Page 1

Omicidio Niro, verso la richiesta di rinvio a giudizio

Imbianchino deceduto, autopsia spostata

BENEVENTO – A quattordici mesi dall’omicidio di Lucio Niro gli inquirenti brancolano ancora nel buio. Ad un punto morto le indagini del sostituto procuratore Antonio Clemente. Si va verso la richiesta di rinvio a giudizio. A pag 09

CAMPOBASSO – E’ stata rinviata ad oggi l’autopsia sul corpo dell’imbianchino napoletano deceduto domenica scorsa mentre lavorava a Casalciprano. Lo ha deciso il medico legale Vincenzo Vecchione. A pag 09

ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009 DISTRIBUZIONE GRATUITA

A Montenero di Bisaccia un operaio cade dall’impalcatura e perde la vita www.lagazzettadelmolise.it IL TAPIRO DEL GIORNO A MARIO PIETRACUPA Sempre più attapirato il presidente del Consiglio regionale Mario Pietracupa, che dopo l’ultima visita all’istituto d’arte Manuppella di Isernia ha invitato i ragazzi ad esporre le loro opere nel privatissimo ‘transatlantico’ di Palazzo Moffa. Tema della mostra: il riciclaggio. E lui ha pensato bene di attenersi rigorosamente al concetto, utilizzando in maniera originale una stanza in cui entrano solo politici e giornalisti accreditati. Chissà quanti visitatori avranno potuto godere del lavoro degli studenti: tra consiglieri, dipendenti regionali e cronisti il futuro delle giovani generazioni è garantito; parola di Pietracupa, che ha fatto bandiera del suo girovagare di aula in aula… peccato però che non sia mai quella consiliare!

L’OSCAR DEL GIORNO A DANTE DI DARIO E’ nata la nuova Arena dopo la sottoscrizione conclusiva del contratto con cui Jp Morgan diventa il secondo azionista della società guidata da Dante Di Dario. A lui, che resta il primo azionista, va oggi l’oscar. Dopo un anno di trattative l’azienda di Bojano è pronta a ripartire, doppiando così i successi già ottenuti negli anni scorsi. Un risultato atteso dai lavoratori e dall’indotto che costituisce una fondamentale occasione per la crescita economica di tutta la regione. Jp Morgan porterà un aumento di capitale di 12,5 milioni di euro.

www.gazzettadelmolise.com 18.000 copie in omaggio


PRIMO PIANO Fra quarantanni saranno circa 10 milioni nel Paese

Boom di immigrati in Italia Romeni prima comunità in Molise Quotidiano del mattino Registrazione al Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 DIRETTORE RESPONSABILE Angelo Santagostino A.I. COMMUNICATION SEDE LEGALE via Gorizia, 42 86100 Campobasso Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 E-mail: lagazzettadelmolise@tin.it Sito internet: www.gazzettadelmolise.com

STAMPA: Tipografia Poligrafica Ruggiero Avellino

Il lunedì non siamo in distribuzione La collaborazione è gratuita GIORNALE SATIRICO

2 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009

CAMPOBASSO - Nel 2051, in Italia, 10 milioni di stranieri su 61 milioni di residenti e il Molise ‘paga dazio’ ai Romeni. Il contributo della popolazione straniera è fondamentale. Senza di essa, gli italiani raggiungerebbero a mala pena i 55 milioni e mezzo, una crescita di appena cinque milioni in 50 anni, da quando cioé è stata superata la soglia dei 50 milioni di residenti. Visto che gli stranieri attualmente sono stimati in circa 3.900.000 e che gli immigrati che hanno acquisito la cittadinanza sono fra i 400 mila-500, si può dire che degli attuali oltre 60 milioni residenti in Italia, quasi 4 milioni e mezzo sono immigrati. Anche in Molise la loro presenza è diventata una costante e molti sono quelli che si sono stabiliti in pianta stabile nella nostra regione. Infatti è sintomatico il notevole incremento del numero di alunni stranieri nelle scuole molisane. Rispetto all'anno scolastico 2006-07, quando se ne contavano circa 746, nell'anno 200708 il numero e' cresciuto a 985, un incremento del 32%. La scuola dell'infanzia ha visto un incremento di alunni stranieri di quasi il 46%, la primaria e la secondaria di I grado di quasi il 34%, mentre la secondaria supe-

Febbre suina, il livello d’allarme sale a 5 L’Osm ha innalzato il livello di allarme da 4 a 5: il rischio di pandemia è imminente. Intanto la febbre suina arriva anche in Svizzera e in Olanda. Nel primo caso si tratta di un 19enne arrivato dal Messico, nel secondo di un bambino di tre anni. Intanto sono otto le vittime accertate nel Paese centroamericano.

remmo tornati verso i 50 milioni". Per l’Istat, "la popolazione italiana continuerà a crescere ma solo per via degli stranieri che, fra l'altro, contribuiscono principalmente anche per le nascite. Nonostante questo contributo, il nostro saldo naturale è da anni vicino allo zero". Queste le previsioni dell'Istat al 2051 secondo stime basse, medie, alte e il relativo apporto degli stranieri (variabile tra le più incerte): - 55.600.000 residenti, 9.000.000 stranieri 61.600.000 residenti, 10.700.000 stranieri - 67.300.000 residenti 12.400.000 stranieri. Con riferimento al solo 2008, rispetto all'inizio dell'anno si e'

Nelle scuole della nostra regione c’è stato un incremento del 32%

registrato un incremento dello 0,7%, pari a +398.387 unita', che si e' concentrato nelle regioni delle ripartizioni del Nord-est (+1,1%), del Centro (+1,0%) e del Nord-ovest (+0,8%). Complessivamente nel periodo gennaio-novembre 2008 il saldo naturale risulta negativo (4.431) così come nei primi undici mesi del 2007 (-2.576), sebbene in misura più accentuata. Il saldo risulta negativo in tutte le ripartizioni, tranne che in quella meridionale e insulare, con un tasso di variazione naturale che varia dallo 0,8 per mille delle regioni meridionali al -0,6 per mille delle regioni dell'Italia Nord-occidentale

riore del 19%. La nazionalità più rappresentativa nelle scuole è quella romena (27%), seguita da quella marocchina (19%), poi albanese, polacca e ucraina. “È il saldo naturale, negativo dall'inizio degli anni '90, tranne qualche eccezione - spiega l’Istat - a pesare sulla popolazione italiana: poche nascite e aumento, per via dell'invecchiamento della popolazione, del numero dei decessi. A giocare un ruolo fondamentale a livello demografico sono gli immigrati. Senza quest'ultimi saremmo piano piano tornati indietro, sa-

Brambilla ministro e tre nuovi viceministri ROMA - Referendum sulla legge elettorale il 21 giugno, un nuovo ministro al Turismo (Michela Brambilla), tre nuovi viceministri (Castelli, Urso e Romani, il primo per le Infrastrutture gli altri due per lo sviluppo economico) e un sottosegretario all’economia (Stefano Saglia). Sono le decisioni prese ieri mattina dal Consiglio dei ministri.


PRIMO PIANO

Nasce la nuova Arena

Dopo l’accordo con la Regione, l’Arena di Dante Di Dario ha stipulato anche l’ultimo closing con la banca d’affari americana JP Morgan. È stato infatti sottoscritto il contratto definitivo con cui JP Morgan è diventato il secondo azionista della società italiana, con il 24,35% delle azioni. Il patron dell’Arena commenta entusiasta l’operazione societaria, parlando di un risultato storico per la sua azienda: “Con un azionista come la JP Morgan, l’Arena è pronta per conquistare nuove quote del mercato italiano ed europeo. Abbiamo le spalle forti e ci faremo valere”. In dettaglio, questa è l’operazione: ci sarà un aumento di capitale, riservato a JP Morgan, per l’importo di euro 12,5 milioni, mediante l’emissione di 260 milioni di azioni al prezzo di euro 0,048, sottoscritto mediante compensazione della quota di credito derivante dal prestito obbligazionario. Le azioni emesse saranno negoziabili sui mercati azionari non appena ottenuto il nulla osta alla pubblicazione del relativo prospetto informativo; verrà poi modifica la restante parte del prestito obbligazionario (di importo pari a 15,5 milioni di euro circa), con durata 4 anni e tasso di interesse pari al 4% annuo, rimborsabile

alla scadenza quadriennale, con facoltà di rimborso anticipato, sia facoltativo che obbligatorio. Con tale atto JP Morgan è divenuto secondo azionista di Arena, con una percentuale del 24,350% del capitale sociale. Dante Di Dario resta primo azionista. Le trattative con JP Morgan sono durate quasi un anno ma, con la stipula di tale atto, Arena ha raggiunto un grande risultato, aprendo così nuovi orizzonti per il suo rilancio e sviluppo. La stipula dell’accordo costituisce una fondamentale occasione anche per la crescita dell’intera Regione. Nasce così la nuova Arena, ha affermato il presidente Di Dario, pronta a raggiungere nuovi traguardi e a doppiare i grandi successi del Gruppo negli anni 2002 – 2004. W.E.

Referendum, il Cdm indica il 21 giugno Il Consiglio dei ministri ha indicato il 21 giugno la data per lo svolgimento del referendum sulla legge elettorale. Durissimo il commento di Mario Segni, uno dei promotori della consultazione: “E' un grande sbaglio. Contro ogni nostra richiesta e senza la minima giustificazione è stata sfacciatamente scartata la data del 7 giugno. Ha prevalso la volontà di danneggiare il referendum”.

Chiuso l’accordo con la JP Morgan La banca americana diventa il secondo azionista della società

Adesso conquisteremo nuove quote anche in Europa

Da Coldiretti il premier senza veline ROMA - "Scusate perchè non sono riuscito a portare le veline". Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, aprendo il suo intervento alla convention di Coldiretti, ironizza sulle polemiche per la composizione delle liste elettorali del Pdl. "Mi rifarò. Pensando ai vostri 20 mila posti di vendita, se avete bisogno di belle commesse sapete a chi rivolgervi", aggiunge il premier.

” 3

ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009


Parla Ulisse Di Giacomo, senatore e coordinatore regionale del PdL

“Abbiamo in lista persone di assoluto valore” CAMPOBASSO - L’eccesso di attrici e veline in pole position per un seggio al Parlamento europeo è giustificato, anche dallo stesso PdL, con i soliti argomenti: personaggi (che l’autore lo hanno già trovato) senza né arte né parte, senza esperienza e il cui solo merito è l'avvenenza e la popolarità televisiva. Fin qui nulla di nuovo: è sempre accaduto che i partiti (specie per le Europee) abbiano puntato su volti noti: a Strasburgo siede ancora Iva Zanicchi. Anche i curricula professionali (specie televisivi) più scintillanti, però, non sono garanzia di nulla, come dimostra la (dimenticabile) esperienza da deputato europeo di Michele Santoro e Lilli Gruber e, in questo senso, la candidatura di David Sassoli (altro “bello” televisivo) non sembra offrire maggiori garanzie, con buona pace del segretario Pd, Franceschini. Sicuramente, in questi casi il margine di errore è alto, vista l'ampia disponibilità anche di fasce di cittadini-elettori e di fansupporter a partecipare ad una competizione il cui “premio” sono cinque anni all'estero con 3035mila euro tra stipendio e in-

dennità. Meglio ancora se la lista è poi fatta da candidati “incompatibili” con altre cariche elettive e che quindi dovranno dimettersi. “È un falso problema”, chiosa il coordinatore regionale molisano del PdL, Ulisse Di Giacomo. “Si tratta di gente che ha alle spalle una frequentazione attiva di partiti e associazioni di volontariato”, aggiunge il senatore azzurro. Del resto, è anche vero che nessuno sa già fare il parlamentare europeo, è un “mestiere” che si impara e giudicheremo i candidati dall'impegno che metteranno. Fa invece piacere che sia il Pdl che il Pd abbiano puntato su giovani, sulle donne e su volti nuovi (che per definizione non hanno curriculum). Il rinnovamento si fa anche così: lanciando nella mischia persone fresche senza aspettare che arrugginiscano con la scusa di far fare loro esperienza. Un turnover un po’ forzato, ma pur sempre turnover. Capitolo federalismo fiscale. Il disegno di legge è passato mercoledì sera al Senato e prevede, fra le altre cose, il passaggio, per gli enti locali, dal principio della spesa storica a quello dei costi standard. Essi avranno, in pro-

Istat, l’inflazione torna a salire: +1,3% ad aprile L'inflazione ad aprile è salita all'1,3%, dall'1,2% di marzo, su base annua. Lo comunica l'Istat, nella stima preliminare, aggiungendo che su base mensile i prezzi al consumo sono aumentati dello 0,3%. A livello tendenziale, il dato segna il primo rialzo marginale dopo sette mesi di tendenza al rallentamento. E, sempre secondo l'istituto di statistica, l'occupazione, nelle grandi imprese, cala.

Veline candidate? È un falso problema spettiva, autonomia tributaria ma non dovrà aumentare la pressione fiscale nel suo complesso. Uno speciale fondo (perequativo) garantirà anche agli enti locali di aree più svantaggiate di poter contare sulle stesse risorse di cui dispongono oggi grazie ai trasferimenti statali. “Bisogna fare in modo che tutti facciano squadra con le nuove regole”, nota Di Giacomo,che prospetta effetti positivi del provvedimento anche per il Molise. Senatore, qual è la sua replica alle critiche sul ‘sovraffollamento’ di veline nelle liste del PdL? “L’ultima stesura delle liste (nella serata di mercoledì, ndr) prevede la presenza di persone di assoluto e riconosciuto valore. Si tratta di gente che conosce due o tre lingue, ragazzi e ragazze di valore e numericamente il loro numero potrebbe essere ancora inferiore a quello annunciato”. La provincia di Isernia è tradizionalmente una roccaforte del centrodestra. Qual è la situazione attuale? “Siamo molto ottimisti sull’esito di questa consultazione elettorale che, per tradizione, è favorevole al PdL che ha dalla sua il candidato Luigi Mazzuto, ottimo coor-

dinatore provinciale. I partiti presenti a livello nazionale sosterranno in pieno la nostra compagine e si uniranno agli schieramenti locali con delle liste collegate”. Al Comune di Campobasso la situazione, però, è molto diversa… “Qui la situazione è più difficile con il potere continuativo del centrosinistra che lo ha gestito al meglio. Credo che siamo arrivati ad undici liste collegate, segno di garanzia e affidabilità dei candidati verso i cittadini. Il presidente della Giunta regionale e la giunta stessa affiancheranno e renderanno più efficace l’azione amministrativa dopo la vittoria di Gino Di Bartolomeo al Comune di Campobasso”. Federalismo fiscale: quali saranno le conseguenze per il Molise? “Non credo che sia una legge in funzione della Lega o del Nord, ma che sia da applicare anche al Mezzogiorno per consentirgli di

Primo maggio, aperti oltre 250 luoghi della cultura Sono oltre 250 i luoghi della Cultura tra musei, palazzi, castelli e aree archeologiche che resteranno aperti per il 1 maggio ad 1 euro. Lo ricorda il Ministero dei beni culturali indicando che la Festa dei Lavoratori rappresenta un’occasione per “conoscere e riscoprire l'inestimabile patrimonio artistico italiano”.

diventare più ricco. C’è bisogno che tutti facciano squadra con le nuove regole che arriveranno dai decreti attuativi, stando attenti al meccanismo di perequazione per le regioni del Sud, affinché sia possibile che si possa partire alla pari con le regioni del Nord”. Antonio Di Monaco

Il Federalismo non è una legge in funzione della Lega

5 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009


REGIONE Regione dissestata come la Basilicata, la Calabria, l’Umbria e la Valle d’Aosta Lo rende noto uno studio del ministero all’Ambiente

Frane e smottamenti, Molise da primato C’è un movimento di terreno in ogni paese: dei 136 comuni ben 836 chilometri sono ad alta criticità idrogeologica

CAMPOBASSO - Il 100% dei comuni molisani sono interessati dal dissesto del suolo. Lo ha reso noto uno studio del ministero dell’Ambiente che ha monitorato la penisola, e che ha dato alla nostra regione il triste primato al pari della Basilicata, Calabria, Umbria e Valle d’Aosta. C’è una frana in ogni paese, un esempio su tutti: dei 136 comuni molisani ben 836 chilometri quadrati di superficie sono ad alta criticità idrogeologica. Appena qualche chilometro in meno rispetto alla Sicilia (830) che ha però 277 sindaci. Il quadro delineato nella ‘monografia sul rischio idrogeologico’ dell’ottobre 2008 approntato dal ministro Prestigiacomo non è buono. L’82% dei comuni è stato coinvolto nella statistica, che tradotto significa che oltre la metà dei primi cittadini italiani deve affrontare situazioni delicatis-

sime ogni volta che la pioggia cade copiosa sullo stivale. Le ultime vicende di cronaca testimoniano e confermano la minaccia per tante zone molisane e non. Il problema evidenziato anche dal quotidiano ambientalista Terra è che non si riesce a conoscere con esattezza la portata del pericolo. I numeri del rapporto ministeriale infatti, sono inesatti per difetto non essendo, in molto casi, ancora concluse le operazioni di monitoraggio o aggiornamento. E come il fango che scivola giù, anche i fondi per la prevenzione dei rischi hanno avuto identica sorte. Nella Finanziaria 2009 il governo ha tolto risorse importanti varati dal precedente esecutivo Prodi. Intanto però, la cementificazione va avanti in barba a valanghe, alluvioni e frane. AD

Cattolica, un ponte per il Kenya Avviati progetti di collaborazione con la tecnologia delle cellule staminali

6 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009

Il segretario della Dc il 16 a Campobasso CAMPOBASSO – Il sottosegretario di Stato alla Pubblica Istruzione, all’università e alla Ricerca, Giuseppe Pizza, segretario nazionale della Dc sarà il 16 maggio a Campobasso. Alle 11 all’Hotel San Giorgio presenterà ufficialmente la Lista della Democrazia Cristiana al Comune di Campobasso.

