Page 1

EVOLUTION

0 200

i i dati scopr tics analy google o portale str del no

DICEMBRE 2019

N. 22 - Dicembre 2019 - Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - LO/MI

Copia venduta solo in abbonamento

www.ferramenta2000.net


SOMMARIO

dicembre

2019

DOSSIER n MATERIALE ELETTRICO

UNA CATEGORIA DI PRODOTTO CHE PER LA FERRAMENTA È UN’OPPORTUNITÀ E ANCHE UNA SFIDA L’opportunità è quella di proporre soluzioni tecnologicamente avanzate, la criticità è riuscire a tenere il passo con l’elevato tasso d’innovazione tipico del settore e, soprattutto nel caso delle realtà più piccole, riuscire a proporre un assortimento davvero completo. Il dato positivo è che i produttori si sono strutturati per offrire il massimo supporto a un canale che considerano fondamentale A sostenere la domanda della variega-

per i suoi acquisti si rivolge al canale

legate alla loro quotidianità. Infine, ma

ta gamma di prodotti e apparecchiatu-

Ferramenta?

estremamente importante per la tipolo-

re che possono essere racchiusi sotto il

“Sono essenzialmente tre le tipologie

gia di prodotto da noi trattata, abbiamo

termine generico di “materiale elettrico”

di cliente che si rivolgono ai canali Diy

il professionista che si approvvigiona

è tutto il mondo dell’installazione elettri-

e Ferramenta” risponde Stefano Stec-

del materiale necessario alla sua attivi-

ca legata all’edificio e, rispetto ai canali

canella Direttore Commerciale Settore

tà. Parliamo in questo caso prettamente

distributivi, il canale della ferramenta

Ferramenta ed Edilizia di Rosi. “La pri-

di materiale elettrico industriale”.

che, come era emerso già nella prece-

ma è quello che chiamiamo “hobbista

Guarda alle performance assicurate

dente edizione del dossier, ha visto nel-

evoluto”, ovvero, una persona appas-

Roberto Claps, Responsabile Vendite

la drastica riduzione dei punti vendita

sionata del fai da te che ha competen-

Italia di Lectra Trading che dichiara:

di materiale elettrico ha visto un’oppor-

ze tecniche e manualità medio alte. La

“Innanzitutto l’utilità d’uso intesa come

tunità da cogliere. Ma quali sono i re-

seconda è la persona che si reca in

la capacità di sviluppare un vantag-

quisiti che questi prodotti devono pos-

ferramenta in quanto negozio di pros-

gio che non è ancora stato soddisfatto

sedere per soddisfare la clientela che

simità per tutte quelle piccole esigenze

da altri prodotti presenti sul mercato”.

30 Dossier Materiale elettrico

Rubriche e servizi

30

2000

EVOLUTION

9 Editoriale DOSSIER n NASTRI ADESIVI

Il comparto si appresta a chiudere un altro anno in positivo

12 Cover Story: Fischer

Nelle previsioni delle aziende intervistate il 2019 confermerà il trend di crescita già evidenziatosi negli ultimi anni. Una crescita che è sostenuta dai continui affinamenti e ampliamenti della gamma che rappresentano la prima voce di investimento per le aziende.

16 Notizie in breve

credit Foto Saratoga

74 La parola al rivenditore Trovano applicazione in una grandis-

crescente complessità delle situazioni

relazione tra evoluzione della gamma

sima varietà di ambienti e situazioni –

in cui vengono utilizzate, si mostrano

proposta dall’azienda e incremento –

dal Fai da Te all’edilizia, all’automotive,

aperte a inserire nella propria gamma

più o meno significativo del fatturato. In

all’arredamento al medicale, tanto per

le più recenti novità.

citare alcuni dei tanti settori industriali

tutto questo il canale delle Ferramenta

42

Il 2019 vede le vendite in leggera

se, come ha dichiarato uno degli inter-

crescita

vistati i nastri adesivi sono “un di cui”,

sempre più ampia varietà di materiali,

Per le aziende protagoniste di questo

le ferramenta li affrontano in modo giu-

spessori e caratteristiche. Una varietà

dossier quello che sta per chiudersi è

dicato appropriato. Non solo per una

che in generale viene ben rappresen-

un anno caratterizzato da un buon an-

volta si riconosce a questi punti vendita

tata nell’assortimento delle Ferramen-

damento dei nastri adesivi. Il tratto che

anche una certa disponibilità a mettere

ta che, dando prova di aver colto la

accomuna tutte le risposte è la stretta

in assortimento le novità. Per la cate-

Dossier Nastri adesivi

42

GUIDA PRODOTTO n

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE sempre di più sicurezza fa rima con bello, comodo e pratico

Basta paragonare un qualunque Dpi di oggi con un analogo prodotto di pochi anni fa per avere la percezione del cambiamento operato dalle aziende produttrici. Utilizzando materiali di ultima generazione, un design che si ispira ai trend in voga nel mondo dello sport quando non della moda esse sono riuscite a coniugare protezione, comfort e praticità. Perché, come ben sanno i Responsabili della sicurezza aziendale, tanto più il Dpi sarà accattivante nell’aspetto e confortevole anche a fronte di un utilizzo prolungato e tanto più è probabile che il lavoratore lo utilizzi spontaneamente e con costanza

48 Guida prodotto I dispositivi di protezione individuale 48

SPECIALE CATALOGHI

Da sempre le aziende del nostro settore destinano una parte dei loro investimenti alla realizzazione del o dei Cataloghi Prodotto. E questo perché sono ben consapevoli che un catalogo strutturato in modo da risultare funzionale e esaustivo nel fornire le necessarie informazioni commerciali e tecniche rappresenta ancora oggi uno dei più efficaci strumenti a supporto dell’attività di vendita. Senza contare che un catalogo ben pianificato e accattivante è sicuramente funzionale al rafforzamento dell’identità del brand e a un consolidamento della relazione che ogni azienda mira a costruire con i propri clienti. Lato cliente il catalogo è uno strumento di lavoro, ma anche un’occasione per conoscere in modo più approfondito l’offerta prodotto di ciascuna azienda. E questo è lo spirito da cui è nato questo speciale.

63 Speciale Cataloghi 63

OSSERVATORIO PERMANENTE

Sardegna e Sicilia

L’OSSERVATORIO PERMANENTE incentra la propria analisi sull’osservazione del tessuto imprenditoriale e distributivo regionale, con una particolare attenzione alle nuove tendenze, all’andamento dei fatturati, ai problemi e alle possibili soluzioni, ad eccellenza, armonia e creazione di valore aggiunto. Fonte privilegiata resta la voce diretta delle aziende a fondamento del settore, distinguendo fra imprese produttrici, distributive e commerciali, dettaglianti, grossisti e GDS. L’obiettivo è offrire una fotografia rappresentativa di tutta la filiera. Lo scenario di base - Scenario economico - Le istituzioni

pag. 87 pag. 87

Il sistema imprenditoriale - Schede aziende

pag. 88

I grossisti - Scenario di riferimento

pag. 90

- Schede grossisti

pag. 90

Lo scenario dei rivenditori - Analisi della distrib. provinc. degli esercizi al dettaglio in sede fissa - Schede dettaglianti La GDS - Scenario di riferimento - Schede società/insegne

84

4

78 Le aziende e i fornitori più apprezzati

gioca un ruolo importante. Infatti, anche

– e questo ha spinto i produttori a declinare l’articolo nastro adesivo in una

. pag. 92 pag. 93 . pag. 94 pag. 94

84 Osservatorio Sicilia e Sardegna

80 Il mercato della Ferramenta


5


VISITA LA SEZIONE VIDEO E TUTORIAL DI FERRAMENTA2000.NET 3C CATENE Nei suoi 43 anni di storia grazie alla capacità di abbinare produzione artigianale e qualità industriale, l’azienda è cresciuta fino a diventare oggi leader nazionale nella produzione - 100% Made in Italy - di catene di piccole dimensioni. Il Sistema Qualità certificato UNI - EN- ISO 9001 garantisce il rispetto delle specifiche e tolleranze dichiarate nel catalogo prodotti e la pinea osservanza dei termini di consegna pattuiti e delle condizioni generali di fornitura. Prosegue su http://www.ferramenta2000.net/view/video

KAPRIOL L’azienda lecchese è presente sul portale ferramenta2000.net con diversi video. L’ultimo pubblicato in ordine di tempo presenta l’imbracatura Kapriol Alfa 5 Plus che è conforme alla norma EN361 perché presenta un anello sternale e uno dorsale anticaduta. Si caratterizza per le elevate prestazioni, è facile e pratica da indossare e assicura alta protezione e massima libertà di movimento. Ideale per lavori su doppia fune e in sospensione, specialmente se di lunga durata. Prosegue su http://www.ferramenta2000.net/view/video

METRICA L’azienda di San Donato Milanese (Mi) produce da settant’anni strumenti di misurazione per qualsiasi “dimensione” nei settori della meccanica , edilizia ed utensileria presenta la gamma di distanziometri laser double 50 che si caratterizza per la presenza di: - 2 laser, uno anteriore e uno posteriore, per doppia misurazione - display retroilluminato su 4 righe; - schermo ad alta visibilità; - 3 modalità di misura Prosegue su http://www.ferramenta2000.net/view/video 6


PANOZZO L’azienda di Merate (Lc) offre soluzioni di alta qualità per il fissaggio di cavi e altri manufatti che trovano applicazione in vari settori industriali come, ad esempio, industria elettrotecnica, automotive e solare, e in diversi ambiti, quali energia, installazione e settore offshore. L’ultimo video, in ordine di tempo, pubblicato sul portale è una guida pratica a tema Assemblaggio rapido. Prosegue su http://www.ferramenta2000.net/view/video

MOBIL PLASTIC La linea Crystal Box è innovativa nel design, nei materiali e comprende carrelli, telai, armadi a pannelli scorrevoli e scaffali che si possono adattare perfettamente ad ogni contesto e ad ogni necessità di capacità contenitiva. La struttura esterna è realizzata in Compound di Polipropilene, un materiale che garantisce una eccezionale resistenza agli urti ed una importante capacità di sopportare carichi di materiale, mentre per il cassetto è stato utilizzato il PET. Prosegue su http://www.ferramenta2000.net/view/video

ZAPI L’azienda sviluppa, produce e distribuisce prodotti per la cura e la difesa del verde e dell’ambiente domestico. La linea Protemax Barriera Antizanzare è in continua evoluzione. Ring RTU Barriera insetticida antizanzare è una soluzione pronto uso che crea una zanzariera invisibile per circa 8 ore. È facile da utilizzare: basta agitare e spruzzare intorno all’area da difendere e l’azione insetticida impedisce alle zanzare di entrare. Prosegue su http://www.ferramenta2000.net/view/video

NON pERDERE L’OCCASIONE DI SCOPRIRE CARATTERISTICHE E PROPRIETA’ DELLE NOVITA’ PRESENTATE DAI LEADER DEL SETTORE! Per maggiori informazioni su come essere presenti: camilla.galimberti@edizionitecniche.it 7


COLOPHON

dicembre

2019

E.T. SRL n Direzione, Redazione, Amministrazione: Via Quasimodo 1, 20068 Peschiera Borromeo - Milano Centralino: 0266984880 - Fax: 0267493557

Le aziende della ferramenta che conta

n Direttore Responsabile Camilla Galimberti camilla.galimberti@edizionitecniche.it n Redazione Ferramenta redazione.ferramenta@edizionitecniche.it n Collaboratori Giovanni Carlini, Antonio Rana, Marilena Del Fatti Agent321, Confcommercio n Comitato di redazione Giovanni Bellitti, Matteo Bendazzoli, Maurizio Benini, Dario Casiraghi, Ezio Chies, Marco Fabrizio

I numeri del nostro sito ferramenta2000.net

Analytics All Web Site Data

Vai al rapporto 

Panoramica del pubblico

n Impaginazione Laura Longoni

1 nov 2019 - 30 nov 2019

Tutti gli utenti 100,00% Utenti

n Stampa Agf Spa - Via Tecchione, 36, 20098 San Giuliano Milanese n Ufficio traffico Rossella Bianchi Tel. 02-66988424 ufficio.traffico@edizionitecniche.it n Promozione e Sviluppo Marisa Luisi pr@edizionitecniche.it

Panoramica

Utenti 600

400

200

3 nov

5 nov

7 nov

9 nov

11 nov

13 nov

15 nov

Utenti

Nuovi utenti

Sessioni

8.966

8.600

9.917

n Servizio abbonamenti Tel. 02-66988424 abbonamenti@edizionitecniche.it

Numero di sessioni per utente

Visualizzazioni di pagina

Pagine/sessione

1,11

23.315

2,35

Durata sessione media

Frequenza di rimbalzo

00:01:12

65,52%

Abbonamento per aziende: 28,62 euro + 22,38 euro per le spese postali = 51 euro

Resto Europa 94 Euro Altri Continenti 94 Euro + spese di spedizione del Paese di competenza Costo di copertina 1,42 Euro n Abbonamenti annui Italia Scala sconti: per raggruppamenti di abbonamenti 1000-2000-4000-8000 e oltre. Sconto incondizionato da trattarsi con ufficio abbonamenti. n Aut. Trib. di Milano n. 83 del 14.03.2018 Registrazione ROC 31428 Manoscritti e foto non si restituiscono

n Concessionaria per la pubblicità: E.T. s.r.l. Via Quasimodo 1, 20068 Peschiera Borromeo - Milano Il responsabile del trattamento dei dati raccolti in banche dati di uso redazionale è il direttore responsabile a cui, presso il Servizio Cortesia, ci si può rivolgere per i diritti previsti dal D.Lgs 196/03. - Via Quasimodo 1, - 20068 Peschiera Borromeo - Milano Centralino: 0266984880 - Fax: 0267493557

n Garanzia di riservatezza per gli abbonati L’Editore garantisce la massima riservatezza dei dati forniti dagli abbonati e la possibilità

19 nov

21 nov

Lingua

Utenti

1. it-it

6.516

2. it

1.627

29 nov

Returning Visitor

% Utenti 72,70% 18,15%

3. en-us

268

2,99%

4. c

267

2,98%

5. en-gb

52

0,58%

6. fr-fr

30

0,33%

7. de-de

24

0,27%

8. es-es

22

0,25%

9. zh-cn

20

0,22%

10. it-ch

12

0,13%

© 2019 Google

R

SUPE

Diritti Riservati, copy rivista Ferramenta Evolution

8

27 nov

90,9%

Organo ufficiale dell’Unione distributori italiani bulloneria

seguici su

25 nov

9,1%

di richiederne gratuitamente la rettifica o la cancellazione scrivendo a: E.T. - Responsabile Dati - Via Quasimodo, 1- 20068 Peschiera Borromeo (Mi). Le informazioni custodite nell’archivio elettronico dell’Editore verranno utilizzate al solo scopo di inviare agli abbonati la testata e gli allegati, anche pubblicitari, di interesse pubblico (legge 675/96 tutela dati personali).

La rivista interattiva è sfogliabile al sito www.ferramenta2000.net

23 nov

New Visitor

n Digital Marketing portali@edizionitecniche.it

n Abbonamento per anno 2020 Abbonamento promozionale per i punti vendita: 15,62 euro + 22,38 euro per le spese postali = 38 euro

17 nov

Euroimpianti Firenze è partner di FerramentaEvolution

rd! o rec


G KA PR PR TO OF IO OL ES L P S SIO AI N A NTI L N

IL MONDO DELLA PITTURA SI COLORA DI ARANCIONE Kapriol Painting Professional Tools la nuova linea di utensili professionali per il mondo della pittura: scoprili presso le rivendite Kapriol.

www.kapriol.com

Kapriol

9


Buon Natale da

6


EDITORIALE n

Previsioni di crescita 2020: uno sguardo al futuro delle aziende italiane

Dalle stime emerge un rallentamento generale di tutta l’economia che sta agendo però con intensità differenti nei vari settori. Che l’Italia non stia passando un buon periodo, ce ne eravamo già resi conto: crisi di governo, debito pubblico, evasione fiscale alle stelle solo per nominare qualche problema degli ultimi tempi. Non è esente neppure l’economia, che si trova in una fase di stagnazione, con effetti sul fatturato e sui margini delle imprese. Nessun settore può dirsi escluso. Camilla Francesca Galimberti

In base alle previsioni di Cerved Industry Forecast, il report semestrale che analizza

Il direttore

le prospettive dell’economia italiana su più di 200 settori, nel 2019 e nel 2020 i ricavi cresceranno in termini nominali dell’1,2%, mentre i margini lordi del 1,1%. Il quadro macroeconomico è peggiorato, infatti le previsioni sul PIL di quest’anno lo vedono in crescita solo dello 0,1%. Dopotutto lo scenario non è dei migliori: investimenti in rallentamento, domanda interna ancora debole e l’export fin troppo legato alle dinamiche incerte del commercio internazionale. Le previsioni di Cerved, seppur evidenziano un rallentamento generalizzato a tutta l’economia, scendono nel dettaglio e mostrano come questo stia avvenendo con andamenti e intensità diversi. Il dato positivo è che il mercato del fai da te in Italia continua a crescere ed oggi ha un valore di circa 11 miliardi di euro. Positiva la situazione dell’Italia, che vanta un fatturato pari al 7% di quello europeo. Con un aumento del 7% rispetto all’anno precedente, la spesa pro capite nazionale si aggira intorno ai 200 euro, leggermente al di sotto della media europea (224 euro) ma nettamente superiore a quella mondiale, che è di 76 euro. Nel Belpaese si riscontra anche un incremento dei negozi specializzati in brico-garden: i punti vendita sono aumentati dell’1,5%. Cresce la competitività degli operatori del settore DIY, molti dei quali si sono affidati alla Rete per ampliare il parco clienti attraverso la vendita online. I principali portali di fai da te offrono una vasta gamma di prodotti, dagli utensili da ferramenta agli articoli per il giardinaggio.

11


COVER STORY n

FISCHER

SEMPRE A FIANCO DEL CLIENTE PER CREARE VALORE Il fischer TourTruck che si è appena concluso a Milano è soltanto uno degli strumenti messi in campo dal Gruppo tedesco per essere sempre al fianco sia del rivenditore partner sia dell’utilizzatore finale, con l’obiettivo di garantire sia le migliori condizioni per far crescere il proprio business che prodotti e servizi innovativi e di qualità

12

Il 12 dicembre scorso si è concluso a Milano il fischer

collaborazione con Clienti partner operanti nei settori edile,

TourTruck 2019 che, dopo essere partito da Torino lo scorso

idraulico ed elettrico e anche con ferramenta strutturate. Si

14 novembre, ha toccato 11 città d’Italia con l’obiettivo di of-

tratta di rivendite che propongono un assortimento di prodotti

frire a progettisti, impiantisti, artigiani, tecnici e appassionati

fischer completo e, anche, possono mettere a disposizione

di Fai da Te l’occasione per conoscere e letteralmente tocca-

un’area atta ad accogliere il fischer Truck che è lungo 16.5 m

re con mano, le più recenti e innovative soluzioni di fissag-

e alto 6.25 m quando è esteso completamente.

gio presentate al mercato da fischer. Protagonista assoluto

Gran parte del successo del Tour, che a ogni edizione attrae

del Tour, il fischer Truck, un Mercedes-Benz Actros riadattato

migliaia di visitatori, nasce dal fatto che ha allestimenti interni

che, su una superficie di circa 90 mq disposti su due livelli,

modulari. A ogni tappa i cassetti e i piani di lavoro vengono

ospita un Centro formazione, che può accogliere fino a un

modificati dal Responsabile d’area e dai venditori di zona in

massimo di 15 persone e un Centro Espositivo pensato per

funzione del target di Cliente. Lo stesso accade anche per

offrire al visitatore anche la possibilità di provare sul campo

il programma dei corsi. Uno dei temi forti di questa edizio-

le tecnologie di fissaggio e le più recenti novità. Come nelle

ne - le normative sismiche - è stato affrontato con un taglio

precedenti edizioni, il tour ha previsto tappe organizzate di-

diverso, a seconda che la platea fosse composta da Clienti

rettamente da fischer in concomitanza con eventi particolari,

appartenenti al settore edile, all’impiantistica o al mondo del-

come è successo ad esempio in occasione della maratona

la ferramenta. “Chi è venuto a visitarci ha potuto provare le

di Reggio Emilia dell’ 8 dicembre scorso, e altre nate dalla

nostre soluzioni di fissaggio per carichi strutturali in ambito


sismico e per carichi di comune utilizzo su cartongesso. Nel dettaglio abbiamo simulato il fissaggio di piastre su calcestruzzo - con l’utilizzo delle nuove viti per calcestruzzo ULTRACUT FBS II che velocizzano le operazioni di installazione con carichi certificati per Zona Sismica C2 - e su cartongesso - con i nuovi tasselli per il cartongesso fischer DUOTEC, DUOBLADE E DUOPOWER per verificarne velocità di montaggio e carichi raccomandati (43Kg su lastra doppia). Il focus del Tour non è la semplice raccolta di ordini generati dalle promozioni riservate per l’evento”, ci spiega Gaetano Caritto, Area Manager Nord quando lo incontriamo a Milano, “quanto piuttosto porre le basi per costruire con i nostri visitatori una relazione da sviluppare successivamente in collaborazione con i nostri Partner”.

fischer FIS EM Plus

Grazie alla ricerca fischer è possibile realizzare connessioni ad alte prestazioni per strutture in calcestruzzo e acciaio in zona sismica con resine di lunga durata, anche superiore ai 100 anni. fischer FIS EM Plus è la resina epossidica ad alte prestazioni certificata per ancoraggi in calcestruzzo fessurato e non fessurato da C20/25 a C50/60, per azioni sismiche con categoria di prestazione C1 e C2 e per connessioni di barre di armatura post-installate in calcestruzzo, fessurato e non, da C20/25 a C50/60. L’affidabilità e la durata, sono garantite dalla nuova Valutazione Tecnica Europea Eta che conferma una vita utile in esercizio (working life) di almeno 100 anni. La formulazione ottimizzata porta a valori di carico ancora maggiori e può essere utilizzata per riprese di getto a

8 fino a 40 mm di diametro. Le barre filettate FIS A possono essere inserite a profondità di Con le bussole filettate internamente RG M I sono possibili punti di fissaggio temporanei e rimovibili. FIS EM Plus può essere iniettata all’interno dei fori anche a basse temperature ed è approvata per fori diamantati e riempiti con acqua: offre quindi sicurezza in condizioni estreme. Il prodotto si applica in edilizia civile e industriale per la connessione di nuovi pilastri, travi, solette, scale a strutture in calcestruzzo; per rinforzi, adeguamenti, plinti per isolatori e dissipatori nei ponti; per fissare barriere antirumore e guard-rail, nella carpenteria metallica per l’ancoraggio di piastre in acciaio a pavimento e in quota per collegamento di travi e colonne in acciaio. FIS EM Plus è anche certificata al fuoco R240. partire da

ancoraggio variabile, in funzione dei carichi di progetto.

DUOPOWER

Grazie alla combinazione di componenti rigidi ed elastici assicura il perfetto inserimento della vite e una migliore coppia di serraggio e offre i migliori

valori di carico in materiali pieni e semi-pieni. Il suo sottile collare previene lo scivolamento del tassello nel foro e permette il pre-posizionamento e

l’installazione passante, mentre le alette di colore rosso supportano l’espansione e offrono sicurezza aggiuntiva per il corpo di base in nylon che attiva automaticamente la funzione ottimale del fissaggio (espansione, piegatura, annodatura) per la migliore tenuta. Il profilo esterno seghettato previene qualsiasi rotazione anomala del tassello, mentre lo speciale profilo interno favorisce un corretto posizionamento e un facile inserimento della vite.

ULTRACUT FBS II Viti

per calcestruzzo in acciaio zincato e inox per installazioni con richiesta di categoria di pre-

C1/C2. ULTRACUT FBS II sono facili e veloci da installare. Le viti ULTRACUT FBS II sono le nuove rockstars nel mondo delle costruzioni. Per edilizia, carpenteria metallica, impiantistica elettrica e idraulica. Rapide, regolabili, removibili, riutilizzabili. La speciale geomestazione sismica

tria della filettatura permette di intagliare in profondità il calcestruzzo consentendo carichi elevati, ciò consente di risparmiare sui costi di installazione perché sono necessari meno punti di ancoraggio e diametri più piccoli.

L’ancoraggio

non provoca tensioni nel materiale di supporto,

assicurando i minimi interassi e distanze dal bordo possibili. In acciaio inox esterno.

A4

per applicazioni in

13


COVER STORY n Il tour serve anche a veicolare il messaggio che fischer è organizzata per essere costantemente al fianco del rivenditore e anche dell’utente finale. L’obiettivo è assicurare la piena soddisfazione di chi entra in contatto con fischer in applicazione del fischer Process System, il metodo di approccio al miglioramento continuo messo a punto dal Gruppo per ottenere importanti vantaggi in termini di efficienza e qualità a beneficio dei Clienti e della competitività. “Innoviamo con regolarità la nostra offerta di prodotto e di servizi con il preciso intento di offrire alla rivendita nuove opportunità per sviluppare il proprio business e, anche, di garantire qualità ed efficienza all’utente finale”, afferma Stefano Marzolla, Direttore Generale di fischer Italia. “In un mercato in grande evoluzione e sempre più competitivo per la rivendita è fondamentale avere la possibilità di innovare i propri pro-

processi importanti come la gestione di bolle e fatture e delle

cessi e anche di continuare a garantire la migliore esperienza

consegne. Le nostre app per la scelta e il dimensionamento

di acquisto al cliente. Su questo fronte i rivenditori trovano in

del prodotto possono essere utilizzate sia dal rivenditore che

fischer un partner che si mette a loro disposizione, offrendo

dall’utente finale. Infine, abbiamo sviluppato delle piattafor-

consulenza e la possibilità di scegliere tra diverse soluzioni

me digitali da cui i rivenditori possono scaricare fotografie,

espositive, dai display da banco e da terra fino ai mockup

schede tecniche, video tutorial e contenuti da utilizzare per i

espositivi o ai video esplicativi. Supportiamo i sempre più nu-

loro siti e-commerce. Siamo infatti consapevoli che sul web

merosi rivenditori che hanno deciso di affrontare la sfida del-

le probabilità di chiudere la vendita sono tanto più elevate

la trasformazione digitale fornendo soluzioni per migliorare

quanto più le informazioni sul prodotto sono complete e det-

FISCHER VINCE IL GERMAN SUSTAINABILITY AWARD

La giuria della dodicesima edizione del German Sustainability Award - il premio nazionale tedesco che con cinque concorsi, oltre 800 candidati e 2.000 ospiti è forse il più grande del suo genere in Europa - ha deciso di premiare il Gruppo fischer per l’approccio globale alla sicurezza nel campo dei sistemi di fissaggio e alla sostenibilità insito nella sua strategia aziendale. fischer ha anche ricevuto ulteriori riconoscimenti per i fissaggi e

gli ancoranti chimici greenline fischer, che sono

50% di materie a base bioGruppo è anche impegnato a diminuire le emissioni di CO2 generate per l’approvvigionamento energetico e utilizza energia al 100% rinnovabile nei propri stabilimenti tedeschi. A ritirare il Premio lo scorso 22 novembre a Düsseldorf è stato lo stesso titolare del Gruppo Prof. Klaus Fischer. realizzati con almeno il logica. Il

IL GRUPPO FISCHER: FACTS&FIGURES

Nato nel 1948 come piccola officina della Foresta Nera in Germania, il Gruppo è una Holding che opera a livello mondiale e un’azienda a gestione familiare. Headquarter: Waldachtal, Foresta Nera, Germania Titolare: CEO, Presidente del Board: Prof. Ing. Klaus Fischer Fatturato: 2018 - 864 milioni di euro Dipendenti in tutto il mondo: più di 5000 Export: distribuzione in oltre 100 Paesi Consociate: 47 in 35 Paesi Siti Produttivi: Italia, Argentina, Brasile, Cina, Repubblica Ceca, Germania (Waldachtal, Horb, Emmendingen, Denzlingen), USA.

14


DUOPOWER È PRODOTTO ANCHE IN ITALIA

Il Gruppo

fischer ha deciso di destinare una pres-

sa per la produzione del tassello fischer Italia.

Una

DUOPOWER

a

scelta che suona come un’ulte-

riore conferma della stima e dell’apprezzamento di cui gode la consociata italiana e che rappresenta un riconoscimento del miglioramento continuo in ter-

mini di produttività ed efficienza da essa realizzato negli ultimi anni.

FISCHER ITALIA: FACTS&FIGURES

Stefano Marzolla Direttore Generale di Fischer Italia

tagliate”. La presenza sul territorio di fischer Italia si esplica attraverso una rete di vendita composta da capi area e venditori che sono dipendenti e visitano le rivendite con regola-

Dal 1963, anno in cui ha iniziato la propria attività, fischer Italia ha mantenuto un costante trend di crescita che l’ha portata a diventare la seconda consociata del Gruppo per fatturato. Headquarter di Padova: Research & Development, Laboratorio Prove, stampaggio plastica, assemblaggio, confezionamento, area fischeracademy. Dipendenti: 295 Clienti: oltre 6000

rità e le assistono nella composizione dell’assortimento, nella messa a punto del layout e nell’allestimento degli espositori. Quando richiesto, sanno dare indicazioni anche sul tipo di rotazione che il rivenditore può aspettarsi dall’investimento sostenuto. Il supporto alla rivendita prevede anche momenti di presenza al banco che, a seconda dei casi, possono durare anche una giornata. Questo, ad esempio, è quanto è accaduto in occasione del lancio dei tasselli per cartongesso. In quell’occasione in diversi punti vendita era presente personale fischer che, attraverso demo e prove pratiche, offriva la possibilità ai Clienti di rendersi conto delle loro prestazioni e anche delle modalità di utilizzo. Capi area e venditori svolgono anche un’attività di promozione delle soluzioni di fissaggio del gruppo sul mercato che ha importanti ricadute sulla rivendita. Non solo, spesso sono proprio loro a mettere in contatto con la struttura di Internal e Field Engineering le imprese e i progettisti che necessitano di consulenze dirette, di un supporto nello sviluppo di progetti speciali o che vogliono avvalersi del servizio di assistenza diretta in cantiere garantito da fischer in ogni parte d’Italia con van attrezzati e tecnici qualificati.

15


NOTIZIE n In breve Eisenwarenmesse 2020: le anticipazioni sui trend Dal 1° al 4 marzo 2020 i padiglioni della fiera di Colonia accoglieranno l’edizione 2020 di Eisenwarenmesse. Come da tradizione prima dell’inizio della rassegna Koelnmesse offre alcune anticipazioni sui trend evidenziati dagli espositori. In molte aziende si concede ampio spazio ad automazione e digitalizzazione. In fiera si troveranno quindi molte soluzioni innovative nei segmenti utensileria, articoli di fabbisogno per l’industria, tecnica di fissaggio e collegamento e home improvement. Anche nel settore delle ferramenta si è ormai imposto il concetto

di “Industria 4.0”, la cui nascita risale al 2011. Nel contesto della digitalizzazione le aziende si impegnano per collegare in rete l’intera filiera industriale di creazione del valore. Tutti, fornitori, subfornitori e clienti, vengono inclusi in questa rete virtuale. Attiene alla connessione in senso lato anche il CAS, Cordless Alliance System. Attualmente 13 aziende di elettroutensili si avvalgono della tecnologia Metabo e della stessa interfaccia. I vantaggi per l’utente consistono nel fatto che oltre 140 diversi elettroutensili possono essere azionati con le stesse batterie ed è sufficiente un caricatore per garantire una continua operatività. Proprio in considerazione del fatto che gli utensili a batteria si vanno imponendo sempre più, in quanto garantiscono indipendenza dalla rete elettrica, questa alleanza comporta dei reali vantaggi per il cliente in termini di qualità, velocità e soprattutto ottimizzazione dei costi. Per molte aziende inoltre il fatto di presentarsi ai clienti, sia industriali che artigiani, come un partner forte e innovativo per il futuro può rivelarsi un vantaggio concorrenziale decisivo. Anche in riferimento alla tecnica di misurazione, rapidità e semplicità saranno le parole d’ordine per il futuro. Se in passato bisognava affidarsi a carta e

16

penna, oggi gli strumenti trasmettono i valori di misura direttamente al computer, dove l’utente può analizzarli e documentarli anche senza alcuna formazione in materia di programmazione. Rientra nella fornitura di questi strumenti di misura hightech anche il relativo software di analisi, che consente fra l’altro la raccolta e visualizzazione diretta dei dati da un massimo di due apparecchi, il semplice calcolo ad opera del software e la tracciabilità degli errori di misura. Ma anche in tema di tecnica di levigatura si va imponendo l’alta tecnologia per incrementare le prestazioni degli utensili esistenti. In particolare nel segmento dei dischi da taglio extrasottili la maggiore concentrazione e un miglior rapporto fra qualità della granulometria e durezza di lega sono determinanti per migliorare la performance. Grazie ai nuovi metodi di produzione dischi sempre più sottili vantano una grana maggiormente abrasiva. Tuttavia anche in tema di dischi lamellari la maggiore concentrazione svolge un ruolo decisivo perché consente di fissare meglio le lamelle e aumentarne sia prestazioni che durata.


