Page 1

Comune di Gavardo

www.comune.gavardo.bs.it

Editoriale giugno 2013


Y

Orchestra Filarmonica della

FRANCIACORTA primo anno dalla fondazione della Stessa


Editoriale

di Emanuele Vezzola

Credo sia doveroso e particolarmente significativo cogliere questa occasione pubblica per rivolgere il mio e, credo, vostro saluto al ri-confermato Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Le forze politiche presenti in Parlamento e rappresentanti delle Regioni avevano davanti a se o una scelta di autorevolezza o una scelta di condivisione. Penso che con Napolitano sia stato possibile fare una scelta sia autorevole che condivisa, profondamente in linea con lo spirito della Costituzione che indica il Presidente come rappresentante dell’unità dell’intera Nazione, in questo caso espressa dal voto favorevole dei ¾ del Parlamento. L’indicazione dell’On. Enrico Letta come Presidente incaricato, oltre ad un auspicato cambio generazionale, pone le basi per un Governo autorevole e condiviso che possa, con determinazione e reale consapevolezza delle emergenze del paese, portare l’Italia fuori dalle secche dell’antipolitica per ridare fiducia ai giovani ed energie nuove alle imprese ed ai lavoratori, tanto lungamento provati dalla crisi economica che ci attanaglia ormai da cinque anni. Il voto di due mesi orsono ed ancor più l’elezione del Presidente della Repubblica hanno bene evidenziato che non esiste tra e per gli italiani un paese migliore da contrapporre ad un paese impresentabile. Esiste il bisogno, in ogni partito ed in ogni formazione politica, come più volte ricordato in queste settimane anche da Papa Francesco, di recuperare il senso più autentico e profondo – seppure nella diversità delle soluzioni e delle sensibilità – dell’etica

pubblica come capacità vissuta personalmente e collettivamente di distinguere il bene dal male, il giusto dall’errore. Tale dovere, compete certamente a chi assume responsabilità di guida e di governo di ogni livello istituzionale, ma non nasce dal nulla: nasce e si radica nel comportamento quotidiano di tutti i cittadini che devono assumersi il dovere ed il sacrificio di contribuire, con i propri comportamenti privati, all’elevazione della qualità dei loro rappresentanti, che di questa società sono la cartina tornasole. Non credo possa formarsi una classe politica autorevole dentro una società che trova sempre mille scuse per non essere, lei per prima, eticamente irreprensibile e autenticamente orientata al bene comune. Il 25 aprile è oggi, credo, l’occasione per ricordare a tutti noi, singolarmente presi come cittadini di questo nostro amato paese, che è nostra responsabilità individuale, senza deleghe di comodo, contribuire – attraverso le nostre scelte quotidiane – a quel cambiamento che tutti auspichiamo, così come fu personale, individuale e convinto il sacrificio di quanti partigiani, soldati e cittadini spesero la loro stessa vita per conquistare la liberazione dal nazi-fascismo. Al nostro Paese serve, oggi come in quegli anni terribili di guerra, impegno personale, sacrificio, rinuncia e anche dolore: sono questi i sentimenti che genereranno e daranno linfa anche ad una classe politica più seria e autorevole, capace di gestire il potere sporcandosi le mani, ma lasciando il cuore libero e pulito. Il 25 aprile è una lezione di impegno e sacrificio personale, è una occasione straor-

Il Sindaco e l’Assessore Alberto Cavalli all’inaugurazione della Fiera ripresi in un momento “affettuoso“ con la piccola Margherita che è scappata in braccio al papà (© Giuseppe Cavalleri, 2013)

dinaria per dirci che il governo del nostro paese e delle nostre comunità non può ridursi a qualche twit digitato comodamente e anonimamente dalla poltrona di casa. E’ una buona occasione per ricordare a tutti noi che anche la rete – nuova divinità di questi tempi - non è che uno strumento (per altro molto manipolabile) di informazione e di conoscenza che non può sostituirsi alla carne dell’incontro personale, al sudore ed alla fatica del trovare punti di incontro capaci di includere e comprendere. Auguri quindi al nostro paese, auguri al nostro impegno di cittadini, nel ricordo vivo di chi ci liberò non per dividere, ma per unire; non per imporre una verità, ma per costruirne una insieme. Gattopardo GIUGNO -

3


Vita amministrativa IL GATTOPARDO Giugno 2013

Per il secondo anno consecutivo la Fiera di Gavardo e Valle Sabbia ha fatto il tutto esaurito, nonostante la pioggia scrosciante che ha accompagnato l’inaugurazione. La nuova formula pare vincente: ingresso gratuito, apertura massima agli operatori locali, ampliamento della ristorazione sono state ancora una volta la cartina di tornasole che ha siglato la 57esima edizione della Fiera di Gavardo e Valle Sabbia. La cerimonia ha avuto inizio in municipio dove il sindaco Emanuele Vezzola ha accolto le autorità e i sindaci della valle.

4 - Gattopardo GIUGNO

Per la Regione era presente l’assessore Alberto Cavalli, l’onorevole Miriam Cominelli, il consigliere regionale Fabio Rolfi e il presidente della Comunità montana uscente Ermano Pasini. Numerosa anche la rappresentanza degli amministratori pubblici valsabbini, compreso il sindaco di Pertica Alta e prossimo presidente indicato Giovanmaria Flocchini. Il sindaco Vezzola nel bel discorso di apertura ha sottolineato molti aspetti del bon amministratore. Alberto Cavalli ha invece posto l’accento sull’impegno della Regione per le fiere anche locali, che hanno un’importanza per la comunità locale, anche dal punto di vista della socializzazione oltre che da quello economico. Anche il presidente Pasini ha sottolineato la vicinanza della Comunità montana nei confronti del mondo del lavoro ed a tal proposito un intero padiglione dedicato ai Comuni e alle associazioni.

In copertina Gavardo notturna vista da Sopraponte. © Giuseppe Cavalleri, 2013 Autorizzazione del Tribunale di Brescia n. 34/1999 Editore, Comune di Gavardo Direttore Responsabile, Emanuele Vezzola Progetto grafico, impaginazione, stampa Vobarnese srl via Comunale, 133 Vobarno (Bs) Tel. 0365 599975 Tiratura copie: 5000 La neo eletta on. Miriam Cominelli ha confermato il Parlamento dovrà mettere al primo posto il tema del lavoro, ricordando che anche Brescia e la sua provincia stanno soffrendo questo momento di crisi. Autorità e ospiti si sono poi portati all’ingresso della fiera dove è avvenuto il rituale taglio del nastro.


Cultura

ASD Giovanile Calcio - Comune di Gavardo (Assessorato Servizi alla persona Assessorato allo sport e alle politiche giovanili) - Associazioni e organizzazioni del territorio

Organizzano (manifestazione sportivo/animativa rivolta alle famiglie e ai minori dai 6 anni in poi) La famiglia è il luogo formativo ed educativo per eccellenza e come tale va tutelata e valorizzata…. In tal senso si è pensato di organizzare un evento nel quale favorire l’interazione genitore figlio in un clima di gioia e serenità

Domenica 14 luglio 2013 dalle ore 10 alle ore 22:00 presso il Palasport “Karol Wojtyla” di Gavardo In caso di pioggia la manifestazione si svolgerà regolarmente. Stand gastronomico. La presenza dei bambini è vincolata a quella dei genitori ingresso gratuito Per ulteriori info www.comune.gavardo.bs.it

Gattopardo GIUGNO -

5


Attività Produttive

Grande animatore della festa e con l’entusiasmo giovanile di sempre il Presidente del Mandamento di Gavardo Luciano Manelli ha organizzato,unitamente ai componenti del Mandamento, l’iniziativa che ogni anno riscuote grande successo e presenza di pubblico. E’ un momento importante per la categoria perché si ritrova per riflettere e per fare due parole in compagnia. Quest’anno la manifestazione è stata arricchita dalla consegna alla famiglia del compianto Cesare Maioli, di un attestato di benemerenza, a testimonianza del suo impegno in difesa dei valori e del lavoro delle piccole e medie imprese. Inutile dire quanto la Festa sia riuscitissima. Il Presidente dopo aver salutato tutti i presenti con il tradizionale benvenuto, ha presentato gli ospiti : Don Giacomo Bonetta : Parroco di Gavardo, Emanuele Vezzola : Sindaco di Gavardo, Sergio Bertoloni :Vicesindaco del Comune di Gavardo, Assessore UrbanisticaAmbiente-Pubblica Istruzione, Bruno Braga : Presidente Fiera e Gavardo Servizi, Fabiana Bontempi : Direttore Agenzia Valsabbina di Gavardo, Fulvio Tedoldi :Direttore UPA Servizi, Carlo Picconato : Segr. Prov.Confat. Unione di Brescia,Pietro Torchio : Presidente Coop. Artigiana di Garanzia,Eugenio Massetti : Presidente della Confartigianato Unione di Brescia e Presidente Confartigianato della Regione Lombardia con i vicepresidenti Alfredo Grassi e Giuseppe Vezzosi. Infine ha ricordato la presenza dei Presidenti del Mandamento della Valle Sabbia, di Calvagese della Riviera e di Lumezzane. Quindi Luciano Manelli ha esordito immediatamente con una toccante commemorazione della figura del compianto Cesare Maioli :” I componenti della Consulta di Gavardo ed io personalmente,

6 - Gattopardo GIUGNO

desideriamo ricordare in questa occasione il nostro comune amico e collega che nel maggio dello scorso anno ci ha lasciati . Cesare Maioli convinto sostenitore di queste feste conviviali che, per la prima volta, non è tra di noi. E ci manca tanto l’amico Cesare ! Ci manca il suo straordinario carattere e la sua grande esperienza professionale.Ci manca come uomo, come collega, ma soprattutto ci manca l’amico che aveva sempre una parola buona per tutti. Chi non si ricorda che quando Cesare si metteva in testa un obiettivo era quasi impossibile che non lo raggiungesse, con quella forza che non poteva che coinvolgerti e trascinarti ?” E’ poi proseguito il ricordo dell’impegno a favore della categoria : componente del Consiglio della Cassa Edile, Delegato Comunale al Consiglio Mandamentale di Gavardo, della Valle Sabbia ed infine nella Giunta Esecutiva. Poi ancora ha proseguito il Presidente Luciano Manelli nel delineare il lato umano di Cesare: “Forse non tutti conoscono il profondo sentimento con cui viveva il rapporto

con la famiglia, con la moglie che ringrazio di essere qui presente questa sera, con i figli ed i nipoti… Cesare ha sempre creduto molto in questi incontri e mi rimane il dubbio se organizzasse queste serate perché in lui prevaleva la voglia di ricordare a tutti che siamo un gruppo di imprenditori con interessi, idee e finalità comuni o se fosse più importante la compagnia con gli amici. Come non ricordare il suo motto . “gite corte, mangiate lunghe “ ? Poco importa quale sia la risposta giusta, per come l’ho conosciuto non credo che neanche lui avesse una risposta. Ma quello di cui sono certo è che ci manca, ci manca il suo esempio o più semplicemente quel suo inconfondibile sorriso. La Confartigianato e la Consulta di Gavardo hanno deciso di ricordare l’amico Cesare con una targa ricordo che verrà consegnata dal nostro Presidente, alla fine della serata, alla moglie signora Carmela e l’affissione di un’altra targa all’interno della sala riunioni dell’ufficio di Gavardo, affinché la memoria di Cesare resti viva tra noi”.


Vita Amministrativa

1) E’ vietata la propagazione di rumori, comunque generati, atti a turbare la tranquillità ed il riposo delle persone, anche se i rumori determinano disturbo ad un solo nucleo familiare. Gli animali domestici non devono arrecare disturbo e/o molestia alla quiete e tranquillità pubblica. In particolare, i proprietari dei cani hanno l’obbligo di accudire, sorvegliare ed addestrare gli animali in modo che il loro abbaiare non arrechi disturbo e/o molestia alcuna alla quiete pubblica ed al riposo delle persone. Il disturbo arrecato dagli animali domestici sarà valutato con maggiore rigore e severità nelle ore serali e notturne, ossia dalle ore 20.00 alle ore 08.00. 2) ATTIVITA’ NEL GIORNO DI SABATO - Nelle abitazioni private le attività lavorative rumorose e moleste di qualunque natura sono vietate nel giorno di sabato, ad eccezione dei piccoli lavori domestici eseguiti dai privati nelle proprie abitazioni o nelle pertinenze di esse: ogni attività rumorosa e/o molesta è comunque vietata nel giorno di sabato, dal 01 ottobre al 30 aprile, dalle ore 19.30 fino alle ore 09.00 e dalle ore 12.00 fino alle ore 14.30 e, dal 1 maggio al 30 settembre, dalle ore 19.30 alle ore 09.00 e dalle ore 12.00 alle ore 16.00.

giorni festivi, dalle ore 19.30 fino alle ore 10.00 e dalle ore 12.00 fino alle ore 16.00. 4) ATTIVITA’ NEI GIORNI FERIALI Le attività rumorose e/o moleste di qualunque natura eseguite nei giorni feriali sono vietate dalle ore 20.00 fino alle ore 08.00 e dalle ore 12.00 fino alle ore 13.30: in casi particolari potranno essere accordate dal Comando di Polizia Locale, sentito il Sindaco, apposite autorizzazioni temporanee, adottando però opportune modalità di esecuzione dei lavori stessi che riducano al minimo il disturbo arrecato alle persone. 5) Sono esclusi dall’applicazione del presente provvedimento i cantieri mobili allestiti con carattere di urgenza al fine di ripristinare i servizi di pubblica utilità o per fronteggiare situazioni di emergenza. 6) Per quanto non previsto dalla presente ordinanza si rinvia al Titolo III “Tutela della quiete pubblica e privata”

del Regolamento di Polizia Urbana. 7) Fatte salve le sanzioni stabilite da norme speciali, le infrazioni alle disposizioni della presente ordinanza comportano l’applicazione di una sanzione amministrativa pari ad Euro 50,00 per la prima violazione; pari ad euro 150,00 per la seconda violazione e pari ad Euro 500,00 per le ulteriori violazioni. 8) Il procedimento sanzionatorio è disciplinato dalla legge 24 novembre 1981 n. 689, così come modificata dalla legge 15 luglio 2009, n. 94. 9) Gli Ufficiali e gli Agenti della Polizia Locale e delle Forze di Polizia dello Stato sono incaricati dell’attuazione della presente ordinanza, intimando l’immediata cessazione dell’illecito da parte degli autori. 10) La presente ordinanza entra in vigore il giorno successivo alla pubblicazione all’Albo Pretorio ed ha validità di ventiquattro mesi da tale data.

