Page 1


Gentile lettore, è il momento di rendere più vive le

Idee

1

dei tuoi clienti!

La stampa digitale non è più utilizzata solo per produrre dati variabili o piccole tirature a costi vantaggiosi. I sistemi HP Indigo, stampano con una qualità ineguagliabile e, grazie ad una vasta scelta di opzioni di finitura che donano maggior valore ad ogni stampa, le idee dei tuoi clienti possono prendere vita.

2

3

Queste sono le straordinarie opzioni di HP Indigo: 1. Colori PANTONE: La funzione di stampa a 6 e 7 colori di HP Indigo, consente di riprodurre una vasta gamma

3. Inchiostro bianco: Il nuovo inchiostro HP ElectroInk bianco utilizzato su supporti

di colori certificati PANTONE con uno spettro cromatico immenso.

colorati conferisce ai lavori sorprendenti effetti.

2. HP Indichrome colori spot: I colori di base possono essere miscelati per ottenere colori spot, ideali

4. Stampa di qualità fotografica: I colori ciano e magenta chiari aggiunti ai colori CMYK consentono di ottenere

per la riproduzione di loghi aziendali.

immagini di straordinaria qualità. 5. Effetti lucido-opaco: HP Indigo Digital Matt aumenterà la qualità delle stampe grazie alla possibilità d'ottenere effetti lucidi perfettamente a registro.

Contatti: Tel.: 800 41 052 • E-Mail: indigo.it@hp.com Internet: www.hp.com/go/arti-grafiche

4

5

PROGRESSIVE PROFITABLE PRINTING


febbraio 2011 Editoriale 6 News 10 Packaging Pozzoli e la cosmesi: il packaging si fa bello...

20

A San Valentino l’occasione fa il packaging

54

Focus cover e nobilitazione 26 Speciale calendari La carta che ferma il tempo...

Speciale calendari

28/39

Carta & Media

46/48

Eventi

50/53

Packaging

54/57

28

Nobilitazione e unicità 41 Shoppers 2011 l’odissea dello shopper ha inizio

42

Carta & Media Dal mondo della carta strategie e news “digitali”

46

Eventi Francoforte: paradiso della carta e della fantasia

50

Green Way Forest Stewardship Council o (più) semplicemente... FSC

58

L’angolo di Susanna Psycomanalisi del divenire...

61

Naming Rete e tablet: ecco i loghi che firmano l’hi-tech

64

4

febbraio 2011

C


CALEIDOS-NEXXUS.IT

Medprint 2011. Al centro del mercato.

L’unica mostra per l’industria della stampa e della cartotecnica del Centro-Sud.

Mostra delle tecnologie per l’industria grafica, editoriale e cartotecnica mediterranea

NUOVE DATE!

Fiera di Roma - Pad. 3 23 - 26 marzo 2011 Ingresso Est - via Eiffel Orario: 10.00 - 19.00

www.medprint.it Organizzata da: CENTREXPO SpA - corso Sempione 4 - 20154 Milano - Italy - tel. +39 02.3191091 - fax +39 02.341677 - e-mail centrexpo@centrexpo.it - www.centrexpo.it fini rasformazione e Af Affini Promossa da: ACIMGA Associazione Costruttori Italiani Macchine per l’Industria Grafica, Cartotecnica, Cartaria, di T Trasformazione ASSOGRAFICI Associazione Nazionale Industrie Grafiche, Cartotecniche e Trasformatrici e Gruppi collegati


editoriale

*di daniela schicchi

daniela.schicchi@sunnycom.it

Innovarsi... Sembra quasi un segreto di bellezza e forse lo è. Certo non parliamo del ringiovanimento opera di bisturi, creme e bravi dermatologi, ma di un rinnovamento che parte da uno stato mentale. Perché in definitiva tutto parte dal pensiero. E anche noi di Comunicando amiamo cercare il segreto dell’eterna giovinezza. Di quella freschezza di idee, pensieri e azioni che passa attraverso l’innovazione o, come direbbero al di là della Manica, “innovation”. E per nutrire la mente vi devo confessare che Paperworld, a Francoforte, è stata vera manna dal cielo. Quanta fantasia ho visto scatenata ovunque. E nessun ambito ne è stato risparmiato. Allestimenti, oggetti, articoli regalo e (ovviamente) le “nostre” cartiere che erano presenti davanti a un pubblico internazionale. Che dire, semplicemente fantastico. Così iniziamo a presentarvi l’innovation firmata Comunicando che ha portato sulle pagine della rivista che state sfogliando un appuntamento fisso con la rubrica Nobilitazione e unicità. Una pagina per raccontarvi le meraviglie che potrete realizzare per rendere unico ogni progetto. Dal più semplice al più prezioso ed elaborato. E poi le pagine Green che abbiamo (r)innovato per aiutare tutti noi ad affrontare con maggiore consapevolezza le tematiche legate all’ambiente. Per scoprire cosa ancora non sappiamo e come, anche nel grande mondo dei comunicatori, sia possibile stampare in modo responsabile. Tutto, infatti, passa attraverso una corretta formazione e informazione. E poi, qualche articolo di approfondimento. Perchè ora iniziamo con il parlare dei cari e vecchi sacchetti di plastica, ma l’attualità (lo abbiamo verificato già) offre numerosi spunti che meritano qualche parola in più. Dunque... benvenuti nel 2011 firmato Comunicando.

... e ringiovanire C

febbraio 2011

6


Artwork: MoltiMedia.it

Pozzoli, dove le vostre idee prendono vita. Immaginate un mondo dove le vostre idee vengono ascoltate con attenzione, trattate con la massima cura, aiutate a crescere e a svilupparsi nel modo migliore. Un mondo fatto di creatività, di qualità in tutte le fasi produttive, di ricerca dei materiali migliori e delle tecniche più innovative. Questo mondo esiste, e Pozzoli l’ha realizzato insieme ai propri clienti.

Pozzoli S.p.A. Via G. Di Vittorio 11 20065 Inzago (Milano), Italy Tel. +39 02 954341 Fax +39 02 95434240 E-mail: mail@pozzolispa.com

Pozzoli Ltd 36 Gowan Avenue London SW6 6RF - UK Tel/fax +44 020 7384 3283 E-mail: mail@pozzolispa.com

Pozzoli Deutschland GmbH Zeilweg 44 D-60439 Frankfurt am Main Tel. +49 069 58604032 Fax +49 069 58604033 E-mail: pozzoligmbh@t-online.de

www.pozzolispa.com

Pozzoli France 253, Rue Saint Honoré - 75001 Paris Tel. +33 01 44 55 01 29 Fax +33 01 44 55 01 22 Email: sales@pozzolifrance.com www.pozzolifrance.com


Offset da impazzire Stampa al prezzo della carta dal 25 Gennaio al 22 Febbraio 2011

� e r i z z a p m i a d T E S F F ! O 1 “ 1 a 0 t 2 s e o i z h r c a i r M e 9 d 2 n l a a r g o n a . fi .. a t a g o r pro Le migliori tecnologie al vostro servizio

Komori LS-429

Komori LS-840

Komori LS-1029


5.000 Volantini A5

33,75 €

*

ff.to A5 15x21 cm. stampa a colori fronte/retro su carta patinata opaca 100 gr (con carta da 300 gr 71,25€).

5.000 Schede A4

52,50€

*

ff.to A4 21x29,7 cm. stampa a colori fronte/retro su carta patinata opaca 100 gr (con carta da 300 gr 127,50€).

1.000 Locandine A3

30,00€

*

ff.to A3 29,7x42 cm. stampa a colori fronte su carta patinata opaca 100 gr (con carta da 300 gr 60€).

500 Poster A2

30,00€

ff.to 42x59,4 cm. stampa a colori fronte su carta patinata opaca 100 gr (con carta da 300 gr 60€).

www.pixart.it

*

*Offerta riservata a tutti i clienti con partita iva. Valida solo per la stampa su patinata opaca da 100 e 300 gr. Disponibile fino al 29 Marzo 2011 o ad esaurimento scorte - Tempi di consegna 5/7 gg. lavorativi dall’ordine - Prezzi iVa Va esclusa. Va

t

... ecco alcuni semplici esempi:


Strategie

Gioca la carta dell’ambiente

Lodevole impegno di Asia Pulp & Paper (APP) il colosso indonesiano attivo nella produzione di cellulosa e carta, che - sotto il pacchetto “Care for Tomorrow” - ha avviato una serie di iniziative di sostenibilità ambientale e sociale. Un modo concreto per celebrare l’appena nato “Anno internazionale delle Foreste” e per sostenere la moratoria biennale in Indonesia sulle nuove trasformazioni di aree boschive in piantagioni. In questo periodo in cui vengono congelate le licenze, la holding di Giacarta si è impegnata, in sinergia con la One Earth Foundation (in foto, il presidente Waldemar), in programmi di ricerca e progetti pilota con diverse finalità, tra cui: la salvaguardia di specie animali indonesiane di primario interesse (tra le quali la tigre di Sumatra); la realizzazione di un bio-villaggio; la messa a punto di un modello verificabile di stoccaggio del carbonio nella Kampar Carbon Reserve; programmi di gestione delle certificazioni di sostenibilità delle foreste. www.asiapulppaper.com

Coppia d’assi

Ecco l’esempio di un gioco di squadra vincente: due colossi del settore, Fabriano e Fedrigoni Cartiere hanno ridisegnato le proprie strutture societarie in un’unica capofila, la Fedrigoni SpA. Il nuovo assetto permette di ottenere vantaggi di flessibilità produttiva e risparmi nei costi grazie alla sinergia dei due brand, con ricadute virtuose sulla loro crescita. I due marchi restano comunque indipendenti e distinti, continuando a operare sui propri mercati acquisiti con una struttura di vendita e una logistica specifica. Si tutelano pertanto le peculiarità distintive dei due Gruppi: da una parte, Fedrigoni è specializzata nella produzione di un’ampia gamma di carte ad alto valore aggiunto, dalle carte per banconote a quelle di sicurezza, dalle carte adesive alle carte fini e speciali per la stampa, il packaging, le belle arti e l’ufficio. Dall’altra, Fabriano Securities è attiva nei sistemi di sicurezza e anticontraffazione, che continuerà a sviluppare come divisione operativa autonoma, pur nella struttura Fedrigoni Spa. www.fedrigoni.com

Confronti di oggi per le etichette di domani

La FINAT è l’associazione mondiale dei produttori di etichette autoadesive (e servizi correlati). Al suo interno opera lo Young Manager Club (YMC), che si prefigge di aiutare i giovani manager a prepararsi per diventare i leader aziendali di domani. I prossimi 28 e 29 marzo il Club si riunirà in un summit all’Hotel Bristol di Vienna (Austria) per tracciare le linee guida per la Leadership e lo Strategic Management. «I giovani manager vogliono conoscere gli strumenti, i processi di gestione e le metodologie di implementazione più all’avanguardia», spiega Francesc Egea, di IPE Innovaciones para Etiquetajes, Spagna, e presidente di YMC. «Nuove competenze manageriali e strumenti pratici possono aiutare i trasformatori di etichette a condurre in modo più efficiente le loro attività». Su ruchiesta dei partecipanti, il summit sara connotato da uno stile molto informale. «Abbiamo previsto relatori appartenenti al settore ed interessanti workshop interattivi; ma soprattutto verrà dedicato molto tempo ai contatti informali tra colleghi», ha assicurato Peter Dhondt di Cem, Belgio, e direttore di programma di YMC. www.finat.com - www.graficheantiga.it

C

febbraio 2011

10


Strategie 55 anni di panini

Sono passati 55 anni da quanto è stata scattata questa foto, che ritrae il primo ristorante McDonald’s a Des Plaines, nell’Illinois (Usa). Gli archi che caratterizzano la struttura daranno vita ai “Golden Arches” del logo, cioè la famosissima “M” che si imporrà in tutto il mondo. Nel corso degli anni il logo ha subìto alcune variazioni: nel 1992, ad esempio, aggiungendo un rettangolo rosso con la scritta McDonald’s in bianco sotto i Golden Arches, mentre nel 1996 è stata creata la cosiddetta “Super M” da utilizzare sui packaging dei prodotti. A settembre 2003, appare il claim “i’m lovin’ it” sotto al “Golden Arches”, per la prima campagna di marketing globale di McDonald’s. Nel 2009 un restyling del classico simbolo rende il logo più essenziale: ormai è riconosciuto in tutto il mondo e non compare più il nome dell’azienda per esteso. Una ulteriore evoluzione si è avuta nel 2010 in Europa: alla M gialla si affianca uno sfondo verde in linea con il progetto di reimaging dei ristoranti. www.mcdonalds.it

Passion 13 al servizio della creatività

Una soluzione a ogni dubbio al progetto editoriale Alecom è una società di Publishing Management che offre assistenza e guida con potenzialità multi servizio (stampa digitale, offset piana, rotoffset, cartotecnica, serigrafia) e multi prodotto (stampati pubblicitari, cartotecnici, editoriali, modulistica, packaging). Aumentando le possibilità di scelta, si moltiplicano le prestazioni, si risparmia tempo e si sfruttano le economie. Un’azienda agile ma strutturata, con una creatività particolarissima, che si rispecchia anche in un corporate tutto fantasia: copertina stampa a caldo 1 colore pastello e passaggio serigrafico1 colore su cartone greggio da 2 mm e stampa a 5 colori bianca e volta su Heidelberg SpeedMaster cd 70x100. www.alecom.it

Carta&Media

Due nuove referenze per Papyrus

Fondata in gennaio 2001 con il nome di Schneider Papier Italia, Papyrus celebra quest’anno dieci anni di attività e rinnova la sua presenza con il lancio di due nuove collezioni: il BASICs, per le carte patinate e naturali, e lo SPECIALs per le carte speciali, i cartoncini e i supporti più ricercati, con una resa ottimale e una mano molto piacevole. www.papyrus.com

11

febbraio 2011

C


Carta&Media Qui ci vuole naso

In occasione del recente Macef, Ariaprofumata ha presentato il restyling del proprio sito internet, completamente rinnovato per essere maggiormente fruibile e sempre ricco di info e aggiornamenti. L’azienda, specializzata in “comunicazione olfattiva”, vale a dire abbinare i contenuti a gradevolissimi profumi che poi richiameranno sempre il messaggio (un esempio su tutti: il suo Stand al Macef e il seducente profumo di mela verde a imprimerlo bene nella memoria), ha scelto una grafica pulita e chiara, per una home che presenta le tre aree tematiche, con i relativi link di approfondimento. www.ariaprofumata.it

Ti amo con tutto il clic

Altro che romantico ponte dei lucchetti. Oggi grazie al web, e precisamente su www.loveternity. com, ci si promette amore eterno con un semplice clic. Tutti gli innamorati possono urlare al mondo intero i propri sentimenti davanti al popolo di internet, vale a dire tutti quanti al mondo. Si tratta di un album virtuale in cui caricare, in pochi istanti, la foto preferita di coppia, scrivere una dedica destinata alla persona che si ama e ritrovarsi parte del primo grande album virtuale che celebra l’amore in tutta la sua pura essenza, evidenziando peculiarità e diversità etniche, usi e costumi delle popolazioni più disparate. Il tutto, ovviamente, gratis; risparmando pure il costo del lucchetto. www.loveternity.com

La qualità fatta a fette

Nell’ambito di un riposizionamento generale del brand, Gran Brianza (azienda di salumi e insaccati di qualità) ha voluto supportare la nuova identità anche con un nuovo sito. Ha scelto CB’a Design Solutions, agenzia di consulenza di Marca e design strategico, parte del Gruppo WPP, che ha proposto un “look and feel” fresco e immediato. L’interfaccia di navigazione, semplice e intuitiva, è suddivisa in tre sezioni principali: Responsabilità, Prodotti e Azienda. Nella sezione Responsabilità ampia visibilità viene data ai valori aziendali, a conferma dell’importanza che il consumatore e la sua salute rivestono per Gran Brianza; nella sezione Prodotti sono disponibili tutte le informazioni delle cinque famiglie di prodotti; nella sezione Azienda, infine, è possibile raccogliere informazioni sulla storia e sulla nuova identità di Gran Brianza. www.granbrianza.it

