DM Magazine Marzo 2022

Page 36

TREND DMM

Il barter scopre l’alimentare Grandi marche a prezzi stracciati: tutti le sognano, molti le strillano, altri hanno trovato la quadratura del cerchio. È il caso del cambio merce, un settore in grande espansione. di Luca Salomone

M

a, in pratica, di cosa si tratta? A spiegarcelo è Domenico Zambarelli, direttore commerciale barter media di Nextcom, agenzia milanese che ha in portafoglio le maggiori emittenti italiane ed estere: dalle reti Rai e La7, per arrivare a Bbc, Euronews e Canal Plus.

Vantaggi per tutti «Il barter è un circuito virtuoso che lega mezzi di comunicazione, produttori e distributori, avvantaggiando tutti, compreso il consumatore finale, che ottiene risparmi molto consistenti. La tecnica, nata circa 30 anni fa, vede schierati, nel nostro settore, una decina di operatori, i quali danno la possibilità di pagare in merce gli spazi Adv». Attraverso il baratto, i produttori si alleggeriscono di giacenze di magazzino, o di collezioni della stagione precedente, che avrebbero un notevole costo di gestione e ottengono, invece, visibilità. «Ma – spiega Zambarelli - ci sono anche industriali che aumentano la propria produzione per svolgere, senza bisogno di ulteriori investimenti, un ruolo attivo nel mondo dei media». Dunque, le private label sono escluse? «Assolutamente no, almeno nel nostro caso, visto che realizziamo per la Gdo appositi progetti». 32 DM MAGAZINE