Page 1


2

3

Benvenuti A

Bakar!


4

5

Il Comune di Bakar sorge sulla costa settentrionale del mare Adriatico e fa parte della Regione Litoraneo-montana. Si estende dalla baia di Bakar fino alle piste di Risnjak, e comprende l’antica Bakar, suo centro amministrativo e culturale, e i paesi di Hreljin, Krasica, Kukuljanovo, Plosna, Ponikve, Praputnjak, Škrljevo e Zlobin. La città copre una superficie di 125,60 km2 e conta 7.768 abitanti. L’area si caratterizza per le ricchezze storiche e paesaggistiche, per la naturale inclinazione verso il mare, preziosa fonte sostentamento, per il forte sviluppo del settore terziario e per il potenziale turistico ancora poco sfruttato. Dal punto di vista geomorfologico, il Comune di Bakar presenta un paesaggio carsico che parte dal breve litorale

della profonda baia di Bakar, attraversa ripidi pendii rocciosi e termina nei vicini paesi dell’entroterra, disposti a semicerchio. Quasi tutti i villaggi sono collegati tra loro dall’antica Karolinska cesta, la strada costruita in onore dell’Imperatore austriaco Carlo VI. L’entroterra collinoso si estende fino al Parco Nazionale di Risnjak, condiviso amministrativamente con la città di Delnice e con i comuni di Čabar e Lokve. Vi invitiamo calorosamente a visitare la città di Bakar e a cogliere l’occasione irripetibile di scoprire la sua affascinante storia e il suo ricco patrimonio culturale.


6

7

Bakar Bakar è un’antica località situata su una collina che si erge in fondo all’omonima baia, proprio dove il mare Mediterraneo penetra più profondamente nel continente europeo. Alcuni scavi hanno confermato che la zona fosse abitata già nel III e II secolo a.C. Il primo nome dell’insediamento fu Vel-Kier, che in lingua celtica significa Baia di Pietra. Il geografo romano Tolomeo collocò in seguito la località di Volcera, ossia la forma latinizzata di Vel-Kier, tra Senj e Trsat. Il nome attuale croato fu registrato per la prima volta nel Codice di Vinodol (1288), uno dei primi e più importanti documenti legali croati, fondato sul diritto consuetudinario. Nel XVI e XVII secolo, Bakar conobbe un improvviso sviluppo nel campo del commercio marittimo, grazie all’Atto emanato dall’imperatrice Maria Teresa che la dichiarava “libera città reale”. Curiosamente, alla fine del XVIII secolo Bakar era la maggiore città della Croazia. Nel 1968 il nucleo storico fu dichiarato patri-

In alto a sinistra: Bakar In alto a destra: Hreljin

monio culturale e, dal 1997, la città è diventata il capoluogo amministrativo del Comune di Bakar. Hreljin, situato su una collina a est di Bakar, fu uno dei centri firmatari del Codice di Vinodol. Sebbene la città antica sorgesse dove oggi sono visibili le rovine di un castello, il villaggio attuale si sviluppò lungo la Karolinska cesta, costruita nel 1726, che rappresenta ancor oggi la spina dorsale delle vie di comunicazione della regione. Si tratta di un paese lungo circa tre chilometri, al centro del quale sorge la Chiesa di San Giorgio. Zlobin è un paese nei pressi di Hreljin, a circa 13 chilometri a nord-est di Bakar, influenzato dal clima mediterraneo e da quello continentale, leggermente più pronunciato. Il patrono di Zlobin è San Giovanni Battista, in onore del quale è stata eretta una chiesa. Krasica è un altro lungo villaggio costruito sulla Karolinska cesta. Le case sono disposte su entrambi i lati della

In alto a sinistra: Zlobin In alto a destra: Krasica


8

9

Kukuljanovo è un paese a circa 2 chilometri a nord di Bakar. Oggi è noto per la zona industriale, ricca di centri commerciali. La chiesa di Kukuljanovo è dedicata a San Francesco d’Assisi. Plosna e Ponikve sono due pittoreschi borghi nelle vicinanze di Kukuljanovo e Škrljevo. Si distinguono per il lago carsico che si forma solo nel periodo invernale.

