Page 1

ANNO I - N°3 EDIZIONE DI DICEMBRE 2016

ALMENNO SAN SALVATORE PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE www.comune.almenno-san-salvatore.bg.it

UN PAESE CHE CAMBIA, CRESCE E MIGLIORA AUGURI DI BUONE FESTE A TUTTI GLI ALMENNESI

OLTRE 25 MILA VOTI PER SAN NICOLA LUOGO DEL CUORE FAI

pag 3

NUOVE ATTIVITÀ PER LO SPAZIO GIOCO E IL CENTRO MILLE IDEE

pag 10

AL VIA IL PROGETTO DI VIGILANZA NELLE STRADE

pag 11


2

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

«QUALE POSSIBILE FUTURO AMMINISTRATIVO PER LA NOSTRA COMUNITÀ» Dalla gestione dei servizi in forma associata e in condivisione con i Comuni limitrofi alla nascita del Comitato per favorire il percorso di fusione con il Comune di Almenno San Bartolomeo

periodico di informazione comUnaLe n° 3 - edizione di dicemBre 2016 direTTore reSponSaBiLe marco offredi redazione Gianluigi Brioschi, Stefano de Sanctis, miriam fumagalli, rossana magno, mauro piatti, Serena zanardi proprieTà comune di almenno San Salvatore reGiSTrazione autorizzazione del Tribunale di Bergamo n. 25/15 del 11/12/2015 STampa Tipografia dell’isola TiraTUra 2.500 copie distribuite gratuitamente alle famiglie del paese

cari concittadini, siamo ormai arrivati a metà del mandato amministrativo, che si concluderà nella primavera del 2019; in questo articolo non mi soffermerò ad elencare le iniziative e le opere realizzate dalla nostra amministrazione nei primi due anni di governo, vorrei piuttosto richiamare la vostra attenzione su quale possibile futuro amministrativo costruire per la nostra comunità. due sono, a mio parere, i possibili percorsi. il primo percorso, già in parte avviato dalle precedenti amministrazioni, riguarda la gestione dei servizi erogati dal comune in forma associata, in una prospettiva di lavoro di rete e di condivisione con i comuni limitrofi, prospettiva che garantisce una maggiore efficienza ed una miglior efficacia degli interventi. in questa prima direzione, ad oggi sono già state attivate alcune collaborazioni tra comuni, attraverso la gestione in forma associata di alcuni servizi: il servizio di polizia locale attraverso la convenzione imagna tra più comuni, l’Ufficio Tecnico Unico attraverso la convenzione con il comune di almenno San Bartolomeo, la gestione di alcuni servizi sociali con l’azienda consortile Valle imagna e Villa d’almè; modalità di gestione ed erogazione di servizi e funzioni che potrebbe essere estesa anche ad altri settori, quali il servizio bibliotecario, i servizi di ragioneria e del personale, i servizi cimiteriali. Questa modalità di erogazione di servizi presenta tuttavia alcune criticità; in particolare essendo soggetta alla volontà politica degli amministratori in carica, potrebbe essere revocata al cambio di ogni indirizzo politico legato alle elezioni amministrative, vanificando quanto precedentemente costruito e sperimentato, fatto per altro già avvenuto in più occasioni anche nella nostra vita amministrativa. il secondo percorso ipotizzabile prevede una scelta più radicale rispetto a quella precedente e si realizza attraverso la fusione tra due o più comuni;

ad oggi nei due almenno si è recentemente costituito un “comitato per l’unione dei due comuni”, che si è dato come scopo primario quello di favorire il percorso di fusione delle due comunità amministrative. Questo percorso di fusione, che trova le proprie ragioni storiche e culturali nei periodi antecedenti la separazione tra i due territori comunali avvenuta 400 anni fa, permetterebbe alle due comunità di riunificarsi anche da un punto di vista geografico, paesaggistico, monumentale, turistico ed economico. La fusione dei due comuni insistendo su un territorio più ampio e articolato porterebbe vantaggi non solo per le sinergie ed economie che si generebbero tra le due amministrazioni nella gestione dei servizi, ma anche in campo politico e amministrativo. Le normative attuali prevedono, per altro, un consistente contributo economico, erogato dallo Stato per più anni, a favore del nuovo comune nato dalla fusione, oltre che l’eliminazione di vincoli relativi all’assunzione di nuovo personale e la realizzazione di opere oggi non consentite. La scelta di fondere i due comuni prevede l’indizione di un referendum da svolgere nei due comuni; ma richiede anche un percorso di informazione e approfondimento tra i cittadini, così da poterne valutare gli aspetti positivi e negativi, i punti di forza e le criticità, gli aspetti comuni e quelli specifici delle due diverse realtà comunali, oltre che i significati e il valore per le generazioni future. in tale direzione il comitato per l’unione dei due comuni potrà farsi promotore di iniziative e incontri tra cittadini, gruppi, associazioni, volti a far emergere la volontà dei cittadini, in un clima sereno, attento e rispettoso delle diverse idee.

