Page 1


www.teamwork-eu.it

LE LUCI DELLA CITTÀ

Nuove e brillanti idee prendono forma sotto la luce delle foglie Kurz. Con Metropolis, il nuovo progetto presentato in occasione di Luxe Pack 2011 e realizzato in collaborazione con Hinderer + Mühlich, Kurz arricchisce le collezioni “Presentation Box” dedicate ai designer. La resa dei dettagli è estremamente nitida e precisa su foglie trasparenti, lucide, olografiche e perlacee: così un packaging nobilitato può diventare una metropoli alle prime luci dell’alba. Embossing, lamine per la decorazione a caldo e a freddo, effetti metallizzati lucidi e opachi, le possibilità di nobilitazione offerte da Luxoro sono infinite e creative, proprio come le idee.

DISTRIBUTORI ESCLUSIVI PER L’ITALIA DELLE FOGLIE KURZ PER LA STAMPA A CALDO E A FREDDO Luxoro è a Impatto Zero®. Le emissioni di CO2 generate sono state compensate contribuendo alla creazione e tutela di foreste in crescita.

Luxoro utilizza energia rinnovabile a Impatto Zero®.

K_GRAPHIC bellezza & valore w w w. lux oro. it


SOMMARIO S U M M A R Y

editoriale

4

English speaking | English speaking

notizie in evidenza

9

Italian Popai Award 2012 | Italian Popai Award 2012

editorial

highlight

11 speciale cartoncini packaging 13 top tips paperboard

approfondimento 19 analysis

20 ipse dixit 24 grandi interviste 26 vip interviews

comunicando incontra 30 comunicando meets...

io lo farei così 32 I’d do it this way

packaging 34 immaginando 39 imaging

shoppers 40

Etichette di un certo rilievo | High relief label Il cartone veste il pack di Cecilia Cantadore Paperboard dressing the pack by Cecilia Cantadore Cover: gialla come il sole | Cover: yellow like the sun Nobilitazione cover | Special finishing Fare pubblicità oggi di Biagio Vanacore Advertising in today’s world by Biagio Vanacore Oswald Zuegg di Cecilia Cantadore | Oswald Zuegg by Cecilia Cantadore Progettazione a forte valore aggiunto | Design with strong added valuew Latte, uova e fantasia di Dario Piletti Milk, eggs and a dash of imagination by Dario Piletti Estate: il pack si fa freddo! di Cecilia Cantadore Summer: the pack cools off! by Cecilia Cantadore Comunicare con il food di Nadia Ceriani Communicating with food by Nadia Ceriani Tessuto mon amour | Fabric mon amour!

marketing 42

E le orecchie? di Claudio Pella | What about ears? by Claudio Pella

news 46

Novità, applicazioni & tendenze dal mondo della comunicazione Novità, Applications, ideas, products and trens dedicated to communication

tuto utorial 52 54 rubrica naming g 56 all about naming

rubrica marketing dei sen

marketing of sense

58

Carta canta: Pusterla 1880 Carta canta: Gruppo Cordenons Nom mi fashion di Béatrice Ferrari | Fashion names by Béatrice Ferrari Toccare di Alessandro Miani | Touch by Alessandro Miani

34


E

D

I

T

O

R

I

A

L

E

EDITORIAL

di | by susanna bonati | susanna.bonati@sunnycom.it

ENGLISH SPEAKING

Gooooooooooooood morning comunicando readers!!! come avrei potuto iniziare il primo numero bilingue di comunicando se non con un saluto tutto anglofono non necessariamente british? Ebbene sì, ce l’avete chiesto in tutte le lingue del mondo (e non è un modo di dire...) di tradurre comunicando e a metà di questo 2012 così strano, in corrispondenza di una manifestazione internazionale nella parigi da vivere, l’abbiamo fatto. In inglese, però, (ci perdoneranno gli amici della tour eiffel), per rendere la degustazione del nostro inimitabile magazine il più possibile trasversale, gustosa, vasta, direi. Siamo contenti, molto contenti, di essere finalmente tradotti e di sfondare le barriere del paese italia che in questo momento stringono un po’. Personalmente sono doppiamente contenta perché questa aria internazionale mi porterà anche a spingermi molto lontano per una esplorazione dall’altra parte del mondo. Nuova zelanda, australia, nuova caledonia, hong kong, sono i paesi che mi aspettano a breve per riossigenarmi, per capire, per imparare, per assorbire come una spugna e condividere con voi pensieri rinfrescati dall’aria leggera del nuovo mondo, dell’altro emisfero. E in più mi risposo, con mio marito, in nuova zelanda; che bello poterlo urlare al mondo. Che bello poterlo fare in modo così ampio e tradotta in simultanea. Che bello mantenere l’entusiasmo di una bimba in un cuore di donna. Che bello crescere, vederci crescere, andare oltre, sentirsi parte di un’evoluzione. Europa, mondo, benvenuti nel fantastico universo di comunicando che continua a stupire con il suo essere nuova tutti i giorni; benvenuti a chi finalmente potrà apprezzare i contenuti oltre la forma. Benvenute alle nuove emozioni, ai nuovi fan, alle nuove opportunità, ai nuovi traguardi. Benvenuto mondo. Benvenuto amore mio; ci vediamo al nostro appuntamento in NZ il 21 giugno...

ENGLISH SPEAKING

Gooooooooooooood morning comunicando readers!!! I just had to start this first bilingual edition of comunicando with a truly English greeting, but not a purely british one! Yes, you asked us in every language of the world (and we’re not just saying that...) to translate comunicando and so, from mid 2012, that’s what we’re going to do, at the same time as an international event in lively paris! In english, however (apologies to our friends by the eiffel tower), to allow you to savour this unique magazine across the board, in a fun, wide-ranging sort of way. We are happy, very happy to have finally translated the magazine and broken the barriers in italy that were slightly restrictive. Personally, my happiness is two-fold because this international air will encourage me to push myself further in my exploration on the other side of the world. New zealand, australia, new caledonia and hong kong, countries that can soon expect me in my selfregeneration, to understand, learn and absorb like a sponge and share with you the refreshing thoughts of the exciting air of a new world, and another hemisphere. And I can relax too, with my husband, in new zealand; it’s so nice to be able to shout out to the world, in simultaneous translation. It’s great to have a child’s enthusiasm and a woman’s heart. It’s so nice to grow, see us grow, pushing the boundaries and feeling part of an evolution. Europe, the world, welcome to the fantastic comunicando universe that continues to amaze in its newness day after day; welcome those of you who can finally appreciate its content, and not just its format! Welcome any new emotions, new fans, new opportunities and new goals. Welcome world! Welcome darling! See you on the 21st of june in NZ...

4

giugno | luglio 2012


GRAFITALIA 2013 è l’unico punto d’incontro di tutta la community della carta stampata: stampatori, professionisti della comunicazione, print buyers. Non mancare questa opportunità di business, prenota subito il tuo spazio. Organizzata da: CENTREXPO SpA - corso Sempione 4 - 20154 Milano - Italy tel. +39 023191091 - fax +39 02341677 - e-mail: centrexpo@centrexpo.it - www.centrexpo.it

Graphic Arts, Print Media and Communication

www.grafitalia.biz

Fieramilano Rho - Milano 7-11 maggio 2013 In contemporanea con Promossa da: ACIMGA - ASSOGRAFICI Con il supporto di: ARGI - ASSO.IT SIOTEC - XPLOR ITALIA

CALEIDOS-NEXXUS.IT

IL MONDO HA BISOGNO DI COMUNICAZIONE. LA COMUNICAZIONE HA BISOGNO DELLA STAMPA. LA STAMPA HA BISOGNO DI GRAFITALIA .


INSERZIONISTI Bompan . . . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 12

Applicazioni, idee, prodotti e tendenze per la comunicazione www.comunicandoweb.com

Cartindustria . . . . . . . . . . . . . . .pag. 10

Registrazione Tribunale di Milano n° 407 del 28-05-99 Anno XIII - n° 5 giugno | luglio 2012

Centrexpo. . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 5

DIRETTORE RESPONSABILE E CREATIVO: RESPONSABLE DIRECTOR & ART DIRECTOR:

SUSANNA BONATI // susanna.bonati@sunnycom.it

Gruppo Cordenons . . . . . . . . .III cover

RESPONSABILE MARKETING E COMUNICAZIONE:

Fotolia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .II cover

MARKETING & COMMUNICATION MANAGER:

EDOARDO DECIO // edoardo.decio@sunnycom.it

GFP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 21

RESPONSABILE DI REDAZIONE: EXECUTIVE EDITOR:

Idice . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 18

ALEXIA RIZZI // alexia.rizzi@sunnycom.it REDAZIONE:

Iggesund. . . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 53

EDITORIAL STAFF:

CECILIA CANTADORE // cecilia.cantadore@sunnycom.it DARIO ZOCCO RAMAZZO // dario.zocco@sunnycom.it

Industrialbox . . . . . . . . . . . . . . .IV cover

IMPAGINAZIONE E COPERTINA:

La Montina . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 8

LAYOUTING & COVER:

STEFANIA MORUZZI // stefania.moruzzi@sunnycom.it

Lav . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 57

PUBBLICITÀ:

ADVERTISING STAFF:

Luxoro. . . . . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 1

DEBORAH FERRARI, MARCO MARCUCCIO // advertising@sunnycom.it UFFICIO TRAFFICO:

Pixartprinting. . . . . . . . . . . . . . .pag. 22-23

ADMINISTRATION AND SUBSCRIPTIONS:

MANUELA SPATOLA // advertising@sunnycom.it

Scatolificio Pasubio. . . . . . . . . .pag. 3

HANNO COLLABORATO PER QUESTO NUMERO:

Sunnycom Publishing. . . . . . . .pag. 60

CONTRIBUTORS:

SUSANNA BONATI, BÉATRICE FERRARI, DARIO PILETTI, FABIO PAVANINI ___________________________________

texy . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 38

Carta copertina: Malmero Soleil 300 g/m² by Gruppo Cordenons Stampa: Copertina: Industrialbox - 40050 Argelato (BO) - Tel +39 051 6630851 Interno: A.G.F. ITALIA - Peschiera Borromeo (MI) - Tel +39 02 55305659

Tipografia Valdostana . . . . . . . .pag. 7 Zen Arte . . . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 55 Tutti i diritti sono riservati. Notizie e articoli possono essere riprodotti solo con l’autorizzazione dell’Editore e in ogni caso citando la fonte. Manoscritti, disegni, foto e altri materiali inviati in redazione, anche se non pubblicati, non verranno, in nessun caso, restituiti. In particolare l’invio di articoli implica, da parte dell’autore, l’accettazione (in caso di pubblicazione) di un compenso puramente simbolico stabilito dall’Editore, salvo accordi preventivi sottoscritti e comunicati a mezzo R.R. Gli articoli firmati impegnano esclusivamente gli autori. Dati, caratteristiche e marchi sono generalmente indicati dalle Case Fornitrici (rispettivi proprietari); non sono comunque tassativi e possono essere soggetti a rettifiche in qualunque momento. Informativa ai sensi dell’art. 13, d. lgs 196/2003. I dati sono trattati, con modalità anche informatiche, per l’invio della rivista e per svolgere le attività a ciò connesse. Titolare del trattamento è: Sunnycom Publishing srl - Via Stromboli 18 - 20144 Milano (MI). Le categorie di soggetti incaricati del trattamento dei dati per le finalità suddette sono gli addetti alla registrazione, modifica, elaborazione dati e loro stampa, al confezionamento e spedizione delle riviste, al call center, alla gestione amministrativa e contabile. Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 è possibile esercitare i relativi diritti fra cui consultare, modificare, aggiornare o cancellare i dati, nonché richiedere elenco completo ed aggiornato dei responsabili, rivolgendosi al titolare al succitato indirizzo. Spedizione in Abbonamento a titolo oneroso: il ricevimento di questa rivista avviene a titolo oneroso secondo il tipo di abbonamento sottoscritto o tacitamente accettato. Chiunque desiderasse sospendere tale abbonamento ne avrà piena facoltà, senza alcun costo e basterà darne comunicazione scritta all’Ufficio Abbonamenti.

Mr.

Tiratura: 10.000 copie Abbonamenti e diffusione Mensile 8 numeri all’anno. L’abbonamento decorre dal primo numero raggiungibile. Una copia: euro 5,00 - Arretrati euro 10,00 Abbonamento 8 numeri: Italia euro 40,00; Estero euro 80,00 Ufficio abbonamenti: tel. +39-02.48.51.62.07 e-mail: abbonamenti@sunnycom.it I pagamenti possono essere effettuati: - on-line con carta di credito su http://abbonamenti.sunnycom.it - c/c postale n. 31993207 sunnycom publishing srl - Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) n° 14289 del 15/07/2005 - Poste Italiane s.p.a. - Sped. Posta Target Magazine (SMA autorizzazione LO/ CONV/037/2010) CMP di Milano-Roserio - Contiene I.P. - In caso di mancato recapito inviare al CMP di Milano-Roserio per la restituzione al mitt. previo pagamento dei resi sunnycom publishing srl Direzione, Redazione e Amministrazione: Via Stromboli, 18 - 20144 Milano tel. +39 02 48516207 fax +39 02 43400509 Associato a:

di | by Fabio Pavanini | vanalon@tiscali.it

How much longer will this interview be? Another ten minutes...

And did it just have to be on the beach? I told you it wasn’t right... Relax!

It’s a word!


Peace, love‌ and green printing.

Per una stampa responsabile. www.tipografiavaldostana.com richiedi i prodotti certificati fSc


COMUNICARE COL VINO (PER NOI)

È ARTE!

*

Dal 2001 Tenute La Montina è anche il Museo d’Arte Contemporanea in Franciacorta, dedicato all’artista milanese Remo Bianco (1922-1988). Non una scelta dettata dal caso, ma una volontà di avvicinare al vino chi s’appassiona all’arte. Così come un pittore cerca, davanti a una tavolozza di colori puri, mischiandoli, di trovare le giuste tonalità; allo stesso modo lo Staff de La Montina cerca di unire le uve, provenienti da 7 località diverse della Franciacorta, per ottenere vini dalle sfumature organolettiche ricche e coinvolgenti. Il binomio arte-vino ha trovato poi nel 2010 il perfetto compimento quando la Famiglia Bozza, titolare dell’azienda, in occasione dei vent’anni della società, ha affidato allo scultore Paolo Menon il compito di studiare e disegnare le forme della nuova bottiglia e della sua etichetta. Il Museo d’Arte Contemporanea Remo Bianco in Franciacorta ospita regolarmente durante l’anno diverse mostre personali temporanee sempre visitabili su prenotazione. blog.lamontina.it/category/arte-e-vino

via baiana, 17 | 25040 monticelli brusati (bs) t. 030.65.32.78 | lamontina.it

*


NOTIZIE IN EVIDENZA a cura del Comunicando Team

HIGHLIGHT

by Comunicando’s Team

ITALIAN POPAI AWARD 2012

È giunta al termine la quinta edizione dell’Italian Popai Award, il concorso indetto da Popai Italia che premia le migliori realizzazioni e attività per il punto vendita. Le aziende vincitrici nelle sette categorie in concorso sono state premiate durante una cena di gala dai membri della giuria, selezionati da Popai tra esponenti di importanti brand company e retailer. Per il primo anno è stata inserita nel contest una categoria esclusivamente dedicata al packaging. Chi, quindi, meglio di Comunicando poteva essere chiamato a far parte della giuria? Nella foto potete vedere il Direttore di Comunicando, Susanna Bonati (la terza da sinistra), nel momento dell’assegnazione del premio per la categoria “Packaging Design” all’azienda partenopea Bi&Bi Advertising. www.sunnycom.it

ITALIAN POPAI AWARD 2012

The fifth edition has come to a close of the Italian Popai Award, the competition organised by Popai Italia to reward the best creations and activities for retail points. The winning companies in the seven categories of the competition received their awards during a gala dinner from members of the jury, selected by Popai as representatives of the most important corporate and retail brands. This year, for the first time, there was an additional awasrd exclusively dedicated to packaging. Who, therefore, better than Comunicando to call to the jury? The photo includes the Director of Comunicando, Susanna Bonati (third from the left), awarding the prize for the “Packaging Design” category to the Neapolitan company Bi&Bi Advertising. www.sunnycom.it giugno | luglio 2012

9


NOTIZIE IN EVIDENZA a cura del Comunicando Team

HIGHLIGHT

by Comunicando’s Team

ETICHETTE DI UN CERTO RILIEVO

La vita è sempre una questione di etichetta: Eticke realizza etichette in ceramica ultrasottile, per lasciare un segno, un ricordo che non si limita alla forma ma dà contenuto all’immagine. Per comunicare un messaggio forte, dalla chiara personalità, esclusivo, ricco di quella artigianalità e personalizzazione, sinonimo di ricerca, potenzialità, raffinatezza. Logo, marchio, tratta: basta scegliere il segno grafico da rappresentare, inserirlo in una forma e dargli una dimensione. L’etichetta è pronta per andare sulla bottiglia, alla quale si adatterà perfettamente senza rischio di disincollaggio. www.etike.it

HIGH RELIEF LABEL

Life is always a matter of label: Etike is something that leaves a mark, a remind that is not limited to the form but gives content to the image. Etike can communicate a strong message from the clear personality, exclusive, rich in the handmade, synonymous of search, capability and refinement. Logo, brand, strech: you can choose the graphic sign to represent, enter it in a form and gives it a size. The label is ready to go on the bottle, which it exalts perfectly without risk of desizing. www.etike.it

giugno | luglio 2012

11


Cogli un nuovo business ...

