Page 1

why? when?

what? who?

where?

LONDRA

GUIDA DI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

FREE!

scarica le altre guide su www.weagoo.com


A

stampa la guida su fogli A4, orientamento orizzontale, stampa dimensioni effettive

B

piega ogni foglio a metà lasciando la stampa all’esterno

C

sovrapponi i fogli piegati, mantenendo l’ordine indicato dal numero di pagina e rilegali tutti insieme con una pinzatrice o una spirale

Chi siamo Weagoo è un’azienda specializzata nella raccolta ed elaborazione di informazioni turistiche brevi ed essenziali a carattere storico, artistico, culturale, naturalistico ed architettonico. WeaGoo, nella sua attività di ricerca e recensione dei siti, con gli attuali 24.000 punti d’interesse, 110 province, 1.400 comuni e tutte le città d’arte italiane, sta costantemente e progressivamente realizzando una mappatura capillare del territorio che comprende anche località minori, ma non per questo prive di storia e di testimonianze importanti. Il nostro obbiettivo è creare il più grande database d’informazioni turistiche localizzate e descritte in modalità “short information” concepite per fornire un’informazione essenziale ma utile al turista prima e durante la visita della città. WeAGoo è differente della maggior parte dei siti disponibili su internet. Nel nostro portale si cercano e si trovano informazioni. Tutte le nostre descrizioni dei punti di interesse non sono opinioni che pur utili, a volte divertenti, possono fornire informazioni soggettive, le nostre sono oggettive, storiche, prese da fonti ufficiali, seguono uno standard di realizzazione preciso in cui la georeferenzazzione è sicuramente una

parte fondamentale ed imprescindibile. L’attività primaria di WeAGoo consiste nel riversare queste informazioni nel proprio portale weagoo.com fornendo funzionalità di ricerca dei punti di interesse e risultati immediati. Dal portale si possono creare, generare, riordinare e stampare propri itinerari turistici con luoghi, mappe, immagini, note e informazioni utili delle città. Gli utenti che si registreranno gratuitamente potranno inoltre usufruire di maggiori funzionalità come il salvataggio dei propri itinerari in un proprio profilo utente, la creazione di programmi di viaggio multi-città e alcune componenti social. Tutte le informazioni e funzioni di questo portale sono offerte gratuitamente al visitatore, il portale si finanzia attraverso le attività di produzione di guide personalizzate, contributi, sponsorizzazioni e inserzionisti. Visita la sezione “Diventa Sponsor” per maggiori informazioni . WeAGoo è un marchio registrato a livello mondiale e controlla ed utilizza un portafoglio di sub-brands ognuno ideato ed impiegato nella propria specificità

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

Come stampare la guida


vista livello paese

vista livello regione

vista livello nazione

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA

3


LONDRA: EMOZIONANTE E SORPRENDENTE CAPITALE Non è facile riassumere Londra in una guida, anzi direi che è impossibile. Si possono dare suggestioni, spunti, qualche consiglio, ma la capitale del Regno Unito và vista, vissuta, respirata….e con tutta probabilità vi conquisterà. Se non la si conosce Londra potrebbe apparire come una città chiusa, buia e malinconica, soprattutto per via del clima caratterizzato da pioggia ed una nebbiolina quasi perenne. Non dico che arriverete ad amare la pioggia ma scoprirete una metropoli “verde”, vivace, aperta e cosmopolita, luogo di culture, religioni ed etnie diverse, una città in cui è impossibile annoiarsi. Le attrattive e i divertimenti offerti sono tanti e tali da suscitare l’interesse di chiunque e soddisfarlo: cultura, spettacoli, shopping, passeggiate nei parchi, mercatini all’aperto, vita notturna e molto altro ancora. Si possono visitare splendide Chiese, musei di ogni tipo ed epoca, ammirare la vista da maestosi ponti, passeggiare lungo il Tamigi, rilassarsi nei magnifici parchi, fare compere da Harrod’s o nei numerosissimi mercatini, sbizzarrirsi nell’animata Covent Garden e sorseggiare della birra o dell’ottimo whisky in un pub; ma anche solo percorrere le vie di questa metropoli, o i corridoi dell’underground vi riserverà la possibilità di fare incontri bizzarri ed emozionanti: da eleganti e seri uomini d’affari incravattati che marciano rapidamente per la City a stravaganti artisti di strada che improvvisano spettacoli o 4

piccoli concerti con i più svariati strumenti, sino ad arrivare ad eccentrici personaggi che indossano vestiti di giovani stilisti emergenti o con futuristiche e coloratissime creazioni personali. Anche dal punto di vista architettonico Londra è una città che ama stupire. Un rinnovamento iniziato negli anni ’80 continua ad arricchire la città, ampie zone sono state rimodernate, abbellite, migliorate urbanisticamente, senza necessariamente stravolgerne l’aspetto. In centro città, il Piccadilly Circus è stato restaurato, Covent Garden, da zona di mercato ortofrutticolo è divenuto un palcoscenico urbano per artisti e musicanti che si esibiscono nelle numerose piazzette, tra graziosi negozi, ristoranti e caffè. Sulla riva meridionale del Tamigi, l’area del South Bank Center è rinata quale fulcro delle Arti. La City stupisce poiché accanto ad edifici tradizionali ed antichi sono sorti avveniristici edifici come la sede dei Lloyd’s in acciaio e vetro. Anche a Waterloo è stata costruita una stazione proiettata verso il futuro che accoglie i treni in arrivo da Tunnel sotto la Manica. Ma il maggiore sviluppo edilizio si è operato nella vecchia zona dei magazzini portuali, il Docklands, un esteso quartiere divenuto ormai una città nella città. Ha un suo aeroporto, una metropolitana automatica che lo percorre, edifici high-tech, e una gran quantità di uffici e appartamenti. Infine, con l’avvento a Londra dei

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

CITTÀ LALACITTÀ

Palazzo di Westminster © Diliff


Giochi Olimpici 2012 la città si è sviluppata e si svilupperà ulteriormente, soprattutto nella parte est. Questa continua tendenza al futuro, il rinnovamento continuo che poggia però su solide basi storiche e su una tradizione ricca, la multiculturalità e la vivacità di Londra fanno si che per molti la capitale britannica sia considerata anche una delle più importanti metropoli del mondo. Capitale del Regno Unito e dell’Inghilterra, Londra è una delle città più grandi d’Europa, nonché la più popolata dell’Unione europea, con oltre 7,5 milioni di abitanti. E’ situata nella parte sud della Gran Bretagna, sulla riva destra del fiume Tamigi a poche ore dal Passo di Calais, che separa il Regno Unito dalla Francia. È la seconda piazza borsistica al mondo, dopo Tokyo e prima di New York. Anche la storia di Londra si presenta ricca ed interessante e dall’epoca dei romani sino ad oggi quest’isola ha sempre e comunque intrecciato le sue vicende con il continente, essendo spesso scenario di importanti accadimenti ed avvenimenti storici che hanno prodotto il loro effetti ben oltre i confini nazionali. Originariamente città Celtica, Londra fu fortificata dagli invasori romani che la chiamarono Londinium, intorno al 50 d.C.. Ricordiamo, tra gli altri, l’imperatore Adriano, il quale costruì il famoso “Vallo”, una muraglia dalla costa est alla costa ovest del nord dell’Inghilterra a protezione dalle scorrerie delle tribù dei Piti-Scozzesi. L’avvento dei romani fu il primo avvicinamento della città e dell’isola agli usi e costumi dell’Europa oltre

© Noebu

che, in tarda dominazione, al cristianesimo. Le legioni romane iniziarono a lasciare questa terra a causa della pressione dei barbari e Londinium come il resto del Paese cominciò a essere vittima di cicliche invasioni da parte delle popolazioni germaniche e nordiche che instaurarono un modello di vita sostanzialmente agricolo e feudale. Ciò determinò un progressivo declino della città, che impiegò ben quattro secoli per tornare a essere un attivo centro di traffici, di commerci e di cultura. Fu il cristianesimo, fra il primo e il secondo millennio, a riportare un grande risveglio culturale, che culminò con l’incoronazione del re santo Edoardo il Confessore (1042). Fu lui a ufficializzare l’ampliamento dei confini della città stabilendosi a Westminster, proprio dove fece poi erigere la celebre abbazia. Una svolta importante fu determinata dall’avvento al trono di Guglielmo I, “il Conquistatore”. Durante il suo regno fu eretta la Torre di Londra e fu ordinata la compilazione del Domesday Book, il primo registro catastale cui si fa riferimento ancora oggi. Dall’era di Guglielmo al regno di Elisabetta I, attraverso Enrico VIII, fondatore nel 1534 della Chiesa nazionale anglicana di cui si mise egli stesso a capo, Londra si caratterizzò per un’importante espansione territoriale ed un conseguente incremento della popolazione. Elisabetta I (1558-1603), dopo aver fatto decapitare la cugina, la cattolica Maria Stuarda, regina di Scozia, e sconfitto la potente flotta dell’Invincibile Armada spagnola giunta in soccorso dei cattolici, ebbe il merito di far entrare l’Inghilterra tra le grandi potenze

Trafalgar Square © Diliff

5

LA CITTÀ

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


6

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LA CITTÀ

europee riconfermando pertanto l’importanza di Londra capitale. Vi fu un gran rifiorire delle arti ma, al contempo si sviluppò la presenza di bordelli e dubbie taverne. Fu Oliver Cromwell, con la Guerra Civile del 1648 a spodestare la monarchia e dare inizio ad un’era di puritanesimo. Solo dopo la Restaurazione del 1660 le rappresentazioni furono nuovamente tollerate, tanto che fu iniziata la costruzione del Teatro Reale del Covent Garden. Il 2 settembre del 1666 un Grande Incendio distrusse i tre quarti della città. Si può dire che la Londra moderna nasca in questa data. Agli inizi del 1700 Londra era il centro della più importante zona di libero scambio europeo, con un evoluto sistema bancario e una potente flotta mercantile. L’incremento dei traffici portò alla costruzione di grandi magazzini portuali, di ponti, strade, canali e della ferrovia, infrastrutture che permisero, durante il regno della Regina Vittoria, l’avvento della rivoluzione industriale. La prima linea sotterranea della metropolitana fu inaugurata nel marzo del 1863. La Londra del XX secolo era già, per dimensioni e popolazione, una grande metropoli. Non rimase indenne alla seconda Guerra Mondiale, basti pensare ai blitz aerei tedeschi effettuati, tra il ’40 ed il ’41, per 57 notti consecutive che distrussero numerose aree e monumenti cittadini. La fine della Seconda Guerra Mondiale e l’incoronazione di Elisabetta II (1952) segnano per Londra l’inizio dell’era contemporanea. La Londra di oggi è la capitale di un Paese moderno, industrializzato e leader nella finanza internazionale. La storia recente racconta di una Londra, o meglio, di un’intera nazione che dopo un processo travagliato ha aderito al Mercato comune Europeo, che ha mutato il suo sistema politico, tradizionalmente attento al welfare e ora orientato verso correnti liberistiche, basate sulle privatizzazioni e sul culto del profitto, il che ha creato, assieme a maggiore ricchezza, anche molta più povertà. Negli ultimi anni si è resa sempre più evidente la disaffezione del popolo nei confronti della casa reale, la cui immagine è offuscata da frequenti scandali e scaldaletti. Recentemente la casa reale sta cercando di rilanciare la propria immagine attraverso la nuova generazione, soprattutto con il recente matrimonio del principe William con la già amatissima Kate.

Tower Bridge © stuck in customs


COME MUOVERSI A LONDRA Il tema dei trasporti riveste una questione centrale nelle priorità cittadine, ciò in quanto a causa dell’estensione notevole della città, delle condizioni del traffico e di un sistema che può senza dubbio essere migliorato, spostarsi a Londra non è sempre agevole. Tuttavia, il trasporto pubblico rimane il sistema migliore per visitare la città. I trasporti sono piuttosto costosi per questo consigliamo vivamente di organizzarsi con una Oyster Card o Travelcard. Per comprendere il sistema tariffario tenete presente che Londra è suddivisa in zone concentriche: dalla zona 1, la più centrale, via via fino alla zona 9, ovviamente molto periferica e meno cara. La Oyster card E’ il sistema più diffuso per viaggiare con i trasporti pubblici londinesi: è una carta magnetica che si acquista (lasciando un piccolo deposito) in tutte le biglietterie della metropolitana e presso i tantissimi negozi che espongono il logo Oyster Card. Al momento dell’acquisto si carica la card ed il credito verrà scalato per ogni singolo viaggio (pay as you go) effettuato. Oltre ad essere conveniente risulta essere anche davvero semplice da utilizzare e può essere impiegata su autobus, metropolitana (Tube), DLR, London Overground e su molti treni National Rail per viaggi all’interno dell’area metropolitana. I viaggi costano molto meno rispetto ai biglietti ordinari: biglietto ordinario in metropolitana nella sola zona 1 costa £4.30, con la Oyster Card costa £2.00. I biglietti degli autobus costano £2,30 per ogni corsa con la Oyster l’importo è di £1.35. Inoltre, raggiunto un certo importo nell’arco di una stessa giornata (daily price cap) si inizia a viaggiare gratis per quel giorno. La Card può essere ricaricata presso le biglietterie delle stazioni della metropolitana tramite oppure alle biglietterie automatiche che prevedono, tra l’altro, anche la lingua italiana. Se registrata, la Oyster Card può essere ricaricata anche da internet (https://oyster.tfl.gov. uk/oyster/entry.do) e se lo si vuole anche auto ricaricata (auto top-up). Può essere acquistata online anche dall’Italia direttamente dal sito ufficiale dei trasporti di Londra (vedi: http://visitor© Noebu shop.tfl.gov.uk/).

La travel card E’ un abbonamento che permette di utilizzare per un periodo che va da una settimana a un anno tutti i mezzi di trasporto pubblico londinese per un illimitato numero di volte. Facendo un breve calcolo per ammortizzare il costo della Travel card basterà semplicemente prendere la metropolitana due volte al giorno. La differenza tra Oyster Card e Travelcard non è grande. A chi arriva a Londra e si vuole spostare risparmiando consigliamo l’utilizzo della semplice Oyster Card come pay as you go (al consumo), stimando £6/£7 al giorno per gli spostamenti. info su: www.tfl.gov.uk anche in italiano. BUS Quello degli autobus pubblici di Londra (London Buses) è uno dei più grandi servizi di trasporto urbani al mondo: ci sono oltre 5000 bus che collegano tutte le parti della città. Più lento della metropolitana, viene tuttavia preferito da chi ha familiarità con il sistema poiché senza dubbio più economico, panoramico e, se le linee sono favorevoli, anche più efficace grazie alla capillarità delle fermate. Se il traffico è particolarmente congestionato, però, l’autobus potrebbe restare fermo per molto tempo, cosa che non accade alla metropolitana. Gli autobus più diffusi sono quelli rossi a due piani, i double decker, simbolo di Londra assieme alle cabine telefoniche, al Big Ben, e all’insegna della metropolitana. Dei double decker tradizionali, oramai dismessi in favore dei più sicuri e confortevoli double decker moderni, restano soltano quelli che servono le linee 9 e 15 nel centro di Londra, conservate principalmente per motivi turistici e per memoria storica. I biglietti vanno acquistati prima di salire, anche utilizzando i distributori automatici, o se non specificato diversamente possono essere acquistati anche a bordo. Più comodo ed economico dotarsi di una Card o di un abbonamento. La Oyster card va strisciata solo all’inizio della corsa sul lettore giallo vicino al conducente. Sono gli autisti a vigilare affinché tutti i passeggeri paghino il biglietto. Non è difficile incontrare i controllori a bordo ma talvolta i controlli vengono fatti anche quando si scende alla fermata. Dalla mezzanotte alle 4.30 il bus è l’unico mezzo pubblico 7

TRASPORTI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


METRO La London Underground chiamata comunemente tube, è la più vecchia ed estesa del mondo. Oltre alle linee ferroviare nazionali integrano il trasporto su rotaia a Londra la Docklands Light Railway (DLR), una metropolitana leggera che corre fra i Docklands e la City, e la London Overground. Il problema della metro a Londra è, oltre al costo elevato, il sovraffollamento. La London Underground divide la città in sei zone concentriche: dalla zona 1, che delimita il centro, alla zona 6, la più lontana e periferica. I prezzi delle zone centrali sono più elevati rispetto a quelli delle zone periferiche. Quando si viaggia con la Tube la Oyster Card deve essere strisciata sul lettore magnetico giallo posto sulle barriere all’ingresso ed all’uscita delle stazioni. Funziona dalle 5.00 della mattina fino all’ 1.00 di notte (le domeniche dalle 7.00 a mezzanotte). TAXI Per muoversi a Londra, oltre ad utilizzare mezzi di trasporto pubblico, ci si può affidare ai numerosi taxi: black cabs, i celebri taxi neri, e minicabs. I taxi neri (www.londonblackcabs. co.uk), sono decisamente più grandi, comodi ed affidabili dei minicabs, ma anche notevolmente più cari. Tenete presente che le tariffe di per se sono in linea con le maggiori città estere, tuttavia le lunghe distanze che spesso si devono percorrere fanno si che il conto finale risulti salato. I minicab sono molto più economici, ma anche molto meno sicuri a causa dell’alto numero di aggressioni (soprattutto sessuali) ad opera dei conducenti. Per una donna, soprattutto se sola, è sconsigliabile servirsi dei minicab che attendono all’uscita di discoteche e bar (pratica fra l’altro illegale). E’ consigliabile rivolgersi ad agenzie riconosciute. La Metropolitan Police di Londra fornisce informazioni sulle agenzie di minicab provviste di licenza al numero: 020 7222 1234. Per le donne, ma non solo, esistono agenzie di minicab che si 8

servono esclusivamente di autiste di sesso femminile: LadyCabs (020 7254 3501), Ladybirds (Tel: 020 8295 0101), Ladycars Ltd. (020 8655 1918) o Ladycars (020 8981 7111). BICI Spostarsi in bicicletta a Londra è reso meno piacevole e sicuro dal traffico intenso, che comporta problemi di inquinamento, ma anche di pericolosità. E’ estremamente importante, se si sceglie di utilizzare la bicicletta in città, munirsi di dotazioni di sicurezza, prime tra tutte il casco. Bisogna inoltre fare attenzione all’altissimo tasso di furti di questo mezzo. Ovviamente è possibile anche muoversi in zone dove poter pedalare in tutta sicurezza e tranquillità come nei numerosi parchi e lungo i percorsi sul Tamigi ed altri fiumi. Per reperire una mappa delle piste ciclabili cittadine potrete fare riferimento ai seguenti siti: www.lcc.org.uk e www.londoncyclenetwork.org, o acquistarla in libreria. Considerate che in orari non di punta è possibile viaggiare con la bici su alcune linee della metropolitana e treni cittadini. Esistono numerose agenzie a cui rivolgersi per affittare biciclette: London Bicycle Tour Company www.londonbicycle.com; On Your Bike www. onyourbike.com. Tenete presente che solitamente viene richiesto un deposito abbastanza importante, tra le 100 e 200 sterline. Noleggio breve - Il bike sharing londinese utilizza attualmente oltre 6000 biciclette distribuite nelle oltre 400 docking stations (stazioni di ancoraggio) sparse in tutta la zona 1 di Londra. Le biciclette si possono prendere e lasciare presso le docking stations (possono essere lasciate anche in una stazione diversa). Se non si è in possesso della chiavetta, l’identificazione ed il pagamento si possono effettuare direttamente al terminale ad ogni stazione. GIRARE A PIEDI Contrariamente a quel che si potrebbe pensare visitare la strade di Londra a piedi è molto comodo, emozionante e, molto spesso, più veloce che con l’utilizzo dei mezzi pubblici. Ovviamente se dovete percorrere distanze di un certo rilievo camminare è fuori discussione, ma nella maggior parte dei casi le distanze tra i luoghi più importanti sono piuttosto brevi. Il sito web di Transport for London www.tfl.gov.

