SaluteSanità

Page 1

COPERTINA.qxd_Layout 1 21/06/22 10:15 Pagina 1

2022-2023

La guida che si prende cura di te 2022-2023


COPERTINA.qxd_Layout 1 21/06/22 10:15 Pagina 2


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:39 Pagina 1


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:39 Pagina 2


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:39 Pagina 3

La sanità a portata di mano Giampiero Timossi Direttore responsabile SaluteSanità

La tua salute a portata di mano, non è uno slogan, ma (una) realtà, tutta nuova. Benvenuti nel mondo di SaluteSanità, la prima guida pratica al tuo benessere, per prevenire e curare. Una mappa completa che vi permetterà di trovare sempre l’indirizzo giusto per rispondere alle esigenze del tuo vivere bene. Così vi presentiamo un’idea capace di diventare realtà, uno strumento che unisce la praticità del formato cartaceo con la possibilità di rimanere costantemente aggiornati. Tutto questo oggi è possibile grazie alla comodità del QR Code presente sulla rivista. Un clic e via, così i servizi sanitari della Liguria entrano direttamente a casa tua. La nostra salute, in questi ultimi anni di emergenza sanitaria, è diventata ancor più una priorità, si è trasformata quasi necessariamente nella ricerca quotidiana di risposte a domande che uno

scenario in continua evoluzione imponeva. Una priorità che va gestita con professionisti qualificati e servizi certificati. È una guida che offre la possibilità di avere risposte chiare e scientifiche andando direttamente alla fonte del problema. Un vero e proprio manuale messo a disposizione del tuo benessere, con la possibilità di entrare direttamente in contatto con tutti i servizi sanitari offerti dalle cinque Asl della Liguria. È il modo più rapido e insieme qualificato per conoscere meglio la tua patologia e trovare lo specialista capace di intervenire, ma è anche un elemento chiave per la prevenzione, elemento fondamentale per il nostro benessere. Un benessere che può e deve essere quotidiano, grazie a SaluteSanità. Una novità assoluta e completamente gratuita. Nata per prendersi cura di te.

3


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:39 Pagina 4


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:39 Pagina 5

Tutta la sanità ligure in una guida pratica, gratuita e anche digital Massimiliano Monti Amministratore unico di Edizioni Liguri e del gruppo televisivo Telenord

Da oltre 30 anni cercavo un’idea per diffondere nel modo più semplice possibile le informazioni sulla salute e sulla sanità creando un filo diretto con il sistema sanitario pubblico e privato attraverso mrdici, specialisti, strutture e cittadini. Nel lontano 1990 siamo partiti con le prime trasmissioni dove gli specialisti venivano ospiti in studio per rispondere alle domande dei telespettatori in diretta, qualcosa di decisamente paragonabile ai primi teleconsulti. Quindi, negli anni 2000, abbiamo creato talk show sulla salute dove gli argomenti venivano trattati da esperti della sanità pubblica. Negli ultimi anni, dal 2017, ho realizzato un canale tematico televisivo regionale, un portale e un profilo social denominato SaluteSanità per diffondere una comunicazione seria e certificata. Questo grazie alla presenza sui canali di un centinaio di medici, un sistema per portare a casa e sul web in mobile la sanità ligure con le sue eccellenze, un modo qualificato per contrastare una pratica decisamente diffusa e rischiosa, il fai da te del dottor Google!!!. Tutto questo oggi ci permette di riportare il valore del consulto medico agli anni ‘70 dove il tema era l’ascolto e la conoscenza del paziente, certificato dal motto, “lo ha detto il sciu megu…”. La sanità e la salute devono essere sempre trattate da professionisti riconosciuti e dagli enti competenti, con l’obiettivo di arrivare a diffondere sul territorio in modo univoco la prevenzione e la cura per soddisfare il piano salute regionale. Oggi sono orgoglioso di

poter donare a ognuno, ligure e non solo, la prima guida sulla sanità ligure, con l’obiettivo di diffondere un sistema utile e pratico per tutti i cittadini digital e no digital. È una vera e propria carta dei servizi delle 5 Asl e dei 30 ospedali della Liguria. Qui troverete le indicazioni, i numeri di telefono e i nomi di tutti i primari della sanità ligure pubblica e le eccellenze del privato. Abbiamo voluto inserire una sezione con le grandi patologie per permettere ai cittadini di affrontare le malattie con la giusta dose di ottimismo, perché solo attraverso la prevenzione si possono utilizzare le cure più innovative. E nella pagina della guida non volevamo mancasse anche una rubrica “Help!”, suggerimenti utili in caso di prima necessità. All’inizio di questo nuovo emozionate viaggio voglio ringraziare tutti i professionisti, le autorità e gli enti che hanno condiviso il progetto per donare alla popolazione e al nostro territorio una guida cartacea e digitale di oltre 400 pagine (dimostrando quale attenzione e con quale modalità innovativa siamo l’unica regione italiana dotata di un servizio pubblico per i cittadini quale la comunicazione sanitaria). SaluteSanità è una guida gratuita e il suo formato digitale permetterà di essere in contatto in tempo reale con gli enti, utilizzando semplicemente i QR Code presenti sulle pagine. Seguiteci e registratevi a pagina 3, saremo quotidianamente in contatto per informarvi e tenervi aggiornati. SaluteSanità dal 2017 al servizio dei cittadini in Liguria, un esempio per il Sistema sanitario Italiano. 5


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:39 Pagina 6


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:39 Pagina 7

Na cu e

La sanità del futuro. L’esempio della Liguria Giovanni Toti Presidente della Regione Liguria

La Liguria ha attraversato come il resto del Paese due anni difficilissimi legati all’emergenza Coronavirus, un periodo in cui abbiamo affrontato eventi e situazioni che difficilmente avremmo potuto anche solo immaginare prima. Senza mai dimenticare il dolore che la pandemia ha portato con sé e la grande responsabilità dimostrata dalla stragrande maggioranza dei nostri concittadini, la nostra sanità ha dimostrato ancora una volta il proprio straordinario valore, grazie al lavoro quotidiano, costante e indefesso di tutto il personale sanitario, dai medici agli infermieri e agli operatori sociosanitari. Nessuno in Liguria è mai stato lasciato indietro, tutti coloro che ne avevano bisogno hanno ricevuto le cure necessarie e la Liguria si è dimostrata all’avanguardia anche dal punto di vista scientifico, collocandosi ai vertici in Italia per l’utilizzo dei farmaci antivirali per il contrasto al Covid 19. Oggi siamo in una fase in cui ci stiamo abituando a convivere con il Coronavirus: abbiamo di fronte nuove sfide che possiamo vincere grazie alle tante eccellenze del nostro Sistema Sanitario Regionale. Per recuperare e smaltire le liste di attesa e tutte le attività sanitarie ridotte a causa della pandemia, abbiamo messo in campo ingenti risorse con il piano Restart Sanità, che sta dipanando i suoi effetti sul sistema. Sono previsti anche importanti lavori nei grandi ospedali, investimenti sull’elezione medica, il progetto del Gaslini Liguria e i Dipartimenti interaziendali che stiamo realizzando.

L’altra sfida imponente riguarda l’attuazione degli investimenti legati al Piano nazionale di ripresa e resilienza, destinato a cambiare radicalmente la sanità ligure: mentre va avanti il nostro progetto pilota per la realizzazione dell’ospedale degli Erzelli, il primo Irccs (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) a indirizzo tecnologico collegato agli istituti di didattica e ricerca del nostro territorio, abbiamo già inviato al governo il nostro piano di rafforzamento della medicina territoriale per la realizzazione delle Case di Comunità, degli Ospedali di Comunità e delle Centrali Operative Territoriali, oltre agli investimenti per il rinnovamento del parco tecnologico. A questo imponente pacchetto di investimenti si aggiungeranno nei prossimi anni le risorse per l’edilizia sanitaria ospedaliera finanziate e dal governo e da Inail per l’ammodernamento della rete territoriale e ospedaliera. In questo modo il traguardo sarà un significativo potenziamento del sistema esistente: la sanità ligure sarà più radicata e più forte, con investimenti costruiti sulla base dei bisogni reali della popolazione, con un rafforzamento della continuità assistenziale e della medicina del territorio avvicinando ai cittadini le risposte sanitarie di cui hanno bisogno, a esclusione dell’alta e altissima complessità di cura che sarà invece concentrata negli ospedali. I tempi sono stretti, ma siamo convinti di farcela: entro l’anno prossimo dovranno essere avviate le gare e poi andremo ad aprire i cantieri che dovranno essere chiusi entro il 2026. 7


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 17/06/22 13:39 Pagina 8

Editore Massimiliano Monti

S.r.l.

Sede e Ufficio pubblicità via XX Settembre, 41/3 16121 Genova Tel. +39 010 5532701 amministrazione@edizioniliguri.it Direttore Responsabile Giampero Timossi Direzione artistica & Impaginazione Rolando Cassinari Stampato da TIBER - Officine Grafiche Via della Volta, 179, 25124 Brescia Coordinamento editoriale: Anna Fregonara Hanno contribuito: Elena Filini, Fabio Marzano, Barbara Merlo, Elena Mora, Andrea Porta, Luisa Taliento Coordinamento editoriale: Carla Palazzesi e Carla Villata Arta Studio Editoriale Immagini: Shutterstock, Adobe Stock, Pexels, Unsplash, Pixabay. Inserimento dati aggiornati al momento di andare in stampa, in collaborazione con gli Enti presenti nella pubblicazione.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:39 Pagina 9

Inquadra e scarica il QR code che trovi in questa pagina.

Iscriviti in

Riceverai tutti gli aggiornamenti sulla sanità in Liguria.

Benvenuti nella salute a portata di mano. Vi presentiamo SaluteSanità una guida completa e ragionata del sistema sanitario della Liguria capace di crescere e svilupparsi, soprattutto in grado di evolversi sempre, giorno dopo giorno. Le domande e i bisogni degli abitanti della nostra regione, di tutti coloro che hanno bisogno di cure e vogliono affidarsi al nostro sistema sanitario, ai servizi delle cinque aziende sanitarie locali (Asl), dei loro specialisti e della rete ospedaliera regionale. SaluteSanità è distribuita gratuitamente. All’interno troverete nomi, indirizzi, modalità complete per contattare medici specialisti e rispondere tempestivamente a tutte le domande relative a prevenzione e cura. Una guida cartacea in continuo aggiornamento, reso possibile dal QR Code di SaluteSanità che trovate qui sotto. Basta scaricarlo per entrare in tempo reale nel sistema della Sanità Ligure, per potervi collegare immediatamente alla struttura medica che desiderate e qui scegliete, per mettervi in contatto e definire un appuntamento con lo specialista che cercavate. Col QR Code la guida SaluteSanità diventa uno strumento in continua evoluzione, sempre aggiornato, sempre pronto a comunicare con voi. Buona salute a tutti. 9


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:39 Pagina 10

Nella tua Guida Pag. 12

Help! Gestione del primo intervento - Pronto soccorso Prevenzione degli incidenti domestici  Avvelenamenti alimentari  In casa e fuori  Sospetto infarto  Sospetto soffocamento  Il “Pronto Soccorso” domestico  Bambini in casa

20

La mia storia e la mia salute L’importanza della prevenzione: uno spazio a disposizione in cui scrivere che cosa dire al proprio medico

34

46

66

83

94 99

109 115

124

131

10

Ascolta il tuo corpo Mal di testa, emicrania  Disturbi urinari  Diarrea  Stipsi  Vertigini e problemi di equilibrio  Disturbi dermatologici  Disturbi del sonno

La prevenzione su misura Dopo la menopausa  Andropausa e patologie maschili  Dipendenze  Alimentazione corretta  Malattie professionali  Anziani sportivi  Anziani sedentari  Vaccinazioni  Check up su misura  Tiroide  Cataratta  Malattie oculari  Denti: protesi o impianto  Udito  Reni Le malattie che ci fanno paura. I tumori  Al seno  Dell’intestino  Della prostata  Polmonare e delle vie aeree  Dell’apparato digerente  Del sangue  Della pelle  Del sistema nervoso  Ossei  Tumori rari  Tumori uterini e ovarici Le malattie del sistema cardiovascolare Infarti  Scompenso cardiaco  Differenza tra ictus e tia  Fibrillazione atriale  Broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco) Le malattie neurodegenerative Alzheimer  Parkinson  Demenza

Le malattie muscoloscheletriche Osteoporosi  Artrosi e artriti  Malattie traumatiche delle grandi articolazioni  Patologie del piede nella terza età Anima e corpo Depressione  Psicofarmaci  Ludopatia

Quando il cibo ci fa ammalare (o ci cura) Diabete  Colesterolo  Carenze alimentari  Cambiare stile di vita a tavola  Consumo di sale Una vita (comunque) di qualità Quando l’anziano convive con il dolore cronico  Convivere con una disabilità permanente  Gestione di un parente con malattia cronica in casa  Una fine lieve e dignitosa

Notizie dal futuro La sala operatoria è robotica  Telemedicina  Cellule staminali e non solo


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:40 Pagina 11

Pag. 142

GUIDA AI SERVIZI

149 160 166 170

208

258

310

342

374

384

402

414

 INFORMAZIONI GENERALI  REGIONE LIGURIA Assessorato alle Politiche Sociali 195 197 201 234 242 245 252 292 298 302 305 331 335 338 365 369 372

 Ospedale di BORDIGHERA  Ospedale di SANREMO  Ospedale di IMPERIA

 Ospedale di SAVONA  Ospedale di CAIRO MONTENOTTE  Ospedale di PIETRA LIGURE  Ospedale di ALBENGA

 Ospedale VILLA SCASSI  Ospedale P. ANTERO MICONE  Ospedale GALLINO  Ospedale LA COLLETTA

 Ospedale di LAVAGNA  Ospedale di SESTRI LEVANTE  Ospedale di RAPALLO

 Ospedale di LA SPEZIA  Ospedale di SARZANA  Ospedale di comunità di LEVANTO  Sede di Castelletto  Presidio di Voltri

Avvertenza Nessun contenuto è da usare come sostituto del consiglio del proprio medico di base o di altro medico qualificato. 11


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:40 Pagina 12

Help! Gestione del primo intervento Pronto soccorso PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI DOMESTICI CADUTE, USTIONI, INCENDI, INTOSSICAZIONI DA AGENTI CHIMICI, GAS… nazione e non travasare mai in altri contenitori detersivi, insetticidi e farmaci. Oltre ai danni fisici ci sono quelli psicologici, soprattutto tra gli anziani che accusano una minore sicurezza e paura che l’incidente domestico possa ripetersi e tendono, di conseguenza, a muoversi meno sia in casa sia all’esterno. Un circolo vizioso che aumenta la rigidità muscolare, l’ansia, la depressione. In Italia ogni anno si verificano più di 3 milioni di casi di incidenti domestici e tra le persone coinvolte il 28,6% ha più di 65 anni: a rivelarlo è l’Istat. Il pericolo maggiore è di scivolare in casa, cosa che per 5 persone su 10 può trasformarsi in frattura di omero, polso, bacino o femore. Seguono le intossicazioni, durante l’igiene personale o la cura dell’abitazione. Per questo è bene eliminare tappeti, fili elettrici volanti, mobili che diventano ostacoli, mantenere una buona illumi12

Anche se può essere difficile da accettare, il rimedio è cambiare il modo di vivere in casa, adottando semplici accorgimenti: • incollare strisce antiscivolo sui gradini lisci; • montare sanitari più alti e mettere un tappeto antiscivolo e uno sgabello nella doccia; • evitare di camminare con le calze e, meglio ancora, indossare scarpe-pantofola con le suole di gomma, senza lacci; • installare un rilevatore di gas che segnali eventuali perdite; • ritirare i giochi dei bambini, come palline e macchinine, in cestoni.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:40 Pagina 13

AVVELENAMENTI ALIMENTARI FUNGHI, CIBO SCADUTO E SICUREZZA ALIMENTARE Esistono nel mondo, secondo l’Istituto Superiore di Sanità, 250 tipi di tossinfezioni alimentari causate da batteri e virus. Sono legate al consumo di alimenti scaduti, che per dimenticanza vengono lasciati in frigo (tra i più pericolosi carne, latte, formaggi, latticini, pasta fresca); di cibi consumati crudi (soprattutto pesce e molluschi); di cibi mal conservati, perché magari il sottovuoto delle conserve preparate in casa, come quelle di pomodoro o di verdure, è danneggiato, con il rischio di presenza del batterio botulino. I funghi raccolti nel bosco, prima di essere consumati, dovrebbero essere fatti analizzare dai Centri di controllo micologico del proprio territorio. I sintomi delle tossinfezioni includono nausea, vomito, crampi addominali, diarrea, a volte febbre. Si manifestano tra poche ore e 28 giorni

Salmonella: difendersi dal batterio più comune • Lavare frutta, verdura, uova perché possono essere contaminate da feci di animali/uomo o irrigate con acqua inquinata.

• Cuocere i cibi almeno a 70 °C: i batteri sono facilmente eliminabili a questa temperatura. • Pulire il frigo spesso con acqua tiepida e aceto: i batteri si annidano soprattutto sul fondo e sulle pareti.

dall’ingestione del cibo. Nella maggior parte dei casi si risolvono in tempi brevi, spesso senza assumere farmaci. È sempre bene rivolgersi al medico o al Centro antiveleni di zona per avere consigli e ricevere una eventuale terapia. 13


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:40 Pagina 14

Help! Gestione del primo intervento Pronto soccorso

IN CASA E FUORI COSA FARE SUBITO DOPO UNA CADUTA, A PIEDI O SUL BUS, O UN INCIDENTE D’AUTO. SOCCORSO AD ALTRI E AUTOSOCCORSO I traumi causati da incidenti stradali (circa 430 feriti ogni giorno in Italia, secondo Istat/ACI) e le cadute per la strada, in autobus, a casa possono causare diverse lesioni. Se si tratta di un trauma leggero, applicare il ghiaccio è importante per limitare il gonfiore. In caso di ferita e sanguinamento lieve, medicare. Negli altri casi, chiamare il numero di emergenza unico europeo, il 112. Nel caso in cui si riconoscano deformità degli arti e se il dolore è forte potrebbe esserci il rischio di una frattura. In generale, prima di far alzare o muovere una persona aspettare che sia in grado di farlo da sola: eventualmente, va assistita nel movimento, ma non forzata. Nel dubbio, non toccarla per non rischiare di peggiorare la situazione e attendere gli aiuti. 14

Sbadigli, torpore, intontimento, vertigine, respiro irregolare possono essere segnali spia di un trauma cranico: in questo caso, la vittima di infortunio deve essere sottoposta a un accertamento medico. Se si assiste l’infortunato, la prima cosa da fare è valutare, attraverso domande mirate, il suo stato di coscienza e lucidità, in modo da riferirlo ai soccorritori. Sapere se la persona ricorda dati come l’accaduto, il suo nome, dove si trova sono informazioni che aiutano a capire se la caduta è dovuta a un incidente o se sia conseguenza di un problema neurologico. È importante tenere vigile l’infortunato continuando a parlargli, ma senza scuoterlo. I soccorritori già al telefono suggeriscono al paziente, o a chi lo assiste, che cosa fare in attesa del loro arrivo.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:40 Pagina 15

SOSPETTO INFARTO COME RICONOSCERLO La persona colpita da infarto di solito avverte sintomi come il dolore toracico, alle spalle, alla schiena o al collo o un senso di oppressione al petto/allo stomaco. Spesso accusa difficoltà respiratorie, nausea, pallore e sudorazione fredda. Se si sospetta che una persona abbia avuto un infarto, allertare subito il 112 e, intanto, farla sedere, evitandole sforzi. Se il danno al tessuto del cuore è molto esteso, l’infarto può portare ad arresto cardiaco che, secondo i dati dell’European Resuscitation Council (ERC), è la terza causa di morte in Europa. Ecco la sequenza di rianimazione cardio-polmonare secondo le linee guida dell’ERC:

delle dita dell’altra mano sotto il mento e sollevarlo.

• Guardare, ascoltare e sentire se respira: se fa respiri sporadici, lenti o rumorosi, o se non respira, allertare il 112. Selezionare il vivavoce del cellulare.

• Inginocchiarsi al lato della vittima. Mettere il calcagno di una mano al centro del torace e sovrapporre l’altra, incrociando le dita. In posizione verticale, e con le braccia tese, comprimere il torace a una profondità di almeno 5-6 cm, a una frequenza di 100-120 al minuto.

• Alternare 30 compressioni a 2 ventila-

zioni: se non si è in grado di eseguire le ventilazioni, effettuare le compressioni • Controllare se la vittima risponde. Se senza interruzioni fino all’arrivo dei socnon lo fa, metterla in posizione supina. corsi, oppure finché la vittima riprende a reMettere una mano sulla fronte e la punta spirare normalmente o si è esausti. 15


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:40 Pagina 16

Help! Gestione del primo intervento Pronto soccorso

SOSPETTO SOFFOCAMENTO E LE MANOVRE SALVAVITA L’ostruzione delle vie aeree provocata da corpo estraneo è una causa importante di morte accidentale a tutte le età ed è più comune nei bambini piccoli e negli anziani. Può essere parziale, quando cioè l’aria può ancora passare e garantire la ventilazione o la capacità di tossire, oppure completa. Se non trattata, l’ostruzione completa porta a ipossia, perdita di coscienza e arresto cardiaco in pochi minuti. Gli alimenti più “rischiosi” sono noci, uva, semi, verdura, carne e pane. Se si sospetta un soffocamento, incoraggiare la vittima a tossire, il meccanismo di difesa più rapido ed efficace dell’organismo. Se è inefficace, chiamare il 112 e, nel frattempo, iniziare le manovre di disostruzione. Negli adulti e nei bambini maggiori di un anno, praticare la manovra di Heimlich: 16

• Far chinare la vittima in avanti e darle 5 colpi tra le scapole con il palmo della mano (se è un bambino piccolo, posizionarlo a cavalcioni dell’avambraccio o della coscia).

• Se i colpi dorsali sono inefficaci, posizionarsi in piedi dietro la vittima e circondare con entrambe le braccia la parte superiore del suo addome. Chiudere il proprio pugno e posizionarlo tra il suo ombelico e la gabbia toracica. Afferrare il pugno con l’altra mano e spingere con decisione verso l’interno e verso l’alto.

• Se l’ostruzione persiste, continuare alternando 5 colpi dorsali e 5 compressioni finché non si risolve o finché la vittima non diventa incosciente. In questo caso, iniziare la RCP (rianimazione cardio-polmonare) descritta nel sospetto infarto e attendere i soccorsi.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:40 Pagina 17

L’INDISPENSABILE “PRONTO SOCCORSO” DOMESTICO Per fronteggiare i piccoli incidenti nei quali è possibile incorrere in casa, specialmente se si abita lontano da un ospedale, è bene avere il necessario per un piccolo “pronto soccorso” domestico.

Sempre in casa • Materiale da medicazione: garze, anche sterili, cerotti, bende, disinfettante, soluzione fisiologica, acqua ossigenata, guanti. • Farmaci da banco: analgesico, antipiretico, antistaminico, antiacido. Pomata antistaminica e anti ustione. Termometro.

I dispositivi elettronici • Saturimetro. Un piccolo apparecchio, che di solito si posiziona sul dito, che misura la quantità di ossigeno (“saturazione”): un valore fondamentale per valutare la qualità del nostro respiro e se-

gnalare un’eventuale insufficienza respiratoria, possibile anche in caso di infezione da Covid-19.

• Sfigmomanometro elettronico. Misura la pressione sistolica (“massima”) e diastolica (“minima”), parametri importantissimi per valutare il benessere del cuore. I valori ottimali sono 100-130 per la massima e 60-80 per la minima.

• Salvavita. È uno strumento di telesoccorso in grado di inviare segnalazioni di aiuto in situazione di emergenza. Di solito si indossa al collo o al braccio. In commercio ce ne sono diversi: dai classici, collegati alla linea telefonica, che in caso di bisogno avvisano una lista di numeri impostati, a quelli wireless, anche con gps integrato, perfetti per chi ha problemi di memoria, come i malati di Alzheimer che potrebbero perdersi fuori casa.

17


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:40 Pagina 18

Help! Gestione del primo intervento Pronto soccorso

C

M

BAMBINI IN CASA

Y

CM

METTERE IN SICUREZZA L’AMBIENTE

MY

CY

Il 94,2% degli italiani pensa che la propria casa sia sempre sicura (dati del Ministero della Salute) e così si espone al rischio di incidenti domestici, soprattutto se in casa ci sono bambini, per loro natura esuberanti: 9 infortuni domestici all’anno ogni 1.000 bambini nella fascia 0-5 anni (Istat). Cosa fare: Sostanze tossiche

se ci sono adulti a presidiarli. Cadute

• No a sedie, sgabelli, tavolini o scalette vicino alle finestre.

• Rivestire la ringhiera dei balconi con una rete “anti scalate”.

• Applicare i “fine corsa” ai cassetti. • Fissare al muro i mobili su cui i bambini possono arrampicarsi.

• Custodire detersivi, medicinali, insetticidi, Elettricità diserbanti, cosmetici in armadietti chiusi e • Dotare l’impianto elettrico di messa a in alto.

terra e salvavita.

• Attenzione a piante tossiche per inge- • Staccare la spina dei piccoli elettrodome-

stione o contatto: azalea, ciclamino, stella stici e riporli in un luogo inaccessibile. Non di Natale, oleandro, mughetto, gelsomino. lasciare in giro pile (facili da ingerire), né • Non lasciare in giro alcolici, sigarette, ta- apparecchi a pile. bacco. • No a fili penzolanti. Lame e fiamme • Insegnare ai bambini a non toccare con • Evitare l’accesso a coltelli, forbici, rasoi, le mani bagnate apparecchi elettrici o inlattine, vetro. terruttori e a non coprire le lampade con • Accendere fornelli, forno o candele solo carta, plastica, tessuti. 18

CMY

K


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:40 Pagina 19

Il nuovo network della salute in Liguria per rispondere alle vostre esigenze

C

M

Y

CM

MY

Priamar Centro Clinico Diagnostico S.r.l.

CY

CMY

K

Direttore Sanitario Patologia Clinica: Dott. Giovanni Melioli Via P. Boselli, 30 cancello - 16146 Genova Tel. +39 010 3621769 info.laboratorioalbaro@alliancemedical.it piscine.laboratorioalbaro@alliancemedical.it

Direttore Sanitario: Dott.ssa Lucia Raco Via dei Partigiani, 13 - 17100 Savona Tel. +019 801044 centropriamar@alliancemedical.it www.centroclinicopriamar.it

www.laboratorioalbaro.it

Priamar - Centro Clinico Diagnostico s.r.l a Socio unico, soggetta a direzione e coordinamento di Alliance Medical Italia s.r.l. Savona (SV) - C.F. e P.IVA 01039790090

Laboratorio Albaro s.r.l. a Socio unico, soggetta a direzione e coordinamento di Alliance Medical Italia s.r.l. Genova - C.F. e P.IVA 00537180101

Istituto Salus Il Centro S.r.l. Diagnostica e Terapia Medica

Direttori Sanitari: Dott. Pistocchi Giovanni, Dott. Scocchi Marco Via Vallecalda 43, 47, 49 - 16013 Campo Ligure (GE) Tel. +39 010 920924 ilcentro@alliancemedical.it Alliance Medical Diagnostic s.r.l. a Socio unico, soggetto a direzione e coordinamento di Alliance Medical Italia s.r.l Lissone (MB) - C.F. e P. IVA 02846000616

Direttore Sanitario: Dott. Enzo Silvestri Via Gestro 21 - 16129 Genova Tel. +39 010 58 66 42 isalus@alliancemedical.it

www.alliancemedical.it Alliance Medical Diagnostic s.r.l. a Socio unico, soggetta a direzione e coordinamento di Alliance Medical Italia s.r.l. - Lissone (MB) C.F. e P. IVA 02846000616


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:40 Pagina 20

La mia storia e la mia salute L’IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE: ECCO UNO SPAZIO A DISPOSIZIONE IN CUI SCRIVERE CHE COSA DIRE AL PROPRIO MEDICO La prevenzione, secondo numerosi studi scientifici, è la chiave più efficace per difendersi dalle malattie. Ecco perché è importante. • Prevenzione primaria: è l’adozione di stili di vita sani per ridurre il rischio di sviluppare una patologia nelle persone in salute. • Prevenzione secondaria: si pratica attraverso controlli periodici e programmi di screening in base alla fascia di età e alla propria storia clinica, mira alle diagnosi precoci. • Prevenzione terziaria: controlla e contiene le complicanze di una malattia. Queste pagine si propongono come uno strumento per aiutare a fare buona prevenzione. Sono una “agenda della salute” in cui, giorno dopo giorno, scrivere -- per poi parlarne col proprio medico -- i segnali che il corpo manda o le terapie in corso: dalla 20

manifestazione di un’allergia all’arrivo di un sintomo nuovo, dall’esecuzione di un intervento chirurgico alla prescrizione di una medicina per non scordarsi la posologia. Si pensi che, da uno studio riportato l’anno scorso dal Corriere Salute, l’inserto del Corriere della Sera, è emerso che un farmaco da prendere una volta al giorno viene dimenticato dal 20% dei pazienti, percentuale che sale al 30 se le dosi sono due, al 60 se le dosi sono tre e al 70 se le dosi sono quattro. Insomma, far diventare un’abitudine il prendersi cura della propria salute è un passo importante per cercare di avere una buona qualità di vita. Anche in là con gli anni, e la Liguria ne sa qualcosa visto che è la regione più anziana d’Italia: per ogni bambino si contano quasi 8 anziani, secondo il Censimento permanente dell’Istat.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:40 Pagina 21

La mia storia e la mia salute

COMPILATE LE SCHEDE CON I DATI SULLA VOSTRA STORIA PREGRESSA: TUTTE LE MALATTIE CRONICHE E ACUTE, I FARMACI PRESCRITTI, LE ALLERGIE, I VACCINI, GLI INTERVENTI CHIRURGICI…

MALATTIE CRONICHE

QUANDO

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

21


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 22

La mia storia e la mia salute

MALATTIE ACUTE

QUANDO

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

ALLERGIE ............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

VACCINI

QUANDO

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

22


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 23

La mia storia e la mia salute

FARMACI PRESCRITTI

QUANDO

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

INTERVENTI CHIRURGICI

QUANDO

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

VARIE ............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

............................................................................................................................................................................................

23


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 24

E Casa della Salute è un network di poliambulatori specialistici e nasce con l’obiettivo di contribuire alla tutela del diritto alla salute e garantire a tutti i cittadini un servizio sanitario di alta qualità a tariffe accessibili. In Casa della Salute è possibile effettuare prestazioni di: diagnostica per immagini (risonanza magnetica, radiologia tradizionale, ecografia, TC), visite specialistiche come cardiologia, oculistica e medicina sportiva, analisi cliniche, interventi di chirurgia, riabilitazione funzionale e odontoiatria.

MISSION “Sanità per tutti” significa contribuire alla tutela della salute, fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, riducendo al minimo i tempi di attesa, promuovendo il rapporto di fiducia tra paziente e medico, e con una presenza attenta alle comunità servite.

• CENTRALITA’ DEL PAZIENTE • INNOVAZIONE TECNOLOGICA • PREVENZIONE

VISION

Tel. 010 9641083 www.casasalute.eu

Casa della Salute @casadellasalute

Vogliamo essere un riferimento per la prevenzione e la promozione della salute, rispondendo alle necessità di assistenza e ai bisogni delle persone con modelli di gestione innovativi e orientati al paziente, con l’eccellenza di prestazioni strumentali sempre allineate alle tecnologie più avanzate e con una partnership consolidata con il Sistema Sanitario Nazionale.


n i a oe di

e e a o il e a

A

a a di e e a e e il

SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 25

EQUIPMENT SPECIALITÀ RADIOLOGIA 7 RISONANZE MAGNETICHE da 1.5 Tesla 2 RISONANZE MAGNETICHE APERTE 9 MAMMOGRAFI con tomosintesi 7 TC (TAC) - 10 RAGGI X - 9 MOC 35 ECOGRAFI

CHIRURGIA 1 SALA OPERATORIA ad Albenga 3 SALE OPERATORIE a Genova

MEDICINA ESTETICA 8 LASER 4 LASER ULTRASUONI 2 TECNOLOGIE RADIOFREQUENZE 3 TECNOLOGIE VISO/CORPO

LABORATORIO 1 LABORATORIO di analisi cliniche automatizzato 1 LABORATORIO di Anatomia Patologica

AMBULATORI +150 AMBULATORI per visite specialistiche

FISIOTERAPIA OCULISTICA

2 HUNOVA 20 TECAR 40 LASER

8 OCT 6 CAMPI VISIVI 1 RETINOGRAFO 1 ECOGRAFO OFTALMICO 1 LASER PER CHIRURGIA REFRATTIVA

CARDIOLOGIA E MEDICINA SPORTIVA 17 SISTEMI PER TEST cardiologici e sportivi 10 ECOCARDIOGRAFI

• Allergologia • Analisi ed esami di laboratorio • Andrologia • Cardiologia • Chirurgia • Chirurgia vascolare • Dermatologia • Diabetologia • Diagnostica • Dietologia • Ematologia • Endocrinologia • Fisiatria • Fisioterapia • Gastroenterologia • Ginecologia • Logopedia • Medicina e chirurgia estetica • Medicina del lavoro • Medicina dello sport • Medicina legale • Nefrologia • Neurochirurgia • Neurologia • Nutrizionista • Oculistica • Odontoiatria • Ortopedia • Otorinolaringoiatria • Ozonoterapia • Pediatria • Pneumologia • Podologia • Proctologia • Psicologia • Reumatologia • Urologia


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 26

CH

1 A

SIMA

S PRO

TUR R E P A

UNA NUOVA NUOVA STRUTTURA DI OLTRE OLTRE 3.000 MQ PRESSO TORRI MSC IN VIA BALLEYDIER A GENOV GENOVA A

POLIAMBULATORIO SPECIALISTICO POLIAMBULATORIO RADIOLOGIA, VISITE SPECIALISTICHE, PUNTO PRELIEVI, FISIOTERAPIA , ODONTOIA ODONTOIATRIA TRIA

CHIRURGIA IN CASA DELLA SALUTE LABORATORIO LABORA TORIO DI ANALISI CLINICHE E DI ANATOMIA ANATOMIA P PA ATOLOGICA CENTRO OCULISTICO AV AVANZA ANZATO TO E CHIRURGIA REFRATTIV REFRATTIVA TTIVA WORK IN PROGRESS: MEDICAL HOTEL E CENTRO CARDIOLOGICO AV AVANZA ANZATO TO

SCOPRI DI PIÙ SUL PROGETTO TORRI MSC E SUI NOSTRI SPECIALISTI SCANSIONANDO IL QR CODE:

Aggiornato al 23 Febbraio 2022 - Apertura prevista: Aprile 2022. Dir.. San. Poliambulatorio Piano 1 Dott. Valerio Valerio Bo – Dir. Dir San. Poliambulatorio Piano 0 Dott. Germano Gaggioli Dir. San. Diagnostica per Immagini Dott. Marco Perillo - Dir. San. Odontoiatria Dott. Giovanni Prussia Dir. San. Recupero e Riabilitazione Funzionale Dott. Antonio Stoehr - Dir. San. Amb. Chirurgico Dott. Giovanni Dardano Dir. San. Laboratorio e Punto Prelievi Dott.ssa Paola Morgavi – Dir.. San. Laboratorio Anatomia Patologica Dott. Claudio Gambini

2


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 27

CHIRURGIA IN CASA DELLA SALUTE

1

PRIVACY PRIV ACY Il paziente potrà accedere direttamente alla propria Recovery Room dal parcheggio, tramite un ascensore dedicato e un accesso riservato.

9

RECOVERY ROOM Per il post operatorio, di cui 5 dotate di ogni comfort come servizi igienici privati e TV. TV.

Le nostre Recovery Room

A

EL O

bini

2

TECNOLOGIA La struttura è dotata di diversi sistemi di ultima generazione, dalle sale operatorie alle recovery room.

3

SALE OPERATORIE OPERATORIE

1

SISTEMA DI MONITORAGGIO Per controllare battito cardiaco, frequenza respiratoria e analisi del sonno nella fase pre e post operatoria tramite intelligenza artificiale non invasiva.

• Due di oltre 36 mq e una di 28 mq; • Sono dotate di macchinari sospesi e bracci pensili per avere un ambiente libero e sterile; • Sono certificate ISO 7.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 28

3

4

RIDUZIONE DEL RISCHIO DI INFEZIONI All’interno della struttura di Casa della Salute l’aria sanificata è garantita attraverso un sistema presente nelle condotte dell’aria. La ionizzazione è un processo che serve a purificare l’aria di un ambiente, eliminando virus e batteri e riducendo la possibilità di contagio da diverse tipologie di virus.

TRA I NOSTRI SERVIZI ACCESSORI • Parcheggio riservato con 70 posti auto; • Posti auto e accessi riservati a persone con mobilità ridotta; • Servizio di noleggio auto con conducente per raggiungere la struttura.

Sala operatoria di oltre 36 mq

A c d L L

L I • d • • g a f • t m

L

Il p

“Privacy, comfort, tecnologia: i nostri punti di forza” Le nostre Recovery Room

Q P s in q

G c a


è a. n di

SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 29

LABORATORIO DI ANALISI CLINICHE E ANATOMIA PATOLOGICA Al fine di offrire un inquadramento completo del paziente, la nuova sede di Casa della Salute ospita un ampio Laboratorio di Analisi Cliniche e un Laboratorio di Anatomia Patologica. LABORATORIO DI ANALISI CLINICHE: I NOSTRI PUNTI DI FORZA • Oltre 500 tipologie di esami a disposizione; • Consegna dei referti in tempi brevi; • Riduzione del rischio di errore al minimo grazie all’automatizzazione e alla robotizzazione dei processi in fase di analisi; • I campioni vengono tracciati lungo tutto il percorso per certificare e monitorare l’arrivo in laboratorio.

Laboratorio di Analisi Cliniche

LABORATORIO DI ANATOMIA PATOLOGICA Il nuovo laboratorio di Anatomia Patologica permette di eseguire esami come pap-test, esami istologici, biopsie, HPV test. Questo garantisce al paziente un percorso clinico completo all’interno del Poliambulatorio di Casa della Salute. Grazie al reparto di Anatomia Patologica sia le attività di screening che quelle di accertamento vengono gestite internamente. Questo permette tempi più rapidi di refertazione e un’altissima qualità del servizio. Grazie a software di ultima generazione è possibile garantire il percorso dei campioni all’interno dei Laboratori e la corretta analisi degli stessi per permettere agli specialisti di creare il percorso terapeutico più adatto al paziente.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 30

CENTRO OCULISTICO AVANZATO Il nuovo Centro Oculistico Avanzato, all’interno della struttura di Torri MSC, tratta patologie importanti e delicate dell’occhio che richiedono un consulto di secondo livello. Nel nuovo Centro Oculistico Avanzato sono presenti tecnologie di alto livello:

ANGIO OCT

ECOGRAFO OFTALMICO

RETINOGRAFO

LASER PER LA CHIRURGIA REFRATTIVA

Il centro oculistico offre la possibilità di interfacciarsi con professionisti ultraspecializzati per risolvere problematiche che richiedono una particolare attenzione e vanno affrontate con un adeguato iter diagnostico e terapeutico. All’interno del nuovo centro è presente anche l’innovativo Laser per la Chirurgia Refrattiva che permette di intervenire in maniera sicura e in tempi brevi sulla maggior parte dei disturbi legati alla vista. Questo macchinario permette una correzione personalizzata di difetti visivi come: miopia, miopia elevata, astigmatismo misto, ipermetropia e presbiopia. L’utilizzo dell’eye tracker per il riconoscimento digitale dell’iride permette di ottenere un alto livello di precisione durante l’intervento.

Laser per la Chirurgia Refrattiva

M


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 31

WORK IN PROGRESS: MEDICAL HOTEL, CHECK UP E CENTRO CARDIOLOGICO AVANZATO

C, o ti

ti e o.

a pi o a

Medical Hotel

“La prevenzione è fondamentale per tutelare la propria salute.”

di

MEDICAL HOTEL Una struttura che offrirà la possibilità di usufruire di un “soggiorno protetto” per tutti quei pazienti che necessitano di restare monitorati una o più notti in una struttura medica con il comfort di un hotel, seguiti da specialisti e da un presidio infermieristico 24 ore su 24.

CHECK-UP Il paziente può eseguire un Check-Up personalizzato in base alle proprie esigenze in regime di Day Hospital oppure con pernottamento presso la struttura.

CENTRO CARDIOLOGICO AVANZATO Un centro interamente dedicato alle patologie cardiologiche per eseguire visite e test specifici con un team multidisciplinare.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 32

DOVE SIAMO IN

LIGURIA

GENOVA CENTRO

LA

Largo XII Ottobre 62 – 16121 Genova

Vi

Orari: dal Lunedì al Venerdì: dalle 7:30 alle 19:30 Sabato: dalle 8:30 alle 11.00 Punto prelievi Casa della Salute su appuntamento Parcheggio Autopark Piccapietra – Piazza Piccapietra 58/A (dotato di posti riservati ai disabili) e Parking – Via delle Casaccie, 108 Tel. 010 9641083 Aut. San. n. 63 del 09/02/2022 Dir. San. Dott. Alessandro Sismondini

Or Pun Par

Tel Au Dir

A GENOVA MULTEDO

GENOVA QUARTO

Via Multedo di Pegli 2C 16155 Genova

Corso Europa 1075 – 16148 Genova

Orari: dal Lunedì al Venerdì: dalle 7:30 alle 19:30 Sabato: dalle 8:30 alle 18:30 Punto prelievi Casa della Salute su appuntamento Parcheggio gratuito Tel. 010 9641083 Aut. San. n.484 del 14/07/2021 Dir. San. Dott. Valerio Bo

BUSALLA Largo Milite Ignoto 5D 16012 Busalla (GE) Orari: dal Lunedì al Venerdì: dalle 7:30 alle 19:30 Sabato: dalle 8:30 alle 18:00 Punto prelievi Casa della Salute su appuntamento Parcheggio gratuito Tel. 010 9641083 Aut. San. n.795 del 24/06/2020 Dir. San. Dott. Patrizio Giacomello

Orari: dal Lunedì al Venerdì: dalle 7:30 alle 19:30 Sabato: dalle 8:30 alle 18:30 Punto prelievi Casa della Salute su appuntamento Parcheggio gratuito Tel. 010 9641083 Aut. San. n.480 del 14/07/2021 Dir. San. Dott. Nikolas Koukas

Dal Lunedì al Sabato: dalle 7:30 alle 19:30 Punto prelievi Casa della Salute su appuntamento Tel. 0185 1788034 Aut. San. Prot.0033536 del 13/08/2021 (Rif. Prot. n. 40992/2021 del 19/01/2022) Dir. San. Dott. Angelo Guastini

Or Sab Pun Par Tel Au Dir

MANESSENO Via Giacomo Poirè 27 16010 Sant’Olcese-Manesseno (GE) Lunedi 7:30 - 15:30 Martedì 7:30 - 15:30 Mercoledì 7:30 - 15:30 Giovedì 7:30 - 13:00 / 14:00 - 18:00 Venerdì 7:30 - 13:30 Sabato 8:30 - 10:30 Punto prelievi Casa della Salute su appuntamento Tel. 010 9641083 Aut. San. n.01/2018 del 10/12/2018 Dir. San. Dott. Alessandro Civani

CHIAVARI C.so Garibaldi 50A 16043 Chiavari (GE)

Vi Al

RAPALLO • PUNTO PRELIEVI Via Salvo d’Acquisto 13 16035 Rapallo (GE) Orari: dal Lunedì al Venerdì: dalle 7:30 alle 10.00 Punto prelievi su appuntamento Tel. 010 9641083 Aut. San. n.8/C del 19/10/2021 Dir. San. Dott.ssa Paola Morgavi

A

V 1

O S P O S P T A D


RAPALLO • PUNTO PRELIEVI

SAVONA

Via Salvo d’Acquisto 13 16035 Rapallo (GE)

Corso Agostino Ricci 203r - 17100 Savona

Orari: dal Lunedì al Venerdì: dalle 7:30 alle 10.00 Punto prelievi su appuntamento Tel. 010 9641083 Aut. San. n.8/C del 19/10/2021 Dir. San. Dott.ssa Paola Morgavi

ALBENGA Via San Benedetto Revelli, 20 – 17031 Albenga (SV) Orari: dal Lunedì al Venerdì: dalle 7:30 alle 19:30, Sabato: dalle 8:30 alle 18:00 Punto prelievi Casa della Salute su appuntamento Parcheggio gratuito Tel. 0182 038005 Aut. San. n.08/2018 del 27/06/2018 Dir. San. Dott. Giancarlo Torello

presso Centro Commerciale Il Gabbiano Orari: dal Lunedì al Sabato: dalle 7:30 alle 19:30 Punto prelievi Casa della Salute su appuntamento Parcheggio gratuito interrato e accessi riservati (dai parcheggi e dalla galleria del Centro Commerciale) Tel. 019 9380816 Aut. San. n.9 del 11/01/2022 Dir. San. Dott. Giancarlo Torello

LA SPEZIA Via del Popolo 84 – 19126 La Spezia Orari: dal Lunedì al Sabato: dalle 7:30 alle 19:30 Punto prelievi Casa della Salute su appuntamento Parcheggio gratuito Tel. 0187 1788071 Aut. San. Prot.102832 del 14/09/2021 Dir. San. Dott. Costantino Cipolloni

DOVE SIAMO IN

PIEMONTE ALESSANDRIA

SANDIGLIANO

Via E. Bonardi 25 presso Centogrigio 15121 Alessandria

Via C. Battisti 99 (Strada Trossi) 13876 Sandigliano (BI)

Orari: Dal Lunedì al Venerdì: dalle 8:00 alle 20:00, Sabato: dalle 8:30 alle 18:00 Punto prelievi Lifebrain su appuntamento Orari: dal Lunedì al Venerdì: dalle 7:30 alle 10:00, Sabato: dalle 8:30 alle 10:30 Parcheggio gratuito Tel. 0131 1978045 Aut. San. n.06/2021 del 30/07/2021 Dir. San. Dott. Enrico Gostoli

c/o The Place Luxury Outlet Orari: dal Lunedì al Venerdì: dalle 8:30 alle 19:30, Sabato: dalle 8:30 alle 18:30 Punto prelievi su appuntamento in collaborazione con Centro Diagnostico Ciglianese Parcheggio gratuito Tel. 015 9248070 Aut. San. n.14/2019 del 29/10/2019 Dir. San. Dott.ssa Gemma Scoccia

Informazioni, autorizzazioni e nominativi aggiornati al 23 febbraio 2022.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 34

ASCOLTA IL TUO CORPO Il nostro corpo lancia segnali per dirci che qualcosa non va. È sbagliato sottovalutarli o cercare di curarsi da soli, solo uno specialista può formulare una diagnosi. In queste pagine troverete una mappa che vi servirà soprattutto per poter capire e raccontare al medico i vostri sintomi.

MAL DI TESTA: L’EMICRANIA E IL SUO IMPATTO Con il termine mal di testa (o celafea) ci riferiamo a diverse forme di dolore al capo: se quelle secondarie sono il sintomo di una patologia sottostante (disturbi vascolari, tumori), delle primarie non è nota una causa scatenante, pur rappresentando la maggior parte delle cefalee. Queste si distinguono in tre famiglie: l’emicrania, le cefalee tensive e le cefalalgie autonomico-trigeminali, la cui forma più nota è la cefalea a grappolo. La più diffusa è l’emicrania: secondo la terza edizione della classificazione delle cefalee della International Headache Society, ne è colpito il 12% della popolazione circa, in particolare donne e nella fascia d’età tra i 20 e i 40 anni. Nel 50% dei casi l’insor34

genza dei primi attacchi si verifica tra i 10 e i 19 anni, tuttavia chi ne ha sofferto sin da giovane può continuare ad avere crisi anche in età avanzata. Si parla di emicrania cronica quando si presenta per più di 15 giorni al mese. Il dolore emicranico è pulsante, a uno o entrambi i lati della testa, aumenta nel corso delle ore e può spingere il paziente a cercare riposo a letto. Gli attacchi sono spesso accompagnati da nausea, fastidio per la luce, i suoni e gli odori. Oggi sappiamo che a causare l’emicrania concorrono fattori genetici e biologici, ma anche ambientali: è dimostrato infatti che rispettare un adeguato numero di ore di sonno, fare una colazione abbondante, evitare di digiunare o ritardare i pasti e bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno sono fattori che possono aiutare. Per impostare una terapia adeguata occorre una diagnosi corretta fatta da un neurologo presso un centro cefalee: in Italia ne esistono diversi e un elenco aggiornato si trova sul sito dell’Associazione neurologica italiana per la ricerca sulle cefalee (www.anircef.it). Oggi esistono terapie specifiche contro l’emicrania, più efficaci dei farmaci tradizionali: si tratta di principi attivi da assumere du-


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 35

rante i singoli attacchi ma anche come profilassi, ovvero per la durata di alcuni mesi al fine di ridurre il numero di attacchi per lunghi periodi di tempo.

I DISTURBI URINARI SONO COMUNI IN UOMINI E DONNE I disturbi urinari sono molto frequenti nella terza età, in particolare l’incontinenza: secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la sua prevalenza aumenta con età e patologie concomitanti. Prima degli 80 anni è più comune nelle donne: oltre i 65 anni ne è soggetto il 30-50% della popolazione femminile contro una quota tra il 2 e l’11% dei maschi. Dopo gli 80 anni, invece, i due sessi sono equamente colpiti.

Le cause sono diverse: negli uomini può manifestarsi, per esempio, in presenza di una prostata ingrossata o dopo l’intervento di rimozione della prostata. La situazione peggiora con l’avanzare dell’età. Il 50% degli ultracinquantenni e quasi l’80% degli ultraottantenni sviluppa disturbi prostatici: l’ipertrofia prostatica benigna e le prostatiti, in particolare, che oltre a incontinenza possono provocare pollachiuria (bisogno frequente di urinare), dolore e deficit erettile. Nelle donne, invece, l’incontinenza può essere legata ai cambiamenti derivanti da pregresse gravidanze, dalla menopausa oppure dall’asportazione dell’utero. Una causa frequente è anche la cistite, infiammazione della vescica causata da un’infezione. 35


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:57 Pagina 36

ASCOLTA IL TUO CORPO Altre patologie frequenti nella terza età sono proprio le infezioni delle vie urinarie prodotte da batteri, virus o miceti. Possono interessare tutti i tratti dell’apparato urinario: oltre alla cistite, si parla di pielonefrite quando sono colpiti i reni e di uretrite quando sono localizzate nell’uretra. Si stima che circa la metà delle donne nel corso della propria vita sperimenti almeno un episodio: le cistiti, in particolare, sono spesso causate da un batterio intestinale, l’Escherichia coli, che risale fino alla vescica attraverso l’uretra. Questa migrazione è più frequente nelle donne nelle quali l’uretra è corta e gli organi genitali sono più vicini all’ano. Non esistono dati precisi sull’incidenza delle infezioni urinarie, anche se è noto che nelle donne questa aumenta con l’età: molto bassa prima della pubertà, sale con l’inizio dell’attività sessuale e ancor di più dopo la menopausa.

LA DIARREA, OCCASIONALE E CRONICA È un fenomeno molto frequente ma generalmente temporaneo: con il termine diarrea si indica l’emissione di feci liquide o semiliquide più di tre volte al giorno. Ciò accade quando la peristalsi, ovvero i movimenti intestinali che spingono il contenuto verso il retto consentendo l’assorbimento dei nutrienti, è troppo attiva. In questi casi nell’intestino sono presenti molti liquidi non assorbiti 36

adeguatamente che contribuiscono alla consistenza molle delle feci. Nella maggioranza dei casi la diarrea scompare in pochi giorni.

Le cause sono diverse. La più ovvia è lo stress: cervello e intestino sono fortemente correlati e stati ansiosi possono alterare la normale attività intestinale. In altri casi, invece, una dieta non corretta può dar luogo a disbiosi, cioè una modificazione anomala della tipologia e della quantità dei batteri naturalmente presenti nel tratto intestinale. Ovviamente anche infezioni alimentari possono dare luogo a diarrea, così come un cambiamento repentino di abitudini alimentari: è quel che capita con la cosiddetta “diarrea del viaggiatore”. In questi casi il medico può prescrivere una terapia basata su disinfettanti intestinali, antibiotici o probiotici. Quando la diarrea è cronica siamo invece di fronte a vere e proprie patologie. Da un lato ci sono le malattie infiammatorie croniche intestinali, cioè la malattia di Crohn e la rettocolite ulcerosa: sono patologie mediate dal sistema immunitario che causano uno stato infiammatorio


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 37

ASCOLTA IL TUO CORPO

cronico dell’intestino che, oltre alla diarrea, dà luogo a ulcere, stenosi e possibili occlusioni intestinali. Molto più diffusa è invece la sindrome dell’intestino irritabile: in chi ne è affetto, per ragioni ancora non note, la motilità intestinale è alterata e la diarrea (oppure la stitichezza) è cronica. Secondo dati riportati dalla Società italiana di medicina generale e delle cure primarie (Simg) la prevalenza varia dal 10 al 20% della popolazione, con una predominanza delle donne e un esordio tra i 20 e i 30 anni.

un’alterazione temporanea della flora batterica intestinale. Esiste poi una condizione causa di forte disagio che può portare a stitichezza cronica: è la sindrome dell’intestino irritabile. Questa patologia, le cui cause non sono ancora completamente chiare, dà luogo a un’alterata motilità intestinale: in alcuni soggetti può produrre diarrea cronica, in altri stitichezza accompagnata da meteorismo, dolore e gonfiore addominale.

LA STIPSI, NELL’ANZIANO E NON SOLO La stitichezza, o stipsi, consiste in un’emissione difficoltosa e poco frequente (meno di tre volte al giorno) di feci dure, accompagnata da sensazione di svuotamento incompleto. È detta cronica quando perdura da almeno sei mesi. Disturbo piuttosto comune nella popolazione generale, almeno nella sua forma occasionale, tende a essere più frequente dopo i 65 anni: secondo dati di letteratura, ne soffre tra il 15 e il 20% della popolazione generale, ma a esserne particolarmente soggetti sono gli anziani allettati e residenti nelle case di riposo. La sedentarietà e la tendenza a bere meno liquidi sono infatti le maggiori responsabili del fenomeno nella terza età. In età adulta, invece, ne sono molto più soggette le donne: la ragione sembra trovarsi nel particolare assetto ormonale dell’età fertile. Quando il disturbo è transitorio, la ragione va ricercata in un’alimentazione scorretta e povera di fibre, specie quando l’apporto di liquidi è insufficiente (meno di due litri e mezzo di acqua al giorno): ciò può dar luogo a disbiosi, cioè

Molti pazienti riescono a convivere con questa condizione, mentre in altri la stitichezza condiziona pesantemente la vita quotidiana: può, per esempio, limitare le occasioni di socialità. La stitichezza non deve assolutamente essere ignorata, specie nei pazienti anziani, quando compaia improvvisamente in chi non ne ha mai sofferto. In questi casi, infatti, può essere prodotta da un’ostruzione dell’intestino: una colonscopia è quindi necessaria a escludere, per esempio, la presenza di formazioni neoplastiche a livello del colon. 37


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 38

ASCOLTA IL TUO CORPO

VERTIGINI E PROBLEMI DI EQUILIBRIO Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, più del 28% di chi ha più di 65 anni cade almeno una volta nell’arco di un anno e di questi il 43% lo fa più volte. Nel 13% dei casi a causare la caduta sono capogiri e vertigini, molto frequenti proprio negli anziani. Generalmente le vertigini non sono prodotte da condizioni gravi: solo occasionalmente sono causate da patologie neurologiche, ma in questi casi il disturbo è accompagnato da altri sintomi. Se è esclusa una causa cerebrale, è l’otorinolaringoiatra lo specialista di riferimento che valuta prima di tutto numero e durata degli episodi di vertigine:  Quando gli episodi sono ripetuti ma 38

durano meno di un minuto siamo generalmente di fronte alla vertigine parossistica posizionale benigna (o cupololitiasi).  Quando la durata è di pochi minuti è più probabile che la causa sia un’emicrania vestibolare, un particolare tipo di cefalea.  Quando dura ore ci possiamo trovare davanti a una sindrome di Ménière, che dà luogo anche a problemi di udito. Tra tutte le tipologie di vertigine la più frequente, e meno pericolosa, è la cupololitiasi, che colpisce tra il 2 e il 3% della popolazione e nel 50% dei casi si ripresenta nel corso della vita. È più comune negli anziani, nelle donne e negli emicranici ed è scatenata sempre dal cambiamento di posizione, in particolare quando ci si alza, ci si corica o ci si gira su un fianco. A causarla è uno spostamento anomalo degli otoliti, i “sassolini” presenti all’interno del vestibolo (la centralina dell’equilibrio) che consentono al cervello di percepire gli spostamenti. Viene trattata con la manovra di Semont: l’otorino corica rapidamente il paziente,


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 39

ASCOLTA IL TUO CORPO

inizialmente seduto sul lettino, prima su un lato e poi sull’altro. Eseguita alcune volte in giorni successivi, la manovra consente il riposizionamento degli otoliti e la fine delle vertigini. La Ménière, l’emicrania vestibolare e le labirintiti sono invece trattate farmacologicamente.

DISTURBI DERMATOLOGICI Con l’età cambia anche la pelle Le malattie della pelle interessano circa il 25% della popolazione italiana e sono in aumento soprattutto tra gli anziani (dati della Società Italiana di Dermatologia e Venereologia). La pelle è infatti l’organo più esteso, esposto ad agenti irritanti, allergizzanti, infettivi e cancerogeni. Con l’avanzare dell’età, si modifica e invecchia, sia per ragioni fisiologiche intrinseche (trattiene meno acqua, si assottiglia e fa minore barriera, si riducono le fibre di collagene e il tessuto adiposo sottocutaneo, i capillari diventano più fragili, è più esposta a infezioni perché calano le difese immunitarie), sia per effetto dell’esposizione ai raggi solari (fotoinvecchiamento). Se-

condo uno studio statunitense, il 40% degli anziani tra 65 e 74 anni soffre di problemi di pelle che necessitano di consulto medico. I più frequenti sono gli eczemi, la cute secca, il prurito, le infezioni batteriche e micotiche, le ulcere vascolari. La forma di eczema più comune è quello asteatosico soprattutto su braccia e gambe, con cute molto secca e squamosa, piccole ragadi. Può causare prurito, specie di notte. Il prurito, in generale, è molto frequente nell’anziano: può essere dovuto ad allergie, per esempio a farmaci (spesso antibiotici e antidepressivi), oppure a secchezza cutanea, o ancora a malattie come il diabete, le insufficienze renali ed epatiche, i linfomi cutanei, le infezioni da funghi (micosi) o da batteri. I diabetici sono più soggetti alle infezioni micotiche, soprattutto da Candida albicans. Tra i batteri, il maggiore responsabile di infezioni della cute è Staphylococcus aureus. Le ulcere cutanee vascolari insorgono per traumi anche modesti (la pelle dell’anziano si lesiona facilmente) che innescano una perdita di tessuto, oppure per tumori epiteliali, malattie vascolari, malattie autoimmuni. La detersione per limitare le infezioni, l’attività fisica per prevenire i problemi vascolari e l’uso di creme emollienti sono buoni strumenti di prevenzione dei disturbi dermatologici.

DISTURBI DEL SONNO: A RISCHIO SOPRATTUTTO GLI ANZIANI Quasi 1 italiano su 3 non dorme abbastanza, 1 su 7 ha una qualità insoddisfacente del proprio sonno, aumentano i disturbi del sonno e sono più frequenti tra gli anziani e i soggetti con un livello socioeconomico inferiore. 39


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:41 Pagina 40

ASCOLTA IL TUO CORPO Sono i risultati di uno studio dell’Istituto Superiore di Sanità con Università Bocconi, Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri e Istituto Doxa. Il Covid-19 ha peggiorato la situazione al punto che, secondo una ricerca coordinata dall’Università di Parma, i disturbi del sonno emersi nelle fasi stressanti della pandemia, una volta comparsi, potrebbero diventare cronici. Sono oltre novanta i disturbi del sonno secondo la classificazione scientifica internazionale (International Classification of Sleep Disorders). I più comuni sono l’insonnia, i disturbi respiratori come le apnee notturne (arresto del passaggio dell’aria nelle vie aeree superiori per almeno 10 secondi durante il sonno), spesso associate a ipertensione con aumento del rischio cardiovascolare. Diffusi anche l’eccessiva sonnolenza diurna, le aritmie cardiache, il sonnambulismo, la sindrome delle “gambe senza riposo” e il bruxismo (digrignamento dei denti). Ci sono poi i disturbi del ritmo circadiano, dovuti soprattutto alle alterazioni del ritmo sonno-veglia in chi si espone troppo alla luce artificiale. Secondo diversi studi, per gli adulti dormire meno di 6 ore – e meno di 5-6 ore per gli 40

ultra 65enni – è collegato a una maggiore incidenza di malattie cardiovascolari, neurodegenerative (Alzheimer, Parkinson), disordini autoimmuni.

7 consigli per riposare bene 1 Pasti non troppo abbondanti, a orari regolari (cena entro le 19). 2 Niente caffè dopo le 15 o alcolici alla sera (frammentano il sonno). 3 Eventuale riposino pomeridiano non superiore a 30 minuti. 4 Esercizio fisico regolare, ma non alla sera. 5 No a tablet, smartphone, computer alla sera. 6 Niente TV alla sera in camera da letto. 7 Stanza da letto fresca alla temperatura di 17-18 °C. (fonte: World Association of Sleep Medicine)


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:42 Pagina 41

ASCOLTA IL TUO CORPO

41


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:42 Pagina 42

Biomedical pre restazi tazioni di eccellenz nza nzaeedidialalta ta tec tecnolog nol oga. ia. Il tuo medico ti ha prescritto una Risonanza Mag agnetica? Vuoi risp Vu sposte chiare per il tuo problema di salute? Biomedical può aiutarti, Biomedical è Risonanza Ma Magnetica ad alto campo daa 1,5 T Teesla, a, fo formazione del personale di alto livello, tecnologia all’avanguardia, presa in carico del paziente, ag giornamento profe ag ofessionale, af affidabilità, sicurezza e collaborazione con osp spedali e medici sul territorio.

avanzate e daa sp specif cifiche comp mpetenz enze enze profe ofessionali. Per questo Biomedical - grazie a due e RM ad alto camp mpo - è da anni un nn centro di rif ifer erimento per la patologiaa ortop topedica, reumatologica, oncolo o-ogica, senologica, cardio-vascolare eeee neurologica.

La realtà tecnologica e orga rganizzativa di Biomedical è per il paziente la garanzia di una risp sposta reale ai tuoi problemi di salute.

RM prostata multip iparametrica, a,a,RM RM mammaria, RM encefa efalo,, RM fl f lus s-ssi liquorali, RM cardiaca, cine-RM e-RM e-RM cuore, entero-RM, angio-RM e ar r-rtro-RM sono solo alcuni degl egli esam mi mi che eseg eguiamo quotidianamente, nel l-lla massima sicurezza per il paziente. e.e.

La moderna Diagnostica per Immagini non può prescindere dall’utilizzo dii ap apparecchiature tecnologicamente

Evita esa ami amiinutili inutilie equalitativamenqualitativamente inadeeg uat guatii a fo frnire ornireleleririsp sposte ostedidi cui hai i bisogno, i bisogno, b scscegl egli i Biomedical. Biomedical.


.

e

e n a e

M M i -

i

SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:42 Pagina 43

HEALTH, PREVENTION N AND HIGH TECHNOLOGY IN GENOA


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:42 Pagina 44

CARDIORADIOLO LOGIA

L

La diagnosi cardiaca avv vviene v mediante TC e RM. LA L’’Angio L gio TC T del cuoree e delle de coronarie in infatti, più comunemente nota come Cardio-TC o Coronaro-TC, C, rap rappresenta oggi il più efficace strumento diagnostico non invasivo per la prevenzione dell’infarto e per la diagnosi delle stenosi coronariche che possono causare l’angina pectoris. In pazienti con sospetto di coronaropatia permette di ridurre il rischio di infarto o più in generale di eventi cardiaci avversi gravi, consentendo di intrap raprendere eventuali misure terapeut peutiche in modo do p più ù mirat mirato e tempestivo p rispetto ad altrii ap approcci diagnostici. Apparecchiat ature recenti consentono meno radiazioni per il paziente e un aumento sostanziale della definizione del dettaglio glio anatomico, fattore che incide in modo decisivo sulla capacità diagnostica. Ha inoltre adottat ato da tre anni il controllo della dose radiogena mediante DoseWa Watch.

È o m u n Q c d g c te p m g d la e d Il v

CHIRURGIA IN DAY CHIRUR AY SURGERY/O GERY/ONE DAY AY SSURGERY GERY AMBULAT ATORIALE Biomedical haa effet effettuat ato importanti investimenti sulle apparecchiature tecnologic logiche legate alla chirurgi gia oculistica, dermolaserchirurgia ed ortopedia. Offre servizi all’avanguardia di Chirurgiaa V Offr Vaascolare grazie a tecniche di flebologia avanzata (stripping e radiofr frequenza per la malattia varicosa e procedure endovascolari che consentono la ripresa immediata dell’attività lavorativa. l paziente può essere ammesso al programma di trattamento chirurgico in regim egime di Day Surgery (chirurgia di un giorno), dopo la vi visita dal medico specialista e dopo la valut utazione dello stato clinico.. L’ L’organizzazione del nostro Lo reparto, infatti, prevede che interventi come quello a cui il paziente deve essere sottoposto, possano avvenire attraverso il ricovero di un solo giorno.

L’’accesso aviene L vvienetramite tramitericovero ricoveroprogramprogrammat ato a eguito segui eguitodidivisita visitaanestesio anestesiologic logica. a. Gli Gli accertamen enti entipreoperatori preoperatoripossono possonoessere essere eseguiti ll’interno all’internodell’istituto dell’istitutosenza senzaalcun alcun onere adaaparte p del parte delpaziente, paziente,sesel’intervento l’interventoè è convenzio n nat aotocon conil ilSSN. SSN.E’E’possibile possibilesottosottoporsi aieguenti seguen eguentiinterventi interventichirurgici: chirurgici: Ortopedia a aOculistica O Oculistica - -Chirurgi Chirurgiaa Va Vscolare ascolare- Proctologi log iaia i Dermato Dermatologi logaia– –Laserchirurgia. Laserchirurgia. radiogena a mediante a mediante m Dos DoseWa eWtch. atch.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:42 Pagina 45

LASERCHIR LASERCHIRURGIA ÈÈuno unodei deiservizi servizi storici s della Biomedical che opera operadadacirca circaven ven ent’anni ent anni nel settore della der dermat matologia ologiaclinica, clinica, a, chirurgica cc ed estetica con un unparticolare particolarerigu iguardo rigu all’innovazione tecnologica. nologica. Questo Questoha haperm perm messo negli anni di eseguire, con coneccellenti eccellentiris ris sultat ati, minor disagio gio, tempi didirecupero recuperopiù più ù veloci vv e risultati estetici migliori, gliori,trattament trattament ti un tempo eseguibili solo col colbisturi. bisturi.L’ L’abitudin abitudin udine all’ut utilizzo di strumenti tecnologici tecnologici ava avanza nzati nza permette un approccio più piùmoderno modernono no on solo per inestetismi quali macchie macchie cut uc tanee anee e (len (lentigo, (lenig capillari, p tatuagg giginon nonpiù più ù desiderati) desidera desidera ma anche nel settore dell’ dell’ ooncologia ncologia a dermatologica der der con una particolare lareattenzione attenzionealalla prevenzione ed al risultato estetico esteticonel nelrigor rigor roso rispetto della radicalita dell’asportazione. dell’asportazione. . IlIlPico PicoLaser Laserèèlaalanovità nn del momento, nella versione versione fu fullllbea bea am m e ffrazio razionale permette di

aff ffrrontare in modo più veloce e per ff erfo formante l’asportazione dei tatuaggi anche con n più p colorii e di avere a successo la’ a’ do dove il laser er Qswi Qswitch si ferma. fer er Permette inoltre di affr ffrontaree in modo m più ù dolce do e con risoluzione del rosso ore in pochi hi gio giorni macchie cut utanee da sole le (lentigo, (len melasma, iperpigmentazioni postinfi infiammatorie) ie) d danni da invecchiamento cut utaneo o ed e alcunee tipologie t di cicatrici da acne e daa ttrauma. Laa vi visita dermat atologica propedeut deuticaa aal trattamento e’ atto essenziale per definire ill p percorso tera erapeut eutico aattto a garantire il migliorr rrisultat ato no on disdegnando di mixare i diversi si llaser in tra rattamenti combinati secondo le piiù recenti indicazioni della letterat eratura internazio azionale.

i

n è -

.

DDOOVE VETR TROOVAR VV ARCI Sed Sed e elega lega lel e oope perativa: Genova Pr Prà à Viia aPP V rà, rà,1B 1B-16157 -16157––GE GE TeTl. l.+39 Te +39010 010663351 663351 info info @@ bibi om om edeidciaclassp lpsa.com

Genova Centtrro Viia Balbi, 179 – 16121 – GE V Teel. +39 010 2790152 T balbi@biomedicalssppa.com

GG enov enov aaPP eggli li Viia T V TeeodoodrooroIIIIdd i iM Mo M onffer erratoo,, 58r – 16156 – GE Teel. l.+39 T +39010 0106967470 6967470 peegl pgli@b i@b ioim om edeidciaclassp lpa.com

Mele (GE) Viia Provinciale, 30 – 16010 – GE V Teel. +39 010 2790114 T mele@biomedicalssppa.com

GG enov enov aaSeSsettr sri iPP one o nte ViicocoEE V rm rm inin ioo,i, 1/3/5r – 16154 – GE Teel. l.+39 T +39010 0106533299 6533299 sesstest rir@i@ bibi om om edeidciaclassppa.com

Arenzano (GE) C.so M Maatteotti, 8/2 – 16011 – GE Teel. +39 010 9123280 T arenzano@biomedicalssppa.com


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:42 Pagina 46

LA PREVENZIONE SU MISURA GLI ANNI DOPO LA MENOPAUSA

fisiologico, mentre un accumulo di grasso, specie se localizzato, aumenta il rischio cardiovascolare e di diabete. La menopausa è la sospensione, natu- Se i sintomi diventano duraturi e rerale e non causata da trattamenti me- sponsabili di un peggioramento della dici, delle mestruazioni. È un evento naturale nella vita di una donna e in Italia avviene fra i 45 e i 55 anni, in media a 51; ci si considera in menopausa quando il ciclo è sospeso da almeno 12 mesi. Non è una malattia, ma una condizione fisiologica, caratterizzata da un punto di vista medico dalla progressiva diminuzione fino all’azzeramento degli estrogeni, gli ormoni prodotti dalle ovaie in età fertile. Può essere accompagnata da sintomi come vampate, sudorazione notturna, disturbi del sonno e dell’umore, secchezza della cute e delle mucose. Vi sono poi sintomi legati anche all’avanzare dell’età, come l’osteoporosi e l’incontinenza urinaria. Le vampate sono considerate fra i sintomi più fastidiosi; una donna su due, dopo i 50 anni, lamenta l’aumento di peso, dovuto anche al rallentamento del metabolismo e a una maggiore sedentarietà. Un aumento di 2/3 chili è considerato 46


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:42 Pagina 47

LA PREVENZIONE SU MISURA

qualità della vita, il medico può prescrivere la Terapia Ormonale Sostitutiva (TOS): il trattamento va sempre valutato con uno specialista per bilanciare vantaggi e controindicazioni. La prevenzione è più importante che mai e i controlli, prescritti dal medico, da fare dopo i 50 anni sono:  Almeno una volta all’anno, esami del sangue di routine e screening di lipidi, glicemia, colesterolo;  Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC), analisi della densità ossea;  visita cardiologica annuale con elettrocardiogramma;  Pap test ogni 2/3 anni;  mammografia ogni due anni;  colonscopia ogni dieci anni. I controlli possono essere prescritti con maggiore frequenza se in famiglia vi sono casi di specifiche malattie che indichino una predisposizione.

La dieta consigliata È ricca di fibre, alimenti integrali, pesce, olio extravergine di oliva; da limitare i grassi saturi, le bevande zuccherate e il sale, anche quello “nascosto” in cibi come snack e formaggi.

ANDROPAUSA E PATOLOGIE MASCHILI LEGATE ALL’ETÀ Si sente spesso parlare di andropausa come equivalente maschile della menopausa, eppure da un punto di vista scientifico la capacità riproduttiva maschile non ha limiti di età. È però vero che dopo i 40 anni i livelli di testosterone calano fisiologicamente con conseguenti cambiamenti nella vita dell’uomo. Inoltre con l’avanzare dell’età aumentano i disturbi a carico della prostata, e in particolare l’iperplasia prostatica benigna: un aumento di dimensioni della ghiandola che provoca necessità di urinare frequentemente e sensazione di mancato svuotamento della vescica. La patologia colpisce circa il 5-10% dei quarantenni e fino all’80% degli uomini tra i 70 e gli 80 anni. Trattandosi di una condizione cronica, comunque trattabile farmacologicamente, deve essere controllata nel tempo. Un monitoraggio della ghiandola, nel corso di una normale visita urologica, è comunque consigliato a tutti già dai cinquant’anni, anche in un’ottica di prevenzione del tumore prostatico, che nei maschi occidentali è la neoplasia più comune e la seconda causa di morte oncologica dopo il carcinoma polmonare. Secondo dati dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, nel 2020 sono state registrate più di 36mila nuove diagnosi a livello nazionale. 47


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE-3.qxp_Layout 1 16/06/22 15:42 Pagina 48

LA PREVENZIONE SU MISURA Con l’età aumentano anche i casi di patologie del pene, in particolare la disfunzione erettile: uno studio italiano citato dalla Società Italiana di Andrologia e di Medicina della Sessualità mostra che a soffrirne sia, in forme più o meno gravi, il 12,8% della popolazione con un incremento proporzionale all’età: oltre i 70 anni ne è colpito il 48% dei maschi ita-

liani. Con l’invecchiamento, specie in presenza di deficit erettile, si possono manifestare anche fibrosi dei corpi cavernosi che provocano deformazioni del pene o curvature patologiche in erezione. Una specifica forma di fibrosi dei corpi cavernosi è poi presente nella malattia di Peyronie, che tuttavia può manifestarsi già prima dei quarant’anni.

LE DIPENDENZE NON HANNO ETÀ Droga, alcol e farmaci non sono solo un fenomeno emergente tra la popolazione più giovane e meno educata alla salute del proprio corpo. Secondo il rapporto annuale dell’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze, l’abuso di sostanze tra gli adulti più anziani è un problema ancora molto trascurato. Tanto che non esistono protocolli specifici per la cura di questi disturbi per chi ha un’età avanzata. In base ai dati della ricerca, negli ultimi quindici anni il consumo di sostanze tra gli over 65 è quasi raddoppiato. Effetto diretto dell’invecchiamento demografico, ma anche della maggiore fragilità di fronte a lutti e altri shock. Il focus dell’Osservatorio europeo rivela che le persone oltre i 65 anni di età acquistano e usano circa un terzo di tutti i farmaci prescritti, tra i quali spesso ci sono gli psicofarmaci della famiglia delle benzodiazepine e gli analgesici oppioidi. 48


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:48 Pagina 49

LA PREVENZIONE SU MISURA

Il rapporto 2017 dell’Agenzia Italiana del Farmaco sull’uso dei farmaci in Italia ha denunciato un aumento dal 9 al 13% nel consumo di quest’ultimo genere di medicine da cui può derivare unadipendenza difficilmente risolvibile senza un intervento terapeutico. In questo scenario, secondo lo studio, le donne anziane hanno un rischio maggiore di incorrere nell’uso irregolare di farmaci e di abusare di sostanze psicoattive mentre il 27% delle persone con 55 anni di età e oltre ha dichiarato di consumare alcol su base quotidiana. Peraltro la dipendenza dall’alcol, nei soggetti più anziani, spesso coesiste

con problemi legati al consumo di droghe illecite. Rispetto ai più giovani, gli anziani che consumano sostanze corrono rischi maggiori perché metabolizzano le droghe più lentamente e sono più esposti agli effetti dannosi dell’alcol. Anche l’uso combinato di alcol e medicinali è pericoloso: la loro interazione può causare effetti sedativi eccessivi e un più alto rischio di incidenti. Con il passare degli anni, poi, molti consumatori cronici di droghe potrebbero inoltre sviluppare malattie gravi e ricorrere a sostanze psicoattive per far fronte ai loro problemi.

49


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:48 Pagina 50

LA PREVENZIONE SU MISURA L’ALIMENTAZIONE CORRETTA Una corretta alimentazione è alla base di un buono stato di salute a tutte le età e soprattutto negli anziani. Il Ministero della Salute raccomanda che l’alimentazione sia varia ed equilibrata, tenendo conto che nella terza età rallenta il metabolismo basale, lo stile di vita è più sedentario e si riduce il fabbisogno energetico. Una dieta monotona prolungata nel tempo può causare squilibri e carenze. Tra i suggerimenti forniti nella documentazione del Ministero della Salute troviamo quello di: • fare una colazione leggera ma non limitata solo a caffè, tè, orzo ecc.;

50

• consumare un pranzo con cereali (pane o pasta), carne o pesce, verdura e frutta, pochi condimenti grassi e poco sale; • mangiare una cena leggera per non ostacolare il sonno; • garantirsi un buon apporto di fibre (per esempio, dai legumi) per la regolarità intestinale; • bere almeno 4-5 bicchieri di acqua al giorno e introdurre liquidi anche con tisane, brodo, spremute; • masticare lentamente per facilitare la digestione, tritare, frullare e grattugiare gli alimenti difficili da masticare.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:48 Pagina 51

Ai fornelli con Maria Teresa Ruta e i grandi chef per scoprire le ricette della gastronomia italiana e le tradizioni regionali.

Dal Lunedì al Venerdì 08:30, 10:00, 17:00, 20:00

chefperpassione.it telenord.it telenordliguria

Unici, da sempre


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:48 Pagina 52

LA PREVENZIONE SU MISURA In caso di carenze, da accertare però con gli esami del sangue, possono essere utili gli integratori, su consiglio del medico o del nutrizionista. Per esempio, nelle donne in menopausa con osteopenia (riduzione della massa ossea) od osteoporosi, è consigliabile assumere la vitamina D. Secondo numerosi studi, alcune vitamine del gruppo B aiutano a mantenere la fisiologia cerebrale degli anziani. Gli acidi grassi essenziali omega-3 (di cui sono ricchi il pesce azzurro, alcuni oli vegetali e la frutta secca in guscio, ma che sono disponibili anche in forma di integratori) sono stati associati a una ridotta incidenza di Alzheimer, migliori funzioni cognitive e mantenimento del volume cerebrale (progetto: Alzheimer’s Disease Neuroimaging Initiative). Infine, gli anziani possono andare incontro ad anemia (10% degli ultra 65enni e 20% degli ultra 85enni, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità). In questi casi, su prescrizione medica, può essere utile il ferro.

LE MALATTIE PROFESSIONALI: LAVORO USURANTE E NON Anche un lavoro sedentario può diventare usurante oltre la soglia della terza età, soprattutto quando non è integrato da una dieta sana ed equilibrata 52

e da esercizio fisico costante. Sovrappeso, ore davanti a uno schermo e scarsa attività sono una combinazione di fattori che aumenta i rischi di patologie importanti come l’ipertensione, le malattie cardiocircolatorie e il diabete, solo per citare qualche esempio. Negli anziani che ancora svolgono attività professionali l’usura provocata dalla sedentarietà forzata può anche portare al trauma da caduta, un fenomeno molto comune nella popolazione over 65 e che nel 5% dei casi provoca una frattura, soprattutto del polso e dell’anca, o richiede comunque un ricovero in ospedale. Al contrario le persone fisicamente attive anche in età avanzata possono contare su un maggiore equilibrio trainato dalla forza muscolare, dalla coordinazione e dai riflessi garantiti dall’esercizio. Diversi studi sostengono poi che se non vengono analizzate e corrette le cause della


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:48 Pagina 53

LA PREVENZIONE SU MISURA

caduta e i pericoli ambientali a essa collegati aumentano le probabilità di ripetersi dell’evento. La Regione Liguria si è da tempo dotata di un piano di prevenzione di questi episodi che offre agli utenti linee guida e punti di ascolto nelle aziende sanitarie locali. Ci sono poi veri e propri lavori usuranti i cui effetti sulla salute non possono essere controllati agendo sullo stile di vita. Diverse ricerche hanno dimostrato che alcuni impieghi pesanti, sul lungo periodo, accorciano le aspettative di vita e le capacità lavorative. Tanto che le persone che rientrano nelle categorie più a rischio possono anticipare a 63 anni l’età pensiona-

bile: a partire dal 1° gennaio 2022, una commissione ministeriale, valutando i dati di Inps, Inail e Istat, ha aggiunto alle 15 categorie già previste finora altre 27 potenziali che presentano un indice combinato di malattie professionali e infortuni sopra la media come tassisti, commessi e insegnanti delle scuole elementari.

ANZIANI SPORTIVI: PROGRAMMI SU MISURA L’incubo peggiore per un anziano è la disabilità: per definizione medica, l’incapacità di percorrere 400 metri senza fermarsi o sedersi.

53


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:48 Pagina 54

LA PREVENZIONE SU MISURA

Questo porta a disabilità maggiori, peggioramento delle funzioni cognitive, cadute con gravi conseguenze, incapacità di gestire le normali attività della vita quotidiana. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il comportamento ideale per assicurarsi una vecchiaia in salute sarebbe praticare 150 minuti di attività 54

fisica moderata (o 75 minuti se intensa) a settimana. La soluzione quindi è il movimento, ma quale? Ecco 10 consigli ricordando di confrontarsi sempre con il proprio medico prima di cominciare una qualunque attività sportiva: 1) Invecchiando, sono raccomandati


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 55

LA PREVENZIONE SU MISURA

gli esercizi per rinforzare i muscoli e l’equilibrio: ideali yoga, pilates, stretching, importanti per mantenere la mobilità del collo e l’elasticità della schiena. 2) Da evitare la bicicletta in esterno se l’equilibrio è instabile: meglio pedalare sulla cyclette. 3) Mai sollecitare articolazioni dolenti per l’artrosi perché potrebbe peggiorare la situazione, ma lavorare sulla muscolatura relativa. 4) Ottimi gli esercizi con gli elastici, facili da usare, da trovare e poco costosi, mentre dopo una certa età è meglio evitare gli esercizi con i pesi. 5) Bene la camminata veloce, aumentando gradualmente il percorso, ma bisogna tenere controllati i battiti cardiaci (ora è molto semplice con gli smartwatch). 6) Mai forzare con pesi o tempi e attenzione alla postura: una posizione sbagliata non solo annulla il vantaggio dell’esercizio, ma può anche provocare danni. 7) L’ideale è concordare una serie di esercizi “su misura” con un allenatore competente da eseguire poi anche da soli. 8) Praticare sempre un piccolo riscaldamento prima di qualsiasi esercizio: allungamenti, torsioni del collo e delle spalle. 9) Attenzione all’abbigliamento per praticare sport all’esterno; coprirsi bene, ma mai troppo. 10) Se possibile, svolgere gli esercizi e l’attività fisica in piccoli gruppi o in

coppia perché aumenta il divertimento, aiuta la socializzazione, stimola nel migliorarsi ed è più sicuro in caso di bisogno.

ANZIANI SEDENTARI: PERCHÉ E COME COMINCIARE A MUOVERSI Entro il 2050 oltre un quarto della popolazione europea avrà più di 65 anni; gli anziani, che nel mondo erano 727 milioni nel 2020, raddoppieranno, raggiungendo la stellare cifra di oltre 1,5 miliardi. Molti di loro, in particolare le donne, avranno davanti a sé un’aspettativa di vita di 19 anni. L’Italia, in Europa, è uno dei Paesi dai risultati migliori: un trionfo, ma anche una sfida. Diventa così particolarmente importante la qualità di vita di quegli anni, la possibilità di viverli in maniera autonoma e serena. Tutti gli studi internazionali dimostrano che la ginnastica dopo i 60/70 anni è importante, e non solo per la mobilità: un’attività fisica moderata ma costante contrasta la disabilità, favorisce la salute del cervello, protegge dalle cadute con gravi lesioni o conseguenze, migliora tutte le attività della vita quotidiana e, di conseguenza, preserva l’autonomia. In più, secondo l’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, l’attività fisica riduce il sovrappeso, migliora il tono muscolare, la sensazione di benessere, riduce i disturbi dell’umore e previene anche molte malattie comuni nella terza età come osteoporosi, diabete, patologie coronariche e abbassa il rischio di tumore della mammella, del colon e dell’utero. Per ottenere questi risultati, però, è importante la costanza:  Attività fisica almeno mezz’ora al giorno per 3/5 giorni alla settimana.

55


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 56

LA PREVENZIONE SU MISURA  Camminare a passo spedito, fare di tipo A (H1N1 e H3N2) e 2 virus di

giardinaggio, salire le scale invece di tipo B, in un’unica dose. Si effettua ogni anno da metà ottobre a fine diprendere l’ascensore. cembre.  Evitare l’auto per percorsi brevi. ➤ Vaccino anti-pneumococco.  Occuparsi dei lavori domestici. Protegge dallo Streptococcus pneumo“Ogni movimento conta” è lo slogan niae, un batterio che causa circa il 50% dell’Organizzazione Mondiale della Sadelle cosiddette polmoniti acquisite in nità. È altrettanto importante inserire comunità, le più frequenti tra gli adulti, queste attività nella vita di ogni giorno, ma anche meningiti. anche per poche decine di minuti, vaSi effettuano due dosi a distanza di alriarle spesso e alternare l’attività fisica meno due mesi una dall’altra, una sola con adeguate pause di riposo. volta nella vita. ➤ Vaccino anti-herpes zoster. L’herVACCINAZIONI: UN pes zoster, detto anche fuoco di POTENTE SCUDO ANCHE Sant’Antonio, è una malattia virale

PER ADULTI E ANZIANI

A partire dai 65 anni, anche per chi è sano, il Ministero della Salute raccomanda il vaccino anti-influenzale, quello pneumococcico e quello contro l’herpes zoster. Mentre (al momento di andare in stampa) a partire dai 50 anni di età è obbligatorio il vaccino contro SARS-CoV-2 (Covid-19). ➤ Vaccino anti-influenzale. Ogni anno (dati pre-Covid-19), l’influenza colpisce in Italia circa 3,5 milioni di persone con circa 8.000 decessi, dovuti soprattutto a complicanze per polmoniti batteriche, disidratazione, peggioramento di malattie preesistenti (diabete, immunitarie, cardiovascolari, respiratorie croniche). In Italia è disponibile il vaccino quadrivalente che contiene 2 virus 56


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 57

LA PREVENZIONE SU MISURA

della cute e delle terminazioni nervose, causata dal virus della varicella infantile (varicella-zoster virus). Il vaccino (una dose, una sola volta) riduce di circa il 65% i casi di nevralgia post-erpetica, complicanza molto frequente e debilitante, e circa il 50% di tutti i casi clinici di zoster (dati dell’Istituto Superiore di Sanità).

La prevenzione è la medicina migliore, ma solo un italiano su dieci esegue check up annuali. Un “tagliando”, però, va eseguito, come indicato dal Ministero della Salute, tenendo conto dell’età, del sesso, dei fattori di rischio. Informandosi su eventuali esenzioni e la possibilità di rientrare nei programmi di screening gratuiti organizzati dalle Asl o ➤ Vaccino anti-SARS-CoV-2. Obbligato- dalle Regioni (come accade, per esemrio a partire dai 50 anni d’età, il vaccino pio, per il Pap test, la mammografia e si è dimostrato molto protettivo nei con- l’esame del sangue occulto nelle feci). fronti delle forme gravi di Covid-19 che Fascia 50-70 anni comportano, soprattutto negli anziani, ➤ Ogni anno uomo: esplorazione retmaggiore rischio di ricovero ospeda- tale con palpazione della prostata; liero, terapia intensiva, decesso. esame del PSA, il marcatore utile per Per esempio, nella fascia d’età dagli individuare il tumore alla prostata, ma 80 anni in su, l’Istituto Superiore di Sa- anche indicatore dell’ipertrofia prostanità osserva che il tasso di ricoveri in tica benigna. terapia intensiva nei non vaccinati è ➤ Ogni anno donna: visita ginecologica circa 45 volte più alto rispetto ai vaccon ecografia transvaginale; visita secinati con dose aggiuntiva/booster. nologica, ecografia mammaria e mammografia bilaterale.

IL CHECK UP SU MISURA PER FASCE DI ETÀ

➤ Ogni 1-2 anni uomo e donna: esame emocromocitometrico completo; do-

57


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 58

LA PREVENZIONE SU MISURA saggio del glucosio; colesterolo totale HDL, LDL; esame delle feci per ricerca di sangue occulto; visita oculistica; visita odontoiatrica per pulizia dei denti e identificare disturbi come carie e piorrea; controllo dell’udito per diagnosticare eventuali problemi nella percezione dei suoni; densitometria ossea, per definire il profilo di rischio per osteoporosi e fratture ossee (a causa di menopausa, terapie croniche con cortisone, antiepilettici, ormoni tiroidei o malattie che riducono l’assorbimento del calcio). ➤ Ogni 3 anni uomo e donna: controllo dei nevi. ➤ Ogni 3-5 anni: visita cavo orale e laringe (soprattutto se fumatori e consumatori abituali di alcol); la spirometria, che misura la capacità respiratoria e valuta lo stato di salute dei polmoni, è suggerita ai fumatori, ma anche alle persone che lavorano o hanno lavorato in ambienti ad alto rischio ambientale per la presenza di polveri, fumi o gas. Almeno una volta dopo i 50 anni uomini e donne: pancolonscopia di base.

Fascia 70-80 anni

➤ Ogni 2-3 anni: visita geriatrica glo-

bale per valutare sia la salute fisica e i problemi più diffusi tra gli anziani (vista, udito, incontinenza, andatura, equilibrio), sia le funzioni cognitive e mentali (test per la disfunzione cognitiva e la depressione). 58

TIROIDE: LA MALATTIA INSOSPETTABILE La maggior parte delle persone che soffre di tiroide difficilmente ne è consapevole. È una malattia che include

diverse patologie e la diagnosi di solito viene incentivata quando esistono già casi confermati in famiglia. La tiroide è una ghiandola endocrina: produce una classe di ormoni definiti tiroidei che regolano molte funzioni essenziali del corpo come il battito cardiaco, la temperatura corporea e soprattutto il metabolismo, ovvero il processo con cui l’organismo consuma e assimila le sostanze nutritive. I problemi nascono quando la ghiandola ne produce troppi (ipertiroidismo), o in quantità non sufficiente (ipotiroidismo).


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 59

LA PREVENZIONE SU MISURA

L’ipotiroidismo, che secondo i dati dell’Associazione Italiana della Tiroide colpisce oltre due milioni di persone in Italia, è una malattia prevalentemente femminile: interessa circa l’8% delle donne in pre-menopausa e arriva fino al 15% nel periodo immediatamente successivo. Spesso si mimetizza con alcuni disturbi comprovati di questa fase come la scarsa memoria, la difficoltà di concentrazione, l’insonnia, l’irritabilità e la fragilità del cuoio capelluto, solo per citarne alcuni. Anche l’ipertiroidismo è più comune nelle donne che negli uomini e ha una serie di effetti diretti sul metabolismo del corpo portando a un’improvvisa perdita di peso, ma anche a un aumento dell’appetito così come a diverse forme di alterazione del battito cardiaco, di sudorazione eccessiva e di debolezza muscolare. Quando la tiroide non funziona tutto l’organismo ne soffre, a livello sia fisico sia psicologico. Questa ghiandola è un motore delicato perché è dedicata a mantenere in perfetto equilibrio molte funzioni vitali. La diagnosi, che prevede in fase preli-

Esami diagnostici Presso il Centro di eccellenza dell’Ospedale Galliera di Genova vi è un’intera struttura dedicata alla patologia tiroidea dove i pazienti sono al centro di un iter guidato e personalizzato che a seconda dei casi prevede l’applicazione di tutti gli esami diagnostici necessari:  visita medica;  dosaggi ormonali;  ecografia;  scintigrafia;  agoaspirato eco-guidato per la diagnosi citologica dei noduli tiroidei;  esami PET-TC;  visita chirurgica.

minare un’anamnesi familiare, può essere eseguita con uno specifico esame del sangue.

CATARATTA: QUANDO LA LENTE DELL’OCCHIO SI OSCURA L’occhio è sensibile alla luce come l’obiettivo di una macchina fotografica: se non ne passa a sufficienza l’immagine diventa opaca. Così quando un velo di patina inizia a oscurare il cristallino, una delle lenti dell’apparato visivo, il mondo di fuori inizia ad apparire sempre meno nitido. Questa pellicola lattiginosa che oscura la vista è provocata da un disturbo molto comune chiamato cataratta. Secondo i dati della Società Oftalmologica Italiana, riguarda più della metà delle persone anziane oltre i 65 anni, ma ne esistono forme genetiche e secondarie che dipendono da lesioni dell’occhio o dall’assunzione prolungata di farmaci. Nel 90% dei casi la cataratta è comunque associata al fisiologico invecchiamento del corpo umano che determina anche una progressiva riduzione delle proprietà di trasparenza, di flessibilità e di elasticità del cristallino. La cataratta è una patologia progressiva che si sviluppa con il passare del tempo, ma non è contagiosa e non è da addebitarsi ingiustamente a un eventuale affaticamento prolungato degli occhi. Nei casi più gravi, o in assenza di cure specifiche quando richieste, può coprire totalmente la pupilla causando problematiche più importanti. Questa forma di insufficienza visiva non ha preferenze in termini di occhi perché spesso si manifesta in entrambi anche se con livelli diversi di gravità. I sintomi più comuni di solito 59


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 60

LA PREVENZIONE SU MISURA variano dalla classica vista annebbiata a forme di maculopatia in cui le immagini risultano meno chiare. Tra i principali fattori di rischio, oltre alle lancette dell’orologio biologico, sono inclusi anche il diabete, il fumo e una dieta squilibrata. Nella maggioranza dei casi l’accertamento della cataratta avviene durante una normale visita di controllo dall’oculista. La cura più adeguata viene decisa dallo specialista in base al grado di offuscamento della vista e dai disagi quotidiani che questa patologia induce. L’intervento chirurgico, solitamente, è consigliato solo quando la perdita della vista è tale da rendere difficile lo svolgimento di normali attività quotidiane come, per esempio, guidare l’automobile o leggere una rivista.

LE MALATTIE OCULARI LEGATE ALL’ETÀ Gli occhi dell’anziano sono fragili: l’invecchiamento minaccia in particolare la retina con una condizione chiamata degenerazione maculare legata all’età, o maculopatia senile. Ammonta a un 60

milione il numero di persone affette in Italia, di cui tra 200 e 300mila nella forma avanzata (dati Iapb, Agenzia in-

ternazionale per la prevenzione della cecità), con 20mila nuovi casi ogni anno. Prima causa di cecità e di ipovisione nel mondo occidentale, questa patologia colpisce la parte più importante della retina: la macula è infatti l’area con la più ricca concentrazione di coni, le cellule specializzate nella visione dei dettagli. Il principale e più evidente sintomo è la perdita di visione nel centro del campo visivo. La causa va ricercata in un danno del microcircolo sanguigno in questa porzione di retina. La diagnosi dovrebbe essere precoce: già prima dei cinquant’anni è consigliabile


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 61

LA PREVENZIONE SU MISURA

una visita di controllo all’anno. Un semplice esame del fondo dell’occhio può consentire di individuare segni di degenerazione maculare ben prima della comparsa di sintomi. Legata all’età è anche un’altra patologia oculare importante che, anche in questo caso, dovrebbe essere diagnosticata il prima possibile: è la retinopatia diabetica, complicanza più comune del diabete mellito. Colpisce i capillari della retina che, non più in grado di irrorarla adeguatamente, producono lesioni e ischemie causando ipovisione grave. Secondo i dati di un’indagine sul diabete condotta dall’Ncd Risk Factor Collaboration, in Italia si è passati dai 2,4 milioni di diabetici nel 1980 ai 4,3 milioni nel 2014. Dal momento che la retinopatia diabetica si riscontra in circa un terzo degli individui diabetici, è facile immaginare la crescente importanza di questa patologia. Peraltro, oltre alla perdita della vista è stato dimostrato che la retinopatia diabetica può concorrere allo sviluppo di complicanze renali, cardiovascolari e ai nervi periferici.

rilevanti che possono contribuire negativamente al decorso dell’edentulismo, come, per esempio, la presenza di cattive condizioni di salute e abitudini nocive quali il tabagismo cronico. Le soluzioni per la perdita dei denti, in ogni caso, non mancano. Il trattamento più efficiente per affrontare questo disturbo prevede, in base al numero di denti mancanti, il ricorso a protesi mobili o fisse in grado di ripristinare la meccanica della masticazione. In entrambi i casi la protesi viene ricavata su misura in base all’impronta della dentatura presa al paziente.

QUANDO I DENTI CADONO, PROTESI O IMPIANTO I denti, soprattutto durante la terza età, possono cadere per diverse cause come il numero di carie precedenti e la malattia parodontale. Persino le terapie odontoiatriche seguite in passato possono accelerare questo fenomeno che si chiama edentulismo e che equivale alla parziale o, in alcuni casi, totale caduta dei denti. Secondo l’ultimo rapporto Istat sulla salute orale nell’età adulta, in Italia oltre due anziani su dieci, nella fascia tra i 65 e i 69 anni, hanno perso ormai tutti i denti. Oltre ai principali fattori di rischio per questa patologia ci sono anche altri elementi 61


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 62

LA PREVENZIONE SU MISURA L’igiene della cosiddetta dentiera è importante perché non garantisce solo una buona salute generale della bocca ma anche una certa cura del lato estetico. Per mantenere la protesi sempre in condizioni ideali bisognerebbe spazzolarla spesso dall’alto verso il basso con uno strumento dedicato o con l’idropulsore. Un’altra terapia utilizzata per risolvere l’edentulismo è il posizionamento degli impianti dentari. Sono strutture simili a radici artificiali in materiale biocompatibile e vengono collocate nell’osso mascellare o mandibolare dove si adattano seguendo un processo chiamato osteointegrazione. Rispetto alla protesi, l’impianto è un tipo di intervento che non sempre è possibile attuare e deve essere valutato e approfondito dallo specialista.

più efficaci per contenere l’ipoacusia e le malattie dell’orecchio. La riduzione dell’udito è un disturbo che colpisce uomini e donne.

ATTENZIONE ALL’UDITO Secondo i dati raccolti dalle indagini Passi d’Argento dell’Istituto Superiore di Sanità, in Italia la perdita di udito riguarda il 14,5% della popolazione (il 9,5% in Liguria) e colpisce una persona su tre fra gli ultra 65enni. Gli effetti sono rilevanti, perché sentirci poco o male incide sulla qualità della vita limitando fortemente le relazioni sociali e portando all’isolamento e alla depressione. La prevenzione e lo screening uditivo sono ritenuti i mezzi 62

I segnali che dovrebbero mettere in allerta sono la difficoltà a seguire una conversazione, il non sentire bene se ci parlano o la mancata reazione a un rumore improvviso. Sono sintomi anche la presenza di secrezioni, la sensazione di dolore o di fastidio nell’orecchio. Le cause sono molteplici e possono


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 63

LA PREVENZIONE SU MISURA

sommarsi alla generale perdita sensoriale dipendente dall’età. Si va dalle infiammazioni e infezioni (foruncolosi, otiti o micosi) alla massiva ostruzione di cerume del condotto uditivo sino alle conseguenze date da malformazioni o anomalie interne all’orecchio o da traumi cranici, da patologie primarie, come diabete, ipertensione, tumori. O ancora dall’assunzione prolungata di farmaci ototossici, contenenti sostanze che possono compromettere le funzionalità dell’orecchio.

Fischi e ronzii di sottofondo Attenzione agli acufeni, ovvero alla percezioni di fischi, fruscii o ronzii di sottofondo spesso sintomi precoci di patologie non diagnosticate che possono sorgere in maniera graduale o improvvisa.

le forme di ipoacusia di media entità dovute a un naturale invecchiamento possono essere ben compensate con apparecchi acustici facili da indossare e sempre più discreti e sensibili.

I RENI SI AMMALANO IN MODO “SILENTE”

Oltre a evitare l’esposizione a suoni assordanti e prolungati (spesso frequenti per alcune categorie di lavoro), gli esperti raccomandano una regolare cura e igiene dell’orecchio e un controllo della sensibilità acustica da effettuarsi periodicamente dopo i 50 anni rivolgendosi a uno specialistica. Bisogna però tenere a mente che oggi

I reni sono due piccoli organi a lato della colonna vertebrale, al di sotto della gabbia toracica. Quando si ammalano non svolgono più le funzioni di depurazione del sangue, filtrazione dei fluidi e produzione di ormoni. Il risultato è che le sostanze tossiche rimangono nel sangue e non vengono eliminate attraverso le urine. Il malfunzionamento dei reni è progressivo e può portare, nel tempo, a uno stato più o meno avanzato di malattia, l’insufficienza renale. Secondo gli ultimi dati diffusi in occasione della Giornata mondiale del rene, in Italia questa malattia ha una prevalenza che oscilla tra il 7 e il 10% della popolazione, interessando fra i 3 e i 5 milioni di persone. I soggetti più a rischio sono gli anziani (fino all’85% degli over 65 può soffrire di una qualche forma di malattia renale), i diabetici e gli ipertesi. Spesso, molte persone non si accorgono di essere malate finché i reni non smettono del tutto di rimuovere le sostanze di rifiuto. È per questo che la malattia renale viene definita “silente”. In ogni caso bisogna non sottovalutare segnali come stanchezza e debolezza, 63


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 64

LA PREVENZIONE SU MISURA gonfiore a mani e piedi, difficoltà respiratorie (respiro corto), perdita di peso, vomito e nausea, frequenza aumentata o ridotta della minzione, con l’emissione di urine di colore scuro o caratterizzate da cattivo odore. Ma si tratta di segnali che possono restare poco evidenti, anche per molti anni, e i loro effetti si rivelano quando ormai la situazione è compromessa. La prevenzione quindi passa dai controlli, come per esempio gli esami del sangue, comprendendo la creatinemia, e delle urine, per la ricerca dell’albumina, che sono tra i marcatori più importanti del danno renale. E, nei casi sospetti, il medico provvederà ad accertamenti più mirati, come l’ecografia renale e una visita nefrologica.

