Page 1

MAGAZINE

.it SOFIA PAVAN

www.spaziodemomagazine.it


AREA TECNICA

AREA LEGALE

AREA SVILUPPO

AREA COMMERCIALE


TITOLARE Stefano Piavani REDAZIONALE: info@spaziodemomagazine.it GRAFICA: www.abcdesign99.eu PUBBLICITA’ promo@spaziodemomagazine.it COPERTINA graphic: abcdesign99 srls


INDICE

06 - Sofia Pavani:

modella

13 - Dreams Unlimited:

Panta Rhei Milano

16 - Charm & Heels:

Academy

18 - Monica Koh:

Monte Varchi

21 - rubrica:

Fashion and Luxury

23 - Eleonora Espago incontra

Valentino Papandrea

28 - rubrica:

Le Mani in Pasta

30 - rubrica:

Creativity Test

23 - Eleonora Espago incontra

Sara Papandrea

37 - rubrica:

Save the Puppy

40 - La Diva Eventi:

Elvis Gherasimenco

43 - rubrica:

World of Burlesque

48 - ong project:

Nutripeople

49 - business:

Abcdesign99


LOGO VEGETALE STABILIZZATO À T I V O N Ÿ Non necessita di luce Ÿ Non richiede acqua

Il concetto della pianta stabilizzata esiste da oltre 30 anni e consiste nel prendere una vera e propria pianta o fiore e sostituire la sua linfa con una sostanza ecologica e stabilizzante, frutto di una ricerca accurata che permette di conservare la pianta per anni senza necessità di manutenzione, mantenendo il suo aspetto originale e la sua elasticità.

Lichene delle renne Chiamato “lichene delle renne” questo muschio cresce nelle foreste del Nord Europa. È raccolto a mano nel rispetto della pianta e del suo ambiente.

Numerosi vantaggi per i vostri clienti Ÿ Le piante stabilizzate non necessitano di una manutenzione particolare: senza acqua, luce, fertilizzanti e terra. Ÿ Le piante stabilizzate non perdono le foglie, non è necessario potarle o curarle. Ÿ Le piante stabilizzate non temono né le variazioni di temperatura, né le correnti di aria e non rilasciano tossine.

8 COLORI DI LICHENE DISPONIBILI

VERDE CEDRO

VERDE PINO

VERDE SCURO

Muschio del legno Il muschio del legno è una specie presente nella foresta, cresce in numerosi micro-habitat. La pianta forma un tappeto denso e intrecciato.

2 TIPOLOGIE DI FINITURA

NERO

VEGETAZIONE COMPLETA

PORPORA

LAMPONE

ROSSO

ALBICOCCA

VEGETAZIONE SELETTIVA

ABBINARE I COLORI NELLO STESSO LOGO È POSSIBILE !!!

PVC BIANCO

PVC NERO

per ordini e preventivi info@abcdesign99.eu


SOFIA PAVAN modella LA MODELLA SOFIA PAVAN SUL TETTO DELLA BELLEZZA NAZIONALE


Il suo nome e le sue foto stanno facendo il giro del mondo, numerosi social specializzati nella bellezza femminile pubblicano special su Sofia Pavan da poco incoronata Regina della bellezza italiana con il titolo di miss Earth Italy. In questo numero parliamo di Sofia Pavan modella. La sua bellezza carismatica, il suo fisico statuario 180 cm, le danno un fascino irresistibile e uno charme unico, dove emerge il fascino della tipica ragazza innocente della porta accanto… Sul set della moda, della passerella, si accendono le luci è qui che si ammira Sofia modella, lei sa interpretare magnificamente i ruoli ed esigenze dei vari stilisti ed ecco che possiamo ammirare la bellezza tipica della modella misteriosa quasi femme fatale. Non stupiamoci quindi se Sofia riesce a interpretare le diverse sfaccettature richieste dalla moda, la stessa moda che diventa tendenza alla new York Fashion Week, una moda trendy dettata dalla London Fashion Week e distribuita in anteprima nella Paris Pret a Porter.


