Page 1


sa. s o R ta t e UNE s M a O C C BENE

“N

el tempo e con una certa regolarità qualcuno mi ha chiesto:

«ma cos’è Casetta Rossa? Siete un Centro Sociale? Siete un ristorante? Siete un’ associazione culturale?»

E ogni volta ho faticato a rispondere. Mi aveva aiutato Wu Ming quando era stato coniato il termine di oggetti letterari non identificati per definire un genere letterario in voga a quel tempo. E allora rispondevo che la Casetta Rossa era un oggetto socio– politico–culturale non identificato. Ma non funziona. Casetta Rossa è un bene comune, una sperimentazione permanente di autogoverno e di impresa sociale, un cantiere di politica e welfare dal basso. È un sacco di cose insieme e fino a quando non saprò rispondere a quella domanda vorrà dire che Casetta Rossa vive buona salute. Ecco, Casetta Rossa certamente è: Mangiare cibo di qualità a chilometri zero sapendo di pagare un prezzo giusto garantendo allo stesso tempo un reddito degno, e non autosfruttamento, a chi lavora; sapere che

gli utili saranno tutti investiti in cultura gratis, manutenzione del verde e iniziative per cambiare in meglio il territorio e il mondo in cui viviamo. Un forno popolare a disposizione di tutti per cuocere pane e altro e imparare l’antica arte della panificazione naturale. Il gruppo AvventurosaMente con cui immaginare escursioni per tutti. In bici per conoscere storia e luoghi della metropoli e a piedi per i parchi e le montagne del territorio intorno a Roma. Un gruppo non competitivo, ma all’insegna della condivisione, della socialità e della curiosità di conoscere insieme, nessuno escluso. Il gruppo di acquisto dove decidere in autonomia cosa mangiare, dove incontrare dal vivo i produttori del nostro territorio favorendo il mangiar sano a prezzi umani e allo stesso tempo incentivando lo sviluppo locale e sostenibile Il gruppo di lettura con cui convivere la passione per i libri e allo stesso tempo immaginare la lettura anche come un’azione collettiva che possa produrre riflessione, piacere e voglia di approfondire.


Il gruppo Casetta Verde dove immaginare concretamente un mondo sostenibile dove ogni oggetto può essere una risorsa, riusato e riciclato. Dalle panchine agli arredi del parco. Per fare un bancone del bar o un gioco per bambini, una piccola libreria o una bacheca informativa del parco. Autogestione, manutenzione del Parco Cavallo Pazzo. Potatura degli alberi, manutenzione del verde e dei

giochi, riqualificazione delle panchine e delle attrezzature pubbliche. Presentazione di libri, iniziative per bambini, partecipazione alle reti cittadine di movimento. E tanto tanto altro Infine è la pratica concreta di autogoverno di un bene comune e di tutti.

Luciano, Casetta Rossa spa

state e a r lt 'a ll e d A T S FE

G

iunta alla sua tredicesima edizione, torna la Festa dell’AltraEstate!!

Dal 2 al 12 luglio la Casetta Rossa vi aspetta con presentazioni, dibattiti, laboratori, musica, cinema, teatro e altro ancora! Attività per grandi e piccini popoleranno di cultura e divertimento il parco Cavallo Pazzo con eventi a ingresso gratuito. Le attività ordinarie della Casetta Rossa proseguono come sempre: dal martedì mattina alla domenica pomeriggio ci troverete sempre aperti: pranzo, aperitivo e cena …

Ricordiamo che durante la Festa dell’Altra Estate la cena e gli eventi vivono anche grazie al prezioso aiuto dei volontari: vi chiediamo quindi di avere pazienza e di godervi il divertimento di questi dieci giorni che speriamo siano indimenticabili!! Un ringraziamento speciale va a tutti coloro che permetteranno anche quest’anno che questa magia collettiva sia possibile, agli artisti e, naturalmente, a voi che parteciperete!

