Page 1

Quelli che... il Sambe

n° 1, anno 2017-18 Scuola secondaria di I grado San Benedetto


Quelli che... il Sambe La santità consiste nello stare sempre allegri numero 1 - anno 2017-18

HANNO REALIZZATO QUESTO NUMERO I ragazzi e le ragazze di 3 A e 3 B

DIRETTORE RESPONSABILE Niccolò Paganini PROGETTO GRAFICO Elisa Pesci

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO SAN BENEDETTO P.le San Benedetto 5 quellicheilsambe6@gmail.com www.salesianiparma.it

L’ANGOLO DEL DIRETTORE

Assomigliare al Natale di Gesu’ Il Natale di solito è una festa rumorosa, e invece ci vorrebbe un po’ di silenzio per ascoltare la voce dell'Amore che viene a cercarci: a Natale Gesù viene a cercarci e rischia tutto per noi per amore! L'albero di Natale sei tu quando resisti vigoroso ai venti e alle difficoltà della vita e della scuola. Gli addobbi di Natale sei tu quando le tue buone qualità sono i colori che adornano la tua vita e il tuo impegno a scuola. La campana di Natale sei tu quando chiami, aggreghi e cerchi di unire la tua famiglia i tuoi compagni e amici. Sei anche luce di Natale quando illumini con la tua vita il cammino degli altri di Don Massimo Massironi con la bontà, la pazienza, l'allegria e la tua generosità. La luce di Gesù viene Direttore per tutti…e attecchisce per tutti…e per ogni uomo Gli angeli di Natale sei tu quando canti proprio lì dove vivi e dove studi un messaggio di pace, di giustizia e di amore. La stella di Natale sei tu quando conduci qualcuno dei tuoi amici e compagni all'incontro con il Gesù. La musica di Natale sei tu quando conquisti insieme ai tuoi genitori, insegnati ed educatori l'armonia dentro di te e fuori di te. Il regalo di Natale sei tu quando sei un vero amico e fratello per tutti quelli che conosci e conoscerai, perché tutti quelli che ti incontrino diventino sempre tuoi veri amici. Gli auguri di Natale sei tu quando perdoni e ristabilisci la pace in tutte le occasioni in cui hai litigato. Il cenone di Natale sei tu quando sazi di pane e di speranza il povero che puoi incontrare nella tua città, magari dando anche qualche tuo risparmio. Tu sei la notte di Natale quando ricevi nel silenzio della notte il Salvatore del mondo perché andrai alla Sua messa a Natale. Potrai essere anche uno dei re magi quando darai il meglio che sei senza tenere conto a chi lo dai o senza darlo solo sempre agli stessi. Il Natale è un giorno di luce perché nel mondo è venuta la luce…e questo incontro di salvezza è da raccontare...e noi non possiamo tacere! Dio ci insegue tutta la vita perché Dio non ci dimentica mai di noi. Natale sei tu, quando decidi di nascere di nuovo ogni giorno e lasciare entrare Gesù nella tua anima. Tu a Natale potresti essere un sorriso di confidenza e tenerezza interiore che possa fare il bene dentro di te e dentro tutti i tuoi amici. Un Buon Natale a tutti coloro vorranno assomigliare al Natale di Gesù!

In questo numero P. 3

SCATTI DA CARISOLO - INTERVISTA DOPPIA

P. 4

GITA PRIME AL LAGO SANTO

P. 5

GITA SECONDE ALLE VALLI DI COMACCHIO E TERZE ALLE CINQUE TERRE

P. 6

CASTAGNATA - RUBRICA PAROLA MIA - SCATTI DALL’OPEN DAY

P. 7

INTERVISTA DOPPIA – GIALLO SAMBE - GRUPPO LEADER

P. 8

CRONACA: IL PROBLEMA ACQUA - MIGRAZIONE - LA CATALOGNA

P. 9 – 12 SAMBE SPORT P. 13 CURIOSITA’ - INSTAGRAM P. 14 MODA - AL CINEMA - IL LIBRO P. 15 NOVITA’ APPLE - VIDEOGIOCHI P. 16 SPETTACOLANDO - I GIOCHI

-2-


di D. Giordani

Nome: Cristian Cognome: Perego Luogo e Data di nascita: Vaprio (MI), 1-4-1976 Colore preferito: nero Canzone preferita: The trupper Film preferito: Seven Sport: tennis Atleta preferito: Roger Federer Animale preferito: Ippopotamo Primo bacio: dopo le medie Single, sposato o..: sposato Bocciato: Mai Voto di uscita alle medie: Ottimo Figli: si Nome: Pietro Lavoro che voleva fare: Giornalista sportivo

-3-

Nome: Daniele Cognome: Braga Luogo e Data di nascita: Gavardo (BS), 25-3-1979 Colore preferito: azzurro Canzone preferita: Grazie mille (M.Pezzali) Film preferito: Fra diavolo Sport: calcio Atleta preferito: Marco van Basten Animale preferito: Cavallo Primo bacio: terza media Single, sposato o..: sacerdote Bocciato: in prima superiore Voto di uscita alle medie: Sufficiente Lavoro che voleva fare: Autista di pullman


Prime in gita al Lago Santo Molti di noi hanno trovato la Gita al Lago Santo molto interessante, specialmente per il luogo naturalistico ma anche perché ci siamo sentiti “immersi nella natura”, non come in città. Ci siamo fermati ogni tanto ad osservare il posto e la maggior parte di noi ha detto che è stato molto bello anche respirare aria pulita. Non potevamo utilizzare il telefono… ma pensiamo che sia stata anche una buona idea perché visto che è stata la gita in cui le classi si uniscono per la prima volta, a nostro parere è meglio socializzare faccia a faccia (non stando davanti ad uno schermo)… Appena arrivati al lago abbiamo pranzato chiacchierando e divertendoci con gli amici e facendo amicizie nuove, fortunatamente quasi nessuno (almeno crediamo) è stato escluso (come ripete il don:-#NESSUNO ESCLUSO). Per ritornare abbiamo preso anche un sentiero panoramico in cui c’era una vista meravigliosa del lago, piena di sfumature create dal sole.

-4-


Seconde in gita alle Valli di Comacchio di M. Malandri, C. Meneguz e V. Bertolini

COSA VI E’ PIACIUTO? Edoardo: la spiaggia Benedetta: schizzarsi con l’ acqua Greta: il giro in battello Aurora: il giro in battello Silvia: la spiaggia Maria: il giro in battello

Margherita: il giro in battello Gaia: stare insieme Mattia: bagnarsi Nicola: andare al bar con gli amici Filippo: stare con gli amici Lorenzo: tutto

A fine settembre io, la mia classe e la II B abbiamo vissuto una bellissima esperienza, che mi è rimasta nel cuore: la gita di inizio anno. I giorni prima della partenza, l’emozione era tanta; tra noi ragazzi ci chiedevamo dove saremmo andati quest’anno, insieme a prof. ed educatori. A mio parere, hanno avuto proprio buon gusto: ci hanno portato al mare. La scuola ha scelto per noi le Valli di Comacchio e, come si può intuire, è stata una giornata meravigliosa! Innanzitutto la partenza: alle 7:30 il nostro pullman ha varcato la soglia del San Benedetto, in direzione Comacchio. Non posso descrivere quanto eravamo eccitati! Durante le tre ore di viaggio, per quanto un po’ assonnati, abbiamo riso, parlato e scherzato come matti. All’arrivo, appena scesi dal pullman, ci siamo imbarcati tutti sul battello per la visita guidata. L’imbarcazione, composta da due piani, era stata occupata per

Terze in gita alle Cinque Terre di G. Parenti e G. Lovecchio Dopo un lungo viaggio le classi terze sono arrivate a destinazione: le Cinque Terre nel paese di Manarola. La mattinata è iniziata con una camminata per gli stretti borghi della cittadina. Successivamente abbiamo preso il traghetto per raggiungere la località di Monterosso. Il viaggio in traghetto è stato molto divertente e rilassante. Al nostro arrivo ci siamo recati in spiaggia, lì alcuni ragazzi/e hanno deciso di rinfrescarsi con un piacevole bagno di fine settembre, altri hanno pensato di fare una passeggiata lungo la spiaggia. Entrambe le classi hanno pranzato insieme in spiaggia. Quando è giunto il momento del ritorno, abbiamo ripreso il traghetto per tornare a Manarola. Infine siamo ripartiti con il pullman per tornare al Sambe. Questa gita è stata per noi una grande occasione per passare del tempo tutti insieme!