il Sindaco Gianluigi Brioschi


3

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

PIÙ PROGETTI IN COMUNE PER IL TURISMO Otto gli appuntamenti della seconda edizione di «Domeniche nel Lemine»: tra giugno e ottobre gli eventi hanno impegnato e coinvolto i gruppi e le associazioni del territorio Visite alle chiese e alle aziende agricole con tanto di degustazione, oltre a passeggiate, eventi musicali e teatrali: da giugno a ottobre sono stati 8 gli appuntamenti della seconda edizione delle «domeniche nel Lemine», la manifestazione organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con l’antenna europea del romanico e il comune di almenno San Bartolomeo che quest’anno ha dedicato maggiore attenzione alle famiglie e ai bambini con laboratori in corte a San Tomè e attività didattiche nelle chiese. «i risultati ottenuti sono incoraggianti - sottolinea l’assessore al Turismo, Stefano de Sanctis -. Gli eventi hanno impegnato e coinvolto i gruppi e le associazioni del territorio: il gruppo

Il concerto dell’Orchestra giovanile MusicAlmenno nella chiesa di San Nicola

guide, il gruppo amici del romanico, il dse dell’aer, le aziende agricole, gli artigiani di mercato & cittadinanza (m&c), l’associazione musicalmenno e altre ancora. L’obiettivo di strutturare proposte anche per famiglie ha portato il gruppo guide e il dipartimento Servizi educativi dell’aer a mettersi in gioco con nuove attività progettate e sperimentate sul campo». in particolare hanno avuto successo i concerti nelle chiese, le visite guidate e i laboratori del gruppo artigiani di m&c. anche le attività meno riuscite sono state utili per valutazioni e ripensamenti futuri. diverse attività richiedevano l’iscrizione e il pagamento di una quota. Le proposte sono state ben accolte anche

con la richiesta di un contributo economico. il peso economico per i comuni è stato minimo grazie alle quote di iscrizione dei partecipanti e finanziamento di fondazione comunità Bergamasca. «per il prossimo anno è necessario proseguire la progettualità – prosegue l’assessore -. Tutti i territori bergamaschi si stanno muovendo con nuove e accattivanti proposte per far conoscere e valorizzare le proprie eccellenze. Solo con un lavoro di squadra si può essere competitivi ed elaborare progetti validi e qualificanti. particolare cura si dovrà mettere nella comunicazione delle iniziative con adeguato anticipo e sfruttando ogni canale di comunicazione sia tradizionale che online».

SAN NICOLA, LUOGO DEL CUORE FAI E DI TUTTI GLI ALMENNESI Si dovrà aspettare febbraio 2017 per avere la classifica definitiva dell’8° censimento nazionale «i luoghi del cuore» del fai ma ad ora il comitato «San nicola nel cuore» può ritenersi soddisfatto di quanto ottenuto. il censimento si è chiuso al 30 novembre con il convento di San nicola al 6° posto con 15.834 voti. più di 10.000 le firme su moduli cartacei raccolte a novembre, per un totale di oltre 25.000 firme. Questi risultati sono stati raggiunti grazie alla collaborazione di tantissimi almennesi e non solo che hanno a cuore uno dei luoghi

più preziosi e ricchi di storia di almenno. Ha contribuito all'ottimo risultato la positiva collaborazione di scuole, biblioteche e uffici turistici di tutta la provincia. «il prossimo passo – spiega l’assessore Stefano de Sanctis - sarà quello di mettere a punto un progetto per questo complesso monumentale sia di restauro che di valorizzazione al quale parteciperanno amministrazione comunale, parrocchia, comitato San nicola, famiglia Lurani cernuschi, antenna europea del romanico e delegazione di Bergamo del fai.


4

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

OPERE PUBBLICHE, LA SICUREZZA IN PRIMO PIANO DAL FIUME BREMBO ALLA VIABILITÀ STRADALE Portati a termine anche i lavori di manutenzione straordinaria della palestra e dell’impianto sportivo. Nel 2017 al via i lavori di sistemazione per la difesa dei piloni del ponte sul Brembo Sono iniziate a novembre le opere di sistemazione per difesa dei piloni del ponte sul Brembo: si tratta di opere di regimazione idraulica per la sistemazione dell’alveo che sarà reso più complanare in modo da evitare che le acque scavino in profondità e riducano l’area di occupazione dell’alveo che potrebbe erodere gli argini e le fondazioni dei piloni del ponte. «L’importo dei lavori è stimato in 300.000 euro e gli interventi finanziati dalla regione prevedono anche un’opera di consolidamento della base dei piloni

del ponte che saranno uniti fra loro spiega l’assessore ai Lavori pubblici, rossana magno -. Le opere consistono nella rimodellazione del fondo roccioso del Brembo con movimentazione di materiale e eliminazione di accumuli che impediscono il deflusso corretto delle acque. anche la comunità montana Valle imagna ha predisposto un paio di interventi a monte del ponte: oltre alla rimozione della vegetazione spontanea cresciuta negli ultimi anni sotto la via corna del Begatto, sarà effettuato un lavoro di movimentazione del materiale in alveo che modificherà l’andamento delle acque riducendo la possibilità di erosione riscontrata negli ultimi anni sulla sponda di almenno San Salvatore». interventi sul fiume Brembo che si aggiungono a quelli realizzati nel corso del 2016: nella zona di molina, ad esempio, la Società Uniacque ha messo in sicu-

rezza l’attraversamento delle tubazioni con la formazione di un’opera di imbrigliamento delle condotte fognarie, oltre ad aver effettuato il consolidamento spondale sul versante di Villa d’almè-paladina. Manutenzioni straordinarie dal mese di ottobre sono iniziati i lavori di manutenzione straordinaria sui due impianti sportivi comunali per eliminare le infiltrazioni in alcuni locali della palestra comunale e sotto le tribune dell’impianto sportivo polivalente f.lli pedretti di via Lemen. Le opere sulla copertura della palestra di via papa Giovanni XXiii hanno riguardato il rifacimento della guaina di impermeabilizzazione del canale di raccolta delle acque meteoriche e la sistemazione dei compluvi delle coperture poste sul lato lungo della palestra in prossimità del collegamento pedonale

