Issuu on Google+

   

   

 


2      

Indice     Cresce  .......................................................................................................................................................  3   Il  Danubio  .................................................................................................................................................  4   Focaccia  alle  castagne  ...............................................................................................................................  7   Focaccia  ligure  ...........................................................................................................................................  8   Focaccia  simil-­‐pugliese  ..............................................................................................................................  9   Grissini  al  parmigiano  ..............................................................................................................................  10   Grissini  alle  olive  con  pasta  madre  ..........................................................................................................  10   Panini  ripieni  di  pasta  madre  ...................................................................................................................  11   Piadina  romagnola  ..................................................................................................................................  12   Piadina  sfogliata  ......................................................................................................................................  12   Pizza  Big  America  Home  made   ................................................................................................................  13   Pizza  rapida  di  pasta  madre  .....................................................................................................................  14   Schiacciata  di  pasta  madre  sul  testo  ........................................................................................................  14   Taralli  di  pasta  madre  ..............................................................................................................................  15   Torte  Salate  .............................................................................................................................................  16   Crostata  di  brisée  di  castagne  con  ripieno  di  zucca  e  salsiccia  ..................................................................  16   Crostata  di  ricotta  e  friarielli  ....................................................................................................................  17   Focaccia  soffice  rapidissima  .....................................................................................................................  17   Gulash-­‐pie  ...............................................................................................................................................  18   Plumcake  al  formaggio  ............................................................................................................................  19   Strudel  integrale  di  asparagini  .................................................................................................................  19   Torta  integrale  calabrese  .........................................................................................................................  20   Torta  Semi-­‐Pasqualina   ............................................................................................................................  21  


3    

Cresce Ingredienti (x 6 cresce): 300gr di farina (Metà manitoba e metà 00) 150-180gr di acqua (finché ne assorbe la farina, io ho preferito tenere un impasto piuttosto umido) 3 gr di lievito 2 cucchiaini di sale 1 cucchiaio di fiocchi di patate (mia aggiunta, ma non era compresa nella ricetta originale)

Procedimento: Sera del primo giorno: sciogliere il lievito in acqua tiepida. Unire una parte della farina ed impastare finché non si ottiene una "pappetta" omogenea. Aggiungere il resto della farina, i fiocchi di patate e per ultimo il sale. Impastare finché non si ottiene un impasto liscio ed uniforme e la pasta non si incorda (almeno spero di esserci riuscita). Porre in un contenitore chiuso ermeticamente. Lasciare lievitare per un'ora e mezzo a temperatura ambiente e successivamente porre in frigo fino al pomeriggio dopo. Pomeriggio del secondo giorno: verso le 17 riportare a temperatura ambiente (non al di sotto di 21-22°) e lasciar lievitare fino al momento della cottura, (un paio di ore dovrebbero bastare). Dividere l'impasto in panetti facendo attenzione a non manipolare troppo l'impasto. Stendere la pasta formando come delle pizzette alte più o meno un centimetro e cuocere su griglia elettrica. Io non avendola ho usato il testo (una padella di ghisa va bene), scandandolo bene e poi portando la fiamma bassa in modo da cuocere bene l'interno. Servire subito con affettati o verdure grigliate.


4    

Il Danubio Ingredienti: 500gr di farina (300gr manitoba, 200gr farina 00) 150gr di latte (anche 160, 170, regolatevi in base all'assorbimento della farina) 3 tuorli ed 1 uovo intero 1 cucchiaino di sale (circa 8-10 gr) 10gr di lievito di birra 40gr di zucchero 1 cucchiaino di miele 80gr di strutto 20gr di burro Procedimento: Sciogliete il lievito nel latte tiepido insieme al cucchiaino di miele. Una volta sciolto aggiungere la farina e iniziare ad impastare. Unite l'uovo interno e 2 tuorli (uno tenetelo da parte), lo zucchero ed impastate fino ad assorbimento. A questo punto aggiungere l'ultimo tuorlo rimasto con il sale e fate assimilare completamente all'impasto. Quando le uova saranno completamente amalgamate unite lo strutto e il burro e impastate fino a che non siano completamente assorbite. A questo punto continuate ad impastare fino a che l'impasto non sia incordato. Per rendervi conto vedrete che man mano l'impasto diventerà liscio, lucido e pulirà la ciotola. Quando arriverete a questo punto fate la prova del velo, cioè staccate un pezzetto e stendetelo finchè non riuscirete a vederne la trasparenza. Se si rompe prima di arrivare a questo punto dovrete continuare ad impastare.

