Page 1

Ravenna

SPORT MAG

NEWS

dalle Società Sportive

JOB AROUND THE SPORT a.s. 2018/19

Numero 4 - aprile 2019

SPORT CARD anno 2019


Ravenna

SPORTMAG Lo Sport è condivisione di valori! Pensiamo che CONDIVIDERE le esperienze concorra a suscitare una superiore sensibilità nei confronti degli altri e che mostri la giusta via da percorrere per ottenere i risultati più importanti. ONESTA' - ETICA - CONDOTTA sono i valori che condividiamo e diffondiamo. Del resto il valore educativo dello sport è noto: gli aspetti civili ed interpersonali come la salute, l'istruzione, l'inclusione sociale, il volontariato e le relazioni esterne sono alla base di ogni Associazione Sportiva

LE SOCIETA' IN RETE

SportMAG Ravenna - Direttore Responsabile Alberto Ceroni - Proprietario Alma Sport Service


Investire con regolarità A prescindere dalle dimensioni dell'investimento la regolarità dei risparmi ha il potenziale di generare somme cospicue nel lungo termine. Per raggiungere risultati soddisfacenti è fondamentale dare ai propri investimenti il tempo di crescere. Scegli l'importo da investire ed effettua versamenti automatici mensili.

Investire col contagocce Sarai sorpreso quanto possono crescere somme anche esigue nel corso di alcuni anni. La tabella che segue mostra quanto potrebbe valere il tuo investimento in un fondo con crescita pari al 5% all'anno.

Le cifre sopra riportate hanno carattere indicativo. L'investimento ad intervalli regolari può bilanciare gli alti ed i bassi nel corso del tempo: quando il mercato scende il tuo pagamento fisso comprerà più azioni, mentre nelle fasi di rialzo potrai acquistare meno azioni ma quelle comprate nei mesi precedenti varranno di più.

MAI STATO COSÌ FACILE RISPARMIARE! Per maggiori informazioni fissa un appuntamento e presentati come lettore di SportMAG Ravenna

ALBERTOARGELLI

VIA ZALAMELLA, 61 - RAVENNA TEL. 335 7722257 ALBERTO.ARGELLI@PFAFINECO.IT


eDERA RITMICA

GIOCO E DIVERTIMENTO, MA NON SOLO! Lo sport, svolge un ruolo importante nella costruzione di una positiva immagine di sé, favorendo e facilitando la socializzazione, la comprensione, l’aiuto reciproco e il rispetto di codici e norme portando a vivere esperienze positive, capaci anche di arricchire e aiutare nello studio e nell'apprendimento. Le giovani atlete dei Corsi di Avviamento di Ginnastica Ritmica della Edera Ritmica SSD, durante questo anno sportivo, da settembre a oggi, hanno affrontato un percorso didattico graduale e progressivo, in una dimensione in cui il “gioco” è stato l'elemento centrale di trascinamento e di coinvolgimento per le nostre piccole ginnaste, base di partenza su cui impostare qualsiasi attività motoria in età evolutiva. Nei nostri corsi i programmi di avviamento alla ginnastica ritmica, rispettano le caratteristiche dell’età delle piccole atlete e danno importanza al miglioramento di tutte le loro qualità fisiche e psicologiche, valorizzandole. Naturalmente, durante le lezioni, adattando la durata e l'intensità dell'attività, l’insegnante dà spazio anche all’apprendimento “tecnico” stimolando contemporaneamente alcune abilità quali: la destrezza, la motricità fine, la precisione e l'attenzione nell'esecuzione del gesto coordinato all’uso dei piccoli attrezzi propri di questa disciplina come: la palla il nastro la fune e il cerchio e le Clavette. Inoltre si prende confidenza con il proprio corpo, con lo spazio, con il ritmo e il tempo, e le regole. All’Edera Ritmica si propone la ginnastica ritmica come “gioco sportivo” durante il quale le bambine lavorano divertendosi, vengono stimolate in rapporto alla loro età e vivono esperienze particolari come esibizioni, saggi e mini-competizioni. Una di queste si è svolta recentemente, il 23 marzo, presso il Pala Zannoni che ha visto impegnate nell’arco del pomeriggio circa un centinaio di giovani ginnaste dai 3 ai 12 anni dove si respirava tanta emozione sia da parte delle bimbe sia da parte dei famigliari ed amici venuti per sostenere ed incoraggiare le piccole atlete. Davanti ad una giuria, nella loro tenuta da gara, con il tradizionale body rosso, hanno presentato, a seconda della fascia di età, percorsi motori, esercizi a coppie e a squadra con differenti attrezzi. Nonostante la giovane età hanno presentato tutte esercizi di buon livello e sono state chiamate sul podio le prime tre classificate di ogni categoria e tutte le altre ginnaste sono state così brave da arrivare tutte 4^ a pari merito meritando così una bellissima medaglia, a ricordo di questa esperienza. Per noi dell’Edera Ritmica è fondamentale, fin da queste mini-competizioni dei Corsi di Avviamento, promuovere l’idea che l'agonismo non è vincere la gara ma è poter fare la gara al meglio delle proprie possibilità, divertendosi, sapendo di essere sempre, e comunque, sostenute e valorizzate dagli allenatori e dalla propria famiglia. Se poi la bimba, nel tempo, mostrerà un talento specifico, un desiderio, una passione particolare ed una possibilità di andare avanti, ottenendo anche qualche vittoria, questo non potrà che essere positivo! La “Carta dei Diritti del Bambino nello Sport” dell’UNESCO dichiara che “ […] il bambino ha diritto di divertirsi e di giocare come un bambino e ha diritto a non essere un campione “. I bambini non hanno la capacità di dare alla sconfitta o alla vittoria il giusto peso e si identificano con il risultato. Va spiegato loro, con pazienza e ripetutamente, che la sconfitta o la vittoria sono semplicemente la conseguenza di un esercizio o di una gara eseguita male e non dipende dal proprio valore e non lo va ad intaccare. “Non siamo tutti uguali, non fare paragoni con gli altri […] perché se io miglioro, sto vincendo contro i miei difetti, contro i miei limiti […] Lasciamoli sbagliare, perdere e rialzarsi … e quando sono in piedi confermiamo loro la medaglia al merito!” Julio Velasco