-5

un decimo dai turisti e il resto da noi. Durante la visita con la guida, abbiamo visto i fenicotteri, degli isolotti (su cui noi siamo scesi ) e parecchie cose molto interessanti, da cui ho capito che, secondo me, la vita del pescatore comportava grandi sacrifici, ma anche grandi soddisfazioni. Dopo la visita, il momento che tutti aspettavamo: la spiaggia! Questa parte della gita comprendeva pranzo e pomeriggio: credo di avere passato uno dei momenti più divertenti del viaggio! Infatti, tra giochi, gare e una piccola bagnata di piedi (il clima era perfetto anche per un bagno), siamo arrivati a fine giornata stanchi, ma felici. Stanchi…ma non abbastanza per rendere il viaggio di ritorno noioso! È stato lì che ci siamo scatenati: anche i prof., pur esausti, si sono divertiti e hanno partecipato ai nostri giochi!


La Castagnata di G. Parenti e G. Lovecchio

Scatti dall’Open Day

Al Sambe è una tradizione, ogni anno durante il palio d’ Autunno, di festeggiare la stagione delle castagne con la mitica Castagnata. Quest’anno il gioco è stato organizzato da alcuni liceali del San Benedetto. Il tema era riferito alla festa di Halloween. Tuti si sono divertiti molto giocando, ma soprattutto mangiando tante, tante castagne! Ringraziamo il dott. Giancarlo Centonze per la fantastica musica trasmessa. Inoltre sono stati esposti vari prodotti creati dal gruppo missionario Amici del Sidamo.

In questa rubrica cercherò, insieme a voi, di scoprire il significato di alcune parole importanti. In ogni numero del Giornalino ci sarà una diversa parola. Nel primo numero la parola sarà LIBERTA'; nei prossimi ci saranno le parole GIUSTIZIA, DIALOGO, AMICIZIA.

La rubrica di G. Maghei

LIBERTA' – s.f. (da liber 'libero') – “Stato o situazione di chi è libero” (Zingarelli). Libertà significa, secondo me, poter dichiarare le proprie idee senza paura di essere giudicati o perseguitati per questo. Libertà è un concetto concreto: significa essere padroni della propria vita, senza essere comandati da altri che si approfittino di te. E' poter agire in modo autonomo. Molto spesso il concetto di libertà è frainteso: per molti significa poter fare tutto quello che si vuole senza regole. In realtà, secondo me, essere liberi vuol dire essere rispettosi degli altri, di se stessi e delle regole. Una bella frase dice che la propria libertà finisce dove inizia quella degli altri; significa che della propria libertà non dobbiamo abusare pensando solo alle nostre esigenze. La libertà non è un valore gratuito, infatti in tanti hanno combattuto e si sono sacrificati per ottenerla. Purtroppo ancora oggi esistono popoli non liberi, in cui la schiavitù continua, in varie forme: politica, economica, religiosa. Questa è la mia opinione; e voi, lettori, ritenete che diamo sempre il giusto valore alla libertà? Riflettete....

-6-


di P. Bertoni e F. Ramazzotti

Nome: Paola Cognome: Ferrari Luogo e data di nascita: Parma (allora era cortile di S. Martino ora è Città) in un mulino ad acqua il 4-07-1958 Lavoro che voleva fare da piccola: la parrucchiera Soddisfazione più grande della sua vita: ogni volta che mi accorgo che i miei figli sono migliori di me Voto più basso ad un alunno: credo fosse il primo anno d’insegnamento, era un quattro. Da allora non credo di aver avuto più bisogno di darne. Sport che faceva: sci ma ora non lo pratico più Hobby: non ho molto tempo. Se possono essere considerati hobbies, mi rimangono la lettura e i sudoku prima di dormire Metà di viaggio preferita: Nord Europa. Sogno un viaggio tra i Fiordi Come vi siete incontrati: in parrocchia Primo bacio: nella primavera della terza media, ma di quel ragazzo non ne so più nulla

Nome: Oreste Cognome: Cugini Luogo e data di nascita: Colorno (PR) 28-02-1952 Lavoro che voleva fare da piccolo: Ingegnere- insegnante Soddisfazione più grande della sua vita: La mia famiglia Voto più basso ad un alunno: quattro S. Benedetto 27-11-1987 Sport che faceva (o fa tuttora): nessuno Hobby: nessuno Metà di viaggio preferita: Molveno (TN) Come vi siete incontrati (prof. Cugini e prof.sa Ferrari): in parrocchia, nello stesso gruppo giovanile Primo bacio: a 20 anni

Giallo Sambe Gaz and Gabbo

EPISODIO N° 1 Venerdì 13/10/2017 A scuola era un giorno come gli altri, ma tutti erano emozionati per l' incontro alla sera del Sambe Teen. Finite le cinque ore di scuola sono uscito con Gaz, un mio compagno di classe, a mangiare un panino e poi, finito, siamo ritornati a scuola per l’incontro. Arrivati a scuola abbiamo giocato per un po' finchè gli animatori ci hanno chiamato per la cena. Io e Gaz siamo andati a lavarci le mani, entrati in bagno abbiamo sentito delle urla provenire dalla mensa, ma non ci abbiamo fatto caso. Tornati in mensa abbiamo visto tutti i tavoli sbaragliati, fette di pizza sul pavimento e tovaglioli e bicchieri sparsi per tutta la mensa; abbiamo guardato meglio e abbiamo visto strisce di sangue finire nell' angolo, c'era la bidella ferita che ha cercato di dirci qualcosa, ma non è riuscita a finire la frase che ormai il cuore aveva smesso di battere. Noi due spaventati e inconsapevoli dell' accaduto abbiamo iniziato a correre lungo i corridoi per vedere se era rimasto qualcuno ma non c' era anima viva. Siamo andati nell' ufficio del preside e abbiamo visto la porta spalancata e la scrivania con tagli di ascia e uno schizzo di sangue sul vetro. A questo punto ha incominciato a squillare il telefono, Gaz lo ha preso, ha messo la chiamata in vivavoce e abbiamo sentito una voce che assomigliava a quella di Jhonny (un nostro compagno di classe che era con noi all' incontro) che ci ha detto: “uscite dalla porta o saranno guai!”...

-7-


CRONACA Referendum in Catalogna di C. Marocchino Il 1 ottobre 2017 in Catalogna si è svolto il referendum per l'indipendenza della Catalogna dalla Spagna. Il governo centrale spagnolo però ha decretato il referendum come illegale perché non rispetta la costituzione spagnola, infatti attraverso la Guardia Civil ha cercato di evitare il voto arrestando molti funzionari Catalani e chiudendo i seggi, dove si sarebbe svolta la votazione. I cittadini catalani si erano già insediati comunque, la notte precedente il referendum, in alcune scuole per poter permettere il voto ma il giorno del referendum la polizia ha cercato di allontanare i manifestanti colpendoli con proiettili di gomma e ferendoli con i manganelli: il bilancio è stato di molti feriti e dell’indignazione dei Paesi esteri che hanno criticato

tanta violenza. Nella notte di domenica primo ottobre viene comunicato che il SI ha vinto con il 90% dei voti. In tutta la Catalogna si è festeggiato per le strade e si è attesa la proclamazione dell' indipendenza da parte del presidente catalano Puigemont, che non può tuttavia proclamarla perché il governo centrale a Madrid minaccia Barcellona di applicare l'articolo 155 (cioè togliere tutti i poteri governativi ai Catalani e arrestare tutti i membri del governo catalano). Dopo diverse trattative di accordo tra le due parti, dopo circa venti giorni, Puigemont affida al governo Catalano l’incarico di proclamare l’ indipendenza, il quale approva dopo un giorno ma Madrid destituisce Puigemont e buona parte dei membri del partito al potere in Catalogna e emana l’ordine di arresto a Puigemont che si rifugia in Belgio.

