__MAIN_TEXT__

Page 1


MILANO / CORSO GARIBALDI 51 AREZZO / CORSO ITALIA 126 ROMA / VIA MARGUTTA 2 MÜNCHEN / PRANNERSTRASSE 5 www.raspini.it


Show rooms Fucecchio (Fi) Via G. Falcone - 4 Forte Dei Marmi Via Spinetti - 10 Montecatini Terme Portici Gambrinus

info: +39 0571 26 15 08 - www.calzoleriaharris.it


*MADE IN ITALY

*MADE WITH SWAROVSKI速 ELEMENTS


“SILVERINGS” Scegli tra i vari modelli e componi il tuo personalissimo gioiello. Anelli in argento 925/000.

Choose among the various models and create your own style. 925/000 silver rings.

+

+

=

Concessionari in Toscana: 925 Frasi, Empoli, Fi, 0571/1960562 - 925 Frasi, Firenze, 055/6810354 - About, Grassina, Fi, 055/640894 - Amadori, Cavriglia, Ar, 055 966773 - Anichini Di Franco Scali, Cecina, Li, 0586/686362 - Arte Orafa Di Cara Silvia, Livorno, Li, 0586/ 899310 - Benedetti Gioiellieri, Pisa, 050 /580958 - Biagioni, Barga, Lu, 0583/724141 - Blue Spirit, Campi Bisenzio, Fi, 0558969618 - Blue Spirit, Pistoia, 0573/450793 - Bracci Mirco, S. Vincenzo, Li, 0565/703019 - Candre’ Pontedera, Pontedera, Pi, 0587/59164 - Consumi Gioielleria, Ponte A Poppi, Ar, 0575 /520222 - Corso Italia 35 Gioielleria , Piombino - Gold And Silver, Loc. Acquacalda, Si, 0577/ 52652 - I Gioielli Di Grace, Greve In Chianti, Fi, 055/854271 - Il Gioiello S.R.L., Montale, Pt, 0573/ 556632 - Il Tempo Che Cammina, Firenze, 055/680700 - Inclusioni, Borgo San Lorenzo, Fi, 055/8496169 - L’angolino Di Via Roma, Campiglia Marittima, Li, 0565/ 837018 - Le Ore D’oro, Viareggio, Lu, 0584 944637 - Leonardi, Ghezzano, Pi, 050/879634 - Lugara’, Pietrasanta, Lu, 0584 /70167 - Mazzantelli & Grassini, Siena, 0577/333680 - Mazzantelli & Grassini, Poggibonsi, Si, 0577/980656 - Morini Jewels, Foiano Della Chiana, Ar, 0575/642111 - Pellegrineschi, Castelnuovo Di Garfagnana, Lu, 0583/62806 - Gioielleria Oreficeria Sardi S.A.S., Livorno - Gioielleria Oreficeria Sardi S.A.S., Cecina, Li - Sergio Carsillo Gioielleria, Follonica, Gr, 0566/263276 - Stoppa Gioielleria, Grosseto, 0564/23522 - Top Time, Pisa, 050/43593 - Trotta gioielli di Trotta Fabio, Grosseto - Zoppini Store, Firenze, 055/214775.

www.zoppinishop.it - info: info@mpfgroup.com - Tel.: 055-6499470


.com

Publisher Danae Project info@danaeproject.com www.danaeproject.com

o d esi g

de

COVER ARTWORK Gesine Marwedel

editorial assistance Matteo Bartolini

TIPOGRAFIA BARO N I & G O R I S . R . L . 59100 PRATO Via Fonda di Mezzana, 55 / P

Distribution P.B.A. snc presso Aeroporto G. Galilei 56121 Pisa. P. Photos

Layout Nicola Grossi

aigo.it / nycgo.com / picolocafe.us nbtc holland media bank germany.travel archivio comune san miniato pisaunicaterra.it intoscana.it mataeria.com

infographics Federica Ghinoi advertising executive Manuela Graziani

h i c de

Editorial Staff Alessia Bastiani, Claudio Laudanna, Simone Santucci, Francesco Scolaro

Printing

sig

n

ra p

creative art director Natascia Bascherini

thanks to Cristina Minutillo, Davide Bascherini, Marco Gherardini, Giulia Cifaldi

g

Editor-in-Chief Daniele Rocca d.rocca@danaeproject.com

Webdesign Simone Lazzaroni

vi

video &

pisaAirportMagazine

da n a ep

r

n

o

t jec

REGISTRAZIONE AL TRIBUNALE DI MASSA N° 2/11 del 28/06/2011

Translations Juana Gugliara Niccolò Bartolini

e ss off

ic

Cover design danaeproject.com

pr

Cover photo Thomas van de Wall Cover photo editor Alessandro Pasquali

Per la vostra pubblicità/ For your advertising

pubblicita@abfly.it

e


MAY-JUNE-JULY | 2012

sommarioindex thehighline.org

ITALIA/europa

eventievents p.16 [Travel & Leisure] EUROPE/ITALY/AMERICA

pag 29. NEW YORK High Line & Manatthan pag 78. FLORIADE A Venlo, in Olanda Venlo, Netherlands presents Floriade

[Travel & Lifestyle]

38

pag 54.

BEACH CLUB

Tutto un altro mondo A different world pag 98.

CHIANTI

pag 84.

Dove arte e natura si incontrano Where art & nature meet

Un paesaggio da scoprire A land to discover

pag 119.

VALDARNO PISANO

pag 103.

MASSA CARRARA

Alla scoperta dei castelli Discovering castles

TERME DELLA VERSILIA

[Beachwear/Nightwear Autumn/Winter 2012]

pag 110.

LUBECCA

E la costa della Germania Lubeck & the german coast

abfly magazine

pag 107.

MARBLEWEEKS 2012

pag 116. BENCORE Firma la nuova sede di Deutsche Bank Signs the new Deutsche Bank building

10

Oasi del relax e benessere Oasis of relaxation & well-being

58


MAY-JUNE-JULY | 2012

sommarioindex abfly magazine

AIRPORT guide p.125

ul la Via F eo s ra

26

tiv Fes

[Travel & culture] pag 64.

CON-VIVERE FESTIVAL pag 67.

LA SICILIA...

Svela Il Mito Contemporaneo Sicily discovers the contemporary myth

72 pag 92. VINO E CULTURA Eccellenze Toscane Wine & culture tuscan treasures

a

a l M u si c a

nc en

le

op ur

ig

E

Destinazioni Numeri Utili Servizi services USEFUL NUMBERS destinations

pag 58. LE 7 sorelle dell’arcipelago toscano THE SEVEN SISTERS OF TUSCAN ARCHIPELAGO

pag 72.

LUCIANO MASSARI Un viaggio nello spirito A journey into the spirit pag 122.

LA MEMORIA DELLA PIETRA

Intervista a Cesare Monti Interview with Cesare Monti

12

64


check IN Nuovo sito internet, presenza sui social network ed accordo siglato con Intoscana.it, il portale sul turismo della Regione Toscana; sono queste le principali azioni sviluppate nel trimestre appena concluso dalla Direzione di Abfly. Possiamo quindi dirci soddisfatti dei risultati raggiunti ed iniziare ad assaporare insieme a Voi l’arrivo della stagione estiva ed iniziare a fantasticare su come e dove trascorrere le nostre meritatissime vacanze... un’ idea potrebbe essere quella di partire per New York sfruttando il comodo volo partente da Pisa oppure pensare di trascorrere qualche week end nel cuore della Toscana in compagnia di un buon bicchiere di vino rosso... un piacevolo tramonto come cartolina ed un coinvolgente sottofondo jazz come colonna sonora... oppure... oppure basta partire. Vi diamo quindi appuntamento per il mese di agosto ma non temete... potrete seguirci su Twitter e su Facebook e se avete tempo e voglia non mancate di inviarci le vostre fotografie di viaggio scattate in compagnia di Abfly: le piÚ simpatiche saranno pubblicate on-line.

Un saluto e buoni viaggi La redazione di Abfly

A new website, the presence in the social networks and an agreement with Intoscana.it, the tourism website of Tuscany: those are the main achievements of Abfly editorial staff of the last three months. We are satisfied of these results and we can start to enjoy with You the beginning of the summer while daydreaming about where we could spend our next holiday... an idea could be New York, getting a direct flight from Pisa, or a weekend in the heart of Tuscany, to taste a glass of red wine or to enjoy a wonderful sunset like in a postcard, with a background of jazz music or, or... we could go anywhere! We will meet you again in August but in the meantime you can follow us on twitter and facebook, and if you want you can send us a picture of you on holiday with our magazine: the funniest ones will be published online.

Enjoy your holidays Best wishes Abfly editorial staff

abfly magazine

14


The exclusive outlet destination for shopping top brands at bargain prices

The Mall è un centro outlet di lusso ideato per offrire al visitatore prodotti deidesigner più esclusivi al mondo a prezzi estremamente vantaggiosi.

The Mall is a luxury outlet centre tailored to offer the visitor products of the world’s most exclusive designers at the very best prices.

COME ARRIVARE AUTO Prendere l’autostrada A1 ed uscire al casello autostradale di “Incisa-Reggello”. Proseguire sulla destra in direzione Pontassieve fino a raggiungere Leccio. The Mall si trova sulla sinistra appena superato il centro di Leccio.

HOW TO GET THERE CAR From Rome, Florence or Milan, take the A1 Motorway and the exit marked “IncisaReggello”. Follow the road on the right towards Pontassieve until reaching Leccio. Soon after passing Leccio, The Mall will be on the left.

TRENO Prendere il treno dalla stazione Santa Maria Novella di Firenze fino a Rignano Sull’Arno. All’arrivo, continuare il viaggio prendendo un taxi (5 minuti).

TRAIN Take the train from Florence’s Santa Maria novella station to Rignano Sull’Arno. At the arrival, continue journey by available taxi (5 minutes).

SERVIZIO NAVETTA E TRASPORTO PUBBLICO Servizi giornalieri collegano il centro di Firenze a The Mall e viceversa. Per maggiori informazioni contattare il centro informazioni.

PUBLIC TRANSPORT & SHUTTLE BUS SERVICE There is a daily service from Florence to and from The Mall. For information please contact the Information centre.

ORARIO DI APERTURA Lun-Dom 10.00-19.00

OPENING HOURS Mon-Sun 10.00-19.00

www.themall.it

ALExAnDER McquEEn ARMAnI jEAnS bALEncIAgA boTTEgA VEnETA buRbERRy DIoR ERMEnEgILDo zEgnA FEnDI gIoRgIo ARMAnI guccI hogAn I PInco PALLIno LoRo PIAnA MARnI PuccI RobERTo cAVALLI SALVAToRE FERRAgAMo SERgIo RoSSI STELLA MccARTnEy ToD’S VALEnTIno yVES SAInT LAuREnT The Mall - Via Europa 8 50060 Leccio Reggello Firenze, Italia T +39 055 8657775 F +39 055 8657801 info@themall.it


europa

eventievents BERLINO LIEBERMANN-VILLA

“ Dalì. Un artista. Un genio” Più di 200 dipinti, acquerelli e stampe. Splendide viste sugli elementi decorativi del giardino, sulla natura circostante e sulla famiglia del pittore. Mostra permanente Aperto dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 18.00 Info: www.museumsportal-berlin.de

AMSTERDAM VONDELPARK

“Open air theatre” Ogni estate il Vondelpark’s open-air theatre ospita i migliori concerti e le più importanti performance del mondo della commedia, della musica, della danza e del teatro per bambini. Situato nel cuore del parco omonimo il teatro offre spettacoli gratis open-air da oltre 30 anni. Dal 3 giugno al 26 agosto Info: www.openluchttheater.nl

BARCELLONA CAIXAFORUM

“ Goya. Light and Shadow” La mostra mette insieme 100 dipinti, disegni e stampe per fornire una panoramica cronologica del lavoro del genio artistico. La mostra comprende alcuni dei capolavori più ammirati di Goya come La maja vestida, La sombrilla, Vuelo de brujas. Fino al 24 giugno Dal lunedì al Venerdì dalle ore 10.00 alle 20.00 Sabato, Domenica e festivi Info: http://obrasocial.lacaixa.es

16


YOUR OUTLET NEAR CITY CENTER

OutletPlus, offre l’opportunità di acquistare i migliori marchi di abbigliamento e accessori a prezzi estremamente convenienti a soli pochi minuti dal centro di Firenze.

Inoltre si possono trovare non solo collezioni precedenti con sconti fino al 60% ma anche le nuovissime collezioni e campionari con sconti già dal 30% fino al 50%.

COME ARRIVARE:

All’interno dell’ampio spazio espositivo dei tre piani con oltre 1.500 mq, i prodotti in vendita includono, abbigliamento, borse e accessori in pelle, occhiali e scarpe delle migliori marche con sconti fino al 60%.

E’ previsto anche il “Tax Free Shopping” per i clienti provenienti da Paesi non appartenenti all’UE che consente di ottenere il rimborso dell’IVA.

AUTOBUS - n. 30 dalla Stazione Santa Maria Novella, fermata Casina Rossa.

OutletPlus, offers the unique opportunity to purchase the best Brands in Fashion and Accessories at very convenience price, just a few minutes away from down town of Florence.

“Outlet Plus” is “more” than an outlet. Together with the outlet collections with discount up to 60%, you can also enjoy as well a new collections with discount 30% to 50%.

HOW TO GET THERE:

With his 1.500 sq meter of show room in three floors, OutletPlus hosting exclusive and luxury brands in fashion leather accessories, shoes and sunglasses, with discount up to 60%.

Tax-Free is also available for purchase over € 155,00.

BUS - Take n°30 from train Station “Santa Maria Novella”

ALVIERO MARTINI ARMANI COLLEZIONI ARMANI JEANS BIKKEMBERG BLUMARINE BLUGIRL BRACCIALINI

CAVALLI CLASS CERRUTI 1881 JEANS D&G DOLCE E GABBANA DANIELE ALESSANDRINI DIESEL DONDUP DSQUARED

AUTO - Prendere l’autostrada A1 - A11 Fi Nord proseguire per Sesto Fiorentino - Osmannoro.

TAXI - 15 minuti dal centro di Firenze. ORARIO APERTURA: tutti i giorni: 9.00-19.30

CAR - From Rome, Florence, Milan, take the A1 motorway and the exit Fi Nord, follow the road and exit Sesto F.no.

TAXI - 15 minutes from downtown. OPENING HOURS: every day 9.00-19,30

GUESS HUGO BOSS MOSCHINO REPLAY TRUSSARDI ZEGNA

Outlet Plus - Via Copernico 4/6 50041 Osmannoro, Sesto Fiorentino (Fi) Italia Tel. +39 055 374252 / +39 055 3024500 Fax +39 055 315289

WWW.OUTLETPLUS.IT INFO@OUTLETPLUS.IT


europa

eventievents PARIGI MUSEO CITÉ DE LA MUSIQUE

“ Bob Dylan, l’explosione rock ” Foto inedite, oggetti, documenti rari e archivi audiovisivi. Fino al 15 luglio Info: www.parisinfo.com

POLONIA VARSAVIA, BRESLAVIA, DANZICA, POZNAN

“ Euro2012” Le quattro città polacche ospitano alcune delle partite della fase a gironi dell’evento sportivo più atteso dell’anno. I campionati europei di calcio 2012, ospitati da Polonia e Ucraina. Le tre partite della fase di qualificazione per la nazionale italiana si giocheranno a Danzica, contro la Spagna, e Poznan, contro Croazia e Irlanda. Fino al 1 luglio Varie date e orari Info: http://it.uefa.com

BRUXELLES VARIE LOCATIONS

“Biennale internazionale della Fotografia e delle Arti visive” Scoprite le nuove tendenze della fotografia contemporanea grazie al lavoro di fotografi e cineasti nazionali ed internazionali. BIP2012 prevede numerose esposizioni e manifestazioni periferiche incentrate su un tema comune. Dal 14 giugno al 16 settembre Info: www.bozar.be

abfly magazine

18


BUDAPEST MARGARET ISLAND E VAROSMAJOR

“ Budapest Summer Festival” Esibizioni dal vivo nei teatri all’aperto, show di danza e concerti, sono il denso programma che il festival estivo di Budapest offre a tutti i visitatori in due mesi di spettacolo. Il teatro all’aperto di Margaret Island è l’unico permanente in tutta l’Ungheria e può ospitare fino a 3000 persone. Dall’8 giugno al 12 agosto Info: www.szabadter.hu

COPENHAGEN STATENS MUSEUM FOR KUNST

“German world images 1890-1930” da Kollwitz a Nolde Questa mostra focalizza l’attenzione su un periodo storico dell’arte moderna nel quale il modernismo stava venendo alla luce. L’esposizione comprende artisti come Käthe Kollwitz, Ernst Ludwig Kirchner, Vassilij Kandinsky and Emil Nolde. Fino al 12 agosto Aperto dal giovedì alla domenica dalle ore 10.00 alle 17.00 il mercoledì dalle 10.00 alle 20.00 Info: www.visitcopenhagen.com

19


italia

eventievents MADRID L’arte di Piranesi

“ Le raccolte del principe eugenio” Una mostra sull’opera del geniale artista italiano Giambattista Piranesi (Venezia, 1720 - Roma, 1778). Architetto, incisore e disegnatore, Piranesi era un uomo poliedrico con una personalità complessa e una fantasia illimitata. Questa mostra riunisce una selezione notevole delle sue incisioni, nonché una serie di video in 3D delle sue incisioni di ‘prigioni immaginarie’, una sintesi tra una scenografia barocca e un capriccio stravagante. Fino al 9 settembre Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 20 Info: www.esmadrid.com

LONDRA BUCKINGHAM PALACE

Nei mesi estivi, i visitatori possono visitare i magnifici 19 Appartamenti di Stato, che formano il nucleo del palazzo, arredati con alcuni tra i più bei tesori della Royal Collection,come i dipinti di Rembrandt, Rubens e Canaletto. Dal 30 giugno al 7 ottobre Info: www.royalcollection.org.uk

abfly magazine

20


italia

eventievents ROMA COMPLESSO DEL

abfly magazine

VITTORIANO

“ Dalì. Un artista. Un genio” documenti, fotografie, disegni, lettere, viaggi dell’artista per l’Italia. Fino al 30 giugno da lunedì a giovedì ore 9.30-19.30 venerdì e sabato ore 9.30-23.30 domenica ore 9.30-20.30 Info: museo.vittoriano1@tiscali.it

FIRENZE MUSEO DI STORIA NATURALE

“ Dinosauri in carne e ossa” Gigantesca mostra del Museo di Storia Naturale di Firenze. I grandi predatori popolano l’Orto Botanico, spuntando fra le fronde di alberi antichissimi e le sale del Museo di Paleontologia. Gli animali di maggiori dimensioni come Tyrannosaurus, Spinosaurus e Gallimimus in scala 1:1. Per i più piccoli il sabato e la domenica sono previsti laboratori di scavo, modellazione con creta e attività di disegno. Fino al 2 settembre Aperto tutti i giorni ore 10-19 Info: www.msn.unifi.it

carrara ponti di vara

“ lizzatura storica” Nel magnifico scenario delle cave, lo spettacolo della lizzatura dei marmi. 12 Agosto 2012 Ore 9,30

22


PINOCCHIO. BIENNALE 2012

MOSTRE FILM INCONTRI AL PORTO ANTICO DI GENOVA anteprima 20 maggio e da mercoledì 6 giugno 2012 a domenica 13 gennaio 2013

U

na esposizione dedicata al burattino più famoso del mondo con opere di Emanuele Luzzati, illustrazioni di Filippo Sassòli da Lo zoo di Pinocchio, originale rilettura della storia attraverso una galleria di ritratti degli animali della storia collodiana. vento in progress, nato da un’idea di Flavio Costantini, che presenterà 12 tavole inedite, accoglierà opere dell’artista pop americano Jim Dine, tavole di Jacovitti per il libro de La Scuola Editrice (1945), disegni di Lorenzo Mattotti per il film d’animazione di Enzo D’Alò, serigrafie di Ugo Nespolo, grafiche originali di Mimmo Paladino, il Pinocchio cattivo di Stefano Grondona, figurini dello scenografo e costumista Guido Fiorato, tavole originali di Roland Topor per la Fondazione Olivetti (1972), e ancora lavori di Andrea Rauch, Roberto Innocenti e Guido Scarabottolo. ppuntamenti collaterali sono le proiezioni di film e animazioni, incontri con gli Autori, laboratori.