3) ATTIVITA’ NEI GIORNI FESTIVI Nelle abitazioni private, così come disposto dall’art. 38, comma 5 del Regolamento di Polizia Urbana, le attività lavorative rumorose e moleste di qualunque natura sono vietate la domenica e gli altri giorni festivi, ad eccezione dei piccoli lavori domestici eseguiti dai privati nelle proprie abitazioni o nelle pertinenze di esse: ogni attività rumorosa e/o molesta è comunque vietata la domenica e nei

Gattopardo GIUGNO -

7


Urbanistica ed Ecologia

di Sergio Bertoloni, Assessore Urbanistica ed Ambiente

Nel novembre 2005 la Commissione Europea ha lanciato la campagna «Energia sostenibile per l’Europa» (SEE) con l’obiettivo di promuovere un utilizzo migliore delle fonti energetiche e una crescita della qualità della vita nei territori europei. Gli obiettivi specifici della campagna «Energia sostenibile per l’Europa» sono: a) aumentare la sensibilizzazione dei responsabili delle decisioni locali; b) diffondere le migliori esperienze di sviluppo; c) assicurare un alto livello di sensibilizzazione, comprensione e sostegno dell’opinione pubblica; d) stimolare il necessario aumento degli investimenti privati nelle tecnologie energetiche sostenibili. Per raggiungere gli obiettivi in precedenza indicati, nell’aprile 2010 il Comune di Gavardo ha sottoscritto il “Patto dei Sindaci”, impegnando-

8 - Gattopardo GIUGNO

si quindi entro il 2020 a ridurre di almeno il 20% le emissioni di CO2 nel territorio comunale, aumentando nel contempo del 20% il livello di efficienza energetica e del 20% la quota di utilizzo di energia prodotta da fonti rinnovabili. Tutto ciò attraverso l’attuazione di un Piano d’Azione sull’Energia Sostenibile (PAES) che includa un inventario base delle emissioni e fornisca indicazioni su tali obiettivi e come debbano essere raggiunti. Nello specifico, come strategie di risparmio energetico, l’Amministrazione Comunale adotterà nel prossimo Consiglio l’Allegato Energetico. Si tratta di un documento che integra le disposizioni del Regolamento Edilizio vigente e fornisce prescrizioni ed indicazioni atte a conseguire un risparmio energetico ed un uso razionale e responsabile delle fonti di energia, finalizzato alla promozione delle fonti rinnovabili ed alla riduzione delle emissioni di gas che inquinano l’ambiente e/o alterano il clima.

Le disposizioni dell’Allegato Energetico si applicano in caso di: - nuova realizzazione di edifici e relativi impianti; - ristrutturazioni di edifici e relativi impianti, recupero abitativo dei sottotetti, installazione di nuovi impianti; - ampliamento di edifici esistenti che comportano un incremento superiore al 20% del volume o della superficie lorda di pavimento. L’Allegato Energetico al Regolamento per gli interventi che comportano un risparmio di energia prevede “un premio” consistente nella riduzione degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria. In particolare, per le nuove costruzioni ed ampliamenti, qualora il consumo energetico di progetto risulti inferiore rispetto al limite imposto dalla normativa, è prevista una riduzione degli oneri con una percentuale massima del 30%; per le ristrutturazioni, al fine di incentivare gli interventi sul patrimonio edilizio esistente, la riduzione degli oneri è pari alla differenza percentuale tra il consumo energetico limite e quello progettuale, e quindi può anche superare la soglia del 30% fissata per le nuove costruzioni. Nell’Allegato Energetico sono indicati tutti i possibili accorgimenti progettuali ed impiantistici che possono portare al risparmio di energia, quali ad esempio: - utilizzo di materiali, sia per quanto riguarda le murature che le superfici finestrate, in grado di garantire all’involucro dell’edificio un buon livello di isolamento dall’ambiente esterno;


Commemorazioni

PROGRAMMA VENERDI’ 21 GIUGNO ’13 ore 20,00 – s. messa in soseto nel giorno dedicato a san luigi

- installazione di impianti che utilizzino fonti rinnovabili, quali impianti solari termici o fotovoltaici; - realizzazione di serre bioclimatiche, purché le superfici siano limitate all’effettivo impiego delle stesse come “vani tecnici”; - installazione di generatori ad alto rendimento, come caldaie a condensazione; - per le nuove costruzioni, utilizzo di criteri di progettazione che tengano conto dell’orientamento del nuovo edificio al fine di conseguire il maggior sfruttamento dell’irraggiamento solare.

SABATO 22 GIUGNO ’13 ore 19,30 - recita rosario ore 20.30 - concerto delle due bande cittadine riunite: “viribus unitis di gavardo” e “nestore baronchelli di sopraponte. Seguira’ musica e servizio ristoro. DOMENICA 23 GIUGNO ’13 ore 11,00 – s. messa presso la chiesetta di soseto dedicata a san giovanni battista ore 15,30 – passeggiata per tutti, presso i boschi di soseto con itinerario inedito e punti ristoro.

Dopo la s. messa in parrocchia delle 18.00 processione solenne dalla chiesa parrocchiale fino alla chiesetta di soseto con la statua di san luigi. Seguirà la festa con gara palo cuccagna, assegnazione 1° trofeo “le spie de soset”, musica e servizio ristoro, estrazione sottoscrizione. NEI PUNTI CARATTERISTICI DELLA CONTRADA VERRA’ ALLESTITA UNA MOSTRA FOTOGRAFICA STORICA.

Gattopardo GIUGNO -

9


Urbanistica - Protezione Civile

di Giuseppe Nodari, Assessore alla Protezione Civile

La protezione civile in Italia, fiore all’occhiello dello Stato, è organizzata come sistema. Questo significa che non esiste un corpo di protezione civile, ma una serie di realtà, dal volontariato alle istituzioni pubbliche, che compongono un puzzle variegato ma allo stesso tempo omogeneo. In questo panorama la normativa assegna alle organizzazioni di volontariato una importante funzione di collaborazione con le strutture di Protezione civile istituzionali, dalla prevenzione fino alla gestione di alcuni aspetti degli eventi di emergenza. Così accade anche nel nostro comune. Accanto alle rilevazioni seguite da un tecnico appartenente al Gruppo Comunale di Protezione Civile nelle aree individuate dagli studi geologici come soggette a dissesto, in questo periodo i nostri volontari sono impegnati nella raccolta dei dati e nei sopralluoghi per l’aggiornamento del piano di emergenza comunale, un importante strumento a disposizione degli operatori, forse il più importante nell’ambito della sicurezza. Il piano, infatti, è come una sorta di “bibbia” per la protezione civile di quello specifico territorio. Include procedure, luoghi, attività, modalità di intervento in caso di necessità. L’attività svolta dai volontari consiste attualmente nel rilievo degli edifici e delle aree utilizzabili nell’emergenza ed in particolare grazie a questa mappatura sono stati rilevati 64 “elementi” suddivisi per tipologia, caratteristiche ed utilizzo. Vediamone alcuni. Tre sono, ad esempio, le aree di ammassamento dei soccorritori dove possono essere depositate attrezzature e merci necessarie per l’assistenza alla popolazione, cinque le aree utilizzabili per ricovero di emergenza della popolazione (piazze, campi sportivi, ecc. dove potrebbero essere installate: tende, cucine da campo oppure posi-

10 - Gattopardo GIUGNO

zionate roulotte o unità abitative), cinque gli edifici strategici istituzionali (palazzo comunale, caserma Carabinieri, caserma Corpo Forestale dello Stato, ospedale, centro operativo comunale). Non solo: tre edifici, assolutamente antisismici sono stati individuati quali sedi dei luoghi di comando e coordinamento dell’emergenza. Quarantotto invece le aree di attesa ovvero le zone nelle quali viene condotta la popolazione all’accadere dell’emergenza, in attesa, appunto, di indicazioni operative. Per ogni struttura (area od edificio) sono state compilate apposite schede corredate da fotografia e estratto cartografico contenenti anche una serie di informazioni quali: coordinate geografiche, caratteristiche tecniche, accessibilità, presenza di illuminazione, e altre ancora. Una prima raccolta di indirizzi e numeri telefonici di riferimento ha riguardato anche 33 edifici vulnerabili per caratteristiche dell’edificio, esposizione della popolazione che li utilizza, affollamento, 34 attività industriali, 37 allevamenti. Il tutto, non senza qualche difficoltà, ad esempio quella di raccogliere alcuni dati durante la giornata, ovvero in orario lavorativo, a cura dei volontari. Queste informazioni sono state poi elaborate e già inserite nello strumento di gestione dell’emergenza. Non solo: è già stata richiesta ai volontari del Gruppo comunale la collaborazione per l’ indispensabile aggiornamento periodico dei dati raccolti e - al riguardo - è già in fase di pianificazione la raccolta di altre schede riguardanti le cosidette “risorse” disponibili a livello comunale come ad esempio panifici, supermercati, aziende commerciali in genere, imprese edili, nonché, per quanto riguarda invece la vulnerabilità, i principali allevamenti di bovini, suini, ovini e caprini, pollame.

Per quanto riguarda la Prima Variante Generale al Piano di Governo del Territorio, scaduti i termini di presentazione delle proposte da parte della cittadinanza, l’assessore all’Urbanistica Sergio Bertoloni, il responsabile del Settore Tecnico Gestione del Territorio arch. Stefano Beltrami, e l’estensore del P.G.T. arch. Antonio Rubagotti, stanno effettuando una prima valutazione delle proposte pervenute. Si tratta di un lavoro al quale si dedicherà un’attenta analisi. Riteniamo comunque che l’esame delle proposte e l’iter della Variante così come la legge prescrive (adozione, presentazione delle osservazioni e approvazione finale), richiederanno un arco di tempo che si prevede si concluderà con la fine dell’anno in corso. L’Assessore all’Urbanistica ed Ecologia, Sergio Bertoloni


Alpini

di Alessandro Salvadori

Sono numerose le associazioni che a vario modo operano per il bene comune nella nostra comunità e tra le tante anche a Gavardo non possono mancare gli Alpini. Ognuno orgoglioso della propria appartenenza sono addirittura tre i gruppi presenti, quello del capoluogo e uno per ognuna delle due frazioni principali, Sopraponte e Soprazocco. Come da tradizione, il generoso “cuore alpino” opera attraverso varie iniziative per molteplici diversi fini: solo per citarne alcuni e sicuro di tralasciarne tanti, ricordo per il gruppo di Soprazocco presieduto dal Sig. Remo Mabellini la fattiva collaborazione nella realizzazione delle varie manifestazioni della frazione, per il gruppo di Sopraponte da poco guidato del capogruppo Piero Neboli, il sostegno delle iniziative parrocchiali, dell’attività della scuola materna “Regina Elena” e dell’Istituto per ragazzi disabili “Nikolajewka” di Brescia. Il gruppo di Gavardo presieduto dal giovane e volenteroso Candido Dario, che ha sostituito il “vecio” Piero Guatta, lo ricordiamo ad esempio per le manutenzioni presso la materna “Quarena”, per il sostegno al Cred estivo, il banco alimentare e l’accoglienza di disabili e anziani provenienti

anche da fuori paese e provincia. Ogni anno la sezione Montesuello di cui fanno parte i nostri gruppi si riuniscono per tracciare il bilancio della loro attività e per l’occasione premiare gruppi e/o alpini che si sono in qualche maniera contraddistinti: quest’anno ha ricevuto l’ambito premio dedicato all’indimenticabile figura di Don Antonio Andreassi, il gavardese “Ceco” Maioli. Rivolgendogli per l’occasione il nostro personale applauso, idealmente ringraziamo con lui ogni volenteroso alpino per il loro spirito di solidarietà e per quanto di bene fanno per le nostre comunità.

PREMIO “DON ANTONIO ANDREASSI” ANNO 2012 Conferito a

FRANCESCO MAIOLI Gruppo di Gavardo

Alpino, socio della nostra sezione da ben 57 anni, si è sempre comportato con impegno e serietà e umiltà a favore del suo gruppo, presenziando inoltre a tutte le manifestazioni sezionali e nazionali. Da 37 anni poi, con encomiabile spirito alpino, quale volontario attivo, ha sempre dato il suo valido e disinteressato contributo in tutte le iniziative di solidarietà ed ha partecipato sia a tutte le attività ed emergenze in cui è intervenuta la nostra Protezione civile, così come ad iniziative di carattere internazionale che hanno visto protagonista la nostra Associazione.

Da gennaio è possibile organizzare la celebrazione del proprio matrimonio nella Sala Conferenze del Museo. Chi decide di scegliere il rito civile ha ora la possibilità di optare per un ambiente elegante e piacevole ove svolgere la celebrazione ed offrire a parenti ed amici un rinfresco nella corte interna del Museo. Chi fosse interessato può rivolgersi all’Ufficio Anagrafe del Comune che fornirà ogni indicazione utile. Gattopardo GIUGNO -

11


Associazioni

Mercoledì 12

Sabato 1

Festa della Repubblica: Ore 20.30: presso la Chiesa di Santa Maria degli Angeli di Gavardo Concerto per la “Festa della Repubblica” “L’Ouverture Italiana”, eseguito dall’Orchestra Filarmonica della Franciacorta diretta dal Maestro Christian Frattima. Il programma musicale prevede l’apertura della serata con l’Inno di Mameli, poi le ouverture di “L’Italiana in Algeri”, “Signor Bruschino” e “Barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini, un intermezzo di “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni, l’ouverture di “Norma” di Vincenzo Bellini e nel finale con l’ouverture di “Traviata” e il “Va, pensiero” tratto dal coro del “Nabucco”, ad opera di Giuseppe Verdi. Durante l’intervallo del concerto, è prevista la consegna dell’onoreficenza del “Gattopardo d’Oro” per cittadini gavardesi che si sono contraddistinti nell’ultimo anno.

Sabato 1

Pulizia Monte Tesio e manutenzione sentieri – a cura del CAI di Gavardo.

Domenica 2

Festa della Repubblica: Ore 10.30: ritrovo in Piazza Marconi, onori alla bandiera e corteo fino al monumento dei caduti presso l’Ospedale – a seguire corteo fino al parco “Mario Baronchelli” per la conclusione della manifestazione. Ore 14.30-18.30: presso il Museo Civico Archeologico della Valle Sabbia “Il Popolo dei Laghi e la Tessitura”, con visite tematiche e laboratori didattici con inizio alle ore 15.00 ed alle 16.30. Costo € 2,00 a persona. Gita alle Tre Cime di Monte Bondone (2180mt. – tempo totale: 5.45 ore – difficoltà: EE – dsl: 800mt.) Partenza ore 6.00. A cura del CAI di Gavardo.