CAMPOBASSO - I camilliani in Kenya non saranno più soli. La fondazione Progetto Salute (dal nome del fondatore, San Camillo De Lellis) operante nel Paese africano potrà avvalersi in futuro della tecnologia del trapianto delle cellule staminali applicata in campo cardiovascolare e attuata con ottimi risultati dall’Università cattolica del Sacro Cuore, assieme a pochi altri centri italiani. Tra qualche giorno saranno, infatti, trascorsi cinque anni dal primo trapianto di cellule staminali emopoietiche, cioè del midollo osseo, effettuato nel centro intitolato a Giovanni Paolo II. Certo, le valutazioni scientifiche su eventuali progetti da mettere in campo saranno effettuate in seguito, ma sono state gettate le basi per una proficua collaborazione. Il professor Giuseppe Proserpio e il professor Giovanni Profita, direttore sanitario e amministratore del Consolata Hospital in Kenya, hanno appreso la notizia dalla Comunità Scientifica internazionale che qualifica la Cattolica come centro di eccellenza per le malattie tumorali e cardiovascolari. I due responsabili, ieri a Campobasso, sono rimasti entusiasti dalla disponibilità mostrata dall’equipe del professor Francesco Alessandrini, direttore del Dipartimento di Malattie Cardiovascolari. La fondazione camilliana opera in Kenya dal 1976, a tredici anni dall’indipendenza del Paese. Nello stesso anno è stato fondato il primo ospedale, il Tabaka Mission Hospital (di proprietà della diocesi di Kisu) e successivamente San Camillo Mission Hospital Karungu e, appunto, il Consolata Hospital. La situazione attuale del Paese africano denota una grande diffusione del virus Hiv e delle patologie arteriose, le quali iniziano a raggiungere un’incidenza paragonabile a quella delle nazioni sviluppate. “La prossima conferenza la terremo a Malindi”, è l’invito tra il serio e il faceto, ma carico di speranza, del professor Proserpio. Il ponte della Cattolica verso il Kenya è già stato calato. Adimo

Trasporto pubblico Il 15 sciopero I lavoratori del trasporto pubblico locale incroceranno le braccia il prossimo 15 maggio per uno sciopero nazionale di 24 ore. Cub, Cobas, SdL Intercategoriale e Slai Cobas spiegano che la protesta avverra' nel rispetto delle fasce di garanzia. Sotto tiro l'accordo sottoscritto il 22 gennaio scorso da Cisl, Uil, Ugl, Confindustria e Governo sulla riforma del modello contrattuale.


REGIONE San Stefar, vertenza senza fine CAMPOBASSO- Non passa settimana senza che davanti alla Giunta regionale non si veda un presidio di lavoratori. Il problema è quasi sempre lo stesso: da una parte c’è chi garantisce un servizio, e dall’altra c’è un’azienda che non paga, o che si ritrova con diversi mesi di arretrato. Ieri mattina l’ennesima manifestazione di protesta. Con striscioni e fischietti i dipendenti del centro di riabilitazione San Stefar di Campobasso, impegnati da mesi in una vertenza senza fine con la proprietà.

Il problema riguarda non solo Ioro, ma le pesanti ripercussioni che l’astensione dal lavoro (che fino a oggi invece è sempre stato garantito) sul servizio sanitario regionale. Affidati alle loro cure ci sono circa 800 pazienti. C’è chi fa terapie di riabilitazione neuromotoria, chi ha problemi di cuore, e chi di tipo ortopedico. In molti casi il servizio viene svolto in regime ambulatoriale, più spesso però è di tipo domiciliare. I lavoratori, oltre ad avanzare stipendi arretrati devono quindi anche anticipare le spese

per il viaggio, che a questo punto non sono più intenzionati a sostenere. A nulla sono valse le conciliazioni in prefettura e negli ispettorati al lavoro, inutili i tavoli con il presidente della Regione Iorio, le risposte ottenute, anche se rassicuranti, non hanno veramente risolto il problema. Oggi i lavoratori chiedono al gruppo Villa Pini un’azione più forte da parte della Giunta e dell’Asrem. Al coro di protesta si è aggiunto anche il consigliere regionale Michele Pertraroia che

Campobasso spende poco per gli over 65 In Italia non si fanno figli, la crescita demografica (se non fosse per il grande apporto degli stranieri) è bassissima. Ma mentre per i bimbi c’è un’attenzione crescente (basti pensare alle riviste specializzate e agli asili aziendali) si è in genere poco attenti alle fasce anziane della popolazione. Nonostante il processo di invecchiamento crescente la Pubblica amministrazione non sempre si dà da fare per andare incontro a chi ha superato i 65 anni, a chi è andato in pensione e ha terminato pure il lavoro di genitore. Una classifica stilata dal Politecnico di Milano fa il punto della situazione e intende avvicinare i cittadini alle amministrazioni accorciando quelle distanze che si traducono in una sorta di sudditanza dell’utente soprattutto quando è stata superata la soglia dei 65. Il dato che è scaturito dalla ricerca è a dir poco allarmante perché su tutto il territorio italiano c’è una disomogeneità di trattamento e soprattutto di spesa. A Trieste si spendono 400 euro per anziano, a Genova e Campobasso meno di 20. Insomma due realtà completa-

mente diverse che hanno poco in comune se non questa ridotta attenzione a chi ha una certa età. Il Politecnico di Milano ha esaminato le politiche di 19 comuni (da Palermo a Bolzano) prendendo in esame oltre nove milioni ci cittadini di cui due milioni con più di 65 anni puntando i riflettori quindi sul 15% della popolazione che risiede in Italia. Campobasso, che è più o meno a metà classifica, ha una percentuale di anziani, che superano i 65 vanni di età, del 20% e del 2,20 di persone che hanno più di 85 anni. La città censita con una maggiore popolazione anziana è Trieste (28%) mentre Palermo con un 17% si colloca in fondo alla graduatoria. Interessante anche vedere come la terza età di Campobasso stia crescendo avvicinandosi a Sassari che è la città con un maggior indice di invecchiamento e che si contrappone a Bologna. Nei vari indici spunta poi la spesa dei comuni finiti sotto la lente del Politecnico di Milano. Se Campobasso e Genova si collocano in coda alla classifica e Trieste in testa si scopre che il capoluogo molisano è molto al di sotto dei 135

Autostrade per l’Italia, da oggi tariffe più care Pedaggi più cari da oggi. Sulla rete di Autostrade per l'Italia scatta un aumento delle tariffe del 2,40%, in base alla Convenzione Unica sottoscritta il 12 ottobre 2007. Ma su altre tratte le variazioni saranno ancora maggiori: sulla Tirrenica saranno del 5,14%, sulla Tangenziale di Napoli del 6,63%, sulle Autostrade Meridionali del 4,89%.

rispetto alla vertenza invita l’Esecutivo Iorio “a promuovere un tavolo istituzionale aperto alle organizzazioni sindacali, alla proprietà e al direttore generale dell’Asrem oltre i funzionari delle strutture assessorili responsabili per i servizi sanitari e sociali. Interrompere le cure è un’omissione grave che prima di essere un ipotetico problema giudiziario è materia istituzionale che deve vedere impegnata la Regione a individuare una soluzione nell’interesse dei cittadini malati oltre

che dei 50 dipendenti San Stefar di Campobasso. La Regione ha un obbligo proprio di garantire le cure che è tenuta a rendere esigibile per i cittadini al di là dei comportamenti delle strutture accreditate private. Restare inermi per oltre un anno di fronte a una vicenda simile è stato un errore e se i disservizi si sono limitati lo si deve solo all’abnegazione dei lavoratori che hanno assicurato il servizio pur vantando diverse mensilità e recandosi a casa dei pazienti a proprie spese”.

media nazionale è 165. Sulla teleassistenza invece i dati calano come calano anche in fatto di soggiorni organizzati. Campobasso precipita in fondo alla classifica sulle stime che riguardano le residenzialità. Insomma una strada tutta in salita per le amministrazioni che dovrebbero essere più vicine a chi ha superato una certa età e che dovrebbe concludere il percorso della vita in maniera dignitosa. JR

euro che si spendono mediamente lungo lo Stivale. In fatto di servizi altre grosse distinzioni: l’assistenza domiciliare è presenta in 19 città su 19 con un bel 100%. La teleassistenza invece arriva al 68% con 13 comuni su 19, gli assegni di cura sono presenti in 14 centri con un bel 74%. In fatto di affidamenti famigliari se ne parla in sette comuni su 19 (37%) pasti a domicilio in 8 su 19 (42%). L’assistenza domiciliare a Campobasso si aggira attorno alle 100 unità ogni 10mila persone (sui 65anni) e poco più sugli 85 anni. La

A Termoli l’Alzeheimer cafè Incontrarsi per ritrovarsi, potrebbe essere questo lo slogan dell’Alzheimer cafe, il primo spazio gratuito della regione dedicato agli anziani che soffrono di questo terribile male. Il 4 marzo a Termoli c’è stato il taglio del nastro nei locali messi a disposizione dall’hotel Europa. Da quel giorno, con una cadenza quindicinale, per circa 12 anziani l’Aima Molise (l’associazione italiana malati di Alzheimer) assieme all’Anpeas che ha messo a disposizione i volontari del servizio civile, e con il finanziamento dell’assessorato alle Politiche sociali, è cominciata la risalita da quel baratro in cui la malattia relega pazienti e, in molti casi, anche le famiglie. E’ un luogo di incontro e confronto che dà qualcosa in più. L’Alzheimer cafe è il posto in cui il malato torna a sorridere utilizzando al meglio le proprie funzionalità residue grazie alle attività organizzate al suo interno che vanno dalla musicoterapica alla ginnastica dolce, passando per attività manuali praticate con i ragazzi, la vera risorsa del progetto, senza cui tutto questo non sarebbe stato possibile. L’Aima vorrebbe bissare con questa iniziativa che si concluderà a giugno (ma potrebbe essere concessa una proroga) magari anche a Campobasso e Isernia dove strutture di questo tipo non esistono ancora. Il morbo di Alzheimer purtroppo non regredisce, ritardare il progredire della malattia però è possibile. AD

Fiat-Chrysler L’accordo è fatto “Sono stati fatti tutti i passi necessari per l'accordo” dice il presidente Usa, Barack Obama. Passi che hanno portato all'intesa tra Fiat e Chrysler. “Questa alleanza salverà 30mila posti di lavoro: Chrylser emergerà più forte e competitiva”. Grande anche la soddisfazione alla Fiat. “E' un momento storico” commenta l'ad torinese Sergio Marchionne.

7 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009


Apple Nuovo design. Nuove funzionalità. Nuove tecnologie. All’altezza di standard tecnologici ancora da inventare.

MARZO - APRILE ‘09

Apple MacBook

Apple iMac più esigenti, ma allo stesso tempo ga-

Una nuova era è cominciata per MacBook: scocca interamente in

rantiscono una durata incredibile della

iMac si è fatto grande. Da icona della rivoluzione

batteria in ogni situazione. E non

informatica targata Apple ad oggi, iMac è diven-

solo: l’ampio

tato versatile, potente e alla portata di tutti: dal

trackpad in

piccolo studio, all’utente che chiede design in-

vetro ultra-

novativo e potenza di elaborazione. Il processo-

metallo, schermi di nuova concezione, processori più performanti volte più potenti rispetto al passato

liscio è progettato

grazie a chip dedicati marcati NVIDIA. A guardarlo

re Core 2 Duo accompagna un case interamente

per dare più spazio alle vostre dita e alle -

soprattutto ad un case ora interamente in metallo microsatinato, che lo avvicina ai modelli Pro di classe più alta: senza precedenti ed i nuovi processori Intel Core 2 Duo, -

ro trackpad è anche un pulsante, potete cliccare in qualsiasi punto. Una volta a casa, potrete collegare Cinema Di-

Rif.

Prezzo

Processore Intel

Memoria

legare qualsiasi dispositivo, dalla videocamera USB o Firewire al più veloce hard disk esterno

dal punto di vista software tutti i modelli iMac

splay o il nuovo Apple LED Cinema Display e trasformare

Firewire 800. La scheda WiFi 802.11n integrata, il

si presentano con la suite iLife 08 preinstallata:

MacBook in un computer desktop in un secondo.

Bluetooth 2.1+EDR ed una porta Gigabit Ether-

iPhoto, iMovie, GarageBand, iWeb e iDVD vi in-

net completano la connettività di rete. Oltre al

vitano da subito a condividere idee e progetti

rinomato sistema operativo Mac OS X Leopard,

con tutti.

no una potenza incredibile per i giochi e le applicazioni

Modello

pollici TFT a matrice attiva, e la possibilità di col-

da euro 949,00

Disco Rigido

Unità ottica *

Rif. AppleCare

Modello

Rif.

Prezzo

da euro 999,00

Processore Intel

Memoria

Disco Rigido

Unità ottica *

Rif. AppleCare

Desktop

Notebook MacBook bianco

APP1406P

949 Core 2 Duo 2,1GHz

120GB

SuperDrive 8x

MA519T/A

iMac 20”

APP1330P

999 Core 2 Duo 2,4GHz

250GB

SuperDrive 8x

MA520T/A

MacBook alluminio

APP1407P

1.199 Core 2 Duo 2,0GHz

160GB

SuperDrive 8x

MA519T/A

iMac 20”

APP1331P

1.299 Core 2 Duo 2,66GHz

320GB

SuperDrive 8x

MA520T/A

MacBook alluminio

APP1408P

1.499 Core 2 Duo 2,4GHz

250GB

SuperDrive 8x

MA519T/A

iMac 24”

APP1332P

1.599 Core 2 Duo 2,8GHz

320GB

SuperDrive 8x

MA520T/A

Apple iWork 08 MacReport nr. 19 - selezione di articoli e soluzioni per Mac . All’interno della pubblicazione sono riportati i prezzi IVA COM PRESA, come rilevati dai listini al pubblico disponibili al momen to della pubblicazione. I prezzi e le caratteristiche dei prodotti possono subire variazioni senza preavviso. Per maggiori dettagli sui prodot ti potete consultare www.attiva. com utilizzando i riferimenti -ri portati (rif ). Attiva declina ogni responsabili tà per eventuali errori e/o omis sioni. Per eventuali comunica zioni: macreport@attiva.com. Attiva spa - Vicenza - tutti i diritti riservati. Dicembre 2008

Modello MacBook Pro 15”

Rif. APP1411P

Roxio Toast 9

iWork ‘08, include tre applicazioni: Pages per

Apple MacBook Pro

Toast 9 implementa ora anche il sup-

un’elaborazione testi con un incredibile senStilisticamente rinnovato e stilizzato nelle forme, il nuovo

to ai consumi e all’ecologia essendo stato progettato per

so dello stile, Numbers, per potenti e incre-

ray, stabilendo così un nuovo standard

MacBook Pro rappresenta lo stato dell’arte dei notebook:

ridurre l’impatto sull’ambiente. Il potente processore Intel

dibili fogli elettronici, e Keynote, per presen-

per la masterizzazione di dischi su Mac.