CONDOTTE FOGNARIE LAVORI IN CORSO La società Uniacque dalla prima settimana di novembre ha iniziato i lavori di sostituzione e/o adeguamento della condotta fognaria comunale e collettamento dei terminali non depurati. i tratti interessati ai lavori, per un costo pari a 720.000 euro, sono via Borgo antico, partendo dalla zona della piazzola ecologica attraverso la provinciale scendendo fino al tratto di ca’ Bagioli; il tratto di via molina dalla prima curva fino alla zona di campino; il tratto tra via dante alighieri fino al ponte della noca; il trratto di via duno fino alla via clanezzo. a giugno si sono svolti anche i lavori di sostituzione della condotta fognaria di via cesare Battisti ad almenno alto.

Ad ottobre sono iniziati i lavori di manutenzione straordinaria sui due impianti sportivi comunali


5

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE tra la palestra e il bocciodromo. «con un importo di 13.500 euro, l’intervento ha consentito di eliminare le infiltrazioni nei locali spogliatoi e nelle stanze in uso alla polisportiva - sottolinea l’assessore magno -. L’interno degli spogliatoi è stato da poco ridipinto grazie alla forza lavoro di alcune persone alle quali i servizi sociali offrono un periodo di “borsa lavoro retribuita” in casi di temporanee e certificate fragilità economiche. anche all’interno del plesso scolastico sono continuati i lavori di ritinteggiatura dei locali». anche i lavori che si effettueranno sulle tribune del campo sportivo di via Lemen risolveranno i problemi di infiltrazioni nei locali posti sotto le tribune del campo sportivo. L’importo dei lavori è di circa 8.000 euro. Sicurezza viabilistica e pedonale infine, fari accesi sulla sicurezza viabilistica e pedonale, in particolare di fronte alla fondazione rota in via repubblica. «Siamo tutti a conoscenza della problematica di sicurezza degli attraversamenti pedonali soprattutto quando sono posti sulle strade provinciali, e sicuramente quello posto in prossimità della fondazione G.c. rota onlus in via repubblica, è uno di quelli che per tipologia di utenza e intensità di utilizzo è da privilegiare in quanto a messa in sicurezza dei pedoni - evidenzia l’assessore magno -. Vista l’impossibilità di posa di un vero e proprio impianto semaforico per la conformazione della sede stradale che causerebbe tamponamenti sulla provinciale, abbiamo pensato ad un intervento di segnalazione ad hoc ed è stata progettata una serie di elementi di segnalazione di nuova generazione». Si tratta di impianti di segnaletica lampeggiante a Led di preavviso dell’attraversamento in entrambe le direzioni, inoltre l’attraversamento sarà dotato di «safety cross» omologato che attiva dei segnalatori in presenza di pedoni in attesa o durante le fasi di attraversamento. per aumentare la visibilità dell’attraversamento, soprattutto durante le ore serali e notturne, sarà posizionato un portale a sbraccio sulla provinciale dotato di apposito segnale luminoso e plafoniera a led per illuminazione della segnaletica orizzontale dall’alto.

Il giorno dell’inaugurazione dell’impianto di riscaldamento del plesso scolastico

RISCALDAMENTO SCUOLE, IN ARRIVO LA PERIZIA dopo aver riscontrato dai tecnici del comune la mancanza di una perizia che evidenziasse i problemi dell’intero impianto di riscaldamento del plesso scolastico, l’amministrazione comunale ha deciso di affidare ad un termotecnico la redazione di una perizia tecnica per risolvere una volta per tutte i problemi dell’impianto con tutti gli eventuali interventi di sostituzione necessari al suo perfetto funzionamento. «Le centraline climatiche non rispondono correttamente, l’impianto non risponde ai comandi immessi e in questi mesi gli interventi si sono limitati a modulare manualmente le fasce orarie in base alla temperatura interna ed esterna – spiega l’assessore ai Lavori pubblici, rossana magno -. La nuova caldaia a biomassa attiva dal 2014 è stata progettata per riscaldare la scuola primaria, la scuola secondaria e la palestra comunale con annesso bocciodromo. purtroppo fin dai primi mesi di accensione della caldaia si sono riscontrati molti problemi dovuti al-

l’inefficacia della modulazione del calore durante le fasce orarie indicate per l’accensione lo spegnimento del riscaldamento. da più parti giungevano segnalazioni di temperature troppo elevate all’interno delle aule scolastiche, anche orari serali e notturni. ogni porzione di scuola ha necessità di avere il riscaldamento in momenti diversi della giornata, la zona delle aule, la mensa, la zona segreteria e le palestre hanno orari di utilizzo fra loro molto diversi». «Sono state fatte molte verifiche cercando di agire sulle fasce orarie e sulle temperature di mandata - aggiunge magno -. Gli interventi sono continui, puntuali, ma poco risolutivi delle problematiche di fondo che l’impianto evidenzia. a differenza degli impianti che ognuno di noi ha in casa propria, questo è infatti molto articolato e complesso e soprattutto ha sulle spalle molti anni di funzionamento senza un progetto completo degli interventi e delle sostituzioni effettuate».