Quando l'impasto sarà incordato mettere a lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio. Trascorso il tempo necessario (circa 2 ore), sgonfiate l'impasto e formate un salsicciotto. Da questo ricavatene tanti pezzetti da circa 30 grammi l'uno, schiacciateli con le mani per formare dei dischi e porvi al centro il ripieno (in questo caso il classico prosciutto cotto e provola). Chiudete i dischi sigillandoli sul fondo in modo da formare un paninetto. Nel sigillare, cercate di stendere la superficie della pasta in modo da non formare grinze e avere un effetto liscio.


5    

Formate tutte le palline, imburrate una teglia da 28 cm e disponete i paninetti vicini, ma non attaccati.

Far lievitare fino al raddoppio in forno tiepido. Spennellate con del latte o con del tuorlo sbattuto per un effetto più colorito e infine procedere alla cottura in forno caldo a 220° per 10-15 minuti.

Impasto a mano: Sciogliete il lievito nel latte tiepido insieme al cucchiaino di miele. Una volta sciolto aggiungere la farina e iniziare ad impastare. Unite l'uovo interno e 2 tuorli (uno tenetelo da parte), lo zucchero ed impastate fino ad assorbimento. A questo punto aggiungere l'ultimo tuorlo rimasto con il sale e fate assimilare completamente all'impasto. Quando le uova saranno completamente amalgamate, unite lo strutto e il burro in 3 tempi e frizionate l'impasto per farlo assorbire. Per frizionare, mettete l'impasto sul piano e con il fondo del palmo della mano destra, premete l'impasto e spingetelo in avanti come per stenderlo (in pratica spiattellatelo sulla spianatoia!). Con la mano sinistra impugnate una paletta rigida e, quando frizionate bene l'impasto, utilizzatela per raccogliere di nuovo tutto, tirando verso di voi. Girate l'impasto di 90° e continuate a frizionare finchè non avrete inserito tutto il burro. A questo punto bisogna far incordare l'impasto. Per farlo dovrete battere l'impasto sulla spianatoia (lavoro molto divertente e liberatorio!). Prendete l'impasto da un lato, battetelo sulla spianatoia in modo da farlo allungare. Poi, prendete i lembi dell'impasto che avete in mano, ripiegatelo sull'impasto che si è allungato sulla spianatoia, girate di 90°, afferrate dal lato destro e continuate a battere. Ripetere l'operazione fino a che l'impasto non inizia ad accorciarsi. A questo punto fate la prova del velo (come per l'impasto a macchina).


6     Formare una palla e mettere a lievitare fino al raddoppio. Trascorso il tempo necessario (circa 2 ore), sgonfiate l'impasto e formate un salsicciotto. Da questo ricavatene tanti pezzetti da circa 30 grammi l'uno, schiacciateli con le mani per formare dei dischi e porvi al centro il ripieno (in questo caso il classico prosciutto cotto e provola). Chiudete i dischi sigillandoli sul fondo in modo da formare un paninetto. Nel sigillare, cercate di stendere la superficie della pasta in modo da non formare grinze e avere un effetto liscio. Formate tutte le palline, imburrate una teglia da 28 cm e disponete i paninetti vicini, ma non attaccati. Far lievitare fino al raddoppio in forno tiepido. Spennellate con del latte o con del tuorlo sbattuto per un effetto piÚ colorito e infine procedere alla cottura in forno caldo a 220° per 10-15 minuti.


7    

Focaccia alle castagne Ingredienti: 200 gr di farina di castagne 300 gr di manitoba 50 gr di lievito madre 300 gr di acqua 1 cucchiaino abbondante di sale 1 cucchiaino scarso di malto Per completare: Olio evo Rosmarino Qualche fettina di lardo Procedimento: Sciogliere il lievito madre in acqua insieme al malto. Aggiungere le farine un po' per volta e far amalgamare. Aggiungere il sale e impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Lasciar lievitare fino a che non triplica di volume e poi stendere su una teglia foderata con carta forno e, quest'ultima, ben unta d'olio. Lasciar lievitare ancora un'ora nel forno con la luce accesa. Spolverare con rosmarino e sale grosso (io fior di sale). Cuocere a 250° per 10 minuti e poi a 200° per ulteriori 10 minuti fino a doratura. Un minuto prima del termine della cottura spargere le fettine di lardo sulla superficie, far sciogliere e servire.


