Issuu on Google+

PARROCCHIA S.IGNAZIO DI ANTIOCHIA Parrocc hi a Sant’Ignazio di A ntioc hi a

Via Squillace, 3 - 00178 ROMA

FESTA DELLA COMUNITÀ

In So

ev

Le tte ra m m

ide n

de lP

za

ar

ar ro G io co e d iova on nn Do Sc i Pa or ol se n S za o I m co I p r re za Gi ov viv : an o ni ne Pr Pa lr og ico o ra lo 8 m I I, b rdo m ad ea 9 to -1 ell 0 aF es 1 1ta 14 18 -1 9

35 7


Festa della ComunitĂ  2011

I nostri sponsor

LA CIOTOLA Alimenti e accessori per animali

Via Polia, 6 Statuario

Tel. 06.7187841

Pagina 2


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

Festa della Comunità 2011

Cari Parrocchiani, anche quest’anno la Festa parrocchiale di S. Ignazio d’Antiochia ci offre la possibilità di trascorrere una settimana insieme, nella gioia di una comunità parrocchiale che sa vivere, oltre a momenti di impegno e di riflessione, di preghiera e di carità, anche occasioni di sano svago, importanti in un mondo spesso dominato da frenesia, competizione, violenza, egoismo. La festa parrocchiale vuole essere per l’appunto un momento di fraternità e amicizia per tutti e una sosta per ricordare la figura del nostro patrono Sant’Ignazio di Antiochia, morto martire a Roma. Sant’Ignazio, che ricordiamo ogni 17 ottobre, ci ha lasciato nelle sue lettere un vero testamento spirituale con cui ci esorta a seguire Cristo, amare la sua Chiesa, che desidera unita attorno ai suoi pastori, e ad allontanare ogni tentazione di divisione e di rottura (ai suoi tempi le eresie che già dividevano i cristiani). Facciamo nostro il suo messaggio, con una vita coerente con il Vangelo e aperta alla dimensione della carità tra noi e verso tutti. Abbiamo celebrato do poco la beatificazione di Giovanni Paolo II, un grande papa, che ha guidato la Chiesa in 27 anni di pontificato: gli siamo grati per l’esempio di fede e di amore anche nelle prove più dure e per aver illuminato con il suo magistero la Chiesa su tanti aspetti della fede e della vita.

Pagina 3


Festa della Comunità 2011

Titolo pri ncipale

Festa della Comunità 2011 Anche il suo esempio e la sua intercessione ci esortano a vivere con generosità e amore il Vangelo. Come non ricordare l’esempio e la testimonianza dei beati che hanno fondato alcuni istituti religiosi presenti nella nostra parrocchia! Il 7 maggio a Pianura di Napoli è stato beatificato don Giustino Russolillo, fondatore delle Suore Vocazioniste, il quale - come la beata Maria Maddalena Storace (Suore Compassioniste Serve di Maria) e il beato Ludovico da Caloria (Suore Francescane di S.Elisabetta) - ha vissuto la santità come modello di vita e ci invita a una sequela più radicale di Cristo. Un ricordo va anche a madre Victorine Le Dieu e madre Bruna Maxia, che hanno amato Cristo e la Chiesa in maniera esemplare e hanno fondato gli altri due istituti religiosi presenti nella nostra parrocchia: rispettivamente le Suore di Gesù Redentore e le Figlie Eucaristiche di Cristo Re. Don Simon, don Krystof e don Rinaldo ci offrono un'occasione di triplice gioia quest’anno: don Simon Mario Cachia e don Krystof Buttigieg sono stati ordinati sacerdoti il 28 maggio a Gozo, don Rinaldo Alias lo sarà il 16 settembre a Tempio di Pausania, in Sardegna. Don Simon, seminarista ospite nel passato (come don Krystof e, prima ancora, don Richard) ha prestato il suo servizio diaconale quest’anno nella nostra parrocchia.

