Page 1

Comune di Villa d’Almè Notiziario Comunale

illa d’Almè Informa

Anno 3° | Dicembre 2016 | N° 9


Comune di Villa d’Almè Via Locatelli Milesi, 16 24018 Villa d’Almè (Bg) tel: 035 6321111 fax: 035 6321199 www.comune.villadalme.bg.it

ORARI UFFICI Servizi Affari Generali

da lun a ven 8.30-12.30 mar 14.30-17.30

Anagrafe

da lun a ven 8.30-12.30 mar 14.30-17.30 sab 9.00-12.00

Ricevimento assistente sociale dott.ssa Vanna Frosio

mer, ven 9.00-12.00

Pubblica istruzione Sede Unione dei Comuni di Almè e Villa d'Almè: Almè, Via Marconi

mar, ven 10.00-12.30 gio 10.00-12.30 e 14.30-17.30

Ufficio tributi

mar 10.00-12.30 e 14.30-17.30 gio, ven 10.00-12.30 sab 9.00-12.00 (nei periodi di scadenza)

Ufficio Tecnico

mar 10.00-12.30 e 14.30-17.30 gio, ven 10.00-12.30

Polizia Locale Sede del Comando e sportello di apertura al pubblico: Almè, via Marconi

lun e gio 11.30-12.30 e 17.00-18.30 mar, mer, sab 11.00-12.30

Ufficio del Commercio Sede Unione dei Comuni di Almè e Villa d'Almè: Almè, via Marconi

mar, ven 8.30-12.30 gio 8.30-12.30 e 14.30-17.30

Servizio di igiene urbana (rifiuti)

Zanetti Arturo srl - 3487989750 infoecologia@zanettiarturo.it

AMMINISTRAZIONE Preda Manuel Sindaco con delega a politiche familiari, edilizia privata, viabilità, sovracomunalità, protezione civile manuel.preda@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: mar 17.30-19.30 sab 10.00-12.00

Perico Mirko Vicesindaco con delega a lavori pubblici, manutenzioni urbane, abbattimento barriere architettoniche, nuova scuola media, sport mirko.perico@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: mar 18.00-19.30

Falgari Denise

Anno 3° - Dicembre 2016 - N° 9 In copertina: foto di Marcella Leo, Il sentiero lungo la collina

Ottobre 2016

Villa d’Almè Informa periodico d’informazione del Comune di Villa d’Almè Registrazione tribunale di Bergamo n°48 del 24.11.97

Direttore responsabile Valentina Ceruti Redazione

Valentina Ceruti, Fabio Baroni, Giorgia Donghi, Marta Frigeni, Simone Gamba, Marcella Leo, Riccardo Mazzocchi, Stefano Ravasio, Gloria Scotti Via Locatelli Milesi, 16 - Villa d’Almè (Bg) tel: 035 6321111 - fax: 035 6321199 email: villadalme.informa@gmail.com Progetto grafico e impaginazione Stefano Ravasio Stampa Tipolitografia Eletta s.r.l. - Villa d’Almè (Bg) Contributi al presente numero Conduttori del “Gruppo di cammino”, Alberto Capelli, Luigi Rota, dirigenza dell’ASD Villa d’Almè Valbrembana, Piermario Rota, Tavolo ciclabili

Assessore con delega a urbanistica, ambiente, manutenzione del verde ed efficienza energetica denise.falgari@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: mar 17.30-19.00

Sana Valeria Assessore con delega a bilancio e tributi valeria.sana@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: mar 18.00-19.30

Bolognini Claudio Assessore con delega a servizi sociali e culturali, istruzione e politiche giovanili claudio.bolognini@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: mar 18.00-19.30

Capelli Cristina Consigliere vivibilità, stili di vita e ciclovie cristina.capelli@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: su appuntamento

Ceruti Valentina Consigliere cultura, museo e notiziario valentina.ceruti@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: su appuntamento

Gamba Simone Consigliere politiche giovanili simone.gamba@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: mar 18.00-19.30

Capelli Manuel Consigliere Rapporti con quartieri e associazioni, “piccole cose” manuel.capelli@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: su appuntamento


Il saluto del Sindaco "Per fare un albero di Natale ci vogliono tre cose: gli ornamenti, l'albero e la fede nel futuro" (Proverbio Armeno)

Cari Villesi, anche quest'anno, in occasione delle festività natalizie, il Sindaco e l'Amministrazione Comunale Vi augurano di poter trascorrere giorni sereni e gioiosi insieme ai vostri cari. Mettiamo da parte tutte le nostre piccole e grandi difficoltà e lasciamo che l'essenza del Natale, racchiusa nel cuore di ognuno di noi, ci avvolga e ci riscaldi. Buone Feste! Il Sindaco Manuel Preda

Editoriale arrivato anche l’ultimo numero del 2016 ed è tempo di bilanci: si parlerà di costi e finanziamento dell’“operazione nuova scuola media”, dei nuovi bandi per le alienazioni degli immobili di proprietà comunale e dei lavori invernali dei Gruppi di Quartiere. Come l’anno passato, verranno date indicazioni circa il piano neve e la pulizia dei marciapiedi e verranno illustrati, punto per punto tramite apposito elenco completo, i contributi comunali ordinari e straordinari. Si darà rilievo, inoltre, alle ricerche svolte per la “nuova” denominazione di una “vecchia” Via del paese. Dal punto di vista culturale, con questo ultimo numero dell’anno, salutiamo la sezione “Villa&Ville” giunta al termine del percorso di analisi delle abitazioni storiche di Villa d’Almè. Attenzione, poi, verrà data alle brillanti iniziative messe in campo dai giovani e dal Museo. Notizie, infine, dal mondo del calcio con il Centro sportivo comunale e con i successi di due giovani talentuose sportive. Arrivederci all’anno prossimo.

È

Valentina Ceruti

Due anni di redazione L’ultimo numero dell’anno segna il secondo compleanno della Redazione. Con questo 9° numero, ci teniamo a ringraziare tutti i lettori per l'attenzione e chi, con prezioso aiuto, contribuisce alla impostazione delle uscite periodiche, alla stesura degli articoli e al lavoro di distribuzione porta a porta. COLLABORA CON NOI Se vuoi collaborare al prossimo numero con foto, articoli o lettere inerenti a questioni di prevalente interesse locale, scrivi a: villadalme.informa@gmail.com. Ogni articolo deve indicare la data e la firma dell’autore, deve essere redatto tenendo conto e rispettando le opinioni ed il lavoro altrui, al fine di garantire la serenità del contraddittorio. La Redazione si riserva di pubblicare i contributi in funzione allo spazio disponibile e ai temi trattati dalla prossima uscita. La scadenza per l’invio dei contributi è fissata per il 08/02/2017.

LA TUA PUBBLICITA’ SUL NOTIZIARIO Vuoi pubblicizzare la Tua attività sul Notiziario Comunale? Scrivi, entro il 08/02/2017, a villadalme.informa@gmail.com; il costo dello spazio pubblicitario è di Euro 103,29+IVA per cm 5,5x18 ed Euro 30,99+IVA per cm 4x6.


Lavori pubblici a cura degli assessori Mirko Perico e Valeria Sana

Nuova scuola media

I

Tutti a scuola!

nostri ragazzi, docenti e personale scolastico hanno iniziato ad utilizzare e vivere la nuova Scuola Media inaugurata lo scorso 3 settembre. Non si è ancora conclusa però l’attività di Amministrazione e personale scolastico per assicurare il completo funzionamento della nuova struttura. Come anticipato nei precedenti Notiziari e durante l’inaugurazione, si è scelto di anticipare il trasloco all’estate ed evitare lo spostamento durante le vacanze di Natale. Si è data pertanto priorità a quelle attività necessarie per garantire il buon funzionamento della Scuola e l’esercizio della didattica, lasciando ad un secondo momento le incombenze meno urgenti. A titolo d’esempio si è proceduto subito all’acquisto di dieci Lavagne Interattive Multime-

diali (LIM), trenta PC per l’aula informatica, centralino telefonico, banchi e armadi (dove necessario), arredi e strumenti per la palestra, dispenser per i bagni, cartellonistica interna e tutte le pratiche per gli allacciamenti Enel, Uniacque, 2i Rete Gas, BigTLC (per fibra ottica), E.ON, e per la certificazione dei Vigili del Fuoco. Rimangono da acquistare arredi e strumenti per l’aula magna e l’aula multimediale, tende, rastrelliera porta bici e altri piccoli acquisti o accorgimenti per una migliore vivibilità. E’ stato incaricato successivamente anche il falegname per l’affissione in tutte le aule dei listelli porta cartelloni e dei crocefissi. Sono inoltre iniziate regolarmente le attività extra-scolastiche nella nuova palestra e nella