C

febbraio 2011

12


PRO-DESIGN™ PURE BY NATURE

Carta&Media

Un alleato prezioso per la carta: il web

Architettura dell’informazione e usabilità: queste le parole chiave della consulenza strategica che DGTmedia ha fornito a Mondadori Education. Obiettivo: la creazione del primo portale che raccoglie le informazioni e il catalogo relativo all’offerta di testi scolastici della casa editrice: mondadorieducation.it. Il nuovo portale è frutto della stretta collaborazione tra due team di lavoro dedicati: quello di Mondadori Education e quello di DGTmedia, che ha curato il concept, la creatività e tutte le attività di front-end. Il sito è un efficiente motore di ricerca: la navigazione comporta la scelta tra le voci di menu che fanno da filtro ai contenuti del portale e consentono di affinare via via la ricerca. Il sito prevede più modalità di navigazione: per brand, per area tematica, per tipologia di prodotto e per titolo. Il sito attualmente online non è solo una prima release di un progetto ben più complesso, che sarà implementato fino alla conclusione nel 2012. Lo spazio online verrà arricchito di contenuti editoriali e multimediali che andranno a corredare le singole “schede libro”, a popolare la sezione “ME&You” (destinata a evolvere in un vero magazine online) e a riempire il palinsesto del “Canale Video”. Tutto questo per un target che oggi è composto da insegnanti, ma che domani sarà costituito in larga misura anche da studenti. www.dgtmedia.com

PER STAMPA PROFESSIONALE LASER A COLORI PRO-DESIGN™ è la carta ideale per la stampa digitale e litografica a colori. a Elevato punto di bianco che migliora il contrasto

e aumenta l’intensità dei colori

a Formazione ideale del foglio e superficie perfettamente liscia, che consentono di mantenere una qualità costante di stampa e di distribuire il toner in modo uniforme a Rigidità ottimale che permette di evitare inceppamenti della carta durante la stampa a Destinata a una vasta gamma di stampanti e macchine da stampa a Approvata per l’uso e consigliata dai maggiori produttori di macchine da stampa

www.internationalpaper.com/europe


Editoria

Pagine color zafferano

Torna anche quest’anno il consueto ricettario Zafferano Leprotto e 3 Cuochi, per imparare a valorizzare al massimo questa spezia in cucina. Si intitola “Passione rossa” e spiega, in oltre 70 pagine, come lo zafferano possa essere utilizzato nella preparazione di qualsiasi pietanza, dall’antipasto fino al dolce. Il progetto creativo di questa edizione, la quinta, è stato curato dall’agenzia Altavia che, sotto la direzione di Fabrizio Arrigoni, ha confezionato una veste grafica elegante, con ampio ricorso alle immagini del fotografo Luca Colombo che rendono le ricette chiare e appetibili. Lo stile adottato è pulito, ordinato, con linee morbide e ben contrastate. Felice anche la scelta del pratico formato pocket, che rende le ricette di chiara e facile consultazione. A corollario, anche un interessante sezione sui benefìci per la salute portati da questo ingrediente. www.altavia-group.com me ro

5

nu

ZZAAFFFFEERA5NO RANO nu me ro

Carta&Media

Pa ss ion e

Come sarà verde la mia valle

Con un elegante volume, dalla cover rigorosamente verde, Garda Cartiere ha pubblicato la sua consueta “Dichiarazione Ambientale 2010”, che abbraccia, nella trattazione, tutte le scelte aziendali fatte tra il 2009 e la prima meta del 2010 in merito di ecosostenibilità. Il Gruppo analizza e condivide ogni aspetto del proprio sistema di gestione abientale in 116 pagine pulite e ordinate. La scelta della carta è ricaduta sulla GardaPat 13 Kiara da 135 g (200 g, invece, per la copertina), la stessa elegante referenza con cui è stata confezionata anche la quarta segnatura del numero scorso di Comunicando. www.gardacartiere.it

ro ss a

Pa ss ion e

ro ss a

DA 75 AN NI IL VINC ENTE

IN CUCINACINA ENTE IN CU NI IL VINC DA 75 AN

Le emozioni della carta

Settantasette artisti contemporanei sono stati invitati a scegliere un poeta che sta loro a cuore per produrne un ritratto, oppure ad ispirarsi a un testo particolare, sentendosi liberi di operare creativamente attraverso contaminazioni tra immagini e parole. Il tutto è stato raccolto da Marco Fazzini in “Collezione 7x11. La poesia degli artisti” (Amos Edizioni, 25 euro), pregevole opera che dimostra come, nell’era del web più spinto, gli artisti scelgano ancora la carta per trasferire le proprie sensazione e trasformarle in emozioni per chi ammira le loro opere. Nella fattispecie, il tecnologico bit è stato battuto dalla carta Fedrigoni Splendorgel avorio e Xper 140 g, certificata FSC, con rilegatura cartonata cucita filo rete. www.amosedizioni.it

C

febbraio 2011

14


Packaging

Luxoro dà luce al pack della cosmetica

Luxoro, distributore esclusivo per l’Italia del gruppo Kurz, propone sul mercato una nuova formulazione di film metallizzato per la stampa a caldo. Si tratta dell’innovativa foglia STU, ideata specificatamente per la nobilitazione di tubi laccati UV, utilizzati nel settore cosmetico per il confezionamento di prodotti quali contenitori per creme, idratanti e solari. Stampabile a caldo con cliché in gomma o in metallo, la foglia STU offre un’eccellente definizione di stampa, un’alta resistenza al calore ed una lucentezza davvero unica. Caratteristica distintiva di questo prodotto è la possibilità di ottenere risultati ottimi su qualunque substrato, persino sulle lacche UV, lucide ed opache. Inoltre, questa lamina è particolarmente resistente all’alcool, alle sostanze chimiche, a graffi e sfregamenti, caratteristiche che la rendono la soluzione più affidabile per applicazioni in ambiti altamente sofisticati e esigenti come quelli della cosmetica e dei prodotti di bellezza. www.luxoro.it

Nel mondo dei cartoni profumati

«Un profumo può evocare ricordi, comunicare sogni ed aspirazioni. Esattamente lo stesso fascino che hanno la ricca tradizione Disney e i suoi personaggi più amati», ha dichiarato Teresa Tideman, Joint Managing Director, Disney Store Europe. «Con il lancio della nuova collezione di fragranze firmata Disney Store, andiamo a toccare per la prima volta tutti i sensi». È nata così la prima collezione di profumi ispirata ai personaggi Disney più amati. La prima fragranza, Wonder, sarà disponibile negli Store a partire da marzo 2011, mentre le altre (Magic, Imagionation e Pixie Dust) verranno introdotte nel corso dell’anno. Comune denominatore il packaging, che riporta il personaggio a cui si inspira. www.disney.it

15

febbraio 2011

C


Packaging

Quel disegno così (con)vincente

Doppio successo per Trait d’Union - Inform, agenzia milanese di comunicazione a servizio completo, con una particolare competenza (grazie a una struttura dedicata) al packaging e alla comunicazione below the line. Anzitutto ha vinto, per il terzo anno consecutivo, la gara indetta da Pernod-Ricard per la confezione speciale natalizia del whisky Ballantine’s. In seconda istanza, si è aggiudicata anche la gara indetta da Italsilva per il design della linea Intimo di Spuma di Sciampagna. Entrambi questi progetti sono stati realizzati sotto la direzione creativa di Michele Giunta, mentre responsabile del contatto è stato Edoardo Pavesi. www.infotrait.it

Printing

Questa pubblicità è davvero magnetica

Arriva da Varsavia (Polonia), dove ha sede l’head office di Amsico Group, la nuova frontiera dei supporti adv: si tratta di magneti flessibili, sagomabili a piacere e personalizzabili con ogni messaggio o logo. Sottili fogli magnetico a stampa laminata o su uno strato di foam, taccuini magnetici (con o senza perforazione), segnalibri che si posizionano chiudendoli a conchiglia a cavallo di pagina, cartoline o cornici, puzzle o lavagnette, giochi e calendari... sono praticamente innumerevoli i gadget a catalogo Amsico. www.amsico.pl

Pop

Mille possibilità di cartone

Altro che semplici scatoloni per trasloco: A4Adesign è un’azienda milanese che da quasi dieci anni trasforma il cartone alveolare (riciclato e riciclabile) in ogni tipo di oggetto: mobili, scaffalature, scenografie, aree di ristorazione o intrattenimento... tutto può essere realizzato con la versatilità del cartone, opportunamente tagliato e dimensionato. Un esempio si è avuto a inizio del mese, quando l’azienda ha studiato e realizzato arredi e supporti (tavoli esagonali, espositori e piani d’appoggio, paraventi/organizer che creano anche camerini di prova, dividono gli ambienti e sono pure supporti per gli accessori), per “B for FAI”, la vendita a favore del Fondo Ambiente Italiano dell’eclettico guardaroba di Bettina Sichel Gabetti, icona di stile degli anni Settanta. Al termine dell’evento sono stati venduti gli stessi arredi, che si montano e smontano con un gioco di manualità e incastri e che sono sempre riutilizzabili, anche in contesti totalmente differenti. www.a4adesign.it

C

febbraio 2011

16


Printing

L’unità d’Italia in automobile, profumata, e sempre sotto gli occhi...

La progettazione creativa è stata affidata allo Studio Pensabene Design di Milano; lo scopo è quello di un legame olfattivo (oltreché affettivo) alla giornata dedicata ai 150 anni dell’unità d’Italia di prossima celebrazione. Campeggia il tricolore sull’alberello “Arbre Magique” che abbiamo visto, ormai, prestarsi alle più camaleontiche mutazioni per diventare e essere sempre della giusta foggia per la giusta occasione. Come dire? Quando una commemorazione punta a colpire i sensi... www.pensabenedesign.com

Eventi

Paolo Barilla presidente di Ipack-Ima edizione 2012

Una scelta di grande prestigio che conferma il ruolo di riferimento a livello mondiale della mostra che si terrà in Fiera Milano dal 28 febbraio al 3 marzo 2012: Paolo Barilla, vicepresidente dell’omonimo gruppo industriale e presidente dell’AIDEPI, Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane, sarà il presidente della prossima edizione di Ipack-Ima. Per questi settori la fiera rappresenta la vetrina tecnologica d’eccellenza, a livello mondiale, con le macchine per l’industria della pasta e per la filiera del grain based food. Una mostra completa che, con le tecnologie e i materiali per il processing, packaging e material handling, presenta il meglio dell’offerta mondiale ai comparti food e non food. www.ipack-ima.com

Adverteam fa volare la magia delle Barrette Pan di Stelle

Barilla ha affidato all’agenzia Adverteam la realizzazione del progetto “Barrette Pan di Stelle”, attività di proximity marketing organizzata in concomitanza con il Festival di Sanremo. La magia di Pan di Stelle è infatti volata nel cielo sanremese, materializzandosi attraverso soffici nuvolette a forma di stella realizzate con elio, aria e sapone. Un rimando metaforico al packaging delle nuove Barrette, arricchito da logo e stelle fluorescenti che brillano al buio, Presso lo stand, interamente brandizzato con i nuovi elementi del pack Pan di Stelle, le stelle erano visibili di giorno e illuminate da fari dedicati di notte, accompagnate nella loro ascesa da musica di sottofondo per conferire ulteriore magia allo spettacolare scenario. www.adverteam.it

17

febbraio 2011

C


Eventi

Alla salute, dalla Toscana

Il Gourmand Awards è un prestigioso riconoscimento annuale conferito da una giuria di noti gastronomi e professionisti dell’editoria alla migliore opera in ambito enogastronomico. Suddiviso in categorie tematiche (cioè le varie Categorie), analizza ogni anno i lavori migliori di molti Paesi, arrivati al premio attraverso una serie di selezioni locali. Sul finire dello scorso anno, “Lucca Wine Treasures” di Lars Stork (Carlo Combi Editore) è risultato vincitore nella sezione italiana e qualificato per confrontarsi con i vincitori provenienti dagli altri Paesi al prossimo “Gourmand - Migliore al Mondo”, nella categoria Miglior Libro sul Vino. Il libro, realizzato su carta patinata opaca 150 g, ecologica, è un omaggio ai prodotti enologici delle aree di Lucca e Montecarlo, che stanno ricevendo sempre più attenzione in Italia e, adesso, anche all’estero. Numerose fotografie di territorio e delle aziende, testi introduttivi sui vitigni, presentazioni dei produttori, schede tecniche dei vini e foto delle bottiglie. Una rassegna per tutti, appassionati e addetti ai lavori, un volume elegante e di contenuti. www.carlocambieditore.it - www.cookbookfair.com

Anno nuovo, nuova campagna!

Alberto Guardiani annuncia il lancio della nuova campagna stampa P/E 2011 dedicata alle prime linee Uomo e Donna, firmata dal fotografo e regista Francesco Carrozzini e dall’art director Danielle Von Braun. Pianificata sui principali magazine di moda e attualità italiani ed internazionali, la campagna sarà on air anche sul web. Espressione della migliore tradizione calzaturiera italiana, le Prime Linee Uomo e Donna di Alberto Guardiani rappresentano il punto d’incontro tra il concetto di eleganza formale, l’interpretazione contemporanea del mondo glamour e la più alta espressione stilistica. Pianificata sui principali magazine di moda e attualità italiani e internazionali, la campagna sarà on air anche sul web. www.albertoguardiani.it

C

febbraio 2011

18


Eventi

L’elefante Sappi va negli Emirati

L’ambito (e famoso) elefante Sappi va negli Emirati Arabi, nella bacheca di EEP, Emitates Printing Press, che si è aggiudicata l’International Printers of the Year Award 2010 nella categoria Magazine Web, il riconoscimento più prestigioso dell’industria grafica a livello mondiale. «È un grando onore essere premiato come il migliore tra i top player», ha commentato Mohamed Al Shirawi, CEO di PPE. «Si tratta di un riconscimento al nostro modo di operare, che profonde sempre il miglior sforzo in tutto per il miglior risultato possibile». EPP è una tra le più affermate realtà nella stampa di riviste, libri, cataloghi, brochure e quant’altro, con l’incredibile tiratura di oltre 200 milioni di pagine al mese. www.eppdubai.com - www.sappi.com

MAKE-UP

YOUR PACKAGE! K_GRAPHIC bellezza & valore LEADER NELLA DISTRIBUZIONE DELLE FOGLIE KURZ PER LA STAMPA A CALDO E A FREDDO

Luxoro è a Impatto Zero®. Le emissioni di CO2 generate sono state compensate contribuendo alla creazione e tutela di foreste in crescita.

Luxoro utilizza energia rinnovabile a Impatto Zero®.

w w w.l u x oro.i t


packaging

* a cura della redazione

redazione@comunicandoweb.com

Pozzoli e la cosmesi: il packaging si fa bello... Musica e video, ma non solo: l’azienda di Inzago (Mi) è rinomata in più settori tutti da scoprire e apprezzare La prima vocazione di Pozzoli, dal 1968, che ha reso l’azienda conosciuta e apprezzata nel mondo è stata il realizzare packaging per dischi. Partita dalle buste per il vinile, oggi l’azienda progetta e sviluppa, però, pack di qualsiasi tipologia, destinati ai più svariati settori: dalla moda all’auto, dalla cosmesi alla industria alimentare. Sono tanti ed eterogenei gli interlocutori con cui Pozzoli si confronta quotidianamente, ognuno con esigenze specifiche che vengono soddisfate con flessibilità. Pozzoli è in grado di progettare e produrre pack semplici e complessi, dalle scatole standard composte da fondo e coperchio, a quelle più ricercate e particolari nelle forme e nei materiali, premiate in tutto il mondo per originalità e design. Il core business di Pozzoli rimane ad oggi quello

della musica, dei cd e dell’entertainment, ma il suo prezioso know how, frutto di un reparto Ricerca & Sviluppo all’avanguardia, la vocazione di industria grafica e la competenza acquisita in anni di attento lavoro a contatto coi clienti, gli permette ora di entrare a testa alta nel mercato della cosmesi. Stiamo parlando di uno dei settori in cui il packaging è simbolo e veicolo di lusso e raffinatezza, di eleganza e qualità. Nel mondo del beauty, il contenitore deve essere di alto livello, come il contenuto. Pozzoli, oltre allo studio e alla progettazione, gestisce l’inserimento dei prodotti nel pack, curandone poi l’imballaggio finale per la successiva distribuzione. Oggi Pozzoli si confronta con alcuni tra i più importanti player della cosmesi, e i risultati parlano chiaro...

curiosità Per una produzione in “green” Trovare la soluzione migliore dal punto di vista funzionale ed estetico con un occhio di riguardo all’ambiente: questo è l’obiettivo di Pozzoli, dimostrato dalle sue certificazioni FSC, PEFC, IG Mark - Industry Green (per il settore musicale) e dall’indice di Carboon Footprint che certifica le emissioni di CO2 di una linea di prodotti ecologici.

C

febbraio 2011

20


Pozzoli trasforma le idee in realtà e applica la propria creatività a tutti i materiali e alle lavorazioni speciali. Dalla progettazione di prototipi (mock-up) ai test di produzione e collaudo, i packaging prendono forma. I risultati? Ecco alcuni esempi!