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

TRASPORTI

in funzione (se si escludono i taxi). Sono indicati con N + il numero della linea, alcune linee garantiscono la copertura del servizio 24 ore su 24. Ogni fermata è contraddistinta da lettere e corredata da informazioni utili in merito ai bus in transito, le frequenze ecc..


uk offre comodi percorsi in tutta la capitale e informazioni sull’accessibilità per i disabili oltre che eventi speciali per chi sceglie di camminare. Lo strumento del Journey Planner consentono di pianificare il percorso a piedi e stampare le mappe. Ricordate che nel Regno Unito le auto guidano a sinistra, quindi fate attenzione e guardate sempre nella direzione corretta quando attraversate la strada. DA/PER L’AEROPORTO Londra è servita da ben cinque aeroporti e tutti, tranne London City che è il più piccolo, si trovano distanti decine di chilometri dalla città, per questo motivo consigliamo di organizzarsi prima dell’arrivo su come raggiungere Londra. Aeroporto di Heathrow L’aeroporto di Heathrow (LHR) è uno degli aeroporti più attivi e sofisticati al mondo, a 32 km a ovest del centro di Londra con ben 5 terminal. Presso l’aeroporto di Heathrow e nelle sue immediate vicinanze sono presenti molti hotel. Gli autobus Heathrow Hotel Hoppa collegano gli hotel della zona all’aeroporto. Funzionano in tutti i terminal dell’aeroporto e il biglietto ha un costo di circa £ 4,30. Nel sito web di National Express(www.nationalexpress.com/home. aspx) troverete informazioni sul servizio Hotel Hoppa e potrete cercare e prenotare un hotel all’aeroporto. Il treno (Heathrow Express) è il modo più veloce per raggiungere il centro di Londra. I treni sono disponibili a partire dalle 5:07 circa fino alle 23:48. La tariffa standard per un biglietto di corsa semplice acquistato on-line è di circa £ 18,00, tenete presente che il prezzo sale se acquistato presso le biglietterie automatiche dell’aeroporto o se acquistato a bordo. Il viaggio dura 15 minuti in media, senza fermate intermedie fino a Paddington. L’Heathrow Express collega le due stazioni dell’aeroporto, Heathrow Central per i Terminal 1-3 e l’altra per il Terminal 5. I passeggeri diretti al Terminal 4 devono cambiare presso i Terminal 1, 2, 3 e prendere un servizio gratuito e frequente diretto al Terminal 4. www. heathrowexpress.com oppure chiamare il numero +44 (0)845 600 1515. I treni dispongono di aree attrezzate per passeggeri su sedia a rotelle e di un servizio gratuito Skycaps che © Noebu assistenza ai passeggeri con esigenze fornisce

particolari all’aeroporto di Heathrow. L’uscita a Paddington è anch’essa molto comoda. Altro mezzo comodo per raggiungere il centro è la metropolitana, in questo caso la linea Piccadilly. Più economica del treno ma il viaggio è più scomodo e lungo. I treni partono ogni pochi minuti dalle 5:00 del mattino circa (5:50 di domenica) alle 23:45 (20:50 di domenica) ed il viaggio dura circa 50 minuti fino a Piccadilly Circus. All’aeroporto di Heathrow sono presenti tre stazioni della metropolitana, presso i terminal 1-3, il Terminal 4 e il Terminal 5. Un biglietto per il centro di Londra (Zona 1) costa £ 4,30, ma se avete intenzione di utilizzare i mezzi pubblici di Londra valutate l’acquisto di una Oyster card. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.tfl.gov.uk oppure chiamare la linea dedicata di TfL attiva 24 ore su 24 al numero +44 (0)20 7222 1234. Se la vostra scelta ricadrà su un autobus tenete in considerazione che tra mezzanotte e le 5:30 del mattino, l’autobus notturno N9 parte ogni 30 minuti per il centro di Londra (Trafalgar Square). Il viaggio dura circa 65 minuti. Le tariffe standard degli autobus sono di £ 2,30. Ulteriore mezzo per raggiungere l’aeroporto o da lì spostarsi verso il centro di Londra è il pullman. National Express offre collegamenti frequenti in pullman tra la stazione centrale degli autobus di Heathrow e la stazione dei pullman Victoria. Il viaggio può durare tra i 40 minuti e 1 ora e 30, a seconda del tragitto. Alcune corse prevedono fermate intermedie a Hammersmith o Earl’s Court. La tariffa standard per un biglietto di corsa semplice è di circa £ 6 o £ 10 per un biglietto di andata e ritorno. I collegamenti da Heathrow iniziano alle 5:30 circa e proseguono fino alle 21:30. I pullman, al contrario, dalla stazione Victoria partono dalle 7:15 per finire alle 23:30. Se viaggiate in pullman, vi consigliamo di prenotare in anticipo, soprattutto durante i weekend o i periodi di punta e considerate eventuali ritardi dovuti al traffico o ad imprevisti se dovrete prendere un aereo. Per chi ama il massimo della comodità segnaliamo il National express dot2dot è un servizio navetta che collega con il centro di Londra e con il centro direzionale di Canary Wharf. Il costo del trasferimento di sola andata per il trasporto condiviso è di circa £ 26 9

TRASPORTI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Aeroporto di Gatwick L’aeroporto di Gatwick (LGW) è il secondo maggiore aeroporto del Regno Unito dopo Heathrow. A 45 chilometri a sud di Londra, dispone di due terminal, nord e sud, collegati da un efficiente sistema monorotaia. L’area di Gatwick dispone di una buona scelta di hotel 3 e 4 stelle e la maggior parte di essi offre un trasporto in autobus gratuito dalla stazione dei treni di Gatwick, collegata direttamente al terminal sud dell’aeroporto. Il Gatwick Express è il modo più veloce per raggiungere il centro di Londra. I treni partono dal terminal sud dalle 4:35 del mattino all’1:35 del mattino successivo e viaggiano ogni 15 minuti dalle 5:00 alle 23:45. La tariffa standard per un biglietto di corsa semplice è di circa £ 17,00 ed il viaggio dura circa 30 minuti sino alla Victoria Station senza fermate intermedie. Per maggiori informazioni www.gatwickexpress.com o chiamare il numero 0845 850 1530 (dal Regno Unito) oppure +44 1214 105 015 (al di fuori del Regno Unito). È possibile utilizzare anche il Thameslink presso le stazioni ferroviarie di London Bridge, Blackfriars e King’s Cross. I treni partono ogni 30 minuti circa. Il prezzo standard per un biglietto di corsa semplice è di circa £ 12. Il viaggio fino al London Bridge dura 40 minuti. I treni Southern Railway partono ogni 15 minuti di giorno ed arrivano a Victoria, ogni ora tra l’1:00 e le 4:00. Il viaggio dura 35 minuti e il 10

biglietto ha un costo standard di circa £ 11. Per informazioni www.nationalrail.co.uk o chiamare il numero +44 (0)8457 48 49 50. L’azienda EasyBus offre un servizio espresso in pullman low-cost ad elevata frequenza. Negli orari di punta, i mini pullman arancioni partono ogni 20 minuti e nelle altre fasce orarie ogni 30 minuti. Il servizio è in funzione con partenze da Londra dalle 3:00 alle 22:00 e da Gatwick dalle 6:30 alle 24:00, con fermate a Coulsdon, Streatham High Street e Victoria. I biglietti partono da £ 5 per la corsa semplice e variano in base alla richiesta. Le tariffe variano anche se prenotate con anticipo. www.easybus.co.uk. National Express offre pullman che partono all’incirca ogni ora e il viaggio dura almeno un’ora e 45 minuti, a seconda del percorso. Alcune corse effettuano fermate intermedie. La tariffa standard per un biglietto di corsa semplice è £ 6,60 o £ 11,40 per un biglietto di andata e ritorno. Per chi ama il massimo della comodità segnaliamo il National express dot2dot è un servizio navetta che collega con il centro di Londra. Il costo del trasferimento di sola andata per il trasporto condiviso è di circa £ 30 a persona dall’aeroporto di Heathrow. Sono disponibili sconti per gruppi di 2 o più persone. Per prenotazioni e maggiori informazioni www.dot2.com. Tutte le tariffe National Express prevedono sconti fino al 50% per i disabili Infine vi indichiamo alcune informazioni in merito all’utilizzo dei taxi. Troverete i taxi negli appositi parcheggi, chiedete il prezzo della corsa all’autista o alla società che gestisce i minicab prima di salire a bordo. Servitevi solo dei black cab (i tipici taxi londinesi) o minicab autorizzati e non rivolgetevi mai ad autisti non autorizzati, spesso presenti anche se illegalmente. Il costo di una corsa in un taxi nero da/per il centro di Londra è di circa £ 80. L’operatore ufficiale dei taxi all’aeroporto di Gatwick è Checker Cars. Aeroporto di Stansted L’aeroporto di Stansted (STN) è il terzo aeroporto internazionale londinese e uno degli aeroporti europei in più rapida espansione. A 64 chilometri a nord-est di Londra ospita molte delle compagnie aeree del Regno Unito che offrono voli low-cost. Lo Stansted Express, il treno, è il mezzo più rapido per raggiungere il centro di Londra. Il servizio è in funzione dalle

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

TRASPORTI

a persona dall’aeroporto di Heathrow. Sono disponibili sconti per gruppi di 2 o più persone. Per prenotazioni e maggiori informazioni www. dot2.com. Tutte le tariffe National Express prevedono sconti fino al 50% per i disabili. Infine vi indichiamo alcune informazioni in merito all’utilizzo dei taxi. Troverete i taxi negli appositi parcheggi, chiedete il prezzo della corsa all’autista o alla società che gestisce i minicab prima di salire a bordo. Servitevi solo dei black cab (i tipici taxi londinesi) o minicab autorizzati e non rivolgetevi mai ad autisti non autorizzati. Il costo di una corsa in un taxi nero da/per il centro di Londra è di circa £ 50. Ogni terminal di Heathrow ha il proprio sportello ufficiale taxi. •Terminal 1: + 44 (0)20 8745 7487 •Terminal 2: + 44 (0)20 8745 5408 •Terminal 3: + 44 (0)20 8745 4655 •Terminal 4: + 44 (0)20 8745 7302.


6:00 alle 23.59 (dalle 5:30 alle 00:30, dal lunedì al venerdì). I treni partono ogni 15 minuti (ogni 30 minuti per il primo e l’ultimo treno dal venerdì al lunedì). La tariffa standard per un biglietto di corsa semplice è £ 21,50 sola andata. La durata della corsa è di 45 minuti. I treni fermano alla stazione Tottenham Hale prima di terminare la loro corsa alla stazione di Liverpool Street. www.stanstedexpress.com. L’azienda di EasyBus offre un servizio espresso in pullman low-cost ad elevata frequenza tra il centro di Londra e l’aeroporto di Stansted. Negli orari di punta, i mini pullman arancioni partono ogni 20 minuti e nelle altre fasce orarie ogni 30 minuti. Il servizio è in funzione da Londra con partenze dalle 3:00 alle 22:00, da Stansted dalle 7:00 all’1:00 del giorno successivo, con fermate a Hastingwood, South Woodford e Baker Street/ Gloucester Place e Victoria. I biglietti partono da £ 5 per la corsa semplice e variano in base alla richiesta. Le tariffe variano soprattutto se prenotate con anticipo. www.easybus.co.uk. National Express offre un servizio pullman in funzione 24 ore su 24 dalla stazione dei pullman di Victoria con fermate a Golder’s Green, Finchley Road (stazione metropolitana), St John’s Wood, Marylebone, Baker Street, Marble Arch e Hyde Park Corner. La durata della corsa è di un’ora e 40 minuti. I pullman partono a intervalli di massimo un’ora. La tariffa per un biglietto di corsa semplice parte da £ 10 www. nationalexpress.com oppure chiamare il numero +44 (0)8705 80 80 80. Utilizzando il taxi potrete spendere per il centro di Londra circa £ 100, ma chiedete il prezzo all’autista prima di partire. Servitevi solo dei black cab o minicab autorizzati. L’operatore ufficiale dei taxi dell’aeroporto di Stansted è Airport Carz. Tel.: +44 (0)12 7966 2444. Aeroporto di Luton L’aeroporto di Luton (LTN), a 51 chilometri a nord-ovest di Londra è uno degli aeroporti in più rapida espansione del Regno Unito. Un regolare servizio di autobus navetta collega l’aeroporto alla stazione ferroviaria Luton Airport Parkway in circa 8 minuti. Da qui, First Capital Connect garantisce collegamenti regolari con le stazioni del centro di Londra. I treni funzionano tutto il giorno e anche di notte e© ilNoebu tempo di percorrenza è di circa 50 minuti. Il

costo di un biglietto di corsa semplice parte da £ 15,50. www.nationalrail.co.uk o chiamare il numero +44 (0)8457 48 49 50. Un servizio espresso in pullman low-cost ad elevata frequenza è offerto da EasyBus. I pullman operano 24 su 24 e collegano l’aeroporto al centro di Londra con fermate a Brent Cross, Finchley Road, Baker Street, Oxford Street/Marble Arch e London Victoria. I biglietti partono da £ 5 per la corsa semplice e variano in base alla richiesta. Le tariffe variano soprattutto se prenotate con anticipo. www.easybus.co.uk. La linea Green Line 757 collega l’aeroporto alla stazione dei pullman Victoria, 24 su 24, ogni 15-20 minuti durante il giorno e ogni 30 minuti di sera, con numerose fermate intermedie. La durata della corsa è di un’ora e 15 minuti. www.greenline. co.uk oppure chiamare il numero +44 (0)870 608 7261. Utilizzando il taxi potrete spendere per il centro di Londra circa £ 100, ma chiedete il prezzo all’autista prima di partire. Servitevi solo dei black cab (i tipici taxi londinesi) o minicab autorizzati e non rivolgetevi mai ad autisti non autorizzati, spesso presenti anche se illegalmente. Aeroporto di London City L’aeroporto di London City (LCY) si trova a circa 9,5 km a est del centro di Londra e dista soli 4,8 km da Canary Wharf. Dispone di una sola pista e gestisce voli a corto raggio, per lo più viaggi d’affari. L’aeroporto è raggiungibile via taxi, autobus o metropolitana/DLR. Per spostarsi o arrivare a questo aeroporto potrete scegliere la Docklands Light Railway (DLR) con treni che passano ogni sette-dieci minuti. Le tariffe della DLR sono le stesse della metropolitana. Le linee degli autobus che raggiungono l’aeroporto sono la 473 e la 474. Si applicano le tariffe standard degli autobus. L’aeroporto è ben collegato con la rete della metropolitana. Prendete la Jubilee Line in direzione Canning Town o Canary Warf, oppure la Central Line per Bank, e cambiate quindi con la Docklands Light Railway (DLR). www.tfl.gov.uk oppure chiamare il numero +44 (0)20 7222 1234 attivo 24 su 24. In taxi una corsa da/per il centro di Londra costa circa £ 30.