Visite

strada, mentre il centro del paese è dominato dalla chiesa di Nostra Signora di Monte Carmelo. Praputnjak era in passato un villaggio di contadini impegnati a coltivare le terre delle classi abbienti di Bakar. Il suo nome compare per la prima volta nel 1445, nel testamento di un tale sacerdote Partinić. All’estremità orientale di Praputnjak, e precisamente a Meja, si incrociano due importanti strade che hanno segnato lo sviluppo dell’intera regione. Si tratta della Karolinska cesta e della Lujzijana; quest’ultima porta il nome della seconda moglie di Napoleone, Maria Luisa. La chiesa di San Giuseppe è stata eretta lungo quest’ultima strada. Škrljevo sorge a nord-ovest di Bakar ed è menzionato per la prima volta nel 1667. Deve il proprio sviluppo alla stazione ferroviaria costruita nel 1897. La chiesa del villaggio è dedicata al Sacro Cuore di Gesù.

Il Castello di Bakar è un’imponente struttura medievale in cima a una collina, a circa 50 metri sul livello del mare. Scavi archeologici hanno portato alla luce reperti dell’età del bronzo, quando i Liburni popolavano la regione. Nessuno sa esattamente quando il castello fu eretto; tuttavia, è certo che acquisì per gradi il suo aspetto finale. Infatti, nel XVI secolo l’edificio esistente fu fortificato a causa In alto a sinistra: Praputnjak In alto a destra: Škrljevo

In basso a sinistra: Kukuljanovo In basso a destra: Plosna e Ponikve


10

11

della minaccia dell’invasione turca. Nel XVIII secolo, poi, una serie di ulteriori modifiche lo portò a raggiungere il suo aspetto attuale. La chiesa parrocchiale di Bakar è dedicata a Sant’Andrea Apostolo e fu costruita nel 1853 sulle rovine di una chiesa più piccola del XII secolo, dedicata alla Santa Trinità, che era stata distrutta da un terremoto nel 1750. Il campanile di quella chiesa originaria, tuttavia, è rimasto intatto fino ai nostri giorni.

In basso: rovine della vecchia città di Hreljin

Poiché, durante la conquista turca, Bakar fu sede di molti vescovi, la Chiesa di S. Andrea Apostolo mantenne lo status di co-cattedrale. La chiesa ospita otto altari oltre a quello principale. Sul lato destro troviamo gli altari di Ognissanti, S. Nicola, Madonna del Rosario, S. Anna, mentre sul lato sinistro quelli di S. Antonio il Grande, San Rocco, Santa Trinità e San Guglielmo. La Casa turca (Turska kuća) è uno degli edifici più interessanti di Bakar. Si trova vicino alla chiesa di S. Andrea Apostolo, in piazza Plačica, entro le mura della città vecchia. Non sono pervenuti documenti scritti che indichino chi l’abbia costruita e quando. Ai suoi possibili proprietari sono associate varie leggende. Alcune narrano che il proprietario fosse un marinaio affascinato dall’architettura orientale, altre che si sia trattato di un uomo mediorientale che viveva a Bakar. La Casa Romana (Rimska kuća), dopo il castello, è l’edificio più prominente del centro storico. Pare sia stata costruita per ospitare un monastero nel XVIII secolo. L’edificio presenta alcuni archi di pietra che gli conferiscono un aspetto rinascimentale. Per anni è stata la residenza della famiglia dei nobili Carina.

