Page 1

Bombaroli, tutto rinviato a settembre

Frontale sulla statale 87, due feriti

CAMPOBASSO – Rinviato al 16 settembre il processo a carico di Claudio Giancola e Devis Struzzolino accusati di essere i bombaroli di via Cannavina. Per il primo si attende anche una pronuncia del Tribunale del Riesame. A pag 9

LARINO – Due feriti e altrettanti mezzi distrutti. E’ il bilancio di uno scontro frontale avvenuto nel primo pomeriggio di ieri lungo la statale 87, all’altezza del distributore Tamoil. L’impatto si è verificato tra un tir ed un’Opel Corsa. Feriti un 40enne ed una 51enne A pag 9

ANNO II - N° 168 GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2009 DISTRIBUZIONE GRATUITA

L’OSCAR DEL GIORNO AD ENRICO FRATANGELO

Ridare il sorriso a chi ha visto la sua vita sconvolta in pochi interminabili secondi, è quanto di più nobile possa esistere. Il primo cittadino di Castellino del Biferno, Fratangelo, ha ospitato 35 ragazzi dell’Aquila nel suo paese, ai quali vuole concedere la cittadinanza onoraria. “La comunità ha aderito al progetto con sentimenti di partecipazione affettuosa” – ha commentato. Certo, il campus non potrà cancellare l’incubo del sisma in questi ragazzi, ma l’affetto e l’ospitalità del popolo bifernino (che ha anche un’oasi naturalistica dotata di piscina) possono fare molto: a noi non resta che regalare l’oscar al sindaco Enrico Fratangelo.

IL TAPIRO DEL GIORNO A VINCENZO GRECO

Ha atteso l’ultimo minuto utile il sindaco di Termoli Vincenzo Greco, per spiccare il volo verso il Partito democratico. Un grande attore, una scena da oscar (anche se noi gli diamo un tapiro) quella recitata dal primo cittadino a cui il commissario Gianpiero Bocci ha negato la tessera. Ma la sua più che un’adesione al progetto politico è sembrata una mera provocazione. Possibile che un amministratore alla guida di una città venga così improvvisamente folgorato dalla causa di Dario Franceschini? O più semplicemente ubbidiva al diktat del suo sponsor Antonio Di Pietro?

Da che pulpito viene la predica! www.lagazzettadelmolise.it

www.gazzettadelmolise.com 20.000 copie in omaggio


PRIMO PIANO Tessera negata al sindaco di Termoli forse spinto dallo sponsor Antonio Di Pietro

Non entra nel Pd Greco il provocatore CAMPOBASSO – Nemmeno Alberto Sordi nella divertentissima scena del film Un americano a Roma, ‘Maccarone m’hai provocato e io me te magno’ è riuscito a interpretare così bene la strafottenza del sindaco di Termoli Vincenzo Greco. Un talento innato, da oscar (ma non quello della Gazzetta che al massimo gli riserverà un tapiro) per la messa in scena di due giorni fa quando, alla chiusura della campagna tesseramento del Partito democratico, il contestato primo cittadino si è presentato nella sede del centro commerciale Lo Scrigno per richiedere l’iscrizione. Una provocazione

più che altro, che ha messo a dura prova la pazienza dei vertici del partito. Niente tessera per lui, e nemmeno agli esponenti dell’Udeur pronti a voltare le spalle alla nuova alleanza con il Pdl per diventare new entry del Pd (meno elle come direbbe Beppe Grillo ndr). Le ragioni del rifiuto sono evidenti: Greco non ha mai mosso un dito per la causa guidata, almeno fino al congresso dell’11 ottobre, da Dario Franceschini. E se proprio doveva dire qualcosa, non stava certo lì a lodare le doti. Che quel gesto sia stata più che altro una sfida (architettata a tavolino con tanto di gior-

nalisti e carabinieri) è sotto gli occhi di tutti. Appena qualche settimana fa il leader maximo dell’Italia dei valori Tonino Di Pietro ha dichiarato che l’alleanza con il Pd in Molise ‘dipende da chi ne farà parte’. E il dubbio che a manovrare i fili dell’operazione possa esserci proprio l’ex pm (sponsor di Greco nelle Amministrative del 2006) sono a questo punto consentiti. Ma bagarre a parte, la città costiera ha chiuso con 1000 tessere, qualcuna in più di quelle rilasciate a Campobasso (800), la metà di quelle isernine (500). “Lì però – fa

CAMPOBASSO – Riceviamo e pubblichiamo nota del commissario dell’Udeur Vincenzo Niro che si esprime sulle dimissioni di Antonio Giuditta e Gabriele Petrella, rispettivamente capogruppo e neo assessore al Comune di Termoli. Il capogruppo Giuditta ha spiegato che le sue dimissioni sono da collegarsi all’esito dell’ultimo Consiglio nazionale dei Popolari Udeur in cui è stata “definitivamente confermata l’alleanza con il Popolo della Libertà”, mentre Petrella ha motivato le sue facendo riferimento ad una “mancanza di fiducia dichiarata verso la sua persona dal commissario re-

notare il consigliere regionale di Fornelli Danilo Leva – gli allora Ds contavano 600 iscritti”. L’ambita tessera del Pd è stata negata anche a Mimì De Angelis, coordinatore dello sportello del consumatore della Provincia di Campobasso che ha dimostrato tutto il suo appoggio a D’Ascanio, Nagni e gli altri dissidenti quando lunedì mattina hanno convocato la stampa per spiegare come mai, secondo loro, il commissario Gianpiero Bocci avrebbe sbagliato a non permettere a loro e a Gaetano Di

Niro (candidato sindaco del Terzo polo) di fare l’ingresso nel partito. Ieri nella sede di via Ugo Petrella si è riunito il comitato di garanzia del tesseramento, subito dopo Bocci ha letto la sua relazione all’assemblea regionale disponendo il percorso per le prossime settimane. Bocche cucite sulle candidature per la segreteria regionale. C’è tempo fino al 31 luglio per individuare una figura che possa conciliare la mozione Bersani con quella di Franceschini. AD

Giuditta e Petrella fuori dall’Udeur Niro: una scelta senza concertazione gionale”. Niro, presa visione dei due documenti, ha tenuto a precisare “di non aver mai fatto dichiarazioni che riguardassero qualità e capacità sia personali che politiche dei consiglieri del proprio partito e che i suoi interventi sulla questione di Termoli si sono limitati a stigmatizzare l’assoluta assenza di concertazione, tra

il gruppo consiliare e il coordinamento regionale del partito, di fronte ad una scelta così importante come quella della sostituzione di un proprio assessore”. Il commissario molisano ha inserito l’argomento, per ogni altra eventuale valutazione, tra quelli che saranno discussi nell’ufficio politico regionale che si terrà il prossimo 5 agosto.

Lettera aperta al primo cittadino di Termoli

Un’adesione che lascia pensare a quelle iniziazioni di carbonari... Egregio signor sindaco dottor Vincenzo Greco, l’averla sostenuto nella fase elettorale che l’ha portato a diventare sindaco di Termoli, l’essermi impegnato, come ricorderà, a convincerla a ritirare le sue dimissioni e a superare la crisi dello scorso inverno nonché, nella mia funzione di consigliere regionale, in momenti particolari come lo scontro tra l’amministrazione di Termoli ed il governo regionale sulla riforma del Cosib, tralasciando il sostegno, spesso a prescindere, del suo operato, spero siano motivi sufficienti ad autorizzarmi a manifestarLe il mio disappunto, senza dover per questo essere iscritto da nessuno al “partito” di chi tramerebbe per la sua caduta. Il mio disappunto è riferito alla sua decisione di richiedere la tessera del Pd. E’ superfluo ribadire la sua libertà di chiedere l’iscrizione in qualsiasi partito le aggrada, così come è scontato che tale decisione comporti delle implicazioni politiche. Il suo “non” essere tesserato in nessun partito, sin dall’inizio del percorso amministrativo, ha rappresentato uno dei principali fattori di aggregazione dell’intera coalizione intorno alla sua prestigiosa persona, nonché lo status ideale per svolgere un ruolo super partes tra le forze politiche che la sostengono, forze che, probabilmente, non avrebbero gradito (e forse non gradiscono) un sindaco del Pd. La sua decisione di aderire a, o l’espressione di riconoscersi in, un partito potrebbe modificare tale equilibrio attuale, e portare ad una ulteriore richiesta di verifica degli assetti di governo. Comunque sia, tutto ciò non può mettere minimamente in discusANNO II - N° 168 sione la sua libertà di aderire ad una forza politica di cui condivide GIOVEDÌ 23 i valori, i principi ed il progetto politico. Mi permetta però di dire, signor sindaco, che mi sarei aspettato, LUGLIO 2009

2

per un passo così importante (lei non è un cittadino qualsiasi, ma il primo cittadino di Termoli), un cerimoniale di altro livello, magari una conferenza stampa con al suo lato un collega sindaco del Pd di altra città importante e, dall’altro, un alto dirigente nazionale del Pd con tanto di fiori, pasticcini, ecc.. Niente di tutto questo. Una decisione improvvisa che ha lasciato tutti di stucco. In primis le forze politiche che La sostengono. Ad ora tarda, poche ore prima della scadenza utile del tesseramento per la partecipazione all’imminente congresso di quel partito, in compagnia di stimati consiglieri comunali che, solo qualche ora prima, avevano in tasca la tessera dell’Udeur, partito che sostiene Berlusconi a Roma e Iorio a Campobasso. Mi creda, signor sindaco. Un’adesione o richiesta, che lascia pensare più a quelle iniziazioni di carbonari che si apprestano a combattere una battaglia strisciante e fratricida ( di cui ai più sfugge il suo interesse ), che ad un’adesione convinta, un momento di trascinante entusiasmo. Nel suo viso, mi conceda la sincerità, non si leggeva nulla di tutto questo. E non penso certo che ciò sia dovuto allo sproloquio, mai opportuno, di qualche componente del partito a cui stava chiedendo l’adesione. No, egregio signor sindaco. Nulla di tutto ciò. Né l’ora, né la compagnia, né il contesto politico si addicono al ruolo che il dottor Vincenzo Greco, sindaco della Città, rappresentante della Municipalità di Termoli, è tenuto a svolgere. Ruolo che deve, sempre e comunque, incarnare l’alto profilo istituzionale. Nella convinzione che anche i disappunti, alla pari delle condivisioni, se espressi con sincerità, aiutino a mantenere la coesione necessaria all’azione amministrativa, Le rinnovo il mio sostegno e le porgo i migliori auguri di buon lavoro. Mauro Natalini “Coordinatore dell’area vendoliana di Sinistra e Libertà”


PRIMO PIANO L’eurodeputato rinviato a giudizio per la Fondazione Pavone, la Variante di Venafro e con una condanna definitva scrive al prefetto Pagano

