Page 1

N. 2 - Febbraio 2017

A

L’Asienda & C.

Magazine

LA NOTIZIA DEL MESE

Riecco le isole ecologiche

Eletto il nuovo Sindaco Carlo Barbieri torna a Palazzo Gounela dopo il Commissariamento


In primo piano TORNANO LE ISOLE ECOLOGICHE Gli impianti sono stati riposizionati in piazza Gabetta Pagg. 6-7

ALL’INTERNO

§

Rieletto il Sindaco di Voghera

§

Teatro Sociale

§

Raccolta Differenziata

§

La pagina di feltri

Il 29 Gennaio si è svolto il ballottaggio bis delle elezioni amministrative - Pag. 4

Finanziamento della Fondazione Cariplo per la ristrutturazione del teatro Sociale - Pag. 5

Tornano isole ecologiche e cassonetti in centro storico per migliorare il servizio agli utenti - Pagg. 6-7

Una nuova leggendaria impresa di Federer - Pag. 9

L’Asienda Magazine Editore: Asm Voghera Spa, Via Pozzoni 2, 27058 - Voghera (PV) Autorizzazione Tribunale: n. 2/2014 del 21.07.2014 Direttore Responsabile: Stefano Bina Responsabile di Redazione: Rosanna Martinotti Redazione: Andrea Pestoni Progetto grafico e impaginazione: Settore Comunicazione Asm Voghera Spa Ha collaborato: Stefano Feltri, Lella Carlino.

2


L’AZIONISTA DI MAGGIORANZA ha un nuovo referente: il Sindaco

Insieme per collaborare sugli impegni Asm Voghera Spa proseguirà la sua attività nel mese di Febbraio con una grande novità, ovvero l’elezione del Sindaco di Voghera (avvenuta il 29 gennaio scorso), il Comune azionista di maggioranza della nostra Holding. Oltre al Comune di Voghera, ci sono altri trentasette Comuni dell’Oltrepo Pavese a comporre l’azionariato proprietario della nostra Azienda. Nel complimentarmi con Carlo Barbieri, Sindaco di Voghera, ribadisco la disponibilità del Consiglio di Amministrazione di Asm Voghera Spa a lavorare in collaborazione per affrontare le grandi sfide che attendono la nostra Azienda, a cominciare da un miglioramento del servizio della raccolta differenziata dei rifiuti, in centro storico e in tutto il territorio comunale, per quanto riguarda la carta e il cartone.

3


Notizie

interne di

Asm

Barbieri Sindaco fino al 2020

Il 29 Gennaio si sono svolte le elezioni Dopo le elezioni del 29 Gennaio scorso e la proclamazione del seggio elettorale centrale, che ha ufficializzato i dati delle elezionni, Carlo Barbieri è tornato ad essere il Sindaco della Città di Voghera.

visto che Carlo Barbieri, che il 14 giugno 2015 aveva battuto il candidato Aurelio Torriani, ha dovuto invece ripetere il ballottaggio sfidando il candidato Pier Ezio Ghezzi.

Sindaco già eletto il 14 giugno 2015, ma poi sospeso nel febbraio del 2016 quando è stato accolto un ricorso al Tar della Lombardia (presentato ad un altro candidato sindaco, non contro Barbieri ma contro un terzo avversario), che ha portato al Commissariamento del Municipio.

Le elezioni del 29 gennaio si sono concluse con uno scarto di 219 voti a favore di Carlo Barbieri, sostenuto da una coalizione di centro destra, mentre l’avversario Pier Ezio Ghezzi era sostenuto da una coalizione di centro sinistra. Alla fine Barbieri ha vinto con 7.991 voti contro 7.772 di Ghezzi.

Domenica 29 Gennaio, come precedentemente stabilito dal Consiglio di Stato in concerto con la Prefettura della provincia di Pavia, si sono nuovamente svolte le elezioni amministrative.

