Page 1


SOMMARIO 4 notizie in evidenza 9 la vetrina di comunicando 11 comunicando presenta 14 approfondimento 17 18 21 grandi interviste 22

2013, anno della svolta di Susanna Bonati

29 ipse dixit 30 comunicando 33 comunicando presenta 36 38 io lo farei così 40 immaginando 43 news 44 rubrica comunicare l’Italia 50 rubrica naming 52 rubrica marketing dei sensi 54

iStockphoto, partner in creatività

editoriale

comunicando presenta

Pasubio think different! Passione e raffinatezza Un 2012 intenso per Gruppo Cordenons SKIN, una seconda pelle Publishing dal mix vincente Il nostro angelo custode Peter Thun di Susanna Bonati

La comunicazione, secondo me di Antonella Testa 50 anni festeggiati con vino, amore & com di Susanna Bonati L’editoria viaggia in un cellophan Nuovo look per il punto vendita Dedicato a chi non si è mai annodato... di Barbara Astengo Stile & vivacità di Paolo Renato Sacchi Novità, applicazioni & tendenze dal mondo della comunicazione L’immagine, patrimonio intangibile Presa & morbidezza di Béatrice Ferrari Il marketing gustativo di Alessandro Miani

14


E

D

I

T

O

R

I

A

L

E

di susanna bonati | susanna.bonati@sunnycom.it

2013 anno della

svolta

Se stiamo leggendo queste righe è perché ce l’abbiamo fatta. I maya li abbiamo gabbati, degli asteroidi ce ne siamo fregati, alle piaghe d’egitto abbiamo fatto le pernacchie e “the big one” lo abbiamo scampato. Così è, se vi pare; e se non ci pare la natura, il ciclo delle cose avrà fatto il suo corso. Lo scopriremo vivendo. Se ce l’abbiamo fatta, però, e siamo riusciti a saltare l’ostacolo della grande predizione di quei precisini dei maya, vogliamo buttare via il tempo continuando a tirare a campare senza vivere, tirando dei lunghi respiri pieni che ci facciano sentire la tensione ai polmoni? Ma basta con i lamenti (che peraltro neppure nei momenti più impegnativi di questo 2012 ci sono stati propri), basta con la mediocrità, basta con i mezzi toni. Perché le seconde possibilità non si sprecano, perché la vita è bella e perché chi ha voglia e senso di fare, faccia, chi no, per favore, la pianti. Ecco, questo esprimo personalmente, concedetemelo; chiedo a voce alta l’impegno collettivo a vestirsi di bello e di ottimismo, perché la vita lo merita. Mi piacerebbe tanto (proprio tanto), visto che siamo in pieno periodo di desiderata per il nuovo anno, che ognuno riuscisse a vivere secondo se stesso, senza emulazioni e storpiature; che ognuno avesse chiaro il proprio carattere e il proprio senso nel mondo; che ognuno si capisse. Vi immaginate quante fatiche sotto forma di energia inutile sarebbero risparmiate al globo intero? Che pulizia ne deriverebbe? Per ciò che mi e ci riguarda sento forte la vibrazione del grande cambiamento arrivare come un’onda; benefica e trasparente. E l’aspettiamo, perché il 2013, sopravvissuti ai maya e alle invidie-tante, è l’anno della svolta, quella bella. Di chi se la merita. Per non sapere né leggere né scrivere abbiamo un angioletto in copertina, thuniano vero, lì col suo candore nordico a vegliare su di noi. Su di voi che ci volete bene. Su tutti colori che vivono meritandoselo. Sì, è l’ultimo editoriale di questo 2012 volto al nuovo che verrà e che vorremo che sia, perché l’impegno premia, e l’amore per la qualità vince. Sempre. Amici, colleghi; buone feste di cuore, buon nuovo anno, buona nuova vita. Non sprechiamo il tempo, non rimuginiamo sul passato, smettiamola di circondarci di chi non ci va. La vita è troppo bella per essere solo accettata; viviamola! Abbraccio a ognuno di voi!

4

COM_2012_08.indb 4

novembre | dicembre 2012

30-11-2012 10:08:22


GRAFITALIA 2013 è l’unico punto d’incontro di tutta la community della carta stampata: stampatori, professionisti della comunicazione, print buyers. Non mancare questa opportunità di business, prenota subito il tuo spazio. Organizzata da: CENTREXPO SpA - corso Sempione 4 - 20154 Milano - Italy tel. +39 023191091 - fax +39 02341677 - e-mail: centrexpo@centrexpo.it - www.centrexpo.it

COM_2012_08.indb 5

Graphic Arts, Print Media and Communication

www.grafitalia.biz

CALEIDOS-NEXXUS.IT

IL MONDO HA BISOGNO DI COMUNICAZIONE. LA COMUNICAZIONE HA BISOGNO DELLA STAMPA. LA STAMPA HA BISOGNO DI GRAFITALIA .

Fieramilano Rho - Milano 7-11 maggio 2013 In contemporanea con Promossa da: ACIMGA - ASSOGRAFICI Con il supporto di: ARGI - ASSO.IT SIOTEC - XPLOR ITALIA

30-11-2012 10:08:24


INSERZIONISTI Agenzia Brand. . . . . . . . . . . . pag. 7 Arjowiggins . . . . . . . . . . . . . . IV cover Cartiere Del Garda . . . . . . . . . pag. 8

Applicazioni, idee, prodotti e tendenze per la comunicazione www.comunicandoweb.com Registrazione Tribunale di Milano n° 407 del 28-05-99 Anno XIII - n° 8 novembre | dicembre 2012

Cartoindustria . . . . . . . . . . . . pag. 49

DIRETTORE RESPONSABILE E CREATIVO: SUSANNA BONATI // susanna.bonati@sunnycom.it

Centrexpo . . . . . . . . . . . . . . . pag. 5

RESPONSABILE MARKETING E COMUNICAZIONE: EDOARDO DECIO // edoardo.decio@sunnycom.it

Centro Stampa Digitalprint. . . pag. 45 Enpa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 53

REDAZIONE: ALEXIA RIZZI // alexia.rizzi@sunnycom.it CECILIA CANTADORE // cecilia.cantadore@sunnycom.it DARIO ZOCCO RAMAZZO // dario.zocco@sunnycom.it

Favini. . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 47

IMPAGINAZIONE E COPERTINA: STEFANIA MORUZZI // stefania.moruzzi@sunnycom.it

Db Ingegneria dell’immagine . pag. 12-13

Fotolia . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 3 Fujifilm . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 28 Gasperini . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 20 Grafiche Sirio. . . . . . . . . . . . . pag. 42 Italbond . . . . . . . . . . . . . . . . . III cover La Montina . . . . . . . . . . . . . . pag. 32 Luxoro. . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 10 Manifattura Del Seveso . . . . . pag. 1 Pixartprinting . . . . . . . . . . . . . pag. 26-27 Scatolificio Pasubio . . . . . . . . pag. 19 Sunnycom Publishing . . . . . . pag. 51,56 To Be Packing . . . . . . . . . . . . pag. 16 Tutti i diritti sono riservati. Notizie e articoli possono essere riprodotti solo con l’autorizzazione dell’Editore e in ogni caso citando la fonte. Manoscritti, disegni, foto e altri materiali inviati in redazione, anche se non pubblicati, non verranno, in nessun caso, restituiti. In particolare l’invio di articoli implica, da parte dell’autore, l’accettazione (in caso di pubblicazione) di un compenso puramente simbolico stabilito dall’Editore, salvo accordi preventivi sottoscritti e comunicati a mezzo R.R. Gli articoli firmati impegnano esclusivamente gli autori. Dati, caratteristiche e marchi sono generalmente indicati dalle Case Fornitrici (rispettivi proprietari); non sono comunque tassativi e possono essere soggetti a rettifiche in qualunque momento. Informativa ai sensi dell’art. 13, d. lgs 196/2003. I dati sono trattati, con modalità anche informatiche, per l’invio della rivista e per svolgere le attività a ciò connesse. Titolare del trattamento è: Sunnycom Publishing srl - Via Stromboli 18 - 20144 Milano (MI). Le categorie di soggetti incaricati del trattamento dei dati per le finalità suddette sono gli addetti alla registrazione, modifica, elaborazione dati e loro stampa, al confezionamento e spedizione delle riviste, al call center, alla gestione amministrativa e contabile. Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 è possibile esercitare i relativi diritti fra cui consultare, modificare, aggiornare o cancellare i dati, nonché richiedere elenco completo ed aggiornato dei responsabili, rivolgendosi al titolare al succitato indirizzo. Spedizione in Abbonamento a titolo oneroso: il ricevimento di questa rivista avviene a titolo oneroso secondo il tipo di abbonamento sottoscritto o tacitamente accettato. Chiunque desiderasse sospendere tale abbonamento ne avrà piena facoltà, senza alcun costo e basterà darne comunicazione scritta all’Ufficio Abbonamenti.

PUBBLICITÀ: DEBORAH FERRARI, MARCO MARCUCCIO // advertising@sunnycom.it UFFICIO TRAFFICO: MANUELA SPATOLA // advertising@sunnycom.it HANNO COLLABORATO PER QUESTO NUMERO: SUSANNA BONATI, BÉATRICE FERRARI, ALESSANDRO MIANI, FABIO PAVANINI ___________________________________ Stampa: Copertina: Italbond - Corsico (MI) - Tel +39 02 4584543 Interno: Graphicscalve - Vilminore di Scalve (BG) - Tel +39 0346 580111 Tiratura: 10.000 copie Abbonamenti e diffusione Mensile 8 numeri all’anno. L’abbonamento decorre dal primo numero raggiungibile. Una copia: euro 5,00 - Arretrati euro 10,00 Abbonamento 8 numeri: Italia euro 40,00; Estero euro 80,00 Ufficio abbonamenti: tel. +39-02.48.51.62.07 e-mail: abbonamenti@sunnycom.it I pagamenti possono essere effettuati: - on-line con carta di credito su http://abbonamenti.sunnycom.it - c/c postale n. 31993207 SunnyCom Publishing srl - Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) n° 14289 del 15/07/2005 - Poste Italiane s.p.a. - Sped. Posta Target Magazine (SMA autorizzazione LO/CONV/037/2010) CMP di Milano-Roserio - Contiene I.P. - In caso di mancato recapito inviare al CMP di Milano-Roserio per la restituzione al mitt. previo pagamento dei resi Sunnycom Publishing Srl Direzione, Redazione e Amministrazione: Via Stromboli, 18 - 20144 Milano tel. +39 02 48516207 fax +39 02 43400509 Associato a:

Cercaci su facebook! Alla voce Comunicando!

Mr.

di Fabio Pavanini | vanalon@tiscali.it


www.AGENZIABRAND.it

white toner

Nuove stampanti A3/A4 con toner bianco

C920WT

Stampe colorate coprenti di qualità Le nuove stampanti digitali a colori di OKI dotate di toner bianco, offrono nuove possibilità creative nella personalizzazione e nella comunicazione aziendale. L’aggiunta del bianco consente la creazione di carte transfer coprenti per tessuto, pelli, materiali rigidi colorati e per infinite applicazioni promozionali. Ideali anche per realizzare stampati bianchi, per film trasparenti, carte, adesivi e campionari colorati. C711WT

Per informazioni: www.oki.it


NOTIZIE IN EVIDENZA a cura del Comunicando Team

PASUBIO THINK DIFFERENT!