Core 2 Duo a 45 nanometri arriva alla potenza di 2.8 GHz

l’intero case è

ricavato

da un unico utilizzare le applicazioni più esigenti come Aperture,

foglio di alluminio

Final Cut e Motion e garantendo la massima durata

micro-

per poi riascoltarlo su iPod. Masterizza ed

Word, Excel e PowerPoint. Rif. APP1356P

euro 79,00

esporta show televisivi su iPhone o PSP.

cie in vetro, in questa nuova versione si arricchi-

luminazione LED

sce di nuove funzionalità.

le brillantezza ad

Parallels Desktop 4.0

VELOCE

angolazione,

con un occhio atten-

da euro 1.799,00

Processore Intel

Memoria

1.799 Core 2 Duo 2,4GHz

POTENTE Ottieni le migliori presta-

dows, Linux ed altri sistemi operativi

zioni con la tecnologia di

su Mac in modo semplice, veloce e

virtualizzazione di Intel

potente. Questa nuova versione inclu-

SEMPLICE Crea e avvia la tua mac-

Unità ottica *

Rif. AppleCare

250GB

SuperDrive 8x

MA515T/A

prendono una migliorata integrazione tra sistemi operativi e una maggiore

2.249 Core 2 Duo 2,5GHz

4GB

320GB

SuperDrive 8x

MA515T/A

MacBook Pro 17”

APP1413P

2.499 Core 2 Duo 2,5GHz

4GB

320 GB

SuperDrive 8x

MA515T/A

amente, senza riavviare

tware che consente di eseguire Win-

Disco Rigido

APP1412P

china virtuale in pochi

de numerose nuove funzioni che com-

secondi

velocità di esecuzione delle operazioni. Il programma fornisce il supporto per DirectX 9.0, DirectX Pixel Shader 2.0 e OpenGL 2.0 per migliorare le pre-

Con un’interfaccia intuitiva e nuovi

-

Per rendere di grande impatto le pro-

sletter, poster, cataloghi e molto altro

prie presentazioni con immagini di

in modo veloce e creativo e condivi-

ancora senza bisogno di essere esperti

alta qualità. Basteranno pochi clic per

derli in tutta sicurezza con i colleghi

di design. Guide dinamiche e strumen-

convertire gli elenchi puntati delle

che utilizzano sistemi Mac e Win-

ti specializzati come lenti d’ingran-

diapositive in elementi animati.

dows.

dimento e aree di disegno rendono

Indipendentemente che siano utenti

semplicissima la progettazione.

Entourage 2008 Controllate gli impegni, aggiornate

esperti o principianti, tutti potranno Excel 2008

presentazioni di qualità professiona-

Non occorre essere un esperto di con-

le e gestire più facilmente il calenda-

tabilità o di fogli di calcolo

rio e la posta elettronica.

per gestire al meglio le

un’attività e gestite la posta elettronica. My Day permette di concentrarsi sugli elementi più esattamente le infor-

In tutta la suite e in ogni applicazio-

mazioni che servono

Grazie a fogli di calcolo

risorse in modo dinamico per soddisfare al meglio le esigenze dell’utente. Rif. PRL0016P

Kingston AppleCare Protection Plan La versione Special Media Edition un’eccezionale soluzione per la produttività. Expression Media è progettato per chi utilizza di frequente contenuti e immagini, tipi di carattere, menti. Per catalogare e orga-

tanti miglioramenti delle funzionali-

agli inventari e ai porta-

menti e priorità. Anche

tà; un indispensabile pacchetto per

fogli di titoli, gestire le

se gli appuntamenti

la produttività da usare sul lavoro, a

informazioni aziendali e

sono molto numerosi,

scuola e a casa.

personali non è mai stato

il calendario è sempre

così semplice.

sotto controllo.

R

Apple sono progettate, prodotte e testate in

AppleCare Protection Plan estende la copertura gratuita inclusa con il vostro Mac

tranquillità di un perfetto funzionamento e garanzia a vita, per il massimo della qualità.

qualità. Il programma include assistenza telefonica da parte di esperti, copertura globale delle riparazioni, interventi onsite per i sistemi desktop, risorse online e TechTool Deluxe di Micromat, il tutto a un prezzo davvero interessante.

per gestire appunta-

fornisce nuovi strumenti e impor-

euro 79,90

Hypervisor è in grado di allocare le

SPECIAL MEDIA EDITION LIATO

PowerPoint 2008

Word 2008

e visualizzarli con la massima archiviati ovunque: su CD, in dischi rigidi o sul web.

Esegue MAC OS X e Windows contemporane-

Parallels Desktop 4.0 per Mac è il sof-

MacBook Pro 15”

creare documenti, fogli di calcolo e

euro 69,90

Rif. RXI0008P

-

monitor a retroil-

Prezzo

video. Registra l’audio da qualsiasi fonte

zione ed esportazione da e verso Microsoft

della batteria nelle normali operazioni quotidiane.

satinato ed il

ogni

Comprime, converte e crea compilation di tutti. Tutti i moduli consentono l’importa-


CAMPOBASSO Ad agosto scade la proroga delle indagini preliminari. Felice rischia di finire davanti al gup

Omicidio Niro Verso la richiesta di rinvio a giudizio I legali della fidanzata di Lucio chiederanno il riconoscimento della paternità per la figlia dell’operaio di Baranello BENEVENTO – A quattordici mesi dall’omicidio di Lucio Niro gli inquirenti brancolano ancora nel buio. Ad un punto morto le indagini del sostituto procuratore Antonio

Clemente. Era il 9 febbraio 2008 quando l’operaio trentunenne di Baranello fu trovato morto in una campagna di Morcone. Era nella sua vettura che era andata rovinosamente a sbattere contro un albero. In un primo momento l’omicidio era stato classificato come incidente stradale. Poi, con l’intervento del capitano dei carabinieri Fernando Sicuro, fu riconosciuto l’omicidio e riavviate le indagini. Ad agosto scadranno i termini della proroga delle indagini. A settembre, con molta probabilità, potrebbe es-

Furto, sei mesi per madre e figlia CAMPOBASSO – Sei mesi per la madre ed altrettanti per la figlia. E’ la pena decisa ieri mattina dal giudice Giovanni Falcione per le due rom accusate di aver rubato una motosega in un cantiere del quartiere Cep. Si è arrivati alla sentenza dopo il patteggiamento tra il pm e l’avvocato difensore Giuseppe Fazio. La donna aveva già scontato il periodo di detenzione nel penitenziario femminile di Chieti. Per la figlia minorenne la carcerazione è stata tramutata in settemila euro di multa. Il fatto era accaduto quattro mesi fa. Il furto era stato commissionato dal marito e padre delle arrestate già in carcere, in precedenza, per reati predatori dello stesso genere. P.V.

Provincia, maltempo in vista per oggi CAMPOBASSO – In vista del ponte del primo maggio in Molise torna il maltempo. Le temperature si sono attestate su valori che vanno da 4 a 7 gradi. Piogge battenti sul capoluogo di regione e sui comuni limitrofi. La situazione dovrebbe migliorare già da domani, sabato due maggio.

sere formulata la richiesta di rinvio a giudizio per colui che resta l’unico indagato nella vicenda, il pastore di Santa Croce del Sannio Domenico Felice. Ma a carico del 27enne gli elementi si vanno ad affievolire giorno dopo giorno. Innanzitutto l’assenza di elementi riferibili a Lucio Niro sui suoi indumenti. Poi anche il movente passionale. E’ stato accertato nei mesi scorsi che la figlia di Rosanna Parlapiano è della vittima dell’omicidio. Quindi Domenico Felice non avrebbe avuto alcun motivo per uc-

cidere Niro. Per lui non era un rivale in amore. L’indagato con Rosanna avrebbe avuto soltanto un rapporto di amicizia. Mai un rapporto sessuale. Proprio per questa ragione il legale della donna Tibaldi ha presentato una richiesta formale ai legali del defunto. Il riconoscimento ufficiale della bambina in base al test del Dna effettuato. Ro-

sanna Parlapiano non vuole che la bambina porti il suo cognome. Deve avere quello del padre. Questo non soltanto per andare a coronare una storia d’amore che li aveva uniti per anni ma anche perché nei paesini come Santa Croce del Sannio portare il cognome della madre è ancora una vergogna. Viviana Pizzi

Imbianchino deceduto, autopsia posticipata E’ avvenuto per un impedimento del medico legale Vincenzo Vecchione CAMPOBASSO – E’ stata rinviata ad oggi l’autopsia sul corpo dell’imbianchino napoletano deceduto domenica scorsa mentre lavorava a Casalciprano. Lo ha deciso il medico legale Vincenzo Vecchione. E’ avvenuto a causa di un impedimento sopraggiunto proprio al dottore. L’esame si doveva svolgere nella mattinata di ieri. Il rinvio è stato comunicato dal sostituto procuratore che si occupa dell’inchiesta Fabio Papa. Quest’ultimo intanto vuole vederci chiaro. Quando l’imbianchino è caduto stava imbiancando un muro con un collega Ma è la dinamica dell’incidente sul lavoro a destare maggiori

Ponte primo maggio, controlli serrati CAMPOBASSO – Ponte del primo maggio pieno di controlli per gli agenti della polizia stradale e per l’arma dei carabinieri. Sotto controllo soprattutto la guida in stato di ebbrezza dove si attendono i maggiori risultati. I pattugliamenti si attendono soprattutto sulla bifernina e sulla statale 17.

sospetti. Sul caso sta indagando la Squadra mobile del capoluogo molisano diretta dal dottor Domenico Farinacci. Ha già provveduto ad effettuare gli interrogatori del caso. Tuttavia le versioni venute fuori sono più di una. La più accreditata ricondurrebbe tutto ad un malore. Secondo la testimonianza del suo collega di lavoro il 52 enne, non si era sentito bene. Lo stato di salute precario gli avrebbe procurato un capogiro. Grazie a questo stato di cose sarebbe inciampato in qualcosa di non definito cadendo a terra e battendo forte il capo. Vivip

9 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009


CAMPOBASSO Villa de Capoa che tristezza

Nonostante l’area sia stata destinataria di ingenti somme di denaro per la valorizzazione ambientale, oggi tutto è lasciato al caso

I cittadini lamentano lo stato di degrado CAMPOBASSO- Per chi si reca all’interno della famosa area verde della città, il panorama non è certo dei migliori. A parte la scarsità di manutenzione, si assiste ad un vero e proprio scempio di opere d’arte. La maggior parte delle statue presenti all’interno della Villa comunale sono rotte, quelle ancora in buone condizioni sono irriconoscibili a causa degli agenti atmosferici che di fatto hanno letteralmente aggredito le opere d’arte che stanno lì da secoli, altre invece, quelle spaccate forse dai vandali, sono state rimosse. Al loro posto è rimasto solo un piedistallo. Da parte dell’amministrazione comunale di Campobasso nessuna risposta e nessun intervento degno di circostanza. Eppure nel passato sono stati investiti ingenti somme di denaro pubblico per rinvigorire le piante e arbusti presenti all’interno della struttura e che oggi come risultato si vedono solo erbacce che hanno preso il posto delle colture botaniche di valore storico. Portare un bimbo col

passeggino è impresa ardua e difficile a causa del pietrisco che caratterizza tutti i sentieri pedonabili di Villa de Capoa, le ruote affondano rendendo difficile camminare a due. Per non parlare dell’abbattimento delle barriere architettoniche, che senso ha costruire un scivolo per disabili e portatori di handicap se poi la brecciolina ostacola l’avanzare di carrozzelle. Gli alberi secolari un tempo vigorosi pieni di rami e foglie oggi sono “spennati”, stessa cosa dicasi per le siepi una volta arbusti colorati di un verde abbagliante che rimangono oggi come pezzi di un passato che non tornerà più. Per chi poi avesse bisogno di una urgenza fisiologica, deve aspettare; L’unico servizio igienico e ancora da completare. La vasca che una volta era lo splendore e il richiamo di Villa de Capua, oggi si presenta come una pozzanghera che serve solo a far riflettere su quello che inevitabilmente si è perso. Giote

Cenni storici

Per i genitori portare i propri figli col passeggino a Villa de Capoa è un’impresa impossibile a causa del pietrisco presente sui sentieri

Enti locali, tornano i controlli

10 ANNO II - N° 99 VENERDI’ 1 MAGGIO 2009

La bozza di ddl Calderoli attribuisce nuove funzioni ai segretari e ai responsabili dei servizi finanziari. Ai dirigenti le verifiche preventive sulla legittimità degli atti Tornano i controlli preventivi di legittimità negli enti locali. È la più rilevante tra le molteplici novità contenute in tema di controlli interni nello schema di disegno di legge di riforma degli organi e delle funzioni degli enti locali.

La Villa risale al Settecento e presenta un grande parco di pertinenza dell'adiacente ex Monastero di Santa Maria delle Grazie, fatto costruire nel Cinquecento da Andrea de Capoa. Inizialmente, quindi, il giardino era utilizzato dai monaci come riserva di erbe per la realizzazione di medicinali naturali. Nel Settecento, invece, divenne proprietà di privati e venne riorganizzato in modo da diventare luogo di passeggio e riposo. Nella seconda metà dell'Ottocento, la contessa Marianna de Capoa decise di donare la villa e il parco al Comune di Campobasso. Il grande giardino è organizzato all'italiana e ricopre un'area di quasi sedicimila metri quadrati. Il viale principale, da cui si diramano numerosi sentieri minori, porta ad una piazza nella quale sono collocate una fontana e una piattaforma rotonda, utilizzata per spettacoli e rappresentazioni, delimitata da una balaustra. In una zona del giardino vi sono un labirinto formato da siepi e una rotonda circondata da quattro aiuole, in ognuna delle quali, nel 1929, è stata collocata una Sequoia Sempervirens. Nel parco si trovano interessanti ed esotici esemplari di alberi e piante, ma anche molte delle caratteristiche di un tipico giardino di gusto settecentesco. Il suggestivo intreccio di sentieri, infatti, presenta sculture mitologiche, archi di pietra o di siepi, un sarcofago di fine Quattrocento, un pozzo, panchine in pietra e una grotta.

Comuni, i rendiconti scaduti il 30 aprile I chiarimenti della Ragioneria. Niente avanzi di amministrazione per chi non centra la scadenza .Il termine per l'approvazione è scaduto il 30aprile, anche dove si vota. Come si ricorderà, l'art. 2-quater del dl 154/2008, convertito con legge 189/2008, ha anticipato di due mesi il termine per la deliberazione del rendiconto.


