Page 1

v

viaggi musicali

Antonio Pappano (© Musacchio & Ianniello)

m a r zo - g i u g no 2 0 1 4

L’Auditorium Parco della Musica (© Musacchio & Ianniello)


SOMMARIO I VIAGGI CON ACCOMPAGNATORE

Renzo Piano. Parco della Musica. Disegno (particolare). ProprietĂ de Il Sipario Musicale

Londra

pag. 4 - 8

Praga

pag. 10 - 16

Tokyo

pag. 18 - 29

Weimar - Dresda

pag. 30 - 34

Israele

pag. 36 - 47

I VIAGGI INDIVIDUALI Berlino

pag. 48 - 50

Parigi

pag. 52 - 55

Lucerna

pag. 56 - 60

Baden-Baden

pag. 62 - 66

Valencia

pag. 68 - 69


marzo - giugno 2014

Bayreuth

pag. 70 - 71

Montecarlo

pag. 72 - 74

Berlino

pag. 52 - 58

Milano

pag. 76 - 80

Venezia

pag. 82 - 83

Vicenza

pag. 84 - 86

Ravenna

pag. 88 - 89

www.ilsipariomusicale.com

Il Sipario Musicale è il primo tour operator italiano specializzato in viaggi musicali. Assistere alla Prima al Teatro alla Scala o al Concerto di Capodanno dei Wiener Philharmoniker a Vienna o al Ring di Wagner a Bayreuth nel teatro da lui stesso progettato: tutto questo è possibile grazie a Il Sipario Musicale. Nato nel 1995, collabora con tutti i più prestigiosi teatri e festival, consentendo a tutti gli appassionati di assistere ai più importanti appuntamenti musicali. Nel presente catalogo troverete dapprima i nostri viaggi con accompagnatore che prevedono, oltre alla prenotazione dei migliori posti in teatro e il pernottamento in alberghi da noi selezionati, anche visite guidate, cene e momenti di convivialità con gli altri ospiti. Tra questi viaggi segnaliamo quello a Londra (16 - 19 maggio), in collaborazione con l’Accademia di Santa Cecilia e che sarà accompagnato da Carla Moreni, critico musicale de Il Sole 24 Ore, e quello a Tokyo (25 maggio - 2 giugno) con Riccardo Muti sul podio per due capolavori verdiani: il Nabucco e il Simon Boccanegra. Seguono i viaggi individuali, che permettono di assistere ai più importanti appuntamenti musicali in tutta libertà. È sempre comunque possibile consultarci per ottenere un viaggio fuori catalogo.


Londra I PERIODi 16 - 19 maggio 2014 viaggio con accompagnatore

Lo Shard London Bridge (Foto di Rafa Esteve)

in viaggio con l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia chi la ama la segue

Viaggio con Carla Moreni

Gli aLBERGHI Situato nella vivace zona di South Bank a Londra, il Park Plaza Westminster Bridge si trova sul lato sud del ponte di Westminster a pochi passi dalle attrazioni più iconiche della città, tra cui il Big Ben e il Parlamento. La posizione dell’hotel, vicino tra l’altro al London Eye, al London Aquarium, all’Abbazia di Westminster e al Teatro Nazionale, lo rende la sistemazione ideale sia per turisti sia per viaggiatori d’affari. Questo hotel dal design particolarmente contemporaneo e accogliente dispone di ampie camere e di numerosi ristoranti al suo interno, tra cui l’acclamato ristorante Brasserie Joël, nonché di un centro benessere. Presso il Park Plaza Westminster Bridge soggiorneranno anche gli orchestrali dell’Accademia di Santa Cecilia.

4


Non un semplice viaggio musicale, ma un viaggio per accompagnare la più prestigiosa orchestra sinfonica italiana in tournée nella capitale londinese. Il viaggio, che ha come partner l’Accademia di Santa Cecilia, vede il Maestro Antonio Pappano sul podio in due concerti dal profondissimo respiro sinfonico, uniti dal tema della libertà e della sua negazione. Completa il viaggio un ricco programma di visite guidate e un’accompagnatrice d’eccezione: Carla Moreni, stimata giornalista de Il Sole 24 Ore ed esperta critica musicale. n Londra Southbank Festival Hall

sabato 17 maggio (ore 19.30)

Il prigioniero di L. Dallapiccola Fidelio: «Gott! Welch Dunkel hier!» Sinfonia n. 9: III e IV movimento

La quota include: • 3 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’hotel Parkplaza Westminster Bridge**** • Biglietto di categoria superiore per gli eventi musicali • Visita guidata del Parlamento inglese e cena in sala riservata all’interno del Parlamento il 16 maggio* • Visite guidate inclusive degli ingressi come da programma • Pranzo in un ristorante nelle vicinanze dei Kew Gardens il 17 maggio • Cena di fine viaggio al ristorante Aquashard il 18 maggio • 2 Coffe break con introduzione critica di Carla Moreni ai due concerti • Presenza di Carla Moreni durante tutto il soggiorno a Londra • Nostro accompagnatore durante il viaggio

viaggio con accompagnatore

16 - 19 maggio 2014

Quota individuale di partecipazione: € 1.780 Supplemento camera doppia uso singola: € 420 * data la natura istituzionale del luogo, per necessità governative il programma potrebbe subire variazioni

di L. van Beethoven Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Direttore: Sir Antonio Pappano Solisti: Louis Otey, Stuart Skelton, Veronica Simeoni, Anita Watson

La musica è un linguaggio appassionante e complesso, è un mondo di emozioni da scoprire e da condividere con gli altri. Con questo viaggio, che avrà come accompagnatore un esperto in critica musicale, puntiamo a fare della musica una presenza costante e coinvolgente, l’assoluta protagonista del viaggio. Brevi conferenze si alterneranno a momenti più conviviali, prima e dopo i concerti. Il nostro esperto sarà Carla Moreni, notissima giornalista de Il Sole 24 Ore specializzata in critica musicale, una persona come noi innamorata della musica, ma anche capace di trasmetterla in modo brillante e accattivante.

Il Palazzo di Westminster

londra

I viaggi con carla moreni

5


viaggio con accompagnatore

Antonio Pappano (Foto di Sussie Ahlburg)

n Londra Southbank Festival Hall

domenica 18 maggio (ore 17.00)

Requiem di G. Verdi Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Direttore: Sir Antonio Pappano Solisti: Ekaterina Semenchuk, Joseph Calleja, Carlo Colombara, Hibla Gerzmava

PROGRAMMA DI VIAGGIO venerdì 16 maggio 2014 • Arrivo indipendente a Londra e sistemazione presso il Park Plaza Westminster Bridge**** • Tardo pomeriggio: visita a porte chiuse del Parlamento inglese • Al termine della visita, cena in un’esclusiva sala storica del parlamento

il parlamento inglese Il Palazzo del Parlamento (Palace of Westminster), il magnifico edificio con annesso Big Ben che ospita il Parlamento britannico, è uno degli edifici storici più rappresentativi di Londra. L’attuale Palazzo del Parlamento in stile neogotico sorge sulle rovine del precedente palazzo, distrutto nel 1834 da un incendio, e si amalgama perfettamente con le precedenti strutture sopravvissute al rogo. L’intero complesso fu terminato nel 1870, dopo più di 30 anni di lavori, che inclusero la Torre dell’Orologio (Big Ben), la Victoria Tower, la Camera dei Co-

muni, la Camera dei Lord, la Westminster Hall e le lobby. La Westminster Hall rimane la parte più antica del complesso, nonché di tutta Europa nel suo genere, e risale al 1097. La parte più famosa dell’intero progetto è sicuramente la Torre dell’Orologio, universalmente nota come Big Ben. In origine quest’ultima doveva chiamarsi Torre di Santo Stefano, ma fu infine denominata Big Ben in onore della più grande delle campane della torre; una luce nella parte superiore della torre indica che il Parlamento è in seduta notturna.

londra

Il Parlamento di notte

6


• Prima colazione in hotel e ritrovo con la guida per una visita guidata di Kew Gardens e dei Chiswick House • Durante la visita guidata, sosta per un pranzo leggero • Rientro in hotel previsto per le 15.30 • Ore 18.30: ritrovo nella hall dell’hotel e coffee break con introduzione critica al concerto da parte di Carla Moreni

La Palm House(© Caplio GX100 User)

n Ore 19.30: concerto dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia diretto da Antonio Pappano

viaggio con accompagnatore

sabato 17 maggio 2014

gli orti botanici no due serre ottagonali; ospita al suo interno una strepitosa collezione di piante subtropicali. La Grande Pagoda, eretta nel 1762 e ispirata al modello della Taa cinese, è formata da dieci piani ognuno dei quali finisce con un tetto pensile, secondo il costume cinese, ricoperto da piastre di ferro verniciato di differenti colori. Altri edifici di spicco sono la Bonsai House, costruita nel 1997, che ospita una piccola collezione di bonsai, la Waterlily House, edificata nel 1852 in stile analogo a quello della Palm House, che ospita numerose specie acquatiche tropicali, e la Minka House, edificata sul modello della casa tradizionale giapponese.

una villa palladiana

Chiswick House, edificata nel 1729 come residenza di campagna e luogo di svago e di divertimento, è un bell’esempio di villa palladiana in Inghilterra. Attorno a un edificio centrale ottagonale sormontato da una cupola si sviluppano i quattro bracci della villa sul modello della celebre La Rotonda di Andrea Palladio a Vicenza. Molti i riferimenti all’Italia rinascimentale anche nello splendido giardino circostante. Chiswick House

londra

Progettati a partire dall’inizio del XVIII secolo, i Kew Gardens, o orti botanici, sono i giardini pubblici più completi del mondo, dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Alcuni degli edifici presenti nei Kew Gardens rappresentano veri e propri gioielli architettonici: tra questi, la Palm House, la Temperate House e la Grande Pagoda. La Palm House è un magnifico esempio di architettura vittoriana; al suo interno sono state ricreate condizioni simili a quelle della foresta tropicale per ospitare piante esotiche, delle quali diverse sono a rischio di estinzione. La Temperate House è costituita da un blocco centrale, edificato tra il 1859 e il 1869, alle cui estremità si trova-

7


viaggio con accompagnatore

domenica 18 maggio 2014

Jan Vermeer, Suonatrice di chitarra

• Prima colazione in hotel e ritrovo nella hall per una visita guidata del quartiere Hampstead e della Kenwood House • Rientro in hotel previsto per le 12.30 • Ore 15.30: ritrovo nella hall dell’hotel e coffee break con introduzione critica al concerto da parte di Carla Moreni n Ore 17.00: concerto dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia diretto da Antonio Pappano • Al termine del concerto, incontro con il Maestro Antonio Pappano per un breve saluto • Cena di fine viaggio presso il ristorante Aquashard situato al 31° piano del grattacielo The Shard progettato da Renzo Piano

lunedì 19 maggio 2014 • Fine del viaggio e partenze individuali

londra

un tour nell’arte

8

Adagiata sulla cima di una collina, con l’ampia brughiera che si estende verso nord, Hampstead è un classico esempio di città giardino progettato in Inghilterra nel XIX secolo. Con l’amplificazione del degrado della città dovuto alla massiccia industrializzazione e all’aumento incontrollato della popolazione nei centri urbani, si avvertì sempre più l’esigenza di creare delle piccole città in grado di unire gli agi e le comodità della vita urbana agli aspetti sani e genuini della vita di campagna. Si pensò quindi a nuclei abitativi formati da residenze unifamiliari, attorniate dal verde e collegate tra loro con servizi, negozi, teatro, chiesa, zone produttive e zone amministrative, in modo tale da rendere questi centri completamente autosufficienti. Nel corso degli anni Hampstead ha saputo mantenere la sua atmosfera di villaggio lontano dal caos cittadino, divenendo un motivo di attrazione per artisti e scrittori che qui hanno preso la loro residenza. Hampstead è anche un polmone verde grazie al vasto parco Hampstead Heath, un’area di circa 3 chilometri quadrati formata da boschi antichi, stagni e laghetti. Kenwood House è una splendida villa progettata da uno dei più grandi architetti neoclassici inglesi, Robert Adam, di cui rappresenta uno dei massimi capolavori. Giunta a noi presso-

ché intatta, è famosa anche per la sua biblioteca con uno stupendo soffitto a volta dipinto e per la sua prestigiosa pinacoteca con opere di Vermeer, Rembrandt, Van Dick e Turner. Il parco della villa contrasta con il carattere più selvaggio dei boschi circostanti e del vicino Hampstead Heath, e ospita sculture moderne di Barbara Hepworth, Henry Moore e Reg Butler. La casa di Ewan Christian


13/14

Prendete nota Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Antonio Pappano Prigionia e libertà Aprile domenica 27 ore 18 lunedì 28 ore 20.30 martedì 29 ore 19.30 Sala Santa Cecilia

Orchestra e Coro dell’Accademia di Santa Cecilia direttore Antonio Pappano baritono Louis Otey tenore Stuart Skelton soprano Veronica Simeoni soprano Rachel Willis-Sørensen Beethoven Fidelio: “Gott! Welch Dunkel hier!” Dallapiccola Il prigioniero, opera in un atto Beethoven Sinfonia n. 9: III e IV movimento

Auditorium Parco della Musica Roma infoline 068082058 www.santacecilia.it

9


Praga I PERIODi 22 - 26 maggio 2014 viaggio con accompagnatore

La Cattedrale di San Vito

Gli aLBERGHI L’Hotel Palace, appartenente alla prestigiosa catena di hotel 5 stelle lusso The Leading Hotels of the World, è situato nel cuore della città di Praga a pochi passi da Piazza Venceslao e dalla piazza della Città Vecchia. Costruito nel 1909 in stile Art Nouveau, ne rispecchia pienamente le caratteristiche architettoniche: ampie finestre vetrate, pavimentazioni in marmo e sontuosi pannelli in legno. L’hotel offre un ambiente accogliente, personale competente e un’esperienza gastronomica unica. Tutte le camere sono arredate con mobili d’epoca. Chiuso nel 1986, l’hotel ha riaperto dopo tre anni di attenti restauri che lo hanno profondamente rinnovato, pur mantenendone l’atmosfera di altri tempi. Nel 2000 è stato nuovamente sottoposto a restauro.

10


Viaggio nella magnifica Praga in occasione del concerto dei Wiener Philharmoniker con Christoph Eschenbach sul podio e Lang Lang al pianoforte. A seguire, un recital di Violeta Urmana accompagnata dai Bamberger Symphoniker diretti da Jonathan Nott.

Lang Lang (© Detlef Schneider)

Sinfonia n. 1 “Titano” di G. Mahler

La quota include: • 4 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel Palace***** • Biglietto di categoria superiore per i due eventi musicali • Visite guidate ed escursioni inclusive degli ingressi come da programma • Trasferimenti in pullman come da programma • Aperitivo di benvenuto il 22 maggio • Pranzo presso il Ristorante Francese nella Casa Municipale il 23 maggio • Pranzo presso il Ristorante Villa Richter il 24 maggio • Pranzo al ristorante dello Chateau Kotěra il 25 maggio • Cena di fine viaggio al Ristorante U Modré Kachničky il 25 maggio • Nostro accompagnatore durante il viaggio

Bamberger Symphoniker Direttore: Jonathan Nott - Soprano: Violeta Urmana

Quota individuale di partecipazione: € 1.510 Supplemento camera doppia uso singola: € 364

n Casa Municipale - Sala Smetana

giovedì 22 maggio (ore 20.00)

Metamorfosi Burlesca per pianoforte e orchestra I tiri burloni di Till Eulenspiegels, Op. 28 Don Giovanni, op. 20 di R. Strauss Wiener Philharmoniker Direttore: Christoph Eschenbach Pianoforte: Lang Lang n Casa Municipale - Sala Smetana

sabato 24 maggio (ore 20.00)

Selezione di canti per soprano e orchestra di R. Strauss

viaggio con accompagnatore

22 - 26 maggio 2014

Su richiestA

n Teatro degli Stati Generali venerdì 23 maggio (ore 19.00)

Violeta Urmana (© Schneider)

Czech National Opera Orchestra Czech National Opera Chorus Direttore: Robert Jindra - Regia: Martin Čičvák Interpreti: Marie Fajtová, Stanislava Jirků, Aleš Briscein, Jir̆í Hájek, Kateřina Kněžíková, Martin Gurbal’

praga

Così fan tutte di W. A. Mozart

11


viaggio con accompagnatore

PROGRAMMA DI VIAGGIO giovedì 22 maggio 2014 • Arrivo individuale a Praga e sistemazione presso l’Hotel Palace*****L • Tardo pomeriggio: ritrovo nella hall dell’hotel e aperitivo di benvenuto n Ore 20.00: concerto dei Wiener Philharmoniker diretto da Christoph Eschenbach I Wiener Philharmoniker (© Ästerreicht Werbung Lammerhuber)

L’orologio astronomico (© CzechTourism.com)

• Al termine rientro in hotel e pernottamento

venerdì 23 maggio 2014 • Prima colazione in hotel e ritrovo con la guida per la prima visita guidata di Praga, la Città Vecchia, il quartiere ebraico e ponte Carlo

la città vecchia La città vecchia e la sua piazza sono il cuore di Praga. Nell’XI secolo gli insediamenti sorti intorno al castello si allargarono sulla riva destra della Moldava. Intorno a questo primo nucleo sorsero case, chiese e un dedalo di viuzze che sopravvive tutt’oggi. L’insediamento ottenne il titolo di città nel XII secolo e nel 1338 vi sorse il municipio, che si ampliò nei secoli inglobando le diverse case adiacenti fino ad assumere il suo aspetto attuale: una fila di edifici gotici e rinascimentali variamente colorati, la maggior parte dei quali accuratamente restaurata. Sul lato sud del municipio è montato il famoso orologio astronomico. Il meccanismo è composto da tre elementi principali: il quadrante astronomico sul quale sono rappresentate l’ora e le posizioni in cielo del sole e della luna; un meccanismo che allo scoccare di ogni ora mette in movimento delle figure rappresentanti i 12 Apostoli; e un quadrante inferiore composto da 12 medaglioni raffiguranti i mesi dell’anno. A pochi passi dal vecchio municipio si trova la casa municipale, il più significativo edificio in stile Art Nouveau di Praga. Al suo interno, sotto la grande cupola in vetro, si trova la più grande sala da concerto della città: la Sala Smetana. Ai suoi lati, numerose sale più piccole riccamente decorate in stile Art Nouveau con opere dei principali artisti cechi, tra cui Alfons Mucha.

praga

Piazza della Città Vecchia. Il monumento a Jan Hus

12


Il Ponte Carlo

il ponte carlo Il Ponte Carlo è il monumento più famoso di Praga e unisce la Città Vecchia alla Città Piccola detta anche Città Nuova. Edificato nel 1357, fino al 1741 è stato l’unico ponte sulla Moldava. La prima statua fu aggiunta nel 1638 ispirandosi alle sculture del Bernini sul ponte Sant’Angelo a Roma

viaggio con accompagnatore

• Durante la visita, pranzo presso l’elegante Ristorante francese della casa municipale • Rientro in hotel previsto nel tardo pomeriggio • Serata libera • Su richiesta: opera Così fan tutte di W. A. Mozart al Teatro degli Stati Generali

il ghetto ebraico

Risalente al X secolo, il quartiere ebraico di Praga è uno dei più antichi ghetti europei e costituì, nel XVII secolo, il punto focale della comunità ebraica. Alla fine del secolo scorso si decise di demolire il vecchio quartiere per avviare nuove costruzioni, pertanto di quel pezzo di storia rimangono ora solo poche ma significative testimonianze. Una di queste è il cimitero ebraico, considerato tra i dieci luoghi più suggestivi al mondo. Fondato nel 1478, per oltre trecento anni fu l’uniIl cimitero ebraico (Foto di Jamie Lantzy)

co luogo concesso agli ebrei per la sepoltura dei loro morti. A causa della mancanza di spazio le tombe furono sovrapposte le une alle altre. Oggi si contano circa 12.000 lapidi, ma si stima che vi siano sepolte circa 100.000 persone. Altro luogo simbolo è la Sinagoga Vecchia-Nuova. Costruita intorno all’anno 1270 è la più antica sinagoga europea e uno dei primi edifici gotici di Praga. È sopravvissuta agli incendi, al risanamento del quartiere nel XIX secolo e alla dominazione nazista.

praga

La Sinagoga Vecchia-Nuova

13


viaggio con accompagnatore

sabato 24 maggio 2014 • Prima colazione in hotel e ritrovo con la guida locale per la seconda visita guidata di Praga: il monastero di Strahov (visita in esclusiva delle sale della biblioteca), il castello, il vicolo d’oro e la Città Piccola

il monastero di strahov

La biblioteca e la Sala Teologica del Monastero (Foto di Jorge Royan)

Quando fu fondato nel 1140, il monastero di Strahov rivaleggiava in dimensioni con la sede dei re cechi. Distrutto da un incendio nel 1258, fu ricostruito in stile gotico e in seguito barocchizzato. La famosa biblioteca, con le sue due sale riccamente decorate, ha più di 800 anni e benché sia stata saccheggiata più volte è una delle più belle di Boemia. Le sale sono state usate più volte come location per film, tra cui Amadeus di Forman e Casinò Royale.

