Page 1

FORLÌ-CESENA

IMPRESA ARTIGIANA & P.M.I - ANNO XV – N. 33 DEL 5.10.2017 POSTE ITALIANE SPA - SPED. ABB. POST. D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46) ART. 1 COMMA 1, DCB PO – COPIA: 0,10

www.cnafc.it

SETTEMBRE/OTTOBRE 2017

QUADRO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO: LE PRIORITÀ DELLA REGIONE Si punta su innovazione, ricerca e internazionalizzazione, senza dimenticare la sostenibilità ambientale.

OPPORTUNITÀ Voucher per l’internazionalizzazione

TERRITORIO Turismo: bene la stagione estiva

TERRITORIO Promosso il nuovo Piano del Traffico forlivese

STORIE DI IMPRESE GM: dalle fornaci etrusche alle caldaie a condensazione

STORIE DI IMPRESE 15 anni del Centro Dentistico Romagnolo


INTERVENTO

SEGNALI DI RIPRESA? CONTA SU CNA Tutte le opportunità e il supporto che l’Associazione può dare alle imprese per cogliere i segnali incoraggianti che ci arrivano dall’economia di Lorenzo Zanotti - Presidente CNA Forlì-Cesena

Negli ultimi mesi finalmente stanno arrivando alcune buone notizie sull’andamento dell’economia. Nelle prossime pagine parleremo dell’ottimo andamento della stagione turistica, che ha portato con sé anche una buona ricaduta per tutto l’indotto, confermando come il turismo possa essere un ambito strategico per il rilancio del nostro territorio e del Paese in generale. Segnali di dinamismo ci arrivano dalle imprese che esportano e da quelle che hanno puntato sull’innovazione: pensiamo ad esempio al comparto della meccanica avanzata, anche grazie agli incentivi statali. Segnali incoraggianti che si riflettono positivamente sull’occupazione: le rilevazioni del nostro ufficio studi sulle imprese che hanno il servizio paghe in CNA mostrano nel primo semestre 2017 una crescita di quasi il 3% in termini di occupati. È fondamentale in questa fase dare il massimo supporto alle imprese, con servizi mirati e di qualità, per poter cogliere ogni spiraglio di ripresa e rilancio. Come CNA Forlì-Cesena, in questi mesi abbiamo lavorato moltissimo in termini di consulenza. Per chi intende investire questo è l’anno buono: pensiamo agli incentivi di

Industria 4.0 (super e iper ammortamento, credito in ricerca e sviluppo ecc.), ma anche alla Nuova Sabatini che quest’anno è stata richiestissima dalle imprese. Anche sui bandi e incentivi stiamo lavorando molto, coinvolgendo quest’anno anche la platea dei professionisti. Spesso si sente dire che l’export è una delle strategie del successo, grazie al nostro servizio CNA Romagna Estero siamo impegnati per intercettare tutte le risorse e competenze possibili e per avvicinare a questa sfida anche le piccole e medie imprese. Poiché il rilancio passa sempre dalle persone, è doveroso sottolineare l’importanza della formazione di qualità che riusciamo a garantire alle imprese associate attraverso CNA Formazione. Altrettanto importanti le opportunità di creare mercato e tessere nuove relazioni, che noi sosteniamo col progetto regionale CNA NetWork. Insomma, credo proprio di poter dire che CNA è attrezzata per dare supporto alle imprese associate in questa fase strategica valorizzando il nostro sistema associativo a diversi livelli. Per avere maggiori dettagli, è possibile chiedere informazioni nei nostri uffici sul territorio. Conta su CNA!

Le rilevazioni dell’ufficio studi CNA mostrano nel primo semestre 2017 una crescita di quasi il 3% degli occupati

IO L’IMPRESA | 3


www.cilscesena.org

TUTTI I COLORI AL POSTO GIUSTO Da noi la Professionalità incontra la Passione e il Lavoro diventa possibilità di integrazione.

PRODOTTI LITOGRAFICI brochure • depliant • cataloghi • listini • manifesti • fatture • lettere • buste • cartelle fustellate • block notes • adesivi • blocchi carta chimica • quaderni spiralati

EDITORIA monografie • libri d’arte • riviste • giornalini • house organ • pubblicazioni di settore

PACKAGING astucci e scatole • espositori e quadri da banco • plance vetrina • materiale pop • rotair • totem • fustellati in genere

STAMPA DIGITALE Per le piccole tirature utilizziamo stampanti digitali di alta qualità riducendo in questo modo tempi e costi. manifesti • locandine • flyer • brochure • biglietti da visita • pubblicazioni brossurate. Velocità e qualità sono garantite. Via Cipro, 190 - 47521 Cesena (FC) Tel. +39 0547 632067 Fax +39 0547 632396 litografia@cilscesena.org www.cilscesena.org

Le certificazioni di qualità, ambientali e sociali rappresentano un valore aggiunto che ci ha dato la possibilità di annoverare tra i nostri clienti le principali aziende del territorio, instaurando un rapporto corretto, onesto e duraturo. Cils applica un sistema di gestione integrato. Queste le nostre certificazioni: Qualità Eni En Iso 9001:2008 Sicurezza Bh Ohsas 18001:2007 Ambiente Uni En Iso 14001:2004 Responsabilità Etica Sa 8000:2008 Gestione Forestale Responsabile FSC C119795 certificazioni

socio fondatore


SOMMARIO INTERVENTO Segnali di ripresa? Conta su CNA

3

7

8

PUNTASPILLI

5 CNA NetWork Business Day: ultimi giorni per iscriversi

OPPORTUNITÀ

7 Voucher per l’export:

opportunità per le imprese

PRIMO PIANO

8 Quadro economico in

12

miglioramento: le priorità della Regione

TERRITORIO

12 Turismo: bene

14

la stagione estiva

STORIE DI IMPRESE

14 GM: dalle fornaci etrusche

alle caldaie a condensazione

STORIE DI IMPRESE

17

16 Centro Dentistico Romagnolo: 15 anni di cure di eccellenza

EVENTI

17 CNA alla Notte Verde: un

grande successo annunciato

TERRITORIO

RICETTA DEL MESE

18 Promosso il nuovo Piano

21 La ricetta di...

del Traffico forlivese

CNA CITTADINI

19 Dichiarazione dei redditi 2017:

i cittadini scelgono il CAF CNA

IMPRESA ARTIGIANA & P.M.I

Il fagiolo d’oro

OPPORTUNITÀ

BACHECA

20 San.Arti: ultimi mesi

22 Annunci gratuiti

Coordinamento editoriale: Franco Napolitano

Hanno collaborato a questo numero: Fabio Bianchi, Graziella Bianchini, Luca Bonaventura, Massimo Castellucci, Davide Caprili, Palma Costi, Marco Gasperini, Micaela Gramellini, Daniele Golinucci, Riccardo Guardigli, Daniele Mazzoni, Danila Padovani, Laura Pedulli, Monica Sartini, Sergio Silvestrini, Valerio Riva, Marco Roncoroni, Silverio Zabberoni, Lorenzo Zanotti.