L’ Intervista Tommaso Garotti ha intervistato il fratello che vive in Spagna In questi ultimi giorni, la Spagna sta affrontando un momento particolarmente delicato, vedendosi schierati “due eserciti”: da un lato l’indipendentista guidato da Carles Puigdemont e dall’ altro quello autonomo e fedele al primo ministro M. Rajoy. Con la dichiarazione d’ indipendenza della Catalogna non solo si è assistito ad una rivolta antidemocratica ma anche ad un cambio di vita che ha inciso a livello sociale, soprattutto nelle piccole medie imprese e nei nuclei famigliari. Cosa ne pensi di quello che sta succedendo a Barcellona? Penso che la comunità autonoma della Catalogna non abbia diritto di auto proclamarsi indipendente. Perché? Innanzitutto per essere una “presa di poter” illegale, perché democraticamente non è valida dal momento in cui le decisioni provengono da governo centrale spagnolo.

Secondo te si può parlare di colpo di stato? Forse non proprio di stato ma di una comunità autonoma Come si è vista questa situazione al di fuori della Spagna? Credo che inizialmente abbia fatto scalpore, più o meno come il Brexit avvenuto alcuni mesi fa. Stati come la Germania, Francia e U.S.A si sono schierati al favore di una Spagna unita. Come pensi che vada a finire? Sinceramente non immagino un lieto fine, spero solamente che venga fatta giustizia. Per chi credi si debba fare giustizia? Credo che si debba fare giustizia alle persone “vittime” di questa situazione che hanno dovuto o si sono sentite obbligate a cambiare vita, alle persone che si sono ritrovate senza un lavoro, e a tutti coloro che stanno pagando le conseguenze di questa situazione.

L’Acqua: un bene prezioso di G. Cerrito Come sicuramente tutti sapete, il nostro pianeta è formato per più del 50% da acqua, eppure ci sono molti paesi in cui essa scarseggia. Come ancora tutti sapete, questo avviene soprattutto in Africa; quello che però forse non sapete è che l’Africa, in questo periodo, sta vivendo la peggiore siccità degli ultimi venti anni: l’acqua scarseggia da nord a sud, amplificando anche i problemi legati al riscaldamento climatico. Quest’anno la stagione delle piogge in alcuni paesi non c’è stata o, se c’è stata, ha portato solo pioggerelline fini ed impercettibili, così le risorse idriche sono diventate ancora più limitate e soprattutto contese. Oltre alla siccità infatti, vi è un fenomeno globale che amplifica il problema: l’”accaparramento” dell’acqua. Secondo uno studio fatto dal Transnational Institute, i quattro paesi più colpiti dal fenomeno di “accaparramento” dell’acqua da parte di privati o soggetti pubblici, spesso grazie ad accordi con governanti corrotti, sono tutti in Africa ed i maggiori beneficiari sono i grandi stati come gli Emirati Arabi, la Cina, Israele, e la Gran Bretagna. Pertanto, a causa dell’accaparramento, l’Africa sfrutta poco le sue già scarse risorse acquifere: chi ha poca acqua così ne avrà sempre di meno. Insomma, eventi come la leggera siccità che ha colpito l’Italia questa estate può insegnarci a non sprecare l’”oro blu”, ma a conservarlo e salvaguardarlo.

di A. Alfonso e C. La Rocca

Da sempre le popolazioni del mondo decidono di abbandonare la propria terra per spostarsi in paesi più sviluppati. L’Italia oggi per via della sua posizione è uno stato che è molto colpito da questo fenomeno e quindi, che accoglie molti migranti. Negli ultimi anni, le persone che arrivano nel nostro paese sono prevalentemente di origine africana e araba, scappano perché nel loro luogo d’origine c’è la guerra, sono perseguitati, oppure mancano le risorse per vivere. Molti uomini spendono tutti i loro risparmi per salire sui cosiddetti “barconi” o su ogni altro mezzo, i genitori intraprendono questo viaggio con i loro figli, attraversano i deserti e compiono delle enormi fatiche per salire sul mezzo che porterà loro e i loro bambini nel paese dove pensano di poter avere uno stile di

-8 -

vita migliore: cure mediche, istruzione e protezione. Tanti però non sopravvivono e negli ultimi 15 anni sono morti oltre 30.000 uomini, e gli scafisti considerano il trasporto dei migranti soltanto come un business dal quale poter guadagnare. Fra quelli che sopravvivono molti sono clandestini, cioè sono in condizioni irregolari: hanno ricevuto l’ordine di espulsione dal paese ma rimangono e quindi non hanno i documenti in regola… Poi ci sono i richiedenti asilo che hanno inoltrato una richiesta al governo e sono in attesa di una risposta: nel frattempo vengono ospitati nei centri di accoglienza per i profughi che li curano, gli offrono dei pasti e un luogo dove dormire temporaneamente, questo periodo può durare anche parecchi anni.


SPORT

PALIO D’AUTUNNO

di T. Volta e M. Aldoviti

Come tutti noi sappiamo, dopo la mensa si giocano le partite del palio. La competitività e la voglia di vincere invadono il cortile; nello stesso momento il San Benedetto diventa uno stadio di calcio, un parquet da basket ed un palazzetto da pallavolo. In quel momento conta solo rappresentare nel modo migliore la propria classe. I capitani trascinano la squadra a risultati positivi, a volte anche sorprendenti come quando la 1A ha battuto la 3A a calcio per 2 a 1, quando sempre la 1A ha battuto sorprendentemente la 3B a basket di 1 punto, quando la 2A ha battuto meritatamente la 3A a pallavolo per 3 a 0 e quando la 2A è riuscita a strappare 1 punto alla 3B a calcio. Purtroppo non si può sempre vincere ed alcune volte si perde ma alla fine della ricreazione tutti hanno il sorriso stampato sulle labbra perché l’importante non è vincere ma divertirsi.

Classifica finale Ubuntu Linux FreeBSD IOS Android Windows

71 punti 61 punti 54 punti 47 punti 44 punti 28 punti

(25 calcio – 21 basket – 25 pallavolo) (13 calcio – 31 basket – 17 pallavolo) (20 calcio – 14 basket – 20 pallavolo) (12 calcio – 23 basket – 12 pallavolo) (18 calcio – 9 basket – 17 pallavolo) (12 calcio – 5 basket – 11 pallavolo)

Un po' di numeri... 214 punti a Basket fatti dai Linux – media punti a partita. 23.7 52 goal segnati dagli Ubuntu – media goal a partita: 5.7 22 set vinti dagli Ubuntu – media set a partita: 2.4

MOTOGP

MOTOCROSS

MARQUEZ VINCE IL QUARTO TITOLO MONDIALE di G. Fanfoni

MONDIALI VINTI DA TONY CAIROLI E KIARA FONTANESI

Appassionante gara a Valencia, vince Pedrosa davanti a Zarco ed al neo campione del mondo Marquez.

di F. Spotti

Dovizioso cerca di fare l’impossibile ma si scontra prima con la resistenza del compagno di scuderia Lorenzo (che ignora l’invito dei box a lasciarlo passare) e poi, qualche secondo dopo la caduta di quest’ultimo, anche lui incappa nella caduta che lo costringe al ritiro abbandonando i sogni di gloria. Da segnalare che anche Marquez, un attimo prima di Dovizioso, ha rischiato di cadere, ma la fortuna lo ha accompagnato evitandogli l’impatto col suolo e permettendogli di arrivare al traguardo in terza posizione. Il motocross quest’anno e’ tutto italiano! Tony Cairoli, 31enne siciliano, in sella alla sua moto Ktm è diventato campione del mondo di motocross per la 9° volta al Gran Premio d’Olanda ad Assen, seguito in classifica dal suo compagno di squadra J. Herlings. A questo punto della sua carriera può puntare a raggiungere il record assoluto di titoli mondiali vinti dal belga Stefan Everts che ammontano a 10.

