Riccione - The heart of Riviera Romagnola n.1

Page 1

COVER STORY STEFANO ACCORSI FASHION HAUTE COUTURE S/S 2022 INDIVIDUALLURE INTERVIEW VALENTINA CENNI ITINERARIES UNDER THE RICCIONE SUN | SHOPPING EXPERIENCE A TWO-WHEEL THRILL RIDE | ROCCA DI GRADARA AND ITS MOST FAMOUS LOVE STORY A 100-YEAR-OLD HISTORY | HOTELS NOT TO BE MISSED | TOP RESTAURANTS


Dal 1882 il punto di riferimento per l’alta gioielleria e le pietre rare da investimento



omegawatches.it

SPEEDMASTER CHRONOSCOPE Con un nome composto dalle parole “Chronos” che significa tempo e “Scope” che significa osservare, questo segnatempo consente un preciso sguardo sul mondo che ci circonda. Ispirato ai cronografi da polso OMEGA degli anni ’40, il suo quadrante si distingue per tre scale di misurazione: una tachimetrica per la velocità, una telemetrica che utilizza la propagazione del suono per calcolare la distanza da un fenomeno, e una pulsometrica per contare i battiti del cuore. Con un esclusivo stile vintage e un preciso calibro a carica manuale Co-Axial Master Chronometer, questo Speedmaster è un perfetto esempio di tradizione in movimento.


contents

n.1 2022

COVER STORY 36 Stefano Accorsi There where it all began Là dove tutto è cominciato PEOPLE 10 Cristina Oliveira Riccione’s music La musica di Riccione Luciana Pozzuto Carbonara, a dish made in Riccione Carbonara, ricetta made in Riccione 12

Fausto Ravaglia The true-born lifeguard Il bagnino ‘Doc’ 14

MUST 69

Out

71

Color

73

Pink Memories

75

Looking

Milena Neri Sweet success Dolci conquiste

power

for style

FASHION 23

It

60

Shooting

object

IndividuAllure

76 16

of order

Fashion

streets

Shopping experience

84

AGENDA 18 Events Riccione 20 Music Riccione

Bartorelli

Heritage and pioneering spirit Heritage e spirito d’avanguardia

86

42 60



contents

n.1 2022

ITINERARIES 42

106

Lifestyle

Under the Riccione sun

A question of feeling Questione di feeling

Sotto il sole di Riccione 54

Valentina Cenni HOSPITALITY

My roots Le mie radici 86

Bicycle

108

Soggiorni da favola

Emozioni su due ruote 116

Rocca

di

Gradara

Restaurants

Romagna mia

Love Story ART, DESIGN & CULTURE 100

Hotels

Fairytale holidays

tour

A two-wheel thrill ride

94

Cortina - Riccione

122

SHOT ON SITE

128

RESTAURANTS GUIDE

History

100 years old and not one wrinkle Cent’anni e non sentirli

54 94

108


#ITALIAEXPERIENCES

FASHION, ART, EVENT AND LIFESTYLE MAGAZINE

annual

publisher

Gruppo Editoriale Alex Vittorio Lana, Matteo Parigi Bini

CAP R I C ORT I NA DUBAI FI R EN Z E M I LANO R IC CION E R OMA S ICI LIA SUM M E R VEN EZ IA co-publisher DOC Servizi | Doc Servizi editor in chief

Matteo Parigi Bini co-editor in chief

Chiara Caliceti

fashion director

Marta Innocenti Ciulli managing editors

Teresa Favi, Francesca Lombardi editors

Greta Vecchi, Virginia Mammoli, Camilla Micheletti, Martina Olivieri, Elena Tartaglione contributors

Valentina Cenni, Nives Concolino, Nicoletta Rossi cover photo

Oliviero Toscani photographers

Lorenzo Cotrozzi, Andrea Dughetti, Dario Garofalo, Massimo Listri, Alessandro Moggi, New Press Photo, Pasquale Paradiso, Ottavia Poli Azzurra Primavera, Niccolò Rastrelli, Massimo Sestini,Valentina Stefanelli art editors

Martina Alessi, Melania Branca translations

Centotraduzioni, Tessa Conticelli advertising and marketing director

Alex Vittorio Lana advertising

Nicola Brigandì, Holding Communication, Gianni Consorti, Alessandra Nardelli, Monica Offidani, Paola Paciotti, Stefano Papini special projects

Alice Giovannini, Giulia Plebani, Francesca Riccardi editorial office

via Piero della Francesca, 2 - 59100 Prato - Italy ph +39.0574.730203 - redazione@gruppoeditoriale.com doc servizi | doc servizi Via Luigi Pirandello 31/B, Verona - Via San Lorenzo 20, Bologna - redazione@doc-com.it società editrice

Gruppo Editoriale

Alex Vittorio Lana & Matteo Parigi Bini via Piero della Francesca, 2 - 59100 Prato - Italy ph +39.0574.730203 - fax +39.0574.730204 www.gruppoeditoriale.com Gruppo Editoriale

Registrazione Tribunale di Prato - n° 414/2020 del 03.06.2020 Spedizione in abbonamento postale 45% art. 2, lettera b - legge 662/96 - Filiale di Firenze - Contiene IP stampa

Baroni & Gori - Prato Questo periodico è associato alla Unione Stampa Periodica Italiana

copyright © Gruppo Editoriale srl


BIG BANG INTEGRAL TIME ONLY 18K yellow gold case with integrated bracelet. Self-winding movement.


RICCIONE PEOPLE

RICCIONE’S MUSIC

CRISTINA OLIVEIRA, RESIDENT DJ AT SAMSARA IN RICCIONE CRISTINA OLIVEIRA, DJ RESIDENT AL SAMSARA DI RICCIONE text Greta Vecchi

@CRISTINAOLIVEIRA___

When did you develop a passion for the audio console and how did you enter the DJ set world? It all began in 2014, when I became attracted to the job by watching a DJ I was close to working. He taught me the basics for fun and as I slowly ventured into his world, my initial curiosity developed into a fullyfledged passion that brought me to practice every day as a self-taught DJ and test myself at clubs in Romagna. After two years of performing DJ sets as a hobby, I started seeing the first results, and I ventured outside of my comfort zone and performed in Tuscany, Marche and Puglia. So what had started as a pastime morphed into a real job. How long have you been working as resident DJ at Samsara and how did you land the job? In 2018, David Cicchella contacted me asking if I was interested in working at the Samsara in Gallipoli, and the following year I moved back to Romagna again to perform at the Samsara club in Riccione. I worked at the Samsara on the Riviera throughout the 2019 summer season and over the two very challenging years that followed, when we could only entertain a seated audience. 2022 is going to be my fifth season at the club. What are your best moments and memories associated with your DJ job in Riccione? Definitely my first Pink Night, the Riviera’s and Riccione’s most spectacular event of the season. There were lots of people, I was literally surrounded, it was so exciting and wonderful to see so many happy people around me dancing and having fun to my music.

Quando è iniziata la tua passione per la consolle e come sei entrata sulla scena dei DJ set? Tutto inizia nel 2014 quando mi sono incuriosita alla professione vedendo lavorare un DJ a cui ero vicina. Ha iniziato a insegnarmi le basi per gioco e man mano che mi addentravo in questo mondo, quella che era solo una curiosità si è trasformata in una passione che mi ha portato a fare pratica tutti i giorni come autodidatta e mettermi alla prova nei locali della Romagna. Passati i primi due anni in cui facevo dj set per hobby, ho iniziato a vedere i risultati, uscendo dalle mie zone abituali e andando a suonare in Toscana, Marche e Puglia. In questo modo quello che era iniziato come passatempo è diventato la mia prima professione. Da quanto tempo sei Dj resident al Samsara e come ti sei avvicinata a questo posto? Nel 2018 sono stata contattata da David Cicchella per lavorare al Samsara di Gallipoli e l’anno successivo mi sono trasferita di nuovo in Romagna per suonare nel locale di Riccione. Ho lavorato al Samsara della riviera nella stagione estiva del 2019 e nei due anni particolari che sono seguiti, in cui si poteva fare intrattenimento con il pubblico a sedere. Questa del 2022 sarà la mia quinta stagione. Quali sono i momenti e ricordi più belli legati al tuo lavoro di Dj a Riccione? Sicuramente la mia prima notte rosa, l’evento principe di tutta la riviera, di cui Riccione è uno dei grandi protagonisti. C’era tantissima gente, ero circondata, è stata un’emozione e una gioia grandissima vedere intorno a me così tante persone che si divertivano seguendo il mio ritmo.

I LIKE SEE SO MANY HAPPY PEOPLE AROUND ME DANCING AND HAVING FUN TO MY MUSIC 10



RICCIONE PEOPLE

CARBONARA, A DISH MADE IN RICCIONE AND THE BEST VERSION IS BY LUCIANA POZZUTO, CHEF AT HOTEL ADLON E LA MIGLIORE INTERPRETAZIONE È DI LUCIANA POZZUTO, CHEF DELL’HOTEL ADLON text Camilla Micheletti

@CHEF_LALU

Carbonara is usually associated with Roman cuisine, and instead we learn that its origins are traced to Riccione: what is its history? The origins of carbonara are commemorated every year here in Riccione at the Venti di Guerra e Carbonara event, organized by the Adriatic Veterans Car Club, the Automotoclub Storico Italiano and the Grand Hotel Des Bains on the anniversary of the Allied breach of the Gothic Line, when Generals Leese, Clark and Alexander of the Allies’ 5th and 8th armies celebrated the victory with a dinner party prepared by the chef from Bologna Renato Gualandi by using the ingredients provided by the Generals. The celebration is a lovely event, which begins with the parade of military vehicles of World War Two along Viale Gramsci and Viale Ceccarini and ends with a competition between chefs who prepare each their own version of this great Italian dish. The 2022 event will be held on 11 September. How did you win last’s year competition? I prepared the original Riccione recipe for this dish, by using milk ( which was powdered milk in the original recipe), bacon, Parmesan cheese and egg yolk and black pepper sprinkled over the dish. Black pepper gave the name ‘ carbonara’ to the dish because it recalled black charcoal powder. What are the secrets of your cuisine? I am of Argentinian origin, but I am ‘Romagnola’ by heart: I have worked all over the world, including France and the United States, but I have always felt a very close bond with Romagna. I have no secrets, but I do have one guiding principle: an international vision and a local soul.

Di solito associamo la carbonara alla cucina romana, e invece scopriamo che ha origini proprio a Riccione: qual è la sua storia? Le origini della carbonara vengono ricordate ogni anno qui a Riccione dalla rievocazione Venti di Guerra e Carbonara, organizzata dall’Adriatic Veterans Car Club, l’Automotoclub Storico Italiano e il Grand Hotel Des Bains nell’anniversario dello sfondamento della Linea Gotica, quando i generali Leese, Clark e Alexander della V e VIII armata anglo-americana decisero di organizzare la cena della vittoria, passando al grande cuoco bolognese Renato Gualandi i prodotti che portavano con sé. La rievocazione è una bella giornata che comincia con una sfilata di automezzi della Seconda Guerra Mondiale in viale Gramsci e viale Ceccarini e si conclude con una sfida tra chef che propongono la propria versione di questo grande piatto della cucina italiana. L’edizione 2022 è in programma per l’11 settembre. Con quale ricetta ha vinto la scorsa edizione? Ho scelto di riproporre la ricetta originale dei natali riccionesi, usando latte (che nella ricetta originale era in polvere), bacon, parmigiano e tuorlo d’uovo. Per finire la guarnizione di pepe nero, che dette il nome ‘carbonara’ alla ricetta, proprio per il rimando alla polvere di carbone. Quali sono i suoi segreti in cucina? Le mie origini sono argentine e il mio cuore è romagnolo: nella mia storia professionale ho lavorato in tutto il mondo, con esperienze in Francia e negli Stati Uniti, ma sono sempre rimasta molto legata al territorio della Romagna. Non ho segreti, ma un principio guida sì: uno sguardo internazionale e un’anima locale.

I HAVE WORKED ALL OVER THE WORLD, BUT I HAVE ALWAYS FELT A VERY CLOSE BOND WITH ROMAGNA 12


ESPRESSO BAR

the most loved italian coffe chain

franchising@pascucci.it

CAFFE PASCUCCI

www.pascucci.it


RICCIONE PEOPLE

THE TRUE-BORN LIFEGUARD

FAUSTO RAVAGLIA, THE SMILE WELCOMING TOURISTS WHO ENTER THE 135/136 MARANO BEACH FAUSTO RAVAGLIA, IL SORRISO CHE ACCOGLIE I TURISTI DELLA 135/136 AL MARANO BEACH text Elena Tartaglione

@MARANOBEACH135136

What does the Marano Beach, which you run with your wife Cinzia and daughter Francesca, mean to tourists and locals? We are a symbol, innovators but also deeply rooted in the local hospitality tradition. We were the first to offer a lot of services and focus on the lifeguard’s role. Which is the reason why we are- I am- so often in the spotlight. We have an innovative spirit and we are strategically located: we are just a few meters away from the Beach Village with its pools and water slides, but also from the discos. So we have two different target markets: the 135 is the children’s beach, with pools, games and entertainment; the 136 is for young people drinking and having fun. It’s a cycle: the young people who now go clubbing will come back years later with their children, and today’s children will move on, one day, to the adults’ beach. For you, being a lifeguard is a family tradition. How has this figure changed from the sixties to today? The lifeguard adapts to society’s changes. Once tourists would go on vacation for one month and just relax in the sun. Today they stay for a few days only and are very dynamic, they plays sports, they want to be entertained, they gather at the beach at aperitivo time. The lifeguard has to meet all these new customer needs. We have to update our services, but also invest in human resources, such as tourist entertainers and babysitters. And the future? We are just emerging from two difficult years, but we’re not afraid of anything. We overcame global crises and difficulties, we kept on working and now we are ready. An image that best describes Riccione’s lifeguards. We are like the piadina: versatile, simple, for all palates. And true-born Romagna people.

Cosa rappresenta Marano Beach, che lei gestisce con sua moglie Cinzia e sua figlia Francesca, per i turisti e gli abitanti? Siamo un simbolo, innovatori ma radicati nella tradizione ospitale del territorio. Siamo stati i primi a proporre molti servizi e a puntare su un immaginario incentrato sul ruolo del bagnino. Per questo motivo siamo – e sono – così spesso sotto i riflettori. Ci caratterizziamo per lo spirito innovativo, con servizi legati alla nostra posizione: siamo a pochi metri dal Beach Village, con scivoli e piscine, ma anche dalle discoteche. Quindi abbiamo due target differenziati: Il 135 è la Spiaggia dei bambini allegri, con piscine, giochi e animazioni, il 136 appartiene ai giovani, agli aperitivi e al divertimento. È un ciclo: i ragazzi che frequentano i locali tornano anni dopo con la famiglia, e i bimbi di oggi si sposteranno, un giorno, nell’area dei grandi. Quella del bagnino è per lei una tradizione di famiglia. Come è cambiato dagli anni ’60 ad oggi questa figura? Il bagnino asseconda i cambiamenti della società. Una volta le villeggiature duravano anche un mese, e i turisti si limitavano a stazionare sotto l’ombrellone. Ora si fermano pochi giorni, ma sono molto dinamici, fanno sport, cercano intrattenimento, si ritrovano in spiaggia per il rito dell’aperitivo. Il bagnino gestisce tutte queste nuove esigenze. Occorre rinnovare i servizi, certo, ma anche investire sull’elemento umano, come abbiamo fatto noi con gli animatori e la tata. E il futuro? Veniamo da due anni difficili, ma nulla ci spaventa. Abbiamo superato crisi e difficoltà globali, ne siamo usciti lavorando, siamo pronti. Un’immagine per descrivere i bagnini di Riccione. Siamo come la piadina: versatili, semplici, per tutti i palati. E romagnoli Doc.

WE ARE A SYMBOL, INNOVATORS BUT ALSO DEEPLY ROOTED IN THE LOCAL HOSPITALITY TRADITION 14



RICCIONE PEOPLE

SWEET SUCCESS

MILENA NERI. RICCIONE’S ‘FRENCH REVOLUTION’, FROM THE BRASSERIE TO SAC À POCHE MILENA NERI. LA ‘RIVOLUZIONE FRANCESE’ DI RICCIONE, DALLA BRASSERIE A SAC À POCHE text Elena Tartaglione

@SACAPOCHERICCIONE

Why did you jump into this new venture, after the closing down of the historic Brasserie? I love challenges. There are plenty of pastry shops in Riccione, but they are all traditional style. Ours is a Frenchinspired shop with quality products. We are currently an all-female team. We make panettone and colomba cakes, Easter eggs, small patisserie, cakes and mini-cakes, and we have started making savory bakery products too, bread and focaccia bread. What about your relationship with the locals? After 31 years working at the Brasserie, I’ve made many friends who followed me all the way here too. We serve breakfast and American-style coffee in place of espressodespite our customers’ initial doubts- and we created a new habit here in Riccione. Word-of-mouth advertising and social media are helpful and being already a name in this business made launching myself into a new venture easier. Your shop is very well-known, but what has changed around you in the past few years? Food and beverage businesses are increasingly expanding in our area. Other facilities are opening just next door, mostly by young people, which is very important. It’s their time to shine. Plans for the future? This year, we will be moving Sac à Poche to the Brasserie’s former premises, just a few meters away from here: we will have a larger space for our business. Our location, slightly off Viale Ceccherini, is perfect, I love that customers come looking for us. We offer a pleasant, neat, welcoming and inviting atmosphere. After all, people eat with their eyes first.

Come è nata questa nuova avventura, dopo la chiusura della storica Brasserie? Adoro le sfide. A Riccione ci sono altre pasticcerie, ma sono di stile tradizionale. Questo è un angolo di ispirazione francese con prodotti di qualità. In questo momento siamo un team di sole donne. Prepariamo panettoni, colombe, uova di Pasqua, creiamo piccola pasticceria, torte e monoporzioni, e da poco ci occupiamo anche del salato, pane e focacce. Il rapporto con Riccione e i riccionesi? A 31 anni dalla nascita della Brasserie si sono create tante belle amicizie, che mi hanno seguita anche qui. Puntiamo molto sulle colazioni, e servendo il caffè americano al posto dell’espresso - superando la perplessità iniziale dei clienti - abbiamo creato una nuova abitudine a Riccione. Il passaparola e i social aiutano, essere molto nota mi ha facilitata in questa nuova impresa. Siete un punto di riferimento fisso. Cos’è cambiato intorno a voi, in questi anni? La zona in cui ci troviamo si sta specializzando nella gastronomia. Proprio accanto si stanno aggiungendo altri locali, c’è movimento: sono soprattutto i giovani ad aprire nuove attività, ed è molto importante. È il loro momento. Progetti per il futuro? Quest’anno sposteremo Sac à Poche dove c’era la Brasserie, a pochi metri da qui: avremo più spazio per il nostro progetto. La nostra posizione, appena decentrata rispetto a viale Ceccherini, è perfetta, mi piace l’idea che i clienti ci vengano a cercare. Offriamo un’atmosfera piacevole, curata, accogliente, che invita ad entrare. In fondo prima di tutto si mangia con gli occhi.