PENSA IN GRANDE

SE PUOI SOGNARLO, PUOI FARLO Walt Disney

Affidati a un partner solido che da oltre 20 anni è leader nel mercato italiano ed europeo nella commercializzazione di viti e bulloni. Il nostro catalogo comprende: viti per cartongesso, carpenteria in legno, pannelli truciolari, Tbl combinate ed Euro, metriche, autofilettanti, calcestruzzo, serramenti in PVC, autoperforanti, Inox, tirafondi, dadi, rondelle, bulloni, rivetti. AMBROVIT: IL TUO PARTNER COMMERCIALE PER I SISTEMI DI FISSAGGIO

Ambrovit S.p.A. Italy

UN OPERATORE A TE DEDICATO PER QUALSIASI DOMANDA

Tel +39.0382.810280

WWW.AMBROVIT.IT 17


NOTIZIE n In breve L’impegno della sede italiana di Einhell per la sostenibilità ambientale Il numero delle aziende che decidono di intraprendere un percorso verso la sostenibilità è in costante crescita. Si assiste ad una vera e propria mobilitazione delle coscienze e anche la filiale italiana di Einhell si inserisce in questa riflessione sui consumi e sull’utilizzo delle risorse del pianeta, decidendo di limitare in azienda l’utilizzo di plastica e di sostituirla, ove possibile, con altri prodotti più naturali e nel pieno rispetto dell’ambiente. In occasione del Natale proprio per sensibilizzare il personale alla tematica, Einhell ha regalato ad ogni dipendente una tazza in ceramica e un thermos per le bevande con rivestimento in bambù. Nell’area ristoro l’azienda ha inoltre inserito nuove macchine per la distribuzione di bevande: dalla macchina per l’erogazione del caffè che utilizza esclusivamente bicchieri di carta e palette biodegradabili al nuovo erogatore di acqua a disposizione di tutti, mettendo così al bando le classiche bottigliette in plastica.

DeWalt technical supplier di Fondazione Cortina 2021

Valerio Giacobbi, amministratore delegato di Fondazione Cortina 2021

18

Stefano Residori Responsabile Marketing Dewalt e Accessori

DeWalt, azienda del gruppo StanleyBlack&Decker che produce e commercializza elettroutensili ed accessori destinati ai professionisti, sarà al fianco di Fondazione Cortina 2021 nel percorso di preparazione dei prossimi grandi eventi sportivi all’ombra delle Tofane: le Finali di Coppa del Mondo 2020 e i Campionati del Mondo di sci alpino 2021. L’accordo che rende DeWalt Technical Supplier dell’ente organizzatore dei Mondiali si inserisce in una sinergia nata grazie a obiettivi condivisi: capacità di innovazione e durabilità nel tempo delle strumentazioni e dei progetti. Saranno 100 i trapani XRP (Extreme Runtime Performance) che verranno forniti da DeWalt per la preparazione dei tracciati di gara: 60 sono già in arrivo per le Finali di Coppa del Mondo del prossimo marzo, mentre altri 40 saranno consegnati per i Campionati del Mondo nel 2021. Le strumentazioni, una volta conclusi questi grandi appuntamenti sportivi, resteranno come patrimonio tecnico del territorio per la preparazione quotidiana dei tracciati durante le successive stagioni invernali. Soddisfatto Valerio Giacobbi, amministratore delegato di Fondazione Cortina 2021 secondo cui “con DeWalt al nostro fianco, in qualità di Technical Supplier, siamo sicuri non soltanto di preparare i tracciati di gara al meglio per ospitare le competizioni iridate, ma contribuiamo anche al fondamentale rinnovamento delle strumentazioni che resteranno in dotazione a tecnici e impiantisti, investendo sul futuro del turismo e dello sport a Cortina”. Secondo Stefano Residori Brand & Marketing Manager di DeWalt l’accordo “è una testimonianza di come i nostri elettroutensili a batteria siano riconosciuti al top delle prestazioni per gli utilizzi intensivi in qualsiasi condizione. Abbiamo definito con Fondazione Cortina una partnership di lungo periodo che ci permetterà di essere presenti sulle piste per molti anni identificandoci e legandoci ulteriormente al mondo dello sci e dello sport in generale”.


garsportsafety

garsport_safety

garsport.it

19


NOTIZIE n In breve A Frosinone il primo corner Bricofer

all ’ interno di un supermercato

Il 12 dicembre scorso Bricofer Italia ha inaugurato il suo primo shop in shop sotto l’insegna di prodotti alimentari Todis, marchio della grande distribuzione organizzata facente capo al Gruppo PAC 2000A (Cooperativa di dettaglianti appartenenti al Consorzio Nazionale Conad) e presente in 10 regioni italiane. L’apertura inaugura un nuovo corso per il brand 100% italiano del fai da te che, con questa partnership, intende avvicinarsi sempre di più al proprio cliente attraverso la realizzazione di spazi più comodi, più specializzati e più esperienziali. La scelta di incidere in maniera più decisa sulla shopping experience dei propri clienti si concretizzerà, nel nuovo punto vendita di Frosinone, non solo attraverso l’assortimento specializzato, gli spazi di consulenza e l’universo di attenzioni brandizzate che Bricofer è solita fornire ai suoi clienti, ma anche attraverso una modifica dei canoni abituali della vendita al dettaglio: Bricofer, in

Todis

qualità di Gds, si fa più piccola per entrare nel centro cittadino e facilitare l’accesso alle proprie gamme sia a pubblici nuovi che già fidelizzati. Materiali di consumo e articoli alto rotanti i parametri usati per la scelta delle gamme presenti. Lo spazio di vendita del nuovo corner si sviluppa su una superficie espositiva di 600 mq (400 mq di area vendita interna e 200 mq di area vendita esterna) strutturata per garantire il massimo comfort di acquisto. Ad accogliere il cliente i prodotti stagionali e le corsie dedicate a: elettroutensili, idraulica, autoaccessori, utensileria, ferramenta, giardino, elettricità, vernici e le due corsie dedicate al settore bagno. Dedicate all’universo casa sia la parte sinistra che la parte destra del punto vendita con i settori sistemazione, casalinghi, decorazione e illuminazione. Completano il percorso di vendita i banchi a servizio (duplicazione chiavi e telecomandi), il settore falegnameria e l’ampia area di vendita esterna. Immancabili le aree di interazione, per l’accesso ai servizi di consegna in 24 h e consulenza personalizzata; ampio il parcheggio riservato ai clienti; sempre garantita la professionalità dei cinque consiglieri di vendita specializzati e pronti a fornire tutti i dettagli sulle oltre 7000 referenze disponibili in negozio.

Vimar protagonista del design Dopo la vittoria ottenuta nel 2018 grazie al design dei nuovi touch screen da 4,3” e 7”, Vimar si conferma protagonista sul prestigioso palcoscenico degli Iconic Awards. Nell’edizione 2020 il successo è infatti stato bissato grazie al design dei comandi Vintage e Flat per Eikon Exé e a quello dei comandi Eikon Tactil. Vintage e Flat si sono aggiudicate questo importante riconoscimento internazionale grazie alla loro capacità di dare ai progetti di interior design un’esclusività ancora più marcata e un’identità più definita. Eikon Tactil è stata premiata grazie a linee che danno vita ad una superficie in grado di esaltare anche gli interni più esclusivi. Organizzato dal German Design Council, l’Iconic Award oltre a selezionare i progetti di architettura più all’avanguardia premia le soluzioni e i prodotti di interior design più innovativi ed è solo l’ultimo dei numerosi riconoscimenti ottenuti da Vimar per il design di prodotto. I comandi Vintage - scelti tra oltre 700 prodotti hanno infatti recentemente ottenuto l’Archiproducts Design Award 2019 distinguendosi per la loro capacità di reinterpretare in chiave moderna le affascinanti linee del passato. Allo stesso modo i dispositivi Eikon Tactil sono stati da poco inseriti nel prestigioso ADI Design Index 2019, la pubblicazione annuale di ADI Associazione per il Disegno Industriale che raccoglie il miglior design italiano e permette di partecipare al Compasso d’Oro ADI, il più antico e autorevole premio mondiale di design.

20


Vita del motore fino a 10 volte piĂš duratura

Allunga la durata della batteria e ne previene il surriscaldamento

Aumenta il tempo di funzionamento del 25% in piĂš!

21


NOTIZIE n In breve Brico io ha aperto a Cremona Lo scorso 28 novembre Brico io ha aperto il nuovo punto vendita di Cremona sito in Via Sesto, a fianco della storica struttura del Centro Commerciale Cremona Po e poco distante dal vecchio indirizzo di Via Castelleone. Dopo quella di Treviso, per l’insegna si tratta della seconda nuova apertura nel mese di novembre. Il Brico io di Cremona si sviluppa su una struttura di 1700 mq. più ampia della precedente che permette all’insegna di esprimere al meglio il proprio format espositivo. L’assortimento proposto conta oltre 25.000 articoli dedicati ai reparti tradizionali e tecnici del “fai da te”, ai reparti decorazione e cura della casa, insieme ai corner specializzati, tra i quali il nuovo corner dedicato all’abbigliamento da lavoro e ai dispositivi di protezione individuale a marchio Kapriol, realizzato in collaborazione con la società Morganti S.p.A. Ritroviamo il banco servizi, progetto di recente introduzione, posizionato sul corridoio centrale, che ci consentirà di migliorare il servizio alla clientela. Sono presenti anche il corner Kestile, lo shop in shop dedicato al Settore Arredo e Complementi d’arredo; L’Outlet del Kasalingo, che presenta i mondi del tessile, dell’elettrodomestico, del guardaroba, della cottura e della tavola; X Auto che propone un ampio assortimento di accessori per auto, moto e bici. Tra i servizi offerti figurano: tintometro, duplicazione chiavi e telecomandi, targhe personalizzate, cornici su misura, veneziane e tende su misura. In occasione dell’inaugurazione è stato realizzato un volantino che propone una promozione “sottocosto” ed una serie di articoli interessanti a prezzi vantaggiosi. Inoltre, il Brico io di Cremona partecipa anche nella nuova location alla raccolta punti Socio Coop e tutti i mercoledì riserva ai Soci Coop un particolare sconto del 10% su tutti i loro acquisti.

Va a San Marco Group il Premio Di padre in figlio 2019 Lo scorso 29 novembre San Marco Group ha ricevuto a Milano il Premio “Di padre in figlio - Il gusto di fare impresa” nella categoria Internazionalizzazione. Arrivato alla IX Edizione e promosso da CERIF, in collaborazione con Credit Suisse e KPMG, il premio è una testimonianza di come i passaggi generazionali possano contribuire a dare un nuovo slancio e ad incrementare lo sviluppo imprenditoriale e di come uno sguardo oltre i propri confini possa diventare il punto di forza del futuro dell’impresa italiana. “Essere riconosciuti come miglior azienda nello sviluppo sui mercati esteri è motivo di orgoglio per tutti noi”, ha commentato Pietro Geremia, Vice Presidente San Marco Group e rappresentante della quarta generazione alla guida dell’azienda, insieme alle sorelle Marta e Mariluce, “e desidero dedicare questo premio a tutto il team che si impegna ogni giorno con passione e capacità. Forte di una storia iniziata più di ottant’anni fa, San Marco Group ha saputo evolversi nel tempo fino a diventare un punto di riferimento non solo in Italia, ma in tutto il mondo. La nostra strategia di internazionalizzazione prevede l’apertura di nuovi punti vendita attraverso una politica che punta sul monomarca, espressione del vero e autentico Made in Italy.” Il Gruppo, nato nel 1937 a Venezia, con sede principale a Marcon (Ve), oggi conta 8 siti produttivi e 3 società commerciali dislocate in Italia, Bosnia, Russia, Norvegia e Slovacchia, gestisce 7 diversi brand e vanta una rete distributiva che tocca oltre 100 diversi Paesi. Grazie a forti investimenti e all’esportazione di finiture e decorativi che rappresentano la soluzione ideale per l’interior design e l’architettura, San Marco Group continua a crescere sui mercati internazionali che ormai rappresentano il 45% del fatturato totale. 22


oltre 20.000 accessori

per auto, camion, camper, moto e ciclo

Lampade de da lavoro oro 6000°K K

•A Accessorii per manutenzione t i e garage • Accessori elettrici GL-2 2w

• Lampadine e Led • Spazzole tergicristallo • Articoli per la pulizia e la cura del veicolo

150 lm

Pro LLamp P 8 Led - 260 lm

GL-3 GL

4+1w 330 lm

Schienali e Coprisedili

• Articoli per il “Fai da Te” • Portaggio • Catene da neve • Prodotti chimici • Accessori per interni ed esterni ...e molto altro ancora...

Calotte Copricerhi

Cric, cavalletti e sollevatori

CAFFALATURE ed ESPOSITORI per l' allestimento Vasta gamma di S de

l punto v endita

il partner IDEALE al servizio del CLIENTE LAMPA S.p.A. - Via G. Rossa, 53/55 - 46019 Viadana (MN) - Tel. 0375 820 700 - www.lampa.it - info@lampa.it f

23


NOTIZIE n In breve Souto Moura Arquitectos si aggiudica il Bigmat International Architecture Award 2019 Lo studio portoghese Souto Moura Arquitectos è il vincitore, con l’opera della centrale elettrica per la diga di Foz Tua in Portogallo, della quarta edizione del Premio biennale ideato e promosso dal Gruppo BigMat. L’annuncio del vincitore è arrivato nel corso della serata di gala di venerdì 22 novembre all’interno del prestigioso edificio settecentesco Palais de la Bourse a Bordeaux, davanti a un pubblico di 400 persone tra ospiti internazionali del mondo dell’architettura e soci BigMat di tutta Europa. L’opera di Eduardo Souto de Moura, già Premio Pritzker nel 2011, è stata premiata dalla giuria in quanto «complessa e di ampia portata, un’infrastruttura idroelettrica in cui gli architetti di rado intervengono in modo attivo. Eduardo Souto Mora dimostra in questo progetto di estrema difficoltà la sua maestria nel gestire opere di dimensioni estreme. La metafora della “macchina inserita nel paesaggio” diventa realtà nascondendo la maggior parte delle opere ingegneristiche nel sottosuolo e coprendo il paesaggio circostante in modo che l’apparire dell’edificazione si riduca al minimo, nonostante le enormi dimensioni dell’intervento. Elementi autonomi nella loro materialità ed espressione sono frammentati negli edifici di diverse misure, per la ventilazione, le ciminiere, ecc., in forme cubiche, cilindriche o coniche, che generano un paesaggio artificiale alternativo, che dialoga con la topografia e l’ambiente naturale. A contendersi la vittoria sono stati 14 finalisti tra architetti e studi provenienti dai sette Paesi europei dove è presente il marchio BigMat (Belgio, Francia, Italia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia e Spagna), selezionati in una rosa di 83 opere meritevoli tra oltre 600 progetti candidati.

DISPONIBILE DA GENNAIO 2020. CON ORBITA DA 2,5 MM, DA 5 MM E 10 MM

Consiglio abrasivi srl viale Sarca, 336 20126 Milano (MI) Tel. +39 02 2485013 info@consiglioabrasivi.com

24


25


NOTIZIE n In breve Regione Campania Osservatorio Rifiuti (ORGR) e Leroy Merlin Italia Avellino un P rotocollo d ’ intesa sullo sviluppo sostenibile

firmano

Lo scorso 9 dicembre il Presidente dell’Osservatorio Regionale Rifiuti, sen. Enzo De Luca, e il Direttore Immobiliare Leroy Merlin Italia, Massimo Veronesi, hanno sottoscritto ad Avellino, un protocollo d’intesa per promuovere il territorio attraverso investimenti e politiche di informazione ed educazione ambientale nell’ambito di progetti condivisi tra l’ORGR e Leroy Merlin. Nel prossimo triennio l’azienda del Gruppo Adeo attuerà un piano di investimenti in Campania con ricadute in termini occupazionali e sociali mirate ad innescare processi di rigenerazione ambientale. Dal canto suo la Regione Campania si impegna attraverso l’Osservatorio Regionale Rifiuti (ORGR), ad assicurare una adeguata azione di accompagnamento del Piano di Sviluppo di Leroy Merlin Italia in Campania, attraverso la riqualificazione di alcune aree del territorio e a percorsi specifici volti all’educazione ambientale nell’ambito di progetti condivisi tra Leroy Merlin e l’ORGR. Attraverso una serie di proposte, Leroy Merlin intende creare in Campania un beneficio equo sostenibile che rinnovi e arricchisca i capitali economico, ambientale, sociale e umano delle singole comunità locali. Collaborando con la Regione Campania, attraverso l’Osservatorio regionale Rifiuti (ORGR), intende inoltre sostenere diversi progetti nella comunità e nelle scuole, con riferimento allo sviluppo ecosostenibile, alla economia circolare e di condivisione, alla cultura del riciclo e del riuso, quindi alla rigeneratività. Ed è proprio per sostenere il territorio e in particolare la sua riqualificazione il motivo per cui Leroy Merlin ha elaborato per il prossimo triennio (a partire dal 2020) il Piano di Sviluppo per la Campania. Tra la costa e le zone interne saranno aperti tre nuovi punti vendita, realizzati con materiali riciclabili di costruzione provenienti dal territorio per ridurre il trasporto su gomma, impiegando manodopera locale per la parte di costruzione. Le ricadute dal punto di vista occupazionale saranno più ampie, si prevede infatti che verranno assunte circa 450 persone per la gestione diretta dei nuovi punti vendita. Leroy Merlin inoltre intende anche avvalersi di almeno 10 imprese artigiane, convenzionate per l’installazione e montaggio delle merci acquistate nei negozi, e di circa 8 imprese per servizi legati alla pulizia, servizio di sicurezza e manutenzione.

Loran diventa Vortice Industrial Dal primo di novembre scorso Loran, azienda specializzata nella Ventilazione Industriale e parte di Vortice Group dal 2010, ha cambiato ragione sociale ed è diventata Vortice Industrial con un nuovo marchio che viene utilizzato già da ora per l’export e progressivamente verrà utilizzato anche in Italia dove, per ora, rimane il brand storico rivisitato nello stile e nei colori. “Si tratta non solo di un semplice cambio di ragione sociale ma si vuole sottolineare in modo chiaro e preciso l’impegno del Gruppo nel mercato del Trattamento Aria industriale”, ha commentato il Direttore Generale Vortice Industrial Roberto Ottaviani. “Da oggi abbiamo due marchi di vendita. Il primo è Vortice Industrial da subito utilizzato nei mercati dell’export per capitalizzare la notorietà di Vortice ma anche per sinergie commerciali con la rete di distribuzione. In Italia invece il marchio Loran è molto conosciuto dagli addetti ai lavori e quindi verrà sostituito con un approccio progressivo e pragmatico. Attualmente lo stiamo cambiando a livello grafico per “ringiovanirlo” e avvicinarlo allo stile del Gruppo. Integreremo il tradizionale catalogo delle Unità di Trattamento Aria a configurazione libera e quindi customizzabili per le diverse esigenze impiantistiche, che rimangono comunque il nostro punto di forza riconosciuto dal mercato” ha proseguito Ottaviani, “con altre macchine a configurazione modulare o addirittura fisse, più standard e con macchine con circuito frigorifero anche in pompa di calore, proponendoci così al mercato con un’offerta più completa anche dal punto di vista delle tecnologie.” Oggi l’Azienda impiega 60 dipendenti nella produzione di unità di Trattamento Aria e fattura 11 milioni di euro, realizzati per il 70% in Italia e per il restante 30% all’estero. L’obiettivo è aumentare la quota dell’export come fatturato e come ripartizione di rischio paese appoggiandosi anche alla rete di Vortice Group per sviluppare sinergie sui mercati esteri. 26


La scheda

Mavik e Stak, la soluzione completa per l’automotive di Keyline Attingendo alla sua approfondita conoscenza delle dinamiche di mercato, l’azienda presenta due novità progettate per garantire efficienza operativa al professionista ed eleganza distintiva al cliente finale Keyline, leader nel settore chiavi, duplicatrici e tecnologia transponder, offre al professionista una soluzione automotive completa con diversi pacchetti per ogni esigenza, frutto di una ricerca all’avanguardia nella tecnologia digitale e di una conoscenza approfondita delle dinamiche del mercato.

Radiocomando universale Mavik

progettazione ha visto l’unione dell’innovazione Keyline con l’avanzata tecnologia di Abrites®, leader mondiale nella diagnosi automotive. Piccolo ed ergonomico, Stak ha una lista applicazioni in continuo aggiornamento. L’interfaccia user friendly garantisce un’operatività davvero veloce e performance di alta qualità, rendendolo adatto anche ad operatori meno esperti: la versione desktop del software Keyline Cloning Tool guida infatti l’utilizzatore nelle operazioni dall’inizio alla fine. Tutte le informazioni necessarie alla programmazione sono accessibili direttamente dal software, partendo dalla ricerca per marca, modello e anno, fino alla posizione della porta OBD. Con i dispositivi 884 Decryptor Mini e 884 Decryptor Ultegra, il sistema Keyline permette la pre-codifica di qualsiasi radiocomando e la configurazione del radiocomando Mavik. Pratici e comodi, Mavik e Stak hanno il design compatto, maneggevole e funzionale di tutti i prodotti Keyline, per offrire efficienza operativa al professionista ed eleganza distintiva al cliente finale.

In quest’ottica, Mavik è il nuovo radiocomando universale Keyline che riproduce perfettamente le funzionalità della chiave originale. Riutilizzabile infinite volte, Mavik garantisce massima flessibilità operativa e consente di programmare la maggior parte delle marche auto sul mercato, con una lista applicazioni in continua evoluzione. Compatto ed elegante, è provvisto di 4 tasti per adattarsi a tutti i modelli originali e di un sistema flip con inserto metallico richiudibile, compatibile con la gamma di inserti chiavi Keyline. Il radiocomando Keyline è estremamente affidabile grazie alla meccanica robusta e al transponder integrato e coniuga la praticità d’uso con i materiali e componenti elettronici di alta qualità. Tutto “Proudly Made in Italy”. Mavik è predisposto per essere programmato in auto con i principali dispositivi diagnostici presenti sul mercato.

Strumento di programmazione Stak La soluzione completa Keyline utilizza Stak, uno degli strumenti di programmazione più semplici e immediati attualmente disponibili. La sua

27


DAL MERCATO

Mustad è iscritta al Registro delle imprese storiche La consegna dell’attestato ufficiale di iscrizione è avvenuta lo scorso 10 novembre. A ritirarlo il Direttore Generale Marco Eriksson È il 1912 quando la famiglia Mustad acquista l’azienda a Pinerolo, in provincia di Torino, per produrre chiodi per i ferri da cavallo con processo di forgia a caldo. L’azienda prende il nome di “O. Mustad & Figlio”. Più di cento anni dopo Mustad SpA rappresenta un riuscito esempio di azienda storica che ha saputo evolversi in modo da essere riconosciuta dal mercato come uno dei più grandi produttori europei di viti cementate. Nelle sue due unità produttive d Balangero e di Pinerolo, entrambe in provincia di Torino, vengono quotidianamente prodotti milioni di pezzi che vengono venduti sia alle più importanti industrie, sia alla distribuzione tramite Grossisti qualificati in Italia ed in Europa.

L’iscrizione al Registro delle Imprese Storiche E proprio per il fatto che ha operato ininterrottamente nell’ambito del medesimo settore merceologico per oltre 100 anni Mustad SpA è stata iscritta al Registro Nazionale delle Imprese storiche.

28

Lo scorso 10 Novembre 2019 il Direttore Generale di Mustad Dott. Marco Eriksson ha ricevuto, in occasione della cerimonia del “67°Premio della Fedeltà al Lavoro e per il Progresso economico” organizzata dalla Camera di Commercio di Torino, l’attestato ufficiale di iscrizione al Registro delle Imprese Storiche. Si tratta di un riconoscimento alle realtà, attive da oltre 100 anni, che hanno contribuito alla storia economica del torinese e che, attraverso la loro esperienza, si fanno portatrici dei valori del nostro territorio. Il Registro ha lo scopo di valorizzare le imprese che hanno avuto la capacità di inventare e innovare, dimostrando una forza che arriva dalla tradizione e dalla storia torinese.


29


DOSSIER n MATERIALE ELETTRICO

UNA CATEGORIA DI PRODOTTO CHE PER LA FERRAMENTA È UN’OPPORTUNITÀ E ANCHE UNA SFIDA L’opportunità è quella di proporre soluzioni tecnologicamente avanzate, la criticità è riuscire a tenere il passo con l’elevato tasso d’innovazione tipico del settore e, soprattutto nel caso delle realtà più piccole, riuscire a proporre un assortimento davvero completo. Il dato positivo è che i produttori si sono strutturati per offrire il massimo supporto a un canale che considerano fondamentale

30

A sostenere la domanda della variega-

per i suoi acquisti si rivolge al canale

legate alla loro quotidianità. Infine, ma

ta gamma di prodotti e apparecchiatu-

Ferramenta?

estremamente importante per la tipolo-

re che possono essere racchiusi sotto il

“Sono essenzialmente tre le tipologie

gia di prodotto da noi trattata, abbiamo

termine generico di “materiale elettrico”

di cliente che si rivolgono ai canali Diy

il professionista che si approvvigiona

è soprattutto il mondo dell’installazione

e Ferramenta” risponde Stefano Stec-

del materiale necessario alla sua attivi-

elettrica legata all’edificio e, rispetto ai

canella Direttore Commerciale Settore

tà. Parliamo in questo caso prettamente

canali distributivi, il canale della ferra-

Ferramenta ed Edilizia di Rosi. “La pri-

di materiale elettrico industriale”.

menta che, come era emerso già nel-

ma è quello che chiamiamo “hobbista

Guarda alle performance assicurate

la precedente edizione del dossier, ha

evoluto”, ovvero, una persona appas-

Roberto Claps, Responsabile Vendite

visto nella drastica riduzione dei punti

sionata del fai da te che ha competen-

Italia di Lectra Trading che dichiara:

vendita di materiale elettrico un’oppor-

ze tecniche e manualità medio alte. La

“Innanzitutto l’utilità d’uso intesa come

tunità da cogliere. Ma quali sono i re-

seconda è la persona che si reca in

la capacità di sviluppare un vantag-

quisiti che questi prodotti devono pos-

ferramenta in quanto negozio di pros-

gio che non è ancora stato soddisfatto

sedere per soddisfare la clientela che

simità per tutte quelle piccole esigenze

da altri prodotti presenti sul mercato”.


Alessandro

Prestini,

Responsabile

Marketing di PolyPool ritiene che “per

Electraline: La nuova gamma di avvolgicavo, prolunghe e multiprese professionali è affidabile e resistente e si presta ad essere utilizzata sia da bricoleur che dall’utente professionale.

soddisfare il cliente dei DIY o delle Ferramenta, i prodotti devono possedere un ottimo rapporto qualità/prezzo, istruzioni di cablaggio e utilizzo chiare e in lingua Italiana, una qualità garantita e certificata da enti come l’istituto italiano del marchio di qualità (IMQ) e un design innovativo”. Il packaging è un elemento cardine anche secondo Fabrizio Figus, Account Manager di La Filometallica che nel rispondere esordisce affermando che il primo requisito sono “sicuramente le informazioni sul packaging del prodotto, che devono essere chiare, semplici e intuitive sia per il cliente, ma anche per la ferramenta che vende il prodotto. Come secondo requisito, se la Ferramenta lo permette, l’ampiezza di gamma. La ferramenta di oggi, grazie alla tecnologia led, può offrire anche articoli tecnici, ovviamente non tralasciando le classiche lampadine di maggior uso e consumo”. Quando si tratta di lampade anche l’estetica gioca un ruolo fondamentale come ricorda Pierpaolo Paganini, Amministratore Delegato di Sovil. “I prodotti che riscontrano la maggior vendibilità tra i bricoleur che si rivolgono ai negozi di ferramenta sono principalmente gli articoli con linee armoniose ed accattivanti. Quelli che, a colpo d’occhio, rendono l’idea del risultato

che si otterrà una volta installati. Una

legge. Ma forse lo è meno se si pensa

delle caratteristiche dei nostri prodotti

al fatto che sul mercato sono comun-

LED è di avere il modulo LED sostituibi-

que presenti articoli che appaiono poco

le in caso di rottura senza dover sosti-

affidabili proprio sotto questo aspetto.

tuire l’intero apparecchio. Questa carat-

Inoltre, il dato che emerge dalle rispo-

teristica rassicura l’acquirente quando

ste che abbiamo raccolto, invece, è in-

si trova a decidere se orientarsi verso

teressante perché è emblematico della

una lampada a LED oppure verso una

serietà con cui le aziende più qualifica-

lampada tradizionale”. Secondo Ange-

te affrontano il tema. “La qualità è un

lo Maffei, Area Manager Ferramenta di

fattore importante per un’industria del

Elettrocanali “in generale, parlando

settore elettrico”, dichiara Angelo Maf-

di materiale elettrico, i requisiti fonda-

fei di Elettrocanali.” La nostra azienda

mentali che il cliente deve trovare nei

è certificata ISO 9001 fin dal 1998, ma

nostri prodotti sono essenzialmente

da sempre la qualità è perseguita con

tre: qualità intesa come rispondenza

convinzione anche attraverso il conse-

tecnico-funzionale, affidabilità in termi-

guimento di numerosi brevetti che assi-

ni di durata e sicurezza”. E proprio su

curano la funzionalità e la sicurezza dei

quest’ultimo requisito si focalizza nel

prodotti. Laddove esistono le normative

rispondere Franco Assandri, General

di riferimento sono stati rilasciati i rela-

Manager di Electraline che osserva “il

tivi certificati di approvazione e di con-

materiale elettrico può diventare peri-

formità ottenendo l’utilizzo di numerosi

coloso se male utilizzato. Per questo è

marchi di qualità internazionali come

molto importante comunicare al cliente

IMQ, NF, OVE, UL. Infine, disponiamo

finale il maggior numero di informazioni

di un ufficio tecnico e di un laboratorio

possibili. Etichette e packaging devono

interno per eseguire i test di routine e

essere altamente esplicative anche uti-

l’organizzazione è strutturata su un

lizzando dei disegni”.

controllo qualitativo giornaliero costante della produzione”.

Alessandro Prestini, Responsabile Marketing di PolyPool

La sicurezza più che un requisito è

In Sovil, riferisce Pierpaolo Paganini

una discriminante

“l’investimento maggiore viene attuato

Affermare che in questo settore garan-

in fase di progettazione e produzione

tire prodotti realmente “sicuri” può sem-

degli articoli per i quali richiediamo non

brare la scoperta dell’acqua calda, non

solo che siano rispettate tutte le norma-

fosse altro che per il fatto che in molti

tive di sicurezza, ma anche che siano

casi ottemperare agli standard fissati

pensati per facilitarne l’installazione da

dalle norme tecniche è un obbligo di

parte dell’utente. Altro punto di grande

31


DOSSIER n MATERIALE ELETTRICO Elettrocanali: La gamma per la vendita a libero servizio proposta dall’azienda si articola su una selezione qualificata di materiale elettrico e componenti per installazione confezionati specificatamente.

attenzione è la redazione del foglio istruzioni dove il cliente trova le indicazioni necessarie per l’installazione, l’utilizzo, la cura e la manutenzione; in questo modo anche il bricoleur occasionale può svolgere il lavoro con facilità e in completa sicurezza. Per la verifica del rispetto di tutte le normative di sicurezza ci avvaliamo dei più importanti enti di certificazione internazionali sia direttamente che tramite lo stabilimento di produzione. L’intero processo è certificato ISO 9001”. La normativa nel settore elettrico è giustamente molto stringente e riguarda ogni aspetto del prodotto e della sua idoneità ad essere commercializzato ricorda Stefano Steccanella di Rosi spiegando che “di conseguenza il rispetto della normativa è condicio sine qua non per poter distribuire il materiale elettrico sul territorio italiano. In particolare, le normative relative al materiale industriale sono ancora più specifiche e dettagliate proprio per la natura e l’utilizzo in condizioni estreme dei componenti elettrici degli impianti di cantiere o delle industrie. La nostra azienda da sempre investe molte risorse per garantire la sicurezza dei suoi prodotti e per certificarli anche presso enti terzi, che forniscano ulteriori garanzie di sicurezza ed efficien-

I settori individuati come target I nostri prodotti sono destinati principalmente ai settori Bricolage (dalle grandi catene ai piccoli negozi), Edilizia e Ferramenta.

avrà sul nostro fatturato. Possiamo dire che è indirizzato ai settori della ferramenta più professionali, con mercato nell’edilizia e nei settori artigianali più evoluti

Franco Assandri, General Manager di Electraline

Roberto Claps, Responsabile Vendite Italia di Lectra Trading

“La nostra è una società italiana che progetta e realizza sistemi di canalizzazioni e apparecchiature per un impianto elettrico completo: civile, industriale, terziario. In questo ambito la nostra offerta è composta da oltre 5.000 articoli e spazia da elementi basilari quali tubi rigidi, corrugati, scatole di derivazione, da incasso, centralini, passando dalle multiprese, spine e prese civili e industriali, quadri in poliestere, quadri da cantiere. Insomma un’offerta completa. In questo contesto possiamo affermare, per quanto riguarda la ferramenta, che proprio la nuova serie di prese e spine civili serie Professional Line ci sta dando grandi soddisfazioni in termini di visibilità e crescita”.