... Personalizzazione, nobilitazione e unicità . Con le stampanti digitali UV LED di Mimaki si può personalizzare qualsiasi superficie (vetro, plastica, alluminio, legno etc.) con resa cromatica eccezionale ed eleganti effetti lucidi, opachi o in rilievo. Intere produzioni, piccole e medie tirature, pezzi unici e prototipazioni a costi irrisori in tempi rapidi.

The world imagines... Mimaki delivers

BOMPAN srl Via Pasteur 15 21049 TRADATE (VA)

Tel +39 0331.81971 Fax+39 0331.819799 www.bompan.it


paperboard

Il packaging è l’anima del prodotto. Protegge, trasporta, informa e vende. Comunica con immediatezza caratteristiche e punti di forza di ciò che contiene. Per questo motivo tutti i player coinvolti nella sua creazione sono chiamati a realizzare packaging belli e sicuri, sollecitando l’attenzione e la curiosità del consumatore. A cominciare dalle cartiere, primo anello della catena produttiva. Il design di una confezione in cartoncino mostra l’innovazione, l’eleganza, l’attenzione alla produzione manuale del brand, il tutto tenendo a mente il ciclo di vita della confezione stessa in materia di riciclaggio.

Paperboard dressing the pack

Packaging is core to any product. It protects, transports, informs and sells. It instantly communicates the features and strengths it contains. For this reason, all players in its creation have to create beautiful, safe packaging, drawing the consumer’s attention and curiosity, starting in the paper mills, the first link in the production chain. Packaging design on paperboard displays innovation, elegance and attention to manual production of the brand, while always keeping in mind the lifecycle of the package for recycling purposes. giugno | luglio 2012

13

OP TIPS

a cura di | by Cecilia Cantadore

Il cartone veste il pack

PECIAL

cartoncini


paperboard

TOP TIPS

SPECIAL

cartoncini

GIOCHI DI FORME

Basta una fustella un po’ speciale per dimenticarci la “noiosa” scatola a forma di parallelepipedo. Sweet’s Candy ha scelto un innovativo pack a forma di caramella per rilanciare e “svecchiare” Gourmet Taffy, un prodotto quasi centenario.

A tutto pack con Arjowiggins Creative Papers L’offerta è davvero ricca e comprende le proposte di brand noti al mondo dei creativi, che nel tempo hanno continuato a innovarsi. Keaykolour, Pop’Set, Curious Collection e Conqueror sono le linee di prodotto che permettono di scegliere tra un’ampia varietà di cartoncini nelle più disparate grammature. A essi si è recentemente aggiunto il nuovo brand Butterfly, carta naturale in due finiture e quattro colori. www.arjowigginscreativepapers.com

All-round packaging with Arjowiggins Creative Papers A rich offering that includes known brand proposals in the creative world, which over time have undergone continuous innovation. Keaykolour, Pop’Set, Curious Collection and Conqueror are product lines that enable selection of a wide variety of paperboards in a vast range of weights. The new Butterfly brand was a recent addition to these, offering natural paper with two finishes and four colours. www.arjowigginscreativepapers.com

La famiglia Invercote

THE SHAPING GAME

All is needed is a special mould to forget that “boring” box shaped like a parallelepiped. Sweet’s Candy has chosen innovative packaging in the shape of a sweet to launch and “renew” Gourmet Taffy, a product that has been around for almost one hundred years.

Prodotta presso la cartiera svedese di Iggesund, la gamma Invercote in cartone multistrato di cellulosa sbiancata è utilizzata per la produzione di pack di cosmetici, profumi, cioccolato, prodotti farmaceutici e sigarette. Le superfici interamente patinate soddisfano anche le più complesse richieste di riproduzione di immagini nei differenti metodi di stampa. www.iggesund.com

The Invercote family Manufactured at the Swedish paper mill in Iggesund, the Invercote solid bleached board is used to produce packaging for cosmetics, perfume, chocolate, pharmaceutical products and cigarettes. The entirely coated surface even meets the most complex requirements for image reproduction using different printing methods. www.iggesund.com

14 giugno | luglio 2012


TOP TIPS

SPECIALE

paperboard

cartoncini

Nuovi colori per le marcate Chagall e Dalì Due fra le più rappresentative carte marcate realizzate da Gruppo Cordenons aggiungono al loro portafoglio nuovi colori: Chagall Blu e Pistacchio; Dalì Banana, Corteccia e Perla. Entrambe sono realizzate con fibre di pura cellulosa vergine ECF colorate nell’impasto e marcate a feltro su entrambi i lati. www.gruppocordenons.com

New colours for the Chagall and Dalì brands Two of the most representative brands of paper created by the Cordenons Group are adding new colours to their portfolio: Chagall Blue and Pistachio; Dalì Banana, Bark and Pearl. Both are manufactured with virgin ECF cellulose fibres coloured in the pulp and felt marked on both sides. www.gruppocordenons.com

CREATIVITÀ ON PACK

Bellissimo e “goloso” il pack di questi succhi di frutta monodose. L’idea è del creativo Yunyeen Yong, studente giapponese. La marca impressa sui pack è fittizia ma lo studente ha ben pensato di creare una vera e propria filosofia aziendale d’accompagnamento per questo progetto. Il designer ha infatti specificato che Jooze, l’azienda fittizia, è attenta alla salute, utilizza solo materiali riciclabili e materie prime biologiche.

CREATIVE PACKAGING

Effetti speciali Fontana Grafica è l’azienda leader nella fornitura di materiali di rivestimento di alta qualità. I suoi materiali possono essere accopiati alla carta, per conferire ai packaging gli effetti visivi e tattili più disparati. Superfici originali e materiali unici, sempre con un occhio di riguardo all’impatto ambientale, conferiscono esclusività a scatole e confezioni. www.fontanagrafica.com

Special effects Fontana Grafica is a leading company in the supply of high quality coating materials. Its materials can be coupled with paper, to give packaging a wide variety of visual and tactile effects. Original surfaces and unique materials, always with an eye on environmental impact, making boxes and packaging highly exclusive. www.fontanagrafica.com giugno | luglio 2012

15

Beautiful and “tempting”, the words used to describe this single-container fruit juice. The idea is that of the creative artist Yunyeen Yong, a Japanese student. The impressive branding on the packaging is fictitious, however the student thought long and hard about creating a real company philosophy to accompany this project. In fact, the designer specified that Jooze, the fictitious company, cares about health, only uses recyclable materials and organic raw materials.


paperboard

TOP TIPS

SPECIAL

cartoncini

MediaCard, per stampe brillanti Stora Enso amplia la propria offerta di cartoncini grafici con MediaCard, un materiale monogetto con una superficie patinata dalla finitura satinata. MediaCard può essere impiegato per varie applicazioni grafiche e d’imballaggio che richiedano un elevato impatto visivo. www.storaenso.com/specialitypapers

IL PACK PIÙ STRANO...

Il cartoncino è un materiale versatile, lo sappiamo... tanto da rendere bello persino il packaging per le salse da barbeque! www.packagingoftheworld.com

THE STRANGEST PACKAGING...

Paperboard is a versatile material, we know that... so much so it even makes barbeque sauce packaging look good! www.packagingoftheworld.com

MediaCard, for brilliant print results Stora Enso broadens its Graphical Board offering with MediaCard, a single layer (SL) board with a double silk coated surface. MediaCard can be used for various graphical and packaging applications which demand a remarkably high visual appearance. www.storaenso.com/specialitypapers

Pack di pregio con Favini Bindakote è la storica gamma di carte e cartoncini mono e bipatinate Cast Coated Favini. Majestic è la linea di carte colorate patinate con pigmenti a effetto per creare superfici brillanti, perlescenti e cangianti. Classy Covers è la carta goffrata di Favini perfetta per il rivestimento di scatole. Favini propone inoltre soluzioni e supporti per il packaging innovativo: Softy e Twist, che nascono dalla fusione tra due mondi, la carta e la moda. www.favini.com

Precious packaging with Favini Bindakote is the historic range of single and double coated paper and paperboard by Cast Coated Favini. Majestic is the colour paper line coated with pigments to create shiny, pearlescent and iridescent effects. Classy Covers is embossed paper by Favini that is ideal for covering boxes. Favini also proposes solutions and media for innovative packaging: Softy and Twist, developed by merging two worlds, paper and fashion. www.favini.com

16 giugno | luglio 2012


TOP TIPS

SPECIALE

Un campionario ad hoc Cinque categorie riconosciute come materia packaging sono le protagoniste di un nuovo strumento per gli addetti ai lavori: il campionario Packaging Fedrigoni. Ogni categoria presenta una selezione delle carte più idonee all’uso in questione, proponendo degli esempi di colore/superficie. Troviamo carte per astucci, per rivestimento, per etichette, per shopping bag e cartoncini ad alto spessore generalmente accoppiati a più strati. www.fedrigoni.com

An ad hoc sample book Five categories acknowledged as packaging material are the protagonists of a new tool for sector workers: the Fedrigoni Packaging sample book. Each category presents a selection of paper most suitable for the use in question, proposing colour/surface samples. We have paper for cases, coverings, labelling, shopping bags and very thick paperboard generally with multiple layers. www.fedrigoni.com

Il packaging nell’era 2.0 Pro Carton, l’associazione europea di produttori di cartone e cartoncino, ha recentemente presentato i risultati dello studio “L’effetto del packaging: il ruolo della confezione in cartone nella valutazione dei media”. Ne è emerso che il packaging è ancora sottovalutato rispetto all’importante ruolo che svolge ai fini del marketing e delle vendite. Soprattutto i giovani valutano il packaging come parametro di qualità e due terzi degli acquirenti online desidera vedere il packaging, che funge da poster di vendita online e al quale deve pertanto essere assegnato un ruolo attivo in qualsiasi strategia di comunicazione efficace. E quasi tutti coloro che possiedono uno smartphone vogliono acquisire le informazioni sul prodotto tramite una scansione. www.procarton.com

Packaging in the 2.0 era Pro Carton, the Association of European Cartonboard and Carton Manufacturers, has recently presented the results of its research into “The effect of packaging: the role of cardboard packaging to estimate media”. It emerged that packaging is still underestimated compared to the important role it plays in marketing and sales purposes. Young people in particular view packaging as a quality parameter and two thirds of online customers want to see packaging, which acts as an online sales poster and therefore an important role must be assigned to it in any effective communication strategy. Almost everyone with a Smartphone wants to acquire information on the product through scanning. www.procarton.com

giugno | luglio 2012

17

paperboard

cartoncini


Fair

Almost 250 exhibitors will present creative and original solutions for successful promotional activities: Packaging solutions, design, communication, promotional gifts or CRM. Detect trends and anticipate the market evolutions by attending the free conferences and exclusive exhibitions.

Information IDICE SAS - 33 Cours de Verdun - 01100 Oyonnax - TĂŠl : 04 74 73 42 33 - Fax : 04 74 73 45 22 - info@idice.fr


APPROFONDIMENTO COVER | CARTA ANALYSIS COVER | PAPER Malmero Soleil 300 g/m² by Gruppo Cordenons

tel 02 46.71.01 fax 02 48.18.507 www.gruppocordenons.com

GIALLA COME IL SOLE IL COLORE DELL’ESTATE

Ci serviva una carta che trasmettesse la voglia di estate e di sole. Una carta frizzante, dalla colorazione intensa. Era fondamentale che avesse ottima tenacità e rigidità. E naturalmente doveva essere bella, alla vista e al tatto. Abbiamo scelto Malmero!

MALMERO IN DETTAGLIO

La famiglia Malmero comprende carte e cartoncini realizzati con fibre di pura cellulosa vergine ECF (Elementary Chlorine Free) colorate nell’impasto. Questa carta si caratterizza per assenza di doppio viso, ottima speratura, superficie naturale, buona solidità alla luce, buona collatura superficiale. Carta universale, è indicata per realizzare cover, ma anche menu, cartellini, risguardi, biglietti augurali, packaging, inserti...

YELLOW LIKE THE SUN THE COLOUR OF SUMMER

We needed paper that would transmit the desire for summer and sun. Crisp paper, with an intense colour. Excellent folding and stiffness are fundamental. Naturally, it also had to be beautiful, to see and touch. We choose Malmero!

MALMERO IN DETAIL

The Malmero range includes paper and paperboard with ECF (Elementary Chlorine Free) pure cellulose fibre that is coloured in the pulp. This paper is characterised by no double face, excellent look-though, a natural surface, good lightfastness and good surface sizing. This universal paper is ideal for covers, menus, labels, greeting cards, packaging and supplements...

Per la cover di questo numero, più estivo che mai, ecco una carta particolarmente solare... gialla e divertente! For the cover of this edition, more summery than ever, here is a particularly bright paper... both yellow and funny!

giugno | luglio 2012

19


APPROFONDIMENTO COVER | NOBILITAZIONE ANALYSIS COVER | SPECIAL FINISHING by Industrialbox | foil by Luxoro

tel 051 66.30.851 commerciale@industrialbox.bo.it www.industrialbox.bo.it

SAPORI D’ESTATE Eccoci, come ogni mese a lasciare che sia la nostra copertina a parlare per noi. Questo numero di giugno/luglio è dedicato all’estate, ai suoi colori, alle sue emozioni, ai suoi sapori. Per questo motivo sul giallo solare della copertina spicca una grafica frizzante e giocosa, che luccica... HINTS OF SUMMER Here we are again, letting our cover speak for us, like we do every month. This June/July edition is dedicated to summer, its colours, emotions and flavours. That’s why the yellow on the cover is emblazoned with a sparkling, playful graphic shimmering...

