Page 1

Lunedì 19 Ottobre 2009 Anno XII - Numero 288

Euro 1,00

QUOTIDIANO DI POLITICA ECONOMIA E CULTURA

COSENZA

CASSANO

NAVE DEI VELENI

CASTROVILLARI

PETILIA P.

Crisi economica riunita consulta Pd

Ferriti, richiesta conferenza dei servizi

Si mobilitano i sindaci del Tirreno Cosentino

Carceri, troppi i morti suicidi durante la pena

Controlli, tre denunce e sei veicoli sequestrati

Convocata da Biancamaria Rende nel mirino l’economia locale

Per dare corso all’azione di bonifica dei siti inquinati

Convocati i deputati ed i senatori ad un incontro che si terrà a Roma

Due uomini col cappio al collo nel penitenziario cosentino

Per i Carabinieri nel week-end un monitoraggio straordinario

» Pag. 20

di Caterina La Banca » Pag 23

di Emilia Manco » Pag. 22

di Giuseppe Candido » Pag. 10

» Pag. 19

CALCIO / 2ª DIVISIONE Contro il Barletta sesta perla consecutiva per la truppa di Auteri e il comando in classifica

Il Catanzaro riconquista la vetta Settimo sigillo in campionato per il bomber Mosciaro e raddoppio di Lucas Longoni CATANZARO - E il verbo vincere continua ad essere quello più utilizzato nel clan giallorosso. Sesta perla consecutivaper la truppa di Gaetano Auteri (l’ottava dall’inizio del torneo) e la vetta (quella vera e autentica) è nuovamente conquistata. Senza la famosa penalizzazione, poi, le Aquile sarebbero già in piena fuga. A dir la verità, il Catanzaro che s’è insediato in cima alla classifica non s’è espresso ai suoi soliti livelli. Merito di un coriaceo e organizzato Barletta che ha reso la vita dura a Gimmelli e compagni, almeno fino all’ingresso in campo dell’uomo della provvidenza: Lucas Longoni. L’ex giocatore dell’Arezzo con un assist e un gol ha piegato la resistenza dei pugliesi. Nel prepartita, spazio per il tifo che vorremo sempre vedere e commentare.Supporterdi casae ospiti a rinsaldare un gemellaggio vecchio oltre vent’anni, con bandiere e striscioni a far da cornice al loro giro di campo. "Potervi riabbracciare e vedervi in curva est è la più bella partita. Catanzaro e Barletta storia di un’amicizia infinita" è il saluto della curva "Capraro" agli ospiti.Auteri si affida a Unniemi per la sostituzione di Benincasa, mentre Lello Sciannimanico opta per Infantino rispetto a Caccianelli. In avvio, partita piacevole con le due squadre che si fronteggiano a visoaperto. di Vittorio Ranieri » Pag 32

IL PUNTO SUL CAMPIONATO La Juventus perde la testa

IL FATTO DEL GIORNO Iran, 35 morti e 28 feriti nell’attentato Jundallah è il gruppo sunnita che ha rivendicato l’attacco TEHERAN - Un uomo imbottito di tritolo si è fatto esplodere durante un’assemblea di capi tribù nel Beluchistan, nell’Iran meridionale. Trentacinque i morti e 28 i feriti, il bilancio. Tra le vittime il comandante dei Pasdaran Nour Ali Shoushtari, a capo del corpo d’élite delle forze iraniane,oltreadaltrialtiufficiali,civiliedesponentidelpoteretribale.

CATANZARO — Grande inizio di questa ottava giornatadi campionato,con un anticipodavvero scoppiettante che rimescola l’ordine della classifica. Spicca il match perfetto da degni campioni d’Italia dell’Inter, che rifila fuori casa un bel 5 a 0 al Genoa, dimostrando nervi saldi in campo e migliorando nettamente la qualità del gioco. Il merito va a Mourinho, che mentre dalla panchina appare sempre un po’ nervoso, riesce, al contrario, a trasmettere alla squadra il giusto morale, consentendole di affrontare lo scontro senza perdere la calma e lo sprint per fare sempre meglio. Rimane qualche perplessità sulle ultime prestazioni dei genoani, che sabato non sono stati neppure aiutati dalla buona sorte, incassando la pesante sconfitta, complici due episodi sfortunati in occasione del primo e del terzo gol dei nerazzurri. La Juve pareggia con una volitiva Fiorentina, suscitando notevoli dubbi oltre che sulle prestazioni dei singoli, anche sul modulo tattico scelto fin dal precampionato. Ed è proprio un peccato perdere la "testa" nel vivo della corsa alla vetta! La Samp viene penalizzata da alcune decisioni arbitrali che la fermano sul pareggio contro un ottima Lazio, spodestandola dal primo posto. Mentre il nuovo Napoli di Mazzarri dimostra di aver vinto con il cuore, anche se in extremis, contro il Bologna. I gol più spettacolari di questa giornata? Sicuramente quello di Styankovic’ e di Dessena. testo raccolto da Oriana Tavano

LAMEZIA TERME

SPETTACOLI Centro Open Space a Catanzaro

Operazione Messenger, estorsioni dalla cella

CATANZARO - È in corso presso il Centro per l’arte contemporanea Open Space di Catanzaro la rassegna d’arte contemporanea "Il festino degli dei / diciotto sapori d’artista" che vede la presenza di nomi significativi del panorama artistico contemporaneo italiano.

LAMEZIA TERME - Commissionava dal carcere alla madre estorsioni e spaccio, in manette sono finite quattro persone. I colpiti dalla misura cautelare sono: Francesco Cabras, Rosario Franceschini, Andrea Viterbo e Maria Cimino, tutti di Lamezia Terme.

» nel cartellone

» Pag 17

REGIONE

Un protocollo con il Trentino CATANZARO - Il Trentino e la Calabria al Palazzetto di Levico Terme, durante la seconda edizione della Fiera delle idee, una giornata dedicata ai Piani giovani di zona e d’ambito e alle iniziative rivolte ai ragazzi, hanno sancito la loro collaborazione nell’ambito delle politiche giovanili. Il presidente della Provincia autonoma di Trento Dellai e il presidente della Regione Calabria Loiero hanno firmato un Protocollo d’Intesa per progetti a favore dei giovani. » Pag 9


2

il Domani

Lunedì 19 Ottobre 2009

D2.0 DALLA RETE AL DOMANI Alziamo la voce, lettere al Direttore Perchè molti progressisti sono contro contro la Banca del Sud?

Guido Talarico

Buone notizie sulla sanità Caro Direttore, a volte noi italiani, siamoportatiapensarechenessun ufficio funziona. La sorpresa a volteperòpuòtrovarsidietrol’angolo. Così una mattina di queste, per sbrigare una pratica, mi sono recato presso un ufficio sanitario. Ecco la lietasorpresa:ho fattoungironelle varie stanze alla ricerca delle persone che potevano risolvere il mio problema ed ho trovato la massima disponibilità e, cosa ancor più rara,tuttigliimpiegatisitrovavano al loro posto di lavoro.La persona addetta al rilascio delle tessere sanitarie con molta cortesia mi ha risolto il problema e . . non finisce qui. La signora Annunziata Presta, sièalzatae,conmoltacompetenza e cortesia, mi ha consegnato nel giro di pochi minuti il documento richiesto.Così oggi sento il dovere di ringraziare tutto il personale di questo ufficio di Rende che ritengo faccia a pieno il proprio dovere. Ancora grazie. Lucio Terzi (Rende)

Il problema vero è quello del finanziamento allo sviluppo del Sud. Perché molti progressisti sono contro la Banca del Mezzogiorno? La Banca del Mezzogiorno potrebbe essere una idea giusta, uno strumento utile per rilanciare aree degradate e marginali che rischiano di impoverire tutto il Paese. È una idea corretta che si concretizzerà solo dopo aver varato la legge e solo se ci sarà il privato come seme forte per la crescita organizzativa radicata nel territorio. Il successo dipenderà, soprattutto, dalla scelta del management che dovrà conoscere le economie locali territoriali e le esigenze degli imprenditori per adeguare le imprese al mercato globale. La sperimentazionein atto con il lancio della Banca del Mezzogiorno è una scommessa che si vincerà solo se accompagnata da una politica fiscale verso le famiglie, i giovani e le strutture educative e formative del Sud. La presenza dello Stato è importante perché regola gli interventi urgenti di politica economica accorciando le distanze tra credito e Mezzogiorno. Importante sarà la traccia che la Banca adotterà verso le politiche di rilancio territoriale con l’accompagnare i giovani verso nuovi business e nuove imprese innovative partendo dalle Università e dai Centri di Ricerca. Se gli obiettivi della Banca del Mezzogiorno non saranno in sintonia con le politiche del welfare regionale, sarà solo la Banca dei ricchi e dei potenti di turno. Non dimentichiamoche le esperienze delle Banche locali, oggi tutte in mano, in condizioni monopolistiche, alle Banche del Nord, hanno dato impulso alle realtà meridionali del dopoguerra producendo un effetto benefico che, se fossero state accompagnate dallo Stato, avrebbero dato di più e meglio per il rilancio del Sud, anche con l’ausilio della Cassa per il Mezzogiorno. Il finanziamento bancario dei progetti d’investimento al Sud è l’elemento principale per far crescere le imprese, tutte le imprese da quelle agricole e industriali, a quelle sociali favorendo una rete di collegamento con le Regioni ed evitare la frammentazione dei fondi FAS concentrando le risorse su priorità importanti di crescita economica come ci suggeriscono gli indicatori. La sfida è quella della crescita del territorio in modo solido: lo sviluppo avviene solo se credito e infrastrutture intrecciano politiche locali a forte vocazione che mirano a reddito e occupazione stabile. Il sistema delle PMI del Sud è a vocazione familiare e reggono solo sulla risorsa umana, perciò la nuova Banca dovrà sostenere la qualificazione professionale e industriale. Fare impresa al Sud, infatti, è molto più difficile che al Nord a causa dei condizionamenti della criminalità organizzata, delle carenza infrastrutturale, dell’inefficienza cronica delle pubbliche amministrazioni e via dicendo. Il costo del denaro al Sud è di più del 22,7% rispetto al Nord, rafforzare l’idea dei Confidi in collaborazione con la nuova Banca del Mezzogiorno sarebbe un toccasana per l’economia locale che potrà vincere la diffidenza del mercato. Un’ultima riflessione va fatta rispetto alla capacità di catalizzare, con la Banca del Mezzogiorno, l’attrazione di nuovi investimenti internazionali; la Banca dovrà essere garante di un sistema di incentivi pubblici che serviranno per rilanciare il territorio locale mediante una strategia di marketing. Forse è vero che in un momento di crisi economica così grave, la politica deve dare risposte serie e concrete in vista della modernizzazione e della competitività del Paese. È vero che la Banca del Mezzogiorno non risolve i problemi del Sud Italia. Ma è anche vero che al Sud il credito concesso è scarso. Se ci si concentrerà verso una politica del Sud, tenendo presente che il problema di fondo non riguarda solo la concessione del credito alle imprese, quanto la lotta alla povertà delle famiglie e la creazione di un ampio e diffuso tessuto produttivo sicuramente l’operazione sarà positiva. Salvatore Barresi, sociologo ed economista

La risposta CaroSalvatore, le sue considerazioni sono molto interesanti. Mi piacerebbe pensare che questo esperimento possa rappresentare una novità relativamentealproblemacheaccomunatuttelabancheinquestomomento:quellodell’accessoalcredito.Questocostituisceun veroe propriocancroperlanostraeconomiaalmomentoattuale.Sesaràcosìpotràdavveroessereuntrampolinodilancio perlanostraregioneeperlealtrerealtàdelMezzogiorno.GuidoTalarico

Matitate - il meglio di ieri Da ilfoglio.it

Affitti truffa per noi studenti Egregio direttore, sono uno studente dell’università della Calabria, ma sono originario di Catanzaro. Abito in una camera presa in affitto a Rende. Sul contratto di locazione è stabilito che l’immobile in cui abito versa in buono stato soprattutto, per quanto riguarda gli impianti idrico ed elettrico. In realtà ho potuto constatare mio malgrado che le condizioni degli impianti suddetti sono tutt’altro che accettabili. Anzi mi trovo spesso in situazioni di black out e in circostanze di piogge torrenziali, come spesso capita ,mi trovo l’acqua in casa. Mi domando se mi è possibile impugnare il contratto e interrompere il rapporto oppure se l’unica soluzione è citare in giudizio il padrone di casa. Vorrei evitare azioni legali. La problematica è di carattere più ampio. Mi spiego: è mai possibile concepire che il mercato degli immobili da affittare a studenti lasci spazio a "speculazioni", perchè di questo si tratta, di tal genere? Spesso noi studenti per motivi di tempo e soldi siamo costretti ad accettare compromessi che vanno molto a nostro danno. Ma dall’altra parte noto, purtroppo, che i proprietari non si fanno scrupoli a sfruttare questa condizione di necessità che spesso si presenta. A mio avviso servirebbe una maggiore regolamentazione a nostro vantaggio. Alessandro Greco (Cz)

Dadaumpa

Dicono che la sanità in Calabria non fa acqua da tutte le parti... ne cade solo un po’ dal soffitto di qualche ospedale

Da corriere.it

Inviaci i tuoi commenti, le tue opinioni, le tue "denunce" all'indirizzo di posta elettronica roma@ildomani.it. Le migliori "lettere al direttore" saranno pubblicate ogni lunedi su Il Domani

il Domani

Editore

Pubblicità

Centro Stampa

Direzione

T&P Editori srl

il Sole 24 Ore Spa System

Stabilimento Tipografico De Rose

Guido Talarico Massimo Tigani Sava (sviluppo) Orlando Rotondaro (responsabile)

Redazione

Francesco Pungitore (caposervizio) Maurizio D'Agostino (proto)

redazione@ildomani.it catanzaro@ildomani.it roma@ildomani.it sport@ildomani.it appuntamenti@ildomani.it Tel. 0961.996802 | Fax 0961.903801

:: www.ildomani.it ::

Guido Talarico Amministratore Giuseppe Gangale (pubblicità) Benedetta Geronzi (marketing) Cesare Marullo (finanza) Carlo Taurelli Salimbeni (revisione e controllo) Franco Arcidiaco (distribuzione) Silvana Di Silvestro (personale) Direzione Redazione Amministrazione loc. Serramonda - Zona Industriale Marcellinara (Cz) reg. Trib n. 64 del 15 - 7 - 19997 La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 1990, n 250

Direzione generale: Andrea Chiapponi Direzione amministrativa: via Monterosa, 91 - 20149 Milano Coordinamento Area Calabria Mediatag Spa loc. Serramonda - Zona Ind.le Marcellinara (Cz) Tel. 0961.996802 attendere e comporre il 4 Fax 0961.903421/903784 info@mediatag.it | www.mediatag.it Tariffa a modulo: 46 mm x 19 mm h. Commercialeeuro 103,00 - Occasionaleeuro 114,00 - Legale Sentenze Appalti euro 129,00 - Corsi di Formazione euro 129,00 - R.P.Q.euro 78,00 - Necrologieeuro 77,00 cad. Economici euro 0,62 a parola. Supplemento Colore: 40%

contrada Pantoni - Marinella 87040 Montalto Uffugo (Cs) tel. 0984-934382

Services e partnership Lumsa (Roma) - Graphic Coop (Siena) Guido Talarico Editore Spa (Roma) Italpress (Palermo) - Lapresse (agenzia fotografica - Torino) Il Velino (Roma) - Manolibera - AT Press Ediratio - Media Services Città del Sole sas Speaker Network Fondazione Italianieuropei Fondazione Fare Futuro Fondazione Roma


4

il Domani

Lunedì 19 Ottobre 2009

UN PO' DI ECONOMIA Economisti sotto accusa In questi ultimi mesi, gli economisti si sono trovati sul banco degli imputati (anche in Italia dove Giulio Tremonti li ha presi di mira) per non aver capito quello che stava succedendo nel mondo finanziario. Gli economisti e i politici insieme se la sono presa con i bonus dei grandi manager degli imperi finanziari (e ci associamo) ma da soli non bastano a spiegare l’avidità di quegli imperi, che c’è ancora tutta come ricordavamo ieri. Anche le banche non d’affari, ma tradizionali, nei loro bilanci che stanno di nuovo crescendo vertiginosamente, riportano forti profitti negli investimenti finanziari. Spiegava due o tre giorni fa Luigi Zingales giovane e brillante professore di Imprenditoria e finanza negli Stati Uniti in un’intervista a Radio 24 che il problema è stato creato anche dai regulators, i regolatori, cioè coloro che sono profumatamente pagati in quelli che dovrebbero essere i meccanismi di controllo ma la cui totale indipendenza da chi controllano non è mai certa. Sono comunque coloro che hanno avallato le pratiche rischiosissime che hanno portato ai subprime, cartolarizzazioni globali e ai famosi titoli tossici, valori basati sul nulla che hanno poi fatto saltare centinaia di banche. Le quali hanno indugiato in giochetti rischiosi per massimizzare gli utili ma con i soldi della gente, non i suoi, per dirla in soldoni. E se dopo la deregulation la banca può investire cento dollari garantendo in riserva solo quattro dollari, se il giochetto non funziona, perde quattro. E gli altri? Lo stato con i soldi dei contribuenti. Chiaro dunque perché molti hanno stortoilnasoperilsalvataggiodeciso negli Stati Uniti da Bush e poi portato avanti da Barack Obama. Vuoi investire centomila miliardi dando soldi ai disoccupati per comprare una casa che non potranno mai pagare? Fallo pure, ma se sbagli li perdi. Tutti e tutti tuoi, non dei conti correnti dei clienti.

meglio come funziona la borsa che pur essendo schiava degli spiriti animali, almeno è altamente regolato. La Consob in Italia come il Sec negli Stati Uniti, controllano strettamente quanto vi avviene. La borsa

George Akerlof e Robert Shiller presentano Animal Spirits

Sono spiriti animali in libertà i colpevoli Abbiamo concluso la pagina di ieri del nostro viaggio con l’augurio che si possa un giorno benedire la grande crisi del 2008, che stiamo ancora pagando, perché potrebbe aver insegnato una lezione definitiva. Ci auguriamo che le nuove regole che ci promettono i leader mondiali nel G20 arrivino davvero, che non emergano "interessi superiori". Quelli dei collegamenti fra la politica e gli imperi finanziari. Che possono anche essere non necessariamente "sporchi" ma anche solo il risultato di "naturali simpatie". Un esempio chiaro? Il presidente degli Stati Uniti può non avere interessi personali ma se, come George W. Bush, fa diventare ministro del Tesoro Henry Paulson, che per 32 anni è stato in carriera in Goldmn Sachs, non vi aspettate che questi abbia un occhio di riguardo per la "sua" banca di investimenti quando vara il piano di salvataggio reso necessario dalla grande crisi? Perché ci si accanisce con le banche? Perché come prima cosa hanno chiuso la liquidità agli imprenditori. Carlo Bassi

Spiriti animali È uscito da poco Animal Spirits: How Human Psychology Drives the Economy, and Why It Matters for Global Capitalism, ( Spiriti animali e come la psicologia umana guida l’economia e perché conta per il capitalismo), di George A. Akerlof e RobertJ.Shiller.Perironiadellasorte è già finalista di premi internazionali per il libro dell’anno, compreso il Financial Times/Goldman Sachs Business Book of the Year 2009. Akerlof e Shiller hanno due nomi notissimi agli addetti ai lavori, entrambi professori di economia, il primo a Berkeley in California, il secondo a Yale. Ma Akerlof è noto anche al grande pubblico perché ha vinto il Nobel per l’economia nel 2001. Hanno scelto come titolo del libro Animal spirits perché è un termine inventato da John Maynard Keynes per spiegare (addirittura 80 anni fa) che le borse e i mercati finanziari erano sospinti da spiriti ani-

mali. Akerlof e Shiller fanno la storia della crisi globale cdel 2008 e propongono soluzioni, prima fra tutte quella di un ruolo attivo del governo nella politica economica e soprattutto regole severe per imbrigliare gli spiriti animali. Nel proporre un approcciorobusatmentekeynesiano al mondo economico e politico che tenga sotto controllo gli spiriti pervasivi di oggi, eccesso di fiducia, se non sfacciataggine, malafede, corruzione, che Reagonimics e Thatcherismo hanno alimentato. Non vi citiamo questo libro per motivi di orgoglio (l’abbiamo scoperto ieri dopo che avevamo già più volte e fin dall’inizio denunciato la deregulation selvaggia ispirata dal monetarismo come causa della grande crisi odierna) ma solo perché chi vuol verificare la validità della nostra tesi può trovare il conforto di un premio Nobel dell’economia e di un altro grande professore. Keynes morì nel 1947 quando la sua teoria economica imperava nel mondo che doveva riprendersi da una guerra mondiale. Il mondo della finanza era lontano anni luce da quello di oggi. A Keynes non piaceva troppo nemmeno la borsa. Che vedeva regolata dagli istinticheprevalgonoinunconcorso di bellezza.

toli (cioèquantopiù rapidamentesono scambiabili con moneta), in modo da sentirsi sicuro. Contemporaneamente egli rende, in un certo senso, un servizio alla collettività, garantendole una quantità pressoché fissa, in linea generale, di investimento nuovo. Nello stesso tempo, però, la facilità con la quale egli può modificare le sue scelte di investimentositraducenellapossibilitàche i capitali investiti si prosciughino, danneggiando anche gli investitori di lungo periodo e l’attività produttiva. La separazione tra proprietà e gestione ha influenzato la stabilità della valutazione dei titoli e, quindi, del valore degli investimenti, perché sempre di più coloro che decidono come investire sanno poco o nulla delle reali condizioni dell’impresa. Allo stesso modo, i mercati tendono a reagire eccessivamente alle notizie sui profitti degli investimenti, e sono soggetti a irrazionali crisi di panico o

Miss Italia

Una delle sedi di Goldman Sachs, Chicago

Ciò che ha reso le borse uno strumento indispensabile per garantire un certo afflusso di investimenti nuovi è anche ciò che li ha resi così instabili. Nel breve periodo l’investitore può essere abbastanza tranquillo: ha la possibilità di modificare le sue scelte di investimento tanto rapidamente quanto più liquidi sono i ti-

Luigi Zingales

ad altrettanto irrazionali fasi di euforia, dovute ai cosiddetti animal spirit,gliistintideglioperatori.Anchelo stato di fiducia dei creditori, ovvero dei prestatori dei fondi con i quali verranno effettuati gli investimenti, ha un suo ruolo. La principale causa dell’instabilità delle quotazioni sui mercati azionari è, però, il comportamento degli speculatori. Questi soggettinonhannoalcuninteresseal rendimentoprospetticodegliinvestimenti e ai dividendi, ma sono interessati solo ai guadagni in conto capitale, ovvero alle variazioni di valore dei titoli. Perseguendo questo obiettivo, la loro principale preoccupazione è quella di capire quanto il mercato valuterà un determinato investimento, non quanto esso effettivamente vale. Inoltre, poiché tutti gli speculatori agiscono così, essi dovranno cercare di capire l’opinione degli altri speculatori sulla valutazione che verrà data dal mercato. Keynes, basandosi anche sulla sua fortunata esperienza di investitore, utilizza una metafora molto celebre, cioè quella del concorso di bellezza. In questa metafora, un giornale mette in palio un premio per chi sarà in grado di indovinare la ragazza vincitrice di un concorso di bellezza nel quale a votare sono gli stessi partecipanti al gioco a premi, «cosicché ciascun concorrente deve scegliere, non quei volti che egli ritenga più graziosi, ma quelli che ritiene più probabile attirino i gusti degli altri concorrenti»,alorovoltaconsapevolidell’atteggiamentodeglialtripartecipanti. In questo esempio, «la nostra intelligenza è rivolta ad indovinare come l’opinione media immagina che sia fatta l’opinione media medesima». Abbiamo anche capito

La Borsa valori è un mercato altamenteregolamentato,dovevengono scambiati valori mobiliari e valute estere. Si tratta di un mercato secondario, perché vengono trattati strumenti finanziari che sono già stati emessiechesonoquindigiàincircolazione; è inoltre un mercato ufficiale (o regolamentato) poiché sono disciplinateinmodospecificotuttele operazioni di negoziazione, le loro modalità, e gli operatori e tipologie contrattuali ammessi. Compito della borsaè quellodiriceveregliordinidi compravendita dagli operatori ed eseguirli, attenendosi alla legge della domanda e dell’offerta.Il lavoro degli operatori (traders) viene chiamato trading ("scambio") dato che viene scambiato uno strumento finanziario per denaro contante. Il nome "Borsa" deriva dalle riunioni per determinare il valore delle merci che si tenevano nel XV secolo a Bruges, presso la casa dei mercanti Van der Burse, una famiglia veneta trasferitasi in Olanda, e che si fregiava appuntodiunostemmacostituitoda tre borse. Queste sono le venti Borse valori maggiori per capitalizzazione dimercatoadagosto2009(inmiliardi di dollari statunitensi): 1. New York Stock Exchange (NYSE Euronext) - 10.842 2. Borsa di Tokyo (Tokyo Stock Exchange) - 3.479 3. NASDAQ New York - 2.848 4. Euronext (NYSE Euronext) euroamericano - 2.605 5. Borsa di Londra (London Stock Exchange) - 2.560 6. Borsa di Shanghai (Shanghai Stock Exchange) - 2.143 7. Borsa di Hong Kong (Hong Kong Stock Exchange) - 1.946 8. Borsa di Toronto (Toronto Stock Exchange) 1.433 9. Borsa di Francoforte (Deutsche Börse) - 1.204 10. Borsa di Madrid (Bolsa de Madrid) - 1.179 11. Borsa di Bombay (Bombay Stock Exchange) - 1.083 12. Borsa Australiana (Australian Securities Exchange) - 1.067 13. BorsadiSanPaolo(SãoPauloStock Exchange)- 1.033 14. Borsa indiana (National Stock Exchange of India) 1.019 15. Borsa di Zurigo (Swiss Exchange) - 992 16.BorsaScandinava(NordicStock Exchange Group) - 781 17. Borsa di Seoul (Korea Exchange) - 727 18. Borsa Johannesburg (Johannesburg Securities Ex.) - 691 19. Borsa di Milano (Borsa Italiana) - 637 20. Borsa di Shenzhen (Shenzhen Stock Exchange) - 596. Euronext N.V. è la struttura paneuropea federativa comprendente le borse di Parigi, Bruxelles, Amsterdam, Lisbona. Si è ora fusa con il Nyse creando un colosso che ha la prima e la quarta borsa del mondo.


il Domani LunedĂŹ 19 Ottobre 2009 5

FINANZA BORSA: INDICI E VARIAZIONI

CAMBI

FTSE Italia All Share FTSE MIB FTSE Italia Mid Cap FTSE Italia Small Cap FTSE Italia Micro Cap FTSE Italia STAR

24.724,72 24.152,34 26.365,20 31.372,59 24.572,30 11.637,46

-0,71 -0,77 -0,06 -2,09 +0,19 -0,66

METALLI

VAL. ACQUIST

VAL. VENDITA

Euro/Dollaro

1,4894

1,4898

ORO

Euro/Sterlina

0,911

0,9115

ARGENTO

135,31

135,43

Euro/Franco Sv. 1,5166

1,5177

VAR. %

CHIUSURA

Euro/Yen

EURO/gr

USD/on

1 055,00

22,74

17,56

0,381

PLATINO

1349,50

29,43

PALLADIO

339,00

7,,58

I TITOLI DI BORSA AZIONI

A.S. Roma A2A Acea Acegas-Aps Acotel Group Acque Potabili Acsm-Agam Actelios Aedes Aeffe Aegon Aeroporto Firenze Ahold Kon Aicon Alcatel-Lucent Alerion Allianz Amplifon Ansaldo Sts Antichi Pellettieri Apulia Prontop Arena Arkimedica Arkimedica 2012 Cv5% Ascopiave Astaldi Atlantia Autogrill Spa Autostrada To-Mi Autostrade Merid Axa Azimut B Interm-15 Cv 1,5% B&C Speakers Banca Generali Banca Ifis Banca Intermobiliare Banca Italease Banco Popolare Banco Santander Basf Basicnet Bastogi Spa Bayer Bb Biotech Bca Carige Bca Carige R Bca Carige-13Cv 1,5% Bca Finnat Bca Mps Bca Pop Di Spoleto Bca Pop Emil Romagna Bca Pop Etrur-Lazio Bca Pop Milano Bca Pop Sondrio Bca Profilo Bco Desio Bria Rnc Bco Desio Brianza Bco Sardegna Risp Bee Team Beghelli Benetton Group Beni Sta 2011 Cv2,5% Beni Stabili Best Union Company Bialetti Industrie Biancamano Biesse Bioera Bmw Bnp Paribas Boero Bartolomeo Bolzoni Bonifiche Ferraresi Borgosesia Borgosesia R Bouty Healthcare Bp-10 Cv 4,75% Bper 12 Cv Sub 3,7% Bprofilo Axa Brembo Brioschi Bulgari Buongiorno Buzzi Unicem Buzzi Unicem Rnc Cad It Cairo Communication Caleffi Caltagirone Caltagirone Edit Camfin Campari Cape Live Cape Live Cv 5% 2009-2014

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

Apertura

0,833 1,356 8,785 4,49 62,69 1,476 1,21 4,05 0,2453 0,6135 5,93 15,08

-0,24 -0,29 +0,40 +0,90 -1,86 +1,10 -0,82 -0,49 -1,84 -0,49 -3,89 +0,40

16.30.41 17.30.53 17.30.35 16.30.00 17.30.42 15.03.25 16.30.54 17.30.17 16.30.02 17.30.31 17.23.26 16.30.35

0,83 0,84 0,83 1,35 1,367 1,361 8,73 8,845 8,805 4,425 4,535 4,44 62,51 63,99 63,86 1,46 1,48 1,47 1,20 1,22 4,01 4,17 4,10 0,2435 0,255 0,255 0,6065 0,6245 0,6245 5,87 6,19 14,63 15,10 15,10

0,39 3,16 0,5435 85,95 3,035 13,40 0,82 0,4845 0,0596 0,774 100,15 1,671 6,525 17,15 8,755 9,205 16,15 19,36 9,48 87,50 2,5225 8,42 8,005 4,20 2,17 7,00 11,16 40,00 1,93 2,32 47,68 51,50 2,075 2,99 120,85 0,655 1,465 5,08 10,18 4,845 5,695 7,10 0,77 4,63 4,8275 11,29 0,505 0,73 7,395 97,77 0,656 1,575 0,60 1,528 6,35 1,80 33,35 54,76

-0,38 -1,48 -0,46 -1,92 -1,94 -1,69 -0,61 -2,12 +1,36 -0,77 +0,15 +0,06 -1,29 +0,29 -1,46 -0,27 +0,00 -1,97 -0,94 -0,71 +2,96 -1,17 +0,38 +4,74 -1,59 -1,55 -1,93 -0,25 -0,51 +0,43 -2,37 +0,20 +0,73 +1,70 +0,67 -0,76 +0,48 -0,59 -1,83 -0,51 -1,30 -1,18 -3,14 +0,11 -0,46 +0,36 -2,13 -0,75 -0,13 -0,03 +1,00 -1,56 -1,40 +0,79 -2,61 -0,28 -1,18 -2,49

16.30.01 17.30.14 16.30.28 17.15.42 17.30.30 17.30.59 16.30.14 16.20.28 16.30.19 16.20.30 14.41.11 17.30.26 17.30.41 17.30.22 17.30.01 17.30.07 13.40.51 17.24.18 17.30.33 16.07.42 11.10.51 17.30.51 17.30.42 16.30.17 17.30.16 17.30.14 16.45.00 13.05.07 16.30.25 15.57.27 17.01.31 17.19.48 17.30.01 16.05.54 17.18.00 17.30.09 17.30.09 15.45.37 17.30.57 17.30.54 17.30.50 17.30.31 16.30.57 14.45.23 16.30.30 16.30.48 16.30.08 15.50.35 17.30.34 17.24.58 17.30.31 16.30.27 16.30.40 16.30.03 17.30.57 16.30.42 16.56.01 17.30.38

0,384 3,15 0,538 85,60 2,9675 13,40 0,819 0,482 0,059 0,77 99,84 1,655 6,45 16,93 8,635 9,125 16,15 19,14 9,35 87,50 2,45 8,33 7,92 3,8175 2,16 6,905 11,16 40,00 1,91 2,30 47,68 51,01 2,0575 2,89 120,50 0,655 1,459 5,045 10,09 4,8125 5,635 7,06 0,75 4,625 4,73 11,15 0,5035 0,725 7,20 97,75 0,651 1,573 0,60 1,515 6,27 1,80 33,35 54,40

1,785 39,10 1,49 1,378 0,78 101,50 105,00 0,574 5,87 0,2233 5,95 1,323 13,22 7,65 6,645 2,65 1,058 2,85 2,355 0,425 6,61 0,37 92,18

-0,28 -0,25 -0,47 +3,92 -2,98 +0,00 -0,42 +0,88 +0,77 -1,80 +0,08 -2,07 +1,61 -0,78 -0,07 -1,85 -0,56 -1,30 -1,05 -2,30 +1,23 +1,37 +0,31

17.30.19 16.30.35 14.28.53 15.11.09 16.30.50 16.24.55 15.49.39 16.30.20 17.30.41 16.30.06 17.30.15 17.30.23 17.30.56 17.30.40 16.42.23 17.30.29 16.30.21 13.49.51 16.30.48 16.18.51 17.30.46 15.52.59 12.34.23

1,757 1,785 1,757 38,89 39,57 39,40 1,489 1,496 1,326 1,38 1,326 0,78 0,795 101,48 101,60 104,11 105,30 0,54 0,609 0,60 5,75 5,93 5,88 0,222 0,2268 0,2247 5,87 5,97 5,95 1,307 1,386 1,386 12,99 13,32 13,14 7,63 7,925 7,71 6,585 6,715 2,65 2,83 2,70 1,04 1,06 2,85 2,90 2,28 2,40 2,38 0,41 0,44 0,4395 6,50 6,635 6,605 0,37 0,364 0,361 92,00 92,18

0,397 3,25 0,55 88,11 3,125 13,75 0,8375 0,4945 0,0603 0,78 100,15 1,673 6,835 17,21 8,90 9,30 16,15 19,77 9,73 88,30 2,5225 8,60 8,01 4,20 2,22 7,20 11,67 40,61 1,935 2,32 48,60 51,55 2,10 2,9925 120,95 0,669 1,505 5,195 10,40 4,98 5,81 7,295 0,83 4,63 4,99 11,31 0,527 0,739 7,47 97,95 0,656 1,699 0,6085 1,538 6,605 1,80 34,23 56,60

0,3905 0,55 3,105 13,72 0,8375 0,488 0,059 0,7795 100,00 1,655 6,60 17,12 8,89 9,26 16,15 9,58 88,30 2,45 8,53 3,99 2,21 7,18 11,40 2,30 2,07

1,467 5,17 10,36 4,92 5,77 7,25 0,823 4,625 4,85 11,30

0,6525 1,62 0,6025 1,538 6,605 56,40

AZIONI

Carraro Carrefour Cattolica Ass Cdc Cell Therapeutics Cembre Cementir Holding Centrale Latte To Ceramiche Ricchetti Chl Cia Ciccolella Cir-Comp Ind Riunite Class Editori Cobra Cofide Spa Cogeme Set Cogeme Set 2014 Cv Comune Mi-A2A 09 Cv Conafi Prestito' Cr Bergamasco Credem Credit Agricole Credito Artigiano Credito Valtellinese Crespi Csp Int Ind Calze D'Amico Dada Daimler Damiani Danieli & C Danieli & C Risp Nc Danone Datalogic De'Longhi Dea Capital Deutsche Bank Deutsche Telekom Diasorin Digital Bros Dmail Group Dmt E.On Edison Edison R Eems El.En Elica Emak Enel Enervit Engineering Eni Enia Erg Erg Renew Ergycapital Esprinet Eurofly Eurotech Eutelia Everel Group Exor Exor Prv Exor Rsp Exprivia Fastweb Fiat Fiat Priv Fiat Risp Fidia Fiera Milano Filatura Di Pollone Finarte Casa D'Aste Finmeccanica Fmr Art'E' Fnm Fondiaria-Sai Fondiaria-Sai R Fortis France Telecom Fullsix Gabetti Gas Plus Gdf Suez Gefran Gemina Gemina Risp Port Nc Generali Ass Geox Gewiss Gr Edit L'Espresso Granitifiandre Greenvision Amb

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

Apertura

2,775 31,00 23,93 2,33 0,749 4,7975 3,66 2,56 0,6715 0,2388 0,35 1,064 1,706 0,788 2,35 0,6175 1,032 105,80 100,00 1,276 26,41 5,055 14,84 1,944 6,83 0,244 0,80 1,302 7,60 36,87 1,13 19,51 10,03

-2,29 -1,24 -1,36 -4,02 +0,27 -0,62 -1,88 -2,10 +0,52 -0,25 +0,00 +1,24 -0,81 -1,99 -1,26 -0,72 +0,49 -0,47 +0,00 -1,85 +0,19 -1,56 -0,87 +0,73 -0,29 +0,83 -3,61 -0,69 -1,93 +4,60 -0,88 -0,15 -0,40

16.30.35 17.15.23 17.30.30 16.30.30 16.30.30 17.20.45 17.30.36 16.41.28 16.30.22 16.11.34 16.30.15 16.30.11 17.30.27 16.22.51 17.30.58 16.30.15 15.36.19 15.16.04 16.48.53 16.30.30 17.30.14 17.30.19 16.13.54 16.30.54 17.30.54 16.30.18 16.30.01 17.30.45 17.23.37 16.25.39 13.23.15 16.30.35 16.30.57

2,76 2,87 2,855 30,13 31,14 23,82 24,39 2,315 2,43 0,731 0,776 0,7675 4,74 4,91 4,91 3,63 3,78 3,78 2,525 2,61 0,6685 0,68 0,6685 0,2332 0,2435 0,2401 0,35 0,35 1,039 1,085 1,06 1,689 1,74 1,739 0,785 0,819 0,819 2,35 2,475 2,4375 0,615 0,634 0,6255 1,025 1,048 1,025 105,80 105,80 99,96 100,00 1,204 1,31 1,26 26,12 26,42 5,035 5,23 5,18 14,70 15,16 1,931 1,949 1,949 6,83 6,89 6,835 0,24 0,244 0,244 0,80 0,825 0,825 1,285 1,343 7,60 7,90 7,90 35,07 36,87 1,13 1,14 19,26 19,77 19,61 9,96 10,20 10,13

4,50 2,935 1,498 55,14 9,415 24,45 2,48 5,71 14,84 26,08 1,166 1,366 1,101 14,10 2,0675 3,45 4,23

+2,39 -1,18 -1,58 -2,37 -1,10 +0,08 -1,59 -2,39 +2,91 -2,43 -0,26 +0,66 -3,59 +0,93 +2,48 +0,80 -0,65

17.30.54 16.30.47 17.30.29 17.30.14 17.05.55 17.30.33 17.30.13 17.30.30 17.30.05 17.18.16 17.30.45 15.56.49 17.30.27 17.30.33 17.30.22 15.35.18 17.30.12

4,3875 4,5575 4,42 2,89 3,20 2,9975 1,49 1,52 1,52 54,67 57,25 9,375 9,54 24,26 24,57 24,50 2,455 2,52 2,52 5,71 5,775 14,40 15,08 14,59 26,05 27,10 26,92 1,155 1,18 1,175 1,345 1,37 1,092 1,182 1,16 13,88 14,18 13,92 2,0025 2,1325 2,06 3,435 3,47 3,47 4,2175 4,295 4,285

24,59 18,00 5,40 10,55 0,822 0,5435 7,195 0,1766 3,2225 0,52

+0,45 +0,45 +0,65 +1,25 -1,73 -1,72 -0,69 +2,26 -0,85 -0,48

17.30.01 17.30.36 17.30.28 17.30.51 16.30.15 16.30.46 17.30.53 16.30.29 17.30.17 16.30.38

24,45 24,70 17,97 18,43 5,35 5,425 10,46 10,74 0,822 0,849 0,5435 0,56 7,165 7,29 0,1727 0,1848 3,20 3,28 0,519 0,554

14,92 8,27 11,07 1,265 19,54 10,95 6,67 7,09 4,895 5,10 0,51 0,27 12,44

-0,13 -0,36 -1,51 -0,24 -1,51 -1,35 -2,06 -2,88 -0,51 -0,87 -0,49 -3,57 -1,11

17.30.25 17.30.05 17.10.59 17.30.10 17.30.24 17.30.19 17.30.51 17.30.29 17.24.41 17.30.52 16.17.04 16.14.00 17.30.19

14,65 8,09 10,92 1,263 19,11 10,87 6,60 7,02 4,8925 5,07 0,51 0,2655 12,32

0,604 15,04 9,705 3,285 17,48 1,435 0,822 6,89 29,07 2,375 0,616 1,94 18,85 5,77 3,23 2,11 3,7525 10,50

+0,92 -2,40 -0,77 -1,65 -0,96 -0,28 -2,14 -0,86 -3,23 -1,45 +1,15 -1,32 -1,62 -3,02 +0,16 -3,10 -0,99 +1,45

16.16.40 17.30.56 17.30.22 17.16.42 16.40.23 16.30.56 16.30.51 16.30.23 11.53.30 17.30.01 17.30.41 17.17.28 17.30.13 17.30.07 16.30.46 17.30.39 17.30.34 16.30.53

0,60 0,604 0,60 15,00 15,53 15,46 9,65 9,865 9,78 3,28 3,395 3,33 17,36 17,62 1,43 1,435 0,81 0,837 0,837 6,89 6,93 6,93 29,07 30,80 2,375 2,4375 2,3875 0,607 0,6315 0,612 1,90 1,94 18,71 19,33 19,16 5,76 5,975 5,95 3,2275 3,28 3,2675 2,105 2,195 2,1875 3,75 3,90 3,75 10,16 10,50 10,16

15,00 8,36 11,25 1,29 19,95 11,20 6,92 7,38 4,945 5,16 0,518 0,28 12,65

24,70 18,00 10,47 0,832 0,555 7,20 0,174 3,265 0,523 15,00 8,33 11,10 1,274 19,79 11,20 6,92 7,355 5,10 0,51 0,28 12,63

AZIONI

Grup Minerali Maffei Gruppo Coin Hera I Grandi Viaggi I.M.A Igd Ikf Il Sole 24 Ore Immsi Impregilo Impregilo Rp Indesit Company Indesit Company Rnc Ing Groep Intek Intek R Interpump Group Intesa Sanpaolo Intesa Sanpaolo Rsp Invest E Sviluppo Irce Iride Isagro It Holding It Way Italcementi Italcementi Risp Italmobiliare Italmobiliare Rnc Iw Bank Juventus Fc K.R.Energy Kerself Kinexia Kme Group Kme Group Rsp L'Oreal La Doria Landi Renzo Lottomatica Luxottica Group Lvmh Maire Tecnimont Management E C Marcolin Mariella Burani F.G Marr Mediacontech Mediaset S.P.A Mediobanca Mediolanum Mediterranea Acque Meridie Mid Industry Capital Milano Ass Ord Milano Ass Risp Port Mirato Mittel Molmed Mondadori Edit Mondo He Mondo Tv Monrif Montefibre Montefibre R Monti Ascensori Munich Re Mutuionline Neurosoft Nice Noemalife Nokia Corporation Nova Re Olidata Omnia Network Panariagroup Parmalat Permasteelisa Philips Piaggio Pierrel Pininfarina Spa Piquadro Pirelli E C Pirelli E C Risp Por Pirelli&C Real E Poligraf. S. F Poligrafici Edit Poltrona Frau Ppr Pramac Premafin Fin Hp Premuda Prima Industrie Prysmian

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

Apertura

4,825 4,12

4,88 4,075 1,599 1,04 12,98 1,525 1,023 2,33 0,943 2,9125 8,98 7,87 8,10 12,06 0,318 0,6655 4,5175 3,1025 2,3625 0,0804 1,70 1,355 3,90

+0,00 -0,61 -0,81 -2,71 -0,15 -0,97 +0,10 -0,11 +1,40 -1,44 +0,34 -0,76 -2,35 -3,60 -0,62 -0,45 -0,60 -1,51 -1,66 -1,11 -0,58 -0,07 -0,13

11.31.15 16.30.56 17.30.43 16.30.19 17.30.14 17.30.15 9.00.02 16.30.26 16.30.22 17.30.30 17.30.49 17.30.16 16.19.30 17.22.06 15.21.14 16.14.16 17.30.31 17.30.41 17.30.17 16.30.59 16.59.01 17.30.44 17.30.17

4,825 4,07 1,595 1,04 12,97 1,521 1,023 2,285 0,931 2,90 8,705 7,74 8,10 11,99 0,318 0,6655 4,50 3,08 2,3625 0,0793 1,681 1,342 3,90

4,88 4,1275 1,629 1,073 13,12 1,594 1,023 2,3375 0,974 2,97 8,99 8,285 8,245 12,65 0,3245 0,675 4,555 3,17 2,43 0,0813 1,73 1,366 3,92

4,36 11,00 5,98 37,90 24,50 2,1525 0,9695 0,1939 9,545 1,99 0,4955 0,9095

+1,81 +0,00 -1,97 +2,52 +0,49 +0,82 -2,07 -0,61 +2,91 -0,50 -0,50 +1,06

17.30.25 17.30.15 17.30.48 17.30.19 17.30.24 16.30.04 17.24.32 16.30.55 17.30.54 16.14.20 16.30.35 15.25.38

4,3075 10,89 5,975 36,81 24,28 2,12 0,9695 0,1911 9,21 1,962 0,494 0,88

4,4075 11,22 11,05 6,22 6,13 37,90 25,10 24,40 2,16 2,16 0,991 0,991 0,1972 0,1972 9,63 9,235 2,0125 1,962 0,513 0,4955 0,9095 0,8995

2,505 3,1475 16,30 17,89 77,00 3,30 0,1561 1,702

-0,89 +0,08 -0,67 -0,61 +1,06 -1,42 +0,71 -1,62

17.23.27 17.30.25 17.30.20 17.30.06 9.01.00 17.30.08 16.30.42 16.10.01

6,07 3,445 4,955 9,565 4,8025 2,28

-1,30 -1,57 +0,51 -1,09 -1,84 +0,89

17.30.29 6,02 6,14 15.58.07 3,4425 3,57 17.30.53 4,885 4,9575 17.30.28 9,485 9,76 17.30.13 4,77 4,9275 16.30.07 2,23 2,29

2,625 2,62 5,40 3,765 1,84 3,50 0,1876 7,965 0,43 0,168 0,2545 1,70 111,77 5,375 11,69 3,00 6,41 9,09

+0,38 -1,96 +0,37 +1,76 -0,54 -0,85 -0,48 -0,93 -2,93 +0,30 +1,60 +0,00 -1,47 +0,47 -2,09 -1,40 -4,47 -1,73

17.30.06 17.30.02 17.22.43 16.30.44 16.30.32 17.30.18 16.30.33 16.38.20 16.14.27 15.20.39 16.30.07 16.05.54 12.22.35 17.30.04 17.30.15 17.30.58 16.30.50 17.30.38

0,597 2,06 1,87 13,07 18,95 1,655 4,975 3,65 1,248 0,42 0,468 0,6645 13,16 0,462 0,90 85,00 1,186 1,175 0,9725 10,67 13,03

17.30.25 17.30.34 16.30.02 12.53.01 16.30.10 16.30.17 16.30.17 16.23.54 17.30.09 17.30.35 17.30.14 17.20.03 16.11.08 17.30.58 13.08.36 16.30.05 16.30.11 16.17.45 16.26.45 17.30.50

