Page 1

Poste Italiane Spa - Spedizione in abbonamento postale 70% - CN BO Bologna

PRESENTI A

A.A.A. GIORNALE DELLA

Da 30 anni la rivista di riferimento per la Meccanica

Pad. 10 Stand 58

PRESENTI A

Pad. 9 Stand I10 GENNAIO 2020 Anno XXXI

554

in questo numero: Lubrorefrigeranti - pag. 2 FOCUS - pag. 3 Macchine Utensili da pag. 4 a pag. 8 Utensili - pag. 8 e 10 pag. 8 e 9 Servizi alle Imprese - pag. 10 Parti Componenti - pag. 10 e 12 Protezioni - pag. 11 Automazione - pag. 12 Cremagliere - pag. 13 Sicurezza - pag. 14

da pag. 15 a pag. 18 Coperture - pag. 19

pag. 20 e 21 Metrologia - pag. 22 Logistica - pag. 22 Economia - pag. 22 Manutenzione Industriale pag. 23 Carpenteria - pag. 24 Sistemi di Fissaggio - pag. 25 Fiere - da pag. 26 a pag. 31 Scuole-Corsi - pag. 28

G UIDA

AL

C OMMERCIO

DEI

P RODOTTI

E DEI

S ERVIZI

PER L ’I NDUSTRIA

T ORNERIE - C ARPENTERIE - O FFICINE M ECCANICHE


LUBRIFICANTI - LUBROREFRIGERANTI - A

LLUBRIFICANTI UBRIFICANTI - LUBROREFRIGERANTI LUBROREFRIGERANTI - ATTREZZATURE ATTREZZATURE AT Specializzati nei prodotti chimici e affini per il metalworking: lubrorefrigeranti, protettivi, decapanti, solventi, brunitori a freddo, attrezzature, ecc. Commercializza, importa e fa produrre secondo specifiche esigenze. Prendiamo a cuore i tuoi problemi, analizziamo cause e pianifichiamo soluzioni, insieme programmiamo azioni idonee senza impatto sulla produzione nel rispetto dell’uomo e dell’ambiente. Il nostro obiettivo è ridurre costi, consumi e tempistiche proponendo la formula “paghi se sei soddisfatto”.

25 anni di esperienza e passione orientati alla soddisfazione del cliente.

Provala per 1 mese

Provalo per 2 settimane

Separatori di nebbie oleose.

Disoleatore Typ 5404 per emulsioni.

Il grado di purificazione dei separatori di nebbie oleose 3nine è così alto da garantire il recupero del 99% dei liquidi refrigeranti fino a 500 litri /anno per macchina utensile (olio intero o emulsioni). Sistema autopulente con zero manutenzione, separiamo meccanicamente, per garantire aria pulita al 99,97%.

Sistema unico nel suo genere, aspirazione per depressione, pescante autoregolante, nessun filtro, bassissima manutenzione, autonomia nel ciclo di lavoro, facilmente trasportabile.

DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L’ITALIA DI: Lubrificanti, lubrorefrigeranti e prodotti chimici

Separatori di nebbie oleose

Disoleatori e impianti di filtrazione

Brunitura a freddo e marcatori

La nostra mission Partner ideale per la risoluzione delle problematiche dell'industria meccanica.

www.lineatecnica.it Linea Tecnica Srl Via Degli Ombrellai, 3-5 - 41013 Castelfranco Emilia (MO) Italy Tel. +39 059 923922 • Fax. +39 059 9531675 info@lineatecnica.it 2

Gennaio 2020 - 554

PRESENTI A

Pad. 6 Stand 24


PRESENTI A

A.A.A. GIORNALE DELLA

Da 30 anni la rivista di riferimento per la Meccanica

Pad. 10 Stand 58

Azienda consor ziata consorziata

PRESENTI A

www.lughese.com www .lughese.com

Pad. 9 Stand I10 GENNAIO 2020 Anno XXXI

G UIDA

554

AL

C OMMERCIO

DEI

P RODOTTI

E DEI

S ERVIZI

PER L ’I NDUSTRIA

T ORNERIE - C ARPENTERIE - O FFICINE M ECCANICHE

Va Provinciale Est, 14 - Loc. Bazzano 40053 VALSAMOGGIA (BO)

tel. 051 831284 e-mail: info@utensileriabazzanese.it

è online il nostro nuovo sito PRESENTI A

www.utensileriabazzanese.it

UGELLI PER SABBIATURA

Technical Ceramics

Via Caduti di Ustica, 32 40012 Calderara di Reno (Bologna) Italy

Tel. +39 051 664 0958 Fax. +39 051 6643049 info@wintradeonline.it

Pad. 2 Stand 43 www.lughese.com FAR S.r.l. Via Giovanni XIII, 2 Quarto Inferiore - 40057 Granarolo Emilia (Bologna) Italy - Tel. 051 6009511 Fax 051 767443 commerciale@far.bo.it

www.far.bo.it

Azienda Certificata UNI EN ISO 9001-2015

www.acciaio.net

COSTRUZIONE E AFFILATURA BROCCE DI TUTTI I TIPI Piazza A. Moro, 15-16-17 - 40069 ZOLA PREDOSA (BO) Tel. 051/750436 - FAX 051/758735 www.utilbrocce.it - E.Mail: utilbrocce@utilbrocce.it

ACCIAI SPECIALI TUBI BARRE CROMATE

W W W. PA M PA D O . C O M

Si effettuano lavorazioni di taglio, tornitura,rettifica e cromatura anche su particolari a disegno.

TAGLI su misura e di diverso tipo a seconda delle esigenze. CONSEGNA immediata direttamente con mezzi nostri.

• Ossidazione anodica dal 1980 specializzata in minuterie • Ossidazione dura a spessore - Ossidazione colorata • Elettrocolore - Burattatura Sala Bolognese (Bo) - Via Labriola, 23 Tel. 051/681.42.25 - Fax 051/317.80.09

www.emmeti-srl.it

emmeti@emmeti-srl.it

PRESENTI A

Pad. 9 Stand I10

S.r.l

dal 1970

www.fornasarimacut.it • fornasari@fornasarimacut.it Commercio macchine utensili nuove e usate - Revisione totale o parziale. Riparazione e assistenza - Adeguamento normative e sicurezze - Ricambi e accessori

Taglio LASER Lamiere 2D e 3D

Piegatura CNC Lamiera

Saldatura a filo e robotizzata

Tranciatura e Stampaggio Lamiere

A completamento del ciclo produttivo si eseguono lavorazioni di asportazione truciolo. Pasquali S.r.l. Via Pomposa, 385 - 44123 Quartesana (FE) - ITALY Tel. +39 0532 25 80 74 - Fax +39 0532 25 81 11 info@pasqualigroup.it • www.pasqualigroup.it

Via S.Pertini, 5 - 42044 Gualtieri (RE) Tel - Fax 0522 828 398

Gennaio 2020 - 554


MACCHINE UTENSILI

Macchine rettificatrici

LGM macchine rettificatrici sono state studiate per essere altamente performanti. La progettazione interna è uno dei nostri punti di forza che, unito ed integrato al lavoro di tutta l’equipe di produzione, sviluppo, assemblaggio e testing, realizza ogni rettificatrice nel rispetto di requisiti fondamentali come: elevata rigidità, precisione, produttività e affidabilità. I materiali utilizzati per la costruzione e la componentistica sono di primaria qualità, frutto di una severa selezione dei fornitori. Gli assi trasversale e verticale sono mossi da motori brushless che accoppiati a viti a ricircolo di sfere e guide a ricircolo di rulli, permettono movimenti rapidi e precisi. I mandrini mola sono dimensionati in modo da garantire elevata rigidità, notevoli asportazioni ed assenza di vibrazioni. Le carterature sono completamente chiuse. I vapori della lavorazione vengono estratti dalla macchina, grazie all’utilizzo di un aspiratore di fumi, rispettando l’ambiente di lavoro. Partendo dai modelli a catalogo qui sotto elencati, il nostro ufficio tecnico (con la precisione ed il puntiglio che ci contraddistingue) sviluppa

Via F. Santi, 4 - 40055 CASTENASO (BO) Tel. 051/6061070 r.a. - Fax 051/6061111 Edibit s.r.l. è inscritta al registro degli Operatori della Comunicazione al n. 2289 del 28/09/2001. Ex RNS n. 4123 del 23/03/1993 - Registrazione Tribunale di Bologna n. 5797 del 26/10/89 Stampa: GRAFICHE MDM - Forlì (FC ) Grafica e impaginazione: Nanni Morena - Budrio (BO) Edibit: Via F. Santi, 4 - Castenaso (BO)