Quali i progetti per il futuro? Il progetto più imminente è ottenere il risultato più alto nella finale mondiale a Manila-Boracay e portare in Italia un risultato mai ottenuto dalla nostra Nazione. La finale mondiale darà di certo una grande notorietà a Sofia e se rimarrà alla agenzia di modelle LIFE affidandosi ancora all'agente e produttore Tiziano Tescaro potrà ottenere successi ancora più grandi. Quali i sogni nel cassetto? Ottenere un grande successo per poter cosi divulgare a un pubblico ancora piu esteso la sua missione a difesa della madre terra.


Ma come ha iniziato Sofia la sua carriera artistica? Ha iniziato con alcuni concorsi di bellezza per poi fermarsi unicamente nel concorso internazionale Miss Earth Italy, li è stata notata da Tiziano tescaro che le ha proposto una formazione internazionale per modelle e miss ancora sperimentale e unica in Italia. Sofia è diventata in breve tempo una modella professionista seguendo alla lettera gli insegnamenti ricevuti. Quali i traguardi raggiunti? Seguendo le selezioni del concorso Miss Earth Italy ha vinto la corona di regina a Milano e quindi andrà a rappresentare la bellezza italiana a Manila-Boracay sfidando altre 90 Regine nazionali dei 5 Continenti. Sofia è diventata una modella professionista sfilando per stilisti e brand internazionali e fa parte della agenzia di modelle LIFE www.lifetv.us/models


VOCE AL DIRETTORE NAZIONALE E MANAGER DI LIFE: Sofia non è solo bella fuori, il suo carisma, la sua grazia e charme sono sue doti riconosciute da tutti come pure il suo fisico statuario, ma la bellezza ancora più grande e importante Sofia l'ha dentro di se che la rende speciale. E unica. La finale mondiale non è solo un test internazionale ma una occasione per investire ancora soldi su di lei e portarla ancora più in alto. Sofia è anche un esempio per tutte le altre Miss, Modelle che vogliono iniziare un cammino nella moda, televisione, cinema, previo provino con nostra struttura se ritenute valide possono entrare nel cast Life e iniziare cosi una loro promozione.


DREAMS UNLIMITED with Panta Rhei Milano di Laura Carrubba

Laura Carrubba e tutto il suo staff

vi aspettano con preziose e brillanti idee per rendere speciali i vostri eventi


calendari agende

regali d’affari

gadget cesti regalistica alimentari

non è mai troppo presto per pensare al Natale

A

AGENC DV Y

www.abcdesign99.eu

libri riviste


iscrizioni aperte disponibilitĂ posti limitata

nasce a Milano Charm & Heels Academy formata da professionisti al top nel loro settore come: Filippo Mistretta Hair Stylist, Flaviano Corti Make Up Artist, Beppe Bisceglia Photographer. Sono la nostra selezione di Tutors tra i piĂš quotati sul mercato europeo. per informazioni: info@charmheelsacademy.it


MILANO FASHION WEEK

2018

24 settembre 2018 - h 18.00 c/o Lamari Showroom via Cappellini, 20 - Milano INGRESSO ESCLUSIVO CON INVITO


MONICA KOH FASHION DESIGNER - STILISTA

D O N N A


www.monte-varchi.it


FASHION & LUXURY DI GIAN GIACOMO WILLIAM FAILLACE

Gian G i giorna acomo Will iam Fa lis ill stamp ta, respons a di v abile ace, ar uf Italia c he all'e ie aziende, cio si s mond o dell tero, opera a in n a mod del lus a, dell ti nel so. 'arte e

Storia della moda: quarta puntata Il Duecento ed il Trecento Questo periodo di due secoli è anche chiamato Gotico, appellativo che nel periodo storico successivo, ossia nel Rinascimento, acquisiva il significato di barbarico in quanto le opere d'arte non seguivano le regole auree della prospettiva e la natura era rappresentata solo in forma molto stilizzata. La Chiesa, nonostante le crisi interne, aveva ancora una forte influenza sulla vita quotidiana e l'uomo era considerato esclusivamente come una creatura che dipendeva in tutto dalla potenza divina. Nel mondo politico, i comuni prosperavano ed in essi nacquero le prime corporazioni, che imposero statuti con rigide regole. Le attività e i commerci più importanti in Italia si basavano sulla raffinazione dei tessuti, provenienti spesso dall'estero, o sulla tessitura di drappi preziosi. A Firenze nasce “l'Arte di Calimala”, che era una delle Arti Maggiori