! a t s e f a Buon


ore

18.30

Brindisi tura festa. di aper

ore

19.00 Area Parco Aperitivo musicale con i Picchiapò in So arivati l’americani

Roberta Bilardo, Francesca Cicchinelli, Francesco Gazzillo, Lello Arzilli, Walter Ten, Nando Paggetti

ore21.00

Area Eventi Proiezione del documentario

Qui

A seguire dibattito con: Daniele Gaglianone – Regista, Nicoletta Dosio – Attivista e volto storico del Movimento No Tav, Amedeo Ciaccheri – Consigliere Municipio VIII

Giovedì 2

Racconto in soggettiva di dieci attivisti del movimento No Tav che da 25 anni in Val di Susa si oppone con tenacia al progetto della Torino–Lione: cittadini qualsiasi che hanno scelto di lottare, ogni giorno. Dieci ritratti che raccontano la stessa amara scoperta: il tradimento della politica nazionale, accusata di aver abbandonato questa gente al loro destino, lasciandola sola a vedersela con la polizia antisommossa. QUI, in Valle di Susa, il blackout democratico tra Stato e cittadino è esploso prima che altrove. E in modo devastante. QUI si lotta innanzitutto per restare cittadini.

Dalle 16 alle 21 angolo relax con massaggi Shiatsu a cura di Barbara Sinisi

o


ore

17.30 Area Bambini Il mago Pablo Grande spettacolo d’illusionismo, dove la magia diventa realtà. Imperdibile appuntamento che farà divertire adulti e bambini.

ore18.30

Area Dibattiti Presentazione del libro

NarcoGuerra. Cronache dal Messico dei cartelli della droga Intervengono: Fabrizio Lorusso – autore del libro, Rachele Gonnelli – giornalista

“Esistono due Messico. Perché qualsiasi viaggiatore, viandante o lieto turista affascinato dalla sua incommensurabile bellezza può tranquillamente attraversarne migliaia di chilometri senza mai percepire un clima di violenza sanguinaria. Eppure… esiste anche un altro Messico, quello che Fabrizio Lorusso sviscera nei suoi reportage, nei suoi approfondimenti giornalistici, nei racconti di vita quotidiana.” (Pino Cacucci, dal Prologo)

ore

21.00 Area eventi Guido Catalano in The best Of Reading

Venerdì 3

Un reading in solitaria con navigazione a vista dal meglio, dal peggio e dal medio del poeta dalla barba sicura. Poesie d’amore come se piovesse, grandi classici, inediti, roba utile, se non per un mondo migliore, quantomeno un mondo.


ore

17.30 Area Bambini

Laboratorio a cura della ciclofficina La Strada & spettacolo circense

o

Mal rasé

Un pomeriggio insieme agli amici della ciclofficina La Strada e a “La compagnia della settimana dopo” che ci stupirà con uno spettacolo imprevedibile e incredibilmente travolgente.

ore

18.30 Area Dibattiti Presentazione del libro

Sentieri proletari. Storia dell’Associazione Proletari Escursionisti

Intervengono: Alberto Di Monte – Associazione Proletari Escursionisti e autore del libro, Giuseppe Cusimano – Avventurosa/Mente – Casetta Rossa spa Iniziativa in collaborazione con REDflex Prima associazione sportiva proletaria di chiaro orientamento socialista, l’APE rivendica il diritto allo sport per tutti. Escursioni, gite cicloalpine, pranzi al sacco e trasferte alla portata di tasche proletarie animano la vita del folto gruppo di appassionati della montagna che raccolgono la sfida del tempo indossando scarponi, corde e moschettoni.

ore

20.30 Area Eventi È stato meglio lasciarci che non esserci mai incontrati

Sabato 4

XII e ultimo tributo a Fabrizio De André. Si esibiranno: Tosca, Livia Ferri, Musico Errante, Simone Avincola, L’armata Brancaleone, Nicola Alesini, Fausto Pellegrini Giulia Anania, Massimiliano D’Ambrosio, Maurizio Trequattrini Davide Vaccari, Fondazione G, Marco Foscari, Antonio Rossi Federica Messa, Carlo Senna, Toto Toralbo, Tommaso Guernacci Introducono: Yilmaz Orkan – Membro del Congresso Nazionale del Kurdistan e portavoce dell’associazione Uiki, Gianluca Peciola – Capogruppo Sel in Campidoglio, Claudio Marotta – Assessore Municipio VIII Come ogni anno questo sarà l’unico evento con ingresso a sottoscrizione. Il ricavato della serata sarà devoluto ai compagni Curdi della Rojava.