Foto eseguita e gratuitamente concessa Air’s Drone di Matteo Carminati Il video del volo è visibile al link https://www.youtube.com/watch?v=SYza0T2W1j0

4

V

illa d’Almè Informa


sala polivalente che attualmente ospitano corsi di karate (con progetto dedicato a diversamente abili), mini-basket e pallacanestro, multisport, judo, aerobica, zumba, ginnastica vertebrale, yoga e thai chi. Ci auguriamo che, terminata la costruzione, tutti i cittadini possano sentire proprio il nuovo edificio, essere orgogliosi di avere investito in sicurezza e dotazioni tecnologiche per i propri figli, così da sfruttarlo al meglio. COSTI E FINANZIAMENTO Il 1 settembre 2016 è stato redatto il verbale di consegna definitivo della nuova scuola, a partire dal quale decorrono gli impegni economici del Comune verso la Banca ICCREA (Banca di Credito Cooperativo) che ha finanziato l’opera. L’importo finanziato è di € 5.464.883,49 IVA compresa e comprende le spese per: progettazione e spese tecniche, costruzione dell’edificio, oneri connessi al finanziamento ed alle procedure di gara. Sono comprese in tale importo anche i maggiori costi derivanti dalle 3 varianti al progetto esecutivo approvate durante l’esecuzione dei lavori. Rimangono escluse dal Leasing le cosiddette “Somme a disposizione” già stanziate nel Bilancio Comunale gli anni scorsi. Esse ammontano a 304.880 € da utilizzarsi per arredamenti, pratiche varie (certificazione energetica, accatastamento, Vigili del Fuoco…), allacciamenti ai servizi, trasloco, pulizia. Di queste ad oggi ne sono state usate circa 195.000 €, ai quali andranno ad aggiungersi le spese descritte nel paragrafo precedente. L’importo massimo per la costruzione della scuola è quindi di € 5.770.000 circa rispetto ai preventivati € 6.100.000. Sarà cura dell’Amministrazione comunicare l’importo esatto una volta completata tutta

5

V

“l’operazione nuova scuola media”. L’importo finanziato da ICCREA è stato pertanto di € 5.464.883,49 così ripartiti: • 1 maxi-rata di € 2.200.000 IVA compresa già liquidata per € 2.013.000 il 28 settembre 2016 e con saldo finale di € 187.000 il 30 settembre 2017 • 39 canoni semestrali stimati in € 99.000 cadauno che verranno pagati a partire da marzo 2017, comprensivi di quota capitale (€ 4.968.075,90 oltre IVA) e quota interessi (€ 575.556,39 oltre IVA). Gli interessi varieranno in funzione dell’andamento dell’Euribor. Sempre parte dell’operazione di Leasing è il costo di riscatto finale di € 49.680,75 oltre IVA. A tutte le precedenti spese è da sommarsi la parte di strada e le rampe di accesso esterne all’area di cantiere (in approssimazione il tratto a valle della recinzione bassa della scuola) realizzata tramite un secondo appalto alla ditta Masnada Dante srl che dovrebbe attestarsi intorno ai € 325.000 (è in fase di chiusura la contabilità relativa a tale intervento). Dal 2014 si è gradualmente preso in carico la gestione del Bilancio Comunale e delle diverse voci di entrata e di spesa. L’occasione è servita a valutare la sostenibilità finanziaria del Bilancio, a verificare le singole voci ed eliminare di conseguenza partite non più necessarie. Il risultato di tale verifica è stato formalizzato nel corso del 2016 in occasione dell’approvazione del rendiconto di gestione anno 2015, con la quantificazione puntuale dell’ammontare del risultato di amministrazione. Quota rilevante di tale risultato è stata impiegata per il pagamento del maxicanone iniziale per l’edificazione della nuova scuola media, senza dover ricorrere ad altre forme di finanziamento.

illa d’Almè Informa


Manutenzioni a cura dell’assessore Mirko Perico

Piano neve Servizio sgombero neve appaltato all’esterno

Q

uest’anno il servizio di sgombero neve è stato appaltato all’esterno a causa dell’impossibilità di svolgere tale attività con un solo operaio. Al fine di ridurre i costi e visto che il Comune ha in dotazione ben 2 mezzi attrezzati, si è mantenuto internamente il servizio di spargimento sale in caso di gelo e di nevicate. Si è aggiudicata il bando l’Impresa Edile Bettinelli s.r.l. di Brembilla.

saggio di mezzi pubblici, alle vie ad elevata pendenza anche se poco trafficate.

Ancor più quest’anno si rivela utile la redazione del Piano Neve che definisce le priorità di intervento in caso di nevicata, così da coordinare l’intervento dei mezzi e assicurare al cittadino una corretta e trasparente informazione sulle vie in cui si interviene prioritariamente. Ufficio Tecnico e operaio comunale stanno istruendo la ditta sulle criticità del nostro territorio e modalità di intervento ma è evidente che anni di lavoro in campo non possono essere sostituiti da sopralluoghi e riunioni di qualche giorno. A tal fine è ancor più necessaria la collaborazione ed il senso civico di tutti i cittadini. Il piano neve con l’indicazione dei percorsi effettuati dai mezzi è disponibile sul sito internet del Comune.

E’ evidente che in caso di forti e continue nevicate non sarà possibile assicurare la completa pulizia delle vie ed è fondamentale che le auto siano dotate di catene o pneumatici da neve.

In sintesi viene data priorità alle aree del paese a quota più elevata (Bruntino, con accesso preferenziale tramite via degli Alpini), alle vie ad elevata percorrenza o interessate dal pas-

Gli operatori hanno indicazione di derogare ai percorsi predefiniti solo in caso di emergenze, pertanto è possibile telefonare all’Ufficio Tecnico per segnalare la necessità di sgombero della propria via ma non pretendere l’intervento immediato (salvo appunto le emergenze).

COSA DEVONO FARE I CITTADINI Pulire i tratti di marciapiedi, gli ingressi ai garage, ai cancelli, i tratti di vialetti e i passaggi pedonali che si affacciano all'ingresso degli edifici (abitazioni, negozi, ecc.); Rimuovere blocchi di neve o ghiaccio che sporgono su suolo pubblico (dalle gronde, terrazzi, balconi); Togliere la neve dai rami delle piante di proprietà privata che sporgono su suolo pubblico; Non parcheggiare le auto in prossimità di incroci o nelle strade creando intralcio ai mezzi per lo sgombero della neve; Controllare per tempo lo stato dei pneumatici, avere le catene a bordo, non aspettare di montarle quando si è già in condizioni difficili.

SGOMBERO NEVE DAI MARCIAPIEDI I Gruppi di quartiere saranno impegnati nella pulizia dei marciapiedi con l’aiuto di Protezione Civile AIB-ANA e dell’Associazione Carabinieri. Chi volesse aggregarsi al gruppo (manuel.capelli@comune.villadalme.bg.it) o dare una mano autonomamente pulendo è assolutamente benaccetto. A tutti loro la riconoscenza anticipata dell’Amministrazione.

6

V

illa d’Almè Informa


Spazzamento strade Confermato il servizio nel nuovo appalto

N

el nuovo bando per il servizio raccolta rifiuti è stato definitivamente inserito anche lo spazzamento strade di alcune zone del nostro paese, iniziato sperimentalmente lo scorso autunno. Come già comunicato nel precedente Notiziario, la ditta vincitrice è la Zanetti Arturo & C.. L’elenco delle vie e la frequenza di passaggio sono pubblicate sul sito internet comunale. In breve sono interessati i quartieri di Bruntino, Ghiaie, Provinciale (si è scelto di inserire anche le strade Provinciali in centro urbano che, seppur non di competenza comunale, necessitano di pulizia per decoro e riduzione dell’inquinamento), Colli (via Ripa, Alpini, Donizetti e limitrofe).