4

Gennaio 2020 - 554

Macchine per ingranaggi Comur

ogni singola macchina in base alle esigenze tecniche e di produttività, richieste da ogni singolo Cliente. Rettificatrice Tavola Rotante Asse Verticale V Sono le rettificatrici a tavola rotante e testa verticale della serie pesante e dimensionalmente più grossa. La tavola infatti può arrivare fino a 4 metri di diametro e il mandrino fino a 160 Kw. Il carro con la tavola si sposta in posizione di lavoro e, una volta finita la lavorazione, si svincola dalla mola, permettendo un facile scarico dei pezzi rettificati considerando anche che la carteratura si apre completamente nella parte superiore. Rettificatrice Tavola Rotante Asse Verticale SV Sono le rettificatrici a tavola rotante e testa verticale della serie più piccola. Vengono utilizzate per rettifica ad alta asportazione di particolari di vario genere. La mola è costituita da un portasettori che lascia sulla superficie lavorata tracce incrociate. La tavola rotante è a sostentamento idrostatico da 600 o 800 mm di diametro e la potenza dell'elettrotesta arriva a 11 Kw. Fonte: www.lodigrindingmachines.com

Redazione: Via F. Santi, 4 - 40055 CASTENASO (BO) - Tel. 051/6061070 r.a. - Fax 051/6061111 www.edibit.com - mail: info@edibit.com HANNO COLLAbORATO A QUeSTO NUmeRO: Annamaria bortolotti, Arianna Ceccaroni.

A.A.A. GIORNALE DELLA Direttore Responsabile Direttore Editoriale Massimo Fortuzzi Silvano Ventura ASSOCIATO A:

CONFINDUSTRIA EMILIA

AREA CENTRO: le imprese di Bologna, Ferrara e Modena

Tecnologia e prestazioni Siamo specializzati nella costruzione e commercializzazione di macchine per ingranaggi a CNC di alta qualità e performance, che siamo in grado di fornire con alti gradi di personalizzazione per sopperire a qualsiasi richiesta del cliente. I nostri prodotti principali sono rappresentati dalle dentatrici per ingranaggi: a creatore (verticali e orizzontali) e a coltello. Siamo in grado di allestire impianti che possano rispondere ad una vasta gamma di capacità di produzione: per dentatura di diametri da 0 fino a 3000 mm e per moduli da 0 fino oltre 30. Inoltre nella nostra produzione disponiamo di altri macchinari appartenenti all’ambito dell’ingranaggio come: rasatrici per ingranaggi a CNC, affilatrici per creatori a CNC e PLC, smussatrici, ecc. Affilatrici per creatori COMUR A 200 PLC Caratteristiche tecniche: • Massimo diametro esterno per frese con scanalature a vite mm 230 • Massimo diametro esterno per frese con scanalature diritte mm 250 • Minimo diametro delle frese mm 0 • Massima profondità della scanalatura mm 50 • Minimo passo della scanalatura 5” • Massimo passo della scanalatura ¥ • Massimo angolo dell'elica della scanalatura 45° • Numero delle scanalature da 3 a 45 • Corsa massima della slitta mm 475 Informativa ai sensi dell’Art. 13 del D.lgs. 196/2003 sul trattamento dei dati personali: EDIBIT S.r.l. – Titolare del trattamento – ha estratto i Suoi dati personali dall’archivio abbonati elenchi telefonici e da altre banche dati proprie e acquistate da terzi. I dati, di cui non è prevista la diffusione, sono trattati con procedure automatizzate e manuali solo dai dipendenti incaricati del trattamento, per fini promozionali e commerciali. Tali dati possono essere comunicati, in Italia e all’estero, ad aziende o professionisti che li richiedono a EDIBIT S.r.l. per le stesse finalità. Potrà rivolgersi a EDIBIT S.r.l. Via F. Santi, 4 – 40055 Castenaso – BO per avere piena informazione di quanto dichiarato, per esercitare diritti dell’Art. 7 del D.lgs. 196/2003, e perciò consultare, modificare e cancellare i dati od opporsi al loro utilizzo nonché per conoscere l’elenco dei Responsabili del trattamento.

• Massimo diametro della mola mm 250 • Minimo diametro della mola mm 180 • Numero di giri della mola regolabili progressivamente rpm da 1500 a 2700 • Velocità di corsa della slitta regolabile progressivamente m/min da 0 a 12 • Cono di centraggio del mandrino porta pezzo ISO 40 • Peso macchina senza imballo Kg. 3600 • Potenza totale installata Kw 9,5 COMUR A 400 PLC Caratteristiche tecniche: • Massimo diametro esterno per frese con scanalature a vite mm 420 • Massimo diametro esterno per frese con scanalature diritte mm 420 • Minimo diametro delle frese mm 0 • Massima profondità della scanalatura mm 110 • Minimo passo della scanalatura 5” • Massimo passo della scanalatura ¥ • Massimo angolo dell'elica della scanalatura 45° • Numero delle scanalature da 3 a 45 • Corsa massima della slitta mm 800 • Massimo diametro della mola mm 350 • Minimo diametro della mola mm 240 • Numero di giri della mola regolabili progressivamente rpm da 1300 a 1900 • Velocità di corsa della slitta regolabile progressivamente m/min da 0 a 20 • Cono di centraggio del mandrino porta pezzo ISO 40 • Peso approssimativo Kg 3.600 • Potenza totale installata Kw 9,5 Fonte: www.comur.it

Tutti i marchi sono registrati dai rispettivi proprietari A.A.A. offre esclusivamente un servizio, non riceve tangenti, non effettua commerci, non é responsabile della qualità , veridicità, provenienza delle inserzioni. La redazione si riserva, a suo insindacabile giudizio, di rifiutare un’inserzione. L’editore non risponde di perdite causate dalla non pubblicazione dell’inserzione. Gli inserzionisti sono responsabili di quanto da essi dichiarato nelle inserzioni. A.A.A. Giornale della Meccanica & Subfornitura si riserva il diritto di rimandare all’uscita successiva gli annunci per mancanza di spazi e declina ogni responsabilità sulla provenienza e la veridicità degli annunci stessi.

Copia per gli abbonati - Valore copia € 0,10 CHIUSO  IN  TIPOGRAFIA  IL 13/12/2019


MACCHINE UTENSILI

Gennaio 2020 - 554

5


MACCHINE UTENSILI

dal 1970

Due mandrini di lavoro su una tavola a croce consentono lo spostamento dei diversi utensili sull’asse di una o più morse autocentranti.

Diverse configurazioni sono possibili, sia per la pelatura sia per la rullatura.

L’avanzamento del pezzo fra i mandrini e la regolazione automatica della sua posizione sono in funzione della lunghezza della filettatura da ottenere.

La macchina è personalizzabile: possiamo configurarla e dotarla di optional in funzione delle vostre esigenze di produzione.

L’interfaccia di comando e gestione della macchina non richiede particolari competenze di programmazione.

Fonte: www.cergil.it

www.fornasarimacut.it fornasari@fornasarimacut.it Commercio macchine utensili nuove e usate Revisione totale o parziale - Riparazione e assistenza Adeguamento normative e sicurezze Ricambi e accessori

Via S.Pertini, 5 - 42044 Gualtieri (RE) Tel - Fax 0522 828 398

Sbavatrici-satinatrici a secco FILETTATRICE RB EVOL

M950 Sbavatrice-satinatrice compatta in grado di rispondere a svariate esigenze produttive con lavorazioni diversificate. La macchina consente di soddisfare al meglio qualsiasi richiesta di sbavatura e satinatura a secco delle superfici metalliche grazie alle innumerevoli possibilità di configurazione e le caratteristiche tecniche di cui si dotano i suoi gruppi operatori.

La Cergil Industry nasce alla fine degli anni ’30 del secolo scorso, vanta quindi oggi, oltre 80 anni di attività nella progettazione e costruzione di Impianti e Macchine per la Filettatura, Pelatura, Smussatura e Rullatura. L’azienda è specializzata nella realizzazione di impianti di produzione nel settore della filettatura su pezzi che non possono essere messi in rotazione

6

Gennaio 2020 - 554

a causa delle loro dimensioni o della loro forma. La filettatrice RB Evol è una macchina di produzione a comando numerico per la realizzazione di filettature per taglio o deformazione senza rotazione dei pezzi da lavorare. La lunghezza della barra da filettare non rappresenta più un problema perché essa è fissa.