EDERA RITMICA - tel 338 4052325 - info@ginnasticaritmicaravenna.it - www.ginnasticaritmicaravenna.it -

ginnastica ritmica edera ravenna edera ravenna ritmica


Intervento di IDENTICI DIVING SCHOOL e CIRCOLO SUBACQUEO RAVENNATE Per il terzo anno consecutivo, grazie alla collaborazione della Identici Diving School di Ravenna e del Circolo Subacqueo Ravennate, è stata data la possibilità agli alunni del liceo di provare l’emozione di respirare sott’acqua. Ogni allievo ha avuto la possibilità di seguire una piccola lezione teorica che ha contribuito a far capire la necessità e l’utilizzo dell’attrezzatura subacquea a cui sono seguite due prove pratiche in acqua dove gli alunni stessi hanno potuto verificare personalmente e praticamente la necessità dell’attrezzatura subacquea (a partire dall’uso delle pinne, della maschera fino ad arrivare all’uso dell’autorespiratore vero e proprio). Alla fine delle lezioni, gli alunni erano già in grado di gestirsi il proprio erogatore (l’apparato che rende possibile respirare sott’acqua) ed a togliersi e rimettersi la maschera in profondità. La mancanza di tempo non ha dato assolutamente la possibilità agli alunni di ottenere un brevetto subacqueo vero e proprio ma ha dato a tutti loro la possibilità di capire cosa vuol dire stare e muoversi sott’acqua ed affacciarsi a quello che per noi istruttori subacquei è una vera e propria passione. La quasi totalità degli alunni ha dimostrato forte interesse alla subacquea: alcuni di loro dimostrando la propria tranquillità in acqua mentre altri sono riusciti a vincere le proprie paure. L’entusiasmo dimostrato da tutti loro (alcuni si sono portati la videocamera subacquea per immortalare l’evento) ha reso orgogliosi noi istruttori a partecipare all’evento. (Testo di Gianni Ferruzzi - IDENTICI)

Progetto finanziato da:


Gli incontri con i professionisti Esplorando le professioni ed i mestieri legati al mondo dello sport la classe 3° Liceo Scientifico Sportivo ha incontrato in data 14 marzo in aula magna il Tecnico Ortopedico Dott. Francesco Spadoni e la Fisioterapista Dott.ssa Sara Vignoli. Entrambi hanno illustrato, attraverso la loro esperienza personale, mansioni, formazione e competenze. Hanno esposto dettagliatamente gli studi e gli esami che bisogna sostenere, hanno indicato le peculiarità del loro lavoro e anche gli aspetti più gratificanti.

Invece Mercoledì 27 marzo gli studenti del Liceo e dell’Istituto Tecnico Ginanni, hanno seguito una lezione tenuta da Roberto Civitarese, noto Mental Coach dei calciatori professionisti. Per raggiungere importanti traguardi sportivi, i professionisti sanno che ad una buona preparazione atletica devono accostare anche una mirata preparazione psicologica. Quest’ultima deve seguire un adeguato “allenamento” fornito oggi dai Mental Coach. Civitarese, nel suo intervento, ha spiegato chi è il Mental Coach e qual è la sua funzione: il Mental Coach è un professionista che si occupa di “allenare la mente” e lo fa attraverso tecniche e strumenti che aiutano l’atleta e mettere in gioco tutto il suo potenziale in modo efficace. Le neuroscienze hanno assimilato il funzionamento del cervello a quello di un muscolo. Ovvero un cervello “allenato” produce prestazioni e performance nettamente superiori ad un cervello “atrofizzato”.

Progetto sostenuto da:


"ACCADE A RAVENNA"

