Issuu on Google+

LA RIVISTA DEL

Trentino VACANZE cop.qxd

11:07

Pagina 1

LEGGENDE

www.trekking.it

Clementi Editore Srl - C.so Torino 24/3 16129 Genova - Tel. 010.5701042 - I.P.

delle

15-04-2009

Sui sentieri del TRENTINO In VAL DI FIEMME, VAL DI FASSA, SAN MARTINO DI CASTROZZA PRIMIERO e VANOI


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:09

Pagina 2

Emozioni da vivere‌ con gli occhi, coi pensieri, col fisico e col cuore. Vacanze e ricordi che rimarranno per sempre nella memoria, quelli di una vacanza tra gli scenari incantati delle Dolomiti trentine nelle valli di Fiemme, Fassa, San Martino, Primiero e Vanoi. Universo alpino dove le leggende, nate tra boschi e crode, si confondono con la realtà quotidiana in un perfetto amalgama di Natura e Tradizione.


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:14

Pagina 1

Re Laurino e la sua corte di gnomi, elfi e lajadire, montanari e principesse, sono i protagonisti di racconti che pervadono ogni angolo di queste vallate, tra le più affascinanti e ricche di storia e tradizioni dell’intero arco alpino. Sono proprio le leggende il filo conduttore che accompagna sui sentieri di questo mondo alpestre, autentico “Eldorado” per escursionisti e amanti della natura; non a caso proprio qui, nelle Dolomiti del Trentino Orientale, circa due secoli fa nacque l’alpinismo. Oggi questi sentieri, che spesso conducono il camminatore fin dove rocce e cielo condividono lo stesso spazio, aprendosi su panorami fiabeschi, grazie al programma “Trekking delle Leggende” e la collaborazione delle Guide Alpine, offrono a tutti l’emozione, indimenticabile, di camminare tra realtà e Magia…

Panorama sul Gruppo del Sella dalla Val di Fassa


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:14

Pagina 2

Il Tre

… da scoprire col passo lento dell’escursionista; qui agli scenari naturalistici tra i più affascinanti delle Alpi si aggiungono un’ospitalità alberghiera e una gastronomia con radici profonde nella tradizione valligiana. 140 rifugi e 197 Guide Alpine sono la garanzia per una vacanza in montagna oltre ogni aspettativa! Per camminare in Trentino scegliere le nostre proposte e costruire la tua vacanza su misura vieni con noi su

www.trekking.visittrentino.it 2


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:14

Pagina 3

ntino è una terra da camminare...

Lagorai, Pale di San Martino, Marmolada, Piz Boè, Torri del Sella, Catinaccio, Latemar... le montagne più belle del mondo! Basterebbero da sole a motivare l'interesse di ogni escursionista. Ma queste valli dolomitiche sono anche un territorio "magico", capace di accendere e coinvolgere l'immaginazione di chiunque. Elfi e lajadire, coboldi e anguane, Re Laurino e il popolo delle crode e delle foreste sono protagonisti di mille leggende che trasfigurano gli straordinari panorami delle valli di Fiemme, Fassa, San Martino, Primiero e Vanoi in un mondo parallelo e incantato. Le montagne non sono più solo pietra, ma universi vivi, ancora oggi in grado di esprimere una cultura

autentica strettamente connessa con l'economia rurale valligiana, ricca di proposte culturali e tradizionali "originali" che implementano e arricchiscono l'offerta escursionistica. Per conoscere queste zone e immergersi in paesaggi naturali unici al mondo non c’è niente di meglio del “Trekking delle Leggende”: un percorso in più tappe, fra paesaggi dolomitici che rappresentano la mitologia delle Alpi. La lunghezza totale dell’itinerario, tutto su sentieri preesistenti mantenuti e segnalati dal CAI-SAT, collegati tra loro, è di quasi 200 chilometri; il dislivello complessivo di poco inferiore ai 16.000 metri in salita.

3


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:14

Pagina 4

Camminare per rigenerarsi tra valli e cime in Trentino Un’escursione tra pascoli e rocce, boschi e malghe sui Lagorai, Pale di San Martino, Marmolada, Piz Boè, Torri del Sella, Catinaccio è molto più di una piacevole attività sportivo-ricreativa… equivale ad un’immersione con tutti i sensi nella Natura, nell’anima di queste montagne e nelle culture e tradizioni degli uomini che da infinite generazioni hanno imparato a convivere con questi territori, scoprendone e conservandone tesori e segreti. Una vacanza sui sentieri del “Trekking delle Leggende” è un insieme perfetto di emozioni e sensazioni che raccontano l’ambiente, ma anche le culture rurali e le tradizioni enogastronomiche di queste valli. Il risultato? Una sintesi perfetta di benessere!

I Campanili del Latemar


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:14

Pagina 5

I Cinque Sensi della Montagna Un’autentica “ricarica naturale” quella offerta da questi territori, insostituibile “medicina” allo stress e alle fatiche della vita “metropolitana”. Un programma di proposte settimanali che coniuga tra loro i luoghi più belli di queste valli e montagne, con la possibilità di partecipare alle escursioni organizzate lasciando in garage l’automobile, grazie ai servizi di bus-navetta, accompagnati dall’esperienza e saggezza montanara delle Guide alpine, insostituibili compagni di avventura capaci di valorizzare ogni dettaglio dell’escursione. E dopo le piacevoli ed entusiasmanti fatiche della camminata, tonificare “corpo e spirito” nei centri benessere degli hotel convenzionati prima di lasciarsi andare al piacere della cucina tipica, gustando le ricette “segrete” della tradizione valligiana. Questa la sintesi, perfetta, di una vacanza sui sentieri del “Trekking delle Leggende”.