OURS IS A FRENCH-INSPIRED SHOP WITH QUALITY PRODUCTS 16


The ultimate place for lovers of artistic perfumery, avant-garde cosmeceuticals and design. viale ceccarini 107/c, riccione www.campomarzio70.it campomarzio70

roma firenze palermo cortina forte dei marmi porto cervo sanremo riccione sofia


AGENDA EVENTS

YOUR DATES

ART, HISTORICAL REENACTMENTS, WELLNESS AND SPORTS ARTE, RIEVOCAZIONI STORICHE, WELLNESS E SPORT At Villa Mussolini in Riccione until 3 April 2024, visitors can enjoy the photographic exhibition Elliott Erwitt. Family: 58 black and white photographs personally selected by the artist, including a number of iconic images published in famous fashion and lifestyle magazines and others that have never previously been printed. Until 18 September the same venue hosts another major photography exhibit, Steve McCurry. Icons, a retrospective that brings together more than 80 images by one of the most acclaimed con-

Piazzale Roma temporary photographers, whose shots have become known all over the world starting with Sharbat Gula, the Afghan girl considered by many as the Mona Lisa of our age. Throughout the summer, from 6:30 to 7:30 every Saturday between June and September, as the sun rises on the Riccione seafront, the beautiful garden of Villa Mussolini is the venue for yoga lessons with Renza Bellei: an emotional journey that combines physical wellbeing with meditation in a truly exceptional setting. From 25

June to 18 September, the contemporary art project Una Boccata d’Arte, which focuses on the meeting of art and landscape all over Italy, comes to the lovely village of Montegridolfo, high in the province of Ravenna, with an exhibition by Diana Policarpo (1986, Lisbon). From 3 to 8 July, Piazzale Roma in Riccione hosts the 15th edition of the Festival del Sole, the largest international gymnastics event in the Mediterranean - Ginnastica per Tutti - with gala opening and closing ceremonies for a wonderful celebration of of out-

Venti di Guerra e Carbonara

A Villa Mussolini, Riccione, fino al 3 aprile 2024, si può visitare la mostra fotografica Elliott Erwitt. Family: 58 fotografie in bianco e nero selezionate dall’autore in persona, in cui sono incluse le numerose immagini iconiche apparse su celebri riviste di moda e costume, oltre che scatti inediti mai stampati prima. La stessa sede ospita, fino al 18 settembre un’altra grande mostra fotografica Steve McCurry. Icons retrospettiva che raccoglie più di 80 scatti di uno dei più celebri interpreti della fotografia contemporanea le cui immagini sono conosciute in tutto il

Villa Mussolini

door sport. This summer is also about motorsports, with WDW - World Ducati Week from 22 to 24 July at the Misano World Circuit Marco Simoncelli, at Misano Adriatico in Ravenna province. And then get ready for the Grand Prix of San Marino and the Riviera of Rimini, from 2 to 4 September at the Misano World Circuit. While on September 11, the parade and events of Venti di Guerra e Carbonara, the event commemorating the birth of the famous dish that took place in Riccione itself, returns.

Misano World Circuit Marco Simoncelli

mondo, a partire dal Sharbat Gula, la ragazza afghana che alcuni considerano la Monna Lisa del nostro tempo. Per tutta l’estate, da giugno a settembre, al sorgere del sole sul lungomare di Riccione, nel bellissimo scenario del giardino di Villa Mussolini, tutti i sabati dalle 6.30 alle 7.30 si tengono le lezioni di yoga a cura di Renza Bellei, un viaggio emozionale che unisce il benessere psico-fisico alla meditazione, in una location sicuramente d’eccezione che sa fondersi alla spiaggia e al mare, nel risveglio di un’at-

18

mosfera unica, per i sensi e lo sguardo. Dal 25 giugno al 18 settembre, nell’ambito di Una Boccata d’Arte, il progetto d’arte contemporanea diffuso in tutta Italia che valorizza l’incontro tra arte e patrimonio paesaggistico nel bel borgo di Montegridolfo, arroccatto nella provincia di Ravenna, espone Diana Policarpo (1986, Lisbona). Torna dal 3 all’8 luglio al piazzale Roma di Riccione la 15esima edizione del Festival del Sole, la più grande rassegna internazionale del Mediterraneo, Ginnastica per Tutti, con i galà di apertura

e chiusura, una super festa dello sport outdoor. Questa è anche l’estate dei motori con il WDW - World Ducati Week, dal 22 al 24 luglio, al Misano World Circuit Marco Simoncelli, a Misano Adriatico in provincia di Ravenna. E poi tenetevi pronti per il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, dal 2 al 4 settembre, al Misano World Circuit. Mentre l’11 settembre torna la parata e gli eventi di Venti di Guerra e Carbonara, la manifestazione che ricorda la nascita del famoso piatto avvenuta proprio a Riccione.


da 116 anni siamo la prima scelta di chi vuole vendere o comprare una casa

Riccione - Viale Virgilio, 4 0541 1412040 Email: riccione@cbitaly.it coldwellbanker.it

prime properties


AGENDA MUSIC

FESTIVAL TIME

MUSIC IS A MUST-HAVE IN THE RIVIERA, HERE ARE THE EVENTS NOT TO BE MISSED LA MUSICA È UN MUST HAVE DELLA RIVIERA, ECCO GLI APPUNTAMENTI DA NON PERDERE JULY On 3 July, the Amintore Galli Theatre in Rimini presents Franco Battiato’s Messa Arcaica and Canzoni Mistiche. 16 July is the date for a sensational festival of electronic and techno music, Galactica: an unmissable event centred on the Rimini Beach Arena and the Cocorico Riccione among other venues. There are plenty of well-known guests, including Adam Beyer, Adiel, Airod, Ameie Lens, Charlotte de Witte, Deborah de Luca, Marcolino, Mattia Trani, Milo

Rimini Beach Arena Spykers, Ryan Elliot, Stella Bossi and V111. The Albe in Controluce season of dawn concerts (Riccione, 16 July to 5 September) opens with Frida Bollani Magnoni at Villa Mussolini, Riccione. The Verucchio Music Festival returns to Rimini province for its 38th edition: dates not to be missed include 27 July with British singer-songwriter Benjamin Clementine; 30 July with Elio singing and performing Enzo Jannacci in Ci vuole orecchio; on 31 July there’s music from C’Mon Ti-

gre, who mix Nigerian and sub-Saharan melody with Northern European electronics. AUGUST On 8 August at Riccione’s Samsara Beach, Filippo Graziani sings Ivan Graziani. On 10 August at Altromondo Studios in Rimini, Afrojack (a leading exponent of the underground scene) and Achille Lauro star in an evening of music without limits. And on 14 August from 4 pm to 2 am at the Rimini Beach Arena, Social Music City Rimini On The Beach presents Paul

Verrucchio Music Festival

LUGLIO Il 3 luglio, al Teatro Amintore Galli di Rimini, vanno in scena la Messa Arcaica e le Canzoni Mistiche di Franco Battiato. Il 16 luglio appuntamento con uno strepitoso festival di musica elettronica e techno, Galactica: appuntamento imperdibile che vede il Rimini Beach Arena e poi il Cocorico Riccione tra i protagonisti dell’evento. In consolle tanti grandi ospiti: Adam Beyer, Adiel, Airod, Ameie Lens, Charlotte de Witte, Deborah de Luca, Marcolino, Mattia Trani, Milo Spykers, Ryan Elliot,

Spiaggia 128

Kalkbrenner, Loco Dice, Marco Carola, Salmo, Armonica and Brina Knauss. On 22 August at Riccione’s Fontanelle Beach, there’s a concert by Nada and Andrea Mucciarelli. On 29 August at Spiaggia 128 in Riccione, Peppe Servillo, Javier Girotto and Natalio Mangalavite perform in L’anno che verrà. Canzoni di Lucio Dalla. SEPTEMBER 5 September at Riccione’s Spiaggia 90, Fabio Concato and Pier Carlo Penta take to the stage for the concert Scomporre e Ricomporre.

Altromondo studios

Stella Bossi e V111. Apre la rassegna Albe in Controluce (a Riccione dal 16 luglio al 5 settembre) il concerto di Frida Bollani Magnoni a Villa Mussolini, Riccione. Ritornano poi nella provincia di Rimini i grandi appuntamenti del Verucchio Music Festival, giunto alla sua 38esima edizione: tra le date da non perdere il 27 luglio con il cantautore britannico Benjamin Clementine; il 30 luglio va in scena Elio che canta e recita Enzo Jannacci in Ci vuole orecchio; il 31 luglio, con la musica dei C’Mon

20

Tigre, progetto che mescola le melodie nigeriane e subsahariane con le produzioni elettroniche nordeuropee. AGOSTO L’8 agosto, al Samsara Beach, Riccione, Filippo Graziani canta Ivan Graziani. Il 10 agosto, alla discoteca Altromondo studios di Rimini, Afrojack (uno dei massimi esponenti della scena underground) e Achille Lauro sono i protagonisti di una serata musicale senza limiti. In occasione del Social Music City Rimini On The Beach, il 14 agosto, dalle 16.00 alle 2 di notte, alla Rimini Beach

Arena salgono sul palco Paul Kalkbrenner, Loco Dice, Marco Carola, Salmo, Armonica e Brina Knauss. Il 22 agosto, al Fontanelle Beach di Riccione, Nada e Andrea Mucciarelli in concerto. Il 29 agosto, alla Spiaggia 128 di Riccione, Peppe Servillo, Javier Girotto e Natalio Mangalavite nel concerto L’anno che verrà. Canzoni di Lucio Dalla. SETTEMBRE Il 5 settembre, alla Spiaggia 90 di Riccione, Fabio Concato e Pier Carlo Penta salgono sul palco nel concerto Scomporre e Ricomporre.


“Uno stile inconfondibile, un soggiorno unico” GRAND HOTEL DES BAINS

Eleganza, stile, accoglienza e servizi , Il Grand Hotel Des Bains è la location perfetta per una vacanza di stile e relax, qualsiasi sia il motivo o l’occasione del viaggio.w



IT OBJECT

RAINBOW GIRL

The iconic Peekaboo ISeeU bag celebrates the visionary fashion illustrator Antonio Lopez: a tribute to the joie de vivre and femininity that has always distinguished the Fendi style. fendi.com L’iconica borsa Peekaboo ISeeU rende omaggio alla sensibilità visionaria dell’illustratore di moda Antonio Lopez: un richiamo alla joie de vivre e alla femminilità che da sempre contraddistingue lo stile Fendi. fendi.com

23



IT OBJECT

RETRO CHIC

Maxi stud, block heels and ankle strap. Here are the new One Stud pumps by Valentino. Retro-style, chic and contemporary in one. Simply irresistible. valentino.com Maxi borchia, tacco largo e cinturino alla caviglia. È la nuova décolleté One Stud di Valentino. Retrò, chic e contemporanee in un colpo solo. Semplicemente irresistibili. valentino.com

25


VIALE M. CECCARINI 16, RICCIONE - WWW.CENCIARINI.NET - PH. 0541 692712 - INFO@CENCIARINI.NET GIOIELLERIACENCIARINI DANIELE_CENCIARINI


IT OBJECT

BABY WE WERE BORN TO RUN...

Ready to flee? From boredom, uncertainties, the routine… These new Gucci Run shoes won’t buy you freedom, but they will make you run faster, lighter and… so stylishly! gucci.com Pronte per fuggire? Dalla noia, dalle incertezze, dalle consuetudini… Le nuove Gucci Run non ti regalano la libertà, ma ti possono far correre più veloce, leggera… e con uno stile impeccabile! gucci.com

27


ORDINARIA MAGIA cocktail bar | ristorante | eventi

Info e prenotazioni: 0541.606385 - 370.3600356 - info@settimopianoriccione.it - www.settimopianoriccione.it Ingresso dalla Hall dell’Hotel Lungomare - Lungomare della Libertà, 17 - Riccione


IT OBJECT

FRAME YOUR FACE

This perfect Prada-style hat, makes you dream of summer. The accessory that will not let you go unnoticed, but with the discreet charm of the girl next door. prada.com. Mette voglia di estate questo cappello in perfetto stile Prada. L’accessorio per non passare inosservate, ma col fascino della ragazza della porta accanto. prada.com.

29


Viale Ceccarini, 65 Riccione- www.wemehotel.com


IT OBJECT

EVOLUTION

Flexibility is a quintessential element of Mattia Cielo jewels, like this elegant bracelet, with a flowing appearance, designed to move and evolve along with the wearer. At Verni, in Viale Ceccarini, Galleria Viscardi. Flessibilità, è lei la quintessenza dei gioielli firmati Mattia Cielo. Splendido esempio, questo elegante bracciale dal design fluido, pensato per muoversi ed evolversi insieme a chi lo indossa. Da Verni, viale Ceccarini, Galleria Viscardi.

31


LIVE YOUR DREAMS

16 CAMERE

PERSONALITÀ

Dedicato a chi è curioso, a chi viaggia, a chi ama il bello e vive sapendo di essere unico.

Via Parini, 8 – 47838 Riccione (RN)

info@l-hotel.it

tel: 0541.692266 – 0541.418250


IT OBJECT

IN LOVE

Rami ring in rose gold and diamonds, unmistakable and unprecedented, like all the jewelry in the Bartorelli Rare and Unique high jewelry collection. Your secret to never going unnoticed. In Viale Dante, 53. Anello Rami in oro rosa e diamanti, inconfondibile e inedito, come tutti i gioielli della collezione di alta gioielleria Bartorelli Rare and Unique. Il tuo segreto per non passare mai inosservata. In viale Dante, 53.

33


LUXURY E X PERIENCE Riccione come non l’hai mai vista

Lungomare della Repubblica, 7 47838 Riccione (RN) Tel. +39.0541.600601 - info@abnershotel.it

w w w.a b ne rs hote l.i t


IT OBJECT

A WINDOW ONTO THE FUTURE

Montiano is the fruit of years of experimenting with the Merlot grape variety and the Cotarella Family’s most iconic wine. The 2016 vintage is also the symbol of a ‘tender’ generational change. Montiano è frutto di anni di sperimentazione attorno alla varietà Merlot e vino iconico di Famiglia Cotarella. L’annata 2016 è anche il simbolo di un ‘amoroso’ passaggio di consegne generazionale.

35


COVER STORY

Stefano Accorsi is a popular Italian actor. He works in movies, theatre, television series and commercials. Born in Bologna in 1971, he is still very attached to his region (ph. Oliviero Toscani) 36


COVER STORY

THERE WHERE IT ALL BEGAN

STEFANO ACCORSI AND HIS LOVE FOR HIS HOME REGION, EMILIA-ROMAGNA STEFANO ACCORSI E L’AMORE PER LA SUA TERRA, L’EMILIA-ROMAGNA text Matteo Parigi Bini

Your birthplace is always a special place, even more so when it is where your career began. That’s how it was for Stefano Accorsi, star of stage, screen – both silver and small - and iconic ads, but also director and scriptwriter. It all began the summer he spent as a lifeguard on the beaches of his beloved Emilia-Romagna. The start of a career, during which even when he became internationally known, he has always maintained his strong ties with his roots. Not only because of some all-important milestones - it was here that the Maxibon TV ad, which made him a familiar face all over Italy, was set, and the movies Radiofreccia and Italian Race were shot, for both of which he won the David di Donatello Award for Best Actor - but especially because “the place you come from is a way of seeing the world that you always carry with you.” A love for his Emilia-Romagna that has led him to become spokesman for a project to promote and enhance the image of the Region. Since 2021 you have been a spokesman for EmiliaRomagna. What does it mean to represent your region? First of all, it’s a privilege, and not only because it is a place I love deeply, but also because thanks to this experience, I’m discovering places and stories that otherwise I would never have known. The challenge and the other privilege is being able to tell about them with a project of this calibre about ten videos and more than 20 posts a year for 3 years, a documentary, in addition to other content created with a team of great professionals. What are your favourite places in the Regione? Bologna, my hometown, that longitude and latitude that when you are there you perceive something different and special. But I love all the surrounding countryside very much. Both that around Bologna and around Reggio Emilia, where I shot Radiofreccia and Made in Italy with Luciano Ligabue. That flat countryside, with rows of poplars, birches, the river Po… that is My Land. Do you often go to Riccione? I’ve been there several times for theatre tours, at Spazio Tondelli, and it was always a pleasure to go there, even if it

La propria terra di nascita è sempre un luogo speciale, ancor più quando è qui che comincia la propria carriera. È stato così per Stefano Accorsi, attore di cinema, teatro, tv e iconici spot, ma anche produttore e sceneggiatore. Fu mentre era sulle spiagge della sua Emilia-Romagna, in quella bella estate da bagnino, che tutto cominciò. L’inizio di una carriera che anche quando è diventata internazionale ha mantenuto con le sue origini un legame profondo. Non solo per alcune tappe fondamentali - è qui che è ambientato lo spot di Maxibon che l’ha reso un volto noto in tutta Italia, e che sono stati girati i film Radiofreccia e Veloce come il vento, per entrambi Miglior attore protagonista ai David di Donatello ma soprattutto perché “la terra da cui provieni è un modo di vedere il mondo che porti sempre con te.” Un amore, quello per la sua Emilia-Romagna che l’ha portato a diventare ambasciatore di un importante progetto di promozione e valorizzazione della Regione. Dal 2021 sei testimonial dell’Emilia-Romagna. Cosa significa rappresentare la propria regione? Innanzitutto, un privilegio. E non solo perché è una terra che amo profondamente, ma anche perché io per primo, grazie a questa esperienza, sto scoprendo luoghi e storie che altrimenti non avrei mai potuto conoscere. La sfida e l’atro privilegio, è poterla raccontare con un progetto di questo spessore: circa dieci video e più di 20 post all’anno per 3 anni, un documentario, oltre ad altri contenuti realizzati con un team di grandi professionisti. I tuoi posti del cuore della Regione? Bologna, la mia città natale, quella longitudine e latitudine che quando ci sei percepisci qualcosa di diverso e speciale. Ma amo molto tutta la campagna circostante. Sia quella intorno Bologna, che quella intorno Reggio Emilia, dove con Luciano (Ligabue, ndr) ho girato Radiofreccia e Made in Italy. Quella campagna piatta, con i filari di pioppi, le betulle, il fiume Po… Quella è la Mia Terra. Vai spesso a Riccione? Ci sono stato più volte per i tour teatrali, allo Spazio Tondelli, ed è stato sempre bello andarci, anche se di solito accade

37


2

1

1. A young Stefano Accorsi at the seaside with his mother 2. Accorsi during filming of Brothers and Sisters, 1991 3. On the set of the Maxibon ice-cream ad 4. In Radiofreccia with Francesco Guccini (ph. Enrico De Luigi) 5. With Pupi Avati in 1991 6. Accorsi with Luciano Ligabue during filming of Radiofreccia, 1998 (ph. Enrico De Luigi)

3

4

6

5


Backstage of the movie Italian Race (ph. Andrea Pirrello)

usually happens out of season, at least as far as the seaside is concerned. The coast has a special place in your life. You were a lifeguard when you first auditioned as an actor for Pupi Avati’s Brothers and Sisters. It was a kind of early start. It was summer and I was going to start acting school in the autumn, when I learned that Pupi Avati was looking for actors, or non-actors, for his next film. I immediately went to a local photographer, thinking I would come out with Paul Newman-style photos, when they were actually horrendous (laughs, ed). I went to the audition anyway, convinced that it would only be Pupi Avati and me - just to give an idea of ​​how much I knew about the environment - instead, not only was Pupi Avati not there, but there were at least 500 other boys. They called me for a second audition, where I finally met Pupi Avati and immediately realized that it was precisely the fact that I was a lifeguard, with all the associated clichés (first of all, success with girls), that had intrigued him. It wasn’t really true, but I decided to go along with it. I remember that as soon as I left I felt uncomfortable, because my first thought was that I had lied, but actually, it wasn’t like that I had started acting. A third audition followed and then the phone call where he asked me to go to the United States with him for two months to shoot the film. This and other stories are told in your first biographical book, Album Stefano Accorsi. What prompted you to retrace your life and career, and what was it like doing it? This book was a surprise. It started out as a work made up of some backstage photos and a few interesting anecdotes.