“I settori di riferimento con cui lavoriamo sono centri fai da te, ferramenta, ipermercati e supermercati, centri elettrodomestici e online. Tra questi, quelli con cui abbiamo lavorato maggiormente lo scorso anno sono i centri fai da te, ipermercati e supermercati”.

Angelo Maffei, Area Manager Ferramenta di Elettrocanali S.p.a.

“La lampadina led, essendo un bene di “primo consumo”, riesce a “coprire” tutti i canali, quindi elettrico, ferramenta e gds. In termini di incidenza, sicuramente il canale ferramenta come per l’anno passato, ha avuto un buon sviluppo anche quest’anno, rappresentando quasi il 40% del fatturato”. Fabrizio Figus, Account Manager di La Filometallica

“Il prodotto, nelle sue tre varianti, è completamente nuovo. E proprio perché ci è arrivato proprio in queste ultime settimane, non possiamo ancora valutare quale incidenza

32

Alessandro Prestini, Responsabile Marketing di PolyPool

“Nel mercato italiano grazie alla trasversalità della nostra proposta raggiungiamo diversi settori, in particolare: ferramenta, edilizia, elettrico, GDO. Ferramenta e Gdo sono i settori con la maggior incidenza sul fatturato” Stefano Steccanella Direttore Commerciale Settore Ferramenta ed Edilizia di Rosi

“I nostri mercati di riferimento sono la grande distribuzione specializzata, i grossisti di materiale elettrico e illuminotecnico. I negozi di ferramenta li serviamo principalmente tramite i grandi distributori con i quali abbiamo contratti nazionali o, in alcuni casi, regionali. Sono sempre di più i distributori che decidono di avere Sovil come fornitore per l’illuminazione da giardino e per noi rappresenta un mercato in forte crescita. A oggi, per la nostra azienda, l’incidenza maggiore è rappresentata dalla grande distribuzione”. Pierpaolo Paganini, Amministratore Delegato di Sovil


DAL MERCATO

Rosi presenta Emilia Flat, la spina piatta che si adatta Ultra piatta e a standard italiano risolve il problema degli ingombri “dietro ai mobili” e rende lo spazio di una placca più discreto ed elegante grazie al design moderno e funzionale L’azienda piacentina, leader nella produzione di materiale elettrico per uso civile ed industriale, conferma, anche in questa occasione, la sua innata tendenza nella ricerca di soluzioni ai piccoli problemi di ogni giorno. Grazie a 40 anni di esperienza maturata sul campo, l’impresa emiliana non si limita a proporre sul mercato un’ampia gamma di materiale elettrico industriale e domestico dall’elevato standard qualitativo, ma sviluppa nuovi prodotti con una particolare attenzione alla sicurezza degli ambienti in cui vengono inseriti, senza mai trascurarne il design costruttivo. É con queste premesse che ROSI lancia sul mercato un nuovo prodotto brevettato: una spina ultra piatta a standard italiano che risolve il problema degli ingombri “dietro ai mobili” e capace di rendere lo spazio di una placca più discreto ed elegante.

Emilia Flat, la spina piatta che si adatta Emilia Flat è una spina domestica a standard italiano, disponibile sia in 10A che in 16A, con uno spessore di 6 mm; attraverso la sua angolatura a 90° il cavo aderisce lungo la parete senza alcun ingombro. Quale soluzione apporta agli ambienti in cui è inserita? • Azzeramento degli ingombri Si tratta di una piccola ma importante innovazione in ambienti in cui la presa elettrica è posizionata dietro un qualsiasi suppellettile (comodino, libreria etc). La spina tradizionale, date le sue dimensioni, crea un “odioso” spazio inutilizzato tra il complemento d’arredo ed il muro; con l’impiego della spina EMILIA FLAT questa ricorrente problematica viene definitivamente risolta. • Adattabilità agli ambienti Grazie alla conformazione “ultra-slim” ed al posizionamento del cavo aderente al muro, la spina EMILIA FLAT non solo elimina il

problema dell’ingombro ma, in virtù del peculiare design, si conforma a qualsiasi ambiente in modo elegante e discreto. • Compattezza Tra i punti di forza di questa spina è doveroso inoltre sottolineare la compattezza, in quanto la larghezza della spina EMILIA FLAT è stata concepita per occupare lo spazio di un solo modulo, al fine di poter inserire fino a 3 unità in un’unica placca a 3 posti. • Disinserimento facilitato Anche il disinserimento dalla placca è stato studiato nei minimi dettagli: non è presente alcun appiglio o tirante di facile rottura, in quanto la spina EMILIA FLAT è caratterizzata da un’insenatura nella parte superiore che permette all’utilizzatore finale di rimuoverla agevolmente in un’instante. Disponibile in due varianti di colore, bianco e nero, la nuova arrivata in casa ROSI si appresta ad essere riconosciuta sul mercato come una vera e propria “piccola rivoluzione” in grado di coniugare una soluzione reale di un problema quotidiano, vissuto sia in campo domestico che lavorativo, ad un design moderno e funzionale. Interessante notare come una realtà italiana, come la ROSI, dimostri anno dopo anno di saper raccogliere le sfide sempre più incalzanti del settore in cui è inserita, rimanendo fedele alla sua mission: trovare soluzioni ai piccoli problemi di ogni giorno.

Informazioni di contatto: ROSI Materiale Elettrico S.r.l. Via Marabotto 180 Castelnuovo Fogliani -29010 (PC) - Italia Tel: 0523 947166 E-mail: info@rosi.it Web: www.rosi.it 33


DOSSIER n MATERIALE ELETTRICO za al di là dei requisiti di legge. Rosi è

di nostro interesse. L’area tecnica di

membro dell’Anie che riunisce le più

ANIE effettua un costante monitoraggio

importanti aziende del settore elettro-

dell’evoluzione legislativa comunitaria e

tecnico ed elettronico, ed è promotrice

nazionale e opera quale rappresentan-

di standardizzazione dei prodotti e fun-

te ai molti tavoli normativi nazionali ed

ge da presidio tecnologico e normativo

internazionali. Tutto questo ci consente

al servizio di tutti i membri”. L’adesione

di conoscere e di essere tempestiva-

ad associazioni di settore è la strada

mente aggiornati in merito alle princi-

privilegiata per essere sempre al passo

pali novità legislative”, conclude. Pun-

con l’evoluzione delle normative tec-

ta sulla reputazione di cui gode la sua

niche. Come conferma anche Franco

azienda Fabrizio Figus: “Teniamo pre-

Assandri di Electraline. “Siamo iscritti

sente che La Filometallica è una realtà

a varie associazioni di settore non solo

che esiste dal 1932 ed ha prodotto per

in Italia, per cui siamo sempre al pas-

anni lampade ad incandescenza nella

so con tutti gli aggiornamenti e anche

sede storica di Milano. Inoltre, siamo

a livello produttivo facciamo certificare

soci storici di Assil (Associazione Na-

i nostri prodotti da organi di controllo

zionale Produttori Illuminazione) e cer-

presenti nei vari paesi europei”.

chiamo di tenerci informati su tutte le

“Qualità e sicurezza sono i principi base

nuove normative che entrano in vigore”.

sui quali è nato il gruppo industriale

“Il nostro servizio di controllo qualità,

Italiano di cui facciamo parte” sottoli-

dalla nostra casa madre in Germania,

nea Alessandro Prestini di PolyPool

è molto rigoroso”, assicura Roberto

prima di ricordare che “siamo membri

Claps di Lectra Trading, “per cui i no-

dell’associazione nazionale imprese

stri prodotti soddisfano pienamente le

elettroniche ed elettrotecniche (ANIE)

normative vigenti, e siamo sempre in

e abbiamo personale tecnico che pre-

grado di supportare i nostri clienti con

senzia periodicamente alle riunioni dei

la necessaria documentazione tecnica

vari Focus Group dedicati ai prodotti

richiesta dalle normative”.

La Filometallica: La gamma led Ceramic Pro, lampadine con dissipatore in ceramica studiato appositamente per ottimizzare la dissipazione del calore si amplia: Sono ora disponibili le nuove Goccia Ceramic Pro e le nuove miniglobo E14 da 1320 lumen, con prestazioni fino a 1980 Lumen.

Fabrizio Figus Account Manager di La Filometallica

Prodotti contraffatti o di bassa qualità continuano ad essere una criticità Il problema era emerso anche nella precedente edizione di questo dossier. Le risposte raccolte quest’anno fanno capire che, purtroppo, non sono stati fatti molti passi in avanti. Franco Assandri di Electraline riconosce che “nel mercato sono sicuramente presenti prodotti di bassa qualità e di conseguenza di basso costo. Purtroppo è una piaga molto difficile da debellare perché molti produttori, importatori o clienti guardano solo al prezzo, senza considerare le gravi conseguenze a cui potrebbero andare incontro. Per quanto riguarda la contraffazione sono più tranquillo perché credo nel lavoro delle dogane, delle camere di commercio e di tutti gli altri attori preposti a controllare”. L’attuale difficile contesto economico ha favorito la proliferazione di questi prodotti. Ne è convinto Stefano Steccanella di Rosi secondo cui “la bassa qualità deriva dalla diminuita capacità di spesa dei clienti che ha favorito, in un circuito al ribasso, le politiche di importazione di prodotti a bassa qualità. Con questo non si vuole certamente demonizzare in toto il fenomeno dell’importazione”, tiene a sottolineare Steccanella, “ma stigmatizzare solo quegli attori sempre alla continua ricerca del prezzo più basso con le inevitabili ricadute sulla qualità dei prodotti. Per la

34


35


DOSSIER n MATERIALE ELETTRICO La novità in arrivo e i tre argomenti di vendita suggeriti dal produttore “Parlare di un solo prodotto è abbastanza riduttivo per cui vorrei segnalare la nuova gamma di avvolgicavo, prolunghe e multiprese professionali. I tre principali argomenti che vorrei suggerire sono: affidabilità, durata e resistenza; multicanalità perché può essere acquistata sia da bricoleur che dall’utente professionale; ottimo rapporto qualità prezzo. Segnalo infine che tutti questi prodotti sono già venduti in 15 paesi europei”. Franco Assandri, General Manager di Electraline

“Attualmente la nostra serie di prese e spine Professional Line rappresenta la nostra avanguardia. I principali argomenti che ci sentiamo di sottolineare sono la concezione italiana di questa serie, in termini di design, nell’uso di materie prime selezionate e di minuterie metalliche di alto livello, la certificazione IMQ e, infine, metterei in evidenza la disponibilità di strumenti di marketing a sostegno delle vendite”. Angelo Maffei, Area Manager Ferramenta di Elettrocanali

“In merito agli argomenti di vendita direi, vista la concorrenza, di puntare sulla storicità dell’azienda che si tratta e, quindi, su Imperia che nasce nel 1932 ed ha prodotto per anni lampadine a incandescenza e trattato sempre lampadine. Pensando poi al prodotto di punta al momento, parlerei della gamma led Ceramic Pro, lampadine con dissipatore in ceramica studiato appositamente per ottimizzare la dissipazione del calore. Si migliorano non solo le prestazioni luminose, ma anche la stabilità dell’emissione luminosa emessa anche dopo ore di accensione. Già disponibili nei modelli sfera, oliva, GU10 che arrivano a 900 Lumen; ora ad ampliare la gamma sono disponibili le nuove Goccia Ceramic Pro e le nuove miniglobo E14 da 1320 lumen, con prestazioni fino a 1980 Lumen”. Fabrizio Figus Account Manager di La Filometallica

“La novità che vorrei segnalare qui è il faretto portatile bluetooth Led Toran a batteria 4000 MBA con App per il controllo delle funzioni di illuminazione. Per questo prodotto gli argomenti di vendita sono: la possibilità di qualificare

nostra azienda il contraccolpo è limita-

“generano una concorrenza sleale nei

to al materiale domestico, sul materiale

confronti di produttori seri. Molte volte

industriale ad alto contenuto tecnico e

infatti esteticamente sono simili agli ar-

professionale è marginale. Questo per-

ticoli sicuri, ma all’interno presentano

ché il settore professionale cerca ed

non conformità anche importanti. Come

apprezza la qualità e l’affidabilità dei

azienda, per distinguerci, da sempre

prodotti. Controbattiamo al fenomeno

certifichiamo volontariamente i prodotti

restando fedeli al nostro posizionamen-

presso l’Istituto Italiano del Marchio di

to qualità-prezzo sul mercato che vie-

Qualità (IMQ) o enti equivalenti che, per

ne premiato ed apprezzato dai clienti.

il consumatore, rappresentano la cer-

Inoltre, innoviamo incessantemente i

tezza di corrispondenza alle norme tec-

nostri prodotti alzando l’asticella anche

niche e una reale garanzia di qualità.

mediante nuovi prodotti brevettati e al-

Abbiamo inoltre chiesto alle autorità di

tovendenti”.

vigilanza di implementare delle campa-

quanto questi articoli saranno bloccati

I prodotti di bassa qualità, che non ri-

gne a favore della sicurezza dei consu-

prima di essere messi in commercio”.

spettano i requisiti minimi di sicurezza

matori, per informarli in merito ai rischi

Oltre a rappresentare un danno econo-

previsti dalle norme tecniche, affer-

nell’acquistare questi articoli. La pro-

mico per le aziende, dichiara Pierpao-

ma Alessandro Prestini di PolyPool,

blematica però si risolverà solamente

lo Paganini di Sovil “la contraffazione

Angelo Maffei, Area Manager Ferramenta di Elettrocanali

rappresenta un punto critico per la siRosi: Milia Flat è una spina ultra-piatta a standard italiano con uno spessore di soli 6 mm. Attraverso la sua angolatura a 90° il cavo aderisce lungo la parete, senza alcun ingombro. È disponibile in 10A e in 16A, nei colori bianco e nero.

curezza del prodotto e per l’utilizzatore. Il prodotto contraffatto è, prima di tutto, un articolo di bassa qualità la cui produzione avviene senza alcuna attenzione alle normative di sicurezza. Da tempo per quanto riguarda la politica dei prezzi abbiamo intrapreso una strada che non rincorre la concorrenza in una gara al ribasso la quale, inevitabilmen-

36


la propria offerta, nel caso specifico offrendo la possibilità di trattare un faro da lavoro attivabile/disattivabile ad una certa distanza, ottimizzando in continuo la regolazione del flusso luminoso, invece che essere vincolato ad una regolazione fissa della quantità di luce erogata”. Roberto Claps, Responsabile Vendite Italia di Lectra Trading

“La sicurezza è un tema centrale per questi articoli e per questo motivo lo ritengo l’argomento di punta. Il nostro brand inoltre è sinonimo da sempre di un ottimo rapporto qualità/prezzo. I nostri sono inoltre articoli innovativi, con un design italiano e con packaging eco sostenibile”. Alessandro Prestini, Responsabile Marketing di PolyPool

“Più che un prodotto di punta, penso ai numerosi prodotti esclusivi e brevettati che considererei di punta. Questo perché ci differenziano da tutte le altre aziende del settore, con prodotti unici di grande successo di vendita. Tra questi l’adattatore “in salita” Prime, l’unico con limitatore di tensione auto ripristinabile; la multipresa “da parete”

Smart; l’adattatore schuko Unika a 90°. E naturalmente il nostro 1820 PlugShell, l’adattatore industriale per spine Schuko. Qui vi presentiamo in anteprima l’ultimo dei prodotti brevettati: Emilia Flat la spina piatta che mette la parola fine all’ingombro dei collegamenti elettrici dietro ai mobili. L’addetto alla vendita avrebbe l’imbarazzo della scelta tra gli argomenti di vendita da proporre, tuttavia gli suggerirei: efficacia delle soluzioni, unicità, sicurezza ed affidabilità dei prodotti”. Stefano Steccanella Direttore Commerciale Settore Ferramenta ed Edilizia di Rosi

La qualità del prodotto e il giusto rapporto qualità/prezzo rappresentano un focus molto importante. La percezione del giusto prezzo rassicura la vendita. È inoltre, essenziale e strategico, offrire prodotti di tendenza che soddisfano le richieste/esigenze dei consumatori e, anche grazie alla facilità di installazione e alla garanzia dei ricambi sempre disponibili, il cliente è motivato ad acquistare. Pierpaolo Paganini, Amministratore Delegato di Sovil

KNIPEX Quality – Made in Germany

00 21 06 HLS

«BIG Basic Move» Elettro L‘attrezzatura mobile di base per gli elettricisti

> Con sei utensili KNIPEX e un totale di 24 utensili di marca, in parte testati VDE in conformità a DIN EN 60900 > Maniglia telescopica incassata sul fondo e due rotelle esterne, leggere e scorrevoli > Carico massimo: 20 kg > Capienza 33 litri

Pannello portautensili in PP a camera cava resistente allo sporco

e onibile anch Valigia disp 06 LE 21 00 – i senza utensil

Due serrature a scatto in metallo e serratura con combinazione a 3 cifre

Fondo con inserti separabili

www.knipex.com


DOSSIER n MATERIALE ELETTRICO qualche difficoltà a rappresentare in

Sovil: il design minimale della lampada da parete in alluminio pressofuso Bia le conferisce uno stile moderno, leggero ed elegante. Ideale per ambienti interni ed esterni. Illuminazione A27, luce diretta con diffusore in resina satinata. Disponibile nei colori bianco, grigio e alluminio.

modo esaustivo la gamma proposta dai suoi fornitori. Lectra Trading ricorda il Responsabile Vendite Italia Roberto Claps, di Lectra Trading serve questo canale “sia direttamente che tramite grossisti, secondo uno schema che riflette la nostra effettiva distribuzione e che può variare leggermente a seconda della regione”. Complessivamente

“l’assortimento

proposto

dalle ferramenta in queste categorie di prodotto- fari al led da lavoro - è in sé sicuramente adeguato, ma la rapida evoluzione tecnica dei prodotti a te, comporta la riduzione della qualità.

dotto in questi lunghi anni di attività, di

led induce una dinamica molto rapida.

Inoltre, per proteggere sia l’azienda

informare e formare i nostri agenti che

La nostra azienda dà il suo contributo

sia il cliente dal prodotto contraffatto

hanno il primo contatto con il cliente,

per stimolare i punti vendita a dedicare

registriamo i nostri articoli presso l’en-

cercando di valorizzare il nostro pro-

maggior spazio a questi tipi di prodotti,

te europeo sulla proprietà intellettuale.

dotto”.

tramite la visita diretta dei nostri respon-

Questo fa sì che possa essere chiesto

sabili vendita, con dimostrazioni trami-

il ritiro dal mercato del prodotto contraf-

I punti forti e i (pochi) punti deboli

te il campionario a loro disposizione”.

fatto”.

delle Ferramenta quando trattano

A rendere il settore della ferramenta

Roberto Claps di Lectra Trading non

questa categoria di prodotto

importante per Elettrocanali è il fatto

nasconde che si tratta di un problema

Tra le categorie di prodotto interessate

che “registriamo una continua crescita

la cui soluzione è difficile e complessa.

da un alto tasso di innovazione figura

in termini di volumi e fatturati, realizzati

“Nel settore si rileva la presenza di una

certamente anche quella del materiale

soprattutto attraverso il grossista con

massa di prodotti che probabilmente

elettrico. E questa può essere una com-

la fidelizzazione del marchio, che è un

non hanno un grado soddisfacente di

plessità per la Ferramenta che, soprat-

fattore fondamentale. In alcune Zone

qualità, sia da un punto di vista dell’uti-

tutto nel caso delle realtà con superfici

(aree territoriali), date le peculiarità del

lizzo, sia da un punto di vista normativo.

di vendita più ridotte, può avere anche

mercato di riferimento, serviamo diret-

Non è facile intraprendere azioni specifiche in questo campo, la scelta e la selezione qualitativa dei prodotti e dei marchi trattati dipende dal livello di professionalità dei rivenditori del settore, che si riflette in un maggiore o minore livello di professionalità della clientela di utilizzatori finali che essi servono”, afferma chiamando in causa anche il canale distributivo”. Per contrastare “i prodotti di bassa qualità che si trovano sul mercato”, Elettrocanali punta molto sulla visibilità e affidabilità del marchio, attraverso l’ottenimento delle certificazioni di qualità di cui parlavo prima”, dichiara Angelo Maffei. Formazione e informazione sono le due azioni di contrasto al fenomeno che a quanto riferisce Fabrizio Figus vengono utilizzate anche da La Filometallica: “Cerchiamo, attraverso la conoscenza del pro-

38

Lectra Trading: Il faretto portatile bluetooth Led Toran a batteria 4000 MBA con App per il controllo delle funzioni di illuminazione è adatto per ambienti interni ed esterni. IP 55, 3.800m, 40W.


tamente alcuni punti vendita struttura-

punto vendita sono diverse e mirate.

ti”, afferma Angelo Maffei, Area Ma-

Tra esse ricordo promozioni puntuali,

nager Ferramenta. Il suo parere è che

presenza al banco, supporti per la vi-

“in generale l’assortimento proposto

sibilità del marchio”. Nei Paesi europei

risulta soddisfacente. La nostra azien-

in cui la sua azienda opera “il canale

da mette a disposizione una selezione

ferramenta è strategico. E lo è soprat-

mirata di prodotti specifici, ricordando

tutto Italia e Spagna”, rivela il General

che abbiamo la disponibilità di un in-

Manager Franco Assandri, spiegando

tero catalogo specialistico del settore

che “dove possibile lo serviamo tramite

elettrico. Le iniziative a sostegno del

grossisti, mentre dove i nostri distributori non sono presenti andiamo diretta-

Franco Assandri General Manager di Electraline

mente”. Il suo giudizio sull’assortimento proposto è che “rispetto alla grande distribuzione bricolage forse sono un po’ in ritardo, anche se negli ultimi tempi le differenze si stanno assottigliando. I nostri clienti sono aggiornati settimanalmente tramite newsletter su novità, tendenze di mercato, normative in vigore e quant’altro possa essere utile”, tiene a precisare. Nel caso di La Filometal-

Polypool: PP2386.1 - Adattatore con spina “piccola” 10 A, 2 prese bivalenti 10/16 A, 1 presa pluristandard (standard italiano 10/16 A e tedesco 16 A con terra laterale) e interruttore luminoso di sicurezza. In caso di sovraccarico l’interruttore interviene in modo automatico togliendo l’alimentazione ai dispositivi collegati. Dopo pochi secondi agendo sempre sull’interruttore è possibile ripristinare l’alimentazione

lica “il canale Ferramenta copre circa il 40% del fatturato”, spiega l’Account

WWW.EISENWARENMESSE.COM/TICKETS

WORK HARD! ROCK HARD!

V U R AT E A SS IC O S U B IT RI I VOST I! TT B IG LIE

EISENWARENMESSE – SALONE INTERNAZIONALE DELLE FERRAMENTA COLONIA, 1 – 4 MARZO 2020

Koelnmesse S.r.l. - Viale Sarca 336/F, Edificio 16, 20126 Milano, +39 02 86961322, Fax +39 02 89095134, valentino.provera@koelnmesse.it, www.koelnmesse.it

39

I


DOSSIER n MATERIALE ELETTRICO Roberto Claps Responsabile Vendite Italia di Lectra Trading

Manager Fabrizio Figus chiarendo che “a

sabile Marketing di PolyPool spiegando che

seconda della zona viene servito da grossista

però “da circa cinque anni abbiamo iniziato

o direttamente attraverso un canale dedica-

a lavorare con le Ferramenta, dove stiamo ri-

to”. Per quanto riguarda l’assortimento, molto

scontando vendite interessanti che contiamo

“dipende dallo spazio che ha la ferramenta.

di incrementare nei prossimi anni. Serviamo i

In alcuni casi bisogna optare per le lampade

negozi principalmente tramite i grossisti, ma

led classiche più alto rotanti. In altri, quando la

per richieste specifiche abbiamo anche con-

ferramenta più grossa ha più spazio, si integra

tatti diretti. La nostra gamma articoli è molto

anche con qualche lampada/apparecchio più

ampia e profonda. Per i negozi più piccoli è

tecnico. Oppure, anche con qualche led vin-

quindi difficile riuscire a proporre buona parte

tage con vetro ambrato, andando quindi verso

del catalogo; il nostro consiglio però è di non

il decorativo”. “Storicamente il nostro canale

scendere sotto la dimensione minima studiata

di riferimento è quello della grande distribu-

dal nostro ufficio commerciale. La tendenza è

zione”, ricorda Alessandro Prestini, Respon-

comunque quella di studiare gli assortimenti in

I servizi offerti al rivenditore “Tutti i nostri clienti vengono visitati ciclicamente da nostro personale specializzato che è in grado di fornire qualsiasi spiegazione tecnica, monitorare lo stock ed eventualmente attivare campagne promozionali per prodotti a bassa rotazione, presentare le molte novità che inseriamo ed infine confrontare i prodotti presenti nel mercato tradizionale con quelli che hanno ottime performances di vendita in quello online. Per fare tutto ciò abbiamo investito in un nuovo sistema di CRM (Custom Relationship Management) gestito dal marketing e dal commerciale per gestire in modo efficace i rapporti con i clienti al fine di massimizzare la resa dei nostri prodotti nei loro magazzini”. Franco Assandri, General Manager di Electraline

“Il servizio che riteniamo più importante è il supporto specialistico che diamo al rivenditore in fase d’offerta dei nostri prodotti, ad esempio per quanto riguarda i quadri da cantiere, un nostro tecnico è sempre a disposizione per consigliare la configurazione migliore in base alle esigenze del cliente finale. Inoltre, offriamo la disponibilità di espositori per il punto vendita, dispenser e documentazione specifica a sostegno del personale di vendita”. Angelo Maffei, Area Manager Ferramenta di Elettrocanali

“Ad oggi, vista la concorrenza sul mondo delle lampade led, il servizio è la cosa più importante. Formiamo i nostri agenti in modo tale che possano gestire e passare informazioni tecniche anche al rivenditore delle ferramenta. Spedizioni rapide in 24h e servizi di posizionamento merce negli scaffali se richiesto, oppure attraverso espositori di differenti misure”.

Alessandro Prestini, Resonsabile Marketing di PolyPool

“Innanzitutto per i nostri rivenditori, sia direttamente che per mezzo della nostra rete vendita, rendiamo disponibile un continuo affiancamento sull’ottimizzazione della gamma da trattare. In secondo luogo mettiamo a disposizione la nostra esperienza nell’esposizione efficace dei prodotti. Infine, ma fondamentale soprattutto nel complesso settore del materiale industriale, forniamo la consulenza tecnica indispensabile e frutto di decenni di esperienza nel settore, mettendo così i rivenditori nelle condizioni di affrontare con sicurezza ogni esigenza e richiesta di fornitura, trovando insieme le soluzioni più corrette alle richieste dei loro clienti”. Stefano Steccanella Direttore Commerciale Settore Ferramenta ed Edilizia di Rosi

“Offriamo consulenza tecnica, e sostanzialmente la nostra massima collaborazione nel caso di difficoltà in fase di vendita”

“Gli attuali servizi riguardano innanzitutto la formazione tecnica sul prodotto. La conoscenza delle qualità dei materiali utilizzati, delle performance, dell’affidabilità, della durata e della migliore destinazione d’uso, garantiscono un’alta capacità di soddisfare il proprio cliente. Offriamo inoltre la possibilità di creare un assortimento personalizzato in grado di soddisfare al meglio le esigenze della nostra clientela. Garantiamo, infine, il presidio del territorio e l’assistenza al post vendita”.

Roberto Claps, Responsabile Vendite Italia di Lectra Trading

Pierpaolo Paganini, Amministratore Delegato di Sovil

Fabrizio Figus, Account Manager di La Filometallica

40

“Oltre alla direzione vendite, abbiamo 14 agenti sul territorio (di cui 6 monomandatari) che supportano il cliente per ogni problematica. Il layout espositivo viene studiato su misura per ogni punto vendita e implementato sul negozio direttamente dal nostro personale. Il packaging del prodotto è pensato anche per una vendita non assistita in quanto spiega chiaramente le caratteristiche del prodotto e come utilizzarlo. I prodotti sono sempre disponibili a magazzino in modo da ridurre al minimo il tempo di evasione ordine”.


funzione delle esigenze di ogni singolo cliente per poter valutare insieme le diverse problematiche. Generalmente cerchiamo di convincere i negozi ad inserire i nostri prodotti attraverso la vendita promozionale tramite espositori; in caso di esito positivo normalmente il cliente è poi propenso ad inserire i prodotti all’interno del banco di vendita”. Stefano Steccanella Direttore Commerciale Settore Ferramenta ed Edilizia di Rosi è netto: “il canale ferramenta per noi è senza dubbio quello strategicamente più importante. I prodotti che vengono selezionati e sviluppati, nonché lo studio e la realizzazione

Bticino: Stardesk è una multipresa da scrivania, ideale a casa o in ufficio, dal design elegante, pratica da utilizzare e intelligente nelle soluzioni. Integra anche una stazione di ricarica e dock per smartphone e tablet. Realizzata in materiali antiscivolo e antigraffio, è disponibile nelle varianti bianco e nero. Stardesk è anche un potente caricabatterie dotato di due prese USB, di cui una 2,4A con tecnologia Quick Charge Qualcom per una ricarica il 75% più veloce della presa USB tradizionale. Grazie al suo innovativo interruttore automatico illuminato protegge gli apparecchi collegati dai sovraccarichi oltre i 2.500 Watt ed è riattivabile in pochi secondi.

della gamma a catalogo, hanno come focus primario le esigenze del canale

la proposta. Le rivendite di ferramenta,

ferramenta. Raggiungiamo i clienti sia

a differenza di qualche anno fa, sono

solo una piccola percentuale viene ser-

direttamente che per mezzo dei gros-

oggi ben consapevoli dell’importanza

vita direttamente senza intermediari”.

sisti. Infatti, pur prediligendo e privile-

di avere un settore elettrico ben fornito.

Paganini ritiene che “in alcuni casi l’as-

giando la distribuzione per mezzo dei

L’aspetto che noi cerchiamo di stimola-

sortimento proposto può essere miglio-

grossisti, alcuni clienti in ragione del

re maggiormente è quello di spingere

rato”, anche se precisa che si tratta di

numero di articoli che hanno in gamma

le rivendite a dare ai loro clienti una of-

“un discorso generalizzato perché molti

e per tecnicità particolari mantengono

ferta maggiormente strutturata. Questo

negozi, invece, sono assolutamente in

un rapporto diretto con la rete vendita

non significa solo avere in gamma tutti

linea con le nostre proposte. Riteniamo

e con l’azienda”. Introducendo il tema

i prodotti necessari per trattare il setto-

molto importante offrire un assortimento

della necessità di stare al passo con

re elettrico con successo. Oggi come

completo che comprenda articoli clas-

l’evoluzione del prodotto.

non mai, si tratta di mettere a punto

sici e moderni. La linea di articoli mo-

Stefano Steccanella sottolinea che

esposizioni adeguate ed efficaci. Per

derni, per esempio, presenta prodotti

“l’assortimento di un catalogo come il

dare concretezza a queste intuizioni

attuali nella forma, nei colori e, soprat-

nostro, pur essendo tra i più completi

che sono diventate ormai patrimonio

tutto, nella tecnologia. Il LED, oggi, per-

e mirati alle esigenze della ferramen-

comune, abbiamo messo a punto tut-

mette di attivare nuove opportunità e

ta, non può mai ritenersi definitivo. Per

ta una serie di espositori, ciascuno di

soddisfare maggiori richieste in termini

la sua natura il canale ferramenta è in

essi su misura per le caratteristiche del

di pluralità d’uso oltre che di risparmio

continua evoluzione e”, avverte, “se si

punto vendita nel quale si realizza l’e-

energetico. Per contro”, “riconosce Pa-

vuole distribuire efficacemente il pro-

sposizione. Tutti però sono accomunati

ganini, rappresenta qualche difficoltà

dotto è necessario essere disposti ad

da una grande visibilità del prodotto e

in più nella vendita perché, se è vero

adeguare e rimodulare continuamente

dalla flessibilità con la quale si possono

che permette un grande risparmio sulla

organizzare”. Infine, Pierpaolo Paga-

bolletta della luce, è anche vero che il

nini, Amministratore Delegato di Sovil

cliente è preoccupato circa la durata.

spiega che “da alcuni mesi stiamo in-

Abbiamo risolto queste problematiche

vestendo attenzione, tempo e risorse

curando con grande attenzione la for-

per approcciare il mercato delle Ferra-

mazione del personale dedicato alla

menta, in precedenza un po’ trascurato

vendita in negozio e mettendo a dispo-

perché particolarmente concentrati sul-

sizione il modulo LED sostitutivo come

la grande distribuzione specializzata.

ricambio. Infine, per consentire ai punti

Oggi siamo sempre più convinti che

vendita di presentare i prodotti risaltan-

sia un mercato da valorizzare perché è

do la completezza di gamma, il design,

possibile ottenere grandi margini di svi-

la qualità e l’efficienza luminosa, realiz-

luppo e quindi importanti risultati. Nel

ziamo soluzioni espositive ad hoc pen-

90% dei casi ci rivolgiamo alle Ferra-

sate per il singolo negozio.