Dolomiti Walking Hotel: 14 albergatori trentini amanti della montagna che si dedicano alle persone che amano camminare, ma anche a chi, per la prima volta, desidera avvicinarsi al mondo del trekking in maniera graduale e in tutta sicurezza a contatto con la natura.

www.dolomitiwalkinghotel.it


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:14

Pagina 6

ESCURSIONI CON GUIDA ALPINA E TRANSFER Lunedì Val di Fiemme Val di Fassa San Martino

Sui sentieri del Trekking delle Leggende

Martedì Val di Fiemme Val di Fassa San Martino Mercoledì San Martino Giovedì Val di Fiemme Val di Fassa San Martino Venerdì Val di Fiemme Val di Fassa San Martino Sabato San Martino

1 – Corno Bianco e Corno Nero: testimoni delle ere geologiche 11 – Ai piedi della Marmolada 5 – I paesi del Primiero lungo la Via Nuova 2 – Trekking del Cristo Pensante 12 – Cima Undici 6 – I laghetti di Colbricon 7 – Sentiero Etnografico del Vanoi

FACILE, 3/4 ore MEDIA, 4/5 ore FACILE, 2/3 ore FACILE, 2/3 ore MEDIA, 3/4 ore FACILE, 3/4 ore FACILE, 3 ore

3 – Laghetti alpini e trincee della Grande Guerra MEDIA, 5/6 ore 13 – Nel cuore del Catinaccio MEDIA, 4/5 ore 8 – L’Altopiano delle Pale di San Martino MEDIA, 3/4 ore 4 – Specchi blu incastonati nel porfido IMPEGNATIVA, 6/7 ore 14 – Ai piedi del Gruppo del Sassolungo MEDIA, 5/6 ore 9 – La Val Canali: un abbraccio tra verde e azzurro FACILE, 3/4 ore 10 – Nei dintorni dei paesi del Primiero

FACILE, 2/3 ore


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:15

Pagina 7


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:15

Pagina 8

Val di Fassa UNIVERSO LADINO

La Marmolada, Regina delle Dolomiti, e il Catinaccio, regno di Re Laurino, sono i simboli più conosciuti della Val di Fassa, che conserva, oltre ad alcuni scenari tra i più belli delle Alpi, un prezioso tesoro culturale: la lingua e le tradizioni dei Ladini, antico popolo di origine celtica che da sempre vive in questo territorio, e oggi rappresenta una delle più interessanti specificità della macroregione alpina.

La magia dei “Monti Pallidi” Così i romantici ed avventurosi viaggiatori dell’800, provenienti da Germania, Francia e dalla lontana Inghilterra, definivano la dolomia e il calcare chiari delle Dolomiti, che il tramonto incendia di tutte le tonalità del rosso, dal rosa al viola… fin troppo facile, allora, lasciar correre la fantasia immaginando Una delle leggende più suggestive delle Dolomiti è quella che narra la storia di Re Laurino, sovrano del popolo dei nani.

8

Panorami sulle Dolomiti fassane


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:15

Pagina 9

Laurino innamoratosi della bella principessa Similde decise di rapirla e di condurla nel suo regno nel Giardino delle Rose sul Catinaccio. Quando i soldati mandati dal padre di Similde per liberare la principessa giunsero nel regno dei nani furono più volte sconfitti, ma il fruscio delle rose tradì Laurino e permise ai suoi nemici di catturarlo. Il Re furente lanciò una maledizione: “ che nessuno possa più ammirare le rose né di giorno né di notte”. Ma il Re si dimenticò del tramonto ed è in questi momenti che il Catinaccio si tinge di fuoco e comincia a risplendere più che alla luce del sole.

9


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:15

Pagina 10

Un mondo di sport, cultura e tradizioni Una straordinaria palestra a cielo aperto, questa è la Val di Fassa nella sua livrea estiva: dal freeclimbing al golf, dalla mountain bike alla pesca nei suggestivi piccoli torrenti che precipitano dalle crode dolomitiche, questo territorio offre una scelta di attività sportivo-ricreative in grado di entusiasmare anche il turista più… pigro! Ma di eccellenza è sicuramente il camminare, tra questi scenari dove l’essenza della montagna pervade ogni sfumatura. E dopo aver scoperto il fascino delle Dolomiti, un’incredibile varietà di proposte arricchisce le giornate di quanti scelgono la Val di Fassa per una vacanza rigenerante: eventi e attività culturali riempiono giornate spese nel migliore dei modi, avvicinando la cultura e le tradizioni ladine. E prima di concedersi irrinunciabili peccati di gola gustando i piatti della tradizione valligiana, è “d’obbligo” una pausa di assoluto relax nei centri benessere degli hotel che aderiscono al programma “Trekking delle Leggende”. Il Gran Vernel

10


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:15

Pagina 11

Il Trekking delle Leggende in Val di Fassa Sono sei le tappe di questo grande anello escursionistico che percorrono le montagne fassane, uniche nella loro bellezza: la Roda di Vael e il Catinaccio, le maestose cime del Sassolungo, l’imponente mole del Sella, la Marmolada, Regina delle Dolomiti, fino alle propaggini della Catena dei Monzoni, vero e proprio paradiso geologico e mineralogico. Montagne incantate che hanno ispirato leggende di re, regine, gnomi e fate. Gli escursionisti hanno l’opportunità di costruirsi un pacchettovacanza su misura, composto da una o più tappe, con tutto il necessario: alloggi, percorsi, trasportii, supporto. Info: www.fassa.com/IT/Trekking-delle-Leggende