Annata comunque da ricordare per Andrea Dovizioso che ha lottato fino alla fine per la conquista del primo titolo iridato, conquistando la vittoria in sei gran premi.

Classifica finale:

Anche Kiara Fontanesi, la 23enne parmigiana, con la sua Yamaha ha portato a casa il suo 5° campionato mondiale a Villars Sous Ecot in Nuova Zelanda, compiendo una rimonta pazzesca sulla rivale Nancy van de Ven.

-9-


SPORT di R. Vecchi Finalmente in Serie B! Dopo due anni di lotte e sacrifici, noi tifosi crociati torniamo a gioire e a sperare in un imminente ritorno in Serie A. Ci lasciamo alle spalle la retrocessione in Serie D e il successivo campionato in Lega Pro. Siamo ripartiti con una nuova società, nata dalla volontà di imprenditori locali e cittadini di far proseguire la storia del Parma Calcio.

Nuova società, nuova formazione… e tanta determinazione. Determinazione dei calciatori e dei tifosi, che non hanno mai lasciato la squadra sola. Con dignità e umiltà abbiamo ricominciato dalla Serie D, convinti che il Parma sarebbe riuscito a riconquistare la cima, giocando ai livelli di un tempo. Certo, la strada è lunga e non è possibile al momento fare previsioni. L’importante è

crederci, sostenere con il nostro entusiasmo la squadra, perché dall’unione nasce la forza. Speriamo di poter rivivere l’emozione provata all’Artemio Franchi di Firenze, quando a giugno il Parma con due goal ha siglato la sua promozione in Serie B. Non smettiamo di sognare!!! Forza Parma, forza Crociati!!!

di M. Aldoviti Il Rugby Championship 2017 è stata la 22a edizione del torneo internazionale di rugby a 15 dell'Emisfero Sud organizzato dal SANZAAR e riservato alle rappresentative nazionali maschili di Australia, Nuova Zelanda, Sudafrica e Argentina. Si è svolto dal 19 agosto al 7 ottobre 2017 con la formula del girone all'italiana (tutti sfidano tutti) con partite di andata e ritorno.

Il torneo è noto per ragioni di sponsorizzazione come The Castle Rugby Championship in Sudafrica, The Investec Championship in Nuova Rugby Zelanda, The Castrol Edge Rugby in Australia Championship

e The Personal Rugby Championship in Argentina. La vittoria è andata per il secondo anno consecutivo alla Nuova Zelanda che ha vinto tutti gli incontri disputati. La Nuova Zelanda vince subito la prima partita: un'Australia che si sveglia solo all'inizio del secondo tempo e All Blacks che amministrano il risultato: a Sydney finisce 34-54. Nell'altra partita della prima giornata gli Springboks si sbarazzano dell'Argentina nel secondo tempo con un perentorio 37-15. La settimana successiva l’Australia vede i neozelandesi conservare ancora la Bledisloe Cup che stavolta non sfigura e che mette per lunghi periodi in difficoltà i campioni del mondo. Il Sudafrica invece sconfigge nuovamente i Pumas, capaci però di subire un passivo meno pesante che nella gara d'andata ma che lasciano il punto di bonus agli avversari per la prima volta in Sudamerica.

Squadra

G

V

N

P

P+

P-

B

PT

Nuova Zelanda

6

6

0

0

246 119 127

4 28

Australia

6

2

2

2

195 179

16

3 15

Sudafrica

6

2

2

2

152 170 -18

2 14

Argentina

6

0

0

6

110 235 -125

0

0

- 10 -

di P. Fornari Il rugby, lo sport con la palla ovale, ha il campionato mondiale che si disputa ogni quattro anni, nelle annate dispari (l'ultimo è stato nel 2015); la sua prima edizione fu nel 1987 e fu vinta, come l'ultima, dagli All Blacks. Il mondiale è suddiviso in tre parti principali: 1. le qualifiche per le squadre di 4° e 5° fascia (per le prime tre fascie basta arrivare almeno terzi nel girone dell'edizione precedente; 2. i gironi: al mondiale partecipano 20 nazioni divise in 4 gironi, le prime due di ogni girone passano alle fasi finali; 3. le fasi finali sono caratterizzate da scontri diretti che, in caso di pareggio all'80°, si risolvono con calci piazzati da posizioni differenti. Fino ad oggi sono state 8 le competizioni disputate e tre delle quali vinte dagli All Blacks, due da Sud Africa e Australia e una, l'unica dell'emisfero boreale, dall'Inghilterra. Il Sei Nazioni è un torneo europeo a cui partecipano le 6 migliori squadre d'Europa: Galles, Irlanda, Scozia, Inghilterra, Francia e Italia. Questa competizione si svolge tutti gli anni e ogni squadra incontra tutte le altre, un anno in casa e il successivo in trasferta. Il Sei Nazioni è famoso sia per il prestigio che conferisce alla squadra vincitrice, sia per il "ricordo" con cui viene onorata la squadra che perde tutte le partite: un cucchiaio di legno. L'Italia non è mai riuscita a vincerlo, ma è riuscita molte volte ad aggiudicarsi l'arnese da cucina, ben 12 dal 2000, quando venne inserita nella competizione.


SPORT Mondiali 2018

di R. Pompini

I mondiali 2018 saranno la 21° edizione del campionato di calcio per nazionali maggiori maschili organizzato dalla FIFA la cui fase finale si svolgerà in Russia. Il torneo inizierà giovedì 14 giugno e finirà domenica 15 luglio. Le squadre partecipanti saranno 32 ed il torneo è formato da 8 gironi da 4 squadre e da una fase finale composta da: ottavi, quarti, semifinali, finale 3° - 4° posto e per concludere la finalissima allo stadio Lužniki di Mosca. Dopo 60 anni l’Italia non parteciperà ai Mondiali.

Calciomercato

di R. Pompini

Negli ultimi anni il calciomercato forse sta davvero esagerando con i prezzi. Pensiamo solo a quest'ultimo mercato del 2017, sono stati spesi ben 222 milioni di euro per un solo giocatore! Questa cifra vale a Neymar come il trasferimento più costoso nella storia del calcio. Questa operazione ha sconvolto l'intero mondo poiché con 222 milioni si potrebbe sfamare una grande quantità di persone in tutto il mondo. Pensiamo ora alla squadra artefice di questa trattativa, il PSG. Questa squadra francese non si è fermata qui, infatti nella stessa sessione di mercato ha perfezionato l'acquisto di Kylian Mbappè Lottin, uno dei giovani tra i più emergenti in questo momento, aggirando il Fair-Play finanziario che stabilisce un limite di spese di una squadra in una sessione di calciomercato. Il PSG ha infatti attuato una formula di prestito con obbligo di riscatto in modo da pagare i 180 milioni concordati con il Monaco (vecchia squadra di Mpabbè) l'anno prossimo. Inoltre, il barcellona per poter rimpiazzare il giocatore brasiliano ha acquistato Ousmane Dembele per 105 milioni di euro. Questo trasferimento è passato alla storia come il secondo trasferimento più costoso della storia del calcio. Diventerà il terzo quando, l' anno prossimo , il PSG pagherà il riscatto di Kylian Mpappè.