E

Sostieni le nostre attività diventando socio del

MUSEO INTERNAZIONALE LUZZATI ONLUS

C

ontribuisci a promuovere e salvaguardare l’arte di Emanuele Luzzati con la destinazione del 5x1000 oppure diventando socio dell’Associazione MIL onlus

5xMIL Destinando nella dichiarazione dei redditi, con il modello CUD, il modello 730, il modello UNICO, il 5x1000 delle imposte sul reddito a MIL onlus, sosterrai una delle realtà più vivaci e significative della nostra cultura. Sarà sufficiente la tua firma nell’apposito riquadro dei modelli di dichiarazione ed il codice fiscale di MIL onlus: 95122150105. Grazie!

A

MUSEO LUzzATI A PORTA SIbERIA Area Porto Antico 6 Genova 16128 +39 010 2530328 info@museoluzzati.it - www.museoluzzati.it

INGRESSO e ORARI €5, bambini gratis fino a 6 anni €2 dai 7 ai 18 anni, €4 sopra ai 65 anni da martedì a domenica 11-13 e 15-19


italia

eventievents FIRENZE PALAZZO STROZZIE

“ Americani a Firenze. Sargent e gli impressionisti del Nuovo Mondo ” Fino al 15 luglio Tutti i giorni ore 9-20, giovedì ore 9-23 Info: 0039 055 2645155

PISA DOMUS MAZZINIANA

“ Apertura della Domus Mazziniana” Riapre al pubblico, con un nuovo percorso multimediale dedicato al Risorgimento, la Domus Mazziniana. Istituita nel 1952, raccoglie l’eredità spirituale e materiale della casa dei Nathan-Rosselli, dove Mazzini fu ospitato fino alla sua morte. Vi hanno sede il Centro Studi Mazziniani e il museo, che conserva cimeli, medaglie, bandiere, scritti autografi, libri, documenti ed oggetti personali appartenuti a Mazzini. Fino al 31 dicembre Orario dal lunedì al venerdì ore 9.00 -13.00 Info: www.domusmazziniana.it

PISA

VARIE LOCATION

“Musicastrada Festival” Festival itinerante della musica di qualità in tutte le sue espressioni: dal blues al jazz, dall’etnico al folk fino al popolare. Al festival è abbinato il concorso fotografico nazionale Fotografando la Musica, aperto a tutti e al quale è possibile partecipare con foto scattate in qualunque parte del mondo purché, ovviamente, ispirate al tema della musica. Dal 15 luglio al 19 agosto Info: www.musicastrada.it

abfly magazine

24


BOLOGNA PORRETTA TERME

“ 25th Porretta Soul Festival. Tribute to Otis Redding” Venticinquesima edizione del Festival che riunisce nel suo programma il top degli artisti soul e rhythm & blues, alcuni di questi giunti per la prima volta in Europa. Oltre 200 musicisti a cui si affiancheranno band italiane, in un contesto che comprende mercatini, street food, concerti gospel nelle chiese, seminari musicali, proiezione di filmati, conferenze e presentazioni di libri e di dischi Dal 19 luglio al 22 luglio Info: www.porrettasoul.it

LIGURIA

DOLCEACQUA (Imperia)

Alla scoperta di un paese incantato che estasiò anche Monet. Visita ai siti di maggior interesse storico e artistico come il Ponte Vecchio, la parrocchiale di Sant’Antonio Abate, il Palazzo Luigina Garoscio con la Pinacoteca e la Biblioteca Civica e il Castello dei Doria. Ritrovo ore 16.30 davanti uffficio IAT di Dolceacqua, prenotazione obbligatoria allo 0039 0184 351183 Fino al 30 settembre Ogni ultima domenica del mese, ore 16.30 Info: www.cooperativa-omnia.com

VENEZIA MUSEO CORRER

“ Gustav Klimt nel segno di Hoffmann e della Secessione” A un secolo dalla sua clamorosa partecipazione alla Biennale di Venezia (1910), Gustav Klimt torna in laguna come protagonista di una straordinaria esposizione. La rassegna presenterà grazie ad un ciclo eccezionale di dipinti, a rari e preziosi disegni, mobili e raffinati gioielli, ma anche elaborate ricostruzioni e interessanti documenti storici, la genesi e l’evoluzione, in ambito architettonico e pittorico, dell’opera di Klimt e di quanti con lui diedero vita alla “Secessione viennese” Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19 Info: www.mostraklimt.it

25


E le

en

FRANCIGENA MELODY ROAD

dal 3 luglio al 1° agosto 2012 from 3rd July to 1st August 2012 From 3rd July to 1st August 2012 L’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF), in collaborazione con l’Accademia della musica F. Geminiani di Altopascio (LU), organizza dal 3 luglio al 1° agosto 2012 il “Francigena Melody Road”. Quattordici eventi musicali in sette diverse località nei comuni di San Miniato (PI), Altopascio (LU), Porcari (LU), Santa Croce sull’Arno (PI) e Castelfranco di Sotto (PI). È la melodia la grande protagonista del festival europeo dedicato alla Via Francigena, con una serie mozzafiato di concerti in alcuni dei luoghi più belli del percorso toscano fra Altopascio e San Miniato. Con la direzione artistica di Fabrizio Datteri, un cartellone ricco di artisti di fama internazionale fra i quali: Cristoph Hartmann, David Lefevre, Francesco Facini, Marco Fornaciari, Janos Acs, Stefano Pagliani, Francesco Manara, Simonide Braconi, Massimo Polidori, l’Orchestra della Toscana e i moderni Roberto Cacciapaglia e Giovanni Allevi. La musica, linguaggio capace di parlare alle culture e ai territori attraversati dalla Via Francigena, diventa uno straordinario elemento di amalgama e condivisione. Un’occasione imperdibile per gli amanti della musica che potranno godere le note di alcuni rinomatissimi artisti in alcuni dei luoghi simbolo della Via Francigena, come l’ospitale di S. Giacomo di Altopascio e la località di Galleno, toccata da uno dei più bei selciati storici della Toscana. Il cartellone completo delle serate su: www.francigenamelodyroad.it

a

al M u sic a

nc

tiv Fes

u l la Via F eo s ra

ig

op ur

“Francigena Melody Road” is organized by the European Association of Via Francigena ways (AEVF), in cooperation with Accademia della Musica of Altopascio (LU), and will take place from 3rd July to 1st August 2012. 14 musical events in 7 different location in the municipalities of San Miniato (PI), Altopascio (LU), Porcari (LU), Santa Croce sull’Arno (PI) and Castelfranco di Sotto (PI). Melodies have the main role in the european festival dedicated to the Via Francigena, with breathtaking concerts in some of the most beautiful places along the Tuscan section of the route, between Altopascio and San Miniato. The artistic director is Fabrizo Datteri, a programme plenty of world-wide famous artists such as: Cristoph Hartmann, David Lefevre, Francesco Facini, Marco Fornaciari, Janos Acs, Stefano Pagliani, the Tuscany Orchestra and the newest Roberto Cacciapaglia and Giovanni Allevi. Music, language capable of speaking to culture and territories crossed by the Via Francigena, becomes an extraordinary way of amalgam and sharing. A must for music lovers who can enjoy the notes of some famous artists in some of the landmarks of the Via Francigena, as the hospitality of S. Giacomo di Altopascio and Galleno, touched by one of the finest pavements of Tuscany. The complete programme is available on: will take place www.francigenamelodyroad.it Il talentuoso musicista Giovanni Allevi sarà in concerto il prossimo 25 Luglio al Francigena Melody Road. E' laureato con Lode in Filosofia con la tesi "Il vuoto nella Fisica Contemporanea" e diplomato in Pianoforte e Composizione con il massimo dei voti, ma dice: “guardo il mondo con gli occhi di un bambino”. Ha quarant’anni e ne dimostra quindici di meno. Sul palco sale in jeans, felpa e scarpe da ginnastica, non per rinnovare il look del concertista classico, ma per sentirsi totalmente se stesso: per lui nella musica l'importante sono le note, tutto il resto è superfluo. Giovanni Allevi, the gifted musician, will be on stage 25th July at Francigena Melody Road. He has an honours degree in philosophy, writing his dissertation on ‘The Void in Contemporary Physics’, and has diplomas in Piano and Composition for which he achieved top grades, but he says: "I look at the world through the eyes of a child." He is 40 years old but looks 15 years younger. On stage he wears jeans, a sweatshirt and tennis shoes, not to renew the look of concert musicians but to feel completely at ease: for him, what counts in music are the notes, all the rest is superfluous. PHOTO BY SAVERIO TRIBUZIO


abfly magazine


PRINCIPE DI PIEMONTE. L’ h O T E L D E L L E s T E L L E Da L 192 2 . Da quasi un secolo al Grand hotel Principe di Piemonte brillano le stelle più belle del mondo… Le stelle dei suoi cinque piani arredati con gli stili di ogni epoca… Le stelle dei suoi Ristoranti: quelle più raffinate del Piccolo Principe e quelle più tradizionali del Regina… Le stelle dei suoi saloni dove organizzare meeting ed eventi esclusivi… Le stelle della piscina panoramica sulla terrazza del quinto piano sospesa verso l’orizzonte… Le stelle del Centro Benessere dove rigenerare il corpo e lo spirito con un’esperienza polisensoriale… Benvenuti al Grand hotel Principe di Piemonte: voi chiedete la luna, noi vi daremo le stelle.

Grand hotel Principe di Piemonte Piazza Puccini, 1 55049 Viareggio (Lu) Italy Tel. +39 0584 4011 Fax +39 0584 401803 info@principedipiemonte.com www.principedipiemonte.com

28


[Travel & L ei sure]

America

NEW YORK

HIGH LINE E MANATTHAN high line and manatthan Matteo Bartolini

29


UN PARCO UNICO NEL SUO GENERE one of a kind park

Anche quando si tratta di qualcosa di semplice come un parco, la città di New York non può che essere innovativa. La High Line, la ex-linea ferroviaria sopraelevata lunga 2,34 Km sulla quale circolavano treni merci dal 1934 al 1980, è stata inaugurata nel 2009 come parco pubblico. La vegetazione selvatica originaria è stata mantenuta intatta all’interno delle aiuole che si aprono nel percorso pedonale in legno dove si possono ancora vedere le vecchie rotaie. La High Line consente ai visitatori di passeggiare tra i tetti della città, tra il Meatpacking District e Chelsea, godendo di una visuale insolita dell’Hudson River e dello skyline di Manhattan. L’intero percorso è accessibile ai disabili e il parco è già diventato un modello per progetti di recupero di spazi antichi inutilizzati in per altre città.

New York city is innovative even when it comes to parks. High Line Park, the ex-elevated railway 2,34 km long, where goods trains used to run from 1934 to 1980, was opened in 2009. The original vegetation has been kept in the flower beds along the wooden pedestrian path where you can still see the old rails. High Line Park allows visitors to walk among the roofs of the city, between the Meatpacking District and Chelsea, while enjoying an unusual view of the Hudson and of Manhattan skyline. The whole path has disable access and the park has already become a model for projects which repair and regenerate old and unused spaces in other cities.

High Line Photo Julienne Schaer

30


UN NUOVO QUARTIERE VERDE

A NEW GREEN NEIGHBOURHOOD

Oggi il percorso della High Line si estende dalla Gansevoort street alla trentesima strada. Recentemente è stato presentato il progetto per l’ultimo tratto che attraverserà completamente il vecchio cantiere ferroviario tra la 30esima e la 34esima strada arrivando al quartiere di Hell’s Kitchen. Qui la High Line diventerà parte integrante del nuovo insediamento urbano attualmente in costruzione, Hudson Yards. Questo nuovo quartiere, i cui lavori dovrebbero terminare entro il 2014, si svilupperà per una superficie di oltre 1 milione di metri quadri, dando spazio a nuovi uffici, residenze, usi commerciali, centri culturali, creando un’esperienza metropolitana completamente innovativa, in cui la High Line disegnerà l’intero tracciato dei percorsi pedonali ed un parco sopraelevato unico nel suo genere.

Today High Line Park runs from Gansevoort Street to 30th Street. Recently, the project for the last part of the park, which runs from the 30th to the 34th Street, reaching Hell’s Kitchen neighbourhood, has been presented. Here, High Line Park will become part and parcel of the new urban area of Hudson Yards, currently under construction. The works should end in 2014 and this new innovative neighbourhood will have new offices, housing units, retails and cultural centres which spread out over more than one million of square metres. High Lane Park will join it becoming a one of a kind elevated park.

Persone a passeggio sull’High Line Baan-aerial-with-people

abfly magazine

31


Manhattan Skyline Classifica classification TripAdvisor N° 1 su 696 At 27/04/2012 Foto by

ATTRACTION recommended by tripadvisor travellers

IL MUSEUM MILE A MANATTHAN Rimanendo a Manhattan, costeggiando Central Park, il tratto di strada della Fifth Avenue che va dalla 82nd alla 105th Street è conosciuto come Museum Mile. I dieci musei che hanno qui la propria sede ospitano alcune delle più belle collezioni d’arte, storia, design e cultura di tutto il mondo. All’estremità inferiore della Mile c’è il famoso Metropolitan Museum of Art, che ospita quasi 2 milioni di opere. Da non perdere la collezione dedicata all’arte degli antichi egizi, tra cui il tempio di Dendur e l’ala del museo appena riaperta con Art of Arab Lands, Turkey, Iran, Central Asia e Later South Asia Galleries.

Kris99Oslo

 useum mile M photo joe buglewicz

MANHATTAN’S MUSEUM MILE Walking in Manhattan along Central Park there is a section of Fifth Avenue which runs from 82nd and 105th Street known as the Museum Mile. Ten museums occupy this section which contains one of the densest displays of culture, history and design in the world. Among the museums there are the famous Metropolitan Museum of Art, which contains more than two millions of art works. The Ancient Egypt collection with Dendur Temple and the just reopened wing with Art of Arab Lands, Turkey, Iran, Central Asia and Later South Asia Galleries are not to be missed.

C entral Park Bethesda Credit Alex Lopez NYC and Co

32


Per avere informazioni su tutti gli eventi è consigliatissimo il sito ufficiale della città di New York F or more information please visit the official New York City.

www.nycgo.com.

abfly magazine

UNA CITTà RICCA DI EVENTI a city rich of events

Intorno al Museum Mile si sviluppa uno degli eventi che il turista può trovare a New York in estate: il Museum Mile Festival che il 12 Giugno vede per un intera giornata la possibilità di accedere gratuitamente alle collezioni dei musei: da El Museo del Barrio al Metropolitan Museum of Art. Durante il festival l’area viene chiusa al traffico, per lasciare spazio a musica dal vivo, artisti di strada e attività per i bambini. Per gli amanti dello spettacolo altri due importanti appuntamenti sono il River to River Festival (fino ad agosto), grande festival con musica, danza, arte cultura e tanti eventi a downtown, “da fiume a fiume” ed il Central Park SummerStage che dal 1986 porta sul palco del più amato parco newyorkese la musica dal vivo di grandi artisti con concerti gratuiti all’aperto. Tanta musica di ogni genere: le scorse edizioni hanno visto esibirsi artisti come Jovanotti, Taj Mahal, Dinosaur Jr, Joni Mitchell e Q-Tip. E’ consigliato arrivare presto, perché il prato, da giugno a settembre quando si tiene il festival, si riempie in fretta!

During summer time tourists can enjoy the annual Museum Mile Festival: on June 12th museums like El Museo del Barrio and Metropolitan Museum of Art are free. During the event Fifth Avenue is closed to traffic offering live music, street artists and outdoor art activities for children. For show lovers there are other two important events: the River to River Festival (end of August), that is a big event including free music, dance, film, arts, and play events held downtown, from “river to river”, and the Central Park SummerStage, which from 1986 brings on stage free live music in the most loved park of New York City. Lots of music of every kind: last editions included Jovanotti, Taj Mahal, Dinosaur Jr, Joni Mitchell and Q-Tip. It is advised to arrive early because during the festival, from June to September, the field gets quite busy!