Profumi e sapori della Montagna La gastronomia della Val di Fassa è indissolubilmente legata alla cultura ladina, che anche in cucina ha saputo coniugare la tradizione tedesca con quella trentina e veneta, forse più povera, ma Catinaccio e Torri del Vajolet

11


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:15

Pagina 12

Le torri del Vajolet

ugualmente saporita. Lontana dalle elaborazioni eccessive, è rimasta una gastronomia schietta, basata su piatti come si usava un tempo composti da pochi ingredienti, semplici ma accostati con gusto, riscoprendo i dettami delle vecchie ricette tradizionali. Inconfondibile, per esempio, il profumo dei crauti stufati con la salsiccia, le costine, le braciole oppure il profumatissimo carré affumicato. Nella cucina “povera” ogni ingrediente veniva utilizzato integralmente, ecco allora i pezzi di pane raffermo diventare, uniti a latte e speck, i famosi “Knödel” (canederli), con tutte le loro varianti: agli spinaci, al fegato, al formaggio, serviti come primo asciutti o in brodo, ma anche come contorno per accompagnare crauti e carni e nella versione dolce anche come dessert. Ottimi anche i “cajoncìe”, altro simbolo della cucina ladina, ravioli ripieni di patate e di altri ingredienti fra cui ricotta, spi-

12

naci, frutta essiccata come le pere selvatiche, serviti conditi con burro e ricotta stagionata. Altro inconfondibile profumo, che si assapora anche nei rifugi in alta quota, è quello della zuppa d’orzo, “orc” in ladino, cereale alla base di tutte le cucine valligiane delle Alpi, grazie alla sua resistenza che gli consente di crescere fino ai 1700 metri di quota. Dopo i piatti di carne e selvaggina, dallo stinco al gulasch, salumi e formaggi non mancano mai, alla fine di un pasto “montanaro”, e in Val di Fassa vicino agli speck artigianali, ancora affumicati nelle cantine di casa, spicca l’aroma intenso del “Puzzone di Moena” formaggio a pasta morbida e fondente, o il sapore delicato e tendente al dolce del “Nostrano Val di Fassa”. Numerosi, durante tutto l’anno, gli eventi gastronomici in alcuni ristoranti della valle che hanno scelto la cucina ladina come elemento caratterizzante dei loro menù.


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:15

Pagina 13

LA PROPOSTA SETTIMANALE Trekking delle Leggende – Estate 2009 Trattamento di mezza pensione in hotel; Sauna o centro benessere in hotel; Transfer da/per hotel/partenza escursioni; 2 cartine dei sentieri “Trekking delle Leggende” con itinerari rilevati tramite GPS; PANORAMA PASS per 6 giorni: tessera per l’utilizzo degli impianti di risalita e dei bus della Val di Fassa. SOGGIORNO 4 NOTTI DA DOMENICA A GIOVEDÌ • 2 escursioni con guida alpina sui percorsi “Trekking delle Leggende” della Val di Fassa; • 2 pranzi in rifugio durante le escursioni; • giornata libera con possibilità di scelta tra varie escursioni organizzate in loco. SOGGIORNO 4 NOTTI DA MERCOLEDÌ A DOMENICA • 1 pernottamento (camera multipla e bagni in comune) e cena ladina in rifugio durante il trekking; • 2 escursioni con guida alpina sui percorsi “Trekking delle Leggende” della Val di Fassa; • 2 pranzi in rifugio durante le escursioni; • 1 sacco lenzuolo in cotone. SOGGIORNO 7 NOTTI • 1 pernottamento (camera multipla e bagni in comune) e cena ladina in rifugio durante il trekking; • 4 escursioni con guida alpina sui percorsi “Trekking delle Leggende” della Val di Fassa; • giornata libera con possibilità di scelta tra varie escursioni organizzate in loco; • 4 pranzi in rifugio durante le escursioni; • 1 sacco lenzuolo in cotone. Prezzi a partire da Euro 305,00 (soggiorno 4 notti) e da Euro 555,00 (soggiorno 7 notti)

Info e prenotazioni: Azienda per il Turismo Val di Fassa Tel 0462.609666 / Fax 0462.760355 Email info@fassa.com

www.fassa.com 13


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:15

Pagina 14

ESCURSIONI SUI SENTIERI DEL TREKKING DELLE LEGGENDE - ESTATE 2009 Lunedì - escursione media (4 – 5 ore) Pian Trevisan – Ciamorciaa – Pian dei Fiacconi Ai piedi della Marmolada Martedì - escursione media (3 – 4 ore) Val Monzoni - Cima Undici Cima Undici Giovedì - escursione media (4 – 5 ore) Ciampedie – Gardeccia – Scalette – Rifugio Antermoia (pernottamento in rifugio) Nel cuore del Catinaccio Venerdì - escursione media (5 – 6 ore) Rifugio Antermoia – Passo Duron – Friedrich August Weg – Col Rodella Ai piedi del Gruppo del Sassolungo

Itinerari del Trekking delle Leggende in Val di Fassa Passo San Pellegrino – Rif. Contrin Rif. Contrin – Passo Fedaia Passo Fedaia – Col Rodella Col Rodella – Rif. Antermoia Rif. Antermoia – Rif. Gardeccia Rif. Gardeccia – Passo Costalunga

