Vivi Brescia - agosto 2022

Page 1

Vivi Brescia & Provincia

SELEZIONE DI EVENTI | FIERE | MANIFESTAZIONI | MERCATI | MOSTRE | SAGRE DA NON PERDERE

NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022- NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022 Vivi Brescia


2 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia

Sommario

& Provincia

SELEZIONE DI EVENTI | FIERE | MANIFESTAZIONI | MERCATI | MOSTRE | SAGRE DA NON PERDERE

6/28 Eventi di un giorno 30/52 Festival, fiere, mostre, rassegne

NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022- NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022 Vivi Brescia

STRADA DELLA FORRA Uno dei modi migliori per raggiungere Tremosine sul Garda è percorrere la spettacolare Strada della Forra: il percorso mozzafiato che si snoda attraverso la gola selvaggia scavata dal Torrente Brasa, dai 65 m delle sponde del lago ai 423 m della frazione Pieve. Un intreccio di rupi a strapiombo, tunnel nel buio, gole e piante rampicanti. Non a caso la Strada è stata definita da Winston Churchill l’ottava meraviglia del mondo e prima ancora “una delle strade più belle del mondo” da un corrispondente del famoso giornale tedesco Frankfurter Zeitung nel giorno della sua inaugurazione. La storia della Strada inizia nel 1889, anno in cui venne ideato il primo progetto. Prima di allora le persone arrivavano a Tremosine esclusimanete a piedi, tramite il sentiero porto Pieve ed altre stradine secondarie mentre le merci raggiungevano Pieve con una rudimentale teleferica. La Strada venne ufficialmente inaugurata il 18 maggio 1913 con una grande festa. Si materializzava il sogno di una popolazione intera che attendeva da secoli questo capolavoro d’ingegneria, fatto di ponti mozzafiato e ripide curve che si tuffano nel Torrente Brasa.

54/61 Brescia da leggere 64/66 Itinerari bresciani 68/72 Anticipazioni settembre

Editoriale Cari lettori, il mese di agosto è sempre generoso di eventi e manifestazioni di ogni genere. La nostra redazione continua a ricercarli e segnalarli e vi invita a scoprire il nostro territorio a 360°, dove natura, storia, architettura, cultura ed enogastronomia si fondono per regalare emozioni uniche. Vorremmo che il nostro progetto fosse il più possibile condiviso per riuscire ad informare di più e meglio. Vi rinnoviamo pertanto l’invito a comunicare all’indirizzo “redazione.vivibrescia@gmail.com” gli eventi di cui siete a conoscenza. Vi salutiamo con l’augurio di una piacevole lettura e con l’arrivederci al prossimo numero di settembre.

Partner

Vivi Brescia | Pubblicazione periodica on line a distribuzione gratuita Autorizzazione del Tribunale di Brescia n. 18/2016 del 12.08.2016 Editore: Casa Editrice Publisher - Editoria | Comunicazione | Uffici Stampa | Web | Social via San Bernardino, 61/L | 25030 Roncadelle | 0306371790 | redazione.vivibrescia@gmail.com Direttore Responsabile: Vittorio Bertoni | vittoriobertoni61@gmail.com In copertina: Lago di Garda, Tremosine | strada della Forra © Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione totale o parziale di qualsiasi parte della rivista è vietata senza il permesso scritto dell’Editore

Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


I BRESCIANI LO SANNO PRIMA (se leggono www.bsnews.it) BsNews.it è il quotidiano on line di Brescia e provincia dal 2008: ogni giorno offre (GRATIS) decine di notizie, foto, sondaggi e commenti Cerchi notizie sui principali fatti cronaca locale? Aggiornamenti in tempo reale sul Covid e altre informazioni utili? News su Sport, Politica o Economia? Leggi www.bsnews.it

4 | Casa Editrice Publisher


EVENTI DI UN GIORNO potete segnalare i vostri eventi a: redazione.vivibrescia@gmail.com

Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


28 giugno ore 21.00 BOTTICINO Cave Lombarda Marmi Piazzale della Cava Menga Bassa 29 giugno ore 21.00 OME Borgo del Maglio Via Maglio, 51 6 luglio ore 21.00 CALCINATO Parco La Boschina Via Arnaldo, 40 11 luglio ore 21.00 VILLA CARCINA Villa Glisenti Via Italia, 68

12 luglio ore 21.00 MARONE Chiesa Parrocchiale San Martino Via Lungolago Guglielmo Marconi, 18 14 luglio ore 21.00 GAVARDO Chiostro del Monastero di Santa Maria degli Angeli Via Santa Maria 20 luglio ore 21.00 BIONE Chiesa di Santa Maria Assunta Piazza Caduti, 17

In caso di maltempo consultare il sito teatrogrande.it

6 | Casa Editrice Publisher

22 luglio ore 21.00 ISEO Lido di Sassabanek Via Colombera, 2 27 luglio ore 21.00 PROVAGLIO D’ISEO Chiesa del Monastero di San Pietro in Lamosa Via Monastero, 5 2 agosto ore 21.00 LONATO DEL GARDA Parco della Rocca Via Rocca, 2

30 agosto ore 21.00 DELLO Pieve di Santa Maria della Formigola Via Cristoforo Colombo, 24, Corticelle 31 agosto ore 21.00 PUEGNAGO DEL GARDA Villa Galnica Vicolo Roma, 4 1 settembre ore 21.00 BORGO SAN GIACOMO Castello di Padernello Via Cavour, 1 7 settembre ore 21.00 SONICO Chiesa di San Giuseppe via San Lorenzo, 1

Tutti gli eventi della rassegna sono a partecipazione gratuita sino ad esaurimento posti. Le modalità di accesso agli eventi saranno disponibili sul sito teatrogrande.it e i siti delle rispettive amministrazioni.