6

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

AREE VERDI VIA LIBERA AL PERCORSO DEL ROMANICO Presto una nuova segnaletica e l’intervento al Ponte del Tarchì. Ripresi anche i lavori in località Roch e al pilone del ponte romano

approvato il progetto presentato dal comune di almenno San Salvatore per la sistemazione e la valorizzazione del «percorso del romanico» che collega le chiese del Lemine. comunità montana Valle imagna e regione Lombardia hanno infatti dato il via libera al progetto dal costo complessivo di 20 mila euro, coperto per il 50% da contributo regionale a fondo perduto. «entro il 30 settembre 2017 si dovrà completare la segnaletica e l’intervento al ponte del Tarchì, con sistemazione del percorso da via Borgo antico al ponte, il ripristino dei parapetti e la pulizia della struttura – sottolinea l’assessore all’ambiente, Stefano de Sanctis -. L’associazione Gamass si occuperà della posa dei cartelli e degli interventi di manutenzione del percorso». La ciclabile della Valle Imagna dalla prossima primavera partiranno anche i lavori del 2° lotto della pista ciclabile della Valle imagna. il progetto abbraccia i territori di almenno San Salvatore e Strozza e il percorso ha una lunghezza di circa 2,5 km sul territorio almennese. parte da via nikolajewka in prossimità della casa degli alpini e arriva al ponte noca passando per via Bersaglio, area mercato, viale papa Giovanni XXiii, Viale europa, via San cristoforo, chiesa di San Giorgio, Via San Giorgio e via della noca. «Gli interventi più significativi verranno effettuati lungo la via provinciale della Valle imagna, in via Bersaglio, in via pitentino incrocio viale papa Giovanni, in via San cristoforo incrocio via San Giorgio e in via Borgo an-

L’intervento al ponte prevede la sistemazione del percorso, dei parapetti e la pulizia della struttura

tico incrocio via San Giorgio – prosegue l’assessore -. Sul territorio di Strozza il percorso arriva al ponte del chitò e con il completamento del tratto da capizzone a ponte Giurino si raggiungerà il risultato di una lungo percorso ciclopedonale della Valle imagna, da Sant'omobono Terme a palazzago». in autunno, infine, sono ripresi i lavori del gruppo volontari del Santuario in località roch, tra il Santuario e il fiume Brembo, e al pilone del ponte romano. «La regione Lombardia ha confermato la concessione delle aree demaniali lungo il fiume Brembo da molina fino a via do-

gana – conclude de Sanctis -. Si tratta di un’opportunità interessante per valorizzare questa importante area verde di almenno ancora poco conosciuta e frequentata. Le aree verdi agricole, naturali e urbane, sono di fatto una risorsa per il paese, per i residenti ma anche per chi arriva in visita alle chiese del territorio. Sappiamo che il contatto con la natura è fonte di benessere e salute e questi interventi hanno lo scopo di valorizzare questi ambienti e renderli più fruibili. per questo anche il calendario comunale 2017 è dedicato agli alberi monumentali e alle aree agricole e naturali del paese».

NUOVE PIANTUMAZIONI AL PARCO ALPINI La valutazione della sperimentazione del taglio erba nei parchi con 9 tagli programmati e tecnica «mulching» (senza raccolta dell’erba tagliata) è stata positiva sia da parte della cooperativa L’albero, alla quale è affidata la manutenzione del verde del paese, dell’amministrazione comunale e dei cittadini. È migliorata la qualità del tappeto erboso, i parchi sono stati sempre in buone condizioni e diversamente dagli anni scorsi non sono arrivate segnalazioni all’Ufficio Tecnico sulla necessità di

intervenire. Grazie al completamento delle aree di gioco effettuata in primavera, il parco alpini è tornato a vivere e ad essere frequentato da bambini e ragazzi. ora si sta procedendo alla progettazione del verde con nuove piantumazioni: si vuole ripristinare il verde del parco in linea con le piante esistenti con attenzione a ombreggiare le due aree gioco mantenendone il collegamento visivo e a non creare barriere visive tra il viale, le aree gioco, compresa quella dei piccoli, e il bocciodromo/bar.


7

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

I NUMERI DEL PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO PIÙ CONTRIBUTI ALLE SCUOLE E PROGETTI GRATUITI Proseguono anche i progetti di pre e post scuola per sostenere le famiglie nella gestione dei figli in orario pomeridiano extrascolastico il 30 settembre 2016 è stato approvato in consiglio comunale il nuovo piano diritto allo Studio (pds) per l‘anno scolastico 2016/2017. Vi riportiamo in sintesi i numeri principali: - 40€ euro di contributo mensile a famiglia per la retta di iscrizione alla scuola dell’infanzia. - 3.000 euro di compartecipazione al fondo famiglia per la scuola dell’infan-