Stefano Steccanella Direttore Commerciale Settore Ferramenta ed Edilizia di Rosi

menta attraverso grossisti specializzati;

41


EVOLUTION

2000

DOSSIER n NASTRI ADESIVI

Il comparto si appresta a chiudere un altro anno in positivo Nelle previsioni delle aziende intervistate il 2019 confermerà il trend di crescita già evidenziatosi negli ultimi anni. Una crescita che è sostenuta dai continui affinamenti e ampliamenti della gamma che rappresentano la prima voce di investimento per le aziende. credit Foto Saratoga

Trovano applicazione in una grandis-

crescente complessità delle situazioni

relazione tra evoluzione della gamma

sima varietà di ambienti e situazioni –

in cui vengono utilizzate, si mostrano

proposta dall’azienda e incremento –

dal Fai da Te all’edilizia, all’automotive,

aperte a inserire nella propria gamma

più o meno significativo del fatturato. In

all’arredamento al medicale, tanto per

le più recenti novità.

tutto questo il canale delle Ferramenta

citare alcuni dei tanti settori industriali

42

gioca un ruolo importante. Infatti, anche

– e questo ha spinto i produttori a de-

Il 2019 vede le vendite in leggera

se, come ha dichiarato uno degli inter-

clinare l’articolo nastro adesivo in una

crescita

vistati i nastri adesivi sono “un di cui”,

sempre più ampia varietà di materiali,

Per le aziende protagoniste di questo

le ferramenta li affrontano in modo giu-

spessori e caratteristiche. Una varietà

dossier quello che sta per chiudersi è

dicato appropriato. Non solo per una

che in generale viene ben rappresen-

un anno caratterizzato da un buon an-

volta si riconosce a questi punti vendita

tata nell’assortimento delle Ferramen-

damento dei nastri adesivi. Il tratto che

anche una certa disponibilità a mettere

ta che, dando prova di aver colto la

accomuna tutte le risposte è la stretta

in assortimento le novità. Per la cate-


Paolo Corvo Direttore Commerciale Italia di Pigal

goria Nastri Adesivi il 2019 conferma il trend positivo già evidenziato in precedenza. “L’andamento delle vendite del settore nastri adesivi Tre Emme”, dichiara Massimiliano Stortini, Direttore Commerciale Italia di Tre Emme, “continua, anche quest’anno, il suo trend di crescita. Grazie al potenziamento, costante, della produzione e al successo di nastri adesivi speciali come il biadesivo Geko Power alta tenuta, il nastro LDPE e l’autoagglomerante Silicone che sono solo una minima parte delle novità che ogni anno immettiamo nel mercato”. Il bilancio è positivo anche per Chiara Dell’Acqua, Responsabile Marketing di Saratoga. “La categoria Nastri Adesivi sta crescendo, sia in termini di profondità di gamma, sia in termini di pezzi/

viso anche per il canale ferramenta

ai clienti con una gamma completa, dai

incide per un 40%. In prospettiva, pro-

nastri per la mascheratura a quelli per

segue Paolo Corvo, “non pensiamo di

l’imballaggio, in tutte le tipologie di sup-

utilizzare una strategia particolare. E

porto e massa adesiva. Si aggiungono i

questo perché molto semplicemente

biadesivi, telati, e molteplici prodotti per

le performance di fatturato e provvi-

la riparazione e sicurezza”. A convince-

gioni insegnano all’agente che questa

re l’azienda a lavorare sulla comple-

è una gamma da proporre ogni qual-

tezza della gamma è a constatazione

volta si approccia con un cliente”. A

che “il mercato richiede una varietà di

suo parere “gli assortimenti presenti in

prodotti sempre più articolata e profes-

ferramenta sono completi. In fondo il

sionale. I nostri clienti sono ben consa-

nastro adesivo è un “di cui” e normal-

pevoli di questo e quindi ricettivi alle

mente è ben rappresentato. Comunque

novità proposte. Soprattutto nei nastri

tra i settori proposti in ferramenta uno

in carta la nostra gamma si arricchisce

che appare in crescita è l’elettrico. Ne

e perfeziona costantemente. Oltre che

consegue che lì vediamo degli sbocchi

per utilizzi tradizionali di mascheratura,

di allargamento gamma”. A premiare

anche con i nastri per chiusura di im-

le aziende che scelgono di puntare sul

balli, che hanno caratteristiche di mag-

canale della Ferramenta è la capacità

giore sostenibilità ambientale”.

di proporre un assortimento completo oltre che di buon livello qualitativo. La

Il privato si fa conquistare dal prezzo,

conferma che questo è una delle dina-

il professionista dalle performance

miche che caratterizzano il comparto

Anche in questo comparto trova anco-

arriva da Vibac Group “Nel corso del

ra una volta conferma il fatto che per

2019 le nostre vendite nella Ferramenta

le aziende il giudice più inflessibile è il

hanno avuto una significativa crescita”,

professionista che da un certo prodot-

fanno sapere. “La Ferramenta riveste

to si attende performance di qualità e

per noi un ruolo molto importante, la no-

comunque tali da non compromettere

stra proposta si è strutturata nel tempo

la sua prestazione. Nonostante il na-

anche in funzione delle esigenze spe-

stro adesivo possa contare anche su

cifiche del canale. Oggi ci proponiamo

una certa frequenza di utilizzo anche

Saratoga: Forza Sigillante è un sigillante adesivo in nastro ad alto spessore, con composizione in schiuma acrilica, elastico e flessibile altamente conformabile, che assorbe le vibrazioni e contrasta le dilatazioni termiche a cui viene sottoposto. Si tratta di un Nastro sia per il Fai-Da-Te che per il Professionista, particolarmente adatto per la distribuzione nel canale Ferramenta

fatturato. Per questo sono previsti alcuni importanti lanci di gamma anche per il 2020”, afferma Dell’Acqua spiegando che ”per ora devo mantenere il riserbo sulle novità: le sveleremo piano piano nel corso del prossimo anno”. Più che le strategie di marketing a sostenere l’interesse delle ferramenta e dei loro clienti sono le performance dei prodotti. Ne è convinto Paolo Corvo, Direttore Commerciale Italia di Sigill. “Per noi questa gamma di prodotti anche quest’anno ha avuto un incremento del 15% rispetto al pari periodo anno precedente. Questo valore se suddi-

43


EVOLUTION

2000

DOSSIER n NASTRI ADESIVI

Chiara Dell Acqua Responsabile Marketing di Saratoga

in ambito privato, questo tipo di utente

nastri adesivi in base all’esperienza. É

continua a mostrarsi più sensibile alle

quindi la performance e soprattutto la

lusinghe del prezzo cosiddetto “con-

costanza della performance nel tempo

veniente”. “Senza dubbio”, fanno sa-

a determinarne la scelta. L’utilizzatore

pere da Vibac Group, “qualità e per-

domestico sarà invece più sensibile ai

formance sono i fattori che influenzano

suggerimenti, ad un supporto tecnico

la scelta dell’utilizzatore finale, mentre

dato dal venditore”. L’impatto di que-

l’utilizzatore domestico è più influen-

sto dato di fatto sulle strategie di ap-

zato dal prezzo e dalla notorietà del

proccio al mercato dell’azienda è che,

brand”. Un’attenzione al brand che,

come spiega Massimiliano Stortini,

forse, si spiega con il fatto che senten-

“per questo cerchiamo di dare informa-

dosi meno sicuro e competente, il pri-

zioni, le più esaustive possibili, sul tipo

vato tende più del professionista ad af-

di supporto utilizzato, sull’adesivo im-

fidarsi alla credibilità e alla notorietà del

piegato, sulle temperature e le caratte-

brand. Che il privato sia alla ricerca di

ristiche di utilizzo di ogni tipo di nastro

conferme viene confermato anche da

adesivo. Specificandole nel packaging

Massimiliano Stortini, Direttore Com-

del prodotto e nel catalogo generale

merciale Italia di Tre Emme. “L’utilizza-

Tre Emme Spa – Geko”. Nell’esperienza

tore professionale”, afferma, “sceglie i

di Paolo Corvo, Direttore Commerciale

Come è articolata la vostra offerta e quali sono gli ambiti applicativi a cui è destinata? “Il catalogo nastri adesivi Tre Emme è quanto di più completo reperibile sul mercato ed è integrato in un’offerta di articoli di produzione tra le più ampie del mercato Made In Italy. È completo anche dal punto di vista dei campi di applicazione: nastri trasparenti per ufficio, nastri isolanti, nastri tipo “americano”, nastri telati, nastri per mascheratura, nastri per imballaggio, nastri antiscivolo, nastri antiderapanti, nastri sicurezza, nastri rifrangenti, nastri allumino, nastri alta temperatura, nastri metallizzati, nastri biadesivi, nastri ripara-crepe, nastri PVC, nastri in LDPE, nastri autoagglomeranti, nastri magnetici, teflon e anche bobinette di accoppiato nastro carta - telo copritutto / carta. All’interno di ogni categoria di nastro la scelta è ancora ampia. Dal punto di vista tecnico, per i diversi adesivi utilizzati - tra i quali hot-melt, solvente, acrilico base acqua e acrilico base solvente. Per i supporti utilizzati che distinguono i nastri, oltre che per i vari utilizzi, anche per caratteristiche di allungamento a rottura, spessori, adesione su supporti diversi e specifici. Basti pensare che solo per i nastri mascheratura abbiamo a catalogo 98 referenze che abbracciano ogni esigenza del cliente in termini di utilizzo finale, presentazione e sottoimballo. La cura nella presentazione e nel confezionamento di ogni nastro adesivo prodotto è un nostro marchio distintivo. Tutti i nastri adesivi sono presentati sotto il brand Geko, con i tipici colori rosso e blu facilmente riconoscibili. Tutti i nostri prodotti sono etichettati uno ad uno, con codice a barre e l’indicazione del produttore, secondo norma di legge. Tutti i nostri nastri sono appendibili e presentano icone di spiegazione del prodotto. Il packaging della maggior parte dei nostri nastri

44

adesivi, l’ormai famoso box rosso e blu, presenta, sul retro, descrizioni del prodotto in 27 lingue differenti” Massimiliano Stortini, Direttore Commerciale Italia di Tre Emme

“Nell’ambito dei Nastri Adesivi, la nostra è un’offerta molto articolata, con prodotti sia per il Fai-Da-Te che per il Professionista. Ciascuno di loro cerca prodotti differenti: il Professionista in genere ha in mente un problema ben preciso e per questo cerca il prodotto più adatto per risolverlo; per il professionista il prezzo è un driver importante ma non fondamentale (alla fine l’importante è trovare il prodotto giusto che risponda alle sue esigenze). Per il Fai-Da-Te invece è diverso: anche lui parte da un problema ma con un occhio di riguardo ai costi, ed ovviamente è tutto in relazione anche alla reperibilità dei prodotti” Chiara Dell’Acqua, Responsabile Marketing di Saratoga

“La nostra gamma è articolata sui best seller alto rotanti e cioè il nastro imballo e il nastro carta classico da decoratori. La gamma è arricchita da biadesivi, nastro americano, antiscivolo, auto agglomerante, segnaletico ecc.” Paolo Corvo, Direttore Commerciale Italia di Sigill

“La nostra offerta comprende nastri in carta per edilizia, nautica, carrozzeria e uso industriale. Nastri adesivi con supporto in BOPP con diverse tipologie di adesivo, acrilico, gomma sintetica e gomma naturale per l’imballo. Nastri speciali per la sicurezza e la riparazione, per completare la gamma biadesivi e prestampati” Vibac Group


Italia di Sigill: “il marchio è importante soprattutto in Italia”, anche se, a quanto apre di capire non sempre è così determinante, dal momento che come

Sigill: Washi è un nastro carta a bassa adesività di colore Rosa scuro per superfici delicate o appena verniciate. A base di carta di riso Washi Giapponese, ha la caratteristica di poter essere rimosso senza lasciare residui e senza asportare la vernice non ancora essiccata nei casi di alternanza di linee, colori e finiture particolari.

riconosce lo stesso Corvo, “un buon feeling con il prodotto si raggiunge dopo averlo utilizzato apprezzando le performance che unite al prezzo dirigono la scelta. A questo punto il brand se non è conosciuto comincia ad ispirare fiducia e a diventare più noto. I parametri sono identici, ma più marcati sull’utilizzatore professionale. Il privato generalmente si fida più del marchio all’inizio, ma una buona prova può fare spostare l’ago della bilancia, perché anche qui il prezzo aiuta. Su cosa investono le aziende del settore La priorità individuata dalle aziende del settore riguarda il completamento e ‘affinamento continuo della gamma. A seguire per ordine d’importanza gli altri ambiti sui quali si investe per rafforzare la propria posizione sul mercato e la relazione con i clienti sono volte a migliorare il livello di servizio offerto. Pur riconoscendo che “in questo settore non facciamo particolari investimenti”, Paolo Corvo di Sigill spiega che quelli previsti “sono diretti perlopiù all’incremento dei volumi di magazzino o all’incremento di prodotti/gamma”. Da Vibac Group tengono a sottolineare che come azienMassimiliano Stortini Direttore Commerciale Italia di Tre Emme

da “investono nella ricerca e sviluppo

mente, è destinato, nel giro di uno o

da sempre. Negli ultimi anni i maggiori

due anni, ad essere “riprodotto” nei ca-

investimenti sono stati fatti per ampliare

taloghi di altre aziende produttrici o che

e migliorare la gamma di nastri in car-

commercializzano nastri adesivi”.

ta integrando verticalmente il processo produttivo. Dal 2012 Vibac ha acquisito

Le novità da non perdere di vista

lo storico brand italiano Syrom amplian-

Stante il ribadito impegno ad affinare,

do così la sua rete commerciale sul ter-

ampliare e completare la gamma di na-

ritorio nazionale e il supporto alla clien-

stri adesivi offerta, quali sono le novità

tela”. La spinta ad ampliare la gamma

su cui stanno puntando le aziende inter-

può arrivare a livello di affinamento tali

vistate? “Recentemente “, è la risposta

da assicurare la copertura anche di

alla domanda di Chiara Dell’Acqua,

segmenti della domanda più partico-

Responsabile Marketing di Saratoga

lari e specifici. “I nostri investimenti”,

“abbiamo inserito in gamma Forza Si-

afferma Massimiliano Stortini di Tre

gillante, un sigillante adesivo in nastro

Emme, “riguardano il potenziamento

ad alto spessore, con composizione in

costante della produzione oltre all’inse-

schiuma acrilica, elastico e flessibile al-

rimento di sempre nuove referenze, an-

tamente conformabile, che assorbe le

che “di nicchia” se vogliamo. Crediamo

vibrazioni e contrasta le dilatazioni ter-

molto nell’approccio che vuole il nastro

miche a cui viene sottoposto. Si tratta

giusto per ogni tipo di applicazione.

di un Nastro sia per il Fai-Da-Te che per

Investiamo tempo, ricerca e risorse nel

il Professionista, particolarmente adatto

perfezionare nastri adesivi che abbia-

per la distribuzione nel canale Ferra-

no le caratteristiche esatte ricercate dal

menta. Offerto sia in espositore da terra

cliente. Non esistono nastri universali

da 30 pezzi che in espositore da banco

che vanno bene per tutte le applicazio-

da 10 pezzi. Inoltre, per dare un sup-

ni. Inoltre, come è consuetudine della

porto adeguato alle vendite, è disponi-

nostra azienda, ci fa piacere “lanciare”

bile un filmato dimostrativo del prodotto

almeno un prodotto nuovo all’anno. Un

oltre a vari folder di prodotto per la di-

nastro adesivo particolare, sconosciuto

stribuzione alla clientela finale. Si tratta

al mercato italiano e che, immancabil-

di un nastro unico, dalle caratteristiche

45


EVOLUTION

2000

DOSSIER n NASTRI ADESIVI decisamente fuori dal comune (in effet-

stro catalogo con nastri specialties e

e IR”. Non è avaro di dettagli Massimi-

ti sembra un vero e proprio sigillante

nastri in carta altamente performanti.

liano Stortini, Direttore Commerciale

adesivo, solo che è fornito in nastro!) e

In particolare due nastri in carta di riso

Italia di Tre Emme: “Geko Silicone è

per questo è fondamentale presentarlo

giapponese, uno per interni e uno per

un nastro non adesivo in silicone auto-

con gli adeguati supporti tecnico-com-

uso esterno, perfetti per la decorazio-

agglomerante. La sua applicazione è

merciali”. Al riguardo da Vibac Group

ne e il masking 250 blu completamente

estremamente semplice: è sufficiente

comunicano “abbiamo ampliato il no-

impermeabile e resistente ai raggi UV

allungare il nastro di tre volte ed av-

Vibac: Vibac Masking 250 Nastro masking blu per le applicazioni più esigenti in pittura, costruzione, rifinitura di automobili e nautica. Completamente impermeabile e resistente ai raggi UV e IR. Tenuta superiore alle alte temperature, offre un’eccellente linea di verniciatura e non lascia residui dopo la rimozione.

volgerlo sormontandolo del 50%; per facilitare ancora di più l’applicazione il nastro ha una riga nera al centro che delimita la zona di sormonto. Lo definiamo un nastro “di emergenza” poiché è adatto a qualsiasi tipo di esigenza e resistente a tutto quello con cui si può venire a contatto nella vita di tutti i giorni: ha un elevato range di temperatura di utilizzo che va da -50 °C a +260 °C, può essere usato per l’isolazione elettrica, resiste agli acidi, agli oli, ai solventi, resiste all’acqua (anche all’acqua salata), resiste ai raggi UV diretti. Gli scenari di utilizzo sono quindi vastissimi, ad esempio si può utilizzare per riparare la perdita di un tubo dell’acqua, per riparare manicotti di radiatori, collettori di aspirazione, ripristino condutture idriche, isolare cavi elettrici, riparazione attrezzature sportive ( attrezzature per la pesca, attrez-

Nastri tradizionali e nastri professionali: chi offre maggiori possibilità di sviluppo “Il nostro mercato è uno dei più competitivi d’Europa e, a mio avviso, ancora troppo focalizzato nel settore delle costruzioni. Troppo spesso vengono sottovalutate produzioni di nastri professionali dalle caratteristiche tecniche importanti, particolari e specifiche che sono invece il vero motore di crescita del settore. Si tende, forse, a ridurre l’offerta di un fornitore ai nastri per mascheratura e nastri per imballaggio. Questa è una delle cause del proliferare, nel nostro mercato, di aziende con produzioni limitate a due o tre tipologie di nastri e, forse, una delle cause dell’ingresso di prodotti extra UE nel nostro mercato”

alte performances, lavori come sigillature, armature, riparazioni forti, ecc…” Chiara Dell’Acqua, Responsabile Marketing di Saratoga

“Sicuramente i nastri professionali hanno possibilità di maggior sviluppo se sono rispettati i parametri precedenti (qualità/ prezzo) Gli ambiti rimangono per noi definiti nell’edilizia leggera e colore. Detto questo, comunque anche la vendita al privato negli altri canali continua a dare soddisfazioni” Paolo Corvo, Direttore Commerciale Italia di Sigill

Massimiliano Stortini, Direttore Commerciale Italia di Tre Emme

“Entrambe queste sottocategorie hanno a mio modo di vedere un futuro importante davanti a loro: i nastri tradizionali vengono sempre più utilizzati specie dalla clientela DIY, che diventa ogni giorno più esigente ed esperta, mentre gli utilizzatori professionali anche loro si affidano sempre più ai nastri adesivi per alcuni lavori specifici a cui richiedono

46

“Il mercato richiede sia prodotti rivolti ad utilizzatori occasionali, per ambiti applicativi semplici, sia prodotti dalle elevate prestazioni per utilizzi professionali. Noi rivolgiamo la massima attenzione ad entrambe le tipologie, in modo da fornire ai distributori la possibilità di personalizzare al massimo l’offerta nel proprio punto vendita” Vibac Group


zature subacquea, fissaggio alberature di barche), riparazione impianti termici, condotte d’aria e ventilazione, tubi di aspirapolveri, scarico del lavandino, tubazioni con vapore ad alta pressione, ecc … Tutto ben spiegato nella confezione “parlante” dell’espositore da banco Geko Silicone. Può essere anche usato come rivestimento per la prevenzione

Tre Emme: Geko Silicone è un nastro non adesivo in silicone autoagglomerante semplice da applicare, adatto a qualsiasi tipo di esigenza e resistente. Ha un elevato range di temperatura di utilizzo (da -50 °C a +260 °C), può essere usato per l’isolazione elettrica, resiste agli acidi, agli oli, ai solventi, all’acqua (anche salata) e ai raggi UV diretti.

della corrosione, per una sicurezza nei serraggi e per una temporanea tenuta delle parti incollate. Può essere applicato su superfici umide, anche non perfettamente pulite, o ad esempio mentre l’acqua o il vapore caldo esce dalla perdita di una condotta o di un tubo”. Infine, Paolo Corvo, Direttore Commerciale Italia di Sigill riferisce che “la novità inserita di recente è stato il nastro sensibile in carta Washi, permette al decoratore di sovrapporre giochi li linee e colori senza staccare i fondi semi freschi già applicati. Poco materiale POP, ma tanta disponibilità dell’agente a trattare un argomento conveniente Fatturato/volumi/provvigioni”.

47


GUIDA PRODOTTO n

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE sempre di più sicurezza fa rima con bello, comodo e pratico

Basta paragonare un qualunque Dpi di oggi con un analogo prodotto di pochi anni fa per avere la percezione del cambiamento operato dalle aziende produttrici. Utilizzando materiali di ultima generazione, un design che si ispira ai trend in voga nel mondo dello sport quando non della moda esse sono riuscite a coniugare protezione, comfort e praticità. Perché, come ben sanno i Responsabili della sicurezza aziendale, tanto più il Dpi sarà accattivante nell’aspetto e confortevole anche a fronte di un utilizzo prolungato e tanto più è probabile che il lavoratore lo utilizzi spontaneamente e con costanza

48


Nel nostro Paese il fenomeno degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali continua ad avere dimensioni giudicate preoccupanti. Le denunce di infortunio sul lavoro presentate all’Inail tra gennaio e ottobre di quest’anno sono state 534.314 (+0,04% rispetto allo stesso periodo del 2018). E anche se un’analisi più dettagliata del fenomeno evidenzia che l’incremento riguarda esclusivamente i casi avvenuti “in itinere”, nel tragitto di andata e ritorno tra l’abitazione e il luogo di lavoro, che sono passati da 80.534 a 82.535 (+2,5) e mostra una diminuzione di quelli “in occasione di lavoro” che sono calati dello 0,4%, passando

“Sulle Ferramenta ci rivolgiamo principalmente ad artigiani, operatori del settore legno e termoidraulica, coloritori, imprese edili e piccola industria”

Luca Cardillo, Direttore Commerciale del Gruppo P&P Loyal

Delta Plus Il guanto Thyrm VV736 è indicato per lavorare all’aperto in qualsiasi condizione atmosferica: vento, freddo, neve e pioggia. È foderato con interno acrilico ed esterno 100% poliammide. Presenta una spalmatura totale in lattice trasparente, più una seconda spalmatura in schiuma di lattice nero su palmo e punta delle dita. Completamente rivestito, è impermeabile, morbido e flessibile. Il polso lavorato a maglia mira a favorire il comfort dell’utilizzatore. Protezione al taglio 3. Taglia: 11. Categoria II. Norme: EN 388 2342X; EN 511 121; EN 407.

da 453.540 a 451.779, siamo sempre

relativo alle denunce di malattia pro-

di fronte a un numero ancora troppo

fessionale protocollate dall’Inail. Nei

elevato di incidenti. E a dimostrare che

primi 10 mesi di quest’anno sono state

non sempre lavoro e sicurezza van-

51.055. 1.295 in più rispetto allo stes-

no di pari passo arriva anche il dato

so periodo del 2018 (+2,6%). Eppure anche nell’ambito della sicurezza sul lavoro, qualcosa sta cambiando. Questo almeno è quello che si può dedurre da alcune dichiarazioni offerte dai manager delle aziende protagoniste di questa Guida Prodotto. Dalla loro lettura delle dinamiche del mercato dei Dpi in Italia emerge che per quanto lentamente sta aumentando a tutti i livelli - dall’industria fino al singolo professionista - la consapevolezza della necessità di utilizzare con costanza e proprietà questi dispositivi e, sempre di più, anche di orientare le proprie scelte tenendo conto delle loro prestazioni, prima che del prezzo.

Luca Cardillo, Direttore Commerciale del Gruppo P e P Loyal

49


GUIDA PRODOTTO n volte questi stessi incidenti potrebbero essere limitati dal corretto utilizzo di Dispositivi di protezione individuale”. Morganti riferisce che “l’aumento delle vendite si registra per tutte le tre categorie di Dpi dagli anticaduta a quelli per la protezione di testa, occhi e bocca come del resto anche su calzature e abbigliamento”. Il bicchiere è mezzo vuoto e mezzo pieno anche secondo Maurizio Verna, Business Development Manager di Grupa Topex che afferma “abbiamo riscontrato un incremento dell’attenzione al prodotto di qualità, anche se il prodotto di primo prezzo crea ancora i maggiori volumi”. Tra coloro che ritengono che a sostenere la domanda sia anche una più diffusa convinzione della necessità di dotarsi di dispositivi di protezione

“Il cliente oggi è sempre più attento all’estetica e alla qualità Hultafors Group Nell’ambito di una strategia volta ad ampliare la propria offerta nell’ambito dei Dpi, il gruppo ha acquisito ne 2018 la svedese di Hellberg Safety AB (“Hellberg”) specializzata nell’offerta di soluzioni di protezione dell’udito, protezione del viso e comunicazione a fini di protezione personale. La gamma di protezioni acustiche e visiere proposta agevola l’uso delle cuffie grazie alla loro ergonomia ed al loro sistema elettronico attivo che permette di essere in connessione con l’ambiente o con uno smartphone in tutta sicurezza e comodità.

Il bilancio del 2019? Positivo anche

ai lavoratori”. Il suo rammarico è che

se non entusiasmante

“purtroppo ancora troppi incidenti sul

Parlando dell’andamento del mercato

lavoro fanno notizia sui giornali e molte

dei Dpi il quadro descritto da Marco Morganti, Direttore marketing di Kapriol vede la compresenza di luci ed ombre. “Il trend dei Dpi”, dichiara, “è in crescita da diversi anni e lo è stato anche per l’anno in corso. Tra gli utilizzatori crescono le opportunità formative e la relativa consapevolezza che una corretta prevenzione determina la conseguente riduzione dei rischi. A questo vanno aggiunte le nuove disposizioni legislative che si sono poste l’obiettivo di assicurare che l’immissione sul mercato di questi dispositivi soddisfi sempre più determinati requisiti e assicuri un livello elevato di protezione

50

Massimo Ortolani, Head of sales Italy di Univet

dei dispositivi di sicurezza, nonché al comfort, sia per l’abbigliamento che per la protezione viso”

Massimo Ortolani, Head of sales Italy di Univet


di qualità figura anche Domenico Esposito, Responsabile Commerciale Italia di Cofra secondo cui “la domanda dei Dpi è stabile/in leggera crescita e si caratterizza per una maggiore sensibilità verso prodotti con più alto valore aggiunto (materiali con performance maggiori)”. Concorda con lui Massimo Ortolani, Head of sales Italy di Univet: “Il cliente oggi è sempre più attento all’estetica e alla qualità dei dispositivi di sicurezza, nonché al comfort, sia per l’abbigliamento che per la prote-

Cofra Luna S3 SRC della linea Running è un’assoluta novità nel mercato dell’antinfortunistica. Si tratta di un modello con tomaia in tessuto jacquard ecosostenibile ed idrorepellente, certificato S3, realizzato con filato 100% PET che soddisfa i requisiti del Global Recycle Standard (GRS). Accoppiatura Hot Melt di ultima generazione che rappresenta la risposta più innovativa per l’accoppiatura dei tessuti in termini di efficienza e rispetto dell’ambiente. La totale assenza di solventi rende il processo eco-compatibile. La tomaia di ciascun paio è ricavata dal riciclo di 9 bottigliette in plastica da 50 cl. I lacci sono realizzati al 100% con filato riciclato proveniente da bottiglie in plastica post-consumo, raccolte in Italia. Suola in poliuretano/TPU, con eccellente resistenza allo scivolamento e puntalino antiabrasione che protegge la punta da urti e graffi.

zione viso”, riferisce. Mette a frutto la propria esperienza di esperto Dpi Stefano Paganella, Agente di Hultafors Group Italy per la provincia di Trento. A suo parere “la domanda di Dpi cresce grazie agli imprenditori e/o responsabili per la sicurezza, che si preoccupano di adottare dispositivi atti a scongiurare infortuni o malattie professionali, e grazie a noi produttori, che ci preoccupiamo di produrre Dpi efficaci, ergonomici e facili da indossare. Questa “rincorsa” permette di diffondere una sempre maggior consapevolezza che la sicurezza deve e può essere insita nell’attività svolta e che “sicurezza” non deve per forza essere sinonimo di scomodità.

51


GUIDA PRODOTTO n Quindi, riguardo al trend del mercato, è proprio questa consapevolezza che accresce la domanda di Dpi ed anche quest’anno non ha fatto eccezione”. Conferma l’impegno delle aziende a offrire prodotti di qualità sempre più elevata Giampiero Moroni, Marketing

Seba Protezione La Calzatura First One ADV Basic S1P First One ADV Basic S1 è estremamente confortevole e si caratterizza per un design moderno. Gli ambiti di utilizzo ideali sono officine, manutenzione, magazzinaggio, professionisti, agricoltura. Presentano tomaia in pelle scamosciata e Mesh, puntale composito, leggero e No-Metal. La fodera è resistente, traspirante, tridimensionale e arricchita con inserti anti abrasione. Il plantare della suola interna è in tessuto leggero, flessibile e antimagnetico e antiperforazione. La suola esterna assicura una protezione antiscivolo su superfici piatte e inclinate ed è antistatica. Disponibile nelle taglie da 36 a 47 e sono conformi alla normativa EN ISO 20345:2011 SRC S1P.

Manager di Dräger Italia, che assicura “nella ricerca e sviluppo dei nostri prodotti siamo sempre impegnati per migliorare la gamma esistente e per proporre ai nostri clienti sempre nuove soluzioni, al passo con le loro esigenze. La sicurezza è il nostro punto di riferimento, coniugata con la praticità di utilizzo e un confort adeguato. Le richieste che raccogliamo sono sempre più specializzate nella ricerca di caratteristiche tecniche specifiche del prodotto e, ultimamente, la nuova Direttiva Europea che regolamenta l’immissione sul mercato dei Dpi ha stimolato nuovamente le richieste di documentazione aggiornata sulle certificazioni dei diversi prodotti”. Danilo Peressini, Responsabile Vendite e Sviluppo Commerciale Div. Pro-

fessional di Icoguanti ricorda che la

sia di tipo Industriale che per i set-

sua azienda è “attiva da oltre 50 anni

tori Ho.Re.Ca e Cleaning, più di 30

nel settore specialistico della protezio-

monouso tra Lattice, Nitrile e Vinile e

ne della mano” e spiega che “l’attuale

oltre 20 articoli di abbigliamento mo-

assortimento della Linea Professional

nouso”. Entrando nello specifico del

annovera oltre 40 guanti riutilizzabili,

canale Ferramenta, Peressini rileva

Univet Il progetto Fashion Safety Glasses rispecchia la vision di Univet, rendere affascinante e confortevole l’occhiale protettivo affinché sempre più persone si prendano cura dei propri occhi. L’equilibrio tra colore, forma e luce esprime l’essenza della filosofia Contemporary che propone un occhiale leggero ed estremamente resistente con protezioni laterali integrate e montatura in Nylon PA12 priva di componenti metalliche. Disponibile con lente Safety Blue Block e Clear KN con trattamento anti appannante e anti graffio ultra performante Vanguard Plus. Contemporary è disponibile anche nella linea correttivi con lenti graduate, permettendo anche a chi necessita di correzioni di lavorare in totale sicurezza. Questi dispositivi correttivi sono riconosciuti come Dpi di II categoria e certificati secondo normativa EN166.