Chi era a Luxe Pack ha avuto modo di vederlo e sicuramente non ha resistito alla tentazione di prenderlo e portarlo via con sÊ. Pasubio Industria Grafica Cartotecnica ha realizzato per Comunicando una shopping bag, adatta a contenere le riviste distribuite in fiera. Nei tre giorni della manifestazione, è andata letteralmente a ruba. Il motivo? Era una bag diversa da tutte le altre. Nella forma, prima di tutto: una fustellatura particolare, associata a una chiusura a calamita, permetteva di chiudere lo shopper e trasformarlo in una preziosa valigetta. A questo si aggiunga la grafica, pulita e coordinata con il resto dei prodotti editoriali che Comunicando presentava in fiera (e cioè il numero di ottobre della rivista e la Guida al packaging di lusso, che trovate in allegato a questo numero), la nobilitazione in un tripudio di glitter e una maniglia realizzata da un doppio nastro in raso, indossabile sia a spalla che a mano. www.pasubio.it

novembre | dicembre 2012

9


www.teamwork-eu.it

LE LUCI DELLA CITTÀ

Nuove e brillanti idee prendono forma sotto la luce delle foglie Kurz. Con Metropolis, il nuovo progetto presentato in occasione di Luxe Pack 2011 e realizzato in collaborazione con Hinderer + Mühlich, Kurz arricchisce le collezioni “Presentation Box” dedicate ai designer. La resa dei dettagli è estremamente nitida e precisa su foglie trasparenti, lucide, olografiche e perlacee: così un packaging nobilitato può diventare una metropoli alle prime luci dell’alba. Embossing, lamine per la decorazione a caldo e a freddo, effetti metallizzati lucidi e opachi, le possibilità di nobilitazione offerte da Luxoro sono infinite e creative, proprio come le idee.

DISTRIBUTORI ESCLUSIVI PER L’ITALIA DELLE FOGLIE KURZ PER LA STAMPA A CALDO E A FREDDO Luxoro è a Impatto Zero®. Le emissioni di CO2 generate sono state compensate contribuendo alla creazione e tutela di foreste in crescita.

Luxoro utilizza energia rinnovabile a Impatto Zero®.

K_GRAPHIC bellezza & valore w w w. l u x o r o . i t


la vetrina di Industrialbox t. 051.6630851 commerciale@industrialbox.bo.it www.industrialbox.bo.it

1

PASSIONE E RAFFINATEZZA QUESTI GLI ELEMENTI CHE CARATTERIZZANO I PACK REALIZZATI PER CERERIA TERENZI EVELINO

La passione è stata l’ingrediente principale nello studio delle forme, del progetto e dell’immagine. La raffinatezza, invece, è tangibile nell’ottimo risultato ottenuto. Impossibile non essere attirati dalla semplice eleganza di tutta la linea che oltre all’occhio allietano anche il tatto. 1-2-4. Linea candele Tiziana Terenzi questa linea è caratterizzata da cofanetti rigidi a tre elementi, nobilitati da una stampa a caldo oro con rilievo della decorazione del logo e plastificati soft-touch. 3. Linea profumi Tiziana Terenzi questo packaging mantiene le stesse specifiche di progettazione e nobilitazione della Linea candele. Si arricchisce però di dettagli più accurati per l’interno, realizzato in cartotecnica e rivestito con carta nera setata per la versione nera e stampa con cold foil per la versione oro.

2

3

4

novembre |dicembre 2012

11


MODERN PRINTING

Il tuo web to print.

Oltre alla gamma completa di stampati digitali in piccolo e grande formato e agli espositori, Minimegaprint ti offre la possibilitĂ di rendere veramente unico il tuo lavoro. Nel campionario troverai esempi delle varie tecniche di nobilitazione serigrafica e potrai verificare la qualitĂ  di Minimegaprint, a prezzi che ti sorprenderanno.


GRANDE PICCOLO FORMATO FORMATO

ESPOSITORI DA TERRA DA PARETE DA BANCO RE-BOARD LEGNO ROLL-UP

MANIFESTI PANNELLI PVC ADESIVO TELE-POSTER ALLESTIMENTI STENDARDI STRISCIONI

PICCOLO FORMATO

BIGLIETTINI VOLANTINI ETICHETTE LIBRI CARTA INTESTATA BLOCCHI CARTELLINE

VAI SUL SITO MINIMEGAPRINT E RICHIEDI GRATUITAMENTE IL

CAMPIONARIO DELLE

NOBILITAZIONI SERIGRAFICHE W W W. M I N I M E G A P R I N T. C O M


PRESENTA...

UN 2012 INTENSO per Gruppo Cordenons 2012, un anno ricco tra novità di prodotto, eventi e nuovi canali di vendita web-oriented Per qualcuno passerà alla storia come l’anno dei Maya e della fine del mondo, alcuni lo hanno chiamato in modo dispregiativo “anno bisesto, anno funesto”, per altri ancora è volato senza neanche rendersene conto... insomma, il 2012 sta finendo ed è tempo, per tutti, di tirare le somme. Abbiamo rispettato i buoni propositi che avevamo fatto un anno fa, in questo periodo? Abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati? Abbiamo tenuto fede a “fioretti” e promesse? Professionalmente, abbiamo remato contro la crisi con tutte le nostre forze? Gruppo Cordenons, storica cartiera italiana, ha condiviso con Comunicando il suo “bilancio” di fine anno, in termini di traguardi raggiunti. I risultati sono più che positivi, e soprattutto variegati. Si parte con quello che è alla base nell’attività di una cartiera, e cioè la produzione di nuove carte, innovative e adatte a supportare modalità di comunicazione inedite. Da questo punto di vista, Cordenons nel 2012 ha creato nuovi campionari e ha lanciato una carta molto speciale, Wild. A questo però si sono affiancate altre attività collaterali, non meno importanti. Stiamo parlando dei numerosi eventi che hanno visto la cartiera in prima fila. Dalle sponsorizzazioni di progetti rivolti al mondo grafico e creativo, all’organizzazione di appuntamenti con partner e colleghi. Non da ultimo, il 2012 ha visto nascere la divisione online di Cordenons, che in modo smart e al passo coi tempi sa rispondere velocemente alle richieste di carte speciali che arrivano da tutte le parti del mondo.

TRA LE NOVITÀ DEL 2012, LA NASCITA DELLA DIVISIONE CORDENONS ONLINE E DEL RELATIVO SHOP ONLINE, ALL’INTERNO DEL QUALE È POSSIBILE ACQUISTARE IN FORMATO A4 E SRA3 LE CARTE SPECIALI CONOSCIUTE IN TUTTO IL MONDO E LE BUSTE COORDINATE.

14 novembre | dicembre 2012


1

2 3

4

QUI ACCANTO, LA BROCHURE DI WILD, LA COPERTINA DEL VOLUME “LA GRAFICA DEL MADE IN ITALY”, I CAMPIONARI CHE GRUPPO CORDENONS HA RINNOVATO NEL 2012 E IL TRUMP INTERNATIONAL HOTEL & TOWER DI CHICAGO, CHE HA OSPITATO UN IMPORTANTE EVENTO ORGANIZZATO DALLA CARTIERA.

1 | Wild La stagione autunnale di Gruppo Cordenons ha portato un’importante novità: Wild, nuova carta prodotta col 35% di cotone e con fibre provenienti da fonti gestite in maniera responsabile. La sua superficie naturale è caratterizzata da un elevato spessore, da un tatto morbido e da una colorazione neutra ed è particolarmente adatta al rilievo a secco, al bassorilievo, alla stampa offset (a eccezione della grammatura 850), tipografica e a caldo. 2 | Le sponsorizzazioni Spesso Gruppo Cordenons supporta con la fornitura di carta progetti di particolare interesse per il mondo grafico; quest’anno ha sostenuto AIAP, l’associazione italiana desing della comunicazione visiva, con la ristampa del volume “La Grafica del Made in Italy” realizzato con Natural Evolution White, e il contest 2011 organizzato da Utilità Manifesta / design for social che si è concluso con la pubblicazione di un volume stampato su Flora Gardenia e Anice. 3 | Nuovi campionari Da giugno è disponibile il nuovo campionario Luxury&Touch, al cui interno si trovano i 14 colori di Plike e la preziosa carta color oro K24. A ottobre invece è uscita la ristampa del Felt Marked, rinnovato con i nuovi colori di Chagall (blu e pistacchio) e Dalì (banana, corteccia e perla) ed è stato presentato il nuovo campionario dedicato al Packaging di Lusso, il Luxury Packaging appunto. Il cofanetto, disponibile in 6 vesti grafiche differenti, è stampato su Astroprint Honeycom, contiene un pantone con una selezione di carte Cordenons ideali per realizzare scatole, cofanetti, etichette, shoppers e tags. 4 | Fiere ed eventi Lo staff di Cordenons è partito da Chicago il 7 giugno, è volato poi a Parigi per partecipare a Pack&Gift, la fiera annuale francese dedicata al packaging. In settembre, ha organizzato in Asia due importanti eventi, uno a Calcutta e uno a Mumbai. Ottobre invece si è aperto con l’annuale roof garden by Cordenons in occasione del lancio di Wild per poi concludersi in grande stile con il ritorno al Luxe Pack di Montecarlo. E per finire, ha partecipato come sponsor al premio La Vedovella del 9 Novembre.

novembre | dicembre 2012

15

Gruppo Cordenons è un’importante azienda italiana produttrice di carte fini e tecniche che offre al mercato internazionale oltre 2.500 prodotti specializzati per target e applicazioni. Dedica sostanziali risorse alla ricerca e allo sviluppo di carte innovative mantenendo una qualità eccellente fatta di contenuti tecnologici e creatività.

Gruppo Cordenons Via N. Machiavelli, 38 20145 Milano (Mi) Tel. +39 02 467101 Fax. +39 02 4818507 communication@gruppocordenons.com www.gruppocordenons.com


APPROFONDIMENTO COVER | CARTA SKIN Curious Collection Emerald 270 g/m2 by Arjowiggins Creative Papers

SKIN, UNA SECONDA PELLE I colori luminosi e decisi trasmettono i concetti di contemporaneità e di sofisticatezza. Per questo motivo, questo mese la nostra cover è realizzata su carta SKIN.

COLORI 100% FASHION

La gamma SKIN si è arricchita di 4 nuovi colori che strizzano l’occhio al luxury e al fashion. Tonalità inedite e accattivanti che nascono dalla collaborazione con Edelkoort Studio, guru della moda. Noi abbiamo scelto Emerald, dal carattere forte, che prende spunto da un minerale prezioso. Questo vivace verde smeraldo ci è sembrato ideale per dare incisività alla nostra comunicazione di questo mese, per non passare inosservati, neanche questa volta. Ma non è solo... gli altri tre nuovi colori lanciati in gamma sono Purple, dal potere evocativo di eleganza, femminilità e mistero; Grey, minimal, dal tono composto e moderato, e Indigo, colore che si colloca tra il classico “bleu de Nimes” e il blu tipico del mondo dell’architettura.

APPLICAZIONI POLIEDRICHE

SKIN fa parte di Curious Collection, una delle linee più poliedriche e di tendenza di Arjowiggins Creative Papers. Le carte di questa gamma sono adatte a realizzare brochure e inviti, biglietti da visita, packaging di lusso e buste. Colori matt, levigatezza al tatto e omogeneità della superficie si coniugano a un’eccezionale stampabilità con tempi di asciugatura ridotti.

CREA LA TUA MASCHERA

Per tutti i creativi, attenzione! Arjowiggins Creative Papers ha lanciato il concorso “2ND SKIN” Mask Contest che invita a sbizzarrirsi nella creazione di una maschera. Una “seconda pelle” interamente realizzata con carta Skin. Chi accetta la sfida ha tempo fino al 28 febbraio 2013 per dare vita alla propria opera. Tutte le informazioni sono sul sito www.secondskincontest.com.

