Issuu on Google+

CALGSE70

CALIBRATRICE, LEVIGATRICE, LUCIDATRICE PER GRANITO E GRES PORCELLANATO

Calibrating, Polishing machine for granite and gres porcelain tiles

barsanti macchine


CALIBRATRICE, LEVIGATRICE, LUCIDATRICE PER GRANITO E GRES PORCELLANATO

Calibrating, Polishing machine for granite and gres porcelain tiles

SOLIDA E PRECISA Le lucidatrici a nastro serie CAL GSE 70 sono macchine concepite per la lavorazione di strisce di granito di larghezza massima di 70 cm. Esse sono un elemento fondamentale delle linee di lavorazione delle marmette modulari di granito e si caratterizzano per l'ampia disponibilità di scelta che consente di trovare la soluzione più idonea alle esigenze di ogni specifico progetto.

Le macchine CAL GSE 70 sono dotate di una ivoluzionaria unità per la calibratura dello spessore delle strisce. Questa unità è costituita da speciali teste satellitari di grande diametro in grado di calibrare strisce di tutte le larghezze fino a 70 cm. senza bisogno di sostituire alcun utensile o di regolare i paramatri della macchina.


CALGSE70 SOLID AND STATES The polishing machines CAL GSE 70 are designed for working granite strips of a respectively maximum width of 70 cm. They are important elements in the modular granite processing lines, and a wide range of choice is available to allow the customers to find the best suitable solution for every specific project.

The machines CAL GSE 70 are endowed with a revolutionary unit for the calibration of the strip thickness. This unit features special satellite heads of big diameter suitable for the calibration of strips up to 70 cm. Width without necessity of tool replacement or machine adjustments.


CALGSE70

GRUPPI CALIBRATORI CALIBRATING UNITS

Nel processo di produzione delle marmette in granito e gres porcellanato la calibratura dello spessore è la fase più importante poiché essa condiziona tutte le successive lavorazioni (levigatura e lucidatura) sia in termini qualitativi che, soprattutto, in termini di produttività. Ad oggi tutte le soluzioni disponibili sul mercato sono il frutto di un compromesso tra la qualità del prodotto calibrato, la produttività dell'impianto ed il costo di investimento. Tutte le tecnologie del processo di calibratura attuale sono accomunate dagli stessi inconvenienti: * Scarsa flessibilità delle macchine ad adattarsi ai diversi formati delle mattonelle; * Scarsa qualità della superficie lavorata che presenta delle solcature macroscopiche parallele che rendono più dispendiosa la fase di lucidatura.

Il primo inconveniente è superabile in due modi: - sostituire l'utensile diamantato ogni qualvolta che si cambia formato della linea (tempi morti); - utilizzare dei complessi meccanismi per modificare l'assetto di lavoro della macchina (il che equivale a inserire elementi di minore affidabilità e maggior costo). Il secondo inconveniente non presenta soluzioni ad oggi valide. Questi aspetti concorrono ad aumentare i costi di produzione del prodotto finito limitando la capacità dell'impresa di competere sul mercato.


CALGSE70

In the production process of granite and porcelain gres tiles the thickness calibration is the most important phase because it can affect all the remaining phases (smoothing and polishing) both in terms of quality and, mainly, in terms of productivity. Today all solutions available in the market are the result of a compromise among the quality of calibrated tile, the plant productivity and the investment cost. However all existing calibrating process feature the same inconvenients: * low machine flexibility to process different tiles widths; * low quality of the calibrated surface that usually shows macroscopic and parallel grooves that make the polishing more difficult and consequentely expensive. The first inconvenient can be solved in two differents

ways: - replacing the diamond tool every time the tile di mension is changed (machine idle time); - using complex mechanism to modify the working width of the machine (that is equivalent to introduce low reliability and more investment costs). The second inconvenient nowadays has not any valid solution. All these aspects together contribute to increase the production costs of the final product reducing the market enduser competition level.


