__MAIN_TEXT__

Page 1

elle decor incontra

Stef Bakker testo di Mo Veld - foto di Kasia Gatkowska

Un interior designer con l’anima del pedagogo. Un uomo che insegna l’arte di abitare, tra arredi e colori sobri

Il progettista olandese ritratto nel suo soggiorno. Sul tavolino vintage, il calco a grandezza naturale del naso del David di Michelangelo.

elle decor 127


elle decor incontra stef bakker

Grigio Lamp Room Gray di Farrow & Ball per la parete che incornicia il caminetto nel soggiorno. Al centro, il divano di Leolux con sedia anni ’50. A terra, un tappeto berbero in lana. Tende 100% lino.

128elle decor

elle decor 129


elle decor incontra stef bakker

In alto, da sinistra: tra le opere appoggiate a parete, scultura in legno di Popke Bakker, litografia di Carmen van Geffen, Gulvase di Otto Brauer (Holmegaard), scultura in cemento di Lace e dipinto di H.J. Arnold; lampada di Mario Arnaboldi. A sinistra, poltrona 598 di P. Paulin (Artifort); sugli scaffali, la collezione di objets trouvĂŠs. Sotto, da sinistra: la cucina System 20 (Bulthaup), con lampada Hala, sedie S88 di Osvaldo Borsani (Tecno) e vintage in legno Result di Friso Kramer; Olive Green (verde oliva) di Farrow & Ball per la stanza da letto con biancheria in cotone, Percal. Pagina accanto, cucina System 20 (Bulthaup), con elettrodomestici Gaggenau. Attorno al tavolo, poltrona Teddy di P. Frey e sedute S88 di O. Borsani (Tecno) e Result di Friso Kramer.

130elle decor

elle decor 131


elle decor incontra stef bakker

Porte scorrevoli e armadi a muro in tonalità Lamp Room Gray di Farrow & Ball per uno spazio in stile Art Nouveau originale. Le impugnature rettangolari sostituiscono le vecchie maniglie.

L’espressione “stilista d’interni” non è sufficiente per esprimere tutte le sfaccettature professionali di Stef Bakker. È vero, progetta ambienti di ogni tipo, dalle case private ai ristoranti, dalle catene di negozi alle strutture sanitarie. Olandese, docente al dipartimento Man & Well Being della Design Academy di Eindhoven, è anche tra gli ideatori di Orange Babies (la fondazione con sede ad Amsterdam a favore delle donne africane e dei loro bambini affetti da virus dell’HIV). Dalla direzione artistica alla sovrintendenza di mostre, da pubblicazioni a serate di gala per la raccolta di fondi a scopo benefico: l’impegno e la passione di Stef Bakker sono finalizzati a portare qualità nella vita degli altri. “Ho appena accettato l’incarico di un lavoro focalizzato sul rapporto tra spazio e danza. Il modo in cui un ambiente ci condiziona o ci invita a muoverci è sempre una sfida interessante per un progettista”, dichiara Stef. Dopo un periodo di pausa di cinque anni, trascorso in riva al mare sulle tranquille dune olandesi, torna ad Amsterdam. Cosa l’ha spinto a scegliere un appartamento all’ultimo piano di un edificio del 1904 progettato da F.M.J. Caron, firma autorevole dell’Art Nouveau? “Cercavo uno spazio in grado di coniugare l’energia che sprigiona la contemporaneità e la pace di una dimensione più raccolta. Luce, aria, armonia: questo luogo raccoglie tutti questi elementi. Dal balcone, dalla cucina e dalla camera da letto si ha una vista spettacolare su giardini silenziosi, racchiusi fra le caratteristiche case del 1500 affacciate sui canali di Amsterdam. Ho conservato e – dove necessario – restaurato tutti i dettagli artigianali originali di Caron, come i soffitti e gli interni in legno, semplificando tutto in modo radicale. Ho scelto la neutralità del grigio, declinato in varie tonalità, che copre pareti e dettagli obsoleti”. Stef Bakker è un artista e un artigiano: i suoi progetti di matrice minimalista, sobri ed eleganti, perseguono la funzionalità, ma con calore. “Gli ambienti in cui viviamo dovrebbero servire a un unico scopo: il nostro benessere”, ribadisce Stef, che non trascura di enfatizzare la vena pedagogica che guida la sua idea di architettura. Chiude l’intervista ricordando i lavori dello studio indiano Mumbai, conosciuto perché partecipa direttamente alla costruzione dei progetti disegnati. E pensiamo a quanto sia tra loro simile l’approccio, fatto di una sana estetica ambientalista e una ricchezza discreta.• www.stefbakker.nl

132elle decor

Profile for studiobakker

Elle Decor Italia Aprile 2012  

Elle Decor Italia Aprile 2012  

Advertisement