Quando il pack incontra il beauty Anche una normale scatola composta da fondo e coperchio può diventare particolare. Basta avere competenza e un pizzico di creatività. Per questo motivo la divisione R&D di Pozzoli studia e sviluppa in tempi ridotti prodotti cartotecnici originali e innovativi, partendo dell’idea del cliente e rispondendo a esigenze diversificate. Dai progetti più standard alle soluzioni speciali e più ricercate, alle creazioni ad hoc tagliate su misura. Il reparto produttivo altamente tecnologico fa il resto. Ecco, in queste foto, qualche esempio di come il mondo della cosmesi ha declinato la competenza di Pozzoli... Profumo di... nobilitazioni e lavorazioni speciali Pozzoli progetta il pack nei minimi dettagli, alla ricerca del miglior rapporto tra estetica e funzionalità. Nel reparto prestampa l’artwork viene verificato ed elaborato per preparare le matrici di stampa offset e i telai serigrafici. Il reparto stampa è costituito esclusivamente da macchine full-optional di ultima generazione, stampanti a 5 o 6 colori con verniciatura UV o acrilica in linea. Le nobilitazioni fanno il resto: verniciature e plastificazioni, lenticolare, stampa a caldo, cold foil, rilievo vernici serigrafiche fanno la differenza e creano effetti speciali.

Nata nel 1968 a Inzago, nell’hinterland di Milano, come azienda litografica, da subito Pozzoli si è specializzata nella stampa di supporti grafici e packaging br evettati per la discografia. Con tre filiali commerciali in Francia, Inghilterra e Germania, oggi la sua produzione viene esportata in tutta Europa, negli Stati Uniti e in altri paesi dell’area asiatica.

Pozzoli Via G. Di Vittorio 11 20065 Inzago (Mi) Tel: +39 02 954341 Fax: +39 02 95434240 www.pozzolispa.com

21

febbraio 2011

C


focus carte COPERTINA

Che ne dite di iniziare il nuovo anno dismettendo i falsi timori suscitati dalla parola “innovazione”? Noi lo abbiamo fatto, perché ci siamo resi conto che innovare con semplicità (e facilità) regala un tocco di freschezza. Abbiamo, quindi, dedicato a questo paradigma la nostra prima cover 2011. Stampata in digitale con una tecnologia all’avanguardia, su una carta speciale - non solo per il colore - e da uno stampatore che, in fatto di innovazione, ha davvero molto da dimostrare.

Due parole con… Gabriella Moretti

intervista

(R)innovare con semplicità!

Sirio Color Lampone 290 g/m2 Fedrigoni

Digital Press Marketing Manager, HP Italia

HP Indigo 7500: un successo annunciato lo scorso Ipex che ha trovato conferme? Il mercato, in modo particolare quello degli stampatori, ha accolto con interesse questo nuovo modello di macchina adatta a siti produttivi con volumi di stampa elevati, ma con tirature che sempre più spesso conviene stampare in digitale. Dotarla di kit per la stampa del bianco o per l’uso di supporti spessorati è una strategia precisa, rivolta allo stampatore che ha cara sia la produttività che la creatività. Di quali vantaggi parliamo? Gli stampatori hanno clienti con esigenze molto diverse e le carattestiche sia dal punto di vista produttivo che qualitativo di questa macchina ne soddisfano molte. La velocità e l’affidabilità di HP Indigo 7500 consente di produrre su tre turni di lavoro. L’intervento da parte dell’operatore nel controllo qualità è sostituito dal sistema Vision System. I colori Pantone e il bianco danno la possibilità di aggiungere elementi creativi di notevole impatto e pregio. Come vediamo d’altronde su questa copertina. Concretamente, quali scenari applicativi spalanca ai creativi e agli stampatori top level? Il plus che differenzia questa macchina è quello di avere un’unica soluzione con la quale stampare, in modo economicamente vantaggioso, tirature di libri a colori, cataloghi di ogni tipo, album fotografici e

C

febbraio 2011

26

direct mailing. Questo risponde alle esigenze di editori, agenzie pubblicitarie, grafici e aziende. Inoltre, la possibilità di stampare su supporti spessorati fino a 400 g/m2 consente di produrre pack test per aziende per alimentari, cosmetiche e farmaceutiche. Chi sceglie di configurare la macchina con il kit per la stampa del bianco, quali risultati e vantaggi può aspettarsi nel caso di utilizzo di supporti metallizzati, colorati o trasparenti? Il digitale è pronto dunque per reggere il confronto con altri sistemi di stampa tradizionali (penso, ad esempio, a chi è fan del bianco serigrafico)? Sono previsti, in futuro, ulteriori sviluppi e/o implementazioni? Siamo l’unica azienda produttrice di macchine da stampa digitale in grado di stampare con inchiostro bianco su supporti sintetici metallizzati e trasparenti e carte colorate. Da circa un anno la possibilità di stampare con inchiostro bianco è stata introdotta, prima sulle HP Indigo serie 5000 poi sulla 7500, ma questa possibilità da sempre è disponibile sulle nostre macchine per il settore industriale (etichette e packaging flessibile e sleeve) e molti nostri clienti hanno sostituito la stampa serigrafica del bianco con quella del bianco digitale. I risultati del bianco stampato su film trasparenti o supporti metallizzati sono notevoli, alcune aziende lo reputano migliore e sopratutto i costi di produzione sono notevolmente inferiori. Stampare la copertina di Comunicando scegliendo appositamente una carta rossa, stampata con il bianco e colori speciali pantone. Una sfida che Varigrafica Altolazio ha raccolto con entusiasmo. Siete soddisfatti del risultato ottenuto? Abbiamo scelto Comunicando per la sua diffusione all’interno della agenzie di comunicazione le quali, non tutte, conoscono i livelli qualitativi e le opzioni che la stampa digitale può loro offrire. Lo scopo di questa copertina è di far sapere che molte aziende grafiche, come appunto Varigrafica Alto Lazio, sono in grado di “dare vita alle loro idee” grazie alla stampa digitale HP Indigo. Siamo soddisfatti del risultato ottenuto in quanto HP non si limita a proporre solo soluzioni di stampa ma vuole essere partner dei suoi clienti.


nobilitazione

a cura di Sara Fevola

sara.fevola@sunnycom.it

la nostra copertina A tutto colore! Va bene innovare, ma senza esagerare. Poche nobilitazioni, ma di grande effetto. Come, ad esempio il passaggio in esacromia sulla nostra testata. La tecnologia di stampa HP Indigo 7500 riproduce fedelmente i colori Pantone per un effetto davvero impattante e allegro!

I giri di parole? Non fanno per noi. Ecco perchè vi sveliamo subito il trucco di questo secondo passaggio nobilitativo. Non è serigrafia, non è stampa offset. È sempre stampa digitale. E sempre realizzato con HP Indigo 7500. Osservate da vicino la coprenza del bianco. Eccezionale, non trovate? Soddisfa anche chi di voi è affezionato alla stampa tradizionale. Anche il più scettico degli scettici.

L’innovazione e la ricerca fanno parte da sempre del dna di Press Up. Ogni commessa presa in carico è vagliata a 360° per comprenderne le caratteristiche e le problematiche, proponendo anche soluzioni alternative ai nostri clienti. Tutto questo fa nascere un rapporto di fiducia stretta, come è successo con HP. Abbiamo installato due tecnologie Indigo, convinti che un digitale di alta qualità come quello stampato con queste macchine potesse fare la differenza. Ebbene, non siamo stati smentiti. I risultati sono ottimi! Vincenzo Cirimele General Manager Varigrafica Alto Lazio

Nata negli anni ‘60, con il nome di Tipografia Artigiana Settevene, Varigrafica Alto Lazio oggi è un’impresa leader nella stampa tipografica, offset e digitale. Tre sono i cardini sui quali si fonda l’azienda: innovazione, qualità del prodotto e servizio al cliente. Dalla capacità innovativa dell’azienda nasce Press Up, divisione dedicata alla stampa digitale di qualità che sfrutta le potenzialità delle tecnologie di stampa HP Indigo, come la stampa del bianco coprente anche su supporti spessorati possibile con HP Indigo 7500. www.valprinting.com

Rinnovarsi con entusiasmo. E cosa meglio di una tinta rossa accesa per la prima cover 2011? Si tratta di Sirio Color Lampone da 290 g/m2. Speciale per questa sua sfumatura, ma anche perché fa parte della gamma CSI (Century Soho for Indigo Technology), studiata per la stampa digitale con tecnologie HP che, grazie al nuovo White Ink di HP dalla coprenza perfetta, permette di stampare la normale quadricromia come se si utilizzasse un supporto bianco. www.fedrigoni.com

27

febbraio 2011

C


speciale calendari La carta ferma il tempo... Vale più di un biglietto da visita: grande o piccolo, colorato o in bianco e nero, in edizione limitata... l’importante è che sia di forte impatto. Rimane impresso nella testa degli interlocutori meglio di qualunque campagna adv... è lì, per tutto l’anno, appeso al muro o bene in vista sulla scrivania, sotto gli occhi di tutti. Permette di lasciare correre la propria creatività, nella scelta dei soggetti, nella ricerca delle immagini più adatte, nel trovare una chiave di lettura speciale o un soggetto che rispecchi fedelmente l’identità e la filosofia di chi crea. E nel mondo della carta e della stampa, vale più di molte parole. Rende tangibili le caratteristiche delle carte, fa saltare all’occhio la bellezza di una nobilitazione, sa svelare, mese dopo mese, la gamma delle possibilità che uno stampatore può offrire ai print buyer. Stiamo parlando del calendario, naturalmente! Se, poi, pensiamo che si tratta anche di un utile strumento di lavoro, quale modo migliore per iniziare un nuovo anno se non realizzando qualcosa di unico, da scoprir e da inventare ogni volta, senza deludere le aspettative. Ecco come cartiere, stampatori e brand hanno interpretato e comunicato... il loro 2011!

L’arte incontra la stampa in un connubio perfetto Un mese di novembre che si trasforma in un quadro, interpretato mamgistralmente da Fontegrafica. Arte stratta o pittura? In definitiva la differenza potrebbe non sussistere, sempre di creatività si tratta. Anzi, un “matrimonio” ideale tra il design e la tecnologia che apre le fontiere di nuove possibilità applicative.


a cura di cecilia cantadore

cecilia.cantadore@sunnycom.it

Chi fa parte di questo settore lo sa bene, per far capire le caratteristiche e le qualità di una carta non c’è modo migliore che farla toccare con mano. E per mostrarne la resa, è assolutamente necessario vederla stampata, in modo che risulti evidente come la carta risponde a inchiostri, nobilitazioni, stampe speciali... Ecco perchè il calendario diventa strumento di comunicazione per eccellenza di tutte le principali cartiere e distributori. Giro giro tondo... viaggio intorno al mondo! Firmato Burgo Distribuzione

“Tutto il mondo è paese”, ideato da Concreta Comunicazioni, riparte da dove si era fermato lo scorso anno continuando ad andare alla scoperta di popoli e culture lontane. Il tema scelto per questa nuova avventura è quello del “mercato globale”, in un gioco di parole che vuole ironizzare su quanto, in un mondo che non conosce più distanze, esistano realtà radicate nella tradizione così diverse tra loro, ma allo stesso tempo così simili per chi sa guardare. I dodici scatti che compongono il calendario si coniugano con i supporti scelti, appartenenti esclusivamente a Green Paper, la linea di prodotti certificati e riciclati di Burgo Distribuzione. Un sodalizio, quello tra immagini e supporti, che esalta i pregi e le particolarità di entrambi, rendendo profonde e coinvolgenti le prime e facendo emergere le caratteristiche d’eccellenza dei secondi. Gli interventi di nobilitazione, realizzati, come la stampa, da Grafiche Antiga, contribuiscono a creare un’esperienza multisensoriale. Non resta che partire... www.burgodistribuzione.com

Dalle acque thailandesi, a gennaio emerge... la qualità! Prima tappa la Thailandia, con il mercato galleggiante di Bangkok. Sulla superficie ultra bianca di Respecta 100 Gloss, patinata senza legno 100% riciclata, emergono e scivolano sulle acque le imbarcazioni ricolme di merci colorate (nobilitate con sbalzo multistrato - vernice drip-off).

Profumo di spezie e mercati esotici Arrivati a luglio, vi perderete tra le strade del Souk di Marrakech e non crederete ai vostri sensi quando, toccando con mano le ceste ricolme di spezie stampate su Cocoon Offset, sarete inebriati dall’intenso profumo della cannella (vernice UV serigrafica ruvida e serigrafia profumata).

29

febbraio 2011

C


speciale “Superfici”: calendario d’artista per Burgo Group

Quest’anno le illustrazioni del calendario Burgo Group sono firmate Tullio Pericoli: in sei acquarelli, dal titolo Superfici, l’esperienza dell’artista incrocia e fa propria la carta, contemporaneamente committente fisica e simbolica dell’opera. La carta si innesta naturalmente nel paesaggio, ne diventa tessuto immanente, substrato: una vera e propria materia prima davanti alla quale un personaggio-simbolo si trova a contemplare o a contemplarsi. Si trasforma in campi, terreni coltivabili dove - nel finale - dichiarati segni calligrafici replicano solchi di un terreno innevato e livido. La carta come territorio, spazio bianco da rappresentare e da colmare, ma anche simbolico e fertile terreno che accoglie sementi e darà frutto. Superfici è stampato sulla nuova Respecta 100 satin, una carta patinata senza legno che vanta la certificazione FSC recycled 100%, mentre la copertina, nobilitata dalla vernice serigrafica, è realizzata su Prisma Silk, cartoncino patinato senza legno con certificazione FSC. www.burgo.com

Munken Agenda, ogni giorno insieme a te Non un calendario, ma un’agenda: è così che la cartiera Arctic Paper ha scelto di scandire il tempo per il 2011. Chiusa, può essere tranquillamente scambiata per un libro di design. La rilegatura alla francese, poi, la distingue su qualsiasi tavolo, permettendole, tra l’altro, di rimanere perfettamente piatta se posata aperta su un tavolo. Il messaggio scelto da Arctic Paper come augurio per il 2011 è dedicato, naturalmente, all’ambiente: “Munken Everynow” ispira alla salvaguarida e alla protezione ambientale e fornisce ogni mese una frase, un suggerimento, un consiglio su come contribuire a salvaguardare il nostro ecosistema. Oltre che la natura, alla linea di carte Munken sta a cuore anche lo stile di chi desidera una comunicazione extra-ordinaria. Utilizzando gli scatti fatti dal fotografo Jens Andersson, Arctic Paper introduce con un’immagine a piena pagina ciascun mese dell’anno, stampando la foto su ognuna delle sei qualità di carta Munken Design, offrendo in questo modo una dimostrazione delle potenzialità della gamma. www.arcticpaper.it

Acqua e Tempo, le risorse di Sappi

Niente è più prezioso dell’acqua, elemento principale nel nostro corpo, alla base del ciclo vitale, dell’agricoltura... e anche del processo di produzione della carta! “Water, a time for reflection”, il calendario da tavolo Sappi 2011, vuole proprio far riflettere sul ruolo di questa risorsa, sul suo attuale stato di crisi, sulla sua importanza a livello globale, sulla responsabilità che ognuno di noi ha nel momento in cui ne fa uso. Dodici scatti fotografici mostrano la potenza e la bellezza dell’acqua, anche in quelle nazioni in cui scarseggia, in cui è sacra... Il tutto stampato su carta Tempo Silk da 250 g/m2, la patinata senza legno di Sappi dalla superficie liscia e garanzia di risultati di stampa eccellenti. www.sappi.com

30

febbraio 2011

C


diagonál©2011 - Ph. Esther Favilla

Be thrice.

Non c’è fotografia senza luce. Non c’è luce senza velocità. Non c’è velocità senza esperienza. È la mano sicura di chi stampa qualità. Ricercando perseguendo anticipando l’innovazione.

www.grafical.it


speciale Per un 2011 a colori... o in bianco e nero?

