Page 1

LIVING WITH ART M I L A N O 2 01 8 F A I R G U I D E


SPONSORS

M E D I A PA R T N E R S

FRIENDS

I N - K I N D PA R T N E R

C ATA LO G O O N L I N E

H OT E L PA R T N E R

MUSIC BY

GRAZIE A

ONLINE TICKETS


INDICE

TEAM

02 VISIT 18 HIGHLIGHTS 22 D I S COV E R : YO U N G TA L E N T S 2 018 25 LISTEN 32 P L AY 3 4 PA R T Y 36 S TA N D P L A N

OR ARI DI APERTUR A

Manuela Porcu Fair Director Laura Gabellotto Fair Manager Giulia Barigelli Fair Coordinator MN Italia PR

Inaugurazione Giovedì 25 Gennaio

18.00 – 22.00

UFFICIO

Apertura al pubblico Venerdì 26 Gennaio Sabato 27 Gennaio Domenica 28 Gennaio

11.00 – 21.00 11.00 – 21.00 11.00 – 20.00

Via San Biagio 8 35121, Padova italy@affordableartfair.com T. (+39) 049657401

SEDE

SOCIAL MEDIA

Affordable Art Fair Milano Superstudio Piu’ Via Tortona 27 20144 Milano

 affordableartfair_milano  AAFMilano #AAFMilano #Livingwithart


VISIT

VISIT LE GALLERIE

B3 3 cerises sur une étagère

E5 3 Punts Galeria

VIANNEY

S A M U E L S A LC E D O

Manhattan

Polar Bear

D4B AICA | Andrea Ingenito Contemporary Art

A1 April Gallery

TO N Y W E T F LO O R

Shalom

RO M E RO B R I T TO

Hello

B5 AD gallery

My Lion 2

ANDRIUS MIEZIS


VISIT

E3 ARCgallery

I5 Archivio Fotografico Italiano

I1 Arena Art Gallery

DA N I E L A F O RC E L L A

RO B E R TO V E N E G O N I

S A N D RO C A B R I N I

A Memoria

Confini 01

Game

YG10 ARSANI Auction House Gallery

F6 ART 3035 Gallery

B2 Art JB

IABO

JUNG IL JIN

V L A DY S L AV K R A S N O S H C H O K

Adidas

Fire-motion

Koba-(Iosif Stalin) 3


VISIT 4

H2 Art Platinum

L2 ART&CO Gallerie

D6 ArtBlue Studio

GORDON HOPKINS

ANDREA TERENZIANI

PHUONG QUOC TRI

Table

Pioggia Silenziosa

A Glance

I3 Artematta

D5 Artêria Gallery

K4 Bear Galerie

B RU N O D O N Z E L L I

A N N A B E L L E M A RQ U I S

M A R I E PA L A Z ZO

Faccia d’artista

Show Room

Sans Titre


VISIT

L4 BiArt Gallery

YG9 Bob Art

YG5 Bohema Nowa Sztuka

LIDIA MIET TI

B O B M A RO N G I U

K R Z Y SZ TO F S O KO LOV S K Y

La Giraffa

Abbey Road

Icxc

F1 – F2 – G0 Carte Scoperte Art Gallery

D4A Casa D’Arte Viadeimercati

S1 CELLA art&communication

A N TO N I O D E LU C A

ANDREA DE R ANIERI

G I A N LU C A PAT T I

S.T

METQ 823

Noise 5


VISIT 6

I1 Citriniti Arte

B0 Compagnia dell’Arte

YG2 CUBO Gallery

L A DY B E

T H I E RY AU G E R

GUIM TIÒ

Sophia Loren

Bad Titty

Camping

L1 Debou

F3 Deodato Arte

YG8 Enchanted Space Gallery

M A RG H E R I TA M A R T I N E L L I

M R B R A I N WA S H

L AU R A J O R DA N

Journey

with all My Love

Milano 2017


VISIT

S4 EOTW Gallery

G2 ESH Gallery

J4 etcART

A L E S S A N D RO D O N AG G I O

SIMCHA EVEN - CHEN

B E D D RU

L’incontro

Folding in Motion #2

Summer pleasure

YG7 Evvivanoè

L8 ExpArt Studio&Gallery

M A R LO J. M O N TOYA

E N R I C A PA S S O N I

E7 Eye Contemporary Art Gallery

AW

Negazione 3

M A K I K U C H I DA

In the pink wall paper 7


VISIT

F7 Febo e Dafne

D1 Federica Morandi art projects

H4 Fine Art Consultancy

ERIC ZENER

Drifting Upstream

V E RO N I C A G R E E N

Precipitate XIV

H E N RY WA L S H

Stage

8

B1 G.R.A.D.

