Page 1

NOVITĂ ottobre / novembre / dicembre 2011


Il manga - Jean-Marie Bouissou

Jean-Marie Bouissou

Il Manga

Storia e universi del fumetto giapponese Prefazione e traduzione di Marco Pellitteri Tunué, 2011 – Collana «Lapilli Giganti» n. 3 cm 15x23, pp. 384; con immagini b/n brossurato, rilegato filo refe, copertina a colori plastificata opaca con bandelle Euro 24,00 ISBN 978-88-97165-30-9


il manga - Jean-Marie Bouissou

Milioni di appassionati nel mondo leggono manga. Jean-Marie Bouissou ci illustra questo genere da una prospettiva unica e originale. Un resoconto puntuale e incisivo, che rende accessibile a tutti le nuove chiavi per comprendere e apprezzare il fumetto giapponese.

I

l Manga - oltre a essere una storia del fumetto giapponese - è un viaggio appassionante all’interno della cultura nipponica tra i diversi piani culturale, economico e politico: uno strumento utile non solo agli appassionati di fumetto, ma a tutti coloro che siano interessati a capire le ragioni del fascino esercitato, e dei consensi di pubblico riscossi, dal manga sul piano internazionale. Il saggio affronta il discorso sulla narrazione grafica giapponese con un coinvolgente incedere narrativo, senza rinunciare alla più chiara rigorosità logica.

Jean-Marie Bouissou (1950), storico e politologo, specialista del Giappone contemporaneo e ricercatore senior presso il Centre d’études et recherches internationales (Ceri) della Grande École «Sciences-Po» di Parigi. Autore di molte opere saggistiche sul Giappone e sull’Asia, le più recenti sono Quand les sumos apprennent à dancer. La fin du modèle japonais (Fayard 2003) e Le Japon contemporain (Fayard 2007, tradotto in Italia per i tipi del Mulino). È il fondatore del gruppo di ricerca internazionale «Manga Network».


Il manga - Jean-Marie Bouissou

E

sistono, sia in italiano sia in altre lingue (inglese, francese, tedesco), diversi libri che ripercorrono la storia e i linguaggi del manga, il fumetto giapponese. L’approccio di queste trattazioni è però rivolto quasi esclusivamente alla cronologia di autori e opere e alla delineazione delle principali caratteristiche estetiche del manga, senza particolare attenzione a fornire uno sguardo più complessivo sui piani propriamente storico, economico, culturale e sull’importanza di questo tipo di fumetto nei mercati editoriali al di fuori del Giappone.

INTERVISTA CON Jean-Marie Bouissou La cultura del manga, che fa spesso riferimento a un mondo post-apocalittico, è nata in reazione a Hiroshima... La cultura popolare giapponese del dopoguerra è stata consacrata alla gestione dello choc della sconfitta e dell’olocausto nucleare. Dapprima v’è stata una generazione di manga post-apocalittici (si pensi a Gen

di Hiroshima, di Keiji Nakazawa), dove si combatte il trauma con l’ottimismo: alla fine i giovani ricostruiscono il mondo. Una seconda generazione sarebbe quella di

Akira di Katsuhiro Ôtomo e di Nausicaä della Valle del Vento di Hayao Miyazaki: qui sembra che tutto sia perduto. L’apocalisse è la grande colpa dell’umanità. Gli eroi di questi manga non capiscono cosa accade e cercano solo di sopravvivere. Alla fine di Akira il mondo rimane distrutto e al termine di Nausicaä diventa chiaro che la ricostruzione può avvenire solo se il mondo verrà ricreato ex novo, senza mai più riferirsi a quello del passato. Infine, nei manga più recenti, il mondo è ancora, più di prima, in corso di distruzione ma non si sa perché. Ogni senso è andato perduto. Gli eroi stessi, che si battono strenuamente, alla fine muoiono. Tre generazioni di manga che parlano in modo diverso di quell’antico, e così attuale, trauma.

Nel paese dei manga l’allegria e la disinvoltura sessuale nei fumetti sono più presenti che in Occidente. Come mai?