33


SCELTI PER VOI

Didascalia italiano Didascalia inglese

RECOMMENDED FOR YOU

NOLITAN lusso low cost

luxury meets low-key Located at the corner of Kenmare and Elizabeth Streets, The Nolitan Hotel is the first boutique hotel to grace Nolita – one of the most endearing and authentic neighborhoods in New York City. The Nolitan offers guests much more than luxurious design accommodations, unique amenities and fantastic food: it provides a genuine New York experience, a real sense of belonging and incredibly personal service. It’s the kind of “luxury meets low-key” hotel you always wished you could find in New York City. The intimate hotel has 55 rooms, which means every guest can expect personalized attention and intuitive service. The Nolitan was designed by Grzywinski+Pons, a New York City based practice that really understands the character of Nolita. The design of the hotel emphasizes connectivity with the architecture of Nolita. The ground floor has a glass façade, integrating the hotel into the neighborhood

Situato all’incrocio fra Kenmare Street ed Elizabeth Street, l’hotel Nolitan è il primo hotel-boutique ad abbellire Nolita, uno dei più affascinanti ed autentici quartieri di New York. Il Nolitan offre ai suoi ospiti molto di più che lussuose camere di design, servizi unici e cibo di qualità: fornisce un’esperienza genuina, un senso reale di appartenenza e un incredibile servizio personalizzato. È il tipo di hotel “lusso a basso costo” che avresti sempre voluto trovare a New York. L’esclusivo hotel è dotato di 55 camere, permettendo così ad ogni ospite di ricevere un servizio personalizzato. L’hotel Nolitan venne progettato da Grzywinskib Pons, uno stile tipico di New York che si adatta perfettamente allo spirito di Nolita. Il design dell’hotel si amalgama completamente con l’architettura del quartiere. Il pian terreno ha una facciata di vetro


che integra l’hotel con il quartiere. Alcuni ospiti possono assistere alla vita della strada dai loro balconi privati; altri possono godere di finestre sul pavimento o sul soffitto delle loro camere, che forniscono una vista senza ostacoli del quartiere e dello skyline di Manhattan. L’uso del channel glass nelle camere apre lo spazio al panorama della strada senza compromettere la privacy.

l’interno dell’Hotel

around it. Some guests can enjoy the street life from their private balconies; other guests can enjoy floor to ceiling windows in their rooms that provide an unobstructed view of the neighborhood and the magnificent skyline. The use of channel glass in the rooms opens up the space to the streetscape below without compromising privacy. Il movimento è continuo, tipico di Manhattan, quella parte di New York che non si ferma mai. L’abbigliamento tradisce le nazionalità, quella formale degli europei sempre attenti anche in vacanza e quella rilassata e casual dei locali. Il chiacchiericcio è venato di un inglese ricco di accenti, che stimolano la curiosità a chiedersi “di dove è?” Una predominanza leggera di accenti italiani; quelli dei locali, nostalgici di gusti tradizionali e sempre alla ricerca del sapore che più si avvicina a quello della loro memoria, e quelli degli italiani di passaggio che non amano le sfide dei nuovi sapori e si rifugiano nel certo. E di certo, al Piccolo Cafè, c’è molto.

PICCOLO CAFé

Fast and relentless, this is Manhattan , the New York which never stops. Clothes give away different nationalities: European careful with their gear even on vacation and locals, relaxed and casual. The lively chatter is coloured by the most various English accents and tones so that a question comes to mind, “where from?” Italian accent stands out over others: that of the local folks nostalgic of traditional Italian flavours and that of tourists who do not accept the challenge of the newand prefer certainty to surprise. And Piccolo Cafe’ is not short of certainty.

abfly magazine

SCELTI PER VOI

35

RECOMMENDED FOR YOU


LA SCOMMESSA DI MICHELE E ALBERTO Da un menù vario che spazia da panini semplici e gustosi al piatto di pasta per i vari gusti, il tutto canonicamente italiano, al foglio di giornale di annata con titoli su eventi mai usciti dalla memoria collettiva. Non manca un Ipad per i drogati dell’informazione “al dente” Un vero e proprio slow-food, con cibo attentamente preparato, dove si mischiano giacche e cravatte che portano via il pasto da consumarsi in ufficio, pigri turisti che consumano un buon espresso, e occasionalmente qualche Celebrity, in uscita dalle prove in uno dei teatri locali. Michele ed Alberto, i fondatori, ci avevano scommesso subito, certi che buon cibo e buon caffè avrebbero trovato spazio anche in una città densa di tutto come New York. La prima prova fatta nel Mercato Natalizio di Union Square, “ if you can make it there !” e poi tre locali ed un quarto in apertura a breve. Il tutto in meno di due anni. Fortuna e volontà di un romagnolo ed un emiliano, messi assieme come una regione!

michele and alberto’s gamble The menu offers a wide choice of panini, simple and delicious and pasta for every taste. The walls are lined with old newspapers, remnants of a collective memory which never fades. The bottom line is: everything must be truly and unmistakably Italian. A real slow food place, everything is made on the spot, everything is made with care. Businessmen buying their take away lunch, tourists enjoying a good espresso, the occasional celebritiy dropping in during a pause from rehearsals in the theatres nearby. Michele and Alberto, the owners, knew it from startl: there is space for good food and good coffee even here, in a city overflowing with everything. They have started at the Christmas Market in Union Square and... if you can make it there... And then three locations and a fourth soon to open. All of this in less than two years. If there is a will there is a way even for un emiliano e un romagnolo in NYC. SCELTI PER VOI

RECOMMENDED FOR YOU

36


PHOTO CONTEST in the sky

abfly magazine


abfly magazine

M AX MA RA

38


M AX MA RA

Metropolis. Palazzi di cristallo e grattacieli, la città è lo scenario ideale per la sfilata Max Mara Autunno-Inverno 2012-13, che concilia suggestioni contrastanti, ma coerenti, citazioni cinematografiche tratte dall’omonimo cult di Fritz Lang o da Querelle di Fassbinder, ricercatezze d’atelier alla Erté o ancora sofisticate atmosfere anni ‘20, che rammentano il razionalismo della Bahuaus. Lo dimostrano i

Metropolis. The city, with glass office blocks and skyscrapers, is the ideal scenery for the Max Mara fall winter 2012-13 fashion show which brings together a series of contrasting, alluring yet coherent influences, tipping the wink to the cult films of Fritz Lang, or Fassbinder’s Querelle, combined with sophisticated Ertéstyle atelier looks and the atmospheres of the twenties and Bauhaus rationalism. All of this 39


dettagli e i colori che danno grinta alla collezione. Realizzati in materiali preziosi come angora, maglia dévoré alligator o in tutta la gamma dei tessuti della tradizione Max Mara (cammello, panni loden, lane crêpe, gessati o cashmere double rifiniti a mano, ma dall’aspetto infeltrito dei panni militari), quasi tutti i capi in passerella giocano con una doppia natura: essenziali e quasi minimalisti di fronte, sorprendono - visti di spalle - grazie a volumi cocoon, ef fetti blouson e sofisticati “bouleback” couture.

abfly magazine

is evident in the details and the colours that give a gutsy look to the collection. Made in gorgeous materials such as angora, alligator dévoré knit and the whole range of fabrics you expect from Max Mara (camel hair, loden melton, crêpe wool, pinstripes and hand-finished double cashmere with the felted appearance of military fabrics) virtually all the items on the catwalk have two sides of them: essential and minimalist from the front, they offer a surprising view from the back thanks to the cocoonish volumes, blouson effects and sophisticated “boule-back” couture looks.

40

M AX MA RA


th ak oo n

41


abfly magazine

TH AK 00 N

L’ispirazione di Thakoon è incentrata sull’eleganza pura della “old New York” unita all’illusione amara delle donne dell’installazione artistica di Ed Kienholz. Il risultato è una collezione classica con un tocco inquietante. Mongolia, maglieria laminata e pelle lucida increspata sono abbinate per creare dei modelli ladylike dal tailoring classico. Forme seducenti e volumi sono dati dall’effetto di elastici che stringono e mostrano le forme femminili.

42

Thakoon inspiration is focused on the pure elegance of “old New York” combined with the women’s bitter illusion of Ed Kienholz’s art installation. The result is a classic collection with an unsettling touch. Mongolia, laminated Knitwear and shiny crinkled leather are matched in order to create ladylike models with a classic tailoring. Glamorous shapes and volumes are created by tight elastics which show woman curves.


SCE RVI NO

Arriva da mondi diversi l’ispirazione della prossima collezione donna FW Ermanno Scervino: l’inghilterra dell’Hempshire, il mondo equestre, la Venezia del 700. E i volumi plastici, nell’incontro con elementi iperfemminili, rendono il punto vita un elemento fondamentale della collezione. A uovo, a redingote, a tulipano i nuovi volumi stringono la vita e disegnano il busto creando abiti, piumini, cappotti, e giacche in crespo, nappa plongè, lana double - doppiati al neoprene - dal taglio sartoriale, con spalle morbide e colli importanti. Macramé nel prossimo inverno, accoppiato al crespo disegno macro peid de poule o accoppiato al feltro e poi usurato, per cappotti e giacche; ma anche agugliato nelle morbide maglie in mohair o semplice da indossare sopra abiti o come coprispalla.

The worlds of Hampshire, England and Eighteen Century Venice inspired FW Ermanno Scervino’s women collection. Plastic volumes and hyper feminine elements make of the waist line the new fundamental element of the collection. Egg shape, rendigote and tulip shape items tighten up the waist line and design the bust creating dresses and many kinds of coats and jackets in crêpe, plongé nappa, double wool - with neoprene - loosely tailored with big necks. For the next winter Macramé will match a crêpe houndstooth design or worn out felt for coats and jackets; but also needled felting, mohair or plain that you can wear over garments or as shrug.

43


abfly magazine

CA LZE DO NIA be ach we ar 44


CA LZE DO NIA be ach we ar Un arcobaleno di colori che spazia dai toni accesi e freschi come il menta e il limone, alle nuance glossy, fino a toccare i caldi e speziati bordeaux, cannella e terracotta. Blu, azzurro e bianco declinati in tutte le loro sfumature. L’intramontabile tema “marine” viene reinterpretato in chiave femminile e preziosa. Ancora stampe d’ispirazione astratta che richiamano le

A coloured rainbow which includes bright and fresh mint and lemon tones, glossy nuances but also warm and spicy colours such as maroon, cinnamon and terracotta. Blue, azure and white are modulated in every gradation. The everlasting “marine” theme is reinterpreted with an emphasis on femininity and refinement with abstract prints which recall nature like the seabed. Evergreen animalier pattern 45


forme della natura, come i fondali marini. Intramontabile animalier rivisitato secondo un gusto rafďŹ nato che rende questa collezione soďŹ sticata e molto elegante. Ritorna lo stile Saint Tropez con abbinamento evergreen rosso e bianco. Fantasie a righe, grandi pois, e stampe in una collezione dalle forme destrutturate, come triangoli, culotte e brasiliani arricciati per un look da vera pin-up!

abfly magazine

creates a very elegant and refine collection. The Saint Tropez style of matching red and white comes back. A collection with patterns of stripes and spots, with destructured shapes such as triangles, culottes and thongs are for the look of a true pin-up girl!

46

CA LZE DO NIA be ach we ar


CA LZE DO NIA be ach we ar

47


abfly magazine

LA PE RLA ni ght w ear

48


LA PE RLA NI GHT W EAR Oriente e Occidente. La seta e il pizzo. La grazia di una geisha e il senso italiano dell’eleganza. Suggestioni di mondi lontani che si incontrano nel segno dell’erotismo più ricercato. Gli elementi simbolo della sensualità orientale diventano protagonisti di una storia tracciata sul corpo: la cintura obi, il kimono, i motivi dei paraventi laccati, il ventaglio. Come in una collezione d’arte la preziosità

La Perla is a mixture of East and West, silk and lace, with a Geisha’s grace and an Italian elegance. Charming different worlds meet under the sign of the most refined eroticism. The obi sash, the kimono, the fan and the glossed room-divider patterns, which are the very symbols of oriental sensuality, now become protagonists of the story written on the body. As in an art collection, refinement lies in the plea49


risiede nel gusto di esplorare ogni dettaglio, nella sorpresa di scoprire un particolare dopo l’altro. La Perla presenta una selezione delle proprie creazioni per la stagione invernale 2012 con una sfilata virtuale che comprende le collezioni di lingerie e nightwear, la nuova “capsule” di abbigliamento e le proposte mare del mondo ShapeCouture.

abfly magazine

sure of exploring every single detail. La Perla presents a selection of its winter 2012 collection with a virtual fashion show which includes lingerie and nightwear, the new collections of Capsule and ShapeCouture.

50

LA PE RLA NI GHT W EAR


LA PE RLA NI GHT W EAR 51


[Travel & Lifestyle]

BEACH club tutto un altro mondo a different world Simone Santucci

Lusso, eleganza e sostenibilità tra tende esclusive sospese sulla dorata battigia del mare di Versilia. Pensato per chi è alla ricerca di relax e comodità, servizi di altissimo livello, privacy e un velo di glamour consumato tra un Mojito a bordo piscina e tintarelle a cinque stelle, il Beach Club di Cinquale (Ms) si è meritato l’ingresso tra i Clubs più esclusivi del mondo, la World’s Finest Club’s. Punto di riferimento della Bella Vita contemporanea, il Beach Club è unico nel suo genere. Non è solo un Club, è molto di più: stabilimento balneare, discoteca, ristorante, area relax.

Luxury, elegance and sustainability are protagonists of the golden foreshore of the Versilia Riviera. The Beach Club of Cinquale (Ms) was awarded by the World’s Finest Clubs as one of the most exclusive nightclubs worldwide, thanks to its high level of service and glamour. Here you can relax and feel comfortable, still enjoying your privacy and an A-list soiree, while drinking a Mojito by the poolside. The Beach Club is one of a kind, a milestone for those who want a wonderful life. It is a beach resort, a restaurant, a club and a relaxing area.

54


The Club has a marina, gyms, two swimming pools with sea water and massaging water jets, a kid’s area, golden curtains, beach towels, Wi-Fi connection, three kinds of restaurants (an organic one, an Oceans brand) and green areas with palm trees and banana palms. With the Beach Card you will be entitled to privileged services and accesses to the bar, the discotheque, the restaurant, bookings and services. It is provided with huts with safe box, hairdryer, beauty set and shower and can offer you a total brand merchandise (which includes watches and flip-flop) and swimsuits designed by Nina Senicar. Jeanene Fox, the beautiful top model from Bahamas, is its testimonial. The Club is a desirable destination for celebrities within the fields of television, fashion and sports who chooses Versilia as the place for their summer holiday. Here you can enjoy long nights with console music and international DJs, aperitifs on the Beach, events and social life supported by the most famous and prestigious brands, with the Apuan Alps on the background. The Beach Club is also ideal for weddings meetings and conferences, a perfect place where you can spend the best time of your life, and not only in the summertime.

Ha un porticciolo annesso, palestre, una pool area con due piscine di acqua di mare e zona idromassaggio, una kid’s area, tende esclusivissime dotate di teli e beauty personalizzati, connessione Wi-Fi, 3 tipologie di ristorante (dal biologico al brand Oceans), grandi spazi verdi appollaiati sulla spiaggia dove svettano palme e banani, ed una Beach card che permette di usufruire, in modo prioritario, di speciali servizi che includono bar, discoteca, ristorante, prenotazioni e assistenza. E’ dotato di cabine con cassaforte, phon, beauty set e doccia, una linea di merchandising total (dall’infradito all’orologio) e di costumi da bagno disegnati da Nina Senicar. La bellissima modella delle Bahamas Jeanene Fox è la testimonial. Meta ambita da tantissimi personaggi del mondo della televisione, della moda e dello sport che in estate preferiscono l’inimitabile Versilia ad altre location per trascorrere qualche giorno di vacanza, il Beach Club offre lunghe notte musicali con consolle ed ospiti internazionali, aperitivi on the beach, eventi e mondanità promossi dai più famosi e prestigiosi brand, servizi top dal bar alla spiaggia sullo sfondo magico delle Apuane. E’ anche la meta ideale per matrimoni, meeting e congressi. Il luogo perfetto dove spendere i momenti più felici. Non solo d’estate.

Info: www.beachclubversilia.it

55


L’Altra Spiaggia Summer 2012

www.beachclubversilia.it Viale IV Novembre, 18 - Località Cinquale - Cap 54038 - Montignoso (MS) Per info: phone +39 0585.807876 - info@beachclubversilia.it


LE SETTE SORELLE dell’Arcipelago Toscano The seven sisters of the Tuscan Archipelago

58


di Simona Bellocci

Acque cristalline, spiagge di sabbia finissima e scogliere mozzafiato: il mare di Toscana offre scenari incredibili e variegati, dalle località della costa fino alle isole, paradisi naturali meta di turismo da tutto il mondo. Dall’Elba fino alle atmosfere intramontabili della Versilia, la Toscana del mare ammalia, incuriosisce e stupisce i suoi visitatori, conducendoli verso luoghi tutti da scoprire, come l’anima selvaggia della Maremma, l’antica storia della Costa degli Etruschi o di Pisa, gloriosa repubblica marinara. Insomma, il mare della Toscana non ha niente da invidiare a nessuno soprattutto se si parla delle isole regine dell’arcipelago: le “sette sorelle” Elba, Giglio, Giannutri, Capraia, Pianosa, Montecristo e Gorgona che – secondo la leggenda – sarebbero nate dalle gemme della collana di Venere cadute in mare. E allora non rimane altro che gustare il sapore del mito, magari di fronte ad un tramonto, con in mano un buon bicchiere di vino rigorosamente made in Tuscany.

Clear waters, sandy beaches, and stunning views: the coast of Tuscany has incredibly varied landscapes, from coast towns and harbors to natural paradisiacal islands loved by tourists from all over the world. From Elba to the amazing Versilia, the Tuscan coast is bewitching; it amazes and surprises, and leads its visitors towards places that are all worth discovering, including the wild soul of Maremma, the ancient history of the Etruscan Coast, and Pisa, the glorious marine republic. In other words, the sea of Tuscany can hold its own against any other coastline, especially if you consider its islands, the Seven Sisters – Elba, Giglio, Giannutri, Capraia, Pianosa, Montecristo and Gorgona – which according to legend were born when Venus’s necklace fell into the sea. With beauty like this, there’s nothing to do but enjoy the myth, possibly at sunset, and a glass of great Tuscan wine.