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


8 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


10 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


12 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


14 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


Empiria Lightland

la luce è emozione a Borgo Machetto | Desenzano

fino al 23 settembre info su: empirialightland.com 16 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


18 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


20 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


Un’estate tra vigne e cantine Vetrina straordinaria di un territorio ricco di eccellenze “Un’estate tra vigne e cantine”. È la nuova serie di eventi che la ‘Strada del vino e dei sapori Colli dei Longobardi’ propone nei mesi di luglio, agosto e settembre. Ben trentasette appuntamenti che vogliono rendere omaggio ai prodottori e al territorio. Cinque le cantine coinvolte. A Botticino: Noventa, a Castenedolo: Peri-Bigogno e a Capriano del Colle: San Michele, La Vigna, Botti e Lazzari Vini. Le proposte spaziano dal classico aperitivo, alla cena completa, dal bike-tour al mercato di produttori, artigiani e artisti locali. Ma c’è anche uno spettacolo teatrale a lume di candela. “Una nuova e stimolante occasione – spiega il presidente della Strada, Flavio Bonardi - per vivere, in piena sicurezza, un suolo antico, ma con radici giovani. Trentasette appuntamenti che vogliono rendere omaggio al vino, al territorio che la strada dei Colli dei Longobardi rappresenta e ai suoi sapori. Speriamo siano in molti durante l’evento a voler (ri)scoprire una parte di provincia che è a poca distanza da Brescia e che al suo interno ha un mondo da raccontare, non solo di vino”. La scoperta e la degustazione delle produzioni vinicole locali, sebbene sia centrale nell’enoturismo, non è più l’unica ragione per cui vale la pena scoprire un territorio. Il connubio tra storia, arte, cucina e vino è sempre più desiderato. “Questo l’obiettivo di un’estate tra vigne e cantine, che ci piacerebbe diventasse un appuntamento annuale. Una vetrina straordinaria di un territorio che desidero continuare a promuovere: dalle eccellenze che sa esprimere al “saper fare” delle imprese vitivinicole, dai produttori agricoli alla ristorazione, dall’accoglienza alla cultura. Solo così potremo sostenere il nostro

tessuto socio-economico e incentivare un turismo consapevole”. Alla realizzazione della manifestazione collabora la Fondazione Provincia di Brescia eventi. “Un progetto di rete importante - afferma la presidente, Nicoletta Bontempi – che mette insieme pubblico e privato e che consente di far vivere una serie di proposte di accoglienza intelligenti e sfiziose in un territorio ricco di proposte storiche, artistiche e culturali”. Le prenotazioni vanno effettuate direttamente alle cantine.

Programma completo: www.stradadelvinocollideilongobardi.it 22 | Casa Editrice Publisher


UN’EstATE

tra VIGNE e CANTINE SABATO 30 LUGLIO dalle ore 9:30 alle ore 12:30:

DOMENICA 14 AGOSTO dalle ore 18:00:

“Bike tour in Vigna con visita e degustazione alla Cantina”

“Aperitivo alla Cascina San Michele 1884”

Castenedolo, Cantina Peri-Bigogno Solo su prenotazione: visite@peribigogno.com , tel. 030 2731572 o direttamente via internet su visit.peribigogno.com Organizzato da Cantina Peri-Bigogno

Capriano del Colle, Cascina San Michele Per prenotazioni e informazioni : cascina@sanmichelevini.it , tel. 3383196621 Organizzato da Cantina San Michele SABATO 20 AGOSTO dalle ore 19:30:

DOMENICA 31 LUGLIO dalle ore 18:00:

“Aperitivo alla Cascina San Michele 1884” Capriano del Colle, Cascina San Michele Per prenotazioni e informazioni : cascina@sanmichelevini.it , tel. 3383196621. Organizzato da Cantina San Michele

“Apericena in Cantina”

Poncarale, Azienda Agricola San Bernardo Ingresso Libero con degustazioni vini abbinati ai prodotti del territrio con possibilità di acquisto. Organizzato da Azienda Agricola San Ber nardo

VENERDI 5 AGOSTO ore 20:30:

DOMENICA 21 AGOSTO dalle ore 18:00:

“Metti una Cena isolati in Vigna”

“Aperitivo alla Cascina San Michele 1884”

Capriano del Colle, Brolo di San Lorenzo Costo serata: euro 62,00 Solo su prenotazione: info@lazzarivini.it, 030 9747387, https://www.lazzarivini.it/metti-una-cena-isolati-invigna-2022/ Organizzata da Cantina Lazzari

Capriano del Colle, Cascina San Michele Per prenotazioni e informazioni : cascina@sanmichelevini.it , tel. 3383196621 Organizzato da Cantina San Michele SABATO 27 AGOSTO dalle ore 9:30 alle ore 12:30:

SABATO 6 AGOSTO ore 20:30:

“Metti una Cena isolati in Vigna” Capriano del Colle, Brolo di San Lorenzo Costo serata: euro 62,00 Solo su prenotazione: info@lazzarivini.it, 030 9747387, https://www.lazzarivini.it/metti-una-cena-isolati-invigna-2022/ Organizzata da Cantina Lazzari