14


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:15

Pagina 15

OSPITALITĂ€ IN VAL DI FASSA Le strutture alberghiere del Trekking delle Leggende HOTEL ASTORIA **** Canazei Tel. 0462. 601302 info@hotel-astoria.net www.astoriacanazei.eu FAMILY WELLNESS HOTEL RENATO **** Vigo di Fassa Tel. 0462. 764006 info@hotelrenato.it www.hotelrenato.it WELLNESS HOTEL LUPO BIANCO**** Canazei Tel. 0462. 601330 info@hotellupobianco.it www.hotellupobianco.it HOTEL EL LARESH***S Moena Tel. 0462. 574346 info@laresh.com www.laresh.com HOTEL PICCOLO***S Vigo di Fassa Tel. 0462. 764217 info@piccolohotel.net www.piccolohotel.net HOTEL RITA***S Canazei Tel. 0462. 601219 info@hotelrita.com www.hotelrita.com HOTEL BELVEDERE*** Moena Tel. 0462. 573233 info@hotelbelvedere.biz www.hotelbelvedere.biz

HOTEL CHALET ALASKA*** Pozza di Fassa Tel. 0462. 764091 info@hotelalaska.net www.hotelalaska.net

HOTEL FIORDALISO*** Canazei Tel. 0462. 601453 h.fiordaliso@tin.it www.hfiordaliso.com

HOTEL GRAN MUGON*** Vigo di Fassa Tel. 0462. 769108 info@hotelgranmugon.com www.hotelgranmugon.com

HOTEL LAURINO*** Moena Tel. 0462. 573238 info@hotellaurino.com www.hotellaurino.com

HOTEL TOURING*** Pozza di Fassa Tel. 0462. 763268 mail@touringhotel.info www.touringhotel.info

HOTEL VALACIA*** Pozza di Fassa Tel. 0462. 764875 info@hotelvalacia.it www.hotelvalacia.it

15


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:16

Pagina 16

San Martino di Castrozza, Prim GRANDI MONTAGNE VIVE

L’alpinismo nasce tra questi grandiosi e selvaggi scenari nel “Secolo Romantico”, e dalla metà del 1800 porterà sulle Dolomiti la nobiltà europea, avventurieri e grandi viaggiatori dalla lontana Inghilterra, e poi letterati e scienziati dalle grandi città dell’Impero asburgico e dalla Francia repubblicana, ben prima che il moderno concetto di turismo apra al mondo, dopo il primo conflitto mondiale, il prezioso scrigno delle vallate dolomitiche. Tra i tanti che in quell’epoca salirono all’Alpe di San Martino, tutti i più grandi nomi che, proprio su queste pareti, scrissero le prime, entusiasmanti pagine della storia dell’arrampicata.

Il lago di Calaita


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:16

Pagina 17

iero e Vanoi

Val Canali

Grandi scogliere e mari tropicali La storia geologica delle Pale di San Martino e delle Dolomiti inizia però molto prima… trecento milioni di anni fa al posto di queste imponenti cattedrali di roccia calcarea c’era un grande mare, caldo e poco profondo, e possiamo immaginare un’ambientazione molto simile a quella degli attuali atolli corallini delle Maldive, nell’Oceano Indiano. In queste condizioni ideali vivevano sconfinate colonie di microrganismi che riuscirono, coi loro sedimenti, a creare gigantesche scogliere sottomarine, alte fino a mille metri… e quando gli oceani si ritirarono, emersero i capolavori di pietra che oggi conosciamo come Dolomiti!

17


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:16

Pagina 18

Montagne vive Questi territori, situati al confine orientale del Trentino, popolati dagli uomini fin dalla preistoria, sono ideali per l’alpeggio e questo ha favorito lo sviluppo di una civiltà valligiana, rurale e contadina, che ancora oggi conserva gelosamente la propria storia e un patrimonio di tradizioni alimentato e arricchito anche dall’influsso della cultura tirolese, ma soprattutto dalla vicinanza con la Repubblica di Venezia. Fin dal 1600 la Serenissima sviluppò importanti attività commerciali con il Primiero, legate soprattutto all’utilizzo del legname, in particolare nel Vanoi, e all’arte casearia che qui raggiunse,

18


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:16

Pagina 19

e tuttora mantiene, una qualità eccelsa. Molto suggestiva la leggenda che racconta come iniziò, tra queste montagne, la magia che trasforma il latte nel prodotto più prezioso dell’alpeggio… tra queste montagne viveva il Mazaròl, un vecchio selvatico, vestito di rosso con un grande cappellaccio e un mantellone nero. Solitamente bonario, non tollerava però chi dimostrava poco rispetto per la foresta o calpestava le sue impronte. Chi metteva il piede su un'orma lasciata da lui era costretto da un incantesimo a seguirne le tracce fino a giungere alla sua caverna, dove, bevuto il latte di una capretta nera, dimenticava subito tutto di sé stesso. Una ragazza del Primiero cadde nella trappola del Mazaròl subito dopo averne calpestato le impronte. Dimenticò tutta la sua vita passata, trascorrendo gli anni successivi al servizio del vecchio. Il Mazaròl le insegnò a fare il burro, il formaggio e la ricotta e le aveva promesso che le avrebbe insegnato a ricavare la cera dal siero. Un giorno però un cacciatore riconobbe la ragazza e la riportò in paese. Si fecero molti tentativi per far tornare la memoria alla sventurata; alla fine, ciò che funzionò da antidoto fu il latte di una capretta bianca, offertole da una vecchina. Per la felicità di essere tornata a casa, la ragazza insegnò a tutto il paese a fare il burro, il formaggio e la ricotta; ma in Primiero ancora non si sa ricavare la cera dal siero…