Sabato 8

Ore 20.45: in Piazza De’ Medici Concerto d’Estate con il corpo bandistico “Viribus Unitis” di Gavardo ed il corpo bandistico “Nestore Baronchelli” di Sopraponte (in caso di maltempo presso il Palatenda del Centro Sportivo “Karol Wojtyla”). Pellegrinaggio al santuario della Santa Madonna di Paitone in occasione della chiusura del mese Mariano, organizzato dall’Associazione “Borgo del Quadrel”.

Da sabato 8 a domenica 16

Presso il Tennis Club Gavardo di via Polentine 1, Torneo di Tennis di singolare maschile valido per i circuiti Open F.I.T..

Domenica 9

Gita a Leiter Spitze (2375mt. da Val Sarentino – tempo totale: 3.30 ore – difficoltà: E – dsl: 1200mt.). Partenza ore 5.15. A cura del CAI di Gavardo.

12 - Gattopardo GIUGNO

Ore 10.00-11.30: presso il Museo Civico Archeologico della Valle Sabbia “Un mercoledì da Museo”, attività per ragazzi organizzate mentre le mamme sono al mercato a curiosare tra i banchetti.

Sabato 15

Ore 21.00: presso il parco “Mario Baronchelli” spettacolo teatrale “Dov’è Nikolajewka?” con il Teatro Poetico di Gavardo (in caso di maltempo presso il Salone Pio XI).

grande scrittore Pescarese. Con uno sviluppo anche cronologico, alle romanze si alternerà, nel dipanarsi dello spettacolo, la lettura delle epistole d’amore a Elda, a Barbara, a Giusini, nonchè di alcune pagine del diario di “Solus ad Solam”. Attraverso questa sequenza si potrà scoprire una traccia drammaturgica più sommersa, che disegna una parabola riconoscibile del sentimento amoroso dannunziano, dal suo nascere sorprendente.

Domenica 23

Domenica 16

Gita a Cima Mattaciul (2849mt. – tempo totale: 5 ore – difficoltà: E – dsl: 1584mt.). Partenza ore 5.30. A cura del CAI di Gavardo.

Gita a Piz Tri (2308mt. – tempo totale: 3.30 ore – difficoltà: E – dsl: 1208mt.). Partenza ore 6.30. A cura del CAI di Gavardo.

Tutti i martedì, giovedì e sabato Centro Sportivo Karol Woityla inizio Torneo “TUTTINPALLA 2013” (tornei di calcetto, volley e basket, fino a sabato 13 luglio, giorno delle finali). Stand gastronomico presente in tutte le serate - a cura dell’Associazione “La Pulce nell’Orecchio”.

Ore 14.30-18.30: apertura straordinaria del Museo Archeologico della Valle Sabbia con visite guidate alla mostra “Il popolo dei laghi”. Costo € 2,00 a persona.

Da lunedì 17 giugno a 2 luglio

Ore 19.30-22.30: in occasione dei “Tornei dell’Amicizia” organizzati dall’Oratorio San Filippo Neri di Gavardo CALCETTO A 5 GIOCATORI GIOVANI, riservato a bambini dai 9 ai 10 anni, ragazzi dagli 11 ai 12 anni ed ai giovani dai 13 ai 15 anni. Le partite eliminatorie si giocano nei giorni di lunedì 17, mercoledì 19, lunedì 24, mercoledì 26 e venerdì 28 giugno. Le finali si svolgono martedì 2 luglio, a seguire “Pastasciuttissima”. In tutte le serate sarà presente uno stand gastronomico.

Da venerdì 21 a domenica 23

Festa a Soseto per il trentesimo anniversario della chiesa della frazione; - Sabato 22 Ore 20.45: in località Soseto Concerto d’Estate con il corpo bandistico “Viribus Unitis” di Gavardo ed il corpo bandistico “Nestore Baronchelli” di Sopraponte

Venerdì 21

“Camminata per le vie del Quadrel” Corsa Podistica competitiva e non competitiva di km 7 per adulti, km 3,5 per ragazzi, km 1 per bambini e pulcini. Ritrovo ore 19,00 presso Piazzetta del Borgo o Ferretti Edilizia – Via Fornaci, 40 – Gavardo. Partenza ore 20 a cura delle Associazioni “Borgo del Quadrel” e “Atletica Gavardo 90”. Ore 20.30: presso il cortile interno del Museo Civico Archeologico di Gavardo spettacolo “Gabriele tuo per sempre”, a cura delle Associazioni “Briganti Teatranti” e “Note in Libertà”, in occasione del 150esimo anniversario dalla nascita del Vate. La Soprano Francesca Ferrari, l’attore Andrea Manni ed il pianista Antonio Leali proporranno alcune opere meno conosciute e meno rappresentate nel panorama creativo del

Da martedì 25 giugno a sabato 13 luglio

Mercoledì 26

Ore 10.00-11.30: presso il Museo Civico Archeologico della Valle Sabbia “Un mercoledì da Museo”, attività per ragazzi organizzate mentre le mamme sono al mercato a curiosare tra i banchetti.

Giovedì 27

Ore 21.15: presso il parco “Baden Powell” in via Nestore Baronchelli Cinema all’Aperto (in caso di maltempo presso l’Auditorium “Cecilia Zane”).

Venerdì 28

Ore 20.30: presso la piazzetta del borgo, Spettacolo di chiusura del trentesimo anniversario di fondazione dell’Associazione “Borgo del Quadrel”, con concerto in onore del duecentesimo anniversario della nascita di Giuseppe Verdi.

Sabato 29 e domenica 30

Ore 20.30: presso il Salone Pio XI spettacolo “Viva il parroco” in onore del 50° di ordinazione sacerdotale di Don Giacomo.

Domenica 30

Traversata Monte Brufione (2664mt. dal Gaver – tempo totale: 7.30 ore – difficoltà: EE – dsl: 1164mt.). Orario di partenza da definirsi. A cura del CAI di Gavardo.

Giovedì 4

Ore 20.30: “Cena in palafitta”; cena dedicata alla preistoria presso il Museo Archeologico della Valle Sabbia; riservato a 48 posti, prenotazioni da effettuarsi presso la sede del Museo entro il giorno 1 luglio, costo € 35,00 a persona.


Associazioni

ona - Senza prenotazione 20.45: presso il cortile di casa San vo c’èOre la possibilità di festeggiare Giuseppe, spettacolo “La siura Lisa” a useo” cura perdelragazzi dai di6Sopraponte agli 11 per gruppo teatrale 71474l’anniversario dalle 9,00 alle di13,00 della morte Elisa Baldo. Venerdì 5

Ore 20.45: presso il cortile di casa San Giuseppe, spettacolo “La siura Lisa” a cura del gruppo teatrale di Sopraponte per EATO l’anniversario della morte di Elisa Baldo.

sta rivolta alle famiglie Sabato la Casa del6comune sul Monte

Ore 21.15: in Piazza Marconi Concerto “Violini di Santa Vittoria”, nell’ambito di “Acque e seguire al sacco Nel Terre pranzo Festival 2013” (in caso di- maltempo ne giochi e tanto divertimento presso il Salone Pio XI). Serata tutta da ballare con la propostaA.Ge. di musiche della tradizione nti contattare emiliano-romagnola: dalla polka alla mazurka passando dal valzer, che diede origine al “liscio”. RRAL” La formazione è composta da Davide Bizzarri primo violino; Orfeo Bossini - secondo violino e ESTRE “ELRoberto CORRAL” narrazioni; Mattioli - terzo violino; Ciro Chiapponi - viola, Filippo Pedol - contrabbasso. STIVE A CAVALLO I “Violini di Santadi Vittoria” sono gli unici estre El Corral Limone di rappresentanti della tradizione dei “cento violini” di Santa Vittoria di Giualtieri (Reggio Emilia): gazzitale e bambini di età compresa tradizione nacque nel primo ‘800, quando nelle campagne emiliane si diffusero nuovi balli dai possibilità paesi tedeschi e da 18.00provenienti oppure diquelli slavi, come la polka, la mazurka ed il valzer. amere dell’agriturismo adiacente In particolare in questa località in breve tempo Giugno 2013 sorsero numerosissime orchestre da ballo e Luglio 2013 proprio qua è stata inventata una tradizione musicale che prevede l’uso dei soli strumenti glio- 02 Agosto 2013 arco.€ ativa:ad30 La musica che verrà eseguita durante la serata le 18.00: 250 €ed appartiene alla famiglia è tutta originale nto: 350 € una delle storiche famiglie di Santa Bagnoli, Vittoria. Lo spettacolo è inoltre arricchito da bre 2013. Solo la mattina dalle momenti narrativi condotti in scena da Orfeo 120 € che attraverso brevi digressioni corsoBossini, di equitazione, pranzi contestualizzerà storicamente le affascinanti na in storie maneggio e assicurazione delle numerose famiglie di violinisti presenti nel paeseereggiano. secondo fratello per l’iscrizione

Comune di Gavardo Assessorato Servizi alla persona

Oratorio di Gavardo Oratorio di Sopraponte Oratorio di Soprazocco Associazione Calcio Gavardo Tennis Gavardo Basket Gavardo Museo di Gavardo A.Ge. ASD “El Corral”

Iniziative estive 2013 per minori

Domenica 7 Federale F.I.S.E. getto Istruttore Ore 10.30: “A scavo aperto…”; visite guidate ecnicoal Federale F.I.S.E. Mura sito archeologico di Lucone di Polpenazze organizzate dal Museo Archeologico della Valle

Sabbia. telefonare alla iscrizioni ge Mura Silvia 339.3491129 Ore 14.30-18.30: presso il Museo Civico mail esilvia1486@yahoo.it Archeologico della Valle Sabbia “Il Popolo

dei Laghi e la Casa”, con visite tematiche e laboratori didattici con inizio alle ore 15.00 ed alle 16.30. Costo € 2,00 a persona. Gita a Cima di Terre Fredde (2645mt. dalla piana del Gaver – tempo totale: 7 ore – difficoltà: EE – dsl: 1200mt.). Partenza ore 6.00. A cura del CAI di Gavardo.

Da lunedì 8 a giovedì 25

Ore 20.00-23.00: in occasione dei “Tornei dell’Amicizia” organizzati dall’Oratorio San Filippo Neri di Gavardo CALCIO A 7 GIOCATORI ADULTI, riservato ai giocatori nati fino al 1996.

www.comune.gavardo.bs.it Lunedì 8, mercoledì 10 e venerdì 12 si svolgono le qualificazioni; domenica 14, martedì 16 e giovedì 18 i sedicesimi e gli ottavi di finale; sabato 20 i quarti di finale; lunedì 22 le semifinali; mercoledì 24 le finali per l’11/18 posto e giovedì 25 le finali per il 1/10 posto. In tutte le serate sarà presente uno stand gastronomico.

Mercoledì 10 Ore 10.00-11.30: presso il Museo Civico Archeologico della Valle Sabbia “Un mercoledì da Museo”, attività per ragazzi organizzate mentre le mamme sono al mercato a curiosare tra i banchetti.

Gattopardo GIUGNO -

13


Associazioni Giovedì 11

Ore 21.15: all’Oratorio di Sopraponte Cinema all’Aperto (in caso di maltempo presso l’Auditorium “Cecilia Zane”).

Venerdì 12

Ore 15.00-17.00: “A scavo aperto…”; visite guidate al sito archeologico di Lucone di Polpenazze organizzate dal Museo Archeologico della Valle Sabbia.

Sabato 13

Doppio appuntamento a cura dell’Associazione “Il Ponte”, dell’Associazione “Cieli Vibranti”, e dell’Associazione “Concerto” – in occasione del Festival “Il Ponte. Gavardo in concerto”: Ore 18.00, presso il Vecchio Mulino, “Gli aperitivi del mulino: Lui, lei e l’arpa” – Si esibiranno Maria Chiossi, arpa e Filippo Garlanda, attore – Un presentatore che fa il cascamorto, una musicista incorruttibile e le mille voci dell’arpa sono gli ingredienti di uno spettacolo scoppiettante, tra arte, imprevisti e malintesi. Ore 21.00, in Piazza Marconi “Travel Dialogues”: Francesco Cafiso, sassofono, accompagnato da Dino Rubino al pianoforte – L’enfant prodige del jazz italiano, unico musicista tricolore che ha suonato alla cerimonia di insediamento alla presidenza di Barack Obama, in un concerto che rilegge i classici del jazz, contaminandoli con nuove esperienze sonore (in caso di maltempo presso il Salone Pio XI). Finali del Torneo “TUTTINPALLA 2013” presso il Centro Sportivo Karol Woityla, a cura dell’Associazione “La Pulce nell’Orecchio”.

Domenica 14

Ore 9.30: Festa degli Alpini sul Monte Tesio presso la Casetta degli Alpini. Ore 10.30: Alzabandiera; Ore 11.00: Santa Messa; Ore 13.00: Pranzo. Dalle ore 10.00 alle 22:00: presso il centro sportivo comunale “Karol Wojtyla” “Olimpiade della Famiglia”, con la presenza di associazioni che attraverso i loro stand si presentano ai presenti. Le associazioni sportive presenteranno la propria specialità. L’evento è rivolto a bambini e ragazzi dai 5 ai 15 anni di età. Organizzata dall’Assessorato ai Servizi alla Persona e alla Famiglia in collaborazione con l’ASD giovanile calcio Gavardo

Sabato 20

Ore 15.00: presso il Centro Sportivo “Karol Woityla” “Campionati Provinciali Individuali 5000”, categorie Amatori e Masters su Pista Outdoor. Organizzati dall’Associazione “Atletica Gavardo ‘90”. Doppio appuntamento a cura dell’Associazione “Il Ponte”, dell’Associazione “Cieli Vibranti”, e dell’Associazione “Concerto” – in occasione del Festival “Il Ponte. Gavardo in concerto”: Ore 18.00, presso il Vecchio Mulino, “Gli aperitivi del mulino: Un’ora con Fabrizio De André” – Beatrice Faedi, attrice ed Alessandro Adami, voce e chitarra, renderanno un omaggio in musica e parole al grande cantautore italiano. Ore 21.00, presso il Parco Mario Baronchelli “Festa della Chitarra”: Carta bianca al solista di fama internazionale Giulio Tampalini ed all’Accademia delle Chitarre “Città di Brescia”, per una indimenticabile serata a sei corde (in caso di maltempo presso il Salone Pio XI).