64

4 consigli 1 Attenzione al sale: l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda un cucchiaino da caffè al giorno, tenendo conto anche del sale nascosto nei cibi come quello nei piatti pronti già cotti o quelli da cuocere. 2 Non utilizzare sale iposodico senza il parere del medico: contiene cloruro di potassio e nell’insufficienza renale può portare a un aumento della concentrazione di potassio nel sangue. 3 Bere in abbondanza, circa due litri di acqua al giorno. Sì anche a tisane e tè preparati in casa e non zuccherati. 4 Evitare l’uso di farmaci non indicati dallo specialista, specie gli antinfiammatori non steroidei (Fans), per mal di testa, dolori ossei o articolari.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 65

3


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 66

LE MALATTIE CHE CI FANNO PAURA

L’oncologia fa un passo in più ogni giorno Oggi è molto cambiato il modo di affrontare le malattie oncologiche. Basti pensare a come la società definisce il tumore: si è passati da “brutto male”, al parlare senza omertà di “cancro” e delle possibilità di cura e guarigione. La scienza però procede con rigore e non può alimentare false speranze. Tra una notizia dei media sulla “scoperta di una nuova cura” e la possibilità di offrirla ai pazienti possono passare anche anni, necessari a condurre gli studi. Affinché i pazienti ricevano terapie appropriate, le società scientifiche internazionali e nazionali esaminano le prove a favore e contro i diversi tipi di trattamento e redigono delle “linee guida” che indicano, per ogni malattia oncologica, i protocolli di cura più adeguati. L’obiettivo è diffondere, nei diversi centri ospedalieri, terapie di provata efficacia con un buon rapporto rischi/benefici, per curare pazienti colpiti da un tumore con caratteristiche comuni. A volte però si corre contro il tempo. Per questo anche in Italia 66

si può accedere a terapie sperimentali non ancora approvate (“early access”, accesso anticipato) in base a diverse leggi (www.aiom.it/early-access-in-italia-2/). Per curare i tumori, i medici hanno a disposizione non più solo chemioterapia e radioterapia, ma anche farmaci biologici, tecniche di chirurgia sempre meno invasive, cellule staminali e la nuova frontiera dell’immunoterapia (CAR-T) che combatte i tumori come fossero un’infezione, “armando” il sistema immunitario così che riconosca le cellule tumorali e le distrugga. Infine, c’è l’importante aspetto psicologico e umano dell’aiutare il paziente ad affrontare la diagnosi e sorreggerlo nel suo percorso di cura, con la famiglia. L’Associazione Italiana di Oncologia Medica ha per questo riunito un gruppo multidisciplinare di autorevoli esperti italiani che hanno stilato la Dichiarazione di Ragusa sull’Etica in Oncologia, documento di riferimento per integrare gli aspetti etici in quelli della cura e assistenza oncologiche.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 67

3


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 68

LE MALATTIE

CHE CI FANNO PAURA

TUMORE AL SENO 9 donne su 10 guariscono Il carcinoma della mammella è il tumore più frequente nelle donne in Italia, con 55mila nuove diagnosi stimate nel 2020 (1 donna su 10), soprattutto dopo i 50 anni, secondo l’ultimo rapporto “I Numeri del Cancro in Italia 2021”, coordinato dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica. È però uno dei tumori con il tasso di guarigione più alto: 87% a cinque anni dalla diagnosi per tutti i tipi di tumore mammario, 95-98% se la diagnosi è precoce. Ecco perché è molto importante la prevenzione secondaria basata

68

sullo screening, ovvero su mammografia ed ecografia da effettuare periodicamente ogni uno o due anni su consiglio del medico, senza i segni della malattia: si può così diagnosticare un eventuale tumore quando è in fase precoce, non ancora palpabile, e curabile con terapie poco invasive e alte percentuali di guarigione. C’è poi la prevenzione primaria da attuare per impedire che la malattia si manifesti. Poiché le cause precise del tumore al seno non sono ancora ben note, gli esperti puntano sull’eliminazione di alcuni fattori di rischio che, secondo diversi studi, aumentano la probabilità di sviluppare la malattia:


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 69

LE MALATTIE CHE CI FANNO PAURA

un’alimentazione troppo abbondante e ricca di grassi animali oltre che povera di verdura e frutta, il sovrappeso e l’obesità, soprattutto dopo la menopausa, la sedentarietà, il consumo eccessivo di alcol. Contano anche la familiarità e l’età: chi ha parenti di primo grado (madre, nonna, sorella) che si sono ammalati ha un rischio maggiore di sviluppare la malattia e una donna di 80 anni ha il doppio di rischio di una di 60.

tutto dagli stili di vita. Fattori di rischio sono il consumo eccessivo di carni rosse, salumi e insaccati, farine raffinate e zuccheri, alcol, il sovrappeso e la ridotta attività fisica, il fumo. Fattori di protezione e di prevenzione sono il consumo di frutta e verdura, carboidrati non raffinati (cereali integrali), vitamina D e calcio. In misura minore la malattia dipende dalla familiarità. Altre condizioni di rischio sono la malattia di Crohn e la rettocolite ulcerosa.

I sintomi spia 1 Il seno aumenta di consistenza alla palpazione a causa di noduli.

2 A braccia alzate, di fronte a uno specchio, si vedono piccole rientranze della cute del seno. 3 Sui capezzoli compaiono secrezioni sierose o di sangue o lesioni eritematose. 4 Alla palpazione, i linfonodi ascellari sono ingrossati.

TUMORE DELL’INTESTINO Più diffuso tra i 60 e i 75 anni I tumori dell’intestino, l’organo che assorbe le sostanze nutritive assunte con il cibo, nascono soprattutto nel grosso intestino (colon e retto) dalla proliferazione incontrollata delle cellule della mucosa che riveste internamente la parete intestinale. Secondo le stime 2020 dell’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC), il tumore del colonretto rappresenta il 10% di tutti i tumori diagnosticati nel mondo, terzo per incidenza dopo il cancro del seno e quello del polmone. È più diffuso tra i 60 e i 75 anni, con poche distinzioni fra uomini e donne. L’ultimo rapporto “I Numeri del Cancro in Italia 2021” registra oltre 43.700 nuovi casi all’anno (circa 1.500 in Liguria). Le cause dipendono soprat-

La maggior parte dei tumori del colonretto deriva dalla trasformazione in senso maligno di polipi (piccole escrescenze benigne). In Italia c’è un programma di screening nazionale gratuito per la diagnosi precoce del tumore del colon-retto in uomini e donne tra i 50 e i 70 anni, con un test ogni 2 anni che si effettua su un campione di feci raccolto a domicilio

I sintomi spia 1 Perdita di sangue nelle feci. 2 Anemia. 3 Stanchezza e mancanza di appetito. 4 Perdita di peso. 5 Stipsi ostinata, alternata a diarrea. 69


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 70

LE MALATTIE

CHE CI FANNO PAURA

(senza bisogno di dieta di preparazione) e consegnato nei centri dedicati. Il test è in grado di verificare la presenza nelle feci anche di piccolissime quantità di sangue non visibili a occhio nudo che possono essere indice della malattia.

TUMORE DELLA PROSTATA È uno dei più curabili

In Italia il cancro della prostata è il tumore maschile più diffuso (19% di tutti i tumori diagnosticati nell’uomo) e le stime dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica per il 2020 sono di 36.074 nuovi casi. Il rischio di ammalarsi è collegato all’età: aumenta molto dopo i 50 anni e circa due tu70

mori su tre sono diagnosticati in chi ha più di 65 anni (dati dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro). Il rischio di esito infausto della malattia è però basso, soprattutto se si interviene in tempo: secondo i Registri Tumori Italiani, in media il 91% delle persone è ancora vivo a cinque anni dalla diagnosi, una percentuale tra le più alte nei tumori. È fisiologico che dopo i 50 anni la prostata, dalle dimensioni normali di una noce, inizi a crescere causando una lenta e progressiva compressione sull’uretra che spinge anche a urinare con più frequenza. Questa crescita non è quindi per forza indice di tumore e, anche se vi sono cellule maligne, può essere molto lenta e non costituire un immediato pericolo. Vi sono però anche forme più aggressive, che invadono rapidamente i tessuti circostanti e si diffondono ad altri organi. La diagnosi precoce è quindi importante per aumentare la probabilità di sopravvivenza e può essere fatta con una semplice analisi del


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 71

LE MALATTIE CHE CI FANNO PAURA

sangue che misura il PSA, un antigene prostatico specifico che può essere correlato al tumore. L’esame andrebbe effettuato regolarmente, come prevenzione, dopo i 50 anni di età e dopo i 40 in caso di familiarità (soggetti con padre o fratelli colpiti dalla malattia). Oltre all’età e alla familiarità, un fattore di rischio è l’obesità. Gli studi dimostrano l’importanza di controllare il peso e limitare il consumo di grassi, soprattutto di origine animale (carni grasse, salumi, formaggi grassi).

Il fumo è il primo killer

e il fattore di rischio principale è il fumo di tabacco (Linee guida di prevenzione oncologica). La relazione tra fumo e tumore polmonare è così stretta che nei Paesi occidentali, dove l’abitudine al fumo sta diminuendo tra gli uomini, ma è in crescita tra le donne, si osserva una riduzione di incidenza del tumore polmonare tra i primi e un aumento tra le seconde. La maggior parte dei casi corrisponde al tipo “non a piccole cellule”, di cui una percentuale limitata è diagnosticata in stadio iniziale o localmente avanzato, ancora trattabile, e per questo in Italia solo il 16% degli uomini e il 23% delle donne è ancora in vita a cinque anni dalla diagnosi (Registri Tumori Italiani). I tumori di faringe (età media di insorgenza 64 anni), laringe (sopra i 55 anni e soprattutto uomini) e cavo orale, benché poco frequenti, sono un grande problema per la delicatezza delle funzioni che possono compromettere. Anche in questo caso è possibile prevenirli perché sono noti i fattori di rischio: fumo e alcol – soprattutto in combinazione tra

Quello al polmone è il secondo tumore più diffuso nel mondo (11,4% delle diagnosi, Global Cancer Statistics 2020) dopo il cancro della mammella (11,7%)

loro – e infezione da papilloma virus HPV. Il consumo di frutta e verdura, specie se ricchi di carotenoidi antiossidanti (carote, zucca, melone, albicocche, po-

I sintomi spia 1 Difficoltà a urinare (in particolare a iniziare) e dolore mentre si urina. 2 Sensazione di non riuscire a urinare in modo completo. 3 Bisogno di urinare spesso. 4 Sangue nelle urine o nello sperma.

TUMORE POLMONARE E DELLE VIE AEREE

71


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 72

LE MALATTIE

CHE CI FANNO PAURA

modori, peperoni, anguria, spinaci, ca- ➤ Tumore dello stomaco – È aggresvoli) sembra avere un effetto protettivo sivo (a 5 anni 32% di sopravvivenza (report World Cancer Research Fund). media) sia per l’elevato tasso di recidive, sia per diagnosi spesso tardive. Tra i fattori di rischio, le forme croniche

I sintomi spia 1 Tumore del polmone:

tosse continua, raucedine, sangue nel catarro, respiro corto, dolore al petto, perdita di peso e di appetito, stanchezza, infezioni respiratorie (bronchiti o polmoniti) ricorrenti. 2 Tumore di faringe e laringe: alterazioni della voce, sensazione di corpo estraneo, dolore irradiato all’orecchio, linfonodi ingrossati. 3 Tumore del cavo orale: dolore alla bocca, ferita che non si rimargina o gonfiore persistente anche non dolente, dolore in un punto preciso nel mettere la dentiera.

TUMORI DELL’APPARATO DIGERENTE Obesità, alcol e fumo i fattori di rischio

➤ Tumore dell’esofago – Abbastanza raro, ma con alta mortalità: il 13% degli uomini e il 22% delle donne sopravvive a 5 anni dalla diagnosi (dati dei Registri Tumori Italiani). I fattori di rischio sono fumo e alcol per il carcinoma a cellule squamose, obesità e reflusso gastroesofageo per l’adenocarcinoma. 72

di gastrite da batterio Helicobacter pylori (diagnosticabile con semplici esami e curabile con antibiotici) e il consumo eccessivo di sale che danneggia la mucosa gastrica.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 73

LE MALATTIE CHE CI FANNO PAURA

➤ Tumore del fegato – Ha il 22% di sopravvivenza a 5 anni e quasi il 70% dei casi dipende da infezione da virus dell’epatite C (HCV) o dell’epatite B (HBV). Il vaccino anti-HBV e gli antivirali contro HCV hanno diminuito l’incidenza della malattia. Ma nelle aree del Nord Italia circa un terzo dei tumori del fegato è dovuto anche all’abuso di bevande alcoliche (dati dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica). Un altro fattore di rischio sono le aflatossine, tossine presenti in cereali, legumi, frutta secca mal conservati.

frutta (report World Cancer Research Fund). Sono condizioni di rischio anche la pancreatite cronica, il diabete mellito e la pregressa gastrectomia. Il 10% dei pazienti ha familiarità per la malattia. ➤ Tumori delle vie biliari – Molto mali-

gni (16% la sopravvivenza a 5 anni) perché asintomatici sino alla comparsa tardiva dell’ittero. I calcoli biliari e l’infiammazione cronica dei dotti biliari sono i primi fattori di rischio, seguiti da infiammazione cronica dell’intestino, obesità, fumo, esposi➤ Tumore del pancreas – La sopravvi- zione a sostanze inquinanti (diossine, venza a 5 anni dalla diagnosi, quasi nitrosamine, radon e amianto).

TUMORI DEL SANGUE Più trattabili grazie a nuovi farmaci

sempre tardiva, è al 12%. Il fumo di sigaretta è il primo fattore di rischio, seguito da obesità, ridotta attività fisica, elevato consumo di alcol e grassi saturi, scarso consumo di verdura e

Le cellule del sangue che formano i globuli rossi, i globuli bianchi e le piastrine originano da cellule staminali del midollo osseo. Nelle persone colpite da leucemia vi è una proliferazione incontrollata di staminali (cellule leucemiche o blasti) che interferisce con la crescita e lo sviluppo delle normali cellule del sangue. Se la malattia nasce dalle cellule linfoidi del midollo osseo (che producono un tipo di globuli bianchi chiamati linfociti) si parla di leucemia linfoide; se nasce dalle cellule mieloidi (che generano globuli rossi, piastrine e globuli bianchi diversi dai linfociti) si parla di leucemia mieloide. Le leucemie vengono distinte in acute e croniche, a seconda della velocità di progressione della malattia. La prognosi di quelle croniche è molto migliorata negli ultimi anni, grazie sia a nuovi farmaci sia alla possibilità di trapianto di staminali da donatore (di solito un parente stretto). 73


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 74

LE MALATTIE

CHE CI FANNO PAURA

La forma più frequente di leucemia degli adulti è quella linfatica cronica a cellule B (30% di tutte le leucemie), mentre la leucemia linfoblastica acuta rappresenta il 20% delle forme leucemiche dell’età avanzata (dati dell’Associazione Italiana Registri Tumori). La leucemia mieloide cronica registra 1-2 casi annui ogni 100mila adulti, quella mieloide acuta 3,5 casi annui ogni 100mila adulti. Gran parte delle leucemie deriva da anomalie casuali del DNA. Poiché non si conoscono con certezza le cause della malattia, non è possibile definire strategie di prevenzione. La scienza ha però individuato dei fattori di rischio: l’esposizione a dosi massicce di radiazioni (anche radiote74

rapia per la cura di altri tumori), a sostanze chimiche come il benzene e la formaldeide e fattori di rischio non modificabili come l’età avanzata e il sesso maschile.

I sintomi spia 1 Febbre. 2 Sudorazioni notturne. 3 Stanchezza. 4 Mal di testa. 5 Dolori ossei e articolari. 6 Perdita di peso. 7 Pallore. 8 Suscettibilità alle infezioni. 9 Facilità di sanguinamento. 10 Milza e linfonodi ingrossati.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 75

LE MALATTIE CHE CI FANNO PAURA

TUMORI DELLA PELLE In aumento, ma sempre più curabili Sono raddoppiati negli ultimi 10 anni in Italia soprattutto i melanomi, i più letali tumori cutanei, secondo i dati della Società Italiana di Dermatologia e Venereologia (SIDeMaST): colpiscono circa 15-20 persone su 100mila l’anno e, anche se sono la forma tumorale più frequente tra i giovani, sono molto comuni anche tra gli anziani. I basaliomi, più frequenti e meno aggressivi, interessano soprattutto gli ultra 65enni (100 su 100mila). Sono tutti anziani i pazienti colpiti da carcinoma squamocellulare invasivo (30-40 su 100mila). Infine, il 30% degli ultra 50enni ha cheratosi attiniche, precursori del carcinoma squamocellulare. Tuttavia anche dai tumori più aggressivi, se scoperti in fase iniziale con una normale visita dermatologica, si guarisce. I tumori cutanei sono in aumento perché cresce la percentuale di anziani nella popolazione, persone che sono state giovani negli anni ’50 e ’60 quando ancora non si parlava di fotoprotezione. SIDeMaST segnala infatti che la prima prevenzione è proteggersi dai raggi solari, evitando di esporsi nelle ore più calde (dalle 11 alle 16) e usando creme solari con fattori di protezione 30 o 50+. I fototipi I e II con pelle, occhi e capelli chiari sono più a rischio di sviluppare, con il tempo, un tumore cutaneo, soprattutto un melanoma. Negli uomini la frequente calvizie espone ai raggi solari anche la cute della testa: indispensabile il cappello. Conta anche la familiarità (parenti di primo grado che lo abbiano avuto), un pregresso melanoma, avere molti nei,

le scottature/gli eritemi solari nell’infanzia e nell’adolescenza, l’uso di lampade abbronzanti.

I sintomi spia A come Asimmetria: la macchia è B C D E

asimmetrica. come Bordi: irregolari e frastagliati. come Colore: si è modificato nel tempo o vi sono più colori insieme. come Dimensione: diametro maggiore di 6 millimetri. come Evoluzione: si modifica in fretta cambiando forma, spessore, colore, dimensioni o si avverte prurito, bruciore, dolore. 75


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 76

LE MALATTIE

CHE CI FANNO PAURA

La sfida dei TUMORI

DEL SISTEMA NERVOSO I tumori del sistema nervoso centrale possono essere di vario tipo, sia per aspetto, sia per sede di insorgenza (encefalo, midollo allungato e cervelletto), caratteristiche biologiche e cliniche, prognosi. Nel 2020 in Italia sono state stimate circa 6.100 nuove diagnosi e per i tumori maligni, più frequenti negli uomini che nelle donne, la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi è ancora piuttosto bassa: 24% per gli uomini e 27% per le donne (dati “I Numeri del Cancro in Italia 2021”). Il più frequente tumore maligno del sistema nervoso centrale è il glioblastoma (3-4 casi su 100mila abitanti per anno). Insorge in media attorno ai 65 anni ed è molto aggressivo: la sopravvivenza è mediamente di circa 15 mesi e meno del 5% dei pazienti sopravvive a 5 anni dalla diagnosi. Purtroppo non si può fare una diagnosi precoce di queste malattie, che quasi sempre sono individuate solo 76

dopo la comparsa di sintomi perché mancano ancora test efficaci a livello di popolazione. Tra i fattori di rischio, la scienza riconosce l’esposizione a radiazioni gamma e X che l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro definisce agenti cancerogeni del Gruppo 1 (per i quali vi è sufficiente evidenza di effetto carcinogeno nell’uomo).


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 77

LE MALATTIE CHE CI FANNO PAURA

Alcune sindromi genetiche, come la neurofibromatosi e la sindrome di LiFraumeni, sono associate a un maggiore sviluppo di questi tumori ed è stata osservata anche una certa familiarità non associata a sindromi genetiche note. Ancora discusso dalla scienza è invece il ruolo dell’esposizione a campi elettromagnetici, inclusi quelli dei telefoni cellulari. Nel dubbio e nell’attesa di studi che diano conferme, l’American Cancer Society suggerisce di limitare l’uso dei cellulari e di utilizzare gli auricolari.

I sintomi spia del glioblastoma 1 Nausea, vomito e forte mal di testa 2 3 4 5

soprattutto al mattino. Debolezza. Alterazioni sensoriali di viso, braccio o gamba. Difficoltà di equilibrio. Problemi neurocognitivi e/o della memoria.

TUMORI OSSEI Rari quelli primari, più frequenti da metastasi Nella maggior parte dei casi, i tumori ossei primari, che non derivano da metastasi di altri tumori, sono sarcomi. Si distinguono in osteosarcomi e condrosarcomi: i primi si sviluppano nel tessuto osseo, i secondi dalla cartilagine. L’osteosarcoma, anche se colpisce di più i bambini e i giovani, può riguardare gli adulti sopra i 40 anni e gli anziani, soprattutto se affetti da altre patologie ossee, come il morbo di Paget, una malattia benigna caratterizzata da uno sviluppo anomalo di nuove cellule ossee. Il condrosarcoma colpisce invece quasi sempre gli adulti più anziani. Il tumore primario dell’osso è abbastanza raro: in Italia si registrano in media circa 350 nuovi casi all’anno (dati della Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro). Le metastasi ossee derivanti da altri tumori sono invece molto più diffuse. Il carcinoma della

77


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:49 Pagina 78

LE MALATTIE

CHE CI FANNO PAURA

mammella, del polmone e della prostata – e in parte anche del rene e della tiroide – in fase avanzata sono responsabili di circa l’80% delle metastasi scheletriche. Le sedi più spesso colpite sono le vertebre, il bacino, le costole, il cranio e il femore. Le cause dei tumori ossei sono in gran parte sconosciute e quindi non vi sono strategie di prevenzione. Esistono però fattori di rischio genetici legati a mutazioni che predispongono al tumore. Il rischio di sviluppare il condrosarcoma, per esempio, aumenta nelle persone colpite da esostosi multipla ereditaria, una malattia dovuta a mutazioni genetiche e che si manifesta con la crescita di protuberanze di cartilagine a livello delle ossa. Oggi, grazie ai progressi nella diagnosi precoce e nella chirurgia, e a farmaci più efficaci, è possibile rimuovere solo la parte malata dell’osso, sostituita da un innesto prelevato da un’altra parte del corpo del paziente (o di un donatore) oppure da una protesi metallica o di altro materiale.

I sintomi spia 1 Dolore e gonfiore localizzati in un punto dello scheletro.

2 Fratture patologiche. 3 Perdita di peso e affaticamento. 78

TUMORI RARI Una Rete per non restare soli

In Europa si definiscono “rari” i tumori con un’incidenza pari o inferiore a 6 casi su 100mila/anno. Sono 198 le patologie oncologiche così classificate in base al progetto RARECAREnet, supportato dalla Commissione Europea e


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:50 Pagina 79

LE MALATTIE CHE CI FANNO PAURA

coordinato dall’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. In Italia sono il 24% di tutte le nuove diagnosi di cancro: 89mila nuovi pazienti all’anno e i casi, anche se pochi per ogni tumore, sono numerosi (900mila persone) perché il numero di patologie è elevato. Secondo i dati dell’Associazione Italiana Registri Tumori (AIRTUM), il 18% delle neoplasie rare diagnosticate in Italia è costituito da tumori solidi dell’adulto e il tasso di sopravvivenza a 5 anni è in media del 55% contro il 68% di quelle più comuni. Ma gli esperti sottolineano che non è la rarità a rendere per forza

un tumore raro e mezzi idonei alla cura. Anche per questo è stata creata in Italia la Rete Nazionale Tumori Rari (www.retetumorirari.it) che tuttavia, a causa anche dei ritardi dovuti all’emergenza pandemica di Covid-19, è in attesa di essere avviata in modo organico e strutturato da Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali). Per ora si fonda sulla collaborazione tra i singoli medici, i quali cercano di indirizzare i pazienti presso le strutture più adeguate e poi di condividere le esperienze maturate nella cura dei vari casi. Intanto, in Italia vi sono 32 centri già formalmente riconosciuti come eccellenze europee e che per questo fanno parte dei tre ERN (European Reference Network) oncologici, di cui uno (Euracan) raccoglie in Europa i centri di riferimento per i tumori solidi rari nell’adulto. Dal 2016 appartiene a Euracan anche l’Ospedale Policlinico San Martino di Genova.

TUMORI UTERINI E OVARICI Si vincono se diagnosticati in tempo

il tumore incurabile o con minori prospettive di guarigione. Il problema è la diagnosi: quella corretta spesso arriva tardi perché i pazienti faticano ad arrivare tempestivamente in un centro specializzato che abbia esperienza su

I tumori dell’apparato genitale femminile vanno battuti sul tempo e le visite ginecologiche periodiche, di controllo preventivo, permettono diagnosi precoci. Il carcinoma dell’utero (endometriale) è la terza neoplasia più frequente nelle donne tra 50 e 69 anni (dati dei Registri Tumori Italiani). Alcune forme dipendono dagli ormoni estrogeni e sono legate a fattori di rischio: non avere avuto figli, menopausa tardiva, obesità, diabete, ipertensione, terapia ormonale sostitutiva non ben calibrata. 79


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:50 Pagina 80

LE MALATTIE

CHE CI FANNO PAURA

Altre forme non dipendono dagli estrogeni, ma si associano a pregressa radioterapia pelvica o uso del tamoxifene come terapia del carcinoma mammario. Sintomo precoce della malattia è il sanguinamento, motivo per cui il 70% dei casi è diagnosticato quando il carcinoma è ancora confinato all’utero. Il tumore ovarico è invece ancora oggi uno dei “big killers” tra le neoplasie ginecologiche (30% secondo le statistiche), soprattutto perché i sintomi non sono specifici e compaiono in fase tardiva, e non vi sono strategie di screening validate (es. marcatori tumorali) che consentano una diagnosi precoce (eccetto per le donne con alterazioni dei geni BRCA1 e BRCA2). Circa il 75-80% delle 80

pazienti presenta al momento della diagnosi una malattia in fase avanzata. Tra i fattori predisponenti c’è la familiarità per tumore ovarico, all’utero o mammario, il non avere avuto figli, la stimolazione ovarica per terapie contro la fertilità, la prima gravidanza dopo i 35 anni, l’alterazione di uno dei due geni BRCA1 e BRCA2 che predispongono anche al rischio di tumori mammari e di altre neoplasie. Anche il sovrappeso e l’obesità sono stati annoverati di recente tra i fattori probabili di rischio (report World Cancer Research Fund).

I sintomi spia 1 Tumore endometrio: sanguinamento anomalo.

2 Tumore ovaio: di solito non dà sintomi precoci, ma possono esserci addome gonfio e bisogno frequente di urinare. Sintomi più tardivi: dolore addominale o pelvico, sanguinamento, senso di sazietà anche a digiuno.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:50 Pagina 81

Villa Basilea a Il calore di una casa, dove una fa amiglia da più di 35 anni ni accoglie persone anziane pe er prendersene cura Progettati per asssistere Residenza per anziani e persone che convivono con proble emi dell’area psico-geriatrica che nece essitano di assistenza so ocio sanitaria assistenziale.

CAUP

COMUNITA ALLOGGIO E ALLOGGIO PROTETTO

Comunità alloggio utenza psichiatrica dove viene fornita assistenza socio sanitaria per persone che convivono con problemi dell’area dell area psichica. psichica

Comunità alloggio per persone adulte anziane che necessitano di sostegno socio assistenziale di medio livello di intervento intervento.

CO-HOUSING

SERVIZI DOMICILIARI CILIARI

Progettti di co-abitazione creati per mettere in relazione persone adulte autono ome che vogliono condiv videre l’alloggio e la gestion gestione ne della quotidianità per abbattere le barriere della solitudine e del disagio socio-economico.

Servizi domiciliari per rispondere ai bisogni gni morali e materiali delle persone anziane e di colorro che si trovano in situazioni zioni di bisogno a causa sa di malattie invalidanti.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:50 Pagina 82


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:50 Pagina 83

LE MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE

LE MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE

INFARTI Quanti sono e perché insorgono Quando si parla di infarto bisognerebbe prima di tutto declinarlo al plurale con “infarti”. Con questo terBlocco dell’arteria mine al singolare si indica più comunemente l’infarto cardiaco, che interessa il tessuto muscolare del cuore o miocardio, e l’infarto cerebrale, chiamato anche ictus ischemico. In realtà ne esistono almeno altri due che interessano rispettivamente i polmoni, come conseguenze di un’embolia, e l’intestino. L’infarto in generale coincide con il decesso o la necrosi di un

tessuto o di un organo del corpo umano che non riceve un adeguato afflusso di sangue e ossigeno dalla circolazione arteriosa. La causa più frequente, nel caso degli infarti cardiaci o cerebrali, è l’arteriosclerosi delle arterie che portano il sangue a cuore e cervello. Quando un vaso arterioso non riesce a garantire il flusso necessario di sangue al corpo, o non è in grado di aumentarlo, i tessuti a valle del vaso iniCuore danneggiato ziano a degenerare fino a provocarne l’infarto vero e proprio. L’arteriosclerosi delle arterie è infatti una patologia che colpisce gli strati più 83


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:50 Pagina 84

LE MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE

interni delle pareti vascolari e può essere provocata dalla formazione di lesioni o placche ricche di grasso (colesterolo), cellule di parete in fase di proliferazione e cellule infiammatorie. Questa patologia, anche se negli ultimi anni è emergente anche nella popolazione più giovane, rappresenta una

84

malattia classica dell’età avanzata in cui emergono più spesso fattori di rischio quali ipertensione arteriosa (in circa tre pazienti anziani su quattro), diabete mellito (in circa il 15%), colesterolo alto e dislipidemia. È stato dimostrato che il segreto nella prevenzione degli infarti è eseguire


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:50 Pagina 85

LE MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE

una diagnosi precoce che consente di intervenire rapidamente. Le patologie cardiovascolari prevalenti negli anziani sono dovute a una serie di fenomeni naturali come l’invecchiamento della struttura cardiaca, la fibrosi, con un conseguente irrigidimento del cuore e degenerazione del tessuto. Un genere di alterazioni che sono anche alla base di altre problematiche del sistema cardiocircolatorio come lo scompenso, le aritmie, le alterazioni delle valvole e l’ipertensione arteriosa.

SCOMPENSO CARDIACO Quando il cuore fatica Lo scompenso cardiaco è un disturbo provocato da una ridotta funzionalità del cuore. In Italia interessa più di un milione di persone e spesso, nel breve periodo, può portare a prognosi peggiori rispetto a patologie in apparenza più gravi. Chiamato in alternativa insufficienza cardiaca, lo scompenso è provocato da una contrattilità ridotta del cuore che può essere nella fase di riempimento o in quella di rilascio del sangue. Questa rigidità e affaticamento del motore del sistema circolatorio del corpo umano non ha una sola causa ma dipende da una serie di problemi che convergono su que-

sto organo così importante. Tra i principali fattori di rischio che aumentano la probabilità dello scompenso cardiaco ci sono episodi di infarto, danni alle valvole cardiache, ipertensione arteriosa e obesità: molti di questi possono essere tenuti sotto controllo assumendo farmaci adatti e migliorando il proprio stile di vita, smettendo di fumare, per esempio, o perdendo peso. A coloro che soffrono di questo disturbo viene di norma raccomandata la vaccinazione annuale non solo contro l’influenza, ma anche contro lo pneumococco, un batterio che può causare una grave infezione polmonare. I sintomi più comuni di questo disturbo sono il respiro corto sotto sforzo o addirittura a riposo, l’aumento rapido del peso in pochi giorni, il gonfiore alle gambe e una sensazione di stanchezza generalizzata. Nella maggior parte dei casi, da questa patologia non si guarisce ma ci sono oggi strumenti di diagnosi più precoce, nuove terapie e un’ottimizzazione delle cure già disponibili che, in un vicino futuro, potrebbero contribuire a ridurre l’impatto di questa sindrome migliorando la qualità di vita e le prospettive dei pazienti. Rimane sempre indispensabile verificare un eventuale sospetto scompenso cardiaco con diversi esami di laboratorio:  Elettrocardiogramma: misura il ritmo e l’attività elettrica del cuore.  Ecocardiogramma: ecografia a ultrasuoni che controlla il cuore e i vasi del sangue.  Spirometria: valuta la funzionalità polmonare.  Peptide natriuretico: verifica la presenza nel sangue di questa sostanza prodotta dai ventricoli del cuore in reazione agli sbalzi di pressione dovuti allo scompenso cardiaco. 85


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 86

LE MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE

LA DIFFERENZA TRA ICTUS E TIA In Italia l’ictus rappresenta la prima causa di invalidità e la seconda causa di morte (dati del Ministero della Salute) dopo le malattie ischemiche del cuore ed è responsabile del 9-10% di tutti i decessi. L’ictus è provocato dall’interruzione improvvisa dell’afflusso di sangue al cervello dovuta alla rottura o alla chiusura di un’arteria: nel primo caso si chiama infarto cerebrale o ictus ischemico, la forma più comune, mentre nel secondo caso si parla di emorragia cerebrale, la tipologia più grave poiché può condurre alla morte in oltre il 50% dei casi.

La chiusura o l’ostruzione delle arterie che portano il sangue al cervello si verifica spesso in seguito alla formazione di depositi di grasso a carico delle arterie. Quando il sangue non arriva più al cervello le cellule nervose iniziano a morire inducendo un progressivo calo delle funzioni neurologiche come motilità, linguaggio, vista, udito ed equilibrio. Ecco perché questa sindrome ha una sintomatologia molto ben definita e riconoscibile. Ogni anno nel nostro Paese si registrano circa 90mila ricoveri dovuti all’ictus cerebrale, di cui il 20% sono recidive. Il 20-30% delle persone colpite da ictus cerebrale muore entro un mese dall’evento e il 4050% entro il primo anno.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 87

LE MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE

Solo il 25% dei pazienti sopravvissuti a un ictus guarisce completamente, il 75% sopravvive con una qualche forma di disabilità e di questi la metà è portatore di un deficit così grave da perdere l’autosufficienza. Una forma diversa di ictus è l’attacco ischemico transitorio (TIA, acronimo per Transient Ischemic Attack) in cui l’interruzione dell’afflusso di sangue al cervello ha una durata da pochi minuti fino a un’ora al massimo. Se si protrae oltre le 24 ore si è di fronte a un ictus vero e proprio.

I sintomi dell’ictus

 Difficoltà a parlare e a compren-

dere le conversazioni.  Intorpidimento o paralisi temporanea di un lato del corpo (volto, braccia e gambe).  Visione doppia, offuscata o cecità.  Difficoltà a muoversi, perdita di equilibrio, vertigini.

La FIBRILLAZIONE ATRIALE fa andare “fuorigiri” il cuore La fibrillazione atriale è un disturbo della frequenza cardiaca dovuto a un’anomalia strutturale del cuore che altera il numero dei battiti al minuto. È l’aritmia più diffusa nella popolazione italiana e la sua incidenza cresce con l’aumentare dell’età. Secondo i dati del progetto FAI (Fibrillazione Atriale in Italia, CNR - Università di Firenze), un anziano su 12 ne è colpito per un totale di oltre un milione di persone che oggi soffrono di questa patologia. Con l’invecchiamento progressivo della popolazione, la fibrillazione atriale nel

2060 potrebbe avvicinarsi a due milioni di casi. La complicanza più grave è l’ictus. Le contrazioni irregolari del cuore favoriscono la coagulazione del sangue causando la formazione di trombi che possono innescare l’evento cardioembolico. Secondo la ricerca, oltre un quarto dei 200mila ictus registrati ogni anno in Italia è riconducibile alla fibrillazione atriale. Rispetto ad altri ictus, quelli dovuti alla fibrillazione possono avere un impatto più devastante in termini di disabilità residua e possibilità di sopravvivenza. 87


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 88

LE MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE

I fattori di rischio sono: BRONCOPNEUMOPATIA  Ipertensione arteriosa, arteriosclerosi CRONICA OSTRUTTIVA coronarica e malattie cardiache conge(BPCO) nite.  Ipertiroidismo, polmonite, asma, Un’infiammazione cronica broncopneumopatia cronica ostruttiva delle vie aree e diabete.  Abuso di alcol, sovrappeso, tabacco, Tosse cronica, senso di apnea, insuffieccesso di caffeina, consumo di droghe cienza cardiaca. Sono solo alcuni tra i eccitanti. principali sintomi della broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco), un’inLa fibrillazione atriale può essere defi- fiammazione permanente del tessuto nita in vari modi. polmonare che a lungo termine può  Parossistica: le crisi si presentano modificare l’anatomia dei bronchi limiin modo irregolare e, solitamente, svaniscono entro 48 ore senza richiedere alcun intervento.  Persistente: la fibrillazione dura più di 7 giorni e richiede un intervento terapeutico specifico.  Cronica: non si interrompe spontaneamente o con intervento terapeutico.

Ablazione 3D La fibrillazione atriale si può curare con un intervento specifico che si chiama ablazione. L’Ospedale San Martino di Genova è attrezzato con un nuovo software per gli interventi di questo genere che consente di eseguire una ricostruzione in 3D del cuore e di visualizzare la sua attività in tempo reale. 88


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 89

LE MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE

tando così le capacità respiratorie. La Bpco è caratterizzata da un’ostruzione irreversibile delle vie aeree, nella maggioranza dei casi è anche progressiva. Non ci sono oggi terapie definitive per questa patologia, ma se ne possono controllare i sintomi, quando è ancora a uno stadio iniziale, per evitare complicazioni che possono rivelarsi pericolose. Tra i principali fattori di rischio della Bpco ci sono le cattive abitudini, in cima alla lista quella delle sigarette. La malattia può essere diagnosticata con una semplice spirometria, un esame che misura sia il volume sia la dinamica dell’aria movimentata nei polmoni. È classificata in quattro stadi in base alla compromissione delle capa-

cità respiratorie:  In una prima fase la Bpco può presentarsi sotto forma di tosse cronica e produzione di espettorato anche se i valori della funzionalità respiratoria registrati dalla spirometria rientrano nella norma.  Al secondo gradino la malattia presenta una forma lieve con una limitata riduzione delle funzioni polmonari.  Nelle fasi più avanzate si manifesta con dispnea in caso di sforzo e insufficienza respiratoria o cardiaca.

L’enfisema polmonare Una delle forme più insidiose di Bpco è l’enfisema polmonare, una patologia che colpisce i bronchioli e gli alveoli simili a piccole sacche sottili aggrappate alle estremità delle ramificazioni dei bronchi. La principale causa è l’esposizione reiterata al fumo di sigaretta (sia attivo sia passivo) o a sostanze chimiche irritanti e tossiche. L’enfisema non è ancora una malattia guaribile, ma una terapia adeguata può rallentarne il decorso con trattamenti anche farmacologici. 89


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 90


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 91


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 92


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 93


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 94

LE MALATTIE

NEURODEGENERATIVE

ALZHEIMER

l’Alzheimer, la forma più comune di demenza senile che, secondo le stime Dai primi segnali dell’Istituto Superiore di Sanità, oggi in agli esami da fare Italia colpisce circa il 5% delle persone con più di 60 anni, con quasi 600mila ammalati. Dai primi segnali della malattia, i sintomi si acutizzano nel tempo portando a perdite gravi di memoria (ripetere più volte le medesime domande, perdersi in luoghi familiari), all’incapacità di seguire indicazioni precise, ad avere diLa perdita di memoria, dapprima in sorientamenti nel tempo e nello forma leggera e poi via via più mar- spazio, a non riconoscere le persone cata, è di solito il primo sintomo del- neppure se familiari, ma anche a tra94


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 95

LE MALATTIE NEURODEGENERATIVE

scurare l’igiene, la nutrizione, la sicurezza personale o ad avere forti alterazioni della personalità. Non si conoscono ancora bene le cause della malattia, che da numerosi studi sembra però legata a due proteine: APP e tau. A un certo punto in alcune persone queste proteine cominciano a essere metabolizzate in modo alterato, portando, nel caso della APP, alla formazione di una sostanza neurotossica (beta-amiloide) che si accumula in placche nel cervello e, nel caso della tau, a grovigli fibrosi: il risultato è la morte progressiva dei neuroni (cellule nervose). Per diagnosticare l’Alzheimer oggi i medici si avvalgono di esami del sangue e del liquido spinale, di test neuropsicologici e di esami di imaging cerebrale. Purtroppo non esistono farmaci in grado di fermare e far regredire la malattia e quelli disponibili puntano a contenere i sintomi. Ma la ricerca è in grande sviluppo. Si tenta anche la strada delle terapie non farmacologiche basate sulla stimolazione verbale, visiva, scritta e musicale dei pazienti. Non si sa ancora come prevenire l’Alzheimer. Diversi studi suggeriscono però che sia possibile ridurre il rischio della malattia evitando pressione alta, colesterolo alto, sovrappeso e diabete, tutte condizioni che influiscono negativamente sul benessere vascolare cerebrale e quindi cognitivo.

PARKINSON Quando il cervello perde la dopamina La malattia di Parkinson è il disordine neurodegenerativo più frequente dopo l’Alzheimer. Secondo la Società Italiana di Neurologia, nei Paesi industrializzati vi sono circa 12 casi di Parkinson ogni 100mila persone al-

l’anno, più negli uomini (60%) che nelle donne (40%). Colpisce circa l’1% della popolazione con più di 60 anni e il 4% oltre gli 85 anni. I tre principali sintomi sono:  tremore a riposo, primo sintomo nel 70% dei casi;  rigidità plastica, comporta inespressività del volto, perdita della gestualità, difficoltà per esempio ad abbottonare i vestiti, digitare, allacciare le scarpe;  lentezza dei movimenti. Per la diagnosi è necessario avere lentezza dei movimenti e almeno uno degli altri due sintomi. Anche la parola può subire cambiamenti (tono della voce più fievole e balbuzie). 95


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 96

LE MALATTIE

NEURODEGENERATIVE

L’instabilità della postura e i disturbi della marcia (passi più lenti e brevi, braccia rigide) interessano più spesso la fase avanzata, insieme a disturbi psichiatrici (apatia, depressione, psicosi, discontrollo degli impulsi), cognitivi (demenza), disturbi del sonno, difficoltà a percepire gli odori. Il Parkinson si manifesta quando la produzione di dopamina nel cervello cala molto a causa della degenerazione di alcuni neuroni (cellule nervose), mentre si accumula in ammassi una proteina chiamata alfasinucleina. Le cause precise della malattia sono ancora ignote e per questo non si sa neppure come prevenirla, ma oggi la scienza ritiene che l’origine sia in parte genetica (circa il 20% dei pazienti presenta familiarità per la patologia) e in parte ambientale, soprattutto per l’esposizione professionale a pesticidi e solventi o a metalli pesanti come ferro, zinco e rame. Le cure puntano a contenere i sintomi compensando la carenza di dopamina (farmaco levodopa o dopamino-agonisti). Esistono anche trattamenti di stimolazione cerebrale con l’impianto di elettrodi nel cervello (non indicati però per tutti i pazienti) e la riabilitazione, oggi ritenuta sempre più importante. 96

DEMENZA Una diagnosi complessa L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che nel mondo i casi di demenza

oggi siano 50 milioni, circa 10 milioni in Europa. In Italia, secondo le stime dell’Istituto Superiore di Sanità, circa 1 milione di persone soffre di demenza e circa 900mila di una condizione definita Deficit Cognitivo Isolato.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 97

LE MALATTIE NEURODEGENERATIVE

La demenza è una condizione generale che descrive una vasta gamma di sintomi associati al declino della memoria o di altre abilità del pensare, abbastanza grave da ridurre la capacità di una persona di svolgere le attività quotidiane. Dopo il morbo di Alzheimer, che rappresenta il 60-80% dei casi, la demenza vascolare, che si verifica dopo un ictus (infarto cerebrale) o più piccoli ictus ripetuti, è il secondo tipo più comune di demenza. Il principale fattore di rischio è l’invecchiamento, ma tutte le condizioni che aumentano il rischio cardiovascolare possono contribuire alla comparsa del problema.

di prestare attenzione, il ragionamento e il giudizio, la percezione visiva. Le persone affette da demenza possono avere problemi con la memoria a breve termine (es. sapere dove si trovano borse o portafogli), a pagare le bollette, pianificare e preparare i pasti, ricordare gli appuntamenti o viaggiare in zone non vicine a casa. Molte forme di demenza sono progressive. Il trattamento dipende dalle cause. Nel caso di forme più avanzate, non c’è una cura che arresti la progressione, ma alcuni farmaci possono migliorare temporaneamente i sintomi. La demenza si può prevenire, soprattutto con una regolare attività fisica

Per dire che una persona sia affetta da demenza, almeno due delle seguenti funzioni mentali principali devono essere compromesse in modo significativo: la memoria, la comunicazione e il linguaggio, la capacità di concentrarsi e

commisurata all’età e con un’alimentazione corretta, basata sulla dieta mediterranea: cereali integrali, frutta e verdura, legumi, pesce, olio extravergine di oliva, noci, poca carne rossa e lavorata. 97


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 98


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 99

MALATTIE MUSCOLOSCHELETRICHE

LE MALATTIE

MUSCOLOSCHELETRICHE

OSTEOPOROSI

come la densitometria ossea, conosciuta come MOC, si diagnostica in ocQuando l’osso diventa fragile casione di una frattura, che può e si rompe derivare anche da un trauma di lieve Osteoporosi: si tratta, come suggeri- entità, come una piccola storta o una sce il nome, di una porosità dell’osso. caduta accidentale. Una malattia caratterizzata sia da una riduzione della quantità dell’osso, sia da un’alterazione della sua architettura, ovvero della qualità. Questo porta a una maggiore fragilità con il conseguente rischio di fratture. Le zone più colpite sono le ossa OSSO NORMALE lunghe, come il femore, ma anche il polso, l’omero, la caviglia. E poi c’è la colonna vertebrale a rischio anche di schiacciamenti e “crolli”. L’osteoporosi è causata prevalentemente dall’invecchiamento con un impoverimento progressivo dell’osso che si verifica OSSO AFFETTO DA senza sintomi. Se non viene riOSTEOPOROSI cercata con esami specifici, 99


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:51 Pagina 100

LE MALATTIE

MUSCOLOSCHELETRICHE

Secondo i dati del Ministero della Sanità, colpisce in Italia circa 5 milioni di persone, di cui l’80% donne in post menopausa. Tra i fattori di rischio ci sono quelli:  Non modificabili: l’età, il sesso (le donne hanno una minore massa ossea rispetto agli uomini e la riduzione degli ormoni sessuali, che si verifica con la menopausa, determina una più rapida e precoce perdita di massa migliore funzionalità del cuore, dei polossea), la familiarità. moni, dei muscoli e delle ossa.

 Modificabili: lo stile di vita. Ed è qui 3 Portare a tavola alimenti ricchi di calche entra in gioco la prevenzione. cio: 1 g di calcio al giorno e almeno 1,2 Ecco 4 regole: g in menopausa e dopo i 50 anni. Tra 1 Seguire una dieta varia ed equili- questi ci sono: i latticini; le verdure a fobrata, confrontandosi col proprio spe- glia larga, come il cavolo; la frutta secca, cialista, per prevenire sovrappeso e come le mandorle, e fresca, come le obesità, mantenendo la circonferenza arance; i legumi, come la soia; l’acqua addominale (misurata a metà tra il con medio contenuto di minerali. margine inferiore della gabbia toracica 4 La vitamina D è importante per fise quello superiore delle ossa del basare il calcio nelle ossa. La principale cino) al di sotto degli 88 cm per le fonte è il sole (con protezione adatta donne e dei 102 per gli uomini. al proprio fototipo). Per un eventuale 2 Mantenere uno stile di vita attivo supplemento occorre sempre rivolgersi per favorire il consumo calorico, una al proprio medico. 100


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:52 Pagina 101

MALATTIE MUSCOLOSCHELETRICHE

ARTROSI E ARTRITI Spesso scambiate, sono due condizioni diverse

Sentiamo spesso parlare di artrosi e di artrite, termini impiegati a volte in modo non corretto. In realtà siamo di fronte a due condizioni totalmente diverse. L’artrosi (o osteoartrosi) è la causa più frequente di dolori alle articolazioni ed è prodotta da un progressivo danno articolare: la cartilagine che ricopre le estremità delle ossa all’interno delle articolazioni si consuma progressivamente provocando gonfiore, dolore e difficoltà nei movimenti che possono portare a un impedimento nelle attività quotidiane. Nonostante tutte le articolazioni possano essere soggette ad artrosi, la malattia colpisce più spesso ginocchia, anche, mani, spalle e vertebre cervicali. Secondo dati riportati dall’Istituto Superiore di Sanità, ne soffre circa il 10% della popolazione adulta e il 50% delle persone oltre i 50 anni. È

una condizione che tende a progredire con l’età e le donne sono due volte più colpite degli uomini. Le cause non sono del tutto note, ma si suppone che alcuni fattori possano predisporre:

il sovrappeso e l’obesità, precedenti fratture e lesioni articolari e l’aver svolto per tutta la vita lavori o attività usuranti per le articolazioni.

Osteoartrite e artrite reumatoide

Articolazione normale

Osteoartrite

Artrite reumatoide

Per esempio, l’uso costante delle articolazioni delle dita può favorire l’artrosi alle mani. Non è invece nota una causa genetica, anche se è nota l’esistenza di una familiarità. 101


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:52 Pagina 102

LE MALATTIE

MUSCOLOSCHELETRICHE

Altro discorso riguarda le artriti: il termine indica una serie di patologie di natura infiammatoria quali l’artrite reumatoide e l’artrite psoriasica, tipica di grandi e piccole articolazioni, e le spondiloartriti, che colpiscono la colonna vertebrale. Anche in questi casi il paziente sperimenta rigidità, dolore e gonfiore, anche se la ragione va ricercata in un malfunzionamento del sistema immunitario. Queste malattie oggi possono essere controllate per mezzo di terapie sempre più efficaci, ma non possono essere guarite: per questa ragione un’artrite può coesistere con l’artrosi.

LE MALATTIE TRAUMATICHE DELLE GRANDI ARTICOLAZIONI Come è noto, le patologie e le fratture articolari sono frequenti negli anziani e molto spesso riguardano le grandi artiunisce l’osso principale della gamba colazioni di anca, spalla e ginocchio. all’anca. Secondo la Società Italiana di L’anca può essere colpita da artriti, Ortopedia e Traumatologia, in Italia nel  artrosi, necrosi della testa del femore 2007 le fratture del femore nell’ane fratture: queste ultime possono es- ziano sono state 92mila mentre, sesere serie in particolare quando colpi- condo uno studio condotto tra il 2008 scono chi ha più di 65 anni. e il 2009 su pazienti ultra 64enni della Consistono generalmente nella rottura Asl 3 genovese, l’incidenza si è attedel collo del femore, cioè la parte che stata tra i 170 e i 190 casi su 100mila 102


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:52 Pagina 103

MALATTIE MUSCOLOSCHELETRICHE

abitanti. La terapia è pressoché sempre chirurgica, da eseguire il prima possibile.  Diffuse anche le fratture della spalla, che possono interessare l’estremità superiore dell’omero. Tuttavia l’intera spalla, che comprende anche clavicola e scapola, può essere soggetta a patologie non traumatiche quali artrosi, tendinopatie e lesioni della cuffia dei rotatori, cioè il com-

suo carico possono essere degenerative, come l’artrosi, ma anche traumatiche, come le lesioni dei legamenti crociati o dei menischi. L’incidenza annuale delle fratture del ginocchio nella popolazione è pari a circa 13 casi su 100mila abitanti adulti, ma circa l’86% delle fratture del femore distale avviene in pazienti con più di 70 anni. Circa la metà di tutte le fratture in prossimità del ginocchio si manifesta in pazienti con osteoporosi di almeno 50 anni di età. I trattamenti chirurgici sull’articolazione del ginocchio non mancano, ma sono particolarmente complessi nei pazienti anziani con osteoporosi.

LE PATOLOGIE DEL PIEDE NELLA TERZA ETÀ

plesso tendineo che ricopre la testa dell’omero: queste ultime hanno un’incidenza superiore al 50% nei pazienti anziani. Il loro trattamento è chirurgico, oggi però condotto in artroscopia eseguendo sulla spalla 3 o 4 piccole incisioni di pochi centimetri.  Anche il ginocchio è un’articolazione molto sollecitata e le patologie a

Complesso e delicato, il piede può andare incontro a molti disturbi: sicuramente il più diffuso è l’alluce valgo. Si tratta di una deviazione all’esterno dell’alluce che dà luogo a una caratteristica sporgenza, comunemente detta “cipolla”. Secondo dati della Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia, il sesso femminile è molto più colpito: per ogni uomo con alluce valgo ci sono dieci donne. Si stima che in Italia circa il 40% della popolazione femminile ne sia affetta. Il disturbo può insorgere a qualsiasi età, ma la fascia più colpita è quella compresa tra i 40 e i 60 anni. Oltre a produrre infiammazioni da attrito con le calzature, e quindi dolore, questa condizione può portare a deformazioni alle altre dita. Più tipicamente legata all’età è invece l’artrosi. Quando si manifesta ai piedi è spesso legata anche a difetti di appoggio del piede, come accade in chi presenta il piede piatto: l’anomala posizione delle dita può in103


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:52 Pagina 104

LE MALATTIE

MUSCOLOSCHELETRICHE

fatti provocare nel tempo un’usura delle cartilagini. Oggi le terapie per le patologie del piede sono di vario tipo: si va dai tutori che consentono di ridurre gli stress sull’articolazione fino alle terapie farmacologiche destinate a rallentare il deterioramento della cartilagine. Fondamentale però è anche la riduzione del peso corporeo e una buona attività fisica. In alcune condizioni è necessario l’intervento chirurgico, tuttavia oggi sempre meno invasivo con una riduzione nei tempi di guarigione e meno dolore postoperatorio. 104

Il piede diabetico È una malattia più seria di quelle citate e può colpire anche l’anziano: il piede diabetico è una complicanza di un diabete mal curato o diagnosticato in ritardo. Livelli anomali di glucosio nel sangue possono dar luogo, infatti, a danni ai tessuti nervosi e vascolari del piede con perdita di sensibilità, alterazioni anatomiche del piede e ulcere. Secondo la Società Italiana di Diabetologia colpisce il 5% dei pazienti diabetici, cioè circa 300mila italiani.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:52 Pagina 105


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:52 Pagina 106


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:52 Pagina 107


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:52 Pagina 108


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:52 Pagina 109

ANIMA E CORPO

ANIMA E CORPO

DEPRESSIONE Come riconoscerla e come affrontarla Tristezza, perdita di interessi, isolamento sociale: la depressione è uno dei disturbi dell’umore più frequenti tra gli over 65. Secondo un’indagine Istat del 2019, associata all’ansietà cro-

nica grave, affligge circa il 12% degli anziani italiani, con un forte svantaggio per le donne e il raddoppio del dato oltre gli 85 anni. Nella prima fase la depressione si manifesta anche attraverso dolori fisici come mal di schiena e male alle gambe, debolezza, cefalee e palpitazioni. Insieme a questo, la persona anziana può manifestare una progressiva apatia e un rallentamento

109


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:52 Pagina 110

ANIMA E CORPO

dei riflessi, oltre a cali di peso conseguenti a inappetenza. Combattere i disturbi dell’umore è possibile. Nei casi più lievi e diffusi ottimi risultati ha raggiunto la terapia cognitivo comportamentale. Grazie a un team di psicologi che propongono terapia di gruppo è possibile individuare i pensieri negativi che distorcono la percezione della realtà provocando emozioni dolorose. Per uscire da circoli viziosi legati a lutti e perdite, vengono programmati semplici esercizi comportamentali per individuare le distorsioni che causano stati di depressione e incanalarli in modo costruttivo. Fondamentale è anche la socialità: ogni comune ha un circolo anziani con un calendario di attività. E un aiuto arriva dall’alimentazione: cereali, frutta secca, carni bianche e legumi contengono vitamine in grado di mantenere il corretto comportamento delle cellule nervose. In

alcuni casi si programma una terapia farmacologica. La più indicata, da seguire sotto stretta osservazione medica, è a base di inibitori di serotonina, che aiutano a migliorare l’umore.

La pet therapy Quegli amici a quattro zampe che ci allungano la vita: oggi la pet therapy è prevista per gli over 65 in alcune strutture ospedaliere o nelle residenze diurne. Il primo impatto è sul cervello: cani e gatti contribuiscono a ridurre le difficoltà di apprendimento oltre a favorire un’attività motoria con comprovati benefici sul sistema circolatorio. 110

PSICOFARMACI Uso e abuso Ansia, aggressività, demenza senile, depressione: un uso corretto di psicofarmaci può avere risvolti benefici. Per questo oggi è l’intervento adottato per curare queste patologie. L’Agenzia Ita-


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:52 Pagina 111

ANIMA E CORPO

liana del Farmaco, nell’ultimo Rapporto nazionale sull’impiego dei medicinali nella popolazione anziana, ha evidenziato che contro la demenza senile il 39% degli uomini e il 61% delle donne over 65 utilizza psicofarmaci. In aggiunta a quelli prescritti per la terapia del dolore e per gli stati di ansia e i disturbi dell’umore. E l’uso di benzodiazepine e antidepressivi aumenta nelle Rsa. Gli psicofarmaci, però, se da un lato hanno innegabilmente cambiato in meglio la vita anche nella terza età, non sono una panacea: l’utilizzo eccessivo di terapia farmacologica, avverte il Rapporto, può comportare rischi maggiori rispetto ai benefici. Tra le più studiate reazioni avverse da psicofarmaci vi sono le fratture (anzitutto del femore) da cadute provocate da un uso inappropriato di benzodiazepine. Infatti, le benzodiazepine possono indurre marcata sedazione, vertigini, confusione mentale e rallentamento dei riflessi. Un’altra reazione è il cosiddetto delirium dell’anziano, un disturbo acuto ma breve dell’attenzione e del livello di coscienza. Per questo è importante evitare il "fai da te", anche quando si assumono medicine da banco o prodotti naturali. Si raccomanda di non iniziare mai in autonomia una terapia per disturbi legati a insonnia o depressione e si sconsiglia il consumo di al-

colici. L’assunzione di psicofarmaci deve sempre essere ponderata con il medico per evitare interazioni farmacologiche nocive e dipendenze. Diversi studi hanno poi dimostrato che se il medico o il farmacista illustrano al paziente anziano vantaggi e svantaggi dei farmaci che assume questo porta a una considerevole riduzione dell’uso inappropriato di antidepressivi e psicofarmaci.

Come capire se il gioco diventa

LUDOPATIA La ludopatia è una dipendenza del comportamento riconosciuta nel 2012 dal Sistema Sanitario Nazionale. Colpisce tutte le fasce d’età, in particolare gli anziani. Gratta e Vinci, SuperEnalotto, slot machine, Bingo, scommesse sportive: la lista di giochi

in denaro è molto lunga. Si gioca con il miraggio di guadagnare grosse somme, con il desiderio di poter aiutare i propri congiunti, ma anche con il proposito di recuperare il denaro perduto. Quando il gioco diventa patolo111


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:52 Pagina 112

ANIMA E CORPO

gico è una malattia, che va individuata e curata. Secondo un’indagine nazionale di Nomisma nel 2020, il 25% degli over 65 ha giocato con regolarità d’azzardo. L’Osservatorio sul gioco d’azzardo 2021 spiega anche che gli anziani giocano soprattutto per divertirsi e distrarsi dai problemi, per curiosità ma anche per solitudine. Gli over 65 prediligono giocare in luoghi fisici – come le tabaccherie, le sale bingo, i bar, le agenzie di scommesse – mentre solo il 3% degli anziani gioca online. Quella del gioco d’azzardo è una pratica che interessa più gli uomini che le donne: il giocatore tipo lo fa in solitudine e senza mettere i familiari a parte del suo agire. Il gioco offline più praticato è il Gratta e Vinci. Online, invece, anche gli over 65 preferiscono le scommesse sportive. Giocare non necessariamente significa avere un pro-

112

blema di dipendenza. Esistono però segnali sentinella utili a capire quando la situazione sta sfuggendo di mano:  Il pensiero ossessivo del gioco.  Il nascondere ai propri familiari questa pratica.  L’idea di giocare per poter recuperare il denaro perduto.  La richiesta di denaro in prestito per ripianare i debiti. Il consiglio è di non minimizzare e di non attendere di aver perso cifre ingenti.

Cosa sono i SerD Superare la barriera dell’imbarazzo e intervenire, infatti, è possibile: in ogni città esistono i SerD (Servizi per le Dipendenze patologiche), un servizio gratuito che si occupa delle dipendenze, in particolare di quelle da gioco.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:53 Pagina 113

INTERNET + TELEFONO DA

27

DA OGGI ANCORA + VELOCE FINO A 100 MEGA OVUNQUE www.bbbell.it

011 0161616


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:53 Pagina 114


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:54 Pagina 115

QUANDO IL CIBO CI FA AMMALARE (o ci cura)

QUANDO IL CIBO

CI FA AMMALARE (o ci cura)

DIABETE Tra familiarità e mal funzionamento dell’insulina In Italia oltre 3 milioni di persone hanno ricevuto una diagnosi di diabete mellito (dati del Ministero della Salute e Istat). Il diabete è una malattia cronica caratterizzata dalla presenza nel sangue e nelle urine di alti livelli di zuc-

chero (glucosio), da cui il termine mellito, che significa “di miele”. Il più diffuso (90%) è il diabete di tipo 2, dell’adulto, che colpisce, in circa i due terzi dei casi, dopo i 64 anni. Si differenzia dal tipo 1 giovanile meno diffuso (10%), che è autoimmune e insorge per lo più nell’infanzia e nell’adolescenza. Il diabete tipo 2 è indotto dal cattivo funzionamento dell’insulina, un ormone vitale prodotto 115


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:54 Pagina 116

QUANDO IL CIBO CI FA AMMALARE (o ci cura)

dal pancreas. Grazie all’insulina, il glucosio proveniente dai carboidrati alimentari (pane, pasta, riso e altri cereali, dolci, frutta, legumi) entra nelle cellule dell’organismo per diventare energia. Se l’organismo non risponde bene all’ormone (una condizione chiamata insulinoresistenza), il glucosio si accumula nel sangue (iperglicemia) causando a lungo andare danni a vari organi tra cui occhi, reni, cuore, vasi sanguigni, nervi periferici. Il diabete tipo 2 non dà sintomi per anni e di solito la diagnosi avviene dagli esami del sangue, quando la glicemia a digiuno supera i 126 milligrammi per decilitro di sangue o è superiore a 200 dopo avere mangiato 75 grammi di glucosio (test della curva di carico). La malattia ha una forte familiarità: circa il 40% dei pazienti ha genitori o fratelli che ne sono affetti (dati dell’Istituto Superiore di Sanità), ma anche la sedentarietà, il fumo, il sovrappeso e l’obesità, l’alimentazione ricca di zuccheri e grassi predispongono alla malattia. Per questo, diversi studi hanno dimostrato che praticare regolare attività fisica, non fumare, mantenere il peso nella norma e seguire un’alimentazione ricca di fibre da cereali integrali e da vegetali, con pochi grassi animali e pochi zuccheri, aiuta a prevenire il diabete e, in 116

chi ne è già affetto, a controllarlo il più possibile senza farmaci.

Come farsi amico il

COLESTEROLO In un adulto sono presenti circa 150 g di colesterolo, quanto basta per riempire un bicchiere di vino. Prodotto dal fegato, il colesterolo è un grasso, componente importante di cellule e tessuti, precursore di alcuni ormoni, fondamentale per la produzione di vitamina D necessaria per la formazione delle ossa. La principale causa dell’aumento del colesterolo è l’alimentazione ricca di grassi saturi come quelli contenuti in burro, salumi e insaccati,

I valori “desiderabili” per proteggere la salute Colesterolo totale: fino a 200 mg/dl (milligrammi per decilitro). Colesterolo-LDL detto “cattivo”: fino a 100 mg/dl. Colesterolo-HDL detto “buono”: non inferiore a 50 mg/dl. Il valore dei trigliceridi, un altro grasso prodotto dal fegato e legato al rischio di insorgenza di malattie cardiovascolari, è “desiderabile” quando non supera i 150 mg/dl. (fonte: Progetto Cuore).


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:54 Pagina 117

QUANDO IL CIBO CI FA AMMALARE (o ci cura)

formaggi, carne. Limitarli è fondamentale per proteggere la salute. Infatti, se il colesterolo è in eccesso può depositarsi sulle pareti interne delle arterie sviluppando aterosclerosi: le arterie si restringono ostacolando, o bloccando del tutto, il flusso sanguigno, cosa che può favorire l’insorgenza di malattie cardiovascolari come infarto e ictus. Come riporta il Progetto Cuore dell’Istituto Superiore di Sanità, seguire uno stile di vita sano a tavola, che comprenda il consumo di frutta, verdura, cereali integrali, pesce, olio extravergine di oliva e legumi, pochi dolci e alcol, può ridurre il colesterolo nel sangue fra il 5% e il 10%; un calo del 10% della colesterolemia riduce la probabilità di morire di una malattia cardiovascolare del 20%. Oltre a seguire un’alimentazione sana, è importante mantenere il peso forma, fare regolarmente attività fisica congrua alla propria età, evitare il fumo, tenere sotto controllo pressione e diabete ed eseguire periodicamente esami del sangue, prescritti dal medico, per monitorare i valori del colesterolo.

CARENZE ALIMENTARI Gli anziani soli sono più a rischio L’avanzamento dell’età è accompagnato da cambiamenti fisiologici, psicologici, sociali ed economici che possono esporre gli anziani a un’ali-

mentazione inadeguata. La solitudine per la mancanza del coniuge e la lontananza dei figli, la depressione, la stanchezza, la non completa autosufficienza nell’approvvigionamento e nella preparazione del cibo, la perdita di alcune abilità o della piena capacità di masticazione, ma anche le difficoltà economiche possono esporre l’an-

ziano al rischio di carenze nutrizionali anche gravi. La Società Italiana per lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare segnala che con la pandemia di Covid-19 sono aumentati del 30% i disturbi alimentari nella popolazione italiana: anoressia, bulimia, disturbi da alimentazione incontrollata (binge eating), segno anche di un diffuso stato di ansia e stress. In Liguria, la Asl 3 ha di recente rilevato una crescita del fenomeno del binge eating anche nelle fasce di popolazione più anziane, sopra i 75 anni. Molti cambiamenti tipici dell’età avanzata (il pensionamento, i lutti in famiglia e tra gli amici) possono causare un disturbo alimentare. Le principali carenze nutrizionali riguardano soprattutto lo scarso apporto di proteine 117


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:54 Pagina 118

QUANDO IL CIBO CI FA AMMALARE (o ci cura)

118

(che può comportare sarcopenia, cioè perdita di massa muscolare e diminuzione della forza), vitamine e antiossidanti. Un lavoro tedesco ha misurato i livelli sierici di alcuni micronutrienti in

animali, i vegetariani dovrebbero consumare un po’ più proteine rispetto a quanto suggerito per la popolazione generale, attingendo a tutti i gruppi vegetali, compresi i legumi.

oltre 1.000 soggetti tra i 65 e i 93 anni: il 52% aveva valori più bassi di vitamina D e il 27% era carente di vitamina B12, i livelli di folati e di ferro erano bassi. Infine, particolare attenzione va prestata agli anziani che seguono diete vegetariane o vegane: secondo la Società Italiana di Nutrizione Umana, poiché la digeribilità delle proteine vegetali è inferiore a quella delle proteine

CAMBIARE STILE DI VITA A TAVOLA L’importanza della dieta mediterranea Molte ricerche hanno evidenziato che malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione, obesità e alcuni tipi di tumori possono dipendere anche dallo stile di


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:54 Pagina 119

QUANDO IL CIBO CI FA AMMALARE (o ci cura)

vita e dall’alimentazione. Cambiare le abitudini a tavola, riducendo il consumo di grassi animali, di farine bianche raffinate, di zuccheri e di sale, è il primo passo per prevenire le patologie legate all’invecchiamento. La scienza ha dimostrato che la dieta mediterranea (patrimonio Unesco dal 2010) è il migliore schema alimentare per la salute. Per esempio, secondo uno studio dell’Università di Atene su oltre 22mila adulti seguiti per alcuni anni, chi mangia mediterraneo ha una maggiore aspettativa di vita e una riduzione del tasso di mortalità dal 17 al 31%, il 10-20% in meno di probabilità di ammalarsi di tumore e di malattie cardiache, un minore rischio di demenza senile e Alzheimer, un

declino più lento della mobilità e migliori prestazioni cognitive. Ma mangiare mediterraneo non significa consumare solo pane, pasta e pizza, soprattutto se da farine bianche raffinate. La vera dieta mediterranea, elaborata da un gruppo internazionale di scienziati della nutrizione, segue una piramide ideale che colloca in basso acqua e alimenti da consumare ogni giorno: cereali integrali, frutta e verdura, olio extravergine di oliva, latticini magri. Salendo, ci sono gli alimenti da mangiare due o più volte alla settimana (pesce, ➏ carni bianche, uova e legumi), poi quelli da mangiare al massimo una volta a settimana (carni rosse o lavorate), fino al ➎ vertice con i cibi da concedersi più raramente (dolci).

➍ ➌ ➋

LA DIETA MEDITERRANEA

➊ - FRUTTA E VERDURA ogni giorno ➋ - PANE, PASTA, RISO, CEREALI, OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA ogni giorno ➌ - LEGUMI, PESCE 3 volte a settimana ➍ - LATTE, LATTICINI, FORMAGGI, UOVA, CARNI BIANCHE 2 volte a settimana ➎ - CARNI ROSSE, SALUMI, INSACCATI 1 volta a settimana ➏ - DOLCIUMI raramente E inoltre: 1,5-2 litri di ACQUA NATURALE al giorno, esercizio fisico, controllo del peso, stagionalità, convivialità

119


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:54 Pagina 120

QUANDO IL CIBO CI FA AMMALARE (o ci cura)

Il vino è consigliato solo con moderazione e di preferenza rosso. Ancora più importanti sono i consigli sullo stile di vita: praticare attività fisica ogni giorno, cercare la convivialità perché condividere il pasto fa bene all’umore, rispettare la varietà e la stagionalità dei prodotti, sceglierli di qualità e che abbiano compiuto poca strada dal luogo d’origine alla tavola perché più ricchi di sostanze nutritive.

CONSUMO DI SALE Se è troppo, può far salire la pressione Il sale da cucina (cloruro di sodio) è la principale fonte di sodio nell’alimentazione. I dati scientifici dimostrano che un consumo eccessivo di sale ha effetti negativi sulla salute perché un apporto elevato di sodio aumenta il rischio di malattie cardio e cerebrova-

Ecco il contenuto di “sale nascosto” in alcuni comuni alimenti secondo la Banca dati di composizione degli alimenti per studi epidemiologici in Italia:

120

Alimento

Peso di una porzione (grammi)

Contenuto di sale (grammi)

Pane Brioche semplice Olive da tavola conservate Verdure sott’aceto Prosciutto crudo Prosciutto cotto Salame Provolone, caciotta, pecorino Formaggino

50 40 35 60 50 50 50 50 22

0,8 0,4 1,1 1,2 3,4 0,9 1,9 0,9 0,6

(1 fetta media) (una) (5 olive) (3 cucchiai da tavola) (3-4 fette medie) (3-4 fette medie) (8-10 fette medie) (uno)


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:54 Pagina 121

QUANDO IL CIBO CI FA AMMALARE (o ci cura)

scolari. Il sale aumenta la pressione arteriosa favorendo l’ipertensione, una delle cause più importanti di ictus cerebrale, oltre che uno dei principali fattori di rischio per l’aterosclerosi e per l’infarto miocardico. L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda pertanto un consumo giornaliero di sale inferiore ai 5 grammi (circa 2 grammi di sodio): si eviterebbero in tutto il mondo più di 1 milione di morti per ictus e circa 3 milioni di morti per malattie cardiovascolari. Si può cominciare da alcune buone abitudini a tavola: meno sale in cottura e più erbe aromatiche in sua so-

stituzione, limitare l’uso del dado da brodo e di salse varie, niente saliera in tavola ma solo olio e aceto per condire. Ma è più difficile controllare il contenuto di sale degli alimenti che si acquistano già pronti al consumo. La Società Italiana di Nutrizione Umana segnala che gli alimenti meno ricchi di sale, da consumare abitualmente purché senza condimenti salati né aggiunta di sale in cottura, sono: frutta e verdura fresche, spremuta/succo, uova, carni fresche, pesce fresco, legumi freschi e secchi, pasta, riso, latte, yogurt, mozzarella, ricotta, olio, pane poco salato.

121


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:54 Pagina 122


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 123


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 124

UNA VITA (COMUNQUE) DI QUALITÀ

QUANDO L’ANZIANO CONVIVE CON IL DOLORE CRONICO Il dolore cronico è così definito quando persiste o si ripresenta frequentemente per un periodo superiore a tre mesi, prosegue per più di un mese dopo la guarigione di un danno a un tessuto oppure è associato a una lesione che non guarisce. Le cause sono diverse e comprendono:  malattie tumorali;  patologie croniche come artriti, artrosi o diabete;  lesioni come l’ernia del disco o la rottura di legamenti;  molte patologie in cui il dolore è la manifestazione stessa della malattia come nel dolore neuropatico, nella fibromialgia e nelle cefalee croniche. Diversi studi confermano che, in Italia, un cittadino su quattro soffre di dolore cronico, con una durata media di 7 anni. Nell’anziano il dolore cronico è fre124

quente perché frequenti sono le patologie che lo possono causare. Il tema è particolarmente delicato proprio in questa fascia di età in cui è richiesto un approccio mirato, diverso da quello adottato negli adulti: negli anziani, infatti, è alterata la percezione stessa del dolore a causa di fattori degenerativi. Inoltre eventuali problemi cognitivi connessi all’invecchiamento possono indurre l’anziano a sottostimare il dolore. Senza dimenticare che nella terza età la presenza di patologie croniche


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 125

UNA VITA (COMUNQUE) DI QUALITÀ

limita le opzioni terapeutiche applicabili per controllare il dolore. In particolare nell’anziano la terapia è multimodale: comprende cioè varie strategie tra loro integrate e decise dallo specialista. Sicuramente la terapia farmacologica è essenziale e può prevedere l’uso di antinfiammatori non steroidei (Fans), di analgesici oppiacei e di altri farmaci adiuvanti quali antidepressivi o anticonvulsivanti. In presenza di dolore cronico di tipo osteoarticolare anche la fisioterapia ha un ruolo importante così come la terapia occupazionale, volta a favorire la ripresa delle funzionalità. Anche le terapie psicologiche sono fondamentali, specie negli anziani, coadiuvate magari da tecniche di rilassamento, meditazione e attività fisica leggera.

CONVIVERE CON UNA DISABILITÀ PERMANENTE Strumenti e innovazioni Lo Stato italiano garantisce molti diritti ai portatori di disabilità permanente,

sia motoria sia mentale. Può presentare domanda di visita di accertamento per l’invalidità civile qualsiasi persona che abbia una menomazione sul piano anatomico, fisiologico, psicologico. In base alla percentuale di disabilità sono previsti aiuti che vanno dall’iscrizione alle liste di collocamento speciali (dal 46%), all’assistenza sanitaria e agevolazioni fiscali (dal 33 al 73%), all’esenzione del ticket (dal 66%) e a prestazioni economiche (dal 74%).

Disability Card Carta d’identità e documento d’invalidità: il Governo Draghi lancia la Disability Card che permette l’accesso alle persone con disabilità a una serie di servizi gratuiti o a costo ridotto in materia di trasporti, cultura e tempo libero sul territorio nazionale e in Europa. Avrà validità decennale ed è destinata a soggetti con disabilità media e grave. La domanda va presentata tramite portale telematico dell’Inps (è necessario lo Spid) dal 22 febbraio 2022.

125


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 126

UNA VITA

(COMUNQUE)

DI QUALITÀ

mento legge 104, rivolto a menomazioni destinate a peggiorare nel tempo che consente (dopo l’esame di una commissione medico fiscale) di accedere anche a diversi progetti di residenzialità. Un servizio accessorio poco conosciuto infine è la possibilità, per i figli disabili, di reversibilità delle pensioni dei genitori. Per informazioni: Regione Liguria, sezione Salute e Disabilità o Spazi LiberiRegione Liguria, consulta dei disabili. L’Asl regionale raccoglie i servizi di assistenza e le attività legate ai centri diurni e alle Rsa per disabili.

LA GESTIONE DI UN PARENTE CON MALATTIA CRONICA IN CASA

Nel riconoscimento dello stato di handicap, invece, che viene effettuato da una commissione dell’Asl, viene presa in considerazione la difficoltà d’inserimento sociale dovuta alla patologia. L’Inps riconosce inoltre un’indennità di accompagnamento per accertata impossibilità di deambulare senza aiuto esterno oppure incapacità di compiere gli atti quotidiani della vita. Uno strumento ulteriore è l’Aggrava126

Lavoro usurante e a forte rischio burnout (stato di grave esaurimento fisico ed emotivo), il caregiver è quella persona che in maniera gratuita assume il carico e la responsabilità della gestione di un parente con malattia cronica in casa. Una figura non del tutto disciplinata dalla legge a cui però sono oggi destinate sempre maggiori agevolazioni. Il ruolo di caregiver può essere assegnato a un solo familiare, nominato dall’assistito che deve essere riconosciuto come portatore di handicap grave. La Legge-quadro per


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 127

UNA VITA (COMUNQUE) DI QUALITÀ

l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone diversamente abili garantisce anzitutto permessi singoli per i dipendenti di un’azienda, nel caso in cui assistano familiari con disabilità gravi che siano di fatto entro il secondo grado di parentela.

ha approvato il Bonus caregiver con numerose novità di carattere economico e contributi fino a 1.050 euro mensili (la domanda si scarica dal portale dell’Inps). Il Comune eroga infine la “Misura B2”, un buono sociale per assistenza continuativa che può anche

Tra le agevolazioni importanti c’è l’aliquota del 4% (anziché quella ordinaria del 22%) per l’acquisto di mezzi necessari all’accompagnamento, alla deambulazione e al sollevamento della persona con disabilità. Ma anche detrazioni sulle spese sanitarie come visite mediche o particolari prestazioni assistenziali, oltre all’acquisto di ausili ortopedici, mentre la fornitura di pannoloni e materiale assorbente è gratuita. È inoltre interamente a carico del servizio nazionale il Servizio di assistenza domiciliare, erogato dalla Asl, che prevede un programma di trattamenti medici, infermieristici e riabilitativi, fondamentali per limitare il declino funzionale e migliorare la qualità di vita dell’assistito. Il Parlamento dal 2021

prevedere il supporto a progetti di vita indipendente. Per prevenire infine l’isolamento sociale del caregiver il riferimento nazionale è Anffas (Associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva e relazionale, www.anffas.net).

UNA FINE LIEVE E DIGNITOSA “Le cure palliative sono un approccio che migliora la qualità della vita dei malati e delle famiglie che si confrontano con i problemi associati a malattie inguaribili”: così l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito tutti gli interventi terapeutici legati al fine vita. L’obiettivo di questo protocollo è 127


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 128

UNA VITA

(COMUNQUE)

DI QUALITÀ

non prolungare né abbreviare l’esistenza del malato, provvedendo al sollievo del dolore, anche negli aspetti psicologici e spirituali e aiutare la famiglia a convivere con la malattia e successivamente con il lutto. Le cure palliative sono destinate alle persone con un’aspettativa di meno di sei mesi di vita a causa di tumori, gravi malattie neurologiche, insufficienza cardiaca e respiratoria, demenze e altre malattie in fase avanzata. Il diritto all’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore è sancito dalla legge 38/2010, che introduce delle linee per la terapia del dolore e conferma il diritto all’assistenza, nel rispetto della dignità e dell’autonomia della persona malata. Nella terapia del dolore (non sempre associata al fine vita) la morfina è uno degli analgesici oppioidi più utilizzati, 128

assieme a Fans (Farmaci antinfiammatori non steroidei), antidepressivi e ansiolitici, anticonvulsivanti e anestetici locali. Studiato negli ultimi anni è anche l’effetto della cannabis terapeutica. In caso di pazienti con sofferenze intollerabili è praticata la sedazione terminale, una riduzione proporzionata e irreversibile del livello di coscienza attuata spesso in un paziente in agonia. Le cure palliative a domicilio sono erogate dall’unità di cure palliative coordinate dalla Regione e integrate da interventi sociali del Comune, che garantiscono prestazioni di tipo medico, accertamenti diagnostici, fornitura di farmaci, dispositivi medici e preparati per nutrizione artificiale, aiuto infermieristico. L’erogazione delle cure palliative residenziali avviene invece negli Hospice.

La stanza degli addii Al San Martino di Genova è nata la stanza degli addii. È il luogo dove i malati terminali di Covid negativizzati possono abbracciare per l’ultima volta i propri cari.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 129

3


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 130


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 131

NOTIZIE DAL FUTURO

NOTIZIE DAL FUTURO LA SALA OPERATORIA È ROBOTICA L’avanguardia del Galliera di Genova Un robot in sala operatoria può essere di grande aiuto a un chirurgo per eseguire con precisione matematica una serie di interventi, come quelli mininvasivi, che richiedono mano ferma e sangue freddo. Qualità che i medici hanno

da vendere, ma che una macchina progettata per questo compito può portare oltre i naturali limiti del corpo umano eliminando rischi come una eventuale posizione innaturale del chirurgo, che non facilita le manovre di operazione, o la dissociazione tra controllo degli strumenti e visione, che può innescare qualche incertezza anche nelle mani più esperte. Uno dei sistemi più avanzati presenti oggi in Italia è Da Vinci.

131


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 132

NOTIZIE DAL FUTURO

In questo caso il robot non sostituisce l’operatore in carne e ossa ma semplicemente viene manovrato a distanza dal chirurgo attraverso una postazione dotata di monitor e comandi. Sulla console chirurgica, esterna alla sala operatoria, lo specialista con joystick e pedali aziona le braccia robotiche, che hanno una mobilità dei polsi di 360 gradi. Il chirurgo osserva il campo operatorio in forma tridimensionale tramite le immagini trasmesse dall’endoscopio 3D che permette di distinguere le strutture anatomiche più piccole con un ingrandimento quasi dieci volte maggiore di quello permesso dall’occhio umano. A novembre dell’anno scorso all’Ospedale Galliera di Genova è arrivato Da Vinci. Le sue caratteristiche tecniche fanno sì che il robot trovi diverse applicazioni, dall’urologia alla ginecologia, dalla chirurgia toracica fino a quella generale. Questo sistema ha una scala di precisione dei movimenti che permette di poter eseguire l’intervento chirurgico con estrema efficienza e delicatezza. Da Vinci, come altri robot, è l’evoluzione della medicina: oltre alla meccanica di precisione, questi sistemi sono integrati con software di intelligenza artificiale in grado di elaborare enormi masse di dati per offrire risposte immediate durante l’intervento. Circa il 17% delle opera132

zioni con il Da Vinci all’Ospedale Galliera è di pertinenza della chirurgia generale, soprattutto quella addominale.

TELEMEDICINA La cura in diretta La salute, oggi, è wireless. Si chiama telemedicina ed è un sistema di comunicazione tra medico e paziente che consente di interagire a distanza e in tempo reale. La nuova era dell’assistenza sanitaria è favorita dalla diffusione sul mercato, sia per i professionisti che per gli utenti finali, di misuratori di pressione, termometri, glucometri e persino bilance integrate con la tecnologia “senza fili”. Grazie a questa rete di collegamento invisibile i dispositivi si possono associare a un’applicazione per smartphone o tablet che non solo raccoglie i dati della rilevazione in diretta ma li archivia in forma sicura e permette di condividerli con il medico, nel suo studio o in ospedale. In una prospettiva di “salute in diretta” valori come peso, pressione arteriosa, livello di glucosio nel sangue, respirazione e temperatura interna possono essere registrati a casa e controllati in remoto dallo specialista. Condividere le misurazioni del disposi-


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 133

NOTIZIE DAL FUTURO

tivo consente al medico di essere sempre informato sull’evoluzione della patologia e di tracciare una diagnosi sempre più aggiornata. La telemedicina agevola poi il cosiddetto Patient Digital Empowerment promuovendo una partecipazione attiva e responsabile del paziente al proprio processo di cura o al mantenimento di un buono stato di salute attraverso un accesso illimitato ai propri dati, personalizzati in base a caratteristiche fisiche, cliniche e stili di vita.

Uno studio del Weill Medical College dell’Università Cornell dimostra poi che la possibilità di accesso in tempo reale ai parametri vitali di un paziente, i cosiddetti Virtual Health Records, riduce il numero delle ospedalizzazioni e accorcia i tempi di assistenza per i casi meno gravi nelle strutture di pronto soccorso. Medici e operatori sanitari che hanno accesso in tempo reale ai dati del paziente sono in grado di valutare meglio, e più velocemente, quando è necessario un ricovero o un intervento.

Fascicolo sanitario elettronico Nel sistema sanitario della Regione Liguria è presente la telemedicina grazie all’istituzione del Fascicolo sanitario elettronico a cui si può accedere, da un portale dedicato, con le proprie credenziali Spid o con la Tessera Sanitaria - Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS) rilasciata da Regione Liguria e con il certificato attivo.

CELLULE STAMINALI E NON SOLO Le terapie del futuro Poco invasive e molto efficienti. La ricerca sulle terapie del futuro oggi non è solo orientata a trovare un trattamento per malattie incurabili ma anche a ridurre al minimo gli effetti collaterali delle cure già disponibili. Dalle cellule staminali alla chirurgia molecolare la salute che verrà potrebbe 133


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 134

NOTIZIE DAL FUTURO

rivoluzionare le possibilità di trattamento di patologie ereditarie, degenerative e di tumori. Le cellule staminali, per esempio, sono la grande promessa della medicina perché con tecniche di bioingegneria avanzata si possono ricostruire o rigenerare tessuti e organi danneggiati da malattie come il diabete e il morbo di Parkinson. In realtà le cellule staminali sono già impiegate per curare leucemie, mielomi (cancro del midollo osseo) o linfomi (cancro del sistema linfatico) e per alcuni trapianti come quelli cutanei o dell’occhio. Oltre che sui tessuti danneggiati, in futuro si potrà intervenire anche nei recessi più profondi del corpo umano. Tecniche come l’editing genomico e le terapie geniche consentiranno, per esempio, di stimolare il sistema immunitario a contrastare cellule maligne o ad affrontare meglio le malattie ereditarie. Anche i vaccini per il Covid-19 basati 134

sull’acido ribonucleico messaggero (mRNA) hanno aperto una finestra su come potrebbero essere le terapie del futuro. Questa tecnologia, che viene studiata già da più di un decennio, potrebbe infatti essere adattata e applicata per curare altre infezioni virali, il cancro e patologie autoimmuni come la celiachia. La tecnica dell’acido ribonucleico messaggero è stata determinante per uno sviluppo rapido dei vaccini e ha dimostrato una grande versatilità. Questa tecnologia consente di progettare un nuovo farmaco su misura con una semplice riscrittura delle informazioni codificate nell’RNA senza cambiare la piattaforma di produzione. La pandemia ha anche reso chiaro che nei prossimi anni si parlerà sempre di più di salute circolare, ovvero dei vincoli stretti che legano salute umana, salute animale e dell’ambiente che uomo e animali condividono.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 135

135


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 136

Dedicàti alla tua salute Nel 2022 VILLA MONTALLEGRO (casa di cura medico chirurgica e centro polispecialistico ambulatoriale privato autorizzato, non accreditato SNN) celebra i suoi settant’anni di attività: il 22 gennaio del 1952 venne eseguito il primo intervento chirurgico presso la struttura. Da quella data, la sua storia si caratterizza per la continua ricerca dell’eccellenza anche grazie alle tecnologie più all’avanguardia. Da sempre pensata per il benessere della persona, MONTALLEGRO garantisce a tutti i suoi Pazienti alti standard qualitativi sanitari e il comfort di un’ospitalità di grande qualità. Tutto il personale è altamente specializzato e pronto a intervenire per qualsiasi necessità. 136


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 137

La struttura Si sviluppa su una superficie interna di quasi 10mila mq, circondata da oltre un ettaro di parco secolare; i tre edifici principali (Villa Montallegro, Villa Rosa e Villa Chiara), collegati da passaggi interni, ospitano reparti di degenza, strutture sanitarie specializzate e studi medici dedicati all’attività libero professionale di consulenza e visita. Tutti gli studi medici in MONTALLEGRO offrono al Paziente e al Professionista un ambiente confortevole e riservato, dove è possibile usufruire delle migliori tecnologie di diagnostica. MONTALLEGRO è operativa 24 ore su 24, 365 giorni all’anno: oltre alla presenza di una guardia medica, offre ai propri Clienti un servizio di pronta reperibilità assicurato da specialisti in ambito anestesiologico, cardiologico, radiologico e di laboratorio di analisi cliniche, supportato da personale infermieristico e tecnico preparato ad affrontare ogni situazione. La salute e il benessere del Paziente sono centrali in tutti gli ambiti della struttura: prevenzione, servizi ambulatoriali, diagnostica, degenza, chirurgia, terapia intensiva, riabilitazione, con particolare attenzione all’accoglienza. Ristorazione e hotellerie sono curati nei

minimi dettagli. MONTALLEGRO offre la massima qualità ai propri Ospiti, puntando al miglioramento sia dei servizi sia della struttura, grazie a una serie di interventi che nel corso dei decenni l’hanno portata a essere una delle realtà sanitarie private più innovative in Italia. Le visite specialistiche e la diagnostica si sviluppano nei reparti interni di diagnostica per immagini, cardiologia, ga-

stroenterologia, ginecologia, senologia, neurofisiologia, oftalmologia, otorinolaringoiatria, pneumologia, reumatologia e urologia, completata nei laboratori di analisi cliniche e di cito-isto-patologia, a supporto dell’attività di consulenza degli specialisti che visitano nel poliambulatorio di Villa Rosa e Villa Chiara. 137


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 138

138

Oltre al laboratorio di analisi, è attivo un servizio di anatomia patologica per analisi cito-istologiche, realizzabili anche nel corso degli interventi operatori (esami istologici estemporanei, direttamente nel laboratorio realizzato nel nuovo reparto chirurgico). Il rinnovato centro di diagnostica per immagini consente al Paziente una diagnosi integrata, sfruttando in pochi minuti le più innovative tecnologie. Il reparto può contare sulla rinnovata TC (tomografia computerizzata multistrato a bassa dose di radiazioni) e sulla RM (risonanza magnetica) open, in grado di garantire procedure di imaging ad altissima definizione, oltre all’unità diagnostica per attività domiciliare (rx ed ecografo portatile).

superiori ai 36 mq, requisito indispensabile per l’alta specialità. Nel gennaio 2022, a settant’anni dal primo intervento di chirurgia, è stata eseguita la prima procedura di chirurgia robotica in ortopedia, con il sistema ROSA Knee di Zimmer Biomet. Ha così inizio un nuovo ciclo per la chirurgia in MONTALLEGRO sempre proiettata verso le migliori innovazioni tecnologiche. Il nuovo reparto operatorio per chirurgia a media e bassa complessità (completato nel 2019) dispone di una sala per chirurgia di 30 mq di superficie (sistema di trattamento aria ISO 7), di una sala dedicata all’endoscopia, di una zona di preparazione alle procedure chirurgiche ed endoscopiche e di un’area di osservazione (breve).

Il blocco operatorio per chirurgia a maggiore complessità rappresenta il “fiore all’occhiello” di MONTALLEGRO. Concepito con elevati standard qualitativi in ottemperanza delle più recenti normative in materia di sicurezza in ambito chirurgico, dispone di tre sale operatorie completamente informatizzate, di dimensioni

In posizione attigua, è stata realizzata l’Unità di preparazione di farmaci antiblastici (U.P.F.A.) per attività oncologica in regime di ricovero (anche day hospital): per questo, l’area di osservazione viene dedicata anche a prestazioni mediche infusionali (chemioterapica, biologica, carenziale).


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 139

parto di fisiokinesiterapia in Villa Rosa, MONTALLEGRO propone un’offerta completa diagnostica, terapeutica e rieducativa: polo all’avanguardia sul territorio genovese nella riabilitazione post-operatoria e post-traumatica, con un’assistenza di alta qualità sia durante l’inquadramento, sia per il ricovero chiLe due palazzine di Villa Rosa e Villa rurgico, sia nelle fasi di riabilitazione amChiara, oltre a ospitare altre attività spe- bulatoriale. cialistiche (fisiokinesiterapia, laboratori, La struttura dispone di box per kinesiteetc.), sono dedicate all’accoglienza dei Pazienti che richiedono l’inquadramento diagnostico dei propri problemi. Il poliambulatorio è strutturato su oltre 30 studi professionali che ospitano l’attività dei migliori specialisti su piazza. Il principale vantaggio di una struttura così completa è quello di poter rapidamente riuscire a ottenere una risposta accurata ai propri quesiti diagnostici: multidisciplinarità, disponibilità di tool tecnologici rapia e per terapie fisiche (elettroterapia, specialistici e di diagnostica di laboratorio ultrasuoni, laser e magnetoterapia), palee per immagini consentono in breve tempo stra dotata di attrezzature all’avanguardia di definire le caratteristiche patologiche e e vasca con acqua riscaldata a temperaaccelerare le possibili opzioni terapeutiche. tura corporea per l’idrokinesiterapia. La struttura non è dedicata soltanto alla riabilitazione sportiva, ma è rivolta a … e fisiokinesiterapia tutte le tipologie di Pazienti. Nel Centro di fisiokinesiterapia è possibile miglioDal 2002, con l'inaugurazione del re- rare le capacità di movimento quando già il Paziente sta tornando alla vita abituale: nel soggetto normale camminare, correre o fare una passeggiata; nell’atleta tornare all’attività sportivo amatoriale o agonistica.

Villa Chiara e Villa Rosa: due strutture dedicate all’attivitá di consulenza e visita specialistica…

139


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 140

OPEN MEDICA: fisiokinesiterapia in centro a Genova Villa Montallegro gestisce OPEN MEDICA CARIGNANO, centro dedicato alla prevenzione, alla riabilitazione post operatoria, post traumatica e sportiva, alla salute e al benessere fisico, avvalendosi di équipe di Medici e Tecnici altamente specializzati e potendo, inoltre, garantire assistenza fisioterapica a domicilio. Dal 2008 è aperta la sede di via Corsica 2, nel quartiere di Carignano (già Fisiomed) con spazi per consulenza e visita, palestra e attrezzature all’avanguardia: questa struttura si è posta all’attenzione dei genovesi come localizzazione in centro Genova dei servizi di Villa Montallegro, da sempre sinonimo di qualità e professionalità. OPEN MEDICA vanta Professionisti di provata esperienza, inseriti nella grande squadra di MONTALLEGRO.

Nella struttura sono ospitate le apparecchiature per kinesiterapia e terapia fisica, oltre a spazi dedicati alla consulenza e alla visita in ambiti quali fisiatria, ortopedia, chirurgia della colonna, reumatologia e medicina dello sport. I servizi proposti comprendono, oltre a fisioterapia, riabilitazione, ortopedia, reumatologia, neurochirurgia, neurologia, ecografia diagnostica e di supporto a pro140

cedure terapeutiche mini invasive, altre specialità: cardiologia, medicina dello sport, dermatologia, scienza dell’alimentazione. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al numero 010.587978 o all’indirizzo di posta elettronica info@fisiomed-montallegro.it

OPEN MEDICA: Poliambulatorio specialistico nella Torre WTC Dal 2021 il nuovo centro di OPEN MEDICA WTC nasce dall’idea di un gruppo di Professionisti di realizzare un polo ambulatoriale privato, che riunisca le migliori competenze professionali operanti in Liguria e nel basso Piemonte. Sito in Genova nella prestigiosa Torre WTC, Via De Marini 1 (8° Piano), il centro opera in diversi campi specialistici, quali ortopedia e traumatologia dello sport (competenze in patologie della mano, della spalla, dell'anca, del ginocchio, del piede e della colonna), neurologia, neurofisiopatologia e neurochirurgia, angiologia e chirurgia vascolare, cardiologia, chirurgia generale e gastroenterologia, reumatologia geriatrica e gerontologia, urologia, e anche diagnostica per immagini, riabilitazione e rieducazione funzionale. Il nome “OPEN” (in inglese: “aperto”) e la sede scelta (la Torre WTC, simbolo della Genova moderna) indicano l’apertura ai più moderni orizzonti scientifici, alla ricerca e alle tecnologie. Moderno e “aperto” è anche l’approccio al Paziente che sempre più, rispetto al passato, è consapevole e protagonista delle scelte terapeutiche. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al numero 010.0996500 o all’indirizzo di posta elettronica segreteria@openmedica.it


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 141

Sono stati infatti rinnovati i sistemi di illuminazione e i tavoli operatori e sono state acquistate nuove apparecchiature per interventi chirurgici, come il microscopio operatore per chirurgia oftalmologica. Villa Ravenna è operativa da febbraio 2022.

Dal 2022 l’eccellenza Montallegro anche fuori Genova: M CHIRURGIA Alla fine del 2021 MONTALLEGRO ha acquisito gli spazi dedicati alla chirurgia in Villa Ravenna: l’obiettivo è organizzare nella storica struttura in centro a Chiavari un centro dedicato all’attività di chirurgica in regime di day surgery e ambulatoriale. Il centro sarà dedicato a chirurgia oftalmica, senologia oncologica chirurgica, flebologia chirurgica, chirurgia parete addominale, chirurgia artroscopica, chirurgia della mano e del piede, endoscopia apparato digerente e chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica A dicembre 2021 sono stati avviati i primi lavori dì manutenzione dei locali e sono state migliorate le dotazioni per garantire ai Pazienti una struttura rinnovata e le migliori tecnologie.

CONTATTI TELEFONO

POSTA ELETTRONICA

Centralino 010.35311 Prenotazione visite o prestazioni specialistiche ambulatoriali: 010.3531295 (Villa Chiara) 010.3531283/284 (Villa Rosa) 010.3531303 (Fisioterapia) 010.3531312 (Radiologia)

Callcenter (visite e prestazioni specialistiche): callcenter@montallegro.it Accettazione (ricoveri): accettazione@montallegro.it Fisioterapia: FKT-Segreteria@montallegro.it Radiologia: SegreteriaRadiologia@montallegro.it Informazioni: clienti@montallegro.it oppure:info@montallegro.it

Accettazione ricoveri (h24): 010.3531306/7

SITOWEB www.montallegro.it Richiedi un preventivo - Prestazioni chirurgiche: https://www.montallegro.it/privacy/richiedi-un-preventivo-prestazioni-chirurgiche/ Richiedi un preventivo - Altre prestazioni: https://www.montallegro.it/privacy/richiedi-un-preventivo-altre-prestazioni/ Trova lo specialista: https://www.montallegro.it/trova-lo-specialista/ 141


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 142

ANAGRAFE SANITARIA REGIONALE Il servizio di anagrafe sanitaria online permette ai cittadini liguri di compiere alcune operazioni direttamente via web, sen nza doversi recare allo spor s tello. Accedendo al servizio da poliss.regione.liguria.it/cittadini/servizio-anagrafe-sanitaria è possibile: x

consultare i propri dati registrati nel database dell'anagrafe sanitaria

x

verificare e stampare indirizzi e orari degli studi del proprio medico

x

fare una ristampa del proprio libretto sanitario

x

scegliere un nuovo medico di famiglia o un nuovo pediatra

x

scegliere un medico massimalista con la motivazione “Altro familiare in carico”

x

revocare un medico senza doverne contestualmente scegliere uno nuovo

x

stampare l'eventuale attestato di esenzione ticket per reddito

x

compilare l'autocertificazione per l'esenzione dal pagamento del ticket per motivi m di reddito. La compilazione è possibile anche senza credenziali su anagrafesanitaria.regione.liguria.it (in questo secondo caso, i dati dovranno essere e successivamente confermati da un operatore Asl perr rrendere operativa l'autocertifficazione)

Possono accedere al servizio tutti i cittadini in possesso delle credenziali Spid (sistema pubblico di identità digitale), o con Tessera sanitaria - Carta nazionale dei servizi (TS-CN C S) attivata e il relativo lettore collegato al personal computer. Le credenziali Spid vengono rilasciate solo a persone maggiorenni dagli Identity Provider certificati. Tutte le informazioni sulla procedura sono disponibili sul sito ministeriale dedicato www.spid.gov.it La Tessera sanitaria può essere attivata anche per i minorenni. In questo caso, le cre edenziali sono consegnate al genitore, che può accedere al servizio di anagrafe sanitaria in nome e per conto del figlio.

Liguria Digitale, via Melen 77 - 16152 Genova www.liguriadigitale.it - info@liguriadigitale.it 142


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:55 Pagina 143

CAMBIO M EDICO OON N LILINE NE CAMBIO MEDICO Il servizio di anagrafe sanitaria on line permette al cittadino di cambiare il medico di famiglia o il pediatra. Accedendo al servizio da poliss.regione.liguria.it/cittadini/servizio-anagrafe-sanitaria, il cambio può essere fatto dal cittadino o che: x

è iscritto all’anagrafe sanitaria

x

ha attivato la sua Identità digitale - Spid di livello 2 o superiore oppure ha abilitato la Tessera Sanitaria come Carta Nazionale dei Servizi (Ts-Cns) s

x

ha o ha già avuto almeno un medico

x

non è iscritto all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (Aire)

x

non ha disattivato l’ultima scelta fatta con motivo “marittimo” o “navigante” e neancche per "sospensione per soggiorno all'estero superiore a 30 giorni"

x

non ha utilizzato la funzione "cambio medico" nei 31 giorni precedenti

x

non ha già fatto una scelta valida a partire da quel giorno

Il cittadino può indicare il nominativo del nuovo medico, se già individuato, oppure la zona geografica di interesse, per ottenere un elenco di medici in convenzione e di pediatri, an nche con incarico provvisorio, presenti nella zona indicata.

I minorenni non in possesso di credenziali Spid, possono usare la funzione di camb bio medico (Mmg o Pls a seconda dell’età) solo accedendo tramite Ts-Cns attivata.

Per ogni nominativo sono disponibili le informazioni su indirizzi e orari degli studi, utili per la scelta.

Liguria Digitale, via Melen 77 - 16152 Genova www.liguriadigitale.it - info@liguriadigitale.it 143


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:56 Pagina 144

CUP CUP LIGURIA LIGURIA

ll numero verde Cup Liguria 800 098 543 permette di prenotare le prestazioni sanitarie, gratuitamente, da telefono fisso e ce ellulare, dal lunedì al ven nerdì, dalle 8 alle 18.

Chiamando il numero verde 800 098 543 è anche possibile spostare e/o annullare un na prenotazione.

Il cittadino può efffettuare prenotazioni in tutte le strutture del Servizio sanitario regiionale, pubbliche, private accreditate contrattualizzate. Il servizio Cup assicura, la gestione delle richieste di prenotazione, nel rispetto delle e classi di priorità clinica: x

classe U (Urgente): prestazioni da eseguire nel più breve tempo possibile e, comunque, entro 72 ore

x

classe B (Breve): prestazioni da eseguire entro 10 giorni

x

classe D (Differibile): prestazioni da eseguire entro 30 giorni perr lle visite / entro ent 6 60 giorni per gli accertamenti diagnostici

x

classe P (Programmata): prestazioni da eseguire, di norma, entro 120 giorni o ultteriori, sulla base delle indicazioni del prescrittore

Il cittadino può sempre effettuare prenotazioni, annullare o spostare un appuntamen nto anche attraverso: x

sporrttelli di Asl e ospedali

x

farmacie aderenti

x

studi medici di Mmg e Pls aderenti al servizio.

Liguria Digitale, via Melen 77 - 16152 Genova www.liguriadigitale.it - info@liguriadigitale.it 144


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:48 Pagina 145

FASCICOLO SANITARIO FASCICOLO S ANITARIO EELETTRONICO LETTRONI N CO LILIGURIA GURIA Il Fascicolo Sanitario Elettronico (Fs se) l’insieme di dati e documenti digitali di tipo sani s tario e socio-sanitario generati da eventi c clinici riguardanti l'assistito, consultabile in qua alunque momento dall’interessato (o da chi è stato autorizzato), gratuito, sicuro e rispettoso o della riservatezza dei dati. fasci cicolosanitario.liguria.it

L’utilizzo del fascicolo, accessibile via web, consente di evitare code agli sportelli e di avere sempre a portata di mano i propri referti e documenti sanitari. Attraverso la progressiva implementazione di dati e documenti acquisiti nelle strutture del Sistema Sanitario Region nale, il fascicolo costituisce la storia clinica e di salute di una persona. Il Fascicolo, istituito per legge (Legge 77 del 17 luglio 2020), per tutti i cittadini liguri iscrittti all’Anagrafe Sanitaria Regionale, è strettamente personale.

L’assistito, se maggiorenne, può autorizzare l’accesso al personale sanitario che lo o ha in cura, esprimendo il consenso alla consultazione, direttamente accedendo al proprio Fasccicolo sanitario elettronico da Pc o dispositivo mobile, con credenziali Spid o con Cn o Cie. Per minorenni e persone tutelate, l’accesso è consentito solo ai genitori e/o tutori. In tal ca aso il genitore o il tutore deve recarsi presso uno sportello della propria Asl perr e effettuare la registrazione di un minore/tutelato e associarlo al proprio Fascicolo sanitario elettronico.

Liguria Digitale, via Melen 77 - 16152 Genova www.liguriadigitale.it - info@liguriadigitale.it 145


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:48 Pagina 146

PRENOTAZIONE ON LINE VACCINO

Prenotovaccino è il sistema che permette di prenotare online e la somministrazione gr g atuita del vaccino anti COVID-19. prenottovaccino.regione.liguria.it

La procedura prevede l’inserimento del codice fiscale e delle ultime 5 cifre della tessera sanitaria della persona a cui sarà somministrato il vaccino. La prenotazione infatti può essere fatta anche da un familiare, un parrent ente o un congiunto, in possesso dei dati necessari.

All’atto della conferma della prenotazione, viene rilasciato il promemoria con le informazioni utili per l’appuntamento. È possibile prenotare la vaccinazione anti Covid- 19 per x

Il ciclo primario (prima e seconda dose) in età adulta e pediatrica, a partire dai 5 anni

x

La dose addizionale e/o booster (terza e quarta dose) in base alle indicazioni ministeriali

Il sistema permette di modificare o disdire l’appuntamento e di ristampare il promemoria.

Liguria Digitale, via Melen 77 - 16152 Genova www.liguriadigitale.it - info@liguriadigitale.it 146


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:48 Pagina 147

REFERTI REFERTI ON ON LINE LINE Il servizio, attivo 24 ore su 24, permet e te al cittadino di consu ultare e scaricare via web, senza spese aggiuntive, i propri referrtti di labor a atorio e di radiologia tramite computer, tablet e smarrtttphone phone.