L9 Galería Gaudí

E6 Galerie Le Container

B E T T Y B E L LÙ,

REBECA SÁNCHEZ

M C H AT

Jump

Afflicción

Siesta


VISIT

L6 Galerie Le Taureau

E4 Galerie NUMMER40

H5 Galleri Final

CHRISTINE BARRES

M O CO R N E L I S S E

TO M M Y TC C A R L S S O N

Cesare

Halfway

The big red

L3 Galleria Berga

D3 Galleria Colonna

C3 Galleria d’Arte Enrico Paoli

B E N JA M I N B U B B

P E P M A RC H E G I A N I

S I M O N E D O M E N I CO N I

Cloud

Sarajevo Flower 2017

Beckner-Winter, USA 1917

9


VISIT

S2 gallery 1000a

K2 Galleria GALP

C1 GINZA GalleryG2

N A R E N D R A R AG H U N AT H

A N TO N I O M A S S A

H I ROY U K I S H I N K A I

Flamingos

Rest

Change in color 12-stages

S6 Gio Arte

B0 Giovanni Altamura Arte Moderna e Contemporanea

J2 Goodwin Gallery

B O N A LU I G I

S.T.

M I C H E L A N G E LO P I S TO L E T TO

Le miracle 2

Chiavi in mano 10

M I L A N M A R KOV I C H


VISIT

B4 i le gallery

K3 I.T.V. Holz-Art Gallery

L5 Il Melograno Art Gallery

A L E X VO I N E A

A N N E M A R I E A M B RO S O L I

PAU L KO S TA B I

av_419

Les jeux sont faits, rienne va plus

Bark

H3 Independent Artists

C2 KITAI KIKAKU

A2 La Galeria de Guadalajara

A N G E LO B RU G N E R A

KUNIO ABE

M I G U E L A L M E N D RO

Cellula

Vision

The Dancer woman

11


VISIT

I0 Lattuada Studio

A3 Le Hang’Art Gallery

G4 Liberty Gallery

N A N D O S T E VO L I

M I C H E L L E M A RGA RY

F R A N C E S C A LU P O

Pleating

Matières et Transparence

Audrey in NY

J5 LUMAS

YG1 MAC – Miradoli Arte Contemporanea

H6 MADE4ART

LU C D R AT WA

NY on my mind

DA N I E L E M I R A D O L I

Senza Titolo

Tao 12

AU TO R I VA R I


VISIT

E2 Maroncelli 12

G1 Morotti Arte Contemporanea

H1 – J1 Palma Arte

DA N M I L L E R

LO R E N ZO TA I N I

BETH RICHARDSON

Senza Titolo

Giambelli

Tender

F4 Pisacane Arte

S5 Ponti x l’Arte

K1 Pop Art Studio

E N R I CO PA M B I A N C H I

B E U R K M AGA Z I N E (PAU L I N E B A E R T & N I CO L A S GA S PA Z D E L)

LU D M I L L A R A D C H E N KO

Chewing Gum

Protagonist

2 kilos 13


VISIT 14

D2 RED CORRIDOR Gallery

C6 Roka Art Gallery

C4 Sist’ART Gallery

L E SZ E K S K U R S K I

RO M E O M I C H E LOT TO

JISBAR

Investigators

It’s ok?