Patriciello: trasparenza sulla ricostruzione Da che pulpito viene la predica! CAMPOBASSO - E’ proprio il caso di dire ‘da che pulpito viene la predica’. Strano ma vero: l’eurodeputato Aldo Patriciello chiede al prefetto di Campobasso ‘un’iniziativa forte che assicuri la trasparenza e il controllo dei lavori per la ricostruzione in Molise’. Niente da ridire se non fosse che proprio lui, l’imprenditore molisano, è finito alla sbarra per una storiaccia di materiali scadenti forniti per la costruzione della Variante di Venafro tanto, se-

Quotidiano del mattino Registrazione al Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008

condo l’accusa, da mettere a rischio l’incolumità di chi vi avrebbe transitato. Patriciello deve rispondere di truffa e frode. Ma i guai giudiziari non finiscono qui: all’attivo l’eurodeputato ha pure una condanna definitiva a 4 mesi per un finanziamento illecito (agli inizi degli anni Novanta diede 16 milioni di lire a un politico amico) ed è fresco fresco di rinvio a giudizio, insieme al cognato Mario Pietracupa ex presidente del Consiglio regionale, per la Fondazione Pavone di

L’assessore Marinelli spiega perché ha restituito la delega all’energia: l’ho fatto per motivi etici ancor prima che politici

A.I. COMMUNICATION SEDE LEGALE via Gorizia, 42 86100 Campobasso Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 E-mail: Redazione

redazione@lagazzettadelmolise.it E-mail: Amministrazione-Pubblicità

commerciale@lagazzettadelmolise.it

www.lagazzettadelmolise.it www.gazzettadelmolise.com

Il lunedì non siamo in distribuzione La collaborazione è gratuita GIORNALE SATIRICO

veditorato alle Opere pubbliche, di comunicare i contratti stipulati con ditte, professionisti, personale e i relativi importi’. “In un’epoca in cui la cultura del sospetto avvelena il dibattito politico e la società in genere –sottolineato l’eurodeputato – è doveroso per le istituzioni, a tutti i livelli, assicurare il massimo grado di controllo e di trasparenza”. Iniziativa lodevole se solo arrivasse da altro pulpito. red

Eolico selvaggio, prove tecniche per fermare la legge

DIRETTORE RESPONSABILE Angelo Santagostino

STAMPA: Poligrafica Ruggiero Avellino

Salcito (centro di riabilitazione). Anche qui le accuse sono di truffa e falso in bilancio. Torniamo alla lettera dell’imprenditore molisano, che nell’ultima tornata europea nella sola città di Caserta ha raccolto 31mila voti superando perfino l’ex guardasigilli Clemente Mastella, che al rappresentante di governo suggerisce di prendere esempio dall’Abruzzo ‘dove il prefetto dell’Aquila, Franco Gabrielli, ha chiesto alla Regione, alla Provincia, ai Comuni e al Prov-

CAMPOBASSO – Per il momento viene fermato l’eolico selvaggio. Bloccata almeno fino a martedì il provvedimento legislativo targato Berardo che disciplina gli insediamenti degli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili su tutto il territorio molisano.

La proposta di legge secondo l’opposizione a Palazzo Moffa favorirebbe una proliferazione indecente dei parchi eolici. Sul testo c’è da registrare la dura presa di posizione dell’assessore Franco Giorgio Marinelli che ha rimesso nella mani del governatore Iorio la delega all’Energia. Sulle sue stesse posizioni anche altri consiglieri di centrodestra. Intanto in una lettera aperta l’assessore Marinelli spiega il perché di una gesto politico forte come quello della restituzione di un comparto tanto importante: “Pur nel rispetto istituzionale e personale di tutte le opinioni –

scrive Marinelli - non posso nascondere che le ultime discussioni in materia di energia, in Consiglio Regionale, non mi permettono più di lavorare serenamente, soprattutto di fronte alla possibilità che venga incrementato il numero limite delle installazioni eoliche sul territorio, dopo che una lunga fase di concertazione aveva sostanzialmente trovato la quasi unanimità sul limite attuale (545) stabilito dalla Legge 15 del 2008. Essere al contempo assessore al turismo e all’energia mi crea ormai dei forti conflitti interni. Sono completamente teso a difendere finché potrò il paesaggio molisano in funzione dello sviluppo turistico, il quale mostra ultimamente dei miglioramenti significativi, nonché gli interessi del nostro ambiente, che tutti ci invidiano, e della nostra agricol-

Sicurezza stradale: discoteca gratis a chi non beve

Dl anticrisi: in regola 300mila lavoratori

ROMA – Dal prossimo weekend la polizia stradale distribuirà biglietti gratis invece di multe: ma solo a chi non beve. È l’iniziativa Guido con prudenza, di Polstrada e Fondazione Ania, in collaborazione con il Silb (l’associazione locali da ballo). Il progetto coinvolge 27 discoteche della riviera romagnola, della riva lombarda del lago di Garda, del litorale romano e di quello salentino.

ROMA – Trecentomila: tanti sono i lavoratori interessati, secondo la relazione tecnica del governo, dalla regolarizzazione delle badanti e delle colf. “Nella relazione tecnica – si legge nel dossier – del governo si ipotizza che la regolarizzazione possa interessare 300mila lavoratori, metà impiegati nell'assistenza personale e metà nel lavoro domestico”.

tura, che già è in allarme per le ripercussioni dovute alla presenza crescente delle torri eoliche. E questa non è una posizione caratterizzabile partiticamente, anche perché è noto che le opinioni sono varie nei diversi schieramenti. Io non posso continuare a conciliarmi con delle decisioni in palese contraddizione con questi miei intenti, per rispetto verso me stesso, e verso i tanti che, a qualunque titolo, hanno condiviso con me questa posizione a sostegno delle potenzialità turistiche del Molise. Le mie dimissioni, quindi, hanno un significato etico, ancor prima che politico. Sottolineo, d’altronde, la mia immutata stima e lealtà nei confronti del Presidente Iorio e il mio rispetto verso i colleghi che non la pensano come me”.

3 ANNO II - N° 168 GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2009


REGIONE In Regione arrivano 35 ragazzi aquilani accolti dal comune di Castellino del Biferno

Un ponte di solidarietà col vicino Abruzzo

CAMPOBASSO – Hanno vissuto il dramma del terremoto. La perdita di parenti, amici, conoscenti che la notte del 6 aprile scorso non ce l’hanno fatto a uscire vivi da quel terribile inferno. A distanza di tre mesi e mezzo sui volti dei 35 ragazzi, in questi giorni in Molise per un campus, è tornato il sorriso, anche se il ricordo è ancora vivo. Ieri mattina sono stati ricevuti dal presidente del Consiglio regionale Michele Picciano nel Parlamentino della Presidenza della Giunta. Tutti provenienti da L’Aquila, città che il sisma ha messo letteralmente in ginocchio, in questi giorni sono stati accolti dal Comune di Castellino del Biferno e dall’Istituto scolastico comprensivo del luogo. Il presidente Picciano che li ha accolti anche a nome del governatore Iorio, assente per impegni istituzionali, si è detto felice di contribuire allo buona riuscita dell’iniziativa condotta con calore, spirito di fraternità ed amicizia dalle istituzioni amministrative e scolastiche. L’augurio naturalmente è che la vita, in Abruzzo,

riprenda a scorrere normalmente in più presto possibile e che quindi si esca presto dall’emergenza. L’invito quindi ai giovani di vivere questa permanenza in Molise con gioia e spensieratezza in modo da ritemprare lo spirito per essere pronti poi a tornare a casa. Ad accompagnare i ragazzi ieri c’era il sindaco di Castellino del Biferno, Enrico Fratangelo, che ha manifestato la volontà di voler concedere la cittadinanza onoraria ai 35 ragazzi aquilani. Nel suo intervento il primo cittadino che li ha ospitati ha rimarcato come la sua comunità abbia aderito al progetto con sentimenti di partecipazione affettuosa. Presente anche la dirigente scolastica Rossella Gianfagna che ha ringraziato le istituzioni, le famiglie dei ragazzi che hanno concesso fiducia, i volontari e gli insegnanti della sua scuola che si sono impegnati nelle attività didattiche, culturali, sportive, ricreative del campus rendendolo ricco e formativo ai giovani.

Michele Scasserra nuovo presidente di Assindustria Molise Sarà Michele Scasserra a guidare l’Associazione Industriali del Molise per il prossimo biennio. Nel corso del consiglio di amministrazione degli industriali molisani, che si è svolto nel pomeriggio di ieri nella sede di via Cardarelli a Campobasso, è stato designato ad essere l’unico candidato alla presidenza dell’Associazione. L’Assemblea degli Industriali lo eleggerà formalmente nella prossima riunione che si terrà a fine settembre. La procedura per l’elezione del Presidente prevede che una commissione di imprenditori, i cosiddetti “saggi”, consulti gli associati invitandoli a indicare la propria prefe-

Crisi, perso l’export ma cresce al sud ROMA – “L’export risente negativamente della crisi globale e le dimensioni della sua caduta sono state superiori a quelle della domanda estera”. Si configura così “una nuova perdita di quota di mercato, sia a prezzi correnti che a prezzi costanti”. È quanto emerge dal rapporto 2008-2009 dell'Ice, in cui l'unica eccezione di rilievo è il Nord Africa”.

renza per un candidato presidente. I nomi emersi dagli incontri con i saggi vengono poi presentati al Consiglio di amministrazione e successivamente sottoposti alla votazione dell’assemblea dei soci. Su Scasserra, già presidente dei Giovani Imprenditori del Molise dal 2007, è confluito il favore di tutti gli associati. Nella riunione di ieri, il futuro presidente ha presentato la sua candidatura e le motivazioni che lo hanno spinto a proporsi per questo incarico. “Sono deciso a proseguire nel cammino già intrapreso dal presidente uscente Paolo Vacca – ha affermato Scasserra - proteso al rinnovamento del si-

stema imprenditoriale molisano e al suo radicamento sempre più forte sul territorio, soprattutto in questa fase di crisi”. Michele Scasserra, che ancora non ha compiuto quarant’anni, sarà il Presidente più giovane della storia dell’Associazione Industriali del Molise e il più giovane Presidente del sistema Confindustria. Da oltre 10 anni è alla guida della INDALCO, l’azienda che produce pasta col marchio Colavita, ed ha un curriculum associativo molto lungo, avendo già ricoperto l’incarico di Presidente della sezione Alimentare, la carica di Vicepresidente al fianco di Paolo Vacca e, attualmente, quella di Presidente dei Giovani Imprenditori.

Sisma Abruzzo: 493,7 milioni dall’Ue BRUXELLES - La Commissione Ue ha mantenuto i suoi impegni per l’Abruzzo. Domani sarà formalizzata la proposta di concedere un aiuto di 493,7 milioni. Lo ha riferito il vicepresidente dell'esecutivo Ue, Antonio Tajani, sottolineando che “si tratta della cifra più alta mai stanziata” da quando nel 2002 e' stato istituito il fondo Ue di solidarietà contro le catastrofi naturali.