Dal 1947, innovazione e ricerca della perfezione scaturiscono dalla nostra passione. Raccontare oltre 60 anni di storia è assolutamente difficile, solo visitandoci potrete capire meglio chi siamo, da dove veniamo e dove vogliamo arrivare o fin dove almeno sogniamo di arrivare, spinti come sempre dalla forza della passione per il nostro lavoro. www.industrialbox.bo.it

1 | Sorseggiando... Tra bollicine e spicchi di arancia, un freschissimo succo di frutta è il cuore della nostra cover. 2 | Bellezza touch La bottiglia, stampata in quadricromia con bianco coprente di fondo, presenta una finitura con vernice a effetto a registro e un rilievo a secco artistico, che conferisce spessore e tridimensionalità all’immagine.

3

3 | Preziosa Questo mese abbiamo scelto una tecnica che rende prezioso tutto ciò che tocca: la stampa a caldo. Il foil (fornito da Luxoro, distributore dei prodotti Kurz in Italia) fa splendere di luce propria la nostra amata testata.

1

1 | Have a sip Among little bubbles and hints of orange, a fresh fruit juice is at the heart of our cover. 2 | Touch beauty The bottle, printed in CMYK with white ink underprint, finished with spot varnish and artistic embossing that gives thickness and 3-dimensional effect to the printed image.

2

3 | Precious This month we have chosen a technique that makes everything it touches precious: hot printing. The foil (supplied by Luxoro, the distributor of Kurz products in Italy) ensures our beloved name, punctuation marks and titles beams with light.

20 giugno | luglio 2012

Since 1947, innovation and pursuit of perfection are the result of our passion. Telling over 60 years of history is really impossible, only come and visit us you can understand our identity, where we came from and where we want to go, or at least what we dream to reach, with the strongness of passion for our job. www.industrialbox.bo.it


Molto pi첫 che tipografia. Da 40 anni. Much more than printing. From 40 years.

www.gfpprinting.com

rendering 3D tablet application quality printing web social media digital publishing


Come si chiamava il mio vecchio fornitore di etichette? Bah, non ha importanza! Con la nuova stampa delle etichette di Pixartprinting il prodotto migliora e i miei guadagni aumentano. E tanto mi basta! 1000 Rotonde diametro 5 cm

,

30

00*

1000 Quadrate 10x10 cm

,

75

00*

Con la Digital Label Press inkjet SurePress L-4033A di Epson, stampare basse tirature di etichette con qualità elevata diventa più semplice e più efficiente. • Stampa a 6 colori per una grande gamma cromatica (cyan, magenta, yellow, black, orange, green). • Consegnate in foglio o a bobina • Inchiostri a pigmenti per interni ed esterni ecologici e compatibili con gli alimenti. • Incredibile risoluzione fino a 3 picolitri!

Epson SurePress L-4033A Puoi seguirci anche su: facebook.com/pixartprinting.it

Guarda anche le videopillole sul nostro canale youtube.com/user/pixartwebtoprint


*Prezzi iva esclusa, ottenuti calcolando 6 euro al m2 pi첫 15 euro di avviamento.


ipse dixit

Fare

pubblicità oggi Advertising in today’s world

Professione

pubblicitario

Il nostro appuntamento con i grandi comunicatori dà questa volta la parola a Biagio Vanacore, Presidente di TP, Associazione Italiana Pubblicitari Professionisti

Fin da piccolo ho sempre pensato che “fare” la pubblicità dovesse essere il mestiere più bello del mondo. Sì, volevo fare la pubblicità che nei miei sogni era come vivere sul “pianeta Papalla”. Certo, per quel bambino era facile pensarlo, lui andava a letto dopo “Carosello”, ma in seguito il “guagliunciello capa tosta” che continuava a coltivare il sogno di fare la pubblicità avrebbe dovuto faticare non poco per raggiungere il suo obiettivo. Altri tempi, altre situazioni, altra Italia. Il nostro Paese usciva dalle macerie di una guerra che lo aveva distrutto, ma aveva voglia di ricostruirsi. Venne il boom economico e con esso anche le cosiddette “comodità” accompagnate dalla necessità di un mercato diverso, dove si cominciava a vivere la concorrenza, dove fare pubblicità era quel plus importante per la crescita e il benessere delle aziende. Non è stato facile affermare il ruolo del pubblicitario, colui che trascorre la sua vita dando corpo e anima a un prodotto con la speranza che i consumatori sentano il suo stesso piacere al momento dell’acquisto. Il pubblicitario oggi è una persona che parla con il cuore e al cuore delle persone, è capace di avere valore e sentimenti, di fare un distinguo fra etica ed estetica. Il pubblicitario moderno è dotato di una buona capacità di ascolto, deve avere la giusta dose di conoscenze e far convivere aspettative, sogni e idee con benessere e profitto, è una persona in grado di accantonare paure e incertezze. La pubblicità si è evoluta e le nuove tecnologie aprono orizzonti diversi nel campo della comunicazione commerciale, mettendo il mestiere di pubblicitario di fronte a una nuova e appassionante sfida: essere in grado di parlare dello stesso prodotto a persone che usano strumenti differenti, di diversa cultura; e questa sfida capita in un momento di grande sofferenza dell’economia mondiale. Deve venir fuori una filosofia e una capacità di approccio diverso, dove concretezza e leggerezza convivono nella stessa stagione, dove la buona pubblicità prende il sopravvento su quella squallida, dove sexy sta per seduzione e non inganno, dove il toccare l’animo delle genti deve essere uno stile di pensiero, dove si sente ancora forte che fare il pubblicitario significa non svolgere un lavoro, ma fare il lavoro più bello del mondo.

Biagio Vanacore

The advertising

profession

Our appointment with big communicators this time leads us to Biagio Vanacore, Chairperson of TP, the Italian Professional Advertising Association

Since I was small I always wanted to “do” advertising because it must be the most wonderful profession in the world. Yes, I’ve always wanted to be in advertising which in my dreams was like living on “Papalla Planet”. Sure, it was easy as a child to think like that, he who used to go to bed after the TV programme “Carosello”, but afterwards the “stubborn kid” continued to cultivate his advertising dream and had to work very hard to achieve his objective. They were other times, other circumstances and another Italy. Our country was coming out of the ruins of the war that destroyed it, but wanted to get back on her feet. Then there was the economic boom and with it came the so-called “comforts” accompanied by the need for a different market, where competition began to flourish, where advertising was that important plus towards expanding and healthy companies. It was not easy to assert the role of advertiser, he who spends his life giving body and soul to a product in the hope consumers like it when they buy it. The advertiser today is a person who speaks heart to heart with people, who is capable of having values and feelings and make a distinction between ethics and aesthetics. The modern advertiser comes with a good listening capacity, must have the right dose of know-how and enable shared aspects, dreams and concepts with well-being and profit, a person capable of putting aside fears and uncertainty. Advertising has evolved and new technologies have opened vast horizons in the field of business communication, placing the advertising profession to the forefront of a new and enthusiastic challenge: being able to speak of the same product to people that use different tools, different cultures; this is the challenge ahead at a time of huge economic crisis on a world scale. A philosophy must be developed alongside a different approach, where certainty and flippancy exist together in the same season, where good advertising takes over from squalidness, where sexy stands for seduction and not deception, where touching people’s souls must be a way of thinking, where one still senses that advertising means not just doing any job, but doing the best job in the world.

Biagio Vanacore

24 giugno | luglio 2012


Rit pratem Biagio Vanacore, nit praessi 58 anni di Castellammare blamet velisl iliquam, di Stabia, duevolorpero consendrem figli er che condividono sequatum inim niat condunt lui laing ipit passione er ilisci per blandre la pallacanestro. velit, con endioMaster core min in Comunicazione eu facin ute conse con d’impresa henit, sis nibh e Marketing. eu faci Un dionsequam tie passato da quat dirigente lutat. Ilit iurerat d’azienda, dolore è CEO tet, quiscing di BVAetItalia vendre e Presidente esenibh eugue di Sigeta tat. Ut Italia. Nel mondo della pubblicità ha ricoperto nisl esednello ent ipiscipsum incarichi IAP, in ilPubblicità ero dolumsa ndignit Progresso lobor sit lum exer alis e in UNICOM, dove è niam si te facipisl ut stato er Vicepresidente. verciduisis eugueriure É Presidente di TP, dolore ex eugue Associazione Italiana magniam euicore ea Pubblicitari Professionisti. feuipsu scilit aliquatie te tationse commod eum zzriurem Biagio Vanacore, ver 58 yearsdunt old from sustrud at landiam, Castellammare di sequissectem velesto exercilittwo vel utem iustrud Stabia, children erci tet inis his exerae who share passion for basketball. A Masters in Corporate Communication and Marketing. A former Company Director, he is CEO of BVA Italia and Chairperson of Sigeta Italia. In the world of advertising he has held roles in IAP (Advertising Self-Governing Institute), in Pubblicità Progresso and UNICOM, where he was Vice Chairperson. He is Chairperson of TP, the Italian Association of Advertising Professionals.


le grandi interviste vip interviews

OSWALD ZUEGG «Il NOSTRO OBIETTIVO È COSTRUIRE UN BRAND FORTE ANCHE A LIVELLO INTERNAZIONALE»» INTERNAZIONALE Presidente e Amministratore Delegato di Zuegg «OUR OBJECTIVE IS TO BUILD A STRONG BRAND, ALSO AT INTERNATIONAL LEVEL»

Chairperson and Managing Director of Zuegg di | by Cecilia Cantadore

26 giugno | luglio 2012


MISSION

SULLE TAVOLE DEGLI ITALIANI, A COLAZIONE E A MERENDA, DA OLTRE CENT’ANNI. UNA TRADIZIONE DI GUSTO, NEL BENESSERE, CHE SI RINNOVA DAL 1860. ZUEGG, L’AZIENDA NATA IN SUD TIROLO DALLA PASSIONE PER LA FRUTTA DEL SUO CAPOSTIPITE, IN QUATTRO GENERAZIONI, È DIVENTATA UNA REALTÀ INDUSTRIALE DI SUCCESSO.

MISSION

ON ITALIAN TABLES, FOR BREAKFAST OR A SNACK, FOR OVER ONE HUNDRED YEARS. A TRADITION OF TASTE AND WELL-BEING WHICH HAS BEEN AROUND SINCE 1860. ZUEGG, THE COMPANY FOUNDED IN SOUTH TYROL DUE TO ITS FOUNDER’S PASSION FOR FRUIT HAS OVER FOUR GENERATIONS BECOME A REAL INDUSTRIAL SUCCESS.


le grandi interviste vip interviews

Zuegg è un’azienda con oltre 100 anni di attività. Quali sono i vostri valori e come si trasmettono in comunicazione? Il nostro obiettivo è che i consumatori sappiano chi è Zuegg e conoscano i valori della marca. Il nostro brand punta su tre valori principali: la naturalità degli ingredienti, il gusto e il garantire un’alimentazione corretta. Che linguaggi usate e quali media scegliete? Abbiamo deciso che per i prossimi due anni (almeno) non investiremo più nella pubblicità tradizionale e nell’adv tabellare, ma vogliamo utilizzare altre forme di comunicazione. Vogliamo raccontare la storia della nostra azienda, spiegarne l’identità, per questo crediamo molto nelle public relations, in tutti e quattro i paesi in cui operiamo (Italia, Germania, Austria e Russia). Intendiamo puntare sui media moderni, internet e social network, e investire molto sulla comunicazione sul punto vendita, con degustazioni e dimostrazioni. Quanto conta il packaging design? Come nascono i vostri packaging? Il packaging e il corporate design sono strumenti molto importanti, abbiamo ridefinito tutti i nostri packaging nel 2011, conferendo ai nostri prodotti una linea semplice, che esprime un concetto molto chiaro. I nostri pack nascono all’interno dell’azienda, abbiamo un concept team incaricato di definire le strategie guida della Zuegg, in Italia e all’estero, per la comunicazione e per l’innovazione.

LA NOSTRA MISSION È OFFRIRE AL CONSUMATORE I VALORI E I BENEFICI NATURALI DELLA FRUTTA

OUR MISSION IS TO OFFER THE CONSUMER THE VALUES AND NATURAL BENEFITS OF FRUIT

Zuegg has over 100 years of business behind it. What are your values and how are they transmitted to others? Our objective is that consumers know who Zuegg are and know the brand values. Our brand focuses on three main values: genuine ingredients, taste and guaranteed good food. What languages are used and what media do you use? We have decided that over the next two years (at least) we will no longer invest in traditional advertising and display ads, because we want to use other forms of communication. We want to recall the history of our company, explain its identity, and this is why we really believe in public relations, in all four countries we trade in (Italy, Germany, Austria and Russia). We intend focusing on modern media, internet and social networks and investing a lot in retail point communication, with tastings and demonstrations. How important is packaging design? How does your packaging come about? Packaging and corporate design are very important tools. We redefined all our packaging in 2011, giving our products a simple line to express a very clear concept. Our packaging is designed within the company. We have a concept team responsible for defining Zuegg’s guide strategies, in Italy and abroad, for communication and innovation.

28 giugno | luglio 2012


BIOGRAFIA | BIOGRAPHY Nata in Tirolo alla fine dell’800 come attività agricola familiare, Zuegg ha oggi raggiunto la dimensione di un gruppo internazionale. Oswald Zuegg, quarta generazione alla guida del business della storica famiglia sud tirolese, ha portato l’azienda a distinguersi anche come struttura agronoma, dedita alla ricerca minuziosa dei migliori ‘cultivar’, per ottenere una crescita sempre più sostenibile grazie allo sviluppo di prodotti sani, naturali e buoni. Established in Tyrol at the end of the nineteenth century as a family farm, Zuegg is today an international group. Oswald Zuegg, the fourth generation directing the business of this historic, South Tyrol family, has ensured the company is also distinguished as a farming business, dedicated to meticulous research into the best cultivars, to obtain everincreasing and the most sustainable growth thanks to the development of healthy, natural and good products.

Quale forma di comunicazione, magari insolita, inedita e senza vincoli chiederebbe al “genio della lampada” di esaudire? Chiederei di aiutarmi a individuare un valore unico, inimitabile, e allo stesso tempo importantissimo per il consumatore. Penso a brand come Nutella, Harley Davidson, Vespa... proporre qualcosa di unico che renda il proprio marchio inimitabile è molto difficile. La nostra unicità è il possedere campi agricoli in cui coltiviamo direttamente la nostra frutta. Stiamo cercando la soluzione più adatta per comunicarla correttamente e trasformarla in un valore unico.

“Il nostro slogan “Passione per la frutta, amore per la vita” racchiude la vocazione di Zuegg e la sua attenzione al consumatore e all’ambiente”

What form of communication, perhaps even unusual, innovative or restriction free would you ask the “genie in the lamp” to grant? I would ask for help in identifying a unique, unmistakable value that is at the same time highly important to the consumer. Brands such as Nutella, Harley Davidson, Vespa come to mind... to offer something unique because making each brand inimitable is very difficult. Our uniqueness lies in the fact we have fields in which we directly cultivate our fruit. We are trying to find the most suitable solution to correctly communicate and transform this into a unique value. giugno | luglio 2012

“Our slogan “Passion for fruit, love for life” represents Zuegg’s vocation and its care for the consumer and the environment”

29


INCONTRA... MEETS...

PROGETTAZIONE a forte valore aggiunto Originalità e qualità progettuale sono la chiave vincente per packaging e cartotecnica La cultura della progettazione come chance di successo: è la convinzione professionale e la visione strategica di Logics, distributore in Italia di tecnologie e materiali destinati al mercato del packaging e della cartotecnica. Molte aziende riconoscono l’importanza del design, ma non hanno gli strumenti per valorizzarlo. Proporre prodotti omologati è un limite, perché nel mondo del packaging e della cartotecnica la sfida si gioca sulla capacità di proporre soluzioni davvero funzionali, efficienti, innovative. Lo sviluppo del business passa da produzioni esclusive e uniche, ovvero dalla qualità progettuale; a maggior ragione nel nostro paese, considerando che il made in Italy è sinonimo di arte e creatività riconosciuti in tutto il mondo.