fuori stagione, almeno per quanto riguarda il mare. La riviera ha un posto speciale nel tuo vissuto. Eri bagnino quando partecipasti al tuo primo provino da attore, per Fratelli e sorelle di Pupi Avati… È stata una sorta di inizio anticipato. Era estate e in autunno avrei cominciato la scuola di recitazione, quando seppi che Pupi Avati cercava attori, o non attori, per il suo prossimo film. Andai subito da un fotografo della zona, pensando di uscire con delle foto stile Paul Newman, quando invece erano orrende (ride, ndr). Andai comunque al provino, convinto che saremmo stati solo Pupi Avati e io - giusto per dare un’idea di quanto conoscessi l’ambiente… - invece, non solo Pupi Avati non c’era, ma c’erano almeno 500 ragazzi. Mi chiamarono per un secondo provino, dove finalmente incontrai Pupi Avati e subito capii che era proprio il fatto che facessi il bagnino, con tutti i luoghi comuni annessi (in primis il successo con le ragazze), che lo aveva incuriosito. Non era la mia realtà, ma decisi di assecondarlo. Ricordo che appena uscito mi sentivo a disagio, perché il primo pensiero fu quello di aver mentito, ma in realtà no, non era così: avevo cominciato a recitare. Seguì un terzo provino e poi la telefonata dove mi chiedeva di andar con lui per due mesi negli Stati Uniti, a girare il film. Questa e altre storie sono raccontate nel tuo primo libro biografico, Album Stefano Accorsi. Cosa ti ha spinto a ripercorrere la tua vita e carriera, e come è stato farlo? Questo libro è stata una sorpresa. Era partito come un lavoro fatto di alcune foto di backstage e qualche aneddoto curioso. Poi, in qualche modo, aggiungendo pagine e pagine, è diventato il racconto intimo di un percorso pubblico, com-

39


COVER STORY

Stefano Accorsi in Bologna, his home town, during filming one of the videos promoting the Emilia-Romagna Region, for which he is spokesman (ph. Lorenzo Burlando - courtesy Saverio Ferragina) 40


COVER STORY

Made in Italy (ph. Enrico De Luigi) Album Stefano Accorsi, Accorsi, the book about his life

Veloce come il vento (ph. Andrea Pirrello)

Then, somehow, adding pages and pages, it became the presi momenti personali difficili da gestire, qualcosa che di private story of a public journey, including difficult personal solito, nel mondo dello spettacolo, viene tenuto nascosto e moments, something that is usually is kept hidden in show che invece credo sia importante comunicare, soprattutto per business, and which instead I believe it is important to talk i quei giovani attori che è giusto si preparino ad affrontare about, especially for young actors who need to prepare anche questioni complesse e comunque fondamentali. themselves to tackle complex, fundamental issues. Cinema, teatro, sceneggiatore produttore artistico. ArriFilm, theatre, artistic director, scriptwriter. By the time vato ai 50 anni hai esplorato un po’ tutto del tuo mondo. you turned 50, you had explored a bit of everything in Come fai a coniugare tutti questi aspetti? Fare l’attore è qualcosa che mi dà gusto e mi diverte, fin da your world. How do you combine all these aspects? Being an actor is something that gives me pleasure and subito, però, mi sono reso conto che la mia visione del cineamuses me, but right from the start, I realized that my ma comprendeva anche uno sguardo produttivo. Mi è semvision of cinema also included a director’s perspective. It pre venuto spontaneo scrivere sceneggiature e quando ho always came naturally to me to write scripts and when I cominciato a lavorare in maniera più continuativa su certi started working more continuously on certain projects - progetti - come l’Orlando Furioso a teatro e le serie 1992, 1993 such as Orlando Furioso for the stage and the 1992, 1993 e 1994 - questo sguardo produttivo è diventato qualcosa di cui ho bisogno, seppur questo comand 1994 series – this aspect became porti ancora più impegni da onorare e something I needed, even if it una mole di lavoro considerevole. involves even more commitments to A febbraio è uscito su Rai 1 Vostro honour and a considerable amount of work. THE PLACE YOU COME Onore, serie che ha ottenuto molto successo sia negli ascolti, sia per In February, Vostro Onore was FROM IS A WAY released on Rai 1, a series that quanto riguarda importanti riconoOF SEEING scimenti. Com’è stato confrontarsi achieved great success both in terms of ratings and awards. What was it con un personaggio così complesso? THE WORLD THAT like dealing with such a complex Era fondamentale per me che questo YOU ALWAYS CARRY character? personaggio non risultasse negativo o WITH YOU It was crucial to me that this anche semplicemente cinico. Si tratta comunque di un uomo di legge, che character didn’t appear negative or even just plain cynical. In any case, sa distinguere bene ciò che è giusto, he is a man of the law, who knows e che se fa quel fa è solo per proteghow to distinguish what is right, and gere il figlio. E io credo che qualsiasi that if he does what he does, it is only to protect his son. genitore non abbia esitazioni quando dall’altra parte c’è il And I believe that no parent hesitates when their child is figlio in pericolo. È stato un lavoro, molto affascinante, forse in danger. It was a fascinating role, perhaps even more so ancora di più essendo anch’io padre. E adesso, su cosa stai lavorando? since I’m also a father. And now, what are you working on? Ho appena finito di girare, come attore, Soluzione fisiologiAs an actor, I just finished shooting Physiological Solution, ca, un cortometraggio molto interessante, e ho partecipato a very interesting short film, and I took part in the Sky a una serie per Sky che si chiama Call my agent!, la storia di TV series, Call my Agent!, about a talent agency, where I un’agenzia di talent, dove io interpreto me stesso in chiave play myself in a comedic vein, showing how complicated umoristica, mostrando in maniera divertente quanto possa it can be to combine dozens of commitments. Then there essere complesso coniugare mille impegni. C’è poi una seis a series, which I am developing and which I will begin rie, che sto sviluppando e che comincerò a girare in autunshooting in the fall in Emilia. A great love story, a theme no, proprio in terra di Emilia. Una grandissima storia d’amothat I really wanted to tackle. re, un tema che avevo molta voglia di affrontare. 41



UNDER THE RICCIONE SUN THE MODERN RHYTHMS OF THE GREEN PEARL OF THE ADRIATIC. WHAT TO DO AND WHAT TO AVOID FOR THE PERFECT RICCIONE STYLE I RITMI MODERNI DELLA PERLA VERDE DELL’ADRIATICO. COSA FARE, E NON FARE, PER VIVERE IL PERFETTO STILE RICCIONESE text Nicoletta Rossi photo Andrea Dughetti


The beach and the promenade are the unparalleled leitmotif of summer


RICCIONE ITINERARY

RICCIONE IS A PLACE WHERE UNDERSTATEMENT IS THE WATCHWORD RICCIONE È UN LUOGO DOVE L’UNDERSTATEMENT LA FA DA PADRONE Do you remember - not without a touch of melancholy - the Rosa d’Inverno ball at the Savioli, the convertibles speeding down Viale Ceccarini, the men in white blazers and the women in gorgeous clothes, hair and make-up? In other words, the city of the beautiful and famous, way before Instagram and influencers? Well, forget all that. Riccione today - except for the quick-getaway weekend visitors - is a place where understatement is the watchword, and it’s no accident that the most common comment from the thousands of tourists who come here is “No, I don’t go to trendy places, I just go where the locals hang out…”. In other words, the 34,000 fortunate souls who live here all year round. And this means, in random order: leaving the car in the garage and getting around by bicycle, even when you’re going for dinner in a neighbouring town such as Misano or Miramare; dressing with meticulous care (and how!) but always giving the impression you’ve thrown on the first thing you found in the wardrobe; showing pride only and exclusively in the bargain dress you got at the local market and never - ever - in the high-end designer item from the boutique. It means queueing for half an hour without complaint for a piadina at Romano in Viale Gramsci or Katia on the promenade; bumping into each other at Conad or the Abissinia supermarket and organising evenings at the home of someone or another, where everyone brings something. But let’s go back to the Friday market in Riccione Paese: it’s the ultimate must. Here you’ll find everything from clothing (with several discount stalls where you might find that unmissable item you couldn’t get hold of over the winter) to food, from household goods (gorgeous tablecloths) to fresh flowers. But to really feel like local, you have to buy porchetta for lunch - despite the 40-degree heat. There are three stalls selling it, and they’re all excellent. On the subject of markets, if you really can’t do without locally-produced fruit and vegetables and traditional products, there’s the Tuesday organic street market in Viale Ceccarini alta, surrounded by an adventure park that’s a joy for kids… and for their parents, who can enjoy a pizza from Da quei matti: huge tables and incredible blowout food. As we were saying, life in Riccione moves slowly. In the early morning the (many) sporty people run or walk along the beach or the promenade, or take to the hills for long bike rides. But everyone needs a fabulous breakfast: choose

Qualcuno ricorda non senza malinconia il Gran ballo della Rosa d’Inverno al Savioli, le auto decappottabili che sfrecciavano su viale Ceccarini, gli uomini in giacca bianca e le donne accuratamente vestite, acconciate e truccate? Insomma la cittadina dei belli e famosi, molto prima di Instagram e degli influencer? Bene, dimenticatela. Riccione oggi, almeno per chi non la vive per un week end mordi-e-fuggi, è un luogo dove l’understatement la fa da padrone e non a caso la frase più ricorrente fra le migliaia di turisti che la popolano è: “No, io non vado nei posti di moda, vado solo in quelli che frequentano i riccionesi…”. Cioè quelle 34 mila persone felici che la loro città se la vivono tutto l’anno. Il che significa, in ordine sparso: lasciare sempre l’auto in garage e muoversi rigorosamente in bicicletta anche quando si va a cena nei paesi vicini, tipo Misano o Miramare; curare l’abbigliamento (eccome!) ma avere sempre l’aria di chi si è messo la prima cosa che ha trovato nell’armadio; mostrarsi fieri solo ed esclusivamente del vestito super bazza acquistato al mercato in paese e mai - assolutamente mai del capo firmatissimo comprato in boutique. Vuol dire fare mezz’ora di fila senza lamentarsi per una piadina da Romano in viale Gramsci o dalla Katia sul lungomare, incontrarsi alla Conad o al supermarket Abissinia, organizzare serate a casa dell’uno o dell’altro dove tutti portano qualcosa. Ma torniamo al Mercato del venerdì a Riccione paese, un must che più must non si può. Ci si trova di tutto, dall’abbigliamento (con alcune bancarelle di stock che ti fanno trovare il capo imperdibile che ti era sfuggito durante l’inverno), al cibo, dagli oggetti per la casa (bellissime le tovaglie) ai fiori freschi. Ma la cosa che ti farà sentire veramente riccionese è comprare, nonostante i 40 gradi, la porchetta per pranzo. Sono tre i banchi che la vendono e sono tutti ottimi. E a proposito di mercati, per chi proprio non può fare a meno di frutta e verdura a chilometro zero e di prodotti del territorio, sempre in paese, ma il martedì, c’è il mercatino bio in viale Ceccarini alta, immerso in un parco-avventura che è la gioia dei bambini… e dei loro genitori che si possono sedere a mangiare una pizza Da quei matti: tavoli enormi e grandi scorpacciate. La vita a Riccione, dicevamo, scorre lenta. I più sportivi (tantissimi) la mattina presto corrono o passeggiano sulla spiaggia e sul lungomare, oppure vanno in bici macinando

45


AA ITINERARY

Above: the promenade Below: an overhead view of the beach 46


In full Ibiza style, you can spend all day here, swimming, napping, chatting and reading. Everyone has their favourite beach club, and they’re all wonderful 47


The elegant promenade, by the most sporty traveled by bike or jogging


Along with beach life, shopping is the other vocation of Riccione. But in addition to Viale Ceccarini and nearby streets, with their spectacular stores, Friday market in Riccione Paese is the ultimate must


AA ITINERARY

The port with its restaurants, such as Da Fino

from classics like the Blue Bar (I heartily recommend the chilometri sulle colline. Ma una super colazione non si nega bombolini, aka mini donuts) and the Sac a poche, to newer a nessuno: dai classici come il Blue bar (consiglio vivamente i bombolini, cioè i mini krapfen) e il Sac a poche, ai più places such as The View in zone 64. And then to the beach, the unparalleled leitmotif of sum- nuovi come The View alla zona 64. mer. Thanks to covid (among other things), chiringuitos Poi la spiaggia, impareggiabile leit motiv dell’estate. have sprung up like mushrooms. In full Ibiza style, you can Complice il Covid (ma non solo) sono spuntati come funghi spend all day here, swimming, napping, chatting and read- i chiringuitos. In perfetto stile ibizenco, lì e in spiaggia ing. Everyone has their favourite beach club, and they’re puoi passare giornate intere fra bagni, pisolini, chiacchiere e letture. Ognuno ha il suo bagno all wonderful, because Riccione del cuore e tutti sono ottimi perché lifeguards are always Riccione lifeil bagnino riccionese è pur sempre guards after all, but I have to menLEAVE THE CAR IN il bagnino riccionese, ma voglio tion Enrico (of Radio Deejay) in zone THE GARAGE AND segnalare Enrico (il bagnino di Radio 61, the wonderful deacon Enzo and GETTING AROUND Deejay) alla zona 61, il simpaticissimo his lovely family at 79, the chicchettosi decano Enzo e la sua gentilissima beach clubs 70, 71 and 72, and the BY BICYCLE, EVEN exclusive Le Palme at hotel LungoWHEN YOU’RE GOING famiglia al 79, gli chicchettosi bagni 70, 71 e 72, l’esclusivo Le mare. But if what you really want is a FOR DINNER IN A Palme dell’hotel Lungomare, Ma more retro beach experience, get on your bike and head out past MaraNEIGHBOURING TOWN se qualcuno proprio non può fare a meno di un po’ di mare retrò, no. There you’ll find zone 151, near SUCH AS MISANO OR prenda la bici e pedali fino a oltre il Talassoterapico, and it really is like MIRAMARE Marano. Lì c’è la zona 151, vicino al another world. Talassoterapico, e sembra davvero un For a quick lunch (it’s closed in altro mondo. the evenings, but serves aperitifs at sunset), there’s the ever-popular Bar Jolly in zone 82, Per un pranzo veloce (la sera è chiuso, ma un aperitivo al where super-friendly host Andrea will greet you with tramonto si può prendere) gettonatissimo il bar Jolly alla ‘today Mum’s prepared….’ and any number of delicious zona 82 dove il cordialissimo Andrea ti accoglie con un ‘Oggi la mamma ha preparato…’ e via di squisitezze. things. Later the sun begins to set, leaving time for two more Poi, il sole inizia a calare e lascia posto ai due riti immancabili unmissable rituals for holidaymakers in Riccione: shop- per chi passa le vacanze a Riccione: lo shopping e l’aperitivo. 50


The best way to discover all about the Italia experiences

@gruppo_editoriale

gruppoeditoriale.com


Siamo nati come impresa di famiglia siamo diventati una famiglia dentro l’impresa. Nel diventare una grande impresa abbiamo conservato il nostro spirito artigiano. Produciamo con lentezza ma non ci fermiamo mai. Valorizziamo il talento individuale e condividiamo esperienze e saperi. Abbiamo radici nei territori e rami che arrivano ovunque. Le nostre specialità si ispirano alle tradizioni regionali e portano l’italia ovunque nel mondo Entra nel mondo Villani e scopri tutti i nostri prodotti www.villanisalumi.it


AA ITINERARY

For its parks Riccione is called the green pearl of the Adriatic

ping and aperitifs. For the former, the absolute must is Per il primo, impossibile non fare un salto al Block 60, Block 60, the celebrated multi-store that sells everything celeberrimo multistore dove trovi il meglio di tutto, libri including books; from clothing at Blanca, Wp and Ame- compresi, da Blanca, Wp e Amelie per gli abiti, alla nuova lie to the fun new VIP room, from Wunder for exquisite e divertente Vip room, da Wunder per oggetti e bijoux objects and trinkets, to La Maison for fragrances and bellissimi, a La Maison per i profumi, da Mai visto! per il Mai visto! for vintage style. vintage. But Romagna wouldn’t be Romagna if the evening Ma la Romagna non è Romagna se di sera tutto non si wasn’t scented with rustida, the barbecued fish that’s profuma di rustida, la grigliata di pesce che sta alle vacanze as much a part of summer holidays come l’ombrellone e il pedalò. E qui as parasols and pedalos. And here la ‘easy life of Riccione’ non conosce there are no limits to the ‘easy life limiti, dai ristoranti ormai storici ai WHEN THE SUN of Riccione’, from classic restaunuovissimi: Da Fino sul porto (ah, BEGINS TO SET, rants to the brand new: Da Fino i quadrucci in brodo di pesce…), LEAVING TIME on the port (mmm, the quadrucci Mino sulla spiaggia (ah, l’impepata di in fish broth…), Mino on the beach cozze…), Mej ad gnint (ah, i calamari FOR TWO MORE (mmm, the impepata of mussels…), UNMISSABLE RITUALS cotti sul testo della piadina…) E poi Mej ad gnint (mmm, the squid l’elegante Le vele, l’ottima pizza FOR HOLIDAYMAKERS sottile di Alta Marea, i ‘cassoni’ della cooked on the piadina pan…). Then there’s the elegant Le vele, the exPiadineria davanti alla stazione. IN RICCIONE: cellent thin pizza at Alta Marea, the Ed ecco, per finire, l’unica SHOPPING AND cassoni at the Piadineria in front of concessione a riprendere l’auto APERITIFS the station. per una sera. Proprio come fanno And finally, here’s the only excuse i riccionesi, le cene in collina, un to get in the car of an evening. Just trionfo di tagliatelle, cappelletti, as the locals do for dinner in the hills, a triumph of ta- carne e verdure alla brace. Si va da Corrado a San gliatelle, cappelletti, grilled meat and vegetables. They go Clemente, alla Valle a Coriano, all’Osteria Carloni, ai to Corrado in San Clemente, Valle in Coriano, Osteria Muretti. Carloni, at Muretti. Then it’s early to bed, because to- Poi… a letto presto perché domani comincia un’altra morrow will be another very lazy and super busy day. pigrissima e impegnativissima giornata. Non è questa la Isn’t that what summer holidays are all about? ‘villeggiatura’? 53


The famous Riccione coast, overlooking the Adriatic Sea


MY ROOTS

ACTRESS VALENTINA CENNI TELLS US ABOUT HER RICCIONE, THE CITY WHERE SHE WAS BORN AND HAS CLOSE TIES L’ATTRICE VALENTINA CENNI RACCONTA LA SUA RICCIONE, LA CITTÀ DOVE E NATA E A CUI È LEGATA A DOPPIO FILO text Virginia Mammoli

55


2

1

1. Da Gher 2. Hotel Maddalena 3. Fotolab Moderna 4. Valentina Cenni with Stefano Bollani in La Regina Dada (ph. Margherita Cenni) 5. La Piada di Kino 6. Patty da Diego

3

4

6

5


RICCIONE ITINERARY

ph. Azzurra Primavera

Curiosity and talent are an unstopLa curiosità e il talento sono un conpable combination, and Valentina nubio inarrestabile, e Valentina Cenni Cenni has plenty of both. Actress, li possiede entrambi. Attrice, ma anche photographer, director, screenwriter… fotografa, regista, sceneggiatrice… Nel In 2021 we saw her on Rai3 with her 2021, l’abbiamo vista in onda su Rai3 husband, the acclaimed composer and insieme al marito, il noto compositore, jazz pianist Stefano Bollani, in the first pianista e jazzista Stefano Bollani, nella broadcast of Via dei Matti n°0. Born in trasmissione in prima serata Via dei Matti Riccione in 1982 she began dancing at n°0. Nata a Riccione nel 1982 è qui che the age of three; it was her first experia tre anni ha iniziato a danzare, entranence of the stage, that special, magical do in contatto con il palcoscenico, quel place which over the years has become luogo unico e speciale che negli anni le familiar to her in so many ways. Valè diventato familiare sotto molti aspetti. entina has done many shows, none of Di spettacoli ne ha fatti tanti e mai sconthem easy, as she tells us: “I toured for tati, racconta infatti Valentina: “Ho girayears with Fuochi di Bach, a fire-dancto per molti anni in tour con Fuochi di ing performance. Fire is an extremely Bach, una performance di fire-dancing. powerful force, and to start with I was Il fuoco è un elemento molto potente really scared, but for that very reason che all’inizio mi spaventava molto, ma I wanted to get to know it better, play proprio per questo ho desiderato coVALENTINA with it, change it from something I noscerlo più profondamente, giocarci, CENNI, ACTRESS, feared to something that could make trasformandolo da oggetto che temevo me shine. At the Silvio d’Amico Nain un elemento capace di farmi risplenPHOTOGRAPHER, tional Academy of Dramatic Arts in dere”. “All’Accademia Nazionale d’Arte DIRECTOR, Rome”, she continues, “I realised that Drammatica Silvio d’Amico di Roma SCREENWRITER I needed to be on the stage, put myself prosegue - ho capito che stare in scena, in other people’s shoes, in order to be AND ECLECTIC ARTIST mettermi nei panni di altri mi era necesin tune with the world”. But performsario per entrare in sintonia col mondo”. ing is only one part of your artistic journey, isn’t it? “I’m Ma la recitazione è solo una parte del tuo percorso artistico, curious, I like to experiment. I recently completed a short vero? “Sperimento, sono curiosa. Ho terminato da poco un film that I wrote and directed, and I’m hoping to move on cortometraggio che ho scritto e diretto, spero di passare poi a to a feature film; now I’m writing a book”. un lungometraggio, e adesso sto scrivendo un libro”. In the course of her life and her career, Valentina came Lungo il suo percorso di vita e di carriera, l’incontro con l’alacross the equally multi-talented Bollani: “Creativity comes trettanto poliedrico Bollani: “Creare ci viene spontaneo, innaturally to us, even more so when we’re together”, she says. sieme ancora di più” dice Valentina. “È arrivata la radio, con “There was the radio show Evviva!, which we loved, then un programma che abbiamo molto amato Evviva!, poi lo spetthe play La Regina Dada, in which we acted together for the tacolo La Regina Dada, dove abbiamo recitato insieme per la first time, and the TV shows (before Via dei Matti n°0, L’im- prima volta, e i programmi televisivi (prima di Via dei Matti n°0, portante è avere un piano, ed.). And there are more projects L’importante è avere un piano, ndr). E altri progetti stanno per to come”. How strong is your connection to Riccione? “Very nascere”. Quanto è legata a Riccione? “Molto. Crescendo l’ho strong. As I grew up I saw it from a different angle, and guardata da un’altra prospettiva e l’ho riscoperta più bella che found it more beautiful than ever. It’s the place of my family, mai. Qui ci sono la mia famiglia, le mie radici, ma la amo anche my roots, but I also love it for its exuberance, warmth and per la sua esuberanza, il suo calore e candore. Riccione ha una openness. Riccione has a brilliance all its own”. brillantezza che è solo sua”. 57


RICCIONE VENEZIA ITINERARY ITINERARY

Shopping food & wine

“Riccione is an open-air museum, and that’s another thing I love about it. I like to walk on the beach and the promenade that runs along it. It’s packed with bits of my family history, like Piazzetta Dante Tosi, named after my maternal grandfather, and many other special places.