Il sesso e lo sberleffo hanno nei manga un posto praticamente opposto a quello che essi hanno nell’Occidente cristiano. In particolare il sesso non è un peccato: al contrario, la religione shintô lo glorifica insieme a tutti i piaceri a cui esso è abbinato. Ma accanto a questo permissivismo, dall’era Meiji (1868-1912), con l’apertura forzata all’Occidente, vi fu un importante cambiamento sociale. I doveri sociali divennero delle priorità, a scapito del sesso e dei piaceri. Questo scompenso creò, come valvola di sfogo, una rigogliosa ed esuberante pornografia, anche nei manga.

Nel caso dei manga, perché il sesso o, quantomeno, le allusioni sessuali, sono rappresentate anche nei titoli per adolescenti? È qualcosa di dannoso? Il manga per adolescenti ha un grande successo in tutto il mondo non tanto per le allusioni sessuali (che ne sono un occasionale contorno) quanto perché parla dei temi che interessano agli adolescenti di tutto il mondo. Gli autori di manga parlano di vita, morte, amicizia, amore e sesso senza remore. E però, il tutto rimane regolato in modo rigoroso: a ogni tappa dell’avanzamento scolastico (quindi dell’età dei lettori) corrisponde una scoperta. Le prime emozioni, i primi tentativi di seduzione, il primo bacio… e in genere non si fa mai l’amore prima della fine del liceo. In tal senso il manga è una vera e propria scuola di vita, in alcuni casi un romanzo di formazione di grande efficacia educativa, e allo stesso tempo un prodotto culturale alquanto conservatore. Evidentemente, siccome è anche un prodotto che dev’essere venduto, si rende la ricetta un po’ più pepata… con avventure, conflitti, gonnellini svolazzanti e situazioni a volte un po’ piccanti.


Tunué - Japan

Tunué - Japan

I saggi Tunué dedicati al Giappone: l’immaginario pop tra fumetto e animazione Matteo Casari (a cura di)

Culture del Giappone contemporaneo Manga, anime, videogiochi, arti visive, cinema, letteratura, teatro, archittettura Tunué, 2011 – Collana «Lapilli» n. 22 cm. 14x19 pp. 288; ill. b/n; copertina plastificata opaca con bandelle Euro 16,50 ISBN 978-88-97165-00-2

T

utte le nuove tendenze del Giappone nel campo delle arti visive, fumetto, letteratura, animazione analizzate dai più importanti studiosi del Sol levante.

Roberta Ponticiello e Susanna Scrivo (a cura di)

Con gli occhi a mandorla

Sguardi sul Giappone dei cartoon e dei fumetti Prefazione di Luca Raffaelli Tunué, 2007 - Collana «Lapilli» n. 2 cm. 14x19; pp. 240; ill. b/n; copertina plastificata opaca con bandelle Euro 18,50 ISBN 978-88-89613-21-4

U

na raccolta di saggi che svelano il Giappone: dal cibo, alla moda, passando per il sistema scolastico, le case... La grande freschezza del libro è nella narrazione che per spiegare questi aspetti utilizza le categorie del fumetto e dell’animazione.


Tunué - Japan

Valentina Testa

Gothic Lolita

La nuova moda delle ragazze giapponesi conquista il mondo Tunué, 2011 - Collana «Frizzz» n. 04 pp. 96 b/n + 16 a colori cm 16,5 x 18; Cop. plast. opaca Euro 9,70 ISBN 978-88-89613-96-2

Valentina Testa

Kawaii Art

Fiori, colori e palloncini (e manga) nel Neo Pop giapponese Tunué, 2011 - Collana «Frizzz» n. 03 pp. 96 b/n + 16 a colori cm 16,5 x 18 Cop. plast. opaca Euro 9,70 ISBN 978-88-89613-97-9

Giorgia Caterini

Japan Horror

Il cinema dell’orrore giapponese Tunué, 2010 - Collana «Frizzz» n. 02 pp. 96 b/n + 16 a colori cm 16,5 x 18; Cop. plast. opaca Euro 9,70 ISBN 978-88-89613-93-1

Fabio Bartoli

Vado, Tokyo e torno Diario di viaggio nel cuore del Giappone ( e anche un pò più in là) Tunué, 2011 - Collana «Frizzz» n. 05 pp. 96 b/n + 16 a colori cm 16,5 x 18; Cop. plast. opaca Euro 9,70 ISBN 978-88-97165-17-0