Domenica 21

Ore 14.30-18.30: apertura straordinaria del Museo Archeologico della Valle Sabbia con visite guidate alla mostra “Il popolo dei laghi”. Costo € 2,00 a persona. Gita a Passo del Frate (2248mt. da Pont’Arnò – tempo totale: 3 ore – difficoltà: EE – dsl: 800mt.). Partenza ore 6.30. A cura del CAI di Gavardo.

Mercoledì 24

Ore 10.00-11.30: presso il Museo Civico Archeologico della Valle Sabbia “Un mercoledì da Museo”, attività per ragazzi organizzate mentre le mamme sono al mercato a curiosare tra i banchetti. Tutti all’Arena di Verona per la rappresentazione dell’opera “Trovatore”, organizzata dall’Associazione “Borgo del Quadrel”.

Giovedì 25

Ore 21.15: presso il campetto di calcio in via G. Matteotti, Cinema all’Aperto (in caso di maltempo presso l’Auditorium “Cecilia Zane”).

Da venerdì 26 a domenica 28

Presso la frazione di Soprazocco Festa delle Famiglie – “L’isola che non c’è” con giochi gonfiabili ad acqua, attrazioni per bambini ed adulti e stand gastronomici.

Gita a Monte Vioz (3645mt. da Pejo – tempo totale: 7 ore – difficoltà: EE/F – dsl: 1345mt.). Partenza ore 5.00. A cura del CAI di Gavardo.

Martedì 16

Sabato 27

Venerdì 19

Ore 15.00-17.00: “A scavo aperto…”; visite guidate al sito archeologico di Lucone di Polpenazze organizzate dal Museo Archeologico della Valle Sabbia.

14 - Gattopardo GIUGNO

Ore 20.00: presso la piazzetta del borgo Anguriata gigante organizzata dall’Associazione “Borgo del Quadrel”, con ospiti i ragazzi di Cernobyl.

Sabato 27 e domenica 28

Ore 19.30-22.30: in occasione dei “Tornei dell’Amicizia” organizzati dall’Oratorio San Filippo Neri di Gavardo 24 ORE DI CALCETTO, per ragazzi dagli 11 ai 13 anni il sabato 27 dalle 17.00 alle 22.00; per adulti dalle ore 22.00 di sabato alle ore 10.00 di domenica mattina; per bambini dagli 8 ai 10 anni dalle ore 12.00 alle ore 17.00 di domenica. Dalle ore 17.00 alle ore 18.00 di domenica invece giocheranno le bambine. Dalle ore 18.00 alle ore 19.00 si svolgeranno le finali. Dalle ore 19.30 sarà attivo uno stand gastronomico con balli e musica.

Sabato 27 e domenica 28

Gita di due giorni a Cima Tosa con sosta al rifugio Pedrotti (2491mt.;3173mt. – tempo totale: 3.30;4 ore – difficoltà: E/A – dsl: 1000mt.;500mt.). Partenza ore 5.30. A cura del CAI di Gavardo.

Venerdì 26

Ore 15.00-17.00: “A scavo aperto…”; visite guidate al sito archeologico di Lucone di Polpenazze organizzate dal Museo Archeologico della Valle Sabbia.

Ore 20.30: presso l’Auditorium “Cecilia Zane”, presentazione dell’opera “Trovatore”, a cura della Associazione “Borgo del Quadrel”.

Doppio appuntamento a cura dell’Associazione “Il Ponte”, dell’Associazione “Cieli Vibranti”, e dell’Associazione “Concerto” – in occasione del Festival “Il Ponte. Gavardo in concerto”: Ore 18.00, presso il Vecchio Mulino, “Gli aperitivi del mulino: Processo a Giuseppe Verdi e Richard Wagner” – “Silenzio in aula!”. No, in questo processo la fatidica frase non la sentirete mai, perché alla sbarra ci saranno il re del melodramma italiano ed il padre del Gesamtkunstwerk, Giuseppe Verdi e Richard Wagner. In occasione dei duecento anni della nascita dei grandi duellanti dell’Opera romantica, davanti ad un giudice-arbitro, due avvocati in toga e parrucca si sfidano per salvare dalla forca il proprio assistito e far condannare l’avversario, in un duello a base di parole, storia e naturalmente tantissima musica. Sarà il pubblico a decidere per la condanna e l’assoluzione, decretando il vincitore della sfida ed il campione immortale dell’Opera romantica. Ore 21.00, in Piazza Marconi “Vento di Tango”: Ginastera Tango 5 – Serata in compagnia delle seduzioni, dei respiri e dei ritmi del grande tango argentino (in caso di maltempo presso il Salone Pio XI).

Cronoscalata del Monte Tesio - running/ mountain bike, a cura dell’Associazione “Tempo Perso”: Ore 17.00: Piazza Zanardelli partenza della Grimpeur Bike: arrivo in Tesio al “casì” del comune. Ore 17.05: Piazza Zanardelli partenza della Grimpeur Run: arrivo in Tesio percorrendo i sentieri tracciati per un percorso di 7,6 km.

Da sabato 27 luglio a giovedì 15 agosto

Il Gruppo Saharawi di Gavardo ospita alcuni bambini del popolo Saharawi presso la scuola materna G. Quarena che vive da decenni in un enorme campo profughi nel Sahara occidentale aiutato dall’Alto Commissariato per i Rifugiati dell’ONU. Il progetto prevede l’accoglienza di alcuni bambini per una breve vacanza associata ad un progetto sanitario per i bambini disabili. A cura dell’Associazione “Rio de Oro Gruppo Saharawi Onlus”.


Associazioni Giovedì 1

Ore 20.30: “Il gusto di Augusto”; cena dedicata all’antica Roma presso il Museo Archeologico della Valle Sabbia; riservato a 48 posti, prenotazioni da effettuarsi presso la sede del Museo entro il giorno 29 luglio, costo € 35,00 a persona.

Domenica 4

Ore 14.30-18.30: apertura straordinaria del Museo Archeologico della Valle Sabbia con visite guidate alla mostra “Il popolo dei laghi”. Costo € 2,00 a persona.

Martedì 6

Presentazione dell’opera “Rigoletto” presso l’Auditorium “Cecilia Zane”, ore 20.30, a cura dell’Associazione “Borgo del Quadrel”.

Mercoledì 7

Ore 10.00-11.30: presso il Museo Civico Archeologico della Valle Sabbia “Un mercoledì da Museo”, attività per ragazzi organizzate mentre le mamme sono al mercato a curiosare tra i banchetti.

Sabato 31

Ore 20.30: presso la località Limone di Gavardo spettacolo “Acqua e Terra”, proposto da Lucilla Giagnoni nell’ambito di “Acque e Terre Festival 2013” (in caso di maltempo presso il Salone Pio XI). L’attrice, già autrice di altre performances incentrate sul rapporto fondamentale tra l’acqua e la terra, proporrà una interessante serata di letture e monologhi incentrati su questi due elementi, accompagnata dalle musiche di Paolo Antonio Pizzimenti.

Da sabato 31 a domenica 8 settembre

Nell’ambito delle iniziative per il 90° anniversario del Gruppo Alpini Gavardo, esposizione di materiale fotografico dell’associazione presso la Sala Esposizioni del Centro Culturale. Sabato 31 Inizio dei festeggiamenti per il 90° anniversario del Gruppo Alpini di Gavardo: Ore 17.30: apertura mostra fotografica sui novanta anni del gruppo presso la sala esposizioni del Centro Culturale in via Giovanni Quarena 8.

Giovedì 8

Ore 21.15: a Soprazocco in Piazza Don Enrico Guerra, Cinema all’Aperto (in caso di maltempo presso l’Auditorium “Cecilia Zane”).

Da venerdì 9 a domenica 11

Festa patronale di San Lorenzo a Sopraponte con intrattenimenti e stand gastronomici.

Martedì 13

Tutti all’Arena di Verona per la rappresentazione dell’opera “Rigoletto” organizzata dall’Associazione “Borgo del Quadrel”.

Domenica 1

Festa del Creato: festa rivolta alle famiglie a cura dell’Age Gavardo Ore 10.00: ritrovo presso la Casa del comune sul Monte Tesio; Ore 11.30: Santa Messa; a seguire pranzo al sacco. Nel pomeriggio giochi e tanto divertimento.

Domenica 18

Ore 10.30: “A scavo aperto…”; visite guidate al sito archeologico di Lucone di Polpenazze organizzate dal Museo Archeologico della Valle Sabbia.

Venerdì 23

Ore 14.30-18.30: presso il Museo Civico Archeologico della Valle Sabbia “Il Popolo dei Laghi e la Cucina”, con visite tematiche e laboratori didattici con inizio alle ore 15.00 ed alle 16.30. Costo € 2,00 a persona.

Ore 14.30-18.30: apertura straordinaria del Museo Archeologico della Valle Sabbia con visite guidate alla mostra “Il popolo dei laghi”. Costo € 2,00 a persona. Ore 15.00-17.00: “A scavo aperto…”; visite guidate al sito archeologico di Lucone di Polpenazze organizzate dal Museo Archeologico della Valle Sabbia. Ore 21.00: presso il parco Mario Baronchelli commedia teatrale “Una vita spericolata” con il Teatro Poetico di Gavardo (in caso di maltempo presso il Salone Pio XI).

Mercoledì 28

Ore 10.00-11.30: presso il Museo Civico Archeologico della Valle Sabbia “Un mercoledì da Museo”, attività per ragazzi organizzate mentre le mamme sono al mercato a curiosare tra i banchetti.

Venerdì 30

Ore 15.00-17.00: “A scavo aperto…”; visite guidate al sito archeologico di Lucone di Polpenazze organizzate dal Museo Archeologico della Valle Sabbia.

Venerdì 6

Ore 15.00-17.00: “A scavo aperto…”; visite guidate al sito archeologico di Lucone di Polpenazze organizzate dal Museo Archeologico della Valle Sabbia. Ore 20.30: presso la Chiesa di Santa Maria degli Angeli, concerto del coro “La Faita” di Gavardo nell’ambito delle iniziative per il 90° anniversario del Gruppo Alpini Gavardo. Ore 20.30: presso l’Auditorium “Cecilia Zane” presentazione del libro “30 anni di vita del Borgo del Quadrel”.

Sabato 7

Iniziative commemorative per celebrare il 90° anniversario del Gruppo Alpini di Gavardo: Ore 17.00: ricevimento presso il Municipio; Ore 17.30: apertura ufficiale della manifestazione con alzabandiera in Piazza

Marconi e carosello della fanfara “Valchiese”. A seguire sfilata per le vie del centro e resa degli onori ai caduti con deposizione di corone d’alloro presso i principali monumenti; Ore 20.00: concerto della fanfara “Valchiese” presso il parco pubblico “M° Mario Baronchelli”

Da sabato 7 a domenica 15

Presso il Tennis Club Gavardo di via Polentine 1, Torneo di Tennis di singolare maschile valido per i circuiti Quarta Categoria F.I.T..

Domenica 8

Iniziative commemorative per celebrare il 90° anniversario del Gruppo Alpini di Gavardo: Ore 9.00: ammassamento; Ore 10.00: sfilata per le vie di Gavardo fino alla chiesa di Santa Maria degli Angeli; Ore 11.00: Santa Messa in ricordo di tutti gli alpini del Gruppo scomparsi; Ore 13.00: pranzo ufficiale presso la sede del gruppo in località Monticello; Ore 17.30: ammaina bandiera e chiusura di tutte le manifestazioni

Sabato 7 e domenica 8

Gita a Gruppo di Brenta con sosta al rifugio Tucket (2272mt.;2988mt. – tempo totale: 4.30;7 ore – difficoltà: E/EEA – dsl: 622mt.;639mt.). Partenza ore 6.30 - a cura del CAI di Gavardo.

Mercoledì 11

Ore 10.00-11.30: presso il Museo Civico Archeologico della Valle Sabbia “Un mercoledì da Museo”, attività per ragazzi organizzate mentre le mamme sono al mercato a curiosare tra i banchetti.

Sabato 14

Pulizia Monte Tesio e manutenzione sentieri – a cura del CAI di Gavardo.

Domenica 15

Ore 14.30-18.30: apertura straordinaria del Museo Archeologico della Valle Sabbia con visite guidate alla mostra “Il popolo dei laghi”. Costo € 2,00 a persona. Gita a Valle di San Valentino e Bivacco Dosson (2360mt. da Pian dei Forni – tempo totale: 3 ore – difficoltà: EE – dsl: 1019mt.). Partenza ore 6.00. A cura del CAI di Gavardo.

Domenica 15

Presso la piazzetta del borgo “32ª Festa Sociale del Borgo” con tradizionale spiedata, trippa e balli.

Venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 Festa di San Luigi presso l’Oratorio San Filippo Neri di Gavardo, con spiedo, giochi e danze.

Sabato 21 e domenica 22

Gita di due giorni: Traversata del Civetta N-S con sosta al rifugio Sonnino al Coldai (2135mt;2250mt. – tempo totale: 2.30;7 ore – difficoltà: E/EE – dsl: 700mt.;1400mt.). Partenza ore 6.00. A cura del CAI di Gavardo.