“Riccione è un museo a cielo aperto, è anche questo che amo di questa città. Mi piace passeggiare sulla spiaggia e il lungomare che la costeggia. È ricca di pezzi di storia della mia famiglia, come piazzetta Dante Tosi, intitolata a mio nonno materno, e molti altri luoghi del cuore.

I immediately think of our favourite family hotels, Hotel Maddalena and Grand Hotel Des Bains. The Maddalena has existed since I was born, I’ve spent many of my summers there. It’s a store of memories and, like Des Bains, a place to meet up with friends and family.

Non posso non pensare subito ai nostri due hotel di famiglia, l’Hotel Maddalena e il Grand Hotel Des Bains. Il Maddalena esiste da quando sono nata, vi ho trascorso tante delle mie estati. È un baule di ricordi e, come il Des Bains, un posto dove ritrovo parenti e amici.

Hotels

Books

Hotel

Libri

I’m very fond of Bianca & Volta, a small bookshop in Mi piace molto Bianca & Volta, una piccola libreria ad Alba, Alba, the neighbourhood where I grew up. It’s intimate la zona in cui sono cresciuta. È intima, c’è silenzio e le ragazand quiet, and the girls who run it are polite and well- ze che la gestiscono sono gentili e preparate. read. Shopping Shopping Mya More Mya More Un brand di moda tutto al femminile, nato dalla creatività di An all-female fashion label, born of the creativity of two due sorelle, Silvia, la stilista, e Cristiana Tombetti, che a loro sisters: Silvia, the designer, and Cristiana Tombetti, who volta hanno ereditato questa passione dalla madre. In viale inherited their passion from their mother. Viale Ippolito Ippolito Nievo e viale Dante. Nievo and Viale Dante. Surfparadise Surfparadise Ho sempre amato fare kitesurf e in generale praticare sport I’ve always loved kitesurfing and water sports in general, acquatici, per cui questo negozio di articoli sportivi mi piace so I really like this sports shop. Viale Cimarosa. molto, in viale Cimarosa.

Photography

Fotografia

Photography is another passion of mine, and in Ricci- La fotografia è un’altra delle mie passioni e a Riccione ho one I have two reference points, Fotolab Moderna and due punti di riferimento: Fotolab Moderna e Casalboni. Casalboni. Beauty Beauty Noi Due Hair Spa, il mio parrucchiere a Riccione, in viale Noi Due Hair Spa is my hairdresser in Riccione. Viale Torquato Tasso. Torquato Tasso. Food Food Mi piacciono ristoranti dove oltre a mangiar bene si senI like restaurants where you get family warmth as well as te il calore della famiglia e quindi sicuramente Da Gher, good food, so definitely Da Gher, Tanimodi and Da Fino, Tanimodi, Da Fino, aperti già dagli anni ’50, e Patty da open since the 50s, and Patty da Diego. These are icon- Diego. Ristoranti iconici per la cucina di mare. ic seafood restaurants; specialities include mixed grilled Tra le specialità grigliate miste di pesce, croccanti fritti di fish, crisp fried seafood and brochettes. And you can’t mare e spiedini. Non si può poi visitare la Romagna sencome to Romagna without trying the famous piadine: for za provare le famose piadine. Le mie preferite? Quelle di me, the best are at Kino, Viale Dante. Finally, I love to Kino, in viale Dante. visit Dolly, a deli full of delicious fresh dishes, at Viale Infine, una rosticceria dove amo andare è Dolly, in viale Portofino.” Portofino.” 58


RICCIONE ITINERARY

1

5 places not to be missed

2

RESISTENZA PARCO DELLA r me, and this re is essential fo tu na th wi ct ta on “C to go there ecial light. I love park has a very sp s singing ime, with the bird at dusk in springt ” er m m the coming su and the smell of

3

THE PO R “This pla T AND THE W A ce touch es my h LK TO THE Q and it h eart. It’s asn’t ch U a part of m AYSIDE n ged at a travel, o y childh ll since f consta then. It’ o nt depa s a place od, rtures, s ea voyag o f es and r eturns”

H FREE BEAC e in my lik st ju e, lif “In the sea, ith w p relationshi ee, and one I like to be fr stretches of my favourite ont fr in of beach is ies, on ol C d of the ol ” se ne og ol B near

ONDELLI rojects. SPAZIO T y ongoing p an m so h it w like this, “A theatre e’s a place er th g in w o I love kn culture, onder and a store of w lace” a meeting p

5

4

GELATERIA CORTESE “Ice-cream that’s worth its weight in gold”


Goddesses of contemporary elegance, icons of self-confidence, masters of chic camouflage. Haute Couture S/S 2022 Feature by Marta Innocenti Ciulli

Glamour is a game of pure tactics Dior

Fendi Haute Couture

Chanel

Valentino Haute Couture


Viktor & Rolf


Chanel


Dior


Dolce&Gabbana Alta Moda


Valentino Haute Couture


Her weapon is the wardrobe with a touch of humor Zuhair Murad

Ronald van der Kemp

Giambattista Valli

Chanel


Fendi Haute Couture



BAGS MUST

1

3

2

GUCCI AND THE NORTH FACE

FENDI

Super sporty and comfy gucci.com

Like a magic wave fendi.com VALENTINO

4

Practical summer weaves valentino.com

MIU MIU Intellectual and minimal miumiu.com

OUT OF ORDER

5

UNPRECEDENTED SILHOUETTES TO DISCOVER, PERFECT FOR THE COMING MONTHS INEDITE SILHOUETTE DA SCOPRIRE, PERFETTE PER I PROSSIMI MESI DOLCE&GABBANA

7

6

From the drawers of memories dolcegabbana.com

8

CHANEL HERMÈS

A heart of fashion chanel.com

All set for beach getaways hermes.com

69

EMPORIO ARMANI Woven basket armani.com



1

TREND MUST

2

3

LOUIS VUITTON

FENDI

Sporty and ironic urban mood louisvuitton.com

4

Mask-like and very ‘disco’ fendi.com

5

HERMÈS An old-fashioned but exotic touch hermes.com

COLOR POWER

STRONG COLORS MIXED WITH EACH OTHER THAT GIVE NEW PLAYS OF LIGHT TINTE FORTI MESCOLATE TRA LORO CHE REGALANO NUOVI GIOCHI DI LUCE GIORGIO ARMANI

PRADA The future at your feet prada.com

7

For warm summer evenings armani.com

6

8

VALENTINO The timeless appeal of the baseball cap valentino.com

GUCCI AND BALENCIAGA Incorrigible binomials gucci.com

SALVATORE FERRAGAMO lemon yellow and ultra flat ferragamo.com

71



1

3

COLOR MUST

2

CHANEL Precious at the ankle chanel.com

SALVATORE FERRAGAMO His Highness the Sandal ferragamo.com

LOUIS VUITTON

4

Give me the fire of summer louisvuitton.com

PINK MEMORIES

DOLCE&GABBANA

5

EITHER YOU HATE IT OR YOU LOVE IT, THERE IS NO MIDDLE GROUND FOR THE SPRING COLOUR PAR EXCELLENCE O LO SI ODIA O LO SI AMA, NON CI SONO SFUMATURE DI MEZZO PER IL COLORE DELLA PRIMAVERA

Time and the princess dolcegabbana.com

VALENTINO

6

7 GIORGIO ARMANI

VERSACE Delicate sporty style versace.com

Candy with studs valentino.com

Alternative choices armani.com

73

8 HERMÈS Gentle simplicity hermes.com


GRUPPO EDITORIALE

F O R I N F O R M AT I O N : re a l e s t a t e @ g r u p p o e d i t o r i a l e . c o m | P H . + 3 9 3 3 8 6 8 1 6 3 7 2

Real Estate

VILLA IN CHIANTISHIRE Immersed in the beautiful landscape of Chianti Classico, in Panzano. The estate is surrounded by countryside that the nature of the land, together with the southern exposure, make it ideal for cultivation. The main house, fully furnished, spread over two floors and offers on the second floor the view of an incredible panorama from the large windows of the reception hall, dining room, kitchen, 4 double bedrooms with bathroom. It has three terraces one of which has a Jacuzzi. The other house consists of living area with fireplace, living room, hallway, 3 bedrooms and 1 bathroom. For over 30 years the company adopts only natural fertilizers to preserve the quality of production and not contaminate the ecosystem.

The most beautiful properties W W W. R E A L E S TAT E G E . C O M


1

MAN MUST

3

2

TOD’S Watch out for details! tods.com

EMPORIO ARMANI Useful but elegant armani.com

SALVATORE FERRAGAMO

4

Spend the summer with class ferragamo.com

LOOKING 4 STYLE

DOLCE&GABBANA Reason and passion dolcegabbana.com

6

THOSE WHO CLAIM THAT DRESSING IN STYLE IS LESS IMPORTANT FOR A MAN THAN FOR A WOMAN DO NOT KNOW TODAY’S MEN CHI SOSTIENE CHE VESTIRSI CON STILE PER UN UOMO SIA MENO IMPORTANTE CHE PER LA DONNA NON CONOSCE GLI UOMINI DI OGGI

5 HERMÈS Video pocket wireless charger hermes.com

7 GUESS Sporty classic guess.eu

8 STEFANO RICCI

KITON A striped tie, and go easy kiton.com

75

Firenze the new fragrance stefanoricci.com


Viale Dante, one of the fashion streets in Riccione


SHOPPING EXPERIENCES

SHOPPING EXPERIENCE

A TOUR OF RICCIONE’S FASHION STREETS WHERE SHOPPING IS AN ART FORM ITINERARIO TRA LE VIE DELLA MODA DI RICCIONE DOVE ‘ANDAR PER NEGOZI’ È UN’ARTE text Teresa Favi photo Andrea Dughetti

77


The Riccione’s Fashion Quadrilateral, filled with designer boutiques, niche brands, lovely vintage shops, exclusive home decor stores, restaurants and bars: Viale Ceccarini and the two streets running perpendicular to it, Viale Dante and Viale Gramsci


SHOPPING EXPERIENCES

VIALE CECCARINI LOOKS LIKE A CROSS OF A FILM SET AND A RUNWAY, IT IS MUCH MORE THAN A MERE SHOPPING STREET A METÀ TRA UN SET E UNA PASSERELLA, VIALE CECCARINI È PIÙ DI UNA STRADA DELLO SHOPPING The Riviera Romagnola has always been a major lifestyle and trends hub, and when it comes to Riccione, shopping reigns supreme in its Fashion Quadrilateral: the town’s main streets filled with designer boutiques, niche brands, lovely vintage shops and exclusive home decor stores. We are talking about the famous Viale Ceccarini and the two streets running perpendicular to it, Viale Dante and Viale Gramsci. Viale Ceccarini looks like a cross of a film set and a runway, it is much more than a mere shopping street. People flock here to see and be seen. You can easily run into designers and fashion world insiders hunting for trends or magazines doing photo shoots. It was once called Viola, that is, small street. Viale Ceccarini was, in fact, barely more than a path connecting the old village and the seaside. As the town began to attract more and more visitors, even the “small street” grew increasingly popular to the point that it soon became Riccione’s main street. The Avenue, which has been a pedestrian zone since the late 1970s, is the city’s ‘lounge’ welcoming visitors into its exclusive atmosphere. It is Riccione’s throbbing heart and it has been creating and launching fashion trends for over sixty years. The famous avenue is lined with the most exclusive international brands and designer and jewelry boutiques, in addition to the Galleria del Palacongressi, which houses lovely monobrand stores, a highly attractive concept store and a pub where you can have a taste of the city’s best craft beers. It is very popular to stop for a drink at the downtown wine bars located along the avenue, while another concentration of beautiful and exciting shops are awaiting you on the nearby Via Ippolito Nievo, like on the other fashion streets, Viale Gramsci and Viale Dante. If there is something rare about Riccione’s commercial scene- if not unique, considering that we are talking about a famous international seaside destination- a quality that strikes those who travel to Riccione from the big cities in search of relaxation, fun and entertainment, is the strong presence of historic privately-owned retail shops. It is a type of business which has nearly disappeared in Northern-European countries like in most

La Riviera Romagnola è da sempre un grande hub di lifestyle e tendenze, e quando si tratta di Riccione la shopping regna sovrano nel suo Quadrilatero della moda: un perimetro prezioso compreso tra le strade superstar della mondanità, delle grandi firme, dei brand di nicchia, dei bei negozi di vintage o di esclusivi accessori per la casa. Parliamo del famoso viale Ceccarini e delle sue perpendicolari, viale Dante e viale Gramsci. Viale Ceccarini è a metà tra un set e una passerella, molto più che una strada dello shopping. La gente viene qui per vedere chi c’è e per essere vista. Capita spesso di incontrare stilisti e addetti ai lavori del mondo della moda a caccia di tendenze, o riviste che scattano servizi di moda. Un tempo si chiamava Viola, cioè piccola via, era infatti poco più che un sentiero che collegava il vecchio borgo al mare. Con lo sviluppo turistico della città anche la ‘piccola via’ ha assunto sempre maggiore notorietà e importanza fino a diventarne il centro. Viale Ceccarini, pedonale dalla fine degli anni Settanta, è un vero e proprio salotto cittadino che accoglie i suoi visitatori in un’atmosfera esclusiva. È il cuore pulsante di Riccione e fabbrica tendenze da più di settant’anni. Sul celebre viale sono presenti i negozi dei più esclusivi brand internazionali e le griffe di alta moda e della gioielleria, oltre alla Galleria del Palacongressi che ospita deliziosi negozi monomarca, un concept store di grande appeal e un pub dove puoi ordinare le migliori birre artigianali della città. Assolutamente ‘in’ è fermarsi per un aperitivo nei centralissimi winebar affacciati sul viale, mentre altre bellissime vetrine vi aspettano per proseguire lo shopping nell’adiacente via Ippolito Nievo, così come nelle incontrastate vie della moda, viale Gramsci e viale Dante. Una caratteristica ancora viva e tipica dello scenario commerciale di Riccione - quasi unica, verrebbe da dire, visto e considerato che stiamo parlando di una famosa località internazionale di mare -, qualità che colpisce chiunque si rifugi a Riccione dalle grandi metropoli in cerca di tranquillità, bella vita e divertimento, è la presenza ancora molto forte delle storiche boutique di proprietà. Sono tipologie di attività commerciali ormai

79


Viale Ceccarini 80


COVER STORY

81


Accessories, jewelry, clothes, design, Riccione offers everything for shopping

of Italy’s big cities, but which differentiates itself from quasi del tutto scomparse nel Nord Europa, come in gran its competition in the way the owners research fashion parte delle grandi città italiane, dove la ricerca e l’identrends and pursue a specific style identity and a deeper tità di stile portate avanti dai proprietari sono spinte and more personal relationship with customers who feel inebrianti all’acquisto, e dove il rapporto tra venditore e cliente continua a mantenere il sapore confidenziale at home the moment they step into the shop. This is a world which has become even livelier and more di una volta: entri e ti senti subito a casa. Un mondo, dynamic in the past few years owing to the locals re- questo, che è stato reso ancora più vitale e dinamico, markable ability to join forces. Most negli ultimi anni, dalla capacità di of these businesses, in fact, along fare sistema dei suoi abitanti. MolTHE AVENUE, with the designer boutiques, cafés, te di queste attività commerciali, restaurants, ice cream shops, craft infatti, insieme alle grandi firme, a WHICH HAS BEEN A shops and hotels have gathered in bar, ristoranti, gelaterie, botteghe e PEDESTRIAN ZONE associations and consortiums, such hotel si sono riuniti in associazioSINCE THE LATE as the Area Viale Ceccarini and ni e consorzi come quello d’Area 1970S, IS THE CITY’S Viale Riccione associations, which Viale Ceccarini e l’associazione are very active in planning events ‘LOUNGE’ WELCOMING Viale Riccione, realtà molto attiand activities and engaging with ve e prolifiche dal punto di vista VISITORS INTO the locals, visitors, tourists and della programmazione di eventi e ITS EXCLUSIVE shopping lovers. appuntamenti coinvolgenti rivolti ATMOSPHERE In short, Riccione is the celebraalla città, ai visitatori, ai turisti, agli shopping-lovers. tion of a lifestyle that does not require any goal setting. You can have Insomma, Riccione è lifestyle puro, a great time by simply taking a walk and looking around dove non è necessario avere un obiettivo. Qui è bello at the variegated crowd that fills the streets and enjoying anche farsi solo una passeggiata per ammirare la folla the lively atmosphere and piped music playing in public variegata che anima le strade curate affollate di vetrine places. The shops remain open after sunset hours and, as e godersi l’atmosfera vivace e la musica diffusa lungo le the temperature cools down for the evening, going shop- vie. I negozi sono aperti anche dopo il tramonto e con ping is even more pleasant experience. il fresco della sera è ancora più piacevole fare acquisti. 82


COVER STORY

It is Riccione’s throbbing heart and it has been creating and launching fashion trends for over sixty years


2

1

1. Carlo Bartorelli, President and CEO, is supported by his wife Emanuela (5), who heads the creative department, and his sons Marco, Federica and Alessandro 2. The Bartorelli boutique in Riccione 3. Bartorelli Rare and Unique creations 4. The Bologna boutique 5. The single-brand Bulgari boutique in Forte dei Marmi

3

4

6

5


JEWELRY ANNIVERSARY

HERITAGE AND PIONEERING SPIRIT BARTORELLI, 140 YEARS OF EXCELLENCE IN HIGH-END JEWELLERY AND WATCHMAKING BARTORELLI, DA 140 ANNI ECCELLENZA NEL MONDO DELLA GIOIELLERIA E DELL’ OROLOGERIA DI ALTA GAMMA text Virginia Mammoli

Legendary brands - including, to mention just a few, Patek Philippe, Rolex, Cartier, Bulgari, Breguet and Chopard - unique creations, the purest gemstones and exclusive, high-value details, combined with passion and service. This is Bartorelli, a name synonymous with excellence in its sector, which this year celebrates 140 years of tradition. Today an international story, but still quintessentially Italian: the company’s head office is located in Riccione, as its original boutique, which was followed by others in Galleria Cavour in the centre of Bologna, in Forte dei Marmi, Cortina d’Ampezzo, Milano Marittima and Pesaro. The group also operates two single-brand Bulgari and Hublot stores, both in Forte dei Marmi. “To promote and enhance our local area, we’re planning to expand our Riccione headquarters. Work has started on a major new showroom area for our high-end jewellery and watch ranges, which will be completed within a year, as well as prestigious shop-in-shop spaces and venues to host exclusive events featuring award-winning chefs and prominent guests”, says Carlo Bartorelli, the company’s President and CEO, adding “but the group’s future is not only in Italy. We’ve embarked on an extensive expansion plan abroad, with a project in the Principality of Monaco which will place us in the exclusive Cipriani restaurant, a genuine Italian icon.” The partnership was launched with an event and trunk show devoted to the Bartorelli Rare and Unique fine jewellery collection. Alongside leading brands, the company’s prestige has always been based on the creation of high-end Bartorelli Rare and Unique pieces: unprecedented and sought-after interpretations of Italian style, made using solely D-colour diamonds and the very purest rare gemstones, individually selected to create jewellery that’s unique, exquisite and eternal. Items that irresistibly draw the eye to the woman wearing them, whose personality in turn makes them still more special.

