Page 1


Sommario Bruno: “Saremo ancora protagonisti alla Sensia” Pag. 3

La notizia di copertina Le Farmacie Comunali potrebbero essere gestite da Asm

Mognaschi “Asm è pronta a gestire le farmacie comunali”

Pagg. 4-5

Pag. 3

Ufficio Acquisti, titolo titolo titolo titolo titolo titolo Pagg. 8-9

La notizia del mese Lo stand di Asm si apre all’Oltrepo Pavese Pag. 6

Pag. 2

L’Asienda MAGAZINE

Editore: Asm Voghera Spa, Via Pozzoni 2, 27058 - Voghera (PV) Autorizzazione Tribunale: n. 2/2014 del 21.07.2014 Direttore Responsabile: Piero Mognaschi Responsabile di Redazione: Rosanna Martinotti Redazione: Andrea Pestoni Progetto grafico e impaginazione: Ufficio Stampa Asm Voghera Spa Ha collaborato: Lella Carlino, Stefano Feltri, Roberto Tambornini.


Ancora protagonisti alla Sensia

Daniele Bruno - Amministratore Unico ASM

Farmacie Comunali noi siamo pronti Piero Mognaschi - Direttore Generale ASM

A

C

La nostra Azienda allestirà uno spazio espositivo all’interno della manifestazione, che da quest’anno darà spazio anche ai nostri Comuni soci a dimostrazione della nostra sempre più forte vicinanza e collaborazione con il territorio nel cui ambito operiamo.

Non è il primo caso in cui un Comune affida in gestione alla propria Azienda di Servizi Pubblici Locali la gestione delle Farmacie Comunali.

sm Voghera Spa sarà ancora protagonista alla nuova edizione della Fiera dell’Ascensione, la nostra storica e centenaria festa patronale che, come ogni anno, si terrà presso il cortile Nord dell’ex Caserma di Cavalleria.

Asm sarà inoltre sempre partner del Comune di Voghera, ente organizzatore dell’evento, per contribuire a realizzare una manifestazione, la più antica della Lombardia, che venga incontro alle esigenze di tutti i Cittadini e di tutti i visitatori, che ogni anno sono migliaia. La Fiera dell’Ascensione, o “Sensia” come viene comunemente denominata dai Vogheresi, rappresenta da sempre l’appuntamento clou nel calendario delle feste cittadine e quest’anno si svolgerà dal 10 al 13 maggio. Asm, con il suo stand, sarà come sempre pronta ad accogliere tutti i Vogheresi che parteciperanno alla “Sensia”.

on un provvedimento della Giunta Comunale (Delibera n. 48 del 7 Marzo 2018) il Comune di Voghera, nostro azionista di maggioranza, ha formalizzato l’atto di indirizzo con cui vorrebbe affidarci la gestione delle tre Farmacie Comunali.

Si tratta di un procedimento previsto dalle normative in vigore, pensato per consentire agli Enti Pubblici di poter gestire con maggior imprenditorialità servizi come le Farmacie Comunali, in un regime di libera concorrenza. Da parte nostra, nel caso in cui ci verranno affidate, garantiamo già fin da ora il nostro massimo impegno, con l’obiettivo non solo di valorizzare tutte le risorse professionali che sono impiegate all’interno delle Farmacie Comunali, ma di operare in modo imprenditoriale, per consentire a questi importanti servizi cittadini di essere sempre più competitivi sul mercato ed a disposizione dei Cittadini Vogheresi e di tutti gli utenti. Pag. 3


Secondo le norme in vigore, questo provvedimento può essere adottato “qualora l’ente locale (amministrazione aggiudicatrice) eserciti sulla persona di cui trattasi un controllo analogo a quello da esso esercitato sui propri servizi e questa persona realizzi la parte più importante della propria attività con l’ente o gli enti pubblici che la controllano”.

Le tre farmacie A Voghera sono tre le Farmacie Comunali che operano all’interno del territorio cittadino. La Farmacia Comunale numero 1 si trova in Viale del Lavoro, nel quartiere Ovest della Città, la Farmacia Comunale numero 2 è ubicata in Viale Repubblica (nella foto sotto) mentre la Farmacia Comunale numero 3 si trova nella centralissima via Emilia.

E’ il caso di Asm Voghera Spa, di cui il Comune di Voghera è azionista di maggioranza. In passato alla nostra Azienda, tramite l’House Providing, sono stati affidati parecchi servizi, come la gestione del verde pubblico, delle soste e addirittura l’organizzazione della Fiera dell’Ascensione. Così facendo il Comune di Voghera potrebbe affidare ad Asm la gestione delle Farmacie Comunali, nell’ambito di un mercato che è basato sulla libera concorrenza e quindi di una gestione che dovrà essere improntata all’imprenditorialità.