8    

Focaccia ligure Ingredienti (per una teglia 25x40, più una piccolina): 200g di acqua a temperatura ambiente 20 g olio extra vergine di oliva 7 g sale 1 cucchiaino di malto (se non lo avete può essere sostituito con miele o zucchero; il malto si trova al Naturasì o a Milano al SuperPolo) 320 g di farina 00 12 g di lievito di birra (nell'originale erano 25gr, e dopo le ultime modifiche è sceso a 17gr)

Procedimento: Unire l'acqua, l'olio, il malto e il sale. Aggiungere metà della farina fino ad ottenere un impasto denso, ma liquido. Aggiungere il lievito ben sbriciolato. Man mano aggiungere il resto della farina fino ad ottenere un impasto compatto ma non duro. Porre su un piano ben coperto da uno strofinaccio in modo da non formare crosticine sulla superficie e lasciar riposare per 15 minuti. Trascorso il tempo fare 2 pieghe per dar forza alla farina. Dare alla pasta una forma simile alla teglia in cui verrà cotta senza lavorarla troppo. Per una teglia da 25x40 servono all'incirca 550gr di impasto. Versare al centro della teglia un po' d'olio, porci sopra l'impasto e poi capovolgerlo in modo da oliare bene tutti i suoi lati. Far lievitare al caldo (28°-30°) per un'ora. Dopodichè stendere la pasta premendo con le dita, senza tirarla, finché non occupi tutta la teglia. Cospargere di sale la superficie e lasciar lievitare per 30 minuti. Versare abbondante acqua tiepida sulla superficie in modo da ottenere i tipici buchi bianchi della focaccia ligure e poi un po' di olio. Fare tantii buchi, vicini e uniformi, premendo con la punta delle dita. Se desiderate farcite con cipolla, olive o con ciò che più vi aggrada. Lasciar lievitare 60-75 minuti. Cuocere in forno caldo a 220-240° per 15-20 minuti. Una volta pronta spennellare di olio e servire.


9    

Focaccia simil-pugliese Ingredienti (dose per mezza leccarda da forno): 100 gr di pasta madre 230 gr di acqua 100 gr di farina 00 100 gr di farina Manitoba 100 gr di semola rimacinata 20 gr di fiocchi di patate 1 cucchiaino di malto 1 cucchiaino di sale 1 cucchiaio di olio Procedimento per impasto a macchina: Sciogliere la pasta madre in 300 gr di acqua insieme al malto. Avviate la macchina a velocità lenta in modo che faciliti lo scioglimento della pasta madre. Unire la farina 00, manitoba e i fiocchi di patate e aggiungerli al lievito. Di seguito aggiungere la semola rimacinata e, quando amalgamata aggiungere il sale sciolto nel 30 gr di acqua. Infine unire l'olio a filo e impastare fino a che l'impasto non è incordato, capovolgendolo un paio di volte. Formare una palla e porre in un luogo tiepido a lievitare, in una ciotola unta d'olio per circa 12 ore. Io l'ho impastata la sera prima per la sera dopo. L'ho lasciata in luogo tiepido tutta la notte. Al mattino l'ho messa in frigorifero e l'ho ritolta alle 4 del pomeriggio. Alle 18 l'ho stesa e alle 19 cotta. Dopo la lievitazione quindi stenderla semplicemente allargandola con le mani (verrà da sola, non fate forza) e aiutandovi con le braccia. Porre su una teglia ben oleata e condire a piacere. Io ho cosparso di origano, olive taggiasche e pomodorini. Completare con un giro d'olio. Far riposare per un'ora in luogo tiepido e trascorso questo tempo scaldare il forno a 250° e cuocere fino a completa doratura (15 minuti dovrebbero essere sufficienti).