Marchi leggendari - tra cui, solo per citarne alcuni, Patek Philippe, Rolex, Cartier, Bulgari, Breguet e Chopard - oggetti unici, pietre purissime, particolari esclusivi e di valore, uniti alla passione e al servizio. Stiamo parlando di Bartorelli, un nome sinonimo di eccellenza nel settore, che quest’anno celebra i suoi 140 di tradizione. Una storia oggi internazionale, ma tutta italiana nel Dna, che ha a Riccione il quartiere generale, oltre che la storica prima boutique, a cui hanno poi fatto seguito i negozi a Bologna, nella centralissima Galleria Cavour, Forte dei Marmi, Cortina d’Ampezzo, Milano Marittima e Pesaro. Il gruppo è presente sul territorio anche con i due negozi monomarca Bulgari e Hublot, entrambi a Forte dei Marmi. “Per valorizzare la nostra terra abbiamo progetto di ampliamento del quartiere generale di Riccione. Sono iniziati i lavori che vedranno nascere entro l’anno una nuova importante area show-room dedicata alle collezioni di gioielleria e orologeria di alta gamma, importanti shop in shop, spazi dedicati ad eventi esclusivi in cui verranno ospitati Chef stellati e ospiti di prestigio - dichiara Carlo Bartorelli, Presidente e Amministratore Delegato, che continua - “ma non c’è solo l’Italia nel futuro del gruppo. Abbiamo iniziato un’importante espansione all’estero con un progetto nel principato di Monaco, che ci vede presenti all’interno dell’esclusivo Cipriani, icona di italianità ed eccellenza.” La partnership è stata inaugurata con un evento ed un trunk show dedicato alla collezione di alta gioielleria Bartorelli Rare and Unique. Oltre agli importanti marchi, a segnare il prestigio dell’azienda sono infatti da sempre le creazioni di alta gioielleria griffate Bartorelli Rare and Unique, inedite e ricercate declinazioni dello stile italiano, realizzate con diamanti unicamente D color, pietre rare, purissime, selezionate una ad una per creare un gioiello che è unico, prezioso, eterno. Preziosi che attraggono irresistibilmente lo sguardo verso la donna che li indossa e che a sua volta, con la sua personalità, li rende ancora più speciali.

85


Aerial view of the medieval village of Mondaino


A TWO-WHEEL THRILL RIDE

A BICYCLE TOUR OF THE RIVIERA ROMAGNOLA’S HINTERLAND, AMIDST ANCIENT VILLAGES, CASTLES AND CULINARY EXPERIENCES VIVERE IL VERDE ENTROTERRA DELLA RIVIERA ROMAGNOLA A BORDO DI UNA BICI, TRA ANTICHI BORGHI, CASTELLI E ESPERIENZE DI GUSTO text Elena Tartaglione


Above: Saludecio Below: Montegridolfo (ph. Andrea Dughetti)


BIKE ITINERARY

OUT-OF-TOWN TRIPS TO DISCOVER THE WONDERS NEAR RICCIONE GITE FUORI PORTA PER SCOPRIRE LE MERAVIGLIE VICINO RICCIONE Riccione can take all the credit for being a popular cyclist destination. Stefano Giuliodori, in fact, started promoting the Bike Hotels formula back in 1997 and kept going since then. The co-owner of Dory Hotel takes us on a tour of Riccione’s gems, both visual and verbal. Our bicycle ride- imaginary for the time being- starts in downtown Riccione. We will be travelling easy-riding asphalt roads, suitable for all kinds of bicycles, along medium to easy routes. The ideal period: all year long but, in particular, from mid-March to late October. THE EASIEST LOOP: THE OLD MEDIEVAL VILLAGES 72 km, 1,183 meters of difference in height. Departure: 9 am, arrival: 2 pm (or 3 pm, depending on breaks). From Riccione we proceed towards Cattolica, travelling along the coast, and then we turn to the right to reach San Giovanni in Marignano. Here we go in search of nice views worth photographing: we are at the age-old granary of the Malatesta family, a fortified village. On the sides of the main road we notice some odd manholes: they are the so-called wheat ditches, numbered and dating back to the Middle Ages, where the crop was stored. We go on to Monteluro, cycling uphill, and we reach Talacchio, where we refill our water-bottle at the fountain. We cycle in the direction of San Giorgio, with ups and downs amidst nature, olive trees and vineyards. We finally arrive at Mondaino, at a height of 400 meters. We admire the nineteenth-century Piazza- unique of its kind, it is round-shaped- and we stop for a cup of coffee. We are ahead of schedule, so we visit Porta di Sotto. Here the wheat ditches are filled up, in August, with canvas bags full of sheep milk’s cheese and sealed up with lime until November. A ritual which gives shape and flavor to the famous formaggio di fossa. We make some room in our backpack to take it home with us. We get back on the road and, after some more ups and downs, we reach Saludecio, with its castle. We make a short stop to visit the nearby church which houses the grave of Beato Amato, a figure associated with miracle stories. After a coffee break on the main square, we put on our windbreaker and we go full speed downhill

Se Riccione è una meta molto apprezzata dai ciclisti è anche merito suo. Stefano Giuliodori ha iniziato nel lontano 1997 a promuovere la formula dei Bike Hotels, e non si è più fermato. Il co-titolare e titolare del Dory Hotel ci accompagna oggi in un tour fatto di immagini e parole, tra le perle del riccionese. La nostra pedalata - per ora - immaginaria inizia proprio in città. Circoleremo su strade asfaltate, adatte ad ogni tipo di bicicletta, lungo itinerari medio-facili. Periodo ideale: tutto l’anno, ma in particolare da metà marzo a fine ottobre. ANELLO PIÙ SEMPLICE: GLI ANTICHI BORGHI MEDIEVALI 72 km, 1183 metri di dislivello. Partenza: h 9, arrivo, h 14 (o h 15, a seconda delle pause). Da Riccione ci dirigiamo verso Cattolica, seguendo la costa, e poi pieghiamo a destra per giungere a San Giovanni in Marignano. Qui andiamo a caccia di scorci da fotografare: siamo nell’antico granaio della famiglia Malatesta, un borgo fortificato. Ai lati della strada principale troviamo strani tombini: sono le ‘fosse da grano’ medievali, numerate, dove si conservava il raccolto. Proseguiamo per Monteluro, affrontiamo una salita e arriviamo a Talacchio, dove riempiamo la borraccia alla fontana. Pedaliamo in direzione San Giorgio, tra saliscendi in mezzo alla natura, olivi e vigne. Finalmente siamo a Mondaino, a 400 metri di altitudine. Ammiriamo la piazza ottocentesca - unica nel suo genere, è rotonda - e ci fermiamo per un caffè. Abbiamo ancora tempo, e visitiamo la Porta di Sotto. Qui le antiche fosse per il grano vengono riempite, in agosto, di sacchi di tela pieni di formaggio di pecora, e poi sigillate con la calce fino a novembre. Un rito che dà forma e sapore al famoso formaggio di fossa. Troviamo posto nello zaino per portarcene un po’ a casa. Riprendiamo il viaggio, dopo altri saliscendi siamo a Saludecio, con il suo castello. Facciamo una breve tappa nella chiesa adiacente, che custodisce la tomba del Beato Amato, una figura legata a storie e miracoli. Dopo un caffè nella piazza centrale indossiamo la mantellina antivento e voliamo in discesa fino a Croce. Seguiamo le indicazioni per Coriano, e passato

89


COVER STORY

The entrance to Montegridolfo

to Croce. We follow the road signs for Coriano and, as we go past San Savino, we notice the sign for Tenuta Santini. Here we are greeted by Sandro, a genuine ‘Romagnolo’, loaded with bottles of Sangiovese and Rebola wine to be enjoyed in the garden while taking in the view of San Marino and Mount Titano. We make some purchases and, with a heavier backpack and a lighter mind, we are on our bicycles again heading back to Riccione to close the loop. THE MORE CHALLENGING LOOP: FORTRESSES, CASTELS AND LEGENDS 77 km, 1,353 meters of difference in height. Departure: 9 am, arrival: 2.30 pm (or 3.30 pm, depending on breaks) This tour starts like the previous one, departing from Riccione and arriving at San Giovanni in Marignano. From here we take a different route. It is worth the effort to soak up some more of the area’s incredible scenery. With San Giovanni in Marignano behind us, we head towards Montegridolfo and its lovely castle. We get lost in the maze of narrow medieval streets which have been very accurately restored. The village is a true gem. We refill our water-bottle to tackle the uphill climb with 400 meters of difference in height. All around, vineyards and olive trees as far as the eye can see. We are in Mondaino. We take pictures and visit Porta di Sotto, the home of ‘Fossa’ cheese. We are back on our bicycles heading to Tavoleto, stopping along the road to

San Savino notiamo il cartello che indica la Tenuta Santini. Qui ci viene incontro Sandro, romagnolo schietto e verace, carico di bottiglie di Sangiovese e Rebola da assaporare in giardino, davanti alla vista su San Marino e il Monte Titano. Dopo qualche acquisto ripartiamo con lo zaino più pesante e la mente più leggera. Senza toccare Coriano riprendiamo in direzione di Riccione, chiudendo l’anello. ANELLO PIÙ IMPEGNATIVO: ROCCHE, CASTELLI E LEGGENDE 77 km, 1353 metri di dislivello. Partenza: h 9, arrivo, h 14.30 (o h 15.30, a seconda delle pause) Questo itinerario inizia come il precedente, parte da Riccione e arriva a San Giovanni in Marignano. Da qui in poi cambiamo strada. Vale la pena faticare un po’ per ammirare nuove chicche del territorio. Lasciato San Giovanni in Marignano alle spalle puntiamo verso Montegridolfo e il suo bel castello. Ci perdiamo nel dedalo di stradine medievali ristrutturate con grande cura. È un gioiello. Riempiamo la borraccia per affrontare la salita di 400 metri di dislivello. Tutto intorno, vigneti e olivi a perdita d’occhio. Eccoci a Mondaino. Scattiamo foto e visitiamo la Porta di Sotto, casa del formaggio di Fossa. Rimontiamo in bici in direzione Tavoleto, fermandoci lungo la strada per fotografare il suo torrione. Percorriamo un lungo viale alberato e ombreggiato e raggiungiamo Montefiore Conca. Qui ci attende una imponente fortezza con

90


1

3

4

5

2

1. 5. Montefiore’s Castle (ph. Andrea Dughetti) 2. Stefano Giuliodori 3.Piazza Maggiore in Mondaino 4. Tenuta Santini


Montegridolfo (ph. Andrea Dughetti) 92


Panorama of San Marino

take photos of its tower. We ride along a tree-lined and pareti a strapiombo. Indossiamo i copritacchetti - o shaded avenue and we reach Montefiore Conca. Here cambiamo scarpe - per non scivolare sull’acciottolato. we find an imposing fortress with sheer walls. We put Possiamo esplorare le sale del castello e percorrere on our cleat covers- or change shoes- taking care not to un sentiero che gira intorno alla rocca, incuriositi dai slip on the cobblestone streets. We explore the castle’s pannelli che raccontano la storia di Costanza Malaterooms and take a path that circles the fortress, attracted sta. Giovanissima, fu fatta uccidere dallo zio, e la legto the panels telling the story of Costanza Malatesta. Her genda racconta che il suo fantasma vaghi ancora per uncle had her killed at a very young age, and legend il castello. Prima di lasciare Montefiore ammiriamo le ceramiche realizzate con i torni has it that his ghost is still trapped a pedali nella bottega Franchetin the castle. Before leaving Montefiore we admire the pottery made ti, scoprendo i segreti dei vasai. MONDAINO, on a foot-powered lathe at the Oggi la gestisce una ceramista e SALUDECIO Franchetti workshop, learning all docente che organizza lezioni e the potter’s secrets. Today it is run visite. Siamo pronti per il tratto MONTEGRIDOLFO, by a ceramic artist and teacher who finale. Scendiamo fino a Croce e MONTEFIORE CONCA organizes classes and visits. We are prendiamo la strada per Coriano. AND GRADARA, ready for the final stretch. We ride Percorriamo il Parco naturalistidownhill to Croce and take the BEAUTIFUL ANCIENT co del Marano e pedaliamo fino al Podere Vecciano: incontriamo road for Coriano. We cycle through VILLAGES Davide, che ci fa assaggiare i suoi the Natural Marano Park and reach ALL TO DISCOVER ottimi vini e il suo olio d’oliva. Podere Vecciano: we meet Davide Siamo su un tratto di strada che and taste his excellent wines and olive oil. We are travelling along a road which served as è stato protagonista del Giro d’Italia. E ci sentiamo a stage of the Giro d’Italia race. And we too feel a bit like anche noi un po’ campioni mentre torniamo verso cycling champions while we go back to Riccione. But we Riccione. make a final stop: before Ospedaletto, to the right, there Con un’ultima tappa: prima di Ospedaletto, sulla deis Agriturismo La Graziosa, where we enjoy caserecce stra, c’è l’Agriturismo La Graziosa, dove gustiamo le caserecce con il prosciutto tagliato a coltello. with hand-cut prosciutto. 93


Gradar, in a small town near the sea on the border of Emilia-Romagna and the Marche (ph. Matteo Panara)


LOVE STORY

AMOR, CH’A NULLO AMATO AMAR PERDONA GRADARA CASTLE, THE SETTING FOR THE MOST FAMOUS LOVE STORY EVER AMOR, CH’A NULLO AMATO AMAR PERDONA LA ROCCA DI GRADARA, PALCOSCENICO DEL DRAMMA D’AMORE PIÙ FAMOSO DELLA STORIA text Francesca Lombardi

95


The origins of the castle date back to 1150 (ph. courtesy of Municipality of Gradara) 96


CULTURE ITINERARY

PAOLO AND FRANCESCA: BEAUTIFUL AND MELANCHOLY, IN THE FIRST FLUSH OF YOUTH YET ETERNAL PAOLO E FRANCESCA: BELLI ALMENO QUANTO TRISTI, GIOVANISSIMI E ALLO STESSO TEMPO ETERNI History’s most heart-rending love story has a name - two, actually - and an address. Everyone knows Paolo and Francesca: beautiful and melancholy, in the first flush of youth yet eternal, tormented yet also carefree and passionate, as only youth can be. They were immortalised by Dante, whose verses are all too often quoted but still a pleasure to hear: “Love, that exempts no one beloved from loving, Seized me with pleasure of this man so strongly, That, as thou seest, it doth not yet desert me. Love has conducted us unto one death; Caina waiteth him who quenched our life!” Canto V is a beautiful section whose powerful and moving brushstrokes tell a story that feels like a period drama set in the magnificent Gradara Castle, in a small town near the sea on the border of Emilia-Romagna and the Marche. So let’s explore the story, with our eyes on the castle and Dante’s verses in our ears. The affair of the lovers of Gradara must have been widely discussed, and Dante would have learned the details from Francesca’s older brother Bernardino da Polenta, with whom he fought in the Battle of Campaldino against Arezzo in 1289, a few years after Paolo and Francesca’s deaths. Dante does not hesitate to place the lovers in Hell, but nonetheless they arouse in him a deep feeling of empathy and identification which has no equal in the rest of the poem. At the end of the tale he faints, “And fell, even as a dead body falls”. Legend has it that Francesca da Polenta, the daughter of Guido da Polenta, lord of Ravenna, was married for political reasons to the condottiero Gianciotto Malatesta, son of Malatesta da Verucchio, who would later become lord of Rimini. But Francesca fell in love - reciprocated - with her brotherin-law Paolo Malatesta, Gianciotto’s brother. Paolo and Francesca would ultimately be discovered and killed by the betrayed husband. Where did all this happen? We don’t know, and Dante doesn’t tell us. But at some point in history the story became linked to Gradara, which since then has been inextricably connected to Paolo and Francesca. It appears that it was here, at the castle which, apart from anything else, belonged to the Malatesta family - that the two met, spent time together and became lovers, until the tragic dénouement. And over

L’amore più struggente della storia ha un volto, anzi due, e un indirizzo. Paolo e Francesca li conosciamo tutti: belli almeno quanto tristi, giovanissimi e allo stesso tempo eterni, tormentati ma anche leggeri e appassionati, come solo i ragazzi possono essere. Li ha resi immortali Dante, che ha scritto per loro versi citati fin troppo spesso ma che è sempre un piacere sentire: “Amor, ch’a nullo amato amar perdona, mi prese del costui piacer sì forte, che, come vedi, ancor non m’abbandona. Amor condusse noi ad una morte. Caina attende chi a vita ci spense”. Un cantico bellissimo il V, che narra con pennellate potenti e emozionanti una storia che ci scorre di fronte come un film in costume, ambientato nella stupenda Rocca di Gradara, in un piccolo comune vicino al mare al confine tra Emilia-Romagna e Marche. Ripercorriamo allora questa storia con la Rocca negli occhi e i versi di Dante a accompagnarci. La vicenda degli amanti di Gradara doveva essere stata sulla bocca di tutti, e i dettagli probabilmente Dante li aveva appresi da Bernardino da Polenta, fratello maggiore di Francesca, con il quale aveva combattuto nel 1289 contro gli Aretini nella battaglia di Campaldino, pochi anni dopo la morte di Paolo e Francesca. Dante non esita a collocarli all’Inferno, ma ugualmente la coppia muove in lui un sentimento di commozione e immedesimazione che non ha uguali nel resto del poema. Alla fine del racconto sviene “E caddi come corpo morto cade”. La tradizione vuole che Francesca da Polenta, figlia di Guido da Polenta signore di Ravenna, fosse stata fatta sposare per ragioni di alleanze dinastiche con il condottiero Gianciotto Malatesta, figlio di Malatesta da Verucchio, che sarebbe diventato poi signore di Rimini. Francesca però si innamora, corrisposta, del cognato Paolo Malatesta, uno dei fratelli di Gianciotto. Paolo e Francesca, alla fine, sarebbero stati sorpresi e uccisi dal marito tradito. Dove? Non si sa, e neppure Dante lo dice. Ma a un certo punto si è iniziato a collocare la vicenda a Gradara, che da allora è indissolubilmente legata a Paolo e Francesca. Proprio nella Rocca di Gradara, che peraltro apparteneva ai Malatesta, sembra quindi che i due amanti si sarebbero conosciuti, frequentati e amati, fino al tragico epilogo. Leggenda che negli anni si è arricchita di dettagli, episodi, ambienti. Per esem-