52


che “i trend che hanno caratterizzato la domanda di Dpi nel corso del 2019

Maurizio Verna Business Development Manager di Grupa topex

avanzati”. Entra nello specifico Luca Cardillo, Direttore Commerciale del

sono legati senza dubbio all’acquisto

Gruppo P&P Loyal quando osserva

prodotti di qualità e alta gamma (come

che “il trend maggiore proviene dai

ad esempio: Hi-Risks, Syntho, Hi-Grip,

Dpi di 3° categoria, nella fattispecie

Neoprene ND, Nitrile NTR, Hold-It

i capi multiprotezione ignifughi, anti-

JETT). Questo accade per i guanti mo-

statici, antiacido con protezione all’ar-

nouso e per quelli riutilizzabili ed è un

co elettrico utilizzati nel settore Oil &

dato per noi molto importante perché

Gas”. Tra i Dispositivi di protezione le

ci dice chiaramente che, sempre di

calzature sono forse state quelle che

più, veniamo identificati dal mercato

hanno meno faticato ad entrare nelle

come partner commerciale in grado di

abitudini di consumo di datori di la-

fornire guanti di grande affidabilità e

voro, lavoratori dipendenti, artigiani e

qualità; sono proprio queste le caratte-

liberi professionisti. A questo ha forse

ristiche con cui intendiamo fidelizzare

contribuito anche il fatto che le azien-

i nostri clienti per continuare ad affermarci in questo business”. Parla di una continua ricerca di qualità anche David Beccati, Web Marketing Specialist di Seba. “I trend che hanno caratterizzato la domanda di Dpi quest’anno possono essere individuati nella richiesta di guanti di protezione

“Abbiamo riscontrato un incremento dell’attenzione al prodotto di qualità,

de del settore sono state tra le prime a

anche se il prodotto

delle scarpe antinfortunistiche, però,

di primo prezzo crea ancora i maggiori volumi”

che le calzature da lavoro. Le richieste di Guanti e di Calzature costituiscono una grossa fetta di mercato che proviamo a soddisfare nel miglior modo possibile, cercando di proporre sempre prodotti nuovi e tecnologicamente

riproporre nelle forme e nei colori concept già diffusi e apprezzati soprattutto nel mondo sportivo. Per l’utilizzatore l’estetica è soltanto uno degli aspetti di cui tener conto, come conferma Luca Feltrin, Responsabile commerciale per Garsport. A suo parere “i

Maurizio Verna, Business Development Manager di Grupa topex

trend recenti che caratterizzano la domanda di calzature di sicurezza sono sicuramente orientati al comfort, alla leggerezza ed all’aspetto estetico”. Il dato positivo è che, come rileva Fel-

Dräger La nuovissima serie di maschere monouso X-plore® 1900 oltre che per un design molto pratico e innovativo (è possibile ripiegarla in tre parti), si contraddistigue per la completa assenza di lattice in tutti i materiali che la compongono (dallo stringinaso al cuscinetto nasale, dalle fascette elastiche VarioFlex al materiale filtrante CoolSafe) ed è quindi utilizzabile in un vasto campo di applicazioni. Sviluppata con componenti ad alta tecnologia, abbina una bassa resistenza respiratoria a un’elevata efficienza filtrante ed è particolarmente indicata per lavorare per lunghi periodi, senza sforzo, in ambienti con alti livelli di esposizione alle polveri. È disponibile in due taglie - S e M/L - per adattarsi a numerose forme e dimensioni di ciascun viso, favorendo una perfetta aderenza. Può essere usata in modo confortevole e affidabile anche indossando gli occhiali di protezione.

53


GUIDA PRODOTTO n

Gruppo P&P Loyal Appartiene alla linea invernale questo Parka Harbour blu con gilet interno arancio. Viene proposto nel modello zip lunga con cappuccio, gilet interno staccabile, waterproof zip, 2 tasche laterali ed 1 tasca al petto. Tessuto esterno: 75D poliestere 190 gr/mq laminato con membrana TPU interna, W/P: 8000 mm, MVP: 800 mm Tessuto gilet interno: nylon 20D con imbottitura a piumino 140gr/mq, Risponde alle specifiche contenute nella norma EN 13688:2013 (Requisiti generali di innocuità ergonomia e taglie).

trin, anche se “il prezzo rimane sicuramente una variabile fondamentale per il nostro mercato, oggi il consumatore presta molta attenzione al prodotto anche dal punto di vista estetico e del look, anche se utilizzato per lavorare”. Questo orientamento del consumatore non è un fenomeno recente, come sot-

“I trend che hanno caratterizzato la domanda di

Dpi nel corso del 2019 sono legati all’acquisto di prodotti di qualità e alta gamma”

tolinea Ettore Caneva, responsabile marketing di Giasco: “da diversi anni si nota nel mercato una maggior attenzione del consumatore verso scarpe comode, leggere ed esteticamente similari a quelle del mondo “civile”. La novità secondo Caneva è che “a tale

portando beneficio a diversi produttori italiani, come noi, che negli anni hanno continuato a credere e a investire nel Made in Italy, posizionandosi su un segmento medio-alto” In prospettiva, Caneva ritiene che “tali trend si protrarranno anche nei prossimi anni e investiranno sempre più paesi, anche quelli in cui l’aspetto “sicurezza sul

Danilo Peressini, Responsabile Vendite e Sviluppo Commerciale Div. Professional di Icoguanti

lavoro” oggi è ancora carente. Questi ultimi riguardano tutti quei paesi in cui numerose aziende (europee, americane in primis) stanno delocalizzando o internazionalizzando le proprie produzioni e allo stesso tempo trasferendo

trend si è affiancato nell’ultimo anno,

gli stessi standard di protezione pre-

un ulteriore fenomeno caratterizzato

senti nei paesi di origine”. E proprio a

dalla maggior richiesta verso specifici

fronte di tali considerazioni negli ultimi

articoli tecnici che rispondono ad esi-

anni, l’azienda di Caneva “ha deciso

genze sempre più nuove e specifiche.

di investire in ambiziosi progetti inno-

In particolar modo è il settore dell’elet-

vativi che interessano i diversi ambiti

tronica, adottata come componente da

della calzatura. L’ultimo in ordine tem-

diverse industrie (ad esempio, auto-

porale è 3D, una nuova tecnologia bre-

motive, robotica, ecc), che sta avendo

vettata a livello suola, volta ad offrire

un forte impatto nella progettazione di

l’unica calzatura 3Densità (tecnologia

nuovi materiali e costruzioni in grado

3D) al mondo”.

di proteggere al meglio sia l’operatore che il dispositivo gestito. Questo binomio, qualità-tecnica, sta quindi

54

Danilo Peressini, Responsabile Vendite e Sviluppo Commerciale Div. Professional di Icoguanti

Per le ferramenta i Dpi sono un’opportunità non completamente colta


Una delle ricadute dello spostamento di una parte della domanda verso so-

David Beccati, Web Marketing Specialist di Seba

sempre disponibili per ogni tipo di richiesta o chiarimento, fornendo anche

luzioni di qualità è che anche le riven-

un supporto tecnico post-vendita”.

dite sono indotte a modificare il proprio

Luca Cardillo di Gruppo P&P Loyal

assortimento e anche a promuovere

precisa che “nel 2019 nel canale fer-

una conoscenza più approfondita del-

ramenta abbiamo investito parecchio

le caratteristiche dei propri dispositivi

in prodotti con design, colore e vesti-

tra i propri addetti alla vendita. Questa

bilità slim-fit come richiedono sempre

è la dinamica descritta da Giampiero

più i clienti finali; sulla conoscenza dei

Moroni di Dräger Italia. “L’attenzione

prodotti e dei tessuti e, quindi, sui be-

al cliente è sempre stata uno dei no-

nefici in termini di confort che un in-

stri punti di forza e si tratta di un’as-

dumento può offrire. Stiamo cercando

sistenza a 360°. Noi monitoriamo ogni

di formare il più possibile tramite il no-

indicazione che proviene dal cliente

stro personale gli addetti alla vendita,

finale, al fine di garantire la massima

perché non sempre il beneficio di un

soddisfazione possibile delle sue esi-

indumento progettato ad hoc per chi

genze. Cerchiamo di fare in modo di

lavora viene percepito senza le necessarie spiegazioni”. Nella vendita di un

ne. Il canale della rivendita”, riconosce

“Attraverso il canale delle Ferramenta, viene raggiunto l’utente o

Moroni, “mostra una preparazione

utilizzatore finale ma anche

questo fronte Domenico Esposito di

sempre più approfondita, necessaria

le piccole-medie aziende”

Cofra rileva cambiamenti importanti.

avere quindi un assortimento sempre adeguato e di affiancare i nostri partners fornendo loro adeguata formazio-

a fare fronte alle richieste sempre più precise degli utilizzatori, i quali arrivano al momento dell’acquisto molto più preparati, specificando in dettaglio tutti i requisiti necessari”. Ritiene che in questo processo di crescita qualitativa

David Beccati, Web Marketing Specialist di Seba

articolo ad elevato contenuto tecnologico, la preparazione dell’addetto alla vendita è, quindi, determinante. Su

Dopo aver sottolineato che “l’assortimento da noi proposto è sicuramente adeguato a soddisfare le esigenze della vasta platea di utenti che si rivolge al canale Ferramenta”, Esposito prosegue ricordando che “storicamen-

al produttore spetti il ruolo di promotore e agevolatore anche David Beccati di Seba. Dopo aver assicurato che la sua azienda “si impegna costantemente per offrire una gamma di prodotti la più ampia possibile per soddisfare tutte le richieste provenienti dal mercato”, Beccati prosegue dichiarandosi convinto che “che gli addetti alle vendite siano preparati: ovviamente noi siamo Grupa Topex Con il brand Neo l’azienda propone questi scarponcini da lavoro per Donna, S3 SRC, pelle, senza metallo. Questa scarpa alta è disponibile nelle taglie da 36 a 41 ed è completamente priva di parti in metallo. Il puntale ha una resistenza all’impatto fino a 200 J. Resistenza allo scivolamento: SRC - resistenza allo scivolamento su pavimenti in ceramica coperti con soluzione di Laurilsolfato di sodio (SLS) e su pavimenti in acciaio coperti con glicerolo. Tipo di suola: in composito. Classe di protezione: S3 Certificazione CE. Protezione antistatica, antipuntura e all’acqua.

55


GUIDA PRODOTTO n te gli addetti vendita di questo settore

Paganella di Hultafors Group Italy

non sono sempre riusciti a trasferire

torna il concetto che la cultura dell’u-

tutti i plus e le caratteristiche di questa

tilizzo del Dpi non è uniforme. “Farei

tipologia di prodotti. Negli ultimi anni,

qualche distinzione tra Dpi: intanto tra

però, notiamo con estremo piacere

categoria I e II assieme e la categoria

una crescente attenzione di questo

III, la cosiddetta salvavita. Calzature e

canale. Gli addetti del settore ferra-

guanti si sono molto evoluti e l’offerta

menta sono più preparati e attenti a recepire le novità del nostro settore e le trasferiscono con maggiore efficacia

“Tra gli utilizzatori

agli utenti finali”. Questa è la strada da

crescono le opportunità

percorrere per garantirsi vendite di qualità. Marco Morganti, di Kapriol

formative e la relativa

non ha dubbi al riguardo: “Le rivendi-

consapevolezza

te che investono sulla formazione dei

che una corretta prevenzione

voratore”. Gli altri Dpi, sia di categoria

determina la conseguente

I che di categoria II (protezione testa,

riduzione dei rischi”

viso, occhi, vie respiratorie e udito)

propri commessi sono sicuramente vincenti. Oltre al prodotto, serve servizio e competenza da trasferire. Essere in grado di spiegare ai propri clienti le caratteristiche ed il corretto impiego dei prodotti proposti aiuta il consumatore a proteggersi in modo adeguato e lo porta a fidelizzarsi al proprio rivenditore”. Nella dichiarazione di Stefano

Marco Morganti, Direttore marketing di Kapriol

si è molto ampliata e sono Dpi ormai assimilati e portati “volentieri” dal la-

hanno sempre avuto un proprio scaffale in ferramenta e sostanzialmente non sono ancora stati assimilati all’uso quotidiano, ma utilizzati solo in caso di necessità o se si è costretti a vario titolo. Lo stesso vale per i sistemi anticaduta. Molto in crescita la richiesta e

Kapriol Il brand propone una gamma completa di soluzioni per garantire la sicurezza e la salute di chi lavora che è frutto di una continua attività di ricerca volta a valorizzare competenze tecniche e conoscenze specifiche approfondite in modo da garantire il massimo in termini di protezione e di comfort. Nello specifico, l’offerta di Dpi comprende soluzioni per la protezione di testa, mani, occhi, udito e piedi e contro le cadute.

56


l’offerta di abbigliamento professionale”. Nella visione di Paganella la “ferGiampiero Moroni Marketing Manager di Draeger Italia

ramenta è un canale privilegiato per noi storici produttori perché tocca molti settori merceologici. La nostra azienda, proponendo prodotti all’avanguardia, necessita di venditori formati ed in continua evoluzione. Con una buona formazione dei suoi addetti alla vendita una ferramenta può puntare ad essere Partner del proprio cliente, sia esso il piccolo artigiano o la media industria. L’abbigliamento protettivo (Dpi di III categoria) fa caso a sé: dovendo coniugare comfort e protezione secondo molte norme specifiche, necessita

per gli addetti alla vendita approfon-

di specialisti “addetti ai lavori”. Parlando dell’approccio del canale Ferramenta a questa categoria di prodotto Maurizio Verna di Grupa topex mentre riconosce che “in generale i prodotti fondamentali sono presenti

“Gli utilizzatori arrivano al momento dell’acquisto molto più preparati,

dirne in autonomia ogni aspetto tecnico diventa difficoltoso”. Per questo l’azienda di Ortolani “aiuta il proprio cliente nella selezione di una gamma dedicata di prodotti in modo da soddi-

(diciamo il 20-80)”, non può fare ame-

specificando in

sfare al meglio la richiesta dell’utenza,

no di notare che “sicuramente è miglio-

dettaglio tutti i requisiti

contribuendo alla formazione del per-

rabile la qualità dell’esposizione sia

necessari”.

come spazi che come organizzazione”. Al riguardo il consiglio di Massimo Ortolani di Univet è di lavorare sulla qualità dell’assortimento più che sulla quantità degli articoli proposti. “Oggi il canale della ferramenta propone una quantità troppo elevata di prodotti e

Giampiero Moroni, Marketing Manager di Dräger Italia

sonale di vendita attraverso funzionari sul territorio”. Dopo aver ribadito che “le ferramenta sono per noi una delle figure più importanti nella strategia commerciale e distributiva in Italia, grazie soprattutto ad una loro consolidata specializzazione nell’offerta di calzature performanti e specifiche

Icoguanti HI-GRIP Orange & HI-GRIP Black vanno a completare la gamma di guanti monouso Premium dedicati a molteplici settori professionali in cui si eseguono operazioni di assemblaggio e manutenzione come le officine meccaniche, applicazioni di colle e vernici, industrie chimiche e farmaceutiche. Si tratta di guanti monouso in nitrile senza polvere ad alto spessore, con finitura diamantata a rilievo su palmo e dita, che permette una presa eccezionale anche con materiali umidi ed oleosi. Grazie allo spessore maggiorato ed alla formulazione del materiale, i guanti offrono una maggiore protezione per utilizzi intensivi e, nonostante lo spessore maggiorato, mantengono una buona sensibilità, destrezza e comfort. Sono latex free e certificati come Dpi di 3a Categoria per rischi chimici di tipo B in ottemperanza al Regolamento UE 2016/425.

57


GUIDA PRODOTTO n

Garsport La suola Pyramid by Garsport è una suola in gomma vulcanizzata con una zeppa in poliuretano a bassa densità (PULL 38), ed un rivestimento in film termoplastico compatto e progettato per resistere agli urti e alle abrasioni. Questa nuova tecnologia è stata pensata tenendo in considerazione le performance che una calzatura tecnica da lavoro deve avere, ed è per questo che è stato scelto il Poliestere, per natura compatibile con l’ambiente antinfortunistico, in modo da fornire una struttura molto più solida rispetto al Polietere. Grazie ad una attenta formulazione e all’utilizzo di materie prime Premium, si è riusciti a raggiungere un peso specifico molto basso con delle caratteristiche di comfort, rebound e compression set ottimali per le calzature innovative dei prossimi decenni.

per i diversi utilizzi”, Ettore Caneva di Giasco spiega che “uno dei nostri più importanti obiettivi è sviluppare con queste figure uno stretto rapporto di fiducia e collaborazione, costantemente curato in ogni minimo dettaglio. È in-

zioni d’uso da parte del consumatore

“La domanda dei Dpi è stabile/in leggera crescita e si caratterizza

ritenere che per la Ferramenta possa essere un vantaggio avere un fornitore in grado di coprire tutte le esigenze. Non fosse altro che per il loro numero

fatti la loro presenza capillare nel terri-

per una maggiore sensibilità

torio a permetterci di raccogliere quei

verso prodotti

espresse e per il tipo di specializza-

“feedback” del mercato necessari nel-

con più

zione scelto non sorprende che anche

la progettazione di nuove linee o nel miglioramento dell’offerta esistente”.

alto valore aggiunto”

Luca Feltrin di Garsport si concentra sulla completezza della gamma offerta dalla sua azienda. “Certamente, l’assortimento della nostra linea di calzature è piuttosto vasto, e si posiziona su differenti fasce di prezzo, con un as-

58

finale”, dichiara infatti dimostrando di

elevato, per la varietà delle dimensioni

sul fronte dei Dpi il canale delle Ferramenta proponga situazioni alquanto diverse tra di loro. Al riguardo Danilo

Domenico Esposito, Responsabile Commerciale Italia di Cofra

Peressini di Icoguanti ricorda che “rimanendo sul tema del guanto, in Italia oggi il mercato della Ferramenta oggi è molto variegato: ci sono realtà ben strutturate che presentano assortimen-

sortimento piuttosto ampio, atto a sod-

ti completi per qualsiasi tipo di utilizzo

disfare le diverse richieste e destina-

e protezione (solventi, freddo, acidi,


Ettore Caneva, Responsabile Marketing di Giasco

“Uno dei nostri più importanti obiettivi è sviluppare con le

Ferramenta uno stretto rapporto di fiducia e collaborazione”

Ettore Caneva, responsabile marketing di

Giasco

calore, ecc.) e collaboratori preparati

sceglie di essere più “Generalisti”. In

a sottolineare Peressini, “ricordo che

dal punto di vista normativo e tecnico

queste tipologie di Ferramenta spesso

la nostra azienda offre un servizio di

del prodotto, che non solo sono in gra-

la gamma dei guanti non è completa

formazione

do di concludere la vendita con l’uti-

e presenta lacune per prestazioni più

sul prodotto e sulle normative, a tutti i

lizzatore finale, ma portano avanti an-

specifiche, tendenzialmente gli addet-

clienti che scelgono di sposare il mar-

che forniture molto articolate con i vari

ti vendita offrono al cliente il prodotto

chio e che puntano sui nostri guanti”.

responsabili aziendali della sicurezza.

che viene loro richiesto piuttosto che

Troviamo altre realtà invece dove non si

indagare il reale bisogno e vendere il

La platea degli utenti che si rivolge

punta ad avere un’identità di “Speciali-

guanto appropriato. Laddove posso-

alla ferramenta è ampia e variegata

sti” nella protezione della mano, ma si

no esserci necessità formative”, tiene

Insieme alla capacità di garantire una

tecnica

personalizzata,

Giasco 3Run è l’unica calzatura al mondo con 3 diversi strati di poliuretano iniettati su tomaia. La sezione più esterna, grazie alla sua mescola più dura, è stata concepita per offrire la massima resistenza al contatto con la superficie. Questo materiale, abbinato al design del battistrada, garantisce inoltre delle ottime performance SRC in termini di antiscivolo. L’intersuola invece è caratterizzata da una densità più soffice che assicura un’estrema morbidezza ad ogni passo. Un ulteriore vantaggio di questa soluzione poliuretanica è la sua resilienza che con il tempo permette di mantenere un effetto memoria. La sezione superiore, quella a contatto con la tomaia, è stata invece predisposta per assicurare una maggior stabilità del piede, soprattutto per coloro che durante il giorno adottano una camminata dinamica, non sempre su superfici regolari.

59


GUIDA PRODOTTO n copertura capillare del territorio, un valore aggiunto della Ferramenta sta nel fatto che si rivolge a una clientela composita e variegata. Una caratteri-

“I trend che caratterizzano la domanda di calzature di sicurezza sono comfort, leggerezza e aspetto estetico”

Luca Feltrin, Responsabile commerciale per Garsport stica che viene apprezzata da tutte le aziende che forniscono questo canale. E i fornitori di Dpi non fanno certo eccezione. Maurizio Verna, Business Development Manager di Grupa to-

pex constata che “soprattutto per

distributori”. “Tramite il settore ferra-

l’abbigliamento (scarpe, vestiario) la

menta riusciamo a raggiungere dalle

nostra offerta si indirizza soprattutto

micro-imprese agli artigiani: tutti coloro

verso quei consumatori che definiamo

che operano nei settori dell’idraulica,

di “dettaglio”, ovvero, che acquistano

officine meccaniche, falegnami, fino

per sé stessi o al massimo per un nu-

alle imprese che gravitano nel settore

mero limitato di lavoratori, ma che ap-

edile”, dichiara Domenico Esposito,

prezzano la buona fattura e il marchio.

Responsabile Commerciale Italia di

Per gli altri articoli per la sicurezza il

Cofra cominciando a dare un’idea dei

pubblico è molto più ampio grazie an-

target raggiungibili attraverso queste

che al buon lavoro che fanno i nostri

rivendite. Luca Feltrin, Responsabile

Uvex Il guanto invernale unilite thermo plus cut C garantisce protezione dal freddo e protezione al taglio (livello C). È caratterizzato da un rivestimento in polimero estremamente robusto e flessibile alle basse temperature e un rivestimento interno in acrilico che garantisce un buon isolamento. Il guanto garantisce una buona presa in ambienti asciutti e leggermente umidi grazie ad una straordinaria sensibilità tattile anche sulla punta delle dita.

60


commerciale per Garsport concorda

presente in Ferramenta è sempre più

marketing di Kapriol. “I nostri Dpi sod-

sul fatto che “attraverso il canale del-

preparato e viene percepito come un

disfano le svariate esigenze e diverse

la ferramenta riusciamo a raggiungere

consulente attento che può aiutare

categorie di utenti e la possibilità di

diverse categorie di utenti. Possiamo

nella delicata fase dell’acquisto”. La

raggiungerli molto spesso dipende an-

affermare”, prosegue Feltrin, “che gra-

che dal livello di competenza e assorti-

zie all’assortimento prodotti offerto,

mento del rivenditore oltre che dal livel-

possiamo coprire diversi tipi di utilizzatori, dall’addetto del settore edile al magazziniere, dall’elettricista all’idraulico o carpentiere oppure addetto dell’officina meccanica”. La platea dei potenziali clienti raggiungibili è talmente variegata da spingere Giampiero Moroni, Marketing Manager di Dräger Italia a riconoscere da un lato che “tramite il canale delle Ferramenta raggiungiamo molteplici categorie di utenti” e dall’latro che “è quasi impossibile elencarli in modo definito”.

“La consapevolezza che “sicurezza” non deve

lo di presidio raggiunto nel territorio di

per forza essere sinonimo

di Seba è che “sicuramente l’utente o

di scomodità accresce la domanda di

Dpi”

Stefano Paganella, Agente di Hultafors Group Italy per la provincia di Trento

sua competenza”. L’esperienza di David Beccati, Web Marketing Specialist utilizzatore finale viene raggiunto attraverso il canale delle Ferramenta, ma anche le piccole-medie aziende vengono “colpite” dalla nostra proposta”. Questi sono anche i target individuati da Massimo Ortolani, Head of sales Italy di Univet. “Grazie al canale ferramenta la nostra azienda riesce a soddisfare l’esigenza del singolo

Nella visione di Moroni “la Ferramen-

artigiano come della piccola media

ta specializzata diventa sempre di più

impresa, che trovano in queste riven-

il punto di riferimento dove possono

dite un punto rapido di approvvigiona-

essere soddisfatte tutte le richieste e

qualità e la tipologia dei clienti serviti

mento delle diverse categorie di Dpi.

soprattutto fornisce un valido suppor-

dipendono da alcune specifiche carat-

La strategia di Giasco è molto chiara.

to decisionale per trovare la giusta ri-

teristiche della rivendita stessa, come

“In Italia”, spiega il suo responsabile

sposta a una situazione. Il personale

ricorda Marco Morganti, Direttore

marketing, Ettore Caneva, “riusciamo

61


GUIDA PRODOTTO n

62

ad approcciarci a differenti tipologie di

menta oggi operano oltre che attraver-

vita “ProtectWork” è l’utilizzo di tessuti,

ferramenta in termini di dimensioni e

so quelli tradizionali anche attraverso

fibre Hi Tech, trame e design che per-

focus di prodotto. Ciò ci consente di

nuovi canali come ad esempio l’onli-

mettono ai nostri capi di essere confor-

raggiungere differenti tipologie di con-

ne”. Una trasformazione che Peres-

tevoli, protettivi e durevoli allo stesso

sumatori: dall’artigiano autonomo all’o-

sini giudica con favore in quanto “si

tempo.

peraio dipendente. Molto spesso sono

aprono opportunità interessantissime

La nostra offerta di calzature antin-

degli individui che, grazie al rapporto

per giungere potenzialmente a tipolo-

fortunistiche Solid Gear /Toe Guard e

di fiducia che di frequente si instaura

gie e un numero illimitato e di utenti”.

guanti Snickers è molto ampia e hi-

tra negoziante e cliente, sono propensi

Un canale che si rivolge a una platea

tech per soddisfare ogni esigenza con

ad acquistare delle calzature di fascia

dalle esigenze così variegate è tanto

il massimo del comfort. La vasta gam-

alta e sono disposti quindi a pagare

più interessante per un fornitore quan-

ma di utensili per artigiani professioni-

un prezzo più alto per un prodotto di

to più ampio è il suo portafoglio pro-

sti che offriamo ha numerosi prodotti di

qualità”.

dotto. Questa, almeno, è l’indicazione

punta riconosciuti, ad esempio le asce

Danilo Peressini, Responsabile Ven-

che pare di poter ricavare dalla dichia-

forgiate a mano Hultafors Tools che

dite e Sviluppo Commerciale Div. Pro-

razione di Stefano Paganella, Agente

sono sinonimo di qualità nella storia e

fessional di Icoguanti introduce un

Hultafors Group Italy per la provincia

di artigianato d’altissimo livello”. Infi-

nuovo elemento che contribuisce ad

di Trento. “Le categorie di utenti sono

ne, Luca Cardillo, Direttore Commer-

accrescere l’appeal delle Ferramenta

molte e rispecchiano la gamma che

ciale del Gruppo P&P Loyal si limita

nei confronti de loro fornitori. “Come

siamo in grado di offrire. Innanzitutto

a ricordare che “su questo canale ci

detto in precedenza, la struttura del

gli utilizzatori del nostro abbigliamento

rivolgiamo principalmente ad artigiani,

mercato della Ferramenta in Italia è

da lavoro professionale. Il denomina-

operatori del settore legno e termoi-

molto variegata, questo ci dà la pos-

tore comune che caratterizza la no-

draulica, coloritori, imprese edili e pic-

sibilità di raggiungere diversi utenti:

stra linea di abbigliamento Snickers

cola industria”.

operai, artigiani, privati.... Molte Ferra-

Workwear classico e la sua linea salva


SPECIALE CATALOGHI

Da sempre le aziende del nostro settore destinano una parte dei loro investimenti alla realizzazione del o dei Cataloghi Prodotto. E questo perché sono ben consapevoli che un catalogo strutturato in modo da risultare funzionale e esaustivo nel fornire le necessarie informazioni commerciali e tecniche rappresenta ancora oggi uno dei più efficaci strumenti a supporto dell’attività di vendita. Senza contare che un catalogo ben pianificato e accattivante è sicuramente funzionale al rafforzamento dell’identità del brand e a un consolidamento della relazione che ogni azienda mira a costruire con i propri clienti. Lato cliente il catalogo è uno strumento di lavoro, ma anche un’occasione per conoscere in modo più approfondito l’offerta prodotto di ciascuna azienda. E questo è lo spirito da cui è nato questo speciale. 63


SPECIALE CATALOGHI

Dräger è leader a livello internazionale nel campo delle apparecchiature tecnologiche per la sicurezza industriale e medicale. L’azienda a conduzione familiare fondata nel 1889 a Lubecca è giunta alla quinta generazione, è quotata in borsa, è presente in più di 190 paesi e ha filiali di vendita e servizi in più di 50 stati. Vigili del fuoco, servizi di soccorso, autorità e industria si affidano a Dräger per l’intera gestione delle emergenze, in particolare per la protezione degli individui e delle strutture. A ciò appartengono: attrezzature per la protezione delle vie respiratorie, sistemi di rilevamento di gas fissi e mobili, tecnologia professionale di immersione, strumentazione per il rilevamento di alcolemia e as-

GLI HIGHLIGHTS DEL CATALOGO Dräger PARAT 5500 Dispositivo di fuga a filtro Il cappuccio di emergenza Parat 5500 è stato progettato con l’obiettivo di rendere la fuga da un incendio rapida ed efficace. Grazie al comfort ottimizzato per chi lo utilizza e lo indossa, a una struttura robusta e al filtro CO P2 di comprovata efficacia, garantisce una protezione di 15 minuti dai gas tossici. A questo prodotto è stato assegnato, nel 2015, il premio German Design Award “Gold” per il Design nella categoria “Industria, Materiali e Sanità”.

Facciali filtranti antiparticelle Dräger X-plore 1900 La nuova linea di maschere monouso X-plore® 1900 è quanto di più performante presente sul mercato per la protezione contro polveri fini e particelle. Oltre ad un design molto pratico e innovativo (è possibile ripiegarla in tre parti), si contraddistingue per la completa assenza di lattice in tutti i materiali che la compongono (dallo stringinaso al cuscinetto nasale, dalle fascette elastiche VarioFlex al materiale filtrante CoolSafe) ed è quindi utilizzabile in un vasto campo di applicazioni. É disponibile in due taglie, S e M/L, per adattarsi a numerose forme e dimensioni di ciascun viso, favorendo una perfetta aderenza.

64

sunzione di droghe. Inoltre Dräger sviluppa insieme ai suoi clienti soluzioni personalizzate come impianti di simulazione di incendi, programmi di addestramento e corsi di formazione. www.draeger.it

Settori trattati Servizi antincendio, Industria chimica, Industria del petrolio e gas, Industria farmaceutica, Industria della cantieristica navale, Industria alimentare e delle bevande, Industria dell’acciaio e metallurgica, Mineraria, Forze dell’ordine.

Rilevatore monogas Dräger PAC 6000 Il rilevatore monogas individuale monouso Dräger Pac® 6000 misura CO, H2S, SO2 o O2 in modo preciso e affidabile, anche nelle condizioni più difficili. Il design robusto, i rapidi tempi di risposta del sensore e una potente batteria assicurano la massima sicurezza per un tempo massimo di due anni praticamente senza alcuna manutenzione. Tutti i rilevatori della serie Pac forniscono risultati precisi e attendibili e sono molto facili da usare.