Cosa c’è di più affascinante ed emozionante di poter sentire sotto le dita la bellezza della pelle? In comunicazione, la cover di un libro o di una rivista può essere considerata una seconda pelle? Partendo da questi presupposti abbiamo scelto di realizzare la copertina di questo numero con carta SKIN, che con il suo effetto touch offre la morbidezza della pelle e sa risvegliare i sensi con un semplice gesto.

novembre|dicembre 2012

17

Tel. 02 72.41.72.33 Fax 02 86.45.17.19 www.arjowigginscreativepapers.com


APPROFONDIMENTO GUIDA AL PACKAGING DI LUSSO | CARTA COPERTINA | Wild 300 g/m² INTERNO | Natural Evolution, Insize Modigliani 120 g/m² by Gruppo Cordenons

COVER: SPESSORE “GRAFFIANTE” Colorazione neutra, tatto morbido, superficie straordinariamente naturale... è questo l’identikit della nuova carta di Gruppo Cordenons. Il suo nome, Wild, è evocativo, richiama la natura, ne tradisce l’anima graffiante. È la nuova carta prodotta col 35% di cotone e con fibre provenienti da fonti gestite in maniera responsabile con cui abbiamo realizzato la cover della guida al pack di lusso.

PUBLISHING DAL MIX VINCENTE Abbiamo fatto un mix di carte e, di conseguenza, di sensazioni ed effetti. L’interno della nostra Guida al packaging di lusso edizione 2012, se siete attenti conoscitori della carta e del suo modo di comunicare ve ne siete accorti, alterna due tipologie di supporti differenti. Entrambi sono realizzati con fibre di pura cellulosa vergine ECF (Elementary Chlorine Free), provenienti da fonti gestite in maniera responsabile. Entrambe le superfici della carta sono trattate off-line con una speciale patinatura matt che permette un elevato Ink Hold Out per immagini brillanti di forte dettaglio e contrasto (non poteva essere altrimenti, vista la bellezza dei soggetti che dovevamo stampare).

NATURAL EVOLUTION & INSIZE MODIGLIANI

Le due carte scelte per questo nostro prodotto editoriale sono Natural Evolution e Insize Modigliani. La prima presenta una superficie dolcemente marcata, mentre la superficie della seconda è finemente marcata a feltro con disegno Modigliani. Entrambe presentano ottima rigidità, bulk superiore a 1.4, ottima opacità, resistenza alla cordonatura e alla piegatura. Queste due carte, che noi abbiamo utilizzato all’interno di una guida, sono però versatili e particolarmente adatte anche a realizzare cataloghi, calendari, copertine, biglietti augurali e partecipazioni, menu, cartellini, edizioni, astucci, bilanci e monografie.

Comunicare coinvolgendo vista, tatto, emozioni, è il nostro credo. Per questo motivo la Guida al packaging di lusso edizione 2012, che trovate allegata a questo numero, è stata realizzata mixando ben tre carte differenti. Sta a voi ora giocare a scoprirne le caretteristiche e le differenze.

18 novembre | dicembre 2012

tel 02 46.71.01 fax 02 48.18.507 www.gruppocordenons.com


APPROFONDIMENTO COVER | NOBILITAZIONE stampa offset UV e nobilitazione by Italbond cliché speciali 3D by Gasperini - Tomlinson

IL NOSTRO ANGELO CUSTODE Chiudiamo il 2012 con un numero di forte impatto. Per il colore della carta scelta, innanzi tutto, un bel verde speranza, non banale e non scontato. Continuiamo ad associare il soggetto della nostra cover al nome del “grande intervistato” del numero. Questa immagine non lascia spazio a dubbi, il protagonista di questo mese è Thun, e il suo angioletto, icona del brand e in generale del Natale, ci fa da custode e ci accompagna per questa chiusura di anno. L’immagine, di per sé evocativa, è stata stampata e nobilitata, per una copertina in Comunicando-style al 100%. Vediamone i dettagli.

nov | dic 2012

2 | Lucidatura Partiamo dal prendere in esame la testata e le virgolette che ci rappresentano. Sono state lucidate, per risaltare, essere messe in evidenza. La stessa lucidatura è stata effettuata su alcuni dettagli dell’angelo (capelli, bocca, ali, pieghe del vestito), sugli strilli di copertina e sulla candela. 3 | In rilievo HE Per mettere inTevidenza il soggetto di N I copertina, abbiamo RT scelto una nobilitazione PA 3D. L’angelo fuoriesce dalla conKE rilievo TA grazie a un’impressione a secco copertina, IN? SK mezzo di un cliché speciale in ottone 3D. per R RT FA R YOU L’immagine acquisisce così uno spessore e K O TO IN OR CREA IZES M E Wda O N PR S toccare! N U una tridimensionalità, IT R C O IQ BY E IG T. IT UN TH

S

DE

S IN U MA SK EBR ND H F F CO E 28T O E .S TH WW TIL

R OU EY

EAT

CR

ES NT 013 CO ARY 2 T

OS

DP

ND

2

ST E NT O C N I SK N WI N KA

W

ER

P PA

UN

R FO

N

HA

AC

CE

Stampa a caldo, serigrafie lucide e opache, stampa offset UV... Italbond, con sede a Corsico (Mi) impreziosisce con lavorazioni speciali gli stampati.

DORSO

A NED Y O N SIG D MA AN

TO

Comunicando - n° 8/2012 - Anno XIII - Euro 5,00 - sunnycom publishing srl - Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) n° 14289 del 15/07/2005 - Poste Italiane s.p.a. - Sped. Posta Target Magazine (SMA autorizzazione LO/CONV/037/2010) CMP di Milano-Roserio - Contiene I.P. - In caso di mancato recapito inviare al CMP di Milano-Roserio per la restituzione al mitt. previo pagamento dei resi

1 | Che più bianco non si può... La carta colorata, nel nostro caso verde smeraldo, è tanto bella da vedere ma va stampata con la tecnica giusta, se si desidera ottenere colori precisi. Per questo motivo, il primo passaggio che ha visto la nostra copertina protagonista è stato quello di stampa offset UV in quadricromia e bianco. Il bianco, che è il colore più difficile da ottenere su carta colorata, è visibile sulle nostre scritte e sugli strilli.

tel 02 4584543 info@italbond.com www.italbond.com

1

2

tel 0574 692944 info@gasperini.it www.gasperini.it comunicando

festa a sorpresa ipse dixit

antonella testa

3

le grandi interviste

PETER THUN

COPERTINA SPECIALE BY Arjowiggins Creative Papers CARTA Skin Curious Collection Emerald 270 g/m² STAMPA E NOBILITAZIONI BY Italbond CLICHÉ BY Gasperini - Tomlinson

#8 NOV | DIC 2012

DORSO

novembre | dicembre 2012

21

Cliché olografici microincisi, cliché in rame per stampa a caldo e rilievo, cliché rilievo 3D multilivello e keyline, cliché e inchiostri calcografici, macchine e polveri termografiche.


le grandi interviste

PETER THUN

«CRESCERE CRESCERE SENZA PERDERE I VALORI CON I QUALI SIAMO NATI È LA NOSTRA GRANDE SFIDA. DOBBIAMO RIUSCIRE A RIMANERE “THUNIANI” E MANTENERE LA NOSTRA UNICITÀ» UNICITÀ Presidente, Thun

di Susanna Bonati

22 novembre| dicembre 2012


MISSION

SECONDO THUN, I SOGNI DIVENTANO REALTÀ... REGALANDO GIOIA CON IL CUORE. NEL SUO MONDO DI FIABA THUN FA RIVIVERE I VALORI DELL’INFANZIA, I SOGNI, LA MAGIA E IL CALORE. PORTANDO COSÍ QUESTO MITO NELLA REALTÀ GRAZIE A PRODOTTI REALIZZATI A MANO, ALLE IMMAGINI E AI COMPORTAMENTI. OGNI CREAZIONE THUN INIZIA DA UN DOLCE PENSIERO, NATO PER DONARE GIOIA AGLI ALTRI! MANI ESPERTE PARTECIPANO CON MAESTRIA E PASSIONE ALL’IDEAZIONE E ALLA REALIZZAZIONE DI TUTTE LE NOVITÀ, DANDO VITA A PRODOTTI SEMPRE NUOVI, CON UNO STILE ORIGINALE E INCONFONDIBILE.

novembre| dicembre 2012

23


le grandi interviste

Comunicare emozioni: questo è il fulcro della vostra strategia... Come ci riuscite? Per Thun è fondamentale suscitare un’emozione che colpisca il cuore. Vogliamo raccontare una fiaba, utilizzando colori, toni e forme per far passare ai consumatori questa emozione. L’importante è avere un’autenticità e mantenere il proprio dna in tutto quello che si fa. Thun è nata a Bolzano, qui la natura ci ha educato in un modo che vorrei appartenesse e trapelasse dai nostri prodotti. Vogliamo riuscire a iniettare un po’ di questa caratteristica unica e autentica nella nostra comunicazione. Cosa significa essere “thuniani”? Quando, fino a 10 anni fa, lavoravamo solo la ceramica, la tridimensionalità dei nostri oggetti doveva esprimere una caratteristica “thuniana”. Esiste un vero e proprio stile “Thun”, ormai sono state emesse, per fortuna, anche le prime sentenze giudiziarie che ne parlano e lo identificano, e ci hanno aiutato a bloccare copie e imitazioni in commercio. Il nostro obiettivo è riuscire a rimanere “thuniani” in tutto quello che facciamo, nel lavoro e nella vita privata, mantenendo la nostra unicità.

mo a trasmettere i nostri valori al livello di vetrina, di store, di emozioni... Trasmettiamo emozioni attraverso il nostro lavoro quotidiano, e questo deve partire dal comportamento di ogni singola persona. Questa è una delle mie grandi preoccupazioni: una o due volte alla settimana, quando sono in Italia, mi reco personalmente e visito una decina di punti vendita per capire come i titolari e i commessi si comportano, con quale sensibilità si approcciano ai clienti, per Accanto ai prodotti, per Thun sono impor- capire quali emozioni suscitano, al primo impatto, tanti le persone, che con il loro comporta- in chi entra nei nostri store. In generale sono molto mento si fanno portavoce del brand e dei soddisfatto da queste visite. suoi valori aziendali... Crescere senza perdere i valori con i quali siamo Siamo a Natale e abbiamo un meraviglionati è la nostra grande sfida, di questo io sono pro- so angelo Thun in copertina; beata coefondamente convinto, ho formato i miei figli e il team renza! Quanto conta la coerenza in comuaziendale in questo senso. Dobbiamo differenziar- nicazione? Come si affiancano coerenza ci sul mercato con il nostro comportamento, con le e unicità nella comunicazione di Thun? buone maniere, la buona educazione e il rispetto del La coerenza deve trasmettere unicità, se non è unica prossimo. Il prodotto da solo non basta, potrebbe non basta. L’unicità deve esserci in ogni progetto, passare completamente inosservato se non riuscia- senza non si va da nessuna parte. La coerenza deve partire dal logo e dallo stile di comunicazione, ci ha aiutato nella notorietà, ma allo stesso tempo ci ha “CREDO anche frenato... Per anni il nostro ufficio marketing interno e l’agenzia di comunicazione esterna hanno FORTEMENTE usato lo stesso linguaggio, le stesse icone, gli stessi NEI NOSTRI slogan, sempre solo i nostri valori, sempre il logo posizionato nello stesso punto, sempre un certo VALORI, HO tipo di colore... questo lavoro, svolto con continuità, EDUCATO I MIEI ci ha aiutato nell’acquisire notorietà. Ma l’unicità di FIGLI E IL TEAM un prodotto non è statica nel tempo, deve sapersi adeguare ai cambiamenti, deve applicarsi di giorno AZIENDALE in giorno. Negli ultimi 5-6 anni siamo cresciuti per IN QUESTO questo motivo, siamo riusciti a rimanere ancorati al nostro stile rinnovandoci di giorno in giorno. SENSO”

24 novembre| dicembre 2012


BIOGRAFIA Peter Thun, presidente dell’omonima azienda produttrice di ceramica artigianale e articoli da regalo, nasce nel 1955 a Bolzano, dove i suoi genitori – i conti Otmar e Lene Thun – cinque anni prima avevano aperto il primo laboratorio di ceramica nello scantinato del loro castello Klebenstein. Peter Thun, a soli 23 anni, entra in azienda e ne assume la gestione. In venti anni porta la piccola impresa artigiana a diventare una delle maggiori holding a livello internazionale, che lo scorso anno ha registrato un fatturato di 200 milioni di euro. Oggi il marchio Thun è presente sugli scaffali di almeno 1.600 punti vendita e l’azienda può contare su più di 350 negozi monomarca.