97


In the first half of the 13th century, Gradara fell under the rule of the Malatesta family, who ordered the construction of the double wall, after them the Sforza and Della Rovere governed. In the room of the Paolo and Francesca’s tragedy there is the costume worn by Eleonora Duse as she played Francesca da Rimini, reproduced from the original designs by stylist Alberta Ferretti (top left) 5


At some point in history the story of Paolo and Francesca became linked to this castel

the centuries the story has accumulated details, episodes pio, si dice che Gianciotto, dopo aver finto di partire per and settings. For example, it is thought that Gianciotto, Pesaro, in realtà si fosse nascosto nel castello, cogliendo i having pretended to leave for Pesaro, actually hid in the due amanti in flagrante: Paolo avrebbe cercato di fuggire castle, and caught the lovers in flagrante: Paolo tried dalla botola della stanza ma il suo mantello si sarebbe to flee through a trapdoor in the room but his cloak impigliato in un chiodo. Così, mentre Francesca cercava got stuck on a nail. So, as Francesca attempted to shield di fargli da scudo, entrambi sarebbero caduti, trafitti dalla him, they both fell, run through by Gianciotto’s sword. spada di Gianciotto. La camera di Francesca non smetNevertheless, Francesca’s chamber remains one of the te comunque di restare uno degli ambienti più suggestivi della Rocca, indipendentemente da most atmospheric places in the quanto in essa vi sia di vero e di ricastle, whether the story is true or not. It is entered from the Councostruito. Vi si accede dalla Sala del FRANCESCA’S cil Chamber by means of a narrow Consiglio, attraverso uno stretto pasCHAMBER REMAINS aerial passage clad in wood, with saggio aereo in legno con botole e ONE OF THE MOST hatches and waxed fabric panels impannate che fanno pensare che il ATMOSPHERIC which suggest that it once served locale avesse una primitiva funzione di guardia. Per realizzare la camera as an early guard room. When PLACES IN THE renovating Francesca’s chamber in di Francesca, all’inizio degli anni CASTLE, WHETHER the early 1920s, the renowned reVenti, il grande restauratore della THE STORY IS TRUE storer Umberto Zanvetti took his Rocca, si ispirò quasi sfacciatamenOR NOT te a Francesca da Rimini, la trageinspiration almost blatantly from Francesca da Rimini, Gabriele dia che Gabriele D’Annunzio aveva D’Annunzio’s tragedy based on the dedicato all’infelice storia dei due unhappy story of the lovers, as well as the writer’s own amanti, nonché alla propria amante e interprete Eleonora lover, the actress Eleonora Duse. Today the echoes of Duse. Oggi la camera si presenta ulteriormente dannunziaD’Annunzio in the room are even clearer, thanks to the na per la presenza dell’abito di scena che la stilista Alberta presence of the costume worn by Eleonora Duse as she Ferretti ha riprodotto sui disegni originali di quello inplayed Francesca da Rimini, reproduced from the origi- dossato da Eleonora Duse quando saliva sul palcoscenico nal designs by stylist Alberta Ferretti. impersonando Francesca da Rimini. 99


aaaaof Riccione, 1938 Port


100 YEARS OLD AND NOT ONE WRINKLE RICCIONE’S HISTORY AND HOW IT BECAME ONE OF ITALY’S MOST POPULAR DESTINATIONS LA STORIA DI RICCIONE E DI COME È DIVENTATA UNA DELLE METE PIÙ AMATE IN ITALIA text Nives Concolino


Cheerfulness and light-heartedness were the key features of the Green Pearl in the 1930s (photos from the book Villa Mussolini. Una finestra su Riccione, Riccione, by Nives Concolino and Marina Giannini, Guaraldi edition)


RICCIONE ANNIVERSARY

RICCIONE PERFORMED OVER ONE HUNDRED YEARS OF MUNICIPAL AUTONOMY RICCIONE COMPIE I SUOI CENT’ANNI DI AUTONOMIA COMUNALE From a small sea village to world-famous seaside destination. It’s the miracle that Riccione performed over one hundred years of municipal autonomy, by overcoming the toughest challenges with determination and great entrepreneurial spirit. Success and popularity are rooted in the spirit of the locals who are constantly striving to be at the top of their game, by offering services and warm hospitality, but also by launching new forms of entertainment and new trends. THE DAWN OF MUNICIPAL AUTONOMY In 1919, the relevant Ministry was sent a formal request for the granting of municipal autonomy to the towns of Riccione and San Lorenzo, which wanted to separate from Rimini. The dream came true on October 19, 1922, after an insurrection broke out. On March 1, 1923, the Green Pearl of the Adriatic Sea, where the first villas of aristocrats, doctors, lawyers and big well-known land-owners from Northern Italy had been already built, saw its land boundaries finally recognized by a royal decree signed by King Vittorio Emanuele III and Benito Mussolini. That year the town had a population of 5,500 people and 13 hotels. THE FIRST SIGNIFICANT URBAN SPRAWL Riccione became increasingly popular. Among its illustrious guests were the Mussolini family members who spent their holidays firstly at Villa Terzi, then at Hotel Lido (the current Mediterraneo) and finally at Milano Helvetia, until Donna Rachele purchased the villa that became their summer residence and which from 2008 houses major events. Riccione was on everyone’s lips and more and more popular as a holiday destination. In 1926, the town was recognized as ‘Stazione di cura e soggiorno’ (health and summer resort). Cheerfulness and light-heartedness were the key features of the Green Pearl in the 1930s and the town continued to grow by focusing on entertainment and sports. Services, hospitality and an abundance of green spaces, which gained it the nickname of “ garden-city”, were the town’s main attractions. Summer nights were crowded with vacationers who gathered at the cafés, terraces and gardens where they danced to music played by light orchestras. Viale Ceccherini was the main strolling street and, on the eve of World War Two, artists and sports champions arrived too. THE POSTWAR REBIRTH AND DEVELOPMENT IN THE FOLLOWING DECADES Riccione had been left prostrate by the war, but it did not give up. The local residents rebuilt the town and got the “tourism machine” back to full functioning, thus, throwing the doors

Da piccolo borgo marinaro a città balneare di fama internazionale. È il miracolo che Riccione compie nei suoi cent’anni di autonomia comunale, superando con tenacia e grande senso d’imprenditorialità anche i momenti più difficili. Successo e notorietà trovano spiegazione nell’animo dei riccionesi, alimentato dall’orgoglio del voler essere sempre al top, tanto nell’offrire servizi e accoglienza, quanto nel proporre divertimenti e nel lanciare mode e tendenze. L’ALBA DELL’AUTONOMIA COMUNALE È il 1919 e al Ministero competente viene inoltrata formale richiesta di autonomia comunale per le frazioni di Riccione e San Lorenzo, che vogliono staccarsi da Rimini. Il sogno si avvera il 19 ottobre 1922, dopo una significativa insurrezione. La Perla Verde dell’Adriatico, che al mare aveva già visto sorgere i primi villini di conti, marchesi, medici, avvocati e noti latifondisti del nord, il primo marzo 1923 vede finalmente delimitare il suo territorio con Regio Decreto firmato da Vittorio Emanuele III e Benito Mussolini. In quell’anno si contano 5.500 abitanti e 13 alberghi. LA PRIMA SIGNIFICATIVA ESPANSIONE Riccione prende sempre più quota, tra i suoi illustri ospiti annovera la famiglia Mussolini che dal 1926 trascorre le vacanze prima a Villa Terzi, poi all’Hotel Lido (ora Mediterraneo), quindi al Milano Helvetia, finché per le vacanze estive Donna Rachele acquista la villa, che dal 2008, anno della ristrutturazione, è sede di grandi eventi. Riccione fa parlare l’intera Italia e la vocazione turistica è sempre più consolidata. Nel 1926 la cittadina viene riconosciuta ‘Stazione di cura e soggiorno’. Allegria e spensieratezza sono le peculiarità della Perla Verde già dagli anni Trenta e la città vuole crescere a 360 gradi, così punta pure su spettacoli e sport. Si esaltano servizi, ospitalità e quell’abbondanza di verde che ha fruttato l’appellativo di ‘città giardino’. Anche la notte d’estate acquista sempre più fascino con i villeggianti che affollano i caffè, terrazze e giardini dove si balla sulle note delle orchestrine. Viale Ceccarini è già via dello struscio e nei locali alla vigilia del grande conflitto bellico arrivano artisti e campioni sportivi. LA RINASCITA POSTBELLICA E LO SVILUPPO DEI SUCCESSIVI DECENNI Riccione esce prostrata dalla guerra, ma non si arrende. I suoi abitanti ricostruiscono la città e rimettono in moto la macchina di quel turismo che spalancherà le porte alla grande massa del popolo vacanziero. Il flusso di ospiti è tale che le pensioni non bastano più, si

103


The inauguration of the fountain in Piazzale Roma, 1928 open to masses of vacationers. The stream of tourists was so steady that the guest houses were no longer enough. The small villas were demolished to make room for large hotels. In the late 1970s, when the bikini became a popular piece on the beach, the number of hotels had risen to over 750. Dancing and music resumed at the Notturno Savioli and Zanarini. The curtains of the legendary Villa Alta, Vallechiara, Florida and Metropol rose. At the crossroads of different cultures, Riccione launched new trends: sunbeds with sunroofs, Gher’s fish kebabs and Liliana hats. The 1960s were the years of “national-popular” tourism, with a steady line of cars on the A14 highway heading to the Riviera. There was also a boom of German, French and Scandinavian tourists. Lambrette, Cabriolet and Spider cars became status symbols which, along with tandems and rickshaws, crowded the streets, while the tourist attractions increased with the opening of new venues and of the Dolphinarium. A LARGE RED CARPET In the 1970s, carriages with celebrities on board, heading to the Dancing Savioli for the Gran Premio Riccione per il mondo dello spettacolo event, pushed their way through walls of people. They were all on the red carpet: from Totò to Ugo Tognazzi, from Alberto Sordi to Vittorio De Sica, from Amedeo Nazzari to Renato Rascel, Walter Chiari, Roberto Benigni, Gianni Morandi, just to mention a few of them. Among the female celebrities, Mina, Milva, Gina Lollobrigida, Raffaella Carrà, Patty Bravo, Iva Zanicchi, Rita Pavone and Anita Ekberg, but the list is endless. Domenico Modugno and, later on, Renato Zero, as well as the Nomadi and Pooh bands took their first steps at the trendiest clubs in town. The town also became a filming location. After Estate violenta in 1959, Valerio Zurlini went back to Riccione to shoot

demoliscono i villini per costruire ampi alberghi. Alla fine degli anni Settanta, mentre in spiaggia esordisce il bikini, se ne conteranno oltre 750. Si riaccendono danze e luci del Notturno Savioli e dello Zanarini. Si alzano i sipari dei mitici Villa Alta, Vallechiara, Florida e Metropol. Sempre più crocevia di culture Riccione lancia nuove tendenze: la brandina col tettuccio, gli spiedini di pesce da Gher e i cappelli Liliana. Gli anni Sessanta sono contrassegnati dal turismo nazionalpopolare, tutti in fila sull’A14, diretti in Riviera. È pure boom di tedeschi, francesi e scandinavi. Lambrette, Cabriolet e Spider diventano uno status symbol e assieme a tandem e risciò invadono le strade, mentre le attrazioni si moltiplicano con l’apertura di altri locali e del Delphinarium. UN GRANDE RED CARPET Negli anni Settanta tra muri di gente sfilano carrozze con celebrità dirette al Dancing Savioli per il Gran Premio Riccione per il mondo dello spettacolo. Sul tappeto rosso ci sono tutti, da Totò a Ugo Tognazzi, da Alberto Sordi a Vittorio De Sica, da Amedeo Nazzari a Renato Rascel, passando per Walter Chiari, Roberto Benigni, Gianni Morandi solo per citarne alcuni. Tra i volti femminili spiccano quelli di Mina, Milva, Gina Lollobrigida, Raffaella Carrà, Patty Bravo, Iva Zanicchi, Rita Pavone e Anita Ekberg, ma l’elenco è infinito. Nei locali modaioli muovono i primi passi Domenico Modugno e più tardi Renato Zero, così le storiche band, i Nomadi e i Pooh. La città si trasforma pure in set cinematografico. Dopo Estate violenta del 1959, Valerio Zurlini torna per girare La ragazza con la valigia, seguono Antonio Pietrangeli con La Parmigiana, mentre Franco Indona gira Menage all’Italiana e Dino

104


In the 1970s, at Dancing Savioli, the Gran Premio Riccione per il mondo dello spettacolo event La ragazza con la valigia, followed by Antonio Pietrangeli with La Parmigiana, while Franco Indona filmed Menage all’Italiana and Dino Risi L’ombrellone starring Sandra Milo and Enrico Maria Salerno. In more recent times, Ligabue shot Da Zero a dieci, the young Gianluca Vannucci Famosi in 7 giorni and Enrico Vanzina Sotto il sole di Riccione. AN ONGOING METAMORPHOSIS From the 1980s to 2000, a number of discos reached the height of success, such as Cocoricò, Musica (the former Prince), Pascià, Bollicine and Peter Pan. Then came the years of the trendy beach clubs, a seed planted by Territorio Match Music. In the 1990s and 2000s, the first cupolas to sunbathe even in wintertime made their appearance, while the town was the setting for many TV shows broadcast on RAI and Mediaset channels, such as Un disco per l’estate - brought to the town by Claudio Cecchetto, Fiorello’s talent scout, Jovanotti and Max Pezzali, all friends from Riccione and regular customers of the legendary Balcone dell’estate- Piacere Raiuno, Una Canzone per te, Domenica In and Portami al mare fammi sognare, which attracted singers and many other celebrities who still liven up Riccione’s nights, along with Radio Deejay and its art director Linus. Increasingly popular with tourists, over time Riccione became also a famous amusement park destination: Aquafan, Oltremare, Riccione Terme’s Perle d’acqua Park and the Indiana golf. In order to host international events, imposing sports facilities were built, such as the Swimming Stadium where, in 2009, Federica Pellegrini set her sixth world record and, in 2021, she ended her spectacular career by winning her last race. The rest is recent history. The City of Riccione plans to celebrate its upcoming 100th birthday with a multitude of events.

Risi L’ombrellone con Sandra Milo ed Enrico Maria Salerno. La tradizione continuerà fino agli ultimi decenni con Ligabue che gira Da Zero a dieci, il giovane Gianluca Vannucci Famosi in 7 giorni, ed Enrico Vanzina Sotto il sole di Riccione. UNA CONTINUA METAMORFOSI Prendono quota le discoteche che dagli anni Ottanta al Duemila raggiungono l’apice sul successo. Restano sull’onda Cocoricò, Musica (ex Prince), Pascià, Bollicine e Peter Pan. Negli ultimi decenni la movida trova spazio nei locali modaioli sulla spiaggia, seme gettato dal Territorio Match Music. Arrivano gli anni Novanta e Duemila, d’inverno fanno capolino le prime cupole per rosolarsi al sole anche nei mesi freddi, mentre la città viene catapultata nelle case degli italiani da numerose trasmissioni Rai e Mediaset, è il caso di Un disco per l’estate, portato in città da Claudio Cecchetto, talent scout di Fiorello, Jovanotti e Max Pezzali, tutti amici di Riccione e frequentatori del suo mitico Balcone dell’estate, quindi Piacere Raiuno, Una Canzone per te, Domenica In e Portami al mare fammi sognare, che calamitano schiere di ugole d’oro e altri personaggi. Una scia di artisti che continuano a rallegrare le serate riccionesi anche con Radio Deejay e Linus suo art director. Sempre più votata al turismo, Riccione si dota nel tempo di parchi tematici, come Aquafan, Oltremare, Perle d’acqua Park della Riccione Terme e l’Indiana golf. Per ospitare eventi internazionali si costruiscono strutture come il maestoso palacongressi, e sportive, a partire dallo Stadio del nuoto, dove nel 2009 la Pellegrini stabilisce il suo sesto record mondiale e nel 2021 chiude la sua superlativa carriera con l’ennesima vittoria. Il resto è storia dei nostri giorni, 100 anni di storia che, in attesa del compleanno, il Comune celebra con una miriade di eventi.

105


The Cortina Snowkite Contest, the final leg of the IKA (International Kiteboarding Association) World Championship, an event conceived and organized by Bologna native, Michele Alì, in collaboration with the Cortina Yacht Club and Col Gallina. Beside: Roberto Ciufoli president of the Skiers who with Cortina Snow Dreamers organized the charity ski race, with Filippo Villani


COLLABORATION EVENT

A QUESTION OF FEELING

CORTINA-RICCIONE A WINNING DUO FOR HOLIDAYS AND SPORT CORTINA-RICCIONE UN BINOMIO VINCENTE TRA VACANZE E SPORT

Between Italy’s highest peaks on one side, and the coast Tra le cime più alte d’Italia da una parte e le costa con i with its beach clubs on the other, Veneto on the one side, suoi beach club dall’altra. Veneto da una parte, EmiliaEmilia-Romagna on the other. At first glance, it may sur- Romagna dall’altra. Di primo impatto potrà stupire, ma prise you, but there are strong ties between Cortina and tra Cortina e Riccione il legame c’è, è forte e corre su Riccione that run through many stories, experiences and tante storie, esperienze, ricordi. memories. These are the mountains and seaside of Bo- Sono la montagna e il mare dei bolognesi, e i romagnoli logna’s city dwellers, and the people of Romagna love to per primi amano viaggiare tra la loro bella riviera e le Dotravel between their beautiful coast and the Ampezzo Val- lomiti della Conca Ampezzana. ley Dolomites. A liaison which has also given rise to spe- Una liaison che ha dato vita anche a speciali iniziative. cial events. During the last weekend in March, Riccione Nell’ultimo weekend di marzo Riccione ha infatti trovato found its place in the sun among the Dolomites, bringing il suo posto al sole tra le Dolomiti, portando tutta l’alleall the cheerfulness of the beach to gria della spiaggia romagnola sulle DURING THE LAST the snowy peaks. The event was the vette innevate. Il contesto è stato Cortina Snowkite Contest, the final quello del Cortina Snowkite ConWEEKEND IN leg of the IKA (International Kitetest, tappa finale dei Mondiali IKA, MARCH, RICCIONE boarding Association) World ChamInternational Kiteboarding AssociaFOUND ITS PLACE pionship, an event conceived and tion, evento ideato e organizzato dal organized by Bologna native, Michele bolognese Michele Alì, in collaboraIN THE SUN AMONG Alì, in collaboration with the Cortina zione con lo Yacht Club di Cortina e THE DOLOMITES, Yacht Club and Col Gallina. Thrillil Col Gallina. BRINGING ALL THE ing kitesurfing performances on the Mirabolanti evoluzioni di kitesurf, CHEERFULNESS OF snowy slopes of Passo Giau instead invece che sull’acqua sulla neve of on the water, a weekend of fantasdi Passo Giau, un weekend di sole THE BEACH TO THE tic sunshine, and all the contagious fantastico, e tutto l’entusiasmo conSNOWY PEAKS enthusiasm of the Riccione crowd. tagioso dei riccionesi: in prima fila, First and foremost, were Attilio CenAttilio Cenni del Grand Hotel Des ni from the Grand Hotel Des Bains, Fausto Ravaglia of Ma- Bains, Fausto Ravaglia di Marano Beach, che in perfetto rano Beach, who in perfect lifeguard outfit, set up a beach outfit da bagnino ha allestito sulla neve la spiaggia con on the snow with sunshades, sun beds and inflatables, a ombrelloni, brandine e gonfiabili, un vero e proprio pezzo real piece of Romagna in the Dolomites to entertain young di Romagna sulle Dolomiti per far divertire i grandi e picand old, and the 151 H20 Sports Kitesurfing, Windsurf- cini. E ancora la Scuola di kitesurf, windsurf, vela, sup e ing, Sailing, SUP and Surfing School. Dj Set by Riccione surf 151 H20 Sports. Dj Set by Riccione Intrattenimento e Intrattenimento and Samsara Beach on the Col Gallina Samsara Beach sulla neve di Col Gallina e la sera al Bilbò snows, and in the evening at the Bilbò Club Piano B, a sto- Club Piano B, storico locale di Cortina. ried Cortina venue. We have no doubt it will be the first of Ne siamo certi, il primo di tanti eventi che legheranno many events that will link Riccione and Cortina. Riccione e Cortina. 107