Per eventuali variazioni nella programmazione prevista, consultare il sito internet www.comune.gavardo.bs.it Gattopardo GIUGNO -

15


Biblioteca

La biblioteca civica con la valorizzazione del suo patrimonio librario e con le diverse attività di promozione alla lettura, mira principalmente a soddisfare le finalità contenute nei programmi annuali e triennali della Regione, della Provincia e del Sistema bibliotecario in attuazione della l.r. 81/85 “Norme in materia di biblioteche e archivi storici di enti locali o di interesse locale”. Tali programmi sottolineano quanto il potenziamento dei servizi culturali rappresenti un efficace e insostituibile fattore di crescita idoneo a generare occupazione, investimenti, partecipazioni e consumi qualificati. Ed è in quest’ottica che l’organizzazione bibliotecaria lombarda è aperta a forme di gestioni associate e alla cooperazione, nella logica della sussidiarietà orizzontale e verticale, per ottimizzare – sotto il profilo economico e qualitativo - i servizi proposti alla cittadinanza. Nel panorama nazionale - e non solo la Lombardia emerge per la ricchezza e la varietà dell’offerta documentaria e per un patrimonio di grande valore. Ed è in quest’ottica che si colloca l’obiettivo di valorizzare, qualificare e consolidare il patrimonio e i servizi bibliotecari, in una logica di equilibrio territoriale e di ampliamento delle opportunità di fruizione da parte di tutti i cittadini. Pur in presenza di un generale contesto caratterizzato da difficoltà di natura finanziaria, la Regione, la Provincia e le Amministrazioni comunali confermano il proprio impegno nel settore della pubblica lettura e dei servizi bibliotecari, con la consapevolezza che il momento attuale richiede un’azione di governo ancora più incisiva per favorire la cooperazione tra i soggetti che partecipano alla rete bibliotecaria bresciana e all’organizzazione bibliotecaria regionale al fine di garantire l’utilizzo produttivo delle risorse disponibili. La dimensione cooperativa è l’identità fondante dell’organizzazione bibliotecaria lombarda; infatti, i comuni associati

16 - Gattopardo GIUGNO

DATI STATISTICI AL 31-12-2012 Abitanti: 11.923 Orario di apertura al pubblico: 25 ore settimanali Ultimo numero d’inventario: 45.813 Patrimonio effettivo: 42.025 (adulti 27.753, ragazzi 14.269) Incremento annuo del patrimonio: 1.564 (di cui 271 donazioni da privati) Periodici: 24 testate Materiale audiovisivo e multimediale: 1.607 Utenti attivi: 2.105 - Nuovi iscritti: 181 - Utenti complessivi: 6.165 Prestiti complessivi: 25.115 Prestiti multimediali: 2.945 (di cui 292 audiolibri) Prestiti interbibliotecari: 3.493 (1.430 in entrata, 2.063 in uscita)

a un sistema, sono quasi 1250 e quelli che ancora devono aderire sono circa 50. Questo significa che la rete bibliotecaria regionale serve oltre il 96% della popolazione. La civica biblioteca di Gavardo prende parte attiva al Sistema Coordinato del Nord-Est Bresciano, uno dei sei in cui è suddivisa la Rete Bibliotecaria Bresciana (RBB http://rbb.provincia. brescia.it), la cui esperienza degli ultimi anni ha dimostrato che, nonostante le deficienze strutturali, il superamento dei campanilismi, incompatibili con la diffusione degli strumenti di organizzazione e di comunicazione delle informazioni di cui oggi si dispone, favorisce lo sviluppo dei servizi bibliotecari in termini di efficacia e di razionalizzazione economica. L’ambizioso obiettivo conseguito è la realizzazione della cosiddetta “biblioteca virtuale” (intesa come sintesi del servizio di un territorio) consentita dall’automazione dei servizi, dal prestito interbibliotecario on line e dalla partecipazione coordinata di tutti i soggetti interessati. Il Servizio di automazione e di catalogazione provinciale, che si è posto fin dall’inizio come un servizio diretto alle biblioteche, definisce suoi referenti principali proprio i Sistemi bibliotecari. La Provincia si affianca ad essi per sostenerli nel compito di legge della catalogazione centralizzata, sia dal punto di vista economico che da quello organiz-

zativo, dimostrando da tempo che il servizio è più razionale ed economico se gestito a livello sovrasistemico e, grazie all’ausilio di tecnologie sempre più efficienti, a livello sovraprovinciale. Un quadro dinamico di cambiamento e di crescita è rappresentato anche dal costante processo di rinnovamento e costruzione di nuovi edifici bibliotecari che hanno interessato, negli ultimi anni, centinaia di comuni testimoniando la centralità che la biblioteca riveste per le comunità locali. A questo proposito, il 2013 vivrà il trasferimento della biblioteca dai locali dell’ex-albergo Braga, in via G. Quarena 8 a quelli ricostruiti dell’ex-consorzio agrario, nella medesima via, ma al civico 65. L’impegno, avviato già nel corso del 2012, è quello di ottenere ambienti ampi e più consoni per ovviare alle più volte dichiarate carenze di spazi necessari per ospitare adeguatamente il patrimonio librario, che ha ormai superato le 42.000 unità effettive, e


Biblioteca alla conseguente esigenza di riorganizzazione e razionalizzazione degli stessi. La prospettiva di una nuova sede sprona a sviluppare piani di intervento rinnovati che intende investire in un futuro teso a migliorare le già valide e consolidate iniziative promozionali con una maggiore attenzione ai ragazzi, giovani adulti, e contemporaneamente disponibile a sperimentare le nuove tecnologie impostesi sia in campo editoriale, e-book, e-reader, digital photo frame, touchscreen, che biblioteconomico, soluzioni 3M RFID come sistemi SelfCheck per auto prestito, Book Box buca di auto restituzione, soluzioni per la protezione libraria e strumenti di sicurezza antitaccheggio. L’occasione

dell’inaugurazione dei nuovi ambienti potrà essere l’inizio, per esempio, di un’annuale festival della letteratura per ragazzi, un percorso fra gli illustratori di libri per bambini e fra gli autori di libri per coloro che stanno varcando il confine della giovane età. E perché, sull’onda, non creare un gruppo di lettura proprio indirizzato ai giovani adulti (lettori tra i 15 e 19 anni) accogliendo la sfida di questi adolescenti che subiscono un progressivo allontanamento dalla lettura per convincerli che “leggere è come respirare: non si può farne a meno”. Infatti, nell’immaginario comune, e tanto più per questi giovani, la cultura in generale e il libro in particolare non vengono vissuti

come modelli di “successo”. I giovani avvertono spesso la letteratura come linguaggio superato, mentre vivono cinema e musica come territorio più consono al loro essere, l’unico in grado di coinvolgerli per l’immediatezza che lo contraddistingue. La lettura rischia di diventare quindi un’esperienza lontana, che va mediata da professionisti per la sua riscoperta. I numeri ci dicono che la strada intrapresa è quella giusta: un buon patrimonio, con un indice di 3,5 libri per abitante, tanti prestiti a domicilio anche fuori paese, notevole presenza di piccoli e grandi utenti che sfatano l’errata convinzione che gli italiani leggano poco!

A VOI LE CLASSIFICHE DEI LIBRI PIÙ PRESTATI: • TOP 20 LIBRI ADULTI Titolo

• TOP 20 LIBRI PER RAGAZZI Prestiti

1.

Tu contro di me / Jenny Downham ; traduzione di Vincenzo Vega

15

2.

Il vangelo dell'assassina / romanzo di Amanda Lind ; traduzione di Sara Culeddu

15

3.

L' amico ritrovato : romanzo / Fred Uhlman ; introduzione di Arthur Koestler ; traduzione di Mariagiulia Castagnone

14

4.

I custodi del libro / Geraldine Brooks ; traduzione a cura di Massimo Ortelio

14

5.

L'armadio dei vestiti dimenticati / Riikka Pulkkinen

14

6.

La biblioteca dei morti : romanzo / Glenn Cooper ; traduzione di Gian Paolo Gasperi

13

7.

L'istinto del predatore / romanzo di James Patterson ; traduzione di Valentina Guani

13

8.

Il linguaggio segreto dei fiori / Vanessa Diffenbaugh

12

9.

Una passione scomoda / Katie Fforde ; traduzione di Sara Caraffini

12

10.

Una donna libera / Danielle Steel

12

11.

Virals / Kathy Reichs ; traduzione di Andrea Zucchetti

12

12.

IL richiamo dell'angelo / Guillaume Musso ; traduzione di Laura Serra

12

13.

Una sola notte : romanzo / James Patterson e Michael Ledwidge

12

14.

L'ultimo velo / Nancy Bilyeau ; traduzione di Claudia Converso

12

15.

In verità è meglio mentire : romanzo / Kerstin Gier ; traduzione di Leonella Basiglini

12

16.

Lo scudo di Talos / Valerio M. Manfredi

12

17.

Il mercante di lana / Valeria Montaldi

11

18.

Il cacciatore di aquiloni / Khaled Hosseini

19. 20.

Titolo

Prestiti

1.

L'uccel belverde e altre fiabe italiane / Italo Calvino ; illustrazioni di Emanuele Luzzati

18

2.

Per questo mi chiamo Giovanni / Luigi Garlando

15

3.

Il vascello fantasma / Tea Stilton

12

4.

Terzo viaggio nel regno della fantasia / Geronimo Stilton

11

5.

Il mistero della bambola nera / Tea Stilton

11

6.

Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo. La battaglia del labirinto / Rick Riordan ; traduzione di Loredana Baldinucci

11

7.

Viaggio nel tempo / Geronimo Stilton

10

8.

Viaggio nel tempo 2 / Geronimo Stilton

10

9.

Le vacanze dei Barbapapà / Annette Tison e Talus Taylor

10

10.

Il tesoro di ghiaccio / Tea Stilton

10

11.

Inseguimento a New York! / Geronimo Stilton

10

12.

Il segreto del castello scozzese / Tea Stilton

10

13.

La trappola dei super dinosauri / Geronimo Stilton

10

14.

Mistero sull'Orient Express / Tea Stilton

10

15.

Occhi a palla. Attento, ranocchio! / [illustrazioni di Anton Petrov]

10

16.

Occhi a palla. Corri, dinosauro! / [illustrazioni di Anton Petrov]

10

17.

Al cantiere : trova il camion e solleva le alette

10

11

18.

Le streghe / Roald Dahl ; illustrazioni di Quentin Blake

9

La metà di noi / Leah Stewart

11

19.

Nel regno della fantasia / Geronimo Stilton ; con la speciale collaborazione del rospo Scribacchinus Scribacchius!

9

Ritratto di donna in cremisi / Simona Ahrnstedt ; traduzione di Roberta Nerito

11

20.

Una sorellina in arrivo / Stan & Jan Berenstain

9

Gattopardo GIUGNO -

17


Servizi Sociali

di Alessandro Salvadori, Assessore servizi alla persona e famiglia

Aldo Bonomi ha stilato un resoconto veritiero della nostra recente storia economica padana (capannonevilletta-nanetti-bmw) e il futuro nerogrigio che ci attende (il 2013 è l’anno peggiore della crisi, poi forse riprenderà qualcosa). Da dove ripartire dunque? Andiamo verso la decrescita felice di Beppe Grillo con il rischio che l’aggettivo felice scompaia presto? La scommessa, per Bonomi, è quella di riportare sui binari una locomotiva del capitalismo che minaccia di deragliare. La green economy è progressiva, non necessariamente progressista. È sussunzione del limite ambientale, tentativo di superare la frattura tra sviluppo e natura come nuovo terreno storico di accumulazione originaria e di nuovo allargamento del mercato e nuovi consumi. Non è la decrescita ma l’altra faccia della crescita come sviluppo sostenibile. La green economy è dunque anzitutto una narrazione dell’uscita che non può essere solo “economy” ma deve produrre anche un’idea di green society fatta di nuovi valori e stili di vita. Possibile soprattutto in Italia dove, prima che altrove, il capitalismo di territorio è cresciuto storicamente coniugando economia e società.

18 - Gattopardo GIUGNO

Riporto di seguito la premessa al piano approvato in consiglio comunale lo scorso 29 aprile 2013 e che potrete consultare nella sua completezza sul sito del comune. Colgo l’occasione per ringraziare tutti quanti hanno collaborato alla sua realizzazione, a cominciare da tutti i membri della commissione servizi alla persona ed in particolare al presidente Vezzola Michele. -Con il piano dei servizi alla persona 2013, continuiamo con la politica intrapresa di non tagliare i capitoli di spesa relativi al sociale e alla pubblica istruzione, anche se i tagli ai trasferimenti e le continue diminuzioni di entrate rendono più difficile tale volontà. Una spesa a bilancio, di poco inferiore al milione e centomila euro e la consapevolezza, che con ogni probabilità, tale cifra non basterà a far completamente fronte ai bisogni, la dice lunga sull’impegno dell’amministrazione in questo particolare settore. Gavardo non è immune alle conseguenze della pesante crisi economico-finanziaria che sta colpendo il nostro paese, ma credo che, per quanto di competenza dell’ente che amministriamo, stiamo rispondendo a piene forze, attraverso servizi, aiuti e lavoro di rete alle necessità più gravose. Questa emergenza non ci frena comunque rispetto alle esigenze e alle opportunità di sviluppo e alla programmazione in visione futura in ambito sociale della nostra comunità e così a fianco di tutti i servizi e i progetti già in essere e ancora in toto riconfermati, possiamo vantarci di aderire ed essere compartecipi di progetti di prim’ordine quale, ad esempio, il “Caffè Alzheimer”. Monitoriamo con attenzione ogni esigenza e potenzialità del territorio e così abbiamo, ad esempio, trasformato la necessità di sostituire la maternità dell’assistente sociale, nell’occasione per potenziare il servizio degli uffici, attraverso l’assunzione a tempo part time di un’ulteriore assistente sociale e al tempo

stesso continuiamo con convinzione a lavorare a fianco di enti, associazioni, gruppi presenti sul territorio, per un lavoro di rete concreto, nella convinzione che soprattutto in campo sociale la programmazione si debba fondare su due principi essenziali, oltre a quello di responsabilità: sussidiarietà e solidarietà. Come ogni anno prima di lasciarvi alla lettura del piano dei servizi, voglio ringraziare tutto il personale degli uffici del settore sociale e i tanti volontari, di cui è ricca la nostra comunità, che quotidianamente con varie modalità, prestano gratuitamente il loro tempo per il bene comune. Abbiamo costruito questo piano durante una primavera, che ha tardato ad arrivare… famiglie in crescente difficoltà, crisi economica, crisi di lavoro, crisi di valori, governo del paese in colpevole stand by e per chi ha sensibilità religiosa, addirittura le “dimissioni” epocali di un Papa. Il nuovo Santo Padre Francesco, in una delle sue prime uscite ci ha esortato a non farci “rubare la speranza” e proprio per questo credo, così come dopo le lunghe piogge è tornato il sole primaverile, anche il nostro paese saprà uscire da questo difficile momento trainato dallo spirito di sacrificio e di solidarietà, dalla propensione al lavoro e alle capacità imprenditoriali degli italiani; nel frattempo mi auguro, che questo piano possa almeno aiutare ad alleviare le difficoltà di quei miei concittadini che vorranno avvalersene.


Servizi Sociali

Dopo il successo delle gite nelle città della Lombardia, nuova occasione d’incontro per gli over 60, che si ritroveranno presso l'Agriturismo COLLEINCANTO La PAITONA - Domenica 07 Luglio 2013 alle ore 12,30 Menù: Antipasti, varietà della casa con gnocco fritto; tris di primi piatti con casoncelli fatti in casa tagliatelle al ragù di selvaggina, risotto al bagos, tagliata di carne e grigliata mista, gelato con frutti di

bosco, acqua, vini bianco e rosso della casa, caffè e per finire tanta musica per ballare in compagnia Prezzo: Euro 25,00 cad. Le prenotazioni si raccolgono presso la Biblioteca comunale (sig. Paolo Ventura), inoltre le iscrizioni si ricevono anche: per Soprazocco Sig. Frigerio 340.3332823, per Sopraponte Sig.ra Elide Franzoni 347.8580827. Possibilità trasporto da segnalare.