Come ama comunicarsi, oggi, Thun? Che linguaggio usa? Che mezzi sceglie? Dobbiamo suscitare emozioni, per questo facciamo ancora fatica a usare e-commerce e web. I nuovi strumenti di comunicazione sono validi ma siamo riusciti a comunicare l’emozione e i nostri valori al meglio attraverso la stampa e la tv. Senz’altro non è una strada facile. Non mettiamo la donna nuda in prima pagina, non facciamo scandalo, i nostri spot sono più che altro storie che noi cerchiamo di raccontare, di una famiglia felice e tranquilla. Non sempre la vita reale è così, ma noi vogliamo trasmettere serenità e tranquillità nei consumatori.

“Formiamo le persone a Bolzano, un contesto diverso rispetto a Milano e Roma, nel bene e nel male. Qui la natura ci ha educato in un modo che vorrei appartenesse e trapelasse dai nostri prodotti. Riuscire a iniettare un po’ di questo nella nostra comunicazione classica riuscirebbe a darci unicità.”

Quale forma di comunicazione inedita e senza vincoli chiederebbe al genio della lampada di esaudire? Non esistono nuovi mezzi di comunicazione che in qualche modo non abbiamo ancora toccato. Ne nasceranno, senza dubbio, dobbiamo stare attenti. Per ottimizzare al meglio la nostra strategia, chiederei al genio della lampada di moltiplicarmi, per poter entrare in contatto in prima persona con tutti i nostri consumatori, per rappresentare il brand e stringere personalmente la mano delle persone. La mia famiglia e tutte le persone fisiche che sono dietro al marchio, con il loro carattere, la loro identità e con il loro lavoro, sono estremamente importanti, ci consentono di continuare a raccontare al mondo la nostra “fiaba”. novembre| dicembre 2012

25


Puoi seguirci anche su: facebook.com/pixartprinting.it

Guarda anche le videopillole sul nostro canale youtube.com/user/pixartwebtoprint


Ăˆ ora di fare un upgrade alle tue etichette: da Pixartprinting le uniche a 3 picolitri!

Epson Surepress L-4033A


Onset si ripaga in soli 6 mesi Accettate la sfida. Potete permettervi di non farlo ?

Il futuro del getto d’inchiostro UV di grande formato

www.onsetchallenge.com

POWER TO SUCCEED


PRESENTA...

ISTOCKPHOTO, partner in creatività Con Dispenser, agenzia con più di 10 anni d’esperienza in pubblicità, è nata una proficua collaborazione

IL MATERIALE FOTOGRAFICO È LA BASE PER LA REALIZZAZIONE DI IMMAGINI CREATIVE, UNICHE E ORIGINALI, DA UTILIZZARE ASSOCIATE A SVARIATI SUPPORTI DI COMUNICAZIONE, CONVENZIONALI E NON.

iStockphoto è la fonte web di immagini, file multimediali ed elementi di progettazione d’archivio esenti da diritti d’autore. Offre milioni di foto ad alta risoluzione, clip art, illustrazioni vettoriali, video e file musicali, scaricabili in ogni momento a prezzi contenuti.

Si tratta di un rapporto storico, quello tra iStockphoto e Dispenser. Gran parte delle immagini utilizzate dall’agenzia proviene infatti dal sito iStock, di cui è apprezzata la semplicità di reperimento materiale e l’efficacia dei filtri di ricerca. In agenzia, inoltre, seguono i tutorial che iStock propone per dare consigli e fornire supporto sull’utilizzo d’immagini e su programmi a esse correlati. Un primo esempio di questo rapporto prolifico è il cliente Zaccagnini, cantina di Bolognano, celebre per il suo “tralcetto”. Due ultime produzioni riguardano il packaging del nuovo vino “Ispira” Passerina IGT – per cui Dispenser ha curato ogni dettaglio, dallo studio del naming al design dell’etichetta, aggiudicandosi il prestigioso “Premio Nazionale Etichetta D’oro” di Cupramontana – e la campagna pubblicitaria per il Novello “Ikebana” 2012, appuntamento con una serie di campagne pubblicitarie tipiche dell’autunno. Proprio questa stagione è da sempre legata al vino Novello e ne diventa addirittura simbolo nel caso dell’Ikebana: nel visual il grappolo d’uva, simbolo del vino, è realizzato con le castagne, simbolo dell’autunno. Altra collaborazione gratificante è quella per il cliente La Molisana, nome d’eccellenza nel campo della pasta in Italia e all’estero. Nella campagna istituzionale la qualità e la varietà delle immagini iStock hanno permesso di trovare il taglio fotografico necessario alla campagna, con enfasi su genuinità, legame con la natura e calore di casa. Affascinanti spighe di grano dorato si trasformano progressivamente in invitanti fusilli, un modo creativo per testimoniare quanto la pasta sia genuina e legata alla natura. Un concetto che si amplia anche nell’headline che racconta come la passione che l’azienda pone nel suo lavoro dia vita a una pasta così buona da essere “il sogno di ogni spiga”.

iStockphoto Tel. +39 02 36021236 www.iStockphoto.it

PER GLI STAND DI TUTTOFOOD È STATA REALIZZATA UNA PERSONALIZZAZIONE GRAFICA BASATA SULLE MIGLIORI COMUNICAZIONI E PUBBLICITÀ, ALTERNATE A IMMAGINI CORPORATE. UNA VERA E PROPRIA VETRINA DELL’IMMAGINE AZIENDALE.

novembre | dicembre 2012

29


ipse dixit

La comunicazione, secondo me Eliminare il superfluo, senza perdere la capacità di

far sognare

È iniziato tutto per gioco. Lo facevo sempre con mio padre (Armando Testa ndr). “Cosa c’è di troppo? Cosa avresti eliminato?”, mi chiedeva quando guardavamo qualcosa. E io dovevo dire la mia. Così, il dono della sintesi si è affinato e il segno grafico è diventato la mia passione. Mi affascina la capacità dei segni di racchiudere un intero mondo in poco spazio. Lo stile che ho voluto dare al mio lavoro è questo. Una caratteristica che mi rispecchia molto. Ho sempre avuto un punto di vista molto personale sulle cose, una particolare visione del mondo, che mi piace considerare “al femminile”. Portare un po’ di semplicità e leggerezza in un mondo combattivo e competitivo forse è anche un desiderio di creare un ambiente familiare intorno a me. Penso che in questo periodo così singolare delle nostre esistenze ci sia bisogno di avere uno stile originale, di tornare all’essenzialità della comunicazione per renderla sempre più attuale e coinvolgente. Mio padre ripeteva: “Sogno un domani in cui lo spettatore sappia riconoscere in uno spot l’agenzia che lo ha realizzato”. Anche la grafica dev’essere semplice, pulita, perché la sintesi è un’esigenza non solo stilistica. Un segno, che in uno spazio limitato è in grado di far vivere un’emozione, di suscitare l’interesse e di stimolare la curiosità, è un marchio che riesce nel suo intento. Ed è tanto più vero nel caso del packaging, dove è importante catturare immediatamente l’attenzione sul prodotto con un’immagine originale, distintiva. Coinvolgere le persone è forse l’arma più potente di cui dispongono le marche. In rete ogni giorno i brand sono sotto gli occhi di tutti. Ed è qui che dobbiamo intervenire suscitando emozioni, quelle che legano i consumatori al brand, utilizzando strategicamente tutte le potenzialità dei media.

Eccoci a un nuovo appuntamento con la voce dei grandi comunicatori. Questo mese abbiamo l’onore di ospitare il punto di vista di Antonella Testa, “figlia d’arte” del grande Armando Testa. Ci parla di grafica, di sintesi, di credibilità...

Ne sono convinta, è qualcosa di insito in me, da quando sono nata sono sempre stata abituata a individuare un punto di vista diverso sulle cose. Questo grazie a mio padre che mi ha insegnato l’importanza del primo colpo d’occhio. E mi piace pensare in modo diverso ogni volta in cui lavoriamo per proporre ai nostri clienti idee più laterali: creatività, ma sempre improntata a uno stile solido e autentico. Con un garbo e una sensibilità particolari, che per un certo verso credo siano tipicamente femminili, senza smettere mai di essere attenti ai bisogni della gente, quelli veri però. Pronti quindi a eliminare il superfluo, senza per questo perdere la capacità di far sognare. Questo è quello che siamo oggi, domani chissà.

Antonella Testa

30 novembre | dicembre 2012


Antonella Testa. Imprenditrice. Nel 1989 fonda inTesta, agenzia di graphic design del Gruppo Armando Testa. Si dedica alla grafica, ai segni, al colore, ai tre figli. Promuove una nuova visione del mondo e ha sempre nuove idee, naturalmente inTesta.


COMUNICARE COL VINO (PER NOI)

È ARTE!

*

Dal 2001 Tenute La Montina è anche il Museo d’Arte Contemporanea in Franciacorta, dedicato all’artista milanese Remo Bianco (1922-1988). Non una scelta dettata dal caso, ma una volontà di avvicinare al vino chi s’appassiona all’arte. Così come un pittore cerca, davanti a una tavolozza di colori puri, mischiandoli, di trovare le giuste tonalità; allo stesso modo lo Staff de La Montina cerca di unire le uve, provenienti da 7 località diverse della Franciacorta, per ottenere vini dalle sfumature organolettiche ricche e coinvolgenti. Il binomio arte-vino ha trovato poi nel 2010 il perfetto compimento quando la Famiglia Bozza, titolare dell’azienda, in occasione dei vent’anni della società, ha affidato allo scultore Paolo Menon il compito di studiare e disegnare le forme della nuova bottiglia e della sua etichetta. Il Museo d’Arte Contemporanea Remo Bianco in Franciacorta ospita regolarmente durante l’anno diverse mostre personali temporanee sempre visitabili su prenotazione. blog.lamontina.it/category/arte-e-vino

via baiana, 17 | 25040 monticelli brusati (bs) t. 030.65.32.78 | lamontina.it

*


comunicando

di susanna bonati | susanna.bonati@sunnycom.it

50 anni festeggiati con vino, amore & com!

Prendi il compleanno del nostro editore (e marito adorato della sottoscritta), mettigli che è il 50°, aggiungici l’effetto sorpresa e mischialo con lo stupore; gli occhi di Edo (Edoardo Decio, ndr) che si illuminano di gioia e lasciano trasparire tutta l’emozione di un compleanno memorabile ne sono stati il risultato. Questa pazza scatenata di una creativa sempre con le celluline all’opera, non ha resistito. E ne ha fatta una delle sue, organizzando una mega festa a sorpresa per il cinquantenne, in quella meraviglia delle tenute “la montina, villa baiana” in franciacorta. Ha chiamato a raccolta una cinquantina di amici, ha fatto produrre spille per l’evento, ha prodotto (insieme all’amico fraterno mauro, neri, quel genio che ci ha studiato il nuovo logo sunnycom) 50 cd musicali super personalizzati. Ha cercato di rendere l’occasione un pezzo di vita incancellabile, sfruttando la sua amata comunicazione per farne un ricordo personale, unico. Sono o non sono il direttore della rivista di comunicazione più bella del mondo? E ho sposato (per ben due volte, di cui una nella gelida nuova zelanda...) o no l’uomo che si meritava tutto questo e molto di più? Vorrei solo che l’ “edoardo 50° compleanno” fosse lo spunto per ragionare su ciò che rende irreplicabile qualsiasi gesto, qualunque momento. Perché la comunicazione fatta bene, anche in occasioni privatamente speciali, è quella che fa la differenza, sempre. Apriamo la testa, mettiamo insieme le cose, comunichiamo con armonia. Perché la vita è una (o quantomeno una alla volta), e renderla speciale non fa schifo a nessuno. Checché chiunque ne dica... novembre | dicembre 2012

33

Inutile fare finta che non interessi e che la cosa migliore sia passare la giornata sotto un velo di distaccata indifferenza: compiere gli anni è meraviglioso, farlo con amore è impagabile, condirlo con comunicazione che parla di sè è irripetibile...