In alto a sinistra:: castello di Bakar In alto a destra: Il campanile di S. Andrea Apostolo


12

13

In alto: terrazzamenti di Bakar A destra: casa romana, casa turca

Le rovine della vecchia Hreljin si trovano appena fuori dalla Hreljin attuale. La loro posizione permette di ammirare una magnifica vista su tutta Bakar e sul golfo del Quarnero. Nessuno sa esattamente chi abbia costruito l’antico centro, anche se sono stati rinvenuti resti di abitazioni romane nelle immediate vicinanze. La città fu fortificata e provvista di due torri difensive. Erano presenti due ingressi e un piccolo castello, che costituiva la parte piÚ antica della fortificazione. I terrazzamenti di Bakar sono stati costruiti sulle pendici orientali delle colline che circondano la baia della città. Dagli ultimi decenni del XVIII secolo ai primi del XX, o


14

15 A sinistra: Parco Nazionale di Risnjak e rifugio Josip Schlosser Klekovski

per quattro intere generazioni, gli abitanti eressero quei muri a secco per strappare lembi di terra coltivabile. Poiché la terra scarseggiava, le donne del posto la trasportavano sulle spalle, per piantare le viti. L’uva ricavata era impiegata per produrre il famoso vino spumante “Bakarska Vodica”. Nel 1972 i terrazzamenti furono dichiarati “paesaggio culturale” e, nel 2001, la produzione di vino spumante è ripresa.

Parco Nazionale di Risnjak Il Parco Nazionale di Risnjak, che dista solo 15 chilometri dal mare, si estende su una superficie di oltre 6.400 ettari ed è diviso in due zone: un’area a protezione integrale e una a protezione parziale. All’interno del parco è presente uno dei più spettacolari punti panoramici della Croazia, il Veliki Risnjak (Grande Risnjak) (1528 m) da cui si può ammirare una splendida vista sulla baia del Quarnaro, le Alpi di Kamnik, le Alpi Giulie, il Velebit e Bjelolasica. Nell’area di Risnjak hanno trovato il loro habitat numerose specie animali, tra cui l’orso bruno, il lupo, la lince, il camoscio, il cervo, il daino e il cinghiale. Oltre al Risnjak, il parco nazionale include il massiccio dello Snježnik e la sorgente del fiume Kupa. Da non perdere il sentiero didattico Leska, uno dei primi del genere in Croazia, situato a 700 metri sul livello del mare e lungo 4,2 km.


17

Legenda 1. Castello di Bakar 2. Porta nord della città 3. Casa romana

i

Ufficio del Turismo

H

Hotel Jadran

4. Casa turca

Posta/Cambio valuta

5. Residenza del Vescovo 6. Chiesa di Sant’Andrea Apostolo

12

Bancomat

7. Chiesa di Nostra Signora del Porto

c

na

Kla

Farmacia

8. Chiesa di S. Margherita

P

9. Chiesa della Santa Croce 7

Ambulatorio

10. Cappella di San Giuseppe 11. Ex - ospedale

P

12. Cimitero 13. Monumento di San Giovanni Battista

Parcheggio

nsk

di mla

O

a erov Veb

a

Geta

10

14. Scuola Nautica

orje

Prim

16. Stazione per la misurazione della marea

Stara cesta R as

17. Sorgente Stenice

kr

ižj

e

drij v. An Trg S

9

Breg

Kog

ljano viće va

d

Smo

a g ra

i

8

23

a

Gornja z

21

Palada

tičk

Carta turistica

rska

13

22

Nau

Bakar

Morna

ada agr

25. Pallazzo della Cultura

H

24 uli

24. Casa parrocchiale

19

ja z

3

Sv. Križ

e

4

1

18

orj

11

5

m Pri

6

Frankopanska

Baia di Bakar

ln Do

2

21. Biblioteca

a

j Vo

20. Galleria Dodir

Fortica

19. „Jaz“ – Accumulo d’acqua

e

Vrata

18. „Perilo“ - Ex lavanderia pubblica

23. Ufficio della Pubblica amministra- zione e della Capitaneria di porto

15

17

j

13, 23, 25 15. Ormeggio delle navi passeggeri

22. Spiaggia dei pescatori

16

20

a Lok

Turan

16

25

P

14

Senjska

P


19

SISTEMAZIONI

18

L’Hotel Jadran

Il Rifugio Josip Schlosser Klekovski (Risnjak)