SPECIALE CATALOGHI

FERMEC

Azienda dinamica e in costante crescita, grazie a oltre vent’anni di presenza su tutto il territorio nazionale e a collaborazioni con prestigiose aziende estere leader nei loro settori, Fermec è ormai un punto di riferimento per i professionisti più esigenti in molteplici settori che spaziano dall’industria all’automotive. Nel corso del 2019 è stato presentato il nuovo Catalogo Generale 2019/20 che rimarrà in vigore fino a tutto il 2020 e che in oltre 1260 pagine propone più di 21’000 prodotti per soddisfare tutte le esigenze. Il Catalogo è integralmente presente anche sulla piattaforma web dove è disponibile nelle versioni digitali per il download e con schede dettagliate di tutti i prodotti e costantemente aggiornate. Grazie al sito www.fermec.it è, inoltre, possibile rimanere costantemente aggiornati sulla gamma prodotti in continua crescita con periodici inserimenti di novità fuori catalogo.

accessori e utensili per uso a mano con attacco quadro da 1/4”, 3/8”, 1/2”, 3/4”, 1”; Assortimenti di utensili e bussole per uso a mano; Adattatori, riduzioni e bussole porta inserti; Bussole e accessori per uso a macchina con attacco quadro da 1/4”, 3/8”, 1/2”, 3/4”, 1”, 1”1/2”, 2”1/2”;Assortimenti di utensili in cassette; Carrelli e cassettiere portautensili e accessori per carrelli portautensili; Utensili specifici per il settore Automotive; Set per la Messa in Fase. Numero di Pagine: 1264 Numero di Referenze: Più di 21000 Lingua: Italiano Versione digitale online: https://www.fermec.it Versione digitale scaricabile: https://www.fermec.it

Settori trattati Filetti riportati Elicoidi; Accessori per avvitatori e porta-inserti; Inserti; Cacciaviti e chiavi per uso a mano; Chiavi; Utensili vari; Pinze; Minuteria e consumabili; Chiavi di serraggio per ghiere; Bussole,

GLI HIGHLIGHTS DEL CATALOGO Articolo FM 53447 - Carrello portautensili con 6 cassetti, di colo-

Articolo BGS 6647: manometro digitale per pressione pneumatici e profondità battistrada.

re blu, con 171 utensili assortiti. Grazie all’ampia gamma di prodotti compresi nella dotazione, questo carrello è la soluzione ideale per la fornitura di primo impianto per l’industria e l’officina. La buona qualità dei materiali del carrello e degli utensili viene proposta ad un prezzo eccezionale per tutto il 2020 grazie alle promozioni disponibili presso i nostri rivenditori.

2 utensili in 1! Un manometro digitale per il test rapido ed efficace della pressione dei pneumatici in tutte le condizioni, combinato con un pratico strumento per la verifica puntuale del consumo dei battistrada. Precisione e affidabilità sempre a portata di mano.

Articoli FM 51737, FM 51738 e FM 51035: nuovi banchi da lavoro in kit di montaggio. Una preziosa aggiunta per la gamma prodotti dell’azienda disponibile da inizio 2020. La solidità dei materiali e la praticità offerta dalla consegna in kit di montaggio sono le caratteristiche distintive di questi nuovi prodotti a marchio Fermec. A completamento sono anche disponibili i pannelli forati appendi-attrezzi indispensabili per predisporre al meglio la postazione di lavoro in tutti gli ambienti.

65


SPECIALE CATALOGHI

GRUPPO STAMPLAST

Gruppo Stamplast nasce nel 1995 con sede a Francavilla Fontana (Br). Oggi dispone di ben 7 stabilimenti in tutta Italia grazie ai quali completa efficientemente il processo produttivo di articoli in plastica per l’edilizia. Si occupa dell’ideazione del prodotto, della progettazione dello stampo e della sua produzione. Nel tempo l’esperienza del gruppo si esplica anche nell’ideazione e realizzazione dei prodotti in metallo. Infine il ciclo di produzione si chiude con la personalizzazione e il confezionamento. Gruppo Stamplast grazie alla logistica avanzata è in grado di far giungere i prodotti a tutti i più grandi distributori del mercato nazionale. Inoltre è leader del mercato internazionale ed esporta in 35 paesi in tutto il mondo.

Settori trattati

Canalizzazione e Raccolta, Aerazione e Gocciolatoi, Tetto, Vetrocemento, Distanziatori e Profili per Mattonelle, Bagno, Rinforzo del Calcestruzzo e Intonaco, Accessori per Isolamento Termico, Cantieristica e Ferramenta, Antinfortunistica, Grigliati e Zincati. Numero di Pagine: 288 Numero di Referenze: Più di 1500 Lingua: Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo Versione digitale online: http://www.gruppostamplast.it/ Versione digitale scaricabile: http://www. gruppostamplast.it/download/GRUPPO_ STAMPLAST_Catalogo_prodotti_2019.pdf

GLI HIGHLIGHTS DEL CATALOGO Pozzetto Singolo “TOP”

Secchio per muratore

Elmetto Da Cantiere “Ares Elm”

Prodotto dal Gruppo Stamplast, il secchio per muratore, grazie alla qualità delle materie prime utilizzate garantisce resistenza agli urti, agli agenti chimici e atmosferici e si presenta come articolo indispensabile per il lavoro in cantiere. Su richiesta è possibile ordinare secchi di colore personalizzato.

Prodotto dal Gruppo Stamplast, il pozzetto singolo “TOP” garantisce un’ottima resistenza agli urti, agli agenti atmosferici e chimici. Il design brevettato consente di immagazzinare il 50% di articoli in più rispetto alla concorrenza razionalizzandone soprattutto il trasporto.

66

Prodotto dal Gruppo Stamplast, questo articolo è un accessorio essenziale per garantire la sicurezza nei cantieri. Confortevole e curato nei dettagli, è provvisto di bardatura in plastica regolabile e di fascia parasudore a richiesta per garantire un alto livello di comfort in qualsiasi condizione.


SPECIALE CATALOGHI

HOLZ TECHNIC

Holz Technic è il marchio di Rothoblaas che propone prodotti di qualità per l’edilizia in legno al canale della distribuzione. L’offerta include ferramenta, materiali per l’isolamento all’aria e all’acqua, soluzioni per l’abbattimento acustico e attrezzatura per la lavorazione del legno. Inoltre, il brand distribuisce sistemi per l’anticaduta e la sicurezza a marchio Rothoblaas. L’ampia gamma di prodotti è completata da un ventaglio di servizi che punta a semplificare il lavoro dei rivenditori partner: • consulenza post-vendita ad opera di tecnici altamente specializzati; • sistemi espositivi per il punto vendita; • supporti di comunicazione in-store e merchandising; • corsi di formazione dedicati. www.holztechnic.com

Settori trattati

Fissaggio per costruzioni in legno: viti per strutture, viti e connettori per esterno, viti per lamiera, piastre e angolari, portapilastri, ancoranti per calcestruzzo, metrico. Isolamento all’aria, all’acqua e al rumore: sottocolmi e accessori, nastri e profili, membrane, isolamento acustico. Attrezzatura: attrezzatura per carpenteria, sistemi anticaduta, strumenti di misurazione, riparazione del legno, punte e frese. Numero di pagine: 377 Numero di referenze: oltre 380 prodotti, la maggior parte dei quali è disponibile in una moltitudine di dimensioni diverse. Lingue: disponibile in 3 combinazioni linguistiche bilingui: italianoinglese, tedesco-francese, spagnolo-portoghese. Versione digitale on-line: www.holztechnic.it Versione digitale scaricabile: www.holztechnic.it

GLI HIGHLIGHTS DEL CATALOGO SNK è la vite per legno omologata per applicazioni strutturali. Presenta un’elevata capacità di penetrazione nel legno ed è caratterizzata da performance sismiche ottimali e resistenze superiori. La gamma è estremamente ampia e include una miriade di diametri e lunghezze. In acciaio al carbonio con zincatura galvanica, è progettata per impiego con legno massiccio, legno lamellare, pannelli a base di legno e legni ad alta densità, in classe di servizio 1 e 2. I valori sono testati, certificati e calcolati anche per applicazione su X-Lam, pannelli microlamellari LVL e legni ad alta densità.

Il connettore legno-calcestruzzo CLC è ideale per il recupero del patrimonio architettonico tipico dei centri storici europei. La riabilitazione strutturale con questo sistema assicura un miglioramento della performance sismica e l’aumento di resistenza e rigidezza dell’impalcato, il tutto nel rispetto della struttura originale. Il sistema è certificato CE con posa a 30°, 45° e con connettori incrociati a 45°.

SIGNO è il nastro adesivo universale ad elevata adesività. Concepito per applicazione sia all’interno dell’involucro edilizio, sia all’esterno, assicura un elevato potere adesivo su tutte le superfici, anche su calcestruzzo. La speciale mescola adesiva garantisce funzionalità anche in condizioni non ottimali, per esempio su superfici polverose o umide. Le versioni più larghe sono perfette per la sigillatura di camini, finestre, membrane su intonaco o calcestruzzo e molte altre applicazioni.

67


SPECIALE CATALOGHI

KLINGSPOR

Klingspor opera in qualità di filiale italiana dell’omonima multinazionale tedesca, leader indiscussa nella produzione di abrasivi rigidi e flessibili dall’eccellente contenuto tecnologico. Di seguito, tra i tantissimi prodotti che hanno reso famosa l’azienda si ricordano brevemente: - tele e carte abrasive - nastri abrasivi in qualsiasi misura, flessibilità e tipo di giunzione - ruote lamellari con foro e con gambo - dischi rigidi da taglio e per sbavatura - moltissimi altri Fin dal 1965, lo scopo dell’attività della filiale italiana è stato quello di promuovere la diffusione di questi utensili, assicurando alla propria clientela un elevato standard qualitativo accompagnato da un accurato e rapido supporto tecnico commerciale.

Settori trattati

Numero di referenze: Lingua: Italiano Versione digitale on-line: www.yumpu.com/it Versione digitale scaricabile: www.klingspor.it/assistenza/

Abrasivi Flessibili

klingspor-sempre-con-se/listino-prezzi-2019

Numero di pagine: 362

GLI HIGHLIGHTS DEL CATALOGO I dischi per taglio e sbavatura Kronenflex sono caratterizzati da un’ottima combinazione tra agente legante e tipologia di grano abrasivo a garanzia di un’elevata aggressività, di un’eccezionale durata d’impiego e di una qualità costante ed elevata. Sono con-

ma di tipologie, dimensioni e grane. Sono adatti per qualsiasi tipo di smerigliatura e carteggiatura: con nastro libero, con tampone, con ruote di contatto. Tutti questi prodotti si caratterizzano per l’ottima resistenza alla rottura. Possibilità di design personalizzato in base alle esigenze del cliente. Supporti in carta, tela e pellicola.

Le ruote lamellari Klingspor sono costituire da lamelle in tela abrasiva di elevata qualità rivestita con ossido di alluminio. Le lamelle sono fissate saldamente al centro della ruota tramite un nucleo in resina e sono disposte radialmente. Sono adatte per a smerigliare ogni tipo di superficie – piana, concava o convessa – in qualsiasi materiale. Per la loro struttura offrono una lavorazione morbida e confortevole che permette loro di adattarsi perfettamente ai profili del pezzo in lavorazione. L’ampia gamma di grane (40 – 320) e di abrasivi (con e senza multilegante) le rende perfette per una grande varietà di applicazioni.

formi ai più elevati standard di sicurezza, ivi incluse le norme oSa e la normativa EN 12413. Questi dischi rappresentano la soluzione ottimale per diversi tipi di applicazioni. Tra le altre si ricordano: attività di manutenzione e riparazione, officine, fabbri, lavorazione dell’acciaio, costruzione di impianti o di container, lavorazione del metallo, fonderie, automotive e cantieri navali. Klingspor produce nastri e manicotti abrasivi in un’ampia gam-

68


SPECIALE CATALOGHI

Kraftwerk

Kraftwerk azienda svizzera operante nel settore utensileria manuale da oltre 40 anni, ha come obiettivo quello di essere sempre al passo con i tempi e offrire prodotti di qualità e all’avanguardia per aiutare gli utilizzatori a svolgere i propri lavori al meglio. Il catalogo Kraftwerk vanta una vastissima gamma di prodotti che vanno a soddisfare le aspettative del professionista più esigente fino a quello dell’hobbysta che non trascura l’affidabilità richiesta ai suoi utensili. Dal 2017 Homberger S.p.A. è distributore in esclusiva per i prodotti Kraftwerk.

Settori trattati Ferramenta, Ediliza, Automotive, Fai da Te, Falegnameria, Industria. Numero di Pagine: 436 Numero di Referenze: 4.952 Lingua: Italiano Versione digitale online: www.kraftwerk.it - www.homberger.com Versione digitale scaricabile: www.kraftwerk.it - www.homberger.com

GLI HIGHLIGHTS DEL CATALOGO Art. 2906 Carrello porta utensili a 4 cassetti e 2 sportelli con chiusura centralizzata e con cassetti con sistema antiribaltamento. La soluzione ideale per ogni officina! Riponi i tuoi utensili negli spaziosi cassetti e nell’ampio vano a due ante inferiore. Il carrello è dotato di un comodissimo top in ABS sagomato con vaschette portaoggetti e protezioni in gomma sugli spigoli. Disponibile in quattro varianti di

Art. 3036 Solida valigia in metallo a 5 scomparti, con 106 utensili universali riposti in comodi termoformati con l’aggiunta di un vano vuoto per uso individuale. La scelta degli utensili è stata selezionata con cura per ricoprire gli usi più comuni e le dimensioni della valigia studiate per rientrare in armadi spogliatoio. La soluzione ideale per avere tutti gli utensili piu’ importanti a portata di mano.

Art. 4900-41K: valigetta di 12 chiavi combinate a cricchetto orientabili a regolazione continua fino a 180° per l’utilizzo del cricchetto anche in spazi normalmente inaccessibili. Possibilità di bloccare la testa snodata in 13 comode posizioni e di inserire adattatori per poter utilizzare bussole da ¼, 3/8 e ½ o per porta inserti. Misure: 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 16 - 17 - 18 - 19 mm.

colore ( Nero, blu, grigio e verde acido ).

69


SPECIALE CATALOGHI

Lectra Trading AG Gruppo Brennenstuhl Fondato nel 1958, il Gruppo Brennenstuhl è oggi un’azienda leader nel settore dell’elettrotecnica e dell’elettronica. Occupandosi direttamente della progettazione, produzione e distribuzione in campo internazionale, il gruppo è da sempre sinonimo di innovazione, affidabilità e massimo standard qualitativo dei prodotti e del servizio. I suoi prodotti sono venduti con successo in oltre 100 paesi dai principali rivenditori specializzati e dai centri di bricolage. In Italia il Gruppo è presente con una propria rete di vendita diretta in modo da offrire il massimo delle garanzie alla propria clientela anche in termini di servizio.

Settori trattati Protezione da sovratensione e antifulmini, Prese multiple, dispositivi di commutazione, Distribuzione della corrente, Tecnologia per la casa e la sicurezza, Apparecchi per officina, casa e giardino, Cavalletti e scale

Numero di Pagine: 142 Numero di Referenze: 433 Lingua: Italiano Versione digitale online: = Versione digitale scaricabile: =

GLI HIGHLIGHTS DEL CATALOGO La gamma di tamburi avvolgicavi offre la soluzione adatta per ogni impiego, indipendentemente dal fatto che si tratti di un uso casalingo piuttosto che di un massiccio uso professionale. Nella foto i tamburi avvolgicavo Garant CEE 2 IP44 in lamiera adatti per industria e cantieri edili e Bretec a contatti rotanti (con le prese che restano fisse rispetto alla rotazione del tamburo in modo da offrire maggior comfort d’uso).

La gamma di multiprese Brennenstuhl è unica nel suo genere quanto a varietà, design e funzionalità. Spazia dalle multiprese comuni - che comprendono anche utili complementi di gamma quali i modelli con cavo da 3 metri (nella foto) - fino alla più esclusiva gamma di prese Alu- Line con corpo in alluminio di cui fanno parte anche prodotti di elevato contenuto tecnico, anche nella versione con protezioni di sovratensione fino a 30.000A e con prese per ricariche USB e altre caratteristiche intelligenti in modo da soddisfare al meglio le esigenze più svariate.

70


SPECIALE CATALOGHI

Lectra Trading AG Gruppo Brennenstuhl Nell’ambito dell’illuminazione il Gruppo Brennenstuhl ha da tempo deciso di puntare sulla tecnologia a LED. La sua gamma di faretti a LED rispecchia lo sviluppo e le tendenze del settore e offre eccezionali soluzioni a livello di design, efficienza energetica e durata di vita. Tra i suoi fiori all’occhiello i faretti LED a batteria ricaricabile. Di questi alcuni presentano anche funzionalità attivabili tramite Bluetooth e altri possono essere utilizzati sia nella modalità in batteria che in quella con collegamento alla rete.

Settori trattati Lampade e Fari Mobili, Lampade e Fari Fissi, Lampade da Lavoro, Torce e Luci Di Sicurezza, Lampade Frontali a LED, Luci Notturne a LED, Lampadine e Accessori

Numero di Pagine: 126 Numero di Referenze: = Lingua: Italiano, Tedesco e Inglese Versione digitale online: = Versione digitale scaricabile: =

GLI HIGHLIGHTS DEL CATALOGO Dargo è un faretto mobile a LED ibrido che può essere utilizzato sia in ambienti interni sia in ambienti esterni in quanto ha un grado di protezione IP 65. Può essere utilizzato con cavo connesso alla rete, ma è ideale anche per luoghi senza allacciamento elettrico grazie alla sua tecnologia ibrida. In caso di mancanza ITÀ V al funzionamento Disponibile in due versioni: 1171670 e 1171680. O di corrente passaFaretto mobileaabatteria. LED ibrido „DARGO“ 30WArt. / 50W

N

Faretto mobile a LED ibrido DARGO IP65, 3000lm (30W), 4900lm (50W), 5m H05RN-F 2x1,0, con funzione Powerbank

Il faro a batteria portatile LED Blumo integra due altoparlanti da 3 W collegabili dallo smartphone tramite Bluetooth per scaricare brani musicali. Offre tre livelli di accensione - 100%, 50%, 10% - in Adatta all‘uso per l‘ambiente esterno eddi interno, IP 65. modo da consentire prolungare la durata dell’illuminazione. Batteria agli ioni di litio sostituibile con • Faretto girevole a rotazione continua e bloccabile • Per illuminare il posto di lavoro anche in luoghi senza con una sola mano mediante il dispositivo di fissaggio a sgancio rapido. allacciamento elettrico. À indicatore di carica e stato. T • Struttura solida per un‘elevata resistenza agli urti, gommato • Tecnologia ibrida: possibilità di utilizzo con batteria Ve Ialimentatore. per la massima maneggevolezza. ricaricabile batteria portatile LED „BLUMO“ • Con staffa regolabile per montare20W o fissare la lampada • Funzione mancanza di a corrente NOluce d‘emergenza: in caso diFaretto • •

passa al funzionamento a batteria. Il faretto LED è dotato di 3 livelli di commutazione: 100 %, 50 % e 10 % - consente una durata della luce ancora più lunga. Batteria ricaricabile integrata agli ioni di litio da con funzione powerbank e spia di carica.

• • •

sul treppiede (esempio codice 1170610 oppure 1170310). Incluso alimentatore 100 - 240 V CA, 50/60 Hz e cavo RN amovibile da 5 m. In confezione di cartone con finestrella. Resistente agli urti: IK 07 LUSIVE INC

IK 07

IP 65

Li-Io n

5m

Faretto a batteria portatile LED „BLUMO“ 20W 2100lm 6500K IP54 N° articolo

Flusso luminoso Potenza Adatta all‘uso per l‘ambiente esterno ed interno, IP 54. totale fonte • 2 Altoparlanti bluetooth integrati da 3 W, con ottima principale qualità del suono.

1171670 1171680

Codice a Barre

Temperatura Max. durata Tempo di Tensione del colore della luce Porta di ricarica ca. 2 A per nominale di • Funzione powerbank: carica USB apparecchi ingresso con cavo di carica USB come smartphone, tablet, ecc. max

La torcia da lavoro a LED HL1000A (Art 1175680) con luminosità 1000 LM è tale da soddisfare • KIncluso alimentatore (100 - 240 V cavo di Per illuminare il posto di lavoro anche 4007123654734 3000 lm in luoghi senza 6500 10 h 3 AC, h 50/60 Hz) e240V carica per auto 12 V. le allacciamento più svariate esigenze. La funzione30diWregolazione luminosa a da regolazione continua dal 10 al 100% elettrico. • KCorpo in plastica in gomma.240 V • Batteria agli ioni di litio sostituibile 4007123654734 4900 lmcon indicatore 50 W 6500 15 h di alta qualità e3angoli h • Con staffaprolungando di supporto pieghevole regolabile della per la lampada. Batdi carica e didistato. consente adattare l’illuminazione alle effettive necessità la durata posizione eretta o per il fissaggio su cavalletti brennenstuhl®. • 3 livelli di accensione: luce al 100 %, 50 % e al 10 % • In espositore di cartone a colori. per una durata superiore dell‘illuminazione. teria ricaricabile integrata agli ioni di litio 3,7V/2,0Ah con spia di ricarica. Interfaccia di carica USB TÀ Accessorio consigliato VI (ilOcavetto di carica USBportatile è incluso). Lampada a batteria ricaricabile a LED IP54 1000+200 lm N •

N° articolo

Codice a Barre

Denominazione

Max. capacità di carico

Altezza INCLUSIVE regolabile fino a max.

IP 54

1170610

4007123190614 Treppiede telescopico

10 kg

2,5 m

1170310

4007123090433 Treppiede telescopico

10 kg

3,0 m

N° articolo

1171620

Codice a Barre

Flusso luminoso totale fonte principale

4007123651870

2100 lm

Potenza

N°articolo 1170310 20 W

Altezza del prodotto

2100prodotto

Peso del

106,00 cm

4,40 kg

116,50 cm

5,40 kg

15 h MAX.

Li-Io n

Temperatura del colore

Max. durata della luce

6500 K

15 h

LUMEN

Tempo di ricarica ca.

N°articolo 1170610

4h

Tensione nominale di ingresso max 240V

71 Lampada portatile a batteria ricaricabile a LED HL 1000 A, IP54, 1000+200lm


SPECIALE CATALOGHI

PANOZZO

Sempre più spesso i clienti richiedono forniture urgenti di piccoli lotti di prodotti. Questo non è un problema per Panozzo grazie al magazzino sempre ben rifornito, che evita al cliente di dotarsi di scorte eccessive che potrebbero restare inutilizzate. Ovviamente, lo stesso discorso si può fare anche per ordini di grandi quantità. Un servizio molto importante che l’azienda fornisce ai propri clienti è la possibilità di testare gli articoli prima dell’utilizzo. Come? Basta andare sul sito www.panozzosrl.com, cliccare sull’immagine del prodotto d’interesse e poi sull’icona del carrello a fianco del codice d’interesse e se non si è già clienti compilare il form con i propri dati per la spedizione. Panozzo invierà gli articoli richiesti il giorno seguente con servizio postale o con il corriere scelto dal cliente.

Settori trattati Subfornitura, Ferramenta/ Bricolage, Meccanico in genere, Automotive, Arredo Urbano, Refrigerazione, Verniciatura industriale a freddo e a caldo, Componentistica elettronica, Estetico, Agricolo, Siderurgico, Modellismo, Realizzatori di espositori pubblicitari/ stand fieristici, Oil&Gas

Numero di Pagine: 366 Numero di Referenze: 5.000 codici a catalogo

Lingua: Italiano e Inglese Versione digitale online: www.panozzosrl. com/it/cataloghi-pdf.php]

Versione digitale scaricabile: www.panozzosrl.com/it/cataloghi-pdf.php]

GLI HIGHLIGHTS

In questo catalogo troverete viteria in plastica: rondelle in plastica, distanziali di plastica, viti in plasti-ca, viti a testa cilindrica, viti di plastica a testa esagonale, viti a testa svasata, viti autofilettanti, copriviti, bulloni e copribulloni di plastica, dadi esagonali, dadi in plastica, copridadi in plastica. Nel caso in cui abbiate necessità specifiche che non sia possibile soddisfare con prodotti a catalogo, contattateci, troveremo con voi la soluzione.

Sono diverse le soluzioni per l’assemblaggio offerte: rivetti in plastica, rivetti a pressione, rivetti a vite e a testa conica, bottoni a pressione, fasteners, fasteners con lamelle, clips a scatto fascette in plastica, fascette con indicatore, fascette anti UV, fascette per fissaggio pannello. Anche in questo caso se avete necessità specifiche che non sia possibile soddisfare con prodotti a catalogo, contattateci, troveremo con voi la soluzione.

Il catalogo presenta svariate soluzioni per la protezione degli imballaggi reti di protezione per figure irregolari e per contenitori cilindrici, protezioni in foam in vari formati e modelli, passareggia, angolari di plastica, striscia para-bordi in pvc. Visitate la sezione “Protezioni per imballaggi” sul nostro sito per prendere visione delle dimensioni in cui sono disponibili i diversi articoli. Nel caso in cui abbiate necessità specifiche che non sia possibile soddisfare con prodotti a catalogo, contattateci, troveremo con voi la soluzione.

72


SPECIALE CATALOGHI

RG SRL

RG SRL, avente sede ai piedi dei Colli Euganei in provincia di Padova, viene inaugurata nel 1979 dai tre soci Gasparoni dapprima con il nome di 3G SNC ed in seguito con la denominazione attuale “RG SRL”. Fin dai primissimi anni di attività la ditta padovana

oggi leader nel settore della minuteria metallica di precisione si è imposta sul mercato come azienda produttrice di catene in ferro, ottone ed alluminio, e per rispondere in maniera ancora più soddisfacente a quelle che sono le variegate esigenze dei clienti, ha rinforzato la produzione dei suoi articoli con le minuterie metalliche. Grazie all’intraprendenza e all’entusiasmo verso le ultime novità che hanno da sempre contraddistinto il titolare di RG, con il passare degli anni l’azienda si è uniformata alle nuove necessità imposte dal mercato e si è dunque munita di macchinari di ultima generazione in grado di incrementare notevolmente la produttività e di migliorare la qualità degli articoli di minuteria metallica di precisione. L’ introduzione di innovative strumentazioni per migliorare il controllo dei particolari prodotti ha completato la qualità del servizio offerto, garantendo alti standard. Ciò che invece non è mai cambiato è la filosofia che sta alla base di RG e che ha condotto i suoi titolari a puntare fin da subito sulla qualità e sull’affidabilità dei propri articoli, il tutto senza mai escludere l’introduzione di tecniche innovative e al passo con i tempi. Grazie all’esperienza pluriennale del suo staff nel campo della produzione di minuterie metallica di precisione, oggi RG SRL viene ritenuta un partner affidabile, puntuale e sempre preciso nell’individuazione di soluzioni che possano soddisfare pienamente la clientela.

GLI HIGHLIGHTS RG srl produce vari modelli di catene che possono essere fornite grezze, galvanizzate in diverse finiture o colorate mediante ossidazione anodica anallergica. Tra le varie tipologie proposte vi sono gourmette, forzatine, rolò, serpe , spiga, catena a palline, confezionate in matasse e in rocchetti secondo le esigenze del cliente.

Il moderno parco macchine ha permesso a RG di spiccare anche nel campo delle minuterie tornite in ottone, acciaio e ferro. I torni, sia automatici che a controllo numerico, di cui dispone , consentono agli abili operatori di realizzare articoli con tolleranze minime, utilizzati in svariati settori come per esempio in quello criogenico, oleodinamico , della raccorderia, della ferramenta , della pelletteria e dell’hobbistica.

73


LA PAROLA AI RIVENDITORI n

D’Angelo Maniglie

Vendita assistita e eCommerce i nostri punti di forza Con l’arrivo di Mario D’Angelo, esponente della terza generazione della famiglia proprietaria il negozio espande la propria presenza su internet diventando un riferimento per la vendita di maniglie a livello nazionale Professionalità, creatività e specializzazione. Un esercizio

attraverso la gestione del figlio Antonino, che arricchisce il

commerciale che attraverso tre generazioni è riuscito a tra-

know-how dell’azienda grazie ad importanti collaborazioni

sformarsi in seguito alle logiche del mercato e della doman-

nella progettazione di maniglie per porta, la storia della ditta

da. Con un notevole sviluppo delle vendite on-line, che oggi

D’Angelo Maniglie continua oggi grazie alla terza generazio-

rappresentano una quota ragguardevole del giro d’affari. È

ne, con Mario D’Angelo, che espande la propria presenza su

questo lo spirito che caratterizza D’Angelo Maniglie, un ne-

internet riuscendo ad essere leader per la vendita di maniglie

gozio nato a Catania alla fine degli anni ’60 e già all’epoca

in tutto il territorio nazionale e offrendo assistenza e servizi a

diventato punto di riferimento per tutta la provincia. Ecco,

professionisti e aziende in tutto il mondo.

dalle parole di Mario D’Angelo, responsabile sviluppo attività online e rapporti con clienti esteri, come si è trasformato nel

Nel corso degli anni come si è trasformato l’assortimento

tempo questo esercizio commerciale.

degli articoli trattati? A dire il vero non c’è stata una vera e propria trasformazione.

74

In che anno avete aperto? Ci racconta la sua storia?

Gli articoli a magazzino sono gli stessi che nel corso degli

Dobbiamo tornare agli anni Cinquanta per scoprire le radi-

anni ci sono stati proposti come nuovi prodotti dai nostri abi-

ci della ditta D’Angelo Maniglie, anni in cui Mario D’Angelo

tuali fornitori e con le indicazioni che vengono dal mercato al-

riuscì a creare a Catania un punto di riferimento per la ven-

larghiamo la gamma di articoli venduti ai nostri clienti. Il core

dita di ferramenta in tutta la provincia. Questi anni furono un

business si concentra su poche categorie merceologiche,

continuo evolversi, offrendo servizi e prodotti sempre inno-

per esempio la maniglia e o gli accessori per porte e finestre.

vativi ed un’assistenza mirata alla persona e non alla ven-

Su quelle abbiamo deciso di puntare per rimanere sempre

dita, riuscendo ad allargare la rete a tutta l’Italia. Passando

competitivi nel settore.


abbinano al proprio arredamento, l’architetto o l’ingegnere che conosce già articoli e i vari brand presenti sul mercato, oppure i negozianti e i produttori di porte e finestre con i quali instauriamo un programma di affiliazione con la nostra azienda per l’acquisto a prezzi riservati di maniglie per porte e finestre. In passato il cliente acquistava esclusivamente Quali sono stati e chi sono i principali fornitori? Non ci definiamo un semplice negozio online di ferramenta, ma una vera e propria boutique dove poter visionare oltre mille modelli di maniglie per interni pensate per rendere spettacolari gli spazi. Ciò permette al cliente di trovare il prodotto

in negozio, attraverso il digitale l’acquirente medio acquista soprattutto online, a volte è difficile reperire determinate tipologie di prodotti ma Internet ha saputo colmare questo gap e con l’e-commerce Manigliedesign.com riusciamo a raggiungere qualsiasi località nel mondo.

che più rispecchia il proprio carattere e apprezzarlo sempre

A prescindere dal ritorno di immagine, qual è l’attività in

di più, giorno dopo giorno. Per rispettare questo impegno

cuoi vi sentite maggiormente coinvolti e che hanno dato

con la clientela, Maniglie Design offre la migliore assisten-

particolare risalto?

za di sempre proponendo le migliori marche di maniglie per

Oggi abbiamo impegnato la gran parte delle nostre risorse

porte interne. Colombo Design, Olivari, Valli & Valli, Fusital,

umane sul progetto dell’e-commerce supportato da efficaci

Comit, Manital, DND Handels, Kleis, RDS, Reguitti, Arieni,

campagne marketing come le newsletter, i canali social le

Antologhia, Fimet sono alcuni brand Made in Italy che offria-

campagne a pagamento sui motori di ricerca, mezzi con i

mo direttamente all’acquirente.

quali siamo arrivati a fare conosce il marchio Manigliedesign e arrivare a vendere in tutto il mondo.

In che modo e da parte di chi è avvenuto il sostegno alle vendite dei vari articoli nel tempo?