Mona St. Marco

I2 Spazio Lavit

C5 Spazio TID

YG6 stART UP

R AFFELE PENNA

G I A M P I E T RO B O M B A R D E L L I

M A RCO R A N DA Z ZO

Volo di rondini

Kamikaze

Fa male solo la prima volta


VISIT

E1 STATUTO 13 Galleria d’Arte Contemporanea

J6 studio godot

L7 Technohoros Art Gallery

G O D OT

CHRISTINA TZANI

B RU N O B I O N D I

Asinara

Shifting Beauty

J3 The Art Shop

YG4 The Outartlet Gallery

VA N A P P L E

A L E P U RO

F5 Tricromia International Art Gallery

Golden Tweety

Me and you

V I RG I N I O VO N A

Concetto verticale

Girl Power Center 15


VISIT

L0 Vijion Art Gallery

I4 Visus Gallery

SAR A STUFFLESSER

CRISTIAN CADELLI

YG3 Zoia – Galleria d’arte contemporanea

Ubergang – crossing

Senza Titolo

FA B I O P R E S T I

Dolcemeta

16


#958santero #958santerocalavera


VISIT

HIGHLIGHTS

LE OPERE E GLI ARTISTI DA NON PERDERE

18

Carte Scoperte Art Gallery

Bob Art

Kitai Kikaku

A L A N B O RG U E T

B O B M A RO N G I U

M I Z U YO KOYA M A

Il segno è al centro delle sue ricerche, partite da un interesse per il mondo dei “tags” e dei graffiti, che rendono il suo stile sempre molto riconoscibile. Alan Borguet vive a Bergamo e lavora tra Milano e Londra. L’artista costruisce mediante il segno un alfabeto universale i cui elementi primari si sovrappongono otticamente sulla tela, generando una illusione di tridimensionalità.

Ottimismo, giocosità, ironia sono alla base del Neo Happy Pop di Bob Marongiu. L’artista nato in Svizzera nel 1966 da genitori sardi ci regala un concentrato di sensazioni positive con le sue opere che traggono ispirazione da Picasso, Matisse, Miró, dall’espressionismo, dai Fauves, dalla Pop Art, dall’astrattismo di Mondrian, dall’eleganza di Modigliani e Renoir, ma anche da Haring, Mordillo, Jacovitti, Cavandoli.

Mizuyo Koyama è uno dei maggiori esponenti dell’arte dello sho (calligrafia), una tradizione millenaria trasmessa sin dall’antichità tra generazioni. Traendo inspirazione dalla cultura giapponese, Mizuyo Koyama sviluppa un linguaggio artistico tutto suo, inserendo forme di linguaggio nuove e comprensibili da chiunque. Le sue opere uniscono lettere e parole liriche a figure del suo immaginario collettivo, trasportate su tela sotto forma di collage e graffiti.


VISIT

Zoia-Galleria D’arte Contemporanea

Galleria Berga

Febo e Dafne

PAT R I Z I A P O L E S E

ERIC ZENER

Specializzata nell’arte della tessitura, Patrizia Polese sviluppa la sua ricerca artistica sullo studio dell’effimero e del transitorio realizzando forme scultoree composte da materiali differenti. Il linguaggio artistico della Polese è ampio e variegato; dalla pittura su legno, all’installazione, alla fotografia performativa dove la vediamo immortalata con le opere che crea.

Affascinato dai movimenti dei bagnanti, Eric Zener realizza i water pantings, dipinti di donne che nuotano sott’acqua in mezzo a bolle d’aria. L’acqua diviene la fonte di una varietà di narrazioni: il rinnovamento spirituale e fisico, la pulizia dell’anima, il tuffo e i ricordi nostalgici del gioco e del divertimento fin dall’infanzia. Zener è sempre stato affascinato dal rapporto con la natura, dalle sue qualità trasformative di produrre gioia e allo stesso tempo di generare paura e pericolo.

I L A R I A FACC I

Gli scatti di Ilaria Facci sono principalmente nudi autobiografici che indagano l’essenzialità della natura femminile; in chiave del tutto intima ed emotiva, mostrandoci la bellezza autentica che si cela dietro l’imperfezione fisica. Mai volgare, ma delicata e sensibile, Ilaria esprime la massima espressione del potenziale umano nella teatralità della mise-en-scene.

19


VISIT 20

Galerie NUMMER40

Vijion Art Gallery

ESH Gallery

H A R I N GA + O L I J V E

EGON DIGON

G I OVA N N A S T R A DA

Haringa + Olijve è un duo di artisti olandesi che crea immagini in collaborazione. Durante il primo periodo della loro carriera, hanno realizzato principalmente opere d’arte all’interno e in prossimità di edifici pubblici. Successivamente si concentrarono principalmente sul lavoro autonomo. Le loro sculture sono di natura architettonica, la tecnica è mista: legno, metallo e plastica. Oggigiorno sono principalmente occupati a realizzare nuove serie di cubetti di plexiglass più piccoli.