DESIGN with strong added value Original, quality design is the winning key for packaging and stationary A design culture with successful opportunities: this is the professional belief and strategic vision of Logics, the distributor in Italy of technologies and materials destined for the packaging and stationary market. Many companies recognise the importance of design, but they don’t have the tools to develop them. Proposing certified products is limited, because in the packaging and stationary world the challenge is based on the capacity to propose really functional, efficient and innovative solutions. Business development becomes an exclusive and unique production, or rather quality design; this is even more relevant in Italy, considering “Made in Italy” is synonymous with art and creativity recognised around the world.

I PLOTTER DA TAGLIO DIGITALE E I WORKFLOW DISTRIBUITI DA LOGICS SONO STRUMENTI VERSATILI, CAPACI DI ASSECONDARE LA CREATIVITÀ NELLA REALIZZAZIONE DI PRODOTTI ORIGINALI. THE DIGITAL CUTTING PLOTTERS AND THE WORKFLOWS DISTRIBUTED BY LOGICS ARE VERTICAL TOOLS CAPABLE OF SUPPORTING CREATIVITY TO DESIGN ORIGINAL PRODUCTS.

30 giugno | luglio 2012


... STEFANO AGAZZI

Amministratore Delegato / Ceo To Be Packing TO BE PACKING PUÒ ESSERE CONSIDERATA UN TESTIMONIAL SUL CAMPO DELLA ”FILOSOFIA” LOGICS? La nostra azienda progetta e realizza packaging a 360°, creati su misura per ogni cliente. Per questo motivo già da qualche anno abbiamo instaurato una partnership con Logics. Abbiamo installato la seconda tecnologia di taglio Zund serie G3 L2500, che ci permette di sagomare e tagliare svariati materiali (cartone, ma anche plexiglass, polistirolo...) dando forma alle nostre idee. Non potremmo farne a meno.

LOGICS COLLABORA DA ANNI CON IL POLITECNICO DI MILANO PER DARE PROFONDITÀ E CONCRETEZZA ALLE IDEE DI RICERCATORI E STUDENTI CHE INTENDONO SVILUPPARE PROGETTI DI POTENZIALE COMMERCIALE.

QUALI TIPOLOGIE DI APPLICAZIONI REALIZZATE? Solo pochi anni fa packaging significava quasi esclusivamente scatole ed espositori. Oggi, grazie all’attenzione e all’impegno di operatori appassionati come Logics, questo termine si riferisce a svariati ambiti applicativi: dalla cartotecnica pura al confezionamento di lusso, dall’interior design all’industrial, dal punto vendita commerciale all’arredo casa.

LOGICS HAS BEEN COLLABORATING FOR YEARS WITH THE ENGINEERING SCHOOL (POLITECNICO) IN MILAN TO DEVELOP AND CONSOLIDATE THE CONCEPTS OF RESEARCHERS AND STUDENTS WHO INTEND DEVELOPING DESIGNS WITH SALES POTENTIAL.

COSA TRASFORMA UN’INTUIZIONE IN UN PRODOTTO DI SUCCESSO? La giusta alchimia tra forma, sostanza, innovazione e tecnologia. I designer non devono essere artisti “astratti” ma professionisti capaci di risolvere problemi in modo originale. Un bravo progettista non è necessariamente un genio, ma colui che riesce a conciliare bellezza, funzionalità ed economia.

IS TO BE PACKAGING CONSIDERED A TESTIMONIAL OF THE LOGICS “PHILOSOPHY” SECTOR? Our company designs and manufactures 360° packaging, custom created for each client. For this reason, for some years now, we have consolidated a partnership with Logics, by installing Zund series G3 L2500 cutting technology, which enables us to shape and cut various materials (cardboard, but Plexiglas and polystyrene too..) to give shape to our ideas.

Logics distribuisce in Italia i sistemi multifunzione Zund nel mercato del packaging e della cartotecnica e si propone come partner al fianco delle aziende del settore del packaging. In Italy, Logics distributes the Zund multi-functional systems for the packaging and stationary market and offers partnership to companies in the packaging sector.

WHAT TYPES OF APPLICATIONS ARE CREATED? Just a few years ago, packaging almost exclusively meant boxes and displays. Today, thanks to the attention and commitment of eager operators such as Logics, this term refers to a variety of application sectors: from pure stationary to luxury packaging, from interior design to industry, from shops to home furnishing.

Logics via 1° Maggio 228 24045 Fara D’Adda (BG) Tel.: +39 0363 398927 www.logics.it info@logics.it

HOW IS INTUITION TRANSFORMED INTO A SUCCESSFUL PRODUCT? The right combination of form, substance, innovation and technology. Designers don’t need to be “abstract” artists, but professionals capable of solving problems in original ways. A good designer is not necessarily a genius, but someone who manages to balance beauty, functionality and economy.

giugno | luglio 2012

31


io lo farei così I’d do it this way

* Latte, uova e fantasia

Milk, eggs and a dash of imagination di / by Dario Piletti

Spazio alla creatività, soprattutto a quella “on pack”. Questa volta trasformiamo uova e latte, perché lo stesso prodotto potrebbe avere un abito diverso...

Mai come in questi anni, la confezione di un prodotto è vissuta come un mezzo per catturare l’attenzione, per renderlo appetibile, per aggiungere valore. A Milano, c’è una struttura specializzata in comunicazione che approccia lo studio del packaging in maniera un po’ differente: per VM6, la confezione deve sforzarsi di divenire, allo stesso tempo, mezzo e messaggio. Nei loro uffici di Villa Mirabello 6, splendida dimora del ‘400, ricercatori e grafici, creativi e disegnatori, fotografi e traduttori, uomini di marketing e webdesigner, collaborano nello studio, nella progettazione e nella realizzazione grafica di pack capaci di creare relazione con i consumatori. Dario Piletti, Direttore Creativo, ha accettato la nostra sfida e si è messo a lavorare sulle confezioni di due prodotti di uso quotidiano, quelle che – a furia di averle davanti agli occhi – si rischia di non notare più… Con latte, uova e fantasia ha creato una ricetta in cui l’estetica non nasce come fine ma come mezzo per ispirare le persone.

Space for creativity, especially on packaging. This time we’ll transform eggs and milk, so the same product could have a different cover...

Product packaging is now more than ever used to catch the consumer’s eye, to tempt, and to add value to the product. There’s a communications organisation in Milan that adopts a slightly different approach when it comes to packaging design: for VM6, packaging has to strive to be a medium and a message at the same time. Researchers and graphic designers, copywriters and illustrators, photographers and translators, marketing experts and web designers, all work together in their offices in Villa Mirabello 6, a wonderful 15th century building, to devise, design and produce graphics for packaging that consumers can relate to. The Creative Director, Dario Piletti, rose to Comunicando’s challenge and set about designing the packaging for two products that are used on a daily basis, whose packaging we come across every day but that we seem to notice less and less… Using milk, eggs and a dash of imagination, he created a recipe in which appearance is not a means to an end but a means to inspire people.

*

Dario Piletti, milanese, 46 anni, di cui 25 nel mondo del Graphic Design, below the line e packaging. Fondatore di Capricorn srl e partner del progetto VM6. Incredibilmente superstizioso e appassionato di isole greche, dove si rifugia appena può... // www.vm6.it Dario Piletti, from Milan, 46 years old and 25 years spent in the world of Graphic Design, below the line and packaging. Founder of Capricorn srl and partner of the VM6 project. Incredibly superstitious and passionate about the Greek islands where he escapes to whenever he gets the chance. // www.vm6.it

32 giugno | luglio 2012


Latte fresco della Centrale del Latte di Milano e uova Coccodì, due prodotti alla base dell’alimentazione di tutti i giorni: ecco come li abbiamo trasformati... Fresh milk from the Centrale del Latte (Dairy) in Milan and Coccodì eggs, two fundamental products in our daily diet: this is how we’ve transformed them...

Spazio al gusto Una dieta sana è fondamentale per vivere meglio. Eppure, quando si tratta di fare merenda, la ricchezza delle confezioni di merendine e l’importanza delle maxi bottiglie di bibite gassate ci distraggono da questa insindacabile verità. È il caso di restituire a latte e uova lo spazio che meritano. Il bidoncino da due litri di latte permette alle mamme di dare una merenda sana ai propri figli senza rimanerne sprovvisti a colazione. Le uova sono protette da una teglia pronta per ospitare una torta. Cambiare le dimensioni di un pack è più di una trovata commerciale: è stimolare nuovi momenti di consumo per arrivare a influenzare la gente.

Make way for taste A healthy diet is crucial for a better lifestyle. And yet when it comes to choosing a snack, we are tricked into overlooking this indisputable fact by the abundance of colourful snack packaging and the sheer size of the bottles of fizzy drinks. It’s about time milk and eggs reclaimed their rightful place. A two-litre milk “pail” means mum can give her children a healthy afternoon snack with enough left for breakfast the next morning. This special cake tin packaging protects the eggs and can be used after for home baking. Changing the size of packaging isn’t just a way of boosting sales: it’s a way of creating new consumer opportunities.

Buoni come un tempo Latte e uova ci hanno accompagnato nell’arco dell’intera vita. Per anni, la maggior parte dei responsabili di acquisto di oggi ha fatto colazione con la mitica piramide di latte e ha visto mamme e nonne proteggere le uova tra i fogli di carta del giornale. Eccoci quindi a rivestire questi due alimenti con la grafica di allora, su materiali di oggi. Un’evoluzione stilistica che nasce dalla continuità. Regalare alle persone il piacere di ritrovare il gusto di quando erano bambini è una promessa che pochi prodotti possono permettersi. Uova e latte sono tra questi, fin dalla confezione.

All the goodness of times gone by Milk and eggs have been an everyday part of our lives since time immemorial. For years, the breakfast tables of most of the people in charge of family shopping today will have featured traditional milk cartons and they will be able to tell you about when mothers and grandmothers wrapped their eggs in newspaper to protect them. That’s why we’ve decided to package these two food products with modern materials but using graphics from the past: an evolution in style spurred by continuity. There aren’t many products that can give people the pleasure of reliving a taste cherished in childhood. Eggs and milk can do this, from the moment you set eyes on the packaging. giugno | luglio 2012

33

Tutti i marchi citati o raffigurati sono di proprietà esclusiva delle rispettive aziende. Le elaborazioni grafiche ai packaging originali dei prodotti sono da intendersi come puro esercizio creativo. All the brands mentioned or represented are the exclusive property of the respective companies. The graphic designs on the original packaging of the products are intended for purely creative purposes only.

Dal produttore al consumatore

Nessuno conosce il latte meglio di una mucca, così come nessuno conosce un uovo meglio di una gallina. Abbiamo stilizzato questi due animali e li abbiamo messi a diretta protezione del frutto del loro operato. Il risultato è nelle due confezioni raffigurate qui sopra; colorate, divertenti, differenti. Chi ama il latte potrà mettere nel frigo direttamente la mucca e chi ama le uova, potrà metterci la gallina. Anche in questo caso, l’ornamento convive con un messaggio preciso: ogni volta che verseremo il latte in una tazza o prenderemo un uovo da quella confezione, ci ricorderemo la natura e l’origine di quel prodotto. Cos’altro si può chiedere a un pack?

From the producer to the consumer No one knows milk better than a cow, and no one knows eggs better than a hen. We’ve stylised these two animals and asked them to safeguard their own produce. The result is the two packs illustrated above: colourful, fun, something different. Milk lovers can keep a cow in the fridge, and those who love eggs can keep a hen in there. The pack comes with a clear message: every time you pour milk or take an egg from that box, you will be reminded of where that product comes from. What else could you want from a pack?


packaging

di cecilia cantadore | cecilia.cantadore@sunnycom.it

Estate: il pack si fa freddo! Summer: the pack cools off! Estate, tempo di caldo, di vacanze, di gelati e bibite ghiacciate. Ci avete mai pensato? Per molti brand arriva il momento più atteso dell’anno, in cui comunicare freschezza e benessere.

Elemento d’uso e veicolo di comunicazione, al packaging è richiesto di rispondere in maniera efficiente alle esigenze dell’utente finale, ma anche alle dinamiche di produzione, conservazione e distribuzione dei prodotti. Il tema è ancora più “scottante” quando i prodotti devono essere conservati al freddo, per non perdere le proprietà. È il caso soprattutto di pack alimentari, che devono essere belli e accattivanti ma, allo stesso tempo, poter resistere anche per lungo tempo in frigorifero o addirittura nel congelatore. Proprio in questi packaging alimentari i materiali impiegati per la confezione giocano un ruolo determinante nel garantire che il contenuto raggiunga il consumatore intatto, preservandone quindi il gusto oltre all’integrità, e contribuiscano alla costruzione della sua immagine.

Summer, a time for warm weather, holidays, ice-cream and ice-cold drinks. Would you ever have thought? For many brands the most anticipated time of year has arrived, to communicate freshness and wellbeing.

A useful element and communication vehicle, packaging is required to efficiently respond to the end users’ demands, but also product manufacturing, storage and distribution dynamics. The topic is even “hotter” when the products must be kept in a fridge, so they don’t loose their properties. This is particularly the case for food packaging, which must be beautiful and inviting but at the same time withstand long periods in a fridge or even a freezer. This is why materials used in food packaging play a decisive role to guarantee content reaches the consumer intact, preserving its flavour and integrity and contributing to image building.

34 giugno | luglio 2012


packaging

OLO NON S ... E T ESTA o scelto

m Abbia re di a rl a p i l d gato a le k c sto pa e u q in freddo “estivo” numerounicando, di Com e queste s anche ni si io z fe n co o tra trovan ali dei ff a gli sc ercati e nei superm ri per tutto frigorife . l’anno

ST NOT JUER... M SUM ided to

c We de cold related s discus ing in this g packa r” edition e “summ unicando, of Com such even if ing is found g packa rmarket e p u s on fridges s and shelve long. r all yea

QUESTIONE DI TARGET Tutti i pack estivi devono tener conto del tipo di consumatori a cui si rivolgono, differenziando il messaggio a seconda del target. Si spazia dalle famiglie al mare ai single che rimangono a lavorare nell’afa cittadina, dai giovani in spiaggia alla ricerca del divertimento ai bambini in vacanza da scuola. Un buon pack deve sapere rispondere a tutti nel modo migliore.

A QUESTION OF TARGET All summer packaging must consider the type of consumers that should be attracted to the product, differentiating the message according to the target. This ranges from families by the sea to individuals at work in the summer heat, to young people on the beach in search of fun and children on their school holidays. Good packaging must meet all the above in the best way possible. giugno | luglio 2012

35

IL MATERIALE Spesso per i pack destinati a frigoriferi e congelatori si preferisce usare materiali opachi, per riparare gli alimenti dalla luce ma anche per motivi puramente estetici poiché l’alimento surgelato non ha un aspetto attraente.

THE MATERIALS Packaging often destined for fridges and freezers prefers use of opaque colours, to protect the food from light, but also for purely aesthetic reasons because frozen food never has an attractive appearance.


packaging

INTERVISTANDO NICOLA TUCCI Marketing & Trade Category Out of Home Director Unilever Italia

IL PACK: QUANTO È IMPORTANTE PER ALGIDA? È fondamentale, è il primo elemento di comunicazione ed è immediatamente a “ridosso” del prodotto, lo riveste, ne incarna i valori. Deve attrarre e invogliare all’acquisto ed essere distintivo rispetto alla concorrenza. I colori, le immagini, i claim, le forme e la struttura stessa del packaging è fondamentale in tutto ciò.