59


Dall’Elba alla Capraia

Follow us

Alla scoperta dei gioielli della Toscana From Elba to Capraia discovering tuscany’s treasures Famosa in tutto il mondo per avere ospitato Napoleone durante il suo esilio, l’Elba è la “mamma” di tutte le isole dell’Arcipelago Toscano e la terza più grande d’Italia dopo Sardegna e Sicilia: 147 km di costa punteggiata da baie dorate o sassose e dalla famosa spiaggia nera, sabbia scurissima dovuta alla ricca presenza di ferro e ai siti minerari dell’isola. E poi c’è il piccolo gioiello della Toscana, il Giglio. Un vero e proprio paradiso naturale, il cui nome deriva dal greco “aegilion” ossia “isola delle capre”. Il Giglio, nonostante la tragedia che ha colpito l’isola con il naufragio della nave da crociera Costa Concordia lo scorso gennaio, rimane una delle mete in assoluto più amate dai turisti: i rilievi che sono realizzati costantemente sullo stato del mare, confermano che le acque sono pulite. Il Giglio è ancora un paradiso incontaminato ed aspetta tanti visitatori in estate: da non perdere un viaggio tra gli antichi terrazzamenti dove crescono rigogliosi filari d’uva e nelle cantine dove degustare il famoso “Ansonica” del Giglio.

60

Famous the world over for having provided Napoleon with a home during his period of exile, Elba is the mother of the Tuscan Archipelago and the third largest italian island after Sardinia and Sicily. 147 km of coastline is punctuated with golden bays, rocky cays, and black beaches, which come from the rich presence of iron and the mineral caves of the island. And then there’s the small jewel of Tuscany, Giglio. The name of this natural paradise comes from the Greek “aegilon” which means “island of goats”. Despite the tragedy that took place at the island when the Costa Crociera sank off its coast last January, it is one of the most-loved destinations. And luckily recent tests show that the water is clean. Giglio is still a paradise and its residents expect lots of visitors this summer: don’t miss the tour of the old farms where old vines still grow and be sure to taste some of the local “Ansonica” wine.


Capraia è l’isola dal fascino selvaggio, sarà per le sue origini vulcaniche o per la purezza delle sue acque, dove si trovano rari esemplari di foca comune. Bellezza “primitiva” e ospitale incanta con la sua vivace natura e con l’azzurro smeraldo del mare. Così come Giannutri è la meta prediletta dagli amanti dello snorkeling, attratti dai coralli e dai relitti di antiche navi adagiate negli abissi. Come nel caso dello scafo romano nei fondali di Punta Scaletta o dei resti di navi etrusche a Cala Spalmatoio. E poi ci sono i paradisi quasi totalmente inaccessibili: le isole di Montecristo, Gorgona e Pianosa. Su quest’ultima vivono dal 1997 circa una ventina di detenuti in semilibertà che si occupano della ristrutturazione di alcuni edifici dell’isola, colonia penale dal 1858 alla fine del ‘900. Storia simile anche per l’isola di Gorgona, la più piccola dell’Arcipelago, riserva marina interdetta al turismo. Oggi è una colonia penale e non è consentito l’accesso ai visitatori se non con un permesso speciale del Ministero di Grazia e Giustizia. Infine Montecristo, un altro “tesoro” riservato a pochi fortunati: sono solo 1000 le persone che, seguite dal personale del Corpo Forestale, possono recarsi sull’isola in un anno. Capraia is a fascinating and wild island, both because of its volcanic origins and because of the purity of its waters, where there are rare examples of seals. Primitive beauty and hospitable areas enchant visitors with their wild nature and emerald blue seas. In much the same way, Giannutri is a favorite destination for snorkelers who are attracted by the corals and the shipwrecks that rest in its deeps. For example, there’s a Roman ship near Punta Scaletta and the remains of an Etruscan ship at Cala Spalmatoio. And then there are the paradises that are practically inaccessible: the islands of Montecristo, Gorgona and Pianosa. Since 1997, twenty prisoners live in semi-liberty on Pianosa; they are responsible for the reconstruction of some of the buildings on the island, which was a penal colony between 1858 and 1900. The same story goes for Gorgona, the smallest of the Archipelago, which is a marine reserve, where tourism is not allowed. It is also a penal colony today and visitors are only allowed with a special permit from the Ministry of Justice. Finally, there’s Montecristo, another “treasure” that is reserved to the 1000 people who can visit it each year, who must be accompanied by personnel belonging to the Forestry Services.


hotel & golf resort

IL PeLAgONe

Cordial hotel & Golf Resort Il Pelagone Loc. il Pelagone, 28 i-58023 Gavorrano (Gr) telefono: 0039 0566 820 111 e-mail: chpelagone@cordial.co.at www.pelagone-golf.com www.golfclubtoscana.com www.cordial.at

il resort è nei pressi del mare ma offre anche la possibilità di una vacanza alternativa data la sua vicinanza con Pisa, Firenze e Siena. La spiaggia privata del resort si trova a 18 km in direzione Follonica. del resort fanno parte anche il ristorante “Le Cerretelle”, il ristorante-snack bar “tu” ed il Championship Golfcourse con 18 buche del Golf Club toscanatoscana, aperto tutto l’anno. infine, per concludere la giornata, troverete relax nel toscanella Beauty & ayurveda Center. the Resort is not only very close to a fabulous beach but also major historical towns such as siena, Pisa and florence are within easy reach. Our private beach is only 18km away. Are part of the resort the restaurant “le cerretelle”, the restaurant-snack bar “tu” and our 18 hole championship Golf course of the Golf club toscana is open all year round. let the highly skilled therapists spoil you at the toscanella Ayureveda Beauty centre and feel the stress float away


a PaRtiRE da 3 PERNottaMENti NEl Villaggio PElagoNE Cat. i • • • •

PROMOzIONe SPeCIALe sPeCiAl offer

ricca colazione a buffet cena con specialità locali escluse le bevande accesso gratuito alla spiaggia privata, piscine accesso gratuito alla sauna, bagno turco e cabina infrarossi

Prezzo a partire da € 125,00 a persona al giornocon sistemazione in camera doppia Supplemento uso singolo € 30,00 al giorno Supplemento Unlimited Golf € 50,00 a persona al giorno • unlimited greenfee al Golfclub toscana incluso il trolley • utilizzo gratuito del campo pratica

MINIMUM 3 NIGHt stAY REQUIRED At VIllAGGIO PElAGONE cAt. I • • • •

full breakfast buffet dinner of local specialities, drinks excluded free access to private beach and swimming pools free access to sauna, turkish bath and infrared sauna

Double room from € 125,00 per person per day supplement single use € 30,00 per day supplement Unlimited Golf € 50,00 per person per day • Unlimited greenfee at Golfclub toscana, trolley included • free use of driving range


[Travel & Culture]

CON-VIVERE FESTIVAL

64


Mediterraneo Popoli e culture

Torna nella città di Carrara, in Toscana, l’appuntamento con la riflessione sulla convivenza fra identità e diversità culturali, religiose e politiche nell’ambito della società attuale. Per la sua settima edizione, che si svolgerà dal 7 al 9 settembre il Festival Con-vivere, invita il suo pubblico ad un confronto sull’area del Mediterraneo. “Il festival costituirà l’occasione per vedere, a partire da una prospettiva storica di lunga durata, - dice il Direttore Scientifico Remo Bodei - quale sia stato il ruolo del Mediterraneo nella storia come luogo d’incontro fra tre continenti sul piano degli scambi e delle contaminazioni tra civiltà diverse. Se è vero, come diceva Platone, che i popoli vi si affacciano come rane attorno a uno stagno (essi contano attualmente circa 450 milioni di persone), la loro convivenza non è stata sempre pacifica: i traffici si sono intrecciati alle crociate e alla pirateria, l’economia alla guerra, la schiavitù alla libertà. Giungendo al presente, poi, - conclude Bodei - occorre riflettere, da un lato, su quali cambiamenti abbia apportato la cosiddetta “Primavera araba” nelle sponde meridionali e orientali di questo mare (se rappresenti un avvicinamento alla democrazia come gli Occidentali la concepiscono o se, invece, favorisca la vittoria degli estremisti islamici e una fine, comunque, della laicità di stati come la Tunisia o l’Egitto) e, dall’altro, su come nell’Unione Europea si proceda ad una sorta di retrocessione della Grecia, dell’Italia e della Spagna in quanto partner inaffidabili.

Mediterranean

Sea. People and cultures

Back in Carrara again this year for the the 7th edition of Con-vivere festival, with the opportunity of discussing how different identities, cultures, religions and political views can live together. The festival, held from 7th to 9th September 2012, will deal with a confrontation on the Mediterranean area. “The festival will be an occasion to see, from a historic point of view, the role of the Mediterranean Sea as a meeting place for three continents, speaking about exchanges and contaminations of different cultures” says scientific director Remo Bodei. If it is true, like Plato said, that Mediterranean’s inhabitants (almost 450 billion of people) gathered like frogs around a pond, it is also true that their living together has not always been as peaceful: goods traffics coexisted with crusades and piracy, economy with wars, slavery with freedom. Bodei concludes “nowadays, on one hand it is necessary to think about which changes the Arab Spring brought to the countries involved (does this represent a step closer to western democracy or does it favour Islamic extremists hence the end of laic countries such as Tunisia and Egypt?) and on the other hand about how in the European Union, countries such as Greece, Italy and Spain are in economic recession hence unreliable partners”.

Il pubblico in una precedente edizione del festival S pectators at a previous edition of the festival

65


Con-vivere, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, ha una prospettiva multidisciplinare che va dalla filosofia alla storia e alla sociologia, dall’antropologia alla comunicazione, dall’economia alla politica e all’attualità, proponendo un calendario intenso e vario. In programma conferenze, dibattiti, musica, danza, teatro, film, mostre, mercatini, spazi dedicati ai bambini, menù a tema nei ristoranti ed altro ancora. Tra i nomi annunciati ad oggi Khaled Fouad Allam, Sergio Romano ed Enzo Bianchi tra i relatori, Fiorella Mannoia e Raffaele Paganini Sirtaki tra i musicisti. Informazioni sul sito www.con-vivere.it. Promoted by Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, Convivere has a wide range of topics which include philosophy, sociology, anthropology, communication studies, economy, politics and current affairs and can offer a calendar full of events of different kinds. In the program there are conferences, discussions, music, dancing, films, exhibitions, typical markets, children activities, restaurants with theme menus and more. Among the participants to date there are Khaled Fouad Allam, Sergio Romano and Enzo Bianchi as speakers, Fiorella Mannoia’s concert and Raffaele Paganini’s sirtaki. For more information visit www.con-vivere.it Domenica 9 settembre alle ore 21.30 Fiorella Mannoia sarà in concerto a Carrara

S unday 9th September at 21.30 Fiorella Mannoia will be on stage in Carrara

66

Tre giornate tra conferenze e grandi spettacoli Three days of conferences and great events


[Travel & Culture]

LA SICILIA

SVELA IL MITO CONTEMPORANEO SICILY DISCOVERS THE CONTEMPORARY MYTH

67


Visitare la Sicilia attraverso la contemporaneità delle arti figurative di Giò Pomodoro e Jiménez Deredia, Gian Marco Montesano e Pino Pinelli. E’ un percorso sulle orme del Mito, piacevole e suggestivo, quello che Il Mito Contemporaneo, la Rassegna Internazionale di Scultura e Pittura promossa dall’Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, ha costruito attorno alla storia e al fascino di alcune delle sue città più belle e famose: Taormina, Palermo, Lipari e Trapani/Segesta. La Rassegna Internazionale (Direzione Artistica a cura di Massimiliano Simoni), giunta alla seconda edizione, rientra nell’ambito del prestigioso cartellone de Il Circuito del Mito.

abfly magazine

Come and visit Sicily through the modernity of Giò Pomodoro and Jiménez Deredia, Gian Marco Montesano and Pino Pinelli’s figurative art. A pleasant and evocative itinerary in the footsteps of Myth, organized by Il Mito Contemporaneo, an International Sculpture and Painting Exhibition organized by the Regional Board for Tourism, Sport and Performance Art to promote the history and charm of some Sicily’s most beautiful and famous cities: Taormina, Palermo, Lipari and Trapani/Segesta. This international exhibition, now at its second edition (under the artistic direction of Massimiliano Simoni) is part of the prestigious programme Il Circuito del Mito.

68

La Rassegna Internazionale si svolge sotto la direzione artistica di Massimiliano Simoni The international exhibition under the artistic direction of Massimiliano Simoni A Lipari, la Chiesa di Santa Caterina è lo spazio scelto per raccontare quarant’anni di lavoro del pittore Pino Pinelli. The Church of Santa Caterina in Lipari is the venue chosen to tell the story of Pino Pinelli’s forty-year long caree


A Trapani, lo scultore costaricano Jiménez Deredia presenta un ciclo di sculture e di opere monumentali Costa Rican sculptor Jiménez Deredia presents a cycle of monumental sculptures and works in Trapani

L’arte contemporanea trasforma la Sicilia in un grande atelier a cielo aperto. Siti archeologici, templi, teatri antichi, cattedrali, centri storici e spazi comuni sono i luoghi espositivi deputati. Filo conduttore: il Mito, le sue declinazioni diverse e più originali che accompagnano la storia (ed il percorso) dell’uomo, da Hermes ai grandi protagonisti del XX secolo, e lo sguardo contemporaneo di quattro artisti di fama internazionale che lo hanno continuamente rivisitato, rimodellato e plasmato. Quattro eventi espositivi destinati a richiamare appassionati, cultori e turisti che da tutto il mondo arriveranno in Sicilia per scoprire, ammirare ed appassionarsi alle bellezze del nostro paese popolate da una varietà di opere che spaziano dalla scultura monumentale in marmo bianco e bronzo alla pittura figurativa, dalle resine plastiche alle grandi tele ad olio.

Contemporary art transforms Sicily into a great openair workshop. Archaeological sites, temples, ancient theatres, cathedrals, historical city centres and common spaces become exhibition venues. The red thread is the Myth in its most diverse and original articulations as they accompany the history and itinerary of mankind, from Hermes to the great protagonists of the 20th century, seen through the eyes of four contemporary artists of international renown who have revisited, re-modelled and shaped it throughout their work. These four exhibitions are sure to attract many amateurs, enthusiasts and tourists, who will come from all over the world to discover, admire and explore the beauty of our land, disseminated with a variety of artworks – from monumental sculptures in white marble and bronze to figurative paintings, fibreglass and great oil canvasses.

69


A fianco dei quattro eventi espositivi, Il Mito Contemporaneo propone un ciclo di seminari su “Arte, Mito e Turismo” in programma a Taormina a cui parteciperanno artisti, critici e giornalisti specializzati, storici, archeologi, galleristi, tour operators nazionali ed internazionali, ed un simposio di scultura a Lipari dedicato ai giovani artisti siciliani. Con la Rassegna Internazionale di Scultura e Pittura il Mito torna a vivere nei luoghi dell’Antichità Siciliana. Per info, siti espositivi, orari ed ingressi vai su www.ilmitocontemporaneo.it . In addition to the four exhibitions, Il Mito Contemporaneo organises a cycle of seminars on “Art, Tourism and the Myth” in Taormina, with the participation of artists, critics, specialised journalists, historians, archaeologists, gallery owners, national and international tour operators, and a symposium on sculpture in Lipari, devoted to young Sicilian artists. With this International Exhibition of Sculpture and Paintings, Myth finds a new life in the venues of Sicilian Antiquity. Opening times and entrance fees: Opening times and entrance fees are set by the host venues. Info, venues, opening times and entrance fees available on www.ilmitocontemporaneo.it.

A Palermo, Gian Marco Montesano caposcuola del medialismo racconta i Miti del XX secolo. Gian Marco Montesano, leader of the neo-pop, tells the story of 20th-century Myths, in Palermo.

abfly magazine

70

Il Mito Contemporaneo rientra nell’ambito del prestigioso cartellone de Il Circuito del Mito Il Mito Contemporaneo is part of the prestigious programme Il Circuito del Mito


www.thetis.tv

W W W. I L M I TO C O N T E M P O R A N E O. I T

II R A S S E G N A I N T E R N A Z I O N A L E D I S C U LT U R A E P I T T U R A I N S I C I L I A II I N T E R N AT I O N A L E X H I B I T I O N O F S C U L P T U R E A N D PA I N T I N G I N S I C I LY

Art Director Massimiliano Simoni

Gio’ Pomodoro Taormina ................................................................................................................................................................................................................................................................................................. LIPARI TAORMINA TRAPANI/SEGESTA PALERMO

Regione Siciliana Assessorato del Turismo dello Sport e dello Spettacolo

Unione Europea

Evento promosso dall’Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana PO FESR Sicilia 2007 – 2013 - Linea di intervento 3.3.1.1


[Travel & Culture]

LUCIANO MASSARI

UN VIAGGIO NELLO SPIRITO A JOURNEY into the SPIRIT Francesco Scolaro

72


Il rapporto fra caducità ed eternità, fra l’animato e l’inanimato, fra la vita e la pietra: due mondi paralleli in costante contatto, che si incontrano nella capacità tutta umana di plasmare la materia, di lasciare su di essa un segno indelebile, una traccia del proprio passaggio che diviene firma autografa immutabile nel perenne divenire dell’esistente. E’ nel gesto, nella primordiale esigenza dell’uomo di lavorare la materia e asservirla al suo scopo, che Luciano Massari approfondisce la sua indagine, filosofica e artistica al tempo stesso, senza mai allontanarsi dalla consapevolezza che la pietra è figlia della terra, che da essa proviene e ad essa ritorna, dopo aver asservito al compito antropologico che le è stato impresso.

The relationship between caducity and eternity, being alive and lifeless, life and stone, is very close: it is the one of two parallel worlds which keep meeting every time man shapes the stone and leaves on it an indelible mark, a trace in the never ending becoming. Luciano Massari deepens his philosophic and artistic survey through the primeval action of shaping the stone and enslaving it to his aim, always remembering that the stone is the daughter of the land, that it comes from the land and it will rejoin it after carrying out its anthropological task which was given to it. .

73


l’OMBELICO DEL mondo Dalle vette di bianco marmo che si allungano in anelito adorante al cielo alle rocce di tufo vulcanico che conservano intatto il segreto delle origini del tempo: il viaggio che Massari compie dalla natale Carrara alla misteriosa Isola di Pasqua, a Rapa Nui, è un viaggio nello spirito che permea l’universo, in una sorta di reminiscenza letteraria di “Ascesa al monte ventoso” di petrarchiana memoria, vissuto questa volta in senso inverso, un’avventura all’origine in quello che l’artista definisce “l’ombelico del mondo”, un altro “omphalon” che custodisce nella pietra il mistero della vita, un oracolo delfico ai confini del mondo, in cui Massari percepisce “una radice universale, una generazione e una fonte comune e familiare. La mia grande roccia a Carrara rappresenta il primo legame imprescindibile, la radice, ciò che sta al principio”. A Rapa Nui realizza l’installazione scultorea permanente “7 verità”.