Major League La Major League Soccer nota come MLS è stata fondata nel 1993 anche se la prima edizione si giocò solo tre anni dopo, nel 1996. Si tratta del massimo campionato per club americani e canadesi. Il campionato è formato da 22 squadre che si affrontano in una stagione regolare per poi concludersi con i Play-Off che decretano il vincitore. I campioni in carica sono i Seattle Sounders mentre la squadra con più titoli sono gli L.A. Galaxy.

SCHALKE EPICO A DORTMUND, IMPRESA MONCHENGLADBACH

Carlo Ancelotti, ottobre amaro

di T. Volta

Il 28 settembre 2017, dopo l’ennesimo risultato deludente del Bayern Monaco, il presidente del club bavarese Hoeness ha deciso di esonerare il tecnico “parmigiano-reggiano” Carlo Ancelotti. Dietro a questa scelta c’è più di un motivo: la sconfitta contro PSG (3-0) in Champions League, la sconfitta in trasferta per 2-0 contro l’Hoffenheim, altri risultati non brillanti con l’Hertha Berlino ed il Wolfsburg, successi di misura contro squadre minori e una sola vittoria nelle amichevoli di lusso nel pre-campionato. Inoltre l’ex allievo del San Benedetto di Parma ha tenuto in panchina giocatori del calibro di Muller, Rodriguez, Boateng e la leggenda olandese Robben che tanto ha fatto negli anni passati per i successi della squadra di Monaco. Ciò ha generato una spaccatura importante nello spogliatoio tanto che alcuni dei più rappresentativi giocatori della squadra hanno chiesto l’esonero dell’allenatore. La società bavarese è stata costretta a prendere una decisione importante comunicata proprio alle porte dell’Oktoberfest, momento molto sentito per gli abitanti di Monaco. Kaiser Carlo Ancelotti è entrato nella storia di questo club non per i trofei conquistati ma per essere l’unico allenatore ad essere stato esonerato nel periodo dell’Oktoberfest. Ora la squadra è affidata al tecnico Jupp Heynckes che con il Bayern Monaco nel 2013 ha vinto tutto.

di T. Volta Questo weekend abbiamo assistito ad una delle pagine più belle del calcio tedesco; ebbene sì sto parlando di Borussia Dortmund-Schalke 04, match attesissimo da entrambe le tifoserie. Il Borussia viene da un momento di crisi poiché nelle ultime 5 partite i gialloneri hanno perso in 4 occasioni e hanno pareggiato 1 volta. Invece lo Schalke viene da un insolito momento di forma vincendo nelle precedenti 5 partite ben 4 volte e pareggiando solo una volta. Nel primo tempo il Dortmund domina siglando 4 gol in soli 25 minuti. A quel punto il mister dello Schalke Tedesco decide di spendere tutti e 3 i cambi al 33esimo minuto di gioco. Nell’ultima mezz’ora di gioco lo Schalke va in rete 2 volte poi al 72esimo la punta del Dortmund PierreEmerick Aubameyang viene espulso per somma di ammonizioni. Infine in 11 contro 10 lo Schalke segna all’86esimo la rete del 4-3 e nel quarto minuto di recupero la rete dell’incredibile pareggio ad opera del capitano dello Schalke. Il gioco del calcio è davvero strano. Classifica: Bayern Monaco 29 punti Lipsia 26 punti Schalke 04 24 punti Borussia Monchengladbach 24 punti Borussia Dortmund 21 punti Bayer Leverkusen 20 punti

Liga Santander

di G. Alfieri

Premier League

di G. Alfieri

Ci si aspettava un po' di più dalla campionessa in carica, anche se il Chelsea di Antonio Conte è riuscito comunque a battere lo United grazie al neo acquisto Alvaro Morata. Le partite di questa settimana in Premier sono state molto belle e con molti “big match”, in particolare vediamo la vittoria 3-1 del City sull’Arsenal. Dopo questa vittoria il City si sta distaccando molto dalla seconda in classifica, lo United, e il Tottenham, che ha battuto 1-0 il Crystal Palace e che attualmente si trova ultima in classifica con 4 punti. E stata una buona giornata anche per il Liverpool che ha battuto 1-4 il West Ham, infatti dopo questa vittoria il Liverpool si è portata in quinta posizione. Mentre la top 10 della classifica marcatori vede in testa due giocatori: il “Kun” Aguero e Harry Kane. Mentre il resto della classifica è composto da: a sette goals troviamo Gabriel Jesus, Romelu Lukaku, Alvaro Morata, Mohamed Salah, Rhaeem Sterling e a sei goals troviamo Leroy Sanè, Alexandre Lacazette e per ultimo Jaime Vardy

- 11 -

Anche quest’anno il campionato spagnolo resta quello più spettacolare con il Barcellona che sembra risalire dopo il dominio Madridista, una squadra che non ha iniziato bene l’anno è stato l’Athletic bilbao che si trova solo a più 5 dalla zona retrocessione. Una squadra che è migliorata rispetto all’anno scorso è sicuramente il Valencia che è in seconda posizione ancora imbattuta e si trova a meno 4 dal Barcellona che sta dominando. Le prime sei posizioni sono occupate dal Barcellona, Valencia, Real Madrid, Atletico Madrid, Villareal e Siviglia anche se dopo una stagione deludente il Real Betis si trova a meno 2 punti dall’Europa League un pessimo campionato lo sta facendo il Las Palmas che si trova in zona retrocessione dopo un ottimo anno ad altissimi livelli. La classifica marcatori vede in testa Leo Messi a seguire ci sono Simone Zaza, Cedric Bakambu, Rodrigo, Antonio Sanabria, Iago Aspas e Mikel Oyarzabal. Mentre per ora è un anno molto deludente per Cristiano Ronaldo che si trova ancora a 1 goal in 11 partite.


SPORT Tennis – gli Slam

Molti credono che gli sport più seguiti siano solo il calcio, il basket e la pallavolo, ma non è così; il tennis è uno degli sport con più seguito e più praticanti al mondo! Nel tennis ci sono 4 tornei principali ai quali tutti i giocatori professionisti puntano: gli slam. In ordine di svolgimento (hanno cadenza annuale) sono l'Australian Open che si gioca in gennaio su campi con superficie veloce, il cemento; il Roland Garros sulla terra rossa di Parigi; Wimbledon sull'erba londinese e gli US Open anch'essi sul cemento a New York. Quest'anno, questi prestigiosi tornei sono stati vinti da Roger Federer e Rafael Nadal; Federer è stato incoronato campione a Wimbledon e all'Australian Open, portando nella propria bacheca altri due titoli oltre ai 17 che aveva vinto negli anni passati; mentre Nadal si è aggiudicato il Roland Garros e lo US Open, e con questi due titoli, in totale ne ha vinti 14. Questi due giocatori sono tra i più forti al mondo degli ultimi anni e, attualmente, sono secondo Roger e primo Nadal, nel ranking mondiale; i due tennisti hanno recentemente giocato insieme nella Laver Cup dove, per stupire il pubblico, si sono schierati in doppio a nome dell'Europa contro altri due giocatori provenienti dal resto del mondo. Federer e Rafa detengono il record di vittorie in un unico slam, rispettivamente a Wimbledon (8 volte) e a Roland Garros (10 volte)!