.. DO.e N A r t en ON

ZI iato m g EMO i 50 steg

photo by photo stylist ©

Il fe ta i suo lizzati, r sca ersona neri on e cd p i in 5 g nuno c o g is t div icali, o na fo i u mus terno tiva d i a d t in ’ n a ll it e i a s pre pa di v nte po p a r p iassu o t a t a una ardo, r o form Edo libricin me il k. u n o in u he ass life-bo on cd c pito di inato c te com coord samen o o Tutt (rigor ogni la a il a p e s te) ibuit tivo distr ecipan forma i, t in r a it t a pa eriale t li inv t ma ito ag insapu d spe ssoluta tenne n all’a inqua enti c m del ro. Mo rande a g n i a d ig iti d gici ma re, cuc forma o am tività a azione crea munic ta. o a di c onalizz s per

34 novembre | dicembre 2012


NOI . Susa .. Dec nna & ruba io in un Edoard villa to nel attimo o baia parc o di na

comunicando CREANDO T-SHIRT PARLANTI...

Cugini toscani (Silvia Borelli detta “la cugi” e consorte maremmano doc, Marcello Martelli) in posa plastica per fare bella mostra di t-shirt fatte realizzare appositamente per l’evento, come fossero magliette di giocatori di calcio. EDO 50 sul retro, born in 1962 sul fronte, duplice comunicazione con il denominatore comune dell’assoluta unicità.

photo by ylist ©

photo st

UN RICORDO È PER SEMPRE

novembre | dicembre 2012

35

photo by photo stylist ©

Altro che diamanti, solitari o trilogy; il ricordo impresso nella memoria come momento di pura serenità e godimento pieno è ciò che si imprime nella memoria per non uscirne più e rivendicando la funzione di bacino di belle emozioni in cui attingere nei momenti in cui la vita si scolora un po’. Se quel ricordo parla di sé, e rimane in qualche modo “consultabile” quando la scorta di energia è in via di esaurimento, ha chiuso il cerchio, ha compiuto la missione della carezza al cuore e alle emozioni. Comunichiamo, gente, comunichiamo, sempre e comunque, con originalità e senso compiuto, perché le cose vanno dette e gli avvenimenti celebrati. Le ricorrenze sottolineate e gli anniversari festeggiati; con il proprio carattere, a modo proprio, propriamente celebrati. A te, amore mio, spero di avere regalato le emozioni di cui intuivo tu potessi avere bisogno, e mi auguro di riuscire a sorprenderti ancora, e ancora, e ancora, sempre. Finché morte non ci separi.


PRESENTA...

L’EDITORIA viaggia in un cellophane Un viaggio da Ceper, alla scoperta di come i prodotti di publishing vengono confezionati e spediti Parliamo tanto di cura dei dettagli nei progetti grafici, di tecniche di stampa e nobilitazione, di finitura di pregio... ma ci siamo mai chiesti che percorso fanno i prodotti editoriali, una volta mandati in stampa? Volantini, cataloghi, brochure, riviste... abbiamo deciso di scoprire come arrivano sulle nostre scrivanie o nelle nostre caselle della posta. L’iter produttivo di ciò che valorizza il lavoro di un editore – ovvero il recapito del prodotto editoriale al lettore – richiede un team dotato di estrema organizzazione, precisione, esperienza e un ambiente produttivo equipaggiato con le tecnologie hardware e software di ultima generazione. È quello che abbiamo visto in Ceper, azienda che ha saputo crescere e consolidarsi in modo sostenibile, ponendosi con competenza a servizio degli editori con un approccio consulenziale. Fondata nel 1966 e passata sotto la guida imprenditoriale di Paolo Maltagliati dal 1989, Ceper è la più matura e radicata azienda italiana del settore dei servizi integrati per l’editoria. Con sede a Novate Milanese, la struttura, composta dai reparti commerciale, amministrativo e produttivo, offre servizi di qualità a supporto di quella che l’azienda stessa ha definito “l’ultima parte del prezioso lavoro della comunicazione editoriale”. Principalmente Ceper si occupa di cellophanatura e postalizzazione dei periodici delle più importanti case editrici italiane e degli stampati promozionali di alcune delle grandi società della GDO. Ma il dinamico team aziendale esegue in modo professionale anche servizi a valore aggiunto come gestione dei dati per la spedizione postale; normalizzazione, riordino e adempimenti per spedizione; mailing comprensivo di imbustamento, taglio e piega ccp; etichettatura sia su supporto cartaceo sia autoadesivo; stampa di bollettini per abbonamenti con grafica personalizzata; gestione resi e stoccaggio dei prodotti editoriali.

36 novembre | dicembre

2012


NELLA PAGINA ACCANTO, RIVISTE CELLOPHANATE PRONTE PER LA SPEDIZIONE. IN QUESTA PAGINA, ESEMPI DI PRODOTTI DI PUBLISHING DA ETICHETTARE E POSTALIZZARE, L’ADV DI CEPER E UN DETTAGLIO DEL CICLO DI CELLOPHANATURA DI UN PERIODICO.

2 cellophanatura e spedizione postale?

1 3 sono

CAVOLI

nostri!

Siamo un’azienda specializzata nei servizi per il mondo dell’editoria e operiamo sul mercato nazionale fin dal 1966. La nostra attività, oltre a un servizio di cellophanatura periodici con inserimento o applicazione di etichette indirizzi da oltre quarant’anni, comprende anche i seguenti servizi: • • • • • •

inserimento automatico e manuale di inserti pubblicitari e gadget gestione degli indirizzi con analisi dei dati, normalizzazione, riordino e adempimenti per la spedizione (stampa 247, SMA, statistiche, sovrapacchi etc..) mailing: imbustamento automatico e manuale, taglio e piega ccp, etichettatura su supporto cartaceo e autoadesivo, postalizzazione in Italia e all’estero stampa bollettini per abbonamenti con grafica personalizzata gestione resi, stoccaggio dei prodotti editoriali trasporti in tutta Italia perché il servizio deve essere seguito dall’inizio alla fine dai nostri specialisti

CEPER

1 | Confezionamento e personalizzazione Alcuni prodotti editoriali gestiti da Ceper. Si va ben oltre la “cellophanatura” tradizionale. La catena di supermercati Iperal, ad esempio, ha commissionato a Ceper il confezionamento del volantino promozionale con materiale biodegradabile e compostabile, per una cellophanatura amica dell’ambiente; uno dei prodotti offerti da Ceper prevede la personalizzazione della sovracopertina. 2 | L’iter di un prodotto di publishing Lo slogan pubblicitario di Ceper recita “Cellophanatura e spedizione postale? Sono cavoli nostri”. Nel momento in cui l’editore consegna l’edizione di competenza per la spedizione, infatti, non si deve più preoccupare di niente: Ceper apre la commessa in base alle scadenze attraverso una scheda di lavorazione, accede al database degli indirizzi per la stampa delle etichette, procede nell’etichettatura, nella cellophanatura e nell’inserimento di eventuali inserti pubblicitari. Produce i pacchi con le riviste ordinate per la spedizione e, di conseguenza, l’editore non deve fare altro che monitorare via web lo stato di lavorazione della commessa che, grazie ai più avanzati sistemi di gestione, risulta completamente tracciabile. 3 | Cellophanatura e non solo La cellophanatura dei periodici può prevedere l’inserimento o l’applicazione di etichette indirizzi, l’inserimento automatico o manuale inserti e gadget, la gestione indirizzi con analisi dati... Ma anche la normalizzazione, il riordino per spedizione, mailing, imbustamento, taglio e piega, etichettatura su cartaceo e autoadesivo, postalizzazione in Italia e all’estero, stampa bollettini per abbonamenti, con grafica personalizzata, le gestione dei resi e lo stoccaggio dei prodotti editoriali finiti.

novembre | dicembre 2012

37

Via Puecher 9/11 | 20026 Novate Milanese (Mi) | Tel. 02.35.61.846 r.a. | Fax. 02.35.62.616 email: ceper@tin.it | commerciale @ceper.191.it srl

www.postalizzazione.net

Ceper è un’azienda specializzata nei servizi per il mondo dell’editoria che opera sul mercato nazionale dal 1966. La missione di Ceper è rivolgersi all’utenza in qualità di fornitore di servizi di cellophanatura puntuale nelle consegne, serio, attendibile e in grado di offrire un lavoro di qualità in modo professionale e senza deludenti sorprese per il cliente.

Ceper Srl Via Puecher 9/11 20026 Novate Milanese (Mi) Tel. 02 3561846 – Fax 02 3562616 ceper@tin.it www.postalizzazione.net


PRESENTA...

NUOVO LOOK per il punto vendita Uso del colore, illuminazione e massima flessibilità dettano le regole del nuovo visual merchandising De’Longhi, firmato da Visual Display Coerenza in comunicazione: ne parliamo tanto, la ricerchiamo in ogni progetto. È fondamentale, alla base di una strategia vincente, ma non sempre così facile e scontata, soprattutto nel caso di un grande brand, di portata internazionale, che è presente e comunica tanto nel Far East quanto in Europa e deve trovare un linguaggio “comune”, di appealing e comprensibile a tutti. Era proprio questa l’esigenza di De’Longhi International: creare un’immagine coordinata e unica per il proprio canale retail, in una politica di comunicazione e strategia più ampia. De’Longhi, infatti, aveva già intrapreso un percorso di rinnovamento dei suoi Brand Fundamentals, un progetto di posizionamento internazionale che coinvolgeva ogni strategia e strumento di comunicazione. Ecco che tale percorso ha segnato una tappa obbligata anche per la visibilità nel punto vendita. A Visual Display è stato chiesto di interpretare i nuovi “fondamentali” De’Longhi e di renderli esperienza concreta, vivibile ed emozionale sui luoghi di consumo, partendo proprio dall’analisi delle esigenze e delle criticità dei punti vendita di tutto il mondo nell’ottica di creare una vera e propria guide-line per il merchandising internazionale, unitamente a un progetto personalizzato di brand experience. Visual Display ha affiancato la divisione marketing internazionale nella strutturazione di questo progetto a 360°, che ha preso il nome di “Paint it blue”, come De’Longhi ama chiamarlo vista la predominanza del colore blu in tutti gli elementi che lo compongono, diversi strumenti modulabili e adattabili a seconda delle esigenze: Exhibition Wall, Gondola End, Islands Systems, Linear Shelf Display. Un progetto in divenire, cominciato nel corso del 2012 e che guarda a nuove sfide e innovazioni.

38

novembre | dicembre 2012


3 1

2

I NUOVI ELEMENTI DI VISUAL MERCHANDISING E ARREDO PER IL PUNTO VENDITA IDEATI DA VISUAL DISPLAY PER SUPPORTARE LA VISIBILITÀ DI DE’LONGHI NEI NEGOZI DI TUTTO IL MONDO.

