Issuu on Google+


PERCHÈ UN CONCORSO FOTOGRAFICO

Abbiamo progettato questo concorso fotografico per promuovere attraverso degli scatti fotografici, il patrimonio enogastronomico dei territori di confine e valorizzare attraverso i prodotti tipici i luoghi meno noti del territorio preso in esame. Si potrà con i percorsi inseriti nel catalogo conoscere i luoghi dove poter gustare i prodotti della cucina insubre. Chi per una vacanza o un breve soggiorno approda nel Canton Ticino e nel Varesotto si ferma nelle regioni del Malcantone, del Gambarogno, del Mendrisiotto, delle Valli del Verbano e del Piambello per scoprire dei territori che hanno molto da offrire per la semplicità e cordialità delle loro genti ma soprattutto attraverso la naturalità dei prodotti delle terra e i piaceri della tavola.

Il comitato organizzatore


IL MALCANTONE Il Malcantone, tra le regioni del Ticino è di certo quella che presenta il maggior numero di angoli caratteristici e la più grande varietà di paesaggi. La regione comprende 20 villaggi situati a diverse altitudini che vantano risorse importanti dal punto di vista della produzione agroalimentare. Le testimonianze sul territorio di queste ricchezze non mancano: magli, mulini caseifici, nevere, roccoli, alpi, monti. Nel Malcantone operano numerose aziende che offrono un'ampia varietà di prodotti. Si va dai classici caseari ai prodotti più specifici e il prodotto più famoso del comprensorio resta comunque il vino. Il basso e medio Malcantone presentano la maggior concentrazione di vigneti. Il Merlot rappresenta il vitigno coltivato con più frequenza, importato dalla regione di Bordeaux perchè meglio si adatta alle condizioni climatiche e geologiche locali.

www.malcantone.ch


COMUNITÀ MONTANA VALLI DEL VERBANO

La Comunità Montana Valli del Verbano si estende dal confine con il canton Ticino fino al Monte Campo dei Fiori lungo la costa orientale del Lago Maggiore. Il territorio comprende trentaquattro Comuni sparsi nelle quattro valli Valveddasca, Valdumentina, Valtravaglia e Valcuvia che si affacciano sul Verbano. L'ambiente prealpino alterna ampie vallate popolate e piccoli borghi arroccati sulla montagna, che ancora conservano un fascino d'altri tempi. Le alture coperte di boschi, verdi in estate e dorati in autunno, degradano in pendii, spesso ripidi e scoscesi, che hanno conservato un ambiente autentico, ancora da scoprire. L'ente montano ha sviluppato nel corso degli anni progetti per il recupero e la valorizzazione della tradizione enogastronomica locale: tra i prodotti del territorio la “Formagella del luinese” ha ricevuto il marchio D.o.p. Il rilancio dell'attività agricola si inserisce nel più ampio disegno di sostenibilità ambientale e tutela della biodiversità. Sotto questo aspetto va segnalata l'attenzione verso i prati magri, antiche zone di pascolo, e la salvaguardia della Nera di Verzasca, razza caprina autoctona.

www.vallidelverbano.va.it


GAMBAROGNO Estremo lembo della sponda lombarda del Lago Maggiore – dalla quale è separato soltanto dalla linea di confine – proprio di fronte alla bella plaga del locarnese, il Gambarogno, sparpagliato, con i suoi villaggi sulla montagna che si tuffa nel lago con bell'armonia di declivi, è luogo ideale per lo svago di chi non va cercando la frenesia dei passatempi delle veloci vacanze d'oggi. Il Gambarogno sa offrire, con il magnifico sole estivo, la bellezza dei suoi villaggi che si rincorrono a un pelo dall'acqua o che punteggiano, a metà costa, la montagna. Sa però, questa nostra terra essere anche rude (ma mai ostile) nei suoi monti più discosti, negli alpeggi sotto la cima del Monte Gambarogno e del Monte Tamaro e in quel villaggio di Indemini adagiato, nella sua incomparabile cascata di tetti in piode, nell'intrico delle sue suggestive viuzze, all'inizio della valle che dal Tamaro scende fino a Maccagno. Oltre che alle sue bellezze, il Gambarogno sa però anche offrire una vasta quantità di prodotti, i quali possono costituire piacevole ricordo per chi viene qui da turista: certi insaccati, il miele, il vino nostrano, la grappa. Tipici prodotti caseari quali sono i caprini (formaggini, formagella) che provengono da due alpi che vengono ancora “caricati”: l'Alpe di Cedullo e l'Alpe Montoia. www.gambarogno.ch