COME NASCONO I VOSTRI PACKAGING? Da lunghi e attenti studi sul consumatore pre e post product usage, dove vengono testate varie alternative e con successivi “fine tunings” viene scelta la soluzione migliore che risponde ai requisiti richiesti in sede di progettazione. E non è mai finito, nel senso che gli studi proseguono anche dopo il lancio e vengono apportati ogni anno ulteriori miglioramenti, sia per rispondere alle mutate esigenze dei consumatori, sia per migliorare attrattività-distintività-fruibilità del prodotto. Le agenzie di comunicazione e branding e visual identity hanno larga parte in questo, traducono i brief del marketing in qualità di comunicazione sul prodotto.

PACKAGING: HOW IMPORTANT IS IT FOR ALGIDA?

It is fundamental, the first element of communication and immediately “on” the product. It covers it, incarnates its values. It must attract and entice sales and distinguish the product from that of the competition. The colours, images, claims, shapes and structure of the packaging is fundamental in all of this.

HOW DOES YOUR PACKAGING COME ABOUT? From long, careful research on consumers pre and post product usage, where various alternatives are tested and subsequently “fine tuned” to choose the best solution to meet requirements during the design stage. And it doesn’t end there, in a sense that research continues long after the launch and is improved year by year, both to meet changing consumer requirements and to improve attractiondistinction-use of the product. Communication, branding and visual identity agencies play a big part in this, converting marketing briefs into product communication.

36 giugno | luglio 2012

LA COM STAGIONALE Come cambia il modo di comunicare a seconda della stagione? I brand strettamente legati a un periodo dell’anno, come i gelati, comunicano per il 95% del proprio budget in stagione, per massimizzare gli investimenti. Il resto dell’anno è dedicato a mantenere viva la percezione del brand.

SEASONAL TRADE How does communication change based on the season? The brands closely linked to a period of the year, such as icecreams, take up 95% of the seasonal budge, to maximise investments. The rest of the year is dedicated to keeping brand perception alive.


packaging

1

2

3

4

1. Masterpack – Sacchetto per minestrone congelato (www.masterpack.it) 2. Sammontana – L’agenzia Vittorio Mancini & Associati ha curato il restyling grafico della linea di tranci e torte Sammontana volto all’equilibrio compositivo e all’ottimizzazione visuale: l’estremità superiore del pack mantiene il colore codice blu mentre nel centro della confezione primeggia il prodotto elegantemente disposto su una candida tovaglia. Un packaging estremamente raffinato nel dettaglio che si racconta attraverso lo stile del suo font e della sua targhetta di presentazione (www. vittoriomancini.com) 3. Lipton Ice Tea – Lattine limited edition create in collaborazione con gli studenti della Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, associate alla campagna di comunicazione “Stay Cool” lanciata per la stagione estiva 2012 (www.liptonicetea.it) 4. Industrialbox – Pack per salmone, realizzato in cartone nobilitato con stampa a caldo (www.industrialbox.bo.it) 1. Masterpack – Bag for frozen minestrone (www.masterpack.it) 2. Sammontana – The Vittorio Mancini & Associates Agency was behind the graphic restyling of the Sammontana logs and cakes range to provide a balanced composition and visual optimisation: the top end of the packaging keeps its blue colour, while the product reigns in the centre of the packaging, elegantly placed on a white tablecloth. Packaging with extremely refined detail recalled in the style of font and presentation. (www.vittoriomancini.com) 3. Lipton Ice Tea – Limited edition cans created in collaboration with the students of the Nuova Accademia di Belle Arti in Milan, associated with the communication campaign “Stay Cool” launched for the summer season 2012 (www.liptonicetea.it) 4. Industrialbox – Packaging for salmon, manufactured in laminated cardboard with hot printing (www.industrialbox.bo.it)

STRATEGIE DEL FREDDO L’imballaggio destinato alla catena del freddo, come caratteristica fondamentale, deve possedere resistenza alle lacerazioni a temperature sotto lo zero. Il contatto con gli alimenti surgelati e l’ambiente di lavoro con temperature sotto zero causano uno shock termico in grado di intaccare la plasticità originaria del polimero che a temperature basse tende a raggiungere il punto di cristallizzazione. Altre criticità sorgono poi quando il prodotto deve resistere per giorni, settimane, all’interno di un frigorifero, a contatto con ghiaccio e condensa. È necessario quindi selezionare accuratamente i materiali da utilizzare per la realizzazione, che siano adatti al contatto con gli alimenti, non suscettibili di variazioni organolettiche, ma allo stesso tempo belli esteticamente, stampabili e personalizzabili a piacimento, resistenti nel tempo... Facile a dirsi, ma a farsi?

COLD STRATEGIES The packaging is destined for the cold chain and a fundamental characteristic is that it must be resistant to tearing at temperatures below zero. Contact with frozen food and the work environment with temperatures below zero causes thermal shock capable of corroding the original plasticity of the polymer which at low temperatures tends to reach crystallisation point. Other criticalities arise then when the product has to stay for days or weeks in a freezer, in contact with ice and condensation. It is therefore necessary to carefully select the materials to use for the design, which must be suitable for contact with food, not susceptible to organoleptic variations and at the same time be aesthetically pleasant, printable, customisable as desired and resistant over time... Easy to say, but what about making it happen? giugno | luglio 2012

37


borse in teXuto per comunicare

i books

modello book

textile becoming sexy +39-342.3777985


COMUNICARE CON IL FOOD DI NADIA CERIANI Un gioco di contrasti, forme e colori, adatto a bambini e adulti. Una comunicazione viva, vivace, che dona al cibo anima e dinamismo, riprendendo il movimento circolare dello stellarisco. COMMUNICATING WITH FOOD BY NADIA CERIANI A game of contrasts, shapes and colours, suitable for adults and children. Lively, vivacious communication, making food animated and dynamic, similar to stellar movement of stellarisco. Nadia Ceriani. Poliedrica freelance appassionata da sempre di fotografia si è specializzata all’Istituto Italiano di Fotografia e ha collaborato a lungo con un’importante agenzia di Milano venendo a contatto con il mondo della moda e dello spettacolo, oltre che del design e dell’architettura. Questo le ha permesso di acquisire una variegata esperienza che si è tradotta in interessanti lavori che spaziano dai posati, ai servizi per grandi eventi pubblici e privati, agli still life, alla fotografia di interni. Oggi è riuscita a legare questo suo primo amore a un’altra grande passione: la cucina, trovando nel food nuovi stimoli e spunti per lavori mai scontati e carichi di emozioni. www.nadiaceriani.com

IMAGING...

IMMAGINANDO... giugno | luglio 2012

39

Nadia Ceriani. An eclectic freelancer who has always had a passion for photography, having graduated from the Italian Institute of Photography and a long-term collaborator with an important agency in Milan through which she comes in contact with the world of fashion and entertainment, as well as design and architecture. This has allowed her to acquire wide-ranging experience that translates into interesting works that range from poses to services for big public and private events, to still life and photographing interiors. She is currently managing to combine her great love with another of her passions: cooking, finding new stimuli in food and ideas for works never taken for granted and full of emotion. www.nadiaceriani.com


shoppers

di susanna bonati | susanna.bonati@sunnycom.it

Tessuto mon amour! Fabric mon amour! Torniamo a parlare di shopper e di comunicazione creata ad hoc per ogni esigenza specifica o per evidenziare il DNA di un brand. Questa volta nel nostro mirino ci sono le shopping bag in tessuto, pura espressione di stile.

Lo sapete, è sotto gli occhi di tutti, da sempre; Comunicando è l’unica testata a occuparsi della comunicazione-viashopping bags da anni, sottolineando le proprietà uniche (a volte ancora inespresse e senz’altro sotto-considerate) proprie del piccolo media itinerante. Di carta, di plastica, multimaterici; degli shoppers abbiamo sempre considerato anche la materia, firma cifrata di un oggetto che fa del riutilizzo la propria forza. Oggi? Parliamo di tela; di shopping bags in tela; di comunicazione cucita addosso al cliente con la tasca dalla forma perfetta e il risvolto della maniglia unica. Ci seguite?

Let’s get back to talking about shopping bags and communication created ad hoc for every specific need or to highlight brand DNA. This time we are focusing on fabric shopping bags, a pure expression of style.

You know, they are within everyone’s view, all the time; Comunicando is the only magazine to cover communication-viashopping bags for years, highlighting the unique properties (at times unexpressed and definitely underestimated) of this little, travelling media. In paper, plastic or multi-materials; with shopping bags, we have always considered the matter, the encoded signature of an object whose strength lies in its re-use. Today? Let’s talk about cloth; cloth shopping bags, with communication on sewn shopping bags, on customers, with perfectly shaped pockets and a single handle. Do you follow us?

40 giugno | luglio 2012


shoppers Modello ”chic” by texy, corpo borsa in carta con maniglie preziose in stoffa. www.texy.it (work in progress) (+39) 342.37.77.985 ”Chic” model by texy, the bag structure in paper with handles decorated with fabric. www.texy.it (work in progress) (+39) 342.37.77.985

INTERVISTANDO CHIARA VALSECCHI Responsabile stile texy / texy’s stylist Cos’è texy?

texy è una neonata realtà specializzata nella produzione di comunicazione attraverso il tessuto, focalizzata oggi sugli shoppers, amabili oggetti di comunicazione itinerante che noi, nella moda, non abbiamo mai sottovalutato. Venendo personalmente da una lunga esperienza maturata nelle aziende del tessile ed essendo tutt’ora consulente per grossi gruppi operanti nel settore, l’“oggetto shopper” era una logica continuazione del mio studiare materiali, forme e soluzioni innovative. L’amore per la comunicazione è una passione coltivata nel tempo...

Cosa fa texy di “diverso”?

PROFUMO DI MODA NELL’ARIA Inutile negare che il tessuto, la tela, il materiale morbido e in movimento vimento al tatto, ci fa chiudere gli occhi per sognare di moda,, per respirarne il profumo. La shopping bag è ciò che di più ù simile (comunicazionalmente parlando) possa esserci alle amate borse utilizzate da tutti coloro che... toccategli tutto ma non on gli accessori! Da chi è attento, sensibile al dettaglio, alla forma, rma, al tatto, al materiale, al colore. Ma le cose belle piacciono no a tutti; e qui, parliamo solo di bello. Della forma del bello; dell rumore del bello; della vista del bello; del tatto del bello; delle e tinte, le lunghezze, le cuciture e i tagli del bello. Attraverso uno no shopper su misura; di tessuto... FASHIONABLE SCENT IN THE AIR It’s pointless to deny that fabric, cloth, that soft material that moves to the touch, makes us close our eyes and dream about fashion just by breathing its scent. The shopping bag is the closest we get (in terms of communication) to those beloved bags used by anyone who... let’s you touch anything, just not their accessories! Those who are careful, sensitive to detail, shape, touch, material and colour. But, everyone loves nice things and here we only talk about beauty. Talking about beautiful shapes, noises, sights and touching beautiful things, colours, lengths, sewing and tailoring. All this, in a customised shopping bag, a cloth one...

Ascolta le esigenze, per iniziare. Quelle vere, uniche e irripetibili dell’azienda che ha di fronte. Non amiamo avere “modelli già pronti” e standard. Ci piace prenderci cura delle necessità uniche, costruendo un capo su misura ogni volta.

A chi vi rivolgete?

A tutti quelli che credono in una comunicazione personalizzata, diretta, sofisticata e divertente. A chi organizza eventi, saloni, a chi è responsabile comunicazione di un’azienda, a chi ha un negozio... a chi vuole affiancare l’accessorio diverso alla propria collezione di abbigliamento. A chi crede nel proprio DNA, che per definizione è un patrimonio unico.

What is texy? texy is a new company specialising in the production of communication through fabric, currently focusing on shopping bags, those mellow objects of travelling communication that we, in fashion, have never underestimated. Personally speaking, from a long background matured in textile companies and having been, up to now, consultant for large companies in the sector, the “shopping bag” was the logical continuation of my studies into materials, shapes and innovative solutions. Love for communication is a passion cultivated over time.

What makes texy “different”? Firstly, it responds to requirements. Those real, unique and individual requirements of the company it has in front of it. We aren’t lovers of “readymade” or standard models. We like to deal with individual requirements, providing a customised product every time.

Who do you work for? Anyone who believes in customised, direct, sophisticated and fun communication. To those organising events, exhibitions and anyone responsible for corporate communication, shop owners... anyone wanting to support their own clothing collection with a different accessory. Anyone who believes in DNA, which is by definition unique to all of us.

giugno | luglio 2012

41


MARKETING

E le orecchie? What about ears?

di Claudio Pella claudio.pella@soundidentity.com

Claudio Pella, dopo una carriera come Manager della pubblicità trascorsa tra Milano, New York e l’America Latina e un incessante divertimento come musicista, ha fatto convergere professione e passione fondando, con Stefano Fontana, Sound Identity, società specializzata nel creare l’identità sonora dei brand.

Vista l’altissima quantità di stimoli di comunicazione che raggiungono il consumatore, la pluralità di occasioni in cui un brand può raggiungere il proprio, magari per un attimo e in competizione con altri, forse è il caso di preoccuparsi un po’ più a fondo degli elementi di rilevanza, coerenza ed efficacia della comunicazione. Ed è qui che può tornare molto utile fare appello a un senso poco considerato nelle strategie di branding: l’udito. Oggi alcune aziende utilizzano con successo un logo sonoro ma la maggior parte dei marchi sono ancora privi di questo elemento rafforzativo. Perché?

Claudio Pella, following a career as an Advertising Manager in Milan, New York and South America and ceaseless enjoyment of music, decided to merge his profession and passion to establish Sound Identity, with Stefano Fontana, a company specialising in creating identity though sound branding.

Given the highest quality of communication stimuli reaching the consumer and the multiple occasions in which a brand can reach its objective, perhaps for an instant and in competition with others, now is the time to further investigate the important, coherent and effective elements of communication. This is the reason why it is becoming useful again to appeal to a rather neglected sense in branding strategies: hearing. Some companies are currently successfully using sound branding, however the majority of brands have still not availed of this strength. Why?

42 giugno | luglio 2012


MARKETING

Le aziende prestano grande attenzione agli elementi visivi e qualsiasi brand che si rispetti ha una bibbia sull’uso del marchio e dei colori, mentre quasi nessuna azienda ha codificato gli elementi per creare un proprio linguaggio sonoro coerente nel tempo e con l’identità di marca, distintivo e caratterizzante. Ma perché un marchio non dovrebbe essere riconoscibile anche quando gli occhi non possono essere coinvolti o sono impegnati altrove? I ritmi, i timbri, le armonie costituiscono un linguaggio chiaro a tutti, spesso più delle parole stesse: posso dire “lento” o “veloce” ma è molto più efficace contrapporre un ritmo di 80 battiti al minuto a uno di 140. Posso dire “tecnologico” o “naturale”, ma è più evocativo un bel suono elettronico e il rumore dell’acqua che scorre. E posso mettere un po’ di malinconia e di romanticismo in una frase

IL JINGLE

Quando la pubblicità era giovane, uno dei luoghi comuni della professione era: “se non sai cosa dire, cantalo”. Fu così che nacquero i jingle, precursori del logo sonoro.

JINGLES

Companies are highly attentive to visual elements and every self-respecting brand has a bible on the use of the brand and colour, while very few companies have coded elements to create their own sound language that is coherent over time and create a brand identity that is distinctive and characterising. But why shouldn’t a brand be recognised without involving the eyes, and what if we are looking elsewhere? Rhythm, timbre and harmony compose a clear language for everyone, often more than saying the same words: I can speak “slow” or “fast”, but it is much more effective to compose a rhythm with 80 beats per minute and one with 140. I can speak “technologically” or “naturally” , however wonderful electronic sounds or flowing water are giugno | luglio 2012

43

When advertising was first emerging, one of the most common sayings in the profession was: “if you don’t know what to say, sing it”. That’s how jingles came about, predecessors of sound branding.