“Bike tour in Vigna con visita e degustazione alla Cantina” Castenedolo, Cantina Peri-Bigogno Solo su prenotazione: visite@peribigogno.com , tel. 030 2731572 o direttamente via internet su visit.peribigogno.com Organizzato da Cantina Peri-Bigogno DOMENICA 28 AGOSTO dalle ore 11:00 alle ore 16:00:

“Pic Nic in Vigna” DOMENICA 7 AGOSTO dalle ore 18:00:

“Aperitivo alla Cascina San Michele 1884” Capriano del Colle, Cascina San Michele Per prenotazioni e informazioni : cascina@sanmichelevini.it , tel. 3383196621 Organizzato da Cantina San Michele

Capriano del Colle, Tenuta la Vigna – Cascina la Vigna Per prenotazioni e informazioni : info@tenutalavigna.it commerciale@tenutalavigna.it , tel. 3288729264 - 3333937475 Organizzato da Tenuta la Vigna DOMENICA 28 AGOSTO dalle ore 18:00:

“Aperitivo alla Cascina San Michele 1884” DOMENICA 14 AGOSTO alle ore 20:

“Grigliata di Ferragosto” Botticino Mattina, Tenuta Pozzetto Cena in vigna godendoci la brezza della collina, con accompagnamento musicale cena tutto compreso: 35 euro Solo su prenotazione: 3927732527, 3491696199, info@ noventabotticino.it Organizzata da Cantina Noventa

Capriano del Colle, Cascina San Michele Per prenotazioni e informazioni : cascina@sanmichelevini.it , tel. 3383196621 Organizzato da Cantina San Michele VENERDI 2 SETTEMBRE ore 20:30:

“Metti una Cena isolati in Vigna” Capriano del Colle, Brolo di San Lorenzo Costo serata: euro 62,00 Solo su prenotazione: info@lazzarivini.it, 030 9747387, https://www.lazzarivini.it/metti-una-cena-isolati-invigna-2022/ Organizzata da Cantina Lazzari

Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


24 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


26 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


QUANDO LE STELLE VANNO A DORMIRE Lunedì 1 agosto

Echoes. Le ere dei Pink Floyd in veste classica violino, violoncello, arpa, pianoforte e voce

Domenica 14 agosto Alta Marea: cover, plagi e citazioni

Brani di Venditti, Collins, Harrison, Dylan, Choen violino, violoncello, arpa, pianoforte e voce Gruppo Caronte

Ore 5:00

Spiaggia delle Muse Ingresso libero Per informazioni www.sirmionebs.it 28 | Casa Editrice Publisher


FESTIVAL FIERE MOSTRE RASSEGNE potete segnalare i vostri eventi a: redazione.vivibrescia@gmail.com

Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


30 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


fino all’8 gennaio 2023

Museo di Santa Giulia Brixia Parco Archeologico La mostra dal titolo Isgrò cancella Brixia, a cura di Marco Bazzini, intende porre l’accento sul dialogo che s’instaura tra l’archeologia e l’arte contemporanea, tra la storia e il presente, tra la cultura classica e la sua persistenza nel nostro tempo con opere, tutte di dimensioni ambientali, appositamente ideate e realizzate dall’artista per quest’occasione, in stretto dialogo con i suggestivi spazi che le ospitano. La rassegna prende avvio dalla sala centrale del Capitolium, un vero e proprio museo epigrafico che ospita l’opera Le api di Virgilio. Una moltitudine di api in volo cancellano le iscrizioni presenti sulle epigrafi romane collocate 32 | Casa Editrice Publisher

sulla parete: una spettacolare installazione, realizzata con le più avveniristiche tecniche digitali, dove la cancellatura si manifesta nella vivacità delle immagini in movimento. Il complesso del Museo di Santa Giulia ospita altri tre episodi del progetto espositivo. Nell’incanto del Chiostro rinascimentale s’incontra, disposto sul prato, L’armonium delle allodole impazzite, un enigmatico e monumentale strumento musicale, sul cui perimetro corre una sequenza di tasti di pianoforte. Nel silenzio del luogo risuona l’aria della Casta diva dalla Norma di Vincenzo Bellini, una delle opere più potenti della tradizione lirica italiana, ambientata nelle Gallie

romane. Quest’opera, presentata per la prima volta proprio a Brescia, è realizzata dalla Fondazione Brescia Musei in co-produzione con Arte Sella, l’importante parco d’arte contemporanea nella natura in Val di Sella, Valsugana, (TN) all’interno dei cui percorsi espositivi, al termine della mostra, sarà collocata permanentemente nello spazio all’aperto individuato dall’artista stesso. Le sale espositive del Museo di Santa Giulia ospitano inoltre un inedito ciclo di dipinti dal titolo Brixia come Atene. Tredici grandi tele dove le pagine illustrate di un libro sulla vita quotidiana di un’antica polis greca sono state cancellate in bianco.