Nuovi spazi per lo sport cittadino Due importanti progetti: uno approvato e con inizio lavori previsti per l'estate 2019, l'altro, invece, ancora in fase di discussione, ma di urgente definizione. Esplicito riferimento al nuovo Palazzetto dello Sport e alla sorte della Piscina Comunale. Le nuove strutture aumenteranno il potenziale sportivo e turistico: ospitare eventi di carattere nazionale e internazionale, sportivi ma anche culturali, avrà un inevitabile effetto positivo sulla nostra città a livello sociale ed economico.   Un esempio: lo "stadio del nuoto" di Riccione, costruito circa vent'anni fa con una visone lungimirante, è oggi uno degli impianti più funzionali d'Italia; viene salvaguardata l'attività sportiva dei cittadini e contemporaneamente sede di importanti manifestazioni a cui partecipano migliaia di atleti e relativo seguito. Così come in molti Palasport, dove oltre a gare ed eventi di cartello, si susseguono concerti e spettacoli di grande attrattiva. Tutto ciò è sicuramente d'aiuto al sistema produttivo locale.   Il Palazzetto e la Piscina, ospiteranno eventi legati agli sport più seguiti in città, organizzati e gestiti dalle principali Società Sportive, ma potranno essere anche un’occasione per le Associazioni che si occupano di sport "minori" che avranno la possibilità di organizzare manifestazioni di richiamo per tutti gli appassionati non solo di Ravenna.   Pare dunque che le potenzialità delle nuove infrastrutture siano evidenti. Ma la vera scommessa per la raggiunta degli obiettivi è una perfetta intesa tra Amministrazione, Società e territorio. E non è poco!

"Ravenna ha bisogno di strutture sportive e il punto, a nostro parere, non è impianti nuovi o vecchi ma bensì la capacità di renderli centrali nella vita della città!"


teodora pallavolo

CAS MEZZANO E CAS VILLANOVA DI BAGNACAVALLO In ambito pallavolistico, anche il centro di Mezzano, come S’Alberto e Villanova, lavora per mantenere saldo il suo nido di bambini che due/tre pomeriggi a settimana si impegnano con costanza e determinazione ad allenarsi, mantenendo vivo lo spirito pallavolistico nei piccoli centri abitati appena fuori Ravenna. Mezzano vede la presenza costante di circa una decina di piccole leve, che supervisionate dal coach Luca, si impegnano, ma soprattutto si divertono giocando e imparando la pallavolo. Mezzano già attiva da alcuni anni, ha un ottimo potenziale, per quanto riguarda in primis lo spazio e quindi un'ottima palestra adatta anche a campionati di categoria, che speriamo in un futuro molto prossimo di poter realizzare; ottima è anche’ la posizione, che permette ai bambini dei diversi paesi vicini di potersi allenare ad un passo da casa. Molto bravo ed esperto l’allenatore Luca, che con costanza e voglia di fare, insegna e fa divertire i suoi piccoli ragazzi, che ci auguriamo possano continuare a mantenere viva questa loro passione. Apre da quest’anno i battenti la palestra di Villanova di Bagnacavallo, per i bambini e le bambine locali che dopo la scuola si fermano per gli allenamenti di pallavolo coordinati dalle allenatrici Stefania ed Alice. Positiva ed ancora in fase di sviluppo e di crescita questa nuova esperienza per il polo di Villanova, che dopo anni riapre i battenti con il minivolley. Anche qui, come a Mezzano, la struttura offre grandi possibilità e speriamo in un futuro di poterle sfruttare al meglio; per ora ci accontentiamo di aver formato una piccola squadra mista di bambini sia per quanto riguarda il sesso che per età, i quali si impegnano con costanza e determinazione a portare avanti questa loro passione, che ci auguriamo possa restare viva; la certezza che ci sprona a continuare è il divertimento che lega bambini ed allenatori, il quale non manca mai. L’obiettivo di tutti è quello di crescere sempre di più come polo pallavolistico, vista la grande potenzialità del paese, che dopo anni ha riaperto alla grande. (testo di Martina Cadau)

TEODORA PALLAVOLO RAVENNA - Volley Romagna - tel 0544 590477 - info@teodoraravenna.it - www.teodora-minivolley.it teodora mini-volley