• FOTOCELLULE CON SISTEMA A “SOPPRESSIONE DI SFONDO” PER ASSICURARE SEMPRE IL CORRETTO CENTRAGGIO DEL NASTRO ABRASIVO Il sistema è gestito da una fotocellula a soppressione di sfondo estremamente precisa ad affidabile. • QUICK LOCKING SYSTEM” SISTEMA DI SOSTITUZIONE RAPIDA DEI DISCHI ABRASIVI Gli innesti conici permettono di allestire rapidamente la macchina per qualsiasi tipologia di applicazione, garantendo nello stesso tempo la massima sicurezza del bloccaggio.

• NASTRI LUNGHI: SVILUPPO 2620 MM PER UNA MAGGIORE FINITURA E PRODUTTIVITA’ I nastri più lunghi migliorano il raffreddamento dei grani abrasivi facilitando così il distacco delle polveri di lavorazione. Un nastro più lungo ha maggiore durata, richiede meno sostituzioni e quindi meno fermi macchina. segue a pag 8


Gennaio 2020 - 554

7


MACCHINE UTENSILI segue da pag 6

Metal system Sbavatrice-satinatrice è la soluzione heavy-duty dedicata alle aziende industriali ed ai terzisti evoluti, per i quali è indispensabile coniugare produttività, affidabilità e flessibilità di impiego. In un unico passaggio in macchina, è infatti possibile: • eliminare le bave da taglio • rimuovere efficacemente gli spigoli taglienti • pulire ed addolcire i bordi dei fori, anche di piccole dimensioni • asportare gli ossidi generati dal taglio, sia sul perimetro esterno del pezzo che all’interno dei fori. Principali dotazioni: • gruppo operatore con rullo di contatto di grande diametro • gruppo operatore planetario equipaggiati con dischi spazzola rotativi • gruppi operatori traslanti equipaggiati con dischi spazzola rotativi • banco a depressione per pezzi piccoli, con elettroventilatore interno alla struttura • banco di lavoro ad altezza fissa da terra per impieghi in linee automati-

che di produzione • gestione totale della macchina da controllo “Hydra-PC” con touchscreen da 17”

RIV609: RADDOPPIA LA TUA PRODUTTIVITÀ

Vantaggi: • I migliori risultati nella sbavatura, nella rimozione degli ossidi dai bordi, nella finitura in genere grazie all’esclusivo gruppo planetario con ingranaggi in bagno d’olio che consente la gestione indipendente delle velocità dei platorelli e dei dischi planetari. • rapidi tempi per la sostituzione dei dischi abrasivi grazie al sistema ad innesti conici che permette un facile e pronto allestimento della macchina per qualsiasi tipologia di applicazione e la massima sicurezza del bloccaggio. • trasmissione della potenza motori estremamente efficace e silenziosa, anche nelle condizioni di lavoro più gravose grazie al sistema di trasmissione con cinghie multigola Poli-V e all’adozione del dispositivo di autotensionatura. Fonte: www.macchineutensilibo.it

UTENSILI

Trapani e Maschiatrici Pneumatiche

Per forare ogni cosa in ogni settore produttivo Costruiti per garantire il massimo grazie al favorevole rapporto potenza/peso. I numerosi modelli hanno impugnatura diritta o a pistola e ad angolo e sono idonei per forature da un minimo di 1 ad un massimo di 20 mm di diametro; dotati di diverse tipologie di mandrino per il fissaggio delle punte (mandrino autobloccante, a cremagliera) e modelli a pinza per l’alloggiamento dell’accessorio. Uniscono le dimensioni compatte, le impugnature isolate e antiscivolo e i pesi ridotti con l’elevata silenziosità. Trapani Pneumatici: - Modelli Diritti - Modelli a Pistola - Modelli ad Angolo Per forare ogni cosa in ogni settore produttivo Costruiti per garantire il massimo grazie al favorevole rapporto potenza/peso. I numerosi modelli hanno impugnatura diritta o a pistola e ad angolo e sono idonei per forature da un minimo di 1 ad un massimo di 20 mm di diametro; dotati di

8

Gennaio 2020 - 554

diverse tipologie di mandrino per il fissaggio delle punte (mandrino autobloccante, a cremagliera) e modelli a pinza per l’alloggiamento dell’accessorio. Uniscono le dimensioni compatte, le impugnature isolate e antiscivolo e i pesi ridotti con l’elevata silenziosità. Maschiatrici pneumatiche - Modelli Diritti - Modelli a Pistola Rapidità ed efficacia: la soluzione perfetta, in ogni situazione di lavoro Per rapide ed agevoli operazioni di maschiatura a mano con maschi tipo macchina, anche quando si richiedono elevati standard qualitativi. Per il favorevole rapporto potenza/peso e grande maneggevolezza e versatilità d’impiego, forniscono risposte ottimali per diametri da 4 a 22 mm in ogni situazione di lavoro; impiegate anche per veloci operazioni di assemblaggio di inserti filettati o di prigionieri (settore dell’arredamento e settore motoristico). Disponibili diversi modelli, tutti reversibili, con impugnatura diritta o a pistola. Fonte: www.fiamgroup.com

Rendi automatica l’efficienza con RIV609, il sistema automatico per rivetti a strappo, che trasforma il caricamento del rivetto in un’operazione salva-tempo. La riduzione del tempo di caricamento automatico del rivetto è un obiettivo irrinunciabile per l’attività industriale. Rivit ha progettato e brevettato un sistema automatico che carica il rivetto a strappo direttamente nell’ugello dell’utensile: dimezza i tempi di posa ed elimina, nella fase di caricamento, il contatto tra la mano dell’operatore e il chiodo del rivetto, garantendo più produttività e maggior sicurezza. RIV609 viene venduta con la RIV503, e può essere personalizzata per qualsiasi rivettatrice dotata di aspirazione del chiodo. RIV609 è un sistema automatico brevettato per rivetti a strappo standard disponibile in 2 modelli:

- d.3.2 , con lunghezza massima 18mm. - d.4,0 / d.4,8mm, con lunghezza massima 18mm (testa non superiore a d.9,8mm) Un piccolo confronto: Rivettatrice a CARICAMENTO MANUALE - Posa: 10/14 rivetti al minuto - Due mani impegnate RIV609 a CARICAMENTO AUTOMATICO - Capacità di carico: 52/55 rivetti al minuto - Posa: 22/28 rivetti al minuto - Una mano libera ALCUNI DATI TECNICI RIV609 Dimensioni (base x profondità x altezza): 400x520x300 mm Alimentazione elettrica: 220 V 50 Hz Potenza installata: 100 W Alimentazione aria: 6 bar costanti Peso rivettatrice: 2,7 kg Peso totale: 41 Kg


PRESENTI A

UTENSILI E ATTREZZATURE PER IL FISSAGGIO

Pad. 9 Stand I10

Gennaio 2020 - 554

9


SERVIZI ALLE IMPRESE Via Caduti di Ustica, 32 40012 Calderara di Reno (Bologna) Italy

Tel. +39 051 664 0958 Fax. +39 051 6643049 info@wintradeonline.it

www.acciaio.net

senza perdite di tempo per effettuare le operazioni di manutenzione che spesso richiedono interventi rapidi. CT MECA propone valigette complete di: - Fascette di serraggio con larghezza da 9 a 12mm in acciaio o inox. - Dadi autofrenanti (DIN985) in acciaio da M4 a M16 passo standard e da M10 a M16 passo fine - Dadi esagonali (DIN934) in acciaio zincato da M3 a M24 - Rondelle piane (DIN125) in acciaio zincato, da M3 a M24 - Guarnizioni toriche in nitrile NBR 70 e 90 Shore, a norma AS/BS, per raccordi ORF, D-Ring, per flange, con una grande varietà di dimensioni metriche e in pollici. - Copiglie Beta in acciaio zincato bianco, diametro da 2 a 6mm, lunghezza da 47 a 108mm - Spine cilindriche (DIN6325) in acciaio, diametro da 2 a 12mm, lun-

ghezza da 10 a 40mm - Spine coniche (DIN1B) in acciaio, diametro da 2 a 12mm, lunghezza da 40 a 120 - Spine elastiche (ISO8752) in acciaio, diametro da 2 a 10mm, lunghezza da 20 a 80mm - Spine cilindriche filettate (DIN7979D) in acciaio, diametro da 5 a 16mm, lunghezza da 20 a 60 mm - Chiavette rettangolari con estremità arrotondate (forma A DIN6885A) in acciaio o inox - Chiavette a disco (NFE22179 DIN6888) in acciaio - Inserti autofilettanti per materiali duri o teneri Proponiamo inoltre delle valigette vuote a scomparti per minuteria, estremamente resistenti e dotate di doppio coperchio per inserire documentazione e liste di componenti.