L’obiettivo dell’Amministrazione è quello di dare alle Farmacie una gestione imprenditoriale Pag. 4

L’Asienda

Dal punto di vista tecnico-burocratico il provvedimento si chiama “House Providing” (la traduzione letterale è “gestione in proprio”) e si tratta, sinteticamente, di un modello di organizzazione e gestione dei pubblici servizi (erogazione di servizi, forniture, lavori) che le pubbliche amministrazioni adottano attraverso propri organismi, cioè senza ricorrere al libero mercato.

La nos

Asm p


stra Azienda potrebbe gestire le tre sedi che si trovano nel territorio comunale: l’indirizzo è stato dato dalla Giunta nei giorni scorsi

pronta per le FARMACIE COMUNALI Con il metodo dell’House Providing ci sono già stati affidati in passato diversi importanti servizi, come il verde pubblico, le soste e la Fiera dell’Ascensione

Pag. 5


L’Asienda

La nostra Azienda allestirà uno spazio espositivo nel cortile Nord dell’ex Caserma di Cavalleria

Asm protagonista alla SENSIA Spazio anche ai Comuni soci che potranno così dare visibilità al territorio dell’Oltrepo Pavese

L’edizione 2018 della Fiera dell’Ascensione sarà la numero 634, a testimonianza dell’antichità di queste kermesse, originariamente nata come esposizione di bestiame, che è la più antica della Lombardia. Asm Voghera Spa, come ogni anno, sarà protagonista di questa manifestazione, con un proprio spazio espositivo, che quest’anno presenterà una grande novità rispetto al passato. Una parte dello Stand di Asm, infatti, sarà messo a disposizione dei Comuni soci della nostra Azienda, per concretizzare ancora di più il lega-

me con il territorio oltrepadano. All’interno dello stand di Asm troverà spazio anche l’Azienda partecipata Asm Vendita e Servizi. Per quanto riguarda la nostra Holding, ampio spazio verrà dedicato al nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti, che partirà presumibilmente il prossimo autunno e verrà presto esteso anche ad altri Comuni soci dell’Oltrepo Pavese. Sono previste anche delle iniziative per i bimbi.

Parte dell nostre iniziative saranno dedicate agli alunni delle scuole Pag. 6


L’Asienda

I Dipendenti della nostra Azienda che pranzeranno potranno usufruire di uno sconto del 50%

Per Asm il Self si fa in due Parcheggio comodo e scelta tra primi e secondi piatti: tutti i prodotti sono genuini e freschi

E’ proprio il caso di dire che il “Self Service” di via Cignoli si fa in due per i dipendenti di Asm.

La gestione ad Asm

I dipendenti della nostra Azienda che andranno a pranzare al Self Service, infatti, avranno uno sconto del 50% sul pasto.

Dopo lo scioglimento della Società “Voghera Ristorazione Srl”, il servizio di ristorazione è diventato un settore interno della nostra Azienda.

Aperto dalle 12,00 alle 14,00, al Self Service di via Cignoli (negli spazi sopra l’auditorium del centro natatorio Dagradi) è possibile pranzare mangiando un primo e un secondo piatto (tra una vasta scelta di proposte), acqua, vino e caffè.

Il settore non si occupa solo della gestione del Self Service di via Famiglia Cignoli, ma anche della gestione di diverse mense scolastiche cittadine.

Una pausa pranzo veloce, ideale per chi ha poco tempo per mangiare, ma vuole farlo comodamente e con prodotti genuini.

Pag.7


L’Asienda

ASM SI PRESENTA Viaggio negli uffici (2° parte)

UFFICIO ACQUISTI: la benzina n

Il Settore cura i rapporti con i fornitori e indice le oltre a provvedere a tutto il fabbisogno az

Il ruolo che svolge il settore Acquisti e Appalti è fondamentale per il funzionamento di tutta la macchina societaria.

Dal materiale di cancelleria, quindi, alle gare d’appalto per la realizzazione di opere importanti per la Città e per il territorio.

Per usare una metafora, l’ufficio Acquisti è la benzina che viene messa nel motore aziendale. Senza di essa la macchina non potrebbe partire.

Il ruolo di chi lavora all’interno di questo settore, quindi, non è prettamente aziendale, perché i componenti dell’ufficio da una parte si interfacciano quotidianamente con i loro colleghi per recepire il fabbisogno aziendale e dall’altra svolgono un ruolo di raccordo con i fornitori, grandi e piccoli, che compongono la catena di approvvigionamento.