11

TRASPORTI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


12

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

TRASPORTI


13

TRASPORTI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


14

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

TRASPORTI


INFORMAZIONI UTILI SITI INTERNET DELLA CITTÀ Per informazioni generali visitate il sito: www.visitlondon.com/it UFFICIO INFORMAZIONI TURISTICHE The British Tourist Authority offre tutte le informazioni sia su Londra che su tutta la Gran Bretagna. Telefono: +44 (0)20 01 8846 9000. Il centro informazioni turistiche principale di Londra è il Britain and London Visitor Centre (BLVC). 1 Lower Regent St, SW1 Metropolitana: Piccadilly Circus, Tel.: +44 (0)8701 566 366 (08701 LONDON) Orari di apertura: lunedì 9:30 - 18:30, martedì venerdì 9:00 - 18:30, sabato (ottobre - maggio) 10:00 - 16:00, sabato (giugno - settembre) 9:00 - 17:00, domenica 10:00 - 16:00. Molti distretti e quartieri di Londra dispongono dei propri centri informazioni turistiche. Eccone alcuni: Bexley Hall Place TIC Bourne Road, Bexley, Kent, DA5 1PQ Tel.: +44 (0)1322 558676 Fax: +44 (0)1322 522921 www.bexley.gov.uk Orari di apertura: lunedì - sabato 10:00 - 16:00. Domenica 11:00 - 16:30. Orari di apertura invernali dal 1° ottobre: martedì - sabato 10:00 - 16:15. Domenica - lunedì chiuso. City of London TIC City of London Information Centre, St Paul’s Churchyard, Londra, EC4M 8BX www.cityoflondon.gov.uk/Corporation Aperto da lunedì a sabato 9:30 - 17:30 Croydon TIC Croydon Clocktower, Katharine Street, Croydon, CR9 1ET Tel.: +44 (0)20 8253 1009 Fax: +44 (0)20 8253 1008 http://www.croydononline.org/ Orari di apertura: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì 9:00 - 18:00. Sabato 9:00 - 17:00. Giovedì e domenica chiuso. Greenwich TIC © Noebu Pepys House, 2 Cutty Sark Gardens, Green-

wich, SE10 9LW Tel.: +44 (0)870 608 2000 Fax: +44 (0)20 8853 4607 www.royalgreenwich.gov.uk/site/ Orari di apertura: ogni giorno 10:00 - 17:00 Harrow TIC Civic Centre, Station Road, Harrow, HA1 2XF Tel.: +44 (0)20 8424 1102 Fax: +44 (0)20 8424 1134 www.harrow.gov.uk/ Orari di apertura: lunedì - venerdì 9:00 - 17:00. Sabato e domenica chiuso Richmond TIC Old Town Hall, Whittaker Avenue, Richmond, TW9 1TP Tel.: +44 (0)20 8940 9125 Fax: +44 (0)20 8940 6899 www.visitrichmond.co.uk/ Orari di apertura: lunedì - sabato 10:00 - 17:00. Twickenham TIC The Atrium, Civic Centre, York Street, Twickenham, TW1 3BZ Tel.: +44 (0)20 8891 7272 Fax: +44 (0)20 8891 7738 www.visitrichmond.co.uk Orari di apertura: lunedì - giovedì 9:00 - 17:15. Venerdì 9:00 - 17:00. NUMERI UTILI Ambulanza, Polizia, Vigili del Fuoco 999 (gratuito). Dovrete comunicare al centralino di che tipo di emergenza si tratta (medica, polizia o vigili del fuoco) ed il vostro numero di telefono. Sarete poi messi in contatto con il servizio di emergenza opportuno. I cittadini italiani che si recano a Londra hanno diritto ai servizi gratuiti di Pronto Soccorso erogati dalle strutture pubbliche inglesi. Per conoscere qual è la struttura più vicina chiamate il numero gratuito 100. Per crimini non urgenti, contattate la stazione di polizia locale. Quella di riferimento per il centro di Londra è la West End Central che risponde al numero +44 (0)20 7437 1212. Se desiderate comunicare informazioni in modo anonimo su qualsiasi tipo di crimine, potete contattare Crimestoppers al numero +44 (0)800 555 111. Per ricevere consigli riservati e gratuiti, potete chiamare la National Victim Supportline al nu15

INFO UTILI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Ambasciata 4 Grosvenor Square, London, UK, W1K 4 Tel: +44 (0)20 73122200 E-mail ambasciata.londra@esteri.it www.amblondra.esteri.it metropolitana Marble Arch Consolato Generale d’Italia 38 Eaton Place, London SW1X 8AN Apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12. Tel: +44 (0)20 7235 9371 Fax: +44 (0)20 7823 1609 E-mail: consolato.londra@esteri.it www.conslondra.esteri.it LONDON PASS Se prevedete di visitare numerose attrazioni turistiche, e musei, prendete in considerazione la possibilità di acquistare il London Pass che tra i principali vantaggi consente l’ingresso gratuito in 55 attrazioni a pagamento tra cui: London Zoo, Tower of London, HMS Belfast, Kew Gardens, Castello di Windsor, Cattedrale di St. Paul, Churchill Museum e Cabinet War Rooms, Hampton Court Palace, Crociere sul Tamigi City Cruises, ecc.. Si tratta di una tessera che può essere acquistata per una durata da 1 a 6 giorni, ha validità 12 mesi e si attiva tramite la smart card all’interno che registra data e ora del primo utilizzo. A parte si può acquistare anche l’opzione trasporti: con London Pass con trasporto incluso tutti gli spostamenti all’interno delle zone 1-6 di Londra sono già pagati, sia che si viaggi con la tube che con bus o DLR e treni di superficie. Per avere un’idea della convenienza o meno del London Pass considerate il tipo di viaggio che intendete fare e che tipo di trasporti utilizzerete, per darvi un’idea del costo, pass per 1 Giorni Adulto £46.00, con trasporto £54.00. Ulteriori info e acquisto su www.londonpass.it ANIMALI Fate attenzione perché vi sono regole ferree per poter portare il vostro cane o gatto con voi. Dovrete attestare che risiedano nell’Ue da almeno sei mesi, che abbiano il microchip 16

e siano stati vaccinati contro la rabbia con un vaccino inattivato e siano stati sottoposti ad analisi del sangue presso un laboratorio veterinario riconosciuto (l’iter veterinario va iniziato almeno 8 mesi prima per non avere sorprese). Infine, devono aver ricevuto un trattamento contro i parassiti fra le 24 e le 48 ore precedenti il loro imbarco per il Regno Unito. MANCIA In alcuni scontrini troverete aggiunto il servizio (10-15%) ma se il servizio non viene incluso solitamente si aggiunge una mancia pari al 1015% del conto del ristorante. Alcuni ristoranti segnalano nel conto quale dovrebbe essere la mancia per il servizio. CLIMA Londra presenta un clima estremamente variabile, si possono abbozzare delle medie stagionali che poi verranno, sicuramente, smentite da giornate bizzarre. Se la media del mese di luglio si assesta intorno ai 20°, potrebbe capitare di trovare delle giornate piuttosto afose, con quasi 30° o al contrario fredde giornate che vi costringeranno ad indossare un soprabito. Per questo motivo nei mesi più caldi osate indumenti estivi ma senza dimenticare qualche capo più caldo ed un impermeabile. Nei mesi autunnali e invernali portate indumenti pesanti e possibilmente che resistano all’umidità. Il consiglio migliore è di portare un abbigliamento che vi consenta di vestirvi a strati per fronteggiare i repentini cambi di clima. A prescindere dalle temperature e dalle condizioni climatiche, Londra ha un suo fascino in ogni periodo dell’anno poiché viene esaltata sia dalla luce delle giornate di sole che dalla misteriosa nebbiolina dei giorni più uggiosi. Londra è senza dubbio una città estremamente piovosa ma se è vero che piove spesso c’è da dire che la quantità di pioggia è piuttosto limitata. I giorni di “pioggerellina” sono molto più frequenti di quelli di vera pioggia. Il vero problema del clima londinese è invece la sua variabilità. E’ infatti possibile che si alternino sole e pioggia anche più volte al giorno. E’ bene sapere, comunque, che nonostante la latitudine della capitale britannica, gli inverni non sono mai estremamente freddi, le temperature medie, infatti, si aggirano intorno ai 5 gradi.

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

INFO UTILI

mero 0845 30 30 900 o inviare un’e-mail a supportline@victimsupport.org.uk.


AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA

DA VISITARE

TiP (tourist informations in pills) chiese.............................................pag 16 palazzi............................................pag 20 musei..............................................pag 24 strutture - monumenti.....................pag 28 piazze/vie.......................................pag 32 teatri - parchi..................................pag 36 west london....................................pag 40 east london.....................................pag 44 chiese...................................................pag 1 palazzi..................................................pag 5 musei....................................................pag 9 monumenti e strutture..........................pag 13 teatri.....................................................pag 21 varie......................................................pag 23

Big Ben Š Diliff

17


Cattedrale di Westminster Westminster Cathedral

Victoria St 90 - Londra La cattedrale, progettata da John Francis Bentley, è dedicata al Preziosissimo Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo. Completata nel 1903, è in stile neoromanico, con numerosi richiami all’arte bizantina. L’esterno si caratterizza per le cupole orientaleggianti, per il colore rosso dei mattoni e per l’alta torre campanaria intitolata a sant’Edoardo; l’interno è decorato con marmi e mosaici. Ospita un crocifisso ligneo alto 10m, reliquie e tombe di arcivescovi.

2

Abbazia Di Westminster Westminster abbey

1-4 The Sanctuary - Londra Fu eretta, in stile gotico, tra il 1045 e il 1050 da Edoardo il Confessore, per adempire ad un voto fatto: se Dio lo avesse aiutato a riavere il trono d’Inghilterra, avrebbe costruito un monastero dedicato a san Pietro. La chiesa fu distrutta nell’incendio del 1298 e ricostruita in stile gotico-francese dal re Enrico III che affidò i lavori a Henri de Reims. Dal 1066, sono stati incoronati i reali d’Inghilterra, e sono stati sepolti gran parte dei sovrani fino al 1760.

3

Chiesa di Santa Margherita Saint Margaret’s Churc

Broad Sanctuary - Londra Fondata nel XII secolo dai monaci benedettini, venne ricostruita tra il 1486 ed il 1523 e nel 1614 divenne la parrocchia del Palazzo di Westminster. L’interno si mostra nell’aspetto conferitogli nel 1877, e custodisce tra le varie opere una finestra del 1509 in vetro fiammingo creata per ricordare il tradimento di Caterina d’Aragona nei confronti di Arturo Tudor, fratello di Enrico VIII. Insieme al Palazzo e all’Abbazia di Westminster è patrimonio dell’UNESCO.

4

Abbazia di Westminster-Cappella Enrico VII Westminster Abbey - Henry VII Chapel

Abingdon St - Londra Eretta all’inizio del Cinquecento per volere di Enrico VII, rappresenta uno dei migliori esempi di stile Perpendicular. All’esterno, i pilastri sostengono magnifiche volte a ventaglio separate da un reticolo di sottili nervature, mentre l’ingresso è ornato da griglie in bronzo con gli stemmi reali; all’interno si segnalano in particolare gli stalli in quercia e lo splendido monumento dietro l’altare, realizzato intorno al 1518 per Henri VII ed Elisabetta di York, sua moglie.

18

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

CHIESE

1


5

CHIESE

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA Chiesa di San Martino nei Campi Saint Martin In The Fields

St Martin’s Pl 2 - Londra Edificio religioso in stile rococò con facciata in stile classico risalente al XVIII secolo e situato nella rinomata Trafalgar Square. Ritenuta una delle migliori chiese di Londra, oggi è particolarmente nota per la sua intensa attività artistica e musicale; celebre nel mondo è infatti la sua orchestra da camera inglese “Academy of St. Martin in the Fields”. L’aspetto attuale è il risultato della ristrutturazione risalente agli anni che vanno dal 1722 al 1726.

6

Chiesa di San Bride St Bride’s Church

Bride Ln 22- Londra Forse una delle chiese più antiche di Londra, intitolata a Brigida da Kildare, una delle protettrici d’Irlanda vissuta tra il V e il VI secolo, è stata la settima chiesa edificata su questo sito. Ricostruita dopo il ‘Grande Incendio’ del XVI secolo, venne nuovamente danneggiata nell’ultima guerra, dal ‘Secondo Grande Fuoco di Londra’ del 1940, ad eccezione del campanile. Il Museum of Fleet Street, ospitato nella cripta, custodisce una serie di interessanti reperti antichi.

7

Cattedrale Di St. Paul St. Paul Cathedral

St Paul’s Church Yard 5 - Londra È una cattedrale anglicana ed è il secondo edificio religioso per dimensione dopo la Basilica di San Pietro in Vaticano. Progettata (1710) da Christopher Wren in stile barocco inglese, riprende alcuni elementi architettonici famosi: la pianta è una reinterpretazione di San Pietro, così come la bellissima cupola. Notevoli le guglie ispirate al neogotico e alla fantasia borrominiana. Nella cattedrale si sposarono il principe Carlo e Lady Diana nel 1981.

8

Chiesa di San Bartolomeo il Grande St Bartholomew the Great

Cloth Fair 5 - Londra Fondata all’epoca dei Plantageneti nel 1123, originariamente apparteneva a una priorato di monaci Agostiniani che prestavano servizio nel vicino ospedale; all’esterno l’accesso alla chiesa è preceduto da un arco del XIII secolo aperto sotto una casa a graticcio elisabettiana; all’interno, in stile romanico, il fonte battesimale del XV secolo è quello in cui Hogarth venne battezzato nel 1697.

19


Chiesa di Santa Margherita Lothbury St Margaret Lothbury Church of England

Lothbury 6-8 - Londra Venne edificata nel XVII secolo seguendo un progetto di Wren. All’esterno spicca la torre quadrata, sormontata da una guglia a forma di obelisco; all’interno si segnalano le splendide sculture in legno dei pannelli, dei banchi, della transenna in rovere, del pulpito e del retablo, il fonte battesimale di marmo attribuito a Grinling Gibbons e l’elegante transenna, una delle due realizzate da Wren intorno al 1689 e proveniente dalla Chiesa di All Hallows.

10

Chiesa di St. Andrew Undershaft St Andrew Undershaft

St Mary Axe 10 - Londra Edificata originariamente in epoca medioevale, venne in seguito ricostruita nel XIV secolo e nel 1532 nell’attuale aspetto tardogotico. All’interno sono custoditi interessanti arredi, tra i quali si segnalano il fonte battesimale del 1631, la mensa eucaristica del 1704, e l’organo, installato nel 1696; vi sono inoltre ospitati monumenti funerari di personaggi importanti dei secoli XVI e XVII, tra i quali quello di John Stow, primo storico di Londra.

11

All Hallows by the Tower Church All Hallows by the Tower Church

Byward St 10 - Londra Conosciuta anche come All Hallows Barking, la Chiesa di Ognissanti venne fondata nel 680 da un re sassone sul sito di una casa romana del II secolo, e ricostruita nel 1957; nel 1958 la torre è stata coronata da una guglia di bronzo, l’unica nella City a non essere opera di Wren. All’interno si segnalano un magnifico coperchio di fonte battesimale in legno di limone attribuito a Grinling Gibbons, e 18 lapidi funerarie datate dal 1389 al 1591.

12

Cattedrale di Southwark Southwark Cathedral

Borough High St 6 - Londra Molto interessante dal punto di vista architettonico, venne edificata nel Duecento su un convento di suore del VII secolo, e rimaneggiata più volte in seguito: dell’originario edificio gotico restano il coro, il deambulatorio, i pilastri all’incrocio del transetto e la cappella della Madonna; la sontuosa navata terminante con una profonda abside a tutto sesto venne ricostruita in stile neogotico nel XIX secolo. Un tranquillo luogo di preghiera nel traffico del London Bridge.

20

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

CHIESE

9


CHIESE

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA

21


Palazzo di Kensington Kensington Palace

Palace Ave - Londra Costruito nel XVII sec. e ristrutturato in stile neoclassico grazie a William Kent, il palazzo è in mattoni a vista, con 4 piani e lunghe finestre rettangolari. Fu per anni la residenza reale inglese; la Regina Vittoria, battezzata nella stanza della Cupola, fu l’ultima monarca a risiedervi. Il giardino del palazzo conserva le forme originali del 1705. Oggi l’edificio ospita uffici e dependance di alcuni membri della famiglia reale.

2

Royal Albert Hall Royal Albert Hall

Prince Consort Rd 10 - Londra Singolare edificio di forma ovale costruito in epoca vittoriana per essere dedicato al principe Alberto, è un vero e proprio monumento all’architettura, all’arte e alla musica. All’esterno, particolare attenzione meritano i fregi a mosaico della parte inferiore della cupola e l’iscrizione lungo tutto il perimetro, elogio all’intelletto e alla ragione. Oggi vi sono ospitate diverse attività e manifestazioni, tra cui i famosi “Proms”, concerti passeggiata.

3

Buckingham Palace Buckingham Palace

13 Buckingham Palace Rd - Londra È la residenza ufficiale del sovrano del Regno Unito. L’espressione Buckingham Palace è diventata comune per esprimere tutto quanto attiene agli ambienti della Corte e della famiglia reale. Oltre ad essere la residenza ufficiale di Elisabetta II, ospita l’ufficio della monarchia, vi si svolgono numerose cerimonie pubbliche ed è anche famoso per il cambio della Guardia.