PARTI COMPONENTI ACCIAI SPECIALI TUBI BARRE CROMATE

Mandrini a cremagliera

TAGLI su misura e di diverso tipo a seconda delle esigenze. Si effettuano lavorazioni di taglio, tornitura, rettifica CONSEGNA immediata direttamente con mezzi nostri. e cromatura anche su particolari a disegno.

UTENSILI

Valigette per la manutenzione: vasta gamma

CT MECA propone una serie di valigette con un vasto assortimento di componenti meccanici pensate per la manutenzione. Ogni valigetta contiene una gamma

10

Gennaio 2020 - 554

completa di uno specifico componente declinato in diverse dimensioni divise in scomparti. Si tratta di un pratico strumento che mette a disposizione dell’utilizzatore una gamma completa e permette di intervenire

La PORTA S.p.A. nasce a Torino nel 1936 e subito si specializza in mandrini a cremagliera con chiave che sino a quel momento veniva importato in larga misura dagli Stati Uniti. Da allora la strada percorsa dall'azienda situata a Borgaretto, alle porte del capoluogo piemontese, è stata lunga e piena di soddisfazione.

data in Inghilterra la consociata PORTA U.K. per essere presenti in modo più incisivo su quell'importante mercato. L'attenzione ai mercati esteri è iniziata molti anni orsono ed attualmente viene esportato oltre il 50% della produzione ed in futuro si prevede che l'espansione dell'azienda sarà quasi interamente basata sull'esportazione.

Nella produzione di mandrini, la lavorazione più importante è la tornitura che normalmente avviene su torni automatici plurimandrino e solo nei casi in cui è richiesta una maggiore precisione si impiegano torni a CN, e successive operazioni di rettifica. Il collaudo finale è particolarmente severo e teso al raggiungimento di un alto livello qualificativo. Un'attenzione speciale viene posta nella realizzazione del packaging e nella rapida esecuzione delle spedizioni destinate ai Clienti.

Mandrino a cremagliera per trapani a percussione e martelli con attacco SDS

Il mercato, composto di circa 2500 Clienti, è affidato per quanto concerne l'Italia ad una rete capillare di rappresentanti che operano nelle varie regioni e per l'estero ad una serie di agenti ed importatori esclusivi operanti in oltre 30 Paesi. Nel 1988 è stata fon-

APPLICAZIONE Per foratura e percussione in cemento, pietra, materiali duri. CARATTERISTICHE TECNICHE • Adatto per rotazione oraria e antioraria. • Il gioco assiale del mandrino permette di trasmettere direttam ente l’intera energia perforante all’utensile. • Attacco SDS incorporato. Affidabile bloccaggio assiale. • Robusta copertura in gomma per prevenire l’ ingresso di polvere e detriti. segue a pag 12


PROTEZIONI

P.E.I. s.r.l. - Via Torretta, 32-32/2 40012 Calderara di Reno (BO) Italy tel.: +39 051 646 4811 (r.a) - fax: +39 051 646 4840 info@pei.it Gennaio 2020 - 554

11


PARTI COMPONENTI segue da pag 10

AUTOMAZIONE

Turck Banner propone una nuova soluzione di trasmissione contactless di dati e potenza

• Adatto a trapani a percussione fino a 1050W e martelli fino a 750W. Codice Porta: A13PKSDS Capacità mm: 1,5-13 Attacco: SDS Ø Max mm: 42,9 Lunghezza mm: 81,5 Chiave: KS2PK con manico lungo saldato Peso gr: 420 Mandrino a cremagliera con chiave “ball bearing” per applicazioni di precisione su macchine industriali. • Mandrino a cremagliera con chiave “ball bearing” per applicazioni di precisione che richiedono condizioni di lavoro particolarmente pesanti. • Equipaggiato di cuscinetti a sfera per ridurre la frizione tra i meccani-

smi e garantire una migliore tenuta della punta. • Tutti i pezzi sono trattati termicamente e rettificati. • Gamma di applicazione 10-25mm Fonte: www.portachucks.com

Joystick personalizzati heavy-duty In aggiunta alla già versatile piattaforma JOYSCAPE, RAFI offre ora joystick heavy-duty, per impieghi come macchine utilizzate all'aperto e altre applicazioni in cui i componenti di controllo devono soddisfare requisiti estremamente esigenti. RAFI progetta e costruisce joystick personalizzati per veicoli commerciali e applicazioni industriali basati sulla piattaforma JOYSCAPE Il concetto di piattaforma consente di combinare una robusta base di progettazione standard con joystick multifunzione personalizzati. RAFI integra pulsanti, pulsanti a bilanciere, joystick, encoder rotativi e LED a seconda delle necessità. Con l'impiego di sensori 3D Hall elettronici senza contatto per il rilevamento del movimento, esenti da usura, la nuova variante di joystick heavyduty garantisce una lunga durata operativa anche nelle applicazioni più impegnative. Il joystick è costruito per resistere fino a 5 milioni di cicli operativi anche in condizioni estreme e a temperature ambientali comprese tra -40° C e +85° C. Il joystick ha una resistenza di battuta di 110 Nm in direzione X e Y. Gestisce pressioni fino a 1000 N e carichi di trazione fino a 500 N in dire-

zione Z. La custodia ferromagnetica in acciaio altamente legato protegge efficacemente il sistema di sensori dando una maggiore robustezza. I sensori sono progettati in modo ridondante per garantire un´affidabilità e una sicurezza superiori. Grazie al suo alto centro di rotazione e all'ampio angolo di inclinazione di 20°, il joystick richiede solo una piccola apertura di incasso larga 65 mm. Questo particolare design garantisce un uso molto confortevole. Inoltre, è adatto per soffietti con un minimo di pieghe, il che rende questa soluzione facile da pulire. Il joystick è molto compatto e presenta una profondità di incasso di soli 50 mm e dimensioni della flangia di 77 x 77 mm.

La più grande fiera della metalmeccanica on line

®

www.expomec.it Meno di 2 euro al giorno per il tuo stand, 800 visitatori potenziali al giorno

12

Gennaio 2020 - 554

Grazie ad accoppiatori induttivi senza contatto, Turck Banner offre un'alternativa esente da usura alla classica tecnologia di connessione.

Dunque è possibile allungare gli intervalli di manutenzione, ridurre i tempi di fermo impianto non programmati e raggiungere velocità più elevate.

Milano, 27 novembre 2019 - Turck Banner Italia, tra i principali produttori di sensoristica, illuminatori e segnalatori industriali, sistemi bus e sicurezza, presenta al mercato italiano una nuova soluzione di trasmissione contactless di dati e potenza.

Gli accoppiatori induttivi, come connettori contactless, impressionano favorevolmente anche per la libertà di movimento che offrono ai componenti accoppiati, come robot con utensili rotanti o alberi dai quali devono essere prelevati i segnali dei sensori.

Gli accoppiatori NIC (Non flush – Inductive Coupler) si compongono, per la connessione, da una parte la primaria, il controllo, e dall’altra la secondaria, un sensore / attuatore.

Qui una connessione senza contatto dell'interfaccia è un grande vantaggio, poiché il sistema tollera anche una contro-rotazione dei componenti.

Gli accoppiatori NIC trasmettono fino a otto segnali di commutazione PNP e fino a 500 mA di corrente con 12 Watt di potenza in uscita. Questo consente a sensori e attuatori, quali barriere fotoelettriche, valvole piezoelettriche o collettori di valvole più piccoli, di funzionare senza che sia necessario un amplificatore aggiuntivo sul lato secondario. Combinazione compatta Le parti primarie sono collegate con un connettore maschio M12 a 4 pin o un pigtail da 30 cm con un connettore maschio M12 a 12 pin. La parte secondaria ha un pigtail da 30 cm con un connettore M12 a 4 pin. Con una lunghezza di 80 millimetri, i giunti Turck Banner sono i dispositivi più compatti in uno chassis M30. Gli accoppiatori NIC sono un'alternativa esente da usura agli anelli di contatto o alle connessioni meccanicamente altamente sollecitate.