praga

Il castello

14

La storia di Praga è strettamente legata al suo castello. Edificato nel IX secolo, divenne presto il centro del regno boemo grazie alla sua posizione dominante, alto sulla Moldava. Più volte ricostruito, trovò il suo definitivo aspetto rinascimentale dopo i gravi danni subiti a causa dall’incendio avvenuto nel 1541. Con i suoi 570 metri di lunghezza e 130 di larghezza media è considerato la più grande fortezza medievale del mondo. All’interno del complesso si trovano alcuni dei luoghi di maggiore attrazione tra cui la cattedrale di San Vito, uno dei monumenti più significativi dell’intera Repubblica Ceca, e la basilica di San Giorgio, la chiesa romanica meglio conservata di Praga. La cattedrale di San Vito


Particolare di San Nicola a Malá Strana

n Ore 20.00: concerto dei Bamberger Symphoniker diretto da Jonathan Nott

la città piccola

Distrutta da un incendio nel 1541, fu ricostruita nello stile rinascimentale e barocco che tutt’ora conserva da artisti e architetti italiani. Tra le vie più caratteristiche vi è la via Nerudova, con le tipiche insegne e stemmi araldici utilizzati nel Medioevo per distinguere case e palazzi prima che venisse introdotta la numerazione. Nella Cttà piccola si trova anche quella che è la più importante chiesa barocca di Praga, la chiesa di San Nicola. Al suo interno statue, affreschi e dipinti sono opera dei più famosi artisti dell’epoca. Il suo grandioso organo barocco fu suonato anche da Mozart.

colo più tardi vi si trasferirono, adattandole, gli orafi, da cui il nome. Oggi ospitano negozi che vendono libri, cristalli e souvenir per i turisti. Nel Vicolo d’oro hanno abitato anche alcuni famosi scrittori, tra cui Franz Kafka. Vicolo d’oro

praga

il vicolo d’oro

Il Vicolo d’oro è una piccola e stretta stradina, tra le più pittoresche di Praga, che da un lato costeggia le mura del castello e sull’altro vede affacciarsi casette dai vivaci colori fatte costruire verso la fine del 1500 per le 24 guardie del castello. Un se-

viaggio con accompagnatore

• Durante la visita, pausa per il pranzo presso l’elegante ristorante Villa Richter • Rientro in hotel previsto per il primo pomeriggio • Tempo libero a disposizione

15


viaggio con accompagnatore

domenica 25 maggio 2014 • Prima colazione in hotel e incontro con la guida per l’escursione dell’intera giornata a Kutná Hora e alla casa cubista Villa Bauer • Durante l’escursione, sosta per il pranzo presso il meraviglioso ristorante del Chateau Kotěra • Rientro in hotel nel tardo pomeriggio • Sera: cena di fine viaggio presso il ristorante U Modré Kachničky

lunedì 26 maggio 2014 Kutná Hora

• Prima colazione in hotel • Fine del viaggio e partenze individuali

kutná hora

Nata da una piccola comunità di minatori nella seconda metà del XIII secolo, Kutná Hora divenne in breve la seconda città della Boemia con la scoperta dei grandi giacimenti d’argento. Nel XIV secolo dalle sue miniere si estraevano ogni anno sei tonnellate di argento, cosa che rendeva i sovrani boemi i più ricchi monarchi dell’Europa centrale. Dal 1995 il suo centro storico, un gioiello architettonico d’importanza europea, la chiesa di Santa Barbara, di stile tardo gotico, e la Cattedrale dell’Assunzione di Santa Maria Vergine a Sedlec sono Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Notevole è anche l’Ossario di Sedlec, una piccola cappella cristiana collocata nel cimitero della chiesa che contiene circa 40.000 scheletri umani, derivanti dall’epidemia di peste sviluppatasi tra il XIV e il XV secolo, utilizzati come elementi decorativi.

praga

Il Ponte Carlo e il Castello di notte

16


Photo: M. Introini

Photo:A. Casà

Giardino della Kolymbetra,Valle dei Templi (AG)

Negozio Olivetti, Piazza San Marco,Venezia Photo: G. Majno

Alcuni gioielli si indossano, altri si vivono Abbazia di San Fruttuoso,Camogli (GE)

Photo: G. Majno

Photo:A. Angelucci

Bosco di San Francesco, Assisi (PG)

Villa dei Vescovi, Luvigliano di Torreglia (PD)

Grazie alla generosità di cittadini, aziende e istituzioni illuminate, dal 1975 il FAI - Fondo Ambiente Italiano restaura e riapre al pubblico monumenti e luoghi di natura unici del nostro Paese, perché possano essere apprezzati da tutti come beni da vivere, non solo da ammirare. Fai anche tu un regalo all’Italia, sostieni il FAI tutto l’anno: bastano 10 centesimi al giorno per fare la tua parte e ricevere in cambio innumerevoli sconti e convenzioni riservati agli iscritti FAI. SCOPRI COME ISCRIVERTI AL FAI SU WWW.FONDOAMBIENTE.IT

17


Tokyo I PERIODi 25 maggio 2 giugno 2014 viaggio con accompagnatore

Tokyo - Il Grande Buddha di Kamakura

Gli aLBERGHI Inaugurato nel maggio del 2012, il Palace Hotel Tokyo è un hotel 5 stelle lusso edificato in uno dei quartieri più esclusivi della città, a ridosso dell’antico Palazzo Imperiale. Questa nuova struttura offre una selezione di dieci bar e ristoranti, ampi spazi comuni e la prima Evian Spa del Giappone: tutti con vista sui giardini del Palazzo Imperiale e su uno degli skyline più moderni al mondo. Interamente giocati sui colori della natura, gli accoglienti e raffinati interni sono un richiamo al verde circostante. Le camere riservate sono tutte dotate di balcone con vista sui giardini del Palazzo Imperiale.

18

Situato all’interno della modernissima e suggestiva stazione ferroviaria di Kyoto, completata nel 1997 su progetto dell’architetto Hiroshi Hara, l’Hotel Granvia Kyoto è un moderno hotel quattro stelle superior dotato di tutti i comfort: vanta una piscina coperta, raffinate e spaziose sistemazioni e la connessione Wi-Fi gratuita in tutte le aree. Il caffè ristorante Le Temps serve piatti leggeri, mentre il Fleur propone cucina francese. L’hotel offre anche diversi ristoranti giapponesi, 3 bar e il servizio in camera fino a mezzanotte. Le camere riservate sono le superior: spaziose e rilassanti con una superficie di circa 34 metri quadrati, con una bella vista sulla città.


Tradizione e modernità. Viaggio nella capitale giapponese e in alcune delle città più belle e antiche del Giappone in occasione di due grandi appuntamenti con il Maestro Riccardo Muti e con il dittico veristico diretto da Renato Palumbo. n Tokyo - Teatro Bunka Kaikan

martedì 27 maggio (ore 18.30)

Simon Boccanegra di G. Verdi Orchestra e Coro del Teatro dell’Opera di Roma Direttore: Riccardo Muti - Regia: Adrian Noble Interpreti: Barbara Frittoli, George Petean, Riccardo Zanellato, Francesco Meli, Marco Caria, Luca Dall’Amico, Saverio Fiore, Simge Buyukedes n Tokyo - New National Theatre

venerdì 30 maggio (ore 14.00)

Pagliacci di R. Leoncavallo Cavalleria rusticana di P. Mascagni Tokyo Philharmonic Orchestra Direttore: Renato Palumbo - Regia: Gilbert Delfo Interpreti: Gustavo Porta, Rachele Stanisci, Vittorio Vitelli, Hiroyuki Yoshida, Lucrezia Garcia, Hiroyuki Narita, Walter Fraccaro n Tokyo - Teatro Bunka Kaikan

La quota include: • 7 pernottamenti in camera doppia deluxe con balcone e prima colazione inclusa presso il Palace Hotel Tokyo*****L • 1 pernottamento in camera doppia superior con prima colazione inclusa presso l’Hotel Granvia Kyoto**** • Assistenza in aeroporto all’arrivo • Trasferimento dall’aeroporto di Tokyo all’hotel all’arrivo • Early check-in all’Hotel Palace Tokyo all’arrivo • Biglietti di prima categoria per i tre eventi indicati • Cena di benvenuto presso il ristorante Sky Tree Restaurant il 25 maggio • Pranzi in caratteristici ristoranti il 26, il 29 e il 31 maggio • Pranzo in hotel il 28 maggio • Cerimonia del tè a Kyoto il 28 maggio • Cena di fine viaggio in un elegante ristorante teppanyaki il 1 giugno • Visite guidate ed escursioni inclusive degli ingressi come da programma • Trasferimenti in pullman privato come da programma • Viaggio di andata e ritorno in seconda classe Tokyo - Kyoto con il treno veloce • Nostro accompagnatore durante il viaggio

viaggio con accompagnatore

25 maggio - 2 giugno 2014

Quota individuale di partecipazione: € 5.875 Supplemento camera doppia uso singola: € 1.165

Riccardo Muti (© Todd Rosenberg Photography 2011)

domenica1 giugno (ore 15.00) Orchestra e Coro del Teatro dell’Opera di Roma Direttore: Riccardo Muti Regia: Jean-Paul Scarpitta Interpreti: Sonia Ganassi, Luca Salsi, Antonio Poli, Dimitry Beloselskiy, Tatiana Sergian, Luca Dall’Amico

tokyo

Nabucco di G. Verdi

19


viaggio con accompagnatore

Su richiestA

n Tokyo - Suntory Hall lunedì 26 maggio (ore 19.00)

Concerto per violino e orchestra n. 4 K 218 Concerto per violino e orchestra n. 5 “Turca” K 219 di W. A. Mozart Thais: Meditazione di J. Massenet Souvenir d’un lieu cher: Scherzo sinfonico Serenata malinconica per violino e orchestra op. 26 di P. I. Č ajkovskij Havanaise in mi maggiore per violino e orchestra op. 83 di C. Saint-Saëns Maxim Vengerov (© Naim Chidiac)

Polish Chamber Orchestra Direttore e violino: Maxim Vengerov

PROGRAMMA DI VIAGGIO domenica 25 maggio 2014. Tokyo

tokyo

• Arrivo individuale a Tokyo e incontro con la guida locale nella hall degli arrivi dell’aeroporto • Trasferimento dall’aeroporto all’Hotel Palace Tokyo*****L • Check-in e assegnazione delle camere (nella quota viaggio è incluso l’early check-in, camere deluxe dotate di balcone con vista sul Wadakura Fountain Park e sulla Piazza del Palazzo Imperiale) • Giornata libera a disposizione • In serata, ritrovo nella hall dell’hotel per una cena di benvenuto nel panoramico Sky Tree Restaurant 634, sito a 350 metri di altezza all’interno della torre Tokyo Sky Tree (la più alta in Giappone e la seconda al mondo con i suoi 643 metri di altezza) • Al termine della cena, rientro in pullman in hotel e pernottamento

20

Tokyo - La torre Sky Tree


• Prima colazione in hotel e ritrovo con la guida locale per la prima visita guidata di Tokyo (il Museo Edo-Tokyo, il Santuario Meiji, il Santuario Kanda-Myojin e le vie del lusso di Harajuku e Ginza, rinomate anche per i meravigliosi edifici progettati da famosi archistar) • Durante la visita, breve sosta per un pranzo leggero in un caratteristico ristorante • Rientro in hotel previsto nel tardo pomeriggio • Sera libera a disposizione • Su richiesta: concerto di Maxim Vengerov

Tokyo - Il Santuario Kanda Myojin

viaggio con accompagnatore

lunedì 26 maggio 2014. Tokyo

La riproduzione del teatro Kabuki al Museo Edo-Tokyo

una storia da vedere

Tokyo - Il Santuario Meiji

Edificato nel 1920, il Santuario Meiji è il più importante santuario scintoista di Tokyo, dedicato all’anima dell’imperatore Meiji (che regnò dal 1868 al 1912) e di sua moglie, che qui sono sepolti. Il territorio del santuario è suddiviso in due zone: il Naien, o giardino principale, è l’area con gli edifici sacri e include anche un museo dove sono conservati oggetti appartenuti alla famiglia imperiale; il Gaien, o giardino esterno, è il luogo in cui sono presenti illustrazioni raffiguranti eventi chiave nella vita dell’imperatore e della consorte. Altro sito importante è la sala memoriale, nata come luogo per incontri governativi, oggi adibita alla celebrazione di matrimoni scintoisti. Le aree sono coperte da una foresta sempreverde di 120.000 alberi appartenenti a 365 specie differenti. Edificato per la prima volta nel IX secolo, più volte distrutto da incendi e terremoti, il Santuario Kanda Myojin deve la sua forma attuale alla ricostruzione del 1923. Gli splendidi interni sono ornati in stile cinese con oggetti di legno laccati e dorati.

tokyo

Come suggerisce il nome, il Museo Edo-Tokyo è il museo della città di Tokyo (Edo è l’antico nome di Tokyo in uso fino al 1868) e mostra come Edo, da piccolo villaggio di pescatori nel XV secolo, sia diventata la grande metropoli che è oggi. Il Museo si suddivide in due grandi aree tematiche. La prima è l’area di Edo, che percorre la storia della città tra il XV e il XIX secolo, mentre la seconda è l’area di Tokyo, basata sulla storia contemporanea della città. Nell’area di Edo, attraverso ricostruzioni di case tradizionali giapponesi, templi e architetture storiche, ci si immerge nel mondo delle tradizioni giapponesi. C’è anche la sorprendente sezione chiamata “I quartieri del piacere di Edo”, con una riproduzione a grandezza naturale del teatro Kabuki. Nella Zona di Tokyo si può vedere come la cultura occidentale abbia influito nello sviluppo della moderna Tokyo.

21


viaggio con accompagnatore

martedì 27 maggio 2014. Tokyo

Tokyo - Un angolo dei giardini

• Prima colazione in hotel e mattino a disposizione con pranzo libero • Nel primo pomeriggio, ritrovo nella hall con la guida locale per la seconda visita guidata di Tokyo (Giardini del Palazzo Imperiale e Museo Nazionale) • Al termine della visita, breve sosta per uno spuntino e trasferimento al Teatro Bunka Kaikan n Ore 18.30: Simon Boccanegra di G. Verdi • Al termine dell’opera, rientro in pullman in hotel e pernottamento

i giardini del palazzo

I Giardini del Palazzo Imperiale sono una magnifica oasi verde incastonata fra i grattacieli di Tokyo. Nei giardini alberi simbolo delle province del Giappone, porte imponenti e antiche torri di guardia a intervalli regolari nelle possenti mura in pietra ricordano il vecchio Giappone feudale.

Il Museo Nazionale Il Museo Nazionale custodisce al suo interno la più grande e completa collezione di pezzi d’arte giapponese, che comprende pittura, scritti, arti decorative, sculture e ritrovamenti archeologici di cui 87 classificati come tesoro nazionale e 610 come beni culturali importanti. Le collezioni importanti annoverano le sculture haniwa, sculture di terracotta di guerrie-

ri e di cavalli e altri animali che nel IV - VII secolo erano collocate nelle tombe per proteggere i defunti, le stanza delle sculture con molte rare e pregevoli raffigurazioni del Buddha e delle divinità giapponesi, le xilografie in uso tra la metà del XVII e il XIX secolo, con rappresentazioni di paesaggi, scene di vita, di piacere e di teatro Kabuki.

tokyo

Un capolavoro di Kano Hideyori

22


• Prima colazione in hotel e check-out • A seguire, ritrovo nella hall con la guida locale per il trasferimento alla stazione ferroviaria e spostamento a Kyoto con il treno ad alta velocità NOZOMI 21 (seconda classe) • Arrivo a Kyoto alle ore 11.51 e sistemazione presso l’Hotel Granvia Kyoto****S (camere superior) • Pranzo leggero in hotel • Nel pomeriggio, prima visita di Kyoto (il Santuario Sanjusangen-do, il Santuario di Kiyomizu-dera e il Santuario Kodaiji)

Kyoto - Il Tempio di Daigoji

Kyoto

viaggio con accompagnatore

mercoledì 28 maggio 2014. Tokyo-Kyoto

Fondata nel 794, Kyoto è l’antica capitale del Giappone e anche se a un primo sguardo sembra molto simile a qualsiasi altra città giapponese, il suo ruolo di depositaria della cultura giapponese emerge con tutta evidenza. La cultura di Kyoto è il risultato di varie influenze. Il ruolo più importante fu svolto dalla corte imperiale e dalla nobiltà, più tardi subentrarono i samurai, poi il buddhismo zen e l’introduzione della cerimonia del tè, infine i commercianti di seta. La città fu ridotta in macerie a più riprese a causa dei terremoti, degli incendi e delle guerre. Nel corso del periodo Edo (1600 - 1868), il baricentro del potere si spostò a Edo (Tokyo) e Kyoto perse il suo status di capitale nel 1868.

Kyoto - La dea Kannon

Il Santuario Kiyomizu-dera è un antico tempio buddhista fondato nell’ottavo secolo. Monumento tra i più visitati della città, è stato riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Da oltre 1000 anni i pellegrini pregano la statua a undici teste di Kannon e bevono l’acqua della sorgente sacra. Dal portico della sala principale si gode di una splendida vista di Kyoto.

Kyoto - Il tempio di Kiyomizu-dera

Costruito nel 1605 in memoria del militare e politico Toyotomi Hideyoshi, oltre alle belle sale del tempio, il Santuario Kodaiji possiede un piccolo boschetto di bambù e un giardino paesaggistico, con tanto di sale da tè, progettato da famosi maestri contemporanei.

tokyo

i santuari

Edificato nel XII secolo, il Santuario Sanjusangen-do è la struttura in legno più lunga al mondo. Nel suo atrio principale di forma allungata, le 1001 effigi pressoché identiche che luccicano nell’oscurità di Kannon, la dea della misericordia, producono un effetto quasi allucinatorio nei visitatori.

23


viaggio con accompagnatore

• Durante la visita cerimonia del tè • Rientro in hotel previsto nel tardo pomeriggio • Cena libera Kyoto - Il Castello Nijo

giovedì 29 maggio 2014. Kyoto-Tokyo • Prima colazione in hotel e check-out • Ritrovo nella hall con la guida locale per la seconda visita di Kyoto (il Castello Nijo, il Kinkaku-ji o Santuario del Padiglione d’Oro, il Santuario Ryoan-ji e il Palazzo Imperiale)

mete imperdibili

Edificato nel XVI secolo, simbolo del potere e della ricchezza dello shogunato di Edo, il Castello Nijo è una delle poche fortificazioni del Giappone. È famoso soprattutto per i suoi interni decorati e per i caratteristici “pavimenti dell’usignolo”, ideati per produrre un suono simile al canto di un uccello nel momento in cui vengono calpestati: in questo modo sono anche un avvertimento della presenza di intrusi.