Pagina 4


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

Titolo pri ncipale

Festa della Comunità 2011

Don Rinaldo Alias è da tre anni catechista delle cresime insieme a Salvo (che quest’anno ha ricevuto il ministero del lettorato): entrambi hanno conquistato l’amicizia e la benevolenza dei parrocchiani con la loro presenza. A don Simon, don Krystof e don Rinaldo facciamo i nostri migliori auguri perché il loro sia un ministero sacerdotale fecondo e generoso! Un ringraziamento al termine di questa lettera va anche ai sacerdoti che con me sono al servizio della Parrocchia - don Alex vicario parrocchiale, e don Richard, vicario collaboratore -, al diacono don Salvatore e al neo-presbitero don Simon, ai tanti volontari nei vari ambiti della parrocchia che anche quest’anno con impegno e fatica hanno permesso la realizzazione della festa parrocchiale, agli operatori pastorali della parrocchia che permettono alla nostra comunità parrocchiale di rimanere sempre giovane, con il loro servizio e la loro presenza. A loro va la mia gratitudine e la mia stima, ma ringrazio e saluto tutti voi parrocchiani e amici che incontro quotidianamente, e con la vostra amicizia e i vostri consigli mi sostenete nel ministero. Chiedo al Signore per tutti voi la benedizione e la pace vera che solo Cristo può donare al mondo.

Con affetto,

il vostro parroco don Gilberto (Subiaco, 2010) Pagina 5


Festa della Comunità 2011

Gruppi, servizi, attività della Parrocchia Titolo pri ncipale

Riepiloghiamo brevemente i gruppi, i servizi e le attività della Parrocchia (illustrati nel libretto dello scorso anno), rinnovandovi l’invito a contattare l’Ufficio Parrocchiale - o direttamente i responsabili dei vari gruppi - se siete interessati a partecipare.

Vi aspettiamo! 1) CATECHESI SACRAMENTALE 2) COMUNITÀ GIOVANILI 3) COMUNITÀ EUCARISTICHE 4) GRUPPO CATECHESI PER ADULTI 5) LECTIO DIVINA 6) ORDINE FRANCESCANO SECOLARE 7) GRUPPO SAN PIO DA PIETRELCINA 8) CORO PARROCCHIALE 9) GRUPPO MINISTRANTI 10) GRUPPO MINISTRI STRAORDINARI DELL’EUCARESTIA 11) GRUPPO CARITAS 12) GRUPPO VOLONTARIATO PULIZIE CHIESA 13) GRUPPO VOLONTARIATO PULIZIE SALA POLIVALENTE 14) GRUPPO VOLONTARIATO ADDOBBO CHIESA 15) GRUPPO DEL PRESEPE 16) ALCOLISTI ANONIMI 17) STATUARIO BAND 18) SCUOLE DI BALLO 19) CIRCOLO SOCIO-RICREATIVO– CULTURALE “S. IGNAZIO”: corsi di inglese, informatica e Tai-chi-chuan 20) BIBLIOTECA “STATUARIO” (http://bibliostatuario.wordpress.com)

Pagina 6


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

Sommario

FESTA DELLA COMUNITÀ

Lettera del Parroco

3-5

Gruppi, servizi e attività della Parrocchia

6

Sommario

7

Giovanni Paolo II e don Scorza

8

Don Scorza: sempre vivo nel ricordo Giovanni Paolo II, beato Elenco dei premi

9-10 11-14 15

Programma della Festa

18-19

Dalla cucina di Antonella

25-26

Educare: la gioia di crescere con i figli

27

Album di famiglia … parrocchiale

28-29

La mia esperienza a Sant’Ignazio

30

Statuario su Facebook

31

Metti una sera ...al cinema, all’opera o a teatro! Verso l’«Anno Ignaziano» Statuario in musica

32 33 34

Pagina 7


Festa della ComunitĂ  2011

Giovanni Paolo II e don Scorza Abbiamo scelto la foto che vedete qui a fianco perchĂŠ, in un certo senso, ben sintetizza, due figure speciali - papa Giovanni Paolo II e don Giovanni Scorza -, alle quali dedichiamo un breve ricordo nelle pagine che seguono. La foto (come le altre che ritraggono il neo Beato) fu scattata in occasione della visita pa-

storale del Pontefice, svoltasi il 18 marzo 1980, alla nostra parrocchia, una visita accuratamente preparata e caratterizzata da una accoglienza particolarmente affettuosa e festosa.

Pagina 8


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

Don Scorza: sempre vivo nel ricordo! Lo Statuario deve molto a una persona speciale che ha vissuto l’impegno pastorale a tutto campo: don Giovanni Scorza, primo parroco di Sant’Ignazio (ritratto qui a fianco ancora seminarista, in visita alla mamma), passato alla vita celeste il

10 agosto 1985. A 25 anni dalla sua morte, abbiamo incontrato Caterina Scorza, che ha ricordato l’apostolato del fratello, di cui ha sottolineato l’incessante lavoro.