NBA OVEST

di P. Gualerzi

Le freccette

di P. Fornari

Le freccette, sport tipico della Gran Bretagna, è diventato popolare soprattutto negli ultimi anni quando canali, come Fox Sports, hanno cominciato a trasmettere in diretta i mondiali e la Premier League che si tengono rispettivamente dal 26 dicembre al 10 gennaio e dal 20 febbraio fino al 10 aprile di ogni anno. Alcuni possono pensare che sia uno sport banale, ma non è così: bisogna avere mani ferme, una buona precisione e dosare bene la forza per fare in modo che la freccetta si pianti nel tabellone; il tabellone è suddiviso in 20 spicchi, ciascuno con tre zone (punteggio singolo, doppio o triplo), e in centro. Un match è diviso in games e quello che ne vince di più si aggiudica l'incontro (ad esempio nella Premier League gli incontri si disputano al meglio dei 13 game, quindi per vincere bisogna arrivare a 7); ogni game è diviso in round da tre freccette ciascuno; per aggiudicarsi un game bisogna totalizzare esattamente 501 punti: si parte appunto da 501 e ad ogni freccetta si tolgono i punti totalizzati; la chiusura deve per forza essere fatta con una doppia (casellina del tabellone che aggiudica doppio punteggio), Tra i più famosi giocatori di freccette c'è Michael Van Gerwen, che ha ottenuto 2 titoli del mondo e si trova tuttora in vetta al ranking maondiale; altri giocatori importanti sono Phil Taylor, il veterano, con 16 vittorie mondiali e Peter Wright famoso non solo per i suoi titoli ma anche per i suoi capelli.

Ed ecco che ci troviamo di già a metà del campionato di NBA OVEST 2017. Come protagonisti della scena, come si poteva immaginare, sono i WARRIORS ( vincitori del NBA 2016 ) con alle costole Spurs che con solo 3 punti di differenza creano una situazione di suspance nelle sorti del campionato. Invece tutta altra storia è quella dei Lakers che con un misero 13^ posto riescono tenersi lontani dal fanalino di coda interpretato dai Suns.

Cambiamo totalmente argomento e proiettiamoci nel Trentino Cup, dove il gallo azzurro, ( Danilo Gallinari ) dopo aver ricevuto un conta non regolare, ricambia con un destro che porterà alla rottura di una mano e alla squalifica di tutti i due giocatori.

NBA EST

di P. Fornari

di P. Petazzini

Per tutti gli appassionati di NBA il 17 ottobre è finalmente ricominciato il campionato campionato di basket statunitense. La regular season finirà l’11 aprile per lasciare spazio alle fasi finali, i playoff, che decreteranno le due squadre che si giocheranno, a partire dal 31 maggio, il titolo 2017/2018. Le favorite dell’ eastern conference sono i Boston Celtics e i Cleveland Cavaliers, come negli anni passati. Durante l’estate vi sono stati numerosi scambi di giocatori, lo scambio più clamoroso ha visto passare Isaiah Thomas da Boston a Cleveland e Kyrie Irving da Cleveland a Boston. Tuttavia, i Cleveland non hanno avuto un esordio positivo, vincendo solo tre delle otto partite disputate finora e trovandosi al tredicesimo posto della classifica. Al contrario i Boston hanno confermato le attese vincendo sei partite su otto e trovandosi così in testa alla classifica. Si tratta ora di vedere se LeBron e compagni riusciranno a recuperare il terreno perduto. L’evento che ha caratterizzato negativamente questo inizio di stagione è il terribile infortunio di Gordon Hayward, acquisto estivo dei Boston; il giocatore si è fratturato tibia e caviglia sinistra e molto probabilmente, a causa di questo infortuno, per lui la stagione è finita dopo soli 5 minuti e 15 secondi di partita. Un brutto colpo per i Celtics.

- 12 -

Il caso Zaytzev

di P. Petazzini

Il caso Zaytsev ha occupato le cronache sportive dell’estate. Una storia incredibile: il giocatore migliore della nazionale italiana di pallavolo maschile non ha partecipato agli Europei in Polonia a causa di un paio di scarpe. Non si tratta di uno scherzo, ma è quanto è realmente accaduto a Ivan Zaytsev, soprannominato lo Zar, lo schiacciatore russo naturalizzato italiano. Il caso Zaytsev scoppia a fine maggio quando il giocatore comunica alla Federazione Italiana Pallavolo di aver sottoscritto un contratto di sponsorizzazione con Adidas, che prevede la fornitura di scarpe da utilizzare durante gli allenamenti e le partite ufficiali. La FIPAV risponde a Zaytsev di avere un contratto con l’azienda giapponese Mizuno, per la fornitura di tutto il materiale tecnico per la Nazionale, e che quindi tutti i giocatori sono tenuti ad indossare il materiale Mizuno. Ed è qui che nasce lo scontro. Perché il giocatore risponde di non poter utilizzare le calzature fornite dallo sponsor federale per via di una problematica fisica. La Federazione e Mizuno presentano al giocatore cinque diversi modelli di scarpe da pallavolo e basket, che Zaytsev però rifiuta di indossare a causa di “difficoltà funzionali” e “problemi all’intersuola”. La Federazione spazientita dal comportamento del giocatore, avanza un’ultima proposta, ovvero quella di utilizzare le scarpe Adidas negli allenamenti coprendo il marchio dell’azienda, per dare il tempo a Mizuno di preparare un modello ad hoc in grado di soddisfare le sue esigenze. Ma anche questa proposta è rifiutata dal giocatore che ammette, alla fine, che i vincoli contrattuali con Adidas gli impediscono di accettare qualsiasi proposta. La FIPAV chiede così l’intervento del Comitato Olimpico nella persona del suo presidente Giovanni Malagò, nella speranza di trovare una soluzione che soddisfi entrambe le parti. Una soluzione che purtroppo non è trovata e che porta all’inevitabile rottura. Martedì 18 luglio la Federazione comunica al giocatore la revoca della convocazione. Il caso Zaytsev è una sconfitta per tutto il movimento con errori da entrambe le parti. L’Italia ha perso uno dei pilastri della sua squadra per l’Europeo, ma ancor di più il giocatore ha perso l’opportunità di partecipare ad un evento cosi importante, ricordando che è grazie proprio alla nazionale che è nato il mito di Zaytsev. L’avventura europea della nazionale si rivela disastrosa (la squadra esce ai quarti), soprattutto considerando che alle scorse olimpiadi di Rio gli azzurri erano riusciti a vincere la medaglia d’argento. Resta solo da capire quanto abbia pesato l’assenza di Zaytsev in questa avventura europea.


15 Cose che sicuramente non sapevi prima… I croissant sono originariamente austriaci e non francesi L’acqua tonica brilla nel buio

di F. Sala

I pezzi della Lego prodotti nel 2012 se messi uno in fila all’altro, potrebbero girare intorno al mondo diciotto volte. Esistono più fenicotteri di plastica che reali. I Simpsons hanno predetto l ‘elezione di Trump 16 anni fa Originalmente, la Coca Cola era verde Thomas Alva Edison aveva paura del buio (sarà per questo che inventò la lampadina?). E’ impossibile starnutire con gli occhi aperti. Una mucca può salire le scale, ma non può scenderle.

di G. Martini e G. Finelli Oggi Instagram è uno dei social network più utilizzato dai giovani. E' una piattaforma che permette di condividere foto e video con chi vuoi. Ultimamente sta subendo tantissime variazioni che lo stanno notevolmente migliorando, come le storie visibili per 24 ore o i video in diretta. In particolare negli ultimi aggiornamenti sono stati inseriti i sondaggi (relativi alle storie) tramite i

quali c'è la possibilità di condividere le proprie preferenze con gli altri. Un'altra notevole modifica è quella dei video in diretta in coppia che hanno conquistato in poco tempo l'attenzione di quasi tutti gli utenti Instagram, grazie alle quali due persone anche lontane si uniscono in una diretta durante la quale comunicano con gli spettatori della diretta stessa.