Grand Hotel Des Bains 108


HOSPITALITY ITINERARY

FAIRYTALE HOLIDAYS

RICCIONE AND ITS TEMPLES OF HOSPITALITY FOR EXCLUSIVE AND MEMORABLE STAYS RICCIONE E I SUOI TEMPLI DELL’OSPITALITÀ PER ESPERIENZE ESCLUSIVE E INDIMENTICABILI text Virginia Mammoli

If Fellini had set La Dolce Vita on his beloved Romagna Riviera, he would probably have chosen this stretch of coastline, which was experiencing a renaissance at that very time. Riccione in particular, with its Viale Ceccarini in unashamed 50s style, its Liberty villas and cafes, as well as the elegant beach clubs with their neat huts and pure white awnings, and some of the most iconic venues for seaside entertainment. All this has made Riccione one of the country’s most sought-after destinations, often chosen by prominent celebrities for the very best of Romagna hospitality and fun. This has led to a boom in high-end hotels for fairytale stays. Here are our favourites. GRAND HOTEL DES BAINS This elegant early 20th century Art Nouveau-style residence reached the height of its splendour in the 20s and the 50s, and was returned to its former glory by a major refurbishment in 1989, when it changed its name from Hotel dei Bagni to Grand Hotel Des Bains. Today it’s a luxurious 5-star hotel, a place of wellbeing, relaxation, romance and atmosphere. 70 rooms of various types combine classic style and contemporary comfort, and are all different in terms of decor, size, location and juxtaposition of warm, vibrant colours. There are four restaurants, each with its own mood: Le Colonne, in surroundings as elegant as its menu by executive chef Gerardo De Bonis; Il Caminetto, for those who prefer a more intimate, old-fashioned atmosphere, the Sala Mazzarino breakfast room, and the poolside bar that opens May to September. What’s more, for ultimate wellbeing, the hotel also has a spa with vitarium and hammam, mosaic-tiled pool, emotional shower and a beauty area for massages and treatments. HOTEL LUNGOMARE The name immediately indicates the excellent position of this contemporary temple to hospitality, whose rooms and suites all have views of the sea and the

Se Fellini avesse ambientato la Dolce Vita nella sua Riviera Romagnola sicuramente avrebbe scelto questo tratto di costa, che proprio in quegli anni viveva il suo periodo di rinascita. Riccione su tutte, con il suo viale Ceccarini consacrato alla moda già dagli anni ’50, le ville liberty, i caffè, a cui poi si sono uniti eleganti beach club con ordinate cabine e candide tende, e alcuni dei locali più iconici della movida marina. Tutto questo ha contributo a rendere Riccione una delle mete turistiche più ricercate, spesso scelta da personaggi noti dello spettacolo e non solo, per vivere il meglio dell’ospitalità romagnola e del divertimento. Da qui, la nascita di hotel di alta gamma per soggiorni da favola. Tra questi, ecco i nostri preferiti. GRAND HOTEL DES BAINS Elegante dimora in stile Art Nouveau dei primi del Novecento, che negli anni ’20 e ’50 raggiunse il suo massimo splendore, ritrovato alla perfezione grazie a un’importante ristrutturazione del 1989, quando da Hotel dei bagni diventò Grand Hotel Des Bains, oggi lussuoso hotel 5 stelle, luogo di benessere, relax, romanticismo e grande atmosfera. 70 camere di differenti tipologie, che unisco classicità e comfort contemporaneo. Tutte diverse per arredi, dimensioni, posizione e accostamenti di caldi e frizzanti colori. Quattro i ristoranti, ognuno con la sua vocazione: il ristorante Le Colonne, raffinato tanto negli arredi quanto nelle proposte in menu create dall’Executive Chef Gerardo De Bonis, il ristorante Il Caminetto, per chi cerca un’ambiente intimo e riservato che profuma d’antan, la Sala Mazzarino della colazione, e lo spazio a bordo piscina che da maggio a settembre si apre al gusto. Infine, per toccare i massimi livelli di benessere, per gli ospiti e su prenotazione, l’hotel dispone anche di una Spa, con vitarium e bagno turco, piscina mosaico, doccia emozionale e un’area beauty dedicata a massaggi e trattamenti estetici. HOTEL LUNGOMARE Il nome svela subito l’eccellente posizione di questo tempio dell’ospitalità dallo stile contemporaneo, le cui camere e suite sono tutte vista mare, affacciate sul tratto di spiaggia

109


Hotel Lungomare and its incredible view


COVER STORY

Grand Hotel Des Bains is in an elegant early 20th century Art Nouveau-style residence

hotel’s private beach - Le Palme Beach 88/89, with dove sorge la spiaggia privata dell’hotel, Le Palme Beach two heated pools. Whether you choose complete re- 88/89, con due piscine riscaldate. Che vogliate rigenerarvi juvenation or prefer to alternate the typical liveliness a 360 gradi o alternare la vivacità tipica di Riccione con of Riccione with pure relaxation, this hotel provides momenti di puro relax, questo hotel sa rispondere a tutte everything you need. The two restaurants are Sesto le esigenze. I due ristoranti si chiamano Sesto piano e SetPiano and Settimo Piano: the former features floor-to- timo piano, il primo ritrova il contatto con l’esterno grazie ceiling windows for contact with the outdoors, while a vetrate cielo-terra, mentre il secondo, aperto agli esterni, the latter is open to the elements, a genuine rooftop è un vero e proprio rooftop sospeso tra cielo e mare, che ospita anche un irresistibile Lounge terrace between land and sky, featuring an irresistible Lounge Bar Bar dove sorseggiare cocktail prepawhere you can enjoy state-of-therati a regola d’arte. art cocktails. WE ME SUITE HOTEL RICCIONE IS ONE WE ME SUITE HOTEL Il place to be per i design lover, nonOF THE COUNTRY’S The place to be for lovers of deché l’unico hotel lungo l’iconico viasign, as well as the only hotel on MOST SOUGHT-AFTER le Ceccarini, attraversando il quale, the iconic Viale Ceccarini, whose di vetrina in vetrina, si arriva in poDESTINATIONS, shop windows lead to the sea in chi passi al mare. Un boutique hotel, OFTEN CHOSEN minutes. This boutique hotel ofper l’esattezza, composto da 24 suite, fers 24 suites and an experience per un’esperienza familiare ed escluBY PROMINENT that’s friendly yet exclusive, maksiva allo stesso tempo, che fa sentire CELEBRITIES ing every guest feel special and ogni ospite unico e privilegiato. Le privileged. The suites - two of suite - di cui due sono dotate anche which feature large outdoor terdi grande terrazzo open sky con piraces with jacuzzi tubs - are conscina idromassaggio - sono concepite ceived as micro apartments, and are perfect for ‘blei- come ‘micro unit apartments’, perfetti per un soggiorno in sure’ (Business + Leisure), as well as family holidays stile ‘bleisure’ (Business + Leisure), come anche per una or couples. vacanza in famiglia o di coppia. And overlooking the Viale, there’s the We Lounge bis- Infine, affacciato sul viale, c’è il We Lounge, bistrò e inditro, one of Riccione’s cult aperitif spots and also open rizzo cult dell’aperitivo riccionese aperto anche a chi non to non-residents. soggiorna in hotel. 111


COVER STORY

We Me Suite Hotel


1

2

1. L’H Hotel 2. We Me Suite Hotel 3. Hotel Abner’s 4. Grand Hotel Des Bains 5. Hotel Lungomare

3

4

5


COVER STORY

Hotel Abner’s and one of its new Luxury Rooms 114


COVER STORY

The Under The Sky attic of L’H Hotel

HOTEL ABNER’S HOTEL ABNER’S We’re back on the seafront for a classic hotel that en- Torniamo sul lungomare, con un hotel storico che rapprecapsulates Riccione’s tradition of high-end hospital- senta la tradizione di accoglienza ad alto livello di Riccione, ity, where every detail is designed to meet the needs of dove tutto è pensato per soddisfare anche il più esigeneven the most exacting traveller. This may be a historic te dei globetrotter. Storico sì, ma in continua evoluzione, place, but it’s constantly evolving, as evidenced by the come dimostrano le nuove camere e suite fronte mare new seafront Luxury Experience rooms and suites, Luxury Experience, caratterizzate da ambienti lussuosi featuring luxurious spaces and exceptional comfort. e comfort estremo. Doccia in cristallo con colonna idroCrystal shower with hydromasmassaggio per gli ospiti delle camere, due camere matrimoniali comunisage column for the rooms; two canti e bagno con marmi statuari e communicating double rooms FOR THE VERY doccia emozionale per quelli delle and bathroom with marble statsuite. Assolutamente da provare, e ues and emotional shower for the BEST OF ROMAGNA non solo per gli ospiti, anche l’espesuites. Guests and visitors alike HOSPITALITY, rienza gourmet del ristorante a due should not miss the gourmet HERE ARE passi dalla spiaggia. experience of the restaurant, a L’H HOTEL stone’s throw from the beach. OUR FAVOURITES Il concept è quello di un boutique L’H HOTEL HOTELS EACH DOING hotel fatto per stupire, con sole 16 The concept is a boutique hotel THIS IN A VERY suite, ognuna con la sua personalidesigned to impress, with just 16 tà, curate nei minimi dettagli per un suites, each with its own personSPECIAL WAY ality and curated to the smallest soggiorno che è ricorda la casa che detail for a stay that will remind hai sempre desiderato. Tutte le suite you of the home you’ve always hanno uno stile unico e uno charme dreamed of. All the suites have unique style and re- ricercato, dato da oggetti d’arredo di brand di eccellenza, fined elegance, with the exclusive extra of a private spa con il plus ultra esclusivo di una spa privata con bagno turwith hammam and open shower. Last but not least, co e doccia a vista. Infine, per un’esperienza magica sempre for a magical wellness experience, there’s the Under a tema wellness, c’è l’attico Under The Sky completamente The Sky attic, entirely glazed and offering sea views, in vetro e affacciato sul mare con vasca idromassaggio e jacuzzi and sunbathing area. solarium. 115


Sesto Piano - Hotel Lungomare 116


FOOD ITINERARY

ROMAGNA MIA

THE SUN, THE SEA AND THE RIVIERA’S MOST DELICIOUS FOOD: HAVE A TASTE! SOLE, MARE E LE PIÙ GOLOSE SPECIALITÀ DELLA RIVIERA: ECCO DOVE ASSAGGIARLE! text Martina Olivieri

From Parma’s cuisine and music tradition, to Dalla cucina in musica del Parmense, alle eleModena’s tables of ducal opulence and excel- ganze ducali di Modena a tavola, all’eccellente lent street food, Emilia-Romagna is a riot of fla- cibo di strada romagnolo, l’Emilia-Romagna è vors and culinary delight: a mix of delicious local un tripudio di gusto e di elaborazioni culinarie: products that are masterly combined to give true un insieme di prodotti squisiti da cui nasce una works of art such as tortellini, cappelletti, anolini, cucina di territorio che dà vita ad autentici capolasagne, tortelloni, passatelli, tagliatelle, maltaglia- lavori quali i tortellini, i cappelletti, gli anolini, ti, strozzapreti. le lasagne, i tortelloni, i passatelli, le tagliatelle, i The Riviera Romagnola’s wonders and colors, maltagliati, gli strozzapreti. which fill up the beaches as well as tables, are È difficile resistere alle meraviglie della Riviera hard to resist. Romagnola e ai suoi colori che avvolgono le spiagAmong the Riviera’s gems is ge ma anche le tavole. Tra le sue Riccione which, in addition to perle troviamo Riccione, che its dance-floors, beach clubs tra giravolte in balera, bagni e AMONG THE and walks along the big sandy passeggiate sui lunghissimi liRIVIERA’S GEMS, beaches, offers a wide choice torali sabbiosi, propone anche RICCIONE OFFERS of excellent restaurants to take un’ampia scelta di ristoranti per A WIDE CHOICE a break and enjoy the atmoconcedersi un goloso momento sphere. di relax. OF EXCELLENT Si può vivere un’esperienza di The We Lounge of the We Me RESTAURANT TO gusto e bellezza al We Lounge Suite Hotel is an experience TAKE A BREAK of taste and beauty. Genuine del We Me Suite Hotel. CuciAND ENJOY THE cuisine, uncommon cocktails na autentica, cocktail inediti, e and an endless list of gourmet un’infinità di proposte gourmet ATMOSPHERE dishes which mark the passing che scandiranno l’avanzare delof time. le ore. Poi arriva la sera, il moThen comes the evening, the time of the day mento in cui dopo il lavoro o una giornata di mare when, after work or sunbathing on the beach all ci si concede il lusso di addentrarsi nel life-style day, you can treat yourself to Riccione’s vibrant riccionese viziandosi un po’. and fun lifestyle and to an elegant dinner right in Da non perdere questo momento sensoriale, dove the city’s throbbing heart. gusto e atmosfera si intrecciano tra loro per donarti The Patty da Diego restaurant is like having a una cena raffinata nel cuore palpitante della città. conversation about a lovely summer holiday with Se parliamo poi del ristorante Patty da Diego è a friend: the restaurant speaks of sea, sun, cheer- come conversare di una bella vacanza in estate: un fulness and long tables filled with friends. locale che parla di mare, di sole, di allegria e sopratDining at the Patty restaurant is a moment of hap- tutto di grandi tavolate con gli amici. Il ristorante 117


COVER STORY

We Lounge - We Me Suite Hotel


Settimo Piano - Hotel Lungomare

piness and its key word is freshness. Patty è un vero e proprio frammento di felicità, in It offers, in fact, the perfect menu for raw fish lov- cui la parola d’ordine è freschezza. Un menu perers, but also for those who enjoy the chef’s cre- fetto per gli amanti del pesce crudo ma anche per ations, a Mediterranean-inspired yet original cui- chi ama divertirsi con le creazioni dello chef, sono sine which wins everybody over. la base di una cucina di chiara ispirazione mediterAfter having watched the sky turn pink with ranea che riesce, senza banalità, a conquistare tutti. the sunset, you can watch the time go by and Se dopo esservi immersi nel cielo rosa del trathe colors surrounding you comfortably seated monto, volete godervi lo scorrere del tempo e dei for a dinner meal that will be colori che vi circondano seduti please both the sight and pala tavola, in una cena che si riMAGNIFICENT ate on the terrace of the Hotel velerà il perfetto connubio tra RESTAURANTS Lungomare, which houses the i piaceri della vista e quelli del OVERLOOKING wonderful Settimo Piano respalato, sulla terrazza dell’Hotel taurant and lounge bar. Lungomare si trova il meraTHE SEA WITH viglioso ristorante lounge bar A magnificent restaurant overCONTEMPORARY Settimo Piano. Uno splendido looking the sea, with contemSTYLE INTERIORS porary-style interiors yet elristorante vista mare dal design egant and sophisticated at the AND ELEGANT DISHES contemporaneo, ma allo stesso same time, the ideal place to tempo elegante e raffinato, il PREPARATED BY luogo ideale per incontrarsi a gather with friends while enIMPORTANT CHEFS tavola, gustando piatti deliziosi joying delicious dishes accurately prepared by the chefs by creati con cura dagli chef dopo using carefully selected and top-quality ingredi- un’attenta selezione di materie prime. ents. Sempre all’Hotel Lungomare, troviamo il ristoThe Hotel Lungomare houses also the panoram- rante panoramico – riservato all’ospiti dell’alberic restaurant - reserved for hotel guests - Sesto go - Sesto Piano, letteralmente sospeso tra il cielo Piano, literally suspended between the blue sky azzurro e la sabbia dorata con una vista a perdita and the golden sand with a view of the sea as far d’occhio sul mare grazie alle ampie vetrate. 119


Restaurant Patty da Diego

as the eye can see through the large windows. È la location perfetta per una cena romantica, ma It is the perfect location for a romantic dinner, but anche per un pranzo di lavoro dall’atmosfera unialso for a business lunch in a unique atmosphere. ca. Ogni piatto è un tributo alla tradizionale cucina Each dish is a tribute to traditional Romagna romagnola e si sposa con perfetto equilibrio all’alta cuisine and pairs wonderfully with international cucina internazionale, per regalarti una piacevole gourmet creations, providing guests with a pleas- sensazione di relax anche a tavola. ant sense of relaxation while dining. All’interno del Grand Hotel Des Bains di Riccione Located inside Riccione’s Grand Hotel Des troviamo, invece, il ristorante Le Colonne. Bains is Le Colonne restauUna scelta elegante per un’ocrant. A very elegant and formal casione di classe e di successo, UNFORGETTABLE atmosphere and a delicate but con una cucina delicata, creativa FLAVORS AND highly creative and top-quality negli accostamenti e improntata SCENTS, ALWAYS cuisine offering a wide choice alla qualità assoluta, che vi regaof fish-based dishes as well as lerà i migliori sapori del mare e i ACCOMPANIED BY rich inland flavors. profumi del ricco entroterra. A BUFFET SERVICE A sophisticated ambiance, exAmbienti raffinati, un eccellenOF APPETIZERS, cellent service and a wonderte servizio e una splendida viful view of the coast will welsta sulla costa vi accoglieranno LOCALLY SOURCED come you for lunch and dinner a pranzo e a cena al ristorante VEGETABLES at Riccione’s Hotel Abner’s to dell’Hotel Abner’s di Riccione AND DESSERTS per gustare una selezionate speenjoy select sea specialties and masterly prepared traditional cialità di mare e un’accurata culocal cuisine known for the quality of its dishes, cina tipica tradizionale, rinomata per la qualità dei creativity and delicate flavors. suoi piatti e per la delicata innovazione. Sapori e Unforgettable flavors and scents, always accom- profumi indimenticabili, sempre accompagnati da panied by a buffet service of appetizers, locally gustosi buffet di antipasti, di verdure a km zero e sourced vegetables and desserts and an extensive di dolci, a cui abbinare le migliori etichette della cantina. list of the finest wines. 120


Above: Le Colonne - Grand Hotel Des Bains Below: restaurant of Hotel Abner’s


SHOT ON SITE

Rossella Catapano, Alex V. Lana, Ermanno Zanini

Layal Handman, Karolina Chernoshei Vito Mollica, Piero Giglio

DUBAI ITALIA EXPERIENCES NEW ISSUE At the Mercury Lounge of Four Seasons Resort Dubai at Jumeirah Beach, with breathtaking view of the whole city, the exclusive party for the launching of the second Dubai Italia Experiences issue, the new magazine for excellence lovers. A magical atmosphere and tasting of Mazzei wines. Leonardo Baiocchi, Alex V. Lana, Ermanno Zanini, Matteo Parigi Bini, Vito Mollica

122

Paola Marucci, Patrizia Bernardi


SHOT ON SITE

Daniela De Souza, Consy Ferreira

Martina Ruhrnschopf, Diana Palomba, Marcela Myzeqari Carlo Tavecchia, Alex Vittorio Lana, Maria Elena Cosenza

Emanuela Mattioli, Sabrina Dordoni, Silvia Pasquali Gismondi, Ivana Maghella

Gabriele Tricamo, Viviana Cherchi

Beppe Modenese, Francesca Zocchi, Matteo Parigi Bini

MILANO THE CITY OF STYLE FASHION EVENT In the Global Blue’s elegant Milanese lounge, in the heart of the Fashion Quadrilateral, the event for the launching of Milano the city of style, style, which celebrates fashion with super model Matilde Rastelli on the cover page. Partner of the event: Franciacorta and its ultra-fine bubbles.