Rimangono a carico del nostro operatore comunale la pulizia delle vie del Centro e della Brughiera oltre ad alcune vie non accessibili ai mezzi. Il costo di questo servizio è coperto dalla TARI (tassa dei rifiuti). Una particolare nota di merito ed un doveroso ringraziamento va ai nostri LSU che da tempo stanno assistendo l’operaio comunale nella pulizia (ad esempio dei sottopassi) e nello svuotamento dei cestini. Una conseguente nota negativa va ai nostri concittadini che imperterriti proseguono nell’abbandono di rifiuti nei cestini o nei torrenti nonostante tutti paghiamo per il servizio di raccolta porta a porta. a cura del Tavolo ciclabili

PISTA CICLABILE SUL SEDIME DELLA EX-FERROVIA Sono passati due anni da quando abbiamo rispolverato il progetto di riqualificazione ai fini ciclopedonali del sedime della ex ferrovia della Valle Brembana. In questo tempo sono stati fatti grandi passi avanti, con il prezioso contributo dei volontari ed il concreto impegno di Amministrazioni comunali e provinciale. I tecnici della Provincia hanno quasi terminato la progettazione, quantificando la spesa per il tratto Almè – Villa d’Almè – Sedrina in circa 0 1.000.000,00. Ben consci della scarsità di risorse, la progettazione è stata articolata su più fasi in funzione della disponibilità finanziaria. A novembre Regione Lombardia ha emesso un bando per il finanziamento di piste ciclabili, con una compartecipazione al 50% della spesa fino ad un massimo di B 415.000. Villa d’Almè, Almè, Sedrina e Provincia con la recente aggregazione di Zogno (il cui tratto di pista costerebbe un altro milione di euro) si stanno adoperando in questi giorni per cercare di partecipare al bando, chiedendo in primis la collaborazione di altri Enti (Comunità Montana, BIM, Parco dei Colli). Che si riesca a partecipare o meno al bando, è evidente che, per rendere concreto il sogno è fondamentale la collaborazione di tutti, a livello istituzionale, imprenditoriale e civile. A tal fine fondamentali saranno anche SPONSOR PRIVATI per concorrere alla copertura del 50% non finanziato dalla Regione e dagli altri Enti. I privati interessati ad approfondire e contribuire possono contattare l’assessore Mirko Perico (mirko.perico@comune.villadalme.bg.it) o il consigliere Cristina Capelli (cristina.capelli@comune.villadalme.bg.it). Il bando scade a gennaio 2017, comunque vada si apre ora una fase in cui bisognerà concretizzare quanto progettato. Avanti!

7

V

illa d’Almè Informa


Alienazione immobili

L

Nuovi bandi di vendita per scuola media vecchia e altri immobili

e alienazioni degli immobili comunali messe in atto gli scorsi mesi non hanno dato i risultati sperati. Le gare per la vendita di un appartamento e due autorimesse nel Parco del Borgo sono andate deserte, idem per la vecchia scuola media. Nel corso del mese di novembre sono stati pubblicati i nuovi bandi di alienazione dell’appartamento con annessa autorimessa (base d’asta circa € 140.000) e di un’ulteriore autorimessa (base d’asta € 15.000 ) nel condominio del Parco del Borgo. Il termine per presentare le offerte è il 31/01/2017. Sono in corso inoltre le procedure per la vendita del passaggio don Bonaiti. Da ultimo verrà pubblicato il bando per l’alienazione della vecchia scuola media. L’Amministrazione ha valutato opportuno utilizzare la facoltà di pubblicare nuovi bandi con base d’asta ribassata una volta andato deserto il primo bando. Pur non essendo più urgente la vendita per poter pagare la maxi-rata, si è valutato che mantenere l’attuale edificio vuoto e inutiliz-

zato rappresenta una mancata opportunità di riqualificazione di un’area centrale del paese e soprattutto d’implementazione di servizi come previsti dall’Accordo di Programma con l’ASST Papa Giovanni XXIII. Senza contare l’entrata comunque considerevole, l’obbligo per gli acquirenti di formulare offerte al rialzo e l’indotto creato da una simile operazione. Proprio per l’importanza che l’Amministrazione dà all’applicazione dell’Accordo di Programma firmato con ASST, è intenzione aumentare la penale per il non adempimento dell’Accordo al 10% (rispetto ai precedenti 2% e 5%). Per informazioni è possibile rivolgersi al Responsabile dell’Ufficio Tecnico geom. Elio Signorelli. N.B. Le informazioni contenute nell’articolo sono a titolo informativo e non hanno valore ai fini dei bandi, per i quali bisogna fare riferimento ai documenti ufficiali pubblicati dal Comune di Villa d’Almè.

NOTIZIE IN BREVE •

Allegato al presente numero del Notiziario Comunale, c’è l’Ecocalendario 2017 in cui vengono specificati i giorni di raccolta differenziata dei rifiuti. Per info e segnalazioni: 3487989750 - infoecologia@zanettiarturo.it

Nel corso dei prossimi mesi verranno fatti in stazione ecologica alcuni lavori previsti nel nuovo appalto dei rifiuti. In particolare verranno installate 4 nuove telecamere digitali collegate con il Comando dei Vigili per un miglior controllo dei conferimenti e soprattutto un nuovo sistema di accesso tramite Carta Nazionale (o Regionale) dei Servizi. Alle utenze non domestiche verrà fornito un apposito codice di accesso. In questo modo sarà possibile verificare puntualmente gli accessi, individuare eventuali comportamenti anomali e pensare a nuove forme di regolamentazione del conferimento. Si prevede che il nuovo sistema entri in funzione da marzo 2017. Le vecchie tessere non saranno più utilizzabili. Maggiori informazioni verranno fornite con il prossimo notiziario.

8

V

illa d’Almè Informa


Piccole cose a cura del consigliere Manuel Capelli

Gruppi di quartiere Interventi svolti

N

ei mesi di Settembre, Ottobre e Novembre 2016, sono stati effettuati i seguenti interventi di pulizia, in collaborazione con la Protezione Civile: • pulizia in via Degli Alpini - è stata compiuta la pulizia rifiuti, nonché il taglio delle piante pericolose e dei rovi; a breve, con la collaborazione della Protezione Civile Antincendio Boschivo ANA, verranno bruciate le sterpaglie tagliate; • pulizia in via Campana presso il ponte della statale - è stata compiuta la pulizia rifiuti, nonché il taglio delle piante e dei rovi formatisi dopo la prima pulizia; a breve verrà smaltito il verde;

via Monte Bastia zona nuova scuola media - taglio di alcune piante pericolose in vicinanza della rete di confine di abitazioni private. Il lavoro "di segnalazione" delle piccole manutenzioni che si rendono necessarie continua con efficacia: segnalate in zona via Ghiaie e sulla statale verso via Campana l’abbandono di parecchi rifiuti (abbandono di materassi e rifiuti vari in vicinanza dei cassoni di raccolta vestiti della Caritas). Per l’ennesima volta in via Dante subito dopo il passaggio della scopatrice qualcuno si è divertito a rompere un giornale stile coriandoli e a distribuirlo su tutta la via. I gruppi di quartiere sono aperti a chiunque voglia contribuire in modo propositivo al bene del proprio paese /quartiere. Contatti: consigliere Capelli Manuel manuel.capelli@comune.villadalme.bg.it •

IL “PIEDIBUS” 2016 – 2017 Anche quest’anno il Piedibus è partito. Nel mese di Ottobre, non senza difficoltà, siamo riusciti ad organizzare le 5 linee del Piedibus per gli alunni della Scuola Primaria. Al servizio partecipano circa 65 alunni (leggermente in calo rispetto agli anni precedenti) e la difficoltà maggiore è stata reperire i genitori accompagnatori. Con lo scopo di sensibilizzare alunni e soprattutto genitori si riportano di seguito gli obiettivi del Piedibus: • Movimento - Il Piedibus dà la possibilità di fare del regolare esercizio fisico; • Sicurezza - E’ un nuovo, sicuro, divertente e salutare modo per andare a scuola; • Educazione stradale - Il Piedibus aiuta i bambini ad acquisire “abilità pedonali”, ad affrontare il traffico quando inizieranno ad andare in giro da soli; • Socializzazione - Percorrere in compagnia il tragitto verso la scuola dà la possibilità ai bambini di parlare e di creare nuove amicizie sia con i pari, sia con gli adulti che li accompagnano; • Ambiente - Ogni tragitto percorso a piedi aiuta a ridurre la concentrazione di traffico attorno alle scuole, evita il peggioramento dell’inquinamento atmosferico. Il Piedibus è un servizio gratuito. I genitori “accompagnatori” prestano la loro opera come volontari, garantendo uguale attenzione al proprio figlio, come a tutti i bambini che prendono il Piedibus. È importante essere consapevoli che il Piedibus si basa sul presupposto fondamentale della fiducia reciproca tra genitori. Il Piedibus è strutturato come una normale linea di autobus: una partenza, fermate intermedie, arrivo (capolinea) presso la Scuola Primaria di frequenza. Il piedibus è stato inserito nel Piano dell’Offerta Formativa della scuola, consentendo l’estensione della copertura assicurativa infortuni stipulata dall’Istituto Comprensivo, anche nei confronti degli alunni che usufruiscono del servizio stesso.