Questo perché l’ufficio Acquisti e Appalti si occupa di approvvigionare tutti i settori dell’Azienda, relativamente a qualsiasi fabbisogno, dal più piccolo al più grande.

Pag.8


Tutti i componenti degli uffici

nel motore Asm

gare d’appalto ziendale

Questi sono i componenti dell’Ufficio Acquisti/Appalti: Angelica Carlino, Debora De Luca, Roberto Matti, Roberto Tambornini e per il Magazzino: Francesco Barbieri, Claudio Bonamico, Marcello Deglialberti e Luigi Rebottaro.

Dal punto di vista organizzativo l’ufficio deve seguire un percorso ben preciso, che è quello, internamente, di valutare i bisogni aziendali in base ad un budget economico inizialmente prestabilito e, esternamente, di definire una strategia commerciale, ricercando e valutando i fornitori idonei e conducendo le trattative d’acquisto.

Se da una parte, infatti, il Codice degli Appalti rappresenta una sorta di vangelo al quale è obbligatorio attenersi strettamente, dall’altra i componenti dell’ufficio devono mantenere periodicamente quell’aggiornamento che è necessario in relazione al continuo evolversi del panorama legislativo di riferimento.

Dal punto di vista procedurale, invece, grande attenzione delle essere posta alle modalità di acquisto, soprattutto in relazione alle leggi ed alle norme in vigore.

In ambito prevalentemente aziendale, un ruolo importante è poi occupato dai componenti del magazzino, che approvvigionano tutti i settori operativi dell’Azienda.

Pag.9


Le Società

Falsi operatori della Società si presentano dagli utenti con la scusa di controllare il contatore dell’acqua

L’allarme di Pavia Acque “I nostri operatori sono identificabili dalla divisa e dal tesserino e non possono chiedere somme di denaro”

Anche la nostra Società collegata Pavia Acque lancia l’allarme contro le truffe e più precisamente contro i falsi tecnici che cercano di entrare nelle abitazioni dei Cittadini. Diversi casi si sono verificati anche in Oltrepo Pavese. “Pavia Acque invita gli utenti a prestare la massima attenzione ai malintenzionati che, spacciandosi per incaricati della nostra Società, si presentano presso le abitazioni con la scusa di controllare il contatore, spesso richiedendo somme di denaro”. Gli incaricati di Pavia Acque, infatti, sono identificabili attraverso una divisa e sono muniti di regolare tesserino

Pag.10


I Comuni soci

Voghera - Il Comune ha istituito il registro per il testamento biologico

Anche il Comune di Voghera ha istituito di recente il Registro delle disposizioni anticipate di trattamento, ovvero il testamento biologico. Questo servizio si trova presso la sede dei servizi Demografici in corso Rosselli. Attraverso questo testamento una persona maggiorenne e capace di intendere e di volere (in previsione di una eventuale futura incapacità a prendere decisioni in autonomia) esprime le proprie intenzioni in materia di trattamenti sanitari, il consenso o diniego rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e l’eventuale nomina, con atto scritto, di una persona di fiducia che la rappresenti nel rapporto con il medico e gli ospedali.

Varzi - Dalla Comunità Montana un aiuto per rilanciare il commercio ed il turismo

Rilanciare il commercio ed il turismo grazie ad un aiuto concreto che possa essere utilizzato per investire nella propria impresa o nella propria attività. Con quest’ottica la Comunità Montana dell’Oltrepo Pavese, guidata dal Presidente Gianfranco Alberti, ha previsto uno stanziamento di 250 mila euro a fondo perduto per realizzare il pro-

getto denominato “Varzi, un luogo, un prodotto, un progetto”. In pratica, si tratta di un contributo economico, non superiore ai 6 mila euro, che viene erogato ai singoli operatori del settore, con il quale potranno essere finanziati interventi per gli acquisti degli arredi impianto, macchinari, attrezzature hardware e software, opere edili-murarie, impiantistiche, ripristino strutturale o igienico-sanitario dei locali, rifacimenti delle vetrine, miglioramento delle facciate, delle insegne o dei dehor degli esercizi commerciali, installazione di sistema di Wi-fi e videosorveglianza (comprese allarmi, serrande e inferriate). Le domande dovranno essere presentate entro il 30 aprile.