Ai piedi del Primiero L’altopiano delle Pale sopra San Martino di Castrozza


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:16

Pagina 20

Le Aquile di San Martino Facciamo un passo indietro, nuovamente a quegli anni di metà ‘800 quando, dopo settimane di avventurosi viaggi attraverso mezza Europa, i primi “alpinisti” arrivavano al cospetto delle Pale di San Martino. Per affrontare le imponenti scogliere dolomitiche, questi pionieri della montagna iniziarono ad avvalersi dell’esperienza di valligiani della zona, che, abbandonato il lavoro di pastori sui pascoli d’alta quota, per accompagnare i “turisti” iniziarono ad affrontare, dietro compenso, le grandi pareti che fino a quel momento avevano ammirato solo dal basso. Senza saperlo, questi montanari stavano inventando una professione che molti decenni dopo sarebbe divenuta un simbolo della montagna: la Guida Alpina. Ben presto, gli uomini del Primiero divennero così abili nell’arrampicare pareti e cime sempre più difficili da meritarsi un appellativo che ancora oggi racchiude un alone di leggenda: le Aquile di San Martino!

Un’estate di sport Camminare tra questi scenari è un’emozione impossibile da vivere in altri luoghi, in particolare affrontando un’escursione sull’Altipiano delle Pale, paesaggio alieno unico in tutte le Alpi, un pezzo di deserto lunare pietrificato e sospeso ad oltre duemila metri di quota nel cuore di queste crode, cinquanta chilometri quadrati di roccia nuda tormentati come un oceano in tempesta, ferito da profondi crepacci di cui non si vede la fine. Altri grandiosi scenari sono quelli che si vivono tra le foreste del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, un mondo silvestre unico sulle Alpi; sentieri accessibili a tutti accompagnano nelle atmosfere magiche dei boschi di abeti famosi per il loro pregiato

20

legno di risonanza, con cui si costruiscono i migliori strumenti musicali del mondo. Escursionismo e alpinismo non sono le uniche attività di eccellenza che si possono affrontare durante una vacnaza nel Primiero: per gli amanti dell’estremo, canoa e parapendio coniugano i due elementi che fanno da cornice alle Pale, l’aria e l’acqua. E per chi l’acqua preferisce viverla con piedi ben saldi sul terreno, torrenti e laghi della zona sono ricchi di trote, temoli e salmerini. Per gli appassionati di mountain bike seicento chilometri di itinerari, di ogni difficoltà, tra Pale, Vette Feltrine e Lagorai, sono in grado di “testare” anche le gambe più allenate.

Il Trekking delle Leggende a San Martino, Primiero e Vanoi Sei le tappe del trekking che sui territori del Primiero attraversano la catena del Lagorai per poi “arrampicarsi” tra le crode delle Pale di San Martino. Gli escursionisti hanno l’opportunità di costruirsi un pacchetto-vacanza su misura, composto da una o più tappe, con tutto il necessario: alloggi, percorsi, trasporti, trasferimento dei bagagli, supporto. Info: www.sanmartino.com/s/it/activities/excursions/trekkingleggende.php


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:16

Pagina 21

LA PROPOSTA SETTIMANALE Settimana “ Sui sentieri del Trekking delle Leggende” 7 notti in hotel con trattamento di mezza pensione 3 escursioni guidate con guide alpine e/o istruttore nordic walking a scelta tra itinerari a diverso livello del programma settimanale Trekking delle Leggende packet lunch per l’escursione cartina dei sentieri del Trekking delle Leggende con itinerari rilevati tramite GPS cartografia della zona con tempi di percorrenza e difficoltà DVD con filmati e fotogallery della zona Prezzi a partire da Euro 390 in hotel (a persona in camera doppia)

LONG WEEKEND TREKKING • 3 notti in hotel con trattamento di mezza pensione • 1 escursione guidata con guide alpine e/o istruttore nordic walking a scelta tra itinerari di diverso livello del programma settimanale Trekking delle Leggende • packet lunch per le escursioni • transfer organizzato da e per il punto di ritrovo dell'escursione • cartina dei sentieri del Trekking delle Leggende con itinerari rilevati tramite GPS • cartografia della zona con tempi di percorrenza e difficoltà; • DVD con filmati e fotogallery della zona Prezzi a partire da Euro 185 in hotel (a persona in camera doppia)

Info e prenotazioni: Azienda per il turismo San Martino di Castrozza Primiero e Vanoi Tel 0439.768867 / Fax 0439.768814 Email booking@sanmartino.com

www.sanmartino.com

21


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:16

Pagina 22

ESCURSIONI SUI SENTIERI DEL TREKKING DELLE LEGGENDE - ESTATE 2009 Lunedì - escursione facile (2 – 3 ore) I paesi di Primiero lungo la via Nova Sull’antico sentiero dei minatori Martedì - escursione facile (3 – 4 ore) I laghetti di Colbricon Sulle orme di camosci, cacciatori e soldati… Mercoledì - escursione facile (3 ore) Da Caoria lungo il sentiero etnografico del Vanoi L’anello dei “Pradi”: il paesaggio racconta… Giovedì - escursione media (4 – 5 ore) L’altopiano delle Pale di San Martino Il deserto lunare ai confini del cielo Venerdì - escursione facile (3 – 4 ore) La Val Canali: un abbraccio tra verde e azzurro I colori della natura nel Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino Sabato - escursione facile (2 – 3 ore) Nei dintorni dei paesi del Primiero Costeggiando l’acqua tra i paesi del Primiero