L’Hotel Jadran sorge nel centro di Bakar, vicino al mare. Inaugurato nel 1905, è considerato uno dei più antichi alberghi della Croazia. Si tratta di un hotel 2 stelle con 60 posti letto. Servizi: • Ristorante con 60 posti a sedere • Terrazza estiva con 40 posti a sedere • Cocktail bar presso il ristorante • Camere con riscaldamento centralizzato, frigorifero, TV via cavo • Fax, computer, connessione internet wireless • Parcheggio video sorvegliato • Servizio di lavanderia • Cassette di sicurezza alla reception

Il Rifugio Josip Schlosser Klekovski sorge nel Parco Nazionale di Risnjak, a un’altitudine di 1418 m, proprio sotto la vetta. Il rifugio offre 43 posti letto ed è aperto da maggio a novembre, tutti i giorni tranne il martedì. Servizi: • Elettricità: solare • Acqua: pozzo • Accesso: a piedi (il percorso più breve è quello che parte da Gornje Jelenje e che richiede circa un’ora di cammino) • Cibo e bevande: rifornimenti giornalieri

Indirizzo: Palada 32, 51, 222 Copper Tel.: +385 51 762 100 Fax: +385 51 761 047 E-mail: prodaja@hotel-jadran-bakar.com Web: www.hotel-jadran-bakar.com

Indirizzo: Plosna 50, 51223 Škrljevo Cell.: +385 99 428 2072 +385 99 228 2072 Contatto: Vesna Devčić


20

21

poligono di tiro di Kukuljanovo Il tiro al piattello è disponibile presso il poligono di tiro di Vojsko, sulla collina sopra Kukuljanovo. Il poligono offre 15 catapulte e tutti i servizi per soddisfare i requisiti della Federazione Internazionale di Tiro. Se volete cimentarvi con questa attività, Vojsko è il posto che fa per voi. Shooting Club “Kvarner” - Šepić Milorad E-mail: Milorad.Sepic@ri.t-com.hr Cell.: +385 98 724 160

I campi da tennis Krasica I campi da tennis Krasica offrono, oltre alla possibilità di praticare questo sport, anche a un campetto di calcio a 5. Se desiderate allontanarvi dallo stress della città, potrete fare due passi nella campagna, o semplicemente rilassarvi sulla terrazza del caffè-bar, godendovi la splendida vista sul golfo del Quarnero. Tel: +385 51 766 488 Cell. +385 91 176 6488 Proprietario: Jelena Rakipovski

SPORT

Barca a vela “Bente Dorte” Per chi cerca un’esperienza a bordo di una tradizionale barca a vela, la Bente Dorte è la scelta più azzeccata. Questa vecchia e affascinante imbarcazione è stata costruita nel Mare del Nord nel 1929. La sua lunghezza fuori tutto è di 18 metri e il suo dislocamento è di 40 tonnellate. E’ azionata da un motore che può raggiungere la velocità di 10 nodi. Quando utilizza le vele, invece, può raggiungere gli 8 nodi. La barca è provvista di due alberi ed è manovrata manualmente, come vuole la tradizione. Offre 8 cuccette. La Bente Dorte è ancorata nella baia di Bakar. Se desiderate sperimentare il fascino della navigazione tradizionale, non esitate a contattare il proprietario. Mr. Krešimir Vidas +385 98 393 039 +385 99 393 0390 Web: www.bentedorte.com

In alto: poligono di tiro di Kukuljanovo In basso: barca a vela Bente Dorte


22

23

Eventi Ogni anno, da giugno a fine luglio, l’Ente del Turismo di Bakar organizza la tradizionale estate di S. Margherita. La manifestazione include una serie di attività culturali, sportive e di intrattenimento, tra cui mostre, concerti, spettacoli e un torneo di calcio. In occasione della Giornata della Città, viene organizzata la Fiera di S. Margherita, la patrona del paese festeggiata il 13 luglio. I turisti, in quell’occasione, possono assistere alla parata di unità tradizionali dell’esercito croato. Nel 2010 è stata rievocata la storica battaglia navale dell’ultimo attacco dei Veneziani alla città, nel 1616. Ogni anno è organizzato il rally di carnevale Pariz-Bakar. Si tratta di una parodia del celebre rally Pariz-Dakar. Tutti i veicoli che vi prendono parte sono guidati da croati o stranieri in maschera, il cui numero aumenta di anno in anno.