10

V

illa d’Almè Informa


a cura del consigliere Valentina Ceruti

Benemerenza provinciale

L

Premiato il consigliere Manuel Capelli

o scorso 29 Settembre, la Provincia di Bergamo ha assegnato le prime 17 benemerenze alla memoria dell’ing. Renato Stilliti, lo storico dirigente del settore Viabilità e Protezione Civile della Provincia, venuto a mancare nel Marzo 2015. L’onorificenza provinciale, assegnata ogni 25 di Giugno, rappresenta il riconoscimento al lavoro di coloro che si sono distinti per progetti e iniziative meritevoli dedicate ai temi di coesione sociale, sostenibilità ambientale, protagonismo giovanile, scuola, cultura e sport, valorizzazione del territorio e lavoro. Nella categoria “valorizzazione del territorio”, tra i singoli e gli enti premiati, non poteva mancare il nostro Manuel Capelli, instancabile lavoratore e delegato alle “piccole cose”. Chi conosce Manuel sa bene della sua passione e della sua dedizione nel portare avanti i Gruppi

di Quartiere: si va dalle segnalazioni sul territorio ai più concreti interventi di taglio sterpaglie, pulizia e di piccola manutenzione. Infatti, da più di due anni, il lavoro dei preziosi volontari, coordinati con grande impegno ed energia da Manuel, dal Vicesindaco Mirko Perico e coadiuvati dal grande aiuto della Protezione Civile, è completamente dedicato alla valorizzazione del territorio. La benemerenza, oltre ad essere un grande riconoscimento dell’ottimo lavoro, vuole anche ringraziare chi, con grande disponibilità, si mette al servizio del Bene comune. Grazie a Manuel Capelli e a tutti i volontari! a cura dei conduttori del Gruppo di cammino

GRUPPO DI CAMMINO Dopo la pausa estiva il nostro “Gruppo di cammino” di Villa d’Almè ha ripreso la sua attività. La formazione dei “Gruppi di cammino” (ormai diffusi su gran parte del territorio provinciale) è una iniziativa dell’ATS di Bergamo (ex ASL) in collaborazione con le rispettive Amministrazioni comunali ed ha lo scopo di mantenere il corpo in salute mediante delle passeggiate in gruppo a cadenza almeno settimanale. I percorsi del gruppo si svolgono prevalentemente su strade asfaltate, non disdegnando però anche percorsi sterrati quando questi risultano asciutti e facilmente percorribili. Naturalmente si evitano le salite troppo ripide e le lunghezze dei percorsi variano fra i 4 ed i 6 km (per una durata di circa 70 – 90 minuti). Tutti possono partecipare e non è necessaria alcuna iscrizione, od impegno ad essere sempre presenti, però è meglio avere preventivamente l’autorizzazione del proprio medico curante per il nulla osta a svolgere questa attività; questo anche perché l’Organizzazione si esenta da ogni responsabilità. Il ritrovo è ogni giovedì, alle ore 14,30, presso il parco Papa Giovanni XXIII (accanto al Municipio di Villa d’Almè), eccetto che nei giorni festivi ed in caso di maltempo.

11

V

illa d’Almè Informa


Bilancio e tributi a cura del rag. Alberto Capelli, responsabile del servizio tributi

Tasse comunali Memorandum 2016 TA.RI. – TASSA SUI RIFIUTI Il 16/12/2016 è l’ultimo giorno per eseguire il pagamento della rata di saldo della Tassa rifiuti 2016. Il relativo modello di pagamento già compilato venne recapitato a tutti i contribuenti alla fine di maggio 2016 insieme a quello della rata di acconto. Coloro che non avessero ancora provveduto a pagare la rata di saldo e non fossero più in possesso del relativo modello di pagamento, possono presentarsi agli sportelli del Servizio Tributi per chiederne uno sostitutivo. Chi, invece, non avesse ancora provveduto al pagamento della rata di acconto, il cui termine è scaduto il 16/6/2016, può chiedere agli sportelli del Servizio Tributi il nuovo modello di pagamento precompilato con l’aggiunta di una piccola sanzione a titolo di “ravvedimento operoso”. Quindi, si raccomanda vivamente affinché ogni contribuente controlli l’avvenuto e regolare pagamento della rata di acconto in modo che, in sua mancanza o difformità, possa regolarizzare la propria posizione, così da evitare l’applicazione di ulteriori sanzioni ben più gravose. Agli sportelli potrà presentarsi lo stesso contribuente o, in alternativa, anche una persona da lui incaricata purché esibisca una specifica delega o, almeno, del documento di riconoscimento di entrambe o dell’avviso di pagamento ricevuto a maggio 2016. TA.SI. – TASSA SUI SERVIZI INDIVISIBILI Il pagamento della TA.SI., che era dovuta a questo Comune dai contribuenti possessori di una abitazione principale non di lusso, da quest’anno non è più da eseguire. Mentre, per i possessori di altri beni immobiliari, l’aliquota era ed è rimasta pari a zero. Quindi, anche per essi nulla è dovuto come TA.SI. ma dovranno essere assoggettati al pagamento dell’IMU come successivamente illustrato.

12

V

Per abitazione principale non di lusso si deve intendere quella in cui il possessore e il suo nucleo famigliare risiedono anagraficamente e vi dimorano abitualmente. Non rispettando questo criterio, è dovuta l’IMU. Casi particolari potranno essere illustrati presentandosi personalmente ai nostri sportelli. L’esonero dal pagamento di questa tassa vale anche per le pertinenze dell’abitazione principale ma solo in numero di una pertinenza per ogni tipologia classificata con la categoria catastale C/2, C/6 e C/7. Per le ulteriori pertinenze, invece, sarà dovuta l’IMU, come successivamente illustrato. I.M.U. – IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Anche per questo tributo, il 16/12/2016 scade il termine per eseguire il pagamento della rata di saldo. Il termine per il pagamento della rata di acconto, invece, è scaduto il 16/6/2016. Il pagamento di entrambe le rate deve essere eseguito utilizzando il modello F24. L’imposta è dovuta da coloro che sono possessori di immobili (terreni e fabbricati), comprese le abitazioni principali di lusso. In proposito è utile ricordare che anche le ulteriori pertinenze dell’abitazione principale sono soggette al pagamento (per meglio chiarire il concetto, si fa l’esempio del possesso di due box come pertinenze dell’abitazione principale: un box è esente mentre l’altro è da assoggettare ad IMU). Inoltre, da quest’anno, le aree con destinazione agricola sono ritornate ad essere esenti dal pagamento. Da quest’anno, è stata anche introdotta una particolare agevolazione che dà diritto alla riduzione del 50 % dell’imposta. I beneficiari di tale riduzione sono i possessori di una abitazione data in comodato gratuito ad un parente di primo grado in linea retta (da genitore a

illa d’Almè Informa


figlio e viceversa), purché siano soddisfatte le seguenti condizioni: • colui che dà in comodato deve risiedere e dimorare abitualmente nello stesso Comune in cui si trova l’immobile dato in comodato e deve essere utilizzato, da colui che lo ha ricevuto in comodato, come abitazione principale propria e della propria famiglia; • colui che dà in comodato può possedere esclusivamente questo immobile o un altro immobile adibito ad abitazione principale propria e della sua famiglia; • l’agevolazione è estesa alle pertinenze dell’abitazione principale data in comodato che devono essere comprese nel contratto nella misura massima di una unità per ciascuna categoria C/2, C/6 e C/7; • il contratto di comodato d’uso deve essere registrato presso l’Agenzia delle Entrate; • entro il prossimo 30/6/2017 è d’obbligo presentare la dichiarazione IMU utilizzando il modello ministeriale; • l’agevolazione decorre dalla data di stipula del contratto di comodato; • il contratto può essere redatto in forma scritta oppure può anche essere fatto in forma verbale. In entrambe i casi, è obbligatoria la registrazione all’Agenzia delle Entrate pagando l’imposta di registro in misura fissa di € 200,00. Le aliquote, rispetto all’anno scorso, non sono cambiate e, quindi, in caso di assenza di variazioni dei possessori, quote di proprietà e rendita catastale o altri tipi di variazione, per eseguire correttamente il pagamento, il contribuente, in autoliquidazione, può: • copiare quanto fatto per il 2015 (presso i nostri sportelli possono essere ritirati i modelli di pagamento da compilare); • utilizzare il nostro calcolatore elettronico raggiungibile mediante l’accesso al sito web istituzionale del Comune; • rivolgersi ad un CAF, Patronato sindacale e/o esperto di propria fiducia;