Itinerari del Trekking delle Leggende a San Martino di Castrozza, Primiero e Vanoi Passo Rolle – Rifugio Laghetti di Colbricon – San Martino di Castrozza (meglio se nel senso di marcia opposto) San Martino di Castrozza – Rifugio Velo della Madonna – San Martino di Castrozza Val Canali (loc. Sabbionade) – Rifugio Canali – Treviso – Val Canali (loc. Sabbionade) Val Canali (loc. Prati Piereni) – Rifugio Pradidali Rifugio Pradidali – Rifugio Rosetta Passo Rolle – Baita Segantini – Val Venegia – Passo Rolle


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:16

Pagina 23

OSPITALITĂ€ A SAN MARTINO DI CASTROZZA, PRIMIERO E VANOI Le strutture alberghiere del Trekking delle Leggende HOTEL ALPINO *** San Martino di Castrozza Tel. 0439.768881 info@hotelalpino.it www.hotelalpino.it

HOTEL EDEN*** Primiero Tel. 0439 62447 info@albergoeden.it www.albergoeden.it

ALBERGO MALGA CES *** San Martino di Castrozza Tel. 0439 68223/68145 info@malgaces.it www.malgaces.it

HOTEL PRIMIERO *** Primiero Tel. 0439 64065 info@hotelprimiero.com www.hotelprimiero.com

HOTEL MASO COL *** San Martino di Castrozza Tel. 0439 68046 info@masocol.it www.masocol.it

HOTEL CANT DEL GAL *** Val Canali Tel. 0439 62997 cantdelgal@primieroiniziative.it www.valcanali-dolomiti.it

WELLNESS HOTEL MIRABELLO**** Primiero Tel. 0439 64241 info@hotelmirabello.it www.hotelmirabello.it

HOTEL CHALET PIERENI *** Val Canali Tel. 0439 62348 info@chaletpiereni.it www.chaletpiereni.it

BRUNET HOTEL TRESSANE **** Primiero Tel. 0439.762205 info@hoteltressane.it www.brunethotels.it

RIFUGIO ROSETTA G. PEDROTTI Pale di San Martino - Altopiano delle Pale (m. 2581) - CAI SAT Tel. Rifugio 0439 68308 Tel. Abitazione gestore 0439 68249 www.rifugiorosetta.it lottmariano@libero.it

HOTEL CLAROFONTE *** Primiero Tel. 0439 62347 nfo@albergoclarofonte.it www.albergoclarofonte.it

RIFUGIO PRADIDALI Pale di San Martino - Val Pradidali (m. 2278) CAI - Tel. Rifugio 0439 64180 Tel. Abitazione gestore 0439 67408 www.rifugiopradidali.com pradidali@libero.it

23


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:16

Pagina 24

Val di Fiemme UN REGNO DI ALBERI E FORESTE

Dalle suggestive scenografie del bosco ceduo submediterraneo del Parco del Monte Corno alla “Foresta dei Violini” ai piedi del Cimon della Pala nel Parco di Paneveggio - Pale di San Martino, l’universo vegetale della Val di Fiemme esprime tutte le anime del bosco alpino, che copre oltre il 70% di questo territorio. Un incredibile insieme di paesaggi e ambienti naturali che, perfettamente armonizzati tra loro dall’opera di infinite generazioni di “fiammazzi”, gli orgogliosi abitanti di questo territorio, oggi sono tra i luoghi più ricercati da chi desidera una vacanza in montagna che coniughi attività all’aria aperta e il fascino di una cultura valligiana unica in tutte le Alpi per la sua storia.

Una storia antica Hanno più di seimila anni le tracce archeologiche dei cacciatori mesolitici in Val di Fiemme, e numerose sono le testimonianze lasciate dai soldati dell’Impero Romano su questi pascoli, ma la storia della Magnifica Comunità di Fiemme prende forma concreta dal 1111, e questo primato consente a questo territorio di considerarsi la prima, e più antica, “repubblica” del “Vecchio Continente”, primato riconosciuto anche dalla Comunità

Verso il Passo della Litegosa - Lagorai

24


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:17

Pagina 25

Gli orizzonti del Latemar

Europea. L’amore per la propria terra, e per i boschi in particolare, è da sempre nell’anima e nei pensieri delle genti della Val di Fiemme, così come il senso di indipendenza che ancora oggi caratterizza alcuni aspetti della quotidianità in questo universo valligiano. La Magnifica Comunità, infatti, amministra, in nome e per conto di tutti i capifamiglia degli undici paesi della valle, un patrimonio boschivo che non ha uguali sulle Alpi: sessanta milioni di abeti distribuiti su trentamila ettari di foresta… quasi duecento alberi per ognuno dei visitatori che scelgono la Val di Fiemme per una vacanza capace di rigenerare il fisico con una cura massiccia di aria buona, e lo spirito con l’arte e la cultura che questa valle ha saputo esprimere anche nei secoli scorsi, quando molte altre vallate alpine procedevano a stento con un’economia di sopravvivenza.