fino al 28 agosto 2023

Fino al 28 agosto, il Museo di Santa Giulia a Brescia ospita la mostra WESTON. Edward, Brett, Cole, Cara. Una dinastia di fotografi, uno degli appuntamenti più attesi della stagione fotografica italiana e fiore all’occhiello del programma della quinta edizione del Brescia Photo Festival, iniziativa promossa da Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei, in collaborazione con Ma.Co.f – Centro della fotografia italiana che quest’anno verterà sul tema Le forme del ritratto. L’esposizione, curata da Filippo Maggia, prodotta da Fondazione Brescia Musei e

da Skira e progettata in stretta sinergia con la famiglia Weston, riunisce per la prima volta le fotografie di Edward Weston, dei figli Brett e Cole, e della nipote Cara. L’esposizione, lungi dall’essere considerata come un ritratto di famiglia per opere, si configura come un racconto di esperienze artistiche che attraversa oltre un secolo di fotografia, di storia e di immagini di un mondo in costante cambiamento. Il percorso, allestito al Museo di Santa Giulia, presenta 80 opere dei quattro fotografi, 40 del solo Edward, tra cui i maggiori capolavori: dai ritratti

plastici ai nudi che esaltano forme e volumi, dalle dune di sabbia agli oggetti trasformati in sculture, sino ai celebri vegetable – peperoni, carciofi, cavoli – e le conchiglie riprese in primissimo piano. Spesso direttamente paragonata alla pittura e alla scultura, la fotografia di Edward Weston è l’espressione di una ricerca ostinata di purezza, nelle forme compositive come nella perfezione quasi maniacale dell’immagine. L’autore indaga gli oggetti nella loro quintessenza, eleggendoli a metafore visive degli elementi stessi della natura.

bresciamusei.com Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


34 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


36 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


38 | Casa Editrice Publisher


Comunicato stampa

IDRO LAKE MUSIC FESTIVAL IDRO Tensostruttura - Piazza di Crone Lungolago Vittoria 13-14-15 Agosto 2022 ore 21,00 Contatti: 348 9528897 prolocoidro@libero.it Prima edizione dellʼIDRO LAKE MUSIC FESTIVAL, organizzato questʼanno dalla nuova Pro Loco di Idro (Bs). Gli organizzatori non hanno volutamente legato il Festival ad un genere musicale preciso, proprio per lasciare aperte le porte a tutti gli orizzonti musicali, con il comune denominatore di mantenere alta la qualità della proposta. In questa prima edizione viene dato spazio a tre gruppi bresciani che presenteranno tre diverse proposte. La prima, la sera del 13 agosto vedrà esibirsi a Crone – Idro il gruppo funky, rock, soul, reggae dei The Matt Project, trio costituito da Jury Magliolo (chitarra, basso, voce) noto per la sua partecipazione alla prima edizione di X-Factor, quando raggiunse la finale, Carlo Poddighe (chitarra e voce) chitarrista elettrico di Omar Pedrini nonché tra i migliori musicisti bresciani e il batterista veronese Matteo Breoni. La serata successiva grande evento, anticipato dalla cena su prenotazione con bis di primi, con lʼesibizione del Charlie Cinelli Quartet (Charlie Cinelli voce e chitarra, Andrea Bettini fisarmonica, Roberto Giribardi basso e Max Prandi batteria), che presenterà “Il Charlie, una storia fatta di canzoni”, nel quale il musicista saretino si racconterà attraverso le sue canzoni. Chiusura del Festival a Ferragosto con Dellino Farmer e il suo agro rap dialettale. Con lui la mitica BioBand composta da Nico al basso, Denis tastiere/tromba, Jacopo alla chitarra e Jaka alla batteria. Info prolocoidro@libero.it - mob. 348-9528897. Il Servizio di ristorazione – bar sarà disponibile per le tre sere, con la possibilità di prenotarsi alla Cena con bis di primi la sera del 14 Agosto, cena ore 19,30.

PRO-LOCO DI IDRO Via San Michele 85 25074 – Idro (BS)

Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


40 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


EDOLO

42 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


44 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


46 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


48 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


Lonato del Garda: dall’11 al 14 agosto 2022 alla Rocca Visconteo Veneta e nel parco Lonato in Festival: è di scena il circo contemporaneo Quattro giorni di meraviglie e divertimento per grandi e piccoli. Lonato in Festival, giunto alla decima edizione, propone dall’11 al 14 agosto un ricchissimo calendario di spettacoli en plein air e si conferma fra le principali manifestazioni italiane dedicate al circo contemporaneo, con la presenza di importanti compagnie nazionali e internazionali. Assicurati quattro giorni di meraviglie, divertimento, stupore per grandi e piccoli! Ormai collaudata la formula del festival, che dal 2013 propone al pubblico, con un linguaggio semplice ed immediato, varie forme artistiche e contenuti culturali capaci di dialogare tra loro e con il suggestivo contenitore storico, la Rocca Visconteo Veneta di Lonato del Garda (Brescia), una fra le più imponenti fortezze del nord Italia, da cui si gode un’impareggiabile vista sul lago. Negli ampi e suggestivi spazi en plein air della Rocca e del parco sottostante si esibiscono dalle 18.30 alle 24.00, senza soluzione di continuità, artisti di strada, compagnie di circo contemporaneo e di teatro di figura, musicisti. Grande spazio viene dedicato al divertimento dei bambini con giochi e spettacoli adatti al pubblico dei più piccoli. La magia dei DekRu, i mimi ucraini C’è grande attesa per DekRu, quartetto di noti e bravissimi mimi ucraini fondato a Kiev nel 2010, premiato al Festival Mondiale del Circo di Mosca e al Festival di Clown e Mimi di Odessa. Il loro spettacolo “Anime Leggere” è già stato apprezzato in numerosi paesi di tutto il mondo, tra cui Francia, Polinesia, Tahiti e Nuova Caledonia, oltre che in Russia e Ucraina. E’ uno show elegante e fortemente evocativo, con un susseguirsi di quadri molto suggestivi e un pizzico di sottile umorismo. Come per magia, ecco comparire davanti agli occhi degli spettatori un affascinante mondo marino, ricco di pesci e piante curiose, seguito da una romantica storia d’amore tra due statue viventi e dal multiforme universo del circo: leoni, acrobati su un trapezio, giocolieri e un pubblico esultante, per un viaggio nel regno della fantasia in compagnia di questi virtuosi eccezionali. Alla fine della performance tutti rimangono con la sensazione di un delizioso e divertente sogno da cui non vorrebbero svegliarsi. Compagnie e artisti prestigiosi Fra le presenze più importanti del festival, il Circo El Grito, riconosciuto dal Ministero dei beni e delle attività culturali e perennemente in tour nelle importanti piazze e nei principali festival europei. Il suo nome porta ben impressa la sua componente internazionale, dato che è stata infatti fondato dall’acrobata uruguaiana Fabiana Ruiz Diaz e dall’artista multidisciplinare italiano Giacomo Costantini. A Lonato presenta “Uomo calamita”, uno spettacolo di circo contemporaneo, illusionismo, musica e letteratura, scritto e diretto da Giacomo Costantini. Tra spericolate acrobazie, colpi di batteria e magie surreali, la voce di Wu Ming 2 guida lo spettatore in una vicenda tra storia e fantasia, quella di un circo clandestino 50 | Casa Editrice Publisher