CALGSE70

200

400

600

700

GRUPPI CALIBRATORI CALIBRATING UNITS

CAL GSE. La Soluzione

Prestazioni e flessibilità

La CAL GSE 70 è una macchina che calibra lo spessore me-

Ogni mandrino è mosso da un motore di 37 kW (50 HP) di po-

diante l'ausilio di una testa planetaria nuova, innovativa e so-

tenza. Ciò assicura alla testa una elevata capacità

prattutto unica in termini di caratteristiche di progetto, presta-

d'asportazione del materiale.

zioni e flessibilità, qualità del prodotto finito.

Inoltre, grazie all'inclinazione del piatto satellitare che fa si che il diamante abbia un contatto puntiforme con il materiale

Caratteristiche di progettazione

(ovvero pressione specifica di contatto elevata), la resa

Una trave portamandrini in acciaio elettrosaldato, realizzata

dell'utensile è alta. Le caratteristiche geometriche e di lavoro

con una struttura sovradimensionata al fine di evitare flessioni

della testa consentono di lavorare qualsiasi formato di matto-

o vibrazioni durante le lavorazioni, alloggia i mandrini di cali-

nella fino a 70 cm. di larghezza senza per questo dover sosti-

bratura.

tuire utensili o regolare l'assetto della macchina.

Ogni mandrino è dotato di una testa planetaria avente un diametro di 710 mm. Essa alloggia 8 platorelli dal diametro di 190

Qualità del prodotto finito

mm. ciascuno per alloggiare speciali utensili diamantati.

La superficie calibrata che si ottiene è ottimale (levigata) per

La velocità periferica del diamante, data dalla somma delle

la successiva lavorazione di lucidatura con evidente vantaggio

due velocità (testa + satellite), è ottimale per la resa del dia-

per tutto il processo di lavorazione. Non sono presenti, infatti

mante stesso.

"solcature" a direzione preferenziale o anche "scalini" dovuti a

Ogni mandrino è dotato di movimento verticale di registrazio-

due fasi successive di calibratura dello stesso spessore come

ne ottenuto mediante un motore elettrico e un preciso sistema

spesso accade per altre tipologie di calibratura.

di vite a ricircolo di sfere, che garantisce un'eliminazione dei

Questo è reso possibile grazie al moto satellitare delle teste

giochi meccanici, e lettura quota su un visualizzatore elettroni-

che ripartisce l'azione di asportazione su tutta la superficie del-

co. La quota di lavoro è automaticamente adattata al consumo

la piastrella in modo omogeneo senza che il diamante insista

dell'utensile mediante un opportuno sistema di regolazione tra-

su una zona in particolare.

mite retroazione ad anello chiuso.


CALGSE70

CAL GSE The solution.

Performances and flexibility

The CAL GSE 70 is a machine designed to calibrate the tile

Each spindle is powered by a 37 kW (50 HP) electric motor

thickness by means of a planetary head new, innovative and,

thus ensuring to the head an high material removal capacity.

mainly, unique in terms of design characteristics, performan-

Besides, thanks to the inclination of the satellite plate allowing

ces and flexibility, quality of the final product.

punctiform contact between diamond and tile (that means high specific contact pressure), the diamond performance is very

Design characteristics

high.

A spindle-holding beam holds the calibrating spindle and is made up of electrowelded steel and with oversized structure

The geometrical and working characteristics of the head allow

to avoid any bending or vibration during working.

to process tiles up to 70 cm. wide without tools replacement

Each spindle is supplied with a special planetary head Ă˜ 710

or machine adjustment.

mm. The head fits 8 satellite plates (Ă˜ 190 mm.) prearranged to hold special diamond tools.

Quality

The diamond pheripheral speed, that comes from the sum of

The calibrated surface is smoothed and is ideal for the follo-

the two rotating speed (head + satellite), is ideal to get best

wing polishing phase with obvious advantage to the whole wor-

diamond performaces.

king process.