13

V

rivolgersi presso i ns. sportelli con idonea documentazione e, previo appuntamento, se con 65 anni di età compiuti. Si avverte che chi non avesse ancora provveduto al pagamento della rata di acconto, il cui termine è scaduto il 16/6/2016, oppure lo avesse fatto in modo difforme può chiedere agli sportelli del Servizio Tributi il modello di pagamento precompilato con l’aggiunta di una piccola sanzione a titolo di “ravvedimento operoso”. Quindi, si raccomanda vivamente affinché ogni contribuente controlli l’avvenuto e regolare pagamento della rata di acconto in modo che, in sua mancanza o difformità, possa regolarizzare la propria posizione, così da evitare l’applicazione di ulteriori sanzioni ben più gravose. •

ACCESSO AL SERVIZIO Due sportelli, rispettivamente, nel Comune di Almè e nel Comune di Villa d’Almè, sono a disposizione dei contribuenti che avessero necessità di ottenere informazioni, chiarimenti o di riesaminare gli elementi della propria posizione tributaria, richiedere particolari agevolazioni o presentare specifici reclami. Tali sportelli, dal 3 al 22 dicembre 2016, saranno aperti al pubblico nei seguenti giorni feriali e orari: • da Lunedì a Venerdì a Villa d’Almè dalle ore 9:00 alle ore 12:30 e il Sabato dalle ore 9:00 alle ore 12:00; • il Martedì ad Almè dalle ore 8:30 alle ore 11:00 e il Giovedì ad Almè dalle ore 14:30 alle ore 17:30; • il Martedì a Villa d’Almè dalle ore 14:30 alle ore 17:30. Oltre all’accesso diretto allo sportello si può scrivere all’indirizzo di posta elettronica ordinario tributi@unionealmevilladalme.it oppure telefonare ai seguenti recapiti telefonici negli orari di apertura: • 035/6322271 per lo sportello di Almè; • 035/6321114 e 035/6321117 per lo sportello di Villa d’Almè.

illa d’Almè Informa


News a cura dell’assessore Claudio Bolognini

Contributi comunali Le somme destinate dall’Amministrazione

L

’Amministrazione comunale destina parte del Bilancio alla voce “contributi”. I contributi sono dati a coloro che ne fanno richiesta e seguendo le modalità previste da un apposito regolamento. Possono essere concessi sia per sostenere la vita delle Associazioni (contributi ordinari), sia per contribuire alle spese sopportate per una attività specifica organizzata in collaborazione o per conto del Comune o patrocinate dall’Amministrazione Comunale, sia per sostenere persone/ famiglie in difficoltà. Per trasparenza riportiamo di seguito l’elenco dei beneficiari e gli importi dei contributi stanziati e/o erogati in questo anno.

Associazioni che operano in campo sociale – contributi ordinari stanziati: • € 5.100,00 per Associazione FILO DIRETTO ONLUS – Oltre al contributo per la gestione ordinaria già dallo scorso anno si è stabilito di riversare all’Associazione € 2.100,00 che il Comune riceverà dall’Azienda Territoriale Servizi alla Persona Villa d’Almè-Valle Imagna per il servizio di trasporto ai CDD; • € 150,00 per Associazione IL CERCHIO MAGICO; • € 800,00 per Associazione Nazionale CARABINIERI – Sezione di Villa d’Almè; • € 5.000,00 per CARITAS parrocchiale; • € 2.400,00 per CONFERENZA DI SAN VINCENZO parrocchiale – ricordiamo che l’Associazione in accordo con l’Assistente sociale del Comune sostiene i progetti per 3 buoni lavoro; • € 800,00 per FONDAZIONE AIUTIAMOLI A VIVERE; • € 700,00 per GRUPPO I.P.S.eA.; • € 800,00 per Associazione BONDEKO – Gruppi Missionari di Villa d’Almè. Associazioni Culturali – Contributi ordinari stanziati: • € 200,00 per G.O.M. – Gruppo Orobico Minerali di Bergamo che presta la sua opera an-

14

V

che presso il nostro Museo. Associazioni Sportive – contributi ordinari stanziati: • € 2.135,00 per Associazione Scuole Villa d’Almè- oltre al contributo ordinario sono riversati all’Associazione € 1.635,00, somma che copre interamente il costo per l’utilizzo delle Palestre comunali; • € 400,00 per Associazione KARATE DO di Villa d’Almè; • € 2.700,00 per A.S.D. NUOVA ALMEVILLA di cui € 750,00 per acquisto DAE che rimarrà in dotazione alla palestra; • € 1.400,00 per G.S. BRUNTINESE - Parrocchia di Bruntino; • € 1.300,00 per ORATORIO S. CARLO - Parrocchia di Villa d’Almè; • € 5.000,00 per A.S.D. VILLA D’ALME’ - VALBREMBANA – L’Amministrazione con tale sostegno riconosce il valore sportivo e sociale ricoperto dall’A.S.D. Villa d’Almè - Valbrembana e l’impegno nella gestione degli impianti comunali. Contributi straordinari concessi/stanziati per attività/manifestazioni specifiche: • A.S.D. CENTRO IPPICO LE COLLINE: € 3.000,00 contributo per la manifestazione “Olimpiadi del Brembo e dei Colli – Trofeo Horseball e Gara Salto Ostacoli” svoltasi in Aprile in collaborazione con il Distretto del Commercio; • A.N.A. A.I.B. – Associazione di protezione civile, antincendio boschivo: € 1.500,00 contributo per manifestazione “Happy Gere” svoltasi in Agosto; € 4.000,00 riconoscimento per i tagli dell’erba nella scarpata di Via degli Alpini, come da convenzione tra Comune e Associazione, e per il lavoro di pulizia dalle sterpaglie svolto in diversi luoghi del territorio villese; • A.C.A.L.P. - Associazione Commercianti Artigiani e Liberi Professionisti di Villa d’Almè: € 1.300,00 contributo per la manifestazio-

illa d’Almè Informa


ne “Olimpiadi del Brembo e dei Colli – Trofeo Horseball e Gara Salto Ostacoli” svoltasi in Aprile; € 1.100,00 per l’iniziativa “Colori in Villa” del Settembre scorso; ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI – Sezione di Villa d’Almè: € 500,00 per “Concerto Fanfara del III° RGT Carabinieri Lombardia” svoltosi ad Ottobre; ASSOCIAZIONE CULTURALMENTE di Almè: € 250,00 per il “Corso di politica e cittadinanza per i giovani” (5 incontri); A.N.T.E.A.S. Servizi – Associazione di Promozione Sociale di Bergamo: € 1.500,00 per l’iniziativa “Università della Terza Età” svoltasi da Settembre a Dicembre; OIKOS Cooperativa Sociale: € 2.000,00 per lavori eseguiti da un gruppo giovani nella zona boschiva sita nei pressi dello Stadio Comunale; AMICI DEL MUSEO CIVICO DI SCIENZE NATURALI “SEVERO SINI” di Villa d’Almè: € 3.000,00 per l’attività di promozione e gestione del nostro museo e le svariate attività culturali proposte alla popolazione – esiste una convenzione tra il Comune e l’Associazione; € 700,00 contributo per la manifestazione “Olimpiadi del Brembo e dei Colli – Trofeo Horseball e Gara Salto Ostacoli” svoltasi in Aprile; PARROCCHIA DI VILLA D’ALME’ - ORATORIO SAN CARLO: € 1.200,00 per le attività del C.R.E.; PARROCCHIA DI VILLA D’ALME’ - SCUOLA MATERNA LEONE XIII: € 600,00 per le attività del Baby CRE; a questi vanno aggiunti € 60.000,00 stanziati nel Piano Diritto allo Studio ed erogati tramite l’Unione dei Comuni; PARROCCHIA DI VILLA D’ALME’ - CORPO BANDISTICO PIO XI: € 1.800,00 per il Concerto di Natale; € 500,00 a sostegno dell’attività della Junior Band.

