Page 1

12 | S E T T E M B R E 2 0 1 8

La Fabbrica

MODERNA RIVISTA DEL MERCATO INDUSTRIALE

DUNKERMOTOREN UN MOTORE BLDC DI NUOVA CONCEZIONE NUOVI MODELLI DMOVE BG 65 E BG 66

7 HAINBUCH PICCOLO, CONVENIENTE ED EFFICIENTE – L’ESPULSORE PEZZI PNEUMATICO VARIO FLEX

25 NORD AZIONAMENTI PER LA TECNOLOGIA DEL TRASPORTO PALLET

9

RELÈ DI SICUREZZA PER L'INDUSTRIA DI PROCESSO CON FUNZIONI DIAGNOSTICHE

50


12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

RIVISTA DEL MERCATO INDUSTRIALE

ZG

DUNKERMOTOREN

NORD

5

7

9

ADVANTECH

SEEQ

MOXA

10

12

14

NELSON AUTOMOTIVE

EICHENBERGER GEWINDE

MOXA

18

16

20

BALLUFF

NORD

BRADY

21

22

24

HAINBUCH

HAIMER

FTP

25

26

30

KOLLMORGEN

SOURIAU

32

36 INSERZIONISTA: ASCO 4 • MOXA 6 • NORD 8

www.lafabbricamoderna.com

FISCHER CONNECTORS

38


FLUKE PROCESS INSTRUMENTS

SOUTHCO

42

BRITISH STEEL

44

43 MOXA

EGO

46

48 SOFTING INDUSTRIAL

BAUMER

52

PEPPERL +FUCHS PROCESS AUTOMATION

50 ROBUSTEL

54

53 ARC INFORMATIQUE

UNGERER

55

KNICK

58

56

DRECKSHAGE

COVAL

MAYR

59

60

62

IWIS

CONTA-CLIP

64

66 Riferimento: Valeria PERON Direttore Responsabile: info@lafabbricamoderna.com Inviate i vostri comunicati stampa a: info@lafabbricamoderna.com

Per ricevere La Fabbrica Moderna magazine gratis, cortesemente fate la sottoscrizione online a: www.lafabbricamoderna.com La Fabbrica Moderna è il magazine italiano per gli ingegneri, pubblicato da INDUPORTALS MEDIA PUBLISHING. Contiene le novità di prodotto e le ultime news del mercato industriale. La Fabbrica Moderna edita i suoi articoli con la massima accuratezza, tuttavia non garantisce l’esattezza delle informazioni presentate. Il nostro team declina ogni responsabilità riguardo al contenuto di questa rivista o all’uso che potrebbe esserne fatto.

INDUPORTALS

MEDIA PUBLISHING


Sono costantemente sotto pressione per ridurre i tempi di progettazione ed i costi dei miei progetti. In Emerson abbiamo le competenze per partire dai vostri schemi e fornirvi una soluzione chiavi in mano, completamente testata, certificata e pronta per l’installazione. Ciò vi consente di liberare risorse preziose e di rispettare le scadenze del progetto, con risparmi fino al 30% sui costi di progettazione, approvvigionamento ed installazione. Per maggiori informazioni, visitate www.asco.com.

Il logo Emerson è un marchio registrato e un marchio di servizio di Emerson Electric Co. © 2018 Emerson Electric Co.


N OT I Z I E

ZG.COM STRINGE UNA PARTNERSHIP STRATEGICA CON 360

Quale piattaforma leader globale per il trading di asset digitali, ZG.COM si propone di offrire ai propri clienti un trading di asset digitali più sicuro e più pratico. Il 28.07.2018, ad Hangzhou, ZG.COM e 360. COM hanno stretto una partnership strategica di collaborazione, nella quale le due parti hanno concordato di lavorare intensivamente sulla sicurezza del trading di asset digitali.

C

on il rapido sviluppo del mercato delle valute digitali, una piattaforma di trading deve avere un’elevata sicurezza e affidabilità di sistema. ZG.COM dispone di un team di elite composto da grandi talenti provenienti da vari paesi del mondo. Grazie a un elevato livello di esperienza tecnica e finanziaria, l’azienda punta a offrire ai propri utenti una piattaforma di trading più sicura, più efficiente e affidabile.

Grazie a questa collaborazione, 360 fornirà a ZG audit di sicurezza per vari progetti di contratti smart e rieseguirà l’audit dei progetti dopo il conseguente upgrade del codice. Nello stesso tempo, 360 fornirà a ZG.COM servizi di audit della sicurezza a lungo termine. Oltre a offrire

La piattaforma di trading ZG.COM ha lanciato ufficialmente l’abbinamento di transazioni ZG/CNZ il 31 Luglio. La piattaforma lancerà quindi un programma promozionale di due settimane, durante il quale gli utenti avranno l’opportunità di ottenere premi Porsche, Hermes e molti altri eseguendo il trading sulla piattaforma ZG. Inoltre, gli utenti potranno partecipare a un’estrazione con l’acquisto di ogni 1000CNZ. L’ammontare massimo del premio sarà di 88888 ZG. Maggiori dettagli sono disponibili sul sito ufficiale ZG.COM.

Informazioni

360 (www.360.cn), una delle maggiori società di sicurezza Internet in Cina, ha un avanzato team tecnologico di sicurezza ad alto livello dedicato alla protezione degli utenti contro tutti i tipi di problemi di sicurezza che gli utenti Internet possono incontrare, offrendo servizi di sicurezza di elevata qualità.

un solido supporto di sicurezza per l’implementazione dell’ecosistema ZG, la partnership fornirà anche una garanzia di transazioni più sicure per gli utenti di ZG.COM.

www.zg.com

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

5


MENTRE GLI ALTRI PENSANO ALL’ IIOT, noi siamo già al traguardo. Reti e computer per un’industria più intelligente. Potenti computer realizzati ad hoc per le vostre necessità Reti sicure e affidabili, in qualsiasi momento ed ovunque Integrazione verticale da SCADA a dispositivo di campo Moxa al centro. www.moxa.com


N OT I Z I E

UNA RIVOLUZIONE INTERNA

Dunkermotoren continua a sviluppare e ad affinare la propria offerta con un motore BLDC di nuova concezione. Il modello BG 65 (S), caratterizzato dall'elettronica completamente integrata, è probabilmente il servomotore industriale in corrente continua più venduto. Con i nuovi modelli dMove BG 65 e BG 66, Dunkermotoren presenta oggi i suoi successori.

L

A differenza dei precedenti motori “SI”, è possibile integrare le versioni dMove come slave nelle reti CANopen e controllarle tramite il profilo CiA 402 o, ancora più semplicemente, effettuare una programmazione tramite i comandi Dunkermotoren di avvio rapido. In questo caso sono disponibili tutte le funzioni di posizionamento e regolazione di velocità e corrente. Per la progettazione, Dunkermotoren offre versioni del motore che possono essere parametrizzate e controllate tramite un'interfaccia RS 485. Il nuovo software per la messa in servizio Dunkermotorens “Drive Assistant 5” aiuta a configurare i motori in modo intuitivo. La serie di motori dMove è adatta ad un'ampia gamma di applicazioni che non richiedono encoder ad alta risoluzione. Qualora occorressero risoluzioni più elevate, sono ancora disponibili i prodotti BG 65 (S) PI, MI e CI.

Informazioni

'aspetto esteriore di questa serie di motori elettronicamente semplici, (detti in precedenza motori “SI”, oggi “dMove”) è meccanicamente intercambiabile con le versioni precedenti. L'elettronica di controllo interna è nuova. Già in versione I/O, essa consente di assegnare funzioni agli ingressi digitali: dal semplice controllo della velocità tramite un ingresso analogico o la selezione di una velocità prefissata tramite ingressi digitali, al controllo ottimizzato di corrente e velocità. Inoltre, le funzioni possono essere assegnate anche alle uscite digitali. Oltre all'aggiornamento dell'elettronica, il motore è stato ottimizzato per raggiungere una maggiore potenza in uscita. Tutte queste nuove caratteristiche offrono prestazioni elevate in un prodotto economicamente conveniente.

www.dunkermotoren.com

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

7


ANTRIEB

DER

n Affidabile n Versatile n Globale

il Riduttore n n n

Cuscinetti rinforzati Funzionamento silenzioso Alta densità di potenza

il Motore n n n

l‘Elettronica

Alta efficienza n Forma costruttiva compatta conforme agli standard internazionali n Facile messa in funzione idoneo a tutte le condizioni d‘impiego n Funzionalità scalabili

Ampia gamma di potenze – Soluzioni complete flessibili – Sistemi ad alta efficienza

www.nord.com NORD Motoriduttori S.r.l. Via I. Newton 22, 40017 - San Giovanni in Persiceto (BO) Tel. +39 051 6870711, Fax +39 051 827749 italy@nord.com, www.nord.com Member of the NORD DRIVESYSTEMS Group

DRIVESYSTEMS


N OT I Z I E

AZIONAMENTI PER LA TECNOLOGIA DEL TRASPORTO PALLET: TECNOLOGIA AFFIDABILE CON UN DESIGN ROBUSTO

NORD DRIVESYSTEMS offre soluzioni di azionamento economiche con elevata capacità di sovraccarico per le speciali esigenze della tecnologia di trasporto pallet.

La tecnologia del trasporto pallet richiede soprattutto soluzioni di azionamento economiche con elevata capacità di sovraccarico.

N

ORD DRIVESYSTEMS offre una tecnologia di azionamento adattabile in modo ottimale, configurabile individualmente e flessibile che riduce il numero di versioni e minimizza i costi, in particolar modo per il trasporto dei pallet e dei pallet a gabbia tramite i nastri trasportatori a rulli o catene.

I motori asincroni trifasi hanno una potenza massima di 1,5 kW e sono caratterizzati da elevata capacità di sovraccarico, solida costruzione e lunga vita di servizio. Gli inverter sono

Le unità di azionamento possono essere integrate in tutti i sistemi bus comuni. L’interfaccia AS o l’interfaccia I/O sono particolarmente adatte come soluzione semplice e conveniente per la comunicazione nella tecnologia del trasporto pallet. Se vi sono esigenze più sofisticate, si può utilizzare un sistema bus differente senza alcun problema. Affidabile, flessibile, robusta e orientata al servizio e alla manutenzione - con la combinazione di un motore asincrono e del NORDAC BASE, NORD ha creato una soluzione di azionamento orientata all’applicazione per la tecnologia del trasporto pallet.

Informazioni

Per le semplici applicazioni della tecnologia del trasporto pallet, NORD ha sviluppato un’efficiente combinazione di azionamenti comprendente un motore asincrono e un inverter NORDAC BASE. Questa soluzione di azionamento è particolarmente adatta per le esigenze della tecnologia del trasporto pallet e rappresenta una soluzione affidabile dotata di un design robusto. Può essere combinata con tutti i motoriduttori NORD e può essere estesa in modo flessibile in base alle esigenze o alle specifiche del cliente. La standardizzazione si traduce nella diminuzione del numero di versioni. Ciò riduce considerevolmente gli stock di parti di ricambio, ottimizza la manutenzione e permette un risparmio di costi in termini di TCO (Total Cost of Ownership).

installati vicino al motore e sono dotati di PLC integrato. Il PLC liberamente programmabile elabora i dati da sensori e attuatori, offre opzioni diagnostiche e comunica con il controllo di livello superiore. Un software preinstallato per controllo, parametrizzazione e diagnostica viene configurato in base alle specifiche esigenze di azionamento richieste dalla tecnologia del trasporto pallet.

www.nord.com

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

9


N OT I Z I E

ADVANTECH LANCIA 30 SOLUZIONI IIOT ATTRAVERSO IL “CO-CREATION MODEL” E LA PIATTAFORMA WISE-PAAS E ANNUNCIA UNA PRESENTAZIONE SU LARGA SCALA A NOVEMBRE

Advantech, il marchio leader nel mondo dei sistemi intelligenti (simbolo azionario: 2395), ha annunciato i nuovi pacchetti di soluzioni per Internet of Things “IoT Solution Ready Packages (SRP)” sviluppato in collaborazione con diversi partner nazionali e internazionali. Trenta set di soluzioni SRP saranno ufficialmente rilasciati quest’anno quando Advantech terrà il Summit incentrato sul tema dell’IoT Co-Creation con 6.000 partecipanti, e la conferenza stampa AIoT.SRP, l’1 e il 2 novembre a Suzhou, in Cina.

K Informazioni

.C. Liu, Presidente di Advantech, ha sottolineato come le applicazioni industriali di IoT (IIoT) verranno ampiamente realizzate in vari settori. Tuttavia, la chiave del successo risiede nei fornitori di tecnologie di piattaforma, come Advantech, nonché nel saper lavorare a stretto contatto con i professionisti del settore per integrare e creare pacchetti integrati SRP standardizzati e facilmente duplicabili, basati su una combinazione di prodotti software e hardware. Questi pacchetti SRP potranno quindi essere installati dagli integratori di sistema presso la sede del cliente fine. Pertanto, le catene del valore nel settore IIoT si affermeranno proponendo i pacchetti SRP come complete soluzioni sul campo. In definitiva, la catena del valore nel settore IoT deve includere sensori, sistemi informatici periferici, comunicazione, PaaS (Platform as a Service – Piattaforma come Servizio), SRP dedicati a mercati specifici e servizi cloud. Per i prossimi cinque anni, si prevede che questo tipo di catena industriale raggiunga la maturazione a un ritmo accelerato.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

10

Questa settimana, Advantech ha invitato nove aziende specializzate ad annunciare i pacchetti SRP sviluppati e creati congiuntamente. Le nove aziende partner coinvolte nel progetto di “co-creazione” sono elencate di seguito: • Fleetivity: SRP per la gestione di flotte di autoveicoli • ILink IoMT: SRP sanitario intelligente e integrazione di sistema • Nippon RAD Inc. (Giappone): Industria 4.0 e integrazione di sistema della Smart Factory in Giappone • Alleantia Srl (Italia): SRP di conversione del protocollo di apparecchiature • YEONG CHIN MACHINERY INDUSTRIES CO. LTD. (YCM): Telecontrollo e servizi di manutenzione per macchine CN • Etrovision Technology: SRP per parcheggi intelligente • XMight: SRP la gestione della ricarica dei veicoli elettrici • AnCAD: SRP per il monitoraggio delle vibrazioni delle apparecchiature • P-Square Inc.: RTLS per0 l’ospedale intelligente


N OT I Z I E

Ulteriori pacchetti SRP creati congiuntamente con imprese professionali provenienti dalla Cina e da altre zone del mondo saranno annunciati separatamente. In occasione del Summit di Co-creazione IoT di Advantech dell’1 e 2 novembre, 6.000 dirigenti di alto livello provenienti dai settori IoT del mondo sono stati invitati a scambiare e condividere le loro idee. L’evento includerà 100 seminari con discussioni approfondite, incentrati su argomenti relativi all’IoT, annunci di soluzioni IoT (AIoT.SRP) con 30 partner diversi di vari settori, e applicazioni innovative create congiuntamente da parte di 50 partner provenienti da settori chiave dell’industria, portando nuove idee relative ai settori IIoT e smart city. L’evento dovrebbe avere un impatto importante e rivoluzionare totalmente il futuro delle industrie correlate.

Per quanto riguarda i molteplici e complessi requisiti delle soluzioni IIoT sopra menzionate, Advantech utilizza un’architettura basata sui dati, incorporata con tecnologie di servizi di piattaforma cloud come nucleo per creare la piattaforma cloud industriale WISE-PaaS. La piattaforma può spostarsi su più cloud e offrire espansione flessibile, multi-tenancy, affidabilità superiore, servizi di database multipli, servizi di formazione del modello di intelligenza artificiale e di implementazione, servizi di visualizzazione per dashboard e servizi di gestione/sicurezza dei dati multilivello. Con la piattaforma WISE-PaaS che fornisce una solida base, Advantech e i suoi partner di co-creazione lavoreranno insieme per implementare rapidamente una gamma di soluzioni IIoT. Grazie alla fusione con il modello di business innovativo del servizio cloud industriale, la terza ondata della rivoluzione digitale si è ufficialmente avviata per trasformare con successo le nostre industrie.

Informazioni

Secondo il Dr. Allan Yang, Chief Technology Officer di Advantech, le soluzioni IIoT devono essere in grado di integrare la raccolta di dati relativi alle apparecchiature industriali in base a una varietà di standard, con la gestione dei dispositivi periferici, comunicazione wireless e analisi dei dati. Tali soluzioni devono anche integrare la creazione di resoconti intuitivi a vista, su piattaforme cloud, nonché la creazione di modelli di intelligenza artificiale e la loro integrazione con conoscenze specialistiche. Altre aree chiave includono la conformità con la posizione di archiviazione dei dati e le normative di gestione stabilite da ogni paese e politica aziendale, la costruzione di piattaforme rigorose e affidabili e meccanismi di

sicurezza dei dati. Poiché le tecnologie e le conoscenze professionali richieste devono provenire da ambiti diversi, il modello di co-creazione è davvero un modello efficace e reciprocamente vantaggioso per il raggiungimento di questi risultati.

www.advantech.com

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

11


N OT I Z I E

SEEQ RACCOGLIE 23 MILIONI DI DOLLARI DI FINANZIAMENTO ROUND B PER CONSOLIDARE LA SUA STRATEGIA DI CRESCITA NEL SETTORE DELL’ANALISI AVANZATA DEI DATI IIOT

Ad Altira Group si sono aggiunti Chevron Technology Ventures e next47 nel finanziare Seeq per crescere nel settore delle informazioni ricavate dall’analisi avanzata dei dati di produzione.

S

eeq Corporation, società leader nel software analytics per il settore manifatturiero e Industrial Internet of Things (IIoT), ha annunciato di aver raccolto 23 milioni di dollari in un round di finanziamento Series B coordinato da Altira Group, con la partecipazione di Chevron Technology Ventures, next47, l’azienda di venture capital globale promossa da Siemens, Second Avenue Partners e altri investitori già presenti nell’azionariato. Il finanziamento permetterà a Seeq di espandere significativamente le sue attività di sviluppo, risorse marketing e commerciali, oltre ad ampliare la sua presenza nei mercati internazionali.