Pag.11


I Comuni soci

Rivanazzano Terme - Grande successo per la tradizionale Fiera d’Aprile

Ha riscosso un grande successo anche la sedicesima edizione della Fiera di Aprile di Rivanazzano Terme, che si è tenuta domenica 8 aprile per le vie del centro termale. Migliaia di visitatori per una kermesse all’insegna della gastronomia, della cultura e del divertimento.

RETORBIDO

MONTESEGALE

Pirolisi, questa volta è davvero addio

Fast, per accedere a tutti i tipi di bando

Anche se dal punto di vista giuridico il progetto era ormai tramontato nei giorni scorsi, nel corso dell’ultima udienza che si è tenuta al tribunale di Milano, anche dal punto di vista burocratico Retorbido e l’Oltrepo Pavese dicono definitivamente addio al progetto di realizzazione di un inceneritore nell’area Valdata.

Si chiamano Fast (Finanziamenti Agevolati per lo Sviluppo Territoriale) e da ora in poi sarà più facile accedervi per i piccoli comuni di Montesegale, Borgo Priolo, Borgoratto Mormorolo e Rocca Susella.

Nel corso di questi mesi, infatti, la Iet (società milanese che voleva realizzare l’impianto) ha annunciato che è scaduto l’accordo con la società Laterlite, proprietaria dell’immpianto e dell’area circostante. Nonostante questo la società Iet ha presentato un’istanza in tribunale per ottenere un risarcimento relativo alla mancata realizzazione dell’impianto. Impianto che per fortuna non verrà più realizzato.

Pag.12

Questi Comuni, infatti, forniranno alle proprie aziende un nuovo servizio di informazione e di supporto per la partecipazione ai bandi regionali, nazionali ed europei proprio attraverso Fast, la nuova piattaforma on line che permette di conoscere e partecipare alle opportunità di finanziamento offerte dai bandi. “Fast è uno strumento facilmente consultabile e sempre aggiornato con tutte le opportunitò di contributo - afferma Carlo Ferrari, sindaco di Montesegale - Oltre a fornire informazioni utili e aggiornate sui bandi, permette anche di valutare, in totale autonomia, se la propria idea progetto è in linea con i criteri del bando, tramite un rapido servizio di chek-up”.


Il Cral

Due giorni per visitare gli affascinanti ghiacciai del Bernina

Col CRAL sul trenino Sabato 2 e Domenica 3 Giugno: un panorama che regala davvero delle forti emozioni

Sabato 2 e Domenica 3 Giugno, con il nostro Cral aziendale, sarà possibile visitare gli splendidi ghiacciai del Bernina, anche percorrendo il tratto che li costeggia con il suggestivo “Trenino rosso”. Questo il programma della gita. Sabato 2 Giugno: ritovo dei patecipanti nel piazzale ex O.P. di Voghera alle ore 5,15 e partenza ore 5 ,30 . Arrivo a Tirano e alle ore 11,30 possibilita’di proseguire col trenino rosso per Saint Moritz,(è obbligatoria la prenotazione) .Un tragitto con un panorama dalle forti emozioni, dai 429 metri slm di Tirano ai ghiacciai del Bernina (2253 slm )per poi ridiscendere nella vallata del fiume Inn, l’alta Engadina e arrivo

nell’elegante St.Moritz.Visita libera della famosa città. Il bus prosegue fino a St. Moritz con chi non prenota il trenino rosso. Ritrovo di tutti i partecipanti alle ore 16 per proseguire verso Livigno. Arrivo in hotel, distribuzione delle camere. Tempo libero, ore 20 cena tipica a lume di candela.Pernottamento in hotel. Domenica 3 Giugno: dopo la colazione tempo libero per ammirare le bellezze naturali del luogo oppure per acquisti. Pranzo in hotel, tempo a disposizione, alle ore 16,30 ritrovo per il rientro a Voghera e luoghi prestabiliti. PER INFO E PRENOTAZIONI RIVOLGERSI A ALESI ANTONIO TEL. 038347455, CEL. 3478341330 CARLINO G. 0383335269.

Pag.13


Il Cral

Tre giorni per visitare paesaggi e bellezze architettoniche partendo dalla piazza dei Miracoli di Pisa

Nel cuore della Toscana Una visita guidata anche a Firenze per ammirare l’architettura rinascimentale del capoluogo toscano

Un affascinante viaggio nel cuore della Toscana. Tre giorni a visitare i luoghi, partendo da Pisa. Ecco il programma del viaggio. 29 aprile – ritrovo dei partecipanti alle ore 07.45 presso il Piazzale Ex Op di Voghera. Partenza con pullman granturismo alle ore 08.00 per Pisa. Arrivo in mattinata, pranzo libero. Nel primo pomeriggio visita guidata della città con Piazza dei Miracoli, il Duomo, il Battistero e la famosa torre pendente. Proseguimento per Montecatini. Cena e pernottamento in hotel. 30 aprile – dopo la prima colazione in hotel, partenza per Firenze. In mattinata visita guidata del capoluogo della Toscana che ospita molti capola-