Il Drago e la Saetta - Marco Pellitteri

Vincitore del bando internazionale

Marco Pellitteri

Il Drago e la Saetta

Modelli, strategie e identità dell’immaginario giapponese Tunué, 2008 - Collana «Esprit» n. 1 pp. XXXIV + 630+ illustrazioni Euro 28,00 ISBN-13 GS1 978-88-89613-35-1

I

l Drago e la Saetta è un imponente lavoro di ricerca sull’immaginario e sulla cultura pop giapponese e sul modo in cui vengono recepiti in Occidente. Basandosi su approfondimenti teorici rari nella letteratura italiana in tema, il libro costituisce un nuovo punto di riferimento negli studi sul pop’n’global Japan; una guida per comprendere eventi e processi spesso sottovalutati: quelli della globalizzazione dei consumi e delle tendenze del pubblico. A essere analizzata è, in particolare, la produzione audiovisiva e fumettistica, molto apprezzata dal pubblico infantile e adolescente. Attraverso manga, anime, gadget e videogiochi la nostra quotidianità si popola di personaggi immaginari che sono portatori di valori, sono espressione di specifici linguaggi e si inscrivono in peculiari universi narrativi.


I Puffi - Fabrizio Mazzotta - Davide G.G. Caci

Fabrizio Mazzotta - Davide G.G. Caci

I Puffi

Storia e successo degli strani ometti blu Tunué, 2011 - Collana «Frizzz» n.6 cm 16,5x18; pp. 96 b/n + 16 a colori brossurato, rilegato filo refe, copertina a colori plastificata opaca

Euro 9,70 ISBN 978-88-97165-32-3


I puffi -Fabrizio Mazzotta - Davide G.G. Caci

In contemporanea con l’attesissimo film della Sony Pictures, I Puffi in 3D, esce il divertente saggio sugli episodi e i retroscena inediti di questi amatissimi personaggi.

I

Puffi analizza la storia di questi personaggi, entrati nell’immaginario collettivo del pubblico mondiale contaminando vari generi come il fumetto, la televisione, il cinema e il merchandising. Il volume mette in evidenza i momenti che hanno trasformato i Puffi da semplici comparse in una storia a fumetti a protagonisti di un fenomeno di interesse mondiale, raccontandolo attraverso gli episodi del film, delle serie animate, dei fumetti e i retroscena della carriera artistica del loro creatore, Pierre Culliford, in arte Peyo.

Fabrizio Mazzotta

Davide G.G. Caci

È direttore di doppiaggio e adattatore; ha prestato la sua voce in diversi film, telefilm e cartoni animati, ed è uno dei maggiori adattatori di rilievo per quanto riguarda l’animazione giapponese. Nella serie Tv de I Puffi doppiava due personaggi: Tontolone e Pittore. Oltre a occuparsi di doppiaggio, lavora nel campo del fumetto come disegnatore e sceneggiatore (Topolino, Lupo Alberto, Cattivik), illustratore, traduttore, direttore artistico e redattore.

Agente, scrittore, traduttore, consulente editoriale, è fondatore dello Studio Parlapà e ha collaborato con una dozzina di editori. Redattore di «afNews» e membro del direttivo dell’Anonima Fumetti, collabora con diverse realtà e manifestazioni di settore. Ha collaborato ad alcune antologie, ed è autore di quattro monografie e un romanzo a fumetti.


Il principio di Archimede - Dario Lanzardo – Marco D’Aponte

Un cargo, una Leica, un allievo di macchina e il suo capitano, l’ombra di un sospetto.

Dario Lanzardo – Marco D’Aponte

Il principio di Archimede Tunué, 2011 Collana «Prospero’s Books» n. 37 cm 17x24; pp. 128 a colori; brossurato, rilegato filo refe; copertina a colori plastificata opaca Euro 14,70 ISBN 978-88-97165-28-6

Dario Lanzardo (1934-2011) è stato uomo di ampi e profondi interessi politici e artistici, sviluppati con originalità di pensiero. Saggista di economia politica degli anni Sessanta e romanziere, ha curato oltre una ventina di grandi mostre, corredate da volumi monografici, sulla fotografia tra natura e artificio.