Scintillante lascito del Giappone medievale, Kinkaku-ji è conosciuto anche come il Padiglione d’Oro per il suo famoso padiglione, una elegante struttura a tre ordini totalmente rivestita con foglie d’oro. Il monte Kinugasa fa da sfondo al giardino centrale, che grazie al gioco armonioso dei vari elementi è un magnifico esempio dell’architettura di giardini.

tokyo

Kyoto - Il Padiglione d’Oro

24

la cerimonia del tè Introdotto nell’VIII secolo, a partire dal XV secolo il rituale del tè acquistò un valore spirituale in cui ogni atto aveva un valore simbolico. La cerimonia del tè consiste in un’orchestrata successione di eventi. Si incontrano gli invitati, si cammina nel giardino della sala da tè, si eseguono abluzioni, si entra in

Edificato nel 1450, il Santuario Ryoan-ji deve la sua fama al giardino roccioso, una composizione di ghiaia bianca e 15 pietre, che molti considerano la massima espressione del buddhismo zen. Kyoto - Il giardino zen a Ryoan-ji

Costruito agli inizi del secolo XVII, il Palazzo Imperiale presenta, oltre al palazzo stesso, due sale da tè, un giardino formato da laghetti con camminatoi e ponticelli e viste che ricordano passi poetici della cultura giapponese. Il palazzo è opera di uno dei più grandi architetti e paesaggisti giapponesi, e nella villa e nel suo giardino raggiunge l’apice dell’armonia tra architettura e paesaggio. Gli interni, di una semplicità unica, fanno risaltare le pitture nei pannelli scorrevoli. I moduli architettonici furono studiati dall’americano Wright e dal tedesco Taut, che ne fecero uno dei punti di studio maggiori dell’architettura del secolo passato, così che la villa imperiale di Katsura divenne il luogo dove si legarono strettamente l’architettura occidentale del Novecento a quella classica giapponese.

una stanza simile a una cella, si ammirano gli utensili del tè e si assiste alla sua preparazione, si fa l’inchino e si gustano il tè e il cibo. Lo scopo del rituale è espresso nel motto samurai “una vita, un incontro” che sta a indicare l’unicità del momento, che va assaporato a fondo.


viaggio con accompagnatore

• Durante la visita, sosta per un pranzo leggero in un ristorante locale • Ore 16.30: trasferimento a Tokyo con il treno ad alta velocità NOZOMI 21 (seconda classe) con arrivo alle 18.53 • Trasferimento presso l’Hotel Palace Tokyo*****L e sera libera a disposizione

venerdì 30 maggio 2014. Tokyo • Prima colazione in hotel e mattino a disposizione • Tarda mattinata: trasferimento in pullman al New National Theatre n Ore 14.00: Cavalleria Rusticana di P. Mascagni e Pagliacci di R. Leocavallo • Al termine dello spettacolo, rientro in pullman in hotel • Resto del pomeriggio a disposizione e cena libera

Renato Palumbo

tokyo

Gli interni del Palazzo Imperiale di Kyoto

25


viaggio con accompagnatore

Il Santuario di Hase-dera

sabato 31 maggio 2014. Tokyo-Kamakura • Prima colazione in hotel e ritrovo nella hall con la guida locale per un’escursione di un’intera giornata a Kamakura (il Santuario di Kotokuin con il Grande Buddha, il Santuario di Hase-dera e il Santuario Tsurugaoka Hachiman) • Durante l’escursione, pranzo leggero in un caratteristico ristorante • Rientro previsto nel tardo pomeriggio • Sera e cena libere

kamakura

Città di mare e di collina, Kamakura è stata la capitale del Giappone dal 1185 al 1333. A testimonianza della sua antica gloria ci sono 19 santuari scintoisti e 65 templi buddhisti, tra cui due dei più antichi monasteri zen del Giappone. Il Grande Buddha è il tesoro più famoso di Kamakura. Situata nel Santuario Kotokuin, la grande statua bronzea del Buddha, fusa nel 1252, è alta 13,5 metri ed è sopravvissuta a mareggiate, incendi, terremoti e tifoni. Grazie a un raffinato gioco prospettico, che potrebbe testimoniare un’influenza greca, si ha l’impressione che la statua sia inclinata verso i visitatori.

un’immagine del dio della salute. Dietro di essa si trovano i sutra: farli ruotare è propiziatorio tanto quanto leggerli. La sala dedicata a Jizo, custode dei bambini, è circondata da statue di bambini morti o mai nati. Le statue del Santuario di Hase-dera

Il Santuario Tsurugaoka Hachiman, consacrato all’imperatore Ōjin (deificato col nome di Hachiman, dio della guerra), è il più importante santuario scintoista di Kamakura. Il complesso è costituito da vari santuari posti su due livelli diversi e comunicanti mediante più scalinate; il viale di accesso, che arriva fino all’oceano, è lungo ben 1,8 chilometri e bordato nel tratto prossimo al santuario da ciliegi.

tokyo

Due santuari di Tsurugaoka Hachiman

26

Il Grande Buddha

Semplice ed elegante, il Santuario Hase-dera custodisce al suo interno una grande e riverita statua lignea della divinità buddhista Kannon a 11 facce. Nella stanza del tesoro si possono ammirare rilievi raffiguranti le 33 incarnazioni di Kannon e


• Prima colazione in hotel e ritrovo nella hall con la guida locale per la terza visita di Tokyo (il Santuario Sensoji e i Giardini di Palazzo Hama) • Durante la visita, si farà una breve crociera sul fiume Sumida fra i Giardini di Palazzo Hama e Asakusa per godere di uno splendido panorama della città

Tokyo - Il Santuario Sensoji (Foto di Felix Filnkössl)

il santuario sensoji

Edificato nel quartiere di Asakusa, uno dei più tradizionali di Tokyo, il Santuario Sensoji è il tempio più antico, sacro e imponente di Tokyo. Le sue origini risalgono al 628, quando fu eretto per custodire una statuetta della dea Kannon rinvenuta da due fratelli nel fiume Sumida. Il tempio sopravvisse ai vari terremoti, ma non alla Seconda guerra mondiale. I suoi edifici sono nuovi ma riprendono la struttura originaria. Per arrivare al tempio occorre attraversare una prima porta diventata simbolo del quartiere, una strada lunga circa 200 metri ricca di negozietti in cui è possibile trovare tutti gli oggetti della tradizione, una seconda porta e la pagoda centenaria a cinque piani. Nel tempio si trova un grande braciere per l’incenso il cui fumo, secondo la tradizione, rafforza i deboli e cura i malati.

viaggio con accompagnatore

domenica 1 giugno 2014. Tokyo

un parco spettacolare

esempio di giardino del periodo Edo (gran quantità di linee curve e irregolari, grandi boschi e abbondanza di specchi d’acqua) mentre la metà superiore è stata risistemata durante il periodo Meiji (maggior regolarità e geometrica razionalità, povertà di acqua e ampi prati verdi). I Giardini di Palazzo Hama(Foto di Kimon Berlin)

tokyo

I Giardini di Palazzo Hama sono un parco a forma quadrangolare di circa 25 ettari circondato dall’acqua sui quattro lati: tre di questi sono chiusi da canali (di cui due navigabili) che separano il giardino dal resto della città, e uno invece affaccia direttamente sulla baia di Tokyo. Il parco è disposto a rombo: la metà triangolare inferiore si presenta come un perfetto

27


viaggio con accompagnatore

Riccardo Muti (© Andrea Tamoni / Teatro alla Scala)

• Rientro in hotel nella tarda mattinata e tempo libero per il pranzo • Nel primo pomeriggio, trasferimento al Teatro Bunka Kaikan n Ore 15.00: Nabucco di G. Verdi • Al termine dello spettacolo, rientro in pullman in hotel • Cena di fine viaggio presso un elegante ristorante teppanyaki

lunedì 2 giugno 2014. Tokyo-Roma • Prima colazione in hotel • Assistenza durante il check-out e partenze individuali

stile teppanyaki Il teppanyaki (dal giapponese teppan = piastra e yaki = grigliato) è uno stile di cucina giapponese, uno dei più famosi, secondo il quale i cibi si preparano sopra una grande piastra caldissima direttamente di fronte ai commensali. Si cucinano pezzi di carne di manzo e verdure condite con una salsa com-

posta da salsa di soia, mirin, aglio e semi di sesamo. L’abilità dello chef è una parte fondamentale in questo tipo di cucina: provvisto di un grande cucchiaio, una forchetta e due spatole, il maestro del teppanyaki mostra la sua destrezza nel tagliare, cucinare e impiattare gli alimenti.

tokyo

Tokyo - I giardini del Palazzo Imperiale

28


Tokyo - La pagoda del Santuario Sensoji

29


Weimar Dresda I PERIODi 6 - 10 giugno 2014 viaggio con accompagnatore

Weimar - Il monumento a Goethe e Schiller

I viaggi musicali del FAI FAI propone brevi soggiorni in città d’arte in occasione dei più importanti appuntamenti musicali. Si tratta di itinerari individuali, con alcuni momenti di vi-

site di gruppo e, soprattutto, con la comodità di un’organizzazione che comprende l’albergo e la prenotazione dei biglietti del teatro (spesso di impossibile reperimento, vista l’esclusività degli appuntamenti). Occasioni preziose per vivere e partecipare a eventi unici.

Gli aLBERGHI Situato sulla piazza principale di Weimar, l‘Hotel Elephant - A Luxury Collection, appartenente alla prestigiosa catena Starwood Hotels, è stato per tre secoli il luogo d’incontro di artisti e uomini di stato. Questo maestoso hotel a cinque stelle offre camere dal design personalizzato con connessione wireless, spaziosi letti, biancheria di alta qualità, dettagli Bauhaus e raffinati dipinti. I suoi ristoranti propongono una vasta scelta gastronomica, dalle specialità tradizionali della Turingia alla premiata cucina gourmet italiana.

30

Ubicato nello storico centro di Dresda, a pochi passi di distanza dal Palazzo Zwinger e dal Palazzo Reale, questo hotel a cinque stelle offre sistemazioni eleganti e una Spa con piscina. Dietro la sua magnifica facciata, l’Hotel Taschenbergpalais Kempinski offre camere spaziose, molte con vedute fantastiche sulle famose attrazioni della città.


150° anniversario della nascita di Richard Strauss

n Weimar - Weimarhalle

sabato 7 giugno (ore 19.30)

Lieder: Die heiligen drei Könige aus Morgenland op. 56/6 - Des Dichters Abendgang op. 47/2 - Heimkehr op. 15/5 Cäcilie op. 27/2 - Befreit op. 39/4 Zueignung op. 10/1 - Don Juan, poema sinfonico Così parlò Zarathustra, poema sinfonico di R. Strauss Staatskapelle Weimar Direttore: Stefan Solyom - Soprano: Johanni van Oostrum n Dresda - Albertinum

domenica 8 giugno (ore 19.30)

Capriccio: Sestetto op. 85 Concerto per oboe e piccolo orchestra Una vita da eroe, poema sinfonico op. 40 di R. Strauss Dresdner Philharmonie Direttore: Rafael Frühbeck de Burgos Oboe: Undine Röhner-Stolle Viola: Vincente Aucante - Violocello: Jürnjakob Timm n Dresda - Semperoper

lunedì 9 giugno (ore 11.00)

Don Chisciotte, variazioni fantastiche su un tema cavalleresco op. 35 Morte e Trasfigurazione, poema sinfonico op. 24 I tiri burloni di Till Eulenspiegel op. 28 di R. Strauss Gewandhausorchester Direttore: Riccardo Chailly Viola: Vincente Aucante - Violocello: Jürnjakob Timm

Rafael Frühbeck de Burgos

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia deluxe con prima colazione inclusa presso l’Hotel Elephant*****L • 2 pernottamenti in camera doppia superior con prima colazione inclusa presso l’Hotel Taschenbergpalais Kempinski Dresden*****L • Biglietti di platea per gli eventi musicali indicati • Trasferimento dall’aeroporto di Lipsia all’hotel di Weimar il 6 giugno (si veda la nota sul volo d’arrivo) • Visite guidate ed escursioni inclusive degli ingressi come da programma • Crociera su battello a vapore il 9 giugno • Trasferimenti in pullman privato come da programma • Cena di benvenuto presso il ristorante Gasthaus zum Weissen Schwan il 6 giugno • Aperitivo prima del concerto a Weimar il 7 giugno • Pranzo durante il trasferimento da Weimar a Dresda l’8 giugno • Cena di fine viaggio a Dresda il 9 giugno • Nostro accompagnatore durante il viaggio Quota individuale di partecipazione: € 1.460 Supplemento camera doppia uso singola: € 255 Nota sui voli: l’aeroporto di Lipsia/Halle, il più vicino alla prima meta di questo viaggio, dista circa 120 chilometri da Weimar. Il volo aereo non è incluso nella quota pacchetto e non ci sono voli diretti dall’Italia per Lipsia/Halle. Per usufruire del trasferimento di gruppo proposto è necessario ritrovarsi all’aeroporto di Lipsia/Halle alle 15.00. Per questo motivo consigliamo di prenotare un volo dall’Italia con collegamento sul volo Lufthansa LH158 in partenza da Francoforte alle ore 13.20 e in arrivo a Lipsia/Halle alle ore 14.15. Esistono frequenti collegamenti per Francoforte da diverse città d’Italia.

weimar/dresda

In due delle più belle città tedesche, ricche di musica e di arte, tre magnifici concerti su musiche di Richard Strauss con tre giganti sul podio.

viaggio con accompagnatore

6 - 10 giugno 2014

31


viaggio con accompagnatore

PROGRAMMA DI VIAGGIO venerdì 6 giugno 2014. Weimar

Weimar - La Herz Jesu Kirche

• Ore 15.00: incontro all’aeroporto di Lipsia/Halle* con la guida locale e trasferimento in pullman privato a Weimar • Arrivo a Weimar e sistemazione presso l’Hotel Elephant***** • Sera: cena presso il Ristorante Gasthaus zum Weissen Schwan, storico ristorante sito all’interno dell’hotel, frequentato a suo tempo anche da Goethe

sabato 7 giugno 2014. Weimar • Prima colazione in hotel e incontro con la guida nella hall per una passeggiata alla scoperta del centro storico di Weimar, inclusiva di visita guidata alla casa di Goethe • Pranzo libero e pomeriggio a disposizione • Ore 18.30: aperitivo prima del concerto in hotel n Ore 19.30: concerto della Staatskapelle Weimar diretto da Stefan Solyom

* Il volo aereo non è incluso, si veda la nota sui voli.

weimar/dresda

tra arte e cultura

32

Nessun altro centro abitato tedesco racchiude monumenti di alto valore spirituale e artistico come Weimar. Infatti, se Weimar è soprattutto conosciuta come la città di Goethe e di Schiller, i due più importanti scrittori di lingua tedesca, fu anche la città del pittore Lucas Cranach, dei musicisti Bach e Liszt, dei filosofi Herder e Nietzsche. Dal punto di vista artistico, due sono le correnti culturali principali che ritroviamo a Weimar e i cui edifici sono stati iscritti dall’Unesco a Patrimonio dell’Umanità: il Classicismo, che portò a Weimar alcune delle sue più belle creazioni, e il Bauhaus, che proprio a Weimar ebbe la sua culla. Nato con la duchessa Anna Amalia, che chiamò nella sua piccola città poeti e pensatori, in breve tempo il Classicismo si impose come una delle maggiori correnti culturali in Europa. Testimoni di questo movimento a Weimar sono soprattutto le abitazioni e gli studi dei poeti e dei loro mecenati, tra tutte spicca la dimora in cui Goethe visse per quasi 50 anni: si tratta di una grande casa con ben 18 stanze che Goethe fece ristrutturare secondo i suoi desideri. La casa non serviva solo come abitazio-

ne, ma anche come spazio per raccogliere la sua immensa collezione artistica, tutt’oggi preservata così come fu lasciata alla sua morte insieme ad alcuni oggetti personali dell’artista.

La casa di Goethe (© Michiel Hendryckx - Gent)


• Prima colazione in hotel e check-out • A seguire, incontro con la guida locale e partenza in pullman privato per Dresda • Durante il trasferimento, visita del Castello e del Parco Belvedere di Weimar • Sosta per un pranzo veloce presso una caratteristica Gasthaus • Arrivo a Dresda nel tardo pomeriggio e sistemazione presso l’Hotel Taschenbergpalais Kempinski Dresden*****L

Weimar - Il Castello del Belvedere

n Ore 19.30: concerto della Dresdner Philharmonie

diretto da Rafael Frühbeck de Burgos

viaggio con accompagnatore

domenica 8 giugno 2014. Weimar - Dresda

il castello del belvedere Weimar. Nelle belle stanze del castello si espongono opere di artigianato artistico del XVII e XVIII sec. che rappresentano soprattutto la cultura di corte del periodo. Il giardino, in stile inglese, già ai tempi di Goethe era aperto al pubblico. L’Orangerie custodisce la collezione di carrozze storiche. Il parco davanti all’Orangerie

weimar/dresda

Edificato sul modello del castello di Vienna, dapprima come castello di caccia poi come residenza estiva di Anna Amalia e di Carl August, che qui svolgeva studi botanici insieme a Goethe, il Castello del Belvedere, con il suo meraviglioso parco circostante e l’Orangerie, sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco in quanto parte dell’ensemble Klassisches

33


viaggio con accompagnatore

Riccardo Chailly (© Mothes)

lunedì 9 giugno 2014. Dresda • Prima colazione in hotel e incontro con la guida locale per una breve passeggiata verso la Semperoper Dresden n Ore 11.00: concerto della Gewandhausorchester diretto da Riccardo Chailly • Pranzo libero • Nel primo pomeriggio, crociera panoramica in battello a vapore per Pillnitz e visita guidata del Parco e del Castello di Pillnitz • Rientro a Dresda nel tardo pomeriggio con pullman privato • Sera: cena di commiato nel Ristorante Lignerterrassen, sito in posizione panoramica sulla collina che sovrasta l’Elba e la città

martedì 10 giugno 2014. Dresda • Prima colazione in hotel • Fine del viaggio e partenze individuali

il castello di pillnitz

weimar/dresda

Circondato da uno splendido parco che ricorda quello di Versailles, situato nei pressi di Dresda alle porte della Valle dell’Elba, dichiarata dall’Unesco Patrimonio Culturale dell’Umanità, l’incantevole castello di Pillnitz era la residenza estiva dei principi della Sassonia. La struttura si compone di tre distinti edifici. Il primo che si nota provenendo dal fiume è il Palazzo dell’Acqua, che i reali raggiungevano un tempo percorrendo la scalinata che parte direttamente dal fiume. Il secondo, il Bergpalais, in stile orientale con i tetti a pagoda e le decorazioni cinesi, che si raggiunge passeggiando nei giardini. Per ultimo, il magnifico Palazzo Nuovo, un sontuoso esempio di stile barocco.

34

Le meravigliose decorazioni del castello di Pillnitz

Dresda


TI AMO, PERCIÒ TI LASCIO.

UN LASCITO AL FAI. PER L’ARTE, PER LA NATURA, PER SEMPRE. Con un lascito o una donazione al FAI, proteggi i luoghi dove passeggeranno i figli dei nostri figli.

Sì, desidero ricevere la Guida ai Lasciti e alle Donazioni (senza alcun impegno e in totale riservatezza) Cognome

Indirizzo

Tel

E-mail

Data di nascita

Iscritto al FAI

CAP sì

Località

Prov

no

Inviare a: FAI - Fondo Ambiente Italiano - Via Carlo Foldi, 2 - 20135 - Milano Contattaci per informazioni: tel. 02-467615.293/212 - fax 02-467615.292 - sostienici@fondoambiente.it Ai sensi della normativa in materia di protezione dei dati personali le informazioni da Lei fornite verranno utilizzate per inviarLe esclusivamente informativo FAI. In relazione ai dati forniti, Lei potrà chiederne l’aggiornamento, l’integrazione o la cancellazione esercitando i diritti di cui all’art. 7 del D.legs. 196/2003 rivolgendosi al FAI, titolare del trattamento, La Cavallerizza, Via Carlo Foldi, 2 – 20135 Milano.

35 ILSIP

Nome


Israele I PERIODi 15 - 22 giugno 2014 viaggio con accompagnatore

La Cupola della Roccia (© Luigi Pinna - Fotolia.com)

Gli aLBERGHI Situato nella parte più bella della Gerusalemme ovest e a pochi minuti dalla Città Vecchia, il Dan Panorama è un hotel 4 stelle superior ideale per scoprire la città in tutto relax. L’hotel offre una vasta gamma di servizi: ampie camere, bar e ristoranti, una piscina all’ultimo piano e una terrazza solarium. Sito su una splendida spiaggia del Mar Morto, l’Herods Dead Sea Hotel è un lussuoso hotel dotato di un centro benessere, piscine coperte e allo zolfo, bagno turco e vasca idromassaggio. All’esterno sono disponibili lettini solari e campi da tennis.

36

Con uno stile ispirato alle famose località turistiche del Mar Mediterraneo, il lussuoso boutique hotel Bay Club di Haifa offre camere, dotate di aria condizionata, frigobar, bollitore elettrico e TV a schermo piatto. Ogni mattina la ricca prima colazione è servita nell’ampio salone che si apre sul giardino con fontana e laghetto. Situato a pochi passi dalla spiaggia di Tel Aviv, lo Shalom Hotel & Relax è stato interamente ristrutturato e propone camere climatizzate, fornite di TV al plasma, canali via cavo e viste sul mare o sulla città. L’hotel dista 10 minuti a piedi dal quartiere dello shopping di Tel Aviv e soli 5 minuti di cammino dal porto turistico della città.