Sebbene l'anello di contatto sia affermato nel mondo industriale come soluzione alternativa, è poco apprezzato a causa della sua usura. Un'altra area di applicazione degli accoppiatori induttivi sono i sistemi di movimentazione aerei, spesso utilizzati nell'industria automobilistica Tre varianti Gli accoppiatori induttivi possono essere collegati facilmente come fossero una spina. Un sensore, o un'altra sorgente di segnale, è collegato alla parte secondaria, la parte primaria è posizionata all’opposto e collegata tramite un connettore M12 standard a 4 pin a un controller o un dispositivo bus di campo. Questo sistema di base può trasferire senza contatto due segnali di commutazione PNP tramite un semplice splitter dietro l'accoppiatore secondario. La distanza tra i due elementi di trasmissione può arrivare fino a 7 millimetri.

La BST di Bassotti Stefano si prepara ad accogliere investitori nel nuovo progetto aziendale che prevede di allestire un centro di formazione e marketing nel settore metalmeccanico grazie al supporto dalla SAINT GEORGE CAMPUS (scuola di formazione certificata nazionale e internazionale) promuovendo macchine utensili e servizi a giovani che vogliono intraprendere un cammino professionale e ai meno giovani che desiderano un attestato spendibile nel mondo del lavoro. Per informazioni inviare una mail a: bst@bassottis.com


CREMAGLIERE

Gennaio 2020 - 554

13


SICUREZZA

14 Gennaio 2020 - 554


G UIDA ALLE A ZIENDE DI L AVORAZIONI I NDUSTRIALI C ONTO T ERZI GENNAIO 2020

275 AZIENDA DEL MESE

in questo numero: GBM - pag. 16 CAR-BO - pag.16 GSB - pag.16 GULINELLI - pag. 16

Trattamento superfici - pag. 17 O.R.M.U. - pag. 17 TASSINARI - pag. 17 BAVIERI - pag. 18 PASQUALI - pag. 18

Stampaggio e lavorazioni plastica pag. 18

www.expomec.it ®

La più grande fiera della metalmeccanica on line

Gennaio 2020 - 554

15


Lavorazioni Meccaniche

S.r.l.

Lavorazioni Meccaniche 40129 Bologna - Via dei Fornaciai, 10/a - Tel. e fax 051 007 8024

Siamo un'azienda giovane e dinamica di nuova costituzione e ci occupiamo di lavorazioni meccaniche tradizionali e a controllo numerico. Il ns. parco macchine: - centri di lavoro verticali 3 assi e 5 assi con campi di lavoro da 1460 x 720 x 680 - torni a controllo numerico, fresatrici tradizionali, torni paralleli con passaggio barra fino a 102 mm

- trapani, segatrice a nastro, saldatrici, muletto - sistemi di misurazione con altimetri digitali, - a breve, elettro erosione con tavola da 1000 x 750.

Facciamo uso di programmi come modellatori tri dimensionali e sistemi cad/cam per velocizzare programmazione e tempi di consegna. Siamo predisposti al problem solving sia come urgenze che come realizzazioni prototipali. A richiesta del cliente possiamo fornire i particolari trattati e non, fornitura completa o solo c/lavorazione. Operiamo in una superficie di circa 500 mq coperti e ampio spazio esterno per le operazioni di carico e scarico. Il nostro organico è formato da 2 soci e 5 dipendenti tutti molto qualificati con esperienza trentennale nel settore.

info@gbmlavorazionimeccaniche.it

www.gbmlavorazionimeccaniche.it

Gulinelli

Di Mancino Davide

• Trattamento superficiale metalli • Elettrolucidatura

• • • •

Decapaggio Vibrofinitura Brillantatura Burattatura

• Micropallinatura • Lavaggio sgrassaggio • Passivazione

Burattatura - Vibrofinitura Alluminio Ottone Rame Inox Ferrosi in genere Abbattimento rugosità (fino a RA 0,05 - 0,03

Elettrolucidatura Impianto automatico per elettrolucidatura e decapaggio dell’acciaio inox ad alta produttività, progettato per gestire piccole e grandi serie, dalla minuteria a particolari di grandi dimensioni

Brillantatura Brillantatura meccanica con inserti in acciaio inox su alluminio, rame, ottone e acciaio inox

Via dell’Artigianato, 24 - 18 - 40050 - Calderino di Monte S.Pietro (BO)

Tel 051 6760271 - Fax 0516761581 www.gulinelli.it info@gulinelli.it 16

Gennaio 2020 - 554


OFFICINA RETTIFICHE MACCHINE UTENSILI

Trattamenti delle superfici ALESSANDRIA

L'arte della zincatura a caldo

O.R.M.U. di Caiti Luciano e Franco s.a.s. Via Salvador Allende, 20 - MODENA Tel. 059/25.13.04 - Fax 059/25.59.837 Rettifica tangenziale c/terzi di piani e guide Affilature lame per Cesoie e Piegatrici Dimensioni max rettificabili mm 7000x1800x1500 Revisione macchine utensili Riparazione e revisione parziale di macchine utensili ed attrezzature

VISITATE il sito

www.ormumodena.com La Zimetal opera dal 1992 nel settore della zincatura a caldo, in un impianto dotato dei più moderni e avanzati sistemi per la zincatura generale di ogni tipo di manufatto anche di grande dimensione.

Il trattamento di zincatura a caldo può essere effettuato nel rispetto delle norme italiane UNI EN ISO 1461 e CEI 7.6 nonché di tutte le principali normative e specifiche internazionali.

Lo stabilimento sorge su una vasta area nel comune di Solero in provincia di Alessandria, al centro del triangolo industriale Milano, Torino, Genova, in una posizione facilmente raggiungibile dalle autostrade che collegano le tre città con il resto d’Italia e con l’Europa.

La zincatura a caldo è un processo metallurgico fondamentale che avviene attraverso l’immissione dei manufatti in ferro in un bagno di zinco fuso; in questo modo si crea un sistema di protezione anticorrosiva del metallo tra i più efficaci, economici e tecnicamente avanzati.

Zimetal effettua il trattamento di zincatura in conformità a tutti gli standard normativi internazionali grazie alla messa a punto di un ciclo di lavorazione che utilizza materie prime di assoluta qualità, tecniche di lavorazione particolarmente evolute e tecnologie d'avanguardia che consentono un'importante riduzione dell'impatto ambientale ed un miglioramento continuo della qualità del prodotto zincato.

Durante l‘immersione dei materiali si genera una compenetrazione tra Zinco e Ferro che forma un rivestimento resistente, tenace e durevole nel tempo, capace di offrire una protezione eccezionale e nel contempo gradevole dall'aggressione distruttiva e non sempre visibile della ruggine che da sempre, è il principale nemico di ogni manufatto in ferro.

Alcuni dei nostri principali settori di intervento comprendono: • • • • • • • • • •

Strutture e componenti per costruzioni Strutture e componenti per trasporto Strutture e componenti per l’industria Impianti e attrezzature urbane Materiali per l'edilizia Per lo sport Per l'energia Per l'agricoltura Per la zootecnica Per l'ambiente

A differenza di quanto accade con una normale verniciatura, la zincatura a caldo crea una protezione totale grazie ad un rivestimento legato intimamente con l’acciaio attraverso una serie di strati di lega Fe-Zn che ricoprono e proteggono integralmente il prodotto sia all’esterno che all’interno. La difesa elettrochimica, generata dal differenziale elettrico tra i due metalli, fa sì che lo zinco si sacrifichi e quindi si consumi lentamente nel tempo, risparmiando il ferro dalla corrosione e preservando così l’integrità della struttura. Fonte: www.zimetal.it

Torneria automatica CNC, con controllo numerico e sistema computerizzato. La qualità della produzione è assicurata dal costante collaudo e dall’attenta verifica di tutti i prodotti finiti.