durante la Seconda Guerra Mondiale. E poi si esibiscono con le loro coinvolgenti performances Bustric (nome d’arte di Sergio Bini, che scrive e interpreta spettacoli in cui mescola varie tecniche, dal gioco di prestigio alla pantomima, al canto e alla recitazione, in un ritmo narrativo che riempie le sue storie di sorprese, di cose buffe e inattese) e Francesco Sgrò ( fra l’altro fondatore del Collettivo 320chili e della scuola di circo per ragazzi “Fuma che’nduma”, direttore artistico e interprete di performance acrobatiche, regista invitato e coach artistico dell’Università Codarts Circus School di Rotterdam). Burattini, marionette, acrobazie Magici per bambini e adulti sono i burattini a guanto “al femminile” delle bolognesi Nasiinsu (Sandra Pagliarani e Stefania Rosignuolo) e le marionette a filo della compagnia professionale praghese Karromato e da seguire col fiato sospeso le acrobazie dal ritmo incessante e dal forte impatto visivo che uniscono circo, teatro e comicità dei DuoPiGreco (compagnia di circo contemporaneo nata nel 2020 dalla collaborazione di due amici Alessandro De Luca e Matteo Antonucci, acrobati specializzati in palo cinese). Fra gli altri divertenti spettacoli, ci sono in programma “Trick Nick” (un pic-nic a base di “trick”, ovvero trucchi, in cui Andrea Farnetani, coinvolgendo il pubblico, crea momenti poetici e surreali usando semplici oggetti d’uso comune, come palline, giornali, bicchieri, cucchiai, palloncini), BandaStorta Circus (un “soufflé” di musica e risate, che coinvolge il pubblico in peripezie musicali e gag incalzanti), Wunder Tandem (due voci, una fisarmonica e un mini drum set danno vita a un pastiche musicale che mescola in modo sfrontato e ironico i generi più disparati). Per informazioni: www.lonatoinfestival.it | info@lonatoinfestival.it | Tel. +39 0309130060 Ufficio Stampa - Studio Agorà Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


52 | Casa Editrice Publisher


BRESCIA DA LEGGERE per la segnalazione potete inviare una copia del vostro libro a: publisher: via san bernardino 61/L - 25030 roncadelle (bs)

Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


54 | Casa Editrice Publisher


Cosa accadrebbe se fosse possibile riportare in vita le storie, gli aneddoti, le curiosità e le persone che secolo dopo secolo hanno dato forma a Brescia contribuendo a renderla ciò che è oggi? È quello che si sono chieste Elena Frosio e Laura Stefanini, storiche dell’arte e guide turistiche fondatrici di Scopri Brescia, che in questa “guida itinerante ai luoghi e alle storie della città” ci portano alla scoperta di una Brescia inedita e sorprendente. Una guida unica sia per i turisti sia per gli abitanti della città, un itinerario sorprendente che attraverso storie, aneddoti e curiosità conduce alla scoperta di una Brescia capace di suscitare sorpresa e meraviglia a ogni passo e ogni racconto.

Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


56 | Casa Editrice Publisher


«Forse bisognerebbe cominciare dalla luce che c’è nell’aria: quella cristallina di certe mattine d’inverno, che dalla balconata del Castello ti permette di vedere il profilo degli Appennini. O quella brumosa di certe sere d’autunno, che porta con sé voglia di tepore e di abbracci. Oppure dagli aromi: quello dolciastro dei viali di tigli in fiore, quello delle cucine di mezzo mondo che aleggia nel Carmine, quello per alcuni afrodisiaco - della benzina delle auto storiche che una volta all’anno si danno appuntamento qui per la Mille Miglia. Oppure dai monumenti e dal colore della pietra di cui sono fatti: la Loggia e il Duomo, il Broletto e il Vantiniano, i chiostri e le torri. La città del tondino, dal cipiglio burbero e dal cuore generoso, è anche molte altre cose: città-caleidoscopio e città-enciclopedia, città-laboratorio e città-confine, capitale del terzo settore e, insieme a Bergamo, Capitale Italiana della Cultura 2023.Brescia, insomma, può essere “un luogo delizioso dove vivere”. E dunque incamminiamoci. Insieme. Adagio».