Egon Digon nasce e si forma dalla tradizione della scultura del legno della Val Gardena ed ha trovato un modo tutto suo per trasformare un materiale duro in una forma che appare soffice come il gommapiuma. L’opera nasce sempre da un blocco intero di legno di massicci. Il tiglio garantisce maggior uniformità e non ha resina come i legni delle conifere. Dietro a questi lavori c’è un pensiero di libertà che l’autore vuole mostrare attraverso un’azione dirompente capace di rompere lo schema costituito da strutture metalliche dalla forma più regolare. Si notano compressioni e spinte di forze incontrollabili.

Il linguaggio artistico di Giovanna Strada si configura in un processo di semplificazione di forme e colori, tipici dell’astrattismo geometrico. Le sue opere si relazionano nello spazio dove trovano la loro completa comprensione. L’osservatore diviene protagonista nella costruzione dell’opera, cogliendo il cambiamento dell’oggetto attraverso vari punti di vista.


VISIT

Morotti Arte Contemporanea

Maroncelli 12

Casa D’Arte Viadeimercati

M A RCO F E R R I

DA N M I L L E R

F LO R E N C I A M A R T I N E Z

L’arte di Marco Ferri è una costante ricerca simmetrica, di forme geometriche astratte, che uniscono il linguaggio pittorico a quello scultoreo. La povertà del materiale utilizzato assume rilevanza nel processo di costruzione che si figura nella tridimensionalità delle forme ottenute. Le opere di Marco Ferri camminano in bilico tra la definizione pittorica e quelle scultorea. La tridimensionalità di queste ultime si configura come il logico esito di un processo di ricerca, continuamente in progress, di una “incompiuta compiutezza.

L’arte di Dan Miller riflette le sue percezioni. Lettere e parole vengono ripetutamente sovrapposte in differenti strati di inchiostro. Ogni opera diventa una registrazione scritta delle ossessioni dell’artista, un accumulo viscerale di testi e sequenze numeriche che spesso hanno forti riferimenti personali, aspetti della sua routine quotidiana, nomi di persone della sua storia familiare o locali specifici. L’ artista non trascrive visivamente solo gli oggetti, ma anche i loro suoni, come se li ascoltassimo in continua conversazione.

Un povero filo che unisce e rattoppa non viene mai guardato con serietà così come una donna artista non viene mai considerata con la stessa serietà con la quale si tratta un artista di sesso maschile. Florencia Martinez va avanti imperterrita, i suoi materiali si espandono in forme che appaiono vive. Righe a contrasto, fiori e fantasie geometriche diventano serpentoni che si avvolgono su sé stessi a creare cornici asimmetriche per piccole immagini che parlano di coraggio e indomita caparbietà. Le cuciture che le uniscono sono forti ed evidenti come suture cicatrizzate. 21


DISCOVER

DISCOVER YO U N G TA L E N T S 2 018 L’impegno di Affordable Art Fair a sostegno del sistema dell’arte contemporanea si traduce anche nel tradizionale spazio aperto alle nuovissime generazioni di artisti. Young Talents è infatti la vetrina e trampolino di lancio per eccellenza per i talenti emergenti, che possono – spesso per la prima volta – entrare nel mercato dell’arte, confrontarsi con collezionisti più o meno esperti, incontrare gallerie e esperti di settore, farsi conoscere: una grande occasione di crescita. Per i giovani collezionisti è invece lo spazio privilegiato per il talent scouting, per trovare i futuri Cattelan di domani. I C U R ATO R I A curare la piattaforma Young Talents di questa edizione saranno Angelica Gatto e Emanuele Riccomi, due giovani curatori conosciuti grazie a CAMPO, corso per curatori della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo in collaborazione con la Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT. Conosciamoli meglio.

22

A N G E L I C A GAT TO Nata a Roma nel 1989, dopo aver conseguito la laurea triennale con una tesi di ricerca sul sodalizio artistico tra Alain Robbe-Grillet e Robert Rauschenberg, ha proseguito gli studi presso l’Università “La Sapienza” laureandosi con una tesi sul rapporto tra arte e scienza e una ricerca storico-critica su Luca Maria Patella. Nel 2016 ha partecipato a CAMPO. Ha collaborato alla realizzazione di progetti e mostre con istituzioni sia pubbliche che private e attualmente è Executive and Project Manager di uno spazio d’arte contemporanea a Roma.


DISCOVER

D E V E LO PI N G CI T I ES

EMANUELE RICCOMI Nato a Roma nel 1989, si è laureato in Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università La Sapienza con una tesi di magistrale sulle Biennali di Istanbul, città dove ha studiato per un anno. Completati gli studi, si è trasferito a Berlino lavorando alcuni mesi presso Galerie Neu ed è poi tornato a Roma per collaborare più di un anno con la Fondazione Baruchello. Lo scorso anno, a Torino, ha frequentato CAMPO16. Al momento, oltre a collaborare con la rivista OperaViva, lavora come curatore indipendente.