15

V

Piano diritto allo Studio 2016-2017: • € 27.681,35 differenza costo servizio trasporto alunni ed assistenza/sorveglianza alunni (€ 67.685,65) e recupero previsto dagli utenti (€ 40.004,30) – a questi costi non sono conteggiati le spese per la benzina e la manutenzione del mezzo comunale né gli imprevisti quali noleggio mezzo della ditta in caso di guasto allo Scuolabus di proprietà comunale (€ 100,00+IVA al giorno); • € 165.716,88 per l’Assistenza educativa agli alunni diversamente abili; • € 11.200,00 per la fornitura dei libri di testo della Scuola Primaria; • contributi all’Istituto Comprensivo; € 29.235,36 per il sostegno all’attività didattica nelle scuole di Villa d’Almè; € 5.480,00 per acquisto di beni durevoli per il rinnovamento delle attrezzature scolastiche. Contributi stanziati nel 2016 a singoli cittadini in difficoltà economiche secondo il criterio Reddito/ISEE: • € 4.000,00 per il rimborso del pagamento del tributo TARI (raccolta dei Rifiuti Solidi Urbani); • € 3.500,00 per rette di ricovero per anziani soli e gravemente indigenti; • € 22.700,00 per CDD (Centri Diurni Disabili); • € 7.800,00 per ricoveri di persone disabili in Istituti; • € 29.100,00 per ricovero di minori in Istituti; • € 1.000,00 per assistenza economica - rimborso Ticket sanitari; • € 5.000,00 per contributi a cittadini indigenti; • € 1.200,00 per alcuni interventi di sostegno a famiglie in difficoltà erogati tramite la Caritas parrocchiale. Inoltre L’Amministrazione comunale ha stanziato a favore delle zone terremotate del Centro Italia € 1.500,00, somma dapprima destinata per il rinfresco nel giorno dell’inaugurazione della nuova Scuola Secondaria.

illa d’Almè Informa


Cultura a cura di Luigi Rota (I) e del consigliere Valentina Ceruti (II)

Un innominato a Villa?

L

Una viuzza fino ad oggi senza nome a mente corre subito al famoso Innominato dei Promessi Sposi, ma qui non c’entra. “Innominato” è invece quel passaggio pedonale che dalla via Aldo Locatelli porta alla Scuola Primaria e al parcheggio, poi verso piazza Giacomo Carboni. Da qui passano non solo numerosi scolari per recarsi alle scuole elementari, ma anche diversi cittadini che lo percorrono quotidianamente per i loro spostamenti. Ma come si chiama questa viuzza? Questa domanda non ha trovato risposta nei villesi più anziani, eppure un nome l’ha, anche se non ha mai avuto l’onore di una targa. Solo consultando le vecchie mappe catastali, si può risalire al nome che è VIA DEL BROLO VITALI. Il toponimo “brolo” (in dialetto brölo = giardino) ricorda la residenza ottocentesca dei conti Vitali, antica famiglia della Val Brembana, comprendente un parco con grandi alberi. In seguito il parco fu acquisito in parte dai nobili Baglioni di Città Alta, ora compreso nella Casa di riposo; il resto, nel 1924, venne in proprietà dell’avv. Locatelli Milesi, eminente penalista del foro di Bergamo, restando tutt’oggi della stessa famiglia. N.d.R. - Non appena ricevuta la segnalazione con le preziose ricerche, l'Amministrazione - grazie al coordinamento della Polizia Locale - si è subito attivata per la posa dei nuovi cartelli con la corretta denominazione.

Calendario regionale sagre

C

I nuovi adempimenti

on Delibera di Giunta n. X/5519 del 2.08.2016, la Regione Lombardia ha approvato le linee guida per la stesura dei regolamenti comunali per l’esercizio di manifestazioni temporanee comprendenti operatori autorizzati al commercio su area pubblica in particolari ricorrenze (fiere) e inerenti alla promozione e alla aggregazione comunitaria in cui sia presente attività di somministrazione di alimenti o bevande su territorio pubblico (sagra). Al fine di consentire il monitoraggio e la conoscenza sul territorio di tali eventi, nonché permettere all’amministrazione comunale la verifica della sostenibilità di tutti gli eventi temporanei organizzati sul suo territorio, la Regione ha

16

V

imposto ai Comuni, entro il 30 Novembre di ogni anno, la redazione ed approvazione di un elenco delle fiere e delle sagre che si svolgeranno nell’anno seguente. Per adempiere alle nuove linee guida, l’Unione dei Comuni approverà prossimamente un apposito regolamento che recepirà i dettami regionali. Nel frattempo, si ricorda agli organizzatori la possibilità di modifica delle date già inoltrate e di inserimento di nuove manifestazioni – in via del tutto eccezionale –, comunicando al Comune almeno 30 giorni prima dell’ipotizzata data di inizio dell’evento stesso. Per informazioni: polizialocale@unionealmevilladalme.it 035.636134

illa d’Almè Informa


Politiche giovanili a cura del consigliere Simone Gamba

We care

R

Quanto ne sappiamo dell’Europa?

iprende per il terzo anno consecutivo “We Care” la scuola di politica e cittadinanza per giovani, organizzata dai Comuni di Villa d’Almè, Almè e per la prima volta di Sedrina. Il filo conduttore del corso è l’Unione Europea: questa tematica è stata scelta a inizio estate quando, nei giorni della “Brexit”, si è aperta più di una riflessione sul suo futuro. Si è pensato che, per un giovane nato quando l’idea di una cooperazione fra Stati aveva già da anni preso il via, potesse essere necessaria la conoscenza della sua storia, degli sforzi maturati e degli obiettivi realizzati o ancora da raggiungere. Fra le questioni centrali del corso trovano spazio

la descrizione delle famiglie politiche europee e l’analisi delle pratiche economiche messe in atto a partire dalla fondazione della CEE del 1957. Non mancano momenti di riflessione sui problemi che costantemente coinvolgono l’Unione Europea come il fenomeno dei flussi migratori, il ritorno degli egoismi nazionali e la solidarietà tra Stati membri. Esprimo un sentito ringraziamento all’associazione “Culturalmènte” e al circolo Acli “don Milani” per la collaborazione nella realizzazione di questo importante momento di formazione per i nostri giovani.

ALTRE NOTIZIE • #bergamobella - La visita a Crespi d’Adda Domenica 6 Novembre, l’itinerario di #bergamobella ci ha portati alla scoperta del villaggio operaio di Crespi d’Adda patrimonio Unesco. Nonostante il tempo incerto, un pullman al completo, ha avuto la fortuna di conoscere le particolarità di questo angolo di mondo che pare essersi fermato al secolo scorso. All’arrivo abbiamo percorso le suggestive rive dell’Adda, ammirando la cornice naturalista nella quale il piccolo paese è immerso. Successivamente la guida ci ha introdotti nel contesto storico nel quale è maturato questo singolare esempio italiano di villaggio industriale, nato sulla scia dei modelli francesi e inglesi. Al centro la fabbrica, cuore di ogni cosa, attorno le piccole case degli operai, la chiesa, la bottega, l’ambulatorio, il teatro, la piscina e la scuola… per non dimenticare il maestoso cimitero: questo l’ambizioso progetto di scrupolosa organizzazione della vita lavorativa, familiare e sociale sognata e realizzata dalla famiglia Crespi. Sulla strada del ritorno la consapevolezza di aver visitato un piccolo gioiello a pochi passi da noi e un po’ di rammarico per la scarsa cura riservata alla sua conservazione. La collaborazione con l’associazione “Amici del Museo S. Sini” per #bergamobella continua con la visita guidata al Casinò di San Pellegrino Terme. Maggiori informazioni verranno pubblicate non appena disponibili sul sito www.noidivilla.it. • Ragazzi, si gioca! Il progetto adolescenti propone un calendario di pomeriggi insieme alla scoperta dei più coinvolgenti giochi da tavolo! L’iniziativa, seguita dalla Cooperativa Aeper, ha avuto inizio mercoledì 9 Novembre e proseguirà il 7 Dicembre, l’11 Gennaio e l’8 Febbraio; per i preadolescenti l’incontro è presso la Scuola Secondaria di I° dalle 13.30 alle 15.30, mentre per gli adolescenti è presso la Biblioteca comunale dalle 16.00 alle 18.00. Questa possibilità, realizzata anche grazie alla piena disponibilità dell’Istituto Comprensivo e della nostra Biblioteca, ha come obiettivo la creazione di nuovi momenti aggregativi che intercettino le passioni dei nostri ragazzi. A breve verranno proposte ulteriori iniziative per gli appassionati di arte e della creatività.

