Page 1

PINOCCHIO NEL PAESE DEI DIRITTI Ideata da Benedetto Tudino, autore per l’infanzia, e allestita per l’UNICEF dall’Associazione “ Rinoceronte incatenato” con il sostegno del Comune di Bologna e di CPL CONCORDIA, la mostra racconta i diritti dei più piccoli attraverso la favola di Collodi e la Convenzione per i diritti dell’infanzia delle Nazioni Unite. Rivolta a un pubblico di bambini e non, la mostra racconta il piacere di inventare storie e affronta il tema dei diritti delle bambine e dei bambini. Attraverso le peripezie del burattino Pinocchio, i giovani visitatori avranno un approccio giocoso e ricco di spunti salienti al tema dei loro diritti: la Convenzione dei diritti dell’infanzia è infatti la traccia ideale per scoprire la favola di Collodi, che accompagna da oltre un secolo l’infanzia di tutti i bambini del mondo. In un percorso interattivo composto da 27 scenografie, alcune a grandezza naturale, costruite in legno e ricche di dettagli strabilianti, sono rappresentati gli eventi più salienti della storia di Pinocchio, ciascuno associato ad un diritto stabilito dalla Convenzione dei diritti dell’infanzia. Completano il percorso oltre 400 libri e illustrazioni di Pinocchio dalla fine dell’Ottocento a oggi. Pinocchio è infatti il libro più letto nel mondo, dopo la Bibbia e il Corano. La mostra è già stata ospitata, tra l’altro, all’Istituto di Cultura Italiano a New York e alla Pinacoteca di Roma e partirà a breve per Pechino, ospite dell’Istituto di Cultura. Il pittore bolognese di fama internazionale Wolfango ha accettato eccezionalmente di partecipare alla mostra con alcune sue storiche illustrazioni di Pinocchio: “Pinocchio è un fratello e un amico – ha dichiarato il maestro – Ed è amico e fratello di tutto i bambini e le bambine del mondo”. Nei giorni 30 settembre e 1° ottobre si svolgeranno presso la sede della mostra una serie di incontri di formazione per le visite guidate, destinate ai volontari di Unicef e delle associazioni che aderiscono all’iniziativa, oltre a studenti e insegnanti. Gli incontri saranno tenuti da Benedetto Tudino e da Wolfango, e sono aperti a tutti coloro che vorranno collaborare alle visite guidate per le scuole. Lea Boschetti, presidente di Unicef regionale, con Gianalberto Cavazza presidente di Unicef Bologna, sono riusciti a concretizzare il progetto di portare ai bambini di


Bologna e della regione questa magica mostra grazie al generoso contributo di CPL CONCORDIA che da anni sostiene Unicef. “CPL CONCORDIA da sempre è attenta alla solidarietà e alla responsabilità sociale d'impresa – ha dichiarato Mario Guarnieri, Vicepresidente di CPL CONCORDIA – Il nostro gruppo cooperativo collabora da anni con UNICEF finanziando i progetti internazionali con gli eventi CPL Life a Bologna. Dopo il terremoto del 2012 abbiamo ricevuto da UNICEF un sostegno mirato ai nostri comuni emiliani: la mostra su Pinocchio, che faremo visitare alle scuole della Bassa Modenese a nostre spese, è l’ennesima risposta di collaborazione per offrire ai bambini belle opportunità di formazione ed arricchimento per la loro vita”. Con la partecipazione straordinaria di WOLFANGO 1 - 24 ottobre 2013 - Centro Ri.E.Sco - Via Cà Selvatica 7 - Bologna Orari: dal lunedì al venerdì 9,30-12,30 e 14,30-18,00 sabato e domenica 15,30-18,30 Per le scuole le visite sono guidate e solo su prenotazione: tel. 051 6443307; anna.madia@comune.bologna.it La mostra è stata realizzata anche con il sostegno e il contributo di:

Sponsor unico:

Con la partecipazione delle associazioni: ASIS, Centro Katia Bertasi, CIM Coop. Solidarietà sociale, DAN! Europe, Senza Banco, Serendipity Art, Vitruvio. Per info e comunicazioni: Lea Boschetti – Presidente Comitato Unicef Emilia-Romagna: cell. 3403822902; l.boschetti@katamail.com Gianalberto Cavazza – Presidente Comitato Unicef Bologna: cell. 3357681032; cavazza.g@gmail.com Benedetta Masera – Ufficio stampa: cell. 3381912343; benemasera@gmail.com

Mostra pinocchio unicef e cpl concordia comunicato stampa 300913