Share the culture

Page 1

Progetto di lettura - Classe 2AU Istituto Statale Marco Belli - a.s. 2019/20


Istituto Statale Marco Belli Piazza Marconi 10, Portogruaro (VE) Anno scolastico 2019-2020

2


Progetto di lettura

SHARE THE CULTURE CLASSE 2^AU Prof.ssa C. Gallo Anno scolastico 2019-2020

3


INDICE

Introduzione ……………….. 5 5 motivi per leggere ……. 6 Little free library …………. 7

Poesie …………………………. 9 Citazioni ……………………… 12 Consigli di lettura ………… 14

4


INTRODUZIONE Noi ragazzi della 2^AU, durante questo biennio, stiamo riflettendo sull’importanza della lettura come strumento di condivisione e insegnamento. Lo scorso anno abbiamo introdotto l’argomento iniziando a leggere alcuni libri forniti dalla professoressa di Italiano, registrando le nostre letture su un quaderno. Abbiamo, inoltre, discusso e letto degli articoli riguardanti la biblioteca diffusa o “little free library”, progetto al quale abbiamo deciso di aderire creando una nostra cassetta e mettendola a disposizione di tutti. Per capire quanto la lettura sia importante abbiamo stilato una lista di motivi per cui iniziare a leggere e cercato citazioni e poesie per comprendere, attraverso le parole dei grandi autori, quanto sia fondamentale questa attività. In questo progetto abbiamo inserito anche delle recensioni, scritte da noi, sui libri che abbiamo letto durante l’estate e che ci sentiamo di consigliare.

5


5 MOTIVI PER LEGGERE

Al giorno d’oggi, molti ragazzi e adulti reputano la lettura una perdita di tempo o un obbligo. Per contrastare questi pensieri, riportiamo 5 motivi per i quali, secondo noi, è importante leggere. Infatti, oltre ad essere un piacevole passatempo educativo, la lettura: è fondamentale per costruire il proprio bagaglio culturale; sviluppa un sentimento di empatia; aiuta a trovare un punto di vista diverso dal proprio; allena la concentrazione; arricchisce il lessico.

6


LITTLE FREE LIBRARY

Il progetto della biblioteca diffusa o "Little Free Library" nasce negli Stati Uniti da un’iniziativa di Todd Bol. Todd aveva costruito una casetta in legno con la scritta "Free books" in ricordo della madre, insegnante e appassionata lettrice, e l'aveva collocata nel cortile di casa sua. L’obbiettivo iniziale era creare un luogo di ritrovo nel quale chiunque potesse condividere i propri libri preferiti con i vicini di casa, ma l’iniziativa ha riscosso un successo tale che a Todd arrivarono prenotazioni di casette da tutti gli USA. Nel 2012 ha fondato l’associazione no profit “littlefreelibrary.org” che oggi conta oltre 20.000 micro librerie distribuite in 70 paesi di tutto il mondo. In Italia la prima biblioteca diffusa è apparsa a Roma nel 2012. L'iniziativa è stata apprezzata molto anche qui. Pertanto noi, allievi della classe 2^ AU, abbiamo deciso di aderire a questo progetto per 7


invitare studenti, professori, genitori o chiunque frequenti la nostra scuola a leggere e a condividere una lettura che gli è piaciuta. Lo scopo della biblioteca diffusa, infatti, oltre a promuovere la lettura e la cultura in generale, è quello di stimolare le persone a condividere i libri che hanno amato e scambiarsi opinioni ed esperienze di lettura. La condivisione dei libri crea momenti di incontro e socialità e rafforza le relazioni in una comunità o, come nel nostro caso, nella scuola. Il nostro contenitore verrà posizionato vicino alle aule dei professori n°208-209 per essere a disposizione di tutti quelli che vorranno accedervi. La regola principale è "TAKE A BOOK. RETURN A BOOK" “Prendi un libro. Lasciane un altro” ma si potrà anche prendere un libro, leggerlo e, al termine della lettura, inserirlo nuovamente nel contenitore. Fai passaparola del progetto!

8


POESIE In questa sezione vogliamo rappresentare la bellezza della lettura attraverso i suoni di questi componimenti.

Filastrocca del buon leggere Chiudo gli occhi sul mio libro Leggo e penso, leggo e vedo, leggo e sogno, leggo e viaggio. Alzo gli occhi sul paesaggio Leggo il cielo, leggo il mondo Faccio un bel respiro fondo. Chino gli occhi, leggo ancora Sto leggendo già da un’ora. Leggo su, leggo giù Chiudo il libro e non leggo più. Vado giù nel cortiletto Per giocare a ciò che ho letto. Bruno Tognolini