Pagina 9


Festa della Comunità 2011

Don Scorza: sempre vivo nel ricordo! Don Giovanni Scorza, nato popolazione sul territorio. Ma a Cassano allo Jonio il 1° la caratteristica di don Giogennaio 1918, trascorse qua- vanni fu quella “di interessarsi tutta la vita a Roma, città in si di tutti e di tutto, mettersi a cui si era trasferito dopo il disposizione per portare avanginnasio per proseguire gli ti tutti i problemi della Parrocstudi liceali presso il Semina- chia, della borgata, del singorio Minore. Sin dall’infanzia fu lo cittadino”. animato da una profonda e Un sincero interesse e una sincera fede, al punto che totale disponibilità e apertura Mons. Pietro Raimondi di Per- all’altro hanno infatti caratteticaro, vescovo di Crotone rizzato l’apostolato di don Gioconstatò che “il giovanetto vanni, che muore, dopo 33 era entusiasta della vocazio- anni di intenso servizio allo ne al sacerdozio”. Statuario, invitando i suoi preLa scelta della vita consa- sbiteri a “restare sempre fecrata fu sostenuta con tanto deli ai più alti ideali del loro affetto anche dalla famiglia, sacerdozio, lavorando con come dimostrano le parole amore e disinteresse per il della mamma: “un figlio sa- bene delle anime”: decisacerdote è il dono più bello e mente un messaggio di granpiù grande che Dio possa fare de attualità! ad una famiglia”. Una prova concreta della sua fede e del suo entusia- Se tra di voi c’è qualcuno/a che smo fu proprio l’accettazione vuole affidarci il proprio ricordo dell’incarico di istituire la par- di don Scorza, oppure della visita di Giovanni Paolo II oppure di rocchia allo Statuario, in una altri momenti significativi che realtà che non si presentava riguardano lo Statuario, non esifacile, dati i problemi della ti a contattarci! ripresa del dopoguerra e una Pagina 10


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

Giovanni Paolo II, beato Lo scorso 1° maggio, Papa Benedetto XVI ha proclamato Papa Giovanni Paolo II, a sei anni dalla morte, “Beato”. Ci piace ricordarlo in occasione della sua visita pastorale alla nostra parrocchia svoltasi il 18 marzo 1980, come testimonia anche questa foto.

Vi proponiamo uno stralcio dell’omelia che tenne in quell’occasione e che fa riferimento proprio a Sant’Ignazio di Antiochia: Pagina 11


Festa della Comunità 2011

Giovanni Paolo II, beato “Animati dalla presenza santificatrice di Cristo, rivolgiamo insieme il nostro pensiero di venerazione e di preghiera, implorandone l’intercessione, al grande Vescovo e martire Ignazio, protettore di questa vostra parrocchia, il quale, successore di san Pietro nella sede di Antiochia e condannato alle belve per la sua testimonianza cristiana, subì il martirio a Roma verso la fine del mese di dicembre dell’anno 107. Le sue spoglie

riposano nella Basilica di san Clemente sulla via Labicana. Santificando col suo sangue il suolo romano [Sant’Ignazio], egli divenne così uno dei padri più illustri della fede di questa nostra gloriosa Chiesa, la quale come egli si esprimeva “degna di Dio, degna di gloria, degna di essere chiamata beata... presiede alla universale comunità dell’amore” (S. Ignazio d’Antiochia, Ad Romanos, 1). A proposito del suo ardentissimo desiderio di testificare la fede e di essere immolato per Cristo, mi è caro ricordare in questo momento alcuni celebri passaggi della stessa lettera da lui scritta ai Romani: “Sono frumento di Dio e devo essere stritolato dai denti delle belve, per essere trovato puro pane di Cristo...