Informazioni

«Seeq sviluppa soluzioni innovative per elaborare grandi quantità di dati con algoritmi di machine learning e tecnologie open source per dare la possibilità a direttori di produzione, personale tecnico e gestionale di trovare e condividere informazioni utili nel giro di qualche minuto, anziché di giorni e settimane,» afferma Steve Sliwa, amministratore delegato (CEO) e cofondatore di Seeq Corporation. «La nostra collaborazione con Altira Group e altri investitori testimonia la richiesta di una nuova offerta 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

12

nel settore dell’analisi avanzata dei dati (analytics) per i clienti del settore manifatturiero.» Le applicazioni software di Seeq, Seeq Workbench e Seeq Organizer, permettono alle aziende manifatturiere di analizzare, predire, condividere e distribuire rapidamente informazioni precise e rilevanti per migliorare i processi produttivi. Le soluzioni di Seeq sono progettate per girare su strutture informatiche locali, sulle piattaforme cloud Microsoft Azure e Amazon Web Services, o un ambienti misti che sfruttano infrastrutture locali e cloud. Altira Group, con sede a Denver, in Colorado, ha oltre 20 anni di esperienza nell’investimento in software per l’industria petrolifera e del gas e nelle startup tecnologiche. «Seeq sta migliorando notevolmente il software usato dai clienti nell’industria di processo per accelerare l’identificazione di informazioni essenziali, per suggerire azioni con impatto positivo sulla linee produzione e sui conseguenti risultati economici,» aggiunge P. Bauman, Principal di Altira Group. «Siamo molto felici di coordinare l’impegno per permettere a Seeq di crescere in continuazione.»


N OT I Z I E

Altira ha investito in Seeq tramite il suo Fund VI, in collaborazione con alcuni dei principali operatori superindipendenti del settore petrolifero e gas, tra cui Devon Energy (DVN), Pioneer Natural Resources (PXD), Apache (APA) e EQT (EQT). «Trovare il petrolio non è un problema; la difficoltà è produrre il petrolio in modo economico anticipando il calo di disponibilità di risorse umane,» osserva Chris Cheatwood, Executive Vice President e CTO di Pioneer Natural Resources. «Seeq dà la possibilità ai nostri preziosi ingegneri e manager di estrarre più efficacemente valore dai tanti dati che abbiamo, per riuscire e migliorar l’efficienza operativa.» Seeq ha tante opportunità da cogliere nel sempre più ampio mercato dell’analisi dei dati di produzione e IIoT, dove ci sono molte leve da sfruttare per creare valore economico: - Opportunità per settore. Attualmente Seeq offre ai suoi clienti, che operano nei mercato dell’oil & gas, chimica, farmaceutica, industria cartaria, generazione di energia, alimentare, bevande e manifattura discreta, diverse soluzioni di telecontrollo e analisi predittiva utilizzate da aziende multinazionali con presenza globale, dall’India all’Australia, dagli Stati Uniti all’Europa.

- Opportunità per tipo di infrastruttura. I clienti possono utilizzare le applicazioni di Seeq tramite un qualunque browser moderno eseguendo il software Seeq su server locali, su un cluster o su cloud. Questa flessibilità di installazione permette di utilizzare le applicazioni Seeq in qualsiasi tipo di scenario informatico, compreso quello di clienti intenti a migrare la propria infrastruttura tradizionale a soluzioni basate su cloud. «Come testimoniato nelle presentazioni di ARC Industry Forum, Seeq offre ai clienti il grande vantaggio di poter ottenere informazioni utili dai propri dati di produzione in modo molto più semplice e più rapido,» afferma Craig Resnick, Vice President, ARC Advisory Group. «Con la presenza di Altira Group e degli investitori strategici next47 e Chevron Technology Ventures, Seeq sta ottenendo visibilità per la sua capacità di aiutare i clienti a prendere decisioni migliori in ambienti operativi caratterizzati da rapidi cambiamenti.» La più recente versione del software di Seeq, R20, introduce nuove funzionalità che supportano l’integrazione di dati strutturati provenienti da SQL Server, MySQL e file CSV, oltre a una più semplice modalità di distribuzione e condivisione con i colleghi dei risultati delle analisi effettuate con Seeq Workbench.

Informazioni

- Opportunità per fornitore. Seeq collabora con numerosi fornitori di sistemi per l’automazione di processo e le sue soluzioni funzionano con sistemi venduti da OSIsoft, Emerson Automation Solutions, Inductive Automation, Honeywell, Rockwell Automation, AspenTech, Schneider Electric, GE, Siemens e altri.

- Opportunità per audience. Seeq nel 2018 ha ampliato la sua audience di riferimento dagli specialisti di processo ai team che collaborano sui progetti, ai manager che devono condividere report e analisi della produzione in un impianto, fino agli specialisti dell’analisi dei dati che desiderano utilizzare algoritmi avanzati.

www.seeq.com 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

13


N OT I Z I E

SOLO 3 SECONDI! MIGLIORAMENTI IMPORTANTI PER LA VELOCITÀ DI ISPEZIONE DELLE DIMENSIONI

Chiunque esegua ispezioni con calibri, micrometri, misuratori di altezza, comparatori ottici, microscopi, sistemi di misurazione di profili o macchine di misurazione tramite coordinate, è sempre alla ricerca di uno strumento che permetta di ridurre sensibilmente i tempi di ispezione.

C

Informazioni

on l’introduzione della Serie IM-7000, Keyence ha deciso di riscrivere la storia delle misurazioni dimensionali, offrendo uno strumento in grado di risolvere i problemi che rendevano altamente complesse questo genere di operazioni. Le misurazioni dimensionali infatti richiedevano personale altamente qualificato e tempi molto lunghi, ma nonostante ciò i risultati delle misurazioni risultavano spesso imprecisi e variavano a seconda dell’operatore che aveva eseguito la misurazione.

Con la Serie IM invece, è sufficiente posizionare gli oggetti sulla piattaforma di misurazione, quindi premere il pulsante ed in pochi secondi si ottengono tutte le misure, senza errori o incongruenze dovuti a errori degli operatori. Risulta dunque evidente come questo strumento di misurazione possa essere utilizzato anche da personale non specializzato per eseguire facilmente misurazioni di elevata precisione. Oltre che per la maggior precisione rispetto a calibri, microscopi di misurazione e micrometri tradizionali, la Serie IM si contraddistingue per la rapidità con cui è in grado di eseguire le misurazioni; è possibile infatti eseguire misurazioni simultanee in un massimo di 99 punti, in un'unica operazione e in pochi secondi grazie anche alla possibilità di posizionare l'oggetto da misurare liberamente sul piatto. Il sistema di misurazione istantanea tramite immagini rileva automaticamente la posizione e l'orientamento dell'oggetto da misurare. Dotata di un interfaccia intuitiva e utilizzabile da chiunque e di una unità di illuminazione anulare facilmente programmabile, la Serie IM-7000 Keyence consentirà

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

14


N OT I Z I E

all’utente di ridurre il tempo necessario alla formazione degli operatori e di conseguenza di ottenere un incremento della produttività, un miglioramento dell’affidabilità e una notevole riduzione dei costi. Riconoscimento automatico di posizione e orientamento La posizione e l’orientamento del target appoggiato sul piano di misurazione vengono rilevati automaticamente. Trovando il pezzo e confrontandolo con la forma registrata, è possibile eseguire misurazioni accurate senza dover posizionare in modo preciso il target. I target possono essere misurati a prescindere da dove vengono posizionati all'interno del campo visivo.

automaticamente i valori statistici di importanza cruciale quali la media, σ, 3σ, 6σ e Cpk. Rapporti di ispezione completi in pochi secondi È possibile generare rapporti completi di ispezione e di analisi con la semplice pressione di un pulsante. Li si può poi stampare direttamente dalla Serie IM-7000 oppure esportarne facilmente i dati in un comodo formato CSV per sottoporli a ulteriori elaborazioni. Registrazione facile dell’ispezione e preparazione del rapporto in un unico semplice pacchetto. www.keyence.it

Informazioni

Eseguire facilmente oltre 100 misurazioni simultaneamente Vengono misurate simultaneamente le dimensioni di tutti i target presenti sul piatto. Non è necessario misurare ogni pezzo individualmente. I risultati delle misurazioni possono essere visti anche con un semplice clic del mouse. Potrete effettuare valutazioni istantanee grazie alla visualizzazione dell’esito OK/NG. Registrazione automatica dei risultati delle misurazioni Vengono automaticamente registrati tutti i risultati delle misurazioni e gli identificatori critici per semplificare la gestione dei dati. La Serie IM-7000 calcola e poi visualizza 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

15


N OT I Z I E

NASCE UN NUOVO FORNITORE DI SISTEMI DI SALDATURA DI PERNI PER IL SETTORE AUTOMOBILISTICO

In seguito alla vendita da parte del gruppo internazionale Doncasters delle attività nel settore assemblaggio facenti capo a Nelson Fastener Systems, è stato creato un nuovo fornitore globale specializzato unicamente nei sistemi di saldatura di perni per il settore automobilistico.

L

a divisione automobilistica dell’azienda, ora nota come Nelson Automotive, è stata mantenuta da Doncasters come parte della sua strategia di focalizzazione e impegno del Gruppo nel settore automobilistico. La nuova divisione Nelson Automotive continuerà a servire il mercato globale offrendo sistemi di saldatura di perni all’avanguardia, affiancati da servizi e materiali di consumo per i quali il nome Nelson è diventato famoso in tutto il mondo.

La sua vasta clientela globale comprende già molti dei principali OEM e fornitori Tier 1 del settore automobilistico, che continueranno a beneficiare di livelli di innovazione e di servizio senza precedenti. I prodotti continueranno a essere realizzati a Gevelsberg, in Germania, dove un team dedicato è impegnato nello sviluppo della prossima generazione di sistemi di saldatura di perni, volti a ridefinire gli attuali standard di velocità, prestazioni e durata.

Informazioni

L’azienda è all’avanguardia nell’innovazione del settore, con il suo sistema di alimentazione SPEEDPORT, che consente ad una singola unità di saldare oltre 40.000 perni in un giorno. Offre anche una vasta gamma di sistemi manuali e automatici, nonché teste di saldatura robotizzate per impianti di produzione in grande serie. Nelson Automotive ha una presenza globale e dispone di un completo catalogo di prodotti supportato da un eccellente servizio locale. Beneficia inoltre delle importanti sinergie con altre società presenti all’interno della divisione Specialty Automotive del gruppo Doncasters. 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

16


N OT I Z I E

Un portavoce della società ha commentato: «I nostri sistemi sono utilizzati da operatori leader nel settore automobilistico in Europa, Asia e America, dove il nostro approccio volto a garantite elevati livelli di servizio e massimo impegno per l’innovazione ci contraddistingue sul mercato. Il rimanere all’interno della divisione Specialty Automotive di Doncasters ci consente di accedere a vaste risorse nell’area della ricerca e sviluppo e di attrezzarci in modo ideale per affrontare le sfide che attendono i produttori automobilistici alla ricerca prestazioni eccezionali nei processi di saldatura dei perni al miglior costo. Il futuro è molto brillante per l’azienda e non vediamo l’ora di estendere le partnership esistenti e di intraprendere nuove iniziative, sia quando i clienti realizzano nuovi impianti di produzione, sia quando intendono rinnovare gli impianti esistenti». Informazioni

La precedente azienda Nelson Fastener Systems è ora di proprietà di Stanley Black & Decker Inc. Ulteriori informazioni su Nelson Automotive sono disponibili all’indirizzo: www.doncasters.com/studwelding-systems/

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

17


N OT I Z I E

DA MOXA DISPOSITIVI GATEWAY MICROSOFT AZURE IOT EDGEREADY PER APPLICAZIONI INDUSTRIALI INTELLIGENTI

Moxa annuncia lo sviluppo dei suoi gateway Industrial Internet of Things (IIoT) che integrano Microsoft Azure IoT Edge, rafforzando così la promessa di accelerare la convergenza tra la tecnologia operativa (OT) e quella dell'informazione (IT).

M

oxa ha installato Azure IoT Edge nei suoi gateway IIoT per fornire ai clienti una soluzione semplice da utilizzare per ampliare la propria infrastruttura IT e abilitare la connettività dati OT nelle applicazioni industriali. Questi gateway IIoT realizzano i benefici di Azure IoT Edge raccogliendo da un lato i dati sul campo e trasferendoli nel cloud in modo sicuro e affidale per effettuarne l’analisi e il monitoraggio, e dall’altro rendere intelligenti i dispositivi attraverso la capacità di eseguire moduli di analisi dati ed intelligenza artificiale direttamente sul gateway.

La collaborazione avvantaggia i clienti L'integrazione di Azure IoT Edge con i gateway IIoT di Moxa apporta diversi vantaggi ai clienti, in particolare a quelli che operano su piattaforme Linux: connessioni protette per consentire l'implementazione in postazioni remote; connettività per permettere alle applicazioni esistenti (brownfield ) di condividere dati con il cloud; gestione dei dispositivi e longevità del prodotto per garantire ai clienti la possibilità di implementare, scalare e manutenere le loro applicazioni IIoT.

Informazioni

Moxa, leader nella comunicazione industriale e networking, vanta competenze IIoT e una trentennale esperienza OT nella connettività. Dando particolare importanza alla sicurezza di rete, il suo protocollo di sicurezza periferica si basa su TPM 2.0 e IEC 62443-4-2. Inoltre, il suo hardware di calcolo rugged è progettato per ambienti industriali difficili, in modo da resistere, ad esempio, a temperature e vibrazioni estreme. Per i suoi dispositivi periferici Moxa fornisce, oltre ad una garanzia di cinque anni, anche un 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

18


N OT I Z I E

supporto di 10 anni per i sistemi basati su Linux, quindi applicazioni IIoT a prova di futuro. L’integrazione con Moxa «La nostra integrazione con Microsoft Azure garantirà ai clienti la possibilità di implementare più facilmente i gateway Edge IIoT negli ambienti industriali esistenti con il giusto livello di integrazione del prodotto per consentire l'accesso a soluzioni cloud pubbliche o private, la sicurezza necessaria e una soluzione end-to-end e architettura di gestione dei dispositivi scalabile», ha dichiarato Robert Jackson, Global Partner Partner IIoT per Moxa. Sam George, direttore di Azure IoT per Microsoft Corp. ha aggiunto: «L'integrazione con Moxa faciliterà i clienti che desiderano implementare soluzioni IIoT per applicazioni industriali più intelligenti e servizi sul campo. Inoltre i servizi cloud e analitici di Microsoft Azure li aiuteranno ad accelerare la trasformazione digitale che, a sua volta, ne aumenterà il valore del business». www.moxa.com Informazioni 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

19


N OT I Z I E

EICHENBERGER GEWINDE: SOLUZIONI INDIVIDUALI SU MISURA

Il progresso tecnico ci permette non solo di fare di più, ma anche di usare nuove tecnologie e nuovi metodi per fare meglio le cose.

L

e viti filettate a passo lungo sono utilizzate ovunque laddove un movimento rotativo deve esswere convertito in un moto lineare ad alta velocità. Eichenberger Gewinde AG ha sviluppato il mandrino filettato a passo lungo Speedy esattamente per questa funzione; ha un’elevata resistenza all’usura, ha un basso coefficiente di attrito e, soprattutto, è totalmente privo di manutenzione.

Informazioni

I mandrini laminati sono disponibili con angoli della filettatura da 8 a 120°, nonché in vari diametri e passi. All’interno di questa gamma, sono possibili anche le combinazioni più estreme, per esempio con un diametro di 8 mm e un passo di 600.

Poiché Speedy è laminato a freddo partendo da un’ampia gamma di materiali base e può essere combinato con dadi di plastico o bronzo, è possibile ottenere soluzioni su misura per qualsiasi tipo di applicazione. Per esempio, la perfetta combinazione di materiali fra una vite in acciaio inossidabile e un dado di plastica o bronzo offre la possibilità d’uso senza lubrificazione (funzionamento a secco). Ciò è apprezzato nelle industrie alimentari. Tuttavia, Eichenberger raccomanda un precauzionale ingrassaggio minimo iniziale. Successivamente, l’ingrassaggio non è più richiesto ma, rispetto al funzionamento a secco, esso prolunga la vita di servizio di un fattore fino a 15. Un altro esempio di applicazione è quello delle macchine per la tomografia a risonanza magnetica (MRT) in radiologia. Le viti Speedy in alluminio non sono influenzate dai campi magnetici e possono quindi essere installate nelle macchine MRT. Esse sono inserite nell’unità di azionamento dell’iniettore del mezzo di contrasto, prevenendo le interferenze magnetiche. www.gewinde.ch

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

20


N OT I Z I E

SENSORE INTELLIGENTE PER INTERNET OF THINGS

Sensore fotoelettrico versatile BOS 21M ADCAP.

L

a generazione, il trasporto e l’elaborazione delle informazioni sono compiti centrali nella applicazioni dell’Industria 4.0. Alla base di tutte le informazioni vi sono sensori intelligenti che acquisiscono richiesti. Il nuovo sensore ottico multifunzione BOS 21M ADCAP si aggiunge ai modelli esistenti della serie BOS 21M. Questo versatile sensore utilizza la luce rossa e consente di scegliere tra quattro modalità di rilevamento: sensore con soppressione dello sfondo, a tasteggio, retroriflettente o a sbarramento. Tutte le funzioni del sensore possono essere configurate tramite il bus IO-Link mentre il sistema è in esecuzione, in modo che il controller possa inviare istruzioni a distanza.

www.balluff.it Informazioni

Inoltre, il sensore rileva le condizioni operative correnti, raccoglie ed elabora le informazioni e fornisce molti più dati del semplice segnale di commutazione su IO-Link. I segnali di rilevamento vengono preparati e pre-elaborati nel sensore. L’attività di preelaborazione svolta dal sensore allevia il carico sul controller di sistema e riduce il volume di dati sui sistemi fieldbus.