5 ANNO II - N° 168 GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2009


CAMPOBASSO Gli avvocati della difesa stanno studiando le 46 pagine dell’ordinanza

Provvidenti Friday festival, al via gli interrogatori PROVVIDENTI – Ore 9 di lunedì 27 luglio in Tribunale a Larino. Sarà allora che i sei arrestati nell’ambito dell’operazione sul “Provvidenti Friday festival” saranno ascoltati dal giudice per le indagini preliminari. La decisione è stata presa ieri mattina proprio dal gip che ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare. Gli interrogatori non sono stati fissati nell’arco delle 48 ore successive all’arresto perché tutti i coinvolti sono stati reclusi ai domiciliari. Il tempo massimo è quindi slittato ad una set-

timana così come previsto dal codice di procedura penale. Gli avvocati difensori di amministratori ed organizzatori degli eventi stanno ancora studiando l’ordinanza del giudice per decidere la strategia da adottare durante il confronto con il giudice. “E’ ancora tutto da approfondire – ha dichiarato il legale Claudio Santoro – non siamo in grado, in questo momento, di dichiarare quale sarà la strategia che adotteremo”. L’avvocato, insieme ai suoi colleghi, farà di tutto per dimostrare che i reati con-

testati alle sei persone arrestate non sono consistenti. Continua intanto la battaglia tra la società coinvolta nel terremoto giudiziario (la B-Side) e la Komart di Teresa Mariano. La depositaria del progetto culturale Provvidenti Borgo della Musica in qualità di autrice e produttrice del 4eventiLive questa mattina alle ore 11. 30 nello studio legale Di Pardo- Iacovino chiarirà la sua posizione ribadendo la sua estraneità ai fatti contestati. V.P.

La sentenza nei confronti di Giancola e Struzzolino è prevista il 16 settembre

Bombaroli, 45 giorni per la perizia CAMPOBASSO – Quarantacinque giorni per la perizia e processo rinviato al 16 settembre. Sono queste le decisioni prese nei confronti di Claudio Giancola e Devis Struzzolino, il 40enne ed il 24enne accusati di aver piazzato una bomba carta il 28 giugno scorso in via Cannavina. Davanti ai giudici Mario Iapaolo, Maria Rosaria Rinaldi e Vincenzo Pupilella i due hanno dovuto rispondere “soltanto” del reato di detenzione di materiale esplodente. Sono accusati anche di estorsione nei locali pubblici ma questo reato verrà penalmente discusso soltanto in un secondo tempo. Una volta arrivati in aula i giudici hanno chiamato al banco dei testimoni il perito di Cercepiccola Alberico Zeppetella. A lui toccherà stabilire la potenza e la qualità esplodente del secondo ordigno sequestrato. Quello che era nelle mani di Devis Struzzolino ma inesploso forse per mancanza di tempo. I giudici speravano di poter avere subito la risposta che attendevano. Non è stato possibile perché la bomba carta andava esaminata nei minimi dettagli. In un primo momento il perito aveva chiesto 60 giorni ma gliene sono stati accordati soltanto quarantacinque. Tutti e due gli imputati si sono presentati davanti ai giudici. Per loro l’ora d’aria prima di essere accompagnati nuovamente nel penitenziario di via Cavour dove saranno reclusi, con molta probabilità,

6 ANNO II - N° 168 GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2009

Attesa per il Riesame di Claudio Giancola fino alla data del processo. Gli avvocati Carmine Verde e Giuseppe Fazio (nella foto) che difendono rispettivamente Giancola e Struzzolino hanno chiesto l’ammissione in aula di due testimoni. Si è opposto il pm Concetta Di Petti perché il fatto processuale contrasterebbe con la natura del rito abbreviato. Sulla circostanza si deciderà

il 16 settembre. L’avvocato Verde ha anche chiesto per Giancola misure meno restrittive all’interno del carcere. Sono state accordate. Lo stesso legale potrebbe richiedere i domiciliari o la libertà dopo la consegna della perizia pirica. Uguale strategia anche per l’avvocato Fazio. Vivip

Frontale sulla statale, due feriti LARINO – Due feriti e altrettanti mezzi distrutti. E’ il bilancio di uno scontro frontale avvenuto nel primo pomeriggio di ieri lungo la statale 87, all’altezza del distributore Tamoil. L’impatto si è verificato tra un tir con alla guida B. B., 40enne di Rotello, e una Opel Corsa con al volante L. F., 51enne di Larino, diretta verso il centro bassomolisano. Il mezzo pesante dopo lo scontro si è ribaltato. L’autista del tir è uscito illeso dallo scontro, mentre la donna è stata trasportata in ospedale al San Timoteo di Termoli con un politrauma ed escoriazioni.

Accattonaggio, sette rumeni nei guai GAMBATESA – Sette rumeni sono stati denunciati per accattonaggio. L’operazione è stata condotta dai carabinieri ed estesa anche al territorio di San Giuliano del Sannio. Si tratta di sei donne ed un uomo di età compresa tra i 21 ed i 26 anni tutti residenti a Napoli. Non possono tornare in Molise per tre anni.

CAMPOBASSO - E’ atteso nella giornata di oggi il verdetto del Tribunale del Riesame per la scarcerazione di Claudio Giancola. Il provvedimento giudiziario non è riferito all’esplosione delle bombe in via Cannavina ma al reato di estorsione ipotizzato dal Procuratore capo Armando D’Alterio e dal pm Rossana Venditti. A presentare il ricorso ci ha pensato l’avvocato della difesa Carmine Verde. Davanti ai giudici ha sostenuto la mancata sussistenza di indizi di colpevolezza in merito al reato ipotizzato. Le testimonianze dei commercianti, secondo il legale, non basterebbero da sole a giustificare l’ipotesi di reato. Contro di lui però un procedimento per lo stesso tipo di reati istruito dalla Procura di Ancona. I fatti sono relativi al 2002 ma il giudizio dei magistrati del Conero non è stato ancora espresso. L’incartamento potrebbe tuttavia compromettere l’esito della scarcerazione di Claudio Giancola. Il grottesco però è dietro l’angolo. Infatti se Giancola potesse uscire per il reato di estorsione resterebbe dentro comunque per il presunto attentato di via Cannavina. Per Devis Struzzolino nessun ricorso al Riesame. Il suo precedente legale Mariassunta Baranello non lo aveva ritenuto necessario. V.P.

Condanna da scontare, un arresto LARINO - Deve scontare 5 anni e 4 mesi di reclusione per spaccio di sostanze stupefacenti. Per questo motivo i Carabinieri hanno tratto in arresto G. A., 63enne originario di Bonito, in provincia di Avellino. L’uomo è rinchiuso nel carcere di Larino in attesa dell’interrogatorio di garanzia.


CAMPOBASSO San Stefar e la paura dell’effetto domino L’approvazione della proposta di legge spianerebbe la strada anche ad altri gestori di sanità privata

Chiedono una filiera tutta italiana

Protesta della Coldiretti oggi davanti al Centro del Molise Non si ferma, anzi continua a crescere la mobilitazione della Coldiretti Molise che in regione rappresenta il 70% delle imprese agricole. La filiera tutta italiana e l’esigenza di far luce sul sistema delle etichettature che non difende le produzioni locali sono i motivi che spingono gli associati della Coldiretti a scendere in campo, ad alzare la voce, a protestare. E così dopo la manifestazione davanti al Consiglio regionale la manifestazione stamattina si sposta lungo la Strada statale 87 di fornte all’ingresso del centro commerciale “Centro del Molise”. Lì a partire dalle 10 sarà attivo un presidio con centianaia di agricoltori iscritti alla Coldiretti pronti a far sentire le proprie ragioni e a lottare affinché il prodotto locale abbia un minimo di tutela.

CAMPOBASSO – Quello di oggi sarà un presidio ancora più massiccio. L’appuntamento è per questa mattina davanti alla Giunta regionale. A protestare sono ancora i lavoratori molisani della San Stefar, l’azienda ospedaliera dell’imprenditore Vincenzo Angelini che non paga gli stipendi da sette mesi a causa della grave esposizione debitoria in cui si trova. Ieri mattina i sindacati che stanno seguendo la vertenza degli 80 dipendenti hanno incontrato l’assessore regionale al Lavoro Angiolina Fusco Perrella, e i presidenti della II e IV commissione, Rosario De Matteis e Salvatore Muccilli. In quella sede si sarebbe dovuto fare un passo in avanti rispetto alla proposta di legge che avrebbe pareggiato i conti

Buyer e stampa internazionale con gli occhi puntati sul Molise Sarà il trampolino di lancio per il turismo molisano? Una cosa è certa sabato sarà una buona occasione per la nostra regione perché il Moli.G.a.l., nell’ambito del progetto di promozione dei tratturi quale patrimonio storico, culturale, religioso, turistico e ambientale, accoglierà una delegazione di buyer e di giornalisti provenienti dall’estero. Arriveranno dagli Stati Uniti d’America, dalla Cina e dagli Emirati Arabi, tutti interessati alla transumanza e con la voglia di conoscerne le peculiarità, i siti più caratteristici e i prodotti agroalimentari che ne scaturiscono. Una giornata ricca d’impegni. Nella mattina saranno in giro nell’Alto Molise a Capracotta ed Agnone. Poi ci sarà la visita al sito archeologico di Altilia, che si trova lungo il percorso tratturale Pescasseroli-Candela. Durante la pausa pranzo si gusteranno i prodotti tipici della nostra terra presso un’azienda agrituristica. Il pomeriggio la delegazione raggiungerà Termoli per conoscere l’altra ‘faccia’ del Molise, quella costiera, piena di storia e natura. Il rientro a Campobasso è previsto per le 19 all’Hotel San Giorgio, dove si svolgerà la conferenza stampa per diffondere ai molisani le finalità dell’incontro di sabato e i risultati scaturiti dalla visita della delegazione di stranieri nel nostro territorio.