Quali sono a vostro parere le iniziative che possono coin-

Circa quindici anni fa, quando abbiamo iniziato a vendere

volgere un cliente all’acquisto di un vostro prodotto?

online e alcuni nostri fornitori erano un po’ scettici rispetto

Sicuramente la vendita assistita unita all’e-commerce è una

al nostro progetto, nel tempo sì è compreso che il digitale

carta vincente per poter competere con i market place come

rappresentava la direzione giusta da seguire. Molti anni fa il

Amazon o ebay. Per fare un esempio, ci capita di dover con-

mercato procedeva più lentamente, oggi con la tecnologia tutto cambia molto rapidamente e di anno in anno. Anche i fornitori sono stati costretti ad adeguarsi, il sostegno principale al nostro progetto Manigliedesign.com è arrivato da coloro che come noi hanno percepito in tempo che non solo il mercato è cambiato ma soprattutto il modo di acquistare. Molte delle aziende che ci affiancano hanno dovuto inserire nel loro organico figure di marketing per promuovere i loro prodotti prima ancora che vengano messi in produzione cosi da mettere a conoscenza l’acquirente. Se prima si doveva passare esclusivamente dal negoziante per conosce un prodotto, oggi la promozione di un articolo avviene da altri mezzi. Chi è il vostro cliente tipo e come si è trasformato nel tempo? Nel corso degli anni abbiamo alzato il livello di qualitativo delle linee dei prodotti offerti proprio per contrastare la crisi o la concorrenza dei vari centri commerciali. La nostra clientela è abbastanza variegata, può essere un acquirente privato che vuole per la propria abitazione le ultime maniglie di tendenza o comunque vuole scegliere tutti gli accessori che meglio si

75


LA PAROLA AI RIVENDITORI n

tattare telefonicamente gli acquirenti online perché ci rendia-

di migliorare gli ambienti in cui viviamo dove la scelta del

mo conto che alcuni articoli inseriti nel loro acquisto risultano

prodotto deve essere un perfetto connubio tra eleganza e

essere errati tra di loro compromettendo l’installazione. Ov-

fruizione. Maniglie Design è un marchio di proprietà di D’An-

viamente la competitività sui prezzi dei prodotti, soprattutto

gelo Maniglie Srl che dal 1967 è sinonimo di competenza e

sul settore online rappresenta sempre la scelta sulla quale

ricerca, poiché il cliente viene seguito in tutte le fasi pre e

viene indirizzato il cliente, ma se i prezzi sono affiancati dalla

post vendita.

professionalità del venditore e da un back office qualificato il tutto risulta estremamente efficace. Non facciamo molte attività promozionali sui nostri prodotti, vendendo articoli di fascia medio alta cerchiamo di creare valore alla merce che esponiamo online. Come si è sviluppata la vostra attività di e-commerce e quanto incide sul giro d’affari? L’attività svolta nel negozio online Maniglie Design è stata da noi definita vendita ibrida, perché riesce a coniugare tutti i vantaggi di un acquisto online e la consulenza professionale che è possibile trovare nel negozio vicino casa. L’online rappresenta ad oggi un buon 50% del nostro fatturato annuo. Effettuiamo la media di mille spedizioni al mese che affidiamo ai nostri affidabili corrieri. Qual è la vostra mission? Professionalità e creatività si fondono per proporre soluzioni e prodotti innovativi sia nel contenuto che nella forma, in grado

D’ANGELO MANIGLIE SRL Ubicazione

È ubicato a Catania ed è stato fondato da Mario D’Angelo nel 1967. Già all’epoca diviene un importante punto di riferimento quale rivenditore di ferramenta per tutta la provincia. Nel corso degli anni l’attività si espande e viene trasmessa alle due generazioni successive. Nel corso del-

76

e storia.

la terza, l’attuale, vengono sviluppate le vendite on-line, che oggi rappresentano una quota ragguardevole del giro d’affari. Dimensioni e caratteristiche. Il negozio di Catania è ampio 250 metri quadri e si sviluppa su tre punti luce. Il core business si concentra su poche categorie merceologiche, come la maniglia e o gli

accessori per porte e finestre. Su quelle hanno deciso di puntare per rimanere competitivi nel settore.

D’Angelo Maniglie Srl Via A. di Sangiuliano, 133 95131 Catania Tel. 095 310656 Email info@manigliedesign.com Internet www.manigliedesign.com


DAL MERCATO

Italchimici Smalti sintetici Reflex, Idroreflex e Zincofer

I tre smalti sintetici proposti dall’azienda di Foligno assicurano performance e resistenza agli agenti atmosferici e una grande capacità di adattarsi a qualsiasi ambiente grazie alla varietà di tinte disponibili La Italchimici Group opera da oltre sessanta anni sul mercato dei colori e dei prodotti chimici e si distingue per l’ampiezza delle gamme merceologiche proposte. Nell’ambito degli smalti sintetici l’azienda segnala tre prodotti adatti per finiture interne e/o esterne e per diversi tipi di supporto

Reflex - Smalto sintetico per legno e ferro Smalto sintetico puro, brillante per finiture interne ed esterne. É dotato di grande resistenza agli agenti atmosferici. Si applica su legno purché ben asciutto e su ferro protetto da antiruggine. Disponibile in 36 tinte

Idroreflex - Smalto all’acqua Smalto ecologico, atossico, inodore a rapida essiccazione. Indicato per finiture brillanti su supporti in ferro, legno, plastica, alluminio e lamiere zincate, poste sia all’interno che all’esterno. Diluizione con acqua. Per ottenere tonalità pastello è facilmente colorabile con i nostri Tintorel. Disponibile in 12 tinte

Zincofer - Smalto antiruggine per lamiere zincate Smalto antiruggine per lamiere zincate a mano unica. É uno speciale protettivo pigmentato con triplice funzione di aggrappante, antiruggine e smalto a finire. Particolarmente indicato per lamiere zincate, tetti, pluviali, grondaie, leghe leggere, plastica e su tutte le superfici difficili da verniciare evitando fenomeni di sfogliatura o distacco nel tempo. Per la sua particolarità, il colore bianco, può essere usato come fondo sopra verniciabile con smalto sintetico. Disponibile in 7 tinte

Per informazioni: www.italchimicifoligno.it

77


MERCATO FERRAMENTA n

AZIENDE E FORNITORI PIÙ APPREZZATI NEL 2019 Dall’elaborazione dei risultati realizzati nell’ambito degli Osservatori Regionali nel 2019 è possibile tirare le somme sul livello di gradimento da parte degli operatori del commercio sul sistema dell’offerta Si rinnova l’appuntamento con la graduatoria di aziende e fornitori più apprezzati dai protagonisti del commercio di prodotti ed articoli del mondo della ferramenta e del bricolage (grossisti, rivenditori e GDS). Dall’elaborazione dei risultati realizzati nell’ambito degli Osservatori Regionali nel 2019 è possibile tirare le somme sul livello di gradimento da parte di tali operatori sul sistema dell’offerta. A tale proposito va specificato che l’elenco di aziende e fornitori più apprezzati viene presentato in ordine alfabetico. In particolari casi al brand citato è stata sostituita la denominazione del gruppo/azienda di riferimento. È il caso di Ferritalia, la cui presenza come azienda e/o fornitore apprezzato fra i grossisti dipende dal fatto che la preferenza viene accordata dai propri consorziati.

n Dimensione del campione e dati di apprezzamento In generale, nel 2019 vengono presi in considerazione 19

sono 25, mentre il numero dei fornitori apprezzati è 24. In

grossisti, 12 punti vendita facenti capo a gruppi e insegne

totale, dunque, i 59 operatori intervistati hanno espresso

della GDS e 28 rivenditori di ferramenta. Di questi ultimi,

un giudizio positivo nei confronti di 88 aziende e 94 forni-

chi ha risposto ha citato 47 aziende fra le più apprezzate,

tori. In generale, il canale del commercio preso in consi-

mentre il numero dei fornitori per i quali è stato espresso

derazione e rilevato dagli Osservatori Regionali ha mani-

un giudizio positivo è 58. Nel caso dei grossisti le aziende

festato il proprio gradimento verso 122 imprese (aziende

più apprezzate sono in totale 38, mentre per i fornitori la

e grossisti) fornitrici di prodotti e articoli per la ferramenta

cifra è 31. Per quanto riguarda la GDS le imprese citate

ed il bricolage.

n Le aziende più apprezzate Nel complesso, le aziende con il maggior grado di apprezza-

- per i rivenditori sono Arexons, Beta, Black+Decker, Bosch,

mento sono 18. È possibile effettuare distinzioni per canale di

Cofra, Echo, Ferritalia, Hikoki, Iseo, Ivc, Makita, Mottura, Sa-

vendita ed elencarle in ordine alfabetico:

ratoga, Stanley, Usag

- nel caso dei grossisti sono Arexons, Beta, Bosch, Cisa, Fi-

- nella GDS sono Black+Decker, Eglo, Einhell, Kimono, Ma-

scher, Henkel, Silca

sidef, Pircher

n I fornitori più apprezzati In generale, i fornitori con il più alto livello di gradimento sono

- per i rivenditori sono Arexons, Beta, Bosch, Capaldo, Co-

18. Nell’ambito dei singoli canali di vendita si rilevano i se-

bianchi, F.lli Vitale, Fraschetti, Makita, Saratoga

guenti fornitori, citati in ordine alfabetico:

- nella GDS sono Base Protection, Boero, Bostik, Cagnoni,

- nel caso dei grossisti sono Arexons, Beta, Cisa, Fischer,

Colorificio Arco, Einhell, Eglo, Fraschetti, Henkel, Masidef

Henkel, Mustad, Silca, Valex

78


AZIENDE E FORNITORI PIU’ APPREZZATI NEL 2019 DIMENSIONE DELLA BASE CAMPIONARIA E NUMERO DI AZIENDE E FORNITORI APPREZZATI PER CANALE DI RIFERIMENTO(a) NEL 2019 Rivenditori

Grossisti

GDS

Totale

Numero intervistati

28

12

19

59

Fornitori apprezzati

47

38

25

88

Fornitori apprezzati

58

31

24

94

a) A differenza del numero di intervistati, il totale di aziende e fornitori più apprezzati non coincide perché per questi nominativi si è proceduto a conteggiarli una sola volta e non il numero di volte citate.

AZIENDE PIU’ APPREZZATE IN ORDINE ALFABETICO NEL 2019

FORNITORI PIU’ APPREZZATI IN ORDINE ALFABETICO NEL 2019

(Base 59 intervistati di cui 28 dettaglianti, 12 grossisti, 19 punti vendita della GDS)

(Base 59 intervistati di cui 28 dettaglianti, 12 grossisti, 19 punti vendita della GDS)

Grossisti Arexons Beta

GDS

Dettaglianti

Totale

Black+Decker

Arexons

Arexons

Grossisti Arexons

GDS

Dettaglianti

Totale

Base Protection

Arexons

Arexons

Eglo

Beta

Beta

Beta

Boero

Beta

Beta

Bosch

Einhell

Black+Decker

Black+Decker

Cisa

Bostik

Bosch

Bosch

Cisa

Kimono

Bosch

Bosch

Fischer

Cagnoni

Capaldo

Cagnoni

Fischer Henkel Silca

Masidef Pircher

Cofra Echo Ferritalia Hikoki Iseo Ivc Makita Mottura Saratoga Stanley Usag

Cisa Cofra Einhell Fischer Henkel Hikoki Iseo Makita Metabo Mottura Saratoga Silca Stanley Usag

Henkel Mustad Silca Valex

Colorificio Arco Einhell Eglo Fraschetti Henkel Masidef

Cobianchi F.lli vitale Fraschetti Makita Saratoga

Capaldo Cisa Cobianchi F.lli Vitale Ferritalia Fischer Fraschetti Henkel Hikoki Makita Mustad Saratoga Severi Silca

PRINCIPALI AZIENDE E FORNITORI PIU’ APPREZZATI DA DETTAGLIANTI, GROSSISTI, INSEGNE DELLA GDS IN ORDINE ALFABETICO NEL 2019 (Base 59 intervistati di cui 28 dettaglianti, 12 grossisti, 19 punti vendita della GDS)

n Metodologia e periodo di analisi Per realizzare la graduatoria si è fatto riferimento agli Osservatori e a tutte le interviste ottenute da grossisti, dettaglianti e GDS non necessariamente presenti negli Osservatori Regionali realizzati nel 2019. Durante la realizzazione dell’Osservatorio viene infatti preso in considerazione un numero

Arexons

più elevato di operatori al fine di ottenere un quadro più omogeneo della

Beta

realtà regionale esaminata. Fra questi va tenuto conto di una parte che non

Black+Decker

partecipa all’indagine, di contattati che forniscono informazioni incomplete

Bosch

e/o inadeguate. In ogni modo, a tutti viene proposto un identico modello

Cisa

di questionario. Il conteggio tiene dunque conto anche degli operatori che

Cofra Einhell Fischer

non compaiono nella rivista. Ciò è stato pensato per dare una dimensione più adeguata al campione di operatori intervistati. Questo criterio riguarda

Fraschetti

soprattutto i dettaglianti. Se infatti la presenza dei punti vendita intervistati

Henkel Hikoki Iseo Makita Metabo Mottura

mese per mese è limitata da 3 a 4, il numero di rivenditori contattati è più

Mustad Saratoga Silca Usag

di favorire un quadro di sintesi generale più attinente alla realtà sarebbe

alto. Per converso, il peso di GDS e grossisti appare più “limitato” perché la loro numerosità sul territorio è inferiore a quella dei rivenditori di ferramenta. La conseguenza è quindi una differente incidenza del singolo canale sull’elenco finale dei marchi e dei fornitori più apprezzati. Al fine auspicabile una maggiore partecipazione da parte di tutti coloro che vengono contattati a fornire osservazioni e giudizi più particolareggiati.

79


MERCATO FERRAMENTA n

GLI OPERATORI DEL SUD Dopo aver analizzato lo scenario degli operatori del nord e del centro specializzati nel commercio di bricolage e ferramenta dal punto di vista dimensionale, della politica di approvvigionamenti e della composizione della clientela, è la volta di procedere allo studio di quelli del sud.

n I dati dimensionali Nel complesso, i grossisti di quest’area territoriale hanno

le differenze sono significative. In particolare, la superficie

una dimensione media intorno a 22,5 mila metri quadri ed

media dei grossisti di quest’area territoriale risulta molto su-

un numero medio di addetti pari a 50. Sicché, i metri quadri

periore alla media nazionale (17.318 mq) ed il numero degli

per addetto si aggirano intorno a 480. Nel caso della GDS la

addetti (50) è quasi simile alla media complessiva (47). In

superficie media del punto vendita è poco più di 4 mila metri

tali condizioni, la superficie media per addetto (483) risulta

quadri con un numero di addetti medi per punto vendita in-

leggermente più alta della media generale (456).

torno a 50. In tali condizioni, i metri quadri per addetto sono

Per quanto riguarda la GDS la superficie media risulta supe-

177. Nel caso dei dettaglianti di ferramenta la superficie me-

riore alla media nazionale, mentre il numero di addetti è infe-

dia è intorno a 651 metri quadri per un numero di 3 occupati

riore al dato complessivo (rispettivamente 3.250 mq e 30 ad-

per rivenditori con un numero di metri quadri per addetto pari

detti). In tali condizioni, la dimensione media dei metri quadri

a 182. Confrontando tali dati con le rispettive medie nazionali

per addetto è pari a 177 mq (201 mq la media nazionale).

n Fornitori e Clienti

80

Per quanto riguarda gli acquisti di merci, in totale nel Mezzo-

privata è significativa nei rivenditori di giardinaggio e nella

giorno il 78% delle forniture proviene dalle aziende, il 16% da

GDS. Quella professionale incide maggiormente fra i grossi-

grossisti ed il restante 6% da altre fonti (importatori, consorzi

sti. L’analisi per operatore commerciale mette in luce aspetti

e altro). In quest’area territoriale l’approvvigionamento da altri

molto specifici nelle politiche di approvvigionamento e nella

è in linea alla media nazionale (6%). Innalzano la media di

composizione della clientela. Nella GDS il 68% degli acquisti

questo territorio grossisti e GDS. È superiore alla media com-

avviene direttamente dalle aziende, il 22% da grossisti ed il

plessiva la fornitura dalle aziende, mentre è inferiore quella

restante 10% da altre fonti. Il 71% della clientela è privata, il

dell’acquisto da grossisti. Nel caso degli approvvigionamenti

restante 29% è professionale. Rispetto alla media dell’area

da aziende pesano le quote di rivenditori da giardinaggio e

territoriale è evidente un livello più elevato della domanda

garden center. Per quanto concerne gli acquisti da grossi-

privata, è invece basso quello della domanda professionale.

sti influiscono quelli dei rivenditori di ferramenta. Per quanto

Per i grossisti il 78% degli approvvigionamenti proviene dalle

riguarda la composizione della clientela, in totale nel sud il

aziende ed il restante 22% da altre fonti. La clientela è per

59% è composto da privati (62% la media nazionale) ed il

più di tre quarti professionale (76%), mentre la privata incide

41% da professionisti (38% la media nazionale). La clientela

del 24%.


n I dettaglianti Per quanto riguarda i dettaglianti la dimensione media del

ne dai grossisti, il restante 56% dalle aziende. La clientela è

punto vendita è nettamente superiore al dato medio naziona-

composta per il 65% da privati e per il 35% da professionisti.

le (425 mq), mentre è in linea con il numero di addetti, dove

In tale canale si osservano particolari differenze a seconda

il campo di variazione degli occupati passa da un minimo di

del giro d’affari. In tale area territoriale non sembra valida la

2 ad un massimo di 6. Su tale canale è possibile effettuare

tesi che all’aumentare del fatturato annuo aumenta la quota

un’analisi per fascia di fatturato annuo. In particolare, si os-

di fornitura diretta dalle aziende. Per i dettaglianti con un giro

serva che per quei rivenditori che hanno un giro d’affari fino

d’affari inferiore a 150 mila euro annui la quota di approvvi-

a 150 mila euro annuo la dimensione media è di 265 mq e di

gionamento da grossisti è del 35%, per chi possiede un fattu-

2 addetti (214 mq per addetto). Per fasce di fatturato com-

rato fra 150 e 200 mila euro annui è pari al 50%, mentre è del

prese fra 150 e 200 mila euro la dimensione media del punto

48% nel caso dei rivenditori con fatturati superiori a 200 mila

vendita è di 174 mq e il numero medio di addetti è 3 sicché il

euro annui. Nella composizione della clientela si conferma il

numero di metri quadri per addetto si aggira intorno a 97. Per

fenomeno che al crescere del fatturato aumenta la clientela

fasce di fatturato superiori a 200 mila euro annui si riscontra

professionale a svantaggio di quella privata. In particolare, si

la metratura più ampia riscontrata nell’intero campione di ri-

rileva che per chi fattura meno di 150 mila euro annui la quota

ferimento (1.515 mq) e il più alto numero di addetti (6). In tali

della domanda privata è pari al 75%, per chi ha un giro d’affa-

condizioni, i metri quadri per addetto sono 236, poco meno

ri compreso fra 150 e 200 mila euro annui la percentuale della

del doppio della media nazionale (139 mq/addetto).

domanda privata ammonta al 72%, mentre per chi ha fatturati

Per quanto riguarda le forniture il 44% degli acquisti provie-

superiori a 200 mila euro annui la quota dei privati è del 49%.

LE DIMENSIONI OPERATIVE DEGLI OPERATORI COMMERCIALI Canali di vendita Ferramenta Rivenditori di giardinaggio

Superficie (mq)

Addetti (unità)

Mq / addetto

651

3

182

580

4

146

Garden center

1.960

4

375

Grossisti

22.517

50

483

GDS

4.005 5.943

22 17

177 273

Media

81


MERCATO FERRAMENTA n FORNITORI E CLIENTI DEGLI OPERATORI COMMERCIALI % acquisti Canali di vendita

% vendite

Grossisti

Aziende

Altro

Privati

Professionisti

Ferramenta

44

56

-

65

35

Rivenditori di giardinaggio

12

88

-

68

32

Garden center

-

98

2

67

33

Grossisti

-

78

22

24

76

22 16

68 78

10 6

71 59

29 41

GDS Media

LE DIMENSIONI OPERATIVE DEL DETTAGLIO DI FERRAMENTA

Media nazionale

Superficie (mq)

Addetti (unità )

Mq / addetto

425

3

139

Italia meridionale Fino a 150 mila

265

2

214

Da 150 a 200 mila

174

3

97

Oltre 200 mila Media

1.515

6

236

651

3

182

LE DIMENSIONI OPERATIVE DEL DETTAGLIO DI FERRAMENTA

FORNITORI E CLIENTI DEL DETTAGLIO DI FERRAMENTA % acquisti

% vendite

Grossisti

Aziende

Privati

Professionisti

61

39

68

32

Fino a 150 mila

35

65

75

25

Da 150 a 200 mila

50

50

72

38

Oltre 200 mila

48 44

52 56

49 65

51 35

Media nazionale Italia meridionale

Media

82


FORNITORI DEL DETTAGLIO DI FERRAMENTA (%)

CLIENTI DEL DETTAGLIO DI FERRAMENTA (%)

83


OSSERVATORIO PERMANENTE

Sardegna e Sicilia

L’OSSERVATORIO PERMANENTE incentra la propria analisi sull’osservazione del tessuto imprenditoriale e distributivo regionale, con una particolare attenzione alle nuove tendenze, all’andamento dei fatturati, ai problemi e alle possibili soluzioni, ad eccellenza, armonia e creazione di valore aggiunto. Fonte privilegiata resta la voce diretta delle aziende a fondamento del settore, distinguendo fra imprese produttrici, distributive e commerciali, dettaglianti, grossisti e GDS. L’obiettivo è offrire una fotografia rappresentativa di tutta la filiera. Lo scenario di base - Scenario economico - Le istituzioni

pag. 85 pag. 86

Il sistema imprenditoriale - Schede aziende

pag. 86

I grossisti - Scenario di riferimento

pag. 90

- Schede grossisti

pag. 91

Lo scenario dei rivenditori - Analisi della distrib. provinc. degli esercizi al dettaglio in sede fissa - Schede dettaglianti La GDS - Scenario di riferimento - Schede società/insegne

84

. pag. 92 pag. 95 . pag. 96 pag. 98


Scenario economico Nei primi mesi del 2019 la congiuntura economica in Sicilia ha registrato ulteriori segnali di indebolimento. L’andamento dei ricavi è peggiorato nel settore dei servizi, che ha risentito anche della riduzione dei flussi turistici, ed è proseguita la flessione dell’attività nell’edilizia. Le vendite delle aziende manifatturiere hanno mostrato una maggiore tenuta, nonostante il calo delle esportazioni; la crescita degli investimenti industriali, che aveva caratterizzato il biennio precedente, si è arrestata. L’elevato grado di liquidità delle aziende, favorito anche dai buoni risultati reddituali degli ultimi anni, ha frenato la domanda di nuovi finanziamenti. Nella media del primo semestre dell’anno l’occupazione in Sicilia è diminuita rispetto allo stesso periodo del 2018, a fronte di un incremento in Italia. Il numero dei lavoratori autonomi è ancora calato mentre è leggermente cresciuto quello dei dipendenti; per questi ultimi, nel settore privato si è osservato un aumento delle posizioni a tempo indeterminato. In connessione con una riduzione nell’offerta di lavoro, il tasso di disoccupazione è diminuito, rimanendo però doppio rispetto a quello medio nazionale. Alla fine di giugno i prestiti bancari all’economia siciliana sono risultati stazionari rispetto a dodici mesi prima, interrompendo la debole crescita in corso da circa un triennio. L’andamento ha risentito in particolare della contrazione del credito al settore produttivo; è invece proseguita l’espansione dei finanziamenti alle famiglie consumatrici. Il flusso dei

nuovi crediti deteriorati è rimasto contenuto e inferiore al livello pre-crisi; segnali di peggioramento si sono rilevati tuttavia per le imprese, soprattutto per quelle manifatturiere e delle costruzioni. Si è intensificato l’aumento dei depositi bancari detenuti dalle famiglie e dalle imprese. Nella prima parte del 2019 l’economia della Sardegna ha sostanzialmente ristagnato, decelerando rispetto alla già modesta dinamica dell’anno precedente. Alla debolezza dell’attuale congiuntura ha contribuito una crescente prudenza nell’attività di investimento a cui si è associato un incremento dei consumi che rimane modesto. L’apporto della domanda estera si è confermato negativo, riflettendo soprattutto il calo delle vendite nei comparti petrolifero e della chimica. Il quadro congiunturale si è indebolito nel settore industriale. I dati indicano una riduzione dei livelli produttivi e una minore spesa per investimenti; il fatturato è stimato ancora in crescita ma le indicazioni di espansione si sono ridotte rispetto all’anno precedente. Il settore delle costruzioni ha invece continuato a fornire un contributo positivo al ciclo regionale, grazie all’incremento dell’attività nel comparto dei lavori pubblici e in quello dell’edilizia privata. Nel settore dei servizi la congiuntura economica ha leggermente rallentato: dopo sei anni di espansione, l’attività turistica ha mostrato alcuni segnali di debolezza, in particolare per la componente nazionale della domanda

e, nei trasporti, è diminuito il traffico delle merci registrato negli scali regionali. Le vendite degli esercizi commerciali hanno beneficiato di una moderata crescita dei consumi di beni durevoli. Nella media del primo semestre l’occupazione è aumentata, in leggero rallentamento rispetto al 2018. È salita soprattutto la componente dipendente a tempo indeterminato, favorita dalle trasformazioni dei contratti a termine, mentre ha continuato a restringersi quella autonoma. Tra i settori, la crescita nei servizi ha compensato il calo nell’industria, comparto nel quale si è osservato anche un aumento del ricorso alla Cassa integrazione guadagni. In un contesto di espansione della partecipazione al mercato del lavoro, il tasso di disoccupazione si è ridotto ulteriormente. I prestiti alla clientela hanno moderatamente accelerato, in particolare nella componente del credito al consumo destinato alle famiglie. Date le condizioni di ampia liquidità e di moderazione dell’attività economica, i finanziamenti destinati alle imprese hanno continuato a diminuire in misura contenuta, in linea con quanto registrato alla fine del 2018. Solo i prestiti al comparto dei servizi sono aumentati leggermente, mentre è proseguito il calo di quelli all’industria e alle costruzioni, quest’ultimo in misura meno intensa rispetto alla fine dello scorso anno. È proseguita la fase di miglioramento della qualità del credito e sono aumentati i risparmi detenuti dalla clientela regionale nella forma di depositi bancari.

Aree territoriali

Principali tendenze evolutive

Sicilia

Indebolimento dell’attività manifatturiera, Calo delle esportazioni, Contrazione del settore edilizio e dei consumi

Agrigento

Stazionarietà dell’attività manifatturiera e della domanda interna

Caltanissetta

Stazionarietà del comparto produttivo e dei consumi interni

Catania

Stabilità del settore manifatturiero e delle vendite interne

Enna

Condizioni limitate del sistema imprenditoriale e stagnazione della domanda interna

Messina

Stazionarietà dell’attività economica e della domanda interna

Palermo

Stazionarietà dell’attività economica e dei consumi

Ragusa

Stagnazione del comparto produttivo e delle vendite interne

Siracusa

Stabilità del settore manifatturiero e della domanda interna

Trapani

Stazionarietà dell’attività e dei consumi interni

Sicilia

Stagnazione dell’attività manifatturiera, Indebolimento dell’export, Stazionarietà nel comparto edilizio e nella domanda interna

Cagliari

Leggero calo dell’attività manifatturiera e stazionarietà dei consumi interni

Nuoro Oristano

Stabilità della produzione manifatturiera e leggero calo della domanda interna

Sassari

Lieve calo del comparto manifatturiero e dei consumi interni

Stazionarietà del settore economico e delle vendite interne

Fonti: Banca d’Italia, Unioncamere, CCIAA

85


OSSERVATORIO PERMANENTE n Sicilia e Sardegna

Le istituzioni FRANCESCO PICARELLA - PRESIDENTE CONFCOMMERCIO SICILIA Come si è trasformata nel tempo struttura e configurazione del commercio di articoli di bricolage e giardinaggio? Vengono favorite le medie e grandi strutture di vendita, anche attraverso la forma del franchising, rispetto alla tradizionale vendita dei negozi di vicinato.

n

ANTONIO SOLE - PRESIDENTE SETTORE BENI STRUMENTALI CONFCOMMERCIO NORD SARDEGNA n Come si è trasformata nel tempo struttura e configurazione del commercio di articoli di bricolage e giardinaggio? Ultimamente il settore ha subito una lieve trasformazione nel senso che da molti centri commerciali presenti nel territorio, sono stati eleminati o ridimensionati notevolmente i corner dedicati agli articoli di giardinaggio e bricolage. Questo forse a causa di un maggiore incremento di imprese specializzate nel settore e, naturalmente, una maggiore propensione agli acquisti on line, soprattutto, per

n Quali sono e come vengono indirizzate le politiche attuate per lo sviluppo di questa rete commerciale sul territorio (formazione, informazione, reti di imprese, eccetera)? La Regione Siciliana sta portando avanti da tempo, sia con i fondi strutturali, sia con misure di incentivazione mirate al commercio, politiche tese all’innovazione e riqualificazione dell’impresa. n In tali politiche la vostra associazione in quale maniera e ruolo viene coinvolta? La regione Siciliana ha sempre riconosciuto il valore della concertazione e si

è sempre confrontata con il partenariato per concordare le politiche di sviluppo del nostro territorio. n Tali azioni riescono a diffondere conoscenza nel commercio di bricolage e giardinaggio? Lo auspichiamo, soprattutto se alle intenzioni si associano politiche serie e incentivi economici. Il settore della ferramenta è ad esempio il tipico esercizio di vicinato che ha ragione di esistere e svilupparsi nell’ambito di un contesto urbano. n Quali servizi ritenete utili offrire agli esercenti associati? Soprattutto l’attività sindacale.

quanto riguarda gli articoli di ferramenta e di giardinaggio un po’ impegnativi (tosaerba, decespugliatori, complementi di arredo per giardini e terrazze, ecc.). n Quali sono e come vengono indirizzate le politiche attuate per lo sviluppo di questa rete commerciale sul territorio? La formazione proposta dal nostro ente di formazione si concentra, soprattutto, sulla sicurezza dei lavoratori sui luoghi di lavoro. n In tali politiche la vostra associazione in quale maniera e ruolo viene coinvolta? Offriamo a queste imprese, oltre alla formazione e l’informazione garantita

attraverso la pagina web e le pagine social, tutti gli altri servizi e convenienze (contabilità, servizi datoriali, assistenza paritetica per le controversie in ambito lavorativo, finanza agevolata, ecc.). n Tali azioni riescono a diffondere conoscenza nel commercio di bricolage e giardinaggio? Per alcuni servizi sì (formazione). Per altri c’è un interesse modesto. n Quali servizi ritenete utili offrire agli esercenti associati? Ci piacerebbe un maggiore interesse e ruolo attivo in seno all’Associazione.

LO SCENARIO IMPRENDITORIALE Di Rosa Utensili Srl È una rivendita di utensileria, ferramenta e colori di Ragusa specializzata nel commercio di elettroutensili e utensili manuali. Alla vendita diretta affianca anche il commercio on-line, che genera un decimo del giro d’affari dell’esercizio commerciale.

86

Ragione sociale

Di Rosa Utensili Srl

Località

Ragusa

Anno di fondazione

1980

Addetti (unità)

4

Superficie (mq)

350

Fatturato (Mn. €)

n.d.

Settore di riferimento

Utensileria, ferramenta e colori

Tipologia di prodotti

Elettroutensili e utensili manuali

Organizzazione commerciale e distrib.

-

Canali di vendita

Prevalentemente rivendita normale e qualcosa tramite canali Internet

Telefono

0932622978

Sito Internet

www.dirosautensili.com

Facebook

Di rosa utensili (di rosa danilo)

Indirizzo email aziendale

dirosautensili@tin.it

E-commerce Fatturato e-commerce

Sì 10%


F.lli Di Pellegrini di Clemente Srl È specializzata nel settore degli infissi in legno, alluminio, alluminiolegno e PVC. Ogni particolare è evidenziato con delicatezza. Per mezzo di particolari tecniche di lavorazione, l’azienda è riuscita a riprodurre a livello industriale, e quindi a costi assai contenuti per gli utenti finali, il prezioso frutto dell’arte di esperti artigiani. La filosofia aziendale è quella di offrire prodotti che si adattino ad una pluralità di ambienti.

Italdifra Agricultural Tools Srl È specializzata nella progettazione e costruzione di articoli per l’irrorazione, il diserbo e la disinfestazione agricola e residenziale. Nello specifico produce macchine spalleggiate a batteria ricaricabile, micronizzatori ad ultra basso volume a goccia controllata, pompe irroratrici manuali ed a precompressione. Un progetto di perfezionamento continuo dei propri prodotti per dare sempre migliori risultati in termini di sicurezza, riduzione dei rischi ambientali e risparmio dei fitofarmaci e dei fertilizzanti. La filosofia aziendale è orientata alla soddisfazione del cliente, garantendo un’elevata qualità. L’eccellenza nella scelta dei collaboratori e delle tecnologie è stata perseguita e ottenuta con determinazione e costanza. La mission è essere un’azienda di riferimento per il mercato mondiale nella costruzione di articoli per l’irrorazione, il diserbo e la disinfestazione. L’azienda esporta i propri prodotti in oltre 25 paesi nel mondo ed è una delle poche realtà al mondo ad essere scelta da grosse multinazionali per la realizzazione di sistemi ad hoc utilizzati in agricoltura.

Omnia Group Srl È specializzata in nastri adesivi e sigillanti e possiede un’ampia gamma progettata per fornire soluzioni alle più varie problematiche ed esigenze nei settori del fai da te, dell’artigianato e dell’industria. I nastri Omnia Tools aiutano gli artigiani ed i professionisti ad ottenere ottimi risultati in maniera efficiente ed i consumatori a svolgere con facilità le operazioni quotidiane o a realizzare con facilità i propri progetti, in casa, al lavoro o nel fai da te. Sono presenti nei principali Paesi Europei, negli Stati Uniti, in Canada, Messico e Giappone tramite la rete distributiva di Omnia Group, e nel mercato italiano sono a disposizione di rivenditori e distributori, attraverso il “portale del distributore” www.pro.comproqua. it. La gamma è caratterizzata da aumentata capacità adesiva, facilità d’uso, lunga durata e da un ottimo rapporto qualità prezzo.