RITIRARE LE ANALISI DI LABORATORIO Asl 1, Asl 2, Asl 3, Asl 4, Asl 5, Ospedale Evangelico, Policlinico San Mart rtino refertionline.regione.liguria.it Ospedale Gaslini refertionline.gaslini.org Ospedale Galliera spid-login.galliera.it RITIRARE REFERTI RADIOLOGICI E IMMAGINI RITIRARE REFERTI RADIOLOGICI E IMMAGINI Asl 1 Asl 1 asl1-referti.regione.liguria.it asl1-referti.regione.liguria.it Asl 2 Asl 2 asl2-referti.regione.liguria.it asl2-referti.regione.liguria.it Asl 3 Asl 3 asl3-referti.regione.liguria.it asl3-referti.regione.liguria.it Asl 4 Asl 4 asl4-referti.regione.liguria.it asl4-referti.regione.liguria.it Asl 5 Asl 5 asl5-referti.regione.liguria.it asl5-referti.regione.liguria.it Ospedale Evangelico Ospedale Evangelico oei-referti.regione.liguria.it oei-referti.regione.liguria.it Ospedale Galliera Ospedale Galliera spid-login.galliera.it spid-login.galliera.it Ospedale Gaslini Ospedale Gaslini gaslini-referti.regione.liguria.it gaslini-referti.regione.liguria.it Policlinico San Marrttino Policlinico San Marrttino hsm-referti.regione.liguria.it

Liguria Digitale, via Melen 77 - 16152 Genova www.liguriadigitale.it - info@liguriadigitale.it 147


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:48 Pagina 148


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:48 Pagina 149

DATI DI CONTATTO

scrivi@alisa.liguria.it

­

149


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:48 Pagina 150

/ $1$*5$)( '(*/, $1,0$/, '·$))(=,21( &26$ &·Ë '$ 6$3(5( &20( )81=,21$ / $1$*5$)( 3(5&+e Ë ,03257$17( /$ 5(*,675$=,21( ­ 150


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:48 Pagina 151

151


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:48 Pagina 152

CONOSCI LE BREAST UNIT?

DOVE SONO ­ ­ ­

coordinamentobreastunit@regione.liguria.it 152


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:48 Pagina 153

153


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:48 Pagina 154

DONARE SANGUE E PLASMA, PERCHÉ È COSÌ IMPORTANTE?

CENTRI TRASFUSIONALI DELLA LIGURIA ­ ­ ­ ­­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ‐ ­ ‐ ‐ ­ ­

154


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:48 Pagina 155

­ ‐ ­ ­ ‐ ­ ­ ‐ ­ ­ ‐ ‐ ‐ ‐ ‐ ­ ­ ­ ­ ­

Per saperne di più www.alisa.liguria.it

155


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:48 Pagina 156

POLITICHE DEL FARMACO, DISPOSITIVI MEDICI, PROTESICA E INTEGRATIVA CONOSCI LA STRUTTURA E I CONTATTI UTILI

farmaceutica@alisa.liguria.it

156


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:48 Pagina 157

SAI COSA SONO LE MALATTIE RARE?

­ A CHI RIVOLGERSI

SPORTELLO REGIONALE MALATTIE RARE

010 5636 2937 - 2113 335 730 46 27 lunedì - venerdì dalle 8 alle 13 SportelloRegionaleMR@gaslini.org

Per saperne di più www.alisa.liguria.it

157


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:48 Pagina 158

SCREENING ONCOLOGICI: PERCHÉ ADERIRE A PERCORSI DI DIAGNOSI PRECOCE?

I TEST DI SCREENING OFFERTI DAL SSN ­

158


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 15/06/22 16:49 Pagina 159

CONOSCI IL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE DEL SISTEMA SANITARIO REGIONE LIGURIA?

LE STRUTTURE: ­

CONTATTI 159


ANAGRAFE SANITARIA ONLINE

Il servizio di Anagrafe sanitaria permette ai cittadini liguri di compiere alcune operazioni direttamente online sul sito della Regione Liguria, senza doversi recare allo sportello. Accedendo all'Anagrafe sanitaria online è possibile: • consultare i propri dati registrati nel database dell'anagrafe sanitaria • verificare e stampare indirizzi e orari degli studi del proprio Medico • stampare l'eventuale attestato di esenzione ticket per reddito • ristampare il proprio libretto sanitario • scegliere un nuovo Medico di famiglia o un nuovo Pediatra Possono accedere al servizio tutti i cittadini in possesso delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), oppure si ha accesso con la Tessera sanitaria - Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) attivata e il relativo lettore collegato al personal computer.

CUP LIGURIA

Il numero verde CUP Liguria 800 098 543 consente a tutti i cittadini iscritti al Servizio Sanitario Nazionale, in possesso della relativa richiesta del Medico, di prenotare – da numero fisso e cellulare, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18 – visite ed esami specialistici presso tutte le strutture del Servizio Sanitario Regionale, pubbliche, private accreditate. Il cittadino può effettuare prenotazioni, annullare o spostare un appuntamento anche attraverso: • sportelli di Asl e Ospedali • farmacie aderenti 160

• studi di Medici di Medicina Generale (MMG) e Pediatri di Libera Scelta (PLS) aderenti al servizio. DONAZIONE DI SANGUE

A causa dell’emergenza coronavirus per la donazione di sangue è richiesta la prenotazione telefonica o via email. Si raccomanda di recarsi presso i centri trasfusionali solo dopo aver fissato l’appuntamento. La donazione non presenta alcuna controindicazione con la vaccinazione anti Covid, si può infatti donare una volta trascorse 48 ore dalla somministrazione del vaccino. Contatti Centri trasfusionali della Liguria Asl 1 • UDR Fissa P.O. Imperia tel. 0183 537 290 dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 11 Asl 2 • UDR SIT P.O. Ospedale San Paolo Savona email: trasfusionale.sv@asl2.liguria.it dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 11 • UDR SIT P.O. Santa Corona Pietra Ligure email: trasfusionale.pietra@asl2.liguria.it dal lunedì al sabato dalle 8 alle 11 Asl 3 • SIMT Ospedale Villa Scassi tel. 010 849 2265 per informazioni e appuntamenti, dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 14 orario donazioni: dal lunedì al sabato dalle 8 alle 12 • Articolazione Organizzativa UDR Voltri tel. 010 849 9827 per informazioni e appuntamenti dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 12.30


SaluteSanità

INFORMAZIONI GENERALI orario donazioni: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 Asl 4 • SC Trasfusionale Asl4 - Lavagna tel. 0185 308 441 dal lunedì al sabato dalle 8 alle 11 Asl 5 • UDR SIT P.O. Ospedale Sant’Andrea La Spezia tel. 0187 533 249 ‐ 0187 534 218 dal lunedì al sabato dalle 8 alle 11 • UDR Sarzana tel. 0187 604 864 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 7.30 alle 11.30 • UDR SIT P.O. San Nicolò - Levanto tel. 0187 533 249 dalle 7.30 alle 11.30, due giovedì al mese Ospedali area metropolitana • SIMT IRCCS Ospedale Policlinico San Martino tel. 010 555 2798/3640 dal lunedì al venerdì orario donazione di sangue ed emocomponenti: tutti i giorni dalle 7.30 alle 13.30 • SIMT IRCCS Istituto G. Gaslini tel. 010 5636 3485/3486 dal lunedì al sabato dalle 8 alle 11 • SIMT Ospedale Galliera tel. 010 563 4410 dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 10.30 Associazioni • Avis provinciale Genova corso Europa 183 tel. 010 355 617 / 320 6130200 / 010 4206 8918 email: genova.provinciale@avis.it • Avis comunale Genova via Passaggi 45r tel. 010 355861 / 329 2345449

email: genova.comunale@avis.it • Avis provinciale La Spezia via Carlo Caselli 19 tel. 0187 525 308 / 391 6064867 / 0187 511 095 email: laspezia.provinciale@avis.it segreteria@avisprovincialesp.it • Avis provinciale Savona via Famagosta 1 tel. 019 813 874 / 346 3830708 / 019 824 606 email: savona.provinciale@avis.it • Fidas Genova via Monticelli 13/1 tel. 010 831 4855; fax 010 831 4856 email: fidas@fidasgenova.it • Fidas - Associazione donatori sangue Valle Bormida O.d.v. via Martiri della Libertà 30 Cairo Montenotte tel. 335 783 1255 email: goldi49@alice.it • Fidas Provinciale Imperia via Don Abbo 12 tel. 0183 296 395 email: fidas.cr.imperia@gmail.com orario: tutti i giorni dalle 7.30 alle 11 e la prima domenica del mese • Fidas Sanremo via Manzoni 39 tel. 0184 576 385 email: fidas.sanremo@gmail.com orario: tutti i giorni dalle 7.30 alle 11 e la terza domenica del mese • Fidas Ventimiglia via Brigate Partigiane 2D tel. 0184 235 279 email: fidasventimiglia@gmail.com orario: tutti i giorni dalle 7.30 alle 11 e la seconda domenica del mese 161


• Associazione chiavarese donatori volontari sangue piazza Caduti di Nassiriya 4/1 Chiavari tel. 0185 300 008 email: acdvs@libero.it ESENZIONE TICKET PER PATOLOGIA CRONICA

Per ottenere l’esenzione ticket per malattia cronica e invalidante l’assistito deve presentare agli Sportelli Anagrafe una certificazione redatta da un Medico specialista di struttura pubblica attestante la patologia. L’esenzione può essere altresì riconosciuta con la presentazione di: • certificazioni rilasciate da commissioni mediche degli ospedali militari; • copia della cartella clinica rilasciata da struttura ospedaliera pubblica; • copia del verbale redatto ai fini del riconoscimento di invalidità; • copia della cartella clinica rilasciata da istituti di ricovero accreditati operanti nell’ambito del SSN. In tutti questi casi la documentazione clinica deve essere sottoposta alla valutazione del Medico del Distretto. All’assistito verrà rilasciato un tesserino che riporta il codice della patologia in esenzione. I soggetti esenti per malattia cronica hanno diritto, oltre all’esenzione ticket sulle prestazioni elencate nel D.M. 329/99, all’esenzione ticket sui farmaci correlati alla patologia solo se titolari anche di un’esenzione per reddito (per farmaco correlato si intende quello che riporta in scheda tecnica l’indicazione della patologia in esenzione). N.B. Le prestazioni finalizzate alla diagnosi di malattia cronica e invalidante non prevedono l’esenzione dalla partecipazione al costo. 162

ESENZIONE TICKET PER REDDITO

Requisiti • Codice E01: cittadini di età inferiore a 6 anni e superiore a 65 anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito annuo complessivo non superiore a 36.151,98 euro. • Codice E02: disoccupati e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito annuo complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico. • Codice E03: titolari di pensioni sociali e loro familiari a carico. • Codice E04: titolari di pensioni minime e con età superiore a 60 anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito annuo complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico. • Codice EPF: cittadini di età tra i 6 anni e i 65 anni, affetti da patologia cronica, appartenenti ad un nucleo familiare fiscale con reddito complessivo lordo inferiore a 36.151,98 euro. Se le condizioni di reddito non sono cambiate, i cittadini di età superiore a 65 anni e i minori di 6 anni con esenzione E01 non dovranno presentare l’autocertificazione che attesti la propria situazione reddituale. Rinnovo dell’esenzione È possibile rinnovare l’esenzione ticket (E02, E03, E04, EPF) presentando il modello di autocertificazione compilato, con allegata copia del documento di identità presso gli sportelli di accettazione del Distretto sanitario di competenza. Se le condizioni di reddito cambiano nel corso dell’anno e non si ha più diritto all’esenzione occorre comunicarlo alla propria Asl, compilando il modulo revoca del certificato di esenzione per reddito.


SaluteSanità

Le Asl effettuano controlli sulla veridicità delle autocertificazioni. In caso di falsa dichiarazione recuperano gli importi non pagati per le prestazioni erogate e applicano le sanzioni amministrative previste dalla normativa vigente.

FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO

Il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) è l’insieme dei dati e delle informazioni cliniche che costituiscono la storia sanitaria del cittadino. Il Fascicolo contiene documenti di tipo sanitario, amministrativo e le prescrizioni mediche e farmaceutiche. I documenti possono essere consultati anche dal MMG, dai medici specialisti, dai farmacisti e dalle strutture sanitarie alle quali ci si rivolge. Per accedere al Fascicolo si devono utilizzare le credenziali di accesso rilasciate al momento della sua attivazione presso lo sportello dell’Anagrafe sanitaria. Il Fascicolo è strettamente personale. Per i minorenni e le persone soggette a tutela può accedere un genitore o il tutore o l’amministratore di sostegno, che vengono identificati presso lo sportello dell’Anagrafe sanitaria quando il Fascicolo viene attivato. Per assistenza scrivere all’indirizzo email: AssistenzaFSE@liguriadigitale.it

GUARDIA MEDICA

I cittadini possono chiamare telefonicamente il servizio gratuito di Guardia medica notturna e festiva. Il Medico di Guardia medica, per i casi urgenti ed emergenti, è tenuto a intervenire nel più breve tempo possibile e a rilasciare un modulo informativo per il Medico di famiglia. Il servizio di Guardia medica è in funzione: • ogni sera a partire dalle 20 fino alle 8 del mattino seguente; • dalle 20 di ogni venerdì alle 8 del lunedì mattina seguente;

• dalle 8 di tutti i giorni prefestivi fino alle 8 del mattino del primo giorno non festivo La Guardia medica può prescrivere i medicinali per una terapia d’urgenza e per coprire un ciclo di terapia non superiore a 48/72 ore. Se necessario, può certificare l’assenza dal lavoro per il periodo di tempo che trascorrerà fino al rientro in servizio da parte del Medico di base (e comunque massimo tre giorni). Contatti Asl 1: tel. 800 554 400 oppure 112 Asl 2: tel. 800 556 688 Asl 3: tel. 800 893 580 Asl 4: tel. 0185 371020 oppure 112 Asl 5: tel. 0187 02619 Non occorre alcuna documentazione, né pagamento del ticket. L’utente non residente in Regione Liguria che utilizza il servizio di continuità assistenziale è tenuto a corrispondere alla Asl la somma di € 25 prevista dall’art. 57 DGR n. 42 del 24/01/07, con modalità definite dalle singole Asl. ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE (SSN)

Possono iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale: • cittadini italiani residenti; • cittadini italiani temporaneamente domiciliati in una regione diversa da quella di residenza; • cittadini stranieri in regola con il permesso di soggiorno. Per iscriversi al SSN occorre recarsi in uno degli sportelli dell’Anagrafe sanitaria e presentare i seguenti documenti: • autocertificazione dello stato di famiglia • certificato di residenza • codice fiscale • per l’iscrizione di persona proveniente da un’altra Asl: tessera sanitaria rilasciata dalla Asl di provenienza o, in sua mancanza, autocertificazione che motivi 163


il mancato possesso. La nuova iscrizione verrà comunicata alla Asl di provenienza, con restituzione della vecchia tessera sanitaria. Per l’iscrizione dei un neonato presentare: • codice fiscale del bambino • documento d’identità o di riconoscimento di chi richiede l’iscrizione • autocertificazione attestante lo stato di famiglia. All’atto dell’iscrizione viene immediatamente rilasciato un libretto sanitario. Nel caso in cui si iscriva un neonato, o un bambino proveniente da un’altra Asl, verrà rilasciato anche il libretto pediatrico, sul quale il pediatra dovrà annotare i bilanci di salute secondo il calendario indicato nel libretto stesso. In caso di smarrimento o furto, dietro presentazione di apposita domanda, può essere rilasciato un duplicato. La scelta del Medico di famiglia o del Pediatra di libera scelta avviene contemporaneamente all’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale. Presso gli sportelli della Asl sono a disposizione appositi elenchi che contengono i nominativi dei professionisti titolari di convenzione.

MEDICO DI FAMIGLIA

Scelta del Medico di famiglia Ciascun cittadino sceglie direttamente il proprio Medico di fiducia fra coloro che esercitano nella zona di residenza. Chi non è residente può scegliere il proprio Medico di famiglia per un tempo determinato, da un minimo di tre mesi ad un massimo di un anno, rinnovabili. Per conoscere l’elenco di tutti i Medici di famiglia è possibile consultare l’Anagrafe Sanitaria Web Regionale. Studio medico Ogni Medico di famiglia è tenuto ad aprire il proprio ambulatorio per cinque giorni alla settimana. L’orario di apertura dello studio è determinato autonomamente dal 164

Medico, in modo da assicurare prestazioni efficienti ed efficaci. Esso deve essere affisso all’ingresso dello studio medico. Il Medico di famiglia svolge la propria attività dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 negli orari prestabiliti. Il restante periodo, compresi i giorni prefestivi, è coperto dal servizio (gratuito per i residenti) di Guardia medica. Visite ambulatoriali e domiciliari Il Medico di famiglia svolge la sua attività nello studio o a domicilio, a seconda che il paziente sia trasferibile o meno. Le visite effettuate nello studio medico, salvo i casi di urgenza, vengono, di norma, erogate dietro prenotazione. Per emergenze sanitarie contattare direttamente il 112. Ogni Medico di famiglia è tenuto ad eseguire le visite domiciliari il giorno stesso, se la richiesta avviene prima delle 10, entro le 12 del giorno successivo alla richiesta, se questa avviene dopo le 10. Il sabato il Medico eseguirà le visite domiciliari non eseguite il giorno precedente. Visite occasionali per pazienti non residenti I Medici convenzionati con il SSN sono tenuti a prestare la propria opera in regime di assistenza direttamente e gratuitamente, nei limiti degli obblighi contrattuali, solo nei confronti dei propri assistiti. I Medici, tuttavia, prestano la loro opera in favore dei cittadini che, trovandosi eccezionalmente al di fuori del proprio comune di residenza, ricorrono alle cure del Medico. In questo caso, le visite vengono compensate direttamente dall’assistito con le seguenti tariffe: • visita ambulatoriale: € 15 • visita domiciliare: € 25

PEDIATRA DI LIBERA SCELTA

Scelta del Pediatra Ogni famiglia avente diritto può scegliere direttamente, per il proprio figlio, in età tra la nascita e i 14 anni, il Pediatra di fidu-


SaluteSanità

cia fra coloro che esercitano nella zona di residenza. • Per i bambini da 0 a 6 anni la scelta del pediatra è obbligatoria. • Per i bambini da 6 a 14 anni può essere scelto sia il Pediatra sia il Medico generico. Per conoscere l’elenco di tutti i Pediatri di libera scelta è possibile consultare l’Anagrafe Sanitaria Web Regionale. Studio medico Ogni Pediatra è tenuto ad aprire il proprio ambulatorio per cinque giorni alla settimana. L’orario di apertura dello studio è determinato autonomamente dal Medico, in modo da assicurare prestazioni efficienti ed efficaci. Il restante periodo è coperto dal Servizio di Continuità assistenziale (Guardia medica). Visite ambulatoriali e domiciliari Le visite ambulatoriali, salvo i casi di urgenza, vengono preferibilmente effettuate attraverso un sistema di prenotazione. Le visite domiciliari, qualora ritenute necessarie, secondo la valutazione del Pediatra, devono essere eseguite nel corso della stessa giornata, ove la richiesta pervenga entro le 10, entro le 12 del giorno successivo, ove la richiesta pervenga dopo le 10. La famiglia del piccolo non deve alcun compenso al proprio pediatra di fiducia. Visite occasionali per pazienti non residenti In caso di visita a piccoli pazienti non residenti, al Medico pediatra è dovuto un compenso pari alle seguenti tariffe: • visita ambulatoriale: € 25 • visita domiciliare: € 35

La Tessera sanitaria: • è utilizzabile come codice fiscale; • nei riguardi degli Stati dell’Unione Europea sostituisce il mod. E111, consentendo di ottenere prestazioni necessarie e urgenti durante periodi di temporaneo soggiorno in tali paesi; • non sostituisce il modello E 112 necessario per le autorizzazioni ai ricoveri all’estero per interventi e/o prestazioni di alta specializzazione non ottenibili tempestivamente e/o adeguatamente presso le strutture del Servizio Sanitario Nazionale; • non sostituisce il libretto sanitario, nel quale sono indicati altri dati importanti come l’eventuale esenzione dal pagamento del ticket, oltre all’indicazione del proprio Medico di fiducia. Se la Tessera sanitaria viene smarrita o rubata oppure è deteriorata e/o risulta illeggibile, è possibile chiederne un duplicato presso uno sportello territoriale dell’Agenzia delle Entrate oppure presso uno Sportello dell’Anagrafe sanitaria della propria Asl. La Tessera sanitaria ha validità quinquennale; alla scadenza, il ministero dell’Economia e delle Finanze invia ai cittadini la nuova TS-CNS (Carta regionale dei Servizi). Per abilitare – quindi attivare ai servizi online con lettore di smart card – la Tessera sanitaria come Carta nazionale dei servizi è possibile recarsi presso le sedi del Distretto sanitario di competenza.

TESSERA SANITARIA - CNS

La Tessera sanitaria magnetica (Tessera europea di assicurazione malattia - Team) viene distribuita d’intesa tra il ministero della Salute e il ministero dell’Economia e delle Finanze. L’invio ai cittadini è gestito dall’Agenzia delle Entrate. 165


Assessorato alle Politiche Sociali MISURE A SOSTEGNO DELLA DISABILITÀ 1. Contributo per le gravissime disabilità Il contributo è finalizzato a sostenere la domiciliarità delle persone in condizione di disabilità gravissima. Tale misura si concretizza in un voucher mensile il cui importo può raggiungere un massimo di € 1.200 per consentire alla persona di rimanere presso la propria abitazione. In tale ottica, il contributo può essere utilizzato per varie attività, come l'assunzione di un assistente familiare. Si accede al servizio tramite il Distretto Sanitario o l’Ambito territoriale Sociale. 2. Contributo per la grave disabilità (fondo regionale per la non autosufficienza) Il contributo è finalizzato a sostenere la domiciliarità delle persone in condizione di disabilità grave. L’obiettivo è di garantire la piena permanenza della persona fragile al proprio domicilio e nel proprio contesto di vita, attraverso un voucher mensile, il cui importo è pari a € 350, finalizzato al riconoscimento dell’assistenza prestata da familiari e all’acquisto di servizi di cura e assistenza domiciliari. Si accede al servizio tramite il Distretto Sanitario o l’Ambito territoriale Sociale. 3. Progetto “Meglio a Casa” Il progetto "Meglio a Casa" si concretizza in un intervento di assistenza diretta dove il trasferimento monetario è mirato a coprire la spesa per l’assunzione di un’assistente familiare individuata dalla famiglia e assunta con regolare contratto di lavoro, 166

nonché le spese per servizi di supporto alla famiglia (Incrocio domanda-offerta, orientamento, pratiche assunzione ecc.). Si accede al servizio direttamente dall’ospedale tramite la valutazione del Nucleo di Assistenza Tutelare Temporanea (NATT). 4. Progetti di Vita Indipendente I Progetti di Vita Indipendente mirano alla creazione di condizioni di vita che consentano alla persona il massimo di autonomia e di indipendenza attraverso appropriati sostegni. Gli interventi finanziabili con tale contributo sono vari e comprendono ad esempio l’assunzione dell'assistente familiare o l’acquisto di servizi educativi presso associazioni e cooperative sociali o ancora l’acquisto di domotica e ausili. Possono accedere a tale misura le persone di età compresa tra i 18 e i 64 anni, con disabilità motoria o sensoriale con riconoscimento della condizione di handicap grave ovvero disabilità intellettiva di grado lieve e medio-lieve con almeno il riconoscimento della condizione di handicap. Al fine dell’accesso è richiesto, inoltre, un adeguato livello di capacità di autodeterminazione e un valore ISEE sociosanitario inferiore o uguale a € 25.000. Si accede al servizio tramite il Distretto Sanitario o l’Ambito territoriale Sociale. 5. Interventi per il “Dopo di Noi” per persone con disabilità grave prive del sostegno familiare Gli interventi “Dopo di Noi” hanno l'obiettivo di costruire un ambiente di vita simile a quello familiare in cui la persona possa ricevere l'analoga protezione e qualità di vita all'interno di un contesto che si prende cura della persona.


SaluteSanità • Regione Liguria

Sono destinati a persone con disabilità grave, non determinata dal naturale invecchiamento, prive del sostegno familiare (genitori deceduti o non in grado di perdersene cura). Si accede previa valutazione multidimensionale. Si concretizzano in un voucher del valore massimo di € 1.200 che finanzia specifici percorsi, come ad esempio l’accompagnamento per l’uscita dal nucleo familiare di origine o il supporto alla domiciliarità in soluzioni alloggiative dalle caratteristiche quanto più possibile proprie dell’ambiente familiare. Si accede al servizio tramite il Distretto Sanitario o l’Ambito territoriale Sociale. 6. Fondo per il sostegno del ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare Tramite il Fondo Caregivers Regione Liguria vuole riconoscere il valore sociale ed economico dell’attività di cura non professionale svolta dal caregiver familiare, attraverso un voucher mensile di importo pari a € 350. Il Fondo è indirizzato al sostegno dei caregivers familiari di persone

affette da Alzheimer o altre gravi demenze assimilabili. Si accede al servizio tramite il Distretto Sanitario o l’Ambito territoriale Sociale. 7. Contributo di Solidarietà per la residenzialità e semi residenzialità Il Contributo di Solidarietà è finalizzato a sostenere le persone con disabilità accertata, le persone affette da patologia psichiatrica e le persone affette da Aids, residenti in Regione Liguria, in condizioni di fragilità e a basso reddito, nella compartecipazione al costo del servizio per l’inserimento in strutture sociosanitarie residenziali e semiresidenziali presenti in Liguria. Il Contributo di Solidarietà copre una parte della quota di compartecipazione che gli utenti inseriti in strutture residenziali e semiresidenziali sono tenuti a sostenere in relazione alla propria attestazione ISEE, secondo diverse fasce. La misura è preclusa alle persone anziane ultrasessantacinquenni non autosufficienti ancorché invalidi civili. Si accede al servizio tramite il Distretto Sanitario o l’Ambito territoriale Sociale.

167


MISURE SOCIALI 1. Patti di sussidiarietà tra Regione Liguria ed Enti del Terzo settore: Prevenzione del disagio giovanile Gli interventi, svolti da parte delle Organizzazioni di Volontariato e dalle Associazioni di Promozione sociale, intendono promuovere il protagonismo dei giovani e l’accesso ad iniziative e progetti pensati con e per loro. Target: ragazzi e ragazze dall’adolescenza fino ai 35 anni di età Le attività si possono riassumere in: protagonismo dei giovani, attraverso la loro partecipazione in attività a carattere sociale, culturale, ambientale, la promozione di sane abitudini e della consapevolezza in tema di alimentazione, alcol, sostanze, gioco ecc., percorsi dedicati ai giovani più fragili e a rischio devianza o esclusione e ai giovani che non frequentano la scuola o il lavoro (NEET). Un ventaglio di attività attraverso l’adesione di 122 associazioni e 88 progetti avviati su tutto il territorio ligure. Per informazioni rivolgersi al Capofila del Patto: Arci Liguria via al Molo Giano, Casa 25 Aprile, Genova tel. 010 246 7506 email: presidenza@arciliguria.it 2. Patto di sussidiarietà: Contrasto della povertà educativa e superamento delle difficoltà di apprendimento, da svilupparsi attraverso laboratori, attività ludico-ricreative, ma anche attraverso la promozione della cultura del volontariato e sviluppo di competenze sui temi ambientali e dello sviluppo sostenibile. Target: bambini/e, ragazzi/e di età inferiore ai 18 anni 168

Le attività si possono riassumere in: superamento delle difficoltà di apprendimento e delle lacune formative, attraverso attività orientate all’integrazione sociale e all’educazione inclusivi, laboratori di avvicinamento alle diverse forme di arte, alle lingue straniere, alle discipline STEAM, sui temi ambientali e dello sviluppo sostenibile, attività ludico-ricreative. Un ventaglio di attività attraverso l’adesione di 98 associazioni e 76 progetti avviati su tutto il territorio ligure. Per partecipare rivolgersi al Capofila del Patto: C.S.I. Liguria vico Falamonica 1, Genova tel. 010 592 755 email: csiliguria@gmail.com 3. Patto di sussidiarietà: Sport Inclusivo per assicurare un sostegno alle persone “fragili” attraverso la realizzazione di attività sportive inclusive, percorsi di coinvolgimento legati al mondo dello sport sociale quale fondamentale strumento di integrazione e inclusione. Target: sport per tutti Le attività si possono riassumere in: sostegno all’inclusione sociale delle persone “fragili”, contrasto alle solitudini involontarie e isolamento sociale della popolazione attraverso iniziative e percorsi di coinvolgimento legati al mondo dello sport sociale; coinvolgimento della rete delle istituzioni scolastiche. Un ventaglio di attività attraverso l’adesione di 57 associazioni e 47 progetti avviati su tutto il territorio ligure. Per partecipare rivolgersi al Capofila del Patto: U.I.S.P. Liguria piazza Campetto 7/5, Genova tel. 010 247 0540; email: liguria@uisp.it


SaluteSanità • Regione Liguria

4. Patto di sussidiarietà: “Interventi di Comunità per l'Invecchiamento Attivo, la Prevenzione e il Sostegno alle Fragilità degli Anziani” Cosa viene messo a disposizione del Progetto: • Custode Sociale: quale figura che ha funzioni di gestione e svolgimento di attività di monitoraggio e sorveglianza delle condizioni di vita della persona anziana, attraverso interventi socioassistenziali e di promozione dell’autonomia della persona per stimolare le residue capacità fisiche e mentali, potenziando la dimensione domiciliare in grado anche di intercettare preventivamente le situazioni di rischio e di bisogno nel territorio ligure. • Volontario ICA: quale figura che ha la funzione di gestione di tutte le attività di coordinamento di welfare leggero, sia nell’ambito della protezione, sia in quello della promozione, prevenzione e socializzazione. • Call Center regionale articolato su punti di ascolto corrispondenti alle Province e al Tigullio, con un numero verde gratuito,

operativo dalle 8 alle 20 di tutti i giorni dell’anno, con funzioni di informazione, orientamento ai servizi, presa in carico di anziani e di supporto alle attività sia dei custodi sia dei volontari. Denominazione: numero verde blu gratuito detto “Numero Verde Blu – InformAnziani” 800 59 32 35, che risponde per tutto il territorio regionale. Le attività si possono riassumere in: Servizi di prossimità e di monitoraggio dell’emergenza climatica in caso di ondate di calore, intesa ad intercettare in maniera preventiva le situazioni di rischio per le emergenze climatiche; Servizio di prevenzione alle truffe verso gli anziani e prevenzione violenza in ambito domestico e abuso sulle persone anziane; Attività di promozione e gestione in collaborazione con i distretti sociali dei progetti: Memory Training e Attività Fisica Adattata (AFA), in quanto azioni di prevenzione primaria nell’area anziani. Si accede al servizio tramite il Distretto Sociale. 169


DIRETTORE GENERALE

Dott. Silvio Falco

A Adozione e affido familiare Alimenti per celiachia e per malattie del metabolismo Ambulatorio infermieristico Ambulatorio di medicina dei viaggi Ambulatorio pediatrico di base Ambulatorio TAO (Sanremo e Bordighera) Poliambulatori Ospedale di Bordighera Anagrafe canina Apparecchi acustici Assistenza agli anziani - Residenzialità Assistenza consultoriale Assistenza domiciliare integrata (ADI) Ausili per stomie, cateteri e sacche C Centro diurno ad utenza psichiatrica Centro pediatrico riabilitazione motoria Centro di Salute Mentale D Diabetici - fornitura presidi Disabili • Percorsi e Residenzialità disabili adulti • Strutture semiresidenziali e residenziali accreditate per ricovero disabili 170

• Contrassegno unico disabili europeo (CUDE) F Farmaci - distribuzione diretta Foniatria e logopedia Funghi - Ispettorato micologico G Gravidanza - Maternità e nascita Gravidanza a rischio - Interdizione dal lavoro I Idoneità sportiva agonistica Incontinenza - fornitura presidi L Libera professione O Ossigenoterapia domiciliare P Patente di guida veicoli a motore Patenti speciali - Rinnovo e revisione patenti presso la Commissione medica locale Patente nautica Porto d’armi Prelievi ematici per esami di laboratorio Prelievi ematici a domicilio Presidi e ausili tecnici Protesi e altri ausili Protesi odontoiatriche per anziani

R Attività riabilitative T Ticket - dove pagarlo Tossicodipendenze - Assistenza residenziale V Vaccinazione antinfluenzale Vaccinazioni pediatriche e per adulti

Per maggiori informazioni su tutti i servizi della Asl1, anche in relazione all’emergenza pandemica:


SaluteSanità • Asl1

ORGANIZZAZIONE

Direzione Aziendale È costituita da: DIRETTORE GENERALE Dott. Silvio Falco email: dirgen@asl1.liguria.it DIRETTORE SANITARIO Dott. Mauro Maccari email: dirsan@asl1.liguria.it DIRETTORE SOCIOSANITARIO Dott. Roberto Predonzani email: dirsoc@asl1.liguria.it DIRETTORE AMMINISTRATIVO Dott.ssa Elisabetta Nigi e-mail: diramm@asl1.liguria.it

DISTRETTO DI IMPERIA Palasalute - via L. Acquarone 9 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 tel. 0183 537 528; fax 0183 537 504 email: im.distretto@asl1.liguria.it DISTRETTO DI SANREMO corso Garibaldi 1 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 tel. 0184 536 784 email: sr.distretto2@asl1.liguria.it DISTRETTO DI VENTIMIGLIA Villa Olga - corso Genova 88 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 tel. 0184 534 802 email: xx.distretto@asl1.liguria.it

I servizi territoriali finalizzati alla presa in carico globale e alla continuità assistenziale del percorso del paziente si articolano sul territorio della provincia in tre Distretti sanitari: Imperia, Sanremo e Ventimiglia. In ogni Distretto è stato attivato uno Sportello Unico per il cittadino che garantisce un punto di accesso unificato ai servizi sociosanitari:

Il coordinamento e la gestione di tutti i servizi presenti nei Distretti sono affidati alla Direzione Sociosanitaria, struttura strategica responsabile della qualità e dell’appropriatezza tecnico-professionale delle prestazioni che vengono offerte al cittadino nell’ottica di una sempre maggiore integrazione ospedale-territorio. 171


ARTICOLAZIONE TERRITORIALE DEI DISTRETTI

Distretto sanitario di Imperia Comprende i comuni di: Aurigo, Borgomaro, Caravonica, Cervo, Cesio, Chiusanico, Chiusavecchia, Cipressa, Civezza, Costarainera, Diano Arentino, Diano Castello, Diano Marina, Diano San Pietro, Dolcedo, Imperia, Lucinasco, Mendatica, Pietrabruna, Pontedassio, Prelà, San Bartolomeo al Mare, San Lorenzo al Mare, Vasia, Villa Faraldi, Aquila d’Arroscia, Armo, Borghetto d’Arroscia, Cosio d’Arroscia, Montegrosso Pian Latte, Pieve di Teco, Pornassio, Ranzo, Rezzo, Vessalico. Distretto sanitario di Sanremo Comprende i comuni di: Badalucco, Baiardo, Castellaro, Ceriana, Molini di Triora, Montalto Carpasio, Ospedaletti, Pompeiana, Riva Ligure, Sanremo, Santo Stefano al Mare, Taggia, Terzorio, Triora. Distretto sanitario di Ventimiglia Comprende i comuni di: Airole, Apricale, Bordighera, Camporosso, Castel Vittorio, Dolceacqua, Isolabona, Olivetta San Michele, Perinaldo, Pigna, Rocchetta Nervina, San Biagio della Cima, Seborga, Soldano, Vallecrosia, Vallebona, Ventimiglia.

SERVIZI ADOZIONE E AFFIDO FAMILIARE

Il servizio svolge attività di informazione, consulenze per l’adozione, indagine psicologica e sociale, certificazioni di idoneità. Si accede su appuntamento. Sedi e contatti Ventimiglia: Villa Olga - corso Genova 88 tel. 0184 275 644; fax 0184 275 603 Sanremo: corso Garibaldi 1 tel. 0184 536 744; fax 0184 536 759 Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9; tel. 0183 537 526; fax 0183 537 553 172

ALIMENTI PER CELIACHIA E PER MALATTIE DEL METABOLISMO

Alimenti per celiachia All’accoglimento della domanda la struttura provvederà ad inviare al cittadino specifica autorizzazione della durata annuale e un blocchetto con tagliandi precompilati che dovranno essere utilizzati presso le farmacie, i supermercati o gli esercizi commerciali convenzionati tassativamente entro il mese a cui è riferito il tagliando. Documenti necessari • tessera Asl con esenzione per patologia • certificato della struttura sanitaria accertante la patologia con prescrizione dietetica • esame istologico • impegnativa del MMG per la prescrizione degli alimenti Alimenti per malattie del metabolismo Il servizio è rivolto ai soggetti nefropatici o affetti da malattie del metabolismo, che necessitano della fornitura di alimenti aproteici o specifici. La struttura rilascia una scheda di autorizzazione della durata annuale, e dodici tagliandi. La fornitura degli alimenti specifici è effettuata dalle farmacie convenzionate della provincia di Imperia o delle farmacie territoriali, previa presentazione dell’autorizzazione e dei tagliandi mensili. Documenti necessari • tessera Asl con esenzione per patologia • prescrizione del Medico specialista dei disturbi del metabolismo riportante quantità e qualità degli alimenti necessari Dove e quando presentare la domanda per entrambi i servizi Sportello Unico Accoglienza dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 nelle sedi di: Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9 tel. 0183 537 504 Sanremo: Palafiori - corso Garibaldi 1 tel. 0184 536 784 Ventimiglia: via Lamboglia 13 (ex Giudice di pace); tel. 0184 534 878/802


SaluteSanità • Asl1

AMBULATORIO INFERMIERISTICO profilassi immunitaria specifica tramite la

L’ambulatorio fornisce prestazioni sanitarie di tipo infermieristico (medicazioni, iniezioni, misurazione della pressione...) ai cittadini che ne fanno richiesta. Se si tratta di terapia iniettiva (iniezioni) occorre portare il farmaco. Il servizio è gratuito. Documenti necessari • richiesta del Medico di famiglia (massimo 8 prestazioni) Sedi e contatti Ventimiglia-Roverino: corso Limone Piemonte 63; tel. 329 2695 311; mercoledì dalle 10 alle 12 Dolceacqua: via Roma 50; tel. 0184 206 377; lunedì dalle 7.30 alle 8.30 Sanremo: via Carli 9; tel. 0184 536 761; dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 Ceriana: corso Italia 88; tel. 0184 551 430; lunedì e venerdì dalle 9.30 alle 10.30; mercoledì dalle 7.30 alle 9 Baiardo: corso Roma 72; tel. 0184 673 054; martedì e giovedì dalle 7.30 alle 8.30 Arma di Taggia: via N. Pesce 29; tel. 0184 536 736; mercoledì e venerdì dalle 10.15 alle 11.15 Badalucco: piazza Duomo 1; tel. 329 2695 308; mercoledì dalle 7 alle 9 Molini di Triora: piazza Roma 1; tel. 0184 943 95; martedì dalle 13.30 alle 14.15; giovedì dalle 8 alle 8.30 Triora: corso Italia 9; tel. 0184 940 37; giovedì dalle 7.15 alle 7.45 Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9; tel. 0183 537 521; lunedì, martedì e giovedì dalle 9.30 alle 10.30; mercoledì e venerdì dalle 8 alle 9 (su prenotazione) Pieve di Teco: via Vittorio Veneto 1; tel. 0183 36 207; dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12

AMBULATORIO DI MEDICINA DEI VIAGGI

L’ambulatorio fornisce la consulenza sanitaria con l’individuazione del rischio infettivo cui va incontro il viaggiatore e la

somministrazione diretta dei vaccini necessari in base al rischio evidenziato. Si accede su appuntamento. Documenti necessari • itinerario e date del viaggio • tessera sanitaria • eventuali vaccinazioni già effettuate Sedi e contatti Sanremo: Igiene Pubblica, via Fiume 33 tel. 0184 536 446; il venerdì dalle 8.30 alle 12.30 Imperia: Igiene Pubblica, Palasalute - via L. Acquarone 9; tel. 0183 537 635; martedì e giovedì dalle 8.30 alle 12

AMBULATORIO PEDIATRICO DI BASE

Il pediatra consultoriale non sostituisce il pediatra di base, ma aiuta i genitori a risolvere i problemi di sviluppo e di crescita del bambino. L’ambulatorio è rivolto a: • neonati in attesa di assegnazione del Pediatra di libera scelta; • extracomunitari non in regola con il permesso di soggiorno e/o in attesa di regolarizzazione; • fuori regione presenti per turismo (servizio non esente dal ticket) Il servizio è gratuito e vi si può accedere direttamente senza prescrizione medica (il servizio è esente dal ticket), prendendo appuntamento. Sedi e contatti Ventimiglia: via M.E. Basso 2; tel. 0184 534 944; mercoledì dalle 8.30 alle 12.30 Sanremo: corso Garibaldi 1; tel. 0184 536 744; martedì dalle 10.30 alle 14.30 Ospedaletti: viale Matteotti 116; tel. 0184 688 897; mercoledì dalle 15 alle 17 Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9; tel. 0183 537 508; lunedì dalle 10.30 alle 15.30; venerdì dalle 8.30 alle 13.45 Diano Marina: via XX Settembre 9; tel. 0183 405 820; giovedì dalle 8.15 alle 12.30 Pontedassio: via Garibaldi 154; tel. 0183 279 311; giovedì dalle 13 alle 16 173


Pieve di Teco: via M. Ponzoni; tel. 0183 536 423; il terzo venerdì del mese dalle 9.30 alle 11.30

AMBULATORIO TAO (SANREMO E BORDIGHERA)

Attività svolte Valutazione preventiva del paziente, informazione, prescrizione, follow-up, eventuale interruzione del trattamento, gestione delle complicanze e delle situazioni critiche (manovre invasive, interventi chirurgici). Documenti necessari • impegnativa redatta a cura del MMG o del Medico specialista ospedaliero recante la richiesta di: “prima visita breve Tao” • impegnativa recante la dicitura “dosaggio Inr” • tessera sanitaria e documentazione esenzione ticket • cartella clinica, esami strumentali e diagnostici che motivano la Tao (terapia anticoagulante orale) Dove e quando • prime visite TAO: per prenotazioni tel. 0183 537 212 dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 15 • prelievi TAO: martedì, giovedì e venerdì dalle 7.30 alle 9.30 presso l’Ambulatorio TAO (Pad. G. Borea, vicino alla chiesa). Non è necessario il digiuno.

POLIAMBULATORI OSPEDALE DI BORDIGHERA

L’azienda fornisce prestazioni specialistiche in forma ambulatoriale sia per quanto attiene la continuità delle cure fornita ai pazienti che provengono dalle strutture complesse ospedaliere, sia ai pazienti che accedono tramite prenotazione CUP. L’assistenza specialistica ambulatoriale comprende le visite e le prestazioni specialistiche di diagnostica strumentale. Presso l’Ospedale di Bordighera, ai piani 1 e 2, si trovano i seguenti ambulatori: chirurgia generale e vascolare, dermochi174

rurgia, ambulatorio ortopedico, ambulatorio foniatrico e ambulatorio oncologico dedicato ai lavaggi port-a-cath, pick, cardiologia e anestesia. Contatti Reparto: tel. 0184 534 538 Coordinatore infermieristico: tel. 0184 534 597 Ambulatorio anestesia: tel. 0184 534 574 Ambulatorio oncologico lavaggi port-a-cath: tel. 0184 534 597 Ambulatorio ortopedico: tel. 0184 534 597 Cardiologia: tel. 0184 534 528 Chirurgia generale: tel. 0184 534 542 Dermochirurgia: tel. 0184 534 542 Preoperatori: tel. 0184 534 749

ANAGRAFE CANINA

Per iscrizione, variazione dati, smarrimento e morte e per l’applicazione del microchip si possono avere informazioni telefonando o recandosi all’ufficio veterinario competente per territorio nei giorni di apertura al pubblico oppure inviando una email a: veterinari@asl1.liguria.it. La nascita del cane o la sua acquisizione devono essere comunicate entro trenta giorni, mentre il suo decesso e lo smarrimento devono essere denunciati entro sette giorni. Documenti necessari • documento di identità e codice fiscale del richiedente • tutta la documentazione relativa all’animale (certificato di identificazione, di cessione, eventuale passaporto e documenti di importazione ecc.) Sedi e contatti Ventimiglia: Villa Olga - corso Genova 88; tel. 0184 534 912; martedì e giovedì dalle 8 alle 12 Sanremo: via Martiri della Libertà 5 (Mercato Annonario); tel. 0184 536 211; mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13 Imperia: via Nizza 4; tel. 0183 537 649; martedì e giovedì dalle 8.30 alle 12.30


SaluteSanità • Asl1

APPARECCHI ACUSTICI

Tutti i soggetti con invalidità riconosciuta di ipoacusia (per la richiesta di due apparecchi acustici deve essere bilaterale) hanno diritto alla fornitura dell’apparecchio acustico con quota a carico del SSN. Non sussiste l’obbligo del possesso dell’invalidità per i minori di anni 18. Documenti necessari • certificato di invalidità con riconoscimento della ipoacusia (bilaterale) quale patologia invalidante (tranne minori di anni 18) compilato dal Medico specialista del SSN • audiometria tonale e vocale • impedenzometria • scheda tecnica Dove e quando presentare la domanda presso lo Sportello Unico Accoglienza dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 nelle sedi di: Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9 tel. 0183 537 504 Sanremo: Palafiori - corso Garibaldi 1 tel. 0184 536 784 Ventimiglia: via Lamboglia 13 (ex Giudice di pace); tel. 0184 534 878/802

ASSISTENZA AGLI ANZIANI – RESIDENZIALITÀ

Residenza sanitaria assistenziale (RSA) La RSA è una struttura territoriale sanitaria per anziani residenti non autosufficienti che non possono rimanere nel loro ambiente di vita. Nella RSA sono garantiti in ambiente idoneo livelli adeguati di assistenza, protezione e riabilitazione per ricoveri in regime di post acuzie, che riguardano anziani dimessi dall’ospedale con elevata necessità di assistenza infermieristica, riabilitativa o geriatrica, per un periodo massimo di 30 giorni di degenza (la cui retta è a totale carico del SSR). Allo scadere della fase post acuta (la durata del ricovero è stabilita dal progetto di riabilitazione redatto da un Medico valutatore Asl) il paziente degente sarà dimesso.

La fase post acuta della degenza viene trattata in quattro RSA (la sede di degenza dipenderà dalla disponibilità di posti letto): • RSA San Secondo, via Tommaso Reggio 1, Ventimiglia • RSA Piccolo Cottolengo Don Orione, via G. Galilei 713, Sanremo • RSA Senatore Borelli, via Vittorio Veneto 2, Pieve di Teco • RSA Sant’Anna, via Privata Gazzano 13, Imperia Per ogni informazione contattare l’Ufficio Assistenti Sociali dell’ospedale in cui si è stati ricoverati. Residenza protetta (RP) e RSA di mantenimento Le residenze protette e le RSA di mantenimento sono strutture territoriali sanitarie per anziani residenti nella Regione Liguria, parzialmente o totalmente non autosufficienti, che non possono più rimanere nel loro ambiente di vita e che necessitano di inserimento in struttura in via definitiva. Nelle RP e RSA di mantenimento sono garantiti, in ambiente idoneo, livelli adeguati di assistenza, protezione e riabilitazione. La richiesta della/delle strutture prescelte può essere sottoscritta: dalla persona interessata, dal tutore legale o Amministratore di sostegno, da un familiare. Dove e quando presentare la domanda per i servizi di residenzialità RSA e RP Sportello Unico Distretto sanitario dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 nelle sedi di: Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9 tel. 0183 537 504 Ventimiglia: via M.E. Basso 2; tel. 0184 534 878/802 Sanremo: Palafiori - corso Garibaldi 1 tel. 0184 536 784

ASSISTENZA CONSULTORIALE

L’assistenza consultoriale persegue l’obiettivo della promozione e tutela della salute della famiglia, della coppia, della donna, 175


del bambino e dell’adolescente. Il servizio offre interventi di tipo ambulatoriale e di promozione sociale della salute, con un’attenzione particolare alla prevenzione. Sedi e contatti Distretto di Ventimiglia: c/o Villa Olga corso Genova 88; tel. 0184 275 644 Distretto di Sanremo: Palafiori - corso Garibaldi 1; tel. 0184 536 744 Distretto di Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9, tel. 0183 537 508 Orario valido per tutti i distretti dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14

ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (ADI)

L’assistenza domiciliare integrata è un insieme coordinato di interventi finalizzato al mantenimento o al recupero della salute. Viene richiesta dal MMG ed è destinata alle persone non autosufficienti o comunque con limitazioni funzionali che non permettono la gestione dei propri problemi sanitari con cure ambulatoriali. Le prestazioni comprendono interventi: • medici (da parte del MMG e di Medici specialistici) • infermieristici (di natura professionale, tecnica e relazionale al fine di garantire i bisogni assistenziali della persona e la corretta applicazione delle prescrizioni diagnostico-terapeutiche) • riabilitativi (volti al recupero dell’autonomia o di una condizione tale da poter proseguire il trattamento a livello ambulatoriale) • di aiuto domestico e famigliare (anche attraverso l’integrazione con i servizi sociali) • di educazione sanitaria dei famigliari e dei caregivers alla corretta gestione dei problemi assistenziali e alla valorizzazione delle funzioni residue. I servizi offerti dall’ADI sono gratuiti. Sedi e contatti Ventimiglia: Ufficio accoglienza - via M.E. Basso 2; tel. 0184 534 802 176

dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 Sanremo: Sportello Unico - Palafiori - corso Garibaldi 1; tel. 0184 536 784 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 Ospedaletti: via Matteotti 116 tel. 0184 688 897 dal lunedì al sabato dalle 11.30 alle 13 Ceriana: corso Italia 88; tel. 0184 551 430 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 Baiardo: corso Roma 72; tel. 0184 673 054 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 9.30 Arma di Taggia: via Fiume, 29 tel. 0184 414 96 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 13 Riva Ligure: via N. Bixio 11 tel. 0184 486 249 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 12 Badalucco: piazza Duomo 1 tel. 0184 408 100 dal lunedì al venerdì dalle 12.15 alle 13.30 Moltalto Ligure: via Argentina 3 tel. 0184 408 485 dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 10 Carpasio: piazza Garibaldi 10 tel. 0184 409 083 lunedì e giovedì dalle 10.15 alle 11 Molini di Triora: piazza Roma 1 tel. 0184 943 95 lunedì e martedì dalle 13.30 alle 14.30 Triora: corso Italia 9; tel. 0184 94 037 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 13 Imperia: Sportello Unico - Palasalute - via L. Acquarone 9; tel. 0183 537 504 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 Pieve di Teco: via Vittorio Veneto 2 tel. 0183 336 207 martedì dalle 10 alle 11

AUSILI PER STOMIE, CATETERI E SACCHE

Tutte le persone entero-urostomizzate e portatori di cateteri vescicali hanno diritto alla fornitura degli ausili. Documenti necessari • certificato di invalidità, da produrre entro un anno


SaluteSanità • Asl1

• allegato A, compilato dal Medico specialista del SSN o di un presidio sanitario convenzionato. La documentazione deve essere presentata allo Sportello Unico Accoglienza del proprio Distretto sanitario. La fornitura degli ausili viene erogata direttamente dalla Farmacia territoriale della Asl, nei seguenti orari: Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9, tel. 0183 537 559 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13 Sanremo: presso l’Ospedale, via Borea 56, tel. 0184 53 6316 martedì e giovedì dalle 9 alle 13 Bordighera: presso Ospedale Saint Charles, via Aurelia 122, tel. 0184 534 685 lunedì e venerdì dalle 9 alle 13 Sedi e contatti Sportello Unico Accoglienza Ventimiglia: via Lamboglia 13 tel. 0184 534 878 802 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 Sanremo: Palafiori - corso Garibaldi 1 tel. 0184 536 784 martedì e giovedì dalle 9.30 alle 13 Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9 tel. 0183 537 504 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 CENTRO DIURNO AD UTENZA PSICHIATRICA

Il Centro diurno è una struttura semiresidenziale con funzioni terapeutiche riabilitative che accoglie pazienti psichiatrici, per i quali si intravedono prospettive evolutive e che necessitano, durante il giorno di trattamenti riabilitativi, terapeutici e farmacologici e di risocializzazione, sia individuali che di gruppo. L’accesso avviene su proposta dell’operatore che ha in cura il paziente presso il Centro di salute mentale. L’ammissione è sempre volontaria e avviene dopo aver concordato con il paziente e la famiglia il progetto di cura.

L’attività del centro diurno offre ai propri ospiti momenti di incontro, di terapia e di lavoro, nonché attività di risocializzazione orientate al recupero e allo sviluppo delle abilità sociali. Il Centro diurno è aperto 5 giorni alla settimana per 8 ore giornaliere e può essere frequentato a tempo pieno, a tempo parziale o solo per alcune attività. Sedi e contatti Imperia: salita Costa Rossa tel. 0183 537 773; fax 0183 537 772 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 Sanremo: via Goethe 85; tel. 0184 536 492; fax 0184 504 657 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 Ventimiglia: Villa Olga - corso Genova 88 tel. e fax 0184 534 990 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 15

CENTRO PEDIATRICO RIABILITAZIONE MOTORIA

Imperia c/o Palasalute - via L. Acquarone 9 Segreteria - accettazione: tel. 0183 537 003 Orari attività: dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 18; venerdì dalle 8 alle 16

CENTRO DI SALUTE MENTALE (CSM)

Il Centro di Salute Mentale garantisce attività diagnostica, interventi di cura nel contesto di processi assistenziali dedicati a diversi disturbi psichiatrici, riabilitazione e reinserimento sociale a persone di età maggiore di 18 anni (solo in casi particolari anche a minori). Si può accedere al CSM spontaneamente, oppure su richiesta del Medico di base. Il CSM svolge un’attività di accoglienza e analisi della domanda attraverso un breve colloquio con un operatore sanitario al fine di raccogliere elementi sulla situazione problematica. La visita, se urgente, viene garantita entro le 48 ore; se non urgente in media entro 30 giorni. Documenti necessari • tessera sanitaria 177


• impegnativa del MMG con richiesta di visita specialistica psichiatrica o psicologica • ricevuta del pagamento del ticket (se dovuto). Sedi e contatti Diano Marina: via XX Settembre 9 tel. 0183 537 602; fax 0183 537 632 e-mail: im.salutementale@asl1.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 15 Sanremo: via Privata Scoglio 1 tel. 0184 536 733; fax 0184-536 717 e-mail: sr.salutementale@asl1.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 15 Ventimiglia: corso Genova 88 tel. 0184 534 887; fax 0184 534 889 e-mail: xx.salutementale@asl1.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16 DIABETICI – FORNITURA PRESIDI

Il paziente viene inviato all’ambulatorio diabetologico dell’Asl con richiesta del Medico curante su ricettario regionale, che deve riportare informazioni circa la diagnosi o il sospetto diagnostico di diabete mellito tipo 1 o 2, la terapia in atto o altre notizie utili allo specialista diabetologo, l’indicazione dei presidi necessari. Lo specialista compila un piano terapeutico con cui il paziente si recherà nei punti di distribuzione per ricevere il fabbisogno mensile di presidi necessari (pungidito, strisce reattive, siringhe, aghi). Documenti necessari • richiesta del Medico curante su ricettario regionale • piano terapeutico rilasciato dall’ambulatorio diabetologico Sedi e contatti Ambulatori diabetologici ad accesso diretto Imperia: presso Ospedale - via Sant’Agata 57; tel. 0183 537 432 lunedì e venerdì dalle 9 alle 13 Sanremo: Palafiori - corso Garibaldi 1 tel. 0184 536 763 martedì e giovedì dalle 9 alle 13 178

Ventimiglia: Villa Olga - corso Genova 88 lunedì e giovedì dalle 8 alle 13 Bordighera: presso Ospedale - via Aurelia 122, tel. 0184 275 411 lunedì e venerdì dalle 9 alle 13 • Distribuzione presidi Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9; tel. 0183 537 559 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13 Bordighera: presso Farmacia dell’Ospedale, via Aurelia 122 lunedì e venerdì dalle 9 alle 12.30

DISABILI

S.C. Percorsi e Residenzialità Disabili adulti (dai 18 ai 64 anni) DIRETTORE Dott. Gianluca Lisa I servizi della struttura sono rivolti a: • Persone con certificato di Invalidità Civile (con percentuale superiore al 45%) • Persone con certificato di Handicap L. 104/92 • Persone con disabilità di cui all’art. 1 della L. 68/99 riconosciute ai sensi della L. 104/92 • Persone con disabilità in passaggio/ transito dai Servizi per l’Età Evolutiva • Persone con disabilità a domicilio che necessitano di inserimento in Struttura semiresidenziale o residenziale • Persone con disabilità segnalate dai Servizi Sociosanitari dell’Azienda o altri Enti • Famiglie di Persone con disabilità Documenti necessari • documentazione attestante requisiti d’accesso al Servizio, già in possesso o in itinere. • documento di riconoscimento • tessera sanitaria • delega del soggetto interessato (genitore, familiare e/o tutore legale) ove necessario con documento di riconoscimento. Sedi e contatti Segreteria: Palasalute - via L. Acquarone 9, Imperia; tel. 0183 537 548


SaluteSanità • Asl1

email: disabili@asl1.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 Percorso residenzialità: Segreteria amministrativa e Servizio Sociale, via Aurelia 97, Bussana di Sanremo; tel. 0184 536 815/675; email: disabili@asl1.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 Percorso ambulatoriale territoriale Ventimiglia: via M.E. Basso 1 tel. 0184 534 954 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 Bussana: via Aurelia 97 tel. 0184 536 570/893 Sanremo: Palafiori - corso Garibaldi 1 tel. 0184 536 570/893 venerdì dalle 9 alle 12 Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9 tel. 0183 537 564/566 venerdì dalle 9 alle 12

STRUTTURE SEMIRESIDENZIALI E RESIDENZIALI ACCREDITATE PER RICOVERO DISABILI

La domanda di ricovero deve essere presentata alle sedi della S.C. Percorsi e Residenzialità Disabili, previo appuntamento da fissare ai numeri indicati: • Ventimiglia: tel. 0184 534 955 • Sanremo: tel. 0184 536 784 • Imperia: tel. 0184 537 545 Dopo la visita e la valutazione medica, con discussione in équipe e individuazione del percorso semiresidenziale o residenziale più appropriato al caso in esame, si procederà in base alla lista d’attesa. Documenti necessari • verbale di invalidità • richiesta di inserimento del Medico di famiglia • valutazione delle Cure primarie Sedi e contatti degli Enti diversi da Asl Ventimiglia: Centro Isah, via Monsignor Reggio; tel. 0184 357 348 (assistenza semiresidenziale e ambulatoriale) Bussana di Sanremo: Centro “Giovanna d’Arco”, via Aurelia Ponente 97

tel. 0184 510 494 (assistenza residenziale e semiresidenziale) Sanremo: Centro Anffass, via Grossi Bianchi 229, Poggio; tel. 0184 513 449 (assistenza semi-residenziale) Imperia: Centro Isah, piazzetta De Negri 4 tel. 0183 293 522 (assistenza residenziale, semiresidenziale, ambulatoriale) Imperia: Centro Anffass, via Artallo 45 tel. 0183 667 052 (assistenza semiresidenziale)

CONTRASSEGNO UNICO DISABILI EUROPEO (CUDE)

Per ottenere la certificazione medica utile al rilascio del CUDE, riservato ai cittadini con capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta oppure ai non vedenti, è necessario che l’interessato si presenti personalmente, previo appuntamento fissato mediante servizio CUP. In nessun caso la visita medica potrà essere effettuata presso il domicilio del richiedente. Documenti necessari • documento di identità in corso di validità • documentazione sanitaria inerente la patologia rilasciata da una struttura pubblica/accreditata e/o convenzionata con il SSN, con particolare riguardo alla capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta • attestazione di versamento di € 45,00 (se il contrassegno è richiesto per una persona in possesso di invalidità civile pari o superiore al 67% il pagamento della tariffa non è dovuto) Se in possesso: • copia del verbale di invalidità civile • copia della patente di guida

FARMACI – DISTRIBUZIONE DIRETTA

La distribuzione diretta viene effettuata presso la Farmacia ospedaliera. Sedi e contatti Imperia: via Sant’Agata 57; tel. 0183 537 229 179


dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13 Bordighera: via Aurelia 122; tel. 0184 534 683 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 Sanremo: via Borea 56; tel. 0184 536 289 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13

FONIATRIA E LOGOPEDIA

Il servizio è destinato a bambini e adulti che necessitano di visita foniatrica e di valutazione logopedica con successivo trattamento per disturbi del linguaggio, della voce e della comunicazione. In particolare: disfonia, problematiche relative a ritardo o disturbo specifico nell’acquisizione del linguaggio in età evolutiva, sordità, disturbi specifici dell’apprendimento (dislessia, disortografia, discalculia), alterazioni del linguaggio da causa neurologica, disfagia, deglutizione atipica, balbuzie. I trattamenti sono effettuati presso gli ambulatori distrettuali,e presso il domicilio dei pazienti seguiti dal Servizio ADI. Come procedere Per accedere al servizio di logopedia è necessaria la visita medico-specialistica del neuropsichiatra infantile (prenotazione presso le sedi distrettuali) o del foniatra (prenotazione presso CUP con impegnativa del Medico curante). Il Medico specialista che effettua la prima visita farà invio al servizio di logopedia per “Valutazione logopedica”. La valutazione logopedica verrà restituita al Medico specialista che ne ha fatto richiesta. Portare alla visita l’eventuale documentazione del caso. Per prendere appuntamento telefonare esclusivamente ai seguenti numeri, secondo il proprio Distretto: Imperia tel. 0183 537 005 Sanremo tel. 0184 536 778 Ventimiglia tel. 0184 534 956/957/829 Documenti necessari • prescrizione di “visita foniatrica” del Medico generico o specialista (solo per la prima valutazione foniatrica) 180

Sedi e contatti Imperia • Ospedale, via Sant’Agata 57 tel. 0183 537 541 • Palasalute - via L. Acquarone 9 tel. 0183 537 539/511/501 Sanremo • Palafiori - corso Garibaldi 1 tel. 0184 536 778/758 martedì dalle 12 alle 13 • via Carli 9; tel. 0184 536 724 Ventimiglia • via M.E. Basso 2 tel. 0184 534 956/957/801

FUNGHI – ISPETTORATO MICOLOGICO

S.C. Igiene Alimenti e Nutrizione Settore Ispettorato Micologico via Aurelia 97, Bussana di Sanremo Per informazioni su: • Corso di formazione ed Esame di idoneità per il riconoscimento delle specie fungine da vendere e da somministrare • Orari per sottoporre al controllo micologico i funghi da vendere o somministrare, con rilascio della certificazione di commestibilità • Orari per sottoporre al controllo micologico i funghi raccolti o ricevuti in regalo contattare: • Segreteria: tel. 0184 536868 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 • Micologi sede di Bussana di Sanremo: tel. 0184 536833/830 • Micologi sede di Imperia: tel. 0183 537 625/633

GRAVIDANZA – MATERNITÀ E NASCITA

Il servizio “Spazio mamma” garantisce: • l’assistenza alle neo mamme con incontri con professionisti di varia formazione (ginecologi, pediatri, ostetriche, infermieri, psicologi, assistenti sociali), per acquisire conoscenze e atteggiamenti sulla gravidanza, il parto e il dopo parto


SaluteSanità • Asl1

• l’apertura di uno spazio a Imperia, Sanremo e Ventimiglia, gestito dalle ostetriche consultoriali, in collaborazione con pediatri, assistenti sanitarie, vigilatrici d’infanzia ed educatrici per rassicurare la neo mamma, permettendole di individuare e risolvere i problemi legati ai primi mesi di vita del bambino. Per le modalità di partecipazione ai “Corsi di preparazione alla nascita” contattare i reparti di ostetricia e i consultori. Documenti necessari • tessera sanitaria • esami precedenti • per gli assistiti extracomunitari: passaporto e\o permesso di soggiorno Il servizio è esente da ticket. Sedi e contatti Fare riferimento all’ambulatorio ostetricoginecologico e pediatrico direttamente o telefonando. Ventimiglia: via M.E. Basso 2 tel. 0184 534 944 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14 Dolceacqua: tel. 0184 206 377 martedì dalle 14.30 alle 18.30 (a settimane alterne) Sanremo: corso Garibaldi 1 tel. 0184 536 744 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 Ospedaletti: viale Matteotti 116 tel. 0184 688 897 giovedì dalle 14 alle 18 Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9 tel. 0183 537 508 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14 Pontedassio: via Garibaldi 154 tel. 0183 537 731 Ginecologo: secondo e quarto lunedì del mese dalle 9 alle 13; pediatra: giovedì dalle 13.30 alle 15.30 Pieve di Teco: via M. Ponzoni tel. 0183 36 423 Ginecologo: mercoledì dalle 9 alle 12 (a settimane alterne); pediatra: giovedì dalle 10.30 alle 12 (a settimane alterne)

San Lorenzo: via M. Ponzoni tel. 0183 36 423 Pediatra: giovedì dalle 10.30 alle 12 (a settimane alterne) Diano Marina: via M. Ponzoni tel. 0183 36 423 Pediatra: mercoledì dalle 9 alle 13 (a settimane alterne); ostetrica: dalle 9 alle 10 (a settimane alterne)

GRAVIDANZA A RISCHIO – INTERDIZIONE DAL LAVORO

Il servizio è destinato alle gestanti lavoratrici che presentino complicanze della gravidanza e necessitino di astensione dal lavoro per un periodo limitato o sino al periodo di astensione obbligatoria. La prestazione avviene con accesso diretto presso gli ambulatori della Medicina Legale. Qualora l’interessata non sia in grado per ragioni di salute di presentarsi personalmente può delegare un famigliare. Documenti necessari • documento di identità • tessera sanitaria • domanda debitamente compilata • documentazione utile per la correlata individuazione del datore di lavoro (es. busta paga, contratto individuale di lavoro) • certificato, in originale, rilasciato dal Medico specialista in ginecologia, indicante la data dell’ultima mestruazione, la settimana di gestazione, la data presunta del parto, la patologia per cui è necessaria l’astensione dal lavoro e il rischio comportato da tale patologia, il periodo per cui tale astensione dal lavoro è necessaria. Sedi e orari Bussana di Sanremo: via Aurelia 97, piano terreno; lunedì dalle 13 alle 16 e giovedì dalle 8.30 alle 12 Imperia: Palasalute - via Acquarone 9, piano 3; martedì dalle 8.30 alle 12 e giovedì dalle 13 alle 16 Ventimiglia: Villa Olga - corso Genova 88; mercoledì dalle 8.30 alle 12 181


IDONEITÀ SPORTIVA AGONISTICA

Le visite mediche per il rilascio del certificato per idoneità sportiva agonistica vengono effettuate su appuntamento da prenotare al n. verde 800 098 543 o di persona presso gli sportelli Cupa. Documenti necessari • richiesta della Società sportiva timbrata e firmata dal presidente • tessera sanitaria • attestazione di pagamento sul c/c postale n. 11671187 intestato a: Azienda Asl Imperiese, pari a: € 45,00 per visite tipo “A” (automobilismo, golf, paracadutismo, motociclismo ecc.) per maggiorenni € 57,00 per visite tipo “B” (atletica leggera, baseball, calcio, tennis, ciclismo ecc.) per la fascia di età da 18 a 40 anni € 102,00 per visite tipo “B” per la fascia di età superiore a 40 anni. Sono considerati esenti gli atleti minorenni delle società sportive dilettantistiche. Il rilascio di certificati per la fascia di età 8-18 anni è gratuito, così come eventuali ulteriori accertamenti integrativi. Gli atleti minorenni dovranno recarsi all’appuntamento accompagnati da un genitore/tutore oppure da un accompagnatore maggiorenne munito di delega (del genitore o del tutore) con copia del documento di identità proprio e del delegante. Sedi e contatti Ventimiglia: via M.E. Basso 2 (ex Ospedale); tel. 0184 534 866 martedì dalle 9.30 alle 13 e dalle 13.30 alle 18; giovedì dalle 9 alle 14 escluso visite tipo B superiori ai 40 anni Sanremo: via Carli 9; tel. 0184 536 445 martedì dalle 8 alle 13; mercoledì dalle 13 alle 18 escluso visite tipo B superiori ai 40 anni Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9 tel. 0183 537 554 mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 16.30 182

INCONTINENZA – FORNITURA PRESIDI

Requisiti per accedere Diagnosi di incontinenza stabilizzata. La prescrizione può essere effettuata dal Medico specialista Asl su apposito modulo (Allegato A) o dal Medico prescrittore Asl incaricato su richiesta (tramite impegnativa) del MMG presso l’ambulatorio di ciascun ambito territoriale. Sarà presente il personale infermieristico messo a disposizione dalla ditta fornitrice, con funzioni di consulenza. Documenti necessari • allegato A, compilato dal Medico prescrittore Asl incaricato • richiesta del MMG con indicazione ”Fornitura ausili incontinenza”. La fornitura avviene a domicilio dell’assistito con cadenze prestabilite (trimestralmente) a cura della Ditta preposta. Per eventuali chiarimenti o modifiche, contattare direttamente la Ditta Serenity: tel. 800 689824 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 oppure 800 692 601 dalle 8 alle 21 dal lunedì alla domenica. Sedi e contatti degli ambulatori Ventimiglia: Villa Olga - corso Genova 88 tel. 0184 534 848 giovedì dalle 9 alle 13.30 Sanremo: Palafiori - corso Garibaldi 1 tel. 0184 536 776 lunedì e mercoledì dalle 8.30 alle 13 Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9 tel. 0183 537 527 martedì e venerdì dalle 9 alle 13

LIBERA PROFESSIONE

Per prenotare: • visite “SERT” per patenti di guida • prestazioni di diagnostica strumentale (Radiologia, Risonanza Magnetica, TAC) presso gli Stabilimenti ospedalieri della provincia di Imperia oppure per avere informazioni sui Medici che temporaneamente svolgono l’attività


SaluteSanità • Asl1

libero professionale presso poliambulatori esterni convenzionati per l’esercizio della Libera Professione occorre contattare: Call Center Libera Professione Intramuraria tel. 0184 536 400 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14.30

OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE

Documenti necessari • libretto sanitario con esenzione per patologia • piano terapeutico Il paziente con insufficienza respiratoria cronica che necessita di ossigeno liquido deve avere un piano terapeutico, rilasciato da strutture pneumologiche universitarie-ospedaliere, che attesti la patologia e indichi la posologia e la durata giornaliera del trattamento. L’unica struttura nella Asl1 idonea al rilascio del piano terapeutico di cui sopra è il Reparto di Pneumologia del Presidio Ospedaliero di Imperia. Detto piano terapeutico viene inviato via fax alla Struttura Farmaceutica Territoriale (fax 0184 536 519) e una copia viene rilasciata al paziente per il Medico curante, il quale rilascia la prescrizione, su ricettario del Ssn, di una bombola di ossigeno liquido che verrà consegnata a domicilio del paziente, non appena la farmacia convenzionata, presa visione della ricetta medica, si sarà attivata per la fornitura. Lo stesso specialista pneumologo rilascia la certificazione di esenzione ticket.

PATENTE DI GUIDA VEICOLI A MOTORE

La visita medica per la patente o il rilascio del foglio rosa per le patenti A - B - C - D - E - K viene effettuata presso gli ambulatori di Medicina Legale di Ventimiglia, Bussana di Sanremo e Imperia previo appuntamento mediante servizio CUP. La visita per il rinnovo viene effettuata non prima dei 4 mesi antecedenti la scadenza.

Qualora sia presente una delle patologie o minorazioni che la normativa in vigore considera potenzialmente pericolose per la guida è necessario contattare la Commissione Medica Locale Patenti di Imperia tel. 0183 537 624 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13. Una volta effettuata la visita verrà rilasciato all’interessato il certificato medico, conforme alla normativa vigente, che dovrà essere consegnato alla Scuola Guida o alla Motorizzazione Civile Provinciale. Documenti necessari • certificato anamnestico rilasciato dal Medico curante per uso patente • una fototessera (misura 33x40 mm) • codice fiscale • documento d’identità in corso di validità • attestazione del versamento di € 16,00 sul c/c postale n. 4028 intestato a Dip.to Trasporti Terresti - Imposta di Bollo • attestazione di versamento della tariffa regionale sul c/c postale n. 11671187, intestato alla Azienda USL N. 1 Imperiese - Diritti Sanit, Iva No - Vinc. Ass.za Sanit. Serv. Tesoreria di € 45,00 per patenti di categoria A - B o di € 50,00 per patenti di categoria C - D - E - K. Se invalido civile, di guerra o del lavoro: fotocopia del certificato di invalidità con diagnosi per l’eventuale valutazione. In caso di rinnovo vanno aggiunti: • certificato anamnestico rilasciato dal Medico curante per uso patente (per il rinnovo dei soggetti ultraottantenni) • attestazione di versamento di € 10,20 sul c/c postale n. 9001 intestato a Dip.to dei trasporti terrestri - Diritti - Roma • patente di guida

PATENTI SPECIALI – RINNOVO E REVISIONE PATENTI PRESSO LA COMMISSIONE MEDICA LOCALE

La Commissione, che ha sede a Imperia presso il Palasalute, via L. Acquarone 9, piano 3, effettua la procedura volta al ri183


lascio del certificato per patenti normali e patenti speciali. Le patenti speciali riguardano i portatori di patologie a carico degli arti e dell’apparato uditivo. La patente è speciale quando le condizioni del paziente richiedano un adattamento dei comandi della vettura. Patologie e casi in cui l’utente deve presentarsi presso la Commissione Medica: • diabete mellito (sempre per le patenti superiori C-D-E, solo in caso di complicanze per le patenti A-B) • disturbo da apnee ostruttive notturne • patologie cardiovascolari • epilessia • insufficienza renale (corretta o non corretta da dialisi) • malattie croniche evolutive degli occhi • patologia delle ghiandole endocrine • patologia del sistema nervoso centrale e/o periferico • patologia psichiatrica e/o uso di farmaci psicotropi • pregresso trauma cranico • revisione disposta per “guida in stato di ebbrezza alcoolica” oppure conseguimento o rinnovo in soggetti già visti per guida in stato di ebbrezza o con precedenti di alcolismo • revisione disposta per “uso di qualsiasi sostanza stupefacente”, oppure conseguimento o rinnovo in soggetti con precedenti di uso di qualsiasi sostanza stupefacente revisione disposta a seguito di incidente stradale • revisione disposta a seguito di accertamento di invalidità • superamento del 60° anno di età per la patente di categoria D e del 65° anno di età per la patente di categoria C, anche in assenza di patologia conclamate Tutti gli esami e visite specialistiche devono essere effettuati presso strutture pubbliche della Asl o convenzionate con la stessa. I certificati medici hanno validità di tre mesi, entro i quali deve essere ef184

fettuata la visita presso la Commissione; devono essere prodotti i relativi attestati di pagamento. Per il conseguimento, rinnovo, o revisione in favore di soggetti con precedenti di “uso di sostanze stupefacenti” è richiesto l’esame del capello o di altra matrice cheratinica per ricerca di oppiacei, metadone, cocaina, cannabinoidi, amfetamine e metanfetamine. L’esame è effettuato presso il Laboratorio Analisi dell’Ospedale di Sanremo, via Borea 56. La Commissione si riserva di richiedere anche in altri casi, oltre i precitati, ulteriori accertamenti al momento della visita. Tutti gli esami e le certificazioni saranno trattenuti dalla Commissione Medica e dovranno essere presentati in originale o in copia conforme. Per prenotazioni • recarsi presso il Palasalute di Imperia, via L. Acquarone 9, piano 3, il martedì dalle 8 alle 12 • telefonare al numero dedicato 0183 537 624 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13 Durante la telefonata l’operatore fornirà le indicazioni necessarie per il ritiro della busta contenente le richieste di accertamenti medici e i bollettini per i versamenti da produrre in sede di visita. Il ritiro può essere effettuato anche da persona diversa. La consegna avverrà presso le sedi della Medicina Legale coincidenti con i tre ambiti territoriali aziendali. Documenti da presentare al momento della visita • patente di guida (se in possesso) • documento di identità in corso di validità • tessera sanitaria • due fotografie recenti in formato tessera su fondo chiaro • attestazione di versamento sul c/c postale n. 10184182 intestato ad Azienda ASL n. 1 Imperiese - Commissione Patenti di Guida di Imperia di importo pari a:


SaluteSanità • Asl1

€ 18,59 per soggetti affetti dalle patologie previste dal Codice della Strada, eccetto minorazioni agli arti, minorazioni dell’udito e patologie psichiatriche € 24,79 per soggetti sottoposti a visita a seguito di stato di ebbrezza alcolica, uso di stupefacenti, patologie psichiatriche e minorazioni dell’udito € 30,99 per soggetti affetti da minorazioni agli arti € 6,20 per integrazione in caso di giudizio di più commissioni • attestazione di versamento di € 16,00 sul c/c postale n. 4028 intestato a Dip.to Trasporti Terrestri - Imposta di Bollo • solo in caso di rinnovo patente: attestazione del versamento di € 10,20 effettuato sul c/c postale n. 9001 intestato a Direzione Generale Motorizzazione Civile e T.C.- Diritti - Roma • certificato anamnestico redatto dal Medico curante per il conseguimento di patente di guida e per i soggetti ultraottantenni • eventuale verbale di Invalidità (Civile, Inail, Inps) • eventuale richiesta di revisione patente ricevuta dalla Motorizzazione o da altro Ente • modulo di richiesta di accertamenti medici prescritti • protesi acustica – se in dotazione – con le caratteristiche tecniche della stessa. In caso di mancata presentazione della documentazione richiesta la visita medica non potrà essere effettuata.

PATENTE NAUTICA

La visita medica per il conseguimento o il rinnovo della patente nautica viene effettuata presso gli ambulatori di Medicina legale di Ventimiglia, Bussana di Sanremo e Imperia previo appuntamento e pagamento mediante servizio CUP. Qualora sia presente una delle patologie o minorazioni che la normativa in vigore considera potenzialmente pericolose per la sicurezza della navigazione, la visita

deve essere obbligatoriamente effettuata presso la Commissione medica locale patenti di guida di Imperia. Per prenotare telefonare al n. 0183 537 624 dal lunedì a venerdì dalle 11 alle 13. Documenti necessari • documento di identità in corso di validità • tessera sanitaria • una fotografia recente in formato tessera su fondo chiaro • attestazione di pagamento di € 50,00 • marca da bollo da € 16,00

PORTO D’ARMI

Per essere dichiarati idonei al porto e detenzione di armi per la caccia e il tiro a segno e al volo e per difesa personale è necessario essere in possesso dei requisiti fisici e psichici previsti dalla legge. La visita medica viene effettuata presso gli ambulatori di Medicina legale di Ventimiglia, Bussana di Sanremo e Imperia previo appuntamento e pagamento mediante servizio CUP. Il Medico certificatore (monocratico) della Asl può richiedere, qualora lo reputi necessario, esami specialistici, da effettuarsi a totale carico dell’interessato presso strutture pubbliche. Il certificato di idoneità verrà consegnato direttamente all’interessato. Documenti necessari • documento di identità in corso di validità • certificato anamnestico a uso porto d’armi o detenzione armi di data non anteriore a tre mesi redatto dal proprio Medico curante e sottoscritto dall’interessato • attestazione di versamento di € 45,00 • patente di guida (se in possesso) • eventuali certificazioni attestanti lo stato di invalido civile

PRELIEVI EMATICI PER ESAMI DI LABORATORIO

La prenotazione dei prelievi degli esami di laboratorio può essere effettuata: • per telefono mediante servizio CUP 185


• presso gli sportelli CUPA presenti nei Distretti Sanitari • presso le accettazioni degli Ospedali • presso lo studio del Medico curante o le Farmacie che hanno attivo il servizio di prenotazione CUP Qualora il MMG abbia indicato priorità U si ha accesso diretto presso le sedi di: Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9 dal lunedì al venerdì dalle 7.15 alle 9 Bordighera: Ospedale - via Aurelia 122, Centro prelievi, piano terra dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 9.30 Sanremo: Palafiori - corso Garibaldi 1 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 8.30 Per i bambini fino ai 5 anni: Imperia: Ospedale - Reparto di Pediatria; tel. 0183 537 493 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 Sanremo: Palafiori - corso Garibaldi 1; tel. 0184 536 795 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 PRELIEVI EMATICI A DOMICILIO

Il servizio è riservato a tutti coloro che non possono recarsi autonomamente ad un centro prelievi sia in modo temporaneo che permanente. Il prelievo domiciliare non viene mai effettuato d’urgenza, ma è sempre programmato, di norma entro 5 giorni dalla richiesta. L’utente deve far pervenire la richiesta del MMG alla sede dello Sportello Unico o del Cupa di Imperia, Sanremo o Ventimiglia. Documenti necessari • richiesta del MMG su ricettario regionale riportante la dicitura ”prelievo a domicilio in paziente non deambulabile” • pagamento (se non esente da ticket) Sedi e contatti Ventimiglia: Sportello Unico - via M.E. Basso 2 (ex Ospedale); tel. 0184 534 878 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 Ventimiglia-Roverino: corso Limone Piemonte 63; tel. 329 269 5311 giovedì dalle 10 alle 11 186

Dolceacqua: via Roma 50 tel. 0184 206 377 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 10.30 Sanremo: Sportello Unico - Palafiori - corso Garibaldi 1; tel. 0184 536 784 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 Ospedaletti: via Matteotti 116 tel. 0184 688 897 martedì e venerdì dalle 9 alle 10.30 Ceriana: corso Italia 88; tel. 0184 551 430 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 7.30 alle 8 Baiardo: corso Roma 72; tel. 0184 673 054 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 9.30 Arma di Taggia: via N. Pesce 29 tel. 0184 414 96 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10.15 alle 11.15 Riva Ligure: via N. Bixio 11 tel. 0184 486 249 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 11.30 alle 13 Badalucco: piazza Duomo 1 tel. 329 210 8122 dal lunedì al venerdì dalle 13.15 alle 14.15 Molini di Triora: piazza Roma 1 tel. 0184 943 95 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 13.30 alle 14.15 Triora: corso Italia 9; tel. 0184 94 037 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 12.30 alle 13 Imperia: Sportello Unico - Palasalute - via L. Acquarone 9; tel. 0183 537 534 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 Pieve di Teco: via Vittorio Veneto 2 tel. 0183 336 207 martedì dalle 10 alle 11

PRESIDI E AUSILI TECNICI

Il servizio è rivolto ai soggetti che necessitano fornitura di ausili tecnici (letti ortopedici manuali o elettrici, materassi antidecubito, carrozzine comode o pieghevoli, montascale ecc.) in relazione alla specifica patologia per cui sono dichiarati invalidi.


SaluteSanità • Asl1

In assenza di invalidità, la fornitura dei presidi può essere autorizzata solo se sono state avviate le procedure per il suo riconoscimento. Non sussiste l’obbligo del possesso dell’invalidità per minori di anni 18. Tutti gli ausili sono di proprietà della Asl e forniti all’utente in comodato d’uso, pertanto al termine del periodo di utilizzo devono essere restituiti. Documenti necessari • certificato di invalidità o, in alternativa, copia della domanda per il suo riconoscimento • richiesta del MMG • allegato A compilato dal Medico prescrittore Asl incaricato Sedi e contatti Imperia: Ambulatorio dott. Gatani Palasalute - via L. Acquarone 9 tel. 0183 537 504 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.30 Sanremo: Ambulatorio dott.ssa Spada Palafiori - corso Garibaldi 1 tel. 0184 536 784 martedì e giovedì dalle 10 alle 12 Ventimiglia: Ambulatorio dott.ssa Spada via Lamboglia 13 (ex Giudice di pace) tel. 0184 534 878/802 mercoledì dalle 10 alle 12

PROTESI E ALTRI AUSILI

Busti, calzature, plantari, tutori per arti Ne hanno diritto tutti i soggetti con invalidità specifica. Non sussiste l’obbligo del possesso dell’invalidità per minori di anni 18. Protesi di arto, protesi mammarie Ne hanno diritto i soggetti amputati di arto e le donne con malformazione congenita che comporti l’assenza di una o di entrambe le mammelle o della sola ghiandola mammaria ovvero che abbiano subito un intervento di mastectomia. Non sussiste l’obbligo del possesso dell’invalidità. Protesi oculari, comunicatori verbali per sordomuti, altri ausili Ne hanno diritto tutti i soggetti con invalidità specifica. Non sussiste l’obbligo del

possesso dell’invalidità per coloro che hanno subito enucleazione del bulbo oculare o minori di anni 18. Come procedere Occorre presentare la documentazione necessaria allo Sportello Unico Accoglienza del proprio Distretto. La protesica provvede a rilasciare una specifica autorizzazione (sull’Allegato A) con indicazione della quota a carico del SSN. Tale autorizzazione dovrà poi essere ritirata dal paziente presso il medesimo Sportello e presentata alla ditta prescelta per la fornitura. Entro 20 giorni dalla fornitura dell’ausilio l’utente dovrà presentare allo Sportello Unico Accoglienza copia dell’Allegato A con indicazione dell’avvenuto collaudo effettuato dal Medico specialista prescrittore. Documenti necessari • allegato A compilato dal Medico specialista del SSN • certificato di invalidità specifica (ove richiesto) Sedi e contatti Ventimiglia: via Lamboglia 13 (ex Giudice di pace); tel. 0184 534 878/802 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 Sanremo: Palafiori - corso Garibaldi 1 tel. 0184 536 784 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9 tel. 0183 537 504 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30

PROTESI ODONTOIATRICHE PER ANZIANI

Il servizio è destinato ai cittadini che hanno compiuto i 65 anni di età, con reddito famigliare non superiore a € 18.000. Documenti necessari • modello Isee rilasciato dagli enti competenti, riferito al periodo d’imposta precedente quello di presentazione della domanda • copia del documento d’identità in corso di validità 187


Sedi e contatti Ventimiglia: Sportello Unico - via M.E. Basso 2; tel. 0184 534 878 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 Sanremo: Sportello Unico - via Escoffier 3, piano 2; tel. 0184 536 784 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 Imperia: Sportello Unico - Palasalute - via L. Acquarone 9; tel. 0183 537 504 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13

PSICOTERAPIA DI SOSTEGNO

Il servizio svolge attività di sostegno, counselling e mediazione famigliare in relazione a rapporti in crisi (genitori/figli, insegnanti/alunni, scuola/famiglia, coppia genitoriale, partners). È esente da ticket. Sedi e contatti Ventimiglia: Villa Olga - corso Genova 88 tel. 0184 275 644; fax 0184 275 603 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14 Sanremo: Palafiori - corso Garibaldi 1 tel. 0184 536 744; fax 0184 536 759 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14 Imperia: viale Matteotti 70 tel. e fax 0183 537 508 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13

ATTIVITÀ RIABILITATIVE

RESPONSABILE Dott. Alessandro Manelli La struttura effettua in ambulatori e palestre territoriali visite e trattamenti fisioterapici di recupero e riabilitazione funzionale con prestazioni appropriate al bisogno di disabilità conseguenti a patologie neurologiche, ortopediche, vascolari, neoplastiche o iatrogene nonché di disabilità secondarie a patologie reumatiche, ortopediche e neurologiche. Effettua inoltre la prescrizione di ortesi, ausili, protesi per gli utenti impossibilitati a recarsi presso l’ambulatorio dedicato. Documenti necessari • visita fisiatrica eseguita presso il Servizio 188

• ricetta dematerializzata di prestazioni riabilitative I pazienti affetti da patologie di tipologia acuta recente devono prenotare tramite CUP. Sedi e contatti delle palestre Bordighera: c/o Ospedale, via Aurelia 122; tel. 0184 534 807 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 14.30 Bussana di Sanremo: via Aurelia 97; tel. 0184 536 544 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9; tel. 0183 537 007 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 TICKET – DOVE PAGARLO

Il pagamento del ticket, se dovuto, deve avvenire prima di effettuare la prestazione. Rivolgersi presso: • Distretto di Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 • Ospedale di Imperia dal lunedì al venerdì dalle 7.45 alle 19; sabato dalle 10 alle 12.30 • Diano Marina: via XX Settembre 9 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 • Pontedassio: via Garibaldi 154 dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 13 • Pieve di Teco: via Vittorio Emanuele 235 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 • Distretto di Sanremo: Palafiori - corso Garibaldi 1 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 • Ospedale di Sanremo dal lunedì al venerdì dalle 7.45 alle 14.30 • Ospedale di Bordighera dal lunedì al venerdì dalle 7.45 alle 14 Il pagamento del ticket può avvenire anche tramite Ticket web, il sistema di pagamento elettronico della Regione Liguria.

TOSSICODIPENDENZE – ASSISTENZA RESIDENZIALE

La richiesta può essere rivolta • direttamente alla comunità terapeutica


SaluteSanità • Asl1

• tramite Ser.T. (modalità preferenziale affinché vi sia anche una presa in carico formale per assicurare una migliore riuscita del progetto terapeutico). Sedi e contatti Imperia: via Nizza 4; tel. 0183 537 668 Il lunedì dalle 8 alle 17; dal martedì al venerdì dalle 8 alle 15 Bussana di Sanremo: via Aurelia 97 tel. 0184 536 642 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 15 Bordighera: via Aurelia 122 tel. 0184 534 910; fax 0184 534 975 lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8 alle 14.30; il mercoledì dalle 8 alle 17 VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE

Per la vaccinazione stagionale antinfluenzale ci si può rivolgere al Medico di Medicina Generale e al Pediatra oppure agli ambulatori dedicati prenotando attraverso il CUP regionale al n. 800 098 543. Possono vaccinarsi gratuitamente: • le persone a partire dai 60 anni d’età • i bambini di età fra i 6 mesi e i 6 anni • i soggetti a rischio di tutte le età • i donatori di sangue

VACCINAZIONI PEDIATRICHE E PER ADULTI

Per le vaccinazioni previste dal Calendario nazionale, offerte gratuitamente, il Servizio spedisce per posta a tutti i residenti una lettera di invito, corredata da materiale informativo, con un appuntamento per: • invito alla prima dose dei vaccini pediatrici (nel terzo mese di vita) • richiamo prescolare (tra i 5 e i 6 anni) • vaccino antipapillomavirus (a 11 anni) • richiami dell’adolescenza (a 15 anni) • vaccino antipneumococcico (a 65 anni) • vaccino antizoster (a 65 anni)

Documenti necessari • libretto delle vaccinazioni • attestazione di pagamento per i vaccini offerti in co-payment tramite c/c postale n. 11671187 intestato a: Asl1 Imperiese - Diritti Sanitari IVA NO - Vincolo Ass.za Sanitaria Serv. Tes. • documento di identità • delega scritta in caso di minore non accompagnato dai genitori. Non è necessario il digiuno. Sedi e contatti Ventimiglia: Villa Olga - corso Genova 88; tel. 0184 534 986 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 informazioni telefoniche il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 13.30 alle 14.30 Sanremo: via Fiume 33 tel. 0184 536 446 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 informazioni telefoniche dal lunedì al venerdì dalle 13.30 alle 14.30 Imperia: Palasalute - via L. Acquarone 9 tel. 0183 537 635 dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 12 informazioni telefoniche il martedì e il giovedì dalle 12.30 alle 14 Diano Marina: via XX Settembre 9 tel. 0183 537 783 mercoledì dalle 9 alle 13 Pontedassio: via Garibaldi 154 tel. 0183 537 733; fax 0183 537 732 il primo martedì del mese dalle 9 alle 13 informazioni telefoniche il martedì dalle 10 alle 12 Pieve di Teco: via Vittorio Veneto 2 tel. 0183 537 701 il quarto venerdì del mese dalle 9 alle 13 informazioni telefoniche il venerdì dalle 10 alle 12

189


Cos’è l’ANDI, Associazione Nazionale Dentisti Italiani ANDI è l’acronimo di Associazione Nazionale Dentisti Italiani: un’Associazione di Categoria che accoglie 27.000 Dentisti associati su tutto il territorio italiano, svolgendo non solo attività L’Associazione è dislocata su tutto il territorio nazionale con 101 Sezioni Provinciali e 21 Dipartimenti Regionali, tra i quali ANDI Liguria e le Sezioni di Genova, Imperia, La Spezia e Savona.

Associazione Nazionale Dentisti italiani Lungotevere Sanzio, 9 - 00153 ROMA tel. 06 58331008 - email: info@andi.it

La storia e l’identità Fondata nel 1946, ANDI ha conosciuto nel XX secolo una crescita considerevole, arrivando a interfacciarsi con un numero importante di associati e professionisti. Una realtà sindacale in constante divenire, nata con l’intento di rappresentare i dentisti italiani nel dialogo con organismi nazionali ed internazionali, cresciuta sino a diventare la più rappresentativa d’Italia con i suoi 27.000 Soci, di cui oltre 1.000 iscritti in Liguria. Oggi ANDI si pone quale punto di riferimento e interlocutore principale per quanti operano, sia direttamente che indirettamente, nell’universo dentale, concretizzando relazioni e vie di comunicazione privilegiate con istituzioni, produttori e utilizzatori, media e opinione pubblica. Nel 2005 ANDI si è inoltre dotata di una sua Fondazione ANDI Onlus, quale braccio solidale dell’Associazione che ha lo scopo di realizzare iniziative di alto interesse sociale e di promozione della salute in ogni parte del mondo.

I valori e l’attività muovono da una solida base valoriale fondata sul benessere e sull’importanza della salute della persona. In virtù di questi principi ANDI ha saputo creare nessi, sviluppando aggregazione e arrivando così a creare un modello partecipato da numerosi dentisti italiani, che hanno fatto della propria adesione e partecipazione alla vita dell’Associazione un irrinunciabile punto d’eccellenza sia personale che professionale. Per questa ragione, ANDI, da sempre promuove la professione odontoiatrica e offre servizi a quanti la praticano. Per la stessa ragione, operare per la tutela dell’odontoiatria, non sigenza di benessere di quanti, ogni giorno, si rivolgono al dentista. In questo senso va letta l’intensa attività sindacale di ANDI; allo operatori del nostro settore. ANDI si pone come interlocutore anche per il cittadino, fornendo la possibilità di creare una comunicazione chiara e concreta sempre più rivolta all’aspetto sociale. Questo permette e ciazione e dei suoi Associati. Per ogni cittadino è possibile contattare ANDI su: www.andi.it

Via Ripamonti, 44 - 21141 Milano email: segreteria@fondazioneandi.org

Piazza della Vittoria, 12/6 - 16121 Genova tel. 010 581190 - email: liguria@andi.it

S


i

ANDI PRESENTE SUL TERRITORIO LIGURE Chiunque abbia avuto anche il più banale problema dentale sa quanto stenza odontoiatrica. La Liguria anche in questo comparto riesce ad eccellere sia per il numero che per la competenza e organizzazione dei professionisti. Si osserva incidentalmente che la Liguria vanta il maggior rapporto nazionale tra dentisti e abitanti (1 ogni 700 a fronte della media nazionale di 1 ogni 1.150 abitanti). Al netto della strutturale carenza delle strutture odontoiatriche pubbliche che coinvolge la intera nazione, siamo orgogliosi di poter affermare che gli odontoiatri liguri si possono collocare ai vertici della odontoiatria non solo italiana ma anche europea. La forte partecipazione dei Dentisti liguri alla Associazione Medici Dentisti Italiani (AMDI) poi Associazione Nazionale Dentisti Italiani (ANDI) parte dei liguri ha determinato un forte attaccamento dei medici alla professione da cui è derivata una continuità di aggiornamento e un entusiasmo per l’arte odontoiatrica che si è trasmessa nelle generazioni di odontoiatri e ha portato l’odontoiatria ligure ai livelli attuali. La par-

tecipazione dei Dentisti liguri alla vasta offerta di aggiornamento sciene sul territorio sono si sono radicati presidi di eccellenza non solo nei capoluoghi ma anche nei centri miporta costantemente “foresti” di ogni estrazione ha stimolato gli operatori ad adeguarsi agli standard più elevati per cui non è raro che cittadini piemontesi e Lombardi preferiscano gli studi liguri anche per le terapie più impegnative. Complici le attrattive paesaggistiche e organizzative della Regione molti congressi odontoiatrici nazionali e internazionali oltre che corsi professionali si svolgono in Liguria anche grazie alla forte presenza sul territorio di ANDI e questo ha lasciato una positiva traccia nel livello qualitativo della offerta professionale. La rete di studi professionali comprende realtà di ogni dimensione, dal classico studio mono-professionale a studi che raggruppano numerosi operatori. In sintesi la offerta di prestazioni odontoiatriche sul territorio ligure può considerarsi di eccellenza ed in grado di soddisfare tutte le potenziali necessità vuoi della popolazione residente che di turisti occasionali e abituali.

Piazza della Vittoria, 12/6 - 16121 Genova tel. 010 581190 - email: liguria@andi.it


Presidio Ospedaliero Unico

OSPEDALI INFORMAZIONI UTILI RICOVERO E DIMISSIONI

Consigli per il ricovero È opportuno portare con sé: • la documentazione sanitaria relativa a precedenti ricoveri, esami eseguiti recentemente, l’elenco di eventuali farmaci assunti al domicilio; • vestiario da camera (biancheria intima, camicia da notte o pigiama, vestaglia, pantofole); • il necessario per l’igiene quotidiana (asciugamano, sapone, pettine, spazzolino, dentifricio, contenitore per protesi, rasoio, assorbenti igienici ecc.); in caso il

192

paziente ne fosse sprovvisto, sarà fornito un kit di accoglienza. Si sconsiglia di portare con sé rilevanti somme di denaro e oggetti di valore: i reparti non dispongono di cassette di sicurezza. Il personale di reparto non risponde di eventuali furti o smarrimenti. Televisori e radio possono essere utilizzati solamente se gli altri ricoverati presenti nella stessa camera non li considerano causa di disturbo. È raccomandato l’uso delle cuffie. Accettazione amministrativa degenti Presso ogni presidio ospedaliero è funzionante una accettazione amministrativa dei degenti dove l’utente, o un suo delegato, si deve recare per il disbrigo delle necessarie pratiche amministrative riguar-


danti il ricovero o per richiedere eventuali certificazioni. Pasti • Il servizio di ristorazione offre alle persone ricoverate la possibilità di prenotare i pasti, scegliendo tra una serie di menù alternativi. Per le persone in Day Hospital e Day Surgery sono previsti pasti freddi. • Per le persone con problematiche nutrizionali complesse, il Servizio di Dietologia predispone diete personalizzate elaborate. • È previsto il servizio mensa a pagamento presso l’ufficio di accettazione per i parenti o gli assistenti che hanno una deroga sugli orari di visita ai ricoverati (genitori che assistono i figli, parenti che assistono degenti di oltre 75 anni, persone che assistono pazienti che hanno subito un intervento chirurgico). Visite Le persone in visita non possono sostare più di una per volta al letto del paziente; sono tenute a mantenere un tono di voce basso anche nell’uso del cellulare e a silenziare la suoneria. Durante la visita medica e le attività assistenziali infermieristiche il familiare dovrà allontanarsi.

Dimissione Di norma il paziente e la sua famiglia vengono avvisati in tempo utile per permettere l’organizzazione del rientro a casa. Al momento della dimissione verrà consegnata al paziente una relazione per il medico curante ed eventuali ricette dei farmaci consigliati, ove occorre. Entro 30 giorni dalla dimissione il paziente può eseguire visite e controlli prescritti dai Medici del reparto, senza necessità di impegnativa del Medico curante e pagamento del ticket. Tali controlli, inerenti la patologia del ricovero, sono prenotati direttamente dal reparto e solitamente già indicati nella lettera di dimissione. Dimissione protetta: RSA e ADI • RSA (Residenza sanitaria assistenziale): per pazienti di età superiore a 65 anni che necessitano di un ciclo di riabilitazione in regime residenziale. La richiesta viene effettuata dal Medico del reparto congiuntamente al personale dell’UVMO del Presidio Ospedaliero ove il paziente è ricoverato e con il consenso del paziente o della sua famiglia, su apposita modulistica. 193


Presidio Ospedaliero Unico

• ADI (Assistenza Domiciliare Integrata): per i pazienti che necessitano di cure domiciliari, senza alcun limite di età. La richiesta viene effettuata dal Medico del reparto con il consenso del paziente o della sua famiglia, su apposito modulo da inoltrare all’assistente sociale/sanitaria. Per gli orari chiedere al personale infermieristico. ORARI DI VISITA

In tutti i reparti tutti i giorni dalle 12.30 alle 15 e dalle 19 alle 20, ad eccezione dei reparti di: • Astanteria: dalle 11 alle 15 e dalle 18 alle 20: nei festivi dalle 11 alle 20 • Fisiatria: nei festivi dalle 12.30 alle 16 • Malattie infettive: dalle 14 alle 15.30 e dalle 18 alle 20 • Medicina: dalle 8.30 alle 9.30, dalle 12.30 alle 15.30 e dalle 16.30 alle 20.30 • OBI: nei festivi dalle 12.30 alle 16 e dalle 19 alle 20 • Ortopedia: dalle 12.15 alle 15 e dalle 18 alle 20 • Ostetricia e Ginecologia: dalle 13 alle 15 e dalle 19 alle 20; nei festivi dalle 12 alle 16 e dalle 19 alle 20 • Rianimazione: dalle 14.15 alle 15.15 e dalle 18.15 alle 19.15 • Utic: dalle 12.30 alle 13.30 e dalle 17.30 alle 18.30 È vietato l’accesso ai minori di 10 anni (eccetto Ostetricia e Pediatria).

CARTELLE CLINICHE

La richiesta di cartella clinica o di altra documentazione clinica dovrà essere inoltrata esclusivamente via fax o via email, allegando copia di un documento d’identità in 194

corso di validità. La domanda può essere scaricata dal sito aziendale o richiesta agli uffici. La documentazione verrà recapitata contrassegno al domicilio indicato nella domanda. Ospedale di Bordighera fax 0184 534 609 email: bo.cartelle.cliniche@asl1.liguria.it Per informazioni: tel. 0184 534 617 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 Ospedale di Sanremo fax 0184 536 857 email: sr.cartelle.cliniche@asl1.liguria.it Per informazioni: tel. 0184 536 033 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 Ospedale di Imperia fax 0183 537 284 email: im.cartelle.cliniche@asl1.liguria.it Per informazioni: tel. 0183 537 264 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13

ASSISTENTE SOCIALE

Bordighera: presso la Direzione sanitaria, piano 2 Per informazioni su RSA: Ufficio UVMO - Direzione sanitaria; tel. 0184 534 583/605 dalle 8.30 alle 15 Sanremo: presso il Pad. ex Malattie infettive, piano terra Per informazioni su RSA: Ufficio assistenti sociali - Palazzina direzione sanitaria tel. 0184 536 018/052 dalle 8.30 alle 15 Imperia: Palazzina A, piano 3 Per informazioni su RSA: Ufficio assistenti sociali - piano 2; tel. 0183 537 254/921 dalle 8.30 alle 15

CAMERE MORTUARIE

Orario di apertura: tutti i giorni dalle 8 alle 19


Ospedale di BORDIGHERA

via ... Aurelia 122 via Bordighera (IM) città Tel. xxx 0184 5361 (centralino) Tel. xxxx (centralino)

Come raggiungerci BUS Linea Sanremo/Ventimiglia, con partenza dall’autostazione di piazza Colombo a Sanremo o con partenza da piazza Costituente a Ventimiglia.

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale di Bordighera

AUTO SS 1 Via Aurelia; A 10 Autostrada dei Fiori Genova-Ventimiglia, uscita Bordighera. TRENO Stazione di Bordighera: con provenienza Milano e Genova, direzione Ventimiglia; con provenienza Torino, linea per Savona e successivamente linea SavonaVentimiglia oppure linea Torino-CuneoLimone-Ventimiglia-Bordighera.

AEREO 52,9 km dall’aeroporto di Nizza “Côte d’Azur”; 152,4 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova. 195


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Bordighera

STRUTTURE E REPARTI DAY SURGERY E DEGENZA BREVE CHIRURGICA POLISPECIALISTICA S.S.D. Day Surgery Bordighera afferente al Dipartimento area chirurgica RESPONSABILE Dott. Luigi Amorosa Ubicazione e contatti Piano 3; tel. 0184 534 538 Preoperatori: piano 1; tel. 0184 534 749 Responsabile: tel. 0184 534 662

DAY SURGERY VASCOLARE

S.S.D. Day Surgery vascolare afferente al Dipartimento area chirurgica DIRETTORE Dott. Fabrizio Gramondo Ubicazione e contatti Piano 1; tel. 0184 534 749

MEDICINA - CURE INTERMEDIE

Reparto di Medicina - Cure intermedie afferente al Dipartimento cure intermedie DIRETTORE Dott. Franco Zanoni Contatti Direttore: tel. 0184 534 541

PUNTO DI PRIMO INTERVENTO

S.S.D. Punto di primo intervento (PPI) Bordighera afferente al Dipartimento emergenza e accettazione RESPONSABILE Dott. Simone Carlini Contatti Centralino: tel. 0184 5361 Triage: tel. 0184 534 505

196

RADIODIAGNOSTICA GENERALE E SENOLOGICA DEL PONENTE

Reparto di Radiodiagnostica generale e senologica del Ponente - Bordighera afferente al Dipartimento governo clinico e dei servizi - Area dei servizi DIRETTORE Dott.ssa Stefania Russo Ubicazione Piano terra

RECUPERO E RIEDUCAZIONE FUNZIONALE

Reparto di Recupero e rieducazione funzionale (fisiatria) afferente al Dipartimento cure mediche graduate DIRETTORE Dott. Alessandro Manelli (f.f.) Contatti Direttore: tel. 0184 534 758 Studio Medico: tel. 0184 534 756 Coordinatore fisioterapisti: tel. 0184 534 531


Ospedale di SANREMO

Giovanni Borea 56 via ... Sanremo (IM) città 0184 5361 (centralino) Tel. xxx xxxx (centralino)

Come raggiungerci BUS Linea San Pietro-Ospedale con partenza dall’autostazione di piazza Colombo a Sanremo.