NASCE IL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI È stato istituito ufficialmente il consiglio comunale dei ragazzi, iniziativa che coinvolge gli alunni delle classi 1° e 2° della scuola secondaria di primo grado. i ragazzi disponibili e interessati si sono candidati in 3 liste, ognuna composta da almeno 10 candidati consiglieri e un candidato sindaco. Le elezioni si sono tenute il 19 novembre e con 79 voti su 161 ha vinto la lista «ascoltiamo, valutiamo e agiamo» di david Ghilardi di 2°c. oltre a david, sindaco dei ragazzi, il consiglio è composto da 8 consiglieri di maggioranza e 4 di minoranza, compresi i due candidati sindaci delle liste non elette, mattia capelli (2°d) e alessandro capelli (2°B). L’amministrazione comunale augura buon lavoro al sindaco dei ragazzi e a tutti i consiglieri.

zia a favore delle famiglie in difficoltà nel pagamento della retta. - 3.000 euro di contributo alla scuola dell’infanzia per la realizzazione dei progetti didattici (corso di psicomotricità, consulenza logopedica). - 6800 euro di contributo alla scuola primaria per la realizzazione dei progetti didattici (laboratorio teatrale, madrelingua inglese, corso di pet therapy per alunni diversamente abili, progetto di prevenzione e intervento sulle difficoltà di apprendimento, acquisto di materiale di cancelleria ed informatico). - 7.000 euro di contributo alla scuola secondaria di primo grado per la realizzazione di progetti didattici (laboratorio listening and speaking english, laboratorio musicale, laboratorio teatrale, acquisto di materiale di cancelleria ed informatico). - 3.000 euro di borse di studio a favore dei ragazzi in uscita della scuola secondaria di primo grado e dei diplomati con ottimi voti. La tabella riportata qui sotto riassume, come già fatto per lo scorso anno, l’andamento del piano di diritto allo studio negli ultimi cinque anni. «con la precedente amministrazione dal 2010 al 2014 c’è stato un taglio netto degli investimenti per l’istruzione – sottolinea miriam fumagalli dell’assessorato alla pubblica istruzione - come si può vedere in modo evidente dalle cifre destinate ai progetti per la scuola primaria e secondaria nell’anno scolastico 2013/2014. L’attuale amministrazione dal 2014 ad oggi, conscia del ruolo educativo della didattica e dei progetti nella scuola, sta progressivamente risollevando le sorti del piano non solo economicamente, ma anche mediante la realizzazione di pro-

Tanti i progetti extradidattici per gli studenti

getti gratuiti per la scuola, in collaborazione con le associazioni del territorio, su diversi temi. Si va dal progetto Biblioteca a quello per l’ambente, dal progetto ecologia all’educazione stradale e alimentare, fino al progetto cittadinanza». proseguono inoltre i progetti di pre e post scuola per sostenere le famiglie nella gestione dei figli in orario pomeridiano extrascolastico: una novità e scommessa sostenuta dell’amministrazione a partire dallo scorso anno scolastico. Si ricorda che il pds è interamente consultabile dal sito istituzionale del comune di almenno San Salvatore.


8

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

DEFIBRILLATORI FARE SPORT È PIÙ SICURO Sono in località 5 vie, nei pressi della farmacia, presso il Centro Sportivo F.lli Pedretti, nella palestra comunale, nella palestra della scuola secondaria e al campo sportivo dell’Oratorio. Formazione specifica per dirigenti e allenatori delle società sportive del paese con 5 defibrillatori presenti in paese almenno San Salvatore è in regola con le disposizioni che obbligano le società sportive a dotarsi di defibrillatori. a breve ne sarà posizionato uno in località 5 vie, nei pressi della farmacia, donato dall’associazione per Bruno in collaborazione con la croce azzurra di almenno che gestirà i corsi di formazione. Gli altri sono collocati presso il centro Sportivo f.lli pedretti (donato dal gruppo alpini), nella palestra comunale (donato dalla Banca popolare di Bergamo), nella palestra della scuola se-

Cinque i defibrillatori presenti in paese come previsto dalla normativa vigente

condaria (donato dall’associazione Lions di ponte San pietro) e al campo sportivo dell’oratorio (donato dalla famiglia Gotti). i defibrillatori devono essere facilmente accessibili, adeguatamente segnalati e sempre perfettamente funzionanti. per questo più di 50 tra allenatori e dirigenti hanno partecipato ai corsi di formazione, l’ultimo dei quali si è tenuto quest’estate dalla croce azzurra. Nuovo tabellone punti in palestra dopo 20 anni di onorato servizio è stato

sostituito, grazie all’interessamento della polisportiva comunale, il tabellone punti in palestra. La sostituzione si è resa necessaria per i malfunzionamenti del vecchio strumento ma anche per le disposizioni della federazione Basket per il campionato di serie d al quale partecipa l’almennese Basket dopo la promozione dello scorso anno. il costo di circa 5.000 euro è stato coperto dalla polisportiva, dalle associazioni sportive di basket e volley, dagli sponsor Ubi Banca e credito Bergamasco e da un contributo comunale.