Spunta un quarto figlio di Jacko LONDRA - Michael Jackson aveva un quarto figlio, nato nel 1984, al quale e' stato riservato un posto in prima fila al funerale. Il tabloid britannico The Sun pubblica la foto del ballerino 25enne Omer Bhatti alle esequie del re del pop e evidenzia le somiglianza tra il giovane e Prince Michael II, il figlio piu' giovane della star.

tra gli operatori sanitari e il gruppo abruzzese. Non erano però molto convinti i consiglieri regionali. Per capire meglio cosa è successo occorre fare un passo indietro: appena qualche giorno fa sono emerse le criticità di un’altra azienda convenzionata con la Regione Molise, la clinica di Campobasso Villa Maria. Anche qui identica situazione: lavoratori senza retribuzioni da mesi. Rimettere in senso i conti della San Stefar scatenerebbe uno spaventoso effetto domino. Ma c’è da dire anche che l’azzeramento dei debiti è una premessa indispensabile da fare (e lo prevede anche la proposta di legge che dovrebbe andare presto in Consiglio per approvazione), affinché Angelini possa man-

tenere la convenzione con l’Asrem. “I presidenti Muccilli e De Matteis – ha spiegato la sindacalista della Rsa Cgil Fulvia Tarasco - sono preoccupati che una risoluzione per noi che protestiamo da settimane possa spingere altri gestori di sanità privata ad avanzare medesime istanze. Siamo delusi, speravamo sinceramente che nella prossima seduta a Palazzo Moffa la proposta sarebbe diventata legge ma così non è stato. I presidenti si sono presi qualche giorno di tempo, apporteranno magari alcune variazioni o clausole in attesa che il documento torni sulle loro scrivanie”. Intanto oggi e domani la mobilitazione sarà ancora più imponente. AD

Lommano a capo della Lega Sannita E’ Lorenzo Lommano il presidente della Lega Sannita Molisana il movimento politico e culturale che sta scaldando i motori per le prossime elezioni regionali e provinciali nelle quali stima di ottenere il 13% dei consensi (per dovere di cronaca va ricordarto che Lommano alle ultime comunali ha ottenuto con l’Udc una cinquantina di voti). Un ritorno alla politica attiva per Lommano (che è stato anche vicino a Di Pietro) che vuole portare in auge “l’unico partito del Molise e dei molisani, è il momento del fare sul territorio, bisogna girare paese per paese, andare casa per casa, perché anche noi vogliamo essere tra i protagonisti del cambiamento, vogliamo essere attori e non più spettatori”.

Alcolismo, se ne parla all’Ufficio Scolastico Si terrà domani a partire dalle 9,30, nella sala riunioni dell’Ufficio Scolastico Regionale di Campobasso, l’incontro conclusivo del Progetto Sensibilizzazione e prevenzione sulla problematica dell’alcolismo in età evolutiva. Progetto realizzato dal Servizio Assistenza Socio-Sanitaria della Regione Molise in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, cui hanno partecipato gli studenti delle prime classi di alcune scuole supe-

Asia nel buio per l’eclissi totale SHANGHAI - Tanto entusiasmo ma anche paura e non poca delusione a causa del maltempo ieri in Asia per l'eclissi di sole piu' lunga del 21/o secolo. La gente ha guardato, ballato, ha accompagnato con urla e applausi lo sparire e riapparire del sole. Lo straordinario spettacolo secondo gli astronomi non si ripetera' almeno per i prossimi 120 anni.

riori del Molise. L’iniziativa si rivolge agli adolescenti che utilizzano l’alcol come un rito di aggregazione legato soprattutto al tempo libero, ma anche alle trasgressione e alla identità di gruppo. Iniziativa che mira ad informare i giovani dai possibili rischi legati al consumo di bevande alcoliche inducendoli a modificare i loro stili di vita attraverso il loro coinvolgimento.

7 ANNO II - N° 168 GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2009


SPETTACOLI ST E

MUSICA 23 luglio CAMPODIPIETRA – Giovanni Hidalgo & Horacio Hernandez 24 luglio PROVVIDENTI – Friday Festival 25 luglio SEPINO – Enrico Ruggeri 26 luglio FROSOLONE – I Camaleonti TERMOLI – Grease il musical JELSI – Bandabardò 30 luglio PROVVIDENTI – Friday Festival 31 luglio PROVVIDENTI – Friday Festival CERCEMAGGIORE – Kee Marcello (Ex Europe) 1 agosto SAN GIOVANNI IN GALDO – ore 21,00 in Piazza Concerto Maurizio Vandelli S. GIACOMO DEGLI SCHIAVONI – Centurion - Hour of Penance - Necrodeath - Subliminal Crusher LUPARA – Kamafei 2 agosto MONTENERO DI BISACCIA – in Piazza della Libertà 'La notte della taranta' balli e musiche tipiche del Salento 4 agosto ROCCAVIVARA – Drupi 5 agosto ROCCAMANDOLFI – Concerto de ‘I torero’ CAMPOLIETO – VI edizione fe stival 'Note d’estate' MONTERODUNI – Tom Harrel Quintet TERMOLI – Caparezza 6 agosto TERMOLI – Carodeandrè 7 agosto BOXANO – Africa Unite Dal 7 al 9 agosto BOJANO – Matese Friend Festival - Cinema, Fotografia, Pittura, Scultura, Arte 8 agosto MIRANDO – Pooh 10 agosto MONTENERO DI BISACCIA – Balli sotto le stelle in zona S. Paolo.

E T A

eventi 11 agosto SAN GIULIANO DEL SANNIO – Di Maggio Connection + The Bishops 12 agosto SAN MARTINO SCHIAVI D’ABRUZZO – Dente + Afterhours 13 agosto SAN GIULIANO DEL SANNIO – Martinica Boisson + Alessandro Mannarino

certo del gruppo ‘La differenza’. 22 agosto JELSI – Tiromancino 28 agosto MONTENERO DI BISACCIA – Concerto di cover di Elvis Presly 29 agosto MONTENERO DI BISACCIA in piazza della Libertà Teresa De Sio in concerto

Cantorum Pro loco BONEFRO – ‘Corsa più pazza del mondo’ organizzata dall’associazione ‘Moto Off Road Macchiarelle’ e la Soap Box Lupis. Degustazione prodotti tipici. Sfilata auto d’epoca. Sagra della carne argentina. 26 luglio FROSOLONE – ore 12,00 al ristorante 'La Tana dell’orso’ con esperti del settore caseario per

23 luglio CAMPODIPIETRA Giovanni Hidalgo & Horacio Hernandez

GILDONE – Enrico Capuano + O’Zulu 15 agosto CAMPOBASSO – Franco Simone GAMBATESA – Paolo Belli 19 agosto MONTEVERDE DI BOXANO – Bruce Ketta (cabaret) 21 agosto MONTENERO DI BISACCIA – in piazza della Libertà con-

TRADIZIONI, SAGRE, RADUNI, APPUNTAMENTI 24 e 25 luglio MARINA DI MONTENERO DI BISACCIA – Sagra della porchetta 25 luglio ROCCAMANDOLFI – ‘La Gnoccata’ organizzato dalla Schola

realizzare la 'treccia da guinness'. JELSI – Festa del grano in onore di Sant’Anna, 204^ edizione. Dal 31 luglio al 1 agosto ROCCAMANDOLFI – Festa della birra c/o la pizzeria 'Topolino' MONTAQUILA – in piazza Madonna di Fatima Sagra ‘Sagna & ceci’

Dal 31 luglio al 2 agosto CERCEMAGGIORE – 9a rassegna Bikers festival - Moto, musica e spettacoli. 1 agosto CAMPOLIETO – la XIX Sagra di pasta e fagioli 3 e 4 agosto MARINA MONTENERO DI BISACCIA – Sagra del pollo arrosto 5 agosto GUARDIAREGIA – festa di Santa Maria della neve. Alle 21,00 Raduno di gruppi folkloristici 8 agosto FROSOLONE – XIII edizione della Sagra della vacca argentina. al ristorante 'La Tana dell’orso’ rassegna diversi cuochi argentini con pietanze tipiche della cultura gastonomica del Sud America. Dal 10 al 12 agosto LONGANO – Sagra della salciccia Dal 10 all’11 agosto ROCCAMANDOLFI – Festa della birra c/o la pizzeria Topolino 11 agosto GUARDIAREGIA – ore 21,00 Cantine Riunite in concerto. L’appuntamento 12 agosto LONGANO – Concerto dei Nomadi. 13 e 14 agosto MARINA DI MONTENERO – Sagra del pesce 23 agosto MONTENERO DI BISACCIA – c/o cantina sociale ‘San Zenone’ esibizione comico Vincenzo Olivieri.

MOSTRE, CINEMA, SFILATE dal 1 giugno al 5 settembre GUARDIALFIERA – per ‘Borgo, bosco, lago in festa’ a Palazzo Loreto mostra di Mario Serra ‘Quaderni per una estate d’arte’ Dal 24 al 26 luglio AGNONE – ore 21,30 proiezione dell'ultimo film di Ron Howard ‘Angeli e Demoni’

Per i tuoi comunicati: redazione@lagazzettadelmolise.it


SPETTACOLI ST

E T A

E

Il 1 agosto sette gruppi rock si alterneranno sul palco del parco di San Giacomo

L’imponderabile apparenza Sesta edizione di “Armageddon in the park”, raduno heavy metal

di Charles N. Papa TERMOLI - Quando l’apparenza davvero non è tutto. “Armageddon in the park”, festival hevy metal, torna a far parlare di sè alla sua sesta edizione. San Giacomo degli Schiavoni diventa per una sera, uno dei dieci festival heavy che si svolgono in Italia. Il rock in tutte le sue diramazioni, trash, death, epic, speed, con le band a suonare nel parco del paese, con la bancarella di arrosticini di fianco, con tutto il paese che trae beneficio dal flusso di appassionati. E poi lì, a suonare, band importanti e locali, tutti con l’anima che scivola sul palco e abbraccia gli astanti. Le immagini forti dei gruppi, si sciolgono nel backstage con mogli e fidanzate che salutano i rocker e magari ricordano loro di comperare il latte al rientro a casa.

Insomma come dire che l’heavy metal ha una immagine di grande impatto, ma dietro la maschera horror, si cela un romantico del rock, si capelli lunghi, voce greve, abbigliamento aggressivo, ma pur sempre uno che canta con determinazione. L’heavy certo non è musica che passa in radio o in tv, ma è quella più amata in ordine di fan acquisiti. I ragazzi che organizzano la kermesse hanno dalla loro, la passione e il fervore di fare una cosa alla quale credono. L’Armageddon è un festival che si spalma sulla regione e vanta un numero di afecionados sempre crescente. Quest’anno le band che saliranno sul palco sono Necrodeath, Centurion, Hour of penance, Rosa e crucis, Subliminal crasher, Breathin God, Hell steps. A partire dalle 19:00 l’esibizione di tutte le band al parco di San Giacomo.

IL FESTIVAL DELLA ZAMPOGNA

FLASH

SCAPOLI - Edizione numero 33 per il Festival Internazionale della zampogna che si tiene a Scapoli dal 24 al 26 luglio. Da domani e sino a domenica la kermesse accomuna appassionati o semplici turisti che, con la stessa voglia di stare bene, si ritrovano in alto Molise per tre giorni tra musica, balli, canti e degustazione di prodotti sani e genuini. Si esibiranno gruppi provenienti da tutta Europa e si parlerà della zampogna quale strumento patrimonio dell’umanità, con dibattiti e convegni. I molisani Il tratturo e Giuseppe ‘Spedino’ Moffa si esibiranno domenica in chiusura.