MARKETING

IL LOGO SONORO Oggi alcune aziende lo utilizzano con successo: ad esempio Microsoft e Nokia direttamente dal device, BMW e McDonald’s come firma delle campagne di comunicazione.

SOUND BRANDING Today, some companies successfully use it: for example Microsoft and Nokia directly from their devices and BMW and McDonalds have communication campaign signatures.

assertiva passando da un accordo maggiore a una minore settima (ok, questo dovrei farvelo sentire, ma fidatevi!). Un altro luogo nel quale i marchi non utilizzano abbastanza la forza comunicativa della musica sono i flagship store. Le catene dei grandi marchi spendono moltissimo per la progettazione degli arredi, ma poi nel negozio arredato con vecchi legni di quercia e colori autunnali passa un pezzo house perché piace al commesso e nel tempio della tecnologia imperversa la bachata perché c’è una ragazza che sta facendo un corso di ballo latino. In questi casi è possibile che molti clienti non decodifichino razionalmente qual è il problema, ma è inevitabile che tutti percepiscano una distonia, una disarmonia che rovina l’experience per la quale l’azienda tanto ha investito. Un esperimento

more evocative. And I can add a bit of melancholy and romanticism in an assertive sentence passing from a major chord to a minor seventh chord (Ok, I know you’d have to hear it to understand, but trust me!). Another area in which brands are not using enough communicative musical strength is in flagship stores. The big brand chains invest so much in furnishing design, but then they play house music in a shop full of aged oak furnishings and autumnal colours because the shop assistant likes that music. The same goes for a technological temple raging with Bachata music because one of the girls is doing a Latin dance course. In such cases, customers may not even rationally notice the problem, but it is inevitable that everyone can perceive such contrasts, such disharmony that ruins the experience in which

44 giugno | luglio 2012


MARKETING

facile che potete fare anche da soli con il vostro ipod: non è (ovvio) che se state ascoltando una musica dal ritmo molto veloce e ad alto volume vi muovete più rapidamente? Non è che applicato a un negozio questo meccanismo tenda ad abbreviare/allungare i tempi di permanenza? Non è che se state guardando un tramonto, avere nelle orecchie il Bolero di Ravel o i Chemical Brothers cambia? E un paio di scarpe, una bottiglia di vino? E tutto ciò come influenza lo scontrino? Chi sa la risposta? Chi si è fatto sul serio la domanda? Forse la musica, nonostante accompagni la comunicazione fin dalla sua nascita, è un territorio ancora parzialmente inesplorato che detiene potenzialità inespresse per rafforzare l’identità di marca. Sound image: ne avete mai sentito parlare, prima d’ora?

the company has invested so much. Here’s an easy experiment you can even do by yourself with your iPod: are you aware that if you listen to music with a very fast, loud rhythm, you move more quickly? If you apply this to a shop the mechanism tends to shorten/prolong your stay! Think about looking at the sunset, listening to Bolero by Ravel or the Chemical Brothers! The effect is different, isn’t it? And how about a pair of shoes, a bottle of wine? Would this impact on how much you spend? Who knows? Have you really asked yourself? Perhaps music, despite the fact it has accompanied communication since the very beginning, is still a partially unexplored territory holding unspoken potential to reinforce brand identity. Sound image: have you ever heard of it before now? giugno | luglio 2012

45


a cura della redazione by editorial staff

NOTIZIE news

Award al pack design Award for pack design UN MESSAGGIO VIVO E VEGETO Gruppo Sanfaustino lancia sul mercato il primo mailing con i semi. Frutto della filosofia green aziendale, questa soluzione impreziosisce l’attività di direct marketing aggiungendo dei semi al messaggio. Proprio in questi giorni 10.000 direttori marketing e agenzie di comunicazione hanno ricevuto il primo mailing green, con un messaggio propositivo che offre alle aziende nuove opportunità comunicative. Un mailing made in Italy che racchiude al proprio interno una bustina di semi di basilico, pianta simbolo dell’italianità. www.psf.it

AN ALIVE AND KICKING MESSAGE

Sanfaustino Group has launched on the market the first mailing using seeds. Fruit of a green corporate philosophy, this solution enriches the direct marketing business by including seeds in the message. In the last few days 10,000 marketing directors and communication agencies have received the first green mailing, with a proactive message offering companies new communication opportunities. Mailing “Made in Italy” that includes a packet of Basil seeds, the symbolic Italian plant. www.psf.it

Svelati i vincitori del Popai Award 2012. Per la nuova categoria dedicata al mondo del “Packaging Design” ha vinto il progetto, presentato dall’azienda partenopea, Bi&Bi Advertising, per Ferrero, dal titolo “Rendiresto Tic Tac Lilliput”. www.biebiadvertising.com The winners of the Popai Award 2012 have been revealed. For the new category dedicated to the “Packaging Design” world, the winning project, presented by the Neapolitan company Bi&Bi Advertising, went to Ferrero, entitled “Rendiresto Tic Tac Lilliput”. www.biebiadvertising.com

Limited edition

Take life with philosophy, the ironic and fun one in Peanuts. The new limited edition Moleskine, with a punched black cover with the Peanuts theme in glossy black and white, is pleasantly hanging in the balance between reflections on the world and a day to day agenda.. www.moleskine.com

IN ALTA QUOTA I racconti delle avventure di Giuseppe Petigax, Guida Alpina di Courmayeur, sono stati raccolti in un libro, interamente realizzato con le carte Arctic Paper: Arctic Volume HighWhite 130 g/m2 per le pagine a colori, Munken Pure da 100 g/m2 per quelle in bianco e nero, Arctic Volume White da 300 g/m2 per la copertina. www.arcticpaper.com

ON GREATER HEIGHTS

The adventure tales of Giuseppe Petigax, the Alpine Guide in Courmayeur, were collected in a book entirely manufactured using Arctic Paper: Arctic Volume High White 130 g/m2 for the colour pages, Munken Pure 100 g/m2 for those in black and white and Arctic Volume White 300 g/m2 for the cover. www.arcticpaper.com

Limited edition

Prendere la vita con filosofia. Quella ironica e divertente dei Peanuts. La nuova limited edition Moleskine, con copertina nera punzonata con tema Peanuts in bianco e nero lucido, è piacevolmente in bilico tra riflessioni sul mondo e organizzazione del quotidiano. www.moleskine.com

EFFETTO TATUAGGIO

Per la confezione della vodka Good Ol’ Sailor, Galatea si affida a materiali di altissima qualità per offrire ai clienti un packaging all’avanguardia in PET riciclabile e un nuovo spirito sostenibile. CCL Label Decorative Sleeves ha creato l’etichetta sleeve della bottiglia, con un effetto “tattoo” di fortissimo impatto. www.ccl-label.com

TATTOO EFFECT

To package Good Ol’ Sailor Vodka, Galatea avails of the highest quality materials to offer clients state of the art, recyclable PET packaging and a new sustainable spirit. CCL Label Decorative Sleeves have created the label sleeves for the bottle, with the “tattoo” effect for the strongest impact. www.ccl-label.com

46 giugno | luglio 2012


NUOVI COLORI IN ARRIVO

Favini amplia la gamma di Burano, le carte colorate ideali per la stampa, il packaging e le lavorazioni cartotecniche. Il nuovo campionario si arricchisce di cinque colori, arrivando così a offrire complessivamente 35 varianti cromatiche. www.favini.it

NEW COLOURS ON THE WAY

BLACK BOX PROJECT IN ROSSO Il tour che porta per il mondo creatività “in scatola” è arrivato anche in Italia. Nella tappa milanese è stata svelata la creazione di Jeff Nishinaka, designer giappoamericano, che ha utilizzato la carta Iggesund per reinterpretare il mito greco del vaso di Pandora. Ha scelto il colore rosso, simbolo di femminilità nella cultura giapponese. www.blackbox.iggesund.com

Favini extends the Burano range, the coloured paper ideal for printing, packaging and stationary manufacturing. The new sample is enriched with five colours, to offer an overall 35 colour varieties. www.favini.it

BLACK BOX PROJECT IN RED

The tour that brings creativity around the world “in a box” has arrived in Italy. The Milanese stage revealed the creation by Jeff Nishinaka, the Japanese- American designer, who used Iggesund paper to reinterpret the Greek myth of Pandora’s box. He chose red, the symbol of femininity in Japanese culture. www.blackbox.iggesund.com

WATERBOX NOTHING ELSE

WATERBOX SHOWROO M 2125 BISCAYNE BLVD # 100, MIAMI FL 33137 T 305-571-9 430 - F 1 305-395-7 432 STORE HOURS 9 AM - 6 PM SATURDAY 10 AM - 4 PM www.waterboxmiam i.com

BRANDS IN EXCLUSIVI

TY

WATERBOX: NOTHING ELSE DDM Advertising, agenzia di relazioni pubbliche e pubblicità a servizio completo con sedi in Italia e negli Usa, prosegue la conquista oltreoceano firmando la nuova adv campaign per Waterbox, marchio appartenente a MC Luxury Group. www.ddmadvertising.com

LONDON CALLING

Events In & Out, l’event agency di Annamaria Ruffini CMP, avvia un ambizioso programma di espansione territoriale in Europa aprendo una sede commerciale a Londra, guidata da Mariano Genzone. www.eventsinout.com

LONDON CALLING

Effetti metallizzati | Metallic effects

Events In & Out, the event agency by Annamaria Ruffini CMP, launches an ambitious territorial expansion program in Europe by opening a sales office in London, directed by Mariano Genzone. www.eventsinout.com

WATERBOX: NOTHING ELSE

Kurz ha presentato un nuovo processo di finitura che, come per magia, riproduce un raffinatissimo scintillio metallizzato su prodotti stampati in digitale. La foglia si chiama Digital Metal ed è distribuita in Italia da Luxoro. www.luxoro.it

DDM Advertising, the public relations and advertising agency offering a complete service with offices in Italy and America, continues its transatlantic conquest by signing the new Waterbox advertising campaign, the brand belonging to MC Luxury Group. www.ddmadvertising.com

Kurz presented a new finishing process which magically reproduces the finest metallic gleam on digitally printed products. The leaf is called Digital Metal and is distributed in Italy by Luxoro. wwww.luxoro.it

giugno | luglio 2012

47


Un tifo da collezione

Per il Campionato europeo UEFA, di cui Coca-Cola è sponsor, un serie di lattine collezionabili con un k-visual riconducibile all’universo Coca-Cola svela le lettere della parola Italia. La grafica è di Artefice Group. www.coca-cola.it

A collectable fan

10957 Non è un semplice numero ma una straordinaria raccolta di progetti realizzati in 30 anni di attività dello studio milanese Esseblu di Susanna Vallebona (1981-2011), magistralmente raccolti in un libro che è esso stesso un progetto ben concepito, secondo i sani tradizionali dettami della grafica editoriale, e stampato a regola d’arte da Fontegrafica. wwww.esseblu.it

To mark the UEFA European Championships, sponsored by Coca-Cola, a series of collectable cans are available with a k-visual referencing the Coca-Cola universe to reveal the letters of the word “Italia”. Graphics are by Artefice Group. www.coca-cola.it

10957

It’s not just a number, but an extraordinary collection of projects developed over 30 years of business in the Milanese studio Esseblu owned by Susanna Vallebona (1981-2011), masterfully collected in a book which is a well-conceived project, according to the healthy, traditional dictates of editorial graphics and state-ofthe-art printing by Fontegrafica. www.esseblu.it

Il cartone fa Ecodesign Cardboard, the making of Ecodesign Tappo, Mattoni, More_Light e 2Onde. Questi i nomi delle nuove soluzioni d’arredo della Collezione Ecodesign dello Studio Giorgio Caporaso Design presentate al Fuori Salone 2012. Proposte esclusive che, grazie alla collaborazione con Logics e all’ausilio della tecnologia Zund prendono vita. www.logics.it

ETICHETTE ON DEMAND

Pixartprinting inaugura un nuovo reparto per realizzare etichette anche per piccoli lotti o in limited edition, ordinabili in pochi semplici passaggi via web. Alessandro Tenderini, Direttore Generale Pixartprinting, commenta: “Ci rivolgiamo alle piccole/medie aziende che operano nel settore food & beverage”. www.pixartprinting.it

Tappo, Mattoni, More_Light and 2Onde. These are the names of the new furnishing solutions in the Ecodesign Collection by Studio Giorgio Caporaso Design presented at the Fuori Salone Exhibition 2012. Exclusive proposals which, thanks to collaboration with Logics and the help of Zund technology, come to life. wwww.logics.it

LABELS ON DEMAND

Pixartprinting inaugurate a new division to create labels on demand, even for small batches or limited editions. Order them online in a few simple steps. Alessandro Tenderini, General Manager of Pixartprinting, commented “We want to reach out to small/ medium companies operating in the food & beverage sector. www.pixartprinting.it

48 giugno | luglio 2012


NOTIZIE news

STRATEGIE

Il gruppo Giunti & Messaggerie annuncia la fusione in Internet Bookshop Italia (IBS.it) della società Altair (Melbookstore). Nasce quindi un nuovo soggetto di primaria grandezza nel panorama italiano del commercio di libri e prodotti home video e musicali. www.ibs.it

“VIVA LA CARTA”

Assocarta ha presentato un nuovo kit ludico-informativo per la scuola, una scatola-gioco rivolta ai docenti della scuola primaria e secondaria di primo grado, che possono farne richiesta gratuitamente, con l’obiettivo di promuovere un’informazione “trasparente” e responsabile sull’importanza e sulla sostenibilità ambientale della carta e del suo processo di produzione e di riciclo. www.assocarta.it

STRATEGIES

Giunti & Messaggerie Group announces its merging with Internet Bookshop Italia (IBS. it) of the company Altair (Melbookstore). This will give rise to a new merger of primary importance in Italy for the sale of books and home and music videos. www.ibs.it

“LONG LIVE PAPER”

Assocarta presented a new educationalinformative kit for schools, a boxgame aimed at primary and secondary schoolteachers, available on request free of charge, with the objective of promoting “transparent” and responsible information on the importance and environmental sustainability of paper and the production and the recycling process. www.assocarta.it

“DATECI UN’IDEA E LA REALIZZEREMO”

Una frase che si addice a Grafica Valdarno. Lo dimostra questo astuccio a cannocchiale, che viene consegnato steso ma con due semplici gesti calza il coperchio sul fondo, racchiudendo per esempio un bijou o un completo intimo da scoprire al suo interno, oppure può restare semiaperto per sprigionare la fragranza di un pot-pourri o di una candela. Declinabile in varie misure, prevede un’incollatura che può essere gestita manualmente o industrialmente a seconda della quantità. www.graficavaldarno.it

“GIVE US A CONCEPT AND WE’LL CREATE IT”

A sentence fit for Grafica Valdarno, as you can see from this binoculars case, delivered lying down but in two simple gestures the lid goes back, enclosing for example a jewel or an underwear clothing within, or possibly half-open to capture the fragrance of potpourri or a candle. Declinable in various measurements, it can be manually or industrially glued based on the quantity. www.graficavaldarno.it

BOX D’AUTORE

Lazzaroni rende omaggio all’arte, creando due pack limited edition in latta, dedicati a Gustav Klimt e agli Impressionisti. “The sweet kiss”, ad esempio, è ispirata al più famoso tra i capolavori di Klimt, “Il Bacio”, ed è stata prodotta in soli 3.876 pezzi (1862 anno nascita di Klimt + 2012 anno anniversario). www.lazzaronisaronno.com

AN ORIGINAL BOX

Lazzaroni pays homage to art, by creating two limited edition packs in tin, dedicated to Gustav Klimt and the Impressionists. “The Sweet Kiss”, for example, is inspired by the most famous of Klimt’s works, “The Kiss”, with only 3,876 pieces produced (1862, the year Klimt was born + 2012 the anniversary). www.lazzaronisaronno.com giugno | luglio 2012

49


APRITI SESAMO Un pack speciale, che si apre come uno scrigno per mostrare le preziosità che contiene. La realizzazione è di Cartoindustria, azienda campana operativa nel settore della cartotecnica. www.cartoindustria.it

OPEN SESAME

A special pack, opening like a case to display its precious content. Created by Cartoindustria, the Campana company operating in the stationary sector. www.cartoindustria.it

PROVOCAZIONI ESTIVE Originale, inconsueta, spudorata: è la campagna 2012 dell’Ente nazionale protezione animali contro l’abbandono, realizzata da Saatchi&Saatchi, che gioca sui doppi sensi. Non è inconsueto, nei bagni pubblici, leggere frasi spinte e volgari: pensate a ciò che viene in mente leggendo “Cerco padrone per obbedire a ogni suo ordine. Mi piace leccare e provare nuovi giochi”… E se fosse un cane a leggere la stessa frase? www.saatchi.com

IN SELLA!