Each spindle is adjustable vertically by means of an electric

The surface doesn't show any "groove" or "step" due to diffe-

motor and a precise system with recirculating balls screw, that

rent calibrating phases on the same level, as the others cali-

eliminate any mechanical clearance. The vertical positioning

brating processes cause.

of the spindle can be read on electronic display.

This is possible because of the planetary head satellite motion

The working position is adjusted automatically according to

that distributes the material removal on the whole tile surface

the tool consumption by means of suitable electronic feed

without permitting the diamond to act on a specific area only.

back system.


CALGSE70

TESTA PORTA UTENSILI POLISHING HEADS

Su ogni mandrino è installata una testa a piedini oscillanti su cui si applicano gli utensili (settori diamantati od abrasivi). Il movimento dei piedini avviene mediante un meccanismo di precisione che consente di annullare i giochi a totale vantaggio della silenziosità della macchina e della durata degli utensili. La particolare geometria, l'angolo e la frequenza di oscillazione dei piedini conferiscono alla testa il massimo rendimento degli utensili utilizzati. La lubrificazione degli organi meccanici è a bagno d'olio con recupero automatico del livello. Su richiesta del cliente è possibile montare sulle prime posizioni della linea delle teste speciali satellitari aventi platorelli porta utensili diamantati.


CALGSE70

A polishing head with swinging arms, to hold the tools (abrasive or diamond), is mounted on each spindle.

The lubrication of the mechanical parts is by means of permanent oil bath with automatic level recovery.

The motion of each swinging arm is obtained by an extremely precise kinematic mechanical system that reduce any clearance therefore ensuring low noise and long tools life. The particular geometry, the oscillation angle and frequency of the arms allow to obtain high tools efficiency.

Upon customer's request, on the first spindles of the polisher it is possible to fit special planetary heads with satellite to hold diamond tools.


CALGSE70

I MANDRINI LUCIDANTI THE SPINDLE Unità operatrice modulare su cui viene montato il piatto di levigatura. Corpo mandrino in fusione di alluminio ad elevata resistenza. Albero di grosse dimensioni (diametro 80 mm) con scanalature millerighe per l'accoppiamento albero puleggia che consente la trasmissione di potenza elevata senza usure che possono condizionarne la durata. L'albero ruota su cuscinetti sovramensionati per una durata illimitata del mandrino. La corsa verticale del mandrino è ottenuta mediante due cilindri pneumatici che assicurano un movimento rapido e preciso. La trasmissione del moto rotatorio, dal motore al mandrino, avviene mediante cinghie trapezoidali. Il mandrino ha tre punti di lubrificazione i cui terminali sono posti (per ogni mandrino) su un pannello indicante le istruzioni.

A modular operational unit on which the polishing plate is mounted. The spindle body is made of highresistance aluminium alloy. Large-dimension shaft (diameter 80 mm) with multi-lined grooving for the coupling of the shaftpulley that allows power transmission without wear to ensure long lasting. The shaft rotates on oversized bearings to ensure an unlimited duration of the spindle. The vertical stroke of the spindle is obtained by means of two pneumatic cylinders that ensure a rapid and precise movement. The transmission of the rotary motion, from the motor to the spindle is by means of "V" belts. Each spindle has three lubrication points the terminals of which are positioned on a panel that indicates the instructions.


CALGSE70

TRAVE E SUPPORTI BEAM AND SUPPORT La struttura della trave portamandrini e dei relativi supporti è stata realizzata in modo che fosse privilegiata la rigidezza al fine di garantire un'elevata asportazione. Il gruppo trasmissione della trave portamandrini è dimensionato in modo tale da garantire un'inversione rapida e graduale e da risultare perfettamente affidabile. Il progetto del gruppo trave portamandrini è frutto della tecnologia Barsanti che ormai da molti anni prevede che gli alloggiamenti dei mandrini siano ricavati al centro della trave in posizione baricentrica per avere la massima stabilità. Alle estremità della trave sono alloggiati i pattini di scorrimento mobili realizzati in acciaio speciale temprato e rettificato. I pattini sono autolivellanti per avere un accoppiamento perfetto ai rullini di scorrimento e di conseguenza alla guida fissa alloggiata nei supporti di scorrimento. Nella parte terminale dell'albero sono calettati i pignoni per la trasmissione del moto. Lo scorrimento avviene mediante delle guide in acciaio temprato e rettificato su cui scorrono i rullini in acciaio speciale; il gruppo degli scorrimenti è lubrificato a bagno d'olio; il sistema è protetto da infiltrazioni di polvere o acqua con labirinti e carter in acciaio inox facilmente estraibili per una rapida ispezione.