Pagina 12


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

Giovanni Paolo II, beato Allora sarò vero discepolo di Gesù, quando il mio corpo sarà sottratto alla vista del mondo. Voi supplicate Cristo per me, affinché diventi ostia per Iddio” (S. Ignazio d’Antiochia, Ad Romanos, 4). Un contenuto fondamentale dell’insegnamento di sant’Ignazio, riguarda l’unità della Chiesa, che si costruisce solamente attorno al Vescovo. Ascoltiamo quanto egli scriveva ai fedeli di Smirne: “Ubbidite tutti al Vescovo, come Gesù Cristo ubbidisce al Padre... Separatamente dal Vescovo nessuno faccia nulla di ciò che appartiene alla Chiesa. Dove sarà presente il Vescovo,

Pagina 13


Festa della Comunità 2011

Giovanni Paolo II, beato ivi sia pure la moltitudine dei fedeli, come dove sarà Gesù Cristo ivi è la Chiesa cattolica” (S. Ignazio d’Antiochia, Ad Smyrnaeos, 8). In questo spirito di unità e di carità rivolgo il mio saluto affettuoso a voi qui presenti, ed a tutti gli ottomila fedeli della parrocchia; in particolare desidero raggiungere col mio pensiero beneaugurante i malati, i bambini e quanti versano nel bisogno.”

Pagina 14


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

PREMI DELLA LOTTERIA

1° Motorino Garelli 49 cc e casco 2° Computer portatile 3° Cantinetta frigo 4° Smart Box 5° Macchina per caffè 6° Occhiali offerti da “La Fabbrica dell’Ottica” 7° Regalo offerto da “La Murrina” 8° Buono spesa 9° Trolley da viaggio 10° Asciugacapelli professionale NB: i premi non si possono cambiare e vanno ritirati entro 30 gg dalla data dell’estrazione

Pagina 15


Festa della Comunità 2011

I nostri sponsor

LA BOTTEGA DEL VINO

Mille Bolle Blu Lavanderia - Tintoria ad acqua ecologica

di

CECCONI ROBERTO Via Squillace, 78

Via Squillace 31—Statuario

067185934

Tabaccheria Angelini Piero Tabacchi - Lotto - Western Union * Servizi vari: Pagamento di tutti i bollettini postali * MAV Equitalia * Pagamento con Bancomat * Servizi fax * Abbonamenti ATAC

Via Appia Nuova, 1094 - 00178 ROMA - tel. 067183862

Pagina 16


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

I nostri sponsor

dal 1902 Antico Panificio Romano PANE - PIZZA - DOLCI COTTI A LEGNA - SALUMI - FORMAGGI RICERCATEZZE ALIMENTARI

Ordinazioni per rinfreschi ————————————— Via Appia Nuova, 872-876 00178 ROMA tel. 06.71.88.807

Vasi e terricci Attrezzature da giardino Confezioni regalo www.vivaioeffezeta.it vivaio.effezeta@gmail.com

Pagina 17


Festa della Comunità 2011

Programma Sabato 4 giugno 18:00 S. Messa all’aperto presieduta dal Vescovo Mons.Marciante e inaugurazione della Festa 18:45 Apertura stand gastronomico, mercatino e pesca di beneficenza 19:00 Concerto della Statuario Band 20:30 Musica dal vivo con Christian Domenica 5 giugno 8:00 — 10:00 — 11:30 S. Messe 16:30 e 18.30 Nuovo Cinema Statuario in Sala Polivalente 17:00 Apertura stand gastronomico, mercatino e pesca di beneficenza 20:30 Concerto de “La Voglia Matta” e Gianluca Sciortino Lunedì 6 giugno 17:00 Apertura stand gastronomico, mercatino e pesca di beneficenza 17:00 Animazione per bambini 19:00 S. Messa 20:30 Musica dal vivo Martedì 7 giugno 17:00 Apertura stand gastronomico, mercatino e pesca di beneficenza 17:00 Animazione per bambini 19:00 S. Messa 19:00 Il dolce è servito! Gara delle torte 20:30 Musica dal vivo Mercoledì 8 giugno 17:00 Apertura stand gastronomico, mercatino e pesca di beneficenza 17:00 Animazione per bambini 19:00 S. Messa 20:30 Serata romanesca con Alessio De Caprio e Francesca Giorgini