Il parco macchine è dotato anche dello straordinario

Mazak Integres 400 5 Assi in continuo

Via Repubblica, 21 - 44045 Loc. Bevilacqua - Renazzo - Cento (FE) Tel. 051 900132 - info@tassinari-decenzio.com

www.tassinari-decenzio.com Gennaio 2020 - 554

17


S.R.L.

da oltre 50 anni

S.r.l

OFFICINA RETTIFICA DI PRECISIONE Rettifica S. C. tuffo Rettifica S. C. passata Lappatura esterna a rulli Lappatura esterna a nastro Sistemi di controllo

40053 VALSAMOGGIA (BO) - Loc. CRESPELLANO - Via 2 Agosto 1980, 14

Tel. 051 969 787 - Fax 051 672 0218 info@bavierialfeosrl.191.it

w w w. b a v i e r i a l f e o . i t

Taglio LASER Lamiere 2D e 3D

Piegatura CNC Lamiera

Saldatura a filo e robotizzata

Tranciatura e Stampaggio Lamiere

A completamento del ciclo produttivo si eseguono lavorazioni di asportazione truciolo.

Pasquali S.r.l. Via Pomposa, 385 - 44123 Quartesana (FE) - ITALY Tel. +39 0532 25 80 74 - Fax +39 0532 25 81 11 info@pasqualigroup.it • www.pasqualigroup.it

Stampaggio e lavorazioni della plastica MILANO

Dal 1958 nel settore della trasformazione della plastica Il gruppo Plax è un’azienda specializzata nella costruzione di stampi e nello stampaggio di materiale termoplastico. I servizi che il gruppo Plax offre sono rivolti ad una clientela che richiede un livello qualitativo elevato ed un supporto costante in tutte le fasi del processo. L’ambizione di migliorarsi e innovarsi, per rispondere in maniera personalizzata alle esigenze di ogni cliente, investendo fortemente su nuovi impianti e sulla professionalità dello staff, guida le scelte di Plax, indirizzate alla volontà di offrire un prodotto di qualità. Politica della qualità Plax Srl è da sempre molto attenta alle aspettative della propria clientela, nonché ai temi di sicurezza e salvaguardia dell’ambiente. L’Azienda si impegna a proseguire la politica della Qualità da tempo intrapresa, per garantire il miglioramento continuo nel rispetto delle seguenti norme: UNI EN ISO 9001:2015, UNI EN 13485:2016 e IATF 16949:2016

18

Gennaio 2020 - 554

I servizi offerti: • Stampaggio materie plastiche Lo stampaggio delle materie plastiche è la parte principale di una gamma di servizi accessori che Plax Goup offre in esclusiva ai suoi clienti. Questo servizio si declina in una serie di attività diversificate per settore industriale. • Stampaggio articoli industriali in termoplastico Il processo di stampaggio di articoli industriali in termoplastico parte dalla costruzione di stampi specifici per materie plastiche costruiti secondo l’utilizzo specifico per ogni materia prima, usufruendo sempre delle ultime tecnologie e soluzioni tecniche disponibili. • Stampaggio materie plastiche ad iniezione • Stampaggio materie plastiche conto terzi Soddisfare le richieste del cliente è solo la base del servizio. Il gruppo Plax punta ad andare oltre, of-

frendo tutto ciò che è necessario per migliorare l'intero processo di stampaggio delle materie plastiche, sia in termini qualitativi che economici. • Stampaggio materie plastiche speciali Realizzare l’attività di stampaggio ad iniezione di tecnopolimeri, anche di ultima generazione, è una sfida quotidiana. I tecnici del gruppo Plax sviluppano soluzioni ottimali ad hoc con impegno e prontezza.

• Stampaggio termoplastico e plastiche ecologiche Le necessità dell’economia circolare e il rispetto delle norme di tutela dell’ambiente impongono di valutare e adoperare l’impiego di materie plastiche ecologiche e riciclabili per lo stampaggio, al fine di ridurre maggiormente l’impatto ambientale ed energetico. Fonte: www.plax.it


Gennaio 2020 - 554

19


PROFILO D’AZIENDA

Qualità senza compromessi Selezione ottica 100% Berardi Bullonerie, azienda leader nel settore del Fastener, scavalca il suo primo secolo di storia con alla guida Giovanni Berardi, quarta generazione di una dinastia di imprenditori, iniziata al commercio di bulloneria da Giulio Berardi nel lontano 1919 in un piccolo negozio di Bologna. L’impresa Berardi oggi vanta una moderna sede a Castel Guelfo (BO) inaugurata poco più di un anno fa, 12 depositi in tutta Italia, 4 aziende consociate (VIBF Fasteners, Vibolt, Vitman e Berardi Maroc in Marocco) oltre ad una rappresentanza all’estero (Kastav, Croazia). Disponibili per soddisfare nell’immediato le richieste degli 8.000 clienti, 150.000 referenze, 45.000 articoli a stock, per un totale di più di 3,5 miliardi di pezzi consegnati all’anno con un fatturato di Gruppo che ha raggiunto gli oltre 75 milioni di euro nel 2018.

La sede infatti vanta un laboratorio tra i più attrezzati del settore, che in base alle esigenze del cliente e dello sviluppo di tecnologie innovative, viene continuamente integrato con nuova strumentazione e formazione specifica del personale. La certificazione del sistema qualità segna la costante attenzione a migliorare il prodotto e i servizi offerti.

Il segreto di un successo che si rinnova anno dopo anno? “Proseguiamo in quel processo di innovazione che è stato avviato all’inizio degli anni 2000 con l’inserimento di sempre nuovi articoli a magazzino e con un servizio di logistica integrata capace di essere al passo con i tempi e di prevedere i bisogni dei clienti - racconta il Presidente del Gruppo Giovanni Berardi - Offrendo prodotti di elevata qualità con soluzioni tecnologicamente avanzate, per i nostri 8.000 clienti non siamo fornitori, ma partner».

Tra le varie attrezzature troviamo la macchina per la trazione, la camera in nebbia salina, lo spessimetro a fluorescenza di raggi X, il set di macchine per la micro durezza, il magnatest, il sistema digitale di misurazione ottica e macchine selezionatrici con dispositivi ottici e laser. Queste ultime sono in grado di selezionare al 100% viti o prodotti simili controllando tutte le caratteristiche dimensionali principali, i difetti sulle filettature, la presenza e la profondità delle cave di manovra, la discriminazione fra particolare grezzo e zincato e ad intercettare macro difetti di tipo meccanico grazie ad una sonda speciale. Grazie a questa linea di controllo, Berardi riesce a soddisfare i clienti che necessitano di difettosità in PPM, ricorrente per chi ha montaggi automatici.

Il valore aggiunto di Berardi è dato dall’Ufficio Qualità e dall’Ufficio Tecnico, che mediante personale qualificato e una profonda conoscenza dei propri fornitori riducono al minimo il rischio di difettosità dei prodotti. 20

Gennaio 2020 - 554

In parallelo, anche l’Ufficio Tecnico è in grado di far fronte alle più disparate richieste di particolari speciali a disegno. Berardi può eseguire richieste di particolari stampati a caldo e a freddo, fornisce particolari torniti, tranciati e con confezionamenti personalizzati quali i kit. L’Ufficio Tecnico è dotato inoltre di postazioni CAD 3D per la gestione e la realizzazione di disegni tridimensionali e messa in tavola con le opportune tolleranze di lavorazione.


Gennaio 2020 - 554

21


METROLOGIA

Macchine di misura ottica per alberi e pezzi torniti Oggi vediamo come le macchine di misura ottica per alberi e pezzi torniti possono aiutare a ridurre i costi. Nelle aziende tradizionali spesso si utilizzano micrometri, altimetri, proiettori di profili, calibri a capruggine o persino strumenti più complessi come rotondimetri.

• • • •

Per misurare un albero con strumenti tradizionali si impiegano molto spesso da 20 a 40 minuti. I risultati provengono da macchine diverse e richiedono tempo per essere raccolti e manodopera specializzata o da formare.

Ed anche misure di forma:

Con una macchina di misura VICIVISION gli stessi risultati si ottengono in pochi secondi:

È inoltre possibile confrontare un profilo teorico con il profilo reale tramite DXF.

• Diametri • Raggi

Tutte questo può avvenire in pochi secondi, diretta-

• • • •

Angoli Distanze fra molteplici elementi Filettature Misure geometriche come perpendicolarità, parallelismo, simmetria. Circolarità Cilindricitità Coassialità Run-out

mente in produzione, operato dallo stesso addetto al tornio a CNC. Tutti i risultati sono raccolti in un report e disponibili in formato digitale. Questa riduzione di tempo si trasforma in una forte riduzione di costi nel controllo qualità che aumenta il vantaggio competitivo della vostra azienda.