10    

Grissini al parmigiano Ingredienti: 300gr di farina 00 4gr di lievito 100-120gr di acqua (2 cucchiai di acqua) 3 cucchiai di olio (4 cucchiai di olio) 30 gr di parmigiano grattugiato (60gr di parmigiano) 2 cucchiaini di rosmarino tritato 1 cucchiaino di sale Procedimento: Sciogliere il lievito nell'acqua. In una terrina mescolare la farina con il parmigiano, il sale e il rosmarino. Aggiungere il lievito e l'olio. Impastare fino ad ottenere una palla soda e lasciar riposare per 45 minuti. Trascorso questo tempo staccare una noce di pasta e formare dei bastoncini larghi un centimetro e lunghi intorno ai 20 centimetri. Cuocere in forno su una teglia coperta di carta da forno (su Sale&Pepe carta oleata) a 180° per i primi 20 minuti e a 150° per altri 10 minuti. Lasciar raffreddare e servire.

Grissini alle olive con pasta madre Ingredienti: 150gr di pasta madre 250 gr di farina 2 cucchiaini di sale 3 cucchiai di olio acqua qb per ottenere un impasto morbido Olive verdi 2 pugni abbondanti Procedimento: Sciogliere il lievito madre in un po' di acqua fino ad ottenere un composto morbido. Aggiungere gradualmente la farina, poi il sale e l'olio. Impastare il tutto fino ad ottenere un composto liscio ed elastico ed aggiungere le olive intere o al massimo divise in 2 parti. Mescolare in modo da far amalgamare bene il tutto senza che le olive si rompano. Ungere una teglia d'olio e formare i grissini, facendo in modo che non ci siano molte parti prive di olive. Spennellare con altro olio e far riposare per un'oretta. Cuocere in forno a 200° fino a doratura. Si mantengono per 3 giorni coperti da pellicola, dopo diventano gommosi. Non ho provato a congelarli, per cui non posso dirlo con certezza, ma penso che si possa fare senza problemi.


11    

Panini ripieni di pasta madre Ingredienti: Pasta madre Sale Ingredienti a piacere per il ripieno (io ho usato origano e pomodori secchi, oppure taggiasche snocciolate, scaglie di pecorino e origano) Per quelli dolci: Cioccolato fondente in pezzetti (io ho usato quello de forno che è già in pastigliette: è comodo ed è anche ottimo per la cottura) e zucchero (ma potrebbe essere marmellata, frutta, miele...)

Procedimento: Dividere la pasta madre in porzioni da 30-40 gr l'una (dalle foto si può facilmente capire la loro dimensione considerando che stanno tutti in una mano). Con le mani appiattire la pasta madre formando delle pizzettine. Porre il ripieno nel mezzo e chiudere l'impasto, formando una pallina. Nella foto vedete anche dei rotolini, per far quelli ho steso l'impasto in un rettangolino, distribuito il condimento e arrotolato. Consiglio di salare leggermente anche l'impasto per formare i panini dolci, essendo pasta madre è completamente scipita. Io ho cotto i panini sul testo romagnolo coperto con un coperchio e a fuoco bassissimo per 12-15 minuti. Quelli dolci però, essendo ricoperti di zucchero si sono un po' bruciacchiati (notate la caramellatura un po' troppo "colorita"?), per cui consiglio di cuocerli in forno o di rigirarli spesso.


12    

Piadina romagnola Ingredienti per 7 piadine: 500gr di farina 50gr di strutto 2 cucchiaini di sale 1 punta di cucchiaino di bicarbonato 250gr di acqua Procedimento: Impastare tutti gli ingredienti rapidamente fino ad ottenere una palla liscia, non è necessario impastare troppo. Lasciar riposare mezz'ora e dividere l'impasto in panetti da cui andrete a formare le piadine. Con questa dose vengono 7-8 piadine. Stendere ogni pallina di impasto in un disco sottile e cuocere sulla tipica padella di ghisa, il testo, utilizzato apposta per la cottura delle piadine. Se non avete quello va bene una normale padella di ghisa. Scaldare bene la padella, porci su la prima piadina e praticare qualche buchetto sparso con i rebbi di una forchetta. Dopo un paio di minuti girarla dall'altro lato e fare altri buchetti. Far cuocere sempre a fuoco basso all'incirca per 5 minuti. La piadina non dovrà essere cottissima, altrimenti potreste bruciarla quando andrete a riempirla. Continuare così con tutte le piadine. E poi il momento migliore.... farcire, scaldare (o anche senza) e servire!