Marco D’Aponte Pittore e illustratore, ha realizzato tra gli altri i graphic novel Tazio Nuvolari, compagno del vento, biografia del mitico pilota mantovano, scritto da Pit Formento, e Quattro giorni per non morire, tratto dal romanzo omonimo di Marino Magliani, con la sceneggiatura di Andrea B. Nardi.

T

ratto dall’omonimo romanzo di Dario Lanzardo (Effigie, 2006), Il principio di Archimede racconta il primo viaggio di Davide sul cargo Liberty, residuato bellico, che negli anni Cinquanta attraversa, carico di carbone, l’Atlantico da La Spezia a Baltimora e ritorno. È la denuncia di condizioni di lavoro opprimenti, di armatori senza scrupoli, di pericoli vissuti da tanti marittimi sulle cosiddette «carrette dei mari», di ipocrisie ma anche, forse, di un delitto, avvenuto a Fosdinovo anni prima. L’avventura di un viaggio sospeso fra terra e mare, superficie e profondità, apparenza e verità.


Il principio di Archimede - Dario Lanzardo – Marco D’Aponte


Fiato sospeso - Silvia Vecchini – Sualzo

Olivia sta diventando grande, scoprendo un nuovo mondo, cercando di superare le proprie paure, sapendo di poter contare non tanto sulle proprie forze, ma su quelle del suo più caro amico.

Silvia Vecchini – Sualzo

Fiato sospeso Tunué, 2011- Collana «Tipitondi» n. 3 cm. 19,5x27; pp. 128 a colori; brossurato, rilegato filo refe; copertina a colori plastificata opaca Euro 16,90 ISBN 978-88-97165-24-8

Silvia Vecchini (Perugia nel 1975) Laureata in Lettere e appassionata di poesia, scrive libri per bambini e romanzi per ragazzi, libri illustrati e libri tattili, pubblicati in Italia e all’estero. Incontra bambini e ragazzi in biblioteca, nelle scuole e nelle librerie per letture e laboratori.

Sualzo (Perugia, 1969) Vero nome Antonio Vincenti, è autore e illustratore. I suoi libri sono stati pubblicati in tutto il mondo. Con il graphic novel L’improvvisatore (Rizzoli-Lizard) ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura del Festi’BD di Moulins 2009 ed è stato tra i cinque finalisti del Premio Micheluzzi 2010.

T

utti i bambini, prima o poi, passano quella fase in cui provano a entrare nello spazio fragile e bellissimo che si apre con la ricerca di libertà: un periodo in cui si vive con il fiato sospeso. Sospeso come prima di un tuffo. Sospeso come sott’acqua prima di iniziare a espirare in mille bolle. Sospeso come quando avviene qualcosa che non ti aspetti. Quello che Olivia non si aspetta è che tutto possa cambiare grazie al coraggio che nasce dall’amicizia e dalla fiducia in se stessi. Olivia sceglie di uscire dal guscio di protezione e isolamento che negli anni si è come chiuso attorno a lei. Fa questa scelta buttandosi, in una impresa avventurosa per aiutare quella che, fino a poco tempo prima, era la sua rivale ma che ora, cacciatasi in un grosso guaio, chiede il suo aiuto. Al suo fianco ci sarà Leonardo, il suo amico di sempre.


Fiato sospeso - Silvia Vecchini – Sualzo


mono #10 - diverso

Le mille facce della diversità non fanno che ricordarci che siamo tutti uguali. Mono arriva al numero 10 con un tema universale: il diverso.

AA.VV.

Mono #10 – Diverso Tunué, 2011 - «Mono» n.10 cm. 21,5x29; pp.48 b/n, spillato, copertina a colori metallizzata Euro 7,90 ISBN 978-88-97-165-23-1

Autori Alessandro Baronciani, Enrico Macchiavello, Giovanni Gualdoni, Sagar Fornies, Mauro Talarico, Alessio Fortunato, Sualzo, Davide Costa, Donald Soffritti, Matteo Alemanno, Theo Caneschi, Giorgio Pontrelli, Bombo, Antonio Solinas, Armando Rossi, Sergio Algozzino, Claudio Stassi, Lele Corvi, Paolo Di Orazio, Eleonora Bietolini, Massimo Giacon, Monica Catalano, Barbara Bargiggia, Gud, Alberto Corradi, Jordi Pastor, Giorgio Salati, Luca Russo, Matteo Anselmo, Francesco D’Ippolito, Roberto Vian, Flavia Scuderi, Ennio Ecuba, Enzo Lauria, Alessandro Mainardi, Emanuele Tenderini, Stefano Simeone.