ravenna boxe

IL PUGILE ED IL SUO ALLENATORE Pugilato disciplina amata e disprezzata, tra le più antiche della storia, intuitiva e condizionata da un regolamento che impone rispetto e fairplay. Per molti spettatori un insieme di passione, sudore e fatica, per altri uno sport violento. Una disciplina che spesso è stata contestata, perché fa gioco a molti, cancellarla dai palinsesti televisivi, dalle competizioni sportive più o meno importanti perché considerata violenta, senza rendersi conto del fatto che, a volte, c’è più rabbia in altri contesti sportivi piuttosto che sul ring. Insieme ad Alberto Servidei, ex campione Europeo dei pesi piuma e allenatore della società sportiva Ravenna Boxe, scopriamo quali sono i valori di questo sport e come si allena un pugile dilettante. Con quali motivazioni un giovane si avvicina al pugilato ? Fino a dieci anni fa i giovani si avvicinavano a questo sport grazie ai film che sono passati alla storia oppure per emulare i campioni del passato quando la televisione trasmetteva ancora i grandi incontri di pugilato. Si era fortemente motivati perché questi film e questi personaggi rappresentavano il riscatto sociale, la voglia di emergere e di fare sport. I tempi sono cambiati, attualmente si inizia per gioco, con ’ meno cultura sportiva ma con più curiosità. Tra i 6 e i 7 anni si può già partecipare ai corsi in palestra di Gioco-Boxe e seguire una preparazione sempre più specifica fino ai 13 anni in cui iniziano le prime fasi di contatto fisico. Il percorso agonistico inizia dopo una lunga e meticolosa preparazione che dura molti anni. Come si intuisce un talento nel pugilato? Il pugile talentuoso si riconosce subito fin dai primi movimenti in palestra ; colpo d’occhio, velocità d’esecuzione, scelta di tempo, coordinazione e forza sono tutte doti fondamentali per un pugile. Possono migliorare con l’allenamento ma il pugile talentuoso le mette in pratica ancor prima degli insegnamenti. Come si dice sempre, il talento non basta per costruire un campione, importanti sono la passione e spirito di sacrificio ed il pugilato è uno sport dove serve saper soffrire. Durante i primi scambi sul ring tra gli atleti, capisci subito chi è disposto al confronto e chi ha paura di ricevere i colpi. Quali sono le regole da seguire per diventare pugili ? Innanzi tutto il pugile deve avere la fortuna di essere seguito da uno staff di persone ben preparate. La palestra deve avere caratteristiche adeguate nei confronti della Federazione Pugilistica Italiana e l’atleta deve essere disposto a seguire allenamenti quotidiani. Prima di essere pugili, si deve essere atleti dentro e fuori dal ring. Questo comporta il rispetto delle regole, delle persone e provvisti di grande fair-play. Prima di tutto il pugile impara ad incassare i colpi perciò la vicinanza con allenatori preparati è una caratteristica che aiuta l’atleta a sopportare meglio il peso delle eventuali sconfitte Il pugilato è fatto di categorie di peso, quanto è importante la preparazione fisica e alimentare ? Come in ogni sport, la preparazione è fondamentale. Nel pugilato più che mai perché oltre a preparare le azioni di attacco devi predisporre il fisico a resistere ai colpi dell’avversario. E’ uno sport suddiviso in categorie di peso perché la struttura fisica definisce anche i parametri di forza e resistenza. Spesso per mantenere la categoria i pugili devono seguire diete personalizzate e allenamenti speciali per perdere o aumentare il peso. Con questo sistema l’atleta ricerca il proprio peso-forma e incontra avversari alla sua portata RAVENNA BOXE - tel 328 6487486 - mara.in@live.it

ravenna boxe la neve-servidei


’


magic beach tennis

QUALE RACCHETTA? L'elemento più importante dell'equipaggiamento è senza dubbio la racchetta. La scelta dei telai è importante. La racchetta deve essere adatta ad ogni esigenza. Quindi non deve essere troppo pesante e deve avere un buon bilanciamento affinché non si sovraccarichi sulla spalla, il polso e soprattutto il gomito. I materiali che vengono utilizzati ad oggi sono: fibra di vetro, la più economica e leggera; il carbonio, il quale permette di avere una racchetta più elastica; ed infine il Kevlar, il quale da un impatto più rigido alla pallina. La cara vecchia racchetta di legno è stata abbandonata per questi nuovi materiali perché sono più leggeri e permettono di avere una racchetta più maneggevole. Se all inizio si giocava con racchette della lunghezza di 45/47 cm ora si sta andando sempre più verso l’utilizzo di racchette lunghe 49/50 cm. Il manico non deve essere nè troppo grosso nè troppo sottile, altrimenti le dita non saranno in grado di afferrarlo saldamente. Tendenzialmente viene utilizzato un grip (quello dato in dotazione all’acquisto della racchetta) ed un overgrip che si cambia regolarmente quando l' impugnatura non fa più presa e la racchetta tende a scivolare dalla mano. Presso il centro Power Beach alla Darsena Popup, la scuola Magic Beach Tennis mette a disposizione tester di racchette per poterle provare.

MAGIC BEACH TENNIS - tel 333 956 6561 - asdmagicbeachtennis@gmail.com -

magic beach tennis


SPORT CARD RAVENNA

BE JEANS BIRRERIA LOWENHAUS PROJECT SERVICE FARMACHL

ORTOPEDIA SPADONI OTTICA DI CESARE C.A.M.

SPORTY STORE STUDIO PHOTO' ZUSHI RISTORANTE ALLE TORRI

CE L'HAI? La Sport Card è gratuita ed è distribuita agli iscritti delle Società Sportive. Se non ce l'hai richiedila subito alla tua Società!

PERCHE' CONVIENE USARLA Sport Card ti segue nei tuoi acquisti e nelle tue necessità con sconti presso negozi e strutture in città ed in provincia

AGGIORNATI CON LE NOVITA' Ogni mese si aggiungono nuove convenzioni: non perderle!! Segui la pagina facebook SPORT CARD RAVENNA