7,98 0,319 0,6655 4,5325 3,1675 2,4175 0,08 1,73 1,344 3,9075

2,49 2,52 2,495 3,095 3,16 3,16 16,15 16,51 16,50 17,84 18,04 17,99 77,00 77,00 3,29 3,395 3,37 0,155 0,1605 0,1579 1,702 1,73

2,615 2,6125 5,385 3,70 1,832 3,4425 0,1826 7,755 0,42 0,1661 0,2505 1,68 111,77 5,32 11,39 2,98 6,26 9,005

6,115 4,94 9,675 4,90

2,68 2,645 2,69 5,40 3,8025 3,74 1,898 1,872 3,575 3,545 0,19 0,1885 8,14 0,443 0,443 0,1697 0,167 0,2565 1,719 1,719 112,20 5,44 11,78 3,0425 6,71 6,64 9,32 9,27

+0,42 16.22.00 0,5945 0,6095 -1,32 -1,42 +1,01 +0,58 -2,88 -1,19 +0,55 -0,40 -1,98 -0,74 -2,21 +0,00 -2,33 +0,11 +0,96 -1,17 -0,25 +0,78 -0,28 -1,59

1,073 13,04 1,549 1,023 2,3375 0,95 2,96

0,599

2,06 2,12 1,863 1,904 1,904 12,94 13,07 12,95 18,15 19,55 1,65 1,72 1,717 4,9525 5,285 5,01 3,64 3,76 3,69 1,248 1,283 1,255 0,416 0,436 0,4325 0,45 0,478 0,47 0,656 0,689 0,68 13,16 13,40 13,16 0,458 0,479 0,479 0,8825 0,9085 0,899 85,00 85,00 1,186 1,234 1,16 1,177 1,174 0,952 0,973 0,952 10,56 10,85 10,70 12,97 13,35 13,25


6 Lunedì 19 Ottobre 2009 il Domani

FINANZA I TITOLI DI BORSA AZIONI

Ratti Rcf Group Rcs Mediagroup Rcs Mediagroup Rsp Rdb Realty Vailog Recordati Ord Renault Reno De Medici Reply Retelit Richard-Ginori 1735 Risanamento Rosss Rwe S.S. Lazio Sabaf Sadi Servizi Industr Saes Getters Saes Getters Risp Nc Safilo Group Saipem Saipem Risp Cv Sanofi Sap Saras Sat Save Screen Service Seat Pagine Gialle Seat Pagine Gialle R Servizi Italia Sias Sias-17 Cv 2,625% Siemens Snai

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

0,379 1,079 1,518 0,86 2,4175 2,47 4,915 36,10 0,267 16,12 0,525 0,108 0,491 1,53 60,98 0,384 17,21 0,5985 7,70 6,85 0,595 21,75

+0,27 -2,79 -2,32 -0,63 -0,21 +0,20 -1,30 +0,00 +5,53 +0,75 -1,22 +0,47 -13,86 -0,20 -0,46 -0,26 +0,58 -0,25 -1,91 -1,30 -1,33 +0,05

16.30.13 13.19.12 17.30.19 17.30.12 17.30.41 16.12.00 17.30.00 15.50.33 17.30.25 17.30.11 16.17.20 16.24.16 16.35.56 15.04.09 17.04.56 14.58.03 17.30.28 16.30.34 17.30.58 17.30.59 16.30.45 17.30.35

0,372 1,049 1,512 0,847 2,375 2,465 4,90 36,10 0,2505 15,95 0,522 0,1067 0,491 1,53 60,98 0,3785 16,86 0,575 7,62 6,69 0,5925 21,47

0,387 1,099 1,579 0,87 2,42 2,4725 5,00 37,89 0,272 16,20 0,54 0,1088 0,568 1,573 61,55 0,384 17,49 0,5985 8,005 6,97 0,6115 22,06

52,49 34,53 2,6275 9,97 5,70 0,7035 0,2391 1,29 5,815 6,25 92,38 66,90 3,38

-1,96 -1,48 +6,38 -5,05 -0,26 +0,50 +4,55 +0,00 -0,26 -1,03 -0,55 -2,42 +0,00

17.24.57 14.17.23 17.30.40 16.30.17 16.30.22 16.30.34 17.30.18 17.30.13 17.30.33 17.30.12 17.24.36 17.19.13 16.30.20

51,30 52,59 34,53 34,53 2,50 2,66 9,96 10,66 5,70 5,80 0,694 0,7035 0,2315 0,26 1,29 1,29 5,775 5,83 6,215 6,44 92,38 93,05 66,60 69,04 3,325 3,395

Apertura

1,099 1,557 0,857 2,47 4,99 0,255 16,10 0,5315 0,107 0,5175 1,554 0,3785 17,00 8,005 6,97 0,6095 21,88

2,51 10,31 5,735 0,238 6,34 3,385

AZIONI

Snam Rete Gas Snia Snia 3% Cv 2010 So Pa F Societe Generale Socotherm Sogefi Sol Sopaf 2012 Cv3,875% Sorin Stefanel Stefanel Risp Nc Stmicroelectronics Tamburi Tas Telecom It Media R Telecom It-10 Cv1,5% Telecom Italia Telecom Italia Media Telecom Italia R Telefonica Tenaris Terna Ternienergia Tiscali Tiscali Axa+W Tod'S Toscana Finanza Total Trevi Fin Ind Trevisan Cometal Txt E-Solutions Ubi Banca Ubi Bca 2013 Cv Uni Land Unicredit

Prezzo ultimo contr. Var %

3,28 0,163 47,31 1,545 4,05 76,60 1,266 0,4035

Ora

-0,30 17.30.41

Min

Max

3,27 3,3025

Apertura

3,30

-3,03 16.30.26 0,1611 0,1677 0,1643 -2,49 16.41.18 47,30 48,69 1,545 1,57 4,03 4,05 76,16 77,14 1,208 1,27 0,3975 0,4045

1,57 4,05 77,12 1,208 0,401

6,55 -2,53 17.30.18 6,49 6,71 1,345 -1,18 16.14.48 1,345 1,38 15,12 -4,00 16.30.14 15,12 15,50 0,134 +7,20 16.30.58 0,1223 0,134 118,00 -0,08 17.30.14 117,90 118,25 1,18 -0,34 17.30.48 1,178 1,206 0,14 +11,64 16.30.53 0,1247 0,14 0,8345 -0,12 17.30.48 0,8295 0,849 18,62 -2,10 17.21.32 18,62 19,03 12,99 +0,39 17.30.06 12,85 13,21 2,6725 +0,28 17.30.00 2,6575 2,6975 1,452 -3,20 16.30.07 1,452 1,452 1,116 -7,54 17.30.58 1,035 1,362 2,18 -2,24 17.30.35 2,125 2,275 48,06 -2,89 17.30.18 47,80 49,80 1,269 +0,48 13.33.04 1,265 1,269 42,25 +0,60 17.18.03 42,22 43,10 11,75 +0,43 16.30.26 11,73 11,97

6,695

8,43 10,85 112,20 0,9695 2,73

-0,39 +0,00 -0,65 +4,80 +1,89

-0,59 -0,46 +0,03 -0,10 -1,35

17.30.29 16.16.36 16.30.22 16.30.20 16.30.01

17.30.25 17.30.21 17.30.20 17.30.56 17.30.22

8,30 8,495 10,74 10,96 112,00 112,29 0,9565 0,98 2,7075 2,795

15,12 0,1226 117,90 1,192 0,1247 0,835 13,08 2,6775 1,129 2,23

11,92 8,36 10,88 0,97 2,78

Prezzo ultimo contr. Var %

AZIONI

Unicredit Rsp Unilever Unipol Unipol Priv Valsoia Viaggi Del Ventaglio Vianini Industria Vianini Lavori Vittoria Ass Vittoria-16 Cv Fix/F Vivendi Vrway Communication Warr Aedes 2009-2014 Warr Bp 2010 Warr Bpm 09-13 Warr Ergycapital 11 Warr Gabetti 2009-2013 Warr Ikf 10-14 Warr Intek 2011 Warr Inv E Svil 2012 Warr K.R.Energy 2009-2012 Warr Kme Group 2009 Warr Meridie 11 Warr Mid Ind C 2010 Warr Parmalat 2015 Warr Pierrel 08-12 Warr Retelit 08-11 Warr Snia 2010 Warr Ubi 09-11 Yorkville Bhn Zignago Vetro Zucchi Spa Zucchi Spa Risp Nc

2,98 20,20 1,167 0,7745 4,40

-0,67 -0,69 -0,68 +0,26 +0,00

Ora

Min

Max

17.30.54 2,98 3,01 16.28.03 20,20 20,70 17.30.44 1,15 1,185 17.30.39 0,767 0,7875 16.02.17 4,40 4,40

Apertura

1,18 0,774

1,60 4,87 4,175

+0,00 11.00.10 +0,41 16.30.38 -1,07 17.30.27

1,60 1,60 4,87 4,9675 4,8975 4,16 4,2475

20,00

-4,21 17.16.57 20,00

0,084 0,158 5,95 0,143 0,30 0,097

-2,55 +0,70 -1,57 -2,39 -2,60 +4,30

16.24.59 17.24.49 17.10.32 14.54.45 16.30.00 10.01.16

0,0818 0,0872 0,0864 0,1541 0,161 0,161 5,88 6,08 6,07 0,143 0,1466 0,2905 0,314 0,306 0,097 0,097

0,0143 0,1455 0,035 0,0262 0,101 0,88 0,28 0,157

-0,69 +0,35 +0,29 -2,96 -15,13 -2,44 -2,44 +0,19

16.20.35 15.29.17 15.51.26 16.30.49 16.30.23 17.09.17 16.30.00 15.23.31

0,0141 0,1455 0,0338 0,0262 0,101 0,88 0,28 0,157

0,0143 0,0142 0,1455 0,035 0,0262 0,101 0,9095 0,907 0,288 0,1572

0,0792 0,2225 3,9575 0,5195 1,365

-2,22 -2,41 -2,28 +0,68 +0,00

17.30.09 0,079 16.16.55 0,222 17.30.36 3,95 16.30.31 0,508 16.03.35 1,31

0,081 0,0802 0,23 0,23 4,06 0,523 0,523 1,365 1,31

21,20

21,20

FONDI D’INVESTIMENTO VARIAZ. QUOT.

AZ. ITALIA Abn Amro Master Az. Italia Alboino Re Allianz Az. Italia Cl. L Allianz Az. Italia Cl. T Allianz Azioni Italia All Stars Arca Azioni Italia Bim Az. Italia Bim Az. Small Cap Italia Bipiemme Italia Bnl Azioni Italia Bnl Azioni Italia Pmi Bpvi Az. Italia Carige Az. Italia Cl. A Carige Az. Italia Cl. B Carismi Dynamic Italia Cl. A Carismi Dynamic Italia Cl. B Ducato Geo Italia Cl. A Ducato Geo Italia Cl. Y Eurizon Azioni Italia 130/30 Eurizon Azioni Pmi Italia Eurizon Focus Azioni Italia Eurom. Azioni Italiane Fondersel Italia Fondersel Pmi Fondit. Eq. Italy Cl. R Fondit. Eq. Italy Cl. T Gestielle Italia Cl. A Gestielle Italia Cl. B Gestnord Azioni Italia Imi Italy Interf. Eq. Italy Leonardo Italian Opportunity Mediolanum Risparmio Italia Crescita Nextam Partners Az. Italia Optima Az. Italia Optima Small Caps Italia Pioneer Az. Crescita Sai Italia Soprarno S&P/Mib Symphonia C.To Az. Italia Symphonia C.To Az. Italia Small Cap Synergia Az. Italia Synergia Az. Small Cap Italia Ubi Pramerica Azioni Italia Vegagest Az. Italia Cl. A Vegagest Az. Italia Cl. B Zenit Azionario Cl. I Zenit Azionario Cl. R AZ. AREA EURO 8a+ Eiger Agora Equity Bancoposta Az. Euro Bipiemme Euroland Caam Azioni Qeuro Ducato Geo Euro Blue Chips Cl. A Ducato Geo Euro Blue Chips Cl. Y Epsilon Qeq. Eurizon Azioni Alto Dividendo Euro Eurizon Focus Azioni Euro Fondo Alto Az. Intra Az. Area Euro Leonardo Euro Symphonia C.To Az. Euro Ubi Pramerica Azionario Etico Ubi Pramerica Azioni Euro Vegagest Az. Area Euro Cl. A Vegagest Az. Area Euro Cl. B Zenit Eurostoxx 50 Plus Cl. I

+1,12 +0,67 +1,10 +1,12 +0,92 +1,34 +1,39 +0,89 +1,53 +1,53 +1,13 +1,56 +1,26 +1,25 +0,85 +0,93 +1,41 +1,41 +1,45 +1,05 +1,45 +1,14 +1,60 +0,80 +1,38 +1,39 +1,28 +1,30 +1,26 +1,35 +1,44 +1,29 +1,35 +1,43 +1,35 +1,13 +1,50 +1,56 +0,00 +1,45 +0,93 +1,25 +1,00 +1,29 +0,89 +0,94 +1,55 +1,55 +1,94 +0,71 +1,58 +1,83 +1,84 +2,14 +2,16 +1,85 +1,95 +1,87 +1,65 +1,40 +1,38 +1,45 +1,60 +1,48 +1,16 +1,19 -1,06

15,218 6,576 21,665 21,33 4,296 20,677 7,575 7,499 16,347 18,36 5,467 5,009 5,615 5,662 3,909 3,586 14,276 14,609 17,851 4,892 12,688 20,965 20,235 15,545 11,68 11,749 13,727 13,99 10,965 23,123 9,081 9,405 17,523 4,889 5,843 5,827 13,932 18,82 5,00 11,94 3,91 6,503 6,138 5,187 6,702 6,757 9,963 9,868 4,524 4,133 4,313 4,46 12,585 6,289 6,434 4,503 26,95 13,912 14,78 5,808 5,418 5,808 5,011 5,554 7,423 7,391 4,672

VARIAZ. QUOT.

VARIAZ. QUOT.

-1,06 4,648 ALTRI SETTORI Zenit Eurostoxx 50 Plus Cl. R AZ. EUROPA Alpi Risorse Naturali +0,35 +1,33 Abn Amro Master Az. Europa +1,87 5,241 Ducato Immobiliare Cl. A +1,34 Allianz Az. Europa Cl. L +1,95 15,044 Ducato Immobiliare Cl. Y +0,05 Allianz Az. Europa Cl. T +1,97 14,838 Fms - Equity Gl. Resources +2,50 Allianz Multieuropa +0,44 6,902 Fondit. Euro Cycl. Cl. R +2,52 3,89 Fondit. Euro Cycl. Cl. T +1,25 Anima Europa +0,96 Arca Azioni Europa +1,91 8,999 Fondit. Euro Defen. Cl. R +0,97 +1,59 9,758 Fondit. Euro Defen. Cl. T Bim Az. Europa +1,31 Bipiemme Europa +1,79 12,305 Fondit. Euro Tmt Cl. R +1,23 Bipiemme Iniziativa Europa +1,63 6,413 Fondit. Euro Tmt Cl. T +0,71 Bnl Azioni Europa Crescita +1,56 10,846 Fondit. U.S. Tmt Cl. R 2,84 Fondit. U.S. Tmt Cl. T +0,70 +1,57 Bnl Azioni Europa Dividendo Bpvi Az. Europa +1,91 3,677 Interf. Inter. Securities New Economy +0,66 +0,76 +0,63 3,968 Optima Tecnologia Caam Europe Eq. Carige Az. Europa Cl. A +1,66 5,26 Vegagest Mobiliare Re Cl. A +0,07 Carige Az. Europa Cl. B +2,52 5,412 Vegagest Mobiliare Re Cl. B +0,07 Carismi Dynamic Europe Cl. A +1,06 4,29 AZ. ALTRE SPECIALIZZAZIONI +1,15 4,054 Ducato Etico Geo Cl. A Carismi Dynamic Europe Cl. B +1,00 Consultinvest Azione +0,86 8,644 Ducato Etico Geo Cl. Y +0,98 +1,93 10,179 Eurizon Azionario Internazionale Etico +1,38 Ducato Geo Europa Cl. A +1,95 10,42 Pioneer C.I.M. - Global Gold And Mining +2,11 Ducato Geo Europa Cl. Y Ducato Geo Europa Pmi Cl. A +1,38 18,161 BIL. AZIONARI Ducato Geo Europa Pmi Cl. Y +1,39 18,573 Aureo Primaclasse Crescita +0,42 Epsilon Qvalue +1,79 5,016 Bipiemme&Co - Comp. 70 +0,77 Eurizon Azioni Europa Multimanager +0,78 5,298 Ducato Mix 50-100 Cl. A -0,17 Eurizon Azioni Pmi Europa +1,63 7,501 Ducato Mix 50-100 Cl. Y -0,17 +1,71 7,835 Ducato Mm Equity 50-100 Cl. A Eurizon Focus Azioni Europa +0,34 Eurom. Europe Eq. F. +1,73 13,344 Ducato Mm Equity 50-100 Cl. Y +0,37 Fms - Equity Europe +1,03 8,456 Eurom. Dinamico +0,51 Fondaco Eu Sri Eq. Beta +1,93 83,995 Igm Fdf Bilanciato Az. Cl. A +0,53 Fondersel Europa +1,78 12,498 Igm Fdf Bilanciato Az. Cl. B +0,52 Fondit. Eq. Europe Cl. R +1,82 8,687 Imindustria +0,85 +1,82 8,738 Ubi Pramerica Portafoglio Aggressivo +1,12 Fondit. Eq. Europe Cl. T Gestielle Europa Cl. A +1,89 6,699 Ubi Pramerica Privilege 4 +0,42 Gestielle Europa Cl. B +1,95 6,812 BIL. BILANCIATI Gestnord Azioni Europa +1,54 8,156 Abn Amro Master Bilanciato -0,30 Imi Europe +1,84 17,47 Allianz Multi50 -0,20 Interf. Eq. Europe +1,80 5,666 Arca Bb +0,68 +1,53 4,833 Arcacinquestelle Comp. C 50 Investitori Europa +0,64 Laurin Eurostock +1,80 3,613 Aureo Primaclasse Dinamico +0,31 Mc Fdf Europa Cl. A +0,77 6,306 Azimut Bilanciato +0,32 Mc Fdf Europa Cl. B +0,79 3,585 Bancoposta Mix 2 +0,40 +1,25 5,363 Bim Bilanciato Mediolanum Amerigo Vespucci +0,84 Mediolanum Europa 2000 +1,37 14,393 Bipiemme Inter. +0,65 +1,52 4,748 Bipiemme&Co - Comp. 50 Nextam Partners Az. Europa +0,68 2,80 Carige Bilanciato 50 Cl. A +1,93 Optima Az. Europa +0,91 +1,52 14,138 Carige Bilanciato 50 Cl. B Pioneer Az. Europa +0,92 Pioneer Az. Valore Europa A Dist. +1,77 6,368 Consultinvest Bilanciato +0,41 +1,82 38,216 Ducato Mix 30-70 Cl. A Ras Lux Eq. Europe -0,25 Sai Europa +2,49 9,942 Ducato Mix 30-70 Cl. Y -0,24 +2,07 3,943 Ducato Mm Equity 30-70 Cl. A Soprarno Dj Euro Stoxx 50 +0,14 -0,06 5,164 Ducato Mm Equity 30-70 Cl. Y Symphonia Multi S. Europa +0,17 +1,63 6,11 Epsilon Dlongrun Synergia Az. Europa +1,23 Talento Comp. Europa +0,09 114,694 Eurizon Bilanciato Euro Multimanager +0,45 Ubi Pramerica Az. Europa +1,56 5,389 Eurizon Soluzione 40 +0,48 5,76 Eurizon Soluzione 60 +1,77 Unibanca Az. Europa +0,77 Vegagest Az. Europa Cl. A +1,78 4,46 Eurom. Bilanciato +0,65 Vegagest Az. Europa Cl. B +1,82 4,481 Fideuram Performance +0,33 Fondersel -0,10 AZ. ENERGIE E MATERIE PRIME +0,40 Eurizon Azioni Energia E Materie Prime +1,41 8,471 Fondit. Core 1 Cl. R Fondit. Core 1 Cl. T +0,40 AZ. SALUTE +0,69 Eurizon Azioni Salute E Ambiente +0,89 13,167 Fondit. Core 2 Cl. R Fondit. Core 2 Cl. T +0,70 AZ. FINANZA +0,92 Eurizon Azioni Finanza +2,08 17,551 Fondit. Core 3 Cl. R +0,91 Fondit. Euro Finan. Cl. R +2,41 6,552 Fondit. Core 3 Cl. T +0,60 Fondit. Euro Finan. Cl. T +2,42 6,573 Fondo Alto Bilanciato +0,45 Gestielle Global Asset 2 AZ. INFORMATICA +0,77 Eurizon Azioni Tecnologie Avanzate +0,66 3,494 AZ. Gestnord Bilanciato Euro

5,66 8,166 8,364 9,804 10,479 10,55 11,098 11,172 5,487 5,508 2,416 2,431 29,397 2,381 4,067 4,067 2,722 2,78 5,373 8,073

3,614 4,067 3,583 3,628 3,794 3,84 31,87 4,399 4,434 11,957 5,046 4,985

17,215 4,565 30,554 4,388 3,853 23,579 5,818 21,909 11,525 4,75 5,875 5,952 4,938 4,05 4,102 4,167 4,216 6,191 34,288 5,92 22,98 26,817 10,991 43,881 10,103 10,152 9,64 9,689 9,477 9,537 15,254 11,88 14,889

VARIAZ. QUOT.

+0,62 29,97 Imi Capital Mc Fdf Bilanciato Cl. A -0,12 5,97 Mc Fdf Bilanciato Cl. B -0,11 4,443 Mediolanum Elite 60 L +0,15 4,827 Mediolanum Elite 60 S +0,19 9,259 Nextam Partners Bilanciato +0,54 5,919 3,37 +0,99 Sai Bilanciato Sai M. L. Din. +0,17 4,214 +0,87 5,077 Symphonia C.To Patrim. Globale Symphonia Multi S. Largo -0,09 5,348 Synergia Bilanciato 50 +0,86 5,526 Ubi Pramerica Portafoglio Dinamico +0,76 5,306 5,199 +0,19 Ubi Pramerica Privilege 3 Val. Resp. Bilanciato +0,92 6,366 +1,02 5,463 Vegagest Sintesi Dinamico BIL. OBBLIGAZIONARI Abn Amro Master Bilanciato Obbl. -0,18 9,261 Allianz Multi20 -0,16 5,619 +0,31 15,623 Arca Te - Titoli Esteri Arcacinquestelle Comp. A/B 25 +0,25 5,222 +0,10 4,863 Aureo Primaclasse Valore 7,455 -0,03 Azimut Scudo Bancoposta Inv. Protetto 90 -0,11 5,425 Bipiemme Mix +0,82 5,745 Bipiemme Pià Bilanciato 30 +0,57 4,961 Bipiemme Visconteo +0,55 33,739 Bipiemme&Co - Comp. 30 +0,34 5,036 +0,37 22,608 Bnl Protezione Caam Qbalanced +0,83 8,621 Carige Bilanciato 30 +0,54 5,173 Carismi Dynamic Mix 15 -0,03 3,961 Carismi Dynamic Mix 30 +0,10 3,965 Ducato Mix 10-50 Cl. A -0,38 4,74 -0,37 4,801 Ducato Mix 10-50 Cl. Y Ducato Mm Equity 10-50 Cl. A -0,04 4,481 Ducato Mm Equity 10-50 Cl. Y -0,04 4,517 Eurom. Moderato -0,06 6,35 Gestielle Global Asset 1 +0,25 8,672 Mediolanum Elite 30 L +0,14 4,999 +0,13 9,658 Mediolanum Elite 30 S Symphonia C.To Bilanciato Equilibrato Italia+0,56 5,536 Symphonia Multi S. Adagio -0,12 5,684 Synergia Bilanciato 30 +0,51 5,359 Ubi Pramerica Bilanciato Euro A Rischio Contr.+0,55 5,856 Ubi Pramerica Portafoglio Moderato +0,34 5,684 +0,06 5,421 Ubi Pramerica Privilege 1 +0,09 5,366 Ubi Pramerica Privilege 2 +0,60 5,384 Vegagest Sintesi Audace OB. EURO GOVERNATIVI BT 6,35 -0,06 Eurom. Moderato Gestielle Global Asset 1 +0,25 8,672 +0,14 4,999 Mediolanum Elite 30 L +0,13 9,658 Mediolanum Elite 30 S Symphonia C.To Bilanciato Equilibrato Italia+0,56 5,536 Symphonia Multi S. Adagio -0,12 5,684 Synergia Bilanciato 30 +0,51 5,359 Ubi Pramerica Bilanciato Euro A Rischio Contr.+0,55 5,856 Ubi Pramerica Portafoglio Moderato +0,34 5,684 Ubi Pramerica Privilege 1 +0,06 5,421 Ubi Pramerica Privilege 2 +0,09 5,366 Vegagest Sintesi Audace +0,60 5,384 OB. EURO GOVERNATIVI M/L TERM Abn Amro Master Obbl. Euro M-Lt -0,15 5,799 Allianz Reddito Euro Cl. L -0,30 31,937 Allianz Reddito Euro Cl. T -0,31 31,342 Anima Obbl. Euro -0,03 6,992 Arca Rr -0,19 8,884 -0,10 15,725 Azimut Reddito Euro -0,19 6,781 Bancoposta Obbl. Euro

VARIAZ. QUOT.

-0,15 Bim Obbl. Euro Bipiemme Europe Bond -0,20 Bipiemme Pià Obbligazionario -0,06 Bnl Obbligazioni Euro M-L T -0,22 Bpvi Obbl. Euro -0,18 Carige Obbl. Euro Cl. A -0,11 -0,11 Carige Obbl. Euro Cl. B Carige Obbl. Euro Lt Cl. A -0,29 -0,29 Carige Obbl. Euro Lt Cl. B Carismi Bond Euro Cl. A -0,11 Carismi Bond Euro Cl. B -0,13 Consultinvest Obbl. +0,02 +0,02 Consultinvest Obbl. Mt Ducato Fix Euro Mt Cl. A -0,17 -0,16 Ducato Fix Euro Mt Cl. Y Epsilon Qincome -0,11 Eurizon Focus Obbl. Euro -0,15 Eurom. Reddito -0,20 -0,28 Fondaco Euro Gov Beta Fondersel Euro -0,21 -0,52 Fondit. Euro Bond Lt Cl. R -0,51 Fondit. Euro Bond Lt Cl. T Fondit. Euro Bond Mt Cl. R -0,24 Fondit. Euro Bond Mt Cl. T -0,23 Gestielle Lt Euro Cl. A -0,37 Gestielle Lt Euro Cl. B -0,37 Gestielle Mt Euro Cl. A -0,17 -0,17 Gestielle Mt Euro Cl. B Imi Rend -0,15 Interf. Euro Bond Lt -0,52 Interf. Euro Bond Mt -0,25 Interf. Euro Bond St 1-3 -0,07 Interf. Euro Bond St 3-5 -0,13 -0,19 Intra Obbl. Euro Italfortune Euro Bond -0,35 Leonardo Obbl. -0,11 Mediolanum Euromoney -0,22 Mediolanum Italmoney -0,17 Nordfondo Obbl. Euro Mt -0,20 -0,14 Optima Obbl. Euro Pioneer C.I.M. - Euro Fixed Income -0,18 Ras Lux Bond Europe -0,27 Sai Eurobbligazionario -0,06 -0,12 Synergia Obbl. Euro Medio Termine Ubi Pramerica Euro M-Lt -0,22 -0,12 Unibanca Obbl. Euro -0,16 Vegagest Obbl. Euro Cl. A -0,15 Vegagest Obbl. Euro Cl. B Vegagest Obbl. Euro Lt Cl. A -0,27 -0,29 Vegagest Obbl. Euro Lt Cl. B Vgr Coro Obiettivo Reddito -0,34 OB. EURO CORPORATE INV. GRADE +0,00 Arca Anfiteatro Bond Corporate -0,13 Arca Bond Corporate Bipiemme Corporate Bond +0,00 Caam Corporate 3 Anni +0,00 +0,00 Caam Corporate Giugno 2012 Carige Corporate Euro Cl. A +0,00 Carige Corporate Euro Cl. B -0,02 Ducato Etico Fix Cl. A -0,13 Ducato Etico Fix Cl. Y -0,13 Ducato Fix Imprese Cl. A -0,13 Ducato Fix Imprese Cl. Y -0,13 Eurizon Focus Obbl. Euro Corporate -0,09 Eurizon Obbl. Euro Corporate Bt -0,01 Fondit. Euro Corporate Bond Cl. R -0,10 Fondit. Euro Corporate Bond Cl. T -0,09 -0,12 Interf. Euro Corporate Bond -0,11 Nordfondo Obbl. Euro Corporate

6,742 7,318 5,365 6,662 6,626 10,567 10,652 5,438 5,51 5,497 5,545 5,106 5,039 7,582 7,656 7,354 13,926 15,234 117,965 7,956 7,115 7,158 10,743 10,789 8,06 8,122 14,927 15,034 9,397 8,033 8,081 6,901 11,346 5,839 8,47 7,51 6,467 6,613 17,202 6,909 14,678 55,904 12,709 5,066 6,771 5,786 6,411 6,465 6,184 6,227 5,585

4,995 6,802 7,118 103,923 5,169 6,269 6,306 5,215 5,264 6,304 6,363 5,456 7,385 8,163 8,191 4,851 7,37

VARIAZ. QUOT.

Pioneer Obbl. Euro Corporate Etico A Dist.-0,06 4,867 Sai Obbl. Corporate +0,02 6,374 Synergia Obbl. Corporate -0,09 5,27 Ubi Pramerica Euro Corporate -0,12 7,529 OB. EURO HIGH YIELD Ducato Fix High Yield Cl. A +0,28 7,208 7,308 +0,27 Ducato Fix High Yield Cl. Y Eurizon Focus Obbl. Euro High Yield +0,16 6,764 +0,16 13,222 Fondit. Bond Euro High Yield Cl. R Fondit. Bond Euro High Yield Cl. T +0,17 13,26 Interf. Bond Euro High Yield +0,17 7,277 OB. DOLLARO GOVERNATIVI M/L TERM -0,63 8,039 Arca Bond Dollari Azimut Reddito Usa -0,61 5,414 -0,62 5,573 Bnl Obbl. Dollaro M-L T Ducato Fix Dollaro Cl. A -0,62 6,851 Ducato Fix Dollaro Cl. Y -0,63 6,91 Fondit. Bond Usa Cl. R -0,67 7,535 7,571 -0,68 Fondit. Bond Usa Cl. T Gestielle Bond Dollars Cl. A -0,94 8,134 -0,94 8,212 Gestielle Bond Dollars Cl. B -0,68 6,537 Interf. Bond Usa Nordfondo Obbl. Dollari -0,62 12,716 OB. INTERNAZ. GOVERNATIVI Abn Amro Master Obbl. Inter. -0,27 8,463 Allianz Redd. Gl. Cl. L -0,54 14,664 Allianz Redd. Gl. Cl. T -0,54 14,404 -0,38 7,111 Alpi Obbl. Inter. Arca Anfiteatro Global Bond +0,02 5,67 Arca Bond - Obbl. Estere -0,28 11,825 Aureo Obbligazioni Globale -0,25 7,954 Bim Obbl. Globale -0,14 5,534 Bipiemme Pianeta -0,27 8,933 -0,14 5,554 Bpvi Obbl. Inter. Carige Obbl. Inter. Cl. A -0,26 5,433 Carige Obbl. Inter. Cl. B -0,27 5,501 Carismi Bond Internaz. Cl. A -0,19 5,785 Carismi Bond Internaz. Cl. B -0,18 5,626 Ducato Fix Globale Cl. A -0,21 8,119 8,182 -0,20 Ducato Fix Globale Cl. Y Ducato Mm Global Bond Cl. A -0,14 4,995 Ducato Mm Global Bond Cl. Y -0,14 5,018 Eurizon Obbl. Internazionali -0,29 7,999 -0,06 8,227 Eurom. Inter. Bond Fondersel Inter. -0,18 13,017 5,83 -0,31 Fondo Alto Inter. Obbl. -0,34 6,068 Gestielle Obbl. Inter. Cl. A -0,36 6,131 Gestielle Obbl. Inter. Cl. B Imi Bond -0,41 14,904 -0,15 5,237 Mc Fdf Global Bond Cl. A Mc Fdf Global Bond Cl. B -0,15 5,192 6,133 -0,31 Mediolanum Intermoney -0,15 6,885 Optima Obbl. Euro Glob. -0,12 7,586 Sai Obbl. Inter. Ubi Pramerica Obbl. Globali -0,30 5,369 Vegagest Obbl. Inter. Cl. A -0,18 5,445 -0,18 5,494 Vegagest Obbl. Inter. Cl. B OB. INTERNAZ. CORPORATE INV. GRADE Arca Anfiteatro Corporate Breve Termine +0,02 5,096 Ubi Pramerica Obbl. Globali Corporate -0,26 6,472 OB. INTERNAZ. HIGH YIELD Mc Fdf High Yield Cl. A -0,03 6,82 Mc Fdf High Yield Cl. B -0,02 4,943 Ubi Pramerica Obbl. Globali Alto Rend. +0,18 7,957 OB. YEN Ducato Fix Yen Cl. A -0,13 4,534 Ducato Fix Yen Cl. Y -0,13 4,571 8,743 -0,15 Fondit. Bond Japan Cl. R 8,78 -0,15 Fondit. Bond Japan Cl. T


il Domani Lunedì 19 Ottobre 2009 7

FINANZA FONDI D’INVESTIMENTO VARIAZ. QUOT.

VARIAZ. QUOT.

VARIAZ. QUOT.

+0,00 Interf. Bond Japan -0,13 5,256 Arca Anfiteatro Tesoreria +0,00 5,667 Caam Eureka China Double Win +0,00 OB. PAESI EMERGENTI Arca Bt - Breve Termine +0,00 8,753 Caam Eureka Double Call +0,00 Arca Bond Paesi Emerg. +0,01 12,919 Arca Bt - Tesoreria +0,00 5,762 Caam Eureka Double Win +0,00 Bipiemme Em. Markets Bond -0,05 5,86 Aureo Liquidità -0,02 5,711 Caam Eureka Double Win 2013 +0,00 Bnl Obbl. Emerg. -0,24 20,048 Azimut Garanzia +0,00 12,315 Caam Eureka Dragon +0,00 Ducato Fix Emerg. Cl. A +0,02 12,602 Bnl Cash +0,00 22,114 Caam Eureka Ripresa 2014 Ducato Fix Emerg. Cl. Y +0,02 12,80 Caam Eonia -0,01 101,843 Caam Formula Euro Eq. Option 2013 +0,00 Eurizon Focus Obbl. Emergenti -0,03 10,838 Carige Liquidita' Euro Cl. B +0,02 6,323 Caam Formula Euro Eq. Option Due 2013+0,00 +0,00 Eurom. Emerg. Mkts Bond -0,14 6,442 Carige Liquidità Euro Cl. A +0,02 6,282 Caam Formula Gar. 2012 +0,00 Fondit. Bond Global Emerg. Mkts Cl. R +0,05 9,985 Carismi Liquidita' Cl. A +0,02 5,279 Caam Formula Gar. 2013 +0,00 Fondit. Bond Global Emerg. Mkts Cl. T +0,05 10,012 Carismi Liquidita' Cl. B +0,02 5,294 Caam Formula Gar. Due 2013 Gestielle Emerging Markets Bond Cl. A +0,03 9,819 Ducato Fix Monetario Cl. A +0,00 8,504 Caam Formula Gar. Emerg. Mkt Eq. Recall 2013+0,00 Gestielle Emerging Markets Bond Cl. B +0,03 9,938 Ducato Fix Monetario Cl. I -0,01 8,587 Caam Formula Gar. Emerg. Mkt Eq. Recall 2014+0,00 Interf. Bond Global Emerg. Mkts +0,06 10,294 Ducato Fix Monetario Cl. Y +0,00 8,567 Caam Formula Gar. Eq. Recall 2013 +0,00 Nordfondo Obbl. Paesi Emerg. -0,09 7,949 Epsilon Cash +0,00 6,24 Caam Formula Gar. Eq. Recall 2014 +0,00 Optima Obbl. Emerg. Mkts -0,34 6,722 Eurizon Focus Tesoreria Euro Cl. A -0,01 7,648 Caam Formula Gar. Eq. Recall Due 2013 +0,00 Pioneer Obbl. Paesi Emerg. A Dist. -0,19 8,875 Eurizon Focus Tesoreria Euro Cl. B -0,01 7,676 Caam Formula Gar. High Diversification 2014+0,00 Vegagest Obbl. Paesi Emergenti Cl. A +0,03 6,875 Eurizon Liquidità Cl. A -0,01 7,295 Caam Formula Gar. Mercati Emerg. +0,00 Vegagest Obbl. Paesi Emergenti Cl. B +0,03 6,938 Eurizon Liquidità Cl. B +0,00 7,459 Caam Formula Private Dividend Opp. +0,00 OB. ALTRE SPECIALIZZAZIONI -0,02 Eurom. Conservativo -0,01 11,086 Caam Pià +0,37 6,275 Eurom. Contovivo -0,08 Anima Conv. +0,00 11,832 Caam Premium Power Azimut Trend Tassi -0,10 9,007 Fideuram Moneta +0,00 -0,01 14,619 Caam Private Alfa Caam Obbligazionario Euro -0,18 5,472 Fondaco Euro Cash +1,34 -0,01 115,591 Caam Qreturn Ducato Fix Conv. Cl. A +0,28 8,579 Fondo Liquidità +0,02 +0,00 7,572 Caam Strategia 95 Ducato Fix Conv. Cl. Y +0,28 8,682 Gestielle Cash Euro Cl. A +0,00 -0,01 7,035 Carige Flessibile Cl. A Eurizon Focus Obbl. Cedola +0,00 6,093 Gestielle Cash Euro Cl. B +0,00 -0,01 7,065 Carige Flessibile Cl. B Eurizon Obbligazionario Etico -0,15 5,417 Mediolanum Risparmio Monetario -0,09 -0,02 5,491 Carige Flessibile Piu' Cl. B Fondit. Inflation Link. Cl. R -0,28 13,458 Nextam Partners Liquidità -0,09 +0,00 5,816 Carige Flessibile Pià Cl. A Fondit. Inflation Link. Cl. T -0,28 13,508 Nordfondo Liquidità +0,25 +0,00 6,198 Carismi Absolute Perf. Cl. A +0,07 6,796 Optima Money +0,26 Gestielle Obbl. Corporate Cl. A +0,00 6,153 Carismi Absolute Perf. Cl. B Gestielle Obbl. Corporate Cl. B +0,07 6,867 Pensplan Invest Cash -0,03 +0,00 5,908 Carismi Pratico Cl. A Groupama Italia Bond Sel. Fund +0,02 5,715 Pioneer Liquidità Euro -0,03 +0,00 5,058 Carismi Pratico Cl. B -0,28 13,272 Sai Liquidità +0,67 Interf. Inflation Linked +0,00 11,518 Consultinvest Alto Dividendo Mediolanum Risparmio Reddito -0,20 11,039 Symphonia C.To Monetario +1,10 -0,01 7,405 Consultinvest Mercati Emergenti Mediolanum Vasco De Gama -0,06 10,12 Synergia Monetario +1,08 -0,02 5,023 Consultinvest Multimanager Flex Nordfondo Obbl. Conv. +0,49 5,315 Synergia Tesoreria +0,02 +0,00 5,04 Consultinvest Plus Pioneer C.I.M. - Euro Conv. Bonds +0,53 5,853 Ubi Pramerica Euro Cash -0,08 -0,01 7,29 Cr Cento Premium Pioneer Obbl. Euro A Dist. -0,25 6,485 Vegagest Monetario Cl. A +0,52 +0,00 5,86 Ducato Etico Flex Civita Cl .A Ras Lux St Dollar +0,02 145,078 Vegagest Monetario Cl. B +0,51 +0,00 5,891 Ducato Etico Flex Civita Cl. Y Ras Lux St Europe +0,02 65,643 Vgr Coro Tesoreria +0,88 +0,00 5,626 Ducato Geo Europa Alto Pot. Cl. A -0,12 9,189 LIQUIDITA' AREA DOLLARO +0,87 Symphonia C.To Obbl. Area Europa Ducato Geo Europa Alto Pot. Cl. Y Ubi Pramerica Obbl. Dollari -0,78 4,442 Eurizon Focus Tesoreria Dollaro -0,44 11,344 Ducato Geo Europa Pmi Alto Pot. Cl. A +0,45 Eurizon Focus Tesoreria Dollaro ($) +0,08 16,904 Ducato Geo Europa Pmi Alto Pot. Cl. Y +0,45 OB. MISTI Ducato Geo Italia Alto Pot. Cl. A +0,83 Anima Fondimpiego +0,16 18,961 FLESSIBILI +0,82 Arca Obbl. Europa +0,01 8,198 8a+ Gran Paradiso +0,06 5,15 Ducato Geo Italia Alto Pot. Cl. Y -0,19 Azimut Contofondo -0,04 5,203 8a+ Latemar +0,43 5,085 Ducato Mm Cash Premium Cl. A -0,17 Azimut Solidity -0,01 7,845 8a+ Monviso +0,12 5,037 Ducato Mm Cash Premium Cl. Y Bancoposta Mix 1 +0,02 5,741 Abis Flessibile +0,00 5,59 Ducato Mm Cash Premium Plus Cl. A -0,22 Bim Corporate Mix -0,09 5,375 Abn Amro Expert A-Rt100 -0,02 5,164 Ducato Mm Cash Premium Plus Cl. Y -0,21 +0,27 5,181 Abn Amro Expert A-Rt200 +0,00 4,916 Ed. De Roth. Multigestion - Trend Global -0,19 Bipiemme Pià Bilanciato 15 +1,32 Bipiemme Sforzesco +0,11 9,63 Abn Amro Expert A-Rt400 +0,00 4,657 Epsilon Qreturn -0,06 Bnl Per Telethon -0,12 5,677 Abn Amro Expert A-Rt50 -0,02 16,404 Eurizon Focus Gar. Dicembre 2012 -0,04 +0,17 5,41 Adb Globale Quantitativo +0,51 4,173 Eurizon Focus Gar. Giugno 2012 Carige Bilanciato 10 -0,04 +0,18 5,432 Agora Selection +0,29 4,788 Eurizon Focus Gar. I Sem. 2006 Civ. Forum Iulii Rendita Cl. A +0,02 Civ. Forum Iulii Rendita Cl. B +0,16 5,531 Agora Valore Protetto -0,02 6,31 Eurizon Focus Gar. I Trim. 2007 +0,02 Cr Cento Misto Best +0,02 5,816 Agoraflex -0,12 6,846 Eurizon Focus Gar. Ii Sem. 2006 +0,02 Eurizon Diversificato Etico +0,12 7,788 Alarico Re +0,22 4,648 Eurizon Focus Gar. Ii Trim. 2007 +0,00 +0,30 6,024 Allianz F100 Cl. L Eurizon Rendita +0,89 3,846 Eurizon Focus Gar. Iii Trim. 2007 +0,02 Eurizon Soluzione 10 +0,20 6,918 Allianz F100 Cl. T +0,88 3,783 Eurizon Focus Gar. Iv Trim. 2007 -0,08 Fondo Alleanza Obbl. +0,00 5,619 Allianz F15 Cl. L -0,02 5,281 Eurizon Focus Gar. Marzo 2013 -0,06 +0,25 8,79 Allianz F15 Cl. T 5,213 Eurizon Focus Gar. Settembre 2012 -0,02 Fondo Alto Obbl. +0,16 Fucino Dynamic +0,02 4,419 Allianz F30 Cl. L +0,08 5,012 Eurizon Focus Profilo Dinamico -0,02 Gestielle Etico Per Ail Cl. A +0,19 6,31 Allianz F30 Cl. T +0,10 4,948 Eurizon Focus Profilo Moderato +0,04 +0,19 6,343 Allianz F70 Cl. L Gestielle Etico Per Ail Cl. B +0,71 25,871 Eurizon Focus Profilo Prudente +0,00 Intesa Casse Del Centro Prot. Din. +0,21 5,645 Allianz F70 Cl. T +0,71 25,384 Eurizon Focus Rend. Ass. 2 Anni -0,04 Leonardo 80/20 +0,07 6,078 Anima Fondattivo +0,46 13,299 Eurizon Focus Rend. Ass. 3 Anni +0,00 Nextam Partners Obbl. Misto -0,07 5,905 Aqqua +0,00 5,027 Eurizon Focus Rend. Ass. 5 Anni +0,00 Nordfondo Etico Obbl. Misto Max 20% Az.-0,06 6,599 Arca Anfiteatro Bond Plus +0,05 5,89 Eurizon Obiettivo Rendimento -0,02 8,103 Arca Anfiteatro Conservative Flex -0,11 +0,05 5,522 Eurizon Team 1 Cl. A Pioneer Obbl. Pià A Dist. -0,02 Sai M. L. Prud. +0,04 4,711 Arca Anfiteatro Corporate Absolute Return+0,05 5,581 Eurizon Team 1 Cl. G +0,04 Sai Performance +0,02 16,784 Arca Anfiteatro Total Return +0,00 3,156 Eurizon Team 2 Cl. A +0,04 7,067 Arca Capitale Gar. Dicembre 2013 +0,04 5,154 Eurizon Team 2 Cl. G Symphonia C.To Patrim. Glob. Reddito +0,08 +0,09 5,162 Eurizon Team 3 Cl. A +0,19 5,207 Arca Capitale Gar. Giugno 2013 +0,00 Synergia Bilanciato 15 +0,07 +0,07 4,558 Arca Corporate Bt +0,02 5,466 Eurizon Team 3 Cl. G Total Return Obbl. +0,11 Ubi Pramerica Portafoglio Prudente +0,07 5,962 Arca Rendimento Assol T3 +0,16 5,115 Eurizon Team 4 Cl. A +0,11 Val. Resp. Obbl. Misto +0,10 5,942 Arca Rendimento Assol T5 +0,00 4,788 Eurizon Team 4 Cl. G +0,45 Vegagest Sintesi Moderato +0,24 5,402 Aureo Defensive +0,02 5,046 Eurizon Team 5 Cl. A +0,45 Zenit Obbligazionario Cl. I -0,09 8,064 Aureo Finanza Etica +0,08 6,037 Eurizon Team 5 Cl. G +0,42 Zenit Obbligazionario Cl. R -0,09 8,038 Aureo Flex Euro +1,22 9,899 Eurom. Flex Dividend +0,00 +1,04 18,053 Eurom. Real Assets Aureo Flex Italia OB. FLESSIBILI -0,13 +0,33 4,834 Eurom. Strategic Arca Cedola Corporate Bond -0,10 5,243 Aureo Flex Opportunity +0,02 -0,07 5,953 Eurom. Total Return Flex 3 Arca Cedola Governativo Bond -0,14 5,156 Aureo Plus +0,04 +0,02 5,342 Eurom. Total Return Flex 4 5,216 Aureo Primaclasse Flessibile -0,06 Aureo Cash Dynamic -0,04 +0,27 5,641 Federico Re 6,70 Aureo Rendimento Assoluto +0,19 Bg Focus Obbligazionario -0,04 +0,47 4,884 Fms - Absolute Return Bipiemme Premium -0,05 6,486 Azimut Strategic Trend +0,00 +0,78 17,888 Fondaco Absolute Return Bipiemme Risparmio -0,06 7,782 Azimut Trend +0,36 +1,00 8,08 Fondersel Duemila Bnl Target Return Liquidità +0,00 9,894 Azimut Trend America +1,36 +1,11 11,993 Fondit. Flexible Dynamic Cl. R Caam Liquidità -0,01 8,946 Azimut Trend Europa +1,27 +1,38 16,457 Fondit. Flexible Dynamic Cl. T Civ. Forum Iulii Strategia Cl. A -0,06 5,329 Azimut Trend Italia +0,17 +0,00 5,846 Fondit. Flexible Growth Cl. R Civ. Forum Iulii Strategia Cl. B -0,06 5,404 Azimut Trend Pacific +0,20 +0,00 5,228 Fondit. Flexible Growth Cl. T +0,25 5,213 Bancoposta Centopiu' 2007 Consultinvest High Yield -0,01 +0,06 5,298 Fondit. Flexible Income Cl. R Consultinvest Monetario +0,04 5,389 Bancoposta Centopià -0,01 -0,02 5,197 Fondit. Flexible Income Cl. T +0,11 7,159 Bancoposta Extra Consultinvest Reddito -0,01 +1,31 23,288 Fondit. Flexible Multimanager Cl. R -0,01 18,34 Bg Focus Azionario Ducato Fix Rendita Cl. A +0,96 3,984 Fondit. Flexible Multimanager Cl. T +0,00 Ducato Fix Rendita Cl. Y -0,01 18,582 Bim Flessibile +0,01 +0,45 2,692 Fondit. Flexible Opportunity Cl. R Eurom. Total Return Flex 2 -0,02 6,513 Bipiemme Flessibile +0,01 +0,05 5,689 Fondit. Flexible Opportunity Cl. T Ritorni Reali +0,03 5,854 Bipiemme Obiettivo Rendimento +0,34 +0,02 4,965 Formula 1 Balanced Ubi Pra. Total Ret. Moderato Cl. A -0,02 5,184 Bnl Target Return Conservativo +0,22 +0,24 12,453 Formula 1 Conserv. Ubi Pra. Total Ret. Moderato Cl. B -0,02 5,198 Bnl Target Return Dinamico +0,66 +0,16 5,481 Formula 1 High Risk Ubi Pramerica Active Duration -0,05 5,597 Bnp Pa. 100% E Pià - Grande Asia +0,13 Ubi Pramerica Total Ret. Prudente -0,07 10,436 Bnp Pa. 100% E Pià - Grande Europa -0,08 5,052 Formula 1 Low Risk +0,40 -0,20 4,405 Formula 1 Risk Vegagest Obbl. Flessibile +0,02 5,268 Bnp Pa. Equipe Attacco +0,00 -0,21 4,726 Gestielle Global Asset Plus Vgr Coro Obiettivo Rendimento +0,11 5,336 Bnp Pa. Equipe Centrocampo -0,10 +0,00 5,39 Gestielle Harmonia Dinamico Volterra Total Return Obbl. +0,39 5,16 Bnp Pa. Equipe Difesa -0,06 Caam Absolute +0,00 5,184 Gestielle Harmonia Moderato LIQUIDITA' AREA EURO -0,11 +0,58 5,183 Gestielle Harmonia Vivace Agora Cash +0,00 5,545 Caam Dynamic Allocation +0,59 -0,12 5,206 Gestielle Total Return Allianz Liquidità Cl. A -0,02 5,592 Caam Equipe 1 +0,51 -0,12 5,14 Gestnord Asset Allocation Allianz Liquidità Cl. At +0,00 5,073 Caam Equipe 2 +0,03 -0,12 5,037 Igm Fdf Flessibile Cl. A Allianz Liquidità Cl. B -0,02 5,703 Caam Equipe 3 +0,02 +0,00 4,627 Igm Fdf Flessibile Cl. B Anima Liquidità +0,00 6,584 Caam Equipe 4

5,33 5,359 5,536 5,018 5,729 5,075 4,487 4,543 5,006 4,883 4,877 4,982 4,987 4,894 5,197 4,919 4,811 5,643 4,96 5,555 5,059 4,769 5,665 5,001 5,143 5,12 4,523 4,50 4,869 4,939 6,192 6,231 3,175 4,892 4,775 5,111 3,811 4,23 4,309 2,183 2,193 13,488 13,522 4,738 4,773 4,722 4,776 4,164 4,23 4,803 6,427 5,076 5,097 5,246 5,158 5,247 5,11 5,088 5,176 5,113 5,069 4,935 5,158 5,415 5,21 5,457 4,875 8,031 5,959 5,959 5,58 5,58 4,603 4,609 3,781 3,789 3,598 3,605 13,148 4,11 3,154 4,545 6,82 5,14 9,251 92,189 92,719 6,475 6,462 8,84 8,885 8,505 8,525 9,569 9,619 7,84 7,863 6,535 6,508 6,877 6,707 6,578 5,285 5,25 5,218 5,29 14,223 4,718 3,999 4,025

VARIAZ. QUOT.