o


ore

18.00 Area Dibattiti Presentazione del libro

L’Islam nudo. Le spoglie di una civiltà nel mercato globale

Intervengono: Lorenzo Declich – autore del libro, Giuseppe Acconcia – autore di Egitto. Democrazia militare, Igiaba Scego – scrittrice, Tareq Al Jabr – poeta e traduttore L’identità islamica, nel tritacarne della globalizzazione, è in via di ridefinizione. “L’islam nudo” racconta alcuni aspetti di questo processo, concentrandosi sul nascente “islam del mercato” i cui effetti sulla vita dei singoli credenti e delle diverse comunità musulmane sono spesso dirompenti.

ore

21.00 Area Eventi Proiezione di

Io sto con la sposa

di Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry, Tareq Al Jabr A seguire dibattito con: Tareq Al Jabr – poeta e traduttore, Tasneem Fared – protagonista di Io sto con la sposa

Domenica 5

Un poeta palestinese siriano e un giornalista italiano incontrano a Milano cinque palestinesi e siriani sbarcati a Lampedusa in fuga dalla guerra e decidono di aiutarli a proseguire il loro viaggio clandestino verso la Svezia. Per evitare di essere arrestati decidono di mettere in scena un finto matrimonio coinvolgendo un’amica palestinese e una decina di amici. Un viaggio carico di emozioni che oltre a raccontare le storie e i sogni dei protagonisti, mostra un’Europa solidale e goliardica che riesce a farsi beffa delle leggi e dei controlli della Fortezza con una mascherata che ha dell’incredibile, ma che altro non è che il racconto di una storia realmente accaduta.


ore

17.30 Area bambini Laboratorio di murales Oggi i bambini diventano artisti! Tre giorni di laboratorio creativo insieme a Groove per abbellire i muri del Parco Cavallo Pazzo.

ore 18.00

Area Dibattiti Zeroviolenza.it e Casetta Rossa presentano il libro

La cognizione del potere

Intervengono: Federico Bonadonna – autore del libro, Giorgio Zanchini – giornalista Radio Rai “Sì, ma è il sindaco che ha creato le condizioni per questo stato”. Nerode sorride “Solo il politico puro determina le condizioni per imporre la sua sovranità” (da La cognizione del potere). Questo romanzo è la storia di un’indagine che si addentra nei meccanismi del potere capitolino e dell’emergenza sociale. Inquietante e feroce, La cognizione del potere è un libro che svela la natura intima di un elemento che pervade la vita di ognuno di noi: la politica. Federico Bonadonna ha lavorato 11 anni per il settore delle politiche sociali del Comune di Roma.

ore

21.00 Area Eventi Spettacolo

L’uomo nel diluvio

di Simone Amendola e Valerio Malorni

Lunedì 6

L’uomo nel diluvio del titolo è Valerio Malorni, che dal palco ci suggerisce che nel diluvio ci troviamo tutti noi, ma che non è il caso di perdere la fiducia nel futuro. Lo spettacolo è un originale crescendo di umanità che da storia individuale diventa collettiva coinvolgendo lo spettatore e riuscendo a persuaderlo che oggi è ancora possibile realizzare sogni e speranze.

Dalle 16 alle 21 angolo relax con massaggi Shiatsu a cura di Barbara Sinisi


ore17.30 Laboratorio di murales Area Bambini

Oggi i bambini diventano artisti! Tre giorni di laboratorio creativo insieme a Groove per abbellire i muri del Parco Cavallo Pazzo.

ore

18.00 Area Dibattiti Incontro con la Brigada Cultural di Roma Incontro con i partecipanti alla Brigada Cultural di Roma, l’esperienza capitanata da Paco Ignazio Taibo II e Paloma Saiz. La Brigada Culturale, attraverso i suoi programmi di fomento alla lettura, ha stampato e regalato in Messico più di 4 milioni e mezzo di libri in 5 anni. Oggi a Casetta Rossa condividiamo idee su come sviluppare questa iniziativa nella nostra città.

ore19.30 GLI AK 47 ALLA CASETTA ROSSA Area Parco

Tornati alla ribalta dopo molti anni di silenzio e con la stessa intenzione che li mosse a scrivere per denunciare il caso di Silvia Baraldini, gli AK47 lo fanno su un tema che è stato affrontato in mille modi, ma che è rimasto “incombente” su tutti noi : Genova 2001. Oggi, insieme a noi, per un assaggio della loro musica, delle emozioni che infonde, delle immagini che accompagna e delle ragioni che sostiene.

ore21.00 Roma Ribelle Area Eventi RedReading #8

A Roma le storie si intrecciano, si scontrano, spesso sanguinano. Sono storie che si trovano sulle facciate trasformate da generazioni di artisti della street art, tra testi letterari e pensieri sparsi dei “romani de Roma”, da Trilussa a Pasolini, da Gabriella Ferri a Mario Monicelli, nelle tracce della Repubblica Romana, che ritroviamo nell’esperienza degli orti urbani o in un lago di periferia, tra i mostri di cemento creati dai soliti palazzinari. È questa l’altra Roma che si fa metafora, sogno e visione, non solo di se stessa, ma di un intero paese.

