Page 1

I SENTIERI TRA I LAGHI E I MONTI DELL’INSUBRIA


Organizzazione e Coordinamento Daria Gilli Alfonso Passera Progetto Grafico Melissa Geli / Grafica Pubblicitaria geli.melissa@gmail.com Il Patriocinio di:

Enti Organizzatori:


GIURIA CONCORSO FOTOGRAFICO Maurizio Miozzi

Fotografo Professionista, Dumenza (VA)

Orio Galli

Grafico Professionista Caslano (CH)

Giovanni Luisoni

Fotografo Morbio Superiore (CH)

Melissa Geli

Grafica Pubblicitaria Luino (VA)

Alfonso Passera

Direttore Malcantone Turismo Caslano (CH)


MAGATTI BARBARA

“Accarezzando le Bolle di Magadino” 1° Premio


COMUNITÀ MONTANA DEL PIAMBELLO La Comunità Montana del Piambello è nata nel 2009 per aggregazione della Comunità Montana della Valceresio e della Comunità Montana della Valganna e Valmarchirolo e si trova in provincia di Varese. Il capoluogo è Arcisate. La Valganna-Valmarchirolo, detta anche valle fresca, comincia a ridosso di Varese ed arriva fino al Lago di Lugano. Le pendici dei monti che la sovrastano appaiano scoscese e coperte da fitti boschi, con insediamenti urbani che risalgono alla preistoria, frequentati spesso da turisti alla ricerca di refrigerio nel periodo estivo. In questo contesto ambientale di notevole spessore paesaggistico, spicca una testimonianza di archeologia industriale di una nota fabbrica di birra, dalle originali forme liberty. La Valceresio unisce Varese al Lago di Lugano.  E' una ampia valle, gradevole allo sguardo e dal contesto paesaggistico molto vario, con la presenza degli elementi tipici del fondovalle, tra cui uno tra i più interessanti ritrovamenti preistorici locali, rinvenuto  presso la località di Besano, che fanno della Valceresio uno dei più antichi insediamenti della nostra provincia.


FILPA MONICA

“La formaggella del Luinese: materia prima!” 2° Premio


MALCANTONE Il Malcantone è una regione del Canton Ticino situata a Sud del Monte Ceneri, a pochi km da Lugano e si estende tra un braccio del lago Ceresio, il golfo di Agno, il fiume Tresa e la catena di monti che divide la Svizzera dall'Italia sul lago Maggiore. Questa regione è amata perché presenta il maggior numero di angoli caratteristici e la più grande varietà di paesaggi, dovuta al fatto che, seguendo il corso del fiume Magliasina (25 km), si sale dalla zona del lago a 270 m fino al Monte Lema a 1600 m di altitudine. Chi cerca riposo, nel Malcantone troverà il verde e la tranquillità dei piccoli insediamenti montani di Astano, Cademario e Miglieglia, nonché un clima mite leggermente stimolante di Caslano ed Agno sulle sponde del Lago Ceresio. Il Malcantone è senz'altro una delle regioni più tipiche del Sottoceneri: allo splendore della natura si integra un ricco patrimonio culturale ed artistico, nonché gastronomico. E' una regione ideale per vacanze all'insegna del relax come pure dello sport.


BORDIN ALESSANDRO “Monti dall'alto” 3° Premio


MENDRISIO Situata all'estremità più meridionale della Svizzera, la regione del Mendrisiotto si estende fino ai confini con l'Italia. Il Mendrisio comprende la parte più meridionale del Canton Ticino e pur essendo il distretto meno esteso del Cantone è il terzo per popolazione dopo Lugano e Locarno. L'importante zona di transito commerciale e turistico offre escursioni sia a piedi che su due ruote, parchi naturali molto vari e piccoli villaggi pittoreschi. La massima elevazione del distretto è il Monte Generoso, alto 1.701 m e situato sul confine con l'Italia e tra le altre cime principali il Monte San Giorgio (1.097 m). Dal Monte San Giorgio (1.097 m), inserito nell'elenco del Patrimonio Naturalistico mondiale dell'UNESCO, lo sguardo può spaziare libero godendo dello spettacolo offerto dal Lago di Lugano e dalle Alpi. Sul sentiero didattico naturale vengono descritte le peculiarità geologiche e paleontologiche (nel passato geologico si estendeva qui un mare subtropicale con una ricca fauna), oltre alla flora e alla fauna che caratterizzano il monte. La migliore vista si può godere tuttavia dal Monte Generoso (1.704 m), la cui cima si può raggiungere dopo un viaggio di 40 minuti con la ferrovia a cremagliera.