Sullo sfondo unico dell’antica fortezza di Masada, l’opera più amata del cigno di Busseto diretta dalla magica bacchetta del Maestro Daniel Oren. Arricchiranno la proposta musicale il Requiem di Mozart nella suggestiva cornice della città storica di Acri, un concerto a Gerusalemme con Kolja Blacher, nella duplice veste di violinista e direttore, e infine un magnifico concerto con il coro The Israeli Vocal Ensemble a Tel Aviv. Una settimana di grande musica, un’occasione per scoprire un paese unico. n Masada

martedì 17 giugno (ore 21.30)

La traviata di G. Verdi The Israel Symphony Orchestra Rishon LeZion Direttore: Daniel Oren - Regista: Michal Znaniecki Interpreti: Elena Mosuc / Aurelia Florian, Celso Albelo / Jean-Francois Borras, Ionut Pascu, Noah Briger, Oded Reich, Carlo Striuli, Anina Shiri Hershkovitz n Gerusalemme - The Henry Crown Hall

mercoledì 18 giugno (ore 20.00)

Sinfonia n. 83 “La gallina” di F. J. Haydn Romanza per violino e orchestra n. 2 in fa magg. op. 50 Romanza per violino e orchestra in sol magg. op. 40 di L. van Beethoven Sinfonia n. 41 “Juppiter” di W. A. Mozart Jerusalem Symphony Orchestra Direttore e violino: Kolja Blacher

La quota include: • Volo AZ Roma - Tel Aviv - Roma classe economica • 4 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel Dan Panorama****S di Gerusalemme • 1 pernottamento in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’hotel Herods***** sul Mar Morto • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel Bay Club**** di Haifa • 1 pernottamento in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel Shalom & Relax**** di Tel Aviv • Biglietto di 1ª categoria vip per l’opera • Biglietti di categoria superiore per i 3 concerti • Visite guidate ed escursioni inclusive dei biglietti di ingresso come da programma • Cena di benvenuto presso il ristorante Arcadia il 15 giugno • Cena in hotel il 16 giugno • Brunch in hotel il 17 giugno • Cena pre - opera in hotel il 17 giugno • Pranzo leggero il 18 giugno • Pranzo presso ristorante Figs il 19 giugno • Cena presso il ristorante Douzan il 19 giugno • Pranzo presso il ristorante Doniana il 20 giugno • Pranzo a Cesarea il 21 giugno • Pranzo leggero a Tel Aviv il 22 giugno • Nostro accompagnatore

viaggio con accompagnatore

15 maggio - 22 giugno 2014

Quota individuale di partecipazione: € 3.600 Supplemento camera doppia uso singola: € 650 La quota è stata calcolata in base al cambio del 10 febbraio 2014 di US $ 1 = EUR € 0.74. Il Sipario Musicale si farà carico di eventuali differenze fino a un massimo del 3%. Masada e la zona circostante

venerdì 20 giugno (ore 21.30)

Requiem di W. A. Mozart The Israel Chamber Orchestra - The Moran Singers Direttore: Daniel Cohen Solisti: Nimrod Grinboim, Oded Reich, Alla Vasilevitsky, Na’ama Goldman

israele

n Acri - Sala dei crociati

37


viaggio con accompagnatore

è possibile richiedere la prenotazione dei voli di avvicinamento all’aeroporto di Roma Fiumicino da altre città italiane a un costo aggiuntivo da verificarsi e quotarsi al momento della richiesta di prenotazione. Il contingente di posti per il volo aereo è limitato. Una volta terminata la disponibilità di posti, sarà nostra premura verificare di volta in volta la disponibilità e il prezzo. La quota complessiva di partecipazione potrebbe pertanto subire variazioni. Le tasse aeroportuali potrebbero subire modifiche e potrebbero esserci adeguamenti carburante.

n Tel Aviv - Museum of Art sabato 21 giugno (ore 21.00)

Cantata “Du Aber Daniel” di G. P. Telemann Cantata 131 “De Profundis” Cantata 62 di J. S. Bach Tre pezzi in stile antico di H. Górecki The Israeli Vocal Ensemble

PROGRAMMA DI VIAGGIO domenica 15 giugno 2014. Roma - Gerusalemme • Ore 08.30: incontro con il nostro accompagnatore all’aeroporto di Roma Fiumicino e disbrigo delle formalità aeroportuali • Ore 11.00: partenza con volo diretto Alitalia AZ 808 e arrivo a Tel Aviv alle 15.20 ora locale • Trasferimento in pullman a Gerusalemme e sistemazione presso l’Hotel Dan Panorama****S • Piccola pausa per riposarsi • Nel tardo pomeriggio tour panoramico in pullman di Gerusalemme Ovest

la città santa Gerusalemme è un crogiolo unico di razze, culture e religioni, uno tra i luoghi più affascinanti e ricchi di storia al mondo. È “santa”per le tre principali religioni monoteistiche: per gli ebrei è il simbolo storico della patria ebraica, per i musulmani è il luogo dal quale Maometto intraprese la sua ascensione verso il cielo, per i cristiani è la città dove Gesù visse gli ultimi giorni della propria vita terrena e dove trovò compimento la sua missione redentrice. La sua fondazione si perde nella notte dei tempi. Dal 1000 a.C., con la caduta del Regno di David, del quale Gerusalemme era la capitale, la storia di questa città è fatta di assedi, conquiste, distruzioni e ricostruzioni in un susseguirsi impressionante di do-

minatori: babilonesi, greci, egiziani, siriani, romani, persiani, turchi, crociati, mamelucchi, ottomani e inglesi. Nel 1950, infine, divenne capitale de facto del neonato stato di Israele. La “città vecchia” è il nucleo storico di Gerusalemme, racchiuso entro le imponenti mura, costruite nel XVI sec. La tradizionale divisione in quattro quartieri: ebreo, armeno, cristiano e arabo, ricalca ancora l’antico tracciato del cardo e del decumano di epoca romana. Fuori dalle mura della città vecchia si estende la Gerusalemme moderna. Iniziatasi a sviluppare dalla seconda metà dell’800, a ovest oggi troviamo la città ebraica, a est quella araba.

israele

Il muro del Pianto (Foto di Mikhail Valkov)

38


lunedì 16 giugno 2014. Gerusalemme • Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per la prima visita di Gerusalemme (il Cenacolo, il Muro del Pianto,

Chassidim

viaggio con accompagnatore

• Durante il giro si ammireranno il celebre Hotel King David, costruito nel 1930 in stile coloniale, e l’YMCA, progettato da A. L. Harmon (l’architetto dell’Empire State Building di New York) in stile Art Déco e infine, immersi in un grande parco, gli edifici dei più importanti organi del governo israeliano, la Knesset e la Corte Suprema • Cena di benvenuto al ristorante Arcadia • Dopo cena, rientro in hotel e pernottamento

continua nella pagina seguente

il cenacolo islamico. Furono aggiunti il mihrab, l’abside indicante la Mecca, e alcune vetrate colorate, ma rimase intatta la struttura a grandi arcate gotiche. Il Cenacolo (© Levi - Fotolia.com)

israele

Il Cenacolo, il luogo dove, secondo i Vangeli, si svolse l’ultima cena di Gesù, si trova al primo piano di un edificio gotico, una volta chiesa crociata. Nel XVI sec., all’indomani della scoperta di un sepolcro, subito attribuito al Re David, il governo turco requisì la chiesa adibendola a luogo di culto

39


viaggio con accompagnatore

il quartiere musulmano, la Chiesa del Santo Sepolcro e il quartiere cristiano) • Pranzo libero e tempo a disposizione

martedì 17 giugno 2014. Gerusalemme - Masada • Prima colazione in hotel e ritrovo nella hall con la guida per la seconda visita di Gerusalemme (la spianata delle moschee detta anche Haram esh-Sharif, la chiesa di Sant’Anna e la tomba di Maria)

Il quartiere musulmano (© Rafael Ben-Ari - Fotolia.com)

la città vecchia

Il Muro del Pianto è il luogo più sacro per gli ebrei. È una nuda e massiccia parete costituita da grossi blocchi di pietra, facente parte del muro di contenimento esterno del Tempio di Gerusalemme, distrutto dai romani nel 70 d.C. Il suo nome deriva dal fatto che, dall’epoca della dominazione ottomana, gli ebrei iniziarono ad andare al muro per piangere la distruzione del tempio.

chiese e ostelli adatti ad accogliere i tanti pellegrini. Oggi questa zona è un accattivante susseguirsi di stretti vicoli e vivaci bazar dove il commercio si mescola alla spiritualità.

Sopra, la Via Dolorosa (© Volker Haak - Fotolia.com) Sotto, il Santo Sepolcro

israele

Il Muro del Pianto (© Rafael Ben-Ari - Fotolia.com)

40

A nord del muro del pianto si estende il quartiere musulmano: un conturbante intrico di strade strette e sovraffollate, dove a chiese e monasteri cristiani si alternano scuole coraniche e moschee, dove ai venditori di souvenir si mescolano i pellegrini. L’arteria principale del quartiere è la Via Dolorosa, l’ultima strada percorsa da Gesù prima di morire. Le ultime stazioni della via Crucis si trovano poi all’interno della Chiesa del Santo Sepolcro, il luogo più sacro per i cristiani. Edificata nel IV sec. per volere dell’imperatore Costantino, nel corso dei secoli fu continuamente ampliata e rimaneggiata, fino a diventare un complicatissimo intrico di cappelle appartenenti, ciascuna, a una diversa confessione cristiana. Intorno al Santo Sepolcro, fin dall’epoca bizantina, si sviluppò un quartiere cristiano, con


La Valle di Giosafat (© Levi - Fotolia.com)

viaggio con accompagnatore

• A seguire, breve tour panoramico nella Valle di Giosafat, luogo dove, secondo la Bibbia, i morti resusciteranno nel Giorno del Giudizio e oggi impressionante distesa di cimiteri ebraici, cristiani e musulmani, e sulla sommità del Monte degli Ulivi, dove si gode un panorama ineguagliabile sull’intera città vecchia • Rientro in hotel e brunch • Tempo libero a disposizione

un tour nella storia Secondo la Bibbia, sul Monte Moriah il Signore plasmò l’uomo con la polvere del suolo e Abramo vi si apprestò a immolare Isacco. Qui anticamente sorgeva l’altare di Davide su cui Salomone costruì il suo tempio raso al suolo dai Romani nel 70 d.C. Oggi è uno dei luoghi più sacri per l’Islam, conosciuto con il nome di Haram esh-Sharif. È il più antico complesso religioso islamico giunto praticamente intatto fino a noi, un vero e proprio museo a cielo aperto. Al 688-91 d.C. risale, infatti, la Cupola della Roccia, meravigliosamente decorata con La Cupola della Roccia (© Rostislav Glinsky - Fotolia.com)

La Chiesa di Sant’Anna (© Juloro - Fotolia.com)

Appena fuori dall’Haram esh-Sharif, si trova la Chiesa di Sant’Anna. Risalente al XII sec., è un bell’esempio di stile crociato: austero, elegante e disadorno. All’interno del complesso di Sant’Anna si trovano anche i resti della Piscina di Bethesda dove, secondo i Vangeli, Gesù guarì il paralitico. Ai piedi del Monte degli Ulivi, tanto caro ai cristiani, si trova poi una delle chiese più antiche della città, la cosiddetta Tomba della Vergine, risalente al XII sec. È uno tra i luoghi più mistici e raccolti di Gerusalemme, dove la tradizione vuole che i discepoli abbiamo sepolto Maria.

israele

maioliche; è la prima grande opera dell’architettura islamica. Poco distante, sorge la Cupola della Catena, risalente al XIII sec.; dell’XI sec. è invece la grande Moschea di El-Aqsa. Lungo i lati della spianata si dispongono poi le innumerevoli scuole coraniche, alcune delle quali sono veri e propri capolavori dell’architettura islamica.

41


viaggio con accompagnatore

• Nel primo pomeriggio partenza per il Mar Morto e sistemazione presso l’Herods Hotel***** situato sulle sue rive (la camera all’Hotel Dan Panorama di Gerusalemme rimane comunque prenotata, quindi non sarà necessario fare il bagaglio e il check out) • Tempo a diposizione per un bagno in mare e per riposarsi • Cena leggera in hotel n Ore 21.30: opera La traviata di G. Verdi diretta da Daniel Oren Il Mar Morto (© Sean Pavone - Fotolia.com)

• Al termine dello spettacolo, rientro in hotel e pernottamento

mercoledì 18 giugno 2014. Masada - Gerusalemme • Prima colazione in hotel e check out

il mar morto Il tragitto da Gerusalemme al Mar Morto, seppur relativamente breve, è un’esperienza molto suggestiva. Nel giro di una sola ora si passa dai quasi 800 m di altitudine della città ai - 411 m del bacino del Mar Morto, il punto più basso della terra e anche il più salino. Una discesa tanto rapida quanto spettacolare: la temperatura si alza bruscamente, il paesaggio diventa desertico, solcato da profondi canyon che, al tramonto, si tingono di un intenso arancione.

masada Nella parte meridionale del Mar Morto, arroccati su uno sperone di roccia, si trovano i resti di Masada, una fortezza erodiana risalente al I sec. a.C., distrutta dai romani nel 68 d.C. Gli ebrei assediati resistettero per ben due anni e, una

volta di fronte all’irreparabilità della resa, pur di non consegnarsi al nemico, decisero di suicidarsi in massa. Oggi la formula “Mai più Masada cadrà” fa parte del giuramento dei militari israeliani.

israele

Masada (© Leospek - Fotolia.com)

42


n Ore 20.00: concerto della Jerusalem Simphony Orchestra • Dopo il concerto rientro in pullman in hotel e pernottamento

viaggio con accompagnatore

Gerusalemme (© Sean Pavone - Fotolia.com)

• Ritrovo nella hall dell’hotel con la guida per la visita della celebre fortezza di Masada • Al termine della visita pranzo leggero • Dopo pranzo rientro a Gerusalemme all’Hotel Dan Panorama****S • Durante il rientro breve sosta per la visita del Monastero della Croce • Ore 19.15: piccolo transfer in pullman alla Henry Crown Hall

il monastero della croce mura difensive. Meravigliosi gli affreschi che mostrano un’inconsueta combinazione di immagini cristiane, pagane e secolari. Il Monastero della Croce (© Yanem - Fotolia.com)

israele

Edificato nell’XI sec. sul luogo dove, secondo la tradizione, si trovava l’albero utilizzato per la fabbricazione della croce di Cristo, il Monastero georgiano della Croce è un luogo dove il tempo pare essersi fermato da secoli. La costruzione bizantina originaria è rimasta intatta con le sue alte e spesse

43


viaggio con accompagnatore

Una sala del Museo di Israele

giovedì 19 giugno 2014. Gerusalemme - Haifa • Incontro nella hall dell’hotel con la guida per la terza visita guidata di Gerusalemme (il quartiere ebraico e il Museo di Israele) • Pranzo al ristorante Figs • Dopo pranzo, breve sosta nella zona di Mea Sharim di Gerusalemme e trasferimento ad Haifa • Sistemazione presso l’Hotel Bay Club**** di Haifa e tempo libero a disposizione • Cena al ristorante Douzan • Dopo la cena, rientro in hotel e pernottamento

il quartiere ebraico Ricostruito in buona parte dopo il 1967, il quartiere ebraico è dominato dall’animata piazza Hurva, dove si trova la sinagoga Ramban, costruita nel XV sec., la più antica della città. Poco più avanti si vedono i resti ben conservati del Cardo Maximus di epoca romana. Molto interessanti anche le sinagoghe sefardite, due delle quali risalgono al XVII sec.

Il quartiere ebraico (© Foshket - Fotolia.com)

israele

Il Museo di Israele, aperto nel 1967, è costituito da diversi padiglioni. Il più conosciuto, il “Santuario del libro”, è dedicato quasi esclusivamente ai celebri rotoli del Mar Morto: rinvenuti nel 1947 a Qumran e datati tra il III sec. a.C. e il I sec. d.C., costituiscono la versione in assoluto più antica dei testi biblici. Molto bella l’ala dedicata all’arte e ai costumi ebraici nel mondo, con un’interessante ricostruzione di quattro sinagoghe provenienti da diversi paesi.

44

mea sharim A Mea Sharim, nella Gerusalemme moderna, il tempo sembra essersi fermato. La nutrita comunità di ebrei ultraortodossi che lo abita mantiene infatti intatti gli usi e i costumi degli ebrei dell’Europa orientale del XVIII secolo. Si parla yiddish invece dell’ebraico (considerato lingua sacra), gli uomi-

ni vestono lunghi caffettani e spessi cappelli, le donne lunghe gonne. Si rifiutano le comodità della vita di oggi per seguire uno stile di vita strettamente aderente ai dettami della legge ebraica. Gli uomini si dedicano esclusivamente allo studio della Torah.


Haifa - San Giovanni d’Acri

I giardini Bahai (© Sharon Hitman - Fotolia.com)

• Prima colazione in hotel e ritrovo nella hall con la guida per l’escursione in pullman a San Giovanni d’Acri (Akko) • Visita del centro storico della città, dichiarato Patrimonio dell’Umanità nel 2001 • Al termine della visita, pranzo presso il ristorante Doniana • Dopo pranzo rientro in pullman ad Haifa con una sosta agli splendidi giardini Bahai, custodi delle spoglie del fondatore della fede Bahai, nata in India a fine ‘800 • Rientro in hotel nel primo pomeriggio e tempo libero a disposizione • Ore 20.00: trasferimento a San Giovanni d’Acri

viaggio con accompagnatore

venerdì 20 giugno 2014.

n Ore 21.30: concerto della Israel Chamber Orchestra • Al termine del concerto rientro in hotel in pullman e pernottamento

Dopo Gerusalemme San Giovanni d’Acri ha il centro storico più affascinante di tutta la Terra Santa, risultato del susseguirsi delle dominazioni araba, crociata e ottomana. Dal VII sec. d.C. fino alla conquista crociata del 1104 la città fu in mano agli Arabi. La fine della dominazione crociata, nel 1291, segnò l’inizio di un periodo di profonda decadenza, conclusasi solo nel XVIII sec. grazie al buon governo di una serie di governatori ottomani. La città nuova fu così ricostruita sulle rovine crociate. Gli scavi degli ultimi anni hanno svelato una città “sotterranea” ricchissima di edifici e strade risalenti ai secoli XII/XIII. Ben conservata è la città ottomana con la Moschea di El-Jazzar, tre caravanserragli, la cittadella e le mura. La Sala dei Crociati (© Vadil - Fotolia.com)

israele

san giovanni d’acri

45


viaggio con accompagnatore

sabato 21 giugno 2014. Cesarea - Tel Aviv Gli scavi di Cesarea (© Aleksandar Todorovic - Fotolia.com)

• Prima colazione in hotel e check out • Ritrovo nella hall dell’hotel con la guida e partenza per l’escursione agli scavi archeologici di Cesarea • Sosta per un pranzo leggero in un ristorante vista mare • Dopo il pranzo trasferimento a Tel Aviv e visita di Giaffa, il borgo storico di Tel Aviv • A seguire sistemazione presso l’Hotel Shalom & Relax**** di Tel Aviv

cesarea All’apice del suo potere, nel 29 - 22 a.C., Erode il Grande costruì una splendida città sui resti di un antico porto fenicio e la dedicò all’imperatore romano Cesare Augusto. Nel corso dei secoli, Cesarea conobbe alterne fortune fino a quando, nel XII sec., sotto i crociati visse un momento di rinascita. Distrutta dai Mamelucchi nel XIII secolo rimase abbandonata a se stessa fino a

quando, negli anni ‘40 del secolo scorso, gli scavi ne fecero uno dei siti archeologici più importanti di Israele. Tra i luoghi di maggior interesse, l’immenso teatro romano capace di ospitare 4000 persone, le rovine del palazzo di Erode e i resti di uno dei più grandi ippodromi del mondo romano. Poco distante si trova la cittadella crociata, circondata da mura risalenti al 1250.

giaffa Secondo l’Antico Testamento, Giaffa venne fondata da Iafet subito dopo il diluvio universale. Già ai tempi di Salomone era un porto importante e tale rimase nel corso dei secoli. Fu sempre il punto di approdo dei pellegrini cristiani diretti a Gerusalemme e, dalla fine dell‘800, divenne il punto di arrivo per le navi cariche di immigranti ebrei. Non è un caso che la

prima città totalmente ebraica, Tel Aviv, sia stata fondata qualche chilometro a nord del porto antico. Dagli anni ’50, ormai inglobata nel tessuto urbano della capitale di Israele, Giaffa venne rimessa a nuovo: gli edifici in stile turco, costruiti con la pietra locale gialla, vennero restaurati e oggi ospitano gallerie di artisti, bar, ristoranti.

israele

Il porto di Giaffa (© Suprunvitaly - Fotolia.com)

46


n Ore 21.00: concerto del The Israeli Vocal Ensemble • Al termine del concerto rientro in hotel in pullman e pernottamento

Un edificio della “città bianca”

domenica 22 giugno 2014. Tel Aviv - Roma • Prima colazione in hotel e check out • Incontro con la guida per un tour panoramico della “città bianca”, il quartiere di Tel Aviv in stile Bauhaus • Pranzo leggero in città • Ore 13.45: trasferimento all’aeroporto di Tel Aviv e partenza per Roma Fiumicino con volo AZ 813 delle ore 17.10 • Arrivo a Roma alle 20.00 ora locale

viaggio con accompagnatore

• Ore 20.00 transfer in pullman al Tel Aviv Museum of Art

tel aviv dall’Europa. L’atmosfera creativa, tollerante e liberale attrasse un gran numero di intellettuali ebrei in fuga e, tra questi, una decina di architetti formatisi alla scuola del Bauhaus. L’esigenza pressante di costruire un gran numero di abitazioni velocemente e a basso costo, fece la fortuna di questi giovani architetti che propugnavano un’edilizia per le masse, funzionale ed economica.