La campagna Free2create è dedicata alle carte colorate per usi grafici e creativi e alle carte nere, sono i soggetti dei nuovi calendari Favini. L’alternanza dei colori, la varietà delle carte e la copertina dedicata alla campagna Free2create sono le caratteristiche dell’edizione 2011 del calendario. Quest’anno inoltre è disponibile anche il calendario dedicato ai designer, presentato in anteprima a Luxe Pack 2010, con una selezione dell’ampia gamma di carte nere Favini, ognuna con un carattere unico. Il calendario nasce come supporto al lancio del nuovo visual book Nero e riprende il tema dello stand Favini a Luxe Pack Monaco 2010 e Paperworld 2011. www.favini.it

Intrecci di colori e forme in Allover di Cartiere del Garda

Dodici scatti esaltano l’intensità espressiva dei colori attraverso le figure di due modelle che si confondono nello sfondo delle immagini. Contrasti cromatici e continuità formale si propagano in ogni elemento dell’immagine, e le trame dello sfondo proseguono sulle linee degli abiti in un unico intreccio creativo. Sono queste le caratteristiche di Allover, il calendario 2011 realizzato da Imille, agenzia che cura la comunicazione di Cartiere del Garda, con gli scatti di Zoren Gold & Minori Murakami. Allover è stampato su GardaMatt Art 200 g/m2, patinata opaca dalla superficie levigata, ideale per lavori editoriali e commerciali di pregio. GardaMatt Art, come tutte le carte della Collezione Eccellente, si distingue per ottima stampabilità, per affidabilità costante nel tempo e per il saper riportare al meglio la profondità delle immagini, rendendo vivi i colori di ogni fotografia. www.gardacartiere.it

Performances ai massimi livelli con Scheufelen!

Per il 25esimo anno consecutivo, la cartiera tedesca Scheufelen pubblica un ricercato calendario da muro. Uno strumento per mostrare ancora una volta la capacità di differenziarsi, la creatività e l’indipendenza del brand Scheufelen. Quest’anno il filo conduttore che lega le dodici pagine è quello delle performances creative e d’eccellenza, individuate in tutto il mondo in diversi settori: dall’architettura alla fisica, dal settore automotive a quello dell’aviazione, l’importante è oltrepassare il limite. Le tavole sono state stampate su diverse tipologie di patinate Scheufelen di alta qualità, tra cui citiamo PhoeniXmotion, Job Parilux, heaven 42 and BVS. Le differenti gamme di carte aggiungono valore agli effetti di nobilitazione di cui il calendario è particolarmente ricco: rilievi, lucidature, stampa a caldo, colori fluorescenti, verniciature spot... Per ogni pagina, scoprirete le tecniche di stampa e nobilitazione utilizzate. www.scheufelen.com

C

febbraio 2011

32


speciale Non è un caso che numerosi stampatori, sia offset che digitali, abbiano scelto di creare il loro calendario 2011. Quale modo migliore per far vedere al pubblico cosa sono in grado di realizzare? Ecco qualche esempio, tra nobilitazioni, sostenibilità e stampe speciali... Ogni mese un’avventura con Litover

Serigrafie luminescenti, plastificazioni lucide, olografiche, opache. E ancora, effetti soft touch, termoimpressioni con film oro e rilievi artistici, glitter iridescenti. Il calendario firmato Litover è un mix vincente di nobilitazioni ed effetti speciali, che sanno stupire gli occhi e catturare l’attenzione dello spettatore. Sarà difficile riuscire a trattenersi del passare il dito sulle pagine e scoprire i segreti che rendono le immagini vivide e impattanti. Un esempio? Se a luglio avete sete, potete consolarvi grattando la serigrafia profumata alla fragranza menta/limone, per coinvolgere anche l’olfatto in questo viaggio speciale. www.litover.com

Un anno a tutta velocità

Grafical sposa la fotografia per scandire il ritmo del 2011. Osservare, puntare, mettere a fuoco, scattare: un gesto veloce e deciso che richiede però studio, attenzione, esperienza, continua ricerca. Una metafora che ben si presta a rappresentare gli obiettivi di Grafical per il 2011, l’anno dell’evoluzione, del raddoppio, della velocità costante. Lo sottolinea anche il calendario da tavolo con il claim “FFW avantiveloce”. Un calendario stampato in offset e impreziosito da nobilitazioni con tecnologia Foil Star, fiore all’occhiello della produzione di Grafical. www.grafical.it

L’arte della grafica diventa calendario con Felicity 2011

Nasce tra Treviso, Padova e Vicenza il calendario Felicity, che racchiude alcune delle più belle opere vincitrici del concorso internazionale di design Felicity “Change your city, change your life”, ideato dallo studio trevigiano di digital design Co.Me e promosso dal produttore di carte speciali di Rossano Veneto (Vi) Favini e Ditre Group, azienda poligrafica di Padova. Creato dagli stessi promotori del concorso, Felicity 2011 è un calendario che coinvolge la vista, grazie alla bellezza delle opere e alla qualità della stampa, ma anche il tatto con le carte speciali dalle superfici morbide e metallizzate, che sembrano lana e tela. Felicity 2011 reinterpreta idee, ideali e speranze di 12 graphic designer provenienti da tutto il mondo. Le carte, le tecniche e le nobilitazioni utilizzate sono state studiate per mantenerne intatta la bellezza... il tutto nel rispetto della natura. Infatti, sia le carte utilizzate, sia il processo di stampa sono certificati FSC. Alla realizzazione dell’opera hanno contribuito, ciascuno per le proprie professionalità, anche altre aziende del territorio: Emmecikart, Gruppo Padovana, Vepa e Tecnoplast. www.ditre.com - www.favini.it - www.comeonline.it

C

febbraio 2011

34


We { }

Siamo presenti in Fiera Milano City il 9-10-11 Marzo Padiglione 3 - Stand C83 C85

PACK WHIT CARE

Sappiamo quanto importanti siano i vostri prodotti. Per questo le nostre scatole sono definite nei minimi dettagli, dai materiali al design, dalla grafica alla stampa. Ogni custodia è pensata per proteggere e valorizzare ciò che contiene.

www.pasubio.it


Foto: Liba Taylor/ActionAid - Grafica: Marco Binelli

E L I G A FR Adotta un bambino a distanza, rendi la sua vita meno fragile! Crescere, studiare, giocare: per un bambino senza cibo e senza diritti tutto questo diventa infinitamente più difficile, se non impossibile. Ma tu puoi fare qualcosa. Con l’adozione a distanza puoi garantire cibo, acqua pulita, istruzione e cure mediche ad un bambino e alla sua comunità. Basta meno di un euro al giorno. Per ricevere le informazioni sul bambino e la comunità che potrai sostenere, spedisci in busta chiusa il coupon qui riportato a: ActionAid - Via Broggi 19/A - 20129 Milano, invialo via fax al numero 02/29537373 oppure chiamaci al numero verde 800 018 618. Nome

Cognome

Via

Cap

Città

Tel

Cell

Prov E-mail

Ai sensi ensi del d.lgs. 196/2003, La informiamo che: a) titolare del trattamento è ActionAid International Italia Onlus (di seguito, AA) - Milano, via Broggi 19/A; b) responsabile del trattamento è il dott. Marco De Ponte, domiciliato presso AA; c) i Suoi dati saranno trattati (anche elettronicamente) soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati, esclusivamente per l’invio del materiale da Lei richiesto e per il perseguimento delle attività di solidarietà e beneficenza svolte da AA; d) i Suoi dati saranno comunicati a terzi esclusivamente per consentire l’invio del materiale informativo; e) il conferimento dei dati è facoltativo, ma in mancanza non potremo evadere la Sua richiesta; f) ricorrendone gli estremi, può rivolgersi all’indicato responsabile per conoscere i Suoi dati, verificare le modalità del trattamento, ottenere che i dati siano integrati, modificati, cancellati, ovvero per opporsi al trattamento degli stessi e all’invio di materiale. Preso atto di quanto precede, acconsento al trattamento dei miei dati.

ZLP11

Data e luogo

Firma

Per informazioni chiama lo 02/742001, vai sul sito www.actionaid.it o scrivi a richieste@actionaid.org


calendari Font&Grafica, dodici lettere per dodici sogni lunghi un anno

Una geniale idea ha ispirato la progettazione e la produzione del calendario Fontegrafica 2011: un gioco di parole che associa l’azienda a due elementi basilari nella vita di ogni stampatore, Font&Grafica. Il calendario è quindi una rivisitazione delle dodici lettere che compongono il nome di Fontegrafica, attraverso uno studio, realizzato dall’art director Fabrice Petithuguenin, che associa nuovi layout grafici ad alternativi caratteri di stampa. Il viaggio tra le lettere e le immagini di Font&Grafica si sviluppa con l’utilizzo di tecnologie di stampa classiche e moderne, in una forte sinergia tra inchiostri e supporti, lamine e tecniche di nobilitazione, con l’obiettivo di creare stupore negli spettatori e stimolare l’evoluzione del prodotto stampato. Malgrado i 12 anni di vita e gli svariati riconoscimenti internazionali, il calendario Fontegrafica si conferma capace di dettare il passo per proporre l’uso delle più moderne combinazioni di processi di stampa, proponendo novità e vitalità al settore con gusto artistico e elevato know how tecnico. www.fontegrafica.it

L’“Onda” di effetti speciali tra lamine e foil Luxoro, distributore esclusivo per l’Italia dei prodotti Kurz per la stampa a caldo e a freddo, ha scelto di regalare con il calendario 2011 un assaggio degli effetti speciali ottenibili con l’utilizzo dei suoi foil. “La grande onda” di Katsushika Hokus che si infrange è resa ancora più incisiva grazie all’utilizzo del glitter, mentre il cielo è illuminato da raggi nobilitati da foil dei colori dell’arcobaleno. Un calendario che stimola la vista e riesce a trasmettere in un solo colpo d’occhio cosa si può fare con gli effetti speciali garantiti dai foil distribuiti da Luxoro. www.luxoro.it

La bellezza della natura, in formato certificato!

Da oltre mezzo secolo Arti Grafiche Castello è sinonimo di qualità nell’arte della stampa, del finishing e della confezione di progetti commerciali, pubblicitari ed editoriali. Dal 2009 l’azienda ha ottenuto la certificazione FSC, un riconoscimento formale che premia il suo percorso nella ricerca di soluzioni sostenibili, e permette di porre il logo FSC sugli stampati. Da tutto ciò ha preso forma il progetto per il calendario 2011: una serie di suggestive immagini della natura valorizzate dalle tecniche di stampa. Una dimostrazione di come l’arte, intesa in tutte le sue accezioni, nasca sempre dall’incontro di diverse competenze ed eccellenze! Le fotografie, di Gabriele Fava, sono state stampate su carta Fedrigoni Symbol Tatami White. www.artigrafichecastello.it

37

febbraio 2011

C


speciale Anche due dei più noti produttori di tecnologie di stampa, come Epson e HP, hanno scelto il calendario come strumento di comunicazione per presentare la propria attività. Ottimo modo per sottolineare l’attenzione verso il mondo dell’arte arte e della fotografia e per far toccare con mano alcune applicazioni legate alla stampa digitale dall’impatto assicurato!

Limited edition d’autore: il calendario Epson è firmato Gabriele Basilico

Epson conferma l’attenzione per il mondo dell’arte e della fotografia con l’undicesima edizione del suo calendario, firmato da Gabriele Basilico, fotografo conosciuto in tutto il mondo. Il calendario è orientato qverso un mondo, quello dell’architettura, nel quale Epson ha un ruolo importante con le sue stampanti di grande formato. “Dentro la città” è il tema del racconto delle 12 immagini stampate con la tecnologia inkjet Epson che compongono il calendario, in tiratura limitata. Il calendario Epson è unico non solo le immagini, ma anche per la modalità di realizzazione. Le immagini del calendario, sono tutte stampate in originale e incollate manualmente una per una, per un totale di 1.300 copie numerate. Grazie alla tecnologia Epson e alla sinergia tra stampanti, inchiostri e carte speciali, le immagini in bianco e nero acquistano espressività e profondità, restituendo perfettamente la visione e la volontà artistica dell’autore. L’utilizzo combinato della stampante inkjet Epson Stylus Pro 4880, degli inchiostri e della carta Epson Matte Extra permette di riprodurre un nero più intenso con una gamma tonale del grigio in tutte le sue infinite variazioni. www.epson.it

Parola d’ordine: personalizzazione

HP ha scelto di accompagnare i suoi partner per tutto il 2011 in modo un pò speciale: uno a uno. Come? Molto semplice, con un calendario da tavolo personalizzato con il nome del destinatario, pagina dopo pagina. Una soluzione efficace e a grande effetto per stupire e incuriosire... e per far vedere di cosa sia capace la tecnologia HP! Questi calendari, in particolare, sono stati stampati in digitale a colori, utilizzando la stampa a dati variabili, che consente di produrre stampati in cui ogni copia sia diversa dalla precedente. In questo caso sono stati realizzate migliaia di copie del calendario, tutte con lo stesso layout di base, ciascuno personalizzato con un nome diverso. www.hp.com/it

Dati variabili, un plus che rende unico lo stampato La tecnologia di stampa a dati variabili (VDP= Variable Data Printing) è una particolare applicazione della stampa on-demand nella quale i testi, la grafica e le immagini possono essere personalizzate per ogni copia, attingendo a dati presenti su file esterni o su database. La stampa a dati variabili è particolarmente usata nel direct marketing, nella gestione delle relazioni con i clienti, nella pubblicità e nelle campagne promozionali. Invece di stampare mille copie di uno stesso documento da inviare a mille clienti, la VDP permette di produrre mille documenti uno diverso dall’altro e personalizzato per ciascun cliente.

C

febbraio 2011

38


calendari Anche i brand non si tirano indietro e inaugurano l’anno nuovo mostrando il loro lato creativo! Facendo attenzione, risulta evidente come l’identità di un marchio venga comunicata anche attraverso le pagine del suo calendario... La natura al centro dell’anno con l’Erbolario

Il brand di cosmesi naturale per eccellenza non smentisce neanche nelle pagine del suo calendario il suo legame con le erbe e con la natura. Da gennaio a dicembre, si susseguono le illustrazioni ad acquarello di Franco Testa, rappresentanti piante e fiori. Il tutto stampato da Artegrafica su carta riciclata... naturalmente! www.erbolario.com

Il Calendario Campari 2011: The Red Affair

È un vero e proprio thriller a puntate quello messo in scena dal calendario Campari. Il brand dell’aperitivo per antonomasia al suo centocinquantesimo anniversario punta infatti al mix di intrigo e passione del The Red Affair 2011, reso esplosivo da una star del calibro di Benicio del Toro. Per questo scopo, l’obiettivo di Michel Comte ha selezionato 12 frammenti di un puzzle svelato mese dopo mese, dal messaggio di gennaio al gran finale di dicembre, come nei migliori thriller con i quali vorremmo “dinamizzare” la nostra quotidianità. www.campari.com

Un ventaglio di occasioni per il 2011

Un formato assolutamente originale è quello scelto da Cartesio Fullcard, moderna azienda artigianale specializzata in cartotecnica, gadget e merchandising. Il cartone è protagonista di questo calendario a forma di ventaglio, in formato tascabile. www.cartesiofullcard.it

Un “calendalibro” per raccontare Snam

È dedicato alle nuove generazioni il “calendaribro” Snam 2011, un calendario e, allo stesso tempo, un libro per raccontare la storia del sistema del gas naturale attraverso gli occhi di un bambino, con il linguaggio e le illustrazioni appropriate. Mese dopo mese, una favola racconta le attività di trasporto, rigassificazione, stoccaggio e distribuzione del gas con un linguaggio semplice e divertente e e attraverso le illustrazioni fantastiche dell’artista argentino Santiago Augustin Montiel. www.snamretegas.it

39

febbraio 2011

C


STAMPA DIGITALE TESSILE da oggi tutto in un clic

www.totextile.it

. COMUNICAZIONE VISIVA . FASHION E INDUSTRIA TESSILE NON PERDERE L’OPPORTUNITÀ DI ESSERCI Per informazioni t. 02 48516207 | e-mail: advertising@sunnycom.it


Nobilitazione e unicità * a cura di Luxoro

www.luxoro.it - info@luxoro.it

Ci piace pensare di iniziare così il nostro nuovo anno. Con un appuntamento fisso dedicato a idee, spunti, materiali e creazioni che possono diventare sempre più uniche. Preziose certo, ma non solo. Perché nobilitare significa distinguersi, farsi ricordare e non necessariamente essere un sogno inarrivabile. Così insieme a Luxoro, che ha fatto della nobilitazione un mestiere e una passione, toccheremo gli aspetti più intriganti e a volte un po’ meno noti di materiali e sistemi di lavorazione. Tecniche e aspetti da valutare prima di scegliere come arricchire uno stampato. E poi ancora, packaging, shopper e molto altro a cui spesso non si pensa.

Trasparente e seducente:

Il nostro viaggio nei segreti della nobilitazione ha come prima tappa il foil trasparente. Questa particolare lavorazione, assieme alle odierne lucidature Uv sempre più brillanti, garantisce una grande luminosità anche ai particolari stampati “a registro” esaltando, ad esempio, un logo, un’immagine o solo un particolare, anche il più piccolo, del progetto grafico. L’effetto finale è entusiasmante e prezioso.