THE NAVEL OF THE WORLD Massari’s trip starts from Carrara’s white marble peaks, which long to reach out the sky, and ends in Easter Island, Rapa Nui’s volcanic tuff stones, which keep the secret of the origin of time: this is a journey to the soul of universe, a kind of literary reminiscence of the Petrarchan’s “Ascent of Mount Ventoux”. But in this case the journey is converse and Massari defines it as an adventure to the very origin, to the “navel of the world”, another “omphalos” which treasures in the stone the mystery of life, a Delphian oracle at the ends of the earth. He perceives “a universal root, a generation and a common and familiar original source”. He says “my first big stone in Carrara represents the first unavoidable bond, the root, everything that is at the beginning”. In Rapa Nui he produces a permanent sculpture installation called “7 verità”.

74


polvere alla polvere Gli arcipelaghi di Massari sono figli di questa esperienza. Isole nell’isola, isole nella polvere e isole di luce: il bianco marmo di Carrara levigato da mani sapienti, seguendo le linee della memoria, crea luci e ombre, trasparenze che sottendono universi lontani . Le isole di luce sono un arcipelago di tre grandi blocchi sbozzati di marmo statuario, al cui interno Massari ha creato un cratere, riempito di acqua marina, su cui galleggia l’isola, una piccola conca di marmo pregiato, finemente scolpita capace di galleggiare dolcemente, simbolo dell’essenza dell’idea nell’essenza della forma. Le isole di polvere preservano la stessa leggerezza e spiritualità, in una forma ancora più esile. E qui si avverte tutta la fragilità dell’essere riportata nella materia: “polvere alla polvere”, in cui l’isola emerge come monito, reminiscenza dell’eterno ritorno.

DUST to DUST Massari’s archipelagos are sons of this experience. Islands within islands, Islands in the dust and Island of light: Carrara white marble is polished by skilful hands, which follow memory traces, and create lights and shadows, transparencies which suggest far worlds. Islands of light are an archipelago of three big scabbled statuary marble blocks with islands floating in the holes full of sea water, created in white marble which reminds the essence of shape. Dust islands have a slighter lightness and spirituality than Islands of light. You can see their frailty in the stone: “dust in the dust”, where the island comes out as a monition, as a reminiscence of the eternal return.

75


Nella pietra Massari trova l’approdo a cui affidare il proprio messaggio da leggere e interpretare nella forma. I suoi libri realizzati in bianco marmo sono libri del silenzio. Rimangono aperti ma insondabili, le pagine non si possono sfogliare, ma il loro significato è lì, a disposizione di chi sappia sondare le profondità dell’animo che lo stesso Massari ha indagato e scolpito nel marmo di Carrara.

Massari leaves his message in the stones which are a kind of white marble books or books of the silence. They are open but impenetrable, they have pages but you cannot turn them over, although their meaning is there, at the disposal of those ones who can explore the depths of the soul, which Massari has sculpted on marble.

76


www.sidebloom.com


europe

[Travel & L ei sure]

FLORIADE a Venlo, in olanda Venlo, Netherlands presents Floriade Matteo Bartolini

Se cercate una vacanza in cui sentirvi parte del grande “teatro della natura” non potete mancare l’appuntamento con Floriade, in Olanda. A Venlo potrete visitare un parco di 66 ettari, dei quali 40 sono dedicati a spazio espositivo con 75.000 metri quadrati al coperto ed un ricchissimo programma di eventi. Relax & Heal, Green Engine, Education & Innovation, Environment e World Show Stage sono le cinque meravigliose aree tematiche collegate tra di loro da zone boschive, che vi attendono per un’esperienza unica.

If you are looking for a holiday where you can be part of the theatre of nature, you cannot miss Floriade in the Netherlands. In Venlo you will be able to visit a park of 66 hectares in size, 40 of which are dedicated to exhibitions with 75.000 square metres under cover and a program full of events. The five wonderful theme words, Relax & Heal, Green Engine, Education & Innovation, Environment and World Show Stage, are separated from one another by woods, and will let you enjoy a unique experience.

78


Parkhotel Horst Classifica classification TripAdvisor N°n.1 di 8 in Venlo Foto by

HOTEL recommended by tripadvisor travellers

floriade una volta ogni 10 anni once every ten years

Tripadvisor traveller XenaB, lug 2011

Floriade è l’Esposizione internazionale orticola organizzata ogni dieci anni nei Paesi Bassi. La sesta edizione si svolgerà fino al 7 ottobre 2012 nella Regione di Venlo, Limburgo del Nord. La regione attorno a Venlo è considerata una delle aree a maggiore concentrazione di attività orticole di tutti i Paesi Bassi. Ma questa edizione di Floriade sarà molto più di una semplice meravigliosa gita per i due milioni di visitatori attesi. Al termine dell’evento, infatti, l’area che si estende per 5.000 ettari a Nord Ovest di Venlo verrà donata al GreenPark di Venlo: un parco commerciale sostenibile completamente immerso nel verde, dove confluiranno conoscenze e competenze nell’ambito del settore agrario. Il punto di partenza per tutti i visitatori di Floriade è il tema principale di questa edizione: “Be part of the theatre in nature, get closer to the quality of life!”, riproposto in cinque aree tematiche in cui i visitatori potranno sperimentare l’influenza dell’orticoltura nella vita quotidiana utilizzando tutti i cinque sensi. Più di cento le esposizioni allestite nei giardini o nei padiglioni, più di 2.000 le esibizioni di musica, teatro, arti grafiche e intrattenimento nel corso dei 185 giorni di durata dell’evento. Per i bambini di età compresa tra 4 e 12 anni è stato organizzato uno speciale programma, “Floriade Kids”.

The Floriade is the World Horticultural Expo, which is organized once every ten years in the Netherlands. The sixth edition will be taking place until 7 October 2012 in the Venlo Regio in Noord-Limburg. The region around Venlo ranks as one of the major concentrations of horticulture in the Netherlands. But this edition of Floriade is far more than just a fascinating day out for two million visitors. It marks a strategic moment in the permanent development of an area covering 5,000 hectares to the north west of Venlo. After Floriade, the site will be left as a legacy to Venlo GreenPark: a sustainable business park in leafy, green surroundings. Knowledge and expertise in the domain of agribusiness converge here. The central theme of this edition is taken as the principle starting point for the Visitors to Floriade: “Be part of the theatre in nature, get closer to the quality of life!” This theme has been translated into five themed zones or worlds, where visitors can experience the influence of horticulture on our daily lives using all their senses. The Floriade park will host more than one hundred exhibits in the form of gardens or pavilions, more of 2000 music, theatre, graphic art and entertainment performances during the 185 days of the Floriade. For children in the age group 4 thru 12 years a special programme for that age range “Floriade Kids” has been set up.

79


Per informazioni su Floriade visitate il sito www.floriade.com o il sito del turismo olandese www. holland.com . Per scoprire i dintorni di Venlo www.lustforlimburg.com For more information on Floriade please visit www.floriade.com or www.holland.com, the official website of the Netherlands Board of Tourism. Please visit www.lustforlimburg.com to know more about the surroundings of Venlo.

Raggiungere Floriade e le zone circostanti Ryanair collega l’aeroporto di Eindhoven (circa 55 km da Floriade) con 7 città italiane tra cui Pisa , Milano (Bergamo) e Roma (Ciampino) mentre Maastricht (circa 80 km da Floriade) è collegata via aereo con Pisa, Milano (Bergamo), e Trapani. Ben 12 città italiane, tra cui Pisa, Bologna, Milano (Bergamo) e Roma, sono collegate con voli Ryanair all’aeroporto di Düsseldorf – Weeze a 45 km da Floriade ed è l’aeroporto più vicino a Floriade. Con voli Transavia si può raggiungere da vari aeroporti Eindhoven. Una volta sbarcati il nuovo servizio navetta Floriadeexpressbus (info su www. floriadeexpressbus.com/en) vi porterà a Floriade: disponibili collegamenti con Bruxelles, Düsseldorf (aeroporto di Weeze) e le città olandesi di Amsterdam (centro città e aeroporto Schiphol), Utrecht, Roermond, Den Bosch e Eindhoven (centro città e aeroporto). Dall’aeroporto di Amsterdam Schiphol, ad esempio si parte ogni giorno alle ore 06,00 e alle ore 08,00 e si arriva a Floriade circa 4 ore dopo. Per proseguire la vacanza all’insegna di parchi e fiori molte le attrazioni da visitare nella zona attorno a Floriade: dai Giardini del Castello di Arcen (www.kasteeltuinen.nl) ai Giardini di Appeltern (www. appeltern.nl), al Festival delle Rose di Lottum che si svolge dal 10 al 13 agosto (www.rozendorp.nl). Da non perdere per chi viaggia con i bambini in località Kaatsheuvel, non lontano da Eindhoven, il bellissimo parco delle fiabe di Efteling (www. efteling.nl).

How to get to Floriade and its surroundings 12 Italian cities, among which Pisa, Bologna, Milan (Bergamo) and Rome, are connected to the Düsseldorf-Weeze airport, the nearest to Floriade with just a 45 km-distance. Ryanair connects Eindhoven airport (55 Km from Floriade) to 7 Italian cities such as Pisa, Milan (Bergamo) and Trapani, while Maastricht (80 km from Floriade) is connected to Pisa, Milano (Bergamo) and Trapani. Transavia flights departing from various airports also permit to reach Eindhoven. After landing, the new shuttle service Floriadeexpressbus (more info on www.floriadeexpressbus. com/en) will lead you directly to Floriade. Connections are available with the cities of Brussels, Düsseldorf (Weeze airport) and the Dutch cities of Amsterdam (city centre and Schiphol Airport), Utrecht, Roermond, Den Bosch and Eindhoven (city centre and airport). Shuttles depart daily from Amsterdam Schiphol Airport, reaching Floriade in 4 hours. If you wish your stay to be longer and enjoy parks and nature, you can find a lot of attractions surrounding Floriade: Arcen Castle Gardens (www.kasteeltuinen. nl), Appeltern Gardens (www.appeltern.nl) and the Roses Festival in Lottum, taking place from Aug. 10th to Aug. 13th (www. rozendorp.nl). If you are travelling with children, you can’t miss the amazing Efteling Fairytale park in Kaatsheuvel, not far from Eindhoven (www.efteling.nl).

80


L’OLANDA ARRIVA IN TOSCANA HOLLAND GOES to TUSCANY A stylized bicycle with the contours of a tulip and a sunflower in its wheels. This is the logo of ‘Olandiamo in Toscana’, a series of exhibitions, conventions and fashion shows that the Embassy of the Netherlands is promoting this year in several cities of the grand duchy. But why does Holland go to Tuscany? An explanation by the Dutch ambassador, H.E. Alphonsus Stoelinga. “The aim of the event is easy to summarise: we want to enhance the interaction between Tuscany and the Netherlands. Through a series of activities we will present Holland – to the authorities, to the business and cultural sectors and to common citizens – as a creative and progressive country. At the same time, we try to create long-term ties with the local partners who contribute to the projects. All too often, the work of embassies is limited to the cities of Rome and Milan. To us, though, our contacts with the various regional institutions are extremely valuable. Yet to establish these contacts, you have to go there, which is what we do.” This year the choice fell on Tuscany. Why? “We wanted to choose a region we already had some familiarity with. This is certainly true for Tuscany, which is among the Dutch tourists’ favourite destinations. On the other hand, also Holland is becoming a more and more popular destination for Tuscans. Recently, our country and your region have come even closer, thanks to the connection with Pisa airport and the operation of a Dutch company such as Transavia. If our activities contribute to further increase mutual interest and exchange, even better!”

Alphonsus Stoelinga

Una biciletta stilizzata nelle cui ruote si intravedono le sagome di un tulipano e un girasole. Ecco il logo di ‘Olandiamo in Toscana’, la serie di mostre, convegni e sfilate che quest’anno l’Ambasciata dei Paesi Bassi promuove in varie città del granducato. Ma perché l’Olanda va in Toscana? Ce lo spiega l’Ambasciatore olandese, S. E. Alphonsus Stoelinga. “L’obiettivo della manifestazione è presto detto: vogliamo favorire l’interazione tra la Toscana e i Paesi Bassi. Tramite una serie di manifestazioni presenteremo l’Olanda – alle autorità, al mondo dell’impresa e della cultura e ai cittadini comuni - come un Paese creativo e all’avanguardia e, collaborando con dei partner locali, cerchiamo allo stesso tempo di creare dei legami duraturi con loro. Troppo spesso le attività delle ambasciate si svolgono quasi esclusivamente a Roma e a Milano. Noi invece teniamo molto ai contatti con le varie realtà regionali. Ma per ottenere quei contatti, bisogno andarci, ed è quello che facciamo.” Quest’anno la scelta è caduta sulla Toscana. Perché? “Abbiamo voluto scegliere una Regione con la quale abbiamo già una certa familiarità. Questo vale di sicuro per la Toscana che da molti anni è una delle mete preferite dei turisti olandesi, mentre a sua volta l’Olanda diventa sempre più importante come destinazione per i toscani. Di recente, il nostro Paese e la vostra Regione si sono avvicinati ancora di più grazie alla presenza dell’Aeroporto di Pisa e l’attività di una compagnia olandese come Transavia. E se le nostre attività possono contribuire ad aumentare ulteriormente l’interesse e i flussi reciproci, ben venga!”


Ci spieghi per favore il contenuto del programma. Si tratta di una dozzina di eventi importanti, oltre ad alcuni più piccoli. Data la vocazione culturale della Toscana, non stupirà che anche in questo programma il fattore cultura è molto forte. Ma il programma contiene anche attività di carattere economico, sociale e ecologico. Già prima della presentazione formale del 7 maggio è stata inaugurata a Prato una mostra su Anne Frank. Con un tour a Firenze promuoviamo la cultura ciclistica olandese. Moda e design olandesi saranno presenti a Pitti Uomo, in una mostra al Museo del Tessuto di Prato e in una missione commerciale di stilisti olandesi a Firenze e Prato. Infine, esperti olandesi e toscani s’incontreranno a Pisa per parlare del futuro del turismo e in un convegno a Livorno dedicato alle infrastrutture portuali e la prevenzione delle inondazioni.

Can you please outline the content of the programme? “There will be a dozen of important events and several minor ones. Considering the cultural vocation of Tuscany, it will be no surprise that culture plays an important role. But the programme also includes activities related to the economic, social and ecological fields. In Prato, an exhibition on Anne Frank has been inaugurated even before its official presentation on 7th May. We will promote the Dutch bicycle culture with a tour though Florence. Dutch fashion and design will be presented at “Pitti Uomo”, in an exhibition at Prato’s “Museo del Tessuto” and during a commercial mission by Dutch stylists to Florence and Prato. Ultimately, Dutch and Tuscan experts will meet in Pisa to discuss the future of tourism and in Livorno during a congress on harbour infrastructures and the prevention of floods.”

Presumibilmente, non organizzate tutto da soli. Con quali partner collaborate? Noi non organizziamo nulla da soli, proprio perché teniamo al contatto con i partner locali. E qui voglio cogliere l’occasione per ringraziare tutti quanti – autorità regionali, provinciali e locali, musei, enti pubblici e privati e semplici cittadini – con i quali abbiamo avuto l’onore di collaborare. L’organizzazione di una serie di eventi come Olandiamo in Toscana è un impegno pesante per una piccola azienda qual è la mia ambasciata. Ma è stato (ed è ancora) un vero piacere poterlo fare con le persone squisite che abbiamo conosciuto. Questo promette bene per la riuscita del programma e per il futuro delle relazioni tra la Toscana e l’Olanda!

Presumably you don’t organise all this by yourself. Who are your partners? “We never organize events by ourselves, exactly because our contacts with local partners are so valuable to us. On this occasion I would like to thank all partners - regional, provincial and local authorities, museums, public and private institutions and common citizens – with whom we’ve had the honour to cooperate. Realizing a series of events like ‘Olandiamo in Toscana’ is a considerable undertaking for a small organization like my embassy. But it has been (and still is) a real pleasure to do it with the delightful people we have known. This promises well for the success of the programme and the future relations between Tuscany and Holland!”

82


Programma

OLANDIAMO IN TOSCANA Programme Olandiamo in Toscana Mostra ‘Anne Frank, una storia attuale’

17 aprile – 16 maggio, 2012 Palazzo della Provincia, Prato Attraverso la biografia di Anne Frank, la mostra racconta la persecuzione degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale e fa vedere come questo argomento sia attuale anche ai giorni nostri.

Installazioni sonore a FabbricaEuropa 3 maggio – 13 maggio, 2012 Stazione Leopolda ed altri luoghi, Firenze Il festival internazionale di arti sceniche contemporanee presenterà le installazioni sonore di tre artisti olandesi che fanno parte del progetto di installazioni e performativo POST ELETTRONICA.

Firenze in bici 12 - 13 maggio, 2012 Parco delle Cascine, Firenze Tour turistici in bicicletta nel centro di Firenze per promuovere la cultura ciclistica olandese.

Conferenza ‘Il Marmo di Carrara ed i Paesi Bassi ’ 5 - 8 giugno, 2012 Roma, Firenze La conferenza internazionale discuterà l’estrazione del marmo di Carrara, il suo commercio in Belgio e nei Paesi Bassi e il suo utilizzo in architettura e scultura, dal Rinacimento ad oggi.

Fashion design a Firenze e Prato 19 - 23 giugno, 2012 Firenze e Prato Nell’ambito della fiera Pitti Uomo alcuni stilisti olandesi presenteranno le loro nuove collezioni uomo e si svolgeranno una serie di eventi dedicata alla moda e al design.

‘Oltre la Torre’, convegno sul turismo 26 ottobre, 2012 Pisa Sia in Toscana che nei Paesi Bassi la maggior parte dei turisti si limita agli highlights tradizionali. Alcuni esperti dei Paesi Bassi e della Toscana discuteranno su come rendere queste cosiddette destinazioni secondarie più attraente per i turisti.

Libri, fumetti e giochi olandesi in Toscana novembre, 2012 Lucca, Pisa Durante il Lucca Comics & Games (1-4 novembre) e il Pisa Book Festival (23-25 novembre) illustratori e autori olandesi scambiaranno esperienze e presenteranno i loro lavori. Il programma, ancora in via di sviluppo, prosegue fino a marzo 2013. L’elenco aggiornato è consultabile sul sito www.olandiamo.it

Exhibition ‘Anne Frank, a history for today’

17 April – 16 May, 2012 Palazzo della Provincia, Prato The exhibition, based on the biography of Anne Frank, tells the story of the persecution of Jews during the Second World War and shows how this topic is relevant even today.