9


Un bambino che legge Un bambino che legge Si dimentica dei piedi, ha schegge di luce negli occhi ardenti. Un bambino che legge È un bambino che va lontano Senza che nessuno Lo tenga per mano. Angelo Petrosino Il libro è il mio universo, il mio paese, il mio tetto, il mio enigma. Il libro è il mio respiro, il mio riposo. Edmond Jabès Frammenti del tredicesimo mese Là dove entra un libro, o si ascolta una voce, esce rapido un cattivo pensiero. E la nebbia della noia è soffocata o spazzata via dal vento di una buona sorpresa; e i luoghi sembrano popolarsi di gente amica. Nessuno è mai solo con un libro mano. Roberto Roversi 10


In biblioteca In biblioteca che meraviglia, ogni bambino un libro piglia, ci sono libri per tutti i gusti, corti, sottili, eleganti, robusti, libri con storie di avventura, con storie buffe o di paura, … Libri importanti per davvero che fanno conoscere il mondo intero. Anonimo Il paradiso secondo noi La lettura è una cosa prodigiosa, sveglia il cervello anche quando si riposa. Dolce e preziosa come una donna che riceve una mimosa. Ti porta in paradiso e ti strappa sempre un sorriso. Quando un libro se ne va, il cervello viaggia più in là. Ti dona la libertà Che non hai nella realtà. C. Battiston, B. Terrida, B. Verona, I. De Marchi, M. Xhuxhi, V. Scarpa

11


CITAZIONI, MODI DI DIRE E PROVERBI In questa sezione vi elencheremo alcune citazioni, modi di dire e proverbi riguardanti la lettura e i libri.

Non giudicare un libro solo dalla copertina. Anonimo

Un bambino che legge è un adulto che pensa. Anonimo

Un buon libro è un compagno che ci fa passare dei momenti felici. Giacomo Leopardi

Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo. Gianni Rodari

Di una cosa sono convinto: un libro deve essere un’ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi. F. Kafka

12


Una casa senza libri è come una stanza senza finestre. Marco Tullio Cicerone

I libri che ami sono come vecchi amici. Gabriele Zevin

Ogni libro è un viaggio, e l’unico bagaglio che portiamo con noi è l’immaginazione. Fabrizio Caramagna

Quando leggi un grande libro, non fuggi dalla tua vita, ti ci immergi più profondamente. Julian Bornes

Il tempo per leggere è un tempo che si ruba agli obblighi della vita, è come il tempo per amare. Daniel Pennac

13


CONSIGLI DI LETTURA

14


Finalmente noi “Finalmente noi” è un romanzo scritto dall'autore Tijan. Samanta è la protagonista. I suoi genitori si separano e lei va a vivere con la madre insieme al nuovo compagno e ai suoi due figli: Mason e Logan. Così inizia per lei un nuovo periodo perché oltre alla separazione, il suo ragazzo la tradisce con la sua migliore amica. Samanta, inoltre, non va d'accordo con i ragazzi che diventano anche i suoi due nuovi compagni di classe e li evita, sia a casa che a scuola. Con il tempo, però, Mason cambia e diventa più socievole. Inizia, quindi, a farsi apprezzare da Samanta al punto che lei trova in lui l'unica persona che la sa capire e che la aiuta a superare le varie difficoltà quotidiane che le si presentano.

Consiglio questo romanzo perché mi ha insegnato ad apprezzare di più la famiglia perché sembra scontato avere vicino un padre ed una madre e non si pensa mai che la vita possa cambiare da un giorno all'altro.

15


Il ritratto di Dorian Gray "Il ritratto di Dorian Gray" è un romanzo del 18901891, scritto da Oscar Wilde. Contiene elementi collegabili a generi differenti: filosofico, gotico e fantastico. Il tema centrale del romanzo è il profondo desiderio di ottenere e mantenere la giovinezza eterna. Quest'opera, infatti, fa parte del movimento letterario dell'estetismo che ha come valori l'importanza fondamentale della forma esteriore e la ricerca del piacere. Il protagonista del romanzo è Dorian, un ragazzo giovane, affascinante e innamorato di se stesso. Egli conduce una vita agiata e libertina. Il pittore Basil Hallward, molto attratto dalla figura del ragazzo, decide di ritrarlo in un suo quadro. È proprio nel suo studio che Dorian conosce Lord Henry Wotton, un uomo che con i suoi discorsi articolati cattura l'attenzione del ragazzo così tanto da trasformarlo nel suo stesso modo di pensare. Dorian diventa ossessionato da questi argomenti al punto da provare una profonda invidia per il suo stesso dipinto. Così fa un "patto col diavolo" per non invecchiare e, mentre lui si gode i piaceri della vita, vede la sua immagine ritratta nel 16


quadro diventare sempre peggiore, segno di tutte le azioni ingiuste e irreparabili che commette. Inoltre il tempo agisce sulla sua figura, invecchiando il suo dipinto giorno dopo giorno. Dorian, osservando questi cambiamenti, si sente oppresso e impazzisce. Uccide Hallward, considerandolo la causa del suo star male, e con un coltello lacera il quadro. Il romanzo si conclude con il ritrovamento del cadavere accoltellato di Dorian, irriconoscibile e tumefatto, vicino al suo ritratto perfetto come era stato dipinto da Basil. Oscar Wilde, oltre a rappresentare in Dorian una superficialità che simboleggia la corrente letteraria e artistica dell'estetismo, evidenzia anche come, uno stile di vita del genere porti alla totale distruzione.