AUTO SS 1 Via Aurelia; A 10 Autostrada dei Fiori Genova-Ventimiglia, uscita Sanremo Ovest.

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale di Sanremo

TRENO Stazione di Sanremo: con provenienza Milano e Genova, direzione Ventimiglia; con provenienza Torino, linea per Savona e successivamente linea Savona-Ventimiglia oppure linea Torino-CuneoLimone-Ventimiglia-Sanremo. AEREO 68,5 km dall’aeroporto di Nizza “Côte d’Azur”; 136,4 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova. 197


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Sanremo

STRUTTURE E REPARTI ANATOMIA PATOLOGICA

S.C. Anatomia patologica Sanremo afferente al Dipartimento oncologico DIRETTORE Dott. Rodolfo Brizio Ubicazione e contatti Pad. Borea, piano terra Direttore: tel. 0184 536 220 Segreteria: tel. 0184 536 914; fax 0184 536 914; email: sr.anpat@asl1.liguria.it

ANESTESIA E RIANIMAZIONE

Reparto di Anestesia e Rianimazione Sanremo afferente al Dipartimento emergenza e accettazione DIRETTORE Dott. Giorgio Ardizzone Ubicazione e contatti Pad. Borea, piano terra; tel. 0184 536 217 Direttore: tel. 0184 536 219 Ambulatorio di Anestesia: tel. 0184 536 324

CHIRURGIA GENERALE

Reparto di Chirurgia generale Sanremo afferente al Dipartimento area chirurgica DIRETTORE Dott. Saverio Di Palo Ubicazione e contatti Pad. Borea, piano 3; tel. 0184 536 364 Direttore: tel. 0184 536 366 Segreteria: tel. 0184 536 369 Studio Medici: tel. 0184 536 016

DAY SURGERY E DEGENZA BREVE CHIRURGICA POLISPECIALISTICA

S.S.D. Degenza breve chirurgica polispecialistica Sanremo afferente al Dipartimento area chirurgica 198

RESPONSABILE Dott. Giuseppe Franco Giordano (sostituto) Ubicazione e contatti Pad. Borea, piano 3 lato ovest Responsabile: tel. 0184 536 388 Preoperatori: tel. 0184 536 629

EMODIALISI

S.S. Emodialisi Sanremo afferente al Dipartimento area medica RESPONSABILI Dott. Francesco Ardu (Sanremo) Dott. Roberto Ervo (Ventimiglia) Ubicazione e contatti • Stabilimento di Sanremo: Pad. Borea, piano terra; tel. 0184 536 269/359 fax 0184 536 269 • Ventimiglia: via M.E. Basso 2 (ex Ospedale), Palazzina B, piano terra tel. 0184 534 863; fax 0184 534 819 Ambulatorio: tel. 0184 534 812 Studi Medici: tel. 0184 534 861/862

GASTROENTEROLOGIA

S.S.D. Gastroenterologia Sanremo-Imperia afferente al Dipartimento area medica RESPONSABILE Dott.ssa Antonella De Ceglie Ubicazione e contatti Pad. Borea, piano 3 Studio Medici: tel. 0184 536 927

MALATTIE INFETTIVE

S.C. Malattie infettive afferente al Dipartimento area medica DIRETTORE Dott. Giovanni Cenderello Ubicazione e contatti Pad. Giannoni Direttore: tel. 0184 536 845


SaluteSanità • Asl1

Ambulatori: piano 1; tel. 0184 536 844 Degenza: piano 2; tel. 0184 536 841

MEDICINA

S.C. Medicina afferente al Dipartimento area medica DIRETTORE Dott. Massimiliano Uccelli (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. Castillo, piani 1 e 2 Direttore: tel. 0184 536 461 Degenza piano 1: tel. 0184 536 477 Degenza piano 2: tel. 0184 536 263 Studio Medici piano 1: tel. 0184 536 034 Studio Medici piano 2: tel. 0184 536 463

MEDICINA D’URGENZA

Reparto di Medicina d’urgenza afferente al Dipartimento emergenza e accettazione DIRETTORE Dott. Achille Berardini Ubicazione e contatti Pad. Borea, piano 1 tel. 0184 536 902/019 Studio Medico: tel. 0184 536 903/442

MICROBIOLOGIA

S.S.D. Microbiologia afferente al Dipartimento governo clinico e dei servizi - Area dei servizi RESPONSABILE Dott. Pier Andrea Dusi Ubicazione e contatti Pad. Castillo, piano terra tel. 0184 536 040; fax 0184 536 411 email: sr.microbiologia@asl1.liguria.it Accettazione campioni biologici tel. 0184 536 424 Responsabile: tel. 0184 536 430

NEUROLOGIA A INDIRIZZO NEURODEGENERATIVO E NEURORIABILITATIVO

Reparto di Neurologia a indirizzo neurodegenerativo e neuroriabilitativo afferente al Dipartimento area medica

DIRETTORE Dott. Carlo Serrati (sostituto) Ubicazione e contatti Pad. Castillo, piano 3; fax 0184 536 483 Direttore: tel. 0184 536 481 Degenza: 0184 536 484 Infermieri: 0184 536 485 Studio Medici: tel. 0184 536 482/487

NUTRIZIONE TERRITORIALE E DCA

Reparto di Nutrizione territoriale e Dca afferente al Dipartimento cure primarie DIRETTORE Dott.ssa Stefania Demontis Ubicazione e contatti Avancorpo Borea, piano 1 tel. 0184 536 863; fax 0184 536 858 email: sr.dietologia@asl1.liguria.it Poliambulatori: Distretto di Sanremo, via Carli 9 tel. 0184 536 764; fax 0184 536 766 Direttore: tel. 0184 536 560 email: s.demontis@asl1.liguria.it

ONCOLOGIA

Reparto di Oncologia Sanremo afferente al Dipartimento oncologico DIRETTORE Dott. Lazzaro Michele Repetto Ubicazione e contatti Pad. Castillo, piano 4 tel. 0184 536 394/397 Segreteria: 0184 536 946 fax 0184 536 390 email: sr.oncologia@asl1.liguria.it

ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA

Reparto di Ortopedia e Traumatologia Sanremo afferente al Dipartimento area chirurgica DIRETTORE Dott. Luca Pandolfo Ubicazione e contatti Pad. Borea, piano 4; fax 0184 536 340 Direttore: tel. 0184 536 367 Infermeria: tel. 0184 536 334 Studio Medici: tel. 0184 536 358 199


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Sanremo

OTORINOLARINGOIATRIA

Reparto di Otorinolaringoiatria afferente al Dipartimento area chirurgica DIRETTORE Dott. Marco Giudice Ubicazione e contatti Pad. Borea, piano 3; fax 0184 536 388 Direttore: tel. 0184 536 416 Studio Medici: tel. 0184 536 377 Ambulatorio: 0184 536 938 Segreteria: tel. 0184 536 369

PEDIATRIA

Struttura di Pediatria Sanremo afferente al Dipartimento donna bambino RESPONSABILE Dott. Riccardo Borea Ubicazione e contatti Pad. Borea, piano 2, tel. 0184 536 458 Ambulatorio: tel. 0184 536 457 Studio Medici: tel. 0184 536 455

PRONTO SOCCORSO

Pronto Soccorso Sanremo afferente al Dipartimento emergenza e accettazione DIRETTORE Dott. Giancarlo Abregal Ubicazione e contatti Pad. Borea, piano terra tel. 0184 536 301/303 Direttore: tel. 0184 536 237

RADIODIAGNOSTICA GENERALE E SENOLOGICA

Reparto di Radiodiagnostica generale e senologica del Ponente afferente al Dipartimento governo clinico e dei servizi - Area dei servizi DIRETTORE Dott.ssa Stefania Russo 200

Ubicazione e contatti Radiologia: piano terra Breast Unit - Senologia Diagnostica: piano 5 Ecografia: tel. 0184 536 439 Risonanza Magnetica: tel. 0184 536 470 TAC: tel. 0184 536 436 Segreteria: tel. 0184 536 434 fax 0184 536 413

RADIOTERAPIA

Reparto di Radioterapia Sanremo afferente al Dipartimento oncologico DIRETTORE Dott. Marco Orsatti Ubicazione e contatti Pad. Borea, piano -2; tel. 0184 536 433 Direttore: tel. 0184 536 246 Studio Medici: tel. 0184 536 222/471/ 933/468

UNITÀ DI TERAPIA INTENSIVA CORONARICA (UTIC) E CARDIOLOGIA

S.C. Cardiologia Utic ed Emodinamica Sanremo afferente al Dipartimento emergenza e accettazione RESPONSABILE Dott. Fabio Ferrari Ubicazione e contatti Pad. Borea Ambulatorio: piano 1 lato mare Degenze Utic e Postintensiva, Day Hospital e Day Surgery: piano 1 lato monte Responsabile: tel. 0184 536 311 Segreteria: tel. 0184 536 322 Emodinamica: tel. 0184 536 308 email: emodinamica.sr@asl1.liguria.it Utic: tel. 0184 536 312 email: utic.sr@asl1.liguria.it


Ospedale di IMPERIA

via Sant’Agata 57 Imperia Tel. 0183 5361 (centralino)

Come raggiungerci BUS Linea “Ospedale Sant’Agata” con partenza dalla fermata di piazza Dante a Imperia.

AUTO SS 1 Via Aurelia; A 10 Autostrada dei Fiori Genova-Ventimiglia, uscita Imperia Est.

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale di Imperia

TRENO Stazione di Imperia: con provenienza Milano e Genova, direzione Ventimiglia; con provenienza Torino, linea per Savona e successivamente linea SavonaVentimiglia oppure linea Torino-CuneoLimone-Ventimiglia-Imperia.

AEREO 96,5 km dall’aeroporto di Nizza “Côte d’Azur”; 108,8 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova. 201


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Imperia

STRUTTURE E REPARTI ANATOMIA PATOLOGICA

S.C. Anatomia patologica Imperia afferente al Dipartimento oncologico RESPONSABILE Dott. Rodolfo Brizio Ubicazione e contatti Palazzina B, piano -1 Laboratorio: tel. 0183 537 066/067 Segreteria: tel. 0183 537 308 fax 0183 537 202 e-mail: im.anpat@asl1.liguria.it Responsabile: tel. 0183 537 286

ANESTESIA E RIANIMAZIONE

Reparto di Anestesia e Rianimazione Imperia afferente al Dipartimento emergenza e accettazione DIRETTORE Dott. Giovanni Salvi Ubicazione e contatti Palazzina A, piano terra tel. 0183 537 292 Direttore: tel. 0183 537 363 Studio Medici: tel. 0183 537 326 Ambulatorio di anestesia: tel. 0183 537 451

CARDIOLOGIA

Reparto di Cardiologia Imperia afferente al Dipartimento emergenza e accettazione DIRETTORE Dott. Roberto Mureddu Ubicazione e contatti Palazzina A, piano terra tel. 0183 537 481

CENTRO TRASFUSIONALE

S.C. Immunoematologia e medicina tra202

sfusionale afferente al Dipartimento governo clinico e dei servizi RESPONSABILE Dott. Clemente Mazzei Ubicazione e contatti Palazzina B, piano 1 email: im.sit@asl1.liguria.it Responsabile: tel. 0183 537 290 Accoglienza: tel. 0183 537 400 Studio Medico: tel. 0183 537 463 Ambulatorio medico: tel. 0183 537 097 Ambulatorio TAO: tel. 0183 537 244 Sala Donatori: tel. 0183 537 095

CHIRURGIA GENERALE

S.C. Chirurgia generale Imperia afferente al Dipartimento area chirurgica DIRETTORE Dott. Antonio Amato Ubicazione e contatti Palazzina A, piano 2 Direttore: tel. 0183 537 207 Studio Medici: tel. 0183 537 341 Ambulatori: 0183 537 467/7445

DAY SURGERY VASCOLARE

S.S.D. Day Surgery vascolare afferente al Dipartimento area chirurgica DIRETTORE Dott. Fabrizio Gramondo Ubicazione e contatti Palazzina A, piano 5; tel. 0183 537 904 email: im.daysurgery.vasc@asl1.liguria.it Ambulatorio piede diabetico: tel. 0183 537 472 Day Surgery flebologica: tel. 0183 537 454 Day Hospital e preospedalizzazione: tel. 0183 537 472


SaluteSanità • Asl1

DERMATOLOGIA

S.C. Dermatologia Imperia afferente al Dipartimento oncologico DIRETTORE Prof. Giuseppe Cannata Ubicazione e contatti Palazzina B, piano 2; tel. 0183 537 232 Direttore: tel. 0183 537 215 Ambulatori: tel. 0183 537 216/208 Ambulatorio PUVA: tel. 0183 537 210

DIAGNOSI E TRATTAMENTO PATOLOGIA VASCOLARE

S.S.D. Diagnosi e trattamento patologia vascolare afferente al Dipartimento area chirurgica DIRETTORE Dott. Andrea Mannari Ubicazione e contatti Palazzina A, piano 5 tel. 0183 537 317/214 Direttore: tel. 0183 537 221/919 Ambulatorio: tel. 0183 537 904

GASTROENTEROLOGIA

S.S.D. Gastroenterologia Sanremo-Imperia afferente al Dipartimento area medica RESPONSABILE Dott.ssa Antonella De Ceglie Ubicazione e contatti Palazzina A, piano 4 tel. 0183 537 225/371 Ambulatorio: tel. 0183 537 917 Studio Medico: tel. 0183 537 914 Day Hospital chirurgico: tel. 0183 537 792 Day Hospital medico: tel. 0183 537 214

MEDICINA

Struttura di Medicina Imperia afferente al Dipartimento area medica DIRETTORE Dott. Silvio Canetti (f.f.) Ubicazione e contatti Palazzina A, piano 1 Direttore: tel. 0183 537 360

Ambulatorio reparto: tel. 0183 537 444 Ambulatorio ecografico: tel. 0183 537 356 Ambulatorio Ematologia e Reumatologia: tel. 0183 537 255 Day Hospital: tel. 0183 537 431 Degenza: tel. 0183 537 359 (donne) tel. 0183 537 355/357 (uomini)

NEFROLOGIA E DIALISI

S.C. Nefrologia e Dialisi afferente al Dipartimento area medica DIRIGENTE RESPONSABILE Dott. Alfio Zollo (f.f.) Ubicazione e contatti Palazzina B, piano terra Ambulatorio Nefrologia: tel. 0183 537 347 Ambulatorio trapianto: tel. 0183 537 347 Day Hospital/Day Surgery: tel. 0183 537 338 Degenza: tel. 0183 537 071/348 Dialisi peritoneale: tel. 0183 537 347 Emodialisi: tel. 0183 537 325/332

NEUROLOGIA

Reparto di Neurologia a indirizzo neurodegenerativo e neuroriabilitativo Imperia afferente al Dipartimento area medica DIRETTORE Dott. Carlo Serrati Ubicazione e contatti Piano 1; tel. 0183 537 392 e-mail: im.neurologia@asl1.liguria.it Direttore: tel. 0183 537 390 Ambulatorio: tel. 0183 537 315 Day Hospital: tel. 0183 537 393 Studi Medici: tel. 0183 537 314/459

NUTRIZIONE TERRITORIALE E DCA Reparto Nutrizione territoriale e Dca afferente al Dipartimento cure primarie DIRETTORE Dott.ssa Stefania Demontis Ubicazione e contatti Palazzina A, piano 2

203


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Imperia

tel. e fax 0183 537 358 email: im.dietologia@asl1.liguria.it Direttore: tel. 0184 536 560 email: s.demontis@asl1.liguria.it

OCULISTICA

S.C. Oculistica Imperia afferente al Dipartimento area chirurgica DIRETTORE Dott. Ettore Ferrari Ubicazione e contatti Palazzina A, piano 5 Accettazione: tel. 0183 537 343 Prenotazione: tel. 0183 537 059 Prenotazioni interventi: tel. 0183 537 420

OSTETRICIA E GINECOLOGIA

S.C. Ostetricia e Ginecologia Imperia afferente al Dipartimento donna bambino DIRETTORE Dott. Pierluigi Bracco Ubicazione e contatti Pad. A, piano 3; tel. 0183 537203 Accettazione: tel. 0183 537203 Ambulatori: tel. 0183 537366 Studio Medici: tel. 0183 537495 Ostetrica Pronto Soccorso: tel. 0183 537 395 Prenotazioni ambulatoriali: tel. 0183 537 309 Prenotazioni interventi: tel. 0183 537 206

PEDIATRIA

Reparto di Pediatria e Neonatologia Imperia afferente al Dipartimento donna bambino DIRETTORE Dott. Riccardo Borea 204

Ubicazione e contatti Pad. A, piano 3; tel. 0183 537 367 Direttore: tel. 0183 537 364 Ambulatorio: tel. 0183 537 493 Nido: tel. 0183 537 369

PNEUMOLOGIA

Reparto di Pneumologia Imperia afferente al Dipartimento medico ad indirizzo oncologico DIRETTORE Dott. Claudio De Michelis Ubicazione e contatti Monoblocco, piano 4, lato est tel. 0183 537 019 Direttore: tel. 0183 537 016 Studio Medico: tel. 0183 537 017 Ambulatorio: tel. 0183 537 013 Day Hospital: tel. 0183 537 035

PRONTO SOCCORSO

Pronto Soccorso Imperia afferente al Dipartimento emergenza e accettazione DIRETTORE Dott. Luca Acquarone (f.f.) Contatti Tel. 0183 537 336/934 Direttore: tel. 0183 537 023

PSICHIATRIA SPDC - SPCR

Dipartimento integrato di salute mentale e delle dipendenze DIRETTORE Dott. Maurizio Albertini (f.f.) Contatti Direttore: tel. 0183 537 021 • SPDC Studio Medico: tel. 0183 537 060 Sala Infermieri: 0183 537 041 • SPCR Studio Medico: tel. 0183 537 257 Sala Infermieri: tel. 0183 537 236


SaluteSanità • Asl1

RADIODIAGNOSTICA GENERALE

S.C. Radiologia generale del Levante afferente al Dipartimento governo clinico e dei servizi - Area dei servizi DIRETTORE Dott. Roberto Carlo Parodi (sostituto) Ubicazione e contatti Palazzina A, piano -1 Sala refertazione 1: tel. 0183 537 211 Sala refertazione 2 (neuroradiologia): tel. 0183 537 398 Ecografia: tel. 0183 537 344 Mammografia: tel. 0183 537 269 Risonanza Magnetica: tel. 0183 537 260 TAC: tel. 0183 537 407 Segreteria: tel. 0183 537 268 fax 0183 537 247

UROLOGIA

Reparto di Urologia Imperia afferente al Dipartimento area chirurgica DIRETTORE Dott. Walter Bozzo Ubicazione e contatti Piano 4; tel. 0183 537 083 Studio Medici: tel. 0183 537 084 Ambulatorio: tel. 0183 537 489

205


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:47 Pagina 44

Come il monitoraggio dei dispenser di disinfettante per le mani aumenta la sicurezza dei pazienti Si sostiene che sia possibile ridurre fino all'80% delle infezioni nosocomiali

Hagleitner produce igiene: prodotti per la pulizia, la disinfezione, cosmetici, dispenser, dispositivi di dosaggio e app. I prodotti sono realizzati a Zell am See (AT) dove si svolgono le attività di ricerca, sviluppo e produzione. L'azienda ha 27 sedi commerciali in Europa ed è presente in 63 Paesi del mondo con propri partner.


SaluteSanità 142X225 SEZIONE HELP PAGINE SINGOLE.qxp_Layout 1 16/06/22 10:47 Pagina 45

I dispenser igienizzanti per le mani Hagleitner inviano dati digitali. Come queste contribuiscano a ridurre sia le infezioni ospedaliere che i costi, lo spiega Katharina Hagleitner, country manager Italia. I dispenser per l'igiene delle mani prodotti da Hagleitner sono speciali: sono touchless e inviano dati. Perché? Hagleitner produce dispenser intelligenti, touchless e che di default sono collegabili in rete e forniscono dati sul loro stato d’uso e sui consumi. Di conseHans Georg Hagleitner, CEO con Katharina Hagleitner, Country Manager Italia guenza, la conformità alla buona Credits : Hagleitner/ Krug pratica dell’igiene delle mani diventa quantificabile e documentabile. Si può migliorare solo ciò che si può misurare. Fino all'80% delle infezioni nosocomiali in Europa potrebbero essere prevenute con una corretta e tempestiva igiene delle mani. Quali sono i costi di questo approccio? Quali costi dovrà affrontare l’azienda sanitaria? Una struttura sanitaria con 100 posti letti investe in media 40.000 € una tantum per i dispenser a fronte di significativi risparmi triennali quantificabili: risparmi di carta e sapone 15.000€, riduzione dei costi indiretti del personale di pulizia con l’ottimizzazione dei loro interventi sulle reali necessità 34.050€, riduzione dei costi derivanti dal minor numero di infezioni fino 300.000€ di risparmio. Come avviene l'implementazione nella struttura sanitaria? Potrebbe descriverlo? Si tratta di un processo condiviso in cui tempistiche e step vengono pianificati insieme a tutti i reparti della struttura sanitaria. I tecnici si occupano del posizionamento e della messa in funzione dei dispositivi e in parallelo viene offerta una formazione a tutti gli operatori della struttura sui prodotti, sul software e sull’igiene delle mani.

Hagleitner dà lavoro a 1.314 persone, di cui 120 in Italia, dove l'azienda è presente dal 2008. Nel 2014, ha acquisito Cartemani con cui si è fusa nel 2017. Il fatturato complessivo è € 133,3 MLN, di cui € 14 MLN in Italia (aprile 2021marzo2022).


DIRETTORE GENERALE

Dott. Marco Damonte Prioli

A Adozioni e affidi Ambulatori specialistici Ambulatorio di medicina dei viaggi Animali d’affezione Assistenza agli anziani Assistenza consultoriale Assistenza domiciliare Attività Fisica Adattata (AFA) B Breast Unit - Centro di Senologia C Celiachia - buoni elettronici Centro di Salute Mentale • Centri di Salute Mentale • Centri Diurni ad utenza psichiatrica • Centro giovani • Centro per i Disturbi Cognitivi e per le Demenze (CDCD) Centro regionale per i disturbi del comportamento alimentare e adolescenza (CDAA) Comitato Misto Consultivo Commissione invalidi civili Comunità alloggio ad utenza psichiatrica (CAUP) Contrassegno parcheggio invalidi Controllo micologico • per esercenti • per raccoglitori privati Cure palliative domiciliari 208

D S.S.D. Demenze Disabili - Assistenza • Residenzialità e semiresidenzialità • Inserimento lavorativo disabili F Formazione interna e Corsi di laurea G Gravidanza a rischio I Incontinenza - fornitura presidi L Libera professione intramuraria N Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza O Ossigenoterapia domiciliare P Patente di guida - Commissione medica locale Patente nautica Porto d’armi Prelievi ematici a domicilio Presidi e farmaci - distribuzione diretta presso sedi territoriali Presidi sanitari - distribuzione Protesi e ausili

S Screening oncologici Sportelli polifunzionali • Anagrafe sanitaria • Prenotazione visite ed esami • Pagamento ticket U URP - Ufficio Relazioni con il pubblico V Vaccinazioni pediatriche e per adulti

Per maggiori informazioni su tutti i servizi della Asl2, anche in relazione all’emergenza pandemica:


SaluteSanità • Asl2

ORGANIZZAZIONE Direzione Aziendale È costituita da: DIRETTORE GENERALE Dott. Marco Damonte Prioli email: dg.segr@asl2.liguria.it DIRETTORE SANITARIO Dott. Luca Garra email: ds.segr@asl2.liguria.it DIRETTORE SOCIOSANITARIO Dott.ssa Monica Cirone email: dss.segr@asl2.liguria.it DIRETTORE AMMINISTRATIVO Dott.ssa Maria Beatrice Boccia e-mail: da.segr@asl2.liguria.it Centralino: tel. 019 84041 Tutte le attività dell’Azienda sono organizzate in Dipartimenti, integrazione di più unità operative omogenee, affini o complementari che perseguono comuni finalità e sono tra loro interdipendenti pur mantenendo autonomia e responsabilità professionale. L’Azienda è articolata secondo i seguenti principi:

DISTRETTO SANITARIO ALBENGANESE Dott. Giancarlo Conte Sede: via Trieste 54 - Albenga tel. 0182 546208; email: distrettosanitario.albenga@asl2.liguria.it DISTRETTO SANITARIO DELLE BORMIDE Dott.ssa Roberta Pennazio Sede: via Martiri della Libertà 30 Cairo Montenotte tel. 019 500 9931; email: distrettosanitario.bormida@asl2.liguria.it DISTRETTO SANITARIO FINALESE Dott.ssa Roberta Pennazio Sede: via della Pineta 6 - Finale Ligure c/o ex Ospedale Ruffini tel. 019 6815 2212; email: distrettosanitario.finale@asl2.liguria.it DISTRETTO SANITARIO SAVONESE Dott. Giancarlo Conte Sede: via Collodi 13 - Savona tel. 019 840 5743/5968 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12) email: distrettosanitario.sv@asl2.liguria.it Servizio di Continuità assistenziale (ex Guardia Medica): 800 556 688 209


SERVIZI ADOZIONI E AFFIDI

Modalità di accesso • preferibilmente su appuntamento fissato di persona o telefonicamente • senza impegnativa e senza prescrizione del Medico curante o altro specialista • senza pagamento di ticket sanitario Sede e contatti via Don Bosco 3 - Savona tel. 019 840 5951 email: adozioni.sv@asl2.liguria.it

AMBULATORI SPECIALISTICI DISTRETTO SAVONESE

Documenti necessari • richiesta di visita specialistica su ricettario regionale • ricevuta pagamento ticket, se previsto Ambulatori specialistici distrettuali Savona: via Collodi 13; tel. 019 840 5742 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19 Varazze: via Ciarli 43; tel. 019 840 5013 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 13; giovedì dalle 7.30 alle 17 Specialità presenti nelle sedi di Savona: Allergologia / Dermatologia / Diabetologia ed Endocrinologia / Geriatria / Medicina dello sport / Medicina legale / Neurologia / Oculistica / Ortopedia / Ostetricia e Ginecologia / Otorinolaringoiatria / Pneumologia / Reumatologia / Tossicologia / Urologia Specialità presenti nella sede di Varazze: Diabetologia ed Endocrinologia / Neurologia / Oculistica / Odontoiatria Protesica / Otorinolaringoiatria / Pneumologia

AMBULATORI SPECIALISTICI DISTRETTO FINALESE

Ambulatori specialistici distrettuali Finale Ligure: via della Pineta 6 Loano: via Azzurri d’Italia 9 c/o Loano Salute Specialità presenti nelle sedi: Allergologia / Dermatologia / Ginecologia / Oculistica / Otorinolaringoiatria 210

AMBULATORI SPECIALISTICI DISTRETTO DELLE BORMIDE

Documenti necessari • richiesta di visita specialistica su ricettario regionale • ricevuta pagamento ticket, se previsto Ambulatori specialistici distrettuali Carcare: via del Collegio 18 tel. 019 500 9486 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 12 Millesimo: piazza Pregliasco 89 tel. 019 500 9065 lunedì, mercoledì, venerdì dalle 11 alle 12 Calizzano: via Lambertini 2 tel. 019 500 9002 martedì e giovedì dalle 11 alle 12 Cairo Montenotte: via Berio 1 tel. 019 500 575; martedì, mercoledì e giovedì dalle 11 alle 12 Cengio: piazza Martiri Partigiani 4 tel. 019 500 9032 martedì e giovedì dalle 11 alle 12 Specialità presenti nelle sedi: Allergologia / Dermatologia / Oculistica / Odontoiatria / Ortopedia / Otorinolaringoiatria / Pneumologia / Reumatologia / Urologia / Ortognatodonzia / Protesi dentarie

AMBULATORI SPECIALISTICI DISTRETTO ALBENGANESE

Documenti necessari • richiesta di visita specialistica su ricettario regionale • ricevuta pagamento ticket, se previsto Ambulatori specialistici distrettuali Albenga: via Martiri della Foce c/o Ospedale; tel. 0182 546 406 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 Specialità presenti nelle sedi Neurologia / Oculistica / Odontoiatria / Otorinolaringoiatria / Reumatologia / Urologia

AMBULATORIO DI MEDICINA DEI VIAGGI

In previsione di un viaggio all’estero è raccomandabile prendere contatto telefonico


SaluteSanità • Asl2

con l’Ambulatorio di Medicina dei viaggi. Verrà fissato un appuntamento nel quale si potranno ricevere le informazioni necessarie per un viaggio sereno e saranno eseguite le vaccinazioni raccomandate/ obbligatorie. Il costo della consulenza è di € 30. Per ogni vaccino somministrato è previsto il pagamento del costo sostenuto dall’Azienda per l’acquisto dei vaccini effettuati. Il pagamento dei diritti sanitari si può effettuare solo con bancomat o carta di credito. L’Ambulatorio di Savona è l’unico centro in provincia autorizzato alla vaccinazione contro la febbre gialla (antiamarillica). Come prenotare Ambulatorio di Savona, via Collodi 13 tel. 019 840 5919 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12

ANIMALI D’AFFEZIONE

Le spoglie degli animali domestici da compagnia di proprietà devono essere smaltite mediante incenerimento (REG UE 1069/ 2009/CE) usufruendo dei servizi a pagamento offerti dalle ditte private operanti sul mercato. È consentito, tuttavia, lo smaltimento tramite sotterramento, nel rispetto delle norme vigenti, nei terreni privati o in aree autorizzate (cimiteri per animali). Chiunque rinvenga su suolo pubblico spoglie di animali domestici da compagnia non di proprietà deve contattare gli operatori del Servizio Veterinario, che provvederanno ad attivare il servizio nei modi e nei tempi previsti dalle procedure in uso. Contatti • orario diurno: tel. 019 8405 879 • notturni, festivi e prefestivi: 112

ASSISTENZA AGLI ANZIANI

DIRETTORE Dott.ssa Nadia Robutti (f.f.) SEDE DIREZIONALE via Collodi 13 - Savona; tel. 019 840 5269 email: anziani.sv@asl2.liguria.it

Attività e servizi • valutazioni sanitarie per ammissione alla rete dei Servizi per anziani, accesso alle residenzialità (Residenza Protetta - RP, Residenza Sanitaria Assistenziale - RSA); • valutazioni domiciliari per erogazione Fondi regionali per la non autosufficienza per anziani e disabili; • Unità Valutativa Geriatrica Ospedaliera per continuità Ospedale-territorio per delineare percorsi e piani individualizzati per pazienti fragili; • controllo performance Strutture residenziali e semiresidenziali per anziani e disabili. Residenzialità per anziani (RSA e RP) Per venire incontro alle esigenze dei soggetti anziani fragili che non hanno la possibilità di ricevere a casa l’assistenza necessaria è possibile richiedere, a seconda dello stato di salute e delle esigenze di volta in volta individuate, l’inserimento nelle Strutture residenziali presenti sul territorio, secondo le modalità indicate nel foglio informativo. Tipologie di ricovero • RSA riabilitativa/post acuzie (1a fascia) Destinatari: anziani non autosufficienti che necessitano di prestazioni terapeutiche di cura, riabilitazione e mantenimento funzionale delle abilità con interventi di recupero a termine, a seguito di un evento di acuzie che, prevalentemente, abbia necessitato di un ricovero ospedaliero. Il costo è a totale carico del SSN. • RSA sollievo Destinatari: anziani non autosufficienti che vivono in famiglia che possono usufruire di un ricovero in RSA per un massimo di 30 giorni nell’anno (non necessariamente consecutivi) con pagamento della compartecipazione (quota socio-alberghiera) a carico dell’utente. • RSA mantenimento (ricovero di lungodegenza/definitivo) Destinatari: anziani non autosufficienti e/o cronicizzati che necessitano di prestazioni 211


terapeutiche di mantenimento funzionale delle attività (punteggio AGED > 16); con pagamento della compartecipazione (quota socio-alberghiera) a carico dell’utente. • RP (ricovero di lungodegenza definitivo) Destinatari: anziani non autosufficienti con esiti cronicizzati di patologie senili (punteggio AGED da 10 a 16); con pagamento della compartecipazione (quota socio-alberghiera) a carico dell’utente. Dove e quando presentare la domanda Distretto Savonese Savona - via Collodi 13, piano terra tel. 019 840 5270 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11 Distretto Finalese Finale Ligure - c/o ex Ospedale Ruffini via della Pineta 6, piano 2 tel. 019 6815 2216 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12; martedì e giovedì dalle 14 alle 16 Distretto delle Bormide Carcare - via del Collegio 18, piano 1 tel. 019 500 9572 Distretto Albenganese Albenga - via Trieste 54, piano 1 tel. 0182 546 233 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12

ASSISTENZA CONSULTORIALE

RESPONSABILE Dott.ssa Marina Astengo Segreteria amministrativa: email: consultoriale@asl2.liguria.it Modalità di accesso • su appuntamento • senza vincoli di residenza, domicilio, appartenenza ad altre Asl o altra nazionalità • senza necessità di impegnativa medica • senza pagamento di ticket sanitario Per prendere appuntamento rivolgersi alla sede del consultorio di interesse dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14. Sedi e contatti Ambito savonese Savona - via Chiappino 29 212

tel. 019 840 5259 email: consultoriale.chiappino@asl2.liguria.it Savona - via Zara; tel. 019 840 5469 email: consultoriale.zara@asl2.liguria.it Valleggia - via Delfino; tel. 019 840 5809 email: consultoriale.valleggia@asl2.liguria.it Albisola Superiore - via dei Conradi 81 tel. 019 840 5448 email: consultoriale.albisola@asl2.liguria.it Varazze - via Ciarli 43; tel. 019 840 5022 email: consultoriale.varazze@asl2.liguria.it Ambito bormide Carcare - via del Collegio 18 tel. 019 500 9501 email: consultoriale.bormide@asl2.liguria.it Millesimo - via Partigiani 89 tel. 019 500 9059 email: consultoriale.bormide@asl2.liguria.it Cengio - piazza Martiri Partigiani 5 tel. 019 500 9039 email: consultoriale.bormide@asl2.liguria.it Ambito finalese Finale Ligure - via della Pineta 6 tel. 019 6815 2214 email: consultoriale.finale@asl2.liguria.it Loano - via Stella 36; tel. 019 840 5840 email: consultoriale.loano@asl2.liguria.it Pietra Ligure - via Suor M.G. Rossello 23 tel. 019 840 5309 email: consultoriale.finale@asl2.liguria.it Ambito albenganese Albenga - viale 8 Marzo 12 tel. 0182 546631 email: consultoriale.alb@asl2.liguria.it Alassio - piazza Paccini tel. 0182 546511/12 email: consultoriale.alb@asl2.liguria.it Villanova d’Albenga - viale Martiri tel. 0182 546686 email: consultoriale.alb@asl2.liguria.it AREE/SETTORI DI INTERVENTO Ostetricia e ginecologia • Procreazione responsabile: contraccezione; infertilità/sterilità, interruzione volontaria di gravidanza (I.V.G.), consulenza pre-concezionale.


SaluteSanità • Asl2

• Percorso Nascita: incontri di accompagnamento alla nascita, gravidanza, post-partum e puerperio. • Tutela della salute femminile: prevenzione e diagnosi precoce dei tumori femminili, prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale, menopausa (consulenza e prevenzione delle patologie da carenza estrogenica), tutela della donna (consulenza per violenza, maltrattamento e abuso) Pediatria consultoriale e di comunità • Percorso Nascita: promozione del benessere del neonato e del lattante (consulenza/ sostegno allattamento materno), sostegno della coppia e della genitorialità (incontri neogenitori, massaggio del bambino). • Tutela minori: promozione del benessere dei minori a scuola e nelle comunità, promozione del benessere del bambino e dell’adolescente con bisogni speciali, consulenza per violenza, maltrattamento e abuso. Psicologia e sociale • Percorso Nascita • salute della donna e sostegno alla coppia • tutela minori, giovani e adolescenti Promozione della salute Rientra fra i compiti istituzionali e si articola prioritariamente su progetti integrati Asl/Istituti Scolastici con programmi e attività di sensibilizzazione per studenti e docenti sui temi generali della prevenzione, della promozione del benessere e di corretti stili di vita che vedono la partecipazione in ciascun Distretto di operatori consultoriali (pediatri - ginecologi - psicologi - ostetriche - assistenti sanitari infermieri - assistenti sociali - educatori) con interventi riconducibili alle tematiche dell’Offerta Formativa concordata annualmente con l’Ufficio Scolastico Regionale. ASSISTENZA DOMICILIARE

Le cure domiciliari, infermieristiche o fisioterapiche, mirano a stabilizzare il quadro clinico, a limitare il declino funzionale e a migliorare la qualità della vita della

persona nel proprio ambiente familiare, evitando per quanto possibile il ricorso al ricovero ospedaliero o in una struttura residenziale. In ogni caso la Asl assicura la continuità tra l’assistenza ospedaliera e l’assistenza territoriale a domicilio. Documenti necessari • richiesta medica di valutazione MODD A1 (da compilarsi da parte del MMG o Medico ospedaliero) • domanda di ammissione alla rete dei servizi MODD A2. Nei giorni successivi, previo contatto telefonico, verrà effettuata la visita per l’eventuale presa in carico. Distretto Savonese Vado Ligure - via alla Costa, piano -1 Contatti Coordinatore infermieristico cure domiciliari: tel. 019 840 5756 Infermieri: tel. 019 840 5756 email: curedomiciliari.sv@asl2.liguria.it Coordinatore fisioterapisti: tel. 019 840 5414 Fisioterapisti: tel. 019 840 5926 email: fisioterapia.sv@asl2.liguria.it Dove e quando presentare la domanda • Per cure infermieristiche domiciliari: Vado Ligure - via alla Costa, piano -1 Segreteria Cure domiciliari dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 Sono possibili prenotazioni telefoniche al numero tel. 019 840 5756 • Per cure fisioterapiche domiciliari: Savona - via Collodi 13, piano terra tel. 019 840 5270 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11 Distretto Finalese Finale Ligure - via della Pineta 6, piano 2 tel. 019 6815 2249 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12; martedì e giovedì dalle 14 alle 16 Distretto delle Bormide Contatti Coordinatore infermieristico cure domiciliari: tel. 019 500 9475 213


Infermieri e fisioterapisti: tel. 019 500 9442 Dirigenti medici/segreteria: tel. 019 500 9572 Dove e quando presentare la domanda Carcare - via del Collegio 18, piano 1 tel. 019 500 9572 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 Distretto Albenganese Albenga - via Trieste 54 Contatti Coordinatore infermieristico cure domiciliari: tel. 0182 546264 Infermieri e fisioterapisti: tel. 0182 546 238/218 Dirigenti medici/segreteria: tel. 0182 546 246 Dove e quando presentare la domanda Albenga - via Trieste 54, piano 1 tel. 0182 546 239 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12

ATTIVITÀ FISICA ADATTATA (AFA)

L’AFA è un’attività motoria, non riabilitativa ma di mantenimento e prevenzione, finalizzata a facilitare l’acquisizione di corretti stili di vita attraverso un programma di esercizi fisici svolti in gruppo seguendo protocolli condivisi con il personale sanitario della Asl2. È rivolta a tutti coloro che desiderino partecipare, con accesso preferenziale per le persone over 65, in condizioni di salute stabili per assenza di malattia acuta o con riduzione delle capacità funzionali a seguito di condizioni cliniche pregresse ormai stabilizzate. Vi sono due tipologie di programmi AFA: • programmi AFA alta funzione, disegnati per le sindromi croniche che non limitano le capacità motorie di base; • programmi AFA bassa funzione, disegnati per le sindromi croniche e/o disabilità stabilizzate con limitazione della capacità motoria. L’accesso ai programmi AFA avviene su indicazione: del MMG sulla base della sua conoscenza dello stato di salute del proprio assistito; di altri Medici specialisti; 214

delle équipe di riabilitazione nel contesto o alla fine dei progetti riabilitativi. Le équipe di riabilitazione della Asl2 provvedono all’esecuzione di una valutazione funzionale multidimensionale dei partecipanti, verificando la presenza di controindicazioni al programma di esercizio e/o dei livelli minimi necessari per la partecipazione allo specifico programma AFA. I partecipanti verranno rivalutati periodicamente dai fisioterapisti per verificare l’adeguatezza dei programmi. L’attività fisica adattata viene effettuata in sedi distribuite su tutto il territorio della Asl2. Modalità di adesione al programma Consegnare il modulo compilato dal Medico curante o dal Medico specialista nelle seguenti sedi: Distretto Savonese Savona - via Collodi, piano terra, stanza 3 Segreteria del Distretto Sanitario tel. 019 8405 290 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 Distretto Finalese Finale Ligure - via della Pineta 6, piano 2 Ufficio Cure domiciliari Segreteria: tel. 019 68152 286 tel. 019 68152 288 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 9 e dalle 13 alle 14 Distretto delle Bormide Cairo Montenotte - Ospedale San Giuseppe, corso Martiri della Libertà 30, piano terra Segreteria del Distretto Sanitario tel. 019 5009 931 martedì e giovedì dalle 9 alle 12 Distretto Albenganese Albenga - via Trieste 5, piano 1 Ufficio Fisioterapia domiciliare tel. 0182 546 239 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.30

BREAST UNIT CENTRO DI SENOLOGIA

La Breast Unit è un centro specializzato nella diagnosi precoce e nella cura del tumo-


SaluteSanità • Asl2

re al seno organizzato secondo un modello innovativo: le Strutture che la compongono possono essere ubicate tra l’Ospedale San Paolo e l’Ospedale Santa Corona, ma operano come fossero un’unica Struttura Funzionale. Tutti i professionisti coinvolti nel percorso di cura (chirurghi oncologici, estetici, radiologi, radioterapisti, medici nucleari, fisiatri e anestesisti) affrontano ogni aspetto della malattia in modo sinergico e integrato e attraverso riunioni collegiali settimanali in videoconferenza. Possono accedervi anche le donne inviate dai Medici generici: se il referto è negativo, vengono fornite indicazioni per il controllo successivo; se, invece, è positivo, entro 24 ore la paziente viene accolta nell’area di pre-ricovero centralizzato della Breast Unit. La Breast Unit è pertanto finalizzata a offrire un punto di riferimento durante l’intero percorso; offrire un’assistenza di elevata qualità; ridurre l’attesa nel rispetto dei tempi utili per le diverse fasi di terapia; semplificare le procedure burocratiche riducendo i disagi per la paziente; favorire l’umanizzazione delle cure. Sedi e contatti Ospedale San Paolo via Genova 30 - Savona Accoglienza/Segreteria: Monoblocco, piano -1; tel. 019 840 4803 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14 Numero Verde 800 893 569 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 14

CELIACHIA - BUONI ELETTRONICI

Come si attivano i buoni elettronici Ogni Asl abilita automaticamente la tessera sanitaria degli interessati per questo servizio, consegnando il codice celiachia (pin). Per gli acquisti dei prodotti inseriti nel registro nazionale del ministero della Sanità sarà sufficiente avere con sé la propria tessera sanitaria insieme al pin.

Dove si utilizzano i buoni elettronici • in tutte le farmacie della Liguria; • nei supermercati della grande distribuzione organizzata; • nelle parafarmacie; • in tutti gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto; • in tutto il territorio regionale e non solo nella propria Asl di residenza.

CENTRO DI SALUTE MENTALE (CSM)

Il Centro di Salute Mentale per l’assistenza psichiatrica ambulatoriale e domiciliare • svolge funzioni di accoglienza della domanda di cura a partenza dal territorio; • effettua interventi di urgenza ed emergenza territoriale durante l’orario di apertura del Centro; • gestisce gli ambulatori di psichiatria e psicologia clinica finalizzati alla consulenza del MMG; • garantisce la continuità terapeutica dei pazienti provvisoriamente ricoverati in SPDC, nelle strutture intermedie, nelle comunità terapeutiche pubbliche e private; • svolge attività di “rete” (collaborazione nella prevenzione e terapia del disagio psicologico e sociale) con i MMG, i servizi sociali comunali, gli altri Servizi della Asl, le associazioni dei familiari e del volontariato, le strutture private accreditate. Il CSM è articolato in quattro sedi: Albenga: via Vecchia Morella 83 tel. 0182 546 571/572; fax 0182 546 570 email: csm.alb@asl2.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 Finale Ligure: via della Pineta 6 (ex ospedale) tel. 019 8405 307; fax 019 8405 310 email: csm.finale@asl2.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 Carcare: via Nazionale Piemonte 22 tel. 019 5009 561; fax 019 5009 010 email: csm.carcare@asl2.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 Savona: via Don Bosco 35r tel. 019 8405 950; fax 019 8405 933 215


email: csm.sv@asl2.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20; sabato dalle 8 alle 13 Centro di Salute Mentale di Albenga RESPONSABILE Dott. Daniele Moretti Contatti Segreteria: tel. 0182 546 571/572 fax 0182 546 570 Attività svolte • attività di accoglienza, analisi della domanda e attività diagnostica; • definizione e attuazione di programmi terapeutico-riabilitativi e socio-riabilitativi personalizzati, con le modalità proprie dell’approccio integrato, tramite interventi ambulatoriali, domiciliari, di “rete”, ed eventualmente anche residenziali, nella strategia della continuità terapeutica; • raccordo con i MMG, per fornire consulenza psichiatrica e condurre, in collaborazione, progetti terapeutici e attività formativa; • consulenza specialistica ai servizi “di confine” (alcolismo, tossicodipendenze ecc.), alle strutture residenziali per anziani e per disabili; • filtro ai ricoveri e di controllo della degenza nelle case di cura neuropsichiatriche private convenzionate, al fine di assicurare la continuità terapeutica; • valutazione ai fini del miglioramento continuo di qualità delle pratiche e delle procedure adottate. Il CSM di Albenga gestisce anche un Centro diurno e una CAUP con 8 posti letto, in collaborazione con il personale del CSM di Finale Ligure. Svolge interventi ambulatoriali e/o domiciliari, almeno 12 ore al giorno, per cinque giorni alla settimana. È previsto uno stretto collegamento e un percorso stabilito con il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (SPDC) di competenza territoriale sia al momento del ricovero che per il mantenimento della continuità 216

delle cure durante il ricovero stesso. È istituito un Centro di Prima Valutazione Psichiatrica (CPV) il giovedì dalle 9 alle 14 presso la Sede ambulatoriale dell’Ospedale di Pietra Ligure su invio dei due CSM. Il paziente viene valutato da un’équipe multidisciplinare e viene concordato un progetto di cura. Modalità di accesso • invio dal Medico specialista • invio dal Medico curante • accesso volontario • altre agenzie (scuole, Servizi Sociali) Attività ambulatoriali • Ambulatorio di Psichiatria accessibile con prenotazione tramite CUP Centro di Salute Mentale di Finale Ligure RESPONSABILE Dott. Daniele Moretti Contatti Segreteria: tel. 019 840 5307/5316 Attività svolte • attività di accoglienza, analisi della domanda e attività diagnostica; • definizione e attuazione di programmi terapeutico-riabilitativi e socio-riabilitativi personalizzati, con le modalità proprie dell’approccio integrato, tramite interventi ambulatoriali, domiciliari, di “rete”, ed eventualmente anche residenziali, nella strategia della continuità terapeutica; • raccordo con i MMG, per fornire consulenza psichiatrica e condurre, in collaborazione, progetti terapeutici e attività formativa; • consulenza specialistica ai servizi “di confine” (alcolismo, tossicodipendenze) e alle strutture residenziali per anziani e disabili; • filtro ai ricoveri e controllo della degenza nelle case di cura neuropsichiatriche private convenzionate; • valutazione ai fini del miglioramento continuo di qualità delle pratiche e delle procedure adottate. Il personale collabora, secondo fasce orarie prestabilite, con il CSM di Albenga


SaluteSanità • Asl2

nella gestione di un Centro Diurno e di una Comunità Alloggio utenti psichiatrici (CAUP) per n. 8 pazienti situati nel territorio albenganese. Il CSM collabora con Il Centro Sociale “A Cielo Aperto” di Finale Ligure e con l’Associazione relativa per gli interventi risocializzanti e riabilitativi sia territoriali che nella CAUP gestita dall’Associazione stessa. Svolge interventi ambulatoriali e/o domiciliari, almeno 12 ore al giorno, per cinque giorni alla settimana. È collegato con il Dipartimento di emergenza-urgenza e con le altre strutture del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze attraverso percorsi e procedure evidenziate in accreditamento. È previsto uno stretto collegamento e un percorso stabilito con il SPDC di competenza territoriale sia al momento del ricovero che per il mantenimento della continuità delle cure durante il ricovero stesso. È istituito un Centro di Prima Valutazione Psichiatrica (CPV) il giovedì dalle 9 alle 14 presso la Sede Ambulatoriale dell’Ospedale di Pietra Ligure su invio dei due CSM. Modalità di accesso • invio dal Medico specialista • invio dal Medico curante • accesso volontario Attività ambulatoriali Presso gli Ambulatori del Pad. Racamier, piano 3, Pietra Ligure: • Ambulatorio di Psicogeriatria: martedì dalle 9 alle 13 • Ambulatorio di Psichiatria: mercoledì dalle 9 alle 13 • Ambulatorio di Psicologia: mercoledì e giovedì dalle 9 alle 13 Tutti gli ambulatori sono accessibili con prenotazione tramite CUP. Centro Diurno ad utenza psichiatrica Le strutture semiresidenziali psichiatriche con funzioni terapeutico-riabilitative sono

destinate a persone giovani o adulte con patologia psichiatrica in fase post-acuta. Il Centro Diurno garantisce interventi di contenimento, sostegno e riabilitazione. Nell’ambito dei progetti terapeutico-riabilitativi personalizzati i pazienti sperimentano e apprendono abilità nella cura del sé, nelle attività di vita quotidiana e nelle relazioni interpersonali individuali e di gruppo, anche ai fini dell’inserimento lavorativo. Centro Diurno via Fiume 20 - Albenga tel. 0182 51 536 Centro Diurno via Nazionale Piemonte - Carcare tel. 019 5009 018 Centro Diurno via Amendola 12 - Savona tel. 019 8405 604 Centro Diurno “Villa Bugna” via Tissoni 14 - Savona tel. 019 8405 451 Centro Diurno “Villa Frascaroli” via della Pineta 10 - Pietra Ligure c/o Ospedale Santa Corona tel. 019 6235 385 (il Centro effettua trattamenti semiresidenziali rivolti ad un’utenza di adolescenti) Centro giovani Il servizio, attivo dal 1996, è destinato alle ragazze e ai ragazzi in età adolescenziale e alle loro famiglie. Il Centro svolge funzioni di accoglienza, prevenzione, cura del disagio psicologico-sociale in adolescenza e sostegno alla genitorialità. Nel Centro giovani sono presenti psicologi, assistenti sociali, educatore professionale, ginecologhe, ostetrica, assistenti sanitarie, neuropsichiatra dell’età evolutiva. Lavora in collaborazione con la scuola, i servizi sociali e sanitari del territorio, l’autorità giudiziaria, il Tribunale ordinario e il Tribunale per i minori, il volontariato e le agenzie e associazioni che si occupano del mondo giovanile. 217


Aree di intervento Area medico-ginecologica (14-22 anni): prevenzione, diagnosi e terapia delle infezioni sessualmente trasmesse (Ist), contraccezione, interruzione volontaria della gravidanza (Ivg), gravidanze, consulenza medica (alimentazione, stili di vita), consulenza sessuologica. Area psico-sociale e educativa (14-20 anni): sostegno psicologico e psicoterapeutico, counseling psicologico, psicosessuologico, consulenza e supporto psicosociale ed educativo. Area promozione della salute: incontri rivolti agli studenti delle Scuole Secondarie di I e II grado Modalità di accesso • invio dal Medico specialista • invio dal Medico curante • libero (senza impegnativa e senza ticket) Sede e contatti via G. Bosco 3 - Savona tel. 019 840 5951/5204 email: centrogiovani.sv@asl2.liguria.it Centro per i Disturbi Cognitivi e per le Demenze (CDCD) COORDINATORE Dott. Giuseppe Russo Il Centro per i Disturbi Cognitivi e per le Demenze (CDCD) effettua la prevenzione, la diagnosi e la cura dei disturbi cognitivi (demenze, Alzheimer) e rappresenta altresì il luogo di coordinamento di tutti i soggetti coinvolti a vario titolo nel processo di cura e assistenza del paziente in stretta correlazione con i diversi aspetti di vita. All’interno del CDCD è presente un gruppo di lavoro multidisciplinare che segue i diversi aspetti collegati alla malattia: geriatra, neurologo, psichiatra, psicologo, un operatore sanitario e personale amministrativo. Ogni CDCD ha un Coordinatore che garantisce il funzionamento del Centro, assicurando uniformità nella presa in carico su tutto il territorio regionale. 218

Il CDCD si occupa di creare sinergie e collaborazioni con le varie figure istituzionali interessate ai diversi aspetti (Distretto sociosanitario, Comune, servizi residenziali e semiresidenziali, assistenza domiciliare, cure palliative, aspetti collegati alla medicina legale, collegamenti con l’Inps, con gli Uffici di prossimità in relazione alle pratiche per l’Amministratore di sostegno, Caaf, collegamento con le Associazioni di famigliari). Il MMG svolge un ruolo fondamentale per arrivare a una diagnosi precoce, e deve essere il primo riferimento per le persone che notano o percepiscono delle perdite di memoria che compromettono le attività della vita quotidiana. Sede principale Distretto Sociosanitario, via Collodi 13 Savona; tel. 019 840 5704 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 Sedi periferiche • Neurologia, Ospedale San Paolo - Savona; tel. 019 8404282; lunedì dalle 8.30 alle 12.30, venerdì dalle 8.20 alle 12.30 • Neurologia, Ospedale Santa Corona Pietra Ligure; tel. 019 6234012; dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 14.30

CENTRO REGIONALE PER I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE E ADOLESCENZA (CDAA) RESPONSABILE Dott. Pier Fabrizio Cerro

Centro Racamier - Ospedale Pietra Ligure Il Centro comprende due reparti: • Centro Regionale per i disturbi del comportamento alimentare e dell’adolescenza (CDAA) con 10 posti letto di degenza, un Day Hospital per 8 pazienti e un ambulatorio dedicato; • Struttura Psichiatrica Cure Riabilitative (SPCR) con 8 posti letto per ricoveri post acuti e posti dedicati per adolescenti.


SaluteSanità • Asl2

II posti letto sono di riabilitazione ospedaliera e permettono una durata del ricovero fino a 60 giorni, in accordo con le linee guida per il trattamento delle patologie del comportamento alimentare. L’approccio terapeutico è multidisciplinare, con stretta integrazione dei ruoli professionali. Day Hospital CDAA Vengono effettuati accertamenti diagnostici (DH Diagnostico) e trattamenti semiresidenziali (DH Riabilitativo). L’inserimento in DHR può durare fino a due mesi e viene utilizzato anche al fine di favorire il consolidamento dei risultati clinici ottenuti durante il ricovero. Ambulatori Sono attivi ambulatori per il trattamento integrato internistico-psicologico. Vengono effettuati interventi individuali, familiari e di gruppo. Per prenotazioni Segreteria CDAA tel. 019 623 5021; fax 019 623 5442 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12 e-mail: cdaa.pietra@asl2.liguria.it Contatti Reparto CDAA: tel. 019 623 5028/5027 Reparto SPCR: tel. 019 623 5032/5031 Centro Riabilitativo “Villa Frascaroli” Il Centro si trova all’interno dell’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure; ha sede in una villa con giardino con accesso interno ed esterno ospedale. Attività della struttura Il Centro “Villa Frascaroli” accoglie pazienti adolescenti (14-24 anni); è parte integrante della Struttura “Villa Livi”, con cui collabora soprattutto nei progetti riabilitativi del paziente adolescente ed è collegato con le altre strutture del Dipartimento, in particolare con i Centri di Salute Mentale di Finale Ligure, Albenga, Savona e Carcare, i letti di riabilitazione psichiatrica del Padiglione Racamier, i servizi sanitari e sociali dei Distretti. Collabora

inoltre con il mondo del volontariato e del mutuo aiuto. Le dimissioni vengono programmate per raggiungimento degli obiettivi concordati e per favorire l’evoluzione del progetto riabilitativo, oppure possono avvenire per momenti di crisi, abbandono volontario o accordo con curanti, valutate le motivazioni. Modalità di accesso • invio dal CSM • invio dal SPCR-CDAA-SPDC • invio dal Medico specialista • invio dal Medico curante • altre Agenzie Attività ambulatoriali Il Centro si avvale degli ambulatori del Dipartimento e del Centro per i Disturbi Alimentari. Modalità di accesso agli ambulatori • CUP • Medico curante • Agenzie del territorio Contatti Tel. 019 623 235385/5389 (studio) Coordinatore: tel. 019 623 5388 fax 019 623 5118

COMITATO MISTO CONSULTIVO

Il Comitato Misto Consultivo Aziendale, persegue l’obiettivo di garantire la partecipazione delle organizzazioni dei cittadini e del volontariato impegnato nella tutela del diritto alla salute nelle attività relative alla programmazione, al controllo e alla valutazione dei servizi sanitari a livello aziendale e distrettuale ai sensi dell’art. 14, comma 2° del Decreto Legislativo 502 del 1992 e successive modificazioni e integrazioni.

COMMISSIONE INVALIDI CIVILI

La consegna della documentazione medica necessaria per la valutazione da parte della Commissione potrà avvenire dopo il contatto con la Segreteria. Il materiale può essere inviato a mezzo email (in formato pdf) oppure consegnato 219


direttamente allo sportello di via Collodi 13, piano terra ogni lunedì dalle 9 alle 12. Documenti necessari • documento d’identità in corso di validità (nel caso di paziente con tutore/amministratore di sostegno occorrono la carta d’identità del tutore/amministratore di sostegno e la sentenza di nomina del Tribunale) • certificazione medica specialistica recente relativa alle patologie indicate dal MMG (cardiologica, neurologica, diabetologica, geriatrica ecc.), dimissioni ospedaliere (non inviare cartelle cliniche intere), eventualmente referti istologici e relazione oncologica attestante le terapie da effettuare. Contatti Segreteria: tel. 019 840 5780/5964 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 email: invciv.sv@asl2.liguria.it

COMUNITÀ ALLOGGIO AD UTENZA PSICHIATRICA (CAUP)

Le Comunità Alloggio sono strutture residenziali finalizzate alla riacquisizione delle capacità personali e relazionali, necessarie alla vita autonoma. È richiesta l’adesione volontaria del paziente e l’accettazione del programma riabilitativo. Gli operatori promuovono adeguati programmi di risocializzazione, per perseguire l’obiettivo della piena autonomia degli ospiti e l’uscita dalla rete assistenziale e arrivare alla collocazione in abitazione autonoma. Le CAUP sono situate a: Carcare (4) con 8 posti letto, Cengio (1) con 2 posti letto, Savona (3) con 8 posti letto, Albenga (2) con 8 posti letto: • Carcare - via Colombo • Cengio - via Mazzini • Savona - via Untoria • Savona - via Saredo • Savona - via alla Marina • Albenga - via Fiume 20 (piano rialzato) • Albenga - via Fiume 20 (primo piano) 220

CONTRASSEGNO PARCHEGGIO INVALIDI

Il rilascio del certificato medico legale per la concessione del contrassegno parcheggio invalidi non personalizzato è gratuito. Per richiederlo è necessario presentare documentazione sanitaria che attesti sensibile riduzione della capacità motoria e certificato d’invalidità. Per informazioni e orari contattare le sedi dei vari ambiti: Igiene e Sanità Pubblica Sede Direzionale: via Collodi, 13 – Savona tel. 019 840 5908 - fax 019 840 5918 email: igienepubblica@asl2.liguria.it Sedi territoriali - Ambulatori Distretto Savonese Savona: via Collodi 13; tel. 019 840 5901 Varazze: via Ciarli; tel. 019 840 5901 Distretto Albenganese Albenga: via Trieste 54; tel. 0182 546 262 Distretto Finalese Loano: via Stella 36 tel. 019 840 5842/5820 Finale Ligure: via della Pineta 11 Distretto delle Bormide Carcare: via Garibaldi 125 tel. 019 940 5901

CONTROLLO MICOLOGICO PER ESERCENTI

Il servizio è destinato agli esercenti che commercializzano funghi epigei freschi spontanei all’ingrosso. Come procedere • I funghi spontanei che sono esposti per la vendita devono prima essere stati obbligatoriamente controllati dai Micologi in servizio presso l’Ispettorato Micologico della Asl (o da altri soggetti iscritti nel registro nazionale dei micologi) e giudicati dagli stessi come sicuramente commestibili e appartenenti alle specie che per legge possono essere commercializzate (D.P.R. 376/1995). In Liguria possono essere commercializzati anche i funghi inclusi


SaluteSanità • Asl2

nell’elenco delle specie fungine riconosciute idonee alla commercializzazione in ambito locale, di cui alla D.G.R. 7 agosto 1996, n. 2690. • A seguito del controllo viene rilasciato al commerciante un certificato sul quale vengono riportati la data del controllo e il quantitativo in kg dei funghi visionati, oltre al nome del genere e della specie. • Normativa di riferimento: L. 352/93; D.P.R. 376/95; L.R. 27/91; Ordinanza Ministero della Salute del 20.08.2002. • Il controllo viene effettuato dai Micologi della Asl previo appuntamento telefonico ai numeri 019 8405 911/912 oppure 0182 546 256/258 presso le sedi di Savona: via Collodi 13 Albenga: via Trieste Cairo Montenotte: Ospedale San Giuseppe La prestazione è soggetta al pagamento dei diritti sanitari previsti dal tariffario regionale.

CONTROLLO MICOLOGICO PER RACCOGLITORI PRIVATI

Il servizio è destinato ai privati raccoglitori di funghi epigei freschi spontanei che siano diretti consumatori durante il periodo di raccolta del prodotto. Come procedere • Il privato raccoglitore si rivolge all’Ispettorato Micologico nell’orario e nelle sedi sotto indicate. Si consiglia di separare le diverse specie fungine al momento della raccolta. I funghi devono essere presentati in contenitori rigidi e forati e devono essere allo stato fresco, interi, sani, in buono stato di conservazione, puliti da terriccio, foglie o altro, provenienti da aree non sospette di esposizione a fonti di inquinamento chimico o microbiologico. All’esame di commestibilità deve essere sottoposto l’intero quantitativo raccolto nel più breve tempo possibile. Qualora le condizioni sopra indicate non vengano rispettate, i

micologi sono autorizzati a rifiutare la determinazione di specie. • A seguito del controllo viene rilasciata all’utente copia della certificazione. • Normativa di riferimento: L. 352/93; D.P.R. 376/95; Ordinanza Ministero della Salute del 20.08.02; L.R. 17/2014. • Il controllo viene effettuato a titolo gratuito previo contatto telefonico ai numeri 019 8405 911/912 o 0182 546256/258 presso le sedi di Savona: via Collodi 13 Albenga: via Trieste Cairo Montenotte: Ospedale San Giuseppe

CURE PALLIATIVE DOMICILIARI

DIRETTORE Dott. Marco Bertolotto La S.S. Cure palliative svolge attività nei diversi setting di cura in pazienti oncologici: • Ambulatoriale: visita e controllo dei sintomi disturbanti anche contemporaneamente alla chemioterapia o radioterapia. • Domiciliare: cure palliative in pazienti oncologici con autonomie limitate. • Ospedaliera: attività di consulenza per valutazione e controllo dei sintomi disturbanti in pazienti oncologici ricoverati e successiva presa in carico per la continuità assistenziale a domicilio. • Presa in carico di pazienti affetti da SLA in caso di scelte non interventistiche per l’accompagnamento e il controllo dei sintomi in questa difficile fase della vita. • Colloquio conoscitivo e di supporto con i famigliari care giver. • Offerta di supporto psicologico specialistico quando necessario per il paziente e per i famigliari sia durante la malattia che nell’elaborazione del lutto. Modalità di accesso • Medico curante • Medico specialista • Famigliare o Utente stesso L’accesso alle attività/visite ambulatoriale avviene con impegnativa dematerializ221


zata del Medico, da consegnare direttamente in ambulatorio. L’accesso alle Cure palliative avviene contattando telefonicamente il servizio ai numeri telefonici delle varie sedi. Orario di ricevimento Dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14.30, previo appuntamento. Sedi e contatti • Presidio Ospedaliero di Ponente Ospedale Santa Corona - Pietra Ligure, Pad. 18, piano 4 tel. 019 623 4392; fax 019 623 4416 • Presidio Ospedaliero di Levante Ospedale San Paolo - Savona, Monoblocco, piano -1 tel. 019 840 4413; fax 019 840 4050 • Ospedale San Giuseppe - Cairo Montenotte, piano -1 tel. 019 500 9367; fax 019 500 9369

DEMENZE

RESPONSABILE Dott. Giuseppe Russo Il Servizio è dedicato alla prevenzione, diagnosi e trattamento dei disturbi cognitivi e delle demenze che colpiscono soprattutto le persone anziane. Il personale della struttura opera prendendo in carico il paziente e la sua famiglia. L’attività svolta si propone di discriminare i deficit mnesici legati all’età da quelli legati a disturbi cognitivi e differenziare le varie forme di demenza per effettuare un approccio terapeutico idoneo. La SSD Demenze gestisce i Centri per i Disturbi cognitivi e le Demenze attivi sul territorio, all’interno dei quali opera uno staff multidisciplinare di specialisti (geriatra, neurologo, psichiatra, psicologo, infermiere) in grado di seguire i diversi aspetti della malattia e offrire un utile supporto ai pazienti e alle loro famiglie. Contatti Ambulatorio: tel. 019 840 5704 email: ambulatorio.demenze@asl2.liguria.it 222

DISABILI - ASSISTENZA

DIRETTORE Dott.ssa Nadia Robutti (f.f.) Attività e servizi • Valutazioni sanitarie e psicodiagnostiche per accedere alla rete dei Servizi per Disabili (assistenza domiciliare; inserimenti in residenzialità e semiresidenzialità). • Valutazioni domiciliari per erogazione Fondi regionali per la non autosufficienza per anziani e disabili. • Gestione e Direzione del Centro Diurno per Disabili “Il Girasole” di Savona e del Centro Residenziale e semiresidenziale per Disabili “Istituto medico-pedagogico” di Borghetto Santo Spirito. • Controllo della performance delle Strutture residenziali e semiresidenziali per disabili. Sede e contatti Sede direzionale: via Collodi 13 - Savona tel. 019 840 5717 Direttore: tel. 019 840 5293 email: n.robutti@asl2.liguria.it Residenzialità e semiresidenzialità per disabili Per soggetti disabili riconosciuti invalidi civili e titolari di L. 104/92 è possibile presentare domanda per richiedere: • ricoveri in Strutture Accreditate /Contrattualizzate • inserimenti in Centri Diurni (Semiresidenziali) Accreditati/Contrattualizzati • assistenza riabilitativa ambulatoriale e domiciliare. Una volta presentata la domanda verranno effettuati: • valutazione specialistica • individuazione della Struttura/Setting Assistenziale • inserimento nella lista d’attesa. N.B.: le prestazioni in regime residenziale e semiresidenziale possono prevedere il pagamento della compartecipazione a carico dell’utente.


SaluteSanità • Asl2

Documenti necessari • richiesta medica di valutazione “Modulo A” (da compilarsi a cura del MMG, Medico ospedaliero o Medico specialista) • domanda di ammissione alla rete dei servizi “Modulo B” Dove e quando presentare la domanda Distretto Savonese Segreteria S.C. Assistenza Anziani e Disabili: Savona, via Collodi 13, piano 3 lato uffici, stanza 7 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11 tel. 019 840 5717 Distretto Finalese Segreteria S.C. Assistenza Anziani e Disabili: Finale Ligure, via della Pineta 6, piano 2 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12; martedì e giovedì dalle 14 alle 16 tel. 019 6815 2221 Distretto delle Bormide Carcare, via del Collegio 18, piano 1 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 tel. 019 500 9572 Distretto Albenganese Albenga, via Trieste 54, piano 1 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 tel. 0182 546 208 Inserimento lavorativo disabili Possono accedere al Servizio di sostegno e di collocamento mirato le persone con disabilità motoria, intellettiva o sensoriale con riconoscimento dell’invalidità civile superiore al 45%. Non occorre prescrizione medica né pagamento del ticket; si riceve su appuntamento. Sedi e contatti Distretto Savonese Savona, via Famagosta; tel. 019 840 5956 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 Distretto Finalese Finale Ligure, via della Pineta 6, piano 3 tel. 019 6815 2275 Distretto delle Bormide per informazioni: Ospedale San Giuseppe,

via Martiri della Libertà 30 tel. 019 500 9605/9606 Distretto Albenganese per informazioni: Albenga, via Trieste 54 tel. 0182 546 234 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30

FORMAZIONE INTERNA E CORSI DI LAUREA

Attività • Formazione e aggiornamento del personale aziendale • Formazione universitaria: Corso di Laurea in infermieristica Corso di Laurea in Fisioterapia Sedi e contatti • Campus Universitario di Savona, via A. Magliotto 2, Palazzina Branca, piano 1 • Ospedale Santa Corona, via XXV Aprile 38, Pietra Ligure email: formazione@asl2.liguria.it

GRAVIDANZA A RISCHIO

La donna in stato di gravidanza, dipendente pubblico o privato, in condizioni di salute tali per cui la prosecuzione dell’attività lavorativa comporta un rischio per la sua salute, per il proseguimento della gravidanza o per il feto, può richiedere di essere posta in congedo di maternità retribuito per il periodo in cui tale rischio sia documentato. Documentazione da inviare • copia fronte-retro del documento di identità in corso di validità • copia fronte-retro della tessera sanitaria • modulo per il datore di lavoro • certificazione del ginecologo • modulo per il consenso all’invio di documentazione medica via email no Pec La certificazione di gravidanza a rischio deve essere richiesta all’indirizzo email: gravidanzaarischio@asl2.liguria.it e sarà poi inviata all’indirizzo email indicato dall’utente. 223


INCONTINENZA FORNITURA PRESIDI

Requisiti per accedere Diagnosi di incontinenza stabilizzata. Documenti necessari • allegato A, compilato dal Medico specialista in possesso del ricettario regionale N.B.: Per variazione della fornitura darne comunicazione almeno 30 giorni prima della consegna successiva con richiesta del MMG. Dove e quando presentare la domanda Distretto Savonese Segreteria Ditta esterna: Savona, via Collodi 13, lato ambulatori, piano 2 mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 11.30 tel. 019 840 5976 (solo mercoledì e venerdì dalle 10.30 alle 13) email: ufficioprotesi.sv@asl2.liguria.it La consegna delle domande di persona allo sportello è temporaneamente sospesa. Per informazioni sulle consegne: numero gratuito 800 692 601 attivo dal lunedì alla domenica dalle 8 alle 21 Distretto Finalese Segreteria Ditta esterna Serenity: Finale Ligure, via della Pineta 6, piano terra lunedì dalle 8.30 alle 12 tel. 019 68152218 (solo mercoledì e venerdì dalle 11.30 alle 12.30) Per informazioni sulle consegne: numero gratuito 800 689 824 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17 Distretto delle Bormide Segreteria Ditta esterna Serenity: Cairo Montenotte, corso Martiri della Libertà 30, c/o Ufficio Assistenza protesica, piano terra giovedì dalle 8.30 alle 11.30 tel. 019 5009393 (solo mercoledì e venerdì dalle 11.30 alle 12.30) Per informazioni sulle consegne: numero gratuito 800 689 824 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17 Distretto Albenganese Albenga - via Trieste 54, piano terra martedì dalle 9 alle 12 224

Per informazioni sulle consegne: numero gratuito 800 692 601 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17.

LIBERA PROFESSIONE INTRAMURARIA

Le prestazioni libero professionali intramurarie vengono erogate presso: • Ospedali di Albenga, Cairo Montenotte, Pietra Ligure e Savona • sedi dei Distretti Sanitari • strutture private convenzionate • studi privati dei singoli professionisti. La spesa sostenuta dall’utente comprende, oltre al compenso per il Medico (ed eventuali costi per personale di supporto), anche il rimborso di tutti i costi logistici e organizzativi sostenuti dall’Azienda. Il pagamento dovrà essere effettuato prima dell’erogazione della prestazione. Come prenotare • utilizzare il numero unico Prenotazione prestazioni Libera Professione: tel. 019 623 2789 dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17; il venerdì dalle 9 alle 13 • scrivere all’indirizzo email: ufficioliberaprofessione.pietra@asl2.liguria.it indicando il nominativo dello specialista nonché nome e cognome, data di nascita, residenza e recapito telefonico dell’utente.

NEUROPSICHIATRIA DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA RESPONSABILE Dott.ssa Paola Bona

Il Servizio di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (NPIA) si occupa, nell’età evolutiva (0-18 anni), di prevenzione, diagnosi precoce, cura e riabilitazione dei disturbi neurologici (epilessia, convulsioni, disturbi del sonno, cefalea, emicrania, patologie neuromotorie, disturbi del movimento), neuropsicologici (disabilità


SaluteSanità • Asl2

intellettiva, disturbi dell’apprendimento, disturbo da iperattività e disattenzione), psicologici/psichiatrici (disturbo dell’umore, ansia, disturbo del comportamento, psicosi, disturbi dell’alimentazione) e del neurosviluppo (prematurità, ritardo psicomotorio, disturbo di linguaggio, disturbo dello spettro autistico, disturbo dell’autoregolazione, diprassia). Il Servizio di NPIA lavora in continuità con le altre strutture del SSR che si occupano della salute fisica e psichica dei minori, sia in ambito territoriale, sia in ambito ospedaliero, e operano in rete con le altre Istituzioni che provvedono all’inserimento sociale del bambino e dell’adolescente (Scuola, Enti Locali, Soggetti del Terzo Settore, Organismi della Giustizia Minorile ecc.). Per prenotazioni • Savona e Carcare: tel. 334 5090980 martedì e venerdì dalle 8.30 alle 13.30 • Finale Ligure e Albenga: tel. 019 681 52269 martedì e venerdì dalle 9 alle 13 Attività neuropsichiatrica presso le sedi territoriali L’attività clinica è multidisciplinare e prevede visite mediche (neurologiche/psichiatriche), visite psicologiche, valutazioni psicodiagnostiche, neuropsicologiche, neuropsicomotorie, fisioterapiche, logopediche, valutazioni del comportamento adattivo, trattamenti riabilitativi logopedici, neuropsicomotori, fisioterapici, psicoterapie brevi, colloqui con i genitori, trattamenti psicoeducativi individuali e di gruppo. La presa in carico riabilitativa è a carico della Asl e il piano riabilitativo, su scelta della famiglia, può essere erogato sia presso lo stesso servizio NPIA sia presso i centri convenzionati Asl2 (AIAS e Nostra Famiglia) che collaborano nella presa in carico. Si redigono certificazione per il riconoscimento di handicap L. 104/92, documentazione per l’integrazione scolastica,

certificazioni l. 170/2010, prescrizioni e collaudi ausili e ortesi per i minori con diagnosi di patologia neuromotoria. Sedi e contatti • Savona - via Chiappino 29 tel. 019 840 5241/45242 email: npia.savona@asl2.liguria.it • Finale Ligure - via della Pineta 6 tel. 019 681 52269 email: npia.finale@asl2.liguria.it • Carcare - via del Collegio 18 tel. 019 500 9406 email: npia.bormide@asl2.liguria.it • Albenga - viale 8 Marzo 12 tel. 0182 546 632 email: npia.albenga@asl2.ligura.it

OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE

Le richieste specialistiche per attivazione di ossigenoterapia domiciliare e gestione di successive modifiche e sospensioni si ricevono nelle seguenti sedi: • Savona - via Collodi 13, piano 2 lato uffici • Finale Ligure - via della Pineta 6 • Cairo Montenotte - corso D. Alighieri 30 • Albenga - via Trieste 54 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30

PATENTE DI GUIDA - VISITA PRESSO LA COMMISSIONE MEDICA LOCALE

La visita per il conseguimento, il rinnovo e la revisione della patente di guida deve essere obbligatoriamente effettuata presso la Commissione Medica Locale patenti di guida, via Collodi 13 - Savona, in caso di: • malattie dell’apparato visivo • malattie dell’apparato cardio-vascolare • malattie dell’apparato respiratorio • malattie della sfera psichica • malattie del sistema nervoso centrale e/o periferico • diabete mellito con complicanze • epilessia • insufficienza renale cronica • pregresso trauma cranico 225


• minorazioni a carico degli arti o della CdS –, le impegnative degli esami di labocolonna vertebrale

ratorio da eseguire ai fini della visita.

Per chiarimenti saranno attivi, dal lunedì al • assunzione di sostanze psico-attive • compimento del 65mo anno di età per venerdì dalle 10 alle 12, i seguenti numeri

guidare automezzi per cui è previsto il possesso di patente Categoria C, CE, CS • compimento del 65mo anno di età per guidare autotreni, autoarticolati e autosnodati la cui massa complessiva a pieno carico sia superiore a 20 t • compimento del 60mo anno di età per guidare autobus, autocarri, autotreni, autoarticolati, autosnodati, adibiti al trasporto di persone • revisione disposta per violazione CdS per “guida in stato di ebbrezza alcolica” o “uso di qualsiasi sostanza stupefacente” • revisione disposta dalla Prefettura a seguito di incidente stradale • revisione disposta dalla MCTC a seguito di accertamento dell’invalidità civile Per prenotazioni accesso diretto allo sportello di Savona, via Collodi 13, piano terra, il martedì dalle 9 alle 12 Documenti necessari • ricevuta di versamento di € 18,59 sul c/c postale n. 11300175 intestato a: Asl2 Savonese, Commissione Medica Locale per le patenti di guida • fotocopia fronte-retro del documento d’identità, del codice fiscale e della patente di guida • autocertificazione compilata dall’interessato (Dichiarazione sostitutiva del certificato anamnestico). In caso di revisione disposta dalla Prefettura, è necessario recare in sede di prenotazione il decreto della Prefettura. In sede di prenotazione, il personale di segreteria fornirà i bollettini che dovranno essere pagati non prima di 7 giorni dalla data della visita e – in caso di revisione, rinnovo o riconseguimento a seguito di violazione degli artt. 186 e/o 187 del 226

di telefono: 019 840 5264/5745/5782. Al momento della visita presentare • 1 fototessera recente • documento di identità in corso di validità e in forma originale (in aggiunta alla patente – in caso di rinnovo) • ricevute di versamento dei bollettini consegnati in sede di prenotazione • certificato anamnestico del Medico curante non antecedente a 3 mesi rispetto alla data della visita (Certificato medico relativo ai precedenti morbosi per l’accertamento delle condizioni psicofisiche per la guida di veicoli a motore) • relazione di visita specialistica relativa alle patologie da cui è affetto il paziente e indicate dal Medico curante. In caso di revisione, rinnovo o riconseguimento a seguito di violazione degli artt. 186 e/o 187 del CdS, sarà necessario presentare anche i referti degli esami necessari ai fini della valutazione della Commissione (le relative impegnative saranno consegnate in sede di appuntamento). In caso di revisione disposta dalla Prefettura a seguito di incidente stradale, sarà necessario presentare eventuale verbale di accesso al Pronto Soccorso corredato dei risultati degli esami tossicologici eseguiti in regime ospedaliero.

PATENTE NAUTICA

Per il conseguimento o il rinnovo occorre contattare telefonicamente la sede di interesse: Distretto Savonese Savona: via Collodi 13; tel. 019 840 5901 Varazze: via Ciarli; tel. 019 840 5901 Distretto Finalese Finale Ligure: via della Pineta 11 Loano: via Stella 36 tel. 019 840 5842/5820


SaluteSanità • Asl2

Distretto delle Bormide Carcare: via Garibaldi 125 tel. 019 940 5901 Distretto Albenganese Albenga: via Trieste 54; tel. 0182 546 262

PORTO D’ARMI

Per il conseguimento o il rinnovo è necessario presentarsi alla visita presso gli ambulatori di medicina legale per essere dichiarati idonei muniti di: • certificato anamnestico a uso porto o detenzione d’arma redatto dal Medico curante di data non anteriore a tre mesi • attestazione di versamento di € 45,00 sul c/c postale 13514179 intestato ad Asl2 Savonese Igiene-Servizio Tesoreria • documento di identità in corso di validità • tessera sanitaria • marca da bollo da € 16,00

PRELIEVI EMATICI A DOMICILIO

Documenti necessari • richiesta di prelievo a domicilio redatta dal Medico curante su ricettario con la dicitura “Paziente non deambulante” Dove e quando presentare la domanda Distretto Savonese Vado Ligure, via alla Costa, piano terra, accettazione Cure domiciliari infermieristiche dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 Si può prenotare anche telefonando al numero 019 840 5756 oppure scrivendo all’indirizzo email: curedomiciliari.sv@ asl2.liguria.it Distretto Finalese Tel. 019 6815 2234 dal lunedì al venerdì dalle 12.30 alle 14 Distretto delle Bormide Carcare, via del Collegio 18, centro prelievi dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13 tel. 019 500 9568 Cairo Montenotte, via Berio 1 c/o Cairo Salute Distretto Albenganese Albenga, via Trieste 54, c/o Servizio ADI, piano 3, stanza 1

dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 tel. 0182 546 239

PRESIDI E FARMACI DISTRIBUZIONE DIRETTA PRESSO SEDI TERRITORIALI Distribuzione dei dispositivi per assistiti diabetici e colo-ileo-urostomizzati • Savona: via Aleardi 2 da martedì a venerdì ore 9.30-11.30; martedì ore 14.30-16 (lunedì chiuso) tel. 019 840 5754 • Albenga: via Trieste 54 lunedì e mercoledì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16; tel. 0182 546 220/249 • Finale Ligure: via della Pineta 6 martedì e giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16; tel. 019 681 52293 • Cairo Montenotte: corso D. Alighieri 30 martedì e mercoledì dalle 9 alle 12; giovedì dalle 13 alle 15; tel. 019 500 933 Distribuzione di farmaci, parafarmaci, alimenti destinati a fini medici speciali e integratori per pazienti affetti da malattie rare e metaboliche Savona: via Collodi 13, piano 3 lato ambulatori; lunedì e giovedì dalle 11 alle 13 tel. 019 840 55292/5764

PRESIDI SANITARI - DISTRIBUZIONE

È possibile richiedere al proprio Distretto la fornitura di presidi quali sacche urina, cateteri vescicali, sacche per stomia, materiale per diabetici ecc. Requisiti per accedere Invalidità relativa alla patologia per la quale si richiede il presidio. Documenti necessari • allegato A, compilato dal Medico specialista in possesso del ricettario regionale Dove e quando ritirare i presidi • Cairo Montenotte: corso Martiri della Libertà 30 (dietro all’ospedale) martedì e mercoledì dalle 9 alle 12, giovedì dalle 13 alle 15 227


• Carcare: via del Collegio 18

lunedì dalle 14 alle 16, venerdì dalle 10 alle 12 • Cengio: piazza Martiri Partigiani 5 giovedì dalle 11 alle 12 • Millesimo: piazza Pregliasco 85 mercoledì dalle 10.30 alle 12 • Calizzano: via Lambertini 2 giovedì dalle 11 alle 12 • Albenga: via Trieste 54, piano terra lunedì e mercoledì dalle 8 alle 13 e dalle 15 alle 17

PROTESI E AUSILI

È possibile richiedere la fornitura di protesi e di presidi per invalidi (letto, materassino antidecubito, carrozzella, comoda ecc.) Requisiti per accedere Persone con invalidità civile, di guerra e per servizio; persone con cecità totale o parziale o ipovedenti gravi in relazione alle menomazioni accertate dalle competenti commissioni mediche. Documenti necessari • allegato A compilato dal Medico specialista competente per specialità in possesso del ricettario regionale • per la prima fornitura le pratiche vanno correlate di certificazione invalidità civile (o almeno presentazione della domanda tramite Caf o patronato). Dove e quando presentare la domanda Distretto Savonese Sportello di via Collodi chiuso al pubblico. Per invio pratiche utilizzare l’indirizzo email: ufficioprotesi.sv@asl2.liguria.it Per informazioni tel. 019 840 5993 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13 Distretto Finalese Sportello di via della Pineta 6 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12. Per invio pratiche utilizzare l’indirizzo email: protesica.finale@asl2.liguria.it Per informazioni tel. 019 6815 2286/2219 Distretto delle Bormide Sportello aperto solo per ventiloterapia e richieste presidi post dimissione ospedaliera. 228

Per invio pratiche utilizzare l’indirizzo email: protesica.carcare@asl2.liguria.it Per informazioni tel. 019 500 9383/9393 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 14.30 Distretto Albenganese Sportello di via Trieste 54 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12. Per invio pratiche utilizzare l’indirizzo email: protesica.albenga@asl2.liguria.it Per informazioni tel. 0182 546 209/273

SCREENING ONCOLOGICI

In Asl2 sono attivi i seguenti screening per la prevenzione di alcune patologie oncologiche: • tumore della mammella • colon retto • cervice uterina (HPV) • epatite C (HCV) Per informazioni contattare la segreteria organizzativa: tel. 019 623 4567 il martedì e il giovedì dalle 11 alle 13.

SPORTELLI POLIFUNZIONALI (ANAGRAFE, PRENOTAZIONI E PAGAMENTI)

Presso gli sportelli polifunzionali è possibile: • effettuare operazioni di anagrafe sanitaria • prenotare visite ed esami • pagare il ticket Le operazioni allo sportello possono essere richieste dall’interessato o da persona dallo stesso delegata. In tale caso, oltre ad una delega in carta semplice è necessaria anche la copia del documento di riconoscimento del delegante. Distretto Savonese • Albisola Superiore - via dei Conradi 81 dal martedì al venerdì dalle 8 alle 12.30; martedì anche dalle 14 alle 16.30 • Savona - via Collodi 13 dal lunedì al giovedì dalle 7.30 alle 16.30; venerdì dalle 7.30 alle 12.30 • Savona - via Genova 30 (presso Ospedale San Paolo)


SaluteSanità • Asl2

dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 12.30; sabato dalle 7.30 alle 12 N.B. lo sportello non effettua prenotazioni. • Vado Ligure - via alla Costa dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 12.30; mercoledì anche dalle 14 alle 16.30 • Varazze - via Ciarli 43 lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 12.30; lunedì dalle 14 alle 16.30 Distretto Finalese • Pietra Ligure - via XXV Aprile 28 (presso Ospedale Santa Corona) dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 16.30 • Finale Ligure - via della Pineta 6 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12; martedì e giovedì anche dalle 14 alle 16 N.B. effettua solo anagrafe sanitaria Distretto delle Bormide • Carcare - via del Collegio 18 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12; martedì e giovedì anche dalle 14 alle 16 Distretto Albenganese • Albenga - viale Martiri della Foce 40 lunedì, mercoledì, venerdì dalle 7.30 alle 12.30; martedì e giovedì dalle 7.30 alle 16

Si segnala che non è possibile recarsi presso i presidi vaccinali senza appuntamento. Sedi e orari • Savona: tel. 019 840 5901 dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17 email: vaccinazioni.savona@asl2.liguria.it • Varazze: tel. 019 840 5901 dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17 email: vaccinazioni.savona@asl2.liguria.it • Loano/Finale Ligure: tel. 019 840 5842/5824 martedì e giovedì dalle 10 alle 12 email: vaccinazioni.loano@asl2.liguria.it • Carcare: tel. 019 840 5901 dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17 email: vaccinazioni.carcare@asl2.liguria.it • Albenga: tel. 0182 546 252 mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12 email: vaccinazioni.albenga@asl2.liguria.it

URP - UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

Attività e servizi Informazioni, accesso agli atti, segnalazione e reclami, partecipazione dei cittadini e volontariato. Sedi e contatti • Savona - via Collodi 13 tel. 019 840 5296; fax 019 840 5297 email: urp@asl2.liguria.it • Pietra Ligure - via XXV Aprile 38 tel. 019 623 4235; fax 019 623 4236 email: urp@asl2.liguria.it

VACCINAZIONI PEDIATRICHE E PER ADULTI

Per prenotare una vaccinazione telefonare negli orari indicati oppure inviare una email (specificando nome e cognome, data di nascita e recapito telefonico). 229



G O L I N O SA

FOND

E T U L A S A U TÀ I T R O I A R L P TR S O N LA

A

rativa g e t n i tà di sani re logistica, o d n o setto g è il F Sanilo endenti del edizione. ip per i d to merci e sp r i ortant e traspo t ce imp

lu is garant ura della sa ni fornite g o il n Sa e, c zio Fondo i prevenzion do le presta n d a i serviz nziali integr azionale. te N tori e assis izio Sanitario i lavora o e v d r e o t S dal llettiv n dirit og è u contratto co ni azienda il n a S Fondo re perché il bligo per og e n to b del set e prevede l’o arico l’iscrizio nti c su al nazion ere a proprio ipendenti as pprendisti. n d e l t o r g s i ia lo di so i tutti i ato, compres d g o il min a San indeter o p m e g.info at o l i n a www.s più su i d i r p Sco Le prestazioni sono erogate da

SANILOG IN LIGURIA 6.690 dipendenti di 392 aziende già iscritti al Fondo


Presidio Ospedaliero Unico

OSPEDALI INFORMAZIONI UTILI RICOVERO E DIMISSIONI

Consigli per il ricovero Si consiglia di portare con sé le copie di tutti gli esami svolti e dei referti. È opportuno consegnare al personale sanitario l’elenco completo di tutti i farmaci che si stanno assumendo nell’ultimo periodo. Consigliamo di portare con sé solo effetti personali indispensabili: • accessori per l’igiene personale: sapone, dentifricio, spazzolino, asciugamano ecc.; • biancheria intima, pigiama/camicia da notte, vestaglia, pantofole, fazzoletti, eventualmente una tuta; • monete per i distributori automatici di

232

bevande e snack e per i giornali. Si suggerisce di non portare con sé rilevanti somme di denaro, gioielli in oro e altri oggetti preziosi. La direzione dell’ospedale non può assumersi responsabilità per smarrimenti o furti di oggetti di valore. Si ricorda che: • l’uso del cellulare è consentito nel rispetto della tranquillità degli altri degenti e dell’attività del personale, ma in alcuni reparti il suo uso è assolutamente vietato per la possibile interferenza con le apparecchiature elettromedicali; • è consentito portare pc portatili, radio e altri riproduttori di suoni e immagini purché dotati di cuffie; • in ospedale è tassativamente vietato fumare.


Assistenza e visite ai degenti In stato di pandemia le modalità di visita e assistenza potranno subire variazioni. Si prega di verificare con il Reparto. Orario di colloquio con i Medici di Reparto/Direttore In ogni Reparto sono indicati giorni e orari di ricevimento dei Medici in servizio. Per i colloqui con il Direttore della struttura si consiglia di rivolgersi alla Caposala. Dimissioni Il giorno della dimissione viene deciso dal Medico in conformità con il corso del trattamento sanitario. Al momento della dimissione verrà consegnata una lettera che dovrà essere portata in visione al Medico di famiglia e conservata per eventuali controlli. Una volta dimesso, il paziente può richiedere copia della cartella clinica o degli esami eseguiti durante il ricovero. Al momento della dimissione verrà consegnato al paziente un quantitativo di farmaci sufficiente a garantire il primo ciclo di terapia. Spetterà al Medico di famiglia prescrivere la prosecuzione del trattamento.

I farmaci potranno essere ritirati presso la Farmacia ospedaliera. Nel caso vengano riscontrate eventuali condizioni di fragilità del paziente sono previsti idonei percorsi di dimissione protetta che prevedono, a seconda dei bisogni specifici: • attivazione dei servizi sociali; • richiesta di ricovero in strutture residenziali e/o riabilitative; • richiesta di assistenza domiciliare integrata (ADI) infermieristica o riabilitativa; • attivazione di un percorso di terapia del dolore a domicilio; • attivazione del progetto “Meglio a Casa” (MaC), che vede l’affiancamento di un assistente domiciliare, concesso gratuitamente per un mese dal Servizio sociale territoriale; • coinvolgimento delle associazioni di volontariato. Bed manager Si occupa della gestione della risorsa posto letto tramite: • collaborazione con le diverse strutture ospedaliere nell’individuazione del setting assistenziale più adeguato, in carenza di posti letto; • fluidificazione del percorso di dimissione tramite l’individuazione precoce di quei pazienti che potrebbero presentare condizioni di fragilità/problematiche sociali; • collaborazione con i Servizi sociali allo scopo di facilitare la gestione dei pazienti con problematiche sociali.

233


Ospedale di SAVONA

Ospedale San Paolo via Genova 30 - Savona Tel. 019 84041 (centralino)

Come raggiungerci BUS Linea 5, in partenza dal Terminal Stazione F.S., fermata Ospedale Valloria.

AUTO A 10 uscita Albissola; proseguire su SP 334 corso G. Mazzini; alla rotonda prendere la prima uscita, imboccare SS 1 e proseguire per 2,5 km; dopo la galleria al primo incrocio svoltare a destra su largo G. De Meo; tenersi sulla destra e imboccare via Valloria.

TRENO Stazione di Savona, sulla linea Genova-Ventimiglia.

AEREO 40 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via A 10/E 80).

234

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale di Savona


SaluteSanità • Asl2

DIREZIONE MEDICA

PARCHEGGI

ACCETTAZIONE

CONVENZIONI

DIRETTORE PRESIDIO Dott.ssa Lucia Tulimiero (sostituto) Segreteria Direzione Medica: tel. 019 8404 216 e-mail: dirsan.sv@asl2.liguria.it pec: dirmed.levante@pec.asl2.liguria.it Monoblocco, piano terra tel. 019 840 4872 e-mail: accettazione.sv@asl2.liguria.it Orario: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12

CARTELLE CLINICHE

Per le richieste da presentare all’Archivio Clinico e/o all’Accettazione Amministrativa utilizzare preferibilmente la forma telematica, postale e/o telefonica; accedere di persona limitatamente a pratiche urgenti e indifferibili. Indirizzare le richieste agli indirizzi email: archiviocartelle.sv@asl2.liguria.it richiestacartella.sv@asl2.liguria.it Orario sportello: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8 alle 12; mercoledì dalle 8 alle 12 e dalle 13 alle 15 Per informazioni tel. 019 840 4810

All’interno dell’area ospedaliera esistono parcheggi a pagamento. Prima di uscire dal parcheggio è necessario regolarizzare il pagamento della sosta alle apposite casse automatiche disposte all’interno dell’ospedale. Convenzione Unione Provinciale Albergatori - Asl 2 Savona La convenzione consente di usufruire di tariffe agevolate per accompagnatori o familiari dei ricoverati presso le strutture ospedaliere di competenza della Asl 2 Savonese e per operatori sanitari che devono utilizzare le stesse per motivi di studio e/o di lavoro.

CAMERE MORTUARIE

Palazzina di Anatomia Patologica, piano terra, in corrispondenza dell’accesso alla cinta ospedaliera lato Albissola. Orario di apertura: tutti i giorni dalle 7.30 alle 12 e dalle 13 alle 20.

ASSISTENTE SOCIALE

Monoblocco, piano -1, stanza N Orari di ricevimento: lunedì dalle 10.30 alle 13, mercoledì dalle 11 alle 14, giovedì su appuntamento tel. 019 840 4432 email: servsocospedale.sv@asl2.liguria.it

235


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Savona

STRUTTURE E REPARTI ANATOMIA PATOLOGICA

S.C. Anatomia patologica Savona-Pietra Ligure afferente al Dipartimento diagnostica DIRETTORE Dott. Ezio Venturino Ubicazione e contatti Pad. 3 tel. 019 8404 212; fax 019 8404 226

ANESTESIA E RIANIMAZIONE

S.C. Anestesia e Rianimazione P.O. Ponente afferente al Dipartimento emergenzaurgenza DIRETTORE Dott. Paolo Marin (sostituto) Ubicazione e contatti Area Intensiva: Monoblocco, piano -1 tel. 019 8404 779 email: rianimazione.sv@asl2.liguria.it Segreteria: tel. 019 8404 527

ANGIOGRAFIA INTERVENTISTICA

S.S.D. Angiografia interventistica afferente al Dipartimento diagnostica RESPONSABILE Dott. Paolo Gazzo email: p.gazzo@asl2.liguria.it Contatti Coordinatore infermieristico: email: r.masia@asl2.liguria.it

CARDIOLOGIA

S.C. Cardiologia e Unità Coronarica P.O. Levante afferente al Dipartimento emergenza-urgenza DIRETTORE Dott. Pietro Bellone 236

email: p.bellone@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Ambulatori, Ecocardiografia, Ergometria: piano 0; tel. 019 8404 300 Degenze Utic e Atpic, Sale di Cardiologia Interventistica, Day Hospital/Day Surgery, Ambulatorio Aritmologico: piano -1 Day Hospital/Day Surgery: tel. 019 8404 218 Post-Intensiva Cardiologica: tel. 019 8404 399 Utic: tel. 019 8404 359 email: utic.sv@asl2.liguria.it Segreteria: tel. 019 840 4489 fax 019 8404 862 email: cardiologia.sv@asl2.liguria.it

CHIRURGIA GENERALE

S.C. Chirurgia generale P.O. Levante afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Raffaele Galleano Ubicazione e contatti Piano 2 Caposala Prericovero centralizzato: tel. 019 8404 091 Segreteria: tel. 019 8404 031 email: chirurgia.sv@asl2.liguria.it

DAY SURGERY MTDI

S.S.D. Day Surgery MTDI afferente al Dipartimento chirurgico RESPONSABILE Dott. Massimo Bianchi Ubicazione e contatti Piano 3 tel. 019 8404 827

DERMATOLOGIA

S.S.D. Dermatologia afferente al Dipartimento medico


SaluteSanità • Asl2

RESPONSABILE SOSTITUTO Dott. Marcello Cavaleri Ubicazione e contatti Piano 8 (retrocorpo) tel. 019 8404 318/317/020 email: dermatologia.sv@asl2.liguria.it dhdermo.sv@asl2.liguria.it

ENDOCRINOLOGIA E DIABETOLOGIA

S.S.D. Endocrinologia e Diabetologia afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott. Mario Monachesi Ubicazione e contatti Ambulatorio: piano 1 tel. 019 8404 691; fax 019 8404 691 email: p.maccanti@als2.liguria.it Ambulatorio territoriale: via Collodi, piano 3 tel. 019 840 5972/5795/5939 fax 019 840 5971 email: p.casalini@als2.liguria.it

FARMACIA OSPEDALIERA

S.C. Farmacia ospedaliera afferente al Dipartimento tecnico-sanitario DIRETTORE Dott.ssa Marinella Bedo Ubicazione e contatti Piano portineria Segreteria: tel. 019 8404 227/939

GASTROENTEROLOGIA

Reparto di Gastroenterologia Savona-Cairo afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott. Massimo Conio Ubicazione e contatti Ambulatori e Day Hospital: piano 8 tel. 019 8404 339 email: dhmedgastro.sv@asl2.liguria.it Endoscopia digestiva: piano 1 email: endoscopia.sv@asl2.liguria.it

GINECOLOGIA E OSTETRICIA

S.C. Ginecologia e Ostetricia afferente al Dipartimento materno infantile

DIRETTORE Dott. Eugenio Oreste Volpi Ubicazione e contatti Pad. Astengo Pronto Soccorso ostetrico e degenza ostetricia: piano 1; tel. 019 8404 345 fax 019 8404 630/955 e-mail: ostetricia.sv@asl2.liguria.it Pronto Soccorso ginecologico, degenza ginecologia, ambulatori e segreteria: piano 2 tel. 019 8404 884; fax 019 8404 893 e-mail: ginecologia.sv@asl2.liguria.it

LABORATORIO E PATOLOGIA CLINICA

S.C. Laboratorio e Patologia clinica afferente al Dipartimento diagnostica DIRETTORE Dott.ssa Flavia Lillo Ubicazione e contatti Monoblocco, piano terra tel. 019 8404 495 email: laboratorio.sv@asl2.liguria.it

MALATTIE INFETTIVE

S.C. Malattie infettive afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott. Marco Anselmo Ubicazione e contatti Piano 8 tel. 019 8404 208 e-mail: malattieinfettive.sv@asl2.liguria.it Ambulatorio Day Hospital: tel. 019 8404 812 (segreteria) e-mail: malattieinfettive.sv@asl2.liguria.it

MEDICINA INTERNA 1

S.C. Medicina interna 1 P.O. Levante afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott. Rodolfo Tassara Ubicazione e contatti Piano 4 Degenza UTIM - EO tel. 019 8404 465/467; fax 019 8404 466 237


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Savona

Degenza DiMI: tel. 019 8404 231/232 fax 019 8404 094 Day Hospital Medicina Interna ed Ematologia: tel. 019 8404 551/542

MEDICINA INTERNA 2

S.C. Medicina interna 2 P.O. Levante afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott. Lionello Parodi Ubicazione e contatti Day Hospital Medicina: piano 4 tel. 019 8404 569 (studio medico) tel. 019 8404 569 (sala infermieri) fax 019 8404 464 Day Hospital Reumatologia: piano 1 Degenza: piano 5; piano 6 (cure intermedie); tel. 019 8404 977/404/374 (studi medici) tel. 019 8404 809/336 (sale infermieri); fax 019 8404 714/583

MEDICINA TRASFUSIONALE E IMMUNOEMATOLOGIA

S.C. Medicina trasfusionale e Immunoematologia afferente al Dipartimento diagnostica DIRETTORE Dott. Gennaro Marino Ubicazione e contatti Piano terra tel. 019 8404 400; fax 019 8404 476; email: trasfusionale.sv@asl2.liguria.it

NEFROLOGIA E DIALISI

S.C. Nefrologia e Dialisi afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott.ssa Monica Repetto (f.f.) Ubicazione e contatti Monoblocco 238

Ambulatori e Day Hospital: piano -1 (retrocorpo) tel. 019 8404 459 email: ambulatorionefro.sv@asl2.liguria.it Degenza: piano 1 (lato Albissola) tel. 019 8404 840 email: nefrologia.sv@asl2.liguria.it Dialisi Peritoneale: piano 1 (retrocorpo) tel. 019 8404 051 email: peritoneale.sv@asl2.liguria.it Emodialisi: piano 1 (retrocorpo) tel. 019 8404 581/242 email: dialisi.sv@asl2.liguria.it

NEUROELETTROFISIOLOGIA

S.S.D. Neuroelettrofisiologia afferente al Dipartimento testa collo RESPONSABILE Dott. Federico Centanaro Ubicazione e contatti Piano 7 (adiacente S.C. Neurologia) tel. 019 8404 238

NEUROLOGIA

S.C. Neurologia P.O. Levante afferente al Dipartimento testa collo DIRETTORE Dott. Emanuele Arena (sostituto) email: e.arena@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Monoblocco Degenza: piano 1 (lato Savona) tel. 019 8404 417 email: degneurologia.sv@asl2.liguria.it Day Hospital e Ambulatori: piano 7 (retrocorpo) tel. 019 8404 520 (DH) tel. 019 8404 282 (ambulatori) email: dhneurologia.sv@asl2.liguria.it


SaluteSanità • Asl2

OCULISTICA

S.C. Oculistica Savona afferente al Dipartimento testa collo DIRETTORE Dott. Benedetto Mochi email: b.mochi@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Monoblocco, piano 3 (lato Savona) Accettazione: tel. 019 8404 379 Ambulatorio ipovisione: tel. 019 8404 229 Ambulatorio ortottica: tel. 019 8404 228 Prenotazione interventi chirurgici: tel. 019 8404 513 email: oculistica.sv@asl2.liguria.it Prenotazione IVT: tel. 019 8404 032/548 email: intravitreali.sv@asl2.liguria.it

ONCOLOGIA

S.C. Oncologia afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott. Marco Benasso Ubicazione e contatti Piano terra Accettazione/Segreteria: tel. 019 8404 436 Day Hospital: tel. 019 8404 437

ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA

S.C. Ortopedia e Traumatologia afferente al Dipartimento ortopedico traumatologico DIRETTORE Dott. Danilo Chiapale Ubicazione e contatti Piano 6 (lato Savona) Reparto: tel. 019 8404 378/426 Pronto soccorso ortopedico: tel. 019 8404 457 Segreteria: tel. 019 8404 458

ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA INDIRIZZO CHIRURGIA DELLA MANO

S.C. Ortopedia e Traumatologia indirizzo Chirurgia della mano afferente al Dipartimento ortopedico traumatologico

DIRETTORE Dott. Andrea Zoccolan (f.f.) Ubicazione e contatti Piano 2 tel. 019 8404 367 Segreteria: tel. 019 8404 865 email: chirurgiamano.sv@asl2.liguria.it

OTORINOLARINGOIATRIA

S.C. Otorinolaringoiatria afferente al Dipartimento testa collo DIRETTORE Dott. Antonio Presta (f.f.) e-mail: a.presta@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Attività diagnostica e terapeutica, ambulatori e Day Hospital: piano 3 (retrocorpo) Degenza: ricoveri brevi piano 3, ricoveri ordinari piano 2 Segreteria tel. 019 8404 326/327 fax 019 8404 322

PEDIATRIA E NEONATOLOGIA

S.C. Pediatria e Neonatologia afferente al Dipartimento materno infantile DIRETTORE Dott. Alberto Gaiero Ubicazione e contatti Pad. Astengo, piano 3; tel. 019 8404 906 email: degpediatria.sv@asl2.liguria.it degnido.sv@asl2.liguria.it Ambulatorio: tel. 019 8404 921 Day Hospital: tel. 019 8404 355 Nido e patologia neonatale: tel. 019 8404 343/341 Pronto Soccorso Pediatrico: tel. 019 8404 352/5171 Segreteria: tel. 019 8404 920 fax 019 8404 795 email: pediatria.sv@asl2.liguria.it

PNEUMOLOGIA

S.S.D. Pneumologia afferente al Dipartimento medico RESPONSABILE Dott. Manlio Milanese 239


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Savona

e-mail: m.milanese@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Fisiopatologia respiratoria e ambulatori: Poliambulatori piano -1 Broncoscopia: Sala Endoscopica piano 1 tel. 019 8404 260, fax 019 8404 985 e-mail: spirometria.sv@asl2.liguria.it Responsabile: tel. 019 623 2602/4100/2893

PRONTO SOCCORSO E MEDICINA D’URGENZA

S.C. Pronto Soccorso e Medicina d’urgenza P.O. Levante afferente al Dipartimento emergenza-urgenza DIRETTORE Dott. Roberto Lerza Contatti tel. 019 840 4963 email: ps.sv@asl2.liguria.it Osservazione Breve Intensiva (OBI) - Medicina d’urgenza: tel. 019 8404 274

PSICHIATRIA SPDC

S.C. Psichiatria Levante SPDC afferente al Dipartimento salute mentale e dipendenze DIRETTORE Dott. Marcello Macario (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. Astengo, piano terra Day Hospital: tel. 019 8404 211 Reparto: tel. 019 8404 245 email: dsm.spdc@asl2.liguria.it

RADIOLOGIA

S.C. Radiologia P.O. Levante-Savona afferente al Dipartimento diagnostica DIRETTORE Dott. Alessandro Gastaldo 240

Ubicazione e contatti Piano 0 tel. 019 8404 930/914 fax 019 8404 931 email: inforadiologia.sv@asl2.liguria.it Segreteria Screening: tel. 019 8404 736

RADIOTERAPIA

S.C. Radioterapia afferente al Dipartimento diagnostica DIRETTORE Dott.ssa Caterina Siccardi Ubicazione e contatti Piano -1 tel. 019 8404 588; fax 019 8404 816 email: radioterapia.sv@asl2.liguria.it

RECUPERO E RIEDUCAZIONE FUNZIONALE

S.C. Recupero e rieducazione funzionale Savona afferente al Dipartimento cure primarie DIRETTORE Dott. Carmelo Lentino (f.f.) Ubicazione e contatti Piano 6 (retrocorpo) tel. 019 840 4576; fax 018 840 4946 email: fisiatria.sv@asl2.liguria.it Ambulatorio: via Collodi, piano terra e piano 1 (lato ambulatori) tel. 019 840 5984/5970 fax 019 840 5278 Logopediste: tel. 019 840 4957/5983 email: logopedia.sv@asl2.liguria.it Coordinatore fisioterapisti: email: d.malatesta@asl2.liguria.it

REUMATOLOGIA

S.S. Reumatologia afferente alla S.C. Medicina interna 2 P.O. Levante


SaluteSanità • Asl2

RESPONSABILE Dott. Alessandro Zaccaria Ubicazione e contatti Piano 1 Day Hospital: tel. 019 8404 542

TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE

S.C. Terapia del dolore e Cure palliative afferente al Dipartimento cure primarie DIRETTORE Dott. Marco Bertolotto Ubicazione e contatti Monoblocco, piano -1 tel. 019 8404 413 fax 019 8404 050

UROLOGIA

S.C. Urologia afferente al Dipartimento chirurgico

DIRETTORE Dott. Maurizio Schenone Ubicazione e contatti Ambulatori: Monoblocco, piano 1 (blocco centrale); poliambulatori: piano -1 (lato Albissola); tel. 019 8404 415 Degenza: Monoblocco, piano 1 (lato Savona); tel. 019 8404 201 Ambulatori: • Cistoscopia: tel. 019 8404 316 • Consulenze interne, prosecuzioni di ricovero, visite urgenti: tel. 019 8404 308 • Ecografia diagnostica e interventistica: tel. 019 8404 875 • Urodinamica: tel. 019 8404 453 Studio Medici: tel. 019 8404 550 Segreteria: tel. 019 8404 396 fax 019 8404 447 email: urologia.sv@sl2.liguria.it

241


Ospedale di CAIRO MONTENOTTE

Ospedale San Giuseppe corso Martiri della Libertà 30 Cairo Montenotte (SV) Tel. 019 84041 (centralino)

Come raggiungerci BUS Linea 59. AUTO A 6 uscita Altare; proseguire su SP 29 via G. Matteotti; alla prima rotonda tenersi sulla destra su NSA 338 e proseguire per 7,5 km; dirigersi verso il centro di Cairo Montenotte e seguire le indicazioni stradali per “Ospedale”. TRENO Stazione di Cairo Montenotte, sulla linea Alessandria-San Giuseppe di Cairo.