Sound installations at FabbricaEuropa 3 May – 13 May, 2012 Stazione Leopolda and other locations, Florence The international festival of contemporary stage arts presents the sound installations of three Dutch artists that are part of the installational and performative POST ELETTRONICA project.

Florence by bike

12-13 May, 2012 Parco delle Cascine, Florence Touristic bike tours in the center of Florence promoting the Dutch cycling culture.

Carrara Marble and the Low Countries 5-8 June, 2012 Rome, Florence The international conference will discuss the extraction of Carrara marble, the trade of it to Belgium and the Netherlands and its use in architecture and sculpture, from the Renaissance to today

Fashion design goes to Florence and Prato 19-23 June, 2012 Florence and Prato In the event of the Pitti Uomo Fair several Dutch stylists will present their new menswear collections and a series of events will take place dedicated to fashion and design.

‘Beyond the Tower’, conference on tourism 26 October, 2012 Pisa Both in Tuscany as in the Netherlands most tourists limit themselves to the traditional hightlights. Experts from the Netherlands and Tuscany will discuss ways to make these so-called secundary destinations more attractive to tourists.

Dutch books, comics and games in Tuscany November, 2012 Lucca, Pisa During Lucca Comics & Games (1-4 November) and the Pisa Book Festival (23-25 November) Dutch illustrators and authors will exchange experiences and present their work. The programme is still in development phase and will go on untill march 2013. For updates check the website www.olandiamo.it.


VINO E CULTURA ECCELLENZE TOSCANE

WINE AND CULTURE TUSCAN TREASURES

92


UNA TERRA DISE GNATA DAI VIGNETI A LAND outlined BY VINEYARDS

La Toscana è la terra dei cipressi, delle dolci colline e di quei vigneti che la disegnano, con pennellate di verde e di rosso, come in un bel quadro. Così è proprio il vino il grande protagonista dell’estate 2012, insieme alle bellezze naturali e alla musica. Tanti i Festival e gli eventi dedicati a “Bacco” dove all’eccellenza vitivinicola si unisce la presenza di tanti ospiti di caratura internazionale: attori, musicisti e comici.

di Simona Bellocci 93

Tuscany is a land of cypresses, of rolling hills and the vineyards that outline them, with brushstrokes of green and red, as in a lovely painting. And similarly, wine is the star of summer 2012, together with natural beauty and music. The festivals and events dedicated to Bacchus are many, where winemaking excellence unites the presence of many guests of international renown: actors, musicians and comics.


TUTTE LE NOTE DEL VINO TASTING NOTES: A WINE AND MUSIC PAIRING

Bacco e rockstar: sarà Sting la star di Divino Tuscany (17/20 maggio) - evento ideato dal critico di Wine Spectator James Suckling - che si tiene nelle dimore private delle grandi dinastie del vino toscane. Sting apre la sua “fattoria” a Figline Valdarno il 20 maggio per un pic–nic all’insegna di vino e sapori. Il binomio musica classica-vino sarà invece il leit motiv del Festival Melodia del Vino (26 giugno7luglio), evento itinerante tra ville e castelli di Toscana da PETRA a Suvereto alla Rocca di Frassinello di Gavorrano. Note di violino, pianoforte o chitarra invaderanno le più importanti “cantine d’autore”, che portano la firma dei più importanti architetti al mondo e nelle quali si esibiranno grandi musicisti internazionali. Sarà invece l’Opera lirica a vibrare grandiosa nelle notti d’estate a Bolgheri Melody (15 luglio – 20 agosto) nel cuore della Costa degli Etruschi: tantissimi i vip che negli scorsi anni hanno partecipato all’evento che unisce vino, musica e spettacoli, da Gianna Nannini, Bryan Ferry e Giorgio Panariello. Ad ogni edizione presenze da record: oltre 40 mila gli spettatori intervenuti.

Bacchus and rock stars: Sting will be the star of Divino Tuscany (May 17/20)—an event created by the Wine Spectator critic James Suckling—which will be held in the private residences of the great dynasties of Tuscan wine. Sting will open his farm in Figline Valdarno on May 20th for a picnic which celebrates local foods and wine. The binomial classical music-wine will be, rather, the leitmotif of the Melody of Wine Festival (June 26-July 7), an itinerant event among Tuscan villas and castles from PETRA in Suvereto to Rocca di Frassinello in Gavorrano. Violin, piano or guitar notes will invade the most important wine cellars, which carry the signatures of the most important architects in the world and in which great international musicians shall be performing. Lyric Opera, instead, is to vibrate grandly during summer nights at Bolgheri Melody (June 15-August 20) in the heart of the Etruscan Coast: the VIP’s--who in recent years participated in this event which brings together wine, music and shows, from Gianna Nannini, Bryan Ferry, and Giorgio Panariello—will be many.

Follow us

94


CANTINE APERTE festeggia i 20 anni CANTINE APERTE celebrates 20 years

In Toscana il 27 maggio si festeggiano i 20 anni di “Cantine Aperte”, l’appuntamento “open air” dedicato agli enoturisti: le aziende svelano i segreti della produzione vitivinicola con un programma arricchito da degustazioni e prodotti tipici. Infine, nella magica notte di San Lorenzo, protagonista l’eccellenza di “Calici di Stelle”: il 10 agosto 2012 in tanti borghi, piazze e corti toscane, si brinda con le migliori etichette abbinate sapientemente ai più gustosi piatti della tradizione locale. On May 27 in Tuscany, twenty years of Open Cellars will be celebrated—the open air event dedicated to eno-tourists. The wineries reveal the secrets of winemaking with a program enriched by tastings and regional products. And finally, on the magical night of San Lorenzo, the excellence of Wine Glasses Full of Stars: on August 10th 2012 there will be toasting with the best labels in wine paired knowledgeably with the tastiest of local dishes in many villages, squares and Tuscan courtyards.


L’ARMONIA DEI SENSI

II° Edizione Festival Internazionale di Musica Classica

progetto grafico > www.davideciaroni.it

Artisti di fama internazionale in sei location esclusive

26 Giugno - 7 Luglio 2012

www.melodiadelvino.com info@melodiadelvino.com


97


[Travel & Lifestyle]

CHIANTI

Dove arte e natura si incontrano Where art and nature meet Simone Santucci

98


Il Parco Sculture del Chianti

Nel cuore del Chianti senese, conosciuto per il suo paesaggio incantatore e i borghi antichi, si può visitare una mostra permanente di installazioni e sculture contemporanee: si tratta del Parco Sculture del Chianti, a Pievasciata, circa 10 km a nord di Siena. Nato da un’iniziativa privata dei coniugi Giadrossi e inaugurato nel maggio 2004, dopo cinque anni di lavoro, il Parco si estende per 13 ettari di un incontaminato bosco di querce, lecci e castagni. In un percorso di 1 km, 26 artisti di pregio internazionale, hanno messo alla prova la propria creatività ed il proprio stile, realizzando imponenti opere d’arte contemporanea.

The Chianti Sculpture Park is located in Tuscany about 7 miles north of Siena. Over a mystical wooded area of 32 acres, the Parco Sculture del Chianti is a collection of site-specific sculptures and installations created by artists from over 25 countries. The area is famous worldwide for its beautiful hilly landscape, its vineyards and the evergreen olive trees and cypress trees. Piero Giadrossi the founder of this Park, has travelled extensively for over 20 years and has always collected small and large contemporary sculptures.

The Chianti Sculpture Park

Come raggiungere il Parco

How to get to the Park

Dalla Superstrada Firenze-Siena: uscita SIENA NORD. Da Siena Nord prendere a sinistra perCastellina in Chianti e dopo un chilometro e mezzo circa a destra per VAGLIAGLI. Dopo 8 km, girare a destra direzione PIEVASCIATA. Una strada di campagna dopo 4 chilometri vi porterà al Parco. GPS:Long. E. 11° 22’ 53” Lat. N. 43° 23’ 36”

Form the superstrada Fi-Si: exit at SIENA NORD. At the roundabout go left towards Castellina for 1.5 km, then take a right turn towards Vagliagli. Drive for about 8 km and then turn r ight towards Pievasciata on a country road and you will find the Park after about 4 km. GPS:Long. E. 11° 22’ 53” Lat. N. 43° 23’ 36”

99


Ogni singola scultura è site-specific, nel senso che è stata proposta dall’artista dopo aver visitato il bosco ed aver scelto il “suo” posto. Ciò rende totale il connubio fra le opere e gli alberi, i suoni, i colori, la luce e ogni altro elemento del bosco. I materiali utilizzati sono i più disparati, dal bronzo al ferro, dal granito al marmo, dal vetro al neon ecc. Tra le opere quella in vetro del greco Costas Varotsos che sembra emergere dalle rocce come un vortice verso il cielo, la maestosa chiglia di una nave in lava vulcanica del turco Kemal Tufan o l’istallazione dell’inglese William Furlong: un sentiero di acciaio con effetti acustici che prendono vita al passare dei visitatori e ricreano l’atmosfera tipica delle strade senesi. Alcune sculture sono interattive come il Labirinto dell’artista inglese Jeff Saward lungo 80 metri o le due piattaforme in travertino e marmo, divise da un piccolo canyon, che invitano a sdraiarsi e a dialogare con la natura. Il Parco dispone anche di un Anfiteatro, adatto alle manifestazioni all’aperto: dal concerto alla presentazione prodotti, alla sfilata di moda. Le quinte sono di marmo bianco di Carrara, delle cave Michelangelo ed di granito nero dello Zimbabwe mentre il palcoscenico ed i gradini sono costituiti da lastre di lava vulcanica. A pochi metri dal Parco, la vecchia Fornace di Pievasciata ospita una galleria d’arte che raccoglie un notevole numero di opere d’arte nazionali e internazionali. Uno splendido esempio di archeologia industriale ristrutturato sotto il controllo della Sovrintendenza alle Belle Arti di Siena.

His vision was to share with the discerning visitors of Tuscany, his love for sculpture and so he decided to create a permanent exhibition along a shadowy trail which runs through a beautiful wood of oaks. Each artist chose the site for his or her installation, thus each work becomes a unique presence in the corner of the wood where it is mounted. To select the artists Piero was helped by an Art Committee and careful thought was given to the nationality and the media used. Twenty countries are represented so far and this makes the Park truly unique in Italy. One of the objectives of the Park was to give room to artists barely known in Europe, but famous in their country of origin; significant talents that otherwise would have no exposure to the western public. In the new Amphitheatre inside the Park, in a magical atmosphere, concerts and other cultural events take place from May to September.The wings are made of white Carrara marble and of black granite from Zimbabwe. The steps, which can seat up to 250 spectators, and the stage are covered with a layer of lava. Some famous show-business characters are “permanent spectators”.Opposite the entrance of the Park an old building which was a pottery, has been transformed into a large art gallery, La Fornace Art Gallery, where visitors find a wide selection of smaller sculptures rarely found elsewhere in Italy.

100


Un mix affascinante di arte, cultura e natura all’insegna dello sport e del relax A charming mixture of art, culture and nature in the interest of sport and relax

Lasciati incantare dalla Val di Cornia Let yourself fall to Val di Cornia’s charms Nella provincia di Livorno tra Campiglia Marittima, Suvereto e San Vincenzo troverai una terra dai mille colori e dagli intensi profumi, ricca di bellezze naturali e sorprendenti testimonianze archeologiche. The province of Livorno, between Campiglia Marittima, Suvereto and San Vincenzo, will offer you thousands of colours and heady scents, natural beauties and amazing archaeological sites.

www.parchivaldicornia.it - www.terreditoscana.regione.toscana.it - www.li.camcom.gov.it


italy

[Travel & L ei sure]

MASSA-CARRARA ALLA SCOPERTA DEI CASTELLI

DISCOVERING CASTLES Francesco Scolaro

103


Prendetevi il giusto tempo per un viaggio nel passato della provincia di Massa Carrara, che vi porterà fino agli albori del medioevo di questo territorio per ammirare oltre 150 castelli. A due passi dalla riviera apuana potrete visitare il castello Aghinolfi di Montignoso, di epoca Longobarda; da aprile il castello è aperto la domenica e festivi dalle 16.00 alle 18.30. Più a nord troviamo il castello Malaspina di Massa, sempre aperto la domenica dalle 14.30 alle 18.30. Il castello può essere aperto su prenotazione per gruppi superiori alle 12 persone. A Carrara, il castello Malaspina è oggi sede dell’Accademia di Belle Arti, mentre il castello di Moneta è oggetto di restauro e chiuso al pubblico.

Merlatura e camminamento del castello dell’Aquila a Gragnola (Foto)

ATTRACTIONS recommended by tripadvisor travellers

UNA TERRA DI ROCCHE E FORTEZZE A LAND RICH OF HILL FORTS AND FORTRESSES

B attlements and walkway of malgrate’s castle (Photo)

Take your time to enjoy a trip to the past in Massa Carrara province, and you will admire more than 150 castles dating back to the Middle ages. At a few steps from the Apuan riviera you will be able to visit the Longobardic Castle of Aghinolfi in Montignoso; from April the castle is open on Sundays and bank holidays from 16.00 to 18.30. More up to the north you will find Malaspina Castle of Massa: open on Sundays from 14.30 to 18.30 and other days on request for groups of more than 12 people. In Carrara, Malaspina Castle is nowadays the seat of the Fine Art Academy while Moneta Castle is undergoing renovation therefore is close to the public.

104

Cave di Marmo Tours Classifica classification TripAdvisor N°1 of 14 attractions in Province of Massa Carrara Foto by ABfly


I CASTELLI DELLA LUNIGIANA E’ fra i monti della Lunigiana che troviamo il maggior numero di arroccamenti, castelli e fortezze, ciascuno dei quali affiancato da un proprio borgo, con la sua storia unica e le sue tradizioni. Vi proponiamo un itinerario che può darvi ancora testimonianza degli stili e della storia delle famiglie che hanno dominato queste terre. Partiamo dal Castello Malaspina di Fosdinovo, forse uno dei più celebri, per le storie e le leggende (si pensa che abbia ospitato il sommo poeta Dante Alighieri). Si trova nell’omonimo e suggestivo borgo medioevale, proprio in cima alla collina da dove domina la città. In estate, a partire dal primo maggio, il castello è aperto dalle 11 alle 12, e il pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30. Il Castello Malaspina di Terrarossa è stata una delle residenze predilette dalle più illustri famiglie dei Malaspina; è aperto tutti i giorni dalle 14 alle 18, tranne il lunedì. Spostiamoci nel borgo murato di Filetto, che esprime tutto il suo fascino medievale grazie al vicino Castello di Malgrate: con una torre alta circa 30 metri, il castello domina tutta la valle del fiume Bagnone. A Pontremoli troviamo il castello del Piagnaro, sede del Museo delle Statue Stele della Lunigiana, aperto dal martedì alla domenica, la domenica dalle 9 alle 12.30, pomeriggio dalle 15 alle 18. Altri dei più famosi castelli sono poi il Castello di Bastia, il Castello Malaspina di Lusuolo, il castello dell’Aquila, il castello di Comano, il castello del Terziere, quello di Tresana, della Verrucola, di Castevoli o di Comano. Per informazioni su orari ed eventi, www.istitutovalorizzazionecastelli.it, telefono 0585 / 44.774.

Una delle sale del castello Malaspina di Fosdinovo, famoso per le leggende che lo riguardanoDida eng chiara o scura One of the rooms of Malaspina Castle of Fosdinovo, famous for its legends

LUNIGIANA CASTLES Among the mountains in Lunigiana you will find most of the hill forts, castles and fortresses of the province, each of them close to a village with its own history and tradition. We would like to suggest you an itinerary which could show you the traditions and the stories of the families who ruled these lands. Let’s start from Malaspina Castle in Fosdinovo, maybe one of the most famous because of its stories and legends (it is though Dante Alighieri might have stayed there). The castle is in the evocative village of Fosdinovo, on top of the hill. During summertime, from May 1st, the castle is open from 11.00 to 12.00 and from 15.30 to 15.30. Malaspina Castle in Terrarossa was one of the favourite residences of the most distinguished Malaspina’s families; it is open every day from 14.00 to 18.00, except on Mondays. If you visit the village of Filetto you will find out its Medioeval charm due to the nearby Malgrate Castle: with a tower 30 metres high, the castle overlooks the whole valley of Bagnone River. In Pontremoli you will find Piagnaro Castle, nowadays a museum of Lunigiana’s stele statues, open from Tuesday to Sunday, from 9.00 to 12.30 and from 15.00 to 18.00. Other famous castles are Bastia Castle, Malaspina Castle in Lusuolo, Aquila Castle, Comano Castle, Terziere Castle, Tresana Castle, Verrucola Castle and Verrucola Castle. For further information visit www. Istitutovalorizzazionecastelli.it or call +39 058544774.

105


[Travel & Lifestyle]

Immagini di Carrara Marbleweek 2011 Image of CarraraMarble Week 2011

MARBLE WEEKS 2012

Dopo il grande successo della prima edizione di CarraraMarble week 2011, la manifestazione organizzata da Carrara Fiere, sarà riproposta ancora più ricca di eventi e di presenze. Ancora una volta il centro storico di Carrara diventerà un grande teatro i cui attori saranno le eccellenze del lapideo, patrimonio unico di un territorio, il nostro, fatto di storia, qualità e cultura. Un patrimonio che permetterà a Carrara di riappropriarsi di un ruolo, quello di capitale mondiale del marmo, che non deve essere solo un titolo ma testimonianza collettiva della capacità nuova di stare sullo scenario nazionale e internazionale. Nelle piazze, in alcuni palazzi storici, nei vicoli più suggestivi della città, installazioni di manufatti in pietra, di oggetti di design in pietra e del sistema arredamento con alcuni dei più grandi marchi Italiani del madein-Italy nel mondo, progetti di architettura, mostre di scultura, sfilate di moda, temporary shops and restaurants, tra performance di corpi in movimento, luci, musica e fuoco. animeranno il centro storico di Carrara secondo un fitto programma . MarbleWeeks è dal 23 Maggio al 3 Giugno tutti i giorni dalle 20.00 alle 24.00. Dal 4 al 30 Giugno il Venerdì e Sabato dalle 20.00 alle 24.00. Dopo il 3 Giugno le Installazioni poste nelle aree esterne saranno godibili fino alla fine dell’estate.