Non ci si può baciare i gomiti. Nel 1987 American Airlines risparmiò 40.000 dollari semplicemente togliendo un’oliva a ciascuna delle insalate che servì in prima classe. Lo scarafaggio può vivere nove giorni anche se privato della testa, dopo di che muore… di fame. Gli elefanti sono gli unici animali che non possono saltare Normalmente una persona ride 15 volte al giorno. Di notte siamo un po’ più alti

nde, o c e s i class e l l e d a, alla r r a C Il Coro . la prof l n a d o i OFF i d r e dirett V zione a t s e f i man hiaia G a z z a pi

Quelli che il sambe is sponsored by

VILLA BONELLI Gestione piscine, impianti sportivi e centri estivi www.villabonelli.org

- 13 -

V.le dei Mille 9, Noceto


di L. Abbati Film usciti recentemente: Emoji, accendi le emozioni: il mondo del cellulare dal punto di vista delle Emoji, (emozioni) che in esse hanno una funzione specifica. Gin, il protagonista, è difettoso e vuole riprogrammarsi; con l’aiuto del suo nuovo amico “Give me Five” . Gin chiede quindi aiuto ad un hacker che però è una femmina, accade però che durante il viaggio i due si innamorano. Alla fine Gin farà una cosa che salverà il mondo delle Emoji e tutto il cellulare di Alex. Dal mio punto di vista, questo film lascia un messaggio molto importante, cioè che ognuno deve esprimere quello che è e non deve mascherarsi dietro cose che non lo rappresentano. -Noi siamo tutto: Una storia d’amore che dimostra la bellezza della vita. Lei, Maddy crede di essere malata e non può uscire di casa, ma tutto cambia quando arriva Olly il suo nuovo vicino di casa. È lui che la incoraggia ad uscire e a vivere davvero. Alla fine Maddy farà una scoperta incredibile che la separerà da una persona molto importante e vicina a lei. Penso che questo film sia significativo specialmente per quelle persone che fanno fatica ad apprezzare la propria vita, infatti il film parla del vero significato della vita e che ognuno deve poterla vivere al meglio, perché esiste solo una possibilità e non va sprecata. -Vittoria e Abdul: Vittoria è una regina molto esuberante e seria , interiormente però aveva la sensazione che mancasse qualcosa nella propria vita; finché un semplice uomo indiano, Abdul, non si presenta alla porta del suo palazzo per chiedere di essere un servitore. Ad Abdul viene proibito di parlare con la regina, ma la tentazione di farlo è troppa e i due cominciano a fare amicizia sempre più intensamente , fino a quando Vittoria capisce quello che mancava nella sua vita : un amico vero. Credo che questo film dimostri quanto sia forte la vera amicizia e che non esistono barriere o diversità tra le persone che possano impedire l’amicizia. A me è piaciuto molto perché, chi se lo sarebbe mai aspettato…? Film in uscita a dicembre: -Coco: Un ragazzo sogna di diventare un musicista ma la sua famiglia gli impedisce di farlo. Il suo amore però va avanti e scopre che tutti i suoi antenati amavano la musica proprio come lui; per errore entra nel regno dei morti dove la vita terrena prosegue e dove incontra i suoi antichi parenti che gli insegnano l’importanza di esprimere ciò che si è. -Star Wars 8, gli ultimi Jedi: L’ottavo episodio della saga di Star Wars; In questo film Rey ,la commerciante di rottami prende in mano il suo destino e ritrova Luke Skywalker in esilio volontario in un isola sperduta, al quale chiede di insegnarle i poteri della Forza per diventare un cavaliere Jedi. Con l’aiuto di Luke Ray troverà l’energia per aiutare la Resistenza contro le forze del Male, che in questo episodio hanno il nome di Primo Ordine . -Loveless: Zhenya e Boris hanno deciso di divorziare. Non si tratta però di una separazione pacifica, carica com'è di rancori, risentimenti e recriminazioni. Entrambi hanno già un nuovo partner con cui iniziare una nuova fase della loro vita. C'è però un ostacolo difficile da superare: il futuro di Alyosha, il loro figlio dodicenne, che nessuno dei due ha mai veramente amato.

Titolo: Il ragazzo che non uccise Hitler Autore: Michael Morpurgo Prima edizione: 2015 Lingua e stile: romanzo scritto in 3° persona Curiosità : La storia è tratta da fatti realmente accaduti nella I guerra mondiale. Adolf Hitler partecipò alla Grande Guerra nell’esercito austriaco, e nell’ultimo combattimento in Francia, precisamente nella battaglia di Macroig dove fu “risparmiato” da un soldato inglese. Con quell’atto Hitler visse e Henry Tandey, il soldato semplice più decorato di tutta la Grande Guerra, avrebbe potuto fermare la II Guerra Mondiale. Trama: 1940, Inghilterra. Un treno è sotto l'attacco dei bombardieri tedeschi. Nel buio dello scompartimento, uno sconosciuto inizia a raccontare una strana storia a Barney e a sua mamma. E' la storia di un giovane fante inglese, poco più di un ragazzo (Billy Byron). Nel 1914 Billy si arruolò nell’esercito per far smettere di soffrire il proprio paese. Fece molte battaglie in tutte quante ricevette molte medaglie ma lui nonostante gli venissero dati aumenti di grado, più cibo e più medaglie continuava a stare con i suoi compagni come soldato semplice. Durante l’ultima battaglia della Grande Guerra (precisamente in Francia,a Macroig nel 1918) Billy si trovò faccia a faccia con un giovane soldato tedesco, spaventato, ferito e disarmato. Stanco di uccidere, l'inglese decide di risparmiargli la vita. Fece un gesto misericordioso ma che cambierà per sempre la storia del mondo. Quel giovane soldato tedesco, era Adolf Hitler. Nel 1930 Billy andò in Germania, a Berghof vi era la casa invernale di Hitler e li avvenne un incontro, quello di Billy e Hitler dove vi fu un’altra occasione di ucciderlo ma anche quella fu sciupata.

di M. Mora e F. Mondino

Colori di tendenza: verde militare ma anche rosso e rosa cipria. Stili Andrà molto di moda lo stile total jeans , a quadri, floreale e sportivo. Maglie Per la parte superiore andranno molto di moda le camicie, in tutti i tipi (jeans, velluto, a righe, tutte bianche…), maglie e vestiti monospalla. Felpe Le felpe dovranno essere o corte oppure lunghe e larghe, tipo vestito. Pantaloni La vita alta spopolerà, come i jeans del resto, ma non chiari bensì scuri. Torneranno di moda i pantaloni a palazzo, e per ultimo i pantaloni sportivi. Cappotti I cappotti/piumini andranno di moda lunghi tipo “kimono”, ma anche le giacca di jeans si vedranno molto in giro. Scarpe Le sneackers sono decisamente le scarpe di tendenza, si consigliano bianche e alte fino alle caviglie. Gli anfibi sono consigliati alti, neri o bianchi, ma una cosa che non può mancare sono le frange, se si vuole essere più sportive sono perfette le “dottor martins”. Anche quest’anno tornano di moda gli Ugg, quest’anno sono molto usate basse e grigie/marrone chiaro. Capelli Quest’anno andranno di moda i capelli scalati, il taglio dovrà essere o corto o lungo , non di lunghezza media. Questo autunno/inverno torna di moda anche la frangia. I colori dei capelli saranno freddi (grigi, argentei ,platino…),ma per chi non vuole osare andrà di moda il classico biondo, il color caramello e il rosso bordò. Le acconciature maggiormente viste saranno: trecce, code di cavallo e capelli ondulati/ mossi.