Interf. System 100 +0,02 9,321 Bpv Vita - Bilanciato Interf. System 40 +0,19 11,088 Bpv Vita - Dinamico Interf. System Flex -0,04 10,322 Bpv Vita - Prudente Intra Assoluto +0,17 5,782 Creberg Sim Life Brillante Intra Flessibile -0,08 6,161 Creberg Sim Life Moderato Investitori Flessibile -0,05 6,353 Multicrescita Bilanciato Kairos Partners +0,28 5,671 Multicrescita Conservativo Kairos Partners Income +0,00 6,685 Multicrescita Dinamico Kairos Partners Small Cap +0,41 9,368 Multicrescita Global Equities Mc Fdf Flex High Volatility Cl. A +1,07 4,33 Multicrescita Sicura Settembre Mc Fdf Flex High Volatility Cl. B +1,07 3,689 Risposta Dinamica Plus Mc Fdf Flex Low Volatility Cl. A -0,08 5,215 Risposta Pronta Dinamica Mc Fdf Flex Low Volatility Cl. B -0,06 5,207 Risposta Pronta Monetaria Mc Fdf Flex Medium Volatility Cl. A +0,75 5,539 Risposta Pronta Prudente Mc Fdf Flex Medium Volatility Cl. B +0,74 3,679 Risposta Pronta Vivace Nextam Partners Flessibile +0,47 4,721 Risposta Prudente Plus Obiettivo Nordest Sicav -0,69 4,30 Risposta Sicura Open Fund Ritorno Assoluto Var 2 +0,51 4,527 Risposta Vivace Plus Open Fund Ritorno Assoluto Var 4 +0,35 3,771 Scegliere Conservativo Paritalia Orchestra +0,00 72,663 Scegliere Dinamico -0,04 5,252 Scegliere Prudente Pioneer Target Controllo Pioneer Target Equilibrio -0,04 5,201 Scegliere Vivace Pioneer Target Sviluppo -0,02 22,001 Spazio Protetto Maggio 2004 Profilo Best Funds +0,10 5,765 CARDIF Assicurazioni S.P.A. Profilo Elite Flessibile -0,02 5,334 Azionario Rimini 2 Sofia Flex +0,00 0,684 Bds Valore Azionario Soprarno 0 Ritorno Assol 6 Cl. A -0,38 5,034 Bds Valore Bilanciato Soprarno 0 Ritorno Assol 6 Cl. B -0,08 5,092 Bds Valore Obbligazionario Soprarno 1 Ritorno Assol 5 Cl. A -0,31 5,07 Cardif Azionario Cl. A +0,18 5,083 Cardif Azionario Cl. B Soprarno 1 Ritorno Assol 5 Cl. B Soprarno Contrarian Cl. A +0,83 3,627 Cardif Bilanciato Cl. A Soprarno Contrarian Cl. B +0,64 3,145 Cardif Bilanciato Cl. B -0,38 4,74 Cardif Obbligazionario Cl. A Soprarno Global Macro Cl. A Soprarno Global Macro Cl. B -0,38 4,78 Cardif Obbligazionario Cl. B Soprarno Inflazione +1,5% Cl. A -0,30 5,368 Flexible Profilo Cl. A Soprarno Inflazione +1,5% Cl. B -0,28 5,391 Obbligazionario Misto Rimini 2 Soprarno Relative Value Cl. A -0,30 5,283 Pargest Globale 60 Cl. A Soprarno Relative Value Cl. B -0,30 5,324 Spazio Effervescente Symphonia C.To Asia Flessibile +0,07 5,574 Spazio Naturale Symphonia C.To Bond Flessibile -0,12 5,013 DUOMO PREVIDENZA S.P.A. +0,75 2,562 Duomo Unit Dynamic Symphonia C.To Fortissimo Symphonia C.To Italia Flessibile +0,60 5,183 Duomo Unit Moderate +0,36 5,28 GENERTELLIFE S.P.A. Synergia Total Return Total Return +1,73 2,819 Adria Equilibrio Ubi Pramerica Active Beta +0,25 4,75 Aptus I Ubi Pramerica Alpha Equity -0,14 5,084 Aptus Ii Ubi Pramerica Total Ret. Dinamico +0,16 4,995 Aptus Iii Unibanca Plus -0,04 5,198 Bg 2005- 2015 Vegagest Flessibile +0,15 7,409 Bg 2005- 2020 -0,25 3,235 Bg 2005- 2025 Vegagest Mb Absolut Vegagest Mb Strategic -0,22 3,236 Bg 2005- 2030 Vegagest Rendimento -0,13 5,348 Bg Azionario I -0,10 5,209 Bg Azionario Ii Volterra Dinamico +0,47 5,542 Bg Bilanciato I Volterra Total Return Globale Zenit Absolute Return Cl. I +0,18 5,644 Bg Bilanciato Ii Zenit Absolute Return Cl. R +0,16 5,595 Bg Dinamico Zenit High Trend 0-100 Fdf +0,00 1,245 Espansione +0,60 4,688 Espansione 2000 Zenit Zerocento Fdf Sviluppo ASSICURATIVI Sviluppo 2000 Allianz Ras S.p.A +0,12 10,709 Tirreno Unit Equilibrio Allianz Conservativo Allianz Conservativo Gold +0,13 107,349 Tirreno Unit Protezione Allianz Flessibile -0,13 9,549 Tirreno Unit Sviluppo -0,12 96,02 Valore Allianz Flessibile Gold Allianz Monetario +0,00 10,271 INA VITA Allianz Rifugio +0,11 10,557 Fondo Ina Valore Attivo Allianz Sviluppo -0,15 10,03 Fondo Valute Estere Ras America -0,30 2,958 Nuovo Fondo Ina -0,85 4,19 INTESA VITA S.P.A. Ras Azionario Europa Ras Azionario Globale -0,36 3,34 Accumulazione Ras Bilanciato Europa -0,43 5,741 Crescita 4,974 Dinamica -0,18 Ras Bilanciato Globale 3,67 Eurounit Azionario -0,24 Ras Commodity -0,18 4,351 Eurounit Dinamico Ras Equilibrato Ras Europa -0,60 3,954 Eurounit Equilibrato Ras Formula Dinamica +0,00 5,814 Eurounit Prudente Ras Gestione Attiva -0,05 5,49 Gpa Accordo Ras Globale -0,26 4,187 Gpa Accordo 2 Ras Obbligazionario -0,28 5,058 Gpa Acuto +0,05 7,765 Gpa Acuto 2 Ras Obbligazionario Europa Ras Obbligazionario Plus Europa -0,22 6,832 Gpa Armonia Ras Obbligazionario Protetto +0,02 5,924 Gpa Armonia 2 +0,02 4,794 Gpa Motivo Ras Oriente +0,04 5,332 Gpa Motivo 2 Ras Quota Attiva Ras Quota Protetta +0,00 5,26 Gpa Private Bond Ras Technology & Research -0,26 2,266 Gpa Private Global Guaranteed Gpa Private Global High AURORA ASSICURAZIONI S.P.A. Meieaurora Balanced -0,05 9,407 Gpa Private Global Low Meieaurora Bond +0,34 8,656 Gpa Private Global Medium Meieaurora Unit Share -0,70 8,227 Intesa Vita Azionario America Growth 9,81 Intesa Vita Azionario America Value -0,49 New Balanced New Bond -0,08 9,796 Intesa Vita Azionario Cina -0,90 10,149 Intesa Vita Azionario Europa Growth New Share +0,03 10,521 Intesa Vita Azionario Europa Value Unietic Winvest Linea Bilanciata +1,50 11,061 Intesa Vita Monetario Dollaro Winvest Linea Dinamica +2,23 9,525 Intesa Vita Monetario Euro Winvest Linea Prudente +0,75 12,248 Intesa Vita Obbligazionario Euro BCC VITA S.P.A. Comp. Assic. Vita MEDIOLANUM VITA S.P.A. Bcc Vita Equity America -2,02 3,828 Az. Dinamismo Bcc Vita Equity Asia -4,30 4,513 Az. Dinamismo Bis Bcc Vita Equity Europa -2,44 4,361 Az. Fedeltà Bcc Vita World Global Bond +0,17 5,232 Az. Intraprendenza Az. Intraprendenza Bis BNL VITA S.P.A. Bnl Vita Capital Unit 30 +0,15 10,059 Az. Protezione Bnl Vita Capital Unit 60 +0,23 7,974 Balanced Bnl Vita Capital Unit 90 +0,29 5,941 Balanced Bis Country B.P.V. VITA S.P.A. Aletti Linked Difensivo 15 +0,32 9,642 Country Bis Aletti Linked Fondi Azionario +0,00 6,612 Dinamic Aletti Linked Moderato 40 +0,00 11,275 Dynamic Bis

VARIAZ. QUOT.

-0,61 -1,76 -0,09 -2,52 -0,19 -0,79 -0,05 -1,35 -2,38 +0,05 +0,17 +0,60 +0,01 +0,21 +1,07 +0,13 -0,08 +0,46 +0,00 -0,59 +0,23 -1,05 +0,00

9,03 7,44 9,876 7,27 8,727 9,707 11,195 8,487 6,677 10,885 11,303 9,855 10,59 11,391 7,731 11,073 10,468 11,171 5,251 4,744 5,309 4,144 9,855

+3,61 +3,63 +1,35 +0,08 +3,54 +3,62 +1,76 +1,84 -0,34 -0,33 +3,56 -0,31 +0,98 +3,62 -0,32

65,199 96,257 134,77 177,625 89,055 135,177 125,721 188,487 166,027 215,396 77,558 108,113 179,545 108,169 172,424

+0,40 +0,88 +1,91 +2,39 +0,49 +0,42 -0,17 -0,43 +2,83 +2,63 +1,74 +0,83 +0,39 +2,50 +2,06 +1,37 +1,65 +1,03 +0,14 +2,10 +0,11

5,98 5,018 4,599 3,856 10,22 9,501 8,658 8,181 2,177 2,496 3,911 5,131 7,814 2,828 2,873 4,287 3,811 5,577 5,701 4,811 6,166

-1,08 -0,10

+0,05 -0,28 +0,04

+1,36 +0,59 +1,91 +0,28 -0,04 -0,09 -0,13 +0,17 +0,17 -0,33 -0,32 -0,08 -0,09 +0,09 +0,08 -0,07 +0,35 +3,01 +0,42 +1,06 +1,01 +0,48 +1,40 +2,76 +1,80 -0,96 -0,01 +0,04

-0,34 -0,35 +0,00 -0,37 -0,38 -0,05 -0,18 -0,20 -0,35 -0,38 -0,29 -0,28

2,015 4,869

4,056 1,071 7,724

5,076 5,926 4,475 2,865 4,793 5,411 6,301 676,82 650,91 364,83 310,87 486,72 428,21 614,88 578,13 712,28 572,69 309,46 650,75 519,32 7,59 8,191 19,348 9,615 10,859 8,374 10,869 10,971

3,261 3,743 2,371 2,991 3,671 5,794 4,429 4,508 3,128 3,657 3,838 4,217

VARIAZ. QUOT.

Eurobond Breve Termine +0,01 6,734 Eurobond Opportunità -0,03 6,666 Eurobond Sviluppo +0,00 6,669 Euroequity Opportunità -0,38 3,888 Euroequity Protezione -0,05 6,375 Euroequity Sviluppo -0,33 4,178 Moderate -0,12 4,927 Moderate Bis -0,12 4,925 Obbligazionario Breve Termine Bis +0,02 5,528 Obbligazionario Crescita -0,03 6,555 Obbligazionario Crescita Bis -0,04 5,27 Obbligazionario Evoluzione Bis -0,08 5,153 Obbligazionario Liquidità +0,02 6,647 Obbligazionario Moderazione +0,00 6,571 Obbligazionario Moderazione Bis +0,00 5,424 Opportunity -0,32 3,47 Opportunity Bis -0,34 3,802 Prudent +0,00 6,192 Prudent Bis +0,00 5,495 Sector -0,39 3,083 Sector Bis -0,36 3,837 MILANO ASSICURAZIONI Previlink Azionario -0,54 2,754 -0,32 4,113 Previlink Bilanciato Previlink Monetario -0,02 6,171 Previlink Obbligazionario -0,13 5,471 POPOLARE VITA S.P.A. Bpn Poseidon +0,38 10,55 Bpn Unit Blue +0,69 8,73 Bpn Unit Futura -0,37 2,68 Bpn Unit Green +0,31 9,71 Bpn Unit Overland +0,19 5,24 Bpn Unit Red +1,36 7,45 Bpn Unit Technology -1,48 1,33 Glob. Unit Bpn Allegro +3,55 4,38 Glob. Unit Bpn Andante +0,20 5,03 Glob. Unit Bpn Brioso +0,00 5,36 Glob. Unit Bpn Vivace +2,59 3,57 RISPARMIO E PREVIDENZA S.P.A. Crfc Gentile Dinamico +2,54 3,513 +0,65 5,862 Crfc Gentile Equilibrato Eurolink - C.V. Dinamico +1,98 12,605 Eurolink - C.V. Equilibrato +0,96 12,895 Eurolink - C.V. Risparmio +0,03 11,914 +0,61 10,231 Formula Link In Prima Formula Link In Seconda +0,91 8,884 Formula Link In Terza +1,19 7,252 Gestivita Azionario +1,14 8,075 Gestivita Bilanciato +0,82 9,72 Gestivita Obbligazionario +0,18 11,653 U.L. Patavium Dinamico +2,83 7,387 U.L. Patavium Equilibrato +1,02 9,124 SARA VITA S.P.A. Multistrategy Az. Intern. -0,63 7,137 Multistrategy Az. Intern. G.A. -0,55 7,456 Multistrategy Obbl. Europeo +0,25 9,349 9,64 +0,24 Multistrategy Obbl. Globale 9,98 -0,10 Profilo Guardian Società Cattolica di Assicurazione Coop. a R.L. Bpbari Freeway Country -0,70 3,849 Bpbari Freeway Desert +0,98 3,606 +1,59 0,255 Bpbari Freeway Jungle -1,08 3,855 Cattolica Azionario Cattolica Bilanciato -0,69 4,149 Cattolica Fondo Protetto -0,06 5,267 -0,21 4,718 Cattolica Obbligazionario Cividale Percorso Azionario -0,95 10,30 Cividale Percorso Obbligazionario +0,13 11,142 Creberg Sim Formula Life Azionario +1,51 4,102 Creberg Sim Formula Life Bilanciato +0,92 4,502 Ferrara Investire Azionario -1,12 3,10 Ferrara Investire Obbligazionario +0,00 5,502 Fuoriclasse Balanced +0,90 4,351 Fuoriclasse Bond -0,34 5,52 Fuoriclasse Equity +2,64 2,918 Fuoriclasse High Tech +2,51 1,348 Nuove Rotte +0,07 5,488 -0,24 4,481 Progetto Attivo Bond -1,09 3,555 Progetto Attivo Equity -0,71 4,177 Progetto Attivo Mix Soluzione Dinamica +0,79 4,951 6,08 +0,15 Soluzione Prudente +1,88 3,42 Soluzione Vivace Unipol - Compagnia Assicuratrice S.P.A. Uninvest Arcosereno -0,09 119,00 +0,17 104,917 Uninvest Azioni Pià +0,00 13,244 Uninvest Crescita Uninvest Equilibrio +0,19 11,876 Uninvest Flessibile +0,45 6,405 +0,19 105,062 Uninvest Grande 7 +0,06 100,621 Uninvest Grande Vita -0,01 110,55 Uninvest Mach 7 -0,02 103,643 Uninvest Otto&Mezzo Uninvest Performance Europa +1,51 7,314 Uninvest Risparmio -0,18 13,359 Uninvest Valore +0,51 11,524 ZURICH LIFE AND PENSION Dws Controllo +0,17 5,18 Dws Crescita +1,06 6,287 Dws Equilibrio +0,43 7,251 +0,22 4,564 Dws Evoluzione Dws Protezione -0,08 7,66 Dws Prudenza +0,22 5,53 Dws Sicurezza -0,09 5,372 Dws Sviluppo +0,75 3,494


CALABRIA Lunedì 19 Ottobre 2009

il Domani

www.ildomani.it

Alla Fiera delle idee, una giornata interamente dedicata ai Piani giovani e alle iniziative rivolte ai ragazzi, sancita la collaborazione tra gli Enti

Protocollo d’intesa col Trentino

Il presidente Agazio Loiero: «Abbiamo investito molto per far crescere i ragazzi a livello scolastico» CATANZARO - Il Trentino e la Calabria al Palazzetto di Levico Terme, durante la seconda edizione della Fiera delle idee, una giornata interamente dedicata ai Piani giovani di zona e d’ambito e alle iniziative rivolte ai ragazzi, hanno sancito la loro collaborazione nell’ambito delle politiche giovanili. Il presidente della Provincia autonoma di Trento Lorenzo Dellai e il presidente della Regione Calabria Agazio Loiero hanno firmato un Protocollo d’Intesa per lo sviluppo di progetti a favore dei giovani che dà una veste ufficiale a un rapporto di lunga data. «La Fiera delle idee è un buon momento per riflettere sullo spirito delle nostre politiche giovanili - ha detto il presidente della Provincia autonoma di Trento Lorenzo Dellai - che è fatto di sobrietà e basato sui valori civili ed è un modo per far crescere i talenti. Ci sono poi altre due parole importanti nelle politiche giovanili; sono responsabilità, perché nessuno è chiamato ad essere mero fruitore, e umiltà, perché dobbiamo approcciarci a questo mondo sapendo che per noi è in gran parte sconosciuto e fatto di nuovi codici, nuovi linguaggi. Con la

firma di questo protocollo - ha concluso il presidente Dellai noi vogliamo dare organicità e sistematicità alla nostra collaborazione e dare un contributo seppur piccolo alla ricostruzione di un tessuto nazionale unitario».«Voglio ringraziare davvero il presidente Dellai - ha proseguito il presidente Loiero per questa importante collaborazione che è il risultato di un rapporto con il vostro territorio nato tanti anni fa con Monsignor Bregantini, che ha operato come vescovo in una terra molto complicata, la Locride».Il presidente della Regione Calabria ha parlato poi dell’impegno della sua amministrazione per far crescere i giovani: «Abbiamo fatto uno sforzo grandissimo, investito molto anche con risorse europee per far crescere i ragazzi a livello scolastico sopratutto nelle materie scientifiche».«E’ importante ricordare il valore dell’unità nazionale - ha concluso Loiero -, quell’unità che nel dopoguerra ha permesso, e lo dico senza alcuno spirito polemico, di far ripartire molte industrie del nord anche grazie al lavoro di tanti calabresi che si trasferirono all’estero, come nelle miniere di Marcinelle, per

lavorare e assicurare in questo modo importanti risorse energetiche a tutto il Paese». A seguito dell’intervento dei due presidenti la sottoscrizione di un protocollo d’Intesa tra Trentino e Calabria per lo sviluppo di progetti a favore dei giovani La seconda edizione della Fiera delle Idee - evento promosso dall’assessorato alle Politiche giovanili della Provincia autonoma di Trento - è iniziata ieri mattina alle 9 con il saluto dell’assessore alla Cultura di Levico Terme Arturo Benedetti.Dopo di lui ha preso la parola Robert Jhonson "life trainer". Nel pomeriggio gli interventi di Tommaso Loiero (Dirigente generale del dipartimento turismo, beni culturali, sport e spettacolo, politiche giovanili della Regione Calabria) e di Renato Magni (Responsabile area giovani e sport del Comune di Bergamo) sulle iniziative che, in contesti molto diversi dal Trentino, sono pensati e rivolti ai giovani. Durante tutta la giornata si sono svolti poi "incontri ad isola", spazi di riflessione su tematiche specifiche come cittadinanza attiva, informazione e partecipazione, arte e creatività.

Il presidente di Contribuenti.it conferma il pieno sostegno all’iniziativa di Tremonti

«Banca Sud, pronti a restituire i soldi» ROMA - La Banca del Mezzogiorno non dovrà essere né un carrozzone politico, né uno strumento elettorale e, per questo, potremmo, in soli sei mesi, sostituirci allo Stato restituendo i “2-3 milioni” anticipati dallo stesso per lo start-up, annuncia Vittorio Carlomagno. Il presidente di Contribuenti.it - Associazione ContribuentiItaliani, nel confermare il pieno sostegno all’iniziativa del ministro Tremonti, ribadisce la necessità e l’importanza per l’economia italiana di avere un istituto per ilMezzogiornoapertoall’azionariato popolare diffuso. E’ stato convocato per giovedì22 il consigliodiret-

tivo di Contribuenti.it per deliberare di richiedere agli oltre 200.000 contribuenti che, ad oggi, hanno chiesto informazioni sulle modalità di sottoscrizione per entrare nel capitaledellaBancadelMezzogiorno, se sono disposti a versare 10 euro ciascuno. «Nel Mezzogiorno serve una banca ad azionariato popolare diffuso che agisca secondo principi etici - afferma Vittorio Carlomagno, presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani -. L’83% dei contribuenti italiani ha approvato la costituzione di una banca popolare che operi nell’interesse del mezzogiorno, senza de-

pauperare le risorse del sud». «Tra le novità introdotte - continua Carlomagnooltre all’apertura all’azionariato popolare diffuso è lacostituzione di un comitato promotore senza oneri per la finanzapubblica».«Proprioperquestimotivi - conclude Carlomagno - riteniamo debba entrare di diritto un rappresentante dei contribuenti italiani nel Comitato Promotore della Banca del Mezzogiorno per meglio rappresentare le istanze dell’azionariato popolare e dei contribuenti in genere, per garantire la massima trasparenzaalla Banca oltre che concretizzare la partenza».

Corbelli denuncia il silenzio dei partiti sulla nuova legge elettorale regionale

«Nessuno parla dell’abolizione del Listino» CATANZARO - Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, denuncia «il silenzio di tutti i partiti politici presenti in Consiglio regionale sulla preannunciata cancellazione del Listino nella nuova legge elettorale regionale». Corbelli teme «un inciuciotra centrodestrae centrosinistraper mantenerein vita il Listino-vergogna, per realizzare operazioni di trasformismo, accordi trasversali e garantire così l’elezione all’Assemblea di Palazzo Campanella a personaggi-nominati privi di alcun consenso elettorale». Il leader di Diritti Civili si chiede

«perché nessuno parla più dell’abolizionedelListino?Permesi hanno tutti espresso la volontà di cancellare il Listino. Da un po’ di tempo un inspiegabile e sospetto silenzio è calato sulla cancellazione di questa norma-porcata (per usare le parole del Ministro Calderoli) della legge regionale. Il Listino è stato già o sarà cancellato nella nuova legge elettorale? O i partiti hanno sottoscritto tacitamente un accordo ignobile per mantenere questo assurdo e vergognoso privilegio, come merce di scambio per accordi elettorali e candidature alla

Presidenza? Diritti Civili rivolge una richiesta ufficiale ai tre candidati presidenti, Agazio Loiero, Giuseppe Scopelliti e Pippo Callipo di pronunciarsi su questo tema, non irrilevanteper evitare il baratto elettorale. I cittadini elettori calabresi hanno il diritto di sapere oggi, ancor prima del varo della nuova legge elettorale, chi dei candidati alla Presidenza della Regione Calabria, è favorevole alla cancellazione del listino-vergogna e chi no». r.c.

Diffidati i comuni per le somme percepite senza servizio

Codacons: «Rimborsi dei canoni di depurazione» CATANZARO - «I comuni che non hanno depuratori per le proprie fognature devono restituire la quota parte della tariffa destinata alla depurazione. Questo in sintesi quanto affermato dalla Corte Costituzionale - si legge in una nota diffusa dal Codacons - che ha dichiarato illegittima la quota della tariffa-depurazione nei Comuni in cui i liquami e detersivi finiscono dalle abitazioni direttamente nei fossi, nei mari o nei fiumi». Stando alla sentenza della Consulta tanti comuni calabresi dovrebbero rimborsare ai Cittadini la quota della depurazione pagata senza l´apposito servizio. Per l´Associazione a tutela dei Cittadini si tratta di una cifra davvero considerevole, spesso ben oltre 1.000 euro a famiglia. Ma non basta, sempre secondo il Codacons sono a rischio anche i comuni dove la depurazione funziona solo a “metà”. «Riceviamo tante segnalazioni da parte di Cittadini spiegano dall´Associazione che ci chiedono cosa fare se il depuratore è presente nel territorio comunale, ma non funziona! Ovviamente anche in questo caso gli Utenti hanno pieno diritto a vedersi riconoscere le somme indebitamente percepite dal loro Comune a titolo di canone versato oltre, ovviamente, l´iva pari al 10% nonché agli interessi maturati. Solo per fare un esempio, il canone di depurazione nel no-

Sempre secondo l’Associazione dei consumatori è a rischio anche gli enti dove il servizio funziona solo a metà stro paese può variare da 0,3 ad 1 euro a metro cubo. E così, anche partendo da un costo minimo di 0.3 euro a metro cubo, per un consumo medio di acqua per una famiglia di quattro persone di circa 200 metri cubi, ecco che questa famiglia sarà chiamata a pagare ogni anno solo per la depurazione la somma di 66,00 euro, e così in 10 anni avrà speso circa oltre 660 euro, oltre addizionali erariali e interessi vari ... e questo prevedendo il canone minimo di 0,30 euro a metro cubo! E´ passato sotto silenzio il fatto che lo scorso 1 ottobre sia scaduto il termine (previsto dall´art. 8 sexies della legge nr. 13/2009) per l’avvio dei rimborsi da parte dei Comuni della quota della tariffa di depurazione pagata dai Cittadini in assenza del servizio. La restituzione delle somme poteva avvenire anche in forma rateizzata ed in periodo massimo di cinque anni. Preso atto del silenzio serbato da molte Amministrazioni pubbliche, il Codacons invita i Cittadini a far sentire la propria voce, facendo valere i propri diritti, leggendo con attenzione le richieste di pagamento e ribellandosi alle "tangenti" pubbliche».


10

il Domani

Lunedì 19 Ottobre 2009

APPROFONDIMENTO In tutto il 2008 sono morti almeno 121 detenuti, di cui 48 per suicidio. Gli ultimi due casi in Calabria si sono verificati nel carcere di Castrovillari

Pena capitale, è allarme a Castrovillari Secondo Beccaria affinchè una pena non sia una violenza deve essere la minima possibile e proporzionata di Giuseppe Candido Prima di parlare di morti e di suicidi nelle carceri dovremmo ricordarci le parole dell’illuminista Cesare Beccaria che nel saggio "Dei delitti e delle pene" scriveva: "Qual può essere il diritto che si attribuiscono gli uomini di trucidare i loro simili? Non certamente quello da cui risulta la sovranità e le leggi. Esse non sono che una somma di minime porzioni della privata libertà di ciascuno; esse rappresentano la volontà generale, che è l’aggregato delle particolari. Chi è mai colui, continua Beccaria, che abbiavolutolasciareadaltriuominil’arbitrio di ucciderlo? Non è dunque la pena di morte un diritto ... ma è una guerradellanazioneconuncittadino, perchégiudicanecessariaoutileladistruzione del suo essere". L’associazione "Nessuno Tocchi Caino" sin dal 1994 si è battuta per l’abolizione delle esecuzioni capitali e affinché venisse votata, all’ONU, la moratoria universale della pena di morte. Il 18 dicembre del 2007 quella moratoria fu finalmente conquistata. Secondo l’ultimo rapporto di Nessuno Tocchi Caino presentato quest’estate, nel 2009 i paesi abolizionisti sono 96 cui si sommano 8 abolizionisti per crimini ordinari e 42 abolizionisti di fatto

mentre46 sono i paesidoveè ancora in vigore. Durante il 2008, però, sono state almeno 5.727 le esecuzioni di cui almeno 5000 in Cina. La questione della pena di morte era, per i media e per le associazioni che si occupavano dei diritti umani, soltanto quella degli Stati Uniti. L’incivile pena dello Stato occidentale democra-

La questione della pena di morte era, per i media e per le associazioni che si occupavano dei diritti umani, soltanto quella degli Stati Uniti. L’incivile pena dello Stato occidentale democratico ma assassino. Mentre oggi sappiamo che non è così, che il problema è diffuso anche altrove tico ma assassino. Mentre oggi sappiamo che non è così, che il problema è diffuso soprattutto negli Stati

totalitari. L’associazione Nessuno Tocchi Caino, coi suoi costanti rapporti annuali sulle esecuzioni nel mondo, ha messo in luce l’altra faccia della pena di morte: quella degli stati non democratici intoccabili o innominabili. La Cina e l’Iran in primis e alcuni paesi asiatici dove avvengono il 99% delle esecuzioni. Ma parlare di pena di morte, in Italia dove è già stata abolita, potrebbe sembrare inutile o, quantomeno, limitato all’interesse internazionale ma di scarsa rilevanza per noi che viviamo nel bel Paese. Eppure in Italia c’è una pena di morte. Ed è la pena, così disumana e insopportabile, che trasforma l’insopportabile detenzione in condizioni disumane nel suicidio di liberazione. La notizia di due morti nelcarcerediCastrovillarinonfanotizia. E’ stata confermata alla parlamentareRitaBernardinidalDirettore, dottor Fedele Rizzo: "negli ultimi venti giorni, nel carcere di Castrovillari, sono morti due giovani. Si sono toltilavitaentrambiimpiccandosi.Il primo era un un ragazzo cileno di 19 anni, il secondo un calabrese di Morano Calabro di 39 anni". Il primosuicidionontrapelatosullastampa per ben tre settimane la dice lunga sull’omertà rispetto alle tragedie che si consumano dietro le sbarre ma anche sulle complicità di quasi tutti mezzi di informazione che evidentemente considerano l’impiccagione di due carcerati, una non notizia. Ad agosto, in quell’istituto penitenziario,eranopresenti258detenuti su una capienza regolamentare di 128posti.Unsovraffollamentodestinato ad aumentare con l’introduzionedelreatod’immigrazioneclandestina e che, nel mese di Giugno, nel processo Sulejmanovic contro Italia, la Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo ha condannato sanzionando l’Italia a risarcire, col pagamento di mille euro, il detenuto bosniaco rinchiuso nel carcere di Rebibbia in condizioni incivili. Se vuoi conosceredavveroun Paese, affermavaVoltaire,visitaneleprigioni. Lo spazio minimo dovrebbe essere, per legge, non inferiore a 7 metri quadri per detenuto e invece, in Italia, in alcuni penitenziari, si ha invece "il registro dei materassi" per dormire a turno sui pavimenti. I detenuti nelle carceri italiane sono ormai stabilmenteventimiladi piùdei posti regolamentari. Viceversa, gli agenti sono ottomila in meno rispetto alla

pianta organica. Siamo arrivati al punto che in alcune prigioni non bastano più neanche letti a castello che arrivano a un palmo dal soffitto e i direttori sono costretti a tenere un "registro dei materassi" per stabilire a chi toccadormiresul pavimento.E quindi il suicidio diventa strumento di liberazione da una pena palesemente afflittiva e non rieducativa. Come si legge nel rapporto dei Radicali Italiani che quest’estate si sono recati in visita sindacale-ispettiva, "nelle carceri italiane dal 1° gennaioal 31 dicembre2008 sonomorti "almeno" 121 detenuti, dei quali "almeno" 48 per suicidio". Tre i detenuti morti suicidi nelle carceri in Calabria. Altri tre suicidi, sempre in Calabria, nei primi sei mesi del 2009. Ottantacinque gli atti di autolesionismo. Oggi aggiungiamo, alla triste conta, i due morti suicidi, col cappio al collo, nel carcere di Castrovillari. Dal 1990 ad oggi si sono tolti la vita 957 detenuti e prevedibilmente nel 2009 verrà raggiunta la quota di 1.000 suicidi in carcere, nell’arco di 20 anni. Nel saggio Dei delitti e delle peneCesareBeccariaaffermavache non è «l’intenzione», bensì «l’estensione» della pena, oltre che la certezza della sua esecuzione, ad esercitare un ruolo preventivo dei reati.

Per Beccaria "il fine delle pene non deve essere afflittivo o vendicativo ma rieducativo". Il risultato dei suoi ragionamenti è che, perché ogni pena non sia una violenza di uno o di molti contro un privato cittadino, dev’essere essenzialmente pubblica, pronta, necessaria, la minima delle possibili nelle date circostanze, proporzionataaidelitti,dettatadalleleggi. Quando la pena è eseguita al di fuori delle condizioni di legalità, in maniera afflittiva o vendicativa, essa diventa violenza, non raggiunge il fine costituzionale del reinserimento sociale e della rieducazione, ed è criminogena nel senso che genera insicurezza e criminalità recidiva.


Lunedì 19 Ottobre 2009

il Domani 11

IDEE PER IL MEZZOGIORNO Riportiamo alcuni contenuti del convegno del 10 ottobre promosso anche dalla Fondazione Farefuturo Il leader della Cgil: «Favori alla borghesia del Nord»

«Lo scudo fiscale è Salerno, laboratorio di idee Epifani: l’ultima offesa al nostro Sud» sulla ripresa del Mezzogiorno di Alfonso Schiavino

di Fulvio Scarnata SALERNO - Mancano Fini, Tremonti e Bonanni al teatro Verdi, ma Salerno torna per un giorno città centrale per parlare di Mezzogiorno e sviluppo nazionale nel dibattito a più voci. «Qui la crisi si fa sentire di più» dice Emma Marcegaglia che rilancia la ricetta del credito d’imposta per chi investe al Sud e chiede «la massima semplificazione burocratica». Uno dei punti indicati da Vincenzo De Luca nel suo saluto iniziale. «Con questo evento di portata nazionale - spiega Edmondo Cirielli - Salerno si propone come città capofila di un progetto di sviluppo del Mezzogiorno basato anche sulla sua posizione strategica». «Sono stato al Castello, ma oggi a Salerno non c’è più Arechi ma Vincenzo Terzo ed Edmondo Primo». Il sottosegretario al Welfare Pasquale Viespoli con una battuta apre il convegno sul «Sud, un interesse nazionale» organizzato dall’associazione Fare Futuro. «Ringrazio il sindaco che oggi non è solo in questa sala» continua Viespoli. «Ci sono tanti del Pd» aggiunge Cirielli riferendosi ad Alfonso Andria e Tino Iannuzzi in prima fila. «Già - dice Viespoli - ma non significa che stiano con De Luca. E poi lui non è un sindaco, ma il sindaco». De Luca non si fa pregare. E nel suo saluto elogia l’iniziativa di Viespoli: «Seguo con interesse il percorso intellettuale e politico di Fini e di Fare Futuro - dice - perché così possiamo uscire fuori dalla stagione degli ideologismi. Parliamo del Mezzogiorno ma senza la fumisteria di fantomatici partiti del Sud di esponenti politici che farebbero bene a nascondersi». Il sindaco chiede «con Tremonti» burocrazia zero, il premio per le amministrazioni che funzionano e un sostegno per il Ver-

di «perché dallo Stato riceviamo solo 160mila euro per una stagione lirica al livello dell’Arena di Verona». In sala non c’è Mara Carfagna, ma il coordinatore provinciale Antonio MauroRusso che torna a colloquiare con Emma Marcegaglia l’assessore Antonio Iannone. Arriva Gianni Lettieri, ancora possibile candidato del Pdl alla Regione, con Agostino Gallozzi ad ascoltare il presidente nazionale di Confindustria Emma Marcegaglia. Dall’altra parte della platea trova posto Nicola Cosentino, sempre più vicino alla candidatura, con Enzo Fasano. «Ritengo centrale il tema del Mezzogiorno, per questo oggi sono a Salerno anche se mi avevano avvertito che alcuni ospiti non venivano - attacca Emma Marcegaglia - Sono qui per il rispetto degli imprenditori meridionali, e poi perchè ritengo fondamentale il tema del Mezzogiorno. Nella giustizia civile la differenza dei tempi tra Sud e Nord è enorme. C’è il problema della sicurezza e di una fiscalità regionale svantaggiosa. Allora finanziamo con 1,5-2 miliardi il credito di imposta che è automatico e sbloccherebbe 7500 progetti». «Il problema è che il Sud non c’è nell’azione di Governo risponde il segretario della Cgil Guglielmo Epifani - E non lo dico qui solo perché ho madre e famiglia salernitani. E se bisog-

na decidere tra chiudere una fabbrica al Nord o al Sud, meglio al Nord perché qui è più importante mantenere aziende e indotto». Cinque le proposte di Pasquale Viespoli per il Mezzogiorno: una conferenza nazionale permanente per il Sud «per coordinare gli interventi dei fondi Fas che per il 2000-2006 sono stati destinati a 200mila progetti, come coriandoli, e rendere possibile la ripresa infrastrutturale che deve essere una prerogativa del Mezzogiorno per il Governo», fiscalità di vantaggio, interventi sull’Irap «che diventa fiscalità di svantaggio al Sud per le politiche dissennate delle Regioni sulla sanità», banca del Sud e interventi a sostegno del milione e mezzo di famiglie che vivono in povertà. «Il futuro dell’Italia conclude il sottosegretario Adolfo Urso - è nel Mezzogiorno, perché il Nord da solo non può competere nella sfida dell’economia globale». Su base de "Il Mattino" del giorno 11 ottobre 2009

SALERNO - Nell’afa ottobrina del sabato mattina, una folla aspetta Guglielmo Epifani alla Provincia. Il segretario della Cgil viene a Salerno per un attivo del suo sindacato. Gli striscioniallineatisuunmarciapiede richiamano fabbriche storiche e vertenze recenti:Ideal Cima, Sanitàprivata, Ex lsu scuola Provincia... Alcuni addettidi coop socialilegate al Comune di Salerno si descrivono «Precari in uscita obbligatoria» perché i contratti di alcuni mesi, pure prorogati,sonocomeil filodelrasoio.L’attesa dura più di un’ora. Quando infine il segretario spunta, appiedato, cronisti e militanti lo circondano e lo accompagnano verso il portone. Gli lsugliaffidanolaconsegna:«Pensaci tu a noi... Siamo nelle tue mani...». Di sopra, il salone è strapieno. Accolgono il leader nazionale, fra gli altri, il segretario regionale Michele Gravanoe lostoricodeputatocomunista Tommaso Biamonte. Il segretario provinciale Franco Tavella apre l’incontro elencando le criticità locali: oltre200.000disoccupati,cassaintegrazione aumentata del 400%, circa 2.000 posti persi nell’edilizia, sofferenze del commercio... «Però all’Alcatel la lotta ha pagato». Fra le misure anti-crisi, una proposta diretta al rettore: «Abbattere le tasse ai figli di cassintegrati e licenziati». Il catalogo dei problemi è vasto. Un lavoratore del porto lamenta le difficoltà dello scalo e sottolinea le carenze strutturali. Una precaria della scuola segnala «il tempo pieno negato al Sud». Un addetto forestale invoca il pianodiriforestazione.Unsindacalista della ex Pennitalia annota: «La nostra è una delle poche fabbriche rimaste nella zona industriale». Una giovane donna della sanità si sente comedire?-precariadiundiominore: perfino i criteri per la prossima stabilizzazione escludono lei e altri lavoratori. Il discorso di Epifani è centrato sul Mezzogiorno: «Questa parte del Paese paga i prezzi più alti della crisi» e il futuro minaccia altra disoccupazione. Intanto «l’azione di questo governo non è particolarmenteattenta,lodicoconuneufemi-

smo, alle condizionidel Sud». Esempi? I fondi Fas «usati per cose che non c’entrano con il Mezzogiorno», la discussione «demenziale» sulle gabbie salariali («Qui i salari già sono più bassi») o lo scudo fiscale: «Un regalo alla grande borghesia del Nord, al sciur Brambilla che ha portato i soldi fuori e ora ne ha bisogno». Il segretario chiede una linea: «Aiutare il Meridione in chiave ordinaria a uscire dalla sua condizione. Non ho niente contro la Banca del Sud, ma non vorrei che ne discu-

Guglielmo Epifani

tiamo un anno senza fare nulla per il Sud. Invece, le aziende pubbliche potrebbero investire qualcosa e si potrebbe prendere solidalmente l’impegno che non si chiudono le fabbriche del Sud. Fra una fabbrica del Sud e una del Nord, un Paese attento alle disuguaglianze difende quella del Mezzogiorno». A proposito. Visto che si riparla di aiuti alla Fiat,stavolta,diceilleadernazionale aiutandosi con la mimica, «non facciamoci... mi avete capito... La Fiat prenda l’impegno di tenere in vita gli stabilimenti del Mezzogiorno». Del resto i tagli alla scuola colpiscono duramente proprio qui - ed Epifani osserva: «Si trovano i soldi per gli ammortizzatori sociali e non si trova qualcosa in più per far lavorare queste persone e potenziare la scuola?«. Il ricordo della tragedia di Messina introduce la conclusione: «Nonsonocontrarioideologicamente al ponte sullo Stretto, ma oggi farei prima altre cose. Completerei la ferrovia, farei le infrastrutture e mettereiinsicurezzailterritorioe gliedifici scolastici». Su base de "Il Mattino" del giorno 11 ottobre 2009

Il sottosegretario al Lavoro propone l’azzeramento della maggiorazione Irap che grava su cinque regioni del Sud

Viespoli: «riportare l’imposta al livello standard nazionale» Il sottosegretario al Lavoro Pasquale Viespoli propone l’azzeramento della maggiorazione Irap che grava su cinque regioni del Sud. «Ho calcolato il costo - spiega Viespoli - e siamo nell’ordine dei 5-600 milioni l’anno. Una cifra irrisoria in rapporto ai benefici che ne possono derivare per il territorio». Viespoli prende le mosse dall’analisi del Mattino dello scorso 29 settembre che ha verificato come nelle cinque regioni del Sud (Campania, Sicilia, Puglia, Abruzzo e Molise) dove da tre anni a causa degli squilibri dei conti sanitari si paga la super-Irapvi sia stata una perdita di posti più che tripla rispetto alle tre regioni sempre meridionali (Calabria, Sardegnae Basilicata)dove è rimasta in vigore l’aliquota standard. L’addizionale Irap, va ricordato, dal 2006 è stata portata nelle cinque regioni con sforamento dei conti sanitari al livello massimo di legge, ovvero al 4,82%, con un aggravio per le imprese del 23% rispetto all’aliquota standard, attualmente

Pasquale Viespoli

al 3,90%. In termini di occupati ciò si è tradotto in una perdita di 246 mila posti nelle cinque regioni, pari al 4,75%. Una quota decisamente più elevata rispetto ai 19 mila posti

(-1,33%) perduti nelle tre regioni senza aggravi tributari. Viespoli ha lanciato la sua proposta a Salerno in occasione del convegno organizzato dalla sua associazione MezzogiornoNazionale, in cooperazione conlafondazione Farefuturo, rappresentata ieri dal segretario Adolfo Urso, secondo il quale «non solo il tema della giustizia deveesserecentrale per la politica nazionale, ma anche e soprattutto la giustizia per il Mezzogiorno. Si parte dalle idee - spiega - per arrivare ai progetti, perché non si parli del Sud solo come area di emergenza

quotidiana». Viespoli ha proposto anche di aprire una Conferenza nazionale permanente per il Sud, al fine di rendere possibile la ripresa infrastrutturale. L’idea di riportare l’Irap al livello base è già caldeggiata dal presidente degli industriali di Napoli Gianni Lettieri e ieri ha incontrato il consenso del portavoce

Secondo Adolfo Urso della Fondazione Farefuturo non solo il tema della giustizia deve essere centrale per la politica nazionale, ma anche e soprattutto la giustizia per le aree del Mezzogiorno. Si parte dalle idee per arrivare ai progetti

nazionale dell’Mpa-Alleati per il Sud, Pasquale Pistorio: «Il taglio dell’Irap - ha detto il senatore - sarebbe un importante strumento per supportare il sistema produttivo e per contrastare la crisi industriale che colpisce fortemente il Sud. Esso costerebbe poco - ha aggiunto Pistorio - ma darebbe una boccata di ossigeno al sistema produttivo del Sud». Su base de "Il Mattino" del giorno 11 ottobre 2009


Tremiladiciotto voti: un grandissimo successo! L’intero Consiglio dei Delegati del Consorzio di Bonifica Ionio Catanzarese ringrazia tutti per la fiducia accordata

Gaetano Costa Luigi Bulotta

Raffaele Aiello

Giuseppe Galea Paolo Bova

Salvatore Gigliotti

Francescantonio Matozzo Elena Grimaldi

Pasquale Greco

Grazioso Manno

Alessandro Tallarico

Antonio Saverio Menniti Rocco Rattà

Esterina Scafuri Caterina Salerno

“La natura non ha colore, anzi ha tantissimi colori, tutti stupendi. Adesso, per noi la natura ha i colori delle tante responsabilità che ci avete trasferito per cercare di preservarla; ce la carichiamo con convinzione solo perché sappiamo di poterle condividere assieme a tutti


CATANZARO il Domani

Lunedì 19 Ottobre 2009

www.ildomani.it

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - fax 0961.903421 - email: redazione@ildomani.it

Partirà questa sera la rassegna internazionale La Grande musica per il cinema. Una madrina davvero unica di origine calabrese che ora vive a Los Angeles

Al Politeama l’arrivo di Joe Ciampa Si esibiranno nel teatro cittadino quattro maestri: Ennio Morricone,Ryuichi Sakamoto, Nicola Piovani e Riz Ortolani FESTIVAL D’AUTUNNO Primo approfondimento

Incontro su alterità e identità e concerto di Noa al Casalinuovo

Jo Ciampa al Politeama

CATANZARO- E’ arrivata ieri a catanzaro l’attrice Jo Ciampa madrina della rassegna "La Grande musica per il cinema" che partirà oggi al Politeama. Ennio Morricone, Ryuichi Sakamoto, Nicola Piovani e Riz Ortolani. Sono questi i grandi nomi del panorama musicale che parteciperanno alla prima rassegna interna-

zionale in programma oggi nel Politeama di Catanzaro.Un appuntamento importante, non solo per la città, ma per l’intera regione, cheavràcomeprotagonisti anche alcuni ’’ospiti d’onore’’ come la cantante Katina Ranieri ed i registi Giuseppe Tornatore e Pupi Avati. Per Morricone, che questa sera aprirà la kermesse "la musica non è più un semplice supporto alla narrazione, diventa parte essenziale dell’opera’’.’’Celebrare la musica per il cinema - secondo il maestro esaltare la collaborazione artistica

tra regista e compositore, sottolineare lo straordinario risultato dell’incontro tra immagine e suono: questi gli ambiziosi obiettivi che si pone il progetto nato a Catanzaro, all’internodiunodeipiùgiovanieattivi teatri italiani, il Politeama". Ieri l’attrice di origine calabrese ha fatto visita al Politeama. E’ lei la madrina d questa rassegna che porterà a Catanzarodei mostrisacridellamusica.DaLosAngeles,JoChampa, che da bambina ha vissuto per qualche tempo a Catanzaro aveva inviato un un messaggio: "E’ per me un onore poter essere madrina della prima rassegna internazionale"La Grande Musica per il Cinema", un evento particolarmente importante per me perché un tributo d’amore per il cinema".