tra le corporazioni di arti e mestieri. Il nome deriva da via Calimala, nel dove esistevano numerose botteghe dell'Arte. I membri della corporazione si riunivano settimanalmente per discutere e regolamentare le loro attività e come tutte le Arti, ogni questione o intervento riguardante la condotta degli iscritti era riservata al Collegio dei Consoli, che dovevano avere almeno un'età di 30 anni, essere fiorentini e appartenenti al partito guelfo. Uno dei compiti primari dei consoli dell'Arte era quello di assistere tutti i suoi membri, come ad esempio o tutelarli contro eventuali truffe sia in territorio fiorentino che all'estero con l'invio di messi a spese della corporazione presso i clienti insolventi; inoltre, l'Arte di Calimala, aveva previsto anche una sorta di pensione di anzianità per i soci che vi avessero prestato servizio per almeno 16 anni. La corporazione si organizzò a proprie spese per mantenere un corpo armato di guardie, ma anche di spie, che durante la notte sorvegliava le botteghe ed i magazzini e si accordava con gli albergatori per offrire alloggio ai clienti stranieri, per controllarne anche gli spostamenti ed evitare che potessero trafficare a loro discapito. L'Arte di Calimala importava lana dall'Inghilterra e la rivendeva a prezzi altissimi. Lucca e Venezia furono al centro di una pregiata attività tessile e sartoriale; le decorazioni erano spesso di ispirazione orientaleggiante, poiché il commercio si spingeva fino in India e in Cina lungo la famosa


Via della seta, riportando in Europa nuovi stili ed immagini. Anche la lavorazione delle pellicce, usate come fodere e ormai entrate nell'uso comune, era soggetta a precisi regolamenti. La moda maschile e femminile pur conservando ancora una certa fissità nel Ducento (così dicasi in volgare), iniziò un processo di crescente restringimento degli abiti. Novità di questo secolo fu l'introduzione dei bottoni, che permettevano di far aderire vesti e maniche al corpo. Il valore del vestito era determinato dalla quantità di stoffa che si indossava; nacquero così i primi strascichi, molto presenti nella moda femminile dell'epoca che compensarono la perdita di tessuto sul busto. Lo strascico fu particolarmente avversato dalle leggi suntuarie e dalla Chiesa, tant'è che proprio in questo periodo il cardinale Malebranca, legato pontificio a Bologna, proibì alla donne di portarlo, colpendo le disubbidienti con la mancata assoluzione in confessionale. Il sensibile allungamento che la moda dava al corpo umano è stato da alcuni paragonato, da alcune scuole di pensiero, al verticalismo delle chiese gotiche francesi. La roba, come era chiamato l'insieme degli abiti, si componeva di una camicia, di una veste, sopravvesti con o senza maniche, e mantelli. Per l'uomo erano sempre d'obbligo le braghe. Un nuovo indumento maschile di origine militare fu invece il farsetto, ossia, un corto giubbotto portato direttamente sulla camicia, quasi un'antenata dell'attuale giacca. Sul capo si indossavano una cuffietta bianca e un mantello a cappuccio per l'uomo e un velo per la donna, a cui la Chiesa imponeva di nascondere i capelli. Dal secolo successivo in poi si verificò una vera e propria rivoluzione vestiaria: per la prima volta dopo secoli gli abiti maschili si differenziarono

Firenze Via Calimala

nettamente da quelli femminili: la donna continuava a portare vesti attillate ma rese sempre più lunghe dallo strascico, mentre verso la fine del secolo scoppiò lo scandalo! Venne semplicemente introdotta la scollatura, stigmatizzata anche da Dante nel ventitreesimo Canto della Comedia quando fa dire a Forese Donati, membro del partito dei Guelfi neri fiorentini, nonché amico e, probabile parente, dell'Alighieri, “e sfacciate donne fiorentine l'andar mostrando con le poppe il petto” . L'uomo indossò abiti cortissimi, tra cui la gonnella, che mostravano completamente le gambe. Anche le braghe si restrinsero diventando vere e proprie calze terminanti in una lunga punta, allacciate solitamente al farsetto e munite di una suola che permetteva di escludere le calzature. Per la prima volta nella storia della moda maschile si evidenziò una distinzione tra la parte soprastante e quella sottostante dell'abito, che nei secoli avrebbe portato alla formazione di giacca e pantaloni. I vestiti erano spesso divisi verticalmente in due colori; a questi ultimi si attribuiva spesso una simbologia politica di appartenenza a fazioni o a corti signorili. Nel Trecento le decorazioni aumentarono ed erano concentrate soprattutto sulle maniche dove venivano ricamati stemmi araldici delle famiglie più in vista. Sulla testa, oltre alla cuffia, si indossava il berretto arrotolato a guisa di turbante. Considerato che le case in quell'epoca erano poco riscaldate e le finestre non sempre chiuse da vetri, che erano molto costosi, la gente era obbligata ad un uso massiccio del soprabito: tra i più diffusi erano la pellanda e la giornea, la prima ornata da lunghissime maniche, la seconda munita di due aperture laterali per passarvi le braccia ma dedicheremo più spazio a questi indumenti nelle prossime puntate.