LOGISTICA

Interroll integra la Piattaforma Modulare di Trasporto Pallet (MPP) con un trasloelevatore e un carrello di trasferimento Sant´Antonino, Svizzera, 20 novembre 2019 - Con il lancio sul mercato del trasloelevatore e del carrello di trasferimento, le aziende per la prima volta hanno l´opportunità di implementare un flusso di materiale continuo con pallet, ad esempio tra merci in entrata e in uscita o all´interno del magazzino, produzione e raccolta ordini, sulla base di un´offerta tecnologica da un´unica fonte. Ciò significa che i System Integrator e i costruttori di impianti possono ampliare il loro campo d´azione proponendo soluzioni per il trasporto pallet plug-andplay particolarmente convenienti, che possono anche essere pianificate in modo molto semplice e intuitivo utilizzando lo strumento Layouter di Interroll. Transloelevatore per un´elevata produttività nella movimentazione dei pallet Il cuore di un sistema di movimentazione pallet altamente dinamico è il nuovo trasloelevatore, che è stato progettato per collegarsi perfettamente al sistema di stoccaggio dei pallet. La costruzione leggera e il recupero energetico integrato rendono il sistema estremamente efficiente dal punto di vista energetico. L´altezza complessiva è di 12 metri, la velocità di marcia orizzontale è di 3 metri al secondo e la velocità di solle-

vamento è di 0,8 metri al secondo. Per il lancio iniziale, il sistema è stato progettato per il trasporto di pallet Euro con un peso massimo di 800 chilogrammi. Nei prossimi mesi verranno effettuati, passo dopo passo, gli adattamenti necessari per consentire l´utilizzo di ulteriori formati di pallet. Il sistema è dotato di un controllo integrato della velocità di sollevamento e di potenti sistemi di frenatura. Grazie al design modulare e preassemblato della struttura in acciaio, il trasloelevatore richiede poca manutenzione ed è facile da consegnare e installare. Carrello di trasferimento per una consegna rapida e regolare Come avviene per la macchina di stoccaggio e recupero, la piattaforma MPP è integrata da un nuovo carrello di trasferimento per il trasporto rapido di pallet. La velocità che può raggiungere arriva fino a 5 metri al secondo, consentendo di percorrere distanze ancora maggiori in modo rapido e affidabile, ad esempio nell´area della preparazione del percorso o della connessione tra magazzino e produzione. Il carrello di trasferimento pesa solo 275 chilogrammi e, grazie al concetto di azionamento intelligente, non richiede un quadro elettrico per il collegamento elettrico.

Come nuovi componenti della piattaforma MPP, il trasloelevatore e il carrello di trasferimento possono essere comodamente programmati utilizzando lo strumento Layouter di Interroll e combinati per formare una soluzione completa.

ECONOMIA

ANIMA Confindustria dà parere positivo alla nuova Transizione 4.0

Transizione 4.0 è il nome del nuovo piano, dedicato al 4.0, del governo Conte II. Presentato lo scorso 14 novembre dal ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ha accolto il parere positivo di ANIMA Confindustria. «Le nuove misure incontrano le esigenze delle imprese, in apprensione fino ad oggi per l'incertezza che ha caratterizzato gli investimenti nell'ultimo trimestre 2019», dice Marco Nocivelli, presidente ANIMA Confindustria.

22

Gennaio 2020 - 554

«Si tratta di un risultato raggiunto a seguito di un dialogo aperto e franco: ANIMA è tra gli attori presenti al tavolo di lavoro ministeriale per un riassetto dei provvedimenti 4.0 e da luglio si sono susseguiti incontri costruttivi con le parti istituzionali». Il ministro Patuanelli ha sottolineato come sia necessario portare avanti un percorso condiviso con gli attori presenti al tavolo per migliorare lo schema della legge di bilancio per il 2020-2022. Il governo ha stanziato complessivamente risorse pari a circa 7 miliardi di euro per la proroga al 2020 delle misure fiscali del Piano e l'introduzione per gli anni 2020-2022 del credito

d'imposta sull'economia circolare. La nuova programmazione pluriennale vuole ampliare fino al 40% la platea delle imprese beneficiarie. «Nel complesso le misure sono positive, come il credito d'imposta che di fatto estende la possibilità anche alle aziende con bilanci in perdita e che è stato portato al 40% per investimenti fino a 2,5 milioni di euro, di poco inferiore all'iper ammortamento attuale pari al 40,8%. Inoltre, la spesa può essere recuperata in cinque anni, al posto degli attuali sette, e questo porta la detrazione all'8% annuo contro i 5,8% attuali. Per gli investimenti da 2,5 a 10 milioni di euro l'aliquota è pari al 20%, ma solo per la parte

eccedente i 2,5 milioni. Sopra i 10 milioni non sono previste agevolazioni, ma si rimanda ad altri provvedimenti già operativi. È presupposto fondamentale della buona riuscita del piano che rimanga inalterato il meccanismo tecnico per accedere all'incentivo, basato sull'interconnessione e sulla sua verifica tramite certificazione di un ente accreditato», dettaglia Nocivelli. Inoltre, l'aliquota dei beni immateriali, come i software, è stata portata dagli attuali 9,6% al 15% e questo incentivo può essere utilizzato indipendentemente dall'acquisizione di un bene materiale. La misura infine è stata portata dall'attuale anno a tre anni.


Gennaio 2020 - 554

23


CARPENTERIA

24

Gennaio 2020 - 554


SISTEMI DI FISSAGGIO

Gennaio 2020 - 554

25


FIERE

32.BI-MU, DAL 14 AL 17 OTTOBRE 2020, A FIERAMILANO RHO, IN MOSTRA LA PIÙ AMPIA OFFERTA DI TECNOLOGIE DIGITALI PER PRODUZIONI SOSTENIBILI. Cinisello Balsamo, 30 ottobre 2019 - Dal 14 al 17 ottobre 2020, a fieramilano Rho, andrà in scena la 32esima edizione di BI-MU, la più importante manifestazione italiana dedicata all’industria costruttrice di macchine utensili a asportazione, deformazione e additive, robot, digital manufacturing e automazione, tecnologie abilitanti e subfornitura. L’unica mostra di settore in Italia di vero respiro internazionale. Promossa da UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, e organizzata da EFIM-ENTE FIERE ITALIANE MACCHINE, 32.BI-MU si presenta con un rinnovato repertorio tecnologico che abbraccia tutte le soluzioni riconducibili alla fabbrica del futuro e con tanti nuovi progetti di intrattenimento e approfondimento tematico pensati per valorizzare la presenza degli operatori che saranno in fiera. Macchine utensili a asportazione, deformazione e additive, robot, automazione, tecnologie ausiliarie, tecnologie abilitanti, subfornitura, sistemi di potenza fluida e powertrain, meccatronica, trattamenti di finitura, utensili, componenti, attrezzatura e accessori, metrologia e saldatura, IoT, Big data, analytics, cyber security, cloud computing, realtà aumentata e system integrator, sistemi di visione, software, soluzioni per la movimentazione industriale e la gestione del magazzino sono alcune delle tecnologie in mostra a 32.BI-MU. Dopo oltre 60 anni di evoluzione espositiva, sviluppata di pari passo con la trasformazione tecnologica del settore, BI-MU è oggi sempre più punto di incontro tra sistemi di produzione e mondo digitale. D’altra parte la gestione dei dati e l’interconnessione delle macchine sono fattori determinanti per la gestione sostenibile dei cicli produttivi della fabbrica che si traduce in maggior redditività, utilizzo intelligente delle risorse, potenziamento

VENDESI CENTRO DI PRODUZIONE SALVAGNINI Anno 1987- 380 Volts - 50HZ - Costituito da: Punzonatrice S4 e Pannellatrice P4 in linea