Piadina sfogliata Ingredienti per 6 piadine: 500 gr di farina 0 50 gr di strutto 1 uovo 75 ml di latte 125 ml di acqua 6 g sale 50 gr di strutto per la sfogliatura Procedimento: Sulla spianatoia, formate una fontana con la farina e ponete al centro le uova, lo strutto ed il sale. Unite i liquidi, acqua e latte, gradualmente e cominciare ad impastare. Lasciate riposare l’impasto per circa 30 minuti coperto con un canovaccio, dopodiché dividete l’impasto in 6 palline da circa 130 g l’una. A questo punto procedete con la sfogliatura:stendete l'impasto il più sottile possibile, prendete una porzione di strutto e spalmatelo uniformemente sulla piadina. Arrotolate la pasta su se stessa a formare un tubo e poi arrotolare il tubo su sé stesso a formare una chiocciola. A questo punto, potete congelare l'impasto o far riposare il tutto in frigorifero per un'oracoperto da pellicola. Trascorso questo tempo, stendete le piadine non tanto sottili, iniziando a cuocere man mano le piadine formate. Per la cottura io ho usato il testo romagnolo, ma va bene anche una padella antiaderente ben calda. Fate cuocere un minutino per lato a fuoco medio, facendo attenzione a non bucare la piadina per non compromettere la sfogliatura. Farcite e servite!


13    

Pizza Big America Home made Ingredienti: Per l'impasto: 250gr farina W 300 (io ho usato una manitoba) 250gr semola rimacinata 375gr acqua 25gr strutto 10gr sale 3,5gr lievito fresco 1 cucchiano di malto Per il condimento: Pomodoro (3-4 cucchiai, ce ne vuole pochissimo) 1 fettona di provola tritata 1 cucchiaio di mais Quadretti di prosciutto cotto 2-3 funghetti champignon a fettine Fettine di salame rossa 1 striscia di peperone rosso e 1 striscia di peperone giallo 1 quarto di cipolla tagliata a fettine

Procedimento: A sera preparare un poolish con 250 gr di acqua, 250gr di farina e 0,5 gr di lievito e lasciar riposare a temperatura ambiente per 12 ore (Adriano specifica 23°, io in casa ero all'incirca a questa temperatura). Al mattino dopo sciogliamo il malto ed il lievito nella restante acqua, aggiungiamo il poolish, la semola di grano duro ed iniziamo ad impastare con il gancio a foglia a velocità minima. Dopo 2 minuti, aggiungere il sale e alziamo la velocità di mezzo punto. Fare incordare e, di seguito unire lo strutto. Quando quest'ultimo è assorbito, montare il gancio e continuare ad impastare a velocità 1,5, girando l'impasto 2-3 volte, finché non risulta elastico e con una "tessitura fine" (potete vedere l'immagine da Adriano). Far lievitare nella ciotola per 40 minuti, e trascorso questo tempo dare un giro di pieghe del primo tipo. Formare una palla e coprire a campana. Dopo 20 minuti, dare una serie di pieghe come mostrato nelle foto qui, cercando di sgonfiare il meno possibile l'impasto. Alla fine, però, invece che formare un filoncino, formare una palla e mettere a lievitare. Un'ora prima della cottura stendere l'impasto in una teglia rotonda di cerca 30 cm di diametro unta d'olio. Nel frattempo preparare tutti gli ingredienti per condire la pizza. Trascorsa l'ora porre l'impasto in forno caldo a 200° senza alcun condimento. Dopo 10 minuti, quando l'impasto si sarà ben gonfiato, togliere dal forno e condire con il pomodoro e con tutti gli altri ingredienti. Porre di nuovo in forno, continuare a 200° per altri 5 minuti, dopo di che alzare a 250° e accendere il grill del forno. Cuocere per 5-7 minuti e servire.