CAMPOBASSO Offerte per l’infiorata

Attenti alle truffe CAMPOBASSO - Manca praticamente un mese alla festa della Madonna dei Monti e alla classica processione del 31 maggio con tanto di infiorata lungo le vie del centro storico che è diventata, negli anni, una delle tradizioni più attese da tutta la città e anche da chi vive fuori Campobasso, che devoto alla Madonna, ogni 31 di maggio non rinuncia a bella processione e ai coloratissimi tappeti di fiori. E sono proprio i tappeti al centro dell’attenzione e degli sforzi di chi si prodiga per portare avanti la tradizione. Intere strade ricoperte di fiori e foglie in omaggio alla Madonna. Ma c’è chi alla tradizione e alla Madonna crede poco e sfrutta anche questa occasione per intascare soldi. C’è qualcuno che facendo

perno sulla devozione dei campobassani per la processione che gira casa per casa per raccogliere offerte che servono per acquistare i fiori o per donare alla Madonna. “Tutto falso – precisa Antonio Picone, uno degli organizzatori dell’infiorata - nessuno è autorizzato a raccogliere fondi per la processione. Solo la Pia Unione della Vergine del Monte ha l’autorizzazione di raccogliere le offerte. Nessun’altro”. Antonio Picone si rivolge soprattutto agli anziani e chiede proprio a loro di tenere gli occhi aperti per non farsi imbrogliare “da questi truffatori senza scrupoli. I membri della Pia Unione hanno una medaglietta di riconoscimento che li distingue da tutti gli altri. E’ importante non farsi imbrogliare”.

Pensiline a Villetta Flora Primo Maggio, consegna delle Stelle al merito del lavoro Coop. Campobasso). Con loro anche una donna Maria Rosaria Tirro residente a Campobasso (Studio commerciale Siravo – Campobasso). Nel corso della cerimonia il prefetto di campo baso Carmela Pagano consegnerà anche la “Stella al Merito del Lavoro” conferita dal presidente della Repubblica (con decreto del 10 marzo 2009) in memoria dei numerosi lavoratori italiani, tra i quali 86 molisani, deceduti nella tragedia di Monongah il 6 dicembre 1907. A ritirare la decorazione simbolica sarà il presidente della Regione Michele Iorio, decorazione che apporrà sul gonfalone della Regione.

CAMPOBASSO - Alle undici di oggi nella sala Adunanze della Camera di Commercio di Campobasso si terrà la cerimonia di consegna delle “Stelle al merito del lavoro” e dei relativi brevetti. Sei le persone che quest’anno sono state premiate con la prestigiosa onorificenza: Giuseppe Aprile residente a Termoli (Commer Tgs Spa – San Nicola di Melfi), Luciano Coloccia residente a Campobasso (Telecom Italia Spa – Campobasso) Ovidio Di Tullio residente a Castel del Giudice (Califel Srl – Campobasso). Iannetta Guido residente a Scapoli (Enel Distribuzione Spa Isernia), Luciano Orlando residente a Portocannone (Sati

Concerti d’organo A Sant’Antonio Abate Domenica tre maggio l’associazione Musicale “Cantantibus Organis” presenta il concerto a Sant’Antonio Abate di Campobasso Pasquale Priore . Appuntamento alle 18,45. Stesso orario per domenica 10 con Seò Heé Seò (violino), Alessandro Miele (violino) Antonio Iannetta (violoncello) e Antonio Varriano all’organo. La rassegna prosegue il 17 e il 24.

Lavori di risistemazione in giro per la città. In centro soprattutto. Ieri gli operai stavano montando a Villetta Flora le pensiline utilissime per chi deve prendere l’autobus. Arredo urbano indispensabile, soprattutto d’inverno, quando piove o nevica e i pendolari non sanno dove ripararsi. Pensiline di ferro, robuste, che dovrebbero resistere agli agenti atmosferici e soprattutto alla violenza dei vandali. La più temuta.

Buon compleanno

Anna Fernando e il figliolo Mario, danno i particolarissimi auguri alla loro cara consorte-mamma Anna Massaregli che oggi compie i suoi anta! Non poteva sfuggire un giorno sì particolare per festeggiare tutti insieme la ricorrenza del compleanno.

scrivi:

SAMMARTINO

In ricordo del terremoto convegno a Ripabottoni RIPABOTTONI. Si intitola “6 Anni e 6 Mesi Fa…” il convegno che l’Associazione socio-culturale “Tito Barbieri” ha organizzato a Ripabottoni per ricordare il tragico terremoto del 31 ottobre 2002, in cui persero la vita 27 bambini e la loro maestra Carmela Ciniglio. “. L’appuntamento si terrà domani alle 16, nei locali della biblioteca comunale.

11 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009


Ospedale, medici in piazza

Manuli, i motivi della chiusura

ISERNIA - Il personale medico, infermieristico ed ausiliario del Pronto Soccorso del Veneziale di Isernia, continua la propria protesta in attesa di risposte concrete da parte dei vertici della sanità Molisana. A pagina 15

ISERNIA - La Famiglia Brambilla ha deciso di ridimensionare drasticamente la produttività della Manuli con circa 150 unità lavorative, impegnate nel settore dei polimeri composti nella produzione di film estensibili per imballaggi. A pag. 15

ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009 DISTRIBUZIONE GRATUITA

ISERNIA

C’era una volta il parcheggio www.lagazzettadelmolise.it IL TAPIRO DEL GIORNO A NICANDRO COTUGNO Un tapirone, lo concediamo nelle mani del primo cittadino di Venafro Nicandro Cotugno. Non siamo noi a volerlo, sono i suoi cittadini che lo vedono un pò con il naso protratto in avanti per le promesse di tranquillità per le sorti del Santissimo Rosario. Mentre affermava è tutto sotto controllo, l’ospedale di Venafro perdeva pezzi per la strada. Ed oggi come farà a giustificare la perdita anche del reparto di Ortopedia? Un imbarazzo che il primo “Nicandro” della città cerca di sottrarsi con no chalance, continuerà a riuscirci chi lo sa? Intanto per oggi il tapirone è suo!

L’OSCAR DEL GIORNO AD ANTONIO SORBO L’Oscar del giorno per la regola dei vasi comunicanti lo assegniamo ad Antonio Sorbo che da una vita afferma: Sindaco: l’ospedale non esiste più! Lo hanno smembrato e lo chiuderanno. Lo convertiranno in residenza per anziani. Se non altro, il popolo gli ha dato ragione, facendogli vincere le primarie per la corsa ad ostacoli per la presidenza della provincia. Ed oggi con la chiusura del reparto di ortopedia ha ragione da vendere.

www.gazzettadelmolise.com 18.000 copie in omaggio


ISERNIA Via Occidentale è diventata ricettacolo di vandali. Numerose le infiltrazioni di acqua

Parcheggi, inutilizzati dagli anni ‘90 L’intera struttura potrebbe ospitare centinaia di autovetture e garantire anche alle persone l’uso di ascensori mobili ISERNIA - Nonostante siano passati degli anni, restano ancora inutilizzabili i parcheggi realizzati negli anni novanta ad Isernia in via Occidentale. A tutti coloro che si sono chiesti in questo enorme lasso

Ortopedia del Ss Rosario, le precisazioni dell’Asrem VENAFRO - In relazione ad un articolo di stampa apparso ieri su un quotidiano locale dove si sostiene che la direzione generale dell’Asrem avrebbe chiuso il reparto di ortopedia del presidio ospedaliero “S.S. Rosario” di Venafro, la stessa azienda sanitaria chiarisce: “L’unità operativa di ortopedia svolge infatti regolarmente la propria attività che potrà peraltro avvalersi di ulteriori unità mediche. Già da lunedì prossimo, infatti, l’unità operativa complessa di ortopedia e traumatologia diretta dal dottor Enzo Bianchi potrà avvalersi di due ulteriori unità mediche che potranno così essere utilmente impiegate nelle relative strutture dei due presidi dell’asse Isernia-Venafro”. Inoltre l’Asrem “sulla notizia che presso il presidio ospedaliero sarebbero state chiuse anche le strutture di chirurgia (che funziona regolarmente) a del servizio emergenza di Pronto soccorso (attivo in regime ordinario dalle ore 08,00 alle ore 20,00 e coperto dalle ore 20,00 alle ore 8,00 da una postazione di guardia medica attiva composta da un medico di Pronto Soccorso nonché da un medico di reparto in turnazione). Analogamente, presso lo stesso presidio viene garantito h 24 un posto tecnico di rianimazione”.

14 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009

tro storico della città…peccato che nessuna di queste funzioni realmente. Sarebbe opportuno allora chiuderne il libero accesso, per limitare i danni, sebbene sia ancora possibile. L’investimento economico iniziale è stato altrettanto importante, si parla di diversi miliardi delle vecchie lire, ma dalla sua realizzazione ad oggi non è stato possibile destinarlo all’uso per il quale è stato costruito. In tutto questo tempo, si sono solamente susseguiti numerosi provvedimenti legali, cause civili, vertenze, non si potrebbe affidarne la gestione a cooperative, magari di giovani? Quantomeno per salvare il salvabile evitando così nuovi investimenti per il recupero dell’intera struttura. Carmelina Inno

di tempo, quando si sarebbe potuto usufruire degli stessi, ci vediamo costretti a rispondere che con molta probabilità passeranno altri quindici anni. Le condizioni in cui versano questi parcheggi , sono evidenti agli occhi di tutti. Condizioni igieniche pessime, lo si potrebbe quasi paragonare ad un giardino botanico visto le numerose specie di piante che vi stanno nascendo all’interno, altrettanto numerose sono le infiltrazioni di acqua, ormai tristemente note come principale causa di crolli. E’diventato luogo di ritrovo di vandali e purtroppo di tossicodipendenti, che si aggirano indisturbati nelle ore notturne. L’intera struttura potrebbe ospitare centinaia di autovetture, e garantire anche alle persone l’uso di ascensori mobili, per raggiungere il cen-

Montaquila, convegno Sapori e note MONTAQUILA - Nell’ambito della 28esima Sagra della Frittata che è iniziata a Montaquila ieri 30 aprile, e che continuerà oggi e domani, è stato organizzato il convegno “Sapori e Note”, incentrato sulla gastronomia tradizionale e sulla musica popolare regionale. Il convegno avrà luogo oggi pomeriggio alle ore 17, in Piazza Dante Alighieri.

Welfare locale, pubblicato il bando L’Ambito territoriale sociale di Venafro VENAFRO - In seguito all’approvazione del Programma regionale di interventi per la non autosufficienza per il 2009-2010 pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione, finalizzato a promuovere politiche tese ad assicurare un sistema di welfare idoneo a tutelare le persone in condizioni di non autosufficienza, l’Ambito territoriale sociale n.11 Venafro ha pubblicato il bando per l’attuazione del programma e consentire la richiesta di accesso a tali benefici. In particolare gli interventi da adottare mirano a garantire una maggiore e più efficace tutela delle persone non autosufficienti e delle loro famiglie, rafforzando il sostegno pubblico all’area della non autosufficienza. Le forme di intervento finanziario sono state strutturate in tre capitoli: 1) assegno di cura, ovvero un sostegno economico, erogato in favore delle famiglie, ed in particolare al familiare che se ne assume il carico assistenziale, dell’importo massimo di 400 euro ad integrazione dell’assegno di accompagnamento, necessario per incrementare le risorse economi-

che destinare ad assicurare la continuità dell’assistenza alla persona non autosufficiente al fine di garantirne la permanenza nel proprio nucleo familiare evitando forme di istituzionalizzazione e ricoveri impropri. 2) Assegno di cura per persone allettate affette da patologie totalmente invalidanti, come la sclerosi laterale amiotrofica (Sla), distrofia muscolare, sclerosi multipla, soggetti in stato vegetativo, eccetrea. L’importo, del valore massimo di 400,00 euro, sarà erogato in favore di un familiare maggiorenne, stabilmente convivente, che quotidianamente svolge attività di aiuto e supporto alla persona

in situazione di grave fragilità anche mediante l’ausilio di assistenti familiari, assunti con regolare contratto di lavoro, o cooperative sociali con l’acquisto di prestazioni assistenziali (vaucher). 3) Assistenza economica per la vita indipendente, valore massimo 400,00 euro, da erogare alla persona non autosufficiente, richiesto dall’assistito al fine di gestire in prima persona la propria assistenza. La persona con disabilità sceglie e quindi assume direttamente o in forma consociata, con regolari contratti di lavoro, il o i propri assistenti, concordando direttamente con essi le mansioni, gli orari e la retribuzione e giustificando a norma di legge la spesa che deve essere finalizzata esclusivamente a questo titolo. “Questi nuovi servizi - ha dichiarato il presidente Roberto Oliva - rappresentano il segnale concreto dell’impegno che la Regione attraverso gli Ambiti sta attuando per rafforzare la presenza delle istituzioni accanto alle famiglie che vivono particolari situazioni di disagio per le condizioni di salute dei propri familiari”.

Consorzio Mangiamolì Conferenza a Pozzilli ISERNIA – Il consorzio alimentare per l’export Mangiamolì, per domani mattina ha organizzato presso l’hotel Dora conferenza stampa di presentazione della nuova organizzazione commerciale, prima nel suo genere in provincia. Alla conferenza parteciperanno, oltre che le aziende del consorzio, i maggiori rappresentanti politici della Regione.


ISERNIA Camici bianchi e operatori sanitari sfilano dalla villa comunale all’ospedale Veneziale

Pronto soccorso, i medici in piazza Domani distribuzione di materiale informativo nei gazebo della città ISERNIA - Il personale medico, infermieristico ed ausiliario del Pronto Soccorso del Veneziale di Isernia, continua la propria protesta in attesa di risposte concrete da parte dei vertici della sanità Molisana. Hanno sfilato ieri mattina, per le vie principali della città,partendo dalla villa Comu-

Isernia, al via la sesta Giornata dell’economia ISERNIA - Il prossimo 8 maggio, contestualmente in tutte le Camere di commercio d’Italia, si celebrerà la VI Giornata dell’economia, evento inserito, quest’anno, tra le iniziative della “Prima settimana europea delle Piccole e Medie Imprese 2009”. Progetto, quest’ultimo, della Commissione europea ideato come contenitore per una serie di eventi organizzati nei territori dell’Unione e finalizzati a rafforzare lo spirito imprenditoriale e a promuovere le politiche dell’Ue e degli Stati membri a favore delle Pmi. In tale occasione, venerdì 8 maggio alle ore 10.30, presso la sala giunta della Camera di commercio di Isernia, si terrà una conferenza stampa per la presentazione del Rapporto annuale sull’economia della provincia. Introdurrà il presidente Luigi Brasiello a cui seguirà la relazione del prof Angelo Lombari docente di economia presso l’università degli studi del Molise.

cui lucidità e serenità sono le costanti per lavorare efficacemente. Ed è proprio la preoccupazione di tutto il personale del Veneziale, quella di correre il rischio di non operare secondo determinati standard qualitativi. Perciò hanno deciso di proseguire la protesta, portandola in piazza e per le vie cittadine. Saranno infatti domani, sabato 2 maggio presenti in piazza Mercato, con gazebo a distribuire materiale informativo a tutta la cittadinanza. E’ chiaro che il Pronto soccorso continua ad operare in queste ore ed in questi giorni, per garantire comunque un’assistenza continuativa a tutti coloro che purtroppo ne avranno bisogno e per non creare ulteriori disfunzioni ad un sistema sanitario già fortemente minato. C.I.

nale, attraversando Corso Garibaldi fino a raggiungere il piazzale del palazzo della Provincia. Il personale medico e paramedico, manifesta, affinché vengano rese note le condizioni disagevoli di lavoro alle quali sono obbligati ormai da mesi. Si parla di turnazioni impossibili per carenza di personale, scarso riposo, ferie ridotte e di mancati rimpiazzi dei pensionamenti. La situazione è decisamente precipitata, in seguito alla decisione di rivedere il riassetto del SS. Rosario di Venafro, che ha determinato la chiusura del Pronto soccorso e, probabilmente, di alcuni reparti comportando cosi un incremento considerevole delle utenze, giorno per giorno. Evidenti ritmi di lavoro massacranti, che non si addicono ad un ambito come quello medico in