CAMPOMARINO - Stasera presso il Lido Marechiaro selezioni Miss Italia Molise VINCHIATURO - Domani al Move disco summer presso Le Cupolette “We love house”. Special guest Massimiliano Lippoli. ISERNIA - Dal 23 al 25 luglio in piazza Celestino karaoke “Canta anche tu”. CIVITANOVA DS - Il 25 luglio “Dancing on the lake”, set di Nazario Stinziano. POZZILLI - Ogni venerdì all’hotel Dora “Garden party”. CERCEMAGGIORE - La nona edizione del motoraduno dal 31 luglio al 2 agosto. Ospiti Kee Marcello e Ufo. MONTERODUNI - Dal 3 al 9 agosto al castello Pignatelli “Eddie Lang jazza festival”. MIRANDA - Al campo sportivo l’8 agosto i Pooh in concerto. TERMOLI - Belen Rodriguez l’8 agosto alla discoteca Villa Paraiso.

JAZZ IN CAMPO

RANCH

JOE LOCKE QUINTET TERMOLI - Il “Festival adriatico delle musiche” si tiene in piazza Duomo sino a domani. Stasera allle 22:00 il concerto di Joe Locke quintet con Rosario Giuliani. L’atmosfera della location e i 400 posti a sedere, rendono la kermesse particolare e ben articolata.Si chiude domani sera con il duo Diana Torto e John Taylor.

10 ANNO II - N° 168 GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2009

Toquinho Festival al Museo di Toro TORO - Il Toquinho Toro Festival, tra le sue attività, inaugura una mostra al Museo Comunale di Toro il 27 luglio e sino al 2 agosto. Opere di Borrelli, Colasanto, Colavecchia, Diana, Esposito, Fanelli, Faralli, Finori, Lorusso, Grandillo, Hesse, Janigro, Laurelli, Mancini, Palumbo, Pecci, Peri, Picchiello.

CAMPODIPIETRA - Stasera ultimo appuntamento di “Jazz in Campo...dipietra”. La quinta edizione della rassegna jazz chiude con successo dopo i live di Ray Gelato & Giants e Roy Hargrove. Oggi sul palco Giovanni Hidalgo e Horacio Hernandez (nella foto). I due cubani suonano percussioni, congueros e batteria, e realizzano un set effervescente e di gran ritmo. I concerti dalle 21:30 in piazza San Martino vescovo ad ingresso libero. Oggi in pre-serata, alle 20:30 la samba itinerante di Quebradeira e a chiudere , alle 23:30 il Claudio Colasazza trio.

RIPALIMOSANI - Domani sera al Ranch Colorado “Salta dal divano”. La serata nel parco del ranch, con birra, spiedini, linedance con Letywin e disco dance a chiudere con il dj Charles Papa. Info3397026084.

La piscina del Blue Note music club RIPALIMOSANI - E’ la doppia proposta del Blue Note Music Club. Il giovedì ed il sabato la musica è padrona. Uno staff di dj di varia estrazione e cultura musicale, fanno del club un posto dove tutti possono ballare tutto. Stasera musica per accompagnarsi ad un drink dalle 22:00.


ISERNIA Lo spostamento dei pazienti è avvenuto in questi giorni

Veneziale, ammodernato il reparto di chirurgia “Una grande soddisfazione riuscire a garantire qualità, sussidiarietà e solidarietà sociale” ISERNIA – Un esempio di buona sanità viene dall’ospedale Veneziale. Il reparto di chirurgia, di cui è responsabile amministrativo Lucio De Bernardo, è stato nettamente

ammodernato. Un’operazione voluta anche dal primario Cristiano Huscher favorevole da sempre. Le stanze ed i corridoi sono stati dotati di un impianto di videosorveglianza. Servirà ad evitare furti in corsia. Ma non è tutto. Nelle camere degli ammalati è stato anche montato un impianto di aria condizionata. Al massimo tre i letti dei pazienti in ogni stanza che avrà un proprio televisore. Senza trascurare la cosa più importante ossia la messa in sicurezza dal punto di vista antisismico insieme al piano antincendio ed ai gas medicali. “Una grande soddisfazione – così ha commentato Lucio De Bernardo - riuscire a garantire, in tempi di

crisi a livello sanitario, qualità, sussidiarietà e solidarietà sociale. Un modo per far sentire i pazienti, durante il periodo di degenza, sempre più a casa loro”. Un buon risultato anche secondo il primario del reparto Cristiano Huscher. “Lavorare in una struttura moderna – ha sostenuto – incentiva soprattutto chi deve rendere il suo servizio a chi soffre. L’ammodernamento del reparto è un bel biglietto da visita specialmente per coloro che scelgono di farsi curare al Veneziale di Isernia ma provengono dalle regioni del Nord. Arrivando qui trovano non soltanto personale equivalente ma anche un reparto

“Centro commerciale? No grazie” Venafro, i negozianti contro il nuovo ipermercato VENAFRO – Sul nuovo centro commerciale c’è la totale contrarietà dell’Unione commercio. “Il nostro no – si legge in una nota – è motivato da diversi fattori tra cui le carenze infrastrutturali all’interno del comune, che penalizzano sempre di più i commercianti del posto. La scarsa valorizzazione dei numerosi siti di interesse storico, artistico e culturale, che darebbe alle persone un motivo per venire a visitare la nostra città, permettendo così lo sviluppo di quell’enorme volano economico che è il turismo”. E soprattutto: “Il sovradimensionamento della struttura che si vuole realizzare rispetto al bacino di utenza reale, infatti lo studio dell’impatto sull’economia locale fornito dalla proprietà parla di una utenza potenziale di oltre 1.700.000 persone entro un ora dalla città, ma non parla del numero di strutture con-

correnti nella stessa area, che a nostro avviso è elevato ed altamente qualificato”. I negozianti venafrani ritengono che un centro commerciale di queste dimensioni causerebbe la chiusura o il ridimensionamento di molte attività commerciali. “Pen-

Riparte la Canzone italiana d’autore ISERNIA - Riparte la Canzone italiana d’autore. La manifestazione è organizzata dal Comune e si terrà dal 27 al 29 agosto. La manifestazione si rivolge a tutti gli artisti emergenti, non professionisti, che siano autori di brani inediti. Accederanno alla finale i migliori selezionati.

siamo – continua la nota – che gli amministratori comunali e regionali, dovrebbero considerare anche ed innanzitutto gli aspetti negativi di una tale iniziativa”. Perché secondo loro “il conteggio dei nuovi occupati nel centro commerciale va fatto al netto dei posti persi nel centro città”.

all’altezza della situazione. Gli ammalati poi si sentono tutti più sicuri perché sanno che lo Stato è vicino al cittadino”. L’ ammodernamento del reparto di chirurgia dell’ospedale Veneziale arriva proprio men-

tre il presidente della Regione Michele Iorio ha deciso di costruire una struttura sanitaria unica che sostituisca i nosocomi di Isernia e Venafro. V.P.

Candito Paglione: con Pittella faremo valere le nostre ragioni ISERNIA - «È con sincero entusiasmo che accolgo due notizie davvero positive: mi riferisco all'elezione di Gianni Pittella a vicepresidente del Parlamento europeo e di Paolo De Castro a presidente della Commissione agricoltura del medesimo consesso». Così Candido Paglione commenta le notizie provenienti negli ultimi giorni dall'Europarlamento. Pittella e De Castro, eletti nella circoscrizione sud di cui fa parte anche il Molise, hanno in Candido Paglione uno dei referenti per la nostra regione. Comprensibile dunque la soddisfazione espressa dall'esponente del Partito Democratico che ha tuttavia ragioni più dense: si tratta di due uomini del Sud che porteranno avanti le loro battaglie a Strasburgo e Bruxelles in primo luogo per la rivincita del Mezzogiorno d'Italia. Nel caso di Pittella si tratta del giusto riconoscimento per l'impegno profuso in tutti gli anni in cui è stato Europarlamentare sempre attento alle ragioni del sud: alla terza legislatura, un recente passato da presidente della delegazione italiana del Pse all'Europarlamento, Pittella, che è stato l'artefice dell'estensione del programma "Erasmus" anche ai giovani imprenditori, ha dichiarato di volersi impegnare soprattutto per la trasparenza del lavoro degli eurodeputati.

Comune, in banca i buoni libri VENAFRO - Il consigliere Roberto Oliva, delegato alle Politiche Sociali, informa che da venerdì prossimo, gli aventi diritto potranno ritirare, presso la filiale della Banca di Ancona, tesoreria del Comune, i buoni contributo per la fornitura gratuita o semigratuita dei libro di testo, in riferimento all’anno scolastico 2008/2009.

11 ANNO II - N° 168 GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2009


TERMOLI Raffica di multe in centro TERMOLI - Nei giorni scorsi alcuni commercianti e residenti del centro di Termoli hanno inviato un esposto al Sindaco, all’Assessore alla mobilità urbana, al Comando della Polizia Municipale e per conoscenza alla Procura della Repubblica di Larino. La missiva, corredata da quasi un centinaio di firme, si riferisce ai problemi legati al rilascio dei permessi di transito e sosta. In seguito alla recente realizzazione della pavimentazione stradale di Via Marconi, Via Ruffini e strade limitrofe, ai titolari di attività commerciali ed ai residenti, sono stati rilasciati permessi di transito e sosta che esentavano dal ticket, validi anche in Corso F.lli Brigida, da Via Alfano a Via Roma. Ma, a settembre 2008, senza

alcun preavviso, l’Aipa e la Polizia Municipale hanno iniziato ad elevare verbali per viola-

casa e con tanto di permesso esposto”. Onde evitare problemi, commercianti e residenti hanno iniziato a parcheggiare in via Marconi, XX Settembre e Via Ruffini. Negli ultimi tempi però i vigili hanno iniziato a far multe, sempre nonostante l’esposizione dei permessi sul parabrezza, anche nelle suddette strade, perché sono diventate pedonali. I commercianti e residenti chiedono che venga risolto il problema, così come è stato risolto per il Borgo Antico e per Corso Vittorio Emanuele III. Propongono di riservare uno specifico tratto di C.so F.lli Brigida, e precisamente da Corso Umberto I a Via Roma. Domani la Confesercenti di Termoli protocollerà ufficialmente una richiesta di incontro ur-

zione del Codice della Strada. “Multe elevate, come si legge nell’esposto, sotto i balconi di

Sì alla delocalizzazione dei box ittici al porto

TERMOLI – Le strutture prefabbricate dei box ittici, attualmente posizionati sotto le mura del Borgo Antico saranno spostate. La decisione é stata presa durante la Conferenza di serviziio che si é tenuta nella Sala consiliare del Municipio. Tutti gli Enti coinvolti hanno accolto favorevolmente la proposta fatta dal Comune sulla delocalizzazione dei box ittici all'interno dell'area “triangolo” a ridosso delle mura della banchina nord del Porto. Alla Confe-

12 ANNO II - N° 168 GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2009

Marineria termolese: differenziare il fermo pesca

renza di Servizio hanno preso parte il sindaco Vincenzo Greco, l'assessore ai Lavori Pubblici Mario Di Blasio, i Dirigenti comunali ai Lavori Pubblici, Rosalba Vileno, e all'Urbanistica, Luigi Berchicci, e i rappresentanti degli Enti preposti alla decisione: Regione Molise, Capitaneria di Porto, Soprintendenza Architettonica e per il Paesaggio del Molise, Ufficio del Demanio, Associazioni degli operatori ittici.