1 | Il colore Nei materiali pop De’Longhi deve predominare il blu, colore pantone. Inoltre i prodotti devono essere esposti su un piano bianco, per garantire neutralità nell’esposizione ed esporre in modo uniforme le diverse categorie De’Longhi (azienda che, nei diversi paesi in cui opera, ha la necessità di presentare con un unico layout prodotti appartenenti a categorie merceologiche diverse, dalle macchine automatiche per caffé ai climatizzatori). 2 | Flessibilità e componibilità Visual Display ha creato una linea progettuale basata su massima modularità e componibilità, nell’ambito della quale sono previsti una serie di elementi “fissi”, declinabili in ogni spazio in modo flessibile a seconda delle esigenze, ma anche elementi opzionali – ad esempio è possibile scegliere se integrare monitor o elementi di comunicazione visiva intercambiabili. La necessità primaria, infatti, era quella di mantenere una flessibilità nella progettazione dei materiali pop, che dovevano poi essere declinabili in tutti i paesi e in tutti i diversi tipi di punto vendita, anche molto diversi tra loro. Anche la disposizione degli elementi può essere valutata caso per caso, a seconda degli spazi disponibili in ogni negozio: sono previste isole espositive e soluzioni da mettere al centro della stanza, isole bifacciali, banchetti dimostrativi... per una grande flessibilità di gestione ma pur sempre in una logica di massima riconoscibilità e coordinamento d’immagine. 3 | Altà qualità nelle finiture e importanza dell’illuminazione Per la realizzazione si è cercata un’alta qualità dei materiali e delle finiture, per comunicare la solidità e la qualità del marchio, e i prodotti sono illuminati per una maggiore visibilità e valorizzazione.

novembre | dicembre 2012

39

Visual Display dal 1999 aiuta i brand a promuovere il loro potenziale commerciale nei luoghi di consumo, attraverso la ricerca, la sperimentazione, le strategie, la creatività e l’esperienza di molti progetti realizzati. Per questo l’azienda si definisce Visual Marketing Advisors.

Visual Display Via Fabio di Maniago 15 33100 Udine (Ud) Tel. 0432 600331 – Fax 0432 603678 info@visualdisplay.it visualdisplay.it


io lo farei così

* Dedicato a chi non si è mai annodato... di Barbara Astengo

Ecco a voi una nuova puntata di “Io lo farei così”, lo spazio dedicato alla creatività legata al packaging. Perché ogni prodotto potrebbe avere un abito diverso...

*

Quando mi è stato chiesto di realizzare un progetto di restyling di un prodotto, ho lanciato subito un’occhiata alla mia borsa, come se aprendola avessi potuto trovare un’idea. L’ispirazione mi è puntualmente arrivata non appena ho visto per l’ennesima volta il cavo del carica batterie dell’iPhone attorcigliato alle chiavi di casa. Sfido a trovare qualcuno a cui non sia mai capitato! Così mi sono chiesta: perché non utilizzare un packaging già esistente sul mercato e trasformarlo in un porta carica batterie in modo che il cavo se ne stia sempre in ordine? Così, guardando qua e là, ho selezionato tre packaging e rivisitandoli ho cercato di dare loro una veste giocosa, moderna e comoda, cambiandone anche le dimensioni in proporzione a ciò che avrebbero dovuto contenere. La mia selezione è ricaduta sulla capsula che si trova all’interno degli ovetti Kinder, sullo storage box della Lego e sulla pallina natalizia realizzata dalla Pantone.

Barbara Astengo, 32 anni, milanese d’adozione, graphic designer. Dopo studi artistici, lavora dal 2005 come grafica presso Tod’s s.p.a., nota azienda nel settore della moda. Grande amante dei viaggi e appassionata di cucina. //barbara.astengo@gmail.com

40 novembre | dicembre 2012


Questo mese abbiamo scelto di “impacchettare” un oggetto assolutamente di tendenza: il carica batterie dell’iPhone . Scommettiamo che molti di voi ce l’hanno in borsa... sappiate che potrebbe avere un aspetto ancora più trendy! Ecco come l’abbiamo pensato.

Kinder Sorpresa: una capsula moderna Da bambina andavo matta per gli ovetti Kinder, ma ricordo perfettamente che non riuscivo mai ad aprire da sola la capsula che conteneva la tanto attesa sorpresa. Perché non rivisitare e rendere più facile l’apertura unendo le due metà semplicemente avvitandole insieme, come si fa con un tappo di una bottiglia? E ancora, perché non farla più grande quel tanto che basti a contenere un carica batterie? Così è nata la “Capsula Moderna” in metallo, comoda da portare in borsa o in valigia, in svariati colori lucidi o opachi.

Sembra un giocattolo ma non lo è

Se doveste pensare a un gioco degli anni ’80 o a un gioco che sia nella memoria di tutti noi, a quale pensereste? A molti verrebbe in mente il Lego, perchè sicuramente almeno una volta nella vita vi è passato tra le mani un mattoncino colorato. È proprio partendo da questo giocattolo che ho sviluppato un piccolo box a incastro che possa contenere esattamente il nostro carica batterie per iPhone e che non sia troppo ingombrante in borsa. Un’idea legata alle memorie spensierate dell’infanzia, rivisitata in chiave moderna in un oggetto da portare sempre con sé. novembre | dicembre 2012

41

Tutti i marchi citati o raffigurati sono di proprietà esclusiva delle rispettive aziende. Le elaborazioni grafiche ai packaging originali dei prodotti sono da intendersi come puro esercizio creativo.

Pantone so chic!

Alzi la mano chi ama la linea Pantone! Peccato però che abbiano studiato tazze, sedie, scatole, cover per iPhone e tanti altri accessori stupendi, ma non abbiano ancora pensato al porta carica batterie. Secondo me tra le vittime della linea Pantone andrebbe a ruba. Le ultime nate credo che siano le palline per l’albero di Natale ed è da qui che è partita l’idea! Una sfera in metallo, decorata in stile Pantone, divisibile a metà in cui inserire il carica batterie per iPhone. Sviti, riponi, riavviti due coloratissimi gusci. Chi non comprerebbe un packaging so chic?


LE SCATOLE, PER NOI, SONO

GRAFICHE SIRIO SRL

Via G. Di Vittorio, 45 20068 Peschiera Borromeo (MI) – Italy Phone +39 02 5470776 | +39 02 5470763 | Fax +39 02 5470668 www.grafichesirio.it


STILE & VIVACITÀ DI PAOLO RENATO SACCHI

Spot è il nome di questo meraviglioso esemplare di piccolo levriero italiano. Il ritratto è la mia massima espressione artistica e riuscire a dare vivacità espressiva ai soggetti che fotografo, come in questo caso particolarmente ben riuscito, è una grande soddisfazione professionale.

. . . O D N A IN G A M IM novembre|dicembre 2012

43

Paolo Renato Sacchi nasce a Milano nel 1968 dove risiede. Nel ‘89 inizia a frequentare il mondo della fotografia nel settore teatrale, per poi approdare dal ‘96 alla fotografia commerciale: dapprima su riviste come Max e Rolling Stone, poi nel mondo della moda e collaborando per numerosi marchi di prestigio, realizzando campagne e cataloghi. Appassionato di sport e di cani, collabora oggi con importanti riviste italiane, inclusa Comunicando... www.photostylist.it


a cura della redazione

NOTIZIE

Brindisi all’anno nuovo Per il brindisi di capodanno, ecco un modo di comunicare che esce dai codici e si discosta dagli schemi generalmente associati al mondo dello champagne. L’ultima novità di casa Pommery Collection Pop è “Dragon”, con un dragone rosso beneaugurante che sarà un portafortuna per il 2013. www.pommery.fr

TARGA PIRELLA, I VINCITORI

Il Premio Nazionale TP Emanuele Pirella 2012 (Targa Pirella), promosso da TP Associazione Italiana Pubblicitari Professionisti, è nato con l’intento di valorizzare il talento e la professionalità di coloro che operano e lavorano nell’ambito della comunicazione pubblicitaria. I Soci TP hanno partecipato presentando campagne e progetti del 2011; moltissime le categorie: outdoor, unconventional media, web, immagine coordinata, packaging e promo-press... Dalla prossima edizione il premio aprirà la partecipazione a tutto il mondo della pubblicità italiana, con una sezione riservata ai giovani e, dulcis in fundo, Comunicando sarà parte integrante della giuria con due premi dedicati! Nella foto, il Presidente della Giuria Renato Sarli (vice Presidente TP) e il Presidente Biagio Vanacore premiano il team di Lorenzo Marini. www.associazione-tp.it

PONSARDINE, PER UN NATALE ORIGINALE

Realizzata dall’équipe di designer della Maison Veuve Clicquot, Ponsardine è una metal box che si ispira alla forma della classica scatola di sardine. Il coffret, che custodisce una bottiglia di Yellow Label, è espressione dell’audacia tipica della Maison, che celebra ironicamente le sue origini: nel 1813 Nicolas Ponsardin, padre di Madame Clicquot, scelse per la sua famiglia, giocando con il cognome, uno stemma che illustrava un ponte – pont in francese – sotto una sardina: Pon(t) Sardin(e). L’originale simbolo araldico è riportato sul retro della confezione insieme alla piacevole storia. www.veuve-clicquot.com

44 novembre | dicembre 2012

FAS TNE WS

�MILIA LO SMALTO

NUOVA!

anale n. 43

0,50 settim € 1,80 €

RDARIO

OSBOURNE

� DI KELLY

E IL MEG

LIO/PEGGI

O �AL FEM

MINILE�

D'EUROPA

QUESTA A SET TIMAN PER

IN GIRO N CON WASHINGTOOBAMA MICHELLE DIR ETTA: PAR TO IN CER E UN FAR NAS CAS A FIG LIO IN PING: ULTRASHOP, ORO BORCHIE E GLITTER FFL É GAR A DI SOULO CON CAR CRA CCO

25/10/2012

CHIC

L’ECCENTRICOA DIVENT DI IRIS LO STILE POP NA CHE HA APFEL, LA DON E VOLTE ARREDATO NOV È POCO) SE TE USA (SC NCA LA CASA BIA

solo

50

cent!