RIFIUTI, L’OBIETTIVO È IL 70% DI RACCOLTA DIFFERENZIATA

GRUPPI DI CAMMINO LA SALUTE IN MOVIMENTO

più attenzione alle gestione dei rifiuti. con il calendario comunale 2016 è stato infatti lanciato l’obiettivo «70% di raccolta differenziata» ma dai dati di raccolta dei primi mesi dell’anno il risultato non verrà raggiunto. «È comunque importante mantenere alta la sensibilità su questo tema - evidenzia Stefano de Sanctis, assessore all’ambiente -. potrebbe cambiare in futuro il sistema di raccolta dei rifiuti e con ecoisola si stanno valutando nuove soluzioni insieme agli altri comuni conferitori. È stato apprezzato il passaggio alla raccolta quindicinale di plastica e scatolame, ora raccolto insieme al vetro. Tramite ecoisola è stato organizzato un laboratorio di compostaggio con la scuola primaria e nei primi mesi del 2017 partirà subito un altro corso.

i Gruppi di cammino da maggio propongono una occasione di camminare in compagnia e migliorare la propria salute. L’appuntamento è il martedì mattina, ore 9.00 in piazza San Salvatore, per il gruppo con passo tranquillo, mentre il giovedì sera, ore 20.00 alla palestra comunale, per il gruppo con passo normale e veloce. i Gruppi di cammino sono un modo per socializzare strizzando l’occhio alla salute: camminare, infatti, fa bene, diminuisce il rischio diabete, normalizza la pressione, aiuta a limitare il sovrappeso, in compagnia allontana la depressione e mette allegria. i conduttori invitano i concittadini a partecipare: «non gareggiamo, cerchiamo di tenere un passo che possa “accogliere” tutti – dicono -. L’importante è camminare insieme».


9

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

IN BIBLIOTECA CORSI E ATTIVITÀ PER OGNI ETÀ Dalla musica al teatro, dai laboratori di pittura alle iniziative per avvicinare bambini e ragazzi ai libri e alla lettura. A dicembre si è svolta anche la Mostra del libro nel salone della scuola materna corsi di musica ma non solo: da quest’autunno sono aumentate le attività in biblioteca con corsi e proposte indirizzati a tutte le fasce d’età. L’associazione culturale «La Vecchia Sirena» di Valbrembo ha proposto ad esempio nuovi corsi di teatro in paese e la risposta dei giovani tra i 15 e i 18 anni è stata buona. per le altre fasce d’età, gli iscritti almennesi si spostano negli altri paesi sedi del corso. Un’occasione quindi per i giovani almennesi di «giocare» con il teatro per esprimere le proprie emozioni e superare le proprie timidezze, in un clima di collaborazione collettiva. La pittrice, restauratrice e art trainer fiorella zulian, che già tiene corsi e laboratori artistici in valle imagna, ha dato disponibilità per nuovi corsi ad almenno. in via sperimentale è stato organizzato un corso di 8 lezioni a cadenza quindicinale fino a gennaio, sia per bambini che per adulti e ragazzi. ai bambini il giovedì pomeriggio si propone pittura ad acquarello, tempera ed acrilico. con adulti e ragazzi il lunedì sera si parte con le tecniche della matita, del carboncino, della sanguigna e del pastello. i corsi potranno proseguire dopo gennaio valutando frequenza e contenuti in base agli interessi degli iscritti. per questi corsi si sta sperimentando l’utilizzo di nuovi spazi pubblici: il centro ricreativo per anziani «Giacomo Locatelli» e la casa del Sorriso che già ospita il Gruppo del Sorriso e il centro mille idee. I bambini alla scoperta della biblioteca Sono numerose, inoltre, le iniziative in

Anche quest’anno è stata riproposta la «Notte in biblioteca» per i bambini di 7 e 8 anni

programma per avvicinare bambini e ragazzi ai libri e alla biblioteca. ai progetti elaborati dal Sistema Bibliotecario il comune ha proposto altre iniziative organizzate in collaborazione con le associazioni e i genitori. a scuola sono 3 i progetti in programma: mappe blu, Siamo tutti bibliotecari, Libri in gioco. oltre alla biblioteca collaborano il cag mille idee e il gruppo piccoli passi. dopo la prima edizione, visto l'apprezzamento di bambini e genitori, verrà riproposta sabato 3 dicembre la «notte in biblioteca» per i bambini di 7 e 8 anni. La «merenda con l'autrice» farà tappa ad

almenno il 9 dicembre con l'illustratrice margit Kröss. La Mostra del libro dal 6 all’11 dicembre si è svolta la mostra del libro, organizzata con maggiore cura grazie alla varietà e alla qualità dei libri proposti. dopo la positiva esperienza dello scorso anno, è stata riproposta ancora nel salone della scuola materna dove l’ampio spazio a disposizione permette di arricchire il programma con spettacoli, letture, giochi, laboratori e presentazioni di libri con attenzione a tutte le fasce d’età.

AMATRICIANA SOLIDALE: RACCOLTI 9.600 EURO almenno San Salvatore per i terremotati: la serata «amatriciana Solidale», organizzata dalla pro Loco in collaborazione con la croce azzurra, è stata infatti l’occasione per raccogliere ben 9.600 euro a favore delle popolazioni del centro italia colpite dal terremoto devolute totalmente all'associazione nazionale pubblica assistenza. La cena, in programma inizialmente all'aperto, è stata spostata sotto il tendone della festa di San nicola, conclusa pochi giorni prima, grazie alla disponibilità del comitato San nicola e ha visto la presenza di 799 almennesi. «Grazie di cuore a tutti – ha scritto in un post di ringraziamento la pro Loco -. Grazie agli

operatori economici, a chi con denaro e a chi con alimenti necessari ha contribuito alla realizzazione dei pasti, ai cuochi che hanno cucinato e a tutti i volontari che hanno prestato la propria opera e agli almennesi che hanno partecipato numerosissimi».