FESTIVAL DEL SOCIALE Sarà una vera gara fra le associazioni

Presentano Gareri e Roberta Scardola de "I Cesaroni" CATANZARO- In occasione della II edizione del "Festival del Sociale", sui tre colli arriverà Roberta Scardola, direttamente da "I Cesaroni", che condurrà l’evento con Domenico GareriE’ ormai iniziato il count down in vista della seconda edizione del Festival del Sociale. L’appuntamento è per la serata del 22 ottobre allorché, alle ore 21, al teatro "Politeama" di Catanzaro, si alzerà il sipario sull’attesa kermesse. La serata sarà condotta da Domenico Gareri e Roberta Scardola (proveniente dalla fortunata serie televisiva "I Cesaroni"), mentre la giuria di qualità sarà composta importanti personaggi del mondo della musica leggera e dello spettacolo del calibro di Mariella Nava, Franco Simone, Giuseppe Pambieri, Franco Simone, Sara Ricci e Margot Sikabonyi. La manifestazione, promossa dall’Amministrazione provinciale di Catanzaro e prodotta dalla "Life Comunication", avrà la veste di uno spettacolo ideato sotto forma di competizione a squadre che saranno enti e associazioni legati al mondo del Sociale e alle diverse aree del disagio. Nello specifico si tratterà dell’associazione "Fabbrica dei sogni",

Roberta Scardola

Domenico Gareri

dell’Unione Italiana Ciechi, dell’Ens (Ente nazionale sordomuti), dell’Apcat (associazione provinciale club alcolisti in trattamento), della cooperativa "Chirone", dell’Istituto Penale minorile di Catanzaro "Silvio Paternostro", dell’Ammi (associazione missionaria "Maria Immacolata"), dell’associazione Onlus "Stella Cometa" di Cosenza missionaria in Africa e dell’associazione musicale "Città di Pentone". Ai gruppi partecipanti alla competizione verranno conferiti dei premi in denaro derivanti

dall’incasso del teatro. Ecco, quindi, che le esibizioni di canto, ballo e teatro saranno valutate da una giuria di personalità appartenenti al mondo dello spettacolo e della musica leggera, in collaborazione con la "Star rose Accademy" di Claudia Koll. Tra i partecipanti vi saranno anche gli "amici del Sociale", vale a dire Saverio Palermo e Marcello Barillà, accompagnati dalle new entry Salvatore Chiefalo e Giuseppe Tomaselli. Roberta Scardola conduttrice della serata è un’attrice nonché doppiatrice.

CATANZARO- Sabato 17ottobrealleore18,siè tenuto il primo degli incontrid’approfondimento correlati alla settima edizione del Festival d’autunno. Location della conferenza , che precedeva il concerto di Noa, simbolo internazionale di pace, è stata la suggestiva chiesa di S.Omobono, risalente al XIII secolo,e considerata per questo il piu antico luogo di pace e di preghiera della città .Il luogo più appropriato dove ascoltare Loredana Marzullo che i relazionando sul tema "Identità e alterità: il dialogoconl’altro"èriuscita a coivolgere appieno un pubblico numeroso ed attento. La trattazione si è successivamente arricchita Noa dei contributi di alcuni studentidei licei cittadini che hanno trattato il tema oggetto dell’incontro,dal punto di vista storico ,sottolineando i momenti più importanti della storia umana,dall’antichità ai giorni nostri. In particolare Bruna Barbieri ha approfondito"Il tema della tolleranza religiosa nel medioevo",FrancescaIuliano"L’illuminismo e la pace perpetua", Silvia Riccelli "Il confine dell’identità nell’opera di Claudio Magris",Orazio Scalzo "Il multiculturalismo" e Mario Valenti "Letteratura e guerra negli autori israeliani contemporanei". E’ sta-

to palpabile l’entusiasmo tra i giovani catanzaresi intervenuti,ai quali è stata offerta da Festival d’autunno l’opportunità di poter essere protagonisti per una sera di potersi confrontare su un tema straordinariamente attuale come è la pace. Il direttore artistico Antonietta Santacroce,nell’esprimere vivo compiacimento per la perfetta riuscita della conferenza, ha invitato tutti i presenti all’incontro del 7 novembre alle ore 18,sul tema "La musica popolare del sud Italia".


14

il Domani

Lunedì 19 Ottobre 2009

CATANZARO CITTA' La giovane universitaria Mariateresa Muraca opera da anni nel volontariato. Ora è educatrice a Florianopolis

In Brasile per la solidarietà

Ha svolto la sua attività nelle periferie disagiate del Mezzogiorno e in Guatelamala CATANZARO-MariateresaMuraca è una calabrese che ha scelto di dedicarsi agli altri per migliorare se stessa e il mondo. Un’universitaria coraggiosa che, nonostante la sua giovane età, ha già vissuto esperienze importanti nel campo del volontariato. Ha operato in realtà difficili come le periferie del nostro Mezzogiorno e i centri più rischiosi del Guatemala;compagnidi viaggioun sorriso sincero e una preparazione eccellente. Oggi si trova a migliaia di chilometri da casa, nello Stato più esteso dell’America Latina: il Brasile. A Florianopolis è impegnata come educatrice in un centro per minori disagiati. Noi, interessati da un’esperienza tanto profonda e tanto lontana dalla nostra quotidianità, abbiamo voluto instaurare con Mariateresa un dialogo franco. Le abbiamo chiesto: -Quali motivazioni spingono una ragazza giovane come te a misurarsi con un’esperienza impegnativa come quella che stai vivendo? «Alla radice di tutto penso ci sia soprattutto un bisogno di apprendimento, chiaramente un apprendimento che va molto al di lá di ció che si puó imparareesclusivamente sui libri. Un apprendimento che si nutre di vita, della vita di altre persone che sono nate in una realtá completamente distante dalla mia ma che lottano giorno dopo giorno, guidati dallo stesso sogno, che penso possa dare senso alla mia vita: la

Mariateresa Muraca in Brasile

costruzionedi un mondo piú giusto, piú fraterno, piú solidale. E´ chiaro che questa esperienza é impegnativa, ma si tratta di un impegno carico di senso, in cui la componente di fatica, anche di dolore é la misura del suo profondo valore». -Le persone con le quali sei in contatto tutti i giorni, come avvertono la tua presenza fra di loro? «Sin dai primi giorni in Brasile e al Cedep (il centro educativo in cui faccio il tirocinio) mi sono sentita molto accolta. Non mi aspettavo cosí tante premure e attenzioni, da

parte sia degli adulti sia dei bambini con cui lavoro. Penso che ció sia in parte dovuto al fatto che sono una giovane donna, in piú sto viaggiando da sola, per cui tutti si sentono responsabili per me. Ma questo atteggiamento positivo, di curiositá ed apertura nei miei confronti, é sicuramente anche il risultato delle relazioni che, nell´ambito del progetto "Aquilone", si vanno costruendo da quasi 20 anni tra alcune realtá della periferia di Florianopolis, fra cui il Cedep, e una decina di scuole italiane, legate al

Movimento di Cooperazione Educativa (Mce). In un certo senso, io sto beneficiando dei frutti della pratica di educazione interculturale, che da anni é sostenuta all´interno del Cedep». -Ci puoi descrivere succintamente una tua giornata tipo a Florianopolis? «Lamaggiorpartedellamiagiornata, dalle 8,30 alle 17,00, trascorre al Cedep. In particolare ho deciso di fare il mio tirocinio con il gruppo dei ragazzi piú grandi, che hanno dai 13 ai 15 anni (Il Cedep accoglie ogni giorno 300 bambini e adolescenti, divisi in 6 gruppi in base all´etá). Affianco l’educatrice che coordina il gruppo, accompagnando i ragazzi in tutte le attivitá formative della giornata: i vari laboratori cui hanno la possibilitá di partecipare (di sport, arte, teatro, letteratura...), i progetti che vengono sviluppati ogni mese e altre attivitá straordinarie come le gite e le feste. Ho l´opportunitá di partecipare alla programmazione, alla realizzazione e alla verifica delle attivitá, oltre che ad alcune riunioni e agli incontriformativiperglieducatori.In piú ho anche un ruolo di jolly, per eventuali necessitá o imprevisti». -A dispetto delle enormi distanze che separano la Calabria e il Brasile, noti degli elementi comuni fra le culture di queste regioni? «Il Sud del Brasile, in cui mi trovo, é la regione di questo enorme paese

che potremmo definire piú europea e bianca. Ha una lunga storia di immigrazione da parte soprattutto della Germania e di alcune regioni dell´Italia del nord. Perció non ho notato quell´alteritá irriducibile, che mi aveva tanto colpito nel mio viaggio precedente in Guatemala. In questo senso il mio gusto per l´esotico é stato un pó deluso! Ho trovato inoltre molte affinitá, al di lá dell´articolazione delle problematiche concrete, tra la favela dove sto vivendo e lavorando e alcune aree di periferia della Calabria e della Sicilia in cui ho fatto brevi esperienze di volontariato». -Le persone che ti stanno vicino con quale metro giudicano il tuo modo alternativo di vivere? «A volte per il mio impegno sono stata gudicata dagli altri una persona bizzarra,stravagante,sognatrice e un pó perditempo». -Quali sono i tuoi progetti per il futuro? «Al ritorno in Italia mi aspetta la laurea della specialistica e poi arriverá il momento della ricerca di un lavoro. So che voglio essere un’educatrice e che cercheró di essere un’educatrice coerente con i principi di un’educazione popolare per i piú esclusi... per il resto sono disponibile a ció che mi offrirá la vita».

Teresa Lara Pugliese


Lunedì 19 Ottobre 2009

il Domani 15

CATANZARO CITTA' Nel weekend celebrazione eucaristica in ricordo dei caduti di Kabul

Fidapa, Fagà presidente Presentato il programma

CATANZAROStraordinario successo ha avuto la due giorni d’impegno della sezione Fidapa di Catanzaro tenutasi venerdì e sabato. Il primo evento ha segnato il passaggio delle consegne tra la presidente Eugenia Gallo, che chiude il suo mandato, e Marisa Fagà che guiderà l’associazione per il prossimo biennio 2009-2010. In apertura dei lavori, la Gallo ha illustrato le attività svolte, soffermandosi, in particolare, sugli obiettivi raggiunti. Marisa Fagà ha presentato il programma attraverso un video, realizzato dal regista Francesco Mazza, che ha plasticamente sottolineato i percorsi degli impegni futuri, in piena coerenza con le linee guida approvate nel recente congresso nazionale il cui tema è: "Il percorso del rispetto: l’esperienza della donna nella realtà culturale e socio-economica", nonché quello internazionale dal titolo: "Il potere di fare la differenza". Nel suo intervento, la Fagà ha ringraziato tutte le pastpresident che in 50 anni di vita associativa hanno trasmesso un’eredità luminosa ed una eccellente testimonianza. I focus per i quali le fidapine si impegneranno con assoluta priorità saranno: l’ambiente, la lotta contro la violenza, i diritti umani, la valorizzazione delle eccellenze femminili

spesso disattesa dalle istituzioni. Come è accaduto alla grande Emilia Zinzi, illustre personaggio della cultura e, in particolare ,della storia dell’arte. Molto significativi sono stati gli interventi della Presidente della Provincia Wanda Ferro, che ha condiviso la programmazione ed ha assicurato il suo sostegno, dell’assessore regionale all’Agricoltura Piero Amato, che ha rivolto all’assemblea il saluto a nome del Presidente Loiero, dell’assessore alle Pari Opportu-

nità Sina Lucchetti, che ha ritenuto molto persuasiva la proposta della Fidapa, intervenuta a nome del Sindaco e dei colleghi presenti: l’assessore alla Cultura Antonio Argirò e l’assessore alle Politiche Sociali, Nicola Ventura. Molto commovente è stata la Celebrazione Eucaristica, sempre promossa dalla Fidapa, in ricordo dei giovani eroi caduti a Kabul ad un mese esatto dalla tragedia.

La nota della Fiamma su bronzi e Venditti

"Stop alle polemiche pensare ai problemi" CATANZARO- "Ci risiamo: noi calabresi siamo stati prontissimi e compatti nel rispondere, con altrettanti pepati improperi, alle "esternazioni" di Venditti, ma non riteniamo dover assumere posizione alcuna, se non il chiacchiericcio da bar o da passeggio, rispetto a fatti e problemi ben più gravi e devastanti quali le navi dei veleni (quante e dove?), il disastro ecologico di Crotone, la Ss 106 e l’A3, l’asfissiante presenza della Mafia, lo scandalo da 90 mln. di della Fondazione Campanella, la disoccupazione, gli stipendi che non permettono di giungere a fine mese e tant’altro" si legge in una nota di Umberto Maggi della Fiamma tricolore. "Ci fanno imbufalire e reagire continua - anche in maniera abnorme, le parole in libertà di un menestrello, magari non del tutto lucido e che subito dopo chiede scusa rendendosi conto di averla fatta troppo grossa, ma ci scivolano addosso guai e problemi che definire epocali è eufemistico. Ancora una volta dimostriamo di essere geneticamente forti con i deboli ma altrettanto scelleratamente deboli coi forti. Sarebbe ora che i Calabresi prendessero coscienza dei loro problemi, di quelli veri, che rischiano di rovinare

la vita nostra e dei nostri cari, per reagire nei modi e nei tempi che certamente abbiamo. L’informazione e la conoscenza, unite al discernimento personale, dovrebbero portare i Calabresi a realizzare, finalmente, una necessaria ed urgente rivoluzione culturale, che ci affranchi da una classe politica e culturale che non meritiamo e che ci porta ad accalorarci sulle parole di Venditti e lasciarci scorrere addosso le vere e proprie "piaghe d’Egitto" di cui endemicamente soffriamo. Non è Venditti il nostro problema, anzi può anche avere un pizzico di ragione nelle sue affermazioni, ma la mafia, la malapolitica, la malasanità, la innaturale ma connaturata tendenza alla raccomandazione ed alla genuflessione ai potenti di turno, l’altrettanto maledetto vizio di attendere che altri facciano e dicano quello che noi sentiamo ma reputiano sia "pericoloso" affermare apertamente. Cominciamo - conclude - a pensarci e vediamo di affrontare i veri problemi che ci affliggono e tralasciamo i finti problemi quali le dichiarazioni di Venditti od il trasferimento temporaneo dei Bronzi".


16

il Domani

Lunedì 19 Ottobre 2009

CATANZARO CITTA' E PROVINCIA SQUILLACE Si è discusso dei disagi tra il torrente Rosarello e la 106

Regimentazione acque Incontro alla Provincia

SQUILLACE - Dopo l’incontro tenutosi nelle settimane scorse presso il Compartimento Anas di Catanzaro per definire la ripresa dei lavori dell’importante canalone che deve consentire la raccolta delle acque piovane che si accumulano al quadrivio di Squillace Lido per immetterle nel torrente Alessi, si è tenuta presso la Provincia di Catanzaro l’annunciata riunione per affrontare ilproblemapiùcomplessivo della regimentazione delle acque che, dal torrente Rosarello e fino all’innesto della statale 106, provocano durante le stagioni piovose difficoltà e allarmi non solo Wanda Ferro nell’importante nodostradale,maaddirittura all’interno del popoloso quartiere di Squillace Lido. All’incontro richiesto dal sindaco di Squillace, Guido Rhodio, erano presenti il presidente della Provincia Wanda Ferro, il dirigente tecnico dello stesso Ente Floriano Siniscalco, il capo del Compartimento Anas Giovanni LaganàconitecniciTripodieZaccanelli; della delegazione comunale facevano parte anche il vicesindaco Luca Occhionorelli, l’assessore Vittorio Froio, il delegato ai Lavori pubblici Antonio Macaluso e il consigliere per la Sicurezza Berenice Brutto. Durante l’incontro, sono stati esaminati e valutati tutti gli aspetti tecnici e funzionali che creano ricorrenti difficoltà al traffico intenso che si svolge lungo le direttrici viarie che si incrociano a Squillace Lido e soprattutto comportano problemi vistosi in termini anche di sicurezza, con allagamenti intensi, alle abitazioni e alle strutture pubbliche commerciali di Squillace Lido. Al termine delle valutazioni e delle ipotesi risolutive di carattere tecnico, che hanno registrato il contributi di tutti gli intervenuti, il presidente Ferro, il dirigenteLaganàeilsindacoRhodio

hanno convenuto non solo di attivare iniziative mirate di propria com-

petenza, ma anche di promuovere tempestivamente una conferenza dei servizi, nella quale, oltre agli Enti da loro rappresentati, intervenga l’Autorità di Bacino regionale per le misure appropriate di carattere idrogeologico, peraltro da inglobare nel contesto piùampiodegliinterventi di prossima attuazione sul tronco terminale del torrente Alessi, a cura dei Comuni di Stalettì e Squillace, e del nuovo assetto viario e logistico che l’ultimazione dei lavori, lo svincolo della nuova stradastatale106nonché lo sbocco del costruendo cavalcavia imprimeranno al territorio interessato. Durante l’incontro dunque sono stati esaminati tutti gli aspetti tecnici e funzionali che creano ricorrenti difficoltà al traffico lungo le direttrici viarie che si incrociano a Squillace Lido. Salvatore Taverniti

Alfonso e Gerardo di Nisticò In scena a Soverato Superiore SOVERATO- È stato rappresentato, nella Matrice di Soverato Superiore, lo spettacolo "Alfonso e Gerardo", di Ulderico Nisticò, regia di Tonino Pittelli, entrambi anche voci narranti; con Salvatore Gualtieri (sant’Alfonso), Angelica Prunestì (Carmelina), Teodoro Alcaro e il coro di Anna Tropea, Francesco Tropea solista; musiche di Giovanni Donato; luci di Emanuele Pittelli Prunestì, Teodoro Alcaro e il coro di Anna Tropea, Francesco Tropea solista; musiche di Giovanni Donato; luci di Emanuele Pittelli Prunestì, Teodoro Alcaro e il coro di Anna Tropea, Francesco Tropea solista; musiche di Giovanni Donato; luci di Emanuele PittelliTeodoro Alcaro (San Gerardo), e il coro di Maria Ss

Addolorata, diretto da Anna Tropea con Francesco Tropea solista; Giovanni Donato alle musiche; Emanuele Pittelli alle luci; Gregorio Todaro, tecnico. Dopo i saluti di don Giorgio Pascolo, arciprete dell’Addolorata, e di Anna Maria Pittelli a nome dell’Associazione amici di San Gerardo, il numerosissimopublicohaassistito ad un’originale formula che integra narrazione, recitazione, canti e musiche. Viene messo in scena l’incontro tra Alfonso Maria dei Liguori, il nobile e colto avvocato fattosi sacerdote e fondatore dei Redentoristi, e il giovanissimo Gerardo Maiella, umile contadino destinato alla santità.

TAVERNA La richiesta della Comunità Montana

«Tessera raccolta funghi, sia gratis per gli anziani»

TAVERNA- I raccoglitori bofonchiano, la Comunità montana si unisce al coro delle proteste, mettendo le lagnanze nero su bianco. Nella presila catanzarese non vanno proprio giù i troppi balzelli sui funghi. L’Ente montano di Taverna chiede così alla Regione di eliminare le marche da bollo ed esentare gli anziani del costo per il rilascio del tesserino per la raccolta dei funghi. Si legge in una nota stampa: "Nel sottolineare che finalmente, dopo anni, la Regione Calabria ha una nuova normativa per la regolamentazione della raccolta e commercializzazione dei funghi epigei e ipogeni freschi e conservati, la Comunità montana della Presila Catanzarese interviene sull’argomento chiedendo di apportare delle modifiche in ordine al costo della tessera amatoriale e professionale che rilascia la Provincia di Catanzaro." Andare a funghi costa e anche tanto: la tessera costa undici, ma per ottenerla sono necessarie due marche da bollo e si arriva a quaranta euro. Una tantum? Neanche per sogno, la tessera è annuale.Il Presidente della Comunità Montana di Taverna, Santino Bubbo, unitamente agli assessori Cristofaro e Riccelli, con delibera di Giunta, hanno chiesto alla Regione Calabria e alla Provincia di Catanzaro di rivedere i costi relativi al rilascio della tessera amatoriale e

professionale per la raccolta e commercializzazione dei funghi. Si legge ancora nella lettera dell’Ente montano: " La Giunta della Comunità Montana chiede alla Provincia di Catanzaro di eliminare le due marche da bollo che fanno lievitare enormemente il costo del tesserino, anche in virtù del fatto che la legge non prevede siffatto aggravio e alla Regione Calabria, in particolare all’Assessore all’Agricoltura Pierino Amato, di esentare dal costo gli anziani ultrasessantacinquenni. Dare l’opportunità a un anziano di farsi una passeggiata tra i boschi, senza fargli sopportare nessun costo per la raccolta dei funghi, risponde ad una esigenza di carattere sociale oltre che economica, laddove si sottolinea ancora una volta che il costo tra tesserino e marca da bollo è di quaranta euro e che per un pensionato si rileva essere eccessivo."Su questo aspetto, occorre rammentare, che la legge prevedere già una riduzione del 50% per i minori tra i 14 anni e i 17 anni ed una esenzione totale per i minori al di sotto dei 14 anni e che quindi l’unica modifica da apportare sarebbe quella di estendere l’esenzione anche agli ultrasessantacinquenni o, in alternativa, legarla alla dichiarazione Isee. Vincenzo Bubbo


LAMEZIA

Lunedì 19 Ottobre 2009

il Domani

www.ildomani.it

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - fax 0961.903421 - email: redazione@ildomani.it

Si è riunito nei giorni scorsi il Cda per affrontare le tematiche relative al nuovo corso che l’Ente intende promuovere per rafforzare il suo ruolo sul territorio

Nuove prospettive di crescita per l’Asi

Verranno inserite nuove figure professionali. Aprirà forse una sede anche a Catanzaro per allargare il raggio d’azione LAMEZIA TERME- Nuove prospettive di crescita per l’Asi della provincia di Catanzaro sia sul piano strutturale che sul piano delle prospettive di sviluppo dell’area industriale. Si è riunito infatti nei giorni scorsi il Consiglio di Amministrazione dell’ente di sviluppo economico che ha affrontato, sostanzialmente, le tematiche legate al nuovo corso che l’Asi intende promuovere e portare avanti al fine di rafforzare sempre di più, e sempre meglio, il suo ruolo trainante nel contesto di un’area fortemente vocata alla crescita economica. In quest’ottica sono state trac-

ciate le linee tendenti alla riorganizzazione dell’Ente prevedendo, in primo luogo, l’approvazione della futura pianta organica. In questo senso l’Asi punta all’inserimento di nuove figure professionali che dovranno completare la già esistente valida struttura del personale che opera nell’Ente ormai da anni . Il Cda ha inoltre valutato l’idea dell’apertura di una sede dell’Asi a Catanzaro con l’obiettivo di allargare il proprio raggio d’azione in tutto il territorio provinciale. Tutto questo ai sensi della legge regionale n.38 in base alla quale i consorzi di

sviluppo hanno competenza provinciale in tema di sviluppo economico. In una prossima riunione il Comitato direttivo approverà le linee guida da seguire per sviluppare questo processo di rafforzamento dell’Asi in tutta la provincia attraverso la sede nel capoluogo. Per quanto riguarda l’area invece il Comitato direttivo ha approvato il potenziamento del settore energetico sul quale, ricordiamo, l’Asi ha già investito nei mesi scorsi ottenendo ottimi risultati ed il plauso di tutte le aziende che già operano nell’area industriale.

Cabras commissionava dal carcere le estorsioni e lo spaccio alla madre

Messanger, in manette quattro persone LAMEZIA TERME Commissionava dal carcere alla madre estorsioni e spaccio, in manette sono finite quattro persone. I colpiti dalla misura cautelare sono: Francesco Cabras classe 1977, Rosario Franceschini, classe 1964, Andrea Viterbo classe 1975, Maria Cimino classe 1950, tutti di Lamezia Terme.Alle prime luci dell’alba di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme collaborati dagli Agenti della Polizia Penitenziaria di Lamezia Terme, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Lamezia Terme su richiesta della locale Procura della Repubblica nei confronti di quattro soggetti accusati a vario titolo ed in concorso tra loro di estorsione e spaccio di stupefacenti. Le indagini traggono origine dall’arresto di Francesco Cabras avvenuto nel settembre 2008 ad opera dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, poiché nel corso di una perquisizione domiciliare il soggetto venne trovato in possesso di 14 capsule di eroina. Nel prosieguo delle indagini, si accertò che il Cabras commissionava dal carcere alla madre, Maria Cimino, di far pervenire minacce nei confronti di un terzo soggetto al fine di estorcegli circa 2600,00 Euro in contanti, nonché vari altri oggetti. La donna, quindi, servendosi di Andrea Viterbo, più volte fece minacciare di morte la vittima per aderire alle richieste continue e pressanti del figlio carcerato. Inoltre, la stessa, unitamente al Franceschi Rosario risultò essere complice con il figlio nell’attività di spaccio da egli gestito e

che lo portò al primo arresto nel settembre del 2008. Tali preziosi riscontri sono stati possibili grazie alla collaborazione degli Agenti della Polizia Penitenziaria di Lamezia Terme che hanno consentito ai militari dell’Arma di effettuare i dovero-

si riscontri all’esterno della struttura penitenziaria. All’operazione hanno partecipato 20 carabinieri con l’ausilio delle unità cinofile e 15 agenti della Polizia Penitenziaria. r.l.

Casapound, manichini impiccati Simbolo del costo delle abitazioni LAMEZIA TERME- I militanti di Casapound Italia, nella notte tra sabato e domenica, hanno affisso oltre cinquanta manichini impiccati per le vie della città, a simboleggiareicittadinistrozzati dagli affitti, dai mutui e dagli interessi, e per sensibilizzare l’ amministrazione comunale al serio problema dell’ emergenza abitativa."Con questa azione vogliamo fare aprire gli occhi dei nostri amministratorii quali più di

una volta hanno ignorato le nostre lamentelee quelle dei nostri concittadini sull’ emergenza abitativa". Lo dichiara Mimmo Gianturco, responsabile regionale di Casapound Italia in Calabria ."Ogni giorno continua Gianturco - centinaia di lametini vivono l’affitto come una vera e propria usura, altri non riescono a pagare mutui, per non parlare poi, dei nostri concittadini che perdono il lavoro. Chiediamo un incontro al Sindaco Speranza".

Rubino: si è contraddistinto per valore etico

Popolari Europei su Galati: "Poseidone, giusto epilogo" LAMEZIA TERME - Soddisfazione per la richiesta di archiviazione avanzata dalla procura di Catanzaro nei confronti di Giuseppe Galati nell’ambito dell’inchiesta Poseidone, è stata espressa dai Popolari europei versoilPdl.IgiovanideiPopolari europei verso il Pdl, hanno tenuto un incontro a Lamezia, al termine del quale il segretario provinciale,GiovanniRubino,ha sostenutoche"Galatisièdasempre contraddistinto come politico dall’elevato spessore etico e morale palesando da sempre l’amore verso la sua terra e mettendo al primo posto l’interesse dei cittadini e lo sviluppo della Calabria. Il suo impegno verso la politicaedilsuooperareinmodo trasparentehannorappresentato e cosituiscono per noi un esempio da seguire per contribuire ad essere una forza trainante e propositiva nella costruzione di una società migliore". I Popolari europei di Castrovillari, in una nota, hanno espresso "apprezzamento e soddisfazione per la richiestadiarchiviazioneavanzata in merito alla posizione dell’on. Giuseppe Galati, da sempre conosciuto per l’onesta del suo operato, la sua lealtà e per le sue battaglie a difesa degli interessi della nostra regione. La richiesta di archiviazione per insussistenza dei fatti nell’ambito dell’inchiesta Poseidone non poteva che essere la logica conclusione di una vicenda che ha visto trionfare la verità dopo tre anni e mezzo di attesa". I Popolari di Vibo Valentia, in una nota, hanno sostenuto

Giuseppe Galati

che "non vi erano dubbi in merito alla posizione dell’on. Giuseppe Galati. La nostra soddisfazione è grande perché finalmente dopo tre anni la veritàè venutafuori,manonaggiunge nulla a quello che già sapevamo: l’on. Galati è persona di grandi qualità umane e morali ed è sempre stato al di fuori di ogni operazione che non si ispiri ai principi della legalità e della correttezza istituzionale. L’insussistenza dei fatti, precisa in maniera inequivocabile, la totale estraneità ai fatti contestati dell’on. Galati e rende giustizia al suo operato umano e politico teso allabuonaamministrazionedellacosa pubblica". Secondo i Popolari europei verso il Pdl l’ impegno di Galati verso la politica ed il suo operare in modo trasparente hanno rappresentato e cosituiscono "un esempio da seguire per essere una forza trainante e propositiva nella costruzione di una società migliore".


18

il Domani

Lunedì 19 Ottobre 2009

CROTONE

PETILIA POLICASTRO I militari hanno anche sequestrato sei veicoli

Controlli dei carabinieri tre persone denunciate

PETILIA POLICASTRO - Controlli a raffica, denunce e sequestri nel territorio Crotonese. Nell’ambito della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Petilia Policastro al comando del Tenente Giorgio Mazzoli, nel corso del week-end appena trascorso è stato effettuato un monitoraggio straordinario del territorio. Sono stati controllati infatti 150 autoveicoli e motoveicoli, duecento le persone identificate, trenta le contravvenzioni elevate per violazioni al codice della strada ma anche tre denunce in stato di libertà e sei veicoli sottoposti a sequestro. Le denunce in stato di libertà riguardano M.S. cl. 1972, originario di Cotronei, trovato alla guida di un’autovettura in evidente stato di ebbrezza alcolica. Per lui è immediatamente è scattato il ritiro della patente. Le altre due denunce in stato di libertà riguardano due minorenni a bordo delle rispettive autovetture che erano alla guida senza la patente per non averla mai conseguita. L’attività svolta dagli uomini della Benemerita ha avuto come obiettivo la prevenzione degli incidenti stradali che aumentano nel corso dei fine settimana, attraverso la repressione di quei comportamenti pericolosi alla guida che ogni anno mietono numerose vittime sulla

strada. Nelle aree urbane particolare attenzione è stata posta alla guida dei ciclomotori senza il casco, che, specialmente tra i giovanissimi, rileva come una pericolosa consuetudine, che ha portato al fermo di dieci scooter. I controlli dei carabinieri non hanno riguardato solamente la prevenzione e il contrasto delle infrazioni al codice della strada ma si sono estesi anche a numerosi esercizi commerciali e di ritrovo. Anche in questo caso i militari hanno elevato alcune con-

travvenzioni per il mancato rispetto delle norme igienico sanitarie. «L’iniziativa della Compagnia di Petilia Policastro spiegano i carabinieri in una nota - è volta ad una maggiore prevenzione degli incidenti sulle strade e continuerà per i prossimi mesi e soprattutto durante l’inverno quando, spesso per le avverse condizioni meteo, l’indice di rischio di incidenti diventa più elevato».

Ai vincitori verranno assegnate tre borse di studio

“Pitagora ieri e oggi” concorso per le scuole CROTONE - "Pitagora ieri e oggi". L’invito agli alunni delle scuole crotonesi a raccontare Pitagora arriva dal Comune di Crotone che, attraverso gli assessorati all’Identità ed alla Pace e Futuro, propone a tutti gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado di presentare il proprio punto di vista rispetto alla figura di Pitagora provando anche a calarla nella realtà di oggi. La figura storica del grande filosofo e matematico, messa in discussione da diversi studiosi, diventa oggetto di attenzione dei ragazzi: "Pitagora ieri ed oggi" è dunque il titolo del concorso che il Comune ha bandito e che prevede l’assegnazione di tre borse di studio destinate agli studenti delle scuole primarie e secondarie della città. «I partecipanti - spiega una nota del Comune - dovranno presentare un elaborato ispirandosi alla figura di Pitagora. Il vincitore di ciascuna borsa di studio sarà premiato con un viaggio di cinque giorni all’isola di Samo, città natale del grande filosofo. Gli studenti interessati possono presentare i propri elaborati in un plico sigillato al Comune - Dirigente settore 6, Piazza della Resistenza 1 - Crotone entro le ore 13.00 del 16

novembre. L’intento del Comune - conclude la nota - è quello di sensibilizzare l’attenzione dei ragazzi su Pitagora la cui opera è conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo e la cui figura è sicuramente il simbolo della città di Crotone. Nell’iniziativa è stato coinvolto anche l’Ufficio Scolastico Provinciale». Maria Teresa Folino


Lunedì 19 Ottobre 2009

il Domani 19

VIBO VALENTIA

BRIATICO Il 60enne si era recato al funerale di un proprio conoscente

Vìola i domiciliari beccato dai carabinieri

BRIATICO - Era sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno ed il divieto di allontanarsi dall’abitato di Briatico senza la preventiva comunicazione ai Carabinieri della locale Stazione: incurante di ciò esce ma viene beccato e arrestato. A tradirlo è stato il funerale di un proprio conoscente che si teneva nella frazione Potenzoni, ben lontana dalla propria abitazione e ben oltre il limite in cui poteva recarsi senza preventiva autorizzazione. Evidentemente Francesco Giuseppe Niglia, pregiudicato 60enne del posto, deve aver ritenuto che nessuno si sarebbe accorto della propria presenza alle esequie e che nessuno avrebbe fatto caso a quel piccolo sconfinamento di territorio. Ad accorgersi di lui sono però stati i militari della Benemerita della locale Stazione che, nel corso di un servizio di pattuglia per le frazioni del vasto comune costiero, hanno notato l’uomo nella massa di persone che si aggiravano nei pressi del cimitero in cui si stavano tenendo le esequie. I militari sono così entrati in azione, avvicinando l’uomo senza farsi notare da lui e senza destare l’attenzione delle decine di persone che si trovavano nei paraggi. In pochi attimi i militari sono scesi dal veicolo, lo hanno avvi-

po gli atti di rito, è stato poi tradotto presso il carcere del capoluogo, da cui è stato liberato a seguito dell’udienza di convalida che ha riconosciuto pienamente legittima l’attività dei militari dell’Arma. Non accenna quindi ad allentarsi la pressione degli uomini della Compagnia di Vibo Valentia nel circondario del capoluogo. Continue sono le pattuglie e le operazioni di servizio giornalmente svolte dai militari che, anche con le avverse condizioni atmosferiche, continuano a battere a tappeto il territorio ed a monitorare i soggetti più pericolosi e con precedenti.

Pizzo, bomba carta Francesco Giuseppe Niglia

cinato e fatto salire a bordo del mezzo militare per accompagnarlo presso la vicina caserma della Benemerita, il tutto in pochi secondi e senza che nessuno si accorgesse di cosa stava succedendo. All’interno del presidio della Benemerita Niglia è stato quindi dichiarato in arresto con l’accusa di inosservanza delle prescrizioni inerenti la sorveglianza speciale di p.s. con obbligo di soggiorno. L’uomo, do-

PIZZO - E’ giallo sull’esplosione di un’ordigno nel comune di Pizzo. Una bomba carta è stata fatta esplodere,lanottescorsa,davantiallaserranda di una panetteria. L’esplosione, fortunatamente, ha provocato solo lievi danni alla serranda. Il negozio è ancora in fase di ultimazione e non è stato ancora inaugurato. I proprietari del locale hanno un’altrapanetterianelcentrodiPizzo. Le indagini, per risalire ai colpevoli del gesto intimidatorio, sono condotte dai militari della Benemerita di Pizzo.

CAPISTRANO Si tratta di Domenico Mesiano

Nominato il presidente della Proloco cittadina CAPISTRANO - Si rinnova, a venticinque anni dalla sua costituzione ad opera del Presidente uscente Ins. Cav. Antonio Pasceri, l’Associazione Pro Loco Capistranese. Presso la Sala Consiliare, richiesta opportunamente per l’evento, il giorno 18 ottobre 2009 alle ore 09.30 in seconda seduta, è stato nominato il nuovo Presidente, dr. Domenico Mesiano, e i componenti del direttivo, individuati rispettivamente in Nicola Malfarà, Gregorio Mesiano e Luigi Florio, per il Consiglio d’Amministrazione Renzo Francesco Mesiano, Raffaele Pileggi e Vincenzo Caputo per il Collegio dei Revisori con Presidente del Collegio dei Revisori Renzo Francesco Mesiano.L’Associazione Pro Loco Capistranese è stata fondata come detto, nel lontano 1984 dall’allora sindaco Ins. Cav. Pasceri Antonio e da quel momento ha sempre costituito un punto nevralgico della vita sociale e culturale della comunità di Capistrano. Il neo eletto presidente Domenico Mesiano, commercialista e vice sindaco di Capistrano, dopo avere ringraziato per la fiducia dimostrata il sindaco Marcello Roberto Caputo, il presidente uscente e i soci convenuti, ha accettato l’inca-

Domenico Mesiano

rico con gioia e soddisfazione garantendo per il futuro «un impegno che possa stimolare il funzionamento dell’Associazione con interventi mirati sempre più allo sviluppo socio economico, turistico e culturale della piccola Comunità delle Preserre». «In attivo in bilancio, la Pro Loco attualmente dispone di un contributo di 564.00 euro spiega una nota - inviato dall’Amministrazione Provinciale di Vibo Valentia che, come in parte già preannunciato nella riunione, dovrà essere speso entro il 31/12/2009. C’è la volontà di riorganizzare l’assetto associativo valutando l’adesione all’Unpli, l’individuazione della nuova sede e la realizzazione di un crono-programma di eventi per il 2010».


Pag. 20

il Domani

Lunedì 19 Ottobre 2009

COSENZA

Service a cura di Ediratio e AtPress - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomani.it

COSENZA La crisi che ha colpito il comprensorio cosentino è stato il tema dell’incontro convocato dalla coordinatrice Biancamaria Rende

Economia, riunita la consulta del Pd “Interazione” necessaria ed urgente in tempi di crisi e in vista dell’arrivo del federalismo fiscale COSENZA — Crisi economica nel

comprensorio cosentino: è stato il tema della consulta economica del Pd che si è riunita nel giorni scorsi convocata dalla coordinatrice Biancamaria Rende. Erano presenti il segretario provinciale, Franco Bruno, la responsabile organizzativa, Enza Bruno Bossio e con la partecipazione di alcuni tra i soggetti più rappresentativi del mondo produttivo della provincia chiamati ad offrire un loro contributo di idee: Francesco Cava, presidente Ance regionale, Camillo Nola, vicepresidente di Confagricoltura Cosenza, Sergio Principe di Federsolidarietà nazionale, Massimo Mazza, vicepresidente Confidi Confindustria Cosenza, Fortunato Amarelli, presidente Giovani Confindustria Cosenza e professionisti esperti quali, Vincenzo Chimento, architetto, Giancarlo Carci, manager sanitario, Maurizio Nicolai, economista, Fausto Nucci per il credito e Antonio Tiberi per il Terzo settore. “In un’idea di partito radicato sul territorio e disposto all’ascolto delle sue istanze, la Consulta economica – è stato detto nel corso dell’incontro - mira a diventare un luogo di incontro e di confronto tra politici, imprenditori e operatori sociali per l’esame delle

Cosenza

questioni rese attuali dalla congiuntura economica locale e nazionale e che richiedono la massima sinergia al fine di raggiungere un livello di reciprocità non solo cognitiva ma di concretezza, condivisione e operabilità”. Interazione “tanto più necessaria e urgente in tempi di crisi e di sopravveniente federalismo fiscale”. Nella sua prima riunione la Consulta ha affrontato una serie di temi “caldi”, dalla valutazione della politica economica del Governo, giudicata dal senatore Bruno “del tutto inadeguata” alle esigenze di sostegno e rilancio del Mezzogiorno, alle difficoltà oggettive che le im-

prese locali affrontano nelle relazioni di accesso al credito ed alle opportunità di finanziamento per i vincoli derivanti dall’accordo di Basilea 2 e da un’organizzazione amministrativa eccessivamente burocraticizzata. “Tutte questioni su cui lavorare attraverso il metodo di condivisione e proposta politica hanno aggiunto gli addetti ai lavori - che la consulta si è data e che condurrà, da un lato, all’organizzazione di focus tematici sui diversi temi problematici per la realtà di riferimento o strategici per l’economia regionale, dall’altro alla elaborazione di documenti di indirizzo propositivo-programmatico da sottoporre all’attenzione della rappresentanza parlamentare, regionale e provinciale che il Partito democratico esprime in provincia di Cosenza”. Una prima riunione, quella della consulta, che ha riscontrato l’apprezzamento dei dirigenti democratici “per la qualità e la completezza della discussione, nonché per l’individuazione di quattro primi punti su cui testare lo spirito di fattiva concretezza che ha animato ciascun intervento e su cui centrare l’organizzazione, a breve, di altrettanti momenti di approfondimento e confronto”.