per iscriversi al fondo

Periodico – Aut. Trib. Prato n° 6 del 25/06/04 Chiuso in redazione il 6 ottobre 2017 Direttore responsabile: Barbara Lisei Direzione e amministrazione: Media Srl www.cnafc.it

Redazione Forlì-Cesena: Marco Boscherini, Veronica Bridi, Fatima Elghazioui, Sandro Fabbri, Fausto Folti, Silvia Foschi, Riccardo Guardigli, Marco Lucchi, Piergiorgio Matassoni, Massimo Montanari, Franco Napolitano, Davide Prati. Via Pelacano, 29 Forlì - Tel 0543 770200 e mail: redazione@cnafc.it Artwork e impaginazione: Menabò srl - Forlì - www.menabo.com

Seguici su http://www.facebook.com/cnaforlicesena

Stampa:

CILS - Cesena

http://www.youtube.com/user/cnafc

Fotografie: Archivio CNA, Friend Studio di Carlo Parrinello (Forlì), Master Foto di Mirco Ricci (Cesena)

IO L’IMPRESA | 5


PUNTASPILLI CNA NETWORK BUSINESS DAY: ULTIMI GIORNI PER ISCRIVERSI Ultimi giorni per iscriversi a CNA NetWork Business Day, la giornata di matching dedicata alle piccole medie imprese, che si terrà a Bologna, all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno il prossimo giovedì 23 novembre. Confermata la formula, pensata per dare la possibilità alle piccole e medie imprese di presentare i propri prodotti e servizi con appuntamenti individuali di venti minuti ciascuno. Saranno presenti numerose aziende player, che parteciperanno per selezionare nuovi fornitori. L’evento, promosso dalle CNA

LA FOTO

provinciali dell’Emilia-Romagna con il coordinamento della CNA regionale, è particolarmente interessante per le imprese della manifattura meccanica (lavorazioni meccaniche, prodotti e sottoprodotti della meccanica e della meccatronica, motor valley e packaging valley, oleodinamica, agromeccanica, macchinari per la produzione in generale). Iscrizioni dal sito www.cnanetwork.it, chiusura il 7 novembre e comunque al raggiungimento di 300 aziende iscritte. Per informazioni: Veronica Bridi 0543 770317 – 348 2482954 –veronica. bridi@cnafc.it.

CNA consegna al Papa un “messaggio” di grande valore In occasione della sua visita a Cesena, CNA ha donato al Santo Padre un’opera realizzata da Davide Caprili, artista della lavorazione artigianale del ferro, su basamento in legno creato da Silverio Zabberoni (Il Sigillo). L’opera, riproduzione in scala dell’originale che si trova all’Istituto per Minori A. Merlara di Savignano, raffigura “i sentimenti” che, secondo i bambini ospiti, dovrebbero idealmente essere contenuti all’interno del cuore.

“L’autunno è il momento ideale per tenere conto di ciò che abbiamo fatto, di ciò che non abbiamo fatto, e di ciò che vorremmo fare il prossimo anno.” Anonimo

6 | IO L’IMPRESA


OPPORTUNITÀ

di Danila Padovani

VOUCHER PER L’EXPORT: OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE Col supporto di CNA Romagna Estero, le imprese possono avere finanziato il temporary export manager con i contributi a fondo perduto del Ministero Il progetto CNA TEM permette di inserire una risorsa junior affiancata da un esperto di marketing internazionale

Si aspettavano da tempo notizie sui voucher per l’internazionalizzazione, un’opportunità annunciata dal Ministero dello Sviluppo Economico. Di che si tratta, nel concreto? I voucher sono contributi a fondo perduto finalizzati a sostenere le PMI e le reti di imprese per svilupparsi sui mercati esteri. Due le agevolazioni: • Voucher da 10.000 e a fronte di un contratto di servizio

pari almeno a 13.000 al netto di IVA. Il progetto prevede un contratto stipulato con uno dei consulenti iscritti nell’elenco MISE, della durata minima di 6 mesi. • Voucher da 15.000 e a fronte di un contratto di servizio pari almeno a 25.000 al netto di IVA, della durata minima di 12 mesi. Per beneficiarne, occorre avere un fatturato minimo di 500

LAVORARE ALL’ESTERO CON LA GARANZIA DI CNA

I consulenti del Servizio Paghe CNA supportano le imprese che inviano lavoratori all’estero Negli ultimi anni la crisi economica ha portato le aziende ad aprirsi a nuove e promettenti opportunità sui mercati esteri, in primis mercati europei e Paesi confinanti. Occorre però essere ben informati sui Paesi nei quali si vuole operare. Nella legislazione del lavoro, ad esempio, ci sono tante specificità di cui tenere conto. I consulenti del Servizio Paghe CNA hanno tutte le competenze per supportare le imprese che inviano il proprio personale all’estero. Le accompagnano per gli adempimenti da effettuare sia prima che durante la trasferta dei lavoratori, dal punto di vista contrattuale, previdenziale e retributivo.

mila e. La domanda va presentata in via telematica dal 28 novembre al 1 dicembre; ma, già a partire dal 21 novembre, sarà possibile compilarla on line. Il Ministero assegnerà i voucher secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande. CNA Romagna Estero supporta le imprese in tutte le fasi del progetto: presentazione, realizzazione, erogazione delle consulenze e rendicontazione finale. Sarà possibile utilizzare i voucher per finanziare il Progetto CNA TEM, nato per rafforzare le aziende sui mercati internazionali, grazie alla presenza di un esperto di marketing internazionale e la formazione di una risorsa aziendale o l’inserimento di un temporary export manager junior. Per informazioni: Danila Padovani (danila.padovani@ cnafc.it, tel 0543/770104), Massimo Grandi (massimo. grandi@cnaformazionefc.it, tel 0543/770218).