14    

Pizza rapida di pasta madre

Ingredienti per 2 pizze: 200gr di pasta madre 100gr di farina (io Caputo rossa) Acqua qb (non ho misurato, ma l'importante è ottenere una palla soda) 1 cucchiaino di sale

Procedimento: Impastare la pasta madre con la farina e l'acqua, infine aggiungere il sale. Formare una palla e lasciar lievitare per 4 ore. Trascorso questo tempo scaldare il forno al massimo con pietra refrattaria posta in alto, ad una decina di centimetri dal grill. Una volta ben caldo accendere il grill e iniziare a formare le pizze. Dividere in 2 l'impasto e stendere le pasta come una normale pizza, premendo con le dita e spingendo la pasta verso l'esterno, in modo da formare man mano un cerchio sottile e con i bordi leggermente più consistenti (insomma... una pizza!). Condire a piacere (io pomodoro, pecorino, 'nduja e cipolla... pesantuccia, ma che buona!! Oppure con acciughe, origano e olive nere) e infornare quando il grill è acceso. La pizza si cuocerà in 4-5 minuti. Servire subito.

 

Schiacciata di pasta madre sul testo Prendete la pasta madre, schiacciatela un po' con le dita fino ad ottenere una "pizza" alta più o meno un centimetro e cospargerla di sale grosso, fior di sale, sale affumicato, sale speziato.... insomma, quello che più vi piace! Scaldate il testo oppure una padella normale di ghisa, o una padella di coccio o come prima, quello che preferite.... e ponete la schiacciatina a cuocere a fuoco basso per 4-5 minuti per lato. Se vedete che rimane ancora cruda dentro, allungate la cottura. Se la schiacciatina è grande possono volerci anche 15-20 minuti. Una volta pronta tagliare e servire.... provatela con una bella fetta di salame!


15    

Taralli di pasta madre Ingredienti: 300 gr di farina 95 gr di olio evo 90 gr di vino bianco 100 gr di lievito madre 15 gr di sale 1 cucchiaino di peperoncino in polvere 1 cucchiaio di finocchio

Procedimento: Impastare bene tutti gli ingredienti e, aggiungere la spezia che preferite se volete dargli un gusto particolare. Io ho diviso in 2 l'impasto e, a una parte ho aggiunto il pepe rosso, all'altro i semi di finocchio. Porre a riposare l'impasto per circa due ore. Trascorso questo tempo formare dei filoncini e lasciare riposare ancora 1 ora.Procedere formando dei taralli della grandezza desiderata, tuffare i tarallini in acqua bollente non salata, e quando vengono a galla, scolarli e metterli ad asciugare su un canovaccio. Infornare a 200° per circa 50 minuti.


16    

Torte Salate  

Crostata di brisée di castagne con ripieno di zucca e salsiccia

Per la pasta briseé di Nanni 200gr di farina 00 120 gr di burro 100 gr di farina di castagne 30gr di acqua Un pizzico di sale Ripieno: 1/4 di zucca Salsiccia sbriciolata Sale 1 dito di latte pepe nero pecorino grattugiato Procedimento: Per la brisèe: Fare la fontana di farina, unire il burro a dadini ed il sale. Mescolare in modo da ottenere un composto di briciole. A questo punto aggiungere la farina di castagne e l'acqua. Impastare il tutto, formare una palle, avvolgere nella pellicola e lasciar riposare in frigorifero per 30 minuti. Trascorso questo tempo, stendere l'impasto, rivestire la tortiera e riempire con il ripieno che desiderate. Può andar bene sia dolce che salato. In questo caso io ho fatto salato, anzi, ne ho fatti diversi salati: pere e gorgonzola (come qui), gorgonzola e salsiccia o zucca e salsiccia come questa che vi presento oggi. Per il ripieno: Sbollentare la zucca fino a che diventi morbida. Una volta cotta porre la zucca in una ciotola, e schiacciarla con la forchetta. Aggiungere la salsiccia sbriciolata, il pecorino, il latte, sale e pepe nero, mescolare e, una volta amalgamato il tutto riempire la torta. Spolverare di pecorino la superficie e infornare a 180° per 30-40 minuti. Sulla superficie ho distribuito anche dei fiocchetti di philadelpia sperando che si fondessero, in realtà come potete vedere sono rimasti lì, fermi immobili! Però erano buoni anche così!