M OD A IN TO

UR

MEN KST AR �AL DA ROC CER TI TOP VES TIR SI PER I CON I� UN PO’ � IAM O NO �VE LI DIC

O

Ù? I SOLD L’ULTIMO TAB

PRE SO) (SE SSO COM DI TUT TO SI PAR LA MA PER CHÉ

I

DAG NA? QUA NTO GUA DIC E MA I E NES SUN O

ZZ I IA LI � I PE I OC CH CO CO N GL BA TR UC �A NC HE AR DA RO GU L IA BI LI DE

P M ANNCIA M AK EU IR RI NU

NUOVO LOOK PER GRAZIA Più “settimanale”, femminile, connesso, sorprendente... Le tre parole per riassumere il nuovo Grazia, per il direttore in carica Vera Montanari (alla quale dal 6 dicembre subentrerà Silvia Grilli) sono: “Energia: noi donne siamo piene di energia. E ne abbiamo tanto bisogno. La seconda parola è Emozione, è ciò che conta di più nella vita. Bisogna toccare il cuore della gente, lasciare un segno, commuovere o divertire, anche nelle pagine di moda o di bellezza. L’ultima parola è un po’ classica, ma c’entra molto con noi è Stile. Grazia ce l’ha, è un suo tratto distintivo”. www.grazia.it

L’INDUSTRIA CARTARIA A ECOMONDO “Dal riciclo della carta all’eco-design”, questo il titolo di una tavola rotonda che si è svolta alla Fiera Ecomondo di Rimini alla presenza del gotha della autorità del comparto cartario italiano. Ne è emerso che l’industria cartaria in Italia soffre il calo dei consumi dovuto alla crisi, ma soprattutto al peso dei costi dell’energia che gravano sulle imprese per oltre il 20% in più rispetto ai competitor europei. www.ecomondo.com


UN PREMIO ALL’INNOVAZIONE

Durante l’ultima edizione di Luxe Pack, Favini ha ricevuto il premio Luxe Pack in Green, il premio per la soluzione più innovativa di packaging ecologico. Crush è altamente innovativa, grazie all’utilizzo degli scarti agro industriali; è realizzata grazie alla sostituzione di materiali standard (15% con scarti di lavorazione agroindustriale e il 30% di carta riciclata); risulta essere molto interessante al tatto ed è potenzialmente adatta alla stampa per il mondo del lusso. Ultimo, ma non meno importante, è una storia “locale”, con un alto valore di sostenibilità, aspetto che ha reso la scelta di Crush vincente. www.favini.it

LA FINE DEI PRODOTTI “FALSI”? Luxoro, distributore esclusivo per l’Italia del Gruppo Kurz, alla continua ricerca di nuovi prodotti per la protezione del brand, presenta Trustseal, un OVD (elemento ottico variabile) con caratteristiche in grado di debellare la contraffazione. I foil Trustseal possono essere personalizzati con effetti lente, rilievo e contrasto, e particolari elementi nascosti, visibili esclusivamente da specifici angoli di visualizzazione o utilizzando potenti lenti di ingrandimento, a seconda delle esigenze e del livello di sicurezza richiesto. www.luxoro.it


NOTIZIE

NUTELLA DÀ IL BUONGIORNO AL TALENTO

Nutella ha deciso di dare vita al progetto “Buongiorno Talento” sostenendo dei giovani emergenti nei loro progetti, rendendoli concreti. È con questo obiettivo che Nutella, in partnership con Operae, la mostra mercato del design autoprodotto e The Others, progetto espositivo dedicato all’arte contemporanea emergente, ha chiesto ai giovani designers e artisti di interpretare creativamente il concetto “Nutella fa più buona la vita”. In pochissimi giorni sono arrivati decine di progetti creativi, da tutto il mondo. Tra i tanti sono stati scelti due vincitori, due oggetti che Nutella realizzerà in edizione limitata. Gli oggetti vincitori sono “Super-nu”, una scrivania con poltroncina di cartone riciclato pensata espressamente per i più piccoli, e “Hold me tight”, una crepiere dalla grafica originale e creativa. www.nutella.it

Coca Cola “top secret”

CREATIVE BOX, CARTE E FINITURE

Exaprint, azienda delle arti grafiche, presenta Creative Box, un campionario che raccoglie 8 tipi di stampa e di finiture inedite. Tra queste, la fustellatura laser, la vernice spessorata, la resa di stampa su carte Fedrigoni Sirio rossa, black, oro e platino, la lamina metallica, e il PET trasparente con fondo bianco. www.exapass.it

I clienti Autogrill più fortunati si troveranno a bere da un’esclusiva bottiglia di Coca-Cola Zero da collezione, in alluminio, per celebrare i 50 anni della spia più famosa del mondo, l’agente 007 James Bond. La campagna teaser è stata curata dall’agenzia Save As. www.coca-cola.it

46 novembre | dicembre 2012

NATALE IN CASA PIXARTPRINTING Punti vendita affollati, temporary store a tema, eventi e comunicazioni aziendali. Natale è un’ottima occasione per comunicare a 360°. Pixartprinting, lo specialista del Web-to-Print, ha ideato una serie di prodotti a soggetto natalizio strizzando l’occhio all’eco-sostenibilità. Pinus è l’alternativa ecosostenibile al tradizionale albero. Realizzato in cartone Onda EF da 3 mm, con dimensione 110x110 cm, altezza 150 cm e peso 1,4 Kg, pratico da montare con sistema a incastro, è già dotato di forature circolari per essere addobbato con le palline. Proposto anche nella versione Mini (dimensioni 38,5x38,5 cm e altezza 52 cm), è disponibile in diversi colori: bianco, verde, rosso, blu e nero. Ad arricchire l’offerta, anche biglietti d’auguri in carta patinata lucida e i nuovi calendari personalizzabili. www.pixartprinting.it


NOTIZIE BIO PACKAGING PER CANTINA PERLAGE

L’azienda di Farra di Soligo presenta un nuovo packaging, che ne racconta la tradizione agricola (la sagoma del “rigogolo”, piccolo volatile che nidifica nei vigneti della zona e simbolo aziendale, è posto in rilievo sulla bottiglia) e l’attenzione verso i mercati esteri, con la scritta in rilievo “Organic Viticulture since 1985”. L’eco-sostenibilità si evince dall’utilizzo della bottiglia più leggera e dall’impiego di carta naturale per l’etichetta total white, che mette ben in risalto il logo Perlage con la scritta braille nera in rilievo. www.perlagewines.com

NUOVO SITO INTERNET PER ITW FOILS

ITW Foils, produttore di plastificazioni, pellicole e film per la nobilitazione e l’industria grafica, lancia il nuovo sito internet. Uno stile moderno e fresco, aggiornamenti costanti, focus sui nuovi prodotti e assistenza ai clienti caratterizzano il nuovo sito, disponibile in ben 7 lingue differenti. Navigando e con qualche click, troverete idee e spunti per far brillare di nuova luce il vostro marchio. www.itwfoils.eu

COMUNICARE PERSONALITÀ Atmospheria è una collezione di porcellane, posate e cristalli per la tavola e la casa creata per un proprio linguaggio del bello. Si rivolge a chi desidera uno stile che concilia l’utilità con l’estetica e la tradizione. Un modo originale per personalizzare (e, perché no, brandizzare) oggetti di classe per la propria tavola e la propria casa. www.atmospheria maison.com

Web-to-Print dagli effetti speciali Rilievo, lucidatura, vernici profumate, colori fluo e glitter iridescenti: Minimegaprint presenta il nuovo campionario delle nobilitazioni di stampa. Per conoscere tutti gli effetti che si possono ottenere con le nobilitazioni serigrafiche, Minimegaprint ha realizzato un campionario per guidare il cliente alla scoperta delle finiture speciali che possono contribuire a dar vita a progetti di stampa unici. In un pratico formato pocket rilegato a spirale, il campionario è stato progettato per essere un vero e proprio strumento per addetti ai lavori. Le nobilitazioni serigrafiche, infatti, vengono presentate stampate su carte diverse che esemplificano l’offerta di supporti proposti da Minimegaprint per la stampa di piccolo formato: dalle patinate lucide e opache ai bristol, dalle marcate alle goffrate, dalle naturali alle adesive. www.minimegaprint.com

48 novembre | dicembre 2012


comunicare l’italia

BELLA E POSSIBILE casa editrice: skira editore autore: fondazione altagamma numero pagine: 157 prezzo di copertina: 16,00 €

FONDAZIONE ALTAGAMMA Nel 1992 nasce Altagamma, Associazione Imprese Italiane Alta Gamma, che ha l’obiettivo di rafforzare la presenza a livello internazionale delle aziende associate e di supportarne lo sviluppo. I fondatori sono Michele Alessi (Alessi), Mario e Paolo Bandiera (Les Copains), Marina Deserti (Baratti&Milano), Ferruccio Ferragamo, Carlo Guglielmi (Fontana Arte), Maurizio Gucci, Gianfranco Ferrè e Franco Mattioli, Angelo Zegna e Santo Versace, con il supporto di Armando Branchini.

In questo libro la Fondazione Altagamma ha chiesto a una decina di esponenti di vari mondi rappresentativi del Paese di confrontarsi per cercare di delineare una possibile linea guida della comunicazione del Paese. A Comunicando piace l’idea di condividere con voi la tematica della “comunicazione paese” attraverso un libro ricco di spunti. La nostra rubrica ve ne propone degli estratti. Ci seguite?

L’immagine, patrimonio intangibile L’immagine è l’insieme di associazioni, ricordi, giudizi, aspettative che un “oggetto sociale” evoca nella mente di un pubblico. L’insieme di questi sentimenti ha una forte rilevanza pragmatica in quanto – numerose indagini lo confermano – l’immagine è fortemente correlata al comportamento nei confronti di quello stesso “oggetto”: la decisione di acquistare o non acquistare un prodotto, di votare o non votare per un partito, di visitare o non visitare un Paese, una città o una regione. Le imprese che operano in contesti altamente competitivi conoscono bene l’importanza strategica e il valore di un patrimonio di immagine costruito nel tempo al cui consolidamento dedicano cure e attenzioni costanti. Sanno che da esso dipende in larga misura la possibilità di conquistare e mantenere quote di mercato, redditività e fedeltà di consumatori e dipendenti. L’immagine è un patrimonio intangibile, ma ha ricadute concrete e misurabili sul piano delle performance economiche. E infatti in tempi recenti si è affinato e diffuso l’esercizio di stimare il valore di un brand come parte costituiva del suo valore finanziario. Un valore che per le marche più note può rappresentare una quota largamente prevalente – fino all’80%-90% - del valore complessivo. [...] In tempi recenti si è iniziato ad applicare i concetti e gli strumenti messi a punto per la progettazione e la gestione dell’identità e della reputazione di imprese e istituzioni alla definizione e alla promozione dell’identità dei luoghi: città, regioni e Paesi. È stato Simon Anholt a proporre per primo il concetto di nation branding e a dimostrare che una forte identità e una positiva reputazione crea valore aggiunto per la competitività globale di un territorio e può contribuire ad attivare un circolo virtuoso di sviluppo. Ma le tecniche di brand management praticate da oltre un secolo dalle imprese per la gestione dei propri brand non possono essere trasferite in modo meccanico alla progettazione, promozione e comunicazione dell’immagine di un Paese. Un Paese non può essere trattato alla stregua di un’auto sportiva o di una borsa. Un Paese non può essere “brandizzato”. È evidente infatti che mentre l’immagine di una marca può essere costruita attraverso efficaci azioni di marketing e di comunicazione, la reputazione di un luogo si costruisce in modo molto più complesso e per molti versi casuale. Molto più numerose sono le sue componenti e le fonti che emettono messaggi che lo riguardano e assai più difficile è governare gli aspetti che concorrono alla definizione della sua identità e della sua immagine. E dunque la reputazione di un Paese non può dipendere semplicemente dalla capacità di disegnare un nuovo logo o di ideare uno slogan efficace come talvolta – anche in tempi recenti – si è ingenuamente creduto. Fatta questa necessaria premessa riteniamo che possa essere comunque utile richiamare alcuni dei punti acquisiti dalla teoria e dalla pratica di gestione della brand identity. Principi e tecniche che possono contribuire alla riflessione che dovrebbe precedere la progettazione e la gestione dell’immagine di un Paese.

50 novembre | dicembre 2012


merry

da casa

x-mas!