Pagina 18


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

Programma Giovedì 9 giugno Apertura stand gastronomico, mercatino e pesca di beneficenza 17:00 Animazione per bambini 17:00 S. Messa 19:00 Serata di liscio, dedicata alla Terza (...e Quarta) Età 20:30 con tombolata finale Venerdì 10 giugno Apertura stand gastronomico, mercatino e pesca di beneficenza 17:00 Animazione per bambini 17:00 Torneo di burraco 17:00 S. Messa 19:00 Saggio con le Bambine del Ballo coreografico 20:30 e con il Gruppo di danza Sabato 11 giugno Apertura stand gastronomico, mercatino e pesca di beneficenza 17:00 Animazione per bambini 17:00 Finale del Torneo di burraco 17:00 S. Messa 19:00 Spettacolo musicale con “I Cugini di Campagna” e “I Supersonica” 20:30 Domenica 12 giugno S. Messa 8:00 —10:00 (presieduta da Don Simon Cachia)—11:30 Apertura stand gastronomico, mercatino e pesca di beneficenza 17:00 Animazione per bambini 17:00 S. Messa 19:00 Musica dal vivo 20:30 Estrazione dei premi della lotteria 23:00 Gran finale 24:00

Pagina 19


Festa della Comunità 2011

I nostri sponsor Il Mago delle Chiavi

SBROC Carni di Broccatelli Claudio Carni di prima qualità italiane - argentine - danesi

Via F. Valesio

tel. 334 8720955

PINO MODICA Riproduzioni di tutti i tipi di chiavi Messa in opera di serrature con cilindri europei

L.go Orazi e Curiazi, 25-26 Tel.06 7842109-Cell. 335 6626455

Via Appia Nuova n.° 1047 00178 ROMA - Tel. 06.718.8702

GASTRONOMIA - GELATERIA ARTIGIANALE SCOMMESSE IPPICHE & SPORTIVE - RICARICHE TELEFONICHE - PAGAMENTO - PRESTAZIONI SANITARIE E UTENZE PUBBLICHE - TRIBUTI COMUNE DI ROMA - SUPERENALOTTO - WESTERN UNION

Auto Carrozzeria di Mariani Gianluca

Verniciatura a forno Banco di riscontro Associate ANIA

Via Appia Nuova,1097/c tel. 06.7188108

Pagina 20

Tabaccheria Riv. 343 Via Polia, 21-23 Tel. 06.7185473

LOTTO


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

I nostri sponsor

di qualità ***

Confezioni

accurate

Pagina 21


Festa della ComunitĂ  2011

I nostri sponsor

Infissi Maurizio Riparazioni e montaggi Grate di protezione Zanzariere - Tende da sole Avvolgibili motorizzati Finestre in alluminio e legno-alluminio

Cell. 347 6054296 • 393 3228206

GIANNI Deposito e Distribuzione Carburanti e Lubrificanti Viale Appio Claudio, 41/43 00178 ROMA

Tel.06.7183425/ 06.7188881

Pagina 22

POZZI SPORT Abbigliamento Sportivo Via Acqui, 22/22a ROMA

Tel.06 7016417 Fax 06 7024854


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

I nostri sponsor

Ciampino (RM) Via dei Laghi, 12 tel. 06.79350084 392.2567687

06.7183900 3355683345

Servizi funebri - Cremazioni - Lapidi Tombe e Cappelle - Pratiche cimiteriali varie Trasporti internazionali Pagina 23


Festa della ComunitĂ  2011

I nostri sponsor

Pagina 24


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

Dalla cucina di Antonella Ovviamente vi aspettiamo agli stand gastronomici ma, se volete, cimentatevi pure in queste dolci ricette!

TORTA MILLE MODI Ingredienti: 250 gr di zucchero, 2 uova, 200 ml di latte, 125 ml di olio di semi, 350 gr di farina, una bustina di lievito, un pizzico di sale, gocce di cioccolato. In una terrina, mescolare le uova con lo zucchero, il latte e l'olio. Aggiungere, infine, la farina, il lievito e un pizzico di sale. Amalgamare bene gli ingredienti, quindi farcire l'impasto con le gocce di cioccolato. Foderare una tortiera con la carta forno e rovesciarvi l'impasto. Cuocere in forno a 180° per mezz'ora quindi lasciar raffreddare e spolverare con zucchero a velo. Da guarnire con crema pasticcera o cioccolata. Si può scegliere se aggiungere nell'impasto gocce di cioccolato o pezzi di frutta.