L’ANELLO DI VALLI DELLA COMUNITÀ MONTANA DEL PIAMBELLO

La comunità montana del Piambello si è recentemente costituita dall’unione di due preesistenti Comunità montane: quella della Valganna-Valmarchirolo e quella della Valceresio. L’area della Valganna si incunea nel verde delle montagne varesine e dopo aver costeggiato l’illustre esempio di liberty industriale della birreria Poretti, attraversato la zona delle Grotte di Valganna sbocca nel piano occupato dai due laghi di Ghirla e Ganna dove si trova la Badia di Ganna dalla storia millenaria. La successiva Valmarchirolo, dopo aver attraversato alcuni piccoli centri montani si affaccia sul lago Ceresio dal balcone di Cadegliano Viconago sbocca quindi sulla verde costa italiana del Lago Ceresio con le tre località turistiche di Lavena Ponte Tresa, Brusimpiano e Porto Cersio. Ci troviamo già in Valceresio, recentemente dichiarata dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’Umanità, per le rilevanti testimonianze paleontologiche (Museo dei Fossili di Besano). Tra i suoi centri spicca, per il nutrito patrimonio museale, la “Perla del Varesotto”: Viggiù. Lungo il versante nord delle nostre valli si dispiega l’imponente macchina bellica della Linea Cadorna, oggi meta di escursionisti domenicali. Tutta l’area ha una chiara vocazione turistica e per le risorse paesaggistiche e per quelle culturali. Tra i prodotti tipici della zona spiccano i rinomati asparagi di Cantello, celebrati nella annuale sagra, rilevante la produzione di miele latte, latticini e formaggi.


MENDRISIOTTO E BASSO CERESIO La regione del Mendrisiotto e Basso Ceresio è considerata da molti come un territorio autentico e genuino. La gastronomia e l’enologia sono due delle eccellenze regionali più apprezzate in questa regione, che vanta la presenza di oltre 30 cantine vitivinicole e la produzione di alcuni prodotti particolarmente apprezzati quali i formaggini della Valle di Muggio, lo Zincarlin ed alcuni prosciutti particolarmente gustosi. Qui, dove anche la natura e la cultura propongono intriganti offerte, si produce oltre il 40% del vino cantonale e annualmente si svolgono un notevole numero di manifestazioni a carattere tradizionale di grande successo quali: La Sagra dell’uva, La fiera di San Martino, la festa della Castagna Un territorio si scopre anche attraverso i prodotti della terra e i piaceri della tavola e le occasioni nel Mendrisiotto, dove si svolgono un buon numero di rassegne gastronomiche, non mancano. Tra queste da menzionare la Rassegna Gastronomica del Mendrisiotto e Basso Ceresio che da 47 anni ritorna puntuale dal 1 al 31 ottobre, la Rassegna del Piatto Nostrano della Valle di Muggio e ancora la Rassegna primaverile del Monte San Giorgio. Grotti, cantine e ristoranti sono numerosi in questo territorio che vanta anche la presenza del Monte San Giorgio, inserito nella lista dei patrimoni mondiali Unesco e di numerosi musei. Una visita per una giornata di svago o per un soggiorno potrebbe essere l’occasione per conoscere questa meravigliosa regione, che è tutta da scoprire! www.mendrisiottotourism.ch


PIERGIORGIO SALIMBENI 1° Premio:

Immagine poetica che coniuga aspetto tecnico compositivo di grande sensibilitĂ  fotografica ed artistica. Il soggetto ben esprime il tema del concorso focalizzando su un panorama insubrico un dettaglio di sapori e saperi dove il piatto di pesce di lago viene valorizzato dal calice di vino bianco.


MATTIA SIRAGUSA 2° Premio:

Perfetto gioco di luci e ombre in questa fotografia che coglie nell'ambiente contadino un momento fondamentale della mungitura e della produzione di panna, burro e formaggio. Nonostante la giovane etĂ  l'autore possiede buone capacitĂ  di inquadratura e punto di vista sapendo sfruttare al massimo la rara illuminazione.


PIERO MAGNANI 3째 Premio:

L'autore ha saputo cogliere l'attimo del sapore sciegliendo una luce radente che mette in risalto l'aspetto espositivo. Il prodotto di fine estate attira l'attenzione dei giovani.