Lo spettacolo è stato offerto dall’associazione “Giancarlo De Maria” ai ragazzi affetti da gravi patologie

“A via nova” di teatro per i bambini

IN BREVE COSENZA - Contratti supplenti, vanno comunicati lo stesso giorno dell’assunzione in servizio I contratti dei supplenti del comparto scuola vanno comunicati al sistema informativo lo stesso giorno dell’assunzione in servizio del supplente. Al fine di fornire massima informativa tra il personale interessato e per non ingenerare contenzioso di merito sulla funzionalità di gestione delle convocazioni dalle graduatorie d’istituto, il sindacato Sab tramite il segretario generale Francesco Sola, segnala che la nota Miur prot. n. 15336 del 12/10/09 richiama integralmente l’O.M. n. 48 dell’8/5/09 che prevede, a seguito dell’informatizzazione delle procedure di convocazione dei supplenti, l’operatività di detta procedura da parte delle scuole di comunicare al sistema informativo le notizie richieste il giorno stesso della stipula del contratto e dell’assunzione in servizio del supplente. Analogamente, devono essere acquisite al sistema le rinunce, la mancata assunzione in servizio e l’abbandono del servizio. L’art. 3 della precitata ordinanza dopo, nel tener conto dei gravi pregiudizi che possono derivare sia ai diretti interessati che alle istituzioni scolastiche per effetto della omessa puntuale applicazione delle anzidette procedure, ed in particolare della omessa annotazione del contratto, richiama la personale attenzione dei dirigenti scolastici e dei direttori dei servizi generali e amministrativi sulle responsabilità disciplinari, civili e contabili scaturenti dai suddetti comportamenti omissivi, responsabilità che saranno perseguite puntualmente. Il Sab cita tale norma in quanto è costretto a registrare che molte scuole non adempiono e non comunicano al sistema lo stesso giorno della stipula del contratto e dell’assunzione in servizio facendo, erroneamente, avanzare pretese ai supplenti che, con la scusa di non aver firmato il contratto, pur avendo assunto servizio da circa un mese, abbandonano le supplenze in corso per accettare incarico in altra scuola. Il Sab rammenta infine che in materia di stipula dei contratti nella pubblica amministrazione ormai privatizzata, vigono le regole del codice civile, l’art. 1326 prevede che l’individuazione dell’avente diritto al posto, se correlata dall’accettazione dell’interessato, realizza l’ipotesi di conclusione di un vero e proprio contratto, per cui sia le proposte dell’Usp, sia quelle delle scuole polo individuate dallo stesso ufficio scolastico dopo il 31 ogosto e sia le proposte dei dirigenti scolastici, anche per supplenze brevi e saltuarie, una volta accettate diventano dei veri e propri contratti che non è possibile rescindere, annullare o modificare unilateralmente senza giustificato motivo o causa per non incorrere nelle sanzioni previste dal regolamento di cui al D.M. n. 131 del 13 giugno 2007. Emilia Manco

COSENZA - E’ stato esilarante lo

spettacolo “Ditegli sempre di si” presentato magistralmente dalla compagnia teatrale “A Via Nova” di San Pietro in Guarano, offerto all’associazione Gianmarco De Maria, per collaborare assieme a quest’ultima a favore dei progetti realizzati per i bambini affetti da gravi patologie. “A Via Nova” è un’associazione socioculturale composta da un gruppo di amici, con idee e percorsi sicuramente diversi, ma che decide di finalizzare il suo impegno verso un unico obiettivo comune: dedicare il proprio tempo libero alla costruzione e allo sviluppo del tempo libero degli altri, prendendo parte attiva nelle cause sociali, vantando nel proprio DNA i cromosoma della solidarietà e della beneficenza. È attraverso queste iniziative, velate dal sorriso, che il sociale deve destare la propria attenzione imboccando appunto una via nuova, una via che non ha nulla a che fare con l’indifferenza e l’indolenza per ciò che ci circonda, bensì una via fatta di responsabilità civile e coscienza sociale. Lo spettacolo teatrale, avutosi nel Teatro Morelli di Cosenza,patrocinato dalla città stessa di Cosenza è stata una generosa offerta appunto all’Associazione Gianmarco De Maria che da otto anni opera a favore di bambini ospedalizzati a fianco anche delle famiglie di questi ultimi. Un’ associazione che mira, anzi contribuisce, a risolvere le necessità sociali, necessità che per molti sono origine di disperazione. È anche per merito dell’Associazione Gianmarco de Maria che (fatto confermato dai dati effettivamente registrati nel corso di questi ul-

RENDE - Energy Days, per una energia rinnovabile Dopo il massiccio successo delle scorse edizioni, quest’anno per la terza volta, torna l’ ”Energy Days”, la più importante manifestazione calabrese rivolta attentamente all’ambiente e alla sostenibilità. La mostra-convegno che ha impegnato i giorni dall’8 all’11 ottobre, è stata ben ospitata presso gli spazi del Museo del Presente di Rende, accolta felicemente dall’amministrazione comunale e da tutta la cittadinanza. Più giorni dedicati interamente alla presentazione delle fonti rinnovabili, le stesse che attraverso l’ecocompatibilità dei fruitori, possono essere l’unico modo per “risparmiare consumando” e salvaguardare la natura dai continui e lesivi attacchi umani! “Pensare Globale, Agire Locale” il motto che perspicacemente ben si adatta all’iniziativa, raccogliendo tutta la teoria che sta alle spalle dell’ ”Energy Days”. Privilegiare Rende per promuovere lo sviluppo risolutivo alla problematica dell’esaurimento delle risorse energetiche, di certo non è casuale. La cittadina di fatti è in forte espansione e per la continua ricezione di un’affluenza sempre maggiore di studenti e per un continuo sviluppo urbanistico, fattori che sicuramente richiedono un utilizzo sempre maggiore di energia.

MEDIATAG RICERCA SU COSENZA Per il lancio di nuovi prodotti editoriali su Cosenza e provincia selezioniamo

AGENTI PUBBLICITARI (ambosessi) per la seguenti zone:

Cosenza città, Cosenza area Jonio, Cosenza area Tirreno Inviare dettaglio curriculum a info@mediatag.it.

Cosenza

timi anni) oggi le emigrazioni causate da gravi malattie è passata dal 90% al 10%, questo in virtù sia della sensibilizzazione al problema che lentamente si è andato forgiando, sia per la consapevolezza che anche nei pressi di casa nostra, e comunque nel Sud Italia, qualcosa di buono, per quanto concerne la sanità, può essere creato. È in virtù di queste iniziative che una permanenza in ospedale può essere vissuta in maniera sicuramente meno drammatica di quanto possa esserlo. In-

somma, la commedia scritta nel ’29 da Eduardo De Filippo, trasposta e proposta dalla compagnia teatrale domenica in dialetto sanpietrese, si è presentata come un buon aggregato di idee nuove, un continuo intrecciarsi di storie afferenti a vite realmente vissute o forse di teatro e un tragico moralismo (edoardiano che ben sia adatta ai tempi odierni) che si confonde con uno squisito sorriso. Chiara Greco

Trattamento economico di sicuro interesse.

• • •

Costituirà titolo preferenziale possedere una laurea in marketing, scienze delle comunicazioni o relazioni sociali. L’anticipo provvigionale sarà in grado di soddisfare le candidature più qualificate. Inquadramento Enasarco

Per un appuntamento selettivo gli interessati possono inviare il proprio curriculum al seguente indirizzo di posta elettronica:.......................................................... info@mediatag.it oppure al numero di fax: ............................................................................................. 0961.903421 o per posta indirizzata a: ..... MEDIATAG SPA - Loc. Serramonda 88040 Marcellinara (Cz) I dati contenuti nel curriculum verranno trattati esclusivamente ai fini della selezione del personale. La presente ricerca è estesa a persone di entrambi i sessi ai sensi della legge 903/77


il Domani Lunedì 19 Ottobre 2009 21

COSENZA PROVINCIA TORTORA - Primi problemi per i

lavori di ripascimento dell’arenile tortorese. Le mareggiate dei giorni scorsi hanno portato via parte della sabbia accumulata sulla battigia, confermando purtroppo le preoccupazioni del comitato “Una spiaggia per Tortora”. Il suo rappresentante Claudio Sirimarco, infatti, chiedeva di apporre da subito, nei punti previsti dal progetto, i pennelli protettivi. Gli unici che avrebbero potuto salvare la spiaggia dalla furia del mare. Dal canto suo il sindaco Giuseppe Silvestri lamenta ritardi da parte della ditta incaricata dei lavori, che reperirà solo entro la prossima settimana il materiale necessario. Ma lo stesso tranquillizza chi attende impazientemente il completamento dell'opera. “Un intoppo – sostiene il primo cittadino – che rallenterà i lavori ma

TORTORA Le mareggiate hanno portato via parte della sabbia, pregiudicando il lavoro futuro

Ripascimento, primi intoppi per le barriere non farà lievitare i costi”. Intanto, nonostante le intemperie climatiche, Silvestri esprime soddisfazione per quanto fatto finora. “La mareggiata – dichiara – ha provato paradossalmente il valore dei lavori compiuti. Parte della sabbia che era sulla battigia è stata spalmata lungo il litorale proprio dal moto ondoso”. Ogni giudizio al momento è prematuro, infatti, il sindaco ha voluto precisare che “i lavori sono appena cominciati e al momento è stato completato il 10% dell'intero progetto. Dei 240 mila Tortora, tratto di costa metri cubi previsti ne sono stati

accumulati circa 18mila. Ora bisogna solo andare avanti ed essere fiduciosi perché molto va ancora fatto”. I lavori di ripascimento vengono seguiti con grande fervore da parte dei comitati preposti al controllo ma anche da semplici cittadini, che si fermano curiosi ad osservare i mezzi meccanici che operano sul litorale. L'opera, infatti, proverà a dare una soluzione definitiva al fenomeno erosivo che ha reso impraticabili molti punti della spiaggia, minacciando anche la stabilità di alcune abitazioni. Con l'applicazione dei pennelli si tenterà di costruire una barriera artificiale che avrà il compito di bloccare le sabbie trascinate dalle correnti marine. Per il momento non resta che aspettare gli sviluppi dei lavori. Martino Ciano

SCALEA Il giornalista Francesco Cirillo, invitato dagli studenti per l’assemblea di dopodomani, avrebbe dovuto raccontare la storia della Jolly Rosso

Ambientalisti non graditi al liceo Sulla proposta è arrivato il “niet” della preside. «Evidentemente ha paura che si racconti la verità» IN BREVE

SCALEA – Gli studenti avrebbero

voluto sentire il lungo racconto sulle navi dei veleni e sulla Jolly Rosso, di Francesco Cirillo, giornalista ed ambientalista, che da anni, in piena solitudine si è occupato del traffico internazionale dei rifiuti tossici e in particolare della Jolly Rosso spiaggiata il 14 dicembre del 1990 in località Formiciche di Amantea, ed oggi fra gli organizzatori insieme alle altre associazioni ambientaliste del territorio della grande manifestazione ad Amantea il prossimo 24 ottobre. Un’assemblea degli studenti era in preparazione nel Liceo scientifico di Scalea per mercoledì 21 ottobre, ma la Preside ha detto di no all'intervento esterno che avrebbe dovuto fare il giornalista ambientalista. "Siamo in controtendenza ha dichiarato Francesco Cirillo vengo invitato a parlare della Jolly Rosso nelle Tv e sui quotidiani ed in giro in conferenze per tutta la Calabria, comprese Università e licei come quelle di Cosenza, Catanzaro e Reggio; evidentemente alla nostra preside fa paura che un giornalista libero possa spiegare verità nascoste pensando che possano intorbidire le menti degli studenti. Il dibattito nelle assemblee studentesche è sempre pubblico e democratico, e così è stato ovunque sia stato invitato. La preside sarebbe stata sicuramente presente, insieme ad altri insegnanti, all'asCETRARO – Nave dei Veleni, Realacci chiede il sequestro del relitto. Ancora terrore in Calabria per le navi dei veleni. “Chiediamo il sequestro dell’area e del relitto affondato al largo di Cetraro e che il Governo si attivi per una campagna di sicurezza sul pescato”. Parla Ermete Realacci, responsabile Ambiente del Pd che si è recato a Cetraro per incontrare i pescatori della zona. “E’ necessario procedere alle indagini con la massima trasparenza afferma Realacci - per verificare quale sia il contenuto dei fusti affondati insieme alla Cunsky, per mettere in sicurezza la zona e accertare quali rischi corra la popolazione e l’ecosistema marino. Come viene esplicitamente chiesto nella mozione presentata insieme al collega Fabio Granata e sottoscritta da oltre settanta parlamentari di maggioranza e opposizione, dal momento che si tratta di una vicenda di straordinaria gravità è necessaria

Il Liceo di Scalea

semblea e di conseguenza avrebbero potuto controbattere nel caso che avessi detto cose per loro pericolose. Sempre ammesso che lei conosca da vicino la vicenda della navi a perdere. Molto probabilmente la preside è stata mossa da pregiudizi nei miei confronti piuttosto che dalle mie conoscenze in materia, dal momento che in passato nel Liceo scientifico di Scalea vi sono state diverse presentazioni di libri e conferenze tenute da esterni. La manifestazione del 24 ottobre, devono capire gli studenti, deve anche essere e diventare un segnale di libertà per tutto il nostro territorio. Un segnale di liberazione dalle mafie e da quelle istituzioni corrotte dal potere che

vorrebbero la scuola come luogo chiuso alla società. La scuola deve aprirsi alle problematiche del territorio in modo sereno e democratico e gli studenti devono capire oggi più mai, che quello che è fuori la loro scuola appartiene a loro e solo a loro. Quale futuro consegniamo agli studenti oltre che un pezzo di diploma se poi fuori troveranno, lavoro nero, tumori, morti sul lavoro, sfruttamento, competizione, politica corrotta, mafia e tutto il resto ? Spero che gli studenti del Liceo di Scalea partecipino in massa alla manifestazione di Amantea con un proprio striscione evidenziando con forza la loro presenza. Io sarò lì ad aspettarli e salutarli".

SCALEA - Socialisti pronti per l’impegno elettorale I socialisti dell’alto Tirreno cosentino proseguono nel lavoro di riorganizzazione, anche in vista dei prossimi impegni elettorali che, si può dire, sono quasi alla porta. A tal fine hanno già indicato agli organi dirigenti provinciali e regionali il nome del loro candidato alle elezioni regionali. Si tratta di Giacomo Bello, attuale segretario di zona del partito. I socialisti giudicano più che positivo il lavoro svolto alla Regione Calabria, con l’assessore Luigi Incarnato, considerate le difficoltà incontrate nell’azione politico – amministrativa in una regione pur sempre attraversata da innumerevoli emergenze, da quella sanitaria a quella ambientale. Confermano pertanto la scelta politica del centrosinistra, in quanto l’unica in grado di portare avanti il discorso di un radicale cambiamento nell’ottica del progresso socioeconomico della popolazione. Un’esperienza, quella del centro sinistra, che deve continuare con rinnovato impegno e con maggiore incisività. I socialisti dell’alto Tirreno accolgono e condividono con orgoglio la decisione della direzione nazionale del partito di tornare, dopo quindici anni, all’originaria denominazione di Partito Socialista Italiano, individuando in essa la volontà di fare del partito un elemento indispensabile per l’attuazione di una politica che faccia perno sui principi di democrazia sociale e sulla laicità. Una scelta tanto più necessaria se vista nel quadro delle celebrazioni per i centocinquanta anni dell’Unità d’Italia, nel corso dei quali per oltre un secolo i socialisti hanno portato un contributo imprescindibile per la crescita civile ed economica delle forze del lavoro e della cultura. In questa prospettiva ribadiscono il loro impegno nel perseguire il progetto, all’interno di Sinistra è Libertà, di una sinistra radicale nei principi, ma con la vocazione di contribuire al governo del paese. Emilia Manco

CETRARO La proposta è del deputato del Pd, Ermete Realacci, ex leader di Legambiente Italia

Chiesto il sequestro del relitto della nave la mobilitazione dello Stato ai massimi livelli. La Presidenza del Consiglio deve coordinare l’azione del Ministero degli Interni, della Giustizia, degli Esteri, della Salute e dell’Ambiente in una task-force che possa mettere in campo le risorse, i mezzi e le tecnologie necessarie per far luce su questa gravissima vicenda, a cominciare dall’improrogabile ricerca delle altre navi che, con tutta probabilità, giacciono sui fondali dei nostri mari con il loro carico di rifiuti tossici e radioattivi, oltre a mettere in sicurezza l’area a terra interessata da rifiuti tossici nonchè sulla presenza di materiale radioattivo nelle località di Serra d’Aiello e Aiello Calabro. Quello di oggi - ha concluso Realacci - è stato

Ermete Realacci

un incontro positivo con il mondo della pesca, gli ambientalisti, gli amministratori e il sindacato, realtà che stanno collaborando responsabilmente per affrontare una situazione difficile”. Intanto è salpata da Termoli sabato mattina 17 ottobre attorno alle ore 11 la nave per le ricerche sottomarine “Mare Oceano” il cui compito sarà quello di scandagliare il sottofondo marino al largo di Cetraro, dove si trova il relitto di una nave contenente, si presume, rifiuti pericolosi. La “Mare Oceano” non è nuova ad approdi, dove predispone le attrezzature e gli impianti necessari per le successive missioni in Italia e all’estero. Si tratta di una nave dotata delle più moderne tecnologie per lavo-

ri subacquei, tra cui un Remotely Operated Vehicle. L’operazione è stata ordinata dal Ministero dell’Ambiente. Oggi la Mare Oceano raggiungerà il porto di Vibo Valentia sul cui fondale saranno effettuate tramite un robot “Rov” di quarta generazione in grado di operare in profondità trasmettendo immagini ad alta definizione, operando prelievi, carotaggi e rilevazioni di radioattività. Tutte queste attività saranno attuate sulla base delle indicazioni della Direzione Distrettuale Antimafia che coordina le indagini sul relitto. Le operazioni saranno seguite costantemente dal ministero dell’Ambiente che mercoledì svolgerà una missione in Calabria, con una delegazione, guidata dal sottosegretario Roberto Menia, che incontrerà la Direzione Distrettuale Antimafia, gli enti locali e la comunità di Cetraro. emi.man.


22 Lunedì 19 Ottobre 2009 il Domani

COSENZA PROVINCIA TIRRENO La risposta dei rappresentanti istituzionali ci sarà domani a piazza Colonna dove sono chiamati a raccolta anche deputati e senatori

Nave dei veleni, si mobilitano i sindaci L’appello è al governo nazionale affinchè si adoperi per rimuovere il relitto affondato al largo di Cetraro TIRRENO – I sindaci del Tirreno

cosentino si sono riuniti nei giorni scorsi presso il Comune di Diamante in merito alla questione della cosiddetta “nave dei veleni”. Hanno convocato i deputati ed i senatori calabresi ad un incontro che si terrà a Roma, martedì 20 ottobre alle ore 14 in Piazza Colonna al fine di adempiere alla diffida con la quale i sindaci intimano al governo nazionale a rimuovere il relitto ritrovato a largo di Cetraro e coordinare azioni comuni che incalzino il Governo. I sindaci del Tirreno cosentino che alla manifestazione indosseranno le fasce tricolori si rivolgono ai parlamentari calabresi in merito alla nota vicenda riguardante il relitto ritrovato al largo delle coste dell’alto Tirreno cosentino, quella che i media semplificando chiamano la “nave dei veleni”, riguardo la quale, hanno inteso costituire un “Comitato permanente”, per agire unitariamente a tutela dei cittadini che sono chiamati a rappresentare. Una questione, per la quale, con vivo rammarico, hanno constatato finora l’assenza di un’azione realmente incisiva ed incalzante, nei confronti del Governo, della rappresentanza calabrese presente in Parlamento. Una questione gravissima ed inquietante che, insieme a quella della presunta presenza di ri-

La Jolly Rosso

fiuti e scorie sparsi criminalmente nel territorio, angoscia enormemente la popolazione ed attenta all’immagine turistica della Calabria, minacciando di rovinare per sempre l’economia delle comunità locali. Nell’attesa che gli organi inquirenti facciano luce su quello che è realmente avvenuto nei decenni scorsi al largo delle coste e nei territori, vi è al momento

una sola certezza, ovvero la presenza di un relitto, nelle profondità del mare al largo di Cetraro, che potrebbe contenere sostanze radioattive o comunque altamente tossiche, inquinanti e nocive. Una presenza che pone, innanzitutto, inquietanti interrogativi per i riflessi che in questi anni ha avuto e che potrebbe avere per il futuro sulla salute dei cittadini.

Dopo le dichiarazioni del pentito di ‘ndrangheta Francesco Fonti sulla nave “dei veleni”, durante un colloquio, mandato in onda il 21 settembre nella trasmissione “Chi l’ha visto?”, con ospite la madre della giornalista del Tg3 Ilaria Alpi assassinata in Somalia, la conduttrice Federica Sciarelli ribadì che “è stata scoperta una nave affondata di fronte alla co-

sta di Cetraro, che è una bellissima località, e mi chiedo chi andrà più a Cetraro e come le mamme dei bambini della Calabria porteranno i loro figli lì, chi comprerà più il pesce?. Un fenomeno che ha arrecato danni gravissimi al territorio e alla salute pubblica e che ha consentito alle organizzazioni mafiose di realizzare profitti enormi”. Ma oltre alla preoccupazione della conduttrice della trasmissione televisiva in diretta nazionale, le preoccupazioni arrivano anche da qualche sindaco. Una presenza che, per il grande risalto mediatico che ha ottenuto, ha ripercussioni drammatiche, come testimoniano le clamorose proteste attuate in questi giorni dagli operatori del settore della pesca. I cittadini di questo territorio non possono aspettare oltre, non possono tollerare ulteriori ritardi o ambiguità dalle istituzioni governative, non possono, come avvenuto in passato, essere abbandonati al proprio destino. E’ necessario che il Governo intervenga con la massima urgenza, così come è intervenuto in situazioni analoghe, affinché quella della “nave dei veleni” diventi una priorità nazionale, una vicenda non solo calabrese ma che riguarda i cittadini italiani tutti! Emilia Manco


il Domani Lunedì 19 Ottobre 2009 23

COSENZA PROVINCIA ROSSANO – "Apprendo dell' in-

contro tra gli amministratori comunali e le rappresentanze Enel circa la possibilita' di riconvertire la locale centrale, cosi' come apprendo che alcune associazioni si stanno mobilitando per richiedere la tenuta di un referendum che chiami la popolazione a decidere sul punto”. Così Ettore Zagarese, Presidente associazione "Animali e Natura", in merito alla ipotesi di un referendum sulla riconversione della centrale Enel. “Nel mentre plaudo a tale ultima iniziativa, espressione di democrazia, non posso che ribadire - quale ambientalista innamorato del ns. territorio la mia ferma opposizione ad ogni tentativo di rifilare veleno oppiandolo con miraggi di posti di lavoro, che ovviamente non potranno mai venire o so-

ROSSANO L’ipotesi vede l’appoggio incondizionato del presidente dell’associazione “Animali e natura”

Riconversione centrale, plauso di Zagarese stenendo impossibili compatibilita' tra la struttura e l' ambiente che la circonda. Bisogna avere veramente gli occhi foderati di prosciutto per non accorgersi, anche visivamente, del mostruoso impatto ambientale che l' opificio, produttore per il nord Italia di elettricita',ha su di un potenziale investitore turistico il quale ove mai si decidesse timidamente di avvicinarsi e finalmente di dare cocreto impulso al turismo, vero volano del ns. territorio, non potra' che corrersene a gambe Rossano levate nell' apprendere che l'

ecomostro Enel addirittura potrebbe smaltire carbone. Chi andrebbe a trascorrere le vacanze in una localita' abbellita da una centrale che produce a carbone? Io in Rossano voglio viverci e non voglio che i miei figli respirino aria ammorbata da un inquinamento che neanche garantisce una stabile e diffusa occupazione. Nell' auspicare che chi andra' a decidere sul punto cosi' asusmendosi la responsabilita' di una scela epocale ed irreversibile sul futuro della ns. cittadina si ricordi degli impegni assunti con i cittadini che li hanno votato, ribadisco la mia ferma opposizione ad ogni utilizzo diversamente qualificato dell' attuale centrale enel." Una circostanza che permettere anche il sostegno di altre forze sociali e ambientaliste.

CASSANO L’incontro tra gli enti e forze sociali servirà a stabilire le linee guida per dare corso all’azione di bonifica dei siti inquinati

Ferriti, chiesta la conferenza dei servizi La richiesta arriva dal dipartimento politiche dell’ambiente ed è rivolta al ministero competente CASSANO – Una Conferenza dei Servizi per dare corso all’azione di bonifica dei siti inquinati dalle ferriti di zinco nei territori dei comuni di Cassano all’Ionio e Cerchiara di Calabria. E’ stata richiesta dal Dipartimento politiche dell’Ambiente della Regione Calabria al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio. Ne hanno dato notizia, il sindaco Gianluca Gallo e l’assessore all’ambiente, Roberto Bruno. L’iniziativa regionale, muove dalla recente comunicazione del comune di Cassano, in qualità di capofila, con cui ha informato di avere recepito le integrazioni al piano di caratterizzazione richieste in un precedente incontro concertativo tra le parti in causa. In quella sede, infatti, vennero precisati alcuni criteri-guida dell’attività dì rimozione rifiuti e successiva caratterizzazione. Adempimento eseguito dall’ente locale sibarita. Alla luce di ciò, al fine di rendere possibile la realizzazione degli interventi concordati in Apq e nello spirito collaborativo richiamato dallo stesso, nasce l’esigenza di richiedere al Ministero dell’Ambiente e tutela del Territorio, di convocare con sollecitudine una Conferenza di servizi per l’approvazione del Piano di Caratterizzazione, per come modificato dal comune capofila. La Conferenza, è stato sottoESARO - Il territorio della provincia di Cosenza, nella quale sono presenti comunità di lingua Albanese ed Occitana, sarà presto dotato di cartelli stradali e turistici bilingui. Lo prevede un progetto in avanzata fase di realizzazione, frutto di una partnership tra Provincia ed Università della Calabria, che prevede la sistemazione dei nuovi indicatori di direzione ed informativi in prossimità dei nodi stradali che si diramano per le comunità appartenenti alle minoranze linguistiche storiche provinciali, a partire dalle grandi vie di comunicazione quali autostrade e superstrade. 228, complessivamente, le tabelle, oltre a 96 cartelloni stradali informativi (2 per comunità), che saranno sistemate all’ingresso dei centri abitati, secondo una mappatura indicata dalle varie amministrazioni comunali. Il progetto, inserito nelle azioni dell’Amministrazione di tutela delle minoranze linguistiche

IN BREVE CORIGLIANO - Confocommercio e Inps a covegno La Confcommercio Cosenza e la sede regionale Inps per la Calabria organizzano il convegno “Evoluzione del sistema E-mens: il Progetto ”Uniemens” che si terrà presso la sala conferenze di Confcommercio Cosenza nella sede di Corigliano oggi alle ore 15. Presiederà l’incontro Klaus Algieri, presidente di Confcommercio Cosenza, interverranno Pietro Corasaniti, Direttore Inps Calabria; Vittorio Crecco, Direttore Generale Inps; Antonio Mastrapasqua, Presidente e Commissario straordinario Inps; Daniela Pizzi e Dario Dolce, Direzione Centrale Entrate. L’incontro ha l’obiettivo di descrivere e fornire informazioni sul progetto Uniemens che prevede l’unificazione dei flussi Emens e Dm10, raccogliendo a livello individuale per ogni lavoratore, le informazioni retributive e contributive. Il progetto rappresenta un importante passo verso la semplificazione e l’efficienza del sistema contributivo e previdenziale.

Cassano

lineato, risulta indispensabile per consentire all’impresa specializzata, aggiudicataria della relativa gara d’appalto, di iniziare le attività di caratterizzazione, rimozione dei rifiuti e successiva bonifica delle aree interessate dal deposito di ferrite di zinco. Ogni ulteriore dilazione degli interventi, è stato rimarcato nella comunicazione, potrebbe determinare un rischio di aggravamento della contaminazione delle matrici ambientali. e di pericolo per la salute dei cittadini. In sede di conferenza, si legge, inoltre, peraltro, sarà opportuno affronta-

re l’aspetto relativo agli interventi di sostituzione e rivalsa nei confronti dei privati responsabili dell’abbandono delle ferriti e della contaminazione del terreno, secondo quanto stabilito anche dall’Apq. L’annosa questione dei rifiuti inquinati depositati in alcune aree individuate del territorio comunale, ha affermato il sindaco Gallo, necessita ormai, di una immediata risoluzione definitiva per la tutela della salute pubblica. E’ tempo di passare alla fase della bonifica dei siti. Caterina La Banca

Cassano - Gemellaggio tra Sibari e Paestum Un gemellaggio tra Sibari e Paestum. L’iniziativa è stata messa in campo dall’amministrazione comunale di Cassano All’Ionio. A tale riguardo, il sindaco Gianluca Gallo e l’assessore delegato al turismo, Mimmo Lione, hanno inoltrato una missiva al sindaco di Capaccio, in provincia di Salerno, nel cui territorio ricade la frazione di Paestum, Pasquale Marino, in cui sottolineano la volontà di instaurare tra le due realtà locali, forme di collaborazione e di interscambio culturale per favorire la più ampia conoscenza dei siti. Secondo gli amministratori cassanesi, la migliore occasione, per un primo incontro, potrebbe essere la prossima edizione della Borsa Internazionale del Turismo Archeologico, alla quale la Città di Cassano All’Ionio parteciperà con un proprio spazio nello stand della Provincia di Cosenza, per uno scambio di opinioni e per promuovere un eventuale gemellaggio culturale tra le due città. E’ ormai diffusa la consapevolezza, hanno scritto Gallo e Lione, che la promozione turistica trovi momento di forte incisività in una politica di sinergie istituzionali, atte ad incrementare e sviluppare il turismo culturale in un’ottica di sistema secondo standard qualificati e offerte efficaci. Del resto, hanno argomentato, la natura è stata abbondantemente generosa con i territori in questione, ricchi di un immenso patrimonio ambientale.

ESARO E POLLINO L’iniziativa è della Provincia di Cosenza in collaborazione con l’Università

Segnaletica bilingue per informare storiche, intende nel contempo promuovere una diffusa attenzione verso una specificità etnica rimarcata anche graficamente dal codice linguistico ed attivare un servizio informativo indispensabile per i turisti. “Il progetto in collaborazione con l’Università della Calabria, con il coordinamento del prof. Francesco Altimari, evidenzia attraverso la certellonistica sia stradale che turistica i simboli dell’identità locale quali il costume, il rito religioso, le tradizioni artistiche, culturali, enogastronomiche. Un modo efficace per richiamare la straordinarietà di un patrimonio unico e renderlo partecipato” precisa l’Assessore alle Minoranze Linguistiche Maria Francesca Corigliano, che per defi-

Un esempio di segnaletica bilingue

nire le ultime fasi del progetto- che ha il supporto anche del settore Viabilità- ha incontrato i Sindaci dei Comuni interessati, che, si ricorda, sono, per l’area Occitana Guardia Piemontese, e per quella Arbëreshe: Acquaformosa, Castroregio, Cerzeto, Cervicati, Civita, Falconara Albanese, Firmo, Frascineto, Lungro, Mongrassano, Plataci, San Basile, San Benedetto Ullano, San Cosmo Albanese, San Demetrio Corone, San Giorgio Albanese, San Martino di Finita, Santa Caterina Albanese, Santa Sofia d’Epiro, Spezzano Albanese, Vaccarizzo Albanese. I cartelli in doppia lingua sono stati preparati e saranno installati anche nelle località: Farneta (frazione di Castroregio), Cavallerizzo (frazione di Cerzeto), San Giacomo di Cerzeto (frazione di Cerreto), Eianina (frazione di Frascineto), Marri (frazione di San Benedetto Ullano) e Macchia Albanese (frazione di San Demetrio Corone).


26 Lunedì 19 Ottobre 2009 il Domani

COSENZA PROVINCIA IN BREVE SARACENA Si è conclusa la bella e positiva esperienza per oltre cento cittadini del borgo del Pollino

Over 60 in Liguria in gita premio SARACENA – Si è conclusa la bel-

la e positiva esperienza del viaggio-soggiorno anziani in Liguria organizzato e finanziato dall’Amministrazione Comunale di Saracena. Ben 102 tra cittadini e cittadine del vivace borgo del Pollino hanno potuto usufruire del progetto sociale. Età media 60 anni, gli anziani iscrittisi (con una quota di partecipazione minima di 100 Euro) e beneficiari dell’iniziativa, hanno soggiorno dal 27 Settembre scorso e fino a venerdì 2, per 5 giorni, ad Andora in provincia di Savona. Durante la permanenza di riposo in Liguria, gli

anziani hanno avuto modo fare anche tante salutari ed interessanti escursioni nella zona del Golfo di Andora, vicino Alassio, ma anche a Montecarlo ed a Nizza. Ad accompagnare lo speciale gruppo, oltre ad un tempo splendido che ha permesso loro di raggiungere spiagge e mare, anche il Sindaco di Saracena On. Mario Albino Gagliardi e due responsabili dei servizi sociali, Natascia Di Leone e Maddalena Mazzalupo. Tra i gioiosi momenti passati insieme e le divertenti curiosità, il gruppo sicuramente conserverà ben intatto il ricordo della coppia

più anziana tra i partecipanti al soggiorno: l’ottantacinquenne Alfonso Pranteda e la settantottenne Maria Bonifaci, instancabili amanti del viaggio, oltre che ottimi ballerini. Una esperienza positiva da molti punti di vista, quella del soggiorno ligure, quest’anno per altro più lungo delle passate esperienze (in genere di una giornata), e che si inserisce nella cornice di una attenzione generale e costante dell’Amministrazione di Saracena rispetto ai servizi sociali, agli anziani ed alle fasce più deboli in modo particolare.

CARIATI - Ticket per nuclei familiari poveri e quasi poveri Servizi sociali, interventi a sostegno delle situazioni di povertà. Scadono il prossimo lunedi 2 novembre 2009 i termini per la partecipazione alla procedura di erogazione di ticket per l’acquisto di beni primari per l’infanzia a sostegno dei nuclei familiari poveri e quasi poveri. Il ticket è un titolo di credito spendibile entro sei mesi dalla data di concessione presso la rete di farmacie accreditate per l’acquisto dei generi di prima necessità come omogeneizzati, latte o prodotti similari, vale a dire prodotti alimentari per l’infanzia, o articoli sanitari per il lattante (pannolini o prodotti per la pulizia dei bambini). Possono concorrere all’assegnazione dei ticket – secondo il bando pubblicato dalla Regione Calabria Dipartimento N.10 Lavoro, Politiche della famiglia, Formazione Professionale, Cooperazione e Volontariato – esclusivamente i nuclei familiari calabresi poveri e quasi poveri nei primi 18 mesi di vita del bambino. I beneficiari dovranno essere residenti in Calabria ed essere cittadini italiani o extracomunitari in regola con la normativa in materia di immigrazione. Sono esclusi dai benefici i cittadini non italiani presenti nel territorio calabrese per motivi di d’affari, turismo, studio e cure mediche.

LAINO BORGO Mercure: l’organizzazione naturalista confuta le posizioni dell’Enel e sostiene le decisioni dell’ente che tutela l’area protetta

Ambientalisti lucani: “Bene ente parco” Carenza nell’istruttoria e nelle analisi del fabbisogno energetico della centrale ed il relativo disboscamento LAINO BORGO – In merito alla Cen-

trale del Mercure, la Ola confuta Enel e sostiene le decisioni del Parco nazionale del Pollino. L’Organizzazione Lucana Ambientalista Coordinamento apartitico territoriale di Associazioni, Comitati, Movimenti e Cittadini - confuta le “ragioni” addotte da Enel S.p.A. in merito alla centrale del Mercure. A differenza di quanto dichiarano i vertici di Enel S.p.A., il parere dell’Avvocatura dello Stato è tutt’altro che “di difficile comprensione”. In perfetta coerenza ed oggettività, si contesta all’Ente Parco, nella sostanza, l’assenza di un’analisi dettagliata degli impatti del progetto di riconversione, sostenendo come “l’atto autorizzativo in questione presenti profili di illegittimità e pertanto può essere annullato in regime di autotutela”. Il provvedimento dell’Avvocatura dello Stato ha considerato l’atto di autorizzazione del Parco del Pollino “espresso senza adeguata e sostanziale valutazione dei fattori di rischio”. Tra i fattori di rischio l’Avvocatura inserisce “il disboscamento la cui incidenza non viene esaminata e valutata al presente, ma viene rimandata al futuro e rimane indeterminata”. In sostanza è stata ribadita “una carenza nel provvedimento del parco circa l’istruttoria e l’analisi del fabbisogno energetico della centrale e del relativo disboscamento significando omissioni che vanno ad incidere non solo sull’opportunità, ma anche sulla legittimità del parere di MORANO - "Appare a dir poco curioso che ad essere chiamata su un ipotetico banco degli imputati, per le gravi deficienze infrastrutturali in cui versa, da sempre, la regione Calabria ed i nostri territori, sia addirittura una di quelle iniziative imprenditoriali che, proprio sul potenziamento del diritto alla mobilità dei calabresi, continua ad investire, da decenni, energie ed ingenti risorse proprie. Per quanto possano risultare comprensibili le ragioni alla base della petizione sottoscritta da diversi cittadini di Morano Calabro, ed inoltrata anche alla nostra Società, in merito a scelte squisitamente aziendali, che prevedono delle normali riduzioni di corse dei nostri mezzi a servizio di quella cittadina, il metodo preferito ci pare oggettivamente frutto di un equivoco di fondo. E’

La centrale del Mercure

compatibilità ambientale” sottolineando, inoltre, “come se da un lato l’uso del materiale legnoso per il funzionamento della centrale può configurare una centrale ecologica, l’uso proprio di questo combustibile rappresenti il maggior rischio per l’area protetta del parco perché fa prevedere con ogni probabilità, se non con assoluta certezza, che la centrale dovrebbe funzionare con la legna ricavata dal taglio degli alberi del Pollino? Fin qui, il parere dell’Avvocatura dello Stato non fa una “grinza”. L’Ente Parco del Pollino ha “dovuto”, quindi, tener conto di tale parere, così come dovrà tener conto - dal punto di vista tecnico-amministrativo - la Direzione del Parco a cui è fatto obbligo di intervenire nell’iter della decisione del Direttivo dell’Ente Parco, pena “omissione d’atto d’ufficio”. Enel S.p.A. finge di non conoscere

come le valutazioni di incidenza rilasciate dalle Regioni Calabria e Basilicata siano fortemente viziate e limitanti l’attività di messa in esercizio dell’impianto a biomassa. In primo luogo, la Valutazione d’incidenza di cui fa cenno Enel S.p.A., rilasciata dalla Regione Calabria nel 2007 (Decreto n.536 dell’8 febbraio 2007), fa espressa prescrizione al progetto di centrale termoelettrica del Mercure “con impiego di biomasse ricadenti in area sic/zps “Valle del Fiume Lao” e “Pollino e Orsomarso” nel Comune di Laino Borgo (punto 2 del Decreto citato). Ragion per cui, risulterebbe falsa l’affermazione che l’Ente Parco avrebbe rilasciato parere favorevole per le “attività di reperimento della biomassa” e la conseguente messa in produzione dell’impianto. Sulla Valutazione d’Incidenza rilasciata dalla Regione Basilicata pesa, inoltre, una grave deficienza dal momento che solo con una recente determina dirigenziale del Dipartimento Ambiente, Territorio e Politiche della Sostenibilità, si è provveduto a “correggere ” un grossolano errore degli stessi Uffici, evidentemente, allertati da una interpellanza del senatore Felice Casson datata febbraio 2009, il quale rilevava tra l’altro - questi “grossolani errori” nei pareri d’incidenza rilasciati dalle due Regioni per quanto attiene sia la localizzazione della centrale del Mercure”. Emilia Manco

IN BREVE CORIGLIANO - Italia Nostra: la bonifica del fiume Crati deve diventare una priorità Italia Nostra ritiene di straordinaria importanza la bonifica del fiume Crati, anche e soprattutto alla luce degli ultimi avvenimenti e quale importante opera di prevenzione per l’immediato futuro. Bene ha fatto il Sindaco di Cassano allo Ionio, Gianluca Gallo, e l’Assessore all’Ambiente di quel Comune, Roberto Bruno, ad invocare l’intervento, celere ed efficace, delle istituzioni e degli organismi preposti (Regione Calabria, Provincia di Cosenza, Protezione Civile, ecc.) e ad auspicare la collaborazione interistituzionale con il Comune di Corigliano Calabro, che ha infatti accettato l’invito, per addivenire all’unico obiettivo. Con questa iniziativa, il Sindaco e l’Assessore all’Ambiente di Cassano hanno denunciato che, come è risultata da recenti sopralluoghi effettuati da tecnici degli uffici dell’ente, il fiume Crati giunge al mare portando rifiuti di ogni genere, che spesso si insabbiano in prossimità della foce, oppure finiscono in mare un po’ ovunque, lungo le coste, spinte dalle correnti, e che da alcuni esami microbiologici e chimici di campioni d’acqua di mare prelevati in prossimità della foce del Crati, commissionati dal Comune ed effettuati nella passata stagione balneare, è risultato che i parametri microbiologici (presenza dì batteri coliformi e di streptococchi fecali) si discostano fortemente da quelli previsti dalla legge. La richiesta degli amministratori cassanesi, avanzata con estrema urgenza, è di voler disporre un’ispezione accurata dell’intero tratto dei fiume Crati, utilizzando tutte le risorse umane disponibili, per individuare i responsabili di quanto denunciato, con particolare attenzione ai depuratori di Comuni inadempienti e/o scarichi industriali e non industriali abusivi che compromettono inevitabilmente l’ambiente e creano pericoli per la salute dell’uomo. Una richiesta che sta raccogliendo numerose adesioni da parte del mondo politico-istituzionale e dell’associazionismo, tra le quali quella di Italia Nostra, perché mirata a tutelare non solo il fiume Crati, ma l’ambiente in genere e la salute dell’uomo. Il responsabile del Presidio di Corigliano Calabro Fabio Pistoia

MORANO La società di trasporti Simet risponde alle sollecitazioni istituzionali e alla petizione popolare

Fermata soppressa, “scelta aziendale” evidente, infatti, la confusione che quella petizione ingenera in relazione alla natura e agli obiettivi, strettamente aziendali e dunque imprenditoriali, propri della nostra Società, non destinataria, né ieri né oggi, di alcuna forma di sovvenzione pubblica da parte delle diverse istituzioni più o meno chiamate in causa anche dai firmatari della petizione. Operiamo sul e nel mercato da decenni, nella consapevolezza, nient’affatto simbolica, che il nostro datore di lavoro, e cioè il datore di lavoro dei nostri dipendenti e dell’intera squadra manageriale e delle agenzie di viaggio e turismo, è stato e ri-

mane il Cliente. La nostra presenza capillare e storica, anche nell’intero territorio del Pollino, attraverso diverse linee da e per il centro nord Italia, inclusa la corsa mattutina da Morano per Roma con ritorno notturno, non sono mai state messe in discussione. Né sarebbe corretto sostenere o far passare la tesi, a dire il vero piuttosto bizzarra, secondo la quale, scelte dettate da logiche aziendali e non rispondenti o collegabili a risorse e decisioni pubbliche, possano poi essere sindacate, sollecitate o addirittura imposte, in un senso o in un altro, dalle istituzioni territoriali. Se, da una parte, si riba-

disce l’attenzione di tutto il management aziendale nei confronti delle rappresentanze istituzionali espressione democratica ad ogni livello dei territori; dall’altra, si coglie l’occasione sia per equilibrare, attraverso questa doverosa precisazione, le diverse notizie apparse in questi giorni e che ci chiamavano in causa, noi riteniamo fuori luogo e sbagliando destinatario; sia, infine, per confermare che resta mission irrinunciabile della Simet Spa, dal 1965 ad oggi, quella di accorciare l’Italia e di trasformare, per i calabresi, il viaggio da un’odissea in una comoda opportunità".

Morano


REGGIO il Domani

Lunedì 19 Ottobre 2009

www.ildomani.it

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - fax 0961.903421 - email: redazione@ildomani.it

Tanti i messaggi importanti al V convegno ecclesiale svoltosi recentemente alla presenza del Cardinale Camillo Ruini, presidente emerito della Cei

La missione dei Presuli calabresi Legalità ed emergenza educativa, insieme ad altri temi e fenomeni, troppo discussi e poco attivati di Domenico Corso

A

l V ConvegnoEcclesiale,svoltosi recentemente a Le Castella di Isola Capo Rizzuto (Crotone), ha avuto particolare eco l’intervento del cardinale Camillo Ruini, Presidente emerito della Cei, che ha esplicitato come "a distanza dal primo documento dei vescovi sulla situazione dell’Italia Meridionale " - mentre si sta preparando un nuovo strumento - non poteva "non segnalare uno sviluppo negativo intervenuto in questo periodo", come conseguenza della crescita della secolarizzazione del Mezzogiorno. In breve, il cardinale ha chiamato tutto il clero calabrese al compito eccezionaledi una nuovaevangelizzazione, rincentrando l’iniziativa pastorale sull’unità delle persone, e che si passi da " una religiosità gratificante, consolatoria, a una fede liberante, da espressioni individualistiche e quasi celebrative delle proprie difficoltà, a esperienze di autentica comunione ". Tra i numerosi interventi delle giornate di lavoro, richiama l’attenzione quello di mons. Santo Marcianò che ha chiarito ai presenti: "la Chiesa deve ripartire da un serio esame di se stessa, delle proprie modalità di accogliere e vivere lo stesso Vangelo di Cristo ", perché la religione cristiana ci dà una spiegazione per i problemi più gravi del presente e ci indica un atteggiamento ragionevole verso quelli che ancora ignoriamo (da Lettere al cardinale Martini, Corsera, 27.09.2009). " La Chiesa non è la Chiesa nostra, ma la sua Chiesa, la Chiesa di Dio. Il servo deve rendere conto di come ha gestito il bene che gli è stato affidato. Non leghiamo gli uomini a noi; non cerchiamo potere, prestigio, stima per noi stessi. Conduciamo gli uomini verso Gesù Cristo e così verso il Dio vivente" (da l’Omelia " San Paolo, i litigi e la fedeltà dei servi "di Benedetto XVI, 12.09.2009). Va evitata di avere una visione manageriale della missione propria della comunità ecclesiale e che più all’evangelizzazioneci si dedica al successo personale e alla governance,compito dei laici. Delle tematiche affrontate dai diversi

gruppi di lavoro del convegno Tradizione, Feste e lavoro, Affetti, Fragilità, Cittadinanza - le sintesi delle discussioni hanno sorvolato: sulla mediterraneità della Calabria, - sull’insegnamento di precetti reli-

giosi che siano un valido contributo al mantenimentodi un’etica pubblica, semprepiù largamentecompromessa; -sulla verifica se i credenti calabresi applicano un’etica religiosa particolarmente nell’ambito della propria legittima sfera d’influenza. La Chiesa Calabrese " che a volte fatica a trovare la coerenza e l’incisività dell’annuncio,.... Sa di avere la risposta ultima a tutti i travagli e i drammi dell’uomo" (Mons. Marcianò). In sintesi i Presuli Calabresi hanno affrontato tutti i temi in agenda, con particolare riferimento , alla purificazione delle feste, secondo la pronunciadel Santo Padre,alla legalità ed all’emergenza educativa, che sono fenomeni troppo discussi, ma poco attivati. Una attenta lettura degli atti del Convegno, se ci sarà concessa, permetterà a noi laici di approfondire il messaggio di mons. Vittorio Mondello.

L’evoluzione del ruolo femminile nella società

«Le donne in rete» REGGIO CALABRIA - L’evoluzione del ruolo femminile nella società sarà al centro di un incontro-dibattito promosso dal movimento "Donne in rete". L’incontro, che si svolgerà alle 17 di oggi nella sala "Levato" di palazzo Campanella, s’intitola "Donne, una storia ancora da raccontare" e intende fornire uno spaccato del mondo rosa: dal modello carrierista degli anni ’80 alla velina di oggi. "La donna è ancora costretta a lottare contro un si-

stema che spesso ne mortifica ruolo e immagine, tendendo sempre più ad oggettivizzarla- sostiene la presidentessa regionale del sodalizio, Gabriella Andriani -. Obiettivo dell’incontro è tentare di abbattere il muro del silenzio in cui si è chiuse, facendo emergere le cause socio-psicologiche di tale disagio, ed anche le responsabilità di indirizzo politico-istituzionale". All’introduzione della stessa Andriani seguiranno l’indirizzo di saluto del presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Bova, nonché le relazioni della psicoterapeuta Rosamaria Vita, della sociologa Daniela Orlando e della responsabile di "Unione donne in Italia", Marsia Modola. L’incontro di oggi giunge alla vigilia delle primarie del Pd e a pochi mesi dalle elezioni regionali. Per questo si trattadi un appuntamentoimportante per le prime verifiche. Ang.Lat.

Dalla città dello Stretto sabato scorso sono partite quattro macchine fuoristrada

Viaggio nel cuore del deserto tunisino REGGIO CALABRIA - Da Reggio al cuore del deserto tunisino. Un viaggiodioltreduemilachilometri,dicui 250 di deserto, quello organizzato dal Club "RC 4x4" che, da anni, si interessa di escursioni, viaggi, raid sul territorio nazionale ed estero, soprattutto nel continente africano. Dalla città dello Stretto, sabato, sono partitequattro fuoristradacon a bordo i protagonisti: Gianni Santoro, Antonino Scoglio, Paolo Quattrone, Walter Filianoti, Nicola Fiore, Antonio e Massimo Grassi. Partenza da Ksar Ghilane, l’oasi più meridionale della Tunisia ed arrivo a Douz, "la

porta del Sahara": quattro tappe, attraverso un paesaggio bello ed unico al mondo, di un viaggio che si concluderà il prossimo 24 ottobre. Il raidrientranelprogrammadenominato "Progetto Desert Club" nei cui contesto si fondono la passione per il fuoristrada ed il forte desiderio di portare un segno tangibile di aiuto adalcunedellepiccolecomunitàche la carovana incontrerà lungo il tragitto. Nei piccoli e poveri villaggi situati lungo il percorso, i raider reggini consegneranno materiale didattico, di cancelleria e ludico-sportivo: per noi oggetti assai comuni, mentre

per gli abitanti e soprattutto per i bambini di quei luoghi, rappresentano sussidi indispensabili per le attività scolastiche ed extrascolastiche. Un nobile intento che arricchisce e nobilital’attivitàdelclubregginoed i suoi iscritti, traducendosi in un fattivo, diretto aiuto a popoli che devono cercare anche nell’alfabetizzazione un primo passo per un riscatto sociale ed avviare una svolta rispetto alle condizioni di povertà ed emarginazione in cui sono costretti a vivere. a. l.