Gerusalemme vista dal Monte degli Ulivi

israele

Tel Aviv è considerata la capitale mondiale dell’architettura Bauhaus e a buona ragione, dato che vi si trovano oltre 14.000 edifici in questo stile risalenti agli anni ’30 e ’40. Nel 2004 la “città bianca” è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Fondata nel 1909, da poco più che un villaggio divenne negli anni un’importante città a causa della immigrazione ebraica

47


Berlino I PERIODi 15 - 17 marzo 2014 viaggio individuale

17 - 21 aprile 2014 week end di pasqua viaggio individuale

Il Sony Center (Foto di Ralf R)

Gli aLBERGHI The Mandala Hotel è il luogo ideale nel quale soggiornare a Berlino. Direttamente a Potsdamer Platz, è possibile apprezzare il suo design, ammirare i giochi di luce creati dagli ambienti, appagare il proprio gusto estetico e sentirsi a casa propria. L’albergo è caratterizzato da un’atmosfera raffinata e offre ogni tipo di comfort nel cuore vibrante della città. Benché l’hotel si trovi nel cuore di Berlino, qui si respira un’atmosfera tranquilla e rilassata, soprattutto nel centro benessere e nella zona fitness all’undicesimo piano, con un panorama fantastico della città.

48


Bernard Haitink sul podio dei Berliner Philharmoniker. Un recital di uno dei più grandi pianisti. L’opera più amata di Mozart con un eccezionale cast. n Philharmonie

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia tipologia City Studio con prima colazione inclusa presso l’Hotel The Mandala*****L • Biglietto di categoria superiore per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 561 Supplemento camera doppia uso singola: € 170

viaggio individuale

15 - 17 marzo 2014

sabato 15 marzo (ore 20.00)

Concerto per pianoforte e orchestra in mi bemolle maggiore KV 271 “Jeunehomme” di W. A. Mozart

Sinfonia n. 4 “Romantica” di A. Bruckner Berliner Philharmoniker Direttore: Bernard Haitink - Pianoforte: Emanuel Ax n Staatsoper im Schiller Theater

domenica 16 marzo (ore 11.00)

Papillons op. 2 di R. Schumann Sonata D 958 di F. Schubert e altri brani Recital di pianoforte di Piotr Anderszewski Bernard Haitink (© Todd Rosenberg)

n Staatsoper im Schiller Theater

domenica 16 marzo (ore 18.00)

Le nozze di Figaro di W. A. Mozart Staatskapelle Berlin - Staatsopernchor Direttore: Christopher Moulds - Regia: Thomas Langhoff Interpreti: Dorothea Röschmann, Anna Prohaska, Vito Priante, Olaf Bär, Katharina Kammerloher, Sónia Grané, Florian Hoffmann, Maurizio Muraro

Dorothea Röschmann

Su richiestA Tosca di G. Puccini

Staatskapelle Berlin - Staatsopernchor Direttore: Stefano Ranzani - Regia: Carl Riha Interpreti: Maria José Siri, Thiago Arancam, Egils Silins, Gyula Orendt, Raimund Nolte, Florian Hoffmann, Maximilian Krummen

berlino

n Staatsoper im Schiller Theater venerdì 14 marzo (ore 19.30)

49


/ viaggio individuale santa pasqua

La quota include: • 4 pernottamenti in camera doppia tipologia City Studio con prima colazione inclusa presso l’Hotel The Mandala*****L • Biglietti di categoria superiore per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 1.395 Supplemento camera doppia uso singola: € 340

17 - 21 aprile 2014 Week end di Pasqua

Santa Pasqua a Berlino con i più grandi interpreti della musica classica. n Staatsoper im Schiller Theater

giovedì 17 aprile (ore 19.00)

Simon Boccanegra di G. Verdi Staatskapelle Berlin - Staatsopernchor Direttore: Daniel Barenboim - Regia: Federico Tiezzi Interpreti: Plácido Domingo, Anja Harteros, Fabio Sartori

Daniel Barenboim (Foto di Monika Rittershaus)

n Philharmonie venerdì 18 aprile (ore 20.00) (Venerdì delle Ceneri)

Musica funebre massonica in do min. KV 477 di W. A. Mozart Requiem op. 144b di M. Reger Una vita da eroe op. 40 di R. Strauss Staatskapelle Berlin Direttore: Daniel Barenboim - Solista: Plácido Domingo n Philharmonie sabato 19 aprile (ore 16.00)

Programma da definire Pianoforte: Daniel Barenboim, Martha Argerich n Staatsoper im Schiller Theater

domenica 20 aprile (ore 16.00) (Santa Pasqua)

Tannhäuser di R. Wagner

berlino

Piazza Gendarmenmarkt

50

Staatskapelle Berlin - Staatsopernchor Direttore: Daniel Barenboim - Regia: Sasha Waltz Interpreti: Peter Seiffert, Marina Poplavskaya, René Pape, Peter Mattei


51


Parigi I PERIODi 13 - 16 marzo 2014 viaggio individuale

28 - 31 marzo 2014 viaggio individuale

19 - 23 giugno 2014 viaggio individuale

La cattedrale di Notre-Dame

Gli aLBERGHI Situato in una posizione privilegiata, a pochi passi dagli Champs-Élysées, l’Hotel Balzac è uno dei più eccezionali indirizzi parigini. Costruito per il direttore dell’Opera di Parigi nel 1853 e un tempo dimora dello stesso Balzac, l’edificio ha mantenuto tutta l’atmosfera delle dimore dell’epoca. Dallo charme distintamente parigino, mescola oggi raffinatezza e modernità, insieme a un’arditezza estetica voluta dall’architetto d’interni Anne-Marie Sabatier. Oggi l’Hotel Balzac, con un servizio personalizzato di maggiordomo e concierges “Le Clefs d’Or”, la sua tecnologia all’avanguardia, i suoi splendidi arredi e i suoi eleganti mobili d’epoca, invita ad assaporare appieno l’”art de vivre” alla francese. L’Hotel Rochester Champs Elysées è un elegante hotel a 4 stelle situato a pochi passi dagli Champs-Élysées e dalla rue du Faubourg Saint Honoré. Tutte le camere sono arredate in stile Luigi XV o contemporaneo e dispongono di TV a schermo piatto, minibar e scrivania, climatizzazione e connessione WiFi gratuita. L’hotel dispone anche di un centro benessere, in una bellissima cantina a volta, con una sala dedicata alla cura e ai massaggi, un hammam per il bagno di vapore e una sala fitness con macchinari di ultima generazione.

52

Situato nel cuore del Triangolo d’Oro, in posizione ideale di fronte all’Arco di Trionfo, a due passi dalla vivace atmosfera degli Champs Élysées e vicino al quartiere commerciale di La Défense, l’Hotel Splendid Etoile fu costruito nel 1880 secondo lo stile Haussmaniano, l’architettura tipicamente parigina in pietra da taglio della fine del XIX secolo. L’ambiente è raffinato e intimo e le camere, spaziose e luminose, sono arredate con uno stile classico francese, decorate con eleganti mobili stile Luigi XV. Le camere superior offrono un’indimenticabile vista sull’arco di trionfo. L’Hotel Franklin Roosevelt è situato in posizione ideale tra gli Champs-Elysées e l’Avenue Montaigne, crocevia del mondo degli affari e della moda. Completamente rinnovato nel 2003, offre un’atmosfera raffinata in una cornice unica di lusso, fascino e tradizione nel cuore del “Triangolo d’oro”. Il suo edificio in pietra da taglio risale alla fine dell’Ottocento. L’Hotel dispone di connessione Wi-Fi gratuita in tutto l’edificio, una reception aperta 24 ore su 24 e un bar in stile inglese arredato con poltrone di pelle. Tutte le camere sono isolate acusticamente e sono dotate di TV LCD, minibar e finestre ampie e luminose.


Un meraviglioso lungo week end a Parigi con un programma musicale esaltante: un concerto di Riccardo Muti, un altro di Andris Nelsons con Hélène Grimaud al pianoforte e Die Zauberflöte con Philippe Jordan. n Théâtre des Champs-Élysées

giovedì 13 marzo (ore 20.00)

Guglielmo Tell: Ouverture di G. Rossini Poema dell’amore e del mare per soprano e orchestra di E. Chausson Sinfonia n. 3 “Il divino poema” di A. Scriabin Orchestre National de France Direttore: Riccardo Muti Mezzo soprano: Bernarda Fink

La quota include: • 3 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa • Tassa di soggiorno • Biglietto di categoria superiore per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: • Con l’Hotel Balzac*****: € 990 Supplemento camera doppia uso singola: € 450 • Con l’Hotel Rochester Champs Élysées****: € 890 Supplemento camera doppia uso singola: € 354

viaggio individuale

13 - 16 marzo 2014

Riccardo Muti (© Todd Rosenberg Photography 2011)

n Opéra Bastille

venerdì 14 marzo (ore 19.30)

Die Zauberflöte di W. A. Mozart Orchestre et Choeur de l’Opéra national de Paris Maîtrise des Hauts-de-seine Choeur d’enfants de l’Opéra national de Paris Direttore: Philippe Jordan - Regia: Robert Carsen Interpreti: Franz Josef Selig, Pavol Breslik, Louise Callinan, Eleonore Marguerre, François Piolino, Julia Kleiter n Théâtre des Champs-Élysées

sabato 15 marzo (ore 20.00)

Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 di J. Brahms

Hélène Grimaud (© Mat Hennek and DG)

Pulcinella (versione del 1947) di I. Stravinskij

continua nella pagina seguente

parigi

City of Birmingham Symphony Orchestra Direttore: Andris Nelsons Pianoforte: Hélène Grimaud

53


viaggio individuale

Su richiestA

n Théâtre des Champs-Élysées

domenica 16 marzo (ore 20.00)

Don Giovanni, poema sinfonico di J. Strauss Concerto per violino e orchestra di J. Brahms Romeo e Giulietta di S. Prokof’ev City of Birmingham Symphony Orchestra Direttore: Andris Nelsons Violino: Anne-Sophie Mutter Myung-Whun Chung (Foto di Silvia Lelli)

La quota include: • 3 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa • Tassa di soggiorno • Biglietto di categoria superiore per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: • Con l’Hotel Splendid Etoile ****: € 850 Supplemento camera doppia uso singola: € 324 • Con l’Hotel Balzac*****: € 1.060 Supplemento camera doppia uso singola: € 525 Mariss Jansons

28 - 31 marzo 2014 Due grandissimi direttori sul podio di due prestigiose orchestre. Philippe Jordan e Robert Carsen nel capolavoro esoterico di Mozart. n Salle Pleyel venerdì 28 marzo (ore 20.00)

Mélodies di H. Duparc Sinfonia n. 7 di L. van Beethoven Orchestre Philharmonique de Radio France Direttore: Myung-Whun Chung - Baritono: Ludovic Tézier n Opéra Bastille sabato 29 marzo (ore 19.30)

Die Zauberflöte di W. A. Mozart Orchestre et Choeur de l’Opéra national de Paris Maîtrise des Hauts-de-seine Choeur d’enfants de l’Opéra national de Paris Direttore: Philippe Jordan - Regia: Robert Carsen Interpreti: Franz Josef Selig, Pavol Breslik, Louise Callinan, Eleonore Marguerre, Julia Kleiter, Wiebke Lehmkuhl, Daniel Schmutzhard

parigi

n Salle Pleyel domenica 30 marzo (ore 17.00)

54

Concerto per violoncello e orchestra n. 1 di J. Haydn

Sinfonia n. 4 “Romantica” di A. Bruckner

Royal Concertgebouw Orchestra Direttore: Mariss Jansons - Violoncello: Truls Mørk 


Tre luoghi meravigliosi per tre grandissimi concerti nella Ville Lumière: Myung-Whun Chung nella magnifica basilica di Saint Denis, capolavoro del gotico francese, l’orchestra dei 100 violini zigani al Théâtre des Champs-Élysées e Sir John Eliot Gardiner nella Cappella Reale di Versailles.

La quota include: • 4 pernottamenti con prima colazione inclusa presso l’Hotel Franklin Roosevelt**** di Parigi • Tassa di soggiorno • Biglietto di prima categoria per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 990 Supplemento camera doppia uso singola: € 560

viaggio individuale

19 - 23 giugno 2014

La Tomba di Luigi XVI e Maria Antonietta nella cripta di Saint Denis

n Basilica di Saint Denis

giovedì 19 giugno (ore 20.30)

Concerto per violino e orchestra in mi min., op. 64 di F. Mendelssohn Bartholdy Sinfonia n. 4 di J. Brahms Orchestre Philharmonique de Radio France Direttore: Myung-Whun Chung n Théâtre des Champs-Élysées

sabato 21 giugno (ore 20.00)

Musiche di G. Bizet, J. Brahms, D. Šostakovič, P. de Sarasate, F. Liszt, J. Strauss, G. I. Dinicu, P. I. Č ajkovskij Orchestra Sinfonica dei 100 Violini Zigani di Budapest Direttore: Sandor Rigó Buffó

Sir John Eliot Gardiner

n Versailles - Chapelle Royale domenica 22 giugno (ore 20.00)

Dixit Dominus di G. F. Haendel Cristo giaceva nei vincoli della morte di J. S. Bach

parigi

The Monteverdi Choir The English Baroque Soloists Direttore: Sir John Eliot Gardiner

55


Lucerna I PERIODi 28 agosto 1 settembre 2014 viaggio individuale

2 - 4 settembre 2014 viaggio individuale

7 - 9 settembre 2014 viaggio individuale

12 - 15 settembre 2014 viaggio individuale

Il Kapellbrücke, l’antico ponte di legno

Gli aLBERGHI L’Hotel Schweizerhof è un lussuoso hotel cinque stelle situato nel centro storico di Lucerna, in splendida posizione panoramica di fronte al Lago dei Quattro Cantoni. Casa ricca di tradizione a conduzione famigliare dal 1861, combina squisitamente il fascino storico classico con elementi infrastrutturali moderni.

56

L’Hotel Waldstätterhof è un hotel tre stelle ubicato nel centro di Lucerna a pochi passi dal centro storico pedonale e accanto al Centro Congressi ove si svolge il celebre Festival di Lucerna. Recentemente rinnovato, trasmette un piacevole senso di contemporaneità.

L’Hotel Des Alpes è un grazioso hotel tre stelle situato nella zona pedonale del centro storico di Lucerna, con affaccio sul fiume Reuss che sfocia nel Lago dei Quattro Cantoni. Le camere, tutte recentemente rinnovate, sono arredate con gusto e sono dotate di tutti i comfort.


Un lungo week end all’insegna di alcune delle più belle orchestre europee con delle grandi bacchette sul podio. n KKL

giovedì 28 agosto (ore 19.30)

Ouverture, scherzo e finale in mi maggiore op. 52 Concerto per pianoforte e orchestra in la minore op. 54 Sinfonia n. 2 di R. Schumann Chamber Orchestra of Europe Direttore: Bernard Haitink - Pianoforte: Murray Perahia

La quota include: • 4 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa • Biglietti di prima categoria per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: • Con l’Hotel Schweizerhof***** (camera superior vista lago): € 2.311 Supplemento camera doppia uso singola: € 768 • Con l’Hotel Waldstätterhof*** (camera comfort): € 1.683 Supplemento camera doppia uso singola: € 168 • Con l’Hotel Des Alpes*** (camera vista fiume): € 1.172 Supplemento camera doppia uso singola: € 160

viaggio individuale

28 agosto - 1 settembre 2014

n KKL venerdì 29 agosto (ore 19.30)

Le Tombeau de Couperin di M. Ravel Scene finali dal Capriccio di R. Strauss Quadri di un’esposizione di M. Mussorgskij Orchestra dell’Opéra de Paris Direttore: Philippe Jordan - Soprano: Anja Harteros n KKL sabato 30 agosto (ore 18.30)

Concerto per pianoforte e orchestra n. 5 “Imperatore” di L. van Beethoven Sinfonia n. 2 di E. Elgar City of Birmingham Symphony Orchestra Direttore: Andris Nelsons Pianoforte: Rudolf Buchbinder

Bernard Haitink (© Todd Rosenberg)

Rudolf Buchbinder (Foto di Marcello Orselli)

lucerna

continua nella pagina seguente

57


viaggio individuale

Uno scorcio della città vecchia

n KKL domenica 31 agosto (ore 11.00)

Parsifal: estratti Lohengrin: estratti di R. Wagner Sinfonia n. 7 di L. van Beethoven City of Birmingham Symphony Orchestra Direttore: Andris Nelsons Tenore: Klaus Florian Vogt n KKL domenica 31 agosto (ore 18.30)

Lohengrin: preludio di R. Wagner Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 di F. Chopin

Sinfonia n. 6 “Patetica” di P. I. Č ajkovskij Orchestra Sinfonica del Teatro Mariinskij Direttore: Valery Gergiev Tenore: Daniil Trifonov

2 - 4 settembre 2014 Simon Rattle sul podio dell’orchestra filarmonica per definizione in due concerti dal programma estremamente variegato. n KKL martedì 2 settembre (ore 19.30) Sir Simon Rattle (Foto di Monika Rittershaus)

lucerna

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa • Biglietti di prima categoria per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24

58

Quota individuale di partecipazione: • Con l’Hotel Waldstätterhof*** (camera comfort): € 904 Supplemento camera doppia uso singola: € 84 • Con l’Hotel Des Alpes*** (camera vista fiume): € 895 Supplemento camera doppia uso singola: € 80

Danze sinfoniche op. 45 di S. Rachmaninov L’uccello di fuoco di I. Stravinskij Berliner Philharmoniker Direttore: Sir Simon Rattle n KKL mercoledì 3 settembre (ore 18.30)

La passione secondo Matteo di J. S. Bach Berliner Philharmoniker - Rundfunkchor Berlin Direttore: Sir Simon Rattle Solisti: Camila Tilling, Magdalena Kožená, Mark Padmore, Topi Lehtipuu, Christian Gerhaher


Il nuovo direttore del Teatro alla Scala sul podio della più antica orchestra europea per due concerti beethoveniani. n KKL

domenica 7 settembre (ore 19.30)

Sinfonia n. 9 di L. van Beethoven Gewandhausorchester Leipzig Gewandhauschor Leipzig - Chor der Oper Leipzig Direttore: Riccardo Chailly Solisti: Christina Landshamer, Gerhild Romberger, Steve Davislim, Peter Mattei

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa • Biglietti di prima categoria per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: • Con l’Hotel Schweizerhof***** (camera superior vista lago): € 1.167 Supplemento camera doppia uso singola: € 384 • Con l’Hotel Waldstätterhof*** (camera comfort): € 853 Supplemento camera doppia uso singola: € 84 • Con l’Hotel Des Alpes*** (camera vista fiume): € 844 Supplemento camera doppia uso singola: € 80

viaggio individuale

7 - 9 settembre 2014

n KKL lunedì 8 settembre (ore 19.30)

Sinfonia n. 3 di G. Mahler Gewandhausorchester Leipzig Kinderchor des Gewandhauses Leipzig Chor der Oper Leipzig Direttore: Riccardo Chailly - Solista: Gerhild Romberger

Su richiestA n KKL

venerdì 5 settembre (ore 19.30)

Concerto per violino e orchestra in re maggiore op. 77 di J. Brahms I tiri burloni di Till Eulenspiegels op. 28 Morte e Trasfigurazione op. 24 di R. Strauss Royal Concertgebouw Orchestra Amsterdam Direttore: Mariss Jansons Violino: Leonidas Kavakos

Riccardo Chailly (Foto di Gert Mothes © Gewandhaus/Mothes)

Mariss Jansons

sabato 6 settembre (ore 18.30)

Zimt. Ein Diptychon für Bruno Schulz di J. M. Staud

Sinfonia n. 4 di G. Mahler Lucerne Festival Academy Orchestra Direttore: Matthias Pintscher Soprano: Barbara Hannigan

lucerna

n KKL

59


viaggio individuale

La quota include: • 3 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa • Biglietti di prima categoria per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24

12 - 15 settembre 2014

Quota individuale di partecipazione: • Con l’Hotel Schweizerhof***** (camera superior vista lago): € 1.751 Supplemento camera doppia uso singola: € 576 • Con l’Hotel Waldstätterhof*** (camera business): € 1.305 Supplemento camera doppia uso singola: € 180 • Con l’Hotel Des Alpes*** (camera vista fiume): € 1.267 Supplemento camera doppia uso singola: € 120 Gustavo Dudamel (© Chris Christodoulou)

Il pupillo ed erede del Maestro Claudio Abbado, il più bel frutto de “Il sistema” di José Antonio Abreu, sul podio dei Wiener Philharmoniker. n KKL venerdì 12 settembre (ore 19.30)

Il cigno di Tuonela op. 22 n. 2 Sinfonia n. 2 di J. Sibelius Sinfonia concertante in mi bemolle mag. KV 364 di W. A. Mozart Wiener Philharmoniker Direttore: Gustavo Dudamel Violino: Rainer Küchl - Viola: Heinrich Koll n KKL sabato 13 settembre (ore 18.30)

Also sprach Zarathustra di R. Strauss Sinfonia n. 8 di A. Dvořák Wiener Philharmoniker Direttore: Gustavo Dudamel n KKL domenica 14 settembre (ore 17.00)

Grande Pasqua Russa: Ouverture op. 36 Sheherazade op. 35 di N. Rimskij-Korsakow Notte sul Monte Calvo di M. MussorgskijWiener Philharmoniker

lucerna

Il KKL

60

Direttore: Gustavo Dudamel


SERVIZI PER LE AZIENDE Una proposta valorizzante...