La scelta è tutta vostra: Finora vi abbiamo elencato i vantaggi finali che l’utilizzo del foil trasparente comporta, ma asseconda realmente le esigenze grafiche e di comunicazione del cliente e, soprattutto, come è la sua lavorabilità? Queste domande trovano facili risposte: 1) La scelta di variabili del foil trasparente è decisamente ampia con oltre 80 nuance a catalogo e con la possibilità da parte dei laboratori Luxoro Kurz di progettare a campione la variante che interessa al cliente. Un esempio è Rain Drops, nella foto in alto a sinistra, che è una classica lavorazione a campione proposta da Luxoro. 2) La lavorabilità è eccezionale e non crea problemi di

sovrastampa. Infatti, è possibile applicare la lamina trasparente sopra inchostri offset, flexo o serigrafici, oppure applicare gli stessi tipi di inchiostro sopra lo strato superiore dell’effetto olografico. In base alle esigenze che avrete, potrete utilizzare la tecnica di stampa più idonea alla realizzazione del vostro progetto come la stampa a caldo, a freddo offset o, addirittura, con l’applicazione a freddo in flessografia per le lunghe tirature, tipiche del packaging alimentare... La competenza dei tecnici Luxoro non solo vi può guidare nella scelta della lamina più efficace, ma può anche aiutare nell’individuazione del processo di stampa più efficace. Ma il nostro viaggio nella nobilitazione continua e vi aspettiamo per ulteriori approfondimenti nei prossimi numeri di Comunicando.

Luxoro, da oltre 40 anni, ha scelto la via della qualità e delle tecnologie più innovative nel settore delle foglie per stampa a caldo. È partner del gruppo Kurz, leader sul mercato internazionale. I prodotti sono divisi per settore: industria grafica; decorazione della plastica; industria del legno e del mobile; settore moda, nastri per trasferimento termico; codifica; protezione marchio; card e biglietteria; macchine per stampa a caldo.

41

febbraio 2011

C


shoppers

* di Daniela Schicchi

daniela.schicchi@sunnycom.it

2011 l’odissea dello shopper ha inizio Dal primo gennaio anche nei supermercati la spesa non è più la stessa! Facciamo il punto sullo stato dell’arte dei sacchetti di plastica, eterni nemici/amici “Gli Stati membri non possono ostacolare nel loro territorio l’immissione sul mercato di imballaggi conformi alle disposizioni della presente direttiva”, così recita l’articolo 18 della direttiva Comunitaria 94/62 su imballaggi e rifiuti che i paesi membri dell’Unione dovrebbero rispettare. Il condizionale si impone se affrontiamo cosa è accaduto in Italia con l’inizio del nuovo anno, dove i cari vecchi e fedeli sacchetti di plastica sono stati definitivamente mandati in pensione. Certo, finalmente, potremmo dire. Se prendiamo alcuni dati raccolti ed elaborati dal WWF, scopriamo numeri quasi sconcertanti. I sacchetti di plastica sono stati immessi sul mercato nel lontano 1957 (negli Stati Uniti, nemmeno a dirlo) dove hanno subito riscosso grandissimo successo grazie alla loro leggerezza e robustezza. Impossibile negarlo, chiaramente. Le fabbriche sparse in tutto il mondo sfornano 4-5000 miliardi di buste di plastica all’anno contribuendo a immettere, nell’atmosfera, tonnellate di emissioni di carbonio. Quindi, nonostante l’inchiesta già in corso a Bruxelles per sanzionare il nostro Bel Paese che si è discostato dai dettami Comunitari, per una volta varrebbe la pena salutare felicemente un’iniziativa “ribelle” che andrà nella direzione di premiare il nostro meraviglioso ambiente e non solo. Infatti, i nuovi shopper vanno salutati come media nuovi utili a stimolare la creatività e la fantasia dei designer che potranno personalizzarli e trasformarli come e più di prima.

C

febbraio 2011

42


“È una grande innovazione, quella adottata dal governo che si è opposta all’introduzione dell’ennesima proroga - che segna un passo in avanti di fondamentale importanza nella lotta all’inquinamento, rendendoci tutti più responsabili in tema di riuso e di riciclo” (Stefania Prestigiacomo - Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare)

400 sacchetti aSconvolgente? testa inSì, un anno ma veritiero. Secondo, ancora una

volta, i dati raccolti dal WWF l’Italia era tra i paesi che più primeggiavano (negativamente) in fatto di consumi di sacchetti di plastica. Il 25% del consumo globale europeo, infatti, era proprio di casa nostra con una media di poco inferiore ai 400 sacchetti a testa all’anno. E come tutti i grandi cambiamenti anche questo non poteva non sconvolgere gli animi. Il bando stabilito dal ministero dell’Ambiente starebbe, secondo Angelo Bonsignori, direttore generale di Federazione Gomma Plastica, mettendo a rischio due terzi dei circa 4mila posti di lavoro del comparto per un giro d’affari di 800 milioni tra impianti e investimenti. Ma come sempre ci sarà un tempo di adeguamento e poi il mercato si assesterà sulle nuove tendenze e la produttività verrà dirottata verso gli innovativi sacchetti ecologici.

Margini di miglioramento

Una critica ai nuovi shopper? Sono fragili e si rompono facilmente come sostengono molti, con ragione., Ma alcune catene della grande distribuzione come la Coop stanno studiando grammature superiori per ovviare a questo inconveniente che ai consumatori non piace proprio. Insomma, siamo in una fase di start-up e come tutti gli avviamenti importanti ci saranno aggiustamenti e nuovi sviluppi, ma crediamo che sia un passo importante verso la conquista di un ambiente migliore e verso un comportamento maggiormente

responsabile, oltre che segno di grande civiltà. Nel frattempo non ci resta che adeguarci al nuovo stile di fare la spesa e augurarci che l’esperimento italiano abbia maggior successo di quello francese del 2007, che durò poco, prima di essere revocato.

Ecco il nuovo amico dell’ambiente

Gli ecosacchetti sono prodotti con materia prima di origine Biotec-Distribution, azienda francese che produce granuli bioplastici a marchio Bioplast tra i produttori europei noti in questo ambito. Sono riciclabili, e garantiscono una drastica riduzione di emissione di CO2. Inoltre, sono conformi alla norma europea EN 13432, che è l’attuale riferimento per ciò che riguarda la biodegradabilità e la compostabilità. Una volta a contatto con il terreno e con i micro batteri, questo tipo di sacchetto, si decompone progressivamente fino a scomparire completamente compostandosi in maniera naturale senza rilasciare sostanze nocive e inquinanti per l’ambiente.

Numeri che fanno la differenza 50 circa gli anni di vita dei vecchi sacchetti di plastica 4-5000 le buste prodotte in tutto il mondo in un anno, circa 1,9 milioni i chili di plastica che, secondo i dati dello State of the World 2010, finirebbero ogni ora negli oceani 400 circa gli anni che servono alla natura per smaltire un solo sacchetto di polietilene

La norma europea e i suoi 7 punti: > Deve essere effettuato il controllo dei componenti con la verifica dell’assenza di metalli pesanti sui materiali smaltiti nell’ambiente.

superiore a 2 mm x 2 mm dopo 12 settimane. > L’ecotossicità dell’humus. > Per garantire la conformità alla normativa, alcuni organismi di certificazione hanno creato dei marchi appositi. > L’organismo belga AIB VINCOTTE ha creato « OK Compost », un marchio di conformità con EN 13432, riconosciuto dall’AFNOR e dal LNE. > L’organismo tedesco Din Certco ha creato « compostable », un marchio di conformità con la DIN EN 13432. www.ecosacchetto.it

43

febbraio 2011

C

shoppers

> La soglia di biodegradabilità richiesta è del 90% in un tempo massimo di 6 mesi. > Disintegrazione: ciò significa che non deve esserci un frammento di materiale


shoppers L’era del Mater-Bi è arrivata Ci sono parecchie aziende italiane rinomate per la loro attenzione nei confronti dell’ambiente. Tra queste va citata Novamont, famosa per aver ideato e brevettato il famoso Mater-Bi, l’innovativa famiglia di bioplastiche che utilizza componenti vegetali, come l’amido di mais e i polimeri biodegradabili ottenuti sia da materie prime di origine rinnovabile che da materie prime di origine fossile. I Mater-Bi sono prodotti nello stabilimento di Terni e si presentano sotto forma di granuli e possono essere lavorati secondo le più comuni tecnologie di trasformazione delle materie plastiche per realizzare prodotti dalle caratteristiche analoghe o migliori rispetto alle plastiche tradizionali con il vantaggio di essere biodegradabili e compostabili. Tutti i Mater-Bi sono biodegradabili in compostaggio. Ma vediamo cosa si intende, dal punto di vista tecnico per biodegradabilità. Forse vale la pensa di spendere qualche parola in più.

Biodegradabilità: capirla per aiutarla

La biodegradabilità è la capacità di sostanze e materiali organici di essere degradati in sostanze più semplici mediante l’attività enzimatica di microorganismi. Se questo processo biologico è completo si ha una totale conversione delle sostanze organiche di partenza in molecole inorganiche semplici quali acqua, anidride carbonica e metano. Il fenomeno della biodegradazione fa parte del ciclo naturale della vita sulla terra, incentrato sul carbonio. Grazie all’attività di fotosintesi di piante e alghe e all’energia del sole, l’anidride carbonica viene sottratta all’atmosfera per sintetizzare gli zuccheri e le altre sostanze impiegate dai vegetali per crescere e svilupparsi. Tramite la catena alimenta-

C

febbraio 2011

re, il flusso di materia e di energia passa dalle piante agli erbivori e da questi ai carnivori. Alla morte degli organismi vegetali e animali, i microrganismi, presenti ovunque nell’ambiente, si nutrono del materiale organico mediante processi di biodegradazione e rilasciano acqua e anidride carbonica nell’atmosfera, così chiudendo il ciclo.Imitando e valorizzando questi processi naturali, anche i rifiuti organici delle attività umane possono essere rimossi mediante la biodegradazione. Affinché quest’operazione sia efficace è necessario individuare l’ambiente ideale nel quale il fenomeno può essere massimizzato In ambienti freddi e secchi i processi di biodegradazione saranno più lenti che in ambienti caldi e umidi. Gli ambienti nei quali la biodegradazione avviene a ritmi consistenti sono quelli del compostaggio e della digestione anaerobica. In questi sistemi si possono trattare i rifiuti solidi organici, compresi i manufatti che hanno una velocità di biodegradazione compatibile con tali trattamenti. Ne caso del compostaggio si otterrà il compost maturo (che è un fertilizzante) e nel caso della digestione anaerobica (seguita da stabilizzazione in compostaggio) si otterranno biogas (e quindi energia) e compost. Un altro ambiente biologicamente attivo è il suolo. Alcuni materiali possono, infatti, biodegradare in suolo. www.novamont.com

44


Ecosostenibile

Stampa ecosostenibile – per avvicinarsi ad una difesa responsabile.

Longo Spa – Orientati all‘innovazione

*

LONGO SPA | AG Via J. Kravogl Straße 7 | I-39100 Bolzano | Bozen Tel +39 0471 243 111 | Fax +39 0471 243 100 info@longogroup.it | www.longogroup.it

Grafica | Longo Spa

Longo Spa è la prima* azienda grafica in Italia ad offrire ai propri clienti stampe ad impatto neutrale sull‘ambiente. Nei processi di stampa classificati ecosostenibili vengono calcolate le emissioni di CO2 per poterle compensare con iniziative a favore del clima.


carta & media

a cura della redazione

redazione@comunicandoweb.com

Dal mondo della carta strategie e news “digitali” Importanti cartiere da sempre legate alla stampa offset presentano nuove gamme di qualità per il digital printing Il mondo della carta è in fermento. Il modo di fare comunicazione sta cambiando drasticamente e allo stesso tempo stanno emergendo nuove tecnologie che aprono nuove opportunità per l’industria della stampa. Tra investimenti strategici, impianti produttivi sempre più flessibili ed efficienti, lanci di nuovi prodotti, le cartiere si adeguano e tengono testa al mercato. Creativi e print buyer dimostrano un interesse sempre maggiore per i vantaggi offerti dal digital printing, sia in termini di targettizzazione del messaggio che di risparmio economico sulle basse tirature e nelle limited edition. Stampa digitale significa infatti costi contenuti per produzione di pochi pezzi, personalizzazione degli stampati, gestione dei dati variabili, comunicazione one-to-one... Parallelamente allo sviluppo della tecnologia di stampa digitale le cartiere danno una risposta mirata e di alto livello. Anche le realtà da sempre legate al mondo dell’offset stanno oggi integrando un’offerta digitale, per raggiungere tanto gli stampatori tradizionali, che stanno introducendo nelle loro linee produttive nuovi sistemi di stampa digitale, quanto copy shop e print service provider digital oriented. E senza andare a discapito della qualità, con un’ampia gamma di finiture, qualità tattili e colori. Usare la giusta carta con il digitale è il modo migliore per cogliere le possibilità offerte dalla tecnologia che avanza, per ottenere stampati di alto livello e immagini brillanti. In questo modo le cartiere rispondono ad un mercato che richiede piccole tirature di qualità, in tempi brevi e a costi contenuti.

C

febbraio 2011

46


intervista

Si apre una nuova pagina per Favini. Dopo tre anni dal primo investimento che ha risanato e rilanciato la cartiera veneta, l’azienda si presenta oggi in gran forma. E con una nuova gamma dedicata alla stampa digitale. Due parole con… Andrea Nappa

finanziaria della società. Dal momento dell’acquisto, per il quale abbiamo speso oltre 30 milioni di Euro, abbiamo investito ulteriori 10 milioni di euro sugli impianti produttivi per adeguarli alle normative su sicurezza e ambiente e per migliorarne l’efficienza. Abbiamo poi investito molto in termini di marketing per entrare in nuove nicchie di mercato con trend in crescita, quali il comparto delle shopping bag e del packaging di lusso, con dinamiche certamente diverse rispetto ai settori più tradizionali del mondo cartario. Tutto questo ci ha permesso di ripartire a pieno ritmo, ricominciare a crescere e portare margini più che soddisfacenti, nonostante il forte aumento dei costi della cellulosa e a fronte di un settore molto maturo.

AD di Favini e Managing Partner di Orlando Italy

Cosa rappresenta per Favini questo nuovo investimento? Dopo la piena ristrutturazione e il riposizionamento, Favini è una società che può guardare al futuro con l’ottica di un ulteriore sviluppo. Ora si apre una nuova pagina. La maggioranza resta in capo al fondo Orlando Italy con il 51% delle quote. Allo stesso tempo, fa il suo ingresso in società con il 27% il fondo CAI I, gestito da Crédit Agricole Private Equity Italia SGR, società di gestione dei fondi del gruppo bancario francese. La parte restante sarà detenuta per il 17% da Lacim (holding industriale) e per il 5% dal management di Favini.

La prima fase d’investimento si è rivelata un successo, qual è il bilancio dopo questi tre anni? Oggi, a circa tre anni dalla grave crisi finanziaria che aveva colpito la vecchia Favini dopo la sfortunata acquisizione delle cartiere olandesi, Favini è un’azienda totalmente rinnovata: nella struttura finanziaria, nel portafoglio prodotti, nell’immagine, nella conformazione produttiva. Questi primi tre anni di gestione da parte di Orlando Italy hanno visto un aumento del fatturato da 74,7 milioni nel 2008 a 124 milioni nel 2010, e un recupero di marginalità fino a circa il 10-11% del fatturato, con un aumento dell’occupazione del 7%. Aggiungo che dopo anni di scarsa innovazione è stata rilanciata la capacità creativa di Favini e sono stati ideati diversi nuovi prodotti: le carte speciali Dolce Vita, Twill, Softy e The Tube, le nuove collezioni appena presentate a Paperworld, ovvero le linee Bag e Shop & Tag, create appositamente per packaging e shopper, la nuova linea di carte satinate Majestic Satins e Favini Digital, dedicata alla stampa digitale.

Quali cambiamenti porta nella gestione aziendale? Il fondo Orlando Italy continuerà a gestire l’azienda, mentre la nuova alleanza con Crédit Agricole ci aiuterà a riconquistare le quote di mercato francesi che erano andate perse con i problemi di qualche anno fa.