Michela Ciccarelli, Stefano Sciamanna, Stefano Rizzi

Elena Argenton, Maria Vittoria Motolese

Andrea Orsini, Francesca De Sario, Antonella Bertossi Erika Zahar, Emanuela Mattioli

123

Fabio Lugana,Jacopo Durazzani, Andrei Zakharov


SHOT ON SITE

Alberto Fraschetti, Federico Versari, Deborah Sassorossi

Alex Vittorio Lana, Eva Cavalli, Dunia Napoli

Arianna Paragallo, Costanza Savelloni

FIRENZE MADE IN TUSCANY SPRING ISSUE Firenze made in Tuscany among the great events of FuoriDiTaste with the sparkling party for the release of the new issue, with special guests and Franciacorta wine at the Cibrèo Restaurant of the Helvetia & Bristol Hotel. On the cover page, Oliviero Toscani, Milanese by birth, Tuscan by heart. Alex Vittorio Lana, Federico Versari, Giulio Picchi, Matteo Parigi Bini

Erin Quiros, Wilkie Satti

Veronica Alejandro, Cristina Manetti, Giada Goti

Deborah Sassorossi, Elisabetta Fabri, Anita Davia, Eva Cavalli

Cristina Manetti, Aurelio Baccini, Giada Goti

Gabriele Corcos, Debi Mazar

Davide Paolini, Matteo Parigi Bini Saeed Aman, Alex Lana

124


SHOT ON SITE

Saverio Ferragina, Pasquale Greco, Claudio Lavagna, Alina Trabattoni

Morgan Witkin, Giulia Lo foco Demetra Perez, Virginia Frias

Andrea Vannucci, Daniela Narici, Claudia Guadagno, Paola Paciotti

Sara Luzzi, Stefano Dilauro

Matteo Parigi Bini, Marisela Federici, Saverio Ferragina

Simona Sofia, Francesca Cappabianca Eleonora Costanzo

ROMA THE ETERNAL CITY SPARKLING PARTY For the release of the spring issue of Roma the Eternal City, City, the special party on the six-floor panoramic rooftop terrace of the W Rome, the new gem of the W Hotels Worldwide group, which has chosen Rome for its debut in Italy. Toasting with Franciacorta sparkling wine.

Edmondo Israilovici, Cecilia Zavattaro, Alex Vittorio Lana

Chantal and Elisa Sciuto

Romina Carrisi, Chiara Di Santo Barbara Mandatori, Roberto Junior and Roberto Wirth

125


SHOT ON SITE

Giuseppe Vincenzo Mingoia, Luigina Lanzalaco, Guido Spinello

Tiziana Linguanti, Rosalinda Lantieri, Marcello Zichichi, Gianni Occhipinti Adelaide Spinello, Tecla Spinello

SICILIA THE LAND OF SUN EXCLUSIVE PARTY In addition to the presentation at the Morgana lounge bar of Taormina, with Franciacorta sparkling wine, the launching of the second issue of the Sicilia the land of sun magazine involved the participation of Sicily’s greatest hotels with the collaboration of the prestigious Consortium. Alex V. Lana, Silvia Brighenti, Lorenzo Maraviglia, Francesca Zocchi, Matteo Parigi Bini

Mauro Crimi

Alessandra Mattia, Roberto D’Arienzo, Patrycja Wierzbicka

Salvatore Gallo, Nunzio Di Caro

Pancrazio Parisi, Costantino Costa Salvatore Cammarata, Roberto Ferrigno

Giorgia Averna, Francesco Celidonio

126


CHIRINGUITO - BEACHBAR PARTY SPIAGGIA N. 35/B - VIA TORINO, RICCIONE | PH. 0541601905 - 3356536966 FICO FELLAS FICOFELLAS


TASTE GUIDE A SELECTION OF THE BEST RESTAURANTS OF RICCIONE UNA SELEZIONE DEI MIGLIORI RISTORANTI DI RICCIONE

128


THE GO-TO RICCIONE RESTAURANTS

by Marco Bordoni, Director Grand Hotel Des Bains, Bains, Riccione

RICCIONE AUTENTICO CUCINA&ALTRO Viale Maria Ceccarini, 109/A ph. +39 0541 316362 autenticocucinaealtro.it Tradition and innovation both in the kitchen and behind the bar. Because in this elegant restaurant and American bar where the décor and menu are equally contemporary, it’s all about authenticity and amazement. Tradizione e innovazione sia in cucina che dietro il bancone. Sì perché, in questo elegante ristorante e american bar dal gusto contemporaneo, tutto ricerca autenticità ma anche stupore. BALENA RICCIONE Viale Ceccarini, 24 ph. +39 388 8864124 balenariccione.it A collection of experiences food, cocktails and music in a cool, sophisticated atmosphere. Cuisine ranges with ease from fish to meat dishes, and the cocktail list goes from the great classics to original drinks. Not to be missed are the great weekly jazz nights. Una collezione di esperienze: cibo, cocktail e musica in un’atmosfera cool e ricercata. La cucina spazia con disinvoltura dal mare alla terra, così come la cocktail list va dai grandi classici a drink inediti. Da non perdere le avvolgenti serate jazz in programma ogni settimana. CANASTA Viale Ceccarini, 84 ph. +39 05 41692306 canastariccione.com Creativity and tradition have been the watchwords at the Canasta restaurant since the Sixties. Menu of fish and meat dishes, and gourmet pizzas. Fin dagli anni ’60, creatività e tradizione sono alla base del ristorante Canasta. Proposte culinarie a base di pesce, carne e pizze gourmet. CAVALLUCCIO MARINO Piazzale del Porto, 3 ph. +39 05 41693128 ristorantecavallucciomarino.com A typical family-run Adriatic Riviera restaurant-pizzeria. Opened as a small bar by grandfather Tonino in 1964, now Chefs Matteo and Stefano take turns in the kitchen to create delicious dishes such as Catalan Seafood or mixed fried fish with salt cod in batter. Tipico ristorante-pizzeria della riviera romagnola a conduzione familiare. Nato come un piccolo bar nel 1964 dal nonno Tonino, oggi in cucina si alternano gli chef Matteo e Ste-

fano che creano piatti deliziosi come la catalana di crostacei o il fritto misto con baccalà in pastella. DA FINO Via Galli, 1 ph. +39 0541 648542 dafino.it Opened in 1958 by Serafino Casadei and his wife, Vanda, Da Fino restaurant conveys his love of good cooking, with fresh fish specialties, pasta and homemade flatbreads, but also take away delights such as fish skewers e mixed fried fish. Nato nel 1958 grazie a Serafino Casadei e la moglie Vanda, il ristorante Da Fino trasmette il suo amore per la buona cucina con non solo specialità a base di pesce fresco, pasta e piadine fatte in casa, ma anche con le cosiddette ricette ‘da passeggio’ come gli spiedini e il fritto misto. DA LELE Viale Gabriele D’Annunzio, 94c ph. +39 05 41644124 ristorantedalele.it Carefully selected top quality ingredients and a lot of love are the basis of the cuisine in this restaurant, which offers not only fish dishes but also excellent pizzas cooked in a wood oven. La scelta di materie prime di alta qualità e tanto amore sono alla base della cucina di questo ristorante, che propone non solo piatti a base di pesce ma anche ottime pizze cotte nel forno a legna. DIANA Viale Maria Ceccarini, 90 ph. +39 05 41692418 dianariccione.it Opened as one of Riccione’s first pizzerias, now the menu is not limited to melt in the mouth wood oven cooked pizzas or filled flat breads, but also includes excellent seafood and meat dishes, all in traditional style. Nato come una delle prime pizzerie di Riccione, il menu oggi non si ferma alle soffici pizze cotte a legna, né alle tipiche piadine, e propone anche ottimi piatti di mare e di terra, il tutto all’insegna della tradizione. HOTEL ABNER’S Lungomare della Repubblica, 7 ph. +39 0541 600601 abnershotel.it Among Hotel Abner’s offerings, that of its restaurant with splendid views of the coast certainly stands out. Elegant and refined spaces, combined with excellent service. On the menu, sea-

food specialties and a traditional cuisine. Tra le proposte dell’Hotel Abner’s spicca sicuramente anche quella del suo ristorante con splendida vista sulla costa. Ambienti eleganti e raffinati, uniti a un eccellente servizio. In menu specialità di mare e un’accurata cucina tipica tradizionale. LE COLONNE Viale Gramsci, 56 ph. +39 0541 601650 grandhoteldesbains.com Elegant as much in its interior décor as in the menu proposals, Le Colonne restaurant at Grand Hotel Des Bains has been managed by Chef Gerardo De Bonis since November 2019. With its excellent and delicate cuisine, creative in its combinations and marked by the search for the best raw materials, it ranges from the flavours of the sea to those of the hinterland. Without forgetting the traditional dishes that always find their right place. Elegante tanto negli arredi quanto nelle proposte in menu, il ristorante Le Colonne del Grand Hotel Des Bains è gestito dal novembre 2019 dallo chef Gerardo De Bonis. Cucina eccellente e delicata, creativa negli accostamenti e improntata alla ricerca delle migliori materie prime, spazia dai sapori del mare a quelli dell’entroterra. Senza dimenticare i piatti della tradizione che trovano sempre la giusta collocazione. MAD COCKTAIL & CUCINA Via Milano, 54 ph. +39 0541 1743743 madriccione.com This cocktail bar and gourmet restaurant is on the ground floor of The Box Riccione hotel, between Viale Ceccarini and Piazzale Roma. The kitchen is run by talented young chef Francesco Montemurro, who has worked in Michelin-starred restaurants. The atmosphere is reminiscent of a Wes Anderson film, with brass tables, pastel colours, a frosted glass kitchen, a central bar and a vintage photo booth. È il cocktail bar e il ristorante gourmet al piano terra dell’hotel The Box Riccione, tra viale Ceccarini e piazzale Roma. In cucina il giovane e talentuoso Francesco Montemurro, chef con esperienze in ristoranti stellati. L’atmosfera ricorda quella di film alla Wes Anderson, con tavoli in ottone, colori pastello, la cucina dai vetri opachi, il

129

bar al centro e un photo booth vintage. MARISCOS Piazzale S. Allende, 9 ph. +39 05 41641404 ristorantemariscos.com It’s the combination of an enchanting position on the Riccione seafront and the high quality of its menu of fish dishes that makes Mariscos unique. The king crab here is a must. L’unicità del ristorante Mariscos sta nel connubio tra la suggestiva posizione sul lungomare di Riccione e l’alta qualità del menu a base di pesce fresco. Assolutamente da provare il granchio reale. PATTY DA DIEGO Via Passeggiata Goethe, 28 ph. +39 05 41642548 ristorantepatty.it A single philosophy - fresh fish and plenty of passion. The menu offers delicious specialties such as the famous fish candies or penne with curried seafood, to be accompanied by wines from the cellar. Un’unica filosofia: pesce fresco e tanta passione. Il menu offre specialità prelibate come le famose caramelle di pesce o le penne ai frutti di mare sfumate al curry, da accompagnare con i vini della cantina. PRIMADONNA LOUNGE Viale Ceccarini, 59 ph. +39 0541 1799278 primadonnalounge.com A minimalist yet winning formula: sushi and cocktails. Japanese specialities and fusion dishes are accompanied by state-of-the-art cocktails. A glamorous and delicious experience with backing music. Formula essenziale, ma vincente: sushi e cocktail. Specialità nipponiche e proposte fusion, che si abbinano a cocktail preparati a regola d’arte. Un’esperienza glam e gustosa a suon di musica. RISTORANTE DA GHER Piazzale Tosi Dante, 2 ph. +39 0541 647484 ristorantedagher.it A friendly atmosphere and fabulous fresh fish dishes have distinguished this classic Riccione restaurant since 1951. The brochettes of prawns, squid and sardines are a real cult, as are the barbecued and mixed fried fish; but there are plenty of more sophisticated options, such as tartare of crudités and boiled crayfish served on a bed of chopped fresh parsley and garnished with a drizzle of vinaigrette.


THE GO-TO RICCIONE RESTAURANTS

L’atmosfera familiare e i gustosi piatti di pesce fresco caratterizzano questo ristorante storico di Riccione dal 1951. Gli spiedini di gamberi, calamari e sardine sono un vero cult, come anche la grigliata e il fritto misto, ma non mancano anche piatti più ricercati come tartare di cruditè e canocchie bollite servite su un letto di prezzemolo fresco tritato ed impreziosite da una lacrima di vinagrette. SETTIMO PIANO Viale Milano, 7 ph. +39 0541 606385 settimopianoriccione.it Piano lounge restaurant on a spectacular terrace on the top floor of the Lungomare hotel. Contemporary design, with the stars above and the smell of the sea all around, for aperitifs and dinners straight of Arabian Nights. Mediterranean fish dishes with a touch of creativity in an international atmosphere. La scenografica terrazza lounge all’ultimo piano dell’hotel Lungomare. Design contemporaneo sotto le stelle e vista mare, per aperitivi e cene da mille e una notte. Cucina di pesce mediterranea con un tocco di creatività, in un ambiente elegante dell’atmosfera internazionale. SOL Y MAR Viale D’Annunzio, 190 ph. +39 0541 648528 ristorantesolymar.it An enchanting restaurant right on the beach, where diners can savour seafood specialties on the soft sand or in the indoor dining room furnished in Provencal style. Un incantevole ristorante pieds dans l’eau, dove gustare specialità di mare sulla soffice sabbia o nella sala interna, arredata in stile provenzale. TANIMODI Piazzale Azzarita, 1 ph. +39 0541 644268 tanimodi.it Founded in 1951 as one of Riccione’s first beachfront restaurants, today it’s one of those places run by generations of the same family, where you can still enjoy genuine Romagnola seafood cuisine. But there’s also a speciality for those who prefer meat: the home-made hamburger made with American Black Angus beef. Nato nel 1951 come uno dei primi chioschi sul mare di Riccione, oggi è uno di quei ristoranti condotti dalla stessa famiglia di generazione in ge-

nerazione, dove si può ancora gustare l’autentica cucina di mare romagnola. Per chi ama la carne c’è però una specialità: hamburger preparati homemade con Black Angus Beef Americano. VICTOR LOUNGE Viale Ceccarini, 107 ph. +39 0541 1495115 victorlounge.com A restaurant and cocktail bar with an indoor/outdoor bar counter, elegant sustainable furniture, open kitchen and champagne station, all overlooking exclusive Viale Ceccarini. Cocktails range from the classics to original twists and new recipes. The food is predominantly fish, with a great choice of crudités and oysters. The desserts are excellent and unusual too. Ristorante e cocktail bar, con bancone bar con affaccio interno e esterno, eleganti arredi ecosostenibili, cucina a vista e Champagneria, affacciata sull’esclusivo viale Ceccarini. I cktail spaziano dai grandi classici a originali twist e ricette inedite. Il menù è principalmente di mare, ma non solo, con ampia scelta di cru-ditè e ostriche. Ottimi e ricercati anche i dessert. WE LOUNGE RISTORANTE Viale Ceccarini, 65 ph. +39 0541 1611477 wemehotel.com The bistro of Hotel We Me, with a terrace on Viale Ceccarini. It’s open all day, from breakfast with delicious artisan pastries to aperitif time with tasty appetisers from the chef served with a glass of bubbly or a cocktail, and on to a dinner of fine dishes from sea and land. È il bistró dell’hotel We Me, con terrazza affacciata a viale Ceccarini. Da vivere dalla mattina alla se-ra, a colazione si può godere della pasticceria artigianale, all’aperitivo di gustosi appetizer proposti dallo chef serviti con un calice di bollicine o un cocktail e a cena piatti raffinati di mare e di terra. ZÌ ROSA Via Parini, 14 ph. +39 0541 692526 zirosa.it A seafood restaurant since 1950, right on the Canale di Riccione, a stone’s throw from beautiful Viale Ceccarini. Cult dishes include the shellfish catalana, or the imperial version, larger and featuring langoustines. To start, home-made pas-

tas and tempting risottos. Un’osteria di mare dal 1950, direttamente sul porto Canale di Riccione, a due passi dalla splendida cornice di viale Ceccarini. Piatto cult, la catalana di crostacei o imperiale che si distingue per quantità e per la presenza del grillo di mare. Per i primi, pasta fatta in casa e delicati risotti. JUST OUTSIDE RICCIONE BRIGANTE RESTAURANT Via Nazionale Adriatica, 76 (Misano Adriatico) ph. +39 0541 613848 brigantemisano.it Romagna cuisine enhanced with Puglia influences for a menu that dances to the rhythm of the seasons, scrolling through family recipes handed down from generation to generation throughout the year. The menu ranges from fish to meat. The wine list is extensive and refined. Cucina romagnola impreziosita da contaminazioni pugliesi per un menu che danza al ritmo delle stagioni, scorrendo nell’arco dell’anno ricette di famiglia tramandate di generazione in generazione. Si spazia dal pesce alla carne. Ampia e ricercata la carta dei vini. GENTE DI MARE Darsena Marinai d’Italia (Cattolica) ph. +39 0541 831760 ristorantegentedimare.com Situated at the end of the marina jetty with an almost 360° sea view, this excellent, wellknown restaurant specializing in fish enjoys a truly unique location from which to enjoy splendid sunsets. An elegant terrace overlooking the sea where the food absolutely measures up to the beauty of the view and the interior décor. Affacciato com’è sul mare di Cattolica quasi a 360 gradi, vanta una location davvero unica, da cui ammirare splendidi tramonti. Un’elegante terrazza sul mare i cui piatti sono assolutamente all’altezza della bellezza, della vista e degli arredi. IL GRANAIO Via Raniero Fabbro, 18 (San Giovanni in Marignano) ph. +39 0541 957205 In the heart of delightful San Giovanni in Marignano, an equally delightful restaurant where diners can savour true Romagna tradition in a welcoming, ambience. Homemade bread, roast rabbit, stewed

130

lamb, and of course, the truly special caplét, or stuffed pasta cappelletti. Nel cuore del delizioso borgo di San Giovanni in Marignano, un ristorante altrettanto delizioso, dove assaporare la vera tradizione romagnola, in un ambiente tipico e accogliente. Pane fatto in casa, coniglio arrosto, agnello in umido e naturalmente i caplét, ovvero i cappelletti, davvero speciali. OSTERIA AL GAMBERO SBRONZO Via Litoranea Nord, 22-23 (Misano Adriatico) ph. +39 05 41611431 algamberosbronzo.it The chefs entice their customers’ palates with always new dishes based on the catch of the day, accompanied by an extensive wine list. Gli chef sanno catturare il palato dei propri clienti con proposte sempre nuove in base al pescato del giorno, accompagnate da un’ampia carta di vini. RISTORANTE LE VELE Via Litoranea Sud, 71 (Misano Adriatico) ph. +39 349 2418018 ristorantelevele.net An elegant white seafood restaurant practically on the beach in Misano Adriatico. Pasta and bread homemade with special flours, and all the flavour of the sea in dishes that combine tradition and evolution. Candido ristorante di pesce affacciato sulla spiaggia di Misano Adriatico. Pasta e pane fatti in casa con farine speciali e tutto il sapore del mare in piatti che uniscono tradizione e evoluzione. RISTORANTE PARADISE Via dei Gigli, 11 (Misano Adriatico) ph. +39 0541 615726 paradise.rn.it A short distance from Portoverde beach in Misano Adriatico, a little corner of relaxation and good food, where Chef Fabio Ridolfi reinterprets traditional fish dishes to create intriguing new flavour combinations. A pochi metri dalla spiaggia di Portoverde a Misano Adriatico, un piccolo angolo di relax e gusto, dove lo Chef Fabio Ridolfi reinterpreta i piatti di pesce della tradizione creando nuovi affascinanti accostamenti di sapori.




Turn static files into dynamic content formats.

Create a flipbook

Articles inside

Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.