10

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

MILLE IDEE E TANTE NOVITÀ PER IL CAG Nuove proposte e una maggiore presenza degli educatori sul territorio, con attività anche in luoghi diversi rispetto alla sede del Centro di Aggregazione Giovanile che da oltre 25 anni propone attività per ragazzi tra i 10 e i 18 anni Sarà ancora la cooperativa alchimia di Bergamo, in continuità con i mandati precedenti, a gestire il centro mille idee, il centro di aggregazione Giovanile (cag) di almenno San Salvatore, attivo da più di 25 anni, con proposte e attività per i ragazzi tra i 10 e i 18 anni. La gara di appalto per la gestione del centro è stata l’occasione per rivedere e ampliare e le proposte, con la richiesta specifica da parte dell’amministrazione comunale di aumentare la presenza degli educatori sul territorio, con attività anche in luoghi diversi rispetto alla sede del cag. «La programmazione del centro per i ragazzi resterà invariata, con le proposte differenziate per età rivolte ai ragazzi di 4 e 5 primaria e delle classi delle medie, come il corso di cucina e i tornei di calcio e pallavolo in palestra, e le aperture del centro per i ragazzi delle superiori, mentre verranno ampliate le attività sul territorio e la presenza degli educatori anche in luoghi diversi dal centro - spiega Serena zanardi, assessore ai Servizi Sociali -. L’attenzione e la maggiore presenza sul territorio è iniziata già nelle ultime due estati con il progetto di impegno civile per adolescenti “Sotto Questo Sole”, nel quale i ragazzi, coordinati dagli educatori e dai volontari si sono presi cura di alcune aree del paese. con i nuovi progetti si intende continuare in questa direzione, portando le figure educative adulte a essere sempre più presenti e attive anche al di fuori del centro stesso per dialogare con i più giovani e coinvolgerli in un progetto comune».

Oltre alle proposte differenziate per età verranno ampliate le attività sul territorio

RIAPERTO LO SPAZIO GIOCO da ottobre è attivo lo Spazio Gioco comunale nell’ex scuola materna di Viale europa nato dalla collaborazione tra l’amministrazione e l’associazione Spazio famiglia con l’obiettivo di riaprire il servizio gestito da sempre in autonomia dall’associazione. La gestione è stata affidata alla cooperativa in cammino, attiva in Val Brembana con esperienza nella gestione di servizi per la prima infanzia, e il servizio è attivo il martedì e il giovedì mattina per i bambini nati nel 2014 e 2015, con una buone adesione da parte delle famiglie. il progetto educativo è molto interessante e prevede la realizzazione di un percorso

educativo con una forte apertura verso il territorio che prevede anche uscite nei luoghi del paese e la sperimentazione di collaborazoni nuove con altre realtà presenti.


11

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

PIÙ SICUREZZA CON «VICINANZA E TERRITORIO» Al via il progetto operativo di osservazione e vigilanza nelle strade del paese coordinato dal sindaco, tramite la Polizia Locale. Si comincia nelle zone di residenza degli attuali 5 volontari che segnaleranno alle Forze dell’Ordine situazioni anomale e sospette con il progetto «Vicinanza e Territorio» l’amministrazione comunale si è fatta carico di rispondere alla richieste di una maggiore tutela dei cittadini dal rischio furti in appartamento durante i mesi invernali. «il primo passo - spiega il vicesindaco mauro piatti - è stato di richiedere un incontro con il prefetto e i comandanti delle forze dell’ordine per avere un quadro della situazione di almenno San Salvatore. Successivamente sono state organizzate 2 assemblee pubbliche: in quella del 13 marzo ci siamo confrontati con altri comuni bergamaschi mentre il 20 maggio le forze dell’ordine ci hanno illustrato le “buone

Il progetto«Vicinanza e Territorio» sarà coordinato dal sindaco, tramite la Polizia Locale

pratiche quotidiane” da seguire quando, durante il giorno, dobbiamo uscire e lasciare le nostre abitazioni incustodite». al termine di questo secondo incontro l’amministrazione ha presentato un progetto operativo di osservazione e vigilanza nelle strade del paese: è stato distribuito un modulo, rimasto disponibile presso gli sportelli comunali per tutta l’estate, che permetteva a ogni cittadino di aderire. «alla data del 25 novembre abbiamo raccolto 5 adesioni - prosegue piatti -. nonostante questi numeri l’amministrazione, sensibile alla criticità della questione, ha deciso di lanciare co-

munque il progetto, convocando e confrontandosi con quanti hanno dato la propria adesione e confidando che altri cittadini possano aggiungersi dopo che i volontari avranno iniziato». il progetto partirà nelle zone di residenza degli attuali volontari e sarà coordinato dal sindaco, tramite la polizia Locale. «Lo scopo è di poter garantire in determinate ore della giornata la presenza di volontari che, muovendosi per le vie del paese, possano rilevare e comunicare alla polizia Locale situazioni anomale o sospette – conclude piatti -. il progetto vuole anche promuovere quel senso di fiducia reciproca tra cittadini».