Manuli, assenteismo e l’assenza di sgravi contributivi i motivi della chiusura ISERNIA - La Famiglia Brambilla ha deciso di ridimensionare drasticamente la produttività della Manuli presente nel nucleo industriale di Pozzilli con circa 150 unità lavorative, impegnate nel settore dei polimeri composti nella produzione di film estensibili per imballaggi. La protesta di tutte le maestranze dell’azienda continua con un presidio fisso davanti all’ingresso dell’industria già da alcuni giorni. L’impegno dei sindacati e delle istituzioni è teso verso la salvaguardia dei posti di lavoro. In molti si chiedono il perché di una decisione così drastica da parte della proprietà che ha paventato in un primo momento, addirittura la chiusura dell’industria per trasferirla all’estero, con molta probabilità in Russia. Alla base di un discorso assolutamente economico finanziario per la Manuli, ci sarebbero due fattori determinanti ai fini della estrema decisione del trasferimento. La prima parrebbe legata ad un tasso di assenteismo pari al 40% delle maestranze che inficerebbe la

Campagna alimentare per la fauna protetta ISERNIA - Il Parco riprende la campagna Alimentare in favore della fauna protetta: il bando, di durata triennale, viene inviato in questi giorni ai comuni perché venga adeguatamente diffuso. Il bando prevede che, chiunque possiede terreni nell’area, potrà usufruire di un contributo per ogni pianta fruttificante pari a 10 euro a pianta.

produzione in modo significativo. Il secondo punto, la perdita di incentivi e sgravi che giustificherebbe restare nel Molise, con la fuoriuscita dall’Obiettivo Uno, a distanza di qualche anno molte aziende hanno chiuso i battenti trasferendosi in aree dove gli incentivi economici sono congrui alle esigenze di stabilità aziendali. In un momento di forte contrazione econo-

mica, queste aree giudicate piccoli paradisi ancora vivibili, sia per gli investimenti in infrastrutture che in sgravi contributivi risultano ancora fortemente attrattive. Nel tavolo di concertazione attivato per arginare la debacle totale dell’azienda, pare che i Brambilla abbiano intenzione di attivare la Cassa integrazione straordinaria per oltre due terzi delle maestranze. L’azienda po-

In uscita il periodico dei non vedenti VENAFRO – è stato pubblicato il nuovo periodico “La valigia del tiflologo”, si tratta di un bimestrale di informazione culturale, scientifica, tecnologica, sociale e tiflologica, del quale è in distribuzione gratuita il numero 1 per il periodo aprile/maggio. E’ edito dall’Unione italiana ciechi ed ipovedenti del Molise.

trebbe rimanere nel nucleo industriale di Pozzilli solo come polo logistico, con circa una quarantina di dipendenti. Iniziativa che contrasterebbe con la vocazione produttiva dell’area. La Manuli potrebbe essere riconvertita, molti sperano in una produzione di qualità, ma poche sono le speranze di salvaguardare tutti i posti di lavoro, con questa probabile scelta aziendale verrebbero salvaguardate solo poche decine di posti di lavoro. Una situazione drammatica se tutto ciò dovesse avere conferma. D’altronde pare che l’amministrazione Manuli, abbia adempiuto a tutte le disposizioni di legge in materia di licenziamenti e la mediazione sindacale avrebbe più un riscontro di interessamento simbolico che concreto. Stando così le cose, la Manuli verrà annoverata tra le ex aziende produttive del nucleo industriale da classificare, come ha affermato il Segretario regionale Cgil Marcello Andreozzi nell’albo dell’archeologia industriale del Molise. Kefa

15 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009


SPETTACOLI Ultimo sabato della stagione, poi l’estate 2009 del Blue Note music club

Alexander, un anno di successi Volti della tv e dj internazionali sono stati ospiti del club di Charles N. Papa

Ballo

CAMPOBASSO - Un anno di successi alla discoteca Alexander. Un anno nel quale, nelle due sale, si sono alternati dj internazionali come Jamie Lewis, Terry Hunter, Cristian Marchi, Gianluca De Tiberiis. Tra i volti mediatici più famosi, si sono accomodati sui palchetti dell’Alexander volti come Rossano Rubicondi e Belen Rodriguez, star del gossip più recente ma giunti a Campobasso in serate diverse. Dai reality anche altri personaggi come Natalia Bush. Volti tv e del grande schermo come Luca Argentero, Gabriel Garko, Jack. Una lunga serie di personaggi amati dal grande pubblico, che ha ricambiato sempre in gran numero. Domani ultima serata per passare poi il testimone al Blue Note summer2009.

Brevi - Al Dopolavoro Ferroviario di Campobasso oggi alle 22:00 Mario Danatone trio. - A Montaquila oggi e domani “Sagra della frittata”.Segue concerto Il tratturo domani. - Oggi inaugura il Paradise village a Gildone. Concerto di Luigi Farinaccio. - Domenica a Roccavivara (arena di canneto) dalle 15:30 Trigno in musica, evento live con 8 gruppi e ospiti La differenza e Paolo Barabani. Presenta Andrea Desiato da Radio Deejay. - Domenica l’anteprima di Trasimneo bluesa Castiglione del lago, festival diretto dal campobassano Gianluca Di Maggio. - Oggi da S.Croce di Magliano alle 12:00, partenza per le zone terremotate, di una delegazione solidale di Archivi della resistenza. - Domani a Carpinone dalle 21:00 in piazza Cavalieri arte varia con artisti carpinonesi in una serata benefica a favore dell’Abruzzo.

CAMPOBASSO - La Dancing Art Molise domenica alle 9:30 su Rai2 è in finale di “Mattino in famiglia”. Saranno in otto a contendersi l’ambita prima posizione. Gli allievi provengono da cinque vittorie, schiaccianti, su Sicilia, Lazio, Calabria, Lombardia, Emilia Romagna. Le coreografie sono di Luca e Simona e con 12 ballerini.

FERRAZZANO - Stefano Sabelli e gli allievi della Spas mettono in scena un recital di poesie di Arturo Giovannitti al teatro del Loto domattina alle 11:00 dal titolo “Usque ad finem”. L’associazione “Pro Arturo Giovannitti” ha in programma anche pubblicazioni, un annullo filatelico, mostre, convegni, concorso radiofonico, teatro.

Live4Abruzzo VENAFRO - Si tirano le somme di “Live4Abruzzo”, evento a favore dei terremotati, tenutosi il 25 aprile. Circa 700 persone hanno assistito al live che ha visto alternarsi sul palco: Circolo vizioso della farfalla, Postit, Neverend, Anima popolare, After8, Violagioa, Brigolo. La kermesse musicale ha permesso di raccogliere la somma di euro 3.050. Domani una delegazione dellʼassociazione organizzatrice, sarà a Vasto presso la sede della Fondazione Il Cireneo per la consegna del denaro.

Oggi al Mamamè Train de vie BOJANO - Dopo i Disumetica ieri sera, oggi al Mamamè di Bojano dal vivo i Tran de vie, gruppo di Firenze nato da un’idea di Andrea Landi. In scaletta un tributo a Fabrizio De Andrè con “Il pescatore”, “Volta la carta”, “Via del campo”, “Crueza de ma”. Domani Ram Sound System.

Recital

“L’asino tour” a Oratino ORATINO - Prosegue il mini tour in Molise di Raffaele Spidalieri e la sua band per la promozione del disco “L’asino”. Questa sera saranno live al Brigantino di Oratino. In scaletta, pezzi del disco e citazioni di Gaber e De Andrè.

Bandabardò on stage SAN MARTINO IN PENSILIS - Una delle tradizioni più antiche in Molise come la Carrese (che si corre anche a Ururi e Portocannone) domani a San Martino, diventa motivo di aggregazione spontanea di appassionati di tutte le età. Per quanto una tradizone come la festa del paese, di ogni paese, conservi riti e abitudini, un live come quello della Bandabardò, esula sicuramente dal consueto. Il loro ultimo disco “Ottavio” ha molte citazioni, e collaborazioni come con Tonino Carotone e Stefano Bollani.

Sonora sound e Positivanight ISERNIA - Dopo il gran pienone di venerdì scorso, il discobar La Strada oggi si ripropone con il live dei Sonora sound e di “Positivanight”, il set di Charles Papa e Pietro Rama da Radio Luna network. Possibile prenotare un tavolo sul palchetto. Info 0865450021.

17 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009


TERMOLI Si esprime un giudizio positivo sul piano tecnico-politico sulla legge di riforma

Pd: Chiarezza sul Cosib di Termoli TERMOLI - La vicenda che si è sviluppata attorno al rinnovo degli organi di governo del COSIB è motivo di riflessione politica. Va preliminarmente detto che la legge di riforma, sulla quale esprimiamo un giudizio positivo sul piano tecnicopolitico ha, finalmente, garantito la presenza dei rappresentanti dei comuni dell’intero territorio basso molisano, in base alla regola della rappresentanza proporzionale. Grazie a questo metodo, alla città di Termoli ed al suo rappresentante è stata attribuita la quota più alta di rappresentanza in seno al Consiglio Generale. Tanto assicura, per il futuro, un rilancio della funzione di sviluppo territoriale dell’Ente, sia sul lato dell’acquisizione di nuovi terreni appartenenti ai comunisoci, sia sul lato della realizzazione di infrastrutture e nuovi servizi strategici a favore dell’impresa e dei comuni medesimi. Ad onor di verità, va detto che la legge di riforma è stata fortemente voluta dai Sindaci dell’Unione (compreso Anita di Giuseppe e Antonio Cocco) ed è stata, invece, osteggiata dal solo Sindaco di Ter-

moli. Sul piano generale la riforma ha sancito formalmente un clima di collaborazione tra Comuni come forma concreta di superamento del municipalismo che imprigionava ed imprigiona le amministrazioni ad un ruolo minimale rispetto alla diversa prospettiva di ‘propulsori’ dello sviluppo territoriale. In questo contesto nessun Ente e/o nessuna municipalità può prescindere dal ruolo trainante della città di Termoli, ma questa consapevolezza dell'Unione dei Comuni e dell'intero territorio chiama il Sindaco della Città e la sua Amministrazione a non sottrarsi alle proprie responsabilità. Solo in questo modo il basso Molise potrà svolgere un ruolo di ‘polo dialettico’ nei riguardi di Enti ed istituzioni sovra comunali, nonché del sistema della piccola media impresa locale per sviluppare una logica concertativa utile per ottenere risorse necessarie per lo sviluppo sostenibile del territorio nel suo complesso. Questo obiettivo è stato concepito ed avviato quando nell’Unione la maggior parte dei Sindaci presenti

erano di centro-sinistra e del Partito Democratico. Purtroppo il disegno democratico e di sviluppo dell’intero territorio basso molisano non è stato compreso dai rappresentati dell’Italia dei Valori, diretti dal tridente Greco-D’Ascanio-Di Pietro, che hanno solo mortificato la città di Termoli. Improvvisazione, dilettantismo, ritardo nell’impostazione di un’azione coerente, nessuna idea alternativa circa la funzione e lo sviluppo dell’Ente e del territorio se non il ribadire la triste storiella ‘trita e ritrita’ dell’isolamento di Termoli e dell’offesa arrecata all’amministrazione ed al suo ( indiscusso?) capo. Vogliamo ricordare che fino al 2004 la rappresentanza di Termoli interna al Consiglio Generale valeva un solo voto, al pari di altri consorziati, e ciò nonostante mai nessuno ha messo in discussione l’importante ruolo propulsore della città adriatica? Quindi quale isolamento? A questo punto chiediamo: quali iniziative voleva portare avanti il Sindaco della città di Termoli? Non ci risulta ci siano stai contatti con il Partito Democratico e con altre aggregazioni dell’universo del centro-sinistra che operano sul territorio, se non quella di contattare i Sindaci del Centro Destra, provocare una rottura con gli altri

sindaci del Nostro Partito in nome di una propagandata “ritrovata coesione del Centro Sinistra” . Si è preferito parlare singolarmente con i Sindaci del P.D , ottenere l’appoggio di Antonio Di Pietro che ha “gentilmente” consigliato a qualcuno di “intraprendere altre strade”, più rispondenti e funzionali, diciamo così per nobilitarli, agli “interessi” del partito dell’Italia dei Valori (“Parigi val bene una messa“). Giunti senza una proposta sostenibile, senza un nome di presidente ma ben due rigorosamente dell’IdV (nomi decisi da chi? E dove?), in mancanza di un’intesa, si è ricorsi alla vecchia pratica dei rinvii e degli ostruzionismi. E qui il “macchiavellico” D’Ascanio (dopo anni di incomprensione con Greco) è entrato in gioco. E’ possibile che D’Ascanio non sapesse della norma che in caso di parità rende prevalente il voto del Presidente dell’Assemblea? Considerata la sua lunga esperienza nella gestione delle istituzioni risulta davvero incredibile, al punto che, forse, a farla da padrone siano stati altri disegni ed altre preoccupazioni. Alla luce dei fatti respingiamo senza indugio il manifesto-proclama di Italia dei Valori, attraverso il quale cerca di proporsi all’opinione pubblica di centro-sinistra come unico ba-

L'Unione dei comuni e l'intero territorio chiamano Greco e la sua amministrazione a non sottrarsi alle proprie responsabilità luardo della sinistra. E’ la riproposizione di un gioco, di fronte al quale non staremo a guardare. Piuttosto che insistere con il tentativo di “svuotare” elettoralmente il PD si adoperasse (assieme al PD) a spingere per risolvere in positivo, e non con semplici proclami gridati dai giornali, i problemi che assillano le persone. Questa volta non si ripeterà quello che è accaduto nelle scorse politiche. Noi chiediamo al partito dell’Italia dei Valori una prova di coerenza su diversi fronti, e al Sindaco di Termoli più impegno e dialogo con i Sindaci del territorio.

Il comitato per la difesa dell’ospedale Vietri prosegue la protesta LARINO - Nonostante i numerosi solleciti e le diverse contestazioni effettuate contro la Regione Molise, prosegue imperterrita la riorganizzazione sanitaria regionale. Il Presidente della Regione Michele Iorio e il manager dell’Asrem Sergio Florio stanno dando piena attuazione al dettato della famosa delibera di giunta 1261 del 28 novembre 2008, e per di più con la nuova delibera 293 del 26 marzo 2009, che consentiva la proroga del rapporto di lavoro di tutto il personale a tempo determinato al fine di garantire i Livelli Essenziali di Assistenza

18 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009

(LEA), hanno disatteso l’enunciato del provvedimento stabilizzando soltanto il 50% dei dipendenti precari. Il Comitato intende rimarcare, inoltre, la necessità di attivare, presso il Vietri, almeno due posti di Terapia Intensiva affinché un ospedale possa definirsi tale ed espletare completamente tutte le sue funzioni. A tal proposito vuole evidenziare che nei giorni scorsi sono state presentate all’Asrem ventisette domande di assunzione da parte di Medici Anestesisti, figure indispensabili per il fun-

Domenica la carrese ad Ururi URURI – Domenica 3 Maggio appuntamento con la carrese nel centro bassomolisano. Per l'occasione, per dare una mano alla crisi che attraversa l'agricoltura, l'assessore comunale Raffaele Primiani organizzerà degli stand dove poter degustare prodotti tipici locali. L'allestimento sarà curato dalle associazioni dell'agricoltura Cia e Coldiretti.

zionamento di tale servizio, le quali attendono ancora di essere prese in considerazione. Intanto, nei prossimi giorni sarà ripristinato il presidio del Comitato nell’area antistante il nosocomio frentano in vista della manifestazione di protesta, prevista nella seconda decade di maggio, che si terrà a Roma dinanzi a Palazzo Madama. Il Comitato per la difesa dell’ospedale Vietri, infine, ricorda che il prossimo 6 maggio sarà discusso, presso il Tribunale Amministrativo Regionale, il ricorso presentato con lo scopo di ottenere la sospensiva della delibera 1261.

Il sindaco Valentini non si ricandida MAFALDA - Il prossimo 6 e 7 Giugno si svolgeranno le votazioni amministrative e il sindaco uscente, Nicola Valentini, avrebbe deciso non riproporre la sua candidatura. Valentini ha cambiato idea a pochi giorni dalla presentazione delle liste e per tutti é stato un colpo di scena.