The structure of the spindle-holder beam and relevant supports is the result of careful studies aimed to optimize the stiffness for ensuring a high material removal. The motion transmission unit of the spindles-holder beam has a size fit to ensure a quick and progressive inversion, which gives a perfect reliability to the unit itself. The spindle-holder beam unit design is the result of Barsanti technology which for many years now has located the spindles housing at the centre of the beam in a centre of gravity position in order to have the maximum stability. At the ends of the beam, the mobile sliding blocks made of hardened and ground special steel are housed. The sliding blocks are selflevelling to have a perfect coupling with the sliding needles and consequently with the fixed guide housed in the sliding supports. The motion transmission sprockets are splined to the end part of the shaft. The sliding occurs through hardened and ground steel guides on which the special steel needles slide. The sliding unit is oil-bath lubricated. The system is protected from dust and water seepage of stainless steel guards which can be easily removed for quick inspection.


CALGSE70

IMPIANTO ELETTRICO ELETTRONICO THE ELECTRICAL CABINET L'armadio elettrico è posizionato al di sopra della struttura portante della macchina in modo da agevolarne le operazioni di messa in servizio. Sul pannello di controllo sono collocati i display indicanti la velocità di avanzamento del nastro, le quote di lavoro dei mandrini di calibratura e i vari display luminosi indicanti lo stato del sistema. Sul pannello sono anche posizionati tutti i comandi che permettono la regolazione micrometrica della velocità di avanzamento del nastro e di traslazione del ponte. La gestione di tutte le funzioni della macchina è effettuata tramite un PLC di primaria ditta costruttrice.

The electrical cabinet is located upon the main structure of the machine in order to make testing and start-up easy. On the control panel are located all the displays for the following parameters: 1) amperometric absorption of the calibrating spindles 2) speed conveyor-belt , 3) displays indicating the system' s state. On the control panel there are all the controls which allows micrometric adjustment of the beltconveyor speed and bridge translation. Each function of the machine occur by mean of PLC supplied by high quality Manufacture.


CALGSE70

DATI TECNICI TECHNICAL DATA CALGSE70

Mod.

2-10

3-10

cm

70

70

70

70

Numero mandrini di calibratura Number of calibrating spindles

N

2

3

2

3

Numero mandrini di lucidatura Number of polishing spindles

h.

10

10

12

12

Diametro delle teste planetarie a 8 satelliti Diameter of the planetary heads with 8 satellites

mm

710

710

710

710

Diametro delle teste a settori oscillanti Diameter of the heads with swinging arms

mm

470

470

470

470

Spessore lavorabile Working thickness

mm

10÷70

10÷70

10÷70

10÷70

cm/min

0÷800

0÷800

0÷800

0÷800

Potenza dei gruppi calibratura Power of calibrating groups

kW

37

37

37

37

Potenza dei gruppi leviganti e lucidanti Power of dressing/polishing units

kW

11

11

11

11

Potenza gruppo trazione nastro Belt conveyor power

kW

2,2

2,2

2,2

2,2

Potenza motore movimento ponte Bridge movement motor power

kW

5,5

5,5

5,5

5,5

Potenza totale installata Total installed power

kW

190,6

227,6

212,6

249,6

lt./min

350

400

400

450

Peso della macchina Weignt of the machine

Kg

26.000

30.000

28.000

32.000

Lunghezza Length

mt.

7,4

8,5

9,6

10,7

Larghezza Width

mt.

2,4

2,4

2,4

2,4

Altezza Height

Mt.