Enpa ringrazia per questo spazio

SUMMER PROVOCATION Original, unusual and blatant: this is the 2012 campaign by the National Animal Protection Association against abandonment, designed by Saatchi&Saatchi, playing on double-entendres. It’s not unusual in public toilets to read risqué, vulgar comments: what comes to mind reading “Seeking owner to obey his every order. I like licking and trying new games”… And what if a dog was reading that very sentence? www.saatchi.com

Ogni anno migliaia di cani e di altri animali di ogni specie e razza vengono abbandonati. L’Ente Nazionale Protezione Animali si impegna ogni giorno per salvarli e ospitarli nei propri rifugi. Anche tu puoi donare una nuova speranza di vita: adotta un cane abbandonato oppure prenditene cura a distanza. Per sostenere le nostre iniziative invia il tuo contributo tramite bonifico bancario intestato a E.N.P.A. Ente Nazionale Protezione Animali - Onlus Comunic. e Sviluppo Banca d’Alba - IBAN: IT 39 S 08530 46040 000430101775. www.enpa.it

Monini: nuovo logo ed etichette Monini: new logo and labels Ridisegnate per rendere più spiccata e riconoscibile la personalità di ciascun olio, le nuove etichette presentano diverse cornici cromatiche che guidano il consumatore nella scelta del prodotto, mentre la loro forma è resa più sinuosa grazie a una fustella più arrotondata. Nuovo stile anche per le bottiglie, che saranno impreziosite da un decoro in rilievo e avranno un cuore “eco sostenibile”, utilizzando vetro riciclato. www.monini.com Re-designed to ensure the character of each oil is more distinct and recognisable, these new labels present various coloured frames to guide the consumer when choosing the product, while their shape is made more sinuous thanks to a rounder die. The bottle too will be restyled and enriched with embossed decor with an ”eco-sustainable” heart, using recycled glass. www.monini.com

50 giugno | luglio 2012

Pasubio con il suo “Equipe Espositore Teste” per Selleria Equipe si è aggiudicato il primo posto al Popai Award per la categoria “Display Non Durevole”. Il riconoscimento si inserisce nella quinta edizione dell’Italian Popai Award, il concorso indetto da Popai Italia che premia le migliori realizzazioni e attività per il punto vendita. www.pasubio.it

IN THE SADDLE!

Pasubio with its “Equipe Espositore Teste (Head Display Team)” for Selleria Equipe was awarded first place in the Popai Award for the “Display Non Durevole (NonDurable Display)” category. This recognition came as part of the fifth edition of the Italian Popai Award, the competition organised by Popai Italia that rewards the best creations and activities for retail points. www.pasubio.it


NOTIZIE news

GRAPPA RESTYLING La Distilleria Andrea Da Ponte presenta il restyling della Vecchia Grappa di Prosecco 8 annate. La nuova bottiglia, più slanciata, è vestita da una nuova etichetta graficamente più fresca, dal taglio originale e dinamico. www.daponte.it

GRAPPA RESTYLING

The Distilleria Andrea Da Ponte presents the restyling of its Vecchia Grappa di Prosecco 8 year vintage. The new, sleeker bottle, comes with a graphically refreshed label with an original and dynamic cut. www.daponte.it

STRATEGIE DI BRANDING

Soluzione Group, agenzia di comunicazione guidata da Fabrizio Senici, Presidente e Senior Branding Consultant, lancia Branding Intelligence, un nuovo pacchetto di servizi integrati per lo studio, la realizzazione e il mantenimento di brand aziendali e di prodotto. Branding Strategy, Brand Design, Brand Reputation e Brand Management sono le 4 aree di cui si compone il pacchetto di servizi offerti. www.soluzionegroup.com

I Ghiaccioli Fabriano Fabriano Ice Lollies Limone, lime, panna e lampone: sono i Ghiaccioli dell’estate 2012, quaderni firmati Fabriano Boutique e realizzati in collaborazione con l’Atelier Vostok. Freschi e divertenti, la loro rilegatura è realizzata con la vera stecca di legno dei ghiaccioli , fermata da un elastico. www.fabrianoboutique.com Lemon, lime, cream and raspberry: the summer 2012 ice lollies, notebooks by Fabriano Boutique and created in collaboration with Atelier Vostok. Fresh and fun, their binding is a real ice lolly stick held in place with an elastic band. www.fabrianoboutique.com

BRANDING STRATEGIES

CERTIFICAZIONI

Tutti le carte prodotte presso lo stabilimento della cartiera UPM in Germania hanno ottenuto la certificazione EU Ecolabel. Questa certificazione garantisce che la carta prodotta risponde a tutti i criteri ambientali riguardanti le emissioni in aria e acqua, così come i consumi chimici ed energetici. Inoltre, le origini delle fibre del legno provengono da fonti conosciute. www.upm.com

Soluzione Group, the communications agency directed by Fabrizio Senici, Chairperson and Senior Branding Consultant, launches Branding Intelligence, a new integrated services package for the research, design and sustainability of corporate and product branding. Branding Strategy, Brand Design, Brand Reputation and Brand Management are the 4 areas composing the services package offered. www.soluzionegroup.com

Nuova visual identity

Artefice Group ha studiato l’identità visiva per il lancio del nuovo Activia Fresh Danone. ll pack trasferisce tutte le caratteristiche del prodotto comunicando la freschezza di questo drink, la garanzia di marca e la differenziazione dei gusti. www.arteficegroup.it

CERTIFICATIONS

New visual identity

All UPM paper products produced at UPM Plattling mill in Germany have now been granted the EU Ecolabel. The label guarantees that paper meets strict environmental criteria concerning air and water emissions as well as energy and chemical consumption. In addition, the origin of all wood fibre must be known. www.upm.com giugno | luglio 2012

Artefice Group researched visual identity to launch the new Activia Fresh Danone. The package transfers all the characteristics of the product by communicating the freshness of this drink, the brand guarantee and the different flavours available. www.arteficegroup.it

51


carta canta... Pusterla 1880 produce scatole e astucci, di tutti i colori… e di tutte le forme. Grandi e piccole, rivestite di carte speciali o di tela, serigrafate, stampate in offset o a caldo e complete di termoformati. La sua esperienza e il continuo aggiornamento tecnologico danno forma alle idee. Pusterla 1880 produces box and cases, in all colours… and all shapes. Big or small, covered in special paper or cloth, silkscreened, offset or hot printed and thermoformed. Its experience and continuous technological innovation lead to new concepts. Iggesund è una cartiera svedese che produce e commercializza in tutto il mondo cartoncino di alta qualità, seguendo rigorosi standard ambientali e di sostenibilità. Iggesund is a Swedish paper mill that produces and sells high quality paperboard around the world, following rigorous environmental and sustainability standards.

TUTORIAL

info@pusterla1880.com | www.pusterla1880.com massimo.falcinelli@iggesund.com | www.iggesund.com parte sopra (the above)

origami portafoto parte sopra (the above)

1

piega gli angoli

a metà

il foglio da piega alla e riportalo entrambi i lati ale back posizione origin fold to make

creases and

2 verso l’interno e riporta

in posizione origina

fold to make

fold

3

1

creases and fold

le

back

a atteggiat linea tr stesso l’angolo o la

ond piega sec

ra su se e da figu e ripiega volte com per due e rd to twic su sides inwa

ie tutt four

22

4 i lati

fold the

4

L’avete montato? Ci avete già provato? In questa pagina vi sveliamo i segreti dell’inserto che trovate tra le pagine di Comunicando. Non è un foglio qualsiasi, ma un origami da toccare, costruire, piegare, provando e riprovando, seguendo le istruzioni o l’istinto, come preferite. Il risultato? Una piccola cornice da tenere sulla scrivania, in cui mettere una bella foto.

gira

l’origami dall’altra parte

taglia cut

turn over

li

ripiega gli ango

a verso 5 prim no line l’interdotted

poi verso l’esterno

fold in the outwards inwards and

Have you used it? Did you try it yet? Here, we will reveal the secrets of the supplement found among the pages of Comunicando. It’s not just any type of page, but like Origami to touch, build and fold. You can try and try again, by following the instructions or going on instinct, whatever you want! The result? A small frame to keep on your desk, where you can keep a beautiful photo.

prima piega

parte sotto (part under)

(first fold)

origami portafoto parte sotto (part under) taglia cut

seconda piega (second fold)

a metà

il foglio e piega le posizione origina riportalo alla s and fold back

1

fold to make

crease

3

piega

a metà il foglio 2

fold in half

4 gli angoli verso e riportali in posizione orig inale fold to make creases and

do piega il foglio facen l’esterno mità piega le due estre al centro back combaciare es and fold

dall’esterno

fold to make

5

creas

1

fold back

1

2

apri le due parti piegate come da figura

open the part and

7

flatten as shown

la carta:

solleva qui e apri raise here and open

do un triango

lo take the two flaps a lower triangle and fold forming

piega dietro

i due lati come da figura e alza la linguetta triangolare

fold backward in the dotted line and sets the triangle up

solleva qui e apri raise here and open

2

prendi i due 6 inferiori e lembi ripiegali forman

8 unisci le due parti

(basta un punto di cucitrice) join the two parts with a stapler

printed by pusterla - www.pusterla1880.it creativity by comunicando - www.comunicandoweb.com

Forme geometriche, quadrati e rettangoli, colori con cui sperimentare, ecco cosa rappresenta questo origami. La stampa di questo inserto è stata curata, in tutti i suoi dettagli, da Pusterla 1880. Per la produzione è stata scelta una stampa a quattro colori, con verniciatura UV lucida e UV opaca, a registro. Pusterla 1880 ha realizzato anche la fustellatura, fondamentale per un origami, poiché permette di staccare e piegare facilmente il cartoncino. Geometric shapes, squares and rectangles, experimenting with colours; that’s what this Origami is all about. This supplement was carefully printed, taking care of every detail, by Pusterla 1880. Four-colour printing was used to create it by registering a gloss UV and an opaque UV. Pusterla 1880 also created the die cut, which is fundamental in Origami, as it allows you to easily detach and fold the paperboard.

Il nostro origami è stato realizzato su carta Iggesund Invercote G, utilizzata nelle grammatura da 180 g/m2, che esprime al massimo le sue qualità nella riproduzione di immagini. Invercote G è il cartone ideale per packaging di lusso e applicazioni grafiche di prestigio, a cui si richiede un eccellente risultato estetico. Da un lato presenta una patinatura tripla, che rende la superficie molto levigata e opaca, studiata per soddisfare ogni necessità di riproduzione di immagine, anche la più sofisticata, e garantisce un’ottima resistenza alla luce, donando lunga vita al prodotto finale. Essendo esclusivamente composto da fibre bianche, questo cartoncino offre un elevatissimo punto di bianco e un’estrema pulizia in superficie e in sezione trasversale. La facciata posteriore è incollata in superficie e adatta a soddisfare requisiti di stampa meno rigorosi.

52 giugno | luglio 2012

Our Origami was created on Iggesund Invercote G paper, weighing 180 g/m2, whose maximum quality is expressed in image production. Invercote G is ideal paper for luxury packaging and prestigious graphic applications, requiring optimum aesthetic results. On the one hand it has a triple coating, making the surface smooth and opaque, designed to meet all image reproduction needs, even the most sophisticated, to guarantee excellent resistance to light, to ensure the end product lasts. Since it is exclusively composed of white fibres, this paperboard offers the highest whiteness and is extremely clean in the superficial and transversal sections. The rear is glued to the surface and suitable for less rigorous printing requirements.


Think inside the box. Normally designers are called upon to think outside the box. What would happen if you asked the world’s most pre-eminent designers to do the opposite – to summon all their creative inspiration and think inside the box? We did!

Paris . London . amsterdam . new York Hamburg . stockHoLm . miLan moscow, dec 2012 Visit blackbox.iggesund.com and facebook.com/invercote to see more ‌

gennaio | febbraio 2012

iggesund.com

53


carta canta... Gruppo Cordenons, sotto la guida della famiglia Gilberti da quattro generazioni, è un’importante azienda italiana produttrice di carte fini e tecniche che offre al mercato internazionale oltre 2.500 prodotti specializzati per target e applicazioni. Da sempre dedica sostanziali risorse alla ricerca e allo sviluppo di carte innovative e originali mantenendo una qualità eccellente fatta di contenuti tecnologici e creatività. Cordenons Group, under the direction of the Gilberti family for over four generations, is an important Italian manufacturer of fine paper and techniques that offer the international market over 2,500 specialist products per target and application. It has always dedicated substantial resources to the research and development of innovative paper while maintaining excellent quality with technological content and creativity.

TUTORIAL

communication@gruppocordenons.com www.gruppocordenons.com Torna, alla terza uscita, la nostra rubrica che affianca “Printed on”, la campagna di comunicazione lanciata dalla cartiera Gruppo Cordenons per il 2012. Ancora una volta, l’idea è quella di legare la tipica dicitura che attesta su quale supporto è stata realizzata la stampa, “Printed on” appunto, a un inserto che trovate in Comunicando. Un modo per far toccare con mano ciò che la carta sa trasmettere, per conoscere le potenzialità dei prodotti Cordenons. Ogni uscita presenta un abbinamento di carte e tecnologie di stampa sempre diverse. Questa volta tocca alla serigrafia, la più antica e “creativa” tra le tecniche! Back to the third edition, where our magazine is running “Printed on”, the communication campaign launched by the Cordenons Group paper mill for 2012. Yet again, the idea is to bind typical wording that documents the support used for printing, giving rise to “Printed on”, a supplement with Comunicando. A way of allowing your hands to touch what paper transmits, to get to know the potential of Cordenons’ products. Each edition presents a combination of printing paper and technology that is always different. This time it’s the silkscreen, the oldest and most “creative” of techniques! Li state collezionando? Scommettiamo di sì, perché se siete lettori di Comunicando sicuramente amate la carta (come noi) in tutte le sue forme, anche – e soprattutto – quelle più sperimentali. Eccovi quindi il terzo inserto realizzato sulle carte creative Cordenons, stampato in serigrafia su Malmero Craie Juta da 300 g/m2. L’inserto, come i precedenti, è studiato graficamente secondo una suddivisione in quattro parti, per mostrare contemporaneamente il testo scavato in negativo su fondo pieno, l’immagine grande a quattro colori, un particolare della stessa immagine stampato solo in nero e il semplice testo a più colori sul fondo naturale della carta. Il tutto, in un sol colpo d’occhio!