- 14 -


di A. Archetti di A. Binasco

CALL OF DUTY WWII Un gioco molto atteso sia dagli appassionati di giochi storici ma soprattutto dei fan della serie di call of duty è proprio “call of duty WWII”. Un gioco che parla della guerra vissuta da degli americani di cui alcuni ebrei, durante una missione vengono catturati e alcuni buttano le piastrine per terra per non far sapere la loro religione, ma purtroppo alcuni non fanno in tempo e vengono scoperti e caricati su un treno che sarebbe partito per uno dei tanti campi di concentramento dove tutti sapevano che sarebbero morti. Il capitano allora proverà di tutto pur di portare tutto il suo plotone a casa sano e salvo. Il gioco, uscito il 3 novembre, sarà disponibile per Playstation e Xbox.

1.Call of duty: wwII

2.Star wars battle Front 2

3.Hitman

4.Need for speed Payback

5.Assassin’s creed Origins

6.Destiny 2

7.Days gone

8.Farcry 5

9.Detroit

10.Final fantasy VII remake

di A. Archetti

MARIO KART 8

SONIC FORCES

Mario kart 8 deluxe e un gioco dove bisogna vincere dei premi. Questi premi si riescono a vincere se prima si vincono i percorsi che bisogna fare con delle macchine o moto che sono diverse per ogni giocatore, che può scegliere il personaggio che vuole essere.

La serie del videogioco sonic si allarga con la nuova uscita del gioco “sonic forces”, un gioco uscito il 7 novembre 2017 per console (playstation e xbox) e altre piattaforme (nintendo e pc). Come sempre sonic dovrà combattere contro dei cattivi che vogliono conquistare il mondo, stavolta, però, nuovi personaggi aiuteranno la velocissima e furba volpe blu a sconfiggere l’esercito del male formato da metal-sonic, una nuova evoluzione di metal-sonic e dal Dottor Eggman.

MARIO ODYSSEI

Novita’ Apple Apple ha tenuto la sua annuale conferenza durante la quale ha annunciato i nuovi top di gamma. Ma quest’anno è una ricorrenza speciale, dato che sono trascorsi esattamente 10 anni dall’annuncio del primo iPhone. Per l’occasione, la casa di Cupertino ha deciso di organizzare la conferenza presso lo Steve Jobs Theatre, all’interno del nuovissimo Apple Park nella città californiana. E’ stata annunciata la nuova generazione di Apple Watch, ovvero Apple Watch Series 3. Lo smartwatch consentirà la connettività cellulare;purtroppo, però, questa funzione non arriverà in Italia, e dovremo accontentarci di un processore più veloce, un altimetro e di Siri integrato. Il prezzo parte da €379 per la versione 38mm, e sale a €409 per la versione 42mm. Vengono così presentati iPhone 8 e iPhone 8 Plus, il cui retro è di vetro e le cui colorazioni sono le solite: Argento, Grigio Siderale e Oro. Entrambi gli smartphone sono resistenti all’ac-

Mario odyssei è completamente diverso da tutti gli altri giochi di Mario perché si può essere il cappello di Mario e trasformare Mario in qualsiasi cosa animata oppure inanimata. E’ comunque Mario che può far muovere gli oggetti mentre il cappello può volare e staccarsi da Mario in ogni terreno. Io lo consiglio perché è un gioco che ora sta piacendo molto .

di R. Bertolotti

qua e alla polvere, includono un True Tone migliorato (che si adatta alla temperatura dell’ambiente), e possiedono degli speaker più potenti del 25% rispetto ai precedenti, con dei bassi potenziati. Arriva finalmente il momento del nuovo iPhone X: è stato introdotto il Super Retina Display (una versione molto migliorata dell’attuale). La risoluzione dello schermo è di 2436 x 1125 pixel. Ovviamente anche Apple cerca di stare al passo coi tempi inserendo un display OLED, con la tecnologia HDR anche in Dolby Vision. Niente tasto Home, poiché le sue funzionalità sono state sostituite da alcune novità software. Anche il tasto di blocco si rinnova, diventando più grande e permettendo di utilizzare Siri con una lunga pressione. Confermato anche il Face ID, ovvero il nuovo modo per sbloccare iPhone X: la fotocamera frontale TrueDepth e quella ad infrarossi permettono infatti il riconoscimento dei volti. iPhone X avrà una doppia foto-

- 15 -

camera disposta in verticale, sempre da 12 MP ma con dei nuovi sensori (più rapidi), una stabilizzazione video migliorata e tante altre novità “dietro le quinte”. Miglioramenti anche nella modalità ritratto per la fotocamera frontale. La batteria di iPhone X dura 2 ore in più rispetto ad iPhone 7, ed è ricaricabile tramite wireless.

IPHONE X di A. Binasco

Iphone X è uscito il 3 novembre 2017. E’ il telefono con cui la Apple festeggia il decimo anniversario dall’uscita del primo iphone. La sua altezza è di 143mm e la larghezza di 71mm. Il display, che occupa quasi tutta la parte anteriore del telefono, misura 5,8 pollici. Il suo prezzo è tra €1009 e €1200.


S P E T TA C O LA N D O

di P. Bertoni e F. Ramazzotti

Per quanto riguarda il mondo dello spettacolo volevamo proporvi le seguenti manifestazioni a Parma. GREASE: Musical tratto dall'omonimo film ambientato negli anni 50'. Quest'anno la Compagnia della Rancia festeggia i vent'anni di Grease con orchestra dal vivo e nel ruolo di Danny Zucco Guglielmo Scilla (noto anche come Willwosh). A Parma sarà al Teatro Regio il 30 e 31 gennaio 2018.

di C. Mirra e G. Finelli

MAMMA MIA: Uno dei grandi classici nel mondo del Musical, quest'anno sarà in Italia con la regia di Massimo Romeo Piparo e le musiche degli Abba tradotte in italiano. Si terrà a Parma sempre al Teatro Regio il 6 e 7 febbraio 2018. IMAGINE: Del Cirque Reckless formato dai membri del Cirque Du Soleil e il festival di Montecarlo. La direzione artistica sarà in mano ad Arturo Brachetti (che sarà a Parma con un suo spettacolo il 4 e 5 aprile 2018).

K F

G

S

D

A

H

R M

Q

PIEMONTE

G P

I

E

M

O

N

T

E

U

GIOCANDO

F T

P

S

D

T

A

S

S

K

MARITO

M U

S

C

R

I

U

E

T

P

ORARIO

O A

O

G

A

R

I

I

O

T

SCRIVE

D M

R

O

M

A

C

D L

H

ROSPI

N N

L

L

B

M

E

F

M

ROMA

A E

O

Q

O

R

L

O L

I

CREPA

C R

E

P

A

N

L

O E

G

MESTOLO

O U

F

D

O

R

A

R I

O

GRANDIOSO

I

A

C

Z

G

B

P

S

K

T

NAVICELLA

G R

A

N

D

I

O

S

O

R

ORLO

O

1

P

CHI VINCE UNA GARA

2

T

STRUMENTO A PERCUSSIONE

3 4

L'ANIMALE CHE PIGOLA

P

DOPO AVER BEVUTO ALCOLICI SEI...

U

7

O SEI FEMMINA O SEI …

M

8 9 10

IL CONTRARIO DI PICCOLO

G

5 6

PER CHIUDERE LE BOTTIGLIE USI...

T

N

IL PESCE PAGLIACCIO DELLA DISNEY SINONIMO DI ESATTO

C

CONTRARIO DI BELLO

B

11

M

CI SI VA SOPRATTUTTO D'ESTATE

12

M

VIENE DOPO IL LUNEDI'

13

T

IN INGLESE SI CHIAMANO “PLATES”

- 16 -

Quelli che... il Sambe 1 2017 2018  

Giornale della Scuola Secondaria di I grado "San Benedetto" - Parma

Quelli che... il Sambe 1 2017 2018  

Giornale della Scuola Secondaria di I grado "San Benedetto" - Parma

Advertisement