25


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:17

Pagina 26

Camminare in un museo all’aperto Sono oltre centocinquanta gli affreschi e le pitture murali che impreziosiscono le vecchie case della Val di Fiemme; i più antichi risalgono al 1400, in epoca prerinascimentale, e sono le radici di una scuola pittorica che tra il 1600 e gli ultimi decenni dell’800 ha avuto rinomanza internazionale ed espresso talenti artistici di grande valore, come la dinastia degli Unterpergher, autori di opere grandiose nella Roma papalina, alla corte di Vienna e in tutte le grandi città dell’Impero asburgico. Oggi queste pitture murali costituiscono il filo conduttore di un interessante “trekking culturale” che si snoda tra borghi e frazioni della valle, alla scoperta di angoli nascosti e ricchi di storia tra vecchie case dalle caratteristiche architetture rurali, palazzi e chiese di grande interesse, scorci di abetaie e le cime frastagliate della catena del Lagorai. Altrettanto gratificante un’escursione sull’anello geologico del Dos Capel, dove un’artista molto più grande, la Natura, racconta come in un libro aperto centinaia di milioni di anni di storia del nostro pianeta: una storia che non trova uguale riscontro in alcun luogo della Terra. Escursionisti sul Latemar

26


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:17

Pagina 27

Outdoor tra prati e boschi A piedi o in bicicletta, in libertà seguendo l’istinto o percorrendo una organica rete di itinerari di nordic walking, attività sportiva che consente di coniugare escursionismo e wellness e qui ha trovato una delle sue patrie di adozione, la Val di Fiemme va scoperta lentamente, assaporandone le atmosfere, gli scenari e i profumi del bosco. Oltre a centinaia di sentieri, che portano dal fondovalle alle cime del Lagorai o alle creste frastagliate del Latemar, il più antico dei gruppi dolomitici, tutti possono migliorare la propria forma fisica percorrendo gli itinerari del Fiemme Vitality Park, una sorta di “università del nordic walking” con oltre ottanta chilometri di percorsi attrezzati per questa disciplina sportivo-ricreativa realizzati tra l’Alpe Cermis, il Centro del fondo di Lago di Tesero e il Passo di Lavazè. I tracciati pianeggianti, o in lieve pendenza, si percorrono con i bastoncini da nordic walking per mettere in movimento, senza fatica, il 90% dei muscoli. Per chi prima vuole esercitarsi e apprendere i segreti di questo sport, sono a disposizione dieci percorsi training da uno a tre chilometri; lungo il

tracciato segnalato viene spiegata la tecnica del nordic walking attraverso il metodo dei 7 “steps”, 7 “passi” che illustrano il movimento esatto e completo del nordic walking. Una passeggiata a cavallo, che si può affittare nei maneggi della valle, è un’altra straordinaria opportunità per vivere l’anima più autentica di questi territori, dove la libertà di girovagare per ore in una natura apparentemente senza confini è un’esperienza difficilmente ripetibile in altre zone. Malga Caserina a Pampeago


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:17

Pagina 28

La Desmontegada Magnifica in ogni stagione, questa terra esalta le sue caratteristiche e scopre la sua più autentica anima rurale a inizio autunno, quando le mandrie di bovini e pecore scendono a valle dagli alpeggi. Nella seconda metà di settembre, il rientro a valle del bestiame dai pascoli estivi si trasforma in una grande e suggestiva festa, che culmina con la sfilata tra le vie di Cavalese, capoluogo della valle, di centinaia di mucche, pecore e capre, fino alla piazza principale dove verranno incoronate le “regine”, le bestie più belle. Nel frattempo, tra bancarelle e stand che affollano il centro si possono gustare i migliori prodotti della pastorizia e dell’arte casearia.

Il Trekking delle Leggende in Val di Fiemme Sono sette le tappe del trekking che interessano i territori della Magnifica Comunità di Fiemme, percorrendo tutta la selvaggia catena dei Lagorai e le aspre rocce del massiccio del Latemar. Gli escursionisti hanno l’opportunità costruirsi un pacchettovacanza su misura, composto da una o più tappe, con tutto il necessario: alloggi, percorsi, trasporti, trasferimento dei bagagli, supporto. Info: www.visitfiemme.it

28


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:17

Pagina 29

LA PROPOSTA SETTIMANALE Il Trekking delle Leggende - Cime, laghi, boschi e panorami mozzafiato Servizi inclusi: 7 notti in mezza pensione, colazione a buffet, almeno 2 scelte di menù (bevande escluse); Cena tipica in hotel con prodotti Trentini; cartografia sentieri; 4 escursioni con guida alpina nell’area fiemmese del Trekking delle Leggende; Transfer dall’hotel alla partenza delle escursioni e viceversa; 4 cestini per il pranzo per i giorni di escursione; Ingresso al Centro Visitatori del Parco Naturale Paneveggio/Pale di S.Martino per approfondire la conoscenza della flora e della fauna delle Dolomiti; Visita e piccola degustazione presso il caseificio di Cavalese o Predazzo per scoprire i gustosi prodotti dell’alpeggio. Prezzi per persona a settimana in camera doppia con trattamento di mezza pensione a partire da Euro 360,00

SOGGIORNO 3 NOTTI - da domenica a mercoledì oppure da mercoledì a sabato • 3 notti in mezza pensione, colazione a buffet, almeno 2 scelte di menù (bevande escluse); • cena tipica in hotel con prodotti trentini • cartografia sentieri; • 2 escursioni con guida alpina nell'area fiemmese del Trekking delle Leggende • transfer dall'hotel alla partenza delle escursioni e viceversa; • 2 cestini per il pranzo per i giorni di escursione; • ingresso al Centro Visitatori del Parco Naturale di Paneveggio/Pale di San Martino per approfondire la conoscenza della flora e della fauna delle Dolomiti. Prezzi per persona in camera doppia a partire da Euro 165,00 - Notte supplementare a partire da Euro 50,00