PRINTED ON MALMERO CRAIE JUTA, 300 g/m2

la carta:

www.gruppocordenons.com

Are you collecting them? I bet you are, because if you are reading Comunicando you are definitely a lover of paper (like us) in all its forms, even – and above all – the most experimental ones. Here we are with the third supplement designed on creative Cordenons paper, silkscreen printed on 300 g/m2 Malmero Craie Juta. The supplement was graphically designed according to a sub-division into four parts, to simultaneously show the extruded text on a full background, the big, four-colour image, detail of the same image printed only in black and the simple, multi-coloured text on a natural background on the paper. All of this, at a glance!

Colorazione intensa e superficie goffrata. Sono le due caratteristiche che subito saltano all’occhio guardando l’inserto “Printed on” di questo mese. Per realizzarlo è stato scelto Malmero EB, cartoncino realizzato con fibre di pura cellulosa vergine ECF (Elementary Chlorine Free), goffrate su un lato, colorate nell’impasto e accoppiate fuori macchina. La grammatura, da 300 g/m2, rende questa carta adatta a realizzare applicazioni come copertine di libri e brochure, menu, cartellini, biglietti augurali, packaging, inserti editoriali, calendari, campionari e altro. Disponibile in 8 colori differenti, presenta anche due diverse goffrature superficiali: Juta (che abbiamo usato noi) e Antelope. Oltre all’estetica, naturalmente, questa carta rispetta tutta una serie di caratteristiche tecniche che la rendono utilizzabile in stampa. Ad esempio? L’assenza di doppio viso, un’ottima speratura, ottima tenacità e rigidità, buona solidità alla luce, buona collatura superficiale. In ultimo, Malmero EB è completamente riciclabile e biodegradabile.

54 giugno | luglio 2012

Intense colours and embossed surfaces. These are the two features immediately noticed while looking at the “Printed on” supplement this month. It was decided to create it using Malmero EB, paperboard manufactured using ECF (Elementary Chlorine Free) virgin cellulose fibre, embossed on one side, with pulp colouring and coupled outside the machine. The weight, 300 g/m2, makes this paper suitable for applications such as book and brochure covers, menus, labels, greeting cards, packaging, editorial supplements, calendars, sample books and much more. Available in 8 different colours, it also comes in two different embossed surfaces: Juta (which we’ve used) and Antelope. As well as the aesthetic appearance, this paper also naturally complies with a series of technical features to ensure this paper can be used for printing. For example? No double face, excellent look-through, excellent stiffness and folding, good light fastness and good surface sizing. Lastly, Malmero EB is completely recyclable and bio-degradable.


l’equilibrio della comunicazione

comunicare ZEN è un po’ ritornare al cuore delle cose, alla semplicità del messaggio, all’immediatezza del dire. Amiamo lavorare al meglio con il gusto di avere un pensiero in EQUILIBRIO dietro. Amiamo agire con fermezza e determinazione; perchè ogni MOSSA possa essere quella decisiva.

ZEN arte Srl, via Caprera 11, 21040 Venegono Superiore VA, tel. 0331.824896 | info@zen-adv.com | www. zen-adv.com


tutto sul naming all about naming

Béatrice Ferrari

Béatrice Ferrari è la voce più significativa del brand naming in Italia. Laureata in semiotica, comincia la sua pratica a Parigi per sbarcare nel 1989 a Milano e fondare la società Nomen Italia, prima realtà italiana completamente dedicata alla creazione di nomi commerciali della quale è socio e amministratore per 16 anni. Dal 2005 opera come professionista indipendente: offre collaborazioni di tipo strategico (brand architecture, global positioning) e creativo (brand naming e renaming). Nel 2008 lancia il brand Synesia®, che identifica un nuovo modo di fare consulenza nel campo del branding. www.beatriceferrari.com | www.synesia.com Béatrice Ferrari is the most significant spokesperson for brand naming in Italy. With a degree in semiotics, she began her career in Paris and arrived in Milan in 1989 to establish the company Nomen Italia, the first Italian company completely dedicated to the creation of brand names, where she has been partner and director for 16 years. Since 2005 she has worked as a freelancer: she offers strategic (brand architecture and global positioning) and creative (brand naming and renaming) collaboration. In 2008 she launched Synesia®, a brand identifying a new means of consultancy in the branding field. www.beatriceferrari.com | www.synesia.com

nomi fashion fashion names

info@beatriceferrari.com L’ULTIMO NATO in casa

THE LATEST ARRIVAL is

Nome semplice per il pubblico italiano: pur essendo lungo (cinque sillabe), risulta ben scandito, pacato ed equilibrato nella melodia. ‘amore&baci’ è caratterizzato da sonorità calde come la /a/ e la /o/, ed è rassicurante nelle consonanti /m/ e /b/ che evocano l’abbraccio e la sensualità. È composto da due sostantivi maschili collegati dalla congiunzione ‘e’ commerciale, evocativa di unione. A livello iconografico, presenta una coccinella che contribuisce a donare al brand un’immagine giovane, sbarazzina e vivace. Il colore nero è energico, maschile, elegante e ricercato; il rosso conferisce energia vibrante: una cromia classica, equilibrata. Il carattere tipografico è lineare, minuscolo, immediato e ben leggibile.

A simple name for the Italian public: even though it’s long (five syllables), it is clearly pronounced, with a placid, equilibrated melody. ‘amore&baci’ is characterised by warm sounds such as the /a/ and /o/ and offers reassuring consonants in /m/ and /b/ that evoke hugging and sensuality. It is composed of two masculine substantives combined with the commercial conjunction ‘e’, evoking union. At iconographic level, it depicts a ladybird that gives the brand a young, jaunty and lively image. The black is energetic, masculine, elegant and refined; the red conveys vibrant energy: classic and equilibrated colours. The typographic font is linear, miniscule, immediate and easy to read.

Fonetica Una melodia tipicamente francese caratterizza questo brand, introdotto da leggerezza e morbidezza fonetica nelle prime due sillabe /luivui/ e che si conclude con forza nella terza sillaba tronca /ton/ i cui suoni gravi e pieni conferiscono importanza e autorevolezza al nome. Morfologia Questa griffe è identificata con il nome del suo creatore: ‘Louis’ rimanda al germanico chlodwig con il significato di ‘Glorioso combattente’, mentre ‘Vuitton’ deriva dal germanico wid con il significato di ‘Foresta’. Semantica Prima della sua fama mondiale, Louis Vuitton era un ragazzo francese nato nel 1821 che a 14 anni si trasferì a Parigi per lavorare come apprendista presso un fabbricante di valigie; nel 1853 decise di mettersi in proprio e, nel 1857, diede vita alla sua prima intramontabile creazione: il baule dell’imperatrice Eugenia. Iconografia La texture più celebre al mondo è il ‘Monogramme Louis Vuitton’ che affianca alle iniziali del fondatore (LV) dei simboli di fiori e quadrifogli ispirati al design di uso orientale nella tarda era Vittoriana. Cromia Colori classici ed eleganti (bianco e nero oppure oro e marrone), cromie raffinate che rispondono con coerenza ai dettami del lusso. Esprimono ricercatezza e sobrietà. Tipografia Il monogramma LV è un’icona talmente forte che visivamente si percepisce come un simbolo originale, si perde la distinzione tra le due lettere (pur ben distinguibili). Il monogramma composto da linee oblique, dinamiche, ha un movimento danzante. Le lettere sono classiche e graziate.

Phonetics A typically French melody characterises this brand, introduced with light, soft phonetics with the first two syllables /luivui/ and with a strong conclusion in the third, breaking syllable /ton/ whose severe, full sound confers importance and authority on the name. Morphology This designer brand is identified by the name of its creator: ‘Louis’ from the Germanic “chlodwig” meaning ‘Glorious warrior’, while ‘Vuitton’ derives from the Germanic “wid” meaning ‘Forest’. Semantics Before achieving worldwide fame, Louis Vuitton was a Frenchman born in 1821 and at 14 years of age moved to Paris to work as an apprentice in a luggage factory; in 1853 he decided to set up his own business and, in 1857, his first timeless creation came into being: a trunk for the Empress Eugenie. Iconography The most famous texture around the world is the ‘Louis Vuitton monogram’ bearing the founder’s initials (LV) with flower and four-leafed clover symbols inspired by a design of oriental use from the late Victorian era. Colour Classic and elegant colours (black and white or gold and brown), showing refinement that is consistent with luxury, to express sophistication and sobriety. Typography The LV monogram is such a strong icon that it is visually perceived as an original symbol, loosing its distinction among the two letters (even though they are clearly distinguished). The monogram is composed of oblique, dynamic lines with dancing movement. The letters are classical and graceful.

amore&baci

Il brand del mese

56 giugno | luglio 2012

amore&baci


SI RINGRAZIA L’ LEDITORE PER LO SPA P ZIO CONCESSO PA

Oltre 50 mila cani si preparano a essere abbandonati. Abbandonare qualsiasi animale è un reato (articolo 727 del codice penale). Con il patrocinio di

Rai

Segretariato Sociale www.sas.rai.it

www.lav.it


marketing dei sensi Alessandro Miani marketing of sense Alessandro Miani è la voce più significativa del Marketing Sensoriale in Italia. Laureato in Medicina e Chirurgia, Ricercatore Universitario della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano e autore di numerosissime pubblicazioni, tra cui “Il Marketing dei Sensi” e “Marketing Sensoriale”, ha all’attivo anche docenze universitarie allo IED e al CdL in Scienze della Comunicazione dell’Università Vita-Salute San Raffaele.

toccare touch

Alessandro Miani is the most important voice of Sensorial Marketing in Italy. With a Degree in Medicine, the university researcher in the Faculty of Medicine at the University of Milan and author of numerous publications, including “Il Marketing dei Sensi (Marketing of the Senses)” and “Marketing Sensoriale (Sensorial Marketing)”, is also a university lecturer in the IED International School and a consultant of Communication Sciences at the University Vita-Salute San Raffaele.

alessandro.miani@gmail.com

Il senso del TATTO

A sense of TOUCH

Williams e Ackerman, professori di marketing dell’Università del Colorado e della Sloan School of Management del MIT, in una recente pubblicazione sostengono: “in aggiunta alle strategie più comuni del marketing sensoriale, le ricerche stanno evidenziando un ritorno al dimenticato senso del tatto. Tendiamo a pensare a consumatori che utilizzano il tatto perché costretti – al fine di esaminare le confezioni e depositarle nei carrelli della spesa. Tuttavia, il tatto può anche creare collegamenti simbolici tra persone e prodotti, tra acquirenti e venditori”. Il tatto torna dunque alla ribalta grazie anche alla rapida diffusione di smartphone, tablet e device di ultima generazione che devono molto del loro successo ai touch screen. Ma non è di sola tecnologia che ‘vive’ il tatto, anche marketing e comunicazione lo stanno riscoprendo come leva strategica per rendere più seducente marca e prodotto. In ogni centimetro quadrato di pelle possediamo circa 130 recettori tattili e sul palmo della mano si concentrano le nostre massime capacità. Lo sfiorare la copertina di una brochure può comunicare più e meglio di quanto possa fare il testo in essa contenuto. Il packaging deve appagare le fantasie del consumatore, anticipandogli le sensazioni, visive e tattili, necessarie a confermargli la scelta d’acquisto. Anche l’ergonomia e il design utilizzano la sensibilità tattile: ecco nascere penne e maniglie morbide da impugnare, bicchieri ‘sinuosi’ piacevoli da afferrare, biglietti da visita belli da toccare. Il marketing tattile trova applicazione anche nel food&drink: su lingua, palato e mucose della bocca sono infatti presenti recettori tattili e le aziende alimentari studiano come realizzare cibi piacevoli al ‘transito buccale’ e alla masticazione.

In a recent publication Williams and Ackerman, professors of Marketing at the University of Colorado and the MIT Sloan School of Management, sustained: “in addition to the most common sensorial marketing strategies, research is highlighting a return to the forgotten sense of touch. We tend to think of consumers using touch because they are forced to – to examine packaging and to put their shopping in their trolleys. Yet, touch can also create symbolic connections between people and products, customers and retailers”. Touch is therefore back in fashion thanks to the rapid diffusion of Smartphones, tablets and the latest generation devices whose success is mostly down to touchscreens. However, not only technology have been “touched”, but also marketing and communication have discovered this strategic lever to make a brand or product more enticing. For every centimetre squared of skin we have approximately 130 sensory receptors, with the palms of our hands being most receptive. Flicking through a brochure can provide greater and better communication than the actual text it contains. Packaging must satisfy consumer fantasy, providing advanced visual and tactile sensations, necessary to make customers purchase the product. Ergonomics and design tools are using tactile sensitivity: this has brought about pens and handles that are soft to hold, “supple” glasses with a pleasant grip and beautiful business cards you can’t help but touch. Tactile marketing also applies to food and drink: your tongue, palate and even saliva in your mouth contain tactile receptors and food companies are studying how to create food that is pleasant for “oral transit” and chewing.

58 giugno | luglio 2012


UN GADGET PER STIMOLARE I SENSI

Penne con profumazioni particolari, calcolatrici a forma e con il profumo di cioccolata, evidenziatori alla vaniglia... i gadget promozionali attraggono i consumatori giocando sugli aspetti ludici dell’acquisto. www.originalstore.it

IRRESISTIBILE VOGLIA DI CAFFÉ

Negli autobus di Seul, in Corea del Sud, è stato installato un diffusore che si attiva, grazie alla tecnologia a riconoscimento vocale, quando la radio manda in onda lo spot di Dunkin’ Donuts: si libera un profumo di caffè che “suggerisce” ai passeggeri l’idea di fermarsi in una delle caffetterie del noto brand. www.dunkindonuts.com

AN IRRESISTIBLE LONGING FOR COFFEE

The buses around Seoul, in South Korea, have diffusers installed in them that activate when the radio broadcasts an advert for Dunkin’ Donuts, using voice recognition technology: a coffee scent is released that “suggests” to passengers to stop off at one of the coffee shops owned by the famous brand. www.dunkindonuts.com

SE LO CREO, POI LO COMPRO!

Una particolare tecnica di marketing che da qualche anno viene utilizzata per conquistare soprattutto gli opinion leader è la “co-creazione”, consiste nel coinvolgere i consumatori nelle varie fasi di produzione di un prodotto, facendoli sentire come veri e propri partner dell’impresa. crowdsourcing.toweb.com

CALICI PER OGNI CARATTERE

I calici Gumdesign diventano veri e propri oggetti comunicativi che con la loro forma definiscono di volta in volta colui (o colei) che lo tiene in mano: il passionale, l’espressivo, l’estroverso, l’altruista... www.gumdesign.it

GOBLETS OF ALL KINDS

Gumdesign goblets have become real objects of communication whose shape each time manages to define the person holding them in his or her hand: the passionate, expressive, extrovert, caring one... www.gumdesign.it

IF I CAN CREATE IT, I’LL BUY IT!

“Co-creation” is a particular marketing technique which for some years now has been used to particularly conquer opinion leaders. It consists of involving consumers in the various manufacturing phases of a product, making them feel like real corporate partners. crowdsourcing.toweb.co

giugno | luglio 2012

59

A GADGET TO STIMULATE THE SENSES Particularly scented pens, calculators scented and shaped like chocolate, vanilla highlighters... promotional gadgets drawing consumers by playing on the recreational aspects of the purchase. www.originalstore.it


n

non pensarci pi첫...

FALLO!

pa gn a

201 2 / abb

ri tre s o n onati alle

vi

... e t s

a

www.zen-arte.it

c

am

nc he on -l

in e

su

ab

bo

na

m en t

u i.s

.i t com y n

Abbonamento annuale 10 numeri euro 50,00* Abbonamento biennale 20 numeri euro 95,00*

Abbonamento annuale 8 numeri euro 40,00* Abbonamento biennale 16 numeri euro 75,00*

Abbonamento annuale 4 numeri euro 20,00* Abbonamento biennale 8 numeri euro 35,00*


Comunicando n. 05/2012  

Comunicando n. 05/2012