SERVIZI SOCIALI, LE ASSOCIAZIONI PRONTE A FARE RETE Passi avanti per la costituzione della Consulta di tutte le attività che si occupano di welfare sul territorio almenno San Salvatore è un territorio ricco di agenzie, gruppi e associazioni che si occupano in modi diversi di affiancare chi si trova in situazione di bisogno, sia economico che sociale, o di svantaggio. in una situazione così variegata è emersa l’idea di far incontrare tutte le realtà attive sul territorio con l’obiettivo di conoscersi meglio e iniziare a tessere relazioni utili per tutti. «L’idea non è nuova, già a dicembre 2015 è stato convocato un primo incontro per presentare la proposta di isti-

tuire una consulta delle associazioni del sociale, mentre in un incontro successivo l’assistente sociale ha presentato i servizi comunali attivi e le tipologie di intervento attivate sul territorio – spiega Serena zanardi, assessore ai Servizi Sociali - . La delicata fase di costituzione della consulta è stata affidata ad un operatore di territorio, selezionato tramite bando di gara, che nel prossimo periodo si occuperà di incontrare le diverse realtà, con l’obiettivo di mettere in moto la fase costitutiva».

La consulta avrà l’obiettivo di mettere in rete tutte le realtà che si occupano del sociale sul territorio e far conoscere le diverse modalità di approccio ai progetti attivati per condividere azioni, progetti e strumenti ma anche far emergere le criticità del tessuto sociale di cui siamo parte. La consulta affiancherà il suo operato al Tavolo delle politiche educative, dotando così il paese di due organi di pensiero e riflessione importanti per l’azione e l’evoluzione delle politiche sociali di almenno San Salvatore.


12

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

CORPO MUSICALE ALMENNO SAN SALVATORE DA 170 ANNI L’AMORE PER LA MUSICA NON HA ETÀ Composta da 65 elementi, nel 2016 la Banda ha festeggiato il suo 170° anniversario dalla fondazione. Tanti anche i progetti per avvicinare le nuove generazioni alla cultura bandistica Ben 170 anni di storia e attività quasi ininterrotta: è questo il traguardo raggiunto quest’anno dal corpo musicale almenno San Salvatore la cui sede edificata nel 1978, con l’aiuto della comunità almennese, è divenuta un vero e proprio centro di aggregazione giovanile, frequentata tutti i giorni della settimana. dal 1988, sotto la direzione del maestro prof. Luigi ponti, la banda ha subito un profondo rinnovamento: oltre ad accrescere il proprio livello musicale aggiornando lo statuto e diventando associazione culturale con riconoscimento da parte della regione Lombardia, in campo musicale è stato rinnovato il programma dando il via a nuovi progetti come sempre all’insegna della promozione culturale musicale e sociale. Si va dal laboratorio di musica per le classi quarte e quinte delle scuole elementari a quello nelle scuole medie tenuto dall’esperto musicale Giuseppe

La banda di Almenno ogni anno si esibisce in una trentina di manifestazioni in tutta la provincia

Bonalumi, fino ai corsi di orientamento musicale propedeutico, di teoria e solfeggio e studio dello strumento È stata inoltre istituita la Junior Band, preparata da francesco donadoni francesco e Luca mazzoleni, e ogni anno ad agosto viene organizzato il campus musicale estivo: una settimana in cui i ragazzi studiano il proprio strumento e la musica d’insieme per 4 ore al giorno in preparazione del concerto conclusivo. i momenti di studio sono alternati a giochi, pulizia e gestione della casa e attività volte alla socializzazione organizzate dal gruppo degli animatori. a questo si aggiungono le prove setti-

manali da parte di tutti i componenti della banda, tenute dal maestro Luigi ponti, un sito internet (bandalmenno.it) e la pagina facebook. «attualmente la Banda è composta da 65 elementi impegnati durante l’anno in una trentina di manifestazioni tra servizi civili, funzioni religiose e concerti in paese e in tutta la provincia - spiega la presidente ornella rota -. per chi volesse entrare in contatto con la nostra associazione può presentarsi presso la sede in via ospedaletto 15 il venerdì durante le prove in programma dalle ore 20.30 alle ore 23 oppure scrivere una mail a info@bandalmenno.it».

ALMENNO INCONTRA: «COSTRUIRE INSIEME È POSSIBILE» La collaborazione in Consiglio è costruttiva per il bene del paese ed è l’essenza stessa del vivere democratico La nostra lista si è costituita circa tre anni fa per la finalità espressa nella nostra stessa denominazione: incontrare gli almennesi, capire di che cosa avevano bisogno e portare avanti un progetto per il paese. eravamo e siamo tutt’oggi un gruppo con poca esperienza politica alle spalle ma ci siamo voluti mettere in gioco proprio perché crediamo che l’arte politica non sia un privilegio di pochi ma che racchiuda nella sua stessa etimologia il

desiderio di partecipazione comune. pur essendo minoranza nel consiglio comunale riteniamo che la nostra partecipazione possa e debba essere di contributo al miglioramento del nostro paese, anche nel rispetto dei cittadini che hanno creduto nelle nostre idee e ci hanno votato. Le elezioni in democrazia non si vincono poiché il vincere comporta che ci siano degli sconfitti che non conteranno nulla: in realtà chi prevale nelle elezioni ha il

compito di relazionarsi e di trovare compromessi anche con le minoranze in quanto rappresentative di una parte dei cittadini. Una collaborazione tra le parti non è solo costruttiva per il bene del paese ma è l’essenza stessa del vivere democratico che noi oggi, per fortuna, possiamo sperimentare. auguriamo quindi un buon lavoro a tutto il consiglio comunale affinchè le diversità possano essere un arricchimento per tutti e non un pretesto per sterili polemiche.

Notiziario del Comune di Almenno San Salvatore - anno I n. 3 dicembre 2016  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you