Ragione sociale

F.lli Di Pellegrini di Clemente Srl

Località

Calangianus (SS)

Anno di fondazione

1959

Addetti (unità)

25

Superficie (mq)

5000

Fatturato (Mn. €)

1.000.000,00

Settore di riferimento

Serramenti

Tipologia di prodotti

Porte interne, serramenti esterni e arredamenti

Organizzazione commerciale e distrib.

Agenti e rivenditori

Canali di vendita

Rivendite

Telefono

079660684

Sito Internet

www.dipellegrini.it

Facebook

F.lli di Pellegrini di Clemente

Indirizzo email aziendale

info@dipellegrini.it

E-commerce Fatturato e-commerce

No -

Ragione sociale

Italdifra Agricultural Tools Srl

Località

Francofonte (SR)

Anno di fondazione

1983

Addetti (unità)

4

Superficie (mq)

1.200

Fatturato (Mn. €)

n.d.

Settore di riferimento

Fabbricazione di macchine per agricoltura, silvicoltura e zootecnia

Tipologia di prodotti

Macchine spalleggiate per trattamenti in agricoltura e disinfestazione agricola e residenziale

Organizzazione commerciale e distributiva Agenti, rivenditori, distributori Canali di vendita

Rivendite tradizionali e/o moderne

Telefono

095948251

Sito Internet

www.italdifra.com

Facebook Indirizzo email aziendale

https://www.facebook.com/italdifra info@italdifra.com

E-commerce

No

Fatturato e-commerce

-

Ragione sociale

Omnia Group Srl

Località

Tortorici (ME)

Anno di fondazione

1992

Addetti (unità)

15

Superficie (mq)

4.000

Fatturato (Mn. €)

n.d.

Settore di riferimento

Ferramenta

Tipologia di prodotti

Nastri adesivi e sigillanti

Organizzazione commerciale e distrib.

Agenti e distributori

Canali di vendita

Rivendite tradizionali e/o moderne, Gd, b2b

Telefono

0941421311

Sito Internet

www.omniatools.com

Facebook

-

Indirizzo email aziendale

Mail.omniatools@gmail.com

E-commerce Fatturato e-commerce

Sì 40%

87


OSSERVATORIO PERMANENTE n Sicilia e Sardegna Produzione Artigiana Mobili Srl È specializzata nella progettazione e creazione di elementi d’arredo su misura e di lavorazioni in serie per importanti e numerose catene di franchising, contract e hotel. Ogni manufatto è un pezzo unico creato appositamente seguendo le direttive e i desideri del cliente. L’azienda, come una sartoria, disegna gli arredi intorno al cliente in riferimento alle sue esigenze di stile e di spazio. L’attività è specializzata nella progettazione e lavorazione del Corian DuPont, materiale innovativo, solido, non poroso, igienico, atossico e con giunture impercettibili, caratteristiche queste che permettono maggiore libertà di progettazione per uno stile e design infinito, minimal e moderno. Il Corian DuPont viene non solo utilizzato per la creazione dei mobili, ma qualsiasi materiale in linea con le esigenze del cliente. L’azienda si avvale di un servizio di customer satisfaction che permette all’attività di essere sempre in contatto con i committenti.

Plastica Alfa Spa Opera da oltre trent’anni nel campo della trasformazione delle materie plastiche per i settori dell’irrigazione & landscaping (Agribusiness), dell’idraulica & termoidraulica e trattamento acque (Water treatment). È presente in oltre 80 Paesi nel mondo e realizza prodotti multifunzionali e di alta qualità per il mercato globale, facendo dell’innovazione dei materiali e dei processi produttivi la sua leva competitiva, insieme alla flessibilità e alla garanzia di elevati standard di qualità dei prodotti e servizi offerti. Nello stabilimento produttivo di oltre 16.000 mq, situato nella zona Industriale di Caltagirone, sono collocate l’area di stampaggio ad iniezione con 34 presse di diverso tonnellaggio per la produzione di raccordi, valvole ed accessori, e l’area di estrusione con 6 linee di estrusione e 1 linea di coestrusione per la produzione di tubi multistrato per applicazioni civili ed industriali nel settore trasporto acqua e gas. L’azienda gestisce e controlla tutto il ciclo produttivo, dalla progettazione degli stampi per injection moulding alla produzione in continuo per stampaggio ed estrusione garantendo un costante controllo della qualità dei processi e dei prodotti finiti.

Ragione sociale

Produzione Artigiana Mobili Srl

Località

Alcamo (TP)

Anno di fondazione

1991

Addetti (unità)

6

Superficie (mq)

1.500

Fatturato (Mn. €)

0,1

Settore di riferimento

Mobili

Tipologia di prodotti

Arredi

Organizzazione commerciale e distrib.

Vendite dirette

Canali di vendita Telefono

Rivendite tradizionali 092425850

Sito Internet

www.arredamentipam.com

Facebook

Produzione Artigiana Mobili – PAM srl

Indirizzo email aziendale

info@pamsrl.com

E-commerce Fatturato e-commerce

In allestimento -

Ragione sociale

Plastica Alfa Spa

Località

Caltagirone (CT)

Anno di fondazione

1983

Addetti (unità)

110

Superficie (mq)

40.000

Fatturato (Mn. €)

n.d.

Settore di riferimento

Irrigazione- Giardinaggio- IdraulicaTermoidraulica

Tipologia di prodotti

Raccordi a compressione - Prese a staffa - Raccordi filettati - Raccordi PN4 - Valvole filettate con sfera metallica - Valvole a compressione con sfera metallica - Valvoline a cilindro Rubinetti - Filtri a rete e dischi - Filtri autopulenti Alfamatic- Idrocicloni Alfaturbo separatori di sabbia - Iniettori e sistemi automatici per fertirrigazione - Raccorderia per manichette e ala gocciolante - Pozzetti - Gocciolatoi e spruzzatori - Tubi e raccordi in PPR - Tubi in Pex-Al-Pex - Tubi e raccordi Nofire per sistemi antincendio a sprinklers

Organizzazione commerciale e distributiva Agenti e distributori

88

Canali di vendita

Rivendite e B2b

Telefono

0933.51973

Sito Internet

www.plasticalfa.it

Facebook Indirizzo email aziendale

www.fb.com/plasticalfa comunicazione@plasticalfa.it

E-commerce

No

Fatturato e-commerce

-


SEAR di Azzarello Caterina & C. Snc È un’azienda artigiana di infissi in alluminio e prodotti in ferro e acciaio. Si è affermata grazie alla qualità dei propri prodotti, realizzati con cura e duraturi nel tempo e all’esperienza nella lavorazione dell’alluminio. L’offerta comprende serramenti, automazioni, sicurezza, pensiline, porte interne e box doccia. Per l’aggiornamento seguono seminari e fiere specializzate per la ricerca di nuovi materiali in grado di rispondere alle esigenze della clientela in fatto di qualità, sicurezza, affidabilità e prezzo.

Ragione sociale

SEAR di Azzarello Caterina & C. Snc

Località

Palermo

Anno di fondazione

1982

Addetti (unità)

2

Superficie (mq)

200

Fatturato (Mn. €)

n.d.

Settore di riferimento

Serramentisti

Tipologia di prodotti

Lavorazione di metalli in generale

Organizzazione commerciale e distributiva Vendite dirette

Uniprofil Universi Profilati Srl

Canali di vendita

Vendite dirette

Telefono

0917832181

Sito Internet

www.searsnc.it

Facebook

Sear di Azzarello Infissi Palermo

Indirizzo email aziendale E-commerce Fatturato e-commerce

info@searsnc.it www.searshop.com 3,5%

Ragione sociale

È specializzata nella progettazione e produzione di zanzariere Località su misura e pannelli bugnati in alluminio per portoni d’ingresso. Anno di fondazione Commercializza anche meccanismi per persiane orientabili. Nel suo excursus storico – organizzativo, le tre generazioni che si sono Addetti (unità) succedute alla guida dell’azienda hanno saputo investire impegno Superficie (mq) e risorse nella riconversione industriale e produttiva, diventando Fatturato (Mn. €) leader nel proprio settore a livello nazionale e nell’area mediterranea. Settore di riferimento

Vinci Vito & C. Snc

Ragusa 1983 20 4.000 2,0 Alluminio

Tipologia di prodotti

Zanzariere – Pannelli bugnati – Meccanismi persiane orientabili

Organizzazione commerciale e distrib.

Agenti

Telefono

Consegne dirette con corrieri e mezzi aziendali 0932667273

Sito Internet

www.uniprofil.it

Facebook

UniProfil Srl

Indirizzo email aziendale

info@uniprofil.it

E-commerce

No

Fatturato e-commerce

-

Ragione sociale

Vinci Vito & C. Snc

Località

Marsala (TP)

Anno di fondazione

1960

Addetti (unità)

2

Superficie (mq)

1.000

Fatturato (Mn. €)

n.d.

Settore di riferimento

Utensileria meccanica ed articoli tecnici

Tipologia di prodotti

Utensili manuali, elettrici e batteria per settori industriali, meccanici e edili. Sistemi di trasmissioni, cuscinetti, ingranaggi e catene industriali. Antinfortunistica DPI. Utensili ed accessori per giardinaggio ed irrigazioni. Ferramenta

Organizzazione commerciale e distrib.

-

Canali di vendita

-

Telefono

0923999064

Sito Internet

www.utensileriavinci.it

Facebook

Vinci Vito & C Snc

Indirizzo email aziendale

commerciale@utensileriavinci.com

E-commerce Fatturato e-commerce

www.utensileriavinci.com -

Canali di vendita

È specializzata in utensileria meccanica ed articoli tecnici. La gamma comprende utensili manuali, elettrici e batteria per settori industriali, meccanici e edili, sistemi di trasmissioni, cuscinetti, ingranaggi e catene industriali, antinfortunistica DPI, utensili ed accessori per giardinaggio ed irrigazioni ed articoli di ferramenta.

Uniprofil Universi Profilati Srl

89


OSSERVATORIO PERMANENTE n Sicilia e Sardegna

I Grossisti SCENARIO DI RIFERIMENTO In Sicilia sono attivi 9 grossisti. In Sardegna ne sono attivi 3, di cui Ferramenta Sardopiemontese, che fa capo a Viglietta Group.

Grossisti / Regioni

Sito Internet

Sicilia Anfuso SpA

www.anfuso.it

Cascino Angelo & C. Snc

www.cascino.it

Eurogross Srl

www.eurogross.it

F.lli Miosi & C. Snc

www.fratellimiosi.it

Guajana Ferramenta SpA

www.guajanaspa.com

Sifert Srl

www.sifert.it

Sipafer SpA

www.sipafer.net

Viola Srl

www.violagroup.info

Virlinzi SpA

www.virlinzi.com

Sardegna C.L.C. Srl

www.clcingrossoferramenta.it

Ferramenta Sardopiemontese SpA

http://sfa.viglietta.com

Migoni Srl

www.migoni.it

GROSSISTA

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati?

F.lli Miosi & C. Snc Denominazione attività Anno di fondazione Gruppo di appartenenza e/o riferimento Località Telefono

F.lli Miosi & C. Snc 1989 Privati indipendenti Ficarazzi (PA) 0916360740

Sito Internet

www.fratellimiosi.it

Facebook Indirizzo email aziendale Superficie (mq) Addetti (unità) E-commerce Fatturato e-commerce (in % sul fatturato totale)

info@fratellimiosi.it 2.000 12 No -

Articoli di ferramenta Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giardinaggio Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec.)

Perché si registrano tali andamenti? La causa è da attribuire alla crescente disoccupazione. Come prevede possa evolversi la situazione in futuro?

Qual è il trend dell’attività a livello di margini e fatturato? Ribasso Fatturato Margini

90

Stabile ✔ ✔

Variazione % in valore delle vendite = = = = + + = + =

Rialzo

Ribasso Trend del settore Trend della Sua attività

Stabilità ✔ ✔

Rialzo

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Né ottimista, né pessimista.


GROSSISTA Guajana Ferramenta Spa Insegna Denominazione sociale Anno di fondazione Gruppo di appartenenza e/o riferimento

Guajana Guajana Ferramenta Spa 1875 Privati indipendenti

Località

Palermo

Telefono Sito Internet Facebook Indirizzo email aziendale Superficie (mq) Addetti (unità) E-commerce (si/no, se sì indicare sito dedicato) Fatturato e-commerce (in % sul fatt. tot))

0916884684 www.guajanaspa.com No info@guajanaspa.com 17.000 15 In fase di realizzazione -

GROSSISTA Sipafer Spa

Qual è il trend dell’attività a livello di margini e fatturato? Ribasso

Stabile

Fatturato Margini

Rialzo

✔ ✔

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati? Articoli di ferramenta Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giardinaggio Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec.)

Variazione % in valore delle vendite +2% -3% +1% +3% -2% +5% -2% +1%

Perché si registrano tali andamenti? Sono andamenti in linea all’anno precedente, con variazioni modeste. Come prevede possa evolversi la situazione in futuro? Trend del settore Trend della Sua attività

Ribasso ✔

Stabilità

Rialzo ✔

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Il settore di riferimento, inteso come rivendita di ferramenta, soffre la concorrenza della GDO e in maniera sempre più evidente dei colossi del web. Chi non è attrezzato in tal senso vede e vedrà erodere i propri fatturati. La situazione attuale deve essere di stimolo per effettuare un “salto evolutivo”, cosa che Guajana Ferramenta Spa sta portando avanti attraverso investimenti su Software, infrastruttura IT, WEB con portale di E-commerce B2B dedicato alla propria clientela e APP per gli agenti. Tali iniziative, insieme alla prossimità di territorio e al servizio che siamo in grado di fornire, ci rendono confidenti del fatto di poter aumentare la nostra quota di mercato.

Denominazione attività Anno di fondazione Gruppo di appartenenza e/o riferimento

Sipafer Spa 1978 Privati indipendenti

Località

Torrenova (ME)

Telefono Sito Internet Facebook Indirizzo email aziendale Superficie (mq) Addetti (unità) E-commerce Fatturato e-commerce (in % sul fatturato totale)

0941958041 www.sipafer.it Sipafer Spa info@sipafer.it 37.000 100 No -

Qual è il trend dell’attività a livello di margini e fatturato? Ribasso

Stabile

Fatturato Margini

Rialzo ✔ ✔

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati? Articoli di ferramenta Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giardinaggio Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec.)

Variazione % in valore delle vendite + + + + + +

Come prevede possa evolversi la situazione in futuro? Ribasso Trend del settore Trend della Sua attività

Stabilità ✔

Rialzo ✔

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Ottimista.

91


OSSERVATORIO PERMANENTE n Sicilia e Sardegna GROSSISTA Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati?

C.L.C. Srl Denominazione attività Anno di fondazione Gruppo di appartenenza e/o riferimento

C.L.C. Srl 1978 Privati indipendenti

Località

Cagliari

Telefono Sito Internet Facebook Indirizzo email aziendale Superficie (mq) Addetti (unità) E-commerce Fatturato e-commerce (in % sul fatturato totale)

070212039 www.clcingrossoferramenta.it No info@clcingrossoferramenta.it 1.200 3 soci – 1 agente – 6 dipendenti Sì -

Articoli di ferramenta Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giardinaggio Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec.)

Come prevede possa evolversi la situazione in futuro? Ribasso Trend del settore Trend della Sua attività

Qual è il trend dell’attività a livello di margini e fatturato? Ribasso

Stabile

Fatturato Margini

Rialzo

✔ ✔

Variazione % in valore delle vendite stabile -3% stabile +3% stabile stabile -2% -3%

Stabilità ✔ ✔

Rialzo

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Non saprei. Sono troppi anni che il mercato non cresce soprattutto al Sud Italia, pertanto è difficile essere ottimisti.

Lo scenario dei rivenditori ANALISI DELLA DISTRIBUZIONE PROVINCIALE DEGLI ESERCIZI AL DETTAGLIO IN SEDE FISSA A fine giugno 2019 in Sicilia si contano 4.417 esercizi in sede fissa specializzati nel commercio di articoli per il fai da te. Rispetto allo stesso periodo si osserva una riduzione dell’1,4%. La tendenza degli ultimi cinque anni mostra una contrazione media annua del numero di rivenditori pari all’1,2%. Questo calo è dovuto al numero di esercenti di articoli di ferramenta, che rappresentano la metà circa della consistenza di tale

rete di commercianti. Appare più stazionaria la rete dei punti vendita di materiali da costruzione, mentre diminuiscono in modo generalizzato anche i rivenditori di attrezzature agricole e da giardinaggio e di articoli igienico-sanitari. L’analisi per provincia relativa agli ultimi due anni evidenzia che, a parte quella di Trapani, in tutte le altre si osserva una diminuzione pressoché generale del numero di punti vendita.

Evoluzione del numero degli esercizi al dettaglio in sede fissa specializzati nella vendita di articoli per il fai da te, dal 2015 al 2019 (a) var. % Categorie di prodotto Non specificato Ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico Articoli igienico-sanitari Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle Macchine, attrezzature e prodotti per l’agricoltura e per il giardinaggio Totale a) Dati al 30/6 Fonte: elaborazione su dati di fonte Confcommercio, Ministero dello Sviluppo Economico

92

2015

2016

2017

2018

2019

2019/2018 -1,0

var. m a 2019/2015

124

120

112

104

103

-4,5

2.204

2.198

2.136

2.086

2.054

-1,5

-1,7

297

290

290

291

287

-1,4

-0,9

1.097

1.088

1.100

1.102

1.100

-0,2

0,1

905

891

901

896

873

-2,6

-0,9

4.627

4.587

4.539

4.479

4.417

-1,4

-1,2


Evoluzione della distribuzione provinciale degli esercizi al dettaglio in sede fissa specializzati nella vendita di articoli per il fai da te, 2018 e 2019 (a) 2018 Province / Categorie di prodotto

AG

CL

CT

EN

ME

PA

RG

SR

TP

Totale

6

10

18

3

16

31

3

10

7

104

211

127

490

84

281

425

124

175

169

2.086

Articoli igienico-sanitari

41

33

65

20

34

45

18

17

18

291

Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle

172

81

196

65

115

185

82

92

114

1.102

Macchine, attrezz. e prodotti per agric. e giardinaggio

121

59

171

47

102

175

71

43

107

896

Totale

551

310

940

219

548

861

298

337

415

4.479

Non specificato Ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico

2019 Province / Categorie di prodotto Non specificato

AG

CL

CT

EN

ME

PA

RG

SR

TP

Totale

6

10

17

3

15

30

3

12

7

103

Ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico

213

127

470

82

272

422

123

173

172

2.054

Articoli igienico-sanitari

40

31

65

22

34

43

15

17

20

287

Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle

172

79

197

61

120

189

79

88

115

1.100

Macchine, attrezz. e prodotti per agric. e giardinaggio

117

57

164

45

99

176

67

39

109

873

Totale

548

304

913

213

540

860

287

329

423

4.417

Var. % 2019/2018 Province / Categorie di prodotto Non specificato

AG

CL

CT

EN

ME

PA

RG

SR

TP

Totale

-

-

-5,6

-

-6,3

-3,2

-

20,0

-

-1,0

Ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico

0,9

-

-4,1

-2,4

-3,2

-0,7

-0,8

-1,1

1,8

-1,5

Articoli igienico-sanitari

-2,4

-6,1

-

10,0

-

-4,4

-16,7

-

11,1

-1,4

-

-2,5

0,5

-6,2

4,3

2,2

-3,7

-4,3

0,9

-0,2

Macchine, attrezz. e prodotti per agric. e giardinaggio

-3,3

-3,4

-4,1

-4,3

-2,9

0,6

-5,6

-9,3

1,9

-2,6

Totale

-0,5

-1,9

-2,9

-2,7

-1,5

-0,1

-3,7

-2,4

1,9

-1,4

Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle

a) Dati al 30/6 Fonte: elaborazione su dati di fonte Confcommercio, Ministero dello Sviluppo Economico

A fine giugno 2019 in Sardegna il numero di esercizi al dettaglio specializzati nella vendita di articoli per il fai da te ammonta a 1.701 unità. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente si rileva un calo dell’1%, mentre nell’arco dell’ultimo quinquennio la contrazione media annua è dell’1,3%. La riduzione della consistenza di tale rete di esercenti è dovuta prevalentemente al ridimensionamento dei commercianti di articoli di ferramenta, che rappresentano il 40% del totale. In tal caso si osser-

va una riduzione annua sull’ordine del 2-3%. Appare più stazionaria, anche se la riduzione è meno accentuata, la consistenza della rete di venditori di materiali da costruzione e di attrezzature per agricoltura e giardinaggio. Si contrae in modo consistente, invece, il numero di punti vendita di articoli igienico-sanitari. L’analisi per provincia relativa agli ultimi due anni rileva che a parte Cagliari e Oristano, dove si rileva un aumento, nelle altre due province si registra un calo del numero di rivenditori.

Evoluzione del numero degli esercizi al dettaglio in sede fissa specializzati nella vendita di articoli per il fai da te, dal 2015 al 2019 (a) var. % Categorie di prodotto Non specificato Ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico Articoli igienico-sanitari

2015

2016

2017

2018

2019

2019/2018

var. m a 2019/2015

14

12

12

11

10

-9,1

-8,1

754

725

721

704

685

-2,7

-2,4

46

46

42

42

37

-11,9

-5,3

Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle

552

547

541

536

545

1,7

-0,3

Macchine, attrezzature e prodotti per l’agricoltura e per il giardinaggio

430

426

420

425

424

-0,2

-0,4

1.796

1.756

1.736

1.718

1.701

-1,0

-1,3

Totale a) Dati al 30/6 Fonte: elaborazione su dati di fonte Confcommercio, Ministero dello Sviluppo Economico

93


OSSERVATORIO PERMANENTE n Sicilia e Sardegna Evoluzione della distribuzione provinciale degli esercizi al dettaglio in sede fissa specializzati nella vendita di articoli per il fai da te, 2018 e 2019 (a) 2018 Province / Categorie di prodotto

CA

NU

OR

SS

Totale

Non specificato

1

5

3

2

11

Ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico

274

144

71

215

704

Articoli igienico-sanitari

11

13

4

14

42

Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle

221

137

55

123

536

Macchine, attrezz. e prodotti per agric. e giardinaggio

174

97

51

103

425

Totale

681

396

184

457

1.718

2019 Province / Categorie di prodotto

CA

NU

OR

SS

Totale

Non specificato

1

5

3

1

10

270

134

77

204

685

Ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico Articoli igienico-sanitari

9

11

4

13

37

Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle

227

138

54

126

545

Macchine, attrezz. e prodotti per agric. e giardinaggio

174

101

49

100

424

Totale

681

389

187

444

1.701

Var. % 2019/2018 Province / Categorie di prodotto Non specificato

CA

NU

OR

SS

Totale

-

-

-

-50,0

-9,1

Ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico

-1,5

-6,9

8,5

-5,1

-2,7

Articoli igienico-sanitari

-18,2

-15,4

-

-7,1

-11,9

2,7

0,7

-1,8

2,4

1,7

Materiali da costruzione, ceramiche, piastrelle Macchine, attrezz. e prodotti per agric. e giardinaggio

-

4,1

-3,9

-2,9

-0,2

Totale

-

-1,8

1,6

-2,8

-1,0

a) Dati al 30/6 Fonte: elaborazione su dati di fonte Confcommercio, Ministero dello Sviluppo Economico

94


Coppola Gaspare Ferramenta Denominazione attività

Coppola Gaspare Ferramenta

Località Superficie (mq) Addetti (unità) Anno di fondazione Tendenza fatturato

Castellammare del Golfo (TP) 60 2 2015 Calo

Crescimone Angelo Ferramenta Denominazione attività Località Superficie (mq) Addetti (unità) Anno di fondazione Tendenza fatturato

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati? Merceologie di prodotto Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giard. Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (vendite online)

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati?

Variaz % delle vendite

Merceologie di prodotto Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giard. Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec.)

-

Quali sono le ragioni che spiegano tale andamento? Il calo risente della situazione generale della domanda. Come prevede possa evolversi la situazione nei prossimi anni? Ribasso Stabilità ✔ Trend del settore ✔ Trend della Sua attività

Rialzo

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Cerco di essere ottimista.

Crescimone Angelo Ferramenta Caltagirone (CT) 225 1 1989 Calo

Variaz % delle vendite

-

Quali sono le ragioni che spiegano tale andamento? Il calo della domanda finale si fa sentire.

Cosseddu Maria Grazia Ferramenta

Come prevede possa evolversi la situazione nei prossimi anni?

Denominazione attività

Cosseddu Maria Grazia Ferramenta

Località Superficie (mq) Addetti (unità) Anno di fondazione Tendenza fatturato

Galtelli (NU) 250 1 1977 Calo

Trend del settore Trend della Sua attività

Ribasso Stabilità ✔ ✔

Rialzo

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Pessimista.

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati? Merceologie di prodotto Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giard. Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec.)

Variaz % delle vendite

-

Quali sono le ragioni che spiegano tale andamento? Le condizioni della domanda sono sfavorevoli. Come prevede possa evolversi la situazione nei prossimi anni? Trend del settore Trend della Sua attività

Ribasso Stabilità ✔ ✔ ✔

Rialzo

In generale, per il futuro della sua attività è ottimista o pessimista? Pessimista.

95


OSSERVATORIO PERMANENTE n Sicilia e Sardegna

LA GDS SCENARIO DI RIFERIMENTO Leroy Merlin 3 e altri 2 a Bricoman. A BricoTerm fanno capo 5 punti vendita. Brico Ok è presente con 4 punti vendita. Fanno capo a Bricofer 3 punti vendita con il marchio Thormax. Ad Evoluzione brico fanno capo 2 punti vendita. Fra gli altri punti vendita, Alfea fa capo al consorzio Fdt, Brico Più al consorzio Bricolife, BricoCrea al grossista Eurogross.

In Sicilia sono attivi 30 punti vendita con 13 insegne facenti capo a 10 gruppi della GDS. Le province con il maggior numero di superfici sono, nell’ordine, Palermo, Trapani, Catania, Agrigento, Ragusa, Messina, Siracusa, Caltanissetta ed Enna. Il gruppo Adeo è presente con 3 insegne e 10 punti vendita. A Bricocenter fanno capo 5 punti vendita, a Insegne / Province

AG

CL

CT

EN

ME

PA

RG

SR

TP

Tot

Alfea

-

-

1

-

-

-

-

-

-

1

Brico io

-

-

-

-

-

-

1

-

-

1

Brico Ok

2

-

-

1

-

-

-

1

-

4

Brico Più

-

-

-

-

-

1

-

-

-

1

Bricocenter

-

-

1

-

1

1

-

1

1

5

BricoCrea

-

-

-

-

-

1

-

-

-

1

Bricoman

-

-

1

-

-

-

1

-

-

2

BricoTerm

1

-

-

-

-

-

-

-

4

5

Bridor Maxistore

-

-

-

-

-

-

-

-

1

1

Centrolegno Far da sé

-

1

-

-

-

-

-

-

-

1

Evoluzione brico

1

-

-

-

1

-

-

-

-

2

Leroy Merlin

-

-

1

-

-

2

-

-

-

3

Thormax

-

-

1

-

-

1

1

-

-

3

Totale

4

1

5

1

2

6

3

2

6

30

Dati riferiti ad novembre 2019

In Sardegna sono attivi 36 punti vendita con 9 insegne facenti capo a 6 gruppi della GDS. Le province con il maggior numero di superfici sono, nell’ordine, Sassari, Cagliari, Sud Sardegna, Nuoro e Oristano. Il gruppo Bricofer è presente con 16 punti vendita, di cui 14 a marchio proprio, 1 Ottimax ed 1 Self. Cfadda è attivo con 9 punti vendita e fa capo al consorzio Bricolife. Il gruppo Adeo è presente con 4 punti vendita, di cui 2 con marchio Bricocenter e 2 Bricoman. Al consorzio Brico Ok fanno capo 4 punti vendita. Fanno capo a Fdt 2 punti vendita. Brico io è presente con 1 punto vendita.

Dati riferiti ad novembre 2019

96

Insegne / Province

Tot

CA

NU

OR

SS

SU

Brico io

-

-

-

1

-

1

Brico Ok

1

-

2

1

-

4

Bricocenter

2

-

-

-

-

2

Bricofer

3

2

1

4

4

14

Bricoman

1

-

-

1

-

2

Cfadda

1

3

-

1

4

9

Fdt

-

-

2

-

-

2

Ottimax

-

-

-

1

-

1

Self

-

-

-

1

-

1

Totale

8

5

5

10

8

36


Bricopiù Denominazione attività

Bricopiù Srl

Anno di fondazione

1999

Gruppo di appartenenza e/o riferimento Bricolife Anno di apertura e/o ingresso nel gruppo 2016 Località

Termini imerese (PA)

Telefono

0918140967

Sito Internet Facebook Indirizzo email aziendale

www.bricopiu.it Bricopiusrl info@bricopiu.it

Superficie (mq)

1.500

Addetti (unità)

14

E-commerce

No

BricoTerm

Fatturato e-commerce (in % sul fatturato totale) Qual è il trend dell’attività a livello di margini e fatturato? Ribasso Fatturato Margini

Stabilità

Rialzo ✔

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati? Articoli di ferramenta

Variazione % in valore delle vendite

Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giardinaggio Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (articoli da giardinaggio)

+ + + + +

Trend del settore Trend della Sua attività

Stabilità

BricoTerm

Denominazione sociale

Finpar Srl

Anno di fondazione

2010

Gruppo di appartenenza e/o riferimento Privati indipendenti Località

Petrosino (TP)

Telefono

0923985907

Sito Internet

www.bricoterm.it

Facebook

https://www.facebook.com/ bricoterm/

Indirizzo email aziendale

info@bricoterm.it

Superficie (mq)

1.300 interno + 1.200 esterno

Addetti (unità)

10

E-commerce

No

Fatturato e-commerce (in % sul fatturato totale) Qual è il trend dell’attività a livello di margini e fatturato? Ribasso

Come prevede possa evolversi la situazione in futuro? Ribasso

Insegna

Rialzo ✔

Fatturato Margini

Stabilità

Rialzo ✔

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati?

In generale, per il futuro della Sua attività è ottimista o pessimista? Ottimista.

Articoli di ferramenta

Variazione % in valore delle vendite

Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giardinaggio Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec.)

= = = + + = =

Perché si registrano tali andamenti? Per la politica commerciale e le attività di marketing dell’azienda, che punta su alcuni su alcuni settori piuttosto che su altri. Come prevede possa evolversi la situazione in futuro? Ribasso Trend del settore Trend della Sua attività

Stabilità ✔

Rialzo ✔

In generale, per il futuro della Sua attività è ottimista o pessimista? Ottimista.

97


OSSERVATORIO PERMANENTE n Sicilia e Sardegna Brico Ok – La Maddalena (SS) Insegna

Gamma Idea Srl

Denominazione sociale

Brico ok

Anno di fondazione

2011

Gruppo di appartenenza e/o riferimento Brico Ok Anno di apertura e/o ingresso nel gruppo 2011 Località

La Maddalena (SS)

Telefono

0789727932

Sito Internet

www.bricook.it

Facebook

Brico Manconi

Indirizzo email aziendale

info@gammaidea.it

Superficie (mq)

1.100

Addetti (unità)

8

E-commerce

No

Fatturato e-commerce (in % sul fatturato totale) Qual è il trend dell’attività a livello di margini e fatturato? Ribasso Fatturato Margini

Stabilità ✔

Rialzo ✔

Qual è la tendenza delle vendite dei prodotti commercializzati? Articoli di ferramenta

Variazione % in valore delle vendite

Articoli per la sicurezza Attrezzature per edilizia Attrezzature per giardinaggio Colori e vernici Materiale elettrico Minuteria Utensileria elettrica Utensileria manuale Altro (spec.)

= + + + + + + + =

Perché si registrano tali andamenti? Gli aumenti sono dovuti alla fidelizzazione e servizio al cliente, la stagnazione di alcuni reparti è dovuta alle poche novità che offre il mercato. Come prevede possa evolversi la situazione in futuro? Ribasso Trend del settore Trend della Sua attività

Stabilità

Rialzo ✔ ✔

In generale, per il futuro della Sua attività è ottimista o pessimista? Moderatamente ottimista.

98


100% MADE IN ITALY dal 1912

MUSTAD S.p.A. Balangero/Pinerolo (TO) - Tel. 0123.346625 www.mustad.it - commercio@mustad.it

001

Profile for E.T. Edizioni Tecniche SRL

FERRAMENTA 2000 EV. Dicembre2019  

FERRAMENTA 2000 EV. Dicembre2019  

Profile for ceisrl
Advertisement