Quali sono stati i “segreti” del successo? Abbiamo risanato l’azienda tagliando quegli impianti produttivi che non garantivano sufficiente flessibilità e marginalità e riducendo in maniera molto significativa l’esposizione

Nuova scommessa su Favini: Orlando Italy investe insieme a Crédit Agricole Private Equity Italia Sicuramente molti di voi lo ricordano: nel gennaio 2008, Favini SpA, attiva sul mercato delle carte speciali da oltre 100 anni, era stata messa in liquidazione a causa dei debiti contratti per l’acquisto delle cartiere olandesi nel 2000 dal gruppo Geldersee. L’intervento del fondo Orlando Italy, con la creazione di Favini Srl, aveva permesso di avviare una procedura di concordato preventivo sulla parte italiana del gruppo, conclusasi a inizio 2009 con l’acquisto da parte di Favini Srl delle attività italiane di Favini Spa in liquidazione. Sono passati tre anni da questa prima fase di investimento, e Favini si presenta risanata e rilanciata. Tanto che Orlando Italy, fondo di private equity focalizzato sulle special situations, ha deciso di vendere le sue quote in Favini Srl e reinvestire parte dell’upside insieme a Crédit Agricole Private Equity Italia, inaugurando così una nuova fase di sviluppo della società. Il nuovo socio contribuirà allo sviluppo dell’azienda in Francia e nel mondo grazie al suo network di relazioni internazionali. www.favini.it

Quali sono le aspettative e le prospettive future? Puntiamo a rafforzare la nostra presenza nei segmenti attuali ed entrare in nuove nicchie di mercato, anche attraverso acquisizioni mirate. Allo stesso tempo, intendiamo rendere la produzione più efficiente con la costruzione di impianti di cogenerazione che ci rendano indipendenti dal punto di vista energetico.

L’headquarter Favini a Rossano Veneto (Vi)

47

febbraio 2011

C


Cartiere tradizionalmente legate al mondo offset e alle applicazioni di fascia alta entrano nel mercato delle carte digitali con prodotti all’altezza della loro reputazione. Dalla collaborazione con i principali produttori di tecnologie nascono finiture pregiate.

Nuova gamma digitale certificata Hp Indigo per Gruppo Cordenons Il Gruppo Cordenons, realtà italiana produttrice di carte fini e tecniche, offre al mercato internazionale supporti dagli effetti metallizzati e perlescenti, carte con superfici che rievocano le sensazioni tattili e visive dei tessuti, carte marcate, goffrate e vergate, dal tatto particolare e, da oggi, anche carte dedicate al digitale. La nuova gamma Digital for Indigo comprende carte certificate FSC disponibili nei formati 32x46 / 46x32 e ha ottenuto la certificazione per la stampa con tecnologia Hp Indigo. Della nuova gamma fanno parte Icelaser Indigo, in 7 grammature da 90 a 325 g/m2 e Modigliani, nelle grammature 120, 200 e 260 g/m2. Icelaser Indigo ha superficie vellutata, uno straordinario grado di bianco, assenza di doppio viso, buona tenacità e rigidità, solidità alla luce e collatura superficiale. Modigliani Indigo, invece, è una carta marcata a feltro su entrambi i lati con ottima tenacità, bulk e rigidità, e con buona resistenza alla piegatura e alla cordonatura. www.gruppocordenons.com

La nuova linea Favini è... Digital. Con la quasi totalità degli articoli certificati HP Indigo, Favini Digital è una linea di carte FSC idonee anche alla stampa xerografica, adatte per applicazioni che vanno dal pack, all’editoria e alle brochure. All’interno della gamma Favini Digital sono rappresentati i brand più importanti della produzione di carte speciali Favini: da Biancoflash Premium Digital, con grado di bianco elevato e lisciatura considerevole, si passa a Majestic Digital, la metallizzata disponibile nelle versioni Marble White, Candlelight Cream, Real Gold e Real Silver, fino ad arrivare alle feltromarcate Prisma e Twill, all’ecologica Shiro Echo e alle carte cast-coated come Bindakote. www.favini.it

Jaz, la nuova carta standard per la comunicazione one-to-one Sappi Fine Paper Europe è il produttore leader in Europa di carta fine patinata utilizzata per riviste di alta qualità, cataloghi, libri e pubblicità di fascia elevata. Riconosciuto a livello internazionale come fornitore di carta di alta qualità per stampa offset, Sappi continua a mantenere elevata la sua reputazione con Jaz, la nuova gamma per la stampa ink-jet ad alta velocità. Jaz è stata concepita per quegli stampatori che vogliono partecipare alla rivoluzione digitale e cogliere le possibilità offerte dal mercato del transpromo a colori e del direct mail con un livello di personalizzazione sempre più elevato. Completamente riciclabile, Jaz è realizzata con un sistema produttivo sostenibile nella cartiera Sappi di Biberist, in Svizzera, certificata FSC, PEFC Chain of Custody e ISO 14001. www.sappi.com

C

febbraio 2011

48


Carte, packaging etichette, shoppers tecniche di stampa e nobilitazione... Tutte le idee e le tendenze per la comunicazione da oggi anche sul web www.comunicandoweb.com


eventi

* di Daniela Schicchi

daniela.schicchi@sunnycom.it

Francoforte: paradiso della carta e della fantasia L’annuale appuntamento di Paperworld, presso il polo fieristico tedesco ha animato anche per questo 2011 gli immensi padiglioni con colori, luci e design

Sopra e nella pagina accanto, due immagini del polo fieristico di Francoforte

C

febbraio 2011

50

Un fatturato di circa 450 milioni di euro all’anno è il dato che pone Messe Frankfurt tra le prime società, leader nell’ambito degli eventi fieristici, al mondo. Per rendersene conto basta avventurarsi, anche solo per una volta, a Francoforte in occasione di Paperworld. Fiera che al suo interno racchiude anche Creativeworld, Christmasworld e un padiglione dedicato a Hair & Beauty. Una vera e propria cittadella della creatività che ha letteralmente rapito i visitatori che, dal 29 gennaio al 1° febbraio, hanno affollato i dieci padiglioni tedeschi. Una posizione geografia centrale, proprio nel cuora dell’Europa, rendono questa città perfetta per riunire l’internazionalità. Complici, anche, gli ottimi collegamenti via aereo, treno, auto e la centralità del nucleo fieristico della città a soli 15 minuti di metropolitana dall’aeroporto dal quale partono con regolarità le navette dirette in Fiera. Comodità a parte, l’evento raccoglie annualmente il meglio della produzione delle aziende che fanno della creatività e dell’oggettistica il proprio core business. Il design ha fatto da padrone in ogni ambito. Villaggi natalizi ricreati in perfetto stile lappone, luci, colori, pannelli e... carta, cartone oltre a materiali innovativi sono stati gli artefici di miracoli di fantasia inaspettati in ogni angolo della fiera. La abbiamo girata praticamente tutta, dedicando (ovviamente) un po’ più di attenzione agli ambiti di nostra competenza


Innovazione è... ecosostenibilità

Per chi, come noi, ama parlare di innovazione vedere che l’evoluzione può coincidere con il rispetto per l’ambiente riempie di gioia. Ecco perché ci piace sottolineare che dopo la perfetta messa in funzione degli impianti fotovoltaici sul padiglione 10, è stato installato un parco fotovoltaico anche sulo tetto del parcheggio multipiano. Il tutto per dare un contributo sostenibile alla produzione di energia elettrica ricavabile da fonti rinnovabili. Per quanto riguarda il riciclaggio dei rifiuti, poi, quelli che si producono annualmente nel polo fieristico vengono riciclati fino (addirittura) al 90 per cento per poi essere reintegrati nel circuito dei materiali. Un biglietto combinato consente a espositori e visitatori di utlizzare gratuitamente i mezzi pubblici della rete di trasporto urbano. Ultima annotazione degna di nota riguarda i sistemi di illuminazione individuali per ottimizare l’illuminazione all’interno dei padiglioni. In tutto il quartiere vengono utlizzate lampadine a risparmio energetico. Insomma, nulla è lasciato al caso.

Girovagando per la Fiera

Non ci siamo fatti mancare nulla, come dicevamo e così siamo andati a curiosare tra vecchie e nuove conoscenze. Tra ambiti a noi familiari e ambiti più nuovi, tutto con un unico tratto comune: il design, la sostenibilità e l’innovazione. Siamo tornati allo stand di James Cropper, visitato già in occasione di Luxepack. E alla domanda: “avete presentato novità qui a Francoforte”, mi sono sentita rispondere con un gran sorriso: “Novità ci sono tutti i giorni nella nostra azienda dove abbiamo una gamma colori che cresce giorno dopo giorno per soddisfare le richieste dei clienti che, sembra impossibile, ma ci chiedono sempre un punto di colore che manca al nostro campionario”, ha risposto Kim Gilbert, Export Sales Manager della bella cartiera inglese. Una delle poche a lavorare realmente su ordinazione in qualsiasi quantità. Con 500 dipendenti e una produzione annua di 43.000 tonnellate di carta James Cropper specialty papers ha speso negli ultimi trent’anni 50

51

Numeri che fanno la differenza 1.770 il numero complessivo degli addetti ai lavori del Gruppo 578.000 la superficie totale sulla quale si sviluppa Messe Frankfurt 345.697 i metri quadrati di padiglioni coperti 95.721 i metri quadrati all’aperto 88 il numero complessivo di fiere ed esposizioni ospitate dal Gruppo nell’arco dell’anno delle quali 31 a Francoforte

febbraio 2011

C

eventi

e... interesse. La carta in particolare, ma anche packaging, shopper e sostenibilità. L’attenzione all’ambiente, infatti, diventa sempre più presente grazie a iniziative specifiche. Da tempo, va detto, Messe Frankfurt segue i principi del cosiddetto modello gestiona di Corporate Social Responsibility (CSR), affrontando con particolare attenzione quattro ambiti: ambiente/sostenibilità, affari sociali/lavoro/occupazione, istruzione/scienza e arte/ musica/design/patrimonio culturale e sport. L’impegno della Fiera viene documentato annualmente, avendo aderito come prima società fieristica tedesca al’iniziativa Global Compact delle Nazioni Unite. Ma vediamo qualche dettaglio in più, prima di aggirarci tra gli stand di alcuni amici vecchi e nuovi di Comunicando.


eventi 1

2

4

3

1. Favini - uno stand tutto firmato Nero 2. James Cropper - una parte del suo vasto campionario colori 3. Moleskine - la creatività delle edizioni speciali 4. Lediberg - uno stand importante per un’azienda che non finisce mai di stupire con qulità e fantasia

milioni di sterline nel rinnovamento della cartiera e a partire dall’anno prossimo ritorneranno all’energia idroelettrica per l’alimentazione della cartiera e installeranno un termovalorizzatore dei rifiuti in grado di generare il 20% del fabbisogno energetico complessivo. Dando, poi, un’occhiata a casa nostra abbiamo trovato Favini che ha presentato nuove linee di prodotti come Bag (ideale per shopping bag), Box e Tag (per fiascio, astucci e cartellini), Majestic Satins (le carte metalizzate), Favini Digital (per le stampe digitali) e i prodotti di cartotecnica per ufficio. “Non potevamo mancare a Paperworld, una delle fiere internazionali più importanti nel nostro settore”, ha affermato Andrea Nappa, AD di Favini che ha aggiunto: “Paperworld rappresenta infatti un’opportunità eccezionale per una società di nicchia, altamente specializzata e attenta all’ambiente come Favini”.

La carta che viene dal nord!

Qualcuno ha giocato “in casa”! Ci riferiamo prima di tutto a Gmund. La cartiera tedesca, il cui sito produttivo, è ubicato nel comune di Tegernsee, vero e

C

febbraio 2011

proprio paradiso terrestre in Baviera, si è presentata in piena forma a Paperwold. Uno stand sobrio, con colori morbidi e atmosfera calda quasi a respirare un po’ di quell’aria bavarese, costellata di verde e natura. Quella natura che Gmund ama rispettare, aiutare e mettere al centro del proprio business. Ecco spiegata l’ulteriore riduzione del 25% di emissioni dannose e il relativo incremento (dal 71 al 75%) di energia prodotta attraverso il recupero della biomassa. Tenuto, poi, conto che eliminare del tutto le emissioni di CO2 non è possibile, la cartiera tedesca ha deciso di supportare un programma di protezione climata in Centro America denominato Gmund-Act Green. In sostanza le emissioni dannose prodotte nel ciclo produttivo, vengono compensate dall’azienda attraverso la produzione di energia idroelettrica in Guatemala. Vicini di casa, geograficamente parlando, sono i viennesi di Mondi. Anche loro attentissimi alla questione ambientale hanno presentato Nautilus ReFresh TRIOTEC, la carta riciclata al 30%. “Sviluppare la nostra gamma green e digitale dei quali fa parte la linea Nautilus ReFresh TRIOTEC è una delle priorità più importanti che ci siamo dati per il prossimo anno. Sia

52


3

4

5

1-2. Gmund - Act Green per lavorare e produrre nel rispetto ambientale 3. Lediberg - due agende in una è l’idea scelta per Open Design serie TWIN 4. Vivant - shopper, fiocchi, carta per impacchettare e scatole, tutto rigorosamente coordinato e scintillante 5. Faber-Castell - l’azienda tedesca, leader nella produzione di articoli da scrittura, festeggia in grande 250 anni di attività e successi mondiali

Il design, insegna l’innovation

Lo abbiamo detto subito. Carta, ma non solo. Così ecco che il supporto più antico sposa il design in un connubio unico ed emozionante. Lo abbiamo visto visitando Moleskine, il taccuino più amato da mezzo mondo. La sua caratteristica di semplicità e pulizia di linee rimane intatta, senza dimenticare, però, quelle che sono le edizioni creative e speciali che ogni anno l’azienda produce per gli appassionati e fedelissimi che non se ne separano mai. E poi ancora quando la carta si trasforma ecco che shopper scintillanti, eleganti e seducenti si materializzano nella mente dei designer di Vivant che non si accontentano di realizzare un solo oggetto, ma arrivano a coordinare carte, fiocchi e scatole con lo shopper, per non lasciare nulla al caso. Fino ad arrivare alla naturale predisposizione al design di aziende come Lediberg che ha fatto della creatività, della precisione e della qualità dei suoi prodotti le sue punte di diamante che hanno stupito con la geniale idea di Open Design serie Twin. Una doppia agenda (giornaliera e settimanale), disponibile in sei lingue (Gb, I, F, D, E, P) e stampata su carta bianca FSC Mixed (grammi 68) disponibile in nove modelli con legatura a filo refe e nastrino segna pagine. Cosa chiedere di più?

Una vetrina sul mondo

Il genio creativo degli espositori si è fatto largo anche tra articoli per la scuola, idee regalo e oggetti unici e preziosi. Come, per esempio, presso lo stand FaberCastell imponente, come di consueto. Padrona indiscussa dell’azienda tedesca la nuova Penna dell’Anno (2011) che ha arricchito la collezione già importante degli anni precedenti. Accanto, in un padiglione enorme, era come se il Natale non fosse mai passato. Gli stand si rincorrevano facendo a gara tra luci, lucine, addobbi e idee per adornare le Feste dell’anno prossimo. Insomma la cosa affascinante è stato ammirare la voglia di stupire delle aziende provenienti un po’ da tutto il mondo. Quella voglia che è l’ingrediente fondamentale dell’Innovation. E, francamente, dai numeri in chiusura della Fiera, le speranze e l’ottimismo non possono che crescere. Un aumento del 14% del numero di visitatori rispetto allo scorso anno che ha portato a bene 51.000 gli ingressi trade registrati solo per Paperworld. Se, invece, vogliamo guardare al totale complessivo di tutto il polo fieristico allora sono stati ben 107.000 i visitatori suddivisi tra Paperworld, Christmas world, Creativeworld e Hair & Beauty. Una chiusura che getta un primo tappeto rosso su quella che sarà l’edizione 2012 di Francoforte per la quale sono già fissate le date: Christmasworld: dal 27 al 31 January 2012.Paperworld e Creativeworld: dal 28 al 31 January 2012. Niente altro da aggiungere, quindi, se non l’obbligo di tenere libere le agende.