istrice

UN WEEK END DI MEDAGLIE E SODDISFAZIONI! Il 30 e 31 marzo a Marina di Ravenna si è svolta la quarta prova del campionato regionale Emilia Romagna di arrampicata sportiva. Più di 160 atleti provenienti da tutta la regione di età compresa tra i 9 e i 20 anni, e relative famiglie ed accompagnatori al seguito, hanno infatti animato il pomeriggio di sabato e tutta la giornata di domenica l’area del campo sportivo di Via del Marchesato dove è stata, ormai da un paio di anni, riposizionata e riqualificata la storica torre di arrampicata. Complice la condizione meteo più che primaverile l’evento ha fatto registrare circa 500 presenze tra le quali anche la visita dell’assessore allo sport del Comune di Ravenna Roberto Fagnani. Ben ventidue gli atleti appartenenti all’Istrice Ravenna che hanno partecipato alla kermesse che ha fatto registrare, alla fine, un significativo bottino di medaglie per la società giallorossa. Oro, che in entrambi i casi significa anche titolo regionale di specialità, sia per Andrea Lidonnici (U18M) sia per l’ultimo gioiellino nato in casa ravennate ovvero Diana Migliaccio (U10F). Argento per Sara Arcozzi nella categoria U14F e per Francesca Vasi nella categoria U20F. Bronzo per Filippo Maresi (U20M), Nicola Yijun Grilli (U18M) e Ludovico Borghi (U14M) Si fermano ad un passo dal podio invece sia Giulia Assirelli che Caterina Pazzaglia entrambe quarte rispettivamente nelle categorie U16F ed U14F. Foltissima, in quest’ultima categoria la rappresentanza del sodalizio giallorosso con piazzamenti di Ginevra Tomasin (sesta), Linda Suzzi (decima), Sofia Gavelli (tredicesima), Michela Guerra (quattordicesima) ed Elena Marendon (diciassettesima). Altri piazzamenti vengono dalla categoria U18F con Gaia Casadio sesta, Elisabetta Siboni settima e Giulia Baldi nona. Infine da menzionare Alisha Amici e Benedetta Arcozzi rispettivamente settima e decima nella categoria U10F; Maya Amici e Maia Stecchi rispettivamente tredicesima e diciottesima nella categoria U12F e Francesco Pazzaglia undicesimo nella categoria U10M.

ISTRICE - TEL 348 7335191 - segreteria@istrice.it - www.istrice.it -

istrice arrampicata sportiva -

istrice arrampicata sportiva


SPORT CARD RAVENNA - NEWS

BAROPODOMETRIA: UN AIUTO ALLA PREVENZIONE PER LO SPORT … PRIMA DI CORRERE

Molti di noi, da un giorno all’altro, presi da svariate motivazioni decidono di approcciarsi all’attività fisica… magari di lunedì. Gli stimoli che ci portano a cominciare uno sport, o meglio dire a fare movimento, sono svariati. Chi preso dalla voglia di buttare giù qualche chiletto, chi per ossigenare la mente dallo stress lavorativo, altri invece colti dalla crisi, prima dei quaranta, poi dei cinquanta, e poi via via… ma attenzione! Prima di iniziare a correre, segui alcune linee guida. Parliamo di prevenzione sportiva con Francesco Spadoni, tecnico ortopedico e runner dilettante, ma con una grande passione per lo sport. Francesco, prima di affrontare l’attività sportiva, cosa è necessario fare? Innanzi tutto, come professionista, io tratto solo una piccola fetta dell’argomento. Mi occupo principalmente di appoggio plantare e rilevazioni baropodometriche, mentre l’argomento è molto più vasto e articolato. Io consiglio sempre di partire dal medico specialista. In che senso? Ritengo sia opportuno, prima di iniziare l’attività sportiva, agonistica o amatoriale, sottoporsi ad una visita medico sportiva per un check-up preventivo. Solitamente consiste in una visita che comprende un’anamnesi e studio del paziente, un ECG basale e sotto sforzo, corredato anche dalla spirometria, il più comune test per la funzione respiratoria. Ovviamente il medico, in base alle varie discipline e attività, può decidere quali siano gli esami più utili ai quali sottoporre i pazienti. Parliamo invece di baropodometria, argomento che la riguarda in prima persona. Come accennavo prima, io mi occupo di un aspetto, se vogliamo, secondario e facoltativo, ma, negli ultimi anni, la maggiore cultura sportiva e gli approfondimenti in materia, hanno acceso i riflettori anche sul mio settore tecnico ortopedico. Che cos’è allora la baropodometria? E quando viene utilizzata? L’analisi baropodometrica è un test che valuta l’appoggio plantare su una pedana dotata di sensori, solitamente lunga dai 2 ai 3 metri, in modo da consentire anche la fondamentale valutazione dinamica del passo. Il test, verificando i tempi e la distribuzione dei carichi, fornisce informazioni e dati utili al medico specialista per formulare una diagnosi e al tecnico ortopedico per la costruzione dell’eventuale ortesi plantare più adatta. Novità tecnologiche degne di nota nel settore? Seguendo gli sportivi, amatoriali e professionisti, ho deciso di introdurre nel mio centro un treadmill baropodometrico, ovvero un tapis roulant con sensori, coadiuvato da telecamere posteriori e laterali, utile per la valutazione della corsa e della camminata dell’atleta. Una sorta di gait analysis che permette anche la miglior scelta della calzatura sportiva.

WHAT'S IN THIS ISSUE On Sale - 1

Trendy Interiors - 2

ORTOPEDIA SPADONI viale L. B. Alberti, 100/106 - Ravenna - tel 0544 406969 www.ortopediaspadoni.com

con SportCARD Ravenna sconto del 10%


Gs vvf n. casadio

IL CARNEVALE IN PALESTRA! Sabato 2 marzo la palestra dei Vigili del Fuoco di Ravenna ha ospitato una kermesse di minivolley all'insegna del colore e del divertimento. Si sono confrontati sul campo piĂš di ottanta giovanissimi atleti (a partire dai 6 anni) del Gruppo Sportivo dei Vigili del Fuoco, Teodora-Volley Romagna, Cral Mattei e Oratorio Murialdo.