Martedì 7

di e con Tamara Bartolini e Michele Baronio Con la partecipazione di Alessandro D’Alessandro e ospiti vari


ore

17.30 Area Bambini Laboratorio di murales Oggi i bambini diventano artisti! Tre giorni di laboratorio creativo insieme a Groove per abbellire i muri del Parco Cavallo Pazzo.

ore18.00

Area dibattiti Presentazione del libro

Gaza writes back. Racconti di giovani autori e autrici da Gaza, Palestina

Intervengono: Wasim Dahmash – saggista, docente e traduttore palestinese nato in Siria, Luigi Lorusso – editore Sarà presente in collegamento audio: Refaat Alareer – Professore di Letterature Comparate all’Università Islamica di Gaza - curatore del libro Una raccolta di ventitré racconti, tanti quanti i giorni dell’operazione Piombo Fuso dell’occupazione israeliana a Gaza, di quindici giovani palestinesi della striscia di Gaza. Una generazione tra i venti e i trent’anni che ha scoperto la scrittura e i social media come strumento di resistenza per far arrivare la propria voce senza filtri né censure.

ore

21.00 Area eventi Funkallisto in concerto

Mercoledì 8

Una serata all’insegna della buona musica che farà agitare anime e gambe in compagnia dei Funkallisto, band culto del funk capitolino. La musica afroamericana degli anni 70 è la radice del loro repertorio originale e riarrangiato in chiave funk, afro beat e latin jazz con un tocco rigorosamente “FUNKALLISTO”.

Dalle 16 alle 21 angolo relax con massaggi Shiatsu a cura di Barbara Sinisi

o


ore

17.30 Area bambini Sogni di libertà. In parole e immagini. Laboratorio di lettura animata a cura di Amnesty International Che cosa è la libertà? I più importanti difensori dei diritti umani condividono i loro sogni di libertà con parole illustrate. La partecipazione è consigliata a partire dagli 8 anni.

ore

18.30 Area dibattiti Presentazione del libro

Gli anni al contrario

a cura del gruppo di lettura “Cavallo Pazzo legge” Intervengono: Nadia Terranova – autrice del libro, Giocchino De Chirico – Cavallo Pazzo legge Aurora, figlia del fascistissimo Silini, ha sin da piccola l’abitudine di rifugiarsi in bagno a studiare immaginando di emanciparsi dalla sua famiglia. Giovanni ce l’ha con il padre e vuole fare la rivoluzione. I due si incontrano e si innamorano. La vita insieme però si rivela diversa da come l’avevano fantasticata. Perché persino l’amore più forte può essere tradito dalla Storia.

ore

21.00 Area eventi Spettacolo

Lercio – live Lo sporco che fa spettacolo

Dalle 16 alle 21 angolo relax con massaggi Shiatsu a cura di Barbara Sinisi

Giovedì 9

Dal web ai palcoscenici, dal web alle piazze, dal web a un’ elettrizzante esperienza dal vivo. Lercio, il più celebre sito satirico italiano di fictional news, presenta per la prima volta a Casetta Rossa il suo format live.


ore

17.30 Area bambini Il cammino dei diritti

Laboratorio a cura di Amnesty International Un laboratorio per far conoscere ai bambini cosa sono i diritti umani. La partecipazione è consigliata a partire dai 6 anni.

ore

18.30 Area dibattiti EXPO 1015: la storia di come ce l’hanno data a bere parlando di mangiare Intervengono: Wolf Bukowski – autore de La danza delle mozzarelle, Fabio Ciconte – Presidente Terra! Onlus per la campagna #FilieraSporca, Lorenzo Misuraca – Ass. daSud, Gianluca Peciola – Capogruppo Sel in Campidoglio