Un plauso sincero ai volontari Gavardesi che in occasione dell’8 marzo “Festa della Donna” hanno reso omaggio alle numerose ospiti della Casa di Riposo “La Memoria”, donando loro un grazioso bouquet di mimosa. Bravi!

E’ disponibile sul sito internet del Comune di Gavardo il Portale dei Pagamenti, attraverso il quale sarà possibile assolvere al pagamento di ogni causale, sia con bonifico bancario che con carte di credito. Il servizio, inizialmente attivo solo per alcune voci – dopo una fase di sperimentazione – sarà esteso ad ogni richiesta di pagamento che il Comune invierà ai propri contribuenti. Niente code, pertanto, agli sportelli bancari e postali, completa tracciabilità di ogni pagamento e maggiore trasparenza finanziaria dell’Ente, innovazione tecnologica e utilizzo dei nuovi strumenti sempre più in auge tra i cittadini. Pagare non piace a nessuno, lo sappiamo, ma almeno cerchiamo il modo di farlo il più semplicemente possibile!

Gattopardo GIUGNO -

19


Vita Amministrativa

di Michele Vezzola

Da quel 22 novembre sono trascorsi 25 anni, quando una folla interminbile si snodava da via Monte presso la prima stazione, “L’ULTIMA CENA”, verso la santella centrale al Monticello, per poi scendere fino all’ultima stazione, “LA DEPOSIZIONE”, in via degli Alpini. La cerimonia commemorativa fu celebrata al monticello alla presenza di molte autorità civili militari religiose, fra cui l’allora sindaco ing. G.Paolo Mora ed il compianto parroco Don Francesco Zilioli, contornati da numerosi gruppi, coro, banda musicale ed associazioni d’arma. Dopo la celebrazione eucaristica, in un apposito contenitore, fu interrata una pergamena a firma delle due massime autorità civili e religiose, riportando nominativi di quei

20 - Gattopardo GIUGNO

volontari che spesero immense giornate di lavoro per la realizazione delle strutture. Vogliamo ricordare i gavardesi: MORENI EGIDIO - AMADEI ARTURO - COMINI GIUSEPPE, oltre a tutti quei famosi pittori che degnamente e gratuitamente hanno decorato tutte le santelle: VENTURELLI - TABARELLI - RANESI - DI PRATA - GIUSTACCHINI -CAFFI - GHELFI - BELLUCCI - SALVETTI - ROSSINI - DECCA TREGAMBE - VINETTI - LUCCHI E e lo scultore CORTI. Tuttora la nostra stupenda VIA CRUCIS, gode di ottima salute grazie a chi ha offerto e a chi tuttora offre, in particolare a tutte le madrine, ai numerosi gruppi, agli amici Alpini, all’Amministrazione Comunale, non di meno agli amici del Borgo.

È stato affidato l’incarico della progettazione esecutiva e direzione lavori, coordinamento sicurezza per la realizzazione della rotatoria tra via Polentine, Via Falcone e viale Orsolina Avanzi. Il responsabile geom. Marco Della Fonte ha affidato il tutto alla Savoldi ingegneria srl per la somma di Euro 7.550,40. Sempre il geom. Marco Della Fonte ha affidato allo studio SADI di Muscoline (ing. Luciano Zanelli) la progettazione preliminare del primo stralcio funzionale del nuovo poligono di tiro a Soprazocco. Importo: Euro 6.040,32.


Cultura

di Francesca Orlini, Assessore alla Cultura Da marzo ad aprile l’Auditorium della Biblioteca, per sei domeniche consecutive, si è animato della gioia, dei sorrisi e dell’entusiasmo dei bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria. Una serie di rappresentazioni teatrali e di letture animate hanno intrattenu-

to i più piccoli affrontando in modo giocoso e divertente i diversi aspetti della quotidianità: la necessità di essere sempre se stessi, la passione e la dedizione indispensabili per realizzare un progetto, un sogno, il rapporto uomo – natura, la paura (“un’emozione innata e difficile da

combattere”) ed infine l’amore, “quello vero e folle, tipico delle fiabe e così poco reale…” . I bambini, accompagnati da genitori e nonni, hanno partecipato attivamente e con entusiasmo all’iniziativa ove sono stati oltre che spettatori anche protagonisti attraverso l’interazione con gli attori e gli organizzatori di ogni spettacolo. Il ciclo di incontri si è concluso con la lettura della fiaba “Il Bacio di Sofia”, scritta e animata dal nostro concittadino Stefano Abastanotti, cui è seguito un laboratorio creativo che ha coinvolto in prima persona anche i genitori. La scelta di invitare attori di associazioni teatrali e culturali diverse ha consentito agli spettatori di assistere a rappresentazioni diversificate e singolari che hanno saputo interpretare e soddisfare le esigenze ed i bisogni dei bambini con un approccio di volta in volta innovativo. L’Amministrazione Comunale e l’Assessorato alla Cultura ringraziano le famiglie che, numerose, hanno partecipato agli incontri nati per avvicinare i bambini al teatro e alla lettura in modo divertente.

Gattopardo GIUGNO -

21


Cultura

di Alessandro Salvadori Anche sul nostro territorio sono purtroppo molti i minori e i loro nuclei famigliari, che hanno bisogno di supporto e i dati parlano chiaro: 140 decreti del Tribunale per i minorenni per minori residenti in Valle Sabbia, 500 casi/anno di consulenza psicologica e circa 50 casi di ADM (assistenza domiciliare), 13 i minori gavardesi ricoverati in struttura. Occorre allora pensare a soluzioni che, arginando l’aumento delle situazioni di disagio, prevengano il dissesto di una famiglia: occorre evitare che le difficoltà di una famiglia giungano a un intervento di affido che, non andando a buon fine per la mancata disponibilità di coppie, determini poi il collocamento di un minore in una struttura comunitaria: è questa infatti una soluzione che non risponde all’interesse di un minore in primis ed economicamente alla sua comunità di appartenenza. Da questa crescente esigenza, nasce il progetto “Pan di Zucchero”

per la Valle Sabbia, grazie all’attivazione dei volontari del gruppo famigliare locale di AI.BI (Amici dei Bambini), alla Comunità Montana di Valle Sabbia ed ai comuni di Gavardo, Roè Volciano, Vobarno e Villanuova. Progetto che si prefigge anche attraverso il coinvolgimento del territorio, l’obiettivo di creare un Centro Servizi alla Famiglia dove saranno messe in campo varie azioni coordinate, tra cui un laboratorio di attività pomeridiane per i ragazzi individuati e segnalati dai servizi sociali dei comuni, degli sportelli di consulenza specialistica, degli incontri di sensibilizzazione, formazione e informazione e di auto mutuo-aiuto tra e per famiglie. “Il progetto pilota parte a giugno 2013 e avrà durata di un anno, lo ritengo una proposta di sicuro spessore e prevenzione, di fronte ad un problema così grave e in crescente aumento in contrapposizione, alla sempre minore disponibilità di famiglie affidatarie”.

Nel 2013 ricorre il decennale della scomparsa del pittore gavardese Silvio Venturelli, mentre il prossimo anno ricorrerà il 90° dalla nascita. In occasione di tali eventi si è costituito un comitato promotore che si ripromette la ricerca e l’archiviazione delle opere dell’autore gavardese, in funzione di possibili rassegne antologiche e celebrative.

Pertanto, chi fosse interessato ad includere opere in suo possesso in tale catalogazione (ed eventualmente richiedere un’autenticità aggiornata) è pregato di contattare il nr. di telefono 338-1890606. Grati per la vostra collaborazione, vi aspettiamo numerosi ai prossimi eventi.

22 - Gattopardo GIUGNO

Il comitato promotore

Già lo sappiamo. Questa Amministrazione Comunale ha messo in rete tutti gli atti dei funzionari, le delibere di Giunta e quelle di Consiglio Comunale. Non ha mai nascosto nulla, non ha tenuto nel cassetto delibere scomode. Qualche consigliere di minoranza ricorderà quando doveva ogni volta compilare un modulo, scrivere il perché ed il percome volesse vedere una delibera e sperare che il buon segretario comunale esprimesse l’assenso. Le delibere di questi giorni (che tutti possiamo vedere sul sito del Comune) riguardano i seguenti temi: erogazione contributo straordinario alla scuola R. Elena di Sopraponte, concessione in comodato d’uso gratuito alla fanfara Valchiese dei locali comunali siti in via Bertolotti, concessione in comodato dalla ditta Manelli al Comune di un veicolo da assegnare al comando di polizia locale, adesione all’iniziativa della Legione Carabinieri per il bicentenario della fondazione dell’arma, nomina dell’arch. Giuseppe Pasini quale nuovo componente della commissione Territorio in sostituzione del dimissionario Mauro Suppi, autorizzazione al Sindaco a resistere in Consiglio di Stato per la procedura espropriativa dell’area della nuova scuola elementare, indirizzo per la nomina del vice segretario, proroga al 2018 della convenzione con l’associazione Bocciofila per la gestione del bocciodromo.


Segreteria

Cari Sindaci Emanuele Vezzola e Stefano Gaburri (ndr Sindaco di Preseglie) Care e Cari Assessori, Care Consigliere e Cari Consiglieri comunali Come alcuni di Voi già sapranno, dal 22 aprile 2013 sarò titolare della sede di Rho (MI), se il ministero dell’Interno emanerà un decreto di

reggenza per Gavardo come già richiesto dal Sindaco continuerò a collaborare con Voi anche se con una presenza molto più ridotta rispetto a prima (mercoledì); mentre per Preseglie si valuteranno altre soluzioni. È un vero piacere aver fatto parte (e tuttora far parte) del grande team del Comune di Gavardo (e di quello piccolo ma spumeggiante di Preseglie!) e spero che le 300 persone circa che lavorano nel Comune di Rho saranno altrettanto capaci (quanto Voi) di migliorarsi, un poco per volta, giorno per giorno, senza dimenticare che il motivo che fonda il nostro lavoro è proprio l’esigenza dei cittadini che a volte é un pochino pressante, ma in fondo é troppo facile essere gentili con chi é gentile: la vera sfida é rimanere pacati con chi invece si sta sfogando e non rimane “tra i binari”... Grazie ancora a tutti voi per le emozioni che mi avete regalato in questi anni. Grazie (soprattutto) anche per quelle non bellissime perché ho imparato più dagli errori che dalle cose giuste. Un grande sorriso ed un caro saluto, arrivederci a presto Paolo Bertazzoli

Dopo mesi di trattativa il neo presidente della Gavardo Servizi ha pressoché concluso l’accordo con Massimo Zanella di Pubbliradio per la gestione dei prossimi 10 anni della fiera di maggio. Pubbliradio ha provveduto alla sostituzione del telone ormai usurato del Palafiera, alla messa a norma e all’adeguamento dell’impianto per pubblico spettacolo e alla predisposizione per il riscaldamento ad aria. Interventi che complessivamente superano i sessanta mila euro. Pubbliradio oltre alla gestione fieristica si riserva di organizzare altri eventi annuali concordati con l’Amministrazione. Anche la Comuntà Montana ha fatto la sua parte. Erogherà un contributo annuo di € 15.000 a fronte della disponibilità ad offrire spazi per i singoli comuni della valle che esporranno le tipicità locali.

“LA SIURA LISA” - commedia brillante

• GIOVEDI’ 4 LUGLIO (ANNIVERSARIO MORTE ELISA BALDO) e • VENERDI’ 5 LUGLIO 2013, ORE 20.45 - CORTILE DI CASA SAN GIUSEPPE Tutta la popolazione è invitata. Il gruppo teatrale instabile “TEATRO BAMBINO” Gattopardo GIUGNO -

23


Cultura

di Enrico Giustacchini (dal Giornale di Brescia)

Facile riconoscerlo, Piero, in quell’istantanea che lo ritrae a tre anni, nel settembre del 1936. Facile perché quell’espressione di eterno bambino, gli occhi sgranati ad assorbire il mondo, con infinita, inesausta curiosità, lui non la perderà più. La ritroviamo nelle foto che lo immortalano, adulto e famoso, mentre discute con i suoi altrettanto celebri colleghi, o compie performance oramai consegnate alla storia dell’arte. Immutato è lo sguardo, immutato è lo stupore che vi riluce. Il Piero della fotografia di cognome fa Manzoni. Le colonne alle sue spalle sono quelle del loggiato della casa di famiglia, a Soprazocco. Qui, uno dei maggiori artisti italiani del secondo Novecento ha trascorso le proprie vacanze negli anni dell’infanzia e dell’adolescenza. Qui tornava anche dopo, in quello che considerava un po’ il suo buen retiro, il suo incognito asilo dell’anima. Qui, nella villa di via San Giacomo, torna spesso ancor oggi la sorella, Elena Manzoni di Chiosca, presidente della Fondazione a Piero dedicata. Qui tutto è rimasto come allora, e tra una colonna e l’altra di quel loggiato si intravede sempre la minuscola valle digradare nel verde. “In questa casa noi trascorrevamo ogni anno i mesi di agosto e settembre - racconta Elena. - Il luglio, invece, ce ne stavamo al mare, ad Albisola. I periodi vissuti a Soprazocco erano di grande libertà. Piero era il maggiore tra noi, e mio fratello Giacomo ed io, i più piccoli (i ‘piccoloni’, ci chiamava lui), lo consideravamo il capobanda. Piero era allegro, vivace. Sportivo, anche. Nuotava benissimo; a sedici anni se ne andò a Roma in bicicletta. Pas-

24 - Gattopardo GIUGNO

savamo molto tempo a giocare nei boschi. Nella nostra proprietà i furti di legname erano frequenti, cosicché Piero fondò la ‘Callea’, ossia la ‘Compagnia Anti-Ladri Legname E Affini’. Lui era il comandante, Giacomo e la sottoscritta ubbidivamo ai suoi ordini. Ci nascondevamo tra gli alberi, e quando arrivava qualcuno gridavamo: ‘Al ladro! Al ladro!’ per farlo fuggire. Non so con quanto successo, in verità”. La passione per la pittura, quella arrivò più tardi. Piero Manzoni, a Soprazocco, disegnava semmai per puro divertimento. Un suo bozzetto, che raffigura con tratti sintetici la casa di via San Giacomo, si è conservato perché venne utilizzato per impreziosire la carta da lettere. Elena rammenta che spesso il fratello realizzava vignette o caricature. Ironizzando su quella che definiva “la vita intensamente brillante” nella villa di campagna, egli disegnò ad esempio una volta un gruppo di mucche che ballavano il cancan. Già, l’ironia. Difficile immaginare che Manzoni sarebbe diventato quel che sappiamo, senza una forte propensione all’ironia. “Una propensione che talora sconfinava in un umorismo nero, perfido - osserva la sorella. - Piero amava cantare e suonare strumenti insoliti, come l’ocarina o l’ukulele, e componeva qualche canzoncina. Ebbene, ne ricordo una davvero macabra, che inventò durante una gita sul lago di Garda, intitolata ‘E’ scoppiata la miniera trallallà’. Ma il suo era, più che altro, un atteggiamento. Noi che lo conoscevamo a fondo sapevamo che lui era un ragazzo buono e sensibile. E molto legato alla famiglia”.