M

ono arriva al traguardo del numero 10 con una copertina firmata da un grandissimo artista: Massimo Carnevale. A ognuno di noi è capitato almeno una volta di sentirsi «diverso». L’intento di Mono #10 è indagare su tutte le sfaccettature del sentirsi o dell’essere diversi. Una interessante esplorazione della varietà, della molteplicità e della complessità che fa parte di ognuno di noi e che ci accomuna. Perché sì, siamo tutti diversi, ma soprattutto tutti uguali.


mono #10 - diverso

M

ono è la rivista della Tunué che crede nella forza del fumetto e della sua grande potenzialità comunicativa. Una lettura che regala sogni, emozioni e libertà. Ogni numero è una ricca antologica Mono-grafica, che affianca arte sequenziale, narrativa e approfondimento tematico. Tra gli autori, i nomi più importanti del panorama fumettistico italiano, maestri riconosciuti così come giovani promesse e interessanti esordienti. Accanto a loro, i nuovi scrittori italiani. L’unica rivista al mondo di Mono-tavole autoconclusive, un formato originale e un laboratorio di idee che illustrano, a ogni nuova uscita, un argomento.

AA.VV.

Mono #9 - Il viaggio Copertina di Paco Roca Reportage, viaggio di informazione, trip psichedelico, pellegrinaggio... cm 21,5x29; pp.48, b/n Cop. metallizzata Euro 7,90 ISBN: 978-88-97165-05-7

AA.VV.

Mono #6 - I classici della letteratura

Copertina di Vittorio Giardino I grandi classici della letteratura in una sola tavola a fumetti. cm 21,5x29; pp.48, b/n Cop. metallizzata Euro 6,90 ISBN: 978-88-89613-54-2

AA.VV.

Mono #8 Mono dei piccoli

Copertina di Leo Ortolani Un numero per i lettori più piccoli, per ricordare i trent’anni dalla morte di Gianni Rodari e i cento anni de Il Corriere dei piccoli. cm 21,5x29; pp.48, b/n Cop. metallizzata Euro 7,90 ISBN: 978-88-89613-87-0

AA.VV.

Mono #7 - Crisi

20% SCONTO

Copertina di Silvia Ziche Crisi culturale, cardiaca, politica, adolescenziale, ideologica... cm 21,5x29; pp.48, b/n Cop. metallizzata Euro 7,90 ISBN: 978-88-89613-73-3

AA.VV.

AA.VV.

AA.VV.

Copertina di Milo Manara

Copertina di Fabio Celoni

Copertina di Ivo Milazzo

Mono #5 - Passione Per la vita, per la squadra del cuore, la canzone preferita... cm 21,5x29; pp.48, b/n Cop. metallizzata Euro 6,90 ISBN: 978-88-89613-52-8

Mono #4 - Cibo

Cibo come abbuffata, denutrizione, piacere, golosità, gioco, sensualità... cm 21,5x29; pp.48, b/n Cop. metallizzata Euro 6,90 ISBN: 978-88-89613-40-5

Mono #3 - Acqua

Un numero dedicato all’acqua e alle sue molteplici forme. cm 21,5x29; pp.48, b/n Cop. metallizzata Euro 6,90 ISBN: 978-88-89613-34-4


TunuĂŠ Via dei Volsci 139 04100 Latina tunue.com info@tunue.com TEL 0773 661760 Direttore Commerciale Antonio Spirito a.spirito@tunue.com mobile 338 1542942 Ufficio stampa Capo Ufficio Stampa Concetta Pianura ufficiostampa@tunue.com mobile 340 7097801 Daniela Mazza d.mazza@tunue.com mobile 333 4066983

Tunué Novità ottobre novembre dicembre 2011  

Tunué Novità ottobre novembre dicembre 2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you