4

Palazzo di Saint James St. James’s Palace

Pall Mall 62 - Londra Residenza della famiglia reale britannica e uno dei più antichi palazzi della città di Londra, il palazzo di Saint James, venne eretto da Enrico VIII nel 1530 ed è situato a nord di Saint James’s Park, uno dei Parchi Reali della città. Il palazzo è attualmente il luogo dove solitamente il sovrano britannico accoglie ambasciatori stranieri di rilievo. Attualmente non è aperto al pubblico.

22

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

PALAZZI

1


5

Admiralty House Admiralty House

Horse Guards Rd - Londra Costruito tra il 1782 ed il 1783 su progetto di Sir Robert Taylor per volere dell’ammiraglio Lord Howe, il palazzo fu residenza ufficiale del First Lord of the Admiralty fino al 1964. In questo edificio visse anche Winston Churchill, mentre nel 1962 il presidente John F. Kennedy vi si incontrò con il Primo Ministro Harold Macmillan. Oggi l’Admiralty House ospita funzioni governative ed alcuni uffici ministeriali.

6

Horse Guards Horse Guards

Horse Guards Rd - Londra Costruito nel XVIII secolo su progetto di William Kent, il palazzo è costituito da un edificio centrale, sormontato da una torre con orologio, e aperto da tre arcate, e da due ali a gomito che incorniciano un cortile dove in inverno ha luogo il Cambio della Guardia. L’edificio è adibito ad ingresso ufficiale al palazzo di Buckingham.

7

Palazzo di Westminster - Camera dei Lord Westminster Palace - House of Lords

St Margaret St - Londra La più riccamente decorata del palazzo, nasce dall’esuberante immaginazione neogotica di Pugin: all’estremità sud si trova il trono reale dove la regina si siede nel giorno dell’apertura, all’estremità opposta è la barra dietro la quale sostano i membri della Camera dei Comuni, invitati ad ascoltare il discorso del Trono all’apertura delle sessioni del Parlamento in novembre; il resto è occupato dalle panche in pelle rossa che accolgono i 1.200 lord della camera alta.

8

Palazzo Westminster Westminster Palace

St Margaret St - Londra Sede le due camere del Parlamento del Regno Unito, la Camera dei Lord e la Camera dei comuni, il palazzo, nato verso il 1097 come residenza reale, fu ricostruito nel diciannovesimo secolo, in seguito all’incendio del 1834, su progetto di sir Charles Barry e Augustus Welby Northmore Pugin. L’edificio, in stile neogotico, ospita anche importanti cerimonie di Stato, come la cerimonia di apertura del Parlamento. Degna di nota la torre dell’orologio.

23

PALAZZI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


County Hall County Hall

Lambeth SE1 7JA - Londra Costruito tra il 1912 e il 1922 da Ralph Knott, il palazzo, in stile classico, fu sede del Consiglio della Grande Londra fino alla sua abolizione nel 1986, e dell’Autorità per l’Istruzione di Londra. Oggi l’edificio ospita l’Acquario di Londra, il Museo del Cinema, due alberghi, diversi ristoranti, ed alcuni appartamenti.

10

Casa Somerset Somerset House

Strand - Londra Affacciato sul Tamigi, ad est di Waterloo Bridge, venne originariamente realizzato in stile neoclassico tra il 1776 ed il 1796 su progetto dell’architetto Sir William Chambers, e successivamente ampliato in età vittoriana con le due ali a nord e a sud. Sullo stesso luogo esisteva precedentemente un edificio con lo stesso nome, edificato più di due secoli prima. Oggi ospita negozi, bar, ristoranti e spazi per spettacoli all’aperto, oltre alla prestigiosa Courtauld Galery.

11

Palazzo di Giustizia Royal Courts of Justice

A4 218 - Londra Imponente edificio in stile gotico Perpendicular, venne edificato tra il 1874 e il 1882 al posto di un quartiere popolare. Degna di nota al suo interno è la piccola esposizione di costumi indossati dagli uomini di legge; durante le sessioni il pubblico può accedere alle sale in cui i giudici (in toga rossa con collo di ermellino e grandi parrucche) siedono di fronte agli avvocati (in toga e piccole parrucche).

12

Staple Inn Staple Inn

High Holborn 337 - Londra Datato 1585, è uno dei nove “Inns of Chancery” dove gli studenti in legge trascorrevano il loro primo anno, nonché una delle rarissime testimonianze della Londra medievale. La facciata che da su Holborn, con travature lignee a vista e balconi in aggetto, risale al 1596; un passaggio a volta dà accesso a un caratteristico cortile circondato da edifici del XVIII secolo, al di là del quale si estendono dei giardini.

24

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

PALAZZI

9


25

PALAZZI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Museo di Storia Naturale Natural History Museum

Cromwell Rd 25 - Londra Progettato da Waterhouse, fu inaugurato nel 1881. La facciata, ispirata allo stile gotico-renano, presenta un grande portico centrale, affiancato da due torri. Il Natural History Museum è uno dei più begli esempi di architettura neogotica di Londra, grazie anche alla sua entrata principale, simile a quella di una cattedrale. Di particolare interesse la mostra dei dinosauri, la galleria dei mammiferi, e la spettrale foresta pluviale illuminata dalla luna. Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.50. Ingresso gratuito.

2

Victoria & Albert Museum Victoria & Albert Museum

Cromwell Gardens - Londra Realizzato nel XIX secolo, il Victoria & Albert Museum è il museo di arti decorative più grande al mondo. Costituito da 146 gallerie, ospita opere provenienti da tutti i campi artistici: scultura, mobili, tessili, metallurgia, fotografia. Degna di nota la Glass Gallery, con le scalinate in vetro, e la Silver Gallery con i suoi manufatti in metallo prezioso e la collezione di abiti della Dress Collection che mostra l’evoluzione della moda dal ‘500 a oggi. Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.45, venerdì fino alle 22.00. Ingresso gratuito.

3

Museo delle Scienze Science Museum

Exhibition Rd - Londra Fondato nel 1857, il Museo della Scienza mostra l’evoluzione delle scienze e dell’industria legata alle tecnologie a partire dal 1700 fino ai giorni nostri. All’interno è diviso in diverse aree dedicate alle principali discipline scientifiche: arte, chimica, fisica, energia, ambiente, trasporti, medicina, biologia, astronomia, ingegneria e informatica. Degna di nota la più vecchia locomotiva a vapore esistente, e la galleria dedicata al volo. Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00. Ingresso gratuito.

4

Madame Tussauds Madame Tussauds

Marylebone Rd - Londra Nato grazie a Marie Tussaud, artista nel modellare la cera, che nel 1802 lasciò Parigi per l’Inghilterra, il museo è uno dei più famosi musei delle cere al mondo. All’interno sono conservate le statue dei personaggi che hanno scritto la storia, come re Enrico VIII, George W. Bush, Hitler e la regina Elisabetta II, ma anche statue di divi dello spettacolo di ieri e di oggi, sportivi ed altri ancora. Aperto tutti i giorni dalle 9.00 / 9.30 alle 17.30 / 18.00. Ingresso £ 30, ridotto £ 25.80.

26

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

MUSEI

1


5

MUSEI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA Collezione Wallace Wallace Collection

Manchester Square W1U 3 - Londra Allestita all’interno di Hertford House, un palazzo privato di Marylebone, la Wallace Collection è la più grande collezione di arte privata lasciata allo Stato nel 1900. Realizzata dai marchesi Seymour, la collezione comprende opere d’arte europea del XVII e XIX secolo, oltre a mobili e porcellane, decorate con superbi dipinti dagli antichi maestri. Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.00. Ingresso gratuito.

6

British Museum British Museum

Great Russell St 57 - Londra Realizzato nel 1753 da sir Hans Sloane, il museo, aperto al pubblico il 15 gennaio 1759, conserva sei milioni di oggetti che testimoniano la storia e la cultura materiale dell’umanità dalle origini ad oggi. Degni di nota i Marmi di Elgin, le mummie egizie, la Stele di Rosetta, il Tesoro di Mildenhall, ma anche opere di Leonardo e Michelangelo. Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.30; venerdì fino alle 20.30. Ingresso gratuito.

7

Galleria Nazionale dei Ritratti National Portrait Gallery

Charing Cross Rd 159 - Londra Fondata nel 1856, dal 1896 è ospitata in un edificio in stile rinascimentale italiano vicino alla National Gallery. La sua straordinaria collezione è un omaggio alla storia della Gran Bretagna, da Enrico VII ai giorni nostri: ritratti, disegni, fotografie, sculture, caricature di oltre 5.000 celebri personaggi britannici, esposti in ordine cronologico dal piano superiore verso il basso; uno spazio particolare è dedicato alla famiglia reale. Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18; giovedì e venerdì fino alle 21. Ingresso gratuito.

8

Galleria Nazionale National Gallery

5 Trafalgar Square - Londra Fondata nel 1824, quando il Governo del Regno Unito acquistò 36 dipinti dal banchiere John Julius Angerstein nel 1824, ospita oggi una ricca collezione composta da più di 2.300 dipinti di diversi periodi artistici, dal primo Rinascimento al Post-impressionismo. Da non perdere i celeberrimi Girasoli di Van Gogh, e poi opere di Leonardo, Michelangelo, Tiziano, Tintoretto, Velàzquez, Goya, Rembrandt e Picasso. Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00; venerdì fino alle 21.00. Ingresso gratuito.

27


Tate Britain Tate Britain

Bulinca St - Londra Costruita nel 1897, la Tate Britain presenta la più grande collezione d’arte britannica del mondo. È possibile esplorare più di 500 anni di creatività comprendenti artisti britannici famosi che vanno da JMW Turner, Thomas Gainsborough, John Constable, i PreRaffaelliti e William Blake a David Hockney, Francis Bacon ed alle opere contemporanee della serie Art Now. Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00, venerdì fino alle 22.00. Ingresso gratuito.

10

Museo della Guerra Impariale Imperial War Museum

Lambeth Rd - Londra Articolato in 5 diverse sedi in Inghilterra, di cui 3 a Londra, il museo nasce con uno scopo ben preciso: far riflettere sul costo immane di una guerra in termini umani e sociali e onorare coloro che hanno servito la Gran Bretagna. Venne fondato nel 1917 durante la Grande Guerra per tramandare lo sforzo bellico e i sacrifici compiuti dal Regno Unito e dal suo Impero. La struttura espone: carri armati, aerei e diverse attrezzature militari. Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00. Ingresso gratuito.

11

Tate Modern Tate Modern

Millennium Bridge - Londra Allestita dal 1995 in un’ex centrale elettrica, la Tate Modern è una delle gallerie d’arte moderna più importanti del mondo. All’interno sono conservate opere d’arte moderna internazionale che vanno dal 1900 al giorno d’oggi. Tra i vari artisti esposti troviamo Picasso, Warhol, Boccioni, Cézanne, de Chirico, Van Gogh e Dalí. Il museo ospita anche mostre temporanee. Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18; venerdì e sabato fino alle 22. Ingresso gratuito.

12

Museo di Londra Museum Of London

London Wall 140 - Londra Custodisce tutto quello che riguarda Londra e ne racconta cronologicamente la storia dalla preistoria ai giorni nostri narrandone principalmente la storia sociale. L’edificio venne aperto nel 1976 e ospita: 250000 immagini di Londra, 5000 ore di interviste ai londinesi, migliaia di reperti trovati nel Tamigi e una sezione archeologica con 17000 scheletri. Pochi musei al mondo hanno una collezione tanto vasta sulla città che li ospita. Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00. Ingresso gratuito.

28

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

MUSEI

9


MUSEI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA

29


Harrods Harrods

Brompton Rd 87 - Londra E’ il grande magazzino più famoso del mondo. Si tratta di un isolato intero su 5 piani, tutto verde, con tanto di portieri in livrea, guardie del corpo, commessi elegantissimi in divisa e molto preparati. Il magazzino è suddiviso in reparti, che cambiano l’arredamento in base a ciò che vendono. Vi si trova di tutto: gioielli, profumi, giocattoli, abbigliamento, pelletteria, arredamento, antiquariato, alimenti, tutto di ottima qualità.

2

Fontana “Eros” Shaftesbury Memorial Fountain

Piccadilly Circus - Londra Si trova sul lato sud-ovest di Piccadilly Circus ed è stata completata nel 1893. Venne edificata come memoriale per le opere del filantropo Anthony Ashley Cooper, VII conte di Shaftesbury. E’ sovrastata da uno dei monumenti più famosi di Londra: una statua che rappresenta l’Angelo della Carità Cristiana meglio conosciuto come Eros. La fontana si trova oggi in una posizione diversa da quella originaria visto che è stata spostata durante i lavori di ammodernamento della piazza.

3

Admiralty Arch Admiralty Arch

The Mall - Londra A sud di Trafalgar Square, inserito armoniosamente nel contesto architettonico della piazza, trova luogo l’Admiralty Arch. Progettato da Sir Aston Webb, è dotato di un monumentale cancello che dà accesso a The Mall, il viale delle parate ufficiali della famiglia reale, che conduce direttamente a Buckingham Palace.

4

Acquario di Londra London Aquarium

Lambeth SE1 7JA - Londra Allestito su tre piani della County Hall, l’acquario, uno dei più grandi d’Europa, ospita oltre 350 specie di animali marini, dagli squali ai granchi, dalle tartarughe ai cavallucci marini. All’interno sono poste due enormi vasche gemelle che rappresentano gli oceani Atlantico e Pacifico. Si può inoltre ammirare una squadra di subacquei mentre nutre gli squali con le proprie mani.

30

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

STRUTTURE

1


5

London Eye London Eye

Lambeth SE1 7JA - Londra La The Merlin Entertainments London Eye meglio nota solamente come London Eye è una ruota panoramica costruita nel 1999 ed aperta al pubblico nel Marzo del 2000.Il London Eye si innalza per 135 metri all’estremità ovest dei Jubilee Gardens, sulla riva sud del Tamigi tra il Ponte di Westminster e lo Hungerford Bridge con le sue 32 navicelle, ciascuna di 25 persone di capienza. Dal 1º gennaio 2005 l’Eye è stato il punto principale dei festeggiamenti di capodanno londinesi.

6

30 St Mary Axe 30 St Mary Axe

Bury St 1-11 - Londra The Gherkin, il “cetriolo”, è una torre fatta costruire dalla società di assicurazioni Swiss Re su progetto di sir Norman Foster e inaugurata nel 2004. Su richiesta (e ad un prezzo molto alto) si possono organizzare ricevimenti nel ristorante dell’ultimo piano che, dall’alto dei suoi 180 metri, regala una vista a 360° sulla città. The Gherkin è comparso anche in alcuni film famosi. L’edificio è famoso per la sua audace architettura.

7

Tower Bridge Tower Bridge

Tower Bridge Rd - Londra Terminata nel 1894, quest’opera di ingegneria vittoriana divenne uno dei simboli della capitale britannica. Le sue torri, con le guglie e le passerelle di collegamento, sostengono il meccanismo che solleva il ponte durante il passaggio di grandi navi. Al suo interno ospita il Tower Bridge Museum, che ne racconta la storia. Il passaggio coperto, aperto al pubblico, offre una magnifica vista sul fiume Tamigi.

8

Torre di Londra Tower Of London

Tower Hamlets EC3N 4AE - Londra Costruita nel 1078 per volere di Guglielmo il Conquistatore, la Torre di Londra è composta da diversi edifici fortificati che nel tempo sono stati utilizzati come fortezza, polveriera, palazzo reale e prigione. All’interno sono conservati i gioielli della corona, e una collezione di armature nell’Armeria Reale. L’edificio è ancor oggi presidiato dagli “Yeomen Warders”, conosciuti anche come i “Mangiatori di carne”, i quali fungono da guide turistiche e sicurezza.

31

STRUTTURE

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Big Ben Big Ben

5-9 Bridge St - Londra Big Ben è il nome della campana della Torre dell’orologio, parte del Palazzo di Westminster. La torre è alta 96.3m ed è in stile gotico. La campana echeggiò per la prima volta nel 1859, dopo che il Parlamento di Londra era stato distrutto da un incendio nel 1834. Proprio a seguito di questa tragedia, per la ricostruzione, venne scelto il progetto di Charles Barry, il quale aveva integrato il suo disegno con un enorme orologio disegnato dall’astronomo del re Sir George Airey.

10

Colonna di Nelson Nelson’s Column

A4 65 - Londra Costituisce una grande colonna corinzia in cima alla quale si trova la statua dell’Ammiraglio Nelson che veglia su tutta la città. Il monumento fu costruito verso il 1840 per commemorare la vittoria della flotta inglese su quella francese e la morte dell’Ammiraglio nella battaglia di Trafalgar. Quattro leoni di bronzo fanno da guardia alla colonna alta 46 metri. La struttura è molto amata dai londinesi ed è uno dei luoghi più fotografati della città.

11

Memoriale alla Regina Vittoria Queen Victoria Memorial

Constitution Hill - Londra Davanti ai cancelli di Buckingham Palace,è un monumento celebrativo della cosiddetta epoca “vittoriana”, una delle più felici della monarchia inglese, ideato da Sir Aston Webb, Presidente della Royal Academy, e scolpito nel 1911. Con le sue 2.300 tonnellate di marmo raffigura l’Angelo della Giustizia, l’Angelo della Verità e l’Angelo della Carità, sui quali svetta la statua della Regina Vittoria, affiancata da due figure sedute dono della Nuova Zelanda alla Gran Bretagna.