QUATRALE CANDIDO “L’ apripista” 4° Premio


COMUNITÀ MONTANA VALLI DEL VERBANO La Comunità Montana delle valli del Verbano è una Comunità Montana Lombarda di circa 80.000 abitanti in provincia di Varese, nata nel luglio 2009 dalla fusione della Comunità Montana della Valcuvia e della Comunità Montana Valli del Luinese. Le valli del Luinese occupano la parte settentrionale del territorio provinciale, al confine con la Svizzera. Questo ambiente prealpino è tra i meglio conservati, con valli chiuse e centri abitati quasi abbarbicati alle montagne. Il denominatore comune di tutta l'area è la tranquillità che si respira in questi luoghi: uno dei villaggi, Monteviasco, è raggiungibile soltanto attraverso una funivia o percorrendo un ripido sentiero a gradoni. La Valcuvia e la Valtravaglia rappresentano il cuore del Varesotto e sembrano quasi sospese tra cielo e lago. Sono valli aperte, polmoni verdi dal clima mite e dai paesaggi riposanti, spesso narrati dallo scrittore Piero Chiara che qui ha ambientato diverse sue opere. L'area offre al turista borghi raccolti e località più note, come Arcumeggia, paese dipinto collocato proprio dove queste valli si incontrano.


BARBERIS VIOLA “Sopra la collina” 5° Premio


LA RIVIERA DEL GAMBAROGNO IL Gambarogno comprende le seguenti frazioni Contone, Magadino, Vira, Piazzogna, San Nazzaro, Gerra, Sant'Abbondio, Caviano e Indemini. Grazie al clima mediterraneo la temperatura media annua è di 15° C. Nei mesi estivi il tempo é ideale per tutti gli sport acquatici. La Riviera del Gambarogno non è solo una riva di lago, è anche un'erta montagna a picco sul lago. Essa è coronata da una parte dal Monte Tamaro (1961 m s/m) e dall'altra dal Monte Gambarogno (1735m s/m) che dà il nome alla regione. Da questi balconi si gode di un panorama meraviglioso sulle Alpi, dal Monte Rosa all'ovest, alla corona della Alpi ticinesi verso nord. La Riviera del Gambarogno è un mondo ricco, variegato, sempre autentico. Le Bolle di Magadino, un microuniverso intatto, propone una flora ed una fauna di incredibile ricchezza. Una passeggiata tra i boschi, canneti e lungo il lago, per scoprire ad ogni passo un mondo di sinestesie: l'odore delle piante, il richiamo degli uccelli, il sapore dell'aria, un terreno morbido ed il sole sulla pelle.


MARINONI GIUSEPPE “I Portici” Premio San Giorgio


MARINONI GIUSEPPE “Passeggiata”


MARINONI GIUSEPPE “Sentiero d'autunno”


LUVINI GILBERTO

“Sentiero di pietra, riflessioni”


LUVINI GILBERTO

“Un sentiero, un fiume, un sentiero d'acqua”


LUVINI GILBERTO

“Ricordi che durano nel tempo”


SCIARONI LUCA “Discesa al lago”


PATRITTI STAUFFER DAISY “Luci e colori sul verbano”


MATS SILVAN

“Il sentiero si veste del verde intenso”


NAVA MARCO “Grantola (VA)”


MATS SILVAN

“Lo sbocco del morbido sentiero di pietra”