Le funzioni diagnostiche complete e intelligenti forniscono informazioni importanti come l’aspettativa di vita, le ore di funzionamento e la riserva funzionale. Una quantità maggiore di depositi di sporcizia, disallineamento del sensore, errori di impostazione o altre irregolarità possono essere rilevati in anticipo e in modo affidabile monitorando i valori di emissività come misura della qualità del segnale del sensore. Ma quando si tratta di sicurezza operativa, questo sensore intelligente offre ancora di più. Il modello BOS 21M ADCAP è il primo sensore a monitorare otticamente l’uscita del LED emettitore direttamente e a determinare il «livello di stress» mediante la temperatura interna del sensore e la tensione di alimentazione.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

21


N OT I Z I E

MANUTENZIONE PREDITTIVA – SALVAGUARDIA INTELLIGENTE PER I RIDUTTORI INDUSTRIALI

Con il loro design Unicase, i riduttori industriali NORD DRIVESYSTEMS hanno un funzionamento silenzioso e una lunga vita di servizio.

I riduttori industriali sono dei pesi massimi della tecnologia di azionamento che devono gestire coppie elevate. A causa delle grandi forze in gioco, le piccole anomalie che non vengono rilevate in tempo possono rapidamente provocare delle interruzioni complete. Questo sarebbe non solo costoso, ma anche fortemente dannoso: i principali componenti dell’impianto rimarrebbero inattivi fino alla consegna e installazione di un ricambio. Per questo motivo, NORD DRIVESYSTEMS utilizza il monitoraggio delle condizioni e la manutenzione predittiva per raggiungere la massima disponibilità degli impianti e un’elevata efficienza sui costi.

M Informazioni

entre il monitoraggio delle condizioni permette semplicemente di rilevare lo stato di usura, la manutenzione predittiva può idealmente permettere di pianificare una data di manutenzione con grande anticipo. Ciò significa una maggiore disponibilità degli impianti, costi ridotti, una vita di servizio degli azionamenti più lunga e, soprattutto, l’assenza di interruzioni non programmate - un concetto ideale, soprattutto per i riduttori industriali, perché questi pesi massimi della tecnologia di azionamento sono spesso utilizzati in impianti molto complessi, nei quali le interruzioni avrebbero conseguenze particolarmente serie.

L’analisi dei dati sostituisce la semplice lettura dei dati Ciò richiede inverter intelligenti con PLC integrati, che possano prendere decisioni autonome e valutare i dati di stato dei motori e dei riduttori da sensori virtuali e fisici. Con l’aiuto di sensori virtuali basati su algoritmi matematici e del PLC integrato negli inverter NORD, in combinazione con le caratteristiche fisiche note dell’olio del riduttore, è possibile determinare la vita residua dell’olio con una sufficiente precisione partendo dall’uscita calcolata dell’azionamento che è determinata dai dati elettrici misurati. Ciò permette di stimare il grado d’uso dell’olio del riduttore e la data prevista per il cambio dell’olio stesso. Le frequenze di vibrazione offrono chiarezza Per i riduttori industriali, i sensori fisici di temperatura e vibrazioni sono economici e consigliabili. Soprattutto i sensori di vibrazioni offrono una serie di vantaggi.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

22


N OT I Z I E Il monitoraggio continuo a livello di campo e la connessione fra i dati di comunicazione, dei sensori e di processo permettono il monitoraggio completo dello stato dei sistemi di azionamento NORD.

Per tutti i cuscinetti installati nei riduttori industriali esistono database dettagliati dei produttori. Tali database contengono le frequenze di vibrazione caratteristiche di tutti i componenti di ogni tipo di cuscinetto. Le singole frequenze possono essere quindi chiaramente identificate e attribuite a specifici componenti. Lo spettro di frequenza può essere analizzato sulla base del segnale di tempo o di un’analisi FFT (Trasformata Rapida di Fourier). Ciò non solo permette di calcolare il tempo di manutenzione ideale o necessario, ma indica anche il punto del guasto e le parti di ricambio richieste.

Di serie, gli inverter NORD sono dotati di un potente PLC integrato. Questo può raccogliere e valutare tutti i dati di stato disponibili: un prerequisito per le applicazioni Industry 4.0 come il monitoraggio delle condizioni e la manutenzione predittiva.

Connessione al cloud per l’assistenza in rete L’azionamento autonomo comunica i suoi dati di stato a un cloud sicuro. Da qui, i dati sono disponibili per l’analisi con tool di filtraggio e analisi, quindi il monitoraggio degli azionamenti può essere gestito da qualsiasi parte del mondo. I dati sono presentati in modo trasparente in un’interfaccia web basata su browser e l’impianto può essere visionato con uno sguardo grazie a una chiara immagine 3D. Informazioni

www.nord.com

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

23


N OT I Z I E

ROBUSTE ETICHETTE PERSONALIZZATE PER LE INDUSTRIE Puoi progettare etichette affidabili per componenti automobilistici con la massima flessibilità, esattamente come le vuoi. Le etichette aderiscono a superfici lisce, ruvide od oleose, resistono all’impatto delle alte temperature, all’abrasione o alle sostanze chimiche e restano leggibili per comunicare le informazioni fondamentali per tutto il ciclo di vita di un componente.

Informazioni

Robuste etichette personalizzate per componenti automobilistici La nuova tecnologia di stampa a colori permette a Brady di stampare testo più piccolo ma sempre leggibile, simboli e caratteri speciali sulla sua ampia gamma di etichette affidabili e altamente personalizzabili. Le etichette sono in grado di resistere a sostanze chimiche, liquidi aggressivi, temperature estreme e agenti atmosferici restando leggibili e attaccate per tutto il ciclo di vita di un componente. Le etichette sono inoltre esteticamente accattivanti, per cui in grado di promuovere il marchio e sottolinearne la qualità. Le etichette con adesivo aggressivo di Brady sono straordinarie per identificare, ad esempio, batterie e un’ampia gamma di superfici lisce, ruvide, irregolari e oleose. Le etichette di sicurezza e autenticazione possono aiutare i produttori a proteggere le catene di fornitura nel mondo dalla contraffazione. Brady propone inoltre etichette incidibili a laser per l’identificazione automatizzata di superfici delicate o a basso contrasto, etichette ignifughe per applicazioni in interni e una vasta gamma di etichette per il settore automobilistico che consentono di identificare praticamente qualsiasi componente.

Interamente prestampate o completate in loco Le etichette possono essere offerte interamente prestampate e pronte per essere applicate manualmente o con alimentatore e macchina “pick & place” già esistente all’interno di una linea di produzione automatizzata. Le etichette possono anche essere prestampate solo parzialmente e completate presso gli stabilimenti di produzione di componenti automobilistici con codici di lotto, date di produzione o altre informazioni usando una stampante Brady. In caso di produzione automatizzata, l’operazione può essere eseguita con il sistema di stampa e applicazione BSP61 o con la stampante per etichette industriali BradyPrinter i7100 e l’alimentatore di etichette ALF14. Se si utilizzano laser di incisione, Brady propone etichette incidibili a laser ad alto contrasto per migliorare ulteriormente la leggibilità dell’identificazione o proteggere le superfici sensibili. Maggiore tracciabilità e rispetto delle norme Con etichette affidabili per garantire una tracciabilità precisa dei componenti e fornire informazioni operative e di sicurezza fondamentali, le industrie automobilistiche possono migliorare ulteriormente la tracciabilità e il rispetto delle norme in materia di sicurezza e ambiente. www.brady.eu

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

24


N OT I Z I E

PICCOLO, CONVENIENTE ED EFFICIENTE – L’ESPULSORE PEZZI PNEUMATICO VARIO FLEX Un nuovo membro della famiglia del sistema di battute di appoggio Hainbuch.

La funzione dell’espulsore pneumatico è quella di espellere automaticamente il pezzo lavorato dal mandrino di serraggio.

H

ainbuch, azienda specialista del serraggio, offre ora agli utilizzatori dei suoi mandrini della famiglia mini, o delle precedenti famiglie Toplus e Spanntop, un nuovo accessorio facilitatore che permette di risparmiare tempo e costi delle lavorazioni. La battute di appoggio regolabile vario part e vario quick, già disponibili nel suo catalogo, vengono ora affiancate da una nuova variante: vario flex. L’espulsore pezzi pneumatico serve a espellere automaticamente il pezzo dal mandrino. La profondità dell’espulsore pneumatico può essere regolata in modo flessibile tramite un particolare meccanismo di ritenzione posizionato sulla macchina esattamente come richiesto in base al pezzo da lavorare o dalla pinza. Questo automatismo permette di aumentare la sicurezza del processo e di ridurre il tempo di ciclo. L’espulsore vario flex può anche essere usato come battuta di appoggio per il sistema di lavaggio e dell’aria. In questo caso, la molla pneumatica viene rimossa e si collega un tubo per l’ingresso del fluido. La battuta per pezzi specifici opzionale con fori per il sistema di lavaggio o dell’aria può pertanto essere montata direttamente su questa flessibile interfaccia.

Principali caratteristiche degli espulsori vario flex - E spulsione automatica del pezzo dal mandrino - Accessorio tutto-in-uno per l’espulsione del pezzo e battuta per il collegamento di un sistema di lavaggio o ad aria Vantaggi dell’espulsore di pezzi vario flex - Sicurezza del processo grazie all’espulsione automatica del pezzo - Maggiore produttività derivante dalla riduzione dei tempi di ciclo - Flessibilità garantita delle differenti possibilità applicative

Informazioni

Due sistemi, ancora più flessibilità È possibile risparmiare tempo prezioso utilizzando battute di appoggio standardizzate. I tempi di preparazione vengono drasticamente ridotti e l’utilizzatore è sicuro di avere sempre a portata di mano la giusta battuta. Per il fissaggio rigido e preciso, Hainbuch raccomanda l’utilizzo del sistema vario part. Funziona con lo stesso principio dei

blocchetti pianparalleli e la sua altezza può essere regolata finemente in passi di 1 mm tramite dischi con spessore graduato. Con una concentricità < 0,02 mm nel punto della battuta a contatto con il pezzo da lavorare, vario part è la soluzione ideale per la lavorazione di finitura. La variante vario quick variant è pensata per realizzare serraggi rapidi e flessibili. Ha una precisa vite a filetto trapezoidale che permette di regolare rapidamente la profondità di battuta. Una rotazione di mezzo giro equivale a uno spostamento della profondità di 1 mm. Hainbuch offre anche battute con appoggio lavorabile e battute frontali.

www.hainbuch.it HAINBUCH alla fiera AMB 2018 di Stoccarda Hall 1, Stand 1E10 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

25


N OT I Z I E

L’INTERFACCIA PER UN’ASPORTAZIONE TRUCIOLI AFFIDABILE

La ditta Schweiger Werkzeug- und Formenbau si è specializzata nella lavorazione di grandi pezzi con cavità profonde. Per la loro lavorazione gli specialisti di frese utilizzano mandrini per calettamento HAIMER, sia standard che speciali. Foto: HAIMER

Grande produttore di stampi si affida alla tecnologia Haimer.

L

’automazione è indispensabile per Schweiger Formenbau per la produzione in Germania di stampi a iniezione a prezzi competitivi. Per ottenere un processo sicuro, il grande produttore di stampi non è disposto a scendere a compromessi e si affida ai mandrini, alla tecnologia di calettamento, di bilanciatura e di presettaggio del fornitore di sistema HAIMER nel serraggio degli utensili.

Informazioni

L’azienda Schweiger GmbH & Co. KG a conduzione familiare, situata a Uffing nell’Alta Baviera, si adegua alle richieste di uno dei settori più esigenti: l’industria automobilistica. Con ogni stampo a iniezione l’Amministratore Delegato Anton Schweiger e i suoi 75 collaboratori, devono soddisfare al massimo le esigenze di qualità e di precisione. Inoltre, si è confrontati con una concorrenza a livello mondiale, sottoposta a un’enorme pressione di costi.

L’attrezzista specializzato e la sua squadra si sono preparati e puntano ad un processo automatizzato e assolutamente attendibile, al termine del quale vi sono stampi a iniezione che rispondono a tutte le esigenze. L’azienda ha costruito nel 2016 un nuovo stabilimento e investito, tra l’altro, in due centri di lavoro a 5 assi DMC 210U e 270U di DMG MORI, che consentono la lavorazione di pezzi XXL per intero con un unico attrezzaggio. Le macchine sono in funzione 7 giorni la settimana, 24 ore al giorno, sono equipaggiate con un sistema automatizzato dei bancali. Il personale lavora su un solo turno e nel fine settimana le macchine funzionano completamente senza operatori. Ciò richiede la massima affidabilità del processo per tutti i componenti e le funzioni. Per questa ragione Anton Schweiger ha concentrato la sua attenzione sulla tecnologia di serraggio dell’utensile, l’interfaccia spesso sottovalutata tra il naso mandrino e l’utensile, che spesso influisce sulla qualità dell’asportazione, la durata della vita del naso mandrino e dell’utensile. Gli specialisti di fresatura di Schweiger apprezzano la collaborazione con HAIMER GmbH di Igenhausen. L’azienda a carattere familiare è divenuta negli ultimi

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

26


N OT I Z I E Tutto da un’unica fonte: Schweiger Werkzeug- und Formenbau utilizza i mandrini, la tecnologia per il calettamento, per la bilanciatura e per il presettaggio di HAIMER.

Snello, stabile e in diverse forme speciali: una molteplice varietà di mandrini per calettamento HAIMER nello stabilimento produttivo di Schweiger assicurano dei processi stabili e una precisione elevata.

40 anni leader del mercato europeo per la tecnologia di serraggio utensili e leader del mercato mondiale per la tecnologia di calettamento termico e di bilanciatura. La qualità fa la differenza Per il Direttore di Produzione di Schweiger, Andreas Orterer, l’intensa collaborazione è dovuta principalmente dall’alto livello della qualità fornita: «Con Haimer possiamo essere sicuri di ricevere sempre prodotti di qualità che corrispondono alle nostre esigenze.» Nel frattempo Schweiger utilizza un vasto assortimento di mandrini per il calettamento HAIMER. Inoltre, in produzione vi sono 2 macchine calettatrici Power Clamp e una bilanciatrice Tool Dynamic, sviluppati da professionisti. Andreas Orterer aggiunge: «Con Haimer riceviamo tutto quello che ruota attorno al serraggio degli utensili da un’unica fonte e questo è un vantaggio per noi. Inoltre si nota dalle calettatrici e dalle bilanciatrici che sono state sviluppate da professionisti. L’utilizzo è semplice e si ottengono velocemente i risultati desiderati.»

Andreas Haimer, Amministratore Delegato di HAIMER GmbH, spiega: «Con l’acquisizione della tecnologia di presettaggio di Microset siamo divenuti fornitori di sistema attorno alla gestione degli utensili. Microset è un ottimo complemento alla gamma pre-esistente di utensili, tecnologia di serraggio, di calettamento e di bilanciatura, che ci consente si supportare i nostri clienti in maniera ancora più estesa.» Automaticamente il massimo della precisione di concentricità La soddisfazione con i prodotti Haimer è dimostrata da Anton Schweiger, che come “secondo lavoro” è vicepresidente dell’Associazione tedesca degli stampisti e degli attrezzisti (VDWF), dal fatto che li utilizza da oltre 2 decenni. Informazioni

Lo stesso vale per il dispositivo Microset per il presettaggio utensili UNO autofocus 20|70, che da Schweiger è posizionata tra la calettatrice e la bilanciatrice. Anch’esso è un prodotto Haimer da quando l’azienda bavarese ha acquisito la tecnologia di presettaggio utensili Microset all’inizio del 2017. Rispetto alla versione manuale, la UNO autofocus mette a fuoco automaticamente il tagliente da misurare tramite la movimentazione automatica dell’asse

C. Quest’opzione consente una notevole riduzione dei tempi specialmente nel caso di utensili con più taglienti sull’esterno dell’utensile. Grazie al presettaggio degli utensili al di fuori della macchina è possibile ridurre del 70% i tempi di attrezzaggio della macchina.

Quando l’attrezzista ha acquistato la prima macchina HSC circa 20 anni fa, al fine di migliorare la precisione di concentricità, è passato dai mandrini portapinza ai mandrini per calettamento offerti da HAIMER.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

27


N OT I Z I E Lavoro di squadra per trovare la soluzione migliore: Il Direttore di Produzione della ditta Schweiger, Andreas Orterer (a destra) con Oliver Lechner (al centro), Direttore delle vendite della Germania del Sud di HAIMER, e l’operatore di macchina Rafal Stawski (a sinistra).