LE MANI IN PASTA ELEONORA ESPAGO INCONTRA ...

Valentino Papandrea Valentino Papandrea benvenuto in Spazio Demo Magazine 1.Valentino Papandrea, viso pulito, elegante nei modi e nel proporsi, tanti sogni e gatti meravigliosi nel tuo mondo..Ce ne parli? Tra i miei sogni uno si è realizzato proprio conoscendo questa meravigliosa razza felina, ovvero i Ragdoll, letti e visti su un noto mensile, da bambino. Mi rimase impresso ciò che lessi riguardo al carattere particolarmente dolce di questi gatti, il loro aspetto nobile ed al contempo "bamboleggiante",oltre a quegli occhi blu magnetici. Arrivato ai 18 anni presi la mia prima Ragdoll e da quel momento scoppiò la grande passione per loro; la stessa per la quale li allevo da 18 anni. 2.Sei arrivato per caso nella Movida Milanese e hai trovato nuovi amici, attori, registi, cantanti, nomi importanti nel settore televisivo e artistico ecc, sogni il cinema, in quale ruolo ti potresti identificare? Amo: la moda, la classe, lo stile; l' eleganza come l' avventura.Fossi un attore sicuramente in Keanu Reeves. 3.Voglio ricordare un amore indiscusso i mici Ragdoll, raccontaci... La mia passione per gli animali sfociata poi in "folle amore" per i gatti, nacque da bambino. Mi capitava di sovente di trovare cucciolate abbandonate, di prendermene cura allattandoli e svezzandoli per poi


trovare loro casa. Tuttavia con i Ragdoll ho scoperto una nuova forma di amore, unica ed ancora più profonda. Dormo con alcuni dei miei "angeli dagli occhi blu, loro mi abbracciano realmente con le zampe anteriori o si addormentano mettendo il loro muso sul mio capo; mi danno i bacini e quando sto male non si allontanano un solo istante da me. Mai un graffio, mai un morso. Sono esseri unici. 4.Come vedi il tuo futuro? Vedo il mio futuro accanto alle persone che amo e ai miei adorati mici. Desidero un futuro intenso e ricco di passioni da coltivare 5.Il.famoso sogno nel cassetto? Ne ho più di uno...Sicuramente mi piacerebbe una enorme casa magari in campagna o di montagna dove poter ampliare il mio allevamento, continuando a selezionare linee di gran pregio e parallelamente seguire la moda. 6.Per la.tua eleganza bellezza e classe non escluderei la moda? Il tuo stilista preferito? Assolutamente non la escluderei. Ho 3 nomi tra gli stilisti preferiti: Armani, Cavalli, Valentino. 7.Cosa.non manca mai nell armadio di Valentino Papandrea... Pantaloni eleganti neri. 8.La.tua giornata ideale.. Sarebbe focalizzata principalmente sui miei affetti: la persona che amo, la mia famiglia, i miei amici, i miei animali. Inizierebbe svegliandomi la mattina con calma, una ricca colazione, allenamento in palestra, poi coccole e cure ai miei adorati gatti; infine attendere il rientro a casa della mia dolce metà e passare la serata con lei o in compagnia di amici. 9. Tornando agli amici a 4 zampe come possono contattarti per entrare nel mondo dei felini Ragdoll Attraverso il mio sito: www.whiteangels.it o sulla mia pagina Facebook, cercando: Valentino Papandrea potete trovarmi e scrivermi. 10. Un tuo motto e che dedichi ai nostri