Info e prenotazioni: Azienda per il Turismo Val di Fiemme Tel. 0462.241111 / Fax: 0462.241199 Email info@visitfiemme.it

www.visitfiemme.it


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:17

Pagina 30

ESCURSIONI SUI SENTIERI DEL TREKKING DELLE LEGGENDE - ESTATE 2009 Lunedì - escursione facile (3 – 4 ore) Passo Oclini, Gurndinalm, Zirmersteig, Redagno di Sopra Corno Bianco e Corno Nero: testimoni delle ere geologiche Martedì - escursione facile (2 – 3 ore) Monte Castellazzo, Passo Rolle Trekking del Cristo Pensante: dove natura e spiritualità si uniscono… Giovedì - escursione media (5 – 6 ore) Passo Manghen, Lago Montalon e rientro dal Lago delle Buse Laghetti alpini e trincee della Grande Guerra Venerdì - escursione impegnativa (6 – 7 ore) Malga Valmaggiore, Lago Moregna, Forcella e Cima Coltorondo, Lago Brutto, Lago delle Trote e ritorno Specchi blu incastonati nel porfido

Itinerari del Trekking delle Leggende in Val di Fiemme Passo Manghen – Cascata di Cavalese Paiòn del Cermis – Ziano di Fiemme Rifugio Cauriol – Malga Valmaggiore Malga Valmaggiore – Forcella Cece – Lago Cece – Ponte sul rio Valmaggiore Paneveggio Loc. Pulesi – Laghetti Colbricon – Centro Visitatori Paneveggio Pampeago – Torre di Pisa – Forcella dei Camosci – Pampeago Passo Feudo – Passo Lavazè


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:18

Pagina 31

OSPITALITĂ€ IN VAL DI FIEMME Le strutture alberghiere del Trekking delle Leggende HOTEL BELLARIA*** Carano Tel 0462.341051 info@albergobellaria.info www.albergobellaria.info

SPORT HOTEL SASS MAOR*** Predazzo Tel. 0462.501538 info@sassmaor.com www.sassmaor.com

HOTEL ITALIA*** Molina di Fiemme Tel. 0462.341335 info@hotelitalia-dolomiti.com www.hotelitalia-dolomiti.com

MOUNTAIN HOTEL ZALUNA*** Predazzo Tel. 0462.576126 info@zaluna.com www.zaluna.com

HOTEL LA ROCCIA**** Cavalese Tel. 0462.231133 info@hotellaroccia.it www.hotellaroccia.it

HOTEL CANADA*** Bellamonte Tel. 0462.576245 info@webhotelcanada.com www.webhotelcanada.com

HOTEL ORSO GRIGIO*** Cavalese Tel. 0462.341481 orsogrigio@tin.it www.hotelorsogrigio.it

HOTEL SOLE*** Bellamonte Tel. 0462.576299 info@hsole.it www.hsole.it

BERGHOTEL MIRAMONTI*** Tesero Tel. 0462.814177 info@berghotelmiramonti.it www.berghotelmiramonti.it

HOTEL TORRETTA*** Bellamonte Tel. 0462.576120 hoteltorretta@cr-surfing.net www.hoteltorretta.eu

31


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:18

Pagina 32

IL TUO TREKKING Vivi gli itinerari più suggestivi del

2 VALLI – 7 giorni e 6 notti 3 notti – 4 giorni in Val di Fiemme e 3 notti – 4 giorni in Val di Fassa a partire da Euro 425,00 Compreso di n° 4 escursioni, transfer A/R per le escursioni, n° 2 packed lunch e n°2 pranzi in rifugio, accompagnamento durante le escursioni, cartine dei sentieri rilevati tramite GPS 3 notti – 4 giorni in Val di Fassa e 3 notti – 4 giorni a San Martino di Castrozza a partire da Euro 445,00 Compreso di n° 3 escursioni, transfer A/R per le escursioni, n° 1 packed lunch e n° 2 pranzi in rifugio, accompagnamento durante le escursioni, cartine dei sentieri rilevati tramite GPS 3 notti – 4 giorni in Val di Fiemme e 3 notti – 4 giorni a San Martino di Castrozza a partire da Euro 350,00 Compreso di n° 3 escursioni, transfer A/R per le escursioni, n° 3 packed lunch, accompagnamento durante le escursioni, cartine dei sentieri rilevati tramite GPS Prezzo per persona in camera doppia Pernottamento in hotel con trattamento di mezza pensione

3 VALLI – 10 giorni e 9 notti 3 notti – 4 giorni in Val di Fiemme + 3 notti – 4 giorni in Val di Fassa + 3 notti – 4 giorni a San Martino di Castrozza a partire da Euro 610,00 Compreso di n° 5 escursioni, transfer A/R per le escursioni, n°3 packed lunch e n°2 pranzi in rifugio, accompagnamento durante le escursioni, cartine dei sentieri rilevati tramite GPS Prezzo per persona in camera doppia Pernottamento in hotel con trattamento di mezza pensione

Contattaci segnalando la tua idea di vacanza e le tue esigenze! Info e booking Val di Fiemme Tel 0462.241111 info@visitfiemme.it Val di Fassa Tel 0462.609666 info@fassa.com San Martino di Castrozza, Primiero e Vanoi Tel 0439.768867 booking@sanmartino.com


Trentino VACANZE.qxd

15-04-2009

11:11

Pagina 3

Ă€ LA CARTE

TREKKING DELLE LEGGENDE!

Per le referenze fotografiche si ringraziano: Angeli, Brunel, Cainelli, Campanile, Cavulli, Cianio. Stampa Litopat Verona Panorama sulle Pale di San Martino


Trentino VACANZE cop.qxd

15-04-2009

11:06

Pagina 2

www.trekking.visittrentino.it TRENTINO SPA VIA ROMAGNOSI 11 I - 38100 TRENTO


Trekking delle leggende