17

V

illa d’Almè Informa


Villa&Ville

a cura di Riccardo Mazzocchi

Con la seguente visita termina il percorso intrapreso alla riscoperta di alcune ville storiche di Villa d'Almè

LE VILLE DELLA VENTOLOSA - LA FONDERIA, CA’ DELL’ORA E VILLA OLMO

Villa&Ville

L

a “Ventulosa”, come si legge in alcuni documenti (il più antico risalente al 927), era il nome del tratto di strada che da Cà dell'Ora conduceva al centro del paese. Essa era dunque la via che conduceva ai fondi limitrofi al centro abitato e all'antica fonderia veneziana. Venezia non era solo una potenza commerciale (incamminata verso un inesorabile declino) ma era anche una potenza militare confinante con il “nemico turco”, e la guerra si faceva con i cannoni. Furono le tensioni militari del XVIII secolo a suscitare l'interesse della Serenissima alla località Lizzone, confinante con Villa d'Almè. Arriviamo così a Carlo Camozzi, colui che iniziò l'attività di “fondaria de canoni”. La “Ventulosa” si collocava pertanto in una posizione strategica: un punto nevralgico tra la fonderia, la via Priula e i collegamenti tra Bergamo e le Valli Brembana e Imagna. Non è dunque un caso che in quella località sorsero antiche dimore e avamposti. Partendo dal centro abitato, la prima dimora di rilevante interesse storicoarchitettonico è villa Olmo

(dall'omonima famiglia del 1400), già villa Vitali e oggi della famiglia Nembrini, le cui prime notizie risalgono al XV secolo. Si tratta di un'antica casa padronale in adiacenza a una grossa torre di avvistamento decorata da archetti pensili. I prospetti sulla via sono severi e semplici, con finestre e balconcini in pietra. Verso il giardino (con abeti e una piccola fontana) si apre un portico a pilastrini ed archi. All'interno la cantina e una stanza hanno volta a crociera e vi si trova anche un salone a doppia altezza con soffitto sostenuto da mensole arcuate in stucco e riquadro centrale, contenente un tempo una tela o un affresco. Villa Olmo

In alcuni carteggi del '600 si legge di villa Olmo: “La fronte più interessante è quella verso il giardino, rialzato rispetto al livello stradale: qui si apre un portico, ad archi su pilastri bugnati e con volte a crociera: al primo piano corre un balcone contiguo di pietra; a un estremo sorge la torre colombaia. A piano del giardino diversi locali sono a volta, come il cantinato sottostante, con porta sulla strada [...] Un arioso salone, alto due piani, con finestre su strada; da un cornicione che corre lungo le quattro pareti partono mensoloni che reggono il soffitto, non


piano ma lievemente arcuato, con un rettangolo centrale un tempo affrescato, un gran camino di arenaria occupa la parete minore opposto a quella su strada e sostituisce il camino di marmo originale”. La famiglia Olmo aveva vari possedimenti in località Ventolosa, e tra questi un oratorio, prima dedicato a S. Elisabetta e poi a S. Carlo, il quale venne distrutto e riedificato da Luigi Angelini.

Il palazzo è una semplice costruzione a pianta rettangolare di tre piani; è possibile rilevare dell'antico fortino tracce trecentesche e quattrocentesche in alcuni elementi decorativi del portale ad arco del sottopasso per la valle e nelle colonnine di una loggetta al secondo piano. Di epoca più tarda sono le architetture dipinte che ornano, con motivi a volute, le finestre; la vestigia, Palazzo di Cà dell’Ora ormai molto sbiadite, uno stemma sovrastante il sottopasso, una figura di alabardiere ai lati di questo, quasi fosse a guardia dell'accesso, ed una serie di figure dipinte a mezzo busto al di sopra della loggia. Nulla vieta insomma, durante una passeggiata verso Clanezzo e la Fonderia di guardarci attorno alla ricerca di piccoli particolari e tracce del passato...

Fine

Villa&Ville

Proseguendo il nostro cammino verso la fonderia ci imbattiamo in un'altra notevole costruzione: il palazzo di Cà dell'Ora (noto anche come Cà Lora o villa Cavaneis o palazzo Mazzi). Si tratta di un edificio risalente al XV secolo, che sorge probabilmente sul un antico fortilizio medioevale, il quale, posto al confine dei territori di Bergamo con Almenno, controllava, tramite un sottopasso, l'accesso a una delle vie di collegamento per i traffici ordinari tra Bergamo e la Val Brembana. Per la sua posizione strategica, protetto su due lati dal fiume Brembo e su un lato dai monti, al tempo delle fazioni politiche medioevali, il luogo fu teatro di numerosi combattimenti, di cui viene ricordato quello sostenuto nel 1390 da un gruppo di ghibellini bergamaschi, guidati da un certo Leonardino Suar-

dis contro dei mercenari del capitano generale Zonato de Visconti.


Sport a cura della dirigenza dell’ASD Villa d’Almè Valbrembana

Dal centro sportivo

S

Lavori in corso in via Ronco Basso

ono terminati i lavori al centro sportivo comunale di via Ronco Basso, da poco è stato completato l’abbattimento della siepe dietro la porta fronte spogliatoi, che tanto metteva in apprensione per la sicurezza degli atleti. Basta palloni bucati ed un sospiro di sollievo per tanti genitori e dirigenti che guardavano, trattenendo il fiato, l’avvicinarsi a tutta velocità degli atleti in prossimità di quest’area di rigore. Un bel passo avanti per la messa in sicurezza ed una riqualificazione del centro sportivo di Villa d’Almè. Purtroppo gli anni trascorsi avevano trasformato quella che originariamente era una siepe ornamentale, in un elemento di pericolo per i pungiglioni createsi, vero rischio quando condizioni meteo avverse trasformavano il manto erboso bagnato, rendendolo particolarmente scivoloso. Una bella recinzione protegge ora gli atleti che gravitano in direzione spogliatoi impedendo, l’afflosciarsi dei palloni tra gli aculei della precedente siepe o la loro fuoriuscita saettante all’esterno dall’impianto tra le macchine posteggiate all’esterno. Anche questa miglioria va a beneficio di tutti ragazzi, grandi o piccini che anche quest’anno si divertono con il loro sport preferito sul nostro terreno sintetico. E’ stato un impegno gravoso e tanto c’è ancora da fare, ma è indispensabile che un centro sportivo come il nostro, venga costantemente manutenzionato e che la sicurezza sia sempre la priorità di tante scelte. Un grazie a tutti quanti, amministrazione

comunale e volontari in primis, che hanno sempre tanta attenzione e partecipano attivamente con il loro impegno a far sì che lo sport a Villa d’Almè sia sempre sicuro, monitorando costantemente le infrastrutture. Da sempre abbiamo ribadito che l’attenzione verso i nostri tesserati è sempre prioritaria rispetto ai risultati sportivi che si conseguono sul campo. L’attività ferve in via Ronco Basso e alle nostre 14 squadre dalla prima squadra ai pulcini e alla scuola e primi calci da quest’anno si è aggiunta la ASD Ubialese che usufruisce del nostro manto erboso per cimentarsi nel campionato appena iniziato. Un centro sportivo polifunzionale vista l’affluenza continua nei palloni per le partite di calcetto e per le lezioni di tennis. A tutto questo fanno da corollario i saggi del paese che si cimentano in partite interminabili a scopa sotto lo sguardo vigile delle nostre bariste, ma che non fanno a meno di buttare l’occhio sul sintetico per cercare di scorgere le imprese del nipotino di turno. Un centro sportivo che vuole sempre più essere un centro di aggregazione in un paese come quello di Villa d’Almè sempre foriero di tante passioni sportive e di tante manifestazioni, tornei che rappresentano appuntamenti ormai consueti per i nostri fedelissimi. Tanto impegno, tanta organizzazione, ma soprattutto tanta gioia da condividere nel rispetto di un fair play che è sempre in cima nella scala dei nostri valori sportivi.

Centro sportivo comunale

20

V

illa d’Almè Informa


a cura della Redazione

Calcio, che passione!

L

Grandi soddisfazioni arrivano da due sportive villesi

a Nazionale Under 23 ha convocato, per il secondo anno consecutivo, la nostra Margherita Salvi - villese, classe 1995 - già presente in squadra nello scorso campionato 2015-2016. Così giovane ma di gran talento, Margherita inizia la sua esperienza a Villa d’Almè per poi passare all’Atalanta Femminile e alla Orobica di Bergamo, in serie B, in cui milita tuttora. E’ nella selezione della Rappresentativa Regionale della Lombardia, con cui vince nel 2008 il Torneo delle Regioni. L’esperienza in Nazionale comincia nel 2010 in Under 17, con la quale disputa la prima fase dell’Europeo in Bulgaria e la seconda fase in Repubblica Ceca; in seguito viene convocata con l’Under 19, con la quale disputa nel 2012 il torneo “La Manga” in Spagna e la seconda fase dell’Europeo di categoria in Russia; l’anno successivo partecipa alla prima fase dell’europeo in Olanda.