GS VVF "N. CASADIO" - V.le Randi, 25 - Ravenna -

Gruppo Sportivo Vigili del Fuoco Ravenna


SPORT CARD RAVENNA

RISTORANTE PIZZERIA ALLE TORRI - MARINA DI RAVENNA

WHAT'S IN THIS ISSUE On Sale - 1 Trendy Interiors - 2

Il Ristorante Pizzeria "Alle Torri" è situato a Marina di Ravenna a pochi passi dalla spiaggia. Con una trentennale esperienza nella ristorazione vi può proporre, per ogni occasione, vari tipi di menù, personalizzati e classici, a base di pesce o di carne adatti ad ogni tipo di clientela, inoltre per un pasto veloce il Ristorante Pizzeria "Alle Torri" vi può accontentare con gustose pizze

Ristorante Pizzeria ALLE TORRI Viale Lungomare, 95 -48023 Marina di Ravenna Tel\Fax 0544.530674 info@alletorri.it - www.alletorri.it

con SportCARD Ravenna sconto del 10%


LIBERTAS NUOTO

CENTRI ESTIVI, PERCHÉ FANNO BENE AI BAMBINI Trascorre la giornata fisicamente attiva. Correre, nuotare, saltare, fare escursioni, arrampicarsi! Il campo è azione! Sperimenta il successo e diventa più sicuro. Con le sue attività non competitive e le diverse opportunità di successo, la vita del centro è una vera spinta per i giovani. Scollega dalla tecnologia. Quando i bambini si prendono una pausa dalla TV, dai telefoni cellulari e da Internet, riscoprono i loro poteri creativi e coinvolgono il mondo reale – persone reali, attività reali e emozioni reali. Sviluppa abilità per tutta la vita. I campi forniscono le giuste istruzioni, attrezzature che aiutano i bambini per migliorare le loro abilità sportive, i loro talenti artistici e le loro capacità di avventura. Cresce più indipendente. Il centro estivo è il luogo ideale dove i bambini possono esercitarsi a prendere le decisioni da soli senza genitori e insegnanti che guidano ogni mossa.Gestendo le loro scelte quotidiane nell’ambiente sicuro e premuroso del campo, i bambini accolgono questa come una libertà di sbocciare in nuove direzioni. Impara abilità sociali. Venire al centro estivo significa unirsi a una comunità molto unita in cui tutti devono essere d’accordo a cooperare e rispettarsi a vicenda. Quando vivono in una capanna insieme ad altri, i bambini condividono le faccende, risolvono i disaccordi e vedono in prima persona l’importanza di una comunicazione sincera. Fa veri amici. Il centro estivo è il luogo in cui i bambini si fanno i loro migliori amici.

LIBERTAS NUOTO RAVENNA - TEL 0544 402882 - libertasravenna@yahoo.it - www.libertasnuotoravenna.it -

libertas nuoto ravenna


SPORT CARD RAVENNA - NEWS

DA FARMACHL LO SCONTO PASSA DAL 15 AL 20%!

WHAT'S IN THIS ISSUE On Sale - 1

convenzione SportCARD 2019:

Trendy Interiors - 2

sconto 20%

articoli parafarmacia

sconto 5%

sconto 10%

trattamenti estetici

per ordini via web da afarma.it utilizzando il codice sportcard2019  (ordine minimo 50€)

FARMACHL Via Rotta, 65/a - Ravenna Tel 0544 452005 www.afarma.it


bizantina tennis

UN BUON GENITORE DEVE SAPERE.... Questo mese vi voglio parlare del difficile rapporto genitori-figli, argomento spesso sottovaluto, ma di fondamentale importanza. Cercherò di dare qualche consiglio o spunto per un ulteriore riflessione che ognuno di noi può fare individualmente. In particolare vi sottoporrò un decalogo che indica cosa deve sapere qualunque genitore di un giocatore di Tennis competitivo e, anche se con le dovute differenze, le medesime considerazioni sono valide anche per giocatori amatoriali: 1. Il tennis competitivo è molto difficile e non diventa mai più facile. 2. Il tennis sembra molto più facile da fuori dal campo. 3. Perdere fa parte del mondo del tennis. Anche a livello professionistico, solo un giocatore torna a casa come vincitore in una determinata settimana. Preparati mentalmente, il tuo bambino perderà frequentemente. 4. Se non hai mai giocato a tennis competitivo, non hai davvero idea di cosa accada in campo. 5. Ci sarà sempre una crisi. Sconfitte ingiuste e/o sorprendenti, perdita di fiducia, infortuni, palle buone chiamate fuori, ecc. Sono dietro l'angolo. Sii paziente, le crisi sono parte del processo. 6. Se sei costantemente alla ricerca di allenatori diversi, probabilmente il problema non è il maestro. 7. Anche quando hai l'allenatore ideale, lavori perfettamente e tutto è ottimizzato, i risultati non possono essere controllati o garantiti. 8. L'intero processo di tennis ad alte prestazioni dovrebbe essere divertente sia per te come genitore, sia per il giocatore. Se uno di voi non si sta divertendo, avete un problema. 9. Il giocatore dovrebbe essere molto più motivato di te. Quando questo non è il caso, ti avvii verso un disastro. 10. Se ti senti frustrato, immagina come si sente tuo figlio.