Pag.14

vori dell’arte e dell’architettura rinascimentale. Tra i luoghi più celebri troviamo il Duomo, la cattedrale con cupola di tegole progettata dal Brunelleschi e il campanile di Giotto, Piazza della Signoria e il Ponte Vecchio. Pranzo libero. Nel pomeriggio tempo a disposizione per proseguire a proprio piacimento la visita della città. Rientro a Montecatini per la cena e il pernottamento in hotel. 1 maggio – dopo la prima colazione in hotel, partenza per Pistoia, centro toscano ricco di storia e di cultura. Durante la visita guidata si potrà ammirare Piazza del Duomo, sede dei monumenti più famosi come il Palazzo Pretorio, il Palazzo Vescovile, il Battistero e la Cattedrale di San Zeno. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per Lucca. Visita di quella che comunemente viene chiamata la città delle cento chiese per l’elevato numero di edifici religiosi presenti, bellissimi esempi artistici ed architettonici.


Feltri

La squadra italiana più forte, la Juventus, fa fatica ad andare avanti in Champions

SPAGNA - ITALIA 7-1 Il culmine del declino calcistico italiano è stato con l’esclusione della Nazionale dai Mondiali di calcio

Questo è il punteggio con il quale si è concluso il doppio quarto di finale di andata di Champions League tra Juventus e Real Madrid e Barcellona e Roma. Come ampiamente previsto le due spagnole hanno avuto la meglio sulle due italiane, anche se in maniera diversa perché, secondo il mio modesto punto di vista la Roma ha fornito una migliore prestazione rispetto alla Juventus, che in casa è stata letteralmente surclassata da CR7 & C. Detto questo vorrei fare alcune considerazioni in

merito: la prima riguarda il centrocampo bianconero che nelle passate sezioni di mercato è stato letteralmente smantellato, vedi le cessioni di Vidal e Pogba ritrovandosi adesso a dover puntare, vista la squalifica di Pjanic, sul valido ma ancora acerbo Bentancur, impiegato in maniera cervellotica da Allegri al posto di Matuidi e in secondo luogo la scarsità, vista anche l’età dei tre vecchi della difesa bianconera ormai prossimi ad appendere le scarpette al chiodo e precisamente Buffon, Barzagli, e Chiellini. Per quanto riguarda la Roma, oltre alle due sfortunate autoreti pesano i due rigori negati. Vedremo nelle gare di ritorno cosa accadrà, ma francamente la vedo dura. Buona Primavera! Your Stefano Feltri

Pag.15


Al Bar dell’Asienda TI AIUTIAMO NOI In una scuola primario di Riccione i piccoli alunni si organizzano per aiutare il compagno che soffre di epilessia Lia deve andare a prendere il farmaco nel secondo cassetto. Tommaso deve correre a chiamare i bidelli. Leo e Giordano chiamano l’insegnante dell’aula vicina. Giulia prende il cuscino. Gaia e Jozef prendono il cellulare nella borsa della maestra. Diana sta vicino alla maestra. Questo è il piano di intervento che è stato redatto

da una maestra di una scuola primaria di Riccione per aiutare un bambino che soffre di epilessia. In caso di attacco epilettico, ogni suo compagno di scuola dovrà svolgere un compito preciso. La mamma del piccolo è rimasta positivamente colpita dall’iniziativa della maestra ed ha voluto raccontare questa esperienza su Facebook. Ogni bambino in classe ha compreso come può essere essenziale il proprio aiuto, ed è quindi per questo motivo che ognuno di loro ha un compito specifico in caso di emergenza. Ovviamente l’emergenza non è lasciata interamente sotto la responsabilità dei piccoli alunni: i bambini infatti si occupano di avvisare i bidelli, prendere il farmaco ed i cuscini e così via. Ogni mese i bambini cambiano “ruolo”, in questo modo sono sempre tutti pronti ad intervenire in caso di bisogno. Grazie a questa esperienza, i piccoli bambini della scuola non solo aiuteranno il loro compagno in caso di necessità, ma riceveranno loro stessi una grande lezione di vita, che in futuro li indurrà a continuare ad aiutare chi ha davvero bisogno.

Pag.16

Magazine aziendale aprile 2018  
Magazine aziendale aprile 2018  
Advertisement