TERMOLI Stava manovrando un attrezzo meccanico quando è stato travolto dai tubi di una impalcatura

Operaio perde la vita in un cantiere edile Inutili tutti i soccorsi: il decesso è stato immediato. I lavori nel cantiere sono stati sospesi e si attendono le decisioni del magistrato

MONTENERO DI BISACCIA – Un infortunio mortale sul lavoro é avvenuto alle 8 di ieri mattina in un cantiere edile della Costa Verde. A perdere la vita Antonio Splendido, 55enne originario di San Severo (FG), dipendente di una ditta che esegue lavori in sub appalto. L'uomo, almeno secondo i primi accertamenti, é stato travolto da alcune travi in ferro di una impalcatura che con un attrezzo meccanico stava posizionando per essere messa in opera. I tubi in acciaio lo hanno travolto e Antonio Splendido é caduto a terra battendo violentemente il capo al suolo decedendo sul colpo. Inutili i soccorsi da parte

Asrem, nessun allarme influenza suina BASSO MOLISE - "Nessun caso di influenza suina confermato per il momento in Italia". Le assicurazioni arrivano dal sottosegretario al Welfare, Ferruccio Fazio. Nessun allarmismo, quindi, ma le Regioni si stanno attivando nel pieno rispetto delle direttive nazionali. Nel Molise è stato convocato per lunedì 4 maggio, presso l’assessorato alla Sanità, il Comitato Pandemico Regionale, coordinato dal Servizio di Igiene e Prevenzione diretto dalla dottoressa Lina D’Alò, con all’ordine del giorno la sindrome influenzale da nuovo virus del tipo A H1 N1. In regione dal 2006 esiste un Piano di preparazione e risposta ad una pandemia influenzale.

dei colleghi di lavoro, tra i quali il figlio della vittima, e medici del 118 e volontari della Misericordia: per l'uomo non c'è stato nulla da fare. Sul posto anche pattuglie dei carabinieri e uomini dell'Ispettorato del lavoro per i rilievi del caso. Antonio Splendido stata lavorando al primo piano di una palazzina in fase di completamento in un complesso residenziale he é in costruzione lungo la statale 16 tra Petacciato e Montenero di Bisaccia a poche centinaia di metri dal centro commerciale “Costa Verde”. I lavori nel cantiere sono stati immediatamente sospesi in attesa della decisione del magistrato che ha disposto l'esame au-

toptico sul corpo della vittima. Tra le prime supposizioni dell'accaduto un malore che ha fatto perdere il controllo dell'attrezzo meccanico oppure una distrazione. E in merito al decesso si registra l'intervento del Presidente della provincia di Campobasso, Nicola D'Ascanio. “Il dolore per

l’ennesima morte sul lavoro occorsa in un cantiere edile della Marina di Montenero di Bisaccia ad Antonio Splendido, ai cui familiari vanno il mio più sincero e profondo cordoglio e la più sentita vicinanza, impone una seria riflessione sul gravissimo fenomeno delle cosiddette morti bianche.

Ai Giovanotti giallo rossi la carrese di San Martino SAN MARTINO IN PENSILIS - Meritata vittoria ieri pomeriggio quella che si é aggiudicata il carro dei Giovanotti, i giallo rossi della gara, la quinta consecutiva. Gara disputata tra tre carri quali i Giovani contraddistinti dai colori bianco celeste, i Giovanotti giallo rossi, e i Giovanissimi, carro costituitosi lo scorso anno, giallo verde. Una partenza fulminea quella dei giallo rossi che con

Da oggi al 3 maggio “Passione giardini” CAMPOMARINO - Nella cornice primaverile del Villaggio Happy Family in C/ontrada Ramitelli oggi prende il via la prima edizione di“ Passione Giardini “, rassegna espositiva di materie prime, attrezzature ed arredi per la coltivazione del giardino, nella forma , ma principalmente del proprio equilibrio nella sostanza. Nei tre giorni l'ingresso dalle 10 alle 19 é gratuito.

briosa andatura costante si sono aggiudicati la vittoria, seguita nell'ordine dai Giovani mentre i Giovanissimi si sono ribaltati alla partenza e poi hanno ripreso la corsa anche se sono arrivati molto attardati al traguardo. Sotto una pioggia fastidiosa, per fortuna cessata all'inizio della corsa, hanno percorso il tragitto stabilito con notevole vantaggio sui due carri avversari, raggiungendo il

traguardo, e precisamente la porta della chiesa di San Pietro Apostolo, al centro del paese, tra le urla di gioia dei tifosi e lo sconforto di chi sperava in un sorpasso da parte del carro di appartenenza. Dopo la benedizione dei tre carri alle 13,30 da parte del parroco Don Costantino Di Pietrantonio, nella tarda mattinata di ieri, guidati dai cavaliere e circondati da numerosi sostenitori, hanno intrapreso il viaggio verso la griglia di partenza. Un lungo corteo che si è dislocato su un percorso di circa 9 chilometri. Giunti sulla linea di partenza alle16,17 nei pressi della masseria Macrellino i carri hanno occupato le rispettive postazioni. Posizionati a 25 metri di distanza gli uni dagli altri, sono partiti alla volta del paese, e anche al cambio dei buoi i giallo rossi partono in vantaggio, e vincono raggiungendo porta San Martino alle 16,36. Numerosissimi sono accorsi per assistere a questa che è una delle manifestazioni più seguite nel basso Molise e che da il via ad una tradizione che accomuna altri centri quali

Al via la festa di San Timoteo TERMOLI - In città c'è attesa per i festeggiamenti in onore di San Timoteo, discepolo dell'Apostolo Paolo. Da domenica e fino all'11 Maggio si susseguiranno i riti religiosi che culmineranno il 10 maggio con la solenne Messa presieduta dal Vescovo, monsignor Gianfranco De Luca, e con la processione per le vie principali della città.

Ururi e Portocannone. Entusiasmante corsa che si è dislocata tra le campagne sammartinesi e il centro cittadino e che ai detentori della vittoria da l'ambito diritto di ospitare, sul proprio carro, la statua di San Leo protettore del paese, durate la processione che si terrà domani. Una manifestazione quella della Carrese di San Martino che non si riduce alle poche ore di entusiasmane disputa, ma consta di una lunga preparazione, che vede impegnati i sostenitori dei tre partiti in attente cure ai buoi e ai cavalli destinati alla corsa. Mesi di prove per gli estenuanti allenamenti quindi, atti a calcolare tempi e apportare migliorie alla disposizione dei vari elementi che sono parte attiva della corsa. Una tradizione antica che vanta otto secoli di storia e che San Martino rivive ogni anno con rinnovato entusiasmo e trasporto. Evento che chiama a raccolta turisti e simpatizzanti i quali, per questa attesissima occasione, affollano numerosi le vie del piccolo centro molisano. Ida Petrone

19 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009


S P O RT CALCIO SERIE D

L’imperativo in casa Olimpia Agnonese è quello di tornare alla vittoria già da domenica con il Morro d’Oro

Pro Vasto, la promozione passa per Campobasso I tifosi abruzzesi preparano l’esodo verso il Molise per sostenere i propri beniamini VASTO - E' iniziato il conto alla rovescia a Vasto, quando mancano tre giorni alla trasferta di Campobasso, dove la Pro Vasto incontrerà la squadra allenata dall'ex Trillini che, subentrato a Puccica, concluse l'avventura in biancorosso a Celano (2 giugno 2007), in occasione della gara play out che condannò la Pro Vasto alla retrocessione dalla C2. Una ferita che Di Meo e i suoi ragazzi sono riusciti a far rimarginare in parte. I tifosi, di nuovo riuniti senza distinzione di gruppi d'appartenenza, stanno organizzando pullman ed auto private per seguire la squadra al "Romagnoli". «E' una gara troppo importante - dicono i supporter - che può decidere un campionato intero, quindi non possiamo non far sentire il nostro calore e la nostra presenza ai giocatori che, ora più che mai, hanno bisogno di essere spronati per restare al comando della classifica. Vorremmo già che fosse terminato il torneo, visto che stiamo vivendo un finale di stagione al cardiopalmo». All'andata vinsero i molisani che, reduci da un brutto periodo, si trovarono ad un bivio, con il loro presidente che in caso di sconfitta avrebbe preso seri provvedimenti. In quell'occasione, la Pro Vasto fu

20 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009

sopraffatta da una inaspettata reazione da parte di un rigenerato Campobasso che impose la prima sconfitta casalinga alla Pro Vasto che, dopo undici risultati utili di fila, andò incontro ad una mezza crisi che durò due mesi. Derby particolarmente sentito, dunque, dalla squadra di mister Di Meo perché potrebbe aprire del tutto le porte verso la Seconda Divisione, anche se capitan Ferreyra la pensa in modo diverso: «E' importante la gara con il Campobasso ed è innegabile - ammette il 33enne centrocampista italoargentino -, però non sono d'accordo con quanti affermano che è decisiva per la lotta promozione. Ci aspettano anche le sfide con Curi Angolana e Tolentino e scusate se è poco. Vincendo, è vero, avremo la strada spianata, però non sarà facile né per loro che vogliono disputare i playoff, né per noi che siamo chiamati a difendere il primato. Il match d'andata, comunque, non fa testo perché non ci siamo espressi al meglio e mancavano, per vari motivi, alcuni giocatori come Bonfiglio, Cioffi e Okoroji. Ad ogni modo, siamo chiamati a dare il massimo come vuole il mister e dobbiamo esprimerci come abbiamo fatto proprio domenica contro l'Agnonese, sia nel primo tempo e sia nella seconda parte della ripresa». Nelle fila del Campobasso milita l'ex centrocampista biancorosso Lezcano, ma anche in riva all'Adriatico milita un ex rossoblu: si tratta del terzino sinistro Gargiulo, 18 gare lo scorso anno tra campionato, play-off e coppa. «Come all'andata dice - rivedo alcuni amici, ma in campo è tutt'altra cosa. Il nostro obiettivo è vincere, cercare di ripetere la serie di risultati utili che proprio il Campobasso ci ha interrotto. Siamo a sette vittorie conse-

Antidoping: Rebellin chiede le controanalisi L’Ufficio di Procura Antidoping su istanza presentata da Davide Rebellin che ha comunicato l’avvenuta presentazione della richiesta di controanalisi, ha disposto il rinvio dell’audizione dell’atleta a data da destinarsi comunque successiva al 28 maggio 2009, data già fissata dal Laboratorio di Chatenay Malabry per l’effettuazione delle controanalisi.

cutive, ma il nostro intento è arrivare a dieci. Non sarà facile, ma la Pro Vasto di oggi è quella dei tempi migliori».Doppia seduta di allenamento ieri per il Campobasso che sta preparando nel migliore dei modi il big match con la capolista Pro Vasto. Mister Trillini sta valutando la condizione dei suoi e nel contempo sta provando schemi alternativi da opporre alla Vastese. Nelle sedute di ieri l’unico assente è stato Aniello Perna, alle prese con una fastidiosa tendinite. Ha lavorato a parte Troisi, mentre sono tornati in gruppo Grillo e Marini. Oggi pomeriggio è in programma un’amichevole in famiglia sul manto erboso del Romagnoli, tempo permettendo. AGNONE: L’imperativo in casa Olimpia Agnonese è quello di tornare alla vittoria, a partire già dal prossimo incontro contro il Morro d’Oro in programma al “Civitelle”. Messo da parte il mese orribile in cui i granata sono riusciti a collezionare un solo pareggio e tre sconfitte per l’undici di Agovino diventa indispensabile un successo che potrebbe rilanciare in modo forte e deciso la sua candidatura per la quinta posizione utile per disputare gli spareggi promozione dato l’avvicinarsi del finale di campionato. L’avversario che Orlando e compagni si troveranno di fronte non ha più nulla da chiedere al proprio campionato. Da tener presente che servirà anche un passo falso del Chieti ora avanti in classifica di ben due punti e che ha dalla sua l’impegno casalingo con un’ Elpidiense soddisfatta del cammino sino ad ora disputato. A dar coraggio al tecnico Agovino c’è il rientro di Roberto Aquaro. La stessa tifoseria dell’Agnone ha atteso con ansia il suo rientro che andrà così a dar sostanza ad un reparto offensivo che non si poteva aggrappare soltanto alle invenzioni del fantasista Di Vito. Inoltre, l’unica sconfitta che veramente brucia in casa granata è quella subita contro il Centobuchi dove Orlando e compagni hanno deluso disputando una partita ben al di sotto delle loro possibilità. Le altre rimediate contro il Casoli e la capolista Pro Vasto ci potevano stare visto che si era al cospetto di squadre di rango e visto il mondo in cui sono venute. Nel match interno contro la Recanatese mentre va attribuita alla compagine allestita con sapienza da direttore sportivo Sabelli un pizzico di sfortuna, anche se nel calcio, come nella vita, la dea bendata da una mano agli audaci. Ecco, appunto, l’audacia. Quella che è mancata nel primo tempo disputato all’Aragona, ma dimostrata prepotentemente nella seconda frazione di gioco. Non c’è solo il Chieti di mister Giusto da raggiungere. Infatti, sembra essere in chiare difficoltà la Renato Curi Angolana che sembra accusare il classico calo di fine stagione.

CALCIO

Termoli, accordo all'insegna della spaccatura

CAMPOBASSO - Colpo di scena nella vicenda del Termoli Calcio: a soli due giorni dalla semifinale d'andata dei playoff promozione, sono stati richiamati in squadra diversi giocatori. Con una sorta di blitz notturno la società guidata da Andrea Di Siena è riuscita a raggiungere un accordo con una decina di calciatori. Si tratta di Panico, Zurlo, Lapiccirella, Gallo, Vitiello, Donatelli e Mancuso, più gli juniores Spadaccino, D'Ascanio, Tiscia, Gaspari e Prezioso. Un vero e proprio coup de theatre, cui potrebbero seguirne di nuovi già nelle prossime ore. Al termine di una convulsa giornata di colloqui erano stati tanti i giocatori fuori sede che avevano fatto le valigie per tornare ai propri paesi d'origine. Poi nella notte, un giro di telefonate ha cambiato tutto. Non si sa in che modo, ma Di Siena è riuscito a convincere diversi calciatori. Si vocifera che dietro questa ‘tregua' ci sia la promessa dell'arrivo di almeno una liquidità mensile da corrispondere entro oggi. Fanno parte della rosa attualmente circa una dozzina di calciatori. Al fianco di nomi dal peso specifico importante quali

Panico, Donatelli e Zurlo, sono due le pedine che fanno scalpore in questa sorta di dietrofront. Antonio Lapiccirella e Luigi Gallo. Entrambi i difensori erano stati allontanati, o forse avevano salutato di testa loro, non meno di poche settimane fa. Ora questo rientro che lascia stupefatti gli stessi tifosi. Restano invece ancora fuori squadra diversi elementi importanti. Non è da escludere che rientreranno in tempo per il match col Sesto Campano domenica al Cannarsa i vari Stango, Sivilla, Panciulo, Florio e Lizza, coi quali sarebbero in corso trattative infuocate. Ancora out anche i termolesi Mucci e Mascilongo e soprattutto l'ex capitano Basso D'Onofrio. Insomma un vero e proprio caos. Per scongiurare la figuraccia di dover schierare la formazione under 18 o al peggio non disputare proprio gli spareggi per la promozione in D, il Termoli tenta di mettere una pezza a una vicenda che sa tanto di ridicolo. Ad oggi il Termoli che affronterà il Sesto Campano potrebbe contare su 11 effettivi, data l'assenza per infortunio di Vitiello e con una formazione da inventare.

Inter: Mourinho "Non ripeteremo il 5 maggio" Josè Mourinho non ha dubbi sul successo dell’Inter in campionato: “Alla fine vinceranno i migliori, manca poco”. Il tecnico nerazzurro, come sua consuetudine, si presenta in conferenza battagliero e spavaldo di chi sa il fatto suo. Chiuse le polemiche con Ancelotti, questa volta lo Special One risponde con decisione alle affermazioni di Massimo Ambrosiani, in quale ha detto che dovrebbe pentirsi per la celebre frase sugli “zero titoli” della stagione rossonera.