Rispetto ai prodotti di altri fornitori i mandrini per calettamento HAIMER lo hanno convinto per la qualità elevata, che rappresenta l’obiettivo aziendale sia della sua azienda che di HAIMER. Particolarmente evidente è la precisione di concentricità nei mandrini per calettamento, che nello standard è inferiore a 3 µm. Per l’attrezzista di Uffing questa è una condizione indispensabile. In fondo, loro non producono stampi a iniezione per articoli consumabili di poco valore, ma stampi elaborati per veicoli d’alta classe, per esempio quelli con i quali vengono prodotti i trasparenti dei fanali anteriori con l’iniezione a 2 componenti. I clienti molto esigenti non tollererebbero il minimo difetto estetico nel prodotto finale: di regola vanno prodotte superfici speculari con tolleranze inferiori a 2/100. Un’operazione di primaria importanza nella produzione di Schweiger è rappresentata dalla fresatura di grandi stampi complessi, in cui i singoli pezzi possono arrivare a pesare fino a 9 tonnellate. Informazioni

Le cavità sono spesso molto profonde. Spesso sono 300 /400 mm, a volte anche 500 o 600 mm e rappresentavo una vera sfida. Sono indispensabili mandrini per calettamento snelli e l’impiego di prolunghe per calettamento e di utensili con un codolo molto lungo. «Anche questo è un punto di forza di Haimer. L’azienda offre un vasto assortimento di mandrini di serie. In caso di necessità, però, è anche possibile avere diverse versioni speciali 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

28

personalizzate», sottolinea il Direttore della Produzione Orterer. Fa riferimento alle ottime caratteristiche di precisione di concentricità valide allo stesso modo sia per i mandrini di serie che per quelli speciali. Contribuiscono al raggiungimento di ottimi risultati nell’asportazione dei trucioli, proteggendo al contempo il naso mandrino e gli utensili. Una vita più lunga consente un funzionamento automatico senza l’ausilio di un operatore. Una vita più lunga del naso mandrino consente un notevole risparmio di costi. Una lunga durata dell’utensile è tuttavia un dato ancora più importante per la produzione automatizzata. «Per poter lavorare senza operatori è indispensabile un sistema durevole costituito da naso mandrino, mandrino e utensile» spiega Anton Schweiger. Una buona parte dei grandi stampi a iniezione viene prodotta con un unico attrezzaggio, ininterrottamente per 40/50 ore, a volte anche per 100 ore. La rottura di un utensile o addirittura un danno al naso mandrino, sarebbero fatali per un funzionamento senza operatore. Una connessione stabile e rigida è anche importante per la qualità desiderata della superficie. «Una soluzione idonea a tal fine è rappresentata dai mandrini Haimer»- aggiunge il proprietario dell’azienda, «per consentire un processo sicuro nella lavorazione».


N OT I Z I E Anton Schweiger, proprietario e amministratore delegato dell’omonima azienda stampista: «Per una lavorazione senza operatori è assolutamente necessario un sistema costituito da un naso mandrino, dal mandrino e dall’utensile affidabile e durevole. HAIMER ci supporta in merito alla gestione degli utensili con prodotti di massima qualità.»

Con i mandrini standard non è possibile soddisfare in modo ottimale ogni esigenza dell’attrezzista di Uffing. Anton Schweiger apprezza in particolare gli scambi intensi che avvengono con gli specialisti di HAIMER e la flessibilità dell’azienda di Igenhausen. «Per noi è importante la disponibilità mostrata da Haimer con l’utilizzatore finale» sottolinea l’azienda. Il referente Oliver Lechner, Direttore delle vendite della Germania del Sud, che risponde prontamente a tutte le richieste, aggiunge: «Noi forniamo a Schweiger articoli speciali, come ad esempio, mandrini portafresa speciali a forma conica, in cui è possibile lavorare cavità con una profondità fino a 360 mm».

Tali stampi vengono utilizzati prevalentemente per la produzione dei trasparenti in plastica dei fanali anteriori, di particolari ottici e visibili. Tra i clienti vi sono numerosi produttori tedeschi d’alta classe e dei loro fornitori di primo livello. Oltre alla produzione automatizzata con processi standardizzati, Schweiger considera tra i suoi punti di forza le soluzioni “chiavi in mano”. I servizi forniti vanno dal supporto nella fase di sviluppo del prodotto sino alla produzione di serie e ai servizi “post-vendita”. www.haimer.de

Anton Schweiger sottolinea: «Questi mandrini si adattano perfettamente ai diametri degli utensili e alle rispettive cavità. Con questi si possono lasciar lavorare senza preoccupazioni le macchine senza doverli controllare – anche nella sgrossatura.» Informazioni

Specialista per stampi grandi e complessi L’azienda Schweiger per utensili e stampi è stata fondata nel 1962 da Erich Schweiger. Oggi sono impiegati sotto la Direzione di suo figlio Anton Schweiger circa 75 dipendenti con un fatturato annuo di circa 10 milioni. L’attività principale consiste nella produzione di stampi a iniezione con un peso tra le 5 le 30 tonnellate, per il 99% per il settore automobilistico. 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

29


N OT I Z I E

FPT INDUSTRIAL FIRMA UNA PARTNERSHIP CON TEKSAN GENERATOR

FPT Industrial è adesso partner di Teksan Generator. L’azienda turca, leader del settore, ha firmato con FPT Industrial un accordo di fornitura a lungo termine per l’intera gamma G-Drive di FPT Industrial.

T

eksan ha scelto FPT Industrial per la sua grande conoscenza in quest’ambito, che le ha permesso di sviluppare prodotti efficienti, affidabili e capaci di offrire alte prestazioni mantenendo bassi i costi operativi.

Informazioni

Con quest’accordo, Teksan riceverà sia motori G-Drive Unregulated sia conformi alle normative Stage II e Stage IIIA / Tier 3, così da poter rispondere a qualsiasi bisogno. La linea G-Drive di FPT Industrial copre un range di potenza da 30 kVA a 600 kVA, e sette diversi modelli: S8000, F32, N45, N67, Cursor 9, Cursor 13 e Cursor 16. Questa gamma risponde a ogni esigenza anche grazie alle cilindrate che vanno dai 2,9 litri ai 15,9 e alle varie potenze. L’S8000, ad esempio, ha una potenza massima di 30 kVA, un basso costo di proprietà ed è una soluzione affidabile per tutte le applicazioni di emergenza.

Della famiglia NEF, invece, Teksan avrà due modelli. FPT Industrial, infatti, consegnerà all’azienda turca sia l’N45 – che ha cinque gamme di potenza e una cilindrata di 4,5 litri – sia l’N67, il cui range di potenza va da 130 kVA a 250 kVA. Questa ultima versione (N67 250 kVA) è anche la migliore della categoria per blocco G-Drive, accettazione del carico e consumo di carburante. Per quanto riguarda il Cursor, la cilindrata varia da 8,7 a 16 litri, mentre le potenze sono tra i 300 kVA e i 600 kVA. La famiglia Cursor ha anche delle caratteristiche migliori nella sua categoria: il Cursor 9 300 kVA è best-in-class per intervalli di manutenzione dell’olio (fino a 600 ore) e per larghezza (2% in meno rispetto alla media della concorrenza), mentre il Cursor 16 600 kVA – che è anche il G-Drive più compatto sul mercato – è il migliore della sua categoria per consumo di carburante, intervalli di manutenzione e riduzione del rumore. Tutti questi prodotti – gli Unregulated, Stage II e Stage IIIA / Tier 3 – presentano grandi vantaggi: rispetto ad altri marchi premium: i risparmi di carburante di FPT Industrial sono fino al 5% nei modelli non regolamentati e tra il 2%

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

30


N OT I Z I E

e il 16% tra quelli regolamentati, mentre gli intervalli di manutenzione arrivano fino a 300 ore (non regolamentati) e fino a 100 ore (Stage III A / Tier 3), ovvero più della media del mercato. Inoltre, i G-Drive di FPT Industrial sono dotati di un pacchetto di switch-ability che permette ai clienti di passare da 1500 rpm a 1800 rpm in base alle loro esigenze (50Hz o 60Hz).

Informazioni

Grazie alla sua solida esperienza, al know-how ingegneristico e all’ampia rete di distribuzione, Teksan Generator – società leader nel settore ingegneristico con sede a Istanbul – fornisce gruppi elettrogeni personalizzati dal 1994. Posizionandosi come uno dei principali attori nel suo settore, Teksan ora gestisce cantieri, progetti di telecomunicazione, alberghi, ospedali, stabilimenti industriali, centri di ricerca, centri commerciali, edifici residenziali, centri sportivi e molto altro in oltre 120 paesi, grazie ai suoi gruppi elettrogeni – alimentati sia a diesel che a gas – certificati internazionalmente, soluzioni di cogenerazione-trigenerazione, torri di illuminazione mobili e sistemi di alimentazione ibridi. Teksan non soltanto fornisce soluzioni energetiche ininterrotte offrendo prestazioni elevate anche nelle condizioni più difficili, ma anche un esteso supporto tecnico, posizionandosi come uno dei principali attori nel suo campo. www.teksan.com

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

31


N OT I Z I E

HANNOVER: LA CITTÀ DEI ROBOT - I SERVOMOTORI KOLLMORGEN IMPRIMONO UN NUOVO SLANCIO A UNA START-UP DELLA BASSA SASSONIA

Jens Kotlarski e Matthias Dagen (destra) smuovono da Hannover il mercato in crescita dei robot collaborativi.

I robot collaborativi sono il focus della fiera di Hannover anche nel 2018. Piccoli, intelligenti, sensibili e con funzione di autoapprendimento: le possibilità di applicazione per i cobot sono in continua crescita. Aumenta anche il grado di accettazione, grazie a prezzi interessanti e brevi tempi di ritorno sugli investimenti (ROI).

A

Informazioni

ttualmente il mercato è caratterizzato da una domanda di soluzioni di movimentazione e Yuanda Robotics si appresta a rispondere a questa sfida proponendo diversi sistemi robotizzati. Per la tecnologia di azionamento la nuova impresa di Hannover si avvale della competenza di KOLLMORGEN nel campo della robotica.

«Conoscete le nostre risorse, imparate a conoscere i nostri punti di forza!» Con slogan come questo, la Bassa Sassonia, forte di quanto può offrire, pubblicizza la propria capacità d’innovazione, un aspetto che si riflette soprattutto in ambito scientifico nel settore della robotica. Alla fiera di Hannover 2018 questo progetto ambizioso ha assunto contorni ben definiti, ad esempio con la start-up Yuanda Robotics. L’impresa, fondata più di anno fa, ha presentato una gamma di robot progettati per carichi diversi e azionati mediante servomotori della serie KBM di KOLLMORGEN. La peculiarità di queste soluzioni è che le potenti macchine sincronizzate, basate sul principio modulare, possono essere integrate in modalità frameless nell’architettura del robot. I vantaggi principali sono invece un ingombro ridotto e una dissipazione del calore nettamente più efficace. Una maggiore ergonomia Jens Kotlarski ama condurre per mano i suoi nuovi robot. «Così come mostro le cose a mio figlio, vorrei fare lo stesso con la macchina», spiega l’amministratore di Yuanda

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

32


N OT I Z I E

Grazie alla tecnica di visualizzazione integrata, il robot riconosce autonomamente i pezzi da prelevare.

Robotics GmbH, una spin-off di successo di tre scienziati dell’Università Leibnitz di Hannover con partecipazione finanziaria del gruppo cinese Shenyang Yuanda Aluminium Industry. L’intenzione dell’azienda di Hannover è quella di immettere con successo sul mercato, entro la fine dell’anno, diversi modelli tra cui le varianti L.3, M.3 e M.6. Sono soluzioni concepite come assistenti alla movimentazione, completamente automatizzate, per attività manuali e di montaggio nel settore industriale. «I nostri robot presentano anche una portata simile a quella del braccio umano», spiega Jens Kotlarski. «In termini ergonomici e di durata, l’uomo è in grado di sostenere carichi superiori a cinque chilogrammi solo in maniera limitata, soprattutto se deve spostarli dal basso verso l’alto».

Kotlarski opera sin dalla fondazione di Yuanda Robotics come capogruppo presso l’Istituto per i sistemi meccatronici dell’Università Leibniz di Hannover. I primi robot “made in Hannover” sono progettati in modo specifico come

Elevata densità di forza La struttura dei motori modulari KBM di KOLLMORGEN migliora in questa fase l’eliminazione delle perdite termiche grazie a un’efficiente convezione tramite le articolazioni del robot. Una soluzione così efficace consente ai motori KBM di sviluppare tutte le loro prestazioni senza il minimo derating. «Per noi la densità di forza e di potenza era un fattore essenziale a favore di questi motori», spiega Matthias Dagen, co-fondatore dell’azienda. Per poter costruire bracci articolati compatti dall’ingombro ridotto occorrono motori piccoli a prestazioni elevate. «Più la progettazione è snella e leggera, maggiori saranno i carichi che i robot potranno trasportare», spiega Matthias Dagen. Nel complesso, con questa soluzione si rafforzano il comportamento inerziale e il rapporto tra peso e capacità di carico. Informazioni

Tra i campi di impiego concreti per i nuovi robot di Hannover figura, ad esempio, il caricamento delle macchine. Inserire componenti, premere il pulsante, attendere, prelevare di nuovo il componente e metterlo in un apposito contenitore... ripetendo le stesse operazioni per l’intera giornata. «Sono lavori monotoni, che si dovrebbero evitare. I collaboratori umani possono invece dedicarsi ad altre attività a valore aggiunto», afferma con convinzione Jens Kotlarski.

assistenti di produzione per il funzionamento continuo. Questo approccio impone inoltre nella pratica di trovare la soluzione più efficace sotto il profilo termico per la dissipazione verso l’esterno delle perdite termiche degli azionamenti.

La leggerezza della struttura è tuttavia un requisito che comporta dei limiti, poiché sono comunque necessarie superfici e masse per riuscire a dissipare positivamente le perdite termiche. I motori modulari KBM di KOLLMORGEN mostrano, da questo punto di vista, un comportamento termico straordinariamente solido. Gli esperti di 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

33


N OT I Z I E

Non occorrono più conoscenze specifiche per programmare un robot: la visualizzazione 3D con le possibilità offerte dalla “augmented reality” rivoluziona la fase di messa in funzione.

servoazionamento e motion control indicano un carico ammissibile permanente interno dell’avvolgimento dello statore pari a 155 °C. Fattori come questi erano parametri determinanti per la configurazione e l’architettura dei motori modulari KBM. La stretta collaborazione in campo ingegneristico tra Yuanda Robotics e KOLLMORGEN, soprattutto nella persona del Project Manager di KOLLMORGEN Markus Grohnert, ha avuto un ruolo essenziale in questo caso. «Il rapporto personale costituiva per noi un fattore altrettanto fondamentale nella scelta del produttore più adatto alle nostre esigenze», sottolinea Matthias Dagen. Oltre ai solidi indicatori prestazionali, per le giovani startup sono importanti i tempi di fornitura dei componenti impiegati. «Dobbiamo poter contare su tempistiche brevi, se vogliamo presentare rapidamente nuove soluzioni sul mercato», spiega Jens Kotlarski.

Informazioni

Forniture veloci per start-up rapide I brevi tempi di fornitura dei motori frameless della serie KBM sono dovuti soprattutto al fatto che il singolo azionamento è il risultato di un’abile combinazione di elementi standard. I processi di ottimizzazione comprendono aspetti quali le dimensioni dei mozzi dei rotori, le lunghezze, i diametri, i dispositivi di montaggio, gli avvolgimenti, il tipo di collegamento e non solo. Un aspetto dell’attività di progettazione ingegneristica svolta presso Yuanda Robotics ha posto Markus Grohnert di 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

34

fronte alla sfida di adattare in modo ottimale l’azionamento diretto al riduttore previsto per il robot. Per quanto riguarda i drive, Yuanda Robotics, nonostante l’ampia disponibilità di validi prodotti industriali, si affida di norma a soluzioni interne. «Il nostro obiettivo è offrire una soluzione altamente integrata, non raggiungibile con i drive standard, che sia funzionale ed economica allo stesso tempo», sottolinea Matthias Dagen. La chiave di volta è costituita dai particolari algoritmi che alimentano i drive. Jens Kotlarski: «Per raggiungere questo obiettivo dobbiamo focalizzarci sulla tecnica di regolazione e vogliamo rinunciare a tutte le funzioni superflue insite nella natura stessa dei prodotti standard». Entrambi sono molto orgogliosi di proporre sul mercato una soluzione mirata e ridotta all’essenziale e concordano che: «Nell’ambito di questa preziosa collaborazione, l’esperienza di KOLLMORGEN nel settore degli azionamenti diretti frameless ha fornito i presupposti ideali anche nel campo dell’elettromeccanica per questo ramo della robotica». In conclusione Con la nuova serie di robot, l’azienda di Hannover propone sul mercato una soluzione che offre tutte le caratteristiche alla base di un’automazione rapida e affidabile delle fasi di montaggio e di movimentazione. Completa il pacchetto complessivo la videocamera integrata nel robot, che consente a quest’ultimo di riconoscere autonomamente i prodotti da prelevare. Per la visualizzazione, l’impresa si


N OT I Z I E

Il motore frameless KBM di KOLLMORGEN si è conquistato un posto nella robotica come azionamento diretto dalle prestazioni elevate.

affida alle possibilità offerte dalla percezione aumentata della realtà, la cosiddetta “augmented reality”, grazie alla quale, durante la parametrizzazione di nuovi compiti, è possibile simulare con precisione i movimenti del robot nell’ambiente di lavoro, per poi dare il via libera alla produzione vera e propria. La semplice comprensione di sistemi così complessi è per Yuanda Robotics un punto essenziale affinché i cobot vengano accolti sempre più favorevolmente.

Informazioni

Con la nuova serie di robot, l’azienda di Hannover propone sul mercato una soluzione che offre tutte le caratteristiche alla base di un’automazione rapida e affidabile delle fasi di montaggio e di movimentazione. Completa il pacchetto complessivo la videocamera integrata nel robot, che consente a quest’ultimo di riconoscere autonomamente i prodotti da prelevare. Per la visualizzazione, l’impresa si affida alle possibilità offerte dalla percezione aumentata della realtà, la cosiddetta “augmented reality”, grazie alla quale, durante la parametrizzazione di nuovi compiti, è possibile simulare con precisione i movimenti del robot nell’ambiente di lavoro, per poi dare il via libera alla produzione vera e propria. La semplice comprensione di sistemi così complessi è per Yuanda Robotics un punto essenziale affinché i cobot vengano accolti sempre più favorevolmente. www.kollmorgen.com/it-it/home/ 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

35


N OT I Z I E

ESTERLINE CONNECTION TECHNOLOGIES - SOURIAU OFFREI UN'AMPIA GAMMA DI SOLUZIONI IN FIBRA OTTICA

SOURIAU sviluppa connettori in fibra ottica da quarant'anni. Quando la fibra ottica iniziò ad essere utilizzata nelle telecomunicazioni e negli stabilimenti di produzione, divenne necessario sviluppare connettori specifici radicalmente diversi da quelli progettati per i collegamenti elettrici.