53

febbraio 2011

C

eventi

a livello di azienda sia per soddisfare i nostri clienti”, ha affermato Johannes Klumpp, Marketing e Sales Director Mondi Uncoated Fine Paper.


packaging

* a cura della redazione

redazione@comunicandoweb.com

A San Valentino l’occasione fa il pack Per gli innamorati limited edition, confezioni su misura, etichette e campagne di comunicazione create ad hoc Rose, cioccolatini, cuori o bigliettini d’amore? Non c’è giorno migliore di San Valentino per donare un oggetto prezioso, fare colpo con un regalo insolito, stupire il prossimo. C’è chi dice che San Valentino sia ormai solo una festa commerciale e a giudicare da come si vestono vetrine e scaffali, forse, è proprio così. Ma per chi, come noi, fa attenzione a come un brand sceglie di comunicare ai consumatori, ai dettagli e al packaging, l’occasione è imperdibile. Confezioni studiate ad hoc, comunicazione mirata sui punti vendita, lancio di nuovi prodotti e limited edition. Il pack “fatto su misura” contribuisce a creare l’atmosfera della festa e diventa vero e proprio complemento del prodotto, conferendogli

C

febbraio 2011

valore aggiunto. Andiamo, quindi, alla scoperta di pack dinamici e accattivanti, capaci di reinventarsi e cambiare look in occasione della festa degli innamorati. Dai brand di lusso a quelli della Gdo, l’occasione permette ai marchi di rinnovarsi di anno in anno, di sintetizzare la loro filosofia strizzando l’occhio al consumatore, dimostrando la propria creatività e capacità inventiva, in rapporto ai gusti e alle esigenze del proprio target di riferimento. Il pack ha l’arduo compito di catturare e rapire il consumatore, oltre a trasmettere un messaggio adeguato in questa ricorrenza con il sentimento come protagonista. Dalle scatole a forma di cuore alle etichette speciali, ecco cosa offre il San Valentino 2011.

54


Dal beauty, al food, all’abbigliamento: in tutti i settori i prodotti si sono trasformati per catturare l’attenzione degli innamorati. I risultati? Gurada te qui...alcuni esempi!

Multimaterico e... a forma di cuore

Protagonisti indiscussi di San Valentino, i Baci Perugina hanno saputo diventare negl tempo un cult e un’icona universalmente riconosciuta, rinnovandosi sempre con stile e creatività. Quest’anno, nel canale Gdo, erano disponibili il Tubo, reso più accattivante da una nuova veste grafica, il Cane e il Tigrotto di peluches, un dolce regalo pensato per i più giovani e il Cuscino Cuore con taschina portafoto, una morbida idea da personalizzare a propria scelta. Per i più romantici, per cui il cuore è il simbolo assoluto dell’amore, sono invece disponibili confezioni di vari dimensioni e colori. Attraverso il canale confiserie, invece, Baci Perugina ha pensato a chi non ha voluto rinunciare a regalare una rosa al proprio partner. In tutte le principali pasticcerie italiane, infatti, era disponibile una gamma raffinata ed elegente di confezioni che presentano sul pack splendide rose rosse. www.baciperugina.it

Quando il pack incontra il beauty

Roger & Gallet, storica Maison de Parfum francese, presenta un’affascinante e romantica idea regalo. La confezione creata appositamente per San Valentino pervade non è passata di certo inosservata tra gli scaffali, portando nel punto vendita fresca sensualità e incantevole passione. L’ammaliante bouquet di Rose, la più delicata tra le fragranze Roger&Gallet si è presentata impreziosita da un elegante cofanetto dall’immancabile forma di cuore, dedicato a tutte le donne. www.roger-gallet.com

Vogue ha reso omaggio all’amore lanciando un modello da sole esclusivo, VO 2676S, impreziosito da una serigrafia di cuori sul frontale, una fantasia romantica all’interno della montatura e nello speciale packaging, chiamato a testimoniare le promesse di tutti gli innamorati! Il brand ha dedicato, quindi, alle più romantiche questa capsule collection di occhiali da sole disponibie in sei varianti colore. www.vogue-eyewear.com

55

febbraio 2011

C

packaging

Gli occhi dell’amore... più belli con Love Vogue


packaging

La Gardenia si è vestita di nuovo: media mix per San Valentino

Campagna stampa e radio firmate dall’agenzia In Adv e advertising digitale su Facebook: La Gardenia ha scelto di puntare su un media mix strategico in occasione di San Valentino. Per quanto riguarda la comunicazione stampata, la protagonista del soggetto è stata Fleur che, elegante e chic come sempre, sfoggia una gonna bianca a cuori rossi e colpisce con uno dei suoi graffianti aforismi: Adoro riempire di regali i miei tre grandi amori. Me, me stessa ed io. “Promossa attraverso un linguaggio distintivo e sorprendente e diretta a un target di consumatrici di estrazione medio-alta, la campagna stampa, nella quale per la prima volta compare il nostro nuovo logo, è stata funzionale alla comunicazione dell’immagine aziendale e delle gamme dei prodotti distribuiti in esclusiva dal nostro Gruppo” ha dichiarato Cristiano Catania, direttore marketing La Gardenia. www.lagardenia.com

Un brindisi speciale per due...

Cointreau ha presentato “My Private Cointreau coffret”, un prezioso cofanetto realizzato in soli 500 pezzi numerati in tutto il mondo, in collaborazione con Dita Von Teese, regina del Burlesque e Brand Ambassador di Cointreau. L’elegante cofanetto custodisce una bottiglia di Cointreau, due bicchieri da cocktail e uno shaker rosa di tipo Cobbler, appositamente ideati e realizzati. Con le sue sfumature perlate in tonalità rosa cipria, i tessuti morbidi e setosi, uno scompartimento nascosto e una piccola chiave dorata, evoca le immagini di un sofisticato boudoir parigino. Perfetta combinazione di mistero e sensualità, il Cointreau Coffret è stato, sicuramente,protagonista nella serata di San Valentino. www.cointreau.com

curiosità San Valentino è arrivato anche al supermercato Non solo profumerie e negozi di alta moda: anche gli scaffali del supermarket sotto casa si sono trasformati per l’occasione. Partiamo dagli alimentari: amore e cibo… un’unione che Sagra ha espresso creando la prima bottiglia d’olio in limited edition. Bonduelle ha presentato la confezione “M’ama non m’ama”, in cui i cuori sono protagonisti, mentre Palmolive ha lanciato Sensual, bagnoschiuma presentato in un nuovo pack dalla forma attraente e distintiva, rigorosamente di colore rosso!

C

febbraio 2011

56


Non c’è niente di meglio di un brindisi raffinato per lanciare un messaggio chiaro d’amore e per festeggiare un giorno tanto particolare. La parola, quindi, alle etichette!

Pop Love in limited edition

Colore dorato, profumo intrigante e sapore fruttato: l’edizione speciale Pommery Pop Love ha conquistato i 5 sensi, a partire dall’esclusiva bottiglia! La prestigiosa maison francese Pommery ha creato infatti un’edizione esclusiva e a tema: Pommery Pop Love. La bottiglia, di formato Jeroboam, è decorata rigorosamente a mano sulle tonalità del blu e del rosa e riproduce un romantico bacio di due innamorati. Lo stile scelto è pop, molto colorato e vivace, in linea con tutte le bottiglie della Pommery Pop Art Collector, una linea di champagne che unisce l’arte al gusto inconfondibile dello champagne Pommery. Tutte le bottiglie della linea Pop Art Collector, infatti, sono realizzate da veri e propri artisti che arricchiscono e rendono unica ogni bottiglia di Pommery Pop. www.pop-champagne.com

“Eco messagge in a bottle”

Per chi ha deciso di lanciare un messaggio chiaro d’amore, Sigg ha suggerito un dono originale all’insegna del “message in a bottle” con le proprie bottiglie in alluminio a tema San Valentino: romantici cuori rosa, delicate farfalle o il più sofisticato rosa tinta unita sono i simboli di un amore forte ed eterno, proprio come quello che Sigg rivolge al pianeta, invitando a dire stop alle bottiglie in plastica. www.sigg.com

Ricreare la magia del primo appuntamento intriso di aspettative, sogni e desideri. Riconsegnare l’incanto di quei momenti fatti di trepidazione e passione. Rinnovare la voglia di indossare un abito elegante... La Maison Perrier-Jouët ha invitato a interpretare il lato più sensuale ed extravagante di San Valentino con la special edition “Perrier-Jouët Blason Rosé Dandy’s Jacket”. Blason Rosé si è vestito di un raffinato tuxedo black illuminato da un intensa pennellata rosa, in grado di mantenere lo champagne a temperatura ideale fra i 9° e gli 11°. www.perrier-jouet.com

57

febbraio 2011

C

packaging

Special edition elegante e sofisticata per Perrier-Jouet


* a cura della redazione

redazione@comunicandoweb.com

Forest Stewardship Council o (più) semplicemente... FSC Se ne parla sempre più spesso. Se ne sentono di tutti i colori. Ma su quella “scrittina” che campeggia in giro su materiali e confezioni c’è ancora molta confusione. Proviamo a ridefinirla e chiarire qualcosa in più in merito alla certificazione forestale. Definizione e utilizzo.

habitat naturali in ogni parte del mondo; - vieta l’uso di pesticidi altamente pericolosi nel mondo; - vieta la coltivazione di alberi geneticamente modificati; - rispetta il diritto dei popoli indigeni di tutto il mondo - controlla ogni operazione certificata una volta all’anno.

Prima di tutto è ONG!

A ognuno il “suo” marchio FSC

Lo sapevate che?...

Se lo conosci, lo distingui

Sì, perché il logo FSC prima di tutto riguarda un’Organizzazione non Governativa senza scopo di lucro. Come si trova in modo estremamente chiaro definito su Wikipedia: “ il logo di FSC garantisce che il prodotto è stato realizzato con materie prime derivanti da foreste correttamente gestite secondo i principi dei due principali standard: gestione forestale e catena di custodia. Lo schema di certificazione FSC è indipendente. Le ispezioni, infatti, vengono effettuate da 17 enti di certificazione in tutto il mondo. Gli enti di certificazione sono a loro volta accreditati dall’ASI (Accreditation Service International). In Italia, l’Associazione, è presente con il logo FSC-Italia. ... Che tutto ebbe inizio nel 1990, quando in California si tenne un raduno al quale parteciparono diverse organizzazioni e produttori del settore, dal quale emerse la necessità di predisporre un sistema trasparente e credibile per identificare le foreste gestite in modo sostenibile, basato su criteri di indipendenza e consenso. In quella occasione venne inoltre coniato il nome Forest Stewardship Council (FSC). L’assemblea di fondazione dell’organizzazione si tenne a Toronto, in Canada, nell’ottobre del 1993 e vi parteciparono 130 soggetti provenienti da 26 differenti nazioni. Nel febbraio del 1996 venne stabilita la prima sede legale ad Oaxaca, in Messico, spostata poi nel gennaio 2003 presso l’FSC International Centre a Bonn, in Germania. Alla fine di quell’anno 40 milioni di ettari di foreste risultarono certificati dall’organizzazione con un insieme di 20.000 prodotti a marchio FSC.

Ci sono diverse tipologie di prodotti certificabili Forest Stewardship Council. Queste categorie dipendono dalla composizione di materia prima contenuta nel prodotto che viene realizzato. Ecco come si distinguono: - FSC Puro: carte realizzate interamente con cellulosa FSC - FSC misto: carte realizzate con percentuali variabili di materiale FSC e fibre provenienti da foreste controllate - FSC misto con riciclo: carte realizzate con percentuali variabili di materiale FSC e materiale riciclato e controllato. - FSC riciclato post-consumo: prodotto con legno e/o fibre ottenuti dal riciclo di materiale che è giunto al termine del proprio utilizzo. Anche in questo caso bisogna diffidare dalle imitazioni, che purtroppo ci sono in giro legati a marchi importanti e loghi. In particolare, il logo FSC, quello vero, originale, garanzia di autenticità deve presentare alcune caratteristiche precise per essere davvero tale. In particolare, il codice della certificazione permette di controllare, all’indirizzo www.fsc-info.org, la validità del certificato per risalire al produttore. Nell’etichetta d’esempio è riportato il codice CQ-COC-000036, che identifica l’azienda certificata.

Perché, dunque, scegliere la Certificazione?

Ma questioni terminologiche a parte, per quale motivo qualcuno dovrebbe decidere di richiedere la certificazione FSC? Cosa assicura l’apporre il sospirato logo sui propri prodotti? E soprattutto cosa andiamo a comunicare a chi entra in possesso di un prodotto “certificato?”. Ecco in cinque semplici punti tutte le risposte che cercavate: - proibisce la conversione di foreste naturali o di altri

C

febbraio 2011

58


Ricordo di viaggio... specialissimo!

Cover e pack d’eccezione per la “mela” più famosa del mondo

Spedire cartoline rappresenta una pratica sempre meno diffusa. Ma la cara vecchia cartolina è riuscita a stare al passo coi tempi e si è reinventata trasformandosi in un biglietto d’auguri capace di stupire chi lo riceve. Stiamo parlando delle innovative ed ecologissime Postcarden, biglietti speciali nati dalla fantasia di A Studio for Design, società indipendente inglese, che si trasformano in piccoli giardini. Il nome non è stato scelto a caso, infatti il termine Postcarden gioca sulle parole inglesi postcard (cartolina) e garden (giardino) e l’idea è veramente geniale, dato che questi biglietti d’auguri si aprono come un pop-up e al loro interno è possibile far crescere una piccola porzione di giardino grazie ai semi inclusi nella cartolina. www.postcarden.com

Il progetto iNature nasce dalla sensibilità di rendere la vita su questo pianeta ecosostenibile, evitando lo sperpero di risorse naturali e preservando la stabilità ambientale. Tutti i prodott di questa aziendai hanno un impatto ambientale nullo in quanto ogni minimo dettaglio è stato studiato e realizzato per essere completamente biodegradabile. Gli articoli sono realizzati con elastomeri e al momento del loro smaltimento, basta gettarli nei rifiuti di tipo compost (umido) per essere biodegradabili in 6 mesi. Anche il packaging segue la stessa filosofia. Il materiale delle scatole è in cartone riciclato, i colori sono a base d’acqua e gettato nel cestino della carta rimane biodegradabile. iNature è una cover tutta ecologica con certificazioni UNI ISO. www.inature.it

59

febbraio 2011

C

Green news

Amica lattina, da oggi ti riciclo!

Ogni 30 secondi nei soli Stati Uniti vengono gettate via ben 106 mila lattine. Un quantitativo molto inquietante. Cosa di meglio, dunque, di una lattina riutilizzabile? Ed ecco che che arriva Renew X CAN - Tin Can, la nuova lattina ideata e prodotta in edizione limitata dallo Haoshi Design Studio, in collaborazione con il PLA Studio. La Tin Can è una lattina in PLA, acido polilattico, un materiale derivato dall’amido di mais,ecologico e biodegradabile a determinate condizioni di temperatura e di umidità. Decisamente non a buon mercato (28 dollari il suo prezzo), ma con il vantaggio di poter essere riutilizzata vista la resistenza del materiale con il quale è realizzata la lattina. Adatta, ovviamente, a contenere liquidi freddi, ma anche caldi con una capacità di 280 ml ci auguriamo possa diventare una sana (e meno costosa) abitudine ovunque. www.haoshi.com.tw


Comunicando... emozioni

disponibilità immediata a Milano nelle librerie FELTRINELLI e HOEPLI

A mia madre

>

(nonostante tutto) Quella che vi offro oggi, cari amici tutti, è una spremuta di emozioni a forma di libro; la comunicazione di sentimenti fatta di pagine e pensieri. Posso versarvene un bicchiere? Eccomi, ancora una volta, incapace di non-comunicare con le mie parole sciolte, una dietro l’altra come in un fiume in piena, una raccolta di coccole e di ire dedicate a colei che mi ha resa quel che sono, nel difetto e nell’eccesso; mia madre. A mia madre - dunque; nonostante tutto.

www.susannabonati.it - www.ilfiloonline.it


* di susanna bonati

susanna@susannabonati.it

Psycomanalisi del divenire... Ciao amici! Questo numero di Comunicando è dedicato all’innovazione che, se proprio lo vogliamo dire, mamma mia che impegno. Innovazione è davvero una parola grossa di fronte alla quale, personalmente, mi sento schiacciata tra il senso di infinita piccolezza che mi pervade al pensiero di potere individualmente innovare e la percezione di un vuoto innovativo ormai prolungato per il quale mi sorprendo a dire “di avere già visto”, “di avere già sentito”, “di esserci già stata”. Come al solito le parentesi da aprire sarebbero così articolate e dense che ce la caviamo dicendo che non abbiamo spazio né tempo e soprattutto che non è questo il luogo, ma una cosa, perdonatemi, mi viene da urlacchiare anche un po’ rattristata: innovare “lo fanno” diventare quasi impossibile tutti coloro che non innovando mantengono invariato lo stato delle cose. Resistendo al cambiamento, presidiando il noto. Eppure, io, ancora ci credo, all’innovazione. Certo che ci credo, sempre. Quell’innovazione fatta soprattutto di pensiero che evolve e di atteggiamenti che mutano al mutare, naturale, degli eventi. E nella mia piccolezza infinita, dal mio micromondo che certo non passerà alla storia con disegni preveggenti di ciò che sarà, inneggio all’innovazione sempre, nonché al rinnovamento. Perché la vita è mutamento e il vero mutamento è viverlo ogni giorno. Ora, chiusa questa parentesi (alla fine l’ho aperta, non ce l’ho fatta) un po’ analitico-sociologica, veniamo a noi. E l’innovazione, il nuovo, il rinnovamento, leghiamolo a qualcosa che apre; o si reinventa, anche. Che ne dite di una piccola indagine all’interno del mondo del “coming soon”, diventato ormai anche in italia (paese notoriamente molto poco anglofono) sinonimo di novità? Quali trucchetti, se ci sono, si celano dietro al dico non dico, ai “teasers”, come sono chiamati in gergo, che annunciano senza fare nomi? Cosa ci provoca, come lavorano, a che livello emozionale, come parlano? Se mi seguite, vediamo un po’ di ragionare ad alta voce insieme.

