Page 1

Consigli per uno stile di vita sano

Un semplice decalogo

1

R

www.dermalinstitute.it

PRIMA REGOLA: FARE MOVIMENTO Organizzatevi una regolare attività fisica: questo combatterà proprio l’adattamento a “sopravvivere” con poche calorie, che è la tipica reazione del nostro organismo quando l’alimentazione è troppo ipocalorica per un periodo superiore alle 2-4 settimane (“da qualche tempo mangio meno ma non dimagrisco!”). Organizzate attività fattibili in qualsiasi momento e che non richiedano attrezzature particolari: camminare una quindicina di minuti al giorno di seguito oppure salire e scendere le scale durante il giorno. Non bisogna strafare e sudare copiosamente; il segreto per fare un buon uso dei propri muscoli durante l’attività fisica è quello di rispettare un ritmo accettabile!

2

ATTENZIONE AI CONDIMENTI Usate il cucchiaio come unità di misura dell’olio invece di condire ad occhio. Lo stesso cucchiaio servirà per misurare sughi o intingoli particolarmente ricchi in grassi: non più di uno per pasto. Misurate i grassi solidi con un sistema di misura a volume: un cubetto di burro grande quanto una zolletta di zucchero per persona può essere utilizzato saltuariamente per condire gli alimenti. A casa utilizzate tecniche di cottura semplici insaporendo con erbe o aromi. Ricordate che, a parità di quantità e qualità, i grassi cotti sono sempre meno sani di quelli utilizzati a crudo.

3

COM’È DISTRIBUITO IL CIBO CHE MANGIO NELLA GIORNATA? Arrivo con troppa fame ai pasti, soprattutto a cena! Meglio frazionare in 4 o 5 piccoli pasti e fare la prima colazione. In particolare, è consigliabile seguire la seguente ripartizione calorica giornaliera: colazione + spuntino 25%, pranzo 35%, merenda 10%, cena 30%. Concentrare la maggior parte del cibo a cena è scorretto: poi si vede la TV o si va a riposare, è quindi più facile incamerare l’eccesso calorico relativo e ingrassare. Se ci sono particolari orari in cui abbiamo una grande sensazione di vuoto allo stomaco, valutare se il nostro organismo è stato “rifornito” nelle 3-5 ore precedenti ed eventualmente ridistribuire meglio la quantità di cibo della giornata, “partendo” sempre da una colazione adeguata.

4

MASTICATE CON CALMA E PEZZI PICCOLI Digerirete meglio, e soprattutto, resterete sazi più a lungo. La “dimensione” del vostro boccone non dovrebbe superare il volume del vostro pollice.


5

NON ELIMINATE I CLASSICI CIBI RITENUTI “INGRASSANTI” Ricordate che pasta, pane e patate sono gli alimenti che maggiormente contribuiscono ad una adeguata sensazione di sazietà e, se in porzioni ragionevoli e conditi semplicemente, sono molto sani e non eccessivamente calorici. Un piatto di pasta (80 g) condito con pomodoro, olio e parmigiano (10 g di olio e 5 g di parmigiano) apporta circa 397 kcal; con 100 g di pasta si arriva a 469 kcal. Quindi sì alla pasta ma occhio ai condimenti (usate il sistema dei cucchiai, salvo che siano a base di sola componente vegetale).

6

VERDURA A VOLONTÀ MA ATTENZIONE ALLA FRUTTA Consumate almeno 3 buone porzioni di verdure al giorno. Sono utili anche perché contribuiscono a migliorare la sensazione di sazietà. Bene anche la frutta, ma attenzione: mangiare troppa frutta per compensare una mancanza di sazietà può non essere una scelta vantaggiosa. Troppo spesso, infatti, si pensa che la frutta non sia calorica. Il ragionamento si basa sulle calorie per 100 g, dimenticando che l’indice di appetibilità della frutta è alto mentre l’indice di sazietà è basso. Si dovrebbero assumere non meno di 2 ma non più di 3-4 frutti al giorno.

7

NIENTE ALCOOL L’alcool riduce l’eliminazione dei grassi che il nostro organismo mette in riserva. Se si vuole perdere peso meglio bere acqua, anche gasata, e limitare il consumo degli stessi.

8

VARIARE CON IL PESCE Proponetevi di iniziare ad assumere pesce di mare almeno una volta o due a settimana imparando una o due ricette semplici e gradevoli. Utilizzate sale iodato.

9

PROPONETEVI OBIETTIVI RAGGIUNGIBILI E NON ESAGERATI Il primo passo può essere quello di “rientrare” negli ultimi jeans che avete appena abbandonato e poi di seguito per passi successivi. Non usate in modo maniacale la bilancia, è più pratico regolarsi sulla taglia dei vestiti.

10

DIMINUITE DI PESO GRADUALMENTE È utile per la salute, oltre che per la linea.


Consigli Alimentari

www.dermalintitute.it

Al risveglio bere 1 bicchiere d’acqua tiepida con il succo di mezzo limone.