Valorizzare l’immagine dell’azienda, il proprio marchio o un nuovo prodotto. Creare il contesto perfetto per una serata con i propri partner o per consolidare il rapporto con i migliori clienti. In un mondo dove l’immagine va acquisendo un’importanza sempre maggiore, è ormai diventato determinante il modo di comunicare, di presentare e di presentarsi. Il fascino di un teatro d’opera, la bellezza dell’opera lirica e della musica classica possono rappresentare la proposta adeguata per chi voglia incontrare i propri migliori clienti o partner, per l’azienda che voglia presentarsi o presentare qualcosa di sé ponendosi immediatamente, quasi, verrebbe da dire, preventivamente, sul livello della qualità più elevata.

... ma possibile?

Tutto molto bello, ma come si può realizzare? Domanda legittima, soprattutto per chi avesse tentato di trovare un biglietto per la Scala, per chi ha cercato in qualche modo di rincorrere quest’opera o quell’evento in un qualunque teatro italiano, a Firenze piuttosto che a Roma, a Parma piuttosto che a Palermo. Per Voi Il Sipario Musicale apre le porte dei migliori teatri d’Italia e d’Europa e Vi offre un’occasione unica e originale per comunicare, per presentarsi, incontrarsi e costruire su misura un evento di grande suggestione.

Le offerte de Il Sipario Musicale

Il Sipario Musicale ha fatto di queste problematiche la propria professione, offrendo la possibilità di accedere ai più ambiti teatri, di assistere a opere e concerti esclusivi, programmando la cena dopo teatro, il soggiorno nei migliori alberghi, i trasferimenti e le visite a mostre, monumenti e musei. Proprio per le particolari esigenze di un’azienda, sono previste alcune formule di offerta, cui si possono tuttavia affiancare specifiche soluzioni create per soddisfare le più disparate esigenze di un’azienda che scelga questa modalità per valorizzare sé e i rapporti con i principali interlocutori.

Tra i nostri servizi:

• Riservazione dei migliori posti in teatro • Sistemazione alberghiera nei migliori hotel vicini al teatro • Aperitivo prima del teatro con introduzione critica da parte di un nostro musicologo • Cena dopo teatro presso i più prestigiosi ristoranti o residenze d’epoca nei dintorni del teatro • Assistenza on site durante l’evento

promozione per gruppi organizzati Appartieni a un circolo culturale, a un’associazione di amici della musica, a un gruppo Lions o Rotary? Ti piacerebbe coinvolgere il tuo circolo in un viaggio musicale? Contattaci e saremo felici di studiare soluzioni ad hoc per te e il tuo circolo.

61


Baden-Baden I PERIODi 12 - 15 aprile 2014 week end delle palme viaggio individuale

18 - 22 aprile 2014 week end di pasqua viaggio individuale

6 - 9 giugno 2014 viaggio individuale

4 - 7 luglio 2014 viaggio individuale

Un angolo caratteristico (Foto di Harald Hoyer)

Gli aLBERGHI Situato nel centro storico di Baden-Baden, direttamente nella zona pedonale, l’Heliopark Bad Hotel Zum Hirsch è un Boutique Hotel 4 stelle dotato di 71 camere e un ristorante con terrazza all’aperto. A disposizione degli ospiti un centro benessere termale, accessibile gratuitamente, che comprende: sauna finlandese, bagno di vapore e sauna bio. Qui è possibile prenotare anche vari massaggi e trattamenti di bellezza. Le camere e le suite dell’Heliopark Bad Hotel Zum Hirsch, tutte non-fumatori, presentano mobili d’epoca e bagni spaziosi; molte sono inoltre servite da acqua termale corrente e dispongono di connessione Wi-Fi gratuita.

62


Quota individuale di partecipazione: € 962 Supplemento camera doppia uso singola: € 172

n Festspielhaus sabato 12 aprile (ore 18.00)

Manon Lescaut di G. Puccini Berliner Philharmoniker Direttore: Sir Simon Rattle - Regia: Richard Eyre Interpreti: Magdalena Kožená, Eva-Maria Westbroek, Lester Lynch, Thiago Arancam, Liang Li, James Elliot

Sir Simon Rattle (Foto di Monika Rittershaus)

n Festspielhaus domenica 13 aprile (ore 18.00) (Domenica delle Palme)

/ viaggio individuale

Un appuntamento ormai entrato nella grande tradizione musicale: i Berliner Philharmoniker nella città giardino tedesca nella Settimana Santa di Pasqua.

La quota include: • 3 pernottamenti in camera superior con prima colazione inclusa presso l’Hotel Heliopark Badhotel zum Hirsch**** • Biglietti di categoria superiore per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24

week end delle palme

12 - 15 aprile 2014 Week end delle Palme

Passione secondo San Giovanni di J. S. Bach Berliner Philharmoniker - Rundfunkchor Berlin Direttore: Sir Simon Rattle Solisti: Magdalena Kožená, Camilla Tilling, Mark Padmore, Roderick Williams, Topi Lehtipuu n Festspielhaus lunedì 14 aprile (ore 18.00)

Berliner Philharmoniker Direttore: Zubin Mehta Pianoforte: Yefim Bronfman

Zubin Mehta (© G. Luca Moggi)

baden-baden

Sei pezzi per orchestra Op. 6 di A. von Webern Concerto per pianoforte e orchestra n. 5 “Imperatore” di L. van Beethoven Una vita da eroe di R. Strauss

63


week end di pasqua /viaggio individuale

La quota include: • 4 pernottamenti in camera superior con prima colazione inclusa presso l’Hotel Heliopark Badhotel zum Hirsch**** • Biglietti di categoria superiore per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 1.026 Supplemento camera doppia uso singolo: € 230

18 - 22 aprile 2014 Week end di Pasqua

Nel week end di Pasqua, Sir Simon Rattle sul podio dei Berliner Philharmoniker per due grandi concerti e per la Manon Lescaut di Puccini. n Festspielhaus venerdì 18 aprile (ore 18.00)

Friedrich Schloss

(Venerdì Santo)

Passione secondo San Giovanni di J. S. Bach Berliner Philharmoniker - Rundfunkchor Berlin Direttore: Sir Simon Rattle Solisti: Magdalena Kožená, Camilla Tilling, Mark Padmore, Roderick Williams, Topi Lehtipuu, Christian Gerhaher n Festspielhaus sabato 19 aprile (ore 18.00)

Atmosfphères di G. Ligeti Lohengrin: Ouverture di R. Wagner Concerto per violino e orchestra in re magg. op. 77 di J. Brahms Le sacre du Printemps di I. Stravinskij

Anne-Sophie Mutter (Foto di Anja Frers/DG)

Berliner Philharmoniker Direttore: Sir Simon Rattle Violino: Anne-Sophie Mutter n Festspielhaus lunedì 21 aprile (ore 18.00)

baden-baden

(Lunedì dell’Angelo)

64

Manon Lescaut di G. Puccini Berliner Philharmoniker Direttore: Sir Simon Rattle Regia: Richard Eyre Interpreti: Magdalena Kožená, Eva-Maria Westbroek, Lester Lynch, Thiago Arancam, Liang Li, Rienhard Dorn, James Elliot


La festa della musica: Anna Netrebko ed Erwin Schrott nel capolavoro lirico di Gounod. Jonathan Nott accompagnato da Violetta Urmana sul podio della Bamberger Sinfoniker. Thomas Hengelbrock e Frank Peter Zimmermann con la NDR Sinfonieorchester. n Festspielhaus venerdì 6 giugno (ore 19.00)

La quota include: • 3 pernottamenti in camera doppia superior con prima colazione inclusa presso l’Hotel Heliopark Bad Hotel zum Hirsch**** • Biglietti di categoria superiore per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 780 Supplemento camera doppia uso singola: € 172

viaggio individuale

6 - 9 giugno 2014

Anna Netrebko

Faust di C. Gounod NDR Sinfonieorchester Direttore: Thomas Hengelbrock Regia: Bartlett Sher Interpreti: Anna Netrebko, Erwin Schrott, A. Brower, Charles Castronovo, Jacques Imbrailo, Jane Henschel, Angela Brower n Festspielhaus sabato 7 giugno (ore 19.00)

Lohengrin: Ouverture di R. Wagner Befreit op. 39, Lied der Frauen op. 58, Vier Lieder op. 27 di R. Strauss Sinfonia n. 1 di G. Mahler Bamberger Sinfoniker Direttore: Jonathan Nott Soprano: Violetta Urmana

Una campana in strada (Foto di Harald Hoyer)

Concerto per violino e orchestra in la min. op. 53 di A. Dvořák Sinfonia n. 1 di J. Brahms NDR Sinfonieorchester Direttore: Thomas Hengelbrock Violino: Frank Peter Zimmermann

baden-baden

n Festspielhaus domenica 8 giugno (ore 18.00)

65


viaggio individuale

La quota include: • 3 pernottamenti in camera doppia superior con prima colazione inclusa presso l’Hotel Heliopark Bad Hotel zum Hirsch**** • Biglietti di categoria superiore per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24

Lo zar russo in tre memorabili eventi nella città giardino tedesca, famosa in tutto il mondo per le sue terme storiche.

Quota individuale di partecipazione: € 776 Supplemento camera doppia uso singola: € 202

n Festspielhaus venerdì 4 luglio (ore 20.00)

Valery Gergiev

4 - 7 luglio 2014

Messa da Requiem di G. Verdi Orchestra, Coro e Interpreti del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo Direttore: Valery Gergiev n Festspielhaus sabato 5 luglio (ore 18.00)

Don Carlo di G. Verdi Orchestra, Coro e Interpreti del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo Direttore: Valery Gergiev Regia: Giorgio Barberio Corsetti n Festspielhaus domenica 6 luglio (ore 18.00)

Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 di S. Prokof’ev

Capriccio italiano Sinfonia n. 5 di P. I. Č ajkovskij

baden-baden

Un suggestivo angolo della città giardino

66

Orchestra del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo Direttore: Valery Gergiev Pianoforte: da definire


In ricordo di un amico 26 giugno 1933 - 20 gennaio 2014

67


Valencia I PERIODi 13 - 15 giugno 2014 viaggio individuale

Una porta della Cattedrale

Gli aLBERGHI Situato nel centro di Valencia, l’Hotel Vincci Lys occupa una tranquilla via pedonale a pochi passi dalla piazza principale e dal quartiere commerciale della città. Dotato di decorazioni eleganti e in stile classico, l’hotel è perfetto sia per i turisti sia per i viaggiatori di affari ed è il punto di partenza ideale per visitare la città e i suoi monumenti. L’hotel dispone inoltre di un grazioso bar nella hall e di un buon ristorante dove degustare piatti tipici della cucina mediterranea.

68


viaggio individuale

13 - 15 giugno 2014 Due opere, tra le più popolari e amate, sotto la magistrale bacchetta di Zubin Mehta. n Palau de les Arts Reina Sofía venerdì 13 giugno

Turandot di G. Puccini

n Palau de les Arts Reina Sofía

sabato 14 giugno

La forza del destino di G. Verdi Orquestra de la Comunitat Valenciana Cor de la Generalitat Valenciana Direttore: Zubin Mehta - Regia: Davide Livermore Interpreti: Ekaterina Semenchuk, Gregory Kunde, Liudmila Monastirska, Simone Piazzola, Stephen Milling

Zubin Mehta (Foto Pietro Cinotti/Siena © 2003)

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’hotel Vincci Lys****S • Biglietto di prima categoria (platea) per le due opere • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 500 Supplemento camera doppia uso singola: € 80 Il Museo della Scienza (© NewsCast)

valencia

Orquestra de la Comunitat Valenciana Cor de la Generalitat Valenciana Escolania de la Mare de Déu dels Desemparats Direttore: Zubin Mehta - Regia: Chen Kaige Interpreti: Lise Lindstrom, Jorge de León, Jessica Nuccio, Alexánder Tsymbalyuk

69


Bayreuth Il tempio della musica wagneriana.

Programma n Tannhäuser Festspielorchester Direttore: Axel Kober Regia: Sebastian Baumgarten Interpreti: Joep van Lieshout, Nina von Mechow n Der fliegende Holländer Festspielorchester Direttore: Christian Thielemann Regia: Jan Philipp Gloger Interpreti: Christof Hetzer, Karin Jud n Lohengrin Festspielorchester Direttore: Andris Nelsons Regia: Frank Castorf Interpreti: Aleksandar Denić n Der Ring des Nibelungen Festspielorchester Direttore: Kirill Petrenko Regia: Frank Castorf Das Rheingold Siegfried Die Walküre Götterdämmerung

70


La Festspielhaus

calendario venerdì 25.07.2014 Tannhäuser

lunedì 11.08.2014 Walküre

sabato

martedì 12.08.2014 Tannhäuser

26.07.2014

Holländer

domenica 27.07.2014 Rheingold

mercoledì 13.08.2014 Siegfried

lunedì 28.07.2014 Walküre

venerdì 15.08.2014 Götterdämmerung

mercoledì 30.07.2014 Siegfried

sabato 16.08.2014 Holländer

giovedì 31.07.2014 Lohengrin

domenica 17.08.2014 Lohengrin

venerdì 01.08.2014 Götterdämmerung

lunedì 18.08.2014 Tannhäuser

sabato 02.08.2014 Tannhäuser

mercoledì 20.08.2014 Holländer

domenica 03.08.2014 Lohengrin

giovedì 21.08.2014 Tannhäuser

lunedì 04.08.2014 Holländer

venerdì 22.08.2014 Rheingold

martedì 05.08.2014 Walküre

sabato 23.08.2014 Walküre

mercoledì 06.08.2014 Lohengrin

domenica 24.08.2014 Holländer

venerdì 08.08.2014 Holländer

lunedì 25.08.2014 Siegfried

sabato 09.08.2014 Lohengrin

mercoledì 27.08.2014 Götterdämmerung

domenica

giovedì 28.08.2014 Tannhäuser

10.08.2014

Rheingold

Disponibilità e quotazioni: su richiesta.

71


MonteCarlo

Printemps des Arts, XXX Edizione Sotto la presidenza di Sua Altezza Reale Principessa Carolina di Hannover, il Festival Printemps des Arts festeggia il suo trentennale con un’edizione all’insegna della scoperta, dell’audacia e del gusto, che, dal 14 marzo al 13 aprile 2014, colorerà di note il Principato di Montecarlo e la Costa Azzurra. Appuntamenti con la musica, la danza, le arti plastiche e numerose prime esecuzioni assolute scandiranno i 5 week end in cui è articolato il festival. Nato nel 1984 su iniziativa della Principessa Grace e di Michel Battaini, allora direttore degli Affari culturali del Principato, l’anno dopo il Printemps des Arts acquista credibilità e prestigio, annoverando la presenza di artisti di fama internazionale e grandi orchestre, accogliendo il debutto di solisti quali Vadim Repin o Maxim Vengerov o ancora Cecilia Bartoli, e portando in scena prime mondiali di opere contemporanee. I concerti e le performance del Printemps des Arts 2014 si svolgono nei principali teatri e nelle più belle sale da concerto del Principato (l’Auditorium Rainier III, l’Opera, il Grimaldi Forum, il Théâtre des Variétés) ma anche in spazi non convenzionali che, per l’occasione, vengono ripensati e reinventati puntando sulla sorpresa come il Parking des Pêcheurs, il Museo Oceanografico, il Life Club, locale chic sul mare da poco inaugurato, le sale Empire, Beaumarchais e Debussy dell’Hôtel de Paris.

Primo week end, 14-17 marzo 2014 n Auditorium Rainier III venerdì 14 marzo (ore 20.30)

n Salle Empire domenica 16 marzo (ore 17.00)

Sinfonia n. 2 di A. Scriabin Musiche di G. Lekeu, A. Glazounov

Musiche di C. Debussy, B. Bartók

Orchestra Filarmonica Reale di Liegi Direttore: Christian Arming Violino: Lorenzo Gatto n Auditorium Rainier III sabato 15 marzo (ore 19.30)

Musiche di G. Ligeti, P. Eötvös,

n Salle Garnier domenica 16 marzo (ore 18.30)

Preludi di C. Debussy Pianoforte: Philippe Bianconi

G. Kurtág, Z. Kodály Orchestra Filarmonica di Montecarlo Direttore: Peter Eötvös Violoncello: Eric-Maria Couturier Clavicembalo: Martin Tembremande

secondo week end, 20-24 marzo 2014

n Salle Empire domenica 16 marzo (ore 11.00)

Musiche di P. Jodlowski, K. Stockhausen, S. Sciarrino Ensemble Intercontemporain Ballerini dell’Accademia Principessa Grace Direttore: Peter Eötvös Coreografia: Gaetan Morlotti Soprano: Julia Bauer

Musiche di C. Debussy Violino: Geneviève Laurenceau Clarinetto: Florent Héau Pianoforte: Philippe Bianconi

72

Percussioni: Emmanuel Curt e Florent Jodelet Pianoforte: Philippe Bianconi, Dana Ciocarlie

n Parcheggio dei Pescatori giovedì 20 marzo (ore 20.00)


n Salle Empire venerdì 21 marzo (ore 20.30)

n Auditorium Rainier III venerdì 28 marzo (ore 18.00)

Musiche di J. Haydn Quartetto Parker

Musiche di J. Rameau, B. Mantovani, H. Vuori, V. Globokar Fisarmonica: Vincent Lhermet

n Salle Empire sabato 22 marzo (ore 18.00)

Musiche di C. Lauba, A.F. Desenclos,

P. Hurel, E. Denisov, L. Berio Sassofono: Carmen Lefrançois Pianoforte: Nathanaël Gouin n Salle Garnier sabato 22 marzo (ore 20.00)

n Auditorium Rainier III venerdì 28 marzo (ore 20.30)

Musiche di T. Takemitsu, C. Debussy Orchestra Nazionale di Lione Direttore: Eivind Gulberg-Jensen Violoncello: Anne Gastinel Flauto: Emmanuel Réville

Musiche di G. Kapsberger, G. Frescobaldi, B. Gianoncelli, A. Piccinini, S. De Murcia, G. Sanz, J. Haydn Ensemble Kapsberger - Ensemble l’Amoroso Direttore: Rolf Lislevand Violino: Constance Ronzatti

n Salle Garnier sabato 29 marzo (ore 20.00) Compagnie DanseSauvage Coreografie: Nanami Kohshou

n Salle Empire domenica 23 marzo (ore 11.00)

Musiche di T. Hosokawa, H. Miura, M. Ravel Quartetto Diotima

Musiche di A. Scriabin Pianoforte: Geoffroy Couteau n Salle des Princes, Grimaldi Forum domenica 23 marzo (ore 18.00)

Poema dell’estasi op. 54 Prometeo o il Poema del Fuoco op. 60 di A. Scriabin Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo Direttore: Michail Jurowski Pianoforte: François-Frédéric Guy

terzo week end, 27-31 marzo 2014 n Salle Garnier giovedì 27 marzo (ore 20.00)

Filemone e Bauci, opera per marionette

di F. J. Haydn Compagnia marionettistica Carlo Colla e Figli Orchestra Europa Galante Direttore: Fabio Biondi Solisti: Ferdinand Von Bothmer, Krystian Adam, Cristiana Arcari, Gemma Bertagnolli

n Salle Empire domenica 30 marzo (ore 13.30-17.30)

quarto week end, 2-7 aprile 2014 n Salle Empire mercoledì 2 aprile (ore 20.30) Pianoforte: Laetitia Grisi, Stéphanos Thomopoulos, Julien Martineau n La Turbie, Chiesa di Saint Michel giovedì 3 aprile (ore 20.30) Ensemble Gilles Binchois n Auditorium Rainier III venerdì 4 aprile (ore 20.30)

Rêverie op. 24 Concerto per piano e orchestra in fa diesis minore op. 20 Sinfonia n. 3 “Divin Poema” di A. Scriabin Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI Direttore: Alexander Vedernikov Pianoforte: Alexei Volodin

continua nella pagina seguente

73


n Salle Empire sabato 5 aprile (ore 18.00)

Musiche di T. Takemitsu, B. Bartók, L. Berio Violino: Constance Ronzatti Pianoforte: Nathanaël Gouin n Salle Garnier sabato 5 aprile (ore 20.30)

Sinfonia n.101 “L’orologio” Concerto per clavicembalo e orchestra n.11 Sinfonia n. 104 “Londra” di J. Haydn Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo Direttore: Gianluigi Gelmetti Clavicembalo: Nicolau de Figueiredo n Piazza del Casinò domenica 6 aprile (ore 17.00)

Maratona di concerti Accademia di Musica Rainier III Conservatori di Monaco, Nizza, Antibes, Cannes, Grasse, Menton e Vence Compositore: Andrea Cera n Monaco, Salle Garnier domenica 6 aprile (ore 18.00)

Gran Gala Musiche di F. Filidei, J. Duphly, L. van Beethoven, L. Jánáček, G. Rossini Orchestra Filarmonica di Monte Carlo Quartetto Zemlinsky Direttore: Gianluigi Gelmetti Clavicembalo: Blandine Rannou Pianoforte: François-Frédéric Guy

quinto week end, 10-14 aprile 2014 n Cap d’Ail, Castello delle Terrazze giovedì 10 aprile (ore 20.30)

Estampes di C. Debussy Gaspard de la nuit di M. Ravel Venti sguardi sull’Infante Gesù; estratti di O. Messiaen Pianoforte: Marie Vermeulin

n Beaulieu, I saloni della Rotonda Lenôtre venerdì 11 aprile (ore 20.30)

Romanza di A. Scriabine Romanza dimenticata La lugubre gondola Il chiostro di Nonnenwerth di F. Liszt Sonata per violoncello e piano n. 1 di A. Rubinstein

Sonata per violoncello e piano in sol minore op.19 di S. Rachmaninov Violoncello: Christian-Pierre La Marca Pianoforte: Eric Le Sage n Monaco, Museo Oceanografico sabato 12 aprile (ore 20.30)

Quartetto a corde n. 31 Quartetto a corde n. 62 “Imperatore” di J. Haydn Quartetto Hermès

n Auditorium Rainier III domenica 13 aprile (ore 18.30)

Da definire Ensemble d’Ahouach Compositore: Ahmed Essyad

La quota include: • 3 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel Port Palace**** • biglietti di prima categoria per 5 spettacoli • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione a partire da: € 560

74


75


Milano I PERIODi 23 - 25 maggio 2014 viaggio individuale

18 - 20 luglio 2014 viaggio individuale

marzo - giugno 2014 viaggi individuali

Le guglie del Duomo

Gli aLBERGHI L’Hotel de la Ville, appartenente alla prestigiosa catena italiana Sina Hotels e ribattezzato “il salotto buono”, è frequentato da personaggi della moda, del mondo dello spettacolo, dell’imprenditoria. A pochi passi dal Duomo, dal Teatro alla Scala e da via Montenapoleone, è un luogo confortevole e tranquillo per soggiorni sia di piacere sia di lavoro.