TIRAMISÙ ALLA NUTELLA Ingredienti: 1 confezione di Pavesini 1 confezione di mascarpone da g.250 1 barattolone di Nutella (g.500) 3 cucchiai di zucchero un bicchierone di latte 2-3 cucchiai di zucchero cacao amaro in polvere 1 bella manciata di nocciole tritate finissime come fossero farina (basta metterle nel mixer alla massima velocità) 1 sacchetto di nocciole spelate intere (o, se si preferiscono, spezzate) Tritate le nocciole finissime come se fossero farina. Metterle insieme al latte o allo zucchero in un tegame e riscaldare il tutto in un tegame e riscaldare a fiamma bassa, finché non si sarà amalgamato bene (l’importante è ottenere un composto liquido non cremoso).

Pagina 25


Festa della Comunità 2011

Dalla cucina di Antonella sarà amalgamato bene (l'importante è ottenere un composto liquido non cremoso). Poi togliere il latte aromatizzato dal fuoco e lasciarlo raffreddare. Quando si sarà raffreddato, usare questo latte per inzupparci i Pavesini. Unire la Nutella con il mascarpone, mescolando bene (l'importante è mantenere la proporzione 2/3 Nutella e 1/3 mascarpone, in modo che il sapore della Nutella prevalga). Prendere una pirofila e fare uno strato con i Pavesini inzuppati leggermente nel latte. Ricoprire con uno strato di crema Nutellamascarpone, poi spargere una manciata di nocciole (intere o spezzettate). Rifare un'altra serie di strati, seguendo lo stesso ordine. Sopra l'ultimo strato di Pavesini, ricoprire con la crema, poi spolverizzare con del cacao amaro. Con una siringa normale senza ago (oppure da pasticcere) riempirla con la Nutella. Infine cospargere con le nocciole tritate.

Pagina 26

CIAMBELLE DI PATATE Ingredienti: 1/2 kg di patate,1/2 etto di burro, 1/2 etto di lievito di birra, 3 uova, farina q.b,, 1 pizzico di sale, 1 etto e 1/2 di zucchero Lessare le patate, passarle al passaverdura ancora calde, quindi unire il burro, il sale, lo zucchero, le uova, il lievito di birra prima sciolto in un po’ di latte caldo e impastare con farina quanto basta per avere un impasto morbido. Impastare bene il tutto e formare delle ciambelle della grandezza desiderata. Attenzione: lievitando crescono di volume! Lasciarle lievitare in un ambiente caldo per almeno 2 ore, meglio 3 (il sapore ne guadagna e perdono un po’ il gusto di lievito). Friggerle poi nell'olio e passarle nello zucchero semolato finché sono ancora calde. Sono ottime da mangiare tiepide.


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

Educare: la gioia di crescere con i figli È stato questo il titolo di quattro significativi incontri svoltisi in Sala Polivalente, da gennaio ad aprile 2011, con don Carlino Panzeri (Direttore dell’Ufficio per la Pastorale della Famiglia Diocesi di Albano), secondo il seguente programma: 23 gennaio: “Tuo padre e io” – Chi fonda la famiglia: il figlio o la coppia? L’alleanza coniugale è il primo soggetto. 13 febbraio: “All’età di 12 anni lo portarono al tempio” - Di chi è il figlio? Da genitori a padre e madre 27 marzo: “Figlio perché hai fatto questo?” – Le paure dei genitori 10 aprile: “Perché mi cercavate?” – I bisogni dei figli.

Ne sono scaturite alcune riflessioni: per esempio, educare non è mai stato facile e la famiglia è il primo luogo dell’educazione. È necessario che la famiglia intensifichi gli sforzi per formare persone solide, capaci di collaborare con gli altri, dare senso alla propria vita, affrontare le difficoltà. Il problema maggiore non è tanto la crisi economica quanto la crisi sociale: all’assenza di regole corrisponde l’assenza di sogni e di desideri. La famiglia aiuta ad acquisire l’autostima, l’autonomia, la creatività, ma la sua azione è ostacolata dall’eccessivo benessere economico e sociale. Essere genitore ed educatore significa accettare la propria solitudine; educare un figlio è credere in un essere, prima che questo abbia dato la prova di essere capace. Il rapporto alla base della struttura familiare è la relazione uomo-donna nel patto o alleanza coniugale. Il “terzo soggetto” non è il figlio, ma la relazione di coppia e ciò che educa è l’alleanza tra i genitori: se manca una solida e complice relazione coniugale, la relazione con il figlio ne risente. C’è bisogno di regole e limiti con i figli: se mancano è perché si vuole evitare la responsabilità educativa, mentre è meglio sbagliare con un’idea chiara piuttosto che per la mancanza di regole e valori. Infine, la vocazione fondamentale che emerge dal “Concilio Vaticano II”: “nuzialitá”, essere sposo, è coniugare la propria vita. L’uomo è la sola categoria che Dio ha voluto per se stesso … Pagina 27