12

Albert Memorial Albert Memorial

Kensington Rd 34 - Londra Situato all’interno dei Kensington Gardens, fu commissionato dalla regina Vittoria d’Inghilterra in memoria del marito (il principe Alberto) e simboleggia una delle strutture più belle e significative di Londra. Il monumento, inaugurato nel 1882, fu eseguito secondo i canoni dell’architettura neogotica ed è caratterizzato da un baldacchino riccamente ornato che ospita la statua del principe. È attraversato da un fregio che rappresenta 169 volti di architetti, pittori e poeti.

32

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

MONUMENTI

9


33

MONUMENTI / STRUTTURE

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Portobello Road Portobello Road

Portobello Rd 191 - Londra In quello che forse è il quartiere più alla moda della città, Notting Hill, è nota per essere il luogo in cui si svolge uno dei mercatini delle pulci più famosi del mondo, dove si possono trovare oggetti di tutti i tipi, dai vestiti usati, alle anticaglie, agli strumenti musicali, ai mobili antichi (cui è dedicato il sabato, con più di mille espositori); scesa la sera, il divertimento continua nelle birrerie e nei tanti ristoranti multietnici.

2

Notting Hill Notting Hill

Ladbroke Grove 40 - Londra Notting Hill è uno dei quartieri più di tendenza di Londra. Questa zona residenziale ospita ad agosto il variopinto Carnevale Caraibico, evento che attrae ogni anno migliaia di persone. Non possiamo parlare di Notting Hill senza citare il celebre e omonimo film degli anni ‘90 con protagonisti Julia Roberts e Hugh Grant che ha portato l’area ad una ulteriore celebrità internazionale. E’ uno dei luoghi più magici di tutta la città e pensare che un tempo era una sorta di ghetto.

3

Quartiere Kensington Kensington

Kensington High St 166 - Londra Il quartiere, uno dei più ricchi e lussuosi di Londra, ha il suo cuore commerciale in Kensington High Street, vivace zona con molti negozi in genere di lusso. La strada è stata dichiarata “seconda strada migliore di Londra per lo shopping” nel 2005 grazie alla tipologia e al numero di negozi. L’area, la più ambita dall’alta classe londinese e internazionale, è ricca di storia e di cultura ed è una delle zone tra le più belle e pittoresche della capitale.

4

Trafalgar Square Trafalgar Square

Trafalgar Square - Londra Dedicata alla Battaglia di Trafalgar (1805), in cui la Royal Navy di Nelson sconfisse le flotte combinate di Francia e Spagna, durante le guerre napoleoniche. L’area era sede delle stalle reali fin dal tempo di re Edoardo I. Negli anni ‘20 del XIX secolo Giorgio IV assunse l’architetto John Nash per riqualificare la zona. Nella piazza, che è spesso sede di manifestazioni politiche, si trova la famosa Colonna di Nelson.

34

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

PIAZZE / VIE

1


5

Covent Garden Covent Garden

King St 1-4 - Londra Uno dei quartieri più belli della città, è una vera e propria “passerella della moda” in cui si concentrano locali esclusivi, ristoranti e negozi, ma anche eventi culturali ed esibizioni di musicisti e artisti di strada; senza contare poi i celebri spettacoli presentati al Royal Opera House.

6

Chinatown Chinatown

Gerrard Pl 2 - Londra All’interno del quartiere di Soho e articolata attorno a Gerrard Street, la Chinatown di Londra ha una lunga storia che affonda le proprie radici nel XIX secolo, epoca in cui molti cinesi arrivavano in città per lavorare per le loro compagnie. I visitatori che la percorrono si imbatteranno in negozi di souvenir e supermarket, e potranno assaporare piatti tipici nei tantissimi ristoranti cinesi presenti; da non perdere il primo febbraio il coloratissimo capodanno cinese.

7

Piccadilly Circus Piccadilly Circus

Piccadilly Circus - Londra Realizzata nel 1819 per collegare Regent St, allora elemento principale del progetto d’urbanizzazione di John Nash, alla via commerciale Piccadilly, è oggi la piazza più importante di Londra. Il suo fascino si deve alla moltitudine di insegne luminose, ma è anche circondata da molte curiosità turistiche, fra cui una fontana realizzata nel 1893 in memoria del Lord Shaftesbury e che raffigura un angelo (Eros), o anche il teatro Criterion, London Pavilion e molti negozi famosi.

8

Regent Street Regent Street

Regent St 156 - Londra Situata tra Piccadilly Circus e Oxford Street è una delle strade più importanti dello shopping Londinese famosa anche per le sue illuminazioni natalizie. La strada, iniziata nel 1811, venne completata nel 1825 e rappresentava il primo ordinato esempio di pianificazione urbanistica della città. Caratterizzata da splendidi edifici d’epoca, è una delle vie più suggestive di tutta Londra ed è talmente rinomata da essere parte del gioco di società Monopoli.

35

PIAZZE / VIE

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Carnaby Street Carnaby Street

Carnaby St 56-57 - Londra A due passi da Piccadilly Circus, con i suoi locali trendy, le gioiellerie, le profumerie di lusso e le boutique è sinonimo di shopping di tendenza fin dai tempi dei Beatles; da non perdere Kingly Court, tre piani di negozi e boutique esclusive. Per chiunque abbia bisogno sono a disposizione i ‘Red Caps’, aiutanti dello shopping pronti ad indicare il negozio giusto per ogni esigenza, gli orari di apertura e le direzioni da seguire.

10

Oxford Circus Oxford Circus

Oxford Circus - Londra Realizzata all’inizio del XIX secolo su progetto di John Nash, la piazza è un affollato incrocio, nato dall’intersezione di Regent Street con Oxford Street. Nel 2009, il Westminster City Council predispose un attraversamento diagonale dell’incrocio, per favorire lo smaltimento dei cittadini e dei turisti, frequentatori della zona dello shopping.

11

Oxford Street Oxford Street

Oxford St 278 - Londra Lunga più di quattro chilometri, la via, che deve il proprio nome al Conte di Oxford, è una delle più grandi e famose strade commerciali del mondo con i suoi 300 negozi. Lungo questa strada storica vi si affacciano numerosi grandi stores inglesi ed internazionali come il negozio Nike più grande al mondo e i magazzini Virgin.

12

Quartiere Camden Town Camden Town

Camden Rd - Londra Luogo poco raccomandabile in passato, oggi è visitato da più di 10 milioni di persone. Quartiere alla moda molto amato da giovani e studenti, questa popolare zona è conosciuta soprattutto per il rinomato ed enorme mercato in cui è possibile trovare praticamente di tutto. Questo mercato, che si estende dalla stazione della metropolitana di Camden Town a quella di Chalk Farm e può richiedere ore di esplorazione, è una delle attrazioni turistiche di Londra.

36

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

PIAZZE / VIE

9


37

PIAZZE / VIE

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Globe Theatre Globe Theatre

New Globe Walk 21 - Londra Il Globe Theatre è uno dei teatri più antichi di Londra. Fu costruito nel 1598 dalla compagnia teatrale dello stesso Shakespeare ma fu distrutto a causa di un incendio nel 1613 e demolito nel 1644, la ricostruzione moderna è opera di Sam Wanamaker, attore e regista statunitense, e risale al 1997. La pianta è ottagonale e l’interno è in legno, con un grande spazio aperto al centro per far entrare la luce naturale, il palcoscenico si protende letteralmente verso il pubblico.

2

Royal National Theatre Royal National Theatre

Waterloo Bridge - Londra Generalmente chiamato ‘National Theatre’ o ‘The National’, corrisponde alla terza fase dello sviluppo di South Bank a valle del Waterloo Bridge, e rappresenta un punto di incontro per gli amanti del teatro, i poeti, i musicisti e gli artisti in generale; il repertorio rappresentato nelle sue tre sale è molto vario e va da Shakespeare ai classici del teatro internazionale, incluso il teatro contemporaneo. Davanti ad esso sorgono due sculture: “London Pride” e “Arena”.

3

Royal Festival Hall Royal Festival Hall

Lambeth SE1 8XZ - Londra Costruita nel 1951 per il Greater London Council, la Royal Festival Hall è costituita da una grande sale da concerto con una capacità di 3000 posti a sedere, una sala per la musica da camera, una sala da ballo e un ristorante. L’edificio fu ristrutturato tra il 2005 e il 2007, da Allies and Morrison Architects, per migliorare l’acustica, e per integrare l’entrata principale sul lato che si affaccia sul fiume.

4

Teatro Aldwych Aldwych Theatre

Aldwych 49 - Londra Costruito intorno al 1905 in perfetto stile georgiano, secondo ogni comfort e pensato in termini di modernita’ ed innovazione (fu infatti il primo teatro ad avere una sala dedicata ai fumatori), conserva le sue caratteristiche originali nonostante il rinnovamento degli anni Trenta. Nella sua storia, numerose sono state le produzioni di notevole valore artistico; per un certo periodo è stato anche il teatro ufficiale della compagnia “Royal Shakespeare” di Stratford Upon Avon.

38

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

TEATRI

1


5

TEATRI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA Teatro Duca di York The Duke of York’s Theatre

St Martin’s Ln - Londra Edificato per Frank Wyatt e sua moglie, venne aperto nel 1892 con l’opera “Wedding Eve” e col nome di Trafalgar Theatre, e nel 1895 acquisì il nome in Duke of York’s, in onore del futuro re Giorgio V; molti famosi attori britannici hanno calcato il suo palcoscenico, compreso Basil Rathbone. Attualmente è di proprietà dell’Ambassador Theatre Group.

6

Teatro Her Majesty Her Majesty’s Theatre

Haymarket 57 - Londra Venne costruito sulle ceneri del vecchio, distrutto dopo un incendio, per l’attore e impresario Herbert Beerbohm Tree, che ne fece la sede della Royal Academy of Dramatic Art. Agli inizi del XX secolo, Tree propose spettacoli teatrali di Shakespeare e altri classici del teatro, e durante la prima guerra mondiale iniziò a mettere in scena musicals; da allora una serie di produzioni musicali di successo si sono succedute, soprattutto nel secondo dopoguerra.

7

Teatro Royal Haymarket Theatre Royal Haymarket

Haymarket 71 - Londra Datato 1720, è il terzo teatro più antico tra quelli ancora in uso a Londra. La sua fama deriva dall’aver ospitato spettacoli di grande spessore artistico e attori che sono alla base della recitazione inglese contemporanea; nel 1881 ha visto il debutto di Lily Langtry ed ha rappresentato diverse opere di Oscar Wilde, come “Il Marito Ideale” o “Una Donna di Nessuna Importanza”, che proprio qui hanno fatto la loro prima apparizione.

8

Teatro Dominion Dominion Theatre

Tottenham Court Rd 1A-1B - Londra Costruito nel 1928 nasce come teatro, ma all’inizio degli anni Trenta viene trasformato in un cinema e dotato di ogni tecnologia; nel 1965 e’ stato consacrato come casa dei musical con “The Sound of Music”, durante gli anni Ottanta e’ stato utilizzato come luogo per concerti musicali, e nel corso degli anni Novanta ha ospitato importanti musical. Di recente ha proposto spettacoli di successo, tra cui” Les Miserables”, “Cats” e “Zorro”.

39


Parco di San James St James’s Park

Birdcage Walk - Londra Considerato il più antico dei Parchi reali, St James’s Park fu acquistato nel 1532 dal re Enrico VIII d’Inghilterra. Nel 1603, anno in cui salì al trono Giacomo I d’Inghilterra, ospitò anche numerosi animali esotici quali cammelli, coccodrilli, e persino elefanti. Oggetto di diversi rifacimenti, il parco ospita oggi un lago con due isole, la Duck Island e la West Island.

10

Regent’s Park Regent’s Park

York Bridge - Londra Regent’s Park si estende per 166 ettari e fu progettato nel 1811 dall’architetto John Nash. Include un giardino di straordinaria bellezza con più di 30.000 rose facenti parte di 400 varietà differenti. Il parco è la più grande zona di sport esterni con i suoi campi da tennis, cricket, softball e hockey su prato. È anche possibile muoversi in barca sul lago principale.

11

Hyde Park Hyde Park

Hyde Park - Londra Era un tempo una riserva di caccia reale. Fu poi teatro di duelli, esecuzioni e corse di cavalli e divenne persino un gigantesco campo di patate durante la seconda guerra mondiale. Oggi è un parco dove respirare un po’ di aria pulita e godersi i colori della primavera. Tra le cose interessanti da vedere vi sono le sculture di Jacob Epstein e Henry Moore, e la Serpentine Gallery, che propone esposizioni temporanee di arte contemporanea.

12

Giardini Kensington Kensington Gardens

Kensington Gardens Square 9 - Londra Un tempo giardini privati di Kensington Palace, per la loro particolare bellezza e per la storia che li circonda, sono oggi i giardini più regali di Londra. Il parco, prezioso, curatissimo e ricco di vegetazione, ospita numerosi monumenti ed è noto a generazioni di bambini inglesi perché in esso è ambientata la prima opera in cui si narra delle iniziali avventure del celebre eterno bambino Peter Pan. Coprono complessivamente una superficie di 111 ettari.

40

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

PARCHI

9


41

TEATRI / PARCHI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Osterley Park Osterley Park

Ashley Dr 10 - Londra Imponente villa di campagna, venne edificata originariamente per volere del banchiere Sir Thomas Gresham nel 1576, e ristrutturata circa due secoli dopo per Sir Francis Child, dirigente della banca Child & Co.; di recente è diventata proprietà del National Trust. Notevoli sono le decorazioni interne e il pittoresco parco tutt’intorno. E’ stata impiegata come set per diversi film e come sfondo per la copertina dell’album musicale “Band on the Run” dei Wings (1973).

2

Museo della Musica Musical Museum

High St 399 - Londra Allestito nel 1963 all’interno della St. George Church, vecchia chiesa anglicana sconsacrata, è noto per la sua raccolta di strumenti musicali meccanici ed automatici. Tre i piani su cui si sviluppa l’esposizione: il primo, suddiviso in quattro gallerie, mostra strumenti tutt’ora funzionanti, il secondo ospita una sala da concerto e un cinema stile anni Trenta; il museo comprende anche una biblioteca di oltre 30000 rulli musicali. Aperto da martedì a domenica dalle 11.00 alle 17.30. Ingresso £ 8, ridotto £ 6.50.

3

Palazzo Kew Kew Palace

Ferry Ln 2 - Londra Costruito nel XIX secolo sul modello olandese, si presenta come uno splendido edificio in mattoni rossi, con frontoni ad attici e 50 finestre, notevoli per la ricchezza delle forme. L’interno è caratteristico di una casa di campagna georgiana: sale pannellate al pianterreno, tappezzate con carta da parati ispirata ai ritratti di famiglia al primo piano; sul retro si sviluppa un grazioso giardino alla francese. Tra il 1800 ed il 1818 fu residenza di Re Giorgio III e consorte.

4

Giardini Botanici Reali Royal Botanic Gardens

Kew Royal Botanic Gardens TW9 3 - Londra Realizzati a partire dal 1756 da Sir William Chambers, per volere della principessa di Galles, Augusta, i giardini sono suddivisi in varie zone climatiche, nelle quali si possono ammirare oltre 40000 specie vegetali provenienti da varie parti del mondo. Degna di nota le orangerie, la pagoda, la porta giapponese e la serra delle palme (Palm House). Dal 2003, i Kew Gardens sono stati inseriti nella lista dei Patrimoni dell’umanità dall’UNESCO.

42

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

WEST LONDON

1


5

Casa Asgill Asgill House

Old Palace Ln 30 - Londra Splendido edificio in stile palladiano sulle rive del Tamigi, venne edificata tra il 1757 e il 1760 da Robert Taylor per il banchiere e Lord Mayor Charles Asgill, come dimora estiva e per trascorrervi i fine settimana. Riportata agli antichi splendori grazie ad alcuni interventi di restauro effettuati intorno al 1970, è oggi una ‘Crown Estate’, ovvero proprietà della Corona.

6

Richmond Richmond

Bridge St 1 - Londra Esteso sia a nord che a sud del Tamigi, è uno dei quartieri più ricchi della città. Da visitare il Richmond Park, stupendo parco nonché riserva naturale di cervi e daini, i Kew Royal Botanic Gardens, gli spettacolari giardini botanici con migliaia di specie uniche di piante, e il Richmond Theatre, utilizzato come scenografia in molti film famosi. Il ponte Hammersmith Bridge lo collega al quartiere di Hammersmith and Fulham.

7

Stadio di Twickenham Twickenham Stadium

Rugby Rd 9 - Londra Benvenuti a Twickenham Stadium, casa del rugby inglese. E’ la più grande sede dedicata al rugby in tutto il mondo ed è attualmente, con una capienza di 82000 posti, il più grande impianto sportivo del Regno Unito dopo quello del rinnovato Wembley. E’ un luogo molto versatile che apre infatti le sue porte anche ad alcuni dei migliori talenti musicali del mondo. U2, Bon Jovi e Rolling Stones hanno suonato qui. Lo stadio è visitabile e che anche un museo del rugby.

8

Museo del Rugby - Twickenham World Rugby Museum Twickenham

Whitton Rd 189-191 - Londra Con la più ampia collezione di cimeli del rugby al mondo il museo permette di scoprire in modo unico questo magnifico sport e la sua storia dalle origini leggendarie, attorno al 1820, fino ai giorni nostri. Si possono ammirare: trofei vari, ricostruzioni storiche delle partite che hanno fatto epoca e persino le primissime divise della nazionale inglese con tanto di rosa tudor ricamata a mano. Il museo propone anche divertenti postazioni interattive. Da martedì a sabato dalle 10.00 alle 17.00, domenica dalle 11.00. Museo+tour £ 15.