IO L’IMPRESA | 7


PRIMO PIANO

di Fausto Folti

QUADRO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO: LE PRIORITÀ DELLA REGIONE Si punta su innovazione, ricerca ed internazionalizzazione, senza dimenticare la sostenibilità ambientale. Intervista all’Assessore Palma Costi L’export traina la ripresa ma le PMI hanno bisogno di nuove modalità di rapporto con il sistema della ricerca

8 | IO L’IMPRESA

Dopo un primo semestre positivo, il sistema produttivo emiliano-romagnolo è chiamato ad uno sforzo ulteriore per uscire stabilmente dal peggiore decennio degli ultimi 70 anni. I confortanti risultati raggiunti, sono dovuti principalmente alle esportazioni e ad una competitività che si basa sull’innovazione ed il trasferimento tecnologico: quali sono le priorità della politica regionale, per sostenere la propria imprenditoria? A tale scopo, abbiamo chiesto precisazioni all’Assessore regionale alle Attività Produttive, Piano Energetico ed Economia Verde, Palma Costi. 1. Innovazione e trasferimento tecnologico sono punti cardine per il sistema produttivo regionale. Come può la Regione aiutare le PMI che ancora faticano a rapportarsi con il circuito della ricerca? Le piccole e medie imprese sono l’ossatura della nostra economia ed è determinante

che tutto il sistema produttivo, piccole, medie e grandi imprese, tengano insieme il passo del cambiamento. È la filosofia con cui abbiamo condiviso, insieme a sindacati, imprese, enti locali, università, associazioni del Terzo settore, le misure previste nel Patto per il Lavoro. Il quadro economico ci restituisce uno scenario in continuo miglioramento: nel 2016 la produzione industriale è cresciuta per il secondo anno consecutivo (+1,5%); gli investimenti delle imprese sono aumentati con una previsione per il 2017 del +10%; la disoccupazione è calata al 6,4%. Le nostre politiche di sviluppo sono fortemente attente a far sì che, a prescindere dalle dimensioni, si possa accedere agli strumenti messi a disposizione, privilegiando, dove possibile, la rete tra le stesse, soprattutto quando parliamo di innovazione e trasferimento tecnologico. Ne è prova il bando che si rivol-

01

ge ai progetti di innovazione e diversificazione di prodotto in percorsi di innovazione tecnologica. Di imminente uscita la seconda call, che prevede un contributo del 50% per acquisire all’esterno i servizi innovativi necessari e le competenze per completare i percorsi per la loro introduzione sul mercato. Aperto anche il bando a sostegno dell’incubazione d’impresa e per la modernizzazione, dal punto di vista tecnologico, delle strutture di promozione di impresa, e in funzione della S3, la specializzazione intelligente, uno degli assi strategici delle politiche regionali. In corso anche il bando sulle start-up innovative ad alta intensità di conoscenza. Consistente anche l’impegno sulla digitalizzazione per la realizzazione di infrastrutture in fibra ottica per l’abilitazione alla banda ultra larga delle aree industriali. Come Regione insomma, stiamo cercando di dare risposte


Quadro economico in miglioramento: le priorità della regione

01 Palma Costi, Assessore regionale alle Attività Produttive, Piano Energetico ed Economia Verde.

convergenti per costruire un sistema integrato a disposizione di tutte le imprese. Con tecnopoli, laboratori appartenenti alla rete alta tecnologia diffusi e facilmente praticabili dalle aziende, soprattutto piccole e medie (le grandi hanno centri di ricerca interni, per lo più). A questo modello si aggiunge la rete dei fablab a cui sono destinati ulteriori 70.000 euro nella nostra programmazione di bilancio. Attraverso questa rete intendiamo fornire una risposta concreta alla prototipazione a basso costo, la diffusione delle nuove tecnologie digitali e la creazione di luoghi ricchi di potenziale ed energie. Per questo crediamo che le misure e gli strumenti per cogliere e attuare appieno questa rivoluzione, partendo proprio dal formulare un pensiero economico che porta con sé le piccole e medie imprese, in questo territorio, ci sono e sono già a disposizione di tutte le imprese. Altro tema

strategico, in epoca di competenze per Industria 4.0, la formazione. Con bando finanziato da FSE sono stati messi a disposizione 10 milioni di euro per azioni di sensibilizzazione e formazione rivolti ad una platea

PRIMO PIANO

di 11mila imprenditori e manager, per oltre 2.500 aziende. 2. Un altro fattore competitivo è legato alle esportazioni: quali strategie adotterà la Regione per incrementare il numero delle imprese che po-

IO L’IMPRESA | 9


PRIMO PIANO

trebbero affrontare i mercati internazionali? L’export in Emilia-Romagna continua a spingere il sistema produttivo. Nel secondo trimestre dell’anno, la crescita regionale si attesta sul +4% ma risulta al primo posto in Italia se si considera l’export procapite: 12.525 euro, superiore a quello del Veneto (11.762 euro) e quasi il doppio di quello medio prodotto dai territori di Usa, Cina, Germania, Francia e Gran Bretagna, pari a 7.553 euro. Per mantenere questa incisiva penetrazione commerciale fuori dai confini italiani, abbiamo riaperto i termini per sostenere l’internazionalizzazione delle imprese con le nostre misure per il sostegno a progetti di promozione del sistema produttivo regionale sui mercati europei ed extraeuropei, finalizzate all’ottenimento di contributi destinate alle aziende che investono nella promozione all’estero. Il bando finanzia la partecipazione a fiere internazionali e un piano

10 | IO L’IMPRESA

export per le PMI. Oltre a proseguire, come Regione, il percorso delle missioni di sistema, dove le imprese sono protagoniste insieme alle istituzioni. 3. In ambito energetico, lo “scenario obiettivo” guarda ai livelli posti dalla UE al 2030. Quali sono gli indirizzi di politica regionale per il risparmio e l’uso efficiente dell’energia? Lo scenario energetico ci è chiaro ed è molto ben delineato nel piano energetico decennale, che abbiamo appena approvato, con azioni ben individuate nel piano triennale. Il principale obiettivo del PER, in linea con la politica europea e nazionale di promozione dell’efficienza energetica, è la riduzione dei consumi energetici e il miglioramento delle prestazioni energetiche nei diversi settori. Questo obiettivo costituisce, forse più degli altri, il vero volano per la low carbon economy regionale, favorendo un insieme di iniziative diffuse sul territorio che possono coinvolgere cittadini, imprese e istituzioni.

Abbiamo in essere diverse azioni concrete, come i fondi pubblici per diagnosi energetiche ed efficientamenti accompagnati da forme di energie rinnovabili, volte a responsabilizzare le imprese sui temi dell’impatto ambientale. Abbiamo messo a disposizione con il Fondo multiscopo 47 milioni di euro per la promozione della low carbon economy e la creazione di nuove imprese, tramite il consorzio Unifidi. Mi lasci dire che per molte imprese è un’occasione da non perdere per incrementare il proprio business, rafforzarsi sul mercato e ridurre i costi fissi di gestione grazie ad una maggiore efficienza energetica. Il Fondo Energia ha una dotazione di 36 milioni di euro in tre anni per migliorare l’efficienza energetica e incrementare l’autoproduzione di energia da fonti rinnovabili. Già oggi la Regione è ricca di sperimentazioni importanti, grazie alla presenza di imprese grandi, piccole medie che da anni si cimentano su questi temi, sono