Festa della Comunità 2011

Album di famiglia … parrocchiale Nell’edizione 2010 vi abbiamo presentato i vari gruppi, servizi e attività della Parrocchia con il sincero invito (che rinnoviamo) a unirvi a noi. Quest’anno vi proponiamo una simpatica galleria fotografica che ritrae i gruppi dei giovani, accompagnati da don Richard e dai catechisti, durante i campi estivi (a Gozo, in Sardegna e in Lombardia), nel ritiro di Natale 2010 e, in ultimo, durante le prove di “Un genio in famiglia”, tenutosi il 14 e 15 maggio scorsi. in Sardegna, a Olbia (25 ag.– 1° sett. 2010)

A Lozio (BS) in Val Camonica (1-8 luglio 2010)

a Gozo (13-21 luglio 2010) Pagina 28


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

Album di famiglia … parrocchiale

Casa Emmaus Ritiro di Natale (3-4 dicembre 2010)

Prove del recital: “Un genio in famiglia” (14 e 15 maggio 2011) Pagina 29


Festa della Comunità 2011

La mia esperienza a S.Ignazio Lo scorso anno abbiamo pubblicato alcune testimonianze sulla vita consacrata e riflessioni sul periodo che i neopresbiteri hanno trascorso in questa Parrocchia. Quest’anno vi proponiamo il contributo di Tonio Colucci, vigile ormai di stanza a Modena da anni, che ci ha scritto ricordando la sua esperienza quale “biblio-volontario” quasi vent’anni fa: “Era il lontano 1993 e trovandomi presso le scuole antincendio VVF di Roma per il servizio militare, frequentai per alcuni mesi la vostra parrocchia di S. Ignazio di Antiochia, conobbi alcuni di voi. Ricordo i nomi di Teresa Russo, Gianluca, Monica, Guglielmo, Tiziana, Enzo (a dire il vero se dovessi incontrarli oggi non penso di riconoscerli). Stavano lavorando ad un progetto ambizioso: costituire una biblioteca parrocchiale. Fu così che, con un altro mio collega (Marco), ebbi l’onore di dare un insignificante contributo alla nascita della Biblioteca Statuario. Da allora di cose e di persone ne sono sicuramente cambiate tante, ma, leggendo dalle vostre pagine internet, lo spirito d’iniziativa è sempre lo stesso se non più forte.” Va ricordato che una delle prime azioni promosse da don Scorza fu quella di istituire una biblioteca circolante per portare la lettura dove più ce ne era bisogno, progetto poi ripreso dal gruppo dei giovani volontari con don Giuseppe Attard (e tuttora in crescita…). Pagina 30


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

Statuario su Facebook! Si parla tanto di Facebook, dei suoi pro e contro: di fatto rappresenta una modalità di comunicazione sempre più diffusa ed efficace, che consente di far arrivare messaggi, ricordi, foto ecc. davvero in un attimo ad amici e conoscenti, ai vari gruppi a cui si è iscritti. Ovviamente bisogna fare molta attenzione alla privacy, a cosa scrivere e quali foto pubblicare! Tra i tanti “profili” attivi su Facebook, vi segnaliamo quello della “Statuario Band”, del gruppo “Gli Amici dello Statuario”, amministrato da Giuseppe Tonsini che cura la costituzione di un archivio fotografico della zona, e quello della “Biblioteca Statuario”, insomma un crocevia di notizie, informazioni, ricordi, impressioni … Se disponete di un profilo Facebook sarà facile comunicare ed essere tempestivamente informati anche sul quartiere.

Pagina 31


Festa della Comunità 2011

Metti una sera … al cinema, all’opera o a teatro! Tra le varie attività svoltesi nella stagione 2010-2011 (tra cui la prima personale di Duane), il “cartellone” ha proposto alcune iniziative molto apprezzate: il “Nuovo Cinema Statuario”, la “Guida all’ascolto dell’opera lirica”, il recital “Un genio in famiglia”. La prima, promossa dall’Associazione Polis, si è rivolta soprattutto alle famiglie, ai bambini e ai ragazzi, l’altra, condotta da Claudio Laganà (Ass. A.A.- Artisti Abusivi), ha interessato un pubblico più …”maturo” (in mezzo al quale, però, non sono mancati alcuni giovani), e infine che dire del successone del recital? Che è da ripetere!