Massimo Tedeschi, giornalista professionista, come caporedattore del “Corriere della Sera” ha fondato e diretto il dorso bresciano del quotidiano di via Solferino. Ha collaborato con diverse testate nazionali e locali, è autore di libri di storia politica, economica, sociale e culturale. Nel 2016 ha creato la figura del commissario Sartori cui ha dedicato Carta Rossa (2016), L’ultimo record (2017),Villa romana con delitto (2018) e La maledizione del numero 55 (2019).

Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


58 | Casa Editrice Publisher


I grandi viaggiatori d’un tempo si fermavano in genere a Brescia nel viaggio da Milano a Venezia oppure giungevano sul Garda, in carrozza dal Brennero. Nelle lettere ad amici e conoscenti, nei resoconti di viaggio si limitavano però a pochi accenni. Di Brescia raccontavano di aver visitato alcune chiese, soprattutto la rotonda romanica del Duomo vecchio, San Francesco, San Giovanni, di aver ammirato il poderoso Castello, la veneta piazza della Loggia, di aver goduto del passeggio lungo i portici. Sui laghi, a parte il soggiorno in qualche villa e cenacolo artistico della Franciacorta, del Garda ricordavano l’incanto di Sirmione e delle Grotte di Catullo, la bellezza raccolta di Salò, il lungolago di Desenzano col suo grazioso porticciolo. La Brescia che stupisce i viaggiatori d’oggi è certo quella romana e longobarda, che si affaccia sull’antico decumano di via Musei. Qui sta il cuore della città, un cuore che non ha mai smesso di battere nonostante tanti anni di incuria e di abbandono. La parte romana è incredibile, ricca e spettacolare, con un foro e un teatro, un grande tempio dedicato all’imperatore Vespasiano. A due passi c’è Santa Giulia, il monastero longobardo in cui, nel racconto di Alessandro Manzoni, muore Ermengarda, sposa ripudiata da Carlo Magno. Il gioiello di re Desiderio e del suo popolo è ora il Museo della Città, uno dei più affascinanti d’Europa. Qui, in una stratificazione secolare di stili e testimonianze, davanti agli occhi scorre la storia d’Italia coi suoi sogni e le sue tensioni. A Brescia altri musei sono di notevole interesse, dalla Pinacoteca Tosio Martinengo (Moretto, Raffaello, Romanino e tutti i raffinati interpreti dell’arte lombardo-veneta in una irripetibile antologia) al Museo del Risorgimento (Brescia è la Leonessa d’Italia, che per Dieci Giornate ha tenuto testa all’esercito austriaco e Garibaldi qui reclutava molte delle sue camicie rosse), dal Museo delle Armi (la Fondazione Marzoli è unica al mondo e le armi bresciane sono da sempre di livello assoluto) al restaurato Castello, l’imprendibile Falcone d’Italia. Ma anche in provincia si può piacevolmente perdere la testa. Sul lago d’Iseo un itinerario naturalistico porta all’oasi verde delle Torbiere e alla scoperta di Montisola, l’isola lacustre abitata più grande d’Europa, sul Garda si può provare l’incanto del Vittoriale di D’Annunzio o rivivere le emozioni dei luoghi risorgimentali, sulle colline di San Martino e Solferino. Senza trascurare, nell’alto lago, le pittoresche strutture delle limonaie, agrumeti costruiti sul fianco delle montagne, che hanno fatto cantare a Goethe il lago di Garda come “il paese in cui fioriscono i limoni”. Nella Pianura bresciana ci attendono castelli e ville fortificate lungo il corso dell’Oglio, in Valsabbia le tradizioni di un carnevale fantastico, quello di Bagolino, in Valtrompia un Parco Minerario inserito in una suggestiva strada del ferro, in Valcamonica il leggendario mondo dei Camuni, con le loro incisioni rupestri, primo sito italiano iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco, nel 1979. Quel che conta è essere curiosi, proprio come i viaggiatori d’un tempo. Loro sapevano bene una cosa, che la terra e la gente bresciana sanno ripagare anche la più piccola delle attenzioni.

Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


60 | Casa Editrice Publisher


“A piedi per i Santuari del Lago di Garda” di Loredana Francinelli e Giovanna Coco, edito da Raffaele Monti di Cesena, è la prima guida che propone il giro completo del lago. É stata pubblicata nel giugno del 2016, nel 2017 è uscita la seconda edizione riveduta ed ampliata, nel 2020 la terza. Essa è dotata di cartine dettagliate per ogni tappa, di grafici altimetrici e chilometrici, di informazioni utili per l’ospitalità oltre che di un ampio corredo di notizie storico-artistiche su tutte le località attraversate. L’itinerario, in dodici tappe, pur toccando i santuari o i conventi centri di spiritualità che costellano il lago, è per tutti. Chi non è interessato all’aspetto religioso, troverà nella bellezza del paesaggio e delle opere dell’uomo fonte di arricchimento interiore. Il giro non presenta particolari difficoltà, tutti possono farlo. Per la presenza di saliscendi o per la lunghezza o tratti impervi, abbiamo classificato le tappe in facili, di media difficoltà o impegnative. Queste ultime sono tre, due di esse nel passaggio dalla Provincia di Brescia a quella di Trento e dalla provincia di Trento a quella di Verona, in ambedue si superano i mille metri di altitudine. Buona parte dell’itinerario si snoda a mezzacosta, sola una tappa corre in riva al lago, un’altra penetra nell’entroterra della Provincia di Verona per condurre al Santuario della Madonna della Corona, incastonato nella roccia alta più di settecento metri, certamente il più suggestivo, l’ultima attraversa la campagna coltivata. I sentieri si inoltrano tra uliveti, vigneti, campi coltivati e boschi, tra piccoli e grandi borghi ben conservati e di grande bellezza, tra santuari, monasteri e pievi romaniche, eremi dai quali si godono spesso panorami mozzafiato. Il lago orienta il cammino, anzi è il protagonista, il compagno ideale di chi cammina.

Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


Il web magazine dedicato al territorio gardesano Tutti i giorni notizie, aggiornamenti approfondimenti, immagini

COERENTE AUTOREVOLE INDIPENDENTE 62 | Casa Editrice Publisher


ITINERARI BRESCIANI

Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


Massimo Mattoni - docente di Geografia Turistica

STRATEGIE DI SVILUPPO TURISTICO DELLA FRANCIACORTA NELL’AMBITO DELL’EVENTO CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA BRESCIA E BERGAMO 2023

Molte persone sono oggi al corrente che Brescia e Bergamo saranno capitali italiane della cultura per l’anno 2023, un prestigioso riconoscimento che attirerà milioni di turisti nelle due città lombarde, unite da una storia e da un destino comune. La nomina di Bergamo e Brescia a Capitale Italiana della Cultura 2023, occorsa il 16 luglio del 2020, è nata dal desiderio di fornire una risposta alla discontinuità che, dall’inverno 2020 in avanti, ha profondamente segnato la convivenza globale. La violenza e la rapidità con cui la pandemia di Covid-19 ha fatto irruzione nei territori delle due città, anche plausibilmente a causa dell’apertura globale della loro economia, ha fatto storia e le immagini di quei giorni hanno emozionato il mondo. Per questo il Governo italiano ha risposto positivamente alla proposta avanzata dalle due città, decidendo di sostenere la loro candidatura con la nomina a Capitale Italiana della Cultura 2023, intervenuta con il Decreto “Rilancio”, in via straordinaria e in deroga rispetto alle normali procedure. Così facendo, si è aperta la 64 | Casa Editrice Publisher

possibilità di comporre un progetto che, se da una parte ambisce a restituire un senso positivo e costruttivo alla tragica esperienza pandemica e ai suoi lutti, dall’altra si impegna a raccogliere le energie di un territorio straordinario per comporre un disegno orientato al futuro e al rilancio delle attività economiche, nel quale l’azione culturale agisca come catalizzatrice di innovazioni e visioni nei più diversi ambiti della vita sociale. In tale contesto si inserisce la Franciacorta, che, geograficamente, si colloca proprio in seno alle due province e che, dall’evento culturale, potrebbe trarre grandi vantaggi in termini di visibilità e di presenze turistiche. PRESENTAZIONE DEL TERRITORIO Situata a breve distanza da Brescia, Bergamo e dal lago d’Iseo, è collocata vicino alle città di Milano, Bergamo e Verona e dalle loro vie di comunicazione. Il suo territorio: si estende per circa 240 Kmq e comprende 20 comuni consorziati, cioè collegati da vincoli politici, culturali e produttivi.


ANALISI DEL CONTESTO La Franciacorta è un’area territoriale di pregio ad ovest di Brescia, vicina al lago d’Iseo ed è conosciuta in tutto il mondo per la sua produzione vitivinicola. Essa, inoltre è sinonimo di turismo sostenibile ed è stata legata in passato ad eventi quali Expo Milano 2015 e all’esperienza di Land Art “The Floating Piers”. La sua accessibilità è garantita, in treno dalle stazioni di Brescia e Bergamo, attraverso la linea ferroviaria Brescia Iseo Edolo; in aereo da tre aeroporti: Milano, Bergamo e Verona e in automobile. percorrendo l’autostrada A4 Milano Venezia e uscendo al casello di Rovato. ANALISI DELLE RISORSE NATURALI In primo luogo, occorre evidenziare che li territorio franciacortino offre numerose risorse naturali quali la Riserva naturale delle Torbiere del Sebino, una delle zone umide più importanti d’Europa, scrigno di biodiversità secondo la Convenzione internazionale di Ramsar e numerosi percorsi di trekking, Il Parco delle Colline di Rodengo Saiano, il Monte Alto e il Monte Orfano, unici rilievi più elevati, terrazze che si stagliano su un’area a prevalenza collinare. ANALISI DELLE RISORSE STORICO CULTURALI L’abbazia di San Pietro in Lamosa, su tutte le emergenze architettoniche del territorio, rappresenta un punto di vista straordinario sulle torbiere del Sebino. I Castelli, fra tutti quello di Bornato, che sono testimonianze di dimore storiche suggestive, ma anche sedi di eventi quali il Festival letterario di Franciacorta e di visite e degustazioni guidate. L’Abbazia Olivetana di San Nicola a Rodengo Saiano, fondata dai monaci cluniacensi, testimonianza di grande valore storico e spirituale. Ville e cascine, sedi di floride aziende agricole