26

Gennaio 2020 - 554

dei sistemi di sicurezza, secondo l’approccio dell’economia circolare che sarà tra i temi di interesse di 32.BI-MU. L'efficientamento energetico delle macchine, l’ottimizzazione delle pause produttive, il design modulare in fase di progettazione, la manutenzione predittiva sono solo alcuni dei temi tecnologici che, insieme alle soluzioni integrate per la movimentazione industriale, la gestione del magazzino e lo stoccaggio dei materiali, faranno il loro debutto a 32.BI-MU, arricchendo la manifestazione di nuovi contenuti. Per l’edizione numero 32 di BIMU, gli organizzatori hanno lavorato a diverse nuove iniziative che amplieranno l’interesse di espositori e visitatori verso BI-MU. Infatti, l’esposizione quest’anno si arricchirà di due nuovi comparti per loro natura contigui e complementari a quello delle macchine utensili: quello della logistica, che si ritroverà nella speciale area BIMULogistics, realizzata in collaborazione con INTRALOGISTICA ITALIA, e quello della subfornitura tecnica e dei servizi per l’industria, che sarà ospitato nella nuova SUB4TECH, area promossa da CIS Comitato Interassociativo Subfornitura. A queste si aggiungono: FABBRICAFUTURA, l’area di BI-MU dedicata a ospitare sviluppatori di software e di tecnologie per la connettività, per la gestione e la sicurezza dei dati; ROBOT PLANET, area di innovazione, patrocinata da SIRI e dedicata a robot, industriali e collaborativi, integratori e sistemi di automazione; BOX CONSULTING, spazio dedicato a consulenti e integratori; BI-MU STARTUPPER, area dedicata ai giovani innovatori e alle neo imprese impegnati nello sviluppo di prodotti e progetti legati al mondo dei sistemi di produzione e della lavorazione del metallo; BI-MU ADDITIVE, spazio curato da AITAASSOCIAZIONE ITALIANA TEC-

NOLOGIE ADDITIVE, che si propone come spazio di incontro e confronto tra sviluppatori, produttori e clienti delle “macchine utensili del terzo tipo”; FOCUS MECCATRONICA, la tradizionale area organizzata in collaborazione con AIdAM (Associazione Italiana di Automa-

zione Meccatronica) e IMGV, per ospitare le “soluzioni intelligenti” capaci di ottimizzare la gestione di macchine e processi industriali; per finire con IL MONDO DELLA FINITURA E DEI TRATTAMENTI, area tematica - patrocinata da Anver, associazione verniciatori industriali - dedicata alla più qualificata offerta di macchine e sistemi per la finitura e il trattamento delle superfici. Altra grande novità in cantiere per 32.BI-MU è BI-MUpiùDigital, spazio dimostrativo promosso da Fondazione UCIMU in collaborazione con MindSphere World Italia e allestito all’interno di uno dei padiglioni espositivi per mettere in mostra le potenzialità della fabbrica digitale, ponendo in connessione alcuni macchinari presenti agli stand dei quali sarà possibile rilevare attività svolta e funzionamento.

Sulla scorta del successo della passata edizione, anche nel 2020 BI-MU abbinerà alla dimensione espositiva quella di approfondimento culturale tematico sviluppato attraverso un programma di convegni su temi specifici e eventi collaterali che ospiteranno confronti con opinion leader e presentazioni di tecnologie affini al settore all’interno dell’arena di BI-MUpiù e BI-MUpiùAdditive che offrirà al pubblico internazionale molti motivi in più per prendere parte alla biennale.

Configurazione: Il gruppo di macchine (Stazione di impilamento – scarica- Macchina alimentatrice tore), (Stazione di disimpilamento) e (Piano di alimenta- Punzonatrice zione alla pannellatrice), può costituire quindi, se le lamiere - Stazione di impilamento e scaricatore punzonate non devono essere prelevate nelle stazioni in- Piano di alimentazione alla pannellatrice termedie, un’unica linea di alimentazione dalla macchina - Macchina pannellatrice automatica punzonatrice alla macchina pannellatrice. Il macchinario attualmente è smontato - Euro 25.000,00 - Per info: 0532 258 074


FIERE

Gennaio 2020 - 554

27


FIERE

In arrivo SamuExpo 2020 a Pordenone: la fiera di riferimento del nord est per metalmeccanica, lavorazioni plastiche e subfornitura

SCUOLE - CORSI

Metal Additive Manufacturing Genesi e generalità dei processi di fabbricazione additiva La pubblicazione 'Metal Addictive Manufacturing – Genesi e generalità dei processi di fabbricazione additiva' ha lo scopo di fornire le corrette definizioni e i fondamenti dei processi di fabbricazione additiva, con particolare riferimento all'utilizzo dei materiali metallici: i contenuti sono concepiti per un lettore che vuole avere una corretta introduzione tecnica ai processi attraverso l'esposizione del loro sviluppo nell'arco degli ultimi trent'anni, sino allo stato attuale.

Additive Manufacturing, Internet of Things, Augmented Reality, Smart Factory sono tra i termini più ricorrenti per descrivere le profonde trasformazioni in atto nel mondo manufatturiero.

28

Gennaio 2020 - 554

L'opera nasce dalla collaborazione tra l'Istituto Italiano della Saldatura e i dipartimenti di Ingegneria Meccanica, Energetica, Gestionale e dei trasporti (DIME) e di Ingegneria civile, chimica e Ambientale (DICCA) della scuola Politecnica dell'Università di Genova, attraverso l'istituzione del laboratorio congiunto Ge AM-Genova Additive Manufacturing. È possibile acquistare il volume su www.store.iis.it

Si preannuncia un’edizione da record quella di SamuExpo 2020, in programma dal 6 all’8 febbraio alla Fiera di Pordenone. Gli spazi espositivi sono esauriti da tempo, tanto da aver reso necessaria l’apertura del padiglione aggiuntivo, il 10, e numerose sono le aziende in lista d’attesa, segno di una manifestazione riconosciuta come punto di riferimento importante per i settori cui si rivolge. Il successo dell’evento si deve, senza dubbio, alla ottimale strutturazione dei suoi quattro saloni tecnici (SamuMetal, che nel 2020 sarà alla sua ventesima edizione, SamuPlast e SubTech, entrambi arrivati alla quattordicesima edizione, e Fabbrica 4.0, ultimo nato in casa SAMU) che si propongono quali scenari ideali dove scoprire le novità dei settori protagonisti, raccogliere informazioni su prodotti/servizi specifici, costruire progettualità di ampio respiro, improntate su complementarietà e integrazione dei processi. Il format SAMU è vincente proprio per questo: un insieme di occasioni da sviluppare e opportunità da cogliere, dove l’incontro fra domanda e offerta è favorito grazie ad un’organizzazione che punta a coinvolgere gli espositori, da un lato, dando loro la migliore visibilità possibile, e i visitatori, dall’altro, in un contesto adatto allo sviluppo di relazioni commerciali.

La fiera ospiterà anche la prima edizione dei SamuDigitalDays: un forum pensato per creare momenti di confronto, che vedrà l’intervento di diversi relatori chiamati ad affrontare i temi della divulgazione della cultura digitale aziendale e dell’innovazione. Workshop, presentazioni e talkshow si susseguiranno in un’arena costruita all’interno del padiglione 10. Samu Digital Days è un ulteriore balzo in avanti per una delle manifestazioni fieristiche B2B leader in Italia nel settore metalmeccanico, plastico e della subfornitura. Fra gli argomenti di #SDD2020, questo l’acronimo, ci saranno cyber security e protezione dei segreti industriali, digital transformation e industry innovation, social media, lean manufacturing e management, digitalizzazione dei processi, reputazione online e protezione intellettuale, solo per citarne alcuni. L’internazionalizzazione sarà un altro degli elementi chiave di SamuExpo, grazie alla presenza di tante realtà provenienti dall’estero in questa fiera che punta ad agevolare e incentivare lo sviluppo del business e la crescita delle aziende anche oltre confine. L’evento, infatti, vedrà la partecipazione di buyer da diversi paesi: già confermata, una delegazione dalla Thailandia nonché buyer scandinavi e balcanici.

EDITORIA & MARKETING

Massimo Fortuzzi cell. +39 335 718 7596 - edibitmf@gmail.com


FIERE

Gennaio 2020 - 554

29


30

Gennaio 2020 - 554


Gennaio 2020 - 554

31


Profile for Arianna Ceccaroni

Meccanica & Subfornitura n° 554 Gennaio 2020  

Meccanica & Subfornitura è la rivista mensile che tratta di meccanica, subfornitura, lavorazioni meccaniche conto terzi, distributori ed ute...

Meccanica & Subfornitura n° 554 Gennaio 2020  

Meccanica & Subfornitura è la rivista mensile che tratta di meccanica, subfornitura, lavorazioni meccaniche conto terzi, distributori ed ute...

Profile for edibitsrl
Advertisement