Ururi, oggi Consiglio comunale URURI – Questa sera alle 19 in prima ed il 27 luglio in seconda convocazione si riunirà il Consiglio comunale All'ordine del giorno: la ratifica della deliberazione di giunta N. 94 dell’11/06/09 sulla II variazione al bilancio 2009 e tre interpellanze di cui una riguarda l’articolo 22 sul regolamento e funzionamento del Consiglio comunale proposta dal capogruppo di minoranza, mentre altre due del consigliere Antonio Plescia riguardano rispettivamente il sisma del 2002 ed il Cosib.

gente con l’assessore Francesco Caruso per discutere non solo del suddetto problema, per il quale è stato chiesto specifico intervento da parte di alcuni commercianti aderenti all’Associazione, ma per affrontare anche numerosi altri punti critici tra i quali la nuova viabilità sul Lungomare Nord che, come segnalato nei giorni scorsi, sta creando disagi agli automobilisti e problemi di sicurezza presso il distributore API. La Confesercenti rende noto che, nei prossimi giorni saranno fornite informazioni in merito al ricorso contro l'ordinanza di chiusura del Corso Nazionale e alle richieste di risarcimento danni nei confronti del Comune di Termoli.

TERMOLI - Differenziare il periodo di fermo biologico per la flotta termolese, introducendo una flessibilità che preveda il primo “stop” dall’1 al 15 agosto e il secondo nell’ultimo quadrimestre dell’anno. E’ la richiesta che l’Assessore Nicola Cavaliere ha inoltrato al sottosegretario Antonio Buonfiglio con lo scopo di arrecare meno disagio alla marineria di Termoli. “Il disagio – ha affermato l’Assessore – non è legato al fermo in quanto tale, ma al periodo individuato, che così come strutturato non ha nessuna giustificazione biologica e di conseguenza non porta in alcun modo al mantenimento delle risorse marine che caratterizzano i fondali del Basso Adriatico ed in particolare quelli prospicenti la nostra Regione. In questa area, infatti, i fondali sono molto più profondi rispetto all’Alto Adriatico con una media che supera sempre i 150 metri di profondità. Le specie pescate dalla flotta molisana e dalle altre che operano nel Basso Adriatico – ha aggiunto – sono varietà che trovano il loro habitat in questi fondali profondi ed hanno il periodo di riproduzione e accrescimento in primavera e non in estate avanzata, periodo del fermo pesca. Questa flessibilità, giustificata dalla diversità delle condizioni dei fondali e quindi biologiche, consentirebbe anche di evitare, oltre alla mobilitazione degli operatori del settore, l’attivazione degli ammortizzatori sociali a sostegno dei lavoratori del comparto. Secondo l’Assessore Cavaliere al fine di definire e risolvere in modo strutturale le problematiche specifiche della pesca nel Basso Adriatico è opportuno avviare un tavolo di concertazione con le parti sociali. “Al Tavolo, al quale mi auguro possa partecipare anche il Sottosegretario Buonfiglio – ha concluso l’Assessore - procederemo alla formulazione di proposte da sottoporre poi al livello nazionale così da porre fine al susseguirsi di queste spiacevoli situazioni di emergenza”.

Polizia stradale Larino non chiude LARINO – Il distaccamento della Polizia Stradale non sarà chiuso. Lo ha dichiarato il comandante del comando di Campobasso Pietro Prini, durante un incontro con il sindaco frentano Guglielmo Giardino, il Presidente del Consiglio comunale Di Fonzo, gli assessori Urbano, Quici, Lapenna e Pontico. Dunque smentita sulla soppressione della caserma anche se il comandante ha fatto presente che esiste una carenza di organico a Larino e Termoli.


TERMOLI Greco si é alimentato al seno di Di Pietro ed ora chiede la tessera del Pd che prende tempo

“La politica è come i vasi comunicanti” Campopiano sarcastico: “Non preoccuparti, Vincenzo, se Tonino ti caccia, vieni pure nel gruppo misto” TERMOLI - E’ proprio vero che la politica é come i vasi comunicanti. Appena esce uno e si apre uno spiraglio, lo spazio lasciato

vuoto viene occupato subito da altri pretendenti. E’ bastato che il commissario regionale del PD, con buona dose di coraggio e di coerenza, ha messo fuori un pò di gente, tra cui il Presidente della Provincia, assessori e dirigenti regionali, perché le ambizioni di molti aspiranti riprendessero vigore. La vicenda di per sé non farebbe notizia se non fosse che all’ultimo minuto utile, a chiedere la tessera del PD (evidentemente per occupare il posto lasciato libero dagli espulsi), é stato nientemeno che il sindaco di Termoli Vincenzo Greco, alimentatosi fino a stamattina al seno di Di Pietro

(Tonino da Montenero di Bisaccia); il capo gruppo dell’UDEUR Antonio Giuditta ed il neo assessore Petrella, entrambi fino ad oggi appartenenti al gruppo dei “Niro tessere stracciate, il Sindaco che nio Lubrano - nasce spontanea: e per caso”. Un tentativo di blitz in come un cane bastonato faceva riadesso che farà Antonio Di Pietro piena regola rintuzzato dalla pastorno a casa modello Maresciallo e l’IDV? Se é un partito serio dosionaria del PD locale, Antonella Diaz “...risalendo le valli che prima vrebbe subito espellere il Sindaco Occhionero, con lo stesso piglio aveva disceso con orgogliosa sicutraditore, altrimenti nessuno toche ha una chioccia quando avrezza...”. Purtroppo per la nostra glierà dalla testa dei cittadini che verte il pericolo per i suoi pulcini. povera Città la figuraccia di staera tutta una manfrina, un volgare Annusato come detto il pericolo di sera non é la prima ,né sarà l’ulaccordo per occupare il Partito Deoccupazione manu militari del Partima. Vi ricordate il banchetto mocratico e dargli la definitiva tito, la passionaria lo ha difeso allestito davanti ai cancelli del Nuspallata. Ma non preoccuparti Vinstrenuamente ,respingendo l’atcleo Industriale con tanto di notaio cenzo, se Tonino ti caccia , poiché tacco frontale. Chi é stato presente che registrava gli “interventi delnon hai altri partiti a cui aderire, presso il Centro Commerciale “Lo l’assemblea”? O ancora la bandiera vieni pure nel gruppo misto. Ci sto Scrigno”, ove ha sede il PD basso nera che Legambiente ci ha rifilato solo io, si sta benissimo, facciamo molisano, per la iniziativa dei box ittici al quello che vogliamo, ma a patto e ha riferito porto; o le “irrevocabili” dimissioni condizione che il capo gruppo di scene subito revocate; i lavori sul lungocontinuo a farlo io. Faccio meno apocalittimare in piena stagione balneare; i danni di te e del Partito Democrache: caraparcheggi in linea che hanno paratico Combattente . binieri in lizzato il traffico cittadino, la chiuOreste Campopiano armi, urla, sura del Corso e via di seguito. Ma Consigliere Comunale spintoni, una domanda – come diceva AntoGruppo Misto vergini espressa nei confronti del PD e dell'affidabilità stessa della maggioranza”. Per questi motivi Scurti e il suo gruppo consiliare dichiarano il proprio disinteresse per la commissione medesima, sia nel ruolo di eventuale componente che per una eventuale presidenza. E Scurti carica ad alzo zero su un altro argomento. “Restiamo tuttavia, questo si, increduli peer un altro passaggio che ci vede in pesante disaccordo con il primo cittadino: la procedura adottata relativa alla nomina assessorile conferita al Consigliere Petrella. Ad aggravare la situazione Termoli, a scanso di eventuali equivoci, la delega assegnata al neo Assessore, decisa ribadisce le proprie dimissioni dal Parsenza consultazione e condivisione politica tito Popolari UDEUR (e quindi da tutti con gli altri gruppi della maggioranza. Rimagli incarichi di partito), rassegnate e coniamo fermamente convinti – continua municate ufficialmente alle segreterie Scurti -, che il metodo seguito da questa regionale e nazionale del partito. Di semaggioranza che esclude una parte della guito il testo della lettera inviata da Anstessa non convince più e ci chiediamo: tonio Giuditta alle segreterie. “Visto quale ruolo questa maggioranza assegna al l’esito del recente Consiglio Nazionale Partito Democratico? Certamente ci piacedei Popolari UDEUR, che si pone rebbe sentire questa opinione dal Sindaco l’obiettivo di entrare organicamente nel anche se siamo convinti, oggi più che mai, centrodestra, confermando definitivache non coincida con l'opinione dei compomente l’alleanza col Popolo della Linenti del gruppo consiliare PD”. La lettera si bertà, il sottoscritto Antonio Giuditta, conclude con una richiesta. “Alla luce di quecapogruppo del partito Popolari ste decisioni ma anche di altri aspetti relativi UDEUR nel Consiglio Comunale di alla gestione dell'Amministrazione cittaTERMOLI – Il Consigliere Comunale Termoli, dopo attenta e profonda riflesdina, chiediamo un incontro urgente con i Antonio Giuditta, già Capogruppo con- sione, rassegna le proprie dimissioni a gruppi di maggioranza che governano questa siliare Popolari – UDEUR al Comune di far data dal 20/07/2009”. città con i rispettivi segretari politici”.

Dura lettera di Franco Scurti al primo cittadino termolese

Antonio Giuditta conferma le dimissioni dall'Udeur

TERMOLI – Alcuni giorni fa il capogruppo del Pd al Comune, Franco Scurti, ha inviato al sindaco una dura lettera con la quale stigmatizza l'atteggiamento che nelle ultime decisioni assunte sta connotando l'azione di Vincenzo Greco. Diversi i punti di divergenza su temi importanti per la città, scrive Scurti. “Anzitutto il mancato insediamento della Commissione ambientale tematica fortemente voluta e proposta dal gruppo consiliare del PD. Un atteggiamento che ormai denota un atto di ostilità non più tollerabile. Prendiamo dunque atto – continua il capogruppo -, dell'unica interpretazione possibile rimasta, ossia una volontà politica ostile

Festa di quartiere in via De Gasperi TERMOLI – Sabato sera torna la Festa di quartiere in Via De Gasperi. Giunta alla sua terza edizione, organizzata dai titolari del Bar Europa, la serata inizierà intorno alle 20,30 con la degustazione di varie prelibatezze locali quali: porchetta, salsiccia, torcinelli, pampanella e arrosticini, accompagnati da varie bevande. Non mancheranno i momenti di attrazione come l'esibizione dal vivo del gruppo folkloristico “A Jervelelle”

Oggi tappa molisana dell’Ecomaratona TERMOLI - Oggi si corre la prima tappa di Ecomaretona in Molise. La partenza è da marina di Chieuti e si arriva a Termoli. La manifestazione ha preso il via lo scorso 14 luglio e terminerà il 30 agosto a Trieste a favore dell'ambiente. Scopo di Ecomaretona e del suo alfiere, il 52enne Giuseppe Tamburino, é scoprire qual è lo stato delle coste italiane, ritrovare bellezze dimenticate, fotografando situazioni di abbandono e degrado.