lettori.. Vivete la vita con passione e mettete autentico amore in tutto ciò che fate Grazie Valentino Papandrea e un bocca al lupo da tutti i nostri lettori e dalla redazione di Spazio Demo Magazine e naturalmente da me che credo nella tua bellissima anima e professionalità. Eleonora Cassandra Espago


ovunque con qualsiasi supporto digitale

www.spaziodemomagazine.it


LE MANI IN PASTA con lo Chef Pasticcere Matteo Luraghi

LA RICETTA DEL GIORNO eccoci a voi con lo Chef Matteo, che inizia la collaborazione con Spazio Demo Magazine. Un’idea golosa e stuzzicante per farvi divertire ed imparare nuovi piatti che arricchiranno la vostra tavola e stupiranno le vostre amiche e amici.

SPAGHETTI ALLA CARBONARA VEGETARIANA ingredienti per 4 persone:

Ÿ 1 zucchina Ÿ 1 melanzana Ÿ 500 g. spaghetti Ÿ 4 uova Ÿ 30 g di formaggio grana grattugiato Ÿ pepe q.b. Ÿ sale q.b.

Matteo Luraghi


Mettiamo a bollire l’acqua per gli spaghetti, ogni litro di acqua va messo 20 gr di sale grosso

Tagliamo le zucchine e le melanzane e poi li facciamo cuocere per circa 10 minuti.

Una volta cotte zucchine e melanzane, rompiamo 4 uova e aggiungiamo sale, pepe e formaggio.

Una volta cotto gli spaghetti mettiamo tutto insieme nella pentola delle verdure e aggiungiamo le uova con dentro sale, pepe e formaggio.

uniamo le zucchine e le melanzane alla pasta e facciamo saltare a fuoco spento.

Alla ďŹ ne impiattiamo e serviamo.


CREATIVITY TEST migliora la tua visione giocando ... CREATIVITY TEST è apparentemente un gioco, un passatempo che cela una vera e propria palestra per la mente. Frequenti studi sulla comunicazione neuro linguistica hanno indicato questi tipo di «allenamento» come ottimale per una visione a 360° dei problemi e conseguentemente delle risoluzioni. L’analisi sotto ogni aspetto di qualsiasi quesito porta ad una più rapida soluzione, ad un atteggiamento più ottimistico delle proprie capacità ed a una sensazione di benessere che si ripercuote positivamente sulla salute del corpo e sulla gestione dello stress.

creatività con l’analisi dei propri risultati e con il suggerimento di soluzioni alternative in modo da ampliare la «visione» del quesito. I benefici ottenuti con CREATIVITY TEST porteranno beneficio sia nell’ambito professionale che privato, nel confrontarsi con le persone e nelle relazioni pubbliche. Può sembrare strano, ma è vero! Un semplice gioco (ma non si tratta di un gioco) può aprire la vostra creatività e migliorare la vostra qualità della vita !!!!

Per informazioni scriveyte a : CREATIVITY TEST vi propone un allenamento frequente della vostra

info@spaziodemomagazine.it

scopri l’immagine o le immagini di oggetti, figure, ecc. all’interno di questo segno. Aggiungi, modifica i segni in modo da evidenziarne i tratti che possano rivelare quello che tu riesci a vedere, invialo a info@spaziodemomagazine.it


ELEONORA ESPAGO INCONTRA ...