Per un ulteriore approfondimento non esitate a contattarmi, presso la mia Scuola Tennis & Beach tennis di Ravenna, Fabrizio Padovani coach ATP

BIZANTINA TENNIS & BEACHTENNIS SCHOOL- tel 335 434910 -

bizantina tennis & beachtennis school ravenna asd


identici diving school

NOI SIAMO LA IDENTICI DIVING SCHOOL! La Identici Diving School di Ravenna è nata più di venti anni fa dalla passione di un gruppo di ragazzi che si stava avvicinato alla subacquea. Tutto è cominciato durante una gita a Capraia quando, alla fine dell'immersione al relitto dell'aereo, il gruppo avvistò un branco di dentici di particolare bellezza e da lì, scherzandoci sopra, nacque il nome Identici. La scuola utilizza didattica SSI (di questo parleremo in un prossimo articolo) ed al proprio interno ha uno staff di istruttori in grado di rilasciare ogni tipo di brevetto subacqueo: dall'Open Water Diver (che permette al subacqueo neofita di immergersi in perfetta autonomia in tutto il mondo fino ad una profondità massima di 18 mt) fino al grado di aiuto istruttore, passando tramite una serie di traguardi intermedi come Advanced Open Water Diver, Dive Master, Dive Guide ecc. Tutti i corsi effettuati alla Identici Diving School sono composti da un corso teorico, da prove pratiche effettuate in piscina, ed una valutazione finale eseguita in acque libere; ogni corso ha durata diversa a seconda del brevetto che si intende ottenere. Ad esempio, il corso Open Water Diver, necessita di n. 5 lezioni di teoria che vengono effettuati nella nostra aula didattica, n. 5 lezioni in piscina (generalmente presso la piscina Aquae di Porto Fuori in quanto l'unica a Ravenna con buca da 4 mt. di profondità) e n. 4 immersioni da effettuarsi in mare (tutti gli anni scegliamo una destinazione diversa dove effettuare gli esami di fine corso). Identici Diving School non è solo questo! Oltre ad organizzare corsi sub, organizza per i propri soci (chiunque può associarsi pagando la quota), uscite subacquee giornaliere (ad esempio relitto del Paguro o parco marino di Portofino), week end (quest'anno la destinazione è l'isola d'Elba dal 14 al 16 giugno prossimi dove effettueremo anche le immersioni di fine corso) fino a settimane blu (Maldive, Zanzibar e per ottobre prossimo una settimana in Madagascar per vedere il passaggio delle balene). Il vantaggio delle nostre gite è che ogni partecipante, sub o accompagnatore, pur usufruendo dell'organizzazione (impeccabile) della scuola, può decidere se lasciarsi coinvolgere dal gruppo oppure stare in pace e tranquillità nei propri ritmi. Ma non è finita! Un gruppo affiatato che si rispetti non può non organizzare incontri come cene e aperitivi all'unico scopo di stare insieme per il piacere di farlo, quindi, che sia per fare un corso sub oppure anche solo per partecipare ad una o più delle nostre iniziative (come subacquei già brevettati o solo come accompagnatori), sarete i benvenuti all'interno gruppo. IDENTICI DIVING SCHOOL - TEL 3386222030 / 3355912330 - www.identici.org -

identici diving school ravenna


shine parkour

I NOSTRI CORSI I corsi che proponiamo spaziano dai 5 anni fino all’età adulta. Nelle prime fasce di età (5-7 anni e 8-10 anni), l’obiettivo è quello di dare ai bambini un’offerta di movimento più ampia possibile, curando tutti gli schemi motori di base e le capacità coordinative. Non meravigliatevi quindi se, entrando nella nostra palestra, troverete bambini che giocano con la palla. Stiamo solo allargando il loro bagaglio di esperienze, così, se un giorno vorranno cambiare sport, avranno solide basi su cui ripartire. Ai bambini e alle bambine vengono insegnate le basi per arrampicarsi, superare ostacoli e ribaltarsi in sicurezza. Inoltre, vengono proposte sfide e attività ludiche per stimolare la curiosità e l’esplorazione nel trovare metodi alternativi per superare gli ostacoli, evitando la specializzazione precoce. Verso gli 11-13 anni vengono insegnate e perfezionate le tecniche e di atterraggio, scalata e valicamento degli ostacoli. Dai 14 anni in su vi sono due corsi: il “BLU” e il “ROSSO”. Il primo è consigliato ai novizi. In esso vengono insegnate le tecniche fondamentali e i principi per muoversi in sicurezza. Il secondo è consigliato a chi ha già esperienza in quanto si propone di tirare fuori tutto il potenziale del praticante, mettendolo di fronte a sfide impegnative sia fisiche che mentali. Il corso per adulti è rivolto a chi vuole restare in forma ed è attratto dalla disciplina. Veniteci a trovare, la prima prova è gratuita!