Quadro economico in miglioramento: le priorità della regione

Alle PMI servono meno vincoli per l’accesso ai contributi pubblici

interconnesse e spingono la nostra azione verso la sempre maggior trasferibilità delle innovazioni tra i diversi comparti. La sfida energetica, così come la sfida all’innovazione tecnologica, è una straordinaria opportunità di ricerca e crescita e di nuove opportunità di lavoro, per tutto il sistema regionale. “Il quadro presentato dall’Assessore Costi – afferma Lorenzo Zanotti, presidente di CNA Forlì-Cesena – è, nelle sue linee generali, condivisibile: delinea le traiettorie che dovranno accompagnare il sistema regionale ad una ulteriore crescita. Vanno in questa direzione le risorse programmate per sostenere l’internazionalizzazione delle imprese e quelle destinate ad incrementare il livello di competitività, tramite la ricerca e l’innovazione. Bisogna, però, tenere presente che il sistema produttivo è caratterizzato da piccole imprese che hanno difficoltà ad approcciare alcuni bandi, a volte perché la soglia minima di accesso è troppo elevata – come nei casi dei liberi professionisti

e della promozione all’estero – ed a volte, come successo in passato per l’Asse 1 sull’Innovazione, perché viene richiesta la compartecipazione di università o centri di ricerca. Questi elementi rappresentano un “vincolo” eccessivo per

Occhiale da vista completo con lenti antiriflesso € 110,00

Occhiale da vista completo con lenti senza antiriflesso € 60,00

CONSEGNA RAPIDA

OCCHIALI VISTA/SOLE RIPARAZIONI LENTI A CONTATTO CONTROLLO DELLA VISTA GRATUITO

PRIMO PIANO

le piccole aziende le quali, per contro, avrebbero bisogno di molta più “flessibilità” nell’accesso ai contributi, in modo tale da crescere sia individualmente che come sistema. Perché non trasformare i “limiti” delle PMI, in opportunità?”

DA NOI PUOI TROVARE

CASQUO’

IL PROGRAMMA CHE ASSICURA I TUOI OCCHIALI CONTRO I RISCHI DEL FURTO E DI ROTTURA DELL’OCCHIALE CENTRO SPECIALIZZATO LENTI PROGRESSIVE

OCCHIALI DA SOLE

SCONTO 20% TUTTO L’ANNO

Chiuso il Lunedì - Giovedì Aperto tutto il giorno

VIA MATTEOTTI 28/F - FORLIMPOPOLI

TEL . 0543 744126

IO L’IMPRESA | 11


TERRITORIO

di Marco Lucchi

TURISMO: BENE LA STAGIONE ESTIVA I dati della Regione rielaborati da CNA Est Romagna, con l’opinione di un panel di imprenditori del settore e le proposte dell’Associazione Valorizzare il nostro brand significa raccontare il sogno della Romagna, fatta di tradizioni, cultura e fascino

12 | IO L’IMPRESA

Crescono dell’8% i turisti (+31.800) e del 18% le giornate passate qua (+415.000), dati a luglio. Questo il risultato dei primi sette mesi di turismo nel Rubicone e Mare, sommando le principali località. Un risultato che era nell’aria, con il meteo che ha aiutato, ma performance diverse nelle diverse località. Cesenatico la fa da padrona, con quasi +8% di arrivi e con oltre il 20% in più di turisti che si sono fermati. Gatteo si ferma a un +1,5% sul periodo, ma ad appena lo 0,1% sulle presenze. San Mauro incrementa gli arrivi (+6,2%) ma diminuisce molto le presenze (-6,9%). Infine, Savignano incrementa gli arrivi del 4,2%, ma non i pernottamenti, che si fermano al 1,8%. I turisti che arrivano, prevalentemente italiani, rimangono di più: una crescita in un solo anno di mezza giornata a turista, trainata da Cesenatico (+0,8), non è trascurabile.

Per comprendere meglio i trend in corso, CNA Est Romagna ha coinvolto un panel di imprenditori del settore, per raccogliere la loro percezione: albergatori, esercenti, bagnini, commercianti, chioschi di piadina, pasticcerie, impiantisti. Un punto di vista volutamente variegato, come il gioco di squadra che ci ha permesso di diventare un luogo rinomato per il turismo balneare di servizio. La maggior parte degli operatori conferma una crescita delle presenze, anche se con luci e ombre. Qual è l’identikit dei turisti? Come ci spiega Marco Lucchi, responsabile di CNA Est Romagna: “continua a farla da padrone il turismo “mordi e fuggi”, di pochi giorni, da territori vicini come l’Emilia, ma anche dalla Lombardia e dal Veneto. Con una forte fidelizzazione. L’impressione degli operatori è che, generalmente, non siano arrivate nuove persone, ma

piuttosto le stesse abbiano fatto più giornate di mare, tornando più volte. Lo stesso vale per gli stranieri, a parte qualche piccola eccezione. Confermiamo quindi di essere forti nel mantenere alta la fedeltà dei fruitori, ma con più difficoltà nell’intercettare nuovi avventori”. “Lo scontrino medio rimane stabile – continua Lucchi – e non a caso funzionano moltissimo le formule di pernottamento che fanno leva sul prezzo. Il meteo è stato eccezionale, non abbiamo perso nemmeno un weekend! L’impressione, però, è che non siamo stati in grado di intercettare le opportunità che arrivavano dalla minor appetibilità di altre mete balneari, ad esempio quelle del Medio Oriente, come invece ci si aspettava. Anche se aiutati dal meteo, lo standard rimane lo stesso: turismo breve, famigliare, fidelizzato”. È importante ora mettere in campo delle azioni per miglio-


Turismo: bene la stagione estiva

01

rare dove si registrano delle criticità: “Sono diversi anni che CNA sottolinea la necessità di fare fronte comune fra i territori – afferma Marco Gasperini, presidente di CNA Est Romagna – per rendere più efficace la promozione, migliorare la qualità degli eventi, evitare sovrapposizioni, migliorare i trasporti. Da diversi anni lo proponiamo nell’Unione Rubicone e Mare. Speriamo che la Destinazione Romagna sia l’occasione per dare un’accelerata”. Aggiungendo qualche elemento di dibattito: “per rilanciare il settore serve allungare la stagione – prosegue Gasperini – accrescere gli stranieri e non puntare solo sul turismo low cost. Si è discusso sull’imposta di soggiorno prevista da Cesenatico: se dev’essere, ci aspettiamo che le risorse vengano investite fortemente in promozione e investimenti di riqualificazione di una città che da troppo non ne ha visti di

TERRITORIO

02

importanti. Una parte di queste risorse potrebbero sostenere gli operatori che investono per riqualificare, con risorse a fondo perduto. Infine, lo sfor-

zo organizzativo: è ora, senza deroghe, che i diversi sindaci del territorio si mettano a tavolino per pianificare un’attività comune”.