AEREO 69 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via A 10/E 80).

242

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale di Cairo Montenotte


SaluteSanità • Asl2

DIREZIONE MEDICA

DIRETTORE PRESIDIO Dott.ssa Lucia Tulimiero Segreteria Direzione Medica: tel. 019 500 9290 email: dirsan.cairo@asl2.liguria.it

ACCETTAZIONE

c/o Direzione Medica, piano 1, ingresso da via Artisti Orario: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14 tel. 019 500 9290 email: dirsan.cairo@asl2.liguria.it

CARTELLE CLINICHE

Per le richieste da presentare all'Archivio Clinico e/o all'Accettazione Amministrativa utilizzare preferibilmente la forma telematica, postale e/o telefonica; accedere di persona limitatamente a pratiche urgenti e indifferibili.

STRUTTURE E REPARTI ANESTESIA E RIANIMAZIONE

S.C. Anestesia e Rianimazione P.O. Ponente afferente al Dipartimento emergenzaurgenza DIRETTORE Dott. Paolo Marin (sostituto) Ubicazione e contatti: Blocco operatorio: piano 1 tel. 019 5009 211 Prericovero: piano 1 Terapia antalgica: presso poliambulatori piano terra Direttore: tel. 019 8404 614 Segreteria: tel. 019 8404 527

CARDIOLOGIA

S.C. Cardiologia e Unità Coronarica afferente al Dipartimento emergenza-urgenza DIRETTORE Dott. Pietro Bellone

Orario sportello: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30 Indirizzare le richieste all’indirizzo email: dirsan.cairo@asl2.liguria.it Per informazioni tel. 019 500 9292/9290

CAMERE MORTUARIE

piano -1, Ingresso da via Ferraro Orari di apertura: tutti i giorni dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 20

CONVENZIONI

Convenzione Unione Provinciale Albergatori - Asl 2 Savona La convenzione consente di usufruire di tariffe agevolate per accompagnatori o familiari dei ricoverati presso le strutture ospedaliere di competenza della Asl 2 Savonese e per operatori sanitari che devono utilizzare le stesse per motivi di studio e/o di lavoro.

Ubicazione e contatti: Piano 4 (ingresso da via Artisti) Ambulatorio: tel. 019 5009 261 email: cardiologia.cairo@asl2.liguria.it

DAY SURGERY MTDI

S.S.D. Day Surgery MTDI afferente al Dipartimento chirurgico RESPONSABILE Dott. Massimo Bianchi Ubicazione e contatti: Piano 2; tel. 019 5009 216

LABORATORIO E PATOLOGIA CLINICA

S.C. Laboratorio e Patologia clinica afferente al Dipartimento diagnostica DIRETTORE Dott.ssa Flavia Lillo Ubicazione e contatti: Piano -1 tel. 019 5009 311 email: labana.cairo@asl2.liguria.it 243


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Cairo Montenotte

MEDICINA INTERNA 1

S.C. Medicina interna 1 P.O. Levante afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott. Rodolfo Tassara Ubicazione e contatti: Piano 2 tel. 019 5009 271/273/274/275 fax 019 5009 325

NEFROLOGIA E DIALISI

S.C. Nefrologia e Dialisi afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott.ssa Monica Repetto (f.f.) Ubicazione e contatti: Piano 1 Emodialisi: tel. 019 5009 287

PUNTO DI PRIMO INTERVENTO

S.S. Punto di primo intervento afferente al Dipartimento emergenza-urgenza RESPONSABILE Dott. Francesco Maritato

244

RADIOLOGIA

S.C. Radiologia P.O. Levante-Cairo Montenotte afferente al Dipartimento diagnostica DIRETTORE Dott. Alessandro Gastaldo Ubicazione e contatti: Piano -1 tel. 019 5009 249/250/254 fax 019 5009 251 email: radiologia.cairo@asl2.liguria.it Segreteria screening: tel. 019 5009 254

RECUPERO E RIEDUCAZIONE FUNZIONALE

S.C. Recupero e rieducazione funzionale Cairo Montenotte afferente al Dipartimento cure primarie DIRETTORE Dott. Carmelo Lentino (f.f.) Ubicazione e contatti: Piano 3 (lato fiume) Studio infermieri: tel. 019 5009 327


Ospedale di PIETRA LIGURE

Ospedale Santa Corona via ... via XXV Aprile 38 - Pietra Ligure (SV) città 019xxxx 62301 (centralino) Tel. xxx (centralino)

Come raggiungerci BUS Linea 40. AUTO A 10 uscita Pietra Ligure; proseguire in direzione ovest e imboccare viale Riviera; proseguire fino alla rotonda, prendere la prima uscita e proseguire su SS 1; alla prima rotonda tenersi sulla destra.

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale di Pietra Ligure

TRENO Stazione di Pietra Ligure, sulla linea Genova-Ventimiglia.

AEREO 70 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via A 10/E 80).

245


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Pietra Ligure

DIREZIONE MEDICA

DIRETTORE PRESIDIO Dott.ssa Lucia Tulimiero Segreteria Direzione Medica: tel. 019 6232 404; fax 019 6232 060 email: dirsan.pietra@asl2.liguria.it pec: dirmed.ponente@pec.asl2.liguria.it

ACCETTAZIONE

Orario: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 tel. 019 6232 407; fax 019 6234 899; email: accettazione.pietra@asl2.liguria.it

CARTELLE CLINICHE

Per le richieste da presentare all'Archivio Clinico e/o all'Accettazione Amministrativa utilizzare preferibilmente la forma telematica, postale e/o telefonica; accedere di persona limitatamente a pratiche urgenti e indifferibili. Indirizzare le richieste all’indirizzo email: archivioclinico.pietra@asl2.liguria.it Per informazioni e appuntamenti allo sportello chiamare il numero 019 6234 244 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.

CAMERE MORTUARIE Pad. 19

246

Orario di apertura: tutti i giorni dalle 7.30 alle 19.30

ASSISTENTE SOCIALE

Pad. 7 Orario: lunedì, martedì e giovedì dalle 10.30 alle 11.30 tel. 019 6232 747 email: a.calandriello@asl2.liguria.it

PARCHEGGI

All’interno dell’area ospedaliera esistono parcheggi a pagamento. Prima di uscire dal parcheggio è necessario regolarizzare il pagamento della sosta alle apposite casse automatiche disposte all’interno dell’ospedale.

CONVENZIONI

Convenzione Unione Provinciale Albergatori - Asl 2 Savona La convenzione consente di usufruire di tariffe agevolate per accompagnatori o familiari dei ricoverati presso le strutture ospedaliere di competenza della Asl 2 Savonese e per operatori sanitari che devono utilizzare le stesse per motivi di studio e/o di lavoro.


SaluteSanità • Asl2

STRUTTURE E REPARTI ANATOMIA PATOLOGICA

S.C. Anatomia patologica afferente al Dipartimento diagnostica DIRETTORE Dott. Ezio Venturino Ubicazione e contatti Pad. 2 tel. 019 6232 305/306 fax 019 6232 317

ANESTESIA E RIANIMAZIONE

S.C. Anestesia e Rianimazione P.O. Ponente afferente al Dipartimento emergenzaurgenza DIRETTORE Dott. Roberto Pirozzolo (f.f.) email: r.pirozzolo@asl2.liguria.it Contatti Rianimazione: tel. 019 6234 963 Valutazione preoperatoria: tel. 019 6232 876

ANGIOGRAFIA INTERVENTISTICA

S.S.D. Angiografia interventistica afferente al Dipartimento diagnostica RESPONSABILE Dott. Paolo Gazzo email: p.gazzo@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Piastra dei Servizi, piano terra tel. 019 623 4659 fax 019 623 4632

CARDIOLOGIA

S.C. Cardiologia P.O. Ponente afferente al Dipartimento emergenza-urgenza DIRETTORE Dott. Shahram Moshiri (f.f.) email: s.moshiri@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Piastra dei Servizi, piano 1 Ambulatorio e Servizi: tel. 019 6234 476 Utic: tel. 019 6234 349

CHIRURGIA GENERALE

S.C. Chirurgia generale P.O. Ponente afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Andrea Percivale Ubicazione e contatti Pad. 17 Angelo Spotorno Alta intensità piano 2: tel. 019 6232 638 Media intensità piano 1: tel. 019 6232 637 Chirurgia toracica: tel. 019 6232 810 Segreteria chirurgica: tel. 019 6235 114 Accettazione Dipartimentale - Valutazione preoperatoria e liste di attesa: tel. 019 6232 669

CHIRURGIA PLASTICA E RICOSTRUTTIVA

S.C. Chirurgia plastica e ricostruttiva afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Giuseppe Pizzonia Ubicazione e contatti Pad. 17 Angelo Spotorno piano 1: Media intensità piano 2: Alta intensità tel. 019 6232 689 Accettazione Dipartimentale - Valutazione preoperatoria e liste di attesa: tel. 019 6232 669

CHIRURGIA VASCOLARE

S.C. Chirurgia vascolare afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Massimo Marabotto Ubicazione e contatti Pad. 18, piano 1 Chirurgo di Reparto: tel. 019 6232 748 Segreteria organizzativa: tel. 019 6232 900 Ambulatorio ecocolordoppler: tel. 019 6232 900 Ambulatorio visite/medicazioni: tel. 019 6235 007 247


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Pietra Ligure

CHIRURGIA VERTEBRALE

S.S.D. Chirurgia vertebrale afferente al Dipartimento di ortopedia e traumatologia DIRETTORE Dott. Mario Di Silvestre Ubicazione e contatti Pad. Chirurgico, piano 4 tel. 019 6232 614 Segreteria: tel. 019 623 4402 email: traumatologia.pietra@asl2.liguria.it

LABORATORIO E PATOLOGIA CLINICA

S.C. Farmacia ospedaliera afferente al Dipartimento tecnico-sanitario DIRETTORE Dott.ssa Marinella Bedo Contatti Segreteria: tel. 019 6235 344

S.C. Laboratorio e Patologia clinica afferente al Dipartimento diagnostica DIRETTORE Dott.ssa Flavia Lillo Ubicazione e contatti Piastra dei Servizi, piano terra tel. 019 6234 380 email: laboratorio.pl@asl2.liguria.it

GASTROENTEROLOGIA

MEDICINA INTERNA 1

FARMACIA OSPEDALIERA

S.C. Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva Pietra Ligure-Albenga afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott. Massimo Conio Ubicazione e contatti Pad. Negri Ambulatori ed Endoscopia digestiva: piano terra; tel. 019 6235 643 (Ambulatori); tel. 019 623 2446/5636 (Endoscopia) Degenza: piano 1; tel. 019 6232 445 Segreteria tel. 019 6235 636 fax 019 6235 650 email: r.ferrua@asl2.liguria.it

GINECOLOGIA E OSTETRICIA

S.C. Ginecologia e Ostetricia P.O. Ponente afferente al Dipartimento materno infantile DIRETTORE Dott.ssa Gisella Airaudi (f.f.) 248

email: g.airaudi@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Pad. 17 Angelo Spotorno Ambulatorio: piano terra Reparto: piano 4 Coordinatore ostetrico: tel. 019 6235 978 email: mr.tabo@asl2.liguria.it

S.C. Medicina interna 1 P.O. Ponente afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott. Riccardo Goretti (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. Negri piano 2: tel. 019 6235 702 piano 3: tel. 019 6235 802 Day Hospital medico ed emato oncologico: tel. 019 6232 889 email: dhmedicina.pietra@asl2.liguria.it

MEDICINA NUCLEARE

S.C. Medicina nucleare afferente al Dipartimento diagnostica DIRETTORE Dott.ssa Lucia Di Ciolo (f.f.) email: l.diciolo@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Pad. Chirurgico, piano terra


SaluteSanità • Asl2

Segreteria Pet: tel. 019 6232 818 Segreteria: tel. 019 6232 480 fax 019 6234 343

MEDICINA TRASFUSIONALE E IMMUNOEMATOLOGIA

S.C. Medicina trasfusionale e Immunoematologia afferente al Dipartimento diagnostica DIRETTORE Dott. Gennaro Marino Ubicazione e contatti Piastra dei Servizi, piano terra tel. 019 6234 956; fax 019 6234 959 email: trasfusionale.pietra@asl2.liguria.it

MICROBIOLOGIA

S.S.D. Microbiologia afferente al Dipartimento diagnostica RESPONSABILE Dott.ssa Sabrina Brenci Ubicazione e contatti Piastra dei Servizi, piano terra Sezione Batteriologia: tel. 019 6234 377 Sezione Virologia: tel. 019 6234 955

NEUROCHIRURGIA

S.C. Neurochirurgia afferente al Dipartimento testa collo DIRETTORE Dott.ssa Bernarda Cagetti (f.f.) email: b.cagetti@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Pad. Chirurgico, piano 2 tel. 019 6234 603 email: neurochirurgia.pietra@asl2.liguria.it Segreteria tel. 019 6234 602

NEUROELETTROFISIOLOGIA

S.S.D. Neuroelettrofisiologia afferente al Dipartimento testa collo RESPONSABILE Dott. Federico Centanaro Ubicazione e contatti Pad. Elio, piano 1 tel. 019 623 4980/2906

NEUROLOGIA

S.C. Neurologia P.O. Ponente afferente al Dipartimento testa collo DIRETTORE Dott.ssa Tiziana Tassinari email: t.tassinari@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Ambulatori e Day Hospital: Pad. I Elio tel. 019 6232 601/828 Corsia: Pad. Chirurgico, piano 2 (nell’ambito del Centro di Neuroscienze) Neurofisiopatologia: Pad. I Elio tel. 019 6232 655 Segreteria: tel. 019 6234 602

NEURORADIOLOGIA

S.C. Neuroradiologia afferente al Dipartimento testa collo DIRETTORE Dott. Riccardo Padolecchia Ubicazione e contatti Piastra dei Servizi tel. 019 6234 668 email: neurorad.pietra@asl2.liguria.it Segreteria: tel. 019 6234 643 fax 019 6234 663 email: radiologia.pietra@asl2.liguria.it

ONCOLOGIA

S.C. Oncologia afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott. Marco Benasso Ubicazione e contatti Pad. Negri (entrata lato est), piano -1 Accettazione e Segreteria: tel. 019 6235 601/2; fax 019 6235 615 email: oncologia.pietra@asl2.liguria.it Day Hospital: tel. 019 6235 613

ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA

S.C. Ortopedia indirizzo traumatologico P.O. Ponente afferente al Dipartimento ortopedico traumatologico DIRETTORE Dott. Marcello Federici (f.f.) 249


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Pietra Ligure

Ubicazione e contatti Pad. Chirurgico, piano 3 tel. 019 6232 775 Segreteria ambulatorio: tel. 019 6234 408 Segreteria: 019 6234 402 email: traumatologia.pietra@asl2.liguria.it

ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA INDIRIZZO CHIRURGIA PROTESICA E MIOA

S.C. Ortopedia e Traumatologia 2 indirizzo Chirurgia protesica P.O. Ponente afferente al Dipartimento ortopedico traumatologico DIRETTORE Dott. Stefano Tornago (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. Chirurgico, piano 4 tel. 019 6232 614 Segreteria: tel. 019 6234 500 (Ufficio Protesi) tel. 019 6234 408/507 (Ambulatorio)

OTORINOLARINGOIATRIA

S.C. Otorinolaringoiatria afferente al Dipartimento testa collo DIRETTORE Dott. Antonio Presta (f.f.) email: a.presta@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Ambulatori (numeri 1/3/9): presso Unità Spinale Unipolare (USU), piano terra Ambulatori ORL: tel. 019 6234 830/828 fax 019 6234 831

PEDIATRIA E NEONATOLOGIA

S.C. Pediatria e Neonatologia afferente al Dipartimento materno infantile DIRETTORE Dott. Alberto Gaiero 250

Ubicazione e contatti Pediatria: Pad. 17 Angelo Spotorno Pronto Soccorso Pediatrico: tel. 019 623 2675/2714/2712/4972

PNEUMOLOGIA

St.S.D. Pneumologia afferente al Dipartimento medico RESPONSABILE Dott. Manlio Milanese e-mail: m.milanese@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Degenza: Pad. Negri, piano 1 Day Hospital, Ambulatori, Endoscopia Toracica: Pad. Elio, piano 2 tel. 019 6232 808 Fisiopatologia Respiratoria: Pad. Elio, piano 2; tel. 019 6234 071

PRONTO SOCCORSO E MEDICINA D’URGENZA

S.C. Pronto Soccorso e Medicina d’urgenza P.O. Ponente afferente al Dipartimento emergenza-urgenza DIRETTORE Dott. Luca Corti (f.f.) email: l.corti@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Piastra dei Servizi, piano 1 tel. 019 6232 442 (Pronto Soccorso) tel. 019 6234 489 (Medicina d’Urgenza) Segreteria: tel. 019 6232 908 email: segreteriaps.pietra@asl2.liguria.it

PSICHIATRIA CDAA - SPCR

S.C. Psichiatria P.O. Ponente CDAA-SPCR afferente al Dipartimento salute mentale e dipendenze DIRETTORE Dott. Pier Fabrizio Cerro


SaluteSanità • Asl2

Ubicazione e contatti Pad. Racamier, piano terra tel. 019 6235 032/031 Segreteria: tel. 019 6235 021

RADIOLOGIA

S.C. Radiologia P.O. Ponente afferente al Dipartimento diagnostica DIRETTORE Dott.ssa Delia Venerucci (f.f.) email: d.venerucci@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Piastra dei Servizi, piano terra Servizi amministrativi: tel. 019 6234 643 fax 019 6234 663 email: radiologia.pietra@asl2.liguria.it

RECUPERO E RIEDUCAZIONE FUNZIONALE

S.C. Recupero e rieducazione funzionale Pietra Ligure afferente al Dipartimento cure primarie DIRETTORE Dott. Carmelo Lentino (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. ex Polio tel. 019 6234 711; fax 019 6234 722 Palestre: tel. 019 6234 718 Segreteria ambulatori: tel. 019 6234 086

UNITÀ SPINALE

S.C. Unità Spinale afferente al Dipartimento testa collo DIRETTORE Dott. Antonino Massone Ubicazione e contatti Pad. Unità Spinale Unipolare (USU) Caposala: tel. 019 6234 847 Segreteria: tel. 019 6234 803/804 fax 019 6234 847

UROLOGIA

S.C. Urologia afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Maurizio Schenone Ubicazione e contatti Pad. 17 Angelo Spotorno, piano 1 e 2 Degenza: tel. 019 6234 445 Ambulatori: • Andrologia: tel. 019 6232 624 • Calcolosi renale, onde d’urto e litotrissia: tel. 019 6232 697 • Ecografia diagnostica e interventistica: tel. 019 6232 624 • Urologia: tel. 019 6232 624

TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE

S.C. Terapia del dolore e Cure palliative afferente al Dipartimento cure primarie DIRETTORE Dott. Marco Bertolotto Ubicazione e contatti Pad. 18, piano 4 Cure palliative: tel. 019 6234 392 fax 019 6234 416 Terapia del dolore: tel. 019 6234 393 fax 019 6234 396

251


Ospedale di ALBENGA RAPALLO

Ospedale Santa Maria di Misericordia viale Martiri della Foce 40 Albenga (SV) Tel. 0182 5461 (centralino)

Come raggiungerci BUS Linee 40, 70, 72, 75, 76, 77, 91. AUTO A 10 uscita Albenga; procedere in direzione sud su SP 582 del Colle di San Bernardo; alla prima e alla seconda rotonda prendere la seconda uscita, proseguendo su SP 582; alla terza rotonda prendere la prima uscita e imboccare viale Martiri della Foce, percorrendolo per poco più di 1 km. TRENO Stazione di Albenga, sulla linea Genova-Ventimiglia.

AEREO 84 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via A 10/E 80).

252

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale di Albenga


SaluteSanità • Asl2

DIREZIONE MEDICA

DIRETTORE PRESIDIO Dott.ssa Lucia Tulimiero Segreteria Direzione Medica tel. 0182 546 825/310; fax 0182 546 383; email: dirsan.alb@asl2.liguria.it; pec: dirmed.ponente@pec.asl2.liguria.it

ACCETTAZIONE

Piano 3 Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 tel. 0182 546 316; fax 0182 546 845 email: accettazione.albenga@asl2.liguria.it

CARTELLE CLINICHE

ASSISTENTE SOCIALE Piano terra

CAMERE MORTUARIE

Orario di apertura: tutti i giorni dalle 7.30 alle 19.30

PARCHEGGI

All’interno dell’area ospedaliera esistono parcheggi a pagamento. Prima di uscire dal parcheggio è necessario regolarizzare il pagamento della sosta alle apposite casse automatiche disposte all’interno dell’ospedale.

Per le richieste da presentare all’Archivio Clinico utilizzare preferibilmente la forma telematica, postale e/o telefonica; accedere di persona limitatamente a pratiche urgenti e indifferibili. Indirizzare le richieste all’indirizzo email: archivioclinico.albenga@asl2.liguria.it Per informazioni e appuntamenti allo sportello chiamare il numero 0182 546 715 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.

CONVENZIONI

STRUTTURE E REPARTI

RESPONSABILE Dott. Massimo Bianchi Ubicazione e contatti Piano 3 tel. 0182 254 6337

ANESTESIA E RIANIMAZIONE

S.C. Anestesia e Rianimazione P.O. Ponente-Albenga afferente al Dipartimento emergenza-urgenza DIRETTORE Dott. Roberto Pirozzolo (f.f.) Ubicazione e contatti Blocco operatorio centrale, piano 1, corpo D Servizio Anestesia: tel. 0182 546 709 Servizio Rianimazione: tel. 0182 546 873

DAY SURGERY MTDI

S.S.D. Day Surgery MTDI afferente al Dipartimento chirurgico

Convenzione Unione Provinciale Albergatori - Asl 2 Savona La convenzione consente di usufruire di tariffe agevolate per accompagnatori o familiari dei ricoverati presso le strutture ospedaliere di competenza della Asl 2 Savonese e per operatori sanitari che devono utilizzare le stesse per motivi di studio e/o di lavoro.

DERMATOLOGIA

S.S.D. Dermatologia afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott. Marcello Cavaleri Ubicazione e contatti Piano 1 tel. 0182 546 431/456 Accettazione: tel. 0182 546 439 email: dermatologia.alb@asl2.liguria.it 253


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Albenga

FARMACIA OSPEDALIERA

S.C. Farmacia ospedaliera afferente al Dipartimento tecnico-sanitario DIRETTORE Dott.ssa Marinella Bedo Ubicazione e contatti Piano seminterrato tel. 0182 546 389

LABORATORIO E PATOLOGIA CLINICA

NEFROLOGIA E DIALISI

S.S. Nefrologia e Dialisi afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott.ssa Monica Repetto (f.f.) Ubicazione e contatti Piano terra Emodialisi: tel. 0182 546 373 email: dialisi.alb@als2.liguria.it

S.C. Laboratorio e Patologia clinica afferente al Dipartimento diagnostica DIRETTORE Dott.ssa Flavia Lillo Ubicazione e contatti Piano -1 tel. 0182 546 362

MALATTIE INFETTIVE OSTEO-ARTICOLARI – MIOS

S.C. Malattie infettive osteo-articolari afferente al Dipartimento ortopedico Centro specialistico regionale MIOS (Malattie Infettive Ortopedia Settica) DIRETTORE Dott. Giovanni Riccio Ubicazione e contatti Piano 3; tel. 0182 546 703 Segreteria Ambulatori/Day Hospital: tel. 0182 546 062 email: mios@asl2.liguria.it

MEDICINA INTERNA 2

S.C. Medicina interna 2 P.O. Ponente afferente al Dipartimento medico DIRETTORE Dott. Teresiano Defranceschi Ubicazione e contatti Piano 2; tel. 0182 546 324 254

ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA INDIRIZZO CHIRURGIA PROTESICA E MIOA

S.C. Ortopedia e Traumatologia 2 indirizzo Chirurgia protesica P.O. Ponente afferente al Dipartimento ortopedico traumatologico


SaluteSanità • Asl2

DIRETTORE Dott. Stefano Tornago (f.f.) Ubicazione e contatti Piano 3; tel. 0182 546 703 Segreteria: tel. 0182 546 062 fax 0182 546 354 email: Mios@asl2.liguria.it

OTORINOLARINGOIATRIA

S.C. Otorinolaringoiatria afferente al Dipartimento testa collo DIRETTORE Dott. Antonio Presta (f.f.) Ubicazione e contatti Monoblocco Degenza e Day Hospital: piano 3

Ambulatori: corpo C, piano terra tel. 0182 546 330/348 fax 0182 546 278

RADIOLOGIA

S.C. Radiologia P.O. Ponente-Albenga affe-

rente al Dipartimento diagnostica DIRETTORE Dott.ssa Delia Venerucci (f.f.) email: d.venerucci@asl2.liguria.it Ubicazione e contatti Piano terra Ritiro referti: tel. 0182 546 359 Ufficio accettazione: tel. 0182 546 359 Segreteria: tel. 0182 546 359 fax 0182 546 357

RECUPERO E RIEDUCAZIONE FUNZIONALE

S.C. Recupero e rieducazione funzionale Albenga afferente al Dipartimento cure primarie

DIRETTORE Dott. Carmelo Lentino (f.f.) Ubicazione e contatti Piano 4, corpo D Segreteria: tel. 0182 546 369 fax 0182 546 370 255




DIRETTORE GENERALE

Dott. Luigi Carlo Bottaro

A Ambulanze - autorizzazioni Ambulatorio infermieristico Ambulatori geriatrici specialistici Anagrafe canina e felina Anagrafe sanitaria Assistenza Domiciliare Integrata Attività fisica adattata (AFA) B Breast Unit - Centro di senologia C Centri di salute mentale (CSM) Centri diurni pazienti psichiatrici Centri diurni per anziani Centro autismo Centro per i disturbi cognitivi e demenze (CDCD) Consultorio Familiare • Adozione • Affido familiare • Ambulatorio pediatrico ENI e STP • Assistenza psicologica al bambino e alla famiglia • Centro Giovani • Laboratorio dei conflitti • Percorso Nascita Cure Palliative e Hospice D Diabetologia Dipendenza da alcol e patologie alcol correlate Disabili 258

• Centro residenziale e semiresidenziale per disabili adulti • Contrassegno sosta autoveicoli Disturbi alimentari F Farmaceutica territoriale Funghi epigei - Controllo G Gravidanza a rischio I Incontinenza - fornitura presidi L Libera professione intramoenia O Ossigeno liquido - fornitura P Patente di guida veicoli a motore Patente nautica Patente di guida A, B, BE per soggetti affetti da diabete Patente di guida - rinnovo e revisione presso Commissione medica locale Porto e detenzione d’armi Prelievi ematici domiciliari R Residenze sanitarie assistenziali (RSA) • Ricoveri a carattere temporaneo - RSA di prima fascia • Ricoveri a carattere definitivo Riabilitazione motoria

S Screening oncologici SER.D. • Ambulatorio infettivologico • Comunità terapeutiche • Patenti Sportello Unico Distrettuale U Ufficio relazioni con il pubblico V Vaccinazioni pediatriche e per adulti

Per maggiori informazioni su tutti i servizi della Asl3, anche in relazione all’emergenza pandemica:


SaluteSanità • Asl3

Isola del Cantone

Ronco Scrivia

Gorreto

DISTRETTO 10

Vobbia

Crocefieschi

Fascia

Busalla

Rovegno

Propata

Savignone

Valbrevenna

Rossiglione

Rondanina

Mignanego Campo Ligure

Casella

Campomorone

Fontanigorda Tiglieto

Ceranesi

Serra Riccò

Torriglia

Montebruno

Montoggio

Masone

Sant’Olcese

DISTRETTO 8

Mele

DISTRETTO 12

Davagna

Lumarzo

Arenzano Bargagli Cogoleto Uscio

DISTRETTO 13

Sori Avegno Bogliasco

Pieve Ligure Recco

DISTRETTO 9 DISTRETTO 11

Camogli

ORGANIZZAZIONE

Direzione Aziendale DIRETTORE GENERALE Dott. Luigi Carlo Bottaro email: direzione.generale@asl3.liguria.it DIRETTORE SANITARIO Dott.ssa Marta Caltabellotta email: direzione.sanitaria@asl3.liguria.it DIRETTORE SOCIOSANITARIO Dott. Lorenzo Sampietro email: direzionesociosanitaria@asl3.liguria.it DIRETTORE AMMINISTRATIVO Avv. Rosa Placido email: direzione.amministrativa@asl3.liguria.it Asl3 è l’azienda sanitaria di riferimento per l’Area Metropolitana Genovese. L’attività svolta è di tipo sia ospedaliero (Ospedale Villa Scassi, Ospedale Micone, Ospedale Gallino e Ospedale La Colletta) sia territoriale (sei Distretti sociosanitari). I servizi sono erogati in oltre 100 sedi diffuse sul territorio, fra cui anche sette Palazzi e Case della Salute.

Il territorio, che si sviluppa lungo una importante fascia litoranea (da Cogoleto a Camogli) e nell’immediato entroterra caratterizzato da rilievi anche di notevole altitudine, collega 40 Comuni per un bacino di utenza di circa 700.000 abitanti. L’organizzazione prevede numerosi ambiti di intervento suddivisi tra il settore ospedaliero e quello sociosanitario. Alcuni esempi: prestazioni ambulatoriali specialistiche, screening e prevenzione sui determinanti della salute, salute mentale, consultorio, medicina legale, sanità animale ecc. Nello specifico, il Distretto sociosanitario è l’articolazione territoriale deputata alla promozione della tutela sociosanitaria delle persone. Dotato di autonomia organizzativa, operativa ed economica, il Distretto assicura il governo clinico e istituzionale, garantendo un elevato livello di integrazione fra i diversi servizi erogati sul territorio, dagli ospedali e dagli ambiti territoriali sociali.

259


DISTRETTO 8 PONENTE Comprende il territorio del Municipio VII Ponente (Pegli, Pra’ e Voltri) e i Comuni di Arenzano, Cogoleto, Mele, Masone, Campo Ligure, Tiglieto e Rossiglione. DIRETTORE Dott. Filippo Parodi Sede: via Camozzini 15 - Genova Voltri tel. 010 849 9674/9676/9677 email: segreteria.distrettosociosanitario8 @asl3.liguria.it DISTRETTO 9 MEDIO PONENTE Comprende il territorio dei Municipi di Sampierdarena, San Teodoro, Cornigliano e Sestri Ponente. DIRETTORE Dott. Marco Macchi Sede: via Operai 80 - Genova Sampierdarena tel. 010 849 11 email: distretto9@asl3.liguria.it DISTRETTO 10 VALPOLCEVERA E VALLE SCRIVIA Comprende il Municipio di Genova Valpolcevera (Pontedecimo, Bolzaneto, Rivarolo) e i Comuni di Casella, Montoggio, Savignone, Valbrevenna, Ronco Scrivia, Isola del Cantone, Sant’Olcese, Vobbia, Busalla, Crocefieschi, Campomorone, Ceranesi, Mignanego e Serra Riccò. DIRETTORE Dott. Gianlorenzo Bruni Sede: via Bonghi 6 - Genova Bolzaneto tel. 010 849 9439/9486/9463 email: segreteria.distrettoss10@asl3.liguria.it DISTRETTO 11 CENTRO Comprende il territorio del Municipio di Genova I Centro Est (Oregina-Lagaccio, Prè-Molo-Maddalena, Castelletto, Portoria) e del Municipio di Genova VIII - Medio Levante (San Martino, Albaro, Foce). DIRETTORE Dott.ssa Loredana Minetti Sede: via Assarotti 35 - Genova tel. 010 849 4555 260

email: sportellounicodistrettuale.distretto11 @asl3.liguria.it DISTRETTO 12 VALBISAGNO E VALTREBBIA Comprende i territori dei Municipi Bassa Valbisagno (San Fruttuoso e Marassi), Media Valbisagno (Struppa, Molassana, Staglieno) e dei Comuni di Bargagli, Davagna e Lumarzo nell’Alta Valbisagno, Torriglia, Montebruno, Rovegno, Fontanigorda, Fascia, Rondanina, Gorreto e Propata nell’Alta Val Trebbia. DIRETTORE Dott.ssa Rita Ibba Sede: via Archimede 30 A - Genova tel. 010 849 4984/4907 email: Segreteria.distrettoSocioSanitario12 @asl3.liguria.it DISTRETTO 13 LEVANTE Comprende il Municipio di Genova Levante (Nervi, Quarto, Quinto, Valle Sturla) e i Comuni di Recco, Camogli, Uscio, Avegno, Bogliasco, Pieve, Sori. DIRETTORE Dott.ssa Viviana Mauro Sede: via G. Maggio 6 - Genova tel. 010 849 6711 email: direzione.distretto13@asl3.liguria.it STRUTTURE SANITARIE ATTIVE SUL TERRITORIO E NEGLI OSPEDALI • PRESIDIO OSPEDALIERO UNICO Direzione Medica del Presidio Ospedaliero Unico Direttore: Bruna REBAGLIATI • DIPARTIMENTO MEDICO-CARDIOLOGICO e S.C. Medicina Interna 1 e 2 Villa Scassi Direttore: Anna Maria GATTI S.C. Cardiologia - UTIC Ospedali Micone, Gallino, La Colletta e Territorio Direttore: Gabriele LUPI S.C. Cardiologia - UTIC Ospedale Villa Scassi Direttore: Paolo RUBARTELLI S.C. Riabilitazione Cardiologica Direttore: Piero CLAVARIO S.S.D. Oncologia Villa Scassi Responsabile: Manlio MENCOBONI


SaluteSanità • Asl3

S.S.D. Oncologia Sestri Responsabile: Luciano CANOBBIO S.S.D. Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Responsabile: Claudio BILARDI S.S.D. Dietologia e Nutrizione Clinica Responsabile: CLAUDIA ANGELOMÈ • DIPARTIMENTO SPECIALITÀ MEDICHE e S.C. Reumatologia Direttore: Gerolamo BIANCHI S.C. Nefrologia e Dialisi Direttore: Paolo SACCO S.C. Recupero e Rieducazione Funzionale Direttore: Marina SIMONINI S.C. Neurologia Direttore: Fabio BANDINI S.C. Diabetologia e Malattie Metaboliche Direttore: Enrico TORRE S.S.D. Malattie metaboliche ossee e prevenzione delle fratture nell’anziano Responsabile: Andrea GIUSTI • DIPARTIMENTO CHIRURGICO e S.C. Otorinolaringoiatria Direttore: Felice SCASSO S.C. Chirurgia Generale Direttore: Emanuele ROMAIRONE S.C. Urologia Direttore: Carlo AMBRUOSI S.C. Oculistica Direttore: Fabio GIACOMELLI S.C. Ortopedia e Traumatologia Direttore: Guido PASI S.S.D. Day e Week Surgery Multidisciplinare Responsabile: Marco CASTAGNOLA S.S.D. Chirurgia vascolare Responsabile: Domenico ERMIRIO • DIPARTIMENTO EMERGENZA E ACCETTAZIONE e S.C. Pneumologia Direttore: Claudio Francesco SIMONASSI S.C. Anestesia e Rianimazione Direttore: Enrica CAVIGLIA S.C. Medicina d’urgenza Direttore: Alessandro ROLLERO S.C. Grandi Ustionati e Chirurgia Plastica Direttore: Giuseppe PERNICIARO

• DIPARTIMENTO DI PATOLOGIA CLINICA S.C. Laboratorio d’analisi Direttore: Antonino SPITALERI S.C. Anatomia e Istologia Patologica Direttore: Marina GUALCO S.C. Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Direttore: Elisabetta REPETTO S.S.D. di Citopatologia diagnostica a prevalente indirizzo territoriale Responsabile: Floriana PETROGALLI • DIPARTIMENTO IMMAGINI e S.C. Radiologia Ospedale Villa Scassi Direttore: Nicoletta GANDOLFO S.S.D. Radiologia Ospedali Micone, Gallino, La Colletta e Busalla Responsabile: Laura BERTANI S.S.D. Fisica Sanitaria Responsabile: Fabrizio BISI S.S.D. Radiologia Territorio Responsabile: Daria SCHETTINI S.S.D. Medicina Nucleare Responsabile: Augusto MANZARA • DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE e S.C. Ostetricia e Ginecologia Direttore: Gabriele VALLERINO S.C. Neonatologia Direttore: Lorella MAZZARELLO S.S.D. Consultorio Familiare Responsabile: Luigi CANEPA S.S.D. Ostetricia e Diagnostica Prenatale Responsabile: Maurizio PODESTÀ • DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE e S.C. Medicina Legale Direttore: Tiberia Michelina BOCCARDO S.C. Igiene e Sanità Pubblica Direttore: Anna OPISSO S.C. Sanità Animale Direttore: Roberto PARODI S.C. Igiene degli alimenti e della nutrizione Direttore: Marco ROVETA S.C. Igiene degli alimenti di origine animale Direttore: Maria Cristina BISSO S.C. Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (P.S.A.L.) Direttore: Gabriele MERCURIO 261


S.S.D. Igiene Allevamenti e Produzioni Zootecniche Responsabile: Maurizio FARINA S.S.D. Epidemiologia e promozione della salute Responsabile: Concetta Teresa SAPORITA • DIPARTIMENTO DELLE CURE PRIMARIE Direttore: Lorenzo SAMPIETRO S.C. Cure Palliative Area Metropolitana Direttore: Flavio FUSCO S.S.D. Assistenza Geriatrica Territoriale Responsabile: Evita TERRILE S.S.D. Assistenza Disabili Responsabile: Olga BENEDETTI S.S.D. Inclusione e Riabilitazione Sociale Responsabile: Enrica Francesca MICCOLI S.S.D. Tutela Salute Ambito Penitenziario Responsabile: Marco SALVI S.S.D. Centro Residenziale e Semiresidenziale per Disabili Responsabile: Valentina ROSSI • DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE e S.C. Salute Mentale Distretto 11 Direttore: Lucio GHIO S.C. Salute Mentale altri Distretti: Distretto 8 Direttore: Daniela MALAGAMBA Distretto 9 Direttore: Paolo PELOSO Distretto 10 Direttore: Rocco Luigi PICCI Distretto 12 Direttore: Antonella MAGGI Distretto 13 Direttore: Pietro CILIBERTI S.C. Patologie delle Dipendenze ed Epatologia Alcol Correlata Direttore: Gianni TESTINO S.C. SER.D. Direttore: Ina Maria HINNENTHAL S.S.D. Neuropsichiatria Infantile Responsabile: Sara PIGNATELLI S.S.D. Coordinamento e inserimento in strutture residenziali e semiresidenziali Responsabile: Roberto RICCA S.S.D. Centro disturbi del comportamento alimentare Responsabile: Barbara MASINI S.S.D. Psicologia Clinica Responsabile: Eleonora LUSETTI 262

• ALTRE STRUTTURE S.C. Farmaceutica Ospedaliera Direttore: Silvia ZUCCARELLI (Direzione Sanitaria) S.C. Farmaceutica Territoriale Direttore: Simona BOTTINO (Direzione Sociosanitaria) Coordinamento organizzativo attività legate alle pandemie: Giacomo Zappa Per l’elenco completo delle Strutture Sanitarie Semplici e di quelle complesse a carattere tecnico e amministrativo: www. asl3.liguria.it

SERVIZI AMBULANZE – AUTORIZZAZIONI

I Medici di medicina generale (MMG) e i Pediatri di libera scelta (PLS) possono richiedere il trasporto per gli Assistititi in condizioni di non deambulabilità assoluta, temporanea o permanente, utilizzando il ricettario regionale e specificando, qualora richiesto dalle condizioni cliniche e in aggiunta al requisito della non deambulabilità, l’utilizzo dell’autoambulanza. Il trasporto può avvenire dal domicilio alla struttura di ricovero pubblica o accreditata, convenzionata/contrattualizzata ovvero dal domicilio alla struttura pubblica o accreditata, convenzionata/contrattualizzata per l’erogazione di prestazioni specialistiche ambulatoriali previste dai Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) o follow-up di patologie croniche. Gli unici Assistititi per i quali non è richiesto il requisito della non deambulabilità assoluta, temporanea o permanente, sono i Dializzati e gli Oncologici, questi ultimi solo per l’effettuazione di cicli di chemio o radioterapia su espressa richiesta da parte del Centro Oncologico di riferimento. La richiesta del MMG o PLS deve essere preventivamente autorizzata dal Distretto di appartenenza e, all’atto del trasporto,


SaluteSanità • Asl3

l’assistito provvederà a consegnarla al personale della Pubblica Assistenza o della C.R.I.

AMBULATORIO INFERMIERISTICO

Per fruire dell’ambulatorio infermieristico è necessaria la richiesta del MMG con l’indicazione del tipo di prestazione da effettuare. In caso di terapia iniettiva la prescrizione deve specificare posologia e durata del trattamento; occorre inoltre portare con sé il farmaco prescritto. Il cittadino può rivolgersi all’ambulatorio infermieristico per le seguenti prestazioni: • rilievo monitoraggio parametri vitali • misurazione glicemia capillare • medicazioni dermatologiche, lesioni vascolari, lesioni da pressione, ferite chirurgiche, ferite da taglio, punture di insetto, ustioni da medusa • terapia intramuscolo, endovenosa, sottocutanea • bendaggio elastocompressivo • gestione stomie, gestione catetere venoso centrale (cambio medicazione, eparinizzazione), gestione/sostituzione catetere vescicale • insegnamento di tecniche e modalità di autogestione della propria condizione (es. somministrazioni terapeutiche, misurazione della pressione, medicazioni semplici, gestione stomie). Sedi e contatti Distretto 8 • Cogoleto via Isnardi 3 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30; lunedì anche dalle 14 alle 17 tel. 010 849 9565 • Arenzano piazza Golgi 26r dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 tel. 010 849 9039 • Genova Voltri via Camozzini 15 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 tel. 010 849 9051 • Genova Pra’ via de Mari 1b dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30

tel. 010 849 8651 • Genova Pegli via Pegli 43 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 tel. 010 849 7906 • Campo Ligure via Rossi 33 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.30 tel. 010 849 7844 • Rossiglione via Roma 36 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 tel. 010 849 7795 • Masone via Massolo 1 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 Per maggiori informazioni: Segreteria Direzione di Distretto via Camozzini 15 - Genova Voltri email: segreteria.distrettosociosanitario8@ asl3.liguria.it URP: tel. 010 849 9674/9676/9677 Distretto 9 • Genova Sestri Ponente via Soliman 7 (ex Manifattura Tabacchi) dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; per iniezioni solo dalle 11.30 alle 13 • Genova Sampierdarena via Operai 80 (Fiumara) dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 Distretto 10 In relazione all’emergenza pandemica il servizio è svolto su appuntamento • Genova Bolzaneto via Bonghi 6 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30; giovedì (solo su appuntamento) anche dalle 14 alle 17 • Genova Certosa via Canepari 64r dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12 • Genova Rivarolo ex ospedale Celesia, via P. Negrotto Cambiaso 62 (di prossima riattivazione) dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 • Casella presso Croce Verde (di prossima riattivazione) giovedì dalle 10.30 alle 11.30 • Borgo Fornari via Trento e Trieste 130 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30; mercoledì (solo su appuntamento) anche dalle 14 alle 17 263


• Busalla piazza Malerba 8 mercoledì dalle 10 alle 12 e giovedì dalle 8.30 alle 12.30 Per maggiori informazioni: Segreteria Direzione di Distretto, via Bonghi 6 - Genova Bolzaneto email: segreteria.distrettoss10@asl3.liguria.it tel. 010 849 9439/9486/9463 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 Distretto 11 • Genova Centro via XII Ottobre 10 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30; lunedì anche dalle 14 alle 17 • Genova Lagaccio via del Lagaccio 9 martedì dalle 16 alle 19 e mercoledì dalle 8 alle 11 Distretto 12 • Genova San Fruttuoso via Archimede 30A dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30; martedì e mercoledì anche dalle 14 alle 17 • Genova Struppa via Struppa 150 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30; giovedì anche dalle 14 alle 17 • Bargagli via A. Martini 153 A dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 • Torriglia via della Provvidenza 60 lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 10.30 alle 12.30; mercoledì anche dalle 15 alle 17 Distretto 13 • Recco via Bianchi 1 giovedì dalle 8 alle 13 AMBULATORI GERIATRICI SPECIALISTICI • Valutazione clinica

Per accedere è necessaria richiesta regionale del MMG o Medico specialista per “Visita geriatrica ambulatoriale” e prenotazione CUP. • Valutazione dell’autosufficienza Per accedere è necessaria richiesta su ricettario bianco del MMG o Medico specialista per “Visita geriatrica per certificazione ad uso civile, penale e canonico” o 264

“Visita geriatrica per valutazione multidimensionale” e prenotazione CUP. Le certificazioni ad uso civile, penale e canonico sono escluse dai LEA e quindi sono a carico dell’utenza, anche per i soggetti esenti. Sedi e contatti Distretto 8 • Genova Pra’ primo e terzo mercoledì del mese (a partire da maggio) dalle 14 alle 17.30 • Cogoleto secondo e quarto venerdì del mese (a partire da maggio) dalle 8 alle 13 • Campo Ligure lunedì dalle 14 alle 16 Distretto 10 • Genova Rivarolo Piastra ambulatoriale Celesia, via P. Negrotto Cambiaso 62, piano terra giovedì dalle 9 alle 12 Distretto 12 • Genova San Fruttuoso Piastra ambulatoriale via Archimede 30A Distretto 13 • Genova Quarto via G. Maggio 6, Ambulatorio CDCD geriatrico territoriale • Recco via Bianchi 1, Ambulatorio CDCD geriatrico territoriale

ANAGRAFE CANINA E FELINA

Recandosi presso le sedi della S.C. Sanità animale, esclusivamente previo appuntamento fissato tramite CUP, si possono effettuare le registrazioni di prima iscrizione, acquisizione, cessione, cambio di residenza del proprietario o del detentore, smarrimento e decesso dell’animale. Sedi e contatti • Ufficio di Sestri Ponente via San Giovanni Battista 48 Animali da reddito: dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 12.30, solo su appuntamento (tel. 010 849 8654 - tasto 2). • Ufficio Palazzo della Salute Doria via Struppa 150 - Genova Struppa


SaluteSanità • Asl3

Ambulatori piano terra; uffici piano 2 Il giovedì dalle 8.15 alle 12.30 accesso riservato agli allevatori (anche amatoriali), ai gestori di canili e di attività commerciali. Anagrafe equina: da lunedì a venerdì, su appuntamento (tel. 010 849 8654 - tasto 3). Animali da reddito: il lunedì, solo su appuntamento (tel. 010 849 8654 - tasto 2). • Le registrazioni di acquisizione, cessione, cambio di residenza del proprietario o del detentore, smarrimento e decesso dell’animale possono essere erogate gratuitamente con modalità telematica, trasmettendo la documentazione in formato PDF all’indirizzo: animali.compagnia@ asl3.liguria.it N.B. Allo scopo di evitare problemi di ricezione/recapito dei messaggi si consiglia di non inviare da indirizzi @hotmail - @live - @msn. • Per informazioni relative agli animali da compagnia (iscrizione all’anagrafe canina e felina, passaggi di proprietà, inserimento microchip, rilascio e/o rinnovo passaporto, certificazioni internazionali di espatrio ecc.) è possibile contattare la S.S. Igiene urbana veterinaria (tel. 010 849 8654 - tasto 1) tutti i giorni dalle 10 alle 12. email: sanita.animale@asl3.liguria.it oppure animali.compagnia@asl3.liguria.it

ANAGRAFE SANITARIA

In relazione all’emergenza pandemica gli sportelli sono temporaneamente accessibili di persona con accesso contingentato oppure, ove indicato, su appuntamento, contattando il servizio di accoglienza telefonica. Per tutti gli aggiornamenti in tempo reale: www.asl3.liguria.it. Presso gli sportelli è possibile effettuare anche le pratiche per scelta, revoca e cambio medico e per l’assistenza all’estero. Sedi e contatti Distretto 8 • Voltri via Camozzini 15 tel. 010 849 9068/9052 accoglienza telefonica e sportello con accesso su

prenotazione lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30 email: anagrafe.dss8@asl3.liguria.it • Pra’ via de Mari 5 martedì e giovedì su appuntamento: tel. 010 849 8625 dalle 7.30 alle 9.30 lunedì, mercoledì e venerdì email: anagrafe.dss8@asl3.liguria.it Arenzano piazza Golgi 26 tel. 010 849 9040 accoglienza telefonica e sportello con accesso su prenotazione lunedì e mercoledì dalle 8.30 alle 12.30 email: anagrafe.dss8litoranea@asl3.liguria.it • Cogoleto via Isnardi 3 martedì dalle 8.30 alle 12.30 email: anagrafe.dss8litoranea@asl3.liguria.it • Campo Ligure via Rossi 33 tel. 010 849 7840 accoglienza telefonica e sportello con accesso dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 email: anagrafe.dss8valle@asl3.liguria.it • Masone via Massolo 2 lunedì e giovedì dalle 10.30 alle 12.30 • Rossiglione via Roma 36 martedì e venerdì dalle 10.30 alle 12.30 email: anagrafe.dss8valle@asl3.liguria.it Distretto 9 • Genova Sampierdarena via Operai 80 tel. 010 849 7053/7252/7246 dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 12.30 email: anagrafesanitaria.dss9@asl3.liguria.it • Genova Sestri Ponente via Soliman 7 dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 12.30 email: anagrafesanitaria.dss9@asl3.liguria.it Distretto 10 • Genova Bolzaneto via Bonghi 6 dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 12.30 email: anagrafe.valpolcevera@asl3.liguria.it • Borgo Fornari via Trento e Trieste 130 sportello con accesso su prenotazione tel. 010 849 7890 dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 12.30; accesso diretto per pratiche urgenti email: anagrafe.vallescrivia@asl3.liguria.it Distretto 11 • Genova via Assarotti 35 265


dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 12.30; cambio medico: tel. 010 849 4618/6458 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 Distretto 12 • Genova via Archimede 30A dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 12 accoglienza telefonica tel. 010 849 4346 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.30 per cambio medico utilizzare email: cambiomedicodss12@asl3.liguria.it • Bargagli Poliambulatorio sportello aperto solo previo appuntamento tel. 010 849 6040 • Torriglia Poliambulatorio sportello aperto solo previo appuntamento tel. 010 849 6070 Distretto 13 • Genova Quarto via G. Maggio 6 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12, previo appuntamento: tel. 010 849 5766/6423 email: dss13.anagrafe.quarto@asl3.liguria.it • Recco via Bianchi 1 dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 12.30 email: dss13.anagrafe.recco@asl3.liguria.it

ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

L’Assistenza Domiciliare Integrata (precedentemente conosciuta anche con il termine Cure domiciliari) è svolta assicurando al domicilio del paziente prestazioni mediche (sia di medicina generale sia specialistiche), infermieristiche e di riabilitazione per la cura e l’assistenza delle persone non autosufficienti e in condizioni di fragilità, impossibilitati per le loro condizioni cliniche a rivolgersi ai servizi ambulatoriali. Le segnalazioni per l’attivazione vanno inoltrate allo Sportello Unico Distrettuale di competenza da parte di: MMG, utente familiare o caregiver, Distretto Sociale, Struttura ospedaliera, altre strutture sanitarie o sociosanitarie. Entro 7 giorni lavorativi dall’attivazione e previo contatto telefonico con l’assistito/famiglia verrà effettuata una visita al domicilio dell’uten266

te per decidere il piano di assistenza. Per situazioni di urgenza il Servizio potrà attivarsi entro 48 ore, previa segnalazione del MMG e contatto telefonico con il Servizio. Distretto 8 Ufficio Accoglienza • Centro di riferimento per residenti a Pegli, Pra’, Voltri, Arenzano e Cogoleto: via Camozzini 15, piano 4 - Genova Voltri martedì e giovedì dalle 10 alle 12 email: sportellounicodistrettuale.dss8areametropolitanalitoranea@asl3.liguria.it • Centro di riferimento per residenti Valle Stura e Orba: via Roma 36 (ex Ospedale Barigione Pizzorni) - Rossiglione email: sportellounicodistrettuale.dss8vallestura@asl3.liguria.it Distretto 9 Segreteria Dss 9 - Palazzo della Salute Fiumara tel. 010 849 7073/7085 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 (le telefonate vengono gestite fino alle 14.30) email: sportellounico.distrettualedistretto9@ asl3.liguria.it Distretto 10 • Valpolcevera tel. 010 849 9493/9412 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 email: sportellounicodistrettuale.dss10.valpolcevera@asl3.liguria.it • Valle Scrivia tel. 010 849 7888/9132 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 email: sportellounicodistrettuale.dss10.vallescrivia@asl3.liguria.it Distretto 11 Segreteria distrettuale tel. 010 849 4547/4531/4584 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 email: segreteriacuredomiciliari.dss11@ asl3.liguria.it Distretto 12 via Archimede 30 A, piano 2, stanza 65 tel. 010 849 4087/4918


SaluteSanità • Asl3

email: sportellounicodistrettuale.dss12@ asl3.liguria.it Distretto 13 Sportello distrettuale via G. Maggio 3-5 canc., pal. ala nord, corpo 4, piano terra tel. 010 849 6738/6729/6751 email: sportellounicodistrettuale.distretto13 @asl3.liguria.it

ATTIVITÀ FISICA ADATTATA (AFA)

È un programma di attività fisica a carattere ludico-ricreativo, a ridotto impegno fisico, che mira a prevenire i danni causati dalla scarsa attività motoria ed è indicato per specifiche alterazioni dello stato di salute. Non essendo una attività sanitaria AFA è esente da obbligo di certificazione. Modalità di accesso Il Medico di medicina generale, il Medico specialista di struttura pubblica oppure le équipe operanti nel contesto dei progetti AFA aziendali compilano la Scheda di adesione al progetto AFA, che deve essere consegnata agli Sportelli Unici Distrettuali (SUD) o inviata scansionata agli indirizzi email degli sportelli unici. Ogni utente farà riferimento al SUD di appartenenza, ovvero al territorio di residenza. Di seguito gli indirizzi email: Distretto 8 sportellounicodistrettualedss8areametropolitanealitoranea@asl3.liguria.it sportellounicodistrettualedss8vallestura@asl3.liguria.it Distretto 9 sportellounico.distrettualedistretto9@ asl3.liguria.it Distretto 10 sportellounicodistrettuale.dss10.valpolcevera@asl3.liguria.it sportellounicodistrettuale.dss10.vallescrivia@asl3.liguria.it Distretto 11 sportellounicodistrettualedistretto11@ asl3.liguria.it

Distretto 12 sportellounicodistrettuale.distretto12@ asl3.liguria.it Distretto 13 sportellounicodistrettuale.distretto13@ asl3.liguria.it L’utente verrà contattato dal fisioterapista aziendale Asl3 e si organizzerà una valutazione psicomotoria in modo da definire il livello di capacità motoria di ingresso della persona nel corso AFA. Il fisioterapista rilascerà un foglio di avvenuta valutazione (denominato Output di Valutazione) che dovrà essere consegnato all’Associazione scelta dall’utente all’atto dell’iscrizione. L’attività AFA è un’attività ricreativo-ludica a ridotto impegno fisico: non è attività sanitaria, non è attività sportiva.

BREAST UNIT – CENTRO DI SENOLOGIA

La Breast Unit si occupa di valutare nella maniera più adeguata e personalizzata il percorso assistenziale della donna con neoplasia della mammella, in modo da offrire un percorso integrato e facilmente fruibile, attento alle esigenze della donna sia cliniche sia psicologiche. Contatti • filo diretto con gli Specialisti della Breast Unit per informazioni, per porre domande e sciogliere dubbi attraverso la email dedicata: breastunit@asl3.liguria.it e il numero tel. 010 849 2652/2106 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 • per informazioni di carattere generale tel. 010 849 7319 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11 • per contatti e informazioni sull’Associazione “Noi ci siamo” sul tumore al seno metastatico consultare il sito: www.mbcitalia.com

CENTRI DI SALUTE MENTALE (CSM)

I Centri di Salute Mentale (CSM) garantiscono l’accoglienza, la valutazione e, 267


ove necessario, il trattamento di tutte le persone con disagio psichico o disturbo mentale. I CSM operano attivamente sul territorio, in collaborazione con i familiari, le Associazioni dei familiari e dei volontari, con i MMG e con gli altri servizi sanitari e sociali. Al di fuori dell’orario di apertura ambulatoriale l’utente può rivolgersi al servizio di Continuità Assistenziale (Guardia Medica) o, in caso di urgenza, presso le sedi di Pronto Soccorso, ove è assicurata un’assistenza psichiatrica H24. Modalità di accesso • con richiesta del MMG e prenotazione CUP oppure appuntamento fissato direttamente presso la struttura di competenza • con richiesta del MMG e accesso diretto presso la struttura di competenza, negli orari di apertura • su segnalazione di qualsiasi struttura sanitaria o sociale, o di altri soggetti. Le prestazioni sono soggette al pagamento del ticket, ove dovuto. Sedi e contatti Distretto 8 • Voltri via Lemerle 17 tel. 010 849 9160 Distretto 9 • Genova Sampierdarena via Operai 80 tel. 010 849 7101/7110 Distretto 10 • Genova Bolzaneto piazza Ospedale Pastorino tel. 010 849 9480 Distretto 11 • Genova corso Paganini 3 tel. 010 849 5660 Distretto 12 • Genova Struppa via Struppa 150 tel. 010 849 5800/5886 Distretto 13 • Genova Quarto via G. Maggio 3 tel. 010 849 6780/6781 268

CENTRI DIURNI PAZIENTI PSICHIATRICI

I Centri Diurni della Salute Mentale accolgono pazienti che necessitano di un’assistenza riabilitativa erogabile nelle ore diurne. Sono previste attività riabilitative con l’intervento di Psicologi, Infermieri, Tecnici della riabilitazione, Educatori, Operatori Socio Sanitari (OSS). Modalità di accesso Secondo protocolli condivisi, l’utente accede alle strutture sulla base di un progetto terapeutico-riabilitativo, realizzato dal curante del Centro di Salute Mentale, che prevede la definizione degli obiettivi intermedi e finali con le modalità e la tempistica di verifica e valutazione dei risultati. Sedi e contatti Distretto 9 • Centro Diurno Sestri Ponente, via Sestri 13 • Centro Diurno Sampierdarena, via Castelli 52r Distretto 10 • Centro Diurno, salita inferiore di Murta 5, Genova Bolzaneto Distretto 11 • Centro Diurno “Roberto Ghirardelli”, corso Paganini 3, Genova Distretto 12 • Centro Diurno Montegrappa, corso Montegrappa 16/1, Genova • Centro Diurno Serino, via Campopiano 5, Località Serino Distretto 13 • Centro Diurno “Il Girasole”, via G. Maggio 3, Genova Quarto • Centro Diurno “F. Basaglia”, via G. Maggio 6, Genova Quarto

CENTRI DIURNI PER ANZIANI

I Centri Diurni sono servizi semiresidenziali rivolti ad anziani del territorio, con vario grado di non autosufficienza, che, per il declino funzionale e/o cognitivo, esprimono bisogni non sufficientemente gestibili al domicilio, ma non ancora tali


SaluteSanità • Asl3

da richiedere un ricovero in una struttura residenziale sociosanitaria. All’interno del Centro Diurno vengono inoltre svolte attività di recupero funzionale sia motorio che occupazionale e cognitivo. Vi sono due tipologie di centri diurni: primo livello: sono rivolti ad anziani in condizioni di limitata autonomia fisica in cui il disturbo cognitivo non rappresenta il problema dominante; secondo livello: rivolti ad anziani affetti prevalentemente da patologie psicoinvolutive severe, il cui grado di non autonomia è determinato dal deficit cognitivo. Da alcuni anni è presente un Centro Diurno Alzheimer a Sestri Ponente che si occupa di ospiti con deterioramento cognitivo e disturbi comportamentali, in cui è prevista la presenza di psicologi e di volontari. L’orario di apertura dei centri diurni è da 7 a 10 ore giornaliere per almeno 5 giorni alla settimana. Modalità di accesso L’ammissione al Centro Diurno è autorizzata da Asl3 previa valutazione geriatrica (dell’Unità di Valutazione Geriatrica, UVG); l’ammissione al centro diurno di secondo livello e al Centro Diurno Alzheimer richiede, inoltre, che gli ospiti siano stati valutati dai Centri per le Demenze e Disturbi Cognitivi (CDCD). Per l’inserimento in Centro Diurno convenzionato con Asl3 il paziente o un suo familiare, muniti di richiesta di visita geriatrica rilasciata dal proprio MMG con motivazione: “valutazione per inserimento in Centro Diurno”, possono in alternativa: • contattare telefonicamente il Nucleo Residenzialità della zona di appartenenza • presentare la richiesta di visita ai Punti di Accoglienza del Distretto sociosanitario di appartenenza. Costi La quota sanitaria del Centro Diurno è a carico della Asl; l’utente paga la quota alberghiera. Nei giorni di assenza rispetto a

quelli programmati per la frequenza la retta è dovuta al 50% per un massimo di 30 giorni nell’anno solare. Il trasporto deve essere garantito dal Centro Diurno ed è a carico dell’utente (o dell’ente locale per gli aventi diritto in relazione alle condizioni di reddito). Sedi territoriali • Nucleo residenzialità Ponente via degli Operai 80 (Fiumara) tel. 010 849 7074 • Nucleo residenzialità Centro corso Solferino 1 tel. 010 849 6845 • Nucleo residenzialità Levante via G. Maggio 6 presso Casa Michelini tel. 010 849 6592

CENTRO AUTISMO

Ambulatorio sovrazonale, sito in via Bainsizza 42, dedicato all’autismo in età adulta con competenze che vanno dalla valutazione diagnostica e definizione del profilo funzionale, all’individuazione e programmazione di interventi riabilitativi individualizzati, a interventi di sostegno alle famiglie, ad attività di consulenza per gli operatori. Modalità di accesso Su segnalazione del Neuropsichiatra Infantile/Neurologo del Distretto di appartenenza della persona interessata.

CENTRO PER I DISTURBI COGNITIVI E DEMENZE (CDCD)

Il Centro per i Disturbi Cognitivi e Demenze (CDCD) nasce per fornire un adeguato percorso diagnostico e di presa in carico dei soggetti affetti da disturbi cognitivi e demenza e dei loro familiari. Negli ambulatori CDCD opera un gruppo di lavoro multidisciplinare composto da medici neurologi, geriatri e psichiatri (come consulenti) con specifica formazione nel campo dei disturbi cognitivi; psicologi con competenze neuropsicologiche; infermieri o altro operatore delle professioni sanita269


rie con ruolo di coordinatore assistenziale con funzioni di case-manager; assistente sanitario con specifiche competenze nell’ambito dei servizi per le persone con disturbi cognitivi; altre figure professionali (fisioterapista, logopedista ecc.), specificamente formate, che possono essere coinvolte nei percorsi terapeutici e assistenziali dei pazienti. Modalità di accesso Per la prima visita si accede con richiesta del MMG o di uno specialista del SSN per “visita geriatrica” o “visita neurologica” con quesito clinico specifico per “CDCD/disturbi memoria/disturbo cognitivo/demenza”. La prenotazione si effettua tramite CUP. Le visite successive vengono programmate dal Medico di riferimento del Centro. Sedi e contatti CDCD Ponente (Distretti 8, 9 e 10) • Ospedale P. Antero Micone largo N. Rosso 2, Sestri Ponente Pad. B, piano 1, lato ovest tel. 010 849 8359/8039 • Casa della Salute piazza Odicini 4, Voltri • Poliambulatorio Palazzo della Salute Fiumara, via Operai 80 • Ospedale Gallino via Ospedale Gallino 5, Pontedecimo • Ospedale Celesia via P. Negrotto Cambiaso 62 C, Rivarolo Poliambulatori pad. Monte, stanza 6 tel. 010 849 9214 CDCD Centro (Distretto 11) • Sede principale: Ospedale Galliera tel. 010 563 4399 • Poliambulatorio via Assarotti 35 tel. 010 849 11 CDCD Levante (Distretti 12 e 13) • Sede principale: IRCCS San Martino tel. 010 555 7290 • Palazzo della Salute di Struppa via Struppa 150; tel. 010 849 11 • Poliambulatorio di Quarto via G. Maggio 6 270

• Poliambulatorio di Recco via Bianchi 1; tel. 010 849 4463 CONSULTORIO FAMILIARE

Il Consultorio Familiare garantisce sul territorio le cure primarie nell’area della salute sessuale, riproduttiva e psicologica della donna, dei minori, delle coppie e delle famiglie, attraverso équipe multidisciplinari (ginecologi, pediatri, psicologi, assistenti sanitari, assistenti sociali, ostetriche, educatori professionali, infermieri), con offerta di percorsi preventivi e diagnostico terapeutici integrati con le strutture sociali e sanitarie presenti sul territorio di riferimento. I Consultori di Asl3 sono organizzati in sedi territoriali dislocate in tutti i Distretti sociosanitari. Sedi e contatti S.S.D. Consultorio Familiare via Rivoli 4a canc., Genova Carignano tel. 010 849 6830 email: direzione.consultori@asl3.liguria.it Per ottenere informazioni e orientamento: tel. 010 849 6830 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 (segreteria telefonica attiva). Distretto 8 Ginecologia: tel. 010 849 7929 Pediatria: tel. 010 849 7925 • Pegli, ex Martinez • Cogoleto, via M. Rati • Masone, via Massolo 1 Distretto 9 • Fiumara, via Operai 80 Ginecologia: tel. 010 849 8807 Pediatria: tel. 010 849 7365 • Sestri Ponente, via Soliman 7 tel. 010 849 8902/8911 Distretto 10 • Bolzaneto, via Bonghi 6 Ginecologia: tel. 010 849 9443 Pediatria: tel. 010 849 9476 • Pontedecimo, via Ospedale Gallino 5 • Busalla, piazza Malerba 8 Distretto 11 • via Assarotti 35; tel. 010 849 6856


SaluteSanità • Asl3

Ambulatorio ostetrico: tel. 010 849 4571 Ginecologia: tel. 010 849 5720 Pediatria: tel. 010 849 6854/4522 Distretto 12 • via Archimede 30 a Ginecologia: tel. 010 849 4068 Pediatria: tel. 010 849 4965 • via Struppa 150, tel. 010 849 5584 Ambulatorio ostetrico: tel. 010 849 5832 Distretto 13 • Quarto, via G. Maggio 3 Ginecologia: tel. 010 849 6466 Pediatria: tel. 010 849 6905 • Recco, via Bianchi 1 tel. 010 849 4413 Adozione Sede e contatti Nucleo adozioni, via Rivoli 4a canc. tel. 010 849 6869/6878 Il Servizio opera su invio dei Comuni o dell’Autorità Giudiziaria e riceve su appuntamento. Il certificato di sana e robusta costituzione ad uso adozione viene rilasciato negli ambulatori della S.S. Profilassi di Genova Sampierdarena, via Operai 80, piano 1 (Palazzo della Salute Fiumara) previo appuntamento da concordare con la Segreteria della S.S. Profilassi tramite email (strategie.vaccinali@asl3.liguria.it). Il certificato e gli accertamenti sanitari relativi sono gratuiti. Affido familiare È attiva una collaborazione con i servizi sociali del Comune di Genova e Comuni limitrofi per l’espletamento delle competenze psicologiche in tutte le fasi dell’affido. Sede e contatti Consultorio familiare, via Rivoli 4a canc. tel. 010 849 6852 Il Servizio opera su invio dei Comuni o dell’Autorità Giudiziaria e riceve su appuntamento.

Ambulatorio pediatrico ENI e STP In ogni sede consultoriale sono offerte visite pediatriche dei bambini stranieri non iscritti al SSN (STP, ENI) fruibili, previo appuntamento telefonico, presso le sedi di • via Assarotti 35; tel. 010 849 6854 • Fiumara, via Operai 80; tel. 010 849 7365 • via Struppa 150; tel. 010 849 5582 Assistenza psicologica al bambino e alla famiglia Attività svolte • consulenza e supporto psicologico ai minori e alle loro famiglie per problemi correlati a circostanze familiari, a eventi negativi, all’inserimento sociale, alle crisi evolutive • consulenza e supporto psicologico per problemi di coppia • consulenza e supporto psicologico alle donne nelle fasi critiche del ciclo di vita • collaborazione con gli ATS (Ambiti Territoriali Sociali dei Comuni) per la presa in carico psicologica di minori e famiglie, anche sottoposti a provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria. Modalità di accesso Per le richieste di consulenza è necessario rivolgersi al numero unico 010 849 6830 o inviare una email a: direzione.consultori@asl3.liguria.it Si ricorda che al primo colloquio dovranno presentarsi soltanto i genitori esercenti la responsabilità genitoriale. Salvo diverse indicazioni fornite dall’operatore non è prevista la presenza del minore. Centro Giovani Il Centro Giovani è un centro sovrazonale in cui opera un’équipe multidisciplinare competente nelle tematiche di educazione e promozione della salute sessuale, relazionale, affettiva e riproduttiva dei giovani tra i 14 e i 21 anni. Il Centro offre: • accoglienza e ascolto delle richieste spontanee 271


alla loro sofferenza e percorsi individua• consulenze psicologiche brevi • informazioni e consulenze ginecologiche li con EMDR (dall’inglese Eye Movement • informazioni, consulenze e prescrizioni Desensitization and Reprocessing, Desen-

contraccettive • informazione e accompagnamento nel percorso di Interruzione Volontaria di Gravidanza (Legge 194/78). Nelle sedi del Centro sono attivi anche spazi rivolti agli adulti di riferimento (genitori, insegnanti, educatori). Ai genitori in particolare è dedicato uno spazio di ascolto e sostegno. Le attività offerte sono gratuite. Sede e contatti In relazione all’emergenza pandemica l’accesso è su appuntamento, che può essere fissato ai seguenti numeri: • Fiumara, via Operai 80 tel. 010 849 8809 giovedì dalle 14 alle 17.30 • Genova Carignano, via Rivoli 4a canc. tel. 010 849 6835 martedì e mercoledì dalle 14 alle 17.30 email: centrogiovani.genova@asl3.liguria.it Tutte le informazioni sui Centri Giovani sono reperibili sul sito web www.centrogiovani.asl3.liguria.it e sulla pagina Facebook Centro Giovani Asl3.

Laboratorio dei conflitti (Centro di mediazione familiare psicologica) La mediazione del Laboratorio dei conflitti è un percorso psicologico di aiuto alla famiglia che si trova ad affrontare la separazione tra i coniugi, con l’obiettivo di ricomporre il più possibile la crisi in modo da facilitare la relazione e la comunicazione con i figli. Nel Laboratorio vengono svolte le seguenti attività psicologiche: mediazione relazionale-sistemica per i conflitti nella famiglia che si divide; attività di consulenza psicologica per i genitori; sostegno psicologico ai figli. Sono inoltre attivi i gruppi di Mindful Parenting per aiutare il genitore a gestire la propria emotività e reattività, i gruppi parola per sostenere e aiutare i figli a dare voce 272

sibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari) per elaborare gli aspetti traumatici della separazione. L’accesso alle attività del Laboratorio è su appuntamento. Sede e contatti S.C. Assistenza Consultoriale via Rivoli 4a canc. tel. 010 849 6834/6857 Percorso Nascita Alle donne e alle coppie che aspettano un bambino il Consultorio offre nelle sedi distribuite sul territorio: • incontri di accompagnamento al parto incentrati su: fisiologia della gravidanza e del parto, ascolto del proprio corpo, preparazione al travaglio, esercizi di movimento corporeo, respirazione e rilassamento; • incontri dedicati alle donne e alle coppie sugli aspetti psicologici della gravidanza, del parto e transizione alla genitorialità; • sostegno all’allattamento; • incontri del dopo nascita, fin dai primi giorni di vita, per un sostegno nei problemi che si incontrano nella crescita del bambino (modificazione dei ritmi di vita, sonno, alimentazione) e la condivisione dell’esperienza genitoriale; sostegno psicologico; • incontri per imparare la tecnica del massaggio al neonato, favorire la comunicazione e la relazione fra genitori e bambini, aiutare il bimbo a rilassarsi; • sostegno psicologico e sociale nei casi di maternità fragile. Sede e contatti Centro Unico Nascita (CUN) tel. 010 849 6084 (con segreteria telefonica) email: percorsonascita@asl3.liguria.it

CURE PALLIATIVE E HOSPICE

Le cure palliative sono l’insieme degli interventi terapeutici, diagnostici e assi-


SaluteSanità • Asl3

stenziali finalizzati alla cura attiva e totale dei pazienti la cui malattia di base, caratterizzata da una rapida evoluzione e da prognosi infausta, non risponde più ai trattamenti specifici. La curabilità del paziente in fase avanzata di malattia è pertanto il principio guida delle cure palliative. L’obiettivo è prevenire e contenere il più possibile i sintomi dolorosi e invalidanti che possono caratterizzare la fase terminale di malattie irreversibili, come il cancro, e di molte patologie degli apparati respiratorio, neurologico e cardiovascolare. Le cure palliative possono avvenire nell’ambito domiciliare, qualora le condizioni lo permettano, oppure in hospice, struttura che accoglie principalmente i pazienti affetti da patologia neoplastica terminale per cui è necessaria assistenza palliativa e di supporto. Gli hospice presenti nell’area di Asl3 sono tre: “Maria Chighine” presso IST-San Martino, “Gigi Ghirotti” di Albaro e “Gigi Ghirotti” di Bolzaneto. Per accedere al ricovero in hospice è obbligatoria la valutazione di un Medico palliativista della Rete Genovese di Cure Palliative. Sede e contatti per maggiori informazioni: Direzione S.C. Cure Palliative presso Distretto 10, via Bonghi 6, piano 1, stanza 112 Segreteria: presso Palazzo della Salute Fiumara, piano 2, stanza 15 tel. 010 849 9445/9518 dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13 email: segreteria.curepalliative@asl3.liguria.it

DIABETOLOGIA

La S.C. Diabetologia e Malattie Metaboliche svolge attività di prevenzione, diagnosi e terapia del diabete e delle malattie endocrine e metaboliche. Le attività della struttura si svolgono in 14 sedi territoriali,

distribuite in tutti i 6 distretti sociosanitari Asl3, e in due sedi ospedaliere: Policlinico San Martino-IST (sede Asl3), Pad. 7 e Ospedale La Colletta, piano terra. La modalità di prenotazione delle visite è tramite CUP Liguria. Presso l’hub di Fiumara, oltre alle visite ambulatoriali, è previsto anche un accesso diretto per urgenze (con richiesta o telefonata del MMG) dal lunedì al sabato. Per ulteriori informazioni email: diabetologia@asl3.liguria.it

DIPENDENZA DA ALCOL E PATOLOGIE ALCOL CORRELATE

Asl3 svolge, attraverso la S.C. Patologie delle Dipendenze ed Epatologia Alcol correlata, attività alcologica e cura la gestione dei pazienti con poliabuso e oncologici con patologia alcol correlata. Gestisce, inoltre, i pazienti correlabili o correlati al trapianto di fegato e accoglie i pazienti che necessitano di terapia disintossicante e/o affetti da patologie alcol correlate. Oltre all’ambulatorio/Day Service alcologico, sono presenti un ambulatorio di ecografia addominale ed ecografia interventistica e una sezione di Gastroenterologia. Presso la Struttura Asl3 ha sede anche il Centro alcologico regionale. Sedi e contatti Struttura Asl3 presso Ospedale Policlinico San Martino, Pad. 10, piano terra. Sportello telefonico per famiglie, pazienti, Medici di famiglia: tel. 010 555 2769 dalle 7.30 alle 13.30 Per prenotazioni alcologiche: tel. 010 555 2307/2072/2769 Per prenotazioni gastroenterologiche: tramite CUP

DISABILI

In ogni Distretto sociosanitario è attivo un servizio rivolto a persone disabili e/o in condizioni di fragilità. L’attività è finalizzata alla presa in carico di persone nella fascia 273


d’età compresa tra i 18 e i 64 anni, residenti nell’ambito territoriale della Asl3. Modalità di accesso La persona può accedere al Servizio su propria diretta richiesta o tramite segnalazione da parte dei Servizi territoriali. La richiesta di intervento può essere fatta telefonicamente fissando l’appuntamento con gli operatori presenti nelle diverse sedi distrettuali. Il servizio è gratuito. Per informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio dell’Assistenza Disabili o allo Sportello Unico Distrettuale del proprio Distretto di appartenenza (vedi paragrafo Sportello Unico Distrettuale). Centro residenziale e semiresidenziale per disabili adulti Si tratta di una struttura di tipo sociosanitario che eroga prestazioni riabilitative estensive (presidi riabilitativi ex art. 26) a persone con disabilità residenti nel territorio della Asl3. La struttura comprende un Centro residenziale (15 posti letto) e un Centro semiresidenziale (15 posti). Le prestazioni erogate garantiscono l’accoglimento temporaneo o prolungato assicurando il soddisfacimento dei bisogni riabilitativi e sanitari, educativi, relazionaliaffettivi connessi alla condizione di disabilità grave e gravissima. Modalità di accesso L’accesso al Centro residenziale e semiresidenziale avviene tramite segnalazione e inserimento in lista d’attesa informatizzata da parte dei Servizi Territoriali per disabili, competenti per residenza. Sede e contatti via G. Maggio 6, Genova Quarto La struttura è collocata nel contesto della Casa della Salute di Quarto (blocchi 11-1213, piano terra); è accessibile a livello pedonale e raggiungibile con mezzi privati e pubblici fino all’ingresso principale dell’area. Centro residenziale: tel. 010 849 5428 aperto 24 ore su 24, 365 giorni l’anno 274

Centro semiresidenziale: tel. 010 849 6524 aperto da lunedì a venerdì dalle 8 alle 15 email: reparto.speciale@asl3.liguria.it Contrassegno sosta autoveicoli Il contrassegno per sosta di autoveicoli al servizio di disabili è rilasciato dai Comuni alle persone con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta e deve essere apposto sulla parte anteriore del veicolo. Il contrassegno è valido per tutto il territorio nazionale e la normativa di cui al presente articolo si intende estesa anche alla categoria dei non vedenti. La visita può essere richiesta dal cittadino interessato o dall’Ufficio Polizia Municipale del Comune di residenza dell’invalido per revisione di un contrassegno esistente. L’utente, residente nel territorio di competenza di Asl3, può prenotare tramite CUP, producendo la seguente documentazione: • un valido documento di identità o la patente di guida, se ne è in possesso • attestazione di pagamento di € 45,00 da effettuarsi presso gli sportelli CUP distrettuali (se non invalidi civili superiori al 67%) • tessera sanitaria • documentazione medica riguardante le difficoltà motorie presentate.

DISTURBI ALIMENTARI

Il Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare si occupa di prevenzione, diagnosi e cura di anoressia nervosa, bulimia nervosa e disturbo da alimentazione incontrollata (Binge Eating) per pazienti che abbiano compiuto il 14° anno di età. Modalità di accesso Prenotazione con richiesta del Medico curante recante la dicitura “Visita psicologica” e pagamento del ticket, se dovuto. I soggetti affetti da comprovata anoressia nervosa e bulimia sono esenti, una volta riconosciuta la patologia, da pagamento ticket per le successive prestazioni ed


SaluteSanità • Asl3

esami strumentali. Non sono compresi nell’esenzione i Disturbi da Alimentazione Compulsiva e EDNOS (disturbo alimentare non altrimenti specificato). Sedi e contatti • Sede: via G. Maggio 6 - Genova Quarto aperto dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 18; il venerdì dalle 8.30 alle 14.30 • Ambulatorio Arenzano: piazza Golgi 26 • Ambulatorio Carignano: via Rivoli 4a canc. • Ambulatorio Pegli: via Pegli 41 • Ambulatorio Sampierdarena: Palazzo della Salute “Fiumara” per prenotazioni: tel. 010 849 6564/6686 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 per informazioni email: disturbi.alimentari@asl3.liguria.it

FARMACEUTICA TERRITORIALE

La distribuzione diretta di farmaci e di presidi e materiale sanitario ai cittadini in regime di assistenza integrativa diretta riguarda: • medicinali del primo ciclo terapeutico in seguito a dimissione ospedaliera o a visita specialistica e medicinali in PHT (Prontuario Ospedale Territorio) • farmaci e presidi per pazienti affetti da fibrosi cistica • prodotti per colo, ileo, urostomizzati • diagnostici e presidi per pazienti affetti da diabete mellito • farmaci, parafarmaci e integratori per la cura di malattie rare • nutrienti orali per soggetti affetti da patologie oncologiche o neurologiche ad esito invalidante • ausili per pazienti con gravi patologie polmonari o tracheotomizzati, con patologie oncologiche, con gravi nefropatie, con patologie neurologiche e gravi esiti invalidanti, con patologie che comportano gravi complicanze dell’apparato digerente, con patologie di natura genetica ad esito invalidante • i farmaci esteri (totalmente a carico del cittadino, tranne i casi previsti dalla normativa vigente).

Modalità di accesso Presentarsi presso le farmacie aziendali negli orari di apertura muniti di: • tessera sanitaria • documento di identità o delega • piano terapeutico redatto da un Medico specialista • per gli ausili: autorizzazione rilasciata nel Distretto di appartenenza Contatti Segreteria: tel. 010 849 7144/7146 email: farmaceuticaconvenzionata@asl3. liguria.it Poli di distribuzione generali • Genova Sampierdarena via Operai 80 (Fiumara); tel. 010 849 7153/7127/7144 email: Farmacia.fiumara@asl3.liguria.it farmaci: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 e dalle 13.30 alle 15.30 presidi: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 • Genova Quarto via Bainsizza 42 tel. 010 849 6332/6215 email: Farmacia.levante@asl3.liguria.it farmaci e presidi: martedì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 13 e dalle 13.30 alle 15 • Genova San Fruttuoso via Archimede 30/A; tel. 010 849 4923/4914/4957 email: Farmacia.archimede@asl3.liguria.it farmaci e presidi: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 farmaci: dal lunedì al venerdì dalle 13.30 alle 15.30 • Genova Voltri piazza Odicini 4 (ex Coproma); tel. 010 849 9913/9826/9903 email: Farmaciavoltri@asl3.liguria.it farmaci e presidi: martedì e giovedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 13 alle 15 • Genova Rivarolo via P. Negrotto Cambiaso 62 tel. 010 849 9314 email: Farmaciacelesia@asl3.liguria.it farmaci e presidi: lunedì e mercoledì dalle 9 alle 12.30 e dalle 13 alle 15 • Genova Struppa via Struppa 150 tel. 010 849 5686 email: Farmacia.struppa@asl3.liguria.it 275


farmaci e presidi: lunedì dalle 8.30 alle 13 e dalle 13.30 alle 15.30

FUNGHI EPIGEI – CONTROLLO

Il servizio è rivolto ai privati cittadini che necessitano di un parere sulla commestibilità dei funghi raccolti. L’utente dovrà presentarsi presso gli Ispettorati micologici previo appuntamento telefonico fissato contattando le segreterie della S.C. Igiene alimenti (tel. 010 849 7005/7028 Fiumara; tel. 010 849 4949/5370/6543 San Fruttuoso). Modalità del controllo I funghi devono essere portati al controllo in contenitori aerati (cestini, cassette o scatole), evitando i sacchetti di plastica. Gli esemplari da controllare dovranno essere integri e completi in ogni loro parte, poiché tutti i particolari di gambo e cappello sono utili per una corretta determinazione della specie. I funghi non adatti all’alimentazione umana verranno scartati ed eliminati durante la fase del controllo, e quindi non verranno più restituiti all’interessato. Sedi per il controllo • Genova Sampierdarena Palazzo della Salute Fiumara, via Operai 80, piano 1, stanza 75 lunedì e venerdì dalle 11.30 alle 12.30 • Genova San Fruttuoso via Archimede 30 A, piano 2 lunedì e giovedì dalle 11.30 alle 12.30

GRAVIDANZA A RISCHIO

Per l’emissione del Provvedimento per gravidanza a rischio la gestante si presenterà presso l’Ambulatorio, su appuntamento prenotato tramite CUP, provvista di: • istanza/domanda di estensione del congedo di maternità e modulo privacy debitamente compilati (i moduli si trovano sul sito www.asl3.liguria.it, digitando “gravidanza a rischio”) • documento di identità in corso di validità; se cittadina straniera anche permesso di soggiorno 276

• tessera sanitaria magnetica con codice fiscale (TEAM) • certificato in originale rilasciato dal Medico specialista in Ginecologia con data del rilascio e timbro/firma del Medico prescrittore, indicante la data dell’ultima mestruazione, la settimana di gestazione, la data presunta del parto, la patologia per cui è necessaria l’astensione dal lavoro e il rischio comportato da tale patologia, il periodo per cui tale astensione è necessaria. In caso di prosecuzione del periodo per il riconoscimento di “gravidanza a rischio” la gestante deve ripresentare (previa prenotazione) tutta la documentazione sopra indicata, corredata da nuovo certificato ginecologico, e copia del precedente provvedimento. Si precisa che il Medico Legale ha facoltà di modificare la durata del periodo di astensione dal lavoro. Si specifica che solo nel caso in cui il certificato rilasciato dal Medico ginecologo riporti la prescrizione “assoluto riposo a letto” l’interessata potrà delegare alla presentazione dell’istanza un famigliare che, previa prenotazione tramite CUP, potrà recarsi all’Ambulatorio presentando la documentazione necessaria per la valutazione agli atti (in originale istanza, modulo privacy, certificato ginecologo e copia della tessera TEAM e carta d’identità) e la delega accompagnata dalla copia della carta d’identità del delegante. Sedi e contatti S.C. Medicina Legale • Genova Centro via Archimede 30A, piano 2; tel. 010 849 4313 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 13 • Genova Bolzaneto piazza Ospedale Pastorino 3, piano terra: tel. 010 849 8955 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 13 • Genova Voltri piazza Odicini 4 nero, piano 1, stanza 61; tel. 010 849 9673 lunedì, giovedì e venerdì dalle 12 alle 13 Per informazioni scrivere all’indirizzo email: amb_medicina_legale@asl3.liguria.it


SaluteSanità • Asl3

INCONTINENZA – FORNITURA PRESIDI

Per la fornitura di pannoloni e traverse per letto è necessaria la richiesta del MMG riportante l’indicazione della diagnosi e del grado di incontinenza urinaria (lieve, media, grave). La domanda è da presentarsi presso le sedi distrettuali sottoindicate. Distretto 8 • Genova Voltri Ufficio Protesi, via Camozzini 15, piano 3 dal martedì al giovedì dalle 9 alle 13.30 tel. 010 849 9074 email: protesi.camozzini@asl3.liguria.it Per attivazioni, variazioni, sospensioni o rinnovi i residenti nel Distretto 8 possono contattare il collaboratore della ditta Serenity telefonicamente (366 599 2136 / 389 648 8883; numero verde 800 689 824) o via email: info@serenity-care.com Distretto 9 • Genova Sestri Ponente via Soliman 7 ricevimento istanze per pannoloni: martedì dalle 13 alle 16.30 tel. 010 849 7971/7969 • Genova Sampierdarena via Operai 80 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 ricevimento istanze per pannoloni: martedì dalle 13.30 alle 16; venerdì dalle 13.30 alle 15.30, stanza 15, piano terra tel. 010 849 7294/7129/7132 email: protesi.fiumara@asl3.liguria.it Per attivazioni, variazioni, sospensioni o rinnovi i residenti nel Distretto 9 possono contattare il collaboratore della ditta Serenity telefonicamente (366 599 2136; numero verde 800 689 824) o via email: info@serenity-care.com Distretto 10 • Genova Bolzaneto via Bonghi 6 dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 12 ricevimento istanze per pannoloni: via Bonghi 6, piano 1: martedì dalle 8 alle 12 via Trento e Trieste 130 - Borgo Fornari: secondo e quarto mercoledì del mese dal-

le 9 alle 11 (temporaneamente sospeso in relazione all’emergenza pandemica) tel. 010 849 9469/9466 email: protesi.viabonghi@asl3.liguria.it Distretto 11 • Genova Centro via Assarotti 35 dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 13 ricevimento istanze per pannoloni: mercoledì e giovedì dalle 13.30 alle 16, piano terra, postazione L tel. 010 849 6099 email: protesi.viaassarotti@asl3.liguria.it Distretto 12 • Genova San Fruttuoso via Archimede 30A ricevimento istanze per pannoloni: martedì, giovedì e venerdì dalle 8.15 alle 12 tel. 010 849 4918/4087 email: protesi.viaarchimede@asl3.liguria.it Distretto 13 • Genova Quarto via G. Maggio 6, piano terra ricevimento istanze per pannoloni: mercoledì dalle 8.30 alle 12; venerdì dalle 9 alle 12 email: protesi.viamaggio@asl3.liguria.it Per attivazioni, variazioni, sospensioni o rinnovi i residenti nel Distretto 13 possono contattare telefonicamente il collaboratore della ditta Serenity telefonicamente il mercoledì dalle 8.30 alle 12 e il venerdì dalle 9 alle 12 (329 012 2955 / 379 103 4070) o via email: info@serenity-care.com

LIBERA PROFESSIONE INTRAMOENIA

Per attività libero-professionale intramoenia si intende l’attività che il personale della dirigenza medica e sanitaria svolge, previa autorizzazione, al di fuori dell’orario di lavoro e delle attività previste dall’impegno di servizio. Il cittadino può usufruire di prestazioni ambulatoriali e/o di ricovero rivolgendosi a un professionista o una équipe di fiducia (non occorre l’impegnativa del medico di base). Le prestazioni sono soggette al pagamento di una quota definita dal professionista d’intesa con la Asl; parte di questa viene 277


trattenuta dall’Azienda a copertura dei costi dell’attività. Il professionista è tenuto al rilascio di regolare ricevuta fiscale informatizzata, detraibile dall’annuale dichiarazione dei redditi. • Prenotazioni visite specialistiche ambulatoriali e/o prestazioni di diagnostica strumentale in regime di intramoenia, effettuate sia all’interno degli ambulatori aziendali sia in studi professionali privati, si possono prenotare attraverso l’Ufficio Prenotazioni (tel. 010 538 3830), ad esclusione delle prestazioni effettuate da psichiatri e psicologi, per le quali è necessario contattare direttamente il professionista. • Per ulteriori informazioni Ufficio Gestione Attività Intramoenia tel. 010 849 2537/2212/2544/2125/ 2530 dalle 8 alle 12

OSSIGENO LIQUIDO – FORNITURA

Per gli assistiti che richiedono l’ossigeno liquido per la prima volta è necessario presentare il modulo allegato A (rilasciato da un reparto di Pneumologia) nelle strutture della S.C. Assistenza Farmaceutica Convenzionata presso le sedi territoriali, che provvederanno ad attivare il servizio dopo aver verificato il diritto alla fornitura. Per informazioni: segreteria Farmaceutica territoriale tel. 010 849 7144/7146 email: farmaceuticaconvenzionata@asl3. liguria.it Gli assistiti che sono già in terapia con ossigeno liquido devono contattare direttamente le ditte sotto indicate per la raccolta dei dati e l’attivazione delle successive forniture. Distretti 8, 10 e 11 Medic Air-Elida91 s.r.l. tel. 010 613 7184 numero verde 840 000 520 Distretti 9, 12 e 13 Vivisol s.r.l. numero verde 800 832 004 278

PATENTE DI GUIDA VEICOLI A MOTORE

La visita per il conseguimento o il rinnovo della patente è effettuata con prenotazione CUP presso gli ambulatori della S.C. Medicina Legale. Qualora sia presente una delle patologie o minorazioni che la normativa in vigore considera potenzialmente pericolose per la guida (malattie cardiovascolari, delle ghiandole endocrine, del sistema nervoso centrale e periferico, psichiche, dell’apparato urogenitale, pregresse o in atto; minorazioni degli arti e dell’udito; assunzione pregressa o in atto di sostanze psicoattive) la visita deve essere obbligatoriamente effettuata presso la Commissione medica locale patenti di guida. Al momento della visita per il conseguimento di patente A, B, C, D, E, di certificato di idoneità alla guida di ciclomotori (patente AM) dovrà essere prodotto il certificato medico anamnestico relativo ai precedenti morbosi dell’assistito, rilasciato dal MMG o Specialista di riferimento in data non antecedente a tre mesi dall’effettuazione della visita medico-legale. Sedi e contatti Ambulatori Medicina Legale Asl3 email valida per tutti gli ambulatori: amb_medicina_legale@asl3.liguria.it Distretto 8 • Genova Voltri piazza Odicini 4N tel. 010 849 9673 lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12 Distretto 10 • Genova Bolzaneto piazza Pastorino 3 tel. 010 849 8955 lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12 Distretto 12 • Genova Struppa via Struppa 150 • Genova via Archimede 30A tel. 010 849 4313 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12


SaluteSanità • Asl3

PATENTE NAUTICA

La visita per la patente nautica è effettuata con prenotazione CUP presso gli ambulatori della S.C. Medicina Legale. Qualora sia presente una delle patologie o minorazioni che la normativa in vigore considera potenzialmente pericolose per la guida, la visita deve essere obbligatoriamente effettuata presso la Commissione medica locale patenti di guida. Per ulteriori informazioni: tel. 010 849 9673/8955/4313 email: medicina.legale@asl3.liguria.it

PATENTE DI GUIDA A, B, BE PER PERSONE CON DIABETE

Per il rilascio di patente A, B e BE per soggetti diabetici, in assenza di altre patologie, la visita può essere effettuata, con prenotazione CUP, presso gli ambulatori della S.C. Medicina Legale. Il candidato non deve presentare complicanze renali, cardiovascolari o a carico del sistema nervoso centrale o periferico (in tali casi la valutazione di idoneità alla guida compete alla Commissione medica locale patenti di guida). Devono essere effettuati i seguenti esami diagnostici, il cui costo è a totale carico dell’utente (non sono ammesse esenzioni di alcun tipo): glicemia; esame urine; emoglobina glicosilata, nonché la visita diabetologica con valutazione delle eventuali complicanze, del compenso glicemico nel tempo, delle eventuali crisi ipoglicemiche. Possono essere utilizzati esami e relazione risalenti a non più di tre mesi. Per i soggetti diabetici che intendono conseguire o confermare le patenti C, D, CE, DE, resta invece competente la Commissione medica locale patenti di guida di Genova, presso la quale vengono attivate apposite sedute a cui partecipa il diabetologo.

PATENTE DI GUIDA – RINNOVO E REVISIONE PRESSO COMMISSIONE MEDICA LOCALE

La visita per il conseguimento e la conferma di validità (rinnovo) della patente di guida o della patente nautica deve essere obbligatoriamente effettuata presso la Commissione medica locale patenti di guida di Genova nei seguenti casi: • in presenza di patologie dell’apparato visivo (glaucoma, retinopatia, maculopatia, deficit campimetrici di altra natura, recente perdita del visus da un occhio ecc.); cardio-vascolari; dell’apparato respiratorio (broncopatie croniche ostruttive con grado di ostruzione severo e ossigenoterapia continuativa, Bpco, e sindrome delle apnee ostruttive notturne, Osas); delle ghiandole endocrine; del sistema nervoso centrale e periferico; psichiche; dell’apparato urogenitale (pregresse o in atto); diabete mellito in presenza di altre patologie • per soggetti affetti da diabete per il conseguimento, la revisione o la conferma delle patenti cat. C, CE, D, DE • per soggetti con minorazioni a carico degli arti, della colonna vertebrale, dell’udito; mutilati e minorati fisici; conducenti affetti da malattie invalidanti • per soggetti che presentano assunzione (pregressa o in atto) di sostanze psicoattive (psicofarmaci, sostanze stupefacenti, abuso di alcol o problemi alcol-correlati) oppure per coloro che abbiano superato i seguenti limiti d’età:

• 65 anni per guidare automezzi per cui è previsto il possesso di patente cat. C, CE, CS

• 65 anni per guidare autotreni, autoarticolati e autosnodati la cui massa complessiva a pieno carico sia superiore a 20 t • 60 anni per guidare autobus, autocarri, autotreni, autoarticolati, autosnodati, adibiti al trasporto di persone • 80 anni per coloro che siano affetti da patologie e intendono rinnovare le patenti cat. AM, A, B, BE 279


e infine • coloro per i quali è stato emesso provvedimento dal Prefetto o dall’Ufficio Provinciale della Direzione generale della Motorizzazione Civile per le patenti di guida, oppure disposto dall’Autorità marittima o della navigazione interna o dal ministero dei Trasporti e della navigazione per le patenti nautiche. Come prenotare La prenotazione della visita medica è effettuata su richiesta dell’interessato/a, con la presentazione della domanda compilata in ogni sua parte e firmata e della documentazione necessaria. La domanda deve essere spedita a mezzo raccomandata A/R al seguente indirizzo: Asl3 - Commissione medica locale patenti di guida, via Bertani 4 - 16125 Genova. La lettera di convocazione a visita medica con data e ora dell’appuntamento sarà inviata all’indirizzo di residenza indicato nella domanda e conterrà l’indicazione degli esami clinici e/o visite specialistiche da effettuare per ogni patologia, secondo quanto previsto dal protocollo diagnostico in uso. La visita verrà effettuata presso la Commissione medica locale patenti di guida, via Canevari 168 A/R, Genova.