Una vittoria sul filo di lana che consentirà a Carlo Barbieri di concludere il suo secondo mandato da Sindaco (dopo la prima elezione del 2010), che scadrà nel 2020.

O meglio, si è svolto il cosiddetto “ballottaggio-bis”,

4


Notizie

interne di

Asm

Pronti a rialzare il sipario

Via ai lavori al teatro Sociale Il teatro Sociale di Voghera è chiuso dal mese di aprile del 1986 quando il rogo del cinema Statuto di Torino (64 vittime) portò alla chiusura anche del teatro vogherese per ragioni di sicurezza.

Nei giorni scorsi è arrivata la notizia dalla Fondazione Cariplo che il progetto relativo all’ultimo lotto di restauro era stato approvato con un finanziamento di 1 milione e 400 mila euro. Un finanziamento che unito ai 2 milioni e 500 mila euro di Esselunga consentirà di riaprire il teatro Sociale.

Oltre al finanziamento elargito dalla Fondazione Cariplo, il teatro Sociale di Voghera era stato oggetto, qualche mese fa, anche di un altro maxi finanziamento di due milioni e 500 mila euro proveniente da un accordo fra il Comune di Voghera ed il supermercato Esselunga.

Anche Asm Voghera Spa ha giocato un ruolo chiave nella riapertura di questa storica struttura, chiusa ormai dal lontano 1986. Grazie al finanziamento della Fondazione Cariplo potranno iniziare entro breve tempo i lavori di ristrutturazione completa del teatro, che consentiranno ai Vogheresi di entrare nuovamente in posseso del loro gioiello culturale.

L’ultimo intervento sarà relativo al completamento dei lavori, seppure con una capienza ridotta a 261 posti (rispetto a quella massima di 400), scartando il terzo e ultimo ordine di palchi e il loggione. I lavori dovrebbero terminare entro la primavera del 2019.

Fra i tanti che si sono esibiti al teatro Sociale c’è stato anche Arturo Toscanini.

5


D

Tornano cassonetti e isole ecologiche in centro storico per aiutare i residenti ad effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti. Nei giorni scorsi sono state riposizionate le isole ecologiche interrate che si trovavano in piazza Gabetta. Al momento sono invece in corso di ricollocamento anche i cassonetti per la raccolta differenziata che erano dislocati nel centro storico della Città. L’obiettivo è quello di proseguire il progetto della raccolta differenziata dei rifiuti, avviato da Asm nei mesi scorsi, cercando però di coniugare l’utilizzo del metodo cosiddetto “porta a porta” con la possibilità di conferire i rifiuti anche nelle isole ecologiche e nei cassonetti. Anche attraverso questo duplice metodo di raccolta sarà possibile raggiungere la percentuale di raccolta differenziata stabilita dalla legge. Intanto prosegue con successo la raccolta della carta e del cartone in tutto il territorio comunale, con i cittadini che collaborano attivamente alla realizzazione del servizio. Nei prossimi giorni, inoltre, dovrebbe anche prendere il via un’attività di pulizia straordinaria della città, con particolare riferimento al centro storico ed alle vie limitrofe.

6


Una nuova raccolta

DIFFERENZIATA Isole ecologiche, cassonetti e “porta a porta� per agevolare i Cittadini del centro a differenziare tutti i rifiuti

7


La

pagina del

Cral

IL CARNEVALE SI FESTEGGIA CON IL CRAL Appuntamento a Viareggio

8


Notizie

dai

Comuni Soci &C - Torrazza C.

Tutti contro la cava

Barricate di Comune e residenti Il Comune ed i residenti di Torrazza Coste sono ancora contro l’ipotesi di realizzazione di una cava prevista nel sito Cascina San Biagio. Il nuovo piano cave adottato da regione Lombardia ha previsto che, diversamente dall’ipotesi iniziale di 300 mila metri quadrati di argilla, la nuova cava di Torrazza Coste fosse destinata all’estrazione di “soli” 100 mila metri quadri. Anche in questo caso, però Amministrazione Comunale e cittadini del piccolo centro oltrepadano hanno alzato le barricate. A questo punto il nuovo piano cave dovrà essere ancora valutato dall’apposita commissione di regione Lombardia, il cui incontro dovrebbe essere in calendario proprio in questi giorni.