TURISMO: CNA ENTRERÀ NEL TAVOLO TECNICO DEL MIBACT Buone notizie a livello nazionale: CNA sarà accolta nel Tavolo tecnico permanente sul turismo. “Vogliamo che un viaggio in Italia diventi un viaggio nella cultura italiana – ha affermato Sergio Silvestrini, segretario generale della CNA – il turismo nel 2016 ha contribuito al prodotto interno lordo per l’11,4%, destinato a salire quest’anno, secondo le stime di CNA Turismo, all’11,9% con 2,7 milioni di occupati. Vogliamo portare il nostro Paese ai vertici mondiali del turismo. Un traguardo che impone più numerose e migliori infrastrutture, materiali e immateriali, ma anche un nuovo alfabeto turistico, nel quale alle lettere tradizionali vanno affiancate tutte le altre: oltre alle strutture ricettive dobbiamo inserire l’idea di prodotto degli artigiani, del Made in Italy, del bello che viene costruito e mantenuto. Puntiamo a valorizzare la nostra identità”. È in quest’ottica che CNA propone una vera e propria Carta degli artigiani del turismo.

IO L’IMPRESA | 13


STORIE DI IMPRESE

di Veronica Bridi

GM: DALLE FORNACI ETRUSCHE ALLE CALDAIE A CONDENSAZIONE Visita nella sede dell’azienda di Savignano, tra simpatia, professionalità, cura del cliente e… una sorpresa archeologica sotto il pavimento! Tutti i consigli dell’esperto, per la manutenzione della caldaia in vista dell’arrivo dei primi freddi

14 | IO L’IMPRESA

“Un ufficio così non ce l’ha nessuno!”, ci accoglie con un gran sorriso la signora Graziella Bianchini, mentre ci mostra con giusto orgoglio quello che si vede sotto il pavimento vetrato: un raro esempio con un complesso di tre fornaci di età preromana, antiche circa 2.600 anni, ben conservate, che servivano per la produzione della terracotta. Siamo nella sede di GM, azienda consolidata che si occupa di assistenza alle caldaie e trattamento acque, a Savignano sul Rubicone. Una zona artigianale fin dall’antichità! Ci raggiungono, quindi, i soci di Graziella: Daniele Golinucci (che ne è anche il marito) e Valerio Riva. In un clima di grande simpatia e affiatamento ci raccontano a tre voci la storia dell’azienda: “abbiamo cominciato in un garage – comincia Valerio – e il 15 settembre del ’98 abbiamo emesso la prima ricevuta fiscale. Poi siamo cre-

sciuti, fino a trasferirci in questa nuova sede nel novembre 2005, e l’anno prossimo festeggeremo i vent’anni di attività!”. Una realtà che dà lavoro complessivamente a dieci persone, di cui sette tecnici e tre in ufficio, e che serve clienti che vanno da Sarsina a Milano Marittima e Riccione, con ovviamente una base consistente nel Rubicone. “Nella nostra attività – continuano i tre soci – abbiamo sempre puntato sulla qualità, sia dal punto di vista tecnico che del servizio. Siamo autorizzati Baxi, Cosmogas, Sime e DM Europe per il trattamento delle acque. Questa è una cosa molto importante: infatti, se una volta le caldaie erano tutte abbastanza simili tra loro, ora le diverse marche hanno caratteristiche molto differenti. Noi possiamo contare su un parco ricambi autorizzati sempre a disposizione. Cosa che, quando si rompe la caldaia, fa la differenza!”.

La tempestività negli interventi è uno degli obiettivi di GM. Per garantire un servizio di qualità, che viene apprezzato dai clienti, che infatti sono molto fidelizzati: “alcuni dei nostri clienti, che magari vivono da soli – spiega Valerio – aspettano l’appuntamento annuale col nostro tecnico come la visita di un conoscente, col quale si possono scambiare due parole e anche, se serve, sfogarsi un po’. E devo dire che questo rapporto umano è una delle parti più belle del nostro lavoro. I nostri clienti ci piace un po’ viziarli”. Una cura del cliente che comincia dai primi contatti telefonici: “una cosa che ho imparato lavorando – racconta Daniele – è che, se le segretarie sono gentili con i clienti, poi i clienti sono gentili con i tecnici che arrivano loro in casa”. Un’attenzione che viene molto naturale alla sorridente Graziella: “il nostro è un lavo-


GM: dalle fornaci etrusche alle caldaie a condensazione

01

01 Da sinistra, Valerio Riva, Graziella Bianchini, Daniele Golinucci, i tre soci di GM. 02 La reception della GM a Savignano sul Rubicone

STORIE DI IMPRESE

02

ro delicato. Quando il cliente ci chiama con la caldaia rotta, vive un reale disagio e prima di tutto cerchiamo di dimostrargli comprensione. Ci vuole empatia. Ad esempio nel 2012, l’anno del nevone, quando non c’era la luce e le strade erano bloccate, lavorammo per 21 giorni consecutivi non stop. Anche se non potevamo materialmente intervenire, volevamo mostrare presenza e vicinanza ai nostri clienti”. Sono numerosi i corsi sulla relazione con i clienti che frequentano regolarmente, dedicati alle segretarie che rispondono al telefono, ma anche ai tecnici: “chi entra nelle case delle persone – spiega Daniele – entra in uno spazio che è intimo. Oltre che essere un bravo tecnico, deve saper dimostrare tatto e delicatezza”. Oltre alla cura dei clienti, naturalmente, è fondamentale l’aggiornamento tecnico costante. Anche in questo set-

tore, nel corso degli anni ha assunto un ruolo sempre più preponderante l’elettronica, quindi l’assistenza si è dovuta adattare di conseguenza: “le caldaie – ci spiegano i tecnici della GM – da semplici e affidabili sono diventate complicate e difficili da gestire”. Approfittiamo delle loro competenze per chiedere qualche consiglio, in vista dell’inverno ormai in arrivo: “è fondamentale tenere controllata la caldaia con la manutenzione periodica, provare gli impianti prima che arrivi il freddo, avvalersi di centri di assistenza della rete autorizzata dalla propria marca, che sono garanzia di maggiore serietà e sicurezza,

oltre che di tempestività negli interventi”. Un’ultima domanda è quasi inevitabile: come si lavora sopra delle antiche fornaci? Tutti tre i soci ce ne parlano con grande orgoglio, sono felici di ospitare le scolaresche che vengono a visitarle, e hanno anche aderito alle giornate del FAI per renderle visitabili in quell’occasione a tutti i cittadini. Ma non solo: le “badano” con occhio vigile e premuroso, attenti a cogliere il più piccolo segnale di infiltrazioni o altre anomalie. Se pensiamo a come è spesso trascurato il nostro patrimonio archeologico, decisamente queste fornaci sono in ottime mani!