PORTO E DETENZIONE D’ARMI

I cittadini che desiderino ottenere o rinnovare l’autorizzazione al porto di fucile (caccia e tiro al volo) o di pistola (difesa personale) devono prenotare, tramite CUP, la visita in uno degli ambulatori di Medicina Legale. Documenti necessari • un valido documento di identità e la patente di guida se ne è in possesso • certificato anamnestico ad uso porto d’armi compilato e sottoscritto dal Medico curante in data non antecedente a tre mesi dall’effettuazione della visita medico-legale 280

• marca da bollo da € 16,00 da apporre sul certificato • attestazione di pagamento di € 45,00 da effettuarsi presso gli sportelli CUP distrettuali • tessera sanitaria • se riconosciuto invalido (civile, INAIL, per servizio ecc.), verbale con la diagnosi delle patologie per cui fu riconosciuta l’invalidità • licenze per armi ed esplosivi. Il Medico legale ha facoltà di richiedere accertamenti specialistici ulteriori. PRELIEVI EMATICI DOMICILIARI

Il servizio è destinato a utenti che, per gravi motivi di salute, siano impossibilitati a lasciare il proprio domicilio. Documenti necessari • richiesta del MMG con l’indicazione degli esami ematochimici da effettuare e la dicitura “prelievo domiciliare”. Sedi e contatti per prenotazioni Distretto 8 • Pegli, Pra’ e Voltri tel. 010 849 9058 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 • Arenzano e Cogoleto tel. 010 849 9561 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 • Masone, Campo Ligure, Rossiglione, Tiglieto consegnare la richiesta agli sportelli CUP tel. 010 849 7844 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 Distretto 9 • Sampierdarena - San Teodoro tel. 010 849 7255 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 • Cornigliano - Sestri Ponente tel. 010 849 8769 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 Distretto 10 • Val Polcevera e Valle Scrivia tel. 010 849 9423/9119/7673 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13


SaluteSanità • Asl3

Distretto 11 • Genova Centro tel. 010 849 4550 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 email: Prelievi.dss11@asl3.liguria.it Distretto 12 • San Fruttuoso, Marassi, Quezzi tel. 010 849 4084/4102 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 13 email: dss12online@asl3.liguria.it • Staglieno, Molassana, Struppa, Prato tel. 010 849 5527 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 13 email: dss12online@asl3.liguria.it • Torriglia tel. 010 849 6070 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 13 • Bargagli tel. 010 849 6040 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 13 Distretto 13 • Genova Levante tel. 010 849 6434 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13 email: Dss13prelievidomiciliari@asl3.liguria.it

RESIDENZE SANITARIE ASSISTENZIALI (RSA)

La tipologia dei ricoveri in struttura residenziale convenzionata con Asl3 (quota sanitaria a carico della Asl - quota alberghiera a carico dell’anziano e della famiglia) si suddivide in: • Ricoveri a carattere temporaneo • Ricoveri a carattere definitivo Ricoveri a carattere temporaneo RSA di prima fascia Questa tipologia di ricoveri può avvenire per: • riabilitazione dopo evento patologico acuto qualora il trattamento riabilitativo non possa essere effettuato al domicilio • stabilizzazione clinica dopo evento acuto • accoglienza di pazienti anziani in fase terminale di vita qualora non sia possibile il ricovero in hospice

• “sollievo” alla famiglia, solo per quei casi in cui si verifichi una improvvisa perdita o assenza della persona che assiste l’anziano (caregiver) senza alcuna possibilità di ripristino immediato di una condizione di supporto assistenziale adeguata. Modalità di accesso In seguito alla valutazione ospedaliera o geriatrica se il paziente è al domicilio, qualora il progetto assistenziale preveda il ricovero in RSA di prima fascia il nominativo della persona anziana viene inserito in una lista d’attesa informatizzata gestita dalla Asl. Per garantire la risposta più rapida possibile, il paziente sarà inserito nella lista d’attesa per tutte le RSA di prima fascia con la possibilità eventuale, su desiderio dell’anziano e dei familiari, di escluderne al massimo due. In caso di rifiuto al ricovero da parte del paziente o dei familiari al momento della chiamata sarà considerato completato il percorso tutelato della dimissione protetta ospedaliera del paziente e automaticamente si determinerà l’uscita dalla lista d‘attesa. L’indicazione al ricovero in RSA di prima fascia deve essere appropriata, basata su obiettivi sanitari concreti e realistici in termini di recupero funzionale; la durata del ricovero deve essere proporzionata al raggiungimento degli stessi. Nel caso di “ricoveri di sollievo” l’accesso delle persone anziane alle strutture residenziali “extraospedaliere” avviene in istituti convenzionati con Asl3. I ricoveri di sollievo avvengono in RSA di prima fascia e non nelle residenze definitive indipendentemente dal setting assistenziale del paziente. La durata del ricovero e il setting assistenziale sono stabiliti dal Servizio competente e comunque non possono essere superiori ai 30 giorni nell’anno solare. Tale accordo dovrà essere accettato e sottoscritto dall’utente e/o dalla famiglia, che si impegnano a rispettarlo. 281


Assumendo l’urgenza e l’assoluta necessità di questa tipologia di ricovero temporaneo, non è facoltà dell’utente e/o della famiglia scegliere la struttura del ricovero (salvo l’esclusione di due strutture rispetto al complessivo di quelle convenzionate con Asl3). Al momento della disponibilità di un posto convenzionato per un istituto corrispondente al setting valutato dal Geriatra viene contattato l’utente e/o la famiglia, che ha 24 ore di tempo per accettare l’ingresso. In caso di rifiuto la richiesta dovrà essere nuovamente riattivata. Costi Nei primi 60 giorni la retta di degenza è a totale carico di Asl3. Dopo il 60° giorno l’ospite e/o la famiglia sono tenuti al pagamento della quota alberghiera. Fa eccezione il ricovero di “sollievo”, che prevede una compartecipazione alla spesa (quota alberghiera) a carico dell’utente già dal primo giorno del ricovero. Ricoveri a carattere definitivo Afferiscono a questa tipologia di ricovero gli anziani in condizioni di grave disabilità, valutata e documentata dall’Unità di Valutazione Geriatrica. In caso di richiesta di ricovero in strutture residenziali l’inserimento effettivo è legato alla lista di attesa della Asl e alla disponibilità di accoglienza delle strutture prescelte. Modalità di accesso Il paziente o un suo familiare, muniti di richiesta di “Visita domiciliare geriatrica” rilasciata dal proprio MMG (motivazione: valutazione per inserimento definitivo in struttura residenziale), possono: • contattare telefonicamente il Nucleo Levante (Distretti 12 e 13), Centro (Distretto 11) e Ponente (Distretti 8, 9 e 10) • in alternativa, presentare la richiesta di visita ai Punti di Accoglienza del Distretto sociosanitario di appartenenza. Non è dovuto ticket sanitario. All’atto della visita l’anziano e i familiari esprimono la scelta delle residenze nella 282

cui lista di attesa verrà inserito il nominativo dell’interessato e compilano la Scheda Sociale che permetterà, assieme alla valutazione sanitaria, di calcolare il punteggio per l’inserimento in graduatoria. Per il ricovero definitivo è possibile esprimere due preferenze ed essere inseriti contemporaneamente in due liste di attesa. Costi Il ricovero presso una struttura convenzionata con Asl3 comporta l’onere da parte della Asl del pagamento della quota sanitaria alla residenza. Tale quota risarcisce la struttura della spesa sanitaria sostenuta per l’ospite, mentre a carico della famiglia (o dell’ente locale per gli aventi diritto in relazione alle condizioni di reddito) è la quota alberghiera, variabile da struttura a struttura. Sedi e contatti • S.S.D. Coordinamento attività geriatriche corso Solferino 9 canc. Segreteria: tel. 010 849 6861/6875/6845 email: Segreteria.anziani@asl3.liguria.it si riceve il pubblico solo su appuntamento Punto informazioni residenzialità - Ufficio RSA: tel. 010 849 6840/6882/6845 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12 (martedì e giovedì dalle 11 alle 14 per informazioni su ricoveri nelle strutture) email: Ufficio.Rsa@asl3.liguria.it • Nucleo Residenzialità Ponente via Operai 80 (Fiumara) tel. 010 849 7074/7361/7357/6408 • Nucleo Residenzialità Centro corso Solferino 1A tel. 010 849 6012/4539 • Nucleo Residenzialità Levante via G. Maggio 6 tel. 010 849 5230/6592/6206

RIABILITAZIONE MOTORIA

La S.C. Recupero e Rieducazione Funzionale fornisce assistenza riabilitativa sia nel momento acuto della malattia, quando è necessario il ricovero per la cura, sia


SaluteSanità • Asl3

alla dimissione attraverso diverse forme di assistenza in relazione alla gravità della compromissione funzionale, alle condizioni cliniche generali e alla fragilità dell’assistito. Tipi di assistenza previsti: ricovero per riabilitazione intensiva, Day Hospital, Day Service e assistenza ambulatoriale. Modalità di accesso tramite prenotazione CUP con richiesta del Medico specialista o MMG Sedi e contatti • Ospedale La Colletta - Arenzano: Degenza riabilitativa intensiva post acuti; Day Hospital; Laboratorio di diagnostica biomeccanica; Ambulatori con funzioni speciali (Continuità assistenziale, Riabilitazione cognitiva, Disturbi della stabilità posturale, Foniatria, Ambulatorio di logopedia, Neuroriabilitazione/trattamento della spasticità con tossina botulinica) email: riabilitazione.funzionale@asl3.liguria.it • Ospedale Villa Scassi: Assistenza riabilitativa nelle degenze per acuti; Ambulatori di continuità assistenziale; Ambulatori di fisioterapia respiratoria (test del cammino 6 Minute Walking Test); Ambulatorio di logopedia email: riabilitazione.scassi@asl3.liguria.it Servizi territoriali Sul territorio operano le S.S. di Recupero e Rieducazione Funzionale, dedicate all’offerta ambulatoriale, che collaborano con l’offerta riabilitativa domiciliare che ha invece gestione distrettuale. Vengono assistiti pazienti con deficit funzionale medio alto dimessi dai reparti ospedalieri o affetti da deficit cronici che presentino recenti scompensi funzionali. Nel caso tali soggetti associno al deficit funzionale condizioni cliniche generali che influenzano la prognosi di recupero, le strutture territoriali possono inviarli ai servizi di Day Service, Day Hospital e degenza ordinaria che fanno parte della rete assistenziale della struttura.

Modalità di accesso con richiesta del MMG e prenotazione CUP oppure su segnalazione del MMG. Le prestazioni sono soggette al pagamento del ticket, ove dovuto. Sedi e contatti Polo Ponente • Ambulatorio Villa de Mari email: riabilitazione.demari@asl3.liguria.it • Ambulatorio Fiumara email: riabilitazione.fiumara@asl3.liguria.it Polo Centro • Ambulatorio salita San Rocchino email: riabilitazione.centro@asl3.liguria.it • Ambulatorio Celesia email: riabilitazione.celesia@asl3.liguria.it Polo Levante • Ambulatorio via Bainsizza email: riabilitazione.levante@asl3.liguria.it • Ambulatorio Struppa/Doria email: riabilitazione.doria@asl3.liguria.it Ambulatori territoriali con funzioni speciali • C.Li.V.I.A. (Centro Consulenza Valutazione Ausili) email: clivia@asl3.liguria.it • Riabilitazione motoria in età evolutiva degli esiti ortopedico neurologici (pretermine e paralisi cerebrale infantile) email: riabilitazione.etaevolutiva@asl3.liguria.it

SCREENING ONCOLOGICI

Asl3 offre gratuitamente agli assistiti lo screening per il tumore della cervice uterina, del colon retto e della mammella. Le informazioni aggiornate sui centri di screening sono presenti sul sito screening.asl3.liguria.it. Contatti Segreteria screening tumore cervice uterina: tel. 010 849 8984 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 12.45 email: screeningcervice@asl3.liguria.it Segreteria screening tumore colon retto: tel. 010 849 8986 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 12.45 email: screeningcolonretto@asl3.liguria.it 283


Segreteria screening tumore mammario: tel. 010 849 6411 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 12.45 email: infoscreening@asl3.liguria.it

SER.D.

Il Servizio per le Dipendenze (S.C. SER.D.) offre percorsi per pazienti con dipendenza da sostanze, tecnologie, gioco d’azzardo, gioco compulsivo ecc. e per le loro famiglie. Per i giovani con necessità di prevenzione secondaria o un primo trattamento (fascia 14-24 anni) esiste un progetto distinto da quelli per gli adulti: il progetto My Space, anche questo gestito da un’équipe multiprofessionale tra il pubblico e il privato sociale. Modalità di accesso L’accesso alle prestazioni del Servizio è libero e gratuito. Può avvenire con prenotazione telefonica o di persona, senza richiesta del MMG e senza pagamento del ticket. Contatti • Direzione: salita San Francesco da Paola 9A, piano 2 tel. 010 849 4016 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 • accoglienza telefonica per il Progetto My Space, piano 1: tel. 010 849 5788 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 • accoglienza telefonica sulle sedi SER.D. dei vari Distretti, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12.30: Distretto 8 - tel. 010 849 9877 Distretto 9 - tel. 010 849 7447 Distretto 10 - tel. 010 849 4030 Distretto 11 - tel. 010 849 7686 Distretto 12 - tel. 010 849 4827 Distretto 13 - tel. 010 849 6330 Ambulatorio infettivologico Le prestazioni svolte dai Medici specialisti in Infettivologia riguardano tutte le attività correlate alle patologie connesse allo stato di tossicodipendenza, valutazione e registrazione risultati screening ematochi284

mico e vaccinazioni, prescrizione farmaci e seguenti controlli clinici in base alle necessità del paziente in riferimento anche a protocolli standard. Per ulteriori informazioni contattare direttamente il SER.D. del proprio Distretto. Comunità terapeutiche La comunità è uno strumento individuato dagli operatori del SER.D. all’interno del percorso di recupero qualora si ritenga indispensabile un supporto terapeutico e relazionale a tempo pieno in un contesto dedicato. Per informazioni sulle Comunità Dipartimentali legate a un contratto con la Asl3 è possibile contattare il SER.D. Patenti Il SER.D. collabora con la Commissione medica locale patenti di guida per l’esecuzione degli esami di laboratorio e l’effettuazione della visita alcologica e/o tossicologica per i soggetti che si sottopongono a revisione o conferma della patente in presenza di assunzione pregressa o in atto di sostanze psicoattive (psicofarmaci, sostanze stupefacenti, abuso di alcol o problemi alcol-correlati) o sono incorsi nella violazione dell’art. 186 o 187 c.d.s. Contatti per prenotazione telefonica degli esami di laboratorio e delle visite mediche: • Distretto 8 - tel. 010 849 9852 martedì dalle 13 alle 14.45, giovedì dalle 9 alle 11 e venerdì dalle 12 alle 13.45 • Distretto 9 - tel. 010 849 9266 lunedì dalle 8 alle 10 e giovedì dalle 15 alle 17 • Distretto 10 - tel. 010 849 9266 lunedì dalle 8.30 alle 10 e venerdì dalle 8 alle 10 • Distretto 11 - tel. 010 849 7690 martedì dalle 10 alle 12 e giovedì dalle 15 alle 16.30


SaluteSanità • Asl3

• Distretto 12 - tel. 010 849 4803 mercoledì dalle 10 alle 12.30 e venerdì dalle 10 alle 12.30 • Distretto 13 - tel. 010 849 6318 martedì dalle 9 alle 11.30 SPORTELLO UNICO DISTRETTUALE

Lo Sportello Unico Distrettuale (SUD) è il servizio che permette al cittadino di essere orientato ai servizi sanitari erogati dalla Asl e servizi socio-assistenziali erogati dai Municipi/Comuni. In relazione all’emergenza pandemica gli sportelli sono temporaneamente accessibili di persona con accesso contingentato oppure, ove indicato, su appuntamento, contattando il servizio di accoglienza telefonica. Si consiglia di consultare www.asl3.liguria.it per tutti gli aggiornamenti in tempo reale. Distretto 8 Ponente • SUD via Camozzini 95r tel. 010 849 9674/9676/9677 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.30 email: Sportellounicodistrettualedss8areametropolitanalitoranea@asl3.liguria.it accesso in presenza consentito solo su prenotazione telefonica • Arenzano - piazza Golgi 26/R tel. 010 849 9038* giovedì dalle 10 alle 12 • Cogoleto - presso Centro Terza età loc. Isorella tel. 010 918 3149*/377 500 0835 venerdì dalle 9.30 alle 11.30 • Mele - Sede comunale tel. 010 631 9042* primo e terzo mercoledì del mese dalle 9 alle 11 • Masone - via Massolo 2 tel. 010 849 7653 martedì dalle 9 alle 12 • Campo Ligure - Sede comunale tel. 010 921 003 lunedì dalle 9 alle 12 • Rossiglione - Sede comunale

tel. 010 925 008 mercoledì dalle 9 alle 12 • Tiglieto - Sede comunale tel. 010 929 001 secondo venerdì del mese dalle 9 alle 12 * fanno riferimento alla sede di Voltri email: urp.camozzini@asl3.liguria.it • SUD Valle Stura tel. 010 849 7752 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12 email: Sportellounicodistrettualedss8vallestura@asl3.liguria.it Distretto 9 Medio Ponente • SUD Fiumara tel. 010 849 7054/7251 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14 email: sportellounico.distrettualedistretto9@ asl3.liguria.it Distretto 10 Valpolcevera e Valle Scrivia accesso in presenza temporaneamente consentito su prenotazione • SUD via Bonghi tel. 010 849 9482/9461 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 email: sportellounicodistrettuale.dss10.valpolcevera@asl3.liguria.it sportellounicodistrettuale.dss10.vallescrivia@asl3.liguria.it Distretto 11 Centro • SUD via Assarotti tel. 010 849 6099 dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 13 email: sportellounico.distrettualedistretto11 @asl3.liguria.it Distretto 12 Valbisagno e Valtrebbia • SUD via Archimede tel. 010 849 4918/4087 martedì, giovedì e venerdì dalle 8.15 alle 12 email: sportellounicodistrettuale.distretto12 @asl3.liguria.it Distretto 13 Levante • SUD via G. Maggio 6 tel. 010 849 5624 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 email: sportellounico.distrettualedistretto13 @asl3.liguria.it 285


UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

Per ottenere informazioni sui servizi è possibile rivolgersi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico (Urp). L’attività viene svolta in diverse sedi sul territorio (modalità di accesso aggiornate in relazione alla situazione pandemica: www.asl3.liguria.it). È possibile contattare l’Ufficio anche via email o telefonicamente. Attraverso l’Urp è possibile inoltre proporre suggerimenti per migliorare i servizi. Contatti tel. 010 849 8023/7589/7771 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14 Sedi territoriali: • via Assarotti: tel. 010 849 7581 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14 • via Camozzini (Voltri): tel. 010 849 9068/9052 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.30 • via Bonghi (Bolzaneto): tel. 010 849 9482/9461 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 • Fiumara: tel. 010 849 7054/7251 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14 • Ospedale Villa Scassi: tel. 010 849 2415 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14 Per informazioni email: urp@asl3.liguria.it Per presentare segnalazioni, reclami, elogi email: tutelaepartecipazione@asl3.liguria.it Nell’ambito dell’URP, l’Ufficio Tutela e partecipazione collabora attivamente con il Comitato Misto Consultivo, al quale prendono parte le seguenti associazioni: Tribunale per i diritti del malato - Cittadinanzattiva, Confederazione “Centri Liguri per la Tutela dei diritti del Malato” M. Chighine Onlus, Evoal - Ente volontariato ospedaliero Anspi Liguria, AS.LI.DIA, Aned, Consulta per la tutela dei diritti delle persone con disabilità Comune di Genova, Associazione Alzheimer Liguria, Avo Liguria, Associazione Ligure Parkinson, Associazione Ligure Famiglie Pazienti Psichiatrici (A.L.Fa.P.P.). 286

Sul territorio è attiva una collaborazione con SPI CGIL, FNP Cisl e Uil Pensionati per supporto informativo all’utenza attraverso una rete di sportelli sociosanitari. Su specifiche tematiche sono inoltre attivi: • numero verde Liste d’attesa per prestazioni Asl3: 800 185 055 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15 • numero verde Infocovid: 800 811 187 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15 Tutte le info su www.asl3.liguria.it. Asl3 è presente su Facebook (pagine Asl3 Genova e Centro Giovani Asl3) e su YouTube.

VACCINAZIONI PEDIATRICHE E PER ADULTI Bambini da 0 a 12 mesi Le vaccinazioni sono effettuate presso gli ambulatori della S.S.D. Consultorio Familiare a cura del Pediatra del Servizio che, in occasione della prima vaccinazione, esegue la raccolta dei dati anamnestici, il counseling vaccinale con raccolta del consenso informato e la visita pre-vaccinale con valutazione dello sviluppo psico-fisico del bambino. Per le successive vaccinazioni è previsto un raccordo anamnestico per una valutazione globale della situazione clinica del bambino ed esclusione di fattori di rischio eventualmente sopraggiunti, ma non è prevista la visita pediatrica. Si accede agli ambulatori dei Consultori esclusivamente tramite prenotazione CUP. Qualora gli appuntamenti prenotati non rispettino in maniera corretta i tempi previsti dal calendario vaccinale o non soddisfino del tutto le proprie esigenze è possibile, indicando il numero della prenotazione già effettuata, contattare il n. tel. 010 849 6830 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 oppure scrivere all’indirizzo email: direzione.consultori@asl3. liguria.it. I minori devono essere accompagnati da un genitore, un tutore o un adulto munito


SaluteSanità • Asl3

di delega per la vaccinazione del minore e per il ritiro del certificato. Bambini maggiori di 1 anno e adulti Le vaccinazioni ai bambini dal 2° anno di vita sino all’età adulta e agli anziani vengono effettuate negli ambulatori della S.C. Igiene e Sanità Pubblica. L’accesso agli ambulatori vaccinali avviene su appuntamento, fissato tramite CUP. I minori devono essere accompagnati da un genitore o tutore o adulto munito di delega per il ritiro del certificato e/o per la vaccinazione del minore. Per modifiche su prenotazioni e ulteriori informazioni: tel. 010 849 8646 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 email: vaccinazioni@asl3.liguria.it Per informazioni: S.C. Igiene e Sanità Pubblica Direzione: via Frugoni 27 - Genova email: igiene.pubblica@asl3.liguria.it Segreteria centrale: via Frugoni 27, piano 1, stanza 12 tel. 010 849 5727/5728 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 Segreteria Fiumara: via Operai 80, piano 2, stanza 14 tel. 010 849 8646 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 Orario di apertura al pubblico: esclusivamente su appuntamento, da richiedere scrivendo all’indirizzo email: strategie. vaccinali@asl3.liguria.it. Documentazione vaccinale La documentazione vaccinale viene di norma rilasciata al termine della seduta vaccinale; può essere inoltre richiesta all’indirizzo email: certificati.vaccinali@ asl3.liguria.it. All’istanza di rilascio della documentazione dovrà essere allegato il documento di identità del richiedente e, in caso di minore, di chi esercita la responsabilità genitoriale o del tutore legale. Per

aggiornare la propria posizione vaccinale e per certificazioni varie richieste/rilasciabili ai sensi di legge scrivere all’indirizzo email: vaccinazioni@asl3.liguria.it. La S.S. Profilassi effettua inoltre consulenze e vaccinazioni per viaggi internazionali presso gli ambulatori territoriali del Palazzo della Salute Fiumara, via Operai 80, su appuntamento richiesto all’indirizzo email: vaccinazioni@asl3.liguria.it. Sedi ambulatoriali per vaccinazioni accessibili tramite prenotazione CUP Ponente • Arenzano piazza Golgi GH (poliambulatorio specialistico), piano terra, stanza 1 • Pra’ Villa de Mari, via de Mari 1b, piano 2, stanza 15 • Pegli Nuovo Palazzo della Salute Martinez, via Pegli 41, piano 2, stanze 28-53 • Masone via Massolo 1, piano terra Medio Ponente • Sampierdarena Palazzo della Salute Fiumara, via Operai 80, piano 1, stanze 34-35-20 • Sestri Ponente via Soliman 7 (ex Manifattura Tabacchi), piano terra, stanza 9 Valpolcevera e Valle Scrivia • Bolzaneto via Bonghi 6, piano 3, stanze 2-3 • Borgo Fornari corso Trento e Trieste 130, piano 1, stanza 1 Centro - Val Bisagno - Val Trebbia • San Fruttuoso via Archimede 30 A, piano 1, stanze 34-35-36 • Struppa Palazzo della Salute Doria, via Struppa 150, piano terra, stanza 3 • Torriglia via della Provvidenza 60, piano 3 Levante • Quarto via G. Maggio 6, piano 1, stanze L12-L13 • Recco via Bianchi 1 (ex Ospedale), piano 1, stanza Vaccinazioni

287




Presidio Ospedaliero Unico

OSPEDALI

DIRETTORE PRESIDIO UNICO OSPEDALIERO Dott.ssa Bruna Rebagliati

INFORMAZIONI UTILI RICOVERO E DIMISSIONI Consigli per il ricovero Occorre portare con sé: • documento d’identità e tessera sanitaria; • la documentazione sanitaria relativa a eventuali precedenti ricoveri, i referti di esami eseguiti recentemente, l’elenco dei farmaci assunti al domicilio con relativi dosaggi, possibilmente compilato dal Medico curante (segnalare le terapie anticoagulanti, eventuali allergie e/o intolleranze alimentari);

290

• biancheria intima, pigiama/camicia da notte, pantofole (possibilmente con chiusura a strappo), fazzoletti, asciugamani; • tutto il necessario per l’igiene personale quotidiana. Si consiglia di non portare oggetti di valore o somme ingenti di denaro. L’Amministrazione declina ogni responsabilità in caso di furto o smarrimento. È richiesta particolare attenzione nel mantenere in ordine le proprie cose. Il paziente può usufruire di un cassetto e di un armadietto per la custodia degli effetti personali. È necessario rispettare la tranquillità dei vicini. Dopo le ore 22 si richiede il silenzio. È consentito l’uso di apparecchi portatili purché avvenga con discrezione; si raccomanda l’uso delle cuffie. È vietato fumare.


I pazienti sono invitati a: • rispettare il lavoro di tutto il personale e i beni ospedalieri, utilizzando correttamente ambienti, attrezzature e arredi della struttura; • non allontanarsi dal reparto, e comunque mai durante la visita medica, senza avvisare il personale; • rispettare le disposizioni inerenti le procedure per le visite, per consentire il corretto svolgimento delle attività assistenziali e per favorire il riposo diurno e notturno degli altri degenti. Pasti I pasti vengono prenotati con anticipo rispetto al giorno di consumo. La dietista può predisporre, su indicazione medica, una dieta personalizzata. Non è opportuno farsi portare altro cibo da casa ed è dannoso assumere cibo aggiuntivo per pazienti ai quali siano prescritte diete. Ogni segnalazione o necessità in merito al vitto va comunicata al Coordinatore infermieristico o all’Infermiere di turno per ottenere la preventiva autorizzazione. Visite • Le modalità di attuazione delle visite sono costantemente aggiornate e assicurate nel rispetto delle direttive legislative emanate per le specifiche esigenze. Per maggiori informazioni rivolgersi alla Direzione Medica Ospedaliera o ai singoli reparti oppure consultare www.asl3.liguria.it. • In condizioni di normalità, i soggetti autorizzati alle visite sono invitati a rispettare le specifiche disposizioni procedurali indicate dall’azienda e dal reparto; ad attenersi agli orari autorizzati, evitando il sovraffollamento nelle camere di degenza; ad evitare comportamenti sconvenienti, non sedersi sui letti e parlare con tono moderato. • È consigliabile non portare bambini di età inferiore a 12 anni. • La presenza continua del familiare al letto di degenza è consentita sempre per i pazienti in età pediatrica e per i pazienti di età superiore a 75 anni (legge regionale

34/92), nel rispetto delle disposizioni in materia di Covid-19. Situazioni particolari possono essere concordate con il Coordinatore infermieristico. Anche in questi casi potrà accedere una sola persona, che dovrà rimanere nella stanza del familiare degente. I familiari autorizzati a rimanere in reparto sono invitati ad uscire dalla stanza, e a volte dal reparto, durante la visita medica e durante le pratiche di assistenza infermieristica. • Per motivi igienici è sconsigliato introdurre nelle camere di degenza piante e fiori. Dimissione La dimissione avviene con la consegna della lettera per il Medico curante, solitamente al mattino dopo la visita medica. Di norma il paziente e la sua famiglia vengono avvisati in tempo utile per permettere l’organizzazione del rientro a casa. Al momento della dimissione verrà consegnata al paziente una relazione per il medico curante. Nel caso di terapia farmacologica da proseguire al domicilio verrà fornita la dotazione necessaria per completare un ciclo di terapia. Se clinicamente indicato (presenza di ausili medicali o terapia da proseguire a domicilio) può essere attivato il servizio di Assistenza infermieristica domiciliare (ADI).

291


Ospedale VILLA SCASSI

Ospedale Villa Scassi Corso Onofrio Scassi 1 Genova Sampierdarena Tel. 010 84911 (centralino)

Come raggiungerci BUS AMT linee 59 e 165, fermata Cantore/Villa Scassi; linea HS, fermata Scassi/Ospedale.

AUTO A 10 Autostrada dei Fiori GenovaVentimiglia, uscita Genova Ovest; da via Cantore è possibile raggiungere l’ospedale imboccando via Balbi Piovera (da levante) o corso Martinetti (da ponente).

TRENO Stazione di Genova Sampierdarena, sulla linea Genova-Savona. AEREO 5,9 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via SS 1).

292

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale Villa Scassi


SaluteSanità • Asl3

DIREZIONE MEDICA

DIRIGENTE MEDICO OSPEDALIERO Dott.ssa Pamela Morelli Sede: Ospedale Villa Scassi, corso Scassi 1 Tel. 010 849 2575/2260 email: segreteria.direzionevillascassi@asl3. liguria.it

CAMERE MORTUARIE

Le camere mortuarie sono ubicate al piano terra del Pad. 9 sud. Orario di apertura: tutti i giorni dalle 7 alle 13 e dalle 14 alle 19.

L’Ospedale Villa Scassi ha conseguito due bollino rosa come Ospedale a misura di donna, attribuito dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna (O.N.Da) alle strutture che si distinguono per la presenza di servizi dedicati alle esigenze femminili.

PRONTO SOCCORSO operativo 24 ore su 24 sede DEA primo livello

ORARIO DI VISITA

L’accesso agli Ospedali Villa Scassi, Padre Antero Micone, Gallino e La Colletta per le visite ai degenti ricoverati è subordinato all’andamento della pandemia. Per conoscere le modalità di accesso aggiornate in tempo reale consultare il sito: www.asl3.liguria.it sezione Ospedali/Presidio Ospedaliero Unico. Per maggiori informazioni rivolgersi alla Direzione Medica Ospedaliera dell’Ospedale o ai singoli reparti.

PAGAMENTO PRESTAZIONI SANITARIE

Il pagamento può avvenire tramite totem Puntofacile Asl3 e per la Radiologia anche presso l’Ufficio Accettazione del reparto.

CARTELLE CLINICHE

L’Archivio delle cartelle cliniche si trova al piano terra del Pad. 11 (Spina Amministrativa). Gli utenti che devono richiedere la cartella possono farlo scrivendo all’indirizzo email: archiviocartelle.villascassi@ asl3.liguria.it.

BUS NAVETTA

Per facilitare l’accesso ai vari padiglioni da parte dell’utenza è in funzione un servizio gratuito di trasporto interno mediante navetta-bus, attivo dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 16.30, con capolinea in prossimità dell’ingresso di ponente (corso Magellano, vicino alla chiesa di Cristo Re).

SERVIZIO RISTORAZIONE

Palazzina Amministrazione, piano terra (davanti al pad. 9): operativo dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 15. Possono usufruire del servizio anche utenti esterni e familiari di pazienti ricoverati. 293


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale Villa Scassi

STRUTTURE E REPARTI ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA

S.C. afferente al Dipartimento patologia clinica DIRETTORE Dott.ssa Marina Gualco Ubicazione e contatti Pad. 12 Segreteria: tel. 010 849 2326 email: segreteria.anatomiapatologica@asl3. liguria.it

ANESTESIA E RIANIMAZIONE

S.C. afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione DIRETTORE Dott.ssa Enrica Caviglia Ubicazione e contatti • Degenza Terapia Intensiva: tel. 010 849 2271 • Rianimazione: Pad. DEA, piano 2

CARDIOLOGIA E UTIC

S.C. afferente al Dipartimento medicocardiologico DIRETTORE Dott. Paolo Rubartelli Ubicazione e contatti Pad. DEA, piano 1 tel. 010 849 2351/2349 • Degenza: tel. 010 849 2705/2366 • Ambulatori: ala levante tel. 010 849 2351 email: cardiologia.villascassi@asl3.liguria.it 294

CENTRO GRANDI USTIONATI E CHIRURGIA PLASTICA

S.C. afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione DIRETTORE Dott. Giuseppe Perniciaro Ubicazione e contatti Pad. 1, piano 2 • Centro Grandi Ustionati Ambulatorio: tel. 010 849 2421 Terapia intensiva: tel. 010 849 2233 Terapia sub intensiva: tel. 010 849 2506 • Chirurgia plastica e ricostruttiva Ambulatorio: tel. 010 849 2238 Degenza: tel. 010 849 2318 • Centro di riferimento regionale vulnologia e Hub regionale piede diabetico: tel. 010 849 2668

CHIRURGIA DEL PIEDE

Servizio afferente alla S.C. Ortopedia e Traumatologia - Dipartimento chirurgico REFERENTE Dott.ssa Raffaella Pratesi Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 4/1 tel. 010 849 2403 • Day Hospital: tel. 010 849 2409 • Ambulatori: Pad. 2 tel. 010 849 2928/2992/2924/2513

CHIRURGIA GENERALE

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Emanuele Romairone Ubicazione e contatti Pad. 3, piano terra Direttore: tel. 010 849 2071 Studio Medici: tel. 010 849 2374/2319


SaluteSanità • Asl3

CHIRURGIA TORACICA

S.S.D. afferente al Dipartimento chirurgico REFERENTE Dott. Marco Gianola Ubicazione e contatti Degenza: Pad. 3, piano 3 tel. 010 849 2379 Direttore: tel. 010 849 2516 Studio Medici: tel. 010 849 2402

CHIRURGIA VASCOLARE

S.S.D. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Domenico Ermirio (f.f.) Ubicazione e contatti Degenza: Pad. 3, piano 3 Direttore: tel. 010 849 2870 Studio Medici: tel. 010 849 2617/2733

DIETOLOGIA E NUTRIZIONE CLINICA

S.S.D. afferente al Dipartimento medicocardiologico RESPONSABILE Dott.ssa Claudia Angelomè (f.f.) Ubicazione e contatti • Reparto: Pad. 8, piano 1 tel. 010 849 2209 Responsabile: tel. 010 849 2860 • Day Service multidisciplinare: Pad. 9, piano 1 tel. 010 849 2825/2679

FARMACEUTICA OSPEDALIERA

S.C. afferente allo Staff Direzione Sanitaria DIRETTORE Dott.ssa Silvia Zuccarelli (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. 12, piano 1 e 2 tel. 010 849 2600 email: farmacia.villascassi@asl3.liguria.it • Distribuzione diretta farmaci: tel. 010 849 2910 • Unità farmaci antiblastici (UFA) tel. 010 849 2730/2728/2729

IMMUNOEMATOLOGIA E MEDICINA TRASFUSIONALE

S.C. afferente al Dipartimento patologia clinica DIRETTORE Dott.ssa Elisabetta Repetto (f.f.) Pad. 6, piano terra Segreteria: tel. 010 849 2265/2773 Direttore: tel. 010 849 2410 Studio Medici: tel. 010 849 2889

MEDICINA D’URGENZA – DEGENZA BREVE

S.C. afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione DIRETTORE Dott. Alessandro Rollero Ubicazione e contatti • Pronto soccorso: pad. DEA tel. 010 849 2274/2275/2368 • Osservazione Breve Intensiva (OBI): pad. 3, piano 2 tel. 010 849 2177/2178 • Degenza breve: pad. 5, piano 2 tel. 010 849 2561

MEDICINA INTERNA

S.C. afferente al Dipartimento medicocardiologico DIRETTORE Dott.ssa Anna Maria Gatti Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 9, piano 2 (Medicina 2) e piano 3 (Medicina 1) • Ambulatori: Pad. 9, piano 1 lato sud • Ambulatorio clinico di gastroenterologia e di endoscopia digestiva: Pad. 8, piano terra; tel. 010 849 2343 • Ambulatorio dermatologia: Pad. 6, piano terra; tel. 010 849 2679 • Ambulatorio DH Medicina interna: tel. 010 849 2679/2878 • Ambulatorio riabilitazione pelvica tel. 010 849 2672 • Ambulatorio stomaterapia: tel. 010 849 2296 295


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale Villa Scassi

MEDICINA NUCLEARE

S.S.D. afferente al Dipartimento immagini DIRETTORE Dott. Augusto Manzara Ubicazione e contatti Pad. 10, piano terra e piano 1 Segreteria/Accettazione: tel. 010 849 2299 Direttore: tel. 010 849 2362

NEFROLOGIA E DIALISI

S.C. afferente al Dipartimento specialità mediche DIRETTORE Dott. Paolo Sacco Ubicazione e contatti Pad. 9 bis “L. Ferrando”, piano 1 • Ambulatorio: tel. 010 849 2455/2202 • Degenza: tel. 010 849 2285 • Emodialisi: tel. 010 849 2286 email: nefrologia@asl3.liguria.it

NEONATOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento materno infantile DIRETTORE Dott.ssa Lorella Mazzarello (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. 7, lato levante, piano terra, piano 1 e piano 2 Direttore: tel. 010 849 2344 • Patologia neonatale: tel. 010 849 2315 • Servizio di consulenza telefonica sulle 24 ore: tel. 010 849 2920

NEUROLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento specialità mediche DIRETTORE Dott. Fabio Bandini 296

Ubicazione e contatti Pad. 9 bis “L. Ferrando”, piano 4 Direttore: tel. 010 849 2305 Informazioni e prenotazioni: tel. 010 849 8365 Prenotazione prestazioni ambulatoriali: tel. 010 849 8359

OCULISTICA

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Fabio Giacomelli Ubicazione e contatti Segreteria: tel. 010 849 2608/2905 • Ambulatorio oculistico: Pad. 2 tel. 010 849 2267 • Ambulatorio ortottico: Pad. 2, piano terra tel. 010 849 2201

ONCOLOGIA

S.S.D. afferente al Dipartimento medicocardiologico RESPONSABILE Dott. Manlio Mencoboni Ubicazione e contatti Pad. 8, piano 2 Accettazione: tel. 010 849 2130 Accoglienza: tel. 010 849 2901

ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Guido Pasi (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. 4, piano terra e piano 2 tel. 010 849 2403/2408 e-mail: ortovs@asl3.liguria.it

OSTETRICIA E GINECOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento materno infantile


SaluteSanità • Asl3

DIRETTORE Prof. Gabriele Vallerino Ubicazione e contatti Pad. 7 Accoglienza - Segreteria - Infermiere: tel. 010 849 2495 Ambulatori ostetrico ginecologico, ecografico, gravidanza a rischio e gravidanza a termine: tel. 010 849 2495 Corsi nascita: tel. 010 849 2479 Esami pre-parto: tel. 010 849 2479

DIRETTORE Dott. Rocco Luigi Picci Ubicazione e contatti Pad. 8, piano 3 tel. 010 849 2247/2317

RADIOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento immagini DIRETTORE Dott.ssa Nicoletta Gandolfo Ubicazione e contatti Pad. DEA, piano -1 Segreteria/Accettazione: tel. 010 849 2653 • Coordinamento Breast Unit: tel. 010 849 2652/2106 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 email: breastunit@asl3.liguria.it

RECUPERO E RIABILITAZIONE FUNZIONALE

PNEUMOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione DIRETTORE Dott. Claudio Francesco Simonassi Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 9, piano 5 tel. 010 849 2294 • Ambulatorio e Day Service: Pad. 9, piano 3 tel. 010 849 2383/2494 • Endoscopia toracica: Pad. 8, piano terra tel. 010 849 2484

PSICHIATRIA (SPDC)

S.C. afferente al Dipartimento specialità mediche DIRETTORE Dott.ssa Marina Simonini Ubicazione e contatti • Ambulatori di continuità assistenziale: tel. 010 849 2614 • Ambulatori di fisioterapia respiratoria tel. 010 849 2482 Coordinamento fisioterapisti: tel. 010 849 2616 • Ambulatorio di logopedia: tel. 010 849 2615

UROLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Carlo Ambruosi (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. 6, piano 1 e 2; tel. 010 849 2318 Attività ambulatoriale: tel. 010 849 2301 Studio Medici: tel. 010 849 2512

S.C. afferente al Dipartimento Salute mentale e Dipendenze 297


Ospedale P. ANTERO MICONE

Ospedale Padre Antero Micone largo Nevio Rosso 2 - Genova Sestri P. Tel. 010 84911 (centralino)

Come raggiungerci BUS AMT linea 159 capolinea piazza Baracca, fermata Oliva 1. AUTO A 10 Autostrada dei Fiori GenovaVentimiglia, uscita Genova Aeroporto; raggiungere piazza Baracca nel centro di Sestri Ponente, imboccare viale Canepa e dopo via Oliva.

TRENO Stazione di Genova Sestri Ponente, sulla linea Genova-Savona.

AEREO 3,8 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via SS 1).

298

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale P. Antero Micone


SaluteSanità • Asl3

DIREZIONE MEDICA

DIRIGENTE MEDICO OSPEDALIERO Dott.ssa Anna Maria L. De Mite Sede: Pad. A, piano 2 Tel. 010 849 8415/8417 email: segreteria.DMO.Micone@asl3.liguria.it

PUNTO DI PRIMO INTERVENTO

operativo dal lunedì alla domenica dalle 8 alle 20

ORARIO DI VISITA

L’accesso agli Ospedali Villa Scassi, Padre Antero Micone, Gallino e La Colletta per le visite ai degenti ricoverati è subordinato all’andamento della pandemia. Per conoscere le modalità di accesso aggiornate in tempo reale consultare il sito: www.asl3.liguria.it sezione Ospedali/Presidio Ospedaliero Unico. Per maggiori informazioni rivolgersi alla Di-

STRUTTURE E REPARTI COORDINAMENTO ATTIVITÀ ANESTESIOLOGICHE

S.S. afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione RESPONSABILE Dott. Vittorio Invitto Ubicazione e contatti • Blocco operatorio: Pad. B, piano 4 tel. 010 849 8426/8411 • Ambulatorio di anestesia: piastra ambulatoriale, Pad. C, piano -2 tel. 010 849 8426

CARDIOLOGIA E UTIC

S.C. afferente al Dipartimento medicocardiologico DIRETTORE Dott. Gabriele Lupi (f.f.) Ubicazione e contatti

rezione Medica Ospedaliera dell’Ospedale o ai singoli reparti.

PAGAMENTO PRESTAZIONI SANITARIE

Il pagamento può avvenire tramite totem Puntofacile Asl3.

CARTELLE CLINICHE

La richiesta deve essere presentata all’ufficio situato al piano terra del Pad. A, aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 12.45 o tramite email all’indirizzo: archiviocartelle.hsestri@asl3.liguria.it. Tel. 010 849 8420

CAMERE MORTUARIE

Sono ubicate in una struttura dedicata posta sul retro della Cappella. Orario di apertura: tutti i giorni dalle 7 alle 12 e dalle 14 alle 19, previo passaggio in portineria. Tel. 010 413 047

Pad. B, piano terra • Cardiologia Degenza post intensiva: tel. 010 849 8215/8217 • Cardiologia Ambulatoriale: tel. 010 849 8401/8341 • UTIC: tel. 010 849 8217/8474

LABORATORIO DI ANALISI

S.C. afferente al Dipartimento di Patologia clinica DIRETTORE Dott. Antonino Spitaleri Ubicazione e contatti: Pad. A, piano 1 Laboratorio d’urgenza: tel. 010 849 8232

MEDICINA INTERNA

S.S. afferente al Dipartimento medicocardiologico RESPONSABILE Dott.ssa Anna Maria Gatti Ubicazione e contatti: Pad. C, piano -1 tel. 010 849 8460/8292/8389 299


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale P. Antero Micone

NEUROLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento specialità mediche DIRETTORE Dott. Fabio Bandini Ubicazione e contatti Pad. B, piano 1 Informazioni e prenotazioni: tel. 010 849 8365 Prenotazione prestazioni ambulatoriali: tel. 010 849 8359 • Servizio di logopedia: Pad. B, piano 1 ambulatori, stanza 1; tel. 010 849 8356 • Centro Cefalee tel. 010 849 8359/8039 • Centro Disturbi Cognitivi e Demenze (CDCD) Referente: Dott. Claudio Ivaldi tel. 010 849 8359/8039 • Centro Sclerosi Multipla Referente: Dott.ssa Paola Gazzola tel. 010 849 8293

OCULISTICA

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Fabio Giacomelli Ubicazione e contatti Pad. A, piano terra, 1 e 2 Accettazione: tel. 010 849 8425 • Pronto Soccorso oculistico: tel. 010 849 8443 • Ambulatorio generale: tel. 010 849 8408 • Ambulatorio cornea: tel. 010 849 8488 • Ambulatorio glaucoma: tel. 010 849 8468 • Ambulatorio ortottico: tel. 010 849 8351/8451 • Ambulatorio retina: 300

tel. 010 849 8377 • Preoperatori: tel. 010 849 8062 Pad. B, piano 4 • Day Surgery oculistica: tel. 010 849 8352/8430

ONCOLOGIA

S.S.D. afferente al Dipartimento medicocardiologico RESPONSABILE Dott. Luciano Canobbio Ubicazione e contatti Pad. B, piano 3 tel. 010 849 8314/8043 Sala medica: tel. 010 849 8294/8014 Segreteria: tel. 010 849 8307

ONE DAY E WEEK SURGERY

S.S.D. afferente al Dipartimento chirurgico RESPONSABILE Dott. Marco Castagnola Ubicazione e contatti Pad. B, piano 3 tel. 010 849 8268 • Centro Laser: Pad. B, piano -1 Referente: Dott.ssa Simona Zoli tel. 010 849 8313/8245

OTORINOLARINGOIATRIA

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Felice Scasso Ubicazione e contatti Pad. B, piano 2 • Degenza: tel. 010 849 8319 Sala medica: tel. 010 849 8315 • Ambulatorio Pronto Soccorso: tel. 010 849 8256

PIASTRA AMBULATORIALE Afferente alla DMO


SaluteSanità • Asl3

RESPONSABILE Dott.ssa Anna Maria L. De Mite Ubicazione e contatti Pad. C, piano -2 Accettazione/Front office: tel. 010 849 8308 Coordinatore infermieristico: tel. 010 849 8032 • Ambulatorio di Chirurgia generale: tel. 010 849 8405 • Ambulatorio di Chirurgia del piede e Podologia: tel. 010 8490 8245 • Ambulatorio di Chirurgia plastica e Lichen: tel. 010849 8256 • Ambulatorio di Chirurgia toracica e Centro Ustioni: tel. 010 849 8395 • Ambulatorio di Senologia: tel. 010 849 8256 • Ambulatorio di Urologia: tel. 010 849 8328

PSICHIATRIA A INDIRIZZO RIABILITATIVO (SPCR)

S.C. afferente al Dipartimento salute mentale e dipendenze DIRETTORE Dott. Paolo F. Peloso

Ubicazione e contatti Villa Carpaneto tel. 010 849 8254/8354

PUNTO DI PRIMO INTERVENTO

afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione RESPONSABILE Dott. Armando Tagliavacche Ubicazione e contatti Ingresso Ospedale (Pad. B, piano -1) tel. 010 849 8491/8244/8464 orario: dal lunedì alla domenica dalle 8 alle 20

RADIOLOGIA

S.S.D. afferente al Dipartimento immagini RESPONSABILE Dott.ssa Laura Bertani Ubicazione e contatti: Pad. B, piano -1 Accettazione amministrativa: tel. 010 849 8257 Coordinatore tecnico: tel. 010 849 8445 Responsabile: tel. 010 849 9728 • Risonanza Magnetica: tel. 010 849 8448 • TAC: tel. 010 849 8400

301


Ospedale GALLINO

via ... Ospedale Andrea Gallino cittàOspedale Gallino 5 Via Tel. xxx xxxx (centralino) Genova Pontedecimo Tel. 010 84911 (centralino)

Come raggiungerci BUS Da Genova: bus AMT linea 7 capolinea via Fanti d’Italia (zona Principe), oppure metropolitana fermata Brin e prosecuzione con bus AMT linea 7 (linea notturna 9). Da comuni limitrofi: con linee bus suburbane ATP , ALI o AMT.

AUTO A 7 Genova-Milano, uscita Genova Bolzaneto, oppure attraverso SS 35 dei Giovi.

TRENO Stazione di Genova Pontedecimo, sulla linea Genova-Busalla-Arquata Scrivia.

AEREO 13 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova.

302

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale A. Gallino


SaluteSanità • Asl3

DIREZIONE MEDICA

DIRETTORE PRESIDIO OSPEDALIERO Dott.ssa Bruna Rebagliati email: segreteria.direzione.gallino@asl3. liguria.it

CARTELLE CLINICHE

La richiesta deve essere presentata all’ufficio cartelle cliniche situato al piano 2 nei locali della DMO, aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 12.45, oppure tramite e-mail all’indirizzo: archiviocartelle. gallino@asl3.liguria.it. Per informazioni: tel. 010 849 9791

Per conoscere le modalità di accesso aggiornate in tempo reale consultare il sito: www.asl3.liguria.it sezione Ospedali/Presidio Ospedaliero Unico. Per maggiori informazioni rivolgersi alla Direzione Medica Ospedaliera dell’Ospedale o ai singoli reparti.

PAGAMENTO PRESTAZIONI SANITARIE

Il pagamento può avvenire tramite sportello CUP (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 12.30) e attraverso il totem Puntofacile Asl3.

ORARIO DI VISITA

CAMERE MORTUARIE

L’accesso agli Ospedali Villa Scassi, Padre Antero Micone, Gallino e La Colletta per le visite ai degenti ricoverati è subordinato all’andamento della pandemia.

Orario di apertura: tutti i giorni dalle 7 alle 13 e dalle 14 alle 19, previo passaggio dalla portineria.

STRUTTURE E REPARTI

Ubicazione e contatti • Ambulatorio anestesiologico: piano 2 tel. 010 849 9783/9776 • Blocco operatorio: tel. 010 849 9737

AMBULATORI DI MEDICINA INTEGRATA

Associazione Antonio Lanza onlus Ubicazione e contatti Piano 1; tel. 010 849 8880

AMBULATORIO MEDICO DI PRIMA ACCOGLIENZA (EX PRIMO INTERVENTO)

RESPONSABILE Dott. Armando Tagliavacche Ubicazione e contatti Piano 1; tel. 010 849 9719 orario: dal lunedì alla domenica dalle 8 alle 20

ANESTESIOLOGIA E RIANIMAZIONE

DIRETTORE Dott.ssa Enrica Caviglia

CENTRO INTERDIPARTIMENTALE PER L’ASSISTENZA A SOGGETTI AFFETTI DA PATOLOGIE EMATOLOGICHE, IMMUNOREUMATOLOGICHE E RARE RESPONSABILE Dott. Gerolamo Bianchi Contatti tel. 010 849 8838

CONSULTORIO

RESPONSABILE Dott. Luigi Canepa Ubicazione e contatti Piano fondi tel. 010 849 8861 303


Presidio Ospedaliero Unico Ospedale Gallino

DAY E WEEK SURGERY MULTIDISCIPLINARE

Specialità afferenti: Chirurgia generale, Chirurgia della mano, Chirurgia del piede, Chirurgia vascolare, Ortopedia S.S.D. afferente al Dipartimento chirurgico RESPONSABILE Dott. Marco Castagnola Ubicazione e contatti • Reparto: piano 2 tel. 010 849 9714/9734 • Ambulatori: piano 2 tel. 010 849 9798

MEDICINA

S.C. afferente al Dipartimento medicocardiologico DIRETTORE Dott.ssa Anna Maria Gatti Ubicazione e contatti • Reparto: piano 3 tel. 010 849 9716 • Cure intermedie: piano 1, tel. 010 849 9780 piano 3, tel. 010 849 9319 • Day Hospital oncoematologico: piano 1

304

tel. 010 849 9715 • Endoscopia digestiva: tel. 010 849 9742

PIASTRA POLIAMBULATORIALE

Andrologia, Chirurgia, Chirurgia del piede, Diabetologia, Endocrinologia, Geriatria, Medicina del lavoro, Ortopedia, Urologia Ubicazione e contatti Piano fondi tel. 010 849 9735 • Ambulatorio di cardiologia: piano 3 Responsabile: Dott. Gabriele Lupi tel. 010 849 9206 • Ambulatorio di neurologia Responsabile: Dott. Fabio Bandini tel. 010 849 9700

RADIOLOGIA

S.S.D. afferente al Dipartimento immagini RESPONSABILE Dott.ssa Laura Bertani Ubicazione e contatti Piano fondi Accettazione amministrativa: tel. 010 849 9722 Coordinatore: tel. 010 849 8874


Ospedale COLLETTA Ospedale LA di RAPALLO

Ospedale La Colletta via del Giappone 5 - Arenzano (GE) Tel. 010 84911 (centralino)

Come raggiungerci

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale La Colletta

BUS bus-navetta AMT dalla stazione ferroviaria di Arenzano; da Genova raggiungere Voltri con bus AMT linea 1 e poi bus linee suburbane con fermata Poggio Colletta; da Varazze bus linee suburbane con fermata Poggio Colletta.

AUTO SS 1 via Aurelia; A 10 Autostrada dei Fiori Genova-Ventimiglia, uscita Arenzano. TRENO Stazione di Arenzano, sulla linea Genova-Savona-Ventimiglia.

AEREO 26,1 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via A 10/E 80).

305


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale La Colletta

DIREZIONE MEDICA

DIRETTORE PRESIDIO Dott.ssa Bruna Rebagliati Tel. 010 84911 (centralino) email: segreteria.direzionecolletta@asl3. liguria.it

ORARIO DI VISITA

L’accesso agli Ospedali Villa Scassi, Padre Antero Micone, Gallino e La Colletta per le visite ai degenti ricoverati è subordinato all’andamento della pandemia. Per conoscere le modalità di accesso aggiornate in tempo reale consultare il sito: www.asl3.liguria.it sezione Ospedali/Presidio Ospedaliero Unico. Per maggiori informazioni rivolgersi alla Direzione Medica Ospedaliera dell’Ospedale o ai singoli reparti.

PAGAMENTO PRESTAZIONI SANITARIE

STRUTTURE E REPARTI CARDIOLOGIA RIABILITATIVA

S.C. afferente al Dipartimento medicocardiologico DIRETTORE Dott. Piero Clavario Ubicazione e contatti • Ambulatorio: tel. 010 849 8059/8548 • Centro riabilitazione cardiovascolare e post Covid, presso palazzo della Salute Fiumara: tel. 010 849 7086

DIABETOLOGIA E MALATTIE METABOLICHE

S.C. afferente al Dipartimento specialità 306

Il pagamento può avvenire attraverso il totem Puntofacile Asl3.

CARTELLE CLINICHE

La richiesta deve essere presentata all’ufficio cartelle cliniche situato al piano terra dell’Ospedale o tramite email all’indirizzo: archiviocartelle.lacolletta@asl3.liguria.it. Orario: dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 12.45 Tel. 010 849 8890

CAMERE MORTUARIE

Le camere mortuarie sono localizzate al piano 4, lato ponente. L’accesso avviene dall’ingresso esterno sito in corrispondenza del piazzale superiore dell’Ospedale, lato ponente, raggiungibile sia con percorso pedonale che con veicoli previo passaggio dalla portineria. Orario di apertura: dalle 7 alle 13 e dalle 14 alle 19.

mediche RESPONSABILE Dott. Enrico Torre Ubicazione e contatti Piano terra Accettazione: tel. 010 849 8567 • Ambulatorio: tel. 010 849 8845 • Ambulatorio Screening piede diabetico: tel. 010 849 8508

LABORATORIO DI ANALISI CENTRO DI RIFERIMENTO REGIONALE DROGHE D’ABUSO

S.C. afferente al Dipartimento di Patologia clinica DIRETTORE Dott. Antonino Spitaleri (f.f.)


SaluteSanità • Asl3

Ubicazione e contatti Piano 1 - tel. 010 849 8519

NEFROLOGIA E DIALISI

S.C. afferente al Dipartimento specialità mediche DIRETTORE Dott. Paolo Sacco Ubicazione e contatti Piano 9 • Ambulatorio: tel. 010 849 8075 • Dialisi peritoneale: tel. 010 849 8529 • Emodialisi: tel. 010 849 8527/8528 email: nefrologia.colletta@asl3.liguria.it

PNEUMOLOGIA RIABILITATIVA

S.S. Pneumologia riabilitativa La Colletta afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione RESPONSABILE Dott. Marco Bonavia Ubicazione e contatti • Ambulatorio pneumologia e fisiopatologia respiratoria: piano 9 tel. 010 849 8083/8085 (medico) • Ambulatorio studio del sonno: piano 9 tel. 010 849 8094 • Riabilitazione pneumologica: piano 7 tel. 010 849 8575

RADIOLOGIA

S.S.D. afferente al Dipartimento immagini RESPONSABILE Dott.ssa Laura Bertani Ubicazione e contatti • Radiologia: piano 1 • Risonanza Magnetica: piano terra • MOC: piano 5 Accettazione amministrativa: tel. 010 849 8593 Responsabile: tel. 010 849 8526

RECUPERO E RIABILITAZIONE FUNZIONALE

S.C. afferente al Dipartimento specialità mediche DIRETTORE Dott.ssa Marina Simonini

Ubicazione e contatti • Degenza riabilitativa: piano 8 tel. 010 849 8067 • Day Hospital e Day Service, Diagnostica biomeccanica: piano 7 tel. 010 849 8092 Ambulatori con funzioni speciali: • Continuità assistenziale: piano 8 tel. 010 849 8571 (palestra) tel. 010 849 8077 (medico) • Disturbi della stabilità posturale: piano 7 tel. 010 849 8562 • Foniatria: piano 8 tel. 010 849 8564 (logopedista) • Logopedia: tel. 010 849 8564 (logopedista) • Neuroriabilitazione: piano 8 tel. 010 849 8058/8562 • Riabilitazione cognitiva: piano 8 tel. 010 849 8564 (logopedista)

REUMATOLOGIA

S.S. Reumatologia La Colletta afferente al Dipartimento specialità mediche RESPONSABILE Dott. Giuseppe Girasole Ubicazione e contatti Accettazione: tel. 010 849 8509 • Ricovero ordinario riabilitativo: piano 7 tel. 010 849 8577/8575 • Day Service ambulatoriale: piano 2 tel. 010 849 8565 • Ambulatori: piano 5 tel. 010 849 8509/8616 • Referente dott. Andrea Giusti per Progetto LICOS: tel. 010 849 9555 • Ambulatorio cadute: presso ex Ospedale di Nervi Accoglienza: tel. 010 849 6955

RIABILITAZIONE NEUROMUSCOLARE

Fondazione Serena Onlus Centro Clinico Nemo (Partnership Pubblico-Privato) RESPONSABILE Dott. Fabrizio Rao Contatti tel. 010 849 8050 307




DIRETTORE GENERALE

Dott. Paolo Petralia

A Ambulanze - autorizzazioni Alimenti per celiachia e per malattie del metabolismo Ambulatorio di medicina dei viaggi Ambulatori visite specialistiche Assistenza agli anziani Assistenza domiciliare integrata (ADI) Attività fisica adattata (AFA) C Centro disturbi cognitivi demenze (CDCD) Consultorio Familiare Cure Palliative - Hospice D Diabetologia Dietologia Disabili F Farmaci e presidi - distribuzione diretta Funghi - Ispettorato micologico N Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza (NPIA)

310

P Patenti - Rinnovo e revisione presso la Commissione medica locale Prelievi ematici per esami di laboratorio Pronto soccorso animali R Residenze sanitarie assistenziali (RSA) Riabilitazione infantile S Salute mentale SERT - Dipendenze e comportamenti d’abuso T Ticket - dove pagarlo V Vaccinazione antinfluenzale Vaccinazioni pediatriche e per adulti

Per maggiori informazioni su tutti i servizi della Asl4, anche in relazione all’emergenza pandemica:


SaluteSanità • Asl4

ORGANIZZAZIONE

Direzione Aziendale DIRETTORE GENERALE Dott. Paolo Petralia email: asl4@asl4.liguria.it DIRETTORE SANITARIO Dott. Francesco Orlandini email: francesco.orlandini@asl4.liguria.it DIRETTORE SOCIOSANITARIO Dott.ssa Maria Elena Secchi email: mariaelena.secchi@asl4.liguria.it DIRETTORE AMMINISTRATIVO Avv. Luigi Bertorello e-mail: luigi.bertorello@asl4.liguria.it Il Distretto sociosanitario rappresenta l’articolazione territoriale dell’Azienda, alla cui missione contribuisce assicurando alla popolazione residente la disponibilità e l’accesso ai servizi e alle prestazioni di tipo sanitario e di tipo sociale ad elevata integrazione sanitaria. Il Distretto assicura inoltre agli Enti Locali un supporto tecnico nel processo di individuazione dei bisogni e nella realizzazione delle

attività di promozione della salute. Il coordinamento e la gestione di tutti i servizi presenti nei Distretti sono affidati alla Direzione Sociosanitaria. Nell’ambito territoriale della Asl4 sono stati individuati tre Distretti sociosanitari: DISTRETTO 14 DIRETTORE Dott.ssa Maria Iris Grassi Sede: Ospedale N.S. di Montallegro, via San Pietro 8, Rapallo email: distretto14.segr@asl4.liguria.it DISTRETTO 15 DIRETTORE Dott.ssa Daniela Mortello Sede: via G.B. Ghio 9 (ex ospedale), Chiavari email: segreteriads15@asl4.liguria.it DISTRETTO 16 DIRETTORE Dott.ssa Maria Iris Grassi Sede: Ospedale, via A. Terzi 43, Sestri Levante email: segreteriadistretto16@asl4.liguria.it 311


ARTICOLAZIONE TERRITORIALE DEI DISTRETTI

SERVIZI

Distretto 14 Comprende gli ambiti territoriali sociali di Rapallo (Zoagli) e Santa Margherita Ligure (Portofino). Sportelli sede di Rapallo • Anagrafe sanitaria dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13; lunedì e giovedì anche dalle 14 alle 16.45 tel. 0185 683 695/221 email: ansanitrap@asl4.liguria.it • CUP (prenotazione visite, ticket) dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13.30 tel. 0185 683 692/693

AMBULANZE - AUTORIZZAZIONI

Distretto 15 Comprende gli ambiti territoriali sociali di Chiavari (Carasco, Leivi, San Colombano Certenoli), Cicagna (Coreglia Ligure, Favale di Malvaro, Lorsica, Moconesi, Neirone, Orero, Tribogna), Borzonasca (Mezzanego, Rezzoaglio, Santo Stefano d’Aveto) e Lavagna (Cogorno, Ne). Sportelli sede di Chiavari • Anagrafe sanitaria dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13; lunedì e giovedì anche dalle 14.30 alle 16.45 tel. 0185 329 423; fax 0185 329 400 email: anagrafe.ds15@asl4.liguria.it • CUP (prenotazione visite, ticket) dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14 Distretto 16 Comprende gli ambiti territoriali sociali di Sestri Levante (Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese, Moneglia) e Varese Ligure (Carro, Maissana). Sportelli sede di Sestri Levante dal martedì al venerdì dalle 8 alle 13; lunedì dalle 8 alle 12.30 e dalle 14 alle 16.45 • Anagrafe sanitaria tel. 0185 329 815 email: distretto16@asl4.liguria.it • Sportello Unico tel. 0185 329 948 email: sportellounicosl@asl4.liguria.it 312

Per il trasporto, programmato o ordinario, di pazienti dal proprio domicilio a strutture sanitarie pubbliche o accreditate, mediante mezzi della Pubblica Assistenza, occorre la prescrizione su ricettario medico o su apposita modulistica, da parte del MMG. I cittadini non deambulanti e non trasportabili con comuni mezzi di trasporto devono chiedere l’autorizzazione presentando la richiesta presso: Ospedale di Rapallo: Sportello Unico c/o CUP - Ufficio Prenotazioni; tel. 0185 683 672 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.30 Ospedale di Chiavari: Ufficio Autorizzazione Ambulanze; tel. 0185 329 411 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 Ospedale di Sestri Levante: Uffici anagrafe sanitaria; tel. 0185 329 988 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 11.30 email: distretto16.parifiche@asl4.liguria.it Dopo aver ottenuto l’autorizzazione l’assistito deve rivolgersi ad una Pubblica Assistenza o Croce Rossa della Asl4.

ALIMENTI PER CELIACHIA E PER MALATTIE DEL METABOLISMO

All’accoglimento della domanda per alimenti per celiachia la struttura provvederà ad inviare al cittadino il codice (Pin) che dovrà essere utilizzato presso le farmacie, i supermercati o gli esercizi commerciali convenzionati. Documenti necessari • tessera Asl con esenzione per patologia • certificato della struttura sanitaria accertante la patologia con prescrizione dietetica Dove e quando presentare la domanda per entrambi i servizi Chiavari: via G.B. Ghio 9 tel. 0185 329 488/471 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 email: farm.ter@asl4.liguria.it


SaluteSanità • Asl4

AMBULATORIO DI MEDICINA DEI VIAGGI

L’ambulatorio fornisce la consulenza sanitaria con l’individuazione del rischio infettivo cui va incontro il viaggiatore e la profilassi immunitaria specifica tramite la somministrazione diretta dei vaccini necessari in base al rischio evidenziato. L’ambulatorio di Medicina dei viaggi è Centro autorizzato dal ministero della Salute per l’effettuazione del vaccino contro la febbre gialla e per il rilascio del Certificato internazionale di vaccinazione. Si accede su appuntamento. Sede e contatti Chiavari: corso Dante 163 tel. 0185 329 023 lunedì dalle 8.30 alle 12 Per appuntamenti: tel. 0185 329 015 lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12

AMBULATORI VISITE SPECIALISTICHE

Modalità di prenotazione: CUP aziendali, CUP unico regionale, farmacie Documenti necessari • richiesta di visita specialistica su ricettario regionale • ricevuta pagamento ticket, se previsto Polo Ambulatoriale Territoriale di Chiavari Specialità presenti: • Agopuntura tel. 0185 329 461 • Medicina Sportiva tel. 0185 329 111 • Neurologia • Oculistica tel. 0185 329 462 • Odontoiatria e Ortodonzia • Ortopedia tel. 0185 329 457 • O.R.L. tel. 0185 329 460 (in attesa di sostituzione del medico) • Radiologia tel. 0185 329 241 • Reumatologia tel. 0185 329 111 Polo Ambulatoriale Territoriale di Lavagna Specialità presenti: • Neurologia Polo Ambulatoriale Territoriale di Rapallo

Specialità presenti: • Medicina Sportiva tel. 0185 683 697 • Neurologia tel. 0185 683 800 • Oculistica • Reumatologia tel. 0185 683 802 Polo Ambulatoriale Territoriale di Santa Margherita Ligure Specialità presenti: • Oculistica tel. 0185 693 308 Polo Ambulatoriale Territoriale di Sestri Levante Specialità presenti: • Medicina Sportiva • Odontoiatria Polo Ambulatoriale Territoriale di Cicagna Specialità presenti: • O.R.L. - tel. 0185 92 147 (in attesa di sostituzione del medico) • Oculistica tel. 0185 92 147 • Radiologia - Ecografia tel. 0185 92 990

ASSISTENZA AGLI ANZIANI

La S.S.D. RSA e Attività Geriatrica Territoriale fornisce informazioni, anche telefoniche, sui servizi riservati agli anziani, visite geriatriche, ambulatoriali e/o domiciliari, consulenza e/o prescrizione di presidi e altro materiale, ritiro della modulistica per la richiesta di ammissione al Servizio Domiciliare Infermieristico e alla RSA. Sedi e contatti Chiavari: via G.B. Ghio 9 (ex Ospedale) tel. 0185 329 411 martedì e giovedì dalle 8 alle 11 Rapallo: c/o Presidio ospedaliero, via San Pietro 8, piano terra, stanza DS n. 14 tel. 0185 683 672; fax 0185 683 774 email: distretto14.segr@asl4.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.30

ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (ADI)

L’obiettivo delle Cure Domiciliari è assicurare un adeguato sistema di interventi (medici, infermieristici e/o riabilitativi) a pazienti post-acuti dimessi dall’ospeda313


le, pazienti ortopedici, neurologici cronici, oncologici, terminali. Oltre all’erogazione di prestazioni, viene assicurata la formazione ai familiari, la valutazione e la prescrizione agli aventi diritto degli ausili necessari e del materiale da medicazione e di quanto utile alla gestione dei bisogni sanitari. Nell’ambito dell’integrazione sociosanitaria, qualora sussista anche un bisogno tutelare e/o di tipo socioassistenziale, vi è l’intervento da parte dei Servizi Sociali Distrettuali. Il servizio domiciliare viene attivato dopo la Valutazione Multidimensionale e dopo aver predisposto un piano assistenziale, che viene illustrato all’utente e/o ai suoi familiari con la finalità di chiarire le modalità dell’intervento e di ottenere il consenso. Il responsabile sanitario delle cure è il MMG, che in collaborazione con il geriatra, il terapista del dolore e/o eventuali altri specialisti gestisce le necessità dell’utente. Modalità di accesso La segnalazione da parte dei MMG, degli Specialisti Ospedalieri, dei Servizi Sociali può pervenire: • telefonicamente • tramite posta elettronica • presso i punti di accesso al pubblico: Distretto 14: Ospedale di Rapallo, Sportello Unico tel. 0185 683 272; fax 0185 683 744 email: sportellounicora@asl4.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.30 Distretto 15: Polo Ospedaliero di Chiavari, Sportello Unico; tel. 0185 329 411 email: sportello.integrato@asl4.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 Ospedaletto di Cicagna: dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 13 Distretto 16: Ospedale di Sestri Levante, Sportello Unico; tel. 0185 329 948 email: sportellounicosl@asl4.liguria.it dal martedì al venerdì dalle 8.30 alle 13; lunedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 16.45 314

ATTIVITÀ FISICA ADATTATA (AFA)

L’AFA è un’attività motoria, non riabilitativa ma di mantenimento e prevenzione, finalizzata a facilitare l’acquisizione di corretti stili di vita attraverso un programma di esercizi fisici svolti in gruppo seguendo protocolli condivisi Vengono proposti due programmi di AFA: • Mal di schiena e dorso curvo attività fisica specifica per il mal di schiena che viene svolta in palestre da istruttori laureati in Scienze Motorie o Fisioterapisti, formati dalla Asl, al costo di € 2 l’ora più una tassa annuale di iscrizione di € 15. La Asl mantiene, periodicamente, il controllo dell’attività fisica ed esegue una valutazione preliminare delle persone interessate per valutarne le caratteristiche specifiche legate al mal di schiena. • Nordic Walking (NW) detta anche Camminata Nordica, è un’attività motoria di gruppo, prevalentemente aerobica, per prevenire e contrastare specifiche alterazioni dello stato di salute. L’Asl controlla la qualità dell’attività svolta al costo di € 12 al mese più una tassa annuale di iscrizione di € 15. Per informazioni Ufficio Relazioni con il Pubblico Asl4 tel. 0185 329 316/266 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13

CENTRO DISTURBI COGNITIVI DEMENZE (CDCD)

L’ambulatorio CDCD si occupa della diagnosi differenziale dei disturbi di memoria dovuti a demenza di Alzheimer, demenza vascolare, demenza frontotemporale, demenza a corpi di Lewy, malattia di Parkinson e alle malattie rare. Per prenotare una visita ambulatoriale occorre la richiesta da parte del MMG Sede e contatti Ospedale di Chiavari, Palazzina Ambulatori, piano 2; tel. 0185 329 442 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15


SaluteSanità • Asl4

CONSULTORIO FAMILIARE

Il Consultorio Familiare è un servizio territoriale che attua interventi di prevenzione, promozione, sostegno e cura rivolti alla tutela della salute psico-fisica dell’età evolutiva e dell’adolescenza, della donna, delle relazioni di coppia e familiari nelle diverse fasi del ciclo vitale. L’attività consultoriale si articola in aree tematiche e la metodologia di intervento prevede e privilegia il lavoro di équipe. Attività svolte Area Psicologica • Psicologia clinica (psicodiagnostica, consulenza psicologica, psicoterapia individuale rivolta a bambini e adolescenti, psicoterapia di gruppo rivolta ad adolescenti, psicoterapia familiare e di coppia, sostegno alla genitorialità, mediazione familiare). • Adozione (colloqui di informazione/ formazione/valutazione per le coppie che danno la disponibilità all’adozione di sostegno nella fase dell’attesa e alla famiglia nel post adozione). • Affidamento familiare (colloqui di informazione e colloqui conoscitivi rivolti alle famiglie che danno disponibilità all’affidamento, sostegno individuale e/o di gruppo durante l’affidamento). • Trauma. Maltrattamento e abuso (analisi e valutazione della richiesta, consulenze valutazione diagnostica della richiesta, progetto di intervento, presa in carico psicoterapeutica). • Disturbi del comportamento alimentare attività di valutazione e consulenza rivolta a minori, svolta in équipe multidisciplinare, attiva (su appuntamento) una mattina alla settimana presso la S.S.D. Dietologia dell’Ospedale di Sestri Levante. • Legge 194 (offerta di colloqui psicologici o clinici alla donna, alla coppia che fa richiesta di certificazione di interruzione di gravidanza. In caso di minore viene espletata la procedura prevista dalla legge per le competenze proprie dello psicologo).

Area Sociale • Colloqui filtro - Segretariato sociale Consulenze e informazione sulla legislazione sanitaria e sociale, sui servizi del privato sociale e sull’istruzione di pratiche sociali. Counseling - Interventi di sostegno e presa in carico del singolo e della famiglia in situazione di bisogno - Interventi di sostegno alle funzioni genitoriali, conduzione di gruppi, family group conference. Lavoro di rete e di collegamento con l’autorità giudiziaria, i servizi sociali e il terzo settore. • Offerta di colloqui alla donna o alla coppia che fa richiesta di certificazione di interruzione di gravidanza per le finalità definite dalla legge. In caso di minore viene espletata la procedura prevista dalla legge per le competenze proprie dell’assistente sociale, compreso, se possibile, l’appoggio della minore durante il colloquio con il Giudice Tutelare. Area Ostetrico/Ginecologica • Salute della donna e contraccezione (visite ginecologiche, consulenza e prescrizione, applicazione IUD, prescrizione della pillola del giorno dopo, consulenze su malattie a trasmissione sessuale, alterazioni del ciclo mestruale, problematiche sessuali, menopausa). • Gravidanza (controlli e consulenze, visita di controllo post partum). • Legge 194 ((consulenza, certificazione, controllo post IVG, consulenza sulla scelta contraccettiva). • Percorso nascita (corsi di preparazione alla nascita condotti dall’ostetrica che prevedono almeno un incontro di gruppo anche con la psicologa). • Percorso post nascita (consulenza su allattamento e svezzamento, gruppi di Infant Massage nelle sedi di Chiavari, Rapallo e Sestri Levante condotti da ostetrica o infermiera pediatrica con specifica formazione). Area Depressione post partum percorso trasversale di interventi mirati alla individuazione precoce e al trattamen315


to della depressione in gravidanza e nel post partum, con la finalità di promuovere la tutela della maternità e il sostegno delle competenze genitoriali. Area Pediatrica Sostegno all’allattamento a partire dalla dimissione. Area Spazio Giovani Spazio dedicato agli adolescenti attivo il giovedì pomeriggio nella sede consultoriale di Chiavari. I ragazzi possono accedervi su appuntamento o presentandosi direttamente. Il personale dedicato potrà fornire informazioni, consulenze su tematiche quali i cambiamenti nell’adolescenza, le relazioni amicali, affettive e familiari, la sessualità, la contraccezione, le malattie a trasmissione sessuale. Modalità di accesso L’accesso al Servizio è diretto, non occorre la richiesta del medico e le diverse prestazioni sono esenti dal ticket sanitario. Si può prenotare telefonicamente o di persona oppure inviare una email. Sedi e contatti Chiavari: tel. 0185 329 077 email: consultorio.ch@asl4.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 Rapallo: tel. 0185 683 283 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 email: consultorio.ra@asl4.liguria.it Sestri Levante: tel. 0185 329 955 email: consultorio.sl@asl4.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 Nelle sedi centrali i servizi consultoriali sono aperti, su appuntamento, anche nella fascia oraria pomeridiana. Sedi distaccate (è necessario fissare appuntamento) Borzonasca: via Roma 4 ambulatorio ginecologico ogni terzo giovedì del mese dalle 8.30 alle 12.30 Cicagna: via Pian Mercato 16 ambulatorio ginecologico ogni secondo e quarto mercoledì del mese dalle 8.30 alle 12 Rezzoaglio: via Provinciale 47 316

ambulatorio ginecologico ogni primo giovedì del mese dalle 8.30 alle 12 Varese Ligure: piazza Gotelli 18 ambulatorio ginecologico ogni primo lunedì del mese dalle 9.30 alle 11.30 Per informazioni e appuntamenti per i Consultori Familiari di Borzonasca, Rezzoaglio e Cicagna rivolgersi al Consultorio familiare di Chiavari; per il Consultorio Familiare di Varese Ligure rivolgersi a quello di Sestri Levante.

CURE PALLIATIVE - HOSPICE

RESPONSABILE Dott.ssa Cinzia Maranzana Le cure palliative sono la cura totale prestata alla persona affetta da una malattia inguaribile (oncologica o non) allo scopo di ottenere la migliore qualità di vita possibile per il paziente e i suoi familiari. Possono essere erogate a domicilio, in ambulatorio, in regime di ricovero ospedaliero presso il reparto Hospice di Chiavari. Contatti tel. 0185 329 369/476/387/326 fax e segreteria telefonica 0185 329 369 email: bisogni.curepalliative@asl4.liguria.it

DIABETOLOGIA

S.S.D. Diabetologia e Malattie metaboliche DIRETTORE Dott.ssa Paola Ponzani Presso il servizio di Chiavari si prenotano (anche telefonicamente) le seguenti prestazioni e test strumentali: • misurazione pressoria delle 24 ore • doppler ed ecodoppler AAII e TSA • test per la neuropatia diabetica • visite per diabete gravidico • visite per certificato rinnovo patente • visite podologiche per prevenzione del piede diabetico Per effettuare la prenotazione occorre la richiesta del Medico curante. Sedi e contatti Chiavari: via G.B. Ghio 9, Pal. servizi ambulatoriali, piano 3


SaluteSanità • Asl4

Segreteria: tel. 0185 329 231 fax 0185 329 232 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 14.30 Rapallo: Ospedale, via San Pietro 8, piano terra, stanza 6 tel. 0185 683 699 martedì e mercoledì dalle 9 alle 14.30; giovedì dalle 8.30 alle 14.30 Ambulatorio del piede diabetico mercoledì dalle 8.30 alle 14.30 Sestri Levante: Ospedale, via A. Terzi 43/a, piano 1, ambulatorio 5 tel. 0185 329 812 lunedì dalle 8.30 alle 14

DIETOLOGIA

RESPONSABILE Dott. Fabrizio Gallo L’intervento di nutrizione clinica si svolge prevalentemente in tre settori specifici: • preventivo: mediante indicazioni dietetiche per il mantenimento di un adeguato stato nutrizionale atto a prevenire l’insorgere di patologie (ad es. malnutrizione in eccesso e in difetto, disturbi del comportamento alimentare). • diagnostico: mediante valutazione dello stato nutrizionale e di altri parametri relativi ad esso • terapeutico: mediante indicazioni dietetiche specifiche per la patologia in atto o mediante intervento di nutrizione artificiale (malnutrizione in difetto, disfagia, malassorbimento ecc.). Modalità di accesso Su appuntamento, da prenotare tramite CUP con richiesta del Medico curante. Sedi e contatti Sestri Levante: Ospedale, via A. Terzi 43, piano 5 zona Ambulatori tel. 0185 329 118/994 fax 0185 329 920 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16 Rapallo: Ospedale, via San Pietro 8 tel. 0185 683 801 il martedì dalle 9 alle 14.30

DISABILI

S.S.D. Disabilità congenite DIRETTORE Dott.ssa Maria Grazia Stagnaro La Struttura si rivolge alle persone adulte con disabilità, insorta in età evolutiva, che hanno completato l’iter scolastico-formativo; gli utenti vengono indirizzati alla Struttura prevalentemente dai Servizi di Neuropsichiatria dell’Infanzia e Adolescenza. La S.S.D. Disabilità Congenite si avvale di un’équipe integrata sociosanitaria costituita da diverse figure professionali (neuropsichiatra infantile, psicologo, pedagogista, educatore professionale, assistente sociale) che svolgono la loro attività nei tre poli ospedalieri della Asl4. Attività svolte • valutazione clinica, sociale, psicologica e pedagogico-educativa finalizzata all’elaborazione e alla realizzazione del progetto di vita della persona con disabilità; • consulenza alla persona con disabilità e alla sua famiglia; • consulenza informativa da parte dell’Assistente sociale in merito alla tutela giuridica (ADS) e a pratiche medico legali (Invalidità civile, L. 104/92, L. 68/99); • segnalazione al Servizio Inserimento Lavorativo (SIL) per l’attivazione di progetti di inserimento lavorativo; • inserimento in strutture convenzionate di tipo riabilitativo o socio-riabilitativo (ammissioni, proroghe, dimissioni); • Progetto Vita Indipendente - Progetto Gravissime Disabilità; • valutazione sanitaria per il FRNA (Fondo Regionale per la Non Autosufficienza); • iter amministrativo per la concessione dei contributi regionali per la modifica degli strumenti di guida e per l’adattamento degli autoveicoli per persone con disabilità. Modalità di accesso Accesso diretto su appuntamento dietro richiesta propria, della famiglia, del tutore e/o dell’amministratore di sostegno. 317


Sedi e contatti Per informazioni e appuntamenti: Dott.ssa Norma Landucci tel. 0185 329 374 email: norma.landucci@asl4.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 Chiavari: Ospedale, Pal. Ambulatori, piano 1 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 Sestri Levante: Ospedale Rapallo: Servizio Inserimento Lavorativo (SIL) c/o Pal. Ambulatori, piazza Molfino 10, piano 2 tel. 0185 683 225/222 dalle 7.30 alle 8.30; fax 0185 683 255 email: sil@asl4.liguria.it

FARMACI E PRESIDI DISTRIBUZIONE DIRETTA

S.C. Farmaceutica territoriale DIRETTORE Dott.ssa Simona Peri La S.C. Farmaceutica assicura: • l’erogazione dei farmaci e dei prodotti dietetici, agli assistiti aventi diritto, tramite le Farmacie convenzionate • la distribuzione dei prodotti afferenti all’assistenza integrativa, quali dispositivi per diabetici, portatori di stoma, incontinenti. Svolge inoltre attività di prevenzione, vigilanza e controllo sull’uso del farmaco; controllo qualitativo e quantitativo sulla spesa farmaceutica; vigilanza su farmacie, grossisti, depositi di medicinali. Sedi e contatti • Ospedale di Chiavari, via G.B. Ghio 9; tel. 0185 329 473; fax 0185 329 419 email: farm.terr@asl4.liguria.it • Ufficio Farmaceutica e Farmacovigilanza: tel. 0185 329 471 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 • Ufficio pratiche ossigenoterapia, dietetici, celiachia, piani terapeutici: tel. 0185 329 488 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 • Ufficio Informazioni Assistenza Protesica: tel. 0185 329 410/472; fax 0185 329 254 318

email: protesi@asl4.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 • Serenity (fornitore presidi per incontinenza): tel. 0185 329 409; cell. 351 546 6653 Sedi di distribuzione diretta del farmaco La prima volta, l’assistito dovrà accedere al Centro distributivo prescelto negli orari indicati, munito di Piano Terapeutico rilasciato dal Medico specialista di Struttura Pubblica e relativa prescrizione. Chiavari: Servizio Farmaceutico Territoriale, via G.B. Ghio 9; tel. 0185 329 451 dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 15; venerdì dalle 8.30 alle 14 Lavagna: Servizio Farmaceutico Territoriale c/o Ospedale, via Don Bobbio 25, Pal. SPDC, piano 2; tel. 0185 329 767 dal lunedì al giovedì dalle 9.30 alle 13.30 Rapallo: Servizio Farmaceutico Territoriale c/o Ospedale, piano terra tel. 0185 683 536 martedì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 13.30 Sestri Levante: Farmacia Ospedaliera, via A. Terzi 43; tel. 0185 329 813 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 15 In caso di impossibilità a rifornirsi presso i Centri individuati, l’assistito dovrà comunque contattare il Servizio Farmaceutico della Asl4 al n. tel. 0185 329 451. Distribuzione integrativa di dispositivi per diabetici, colostomizzati, materiale sanitario ecc. Distretto 14: Ospedale, via San Pietro 8, Rapallo; tel. 0185 683 536 martedì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 13.30 Accedono a tale sede gli assistiti residenti nei Comuni di Rapallo, Zoagli, Santa Margherita Ligure, Portofino. Distretto 15: via G.B. Ghio 9, Chiavari tel. 0185 329 474 lunedì dalle 9 alle 12; giovedì dalle 9 alle 13.30 Accedono a tale sede gli assistiti residenti nei Comuni di Chiavari, Carasco, Leivi,


SaluteSanità • Asl4

San Colombano Certenoli, Lavagna, Cogorno, Ne, Cicagna, Coreglia Ligure, Favale, Lorsica, Moconesi, Neirone, Tribogna, Borzonasca, Mezzanego. Gli assistiti residenti in Val Fontanabuona possono ritirare i presidi presso la sede Asl di Cicagna contattando il polo di Cicagna (tel. 0185 92 391); per gli assistiti residenti nei comuni di Rezzoaglio e Santo Stefano d’Aveto è possibile ritirare i dispositivi presso il Polo Sanitario di Rezzoaglio ogni secondo martedì del mese dalle 10.30 alle 12 previa prenotazione telefonica alla Farmaceutica Territoriale di Chiavari (tel. 0185 329 488) dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12. Distretto 16: Ospedale, via A. Terzi 43, Sestri Levante; tel. 0185 329 907 lunedì dalle 9 alle 12; mercoledì dalle 9 alle 13 Accedono a tale sede gli assistiti residenti nei Comuni di Sestri Levante, Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese, Moneglia, Varese Ligure, Carro, Maissana.

FUNGHI ISPETTORATO MICOLOGICO

Per il pubblico Il servizio di controllo viene fornito gratuitamente, nel periodo della raccolta autunnale, sottoponendo i funghi a visione del personale incaricato, previo appuntamento. Per gli operatori commerciali Il controllo è obbligatorio: possono essere posti in vendita solo i funghi controllati da Ispettori Micologi, con esposizione ben visibile del tagliando attestante l’avvenuto controllo. Tale operazione è a pagamento e viene svolta previo appuntamento. Sedi e orari Chiavari: corso Dante 163, piano 1 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 9; sabato dalle 9 alle 10 Rapallo: Polo Sanitario, via Lamarmora (vecchio Ospedale), piano 1, stanza 110 lunedì dalle 14.30 alle 15,30; giovedì dal-

le 14.30 alle 15.30; sabato dalle 7.15 alle 8.15 Per appuntamenti: tel. 0185 329 012/007 Gli operatori commerciali potranno avere ulteriori informazioni contattando direttamente la sede dell’Ispettorato Micologico di Chiavari: tel. 0185 329 012/049 fax 0185 324 721 email: ian@asl4.liguria.it

NEUROPSICHIATRIA DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA (NPIA)

DIRETTORE Dott.ssa Giuliana Gai La S.S.D. NPIA si avvale di una équipe multidisciplinare, costituita da diverse figure professionali sanitarie e sociali (neuropsichiatra infantile, psicologo, pedagogista, neuropsicomotricista, fisioterapista, logopedista, assistente sociale e amministrativi), che svolgono la loro attività nei tre poli di Chiavari, Sestri Levante e Rapallo. Attività svolte • prevenzione, diagnosi e cura delle patologie neuropsichiatriche infantili • prestazioni specialistiche neuropsichiatriche dell’infanzia e adolescenza • riabilitazione ambulatoriale con possibilità di accessi domiciliari a scopo valutativo • consulenza e attività di supporto alla famiglia e all’utente con la presa in carico precoce del minore con patologia di pertinenza neuropsichiatrica infantile • prescrizioni, per l’Ufficio Assistenza Protesica, per gli ausili di competenza • programmazione e formulazione dei progetti abilitativi-riabilitativi integrati con gli Enti Locali e in sinergia con le strutture accreditate • ambulatorio specialistico sovradistrettuale per la diagnosi dei Disturbi dello Spettro Autistico (con sede a Rapallo) • disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) • inserimento in strutture private accreditate di tipo riabilitativo o socio-riabilitativo (ammissioni, proroghe, dimissioni) 319


• valutazione sanitaria per accesso al FRNA (Fondo Regionale per la Non Autosufficienza) e per le Disabilità Gravissime • segnalazione ai servizi per adulti per la continuità assistenziale (S.S.D Disabilità Congenite, S.C. Salute Mentale, SERT) Modalità di accesso Accesso diretto su appuntamento dietro richiesta della famiglia del minore o del curante. Gli ambulatori hanno pertinenza territoriale. Sedi e contatti Chiavari: Ospedale, via G.B. Ghio 9 per appuntamenti e informazioni: tel. 0185 329 132 (da lunedì a venerdì) fax 0185 310 114; email: neuropsichiatriaminori@asl4.liguria.it Rapallo: Pal. Ambulatori (vecchio Ospedale), via Lamarmora 10 per appuntamenti e informazioni: tel. 0185 683 214 (da lunedì a giovedì) fax 0185 683 255; email: neuropsichiatriaminori@asl4.liguria.it Sestri Levante: Ospedale, via A. Terzi 43/a per appuntamenti e informazioni: tel. 0185 329 956/951 (escluso mercoledì) email: neuropsichiatriaminori@asl4.liguria.it PATENTI - RINNOVO E REVISIONE PRESSO LA COMMISSIONE MEDICA LOCALE

La Commissione Medica Locale si riunisce per accertare i requisiti psicofisici di conducenti che rientrano nella seguente casistica: • presenza di malattie cardiovascolari, delle ghiandole endocrine, del sistema centrale e periferico, psichiche, del sangue, dell’apparato urogenitale (pregresse o in atto) • minorazioni degli arti, della colonna vertebrale, della vista, dell’udito • assunzione (pregressa o in atto) di sostanze psico-attive (psicofarmaci, sostanze stupefacenti, abuso di alcol) 320

• coloro per i quali è stata disposta visita di revisione dal Prefetto o dall’Ufficio Provinciale della D.G. della M.C.T.C. • coloro che abbiano superato i 65 anni di età (anche in assenza di patologie) e abbiano titolo a guidare automezzi per cui è previsto il possesso di patente cat. C, CE, CS • coloro che abbiano superato i 65 anni e intendano condurre veicoli di peso superiore a 20 T • coloro che abbiano superato i 60 anni, per poter guidare autobus, autocarri, autotreni, autoarticolati, autosnodati, adibiti al trasporto di persone (art. 115 Cds) • soggetti affetti da diabete, per il conseguimento, la revisione o la conferma delle patenti C, D, CE, DE N.B. Patente A, B e BE per soggetti diabetici: la visita può essere effettuata presso gli ambulatori della Asl. Il candidato non deve presentare complicanze renali, cardiovascolari o a carico del sistema nervoso centrale o periferico (in tali casi la valutazione di idoneità alla guida compete alla Commissione Medica Locale patenti di guida). Per prenotare la visita inviare a mezzo raccomandata A/R a: CML Patenti di guida c/o S.S.D. Medicina Legale Asl4 via G.B. Ghio 9 - 16043 Chiavari (GE) oppure tramite posta elettronica (in formato pdf) all’indirizzo email: commissione.patenti@asl4.liguria.it i seguenti documenti: • modulo dell’istanza e dell’autocertificazione compilati in ogni loro parte; qualora si sia già effettuata la domanda, non occorre ripresentarla; • copia della carta d’identità • codice fiscale • fotocopia della patente di guida o patente nautica (se in possesso) • fotografia recente in formato tessera su fondo chiaro


SaluteSanità • Asl4

• certificato anamnestico redatto dal Medico curante per il conseguimento di patente di guida e per i soggetti ultraottantenni • eventuale verbale della Prefettura o Motorizzazione • se l’interessato è stato riconosciuto invalido civile, fotocopia del certificato di invalidità civile con diagnosi In caso di conferma della validità (rinnovo) della patente di guida in scadenza o scaduta: • attestazione del versamento di € 10.20 sul c/c postale n. 9001 intestato al Dip.to dei Trasporti Terrestri codice causale 002; • attestazione del versamento di € 16.00 sul c/c postale n. 4028 intestato al Dip.to dei Trasporti Terrestri codice causale 002; In caso di conseguimento o revisione o conversione patente estera: • versamento di € 16.00 sul c/c postale n. 4028 intestato al Dip.to dei Trasporti Terrestri - imposta di bollo La segreteria CML invierà per posta elettronica il protocollo diagnostico (esami da effettuarsi presso struttura pubblica, da prenotarsi presso i CUP). Una volta effettuati gli esami, i referti dovranno essere inviati per posta elettronica o posta A/R. Al ricevimento degli esami la segreteria comunicherà la data di convocazione, via email o per telefono. Qualora ne ravvisasse la necessità, al momento della visita la Commissione Medica Locale patenti di guida potrà chiedere ulteriori accertamenti diagnostici. Tali referti dovranno essere successivamente spediti a mezzo raccomandata A.R. oppure via email. Se entro il termine indicato (80 giorni dalla data della visita) non saranno pervenuti gli accertamenti sanitari richiesti, sarà emesso giudizio di non idoneità alla guida. Prima della scadenza è comunque possibile richiedere una proroga. Gli assenti alla visita medica potranno richiedere una nuova prenotazione entro tre

mesi dalla data dell’assenza; in caso contrario la pratica sarà archiviata. Sono possibili non più di due richieste di spostamento della visita, debitamente giustificate, prima dell’archiviazione della pratica. Per informazioni sportello telefonico: tel. 0185 329 452 lunedì e mercoledì dalle 9 alle 12 email: commissione.patenti@asl4.liguria.it

PRELIEVI EMATICI PER ESAMI DI LABORATORIO

La prenotazione dei prelievi per gli esami di laboratorio può essere effettuata: • per telefono mediante servizio CUP • presso tutti gli sportelli CUP • presso lo studio del Medico curante o le Farmacie che hanno attivo il servizio di prenotazione CUP Il pagamento della prestazione, se dovuto, dovrà essere effettuato prima di accedere all’ambulatorio. Orari degli ambulatori Borzonasca: via Roma 4 tel. 0185 32 918 aperto il secondo e il quarto lunedì del mese • prenotazioni: dalle 10 alle 12 • prelievi: dalle 7.30 alle 9.30 • ritiro referti: dalle 11.30 alle 13 Chiavari: via G.B. Ghio 9 aperto dal lunedì al venerdì • prenotazioni: dalle 8 alle 14 • prelievi: dalle 7.15 alle 9 • ritiro referti: dalle 12 alle 13.30 Cicagna: via Pian Mercato 15 tel. 0185 92 391 aperto dal lunedì al venerdì • prenotazioni: dalle 9.15 alle 13 • prelievi: dalle 7.30 alle 9 • prelievi TAO: dalle 9.15 alle 9.45 • ritiro referti: dalle 12 alle 14.15 Lavagna: Ospedale, via Don Bobbio 25; palazzina Ambulatori, Sala TAO aperto dal lunedì al venerdì • prelievi: dalle 7.30 alle 9 321


• ritiro referti: dalle 8.30 alle 10.30 pres- Varese Ligure: piazza Gotelli 18

so il desk Accoglienza Moneglia: c/o Croce Azzurra, via F.lli Botto 16; tel. 0185 490 466 • prenotazioni e ritiro referti: dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12; mercoledì e giovedì anche dalle 15 alle 17 • prelievi: mercoledì dalle 7.30 alle 8.30 Ne: c/o Croce Verde, via Aldo Moro 86 • prelievi: il secondo e il quarto lunedì del mese dalle 8.15 alle 9.30 Rapallo: Ospedale N.S. di Montallegro via San Pietro 8; tel. 0185 683 692 aperto dal lunedì al venerdì • prenotazioni: dalle 8 alle 13.30 • prelievi: dalle 7.30 alle 9.30 • consegna urine per esame citologico: dalle 7 alle 8 • ritiro referti: presso il desk Accoglienza - esami di laboratorio dalle 9.30 alle 15 - referti TAO dalle 14.30 alle 15.30 Rezzoaglio: Polo Sanitario, via Provinciale 47; tel. 0185 870 434 • prenotazioni: giovedì dalle 9 alle 13 • prelievi: il secondo e il quarto lunedì del mese dalle 8 alle 9.30 • ritiro referti: lunedì e giovedì dalle 13.30 alle 14.30 Santa Margherita Ligure: • prelievi: presso Laboratorio convenzionato Bianalisi, via Roma 7 tel. 0185 280 923 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 9.30 • ritiro referti: presso la Piastra Ambulatoriale, via G.B. Larco, tramite totem multifunzione (è necessaria la tessera sanitaria del titolare del referto) Sestri Levante: c/o Polo Ospedaliero, via A. Terzi 37; tel. 0185 329 816 aperto dal lunedì al venerdì • prelievi: dalle 7.10 alle 9.35 • ritiro referti: presso la Sala prelievi dalle 10.30 alle 13 • ritiro referti TAO: presso il desk Accoglienza dal lunedì al giovedì dalle 14 alle 16 322

tel. 0185 842 041 • prenotazioni: presso le farmacie convenzionate • prelievi: venerdì dalle 7.30 alle 9 • ritiro referti: martedì dalle 8.15 alle 9 • ritiro referti TAO: presso le farmacie convenzionate

PRONTO SOCCORSO ANIMALI

Per l’attivazione del servizio (attivo 24 ore su 24) di recupero degli animali vaganti e di pronto soccorso degli animali da affezione rinvenuti sul territorio, malati o feriti, è possibile rivolgersi a: • Croce Bianca Rapallese (CBR) tel. 0185 230 000 • S.C. Sanità Animale tel. 0185 329 092 • numero di emergenza sanitaria 112

RESIDENZE SANITARIE ASSISTENZIALI (RSA)

DIRETTORE Dott.ssa Simonetta Lucarini La S.S. RSA è un presidio sanitario extraospedaliero, ubicato nel corpo centrale dell’Ospedale di Chiavari, che fornisce prestazioni sanitarie assistenziali, di recupero funzionale e sociale a pazienti prevalentemente, ma non esclusivamente, anziani. Gli ospiti che vengono accolti sono affetti da: esiti stabilizzati di patologie neurologiche, muscolari e osteoarticolari con bisogno riabilitativo e/o con bisogni assistenziali complessi; turbe psico-organiche gravi dell’età senile; patologie cronico-invalidanti, soggette a riacutizzazione; patologie terminali. I ricoverati sono assistiti da medici geriatri, caposala, infermieri professionali, operatori tecnici addetti all’assistenza, terapisti della riabilitazione, educatore professionale. Si privilegia il metodo di lavoro multidisciplinare in cui tutti gli operatori collaborano, nel rispetto delle proprie mansioni, al raggiungimento degli obiettivi.


SaluteSanità • Asl4

La RSA comprende: 48 posti letto, palestra per attività riabilitative, sala per attività di animazione, soggiorno con TV. Ogni ambiente ha colori, arredi e disposizione particolari per facilitare agli ospiti l’orientamento e la riconoscibilità dei luoghi. Ogni ospite sceglie con l’infermiera un menu settimanale tra le varie proposte possibili; i pasti vengono distribuiti alle 8, alle 12 e alle 18. Sono previste attività di animazione e di terapia occupazionale in piccoli gruppi. Per accedere alla struttura occorre che il MMG che assiste il paziente, oppure il Primario o Medico di Presidio Ospedaliero prima della dimissione del paziente, compilino la modulistica richiesta, da riconsegnare direttamente all’Ufficio Anziani o tramite fax alla RSA (0185 329 371) o al Servizio Cure Domiciliari (0185 329 369). Sede e contatti Ospedale di Chiavari, via G.B. Ghio 9, piani 3 e 4; e-mail: rsa@asl4.liguria.it Degenza piano 3: tel. 0185 329 372 Degenza piano 4: tel. 0185 329 373 Caposala: tel. 0185 329 367 Assistente sociale: tel. 0185 329 383 martedì e venerdì dalle 9 alle 13 Sala Medici: tel. 0185 329 378

RIABILITAZIONE INFANTILE

DIRETTORE Dott.ssa Laura Chiara Bergonzini La S.S.D. Riabilitazione Infantile svolge attività di valutazione, diagnosi, presa in carico riabilitativa fisioterapica di patologie neuromotorie, ortopediche e respiratorie, in età neonatale, pediatrica ed evolutiva (0-16 anni). Le attività sanitarie vengono svolte prevalentemente in sede ambulatoriale e ospedaliera e, se necessario, anche a domicilio e nelle scuole. Modalità di accesso su richiesta del Medico curante o del Pediatra di libera scelta o della Struttura Ospedaliera dimettente o territoriale

Sedi e contatti La struttura è articolata in due sedi ambulatoriali, nelle quali vengono svolte tutte le attività sia mediche che fisioterapiche: • Chiavari: Ospedale, piano 2 • Sestri Levante: Ospedale, piano 2 Segreteria: tel. 0185 329 129 fax 0185 329 187 Presso la S.C. Medicina Fisica e Riabilitazione dell’Ospedale di Rapallo è operativo un ambulatorio medico fisiatrico dedicato ai minori: tel. 0185 683 601; fax 0185 370 334

SALUTE MENTALE

DIRETTORE Dott. Paolo Severino La S.C. Salute Mentale risponde a richieste diversificate nell’ambito dei Disturbi Mentali Funzionali dell’età adulta. La richiesta dell’utenza viene indirizzata all’équipe territoriale di riferimento per definire l’intervento più opportuno e la figura professionale più idonea all’intervento. La presa in carico dei pazienti psichiatrici avviene per competenza territoriale. Modalità di accesso • accesso diretto da parte dell’interessato • su richiesta del Medico curante • su indicazione e/o segnalazione di Presidi sanitari, Enti e Agenzie del territorio. Per fissare un appuntamento rivolgersi alla Sede centrale, anche per telefono. Sedi e contatti Sede centrale: Chiavari: via G.B. Ghio 3 Segreteria: tel. 0185 329 332 Accettazione: tel. 0185 329 336 Centro Diurno: tel. 0185 329 337 email: salutementale@asl4.liguria.it dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 17; venerdì dalle 8 alle 14; sabato dalle 8 alle 13 Sedi periferiche: Rapallo: c/o Ospedale, piazza Molfino 10 tel. 0185 683 253 martedì e giovedì dalle 8.30 alle 17 Sestri Levante: via Nazionale 428 323


tel. 0185 329 111 mercoledì e giovedì dalle 9 alle 16

SERT - DIPENDENZE E COMPORTAMENTI D’ABUSO

DIRETTORE Dott.ssa Monica Arcellaschi La S.C. Dipendenze e comportamenti d’abuso si occupa della presa in carico, del trattamento e dell’organizzazione delle attività specifiche di prevenzione relativamente alle problematiche di dipendenza da sostanze stupefacenti, alcol, comportamenti compulsivi (es. gioco d’azzardo), disturbi del comportamento alimentare (es. anoressia e bulimia), nonché delle varie patologie infettive spesso presenti nei soggetti con comportamenti di abuso di droghe e alcolici. Il personale è composto da medici specialisti in psichiatria e in infettivologia, da psicologi specialisti in psicoterapia, educatori professionali, infermieri professionali e assistenti sociali. Modalità di accesso • diretta richiesta dell’utente e/o suoi familiari • invio da parte di Medici di base Sedi e contatti Lavagna: c/o ex Istituto Marini, via Don Bobbio; tel. 0185 329 675/780 fax 0185 329 785 email: dipendenze@asl4.liguria.it • Ambulatorio Dipendenze con somministrazione farmaci sostitutivi Orario: lunedì 8-13 e 14-19; martedì 8-9 e 13-14; mercoledì 8-14 e pomeriggio su appuntamento; giovedì 8-13 e 14-19; venerdì 8-13 e pomeriggio su appuntamento • Alcologia e Ambulatorio Gioco d’Azzardo (nuova palazzina SPDC) tel. 0185 329 741/742; fax 0185 329 740 Orario: lunedì 8.30-13; martedì 8.30-9.30 e 12-13; mercoledì 8.30-13; giovedì 8.3013 e 14.30-17; venerdì 8.30-13 • Patologie correlate alla Tossicodipendenza (nuova palazzina SPDC) 324

Day Hospital: tel. 0185 329 668 fax 0185 329 785 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13.30 Rapallo: via A. Lamarmora tel. 0185 683 251 • Ambulatorio Dipendenze con somministrazione farmaci sostitutivi venerdì dalle 8 alle 12 • Ambulatorio Alcologia mercoledì dalle 8.30 alle 12.30, su appuntamento

TICKET - DOVE PAGARLO

Il pagamento del ticket, se dovuto, deve avvenire prima di effettuare la prestazione. Oltre che presso gli sportelli CUP, si può pagare (solo con bancomat o carta di credito) attraverso i totem multifunzione presenti nel territorio: • Chiavari: via G.B. Ghio 9 (c/o CUP) dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 • Chiavari: corso Dante 163 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16.30 • Lavagna: atrio dell’Ospedale, via Don Bobbio 25 tutti i giorni dalle 6 alle 20 • Rapallo: atrio dell’Ospedale, via San Pietro 8 tutti i giorni 24 ore su 24 • Rapallo: piazza Molfino 10 • Sestri Levante: ingresso principale dell’Ospedale, via A. Terzi 42 tutti i giorni 24 ore su 24 • Santa Margherita Ligure: piastra ambulatoriale, via G.B. Larco 5 dal martedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 • Cicagna: Poliambulatorio, via Pian Mercato 16 dal lunedì al venerdì dalle 9.15 alle 13

VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE

Per la vaccinazione stagionale antinfluenzale ci si può rivolgere al Medico curante e al Pediatra oppure agli ambulatori dedicati prenotando attraverso il CUP regionale al n. 800 098 543.