La fibra ottica offre vantaggi importanti Nella trasmissione di grandi volumi di dati, la fibra ottica offre numerosi vantaggi rispetto al cavo in rame: peso ridotto, minore utilizzo di spazio, immunità intrinseca alle emissioni elettromagnetiche, maggiore larghezza di banda e aumento del throughput rispetto a una connessione elettrica equivalente.

Una tecnologia diventata di moda Dall'inizio degli anni 2000, l'utilizzo della fibra ottica ha visto una crescita esplosiva in ogni campo di attività. Il settore aeronautico, in particolare, utilizza questa tecnologia nella trasmissione dei dati, sia per i sistemi di intrattenimento ai passeggeri durante il volo, sia in cabina di pilotaggio per le telecamere, i display ecc. Le condizioni ambientali nell'aereo in termini di vibrazioni e vincoli meccanici hanno richiesto lo sviluppo di soluzioni specifiche. Ciò ha portato allo sviluppo della gamma SOURIAU ELIO® e alla sua adozione da parte di Airbus per offrire una soluzione robusta in condizioni ambientali difficili.

Informazioni

L'offerta tecnologica di SOURIAU La soluzione ELIO® è un contatto di tipo fisico, denominato “giunto di testa”, che assicura la trasmissione della luce tra i contatti. SOURIAU offre anche ELIOBEAM®, un tipo di contatto a fascio esteso che utilizza lenti, non richiede contatto fisico ed è quindi più resistente a una molteplicità di connessioni/disconnessioni e all'inquinamento dell'ambiente esterno. 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

36


N OT I Z I E

Un mercato in continua evoluzione Ora che la fibra ottica ha dimostrato la sua affidabilità nelle applicazioni tradizionali, il suo utilizzo si sta diffondendo nei sistemi più critici dei settori aeronautico, militare e aerospaziale, con il crescente utilizzo di sensori o persino di applicazioni OptoPyro; la fibra ottica sostituisce le soluzioni elettriche tradizionali. In risposta a tutte queste evoluzioni del mercato, SOURIAU sviluppa costantemente nuovi prodotti in collaborazione con i propri clienti che permettono ai connettori per fibra ottica SOURIAU di trovare nuove opportunità.

Un'ampia gamma di prodotti Il design di ELIO® ne consente l'integrazione in diversi tipi di gusci di connettori, a seconda delle esigenze: il tipo circolare MIL DT 38999 o il tipo rettangolare ARINC per applicazioni aeronautiche. E' stato adottato anche dal settore ferroviario, in connettori circolari con chiusura a baionetta. Nelle telecomunicazioni, i connettori SOURIAU per fibra ottica sono presenti nelle antenne GSM e Internet dei sistemi FTTA (Fiber To The Antenna) e FTTH (Fiber To The Home) per le connessioni esterne degli edifici. SOURIAU aggiungerà anche lo standard ARINC 801 alle sue soluzioni che andranno ad integrare l'attuale gamma standard. Questa soluzione offre un'elevata densità di contatto in uno spazio ridotto ed è uno standard molto diffuso, in particolare nel mercato americano.

www.souriau.com

Informazioni

SOURIAU e ambienti gravosi SOURIAU, specializzata in connettori per ambienti gravosi, ha scelto di orientare la propria gamma di connettori in fibra ottica verso gli ambienti estremi. Nel campo dell'aeronautica, ELIO® è presente negli Airbus A330, A350, A380 e A400M. L’uso della fibra ha preso piede nei sistemi di intrattenimento e informazione per i passeggeri, che richiedono elevate velocità di trasferimento nella trasmissione dei dati ai singoli schermi. Ciò consente ai passeggeri di disporre di un'ampia scelta di film e videogiochi.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

37


N OT I Z I E

CON LA GAMMA FISCHER FREEDOM™ SERIES, NASCE UNA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA CHE RENDE LE SOLUZIONI DI CONNETTIVITÀ FACILI: FACILI DA CONNETTERE, FACILI DA PULIRE, FACILI DA INTEGRARE

Fischer Connectors, il fornitore globale di soluzioni di connettività nel settore dei connettori circolari e delle soluzioni di cablaggio, continua a presentare prodotti sempre più tecnologici e innovativi, in quanto a miniaturizzazione, robustezza, velocità di trasmissione dei dati, tenuta stagna e indossabilità.

F

edele all’impegno costante assunto di semplificare la vita dei propri clienti, il prossimo 11 giugno 2018 Fischer Connectors lancerà una nuova gamma di soluzioni di connettività “plug & use” tecnologicamente rivoluzionarie: Fischer Freedom™ Series e il suo primo prodotto, il connettore Fischer LP360™. La gamma Fischer Freedom™ Series rappresenta una rivoluzione nelle soluzioni di connettività indossabili, poiché soddisfa le sempre più complesse esigenze degli ingegneri progettisti, che devono essere in grado di ideare e connettere velocemente e in tutta semplicità applicazioni portatili e indossabili, grazie a tre incredibili innovazioni tecnologiche:

Informazioni

• Connessione: nessuna polarizzazione, per una libertà di connessione a 360° • Bloccaggio: meccanismo di bloccaggio a sfera a tenuta stagna e forza variabile pre-definita (patent pending)

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

38

• Materiali: i contatti sul connettore hanno un design unico, con grado di protezione IP68 e isolamento ermetico tramite una membrana (patent pending) Grazie a queste innovazioni, la gamma Fischer Freedom™ Series facilita l’integrazione, migliora la fruibilità e ottimizza la gestione del cablaggio per una grande varietà di applicazioni, in molti ambiti, settori e mercati, quali la difesa, la sicurezza, le applicazioni medicali, l’ingegneria industriale e civile, solo per citare alcuni esempi. «Per noi di Fischer Connectors, la missione principale è semplificare la vita dei nostri clienti con un approccio collaborativo e soluzioni su misura,» dichiara Jonathan Brossard, Amministratore Delegato del Gruppo Fischer Connectors. «La creazione della gamma Fischer Freedom™ Series prova che la nostra missione è realmente in grado di potenziare le capacità dei nostri clienti, nell’ambito della progettazione, per i rispettivi mercati. La nuova frontiera della connettività raggiunta con la gamma Fischer Freedom™ Series permette ai nostri clienti di trasformare le idee più ambiziose in soluzioni concrete e affacciarsi su nuovi mercati.»


N OT I Z I E

La gamma Fischer Freedom™ Series è ideale per applicazioni portatili e indossabili in molti ambiti, settori e mercati, quali la difesa, la sicurezza, le applicazioni medicali, l’ingegneria industriale e civile.

Triplice funzionalità La nuova gamma Fischer Freedom™ Series e il connettore Fischer LP360™ fissano un nuovo standard di efficienza, con la loro triplice funzionalità. La nuova gamma semplifica la vita degli utenti finali riducendo i vincoli cognitivi e i limiti legati al peso e all’affidabilità, grazie a: 1. Facilità di connessione. Connettere il Fischer LP360™ diventa intuitivo quanto abbottonarsi la giacca, senza dover rinunciare all’affidabilità ed alle elevate prestazioni, indispensabili negli ambienti più ostili. 2. Facilità di pulizia. Il nuovo connettore può essere integralmente pulito, in ogni sua parte (spina e presa), ed è di facile utilizzo e manutenzione, con un minor tempo di assemblaggio e una maggiore durata di vita. La gamma Fischer Freedom™ Series semplifica la vita anche ai progettisti, poiché soddisfa le loro esigenze di integrare agevolmente i connettori (con o senza fili) in dispositivi multifunzionali portatili o indossabili.

connettore direttamente nell’alloggiamento di strumenti quali fotocamere, sensori, luci, GPS. Gestione ottimizzata del cablaggio La gamma Fischer Freedom™ Series ottimizza la gestione del cablaggio con un sistema di connettività estremamente affidabile. Grazie all’assenza di polarizzazione, il connettore Fischer LP360™ offre una libertà di connessione a 360°, cioè può essere inserito da qualsiasi posizione e in qualsiasi direzione, assicurando che il cavo raggiunga sempre il dispositivo senza alcun ostacolo. Mai più grovigli di cavi significa anche che le attrezzature possono avere cavi più corti e sono più facilmente indossabili dai soldati delle truppe di terra, dagli operatori o dai pazienti in ambito medico, dagli ingegneri, i periti e gli operatori in ambito civile, dai funzionari e ufficiali di polizia e dalle guardie giurate. In determinate applicazioni, i cavi possono addirittura essere totalmente eliminati (cfr. punto 3 di seguito). Informazioni

3. Facilità di integrazione. Grazie alla compattezza e alle dimensioni ridotte, il connettore Fischer LP360™ è facilmente integrabile a indumenti con dispositivi e sottosistemi; tramite l’interfaccia dei contatti sul pannello, i cavi possono essere totalmente eliminati, integrando il 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

39


N OT I Z I E

Il bus di trasferimento dati e di alimentazione crea nuove opportunità nell’abbigliamento intelligente e nell’IoT La migliorata fruibilità e la maggiore integrabilità delle soluzioni della gamma Fischer Freedom™ Series contribuiscono a rendere i dispositivi indossabili più piccoli, più veloci e più intelligenti, nonché a trasformare in realtà l’idea di indumenti intelligenti ad elevate prestazioni.

Informazioni

Grazie alla gamma Fischer Freedom™ Series, gli ingegneri progettisti possono mettere a punto un giubbotto intelligente che funge da hub con molteplici dispositivi portatili e indossabili connessi a un unico bus di trasferimento dati e di alimentazione. Il risultato non è soltanto un minor disordine e una maggiore fruibilità, ma anche attrezzature più leggere e veloci da assemblare. Tutti questi vantaggi aprono la strada a nuove opportunità nell’ambito dell’Internet delle cose (IoT).

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

40

Wim Vanheertum, Product Manager di Fischer Connectors, dichiara: «La gamma Fischer Freedom™ Series offre una soluzione di connettività unica, che sin dall’inizio è stata ideata e progettata interamente a vantaggio dei nostri clienti. Soddisfa in modo unico le esigenze di maggiore fruibilità e migliore integrazione spesso manifestate dai nostri clienti e dagli ingegneri progettisti, nonché dai clienti dei nostri clienti, cioè gli utilizzatori finali delle applicazioni progettate. Il nostro rivoluzionario connettore ultraleggero, compatto, altamente affidabile e intuitivo è facilmente integrabile nei dispositivi utilizzati in diversi contesti e in condizioni estreme, inclusi sistemi elettronici portatili e indossabili di trasmissione di dati e alimentazione con cablaggio ottimizzato. Il cavo raggiunge sempre il dispositivo senza alcun ostacolo e senza alcuna torsione, evitando che si formino grovigli. In determinate applicazioni, il cavo può essere totalmente eliminato, se i contatti sono integrati direttamente nell’alloggiamento di dispositivi quali, ad esempio, fotocamere, sensori, luci, o GPS. In tal senso, si tratta di una soluzione “wireless” (senza fili), senza le difficoltà di un dispositivo “wireless”, aprendo così la strada a ulteriori novità nell’ambito di soluzioni di connettività rivoluzionarie per il settore dell’Internet delle cose (IoT).» Vanheertum conclude affermando: «La creazione di una gamma totalmente nuova, basata su una tecnologia rivoluzionaria come la Fischer Freedom™ Series, non avviene tutti i giorni. È per me un immenso onore essere stato il responsabile dello sviluppo di


N OT I Z I E

questo prodotto, e il mio sguardo è già rivolto al futuro ampliamento di questa nuova gamma.» Caratteristiche principali e vantaggi Il connettore Fischer LP360™, miniaturizzato, robusto e versatile, è il primo prodotto della gamma Fischer Freedom™ Series: • 7 contatti di segnali e potenza, fino a 24AWG compatibile con contatti di potenza fino a 3 x 5A e di segnali fino a 4 x 1A con protocolli dati USB 2.0 ed Ethernet - Presa: montata su pannello con guarnizione O-ring, oppure integrata in una soluzione indossabile - Spina: Cablaggio facile (fino a 24AWG), con o senza resinatura, con protettore di cavo anti-piega o costampaggio, versione da pannello per l’integrazione diretta nell’alloggiamento del dispositivo

Per maggiori informazioni • Fischer Freedom™ Series : www.fischerconnectors.com/global/en/freedom-seriesbreakthrough-plug-use-connectivity-technology • Trend paper : Emerging Trends in Wearable Technology Across Several Market www.fischerconnectors.com/global/en/connectivitysolutions-wearable-technologies • Sito internet di Fischer Connectors : www.fischerconnectors.com Il presente comunicato stampa di Fischer Connectors, le foto in HD e i documenti correlati sono consultabili qui (Dropbox).

Informazioni

• Affidabilità e prestazioni elevate - Design robusto in acciaio inox e ottone, fatto per durare (minimo 10.000 cicli di connessione) - Resistente agli urti, alle vibrazioni, alle torsioni e alle temperature estreme - Testati per rispondere agli standard MIL e IEC

Marie Buchilly. Le nuove tecnologie indossabili sono sul punto di irrompere sui mercati B2C e B2B di tutto il mondo, per una vera e propria rivoluzione. Il documento fornisce una panoramica generale dei trend attuali in materia di tecnologie indossabili, approfondendo il tema delle nuove applicazioni in diversi mercati con un focus specifico sulle applicazioni B2B: il medicale, l’industria, la robotica, la difesa e lo sport. Questo Trend Paper presenta interessanti esempi sull’impatto positivo che i dispositivi indossabili, per i quali la connettività riveste un ruolo cruciale, hanno sulla vita degli utenti e dei progettisti, poiché migliorano le condizioni di salute e di sicurezza, con una maggiore convenienza e prestazioni migliorate.

Trend Paper sulle tecnologie indossabili Per accompagnare il lancio della gamma Fischer Freedom™ Series, Fischer Connectors ha pubblicato un Trend Paper firmato dal Responsabile Research & Innovation, Jean12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

41


N OT I Z I E

LA NUOVA CHIUSURA A CAMMA CON SERRAGGIO REGOLABILE DI SOUTHCO È DOTATA DI MONTAGGIO PERSONALIZZABILE PER APPLICAZIONI MULTIPLE

Southco ha ampliato la propria serie di chiusure a camma E5 con una nuova versione, che fornisce una regolazione flessibile del serraggio consentendo l'uso di un'unica soluzione di chiusura per più applicazioni. Grazie alla capacità di fornire una gamma di serraggio fino a 11,5 mm, la nuova chiusura a camma E5 con serraggio regolabile è dotata di un alberino esteso, che consente la configurazione della camma su un serraggio specifico, per il fissaggio sicuro di porte o pannelli.

Informazioni

L

a serie E5 fornisce una regolazione flessibile del serraggio per superare le difformità di tolleranza delle porte e l'irrigidimento permanente delle guarnizioni. Per applicazioni con guarnizioni tendenti a irrigidirsi permanentemente se sottoposte a compressione prolungata, la regolazione flessibile del serraggio fornita dalla E5 corregge tale problema, consentendo la riregolazione del serraggio per fornire una chiusura della porta o una tenuta delle guarnizioni ottimale. Il profilo scalettato della camma agisce anche come introduttore per assistere la chiusura della porta e fornisce fino a 1 mm di compressione. Testata in conformità alle norme NEMA 4 e IP65 per la protezione da acqua e polvere, la E5 fornisce un alto livello di protezione in ingresso ed è adatta per l'uso in ambienti interni ed esterni.

quando entra a contatto con l'aggancio, offrendo un innesto resistente e senza graffi con il telaio e proteggendo le finiture decorate o rivestite. Inoltre la chiusura a camma E5 è dotata della stessa preparazione dei fori del pannello prevista dalla serie standard ed è disponibile con un gruppo separato di chiusura e camma per promuovere l’uso modulare.

Grazie alle opzioni piegata disassata, disassata standard e dritta (senza disassamento), la chiusura copre un'ampia gamma di distanze di serraggio. La camma metallica è dotata di una copertura in plastica che riduce il rumore

www.southco.com

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

42

Loc Tieu, responsabile globale prodotti, aggiunge: «Grazie al suo serraggio personalizzabile, la nostra nuovissima chiusura a camma E5 soddisfa le necessità di più applicazioni che richiedono la stessa chiusura ma serraggi diversi, mentre il design flessibile consente la personalizzazione dell'applicazione in base alle specifiche esigenze.»


N OT I Z I E

NUOVI REGISTRATORI DI TEMPERATURA DATAPAQ DP5 PER TUTTI I PROCESSI DI SALDATURA E POLIMERIZZAZIONE

I profilatori termici vengono utilizzati per impostare e monitorare i processi di rifusione e polimerizzazione dei rivestimenti.

Fluke Process Instruments lancia una nuova gamma di registratori di dati per la profilatura della temperatura in processi di breve e media durata in ambito elettronico e nel settore della verniciatura a polvere.

L

Un solo registratore è in grado di rilevare le temperature di fino a 10 forni in successione, memorizzando singoli profili con un massimo di 600.000 punti dati. In questo modo, è possibile pianificare in modo più efficiente il download tramite connessione USB o Bluetooth. Un trasmettitore radio integrato fornisce, su richiesta, dati in tempo reale dall'interno del processo. Tutti i dati di processo e di sistema possono essere comunicati a sistemi di monitoraggio industriali tramite l'interfaccia OPC. Il software standard Datapaq Insight trasforma rapidamente i dati grezzi in informazioni utilizzabili. Attualmente include sempre il calcolatore di ricette Easy Oven Setup, le analisi statistiche SPC e l'analisi degli andamenti. Il nuovo software Datapaq Insight Professional comprende lo strumento di creazione profili Surveyor, che misura le prestazioni del processo a livello di scheda critica e riduce la necessità di utilizzare costose schede di riferimento (golden board). Inoltre, il catalogo di Fluke Process Instriments include una gamma completa di barriere termiche per tutte le esigenze del settore.