61

febbraio 2011

C

l’angolo di Susanna

l’angolo di Susanna


l’angolo di Susanna

Opening soon Appunto, l’annuncio di qualcosa che sta aprendo, che si sta rinnovando, che si annuncia essere presto fra noi. Spesso legato a un’attività, a un negozio, a una boutique, a un’attività commerciale...

Spesso l’annuncio di “coming soon” vive solamente di un logo, del colore portante del brand, di quasi nulla di parlato. Certo non tutti possono permetterselo, laddove nei casi qui riportati il brand che campeggia è di per sé garanzia di valore, di buono, di innovazione, di solidità, di divertimento, di stile (vero o no che sia ce lo danno come assunto). In ogni caso la comunicazione silente fatta di pochi elementi (assolutamente voluta) parla di una sorpresa che da lì a poco sarà svelata e che, come tutte le sorprese, tocca quella cordicina emotiva fatta di aspettativa, di pura curiosità, di immaginazione che corre, di attesa da colmare. Come se quel “presto in arrivo” fosse lì ad alimentare un’attesa che fino a poco prima non c’era. Come se, nel vuoto emozionale dilagante fatto spesso di acquisti e di riempimenti compulsivi, quell’arrivo imminente fosse la promessa di un altro, indispensabile, imprescindibile riempitivo importante. Ognuno con le proprie valenze, ognuno grande promessa fino al giorno dell’apertura dove se si tratti di vera innovazione anche solo di porsi e di presentare i prodotti, oppure no... è tutta un’altra storia. Ma intanto, il periodo dell’attesa, per un po’, ha fatto sognare.

C

febbraio 2011

62


Qui ciò che apre o ha inizio, non necessariamente è fisico e a forma di “luogo di vendita”. Non apre, ma arriva. Può non avere fisicità, ma si trasporta il peso (o la leggerezza), di una promessa...

Avevo trovato delle foto che illustravano il concetto di coming-soon, le avevo salvate nella mia cartellina e stavo procedendo a farle elaborare. Ma poi no. Sono stata invasa dalla necessità di trovare LA immagine evocativa, quella in grado di riassumere tante chiacchiere e tanti piccoli tentativi in una volta sola. Ed eccola qui. Eccolo qui (meglio) un uovo ancora integro che promette tutto e tutto cela. Quella delicata, ma resistente parete di calcio che preserva e che annuncia. Come il pancione delle future mamme. Sono una meravigliosa promessa che qualcosa sta per accadere, che nulla sarà più come prima. Un uovo (come pure un pancione) non possono essere per sempre, sono contenitori e preludio di una nuova forma che sta per arrivare. Celata, di nuovo, dal mistero dell’attesa e dell’aspettativa. Niente di diverso, comunicazionalmente, laddove è meglio fare parlare immagini simboliche ed evocative piuttosto che realistiche. È meglio lasciare intendere che esplicitare, è meglio suggerire che urlare. E il perché è sempre presto detto, no? Perché lasciamo che la fantasia cavalchi e che, contrariamente al celebre modo di dire, superi la realtà, promettendo di innovarla e renderla migliore. Come sempre ci auguriamo aprendo l’uovo (e ci risiamo...) di Pasqua no? Che a sorpresa ci rallegri. Perché nell’uovo è contenuto un mondo e se sarà meglio o peggio di quello attuale, sarà solo il tempo a dirlo... Ancora una volta, speriamo nelle promesse.

Susanna Bonati… story teller? Sì. Creativa? Sempre per vocazione. Vulcanica? In ogni istante, progetto e pensiero. Ha dato vita a Comunicando e lo ha diretto per lungo tempo trasmettendo la sua passione irrefrenabile per tutto ciò che è comunicazione. Scritta e non. Ha pubblicato il suo libro, A mia madre (nonostante tutto), e torna a raccontare ai lettori di Comunicando il pensiero, il cuore e l’anima che muovono la mente verso un progetto o un’idea. Scontato? Tutt’altro... // www.susannabonati.it

63

febbraio 2011

C

l’angolo di Susanna

Coming soon


rubrica

Rete e tablet: ecco i loghi che firmano l’hi-tech

naming * di beatrice ferrari

info@beatriceferrari.com

Come si è evoluto negli ultimi anni il brand naming tecnologico? Le scelte di questo mese illustrano molto bene la tendenza all’invenzione, alla simpatia e all’internazionalità. Ecco a voi due nomi molto brevi, che si pronunciano con facilità nella maggior parte dei paesi di esportazione dei prodotti/servizi, e che coinvolgono con originalità un pubblico molto ampio e ricco sia in termini di provenienza sociale che di età e di sesso.

L’ultimo nato...

il brand del mese

Questo è il nome del tablet Motorola che verrà offerto per la prima parte dell’anno con connettività 3G e poi potrà essere aggiornato al 4G LTE di Verizon. Da dove nasce questo nome? Per assonanza richiama Zoom, Boom, Room, Vroom, Groom… Si tratta di un suono arbitrario con una /x/ prorompente, trendy e tecnologica. Xoom è foneticamente forte: è composto da un’unica sillaba che racchiude molte sfumature melodiche. Si legge /ksum/ e ha un suono che scivola dalla durezza del suono /k/ iniziale alla sofficità della /s/ per poi scorrere su un suono /u/ centrale lungo e finire in tranquillità sulla /m/ finale. E il logo? Giovane, maschile, dal sapore ‘underground’. Il logo non rispetta graficamente i dettami dell’alta tecnologia, ma rientra nella sfera della Tipografia Il carattere è un minuscolo lineare, pulito, caratterizzato da estremità morbide. Le lettere si avvicinano fino a fondersi l’una con l’altra: un’elaborazione grafica che rappresenta con chiarezza la connessione, la vicinanza e l’unione. Logo dall’atmosfera simpatica e friendly. Il trattamento grafico è attuale ed ha un mood molto digitale.

moda e del fashion giovanile. Xoom sembra voglia essere un oggetto da indossare e da vivere quotidianamente. Il simbolo di Motorola lo accompagna accostandosi con fermezza e firmando il prodotto: la ‘M’ stilizzata in un cerchio rimanda al volo dell’uccello o all’immagine di colline. Il movimento è sia appuntito che rotondo, comunicando flessibilità e precisione. Il colore nero è aggressivo e maschile. Ha grande forza visiva ed è appropriato per il mondo tecnologico. Il nome ha al suo interno degli schizzi di bianco su sfondo nero, come fossero fatti a mano. Bianche anche le “interruzioni” tra le lettere. Il bollino rosso del marchio rende il logo dinamico e porta energica passione. La font maiuscola è erosa, e ricorda un timbro. Il lettering è uno stampatello maiuscolo, con aste e parti delle lettere stilizzate, interruzioni segnate, come un nastro ripiegato. Chiarezza dello stampatello e ricercatezza nel carattere. Un insieme di grande impatto, e decisamente differenziante! Semantica Skype nasce nel 2003 grazie agli svedesi Niklas Zennström e Dane Janus Friis e ai programmatori Estonian Ahti Heinla, Priit Kasesalu e Jaan Tallinn. I domini Skype.com e Skype.net vengono registrati. Si tratta di un’applicazione che consente agli utenti di fare chiamate voce attraverso la rete Internet gratuitamente tra utenti Skype. Ricorda la parola inglese ‘Sky’, che evoca libertà e immensità.

Cromia L’azzurro sfumato evoca gli spazi infiniti del cielo, luogo in cui i dati digitali viaggiano liberi per connettere gli utenti di tutto il mondo. L’azzurro è un colore arioso, puro e fresco; il bianco è candido, quieto, leggero. L’accostamento cromatico trasmette sensazioni di libertà ed è rasserenante, molto semplice ed immediato.

Iconografia Il logo è danzante, divertente, giovane e fresco. Il nome è inscritto in una forma morbida, ricca di curve irregolari, che ricorda una nuvoletta. È immagine di libertà e di leggerezza. È rassicurante e amichevole. La declinazione del logo, ridotta a icona, conserva solo la ‘s’ iniziale, ma grazie al suo disegno originale mantiene integra la riconoscibilità.

Fonetica & Morfologia Bisillabo, semplice, forte, di grande personalità, che in italiano diventa semplice monosillabo. /skaip/ oppure /skaipi/ all’inglese, ha una grande spinta iniziale che si apre a livello vocalico, per chiudersi in modo simpatico sulla seconda sillaba /pi/. Simpatico, dinamico, giocoso. Nonostante la brevità della parola, il ritmo è piuttosto lento. Il nome Skype deriva dal nome in codice originale del progetto “Sky peer-to-peer” abbreviato in Skyper. Il nome Skyper però era già registrato come domain name, e quindi si è ulteriormente eliminata l’ultima lettera in modo da trovare i domini liberi. Ed ecco a voi Skype, una parola dal significato perduto, che evoca semplicità ed immediatezza per la sua semplicità di pronuncia. * Beatrice Ferrari è la voce più significativa del brand naming in Italia. Laureata in semiotica, comincia la sua pratica a Parigi per sbarcare nel 1989 a Milano e fondare la società Nomen Italia, prima realtà italiana completamente dedicata alla creazione di nomi commerciali della quale è socio e amministratore per 16 anni. Dal 2005 opera come professionista indipendente: offre collaborazioni di tipo strategico (brand architecture, global positioning) e creativo (brand naming e renaming). Nel 2008 lancia il brand Synesia®, che identifica un nuovo modo di fare consulenza nel campo del branding. www.beatriceferrari.com - www.synesia.com

C

febbraio 2011

64


Campagna Abbonamenti 2011

ABBONATI ALLE NOSTRE RIVISTE on-line su abbonamenti.sunnycom.it Compila e invia il modulo via posta o fax a SunnyCom Publishing srl, via Stromboli, 18 | 20144 Milano fax 02.43.40.05.09 Il Servizio Abbonati è a tua disposizione al numero di telefono 02.48.51.62.07 o via email: abbonamenti@sunnycom.it

Abbonamento annuale 10 numeri euro 50,00* Abbonamento biennale 20 numeri euro 95,00*

Abbonamento annuale 7 numeri euro 35,00* Abbonamento biennale 14 numeri euro 65,00*

Abbonamento annuale 4 numeri euro 20,00* Abbonamento biennale 8 numeri euro 35,00*

I miei dati Azienda ................................................................................ Settore ........................................................................................ Nominativo ................................................................................................................................................................................ Indirizzo ..................................................................................................................................................................................... CAP ......................... Città .......................................................... Prov. .............. Tel. ............................................................ Fax .......................................... E-mail ................................................................ Sito ............................................................ Scelgo di pagare con assegno non trasferibile allegato alla presente intestato a SunnyCom Publishing srl versamento in C.C.P. n° 31.99.32.07 intestato a SunnyCom Publishing srl *Prezzi validi per le sole spedizioni in Italia. Per l’estero il prezzo dell’abbonamento raddoppia. Informativa ai sensi dell’art. 13, d. lgs 196/2003. I dati sono trattati, con modalità anche informatiche, per l’invio della rivista e per svolgere le attività a ciò connesse. Titolare del trattamento è: Sunnycom Publishing srl - Via Stromboli 18 - 20144 Milano (MI). Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 è possibile esercitare i relativi diritti fra cui consultare, modificare, aggiornare o cancellare i dati, nonché richiedere elenco completo ed aggiornato dei responsabili, rivolgendosi al titolare al succitato indirizzo. Con la compilazione della presente scheda, lei acconsente alla raccolta dei dati forniti e alla loro comunicazione ai nostri partner commerciali, al fine di poter ricevere informazioni e offerte commerciali. In caso di dissenso barri la casella qui a fianco.


Applicazioni, idee, prodotti e tendenze per la comunicazione

Inserzionisti

http://www.comunicandoweb.com

Direttore responsabile: Alessandro Gioè Responsabile di redazione: Daniela Schicchi In redazione: Cecilia Cantadore, Dario Zocco Ramazzo Hanno collaborato per questo numero: Susanna Bonati, Beatrice Ferrari, Sara Fevola, Fabio Pavanini, Alberto Zampetti Impaginazione e copertina: Stefania Moruzzi Pubblicità: Paolo Fiorelli, Deborah Ferrari ((advertising@sunnycom.it advertising@sunnycom.it) advertising@sunnycom.it)

ELENCO

Registrazione Tribunale di Milano n° 407 del 28-05-99 Anno XII - n° 1 febbraio 2011

Centrexpo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 5 Cover . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 33 Fedrigoni. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 91 Grafical . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 30 Hp. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 3

Carta copertina: Sirio Color Lampone 290 g/m2 by Fedrigoni Stampa:

www.comunicandoweb.com

Copertina PressUp - www.pressup.it Interno Faenza Industrie Grafiche - Faenza (RA) - Tel. +39.0546.637300

Mr.

Tiratura: 10.000 copie Abbonamenti e diffusione Mensile 7 numeri all’anno. L’abbonamento decorre dal primo numero raggiungibile. Una copia: euro 5,00 - Arretrati euro 10,00 Abbonamento 7 numeri: Italia euro 35,00; Estero euro 70,00 Ufficio abbonamenti: tel. +39-02.48.51.62.07 e-mail: abbonamenti@sunnycom.it I pagamenti possono essere effettuati: - on-line con carta di credito su http://abbonamenti.sunnycom.it - c/c postale n. 31993207 - assegno non trasferibile intestato a SunnyCom Publishing Srl Milano. POSTE ITALIANE Spa: spedizione in A.P. D.L. 353/2003 (conv. in l. 27/02/2004 N° 46) art. 1 comma 1, DCB Bologna SunnyCom Publishing Srl Direzione, Redazione e Amministrazione: Via Stromboli, 18 - 20144 Milano tel. +39 02 48516207 fax +39 02 43400509 Amministratore unico: Alessandro Gioè Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione (R.O.C.) n° 14289

Associato a:

International Paper . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 13 Longo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 45 Luxoro. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 19 Pixart.it . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 8-9 Pozzoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 7 PressUp . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 2 Scatolificio Pasubio. . . . . . . . . . . . . . . . pag. 35 Sunnycom Publishing. . . . . . . . . . . . . . pag. 40, 49, 65 Tic Tac . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 22-25

Tutti i diritti sono riservati. Notizie ed articoli possono essere riprodotti solo con l’autorizzazione dell’Editore e in ogni caso citando la fonte. Manoscritti, disegni, foto e altri materiali inviati in redazione, anche se non pubblicati, non verranno, in nessun caso, restituiti. In particolare l’invio di articoli implica, da parte dell’autore, l’accettazione (in caso di pubblicazione) di un compenso puramente simbolico stabilito dall’Editore, salvo accordi preventivi sottoscritti e comunicati a mezzo R.R. Gli articoli firmati impegnano esclusivamente gli autori. Dati, caratteristiche e marchi sono generalmente indicati dalle Case Fornitrici (rispettivi proprietari); non sono comunque tassativi e possono essere soggetti a rettifiche in qualunque momento. Informativa ai sensi dell’art. 13, d. lgs 196/2003. I dati sono trattati, con modalità anche informatiche, per l’invio della rivista e per svolgere le attività a ciò connesse. Titolare del trattamento è: Sunnycom Publishing srl - Via Stromboli 18 - 20144 Milano (MI). Le categorie di soggetti incaricati del trattamento dei dati per le finalità suddette sono gli addetti alla registrazione, modifica, elaborazione dati e loro stampa, al confezionamento e spedizione delle riviste, al call center, alla gestione amministrativa e contabile. Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 è possibile esercitare i relativi diritti fra cui consultare, modificare, aggiornare o cancellare i dati, nonché richiedere elenco completo ed aggiornato dei responsabili, rivolgendosi al titolare al succitato indirizzo. Spedizione in Abbonamento a titolo oneroso: il ricevimento di questa rivista avviene a titolo oneroso secondo il tipo di abbonamento sottoscritto o tacitamente accettato. Chiunque desiderasse sospendere tale abbonamento ne avrà piena facoltà, senza alcun costo e basterà darne comunicazione scritta all’Ufficio Abbonamenti.


Comunicando n. 01/2011  

Comunicando n. 01/2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you