SaluteSanità • Asl4

Possono vaccinarsi gratuitamente: • le persone a partire dai 60 anni d’età • i bambini di età fra i 6 mesi e i 6 anni • i soggetti a rischio di tutte le età • i donatori di sangue

VACCINAZIONI PEDIATRICHE E PER ADULTI

Le vaccinazioni vengono effettuate solo su appuntamento, anche telefonico. I minori devono essere accompagnati da un genitore o tutore o adulto munito di delega scritta. Al momento della presentazione presso l’ambulatorio si effettuano la verifica dei dati anagrafici e la raccolta dei dati anamnestici e dei documenti sanitari utili per la valutazione medica. Sono fornite informazioni sulle vaccinazioni che vengono eseguite. Le vaccinazioni previste dal calendario della Regione Liguria sono gratuite. Quelle effettuate facoltativamente sono soggette al pagamento, da effettuarsi presso uno degli sportelli “Pagamento Diritti Sanitari” della Asl4.

Il certificato di vaccinazione viene rilasciato dopo la vaccinazione o a seguito di registrazione di vaccinazione eseguita privatamente o in qualunque momento il genitore lo richieda, in base ai dati presenti nell’archivio vaccinale, presso l’ambulatorio competente per territorio. Il certificato vaccinale può essere richiesto all’indirizzo email: certificati.vaccinali@asl4.liguria.it avendo cura di indicare nome, cognome e data di nascita della persona per cui si richiede il certificato e un recapito telefonico. Occorre allegare copia del documento di identità del richiedente (in caso di minore: del genitore o del tutore legale). Sede e contatti Chiavari: corso Dante 163 per fissare un appuntamento per vaccinazioni pediatriche e per adulti: tel. 0185 329 015 lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12

325


Servizi avanzati per la terza età

Il Gruppo Votto Alessi accoglie, assiste e cura preventivamente persone anziane autosufficienti e non-autosufficienti che, per svariati motivi, non possono essere efficacemente accuditi. Nell’ambito di una vita comunitaria ricca di occasioni ricreative, gli ospiti vengono accompagnati e stimolati, con comprensione e rispetto, nel loro cammino di recupero o mantenimento delle proprie funzioni cognitive e delle loro abilità sociali. La cura dei particolari in un clima di accoglienza familiare, abbinato alla professionalità del servizio rappresentano la nostra filosofia. Il calore umano e la reale attenzione alle esigenze individuali è comune a tutti gli operatori e presente in tutti gli ambienti delle nostre case di riposo: da quelli destinati alle terapie a quelli dedicati alla socializzazione.

17 RESIDEN

505 POSTI L

270 PERSON

Il Gruppo Votto Alessi comprende l’importanza della responsabilità etico-sociale e per questo fonda il proprio lavoro su un Codice di valori che contiene l’insieme dei principi riconosciuti, accettati e condivisi a tutti i livelli, nello svolgimento dell’attività di impresa. Residenza Casa Boetto

info@gruppovottoalessi.it www.gruppovottoalessi.it

800-686928


ESIDENZE

POSTI LETTO

PERSONE NEL TEAM

denza Boetto

Residenza San Gottardo

Residenza Villa Coronata

Residenza Don Minetti

Residenza Santa Maria Comunità Alloggio VillaVittoria

Residenza San Martino Residenza Santa Caterina

Residenza Villa Albaro Residenza La Terza Età

Comunità Alloggio Sunflower

Residenza San Giovanni Residenza Santa Dorotea

Residenza Villa Italia

Comunità Alloggio Fronte Mare

Residenza Villa Capolungo

Residenza Villa Regina


Presidio Ospedaliero Unico

OSPEDALI INFORMAZIONI UTILI RICOVERO E DIMISSIONI

Consigli per il ricovero È opportuno portare con sé: • la documentazione sanitaria relativa a precedenti ricoveri, esami eseguiti recentemente, l’elenco dei farmaci assunti al domicilio; • vestiario da camera (biancheria intima, camicia da notte o pigiama, vestaglia, pantofole); • il necessario per l’igiene quotidiana

328

(asciugamano, sapone, pettine, spazzolino, dentifricio, contenitore per protesi, rasoio, assorbenti igienici ecc.) È richiesta una particolare attenzione nel mantenere in ordine le proprie cose. Il paziente può usufruire di un cassetto e di un armadietto per la custodia degli effetti personali. L’Amministrazione declina ogni responsabilità in caso di furto o smarrimento; si consiglia comunque di non tenere oggetti di valore o denaro. È necessario rispettare la tranquillità dei vicini. Dopo le ore 22 si richiede il silenzio. È consentito l’uso di apparecchi por-


tatili purché avvenga con discrezione; si raccomanda l’uso delle cuffie. È vietato fumare. Pasti Il vitto viene distribuito dalle 11.30 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 18.30, secondo le necessità dietetiche dei singoli pazienti. L’alimentazione è proporzionata alla limitata attività fisica, per cui non è opportuno farsi portare altro cibo da casa. È dannoso assumere cibo aggiuntivo per pazienti ai quali siano prescritte diete. Ogni segnalazione o necessità, in merito al vitto, va comunicata al Caposala o all’Infermiere Professionale di turno per ottenere la preventiva autorizzazione. Visite • I visitatori devono essere muniti di Green Pass rafforzato. • Le visite ai degenti sono consen- tite nei seguenti orari (per 45 minuti al massimo): Reparti medici e riabilitazione: ogni giorno, dalle 13 alle 14. Reparti chirurgici: ogni giorno, dalle 15 alle 16. Orario serale, uguale per tutti i reparti: ogni giorno, dalle 18 alle 19. • Fanno eccezione i seguenti reparti: Ginecologia e Ostetricia: per le visite dei padri (o di una persona identificata dalla paziente) per assistere al parto e al post parto. Chirurgia: dalle 13.30 alle 14.30; dalle 19.15 alle 20.15 (feriali e festivi). Pediatria: è consentito l’accesso di due genitori, tutori o caregiver (uno dei quali deve garantire la presenza continua qualora il paziente sia minorenne). Unità di terapia intensiva rianimazione (Utir): visite concordate con i Medici della struttura. Pronto Soccorso: al momento non è consentito l’accesso dei parenti, ma sono adottate misure di salvaguardia per garan-

tire la comunicazione con i familiari in merito alle condizioni di salute dei pazienti. Eventuali ulteriori eccezioni dovranno essere autorizzate dalla direzione del reparto e concordate con la direzione medica del presidio ospedaliero. • È vietato il libero ingresso ai bambini di età inferiore ai 10 anni; in casi particolari la richiesta per l’accesso dei bambini deve essere rivolta al Medico del reparto e autorizzata dalla Direzione Sanitaria. • Non è consentito l’accesso ai reparti al di fuori degli orari di visita senza specifica autorizzazione, tranne che per i pazienti al di sopra dei 75 anni, che possono essere assistiti, senza specifica autorizzazione o permesso, da una persona per volta. • La Direzione Sanitaria, su segnalazione del Medico curante, potrà rilasciare l’autorizzazione per visite a degenti gravi o neo operati in orari diversi da quelli prestabiliti. • I Medici curanti riceveranno i parenti secondo gli orari stabiliti in ogni singolo reparto; in nessun caso verranno fornite notizie telefoniche sulle condizioni dei degenti. • Per motivi igienici è sconsigliato introdurre nelle camere di degenza piante e fiori. • I visitatori sono tenuti al rispetto degli ammalati e del luogo e sono invitati ad evitare rumori e comportamenti sconvenienti. 329


Presidio Ospedaliero Unico

DIREZIONE MEDICA DI PRESIDIO OSPEDALIERO

DIRETTORE Dott. Bruno Mentore (f.f.) Segreteria Direzione Medica: tel. 0185 329 527/610/519 email: segreteria.dmpo@asl4.liguria.it

ACCETTAZIONE

All’atto del ricovero il paziente dovrà presentarsi munito di: • libretto di iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale • codice fiscale • richiesta di ricovero redatta dal Medico proponente sul ricettario unico regionale

CARTELLE CLINICHE

Per informazioni riguardo alla richiesta del-

330

la cartella clinica o di altra documentazione relativa al ricovero contattare: Ospedale di Lavagna tel. 0185 329 771/637 fax 0185 329 636 email: urp.lavagna@asl4.liguria.it Ospedale di Sestri Levante tel. 0185 329 143/144 fax 0185 329 159 email: accoglienza.sestri@asl4.liguria.it Ospedale di Rapallo tel. 0185 683 530/531 fax 0185 683 720 email: accoglienza.ra@asl4.liguria.it

CAMERE MORTUARIE

Orario di apertura: tutti i giorni dalle 8.20 alle 20.20


Ospedale di LAVAGNA

via Don G.B. Bobbio 25 Lavagna (GE) Tel. 0185 329 111 (centralino)

Come raggiungerci BUS Linee 731 e 798, in partenza dalla stazione FS.

AUTO Autostrada A 12, uscita Lavagna; proseguire su SP 33/via Fieschi.

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale di Lavagna

TRENO Stazione di Lavagna, sulla linea Genova-La Spezia. AEREO 49 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via E 80).

331


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Lavagna

STRUTTURE E REPARTI ANESTESIA E RIANIMAZIONE

S.C. afferente al Dipartimento cardiologico e dell’Emergenza Urgenza (DEA) DIRETTORE Dott.ssa Monica Bonfiglio Ubicazione e contatti Corpo centrale, piano 1 Ambulatorio di Anestesiologia: tel. 0185 329 142

CARDIOLOGIA E UTIC

S.C. afferente al Dipartimento cardiologico e dell’Emergenza Urgenza (DEA) DIRETTORE Prof. Guido Parodi Ubicazione e contatti Corpo Sud, piano 1 Accettazione: tel. 0185 329 532 fax 0185 306 506 Segreteria: fax 0185 329 764 email: segreteria.cardio@asl4.liguria.it

CENTRO TRASFUSIONALE

S.C. afferente al Dipartimento dei Servizi DIRETTORE Dott.ssa Miriam Piazza (f.f.) Ubicazione e contatti Palazzina dei Servizi, piano 3 fax 0185 329 604/735 Responsabile: tel. 0185 329 599 Donatori: tel. 0185 308 441 Segreteria Donatori: tel. 0185 329 595 Immunoematologia: tel. 0185 329 597

CHIRURGIA GENERALE

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Stefano Cappato 332

Contatti Direttore: tel. 0185 329 506 Sala Medici: tel. 0185 329 576 fax 0185 320 503 Ambulatorio chirurgico: tel. 0185 329 584 Ambulatorio proctologico: tel. 0185 329 779 Ambulatorio vascolare: tel. 0185 329 635 Ambulatorio infermieristico ferite difficili: tel. 0185 329 578; cell. 331 698 4246

CHIRURGIA VASCOLARE

S.S.D. afferente al Dipartimento chirurgico RESPONSABILE Dott. Giuseppe Baldino Ubicazione e contatti Reparto Chirurgia, piano 1 Studio Medici: tel. 0185 329 576

GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA

S.S.D. afferente al Dipartimento medico ad elevata integrazione territoriale DIRETTORE Dott. Andrea Parodi Ubicazione e contatti Reparto: Corpo Nord, piano 3 (Reparto), piano 5 (Ambulatori) Direttore: tel. 0185 329 788 Segreteria: tel. 0185 329 709 fax 0185 329 734 email: ambgastro.la@asl4.liguria.it

MEDICINA INTERNA I

S.C. afferente al Dipartimento medico a elevata integrazione territoriale DIRETTORE Dott. Maurizio Alessandro Cavalleri (f.f.) Ubicazione e contatti Piano 3 Studio Medici: tel. 0185 329 793


SaluteSanità • Asl4

Caposala: tel. 0185 329 546 fax 0185 329 126 email: medicina.la@asl4.liguria.it

MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE OSPEDALIERA

S.C. afferente al Dipartimento neuro-motorio, riabilitativo e della disabilità DIRETTORE Dott.ssa Paola Tognetti Ubicazione e contatti Piano terra Segreteria: tel. 0185 329 682 fax 0185 329 795 email: fisio.la@asl4.liguria.it

NEUROLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento neuro-motorio, riabilitativo e della disabilità DIRETTORE Dott. Giuseppe Trivelli (f.f.) Ubicazione e contatti Piano 4 Responsabile: tel. 0185 329 551 Studio Medici: tel. 0185 329 552 Caposala: tel. 0185 329 531 Day Hospital: 0185 329 581 fax 0185 329 535 email: neurologia.la@asl4.liguria.it

OSTETRICIA E GINECOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento materno infantile DIRETTORE Dott. Stefano Bogliolo Ubicazione e contatti Accettazione e Ambulatori: tel. 0185 329 660 email: ginecologia.la@asl4.liguria.it Prenotazioni: tel. 0185 329 590 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 13 email: diagnostica.ostgin@als4.liguria.it

OTORINOLARINGOIATRIA

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Andrea Barbieri

Ubicazione e contatti Reparto ORL, Ambulatorio Visite Disfagia, Ambulatorio Visite Pediatria: piano 4 Ambulatorio Visite: Pal. SPDC, piano 2, ambulatorio 5 Responsabile: tel. 0185 329 853 Sala Medici: tel. 0185 329 858 Infermeria: tel. 0185 329 922 email: otorino.sl@asl4.liguria.it

PEDIATRIA

S.C. afferente al Dipartimento materno infantile DIRETTORE Dott. Massimo Chiossi Ubicazione e contatti Corpo centrale, piano 2 Reparto: tel. 0185 329 644 fax 0185 329 643 Sala Medica: tel. 0185 329 646 Ambulatori pediatrici: tel. 0185 329 640/641 Nido: tel. 0185 329 650; fax 0185 329 566 email: pediatria.la@asl4.liguria.it

PRONTO SOCCORSO E MEDICINA D’URGENZA

S.C. afferente al Dipartimento cardiologico e dell’Emergenza Urgenza (DEA) DIRETTORE Dott.ssa Paola Antonella Truglio Ubicazione e contatti • Pronto Soccorso Accettazione: tel. 0185 329 594 Triage: tel. 0185 329 669 Caposala: tel. 0185 329 586 email: prontosoccorso.la@asl4.liguria.it • Medicina d’urgenza Studio Medici: 0185 329 541 Caposala: tel. e fax 0185 329 546 email: medicina.la@asl4.liguria.it

RADIOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento dei Servizi DIRETTORE Dott. Ilan Rosenberg 333


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Lavagna

Ubicazione e contatti Piano terra Segreteria: tel. 0185 329 623 fax 0185 329 768

SERVIZIO PSICHIATRICO DIAGNOSI E CURA (SPDC)

S.C. afferente al Dipartimento di Salute mentale e delle Dipendenze DIRETTORE Dott.ssa Maria Laura Manzone Contatti Reparto: tel. 0185 329 666/665/759

UROLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico

334

DIRETTORE Dott. Mauro Medica Ubicazione e contatti Piano 4 Direttore: tel. 0185 329 851 Sala Medici: tel. 0185 329 869 Caposala: tel. 0185 329 860 Ambulatorio: tel. 0185 329 898

TRAUMATOLOGIA

S.S. afferente alla S.C. Ortopedia DIRETTORE Dott. Emilio Battilana Contatti Responsabile: tel. 0185 329 729 Caposala: tel. 0185 329 517/515


Ospedale di SESTRI LEVANTE

Via Arnaldo Terzi 37 Sestri Levante (GE) tel. 0185 329 111 (centralino)

Come raggiungerci BUS Linea 798, in partenza dalla stazione FS.

AUTO Autostrada A 12, uscita Sestri Levante; proseguire su via Fabbrica e Valle e via A. Terzi.

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale di Sestri Levante

TRENO Stazione di Sestri Levante, sulla linea Genova-La Spezia. AEREO 57,3 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via E 80).

335


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Sestri Levante

STRUTTURE E REPARTI ANATOMIA PATOLOGICA

S.C. afferente al Dipartimento dei Servizi DIRETTORE Dott.ssa Paola Baccini Ubicazione e contatti Piano 1 Segreteria: tel. 0185 329 896 email: anatomia.sestri@asl4.liguria.it

Ubicazione e contatti Piano 5 Responsabile: tel. 0185 329 832 Studio Medici: tel. 0185 329 116 Segreteria: tel. 0185 329 834

MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE OSPEDALIERA

S.C. afferente al Dipartimento neuro-motorio, riabilitativo e della disabilità DIRETTORE Dott.ssa Paola Tognetti Ubicazione e contatti: Piano 2 Piano 6 (Neuro-riabilitazione intensiva) Studio medico: tel. 0185 329 941 Caposala: tel. 0185 329 939 Segreteria amb.: tel. 0185 329 921/915 fax 0185 488 984 email: fisio.sl@asl4.liguria.it

MEDICINA INTERNA MULTIDISCIPLINARE

CURE INTERMEDIE 1

S.S. afferente al Dipartimento medico a elevata integrazione territoriale RESPONSABILE Dott. Maurizio Alessandro Cavalleri Ubicazione e contatti: Piano 4 Responsabile: tel. 0185 329 924 Caposala: tel. 0185 329 873

DERMATOLOGIA

S.S.D. afferente al Dipartimento medico a elevata integrazione territoriale RESPONSABILE Dott.ssa Daniela Stradini (f.f.) 336

S.S. afferente al Dipartimento medico a elevata integrazione territoriale RESPONSABILE Dott. Giuseppe Russo (f.f.) Ubicazione e contatti Piano 4 Responsabile: tel. 0185 329 845 Studio Medici (Medicina): tel. 0185 329 904/908 Studio Medici (Pneumologia): tel. 0185 329 856/145/933 Caposala: tel. 0185 329 905 Accettazione Day Hospital: tel. 0185 329 901/902; fax 0185 329 121 email: medicina.sl@asl4.liguria.it


SaluteSanità • Asl4

NEFROLOGIA E DIALISI

S.S.D. afferente al Dipartimento medico a elevata integrazione territoriale DIRETTORE Dott. Paolo Ancarani Ubicazione e contatti: Piano 5 Responsabile: tel. 0185 329 981 Studio Medici: tel. 0185 329 917 Caposala: tel. e fax 0185 329 913 Reparto e Dialisi: tel. 0185 329 909 Ambulatorio divisionale: tel. 0185 329 975 Day Hospital e Dialisi Peritoneale: tel. 0185 329 918 email: nefrologia.dialisi.sl@asl4.liguria.it

ONCOLOGIA

S.S.D. afferente al Dipartimento medico a elevata integrazione territoriale DIRETTORE Dott.ssa Ornella Sanguineti Ubicazione e contatti: Piano 6 Responsabile: tel. 0185 329 958 Segreteria: tel. 0185 329 967

PNEUMOLOGIA RIABILITATIVA E CENTRO DISTURBI DEL SONNO

S.S.D. afferente al Dipartimento medico a elevata integrazione territoriale RESPONSABILE Dott. Alessandro Perazzo Ubicazione e contatti: Piano 3 Sala Medici: tel. 0185 329 856/145/933 Caposala: tel. 0185 329 905 Day Hospital: tel. 0185 329 912 Accettazione Day Hospital: tel. 0185 329 901/902 fax 0185 329 935

RADIOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento dei Servizi DIRETTORE Dott. Ilan Rosenberg Ubicazione e contatti: Piano 1 Segreteria: tel. e fax 0185 329 989 Sala diagnostica e refertazione: tel. 0185 329 838 Mammografia: tel. 0185 329 148

337


Ospedale di RAPALLO

via Ospedale ... N.S. di Montallegro città via San Pietro 8 - Rapallo (GE) Tel. xxx 0185 xxxx 683 (centralino) 111 (centralino)

Come raggiungerci BUS Linea 798, in partenza dalla stazione FS.

AUTO Autostrada A 12, uscita Rapallo; proseguire su via San Pietro.

TRENO Stazione di Rapallo, sulla linea Genova-La Spezia. AEREO 35,8 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via E 80).

338

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale di Rapallo


SaluteSanità • Asl4

STRUTTURE E REPARTI CHIRURGIA SENOLOGICA E BREAST UNIT

S.S.D. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Paolo Meszaros Contatti Studio Medici: tel. 0185 323 800/802 (solo lunedì mattina)

CURE INTERMEDIE 2 S.S. afferente al Dipartimento medico a elevata integrazione territoriale RESPONSABILE Dott.ssa Elena Barbagelata Contatti Direttore: tel. 0185 683 570 Caposala: tel. 0185 683 571 Studio Medici: tel. 0185 683 574/569 Ambulatori: tel. 0185 683 575/577/578 fax 0185 683 719

DAY E WEEK SURGERY MULTIDISCIPLINARE

S.S.D. afferente al Dipartimento chirurgico

DIRETTORE Dott. Francesco Razzetta Contatti tel. 0185 683 754/751/752/753/755 Chirurgia ORL: tel. 0185 683 757

MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE

S.C. afferente al Dipartimento neuro-motorio, riabilitativo e della disabilità

DIRETTORE Dott.ssa Paola Tognetti Ubicazione e contatti: Piano 2 Studio medico: tel. 0185 683 601

MEDICINA INTERNA II

S.C. afferente al Dipartimento medico a elevata integrazione territoriale DIRETTORE Dott. Corrado Castagneto Ubicazione e contatti: Piano 1 Direttore: tel. 0185 683 570 Caposala: tel. 0185 683 571 Studio Medici: tel. 0185 683 574/569 Ambulatori: tel. 0185 683 575/577/578; fax 0185 683 719 339


OCULISTICA

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE Dott. Ugo Murialdo Ubicazione e contatti Piano terra, 1 e 2 - lato est Accoglienza oculistica: tel. 0185 683 683 Caposala: tel. 0185 683 678 fax 0185 683 728 email: oculistica.ra@asl4.liguria.it

ORTOPEDIA E PROTESICA

S.C. afferente al Dipartimento neuro-motorio, riabilitativo e della disabilità DIRETTORE Dott. Luigi Porcile Ubicazione e contatti: Piano 2 Direttore: tel. 0185 683 610 • Degenze: Studio Medici: tel. 0185 683 611/614 fax 0185 683 735 email ortopedia.sl@asl4.liguria.it • Day Surgery:

Ambulatorio ortopedico e prericovero: tel. 0185 683 579; fax 0185 683 700 Infermeria: tel. 0185 683 588 email: dsurgeryortopedia@asl4.liguria.it

RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA

S.S.D. afferente al Dipartimento cardiologico e dell’Emergenza Urgenza (DEA) DIRETTORE Dott. Alessandro Vallebona Ubicazione e contatti Piano 1 Segreteria: tel. 0185 683 624 fax 0185 683 719 email: ambscompenso@asl4.liguria.it

RADIOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento dei Servizi DIRETTORE Dott. Ilan Rosenberg Ubicazione e contatti Piano terra Segreteria: tel. 0185 683 551 fax 0185 683 718

340

SGM


Con “Sicuramente Fresco” controlli raddoppiati sui prodotti del Mercato Ortofrutticolo di Genova.

Il marchio “Sicuramente Fresco” certifica i valori tradizionali e rigorosi del Mercato Ortofrutticolo genovese che, sommati alla moderna tecnologia di controllo, garantiscono prodotti sicuri, tracciabili, riconoscibili e freschi. Il progetto prevede campionamenti ed analisi dei prodotti ortofrutticoli distribuiti al Mercato.

SGM.indd 1

Con “Sicuramente Fresco” si verifica l’eventuale presenza di residui di fitofarmaci o altri contaminanti chimici al fine di garantire la salubrità dei prodotti commercializzati. Ogni operatore grossista rispetta quanto previsto dal disciplinare tecnico e attiva gli eventuali interventi migliorativi.

17/03/22 09:43


DIRETTORE GENERALE

Dott. Paolo Cavagnaro

A Ambulanze - autorizzazioni Ambulatorio infermieristico Ambulatori visite specialistiche Anagrafe sanitaria Assistenza agli anziani • Ambulatorio demenze • Assistenza psicologica • Residenzialità Anziani • RSA Assistenza infermieristica domiciliare Assistenza psichiatrica domiciliare Attività fisica adattata (AFA) C Consultori • ginecologici e ostetrici • pediatrici • psicologia clinica • servizio sociale Cure Palliative D Disabili F Farmaceutica territoriale Fisioterapia e riabilitazione • ambulatoriale • domiciliare 342

H Hospice I Incontinenza - fornitura presidi N Neuropsichiatria infantile (NPI) P Prelievi ematici per esami di laboratorio Prelievi ematici domiciliari Protesi e ausili S SerD V Visite specialistiche domiciliari

Per maggiori informazioni su tutti i servizi della Asl5, anche in relazione all’emergenza pandemica:


SaluteSanità • Asl5

ORGANIZZAZIONE

Direzione Aziendale DIRETTORE GENERALE Dott. Paolo Cavagnaro email: direttore.generale@asl5.liguria.it DIRETTORE SANITARIO Dott.ssa Franca Martelli email: direttore.sanitario@asl5.liguria.it DIRETTORE SOCIOSANITARIO Dott.ssa Maria Alessandra Massei email: direttore.sociosanitario@asl5. liguria.it DIRETTORE AMMINISTRATIVO Dott. Antonello Mazzone email: direttore.amministrativo@asl5. liguria.it L’Azienda Sanitaria Locale n. 5 “Spezzino” è articolata in tre Distretti e nel Presidio Ospedaliero del Levante Ligure (suddiviso in tre stabilimenti) e provvede ad erogare, direttamente o tramite soggetti pubblici e privati accreditati, prestazioni e servizi previsti dai LEA (Livelli Essenziali di Assistenza sanitaria) nelle forme dell’assi-

stenza distrettuale e dell’assistenza ospedaliera; prestazioni sanitarie ad elevata integrazione socio sanitaria; servizi di emergenza sanitaria sul territorio. Tutte le attività dell’Azienda sono organizzate in Dipartimenti. Il Dipartimento è una articolazione organizzativa integrata costituita da una pluralità di Strutture Organizzative (Strutture Complesse e Strutture Semplici a valenza dipartimentale), omogenee, che perseguono finalità comuni e sono tra loro interdipendenti pur mantenendo autonomia e responsabilità professionale. L’articolazione distrettuale dell’Azienda è la seguente: DISTRETTO 17 “RIVIERA E VAL DI VARA” Comprende i Comuni di Beverino, Bolano, Bonassola, Borghetto Vara, Brugnato, Calice al Cornoviglio, Carrodano, Deiva Marina, Follo, Framura, Levanto, Monterosso, Pignone, Riccò del Golfo, Riomaggiore, Rocchetta Vara, Sesta Godano, Vernazza, Zignago. 343


REFERENTE Dott.ssa Maria Elena Cavallo Sede: piazza IV Novembre Ceparana SP email: direzione.distretto17@asl5. liguria.it DISTRETTO 18 “DEL GOLFO” Comprende i Comuni di La Spezia, Lerici, Portovenere. REFERENTE Dott.ssa Claudia Di Bernardo Sede: via XXIV Maggio 139 La Spezia email: direzione.distretto18@asl5. liguria.it DISTRETTO 19 “VAL DI MAGRA” Comprende i Comuni di Sarzana, Castelnuovo Magra, Ameglia, Arcola, Santo Stefano Magra, Ortonovo, Vezzano Ligure. DIRETTORE Dott. Carlo Martini Sede: via A. Paci 1, Sarzana SP email: direzione.distretto19@asl5. liguria.it

SERVIZI AMBULANZE - AUTORIZZAZIONI

Per il trasporto, programmato o ordinario, di pazienti non deambulanti e non trasportabili con comuni mezzi di trasporto dal proprio domicilio a strutture sanitarie pubbliche o accreditate, mediante mezzi della Pubblica Assistenza, occorre la richiesta da parte del MMG, che deve contenere la dichiarazione di non deambulabilità. Dove e quando presentare la domanda Distretto 17 • Levanto via N.S. della Guardia tel. 0187 533 813 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 • Ceparana piazza IV Novembre tel. 0187 604 950 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 12 344

Distretto 18 • La Spezia PUA - via XXIV Maggio 141, piano terra; tel. 0187 533 577 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12; martedì e giovedì anche dalle 14,30 alle 16 • Lerici PUA - via Gerini 20 tel. 0187 969 809 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 11 Distretto 19 • Sarzana PUA - via A. Paci 1 tel. 0187 604 225 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12

AMBULATORIO INFERMIERISTICO

Documenti necessari Richiesta del MMG con l’indicazione del tipo di prestazione infermieristica da effettuare. La richiesta dovrà essere presentata al triage infermieristico territoriale di riferimento. Sedi e contatti Distretto 17 • Levanto via N.S. della Guardia tel. 0187 533 841 dal lunedì al sabato dalle 7 alle 13 • Ceparana piazza IV Novembre dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 11 • Padivarma via Aurelia 1 tel. 0187 604 001 dal martedì al venerdì dalle 11 alle 13 Distretto 18 • La Spezia Triage infermieristico, c/o Casa della Salute, via Sardegna 45, pal. A, piano 2 (per gli utenti residenti nei Comuni della Spezia e Portovenere) tel. 0187 534 785; fax 0187 535 1059 • Lerici Triage infermieristico, via Gerini 20 (per gli utenti residenti nel Comune di Lerici) tel. 0187 969 805 dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13 Distretto 19 • Sarzana via A. Paci 1, Casa della Salute, piano terra, stanza 8 tel. 0187 604 315 aperto il lunedì, mercoledì e venerdì dalle


SaluteSanità • Asl5

11 alle 12.30; chiuso il primo mercoledì del mese; aperto il primo giovedì del mese • Ameglia via A. Paci 1 tel. 0187 601 220 giovedì dalle 8.30 alle 9.30 • Arcola piazza 2 Giugno tel. 0187 604 903 mercoledì dalle 8.30 alle 9.30 • Ortonovo-Castelnuovo Magra Poliambulatorio, via Madonnina 101 tel. 0187 604 923 dal lunedì al sabato dalle 9 alle 11.30 • Santo Stefano Magra via Turati 8 tel. 0187 604 948 lunedì dalle 8.30 alle 9.30 • Vezzano Ligure via Fornola 1 (sopra la sede della P.A.) tel. 0187 997 317 venerdì dalle 8.30 alle 9.30

AMBULATORI VISITE SPECIALISTICHE

Il Distretto Sociosanitario gestisce direttamente ambulatori specialistici dove tutti gli utenti, su richiesta del MMG o del PLS, possono essere sottoposti a visita nelle varie branche specialistiche mediche o chirurgiche oppure sottoposti ad accertamenti strumentali di primo livello. Sedi e contatti Distretto 17 Gli ambulatori specialistici distrettuali sono ubicati presso: • Levanto via N.S. della Guardia Cardiologia / Chirurgia / Consultorio pediatrico e ginecologico / Dermatologia / Diabetologia / Ecografia / Fisiatria / Neurologia / Oculistica / Ortopedia / Pneumologia / Psichiatria / Reumatologia / Otorinolaringoiatria / Urologia • Brugnato Poliambulatorio, via Briniati 2 Cardiologia / Consultorio pediatrico e ginecologico / Dermatologia / Oculistica / Ortopedia / Psichiatria • Ceparana piazza IV Novembre Cardiologia / Consultorio pediatrico e gi-

necologico / Fisiatria / Medicina sportiva / Neurologia / Oculistica / Otorinolaringoiatria/ Pneumologia / Reumatologia • Follo via Brigate Partigiane 193/a Psichiatria • Monterosso piazza Garibaldi Psichiatria • Padivarma via Aurelia 1 Distretto 18 Gli ambulatori specialistici distrettuali sono ubicati presso: • La Spezia Poliambulatorio, via XXIV Maggio 141, piano 1 Cardiologia / Ecocardiografia / Geriatria / Neurologia / Oculistica / Odontoiatria / Ortopedia / Otorinolaringoiatria / Urologia Coordinatrice infermieristica: tel. 0187 533 936; fax 0187 535 1201 • La Spezia Poliambulatorio via Sardegna 45 (loc. Bragarina) Cardiologia / Dermatologia / Fisiatria / Medicina del Lavoro / Nefrologia / Oculistica / Odontoiatria / Ortopedia / Otorinolaringoiatria / Urologia • Ambulatorio stomizzati Pal. B, piano 3, stanza 32; tel. 0187 533 678 il lunedì e il giovedì dalle 9 alle 11 • CAD centro anti diabetico (Dietista) piano 3 stanza 30; tel. 0187 534 277 dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 13,30 • Radiologia (mammografia, ecografia, RX) Pal. B; tel. 0187 535 230 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 13.30; il martedì e il giovedì anche dalle 14 alle 17 • La Spezia Poliambulatorio ex Ospedale Militare Bruno Falcomatà, viale Fieschi 16/18 Centro Diabetologico / Dermatologia / Medicina interna / Medicina sportiva / Pneumologia Accettazione: tel. 0187 535 012 • Lerici Poliambulatorio, via Gerini 22, piano terra Cardiologia / Neurologia / Ortopedia / Otorinolaringoiatria tel. 0187 969 809; fax 0187 969 803 345


Distretto 19 Gli ambulatori specialistici distrettuali sono ubicati presso: • Sarzana Poliambulatorio, Casa della Salute, via A. Paci 1 Cardiologia / Dermatologia / Medicina del lavoro / Nefrologia / Neurologia / Oculistica / Odontoiatria / Ortopedia / Otorinolaringoiatria / Reumatologia / Urologia Referente: tel. 0187 604 997 • Ortonovo Poliambulatorio, via Madonnina 101 Cardiologia / Fisiatria / Neurologia

ANAGRAFE SANITARIA

Lo sportello è accessibile su appuntamento (telefonico o tramite email). Sedi e contatti Distretto 17 • Levanto tel. 0187 533 844 email: anagrafe.lev@asl5.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 14.15 • Brugnato tel. 0187 89611 dal lunedì al venerdì alle 8 alle 12.30 • Ceparana tel. 0187 604 950/956 email: anagrafe.cep@asl5.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12; martedì e giovedì dalle 14 alle 16 Distretto 18 • La Spezia via XXIV Maggio tel. 0187 533 580 email: anagrafe.sp@asl5.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12; martedì e giovedì dalle 14 alle 18 • Lerici tel. 0187 969 801/802 email: anagrafe.sp@asl5.liguria.it dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 Distretto 19 • Sarzana via A. Paci 1 tel. 0187 604 318/332/704/225 email: anagrafe.sz@asl5.liguria.it martedì e giovedì dalle 8 alle 12 e dalle 14.30 alle 16 346

ASSISTENZA AGLI ANZIANI Ambulatorio demenze • Demenze senili - Centro di diagnosi e cura dei disturbi cognitivi Nell’ambulatorio dei disturbi cognitivi vengono diagnosticati, curati e seguiti i disturbi cognitivi e comportamentali degli anziani. Ha funzioni di Unità di Valutazione Alzheimer (UVA) con la quale si attua il Progetto CRONOS del ministero della Salute. La valutazione comprende la visita geriatrica, la valutazione neuropsicometrica attraverso la somministrazione di una batteria di test e il colloquio con lo psicologo. Documenti necessari • richiesta di visita del MMG o dello specialista ospedaliero Come prenotare La visita può essere prenotata, anche telefonicamente, presso la sede del Distretto sociosanitario, via A. Paci 1, Sarzana tel. 0187 604 934/933 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 Sedi e contatti • Distretto sociosanitario - via A. Paci 1, Sarzana; tel. 0187 604 306/933/321 Assistenza psicologica Per gli anziani che vivono a casa o sono ospiti di servizi semiresidenziali o residenziali sono offerte le seguenti prestazioni: Educazione alla salute / Incontri informativi per i caregiver / Counseling telefonico / Colloquio psicologico e psicoterapia per pazienti e famigliari / Gruppi di supporto per i caregiver / Valutazioni neuropsicologiche / Contributo alla diagnosi multidimensionale / Consulenza ambulatoriale su programmi riabilitativi individualizzati / Valutazione e monitoraggio dell’inserimento nel Centro Diurno Sedi e contatti S.S.D. Gestione Residenzialità - via XXIV Maggio 139, La Spezia Per informazioni: tel. 0187 534 653


SaluteSanità • Asl5

Residenzialità Anziani Il Punto Unico di Accesso (PUA) Residenzialità Anziani si occupa di: • fornire informazioni relative all’accesso alle prestazioni di residenzialità e semiresidenzialità extraospedaliera, temporanea o definitiva, destinate di norma a cittadini di norma ultra sessantacinquenni • raccogliere e processare le domande di quota sanitaria e sociale relative alla semiresidenzialità e residenzialità • fornire informazioni relative alla graduatoria unica sociosanitaria di accesso alla residenzialità e semiresidenzialità. Sedi e contatti Distretto 17 • Ceparana di Bolano PUA Residenzialità Anziani, piazza IV Novembre 34 tel. 0187 603619; fax 0187 604480 martedì dalle 9 alle 11 Distretto 18 • La Spezia PUA Residenzialità Anziani, via XXIV Maggio 139, piano 5 su appuntamento previa prenotazione al tel. 0187 533 574/955/507 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 15 Nei Comuni di Portovenere e Lerici i referenti dei servizi sociali sono a disposizione per l’informativa e la raccolta delle domande. Distretto 19 • Sarzana PUA Residenzialità Anziani, via A. Paci 1 tel. 0187 604 934/933 lunedì e giovedì dalle 10 alle 12 RSA di riabilitazione gestite in forma diretta e residenze private accreditate convenzionate Il servizio è rivolto a persone ultrasessantacinquenni o minori di 65 anni con patologie equiparabili all’età geriatrica non autosufficienti o parzialmente non autosufficienti che necessitino di riabilitazione dopo un evento patologico acuto che abbia sostanzialmente modificato l’autonomia e/o la complessità clinica precedente

al ricovero. Un’unità valutativa distrettuale (UVD) dedicata, su segnalazione del reparto ospedaliero, dei parenti o dei servizi sociali, elabora i percorsi individuali di assistenza (PAI) in dimissione. L’eventuale accesso a tale percorso riabilitativo dal domicilio potrà essere richiesto presso il PUA Residenzialità e ne verrà indicata l’appropriatezza da parte dell’unità valutativa geriatrica territoriale. La durata della permanenza nella Struttura è mediamente di 30 giorni, esplicitati nel PAI; eventuali proroghe verranno valutate da un’unità multidisciplinare. La retta giornaliera per il periodo succitato è a totale carico dell’ASL di appartenenza. Per i residenti in altre ASL è necessaria l’autorizzazione scritta dell’ASL di appartenenza, da presentare al PUA per validazione. RSA a termine/sollievo in strutture private accreditate convenzionate Il servizio è rivolto a: • persone ultrasessantacinquenni o minori di 65 anni con patologie equiparabili all’età geriatrica non autosufficienti o parzialmente non autosufficienti • pazienti provenienti da strutture ospedaliere che non necessitino di attività riabilitativa e che abbiano un’autonomia e/o complessità clinica sostanzialmente invariata rispetto al pre-ricovero per i quali la famiglia necessiti di un periodo di supporto assistenziale. Un’unità valutativa distrettuale (UVD) dedicata, su segnalazione del reparto ospedaliero, dei parenti o dei servizi sociali, elabora i percorsi individuali di assistenza (PAI) in dimissione • pazienti affetti da patologie cronico-invalidanti gestiti al domicilio per periodi di “sollievo” alla famiglia: la richiesta va inoltrata presso il PUA e verrà valutata entro 30 giorni da parte dell’Unità di Valutazione Geriatrica Territoriale. Prestazioni offerte: prestazioni sanitarie, assistenziali e riabilitative di minima, per un periodo massimo di 30 giorni salvo 347


diverso termine indicato dell’Unità di Valutazione Geriatrica Territoriale. Una volta terminato, il ricovero di sollievo, di norma, non può essere nuovamente richiesto prima di 6 mesi. La retta giornaliera è composta da una quota sanitaria a carico dell’ASL e da una quota alberghiera a carico dell’ospite, variabile nelle diverse residenze e consultabile nell’elenco residenze e tramite la modulistica scaricabile. I familiari possono inoltrare richiesta di integrazione di quota, se spettante. Trascorsi 6 mesi la domanda decade e potrà essere ripresentata. Sedi e contatti (per tutte le RSA) Dipartimento Cure Primarie e Attività Distrettuali - S.S.D. Gestione Residenzialità via XXIV Maggio 139, La Spezia Referenti amministrativi: tel. 0187 533 955; fax 0187 533 957 Assistente sociale distrettuale: tel. 0187 534374; fax 0187 533 957 Per informazioni si può accedere al PUA Residenzialità Anziani.

ASSISTENZA INFERMIERISTICA DOMICILIARE

Il servizio è destinato ai cittadini impossibilitati a lasciare il proprio domicilio. Non sussistono limiti legati all’età dell’assistito. Sono garantite prestazioni infermieristiche nonché l’autorizzazione all’erogazione di presidi medici di farmaceutica integrativa. Per accedere al servizio gli utenti o i loro familiari e/o delegati possono recarsi presso una delle sedi sotto elencate. Documenti necessari • richiesta del MMG o PLS, nella quale sia indicata la patologia invalidante e il tipo di assistenza infermieristica richiesta Sedi e contatti Distretto 17 • Levanto via N.S. della Guardia tel. 0187 533 841 dal lunedì al sabato dalle 7 alle 13 348

• Ceparana piazza IV Novembre tel. 0187 604 951 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12 Distretto 18 • La Spezia Triage infermieristico c/o Casa della Salute, via Sardegna 45, pal. A, piano 2 (per gli utenti residenti nei Comuni della Spezia e Portovenere) tel. 0187 534 785; fax 0187 535 1059 dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13 email: triagecuredomiciliarispezia@asl5. liguria.it • Lerici Triage infermieristico, via Gerini 20 (per gli utenti residenti nel Comune di Lerici) tel. 0187 969 805; fax 0187 969 803 dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13 Distretto 19 • Sarzana Triage infermieristico c/o Casa della Salute, via A. Paci 1 tel. 0187 604 935; fax 0187 535 1050 dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30 • Ortonovo-Castelnuovo Magra Poliambulatorio, via Madonnina 101 tel. 0187 604 923 dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12.30 ASSISTENZA PSICHIATRICA DISTRETTUALE

Il servizio svolge funzioni di valutazione e di cura su invio e in collaborazione con i MMG, ai quali gli psichiatri della struttura assicurano attività di consulenza. Si accede alla struttura attraverso le seguenti modalità: • invio dal MMG o specialista di altra struttura Asl con richiesta di “prima visita psichiatrica”, da prenotare tramite CUP o farmacie convenzionate • richiesta diretta da parte dell’interessato o dei familiari: in questi casi, gli operatori della struttura, analizzata la domanda, valutano le più appropriate modalità di intervento, consigliando di avvisare il Medico di famiglia per un suo necessario coinvolgimento nel processo diagnostico-


SaluteSanità • Asl5

terapeutico, anche ai fini di un corretto orientamento dell’utente. Sedi e contatti Distretto 18 Assistenza Psichiatrica Territoriale DIRETTORE Dott.ssa Elisa Simonini (f.f.) • La Spezia Centro Riabilitativo, via Sarzana 344 Studi medici: tel. 0187 535 452 Coordinatore: tel. 0187 535 446 Accettazione e accoglienza: tel. 0187 535 453 Centro Riabilitativo Psicosociale e Casa dell’Auto Mutuo Aiuto: tel. 0187 535 030/035 Distretti 17 e 19 Assistenza Psichiatrica Territoriale DIRETTORE Dott. Pier Marco Passani (f.f.) • Sarzana via XXVII Gennaio Studi medici: tel. 0187 604 202 Coordinatore: tel. 0187 404 211 Accettazione e accoglienza: tel. 0187 604 200/204 • Follo via Brigate Partigiane 193/a Studi medici: tel. 0187 604 905 Coordinatore: tel. 0187 404 211 Accettazione e accoglienza: tel. 0187 604 907/908

ATTIVITÀ FISICA ADATTATA (AFA)

La Regione Liguria, in collaborazione con i Distretti Sociosanitari, nell’ambito dell’accordo per l’invecchiamento attivo promuove l’adozione di corretti stili di vita, in particolare l’Attività Fisica Adattata (AFA), come programma di esercizio fisico, non sanitario, svolto in gruppo, appositamente indicato per cittadini con disabilità causate da sindromi algiche, da ipomobilità o da sindromi croniche stabilizzate negli esiti della malattia. Si partecipa ai corsi su indicazione del proprio Medico di base, dei Medici specialisti, dei Fisioterapisti. I corsi si svolgono nei Centri sociali, nelle palestre o presso le Sedi indicate

dalla Asl5 e dalle Associazioni che aderiscono all’iniziativa. I corsi AFA non sono prestazioni sanitarie, pertanto è previsto un contributo di: • € 10 di iscrizione annuale all’Associazione che gestisce i corsi, comprensiva di quota assicurativa • quota mensile di € 20 (€ 30 euro per AFA Parkinson) Per informazioni e iscrizioni • La Spezia e Levanto tel. 0187 534 268 lunedì e giovedì dalle 8.30 alle 12.30 • Sarzana tel. 0187 604 305 martedì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30

CONSULTORI

Il servizio è nato per rispondere ai bisogni della famiglia, della donna, della coppia, dell’infanzia e dell’adolescenza. CONSULTORI GINECOLOGICI E OSTETRICI Distretto 17 • Levanto: primo, terzo, quarto e quinto giovedì del mese dalle 8 alle 13 • Brugnato: secondo e quarto giovedì del mese dalle 8 alle 13 • Ceparana: martedì dalle 8 alle 13; venerdì dalle 9 alle 12.30; i sabati dispari del mese dalle 8.20 alle 12.30 Distretto 18 • La Spezia via XXIV Maggio 141 tel. 0187 534 755 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13.30 • Lerici via Gerini 22 tel. 0187 969 822 i sabati pari del mese dalle 8.20 alle 12.30 Distretto 19 • Sarzana Casa della Salute, via A. Paci 1 tel. 0187 604 640 dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 13.30; lunedì, martedì e mercoledì dalle 14 alle 18 Per prenotazioni • tutte le visite e le ecografie ginecologiche sono effettuate tramite prenotazione 349


CUP, farmacie, numero verde con richiesta del medico di famiglia e, se previsto, con pagamento di un ticket. Il Pap test è gratuito se effettuato nell’ambito dello screening o in caso di patologie e richiede una specifica richiesta; • per l’ambulatorio ostetrico (bitest, tamponi, visite, ecografie in gravidanza) prenotare di persona o per via telefonica direttamente in struttura. Le prestazioni sono gratuite e non occorre richiesta del MMG; • per interruzione di gravidanza l’accesso è diretto in struttura, senza necessità di richiesta del MMG e la prestazione è gratuita; • per informazioni e iscrizioni Corso Preparazione alla nascita, infant massage, sostegno all’allattamento, home visiting: tel. 0187 534 755 (La Spezia) tel. 0187 604 635/701 (Sarzana) CONSULTORI PEDIATRICI Distretto 17 • Levanto: mercoledì dalle 8.30 alle 12.30 • Brugnato: primo, terzo e quinto venerdì del mese dalle 8.30 alle 12.30 • Ceparana: lunedì dalle 9 alle 12.30; giovedì dalle 8.30 alle 13 • Riccò del Golfo: secondo e quarto venerdì del mese dalle 8.30 alle 12.30 Prenotazioni telefoniche • per le sedi di Levanto, Brugnato e Riccò del Golfo: tel. 331 171 1425 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 13 • per la sede di Ceparana: tel. 0187 604 952 mercoledì e giovedì dalle 12 alle 13 Distretto 18 • La Spezia via XXIV Maggio 141 dal lunedì al giovedì dalle 7.30 alle 13.30 e dalle 14 alle 17; venerdì dalle 7.30 alle 13.30 Per prenotazioni tel. 0187 533 600 Distretto 19 • Sarzana Casa della Salute, via A. Paci 1 tel. 0187 604 687 350

martedì dalle 8.20 alle 13 e dalle 14 alle 17; mercoledì dalle 14 alle 17; giovedì dalle 14 alle 17.30; venerdì dalle 8.30 alle 13 Per prenotazioni tel. 0187 604 687 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 PSICOLOGIA CLINICA Si accede tramite primo colloquio con l’assistente sociale, previo appuntamento da fissare telefonando ai numeri indicati dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 14 Distretto 18 • La Spezia via XXIV Maggio 141 tel. 0187 533 603/600 Distretto 19 • Sarzana Casa della Salute, via A. Paci 1 tel. 0187 604 535 SERVIZIO SOCIALE Si accede previo appuntamento da fissare telefonando ai numeri indicati dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 14 Distretto 18 • La Spezia via XXIV Maggio 141 tel. 0187 533 603/600 Distretto 19 • Sarzana Casa della Salute, via A. Paci 1 tel. 0187 604 535

CURE PALLIATIVE

RESPONSABILE Dott. Mario Bregnocchi Le Cure Palliative sono l’insieme degli interventi terapeutici, diagnostici e assistenziali finalizzati alla cura attiva e totale dei pazienti la cui malattia di base, caratterizzata da un’evoluzione inarrestabile e da una prognosi infausta, non risponde più ai trattamenti specifici. Le Cure Palliative Domiciliari sono rivolte a pazienti con patologia non solo oncologica, ma anche degenerativa (neurologica, cardiovascolare, respiratoria) in fase avanzata/terminale, ad elevata complessità


SaluteSanità • Asl5

clinica, con compromissione dello stato funzionale che ne precluda l’accesso ai servizi ambulatoriali. L’assistenza è attuata da un’équipe multidisciplinare composta da medici, infermieri, OSS, psicologo e fisioterapista, adeguatamente formati in Cure Palliative, in collaborazione con il MMG o con il PLS. Il servizio può essere attivato da: • famigliari • reparti ospedalieri, istituti di riabilitazione, hospice, preferibilmente attraverso la dimissione programmata e protetta • MMG/PLS L’assistenza è completamente gratuita e l’accesso non prevede alcun limite di età e reddito. L’attivazione del servizio avviene di norma entro le 72 ore successive alla ricezione della richiesta (in media 24 ore). Sede e contatti • La Spezia Casa della Salute, via Sardegna 45 (loc. Bragarina), pal. A, piano 2 dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 19.30 tel. 0187 535 205; fax 0187 535 1102 email: cure.palliative@asl5.liguria.it

DISABILI

RESPONSABILE Dott. Fabio Ferrari Sede: via XXIV Maggio 139, La Spezia La S.S. Disabili si prefigge lo scopo di migliorare la condizione di salute delle persone con disabilità, in età adulta, mediante interventi sanitari e sociosanitari mirati all’integrazione della persona disabile nei propri contesti di vita. La valutazione delle condizioni di disabilità e la stesura del Progetto Individualizzato, comprensivo dei sostegni necessari per migliorare il “funzionamento” della persona assistita, è effettuata dalle Équipe Integrate sociosanitarie, costituite da diverse figure professionali sanitarie e sociali che operano nelle sedi dei tre Distretti sociosanitari. Le prestazioni e i servizi previsti dai Lea (Livelli essenziali di assistenza) e

le prestazioni sanitarie ad elevata integrazione sanitaria sono erogati direttamente dalla Struttura e dai tre Distretti sanitari o indirettamente da soggetti privati accreditati della rete sociosanitaria. Sedi della S.S. Disabili e dell’équipe integrata Distretto 17 • Ceparana Distretto sociosanitario, piazza IV Novembre tel. 0187 604 477 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14 Distretto 18 • La Spezia Casa della Salute, via XXIV Maggio 139 tel. 0187 534 762 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14 Presidi sociosanitari diurni: • La Spezia “Gaggiola”, via San Francesco 1 tel. 0187 535 020 • La Spezia “Al Centro”, via Gramsci 211 tel. 0187 534 762 / 0187 535 090 Distretto 19 • Sarzana Casa della Salute, via A. Paci 1 tel. 0187 604 218 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14 Servizi erogati indirettamente dall’Ente Locale Distretto 17 • Levanto Casa Santa Marta, loc. Le Ghiare: presidio sociosanitario residenziale, diurno e ambulatoriale • Brugnato Sacro Cuore, via del Sacro Cuore 17: presidio sociosanitario residenziale • Bolano Il nuovo volo, piazza IV Novembre 34: centro socioriabilitativo Distretto 18 • La Spezia Cress, via G. Puccini 2: presidio sociosanitario residenziale e diurno • La Spezia Casa Aperta “il Carpanedo”, via del Canale 3: presidio sociosanitario residenziale e diurno • La Spezia Anffas, viale Amendola 92: centro socioriabilitativo 351


• San Terenzo (Lerici) Progetto Antares, viale Vittoria: presidio socioriabilitativo diurno Distretto 19 • Sarzana La Missione, via della Fortezza 3: presidio sociosanitario residenziale diurno FARMACEUTICA TERRITORIALE

DIRETTORE Dott. Alessandro Sarteschi La struttura si occupa della gestione della distribuzione diretta dei prodotti della farmaceutica integrativa. Sede: Ospedale San Bartolomeo Via Cisa Sud, Sarzana tel. 0187 604 736; fax 0187 604577 La Asl assicura agli assistiti residenti la fornitura dei seguenti presidi medici di farmaceutica integrativa: presidi per diabetici / presidi per stomie / presidi per incontinenza a raccolta (cateteri vescicali, sacchetti per urina) / presidi per medicazione / integratori alimentari. Per usufruire della fornitura occorre presentare richiesta del MMG o del PLS o dello Specialista con indicazione della tipologia e della quantità dei presidi medici richiesti e la (presunta) durata della fornitura. Sedi per la presentazione della richiesta Distretto 17 • Prodotti per medicazione, alimenti, prodotti per stomie, cateteri vescicali ecc.: Levanto Distretto sociosanitario lunedì dalle 9 alle 12 Distretto 18 • Prodotti per medicazione, integratori: La Spezia Casa della Salute, via Sardegna 45 (loc. Bragarina) lunedì dalle 9 alle 13.30 • Presidi per diabetici: La Spezia CAD (Centro Antidiabetico), via XXIV Maggio 139 tel. 0187 533 562 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 • Presidi per colo/ileo stomia: 352

La Spezia Ambulatorio stomizzati, via Sardegna 45 (loc. Bragarina) lunedì e giovedì dalle 9 alle 11 • Presidi per urostomia: Sarzana Ambulatorio di urostomizzati del reparto di Urologia dell’Ospedale San Bartolomeo, via Cisa 1 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 • Presidi per incontinenza a raccolta: La Spezia Ufficio Assistenza Protesica, via XXIV Maggio 139 tel. 0187 533 555 Distretto 19 • Prodotti per medicazione, alimenti, prodotti per stomie, cateteri vescicali ecc.: Sarzana Sede del Distretto c/o Casa della Salute, via A. Paci 1 tel. 0187 604 934/933/935 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 • Presidi per diabetici: Sarzana Ambulatorio Antidiabetico dell’Ospedale San Bartolomeo, via Cisa 1 martedì e giovedì dalle 9 alle 13; giovedì anche dalle 14.30 alle 17 • Presidi per incontinenza a raccolta: Sarzana Ufficio Assistenza Protesica c/o Casa della Salute, via A. Paci 1, piano 1 tel. 0187 613 317 lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 11.30 Sedi per il ritiro del materiale Ricevuta l’autorizzazione, gli utenti potranno ritirare i presidi medici richiesti presso: Distretto 17 • Levanto Sede del Distretto (Ospedale) tel. 0187 533 829 lunedì dalle 9 alle 12, alterni secondo calendario • Ceparana Sede del Distretto tel. 0187 604 479 mercoledì dalle 8 alle 12, alterni secondo calendario Distretto 18 • La Spezia Casa della Salute, via Sardegna 45 (loc. Bragarina) tel. 0187 534 793


SaluteSanità • Asl5

lunedì dalle 9 alle 13.30; martedì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 13 Distretto 19 • Sarzana Farmacia dell’Ospedale San Bartolomeo, via Cisa 1 tel. 0187 604 736 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 14

FISIOTERAPIA E RIABILITAZIONE AMBULATORIALE

RESPONSABILE Dott. Leonardo Incerti Vecchi Il servizio è destinato a pazienti post acuti (Infortuni INAIL - dimissioni ospedaliere per problematiche ortopediche o neurologiche), con patologie acute della colonna, pazienti oncologici, pazienti ortopedici e neurologici stabilizzati con variazione dello stato clinico. Documenti necessari • impegnativa per visita fisiatrica rilasciata da: reparti ospedalieri, sala gessi, strutture di ricovero riabilitativo, Medico specialista o MMG. • eventuale lettera di dimissioni o altra documentazione che consenta la definizione dell’urgenza Ambulatorio di Fisiatria e Riabilitazione Distretto 17 Levanto Ospedale San Nicolò, via N.S. della Guardia, piano terra tel. 0187 533 842 Accettazione: dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 12.30 Prestazioni effettuate: • visita fisiatrica con stesura del piano di trattamento e successivi controlli • trattamento riabilitativo manuale • linfodrenaggio medico Ambulatorio di Fisiatria e Riabilitazione Distretto 18 La Spezia Casa della Salute, via Sardegna 45 (loc. Bragarina), pal. B, piano 2 tel. 0187 533 675 Accettazione: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12

Prestazioni effettuate: • visita fisiatrica con stesura del piano di trattamento e successivi controlli • trattamento riabilitativo manuale • linfodrenaggio medico • terapia fisica strumentale (laser - ultrasuoni - magnetoterapia - elettroterapia) Ambulatorio di Fisiatria e Riabilitazione Distretto 19 Sarzana Ospedale San Bartolomeo, via Cisa 1, piano 0 tel. 0187 604 505/735 Accettazione: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 Prestazioni effettuate: • visita fisiatrica con stesura del piano di trattamento e successivi controlli • trattamento riabilitativo manuale • linfodrenaggio medico • terapia fisica strumentale (laser - ultrasuoni - magnetoterapia - elettroterapia)

FISIOTERAPIA E RIABILITAZIONE DOMICILIARE

Il servizio è destinato agli utenti residenti che necessitino di intervento riabilitativo (trattamento fisioterapico, logopedico e/o respiratorio) e presentino condizioni cliniche che non consentano un accesso ambulatoriale. Documenti necessari • impegnativa del MMG con richiesta di visita fisiatrica domiciliare con indicazione della problematica dell’utente • la documentazione clinica in possesso dell’utente relativa al problema per il quale si richiede l’intervento Sedi e contatti Distretto 17 • Levanto Ospedale San Nicolò, via N.S. della Guardia, piano terra tel. 0187 533 842 mercoledì dalle 9 alle 12 • Ceparana piazza IV Novembre tel. 0187 604 951 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 353


• Brugnato via Bertucci 27 tel. 0187 89611 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 • Padivarma via Aurelia Nord tel. 0187 604 001 dal lunedì al venerdì alle 9 alle 12 Distretto 18 • La Spezia Casa della Salute, via Sardegna 45 (loc. Bragarina), pal. A, piano 2 tel. 0187 534 268 / 0187 535 206 lunedì e giovedì dalle 8.30 alle 13.30 Distretto 19 • Sarzana Casa della Salute, via A. Paci 1, piano terra; tel. 0187 604 305 martedì e giovedì dalle 8.30 alle 12.30 HOSPICE

L’Hospice è una struttura residenziale specialistica di cure palliative, a valenza sanitaria, destinata al ricovero temporaneo dei pazienti con malattia ad andamento progressivo, in fase avanzata o terminale, per la quale ogni terapia finalizzata alla guarigione o alla stabilizzazione della patologia non è possibile o appropriata e per i quali l’assistenza domiciliare non è praticabile per motivi sanitari o sociali. L’Hospice è parte integrante della Rete Locale di Cure Palliative e svolge due funzioni principali: • garantire il ricovero per i pazienti per i quali le cure a domicilio non sono possibili o appropriate in relazione alla complessità clinica, allo scopo di ottenere un miglior controllo dei sintomi. Questa funzione è indirizzata ai pazienti non autosufficienti con aspettativa di vita inferiore a 3 mesi; • fornire un periodo di sollievo alle famiglie nella cura dei pazienti, garantendo un ricovero temporaneo di durata concordata. Per questa funzione si prescinde dal requisito di non autosufficienza e dall’aspettativa di vita inferiore ai 3 mesi. L’assistenza è attuata da un’équipe multidisciplinare composta da Medici, Infermieri, OSS, Psicologo e Fisioterapista, 354

adeguatamente formati in Cure Palliative. La degenza avviene in camera singola, dotata di poltrona letto per il pernottamento del familiare/accompagnatore. Nella struttura è presente una cucinetta/ tisaneria, aperta all’utilizzo da parte dei pazienti e/o dei familiari. L’accesso dei visitatori è libero dalle 7 alle 22. La richiesta di ricovero può essere fatta dal MMG, dai Reparti ospedalieri per i pazienti ricoverati, dai Servizi territoriali e prevede la compilazione, da parte del proponente, di una scheda di segnalazione datata e firmata (per l’effettuazione della valutazione preliminare), da inviare tramite email o fax ai recapiti dell’Hospice. L’Unità Valutativa di Cure Palliative (UV-CP) effettua una visita preliminare nei luoghi di richiesta, provvede alla verifica della presenza dei criteri di eleggibilità e raccoglie i dati necessari ad attribuire la priorità di accesso in Hospice, sulla base della complessità clinico-assistenziale. In caso di carenza di posti letto il paziente viene inserito nella lista d’attesa provinciale. Il ricovero è a totale carico del SSN. Al suo ingresso in Hospice, l’ospite dovrà produrre i seguenti documenti: • documento di identità • tessera sanitaria • impegnativa del MMG (se non già consegnata con la domanda di ricovero) • documentazione medica disponibile relativa al periodo precedente il ricovero • per i cittadini non appartenenti ai Paesi U.E.: permesso di soggiorno Sede e contatti L’Hospice è sito presso l’Ospedale San Bartolomeo di Sarzana, via Cisa Sud, loc. Santa Caterina, pad. A6, piano 4. Coordinatore infermieristico: tel. 0187 604 280 fax 0187 535 1214 email: hospice@asl5.liguria.it


SaluteSanità • Asl5

INCONTINENZA – FORNITURA PRESIDI

Gli utenti affetti da incontinenza urinaria che necessitano di presidi per incontinenza (pannoloni, traverse per letto) possono ricevere gratuitamente tale materiale, solo se residenti nel territorio della Asl5. Documenti necessari • richiesta del MMG con specificata la diagnosi e il grado di incontinenza (lieve, media, grave) La richiesta andrà presentata, unitamente alla tessera sanitaria cartacea, per ottenere l’autorizzazione da parte del Medico Dirigente, presso lo sportello territoriale competente. L’autorizzazione ha un anno di validità, o meno in alcuni casi, e il materiale autorizzato viene consegnato, ogni tre mesi, direttamente a domicilio dell’utente. Nuovo numero verde dedicato agli utenti: 800 689 824 Sedi e contatti Distretto 17 • inviare le richieste di fornitura all’indirizzo email: assorbenza.cep@asl5.liguria.it A causa emergenza Covid gli uffici incontinenza di Levanto/Ceparana/Brugnato ricevono su appuntamento solo in caso di impossibilità all’utilizzo di mezzi informatici. • Levanto lunedì 9-12 tel. 392 604 7889 • Ceparana giovedì dalle 8.30 alle 12 tel. 351 724 4307 • Brugnato mercoledì dalle 8.30 alle 11.30 tel. 392 604 7889 Numero verde Serenity 800 692 601 dal lunedì alla domenica dalle 8 alle 21 Distretto 18 • La Spezia Sportello Presidi per Incontinenza, via XXIV Maggio 141, piano terra La Spezia (per gli utenti residenti nei Comuni della Spezia e Portovenere) lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 12

• Lerici Sportello Presidi per Incontinenza, via Gerini 20 (per gli utenti residenti nel Comune di Lerici) venerdì dalle 8.30 alle 12.15 Distretto 19 • Sarzana Cure Primarie, via A. Paci 1, piano terra, sportello 3 martedì dalle 9 alle 12.30 tel. 392 604 7889 e-mail: assorbenza.sz@asl5.liguria.it NEUROPSICHIATRIA INFANTILE (NPI)

Nella S.C. di NPI operano neuropsichiatri infantili, fisiatri, psicologi, assistenti sociali, logopedisti, terapisti della neuropsicomotricità dell’età evolutiva, fisioterapisti, educatori professionali in un’organizzazione che tende a sviluppare e integrare gli apporti delle singole professionalità. La Struttura è articolata in tre settori, composti da nuclei pluridisciplinari di operatori specializzati e competenti per aree tematiche. All’interno di ogni settore sono previsti percorsi assistenziali specifici e diversificati per tipologie di patologia: • Settore di Neurologia dello Sviluppo: esercita attività di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione, compresa la prescrizione di ausili per il movimento e la comunicazione. • Settore di Neuropsicologia dello Sviluppo: esercita attività di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione, compresa la prescrizione di ausili per l’apprendimento, in collaborazione anche con le Istituzioni Scolastiche per i soggetti che presentano disturbi neuropsicologici. • Settore di Psicopatologia dello Sviluppo: esercita attività di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione per i soggetti con disturbi psicopatologici dell’età evolutiva. Afferiscono a questo settore l’Ambulatorio Integrato per i Disturbi del Comportamento Alimentare e il Day Hospital Riabilitativo associato, l’Ambulatorio per il Disturbo da Deficit dell’Attenzione con Iperattività, 355


il Polo Dedalo per la presa in cura dei Disturbi dello Spettro Autistico. Categorie di utenti prioritarie 1. Situazioni di urgenza 2. Bambini al di sotto dei 3-4 anni d’età 3. Disturbi dello Spettro Autistico 4. Disturbi neurosensoriali (ipoacusia, ipovisione) 5. Adolescenti con disturbi psicopatologici 6. Bambini/ragazzi che sono già stati in carico al servizio nel corso degli ultimi tre anni. Modalità di accesso I genitori possono accedere al servizio di persona muniti di richiesta del PLS o del MMG, oppure contattare telefonicamente l’accettazione per prenotazioni. Sedi e contatti • La Spezia via XXIV Maggio 139 (per l’utenza residente nei Distretti 17 e 18) dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13; giovedì dalle 9 alle 11 • Sarzana via Variante Aurelia 153 (per l’utenza residente nel Distretto 19) dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30 tel. 0187 604 914/915/916/917/918 fax 0187 604 281

PRELIEVI EMATICI PER ESAMI DI LABORATORIO

I Distretti gestiscono direttamente, nel territorio di competenza, Centri Prelievi dove gli utenti, su richiesta del MMG, possono essere sottoposti a prelievo ematico per l’effettuazione di esami ematochimici. La prenotazione dei prelievi per gli esami di laboratorio può essere effettuata: • per telefono mediante servizio CUP • presso tutti gli sportelli CUP • presso le Farmacie del territorio della Asl5 Possono accedere direttamente, senza prenotazione, gli utenti in possesso di richieste con specificato: Urgente - Esame colturale - Gravidanza. Il pagamento della prestazione, se dovuto, dovrà essere effettuato prima di accedere all’ambulatorio. 356

Documenti necessari • impegnativa del MMG o PLS con indicazione degli esami ematochimici richiesti Sedi e contatti Distretto 17 • Levanto Ospedale San Nicolò, via N.S. della Guardia dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 9.45 tel. 0187 803 341/324 • Brugnato via Bertucci 27 dal martedì al venerdì dalle 7.30 alle 9.30 tel. 0187 89611 • Follo via Brigate Partigiane 193/a lunedì e giovedì dalle 7.30 alle 9 tel. 0187 558 454 • Padivarma via Aurelia 1 lunedì e giovedì dalle 7.30 alle 9 tel. 0187 535 001 • Beverino via Val IV Zona mercoledì dalle 7.30 alle 9 • Riomaggiore via Colombo 32 martedì ogni 15 giorni dalle 7.30 alle 9.30 tel. 0187 920 777 • Corniglia via Stazione 5 giovedì ogni 15 giorni dalle 7.30 alle 8.30 • Ceparana piazza IV Novembre 34 martedì, mercoledì e venerdì dalle 7.30 alle 9.30 tel. 0187 604 951 • Vernazza via Gavino 3 venerdì ogni 15 giorni dalle 8 alle 9 tel. 0187 821 078 • Monterosso piazza Garibaldi lunedì ogni 15 giorni dalle 7.30 alle 8.30 tel. 0187 817 687 • Deiva Marina piazza Corniglia 5 mercoledì ogni 15 giorni dalle 7.30 alle 9 tel. 0187 826 127 • Riccò del Golfo via Aurelia martedì e venerdì dalle 8 alle 10 tel. 0187 535 018 Distretto 18 • La Spezia Centro infermieristico Monsignori F. & Associati, via Lunigiana 668 dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 10 • La Spezia Centro Prelievi, via Sardegna 45 (loc. Bragarina), pal. A, piano 1


SaluteSanità • Asl5

prelievi: dal lunedì al sabato dalle 8 alle 10 ritiro referti: dalle 11.30 alle 12.45 per informazioni: tel. 0187 535 086/087 • La Spezia Ospedale Sant’Andrea, via M. Asso prelievi: dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 10 ritiro esami: dalle 11.30 alle 12.45 per informazioni: tel. 0187 533 231 • Lerici Poliambulatorio, via Gerini 20 prelievi e consegna materiale biologico: dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 9 ritiro referti: dalle 11.30 alle 12.45 per informazioni: tel. 0187 969 809 • Le Grazie via Roma 8 prelievi: lunedì e giovedì dalle 7.45 alle 9.15 ritiro referti: lunedì e giovedì dalle 10.30 alle 11 per informazioni: tel. 0187 790 557 / 0187 534 784 • Portovenere c/o sede della P.A., piazza Bastreri 28 prelievi: mercoledì dalle 8 alle 9 ritiro referti: giovedì dalle 11.30 alle 12 per informazioni: tel. 0187 534 784 Distretto 19 • Sarzana Ospedale San Bartolomeo, via Cisa Vecchia, loc. Santa Caterina prelievi: tutti i giorni dalle 7 alle 10 ritiro referti: tutti i giorni dalle 11.30 alle 12.30

PRELIEVI EMATICI DOMICILIARI

Il servizio è destinato a utenti che, per gravi motivi, siano impossibilitati a lasciare il proprio domicilio. Documenti necessari • richiesta del MMG con l’indicazione degli esami ematochimici da effettuare e la dicitura “prelievo domiciliare (paziente con severa difficoltà a spostarsi dal proprio domicilio”: ad es. sindrome ipocinetica, da immobilizzazione). Sedi e contatti per prenotazioni Distretto 17 • Levanto via N.S. della Guardia tel. 0187 533 841

dal lunedì al sabato dalle 7 alle 13 • Ceparana piazza IV Novembre tel. 0187 604 951 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 11 Distretto 18 utenti residenti nel Comune della Spezia: • La Spezia Servizio Cure Domiciliari, Casa della Salute, via Sardegna 45, piano 2 dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30 fax 0187 535 1059 email: triagecuredomiciliarispezia@asl5. liguria.it utenti residenti nel Comune di Portovenere: • Le Grazie c/o sede della P.A., via C. Battisti 2 lunedì e giovedì dalle 10.30 alle 11 • Portovenere c/o sede della P.A., piazza Bastreri 28 giovedì dalle 11.30 alle 12 utenti residenti nel territorio delle frazioni di Le Grazie e Fezzano: • Le Grazie c/o sede della P.A., via C. Battisti 2 lunedì e giovedì dalle 10.30 alle 11 utenti residenti nel Comune di Lerici: • Lerici Servizio Cure Domiciliari, via Gerini 20 dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 12.30 fax 0187 969 803 email: triagecuredomiciliarilerici@asl5.liguria.it Per ulteriori chiarimenti rivolgersi al Triage infermieristico Cure Domiciliari di La Spezia, tel. 0187 534 785 Distretto 19 • Sarzana Triage Infermieristico, Casa della Salute, via A. Paci 1 tel. 0187 604 935 dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30 Per ulteriori chiarimenti rivolgersi al Triage infermieristico Cure Domiciliari di Sarzana, tel. 0187 604 935

PROTESI E AUSILI

È possibile richiedere la fornitura di ausili per la deambulazione e/o la postura, per 357


la funzione respiratoria o visiva o per la comunicazione, protesi acustiche o oculari o mammarie, protesi e tutori di arto, tutori di tronco, calzature ortopediche ecc. Documenti necessari • prescrizione redatta su apposito modulo dal Medico del SSN specialista di branca • riconoscimento di invalidità per patologia connessa all’ausilio richiesto o eventuale richiesta di invalidità in corso per patologia grave Sedi e contatti La prescrizione redatta su apposito modulo andrà presentata, unitamente alla tessera di iscrizione all’Asl (libretto cartaceo), alla copia del verbale di invalidità o dell’eventuale domanda di invalidità in corso (non INAIL) e al preventivo di spesa rilasciato da tecnico fornitore, presso: Distretto 17 • Levanto Ufficio Protesi via N.S. della Guardia accesso su appuntamento tel. 0187 533 806 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 oppure inviare i documenti necessari e un recapito telefonico all’indirizzo email: protesicacep@asl5.liguria.it • Ceparana Ufficio Protesi piazza IV Novembre accesso su appuntamento tel. 0187 604 479/533 806 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 oppure inviare i documenti necessari e un recapito telefonico all’indirizzo email: protesicacep@asl5.liguria.it Distretto 18 • La Spezia Assistenza Protesica via XXIV Maggio 141, piano terra su appuntamento previa prenotazione al tel. 0187 533 555 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 email: protesica.sp@asl5.liguria.it Distretto 19 • Sarzana Assistenza Protesica via A. Paci 1, piano 1, stanza 6 358

tel. 0187 604 231/263 martedì, mercoledì e giovedì dalle 8 alle 13.30 email: protesicasz@asl5.liguria.it

SERD

RESPONSABILE Dott. Luigi Filippo Bardellini Il Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze è l’organizzazione aziendale che eroga prestazioni finalizzate alla prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione del disagio psichico, del disturbo mentale e dei disturbi da uso/abuso di sostanze psicoattive. Sono altresì di competenza della S.S.D. SerD, nei casi previsti dalla normativa vigente, anche alcuni accertamenti, richiesti da enti esterni, nell’ambito della valutazione alla idoneità dei cittadini a svolgere alcune mansioni (ad es. per quello che riguarda le adozioni, le patenti di guida, gli accertamenti su alcune categorie di lavoratori risultati positivi alle sostanze ad un primo test di screening). Modalità di accesso • richiesta dell’interessato: l’accesso avviene tramite contatto telefonico oppure presentandosi direttamente agli ambulatori durante gli orari di apertura dei Servizi. Il cittadino viene accolto da un operatore che fornisce le informazioni iniziali e attiva la fase di osservazione e l’eventuale percorso di cura; • richiesta effettuata da altri: familiari, amici, MMG, reparti ospedalieri, personale religioso o del volontariato sociale ecc.; • richiesta avanzata dagli Uffici territoriali del Governo, dalla Magistratura e dagli Istituti penitenziari e Medicina del Lavoro, oppure da Enti Locali, Assistenziali o Comunità terapeutiche. Sedi e contatti • La Spezia via Dalmazia 1 (SERD) tel. 0187 534 850 • La Spezia via Nino Bixio 56 (NOA e Centro Adolescenza)


SaluteSanità • Asl5

Coordinatore: tel. 0187 534 850 Studi medici: tel. 0187 535 083 • Sarzana via Dante Alighieri 33 (SERD) Coordinatore: tel. 0187 604 496 Studi medici: tel. 0187 604 496

VISITE SPECIALISTICHE DOMICILIARI

Il servizio è destinato agli utenti che, a giudizio del MMG, per le loro condizioni cliniche non possono essere visitati presso gli ambulatori Asl e possono essere sottoposti a visita medica specialistica presso il loro domicilio. Documenti necessari • richiesta compilata dal MMG di “visita specialistica domiciliare” con l’indicazione clinica e la motivazione della visita domiciliare. Dopo aver verificato l’appropriatezza della richiesta il Medico Dirigente Autorizzatore (o suo sostituto) provvederà ad inoltrarla allo Specialista di competenza che effettuerà la visita. Sedi e contatti Distretto 17 Le richieste possono essere consegnate presso il triage delle sedi distrettuali con i seguenti orari: • Levanto via N.S. della Guardia dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 • Brugnato via Bertucci 27 dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12

• Ceparana piazza IV Novembre 34 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 • Padivarma via Aurelia 1 martedì e venerdì dalle 11 alle 12 Distretto 18 • La Spezia Sportello autorizzazioni sanitarie, via XXIV Maggio 139, piano terra tel. 0187 533 553 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 11 alle 12; martedì, giovedì e sabato dalle 8 alle 12 • Lerici Poliambulatorio, via Gerini 20 tel. 0187 533 553 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 7.30 alle 9.30 Distretto 19 • Sarzana Poliambulatorio, Casa della Salute, via A. Paci 1, Sarzana Visite specialistiche a domicilio di Cardiologia, Dermatologia, Nefrologia, Neurologia, Ortopedia, Otorino, Urologia Per autorizzazione: Medico Dirigente Cure Primarie tel. 0187 604 225/340 da lunedì a venerdì dalle 8 alle 12.30; martedì e giovedì dalle 14.30 alle 16 Per appuntamento: Infermiera referente tel. 0187 604 997 Visite specialistiche a domicilio di Pneumologia Per appuntamento: Triage infermieristico tel. 0187 604 935

359


riabilitativo ACCREDITATO e CONVENZIONATO con il Sistema Sanitario Nazionale e con i principali fondi sanitari integrativi, assicurazioni e società di mutuo soccorso. VISION E MISSION

In un panorama sanitario privato coJB Medica nasce dall’unione di alcuni professionisti sanitari genovesi con l’intento di creare una realtà legata al proprio territorio lavorando in prima linea quotidianamente e mettendo le proprie capacità professionali al servizio dell’utenza e dei medici di medicina generale e specialisti. polo ove non si esca semplicemente con un esame ma con una diagnosi ed un piano terapeutico rigorosamente prodotti con i macchinari più innovativi ed in accordo RADIODIAGNOSTICA

I nostri macchinari sono i più innovativi e scelti

• Risonanza Magnetica Total Body 1,5 Tesla • Risonanza Magnetica aperta

POLIAMBULATORIO

Crediamo fermamente nel lavoro di gruppo per cui spesso incontrerete più di un professionista nello stesso studio e durante una visita perchè solo

• Anestesiologia • Cardiologia • Cardiochirurgia • Endocrinologia e Diabetologia • Fisiatria • Gastroenterologia • Ginecologia • Laser terapia Estetica • Neurochirurgia • Neurologia • Otorinolaringoiatria • Pediatria • Scienze della Nutrizione

• Radiologia odontoiatrica e Cone Beam • Radiologia tradizionale RX

JB Medica.indd 2

22/03/22 16:26

JB Me


6:26

FISIOTERAPIA

Siamo nel pieno dell’era EBP-EVIDENCE BAevidenze). L’EBP fornisce una metodologia per integrare, nelle decisioni professionali, le evidenze preferenze dei pazienti • Bendaggi funzionali e Kinesiotaping • Esercizi Posturali • Fisiokinesi terapia • Ionoforesi • Laser terapia • Massoterapia Connettivale • Mobilizzazione passiva • Onde d’urto focali • Ozono-terapia • (Ri)Atletizzazione • (Ri)Educazione Isocinetica • (Ri)Educazione Motoria • (Ri)Educazione Propriocettiva • RPG - Rieducazione Posturale Globale • Training del passo • Tecar terapia

ASSISTENZA DOMICILIARE permettendo di accedere: • agli esami diagnostici di primo livello quali RX ed ECOGRAFIA direttamente presso il domicilio che sia abitativo o RSA; • alle visite cliniche (CARDIOLOGIA, CHIRURGIA VASCOLARE, FISIATRIA, NEUROLOGIA, ORTOPEDIA, PEDIATRIA, UROLOGIA); mentativo (acido ialuronico);

LE NOSTRE SEDI

Genova DANTE - Via D’Annunzio, 32 - Tel: 010 890 9700 - info@jbmedica.it - ORARIO: Lun-Ven: 7.30-18.30 Genova VALBISAGNO - Passo Ponte Carrega 30r - Tel: 010 890 2111 - info@jbmedica.it - ORARIO: Lun-Ven: 7.30-18.30 Genova RIVAROLO - Via Vezzani, 35r - Tel: 010 890 3111 - info@jbmedica.it - ORARIO: Lun-Ven: 7.30-18.30

JB Medica.indd 3

22/03/22 16:26


Presidio Ospedaliero Unico

OSPEDALI INFORMAZIONI UTILI RICOVERO E DIMISSIONI

Consigli per il ricovero Occorre portare con sé: • documento d’identità e tessera sanitaria; • la documentazione sanitaria relativa a eventuali precedenti ricoveri, esami eseguiti recentemente, l’elenco dei farmaci assunti al domicilio con relativi dosaggi, possibilmente compilato dal Medico curante (segnalare le terapie anticoagulanti, even-

362

tuali allergie e/o intolleranze alimentari); • biancheria intima, pigiama/camicia da notte, pantofole (possibilmente con chiusura a strappo), fazzoletti, asciugamani; • tutto il necessario per l’igiene personale quotidiana. Si consiglia di non portare oggetti di valore o somme ingenti di denaro. L’Amministrazione declina ogni responsabilità in caso di furto o smarrimento. La stanza può essere a 2 o 4 posti letto con locale bagno e doccia. Ad ogni letto è associato un piccolo armadio, comodino, sedia e tavolo; il testaletto è attrezzato


con presa elettrica, luce notturna e campanello di chiamata. Nella struttura è presente un frigorifero che può essere utilizzato dai pazienti per conservare cibi deteriorabili; a tale scopo è necessario ricorrere a confezioni ermetiche che siano identificabili con il nome del proprietario. I pazienti sono invitati a: • rispettare il lavoro di tutto il personale e i beni ospedalieri, utilizzando correttamente ambienti, attrezzature e arredi della struttura; • non allontanarsi dal reparto per periodi lunghi, e comunque mai durante la visita medica, senza avvisare il personale; • rispettare il divieto di fumare; • far osservare gli orari di visita stabiliti dalla direzione, per consentire il corretto svolgimento delle attività assistenziali e per favorire il riposo diurno e notturno degli altri degenti. Pasti Il vitto viene così distribuito nella giornata: colazione dalle 8 alle 8.30, pranzo dalle 12 alle 12.30, cena dalle 18 alle 18.30. In questi orari è consentito l’accesso di un solo visitatore per i pazienti che necessitano di assistenza nell’alimentazione. I pasti vengono prenotati il giorno prima. La dietista può predisporre, su indicazione medica, una dieta personalizzata. Si possono richiedere menù che rispettino le limitazioni legate al credo religioso o alle abitudini alimentari. Visite • Parenti e amici in visita sono invitati ad attenersi agli orari di visita, evitando il sovraffollamento nelle camere di degenza e ogni comportamento sconveniente, non sedersi sui letti e parlare con tono moderato. • È consigliabile non portare bambini di età inferiore a 12 anni. • La presenza continua del familiare al letto di degenza è consentita sempre per i pazienti in età pediatrica e per i pazienti

di età superiore a 75 anni. Situazioni particolari possono essere concordate con il Coordinatore infermieristico. Anche in questi casi potrà accedere una sola persona, che dovrà rimanere nella stanza del familiare degente. I familiari autorizzati a rimanere in reparto sono invitati ad uscire dalla stanza, e a volte dal reparto, durante la visita medica e durante le pratiche di assistenza infermieristica. Dimissione La dimissione avviene con la consegna della lettera per il Medico curante, solitamente al mattino dopo la visita medica. Se in regime di “dimissione protetta”, saranno consegnati i documenti personali, la modulistica (ricette, appuntamenti ecc.) e le indicazioni per eventuali ulteriori indagini. In caso di terapia da effettuarsi al domicilio, i farmaci saranno prescritti dal Medico di reparto e potranno essere ritirati presso lo sportello della farmacia interna. Se clinicamente indicato (presenza di ausili medicali o terapia da proseguire a domicilio), può essere attivato il servizio di assistenza infermieristica domiciliare (ADI). Nel caso di pazienti non deambulanti residenti nel territorio della Asl 5 Spezzina è previsto, in forma gratuita, un servizio di taxi sanitario che si attiva nelle ore pomeridiane su prenotazione del personale. 363


Presidio Ospedaliero Unico

DIREZIONE MEDICA DI PRESIDIO OSPEDALIERO

DIRETTORE Dott. Palamede Colotto (f.f.) Via Vittorio Veneto 197 - La Spezia tel. 0187 5331 email: direzione.medica@asl5.liguria.it Il Presidio è articolato in tre sedi, di cui due per acuti: Sant’Andrea (La Spezia) e San Bartolomeo (Sarzana), una a bassa intensità di cura: San Nicolò (Levanto).

ORARI DI VISITA

Tutti i giorni dalle 13 alle 14 e dalle 17 alle 18, ad eccezione dei reparti di: • Cardiologia UTIC: dalle 13.30 alle 14 e dalle 17.30 alle 18 • Terapia intensiva (UTI): dalle 17.30 alle 18.30

CARTELLE CLINICHE

La richiesta di cartella clinica può essere effettuata dall’interessato o da terzi muniti di delega scritta, accompagnata da fotocopia del documento di identità del delegante e del delegato.

364

Ospedale di La Spezia ingresso da via Mario Asso 6 tel. 0187 533 396; fax 0187 533 046 martedì, giovedì e sabato dalle 10 alle 12 La cartella può essere richiesta anche tramite fax (0187 535 1125) oppure a mezzo posta elettronica all’indirizzo email: ufficio_cartellecliniche@asl5.liguria.it In tal caso si prega di accertarsi del buon fine della richiesta, telefonando al numero 0187 533 396 dalle 8 alle 9.30 e dalle 12 alle 13. Ospedale di Sarzana piano 0 tel. 0187 604 587 martedì, giovedì e sabato dalle 10 alle 12 La cartella può essere richiesta anche tramite fax (0187 604 587) oppure a mezzo posta elettronica all’indirizzo email: cartellecliniche.sarzana@asl5.liguria.it

CAMERE MORTUARIE

Orario di apertura: tutti i giorni dalle 8 alle 18


Ospedale di LA SPEZIA

Ospedale Sant’Andrea via Vittorio Veneto 197 - La Spezia Tel. 0187 5331 (centralino)

Come raggiungerci BUS Linee 14, C, La Spezia FS, P, via Fiume FS.

AUTO A 12/E 80 in direzione di A 15 Autostrada della Cisa/via G. Carducci/viadotto Carducci a La Spezia; continuare su via G. Carducci fino a destinazione.

Inquadrare il QR code con la fotocamera per avere maggiori informazioni sull’Ospedale di La Spezia

TRENO Stazione di La Spezia, sulla linea Genova-Roma.

AEREO 112 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova; 84 km dall’aeroporto “Galileo Galilei” di Pisa.

365


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di La Spezia

STRUTTURE E REPARTI ANATOMIA PATOLOGICA

S.C. afferente al Dipartimento oncologico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Paolo Dessanti (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. 3, piano 1 Segreteria: tel. 0187 533 329 Accettazione: tel. 0187 533 383

ANESTESIA E RIANIMAZIONE

S.C. afferente al Dipartimento emergenza accettazione DIRETTORE/RESPONSABILE Dott.ssa Cinzia Sani Ubicazione e contatti Pad. 2, piano -1 Pad. 2, piano 2 Coordinatore sanitario: tel. 0187 533 295

CARDIOLOGIA

CHIRURGIA VASCOLARE

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Giovanni Maria Celoria Ubicazione e contatti Pad. 6, piano terra Coordinatore sanitario: tel. 0187 534 030 Reparto: tel. 0187 533 465

ENDOCRINOLOGIA

S.S.D. afferente al Dipartimento medico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Andrea Ciarmiello (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. 7, piano 2 Accettazione: tel. 0187 533 200 MOC: tel. 0187 534 327

S.C. afferente al Dipartimento emergenza accettazione DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Alberto Menozzi Ubicazione e contatti Pad. 2, piano 3 Reparto: tel. 0187 533 459

FARMACEUTICA OSPEDALIERA

CHIRURGIA GENERALE

GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Stefano Berti Ubicazione e contatti Pad. 5, piano terra Coordinatore sanitario: tel. 0187 533 257

CHIRURGIA TORACICA

S.S.D. afferente al Dipartimento chirurgico 366

DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Prospero Magistrelli Pad. 5, piano terra Coordinatore sanitario: tel. 0187 533 257

Struttura Dipartimentale DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Alessandro Sarteschi Ubicazione e contatti Pad. 8 Segreteria: tel. 0187 604 736

S.C. afferente al Dipartimento emergenza accettazione DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Lorenzo Camellini Ubicazione e contatti Pad. 6, piano 3 Reparto: tel. 0187 533 425


SaluteSanità • Asl5

MALATTIE INFETTIVE

NEUROLOGIA

MEDICINA INTERNA I

ODONTOIATRIA

S.C. afferente al Dipartimento medico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott.ssa Stefania Artioli Ubicazione e contatti Pad. 7, piano terra Coordinatore sanitario: tel. 0187 533 088 Segreteria: 0187 533 063 S.C. afferente al Dipartimento medico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Maurizio Setti (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. 6, piano terra e 1 Coordinatore sanitario: tel. 0187 533 389 Reparto: tel. 0187 533 315 (sezione A); tel. 0187 533 394 (sezione B)

MEDICINA NUCLEARE

S.C. afferente al Dipartimento emergenza accettazione DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Antonio Mannironi Ubicazione e contatti Pad. 7, piano 1 Coordinatore sanitario: tel. 0187 534 025 S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Stefano Berti (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. 2, piano 1 Coordinatore sanitario: tel. 0187 533 212 Reparto: tel. 0187 533 259 Accettazione: tel. 0187 533 212 Fax 0187 534 324

S.C. afferente al Dipartimento servizi DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Andrea Ciarmiello Ubicazione e contatti Pad. 1, piano terra Segreteria: tel. 0187 533 236 Prenotazioni: tel. 0187 533 435 Fax 0187 535 1202

ONCOLOGIA

MEDICINA TRASFUSIONALE

ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento servizi DIRETTORE/RESPONSABILE Dott.ssa Paola D’Elia (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. 3, piano 1 Segreteria: tel. 0187 533 242 Accettazione: tel. 0187 533 249

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Alberto Sancin Ubicazione e contatti Pad. 5, piano 1 Coordinatore sanitario: tel. 0187 533 359 Segreteria: tel. 0187 533 020

NEFROLOGIA

OSTETRICIA E GINECOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento medico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Davide Rolla Ubicazione e contatti Pad. 1, piano 2 Reparto: tel. 0187 533 244 Dialisi: tel. 0187 534 234

S.C. afferente al Dipartimento oncologico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Carlo Aschele Ubicazione e contatti Pad. 6, piano terra Coordinatore sanitario: tel. 0187 533 074 Accettazione: tel. 0187 533 075

S.C. afferente al Dipartimento materno Infantile DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Fabio Sanguineti Ubicazione e contatti Pad. 5, piano 2 Pad. 5, piano 3 367


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di La Spezia

Coordinatore sanitario: tel. 0187 533 450 Reparto: tel. 0187 533 401

OTORINOLARINGOIATRIA

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Giorgio Ferrari Ubicazione e contatti Pad. 5, piano terra Pad. 5, piano 1 Coordinatore sanitario: tel. 0187 533 347

PEDIATRIA E NEONATOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento materno infantile DIRETTORE/RESPONSABILE Dott.ssa Maria Franca Corona Ubicazione e contatti Pad. 2, piano 1 Pad. 2, piano 2 Neonatologia: Pad. 5, piano 2 Nido: Pad. 5, piano 2 Coordinatore sanitario: tel. 0187 533 468 Nido: tel. 0187 533 428 Patologia neonatale: tel. 0187 533 379

PRONTO SOCCORSO E MEDICINA D’URGENZA

S.C. afferente al Dipartimento emergenza accettazione DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Andrea Bastreri (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. 2, piano terra Coordinatore sanitario: tel. 0187 533 488 Segreteria: tel. 0187 533 488

RADIODIAGNOSTICA

S.C. afferente al Dipartimento servizi DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Teseo Stefanini 368

Ubicazione e contatti Pad. 1, piano 1 Segreteria: tel. 0187 533 427

SENOLOGIA

S.S.D. afferente al Dipartimento servizi DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Andrea Ciarmiello (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. 2, piano terra Reparto: tel. 0187 534 239 Segreteria: tel. 0187 534 239 Fax: 0187 534 237

SERVIZIO PSICHIATRICO DIAGNOSI E CURA (SPDC)

S.C. afferente al Dipartimento salute mentale DIRETTORE/RESPONSABILE Dott.ssa Rosanna Cieglie Ubicazione e contatti Pad. 7, piano terra Coordinatore sanitario: tel. 0187 533 027 Studi medici: tel. 0187 533 230 Ambulatorio: tel. 0187 533 362 Day Hospital riabilitativo: tel. 0187 534 006 Day Hospital terapeutico: tel. 0187 533 362

RADIOTERAPIA

S.C. afferente al Dipartimento oncologico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Tindaro Scolaro Ubicazione e contatti Località Felettino Via dei Pilastri 3 Segreteria: tel. 0187 533 693 Accettazione: tel. 0187 533 615


Ospedale di SARZANA

Ospedale San Bartolomeo via Variante Cisa Sud Loc. Santa Caterina - Sarzana (SP) Tel. 0187 5331 (centralino)

Come raggiungerci BUS Linee Sarzana-via Muccini, Sarzana, SA, S.

AUTO A 12/E 80 uscita Sarzana; proseguire su SS 1, prendere via Variante Cisa/ SS 62 fino a destinazione.

Inquadrare il QR code con la fotocamera per avere maggiori informazioni sull’Ospedale di Sarzana

TRENO Stazione di Sarzana, sulla linea Genova-Roma.

AEREO 112 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova; 84 km dall’aeroporto “Galileo Galilei” di Pisa.

369


Presidio Ospedaliero Unico

Ospedale di Sarzana

STRUTTURE E REPARTI ANESTESIA E RIANIMAZIONE

S.C. afferente al Dipartimento emergenza accettazione DIRETTORE/RESPONSABILE Dott.ssa Cinzia Sani Ubicazione e contatti: piano 1 Coordinatore sanitario: tel. 0187 604 517

CARDIOLOGIA RIABILITATIVA

S.C. afferente al Dipartimento medico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Daniele Bertoli Ubicazione e contatti: piano 3 Reparto: tel. 0187 604 612

CHIRURGIA MULTISPECIALISTICA S.D. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Claudio Bianchi Ubicazione e contatti: piano 2 Coordinatore sanitario: tel. 0187 604 594

GERIATRIA

S.C. afferente al Dipartimento medico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Roberto Campigli (f.f.) Ubicazione e contatti: piano 1 Coordinatore sanitario: tel. 0187 604 813 Reparto: tel. 0187 604 837/838

MEDICINA INTERNA II

S.C. afferente al Dipartimento medico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott.ssa Francesca Corsini (f.f.) Ubicazione e contatti 370

piano 1: Medicina donne piano 3: Medicina uomini Coordinatore sanitario: tel. 0187 604 623 Reparto: tel. 0187 604 564

NEURORADIOLOGIA

S.S.D. afferente al Dipartimento servizi DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Guglielmo Massimo Esposito Ubicazione e contatti: piano terra Segreteria/accettazione: tel. 0187 604 670


SaluteSanità • Asl5

OCULISTICA

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Paolo Lavezzari (f.f.) Ubicazione e contatti: piano 3 Coordinatore sanitario: tel. 0187 604 642 Accettazione: tel. 0187 604 641

PNEUMOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento medico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Massimiliano Sivori (f.f.) Ubicazione e contatti: piano 3 Coordinatore sanitario: tel. 0187 604 756 Reparto: tel. 0187 604 757 Accettazione: tel. 0187 604 760

PRONTO SOCCORSO E MEDICINA D’URGENZA

S.S.D. afferente al Dipartimento emergenza accettazione DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Raffaele Staffiere Ubicazione e contatti: piano rialzato Coordinatore sanitario: tel. 0187 604 655 - OBI: tel. 0187 604 648

UROLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento chirurgico DIRETTORE/RESPONSABILE Dott. Enrico Conti Ubicazione e contatti: piano 2 Coordinatore sanitario: tel. 0187 604 594 Reparto: tel. 0187 604 539

371


Ospedale di comunità di LEVANTO

Ospedale San Nicolò via N.S. della Guardia Levanto (SP) Tel. 0187 5331 (centralino)

L’ospedale di comunità di Levanto è una struttura sanitaria di ricovero di cure intermedie, destinata a ricoveri brevi per pazienti che hanno bisogno di interventi sanitari a bassa intensità clinica. Offre assistenza infermieristica e alla persona sulle 24 ore a pazienti con patologie non acute. L’assistenza medica è garantita, con le stesse modalità del domicilio, dal proprio Medico di Famiglia; dai Medici della Continuità Assistenziale nei giorni festivi, prefestivi e nelle ore notturne. Per le emergenze viene attivato il 118. Durante il ricovero sono effettuate le terapie, le indagini diagnostiche e le consulenze necessarie prescritte dal medico. Possono essere ricoverati pazienti, senza limiti d’età, con non autosufficienza, anche temporanea, per problematiche sanitarie non risolvibili a domicilio. Spes372

so si tratta di persone con malattie croniche in fase di riacutizzazione che necessitano di essere assistiti in un ambiente sanitario “protetto”. Il ricovero, programmato e mai in urgenza, avviene sempre su proposta del proprio Medico di Famiglia, che valuterà quale percorso assistenziale è più opportuno per il paziente. Posti letto 20 Contatti Responsabile: tel. 0187 533 827 Coordinatore sanitario: tel. 0187 533 849 Sala Medici: tel. 0187 533 828 Sala Infermieri: tel. 0187 533 832


La politica vista con un occhio differente. Giampiero Timossi intervista personaggi del mondo politico e imprenditoriale della nostra regione.

Giovedì 20:30 Venerdì 23:00 Domenica 13:00

telenord.it telenordliguria

Unici, da sempre


Ospedale EVANGELICO Int. Sede di Castelletto

Ospedale Evangelico Internazionale Sede di Castelletto corso Solferino 1A - Genova Tel. 010 55221 (centralino)

Come raggiungerci BUS AMT linea 36, fermata Solferino/ Ospedale Evangelico. Metropolitana: fermata De Ferrari, poi bus AMT linea 36 (direzione Fanti d’Italia/Principe FS).

AUTO Da levante (A 12): uscita Genova Est. Da ponente (A 10/A 7) e da nord (A 7): uscita Genova Ovest.

TRENO Stazione di Genova Brignole, poi bus AMT linea 36 (direzione Fanti d’Italia/ Principe FS); Stazione di Genova Principe, poi bus AMT linea 36 (direzione Brignole FS/Merani).

AEREO 11,4 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via SS 1). 374

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale Evangelico


SaluteSanità • Ospedale Evangelico

DIRETTORE GENERALE

Dott. Alessio Parodi

CARTELLE CLINICHE

La copia della cartella clinica può essere richiesta, presentando apposito modulo debitamente compilato e copia del documento di riconoscimento del richiedente, di persona presso l’Ufficio Accettazione CUP, situato al piano 0, dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 15, oppure inviando una email all’indirizzo: archivio.castelletto@ospedale-evangelico.it Per informazioni: tel. 010 5522 9413

PRENOTAZIONI - CUP

Le prenotazioni per l’attività ambulatoriale e la diagnostica per immagini possono essere eseguite attraverso una delle seguenti modalità: • chiamando il numero unico regionale CUP 800 098 543, gratuito da telefono fisso e cellulare, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 • presso una delle farmacie aderenti al Progetto CUP • dal proprio Medico curante, se aderisce al Progetto CUP • recandosi presso gli sportelli CUP dell’Ente (Sede di Castelletto, salita San Rocchino 31A, piano 0) aperti dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.30 e il sabato dalle 8 alle 13.

tazione delle informazioni utili aggiornate sul sito internet dell’Ospedale: http://www.ospedale-evangelico.it/

PARCHEGGI

All’interno dell’Ospedale è presente un parcheggio riservato agli autorizzati. Sono disponibili parcheggi riservati ai disabili, sia all’interno del perimetro ospedaliero sia in corso Solferino. L’ingresso ai veicoli è consentito per far entrare o uscire dall’Ospedale un paziente non in grado di camminare autonomamente. I posti auto pubblici in zona sono limitati; si consiglia l’utilizzo di mezzi pubblici.

ORARIO DI VISITA

L’accesso dei visitatori ai pazienti ricoverati è regolato in maniera flessibile in funzione della pressione epidemiologica del Covid-19; si rimanda pertanto alla consul375


Ospedale Evangelico Internazionale

STRUTTURE E REPARTI ANESTESIA

DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott.ssa Silvia Frixione

CHIRURGIA OCULARE

MEDICO CHIRURGO OCULISTA RESPONSABILE Dott. Francesco Calcagno Ubicazione e contatti: Piano 1, ascensore B (galleria corso Solferino) tel. 010 5522 9332

DAY SURGERY MULTIDISCIPLINARE

DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott. Aldo Cagnazzo Ubicazione e contatti Piano 3, ascensori C, D (presso ingresso 376

principale Ospedale, piano 0) tel. 010 5522 9221/9240

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott. Giovanni Turtulici Ubicazione e contatti Piano 0, ascensore B (galleria corso Solferino) tel. 010 5522 9231

I.P.E.M. (INTERVENTISTICA PERCUTANEA ECOGUIDATA MULTIDISCIPLINARE)

DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott. Giovanni Turtulici DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott. Mario Maturanza Ubicazione e contatti Piano 1, presso Ambulatori Chirurgici Multidisciplinari, ascensore B (galleria corso


SaluteSanità • Ospedale Evangelico

Solferino) - ascensori B, C, D (salita sup. San Rocchino) - tel. 010 5522 9317

MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott. Mauro Costa Ubicazione e contatti Piano 3, ascensore B (galleria corso Solferino) - tel. 010 5522 9395

PUNTO PRELIEVI

I locali sono situati al piano -2 della Sede di Castelletto, accessibili con ingresso dalla galleria di corso Solferino (ascensore B, piano 0 e successivamente ascensore C o D, piano -2), e da salita sup. San Rocchino.

SERVIZI AMBULATORIALI

DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott. Aldo Cagnazzo Ubicazione e contatti Piano 1, ascensore B (galleria corso Solferino) - ascensori B, C, D (salita sup. San Rocchino) - tel. 010 5522 9235

Gli ambulatori specialistici sono in collegamento funzionale e organizzativo con le Strutture Sanitarie Specialistiche dell’Ente Ospedaliero del Presidio di Voltri e della Sede di Castelletto. Afferiscono alla Sede di Castelletto i seguenti ambulatori: • Cardiologia • Chirurgia generale • Chirurgia vascolare • Dermatologia • Diagnosi prenatale • Endocrinologia • Fisioterapia • Gastroenterologia • Medicina • Neonatologia • Neurologia • Ortopedia • Ostetricia e Ginecologia • Proctologia • Riabilitazione pavimento pelvico • Terapia del dolore • Urologia

377


Ospedale EVANGELICO Int. Presidio di Voltri

Ospedale Evangelico Internazionale Presidio di Voltri piazzale Gianasso 4 - Genova Voltri Tel. 010 55221 (centralino)

Come raggiungerci BUS da Genova, bus AMT linea 1, alla fermata Verità/Lerda prendere linea 193 (direzione via Montanella) e scendere alla fermata Ospedale di Voltri/Gianasso. AUTO Da levante, nord e ponente: A 10 uscita Genova Voltri. Al semaforo, svoltare a destra e procedere in direzione ovest su via Prà/SS 1; dopo 2,1 km (via Voltri, via Don Verità, via Camozzini) svoltare a destra su via delle Fabbriche; dopo 100 m, prendere la prima strada a destra e imboccare via Tosonotti. Piazzale Gianasso a 850 m.

TRENO Stazione di Genova Voltri. AEREO 13,9 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via A 10 e SS 1). 378

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale Evangelico


SaluteSanità • Ospedale Evangelico

DIRETTORE GENERALE

Dott. Alessio Parodi

CARTELLE CLINICHE

La copia della cartella clinica può essere richiesta, presentando apposito modulo debitamente compilato e copia del documento di riconoscimento del richiedente, di persona presso l’Ufficio Accettazione CUP, situato al piano 1, dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 15, oppure inviando una email all’indirizzo: archivio.voltri@ ospedale-evangelico.it Per informazioni: tel. 010 5522 9883

rati è regolato in maniera flessibile in funzione della pressione epidemiologica del Covid-19; si rimanda pertanto alla consultazione delle informazioni utili aggiornate sul sito internet dell’Ospedale: http://www.ospedale-evangelico.it/

PRENOTAZIONI - CUP

Le prenotazioni per l’attività ambulatoriale e la diagnostica per immagini possono essere eseguite attraverso una delle seguenti modalità: • chiamando il numero unico regionale CUP 800 098 543, gratuito da telefono fisso e cellulare, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 • presso una delle farmacie aderenti al Progetto CUP • dal proprio Medico curante, se aderisce al Progetto CUP • recandosi presso gli sportelli CUP dell’Ente (Ospedale di Voltri, piazzale Gianasso 4, piano 1) aperti dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.