SHINE A.S.D. - Via Beatrice Alighieri, 40 Ravenna -TEL. 393 0603295 - shineparkour@yahoo.it SHINE - School of Movement SHINE - School of Movement shine_school_of_movement


’


swimfit

QUINTO TROFEO SWIMFIT Se ripensiamo ai giorni immediatamente precedenti la prima edizione del Trofeo Swimfit, nel 2015, non possiamo fare a meno di accorgerci di avere le mani che tremano ancora per l’emozione. La nostra attività era partita da appena due anni ma noi eravamo già pronte per fare un salto di qualità, oltre ai corsi che procedevano alla grande, volevamo creare qualcosa che ci rappresentasse per quello che eravamo (e che siamo tutt’ora): una paranza di atlete ed ex, tecnici e genitori follemente innamorati del nuoto sincronizzato con il desiderio comune di diffondere il nostro sport. Quattro anni fa ci accomunava anche un’altra cosa: nessuno di noi aveva una benché minima idea di come si organizzasse una gara del genere e per questo teniamo a ringraziare il settore regionale di nuoto sincronizzato della Uisp, che ci ha inizialmente fornito una solida base di partenza per la prima e per le successive edizioni del trofeo con la quale siamo riusciti ad elaborare un regolamento e, delineando i ruoli necessari allo svolgimento della manifestazione, siamo partiti con una organizzazione ad hoc composta da perfetti presentatori, fonici, addetti alla segreteria e ai concorrenti e formandoci perfino come giudici di gara. Una volta inviato il primo regolamento eravamo in ballo. Le prime iscrizioni non si fecero attendere e iniziammo il febbrile lavoro che sta dietro ad un evento del genere. Al termine delle iscrizioni eravamo tutti su di giri: la prima edizione contava già 300 atlete, con 132 esercizi in gara. Il 19 Aprile 2015 tutto quello che avevamo pianificato in mesi di lavoro prese forma e ci lasciò entusiasti e pieni di energie per l’anno successivo. Superata la prima edizione in modo più che soddisfacente, il resto si è evoluto da sè. Le società hanno imparato a conoscerci ed evidentemente ad apprezzare il nostro evento tanto che, nel 2016 la seconda edizione contò 400 atlete per poi passare a 470 nel 2017 e 530 in quella successiva. Il 7 APRILE 2019, quinta edizione, si è registrato un altro successo! Abbiamo ospitato 275 esercizi per un totale di 570 atlete provenienti da diverse regioni. Tanto lavoro ripagato dalla grandissima soddisfazione di aver accontentato atlete, allenatori, staff e genitori!

NUOTO SINCRONIZZATO SWIMFIT - via Falconieri, 31 - Ra - tel. 3383290670 - swimfit.sincro@gmail.com sincroswimfit nuoto sincronizzato swimfit


atletica ravenna

FINALMENTE LA PISTA OUTDOOR! La primavera porta finalmente gli atleti a gareggiare nel loro “regno”: la pista outdoor. Abbandonate le cross e le indoor ci si avvicina al clou della stagione. Naturalmente continua, soprattutto per i più giovani l’attività ludica e formativa durante gli allenamenti e le gare provinciali. Per gli agonisti la preparazione è già pianificata e finalizzata agli appuntamenti più importanti. Tra questi, naturalmente ci sono anche le convocazioni nelle Rappresentative: quella Provinciale di Ravenna, ma soprattutto la rappresentativa Regionale dell’Emilia Romagna, per le gare di livello nazionale. Chi riesce a raggiungere questo traguardo difficilmente dimenticherà l’esperienza, sia sul lato tecnico che umano: gareggiare e conoscere più da vicino tecnici e atleti di altre province, regioni, e nazioni (nel caso di meeting internazionali). Naturalmente sarà indelebile il ricordo per chi riuscirà a laurearsi Campione Italiano, come, nelle ultime edizioni, due portacolori di Atletica Ravenna: Francesco Cavina nel 2017 nei 100 ostacoli cadetti e Andrea Celeste Lolli nel 2018 nell'alto cadette.

(Nelle foto alcuni ragazzi/cadetti dell’Atletica Ravenna con la maglia della rappresentative Provinciali/Regionali)

ATLETICA RAVENNA - via Falconieri, 25 - Ra - tel 340 3737818 - atleticaravenna@libero.it -

Atletica Ravenna -

atleticaravenna


la soffitta delle arti

LA SOFFITTA A TEATRO Grande fermento nella scuola di danza "LA SOFFITTA DELLE ARTI" per la preparazione dello spettacolo "Alice nel paese delle Meraviglie", che si terrà il 12 e 13 Giugno 2019 presso il Teatro Diego Fabbri di Forlì. Gli allievi delle sedi di Mezzano e Ravenna lavorano assiduamente per mettere in scena una rappresentazione della celebre fiaba, ricca di particolari scenografici e con nuove ed elaborate coreografie. Con la regia di Daniela Pezzi, affermata ballerina e coreografa del panorama Ravennate, il supporto di tutti i docenti della Soffitta, lo spettacolo si preannuncia carico di sorprese e di forte impatto emotivo. "LA SOFFITTA DELLE ARTI" è lieta di invitarvi ad assistere a questa rappresentazione, che vedrà la partecipazione di circa 200 allievi di varie età, dai corsi dei pulcini, bambini di solo 3 anni, ai corsi ad avviamento professionale; "LA SOFFITTA DELLE ARTI" vi invita a visitare le sue sedi di Mezzano (Via Barbè 71) e di Ravenna (Via Mangagnina 5) e vi aspetta per il prossimo anno accademico che avrà inizio il 16 Settembre 2019

LA SOFFITA DELLE ARTI - via Barbè, 71 Mezzano - via Mangagnina, 5 Ravenna - tel 0544 523271 - 0544 455391340 info@lasoffittadellearti.it lasoffittadellearti


www.almasportservice.it

Profile for almasportservice

SportMAG Ravenna - n. 4  

SportMAG Ravenna - n. 4  

Advertisement