76

Inaugurato nel 1863, il Grand Hotel et de Milan conserva tutto il fascino di un’antica “casa” milanese; un luogo ricco d’atmosfera, denso di tracce del passaggio di illustri personaggi il cui nome è scritto nella storia. Situato nel cuore di Milano, a pochi passi dal Teatro alla Scala, dal quadrilatero della Moda, dal Duomo e dal quartiere finanziario, il Grand Hotel et de Milan è la soluzione ideale per soggiorni di piacere e d’affari.


Esa-Pekka Salonen sul podio della Filarmonica della Scala per un concerto dal profondissimo respiro sinfonico e nell’Elektra di Strauss. Su richiesta un recital di Rolando Villazón accompagnato al pianoforte da Daniel Barenboim. n Teatro alla Scala

venerdì 23 maggio (ore 20.00)

Sinfonia n. 2 di L. van Beethoven Sinfonia n. 1 “Titan” di G. Mahler Filarmonica della Scala Direttore: Esa-Pekka Salonen n Teatro alla Scala

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel de La Ville**** • Tassa di soggiorno • Welcome drink in hotel • La Scala Shop Card • Biglietto d’ingresso per Villa Necchi Campiglio • Biglietto di prima categoria per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24

viaggio individuale

23 - 25 maggio 2014

Quota individuale di partecipazione: € 700 Supplemento camera doppia uso singola: € 150 Altre date disponibili per Elektra: domenica 18, mercoledì 21 maggio martedì 3, venerdì 6, martedì 10 giugno Esa-Pekka Salonen (©2009 Clive Barda clivebarda@pobox.com_ArenaPAL.com)

sabato 24 maggio (ore 20.00)

Elektra di R. Strauss Orchestra e Coro del Teatro alla Scala Direttore: Esa-Pekka Salonen Regia: Patrice Chéreau Interpreti: Waltraud Meier, René Pape, Evelyn Herlitzius, Adrianne Pieczonka, Tom Randle, Franz Mazura, Renate Behle, Marie-Eve Munger, Michael Pflumm, Donald McIntyre, Bonita Hyman, Andrea Hill, Silvia Hablowetz, Roberta Alexander

Su richiestA

Waltraud Meier (© Nomi Baumgartl)

n Teatro alla Scala domenica 25 maggio (ore 20.00) recital di canto di Rolando Villazón

MILANO

Pianoforte: Daniel Barenboim

77


viaggio individuale

18 - 20 luglio 2014 Week end a Milano per l’opera più divertente di Mozart e per Le Comte Ory di Rossini con Juan Diego Flórez. Daniel Barenboim (Foto di Monika Rittershaus)

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel de La Ville**** • Tassa di soggiorno • Welcome drink in hotel • La Scala Shop Card • Biglietto d’ingresso per Villa Necchi Campiglio • Biglietto di prima categoria per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 900 Supplemento camera doppia uso singola: € 150 Su richiesta è possibile riservare una sola notte alberghiera e partecipare anche a una sola opera. Altre date disponibili per Così fan tutte: giovedì 19, sabato 21, martedì 24, venerdì 27, lunedì 30 giugno; martedì 8, lunedì 14, mercoledì 16 luglio Altre date disponibili per Le Comte Ory: venerdì 4, lunedì 7, giovedì 10, sabato 12, martedì 15, giovedì 17, lunedì 21 luglio

milano Milano

Juan Diego Flórez

78

n Teatro alla Scala venerdì 18 luglio (ore 20.00)

Così fan tutte di W. A. Mozart Orchestra e Coro del Teatro alla Scala Direttore: Daniel Barenboim/ Karl Heinz Steffens (dal 3 luglio) Regia: Claus Guth Interpreti: Rolando Villazón / Peter Sonn (dal 3 luglio), Michele Pertusi, Maria Bengtsson, Katija Dragojevic, Serena Malfi, Adam Plachetka/Konstantin Shushakov n Teatro alla Scala sabato 19 luglio (ore 20.00)

Le Comte Ory di G. Rossini Orchestra e Coro del Teatro alla Scala Direttore: Donato Renzetti Regia: Laurent Pelly Interpreti: Juan Diego Flórez / Colin Lee (12, 15, 19 luglio), Stephan Degout / Nicola Alaimo (12, 15, 19), José Maria Lo Monaco / Chiara Amarù (12, 15, 19 luglio), Aleksandra Kurzak / Pretty Yende (12, 15, 19 luglio), Roberto Tagliavini, Marina De Liso, Rosanna Savoia


La grande tradizione di danza al Teatro alla Scala con i più grandi coreografi e i più bravi ballerini. n Teatro alla Scala

domenica 9, sabato 15 marzo (ore 15.00)

Jewels Orchestra e Corpo di Ballo del Teatro alla Scala Coreografia: George Balanchine Direttore: David Coleman Emeralds Musiche: G. Fauré

Rubies

La quota include: • 1 pernottamento in camera doppia con prima colazione inclusa • Tassa di soggiorno • La Scala Shop Card • Biglietto d’ingresso per Villa Necchi Campiglio • Biglietto di prima categoria per uno degli eventi musicali indicati • Assistenza telefonica 24 ore su 24

viaggio individuale

marzo - giugno 2014

Quota individuale di partecipazione: • Con il Grand Hotel et de Milan: € 477 Supplemento camera doppia uso singola: € 140 • Con l’Hotel de la Ville: € 392 Supplemento camera doppia uso singola: € 80 Altre date per Jewels: mercoledì 12, sabato 29 marzo; giovedì 3, venerdì 4 aprile

Musiche: I. Stravinskij Étoiles: Natalia Osipova, Ivan Vasiliev

Diamonds Musiche: P. I. Čajkovskij Étoiles: Polina Semionova, Friedemann Vogel

continua nella pagina seguente

Polina Semionova (Foto di Charles Tandy)

La Scala Shop Card Il Sipario Musicale è lieto di offrire a tutti coloro che prenoteranno un viaggio per assistere a una rappresentazione scaligera la Scala Shop Card, un’esclusiva carta che dà diritto a uno sconto del 10% su tutta l’offerta dei prodotti presenti presso i negozi della Scala Shop, siti in Piazza della Scala e presso il Museo Teatrale alla Scala (CD, DVD, Libri e Merchandising). La Scala Shop Card dà diritto anche a beneficiare di particolari promozioni, periodicamente organizzate presso i due punti vendita. Per scoprire i prodotti, acquistare on-line e avere maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.lascalashop.it. Acquista la Grande Musica e prenota la tua poltrona nei più prestigiosi teatri del mondo Per gli acquisti di importo superiore a € 100 effettuati presso i punti vendita La Scala Shop e sul sito www.lascalashop.it, Il Sipario Musicale sarà lieto di offrire uno sconto pari al 40% dell’importo speso sui viaggi proposti nel nostro catalogo.

MILANO

LA SCALA shop e il sipario musicale

79


viaggio individuale

n Teatro alla Scala sabato 19 (ore 20.00), domenica 27 (ore 15.00) aprile

Il lago dei cigni

Svetlana Zakharova

Altre date per Il lago dei cigni: martedì 15, giovedì 17, venerdì 18, giovedì 24, martedì 29 aprile, martedì 6, giovedì 8, venerdì 9, sabato 10, domenica 11 maggio Altre date disponibili per Serata Petit: mercoledì 28, venerdì 30 maggio, domenica 1, mercoledì 4, giovedì 5, giovedì 12, martedì 17, mercoledì 18 giugno

Orchestra e Corpo di Ballo del Teatro alla Scala Musiche: P. I. Č ajkovskij Coreografia: Rudolf Nureyev da Marius Petipa e Lev Ivanov Direttore: Paul Connelly - Regia: Rudolf Nureyev Étoiles: Svetlana Zakharova (15, 17, 19 aprile), Polina Semionova (24, 27, 29 aprile) n Teatro alla Scala giovedì 29 maggio, sabato 7, venerdì 20 giugno

Serata Petit Corpo di Ballo del Teatro alla Scala Coreografia: Roland Petit Le jeune homme et la mort Musiche: J. S. Bach Étoile: Roberto Bolle (28, 29 maggio)

Pink Floyd Ballet Roberto Bolle

Musiche: Pink Floyd

VILLA NECCHI CAMPIGLIO Progettata negli anni Trenta dall’architetto milanese Piero Portaluppi con uno stile originale, attento alle tendenze dell’architettura moderna, Villa Necchi Campiglio è considerata un modello di villa privata forse unico sia per bellezza sia per stato di conservazione. Architettura, arti decorative, arredi e collezioni ci restituiscono, nel loro armonioso insieme, l’elevato standard di vita dei proprietari, esponenti dell’alta borghesia industriale lombarda. La sequenza di sale di servizio, uffici, cucine e bagni, ancora dotati degli impianti tecnici originari, testimonia tutt’oggi il fervore delle attività domestiche. Due importanti donazioni arricchiscono inoltre la visita: la raccolta di opere d’arte del primo Novecento di Claudia Gian Ferrari e la raccolta di dipinti e arti decorative del XVIII secolo di Alighiero ed Emilietta de’ Micheli.

Milano

Il Sipario Musicale sarà lieto di offrire un ingresso gratuito a Villa Necchi Campiglio a tutti coloro che prenoteranno un viaggio a Milano.

80

Il giardino con piscina di Villa Necchi (© Giorgio Maino)


REGALA UN’EMOZIONE UNICA D ES I GN D INA MOMILA NO

Nel raffinato negozio del Teatro alla Scala potrete trovare un’estesa selezione di Cd e Dvd d’opera, musica sinfonica e balletto, prestigiosi libri e locandine storiche, oltre a una affascinante collezione di oggetti e accessori realizzati in esclusiva per La Scala 1778. L A S C A L A S H O P - P I A Z Z A S C A L A , M I L A N O - T E L 0 2 4 5 4 8 3 2 5 7 - W W W. L A S C A L A S H O P. I T

81


Venezia I PERIODi 30 maggio 2 giugno 2014 week end della festa della repubblica viaggio individuale

Teatro La Fenice - Palco Reale (© Michele Crosera)

Gli aLBERGHI Lo Starhotel Splendid Venice, oggetto di un recente restyling, è uno dei pochi esempi di hotel di lusso in chiave contemporanea nel cuore di Venezia, città magica sospesa tra laguna e cielo. Grazie alla posizione centrale, ma assolutamente tranquilla, potrete vivere pienamente l’incanto di Venezia. A pochi passi dall’albergo si trovano piazza San Marco e il ponte di Rialto; tutti i luoghi più celebri sono facilmente raggiungibili.

82


Un lungo week end nella città lagunare all’insegna della musica di Puccini. n Gran Teatro La Fenice venerdì 30 maggio (ore 19.00)

La bohème di G. Puccini Orchestra e Coro del Gran Teatro La Fenice Direttore: Jader Bignamini - Regia: Francesco Micheli Interpreti: Paulo Paolillo, Julian Kim, Armando Gabba, Andrea Mastroni, Matteo Ferrara, Andrea Snarski, Carmen Giannatasio, Francesca Dotto n Gran Teatro La Fenice sabato 31 maggio (ore 15.30)

Tosca di G. Puccini Orchestra e Coro del Gran Teatro La Fenice Direttore: Daniele Callegari - Regia: Serena Sinigaglia Interpreti: Christian Saitta, Enric Martinez-Castignani, Susanna Branchini, Lorenzo Decaro, Angelo Veccia

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso lo Starhotel Splendid Venice**** (venerdì e sabato) • Tassa di soggiorno • Biglietto di platea per due opere • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 835 Supplemento camera doppia uso singola: € 220 • Supplemento 1 pernottamento in camera doppia con prima colazione inclusa presso lo Starhotel Splendid Venice e biglietto di platea per l’opera Madama Butterfly: € 380 Supplemento camera doppia uso singola: € 110

viaggio individuale

30 maggio - 2 giugno 2014 Week end della festa della Repubblica

Altre date della Tosca: venerdì 16, sabato 17, domenica 18, martedì 20, giovedì 22, venerdì 23, mercoledì 28 maggio 2014 Altre date della Madama Butterfly: sabato 26, mercoledì 30 aprile, venerdì 2, domenica 4, venerdì 9, mercoledì 21, sabato 24, 19 maggio 2014 Altre date de La bohème: sabato 19, martedì 22, giovedì 24, domenica 27, martedì 29 aprile, sabato 3, sabato 10, martedì 27 maggio 2014

n Gran Teatro La Fenice

domenica 1 giugno (ore 15.30)

Madama Butterfly di G. Puccini

Il Ponte di Rialto

venezia

Orchestra e Coro del Gran Teatro La Fenice Direttore: Omer Meir Wellber - Regia: Àlex Rigola Interpreti: Amarilli Nizza, Manuela Custer, Fabio Sartori, Julie Mellor, Elia Fabbian

83


Vicenza I PERIODi 3 - 5 maggio 2014 viaggio individuale

20 - 22 giugno 2014 viaggio individuale

La statua del Palladio

Gli aLBERGHI Il G Boutique Hotel si trova ad appena 200 metri dal Teatro Olimpico e dal Palazzo Chiericati di Vicenza, all’interno di un edificio rinascimentale che vanta sistemazioni eleganti con connessione Wi-Fi gratuita e un’ampia TV al plasma con canali satellitari. Le camere e le suite del Boutique Hotel sono arredate con uno schema di colori vivaci e pavimenti in parquet o moquette. Sono anche dotate di aria condizionata e alcune presentano un balcone con vista sulla piazza principale o sul centro storico di Vicenza. Tutti gli ambienti del G Hotel sono rallegrati dalla musica a diffusione. Come ospiti di questo albergo potrete

il teatro olimpico Il Teatro Olimpico, ultima opera di Andrea Palladio che la iniziò alla fine di febbraio del 1580, pochi mesi prima di morire, è il primo e più antico teatro stabile coperto dell’epoca moderna. La sua costruzione iniziò nel 1580 e venne inaugurato il 3 marzo 1585, dopo la realizzazione delle celebri scene fisse di Vincenzo Scamozzi. Tali strutture lignee sono le uniche d’epoca rinascimentale a essere giunte fino a noi, peraltro in ottimo stato di conservazione. Il teatro, come tutto il centro storico di Vicenza, è stato incluso nel 1994 nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco.

84

usufruire di un noleggio di auto d’epoca, gustare la colazione a buffet e sorseggiare un drink al bar a qualunque ora del giorno. Un mare di colline verdeggianti dalle dolci ondulazioni: questo è lo scenario che circonda lo splendido Hotel Villa Michelangelo. Sorto nel Settecento come villa di campagna della nobile famiglia vicentina Tomi, l’edificio costituisce un raffinato buon ritiro nel quale l’accoglienza calorosa, il lusso raffinato e gli splendori naturali contribuiscono a rendere il soggiorno dei suoi ospiti indimenticabile.


Week end del 1° maggio nella magnifica città palladiana con due concerti con András Schiff nella duplice veste di direttore e pianista. n Teatro Olimpico sabato 3 maggio (ore 20.30)

Sinfonia n. 83 “La gallina” di F. J. Haydn Concerto per pianoforte e orchestra in mi bem. magg. KV 482 di W. A. Mozart Sinfonia n. 4 “Italiana” di F. Mendelssohn-Bartholdy

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa • Biglietto di categoria superiore per gli eventi musicali • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: • Con l’Hotel G Boutique Hotel***SUP: € 338 Supplemento camera doppia uso singola: € 90 • Con l’Hotel Villa Michelangelo****SUP: € 332 Supplemento camera doppia uso singola: € 153

viaggio individuale

3 - 5 maggio 2014

András Schiff (© Mark Wohlrab)

Cappella Andrea Barca Direttore e pianoforte: András Schiff n Teatro Olimpico

domenica 4 maggio (ore 20.30)

Concerto per pianoforte e orchestra n. 5 di J. S. Bach

Sinfonia per archi n.9 “Schweizer”

di F. Mendelssohn-Bartholdy

Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 di L. van Beethoven Cappella Andrea Barca Direttore e pianoforte: András Schiff

Su richiestA

n Teatro Olimpico giovedì 1 maggio (ore 20.30)

Trio in do minore op. 66 n. 2 Sestetto d’archi in si bemolle magg. n. 1 op. 18 di J. Brahms Pianoforte: András Schiff Violino: Yuuko Shiokawa, Rafael Rosenfeld, Erich Höbarth, Kjell Arne Jørgensen Viola: Hariolf Schlichtig, Alexander Besa Violoncello: Christoph Richter, Xenia Jancovic

Il Teatro Olimpico

vicenza

di F. Mendelssohn-Bartholdy

85


viaggio individuale

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa • Biglietto di categoria superiore per l’opera • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: • Con l’Hotel G Boutique Hotel***SUP: € 335 Supplemento camera doppia uso singola: € 85 • Con l’Hotel Villa Michelangelo****SUP: € 325 Supplemento camera doppia uso singola: € 153

vicenza

La Basilica Palladiana, sopra - Palazzo Chiericati (Foto di Alain Rouiller), sotto

86

20 - 22 giugno 2014 Nel magnifico teatro creato da Palladio l’opera più divertente di Mozart. n Teatro Olimpico venerdì 20 giugno (ore 20.00)

Così fan tutte di W. A. Mozart Orchestra di Padova e del Veneto I Polifonici Vicentini Direttore: Giovanni Battista Rigon Regia: Lorenzo Regazzo Interpreti: Lorenzo Regazzo, Arianna Vendittelli, Raffaella Lupinacci, Riccardo Gatto, Tommaso Barea


firenze Maggio Musicale 30 aprile - 29 giugno 2014

Programma disponibile a breve

SPOLETO 27 giugno - 14 luglio 2014

Die Zauberflรถte di W. A. Mozart Informazioni disponibili a breve 87


Ravenna I PERIODi 30 giugno 1 luglio 2014 viaggio individuale

5 - 6 luglio 2014 viaggio individuale

Riccardo Muti (Foto di Silvia Lelli)

Gli aLBERGHI Perfettamente locato nel cuore di Ravenna, vicinissimo alle più note attrazioni e monumenti della città, l’Hotel Santa Maria Foris è stato progettato e arredato dal designer Alvin Grassi, con la qualità e gli standard più elevati. Le stanze offrono il miglior comfort e sono tutte dotate di minibar, scrivania, televisore LCD, cassaforte, telefono e connessione a Internet WiFi. Durante i mesi estivi la colazione può essere servita nella bellissima terrazza dell’hotel. Oltre alla terrazza è possibile usufruire di una biblioteca, di diverse Lounge Area e di un ampio giardino.

88


Un grande concerto e un omaggio al Maestro Claudio Abbado recentemente scomparso. L’Orchestra Mozart e l’Orchestra Cherubini, le due formazioni giovanili create dai due giganti italiani, unite sotto la bacchetta di Riccardo Muti.