ORARIO DI VISITA

L’accesso dei visitatori ai pazienti ricove-

CAMERE MORTUARIE

Orario di apertura: tutti i giorni dalle 7.30 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.30.

PARCHEGGI

All’interno dell’Ospedale è presente un parcheggio riservato agli autorizzati. Nel perimetro ospedaliero sono disponibili parcheggi riservati ai disabili; l’ingresso ai veicoli è consentito per far entrare o uscire dall’Ospedale un paziente non in grado di camminare autonomamente. I posti auto pubblici in zona sono limitati; si consiglia l’utilizzo di mezzi pubblici. 379


Ospedale Evangelico Internazionale

STRUTTURE E REPARTI ANESTESIA

DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott.ssa Silvia Frixione Contatti tel. 010 5522 9941

CARDIOLOGIA

DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott.ssa Federica Pirlo Ubicazione e contatti Piano 4, lato nord, ascensore 3 scala B tel. 010 5522 9866 • Castelletto: piastra ambulatori, piano 1 ascensore B (galleria corso Solferino) - ascensori B, C, D (salita sup. San Rocchino) 380

CHIRURGIA GENERALE ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA

DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott. Giulio Angelini Ubicazione e contatti Degenza: piano 6, lato nord, ascensore 3 scala B tel. 010 5522 9985 Ambulatori • Chirurgia generale - Interventi ambulatoriali: piano 1, ascensore A, lato levante tel. 010 5522 9847 • Chirurgia vascolare: piano 1, ascensore A, lato levante tel. 010 5522 9847 • Endoscopia digestiva: piano 4, ascensore 4 scala A tel. 010 5522 9806


SaluteSanità • Ospedale Evangelico

• Proctologia: piano 1, ascensore A, lato levante tel. 010 5522 9874 • Castelletto: piastra ambulatori, piano 1 ascensore B (galleria corso Solferino) - ascensori B, C, D (salita sup. San Rocchino) DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott. Giovanni Turtulici Ubicazione e contatti Piano 1, ascensore 4 scala A tel. 010 5522 9231 Segreteria: tel. 010 5522 9986 dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 14

Ambulatori • Neonatologia: piano terra, presso i locali adiacenti la portineria dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.30 • Sala prelievi: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10, previa prenotazione tel. 010 5522 9882 • Castelletto: ambulatori, piano -2 (salita sup. San Rocchino)

ORTOPEDIA

DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott. Ugo Filippi Ubicazione e contatti Degenza: piano 2, ascensore 4 scala A tel. 010 5522 9867 Ambulatori • Endocrinologia: piano 2, ascensore 4 scala A • Gastroenterologia: piano 1, ascensore 5 scala A, lato levante • Medicina: piano 2, ascensore 4 scala A • Nefrologia: piano 1, ascensore 5 scala A, lato levante • Neurologia: piano 1, ascensore 5 scala A, lato levante • Pneumologia: piano 1, ascensore 5 scala A, lato levante • Castelletto: piastra ambulatori, piano 1 ascensore B (galleria corso Solferino) - ascensori B, C, D (salita sup. San Rocchino)

DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott. Paolo Lazzoni Ubicazione e contatti Piano 3, ascensore 4 scala A - ingresso principale Ospedale Ambulatori tel. 010 5522 9847 • prestazioni relative a chirurgia della mano, chirurgia della spalla: piano 1, ascensore 5 scala C, lato ponente • prestazioni relative a chirurgia protesica anca e ginocchio: piano 3, ascensore 4 scala A, nei locali della Sala Medici della S.C. Ortopedia • visite ortopediche, chirurgia del ginocchio, chirurgia della mano, chirurgia anca e ginocchio, ambulatorio sala gessi per confezionamento apparecchi gessati/tutori, visite di controllo post dimissioni, visite di Pronto Soccorso: piano 3, ascensore 4 scala A, nei locali adiacenti la S.C. Ortopedia • Recupero e Riabilitazione funzionale: piano 3, ascensore 4 scala A - ingresso principale Ospedale tel. 010 5522 9827 • Castelletto: piastra ambulatori, piano 1 ascensore B (galleria corso Solferino) ascensori B, C, D (salita sup. San Rocchino)

NEONATOLOGIA

OSTETRICIA E GINECOLOGIA

MEDICINA

DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott.ssa Mirella De Rosa Ubicazione e contatti Degenza: piano 5, ascensore 3 scala B tel. 010 5522 9882/9959

DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott. Rodolfo Sirito Ubicazione e contatti Degenza di Ostetricia: piano 5, lato nord, ascensore 3 scala B 381


Ospedale Evangelico Internazionale Ambito ostetrico: tel. 010 5522 9811 (H24) Degenza di Ginecologia: piano 6, lato nord, ascensore 3 scala B Ambito ginecologico: tel. 010 5522 9985 Ambulatori • diagnosi prenatale per immagini e invasiva: piano 5, lato nord, ascensore 3 scala B tel. 010 5522 9811 Prenotazioni dal lunedì al venerdì dalle 12.30 alle 14 • visite ginecologiche, Pap test, ambulatorio colposcopie: piano 1, lato levante, ascensore 4 scala A • ecografie ostetriche, amniocentesi, ecografie ginecologiche, prelievo microbiologico, controllo post intervento: piano 5, lato nord, ascensore 3 scala B • isterosalpingografie: effettuate presso la S.C. Diagnostica per immagini: piano 1, lato levante, ascensore 4 scala A • Castelletto: piastra ambulatori, piano 1 ascensore B (galleria corso Solferino) ascensori B, C, D (salita sup. San Rocchino)

PRONTO SOCCORSO E OSSERVAZIONE BREVE INTENSIVA

DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott.ssa Marina Mancini Ubicazione e contatti accesso indipendente in piazzale Gianasso 4 tel. 010 5522 9951/9952/9953

TERAPIA INTENSIVA

DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott.ssa Maria Luisa Radice Ubicazione e contatti Piano 3, ascensore 3 scala B tel. 010 5522 9805 382

UROLOGIA

DIRIGENTE MEDICO RESPONSABILE Dott. Luca Timossi Ubicazione e contatti Degenza: piano 6, lato nord, ascensore 3 scala B (Area Chirurgica condivisa) tel. 010 5522 9905 Ambulatori • Urologia ed Endoscopia urologica: piano 4, scala A - ingresso principale Ospedale tel. 010 5522 9806 • Riabilitazione del pavimento pelvico: piano 4, ascensore A, lato levante • Castelletto: piastra ambulatori, piano 1 ascensore B (galleria corso Solferino) ascensori B, C, D (salita sup. San Rocchino)


La location ideale per il soggiorno degli anziani Villa Azzurra è la casa di riposo e residenza per anziani di Varigotti, Finale Ligure (SV), un ambiente tranquillo, sul mare e immerso nel verde che offre un ambiente familiare a tutti i suoi residenti. La nostra residenza per anziani è in grado di offrire un ambiente familiare e accogliente ad anziani autosufficienti, un soggiorno piacevole con tutti i comfort. Accogliamo i nostri ospiti all’interno di una casa indipendente, immersa nel verde e con parcheggio privato. Siamo situati a 50 metri dalla fermata dell’autobus, dalla passeggiata pedonale e dal mare. Il luogo ideale per soggiornare e spostarsi liberamente. Oltre a godere dello splendido panorama del Mar Ligure, gli ospiti possono infatti rilassarsi in un clima mite e salubre, gustando anche i piatti tipici della regione. Inoltre la nostra residenza per anziani è perfettamente organizzata per offrire ai propri ospiti tutti i servizi e l’assistenza infermieristica necessari, a partire da: • assistenza infermieristica • servizi di riabilitazione su richiesta • assistenza medica su richiesta • attività ricreative e di socializzazione • servizio mens • servizio parrucchiere

Strada Degli Orti 23 • 17024 Varigotti (SV) • Tel. +39 019 6988039 • villaazzurra.avalle16@gmail.com


Ospedali GALLIERA

Ente Ospedaliero Ospedali Galliera Mura delle Cappuccine 14 Genova Tel. 010 56321 (centralino)

Come raggiungerci BUS AMT linea 35, fermate via Volta e Mura delle Cappuccine.

AUTO A10 uscita Genova Ovest: percorrere la Sopraelevata sino all’uscita “Cavour” e proseguire in direzione levante sino in corso A. Saffi; seguire le indicazioni stradali “Ospedale Galliera”; A10 uscita Genova Est: proseguire in direzione mare, percorrere viale Brigate Partigiane e poi corso A. Saffi; seguire le indicazioni stradali “Ospedale Galliera”.

TRENO Stazione di Genova Porta Principe oppure Genova Brignole. AEREO 9,5 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via SS 1). 384

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet degli Ospedali Galliera


SaluteSanità • Ospedali Galliera

DIRETTORE GENERALE

Dott. Adriano Lagostena

ACCETTAZIONE

L’accettazione amministrativa ricoveri è situata al piano terra pad. A, in fondo al corridoio direttamente collegato all’ingresso principale di via Volta 8. Durante l’emergenza sanitaria Covid-19, l’ingresso per l’utenza è stato limitato a via Volta 6. Orario: dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19. Tel. 010 563 4070 Per informazioni: https://www.galliera.it area Accoglienza.

CARTELLE CLINICHE

L’archivio delle cartelle cliniche è situato al piano terra del pad. B8. Orario di apertura: lunedì, martedì, giovedì, venerdì dalle 8 alle 12; mercoledì dalle 8 alle 14. La copia della cartella clinica può essere richiesta, presentando apposito modulo debitamente compilato e copia del documento di riconoscimento del richiedente, di persona direttamente presso l’archivio cartelle cliniche negli orari d’ufficio oppure inviando una email all’indirizzo: cartellec@galliera.it. La consegna avviene su appuntamento. Per informazioni tel. 010 563 4030.

Orario di apertura: tutti i giorni dalle 7 alle 12 e dalle 14 alle 20. Tel. 010 563 2740

PARCHEGGI

Intorno all’area ospedaliera è possibile parcheggiare a pagamento nella Blu Area. Un posteggio pubblico a pagamento, aperto dalle 8 alle 21, è fruibile attraverso l’ingresso di via Volta 6r. L’accesso con mezzi propri nel parcheggio interno dell’Ente è consentito ai pazienti portatori di handicap. Le persone assistite che accedono per cicli di trattamenti sanitari di lunga durata possono richiedere il contrassegno gratuito a Genova Parcheggi, previa presentazione di apposito modulo rilasciato dalla struttura sanitaria di questo ospedale che eroga le cure.

ATTIVITÀ LIBERO-PROFESSIONALE INTRAMURARIA

Prenotazioni per tutte le discipline: tel. 010 563 2700 dal lunedì al venerdì dalle 11.30 alle 16. email: alpi@galliera.it

CAMERE MORTUARIE

Sono ubicate al piano sotterraneo pad. D; l’accesso indipendente è facilmente raggiungibile dall’ingresso centro prenotazioni di via Volta 6. 385


Ospedali Galliera

STRUTTURE E REPARTI ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA

S.C. afferente al Dipartimento area dei laboratori e servizi DIRETTORE Dott. Eugenio Lucio Marinaro (ad interim) Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. D tel. 010 563 4450 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 email: acc.isto@galliera.it

ANESTESIA E RIANIMAZIONE

S.C. afferente al Dipartimento area delle terapie intensive 386

DIRETTORE Dott. Marco Lattuada Ubicazione e contatti Piano ammezzato pad. A [AMA] Segreteria: tel. 010 563 4133

AREA CRITICA DI MEDICINA

S.S.D. afferente al Dipartimento area delle terapie intensive RESPONSABILE Dott. Giancarlo Antonucci Ubicazione e contatti Piano ammezzato pad. A [AMA] tel. 010 563 4630/4635 Orari di visita: feriali e festivi dalle 12.30 alle 14 e dalle 18.15 alle 19.15


SaluteSanità • Ospedali Galliera

AREA POLISPECIALISTICA INVASIVA E INTERVENTISTICA

S.S.D. afferente al Dipartimento area delle terapie intensive DIRIGENTE RESPONSABILE Dott.ssa Barbara Spanio Capra Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. A [A] tel. 010 563 4152 dalle 8 alle 14

CARDIOLOGIA E UTIC

S.C. afferente al Dipartimento area delle terapie intensive DIRETTORE Dott. Mauro De Benedictis Ubicazione e contatti Piano ammezzato pad. A [AMA] Per informazioni: tel. 010 563 4170 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11

CENTRO DI CHIRURGIA DELLA MANO

Centro di riferimento aziendale afferente alla S.C. Ortopedia e Traumatologia COORDINATORE Dott. Marvin Menini Ubicazione e contatti Piano 2 pad. A [2A] tel. 010 563 4691 lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8 alle 9 e dalle 11 alle 13 email: chirurgiamano@galliera.it

CENTRO DI CHIRURGIA ONCOLOGICA E RICOSTRUTTIVA DEL DISTRETTO CERVICO-FACCIALE

Centro afferente alla S.C. Chirurgia maxillofacciale e plastica ricostruttiva COORDINATORE Dott. Giuseppe Signorini email: giuseppe.signorini@galliera.it Ubicazione e contatti Pad. P1, ubicato al piano inferiore tra pad. B1 [-1B1] e pad. B2 [-1B2] tel. 010 563 4231/4232 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10

CENTRO DISTURBI COGNITIVI E DEMENZE (CDCD)

Centro afferente al Dipartimento area delle cure geriatriche, ortogeriatria e riabilitazione COORDINATORE Prof. Alberto Pilotto Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. B3 [-1B3] dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14 tel. 010 563 4390 dalle 8 alle 10 (solo per urgenze) email: cdcd@galliera.it

CENTRO DOWN

Centro di riferimento regionale per le anomalie cromosomiche rare in età adulta (Centro Down) afferente Dipartimento area delle cure geriatriche, ortogeriatria e riabilitazione COORDINATORE Prof. Alberto Pilotto Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. B3 [-1B3] Per informazioni e prenotazioni: tel. 010 563 4399 dal lunedì al venerdì dalle 12.30 alle 14 email: centrodown@galliera.it

CENTRO PER LE MALATTIE RARE DELL’APPARATO GENITOURINARIO IN ETÀ ADULTA

Centro regionale afferente alla S.C. Urologia COORDINATORE Dott. Carlo Introini Ubicazione e contatti Piano 1 pad. B8 [1B8], presso Ambulatorio S.C. Urologia Per prenotazioni: tel. 010 563 4869 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 14 oppure email: vescica@galliera.it

CENTRO CURA DELL’OBESITÀ

Centro di riferimento aziendale afferente alla S.C. Chirurgia generale ed epatobiliopancreatica COORDINATORE Dott. Marco Angelo De Paoli 387


Ospedali Galliera Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. B2 [-1B2], presso Piastra ambulatoriale chirurgica tel. 010 563 4222; fax 010 57481103 email: obesita@galliera.it

CENTRO OSTEOPATIE METABOLICHE

Centro afferente al Dipartimento area delle cure geriatriche, ortogeriatria e riabilitazione COORDINATORE Prof. Alberto Pilotto Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. B3 [-1B3] tel. 010 563 4393 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 9 e dalle 11 alle 12.30

CENTRO PALATOSCHISI

Centro malformazioni complesse rare (Centro palatoschisi) afferente alla S.C. Chirurgia maxillo-facciale e plastica ricostruttiva COORDINATORE Dott. Giuseppe Verrina email: giuseppe.verrina@galliera.it Ubicazione e contatti Pad. P1, ubicato al piano inferiore tra pad. B1 [-1B1] e pad. B2 [-1B2] tel. 010 563 4230/4232 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10

CENTRO PREVENZIONE CHIRURGICA ICTUS ISCHEMICO

Centro di riferimento aziendale afferente alla S.C. Chirurgia vascolare ed endovascolare COORDINATORE Dott. Paolo Mortola Ubicazione e contatti Piano 1 pad. B6 [1B6] tel. 010 563 4251 388

CENTRO PROCTOLOGICO

Centro di riferimento aziendale afferente alla S.C. Chirurgia generale ed epatobiliopancreatica COORDINATORE Dott. Enrico Ciferri Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. B2 [-1B2], presso Piastra ambulatoriale chirurgica tel. 010 563 4169 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30

CENTRO TERAPIA ANTALGICA

Centro di riferimento aziendale afferente alla S.C. Anestesia e Rianimazione COORDINATORE Dott. Riccardo Ventura Ubicazione e contatti Piano 1 pad. C [1C] Per informazioni tel. 010 563 4135 lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8 alle 14

CENTRO DELLA TIROIDE

Centro di riferimento aziendale afferente alla S.C. Chirurgia generale ed epatobiliopancreatica COORDINATORE Dott. Manlio Cabria Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. U [-1U] e piano inferiore pad. B2 [-1B2] tel. 010 563 4531/4545 email: centrodellatiroide@galliera.it

CENTRO DIAGNOSI E CURA DELLE ULCERE DIFFICILI DI ORIGINE VASCOLARE

Centro di riferimento aziendale afferente alla S.C. Chirurgia vascolare ed endovascolare


SaluteSanità • Ospedali Galliera

COORDINATORE Dott.ssa Carla Cantello Ubicazione e contatti Ambulatorio: piano terra pad. A1 [0A1] tel. 010 563 4193/4251

CENTRO MULTIDISCIPLINARE PER LE PATOLOGIE UROGINECOLOGICA, UROLOGICA MASCHILE E DEL PAVIMENTO PELVICO Centro afferente alla S.C. Urologia COORDINATORE Prof. Franco Gorlero Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. B6 [-1B6], presso ambulatorio di ginecologia tel. 010 563 4709 Per prenotazioni: tel. 563 4701 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14

CHIRURGIA GENERALE ED EPATOBILIOPANCREATICA

S.C. afferente al Dipartimento area di chirurgia addominale DIRETTORE Dott. Marco Filauro Ubicazione e contatti • Ambulatori: piano inferiore pad. B2 [-1B2], presso la Piastra ambulatoriale chirurgica Piastra ambulatoriale: tel. 010 563 4225 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 15.30 • Degenza: piano 4 pad. A [4A] • Reparto: tel. 010 563 4945 dal lunedì al venerdì dopo le 11 Reception di reparto: tel. 010 563 2959 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 14 Segreteria: tel. 010 563 4210 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30

CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE E PLASTICA RICOSTRUTTIVA

S.C. afferente al Dipartimento area delle chirurgie specialistiche DIRETTORE Dott. Giuseppe Verrina

Ubicazione e contatti • Ambulatorio: pad. P1, ubicato al piano inferiore tra pad. B1 [-1B1] e pad. B2 [-1B2] tel. 010 563 4232 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10 • Degenza: piano 1 pad. B6 [1B6] • Reparto: tel. 010 563 4946

CHIRURGIA VASCOLARE ED ENDOVASCOLARE

S.C. afferente al Dipartimento area delle chirurgie specialistiche DIRETTORE Dott. Paolo Mortola (f.f.) Ubicazione e contatti • Ambulatorio visite e medicazioni: tel. 010 563 4193/4251 • Ambulatorio doppler: tel. 010 563 4254 • Degenza: piano 1 pad. B6 [1B6] • Reparto: tel. 010 563 4946 Segreteria: tel. 010 563 4894

CURE PALLIATIVE

S.S.D. Cure palliative afferente al Dipartimento area delle cure geriatriche, ortogeriatria e riabilitazione DIRIGENTE RESPONSABILE Dott. Massimo Luzzani Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. B3 [-1B3] Per informazioni: tel. 010 563 4399 dalle 13 alle 14

DAY SURGERY E CHIRURGIA BREVE

S.S.C. afferente al Dipartimento area delle terapie intensive DIRIGENTE RESPONSABILE Dott. Lorenzo Cavalleri Ubicazione e contatti • Pre-ricovero: piano inferiore pad. B3 [-1B3] • Degenza: piano 1 pad. B3 [1B3] Numero verde: 800 318 325 dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 15.30 email: day_surgery@galliera.it 389


Ospedali Galliera DERMATOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento area di medicina DIRETTORE Prof. Cesare Massone Ubicazione e contatti Piano 2 pad. B8 [2B8] tel. 010 563 4271 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 14

ENDOCRINOLOGIA

S.S.D. afferente al Dipartimento area di medicina DIRIGENTE RESPONSABILE Dott.ssa Patrizia Del Monte Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. B2 [-1B2] Ambulatori: tel. 010 563 4300/4320

ENDOSCOPIA DIGESTIVA OPERATIVA AVANZATA

S.S.D. afferente al Dipartimento area di chirurgia addominale DIRIGENTE RESPONSABILE Dott. Mauro Dalla Libera Ubicazione e contatti Piano 1 pad. B5 [1B5] Ambulatorio Endoscopia digestiva: tel. 010 563 4350 Piastra ambulatoriale: tel. 010 563 4153 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 14 Per informazioni: tel. 010 563 4380 dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 14.30

FARMACIA

S.C. afferente alle Strutture e servizi Direzione sanitaria DIRETTORE Dott.ssa Angela Fraguglia 390

Ubicazione e contatti Piano terra pad. C, accessibile dall’ingresso di corso Mentana 10 Orario: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17.30; sabato dalle 8.30 alle 12.30 Segreteria: tel. 010 563 4312 email: farmacia-interna@galliera.it

FISIOPATOLOGIA PRECONCEZIONALE E PRENATALE S.S.C. afferente al Dipartimento area materno infantile Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. B6 [-1B6] tel. 010 563 4730

GASTROENTEROLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento area di chirurgia addominale DIRETTORE Dott. Massimo Oppezzi (f.f.) Ubicazione e contatti • Ambulatorio: piano 1 pad. B5 [1B5] • Day Hospital: tel. 010 563 4358 • Degenza: piano 1 pad. B3 [1B3] • Reparto: tel. 010 563 4956 Per informazioni: tel. 010 563 4380 dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 14.30

GERIATRIA

S.C. U.O.C. a direzione universitaria afferente al Dipartimento delle cure geriatriche, ortogeriatria e riabilitazione DIRETTORE Prof. Alberto Pilotto Ubicazione e contatti • Ambulatori e Day Hospital: piano inferiore pad. B3 [-1B3] • Degenza: piano 3 pad. A1 [3A1] e piano 4 pad. A1 [4A1]


SaluteSanità • Ospedali Galliera

tel. 010 563 4915 [3A1] tel. 010 563 4918 [4A1]

GINECOLOGIA E OSTETRICIA

S.C. afferente al Dipartimento area materno infantile DIRETTORE Prof. Franco Gorlero Ubicazione e contatti • Ambulatori: piano inferiore pad. B6 [-1B6] tel. 010 563 4701 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14 • Degenza ginecologia: piano 4 pad. A [4A] tel. 010 563 4945 dopo le 11 Reception reparto ginecologia: tel. 010 563 4716 dalle 10 alle 14 • Degenza ostetricia: piano 3 pad. A [3A] tel. 010 563 4944 dalle 7 alle 14

IMMUNOEMATOLOGIA E TRASFUSIONALE

S.S.D. afferente al Dipartimento dei laboratori e servizi DIRIGENTE RESPONSABILE Dott. Giovanni Imberciadori Ubicazione e contatti Piano terra pad. D, con ingresso in Mura delle Cappuccine 14 Apertura al pubblico dalle 7.30 alle 14.15 Per informazioni: tel. 010 563 4410/4412 dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 13.15 alle 14.15

MALATTIE INFETTIVE

S.C. afferente al Dipartimento area di medicina DIRETTORE Dott. Emanuele Pontali Ubicazione e contatti Piano 1 pad. A1 [1A1] Per prenotazioni: tel. 010 563 4472; fax 010 563 4474 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 email: malinf@galliera.it

MEDICINA E CHIRURGIA D’ACCETTAZIONE E D’URGENZA

S.C. afferente al Dipartimento area di medicina DIRETTORE Dott. Paolo Cremonesi Ubicazione e contatti Mura del Prato 6 tel. 010 563 4760 Osservazione breve intensiva (O.B.I.) e degenza breve: tel. 010 563 4773

MEDICINA INTERNA

S.C. afferente al Dipartimento area di medicina DIRETTORE Dott. Giancarlo Antonucci Ubicazione e contatti • Ambulatori e Day Hospital: Piastra ambulatoriale, piano inferiore pad. B7 [-1B7] Infermiere ambulatori: tel. 010 563 4512 • Degenza: piano terra pad. B3 [0B3] e piano terra pad. B5 [0B5] tel. 010 563 4920 [0B3] tel. 010 563 4916 [0B5]

MEDICINA NUCLEARE

S.C. afferente al Dipartimento area della diagnostica per immagini DIRETTORE Dott. Manlio Cabria (f.f.) Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. U Segreteria: tel. 010 563 4531 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 12.30

MICROCITEMIA, ANEMIE CONGENITE E DISMETABOLISMO DEL FERRO

S.S.D. afferente al Dipartimento area di medicina DIRIGENTE RESPONSABILE Dott. Gian Luca Forni Ubicazione e contatti Piano terra pad. B9 Segreteria: tel. 010 563 4557 391


Ospedali Galliera lunedì, mercoledì e giovedì dalle 8 alle 12.30; martedì e venerdì dalle 8 alle 13 email: microcitemia@galliera.it

dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14

NEONATOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento area radiologica DIRETTORE Dott. Antonio Castaldi Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. B1 [-1B1] tel. 010 563 4626 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 13 email: neuroradiologia@galliera

S.C. afferente al Dipartimento area materno infantile DIRETTORE Dott. Massimo Mazzella Ubicazione e contatti Piano 3 pad. A [3A] • Ambulatorio e Day Hospital: tel. 010 563 4563 • Reparto: tel. 010 563 4968

NEUROCHIRURGIA

S.C. afferente al Dipartimento area delle chirurgie specialistiche DIRETTORE Dott. Mattia Bruzzo (f.f.) Ubicazione e contatti • Ambulatori: piano inferiore pad. B2 [-1B2] • Degenza: piano 1 pad. B6 [1B6] • Reparto: tel. 010 563 4958 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 19 Segreteria: tel. 010 563 4574/2867 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 email: nchsegreteria@galliera.it

NEUROLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento area di medicina DIRETTORE Dott.ssa Maria Gabriella Poeta (f.f.) Ubicazione e contatti • Ambulatori e Day Hospital: piano inferiore pad. B7 [-1B7] • Degenza: piano 1 pad. B7 [1B7] e piano ammezzato pad. A [AMA] Per informazioni: tel. 010 563 4591 392

NEURORADIOLOGIA DIAGNOSTICA E INTERVENTISTICA

OCULISTICA

S.S.C. afferente al Dipartimento area delle chirurgie specialistiche DIRIGENTE RESPONSABILE Dott.ssa Elena Semino Ubicazione e contatti Pad. P2, ubicato al piano inferiore tra il pad. B2 [-1B2] e il pad. B3 [-1B3] tel. 010 563 4641

OCULISTICA ONCOLOGICA

S.C. afferente al Dipartimento area delle chirurgie specialistiche DIRETTORE Dott. Carlo Mosci Ubicazione e contatti • Ambulatorio chirurgico: piano 2 pad. A [2A] (ascensore 3); tel. 010 563 4644/4645 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 14 • Reparto: pad. P2, ubicato al piano inferiore tra il pad. B2 [-1B2] e il pad. B3 [-1B3] Urgenze: tel. 010 563 4089 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14

ODONTOSTOMATOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento area delle chirurgie specialistiche


SaluteSanità • Ospedali Galliera

DIRETTORE Dott. Alberto Merlini Ubicazione e contatti Pad. P1, ubicato al piano inferiore tra il pad. B1 [-1B1] e il pad. B2 [-1B2] Prenotazioni chirurgia orale e visita gnatologica: tel. 010 563 4662 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 9.30 e dalle 13 alle 14.30

ONCOLOGIA MEDICA

OTORINOLARINGOIATRIA, AUDIOVESTIBOLOGIA E RIEDUCAZIONE VESTIBOLARE

S.C. afferente al Dipartimento area delle chirurgie specialistiche RESPONSABILE Dott. Davide Reverberi Ubicazione e contatti Ambulatorio: pad. P2, ubicato al piano inferiore tra il pad. B2 [-1B2] e il pad. B3 [-1B3] tel. 010 563 4721 Audiovestibologia: tel. 010 563 4722

S.C. afferente al Dipartimento area di medicina DIRETTORE Prof. Andrea De Censi Ubicazione e contatti • Ambulatori: piano terra pad. B4 [0B4] Segreteria ambulatori: tel. 010 563 4214 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 • Day Hospital: piano terra pad. B6 [0B6] tel. 010 563 4520 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 14

S.S.C. afferente al Dipartimento area radiologica DIRIGENTE RESPONSABILE Dott. Paolo Ricci Ubicazione e contatti • Ambulatori: piano terra pad. A1 [0A1] • Degenza: piano 4 pad. A [4A] Per informazioni: tel. 010 563 4576

ORTOPEDIA DELLE ARTICOLAZIONI

RADIODIAGNOSTICA

S.C. afferente al Dipartimento area delle chirurgie specialistiche DIRETTORE Dott. Claudio Mazzola Ubicazione e contatti • Ambulatori: pad. P2, ubicato al piano inferiore tra il pad. B2 [-1B2] e il pad. B3 [-1B3] • Degenza: piano 1 pad. B6 [1B6] Segreteria: tel. 010 563 4699 dalle 7.30 alle 14.30

ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento area delle chirurgie specialistiche DIRETTORE Dott. Marco Stella Ubicazione e contatti • Ambulatori: piano terra pad. A [0A] • Degenza: piano 2 pad. B1 [2B1] • Reparto: tel. 010 563 4931 Segreteria: tel. 010 563 4680

RADIOCHIRURGIA STEREOTASSICA

S.C. afferente al Dipartimento area diagnostica per immagini DIRETTORE Dott. Gian Andrea Rollandi Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. A [-1A] tel. 010 563 4806 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11 fax 010 563 4803 email: acc_rad@galliera.it

RADIOTERAPIA

S.C. afferente al Dipartimento area diagnostica per immagini DIRETTORE Dott. Paolo Ricci (f.f.) Ubicazione e contatti Piano terra pad. A1 [0A1] Per informazioni: tel. 010 563 4831 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11

393


Ospedali Galliera RECUPERO E RIABILITAZIONE FUNZIONALE

S.C. afferente al Dipartimento area delle cure geriatriche, ortogeriatria e riabilitazione DIRETTORE Dott. Francesco Vallone Ubicazione e contatti Piano inferiore pad. B5 [-1B5] • Day Hospital riabilitazione: tel. 010 5634876 • Palestra: tel. 010 563 4876 • Riabilitazione robot assistita: tel. 010 563 4853 • Ambulatorio pavimento pelvico: tel. 010 563 4856 • Logopedia: tel. 010 563 4852 dalle 8 alle 9.30 Per informazioni: tel. 010 563 4851/2943 dalle 12 alle 13.30

UNITÀ DI TERAPIA INTENSIVA

S.S.C. afferente al Dipartimento area delle terapie intensive DIRIGENTE RESPONSABILE Dott.ssa Patrizia Guido

394

Ubicazione e contatti Piano ammezzato pad. A [AMA] Degenza: tel. 010 563 4131 Fax 010 563 4140 Orario visita parenti: dalle 17 alle 19

UROLOGIA

S.C. afferente al Dipartimento area di chirurgia addominale DIRETTORE Dott. Carlo Introini Ubicazione e contatti • Ambulatorio: piano 1 pad. B8 [1B8] • Ambulatorio di endourologia: piano 2 pad. A [2A] • Ambulatorio urodinamica: tel. 010 563 4869 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 14.30 • Ambulatorio urologia: tel. 010 563 4861 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 13.30 • Endoscopia urologica: tel. 010 563 4862 dalle 11.30 alle 13 • Reparto: piano 1 pad. B1 [1B1] Segreteria: tel. 010 563 4897 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13



L’EFFICIENZA L’EFFICIENZA DIFFICILMENTE DIFFICILMENTE PASSA PASSAINOSSERVATA. INOSSERVATA. UnUn partner unico per soluzioni partner unico per soluzioniintegrate integratedi difacility facility

www.coopservice.it www.coopservice.it


Il futuro del cleaning è ‘smart’

Come lo Smart Building e l’Internet of Things cambiano il ruolo e la prospettiva delle pulizie professionali in ambito sanitario

L’attenzione verso gli aspetti igienico-sanitari di qualsiasi edificio è cresciuta esponenzialmente con la pandemia: la sanificazione e la disinfezione delle superfici insieme al monitoraggio della qualità dell’aria e dei livelli di inquinanti sono diventati elementi imprescindibili di un ambiente salubre e controllato. Così come altre innovazioni quali sistemi di scanning corporeo all’entrata, tecnologie contacless e wireless, voice control e riconoscimento facciale sono in grado di elevare notevolmente il livello di sicurezza complessivo e quindi il grado di attrattività (e il valore) dell’immobile. Il continuo rialzo delle aspettative relative al comfort e all’igienicità degli spazi, unitamente alle opportunità tecnologiche dell’Internet of Things, rende necessario un radicale cambio di prospettiva e il riconoscimento che gli edifici intelligenti richiedono approcci nuovi e più innovativi anche in ambito cleaning: servizi di pulizia non più ‘flat’ ma ad alto valore aggiunto, in grado di restituire alle persone ambienti confortevoli e igienizzati intervenendo esattamente quando serve, dove serve e come è necessario. Gli ospedali e le strutture sanitarie possono agevolmente trasformarsi in edifici intelligenti capaci di garantire alle persone – medici, personale sanitario e ausiliario, pazienti e familiari – ambiente sani, sicuri ed efficienti.

La nuova frontiera dello Smart Building


Alcuni Alcuni esempi esempi di di applicazione applicazione della della sensoristica sensoristica IoT IoT ai ai servizi servizi di di pulizia pulizia

L’evoluzione L’evoluzione verso verso lo lo ‘Smart ‘Smart Cleaning’ Cleaning’ èè resa resa possipossibile bile da da tre tre componenti, componenti,tra tra di di loro loro complementari: complementari: le le applicazioni applicazioni dell’Internet dell’Internet of of Things Things collegate collegate ad ad una una sempre sempre più più vasta vasta sensoristica sensoristica wireless; wireless;

ilil BIM BIM (Building (Building Information Information Modeling) Modeling) con con la la realizrealizcio; zazione zazione del del ‘gemello ‘gemello digitale’ digitale’ dell’edi dell’edi cio; lo lo sviluppo sviluppo della della cobotica. cobotica. IlIlricorso ricorsoai aicobot cobot(collaborative (collaborativerobot) robot)èèuna unapratica praticaormai ormaiconsolidata consolidatatra tragli glioperatori operatori delle delle pulizie pulizie professionali professionali ee consente consente di di af af dare dare ad ad una una macchina macchina compiti compiti ripetitivi ripetitivi oo faticosi faticosi che che altrimenti altrimenti verrebbero verrebbero eseguiti eseguiti da da una una persona. persona. AAdifferenza differenzadei deirobot robotindustriali industrialinon nonsisisostituiscono sostituisconoall’individuo, all’individuo,ma malavorano lavoranoaasupsupporto porto del del team team per per svolgere svolgere attività attività quali quali ad ad esempio esempio l’aspirazione l’aspirazione oo ilil lavaggio lavaggio delle delle super super ci, ci,consentendo consentendoin intal talmodo mododi dioccupare occuparele lesquadre squadredi dipulizia puliziasu sualtre altremansioni mansioni per per ilil conseguimento conseguimento dei dei più più alti alti standard standard di di qualità. qualità. Contestualmente Contestualmente ii sensori sensori di di cui cui èè dotato dotato l’immobile l’immobile ‘smart’ ‘smart’ consentono consentono di di monitomonitorarne rarnecontinuamente continuamentele lecondizioni, condizioni,rendendo rendendodisponibili disponibilile lerilevazioni rilevazionisull’occupazione sull’occupazione degli degli spazi spazi ee sulle sulle condizioni condizioni speci speci che che dei dei singoli singoli ambienti. ambienti. Ciò Ciòpermette permettedi diottimizzare ottimizzarel’erogazione l’erogazionedei deiservizi servizidi dicleaning cleaningsulla sullabase basedi didecisioni decisioni informate informate ee guidate guidate dai dai dati dati continuamente continuamente raccolti raccolti sul sul campo, campo, invece invece che che da da una una cazione statica statica basata basata su su frequenze frequenze sse sse giornaliere, giornaliere, settimanali settimanali oo mensili, mensili, piani piani cazione come come èè avvenuto avvenuto sino sino ad ad oggi. oggi.

IlIlPadiglione Padiglione23 23 dell’Ospedale dell’OspedaleSant’Orsola Sant’Orsola didiBologna. Bologna.


rsola sola

L’importanza della della lettura lettura L’importanza dei dati dati raccolti: raccolti: dei la soluzione soluzione Clean Clean IT IT di di la Coopservice Coopservice

ciente la la tecnologia tecnologia per per rendere rendere ininNon Non èè suf suf ciente telligenti telligenti gli gli edi edi cici ee ‘smart’ ‘smart’ le le prestazioni prestazioni di di pulizia. pulizia. Perché Perché alla alla raccolta raccolta dei dei dati dati dei dei sensensori sori ee delle delle dotazioni dotazioni deve deve seguire seguire l’analisi l’analisi per per individuarne individuarne le le speci speci che che esigenze esigenze ee creare creare programmi programmi ottimali ottimali in in grado grado di di soddisfarle. soddisfarle. ÈÈ questo questo ilil cuore cuore dello dello Smart Smart Cleaning Cleaning ed ed èè questo questo ilil ruolo ruolo che che noi noi di di Coopservice Coopservice siamo siamo chiamati chiamati aa svolgere svolgere con con competenza competenza ee proprofessionalità. fessionalità. Per Per raggiungere raggiungere questo questo scopo, scopo, ababbiamo biamo adottato adottato la la tecnologia tecnologia BuilBuilding ding Information Information Modeling Modeling (BIM), (BIM),ovvero ovvero un un ‘gemello ‘gemello didigitale’ gitale’ di di un un edi edi cio cio che, che, ririportando portandotutte tutteleleinformazioni informazioni dell’edi dell’edi cio cio sico, sico, consente consente una una compiuta compiuta analisi analisi dei dei dati dati ee la la simulazione simulazione delle delle migliori migliori risporisposte ste praticabili praticabili nell’ambito nell’ambito del del comcomplesso plesso dei dei servizi servizi di di facility facility erogati. erogati. IIdati datielaborati elaborativengono vengonopoi poiutilizzati utilizzatidalla dallasosoIlIlgemello gemellodigitale digitaledel delPadiglione Padiglione23 23realizzato realizzato luzione luzione Clean Clean IT, IT, progettata progettata da da Coopservice, Coopservice, da daCoopservice Coopservicecon conlalatecnologia tecnologiaBIM. BIM. per per consentire consentire all’ente all’ente di di monitorare monitorare in in tempo tempo reale realelo lostato statodi diavanzamento avanzamentodelle dellepulizie puliziegrazie graziead aduna unamappatura mappaturacompleta completadell’edidell’edicio cio che che mostra mostra con con colori colori differenti differenti le le attività attività compiute compiute dagli dagli operatori. operatori. In Inconclusione, conclusione,èèevidente evidenteche cheper pertrarre trarrevantaggio vantaggiodalle dalleopportunità opportunitàofferte offertedallo dalloSmart Smart Building Buildingèèessenziale essenzialeconsiderare considerareililcleaning cleaningallo allostesso stessolivello livellodidiimportanza importanzadel deldesign, design, del delnetworking, networking,della dellasicurezza sicurezzaeedel delconfort. confort.Trascurare Trascurareililcleaning cleaningsigni signi ca calimitare limitarelea lea capacità capacità di di governare governare l'eccellenza l'eccellenza del del servizio. servizio. Al Al contrario, contrario, con con lo lo Smart Smart Cleaning Cleaning ilil servizio servizio di di pulizia pulizia assume assume una una funzione funzione veramente veramente “con“connessa” nessa” ee guidata guidata dall’innovadall’innovazione, zione, capace capace di di migliorare migliorare l’esperienza l’esperienza dell’utente dell’utente –– memedico, dico,paziente paziente oo utente utente –– ee fare fare realmente realmente la la differenza. differenza.

Grazie Grazie alla alla sensoristica sensoristica installata, installata,nella nella ca dell’edi dell’edi cio cio lele aree aree indiindimappa mappa gra gra ca cate cateininverde verdesono sonolelezone zonegià giàpulite pulitedaldall’operatore. l’operatore. L’aggiornamento L’aggiornamento avviene avviene inin tempo temporeale. reale.


DAL 1985, UNA RETE DI SERVIZI CHE OFFRE ALLE PERSONE ANZIANE RISPOSTE ADEGUATE IN OGNI MOMENTO DELLA VITA. • Assistenza Domiciliare • Centri Diurni • Comunità Alloggio per autosufficienti • Residenze Protette e RSA di Lungodegenza • RSA di Riabilitazione

Assistenza e cura in sicurezza, su tutto il territorio genovese e savonese: • Centro Diurno “Villa Ronco” Genova • RSA “Sestri Ponente” Genova • Comunità Alloggio Paveto • Comunità Alloggio Sori • RP “Commendator Angelo Caprile” Uscio • RP “Casa delle Primule” Montoggio • Comunità Alloggio “L’Abete” Rezzoaglio

• Comunità Alloggio “Il Bucaneve” Borzonasca • RP “Casa dei Tigli” Borzonasca • Comunità Alloggio “La Madonnina” Mezzanego • RSA RP “Ruffini” Finale Ligure

Info 800 266966 – 010 3622476 – 019 6816084 www.lanzadelvasto.it


La Liguria a casa vostra, in diretta. Cronaca, attualità, sport, informazione e spettacolo

Dal Lunedì al Sabato 10:30 e 17:00

telenord.it telenordliguria

Unici, da sempre


Ospedale pediatrico GASLINI

Istituto Giannina Gaslini via Gerolamo Gaslini 5 Genova Tel. 010 56361 (centralino)

Come raggiungerci BUS per l’entrata lato mare: bus AMT linee 15, 31, 45; per l’entrata lato monte (largo Tolentino 3, raggiungibile da via Redipuglia): bus AMT linea 17. AUTO A12 uscita Genova Nervi: dirigersi verso centro città, imboccare corso Europa e seguire le indicazioni stradali “Istituto Gaslini”.

TRENO Stazione di Genova Brignole e di Genova Quarto.

AEREO 14 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via SS 1).

402

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Istituto Giannina Gaslini


SaluteSanità • Istituto Gaslini

DIRETTORE GENERALE

Dott. Renato Botti

CARTELLE CLINICHE

L’Ufficio cartelle cliniche è situato piano 3 del Padiglione 10. Orario di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 13 e dalle 13.30 alle 15.45. La copia della cartella clinica può essere richiesta dall’interessato maggiorenne, dall’esercente la patria potestà, dal tutore, dal legittimo erede, presentando apposito modulo debitamente compilato e copia del documento di riconoscimento del richiedente, direttamente presso l’ufficio oppure inviando una email all’indirizzo: cartellecliniche@gaslini.org o un fax al n. 010 5636 2707. Per informazioni: tel. 010 5636 2376

PARCHEGGI

È possibile entrare in auto nell’area ospedaliera. All’interno dell’Istituto è presente un parcheggio a pagamento (630 posti auto e 150 posti motoveicoli). La sosta è gratuita: • per gli utenti che accedono in emergenza al Pronto Soccorso: esibire all’uscita, presso la cassa del parcheggio, il documento che verrà rilasciato; • per i donatori di sangue, che dovranno consegnare all’uscita, presso la cassa del parcheggio, il documento rilasciato dal centro trasfusionale; • per i disabili, che dovranno esibire all’uscita, presso la cassa del parcheggio, il contrassegno rilasciato dal Comune.

ATTIVITÀ LIBERO-PROFESSIONALE INTRAMURARIA

Per prenotare prestazioni in regime libero professionale ambulatoriale svolte presso l’Istituto: • tel. 010 5636 3343/3344 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; martedì e giovedì anche dalle 14 alle 16 • email: alpi@gaslini.org Le prenotazioni per le prestazioni effettuate negli studi professionali e nelle strutture private verranno prese direttamente presso tali sedi.

ORARI DI VISITA

Reparti di Ostetricia e Nido Feriali: dalle 19 alle 20.30; festivi: dalle 12.30 alle 14.00 e dalle 19 alle 20.30. L’ingresso è libero solo per i neo-papà, dalle 10 alle 20.30.

403


Istituto Gaslini

RISTORANTE SELF-SERVICE 3

POSTI AUTO ROSA PUNTI DI ACCOGLIENZA INFOPOINTS PERCORSO CARRABILE PERCORSO PEDONALE

3

TUNNEL VERDE TUNNEL ROSA TUNNEL AZZURRO TUNNEL GIALLO

CAPOLINEA PULMINO ELETTRICO CASSA PARCHEGGIO CON OPERATORE POSTI SOSTA PAGAMENTO PARCHEGGIO CASSE AUTOMATICHE: - P0 Parcheggio multipiano - vicino cassa con operatore CASSE TICKET CON OPERATORE CASSA AUTOMATICA TICKET CENTRO ELIOTERAPICO Spiaggia PARCHEGGIO PER DISABILI

L’OSPEDALE DI GIORNO

L’Ospedale di Giorno (Pad. 20) è stato progettato a livello architettonico e gestionale per accogliere tutti i servizi necessari a rispondere alla domanda di salute delle famiglie attraverso una proposta innovativa del sistema di offerta delle prestazioni, nell’ottica di un miglioramento dell’accessibilità ai servizi, della qualità di accoglienza e ricezione dei pazienti. Un’area dedicata alle attività ambulatoriali e di day service multidisciplinare, di day hospital e, a regime, di day surgery, che si propone di evitare il ricovero ogni qualvolta non indispensabile, riducendo i tempi di attesa e il numero di accessi in ospedale. 404

Gaslini f

Servizio di Centralino Telefonico 24 ore su 24 - Telefono 010 5636.1 Servizio di Contact Center Prenotazioni e informazioni telefoniche Telefono 010 5636.2637 email: puntoinformazioni@gaslini.org Ufficio Informazioni e Relazioni con il Pubblico UIRP Telefono 010 5636.2628 - Fax 010 3742023 e-mail: relpubblico@gaslini.org

Per prenotazioni ambulatoriali telefonare al numero unico 010 56361 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16. È possibile anche la prenotazione via web e attraverso la rete delle farmacie dell’area metropolitana genovese. Il sistema di prenotazione è stato facilitato con la costituzione di un contact center di accoglienza telefonica, affidato a personale esperto, appositamente formato, che ha il compito di orientare, capire e suggerire alle famiglie le modalità e i percorsi più adeguati per la soluzione dei problemi, fornendo informazioni e indirizzando sulla base del quesito diagnostico. L’Accettazione amministrativa è aperta dal lunedì al venerdì dalle 7.45 alle 19.15.


SaluteSanità • Istituto Gaslini

STRUTTURE E REPARTI ANESTESIA E TERAPIA DEL DOLORE ACUTO E PROCEDURALE

U.O.C. afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione RESPONSABILE Dott. Andrea Michele Wolfler email: andreawolfer@gaslini.org Ubicazione e contatti • Ambulatorio: Pad. 17, piano 1 tel. 010 5636 2549 Segreteria: tel. 010 5636 2445/2447 email: segranestesia@gaslini.org terapiadolore@gaslini.org

ANESTESIA E ANALGESIA OSTETRICO GINECOLOGICA

U.O.S.D. afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione RESPONSABILE Dott. Gabriele De Tonetti email: gabrieledetonetti@gaslini.org Ubicazione e contatti • Ambulatorio: Pad. 12, piano 4 tel. 010 5636 3944 per prenotazione visita ambulatoriale: tel. 010 5636 2739 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 13.30 email: anestesiaostetricia@gaslini.org

CARDIOCHIRURGIA

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze chirurgiche RESPONSABILE Dott. Francesco Santoro (f.f.) Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 17 • Day Hospital: Pad. DEA • Ambulatorio: Pad. 20 per prenotazione prima visita: tel. 010 5636 2637 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16 Segreteria: tel. 010 5636 2378 email: segreteriaccv@gaslini.org

CARDIOLOGIA

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze chirurgiche DIRETTORE Dott. Maurizio Marasini Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. DEA, piano 3 tel. 010 5636 2434 • Day Hospital: Pad. 20, piano 2 tel. 010 5636 2289 • Ambulatori: Pad. 20 tel. 010 5636 2637 email: ambulatoriocardiologia@gaslini.org cardiologiafetale@gaslini.org

CENTRO ALLERGOLOGIA

U.O.S.D. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Dott.ssa Maria Angela Tosca Ubicazione e contatti Pad. 20, piano 1 per informazioni e prenotazioni: tel. 010 5636 2906/2907/3232 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13

CENTRO CHIRURGIA PEDIATRICA TORACICA E DELLE VIE AEREE

U.O.S.D. afferente al Dipartimento di Scienze chirurgiche RESPONSABILE Dott. Michele Torre email: micheletorre@gaslini.org Ubicazione e contatti Pad. 17 Segreteria: tel. 010 5636 2217

CENTRO CHIRURGIA RICOSTRUTTIVA E DELLA MANO

U.O.S.D. afferente al Dipartimento di Scienze chirurgiche RESPONSABILE Dott. Nunzio Catena email: nunziocatena@gaslini.org Ubicazione e contatti Pad. 17 tel. 010 5636 2395 405


Istituto Gaslini per prenotazioni: tel. 010 5636 2501 dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 15 email: chirurgiamano@gaslini.org

CENTRO DIALISI

U.O.S.D. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Dott. Enrico Eugenio Verrina email: enricoverrina@gaslini.org Ubicazione e contatti Pad. 12, piano 1; tel. 010 5636 2642 email: capsaldialisi@gaslini.org

CENTRO EMOSTASI E TROMBOSI

U.O.S.D. afferente al Dipartimento di EmatoOncologia RESPONSABILE Dott. Angelo Claudio Molinari Ubicazione e contatti Pad. 3, piano 2 per prenotazione prima visita: tel. 010 5636 2551/2286

CENTRO NUTRIZIONALE

U.O.S.D. afferente alla Direzione Sanitaria RESPONSABILE Dott.ssa Daniela Rebora Ubicazione e contatti • Ambulatorio: Pad. 20, piano 1 tel. 010 5636 2517 per prenotazioni: tel. 010 5636 2637 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16 email dietologia@gaslini.org • Lactarium: Pad. 16, piano terra tel. 010 5636 2368

CENTRO TRAPIANTO MIDOLLO OSSEO

CENTRO FIBROSI CISTICA

U.O.S.D. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Dott. Carlo Castellani Ubicazione e contatti Pad. 16 Reparto: tel. 010 5636 2359 Day Hospital: tel. 010 5636 2684/2785 Segreteria: tel. 010 5636 3801 email: fibrosicistica@gaslini.org

U.O.S.D. afferente al Dipartimento di EmatoOncologia RESPONSABILE Dott.ssa Maura Faraci (f.f.) email: maurafaraci@gaslini.org Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. DEA, piano 4 tel. 010 5636 2507/2508 • Day Hospital: Pad. 3, piano 2 tel. 010 5636 2551/2682 Studi Medici: tel. 010 5636 2405

CENTRO MALATTIE RARE

CHIRURGIA PEDIATRICA

U.O.S.D. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Dott.ssa Maja Di Rocco 406

email: majadirocco@gaslini.org Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 3, piano 3 • Day Hospital e Ambulatorio: Pad. 20, piano 2 per informazioni e prenotazioni: tel. 010 5636 2386 dalle 9 alle 12 email:malattierare@gaslini.org

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze chirurgiche RESPONSABILE Prof. Girolamo Mattioli


SaluteSanità • Istituto Gaslini

email: girolamomattioli@gaslini.org Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 17, piano 2 e 3 • Day Hospital: Pad. 20, piano 2 • Day Surgery: Pad. 17, piano 2 e 3 tel. reparto: 010 5636 2392/2446/2439 (piano 2) 010 5636 2397/2288/2636 (piano 3) • Ambulatorio: Pad. 20, piano 3 per prenotazione prima visita: tel. 010 5636 2637 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16

CLINICA PEDIATRICA ED ENDOCRINOLOGIA

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Prof. Mohamad Maghnie email: mohamadmaghnie@gaslini.org Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 16, piano 3 tel. 010 5636 2366/2256 • Day Hospital e Ambulatori: Pad. 16, piano zero Endocrinologia: tel. 010 5636 2357 email: dhendocrino1@gaslini.org Diabetologia: tel. 010 5636 2528 email: diabetologia@gaslini.org Malattie metaboliche - Screening neonatale: tel. 010 5636 2664/2406/2582 email: segrscreening@gaslini.org

CLINICA PEDIATRICA E REUMATOLOGIA

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Dott. Marco Gattorno (f.f.) Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 1, piano 3 tel. 010 5636 2315 • Day Hospital e Ambulatori: Pad. 20, piano 2 per informazioni e prenotazioni: tel. 010 5636 2386 dalle 9.30 alle 12 email: pediatria2@gaslini.org

DERMATOLOGIA E CENTRO ANGIOMI

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze chirurgiche DIRETTORE Dott. Corrado Occella email: corradooccella@gaslini.org Ubicazione e contatti • Day Hospital: Pad. 20, piano 2, box 37 tel. 010 5636 2219 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 email: dermatologia@gaslini.org • Ambulatorio: Pad. 20, piano 1, box 8 tel. 010 5636 2637 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16

EMATOLOGIA

U.O.C afferente al Dipartimento di EmatoOncologia RESPONSABILE Dott. Carlo Dufour email: carlodufour@gaslini.org Ubicazione e contatti Pad. 12 tel. 010 5636 2490

FARMACIA

U.O.C. afferente al Dipartimento dei Servizi RESPONSABILE Dott.ssa Paola Barabino Ubicazione e contatti • Distribuzione diretta dei farmaci: Pad. 15, piano 2 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16 tel. 010 5636 3407/3710

GASTROENTEROLOGIA PEDIATRICA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Dott. Paolo Gandullia Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 17, piano 2 tel. 010 5636 2241 • Day Hospital: Pad. 20, piano 2 tel. 010 5636 3314 407


Istituto Gaslini • Ambulatori: Pad. 20, piano 2 Gastroenterologia: stanza 10 Celiachia: stanza 10 Malattie infiammatorie croniche intestinali: stanza 33 Segreteria: tel. 010 5636 3777 email: pediatria3@gaslini.org HOSPICE

U.O.S.D. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Dott. Luca Manfredini Ubicazione e contatti Pad. 5, piano 2 e 3 tel. 010 5636 2704 email: ilgusciodeibimbi@gaslini.org

MALATTIE INFETTIVE

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Dott. Elio Castagnola Ubicazione e contatti • Degenza e Day Hospital: Pad. 1, piano 2 (piano strada) tel. 010 5636 2338/2340 • Ambulatorio: Pad. 20, piano 3, stanza 22 tel. 010 5636 2260 email: divmalinf@gaslini.org

MEDICINA FETALE E PERINATALE

U.O.C. afferente al Dipartimento materno neonatale DIRETTORE Dott. Dario Paladini email: dariopaladini@gaslini.org Ubicazione e contatti Pad. 20, piano 3 Prenotazioni esami: tel. 010 5636 2284 dalle 8.30 alle 12.30 email: segrprenatale@gaslini.org 408

MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Dott. Paolo Moretti email: paolomoretti@gaslini.org Ubicazione e contatti Pad. 1, piano terra per informazioni e prenotazioni: tel. 010 5636 2292 dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 16 email: riabilitazione@gaslini.org

NEFROLOGIA E TRAPIANTO RENE

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Dott. Gian Marco Ghiggeri email: GMarcoGhiggeri@gaslini.org Ubicazione e contatti Pad. 12 • Degenza: tel. 010 5636 2276 • Day Hospital: per informazioni e prenotazioni: tel. 010 5636 2418 dal lunedì al venerdì dalle 11.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 15 • Ambulatori: Segreteria: tel. 010 5636 2275 dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 16

NEURO ONCOLOGIA

U.O.S.D. afferente al Dipartimento di EmatoOncologia RESPONSABILE Dott.ssa Maria Luisa Garrè email: mluisagarre@gaslini.org Ubicazione e contatti • Ambulatorio e Day Hospital: Pad. 20, piano 2 per prenotazioni: tel. 010 5636 2812/3895


SaluteSanità • Istituto Gaslini

Segreteria: tel. 010 5636 2604 dalle 14.30 alle 18 email: neuroncologia@gaslini.org

NEUROCHIRURGIA

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze chirurgiche RESPONSABILE Dott. Gianluca Piatelli (f.f.) email: gianlucapiatelli@gaslini.org Ubicazione e contatti Pad. 17 tel. 010 5636 2313 Segreteria: tel. 010 5636 2604 email: neurochirurgia@gaslini.org

NEUROLOGIA PEDIATRICA E MALATTIE MUSCOLARI

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Dott. Pasquale Striano Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 17 tel. 010 5636 2564/2786 • Day Hospital e Ambulatorio: Pad. 16, piano terra tel. 010 5636 2620 email: dhmalmusc@gaslini.org

NEUROPSICHIATRIA INFANTILE

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Prof. Lino Nobili Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 4, piano 2 tel. 010 5636 3269 • Day Hospital: Pad. 4, piano 1 tel. 010 5636 3681/2381 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 12.30 • Ambulatorio: Pad. 4, piano terra tel. 010 5636 2242 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13 email: AmbNeuropsichiatria@gaslini.org

NEURORADIOLOGIA

U.O.C. afferente al Dipartimento dei Servizi RESPONSABILE Dott. Andrea Rossi Ubicazione e contatti Pad. 19 per informazioni e prenotazioni: tel. 010 5636 2516/2530 dalle 8 alle 15 email: neuroradiologia@gaslini.org

OCULISTICA

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze chirurgiche DIRETTORE Dott. Massimiliano Serafino email: massimilianoserafino@gaslini.org Ubicazione e contatti • Degenza urgenze: Pad. 17, piano 4 tel. 010 5636 3571 • Week Surgery: Pad. 17, piano 3 tel. 010 5636 2895 • Day Hospital e Ambulatorio: Pad. 20, piano 1 per informazioni e prenotazioni: tel. 010 5636 2295 dalle 14 alle 15 email: oculistica@gaslini.org

ODONTOSTOMATOLOGIA E ORTODONZIA PEDIATRICA

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze chirurgiche RESPONSABILE Dott. Nicola Laffi email: nicolalaffi@gaslini.org Ubicazione e contatti • Week Surgery: Pad. 17, piano 3 tel. 010 5636 2288 • Ambulatorio: Pad. 20, piano 5 Segreteria: tel. 010 5636 2296 email: odontoiatria@gaslini.org

ONCOLOGIA

U.O.C. afferente al Dipartimento di EmatoOncologia RESPONSABILE Dott. Alberto Garaventa 409


Istituto Gaslini email: albertogaraventa@gaslini.org Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 12, piano 2 tel. 010 5636 2410 • Day Hospital: Pad. 3, piano 2 tel. 010 5636 2551 email: ped4oncol@gaslini.org

ORTOPEDIA

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze chirurgiche RESPONSABILE Dott. Giorgio Marrè Brunenghi email: giorgiomarre@gaslini.org Ubicazione e contatti Pad. 17, piano 4 • Degenza: tel. 010 5636 2925 dalle 9.30 alle 11 • Day Hospital, Centro Scoliosi e S.S. Ipometrie e Deviazioni assiali degli arti: tel. 010 5636 2278 dalle 14 alle 15 email: centroscoliosi@gaslini.org email: ortopediadh@gaslini.org Segreteria: 010 5636 2395 email: segreteriaort@gaslini.org

OSPEDALE DOMICILIARE

U.O.S.D. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Dott. Sandro Dallorso email: sandrodallorso@gaslini.org Ubicazione e contatti Pad. 16, piano terra tel. 010 5636 2665 email: domiciliare@gaslini.org Orari attività cure domiciliari: dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 20 tel. 010 5636 2665/3590 sabato e festivi dalle 7 alle 14 tel. 010 5636 3590 410

OSTETRICIA E GINECOLOGIA

U.O.C. afferente al Dipartimento materno neonatale RESPONSABILE Dott. Dario Paladini (f.f.) Ubicazione e contatti • Degenza e Pronto Soccorso Ostetrico: Pad. 12, piano 5; tel. 010 5636 2373 • Sale Parto/Sale Operatorie: Pad. 12, piano 4 • Day Hospital: Pad. 10, piano 3 • Ambulatorio: Pad. 20, piano 3 tel. 010 5636 2284 Segreteria: tel. 010 5636 2720 email: ostetricia@gaslini.org

OTORINOLARINGOIATRIA

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze chirurgiche DIRETTORE Dott. Roberto D’Agostino (f.f.) Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 17, piano 4 • Week Surgery: Pad. 17, piano 3 • Ambulatorio: Pad. 20, piano 1, stanza 38 e 40; tel. 010 5636 2204 per informazioni e prenotazioni: tel. 010 5636 2295 dalle 14 alle 15 email: oculistica@gaslini.org Segreteria: tel. 010 5636 3646 email: otorinolaringoiatria@gaslini.org

PATOLOGIA NEONATALE E TIN

U.O.C. afferente al Dipartimento materno neonatale DIRETTORE Dott. Luca Antonio Ramenghi Ubicazione e contatti Pad. 12, piano 4 Segreteria: tel. 010 5636 2763


SaluteSanità • Istituto Gaslini

• Patologia neonatale: tel. 010 5636 3425/3429/2218 email: patologianeonatale@gaslini.org • Assistenza neonatale: tel. 010 5636 2285 email: neonataleassistenza@gaslini.org • Ambulatorio Follow Up: tel. 010 5636 3428 PEDIATRIA D’URGENZA E PRONTO SOCCORSO

U.O.C. afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione RESPONSABILE Dott.ssa Emanuela Piccotti email: emanuelapiccotti@gaslini.org Ubicazione e contatti • Pronto Soccorso: Pad. DEA, piano 0 tel. 010 5636 2414 email: prontosoccorso@gaslini.org • Pediatria d’urgenza: Pad. DEA, piano 1 tel. 010 5636 2351/2353/2348 email: osservazione@gaslini.org • Ambulatorio: Pad. 20, piano 1 tel. 010 5636 2660 Segreteria: tel. 010 5636 3661

PNEUMOLOGIA PEDIATRICA ED ENDOSCOPIA RESPIRATORIA

U.O.C. afferente al Dipartimento di Scienze medico-pediatriche RESPONSABILE Dott. Oliviero Sacco email: olivierosacco@gaslini.org Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 16 piano 2 tel. 010 5636 3613/2359 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14 tel. 010 5636 3803 dalle 15 alle 16 • Day Hospital e Ambulatorio Pneumologia: Pad. 20, piano 2

tel. 010 5636 3561/3560 dalle 12.30 alle 13.30 • U.O.S.D. Malattie Allergiche: Pad. 20, piano 1 Segreteria: tel. 010 5636 3613 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14

PSICOLOGIA

U.O.S.D. afferente alla Direzione Sanitaria RESPONSABILE Dott. Cristina Venturino email: cristinaventurino@gaslini.org Ubicazione e contatti Pad. 10, piano 6 tel. 010 5636 2346 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11 email: psicologia@gaslini.org

RADIOLOGIA

U.O.C. afferente al Dipartimento dei Servizi RESPONSABILE Dott.ssa Maria Beatrice Damasio (f.f.) Ubicazione e contatti Pad. 16 Accettazione: tel. 010 5636 2425 Ambulatorio: tel. 010 5636 2298 Segreteria: tel. 010 5636 2225/2529 email: radiologia@gaslini.org

TERAPIA INTENSIVA NEONATALE E PEDIATRICA

U.O.C. afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione RESPONSABILE Dott. Andrea Moscatelli email: andreamoscatelli@gaslini.org Ubicazione e contatti Pad. 17, piano 1 Segreteria: tel. 010 5636 2440

411


Ilgrande calcio

Lunedì alle 21:00

Martedì alle 21:00

Mercoledì alle 21:00

telenord.it telenordliguria

Unici, da sempre



Ospedale SAN MARTINO

Ospedale Policlinico San Martino largo Rosanna Benzi 10 Genova Tel. 010 5551 (centralino)

Come raggiungerci BUS per l’entrata principale: bus AMT linee 16, 17 e 17/, 18/, 43; per Pad. Monoblocco e Pronto Soccorso: bus AMT linee 16, 17 e 17/, 18, 45, 48. AUTO A12 uscita Genova Nervi: dirigersi verso centro città, imboccare corso Europa e seguire le indicazioni stradali “Ospedale San Martino”.

TRENO Stazione di Genova Brignole. AEREO 12 km dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova (via SS 1).

414

Inquadrare il QR code con la fotocamera per accedere al sito internet dell’Ospedale San Martino


SaluteSanità • Ospedale San Martino

DIRETTORE GENERALE

Dott. Salvatore Giuffrida

CARTELLE CLINICHE

L’Ufficio cartelle cliniche è situato al piano terra del Palazzo Amministrazione. Orario di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14. La copia della cartella clinica può essere richiesta, presentando apposito modulo debitamente compilato e copia del documento di riconoscimento del richiedente, di persona presso lo sportello dell’Ufficio cartelle cliniche oppure inviando una email (no PEC) all’indirizzo: cartelle.cliniche@hsanmartino.it Per informazioni tel. 010 555 3072/4106

CAMERE MORTUARIE

Sono ubicate in via G.B. Marsano 10 (prima traversa sulla destra di viale Benedetto XV provenendo da largo R. Benzi). Orario di apertura: tutti i giorni dalle 7 alle 20. Tel. 010 555 2629

PARCHEGGI

L’accesso con l’automobile è regolamentato e la sosta è consentita esclusivamente nelle aree adibite a parcheggio. Sono disponibili circa 330 posti auto a pagamento, oltre a circa 110 posti auto gratuiti, riservati a portatori di handicap (90 posti ca.), pazienti dializzati (10 posti); donatori sangue (10 posti) Per beneficiare della gratuità della sosta, gli aventi diritto dovranno ritirare il biglietto al momento dell’ingresso in ospedale ed esibi-

re, all’atto dell’uscita alla sola porta carraia del Monoblocco, unica presidiata da personale dedicato, il contrassegno di portatore di handicap o la certificazione comprovante la prestazione sanitaria effettuata. In considerazione dell’elevato numero di accessi che si verificano quotidianamente, si consiglia di utilizzare, nella fascia oraria mattutina, qualora sia possibile, i mezzi pubblici.

BUS NAVETTA

Nel Policlinico è attivo un servizio di trasporto gratuito, garantito dalla linea AMT 518, con capolinea davanti al Palazzo dell’Amministrazione, lato interno. È inoltre disponibile un servizio di trasporto privato gratuito per il Pad. IST Sud, con partenza ad orari prestabiliti davanti al Palazzo dell’Amministrazione, lato interno.

ATTIVITÀ LIBERO-PROFESSIONALE INTRAMURARIA

Prenotazioni per tutte le discipline: • tel. 010 555 4580 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 • email: intramoenia.padiglione40@hsanmartino.it • punti prenotazione presso il pad. 40, piano terra, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30

415


Ospedale San Martino

ORARIO DI VISITA

Per amici e parenti l’orario di visita è il seguente: • giorni feriali: dalle 13 alle 14.30 e dalle 18 alle 20 • domenica e giorni festivi: dalle 12 alle 19 Alcune strutture osservano orari di visita differenziati, come di seguito precisato: • Ostetricia tutti i giorni dalle 19.30 alle 20.30 • Rianimazione presso il Pronto Soccorso tutti i giorni dalle 13.30 alle 15 e dalle 18.30 alle 19.30 • Rianimazione presso il Pad. Monoblocco, piano 3 dal lunedì al venerdì,dalle 14 alle 16 sabato e domenica dalle 13.30 alle 15.30

416

• Rianimazione presso il Centro trapianti tutti i giorni dalle 18 alle 19 • Rianimazione presso il Pad. Monoblocco, piano 6 tutti i giorni dalle 14.30 alle 15.30 • Pronto Soccorso tutti i giorni dalle 12 alle 14.30 e dalle 18 alle 19.30 • Hospice e cure palliative tutti i giorni l’ingresso è consentito senza vincoli di orario.


SaluteSanità • Ospedale San Martino

STRUTTURE E REPARTI ALLERGOLOGIA

U.O. afferente al Dipartimento Medicina integrata con il territorio DIRETTORE Dott.ssa Donatella Bignardi (f.f.) email: donatella.bignardi@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. 11, piano 1, lato levante Segreteria: tel. 010 555 5310 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 13.30; martedì e giovedì dalle 14 alle 17

ANATOMIA PATOLOGICA

U.O. afferente al Dipartimento Diagnostica di laboratorio DIRETTORE Prof. Roberto Fiocca Ubicazione e contatti • Laboratori: Pad. 15 IST Sud, piano 2 tel. 010 555 5946/5947/5924 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.30 email: anatomia.patologica@hsanmartino.it • Attività diagnostica autoptica: Pad. 39, piano terra; tel. 010 555 5932

ANESTESIA E RIANIMAZIONE

U.O. afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione DIRETTORE Dott. Angelo Gratarola email: angelo.gratarola@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Ambulatorio: Pad. Monoblocco, piano terra, lato levante Orario: dalle 8 alle 14, previa prenotazione; tel. 010 555 5906

CARDIOCHIRURGIA

U.O. afferente al Dipartimento Cardio-toracovascolare DIRETTORE Prof. Francesco Santini Ubicazione e contatti Pad. Monoblocco Acuti, piano 6, lato ponente;

tel. 010 555 5881 Segreteria: tel. 010 555 3873 Medico di guardia H 24: tel. 338 5769392 Ambulatorio: tel. 010 555 5885 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13

CARDIOLOGIA

U.O. afferente al Dipartimento Cardio-toracovascolare DIRETTORE Prof. Italo Porto (f.f.) Ubicazione e contatti • Degenza - UTIC - Day Hospital - Day Surgery: Pad. Monoblocco, piano 7, lato ponente; tel. 010 555 5529 Sala Medici: tel. 010 555 5828/5839 Day Surgery: tel. 010 555 5829 • Ambulatori: Pad. Monoblocco, piano 5, lato ponente; tel. 010 555 5827 accettazione: tel. 010 555 5810/5825

CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA

S.S.D. afferente al Dipartimento Cardiotoraco-vascolare DIRIGENTE RESPONSABILE Prof. Manrico Balbi email: manrico.balbi@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. Monoblocco, piano 7, lato levante tel. 010 555 7195

CENTRO ALCOLOGICO REGIONALE COORDINATORE Dott. Gianni Testino email: gianni.testino@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. 10; tel. 010 555 2769

CHIRURGIA EPATOBILIOPANCREATICA E DEL TRAPIANTO DI FEGATO S.S.D. afferente al Dipartimento di Chirurgia DIRIGENTE RESPONSABILE Dott. Enzo Andorno e-mail: enzo.andorno@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Monoblocco

417


Ospedale San Martino piano 4, lato ponente; tel. 010 555 5850 piano 8, lato ponente; tel. 010 555 5967 • Ambulatori: Pad. Monoblocco, piano terra, lato levante, stanza n. 2 tel. 010 555 5150/5906/5161 martedì e giovedì dalle 14.30 alle 17

CHIRURGIA GENERALE AD INDIRIZZO FUNZIONALE

S.S.D. afferente al Dipartimento di Chirurgia DIRIGENTE RESPONSABILE Prof. Marco Frascio email: mfrascio@unige.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Monoblocco, piano 11, lato levante; tel. 010 555 5855/5850 Studio Medici: tel. 010 555 5857/5858 • Degenza ricoveri Week Surgery: Pad. 15 (ex IST), piano 3 tel. 010 555 4200/4201 • Day Hospital/Day Surgery: Pad. 15 (ex IST), piano terra tel. 010 555 4711/4717 • Ambulatori: Pad. Monoblocco, piano terra; tel. 010 555 4536/5150

CHIRURGIA GENERALE AD INDIRIZZO ONCOLOGICO

S.S.D. afferente al Dipartimento di Chirurgia DIRIGENTE RESPONSABILE Dott. Stefano Scabini (f.f.) email: chirurgiaoncologica@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Monoblocco, piano 8, lato levante; tel. 010 555 4066 • Ambulatorio chirurgico: Pad. Monoblocco, piano 8, lato levante tel. 010 555 3806/3231 - 338 6828167 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 12 418

CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE

U.O. afferente al Dipartimento di Chirurgia DIRETTORE Dott. Bernardo Bianchi Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Monoblocco, piano 11, lato ponente; tel. 010 555 3590/2159 • Day Hospital/Day Surgery: Pad. Specialità, piano terra, lato ponente tel. 010 555 7181/7182 • Ambulatori: Pad. Specialità, piano terra, lato ponente; tel. 010 555 2052/2473

CHIRURGIA OSPEDALIERA 1

U.O. afferente al Dipartimento di Chirurgia DIRETTORE Dott. Nicola Solari (f.f.) email: nicola.solari@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Monoblocco, piano 8, lato levante tel. 010 555 4530 Pad. IST Sud, piano 3, lato levante tel. 010 555 4202 • Day Hospital/Day Surgery: Pad. IST Sud, piano 0; tel. 010 555 4711/4719 • Ambulatori: Pad. IST Sud, piano 0 tel. 010 560 0988

CHIRURGIA TORACICA

U.O. afferente al Dipartimento Cardio-toracovascolare DIRETTORE Dott. Gian Luca Pariscenti Ubicazione e contatti Pad. Monoblocco, piano 6, lato levante • Degenza: tel. 010 555 5881-5882 • Ambulatorio: tel. 010 555 5885 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14


SaluteSanità • Ospedale San Martino

CHIRURGIA DEL TRAPIANTO DI RENE

S.S.D. afferente al Dipartimento di Chirurgia DIRIGENTE RESPONSABILE Dott.ssa Iris Ivana Fontana email: iris.fontana@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. Monoblocco • Degenza: piano 4, lato ponente; tel. 010 555 5850/5855; piano 8, lato levante; tel. 010 555 5890/2424/2296 • Day Hospital/Day Surgery: piano 12, lato levante tel. 010 555 5890/2424/2296 • Ambulatori: piano terra, lato levante tel. 010 555 5890/4822 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14 per prenotazioni tel. 010 555 4822

CLINICA CHIRURGICA 1

U.O. afferente al Dipartimento di Chirurgia DIRETTORE Prof. Franco De Cian e-mail: franco.decian@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Monoblocco, piano 11, lato levante; tel. 010 555 4535 Segreteria: tel. 010 555 4539 dalle 8 alle 14 • Day Hospital/Day Surgery: Pad. IST Sud, piano terra, saletta 2 tel. 010 555 4718/4719 • Ambulatori: Pad. Monoblocco, piano terra, lato levante; tel. 010 555 4536/5150 dalle 11 alle 13.30 Segreteria per prenotazioni: tel. 010 555 4539 dalle 8 alle 14

CLINICA DI CHIRURGIA PLASTICA E RICOSTRUTTIVA

U.O. afferente al Dipartimento di Oncologia ed ematologia DIRETTORE Prof. Edoardo Raposio email: edoardo.raposio@unige.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. IST Sud tel. 010 555 4205

• Day Hospital/Day Surgery: Pad. IST Sud, piano 0; tel. 010 555 4711/4719 • Ambulatori: Pad. IST Sud, piano terra tel. 010 5600 4520 CLINICA DI CHIRURGIA SENOLOGICA

U.O. afferente al Dipartimento di Oncologia ed Ematologia DIRETTORE Prof. Daniele Friedman e-mail: friedman@unige.it Ubicazione e contatti Pad. 15 (ex IST) Segreteria: tel. 010 555 8803 • Degenza piano 3, lato levante; tel. 010 555 4205 piano 4, lato levante; tel. 010 555 8806 • Day Hospital/Day Surgery: piano 3, lato levante; tel. 010 555 4205 • Salette chirurgiche: piano 0 tel. 010 555 4711/4719 • Ambulatori: piano 0 tel. 010 555 8191

CLINICA DI CHIRURGIA VASCOLARE ED ENDOVASCOLARE

U.O. afferente al Dipartimento Cardio-toracovascolare DIRETTORE Prof. Giovanni Pratesi Ubicazione e contatti Pad. Monoblocco, piano 12, lato levante • Degenza: tel. 010 555 5890/2424 • Day Hospital/Day Surgery: tel. 010 555 5450 Pad. IST Sud, piano 0 tel. 010 555 4711/4719 • Ambulatori: tel. 010 555 2734

CLINICA DERMATOLOGICA

U.O. afferente al Dipartimento di Medicina specialistica DIRETTORE Prof.ssa Aurora Parodi email: aurora.parodi@unige.it 419


Ospedale San Martino Ubicazione e contatti Pad. Dermatologia Sociale • Degenza: piano 1; tel. 010 555 2237 • Day Hospital/Day Surgery e Ambulatori accettazione: tel. 010 555 5750/5751

Sala Medici: tel. 010 555 2087 • Day Hospital/Day Surgery: Pad. 12, piano terra; tel. 010 555 5173/5174/5175 Accettazione: tel. 010 555 5170

CLINICA DIABETOLOGICA

U.O. afferente al Dipartimento di Medicina specialistica DIRETTORE Prof. Edoardo Giovanni Giannini e-mail: egiannini@unige.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Monoblocco, piano 11, lato levante; tel. 010 555 5167 • Day Hospital: Pad. Monoblocco, piano 11, lato levante tel. 010 555 5162 Pad. DiMI - B, piano terra; tel. 010 353 7484 • Ambulatori: Pad. Monoblocco, piano 11, lato levante tel. 010 555 5162 Pad. DiMI - B, piano terra tel. 010 353 7484 • Endoscopia: Pad. 15 (ex IST), piano terra tel. 010 555 8172/8173

U.O. afferente al Dipartimento Medicina integrata con il territorio DIRIGENTI MEDICI Dott.ssa Valeria Cheli Dott. Davide Maggi Ubicazione e contatti • Ambulatori: Pad. 7, piano 1 tel. 010 555 4438 per prenotazioni tel. 010 555 8092

CLINICA EMATOLOGICA

U.O. afferente al Dipartimento di Oncologia ed Ematologia DIRETTORE Prof. Roberto Massimo Lemoli email: roberto.lemoli@unige.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Patologie Complesse, piano zero; tel. 010 555 4325/4336 • Day Hospital: Pad. Monoblocco, piano 11 tel. 010 555 4334 • Ambulatori: Pad. DIMI, viale Benedetto XV tel. 010 353 7918 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13

CLINICA ENDOCRINOLOGICA

U.O. afferente al Dipartimento di Medicina interna DIRETTORE Prof. Diego Ferone email: diego.ferone@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 12, piano 2 tel. 010 555 2110 420

CLINICA GASTROENTEROLOGICA

CLINICA GERIATRICA

U.O. afferente al Dipartimento di Medicina interna DIRETTORE Prof. Alessio Nencioni email: alessio.nencioni@unige.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 5, piano 1 Clinica geriatrica: tel. 010 555 4879 Cure intermedie: tel. 010 555 2678 • Ambulatori: Pad. 5, piano terra (ambulatorio geriatrico e Unità Valutativa Alzheimer - centro della memoria) tel. 010 555 4221/4222


SaluteSanità • Ospedale San Martino

dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17

CLINICA DELLE MALATTIE DELL’APPARATO CARDIOVASCOLARE

U.O. afferente al Dipartimento Cardio-toracovascolare DIRETTORE Prof. Italo Porto email: italo.porto@unige.it Ubicazione e contatti Pad. Monoblocco, piano 7 • Degenza/Day Hospital/Day Surgery: lato ponente; tel. 010 555 5529 • Ambulatori: lato levante tel. 010 555 2878

CLINICA DI MALATTIE INFETTIVE E TROPICALI

U.O. afferente al Dipartimento di Medicina specialistica DIRETTORE Prof. Matteo Bassetti email: matteo.bassetti@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. Patologie Complesse email: clinica.infettive@hsanmartino.it • Degenza: tel. 010 555 4660/4667 (piano -1) tel. 010 555 4650/4652 (piano 1) • Day Hospital: piano 1 tel. 010 555 4647/4642 • Ambulatori: piano 1 tel. 010 555 4647/4642 lunedì e giovedì dalle 8 alle 15.30; martedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 14

CLINICA MALATTIE RESPIRATORIE E ALLERGOLOGIA

U.O. afferente al Dipartimento di Medicina specialistica DIRETTORE Prof. Giovanni Passalacqua Ubicazione e contatti Pad. Maragliano • Degenza: piano 1, lato levante

tel. 010 555 3505 • Day Hospital/Day Surgery: piano terra, lato levante; tel. 010 555 2732 • Ambulatori: piano terra, lato levante tel. 010 555 2731

CLINICA DI MEDICINA INTERNA 1

U.O. afferente al Dipartimento di Medicina interna DIRETTORE Prof. Fabrizio Montecucco (f.f.) email: fabrizio.montecucco@unige.it Ubicazione e contatti Pad. Monoblocco, piano 10, lato ponente • Degenza: tel. 010 555 5400 Sala Medici: tel. 010 555 3605 • Ambulatori: Ambulatorio Medicina interna tel. 010 555 2651 Ambulatorio per la prevenzione, cura e sorveglianza delle malattie tromboemboliche tel. 010 555 2651

CLINICA DI MEDICINA INTERNA 2

U.O. afferente al Dipartimento di Medicina interna DIRETTORE Prof. Roberto Pontremoli email: roberto.pontremoli@unige.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 12, piano 1 tel. 010 555 2051 • Day Hospital/Day Surgery: Pad. 12, piano terra; tel. 010 555 5170/5176 • Ambulatori: Pad. 12, piano terra tel. 010 555 5170/5171

CLINICA DI MEDICINA INTERNA A INDIRIZZO ONCOLOGICO

U.O. afferente al Dipartimento di Medicina specialistica DIRETTORE Prof. Alberto Ballestrero email: aballestrero@unige.it Ubicazione e contatti Pad. IST Sud 421


Ospedale San Martino • Degenza: piano 4, lato levante tel. 010 555 4287/4288 • Day Hospital: piano 1 tel. 010 555 4285/4284 • Ambulatori: per visite oncologiche di controllo a lungo termine: piano 1 tel. 010 555 4462 per visite oncologiche e visite internistiche a breve e medio termine: Pad. Patologie complesse, piano terra, amb. 1 e 2 tel. 010 555 4285/4284

• Ambulatorio di Nefrologia: Pad. Monoblocco, piano 9, lato levante e piano 1, lato ponente tel. 010 555 5362 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17 • Centro per la Diagnosi e il Trattamento dell’Ipertensione arteriosa Pad. Monoblocco, piano 7, lato levante tel. 010 555 5838 lunedì e giovedì dalle 9 alle 12; martedì dalle 14 alle 17

CLINICA DI MEDICINA D’URGENZA CLINICA NEUROCHIRURGICA U.O. afferente al Dipartimento Emergenza E NEUROTRAUMATOLOGICA

e Accettazione DIRETTORE Prof. Aldo Pende email: apende@unige.it Ubicazione e contatti Pad. Monoblocco • Degenza: piano 5, lato levante tel. 010 555 5400 Sala Medici: tel. 010 555 4910 • Ambulatori: piano 10, lato ponente tel. 010 555 2651 martedì e giovedì dalle 14.30 alle 16.30

CLINICA NEFROLOGICA, DIALISI E TRAPIANTO

U.O. afferente al Dipartimento Medicina integrata con il territorio DIRETTORE Prof.ssa Francesca Chiara Viazzi email: francesca.viazzi@unige.it Ubicazione e contatti • Ambulatorio Trapianto renale: Pad. Monoblocco, piano -1 tel. 010 555 7166 dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 16 422

U.O. afferente al Dipartimento di Neuroscienze DIRETTORE Prof. Gianluigi Zona email: gianluigi.zona@unige.it Ubicazione e contatti Pad. Specialità, piano 3 • Degenza, Day Hospital/Day Surgery, Ambulatori: lato levante tel. 010 555 7105 • Terapia Sub-Intensiva: lato ponente tel. 010 555 4766 • Blocco Operatorio: centrale tel. 010 555 4762

CLINICA NEUROLOGICA

U.O. afferente al Dipartimento di Neuroscienze DIRETTORE Prof. Angelo Schenone email: aschenone@neurologia.unige.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Specialità, piano 1 tel. 010 555 4390/4391/4392/4393


SaluteSanità • Ospedale San Martino

Pad. Maragliano, piano 5 tel. 010 555 4470/4471/4472/4475 • Centro Ictus: Pad. Specialità, piano 3 tel. 010 555 5870 • Day Service: Clinica Neurologica, largo Daneo 3, piano terra; tel. 010 555 7297 • Ambulatori: Clinica Neurologica, largo Daneo 3, piano terra; tel. 010 555 7290

CLINICA DI NEURORIABILITAZIONE

U.O. afferente al Dipartimento di Neuroscienze DIRETTORE Prof. Carlo Trompetto email: ctrompetto@neurologia.unige.it Ubicazione e contatti Pad. Maragliano • Degenza: tel. 010 555 3194 (piano 2) tel. 010 555 4475 (piano 5) • Ambulatori: piano 3; tel. 010 555 3286 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30

CLINICA OCULISTICA

U.O. afferente al Dipartimento di Neuroscienze DIRETTORE Prof. Carlo Enrico Traverso email: carloenrico.traverso@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. Clinica Oculistica, v.le Benedetto XV 5 • Degenza, Day Hospital/Day Surgery: piano 4; tel. 010 555 5255 • Ambulatori: piano 4 tel. 010 353 8454 per informazioni: tel. 010 555 2190/2495 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13

CLINICA DI ONCOLOGIA MEDICA

U.O. afferente al Dipartimento di Oncologia ed Ematologia DIRETTORE Prof.ssa Lucia Del Mastro e-mail: lucia.delmastro@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. IST Sud

• Degenza: piano 5; tel. 010 555 4250 • Day Hospital: piano 1

tel. 010 555 3354/8864 • Ambulatori: piano 0; tel. 010 555 8184

CLINICA ORTOPEDICA

U.O. afferente al Dipartimento di Chirurgia DIRETTORE Prof. Matteo Formica (f.f.) email: clinica.ortopedica@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 40, piano 1 tel. 010 555 4500 • Day Hospital/Day Surgery: Pad. 40, piano 1; tel. 010 555 4503/4504 • Day Hospital/Day Surgery Medicina e Chirurgia del piede: Pad. 13, piano 2 tel. 010 555 3478-2493 • Ambulatori: Pad. 13, piano 1 tel. 010 555 2361/3835/3836

CLINICA OSTETRICA E GINECOLOGICA

U.O. afferente al Dipartimento Ginecologico e percorso nascita DIRETTORE Prof. Angelo Cagnacci email angelo.cagnacci@unige.it Ubicazione e contatti • Degenza, Day Hospital/Day Surgery, Ambulatori Ginecologia: Pad. 1, piano terra e piano 1; tel. 010 555 2667 • Degenza, Day Hospital/Day Surgery, Ambulatori Ostetricia: Pad. 2, piano terra e piano 1; tel. 010 555 3349 Prenotazioni ambulatoriali Clinica Ostetrica: tel. 010 555 3785 • Centro Fisiopatologia della riproduzione umana: Pad. 1, piano 2 tel. 010 555 5840 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 14 email: riproduzione.umana@hsanmartino.it • Laboratorio di andrologia e crioconservazione: Pad. 1, piano fondi tel. 010 353 7727 423


Ospedale San Martino CLINICA OTORINOLARINGOIATRICA Ubicazione e contatti U.O. afferente al Dipartimento di Chirurgia • Degenza: Pad. 12, piano 2 DIRETTORE Prof. Giorgio Peretti email: giorgio.peretti@unige.it Ubicazione e contatti Pad. Monoblocco • Degenza: piano 11, lato ponente tel. 010 555 7470 • Day Hospital/Day Surgery: piano 1, lato ponente; tel. 010 555 5695 Segreteria: tel. 010 555 5690/5680 • Ambulatori: piano 1, lato ponente tel. 010 555 5695 email: ambulatorio.otorino@hsanmartino.it • Servizio di foniatria/audiologia: piano 1, lato ponente; tel. 010 555 5690 • Servizio di logopedia: piano 1, lato ponente; tel. 010 555 5681

CLINICA PSICHIATRICA E SPDC

U.O. afferente al Dipartimento di Neuroscienze DIRETTORE Prof. Mario Amore email: Mario.Amore@unige.it Ubicazione e contatti • Degenza reparto donne: Pad. A, piano 1 tel. 010 555 3314/3315 • Degenza reparto uomini: Pad. A, piano terra; tel. 010 555 2978 • Ambulatori: Pad. A, piano fondi tel. 010 555 2202

CLINICA REUMATOLOGICA

U.O. afferente al Dipartimento di Medicina specialistica DIRETTORE Prof. Maurizio Cutolo email: mcutolo@unige.it 424

tel. 010 555 2056 tel. 010 555 2281 • Day Hospital/Day Surgery: Pad. Clinica Oculistica, viale Benedetto XV, piano 1 Accettazione: tel. 010 555 5170 Studio Medici: 010 555 5172 • Ambulatori: Pad. DIMI, piano terra tel. 010 353 8669/8885

CLINICA UROLOGICA

U.O. afferente al Dipartimento di Chirurgia DIRETTORE Prof. Carlo Terrone email: carlo.terrone@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Monoblocco, piano 8, lato ponente; tel. 010 555 5964 • Day Hospital/Day Surgery: Pad. Monoblocco, piano 8, lato ponente tel. 010 555 5965 • Ambulatori: Pad. 40, piano terra tel. 010 555 2590 • Centro Calcolosi: Pad. Monoblocco, piano 8, lato levante; tel. 010 555 2815

CURE INTERMEDIE OSPEDALIERE E REPARTO DETENUTI

S.S.D. afferente al Dipartimento Medicina integrata con il territorio DIRIGENTE RESPONSABILE Dott. Paolo Barbera (f.f.) email: paolo.barbera@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Cure Intermedie Ospedaliere: Pad. 10, piano 2; tel. 010 555 2186 • Reparto Detenuti: Palazzina Pronto Soccorso, piano fondi tel. 010 555 3362


SaluteSanità • Ospedale San Martino

DIETETICA E NUTRIZIONE CLINICA

S.S.D. afferente al Dipartimento di Medicina interna DIRIGENTE RESPONSABILE Dott. Samir Giuseppe Sukkar email: samir.sukkar@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. 7, piano 2 email: servizio.dietetica@hsanmartino.it • Day Hospital/Day Surgery: lato ponente tel. 010 555 2952 • Ambulatori: lato levante tel. 010 555 2952 per prenotazioni telefonare dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14 ai numeri indicati: • per malnutrizione, disfagia e nutrizione artificiale: tel. 010 555 3277/3992/ 3993/3986/3997/2952 • per diagnostica nutrizionale e trattamento disturbi del comportamento alimentare: tel. 010 555 3277/2952 • per trattamento dell’obesità, malattie gastroenterologiche e altre patologie: tel. 010 555 3277

DIAGNOSI PRENATALE E MEDICINA PERINATALE

S.S.D. afferente al Dipartimento Ginecologico e percorso nascita DIRIGENTE RESPONSABILE Dott.ssa Pierangela De Biasio e-mail: diagnosi.prenatale@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. 2, piano terra per prenotazioni: tel. 010 555 2716 dal lunedì al venerdì dalle 11.30 alle 13.30

EMATOLOGIA E TERAPIE CELLULARI

U.O. afferente Dipartimento di Oncologia ed Ematologia DIRETTORE Dott. Emanuele Angelucci email: emanuele.angelucci@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Ematologia

• Degenza: Pad. Patologie Complesse, piano 0; tel. 010 555 4325 • Day Hospital: Pad. IST, piano 1 tel. 010 555 4317 • Ambulatori: Pad. ex Isolamento, piano 0; tel. 010 555 4314 dalle 7.30 alle 14 Centro trapianti e terapie cellulari • Day Hospital - Ambulatorio: Pad. 6, piano terra; tel. 010 555 3670 Studio Medici: tel. 010 555 3529/3407/ 3408/3642/3439 • Degenza Camere sterili tel. 010 555 5660 Studio Medici: tel. 010 555 5662/5663 FONIATRIA

S.S.D. afferente al Dipartimento Medicina integrata con il territorio DIRIGENTE RESPONSABILE Dott.ssa Paola Castellini (f.f.) Ubicazione e contatti • Ambulatori: Pad. Oculistico, viale Benedetto XV, piano 3; tel. 010 555 4170

GASTROENTEROLOGIA AD INDIRIZZO INTERVENTISTICO

U.O. afferente al Dipartimento di Chirurgia DIRETTORE Dott.ssa Maria Caterina Parodi email: mariacaterina.parodi@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Monoblocco, piano 12, lato ponente; tel. 010 555 4745 • Day Hospital/Day Surgery Pad. Monoblocco, piano 12, lato ponente tel. 010 555 4756 Pad. 15 (ex IST), piano terra e piano 1 tel. 010 555 8171 • Ambulatori di Endoscopia digestiva e visite specialistiche Pad. Monoblocco, piano 12, lato ponente tel. 010 555 4743 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 Pad. 15 (ex IST), piano terra tel. 010 555 8171/8172 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14 425


Ospedale San Martino GENETICA MEDICA

U.O. afferente al Dipartimento Diagnostica di laboratorio DIRETTORE Prof.ssa Paola Mandich email: paola.mandich@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Ambulatori: Pad. 12, piano terra, lato ponente, stanza 1 tel. 010 555 5655/5170 email: gm@unige.it • Ambulatorio Malattie Rare: tel. 010 555 5655 email: malattierare@hsanmartino.it Medici: 366 6319002 / 334 1147016

GENETICA DEI TUMORI RARI

S.S.D. afferente Dipartimento di Oncologia ed Ematologia DIRIGENTE RESPONSABILE Prof.ssa Paola Ghiorzo e-mail paola.ghiorzo@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Ambulatori: Pad. 15 (IST Sud), piano terra - Amb. n. 14; tel. 010 555 7254 per prenotazioni: tel. 010 3538982 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17 o tramite email: genetica@dimi.unige.it

HOSPICE

S.S.D. afferente al Dipartimento Medicina integrata con il territorio DIRIGENTE RESPONSABILE Dott.ssa Michela Mattioli email: michela.mattioli@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Maragliano, piano 4 tel. 010 555 4923 • Ambulatorio di cure palliative: Pad. IST Sud, piano 0 426

tel. 010 555 8195/8196 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13

MEDICINA DI LABORATORIO

U.O. afferente al Dipartimento Diagnostica di laboratorio DIRETTORE Dott. Giorgio Da Rin email: giorgio.darin@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Centro prelievi: Pad. Monoblocco, 1 fondi, lato ponente (livello strada) dal lunedì al venerdì dalle 7.10 alle 14 per informazioni: tel. 010 555 4116/4117 dalle 10 alle 14

MEDICINA NUCLEARE

U.O. afferente al Dipartimento Diagnostica per immagini e radioterapia DIRETTORE Prof. Gianmario Sambuceti email: sambuceti@unige.it Ubicazione e contatti Pad. Sommariva, piano terra tel. 010 555 7360/7365/7366 Segreteria: tel. 010 555 3473 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14

MEDICINA TRASFUSIONALE

U.O. afferente al Dipartimento Diagnostica di laboratorio DIRETTORE Dott.ssa Vanessa Agostini email: vanessa.agostini@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Centro Trasfusionale: Pad. Monoblocco, piano terra, lato ponente Segreteria: tel. 010 555 2798/3640 dalle 7.30 alle 13.45


SaluteSanità • Ospedale San Martino

MEDICINA D’URGENZA

U.O. afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione DIRETTORE Dott. Paolo Moscatelli email paolo.moscatelli@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Monoblocco, piano 10, lato levante; tel. 010 555 2392

• Day Hospital/Day Surgery: Pad. Specialità, piano 2, lato ponente tel. 010 555 7115/7114 • Centro Ictus: Pad. Specialità, piano 3 tel. 010 555 5870 • Ambulatori: Pad. Specialità, piano terra, lato levante; tel. 010/555 4770 • Ambulatorio CDCD: tel. 010/555 7116 Segreteria: tel. 010 555 7122

NEONATOLOGIA

NEURORADIOLOGIA

U.O. afferente al Dipartimento Ginecologico e percorso nascita DIRETTORE Dott. Cesare Arioni email: cesare.arioni@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. 2, piano 1 tel. 010 555 2462 • Day Hospital e Ambulatori: Pad. 2, piano terra, lato ponente tel. 010 555 2059/2941

NEUROFISIOPATOLOGIA

U.O. afferente al Dipartimento di Neuroscienze DIRETTORE Dott. Flavio Villani email: flavio.villani@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Ambulatori: Pad. Specialità, piano terra tel. 010 555 7130/7132 Pad. Specialità, piano 2 tel. 010 555 4345 / 366 577 7781

NEUROLOGIA

U.O. afferente al Dipartimento di Neuroscienze DIRETTORE Dott. Massimo Del Sette email: massimo.delsette@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Specialità, piano 2 tel. 010 555 7125 (corsia levante) tel. 010 555 7110 (corsia ponente)

U.O. afferente al Dipartimento Diagnostica per immagini e radioterapia DIRETTORE Dott. Lucio Castellan email lucio.castellan@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. Specialità, piano terra tel. 010 555 2262

OCULISTICA

U.O. afferente al Dipartimento di Neuroscienze DIRETTORE Dott. Tommaso Rossi Ubicazione e contatti Pad. Oculistico, viale Benedetto XV email: divoculsanmartino@gmail.com • Degenza: piano 4 tel. 010 555 5255/4191 • Day Hospital/Day Surgery: piano 4 tel. 010 555 5255 Accettazione: tel. 010 3538322 • Ambulatori: piano terra tel. 010 3538454 Accettazione: tel. 010 555 2139

ONCOLOGIA MEDICA 1

U.O. afferente Dipartimento di Oncologia ed Ematologia DIRETTORE Dott. Alberto Sobrero Ubicazione e contatti Pad. 15 (ex IST) • Degenza: piano 5 Sud tel. 010 555 4385 427


Ospedale San Martino • Day Hospital/Day Surgery: piano 1 tel. 010 555 4387/3309 e-mail: oncologia.DH@hsanmartino.it • Ambulatori: piano terra Segreteria: tel. 010 555 3301 ONCOLOGIA MEDICA 2

U.O. afferente Dipartimento di Oncologia ed Ematologia DIRETTORE Dott. Paolo Pronzato email: paolo.pronzato@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. IST Sud • Degenza: piano 5, lato levante tel. 010 555 4250/4252 • Day Hospital/Day Service: piano 1 tel. 010 5600 661 • Ambulatori: piano 0; tel. 010 5600 561 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13

ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA D’URGENZA

U.O. afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione DIRETTORE Dott. Federico Santolini e-mail: federico.santolini@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. Specialità • Degenza: piano 4, zona centrale e lato ponente; tel. 010 555 4566/4575/4573 • Day Hospital: piano terra, lato ponente tel. 010 555 7152 • Ambulatori: piano terra, lato ponente tel. 010 555 7155 Accettazione: tel. 010 555 7150 per informazioni e prenotazioni: tel. 010 555 4563 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13.30 428

OSTETRICIA E GINECOLOGIA

U.O. afferente Dipartimento Ginecologico e percorso nascita DIRETTORE Dott. Claudio Gustavino email: claudio.gustavino@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Pronto Soccorso ostetrico e ginecologico Pad. 2, piano terra; tel. 010 555 3745 Ostetricia • Degenza, Day Hospital/Day Surgery: Pad. 2, piano 1 tel. 010 555 2713 • Sala parto: Pad. 2, piano 2 tel. 010 555 2086 • Ambulatori: Pad. 2, piano terra tel. 010 555 2716 Ginecologia • Degenza, Day Hospital/Day Surgery: Pad. 1, piano terra e piano 1 tel. 010 555 2667 • Ambulatori: Pad. 1, piano terra tel. 010 555 2272/2762

PNEUMOLOGIA AD INDIRIZZO INTERVENTISTICO

U.O. afferente al Dipartimento Cardio-toracovascolare DIRETTORE Dott.ssa Emanuela Barisione tel. 010 555 5801 email: emanuela.barisione@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. 15 (ex IST) • Degenza: piano 5 tel. 010 555 5802/5790 • Day Surgery: piano terra tel. 010 555 4711 • Day Hospital Oncologico: piano 1 tel. 010 5600 661


SaluteSanità • Ospedale San Martino

• Endoscopia toracica: piano terra tel. 010 555 4713 • Ambulatori: piano 5 tel. 010 5600 807

email lucio.castellan@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. Monoblocco, piano fondi tel. 010 555 4836 Segreteria: tel. 010 555 3171

PNEUMOLOGIA PER CONTINUITÀ RADIOLOGIA ONCOLOGICA ASSISTENZIALE E SENOLOGICA OSPEDALE-TERRITORIO

S.S.D. afferente al Dipartimento Medicina integrata con il territorio DIRIGENTE RESPONSABILE Prof. Fulvio Braido email: fulvio.braido@unige.it Ubicazione e contatti • Ambulatori/Day Hospital/Day Surgery: Pad. Maragliano, piano terra, lato levante tel. 010 555 8874/8875/5794

U.O. afferente al Dipartimento Diagnostica per immagini e radioterapia DIRETTORE Dott. Massimo Calabrese email: massimo.calabrese@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. 40 per informazioni: tel. 010 555 8116 (lasciare recapito in segreteria telefonica)

PRONTO SOCCORSO

RADIOTERAPIA ONCOLOGICA

U.O. MECAU afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione DIRETTORE Dott.ssa Eleonora Arboscello Ubicazione e contatti Palazzina DEA, piano terra tel. 010 555 2400 email: prontosoccorso.mecau@hsanmartino.it

U.O. afferente al Dipartimento Diagnostica per immagini e radioterapia DIRETTORE Dott.ssa Salvina Barra (f.f.) Ubicazione e contatti • Day Hospital Terapeutico e Ambulatori: Pad. IST Sud; tel. 010 555 8991

RADIOLOGIA GENERALE

U.O. afferente al Dipartimento Medicina integrata con il territorio DIRETTORE Dott. Francesco Paolo Ventura (f.f.) email: francesco.ventura@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Degenza: Pad. Maragliano piano 2, lato ponente tel. 010 555 3293/3294 piano 3, lato ponente tel. 010 555 2831 - 335 103 2121 • Ambulatori U.O. Riabilitazione generale e oncologica: Pad. Maragliano, piano 3, lato ponente; tel. 010 555 3282/3286 • Ambulatori S.S. Riabilitazione Oncologica: Pad. IST Sud, piano terra tel. 010 5600 512/511

S.S.D. afferente al Dipartimento Diagnostica per immagini e radioterapia DIRIGENTE RESPONSABILE Dott. Giuseppe Cittadini email: giuseppe.cittadini@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Attività di diagnostica radiologica, ecografica e tomografica computerizzata: Pad. Specialità, piano fondi tel. 010 555 4700

RADIOLOGIA INTERVENTISTICA

U.O. afferente al Dipartimento Diagnostica per immagini e radioterapia RESPONSABILE ad interim Dott. Lucio Castellan

RIABILITAZIONE GENERALE E ONCOLOGICA

429


Ospedale San Martino TERAPIA ANTALGICA

U.O. afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione DIRETTORE Dott.ssa Lucia Zappi email: lucia.zappi@hsanmartino.it Ubicazione e contatti • Ambulatori: Pad. IST Sud, piano 0, stanze 2 e 4 tel. 010 555 8195 Pad. 7, piano 2, stanze 1 e 2 tel. 010 555 2538/2323

TERAPIA INTENSIVA

S.S. Gestione del Postoperatorio nella Chirurgia EBP e dei Trapianti afferente all’U.O. Anestesia e Rianimazione RESPONSABILE Dott.ssa Monica Centanaro email: monica.centanaro@hsanmartino.it

430

Ubicazione e contatti • Terapia Intensiva e Sub-intensiva: Pad. Monoblocco, piano 4 tel. 010 555 4943/4946 (intensiva) tel. 010 555 2916/2918 (sub-intensiva) • Terapia Intensiva Postoperatoria Cardiochirurgica: Pad. Monoblocco, piano 2, centrale tel. 010 555 2345/3828/2729/3777

TRAUMA CENTER ED EMERGENZA CHIRURGICA

S.S.D. afferente al Dipartimento Emergenza e Accettazione DIRIGENTE RESPONSABILE Dott. Luca Berardi email: luca.berardi@hsanmartino.it Ubicazione e contatti Pad. Specialità, piano 4, lato levante • Degenza: tel. 010 555 4554/4553 • Ambulatori: tel. 010 555 4557


La giornata sportiva: i commenti, le interviste I fatti più importanti del giorno e i fatti del giorno di Genoa, da tutta la Liguria, con un occhio Sampdoria, Spezia ed Entella anche al panorama nazionale e degli altri sport

Dal Lunedì al Sabato Dal Lunedì al Sabato 12:30 e 19:30 19:30 e 22:30

telenord.it telenordliguria

Unici, da sempre



COPERTINA.qxd_Layout 1 21/06/22 10:15 Pagina 2


COPERTINA.qxd_Layout 1 21/06/22 10:15 Pagina 1

2022-2023

La guida che si prende cura di te 2022-2023