13 ANNO II - N° 168 GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2009


S P O RT CALCIO SERIE D

L’Olympia Agnonese tessera Esposito e Di Lullo, i Lupi Murano ed il Il Trivento Di Toro

Campobasso, oggi l’amichevole con il Sorrento CAMPOBASSO – Per i Lupi oggi è la giornata del debutto. Va in scena, infatti, alle ore 17,30 a Camerino la prima amichevole. La squadra di Silvio Paolucci affronterà il Sorrento, compagine che milita in Prima Divisione. Sul fronte del potenziamento si deve annotare l’arrivo dell’attaccante Murano proveniente dal Genzano. All’Agnone la palma della società più attiva sul mercato. Esposito, proveniente dalle giovanili dell’Inter, e Di Lullo, Benevento, hanno firmato ieri il loro incaggio. Il Trivento è alla rincorsa di Di Toro. Il Bojano cerca di recuperare il tempo perduto ed ha preso Anselmo che andrà a fare compagnia a Grillo, Sacco, Leone, Pastore e Ruggieri. Sembra prendere sempre più concretezza l’ipotesi che le anche quest’anno le compagini molisane saranno incluse in un girone con quelle abruzzese e marchigiane. Diamo, ora, una occhiata alla situazione delle altre potenziali concorrenti delle quattro molisane. Occupata anche l’ultima panchina abruzzese di serie D. Emidio Sabatelli è, infatti, il nuovo tecnico del Morro d'Oro, un ritorno il suo dopo la precedente esperienza nel 2006/2007 da "secondo". Allenatore giovane, buona carriera da calciatore anche tra i professionisti, Sabatelli rappresenta una scommessa: all'esordio in D, si è distinto nella parte finale dello scorso torneo di Eccellenza portando alla salvezza il Ripa Teatina. Quest’anno, con un budget ridotto, la salvezza è l’unico obiettivo. La società del patron Aurelio Malvone è attiva sul mercato alla ricerca di calciatori giovani e del territorio per limitare le spese di vitto e alloggio. Della vecchia rosa non resterà nessuno, dal Pineto è tornato alla base l'attaccante Costantino, allacciati rapporti col Giulianova per ottenere qualche under. La preparazione inizierà in sede nel

14 ANNO II - N° 168 GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2009

fine settimana. Oggi torna invece a sudare l'Angolana che dal 25 si trasferirà a Fara San Martino. Accantonata definitivamente la pista che portava a Partipilo dell'Agnonese, il sodalizio nerazzurro è prossimo all'ingaggio del mediano camerunense Enrico Ganje, classe '86 in uscita da Casoli. A proposito, i casolani si sono accaparrati l'esperto Claudio Piperissa ('77), già bomber di Barletta, Monopoli e Val di Sangro tra le altre. Il capocannoniere dell'ultimo campionato, Cristian Pazzi, passa alla neonata Samb che sarà ammessa proprio alla serie D dopo il fallimento. Chieti. L’avventura della rinnovata squadra teatina è partita ieri. Nel pomeriggio, al campo Celdit di Chieti Scalo (dopo che gli atleti si erano ritrovati all’Angelini, nella foto) dove, sotto le direttive del neo tecnico Vincenzo Vivarini, del preparatore atletico Antonio Del Fosco e del preparatore dei portieri Fabrizio Zambardi, i nuovi giocatori teatini hanno iniziato a sudare. Gli allenamenti in sede continueranno sino a sabato. In seguito, si partirà per Campo di Giove. Proprio così: la seconda parte della preparazione è prevista in altura. Al fresco, in assoluta tranquillità. Il folto gruppo che ieri si è prodigato nei primi test atletici non è ancora il ‘vero’ Chieti. O meglio: sono tanti i giovani del settore giovanile (molti dei quali resteranno nel giro della prima squadra); pochi i senior (solo cinque). Volti distesi, voglia di fare bene e di mettersi in mostra fin da subito hanno caratterizzato il primo allenamento della stagione. Ed arrivata una sorpresa proprio a ridosso del raduno. Perché, in mattina, il ds Alessandro Battisti ha chiuso la trattativa per Francesco Ferretti. Un ottimo terzino destro (classe 1989), fortemente voluto dal tecnico di Ari. In difesa, a

Doping: Di Luca positivo al Giro Danilo Di Luca è stato sospeso dall’Uci: trovato positivo a due controlli antidoping, effettuati durante il Giro d’Italia. Le analisi sono state completate nel laboratorio di Chatenai-Malabry, a Parigi: l’abruzzese sarebbe stato trovato positivo due volte, entrambe alla Cera, ossia l’Epo di terza generazione. Le tappe incriminate sono quella di Arenzano, del 20 maggio, e quella di Benevento, targato 28 maggio. Il “killer”, appresa la notizia, ha brevemente commentato: “Se anche le controanalisi dovessero confermare la positività, smetterò di correre”.

questo punto, manca solo un difensore centrale. L’obiettivo numero uno resta Alfonso Pepe. Fino a domenica sera, le parti erano molto vicine. Poi, nella giornata di ieri, ecco un leggero ‘allontanamento’, dettato dalla voglia del difensore di accasarsi in Seconda Divisione. Allo stesso tempo, Vivarini avrebbe fatto sapere di non essere disposto ad attendere in eterno. Proprio per tale motivo, pur restando immutato l’interesse per il difensore, pare che la dirigenza stia percorrendo altre vie. In attacco, sembrava ormai imminente l’arrivo di Mattia Mainella. L’attaccante frentano ha mostrato in maniera assai limpida tutto il suo entusiasmo, mandando messaggi d’amore alla società teatina. Però, bisogna vedere se la Virtus Lanciano è disposta a lasciarlo andare, tenuto conto che Mainella è legato ai rossoneri sino al giugno 2010. Poi, il ds Battisti è intenzionato ad ingaggiare anche una seconda punta (piace l’uruguaiano Sabbatini, classe 1988, sempre di proprietà della Virtus). Nel frattempo, si sono uniti alla comitiva neroverde il portiere Roberto D’Ippolito, classe 1990, dal Campobasso, e il difensore centrale Cerconi, classe 1991, dall’Apricena. La posizione di entrambi, così come quella di altri giovani, dovrà essere valutata al più presto. Nella prossima stagione, toccherà a Fernando Vitone raccogliere la pesante eredità lasciata da capitan Tatomir. Che ha deciso di appendere le scarpe al chiodo. Nella passata stagione, Vitone ha vestito prima la maglia della Recanatese, quindi il passaggio al Centobuchi. “A dicembre ho deciso di cambiare aria perché, a Recanati, non ho trovato l’ambiente giusto dove lavorare. A Centobuchi, invece, nonostante la situazione societaria non fosse affatto ottimale, siamo ugualmente riusciti a centrare un’importante salvezza”. Come ogni anno, il torneo di D – che dovrebbe iniziare il 6 settembre – sarà ricco di difficoltà. “Sono d’accordo, ci sarà da lottare e da soffrire. Per una questione puramente ambientale, preferirei il girone nel quale saranno inseriti i club marchigiani e molisani. Al Sud infatti la qualità è inferiore, ma il ‘calore’ del pubblico, tanto per fare un esempio, è sicuramente maggiore. Dal canto mio, prometto di dare sempre il massimo affinché possa far vedere a tutti di che pasta sono fatto. D’altronde ho sempre giocato tra i Professionisti. E so qual è l’atteggiamento giusto…”

Ripescaggi: ecco le graduatorie CAMPOBASSO - Il Commissario Straordinario del Comitato Interregionale e presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Carlo Tavecchio, ha deliberato la pubblicazione delle graduatorie, in caso di ripescaggi, per il completamento dell’organico del Campionato di Serie D 2009/2010. Al termine fissato per la presentazione delle domande, e dopo aver esaminato la documentazione presentata dalle richiedenti, si è proceduto quindi alla composizione delle gradutorie secondo i criteri fissati dalla Lega Nazionale Dilettanti e regolati da precise disposizioni: Societa’ Perdenti Spareggi Eccellenza (I e II Turno): Settimo (punti 24,5), Civitanovese Calcio (Punti 23), Fondi (22), Borgo a Buggiano (18), Legnago

Salus (17), Del Conca (16). Societa’ Perdenti Play-Out Serie D: Russi (punti 22), Pontevecchio (13), Ars Et Labor Grottaglie (12,5), Citta’ Di Vittoria (11,5), Elpidiense Cascinare (10), Caravaggese (9), Atletico Puteolana (8,5), Sansovino (8), Somma (6,5).

CALCIO

UEFA: 13 dirigenti italiani nelle Commissioni

CAMPOBASSO - Sono 13 i rappresentanti italiani nominati dal Comitato Esecutivo della UEFA nelle Commissioni internazionali per il prossimo biennio. In qualità di componente dello stesso Esecutivo, al presidente della FIGC Giancarlo Abete sono stati affidati anche 3 incarichi specifici: vice della Commissione Competizioni per club, presidente della Commissione Calcio a 5 e Beach soccer, membro della Commissione Finanze. Carlo Tavecchio, vice presidente vicario FIGC e presidente della Lega Dilettanti, è stato confermato nella Commissione Calcio giovanile e Dilettanti. Nella Commissione Football (presieduta da Beckenbauer) entra il vice presidente federale

Demetrio Albertini, insieme a grandi campioni come Lato, Boban, Letchkov, Hierro e Savicevic. Nella Commissione Media, l’Italia sarà rappresentata dal direttore generale della FIGC Antonello Valentini; le nuove nomine riguardano anche Sergio Di Cesare (Commissione Sviluppo e Assistenza tecnica) e il prof. Andrea Ferretti (Commissione Medica). Il Comitato Esecutivo della UEFA ha confermato nei rispettivi incarichi il direttore generale della LNP Marco Brunelli (Commissione per le Licenze dei club); Pierluigi Collina (Commissione Arbitri) e l’avv. Mario Gallavotti (Affari legali). Della Commissione Disciplinare è componente per l’Italia il magistrato torinese Maurizio Laudi. Negli organismi internazionali della UEFA lavoreranno altri 3 dirigenti italiani: in rappresentanza dell’ECA (l’Associazione dei club europei), è stato confermato il direttore organizzativo del Milan Umberto Gandini come componente della Commissione calcio professionistico, mentre entra nella Commissione competizioni per club, Jean Claude Blanc, amministratore delegato e direttore generale della Juventus. In rappresentanza della Fif-Pro (il sindacato europeo dei calciatori) il vice presidente dell’AIC Leonardo Grosso è stato confermato componente della Commissione calcio professionistico.