S P O RT BASKET PLAYOFF

Un solo punto di differenza con l’ultimo tiro libero di Sciaretta infranto sul ferro del canestro

La Cisam Termoli sconfitta in casa Sarà dunque gara tre domenica prossima a Ceglie a sancire chi sarà la semifinalista TERMOLI - Un solo punto di differenza con l’ultimo tiro libero di Sciaretta infranto sul ferro del canestro. I compagni non ci arrivano e qualche secondo dopo la sirena sancisce la fine della partita. Sarà dunque gara tre domenica prossima a Ceglie a sancire chi sarà la semi finalista tra Cisam Termoli e Monna De Lizia. Dopo la prima partita la Cisam partiva con l’importante vantaggio del primo match vinto ma il quintetto termolese non è riuscito a sfruttare il fattore campo. E’ finita 78-79 con la Cisam costretta a leccarsi le ferite per un incontro che poteva avere

una piega diversa fin dalle prime fasi. Si è giocato davanti almeno a 500 persone, una cinquantina gli ospiti. Un autentica bolgia nella quale nel finale le due tifoserie vengono quasi alle mani sul parquet. Per fortuna tutto sedato in tempo e l’arrivederci tra le due squadre tra tre giorni. La Cisam parte fortissimo nel Palasabetta che si colora di bianco e azzurro, tutti in piedi per gridare forte il nome dei molisani che cercano la seconda impresa in due anni. Il roster non è al completo, nel referto mancano Florio e Pitardi che assistono dalla panchina cercando di dare ma forte ai compagni. Gli uomini di coach Del Vecchio per almeno otto minuti sono gli assoluti padroni del campo con Del Cadia che sale in cattedra, prende per mano i compagni e impartisce lezioni di grande basket. Ma dura tutto troppo poco, pochissimo. All’appello manca il miglior Bertinelli che fatica ad entrare in partita. Della Felba risulta invece affaticato anche se poi sarà l’uomo dell’impresa sfiorata nel quarto tempo. La

Cisam dopo 10’ accusa subito il colpo e chiude sotto di otto punti, 16-24. Nel secondo quarto tutto ancora in discussione con le due squadre costrette a rincorrersi ma i pugliesi sono concentratissimi e riescono ancora a chiudere sopra di una sola lunghezza, 35-36. Tutti a questo punto aspettano la grande Cisam ma Del Cadia si spegne mentre sembra che il polso di Bertinelli inizi a dare gli esiti sperati. Con qualche tiro da tre il quintetto Cisam riesce a restare a galla e cerca di tirare il fiato per la volata finale, al 30’ 53-58. Nel quarto tempo succede davvero di tutto, succede che il Monna De Lizia Ceglie a pochi minuti dal termine è addirittura sopra di nove punti ma poi si rivede Della Felba che mette il turbo andando tre volte di fila in lunetta con due tiri liberi. La Cisam aggancia l’avversario e si trascina a due lunghezze fino al termine. Fino al punto in cui tutti pensano sia finita ma Sciarretta si guadagna due tiri liberi e va in lunetta sul 7779. Ruolo importantissimo per un finale thriller. Sciarretta insacca il

primo ma poi forse si decide di fargli sbagliare il secondo sperando che il ferro restituisca il pallone. Così non è stato e dopo due secondi la sirena manda tutti negli spogliatoi. Scelta discutibilissima se così è andata. Non si era in campionato e non si sono persi i due punti, forse era meglio provarci fino in fondo

andando a giocarsi il tutto per tutti ai supplementari. Ma ormai è già storia, c’è da pensare a gara tre. Quella che darà l’ultimo verdetto sulla squadra che tra Cisam Termoli e Monna De Lizia Ceglie approderà alle semifinali di questo avvincente post season del torneo di basket di serie C1 girone G.

VOLLEY

Anche il Cip a “12 ore di solidarietà” La Nuova Pallavolo battuta dal Chieti

CAMPOBASSO - Ci sarà anche una nutrita delegazione del Comitato regionale del CIP Molise all’interno della manifestazione «12 ore di solidarietà» che si svolgerà per tutto l’arco di domenica 3 maggio lungo il corso di Campobasso. La manifestazione, promossa dall’as-

sociazione di volontariato Meninos Da Bahia Onlus in stretta collaborazione con la FIDAL Molise, il Coni, la Regione Molise e il Comune di Campobasso, ha lo scopo primario di raccogliere fondi utili alla ristrutturazione del centro parrocchiale della chiesa di San Francesco del quartiere di Bahia. Dalle ore 9.oo del mattino e fino alle ore 21.00 si alterneranno vari gruppi ed associazioni in una vera e propria staffetta che avrà come unico obiettivo quello di sensibilizzare i campobassani ed i molisani in genere. Ad ogni gruppo o associazione sono stati assegnati 60 minuti di esibizione. Gli atleti del Cip Molise si esibiranno dalle ore 15.00 alle ore 16.00. La raccolta fondi si effettuerà tramite la vendita di una maglietta al prezzo di 10 euro. «Abbiamo accettato di buon grado l’invito che ci è stato rivolto - ha sottolineato il presidente del CIP Molise Donatella Perrella -. Siamo orgogliosi di poter prendere parte ad una simile iniziativa di solida-

Costituita la Lega di A, a Beretta il mandato Diciannove società di A hanno costituito la Lega Calcio Serie A, conferendo il mandato a Maurizio Beretta. Lo comunica la Lega Calcio affidandosi a una nota ufficiale. La decisione sancisce dunque la clamorosa spaccatura tra club di A e club di B. Tutte le società della massima serie, tranne il Lecce, hanno chiesto la separazione. La gestione del processo di transizione potrebbe a questo punto essere affidata a un commissario.

rietà e di poter contribuire in prima persona ed in maniera fattiva al raggiungimento degli obiettivi prefissati grazie e soprattutto ai nostri ragazzi. Diversi, infatti, saranno i nostri atleti - ha rimarcato la Perrella - che si alterneranno lungo Corso Vittorio Emanuele a Campobasso e che si impegneranno a far si che i campobassani ed i molisani possano rispondere in maniera copioso all’appello lanciato dall’associazione brasiliana Meninos Da Bahia. Lo sport molisano e campobassano in particolar modo - ha concluso la Perrella - ha risposto a gran voce a questo accorato appello ed anche le istituzioni locali si sono fatte portatrici di questa meritoria iniziativa di solidarietà». Una domenica diversa, dunque, da trascorrere nel pieno centro della città di Campobasso e vissuta all’insegna dello sport e della solidarietà, due valori che sono alla base di ogni individuo che voglia vivere in perfetta armonia con la società civile odierna. Carla Ferrante

CAMPOBASSO - Nel recupero di mercoledì sera valido per il campionato interregionale di serie C femminile, le ragazze della Nuova Pallavolo ce l'hanno messa davvero tutta e sono state bravissime nello strappare un punto alle padrone di casa. Nella palestra di Chieti entrambe le squadre hanno dato spettacolo ma la Nuova pallavolo si è sicuramente distinta per orgoglio e voglia di vincere; la squadra ha affrontato questa gara in condizioni davvero difficili essendo assenti 4/6 del sestetto base e nello specifico Astorri, Rossi, Monaco e di Cesare P. Nonostante ciò le giovanissime Passarella e Ianiro chiamate in causa hanno reagito bene giocando da "veterane" supportate dalle compagne più esperte. La partita è stata molto avvincente, il Chieti dopo essersi portato sul 2-0 ha subito una rimonta scottante da parte della Nuova Pallavolo che ha visto il ritorno di Pellegrino dopo un lungo periodo di stop forzato, la quale ha sostituito la più giovane delle Santoro che, reduce da un brutto stato in-

Serie A: arbitri, Morganti per il derby di Genova Il derby della Lanterna tra Genoa e Sampdoria è stato affidato a Morganti, mentre il big match di San Siro tra Inter e Lazio sarà diretto da Tagliavento. Questo il programma completo: Catania-Milan: De Marco di Chiavari Fiorentina-Torino: Farina di Novi Ligure Juventus-Lecce: Gava di Conegliano Palermo-Cagliari: Celi di Campobasso, RomaChievo: Damato di Barletta, Siena-Napoli: N. Ayroldi di Molfetta , Udinese-Atalanta: Pierpaoli di Firenze.

fluenzale, non ha retto al meglio il campo. Così vincendo il 3° e d il 4° parziale i conti sono tornati in parità e il pubblico ha assistito ad un duello aperto nel 5° set conclusosi con il punteggio di 15-12 per le padrone di casa. Nulla di grave comunque...tutti sono usciti dal campo molto soddisfatti e soprattutto contenti di aver disputato una così bella partita, in fin dei conti una sconfitta per 3-2 con questo ritmo di gioco ed in queste condizioni vale quanto una vittoria!!

21 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009


S P O RT VOLLEY A2

I bambini in coro chiedono di poter continuare a far arrivare in cielo quel grido: Forza Fenice Isernia Volley

La “Fossa dei Draghetti” in fermento ISERNIA - Domenica. Ore 17:15. Inizia il travaglio post partita. Il palazzetto inizia a popolarsi dei più accaniti sostenitori. La Fossa Del Drago tira fuori striscioni, bandiere e le famose “taccarelle” e nel frattempo si fa ogni tipo di pronostico. Ore 17:45. Iniziano ad arrivare le famiglie, al palazzetto maggiormente per portare i figli. Scalpitanti con le loro sciarpette e le loro piccolo bandiere bianco-azzurre si siedono, tutti insieme, tutti lì vicini alla Fossa Del Drago. Vicini alla loro

squadra sopratutto. Attendono con ansia l'annuncio dell'entrata della mascotte isernina: Grisù. E lì manine che si allungano per toccare quel draghetto così amato. Nei posti accanto ai “grandi”, come si sente spesso dire da Fabrizio, l'abile telecronista della Fenice Volley, c'è un gran bel colpo d'occhio: Bambini festanti, che urlano, sorridono e acclamano i loro beniamini. Loro sono il futuro. Il futuro di una tifoseria che nel suo piccolo è riuscita ad essere sulla bocca di un

Italia intera, sede dell'ottima pallavolo mondiale. Una tifoseria che da subito ha pensato ai bambini, a creare quella Fossa dei draghetti con la consapevolezza che sono loro gli eredi di questa piccolagrande tifoseria. E allora perchè non lasciare che questi bambini continuino a crescere in una maniera così sana, ogni Domenica nel Palazzetto Liborio Fraraccio, diventato ormai luogo di incontro e di svago per loro? Per un tale appello sarebbe quasi banale mettere in mezzo problemi come droga, alcolismo e altri mali che infestano la nostra vita quotidiana ma ogni genitore per i propri figli non desidera altro che una vita bella, sana. La pallavolo può essere ed è, in una città piccola e poco movimentata come Isernia, un modo per stare ancorati a sani principi fin da piccoli, allontanandoli dalla strada come spesso accade quando non si ha niente da fare, niente a cui appassionarsi. Imparare da grandi campioni passati per il nostro palasport è stato fino ad ora un vanto per noi isernini, per bambini e ragazzi che gremiscono il palazzetto anche durante gli allenamenti set-

PESCA

timanali. Togliere a loro, oltre che ai grandi, tale occasione di divertimento e sana allegria potrebbe essere un male. Qui non c'è in ballo solo una semplice squadra che come tante passa momenti di crisi: c'è in ballo una città che è cresciuta, si è appassionata, ha gioito per questa nostra sana pallavolo, che è entrata nel cuore e che fatica ad uscirne. E sopratutto ci sono in ballo i sorrisi dei piccoli draghetti che sicuramente avranno attimi di tristezza al pensiero che non potranno più tendere la manina verso

Grisù e verso quello che, chi lo sa, potrebbe essere il loro futuro. Non c'è niente di più bello che vedere nelle dirette Sky quel piccolo, ma destinato a diventare grande, gruppetto di bambini vestiti di due colori, quei colori che per cinque anni hanno colorato il loro cuore: Bianco Azzurro. Questi bambini in coro chiedono alle istituzioni e agli sponsor di poter continuare a far arrivare in cielo quel grido: Forza Fenice Isernia Volley. “Con lo sport si scopre l'inclinazione naturale dei giovani” Platone.

ATLETICA

In Italia i Giochi Mondiali 2011 A Milano la presentazione della stagione CAMPOBASSO- I Giochi Mondiali della Pesca Sportiva 2011 si disputeranno in Italia. Lo ha stabilito l’Assemblea della Confederazione Internazionale della Pesca Sportiva (CIPS) nel corso del XXX Congresso che si è svolto a Dresda in Germania. Nel 2011 le più forti Nazionali della Pesca Sportiva nelle discipline in Acque Interne e in Mare si contenderanno più di 30 titoli mondiali. “È una grande soddisfazione, l’ennesimo attestato di stima della Pesca Sportiva internazionale nei confronti del nostro movimento - ha commentato il Presidente della Federazione Italiana e Presidente della Federazione Internazionale, Ugo Claudio Matteoli - la CIPS per questa assegnazione del 2011 ha valutato, soprattutto, la grande tradizione e capacità organizzativa maturata negli anni dalla Federazione Sportiva italiana ed esportata anche all’estero, oltre all’efficienza delle infrastrutture, dei Campi Gara, della logistica su cui la nostra Penisola può contare - ha poi proseguito Matteoli l’impegno, da parte della FIPSAS, è di realizzare un evento sportivo di eccezionale levatura agonistica, ma che sia anche un’utile occasione di promozione e valorizzazione turistica del territorio (mare, laghi e fiumi) dove si svolgeranno le gare. La Manifestazione deve essere soprattutto in grado di coinvolgere tutti i massmedia e i tantissimi appassionati di pesca sportiva che ci sono in Italia -. La peculiarità dei Giochi Mondiali, giunti alla loro terza edizione, consiste nel coinvolgere tutte le discipline Sportive legate alla Pesca in un unico

22 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009

evento che si svolgerà in differenti campi di gara durante l’arco di una settimana. La prima edizione risale al 2000 ed è stata organizzata dall’Italia: una Manifestazione così importante da riscuotere un successo inaspettato. Il Portogallo ha ospitato, invece, nel 2006 la seconda edizione che ha visto coinvolte 74 Federazioni nazionali in rappresentanza di 54 Nazioni e più di 3000 tra atleti, tecnici e accompagnatori. L’appuntamento è dunque all’ultima settimana di agosto 2011 quando nella cerimonia di apertura ci auspichiamo di veder sfilare le bandiere di più di 70 nazioni provenienti da tutte le parti del mondo e di veder gareggiare per contendersi il gradino più alto del podio più di 2000 atleti.

CAMPOBASSO - Venerdì 15 maggio, alla Sala Appiani dell'Arena di Milano, il presidente FIDAL Franco Arese, accompagnato da numerosi atleti azzurri di primo piano, presenterà la stagione estiva 2009. Gli appuntamenti di maggior rilievo, gli obiettivi, le ambizioni dell'atletica italiana, verranno illustrate dal numero uno federale, alla vigilia del primo confronto agonistico di un certo significato, la Coppa Europa di marcia (in programma nel fine settimana successivo, 16 e 17 maggio, a Metz, Francia). Il 2009 culminerà nel mondiale assoluto di Berlino (15-23 agosto), ma per il movimento tricolore sono anche altri gli appuntamenti di prestigio, a cominciare dalla rassegna iridata Under 18, in programma a Bressanone (BZ) dall'8 al 12 luglio, e dal Golden Gala, inserito in calendario nella stessa settimana (venerdì 10 luglio). Momenti significativi sul fronte internazionale saranno certamente anche quelli relativi ai Campionati Europei a squadre (ex Coppa Europa, alla prima edizione, Leiria, Portogallo, 20 e 21 giugno), ai Giochi del Mediterraneo di Pescara (30 giugno-2 luglio), agli Europei Under 23 di Kaunas (Lituania, 16-19 luglio), ai Campionati Europei Juniores di Novi Sad (Serbia, 23-26 luglio), ai Mondiali Master di Lathi (Finlandia, 28 luglio-8 agosto), fino ai primi Campionati

del Mondo di corsa in Montagna, che avranno luogo in Italia, a Campodolcino (SO) il 6 settembre. E la scelta di Milano per la presentazione della stagione estiva non è casuale, perché è proprio qui, nella storica Arena meneghina, che si svolgeranno i Campionati Italiani Assoluti 2009, nel weekend che va dal 31 luglio al 2 agosto. Nel corso della mattinata milanese, verranno anche assegnati dei riconoscimenti agli atleti azzurri vincitori di medaglie ai recenti Campionati Europei Indoor di Torino. C.F

Lippi: "Non torno alla Juve nemmeno dopo il 2010"

Milan: Galliani "Prossimo allenatore? Ancelotti"

Juventus sì, Juventus no. Nel walzer delle panchine di serie A che sta per scatenarsi è finito anche Marcello Lippi. Il ct accorro ha recentemente dichiarato di volere restare alla guida della Nazionale anche dopo il Mondiale del 2010, ma radiomercato lo vuole sempre più vicino alla panchina della squadra che ha allenato già in due occasioni. Certamente, tutto questo parlare non giova a lui e tanto meno al collega Claudio Ranieri.