Seguono alcuni raduni con l’Under 20 in preparazione al Mondiale di categoria in Giappone, al quale purtroppo non potrà partecipare a causa di un infortunio. Grande soddisfazione Margherita Salvi anche per la giovanissima Marzia Visani di Villa d’Almè che, a 15 anni, è stata convocata in Nazionale Under 16. Il talento di Marzia esordisce a Petosino, Marzia Visani per poi passare nella squadra dell’Oratorio di Villa d’Almè in cui disputa tre campionati. Da due anni gioca nella Orobica di Bergamo.

Notizia flash ISCHIA 2017 Hotel “Roulette” (4 stelle) - dal 5 aprile al 19 aprile 15 giorni/14 notti B 490 + B 26 q.i. Supplemento singola B 240 - Garanzia annullamento viaggio B 10 a testa

Per info e iscrizioni sig.ra Gianna - 349 4087671 - martedì dalle 10.00 alle 11.00 c/o sede “Filo Diretto” *****

14 GIORNI AD ALASSIO Hotel “Residenza al mare” - dal 20 marzo al 3 aprile Camera singola a partire da B 765 - Camera doppia B 625 Caparra all’iscrizione B 50 - Sconti per bambini

Per info e iscrizioni sig.ra Torri Mariangela - dal 14 febbraio: martedì, mercoledì e giovedì dalle 9.30 alle 11.30 c/o Comune di Villa d’Almè

21

V

illa d’Almè Informa


c/o Parco Papa Giovanni XXIII


Associazioni a cura di Piermario Rota

Notizie dal Museo S. Sini

A

La giornata del Museo

nche questa volta l’Associazione Amici del Museo ha fatto centro. Dopo il percorso molto impegnativo per la manifestazione Bergamoscienza, che ha visto coinvolti la maggior parte di noi con varie conferenze e laboratori dedicate a scuole e privati, abbiamo concluso il percorso scientifico villese con la bellissima e tanto attesa Giornata del Museo. Come tutti gli anni, sono molte le famiglie che vi partecipano, attratte dalle varie attività didattico-scientifico proposte. Oltre che alle osservazioni al microscopio delle conchiglie e dei minerali delle collezioni del Museo, le conferenze sulle farfalle e sui pipistrelli hanno contribuito ad animare il vivace pomeriggio di sole. Il momento più emozionante è stato l’esibizione del volo dei rapaci dove tantissimi piccoli partecipanti hanno potuto fare “il battesimo del guanto” presso il Parco Papa Giovanni XXIII. La dimostrazione è stata entusiasmante e ha stupito tutti! Dopodiché, i rapaci presenti al Parco si sono lasciati fotografare proprio sulle mani dei partecipanti. Per non farci mancare nulla, abbiamo dato la

possibilità ai più piccoli di truccarsi con entusiasmo, grazie alla presenza della nostra Truccabimbi. La Giornata del Museo è stata anche l’occasione per presentare la nuova maglietta con il logo dell’Associazione, in omaggio con l’iscrizione 2017. Infine, dopo le attività, è stato offerto un rinfresco dedicato ai più golosi, preparato con cura dalle nostre “addette” alla merenda. Per chiudere, le nostre proposte sono sempre molto vivaci ed interessanti grazie anche alle numerose collaborazioni con tante Associazioni del territorio che partecipano ai nostri eventi, rendendo sempre più ricca la possibilità di conoscere e divertirsi imparando. Ringrazio tutti i partecipanti per il successo di questa iniziativa. Sponsor

Lo scorso 15 Novembre il Museo è stato ospite della trasmissione “Noi siamo qui” dedicata a Villa d’Almè della rete SeilaTV Bergamo (canale 216). Per vedere la replica: www.seilatv.com

23

V

illa d’Almè Informa


A

Rifiutizero

continuazione renziati (secco non

a cura di Fabio Baroni

degli articoli pubblicati nei numeri precedenti del Notiziario, trattiamo i rifiuti indiffericiclabile).

INDIFFERENZIATO (NON RICICLABILE) Tutto ciò che non può essere riciclato finisce nei rifiuti secchi urbani (o indifferenziati) e conferito nelle discariche e/o impianti di termodistruzione. Questo comporta alti costi di smaltimento e di gestione a carico dei cittadini e delle future generazioni. Ecco perché è importante DIFFERENZIARE e acquistare materiali RICICLABILI. Alcuni consigli: • diminuire il volume dei rifiuti prima di introdurli nell’apposito sacco; • evitare di acquistare prodotti usa e getta; • utilizzare gli appositi raccoglitori in stazione ecologica e/o sul territorio per i rifiuti non raccolti nel porta a porta.

• Carta carbone e plastificata • Carta per alimenti e da forno • Piccoli oggetti composti da più materiali • Barattoli sporchi di difficile lavaggio • Pannolini e assorbenti • Lampadine ad incandescenza • Polvere derivante dallo spazzamento della casa e degli ambienti di lavoro • Sacchetti dell’aspirapolvere usati • Cerotti, ovatta, cotton fioc • Spugna, gommapiuma • Spazzolini da denti • Tubetto del dentifricio • Calze nylon • CD, DVD, videocassette, audiocassette • Escrementi e lettiere di piccoli animali domestici

No

• Materiali riciclabili (plastica, vetro, alluminio, umido, carta e verde) • Rifiuti pericolosi • Rifiuti liquidi • Plastica dura (st. ecologica) • Olii usati minerali e vegetali (st. ecologica) • Rottami metallici (st. ecologica) • Ingombranti (st. ecologica) • Materiali edili e inerti (st. ecologica) • Legno (st. ecologica) • Batterie e pile esauste (st. ecologica) • Cartucce toner esaurite (st. ecologica) • Prodotti e imballi con simboli T, F, C, X (st. ecologica) • Lampade al neon e incandescenza (st. ecologica) • Apparecchiature elettriche/elettroniche (st. ecologica) • Rifiuti di origine animale (carogne e scarti di lavorazione) • Farmaci scaduti (raccoglitori sul territorio e st. ecologica) • Stracci e indumenti (raccoglitori sul territorio)

LO SAPEVATE CHE…. La gestione dei rifiuti urbani In Italia lo smaltimento in discarica è ancora la destinazione prevalente dei nostri rifiuti: interessa il 31% dei rifiuti urbani prodotti e in termini assoluti è la metà di quanto (oltre 18 milioni di tonnellate) veniva smaltito nel 2002. Viene bruciato il 19% dei rifiuti urbani, il 17 direttamente negli inceneritori, generalmente con produzione di acqua calda e energia elettrica, e circa il 2% da altri impianti produttivi. Il trattamento biologico dei rifiuti organici interessa il 16% dei rifiuti totali, con la produzione di compostaggio, mentre per un quarto del totale si riesce efficacemente a effettuare un recupero di materia (tipicamente carta, alcune plastiche, vetro e metalli). In Italia ci sono 279 impianti operativi per il compostaggio dei rifiuti organici (verde e umido) e 29 per la digestione anaerobica dei rifiuti con produzione principale di biogas. L’incenerimento avviene in 44 diversi impianti, con la produzione nel 2014 di oltre 4,5 milioni di MWh di energia elettrica. È interessante il dato sui rifiuti urbani che mandiamo fuori dall’Italia, pagando: il 56,6% viene usato per recuperare energia, il 41,6 è recuperato sotto forma di materia e solo l’1,9% va in discarica. SISTEMI PORTA A PORTA I rifiuti indifferenziati devono essere posti negli appositi sacchi grigi trasparenti (vietato usarne di non trasparenti) forniti in misura di n. 52 l’anno per ciascuna utenza dall’Unione dei Comuni – I rifiuti così gestiti andranno posizionati sul fronte strada entro le ore 6.00 del giorno di raccolta e non prima delle ore 20.00 del giorno precedente la raccolta stessa – La raccolta dei rifiuti indifferenziati è organizzata nei giorni di sabato non festivi secondo l’Ecocalendario.

Orari di apertura piattaforma ecologica di via Gnere da Lunedì a Venerdì dalle 14.00 alle 17.00 - Sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.00

Profile for Villa d'Almè Informa

Villa d'almè informa n°9 (dic 2016)  

Villa d'almè informa n°9 (dic 2016)  

Advertisement