La svolta decisiva, nella vita di Manzoni, avviene attorno ai vent’anni, tra il 1953 e il 1954. Piero è irrequieto. Interrompe gli studi universitari, comincia a frequentare pittori e intellettuali. In quei mesi frenetici, scrive un diario: uno straordinario documento, fondamentale per comprendere le radici di una genialità che è lì per manifestarsi appieno, e che sconvolgerà come uno tsunami pratiche e convenzioni dell’arte internazionale. E tuttavia, in quei mesi frenetici, Piero non dimentica la “sua” Soprazocco. Pubblichiamo qui, per gentile concessione della Fondazione Manzoni, uno stralcio di quel diario, datato 27 marzo 1954. “Salire fino a Soprazocco è stato un po’ umido, data la pioggia, ma arrivati a casa un buon fuoco ci ha rimessi a posto. Candì e Tonio (si tratta di Candida Baldo, detta appunto Candì, e Antonio Delai, i fattori della proprietà, ndr) ci han


Servizi Sociali

fatto un’accoglienza cortesissima. Che simpatica gente. Contadinisignori. Abbiamo passato il pomeriggio in casa seduti attorno al fuoco, ora leggendo, ora chiacchierando coi fattori. Verso le sei abbiamo fatto una passeggiata fino al belvedere, poi siamo tornati per il pranzo e abbiamo chiacchierato ancora con la Candì e Tonio. E’ stupefacente come la Candì si ricordi tanto dei miei parenti, meglio di me quasi. Del resto è nata prima di me. Soprazocco è un gran bel posto”. Già. Soprazocco “è un gran bel posto”. Queste righe confermano il nuovo ruolo che Manzoni, ormai adulto, attribuiva alla villa di campagna. Il luogo che aveva accolto un tempo i suoi giochi spensierati si era trasformato in rifugio, in oasi rasserenante e rinfrancante. “Non è un caso che Piero, quando già si dedicava anima e corpo all’arte, nonostante vivesse una vita ricca di frequentazioni, mai o quasi mai abbia condotto qui qualcuno della sua cerchia - commenta Elena. Era come se intendesse, in un certo senso, ‘preservare’ questa casa da un mondo che gli apparteneva, di cui condivideva molte cose, ma di cui avvertiva anche i pericoli”. Soprazocco, dunque, come tempio degli affetti e dei ricordi. E come ogni tempio, sacro e inviolabile. Manzoni continuava a tornarvi, ogni tanto, per riabbracciare profili familiari, per riassaporare profumi di bosco e di non lontane brezze lacustri. Tornò, ricorda la sorella, un’ultima volta nell’autunno del 1962. Pochi mesi prima di morire, d’infarto, a trent’anni nemmeno compiuti.

di Alessandro Salvadori

Il Comune di Gavardo ha aderito, con apposita delibera di giunta al Progetto “Salute in Comune” dell’Asl di Brescia sottoscrivendo un accordo di collaborazione. Premesso che la salute è la sfida centrale del nostro tempo (una buona salute è una risorsa fondamentale non solo per lo sviluppo personale, ma anche per quello sociale ed economico) e rappresenta una dimensione importante della qualità della vita, esistono una molteplicità di fattori che possono sia favorire sia danneggiare la salute dei cittadini: oltre ai fattori biologici e comportamentali, ci sono anche quelli politici, economici, sociali, culturali e ambientali. Affrontare, quindi, il tema della salute in tutti i suoi aspetti non significa parlare esclusivamente di sanità, ma implica la necessità di portare alla luce anche gli altri fattori che condizionano il benessere dei cittadini. L’ASL intende promuovere un processo finalizzato a costruire una strategia condivisa per la promozione della salute e del benessere dei cittadini, che si traduce in termini pratici nelle seguenti azioni. L’ASL di Brescia si impegna a: • realizzare e rendere disponibile uno specifico sito web per la messa in rete e condivisione del

progetto, delle azioni realizzate, delle iniziative intraprese dalle singole Amministrazioni Comunali; • mettere a disposizione proprio personale per collaborare nella produzione di una guida contenente indicazioni per la predisposizione del Piano per la Salute Comunale e una CHECK-LIST che permetta di evidenziare i bisogni e le priorità specifiche dei singoli Comuni; nell’organizzazione di un evento di presentazione della suddetta guida alle Amministrazioni Comunali interessate, nell’individuazione di iniziative di promozione della salute da attivare, nella realizzazione di un evento annuale rivolto alla popolazione. Il Comune di Gavardo si impegna a: • individuare un referente Comunale per la promozione della salute; • predisporre un Piano per la Promozione della Salute quale espressione delle iniziative messe in campo in collaborazione anche con altri soggetti del territorio.

Gattopardo GIUGNO -

25


Centro Sociale

A cura del comitato promotore L’amministrazione di Gavardo offre a tutti gli anziani un luogo di ritrovo presso il centro sociale Incontro, in via Mangano,7 telefono 0365.34167 Gli anziani stessi devono scoprirlo come un’opportunità, frequentandolo, prendendo parte alle iniziative e sollecitando attività da organizzare. Vieni al centro sociale, non rimanere o sentirti solo in casa. E’ una tua opportunità. ATTIVITA’ ANNUALI La sala incontro: per giocare, chiacchierare, passare qualche ora in compagnia è aperta il LUNEDI – MERCOLEDI – GIOVEDI – VENERDI – DOMENICA dalle ore 14.30 alle ore 18.00 Corso di ginnastica “dolce” per anziani presso il palazzetto dello sport: LUNEDI – GIOVEDI dalle 9.30 alle 10.30 e dalle 14.30 alle 15.30

Laboratorio di decorazione della ceramica: MARTEDI dalle 14.30 alle 17.30 Passatempi in compagnia (cucito, ricamo, lavoro a maglia): MERCOLEDI DALLE ORE 14.30 alle ore 16.30 Ogni mese si festeggiano i compleanni degli iscritti. PROSSIMI APPUNTAMENTI Sabato 1 giugno: Festa della Repubblica – ore 10.30 ritrovo in Piazza Marconi, cerimonia ufficiale con corteo sino al Monumento dei caduti c/o Ospedale e rinfresco finale al Brolo Baronchelli Giovedi 13 giugno: gita pomeridiana in Monte Magno presso la Baita degli Alpini. Partenza dal centro sociale alle ore 14.00 Sabato 15 giugno: presso il Brolo Baronchelli spettacolo teatrale a cura del Teatro Poetico di Gavardo “Dov’è Nikolaejwka”

Giovedi 11 luglio: gita in Monte Tesio con partenza dal centro alle ore 10 a seguire pranzo e giochi. Venerdi 9 agosto: gita pomeridiana con festa e giochi in Monticello presso la casa degli Alpini. Mercoledi 2 ottobre: festa dei nonni con nipoti. In caso di maltempo le manifestazioni saranno rinviate a data da destinarsi.

FOTO DEL MESE (foto di Cesare Goffi)

26 - Gattopardo GIUGNO


Associazioni

di Simona Fila Syria, terra di massacri, marzo 2013. Il campo profughi è a ridosso della frontiera turca, al controllo passaporti iniziano le tende che coprono un’area molto vasta, tanto da offrire un posto a 14.000 persone, sfuggite ai bombardamenti continui su quartieri e popolazioni civile inermi. 70.000 morti, di cui 5.000 bambini in un solo anno. Una rivoluzione nata pacificamente sull’onda della primavera araba repressa nel sangue e divenuta da un anno rivoluzione armata. Siamo a Nord di Aleppo, in zona “liberata”, ovvero sotto il controllo dei rivoluzionari. I siriani sono gente fiera, che non chiede nulla ma accetta con grande dignità gli aiuti che riusciamo a portare. La scuola è una tenda grande, con i piccoli banchi e piccole lavagne. Assisto ad una lezione di inglese, l’insegnante, Amal, è una donna siriana con cui ho parlato a lungo. Mi dice fiera che le sue alunne hanno imparato l’alfabeto inglese e una filastrocca che ha la stessa melodia del nostro Fra Martino campanaro, in una sola settimana. Gli insegnanti del campo stanno facendo un lavoro incredibile. Educano, insegnano a questa generazione di bambini che hanno visto massacri, bombardamenti, eccidi nei loro villaggi, l’impegno e la costanza a scuola, insegnano a questi bambini la pazienza e la speranza. Amal mi ha fatto pervenire 115 letterine dai bimbi in età 8-13 dal campo, e in questi giorni, correndo contro il tempo, il gruppo Scout Gavardo I e il Salò I hanno permesso di dare una risposta agli appelli di aiuto, alle parole sconcertanti che arrivano dai bimbi syriani. Partono il 26 aprile le letterine italiane, con un medico siriano che da Brescia torna al campo con farmaci e aiuti. Gavardo ha partecipato con grande generosità a questo convoglio umanitario, iniziato a marzo con la

raccolta farmaci a cui hanno aderito generosamente il centro medico San Luca e i centri medici di Bedizzole, Vobarno, Soiano ,Toscolano Maderno. Due furgoni pieni di aiuti hanno raggiunto Trieste, grazie alla carrozzeria Massolini e Riso Moreni, che hanno generosamente messo a disposizione i mezzi per trasportare abiti scarpe coperte farmaci e giocattoli. Partecipiamo al progetto di Nino Fezza, cinereporter RAI, che da 30 anni lavora in zone di guerra. Un convoglio umanitario partirà da Trieste e arriverà per il campo profughi di Atma, 27.000 rifugiati di cui 1.500 famiglie senza tenda. In Syria è in corso un genocidio. 70.000 morti, un milione di rifugiati, campi profughi lungo tutti i confini siriani con Turchia, Libano, Giordania. 4.000.000 di syriani in fuga e in movimento all’interno del paese. Aleppo e Damasco, che si contendono il primato di città abitate in modo continuativo fin da 2.500 anni prima della nascita di Cristo, i cui centri storici splendidi sono stati risparmiati dalla storia e dalle invasioni precedenti, sono stati bombardati e distrutti nel 2012. La tragedia siriana continua nel silenzio inconcepibile e complice dei mass media mondiali. Concludo con le parole di una bimba di 11 anni,

sofferenze che ho affrontato in questo ultimo periodo. Abbiamo abbandonato la nostra casa per i continui bombardamenti, non abbiamo più nulla. I miei genitori non hanno più il salario mensile di conseguenza come faremo a comprare candele per illuminare la tenda? E’ impossibile comprare anche le cose più semplici ed è difficile avere la speranza nel futuro. Malgrado questo qui al campo c’è la scuola. Gli insegnanti ci insegnano ad avere pazienza e insieme, con il quaderno e la penna studiamo per poter avere un futuro..I bambini di Syria sperano che tutto questo finirà presto. Contatti: pagina face book “Lago di garda e Brescia For Syria” che nasce con l’obiettivo di raccogliere materiale di prima necessità (vestiti, scarpe, coperte, medicine, latte in polvere e articoli didattici) da inviare presso il campo rifugiati di Atma al confine Syria-Turchia. In questo campo c’è bisogno di tutto. La Onlus che prenderà in carico tutto il materiale raccolto è Auxilia - www. auxiliachildren.org - di Trieste. Il convoglio è previsto che partirà da Trieste nel maggio 2013. Magazzini raccolta: Carrozzeria MB Massolini zona Bennet - Oratorio di Puegnago.

Mawa El Sheick Taha La pace e la benedizione di Dio siano con voi. Mando il mio messaggio a chiunque nel mondo libero possa ascoltarlo. Sono una studentessa del 6 anno elementare. Vi mando il mio messaggio, per raccontarvi le

Gattopardo GIUGNO -

27


Commercio

Dal primo aprile è attiva la nuova assistente sociale: Sandra Moraschetti, con un passato presso l’ASL della Valle Camonica, presso il tribunale di Brescia e il comune di Muscoline e in pianta stabile tra i tecnici che compongono l’ufficio di piano del distretto socio-sanitario 12 della Valle Sabbia. “Abbiamo preso la palla al balzo per fare di una necessità, un’occasione di potenziamento del settore. Sostituirà infatti al momento la maternità dell’assistente sociale titolare Silvia Mombelli e al rientro della stessa, resterà in forza al comune con un part time. Potremo in questa maniera usufruire della sua professionalità per investire al meglio sulla gestione futura dei servizi, non lavorando come spesso accade solo sul bisogno immediato, ma in un’ottica di programmazione anche nel medio e lungo tempo in base alle necessità, alle sempre crescenti aspettative di vita e alle sempre minori risorse economiche”.

28 - Gattopardo GIUGNO

I commercianti hanno apprezzato l’iniziativa sul bonus sosta di due ore. L’iniziativa, lanciata nel salone del bar Caligola, è stata l’occasione per raccogliere i pareri dei commercianti che erano presenti in massa alla presentazione stampa dell’iniziativa. Gli stessi hanno posto l’accento sulla necessità di investire ancora sulla percezione di sicurezza nel centro storico. Altra proposta riguarda l’idea di un’estrazione a sorte di premi\buoni spesa che dovrebbe partire con la prossima estate.