Developing Cities è il concept della mostra che Emanuele e Angelica hanno pensato per presentare i giovani artisti emergenti che hanno selezionato. Il progetto si propone di riflettere sulle relazioni tra la città e i suoi abitanti. Tessuto urbano e società condividono lo stesso retroterra culturale e socio-antropologico in virtù del loro rapporto di reciprocità. La città, come spazio dell’esistenza, subisce delle trasformazioni dettate dalla mutevolezza delle necessità degli abitanti. Questi cambiamenti strutturali influenzano a loro volta la società stessa e le modalità in cui essa fruisce gli spazi urbani. La città viene intesa alla stregua di un sistema complesso, costantemente mutevole, mai uguale a sé stessa. Nella prospettiva di una ridefinizione della città e della convenzionale percezione dei suoi spazi, è possibile tracciare un percorso che inserisca le trasformazioni locali, del paesaggio urbano, all’interno di dinamiche economiche, politiche e sociali macroscopiche. L’artista, in quanto abitante, è coinvolto nei processi di cambiamento su medio e lungo termine e indaga con sguardo attento e mirato le trasformazioni che la città porta con sé. Per questo motivo, gli artisti selezionati 23


DISCOVER

suggeriscono un percorso di riflessione sui cambiamenti in atto o passati, e forniscono degli spunti attraverso cui il pubblico è chiamato a indagare aspetti che lo riguardano da vicino. La familiarità con la città non è una componente necessariamente presente nel rapporto che l’uomo ha con essa. Allo stesso tempo, però, gli organismi urbani rappresentano ciò con cui ognuno di noi si confronta quotidianamente. Da qui, l’interesse a rintracciare, attraverso le diverse declinazioni che un artista può fornire, le trasformazioni che riguardano differenti contesti urbani e condurre lo spettatore a riflettere sull’origine e sulla portata di questi cambiamenti. Lo spazio diviene una forma simbolica in cui si rispecchia un’intera comunità o società, con usi e consuetudini proprie in continua mutazione. A partire da questa riflessione, abbiamo deciso di concentrarci su alcuni aspetti rilevanti che consentano di affrontare il concept da diversi punti di vista. ƒƒ Il concetto di spazio urbano come spazio della vita, che riflette i cambiamenti delle esigenze dei cittadini, siano essi reali o indotti.

24

ƒƒ L’indagine sugli edifici dismessi il cui abbandono innesca una riflessione sulla perdita della loro funzionalità iniziale e sul congelamento della temporalità che ha determinato lo sviluppo di processi non direttamente controllati dall’uomo. ƒƒ Il concetto di decoro urbano e la riflessione sull’ambivalenza linguistica del termine. ƒƒ La relazione tra corpi e spazio urbano avvertita come flusso di persone che attraversano luoghi e contesti percependone le trasformazioni e i contenuti di mutevolezza.


L’ I M M A G I N E CONTEMPOR ANEA Il ciclo di talk, curato da Francesca Marani, si struttura come una serie di incontri con curatori, ricercatori e giornalisti che lavorano in ambito fotografico per conoscere da vicino le diverse specificità delle professioni e approfondire insieme a loro la complessità del linguaggio fotografico contemporaneo. In un’epoca come quella attuale in cui gli smartphone sono diventati un vero e proprio prolungamento delle nostre mani è più che mai necessario fermarsi per un momento e chiedersi: che uso facciamo delle immagini?

LISTEN

LISTEN V E N E RDÌ 26 G E N N A I O, 15. 3 0 Lavorare con le immagini Giovani curatrici, giornaliste e ricercatrici italiane che lavorano in ambito fotografico si confrontano sulle sfidee le specificità delle loro professioni. Ospiti: Ilaria Speri, Federica Chiocchetti, Zoë De Luca, Francesca Seravalle. S A B ATO 27 G E N N A I O, 15 . 3 0 Appunti per una storia della mobile photography, con Irene Alison Irene Alison discute dell’utilizzo del cellulare come strumento di ripresa, analizzando il suo potenziale con i suoi limiti e le possibilità di un uso autoriale del mezzo.