PER SAPERNE DI PIÙ Museo Archeologico del Compito www.museodelcompito.it

IO L’IMPRESA | 15


STORIE DI IMPRESE

di Veronica Bridi

CENTRO DENTISTICO ROMAGNOLO: 15 ANNI DI CURE DI ECCELLENZA Una grande festa alla Fiera di Forlì con spettacoli, animazione, premi e degustazioni. Il ponte che collega passato e futuro è la prevenzione “Ci siamo ispirati al Centro Medico Specialistico Bolognese, evoluzione della vecchia Mutua Artigiana. Fondamentale fu il supporto di CNA, del professor Giovanni Vallania e del dottor Giuseppe Molinari”

La reception del Centro Dentistico Romagnolo, sede di Forlì

16 | IO L’IMPRESA

Quindici anni di servizi odontoiatrici di eccellenza e sorrisi restituiti a circa 30.000 pazienti. Un bilancio più che positivo quello del Centro Dentistico Romagnolo, una delle prime strutture in Romagna a essere accreditata con il Servizio sanitario regionale e che dal 2001 ad oggi ha percorso una strada all’insegna della professionalità, con quattro centri aperti a Forlì, Cervia, Santa Sofia e Cesena. Per festeggiare i 15 anni di attività, una giornata alla Fiera di Forlì il 7 ottobre divisa tra eventi istituzionali e ludici, regalando alle famiglie occasioni di gioco e incontri con i professionisti all’insegna della prevenzione in senso ampio, che comprende l’igiene orale e i corretti stili di vita. Al mattino un dibattito sul tema “Strategie di governo nel rapporto tra pubblico e privato”, coinvolte numerose istituzioni, per approfondire il nuovo Piano so-

ciale e sanitario della Regione Emilia-Romagna. “Abbiamo coniato lo slogan ‘Quindici anni di sorrisi’ per questa occasione speciale – spiega il presidente del Centro Dentistico Romagnolo, Massimo Castellucci – perché negli anni abbiamo investito in tecnologia e formazione continua, per garantire alti livelli di servizio e professionalità da parte di tutti i collaboratori, con lo scopo di generare valore per i nostri clienti: un processo che continuerà anche nei prossimi anni. Si sono avvalsi delle nostre cure circa 30.000 pazienti, di cui mediamente 1.000 bambini all’anno”. Il Centro nasce nel 2001, con l’obiettivo di instaurare una sinergia tra pubblico e privato, in una specialità medica, l’odontoiatria, per la quale la sanità pubblica soddisfa una piccolissima parte del fabbisogno dei cittadini. Il ponte che collega passato e

futuro è la prevenzione: “grazie al lavoro dei nostri professionisti, la prevenzione è il nostro obiettivo prioritario – conclude Castellucci – anche grazie all’innovazione tecnologica: ad esempio, abbiamo acquistato il diagnocam, uno strumento che permette sia ai bambini che alle donne in gravidanza di ottenere una diagnosi senza necessità di essere sottoposti a radiazioni ionizzanti. L’educazione a una corretta igiene orale, le visite periodiche e le terapie preventive per adulti e bambini rappresentano per noi l’obiettivo primario da perseguire, consapevoli della responsabilità che ogni professionista sanitario ha nei riguardi della salute del paziente. Prevenire è meglio che curare: un concetto che portiamo anche nelle scuole con il progetto ‘Sorrisi smaglianti, futuri brillanti’. Per insegnare ai bambini a prendersi cura anche del loro sorriso”.


EVENTI

CNA ALLA NOTTE VERDE: UN GRANDE SUCCESSO ANNUNCIATO Premiata la partecipazione di CNA Forlì-Cesena alla Notte Verde di Forlì: grande presenza di pubblico nelle aree dedicate alle 30 imprese associate

Chi erano le 30 imprese protagoniste? Scoprilo sul nostro canale Facebook

Foto di alcuni momenti dell’evento a cui ha partecipato il Sindaco di Forlì Davide Drei.

IO L’IMPRESA | 17


TERRITORIO

di Riccardo Guardigli

PROMOSSO IL NUOVO PIANO DEL TRAFFICO FORLIVESE Giudizio nel complesso positivo dalla Presidenza di CNA Forlì città. Apprezzati metodo e attenzione alle imprese. Ecco le principali novità Un piano che completa un percorso di mobilità sostenibile

Porta Schiavonia a Forlì: dovrebbero finalmente partire i lavori per la nuova viabilità

18 | IO L’IMPRESA

L’Amministrazione Comunale ha recentemente presentato alle categorie economiche il nuovo Piano del Traffico della città. Il documento rispecchia in linea di massima i principi, e i vincoli, che ne hanno ispirato la stesura: compatibilità con le normative e gli strumenti di programmazione in vigore, ma anche attenzione a non penalizzare inutilmente le imprese. Le associazioni ambientaliste hanno accusato l’Amministrazione di scarso coraggio: sicuramente non ci troviamo al cospetto di un Piano dai contenuti innovativi o rivoluzionari. CNA Forlì-Cesena ha apprezzato l’attenzione alle imprese, in un momento in cui ogni scelta che si fa deve necessariamente tenere conto delle ricadute sull’economia che questa può comportare. È un Piano che porta all’incasso le buone scelte del passato recente: i vantaggi per le imprese da quando esiste la

nuova tangenziale sono infatti innegabili, spingendo, ma con moderazione, nella direzione della mobilità pedonale e ciclabile. Proprio l’aumento delle piste ciclabili è l’elemento di novità principale introdotto dal nuovo documento. Le strade maggiormente interessate dalla realizzazione di nuove piste ciclabili sono quelle funzionali alle scuole, spesso caratterizzate da una diminuzione dei flussi di auto, legata proprio all’utilizzo della nuova tangenziale, peraltro non ancora completata. Sono in ogni caso in programma ulteriori sviluppi del sistema tangenziale, a partire dalla realizzazione del tratto tra S. Martino e Vecchiazzano. Per chiudere il cerchio, in senso neppure troppo figurato, mancherà poi solo il tratto compreso tra Vecchiazzano e Villanova, ma occorre ancora un po’ di tempo. Un tema particolarmente sen-

sibile, è quello che concerne la mobilità nel centro storico. L’Amministrazione Comunale ha scelto di non modificare ampiezza e distribuzione delle aree pedonali e delle zone a traffico limitato. È una scelta a nostro parere tutt’altro che scontata, visto che proprio il PAIR 2020 ne prescrive l’ampliamento. Unica vera novità, per quel che riguarda il centro, l’introduzione dei varchi elettronici che, pur non modificando i confini della zona a traffico limitato, ne monitorano in modo ineludibile gli accessi. La Presidenza di CNA Forlì città si è dichiarata nel complesso favorevole al nuovo documento: non mancano certamente gli aspetti e le applicazioni da verificare, ma l’impressione generale è quella di un Piano redatto pensando anche alle imprese. È stato apprezzato anche il metodo, che prevede il coinvolgimento delle associazioni fin dalla fase iniziale del progetto.