La quota include: • 1 pernottamento in camera doppia superior presso Hotel Santa Maria Foris****S • Biglietto di categoria superiore per il concerto • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 235 Supplemento camera doppia a uso singolo: € 50

viaggio individuale

30 giugno - 1 luglio 2014

Claudio Abbado (© Georg Anderhub)

n Palazzo Mauro de André lunedì 30 giugno (ore 21.00)

Concerto per pianoforte e orchestra n.3 di L. van Beethoven Sinfonia n.5 di P.I Č ajkovskij Orchestra Giovanile Luigi Cherubini Orchestra Mozart di Bologna Direttore: Riccardo Muti - Pianoforte: David Fray

5 - 6 luglio 2014 Un concerto in memoria della prima Grande Guerra di cui ricorre il centenario con la più solenne delle messe da requiem. n Palazzo Mauro de André sabato 5 luglio (ore 21.00)

La quota include: • 1 pernottamento in camera doppia superior presso Hotel Santa Maria Foris****S • Biglietto di categoria superiore per il concerto • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 250 Supplemento camera doppia uso singola: € 50

Messa da Requiem di G. Verdi Orchestra Giovanile Luigi Cherubini European Spirit of Youth Orchestra Coro del Friuli Venezia Giulia Strumentisti e coristi delle nazioni che presero parte al primo conflitto mondiale Direttore: Riccardo Muti Solisti: Daniela Barcellona, Tatiana Serjan, Samir Pirgu, Riccardo Zanellato

Daniela Barcellona (Foto di Silvano Bacciardi)

ravenna

Concerto in memoria della Prima Guerra Mondiale

89


Condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici 1) PREMESSA. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO: Premesso che: a) il decreto legislativo n. 111 del 17 marzo 1995 di attuazione della Direttiva 90/314/CE dispone a protezione del consumatore che l’organizzatore e il venditore del pacchetto turistico cui il consumatore si rivolge debbano essere in possesso dell’autorizzazione amministrativa all’espletamento delle loro attività (art. 3/1 lett. a d. lgs. 111/95). b) il consumatore ha diritto di ricevere copia del contratto di vendita del pacchetto turistico (ai sensi dell’art. 6 del d. lgs. 111/95) che è documento indispensabile per accedere eventualmente al Fondo di Garanzia di cui all’art. 18 delle presenti Condizioni Generali di Contratto. La nozione di “pacchetto turistico” (art. 2/1 d. lgs. 111/95) è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze ed i circuiti “tutto compreso” risultanti dalla prefissata combinazione di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario, e di durata superiore alle 24 ore ovvero estendentisi per un periodo di tempo comprendente almeno una notte: a) trasporto; b) alloggio; c) servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio (omissis...) che costituiscano parte significativa del “pacchetto turistico”. 2) FONTI LEGISLATIVE: Il contratto di compravendita di pacchetto turistico è regolato oltre che dalle presenti condizioni generali anche dalle clausole indicate nella documentazione di viaggio consegnata al consumatore. Detto contratto, sia che abbia ad oggetto servizi da fornire in territorio nazionale che estero, sarà altresì disciplinato dalle disposizioni - in quanto applicabili della L. 27/12/1977 n. 1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il 23/04/1970, nonché dal sopraccitato Decreto Legislativo 111/95. 3) SCHEDA TECNICA: Il pacchetto turistico culturale oggetto del contratto è organizzato da Il Sipario Musicale - Itinerari di Musica ed Arte srl, sede centrale Milano, Licenza Regione Lombardia Decreto n. 31777/98 con Garanzia Assicurativa EuropAssistance n. 16785. 4) PRENOTAZIONI: La domanda di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso elettronica, compilata in ogni sua parte e sottoscritta dal cliente che ne riceverà copia. L’accettazione delle prenotazioni s’intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui l’organizzatore invierà relativa conferma, anche a mezzo sistema telematico, al cliente o presso l’agenzia di viaggi venditrice. Le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di comunicazione scritta, saranno fornite dall’organizzatore in regolare adempimento degli obblighi previsti a proprio carico dal Decr. Legisl. 111/95 in tempo utile prima dell’inizio del viaggio. 5) PAGAMENTI: L’acconto, pari al 25% del prezzo, dovrà essere versato all’atto della prenotazione ed il saldo dovrà essere versato almeno 30 giorni prima della partenza. Per iscrizioni effettuate nei 30 giorni precedenti la data di partenza dovrà essere versato l’intero ammontare al momento dell’iscrizione. Il mancato pagamento delle somme di cui sopra alle date stabilite costituisce

clausola risolutiva espressa tale da determinarne da parte dell’agenzia intermediaria e/o dell’organizzatore la risoluzione di diritto. 6) PREZZO: Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto con riferimento a quanto indicato in catalogo o programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi cataloghi o programma fuori catalogo successivamente intervenuti. 7) RECESSO E ANNULLAMENTO (art. 11, 12 e I3 D. lgs. 111/95): Per l’organizzazione dei propri viaggi Il Sipario Musicale Srl assembla una serie di servizi acquistati dai fornitori degli stessi. Per garantire che, a seguito delle prenotazioni effettuate dai viaggiatori ed accettate da Il Sipario Musicale Srl, i servizi vengano effettivamente resi disponibili dai singoli fornitori, Il Sipario Musicale Srl deve assumere precisi obblighi contrattuali nei confronti dei fornitori stessi. In virtù di quanto sopra e considerato che per il combinato disposto dagli art. 1372 e 1373 c.c. la facoltà di recesso rappresenta un’eccezione rispetto al generale principio della vincolatività del contratto, al di fuori delle ipotesi espressamente disciplinate dal D. Lgs. 111/95 il recesso può essere consentito esclusivamente a condizione che il viaggiatore tenga indenne Il Sipario Musicale Srl da costi, spese, perdite che la stessa andrà a sostenere a causa di tale recesso. Pertanto viene così delineata la disciplina contrattuale del recesso. 7.1 RECESSO O ANNULLAMENTO DA PARTE DEL VIAGGIATORE SENZA ALCUNA PENALE: Il viaggiatore può recedere dal contratto senza pagare penali tranne l’addebito della somma di eventuali assicu­razioni integrative sottoscritte all’atto della prenotazione a favore del viaggiatore nella seguente ipotesi: - Modifiche essenziali del contratto richieste da Il Sipario Musicale Srl dopo la conclusione del contratto. Le richieste di modifiche possono pervenire all’iscritto direttamente dall’Organizzatore Il Sipario Musicale oppure dall’ufficio preposto alla vendita dei programmi de Il Sipario Musicale Srl. Nei casi di cui sopra, il consumatore ha i seguenti alternativi diritti: - Usufruire di un altro pacchetto turistico di qualità equivalente o, se non disponibile, superiore senza supplemento di prezzo, ovvero di un pacchetto turistico di qualità inferiore, con restituzione della differenza di prezzo. - Ricevere il doppio della somma già corrisposta. Tale restituzione dovrà essere effettuata entro 7 giorni lavorativi dal momento del ricevimento della richiesta di rimborso. A tale fine si precisa che il viaggiatore deve comunicare per iscritto all’Organizzatore la propria scelta di accettare o recedere entro 2 giorni lavorativi dalla ricezione della proposta di modifica. In assenza di comunicazioni da parte del viaggiatore la modifica s’intenderà accettata. 7.2 RECESSO O ANNULLAMENTO DA PARTE DEL VIAGGIATORE CON PENALE: Qualora il viaggiatore intenda recedere dal contratto al di fuori della ipotesi elencata al precedente punto 7.1 e suoi successivi articoli si applicheranno le seguenti condizioni: - 7.2.1 Ogni annullamento deve pervenire alla sede centrale de Il Sipario Musicale Srl trami­te telegramma o raccomandata facendo fede la data del timbro postale.

Il viaggiato­re avrà diritto al rimborso della quota di partecipazione a prescindere da quanto ver­sato, al netto delle assicurazioni sottoscritte e delle penalità qui di seguito indicate oltre ad eventuali oneri e spese da sostenersi per l’annullamento dei servizi. Il viaggiatore è tenuto a versare quale corrispettivo per il recesso ex Art. 1373, III comma cc quanto in appresso specificato da calcolare sull’importo totale del viaggio (il calcolo dei giorni non include quello del recesso la cui comunicazione deve pervenire in un giorno lavorativo antecedente a quello di inizio del viaggio). -7.2.2 Vista la particolarità dei viaggi proposti nel catalogo, in caso di rinuncia suc­cessiva all’iscrizione, si applicheranno le seguenti penalità: Dalla conferma della prenotazione il cliente deve farsi carico dei biglietti acquistati e delle spese di acquisizione degli stessi. I biglietti non sono pertanto rimborsabili. Su esplicita richiesta del cliente, Il Sipario Musicale Srl potrà rimettere i biglietti in conto vendita. Sulla restante parte della somma si applicheranno le seguenti penalità: - 10% sino a 30 giorni lavorativi prima della partenza; - 25% dal 29° al 21° giorno lavorativo prima della partenza; - 50% dal 20° all’ 11° giorno lavorativo prima della partenza; - 75% dal 10° al 3° giorno lavorativo prima della partenza; - nessun rimborso dopo tale termine. - 7.2.3 L’Organizzatore non sarà ritenuto responsabile qualora dopo la pubblicazione del catalogo l’evento musicale dovesse subire varia­zioni rispetto al calendario ufficiale (es. sostituzione del direttore, solista, modifica del programma ecc.). Al partecipante che non accetterà tale variazione, saranno applicate le penalità del punto 7.2.2 Inoltre, in caso di annullamento dello spettacolo da parte del teatro sarà rimborsato solo il prezzo facciale del biglietto. 8) ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE DELL’ORGANIZZATORE: Ai sensi dell’Art. 10 della legge 1084 del 29 dicembre 1977 l’Organizzatore può annullare il contratto, totalmente o parzialmente, senza alcuna indennità per circo­stanze di forza maggiore (scioperi, sospensioni per avverse condizioni atmosferiche, avvenimenti bellici, disordini civili e militari, sommosse, calamità, saccheggi, atti di terrorismo). Questi fatti o altri simili costituiscono causa di forza maggiore e non sono imputabili ai vettori ed all’Organizzatore. Eventuali spese supplementari supportate dal viaggiatore non saranno pertanto rimborsate, né tanto meno lo saranno le prestazioni che per tali cause venissero meno e non fossero recuperabili. Per i casi di annullamento diversi da quelli causati da forza maggiore, caso fortuito e da mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, nonché per quelli diversi dalla mancata accettazione da parte del consumatore del pacchetto turistico alternativo offerto (ai sensi del precedente art. 7), l’organizzatore che annulla restituirà al consumatore il doppio di quanto dallo stesso pagato. Il viaggiatore non ha diritto al risarcimento dell’eventuale maggior danno (il dop­pio della parte del prezzo già corrisposto) ma solo della parte del prezzo già corri­sposto, allorché l’annullamento del viaggio dipenda dal mancato rag-


giungimento del numero minimo di partecipanti come indicato in catalogo o abbia rifiutato di usufruire di altro pacchetto turistico equivalente o superiore. Per tutti i casi qui esposti il viag­giatore deve ricevere comunicazione dall’Organizzatore almeno 20 giorni prima della partenza, ovvero allorché l’annullamento dipenda da cause di forza maggiore. 9) MODIFICHE DOPO LA PARTENZA: L’organizzatore, qualora dopo la partenza si trovi nell’impossibilità di fornire per qual­siasi ragione tranne un fatto proprio del contraente una parte essenziale dei servizi complementari in contratto, dovrà predisporre soluzioni alternative senza supplementi di prezzo a carico del contraente e qualora le prestazioni fornite siano di valore infe­ riore a quelle previste risarcirlo in misura pari a tale differenza. Q­ ualora non risulti possibile alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione predi­sposta dall’organizzatore venga rifiutata dal consumatore per serie e giustificate ragio­ni, l’organizzatore fornirà, senza supplemento di prezzo, un mezzo di trasporto equi­valente a quello originario previsto per il ritorno al luogo di partenza o al diverso luogo eventualmente pattuito, compatibilmente alle disponibilità del mezzo e dei posti lo risar­cirà nella misura della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro anticipato. 10) SOSTITUZIONI: Il cliente rinunciatario può farsi sostituire da altra persona sempre che: a) l’organizzatore ne sia informato per iscritto almeno 4 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le gene­ralità del cessionario; b) il sostituto soddisfi tutte le condizioni per la fruizione dei servizi (ex art. 10 D. Lgs. 111/95) ed in particolare i requisiti relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari; c) il soggetto subentrante rimborsi all’organizzatore tutte le spese sostenute per proce­dere alla sostituzione nella misura che gli verrà quantificata prima della cessione. Il cedente ed il cessionario sono inoltre solidamente responsabili per il pagamento del saldo, del prezzo nonché degli importi di cui alla lettera c) del presente articolo. 11) OBBLIGHI DEI PARTECIPANTI: I partecipanti dovranno essere muniti di passaporto individuale o di altro documento valido per tutti i paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno e di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti. Essi inoltre dovranno atte­nersi all’osservanza della regola di normale prudenza e diligenza, a quelle specifiche in vigore nei paesi di destinazione del viaggio ed a tutte le informazioni fornite dall’organizzatore, nonché ai regolamenti ed alle disposizioni amministrative o legislati­ve relative al pacchetto turistico. 12) CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA: La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita in catalogo od in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti Pubbliche Autorità dei paesi anche membri della UE cui il servizio si riferisce, l’organizzazione si riserva la facoltà di fornire in catalogo o depliant una propria descrizione della struttura ricettiva tale da permettere

una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del consumatore. 13) REGIME DI RESPONSABILITÁ: L’organizzatore risponde dei danni arrecati al consumatore a motivo dell’inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori di servizi, a meno che provi che l’evento è derivato da fatto del consumatore (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest’ultimo nel corso dell’esecuzione dei servizi turistici) o da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore, ovvero da circostanze che lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere. Il venditore presso il quale sia stata effettuata la prenotazione del pacchetto turistico non risponde in alcun caso delle obbligazioni nascenti dall’organizzazione del viaggio, ma è responsabile esclusivamente delle obbligazioni nascenti dalla sua qualità di intermediario e comunque nei limiti per tale responsabilità previsti dalle leggi o convenzioni sopra citate. 14) LIMITI DEL RISARCIMENTO: Il risarcimento dovuto dall’organizzatore per danni alla persona non può in ogni caso essere superiore alle indennità risarcitorie previste dalle convenzioni internazionali in riferimento alle prestazioni il cui inadempimento ne ha determinato la responsabilità e precisamente la Convenzione di Varsavia del 1929 sul trasporto aereo internazionale nel testo modificato all’Aja nel 1955; la Convenzione di Berna (CIV) sul trasporto ferroviario; la Convenzione di Bruxelles del 1970 (CCV) sul contratto di viaggio per ogni ipotesi di responsabilità dell’organizzatore. In ogni caso il limite risarcitorio non può superare l’importo di “2000 Franchi oro Germinal per danno alle cose” previsto dall’art. 13 n. 2 CCV e di “5.000 Franchi oro Germinal per qualsiasi altro danno” e per quelli stabiliti dall’art. 1783 Cod. Civ. 15) 0BBLIGO DI ASSISTENZA: L’organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al consumatore imposte dal criterio di diligenza professionale esclusivamente in riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto. L’Organizzatore ed il Venditore sono esonerati dalle rispettive responsabilità (artt. 14 e 15), quando la mancata od inesatta esecuzione del contratto è imputabile al consumatore o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile od inevitabile, ovvero da un caso fortuito o di forza mag­ giore. 16) RECLAMI E DENUNCE: Ogni mancanza dell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal viaggiatore senza ritardo affinché l’Organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. Il viaggiatore può altresì sporgere reclamo mediante l’invio di una raccomandata, con avviso di ricevimento, all’Organizzatore o al Venditore entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data di rientro presso la località di partenza. 17) ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO: Se non espressamente comprese nel prezzo, è possibile, anzi consigliabile, stipulare al momento della prenotazione presso gli uffici dell’organizzatore o del venditore speciali polizze assicurative contro le spese derivanti dall’annullamento del pacchetto.

18) FONDO DI GARANZIA: È istituito presso la Direzione Generale del Turismo del Ministero delle Attività Produttive il Fondo di Garanzia cui il consumatore può rivolgersi (ai sensi dell’art. 21 Decr. Legisl 111/95) in caso d’ insolvenza o di fallimento dichiarato del venditore o dell’organizzatore, per la tutela delle seguenti esigenze: a) rimborso del prezzo versato; b) suo rimpatrio nei casi di viaggi all’estero. Il fondo deve altresì fornire un’immediata disponibilità economica in caso di rientro forzato di turisti da Paesi extracomunitari in occasione di emergenze imputabili o meno al comportamento dell’organizzatore. Le modalità di intervento del Fondo sono stabilite con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23/07/99, n. 349 G.U. n. 249 del 12/10/99 (ai sensi dell’art. 21 n. 5 D. Igs. n.111 /95). 19) TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI: Ai sensi della normativa in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 196/2003) le informazioni fornite dal Viaggiatore verranno utilizzate esclusivamente per inviare il materiale informativo sul viaggio e per tutte le registrazioni e prenotazioni dei servizi compresi nella quota e validi per la migliore e più corretta attuazione del viaggio, soggiorno, pratiche assicurative, legali e bancarie. In relazione ai dati forniti il Viaggiatore potrà chiederne l’aggiornamento, l’integrazione o la cancellazione esercitando i diritti di cui all’art.7 del D.Lgs. 196/2003 rivolgendosi a Il Sipario Musicale - Titolare del trattamento, via Molino delle Armi 11, 20123 Milano. 20) LEGGE 269/98 Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’ art. 16 della legge 3 ago­sto 1998 n. 269 La legge italiana punisce con la pena della reclu­sione i reati inerenti alla prostituzione o alla pornografia minorile anche se gli stessi sono commessi all’estero. 21) ADDENDUM: CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI SINGOLI SERVIZI TURISTICI. A) DISPOSIZIONI NORMATIVE I contratti aventi ad oggetto l’offerta del solo servizio di trasporto, di soggiorno, ovvero di qualunque altro separato servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di organizzazione di viaggio ovvero di pacchetto turistico, sono disciplinati dalle seguenti disposizioni della CCV: art. 1, n. 3 e n. 6; artt. da 17 a 23; artt. da 24 a 31, per quanto concerne le previsioni diverse da quelle relative al contratto di organizzazione nonché dalle altre pattuizioni specificatamente riferite alla vendita del singolo servizio oggetto di contratto. B) CONDIZIONI DI CONTRATTO A tali contratti sono altresì applicabili le seguenti clausole delle condizioni generali di controllo di vendita di pacchetti turistici sopra riportate: art. 3 - 1 comma; art. 4; art. 6; art. 7; art. 8; art. 9 - I comma; art. 10; art. 14 1° comma; art. 15; art. 17. L’applicazione di dette clausole non determina assolutamente la configurazione dei relativi contratti come fattispecie di pacchetto turistico. La terminologia delle citate clausole relativa al contratto di pacchetto turistico (organizzazione, viaggio ecc.) va per tanto intesa come riferimento alle corrispondenti figure del contratto di vendita dei singoli servizi turistici (venditore, soggiorno, ecc.).


I nostri viaggi con accompagnatore Londra. 16 - 19 maggio 2014

Viaggio in collaborazione con l’Accademia di Santa Cecilia Viaggio con Carla Moreni, critico musicale de Il Sole 24 ore Antonio Pappano sul podio dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia

Praga. 22 - 26 maggio 2014 Christoph Eschenbach e Lang Lang con i Wiener Philharmoniker Jonathan Nott e Violeta Urmana con i Bamberger Symphoniker

Tokyo. 25 maggio - 2 giugno 2014 Riccardo Muti nel Simon Boccanegra e nel Nabucco Renato Palumbo nella Cavalleria rusticana e nei Pagliacci

Weimar - Dresda. 6 - 10 giugno 2014 Viaggio in collaborazione con il Fondo Ambiente Italiano Stefan Solyom sul podio della Staatskapelle Weimar Rafael Frühbeck de Burgos sul podio della Dresdner Philharmonie Riccardo Chailly sul podio della Gewandhausorchester Masada. 15 - 22 giugno 2014 Daniel Oren ne La Traviata Kolja Blacher e la Jerusalem Symphony Orchestra e due concerti con la The Israel Chamber Orchestra e The Israeli Vocal Ensemble … e poi i festival di Pasqua a Berlino con Daniel Barenboim, Martha Argerich e Plácido Domingo a Baden-Baden con Sir Simon Rattle e Zubin Mehta con i Berliner Philharmoniker il Teatro alla Scala di Milano, il Gran Teatro La Fenice di Venezia, il Palau de les Arts Reina Sofía di Valencia e tutti i più importanti teatri lirici del mondo Via Molino delle Armi, 11 - 20123 Milano Tel. (+39) 02 5834941 - Fax (+39) 02 89950108 info@ilsipariomusicale.com - www.ilsipariomusicale.com

Viaggi Musicali Marzo -Giugno 2014  

selezione dei migliori viaggi per chi ama l'opera e la musica classica selection of trips for Opera Lovers and Classical Music Lovers

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you