Alessia Glaviano Federica Chiocchetti Francesca Seravalle Franco Pagetti Irene Alison Ilaria Speri Zoe De Luca

25


LISTEN

D O M E N I C A 28 G E N N A I O, 15. 3 0 See the Story La Fotografia continua ancora oggi ad essere una finestra aperta sul mondo, uno strumento fondamentale di scoperta per raccontare e conoscere realtà lontane dalla nostra. Alessia Glaviano, Senior Photo Editor Vogue Italia, intervista Franco Pagetti, fotoreporter italiano tra i più autorevoli a livello internazionale, per ripercorrere assieme quarant’anni di carriera e riflettere sulle potenzialità e i limiti della fotografia di reportage contemporanea.

FRANCESCA MARANI Photo editor e curatrice di progetti fotografici Nata nel 1989, vive e lavora a Milano. Dopo aver frequentato l’Accademia di Belle Arti di Bologna, nel 2014 consegue il diploma di Master in Photography and Visual Design di Naba/Fondazione FORMA per la Fotografia. In seguito, svolge attività di ricerca e curatela per i progetti espositivi della galleria STILL (Milano) e scrive di workshop, mostre internazionali, proposte editoriali e scuole di fotografia per il mensile Il Fotografo, Sprea Editori. Dal 2016 collabora con Vogue Italia in qualità di contributor per Vogue.it, photo editor della piattaforma PhotoVogue e curatrice, assieme ad Alessia Glaviano e Chiara Bardelli Nonino, del Photo Vogue Festival, rassegna internazionale interamente dedicata alla fotografia di moda.

26


LISTEN

THE NE W BE AUTIFUL A C U R A D I A LES S I A GL AV I A N O E FRANCESCA MARANI La mostra fotografica “The New Beautiful” si compone di venti opere realizzate da quattro artiste contemporanee di grande talento: Alexandra Von Fuerst, Clara Giaminardi, Justine Tjallinks e Romina Ressia. Quattro donne che hanno scelto di privilegiare il mezzo fotografico come forma d’espressione per mettere in discussione visioni stereotipate e tabù, riguardanti, in particolar modo, la rappresentazione dell’universo femminile.

Diversity, from the series Modern Times ® Justine Tjallinks Courtesy of the Sophie Maree Gallery

Of Withered petals under the blooming flower ® Alexandra Von Fuerst

The Reasons I Cry ® Clara Giaminardi

Luna, from the series 0-100 WIP ® Romina Ressia

27


LISTEN

TA L K S LIVING WITH ART Il colpo di fulmine per l’opera d’arte, e poi? Cosa succede quando si porta a casa un’opera d’arte contemporanea? In questo ciclo di talk scopriamo come prendersi cura di una collezione, dalla manutenzione al restauro, dalle quotazioni alla crescita della collezione, al “curating at home”. V E N E R D Ì 2 6 G E N N A I O , 17. 3 0 Conservare l’Arte Contemporanea Ospite Isabella Villafranca Soissons, Direttrice del Dipartimento di Conservazione e Restauro di Open Care. Open Care è l’unica società in Italia ad offrire servizi integrati per la conservazione, gestione e valorizzazione di opere e collezioni d’arte. S A B A T O 2 7 G E N N A I O , 17. 3 0 Dalla vita domestica alla valorizzazione della collezione Ospite Claudio Palmigiano, collezionista e Board Member di ACACIA – Associazione Amici Arte Contemporanea. Dalla nascita di una collezione alla sua vita domestica, alla valorizzazione della stessa al sostegno dei giovani artisti italiani con il format INVITO, mostra in cui le opere di giovani artisti sono ospitate presso le abitazioni di alcuni soci di ACACIA, dove dialogano con quelle dei maestri presenti nelle singole collezioni private. 28

D O M E N I C A 2 8 G E N N A I O , 17. 3 0 Art & Finance Report, presentato da Deloitte Ospite Barbara Tagliaferri, Art & Finance coordinator per l’Italia. Si parla della dimensione finanziaria dell’arte, con la presentazione dell’ultima edizione del Art & Finance Report, che Deloitte ha condotto con ArtTactic. Il report, punto di riferimento del settore, indaga il percepito, i bisogni e le previsioni di collezionisti, operatori di settore (case d’asta, galleristi, art advisor) e wealth manager.