17    

Crostata di ricotta e friarielli   Ingredienti: 1 rotolo di pasta sfoglia (io ho usato l'ultimo pezzo di sfoglia integrale che mi rimaneva) 2 pugni di friarelli 5-6 pomodorini ciliegini Ricotta 250 gr 1 uovo 3-4 cucchiai di parmigiano olio evo 2-3 foglie di basilico Procedimento: Pulire i friarielli dalla calotta e lasciarli interi. In una padella farli soffriggere a fuoco alto e coperti con un filo d'olio per 5 minuti. Spegnere e spezzettarci dentro le foglie di basilico. A parte mescolare il parmigiano, la ricotta e l'uovo. Stendere la sfoglia e rivestire una teglia (io da 26 cm). Versare sulla sfoglia la crema di ricotta e sistemarci sopra i friarielli e i pomodorini divisi a metà. Cuocere in forno per 35-40 minuti a 190°.

 

Focaccia soffice rapidissima Ingredienti per uno stampo da 28 cm: 300 gr di farina 80 gr di olio di girasole oppure 100 gr di burro o margarina sciolti e freddi 2 uova+1 tuorlo (o anche 2 uova solo) 200 ml di latte circa 1/2 cubetto di lievito 6 gr circa di sale 1 pizzico di zucchero farcitura a piacere io ho messo prosciutto, mortadella, sottilette, funghetti... Mettere in una ciotola l farina ed il sale, fare un buco nel centro mettere le uova e l'olio..cominciare a mescolare...unire poi il latte dove sarà stato sciolto il lievito con lo zucchero..Lavorare con uno sbattitore elettrico..L'impasto deve essere molle quindi se serve aggiungere latte.. Ora versare metà impasto nello stampo..disporre la farcitura lasciando circa 1 cm dal bordo....coprire con il resto dell'impasto. Lasciare riposare un'ora prima di infornare. Cuocere circa 45 minuti a 150°..io ho trovato la cottura perfetta!!


18    

Gulash-pie Ingredienti (x 4-5 cocotte) Per il gulash: 500gr di carne di manzo 1 cucchiaio di paprika 1 cucchiaino di cumino 1 cucchiaino di peperoncino 2 patate 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro 1 bicchiere di vino rosso 1 cipolla Olio evo Per il pie: 250gr di farina 125 gr di burro (oppure 100gr burro e 25gr strutto) 65gr di acqua 1 cucchiaino di sale

Procedimento: Gulash: Tritare grossolanamente la cipolla e farla soffriggere in un'ampia padella a fuoco basso. Quando si sarà schiarita, aggiungere la carne e farla rosolare mescolando frequentemente per non far bruciare la cipolla. Aggiungere le spezie, paprika, cumino e peperoncino, aggiungere le patate tagliate a tocchetti di circa 1 cm di diametro. Sfumare con il bicchiere di vino, aggiungere il concentrato di pomodoro e far cuocere a fuoco lento per un'oretta, aggiungendo acqua quando necessario. Prima di terminare la cottura spegnere e preparare i pie. Per il pie: Tagliare il burro a tocchetti. Aggiungere la farina e con la dita sbriciolare il burro fino ad ottenere una sabbia. Aggiungere il sale, l'acqua e impastare fino ad ottenere un composto liscio. Porre l'impasto in frigo a riposare per un'ora. Trascorso questo tempo stendere l'impasto, tenerne un po' in frigorifero per fare i coperchietti dei pie e con la parte restante rivestire le cocotte e porle nel congelatore. Dopo 5 minuti tirarle fuori e riempirle con il gulash, aggiungendo anche un cucchiaio di sugo per cocotta. Stendere la parte di impasto lasciata in frigorifero e chiudere i pie. Decorare la superficie a piacere e infornare a 220° fino a doratura (circa 30 minuti). Lasciar raffreddare leggermente e servire.


19    

Plumcake al formaggio Ingredienti: 250gr di farina 00 3 albumi 50gr di latte 30 gr di olio 3-4 cucchiai di parmigiano grattugiato Formaggio in pezzi a pasta morbida (io casera, ma va bene fontina, provola o qualunque cosa che fili) Prosciutto crudo a pezzetti Mezza bustina di lievito per torte salate

Procedimento: Impastare la farina con tutti gli ingredienti tranne il formaggio in pezzi, il prosciutto e il lievito, tenendo da parte un dito di latte. Una volta ottenuto un composto omogeneo aggiungere il formaggio in pezzi, il prosciutto e in ultimo, il lievito sciolto nel latte. Amalgamare e porre l'impasto in una teglia da plum cake o in tante piccoline rivestite di carta forno o imburrate. E' più buono servito tiepido o freddo.