Aveva rapinato un uomo in una vettura cuccetta

Extracomunitario beccato dalla Polfer Un giovane extracomunitario è statoarrestatodallapoliziaferroviaria di Reggio. Si tratta di Youness El Ghali, 34 anni, marocchino. A seguito della denuncia di un cittadino, sono scattati i controlli per identificare la persona responsabile di rapina. La vittima ha riferito agli agenti polfer che mentre si trovava all’interno di una vettura cuccetta parcata presso il deposito dello scalo ferroviario reggino è stato svegliato da uno sconosciuto il quale, a seguito di una colluttazione, lo ha derubato del denaro e degli effetti personali di sua proprietà. Durante un sopralluogo l’autore della rapina, alla vista degli agenti, è andato in escandescenze. Ma dopo un accurato controllo ed il riconoscimento da parte del malcapitato, i poliziotti hanno eseguito una perquisizione che ha consentito di rinvenire, all’interno di un borsone di proprietà del giovane sospetto, la refurtiva. A quel pun-

to, Youness El Ghali è stato tratto in arresto ed accompagnato presso gli Uffici del locale Settore Operativo, per le formalità di rito. A conclusione, lo stesso è stato rinchiuso nelle camere di sicurezza della questura in attesa del rito direttissimo che si terrà nella giornata di oggi. a. l.

UNA PIAZZA A BETTINO

Maropati ha deciso di intitolare la piazza principale del paese a Bettino Craxi. La decisione di dedicare piazza Municipio allo statista morto in esilio il 20 gennaio del 2000 è stata assunta dalla locale amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Gallizzi. Alle ore 19 di questa sera, alla presenza di Stefania Craxi, sottosegretario agli Esteri, della figlia del compianto leader socialista, nel piccolo centro della "Piana" avrà luogo l’apposita cerimonia, a cui, tra gli altri, prenderà parte Candeloro Imbalzano, assessore alle Attività produttive della città metropolitana di Reggio e responsabile regionale dall’associazione "Amici della fondazione Craxi". L’on. Bettino Craxi nel 1994 aveva lasciato l’Italia per Hammamet: si era in piena bagarre sul finanziamento "illecito" ai partiti politici. Memorabile rimane il coraggioso intervento dell’on Craxi alla Camera dei Deputati del 29 aprile del 1993 in cui disse "basta con l’ipocrisia" perché tutti i partiti si servivano delle tangenti.


Lunedì 19 Ottobre 2009

il Domani 29

REGGIO CALABRIA Dalla tarda mattinata di sabato a Reggio sono operativi gli uffici ubicati in via Miraglia In breve...

Il Consolato delle Filippine

La giurisdizione è estesa anche a tutta la provincia di Messina di Antonio Latella

mantenere vive le tradizioni della terra d’origine e si è perfettamente integrata nel contesto sociale reggino. Ed è anche una delle poche presenze extracomunitarie che a Reggio non crea problemi di qualsivoglia natura. La presenza del consolato onorario offre grossi vantaggi agli immigrati di questo Paese i quali, fino ad oggi, per qualsiasi adempimento erano costretti a servirsi degli uffici dell’ambasciata romana Dopo la cerimonia il console ha incontrato i rappresentanti istituzionali della città.

D

alla tarda mattinata di sabato a Reggio è operativo il Consolato Onorario della Repubblica delle Filippine. Gli uffici si trovano in via Miraglia, nei pressi delle poste centrali. Il consolato ha una giurisdizione su tutta la Calabria e la provincia di Messina. All’inaugurazione della struttura consolare ha preso parte l’ambasciatore filippino in Italia Philippe J. Lhuillier. Alla cerimonia ufficiale alla quale hanno preso parte il prefetto Francesco Musolino, il sindaco Giuseppe Scopelliti e l’arcivescovo metropolita Vittorio Mondello che ha benedetto i locali. Responsabile della sede è stato chiamato il reggino Domenico Marcianò , il quale, nella circostanza, ha prestato giuramento ( in inglese) nelle mani dell’ambasciatore Lhuillier. Non sono mancati i discorsi ufficiali del prefetto, del sindaco e del vescovo, il quale ha parlato di un popolo, quello filippino, vicino anche per tradizione religiosa. A Reggio vive una folta colonia di cittadini filippini: oltre duemila, rispetto ai seimila presenti in tutta la circoscrizione. Nella città dello Stretto questa comunità, la cui presenza risale a diversi decenni fa, continua a Dopo le recenti polemiche scaturite dall’intervento dei Nas e dalla chiusura del reparto di emodinamica degli Ospedali riuniti di Reggio, i riflettori del dibattito politico continuano ad essere puntati su questo tema. Una vicenda che ha fatto registrare l’intervento del consigliere comunale Antonino Zimbalatti (PD), che rappresenta, tra l’altro, una voce autorevole in materia di sanità anche per essere un medico affermato. "C’è voluto il caso Morabito affinché le giuste e plurime denunzie del consigliere comunale Azzarà producessero la postazione dell’elisoccorso, tramite l’input di alcuni politici regionali locali dotati di buona volontà. Adesso, con la visita dei Nas ai Riuniti, speriamo che finalmente si portino a compimento quegli interventi qualificanti per una offerta

BIODOMENICA REGGIO CALABRIA - Il lungomare Falcomatà ha ospitato ieri la decima edizione della "Biodomenica", l’appuntamento annuale dedicato alla riscoperta delle produzioni locali e biologiche curato dall’Aiab, Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica, e organizzato in collaborazione con Coldiretti e Legambiente. La manifestazione avrebbe dovuto svolgersi due settimane fa, ma era stata rimandata a causa dell’alluvione che aveva appena colpito la zona di Messina. "Non ce la siamo sentita di festeggiare mentre al di là dello Stretto si faceva la conta dei morti" - ha spiegato il vice direttore di Coldiretti Antonio Maesano, il quale ha voluto ricordato le vittime siciliane proprio ad avvio della manifestazione. Alla Biodomenica, patrocinata dall’Ente Parco nazionale d’Aspromonte, dalla Provincia e dal Comune di Reggio, hanno preso parte oltre 30 aziende calabresi che negli stand sul lungomare hanno esposto, venduto e fatto degustare i loro prodotti: vini, olio extravergine d’oliva, liquori al bergamotto, miele, confetture, salumi e formaggi.

Le questioni della Sanità tengono ancora banco nel dibattito politico

«Una offerta degna» di salute degna di tale nome nei confronti della città". L’esponente di minoranza del civico consesso lancia poi un appello rivolto non solo agli enti pubblici ma all’intera comunità reggina: "Da oggi le istituzioni locali ed i cittadini tutti devono intraprendere una battaglia importante, la battaglia per la vita, nell’ottica di ciò che una vita umana dovrebbe rappresentare per chiunque". "Il motto di oggi - prosegue Zimbalatti - deve essere quello di mettere le mani nella sanità, affinché si proponga all’utenza un servizio più giusto, qualifica-

to e qualificante, in grado di garantire la salute di noi". Secondo il consigliere comunale, "mettere a repentaglio la salute dei cittadini non può essere consentito a nessuno, delle parole fumose come "long acting" non ce ne frega più niente. Chiediamo che nella gestione sanitaria emerga esclusivamente e prioritariamente la meritocrazia e la qualità, evitando di creare degli indecorosi carrozzoni a tutela di singoli interessi elettorali e verticistici. E’ indispensabile sottolinea ancora il noto professionista impegnato in politica -

MEDITERRANEO Parte il meeting La cerimonia di apertura è in programma alle 15,30 al teatro comunale "Francesco Cilea". Gli interventi introduttivi della "Prima riunione delle città del Mediterraneo" saranno dei sindaci di Reggio e Rabat, Giuseppe Scopelliti e Fathallah Oualalou. A seguire le relazioni di Jorge Sampaio, (Alto rappresentante Onu), del sottosegretario agli Affari Esteri Stefania Craxi e del vice ministro Adolfo Urso. Alla prima sessione di lavori relazionerà Francesco Forte dell’Università di Reggio. Domani (ore 9): seconda sessione di lavori sul dialogo tra le città del Mediterraneo e le relazioni interculturali, seguirà una tavola rotonda con diversi attori istituzionali. E nel Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio sarà presentato il nuovo libro di Felice Manti, 36enne giornalista reggino de "Il Giornale", pubblicato da Città del Sole Edizioni e LS Edizioni: "Reggio Calabria Crocevia del Mediterraneo". Interverranno il Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti, l’autore Felice Manti, e l’editore Franco Arcidiaco. L’autore tenta di dare delle risposte ai più importanti interrogativi sul futuro della città: può Reggio Calabria in pochi anni diventare l’epicentro della nuova globalizzazione, assumere un ruolo da protagonista? La sua classe politica, la società civile sapranno raccogliere la sfida più importante degli ultimi 100 anni?

provvedere a selezionare operatori sanitari di alto livello qualitativo sotto l’aspetto professionale tramite meritocrazia e titoli, senza trucchi e senza inganni, come spesso è avvenuto ed avviene tutt’ora sotto le pressioni di alcuni dei vari santoni della politica". L’analisi di Zimbalatti si conclude in maniera molto critica, ma getta anche lo sguardo al futuro: "Le risorse per la programmazione e la creazione di un nuovo ospedale a Reggio sarebbero da reperire nelle casse dell’azienda ospedaliera "Bianchi - Melacrino Morelli" per un impegno di 50 milioni di euro. Per la rimanente parte, bisognerebbe attingere alle somme derivanti dalla dismissione della struttura ospedaliera oggi esistente". Ant.Lat.


La situazione nei campionati 8ª GIORNATA

CLASSIFICA dopo la 8ª giornata SQUADRA

PARTITE RETI RIGORI F T C F T RF RC P G V N C G V N P G V N P M.I. R S R S R S T R T R

Inter Sampdoria Juventus Fiorentina Parma Genoa Palermo Milan Bari Chievo Roma Udinese Lazio Napoli Catania Cagliari Atalanta Bologna Siena Livorno

19 17 15 15 14 13 12 12 11 11 11 11 10 10 7 7 6 6 5 3

SERIE

C

4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 3 5 5 4 4 3 4 4 4 4

3 3 2 3 3 2 2 2 1 1 2 3 1 3 1 0 0 1 0 0

1 1 2 1 0 1 2 1 2 1 0 1 2 1 2 0 2 1 2 2

0 0 0 0 1 1 0 1 1 2 1 1 2 0 1 3 2 2 2 2

4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 5 3 3 4 4 5 4 4 4 4

3 2 2 1 1 2 1 1 1 2 1 0 1 0 0 2 1 0 1 0

0 1 1 2 2 0 1 2 3 1 2 1 2 0 2 1 1 2 0 1

1 1 1 1 1 2 2 1 0 1 2 2 0 4 2 2 2 2 3 3

8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8

6 5 4 4 4 4 3 3 2 3 3 3 2 3 1 2 1 1 1 0

1 2 3 3 2 1 3 3 5 2 2 2 4 1 4 1 3 3 2 3

1 1 1 1 2 3 2 2 1 3 3 3 2 4 3 5 4 4 5 5

3 1 -1 -1 -2 -3 -4 -4 -5 -5 -3 -7 -8 -6 -9 -7 -10 -10 -11 -13

8 9 5 4 4 9 8 3 4 6 6 10 4 7 5 3 1 4 2 1

3 3 2 0 3 10 5 5 2 6 5 7 6 3 5 7 3 6 4 3

11 4 7 4 5 5 3 3 4 4 9 2 3 4 3 4 5 2 5 1

2 4 5 5 6 6 4 3 3 2 10 5 2 11 6 3 7 4 8 7

19 13 12 8 9 14 11 6 8 10 15 12 7 11 8 7 6 6 7 2

5 7 7 5 9 16 9 8 5 8 15 12 8 14 11 10 10 10 12 10

2 1 0 1 1 5 1 1 1 1 2 2 2 1 1 2 0 1 1 0

2 0 0 1 1 4 1 1 0 1 2 2 2 0 1 2 0 1 0 0

1 0 0 1 2 2 1 1 1 3 1 2 1 3 1 0 1 1 2 2

1 0 0 1 2 2 1 1 1 2 1 1 1 3 1 0 0 1 1 1

SQUADRA

PARTITE RETI RIGORI F T C F T RF RC P G V N C G V N P G V N P M.I. R S R S R S T R T R

Frosinone Cesena Torino Padova Ancona Cittadella Vicenza Lecce Empoli Ascoli Sassuolo Brescia Grosseto Modena Triestina Albinoleffe Piacenza Reggina Gallipoli Crotone Mantova Salernitana

21 19 17 17 16 15 15 14 14 14 13 13 13 13 11 9 9 9 8 7 7 2

3 0 1 2 0 2 5 1 0 2 2 0 2 1 0 3 1 2 2 3 3 1

0 1 2 0 0 0 0 1 0 2 1 1 1 2 2 2 2 2 1 1 1 4

5 5 5 5 6 5 5 4 5 4 4 5 5 5 4 4 5 4 5 5 5 5

4 1 3 1 2 1 3 1 0 1 1 1 1 2 0 2 1 1 0 0 0 0

0 4 1 3 1 1 1 1 2 3 2 1 2 0 2 0 2 1 4 3 1 1

1 0 1 1 3 3 1 2 3 0 1 3 2 3 2 2 2 2 1 2 4 4

10 10 10 10 9 10 10 9 9 10 9 9 10 10 9 9 9 9 9 10 10 10

6 5 5 4 5 4 3 4 4 3 3 4 3 4 3 2 2 2 1 1 1 0

3 4 2 5 1 3 6 2 2 5 4 1 4 1 2 3 3 3 6 6 4 2

1 1 3 1 3 3 1 3 3 2 2 4 3 5 4 4 4 4 2 3 5 8

1 -1 -3 -3 1 -5 -5 -5 -3 -8 -6 -4 -7 -7 -8 -10 -8 -10 -8 -11 -13 -18

8 5 10 4 18 9 2 2 1 0 10 2 4 2 14 4 1 1 1 1 6 4 10 4 16 8 1 0 1 1 6 1 7 7 13 8 1 0 2 2 6 0 8 8 14 8 3 3 0 0 9 4 6 8 15 12 4 2 1 1 5 5 8 5 13 10 2 2 2 1 7 4 6 7 13 11 2 2 2 2 11 4 1 8 12 12 2 2 1 1 8 10 5 4 13 14 3 2 2 2 8 6 8 6 16 12 1 0 2 2 5 2 4 7 9 9 3 2 3 1 9 9 4 6 13 15 5 5 4 3 4 5 4 7 8 12 1 1 3 3 7 7 2 6 9 13 2 2 1 0 5 8 7 7 12 15 2 2 3 2 4 7 3 5 7 12 0 0 6 5 4 8 3 5 7 13 0 0 1 1 2 3 5 6 7 9 1 1 2 2 3 3 3 7 6 10 1 0 2 1 6 5 3 9 9 14 3 3 1 1 3 9 0 8 3 17 2 1 1 1

9 Di Natale A. (Udinese) 6 Totti F. (Roma) 5 Hamsik M. (Napoli), Milito D. (Inter) 4 Pazzini G. (Sampdoria), Pellissier S. (Chievo) 3 Cavani E. (Palermo), Cruz J. (Lazio), De Rossi D. (Roma), Eto'O S. (Inter), Gilardino A. (Fiorentina), Iaquinta V. (Juventus), Jeda J. (Cagliari), Jovetic S. (Fiorentina), Mannini D. (Sampdoria), Marcolini m. (Chievo), Morimoto T. (Catania), Trezeguet D. (Juventus), 2 Budan i. (Palermo), Calaio' e. (Siena), Crespo H. (Genoa), Di Vaio M. (Bologna), Diego R. (Juventus), Floccari S. (Genoa), Galloppa D. (Parma), Kharja H. (Genoa), Lavezzi E. (Napoli), Maccarone M. (Siena), Mesto G. (Genoa), Miccoli F. (Palermo), Padalino M. (Sampdoria), Paloschi A. (Parma), Pato A. (Milan), Quagliarella F. (Napoli), Stankovic D. (Inter), Tiribocchi S. (Atalanta), Zapater A. (Genoa), Zarate M. (Lazio)

PROSSIMO TURNO (23-10-09)

Lecce - Salernitana Grosseto - Padova Reggina - Ancona Triestina - Gallipoli Mantova - Empoli Cesena - Brescia Ascoli - Torino Cittadella - Piacenza Crotone - Vicenza Modena - Frosinone Albinoleffe - Sassuolo

1-0 2-2 0-3 1-0 1-1 2-0 1-2 1-1 1-2 0-3 -

Torino - Reggina Gallipoli - Lecce Sassuolo - Cittadella Cesena - Grosseto Empoli - Ascoli Brescia - Albinoleffe Piacenza - Modena Padova - Triestina Salernitana - Crotone Ancona - Frosinone Vicenza - Mantova

Classifica marcatori 7 Bianchi R. (Torino) 5 Cellini M. (Albinoleffe), Mastronunzio S. (Ancona), Nassi M. (Mantova), Sgrigna A. (Vicenza) 4 Antenucci M. (Ascoli), Ardemagni M. (Cittadella), Colacone R. (Ancona), Di Nardo A. (Padova), Iunco A. (Cittadella), Noselli A. (Sassuolo) 3 Baclet A. (Lecce), Bruno S. (Modena), Caetano C. (Frosinone), Caracciolo A. (Brescia), Caridi G. (Mantova), Di Michele D. (Torino), Godeas D. (Triestina), Martinetti D. (Sassuolo), Pettinari L. (Cittadella), Schelotto E. (Cesena), Troianiello G. (Frosinone), 2 Basha M. (Frosinone), Basso S. (Frosinone), Bernacci M. (Ascoli), Bianchi T. (Piacenza), Bjelanovic S. (Vicenza), Bonvissuto a. (Crotone), Brienza F. (Reggina), Cacia D. (Reggina), Cani E. (Padova), Carobbio F. (Grosseto), Catellani A. (Modena), Coralli C. (Empoli), Corvia D. (Lecce), Cutolo A. (Crotone), Defendi M. (Lecce), Di Gennaro F. (Gallipoli), Do Prado G. (Cesena), Giacomazzi G. (Lecce), Joelson I. (Grosseto), Lupoli A. (Ascoli), Marianini F. (Empoli), Masucci G. (Sassuolo), Mazzeo F. (Frosinone), Pinilla M. (Grosseto), Pratali F. (Torino), Riccio L. (Sassuolo), Romeo A. (Ascoli), Santoruvo V. (Frosinone), Turati M. (Grosseto).

Classifica marcatori 5 Selva A. (Verona) 3 Altinier C. (Portogruaro), Bocalon R. (Portogruaro), Corona G. (Taranto), Marchi E. (Portogruaro), Olivi S. (Pescara), Scotto L. (Cosenza), Stefani M. (Reggiana), Tedesco C. (Real Marcianise), Temelin G. (Reggiana)

CLASSIFICA dopo la 9ª giornata

Sampdoria - Bologna Inter - Catania Cagliari - Genoa Palermo - Udinese Bari - Lazio Roma - Livorno Atalanta - Parma Fiorentina - Napoli Siena - Juventus Chievo - Milan

1-1 0-5 1-0 2-1 1-1 2-1 1-2 1-2 1-3 2-1

Classifica marcatori

GIRONE C

GIRONE B

SERIE

C

2 4 2 3 3 3 0 3 4 2 2 3 2 2 3 0 1 1 1 1 1 0

Juventus - Fiorentina Genoa - Inter Parma - Aiena Catania - Cagliari Lazio - Sampdoria Napoli - Bologna Chievo - Bari Livorno - Palermo Udinese - Atalanta Milan - Roma

10ª GIORNATA

CLASSIFICA dopo la 10a giornata

5 5 5 5 3 5 5 5 4 6 5 4 5 5 5 5 4 5 4 5 5 5

PROSSIMO TURNO (25-10-2009)

Classifica marcatori 9 Ciofani D. (Cisco Roma) 7 Chiaria R. (Melfi) 6 Mosciaro M. (Catanzaro), Vicentin J. (Juve Stabia) 5 Arcamone L. (Melfi)

CLASSIFICA dopo la 9ª giornata

SQUADRA

PARTITE RETI RIGORI C F T C F T RF RC P G V N C G V N P G V N P M.I. R S R S R S T R T R

SQUADRA

PARTITE RETI RIGORI F T C F T RF RC P G V N C G V N P G V N P M.I. R S R S R S T R T R

Verona Ac Portogruaro Pescara Ternana Taranto Rimini Reggiana Pescina vdg Ravenna Cavese Giulianova Lanciano Cosenza Spal Marcianise Andria Foggia Potenza

19 19 19 15 13 13 12 12 12 11 11 11 10 9 7 7 7 5

Catanzaro Gela Cisco roma Brindisi Juve stabia Cassino Melfi Siracusa Scafatese Monopoli Aversa norm. Barletta Manfredonia Igea Virtus Vico Equense Vibonese Noicattaro Isola Liri

22 21 18 16 15 15 14 14 13 12 11 8 8 6 5 3 3 2

4 4 5 4 5 5 5 5 4 4 5 4 4 4 4 5 5 4

2 2 5 3 2 3 3 1 1 2 1 1 1 0 0 2 0 1

2 1 0 0 2 1 1 2 2 2 3 1 3 2 1 1 3 1

9ª GIORNATA Rimini - Marcianise Pescina vdg - Lanciano Foggia - Taranto Giulianova - Spal Reggiana - Verona Andria - Ac Portogruaro Cavese - Ternana Pescara - Ravenna Potenza - Cosenza

0 1 0 1 1 1 1 2 1 0 1 2 0 2 3 2 2 2

5 5 4 5 4 4 4 4 5 5 4 5 4 5 5 4 4 4

3 4 0 2 1 1 0 2 2 0 1 1 1 1 2 0 1 0

2 0 4 0 2 0 2 1 1 3 2 4 1 4 0 0 1 1

0 1 0 3 1 3 2 1 2 2 1 0 2 0 3 4 2 3

2-0 1-1 0-0 1-1 0-0 1-0 1-0 2-1 -

9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 8 9 9 9 9 8

5 6 5 5 3 4 3 3 3 2 2 2 2 1 2 2 1 1

4 1 4 0 4 1 3 3 3 5 5 5 4 6 1 1 4 2

0 2 0 4 2 4 3 3 3 2 2 2 2 2 6 6 4 5

2 2 0 -2 -6 -6 -7 -7 -5 -6 -8 -6 -6 -8 -10 -12 -12 -11

6 6 8 9 3 8 9 3 5 5 6 3 5 3 2 2 3 4

2 4 2 4 2 5 4 4 4 3 6 7 1 5 6 2 6 6

6 8 6 3 4 2 3 5 5 1 3 4 5 6 6 3 2 1

0 4 6 5 3 6 6 2 5 3 4 3 8 5 7 9 8 6

12 14 14 12 7 10 12 8 10 6 9 7 10 9 8 5 5 5

2 8 8 9 5 11 10 6 9 6 10 10 9 10 13 11 14 12

PROSSIMO TURNO (25-10-2009) Ravenna - Giulianova Ac portogruaro - Cavese Spal - Pescara Ternana - Rimini Taranto - Potenza Cosenza - Marcianise Reggiana - Foggia Lanciano - Andria Verona - Pescina vdg

0 0 2 1 1 1 3 0 0 0 3 1 0 0 0 0 0 0

0 0 2 1 1 1 3 0 0 0 2 1 0 0 0 0 0 0

0 1 0 0 1 1 1 1 1 0 0 1 1 0 1 1 1 1

0 1 0 0 1 1 1 1 1 0 0 1 1 0 1 1 0 1

C

5 4 4 5 4 5 5 4 5 4 4 3 4 5 5 5 5 4

5 4 4 4 2 2 3 2 2 2 0 2 1 1 0 0 0 0

0 0 0 1 2 1 2 1 2 1 3 1 1 4 4 2 2 1

0 0 0 0 0 2 0 1 1 1 1 0 2 0 1 3 3 3

9ª GIORNATA Cisco roma - Manfredonia Siracusa - Vico Equense Noicattaro - Juve Dtabia Vibonese - Isola Liri Melfi - Igea Virtus Catanzaro - Barletta Brindisi - Aversa norm. Cassino - Gela Scafatese - Monopoli

4 5 5 4 5 4 4 5 4 5 5 5 4 4 4 4 4 5

3 2 1 0 2 2 1 2 1 1 2 0 1 0 0 0 0 0

1 3 3 3 1 2 0 1 2 2 2 2 1 0 1 2 1 1

0 0 1 1 2 0 3 2 1 2 1 3 2 4 3 2 3 4

1-0 1-0 1-1 0-0 1-0 2-0 2-1 0-0 3-3

9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 8 8 9 9 9 9 9

8 6 5 4 4 4 4 4 3 3 2 2 2 1 0 0 0 0

1 3 3 4 3 3 2 2 4 3 5 3 2 4 5 4 3 2

0 0 1 1 2 2 3 3 2 3 2 3 4 4 4 5 6 7

6 4 1 -3 -2 -4 -5 -3 -6 -5 -6 -5 -8 -12 -14 -15 -16 -15

12 3 10 8 0 6 8 0 6 7 2 6 10 3 9 7 8 6 11 5 5 4 3 5 7 6 4 5 4 7 3 6 7 5 2 2 6 8 2 5 3 0 2 3 1 1 5 2 5 12 2 1 7 0

4 2 4 7 9 2 7 6 5 8 5 8 6 11 4 4 6 9

22 14 14 13 19 13 16 9 11 12 10 7 8 5 3 3 7 1

7 2 4 9 12 10 12 9 11 12 11 10 14 14 7 9 18 16

PROSSIMO TURNO (25-10-2009) Barletta - Noicattaro Monopoli - Siracusa Juve Stabia - Brindisi Manfredonia - Vibonese Vico Equense - Scafatese Igea Virtus - Cassino Gela - Melfi Aversa norm. - Cisco roma Isola Liri - Catanzaro

2 4 4 0 0 0 0 4 4 0 1 0 0 0 0 0 0 0

2 3 3 0 0 0 0 4 2 0 0 0 0 0 0 0 0 0

0 1 0 1 1 1 0 0 1 0 3 1 1 2 1 2 3 1

0 0 0 1 1 1 0 0 1 0 1 1 1 2 0 1 3 1


32

il Domani

SPORT

Lunedì 19 Ottobre 2009

2ª DIVISONE Contro il Barletta sesta perla consecutiva per la truppa di Auteri e la vetta è nuovamente conquistata. Mosciaro e Longoni in rete

I giallorossi ritornano al comando della classifica

Allo stadio Ceravolo una bella pagina di sport con un gemellaggio vecchio oltre vent’anni gressiviespigliatiipugliesiche,spesse volte, con la velocità di Simoncelli e Infantino mettono in difficoltà i centrali giallorossi. Per dirla tutta, va in scena un altro primo tempo col Catanzaro un po’ sottotono e con gli aversari, pertanto, che prendono le misure a Gimmelli e compagni. Al 3’, Aquile pericolose. Montella se ne va sulla sinistra, entra in area e serve un pallone d’oro a Mosciaro, anticipato dal portiere ospite. Minuto 9, risponde il Barletta con un’insidiosa conclusione di Carozza, respinta a un metro dalla porta da un provvidenziale intervento Ciano. Al 25’, è ancora insidioso il Barletta. Cross dalla destra di Rescio, smanaccia

CATANZARO 2 BARLETTA 0 Marcatori: 6’ st Mosciaro (su rig.), 18’ st Longoni CATANZARO (3-4-3): Vono 5.5; Ciano 6.5, Gimmelli 6, Di Maio 6.5; Di Cuonzo 6, Lodi 6, Bruno 5.5, Unniemi 5 (dal 1’ st Longoni 7); Caputo 6, Mosciaro 6 (dal 19’ st Corapi 5.5), Montella 6. A disp.: Parisi, Gigliotti, Corapi, Basile, Di Meglio, Ferrara. All.Auteri 7. BARLETTA (4-3-2-1): Di Masi 6; Cutrupi 5.5 (dal 37’ st Manganaro sv), Romeo 5.5, Sportillo 6, Legittimo 6; Menicozzo 6, Carozza 5.5, Muwana 6; Simoncelli 6 (dal 21’ st Fanasca 5.5), Rescio 5.5 (dall’11’ st Caggianelli 5); Infantino 6.5. A disp.: Bersellini, Marchetti, Lanotte, Bendjemia. All. Sciannimanico 6. Arbitro: Ferraioli di Nocera Inferiore 5.5. Note: pomeriggio nuvoloso e contraddistinto da un forte vento. Terreno pesante per la pioggia caduta in mattinata. Prima del fischio d’inizio, osservatounminutodiraccoglimento per la scomparsa, in settimana, dell’ex portiere giallorosso Massimo Mattolini. Spettatori: 1900 paganti e 613 abbonati. Presenti un centinaio ditifosiospiti.Ammoniti:DiCuonzo, Bruno (Cz) Cutrupi (Ba). Al 36’ st espulso Bruno per doppia ammonizione. Angoli: 4-3 per il Catanzaro. Recupero 2’ pt; 4’ st. CATANZARO - E il verbo vincere continua ad essere quello più utilizzato nel clan giallorosso. Sesta perla consecutivaperlatruppadiGaetano Auteri (l’ottava dall’inizio del torneo) e la vetta (quella vera e autentica) è nuovamente conquistata. Senza la famosapenalizzazione,poi,leAquile sarebbero già in piena fuga. A dir la verità, il Catanzaro che s’è insediato in cima alla classifica non s’è espressoaisuoisolitilivelli.Meritodiuncoriaceo e organizzato Barletta che ha reso la vita dura a Gimmelli e com-

pagni, almeno fino all’ingresso in campodell’uomodellaprovvidenza: Lucas Longoni. L’ex giocatore dell’Arezzo con un assist e un gol ha piegato la resistenza dei pugliesi. La cronaca Nel prepartita, spazio per il tifo che vorremo sempre vedere e commentare. Supporter di casa e ospiti a rinsaldare un gemellaggio vecchio oltre vent’anni, con bandiere e striscioni a far da cornice al loro giro di campo. "Potervi riabbracciare e vedervi in curva est è la più bella partita. Catanzaro e Barletta storia di un’amicizia infinita" è il saluto della curva "Capraro" agli ospiti.Auteri si affida a Unniemi per la sostituzione di Benincasa, mentre

Lello Sciannimanico opta per Infantino rispetto a Caccgianelli. In avvio, partita piacevole con le due squadre che si fronteggiano a viso aperto. Ag-

Vono e Muwana, da ottima posizione, perde l’attimo propizio scivolando al momento della battuta. Sospiro di sollievo sugli spalti. Il Catan-

zaro reagisce e con un Caputo,come al solito ispirato, alza il baricentro. Alla mezzora, azione tambureggiante delle Aquile con Di Cuonzo che tira sull’esterno delle rete. In chiusura di tempo, Barletta nuovamente pericoloso con un colpo di testa di Infantino. In pieno recupero, episodio sospetto in area ospite, con Unniemi buttato giù in occasione di un corner. L’arbitro, nonostante le proteste,lasciacorrere.Alritornodagliospiti, Auteri si gioca la carta Longoni che prende il posto dell’evanescente Unniemi. Il Catanzaro passa così ad un plurioffensivo 4-2-4 con Caputo e Montella larghi sulle fasce e le scelte tattichedeltrainersiriveleranno,ancora una volta, azzeccate e... vincenti. Al 5’, l’episodio che sblocca il risultato. Passaggio filtrante di Longoni per Mosciaro che, in area, viene messo giù da Cutrupi. Impeccabile la realizzazionedi Mosciaro:palloneda una parte e Di Masi dall’altra. Settimo sigillo in campionato per il bomber nativo di Cosenza. Stranamente, il gol non scuote il Catanzaro. Il Barletta, invece, reagisce e si getta in avanti, esponendosi però al contropiede dei padroni di casa che, al 14’, con Montella(diagonale) impegnano Di Masi. Dopounminutobrividoperilpubblico del "Ceravolo". Vono esce a vuoto su un corner di Menicozzo e il colpo di testa Simoncelli termina alto sulla traversa. Al 18’, è ancora l’uomo della provvidenza, al secolo Lucas Longoni, a chiudere il match. Magia da fuori area dell’italo-argentino.Il suo tiro si insacca nell’angolino alla destra del portiere ospite. Nulla da fare per Di Masi. Per la serie, gioca, partita e incontro. Nel finale di gara, c’è spazio solo per l’espulsione di Bruno (doppia ammonizione) e per la festa giallorossa, segno del primato riconquistato e di uno score che inizia ad essere imbarazzante per il girone: otto vittorie e un pari! Roba da extraterrestri. Vittorio Ranieri

Reggina, Foti interroga i giocatori sul perché di questa situazione

Il giorno dopo la debacle con l’Ancona è tempo del mea culpa e del confronto REGGIO CALABRIA - Volti scuri alSant’Agata.Ilgiornodopoladebacle con l’Ancona in casa Reggina è tempo del mea culpa e del confronto. Il presidente Lillo Foti ha voluto incontrare i suoi uomini negli spogliatoi. Tutti, a scaglioni, hanno dovuto rendere conto al numero uno amaranto del perché di questa situazione. Per ultimo a parlare con Foti è stato il tecnico Walter Novellino, riconfermato dallo stesso presidente alla guida della Reggina. Ma sarà una fiducia a tempo: in caso di sconfitta all’Olimpico col Torino nell’anticipo di campionato di venerdì, l’avventura di Monzon in riva allo Stretto potrà probabilmente considerarsi conclusa. Il presidente dei calabresi è, oltre che amareggiato e deluso, anche

molto arrabbiato. Un simile ruolino di marcia della sua squadra (quattro sconfitte, due vittorie e tre pareggi con ancora la gara con il Lecce da recuperare) non se l’aspettava. Eppure, rispetto al passato, Foti quest’anno ha compiuto un notevole sforzo economico per assicurarsi una immediata risalita in serie A: ha puntato su uno degli allenatori più accreditati in certi tipi di imprese ed è stato molto attivo sul mercato, seppure non ha assicurato allo stesso Novellino giocatori con le caratteristiche che lo stesso tecnico aveva richiesto. «L’allenatore sa quali siano i problemi - ha spiegato il numero amaranto -. Ed il campo sta evidenziando tutte le difficoltà della squadra. Il nostro percorso è in salita, non c’è che dire, ma dobbiamo assolutamente uscire

fuoridaquestasituazione.Novellino in discussione? Lo siamo tutti». Le responsabilità dunque in questo momento vanno distribuite in tutti quanti: società, tecnico e squadra. Concetto questo rimarcato dallo stesso allenatore, il quale ha anche riferito nel dopo partitadiessererimastodelusodal gruppo, privo di personalità. Intantolasquadraprosegueconilritiro ad oltranzanella sede di Santa Trada. Qui ci rimarrà fino a giovedì, giorno della partenza per Torino. Per il match di venerdì Brienza, che nel corso della partita con il Modena ha subito una lesione al setto nasale, sarà sicuramente disponibile. Angela Latella


34

il Domani

GOSSIP

Lunedì 19 Ottobre 2009

Anche il Festival del Cinema di Roma ha celebrato l’unione tra la splendida Elisabetta Canalis ed il suo George

La coppia più bella del mondo Nessuna risposta alle provocatorie domande dei giornalisti ma tanti sorrisi

G

George Clooney ed Elisabetta Canalis non deludono le aspettative di chi li attende ai lati del red carpet del Festival del Cinema di Roma, dove è stato presentato il film "Up in the air" di Jason Reitman, di cui la star hollywoodianaèprotagonista.Lacoppia dafavolahaaffascinatoilpubblicoe attirato gli obiettivi deifotografi come ha fatto già a Venezia e a Londra. Sorridenti ecomplici, George ed Elisabetta hanno percorso il tappeto rosso insieme, poi lei (in abito lungo nero senza spalline e scollato sulla schiena) si è fatta da parte e ha lasciato il suo Clooney agli ammiratori. Lui si è dimostrato molto disponibile: ha fatto autografi e si è fatto fotografare senza problemidalla folla che lo acclamava. E alla fine, come era accaduto al festival di Venezia per tre volte, è arrivata per George Clooney la domanda delle domande, ovvero se sia gay. «Non capisco la domanda ma forse vi diverte farla» accenna l’attore prima che la moderatrice della conferenza stampa impedisca al giornalistadi proseguire.Ma poi, solo più tardi, Clooney torna sull’argomento in manieraindirettaparlandodeigiornalisti e ricordando come il padre abbia fatto parte della categoria. «Voi - dice rivolto ai giornalisti - siete obbligatiafarecertedomande.Perchècisono delle persone che leggono le riviste. So bene comefunzionano queste cose e che si deve parlare di gossip ma anche su questo ci deve essere un limite». red. go.


il Domani

Lunedì 19 Ottobre 2009

www.ildomani.it

Teatro - Musica - Cultura - Convegni - Danza - Arte - Libri - Società

Arte a Corigliano Calabro in un evento da non perdere

Sila

Anche il premio Oscar Nicola Piovani a Catanzaro

Loprete, loft gallery In festa Maestri della Musica Autunno caldo alla Loft gallery. Talkin’about girls è il titolo della nuova personale di Loprete. L’artista sorvola l’universo femminile con un approccio inizialmente soft. Decisamente solari i colori usati e volutamente maliziose alcune pose. Le sue donne di colore sono carnali e affascinanti.

La rassegna internazionale "La grande musica per il Cinema" caratterizzzala stagione del teatro PoliteamadiCatanzaro.C’èattesa per l’arrivo di maestri indiscussi come il premio Oscar Piovani che sarà protagonista nella città capoluogo. Un ospite d’eccezione accantoatantialtri.

Lamezia

San Luca

La stagione di prosa del teatro Politeama

Premio Giovani Segnare disegnare

Rende

Taverna

Consoli

Mostra

Catanzaro

Tiriolo

Intersezioni Dennis Oppenheim a Scolacium

Concorso fotografico nazionale Muoversi

a Catanzaro OPEN SPACE mostra d’arte contemporanea


Lunedì 19 Ottobre 2009

il Domani 37

APPUNTAMENTI CALABRIA Le due statue trovate a Riace sono considerate tra i principali lavori sculturei bronzei del ciclo ellenico

Emblemi della Magna Graecia APPROFONDIMENTI

Dal 1972 la coppia di opere rappresenta il fulcro della Calabria turistica

I

Bronzi di Riace sono una coppia di statue bronzee di dimensioni leggermente superiori al vero (altezza m 2 circa), di provenienza greca o magnogreca o siceliota, databili al V secolo a.C. e pervenute in eccezionale stato di conservazione. Le due statue - rinvenute nel 1972 nei pressi di Riace, in provincia di Reggio Calabria sono considerate tra i capolavori scultorei più significativi del ciclo ellenico, e tra le poche testimonianze dirette dei grandi maestri scultori del mondo greco classico. I Bronzi si trovano al Museo Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria e sono diventati uno dei simboli della città stessa.Il 16 agosto 1972 Stefano Mariottini (un giovane sub dilettante romano) si immerge nel Mar Ionio a 300 metri dalle coste di Riace e ritrova casualmente ad 8 metri di profondità le statue dei due guerrieri che diventeranno famose in tutto il mondo come i Bronzi di Riace. In particolare l’attenzione del subacqueo fu attratta dal braccio sinistro di quella che poi sarebbe stata denominata statua A, unica parte delle due statue che emergeva dalla sabbia sul fondo del mare. Per sollevare e recuperare i due capolavori, i Carabinieri del nucleo sommozzatori utilizzarono un pallone gonfiato con l’aria delle bombole. Così il 21 agosto fu recuperata la statua B, mentre il giorno successivo toccò alla statua A (che ricadde al fondo una volta prima d’essere portata al sicuro sulla spiaggia).Alla pagina web [1] è pubblicata la denunzia ufficiale depositata il 17 agosto 1972 con Protocollo N. 2232, presso la Soprintendenza alle antichità della Calabria a Reggio Calabria, in cui Stefano Mariottini dichiara "...di aver trovato il giorno 16 c.m. durante una immersione subacquea a scopo di pesca, in località Riace, Km 130 circa sulla SS Nazionale Jonica, alla distanza di circa 300 metri dal litorale ed alla profondità di 10 metri circa, un gruppo di statue, presumibilmente di bronzo. Le due emergenti (Ve ne erano delle altre ? n.d.r.)rappresentavano delle figure maschili nude, l’una adagiata sul dorso, con viso ricoperto di barba fluente, a riccioli, a braccia aperte e con gamba sopravanzante rispetto l’altra. L’altra risulta coricata su diun fianco con una gamba ripiegata e presenta sul braccio sinistro uno scudo (Mai esposto al pubblico! n.d.r.). Le statue sono di colore bruno scuro salvo alcune partipiù chiare, si conservano perfettamente, modellato pulito, privo di incrostazioni evidenti. Le dimensioni sono all’incirca di 1,80 cm. Distinti ossequi. S. Mariottini"Sul lato sinistro di questa denuncia ufficiale, tutta battuta a macchina, si nota un appunto scritto a mano, di colore rosso, ed a firma G. Foti (Soprintendente scomparso giorni prima l’arrivo a Reggio di Calabria dei Bronzi, n.d.r.) "La presente segnalazione fa seguito alla comunicazione telefonica

del 16 agosto 1972, ricevuta alle ore 21 che denunziava la scoperta." Durante i primi interventi di pulitura dalle concrezioni marine (eseguiti dai restauratori del Museo Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria), apparve evidente la straordinaria fattura delle due statue. Fu confermata infatti la prima ipotesi secondo cui i bronzi dovevano essere autentici esemplari dell’arte di cultura greca del V secolo a.C., venuti ad affiancare quindi le pochissime statue in bronzo che sono giunte fino ai noi complete, come quelle conservate in Grecia: l’Auriga di

Delfi e il Cronide di Capo Artemisio al Museo Archeologico Nazionale di Atene. Divenuti ormai tra i simboli della città di Reggio Calabria, i Bronzi di Riace sono custoditi al Museo Nazionale della Magna Grecia. A Reggio l’equipe di tecnici lavorò alla pulitura delle due statue fino al gennaio 1975, quando la Soprintendenza reggina ebbe la certezza che sarebbe stato impossibile eseguire un completo e valido restauro delle statue utilizzando solo i limitati strumenti che erano a disposizione del proprio laboratorio. Fu allora che si decise di trasfe-

rirle al più attrezzato centro di restauro della Soprintendenza della Toscana, presso l’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, costruito dopo l’alluvione del 1966. Oltre alla pulizia totale delle superfici eseguita con strumenti progettati appositamente, a Firenze le statue furono sottoposte ad analisi radiografiche, necessarie per conoscerne la struttura interna, lo stato di conservazione e lo spessore del metallo. Le indagini portarono ad un primo esito sorprendente: il braccio destro della statua B e l’avambraccio sinistro su cui era saldato lo scudo risultarono di

una fusione diversa dal resto della statua, furono infatti saldati in epoca successiva alla realizzazione della statua in sostituzione delle braccia originali probabilmente per rimediare ad un danneggiamento sopravvenuto quando la statua era già in esposizione. Durante la meticolosa pulizia si scoprirono alcuni particolari per i quali era stato usato materiale differente dal bronzo: argento per i denti della statua A e per le ciglia d’entrambe le statue, avorio e calcare per le cornee, rame per le labbra e le areole dei capezzoli di entrambe le statue. Le operazioni di restauro - che durarono cinque anni, fino al 1980 - si conclusero con l’esposizione per sei mesi delle due statue sul grande palcoscenico del turismo fiorentino, presso il Museo Archeologico di Firenze come pubblico omaggio all’impegno tecnico e al lavoro ivi svolto. Fu proprio quest’esposizione del 15 dicembre 1980, seguita da quella successiva di Roma, a fare da primo detonatore per il non più tramontato clamoroso entusiasmo nazionale ed internazionale, per i due Bronzi trovati a Riace. francobolli delle Poste Italiane raffiguranti i Bronzi di Riace Pur essendo stato fatto un trattamento conservativo durante il restauro fiorentino, nei primi ’90 del XX secolo sono comparsi numerosi fenomeni di degrado che hanno consigliato lo svuotamento totale del materiale anticamente servito per modellare le figure e parzialmente lasciato dai restauratori fiorentini all’interno delle due statue, la cosiddetta "terra di fusione". Così nel 1995, terminata la pulizia interna e dopo aver subito un trattamento anticorrosione, i due Bronzi sono stati nuovamente collocati nella grande sala del museo reggino, tenuta a clima controllato con l’umidità al 40-50% e la temperatura compresa tra i 21 e i 23 °C. I due bronzi sono quasi certamente opere originali dell’arte greca del V secolo a.C., e dal momento del ritrovamento hanno stimolato gli studiosi alla ricerca dell’identità dei personaggi e degli autori. Ancora oggi non è stata raggiunta unanimità per quanto riguarda la datazione, la provenienza e tantomeno gli artefici delle due sculture. Tra chi sostiene che si tratti di opere realizzate in tempi diversi qualcuno afferma che la parte superiore della statua A appare alquanto statica, ricordando alcuni modi dello Stile Severo della prima metà del V secolo a.C., mentre la statua B, con la sua esatta e naturale presenza nello spazio, sarebbe dimostrazione di quel superamento di rigidezza nella figura, che la scultura greca incominciò a presentare solo nel corso della seconda parte del V secolo a.C.; ciò ha portato a ipotizzare che la statua A potesse essere opera di Fidia o della sua cerchia, realizzata intorno al 460 a.C. e che la statua B fosse da collegare a Policleto. Nella ricerca degli autori, sono stati fatti anche i nomi d’altri famosi bronzisti dell’antichità.