CNA CITTADINI

di Fabio Bianchi

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2017: I CITTADINI SCELGONO IL CAF CNA

8.400 dichiarazioni dei redditi elaborate nella Provincia di Forlì-Cesena, circa 100 in più rispetto al 2016 fra 730 e Unico: 7.414 modelli 730, dei quali 432 sono congiunti e 1.110 autocompilate, e circa 1.000 modelli Redditi (ex modello UNICO). I cittadini scelgono l’affidabilità e la sicurezza garantita dal CAF CNA, che mette al riparo il cliente da eventuali sanzioni. Negli ultimi anni il CAF CNA è diventa-

DETRAZIONI FISCALI 2017

to un punto di riferimento per tutti i contribuenti alle prese con la dichiarazione fiscale: un’attestazione di fiducia molto importante che rappresenta un ulteriore stimolo nel lavoro intrapreso da CNA Cittadini per essere sempre più vicini alle persone. Molto apprezzato è il supporto in termini di consulenza per verificare le spese che si possono detrarre e che necessitano di una particolare attenzione. Pensiamo alle agevolazioni fiscali; i cittadini sono sempre più attenti a cogliere l’opportunità di questi incentivi e la professionalità dei nostri operatori garantisce risposte precise e puntuali.

Ultimi mesi per utilizzare gli sgravi fiscali, prorogati quest’anno fino al 31 dicembre, per ristrutturazioni, acquisto di immobili e mobili, risparmio energetico ecc… Elenchiamo di seguito le detrazioni: • 50% per i lavori di recupero del patrimonio edilizio su una spesa massima di 96.000 €; • 50% calcolata sul 25% del prezzo di acquisto di immobili facenti parte di un edificio interamente sottoposto ad interventi di restauro e risanamento conservativo eseguiti da imprese; • 50% su una spesa massima di 10.000 € per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati all’arredo di immobili oggetto di interventi di ristrutturazione iniziati a decorrere dal 1/1/2016; • 65% per gli interventi di riqualificazione energetica. Ricordiamo, inoltre, le agevolazioni per l’adozione di misure antisismiche e il credito d’imposta per le persone fisiche che installano sistemi di videosorveglianza o di allarme, oppure, hanno stipulato contratti con istituti di vigilanza per la sorveglianza dei propri immobili qualora non utilizzati nell’esercizio dell’attività d’impresa o di lavoro autonomo.

MOFFAEMILIO LAVORI EDILI & NUOVE COSTRUZIONI ECONATURALI

Via Roma 128/A 47014 Meldola (FC)

Cell. 347 3232057 moffa.emilio@virgilio.it

Attestazione n° 17247/11/00

IO L’IMPRESA | 19


OPPORTUNITÀ

di Fabio Bianchi

SAN.ARTI: ULTIMI MESI PER ISCRIVERSI AL FONDO San.Arti. è il Fondo di assistenza sanitaria integrativa dedicato a titolari, soci, collaboratori, familiari e dipendenti di imprese che applicano i contratti dell’artigianato e per titolari di imprese artigiane dell’autotrasporto merci e imprese artigiane edili. L’iscrizione o il rinnovo dell’iscrizione al Fondo potrà essere effettuata fino al 15 dicembre 2017 e avrà valenza per tutto il 2018. Il Fondo SAN.ARTI. nasce per garantire una protezione socio-sanitaria integrativa rispetto a quella fornita dal Servizio Sanitario Nazionale, oltre a costituire un utile vantaggio economico per l’imprenditore e la sua famiglia: gli iscritti potranno

ottenere in corso d’anno il rimborso integrale dei ticket del Servizio Sanitario Nazionale, utilizzare la rete delle strutture private convenzionate con il Fondo per effettuare visite specialistiche ed esami evitando le lunghe liste di attesa del sistema pubblico, il riconoscimento di contributi per prestazioni odontoiatriche di implantologia e un Pacchetto Maternità dedicato alle lavoratrici in gravidanza. L’iscrizione va effettuata esclusivamente via web, compilando una scheda informatica reperibile sul sito internet www.sanarti.it. L’adesione al Fondo comporta il pagamento di una quota annua di 295 euro per gli

imprenditori, soci e collaboratori, mentre per i familiari è calcolata in base alla fascia di età e varia da 110 euro per i minori di 15 anni, a 175 euro per quelli di età superiore.

Per ulteriori informazioni contattare lo sportello SAN. ARTI. presso gli uffici CNA Forlì-Cesena o rivolgersi a Fabio Bianchi, tel: 0543 770125, cell: 340 6568355 mail: fabio.bianchi@cnafc.it.

VEGEZIO SRL LABORATORIO ANALISI

Analisi Chimiche e Microbiologiche

laboratorio accreditato accredia n° 1029

Inserito nell’Elenco Regionale Emilia Romagna dei laboratori - N° iscrizione 008/CE/002 CESENA: Via Romea 1091 - Tel. 0547 332193 Fax. 0547 332134 - www.vegezio.com - vegezlab@tin.it

20 | IO L’IMPRESA

Analisi Cliniche Veterinarie

Microbiologia e chimica degli alimenti Analisi zootecniche - Analisi merceologiche Ricerca residui anabolizzanti, ormoni e chemioterapici Analisi ambientali Chimica clinica veterinaria Analisi di autocontrollo H.A.C.C.P. Igiene dei prodotti alimentari


RICETTA DEL MESE

LA RICETTA DI… IL FAGIOLO D’ORO Un sapore sempre fresco e genuino PASSATELLI CRUDO E ZUCCHINE Ingredienti per 4 persone Per i passatelli: • 4 uova • buccia di 1 limone • 300 gr di grana • 400 gr di pan grattato Procedimento: Impastare tutti gli ingredienti e lasciare riposare per 15 minuti. Successivamente si passa l’impasto con l’apposito strumento per passatelli. Nel frattempo preparare il condimento: soffriggere in una padella con olio extra vergine di

• noce moscata q.b. • sale q.b. • pepe q.b. Il Condimento: • 1 zucchina

• 2 fette di prosciutto crudo tagliato a julienne • olio extra vergine di oliva •250 gr. crema di latte •sale q.b. • pepe q.b.

oliva, la zucchina. Aggiungere il crudo tagliato a julienne. Dopo qualche istante aggiungere crema di latte. Fare rapprendere per qualche secondo e condire i passatelli cotti in abbondante acqua salata.

RISTORANTE PIZZERIA “IL FAGIOLO D’ORO” Siamo nel cuore della Valle Del Savio, I menù curati, con particolare attenzione nel mantenere i sapori di un tempo, pasta e piadina rigorosamente fatte in casa, sfoglia tirata al mattarello proprio come facevano le nostre nonne. Inoltre il locale dispone di un forno a legna per farvi gustare ottime pizze. Ampia è la sala anche per cerimonie, con la possibilità di creare menù personalizzati. I proprietari, Luca e Jessica si metteranno a vostra completa disposizione, questa è la caratteristica che contraddistingue il locale perché il cliente si sentirà accolto in un clima familiare. Turrito di Sarsina, Via Cà della Sofia, 67, tel. 0547 94530.