Adriano Galliani chiude il toto-allenatore: “Chi e' in testa tra Allegri, Gasperini e Leonardo? Ancelotti”. L’ad rossonero sarà impegnato in un importante riunione in Lega, ma al suo arrivo i cronisti si scatenano per sapere chi siederà sulla panchina del Milan la prossima stagione. Sono tantissimi i nomi che sono stati fatti, ma alla fine la spunterà ancora il tecnico emiliano.


Meteo Campobasso Mattino Pomeriggio Sera Notte Isernia

Termoli Mattino

Mattino

Pomeriggio

Pomeriggio

Sera

Sera

Notte

Notte

La Ricetta “Cellucce” 600 g di farina 250 g di zucchero 250 g di marmellata d’uva preparata in casa e non molto dolce 5 uova una stecca di vaniglia

un limone non trattato 2 buste di lievito mezzo bicchiere di latte 2,5 dl di olio di oliva q. b. di zucchero per spolverizzare

Scaldate il latte con 2/3 di scorzetta di limone e la stecca di vaniglia, quindi filtratelo e lasciatelo raffreddare. In una terrina, battete energicamente con una frusta lo zucchero, le uova e l’olio; sciogliete il lievito nel latte e incorporatelo al composto di uova e zucchero. Senza smettere di mescolare, unite la farina, un cucchiaio per volta. Suddividere l’impasto ottenuto in pezzi grandi quanto un mandarino. Con il matterello infarinato, stendeteli, uno per volta, in una piccola sfoglia dello spessore di mezzo centimetro; disponete al centro di ognuna una cucchiaiata di marmellata e chiudete ogni sfoglia, sovrapponendola su se stessa. Quando avrete terminato, allineate i dolci in una teglia ben oleata, dandogli la forma di un uccellino. Cuocete in forno a calore moderato. Quando i “Cellucce” saranno ben dorati, inumidite la superficie con un pennello bagnato nell’acqua e spolverizzate con zucchero. tratta da Molisenda 2009 a cura di Enzo Nocera e Rita Nocera Mastropaolo

Numeri utili CAMPOBASSO Farmacia di turno COMUNALE 1 Via Calabria, 37 Tel. 0874.483629 Ospedale Cardarelli centralino 0874.4091 Municipio 0874.4051 Stazione Ferroviaria Tel. 892021 Taxi 0874.311587-92792 Soccorso Aci 803116

ISERNIA Farmacia di turno FORTINI P.zza G. Carducci, 15 Tel. 0865.414123 Ospedale Veneziale centralino 0865.4421 Municipio Tel. 0865.50601 Stazione Ferroviaria Tel. 0865.414143

TERMOLI Farmacia di turno SPAGNOLETTI - Via Molise, 78 - Tel. 0875.703846 Ospedale San Timoteo centralino 0875.71591 Municipio 0875.7121 Stazione Ferroviaria Tel. 0875.706432 Capitaneria di porto Tel. 0875.746484

A D N E AG

ORARI

Oroscopo

TRENI

CAMPOBASSO-TERMOLI Partenza Arrivo Feriale 06:02 07:40 06:49 08:35 09:30 11:07 12:20 14:11 14:12 15:56 Festivo 15:44 17:27 Feriale 17:14 19:01 18:23 20:08 20:55 22:45 TERMOLI-CAMPOBASSO Partenza Arrivo Feriale 05:46 07:39 06:49 08:23 12:13 13:56 13:22 15:00 14:40 16:25 16:13 17:59 17:14 18:55 20:40 22:30 CAMPOBASSO-ROMA TERMINI Partenza Arrivo Feriale 05:50 08:53 08:28 11:40 14:15 17:16 Festivo 16:28 19:28 Feriale 16:30 19:25 17:00 (cambio) 21:39 19:43 22:50 ROMA TERMINI-CAMPOBASSO Partenza Arrivo Feriale 06:15 09:18 07:38 (cambio) 11:05 09:15 12:15 09:45 (cambio) 15:22 10:27 (cambio) 15:22 10:45 (cambio) 16:02 14:15 17:30 15:38 (cambio) 20:15 17:15 20:46 19:40 22:40

Ariete 21 mar - 20 apr

CAMPOBASSO-NAPOLI Partenza Arrivo Feriale 05:18 07:48 05:30 (cambio) 07:56 Festivo 05:50 (cambio) 09:26 Feriale 06:24 09:16 07:30 (cambio) 10:17 Festivo 08:28 (cambio) 12:18 Feriale 13:11 16:02 Festivo 14:15 (cambio) 19:01 Feriale 14:50 (cambio) 17:39 Festivo 16:28 (cambio) 19:54 Feriale 17:00 (cambio) 19:36 18:03 21:00 NAPOLI-CAMPOBASSO Partenza Arrivo 05:51 (cambio) 08:35 06:48 (cambio) 09:54 08:24 (cambio) 11:05 08:30 (cambio) 12:15 Feriale 12:14 15:22 12:40 (cambio) 16:02 14:15 17:09 Feriale 15:06 (cambio) 17:30 Festivo 15:27 (cambio) 20:46 Feriale 17:30 20:28 18:25 (cambio) 21:14 Festivo 19:41 22:33 Feriale 19:43 22:20 Feriale Festivo

Toro 21 apr - 20 mag

Gemelli 21 mag - 21 giu

Cancro 22 giu - 22 lug

Leone 23 lug - 23 ago

AUTOBUS MOLISE TRASPORTI Tel. 0874.493080-60276 Fax 0874.628193 TERMOLI-CAMPOBASSO-ROMA-FIRENZE Il prolungamento per Perugia, Siena e Firenze si effettua solo il lunedì, mercoledì e venerdì Termoli: (Terminal) 5,10-12,30-18,00 Campobasso: (Terminal) 5,00-5,45-6,107,30-9,30- 11,30-13,30-16,00-19,00 Bojano: (P.zza Roma) 5,20-6,18-6,307,50-10,00-11,55-13,55-16,30-19,25 Isernia: (P.zza Repubbl.) 5,45-6,50-7,008,20- 10,30-12,20-11,30-14,25-17,00-19,50 Venafro: (S.S. 85) 6,05-7,18-7,25-8,4510,55 12,45-12,00-14,50-17,25-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 7,45-7,5511,20-13,20- 12,25-15,15-17,55 Roma: (Staz. Tiburtina) 8,00-9,25-10,3013,00- 14,50-16,45-19,30-22,00 Perugia: (Staz. Fontivegge) 11,25 Siena: (P.zza Rosselli) 12,40 Firenze: (P.zza Adua) 13,45 FIRENZE-ROMA-CAMPOBASSO-TERMOLI Firenze: (P.zza Adua) 14,10 Siena: (P.zza Rosselli) 15,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 16,30 Roma: (Staz. Tiburtina) 7,00-9,30-11,3013,30 15,00-16,30-18,30-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 8,30-11,009,30-14,05 15,00-16,30-20,00 Venafro: (S.S.85) 9,00-11,35-9,55-13,1514,30 15,35-17,00-18,15-20,30-22,00 Isernia: (P.zza Repubbl.) 9,25-12,00-10,2513,45 15,00-16,00-17,25-18,45-20,55-22,25 Bojano: (P.zza Roma) 10,00-12,25-14,10 -15,30 16,25-18,00-19,10-21,25-22,45 Campobasso: (Terminal) 10,30-12,50-14,3016,05 16,45-18,30-19,30-21,45-23,15 Termoli: (Terminal) 11,30-17,45-22,45 AUTOLINEE CERELLA Tel. 0874.61171 CAMPOBASSO-NAPOLI: 4,45-5,156,10-6,50-7,55-8,45-12,50-13,3014,00-15,30 NAPOLI-CAMPOBASSO: 5,40-6,006,20-7,30-8,30-12,25-14,20-15,0016,00-18,00

Vergine 24 ago - 22 set

AUTOLINEE SATI Tel. 0874.605220 Fax 0874.605230 CAMPOBASSO-TERMOLI: 4,35-6,30 (anche festivo)-6,45-7,00-7,45 8,00-8,10 (anche festivo)-9,20-10,10 (an- che festivo) -12,00-12,30-12,45 (festivo)-13,3014,00-14,10-15,30 (anche festivo) 16,1017,10 (festivo)-17,45-19,00-20,35 (anche festivo)-20,45 (festivo)-21,15 TERMOLI-CAMPOBASSO 5,55-6,30-6,50-7,00-7,40-8,10 (anche festivo)8,30 (festivo)-9,40 (anche festivo)-11,2012,15-12,40 (festivo) -13,30-13,45 -14,00 (festivo)-14,10-15,15 -15,55-16,20 (festivo)17,15-17,30 (anche festivo) -18,40 -20,0021,35 (festivo)-22,10-22,20 (festivo) CAMPOBASSO-TERMOLI-PESCARA 5.30 6.40 8.00 6.30 7.40 9.00 8.05 9.15 10.35 14.15 15.25 16.45 PESCARA-TERMOLI-CAMPOBASSO 8.40 10.00 11.10 11.10 12.40 13.50 14.35 15.55 17.05 18.30 20.00 21.10 É STATA ISTITUITA L’AUTOLINEA STATALE: VENAFRO / ISERNIA / BOIANO / CAMPOBASSO / TERMOLI / RIMINI / CESENA / IMOLA / BOLOGNA IL SERVIZIO VERRÀ SVOLTO NEI GIORNI FERIALI DI: LUNEDÌ - MERCOLEDÌ - VENERDÌ DA VENAFRO 3.40 Venafro - 4.05 Isernia - 4.35 Bojano 5.00 Campobasso - 6.00 Termoli - 9.00 Area ser. Conero Est e Ovest - 10.20 Rimini 11.05 Cesena - 11.55 Imola - 12.40 Bologna DA BOLOGNA 15.20 Bologna - 16.05 Imola - 16.55 Cesena 17.40 Rimini - 19.20 Area ser. Conero Est e Ovest - 22.00 Termoli - 23.00 Campobasso 23.25 Bojano - 23.55 Isernia - 00.20 Venafro

Bilancia 23 set - 22 ott

Scorpione 23 ott - 22 nov

Sagittario 23 nov - 21 dic

Capricorno 22 dic - 20 gen

Acquario 21 gen - 19 feb

Pesci 20 feb - 20 mar

Ariete - In questa giornata potreste sentirvi alquanto competitivi e questo potrebbe darvi delle chance per ottenere finalmente ciò che volete. Avrete insomma la possibilità di dimostrare quanto valete, nonostante gli altri vogliano continuare a darvi poca importanza. Dovranno ricredersi dopo oggi, poiché sapete benissimo fin dove potete spingervi e superare i vostri limiti non sarà poi tanto difficoltoso. Toro - In questa giornata sarebbe molto importante cercare di avere rispetto anche per quelle persone che pensate non lo meritino fino in fondo, poiché sono queste quelle con cui avrete a che fare per un po' di tempo, quindi è meglio tranquillizzare le acque fino a quando non riterrete di dover necessariamente affrontare delle discussioni su questioni serie. Gemelli - In questa giornata mostrerete sicuramente le vostre attitudini al comando, ma questo non è detto che vada a vostro favore anzi, potrebbe creare dei dissidi tra le persone che vi troverete a coordinare. Qualcuno di loro poco sopporta il vostro fare dispotico e la vostra voglia di avere sempre l'ultima parola su tutto! Cercate di stare più tranquilli e non pensate troppo al modo in cui vi vendicherete. Cancro - In questa giornata potreste non essere molto in linea con i vostri piani e questo potrebbe procurarvi dei fastidi non indifferenti, soprattutto se siete abituati ad essere precisi e a non lasciarvi mai indietro appuntamenti e lavoro! Potreste trovare più interessante altro in questa giornata, magari un hobby e non dovete farvene una colpa, solo la prossima volta, potreste organizzarvi meglio. Leone - Questa giornata dovrete un po' prenderla come capita, poiché non c'è nulla che possa realmente preoccuparvi, ma allo stesso tempo, mantenere alta la guardia, potrebbe evitarvi dei piccoli intoppi! Sarà poi la serata a fare la differenza! Cercate di ottenere un appuntamento divertente, magari anche con un amico, l'importante è riuscire a trascorrere ore serene con qualcuno che possa comprendervi. Vergine - In questa giornata i vostri assentimenti saranno piuttosto alterni e le persone che vi circondano non riusciranno a capire fino in fondo cosa vi passi per la testa! Anche voi sarete molto sfuggenti, proprio perché non vi va di affrontare determinati argomenti con chi credete non riesca a comprendervi fino in fondo! Potreste avere ragione ma date loro una chance. Bilancia - In questo periodo piuttosto tranquillo dal punto di vista sociale, godete di una buona stima e di una buona reputazione! Le persone sicuramente si approcciano a voi in modo più diretto, ma anche più rispettoso e con un certo riguardo! Nella giornata odierna dovreste cercare un modo per acquisire maggiori esperienze, forti del fatto che se anche sbaglierete qualcosa, ve la lasceranno passare. Scorpione - Ci sono delle figure autorevoli nella vostra vita, i cui pareri ed opinioni, non riuscite proprio a lasciarvi alle spalle, procedendo per la vostra via a seconda del vostro istinto. Sono soprattutto i familiari quelli che vi creano più soggezione, anche in campo affettivo. Non dovete permettere che i sentimenti altrui prevarichino i vostri, dovete lasciarvi andare anche se vi sembra un rischio. Sagittario - Dovreste ormai essere abbastanza preparati a situazioni che comportano dei rischi non indifferenti! Questo vale molto nel campo lavorativo, ma nel campo affettivo vi tenete sempre, non lasciate mai il freno. Cercate di prendere il coraggio che avete ed usarlo per farvi avanti in quelle situazioni che più vi spaventano. Solo così riuscirete a dimostrare qualcosa a voi stessi. Capricorno - In questa giornata dovreste cercare di tenervi stretti tutto quello che avete faticosamente conquistato in questi giorni! Soltanto così riuscirete a fare un progetto anche per il futuro, pianificando esattamente i vostri tempi e quelli degli altri, che come voi, avranno i vostri stessi timori! Nessuno potrà comprendervi meglio di loro. Acquario - In questa giornata, la vostra creatività vi farà da supporto, molto più che in altri momento! Qualsiasi cosa abbiate in mente, la fantasia potrà sempre assistervi e migliorare il vostro progetto, rifinendolo con dettagli di non poco conto, che verranno molto apprezzati da tutti quelli che vi sono intorno e non aspettano altro che voi concludiate il vostro lavoro. Pesci - Siete pieni di propositi in questa giornata e l'energia torna ad assistervi, quindi non perdete tempo a testare le capacità altrui, per rendervi conto se siete o meno alla loro altezza, non ne avete bisogno! E' tempo di inventarvi qualcosa di pazzo, per mettere alla prova voi stessi e coloro che solitamente vi supportano, qualsiasi cosa facciate! La loro fiducia per voi è importante.

23 ANNO II - N° 99 VENERDÌ 1 MAGGIO 2009


La Gazzetta del Molise - free press 1/05/2009  

La Gazzetta del Molise - free press 1/05/2009