e di manifestazioni musicali e teatrali. Tra tutte Villa Calini, Villa Baiana, I Cappuccini Resort e l’Albereta, per il loro fascino meritano un posto di rilievo. Punti panoramici sul paesaggio della Franciacorta quali Il Santuario della Stella, a Cellatica, Santa Maria del Giogo nei pressi di Polaveno, il Santuario della Madonna della Ceriola a Montisola e il Monte Orfano, situato nei comuni di Erbusco, Rovato, Coccaglio e Cologne. Chiese e Pievi antiche, di grande valore religioso, oltre a quelle già citate, come Il Convento dell’Annunciata a Coccaglio, la Pieve di Sant’Andrea ad Iseo e il Santuario della Madonna della Neve ad Adro. Infine, la Strada del Vino della Franciacorta che si snoda tra le dolci colline moreniche e che rappresenta un percorso incantato tra la zona del lago d’Iseo delimitata dal Monte Orfano, il Monte Alto e i fiumi Mella e Oglio e Brescia. È lunga circa 80 km che si snodano lungo 19 comuni del bresciano con lo scopo di preservare, custodire e valorizzare la cultura vitivinicola della Franciacorta. ANALISI DELLE RISORSE SOCIO-CULTURALI Nell’ambito delle risorse più varie, ma significative per il tempo libero, spiccano l’Outlet di Rodengo Saiano, meta privilegiata dello shopping del turismo internazionale e non solo, i percorsi a Cavallo e in Vespa, per gli amanti dei percorsi all’aria aperta e il Franciacorta Golf Club a Cortefranca, prediletto soprattutto dal pubblico anglosassone, una vera oasi sportiva tra boschi e vigneti. L’analisi ora esposta rappresenta la base per attuare un Progetto di Marketing Turistico territoriale, che mira a tutelare e valorizzare il territorio in questione e ad attuare tutte le strategie idonee allo sviluppo turistico dell’area della Franciacorta. (parte prima - la seconda parte sul numero di settembre) Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


CENTRO FIERA MONTICHIARI CENTRO FIERA MONTICHIARI WWW.CENTROFIERA.IT AGOSTO

SETTEMBRE

SETTEMBRE

66 | Casa Editrice Publisher

OTTOBRE


ANTICIPAZIONI SETTEMBRE

Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


68 | Casa Editrice Publisher


Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


70 | Casa Editrice Publisher


3-4 settembre porto di bogliaco

www.centomiglia.it Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


72 | Casa Editrice Publisher


UN PROGETTO DI COMUNICAZIONE SOCIALE, DAL FORTE VALORE CIVICO

“ LA COST IT UZIONE...IN COMUNE ” L A C O S T I T U Z I O N E D E L L A R E P U B B L I C A I TA L I A N A [ Te s t o i n t e g r a l e ]

U N P R O G E T TO : Casa Editrice Publisher

LA COSTITUZIONE IN COMUNE ESEMPI DI INSTALLAZIONE*

7

7

Definita ‘la più bella del mondo’, la Costituzione Italiana, a 75 anni dalla LA COSTITUZIONE IN COMUNE [esempio] sua approvazione, è, purtroppo, Grandezza reale del font Sala d’aspetto anagrafe Comune di Desenzano poco conosciuta, soprattutto dalle ESEMPI DI INSTALLAZIONE* Definita ‘la più bella del mondo’, la giovani generazioni. “...Art. 1. L’Italia è unaa 75 anni dalla Costituzione Italiana, PerRepubblica favorirnedemocratica, la conoscenza, la Casa fon[esempio] sua approvazione, è, realizzato purtroppo, editrice PUBLISHER ha data sul lavoro. La sovranità Grandezza reale del font Sala d’aspetto anagrafe Comune di Desenzano poco conosciuta, soprattutto dalle al popolo,IN che la “LAappartiene COSTITUZIONE COMUNE”, un esercitagenerazioni. nelle forme e nei limiti giovani elegante pannello in plexiglass che “ ...Art. 1. L’Italia è una della Costituzione. Art. 2. La Per favorirne la conoscenza, la Casa Repubblica democratica, fon-e leggibile, riporta, in modo chiaro Repubblica riconosce e...” editrice ha realizzato data sulPUBLISHER lavoro. La sovranità tutti gli articoli che la compongono. appartiene al popolo,IN che la “LA COSTITUZIONE COMUNE”, unpoIl pannello può essere facilmente esercita nelle forme e nei limiti elegante pannello in plexiglass che della Costituzione. Art. La sizionato all’interno e 2. all’esterno degli riporta, in modo scuole, chiaro e leggibile, edifici (comuni, Repubblica riconosce e...” biblioteche...) tutti gli articoli chefruibile la compongono. rendendo il testo ad un pubIlblico pannello può essere facilmente potrasversale per età e proveniensizionato all’interno e all’esterno degli za e stimolando una riflessione e un *I pannelli ossono scuole, essere posti edifici (comuni, biblioteche...) approfondimento. sia all’interno che all’ esterno rendendo il testo fruibile ad un pubtrasversale per età e provenienVIA SAN BERNARDINO 61/L | blico 25030 RONCADELLE (BS) za e stimolando una riflessione e un *I pannelli ossono essere posti COSTITUZIONEITALIANA.PUBLISHER@GMAIL.COM 3518842215 approfondimento. sia all’interno che all’| esterno

testo vigente completo

VIA SAN BERNARDINO 61/L | 25030 RONCADELLE (BS) COSTITUZIONEITALIANA.PUBLISHER@GMAIL.COM | 3518842215 Vivi Brescia - NUMERO SPECIALE AGOSTO 2022


Casa Editrice PUBLISHER

Editoria Comunicazione Uffici Stampa Web Social

1992/2022 30° anno PASSIONE SERIETÀ IMPEGNO

74 | Casa Editrice Publisher

Via San Bernardino, 61/L 25030 Roncadelle (BS) 0306371790 redazione.vivibrescia@gmail.com