IO L’IMPRESA | 21


BACHECA

Gli annunci vanno inviati a: redazione@cnafc.it

ANNUNCI GRATUITI

Sei interessato a promuovere la tua attività su IO L’Impresa? Chiedi informazioni a Sandro Fabbri sandro.fabbri@cnafc.it – 340 0615763

CEDESI per motivi personali negozio di parrucchiera a Cesena zona centro, attività ben avviata; locale arredato. Affitto ottimo. Contatto al numero 347 3105029.

titolari. Trattative riservate per info 349 5080127. VENDO/AFFITTO studio/ufficio zona centro storico a Forlì situato al piano terra. Entrata indipendente, riscaldamento autonomo, spese condominiali minime. Particolarmente adatto per attività libero professionale, composto da 3 stanze uso ufficio, ingresso /sala d’attesa, bagno con antibagno, ripostiglio. Comodo parcheggio nelle vicinanze. Per info cell 328 8313372 (ore pasti), e-mail: mariaelisadefi@gmail.com.

CERCASI capannone industriale/artigianale zona Pievesestina di Cesena (FC) di mq. 5000 per zona magazzino e produzione e mq. 1000 per zona uffici. Interessati sia affitto che acquisto. Per informazioni Sig. Crociani Stefano cell. 3357879307. AFFITTO di azienda completa di manovia, attrezzatura o porzione di capannone industriale Calzaturificio Pensato Jr Kardinale SRL Impresa nel settore del calzaturiero. TEL. 0541 931569 - cell. 336 27770001.

VENDESI attività in zona Forlì di rosticceria, pasta fresca e piadineria con possibilità di espansione nel settore della ristorazione, pasticceria, bar, pizzeria, panificazione, gelateria e tavola calda. Per informazioni 347 3179725.

CEDESI Negozio di parrucchiera a Dovadola cedesi attività ben avviata locale nuovo di 100mq. Affitto buono per motivi personali cede. Contatto serale al numero 3491365526.

VENDESI negozio uso commerciale di mq. 50 + mq. 100 di magazzino seminterrato, Forlì, zona S. Maria Del Fiore, Via Ravegnana, 2 vetrine e impianti autonomi, classe energetica E. € 105.000,00. Telefono Ufficio 0543/795665.

CEDESI attività/ licenza /di noleggio con conducente fino a 9 posti con o senza auto (comune di Forli ) per raggiunti limiti pensionistici. Per informazioni cell. 335 6254952.

CEDESI a Cesena attività pluridecennale di officina elettrauto con clientela acquisita, causa pensionamento. Per info tel. 335 5321261.

VENDESI a Meldola capannone artigianale buone condizioni di mq 380 causa raggiunti limiti pensionistici dei

SE NON LO PROVI NON SAI COSA TI PERDI!

RISTORANTE

’ oro L

‘ da

Andrea Lombini

C

M

Ti aspetta a Predappio!

Y

CM

MY

Assistenza Tecnica su ogni marca e modello

CY

PER GLI ASSOCIATI CNA FORLÌ-CESENA

Sconto del

8%

K

sul menù alla carta sul conto totale

*Escluso festivi e domeniche a pranzo. Promozione valida fino al 31/03/2018

VIA ROMA, 51 - PREDAPPIO (FC) (100 mt. prima del paese) 0543 922388 - 349 2855603 - da.loro.ristorante@gmail.com

22 | IO L’IMPRESA

CMY

Ricambi Originali disponibili sempre


IL CARO ENERGIA HA I GIRI CONTATI. PROGETTOENERGIA

L’azienda cresce, la bolletta scende.

IL CARO ENERGIA HA I GIRI CONTATI. PROGETTOENERGIA

L’azienda cresce, la bolletta scende. www.cnafc.it

seguici su

Servizi Forlì-Cesena

Enrico Villa

T. 0543 770166 | C. 3287564239 | enrico.villa@cnafc.it www.cnafc.it | seguici su

SENTIAMO IL CALORE DI CASA PERCHÉ OGNI MOMENTO È PROTETTO. Giorgio e Valeria

CASA & SERVIZI Garanzie su misura • Servizi hi-Tech • Assistenza h24 Proteggi al meglio la tranquillità di casa tua. La sicurezza che cerchi, con l’innovazione di UNIBOX C@SA: il sistema di domotica avanzata che segnala le emergenze in tempo reale e interviene con una centrale di assistenza attiva h24.

rate mensili *

TASSO ZERO

TAN 0% TAEG 0%

TI ASPETTIAMO IN AGENZIA

FORLI’ Via Maroncelli, 10 • Tel. 0543 452411 Via Zuelli, 5 • Tel. 0543 554554 FORLIMPOPOLI Via Duca D’Aosta, 2 • Tel. 0543 744414

*

Pagamento del premio di polizza tramite finanziamento a tasso zero (TAN 0,00%, TAEG 0,00%) di Finitalia S.p.A., da restituire in 5 o 10 rate mensili in base all’importo del premio di polizza (minore o maggiore di € 240,00). Esempio: importo totale del premio € 500,00 – tan 0,00% - Commissioni di acquisto 0,00% - importo totale dovuto dal cliente € 500,00 in 10 rate mensili da € 50 cadauna. Tutti gli oneri del finanziamento saranno a carico di UnipolSai Assicurazioni S.p.A. Operazione

subordinata ad approvazione di Finitalia S.p.A. intermediario finanziario del Gruppo Unipol. Prima di aderire all’iniziativa, consultare le Informazioni europee di base sul credito ai consumatori (SECCI) e l’ulteriore documentazione prevista dalla legge disponibili in Agenzia e sul sito www.finitaliaspa. it. Offerta valida sino al 31.12.2017 soggetta a limitazioni. Per tutti i dettagli e per verificare quali sono le polizze disponibili con il finanziamento a tasso zero rivolgersi all’Agenzia. Messaggio pubblicitario. Prima della sottoscrizione della polizza leggere il Fascicolo Informativo disponibile in agenzia e sul sito www.unipolsai.it.

IO L’IMPRESA | 23


I

ARC ROV A

AT ENI

VI

INI RIM EMBRE V O 10 N

7-

Ulte per tu riori vanta g tti gli assoc gi iati

5 ANNI o 60.000 KM DI GARANZIA ALLESTIMENTI PERSONALIZZABILI DI SERIE SE ORDINI ENTRO IL 31.12.2017 RUOTA DI SCORTA + KIT IDROGUIDA AUTORADIO KIT FUMATORI

PORTAOGGETTI SEDILI IN MICROFIBRA REGOLABILI CHECK CONTROL

APPROFITTANE! TUTTI I MEZZI SONO FINANZIABILI FINO A 60 MESI SIAMO A

CESENA in CAP 47522

www.ecolynecom.it/

Via Raffaele Mattioli 186 0547 317634

info@ecolynecom.it

CONCESSIONARI E CENTRI ASSISTENZA NELLE PROVINCIE DI

CESENA - FORLì - RAVENNA - RIMINI REGGIO EMILIA - BOLOGNA MODENA - PIACENZA

IO L'IMPRESA - Settembre-Ottobre 2017