ALESSANDRO BORDIN 4째Premio:

Immagine tecnicamente molto corretta dove luci e ombre mettono in risalto l'ambiente fotografato focalizzando l'attenzione sul tema del concorso. Si evidenzia nello scatto una rara cantina dell'800 sul confine italo-svizzero.


FRANCESCO BIANCHI 5째 Premio:

Significativa immagine di prodotti del territorio ricca di cromatismo e buona composizione che si ricollega ad uno dei piatti tipici della gastronomia locale.


BARBARA MAGATTI

Premio speciale persone: L'immagine in controluce mette in risalto i profili dei due personaggi collegandola ad un'atmosfera antica di genuini prodotti d'eccellenza del territorio insubrico.


MATTIA SIRAGUSA Premio Under 29

Nonostante la giovane etĂ  l'autore possiede buone capacitĂ  di inquadratura e punto di vista sapendo sfruttare al massimo la rara illuminazione.


CLAUDIO ARIGENTIERO “Azienda Agricola Capre e Cavoli”


FRANCESCO BIANCHI “tortelli e musica”


ALESSANDRO BORDIN “pescatori di agoni” “antichi sapori” “sapori dell’alba”


MELISSA GELI “colori sapori” “mio giardino”


MASSIMILIANO DE AMBROGGI “riposino” “zuchine e fiore” “cascata”


BARBARA MAGATTI “caprini delle Valli del Verbano” “merlot del Malcantone”


PIERO MAGNANI “caldarroste” “dopo pranzo a Monteviasco” “intorno alle calderroste”


VIOLETA MAZUR “formaggi”


PIERGIOVANNI SALIMBENI “colori al tramonto” “poncione e sapori” “fresco e frizzante”


DOMENICO SEMERARO “pronto il latte!...” “il prodotto finito”


MATTIA SIRAGUSA “pane e tradizione”


FEDERICO SIMONE “un invito irrinunciabile”


CANDIDO QUATRALE “premio dopo aver scalato 1200 scalini” “la festa dell’alpeggio”


ADELE ZANINI “dal produttore al consumatore” “la polenta è servita” “l’impegno” “la gioia”


GIURIA CONCORSO FOTOGRAFICO

Paolo Grandi

Professionista Marketing e Comunicazione e presidente della giuria. -Massagno (CH)

Maurizio Miozzi

Fotografo preofessionista, Dumenza (VA)

Silvia Bevilacqua

ComunitĂ  Montana Valli del Verbano

Orio Galli

Grafico Professionista Caslano (CH)

Giovanni Luisoni

Fotografo Morbio Superiore (CH)


PREMI OFFERTI DALLE AZIENDE Famiglia Klausener di Bentivegni CH 6989 Purasca klausener@bluewin.ch

1 bottiglia di chiaretto 1 bottiglia di Belcantonissimo

Agriturismo Tschang Wilma Via per Pira Pianeggi 9/11 21010 Castelveccana (VA)

Buono due pranzi completi di vino e bevande

Hotel Ristorante “I Grappoli” Sessa info@grappoli.ch

Cena per due persone valore FR. 100.-

Daniel Huber CH 6998 Monteggio hubermont@bluewin.ch

3 bottiglie di rosato “Zampillo” doc 2009

Azienda Agrituristica “Pian du Lares” di Carraro Desiderio Via Petrolo, località Pian du Lares 21010 Veddasca (VA)

Buono pasto per due persone completo di vino e bevande

Tresa Bay Hotel Via Lugano 18 CH 6988 Ponte Tresa info@tresabay.ch

Cena sul lago per due persone 4 portate a sorpresa, acqua, birra e caffè compresi


PREMI OFFERTI DALLE AZIENDE J.+M. Hostettler,Tiradelza CH 6998 Monteggio az.hostettler@sunrise.ch www.hostettlervini.ch

Buono del valore di CHF 50.pagabile in vino o grappa

Agriturismo Kedo Via Addolorata Fraz. Piero 21010 Curiglia con Monteviasco (VA) info@agriturismokedo.it www.agriturismokedo.it

1 Forma di formaggio


Organizzazione e Coordinamento Alfonso Passera Daria Gilli Progetto Grafico Studio Grafico Melissa Geli geli.melissa@gmail.com Il Patrocinio di:

Enti Organizzatori

ComunitĂ  Montana del Piambello

Mendrisiotto Turismo

Gambarogno Turismo

ComunitĂ  Montana Valle del Verbano



Colori e sapori enogastronomici dell'Insubria