APPUNTAMENTI CALABRIA

Lunedì 19 Ottobre 2009

il Domani 39

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“I migliori anni”, spettacolo a cura di Tonino Trapasso sabato 24 ottobre a Botricello

“VII Festival d’Autunno” “Basta veleni. Vogliamo una Calabria pulita” ad Amantea • AMANTEA "Basta veleni" Il comitato civico "Natale De Grazia", Regione Calabria, Provincia di Cosenza, assessorato ambiente, organizzano sabato 24 ottobre , una manifestazione nazionale ad Amantea, con raduno dalle ore 9.00, sul Piazzale Eroi del Mare e sul lungomare "Natale De Grazia", dal titolo "Basta veleni". "Riprendiamoci la vita, vogliamo una Calabria Pulita!". • BOTRICELLO (Cz) "I migliori anni" Tonino Trapasso presenta: I migliori anni,spettacolodedicatoallepiùbelle canzoni d’autore degli ultimi 50 anni ricordate e cantate nella versione cover dei grandi artisti italiani: Renato Zero, Vasco Rossi, Claudio Baglioni, Mina, Battisti, Pfm, Mia Martini ecc, sabato 24 ottobre , presso il palazzetto dello sport, con inizio alle ore 21.30. La band è formata da : Tonino Trapasso voce, Lucio Ranieri pianaforte e tastiere, Ciccio Vescio chitarre, Nicola Durante batteria, Luciano Calabrese basso, Francesca Piccirillo, Serena Cristofaro e Annarita Ippolito vocalist. Ingresso libero. Per info: 340/6729524. • CAMIGLIATELLO (Cs) "SilaInFesta" Ripartonoleattivitàdiunarinnovata “SilaInFesta” che con Autunno Silano, tutti i fine settimana, fino al 1 novembre , animerà la vita dell’altipiano con un ricco ed articolato programma che, tra suoni e sapori, colori e immagini, saprà soddisfare anche i palati più esigenti. Con il viatico del successo straordinario della primaedizione,chehafattoregistrareil tutto esaurito nelle strutture ricettive dell’area, il fuoco centrale della manifestazione sarà ancora una volta l’abbinamento di prodotti tipici e musiche di tradizione, nel momento in cui le comunità locali celebrano le eccellenze enogastronomiche del territoriochefannodasuperbacorona a “sua maestà” il fungo porcino. Il corsodiCamigliatello,epicentrodella manifestazione, sarà addobbato con i festosi stand di prodotti tipici, mentre bande di suonatori tradizionali, dalla mattina alla sera, animeranno il corso in un tripudio di zampogne ed organetti, grancasse e chitarre, maschere giganti e “cavalli difuoco”,asegnareleaffinitàelettive con i prodotti tipici nati negli stessi contesti rurali di una millenaria civiltà. A garanzia della qualità della proposta, i percorsi del gusto, con degustazioni guidate, saranno organizzate dai Consorzi Caciocavallo D.O.P., Salumi di Calabria D.O.P. e Tutela Vini di Cirò e Melissa che accompagneranno il visitatore alla migliore fruizione dei prodotti della terra e ai loro possibili abbinamenti. Il rimando alle musiche di tradizione, variamente rivisitate, riprende a Camigliatello, il 18 e il 25 ottobre, con i concerti pomeridiani della do-

menica, che vedono in scena i Sabatum Quartet e i Cantannu Cuntu, proseguono a Serra Pedace il 24 sera con i Quarta Aumentata e si concludono a Camigliatello il 31 con Otello Profazio che, “fino a che campa”, sarà un testimonial fisso della manifestazione. Ad ogni concerto in abbinamento un volume sulle tradizioni musicali al fine di promuovere la lettura, all’interno del progetto nazionale “Ottobre piovono libri!”. La vera novità del programma di quest’anno sono però gli spettacoli del sabato pomeriggio che vedranno in scena artisti del circuito di Zelig al fine di muovere al riso rispetto a comuni manie e piccole debolezze anche verso il cibo, con, il 17 ottobre Franco Neri, il 24 ottobre Dado e il 31 ottobre Pablo e Pedro. Impossibile riassumere però il programma completo della manifestazione che, con mostre fotografiche sulla tradizione, incontri con autori e molto altro ancora, si estenderà, dal 30 ottobre al 1 novembre, anche a Lorica con la Sagra d’Autunno: i lettori saranno informati con più dettagliate relazioni sui singoli fine settimana. Promossodall’associazioneAltrosud d’intesa con la Comunità Montana Silana, il Parco Nazionale della Sila, i comuni di Pedace e Spezzano della Sila, l’Enel e PromoSila, Autunno Silanoricadeall’internodelprogetto nazionale “La rete dei festival aperta ai giovani”, promosso dal Ministero dellaGioventùedall’A:N.C.I.,esiavvale del cofinanziamento stanziato dalla Regione Calabria nel bando “grandi eventi”. Particolarmente significativo per il prosieguo della manifestazione, la partecipazione della Provincia di Cosenza, sponsor storico di SilaInFesta che, rinnovata nella formula e nell’articolazione, animerà la vita dell’altipiano lungo tutto l’anno, in un susseguirsi di iniziative variamente articolate, dalla satiraallaletteratura,dallamusicaal cinema. Ingresso gratuito altrosud@altrosud.it; www.camigliatello; 0984-578154. • CATANZARO "Intersezioni 4" Intersezioni 4 Dennis Oppenheim Splashbuilding fino al 3 novembre , presso il parco di Scolacium, e presso il Marca a Catanzaro, a cura di Alberto Fiz, catalogo Electa. • CATANZARO Al via la stagione di caccia Caccia aperta in provincia di Catanzaro fino al 31 gennaio 2010 . Lo prevede il calendario venatorio provinciale approvato dalla Regione Calabria e frutto di una intesa collaborazione tra l’assessorato provinciale alla caccia e le varie organizzazioni di categoria e che ha dato vita alnuovoregolamentoperlagestione faunistico-venatorio della caccia al cinghiale, approvato all’unanimità dalconsiglio,e cheponelaProvincia di Catanzaro all’avanguardia a livel-

"SilaInFesta" a Camigliatello (nella foto)

lo regionale su questa importante attivitàvenatoriachetral’altroamolto seguita tra i cacciatori del territorio provinciale. In particolare, fino al 31 ottobre saràpossibile sparare alla tortora ; fino all’11 gennaio al colombaccio, fino all’11 gennaio 2010 alla cornacchia grigia, alla Ghiandaia, e alla Gazza; fino al 13 dicembre 2010 alla Quaglia; fino al 31 dicembre 2009 : lepre comune (con l’ausilio del cane); fino al 25 ottobre 2009 : Combattente; fino al 31 dicembre 2009 : Allodola eMerlo; fino al 31 gennaio 2010 : Germano Reale, Gallinella d’acqua, Folaga, Alzavola,Mestolone, Canapiglia, Fischione, Codone, Porciglione, Marzaiola,Moretta, Beccaccino, Moriglione, Frullino e Pavoncella; dal 01 ottobre 2009 al 31 gennaio 2010 : Cesena,Fagiano,Tordo bottaccio, Tordo sassello. Dal 01 novembre2009 al 31 gennaio 2010 si può cacciare la Beccaccia; dal 01 ottobre 2009 al 31 dicembre 2009: ilCinghiale e Volpe. . Dal 02 gennaio 2010 al 31 gennaio 2010 :Volpe (senza l’ausilio del cane). E’ fatto divieto dicaccia alla Starnae alla Coturnice, su tuttoil territorio Regionale,fatta eccezione perle manifestazioni cinofile,con abbattimento delselvaticod’allevamento, così come previsto dallalegge. E’consentita la cacciaagli anatidi, con l’ausilio di stampi,anche lungola battigia del maretramite appostamento temporaneo, con ilrispettodelle distanze dacase, da ferrovie, da appostamenti fissi.ecc., cosìcome previstodalla Legge 157/92. La caccia è consentita daun’ora prima del sorgeredel sole fino al tramonto; la caccia di selezione alcinghiale èconsentita fino ad un’ora dopo il tramonto. Per le sole specie Beccacciae Beccaccino la caccia è consentita dalle ore7,00alle ore 16,00 neigiorni e nei rispettivi periodi stabiliti. Non costituisceeserciziovenatoriolapresenza sul posto di caccia prima o dopo

l’orarioconsentito, per occuparsi dei lavori preparatori e/o dirimozione deglistampi per la caccia agli anatidi da appostamento fisso o temporaneo, sempre che l’arma sia debitamente scarica. • CATANZARO Festival d’Autunno Si è conclusa con successo la prima settimana della campagna abbonamentidellaVIIEdizionedel"Festival d’Autunno". Abbonamento ai 6 spettacoli: platea: euro 160 anziché euro 180;Primoesecondoordinedipalco: euro 140anzichéeuo 160;prezzisingolospettacolo: Noa primo settore: euro 30; secondo settore: euro 20;Ambrogio Sparagna & Orchestra Pizzicata biglietto unico: euro 30; Stefano Bollani, Shel Shapiro Uomini in Frac Alex Britti - Neffa, platea: euro 30;primo e secondo ordine di palco: euro 25; terzo ordine di palco: euro 20; quarto ordine di palco euro 15; quinto ordine di palco euro 10; unica biglietteria autorizzata: C.so Mazzini - Catanzaro; info e vendita online:www.festivaldautunno.com389.0931362. Ingresso ore 20.30. Inizio spettacoli ore 21.00. Concerto di Noa: ingresso ore 19.30; inizio spettacolo ore 20.00. Programma fino al 5 dicembre : sabato 7 novembre ,presso Museo S. Giovanni, ore 18.00,incontroconAmbrogioSparagna su: "La musica popolare nel Sud Italia"; "Sud e tradizioni", sabato 7 novembre , presso Auditorium "A. Casalinuovo", ore 21.00, Ambrogio Sparagna & Orchestra Pizzicata "Taranta in festa"; "Sud e tradizioni" domenica 8 novembre , presso il Conservatorio Popolare di Isca, visita guidata al Museo degli Strumenti e della Musica Popolare di Isca sullo Ionio, ore 12.00; "Il grande jazz dal mondo" sabato 14 novembre, pressoilTeatroPoliteama,ore21.00,StefanoBollanitrio"Stonein thewater", Stefano Bollani pianoforte; Jesper Bodilsen contrabbasso; Marten Lund batteria; "Gli anni della beat

generation" sabato 21 novembre , presso il Teatro Politeama, ore 21.00, prima rappresentazione assoluta in CalabriaShelShapiro"Saràunabella società"; "Gli anni della beat generation" domenica 22 novembre, ore 11.30, presso Museo S. Giovanni I ‘60 attraverso la voce dei protagonisti dell’epoca; "Mostra di Antoni Tàpies" a cura di Alberto Fiz presso Museo Marca dal 21 novembre ; "I 50 anni di volare" sabato 28 novembre , presso il Teatro Politeama ore 21.00, "Uomini in frac - Omaggio a Domenico Modugno"; "Chitarra, parole e soul" sabato 5 dicembre , presso Teatro Politeama ore 21.00, Alex Britti - Neffa. CATANZARO "Un anno di felicità" Un anno di fortuna e di sorrisi, a Catanzaro lido, al Parco Commerciale Le Fontane! Fino all’ 8 novembre 2009 si svolge il concorso a premi "un anno di felicità".Primo premio, ad estrazione finale, la mitica Fiat 500, e in più 5 famiglie riceveranno 350 mensili per tutto il 2010!!Il parco commerciale metterà a disposione, dal 2° al 6° estratto, dei buoni acquisti didiversotaglioperunimportodi350 mensili da spendere all’interno dei negozi del parco, per tutto l’anno, per un importo totale di 4.200 a famiglia.I fortunati vincitori avranno la possibilità di acquistare gratis per un anno!Per partecipare basta spendere almeno 25 nella galleria Shopping Center (escluso ristorazione);50 da Auchan, Brico e Decathlon; e 100 da Mediaworld e compilare la cartolina, consegnata al momento dell’acquisto ed imbucarla nell’apposita urna all’interno della galleria Shopping Center. L’estrazione è prevista entro l’ 8 Dicembre 2009. Regolamento su www.parcolefontane.it o presso il parco commerciale.


40 il Domani

Lunedì 19 Ottobre 2009

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Al via il 31 ottobre la stagione Adol, Amici dell’Opera lirica, nella Città dei Tre Colli

Mariella Nava a Catanzaro IL CARTELLONE • CATANZARO Laboratorio teatrale Terzo anno di Laboratorio Teatrale per l’Associazione Incanto. Come ogni anno sono previsti i corsi di Recitazione,Dizione, Educazione mimica,Respirazioneed elementidi logopedia e grazie al grande successo dell’anno passato continua l’avventurateatraledeipiùpiccoliconla "Compagnia dei Bimbi" e la "Bottega del Teatro". I corsi inizieranno oggi , si terranno presso il Teatro Incanto in via G.Rito n. 11 (Parco dei Principi) a catanzaro sala, lunedì e giovedì dalle ore 17:30 alle 19:30 le lezioni per bambini, dalle 18:30 alle 20:30 quelleper adulti. Per ulteriori informazioni, chiamare i numeri 3202516302-334 8339997, recarsi presso il teatro Incanto, mandare una mail a info@associazioneincanto.it, o visitare il sito www.associazioneincanto.it. • CATANZARO Recital Aznavour E’ partita, al botteghino del Politeama, la campagna abbonamenti 2009-2010,masoprattuttolavendita deibigliettiperl’attesissimorecitaldi Charles Aznavour, in programma il 6 novembre. La vendita dei biglietti per Aznavour è stata aperta a quasi due mesi dall’evento in considerazione delle numerose richieste che sono arrivate da tutte le province calabresieanchedallaSicilia.Ilrecital di Aznavour, come è noto, chiuderà la rassegna internazionale “La grande musica per il cinema” che si svolgerà al Politeama di Catanzaro da oggi al 6 novembre e che vedrà la partecipazione di quattro tra i più grandi compositori di tutti i tempi (Morricone, Sakamoto, Piovani e Ortolani), nonché dei registi Giuseppe Tornatore e Pupi Avati, oltre che della testimonial Jo Champa. • CATANZARO Il quartiere incontra le istituzioni Oggi alle ore 18:00 l’Assessore alla Politiche Sociali del Comune di Catanzaro, Nicola Sabatino Ventura incontrerà la popolazione dei quartieri di Gagliano e MaterDominipresso il Centro Social “Open Space”, gestito dall’ Associazione Ra.Gi. Onlus di Catanzaro in seguito al bando varatodall’AssessoratoallePolitiche Sociali, per il rilancio dei Centri Sociali Comunali. L’incontro servirà a fare il punto sui mesi trascorsi e quindi sulle attività che sono state attivate all’interno del centro per il rilanciodellostesso.All’incontroprenderàparteildott.LeonardoMelito.Il progetto iniziato nel mese di Febbraio 2009, sta proseguendo con varie attività ed iniziative ludico educative dedicate a bambini, ragazzi, giovani, famiglie ed anziani svolte per cinque pomeriggi a settimana di cui due sono rivolti all’esterno. Per la gestione del centro l’equipe messa a disposizione dalla Ra.Gi. è formata dalla coordinatrice e psicologa GiusyGenovese,dallaresponsabileGraziella Pugliese, dall’ educatrice Alessandra Cacia, dall’operatrice Luana Colicchia, dagli esperti Teresa Pugliese, Nahaomy Canino, Alessio Nisticò, Esther Carotenuto e dai volontari Ilenia Gregoraci e Saverio Fontana. L’esperienza si concluderà da progetto il 9 dicembre prossimo. In occasione dell’ incontro varrà presentata la nuova originale iniziativa “Dottore?... Mi Dica!” patrocinato dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese-

“Incontri con la musica”, rassegna nella città capoluogo di regione De Lellis” grazie alla sensibilità dimostrata dal direttore generale Giseppe Perri. L’iniziativa di alto valore sociale e di servizio per la cittadinanza inizierà giovedì 22 ottobre alle ore 18:30 e proseguirà per 8 incontri nel corso dei quali medici specialisti in varie branche della medicina e dell’estetica si intratterranno su vari argomenti rispondendo alle domande della cittadinanza. Il primo incontro vedrà la presenza del medico pediatra dott. Filippo Marino che parlerà dell’Influenza A come prevenirla e come curarla. Seguirà giovedì 29 il medico chirurgo pediatra Stellario Capillo che parlerà delle patologie chirurgiche a cui vanno incontro di solito i bambini . Il 5 novembre si parlerà di problemi ginecologici, mentre il 12 novembre ci sarà una importante relazione dell’Auxologo nonché presidente dell’Axa&Ste Onlus e past GovernatordellaMagamMediterraneanand Middle East Action Group for Adolescence Medicine dott. Giuseppe Raiola su “Tatuaggi e Piercing”. Sempre nel corso dell’incontro saranno presentate tutte le altre iniziativemesseincampodallaRa.Gi.fino al mese di dicembre. • CATANZARO Istituzione borse di studio Giorno20ottobrealleore12.00pressoilRettoratodell’Università“Magna Græcia” di Catanzaro si firmeranno due convenzioni tra l’Ateneo Catanzarese e, rispettivamente, la Associazione Provinciale Titolari di Farmacia Catanzaro (FEDERFARMA) e l’Ordine Provinciale dei Farmacistidi Catanzaroperl’istituzione di quattro borse di studio per i migliori laureati nella Facoltà di Farmacia dell’Ateneo. Saranno presenti il Magnifico Rettore dell’Università, Prof. Francesco Saverio Costanzo, il Preside della Facoltà di Farmacia, Prof. Domenicantonio Rotiroti, il Presidente dell’Ordine dei Farmacisti, Dott. Vitaliano Corapi, il Vice-Presidente dell’Ordine dei Farmacisti e proponente di questa iniziativa, Prof. Massimo Fresta, ed il Presidente della FEDERFARMA Catanzaro e dell’Unione Regionale Titolari di Farmacia, Dott. Vincenzo Defilippo. Questa iniziativa rappresenta, quasi, la naturale e consequenziale evoluzione della stretta e proficua collaborazione tra l’Ordine Professionale dei Farmacisti della Provincia di Catanzaro, la FEDERFARMA Catanzaro e la Facoltà di Farmacia, che da anni ha contribuito alla formazione d’eccellenza delle conoscenze e delle competenze necessarie alla moderna figura professionaledelFarmacista.Lespecifiche competenze acquisite dagli studenti, nonsoloduranteilpercorsoformativo svolto all’interno delle strutture didattiche della Facoltà, ma anche durante il periodo di tirocinio presso levariesedifarmaceutichedellaprovincia, hanno permesso di creare una figura professionale di qualità, che ha piena rispondenza sia a livello del territorio regionale che nazionale, garantendone un rapido inserimento nel mondo professionale/lavorativo. Questa stretta collaborazione ha generato la consapevolezza che aspetti fondamentali ed imprescindibili da ricercare nella formazione delle future figure professionali sono la qualità, l’eccellenza e la meritocrazia. Pertanto, per creare una coscienza stu-

Mariella Nava

dentesca basata su questi valori formativo-professionali e per stimolare le future figure professionali sempre ad un maggior impegno formativo, si è pensato, di concerto tra le tre istituzioni, di valorizzare i percorsi di eccellenzaistituendoquattro premidi laureaper i quattromigliori laureati di ogni anno solare. • CATANZARO Presentazione libro “Partecipazione,democrazia,comunicazione pubblica: percorsi di innovazione digitale della Pubblica Amministrazione” è il titolo di un volume di Wanda D’Avanzo che sarà presentato giovedì 22 ottobre , alle ore 16, nella Sala Concerti del Comune di Catanzaro. Dopo il saluto del sindaco, Rosario Olivo, alla presenza dell’autrice, catanzarese di nascita e docente presso l’Università “Telma” di Roma, relazionerà sull’argomento il prof. Donato Antonio Limone, Ordinario di Informatica Giuridica presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “La Sapienza” e presso la stessa Università Telematica. Il volume di Wanda D’Avanzo affronta il problema della comunicazione nella pubblica amministrazione e del ruolo di notevole importanza che giocano le moderne tecnologie informatiche e telematiche, che si pongono come nuovo modello e metodo, in risposta alle esigenze della governance democratica. • CATANZARO Festival del sociale Life Comunication e la Provincia di Catanzaro presentano il 2° Festival delSociale"Piùinaltodiognilimite". L’evento, si svolgerà nella splendida cornice del teatro "Politeama" di Catanzaro, il 22 ottobre , con inizio alle ore 21.00. Verrà inoltre realizzato con la partecipazione dell’Accademia di spettacolo "Star rose Accademy" diretta da Claudia Koll. Sui tre colli sono in arrivo importanti personaggi del mondo della musica leggera e dello spettacolo del calibro di MariellaNava,FrancoSimone,Giu-

seppePambieri,FrancoSimone,Sara Ricci e Roberta Scardola. Personaggi che saranno chiamati a comporre una giuria tecnica. Sarà uno spettacolo,lacuiconduzionesaràaffidata a Domenico Gareri e Roberta Scardola proveniente dalla fortunata serie televisiva "I Cesaroni", ideato sotto forma di competizione a squadre. Quest’ultime saranno associazioni ed enti al cui interno vi sono ragazzi provenienti da diverse aree deldisagio.Aigruppipartecipantialla competizione verranno conferiti deipremiindenaroderivantidall’incasso del teatro. Tra i partecipanti vi saranno anche gli "amici del Sociale", vale a dire Saverio Palermo e Marcello Barillà, accompagnati dalle new entry Salvatore Chiefalo e Giuseppe Tomaselli. Per saperne di più e per informazioni riguardo le modalità di acquisto dei biglietti si può consultare il sito internet www.lifecomunication.eu oppure ci si può rivolgere alla segreteria organizzativa (tel. 0961/468131). • CATANZARO "Incontri con la musica" Ha riscosso grande successo nella città capoluogo il secondo appuntamento con la rassegna “Incontri con la musica”, organizzata dall’Associazione “Promocultura Onlus” di Catanzaro - presieduta dal maestro Tommaso Rotella - con il patrocinio della Regione Calabria e la collaborazione dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Catanzaro. La kermesse ha avuto un buon seguito di spettatori domenica scorsa per l’esibizione del Quartetto di fisarmoniche “Hans Brehme” di Stresa presso la suggestiva cornice dell’Oratorio del Carmine di Catanzaro.Ilpubblicohapotutoapprezzare una serata in musica di altissimo livello artistico con quattro formidabili musicisti impegnati ad illustrare, con le parole e con gli strumenti, le grandi potenzialità della fisarmonica, il cui suono è profondamente legato alla tradizione culturale italiana. In oltre 20 anni di carriera condiverseapparizionisullaRadioe la Televisione Svizzera Italiaa - il

gruppo, composto da Anna Uccelli, Mario Milani, Paolo Vignani, Roberto Sgaria, è riuscito a costruire un percorso originale che si nutre delle diverse esperienze dei singoli componenti. Attivissima nell’ambito del panorama musicale nazionale, l’insolita formazione ha proposto un repertorio davvero eterogeneo passando dalle trascrizioni di autori classici, riarrangiate per le particolari connotazioni timbrico-dinamiche della fisarmonica, fino a composizioni originali scritte appositamente per il gruppo. Il successo dell’iniziativarappresentaunulterioregestodi riconoscimento per il lavoro dell’associazione “Promocultura Onlus”, presieduta da Tommaso Rotella, coordinatore dei corsi presso la sezione catanzarese del Conservatorio “F.Torrefranca.Larassegna“Incontri con la musica” si concluderà con un ultimo grande appuntamento sabato 24 ottobre , alle ore 21.00, presso l’Auditorium Casalinuovo di Catanzaro. Protagonisti della serata saranno i musicisti dell’Orchestra del Conservatorio “F. Torrefranca” con un ospite d’eccezione: lo strepitoso fisarmonicistaMario Stefano Pietrodarchi.Nelsuopalmaresmusicalesi ricordano, in particolare, la partecipazione, insieme a Pietro Tonolo e Gabriele Mirabassi, alla 27ma edizione del Festival del Jazz di Montreal e la collaborazione in fase di incisione della colonna sonora del film “Caos Calmo”, con Nanni Moretti, per le musiche di Paolo Buonvino. Il “Giotto della Fisa” si è esibito, per ultimo, lo scorso 25 maggio al Colosseo di Roma, con meritato successo, insiemealgrandetenoreAndreaBocelli e insegna anche nel noto Conservatorio musicale di Vibo Valentia dove può vantare una compatta schiera di afficionados della musica. • CATANZARO Adol, stagione 2009/2010 Adol, Amici Dell’Opera Lirica "Jussi Bjorling" presenta il programma 2009/2010: 31 ottobre , Storia del Melodramma (3°incontro) presso il Circolo Unione, ore 17.30; 28 novembre , Schegge d’Opera "La


APPUNTAMENTI CALABRIA

Lunedì 19 Ottobre 2009 il Domani 41 SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La prima edizione del Festival internazionale del cinema documentario in programma a Cinquefrondi

Mostra di Levini a Cosenza IL CARTELLONE Cabaletta", presso Circolo Unione, ore 17.30; 12 dicembre , introduzione al "Nabucco", presso Circolo Unione, ore 17.30; 13 febbraio 2010, introduzione alla "Lucia di Lammermoor", presso Circolo Unione, ore 17.30; 27 febbraio 2010 , concerto in ricordo del Maestro Florida Cilurzo, presso Circolo Unione, ore 17.30; 27 marzo 2010, da definire; 24 aprile 2010, Grandi scene d’Opera "La pazzia" presso Circolo Unione ore 17.30; 22 maggio 2010, 2° incontro su Mozart-Da Ponte "Le Nozze di Figaro" presso Circolo Unione ore 17.30. • CATANZARO "Sport e disabilità", seminario Seminario "Sport e disabilità" 31 ottobre , Sala delleCulture presso la Provincia di Catanzaro. Programma: ore 8.15,registrazione partecipanti; ore8.30,salutidelleautoritàpolitiche esportive, presentazione dei relatori e inizio dei lavori (Dot.ssa WandaFerro, pesidente Provincia di Catanzaro; dott. Filippo Capellupo, presidente proloco Catanzaro; avv. Antonio Sgromo, presidente Provinciale Coni Catanzaro; Fortunato Vinci resp. Regionale Cip e dott. Francesco De Nardo consigliere Nazionale Csen). Sessione mattutina: moderatore ore 9.00, Disabilità: una stretta correlazione nell’attività sportiva. Didattica laboratoriale nei soggetti con diverse abilità. (Fortunato Vinci resp.Regionale Consigliere Nazionale Cip Comitato Italiano Paralimico);ore9.45,Critericlassificativi e sport nei soggetti diversamente abili: Training Mentale (Francesca Martired.ssainpsicologiaLaSapienza Roma); ore 10.30, break coffee; ore 11.00, Riabilitazione Equestre Biochimica delle emozioni, meccanismi fisiologici (Prof. Antonio Pugliese Università di Messina direttore Centro Pet Therapy Univ.Messina); ore 11.45, Il ruolo della comunicazione "Tecniche e Metodi" (Maria Catena Napoli d.ssa Scienze della Formazione Primaria Università della Calabria); ore 12.30, Lo sport nei soggetti autistici: Progetto "Filippide" (Prof. Cesare Pitto Università della Calabria); ore 13.15, break lunch. Sessione pomeridiana: moderatore, ore 14.30, testimonianza atleta paralimpico (Cecilia Camelliti Nuotatrice Paralimpica Argento Pechino 2008) Judo anch’io. "Sport e dintorni". Considerazioni di un maestro sull’esperienza del judo adattato (Prof.Vincenzo Failla vice presidente Coni Provinciale Catanzaro) - La subacquea perpersonecondifficoltàvisive(Prof. Piero Greco As gruppo Subacqueo Paolano); ore 16.00, Criterio Empatico di Roger ( Antonio Caira responsabile Nazionale Csen); ore 16.45, simulazionepraticadelCriterioEmpatico: Proiezione video di soggetti resi non vedenti con l’ausilio di alcune bende (Antonio Caira, responsabile Nazionale Csen); ore 17.30, dibattito finale conclusioni. Info: 0961/992987 - fax 0961/992987 - info@visasport.it - visasport@libero.it - 333-3989908 -csencatanzaro@hotmail.com. • CATANZARO Incontro sulla costellazione Giorno 1 novembre, (Hotel Niagara a Catanzaro Lido) alle ore 9.00, si terrà il quarto incontro sulle Costellazioni familiari. Il seminario sarà condotto dalla dott.ssa Paola Felici, dottore in Psicologia, Psicoterapeuta iscritta all’ordine degli psicologi della

Mario Loprete con la personale “Talki About Girls” a Corigliano Regione Lazio. • CATANZARO Memorial Fancesco Verdoliva 8° memorial "Francesco Verdoliva" TorneodiCalcioGiovanile-Categoria Esordienti Stagione sportiva 2009-2010. Con questo Memorial il Coni di Catanzaro, unitamente ai famigliari, all’amministrazione Provinciale e Comunale di Catanzaro, nonché alle autorità sportive cittadine, intende conservare la memoria di Francesco Verdoliva, attraverso un torneo giovanile di calcio, riservato alla categoria esordienti. Il torneo è riservato ai calciatori appartenenti alla categoria esordienti, regolarmente tesserati per la Figc con la propria società per la stagione sportiva in corso, che abbiamo compiuto il 10° anno di età e che anteriormente al 1° gennaio dell’anno in cui ha inizio la stagione sportiva, non abbiano compiuto il 12° anno. Il torneo, si svolgerànel periodo 9 -19 ottobre 2009 (fasi di qualificazione) e domenica 8 novembre (gare di finale). Le vincenti dei quattro raggruppamenti parteciperanno alle gare di semifinale e di finale che si disputeranno sul campo sportivo "Mirko Gullì" del Poligiovino di Catanzaro Lido la mattina di domenica 8 novembre . Calendario gare e sedi di gioco: Giovanile Promosport, Vigor Lamezia presso campo "Ginepri" a Lamezia Terme giorno 9 ottobre, ore 15.30; Montepaone, Soverato Fc, presso campo Montepaone, il 19 ottobre, ore 15.30; Casciolino 2007, Molè, Vigilfuoco, presso campo "Runci" a Cz il 14 ottobre, ore 15.30; Amarcord Pontegrande, Catanzaro Lido 2004, Kennedy, presso il campo "Runci" Catanzaro16 ottobre,ore 15.30.Gli incontri di finale, programmati per domenica 8 novembre, presso il campo sportivo "Mirko Gullì" del Poligiovino di Catanzaro Lido, con inizio alle ore 9.00, si svolgeranno secondo il sorteggio da effettuarsi direttamente sul campo. • CATANZARO "Avviso 2/2009", seminario Fondimpresametteinpista60milioni di euro per la crescita delle aziende aderenti tramite progetti di formazione continua, con l’Avviso 2/2009. Il nuovo Avviso finanzierà progetti formativi su ogni tematica, privilegiando l’innovazione, la qualificazione e riqualificazione, la sicurezza sul lavoro. Sono destinatari delle azioni formative i dipendenti delle aziende aderenti al Fondo prima dell’avvio delle attività, inclusi quelli interessati da procedimentidicassaintegrazione,contratti di solidarietà e altro. Due le scadenze. Per ognuna sono a disposizione 30 milioni di euro. La prima: dal 16 novembre 2009 fino alle ore 12.00 del 15 dicembre 2009 . La seconda: dal 1 aprile 2010 fino alle ore 12.00 del 30 aprile 201 0. Alla Calabria sono assegnati 340.000,00 per ciascuna scadenza. Il seminario informativo sull’’Avviso 2/2009 di Fondimpresa si svolgerà a Catanzaro il giorno Martedì 29 settembre 2009 alle ore 10,00 presso la sala Mario Cozza Confindustria Calabria Via A. Lombardi. Viene organizzato dall’ Organismo BilateraledellaCalabriaArticolazioneTerritoriale di Fondimpresa. Parteciperanno Giuseppe Pugliese Presidente OBR Calabria, Amarildo Arzuffi Responsabile Area Formazione di Fondimpresa, Umberto De Rose Presidente di Confindustria Calabria, Daniele Maria Ciranni Vice Presidente di OBR Calabria, Gualtiero Bernacca

zione sabato 24 ottobre, dalle ore 18.00. Autunno caldo alla Loft gallery. La mostra si terrà d al 24 ottobre al 24 novembre . Orari: lunedì 17.00-20.00; martedì-sabato 10.00-13.00; 17.00-20.00.

Festival internazionale del cinema a Cinquefrondi

Responsabile Area Articolazioni Territoriali di Fondimpresa e Lamberto Ricci responsabile area Comunicazione di Fondimpresa. • CINQUEFRONDI (Cs) Festival del cinema documentario Nelle giornate del 16, 17, 18 ottobre, presso il Teatro Primo di Reggio Calabriae23,24ottobre,nelcomune di Cinquefrondi, si terrà la prima edizione del Festival Internazionale del CinemaDocumentariocheospiteràla mostra "Da un Sud all’Altro-Migrazioni". Il Festival è orgnizzato dall’associazione Sol Latino-informazione e cultura dal Sud del Mondo, dalla Cooperativa di videoproduzioni Magafilms, la Corporacion CinememoriadiQuito(Ecuador),con il Patrocinio della Provincia di Reggio Calabria, Assessorato alla Cultura e allo Spettacolo, del Comune di Cinquefrondi, in collaborazione con l’Associazione Mammalucco, la Centrale dell’Arte, il corso di Laurea Specialistica del Cinema, del Video e dei Media dell’Università della Calabria e il Festival Visioni di Fata Morgana di Cosenza. Il tema di questa prima edizione è quello dell’emigrazione: sei documentari, provenienti da diversi sud del mondo, raccontano il senso del partire, dello sradicamento, dell’estraneità da un punto di vista tanto vicino al reale, all’umano, da descrivere la vita nella sua forma più pura, ovvero quella in cui si vive. Programma: venerdì 16 ottobre, Reggio Calabriateatro Primo Via Saracinello 4/C, vico Fasci (Uscita Ravagnese), ore 17.30, apertura Festival, Santo Gioffrè, assessore Provinciale alla cultura e allo spettacolo; Guillermo Laurin, direttore Festival; ore 18.00, dialogo con i registi Enrico Montalbano, Ilaria Sposito, Angela Giardina; proiezioni dei film documentari: ore 18.30,"Laterra(e)strema(anteprima) di Enrico Montalbano, Ilaria Sposito, Angela Giardina;ore 20.45, "Septiembres" di Carles Bosch; sabato 17 ottobre, Reggio Calabriateatro primo, ore

16.30, incontro "Da un Sud all’Altro" Emigrazioni / Immigrazioni, modera:Giuseppe Baldessarro, Giornalista del Quotidiano della Calabria; proiezione dei film documentari: ore 19.45, "Sin papeles en alemania" di Mauricio Estrella - Fernando Uzctegui; ore 20.30, "Made in L.A" di Almudena Carracedo; domenica 18 ottobre, Reggio CalabriateatroPrimo, ore 16.30, incontro "Al Sud del Cinema: Il Documentario" con: Bruno Roberti, docente e critico di Cinema, Unical; Alessia Cervini, docente di Filosofia del Cinema, Unical; proiezioni dei film documentari: ore 19.30, "la separaciòn" di Samanta Yépez; ore 20.30, "Problema personales" di Manolo Sarmiento - Lisandra Rivera; venerdì 23 ottobre, a Cinquefrondi mattinaauditoriumscuolamedia,ore 9:30, proiezioni del film documentario: "La separaciòn"Samanta Yépez; ore 11.00, incontro degli studenti con la regista; pomeriggio (Mediateca comunale) ore 18.00, proiezioni del film documentario: "La terra (e)strema (anteprima) di Enrico Montalbano, Ilaria Sposito, Angela Giardina; sabato 24 ottobre, mattina (Mediateca comunale) Video Inchieste,ore 9.30, Fantasmi - reportage sull’immigrazione di Sergio Conti; ore 10.45, "Il giorno dopo gli sbarchi" di Giuseppe Lazzaro Danzuso; animazione; ore 11.15, "Khoda" di Reza Dolatabadi; pomeriggiocentropolifunzionale,ore 16.00, incontro, "Da un Sud all’Altro" Emigrazioni / Immigrazioni; ore 18.30, proiezioni del film documentario: "La Separaciòn" di Samanta Yépez; ore 19.30, incontro con la regista; esposizioni fotografiche di Aldo Valenti e di Andrea Scarfò, associazione Mammalucco Lontani uguali vicini diversi. Per info e prenotazioni: 0965/920433. • CORIGLIANO CALABRO (Cs) Mostra di pittura Loft Gallery arte contemporanea presenta Mario Loprete con la personale dal titolo Talki’About Girls. Inaugura-

• COSENZA Giornata del contemporaneo In occasione della V Giornata del Contemporaneo, ritorna, dopo sei anni, all’Associazione Vertigo di Cosenza, Felice Levini (Roma, 1956), con una nuova esposizione personale creata appositamente per lo spazio di via Rivocati, ricca di fascinose opere su carta e a parete. L’artista romano è uno dei protagonisti (insieme ad altri artisti di assoluto rilievo come Jori, Ontani, Salvatori, Salvo) della corrente i “Nuovi-Nuovi”, che ha avuto come mentore il critico Renato Barilli e vanta, tra l’altro, due partecipazioni alla Biennale di Venezia e due alle Quadriennali romane, oltre svariate presenze in tutto il mondo.La sua ricercamultiformeoltrepassaiconfini della linearità seguendo le rapsodie di un immaginario che si materializza,artisticamente,attraversoilgioco prodigioso della contaminazione iconica, semantica, simbolica,segnica. Esploratore delle potenzialità espressive tra bidimensionalità e tridimensionalità, tra pittura, disegno, scultura, installazione, Levini ci apparecomeunmagodellacomunicazione visiva che mette in scena la storia e la condizione dell’uomo catapultandoci,con gli strumenti più intriganti,nell’atmosferaimprovvisa del coup dethéâtre. Per mezzo di uno stile venato di rimandi colti, in cui confluisce un vasto repertorio delle arti visive, egli rimescola le carte del tempo, dandoci la sua chiave di lettura del presente. Finoal 3 novembre 2009 presso Vertigo: CentroInternazionale diricerca per la Cultura e le Arti VisiveContemporanee Via Rivocati 63,87100 Cosenza, tel. e fax 0984 75122 . • COSENZA Mostra di pittura Fino al 25 ottobre , il Maca - Museo d’ArteContemporaneadiAcriospita le opere del duo di artisti RaMa composto da Federica Marini e Carmelo Rago, vincitore della seconda edizione de Il Fuoco dell’Arte, premio internazionale di pittura scultura e poesia promosso dall’associazione culturale Pul - Proposta Universitaria Libera, in collaborazione con l’Unical - Università della Calabria e la Provincia di Cosenza. Alcentrodellorolavoro,edellamostra, è il tombino o pozzetto, o chiusino, inteso come elemento di arredo urbano capace di esibire le tracce delle propria origine. La mostra verràestesaanchealdifuoridellesale del museo, interagendo con un tratto del centro storico di Acri. Gli artisti, infatti, trasfigureranno con la loro tecnica tutti i pozzetti della via cheportaaPalazzoSanseverino-sede del Maca. La mostra si chiama project "Lid for a submerged world" progetto "Coperchio per un mondo sommerso". I curatori sono: Boris Brollo, Massimo Garofalo, Andrea Rodi, Valerio Vigliaturo. Orario Mostra: 9.00/13.00 - 16.00/20.00, chiuso il lunedì. Info: 0119422568 maca@museovigliaturo.it.


42 il Domani

Lunedì 19 Ottobre 2009

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Uomo e galantuomo”, commedia di Eduardo De Filippo in scena a novembre a Lamezia Terme

Mario Gallo ’09 a Cosenza IL CARTELLONE • COSENZA Red Bull Street Match “La strada si fa stadio”. Questo il claim del Red Bull Street Match, il nuovo evento organizzato da Red Bull da un’idea del campione olandese Edgard Davids che, dopo l’esperienzadel football freestyle con il Red Bull Street Style, si mette nuovamente alla prova con un’altra sfaccettatura del calcio giocato. Per seguire lo stile puramente non convenzionale che contraddistingue Red Bull, protagonista dell’evento non sarà il “solito” calcio giocato negli stadi, ma un torneo di street soccer, che si terrà tra il 26 e il 31 ottobre in diverse località del Sud Italia. Questa particolare disciplina nasce dall’idea di riportare il calcio nelle strade, per il solo piacere di giocarlo e per divertimento, proprio come si faceva da bambini negli oratori. Proprio per questo, per il Red Bull Street Match, sono stati selezionati campetti di paese volutamente “street”, dove solitamente i ragazzi si ritrovano per giocare partitelle di calcio nei pomeriggi dopo la scuola. Quattrolelocalitàscelteperl’evento, tutte nel Sud Italia: ognuna ospiterà una tappa di qualifica, fino a giungere alla finale del 31 ottobre a Salerno. Si parte quindi il 26 ottobre con la tappa di Lecce, per proseguire a Cosenza il 27 ottobre , Napoli il 29 e Salerno il 30 ottobre. Ogni squadra sarà composta da cinque giocatori, più due riserve, e in ogni tappa saranno due i team che si aggiudicheranno l’accesso alla finale: il vincitore e un’altra formazione composta dai cinque giocatori (più due riserve) che durante la giornata di evento, indipendentemente dal gruppo in cui avranno giocato, si saranno maggiormente distinti per il loro stile “street”. A giudicare e a comporre questa squadra di “all stars” saranno giudici d’eccezione, le “Streetlegends”, gruppo formato dai più forti giocatori di street soccer al mondo, del quale fa parte anche il celebre campione olandese Edgar Davids. Proprio quella di Davids è una delle menti dietro al Red Bull Street Match, ed è già confermata la presenza dell’atleta soprannominato “Pitbull” inItaliaperlacompetizione.Giàgiurato dell’evento di calcio freestyle Red Bull Street Style, l’ex di Juventus e Milan è infatti da sempre sensibile a sperimentare alternative originali al gioco del calcio. Per partecipare al Red Bull Street Match, non bisogna far altro che schizzare sul sito www.redbull.it o chiamare il numeroverde800688662,perfornirei nominatividei membridella propria squadra (maggiori di 16 anni). Info: www.redbull.it.

• COSENZA Premio Carical "LaCalabria brucia" vince il premio Carical per la culturaeuro-mediterranea. Il libro di Mauro Francesco Minervino (Ediesse) ha vinto la terza edizione del Premio Carical per la CulturaEuro-Mediterranea(sezione narrativa) insieme a Matteo Collura Giorgio Agamben, Dunja Badnjevic, Enzo Bianchi, Drago Jancar, Bruno Morelli e Sergio Romano. La cerimonia di premiazione si terrà a Cosenza il 29 ottobre , ore 17.00, presso il Teatro Rendano, Piazza Prefettura 1. Il Premio Carical è promosso dalla Fondazione Cassa di Rispar-

Premio internazionale di poesia “Domenico Vitale” a Gagliato mio di Calabria e Lucania. A parlarne in una tavola rotonda dal titolo "CulturaoculturedelMediterraneo? Storia, tradizioni e sistema della globalizzazione",lo scrittore basco Juan Bas, l’intellettualee traduttriceserba Dunja Badnievic, il Priore della Comunità Monastica di Bose Enzo Bianchi, lo scrittore sloveno Drago Jancar, lo scrittore ed editorialista SergioRomanoeYounisTawfikesule iracheno e esperto in storia e cultura dell’islam, moderati dal giornalista Rai Franco di Mare. La serata esplorerà i percorsi artistici frutto delle contaminazioni tra i popoli del Mediterraneo con letture tratte da significativi brani di David Grossman, Malika Mokeddem, Orhan Pamuk e AlkiZeieconlesonoritàmusicalidei 7Sóis Orkestra, sette artisti provenienti da Andalusia, Israele, Italia, Marocco e Portogallo che, sotto la direzione artistica di Stefano Saletti, mescolano voci, idiomi e strumenti con risultati coinvolgenti e inattesi. • CROTONE Missioni in Serbia ed in Giappone La Camera di Commercio di Crotone, nell’ambito delle azioni di supporto al processo di internazionalizzazione delle imprese della provincia, aderisce alle missioni imprenditoriali in Serbia ed in Giappone organizzate dal sistema camerale italiano con il contributo di Unioncamere: Giappone (Tokyo) 22-27 novembre , la missione, è rivolta ad imprese operanti nei seguenti settori: Sistema Persona, Sistema casa e complemento di arredo, Contract, Moda design. La quota di partecipazione, comprensiva di servizio di interpretariato non esclusivo, per ogni rappresentante è Euro 900,00 (+ iva ovedovuta).Programma:22novembre, partenza dall’Italia; 24 novembre, seminario e incontri B2B a Tokyo; 25 novembre, proseguimento incontri a Tokyo; 26 novembre, eventuali incontri in azienda; 27 novembre,rientroinItalia.Serbiadal1 al 4 dicembre, la missione è rivolta ad operatori dei settori agricoltura (jointventureperlavorazionedifrutta, verdura e trasformazioni carne, ricambistica per macchinari agricoli), automobilistico (subforniture, componentistica e pezzi di ricambio), packaging e grafica (macchinariperl’imballaggio/tipografiae prodotti finiti), metalmeccanico (lavorazione per conto terzi e subfornitura), Ict (programmi, software house). La quota di partecipazione per azienda è pari a Euro 400,00 + iva, e comprende: servizio di informazioni preliminari sul Paese; ricerca e selezione dei partner locali; organizzazione di agende personalizzate di incontri tra aziende; assistenza di personale specializzato; trasferimenti di gruppo da e per aeroporto. Sono previste tre tappe: Belgrado, Novi Sad (la capitale della Provincia Autonoma della Vojvodina), Kragujevac (zona dell’insediamento della Fiat). Per poter partecipare alle missioni è necessario compilare la scheda di interesse (non impegnativa) congiuntamente alla scheda company-profile e trasmetterla via fax alla Camera di Commercio di Crotone (0962/6634200) entro il 14 settembre. Per ulteriori dettagli sulle missioni e sulla modulistica necessaria per la partecipazione, è possibile contattarel’Ufficiopromozionedella Camera di Commercio

(0962/6634207 – 229 email: promozione@kr.camcom.it) o consultare il sito www.kr.camcom.it. • DAVOLI MARINA (Cz) Searata musicale Venerdì 23 ottobre , a partire dalle ore 22.30, a Davoli Marina, presso il Disco Pub "Dal Monaco" serata musicale con Elvis Band Tribute to rock and roll. Musica, balli e abiti a tema. • GAGLIATO (Cz ) Premio di poesia "Vitale" L’Associazione culturale "Ergon", con sede a Gagliato (Cz), con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, bandisce la I Edizione del Premio nazionale di Poesia in LinguaeinDialetto"DomenicoVitale".I poeti possonopartecipare con un massimoditrepoesieinediteperciascunasezione: «Poesia in Lingua»; «Poesia Dialettale» (in metrica) e «PoetiinErba»,quest’ultimariservata agli alunni delle scuole Elementari e Medie. Le opere non devono aver conseguito alcun premio e vanno presentate in 7 copie dattiloscritte, di cui una firmata dall’Autore,conindirizzo e recapito telefonico. Gli elaborati dovranno pervenire entro il 15 novembre 2009 presso la segreteriadel Premio: Associazione Culturale «Ergon» (Presidente: Ing. RaffaeleDe Giorgio), via Roma, 127 88060 Gagliato (Catanzaro).La partecipazioneècompletamentegratuita. Ai vincitori e ai finalisti verrà data comunicazione telegrafica o telefonica. Lacerimoniadi premiazione avverrà a Gagliato (Catanzaro) nella secondadecade di dicembre 2009 e verrà ampiamente pubblicizzata su Stampa e Televisione. La giuria è presieduta dal giornalista e scrittore Vincenzo Pitaro, autore Siae. per la Parte Letteraria. Per richiedere il bando completo o per eventualialtre informazioni contattare la Segreteria del Premio, telefonando al 340.9312650 oppure via e-mail: associazione_ergon@libero.it.