Informazioni

a serie Datapaq DP5 è ottimizzata per forni di altezza limitata. In particolare, questi registratori possono essere facilmente utilizzati nei processi di saldatura a rifusione. Sono disponibili in involucri robusti, ottenuti tramite lavorazione dell'alluminio solido. Quattro tipologie di contenitori garantiscono l'idoneità a qualsiasi processo. Sono disponibili versioni con 6 e 12 canali a termocoppia. Offrono una precisione di ±0,5 °C e una risoluzione di ±0,1 °C sull'intero intervallo termico di misura e di funzionamento. Le misure possono essere avviate e arrestate manualmente, tramite due pulsanti colorati, o attivate tramite timer o in base alla temperatura. I nuovi registratori combinano la facilità di utilizzo con un'eccellente disponibilità e costi di gestione minimi: sono dotati di un pacco batteria NimH sostituibile dall'utente, che può essere ricaricato da qualsiasi presa o porta USB. Una ricarica di 90 minuti garantisce oltre 40 ore di profilazione ininterrotta. Gli intervalli di campionamento possono essere impostati tra 20 ms e 10 min.

www.flukeprocessinstruments.com 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

43


N OT I Z I E

BRITISH STEEL ANNUNCIA UN INVESTIMENTO DA 50 MILIONI DI STERLINE PER MODERNIZZARE LA PRODUZIONE DI VERGELLA

British Steel ha oggi annunciato il più grande investimento del decennio nelle sue attività di produzione, con un piano da 50 milioni di sterline (56 milioni di euro) per modernizzare il settore della vergella.

L

'investimento migliorerà in modo significativo la qualità e la varietà della vergella prodotta presso la sede centrale dell'azienda a Scunthorpe, in Inghilterra, e le consentirà di crescere nei mercati attuali ed entrare in nuovi mercati, all'interno e all'esterno del Regno Unito.

Questo investimento si aggiunge agli 120 milioni di sterline che British Steel ha già destinato ad altri importanti progetti nei suoi primi tre anni di attività e arriva otto mesi dopo l'acquisto di FNsteel, primario produttore di vergella nei Paesi Bassi.

Il nuovo impianto permetterà di produrre vergella con una più ampia varietà di dimensioni (fino a 28 mm) e tolleranze più strette, oltre a migliorare la finitura superficiale e le proprietà microstrutturali del prodotto.

Dichiara Paul Martin, vice amministratore delegato (Deputy CEO) di British Steel: «Si tratta di un investimento molto importante per il futuro dell'azienda, che dimostra il nostro impegno nell’offrire alla clientela un acciaio migliore e una maggiore varietà e qualità nei prodotti.»

Informazioni

«Ciò non solo aumenterà la nostra capacità di servire il mercato interno, ma ci permetterà anche di diventare esportatori più competitivi e di accelerare la crescita di British Steel in linea con la nostra strategia aziendale». L'investimento prevede una nuova e moderna linea di produzione di vergella, progettata e installata nell'attuale stabilimento da Primetals. L'inizio lavori è fissato per quest'estate e la nuova linea di produzione verrà avviata nell’autunno 2019. Alcuni nuovi laboratori tecnologici 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

44


N OT I Z I E

Richard Sims, direttore generale responsabile del settore della vergella (Managing Director Wire Rod) di British Steel, afferma: «La nostra vergella svolge un ruolo fondamentale nella vita di tutti i giorni, la troviamo in auto o sull’autobus che prendiamo per andare a lavorare fino al letto in cui andiamo a dormire. E' uno dei prodotti più versatili oggi disponibili, pertanto questo investimento apporterà miglioramenti significativi non solo ai nostri clienti, ma anche a centinaia di milioni di utenti finali». «Questo investimento è molto importante anche per i nostri dipendenti, la cui competenza e dedizione verso la soddisfazione del cliente ci permettono di pensare al futuro con grande fiducia. Attendiamo tutti con impazienza di avviare questa nuova linea di produzione e crescere nei nuovi mercati a cui questo investimento ci consentirà di accedere». Numeri chiave sulla vergella di British Steel • Lo stabilimento di vergella di British Steel a Scunthorpe è stato inaugurato nel 1976. • Produce un milione di tonnellate di vergella all'anno, con diametri compresi tra 5,5 e 17,0 mm in passi di 0,5 mm. Vergella fabbricata presso British Steel a Scunthorpe.

sono appena stati aperti, per garantire che lo stabilimento disponga di strutture di collaudo di livello internazionale. L'attuale impianto per la produzione di vergella, che vede impegnati 300 dipendenti, continuerà a funzionare normalmente per tutto il periodo della nuova installazione. Dichiara Martin: «L'ammodernamento dello stabilimento garantirà che il nome British Steel resti sinonimo di qualità, innovazione e sviluppo del prodotto. Nel settore della vergella abbiamo un portafoglio ordini in crescita e questo investimento ci permetterà di continuare su questa strada, garantendo le minori tolleranze e le migliori caratteristiche superficiali richieste dalla clientela, in particolare nel settore auto.» «Continuando a fare investimenti di questo tipo e acquisendo aziende complementari come FNsteel, puntiamo a diventare il fornitore di acciaio preferito per un sempre maggior numero di aziende in tutto il mondo».

British Steel esporta notevoli quantità di vergella, principalmente verso l'Europa. L'azienda ha importanti clienti nell'industria automobilistica e della trafilatura. Questo potenziamento tecnologico degli impianti permetterà di produrre 700 kt di vergella all'anno, ma con tolleranze più strette e una migliore qualità della superficie. In ottobre 2017, British Steel ha acquisito l'azienda olandese FNsteel, con 300 dipendenti. I prodotti di FNsteel sono complementari a quelli fabbricati da British Steel. FNsteel, che dispone di un proprio impianto di trafilatura, è un fornitore molto apprezzato e conosciuto nel settore automobilistico, nell'Europa occidentale e nel Regno Unito. Le applicazioni dei prodotti di FNsteel includono acciai per cuscinetti, catene e ammortizzatori. https://www.youtube.com/ watch?v=fq0mjzbTwxc&feature=youtu.be

Informazioni

La vergella di British Steel è utilizzata in migliaia di applicazioni diverse, tra cui fili di rinforzo per pneumatici, molle per letti, ormeggi per piattaforme petrolifere e cavi di sostegno per ponti. E' utilizzato anche in fermagli, dadi e bulloni, ammortizzatori auto e gabbiette fermatappo (per bottiglie di spumante).

Le applicazioni includono - Lavorazione a freddo, per la produzione di elementi di fissaggio (bulloni, viti, perni, rivetti, perni e tiranti). Richiede una vergella che combini formabilità, duttilità e resistenza nel tempo. - Acciai automatici, utilizzati per produrre una grande varietà di componenti di precisione nei settori dell'autoveicolo e delle attrezzature per l'ufficio. Questi tipi di acciaio sono progettati per comportarsi in modo affidabile in processi produttivi ad alta velocità.

www.britishsteel.co.uk

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

45


N OT I Z I E

MOXA HA LANCIATO UNA SOLUZIONE BASATA SU CLOUD PER L’ACCESSO SICURO A DISTANZA AD OGNI TIPO DI MACCHINA

Per soddisfare le esigenze degli OEM e dei costruttori di macchine, che richiedono connessioni a distanza per gestire e mantenere i propri macchinari in siti remota, Moxa ha presentato Moxa Remote Connect Suite.

L

Informazioni

a suite è una piattaforma di gestione delle connessioni a distanza che include software server e client abbinati a un gateway hardware che facilita l’accesso remoto in modalità sicura. Moxa Remote Connect Server è una piattaforma di gestione delle connessioni ospitata su Amazon EC2. Moxa Remote Connect Gateway collega in modo sicuro dispositivi periferici basati su Ethernet al portale del server. Infine, Moxa Remote Connect Client è uno tool software in grado di connettere il portatile di un tecnico al portale ospitato sul server. Questa soluzione fornisce agli OEM e ai costruttori di macchine una modalità semplice e sicura per connettersi a da remoto alle loro apparecchiature per eseguire attività di debug e manutenzione, acquisire dati e gestire i dispositivi a distanza, per garantire un'assistenza più rapida e più efficace alla propria clientela.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

46

Facile Implementazione La funzione di configurazione automatica rende l'installazione semplicissima grazie alla modalità “plug and play”, e non è necessario configurare una rete VPN o disporre di vasta conoscenza dell’informatica. Inoltre, non è necessario eseguire complesse impostazioni del firewall o riconfigurare gli indirizzi IP. Moxa Remote Connect fornisce un'Intelligente Mappatura degli IP per evitare conflitti sull’indirizzamento IP ed è compatibile con i firewall per adattarsi alle procedure di sicurezza IT esistenti, il che consente alle aziende che necessitano di un accesso sicuro a distanza di ridurre al minimo la quantità di tempo e sforzi dedicati all'implementazione. Protezione Avanzata Per affrontare i numerosi rischi per la sicurezza in cui si incorre nel raccogliere dati attraverso Internet, Moxa Remote Connect è dotato di funzionalità di protezione che includono la crittografia end-to-end atti a prevenire attacchi di tipo man-in-the-middle. La funzione Smart Protection include un firewall incorporato, che consente l'accesso a distanza tramite il controllo di white list, senza interferire con la configurazione delle reti locali. Al fine di


N OT I Z I E

fornire un servizio di manutenzione su richiesta, l'accesso alle apparecchiature è controllato completamente dagli operatori stessi. Connettività Flessibile e Scalabile La soluzione Moxa Remote Connect offre una maggiore flessibilità supportando una varietà di connessioni tra cui 1-to-1, multiple-to-multiple e site-to-site, per soddisfare diversi scenari degli utenti. La soluzione Moxa Remote Connect consente inoltre alle aziende di gestire a distanza numerosi macchine e utenti in luoghi diversi, il che rende più facile la gestione quando le aziende si espandono. «Progettato per un facile utilizzo, con connessioni sicure e una connettività flessibile, Moxa Remote Connect consente agli OEM di accedere facilmente alle loro macchine distanti e di semplificare le loro attività di manutenzione» ha dichiarato Li Peng, Product Manager delle divisione Industrial Ethernet Infrastructure di Moxa.

Informazioni

Per ulteriori informazioni sulla soluzione di accesso sicuro a distanza Moxa Remote Connect, visita il nostro microsito, guarda il video o scarica il white paper. www.moxa.com

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

47


N OT I Z I E

LE MACCHINE DA GIARDINAGGIO CORDLESS DI EGO OFFRONO GRANDE POTENZA E PRESTAZIONI ELEVATE AI PROFESSIONISTI DELLA MANUTENZIONE DEL VERDE

Per soddisfare le esigenze dei professionisti della manutenzione del verde in termini di potenza, prestazioni, comodità e benessere, EGO Power+ sta lanciando la sua prima famiglia di macchine cordless professionali per il giardinaggio e la manutenzione del verde.

A

limentati tramite un sistema brevettato a 56V con batterie Arc Lithium, che offrono la stessa potenza di un sistema a benzina, i prodotti professionali della famiglia EGO Power+ comprendono tre utensili specializzati: un tagliasiepi, un decespugliatore e un soffiatore. Tutti sono estremamente robusti e non richiedono particolare manutenzione per aiutare i professionisti del giardinaggio a lavorare meglio ogni giorno, anche nelle condizioni ambientali più difficili.

Informazioni

EGO ha investito molto tempo nell’ascoltare le esigenze dei professionisti e per capire a fondo le loro specifiche esigenze nell’utilizzo degli utensili. Il risultato è una serie di macchine progettate per lavorare superando anche le più elevate aspettative degli utilizzatori più esigenti.

Tutti e tre i nuovi utensili sono ricchi di innovazioni. Il tagliasiepi, ad esempio, ha lame realizzate in acciaio tagliato a laser con bordi rettificati al diamante, che garantiscono precisione di taglio e affilatura di lunga durata. A differenza di altri costruttori, i bordi sono poi rinforzati al laser per mantenere l’affilatura più a lungo, anche quando si tagliano i rami più resistenti. Una novità assoluta sul mercato è l’albero di trasmissione in carbonio, che rende il nuovo decespugliatore professionale molto più leggero e comodo da maneggiare e, ancora più importante, lo rende praticamente indistruttibile. Mentre i normali alberi di trasmissione in alluminio possono piegarsi o danneggiarsi, la struttura in carbonio è sufficientemente robusta da poter resistere a qualunque sollecitazione quotidiana, anche nelle operazioni di trasporto e stoccaggio. EGO, già molto nota per la produzione di soffiatori molto potenti, ha realizzato il nuovo modello professionale con un livello di prestazioni ancora più elevato. Alla sua potenza massima, il soffiatore spinge un flusso d’aria di 1079 1014m3/h a una velocità di 212 km/h con una forza di 20 newton. Questo livello di prestazioni è allineato a quello

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

48


N OT I Z I E

dei più potenti soffiatori a benzina. Però, a differenza dei soffiatori a benzina, il rumore durante l’utilizzo rimane incredibilmente più basso, di soli 80 decibel, il che significa poterlo usare anche nelle zone più sensibili senza dare fastidio. Oltre a questi tre nuovi utensili professionali, EGO lancerà anche una batteria a zaino che definirà ancora un nuovo standard di riferimento per le prestazioni degli utensili cordless. Con un involucro esterno che raggiunge una classificazione di resistenza all’acqua IP56, questo nuovo pacco di batterie è adatto per l’utilizzo con qualunque condizione metereologica. Non è necessario interrompere il lavoro per ricoprirlo con un telo di plastica, come avviene con modelli di altri costruttori, mentre la sua capacità di 1500 wattora consente di continuare ininterrottamente le attività di lavoro.

dall’utilizzo delle batterie EGO Arc Lithium, che permettono di ottenere una potenza addirittura maggiore rispetto ai comuni prodotti alimentati a benzina.» La gamma di utensili professionali EGO Power+ verrà lanciata nella estate 2018. Per saperne di più sulla tecnologia EGO, si rimanda al sito www.egopowerplus.it

Informazioni

«L’affidabilità è una caratteristica essenziale per i professionisti del giardinaggio, ma il comfort è altrettanto importante per chi deve lavorare tutto il giorno. Lo sviluppo delle nostre soluzioni tecnologiche per le batterie prosegue di pari passo con l’attenzione a una costruzione robusta e comoda, affinché i professionisti possano sempre sfruttare al meglio le capacità degli utensili di cui hanno bisogno con il minimo sforzo,» spiega Steve Roskell di EGO. «La nostra nuova famiglia di utensili professionali comodi e confortevoli offre prestazioni eccezionali, rese possibili 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

49


N OT I Z I E

RELÈ DI SICUREZZA PER L'INDUSTRIA DI PROCESSO CON FUNZIONI DIAGNOSTICHE

I nuovi relè di sicurezza KFD2-RSH di Pepperl+Fuchs uniscono una funzione di diagnostica, una trasparenza degli errori di linea e una doppia ridondanza in un'architettura 1oo3 (una su tre). Durante ogni operazione di commutazione, la funzione dei contatti di commutazione viene controllata automaticamente. Ciò riduce drasticamente lo sforzo richiesto per le prova di corretto funzionamento.

G

razie alla trasparenza al segnale di controllo del guasto, l'intero circuito di segnale può essere monitorato per rilevare errori di linea senza la necessità di ulteriori cablaggi. I relè sono immuni agli impulsi di test e pertanto sono compatibili con le schede di uscita digitali utilizzate in tutti i più comuni sistemi di controllo.

Informazioni

L'architettura 1oo3 con doppi contatti di commutazione ridondanti è alla base dei nuovi moduli. Per applicazioni DTS (da stato diseccitato che corrisponde allo stato di sicurezza), ci sono tre contatti seriali. Per circuiti di segnale ETS (energized-to-safe), ci sono due gruppi di tre contatti ciascuno, disposti in parallelo. La funzione di sicurezza è garantita anche se uno o due contatti di un gruppo andassero in errore.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

50

La funzione di diagnostica integrata sposta i tre contatti in successione con un tempo di ritardo durante ogni operazione di commutazione. Nelle applicazioni ETS, tutti e tre i relè di entrambi i gruppi di contatti vengono inizialmente chiusi con una serie di tre commutazioni consecutive. Durante il periodo di ritardo, il dispositivo controlla se questo contatto chiude il circuito e rileva eventuali anomalie presenti nel circuito. La diagnosi del dispositivo DTS avviene durante il processo di riavvio. Inizialmente, due contatti dei relè vengono chiusi contemporaneamente, mentre il terzo contatto viene chiuso dopo un ritardo. L'idea è che non ci sia corrente che scorra prima che il terzo contatto si chiuda, altrimenti questo relè sarà difettoso perché non disconnette il circuito. Un altro relè viene controllato durante ogni ciclo di commutazione.


N OT I Z I E

Relè di sicurezza di Pepperl+Fuchs: diagnostica, LFT, architettura 1oo3.

Dopo aver svolto la commutazione, il modulo relè è pienamente verificato senza le tre ulteriori procedure. I risultati della diagnostica vengono forniti: • tramite il LED sul modulo • da un messaggio di errore collettivo sul modulo di alimentazione • valutando gli impulsi del segnale di test del sistema di controllo • sull'uscita supplementare del relè

applicazioni DTS ed ETS in accordo alla norma IEC61508 SIL 3. I moduli DTS sono adatti anche per applicazioni in accordo alla norma EN ISO 13849 PL e relativa alla sicurezza delle macchine. www.pepperl-fuchs.com

I relè di sicurezza KFD2-RSH forniscono completa trasparenza degli errori di linea. Di conseguenza, i cortocircuiti e le interruzioni possono essere rilevati anche sul campo attraverso la scheda di uscita digitale (scheda DO) del sistema di controllo e acquisiti dal segnale di ingresso. Non è richiesto alcun cablaggio aggiuntivo.