a a r e a r d S n a p a P

1. che tipo di donna sei, raccontaci un po’ di te e cosa rappresentano i tuoi tatuaggi? sono una donna molto determinata...decisa sensibile estroversa e molto testarda ... Una giovane mamma alla ricerca di una nuova identità nel ambito lavorativo ... I miei tatuaggi rappresentano me la mia storia e i miei stati d'animo... 2. cosa ti piacerebbe fare nella vita, quali sono i tuoi sogni? mi piacerebbe reinserirmi nel mondo della moda, della televisione e del cinema con un’identità più matura e sicura di sé. Non nego che un giorno mi piacerebbe aprire un’attività che fosse solo mia! Già a 18 anni avevo mosso i primi passi nelle agenzie di moda facendo vari casting, provini shooting fotografici e sfilate, ma forse all’epoca non mi sentivo abbastanza pronta... 3. in quale campo ti piacerebbe lavorare: moda, spettacolo, televisione o cinema? mi piacerebbe muovermi in tutti e 3 gli ambiti, forse però quello che mi attira di più e il cinema, magari interpretando ruoli di donna grintosa, avventurosa e nell’occorrenza cattiva e spietata! ahahah 4. qual'è il tuo personaggio preferito della televisione e perché? lo dico ridendo perché fin da piccola seguivo i film e le serie televisive sui vampiri, demoni, spettri e licantropi ... quindi il mio personaggio televisivo preferito è proprio Buffy l'ammazza vampiri di cui ho visto e rivisto tutte le puntate per anni! Mi piace molto perché rappresenta una ragazza forte ed energica che di giorno appare come una comune studentessa mentre di notte dal calar del sole in poi diventa una spietata cacciatrice ... Questa opposizione tra il bene e il male mi piace molto. 5. Ho visto che sei una donna da un carattere deciso e forte ma con una spiccata sensibilità cosa vorresti cambiare nel mondo? cercherei di cambiare lo stile di vita basato su ritmi frenetici, orari allucinanti da rispettare quindi lo stress e l'attenzione in più per quello che ci circonda ... Non


vorrei essere banale ma mi piacerebbe un mondo con maggiore educazione. Rispetto e valori che purtroppo oggi mancano. E poi mi piacerebbe un mondo dove le persone ritornassero a parlare insieme, cercare un dialogo, confrontarsi ma non con i social e il mondo virtuale, ma direttamente ... Dove ci fosse più amore, meno falsità, meno conflitti e che non si scappasse sempre via per ogni minima cosa... 6. quali sono i tuoi tatuaggi preferiti perché e che significato hanno? nei miei tatuaggi sono più ricorrenti cuori, farfalle e scritte d'amore forse perché mi piace vivere la vita attraverso quel mondo di favole che vive sempre in me! e che mi sono costruita. In particolar modo quelli che amo di più sono una rosa posata in una teca rotta poiché la rosa è un fiore con spine che può essere colto solo delicatamente e da pochi! l'altro tatuaggio che mi piace di più sul mio corpo è la scritta "SE SI SOGNA DA SOLI È SOLO UN SOGNO, SE SI SOGNA INSIEME È LA REALTÀ CHE COMINCIA" poiché credo, insieme alla persona giusta, si possono realizzare meglio i nostri sogni. E in ultimo il tatuaggio con scritta "ALL YOU HAVE TO DO IS LOVE" che è il mio motto per la vita! 7. come vorresti realizzarti o quali sono i tuoi sogni ora? in questo momento voglio realizzarmi lavorativamente per me, ma sopratutto per garantire un futuro migliore anche a mio figlio! 8. se un domani ti venisse data la possibilità di vivere in un’altra città, quale sceglieresti? la città che sceglierei sarebbe Roma per la sua immensità, la sua storia, il clima mite, il tipo di gente e poi perché è una città che come tutte le metropoli offre vita a tutte le ore ..."e poi mi hanno detto che è la città magica per innamorarsi" 9. Cosa guardi nel prossimo caratterialmente, quali doti dovrebbe avere una persona per poter andare d accordo con i tuoi pensieri di donna? di una persona mi interessa sopratutto nel uomo che sia: sincera, concreta, responsabile, matura ,decisa e con obiettivi importanti da raggiungere! Per andare d'accordo con me ci devono essere queste basi! 10. Come vivi la moda, uno stile personale o un look del momento portato con classe? io non seguo delle tendenze particolari, mi piace avere un mio stile sopratutto che mi rispecchi... Grazie Sara, ti auguriamo un grosso in bocca al lupo !!!


DIGITAL magazine VS PRINT magazine


SAVE THE PUPPY DI MAURA ANASTASIA

Maura e Hairon

con piacere vi presento la nuova coppia che vi accompagneranno nel tenero mondo animale da amare, coccolare e da salvare