• LAMEZIA T. (Cz) Al Samart... Il Samart avvisa la clientela che apre a pranzo il martedì, mercoledì, giovedìevenerdìconmenùdicarne e specialità di stocco. Le serate degli spettacoli sono il venerdì con serata live, sabato con il movimiento latino. Aperto anche a pranzo con menù a prezzo fisso. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il nuimero telefonico di rete fissa di seguito riportato: 0968/53459. • LAMEZIA T. (Cz) Stagione di prosa Programma Teatro comunale Politeama di Lamezia Terme, stagione diprosa2009/2010,direzioneartistica Angela Dal Piaz: sabato 14 e domenica 15 novembre 2009 , nuovo allestimento, Komiko production in collaborazionecon Augusteo produzioniUomo e Galantuomodi Eduardo De Filippo, con Francesco Paolantoni, Nando Paone e con Fulvia Carotenuto,Patrizia Spinosi, Tonino Taiuti e la partecipazione di Mimmo Esposito, musichePaolo Coletta, costumi Silvia Pollidori, regia Armando Pugliese; sabato 28, domenica

29 novembre 2009 , in esclusiva per la Calabria, compagnia Bustric snc di Sergio Bini Nuvolo scritto da Sergio Bini con la collaborazione di Gianfilippo Pedote, con Sergio Bini inarteBustric,sonorizzazioneBenni Atria,musiche a cura di Roberto secchi,organizzazione Alda Vanzini; sabato 28 (matinèe), domenica 29 (pomeridiana) novembre 2009 , in esclusiva per la Calabria, cartellone stagione teatro ragazzi 2009-2010, compagnia Bustric snc di Sergio Bini, Pierino e il lupo, musica di SergioProkofiev,conSergioBiniinarte Bustric, ideazione scenica Bustric; lunedì 7, martedì 8 dicembre 2009 , Teatro de Gli Incamminati, Vita di Galileo di Bertolt con Franco Branciaroli e con Giancarlo Cortesi, Nicola Ciulla, Daniele Griggio, Giorgio Lanza, Dora Romano, Alessandro Albertin, Giulia Beraldo, Tommaso Cardarelli, Emanuele Fortunati, Jacopo Venturiero, Nicole Vignola, scene Pier Paolo Bisleri, costumi Elena Mannini, musiche Germano Mazzocchetti,luciGigiSaccomandi, regia Antonio Calenda; sabato 12, domenica 13 dicembre 2009 , Khora srl Amleto di William Shakespeare traduzione di Eugenio Montale con Alessandro Preziosi e con Mino Manni, Francesco Biscione, Giovanni Carta, Ugo Maria Morosi, Carla Cassola, Silvia Siravo, Marco Trebian, Simone Ciampi, Marco Zingaro,Marco Trebian, Yaser Mohamed, Vito Facciola, Giovanni Carta, Yaser Mohamed, scene Andrea Taddei, costumi Silvia Polidori, disegno luci Valerio Tiberi, musiche Massive attack e Zero Pm, riduzione, adattamento e regia Armando Pugliese. Sabato 19, domenica 20 dicembre2009 , nuovo allestimento, produzione I due della città delsole srl Lafortunaconl’effemaiuscola,commedia in 2 parti diEduardo De Filippo e Armando Curcio, con Luigi De Filippo e conStefania Ventura, MicheleSibilio, Marisa Carluccio, FelicianaTufano, Paolo Pietrantonio,Marianna Mercurio, GiorgioPinto,LucaNeuroni,Alberto Pagliarulo,Flavio Furno, scene Salvatore Michelino, costumi Maria Laura di Monterosi, regia di Luigi De Filippo; sabato 16, domenica 17 gennaio 2010, produzione Indie Occidentali srl, Col piede giusto, una commedia di Angelo Longoni, con Amanda Sandrelli, Blas Roca Rey, EleonoraIvone, Simone Colombari, scene Alessandra Panconi e Leonardo Conte, costumi Marco Maria della Vecchia, disegno luci Stefano Stacchini, regia Angelo Longoni; mercoledì 27, giovedì 28 gennaio 2010 , in esclusiva per la Calabria, produzioni teatrali Paolo Poli culturale con il contributo di Regione Toscana sistema regionale dello spettacolo - Ministero per i beni e le attività culturali - direzione generale per lo spettacolo dal vivo, Sillabari, due tempidiPaoloPoli,liberamentetratti da Goffredo Parise con Paolo Poli, e con Luca Altavilla, Alfonso De Filippis, Alberto Gamberini, Giovanni Siniscalco,sceneEmanueleLuzzati, costumi Santuzza CalÏ, consulenza musicale Jazqueline Perrotin, coreografie Alfonso De Filippis, regia Paolo Poli; sabato 6, domenica 7 febbraio 201 0, artisti riuniti, Il giuoco delle parti, di Luigi Pirandello con Geppy Gleijeses, Marianella Bargigli, e con Leandro Amato, Massimo Cimaglia,

Antonio Ferrante, Franco Ravera, FerruccioFerrante,AntonellaFamiliari, Francesco Pupa, Francesco Sgrò, regia Elisabetta Courir; giovedì 18, venerdì 19 febbraio 2010, il teatro Eliseo - Arca Azzurra teatro- Ministerodei benie delleattivit‡ culturali Regione Toscana - teatro comunale Niccolini - Comune di San Casciano Val di Pesa, Le conversazioni di Anna K, liberamente ispirato a La metamorfosi di Franz Kafka, con Giuliana Lojodice, e con Massimo Salvianti, Giuliana Colzi, Lucia Socci, Dimitri Frosali, Andrea Costagli, Alessio Venturini, scene DanieleSpisa,costumiGiulianaColzi, luci Marco Messeri, musica originale e adattamento Vanni Cassori e Jonathan Chiti, testo e regia Ugo Chiti; sabato 27, domenica , 28 febbraio2010,nuovoallestimento,produzione teatro e società, La strana coppia, di Neil Simon, con mariangela D’Abbraccio, Elisabetta Pozzi, e con Silvana De Santis e altri 4 attori, scene Alessandro Chiti, musiche Daniele D’Angelo, luci Luigi Ascione, costumi Maria Rosaria Donadio, regia Francesco Tavassi. • PALMI (Rc) "Ottobre piovono i libri" L’Assessorato alla Cultura e P.I. del Comune di Palmi in collaborazione con la Mediateca e MED2000RC con Presidente Francesco Cavalea ha organizzato nella Biblioteca Comunale “D. Topa” sita presso la Casa della Cultura “L. Répaci” una serie di iniziative in occasione della 4ª edizione di “Ottobre piovono libri: i luoghi della lettura”; manifestazione promossa dal Centro per il Libro e la LetturadellaDirezioneGeneraleper le Biblioteche, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in stretta sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, conl’UnionedelleProvinced’Italiae conl’AssociazioneNazionaleComuni Italiani. Obiettivo dell’evento è quello di promuovere un atteggiamento positivo nei confronti della lettura e favorire l’avvicinamento affettivo ed emozionale dei ragazzi al libro.L’AssessoreNunzio Lacquaniti ha inteso rivolgersi ad alunni e studenti delle scuole primarie e secondarie. Oggi alle ore 10.00 inaugurazione della mostra bibliografica “La Calabria e i suoi autori” a cura della Biblioteca Comunale “D. Topa” e si concluderàil30ottobrealleore9.30 conilConvegno“L’importanzadella lettura” al quale interverranno il VicePresidenteGiuntaRegionaledella Calabria Domenico Cersosimo, il Capo Redattore RAI Calabria Pino Nano, la Dirigente dell’Istituto d’Istruzione Superiore “N. Pizi” MariaCoricaeilgiornalistaescrittore Santino SalernoLe attività si svolgerannopressolabiblio-mediatecae l’auditoriumdellaCasadellaCultura “Leonida Répaci” di Palmi.Il Personaledell’AreaCulturale,direttodalla Dott.ssa Mariarosa Garipoli, sarà a disposizione degli utenti nei percorsi didattico-emozionali durante i vari appuntamenti. • REGGIO CALABRIA Bottega equo e solidale Riparte l’attività della bottega equo e solidale di Reggio Calabria, con un calendario di proposte ampie e interessanti.Dallavisitaguidatainbottega, per scoprire i prodotti realizzati nel rispetto dei diritti umani, ai ban-


APPUNTAMENTI CALABRIA

Lunedì 19 Ottobre 2009 il Domani 43 SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Ventiseiesima edizione della sagra della salsiccia e della patata silana presso il Villaggio Mancuso

Asta pittorica a Roccella IL CARTELLONE chetti in città. Il tutto è accompagnato da un’ampia scelta di prodotti disponibilipressolasedeinviamonsolini 12, realizzati nel sud del mondo, ma anche nella nostra terra di Calabria,secondoiprincipidelcommercio equo e solidale. La bottega attivada circa15 anni è una organizzazione no profit fondata a Reggio Calabria da soci volontari, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini adunamaggioreattenzioneallecondizioni di vita e di lavoro dei popoli del Sud del mondo, promuovendo il commercio equo e solidale come strumento concreto per la costruzione di un’economia di giustizia. Tra le principali attività l’associazione si occupa di attività di informazione, sensibilizzazione, formazione e didattica sui temi dell’economia solidale e dell’intercultura, in collaborazione con scuole, istituti formativi, cooperative e gruppi parrocchiali.Permaggioriinformazioni e prenotare la visita in bottega basta contattare i soci volontari al numero telefonico 0965 26482 al numero telefonico 0965 26482 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00. • REGGIO CALABRIA Centro di aggregazione Arghillà Apre il Centro di aggregazione Arghillà, per bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni, giovani dai 14 ai 18 anni, dove si svolgeranno attività ricreative, sportive, artistiche, musicali, teatrali, feste ed altro, ad Arghillà (Reggio Calabria), di fronte la parrocchia di Sant’Aurelio Vescovo (ex locali Camera di Commercio). Giorni e oraridiapertura:dasettembre2009, lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, fascia: 6-13 anni ore 16.30 -18.00; fascia: 14 - 18 anni ore 18.00 - 19.30. • REGGIO Master in Ingegneria ambientale La Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria attiva il Master in Ingegneria Ambientale - indirizzo "Monitoraggio e controllo ambientale"alterminedelqualevienerilasciato il titolo di studio di Master Universitario di II livello in Ingegneria ambientale - Esperto in Monitoraggio e controllo ambientale attraverso le competenze della Facoltà di Ingegneria. A tal fine è emanato, per l’anno accademico 2008-2009, il Bando perl’ammissionediunnumeromassimo di 25 (venticinque) possessori di Laurea (vecchio ordinamento) o di Laurea Specialistica (nuovo ordinamento) conseguita presso le Facoltà di Ingegneria, Architettura, Agraria, Scienze Mm.Ff.Nn., ovvero di altro titolo di studio equivalente riconosciuto idoneo secondo la normativa vigente. Il Master avrà durata di un anno. I primi 5 classificati nella graduatoria di merito sono esentati dal pagamento della tassa di iscrizione. La domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta libera e secondo il modello reperibile sul sito internet www.unirc.it, alla voce "Studenti/Master e Corsi", dovrà pervenire, presentata personalmente o mediante spedizione tramite ufficio postale, entro e non oltre il trentesimo giorno dalla data di pubblicazione, a pena di esclusione, all’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, Salita Melissari Feo di Vito, 89124 Reggio Calabria Servizio Formazione post lauream.

“Segnare/Disegnare”, premio giovani ’09 in programma a San Luca Per le domande spedite a mezzo posta, fa fede la data di spedizione della domanda, comprovata da timbro e dataappostidall’ufficiopostaleaccettante. Non saranno comunque prese in considerazione le domande che, anche se spedite nei termini, pervengono oltre cinque giorni dalla scadenza del bando. • RENDE (Cs) Concerto di Carmen Consoli In attesadel concertodiGiorgioConte con il suo quintetto del prossimo19 novembre al Teatro Garden di Rende, chiusura ufficiale della XXIIIedizione di "Fatti di Musica Radio Juke Box", rassegna del miglior lived’autore ideata e diretta da Ruggero Pegna, partita la preparazionedella stagione 2010, dedicata ancora alla campagna per la "Lotta aLeucemie e Linfomi" dell’Associazione Amena dell’Ospedale Pugliese diCatanzaro.Confermato, infatti, per giovedì 15 ottobre l’avvio della prevendita dei biglietti dell’unico concerto in Calabria del nuovo tour teatrale di Carmen Consoli in programma il prossimo 6 aprile. L’evento si terrà nello stesso Teatro GardendiRende,diventatotappadei maggiori eventi musicali al chiuso in Calabria. I biglietti del concerto di Carmen Consoli, in uscita a fine ottobre con il nuovo album di inediti "Elettra", saranno disponibili esclusivamenteaCosenzapressoInprimafila, a Rende presso la biglietteria dello stesso Teatro ed a Lamezia Terme presso gli Uffici dell’organizzazione. Quattro i settori disponibili: poltronissima 44.50, poltrona e distinti 38.50, gradinata 29.50, galleria 22.50. Carmen Consoli sarà accompagnata da una vera super band di musicisti. Informazioni allo 0968.441888 oppure al sito www.ruggeropegna.it. Questo concerto di "Fatti di Musica Radio Juke Box 2010" ha il Patrocinio dell’Assessorato al Turismo della Regione Calabria e del Comune di Rende. • ROCCELLA JONICA (Rc) Asta pittorica di beneficenza Durante il periodo natalizio, al Convento dei Minimi di Roccella Jonica, dal 24 al 27 dicembre , l’associazione memorial Paolo Musolino, scacchi cultura e solidarietà benefica, realizza la seconda edizione dell’asta pittorica di beneficenza per poter offrire un numero maggiore di computers in occasione del "4° Memorial Paolo Musolino"delprossimoannoquando coinvolgeremo anche le scuole elementari e medie dei 33 comuni della piana di Gioia Tauro. • ROSSANO (Cs) "Settimanadellaculturad’impresa"Il primovicepresidentedelParlamento Europeo, Gianni PITTELLA sarà a Rossano, la prossima domenica 22 novembre, per partecipare all’importante evento “FASHION & FOOD ALLE RADICI DELL’ELEGANZA E DEL SAPORE”, organizzato dall’Art Director Fabio ZUMPANO, presso il prestigioso Concio AMARELLI ed in partnership con tutto lo staff della Fabbrica e del Museo Storico dell’omonima famosa Liquirizia. L’originale evento si inserisce nell’ambito della “SETTIMANA DELLA CULTURA D’IMPRESA”, promossa da CONFINDUSTRIA nazionale,incollaborazioneconMUSEIMPRESA e finalizzato a testimoniare l’impegno degli imprenditori

Sila

italiani nel campo della cultura ed a sostegno della crescita dei territori nell’intera Penisola. • SAN LUCA (Rc) Premio giovani 2009 Premio giovani 2009 Segnare/Disegnare.L’accademianazionaledi San Luca rilancia il suo tradizionale premio giovani che quest’anno sarà dedicato al disegno. Si svolgerà in due mostre consecutive: una prima mostra collettiva ( 19 ottobre - 6 novembre 2009 ) di tutti i partecipanti tra i quali saranno selezionati sei concorrenti, due per classe, che parteciperanno a una seconda mostra ( 27 novembre-15gennaio2010)incuiogni selezionato presenterà i suoi lavori in una esposizione personale contemporanea a quella degli altri finalisti. Tra questi verranno segnalati i tre vincitori del Premio (uno per classe) che, nello stesso giorno dell’inaugurazionedellasecondamostra(27novembre ), saranno ufficialmente proclamati e riceveranno5.000 Euro ognunoperl’acquistodiun’operaperle collezioni dell’Accademia. • SIDERNO (Rc) Ottobre piovono i libri Dopo il grande successo della scorsa edizione anche quest’anno l’attività culturale di “OTTOBRE PIOVONO LIBRI 2009” della Biblioteca e della

Mediateca di Siderno si fa molto intensa e interessante. La campagna promossa dal Centro per il Libro e la Lettura della Direzione Generale per le Biblioteche, gli Istituti Culturali e il Diritto d’Autore del Ministero dei Beni e le Attività Culturali, in stretta sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, l’Unione delle Province d’Italia e l’Associazione Nazionale dei Comuni tende a promuovere e a dare visibilità a tutte le manifestazioni dedicate alla lettura e ai libri che si svolgono sul territorio Italiano fino al 31 ottobre . Il programma continua con la presentazione delRomanzo in lingua grecanica “I Anévasi” (L’Ascesa) del Prof. SalvinoNucera edito da Qualecultura prevista per giovedì 22ottobre alle ore 17.00 in cui interverrannocomeModeratoreilProfessore Domenico Minuto, storico e come relatori la prof.ssa Francesca Neri, critico letterario e il Prof. Gaetano Briguglio, docente in pensione.Ottobre Piovono Libri incontra anche i Bambini delle Scuole elementari classi IV e V, e i ragazzi delle Scuole Medie di Siderno, coinvolgendoli in un “Percorso di Educazione al Rispetto per l’Ambiente”. Questa iniziativa prevede degli incontri settimanali per tutto il mese in cui si parlerà di ambiente attraverso la collaborazione dell’Assessorato

all’ambiente della Prov. Di Reggio Calabria e della Città di Siderno, l’AFOR (Azienda per la forestazione Regione Calabria), il Corpo Forestale, Tartanet (Centro per il recupero delle tartarughe marine, Brancaleone), il Comitato per l’Ambiente Costa dei Gelsomini, il WWF, Legambiente e l’A.T.A. Club (Amici del Turismo e dell’Ambiente).Tutte le attività si svolgono presso la Biblioteca e la Mediateca “Armando la Torre” in via Turati a Siderno. • SILA (Cs) Sagra della salsiccia e della patata Presso il Villaggio Mancuso località Cutura si terrà la XXVI sagra della salsicciaedellapapatasilana,domenica 1 novembre, alle ore 10.00. Saranno allestiti stand di prodotti tipici, e la giornata sarà allietata da musica folk.

• SOVERATO (Cz) Inaugurazione con Miss il Doman Sabato 24 ottobre alle ore 18,00 a Soverato in Via G. Bruno, apertura nuovo punto vendita " L’Orchidea". All’inaugurazionesaràpresenteCinzia Paone Miss il Domani 2009, accompagnata dai promoter Franco e Veneranda Arena.


44 il Domani

Lunedì 19 Ottobre 2009

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Ottobre piovono i libri”, numerose iniziative a partire dal 20 ottobre a Vibo Valentia

Parole ad arte a Taverna IL CARTELLONE • SOVERATO (Cz) Asso di Quadri Asso di quadri presenta: opere in permanenza ad olio e serigrafia del maestro Franco Azzinari. Presso Asso di Quadri si ammirano le opere di F. Scarpino, Mimmo Rotella, Salvatore Fiume, Gonzaga, Carlo Franchi(allievo di Fiume), De Michelis, Romano Mussolini, Treccani e altri artisti. Info: 0961/996618. • TAVERNA (Cz) Largot, visite guidate La Largot, svolge servizio di visite guidate al museo civico, alla chiesa di San Domenico e chiesa di Santa Barbara e alla galleria di arte contemporanea, per associazioni, scuole, fondazioni e gruppi (min 30 pers.). Il servizio sarà effettuato su prenotazione. Info: 0961/34618 368/7376942 - 329/9149079 347/8871177- www.calabriaguide. it. • TAVERNA (Cz) "Parole ad Arte", mostraFinoal31ottobre2009nello storico Complesso Monumentale di San Domenico, sede del Museo e della Galleria d’Arte Contemporanea di Taverna (Cz), è visitabile la mostra"ParoleadArte",trentadipinti, installazioni, polimaterici, libri opera, di noti artisti, tra gli altri, quali: Mirella Bentivoglio, Vincenzo Accame, Luciano Caruso, Simona Weller, William Xerra, Mario Parentela e Valiero, appositamente selezionati dalla Collezione d’Arte Contemporanea del museo che ha promosso e organizzato la rassegna nell’ambito dell’ottava edizione di "Vis Musicae" e per la prossima quarta edizione di "Ottobre Piovono Libri".Lamostradedicataall’affascinantetemadella"PoesiaVisiva"ècuratadaGiuseppeValentino,direttore dell’Istituzione Culturale del Comunedi Taverna; visitabile tutti i giorni, da martedì a domenica, dalle ore9.30 alle 12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00, chiuso il lunedì. • TIRIOLO (Cz) "Muoversi", concorso fotografico L’Associazione videofotografica "l’Obiettivo" Onlus di Tiriolo, con il patrocinio dell’Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), dell’Uif (unione Italiana Fotoamatori) della Comunità Montana dei Monti Reventino-Tiriolo e Mancuso, del Comune di Tiriolo - Assessorato alla Cultura, del mensile Turismo in Calabria-Magazine,da Photo4U,dal Residence Due Mari e da numerosi altri partner, organizza in occasione del 12° anno associativo, la 12ª edizione del Concorso Fotografico Nazionale edizione digitale Città di Tiriolodal titolo "Muoversi,- un viaggio nel movimento totale, dal movimento estremo al quotidiano vivere, una riflessione, un’interpretazione, una lettura sintetica del movimento a360gradi".Ilconcorsoprevedeche ogni concorrente inviifino a 4 foto digitali all’indirizzo di posta elettronicaconcorsi@asobiettivo.itentro e non oltre il 29 novembre 2009 . Le foto in concorso, saranno valutate da una giuria di esperti, nominata dall’Associazione, il cui giudizio è insindacabile. Numerosiipremi daassegnare ai vincitori; si parte da un premio in denarodieuro.250,00 per il primo classificato, per arrivare a euro 100,00 per il terzo classificato; altri premi saranno assegnati nel corso dellamanifestazione. Parte dell’incasso sarà devoluto inbeneficenza

Dodicesima edizione del concorso fotografico nazionale a Tiriolo all’Aism. • VIBO V. "Ottobre piovono i libri" Torna il mese pieno di libri, incontri, presentazioni,letture,weekendletterari: sono oltre 1600 le adesioni finora. Riparte, per il 2009, l’avventura di Ottobre, piovono libri, la campagnapromossadalCentroperilLibro elaLetturadellaDirezioneGenerale perleBiblioteche,gliIstitutiCulturali ed il Diritto d’Autore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in stretta sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, con l’Unione delle Province d’Italia e con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani. Ormai è unappuntamentoconsolidatoeatteso, il piacevole e puntuale ritorno di un’onda positiva che ogni anno, dal 2006, nel mese di ottobre, torna a “bagnare” centinaia di “luoghi” in tutta la Penisolacon la mareabenefica della lettura. Una campagna fortemente connotata dalle sue modalità organizzative: un disegno unitario per quanto riguarda l’obiettivo – quello di trasformare l’Italia in un paese dove il libro è protagonista. Dai 260 eventi del 2006 si è arrivati a superare i 1600 nel 2009: un’esplosione di creatività e impegno coinvolgetuttalapenisoladalnordalsud e investe paesi piccolissimi e grandi città, istituzioni centrali e realtà periferiche, circoli di lettura e singoli appassionati, rendendo il libro per un mese protagonista non solo nei luoghi tradizionalmente deputati alla sua diffusione, ma anche in contesti insoliti come treni, tram, terme, agriturismi, caffè. La replicabilità delle iniziative e la loro continuità nel tempo fanno della campagna un vero e proprio strumento di investimento per lo sviluppo culturale. Ottobre, piovono Libri è una scommessa vinta che smentisce due diffusi luoghi comuni: quello dell’Italia che non legge e quello dell’Italia della sonnolenza culturale. Eventi in programmazione presso il Sistema Bibliotecario Vibonese: Auditorium Sistema Bibliotecario h.17.30; dal 20 ottobre, inaugurazione, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Nexus, del nuovo anno del “Bibliobus: la biblioteca mobile”, con giornate di animazione alla lettura nelle scuole del vibonese. 23 ottobre ore 18.00 prenderà avvio il ciclo di appuntamenti “Le conversazioni del venerdì” (in collaborazione con “Centro studi di psicologia e letteratura”) con: Carlo Vitale in “Novecento” un socioplay di Enrico David Santori dal monologo di Alessandro Baricco. 24 ottobre ore 18.00, presentazione del volume di Francesca Viscone “Concerto a Berlino”(Città del Sole, 2009); dal 26 al 30 ottobre ore 20.30, minirassegna cinematograficaacuradellaMediatecadelSistema Bibliotecario. In occasione dell’anno dell’Astronomia, 3 proiezioni per far riflettere sulle condizionidel nostroPianeta.Lunedì26 ottobre:”Earth la nostra terra" di Alastair Fothergill e Mark Linfield, Disneynature 2009. Mercoledi 28 Ottobre: "Una scomoda verità"(premio oscar come miglior documentario 2007) di Davis Guggenheim con Al Gore. Venerdì 30 ottobre: Wall-E (premio oscar come miglior film d’animazione 2009) di Andrew Stanton, Pixar-Disney 2009. • VIBO VALENTIA Settimana della Conciliazione In sintonia con il sistema

"Ottobre piovono i libri"

camerale nazionale, la Camera di Commercio di Vibo Valentia celebra dal 19 al 24 ottobre p.v. la sesta edizione della Settimana della Conciliazione e per l’occasione, il servizio sarà completamente gratuito per coloro che ne faranno richiesta presentando domanda all’ente nel corso della stessa settimana. L’iniziativa è finalizzata a promuovere questo strumento alternativo e intelligente che dà certezza al diritto rispondendo prontamente a una domanda di giustizia efficiente ed efficace. La conciliazione è, infatti, per struttura, tempi e costi, un istituto particolarmente semplice, agile e conveniente di risoluzione delle controversie attraverso il ricorso a tecniche che privilegiano il confronto e la conservazione delle relazioni e dei rapporti commerciali. • VIBO VALENTIA Donazione di sangue

Una giornata per essere solidali, una giornataper dareuna speranzadi vitaaqualcuno.Questoilserviceperla cittadinanza proposto, per il secondo anno consecutivo, dai ragazzi del Rotaract club e del Leo club di Vibo Valentia guidati rispettivamente dai presidenti Fortunato Rizzo e Tonino Giofrè, che sabato prossimo ( oggi) hanno organizzato presso il centro Avis di Vibo una donazione di sangue che si svolgerà durante l’arco dellamattinata.L’intentodeiragazzi dei due club è quello di far aderire a questainiziativapiùpersonepossibile in modo da dare un aiuto consistente alla sede Avis di Vibo e naturalmente a chi poi avrà in futuro bisogno di cure mediche che necessitanol’utilizzodelsanguedonato.Si potrà donare per tutta la mattinata di sabato a partire dalle ore 9,00. Per tutte le informazioni contattare la sede Avis di Vibo Valentia.

• CALABRIA Rassegna Urbanistica L’Inu informa della 1° Rassegna Urbanistica Regionale della Calabria (Rur) dal 23 al 27 novembre . Tre le tappe: Rossano (Cs) il 23 novembre ; Catanzaro 24 e 26 novembre ; Reggio Calabria 27 novembre . La Rurvuoleavviareunariflessionesulla nuovastagione di pianificazione in Calabria con dibattiti e confronti sulleprospettive per il prossimo futuro. • CALABRIA Fiera del libro 61ma edizione della Fiera del Libro di Francoforte, aperta fino al 18 ottobre .La FrankfurterBuchmesse rappresenta sicuramente uno dei momentipiùimportantidell’editoria mondiale. Luogo privilegiato di incontro e di contrattazione fra editori di tutte le nazionalità, vanta una notevole presenza di espositori. L’ospi-


APPUNTAMENTI CALABRIA

Lunedì 19 Ottobre 2009 il Domani 45 SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La prima edizione della rassegna urbanistica regionale in programma a Rossano, Catanzaro e Reggio

Visite guidate a Taverna IL CARTELLONE te d’onore sarà la Cina. In Cina esistono all’incirca 570 editori statali, le case editrici minori si fanno avanti su un mercato di libri in espansione. Nell’anno 2005 sono stati pubblicati intorno ai 220.000 titoli che si rivolgono a un target di lettori di ceto medio con una buona potenza di acquisto. Come ogni anno, un programma collaterale di circa 3.000 manifestazioni è stato proposto con lo scopo di promuovere incontri e scambi fra autori e lettori, editori e traduttori, librerie e biblioteche. Dal 14 ottobre, quindi, circa 280.000 divoratori di libri, addetti ai lavori pronti a tutto e intellettuali invaderanno Francoforte. La portata dell’evento è impressionante. La Fiera vanta 13 livelli di saloni per un totaledi172.000metriquadridispazio di esposizione, più di 7000 espositori provenienti da tutto il mondo. I visitatori potranno sfogliare felicemente circa 380.000 libri e ammirare numerosi prodotti in mostra. Anche quest’anno la Rubbettino sarà presente a Francoforte per consolidare i legami con editori esteri, legami che negli anni passati hanno consentito a molti dei suoi libri di essere tradotti in spagnolo, in francese e persino nelle lingue dell’est europeo. Lo stand ad essa riservato è il numeroB933,Halle5.1.Questialcuni dei titoli che la casa editrice presenterà ai colleghi stranieri: Austra-

Giornata dedicata alla donazione del sangue a Vibo Valentia lian ’ndrangheta. I codici di affiliazione e la missione di Nicola Calipari di Enzo Ciconte e Vincenzo Macrì (con una testimonianza di Rosa Villecco Calipari); La montagna di Dio. Un viaggio spirituale al monte Athos di Armando Santarelli; Storia del Montenegro Dalle origini ai giorni nostri di Antun Sbutega (Prefazione di Roberto Valle Edizione a cura di Maurizio Serio); L’attualità del pensiero francescano. Risposte dal passato a domande del presente di Dario Antiseri; Il Gotha di Cosa nostra. La mafia del dopo Provenzano nello scacchiere internazionale del crimine di Piergiorgio Morosini (Prefazione di Francesco Forgione); La montagna di Dio. Un viaggio spirituale al Monte Athos di Armando Santarelli; Mille giorni a Kabul di Nicola Minasi; Come forestieri Perché il cristianesimo è divenuto estraneo agli uomini e alle donne del nostro tempo (Prefazione di Gianfranco Ravasi) di Armando Matteo; La regina, l’alchimista e il cardinale (Dall’autore del best-seller Cagliostro un avvincente romanzo storico ambientato nella Francia di Luigi XVI) di Roberto Gervaso; StoriadellaCeceniaMemoria,tradizioni e cultura di un popolo del Caucaso di Aldo Castellani; Eva Peron. Una biografia politica di Loris Zanatta; Castrati e cicisbei. Ideologia e moda nel Settecento italiano di Giovanni Sole.

Una bella immagine della Calabria


46

il Domani

Lunedì 19 Ottobre 2009

APPUNTAMENTI CALABRIA E’ in corso di svolgimento la apprezzata rassegna d’arte contemporanea “Il festino degli dei, diciotto sapori d’artista”

Centro Open Space a Catanzaro Per l’occasione è stato realizzato un catalogo con un interessante apparato iconografico CATANZARO - È in corso presso il Centro per l’arte contemporanea Open Space di Catanzaro la rassegna d’arte contemporanea "Il festino degli dei / diciotto sapori d’artista" che vede la presenza di nomi significativi del panorama artistico contemporaneo italiano: Salvatore Anelli, Caterina Arcuri, Cesare Berlingeri, Anna Boschi, Nicola Carrino, Lucilla Catania, Bruno Ceccobelli, Giulio De Mitri, Franco Flaccavento, Iginio Iurilli, Felice Levini, Antonio Noia, Vettor Pisani, Antonio Pugliese, Martina Roberts, Giuseppe Salvatori, Franco Summa, Antonio Violetta. L’anteprima della rassegna è stata presentata al Marca(Museodellearticontemporanee di Catanzaro), nell’ambito della V edizione della giornata del contemporaneo, dove notevoli esponenti del mondo artistico calabrese ne hanno preso parte. A relazionare sulla rassegna è stata la stessa curatrice Angela Sanna, evidenziando gli aspetti etici ed estetici del progetto e soffermandosi particolarmente sul valore aggiunto che ogni singolo artista ha apportato alla serialità della forma: i diciotto piatti, tutti uguali nella forma, sono diventati il supporto grafico, pittorico e plastico del linguaggio significativo di ogni singolo artista. La tematica del piatto ha notevoli rimandi alla storia dell’arte con annessi riferimenti alla tradizione, all’Antropologia e perché no all’essenza del piatto co-

me contenitore ideale per il cibo, come afferma la curatrice. Un cibo che appartiene al retroterra culturale di ogni singolo artista e non un cibo globalizzato, un cibo che ha un’identità ben definita e che agli occhi del potenziale fruitore è stato ampiamente gradito e apprezzato con significativi commenti. Un incontro particolare è stato riservato agli addetti ai lavori (artisti,

studenti, docenti, critici, operatori culturali), ospite d’eccezione il critico Alberto Fiz, direttore del Marca. Il critico Alberto Fiz si è ampiamente soffermatosulla qualità delle opere in mostra e sul contenuto culturale della rassegna. In questi giorni invece la mostra si trasforma da momento espositivo a laboratorio didattico, riservato a studentiegiovanicreatividell’Acca-

demia di Belle Arti di Catanzaro. Il laboratorio didattico diventa un "ponte"unfullimmersiontral’opera dell’artista e la rilettura critica del giovane creativo. Significativi elaborati ne sono derivati. Questi giovani sono guidati sapientemente dagli artisti, nonché docenti della stessa Accademia, proff.ri Caterina Arcuri e Giulio De Mitri in un percorso metodologico, strumentale e

tecnico sulla didattica espressiva. Un lavoro stimolante che ha entusiasmato i ventisei studenti appartenenti al primo anno del Corso Biennale di II livello ad Indirizzo Didattico (Cobaslid), i quali nel confronto diretto con l’opera d’arte sono riusciti attraverso un’attenta metodologia e lettura della stessa, a reinventareunacontinuitàespressiva con l’opera dei singoli artisti senza cadere in quell’epigonismo di carattere formale che spesso accade nel misurarsi e confrontarsi con l’opera d’arte. Gli elaborati (grafici, pittorici, plastici e fotografici) realizzati da questi giovani hanno evidenziato, anche, l’esperienza degli studi compiuti, molti di loro provengono dal Dams, dalla Facoltà di Architettura e dall’Accademia, percorsi artistici e culturali diversi. La rassegna resterà aperta sino al 12 novembre. Per l’occasione è stato realizzato un catalogo per le Edizioni Fratelli Gigliotti, contenente testo critico del curatore, apparato iconografico e note biografiche degli artisti in mostra. L’iniziativa è in corso presso il Centro per l’arte contemporanea Open Space di Catanzaro sul tema la rassegna d’arte contemporanea "Il festino degli dei / diciotto sapori d’artista" che vede la presenza di nomi significativi del panorama artistico contemporaneo. italiano


il Domani Lunedì 19 Ottobre 2009 47

SPETTACOLI-TV CANALE

21:10 MINISERIE Una sera d’ottobre 23:10 Tg 1 23:15 TALK SHOW Porta a Porta 00:50 TG 1 Notte 01:20 Che tempo fa 01:25 Appuntamento al cinema 01:30 Speciale Cinematografo 02:00 Rewind la Tv a grande richieIl conduttore di Porta sta a Porta Bruno Vespa 02:40 VIDEOFRAMMENTI SuperStar 03:10 MINISERIE Una donna per amico 2 04:50 Speciale Stella del Sud

ITALIA 06:30 CARTONI ANIMATI Beethoven 08:55 SITUATION COMEDY Happy days 09:30 TELEFILM A-team 10:20 TELEFILM Starsky e Hutch 11:20 TELEFILM The Sentinel 12:15 NEWS Secondo Voi 12:25 Studio aperto 12:58 NEWS Meteo 13:00 NEWS Studio sport anticipazioni 13:02 NEWS Studio sport 13:37 GIOCO Motogp-quiz 13:40 CARTONI ANIMATI Detective Conan 15:20 TELEFILM Gossip girl 16:20 TELEFILM Il mondo di Patty 17:10 SITUATION COMEDY Icarly 17:45 CARTONI ANIMATI 18:28 Studio aperto Anticipazioni 18:30 Studio aperto 18:58 NEWS Meteo 19:00 NEWS Studio sport anticipazioni 19:02 NEWS Studio sport 19:30 SITUATION COMEDY La Vita secondo Jim 20:05 TELEFILM I Simpson 20:30 GIOCO Il colore dei soldi 21:10 FILM Happy feet Un film di George Miller (II). Animazione, durata 108 min. - Australia, USA 2006. Strabiliante tecnicamente, un film d'animazione e formazione che spazia dal musical all'avventura. Mambo è un pinguino imperatore diverso dagli altri: è completamente stonato, mentre tutto il resto del gruppo sa cantare perfettamente. Mambo ha però un altro talento: danza meglio di Fred Astaire, anche se questa sua peculiare abilità lo rende inviso a Noah l'anziano, che lo scaccia dalla comunità.

23:30 TELEFILM Romanzo criminale 00:45 SHOW Poker1mania 01:40 Studio aperto La giornata 01:55 REALITY SHOW Talent 1 player 02:35 TELEVENDITA Media shopping 02:55 FILM Chiavi in mano con Martufello, Angela Cavagna, Sergio Vastano regia di Mariano Laurenti (Italia) 1996 04:25 TELEVENDITA Media shopping 04:40 TELEFILM La famiglia Bradford 05:25 SITUATION COMEDY Still standing 05:55 SITUATION COMEDY Still standing

06:00 Rai News 24 06:30 Il caffè di Corradino Mineo 07:30 TGR Buongiorno Regione 08:00 Rai News 24 08:15 La Storia siamo noi 09:15 Figu Album di persone notevoli 09:20 Cominciamo Bene Prima 10:00 Cominciamo Bene 12:00 Tg 3 12:25 TG3 Shukran 12:45 Le storie Diario Italiano 13:10 SOAP OPERA Vento di passione 14:00 Tg Regione 14:20 Tg 3 14:50 TGR Leonardo 15:00 TGR Neapolis 15:10 TG3 Flash L.I.S. 15:15 Trebisonda 15:16 Melevisione 15:40 TELEFILM Zorro 16:00 TG3 GT Ragazzi 16:10 CARTONI ANIMATI Huntik 16:35 CARTONI ANIMATI Martin Mystere 17:00 DOCUMENTARIO Cose dell’altro Geo 17:50 Geo & Geo 18:10 Meteo 3 19:00 Tg 3 19:30 Tg Regione 20:00 Blob 20:10 SHOW Le storie di Agrodolce 20:35 SOAP OPERA Un posto al sole 21:05 TG3 21:10 Chi l’ha visto? 23:10 Rai Sport Replay 00:00 NEWS Tg3 Linea notte 00:10 Tg Regione 01:00 Appuntamento al cinema 01:10 Fuori orario. Cose mai viste 02:10 Inconscio Magia Psiche 02:50 Avvocati io Avvocati noi 03:00 Rai News 24 03:40 Riflettendo con 03:45 NEWS USA 24H 04:10 Dentro la notizia

06:00 Prima pagina 07:55 NEWS Traffico 07:57 NEWS Meteo 5 07:58 NEWS Borse e monete 08:00 Tg5 Mattina 08:40 SHOW Mattino cinque 09:57 Tg5 Ore 10 10:02 SHOW Mattino cinque 11:00 Forum 13:00 Tg5 13:39 NEWS Meteo 5 Federica Panicucci e Claudio Brachino condu13:41 SOAP OPERA cono la terza e dizione Beautiful di “Mattino cinque” 14:10 SOAP OPERA Centovetrine 14:45 TALK SHOW Uomini e donne 16:15 REALITY SHOW Amici

06:00 Tg La 7 / Meteo / Oroscopo / Traffico 07:00 Omnibus 09:15 Omnibus Life 10:10 NEWS Punto Tg 10:15 Due minuti un libro 10:20 Movie Flash 10:25 TELEFILM Matlock 11:25 Movie Flash 11:30 TELEFILM Ispettore Tibbs 12:30 Tg La7 12:55 NEWS Sport 7 Sport 13:00 TELEFILM Hardcastle and McCormick 14:00 FILM I pappagalli 16:00 Movie Flash 16:05 TELEFILM Stargate 17:05 Atlantide. Storie di uomini e di mondi 19:00 TELEFILM The District 1 20:00 Tg La7 20:30 Otto e mezzo 21:10 TALK SHOW L’infedele 23:40 REPORTAGE Reality 00:35 Tg La7 00:55 Movie Flash 01:00 Otto e mezzo 01:40 L’intervista 02:10 TELEFILM Alla corte di Alice 03:10 Due minuti un libro 03:15 CNN News

07:00 MUSICALE Wake Up! 09:00 MUSICALE Into the Music 12:00 MUSICALE MTV the Most 13:00 Next 13:30 SHOW The Hills 14:00 SERIE TV Greek 15:00 SHOW America’s most smartest Model 16:00 Flash 16:05 MUSICALE Into the Music 17:00 Flash 17:05 MUSICALE Into the Music 18:00 Flash 18:05 SHOW Lovetest 19:00 Flash 19:05 SHOW Busted 19:30 SHOW Room Raiders 20:00 Flash 20:05 SERIE TV Greek 21:00 SHOW Nitro Circus 22:00 SHOW Fist of Zen 22:30 SITUATION COMEDY Little Britain 23:00 Flash 23:05 MUSICALE MTV 10 of the Best 00:00 MUSICA Negrita live @ Mtv Day 2009 00:30 Mtv @the Movies: Fall Review 01:00 MUSICALE Brand: New videos 02:00 MUSICALE Into the Music 03:00 MUSICALE Insomnia

La conduttrice del programma, Maria De Filippi

16:55 Pomeriggio Cinque 18:00 Tg5 5 minuti 18:50 GIOCO Chi Vuol essere milionario 19:44 Tg5 Anticipazione 19:45 GIOCO Chi Vuol essere milionario 20:00 Tg5 20:30 NEWS Meteo 5 20:31 SHOW Striscia la notizia La Voce dell’influenza 21:11 MINISERIE Riassunto Intelligence Servizi & Segreti 21:12 MINISERIE Intelligence Servizi & Segreti 23:30 NEWS Matrix 01:30 Tg5 notte 01:59 NEWS Meteo 5 02:00 SHOW Striscia la notizia La Voce dell’influenza 02:32 TELEVENDITA Media shopping 02:45 REALITY SHOW Amici 03:27 Tg5-notte-replica 03:56 NEWS Meteo 5 notte 03:58 MINISERIE Providence 05:31 Tg5-notte-replica

RETE 06:20 TELEVENDITA Media shopping 06:50 SITUATION COMEDY Tutti amano Raymond 07:20 TELEFILM Quincy 08:20 TELEFILM Hunter 09:45 SOAP OPERA Febbre d’amore 10:30 TELEFILM Giudice Amy 11:30 Tg4 Telegiornale 11:38 NEWS Vie d’italia Notizie sul traffico 11:40 TELEFILM Wolff un poliziotto a Berlino 12:30 TELEFILM Detective in corsia 13:25 Anteprima tg4 13:30 Tg4 Telegiornale 13:54 NEWS Meteo 13:58 Tg4 Telegiornale 14:05 Sessione pomeridiana: il tribunale di Forum 15:10 TELEFILM Hamburg distretto 21 16:10 SOAP OPERA Sentieri 16:25 FILM Questo pazzo sentimento 18:45 Anteprima tg4 18:55 Tg4 Telegiornale 19:19 NEWS Meteo 19:23 Tg4 Telegiornale 19:35 TELEFILM Tempesta d’amore 20:30 TELEFILM Walker Texas ranger 21:10 TELEFILM Julie Lescaut 23:00 SHOW I bellissimi di r4 23:15 FILM Mezzanotte nel giardino del Bene e del Male Un film di Clint Eastwood. Con Jack Thompson, John Cusack, Kevin Spacey, Jude Law, Alison Eastwood, The Lady Chablis Genere: Drammatico Durata 155 min. - USA 1997. A Savannah il 2 maggio 1981 Jim Williams, ricco antiquario, gay non dichiarato, uccide a colpi di pistola Billy Hanson, suo giovane amante e mantenuto. Dopo complicate vicende giudiziarie, il processo si conclude con una assoluzione per legittima difesa. Allo spettatore sono proposte 3 versioni del processo. Libero di scegliere

01:20 Tg4 Rassegna stampa 01:35 Passwor*d Il mondo in casa 02:35 Pianeta mare 03:20 SHOW Vivere meglio 04:25 SHOW Peste e corna e gocce di storia 04:30 SHOW Come eravamo 05:00 Tg4 Rassegna stampa 05:20 NEWS Secondo Voi

1

Conduttore della settima edizione di “Affari Tuoi”, il game show che fa sognare gli italiani mettendo in palio ogni sera fino a 500.000 euro di montepremi, è sempre il comico romano Max Giusti.

06:00 VIDEOFRAMMENTI Cercando cercando 06:20 Tg2 Medicina 33 06:25 REALITY SHOW X Factor 06:55 Quasi la sette 07:00 Cartoon Flakes 07:25 CARTONI ANIMATI 09:30 Sorgente di vita 10:00 Tg 2 punto.it 11:00 SHOW I Fatti Vostri 13:00 Tg 2 Giorno 13:30 Tg2 Costume e società 13:50 Tg 2 Medicina 33 14:00 Il fatto del giorno 14:45 Italia sul due 16:10 SHOW Scalo 76 Talent 17:20 TELEFILM Las Vegas 18:05 Tg 2 Flash L.I.S. 18:10 SPORT Rai TG Sport 18:30 NEWS TG 2 Si, Viaggiare 19:00 REAL TV X Factor 19:35 TELEFILM Squadra Speciale Cobra 11 20:30 Tg 2 20.30 21:05 Voyager Storia 23:10 TG 2 23:25 DOCUMENTARIO La storia siamo noi 00:30 Magazine sul due 01:00 Tg Parlamento 01:10 Protestantesimo 01:40 REAL TV X Factor 02:10 Meteo 2 02:15 Appuntamento al cinema 02:25 Tg2 Costume e società 02:40 FILM TV L’ombra nera del Vesuvio con Massimo Ranieri, Claudio Amendola, Carlo Giuffré regia di Steno (Italia) 03:30 VIDEOFRAMMENTI Cercando cercando 04:05 I nostri problemi di società 04:10 VIDEOFRAMMENTI Tempo reale 04:15 NET.T.UN.O. Network per l’università ovunque 05:00 Classici delle Psicologia 05:45 Tg2 Costume e società

CINEMA

06:00 Euronews 06:05 Anima Good News 06:10 TELEFILM La nuova famiglia Addams 06:30 Tg 1 06:45 Unomattina 07:00 Tg 1 07:30 Tg 1 L.I.S. 08:00 Tg 1 08:20 TG 1 Focus 09:00 Tg 1 09:05 I Tg della Storia 09:30 Tg 1 Flash Eleonora Daniele 10:00 Verdetto Finale conduce 10:50 Appuntamento al cinema Unomattina e da quest’anno sarà 11:00 Occhio alla spesa coadiuvata da 11:25 Che tempo fa Michele Cucuzza 11:30 Tg 1 che così torna in 12:00 SHOW La prova del cuoco tv dopo 10 anni 13:30 Telegiornale 14:00 Tg 1 Economia 14:10 SHOW Festa Italiana 16:15 SHOW La vita in diretta 16:50 TG Parlamento 17:00 Tg 1 17:10 Che tempo fa 18:50 QUIZ L’eredità 20:00 Telegiornale 20:30 SHOW Affari tuoi

06:10 E venne il giorno 07:35 High School Musical 3 - Speciale 07:55 Katyn 10:00 I predatori dell'arca perduta 12:00 Le avventure di Indiana Jones 12:20 Killer Wave - L'onda assassina 13:55 Vincenzo Salemme - Speciale 14:15 Winged Creatures - Il giorno del destino 16:00 Mean Creek 17:25 Extra 17:35 Fast Girl 19:05 Burn after reading - A prova di spia 20:45 SKY Cine News - Rubrica 21:00 Vicky Cristina Barcelona 22:50 Funny Games - Possiamo iniziare?

00:50 E venne il giorno 02:25 Conversazione con Will Smith 02:45 I misteri di Pittsburgh 04:25 High School Musical 3 - Speciale 04:45 Mean Creek I predatori dell’arca perduta Un film di Steven Spielberg. Con Harrison Ford, Karen Allen, John Rhys-Davies, Alfred Molina, Paul Freeman, Ronald Lacey, Denholm Elliott, Wolf KahlerTitolo originale Raiders of the Lost Ark. Avventura, durata 115 min. - USA 1981. Indiana Jones, insegnante di archeologia negli anni '30, è incaricato dal governo americano di ritrovare l'Arca dell'Alleanza, uno scrigno di legno che contiene le tavole dei Dieci Comandamenti.


ildomani  
ildomani  

Edizione del 19 Ottobre 2009

Advertisement