Strudel integrale di asparagini Ingredienti: Un rotolo di sfoglia (se non volete farla in casa, si può usare anche quella già pronta) un mazzetto di asparagini olio sale pepe 2 uova 4-5 cucchiai di parmigiano grattugiato Procedimento: Stendere la sfoglia in un rettangolo in modo da formare uno strudel. Una volta puliti gli asparagi, farli saltare in un po' d'olio. Aggiungere qualche cucchiaio di acqua, salare e pepare e lasciarli andare per 5 minuti. A parte sbattere le uova e il parmigiano. Dopodichè porre gli asparagi al centro della sfoglia. Versarvi su le uova e chiudere lo strudel. Cuocere in forno a 180° per 30 minuti. Una volta pronto tagliare a fette e servire. Ottimo accompagnato da qualche goccia di aceto balsamico.


20    

Torta integrale calabrese Ingredienti: Sfoglia salata integrale: farina manitoba 260gr farina integrale 250gr fior di sale 15gr burro 35 gr zucchero 1 cucchiaino lievito fresco 12gr latte in polvere 15gr acqua 220gr burro per il tournage 80gr + 80gr Ripieno: 2 cipolle di tropea 4 cucchiai di olive schiacciate 300 gr di provola Procedimento: Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida e mescolare tutti gli ingredienti, tranne il burro per il tournage, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Stendere la pasta in un rettangolo da porre in una teglia da forno, coprire con pellicola e mettere in frigo per 2 ore. Trascorso questo tempo prendere i primi 80gr di burro per il tournage ed effettuare la prima piega. Per la piega: stendere l'impasto in un rettangolo lungo il doppio di quanto è largo con 1 centimetro di spessore. Ricoprire due terzi della pasta con pezzetti di burro freddissimo (i primi 80gr del tournage). Ripiegare la parte senza burro verso il centro, poi chiudere con l'altro lato. Girare l'impasto di 90° e stendere ancora (sempre la lunghezza doppia della larghezza), ripiegare (senza burro) e ristendere. Riporre l'impasto nuovamente in frigo coperto da pellicola e lasciar riposare per 10 minuti nel congelatore e 2 ore in frigo. Trascorse le due ore, effettuare un'altra piega come la precedente con gli altri 80gr di burro. A questo punto far riposare la pasta per mezz'ora in frigo e dopodiché è pronta per essere usata. Per il ripieno: tagliare 2 cipolle a fettine e farle rosolare in un goccio di olio, aggiungere le olive e mezzo bicchierino di acqua. Lasciare andare una decina di minuti. Tagliare la provola in fettine sottili e tenere da parte. Trascorso il tempo di riposo in frigo stendere la sfoglia fino ad ottenere uno spessore di 3-4 millimetri in modo da ricoprire la teglia desiderata, quindi rivestirla. Versare le cipolle e le olive sulla pasta e livellarla per bene. Coprire con le fettine di provola. Se desiderate, potete decorarla a piacere (io ho usato qualche fettina di cipolla e una treccia di sfoglia). Quindi cuocere in forno a 180° per 30-40 minuti.


21    

Torta Semi-Pasqualina

Ingredienti: Un rotolo di pasta sfoglia (se avete il tempo di farla in casa perchĂŠ no) 500gr di spinaci Abbondante parmigiano grattugiato 2 uova sale pepe Provola (o altro formaggio da fondere tipo mozzarella)

Procedimento: Lessare gli spinaci, scolarli bene dall'acqua in eccesso e mescolare con il parmigiano e un uovo. Salare e pepare. In una teglia piccolina stendere una parte della sfoglia e riempire con il composto di spinaci lasciando un buco nel mezzo entro cui aprire l'altro uovo. Coprire l'uovo con un po' degli spinaci. Tagliare a fettine la provola e stenderla uniformemente sopra gli spinaci. Chiudere con la restante sfoglia, sigillare i bordi, bucherellare la superficie e infornare a 180° per 30 minuti.


Lievitati salati e torte salate