Pagina 32


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

Verso l’Anno Ignaziano Vi anticipiamo che questo autunno comincerà quello che potremmo definire l’«Anno Ignaziano», il 2011 essendo un ponte tra due anni significativi. Vediamo perché. Ignazio, secondo vescovo di Antiochia di Siria, ricevette il martirio nel 107 o forse nel 110: ciò permette alla nostra comunità di coniugare la celebrazione di questo centenario con il 60o anniversario della fondazione della nostra Parrocchia, avvenuto il 18 settembre 1952. L’«Anno Ignaziano», dedicato al 60° della Parrocchia e al 1900° del martirio del suo Patrono, vuole essere un tempo di grazia per la comunità dello Statuario, ambito nel quale la Parrocchia è chiamata ad essere “la fontana del villaggio che dà l’acqua alle generazioni di oggi, come la diede a quelle del passato”. È un’occasione che consente di riflettere sulla missione e il ruolo della Parrocchia nel quartiere e di tradurre l’insegnamento del suo Santo Patrono in un impegno concreto. È anche un’occasione di conoscenza e valorizzazione del territorio e della memoria locale, mediante il coinvolgimento diretto degli abitanti della zona, giovani e anziani, nell’organizzazione e realizzazione di alcune attività, tra cui, per esempio, la “storica” rappresentazione teatrale “Il mistero del grano” o di pubblicazioni celebrative: chi vuole aiutarci?

Pagina 33


Festa della Comunità 2011

Statuario in musica “Musica, che passione!” È proprio il caso di dirlo. Dalla precedente festa è trascorso un anno, durante il quale si sono tenuti vari concerti grazie all’impegno e alla generosità del Coro parrocchiale e della Statuario Band, nonché di altri cori e gruppi. Il Coro e la Band svolgono una attività regolare, impegnandosi nelle consuete esercitazioni e prove: sarebbe bello che anche tanti ragazzi e giovani cogliessero l’opportunità - seppur a livello amatoriale - di coltivarsi e formarsi alla musica! Il Coro, sotto la guida di Enrico Aulicino e Lorenzo Donati, oltre ad accompagnare le S. Messe, si è esibito con crescente bravura in tante occasioni, regalando dei bellissimi momenti.

Pagina 34

Il M.° Pino Marcoaldi, che ha raccolto il testimone (o, piuttosto, la bacchetta) dal compianto M.° Di Cintio, ha dato nuovo impulso alla Statuario Band, che si è infatti esibita con grande successo in varie manifestazioni (al Piglio, al Parco dell’Appia Antica, a Napoli …). Più di recente, nello scorso mese di maggio, la Band si è esibita il 22 processione per la parrocchia di San Saba, il 27 a Villa Lazzaroni; il 29 nella processione per la parrocchia di S. Maria della Misericordia in Via Gordiani e il 31 in processione per la nostra parrocchia S. Ignazio di Antiochia. Inoltre, in programma: il 4 giugno concerto per la nostra parrocchia S. Ignazio di Antiochia e l’11 esibizione presso l'Accademia Musicale Risonanze in Via del Serafico.


Parrocchia Sant’Ignazio di Antiochia

I nostri sponsor

Bar Fortuna

Il piacere del caffè • GELATO ARTIGIANALE • LOTTERIA - SUPERENALOTTO - TOTOCALCIO FORMULA 101 - RICARICHE TELEFONICHE TIM - OMINITEL - WIND

Via Squillace, 50 - Statuario tel. 06 7188704

Pagina 35


Immagine tratta da: LIDIA FERRARI CAMPO, Le chiese di Roma, Roma, Comune di Roma, 2000, p. 159.

Presbiterio Parrocchiale

Don Gilberto Serpi Don Alex Chileshe Don Richard N. Farrugia Don Simon M. Cachia Diacono Permanente

Don Salvatore Milanese Parrocchia S.Ignazio di Antiochia allo Statuario

Via Squillace, 3 00178 ROMA Tel./Fax: 06 7187093 - e-mail: parr.signa.roma@gmail.com


Festa della Comunità 2011