Consiglio questo romanzo perché fa riflettere: ancora oggi, nella nostra società, la bellezza e il desiderio di perfezione sono ideali che spesso la gente osserva e cerca. Dorian Gray è tutto ciò che dovremmo cercare di non essere ed evitare di diventare. Il romanzo si conclude in maniera abbastanza forte, ma credo sia proprio questa la componente che lo rende diretto e che è capace di suscitare motivo di riflessione per chiunque lo legga.

17


Il diario del vampiro: il risveglio Consiglio di leggere questo libro perchè secondo me è molto intrigante e coinvolgente. L’autrice è Lisa Jane Smith. Questo libro racconta la storia di una ragazza, Elena, che si trova ad essere contesa tra due fratelli che si rivelano non essere veri esseri umani, ma vampiri. Quest’ultimi sono stati attirati con l’inganno nella città di Fells Church e, insieme ad Elena e ai suoi tre amici, dovranno affrontare diverse situazioni che metteranno in pericolo le loro vite.

18


After Quest’estate ho letto il libro dal titolo “After”, scritto da Anna Tood. Questa saga è composta da 6 libri e racconta la storia di due ragazzi, Tessa e Hardin, che vivono una storia d’amore molto complicata, ma allo stesso tempo piena di passione. Per loro due sarebbe più facile arrendersi e voltare pagina per crearsi una nuova vita, ma il problema è che stare lontani l’uno dall’altro è impossibile…

Consiglio la lettura di questo libro perché il lettore si sente pienamente coinvolto nelle vicende dei protagonisti e perché l’autrice riesce a creare un’atmosfera di attesa.

19


L'isola dei delitti di Andrew Hart Jane si sveglia in una cella buia, è incatenata al muro e non sa dove si trova. L'ultimo ricordo che riemerge nella sua mente è quello di essere stata in compagnia dei suoi amici con i quali doveva passare una bella vacanza in Grecia. Lo stesso posto dove cinque anni prima si erano conosciuti. Jane ora non può fidarsi di nessuno, neanche dei suoi compagni di viaggio. Dovrà trovare il modo per uscire da quella prigione, dove si trova, prima che il suo carceriere torni a farle del male…

Consiglio questo libro perché coinvolge il lettore nel racconto e perché lo scrittore è abile nel creare suspance.

20


Dopo di Koethi Zan Quattro ragazze hanno una cosa che le accomuna: l'aggressore che le ha rinchiuse in un seminterrato per anni sottoponendole a varie torture. Sarah, dopo aver trovato la via di fuga, libera le altre vittime e riesce a spedire in carcere il loro rapitore. Tutte cercano di proseguire al meglio la loro vita, ma un giorno tutte le vittime ricevono delle lettere inviate dalla prigione dal loro aggressore. Sarà Sarah a dover scavare nei ricordi più cupi e dolorosi coinvolgendo le altre compagne. Determinata a scoprire la verità, Sarah non si fermerà finchè non avrà trovato la sua migliore amica Jennifer viva o morta, anch'essa rapita nella stessa notte con lei dallo stesso pazzo... Consiglio questo libro a chi ama il genere thriller.

21


“Tutte le volte che ho scritto ti amo” di Jenny Han Una ragazza adolescente, di nome Lara Jean, tiene in una cappelliera le cinque lettere che ha scritto per ogni ragazzo di cui si è innamorata. Un giorno, la sorellina decide di inviarle tutte ai rispettivi destinatari, compreso il fidanzato della sorella maggiore di nome Margot. Grazie alla piccola, la vita di Lara Jean diventerà più stuzzicante… Se sei una persona che crede nell’ amore e che non si stanca mai di ascoltare storie romantiche, consiglio proprio questo libro. Anche se hai già guardato il film, dovresti leggerlo ugualmente perché scoprirai aspetti che nel film vengono tralasciati!

22


Gli studenti della classe 2AU Liceo delle Scienze Umane ANDREETTA IRENE, BATTISTON CHIARA, BEDIN LUCA, BERNARDOTTO DENISE, COLLE GIULIA, DANELUZZO GIULIA, DE MARCHI SKROPETA ILARIA, DI DOMENICO DENISE, FAVRO SOFIA, FEDRIGO ANNA, FRASSON GAIA, LAURENZI ALESSIA, MARES GIORGIA, MATTIUZZO DESIRÈ, MENEGHEL ALICE, MLYNARCZYK WERONIKA, MORETTO ALESSIA, PAOLUCCI NICOLA MARIA, SANTANGELO ROBERTO, SCARPA VALENTINA, SCOTTON VERONIKA, TERRIDA BENEDETTA, TONEGUZZO SARA, VERONA BEATRICE, XHUXHI MANUELA.

Grazie ... e ricordati che leggere è importante !

23


24