43

WEST LONDON

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Marble Hill House Marble Hill House

Richmond Rd- Londra Splendido edificio in stile palladiano, venne edificata a partire dal 1724 per Henrietta Howard, Contessa di Suffolk e amante del futuro re Giorgio II. L’interno è riccamente decorato con stucchi, e ospita una collezione di mobili e quadri di epoca georgiana, nonché quella di cineserie di Rosemary e Monty Lazenby. Tutt’intorno, il Marble Hill Park offre molti servizi, tra cui un campo di cricket e di reti, campi da tennis e un’ area giochi per bambini.

10

Ham House Ham House

Ham Avenues - Londra Splendida dimora seicentesca, venne edificata da Sir Thomas Vavasour, cavaliere di Giacomo I e più volte modificata nel tempo; fu residenza principale di Elisabetta Maitland e luogo in cui nel 1680 nacque John Campbell, secondo duca di Argyll. All’interno si conservano perfettamente gli eleganti arredi in stile Stuart, quadri, tappezzerie e arazzi di grande bellezza; tutt’intorno, il Cherry Garden ospita la più antica Orangerie del Regno Unito.

11

Richmond Park Richmond Park

Priory Ln 138 - Londra Antica riserva di caccia del sovrano, è il parco reale più vasto di Londra, nonché il più famoso per la diversità delle specie naturali (branchi di cervi e daini, querce maestose e arbusti a fioritura primaverile..). Dalla cima del monte Enrico VIII, con il bel tempo si può godere di un meraviglioso panorama che dal castello di Windsor arriva alla cupola della cattedrale di San Paolo.

12

Hampton Court Palace Hampton Court Palace

Hampton Ct Way - Londra Splendido esempio di architettura Tudor, fu una delle residenze preferite dei sovrani britannici dal XVI al XVIII secolo: originariamente di proprietà dell’ordine Cavalieri Ospitalieri, passò nel XVI secolo all’arcivescovo di York, e in seguito a Enrico VIII e a Giacomo I. Riaperto al pubblico nel 1990, è oggi uno tra i palazzi più visitati; degni di nota sono la Grande Sala e gli appartamenti di rappresentanza, ma anche i giardini, sede ogni anno di varie manifestazioni.

44

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

WEST LONDON

9


45

WEST LONDON

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Butler’s Wharf Butler’s Wharf

Shad Thames 38 - Londra Wharf Butler è un edificio storico situato sulla riva sud del Tamigi ora adibito ad ospitare appartamenti di lusso, ristoranti e negozi al piano terra oltre ad essere sede di delizie gastronomiche. Il complesso è stato costruito nel 1871-73 come deposito in grado di ospitare le merci scaricate dalle navi e conteneva quello che era ritenuto il più grande magazzino di tè del mondo. Wharf Butler è anche usato come termine per identificare l’area circostante.

2

Museo del Design Design Museum

Maguire St 6 - Londra Allestito in un bianco edificio sulle rive del Tamigi, è un museo moderno intitolato al design industriale dagli anni Cinquanta ai giorni nostri; il primo piano è dedicato a esposizioni temporanee su prodotti e creatori e segue le novità del design nel mondo, mentre al secondo piano è ospitata una interessante esposizione permanente sull’evoluzione delle forme attraverso oggetti banali, da Charles Rennie Mackintosh a Starck. Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.45. Ingresso £ 11, ridotto £ 7.

3

Chiesa di San Giorgio a Est St George in the East Church

The Hwy 266 - Londra Edificata tra il 1714 e il 1729, venne seriamente danneggiata nel 1941; intorno a ciò che era rimasto della struttura originaria nel 1964 è stata ricostruita l’attuale chiesa moderna. Notevole è soprattutto il campanile, con la sua lanterna ottagonale a contrafforti, la balaustra e i capitelli scolpiti.

4

Zona Docklands Docklands

Heron Quays 1 - Londra Docklands è il nome semi ufficiale di una zona commerciale e residenziale situata nell’est di Londra che comprende parti di diversi borough (forma di amministrazione locale che ha come significato quello di borgo o distretto). Qui troviamo i progetti architettonici e urbanistici più brillanti e audaci della città oltre ai grattacieli più alti della capitale. I docks, letteralmente piccoli cantieri portuali, erano parte di quello che un tempo era il più grande porto del mondo.

46

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

EAST LONDON

1


5

Chiesa di St. Alphege St Alphege’s Church

Lambeth SE1 7JA - Londra Allestito su tre piani della County Hall, l’acquario, uno dei più grandi d’Europa, ospita oltre 350 specie di animali marini, dagli squali ai granchi, dalle tartarughe ai cavallucci marini. All’interno sono poste due enormi vasche gemelle che rappresentano gli oceani Atlantico e Pacifico. Si può inoltre ammirare una squadra di subacquei mentre nutre gli squali con le proprie mani.

6

Museo Marittimo Nazionale National Maritime Museum

Romney Rd - Londra Inaugurato nel 1937 da re Giorgio VI, è il museo marittimo più grande e importante del mondo. L’edificio è caratterizzato da una magnifica architettura e ospita una galleria dedicata al più grande eroe navale britannico: l’Ammiraglio Nelson. L’interno è sublime e perfettamente organizzato in un elegante stile. Possiamo ammirare preziose collezioni della storia della marina brittannica definite storicamente tra le più significative e importanti del pianeta. Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.00. Ingresso gratuito.

7

Greenwich Greenwich

Park Row 25 - Londra Con i suoi piccoli negozi, i caffè, i caratteristici mercatini in riva al fiume, ma soprattutto con i suoi meravigliosi parchi, è il quartiere verde della città, meta domenicale di molti londinesi in cerca di tranquillità e divertimento. Tra le attrazioni più interessanti, il famoso Osservatorio Reale, il National Maritime Museum e il Greenwich Park.

8

Antico Osservatorio Reale Old Royal Observatory

Blackheath Ave - Londra Progettato nel 1675 da Christopher Wren per volontà di Carlo II è uno dei monumenti più famosi e fotografati della capitale. Qui ha sede il Meridiano Zero: linea immaginaria usata per dividere la terra in meridiani e paralleli, per misurare il tempo e i fusi orari in tutto il mondo e per identificare l’esatta posizione di ogni angolo del pianeta. L’obiettivo originario era quello di risolvere il problema della determinazione della longitudine del mare.

47

EAST LONDON

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Parco di Greenwich Greenwich Park

Blackheath Ave - Londra Uno dei Parchi Reali della città e primo ad essere stato riconosciuto tale, è ricco di storia e incantevoli panorami. Creato nel secolo XVII è uno dei più grandi spazi verdi della Londra meridionale e al suo interno è possibile avere splendide visuali del Tamigi e della città. Il parco è in grado di offrire ai turisti confort e relax; al centro della sua collina troviamo l’Antico Osservatorio Reale disegnato da Crhistopher Wren e oggi simbolo dell’intera area.

10

Ranger’s House Ranger’s House

General Wolfe Rd - Londra Antica residenza del Conte di Chesterfield, e in seguito residenza della guardia del parco di Greenwich, è oggi la sede di un museo dove è possibile ammirare la magnifica collezione Wernher di arte europea, comprendente i dipinti religiosi di Filippo Lippi, tele di maestri olandesi, ritratti dei pittori inglesi, e un interessante mix di arte decorativa fatto di lavori di epoca medievale, bronzi rinascimentali, gioielli rinascimentali, arazzi, mobili e porcellane di Sèvres.

11

O2 Arena O2 Arena

Millennium Way - Londra Grande comprensorio per l’intrattenimento con un’arena, un music club, un cinema, uno spazio per le esibizioni, pizzerie, bar e ristoranti, nacque come “Millennium Dome”, nome che venne cambiato in “The O2” dopo il 2000, quando gli interni vennero demoliti. Con la sua capacità di circa 20.000 spettatori, è una delle più capienti arene indoor in Europa; nel 2008 vi sono stati ospitati numerosi eventi musicali e sportivi, e altri sono previsti per il futuro.

12

British Music Experience British Music Experience

Millennium Way - Londra Unico museo interattivo al mondo di musica popolare britannica, il British Music Experience ospita cento artisti, dai Beatles agli Iron Maiden, da David Bowie ai Motorhead. All’interno, tra i vari pezzi esposti, troviamo il costume alla Ziggy Stardust di David Bowie, la chitarra, con la bandiera inglese dipinta sopra, di Noel Gallagher, un abito indossato ad Amy Winehouse, e i vestiti che Roger Daltrey degli Who indossò al festival di Woodstock. Aperto tutti i giorni dalle 11.00 alle 17.30. Ingresso £ 12, ridotto £ 6.

48

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

EAST LONDON

9


49

EAST LONDON

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Queste guide, il portale weagoo.com e la promozione della 3 4 città sono servizi offerti gratuitamente a migliaia di turisti.

servizio migliore, WeAGoo si riserva di selezionare la presenza nelle proprie Guide, di attività nelle seguenti categorie :

Weagoo si sostiene attraverso finanziamenti privati e piccoli contributi economici di sponsorizzazione.

pernottamento: hotel, bed and breakfast, camping ecc.

Con l’intento di fornire all’ utilizzatore della guida un

servizi: farmacie, officine, negozi in genere, assicurazioni ecc.

ristorazione: ristoranti, trattorie, pizzerie, bar, gelaterie ecc.

Se hai una attività commerciale in questa città e ritieni che i tuoi servizi possono essere utili al turista ed in linea alla qualità offerta dalla guida, scrivici a: inguide@weagoo.com potresti essere uno dei pochi e selezionati sponsor.

THE CITY SPONSOR Weagoo, con l’iniziativa TheCitySponsor, vi offrirà la presenza esclusiva o privilegiata nelle schede informative turistiche nel nostro portale per la città prescelta e sulle Guide prodotte durante la stampa dei punti di interesse della stessa , una vetrofania che identifica l’appartenenza esclusiva al network e il mantenimento per un anno sui ns. server. 50

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

VUOI ESSERCI?


AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA

CONSIGLI DI VIAGGIO

chiese...................................................pag 1 palazzi..................................................pag 5 musei....................................................pag 9 monumenti e strutture..........................pag 13 teatri.....................................................pag 21 varie......................................................pag 23

30 St. Mary Axe © Aurelien Guichard

51


Se si decide di visitare Londra il problema principale è sicuramente decidere cosa vedere, o meglio, cosa si è disposti a trascurare. Perché la capitale britannica offre davvero una varietà di attrazioni, tra cui musei, monumenti, edifici storici o moderni, mercatini e negozi ecc., tali da richiedere più di qualche giorno per essere visitata. Tuttavia, per tutti quelli di voi che potranno trascorrere solo un week-end a Londra( e crediamo siano la maggioranza), vorremmo suggerire alcuni itinerari da cui partire e lasciarvi liberi poi di personalizzarli a seconda delle vostre esigenze e dei vostri interessi. Sono pensati per essere seguiti così come descritti o anche unendoli, mescolandoli tra loro come meglio crediate. ITINERARIO 1: Nel cuore religioso, politico, ed amministrativo di Londra Il primo itinerario che suggeriamo è improntato sulla scoperta del cuore religioso, politico ed amministrativo di Londra. Si inizierà visitando Trafalgar Square (A), piazza di stile neoclassico risalente alla prima metà del 1800. Tuttavia è stata rimaneggiata nel corso degli anni sino a raggiungere l’aspetto attuale. Al centro dello scenario svetta maestosa la statua di Horazio Nelson posta sulla Nelson’s Column a 44 metri d’altezza. A nord della piazza troverete la National Gallery con la Sainsbury Wing. A nord-est sorge la chiesa di St. Martin-in-theFields(ne consigliamo la visita in occasione dei concerti - lun-ven 13:05-14:00; giov.-sab. 18:00 poichè tenuti da una delle più apprezzate orchestra da camera del mondo), mentre il lato est è occupato dalla South Africa House, famosa per il sit-in tenutosi per la scarcerazione di Nelson Mandela; ad ovest spicca la Canada House, anch’essa in stile neoclassico come quasi l’intera piazza. Il prolungamento di Trafalgar Square, l’incrocio triangolare a sud è chiamato Charing Cross, ed ospita la statua equestre di Carlo I Stuart. E’ interessante sapere che questo sito viene utilizzato, quale centro virtuale di Londra, come punto di partenza per misurare le distanze stradali. Proseguendo la passeggiata ci si immette, a sud, lungo l’imponente Whitehall (B) che ci accompagnerà verso Parliament Square. 52

Lungo questa via hanno sede quasi tutti gli uffici governativi ed i ministeri di Londra. Noterete numerosissime statue e monumenti in memoria dei protagonisti del grande impero e a testimonianza dei momenti più significativi. Potrete ammirare il Whitehall Theatre e il New Admiralty; l’Old Admiralty, l’Aldmiralty House e la sede del Parliamentary Counsel, tutti dal lato destro. Nel versante sinistro sorgono gli edifici del Ministry of Agricolure, Fischeries and Food e il palazzo dell’Old War Office. Proseguendo sullo stesso lato, spicca la Banqueting House ( visita dal lunedì al sabato 10-17) pensata come residenza degli arcivescovi di York ma trasformata da Enrico VIII in dimora reale lasciando Westminster. Dietro la Banqueting House noterete il complesso del Ministry of Defence. Segue la Gwydyr House, sede del Welsh Office e di fronte l’Horse Guards, sede del comando delle truppe territoriali. E’ proprio in questo spazio che si svolge parte della cerimonia del cambio della guardia, la mattina alle 11:00. Un passaggio a volta porta alla Horse Guards’ Parade (C), ampia piazza che si apre su St. James’s Park, dove ogni anno ha luogo la celebrazione ufficiale del compleanno del sovrano con una grande parata militare (Trooping the Colour). Proseguendo incontriamo la Dover House, residenza dei Duchi di York, ora sede dello Scottish Office, e il maestoso Old Treasury. All’altezza di Downing Street (D), al 10, potrete riconoscere la residenza in stile georgiano del primo ministro inglese. Simbolo indiscusso di una nazione, ammirerete il monumentale palazzo delle Houses of Parliament (E), mentre un secolo di storia britannica è testimoniato dalla vicina Westminster Abbey (F), in stile gotico. Siamo giunti all’altezza del Cenotaph, monumento in pietra in omaggio ai caduti della prima guerra mondiale da cui ha inizio Parliament Street, l’area di Westminster, a breve distanza dal Big Ben. Continuando, sulla destra, la King Charles street separa i Government Offices dai New Government offices. In fondo, attraverso i Clive Steps, si scende nei sotterranei delle Cabinet War Rooms (visita tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:00), i bunker quartier generale di Churchill dal 1939 al 1945. Soffermandosi in Parliament

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

ITINERARI

ITINERARI CONSIGLIATI


Square noterete il giardino posto al centro con numerose statue, raffiguranti statisti inglesi e americani, tra i quali spicca Winston Churchill. A est la piazza continua nel New Palace Yard, il cortile della Camera dei Comuni mentre sul lato opposto le statue di Abramo Lincoln e George Tanning e il Middlesex Guildhall, dietro al quale sorge il moderno Queen Elizabeth II Conference Centre. Ad este di Parliament Square godrete dello splendido panorama che offre il Westminster Bridge. Lasciando questa zona, attraverso il St James Park (G) potrete dirigervi verso Bukingham Palace (H). Approfittate del parco per rilassarvi qualche istante, magari accompagnati da un simpatico scoiattolo. Giunti al Palazzo Reale potreste assistere, intorno alle 11.30, al cambio della Guardia(nei mesi estivi si tiene tutti i giorni, mentre nel restante periodo dell’anno è celebrata a giorni alterni, può essere sospesa in caso di pioggia o forte nevicata). Lasciandosi alle spalle Bukingham Palace percorriamo il grande viale The Mall (I), dove si tengono le grandi parate ufficiali. Non arriveremo nuovamente a Trafalgar Square, da dove è iniziato il nostro itinerario, ma ci dirigeremo verso St James Street (J) e visitare St. James Palace e la Clarence House, nota poiché una delle dimore preferite di Lady Diana.

ITINERARIO 2: Da Covent Garden al Waterloo Bridge, visitando Soho L’urbanizzazione dell’area di Covent Garden risale alla prima metà del 1600 quando si iniziò a trasformare il terreno un tempo appartenuto alla chiesa ( da quì il nome Covent Garden) in zona residenziale. Con l’apertura del mercato intorno al 1670 e con la costruzione dei teatri la piazza acquistò progressivamente quel carattere pittoresco che mantiene ancora oggi. Al 1800 risale l’imponente colonnato del Central Markrt Building (A), al centro della piazza e Jubilee Market, sul lato destro della piazza, fu costruito nel 1904. Al piano inferiore consigliamo di visitare il Cabaret Mechanical Museum, con burattini e bambole meccaniche azionabili per mezzo di monettine. All’angolo sud-est della piazza troverete il London Transport Museum continuamente arricchito poiché una legge obbliga il London Regional Transport a conservare i veicoli usati per il trasporto pubblico. Dall’altra parte della piazza sorge il colonnato della chiesa di St. Paul, considerata la chiesa “Degli artisti” e davanti alla quale, come tradizione impone, si esibiscono tutti i giorni commedianti, mimi, menestrelli ecc. Ma il fascino di questo luogo si respira ovunque, nei negozietti, nei bar, tra i bachetti

Itinerario 1

53

ITINERARI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Itinerario 2

54

fascino. Proseguendo verso sud, ci dirigiamo verso Trafalgar Square e da lì imbocchiamo la grande arteria dello Strand. Incontriamo così il lussuoso Savoy Hotel, con teatro e interni art decò. Fu una delle sue finestre sul fiume ad ispirare Monet nel dipingere le più belle tele londinesi. Nella Savoy Street (G)si erige la tardogotica Savoy Chapel. Subito accanto al Savoy sorge lo Shell Mex Building, con il suo enorme orologio, mentre sul lato sinistro troviamo la English Electric House, sede delle prime trasmissioni della BBC, con le sue statue della forza e della velocità. Giungiamo quindi alla Somerset House (Visita a pagamento 10:00-18:00, gratuita il lunedì dalle 10:00 alle 14:00), una delle poche residenze signorili rimaste su questa strada, ammirabile in tutto il suo splendore dal Waterloo Bridge (H). Nel palazzo sono oggi ospitati una parte degli archivi nazionali, il Courtauld Institute of Arts, le Courtauld Institute Galleries, le Hermitage Rooms, la Witt Library. L’ala orientale ospita il King’s College. L’ala sud del palazzo ospita invece la Gilbert Collection. La piazza interna su cui da Somerset House, viene arricchita da giochi d’ acqua e fontane, oppure da una bellissima pista per pattinaggio sul ghiaccio, nel periodo invernale e natalizio.