2,83

2,83

2,83

2,83

Livello medio di potenza sonora normalizzata Average level of normalized sound power

Db (A)

103

103,5

104,5

105

Livello di pressione sonora equivalente media Average equivalent sound pressure level

Db (A)

81

81

82

82

Larghezza utile di lavoro Useful working width

Velocità avanzamento nastro Belt speed

Fabbisogno idrico (acqua riciclo) Water consuption (recycled water)

2-12

N.B. Alcune delle dotazioni della CALGSE 70 descritte in questo catalogo non fanno parte della dotazione base standard della lucidatrice, ma sono accessori opzionali chevengono forniti su richiesta. Some of the accessories of the CALGSE 70 described in this cataloge are not included in the polisher standard equipment; they are optional accessories supplied on request.

CALGSE 70 3-12

3-12


LA BARSANTI COSTRUISCE MACCHINE PER LA LAVORAZIONE DEI MARMI, DEI GRANITI E DELLE PIETRE NATURALI IN GENERE DAL 1898.

Barsanti has been constructing machines for the processing of marble, granite and related natural stones since 1898. It is currently able to offer a complete range of machines for the transformation of the original stone slab into the finished product; including frames, slab-cutters, polishing lines, automatic cutting lines, gauging devices, chamfering machines, milling machines as well as more specialized machinery. Thanks to the years of experience in the design of such machines, they are guaranteed to ensure the highest levels of performance at limited operating costs. Customers can also be sure of a complete post-sales service both in Italy and from our offices located in the leading markets all around the world. "BARSANTI" technology also boasts certain highly advanced patent designs and technological solutions such as :interchangeable blade-holder panel used on granite frames, the largest granite frame with 2 connecting rods complete with automatic extension system, new surface gauging and polishing systems featuring spinning movement, as well as ultra-fast marble frames.

barsanti macchine Machines for marble granite and stone

Barsanti Macchine - 55045 Pietrasanta (LU) - Italy - Via Marconi, 21 - Tel. (+39)058470130 r.a.- Fax (+39)058472317 web: http://www.barsantimacchine.it - e-mail: barsanti@barsantimacchine.it

BARSANTI MACCHINE reserves the right to introduce any technical modification to its own machines, also in contracts already acquired, both for weight and sizes that, by its irrevocable decision be improvements. Therefor any datum given on the catalogues has only indicative and approximate value.

La Barsanti costruisce macchine per la lavorazione dei marmi, dei graniti e delle pietre naturali in genere dal 1898. L'attuale produzione offre tutta la gamma di macchine necessarie alla trasformazione del blocco in prodotto finito, ed in particolare: telai, tagliablocchi, linee di lucidatura, linee di taglio automatiche, calibratrici, bisellatrici, fresatrici, macchine speciali. Grazie ad una esperienza oramai centennale queste macchine offrono le migliori prestazioni ed un'altissima produzione a costi di esercizio estremamente ridotti. La clientela può contare sull'efficiente servizio postvendita garantito sia dall'Italia che dai ns. uffici situati nelle aree di mercato più importanti. La tecnologia "BARSANTI" vanta altresì alcuni brevetti e soluzioni tecniche del tutto innovative come: il quadro portalame intercambiabile nei telai per granito, il più grande telaio da granito con 2 bielle dotate di sistema di allungamento autamatico, i nuovi sistemi di calibratura e lucidatura delle superfici con movimento orbitale, i telai per marmo superveloci.

BARSANTI MACCHINE. si riserva il diritto di apportare alle proprie macchine, anche in contratti già acquisiti, ogni modifica tecnica, sia pur sui pesi e dimensioni che, a suo insindacabile giudizio, costituisca miglioria. Perciò ogni dato esposto sui cataloghi ha solo valore indicativo ed approssimativo.

© 2006 Barsanti macchine - Design: www.thetis.tv - Foto: Salvadori - 03/2006

Barsanti has been constructing machines for the processing of marble, granite and related natural stones since 1898.


CAL GSE 70 - Barsanti Macchine