Un percorso lungo la filiera per stanare i veri invisibili dello sfruttamento del lavoro in agricoltura: la grande distribuzione e le multinazionali. Un incontro con FilieraSporca (Terra Onlus!, Associazione daSud e terrelibere.org) e Wolf Bukowski che farà riflettere sul fatto che se lo sfruttamento del lavoro esiste è perché è funzionale all’intero mercato ed è quindi il mercato che deve cambiare.

ore

21.00 Area Eventi Concerto di Barbara Eramo

Cantando Emily Dickinson

Venerdì 10

con Stefano Saletti, Filippo Schininà, Martina Bertini, Featuring ​​Coro Chaosity Barbara Eramo presenta il suo nuovo disco dal titolo “Emily” (arrangiato a quattro mani con Stefano Saletti), un concept di brani da lei composti su poesie di Emily Dickinson in cui dà voce e suono ai mondi musicali che più la ispirano creativamente. Quello che emerge è un suono denso, ricco di chiaro scuri con aperture post rock, spazi sperimentali e rarefatti.


ore17.00

Area Bambini

Laboratorio di panificazione a cura del Forno Popolare

Quali sono gli ingredienti per fare la pizza? Come si impastano tra loro? Domande a cui saprebbe rispondere anche un bambino... Oppure no? La partecipazione è consigliata a partire dai 5 anni.

ore18.30 AntoloGaia. Sesso, genere e cultura Area dibattiti Presentazione del libro

degli anni ‘70

Intervengono: Porpora Marcasciano – autrice del libro e Presidente del Movimento identità transessuale, Anto – Transmission, Antonio Sciotto – giornalista de L’Espresso C’era una volta in Italia, come in tante altre parti del mondo, una realtà un po’ diversa da quella che conosciamo in cui trans, gay, lesbiche, donne, e non solo, rivoluzionavano la propria vita e di riflesso quella del mondo. Era una scena ancora tutta da inventare. AntoloGaia è uno sguardo diverso,“in/verso” e per/verso sugli anni ‘70.

ore

21.00 Area eventi Proiezione Pride

Nell’estate del 1984 la Thatcher è al potere e l’Unione nazionale dei minatori è in sciopero. Al Gay Pride di Londra, un gruppo di attivisti gay e lesbiche decide di raccogliere fondi per sostenere le famiglie dei minatori. Comincia così la storia di due comunità apparentemente aliene che formano una partnership sorprendente e infine trionfante.

Sabato 11

di Matthew Warchus (durata 120 min.)


ore

17.30 Area Parco Water War!

La guerra di gavettoni di fine festa…

ASTENERSI IDROREPELLENTI!!!

ore18.30 Aperitivo musicale Area Parco

Ricky Scardini – Happy and Deep Music DjSet

ore

21.00 Area eventi Pedigrì in

KOBANE CALLING

Domenica 12

il reading. L’inchiostro di ZeroCalcare prende voce. Con: Michele Botrugno, Emanuela Fanelli, Chiara Gioncardi, Giuseppe Ragone, Tiziano Scrocca e Josafat Vagni

Tutti i pomeriggi della festa, fino a sera, mercatino delle pulci di Casetta Rossa


Casetta Rossa è... AVVENTUROSA/MENTE

Escursioni, trekking, passeggiate a piedi e in bici

BRIGADA CULTURAL

Incontri con autori e fomento alla lettura

CASETTA DI BABELE

Scambi di lingue e divertimento

CAVALLO PAZZO LEGGE

Letture collettive, confronti e critiche su libri e letture

CASETTA VERDE

Pulizia, giardinaggio e costruzione di arredi di riciclo

FORNO POPOLARE GAS

Prodotti biologici a km zero e risparmio

REDFLEX

Foto, mostre e corsi per tutti

REDO

Moda etica, sostenibile e collettiva

Foto Giuseppe Chiantera – Grafica Akhu – Stampa in proprio

Pane, pizza e autoproduzione


sorriso ad Arin Mirkan, al suo tà e ai suoi sogni di liber A Carlo Giuliani, anche quest’anno e per sempre, con la stessa rabbia e lo stesso amore

Casetta Rossa Spa (Spazio Pubblico per l’Autogoverno) via Magnaghi 14, 00154 Roma – Garbatella sito: casettarossa.org fb: Casetta Rossa Spa Tw: @CasettaRossa

Festa dell'altra estate 2015  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you