Following the great success of the first CarraraMarble week in 2011, the event organised by Carrara Fiere will be taking place again this year with an even richer programme. Once again Carrara’s old town will become a large open air theatre whose players will be the best in stone, the unique heritage of an area, ours, made of history, quality and culture. A heritage that will enable the town to repossess its role as the world capital of marble, which should not be merely a title but should lead to a collective demonstration of the town’s renewed position on the national and international scene. Installations and pieces of design in stone as well as furnishings by some of the leading Italian names in the world will be adorning the squares, historical buildings and charming narrow streets of the town. Architectural projects, sculpture exhibitions, fashion shows, temporary shops and restaurants, live dance performances, lights, music and fire will be animating Carrara’s old town with a rich programme. CarraraMarble Weeks from 23 May to 3 June every day from 8 p.m. to midnight. From 4 to 30 June 2012 every Friday and Saturday from 8 p.m. to midnight. After 3 June the installations located in the outside areas will be on display until the end of the summer.

107


Le locations individuate coprono tutto il centro della città. Al Centro delle Arti Plastiche un’esposizione permanente di arte contemporanea a cura del Comune di Carrara e Mostra “D’Avenza Icon”. La Famosa sartoria Carrarese metterà in mostra alcuni dei più famosi capi di moda diventati delle vere e proprie icone internazionali come tra cui Il cappotto di Marlon Brando nel film “Ultimo tango a Parigi” e quello di Marcello Mastroianni ne “La Dolce Vita”. A Palazzo Binelli conferenze su Design e Architettura. Nella centralissima Via Roma i famosi marchi della moda nati a Carrara e proiettati in tutto il mondo come Mason’s, Peuterey, D’Avenza, Natural Winning Woman Bags. Sfilate e temporary shops. In Piazza D’Armi l’installazione “One into the Void” progettata dallo studio SOM in collaborazione con gli architetti Paolo Armenise e Silvia Nerbi e presentata in anteprima a INTERNI LEGACY Milano. E poi ancora Piazza Alberica, il San Giacomo, Corso Rosselli e la Chiesa delle Lacrime con installazione e performances. Il programma integrale su www.carraramarmotec.com

The locations cover the entire city center. The International Centre of Plastic Arts: a permanent exhibition of contemporary art by Carrara Council and the “D’Avenza Icon” exhibition. The famous Carrara-based tailors will be showing some of the most famous garments that have become international icons such as the coat worn by Marlon Brando in the Last Tango in Paris and the one worn by Marcello Mastroianni in La Dolce Vita. At Palazzo Binelli: conferences on Design and Architecture. Via Roma, the main shopping street, will be the centre of fashion made in Carrara, featuring the fashion names born in Carrara which have become famous all over the world such as Mason’s, Peuterey, D’Avenza, Natural Winning Woman Bags. Fashion shows and temporary shops. Piazza D’Armi is the location for the installation “One into the Void” designed by the SOM office in conjunction with architects Paolo Armenise and Silvia Nerbi and presented as a preview at INTERNI LEGACY Milano. And also installation and performance in Piazza Alberica, Palazzo San Giacomo, Rosselli Avenue and “Delle Lacrime” Church. The full program of events on www.carraramarmotec.com

108


Gli eventi:

a FEW MUST

• •

23 Maggio ore 21.00 c/o Piazza D’Armi Inaugurazione CarraraMarble Weeks 2012 24 maggio ore 19.00 circa c/o Palazzo Binelli la presentazione del volume “Marble Architectural Awards” curato dal professor Fulvio Irace in collaborazione con la casa editrice Electa 25 maggio ore 19.00 circa c/o la Sala conferenze della camera di Commercio di Massa Carrara la conferenza internazionale “Progettare con il Marmo” in collaborazione con la rivista INTERNI, il moderatore sarà anche per questa seconda edizione il Professor Philippe Daverio. 26 Maggio ore 18.00 circa c/o Piazza D’Armi preview di Con_Vivere 2012 con il Professore Remo Bodei. A seguire uno spettacolo musicale. 24-25-26 Maggio l’intero perimetro interessato da CarraraMarble Weeks 2012 sarà interessato da suggestive performance di artisti del “Cirque du Soleil”. Performance acrobatiche con giochi di luci, musica e proiezioni di video.

• •

PARTNERS SETTORE LAPIDEO: Bettogli Marmi, C.A.M. – Associazione Concessionari Agri Marmiferi – Cave Michelangelo – Franchi Umberto Marmi, Gemeg, Il Fiorino, Italmarble Pocai, Lega delle Cooperative, MarmiCarrara, MT&S, PEMART, SAM, Savema, Sagevan Marmi e UpGroup PARTNERS SETTORE EXTRA LAPIDEO: antoniolupi, Martinelli Luce, Sampietro 1927, Jove, Edra, Driade, Officinanove, Poltrona Frau, Vitra, Egizia, Bell’ Forme, Officine Gullo, Vannucci Piante Albed e Disano Illuminazione. IN COLLABORAZIONE CON: Comune di Carrara, Camera di Commercio, Cassa di Risparmio di Carrara, Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, ERP – Ente Edilizia Pubblica Residenziale, Associazione Industriali di Massa Carrara, e il contributo della Regione Toscana e di Toscana Promozione PARTNER COMPANIES FROM THE STONE INDUSTRY: Bettogli Marmi, C.A.M. – Association of Marble Basin Leaseholders – Michelangelo Quarries – Franchi Umberto Marmi, Gemeg, Il Fiorino, Italmarble Pocai, Lega delle Cooperative (Cooperatives’ League), MarmiCarrara, MT&S,PEMART, SAM, Savema, Sagevan Marmi and UpGroup PARTNER COMPANIES NOT FROM THE STONE INDUSTRY: antoniolupi, Martinelli Luce, Sampietro 1927, Jove, Edra, Driade, Officinanove, Poltrona Frau, Vitra, Egizia, Bell’ Forme, Officine Gullo, Vannucci Piante Albed and Disano Illuminazione. In cooperation with: Carrara Council, the Chamber of Commerce, Carrara Savings Bank, Carrara Savings Bank Foundation, ERP – Public Residential Building Authority, Massa Carrara Association of Industrialists with the contribution of the Tuscan Regional Government and Toscana Promozione

109

23 Maggio at 9.00 pm c/o Piazza D’Armi the official opening of CarraraMarble Weeks 2012 24 maggio at 7.00 pm c/o Palazzo Binelli, the presentation of the “Marble Architectural Awards” curated by Professor Fulvio Irace together with Electa publishing house. 25 maggio at 7.00 pm c/o the conference room at Massa Carrara Chamber of Commerce, the International conference “Designing with Marble” in conjunction with the magazine INTERNI, once again with moderator Professor Philippe Daverio.. 26 Maggio at 6.00 pm c/o Piazza D’Armi, a preview of Con_Vivere 2012 with Professor Remo Bodei, followed by a music show. 24-25-26 Maggio the entire area involved in CarraraMarble Weeks 2012 will be animated by inspiring performances by members of the “Cirque du Soleil”. Acrobatic performances with light effects, music and video projections.

Detail - “One into the Void” Interni Legacy Milan 2012


europe

[Travel & L ei sure]

Lubecca e la costa della germania LUBECK and the german Coast Alessia Bastiani

110


STELLE E STELLINE da scoprire Discover hidden jewels and gems

Tra i due mari della Germania vi aspetta molto più di una semplice vacanza. La costa tedesca attende solo di essere scoperta e vi prospetta esperienze naturali di diverso genere e incantevoli attrazioni. Tra vere ‘stelle’ e “stelline”, da non lasciarsi sfuggire, il turista potrà scoprire Brema, Amburgo, Lubecca, nel Meclemburgo-Pomerania, in Bassa Sassonia, a Rostock e nello Schleswig-Holstein. Tra il fiordo di Flensburg e il corso del Weser, tra l’isola di Usedom e il Wattenmeer patrimonio naturale dell’umanità tutelato dall’UNESCO - si estende uno dei paesaggi più ricchi e vari in Europa. Stretto tra due mari, attraversato da innumerevoli fiumi e ruscelli, è il territorio marino più grande di tutta la Germania, famoso per gli intrattenimenti che propone, la sua lunga storia e l’ospitalità dei suoi abitanti, gente unita, fiera e capace di superare le tempeste. Ma l’accoglienza che riservano agli ospiti è calorosa e se nasce un’amicizia, è per la vita. Questo è un fattore senz’altro positivo, perché il nord offre così tante attrazioni, incantevoli mete naturalistiche, capolavori architettonici, straordinarie manifestazioni e una cucina creativa dal carattere inconfondibile... e per scoprire tutto questo non basta certo una sola vacanza! Lasciatevi affascinare!

One journey is not enough to experience the many offers of the region between the North Sea and the Baltic Sea in Germany. The German sea coast is only waiting for you to be discovered and promises a variety of adventures in nature and amazing attractions. There are famous highlights and many hidden gems that tourists can visit in Bremen, Hamburg, Lübeck, MecklenburgVorpommern, Lower Saxony, Rostock and Schleswig-Holstein. Between the Flensburg fjord and the river Weser, between the peninsula of Usedom and the Wadden Sea – a UNESCO World Natural Heritage Site - one can find one of the richest and diverse landscapes in Europe. Stretched between the two seas and crossed by innumerous rivers and creeks it is the largest maritime region in Germany, famous for its entertaining events, its interesting history and the hospitality of its people – proud and capable to withstand the storms. But they warmly welcome their guests and often become friends for a lifetime. The North offers so many attractions, wonderful nature, precious examples of architecture, outstanding events and a creative and distinctive cuisine as well, so that one trip to Northern Germany will not be enough…. Just feel the attraction.

Una tipica sdraia sulla spiaggia della costa tedesca Beach chairs on a sandy beach a typical site at the German seaside - Copyright: Bernd Schmidt, LTM GmbH

111


il castello di schwerin schwerin castle

Il maestoso castello di Schwerin, uno degli edifici più rappresentativi dello storicismo europeo, sorge sull’isola nell’omonimo lago. Costruito alla metà del XIX secolo dal granduca Friedrich Franz II, fu la residenza dei granduchi del Meclemburgo fino al 1918; dal 1920 ospita un museo e dal 1990 nelle sue sale si riunisce il consiglio del Land Meclemburgo-Pomerania. Il parco terrazzato realizzato nello stile di un giardino all’inglese sull’isola del castello è meta di rilassanti passeggiate non soltanto per i politici. Info su www.schwerin.com

The majestic Schwerin Castle one of the finest examples of historicist architecture in Europe - is located in a romantic place on a small, picturesque island in Lake Schwerin. It was built in the middle of the 19th century by Grand Duke Friedrich Franz II and was the residence of the Grand Dukes of Mecklenburg until 1918. Today this fairytale fortress with its domes, towers and turrets houses an unmissable museum and is the seat of the regional parliament of Mecklenburg-Vorpommern.. Visitors will enjoy walking through the castle gardens, which are laid out in the style of an English country garden, and around the baroque gardens. www.schwerin.com

Lubecca -Lübeck - Photo by S-E Arndt

Il Castello di Schwerin Schwerin Castle Copyright: Katharina Pierre

112


La porta Holstentor di Lubecca ”Foto” The Holstentor town gate of Lübeck”Photo” Copyright: Lübecker Museen Per informazioni su tutte le destinazioni in Germania visita il sito www.germany.travel To find out more about traveling in Germany visit www.germany.travel HOTEL recommended by tripadvisor travellers

Scoprire Lubecca e la Costa Baltica Discover Lübeck and the Baltic sea Coast

Regina della Lega anseatica, città libera, Lubecca conserva ancora il fascino dei secoli d’oro, tra il XIV° e il XV° secolo, quando guidava la potente lega anseatica. Segno della potenza della città le porte imponenti, soprattutto la grande Holstentor, costruita contro i Danesi e famosa in tutta la Germania. L’inconfondibile silhouette della città è caratterizzata da cinque grandi chiese per un totale di sette torri. S. Maria, la chiesa del consiglio cittadino della città anseatica di Lubecca, è la terza in Germania per dimensioni. La sua costruzione si protrasse per circa 100 anni ed è considerata un modello per le numerose chiese gotiche in cotto nell’area del Baltico. Nella città storica sono interessanti anche le case nascoste all’interno di stretti vicoli o piccole corti, un tempo abitate da artigiani e operai, oggi richiestissime per il loro aspetto pittoresco e decorate con tante altre opere artistiche. Nel 1987 l’UNESCO ha dichiarato che l’insieme delle chiese, le case dei mercati, i negozi e gli stretti vicoli e le vie nel centro storico della città fanno parte del Patrimonio dell’umanità. Info su www.lubecca-turismo.de

Columbia hotel Casino Travemuende Classifica classification TripAdvisor N°1 su 56 Lubecca

Foto by VFM Leonardo

gennaio 2012

As the former Queen of the Hanseatic League Lübeck conserves until to today the fascination of the golden years – the times between the 14th and the 15th century, when she was the leading power of the Hanseatic League. Its mighty symbol remains the main city gate – the Holsten Gate which was built as a protection against the Danes and is famous all over Germany. The distinctive silhouette of Lübeck’s Old Town is characterized by five impressive churches with a total of seven spires. St. Mary’s – the merchants’ church – is the third-largest church in Germany. The church is considered a model for numerous Gothic brickstone churches in the Baltic region. The hidden houses in the many small alleyways and the beautiful courtyards are other interesting sites in the Old Town. In medieval times workers and craftsmen lived here. Nowadays the carefully renovated and lovely decorated houses are in demand. In 1987 the UNESCO declared the entire Old Town with its churches, the merchants’ houses, the shops and the small alleyways a UNESCO World Heritage Site. Lübeck is well-known for its delicious marzipan. A visit of the Café Niederegger and the marzipan salon is an absolute MUST. The salon features the history of marzipan and 12 life-size figures made of marzipan. Info on www.luebeck-tourism.de


Gesine Marwedel BODY PAINTer (COVER ARTIST)

photos by Thomas van de Wall


115


italy

[Travel & L ei sure]

Bencore firma la nuova sede di deutsche bank signs the new Deutsche Bank building di Matteo Bartolini

116


UN progetto di eccellenza italiana A PROJECT OF ITALIAN EXCELLENCE

Lo Studio Bellini ha scelto i pannelli Starlight per il rivestimento dei pilastri della canteen. Bellini Studio chose Starlight panels for the cover of the pillars of the canteen

Le due torri della Deutsche Bank, realizzate nel 1984 e completamente ricostruite nel 2011, sono un punto di riferimento per il centro finanziario di Francoforte e dell’intera Germania. Nella radicale ristrutturazione della sede centrale della banca, inaugurata il 24 febbraio 2011, c’è un tocco di italianità nel progetto e nei materiali: l’architetto Mario Bellini ha scelto i pannelli Starlight Plus da 36mm di Bencore® per realizzare i rivestimenti delle 20 colonne in cemento armato della mensa interna. Bencore ha fornito oltre ai pannelli lavorati e rifiniti, anche il sistema di montaggio completo del rivestimento, e la manodopera specializzata per assemblare i pannelli cantiere. I rivestimenti delle colonne riprendono la forma di albero stilizzato, con una sorta di tronco che avvolge le colonne in cemento armato, per poi espandersi in una chioma a livello del soffitto del locale.

The Deutsche Bank twin towers, which were inaugurated in 1984 and totally rebuilt in 2011, are a landmark of Frankfurt financial centre and symbol of Germany. The renovation of the bank, which was inaugurated on 24th February 2011, shows an Italian touch regarding the project and the materials: architect Mario Bellini chose. Bencore®’s Starlight Plus panels of 36mm to cover the 20 ferroconcrete columns of the canteen. Bencore took care of the finished panels, of the cover assembly system and of the professional labour of the building site. The cover of the columns reminds of a stylized tree, with the trunk wrapping the ferroconcrete columns up, and the celling reminding the foliage.

Un progetto che mantiene la struttura rinnovando completamente l’involucro all’insegna della leggerezza e trasparenza A project which keeps the structure while renewing it with lightness and transparency at the same time.

117


Bencore produce in Italia pannelli compositi trasparenti di alta gamma per l’architettura di interni: leggeri, strutturali, traslucidi, estetici. Da oltre 10 anni in tutto il mondo collabora con grandi architetti e progettisti e fornisce i propri prodotti a importanti clienti. I pannelli compositi in termo-plastica a struttura alveolare (nido d’ape) riescono a coniugare 4 elementi essenziali: leggerezza, rigidità, trasparenza e design. I prodotti Bencore sono tra i pochi in cui tecnologia, ecologia e design si coniugano perfettamente offrendo un abbinamento di prestazioni meccaniche, leggerezza, trasparenza e colore uniti ad una forte caratterizzazione estetica che, nonostante i tentativi di imitazione, li rendono unici nel loro genere. Le materie prime sono tutte di provenienza europea ed i prodotti sono realizzati interamente in Italia. Tutti i prodotti della linea Bencore possono essere lavorati e tagliati a misura (anche a 45°) secondo le necessità, curvati e bordati. Si possono realizzare cubi e altre forme geometriche come si può ben vedere dalle foto sul sito bencore.it. Bencore propone diversi sistemi di installazione per i propri pannelli, ad esempio un sistema di porte scorrevoli che privilegia qualità ed estetica. I pannelli Bencore possono essere installati utilizzando anche sistemi e profili facilmente reperibili sul mercato.

Bencore ® manufactures in Italy high range translucent composite panels for interior architecture: light, structural, translucent and aesthetical. Bencore for over 10 years has worked worldwide with top architects and project managers and supplied Bencore panels to important client. Llightweight, stiffness, translucency and design are the main features of the Bencore composite panel. Bencore panels are among the few products where technology, ecology and design are perfectly mixed coupling mechanical properties, light weight, translucency, colors and a strong aesthetical quality, features that make Bencore products unique in spite of many attempts of imitation. All raw materials used come from the European Union and the products are entirely manufactured in Italy. All Bencore products can be worked and cut according to specifications, bent and edged. Cubes and other geometrical shapes can be manufactured (see www.bencore.it web site for examples). Bencore cooperate with important Architecht studio like Mario Bellini, Tojo Ito, Marc Sadler, Aldo Cibic, Luca Scacchetti, Alberto Apostoli, Alberto Cecchetto, Gianni Arnaudo, Luca Reinerio, Giovanni Durbiano, Guido Spadolini, Daniel De Marco, HOK, e Gensler Nagal Hartray Architects.