Bakar ospita anche giochi molto conosciuti organizzati in occasione del Carnevale e in estate. I primi sono noti come Giochi di Carnevale (Karnevalske igre), mentre i secondi sono chiamati Giochi dell’Adriatico (Jadranske igre). In entrambi i casi, i partecipanti si confrontano nell’esercizio di forza, resistenza e abilità. Ogni maggio nella baia di Bakar si tiene la gara internazionale di canottaggio organizzata dalla Scuola Nautica locale. I partecipanti alla competizione, il cui numero aumenta di anno in anno, provengono da varie scuole nautiche e da Facoltà di Studi Marittimi. Agli inizi di ottobre Škrljevo ospita la “Gulašijada”, una manifestazione dedicata al gulasch, il tipico spezzatino di manzo. Vi partecipano gli abitanti di tutti i paesi del Comune di Bakar. Dopo aver votato la squadra migliore, ha inizio la degustazione dei vari gulasch, cui segue una festa presso la Casa della Cultura di Škrljevo.


24

25

CIBO E BEVANDE Potrete gustare il cibo e le bevande locali presso ristoranti, trattorie, pizzerie, bar, pub e presso il rifugio di montagna.

FAST FOOD “BASTA“

Ristorante “MACAO“

TRATTORIA “BUJAN”

Nautička 14b, 51222 Bakar

Kukuljanovo b.b. 51227 Kukuljanovo

Meja 16, 51225 Praputnjak

Cell.: +385 95 902 6428

Tel.: +385 51 809 500

Bakar

Krasica

Tel.: +385 51 251 839, +385 91 187 5526, +385 91 187 2064

HOTEL JADRAN BAKAR

PIZZERIA “PINA”

Ristorante „REGA“

Palada 32, 51222 Bakar

Cell.: +385 91 176 6488

Tel.: +385 51 762 100

PUB “DRIO MONTE”

Tel.: +385 98 982 5973

PIZZERIA “RIVA“

Krasica 159, 51224 Krasica

Plosna

Kukuljanovo b.b. 51227 Kukuljanovo

Primorje 130, 51222 Bakar

Tel.: +385 91 574 6514

Cell.: +385 91 5676 258

Kukuljanovo

Plosna 50, 51223 Škrljevo

TRATTORIA “BAKARSKA KONOBA“

TRATTORIA “PU JOŽA”

Cell.: +385 99 428 2072

Primorje 103, 51222 Bakar

Kukuljanovo 121, 51227 Kukuljanovo

Praputnjak

Tel./fax.: +385 51 761 247

PIZZERIA “UNO”

PIZZERIA “VALLIS”

Kukuljanovo 205a, 51227 Kukuljanovo

Ristorante “BAJTA” Praputnjak 222, 51225 Praputnjak

Primorje 128, 51222 Bakar

Tel.: +385 51 251 836

Tel.: +385 51 896 6312

Tel.: +385 51 761 219

rifugio alpino Risnjak “BRITTA”

PIZZERIA “MEJANKA” Praputnjak 32/A, 51 225 Praputnjak Tel.: +385 51 809 909

Škrljevo Trattoria “PU MARETEŠA” Škrljevo 152, 51223 Škrljevo Tel.: +385 51 251 207

Zlobin Trattoria “NA FILI” Zlobin 43, 51324 Zlobin Tel.: +385 51 800 166, +385 91 2800 166


26

27

Impressum: Scritto da: Josip Luzer e Niko Cvjetković jr. Traduzione: Prolingua, Rijeka Composizione e design: INFIT Inc. Fotografie: Miljenko Šegulja e archivio dell’Ente del Turismo di Bakar Stampato da: Igmar Tiskara Bakar, 2011


Ente turistico della cittĂ di Bakar Primorje 39, 51222 Bakar, Croazia phone/fax: +385 (0)51/761-111 info@tz-bakar.hr www.tz-bakar.hr

Citta di Bakar