Politica

LEGA NORD

GAVARDO AL CENTRO

GAVARDO CAMBIA

Il Sindaco ci ha raccomandato di non essere troppo prolissi, altrimenti i cittadini non leggono. Ci proverò, anche se talvolta mi lascio prendere un po’ la mano, sarà deformazione professionale. Mi sembra doveroso un accenno ai risultati elettorali, a Gavardo. Nel 2010 Formigoni ottenne 3337 voti, nel 2013 Maroni ottiene 3117, una differenza ininfluente, considerato il “terremoto” di queste elezioni. Mi sembra un dato assai significativo, anche per la Lega Nord che aveva puntato su questa competizione e per quanto riguarda Maroni che aveva impostato la campagna con quella sua “Lombardia in testa”. Il risultato vincente rispetto agli altri candidati è stato netto, ora attendiamo i fatti: il 75% delle risorse in Lombardia e la macroregione con Piemonte e Veneto ci sembrano novità molto interessanti, è quel nuovo che la stessa sinistra più avanzata chiede. Oltre alla Regione, Camera e Senato, sempre a Gavardo…un’affermazione chiara del Movimento 5 Stelle, un lusinghiero risultato per Monti, un buon risultato per la sinistra nel suo complesso. Il centro-destra + LEGA mantengono la maggioranza relativa, rispetto agli altri schieramenti. All’interno della coalizione, la LEGA detiene ancora il maggior numero dei voti, è forza determinante e dalla quale non è possibile prescindere. E’ evidente che a livello locale, cioè di elezione dell’Amministrazione Comunale, tutto verrà rimesso in discussione, le forze in campo possono trasmigrare da una formazione all’altra, perché come si suol dire si guardano di più gli uomini che le ideologie. Comunque i cosiddetti “zoccoli duri” dei Partiti sono sempre importanti e rappresentano un utile indicazione, anche per le trattative tra le forze politiche. Le nostre Elezioni Amministrative avverranno l’anno prossimo, cioè nel 2014, tra non molto dovremo gestire anche quel momento importante. Due parole a proposito dell’immobilismo determinato da queste elezioni che non hanno espresso una maggioranza reale. Il non-governo Monti che in più occasioni ho deprecato da queste colonne continua i suoi danni. A parte la vergognosissima figura con i Marò, veramente venduti per 30 denari, ma anche sotto l’aspetto economico è tutto veramente deplorevole.

RIFONDARE LA POLITICA: SI RIPARTE DA QUI. Mentre scrivo, siamo alla vigilia dell’inizio delle votazioni che porteranno all’elezione del nuovo capo dello Stato, dopo la fine del mandato del presidente Giorgio Napolitano. Siamo in uno dei periodi di maggiore incertezza e fragilità che il nostro paese (l’Italia intendo) abbia attraversato dal secondo dopoguerra ad oggi. Senza un governo, senza valori condivisi, senza obiettivi comuni, la classe politica (accomunata solo da una generale e diffusa incapacità a operare per il bene comune) uscita dalle urne due mesi fa (formata sulla base della volontà popolare ma anche modellata da una legge odiosa, il cosiddetto “porcellum”, disse qualcuno!) ha prodotto una situazione di stallo che sta provocando danni immani al nostro paese. Che delusione, che amarezza! Tutto questo mentre tante persone - penso a schiere di consiglieri, assessori, sindaci, sparsi sul territorio (sarebbe meglio dire abbandonati a se stessi sul territorio) – si danno da fare spesso gratuitamente o quasi per far funzionare le cose, per fornire servizi, per dare risposte concrete ai cittadini. Gli enti locali sono rimasti – è doloroso constatarlo di giorno in giorno – gli unici ad avere a cuore la vita delle persone, costretti da troppi anni a supplire alle carenze di un centralismo ottuso e ripiegato su se stesso, teso soltanto a difendere i propri interessi. E allora quale la soluzione? Grillo? La sua politica nichilista e inconcludente? No, non credo, stiamo vedendo i risultati che ha prodotto la presenza di una schiera di parlamentari figli (e cloni) della logica del comico di Genova: il disimpegno arrogante, la mancanza di conoscenza minima della storia, dei meccanismi della democrazia, la presuntuosa affermazione della propria estraneità ai valori della nostra res pubblica. La paralisi del nostro paese. La democrazia è fatta di accordi, mediazioni, per tutelare gli interessi del maggior numero di persone, per favorire chi ha più difficoltà, perché chi ha di più possa

Cari concittadini,

CAMBIA

in questi ultimi mesi sembra che la situazione dell’Italia si sia aggravata ancora di più, i numeri in questo senso parlano chiaro. A febbraio 2013 , secondo l’Istat, il tasso di disoccupazione ha raggiunto l’11,6%, mentre quella giovanile si attesta al 37-38%. Inoltre da inizio 2013 hanno chiuso circa quattromila aziende e in alcune zone gli ammortizzatori sociali sono in via di esaurimento. La situazione è veramente drammatica e noi ci troviamo sull’orlo del baratro. Giustamente il Presidente di Confindustria Squinzi si chiede : “cosa deve accadere ancora e di più perché si comprenda la gravità dell’emergenza economica e i rischi, concreti, che stiamo correndo?”. Il problema è proprio questo: a fronte di un’emergenza nazionale che sta toccando tutti noi, come è possibile che non si riesca a costituire un governo, cioè a intraprendere l’unica strada in grado di fornire delle risposte al Paese? Ovviamente il nostro Comune non si tira fuori da questo discorso e, nel suo ambito d’azione, ha messo in campo alcuni interventi e proposte sia per sostenere i cittadini in questo particolare momento sia per mantenere, per quanto possibile, alti i livelli dei servizi: penso all’istituzione della mensa per coloro che sono in difficoltà, all’impegno concreto nel garantire gli stessi servizi e gli stessi stanziamenti nel settore dell’istruzione, all’iniziativa per incentivare gli acquisti in collaborazione con i negozi del centro. Come è ovvio, l’intervento di un Comune non può bastare: di fronte ad un contesto così difficile che si estende da Nord a Sud, l’ultima parola, quella decisiva, deve essere presa da un Governo. Un Governo deve essere costituito perché, citando ancora una volta Squinzi, “in una tempesta perfetta come quella che ci è data quotidianamente di vivere, chiediamo che la nave abbia una guida salda e riconosciuta”. Auspico che ciò avvenga veramente affinché si possa ripartire con più fiducia ed energia e si possa rilanciare un Paese che può ancora rappresentare una grande opportunità. Fulvio Zambelli

Gattopardo GIUGNO -

29


Politica Ci volevano davvero professori universitari con un Rettore della Bocconi in testa, per definire con un termine roboante “decreto salva imprese” il pagamento (tra l’altro parziale e con mille tentennamenti) delle fatture, da parte dello Stato, di suoi debiti contratti con le Aziende. Se fosse vero ciò, chiunque paghi un suo debitore, “lo salva”… (Presto vedremo il nostro senatore a vita, fare l’annuncio ed il popolo festante a pensare, “meno male che c’è lui a salvare le imprese!…?”) Veramente da ridere, questi tromboni che già ci avevano illusi con i termini accattivanti tipo “salva Italia” e “cresci Italia” non cessano la loro ipocrisia, con un Presidente della Repubblica alla fine del suo mandato che attende lumi dai “saggi” e spesso è stato di parte, ma ancora la gente a pensare al mito del “meno male che c’è lui !“ (Ci auguriamo, un prossimo Presidente della Repubblica Italiana che abbia davvero quelle doti morali, come celebrava lo storico latino Sallustio a proposito di Catone: Esse quam videri bonus malebat “Preferiva essere giusto, piuttosto che sembrarlo!”) Una notizia importante che devo annunciare. Il nostro Commissario Politico ha chiesto al Consigliere Comunale Donini Dario, alla ragioniera Turini Fabrizia, Presidente della Fondazione Quarena, alla Signora Silvestri Donatella, Consigliere della Farmacia Comunale, tutti eletti o nominati in nome e per conto della LEGA, di dimettersi dai ruoli ricoperti. Ci è sembrato logico e si chiede loro, tutto sommato, un comportamento onesto e coerente, dopo averli sentiti con grande clamore dissentire dal Partito che li aveva proposti. Per ora ci hanno detto di no accampando scuse di vario genere, credo che i leghisti li avrebbero stimati di più se avessero lasciato spontaneamente, sarà un motivo in più per non rimpiangere la loro uscita dal movimento. Intanto noi andiamo avanti a livello locale con le iniziative che sul presente notiziario leggerete nel dettaglio. Voglio infine, solo accennare telegraficamente a tre operazioni che sono gestite dagli assessori leghisti: 1)raccolta differenziata tutto ok,2) revisione generale PGT: tutto procede secondo i piani 3) stiamo sistemando l’area Family, dopo un lavoro durato 4 e dico 4 anni, siamo arrivati al traguardo, seguiranno lavori e segnaletica studiata dall’Assessore Nodari per regolamentare un’area quasi abbandonata a se stessa per troppo tempo,un caos ereditato dalle Amministrazioni precedenti. State certi del nostro assiduo impegno. Per concludere un caro saluto ed un augurio ai miei concittadini e credo ne abbiamo proprio bisogno, dopo tanta, tanta pioggia: buon sole… cioè buona estate a tutti! Sergio Bertoloni

30 - Gattopardo GIUGNO

contribuire in misura maggiore. Non è un’esibizione sterile di slogan. E’ un mettersi in gioco prima di tutto per passione verso gli altri, il proprio paese, il famoso bistrattato “bene comune”. Cosa c’entra tutto questo con Gavardo, con il nostro paese? C’entra, eccome. Tutto questo per dire che la rifondazione della politica, il ritorno ad una vita civile sana e positiva deve ricominciare dalla base, deve coinvolgere tutti. Bisogna ripartire da noi stessi, dalla consapevolezza del proprio impegno. Lo dico per prima a me. E bisogna guardare al futuro. Manca un anno circa alle elezioni amministrative per il nostro Comune. Bisogna cominciare a lavorare, a rimboccarsi le maniche, a pensare a un nuovo progetto. E’ ora di cominciare un confronto serio, concreto tra gli “uomini e le donne di buona volontà”. Per questo a breve organizzeremo un incontro pubblico aperto a tutti, per parlare e soprattutto ascoltare. Qualcuno di noi ci sarà ancora, altri saranno meno presenti per tante ragioni. Ma l’importante è guardare avanti. Gavardo ha necessità di volti nuovi e non nuovi, profondamente radicati nel territorio (e anche nella storia perché no?) che abbiano voglia di sostenere il nostro straordinario paese. Che ha bisogno di tutti. Nel frattempo se qualcuno avesse suggerimenti o proposte o consigli può comunque contattarmi direttamente mariapaolapasini@yahoo.it. Maria Paola Pasini

Vallesabbianews ci ha ricordato nei giorni scorsi la felice fusione del nido con la scuola materna “Quarena” di Gavardo operata dapprima attraverso la Gavardo Servizi e dallo scorso anno con la Fondazione Quarena. Una scelta che ha consentito risparmi nella gestione e un servizio più efficiente Dopo il primo anno di attività l’assessorato ai Servizi alla persona ha tirato le somme esprimendo soddisfazione per i risultati ottenuti. Si sono poste le basi, anche attraverso la costituzione della sezione primavera, di quel percorso formativo che offrirà la possibilità di accompagnare il bambino dai nove mesi fino all’età scolare. Segnali positivi anche sul fronte economico che consentirà di mantenere ancora inalterate le rette. E ancora. Con il nuovo anno scolastico tre giovani educatrici sono state assunte a tempo pieno, passando dal tempo determinato a quello indeterminato.

Buona anche quest’anno l’affluenza di giovani alla terza edizione del Corso di Amministrazione: una iniziativa istituzionale-culturale più importane di questa Amministrazione. Quest’anno il corso pone l’accento sugli ultimi venti anni della nostra storia ed è arricchito con una visita a Roma presso il Garante della Privacy e l’ambasciata francese. È un proficuo seminare perché è da queste iniziative che usciranno i futuri amministratori.

L’amministrazione comunale continua a finanziare il costo del servizio nido (per una spesa annuale vicina ai 200 mila euro) il tutto sotto la supervisione dei due nuovi rappresentanti indicati dal sindaco, individuati nelle persone degli assessori all’Istruzione e ai Servizi alla persona. Tutte scelte che dal settembre 2009 - con gli iscritti a quota 32 - hanno permesso di migliorare l’attenzione verso le giovani famiglie ed ora le presenze sfiorano le 70 unità.


Lettere al Direttore

Egregio signor Sindaco, chi le scrive è un modestissimo commerciale che lavora per aziende del c.d. gioco lecito cercando clienti (bar) per le slot machines. Desidero ringraziarLa per la lettera inviata al Giornale di Brescia. Essere parte di un meccanismo considerato deplorevole per la società non mi fa certo piacere, soprattutto quando, conoscendo la materia, posso giudicare in piena e totale sincerità le iniziative di alcuni suoi colleghi inefficaci e ignoranti in materia. In un primo momento avrei voluto scrivere al sindaco di Villanuova, che so essere persona intellettualmente onesta, per spiegargli perchè sbaglia, poi mi sono rassegnato al fatto che, su certi argomenti come la politica, il calcio etc. è impossibile far cambiare idea. Lei, fra l’altro, scrive due cose sacrosante : il gioco c’è e ci sarà sempre, proibirlo sarebbe un grosso regalo alla malavita. La legge Merlin ha forse liberato dalla prostituzione ?

cambio dei vantaggi fiscali, i giocatori vanno negli altri bar i quali aumentano il loro guadagno e saranno più restii a disinstallare. Se tutti i bar di Villanuova disinstallano, i giocatori andranno nei comuni limitrofi e non saranno “rieducati”, le aziende avranno meno costi di installazione manutenzione ed assistenza (quindi potranno magari licenziare qualche addetto me compreso) aumentando gli utili. Rimango poi sempre stupito dal fatto che in queste campagne non vengano coinvolte le tabaccherie, che non ci siano iniziative contro i “pirli” e le “medie” che i giovani trangugiano prima di mettersi alla guida e tante altre situazioni dove a rischio è la salute o la vita.

Si è costituito il nuovo gruppo consiliare denominato “Gruppo Indipendente per Gavardo” e ne fanno parte i consiglieri Ghidinelli Fabrizio (Capogruppo) e Donini Dario. L’avvenuta costituzione del suddetto gruppo è stata comunicata con nota del 22 aprile 2013, pervenuta il 23 aprile 2013 (Prot.n.0006272).

Festeggiate con la tradizionale torta dell’Amministrazione Comunale le centenarie Rosa Bologna (100), Elisabetta Viviani (101) e Giuseppina Pozzi (101).

Le confesso infine che se l’iniziativa di Villanuova fosse stata presa a Gavardo, non avrei potuto obbiettare che mancano le strutture sportive per impegnare i giovani in attività salubri. Grazie, cordiali saluti. (Lettera firmata)

Non mi dilungo entrando in tecnicismi e statistiche secondo cui i giochi più “pericolosi” sono i cosiddetti “senza memoria” (lotto, superenalotto) per i quali la mancata estrazione di un numero non aumenta le possibilità di uscita al giro successivo, mentre per le slot ci sono parametri di legge che restituiscono in vincita almeno il 75% del giocato, Le sottopongo però il ragionamento dalla parte dei miei datori di lavoro : se un bar di Villanuova accetta di disinstallare le slot in

Gattopardo GIUGNO -

31


GIPA/LO115/2010

Il Gattopardo - giugno 2013  

periodico gavardese

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you