Ancelotti scherza: “Pirlo? Del Chelsea” Attimi di suspence nel dopo gara di Chelsea-Inter, il tecnico dei Blues si permette una battuta: “Pirlo è nostro”. Carlo Ancelotti non sbaglia, dopo aver battuto l’Inter del “nemico” Josè Mourinho con il punteggio di 2-0 si concede qualche battuta sul mercato, il soggetto è sempre il solito, Andrea Pirlo, pupillo dell’ex tecnico milanista e che sul quale commenta spiazzando tutti: ”Non c'è nessuna situazione particolare. In questo momento è un giocatore del... Chelsea”.


S P O RT CIP

Il Molise ha la sua squadra di Torball, i “Guerrieri della Luce Campobasso” CAMPOBASSO - «E' stata una vera e propria esperienza di vita che ci ha permesso sia di verificare sul campo le lezioni teoriche e pratiche effettuate in questo ultimo mese di allenamenti, ma soprattutto di iniziare a costituire rapporti interpersonali con altre società e con i vertici del movimento del Torball italiano che non potranno che fungere da sprono ai nostri ragazzi». Così Elena Salvatore, uno dei due responsabili della prima squadra di Torball del Molise, di rientro da dove il Cip Molise ha preso parte al torneo promosso dalla locale Pro Loco in collaborazione con l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Ascoli Piceno, il CIP Regione Marche, il CSI, la Polisportiva Picena non vedenti e con il patrocinio del Comune di Cupra Marittima. La kermesse si è svolta nell'ambito della «Festa dello sport», la prima edizione del torneo nazionale a carattere dimostrativo di "Torball in riva al mare". «Ovviamente abbiamo pagato lo scotto del debutto ma gli errori ci sono serviti per meglio comprendere il gioco del Torball effettuato contro avversari e non contro compagni di squadra. la cosa che ci ha maggiormente colpito è stato lo spirito di fratellanza nel quale

siamo stati accolti come bambini al primo giorno di scuola. Tutti si preoccupavano di noi e questo ci ha fatto sentire molto bene. Dal capitano della nazionale italiano, Sandro di Girolamo al presidente del Cip Molise, Donatella Perrela, al presidente dell'Unione Italiana Ciechi del Molise, Marco Condidorio, ci sono stati vicini e ci hanno dato un supporto spirituale davvero eccezionale. Tra le altre cose - ha rimarcato la Salvatore - dobbiamo ringraziare la squadra del Teramo che è come se ci avesse "adottato"». Al momento non ci sono in programma altre gare ma all'interno del campus estivo del comitato Campobasso Nord sono iniziate le prime lezioni di Torball. «Due volte a settimana, martedì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30, ci alleniamo alla palestra Sturzo di Campobasso. Tutti coloro che fossero interessati a praticare questo sport possono rivolgersi ai nostri istruttori in palestra siano essi ragazzi non vedenti, ipovedenti o vedenti ha concluso la Salvatore. Vi aspettiamo con gioia e numerosi». Questi i nomi dei «Guerrieri della Luce Campobasso»: Tiziano Marinelli, Domenico Mastrangelo, Giuseppe Celli, Francesco Cirilli. Allenatori: Mariella Procaccini ed Elena Salvatore.

SCACCHI

16° torneo Internazionale di Scacchi: a Campobasso l’ex campione del mondo Karpov CAMPOBASSO - Iniziano a trapelare i primi dettagli della visita dell’ex campione del mondo di scacchi Anatoly Karpov. Il fortissimo atleta russo giungerà in mattina alle ore 9.05 alla stazione Termini di Roma, con il treno che arriverà da Vienna. Nel suo unico viaggio in Molise verrà accompagnato dalla moglie e dalla figlia. Il suo arrivo nel capoluogo di regione è previsto intorno alle ore 14.00 e sarà accolto dal presidente del Circolo Scacchi Monforte, Donato Di

Memmo, e dai suoi più stretti collaboratori. Karpov soggiornerà a Campobasso più del previsto, probabilmente fino a domenica 26 luglio, giorno della finalissima della XVI edizione del Torneo Internazionale «Città di Campobasso». Intanto il sindaco Gino Di Bartolomeo ha fatto sapere che sarà presente alla conferenza stampa che si terrà all’Hotel San Giorgio di Campobasso per dare il benvenuto a nome di tutta la città al pluri-campione Karpov.

ATLETICA

Molisani in evidenza al meeting di Giulianova TERMOLI - Buoni risultati, sia come prestazioni che come classifica, della rappresentativa regionale cadetti e cadette e delle società molisane presenti al Meeting Città di Giulanova, svoltosi sabato scorso nella cittadina adriatica. La manifestazione, giunta alla nona edizione, ha fatto registrare la medaglia d’oro della staffetta 4x100 cadetti, composta dai frazionisti Riccardo Iacovelli, Claudio Di Lallo, Tiziano Presutti e Andrei Jacota, impostasi con il tempo di 49,98. Alle coetanee Alessia Abate, Giulia Raimondo, Roberta De Iuliis ed Eleonora Visocchi, è invece andato l’argento con il tempo di 58”26. Sempre dalle staffette, questa volta la 3x1000, tre ottime prestazioni: il bronzo del terzetto Osama Nadi, Lorenzo Buonviaggio e Francesco Melfi (in 8’53”82), ed il quarto posto dei gemelli Pinto, Fabrizio, Marco e Fiorenzo, in 8’54”02, nonché l’argento nella gara femminile, per le cadette Alessandra Petti, Ghizlane Erramli e Francesca Rossodivita con il tempo di 10’54”81. Nel peso, argento per Massimiliano Di Tommaso con 11,21 m. Sempre per i cadetti, buon 9”76 per Riccardo Iacovelli negli 80 m (primo nella seconda serie e quinto assoluto), mentre Giulia Raimondo, con 11,36, ha vinto la propria serie e chiuso al nono posto assoluto nella gara femminile. Settima Eleonora Visocchi nel lungo cadette con 4,32 m. Tra gli altri ri-

sultati, vanno ricordati: l’argento di Hamza Nadi (Runners Termoli), 4’19”47 nei 1500 m allievi; il bronzo di Emilia Di Lallo (Polisportiva Molise) ottenuto con 4,02 m nel lungo allieve e di Francesca Ricciardi (Polisportiva Molise) nei 400 hs allieve con il tempo di 1’18”57; il quinto posto di Paolo Di Tosto (G.S. Virtus) 59”21 nei 400 m allievi; il quarto posto di Emanuela Altieri (Atletica Isernia) nei 100 allieve con 14”35;… I migliori risultati per ragazzi e ragazze sono stati conseguiti da: Selene Silvaroli (Polisportiva Molise), argento nel vortex con 25.53 m; Alfredo Marini (Termoli Athletics) quarto nel vortex con 32,44 m; Maddalena Macrellino (Termoli Athletics) quinta nei 60 m in 9”18; stessa posizione per Michele Viglione (G.S. Virtus) con 9”20. Tra gli esordienti, bronzo per Lorenzo Ballerini (Termoli Athletics) nel vortex con 27,86 m, seguito da Saverio Reale (Polisportiva Molise) con 25,34 m, mentre Maria Vallario (Termoli Athletics) si è piazzata quinta nella gara femminile con 14,86 m.; bronzo anche per Sophia Vallario (Termoli Athletics) nei 50 corsi in 8”83 mentre il pari età Saverio Reale (Polisportiva Molise) è giunto quinto assoluto nella gara maschile con il tempo di 8”68. La rappresentativa regionale del Molise ha vinto un bel bronzo giungendo terza assoluta nella classifica per rappresentative.

AUTOMOBILISMO

La “Scuderia Motus” accende i motori per il Rally Del Golfo TERMOLI - Continua la marcia del trofeo Fiesta Sporting Trophy verso le tappe ancora in programma su tutto il territorio nazionale. Il trofeo monomarca Ford , curato dall’azienda termolese Motus, si dirige verso le incantevoli strade del Gargano dove parteciperà alla seconda edizione del "Rally del Golfo". In questa prova saranno impegnati gli equipaggi del girone Sud che si contenderanno la terza fase a loro dedicata. Il duo D’Izzia-Rollo a 19 pts comanda la classifica davanti di un solo punto alla coppia Terranova-Anastasi. Sul terzo gradino provvisorio c’è Santamaria che condivide l’abitacolo con Messina a 12 pts. I cinque equipaggi in gara hanno tutti le carte in regola per trasmettere emozioni ai tanti appassionati e turisti che

De Sanctis: “Voglio solo il Napoli” De Sanctis, vicinissimo al club di De Laurentis, dichiara: “Ringrazio i tifosi per l'affetto che mi stanno dimostrando”. L'estremo difensore della squadra turca, ormai ad un passo dal Napoli, ha detto a pianetazzurro.it che attende soltanto il momento di firmare per il club partenopeo. Poi De Sanctis lancia un messaggio ai tifosi del Napoli: ”Voglio ringraziare tutti i tifosi azzurri che mi stanno dimostrando un calore e un affetto indescrivibili, nemmeno fossi il loro angelo custode già da anni. Voglio solo il Napoli”.

Todt: "Spero elezioni siano svolte con dignità" Jean Todt: “Siamo a tre mesi dall’elezione di un nuovo presidente Fia, spero che tutti i candidati concorrano con Dignità". Sono queste le speranze dell’ex numero uno della Ferrari. La scelta sul successore dell’attuale numero uno Fia Max Mosley verrà presa ad ottobre e il francese ex team principal della scuderia di Maranello lancia un messaggio distensivo: “Siamo a tre mesi dall’elezione, spero che tutti i candidati conducano la loro campagna con dignità, senza considerare la questione a livello personale senza iniziare la solita campagna e le solite false accuse”.

affolleranno lo splendido Gargano. Il forte agonismo e la particolare sportività di tutti gli equipaggi iscritti al Fiesta Sporting Trophy hanno da sempre ben impressionato gli addetti ai lavori e gli appassionati tutti. A render ancora più viva la presenza della Motus e di Ford Italia al Rally del Golfo ci saranno anche le più potenti Fiesta Super1600, un concentrato di potenza e tecnologia all’avanguardia, fiore all’occhiello dei tecnici Motus. Gara particolare che si disputa tra le calde ore del pomeriggio e va a terminare in nottata lasciando agli spettatori anche il fascino di una competizione in notturna. Quindi appuntamento sabato 25 luglio con partenza da Manfredonia alle ore 14.31 e arrivo sempre a Manfredonia alle 00.01.

15 ANNO II - N° 168 GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2009


lagazzettadelmolise_23-07a  

Bombaroli, tutto rinviato a settembre IL TAPIRO DEL GIORNO A VINCENZO GRECO L’OSCAR DEL GIORNO AD ENRICO FRATANGELO DISTRIBUZIONE GRATUITA G...

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you