Informazioni

Le schede DO dei sistemi di controllo offrono spesso funzioni integrate di diagnostica. L'ingresso del modulo filtra efficacemente gli impulsi del test provenienti dalla scheda DO. Ciò impedisce una commutazione accidentale del dispositivo in campo a seguito di attività diagnostiche, o nel caso venga mostrato involontariamente un errore di linea sul sistema di controllo. I dispositivi a canale singolo sono certificati secondo gli standard ATEX/IECEx Zone 2 e UL e sono adatti per 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

51


N OT I Z I E

SENSORE DI PRESSIONE PER APPLICAZIONI IGIENICO SANITARIE PP20H CON CELLA DI MISURAZIONE A PROVA DI CONDENSA PER UNA MAGGIORE SICUREZZA OPERATIVA

Con la nuova generazione di sensori di pressione per applicazioni igienico sanitarie della famiglia PP20H, Baumer arricchisce il suo catalogo offrendo una soluzione economicamente competitiva utile per affrontare anche la applicazioni più esigenti dal punto di vista dell’igieneProgettato per soddisfare le esigenti richieste di mercato.

I

l sensore è munito di un alloggiamento robusto in acciaio inossidabile con protezione IP69K e di una cella di misurazione in silicio a prova di condensa.L'amplia gamma di connessioni al processo ed il suo range di pressione che va da -1 a 40 bar lo rendono estremamente versatile. È disponibile con segnali di uscita da 4 a 20 mA e con interfaccia IO-Link. Risponde ai severi requisiti di igiene richiesti dall'industria alimentare e farmaceutica ed è adatto alle procedure di pulizia e sterilizzazione in loco (CIP e SIP).

Informazioni

Grazie all'elemento di misurazione ermeticamente sigillato, la cella di misura è completamente insensibile alla condensa, anche in caso di fluttuazioni estreme di temperatura in ambienti umidi. Insieme ad un’eccellente stabilità in temperatura a lungo termine e all’alta precisione, il sensore garantisce anche che i processi più critici dal punto di vista dell’igiene possano essere monitorati, controllati e regolati in sicurezza.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

52

Questo sensore di pressione compatto funziona su un'ampia gamma di temperature, da -20°C a 125°C, senza richiedere un circuito di raffreddamento, garantendo un ingombro ridotto nell'installazione su macchine e impianti. Inoltre, con un solo modello è possibile affrontare una vasta gamma di applicazione, dando la possibilità di risparmiare spazi e costi di immagazzinaggio. Tramite il bus IO-Link è possibile configurare simultaneamente diversi sensori. Ciò semplifica la regolazione del punto di commutazione per diversi stadi del processo e l’avvio o la regolazione dei lotti di produzione in tempi ridotti. I dati diagnostici possono essere richiamati e valutati istantaneamente, il che aumenta la disponibilità del sistema. La struttura modulare del sensore consente la spedizione entro 48 ore dal ricevimento dell'ordine. www.baumer.com/PP20H


N OT I Z I E

SOFTING PRESENTA UN'INTERFACCIA MULTIPROTOCOLLO PER DISPOSITIVI MOBILI CHE FACILITA LA CONFIGURAZIONE DEI DISPOSITIVI SUL CAMPO

Con il lancio di mobiLink il 1° aprile 2018, Softing è la prima azienda ad offrire accesso ai principali protocolli di automazione di processo HART, Foundation Fieldbus e PROFIBUS PA, con una sola interfaccia. mobiLink comunica via USB o Bluetooth ed è particolarmente adatto per le attività di messa in servizio e manutenzione di impianti con dispositivi host portatili.

m

«In passato, i clienti dovevano gestire un'interfaccia per ogni protocollo. Con mobiLink, Softing diventa ora la prima azienda ad offrire l’accesso ai tre protocolli più diffusi con un unico dispositivo. Grazie a mobiLink, i nostri clienti potranno accedere con la massima flessibilità e mobilità ai dispositivi installati sul campo ed effettuare un elevato numero di attività di configurazione», dice Thomas Hilz, Program Marketing Manager presso Softing Industrial. mobiLink è alimentato a batteria, è estremamente robusto e adatto per l'utilizzo anche in ambienti pericolosi grazie alla sua conformità alla direttiva ATEX. Comunica con dispositivi host portatili come smartphone e tablet via Bluetooth e dispone di un'interfaccia USB per collegarsi a dispositivi host in laboratorio.

Informazioni

obiLink di Softing semplifica l'accesso ai dispositivi installati sul campo da parte degli operatori di impianti, system integrator, sviluppatori di dispositivi e altri utenti del settore industriale. In combinazione con il relativo software, come per esempio il Communication Configurator di Softing, mobiLink si rivela ideale per lo svolgimento di numerose attività, come la configurazione, la messa in servizio, la diagnostica e il monitoraggio degli impianti. mobiLink supporta applicazioni FDT Frame e i principali strumenti di ingegneria utilizzati nell’automazione di processo. Permette di accedere a dispositivi HART e Foundation Fieldbus, come trasmettitori o valvole. L'accesso a dispositivi PROFIBUS PA sarà possibile dal 1° luglio 2018.

www.softing.com

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

53


N OT I Z I E

ROBUSTEL MEG5000 SI AGGIUDICA IL RED DOT PRODUCT DESIGN AWARD

Il Modular Edge Computing Gateway di Robustel vince il Red Dot Product Design Award 2018.

R

obustel è lieta di annunciare che il suo Modular Edge Computing Gateway MEG5000 ha riceivuto il Red Dot Product Design Award per il 2018 nella categoria Communication Technology. Il Red Dot Design Award è uno dei più rinomati e rispettati premi per il design di prodotti a livello mondiale. Nel 2018, progettisti e produttori di 59 paesi hanno sottoposto alla competizione oltre 6.300 oggetti. I severi criteri di giudizio, che comprendono il livello di innovazione, la funzionalità, la qualità formale, l’ergonomia e la durevolezz, forniscono un quadro di riferimento che viene quindi completato dai giurati con la propria esperienza.

Informazioni

Il Modular Edge Computing Gateway MEG5000 per l’Internet of Things (IoT) è caratterizzato da capacità di elaborazione dati ad alta velocità. Esso è dotato di tre schede scalabili, che supportano varie interfacce di customizzazione per rispondere alle mutevoli esigenze delle applicazioni IoT industriali, compresi settori come l’Automazione Industriale, Industry 4.0 e le Comunicazioni Industriali.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

54

Yi Huang, Vicepresidente di Robustel, ha affermato che «Avere conquistato il Red Dot Award in Germania significa che l’industria riconosce profondamente le capacità innovative di Robustel nel campo dell’Industrial IoT e gli sforzi del nostro team di progettazione dedicato, che ha definito un nuovo livello di connessione intelligente per i nostri utenti». Il MEG5000 verrà inserito nell’Annuario Red Dot Design fra i progetti vincitori del premio 2018/2019, che verrà pubblicato in Luglio. Sarà inoltre esposto nella mostra “Design on Stage - Winners Red Dot Award: Product Design” nel Museo Red Dot Design di Essen, Germania. www.robustel.com/products/modular-Edge-Gateway/ meg5000-modular-edge-gateway.html


N OT I Z I E

KLAUS LENZ È STATO NOMINATO CEO DI UNGERER TECHNOLOGY GMBH

Klaus LENZ ha maturato quasi 40 anni di esperienza nel settore dei nastri metallici ed ha cominciato la sua attività professionale in ThyssenKrupp a Krefeld (Germania).

S

i è occupato di numerosi progetti di ottimizzazione di impianti e attività aziendali, come le fabbriche di ShanghaiKrupp stainless (Cina), ThyssenKrupp stainless di Mobile Alabama (USA), Fives DMS e ANDRITZ/ SUNDWIG, oltre che di altri progetti in varie parti del mondo, prima di entrare in UNGERER come CEO (amministratore delegato) nel luglio 2017. Il suo compito principale è di mantenere la posizione di leadership tecnologica ottenuta dell’azienda tramite i nuovi sviluppi nel settore dei sistemi di misura della non planarità, dove UNGERER ha introdotto diverse novità significative nel corso degli ultimi decenni. Klaus LENZ si avvarrà delle notevole competenza dei tecnici di UNGERER, così come delle consolidate partnership in essere con i principali centri di ricerca e sviluppo attivi in questo settore.

Oltre allo sviluppo di tecnologie all’avanguardia, la strategia definita da Klaus LENZ, incentrata sulla massima attenzione alle esigenze del cliente, prevede l’apertura di nuovi centri di assistenza in tutto il mondo. Un nuovo centro di assistenza è già stato aperto in Cina all’inizio del 2018 e l’apertura di secondo centro di assistenza è già stata pianificata per il secondo semestre del 2018 in Nord America. www.ungerer.com

Informazioni 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

55


N OT I Z I E

ADEUNIS E ARC INFORMATIQUE UNISCONO LE LORO FORZE PER CREARE UNA SOLUZIONE PER IL SISTEMA DI GESTIONE DEGLI EDIFICI (BMS) DELL’OSPEDALE UNIVERSITARIO GRENOBLE ALPES CHE INTEGRA L'UNIVERSO DELL'IOT

Due noti operatori delle tecnologie dell'IoT stanno integrando le loro soluzioni per collegare a un sistema di gestione degli edifici esistente un insieme di nuove apparecchiature connesse tramite la rete LoRaWAN.

L

e équipe tecniche dell'ospedale Grenoble Alpes University volevano essere in grado di controllare diverse apparecchiature tecnologiche in modo rapido, economico e senza cablaggio (Ethernet e alimentazione). L'ospedale di Grenoble ha chiesto a Adeunis e ARC Informatique come affrontare al meglio questa sfida. Inoltre, desiderava continuare a utilizzando il proprio sistema di gestione degli edifici (BMS) già esistente, senza aggiungere ulteriori livelli di software. Il sistema di supervisione PcVue di ARC Informatique è il BMS che gestisce due dei siti dell'ospedale, il sito GTB e il sito GTE.

Informazioni

Il primo passo, di questo progetto consisteva in uno studio della copertura radio LoRaWAN del sito. Questo studio, realizzato dal team di specialisti di Adeunis, ha permesso di individuare la migliore posizione per l'antenna LoRa e garantire così la corretta copertura delle diverse zone dell’edificio (piani, edifici, parcheggi, ecc.) consentendo il posizionamento desiderato dei sensori IoT Adeunis®.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

56

L'architettura LoRaWAN permette di creare una rete privata, in particolare con copertura in ambienti interni ed estesi alle aree sotterranee degli edifici, sfruttando la copertura radio della rete Long Range di LoRaWAN. Infatti, una sola antenna posta in cima a un edificio (al 15° piano) non solo può coprire quasi tutti gli edifici presenti nel sito ospedaliero, ma raggiungere anche un secondo sito a circa 6 km di distanza. Il costo dell'infrastruttura di rete è quindi molto ridotto se confrontato ad una soluzione basata sulla tecnologia WiFi. Dopo la preparazione e l'installazione dell'infrastruttura LoRaWAN da parte del team di Adeunis®, sono stati installati i sensori IoT “PULSE” di Adeunis® per misurare le letture dei contatori dell'acqua su numerose sedi esterne del Grenoble University Hospital. Altri sensori rilevano le variazioni di temperatura in alcuni luoghi sensibili, come le aree di stoccaggio dei farmaci. L'integrazione della rete LoRaWan all’interno della soluzione PcVue di GTB permette di sfruttare i dati raccolti dai sensori con il sistema di supervisione del BMS esistente. I dati “grezzi” acquisiti dal sensore (temperatura,


N OT I Z I E

acceso/spento) vengono utilizzati PcVue per arricchire il patrimonio informativo e poterli sfruttare nell’ambito delle attività di supervisione per impostare soglie di allarme, analizzare tendenze e mantenere un archivio storico delle condizioni di ambienti e impianti.

nei quali le due aziende hanno già maturato una lunga esperienza. www.pcvuesolutions.com

L' i n t e g r a z i o n e d e i d a t i d i m a n u t e n z i o n e dell'apparecchiatura IoT avviene anche con il monitoraggio della durata residua della batteria dei sensori e della posizione dei sensori nell'edificio. Questo progetto offre così all'operatore un notevole risparmio sia in termini di messa in servizio delle strutture ospedaliere che nel loro utilizzo. Inoltre, l'installazione dell'infrastruttura LoRaWAN consente lo sviluppo di numerosi nuovi servizi attraverso sensori aggiuntivi integrati con le caratteristiche di gestione dei dati di PcVue.

Informazioni

In conclusione, queste soluzioni ibride consentono sia di controllare le apparecchiature standard di automazione, sia di inserire strumenti e sensori per il monitoraggio in modo molto semplice grazie all'utilizzo delle tecnologie IoT di Adeunis®, con un approccio moderno e innovativo. Questa partnership tecnologica tra Adeunis e ARC Informatique permetterà di offrire soluzioni utilizzabili in diversi altri settori di mercato, come infrastrutture, acqua, gestione ambientale e industria manifatturiera del futuro, 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

57


N OT I Z I E

NUOVO TRASMETTITORE COMPATTO PER INTEGRARE MEMOSENS CON MODBUS IN MODO SEMPLICE ED ECONOMICO

Knick Elektronische Messgeräte espande la sua e serie di moduli trasmettitori sottili Memosens MemoRail per l’installazione in quadri elettrici con una versione per interfaccia Modbus.

MemoRail Modbus A1405N facilita l’integrazione in Modbus delle stazioni di monitoraggio Memosens.

M

emoRail Modbus A1405N è il primo analizzatore multiparametrico completo che fornisce ai tecnici del controllo di processo un trasmettitore compatto ed economico per integrazione completamente le stazioni di monitoraggio Memosens in questo standard per bus di campo. Finora era possibile scegliere solo tra analizzatori completi e dotati di un display oppure trasmettitori compatti con funzionalità limitate. I nuovi moduli MemoRail Modbus di Knick, realizzati in formato modulare con una larghezza di soli 17,5 mm, trasmettono tutti i dati del sensore e le letture al Modbus master utilizzando il formato dati MODBUS RTU. A differenza delle soluzioni compatte convenzionali, consentono anche di accedere illimitatamente alla configurazione del dispositivo e alla calibrazione del sensore tramite Modbus.

Informazioni

È possibile collegare fino a 32 trasmettitori a un Modbus master. MemoRail Modbus può essere combinato con tutti i sensori MemoSens e digitali per la misurazione di pH/ORP, conduttività o ossigeno, che si tratti di sensori di pH in vetro, IsFET, ossigeno o conduttività (conduttiva e induttiva). Inoltre, il modulo per guida DIN è l´unico analizzatore della sua classe che consente la connessione di sensori LDO (ossigeno disciolto luminescente) per la misurazione ottica dell´ossigeno.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

58

I nuovi dispositivi si presentano come versioni a uno o due canali con parametri o sensori liberamente combinabili. Possono essere collegati due sensori Memosens liberamente selezionabili o un sensore Memosens e un SE 740 LDO. Inoltre, i trasmettitori consentono il collegamento dei nuovi sensori combinati SE 554 X/1-AMSN e SE 555 X/1-AMSN, che misurano in modo sincrono i valori di pH e ORP. In tal modo, un modello MemoRail a doppio canale fornisce quattro letture e anche la temperatura. L’indirizzo di rete per la configurazione MODBUS rapida viene impostato tramite gli interruttori DIP posti sul pannello frontale. L’alimentazione a 24 V CC può essere collegata tramite TBUS o tramite un cavo collegato ai terminali sul retro. I LED rosso e verde indicano lo stato del dispositivo, le interruzioni della comunicazione, i sensori difettosi o le impostazioni del dispositivo inadatte al sensore, nonché i requisiti di manutenzione del dispositivo. Knick offre una garanzia di 3 anni sui trasmettitori MemoRail Modbus. www.knick-international.com


N OT I Z I E

DAVVERO SOTTILE: 4 µM – PERFETTAMENTE DISTESA

L'utilizzo di adesivi in applicazioni industriali è ormai diventata pratica standard da molti anni. In un sempre maggior numero di casi, le soluzioni biadesive hanno sostituito i giunti meccanici. I vantaggi offerti dalla tecnologia adesiva includono accuratezza, semplicità della lavorazione e un’applicazione pulita e affidabile.

I

n particolare, le pellicole biadesive molto spesso vengono utilizzate in dispositivi piccoli dove lo spazio disponibile è molto limitato, ad esempio negli smartphone, che ogni anno diventano sempre più sottili. Un modello attuale ha uno spessore di soli 7,3 mm. Per installare correttamente tutti i componenti in un dispositivo tecnologicamente avanzato, le soluzioni adesive intelligenti sono sempre più comuni.