Aste settimanali online di oggetti speciali Ogni settimana i nostri esperti mettono all’asta online su Catawiki più di 35.000 oggetti straordinari in 80 diverse categorie. Con più di 20 aste settimanali dedicate alle opere d’arte, vendere e comprare non è mai stato così facile e veloce! Visita la speciale asta dedicata all’Affordable Art Fair su catawiki.it/AAF

catawiki.it/AAF


P L AY

P L AY WORKSHOP

PERFORMANCE

Incontrare e lavorare con un artista è un’esperienza unica e irripetibile. Ad Affordable Art Fair Milano hai l’occasione di lavorare direttamente con loro. Scopri l’arte contemporanea insieme a Ale Puro (Il Melograno Art Gallery e The Outartlet Gallery), Francesca Lupo (Liberty Gallery), Michela Gioachin (Expart-Studio&Gallery).

L’ora dell’aperitivo è sempre emozionante ad Affordable Art Fair, grazie al momento dedicato alle performance.

I laboratori sono disponibili per adulti e bambini ogni giorno alle 16.30 nella area workshop.

S A B A T O 2 7 G E N N A I O , 1 9. 0 0 Aperitivo con 958 Santero e la Street artist La Pupazza (Pisacane Arte). D O M ENI C A 28 G ENN A IO, 18 . 3 0 Sketching Challange di Loris Dogana in collaborazione con la galleria Pisacane Arte.

La Pupazza per 958 Santero

32


P L AY

S PA Z I O B I M B I A TU T TO KNIT TING A P E R T O T U T T I I G I O R N I , 11 . 0 0 – 2 0 . 0 0 Ad Affordable Art Fair anche i più piccoli collezionisti sono i benvenuti! Fate un salto nello Spazio Bimbi: potrete giocare – i laboratori sono aperti a tutta la famiglia – con le attività organizzate dalle amiche di Sul filo dell’arte. L’associazione nasce nel 2013 a Monza da un gruppo di donne appassionate di quella forma di arte di strada chiamata Urban Knitting. Ogni giornata sarà dedicata ad un famoso artista: Damien Hirst, Keith Haring, Marcel Duchamp.

HAPPY HOUR KIDS

Sul filo dell’arte

V E N E R D Ì 2 6 G E N N A I O , 17. 3 0 L’aperitivo non solo per i grandi ma anche per i più piccoli. Alle 17.30 una visita guidata alla scoperta dell’arte contemporanea insieme a Giulia Barigelli, Fair Coordinator. A seguire, happy hour per i bambini con 958 Santero Zero.

Sul filo dell’arte

33


PA R T Y

PA R T Y INAUGUR A ZIONE

SPECIAL EVENT

L I V I N G W I T H A R T. L’A R T E P R E N D E V I TA A D A F F O R DA B L E A R T FA I R

In collaborazione con Freeda

GIOV EDÌ 25 G ENN A IO, DA LLE 18 . 0 0 Si alza il sipario sull’ottava edizione di Affordable Art Fair, la fiera che ha rivoluzionato il mondo dell’arte contemporanea. Giovedì 25 Gennaio le porte del Superstudio Più si aprono in anteprima per il party inaugurale. Durante la serata in programma la performance dell’artista Alan Borguet della galleria Carte Scoperte Art Gallery e un live body painting con Diego Bormida e 958 Santero, spumante ufficiale della fiera. DJ set di Andrea Tempo e DJ Kramer in collaborazione con Elita. Brindisi con Heineken®, partner di questa edizione di Affordable Art Fair.

34

V E N E R D Ì 2 6 G E N N A I O , D A L L E 1 9. 0 0 Un talk sulla creatività e sui new media accompagnato dalla presentazione del progetto editoriale Freeda con Daria Bernardoni (direttore editoriale) con l’illustratrice che colora le pagine digitali di Freeda. Ospiti: Girlsinmuseums, l’account Instagram più taggato dalle donne dell’arte, Invasioni Digitali, l’urban game creato per valorizzare i luoghi meno conosciuti tramite i social media, Wide VR, progetto di realtà aumentata dedicato al mondo dell’arte e del design, di Edoardo Graziadei e Andrea Zardin.