2012 photo by photo stylist Š


tutto sul naming

Béatrice Ferrari

Béatrice Ferrari è la voce più significativa del brand naming in Italia. Laureata in semiotica, comincia la sua pratica a Parigi per sbarcare nel 1989 a Milano e fondare la società Nomen Italia, prima realtà italiana completamente dedicata alla creazione di nomi commerciali della quale è socio e amministratore per 16 anni. Dal 2005 opera come professionista indipendente: offre collaborazioni di tipo strategico (brand architecture, global positioning) e creativo (brand naming e renaming). Nel 2008 lancia il brand Synesia®, che identifica un nuovo modo di fare consulenza nel campo del branding. www.beatriceferrari.com www.synesia.com

Presa & morbidezza info@beatriceferrari.com

L’ULTIMO NATO in casa Lobster

Il brand del mese

Un battesimo fatto per caso dai due inventori del brand: Jeppy e Sale. Vedendo l’immagine di un astice mentre stavano decidendo di vendere una collezione di magliette che potesse rappresentare il loro stile “graffiti”, adottarono subito il nome considerandolo in linea con la loro filosofia. Simbolo degli eretici e dei pagani durante il medioevo, l’astice viene associato al segno del cancro e quindi al concetto di rinascita e resurrezione. Il nome ‘lobster’ è un sostantivo inglese di due sillabe, tradotto in italiano con ‘aragosta’ oppure con ‘astice’. La parola deriva dall’antico inglese ‘loppestre’, che deriva a sua volta da ‘loppe spider’ con il significato di ‘ragno forbice’. Un nome foneticamente scandito, che presenta una sonorità tipicamente anglosassone: si caratterizza da una prima parte /lo/ lenta e pacata che rimbalza con decisione sul nesso consonantico centrale /bst/ per concludersi sulla finale vibrante e maschile /er/. Il nome è facile

da pronunciare in numerose lingue occidentali. Il colore del marchio è verde chiaro e simboleggia il risveglio primaverile della natura: evoca giovinezza, crescita, dinamismo, vitalità. Simbolicamente legato al rigoglio, il verde chiaro rappresenta l’esuberanza di idee, la ricchezza di espansione, il cambiamento. È un colore attuale e frizzante. Le lettere che lo compongono sono saltellanti, tonde e morbide. Danno vita a un logo dall’impatto visivo molto forte e facilmente memorizzabile. Alternativo, stravagante, scherzoso, esprime la freschezza e la gestualità del segno fatto a mano. La chela che prende il posto della ‘o’ caratterizza fortemente il logo e non compromette affatto la lettura. La chela evoca lo strumento di raccolta come la forchetta o la pinza, ma rimanda anche alla tenaglia esprimendo una certa aggressività. Anche se non leggibile in italiano, è curiosa e interessante la versione semplificata del nome “lbstr” composta da solo consonanti.

Fonetica Un prima sillaba /tru/ scura e forte caratterizza la sonorità di questo nome che si alleggerisce sulla seconda sillaba /di/ con evocazioni più giocose, simpatiche e leggere. Morfologia Trudi è un nome di donna di origine germanica che viene utilizzato come diminutivo del nome ‘gertrude’ e significa ‘lancia fedele’. È stato in voga tra gli anni 1920 e 1960 ed è sparito completamente negli ultimi decenni. Semantica Era il 1954 quando Gertrud Müller Patriarca – detta Trudi – decide di commercializzare i peluche che aveva fabbricato a Tarcento, in provincia di Udine, da lei stessa creati e disegnati fino ad allora solo per gioco e per passione. Nasce così il brand Trudi diventato negli anni una realtà multibrand internazionale presente in oltre 40 mercati nel mondo.

Iconografia Il cerchio è un simbolo ricco di significati positivi: è immagine di stabilità, solidità e perfezione, è rassicurante, rappresenta l’armonia e la pienezza. Immagine del cielo e del sole, si associa alla protezione e alla prosperità. Cromia Il rosso è il colore d’eccellenza nel mondo dei piccoli. Energetico, vivace, trasmette passione, amore, vitalità. È gioioso, dinamico e giocoso. Il bianco è purezza e candore. L’accostamento cromatico è di ottima visibilità. Tipografia La font ha la freschezza del tratto manuale, è morbida, dinamica e ha un movimento danzante e fiabesco. Le lettere hanno tratti infantili contaminati da segni dalla grafia più adulta: il risultato è un logo equilibrato che comunica simpatia, calore, qualità, innovazione e competenza.

52 novembre | dicembre 2012


ON LU S


marketing dei sensi Alessandro Miani

Alessandro Miani è la voce più significativa del Marketing Sensoriale in Italia. Laureato in Medicina e Chirurgia, Ricercatore Universitario della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano e autore di numerosissime pubblicazioni, tra cui “Il Marketing dei Sensi” e “Marketing Sensoriale”, ha all’attivo anche docenze universitarie allo IED e al CdL in Scienze della Comunicazione dell’Università Vita-Salute San Raffaele.

sapori

alessandro.miani@gmail.com

Il marketing GUSTATIVO Strettamente legato all’olfatto, il gusto rappresenta un senso molto importante e soggettivo che si esplica attraverso quattro sensazioni principali (dolce, amaro, acido, salato) da cui, per combinazione delle stesse, derivano tutte le altre. Escludendo il contributo dell’olfatto, la sensazione gustativa è molto differente, al punto da rendere irriconoscibili alcuni tra i prodotti più noti. La stretta correlazione tra i due sensi porta l’attenzione in primis al settore della ristorazione e dell’industria agroalimentare: dalla coltivazione via via lungo tutta la catena di trasformazione, sino ad arrivare alla distribuzione finale e, costituendo un elemento importante nella progettazione industriale, la componente gustativa è importante non solo nella preparazione diretta dei cibi ma coinvolge fattivamente anche i produttori di utensili, attrezzi di trasformazione o cottura degli stessi, studiati in modo sempre più mirato per migliorare la cottura, esaltando le caratteristiche gustative e nutrizionali dei prodotti. L’obiettivo: offrire al consumatore un’esperienza avvolgente e appagante. Il marketing gustativo è estremamente sofisticato e coinvolge molteplici settori. Il vecchio detto “la medicina, se è cattiva funziona” oggi deve fare i conti con un consumatore evoluto, attento ed esigente che, anche in ambito medicale (medicine, preparati, integratori) ed estetico-medicale (pozioni, dentifrici), orienta la propria scelta in funzione di un mix di valori, tra cui anche l’aspetto della palatabilità. Intorno al gusto ruotano molteplici interessi che coinvolgono settori anche non direttamente correlati, come la moda e l’arte. Dai gioielli di

54 novembre | dicembre 2012

ghiaccio di Katharina Ludwig, alle realizzazioni di David Reimondo fatte di pane abbrustolito incapsulato nella resina, all’albergo Bryant Park nel cuore di Manhattan, con la sua suite interamente progettata e realizzata con finissimo cioccolato Godiva (una vera opera d’arte in questo caso, più da vedere che da mangiare!). Il rapporto così soggettivo con il gusto, tanto da parlare di “rapporto personale con il cibo”, costituisce un’importante leva di marketing anche per il settore dell’infanzia. Lo sanno bene le grandi multinazionali che, come nel caso di Kraft, già nel lontano 1995 “coltivavano” i giovani consumatori coinvolgendoli in test per la preparazione di Caddy Launches. L’esperienza di gioco e creatività legata alla preparazione di una pizza fredda con gli elementi del Caddy Launch, decretò un successo tangibile con un fatturato di circa 150 milioni di dollari il primo anno, fino ad arrivare a un consolidato di circa 569 milioni di dollari. Il potere di influenza sull’acquisto da parte dei bambini è estremamente interessante considerando che da uno studio condotto da ricercatori austriaci, risulta che all’interno di un supermercato, gli acquisti possono essere fino a due volte superiori rispetto a quelli gestiti dagli adulti. Secondo uno studio condotto dall’agenzia Packaged Facts, risulta che il potere d’acquisto di bambini in età compresa tra i 3 e gli 11 anni è stato di circa 18 miliardi di dollari, nel 2005. Su questa linea, Imaginarium e Danone hanno firmato lo scorso novembre un accordo che prevede la realizzazione di speciali yogurt per i punti vendita del noto franchising per bambini.


ARTE & CIBO

UNA SUITE DI CIOCCOLATO

David Reimondo è un artista da inserire nella ‘comunicazione gustativa’ in quanto lavora esclusivamente con il pane abbrustolito e incapsulato nella resina. Un mondo di immagini, contorni e forme che l’artista crea su una base di fette di pane attraverso un minuzioso procedimento che crea corpi a volte delineati e a volte sfumati, attraverso una gamma di colori che li rendono vitali e tridimensionali. www.davidreimondo.com

GIOIELLI DI GHIACCIO

CIBOH

Il nome di questo collettivo deriva da “Cibo”, in omaggio al materiale con cui lavorano, con l’aggiunta della “h” che trasforma l’ultima sillaba del marchio in un “BOH” di apertura alla perplessità, all’imprevisto, spesso presente nei loro lavori. Propongono catering improbabili, abiti e gadget commestibili, fondono arte, gioco e vita quotidiana usando il cibo come materiale di costruzione per creare mondi curiosi e appetitosi. www.ciboh.com

Anche la moda può essere accostata al cibo e un primo esempio è quello dei gioielli di ghiaccio, ossia una serie di gioielli deperibili, realizzati da Katharina Ludwig. La loro breve durata e l’estrema difficoltà di lavorazione li rende preziosi pur non essendo realizzati con materiali costosi: non durano che poche ore e sono indossabili solo in occasioni particolari. www.kathyludwig.com

novembre | dicembre 2012

55

L’Hotel di lusso Bryant Park a Manhattan ha una stanza particolarmente sfiziosa... La Godiva ha infatti realizzato una suite completamente in cioccolato, comprese le sedie, i candelabri, i bicchieri e i quadri. Entrando nella zona soggiorno c’è un quadro formato da cioccolatini multicolori ispirato al Bacio di Gustav Klimt, mentre nella zona pranzo campeggia un canvas fatto in cioccolato bianco e nero che riprende una creazione di Jackson Pollock. www.godiva.com


campagna abbonamenti sunnycom publishing

se vuoi che la comunicazione della tua attività prenda la giusta piega non stare a guardare.

settembre

2012

tieniti aggiornato

applicazioni, idee,

prodotti & tendenz e per la comunic

azione

speciale

Comunicando è la rivista leader in Italia nelle applicazioni, idee, prodotti e tendenze per la comunicazione.

carte “verdi” espositori

comunicar e con il cartone le grandi inte

rviste

ANDREA RO

GG

Compila e invia il modulo via posta a sunnycom publishing srl, via stromboli 18, 20144 milano o via fax al n. 02.43400509. Il servizio abbonati è a tua disposizione al numero di telefono 02.48516207 o via email: abbonamenti@sunnycom.it

STAMPA E NOBI Tipografia Valdo LITAZIONI BY stana FOIL BY Luxoro

#6 SETTEMBRE 2012

Abbonamento annuale 4 numeri euro 20,00*

Abbonamento annuale 8 numeri euro 40,00*

Abbonamento annuale 10 numeri euro 50,00*

Abbonamento biennale 8 numeri euro 35,00*

Abbonamento biennale 16 numeri euro 75,00*

Abbonamento biennale 20 numeri euro 95,00*

I miei dati Azienda ...................................................................................................... Settore ............................................................................................... Nominativo ............................................................................................................................................................................................................. Indirizzo .................................................................................................................................................................................................................. CAP ................................. Città ......................................................................................................................................... Prov. ........................... Tel. ............................................................................................................. Fax ..................................................................................................... e-mail ......................................................................................................... Sito ..................................................................................................... Scelgo di pagare con: assegno non trasferibile allegato alla presente intestato a: sunnycom publishing srl versamento in C.C.P. n° 31.99.32.07 intestato a: sunnycom publishing srl *Prezzi validi solo per le spedizioni in Italia. Per l’estero l’abbonamento raddoppia. Informativa ai sensi dell’art. 13 d. lgs. 196/2003: i dati sono trattati, con modalità anche informatiche, per l’invio della rivista e per svolgere le attività a ciò connesse. Titolare del trattamento è sunnycom publishing srl, via stromboli, 18 - milano (mi). Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 è possibile esercitare i relativi diritti fra cui consultare, modificare, aggiornare o cancellare i dati, nonché chiedere elenco completo e aggiornato dei responsabili, rivolgendosi al titolare al succitato indirizzo. Con la compilazione della presente scheda, lei acconsente alla raccolta dei dati forniti e alla loro comunicazione ai nostri partner commerciali, al fine di poter ricevere informazioni e offerte commerciali. In caso di dissenso barri la casella qui a fianco.


Comunicando n. 08/2012  

Comunicando n. 08/2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you