I rulli EcoStretchRoll-St di DRECKSHAGE sono versatili e adatti ad una vasta gamma di spessori, unità estensori, velocità e materiali, come pellicole, tessuti non tessuti, materiali tessili e carta. www.dreckshage.de

Informazioni

Pellicole molto sottili rivestite con adesivo vengono sovrapposte a un materiale di supporto. Uno dei nostri clienti applica adesivi su una pellicola stirata da due assi, sottile 4 µm. I rulli stenditori che in precedenza venivano utilizzati per la lavorazione di questo tipo di pellicola non potevano evitare del tutto la formazione di grinze. Utilizzando il rullo DRECKSHAGE EcoStretchRoll-St, il nostro cliente è stato in grado di evitare del tutto il problema delle grinze. EcoStretchRoll-St impedisce in modo affidabile la formazione di grinze su di uno strato il cui spessore è di 4 micron. Il grande vantaggio per l'utilizzatore è che è adatto anche per la lavorazione di materiali più spessi. Permette

al nostro cliente di utilizzare lo stesso rullo stenditore, ad esempio, per la lavorazione di pellicole sottili 150 µm, e quindi di risparmiare ogni sforzo per la conversione in altre soluzioni che fanno uso di rulli estensori.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

59


N OT I Z I E

POMPE PER VUOTO INTELLIGENTI LEM+ E LEMAX+: TUTTA POTENZA INTELLIGENTE

Coval sta ampliando la sua gamma di pompe a vuoto intelligenti con il lancio di nuovi prodotti: LEM+ e LEMAX+. Una maggiore potenza combinata con la qualità delle pompe a vuoto Coval: prestazioni, compattezza e risparmio energetico. Versioni “potenziate” di LEM e LEMAX Come suggerisce il loro nome, le versioni LEM+ e LEMAX+ sono più potenti delle pompe a vuoto LEM e LEMAX precedentemente sviluppate da COVAL. Per COVAL, l'obiettivo è quello di soddisfare le esigenze di una maggiore potenza richiesta da costruttori di macchine e utenti finale. Missione compiuta poiché LEM+ raggiunge una portata da 125 a 385 NI/min (rispetto alla portata da 29 a 92 per LEM) e LEMAX+ raggiunge una portata da 125 a 200 NI/ min (rispetto alla portata da 29 a 70 per LEMAX)

Informazioni

Rapporto dimensione/potenza ottimizzato LEM+ e LEMAX+ sono la combinazione perfetta che abbina una potenza maggiore con dimensioni inferiori. Per l'integratore e l'utilizzatore queste due qualità rappresentano la garanzia di poter installare facilmente la pompa e di ottenere prestazioni migliori. Rispetto a prodotti simili in termini di potenza, LEM+ e LEMAX+ sono di gran lunga le pompe per vuoto più compatte sul mercato. 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

60

Potente e semplice Coval ha sviluppato due serie complementari di pompe per vuoto compatte ad elevata portata: • LEM+, ottimizzata in termini di risparmio energetico per la manipolazione di pezzi porosi con una superficie ruvida • LEMAX+, ottimizzata in termini di risparmio energetico per la manipolazione di pezzi semi-ermetici ed ermetici Ciascun modello è dotato di una propria tecnologia di risparmio energetico: Per LEM+, la tecnologia ASR (Air Saving Regulator Regolatore a Risparmio d'Aria) regola la pressione di esercizio a 3,5 bar, qualunque sia la pressione fornita dalla rete dell'aria compressa. Qualsiasi consumo non necessario viene quindi evitato, garantendo mediamente un risparmio energetico del 40%. Per LEMAX+, una volta che il vuoto viene creato, la tecnologia ASC (Air Saving Control - Controllo a Risparmio d'Aria) permette la presa del pezzo senza alcun consumo di


N OT I Z I E

energia. Il risultato è, mediamente, un risparmio energetico del 90%. Calcola on-line il risparmio energetico con la nostra applicazione Energy Saving App: http://www.coval-international.com/company/ourtechnologies/energy-saving-app/ Intelligenza ed ergonomia preservate Il design di LEM+ e LEMAX+ si basa sulla costante attenzione alle esigenze dell'integratore e dell'utilizzatore; in una parola: design ottimizzato. Ecco una schermata dell’interfaccia utente, che permette di accedere a ogni attività: informazioni di follow-up, impostazioni e controlli su un display ad alta visibilità. Inoltre, ogni pompa a vuoto è preimpostata in fabbrica secondo criteri standard, per facilitarne la messa in opera. Infine, il controsoffio automatico temporizzato dopo ogni presa permette di risparmiare un’uscita per l’automazione.

Settori d'impiego LEM+: per la movimentazione di materiali porosi che richiedono un'elevata portata di aspirazione. LEMAX+: per la movimentazione di materiali ermetici per il settore automotive, aeronautico e plastico.

Informazioni

Vantaggi • Messa in opera semplificata: Plug & Play, regolazioni flessibili, adatta a qualsiasi tipo di applicazione. • Notevole risparmio energetico in modo totalmente automatico: - LEM+: il 40 % di risparmio su materiali porosi. - LEMAX+: il 90 % di risparmio su superfici a tenuta. • Compattezza: Le pompe a vuoto LEM+/LEMAX+ sono le più compatte sul mercato. • Riduzione dei tempi di risposta: installazione più vicina alle ventose • C ontrosoffio automatico: risparmio di un'uscita sul dispositivo automatico grazie al controsoffio temporizzato da 0 a 10 s. • Insensibile allo sporco: silenziatore passante, non ostruibile. • Sicurezza: la presa viene mantenuta anche in caso di interruzione di corrente elettrica improvvisa. www.coval-italia.com

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

61


N OT I Z I E

MONITORAGGIO E CONTROLLO INTELLIGENTE DEI FRENI CON I NUOVI MODULI DI MAYR® POWER TRANSMISSION

mayr® power transmission, azienda leader produttrice di freni di sicurezza affidabili, è pronta ad affrontare le sfide della quarta rivoluzione industriale.

Moduli di monitoraggio dell’ultima generazione, un avanzatissimo sistema di controllo della coppia di frenatura e il pieno rispetto di tutti principi di sicurezza - i freni di sicurezza di mayr® power transmission sono pronti per le sfide di Industry 4.0.

C

Informazioni

on Industry 4.0, le opportunità offerte da Internet of Things and Services entrano nelle aziende. Per questo motivo, mayr® power transmission, azienda leader produttrice di freni di sicurezza affidabili, è pronta ad affrontare le sfide della quarta rivoluzione industriale. La Brake Technology 4.0 si basa su moduli di monitoraggio intelligenti, grazie ai quali mayr® power transmission definisce un nuovo punto di riferimento sul mercato. I moduli, come ROBA®-brake-checker o ROBA®-torqcontrol, permettono di monitorare in tempo reale lo stato dei freni di sicurezza in modo facile e veloce, facilitando la decelerazione uniforme e regolare di macchine e dispositivi.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

62

Monitoraggio permanente dei freni e manutenzione preventiva Il modulo ROBA®-brake-checker funziona senza l'uso di sensori. Analizza la corrente e la tensione e riconosce il movimento del disco dell'armatura. In questo modo conosce le condizioni del freno. Oltre alle condizioni di commutazione, il modulo può anche dedurre la temperatura, l'usura, lo stato tensionale o la riserva di forza di trazione disponibile, ovvero se il magnete ha ancora una forza sufficiente per attrarre il disco dell'armatura. Utilizzando il nuovo modulo, è possibile rappresentare un numero significativamente maggiore di processi durante il monitoraggio dei freni di sicurezza rispetto a quanto avvenuto finora. Quando viene raggiunto il valore di riserva delle forza di trazione, il modulo ROBA®-brake-checker emette un segnale di avviso, con un anticipo sufficiente affinché il freno posso ancora funzionare correttamente per un determinato lasso di tempo. Durante tale intervallo di tempo, l'operatore della macchina può effettuare interventi di manutenzione specifici in base al processo di lavoro... manutenzione con lungimiranza, per così dire. Il modulo ROBA®-brake-checker è ora disponibile in una versione adatta alla corrente alternata. Inoltre, un'altra versione del


N OT I Z I E

La Brake technology 4.0 di mayr® power transmission utilizza i moduli di monitoraggio di ultima generazione: ROBA®-brake-checker e ROBA®-torqcontrol permettono di monitorare continuativamente i freni di sicurezza rendendoli pronti per le sfide di Industry 4.0.

Il modulo di controllo dei freni ROBA®-SBCplus esegue un monitoraggio affidabile del tempo di commutazione. È certificato da TÜV Süd e può essere utilizzato fino ai più elevati livelli di prestazioni PLe e di integrità della sicurezza (SIL) 3.

modulo in futuro potrà agire sull’alimentazione del freno e, di conseguenza, sostituirà il raddrizzatore. Il monitoraggio delle condizioni di commutazione e il controllo del freno verranno quindi combinati in un unico dispositivo. Movimenti di frenatura dolci e controllati Per le applicazioni che richiedono anche il controllo della coppia di frenatura oltre al monitoraggio di stato, mayr® power transmissions offre il modulo di controllo della coppia di frenatura ROBA®-torqcontrol. Ha le stesse caratteristiche di base del modulo ROBA®-brake-checker, ma può anche cambiare il livello della coppia di frenatura durante il funzionamento, attraverso la regolazione combinata di corrente e tensione. Di conseguenza, dispositivi e macchine possono essere decelerati in modo regolare e dolce. Il modulo ROBA®-torqcontrol permette di realizzare loop di controllo e frenatura in modo intelligente, diventando un elemento di base ideale per realizzare macchine smart interconnesse.

www.mayr.com Informazioni

Controllo del freno affidabile Un altro modulo per monitorare continuamente le condizioni di commutazione dei freni è il modulo di controllo sicuro dei freni ROBA®-SBCplus. Con questo modulo, mayr® power transmission offre in un pacchetto completo un freno di sicurezza e un sistema di controllo del freno. Questo modulo è stato sviluppato in collaborazione con la società Pilz, in particolare per le applicazioni che devono soddisfare i requisiti per la

protezione delle persone secondo le norme relative alla sicurezza funzionale. Il modulo ROBA®-SBCplus deve interrompere in modo affidabile la corrente nella bobina magnetica quando il freno viene spento. A tale scopo, il modulo funziona con semiconduttori elettronici esenti da usura e, di conseguenza, raggiunge una frequenza di commutazione praticamente illimitata e una commutazione affidabile. Questo modulo di controllo del freno effettua un monitoraggio affidabile del tempo di commutazione. Inoltre, un controllo integrato della plausibilità viene effettuato monitorando i segnali inviati. Le valutazioni degli stati di commutazione e del segnale di ritorno consentono quindi un'affidabile diagnostica degli errori. Ciò consente di rilevare tempestivamente gli errori che influenzano i tempi di commutazione, ad esempio un aumento dell’usura. L'affidabile unità di controllo del freno ROBA®-SBCplus è certificata da TÜV Süd e può essere utilizzata fino ai più elevati livelli di prestazioni PLe e di integrità della sicurezza (SIL) 3.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

63


N OT I Z I E

CATENE “PIN OVEN” PER L'INDUSTRIA DELLE LATTINE

Le catene pin oven di iwis per l'industria delle lattine.

Le lattine rappresentano ancora la scelta “classica” per il confezionamento delle bevande nel settore alimentare e delle bibite. Dopo l´ estrusione, uno dei successivi processi di produzione ad alta velocità a cui le lattine vengono sottoposte è la verniciatura. Le catene a rulli appositamente sviluppate sono diventate la tecnologia di convogliamento preferita per un rapido trasferimento dei pezzi nel forno di verniciatura, durante il quale le lattine sono tenute in posizione da coperture protettive collegate alla catena da appositi perni di trasporto.

L

e catene di tipo “pin oven” sviluppate da iwis offrono diversi vantaggi unici. Le catene a rulli di precisione di per sé sono particolarmente resistenti all'usura e sono trattate con il lubrificante speciale IPP di iwis prima di lasciare la fabbrica. Il lubirficante IPP è privo di PWIS, non sgocciola, è adatto alle alte temperature ed è approvato per l'uso nell'industria alimentare.

Informazioni

I perni di trasporto possono essere sostituiti facilmente senza rompere la catena o rimuoverla dalla macchina. Sono disponibili tre diverse possibilità di fissaggio, con perni integrati nelle piastre esterne della catena, assicurati con dadi speciali o fissati con copiglie. È possibile scegliere anche tra due versioni del perno: flessibile o a scatto (snap off). Il perno flessibile, ad esempio dopo un urto accidentale causato da un inceppamento del convogliatore, può essere piegato a mano rapidamente e facilmente a mano per riportarlo alla posizione originale. Il vantaggio del perno snap-off scatto è che si romperà in caso di urto o contatto 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

64

accidentale con un ostacolo durante il funzionamento, si rompe. La soluzione a scatto è resa possibile dal fatto che sia i perni di trasporto che i perni della catena hanno la stessa durezza e quindi la stessa resistenza all'usura. Ciò può essere d’importanza rilevante nella produzione di lattine di acciaio quando si corre il rischio di inceppamento delle macchine di produzione e i perni non si rompono. La lunghezza dei perni del convogliatore può inoltre essere adattata alle esigenze specifiche do ogni singolo impianto. Infine, la testa di protezione standard è realizzata in PEEK di alta qualità, che resiste fino a temperature di 260 °C e ad una varietà di sostanze chimiche. Inoltre, e in alternativa, è disponibile una copertura di elastomero (ECT) resistente alle alte temperature, sviluppata e brevettata da iwis. Il suo design consente di sostituirla facilmente senza la necessità di attrezzi complessi; nel funzionamento giornaliero è robusta, perché le relative proprietà di smorzamento sono


La copertura di protezione delle catene pin over può essere adattata alle specifiche esigenze del cliente.

N OT I Z I E

Tutte le versioni delle catene pin oven hanno delle coperture di protezione a molla sui perni per proteggere gli oggetti trasportati.

simili a quelle di una molla. È fatta di materiale privo di PWIS e approvata per l'uso a contatto con il cibo. Per rispondere a ogni tipi di esigenza, iwis offre anche una gamma completa di ricambi e strumenti di facile utilizzo per il montaggio e lo smontaggio delle catene. iwis è sempre in grado di offrire ai produttori di lattine una soluzione con catene di trasporto ad alta qualità personalizzate, per far fronte ai particolari requisiti di ogni singola applicazione. Un marchio sinonimo di qualità: tutte le famiglie di prodotti di produzione utilizzano catene a rulli di precisione di marca JWIS e vengono quindi garantiti lunga durata e servizi post-vendita affidabili.

La distanza dell'asse longitudinale della catena dalla copertura di protezione può essere impostata tra 184 mm e 214 mm (esempio: POchain-I). (Questa immagine è solo per illustrazione e non è disponibile separatamente.)

Informazioni

Iwis, azienda tedesca con sede a Monaco di Baviera specializzata nelle produzione di catene, offre una gamma completa di prodotti per tutte le applicazioni di convogliamento e trasporto. Nel suo catalogo vi sono catene a rulli di precisione e ad alte prestazioni, catene di trasporto, catene esenti da manutenzione e resistenti alla corrosione, catene di trasporto ad accumulo, catene di trasporto per uso speciale, catene fleyer, catene a cerniera, nastri modulari, catene e accessori per macchine agricole e sistemi di azionamento per l'industria automobilistica. www.iwis.com

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

65


N OT I Z I E

PIASTRA FLANGIATA KDS-FP: LA MIGLIORE GESTIONE DEI CAVI

Con la piastra flangiata KDS-FP, CONTA-CLIP amplia ulteriormente il concetto e il campo applicativo del sistema di ingresso cavi KDSClick che non prevede l’uso di utensili e destinato fondamentalmente alla realizzazione di quadri elettrici. Grazie all’estensione di questo nuovo sistema attualmente in attesa di relativo brevetto, gli specialisti della tecnologia delle connessione rispondono alle esigenze dei produttori di macchine realizzate in serie come pure di macchine speciali, che hanno esigenze di cablaggio in continua evoluzione e la necessità di realizzare rapide modifiche.

K Informazioni

DS-FP è una soluzione estremamente flessibile per la gestione di cavi e tubi flessibili pneumatici o idraulici: il numero e il diametro dei passaggi richiesti può essere definito in qualsiasi momento senza la necessità di prevedere ulteriori forature, tagli , tranciature della lamiera o altre complesse operazioni.

12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

66

Il sistema garantisce permanentemente e in modo affidabile un’ottima tenuta caratterizzata dal grado di protezione IP66. La piastra opportunamente posizionata sul riquadro tagliato, avente dimensioni, standard , viene avvitata alla parete del quadro elettrico . In funzione alle esigenze, uno o più die due o tre segmenti già pretranciati, possono essere aperti, spezzandoli manualmente nei punti di rottura prestabiliti, senza quindi la necessità di attrezzi. Ogni singola apertura avente dimensioni di 40x110 mm, viene ulteriormente suddivisa con l’utilizzo di inserti a T, a croce , a forma di doppia croce in un massimo di dieci passaggi cavi in cui vengono inseriti gli elementi di tenuta della serie KDSClick. Più tipologie di inserti , consentono la suddivisione personalizzata delle aperture della piastra. CONTA-CLIP offre una gamma degli elementi di tenuta in continua espansione. (attualmente attorno ai 100) che consentono di far passare conduttori e tubi flessibili di vari diametri e quindi poter gestire più linee attraverso ogni singola apertura della piastra. Gli elementi di tenuta,


N OT I Z I E

La piastra flangiata KDS-FP offre una gestione flessibile di conduttori elettrici garantendo inoltre un grado di protezione IP66.

che su un lato presentano un taglio ondulato , vengono semplicemente posizionati attorno ai cavi garantendo non solo un‘ ottimo grado di protezione, ma anche un’affidabile tenuta meccanica alla trazione. Dopo aver aperto l’elemento di tenuta ed aver inserito il conduttore si opera spingendo l’elemento di tenuta dall’interno del quadro elettrico verso l’esterno attraverso gli inserti di separazione .

http://conta-clip.it/home.html

Grazie alla loro forma a cuneo, gli elementi di tenuta si inseriscono facilmente e senza sforzo nelle loro singole sedi e altrettanto facilmente vengono rimossi per una modifica di cablaggio. I passaggi che non dovessero essere utilizzati vengono otturati in modo sicuro con degli elementi di tenuta ciechi. Ciò garantisce la possibilità di modificare successivamente il cablaggio in modo agevole, anche per interventi su un solo cavo evitando smontaggi complessi di tutta la piastra.

Informazioni

Attualmente sono disponibili due tipi di piastre flangiate: KDS-FP-2x10/24 e KDS-FP-3 x 10/24, adatte ad ottenere aperture configurabili rispettivamente fino a 20 o fino a 30 passaggi .Altri formati sono già in fase di sviluppo. Per particolari applicazioni dove è necessaria una particolare tenuta alla trazione dei cavi verso l'interno del quadro elettrico, è previsto un accessorio caratterizzato da una cornice di blocco che viene fissato sul retro della piastra flangiata. 12 | La Fabbrica Moderna | Settembre 2018

67

Profile for Induportals Media Publishing

La Fabbrica Moderna 12  

La Fabbrica Moderna è il portale tecnico in italiano per gli ingegneri. Presenta le notizie di prodotto e aziendali più recenti per il merca...

La Fabbrica Moderna 12  

La Fabbrica Moderna è il portale tecnico in italiano per gli ingegneri. Presenta le notizie di prodotto e aziendali più recenti per il merca...