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

ITINERARI

all’aperto e il tutto accompagnato da concerti improvvisati e spettacoli di artisti di strada. A nord James street prosegue in Neal Street (B), ottima meta per lo shopping. Su Bow Street (F) si affaccia la Royal Opera House, considerato uno dei più importanti teatri d’opera del mondo e ospita le 2 compagnie stabili della Royal Opera Company e del Royal Ballet. Da Covent Garden, passando per Leicester Square (C) si arriva al quartiere di Soho. Soho Square (F), costruita verso il 1670, è una delle piazze più antiche della città. L’enorme afflusso di immigrati da tutti i paesi spinse presto gli aristocratici stabilitisi qui ad abbandonare il quartiere, lasciando campo libero a bohemiens, artisti, attori e letterati, che sistematisi intorno a Old Compton street donarono al quartiere un carattere cosmopolita veramente unico. Nel 1800 vennero ripulite e sistemate le abitazioni fatiscenti, e l’apertura di Shaftesbury Avenue con la costruzione di nuovi teatri segnò il carattere del quartiere legato al divertimento. Un ulterriore aspetto affascinante lo si trova nella zona pedonale di Chinatown (D) proprio nel cuore di Londra. Oggi forse Soho non è più il centro del divertimento, della baldoria avendo perso un po’ della sua antica nomea ma riteniamo mantenga sempre e comunque il suo


ITINERARIO 3: Da Camden Town a Baker Street, costeggiando Regent’s Park Rimarrete sicuramente conquistati dai colori, la varietà e le bizzarrie di Camden Town, originariamente quartiere malfamato, oggi frequentatissima zona Londra, tra le più trendy della città. L’offerta che maggiormente attira i giovani riguarda la musica alternativa e la moda d’avanguardia che molto spesso nascono qui per poi arrivare alla ribalta mondiale. Numerosissimi locali notturni, discoteche e cocktail bar di notte, laboratori e negozi originali di giorno, attirano anche le star della musica, del cinema, dell’arte, tanto da non esere raro il riconoscerli a passeggio per la strada. Camden è una nota ai turisti soprattutto per il mercatino di Camden Town (A/B) che si tiene in particolare la Domenica e che gareggia per fama e notorietà con il più conosciuto Portobello. Dopo aver visionato il mercatino e magari scovato qualche pezzo imperdibile, aver trascorso del tempo nell’atmosfera internzazionale di Camden, vi proponiamo di seguire il percorso lungo Camden Canal (C), parte del Grand Union Canal, primo sistema di trasporti utilizzato a Londra con i tratti di Paddington risalenti al 1801. Durante la pittoresca passeggia-

ta potrete scorgere le le c.d “narrow boats”, per alcuni divertimento del fine settimana, per altri vere e proprie case galleggianti ormeggiate lungo la riva. Ogni anno, in agosto, centinaia di barconi e chiatte si incontrano a Londra per celebrare una festa. Pur essendo nel centro di Londra qui verrete avvolti da una tranquillità quasi campagnola, immersi nel verde che costeggia il canale. Potrete inoltre ammirare, oserei dire invidiare, splendide ville e case vittoriane con gli scenografici giardini all’inglese ad incorniciarle. Giunti in prossimità del Regent’s Park (D) potrete approfittarne per una breve sosta e magari visitare il London zoo, il primo zoo scientifico del Mondo, inaugurato nel 1828, su una superficie di circa 145.000 mq. Costeggiando il parco vi ritroverete nella zona di Baker street (E) dove hanno sede il museo delle cere di Madame Tossauds e il museo di Sherlock Holmes una casa vittoriana conservata rispettando le caratteristiche dei racconti e stracolma di cimeli del detective di Baker Street. Se si prosegue a destra di Baker street, verso nord, potrete visitare il museo e lo stadio del Cricket, mentre scegliendo di dirigervi a sud raggiungerete Oxford st in meno di mezz’ora.

Itinerario 3

55

ITINERARI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Per tutti coloro che dispongano di più di un fine settimana, o per chi abbia già avuto il piacere di visitare Londra e voglia spingersi un po’ oltre i confini cittadini, proponiamo alcune località da visitare sempre nei dintorni del capoluogo del Regno unito. WINDSOR Si tratta di un piccolo paesino nella contea del Surrey, noto per ospitare il castello di Windsor, una delle residenze ufficiali della casa reale britannica. Sulla sponda opposta del Tamigi potrete scorgere la cittadina di Eton, dove ha sede il prestigioso college. Il Castello è aperto tutti i giorni; marzo-ottobre: 9.45-17.15; novembre-febbraio: 9.45-16.15 www.royalcollection.org.uk Potrete raggiungere Windsor in treno dalla stazione di London Waterloo(circa 1 ora di viaggio) www.southwesttrains.co.uk Tempo di percorrenza: 1 ora CAMBRIDGE La graziosa cittadina di Cambridge è, insieme alla rivale Oxford, la culla dell’insegnamento universitario nel Regno Unito: il suo primo college fu fondato nel 1284. La principale attrazione di questa cittadina è la visita ai college, primo tra tutti il Trinity College. Potrete inoltre provare il punting cioè la navigazione del fiume che attraversa la città su una chiatta grazie all’aiuto di una pertica.

Prendete il treno dalla stazione London King’s Cross(45 minuti circa di viaggio) www.visitcambridge.org OXFORD Come per Cambridge, anche qui l’attività turistica più gettonata è la visita ai principali college. Ricordiamo, tra gli altri, il Christ Church, la cui magnifica cappella è anche la cattedrale della città. Interessante è anche la visita alla Bodleian Library, una delle principali bilbioteche al mondo. Per godere di uno splendido panorama della città potrete salire sulla Carfax Tower. Prendete il treno dalla stazione London Paddington( circa 1 ora di viaggio). www.visitoxford.org CANTERBURY Vale la pena recarsi in questa località per ammirare una delle più belle e suggestive cattedrali del Regno Unito. Costruita nel 597 per volontà di Sant’Agostino, meta di pellegrinaggio per tutto il Medioevo, è oggi sede della Chiesa Anglicana. www.canterbury.co.uk Cattedrale di Canterbury ( lunedì-sabato dalle 9.00 alle 16.30; domenica dalle 12.30 alle 14:00; chiusa Venerdì Santo, 24 e 25 dicembre) www.canterbury-cathedral.org Prendete il treno dalla stazione London Victoria (circa 1 ora e 25 minuti di viaggio)

Cambridge © Andrew Dunn

56

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

FUORI PORTA

FUORI PORTA


NIGHTLIFE La più grande metropoli europea non poteva che offrire uno dei più importanti e vari scenari notturni a livello mondiale. Giovani, meno giovani, amanti di concerti di musica pop o classica, del musicall, scatenati ballerini frequentatori di discoteche, qualunque sia la vostra idea della notte qui troverete il posto che fa per voi. La multiculturalità della città ha da sempre originato irresistibili mix di generi musicali. Funk, soul, dance, house music, indi rock, brit pop: la scena musicale londinese non smette mai di entusiasmare e dar via a nuove tendenze. Tra i luoghi per eccellenza dove ascoltare le migliori band dal vivo, rock ma non solo, da segnalare la Carling Brixton Academy che e’ attualmente una delle migliori sedi della Gran Bretagna: tutti quelli che sono qualcuno nella scena rock hanno suonato qui (al n°211 Stockwell Road, fermata metrodi Brixton). Consigliamo Camden a chi ama la musica indipendente, questa zona ne è davvero il regno. Sempre per gli amanti dei concerti, questa volta spaziando tra tutti i generi, dalla musica classica al jazz alla World music, suonate dai più celebri musicisti del mondo o da giovani emergenti segnaliamo i grandi centri culturali come il Barbican Centre (Silk Street, Metro: Barbican), la Royal Albert Hall (Kensington Gore, Metro: South Kensington), o il South Bank Centre (Belvedere Road, South Bank, Metro: Waterloo). Innumerevoli sono poi i locali di tendenza che ospitano band live e nuovi talenti: potrebbe capitarvi di ascoltare un gruppo dalle sonorità irresistibili e scoprire, dopo qualche tempo, che sono arrivati alla ribalta mondiale. La vita notturna londinese è in continuo movimento, mai uguale dunque onde evitare

di dare indicazioni anacronistiche preferiamo consigliarvi di acquistare sul posto qualche rivista di settore o fare una breve ricerca sul web prima di partire.Ci sembra comunque opportuno menzionare alcuni nomi che hanno contribuito a rendere la vita notturna di Londra una tra le migliori e all’avanguardi di tutto il mondo. Il Ministry of Sound è la discoteca di Londra per eccellenza: qui sono nate alcune delle più celebri sonorità house, e si sono esibiti i DJ di fama mondiale in sessions rimaste nella storia. Per evitare lunghe code all’ingresso, consigliamo di acquistare online il biglietto. Se non siete amanti delle discoteche o non avete intenzione di ascoltare musica dal vivo, potete trascorrere qualche ora in uno dei numerosi bar di Londra, moderni, bizzarri, classici, sofisticati, esclusivi: qualunque sia il vostro genere resterete soddisfatti. Upper Street di Islington è una strada davvero ricca di locali stravaganti. A East London, lungo la Brick Lane potrete trovare sicuramente un locale in cui rilassarvi con un drink, o ascoltare le performance dei DJ. Inoltre i riflettori puntati su quest’area per le Olimpiadi faranno si che il fermento raggiunga un livello tale da rendere l’offerta di svago davvero inimitabile. Infine vi proponiamo la possibilità di vedere una commedia di Shakespeare al Globe, una fedele ricostruzione del teatro per il quale Shakespeare lavorò e scrisse le sue opere. Oppure assistere ad uno degli irresistibili e coinvolgenti musical in programmazione al West End. Sempre in questa zona potrete visitare anche l’innovativo Louise T Blouin Institute dove vengono ospitati regolarmente seminari, eventi e concerti ma anche mostre gratuite.

Tower Bridge © Aedo Pultrone

57

NIGHTLIFE

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


Non si può immaginare di visitare Londra senza recarsi almeno ad uno degli importantissimi musei della città, affiancati da altrettanti musei minori ma sempre estremamente interessanti. Potrete trovare una completa rappresentazione della storia dell’Umanità, delle scoperte che lo hanno accompagnato, delle arti e della Natura, sino ad arrivare ai più strabilianti segreti dell’Universo. Secondo il pensiero per cui le arti e la cultura devono essere fruibili a tutti, inoltre, la maggior parte di essi è gratuita. I più famosi e visitati sono senza dubbio il British Museum, la National Gallery, la Tate Modern ed ancora Victoria & Albert Museum, Natural History Museum, Science Museum, Museum of London, Imperial War Museum e HMS Belfast, Design Museum e Madame Tussauds. Accanto ai più noti potrete scegliere di visitare altre piccole meraviglie spesso non note ai turisti. L’Old Operating Theatre Museum offre la possibilità di vedere un tavolo operatorio originale e una soffitta delle erbe di 300 anni fa ed esplora la macabra realtà della medicina prima dell’epoca dell’anestesia. Il celebre Geffrye Museum, con le sue stanze decorate negli stili delle varie epoche, offre una prospettiva sulle persone e le loro case nel corso della storia. Oppure potrete entrare nella case di noti personaggi londinesi e visitare dunque l’ex casa di Charles Dickens o ammirare il famoso lettino appartenuto al padre della psicoanalisi presso il Freud Museum. L’incantevole Museum of Garden History di Lambeth è isituato in un ambiente incantevole, mentre il Gunnersbury Park Museum è un museo adatto a tutta la famiglia ed anche un ottimo posto dove fare un picnic. Il London Canal Museum è situato in una parte molto pittoresca dei canali di Londra e narra la storia dei primi anni della sua vita commerciale fino ai piacevoli impieghi attuali. Per quanto concerne l’arte, le gallerie ed esposizioni londinesi sono innumerevoli. Opere di ogni epoca e stile, di fama mondiale, opere di nuove e modernissime correnti emergenti, ogni genere e stile è rappresentato in uno o più spazi espositivi di Londra. Tra le più importanti segnaliamo la Royal Academy of Arts,nei pressi di Piccadilly, la Tate Modern, sulle rive del Tamigi, con le prestigiose opere 58

d’arte moderna internazionale, la Tate Britain con i romantici dipinti preraffaelliti, i paesaggi di Turner, sino ad arrivare ai nudi di Francis Bacon; ed ancora la National Gallery con le opere di maestri quali Van Gogh, Leonardo da Vinci, Cézanne, Constable, Caravaggio, Canaletto, Tiziano e Stubbs, la National Portrait Gallery con una grande collezione di ritratti di uomini e donne britannici. Il centro culturale della Somerset House che ospita ospita il Courtauld Institute of Art e le Embankment Galleries. Infine the Hayward nel complesso del Southbank Centre, ospita ogni anno quattro mostre di levatura internazionale di artisti moderni e dei nomi più noti dell’arte contemporanea, ma organizza anche conferenze, dibattiti e workshop particolarmente interessanti. Non possiamo non accennare alla zona di East London, attualmente tra le più creative e in fermento della città, con spazi espositivi, piccoli studi indipendenti, gallerie. Degni di nota sono il White Cube in Hoxton Square, che ospita opere di artisti moderni contemporanei e la Whitechapel Gallery, rinnovata di recente, che ha lanciato alcuni degli artisti oggi più conosciuti. Assieme a l’East End uno degli spazi più innovativi di Londra è il West London, con il Louise T Blouin Institute e Kings Place.

British Museum

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

MUSEI

MUSEI


EVENTI

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA EVENTI Presentiamo qui una breve lista di eventi che si tengono ogni anno a Londra ed ai quali vale la pena di assistere se in concomitanza con la vostra visita. CAPODANNO CINESE inizio di febbraio Chinatown, Soho Metro: Piccadilly Circus o Leicester Square www.chinatownchinese.co.uk Spettacolare celebrazione del capodanno cinese a Chinatown nel quartiere di Soho. Famosa la sfilata del dragone d’oro nelle strade di Chinatown e la degustazione di specialità cinesi. OXFORD & CAMBRIDGE BOAT RACE fine marzo-inizio aprile Da Putney a Mortlake Metro: Hammersmith www.theboatrace.org La celeberrima regata che vede ogni anno le due università rivali di Oxford e Cambridge sfidarsi sul Tamigi. La gara termina a Mortlake raggiungibile solo in treno. LONDON MARATHON Aprile Da Greenwich a Westminster www.london-marathon.co.uk La Maratona di Londra è una delle più popolari al mondo, lunga circa 40 km da Greenwich a Westminster. Chi sia interessato a partecipare può iscriversi a partire dal mese di agosto dell’anno precedente. CHEALSEA FLOWER SHOW maggio Royal Hospital Road, Chealsea Metro: Sloane Square http://www.rhs.org.uk/chelsea Nel bel quartiere di Chelsea ha luogo in maggio quella che si proclama la più grande esposizione di fiori al mondo. WIMBLEDON LAWN TENNIS CHAMPIONSHIP fine giugno-inizio luglio All England Lawn Tennis and Croquet Club, Church Road, Wimbledon

Metro: Southfields www.wimbledon.org il più celebre torneo di tennis al mondo. BBC PROMS da luglio a settembre Royal Albert Hall e altri teatri Metro: South Kensington (for the Royal Albert Hall) www.bbc.co.uk/proms Fra la metà di luglio e la metà di settembre la BBC organizza numerosissimi concerti di musica classica in alcuni dei principali teatri londinesi tra cui la splendida Royal Albert Hall. NOTTING HILL CARNIVAL ultimo weekend di agosto Quartiere di Notting Hill Metro: Notting Hill, Ladbroke Grove o Westbourne Park Il celebre Carnevale caraibico con la sfilata in costume ed i numerosi concerti. THAMES FESTIVAL metà di settembre riva del Tamigi, fra Westminster e Tower Bridge Metro: Westminster o Waterloo www.thamesfestival.org Questa festa rivolta alle famiglie ha luogo nel weekend centrale di settembre a celebrazione del Tamigi. Concerti e vari spettacoli tra cui i fuochi d’artificio ed una sfilata di battelli sul fiume. DANCE UMBRELLA Fine settembre Sadler’s Wells e altri teatri Metro: Angel (per il Sadler’s Wells) www.danceumbrella.co.uk Importante festival di danza contemporanea. Ha luogo ogni anno nel mese di ottobre in vari teatri cittadini fra cui il principale è il Sadler’s Wells. LONDON FILM FESTIVAL seconda metà di ottobre National Film Theatre e altri cinema Metro: Waterloo (per il National Film Theatre) www.bfi.org.uk/whatson/lff E’ considerato uno tra i più celebri festival d’Europa. 59