CHIAESE RENZO “Ascesa”


BORDIN ALESSANDRO

“Sulle tracce di Piero Chiara”


BORDIN ALESSANDRO “Boschi e nuvole”


MAGATTI BARBARA

“Tramonto invernale sulla Forcora”


MAGATTI BARBARA

“Sentieri di storia: La Linea Cadorna”


QUATRALE CANDIDO

“La salita per Monteviasco”


STEFANONI MARIO “Nel silenzio bianco”


CANEPA ALBERTO “La traversata”


CANEPA ALBERTO “Verso la vetta”


BARBERIS VIOLA “Tra i prati”


SAPAINI GUIDO

“L'amore per la montagna non conosce nè età nè stagioni”


SAPAINI GUIDO

“Dal Merigetto la natura nelle sue varie espressioni”


SAPAINI GUIDO

“Sguardo misterioso sul Lago Maggiore e le prealpi dell'Insubria”


CAI SEZ. DI LUINO “Il Cai per i giovani”


CAI SEZ. DI LUINO

“Ciaspolata al Merigetto”


SCHIROLI GIANNI “Castagno secolare”


SCHIROLI GIANNI

“Monti nel crepuscolo”


BIANCHI FRANCESCO “Sosta rilassante”


FANTONI PAOLA

“La roccia tagliata dall’acqua”


MOLTONI CHRISTIAN “Sentiero di radici”


MOLTONI CHRISTIAN “Scorcio di paradiso”


MOLTONI CHRISTIAN “Sentiero sul fiume ”


VACCARINI FABRIZIO “Sentiero di Brissago”


MARIA ANTONIETTA TREVISANELLO “Fiori nella strada”


SALVIATO SARA

“Sentiero sospeso sul fiume”


SALVIATO SARA

“Sentiero panoramico”


DE AMBROGGI MASSIMILIANO “In salita”


FILPA MONICA “Gelido pianto”


COZZI GIUSEPPE “Luce invernale”


PIZZORNO TOMMASO “Verso il Poncione”


FANTONI PAOLA “Antichi passi”


PIZZORNO TOMMASO “Verso il San Bernardo”


GIUSA SALVATORE “Pan di Zucchero”


TAVIAN ANDREA

“Un tempo...a cavallo”


TAVIAN ANDREA “Aria verde”


MAZZOLENI FERRACINI VANNA “Riflessi”


MORETTO MARCO “Il divenire (Eraclito)”


SADA ANNA

“Ecopass no limits”


SIRAGUSA MATTIA

“Il sentiero dell’ armonia”


MAFFEI ANDREA

“I sentieri del lavoro e della preghiera”


MAFFEI VINCENZO

“Impressionismo nell’ Insubria”


MAFFEI VINCENZO “I lavori dell'acqua”


PREMI OFFERTI DALLE AZIENDE CANTINA SOCIALE MENDRISIO Buono aquisto vino MONTICELLO Chf. 50,00 MONTE LEMA 2 Buoni Funivia andata e ritorno al Monte Lema 1 Buono Funivia andata e ritorno al Monte Lema con piatto del giorno per 2 persone 1 Buono Funivia andata e ritorno al Monte Lema con piatto del giorno per 2 persone OSTERIA NOSTRANELLO DI LILIANA E GIORGIO CANEVA DI NEGGIO Buono cena per 2 persone MAURIZIO MIOZZI STORICO LOCALE 10 libri: "I segni della fede" TRESA BAY PONTE TRESA 1 pranzo per 2 persone MONTE GENEROSO 4 Buoni andata e ritorno al Monte Generoso OSTERIA DEBARCADERO PIAZZA LAGO CASLANO 1 Buono per  2 persone CANTINE LATINI SA TREMONA 1 Buono per bottiglia Magnum ARMSG


I sentieri tra i laghi e i mondi dell'Insubria  

La pubblicazione raccoglie i migliori scatti selezionati all'interno del concorso fotografico organizzato dagli enti del turismo del Malcant...

Advertisement