GALLERIES

S TA N D P L A N Main section

1st floor

YOUNG TALENTS

BE AUT Y CORNER* LOUNGE C ASA C ANVAS

THE NE W BE AUTIFUL

Milano contemporary YG9 YG10

Focus photography

The New Beautiful

YG7

YG8

ARTE

Young galleries

CATA WIKI

YG6

YG5

YG3

YG4

WORKSHOP

TALKS Ground floor

S6

CBM ITALIA ONLUS

E XIT

S5

S4

DADA C AFÉ

YG2 958 SANTERO BAR

YG1

S1

958 SANTERO

A2

A3

WR APPING

S2

B5

B4

B3

C5

C4

C3

A1

B2

B1

C6

D6

D4A

D4B

D5

E6

E7

D3

D2

E5

E3

F3

G2

B0 INSUR ANCE DESK

E2

F2 F4

G4

C1 D1

E4

F5

F6

F7

C2

TICKE TS

E1

ENTR ANCE INFO POINT

F1

PRES S

G1 G0

H5

H6 I5

HEINEKEN BAR

H4

H3

H2

I3

I2

I1

H1 I0

J6

J5

J4

K4

L9 L8

36

I4

®

L7

J3 K2

K3 L6

J2

L5

JUST JUICE

K1 L4

SPA ZIO BIMBI

J1

L3

L2

L1

L0


E6 Galerie Le Container

K2 Galleria GALP

A2 La Galería de Guadalajara

E7 Eye Contemporary Art Gallery

K3 I.T.V. Holz-Art Gallery

A3 Le Hang’Art Gallery

F1 – F2 – G0 Carte Scoperte Art Gallery

K4 Bear Galerie

F3 Deodato Arte

L1 Debou

B0 Galleria d’Arte La Riva

F4 Pisacane Arte

L2 ART&CO Gallerie

B0 Compagnia dell’Arte

F5 Tricromia International Art Gallery

L3 Galleria Berga

B1 G.R.A.D.

F6 ART 3035 Gallery

L4 BiArt Gallery

B2 Art JB

F7 Febo e Dafne

L5 Il Melograno Art Gallery

B3 3 Cerises sur une étagère

G1 Morotti Arte Contemporanea

L6 Galerie Le Taureau

B4 i le gallery

G2 ESH Gallery

L7 Technohoros Art Gallery

B5 AD gallery

G4 Liberty Gallery

L8 ExpArt Studio&Gallery

C1 GINZA GalleryG2

H1 – J1 Palma Arte

L9 Galería Gaudí

C2 KITAI KIKAKU

H2 Art Platinum

S1 CELLA art&communication

C3 Galleria d’Arte Enrico Paoli

H3 Independent Artists

S2 gallery 1000a

C4 Sist’ART Gallery

H4 Fine Art Consultancy

S4 EOTW Gallery

C5 Spazio TID

H5 Galleri Final

C6 Roka Art Gallery

H6 MADE4ART

S5 Ponti x l’arte Associazione Culturale

D1 Federica Morandi art projects

I0 Lattuada Studio

S6 Gio Arte

D2 RED CORRIDOR Gallery

I1 Arena Art Gallery

D3 Galleria Colonna

I1 Citriniti Arte

YG1 MAC – Miradoli Arte Contemporanea

D4A Casa d’Arte Viadeimercati

I2 Spazio Lavit

YG2 CUBO Gallery

D4B AICA | Andrea Ingenito Contemporary Art

I3 Artematta

YG3 Zoia – Galleria d’arte contemporanea

D5 Artêria Gallery

I5 Archivio Fotografico Italiano

D6 ArtBlue Studio

J2 Goodwin Gallery

E1 STATUTO 13 Galleria d’Arte Contemporanea

J3 The Art Shop

B0 Giovanni Altamura Arte Moderna e Contemporanea

E2 Maroncelli 12 E3 ARCgallery E4 Galerie NUMMER40 E5 3 Punts Galeria

I4 Visus Gallery

J4 etcART J5 LUMAS J6 studio godot K1 Pop Art Studio

GALLERIES

A1 April Gallery

L0 VIJION Art Gallery

YG4 The Outartlet Gallery YG5 Bohema Nowa Sztuka YG6 stART UP YG7 Evvivanoè YG8 Enchanted Space Gallery YG9 Bob Art YG10 ARSANI Auction House Gallery

37


26 – 28 G E N N A I O 2018 Superstudio Più via Tortona 27, Milano affordableartfair.com/milano

 affordableartfair_milano   AAFMilano #AAFMilano #Livingwithart

Affordable Art Fair Milano 2018 Fair Guide  
Affordable Art Fair Milano 2018 Fair Guide  

Catalogo dell'ottava edizione di Affordable Art Fair Milano

Advertisement