Due tra i simboli moderni di Londra sono senza dubbio i grandi magazzini Harrods e il mercatino di Portobello. E ciò non a caso visto che la metropoli britannica vanta un’offerta invidiabile per tutti gli amanti dello shopping, e i due luoghi precedentemente citati danno un’idea della varietà dei prodotti reperibili a Londra dove è possibile spaziare a 360° tra abbigliamento, oggettistica, design, arte, prodotti alimentari, musica e tutto ciò che sia possibile acquistare. Ma oltre alla varietà dei prodotti, londra è unica anche per la completezza della clientela che può soddisfare: dalla sofisticata ricca signora, alla giovane ragazzina dai gusti più commerciali, dal raffinato palato di un buongustaio, alla voglia di chi si vuole sorprendere con gusti esotici; dall’esigente acquirente d’antiquariato all’eccentrico estimetore di creazioni di design contemporaneo, dall’amante degli abiti vintage al più ossessionato fashion addic. Lo shopping in generale e la moda trovano il loro naturale regno nel quartiere di Mayfair. Oxford street vanta un’offerta più accessibile, commerciale, mentre il lusso la fa da padrone tra i negozi di Regent street (magari gustare un dolce nella bella pasticceria “Concerto” o il famoso store di giocattoli Hamleys, New Bond street, la via degli stilisti, e Cork Street la via delle gallerie d’arte). Attraverso Savile Row raggiungerete l’elegante Conduit Street, dove l’eccentrica Vivienne Westwood ( n°44) si trova di fronte a Rigby and Peller, corsettieri della regina. Tra le mete più gettonate dai turisti amanti dello shopping vi sono sicuramente i celebri grandi magazzini londinesi: in primo luogo Harrods, situato nell’esclusivo quartiere di Knightsbridge, ma anche Harvey Nichols, sempre a Knightsbridge, e poi Selfridge’s, Debenhams, House of Fraser e John Lewis a Oxford Street, Fortnum & Mason a Piccadilly, e Liberty a Regent Street. Non mancate di visiatre Carnaby street con i suoi piccoli e grandi negozi, da dove negli anni 60-70 partivano mode e nuove tendenze verso tutto il mondo: troverete concept store unici nel loro genere, ma anche negozi di stilisti emergenti. Infine, soprattutto nel fine settimana, potrete trovarvi immersi nella folla che riempie King’s Road o 60

Covent Garden per lo shopping più sfrenato. Un’altra peculiarità di Londra è la presenza di numerosi mercatini, ed i più celebri sono probabilmente quelli nel quartiere di Camden, noti soprattutto per l’abbigliamento, vintage e non. Camden Town Markets, aperti tutti i giorni, ma con il maggior numero di bancarelle il sabato e la domenica( Metro: Camden Town). Conosciutissimo è anche il mercatino di Portobello Road, una serie di più mercatini, tra cui quello di antichità in prossimità della stazione della metropolitana di Notting Hill Gate che troviamo solo il sabato tra le 7 e le 15.00. Portobello Road Markets, aperto tutti i giorni (Metro: Notting Hill Gate o Ladbroke Grove). Meno conosciuto dei due precedenti, il mercatino di Spitafields è tuttavia tra i migliori di Londra per la qualità e originalità dei prodotti in vendita che vanno dall’abbigliamento all’artigianato al cibo biologico. Spitalfields Market aperto tutti i giorni (Metro: Liverpool Street). I prodotti d’artigianato sono il punto di forza di un altro mercatino molto bello che ha luogo a Greenwich, mentre lo storico mercato alimentare di Londra ha sede a Bourough, vicino al Tamigi. Infine merita senz’altro una visita il suggestivo mercato dei fiori di Columbia Road. Greenwich Market, prodotti d’artigianato, aperto da giovedì a domenica(Dockland Light Railway Station: Cutty Sark). Borough Market, lo storico mercato alimentare aperto da giovedì a sabato (Metro: London Bridge). Charing Cross Road è la via londinese delle librerie, qui potrete trovare l’enorme Foyles ma anche un’infinità di piccole librerie specializzate, e a Notting Hill si trova la libreria di viaggi, The Travel Bookshop, che ha ispirato il celebre film che prende il nome da questo pittoresco quartiere. Petticoat Lane (Metropolitana: Whitechapel). Uno dei piú famosi mercati di Londra che si tiene ogni domenica. E’ anche un ottimo posto per assaggiare la cucina indiana. Vicino si trova anche la Truman Brewery che é un centro di musica, moda e arte. Brick Lane Market in Brick Lane, Cheshire Street, Slater Street (Metropolitana: Aldgate East) aperto la domenica dalle 8 alle 14. Vende quasi tutto incluso vestiti a basso costo e tutti i tipi di oggettistica, antica e moderna.

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

SHOPPING

SHOPPING


GIOCHI OLIMPICI E PARAOLIMPICI DI LONDRA 2012 Per la terza volta nella storia delle olimpiadi moderne, Londra ospiterà i Giochi Olimpici e Paralimpici nel 2012. I giochi si svolgeranno dal 27 luglio al 12 agosto 2012, mentre i Giochi Paralimpici avranno luogo dal 29 agosto al 9 settembre 2012. Il Parco olimpico e stato pensato e realizzato nella East London ma tutta la città sarà coinvolta con spettacoli, manifestazioni ed eventi di ogni genere. Le competizioni avranno luogo in strutture realizzate appositamente per l’evento, ma allo stesso tempo in strutture esistenti o temporanee; in particolare per le gare di vela è stato adibito il Weymouth and Portland National Sailing Academy sull’isola di Portland. I biglietti per i Giochi Olimpici hanno già segnato il tutto esaurito con disponibilità ormai limitata. Sono ancora reperibili invece i biglietti per i Giochi Paralimpici. I cittadini non residenti nel Regno Unito o in Paesi europei delegati, dovranno richiedere i biglietti attraverso il proprio Comitato Olimpico o Paralimpico nazionale e/o i rivenditori autorizzati locali. Alcune ambasciate nazionali hanno deciso di dare accesso al proprio interno al pubblico durante le Olimpiadi, organizzando eventi e seguendo

i giochi da vicino. Oltre allo sport sono in programma una serie di eventi culturali imperdibili che fanno da corollario ai giochi ed includono esibizioni, concerti, rappresentazioni teatrali e alcuni eventi gratuiti. Così il Festival di Londra 2012 presenta anche The Mayor of London’s Summer Like No Other, un programma di eventi all’aperto che si svolgeranno nella capitale londinese con spettacoli gratuiti, decorazioni per le Olimpiadi 2012 e gli anelli olimpici installati sul ponte di Tower Bridge. www.london2012.com www.festival.london2012.com

© Beltipo

61

OLIMPIADI 2012

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


La cucina londinese è forse l’unico aspetto che non raggiunge i livelli che la città vanta in altri ambiti. Almeno per quanto concerne la cucina tradizionale che non offre menu da gurmet. Tuttavia, le cucine internazionali hanno preso via via sempre più piede tanto da far si che oggi Londra possa pregiarsi di ottimi ristoranti con cucina di tutto il mondo. Potrete cercare il ristorante che più vi ispiri attraverso alcuni siti

Jecket potatoes

Ingredienti: 4 patate medio-grandi, sale, olio, pepe, 100 gr mascarpone, 2 cucchiai di formaggio grana, 1 cucchiaio raso di farina, 1 cucchiaio di latte, un cucchiaino di erbe aromatiche (es. timo), un pò di burro. Preparazione: riscaldate il forno a 180-190°. Lavate bene le patate, bucherellate con una forchetta la superficie e poi ungetele con olio e spalmatele di sale grosso per rendere più croccante la buccia. Ponetele su una teglia e infornatele per almeno 45-50 minuti. Il tempo di cottura dipende dalla grandezza delle patate e dal livello di croccantezza che volete far avere alla buccia. Nel frattempo, 10 minuti prima di tirarle fuori dal forno, mettete sul fuoco un pentolino in cui farete sciogliere lentamente il mascarpone con il latte, dopodichè aggiungete le erbe aromatiche, la farina setacciata e mescolate bene il tutto per eliminare i grumi. Aggiungete infine sale, pepe e formaggio grana. Quando le patate sono cotte, toglietele dal forno e praticate un taglio lungo la lunghezza o a croce e infilateci una nocciolina di burro versandoci poi il ripieno di mascarpone preparato. Volendo potete ulteriormente spolverizzarle con del grana. 62

come www.london-eating.co.uk o www.toptable.co.uk. Non esiste un piatto tipico londinese, ma non mancate di assaggiare il celebre piatto nazionale, “fish and chips”, che potrete assaggiare senza restarne delusi in centro a due passi da Covent Garde, al Rock and Sole Plaice(47 Endell Street, WC2). In qualsiasi pub di Londra potrete provare un secondo piatto tradizionale, la “jacket potato”.

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

CUCINA

CUCINA


IL TRADIZIONALE AFTERNOON TEA Il tè, meglio se scuro, prevede di essere consumato in tazze di fine porcellana. Il procedimento da seguire è il seguente: per preparare un buon tea per prima cosa si riscalda la teiera (ad esempio sciacquandola con acqua calda); bollire l’acqua e versarla in una teiera per scaldarla, quindi gettare via l’acqua utilizzata. Mettere un cucchiaino di foglie di té a testa nella teiera, e un cucchiaio extra “for the pot” (per la teiera); versare dunque l’acqua bollente dentro la teiera. I tempi di infusione variano dai 3 ai 5 minuti a seconda della miscela scelta. L’usanza di aggiungere il latte deriva da un accorgimento di ordine pratico: si credeva infatti che mettere un goccio di latte freddo sul fondo della tazzina impedisse al tea scuro e bollente di incrinare e macchiare la delicata porcellana. Per questa

ragione il latte andrebbe versato prima del tea. Tuttavia alcuni sostengono che mettere il latte prima del tè indichi che la porcellana usata non sia di qualità e tale pratica venga considerata di cattivo gusto. Attenzione perché anche lo zucchero ha la sua importanza: va servito preferibilmente in zollette. Quando è l’ora del tè, vengono serviti inoltre pasticcini, biscottini e sandwich. Tipico sandwich è quello con la marmite, una crema spalmabile salata color marrone scuro che si ottiene dall’estratto di lievito, con un sapore molto pronunciato. Altri sandwich che accompagnano il tè inglese sono quelli senza crosta (solitamente quelli al cetriolo, prezzemolo e uovo). Oltre a vari tipi di focaccine con la marmellata e la panna, ma anche torte alla frutta, pasta frolla, muffins e bans.

5 p.m....it’s time for tea Irrinunciabile per ogni inglese che si rispetti è il rito dell’afternoon tea, il tè delle cinque. La tradizione ebbe inizio con la regina Vittoria nei salotti di Buckingham Palace nel lontano 1838. A Londra si può ancora ritrovare l’atmosfera dei vecchi tempi nelle caffetterie più famose dove degustare la calda bevanda fumante. Tra i nomi più esclusivi, dove non è difficile incontrare star, spiccano Spoon e Dorchester, in Park Lane, che offre 20 varietà da assaporare con accompagnamento musicale al pianoforte. Famoso anche il Claridge’s di Brook Street con tè provenienti da tutto il mondo. Una vera istituzione è il tè servito all’hotel Ritz, al civico 150 di Picadilly così come quello del Four Season ad Hamilton Place. Immancabile, in-

fine, la sosta presso Lo Strand, al civico 216 dell’omonima strada, primo negozio al mondo a vendere tè nel lontano 1706 ed oggi l’unico a vendere l’intera gamma completa dei prodotti Twinings, ovvero quasi 200 miscele. Visitate il Fortnum and Mason’s (181 Piccadilly W1A 1ER) dove troverete un appetitoso assortimento di dolci, cioccolata, carne e tanto altro ancora tale da soddisfare anche il palato esigente della Regina, cliente storica del negozio. Approfittate quindi per prendere un gelato squisito al Parlour Restaurant dove potrete scegliere tra gusti talmente insoliti da essere introvabili in qualsiasi altro posto al mondo. 63

CUCINA

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA


A Londra potrete collegarvi ad Internet con estrema facilità e quasi ovunque attraverso i vostri dispositivi o in alternativa affittare una postazione in uno dei tantissimi Internet café della capitale. Se viaggiate con il vostro laptop e non disponete di un dispositivo wirless ricordatevi di comprare un adattatore che vi permetta di allacciare il vostro cavo del telefono alla linea telefonica britannica, più larga e sottile, ed un adattatore per la presa elettrica. Per conoscere gli hotspot per le connessioni wi-fi potrete utilizzare il sito www.hotspot-directory.com. Sul sito www.londonlibraries.org potrete conoscere quali sono le biblioteche londinesi da cui è possibile collegarsi gratuitamente ad internet.

DIZIONARIO Sì: Yes No: No Salve, Ciao: Hello Arrivederci, Ciao: Goodbye Grazie: Thank you Per favore: Please Mi scusi, Scusa: Excuse me, Sorry Non capisco: I don’t understand Aperto: Open Chiuso: Close Sinistra: Left Destra: Right (Sempre) Diritto: Straight on Lontano: Far Vicino: Near Buono: Good Mappa, Cartina stradale: Map, road map 64

Informazioni turistiche: Tourist information Strada, Via: Street Piazza: Square Torre: Tower Ponte: Bridge Ospedale: Hospital Polizia, Stazione di polizia: Police, police station Farmacia: Pharmacy Ristorante: Restaurant Museo: Museum Banca: Bank Negozio: Store, shop Bar tipico della zona: Pub Prima colazione: Breakfast Pranzo: Lunch Cena: Dinner Acqua: Water

Vino: Wine Birra: Beer Pane: Bread Caffé: Coffee Carne: Meat Pesce: Fish Verdura: Vegetable Il conto, per favore: The bill, please Quanto costa?: How much it is? Accettate carte di credito?: Do you accept credit cards? Dove é il bagno?: Where is the toilette? Parla...?: Do you speak...? Avreste...?: Do you have..? Camere libere: Vacancies Vorrei un taxi, per favore: I’d like a taxi, please

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

WI-FI / DIZIONARIO

WI-FI E HOT SPOT


AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA

65


66

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!


AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

LONDRA

CHIESE 1 Cattedrale di Westminster -p.18 2 Abbazia di Westminster - p. 18 3 Chiesa di Santa Margherita - p. 18 15 Chiesa S. Martino Campi - p. 19 PALAZZI 4 Westminster Palace - p. 23 7 Buckingham Palace - p. 22 8 Palazzo di St. James - p. 22 9 Horse Guards - p. 23 10 Admiralty House - p. 23 29 Palazzo di Giustizia - p. 24 36 County Hall - p. 24 MUSEI 14 Galleria Nazionale - p. 27 16 Galleria dei Ritratti - p. 27 28 British Museum - p. 27 MONUMENTI 5 Big Ben - p. 32 13 Colonna Di Nelson - p. 32 STRUTTURE 11 Admiralty Arch - p. 30

21 Fontana “Eros” - p. 30 34 London Eye - p. 31 35 Acquario di Londra - p. 30 PIAZZE / VIE 12 Trafalgar Square - p. 34 20 Piccadilly Circus - p. 35 22 Chinatown - p. 35 23 Carnaby Street - p. 36 24 Regent Street - p. 35 25 Oxford Street - p. 36 26 Oxford Circus - p. 36 31 Covent Garden - p. 35 PARCHI 6 St James’s Park - p. 40 TEATRI 17 Teatro Duca di York - p. 39 18 Teatro Her Majesty - p. 39 19 Teatro Royal Haymarket - p. 39 27 Teatro Dominion - p. 39 30 Teatro Aldwych - p. 38 32 Royal National Theatre - p. 38 33 Royal Festival Hall - p. 38 67


www.weagoo.com copyright © 2012 weagoo V. 1.0 Weagoo non fornisce alcuna garanzia sulla qualità e l’accuratezza delle informazioni così come al carattere esclusivo delle stesse. Parte del materiale presente in questa guida è soggetto a licenze “Commons”, immagini, suoni e altro materiale sono di proprietà dei rispettivi proprietari, le mappe sono di Google Maps - ©2012 Google Inc. e Tele Atlas North America, Inc. Altri marchi, nomi e prodotti menzionati e non, sono dei rispettivi proprietari. WeAGoo adotta una procedura di segnalazione, gestione delle obiezione o reclami concernente il materiale e il contenuto di questa guida, ovvero ritieni che il materiale e il contenuto pubblicato lede il tuo diritto d’autore, contattataci senza indugio attraverso l’apposita procedura di segnalazione presente all’indirizzo : http://www.weagoo.com/it/contact. Le informazioni possono variare anche senza preavviso e sono puramente indicative.

AREA RILEGATURA: GRAFFETTA QUI I FOGLI A4 STAMPATI, SEGUENDO LE ISTRUZIONI A PAG 2, OTTERRAI UNA COMODA GUIDA DA PORTARE CON TE!

per approfondire scansiona il QRcode

Guida Turistica di Londra  

Guida turistica di Londra con le più importanti attrazioni da visitare e info utili

Guida Turistica di Londra  

Guida turistica di Londra con le più importanti attrazioni da visitare e info utili

Advertisement