9


La

pagina di

Stefano Feltri

Roger Federer l’intramontabile

Battuto Nadal in un’epica finale Cinque anni dopo Roger Federer torna al successo in una prova del grande slam e precisamente l’Australian open, vinto al termine di un’epica finale contro il rivale di sempre lo spagnolo Rafael Nadal battuto al termine di cinque set durati 3 ore e 37 minuti 6 4/3 6/ 6 1 /3 6 /6 3. Per il tennista rossocrociato si è trattato del 18° titolo dello slam vinto alla bella età di 35 anni e meno male che era dato per un giocatore avviato al viale del tramonto. A mio parere il tennista di Basilea è il più forte giocatore di tutti i tempi, senza però dimenticare altri campioni come Borg, McEnroe, Becker, Sampras, Connors e Djokovic. YOUR STEFANO FELTRI

10


Sta morendo di freddo Ma il cane gli salva la vita Con un comportamento intelligente ed eroico, un cane ha salvato il padrone dal congelamento, e morte sicura, stando disteso su di lui per oltre 20 ore, dopo che l’uomo aveva avuto un incidente. Il giorno di capodanno, il sessantaquattrenne Bob (il cognome non è stato rivelato per questioni di privacy) era uscito in giardino per prendere della legna, vestito solo di pantaloncini, maglietta e ciabatte. Un percorso di pochi metri, che l’uomo ha fatto centinaia se non migliaia di volte, ma questa volta le calzature, non proprio adatte alla stagione, lo hanno tradito e l’uomo è scivolato, che ha avuto come conseguenza una compressione alle vertebre, che lo ha lasciato paralizzato. Bob ha iniziato a chiamare aiuto, ma non c’era molta speranza: l’uomo infatti abita da solo e la casa più vicina è a oltre mezzo chilometro di distanza. Fortunatamente, in suo soccorso è arrivato il suo golden retriever Kelsey. “Urlavo per chiedere aiuto, ma il vicino più vicino è a un quarto di miglio. La mattina la mia voce era ormai andata, ma Kelsey continuava ad abbaiare. Continuava a chiedere aiuto, ma non mi ha mai lasciato. Mi ha tenuto caldo e sveglio. Sapevo che dovevo tenere duro”, ha raccontato l’uomo.

Bob è rimasto bloccato nella neve per 20 ore, con temperature che toccavano i -5°C, durante le quali Kelsey lo ha tenuto caldo con il suo corpo e anche leccandogli la faccia e le mani per mantenerlo sveglio. Nonostante gli sforzi, dopo 19 ore l’uomo ha perso conoscenza, ma fortunatamente il vicino ha finalmente sentito i continui ululati del cane ed è andato a vedere cosa succedeva, trovando Bob e chiamando immediatamente i soccorsi. I medici hanno riscontrato che aveva una temperatura corporea di appena 21°, fibrillazione cardiaca e compressione vertebrale: condizioni gravi, ma incredibilmente buone per una persona che aveva passato venti ore sotto zero, senza sintomi di congelamento irrimediabile, grazie alle cure costanti del suo golden retriever Kelsey. Bob può considerarsi un miracolato, anche perché i medici sono riusciti ad operare e sistemare la compressione vertebrale, un caso decisamente raro: “La maggior parte delle persone con lesioni vertebrali non si muove più. È una tragedia, ma quando è successo, è successo. Non so se siano state le basse temperature o la posizione in cui era sulla neve [che lo hanno salvato dalla paralisi permanente]”, spiega il neurochirurgo che ha operato l’uomo.

11

Profile for ASM Voghera

Magazine aziendale febbraio 2017  

Magazine aziendale febbraio 2017  

Advertisement