L’edificio ha ottenuto la certificazione LEED Platinum proponendosi come la prima grande ristrutturazione “verde” di un grattacielo The building was awarded the certification of LEED Platinum for the first green renovation of a skyscraper

118


[Travel & Lifestyle]

Terme della Versilia Oasi di relax e

benessere Oasis of relaxation and well-being

119


L’acqua The water regalo di un A Gift from an antico mare Ancient Sea La torba Peat terra delle The Earth of meraviglie Many Wonders Opened in 1998, Terme della Versilia is one of the few spas located by the sea along the Italian coast. Our spa & resort invites you to experience the old world, while enjoying all the luxuries of modern times. Terme della Versilia is located in an area of lush natural beauty. But besides pleasing the eye, nature’s bounty can be used to heal the body and mind. Natural spring waters as well as naturally occurring peat, make Terme della Versilia a singular experience. The water springs forth at our vicinity abundant in bromine, sodium, and ten times richer in iodine than sea water, leading to it being classified as bromo-iodic salt thermal water. Pure and bacteria-free, it has countless therapeutic properties which benefit the body. Iodine stimulates the metabolism, bromine has sedative effects, sodium eliminates excess fluids, and much more. Our peat is of the highest quality, originating from Lake Massaciuccoli. It has undergone a thousand year metamorphosis from the vegetable species, sphagnum moss, into the dark and creamy peat it is today.Hotel Villa Undulna**** Terme della Versilia is nestled in quiet corner of the popular Versilia coast, just a few paces from the beach and only 3 kilometres from the centre of the seaside hotspot of Forte dei Marmi. A green oasis where you can relax in front of one of the most well-known Italian beaches.

Inaugurate nel 1998, Terme della Versilia rappresentano uno dei pochi esempi di termalismo sul mare in Italia. Posizionate all’interno del complesso dell’Hotel Villa Undulna, che prende il nome dalla ninfa delle acque cantata da Gabriele D’Annunzio, offrono una vasta selezione di trattamenti termali, benessere ed estetici. Le cure termali, nello specifico, sfruttano le virtù terapeutiche dell’ acqua salsobromoiodica e della torba. L’acqua salsobromoiodica ricchissima di sali minerali, in particolare di iodio (con una concentrazione dieci volte superiore a quella dell’acqua di mare), sodio, bromo, ferro, manganese, nichel e zinco viene impiegata nelle vasche idromassaggio e nel percorso vascolare Kneipp per le sue proprietà miorilassanti, antinfiammatorie, drenanti e stimolanti sulla circolazione periferica. La torba termale estratta dalla zona di bonifica vicina al Lago di Massaciuccoli è una sostanza organica, risultato della trasformazione millenaria di particolari specie vegetali. Le terme, collegate all’Hotel Villa Undulna, sono inserite in un giardino di oltre 30.000 metri quadri e si trovano a soli 3 km dal centro di Forte dei Marmi, cuore della Versilia. A pochi metri si può inoltre godere di un’attrezzatissima spiaggia.

120


il benessere gArantito anche a tavola

healthy eating

L’offerta delle Terme della Versilia si estende anche all’omonimo Ristorante che, grazie al l’atmosfera romantica e all’ inventiva e maestria dello Chef Giuseppe Fulco, delizia tutti gli amanti del buon gusto con una varietà di piatti tipici regionali e delicatezze italiane ed internazionali. Hotel Villa Undulna **** Terme della Versilia rappresenta, dunque, un’ oasi dove convivono in perfetto equilibrio eleganza, qualità e contenuti ed è un ottimo punto di partenza verso una bella riviera sabbiosa, lunga 20 chilometri, attrezzata con stabilimenti balneari di qualità, dove non mancano i centri per dedicarsi ai classici sport del mare: vela e windsurf prima di tutto. La scoperta delle prestigiose località di villeggiatura apuane di Marina di Carrara, Marina di Massa, Ronchi, Poveromo e Cinquale di Montignoso, insieme alla cura di sé garantita dalle Terme offre quindi al visitatore uno splendido mix per una vacanza a Massa-Carrara.

At Ristorante Terme della Versilia we believe that quality health depends on quality foods. Delight in a variety of fine flavours by partaking in the mastery of Chef Giuseppe Fulco whose creations range from traditional regional dishes to Italian and International delicacies as well. Hotel Villa Undulna **** Terme della Versilia is a veritable green oasis, a place with a perfect balance of style, quality and content. It serves as an excellent starting point for your next adventure. Whether it be an exploration of 20 km of our beautiful Tuscan coast, or a dip into the Mediterranean to engage in classic sea sports such as sailing or windsurfing. The discovery of the Apuan Coast’s prestigious resorts of Marina di Carrara, Marina di Massa, Ronchi, Poveromo and Cinquale, along with the exceptional well-being services of our Spa, insure visitors a splendid mix for a holiday in Massa-Carrara.

121


[Travel & Culture]

La memoria della pietra

Intervista a cesare monti interview with Cesare Monti Francesco Scolaro

Arte, letteratura, regia, sono solo alcuni dei campi della cultura esplorati da Cesare Monti. Ma non bastano a inquadrare la sua vita, orientata sempre e comunque verso una irrinunciabile necessità di comunicazione, un instancabile viaggio nell’animo umano. Il suo percorso è costellato di preziose esperienze internazionali, come la collaborazione con la “Rolling Stones Records” a New York nel 1979. Oggi Monti è anche il direttore creativo dell’associazione culturale “Il tempo del sale” e del progetto “La memoria della pietra” che da giugno a settembre coinvolgerà e trasformerà le strade di Pietrasanta.

Art, literature and film direction are only some of the cultural aspects which have been explored by Cesare Monti. But they are not enough to portray his life, which is oriented towards an endless need of communication, an unresting journey through the human soul. His experience can boast international collaborations such as the one with the “Rolling Stones Records” in New York in 1979. Today Monti is also the creative director of the cultural association “Il tempo del sale” and of the project “La memoria della pietra”, which from June to September will change and involve the streets of Pietrasanta..

122


Quali sono le caratteristiche di questa iniziativa? “Venti ragazzi di Pietrasanta e del territorio limitrofo divisi in due gruppi, uno creativo e uno di ricerca, hanno curato ogni aspetto. Il primo team si è dedicato alle interviste degli abitanti di Pietrasanta, con particolare attenzione a quella che è la storia dei suoi artigiani capaci di intervenire sulla materia, di trasformarla in qualcosa di sublime. Ha inoltre realizzato grafiche e immagini, che accompagnano tutte le interviste, trasformate così in una sorta di poesia sulla storia minimale del territorio. Il gruppo di ricerca invece ha catalogato e registrato i documenti degli archivi cittadini, delle famiglie di artigiani della città fino al 1850”.

Which are the characteristics of this venture? “Two groups of ten young people from Pietrasanta and the surrounding area have taken care of every single aspect. A creative team took care of interviewing Pietrasanta inhabitants, with a particular attention to the story of craftsmen who used to work the stone with amazing results. The team also realised images and graphics for the interviews, creating a sort of poem of the local history. A research team catalogued and registered documents from the town archives regarding craftman’s families till 1850”.

La storia della città rivivrà quindi nelle sue strade? “Esatto. Saranno le strade e i palazzi di Pietrasanta il suggestivo scenario dove prenderanno vita le storie raccolte da questi ragazzi: immagini, parole e suoni saranno proiettati in venti postazioni dislocate in tutta la città, collegate da un percorso simbolico che condurrà i visitatori alle varie video-istallazioni, partendo dalla Piazza del Duomo”.

The story of the town will live then again in its streets? “Correct. The streets and the buildings of Pietrasanta will become the stage where the stories recorded by the team will come to life: images, words and sounds will be showed from twenty video players placed around the town, linked together by a symbolic path which will guide the visitors, starting from Cathedral Square”.

Foto by Michele Ponzanelli per la Memoria della Pietra

123


Photo by Nicola Antonucci per la Memoria della Pietra

The event has also another aim. “It’s an important professional experience for these kids, who apply themselves to the creation of contents ad hoc for new technologies in an urban context. They learn a new profession where new technologies have the leading role while regaining possession of their own roots. Today communication needs new stimulus and new targets, with higher values. And these kids could be able to work this way”.

La manifestazione si propone però anche un altro obiettivo. “E’ un’importante esperienza professionale per questi giovani, che si impegnano con la creazione di contenuti ad hoc per nuove tecnologie, in un contesto urbano. Si confrontano così con un nuovo mestiere riappropriandosi delle proprie radici e aprendosi all’opportunità di scoprire nuove prospettive professionali in cui le nuove tecnologie sono protagoniste. La comunicazione oggi ha bisogno di nuovi stimoli e nuove frontiere, di valori più alti. E questi giovani potranno essere in grado di lavorare in quest’ottica”..

Is there the possibility of getting new ways of advertising or of art communication? “The future is in open spaces. Museums should be brought outside and works of art should be in protected places in natural context of towns, where people can daily experience them. Everybody should be able to confront themselves with art, beauty and culture during their every day life. This project wants to give all this to the town of Pietrasanta, with screenings on the wall of buildings and in the streets”.

C’è quindi la necessità di nuove forme di pubblicità, di comunicazione anche artistica? “La nuova frontiera è lo spazio aperto. I musei devono essere portati fuori, le opere inserite in delle nicchie nei contesti naturali della città, nelle strade, in quei percorsi vissuti quotidianamente da tutte le persone. Nel percorso giornaliero ciascuno deve potersi confrontare con l’arte, la bellezza e la cultura che deve essere a disposizione di tutta la città. Da qui anche il nostro allestimento, con videoproiezioni fatte direttamente sulle mura dei palazzi, nelle strade della città”

For more information on the event, on the streets of Pietrasanta directly involved and on the timing visit www.mataeria.com.

Per maggiori informazioni sulla manifestazione, sugli allestimenti nelle strade interessate di Pietrasanta e sugli orari visitare il sito internet www.mataeria.com.

124


Tenerife South

Edinburgh

Haugesund

Oslo Oslo (Torp) Stoccolma (Skavsta) Gothenburg City

Gran Canaria (Las Palmas)

Fuerteventura

Porto

Marrakesh

Fez

Santander Girona Barcellona Roma Fiumicino Madrid Alghero Valencia Olbia Ibiza Cagliari Palma di Maiorca Palermo Trapani Siviglia

Pisa

Malta

Mosca (Domodedovo)

Kos Rodi Paphos

Bucarest (H.Coanda) Constanta

Creta-Chania

Tirana Bari Brindisi Kefalonia Lamezia Terme Reggio Calabria Atene Catania

Malmo Copenaghen Newcastle Glasgow (Prestwick) Billund Belfast Leeds-Bradford Manchester Liverpool East Midlands Dublino Amburgo (Lubecca) Bristol Londra (Stansted) Berlino (Brandeburgo) Londra (Luton) Cork Amsterdam Londra (Heathrow) Eindhoven Dusseldorf-Weeze (Niederrhein) Breslavia Londra (Gatwick) Colonia - Bonn Bruxelles (Charleroi) Maastricht Bournemouth Parigi (Beauvais) Francoforte (Hann) Cracovia Parigi (Orly) Parigi (Charles De Gaulle) Praga Monaco Budapest New York (JFK)

DESTINAZIONI | DEstinations

[ AIRPORT guide - yellow pages]


www.ferroviedellostato.it

The train station is less than 40 m away from airport, you can buty railway tickets at the Information Office

Treno / traIn La stazione si trova a meno di 40 metri dall’aerostazione, i biglietti si possono acquistare presso l’ufficio informazioni. I

acceSSo / acceSS

h. 7.00 - 23.00 Tel: +39 050 849300

If you need information on flights to and from Pisa or on Airport services, you can contact the Information Office in the building terminal at the arrivals side.

Se hai bisogno di informazioni sui voli in arrivo o in partenza o sui servizi dell’Aeroporto, puoi rivolgerti all’Ufficio Informazioni che trovi in aerostazione, area arrivi.

Servizio informazioni / InformatIon ServIceS

servizI | services

At the Information Office Storage hours:9.00 - 19.00 return hours: 8.00 - 20.00 Holidays included.

- Area Partenze: tutti i giorni dalle 07.00 alle 20.00; - area Arrivi: tutti i giorni dalle 09.00 alle 21.30.

Ci sono due sportelli all’interno dell’aeroporto:

forexchange

Cassa di risparmio di Pisa is on the first floor of the airport. It is open from Monday to Sunday: 8.20 - 19.30. Tel: +39 050 41288

cassa di risparmio di Pisa Si trova al primo piano dell’aeroporto. Aperta dal lunedì alla domenica h 8.20 - 19.30 Tel +39 050 41288

BAnk, exChAnge

L’Aeroporto di Pisa ti offre oltre 2.700 posti auto. loST&found Orario cassa con operatore: Si trova nell’area arrivi. 7.30 - 24.00 Tel. +39 050 849400 Casse automatiche 24h 24h/24 - P1: parcheggio ovest; - P2: parcheggio multipiano; Located at the arrival side. - P3: parcheggio sosta breve; Tel: +39 050 849400 24h/24 - P4: parcheggio Sosta Lunga Est (stagionale); banca, uffici cambio / - P8: parcheggio sosta breve.

Parcheggio / ParkIng

Pisa Airport offers you more than 2.700 Parking Places. auTonoleggio / Cash park desks: 7.30 - 24.00 car rentalS Automatic cash park machine 24h A 500 metri dall’aeroporto. - P1: west car park; - P2: multi-level car park; - P3: short-term car park; Only 500 m from the Terminal Building - P4: east long-term car park - Auto Europa +39 050 506883 (seasonal car park); - Avis +39 050 42028 - P8: short-term car park. - Budget +39 050 503756 - E@sy Car +39 050 501820 Servizio bagagli / - Europcar +39 050 41081 BAggAge SerVICeS - Hertz +39 050 43220 Presso l’Ufficio Informazioni - Liberty Rentals +39 050 48088 Orario deposito: - LocautoRent +39 050 24347 9.00 - 19.00 - Maggiore +39 050 42574 Orario ritiro: - Sixt Rent a Car +39 050 28101 8.00 - 20.00 - Advantage +39 338 4511294 Giorni festivi inclusi.

Tel: +39 050 541600 www.cotapi.it

Taxi

You can buy bus tickets to Pisa Centro, Florence, Siena, Lucca, Viareggio/ Pietrasanta at the Information Office

Con destinazione Pisa Centro, Firenze, Siena, Lucca, Viareggio/Pietrasanta. I biglietti si trovano presso l’ufficio informazioni.

auTobuS

[ AIRPORT guide - yellow pages] DESTINAZIONI | DEstinations


Un contesto di Relax in cui puoi utilizzare la Wi-Fi gratuitamente, leggere il tuo giornale preferito e tanto altro in attesa del tuo volo. Costo ingresso: 15 Euro + IVA. Orario: 6.00 - 22.00 A place where you can relax and use a free Wi-Fif Connection, or read newspapers or more other things while you are waiting for your flight. Admission fee: 15 euro + IVA. Opening hours: 6.00 - 22.00

Sala viP/ vIP room

Barbara Bastari Tel: +39 050 849224 bastari@pisa-airport.com

Meeting Point Pisa Airport’s Business Centre offers three halls for your meetings. For reservation:

Il Galilei Business Centre è composto da tre sale per i vostri incontri. Per prenotazione: +39 050 849224

Sala riunioni

alTri Servizi / OTher SerVICeS

Tel 800 305357 www.forexchange.it

Two front offices can be found in the airport: - Departures side: Mon/Sun 07.00-20.00; - Arrivals side: Mon/Sun 09.00-21.30 In area arrivi puoi rivolgerti al banco informazioni At the arrival side you can find the information desk

informazioni TuriSTiche / tourISt InformatIon

La Cappella Cattolica, situata al 1° piano dell’aerostazione passeggeri, è aperta tutti i giorni dalle ore 07:00 alle ore 20:00. The Catholic Chapel is on the first floor of the Terminal Building, opening hours: Mon/Sun 7.00-20.00

caPPella / ChAPeL

At the Airport you can find one of the most important dance school of Italy: the Dance School “e. ghezzi” (in the new edificio A, nearby the railways). The large spaces and the evocative location are where important national and International events and cooperations take place. Further information and registration at 050 41371

passeggeri. You can take care of your baby using reserved spaces in the toilets at the Terminal Building. h 9.30 - 23.30 Tel +39 050 502518 inTerneT PoinT www.pisaunicaterra.it DevItalia, al 1° piano del mail: aeroporto@pisaunicaterra.it terminal passeggeri, aperto tutti i giorni dalle 08.30 alle Scuola di danza / 20.00. DAnCe SChOOL Devitalia is on the 1st floor of the Terminal In Aeroporto puoi trovare Building, opening hours: una tra le più importanti Mon/Sun 08.30-20.00 scuole di danza del farmacia / palcoscenico italiano: la Scuola di Danza PhArMACY “E.Ghezzi” (presso il nuovo Edificio Al 1° Piano è attivo il servi- A, adiacente la Ferrovia). Gli ampi zio di Farmacia, tutti i giorni spazi e la suggestiva “location“ sono orario continuato dalle 8:00 il palcoscenico di importanti iniziative alle 20:00. e collaborazioni a livello nazionale ed On the first floor there is a Chemist’s shop, internazionale. opening hours: Mon/Sun 8.00-20.00 Per iscrizioni o ulteriori informazioni contatta direttamente lo 050 41371.

Puoi prenderti cura del tuo neonato usufruendo degli spazi all’interno dei servizi igienici presenti nel terminal

baby room

Taxi Tel. +39 050 541600

TrenItalia Numero verde 147 888088

Tel 118

Ambulanza Ambulance

Tel 117

Guardia di Finanza guardia di Finanza

Tel 116

Soccorso Stradale Soccorso Stradale

Tel 115

Vigili del Fuoco Vigili del Fuoco

Tel 113

Polizia Police

Tel 112

Carabinieri Carabinieri

numeri uTili/ USeFUL nUMBer


adv:danaeproject.com

I NUMERI OPOSRTO di dell’AER STATISTIC

AIRPORT

adv:danaeproject.com

OLTRE/ MORE THAN

4.000.000 DI PASSEGGERI ANNUI/ PASSENGERS PER YEAR

78

DESTINAZIONI/ DESTINATIONS

OLTRE/ MORE THAN

2700 POSTI AUTO

CAR PARKING PLACES

6000

OLTRE/MORE THAN TON. DI MERCE E POSTA TONS OF CARGO&MAIL

sti Auto


Profile for Danae Project

ABFLY - PISA INTERNATIONAL AIRPORT MAGAZINE n° 4  

Free magazine about travel, culture, events, leisure and lifestyle

ABFLY - PISA INTERNATIONAL AIRPORT MAGAZINE n° 4  

Free magazine about travel, culture, events, leisure and lifestyle