COLAZIONE

SI

verdure autorizzate in abbondanza

Caffè (meglio se di orzo) o thè verde o bancha. E’

Sedano, cetrioli, spinaci, ravanelli, radicchio rosso e

possibile macchiare il caffè con latte scremato o di

verde, gentile, scarola, lattuga, valeriana, rucola, in-

soia. Frutta fresca. Al posto della frutta si può bere

salata belga, cicoria, cardi, zucchine, finocchi, cavo-

una centrifuga o un bicchiere di succo senza zucche-

lo verza, cavolo cappuccio, coste, pan di zucchero,

ro o conservanti (raccomandato l’ananas sia come

cima di rapa, fiori di zucca.

frutto che come succo). Alternativi alla frutta: 2 gallette di riso o 1 fetta biscot-

NO

verdure autorizzate in quantità limitate

tata con marmellata senza zucchero (1 cucchiaino da

Peperoni verdi rossi e gialli, melanzane, funghi, indi-

thè per fetta). La marmellata può essere sostituita da

via, asparagi, soia, fagiolini, rape, pomodoro, carcio-

miele naturale.

fi, cipolle, porri, zucca , tarassaco.

SPUNTINO (facoltativo)

SI

Mele,arance, pompelmo,pere, melone, pesche, al-

Frutta fresca o un bicchiere di succo di frutta o uno

bicocche, susine, kiwi, prugne, fragole, lamponi o

yogurt magro. PRANZO Prima di pranzo bere 1 o 2 bicchieri di acqua.

frutti di bosco. NO

Vitasnella), formaggio di capra, mozzarella di muc-

-carne bianca (pollo, tacchino, coniglio) oppure pe-

ca, ricotta, tomino di capra. Latte HD, Zymil o di ca-

sce (orata, branzino, merluzzo, persico, trota, salmo-

pra oppure pecora.

ne, vitello di mare, tonno fresco o in scatola ma al na-

SI

o bresaola oppure ricotta o altri latticini.

bevande consentite Thè, Caffè, tisane, acqua oligominerale a basso residuo fisso (a 180°C compreso tra 50 e 400mg), cen-

SPUNTINO (facoltativo)

trifugato di verdure.

Frutta fresca o un bicchiere di succo di frutta o uno yogurt magro.

latte e derivati consentiti 50gr di formaggio magro, fiocchi dietetici (Yocca o

-verdure crude (possono essere anche cotte).

turale) oppure prosciutto crudo oppure carne rossa

frutta autorizzata

NO

condimenti consentiti Olio di mais oliva o riso,aceto, aromi vari, succo di

CENA

limone.

Prima di cena bere 1 o 2 bicchieri di acqua. - zuppa di verdure senza legumi oppure di zucchine bollite o altre verdure cotte. Se si desidera la verdura cotta può essere sostituita da verdura cruda (vedi pranzo). - pesce o carne bianca o ricotta o altri latticini. 1-2 volte a settimana carne rossa: cavallo o manzo o vitello. Aromatizzare a piacere.

alimenti da limitare

- Zucchero: dolci, succhi di frutta zuccherati, gelati, bibite, carote, rape, barbabietole - Alcolici - Latte e derivati grassi - Farinacei: pasta, riso, pane, grissini, crackers, polenta, cereali, legumi, gnocchi.


R

Protocollo per ritardo consegna bollettini

Con la presente si comunica che in caso di mancato arrivo di bollettini di pagamento, sarà necessario seguire la procedura seguente: • Recarsi presso il proprio centro di riferimento • Chiedere un bollettino bianco • Specificare sullo stesso come causale del versamento “Trattamenti estetici” • Contattare il servizio clienti (051828999) per conoscere l’importo specifico del pagamento da riportare e l’intestazione corretta da specificare In caso di bollettino neos intestarlo a : c/c postale 21479407 e chiamare il servizio clienti per sapere il numero di pratica da inserire In caso di bollettino consumit intestarlo a: c/c postale 24192502 e chiamare il servizio clienti per sapere il numero di pratica da inserire In caso di bollettino armonie intestarlo a: c/c 96433545


R

Prospetto Liquidazioni e regolamentazione chiusura pratiche

Le liquidazioni delle giornate Open Day verranno effettuate mese per mese: • Il 15 del mese si eseguono i conteggi e a partire dal 30 del mese si eseguono i bonifici relativi agli Open conteggiati. Pertanto un Open Day svolto nella seconda metà del mese rientrerà nei conteggi del mese successivo. La chiusura delle pratiche avviene secondo il seguente iter: • Dopo ogni Open Day sono necessari almeno 14 giorni per lo smistamento, la presa in carica e l’approvazione delle pratiche. Trascorso tale periodo l’ufficio crediti del gruppo effettuerà le comunicazioni delle pratiche passate ogni 30 del mese. Esempio: a. Data Open Day – 2 aprile: 2 + 14 = 16 aprile > comunicazione esito delle pratiche 30 aprile b. Data Open Day – 18 aprile: 18 + 14 = 2 maggio > comunicazione esito delle pratiche 30 maggio


R

Istruzioni per l’accesso al gestionale MdM Group Spa

Oggetto Il presente documento esplicita le funzionalità e le procedure operative riservate agli utenti dei centri estetici relativamente all’applicativo gestionale MdM Group Spa. Applicativo gestionale L’applicativo di gestione MdM Group Spa può essere raggiunto attraverso l’indirizzo web: • http://www.dermalinstitute.it • Area Clienti. A seguire vengono evidenziate le diverse pagine e informazioni accessibili dal centro estetico. Le pagine accessibili sono: • Pagina di Login • Pagina dettaglio Centro Estetico • Pagina dettaglio Ordini e Open Day L’accesso all’applicazione è permesso previo inserimento di una username e di una password. Per ogni centro le credenziali di accesso sono: USERNAME: Codice cliente Mdm (codice fornito da MdM dal Servizio clienti a distanza di 20gg dal 1° Open day) PASSWORD: Partita iva del centro estetico.

schede servizi  
schede servizi  

schede servizi

Advertisement