seguiteci numerosi


APPELLO DI UNA VOLONTARIA Mi chiamo Selenide; vivo in Calabria dove regna sovrano il randagismo, dove ancora esiste l'ignoranza del pensiero che la sterilizzazione sia contro natura, mentre abbandonare cani e gatti per alcuni è normalissimo. Aiuto i randagi sin da quando ero una ragazzina e continuo a farlo: non riesco a voltarmi dall'altra parte, non riesco a restare indifferente alla loro sofferenza. Amo gli animali con tutta me stessa, salvo anime incidentate, li aiuto, li curo e poi cerco per loro una famiglia; ne ho fatti adottare tantissimi e tanti sono con me. Purtroppo tutto ciò è difficilissimo: tantissime spese veterinarie, farmaci, antipatassitari ma soprattutto cibo. CHIEDO UMILMENTE AIUTO ALMENO PER POTERLI SFAMARE : i cani a casa mia attualmente sono 10 e 24 i gatti di cui 3 ciechi e una invalida”. I randagi sono veramente tantissimi e diventa anche difficile poterli aiutare tutti. Insieme al suo bambino Raffaele salvano cani e gatti dalla strada o dalla spazzatura quasi tutti i giorni, poi, dopo averli curati, organizzano staffette per trasferirli al Nord Italia sperando in una buona adozione e quindi una famiglia amorevole per la vita per questi poveri esserini meno fortunati. Lei chiede aiuto per i numerosi gatti che sta cercando di salvare e che ha salvato . Per info, adozioni ed eventuali aiuti:

Tel. 339 4080875


Elvis Gherasimenco a cura di DIVA EVENTI Ecco Elvis, il nostro giovane talento scoperto da Flavia Raso della DIVA EVENTI. Elvis ci racconta come con la sua grande voglia di emergere e la sua tenacia abbiano potuto fare in modo superare un inizio non facile. Purtroppo da bambino non ho avuto una vita facile, sono cresciuto senza genitori ma solo con mia nonna, mia madre era partita per l’Italia perchè voleva garantirmi un futuro migliore, 8 anni fa sono arrivato in Italia ho iniziato a farmi nuovi amici e ad approcciarmi al mondo della musica che mi faceva stare bene e staccarmi dal mondo reale. Essendo originario della Moldavia seppur con impegno non avevo ancora la padronanza della lingua italiana per poter

pensare di scrivere e cantare una canzone, ma col passare del tempo sono migliorato, quindi il pensiero di intraprendere seriamente la professione del cantante diventava sempre piĂš forte.


Un giorno mi contattò Flavia Raso della DIVA EVENTI che mi ha propose di sfilare ad un suo evento e magari cogliere l’occasione di cominciare a cantare. Tanto ero preso da questa offerta perchè volevo a tutti costi cantare, accettai. Da lì iniziai a scrivere delle tracce, a registrare in diversi studi le mie canzoni, con il tempo presi più fiducia in me stesso e posso dire che ora come ora quello che voglio fare è cantare senza pensare ad altro, voglio solo cantare perché è ciò che mi rende felice. Le mie canzoni li ho usate per sfogarmi e staccarmi da tutto, la prima canzone si chiama «Detesti me» dove parlo di mio padre, ormai mancato da 8 anni e mia madre ammalata gravemente di sclerosi multipla, in questa canzone ho deciso di raccontare cosa ho passato e cosa è successo in tutti gli anni della mia vita ed e per questo che canto.

La DIVA EVENTI ha grandi progetti con Elvis Gherasimenco, fra tante cose parteciperà anche al contest « il più bello d'Italia». La sua manager, Flavia Raso è molto entusiasta ed orgogliosa della scoperta di questo talento, il giovane 18enne Elvis Gherasimenco sotto la sua guida, sicuramente saprà ottenere i successi che desidera.


La DIVA EVENTI con Elvis Gherasimenco e Flavia Raso


WORLD of BURLESQUE DI MISS SATINE non solo burlesque ... Evoluzione Donna 2018 Benvenuti amici... Oggi voglio approfondire un tema sociale importante, direi decisivo per l evoluzione della nostra società, della nostra cultura, della nostra storia... Evoluzione della donna Fin dall’antichità la donna era vista come un oggetto debole, inutile, un peso per l’uomo e per l’intera società. Ma la condizione femminile nel mondo occidentale, anche grazie a ideologie come quella femminista, ha compiuto passi da gigante verso una maggiore consapevolezza (sia individuale che sociale) dei diritti della donna. Come è possibile vedere in questo tema sulla donna, le donne hanno lottato duramente per secoli per ottenere dei diritti pari a quelli degli uomini, milioni di loro hanno perso la vita per dare a noi, donne, questi diritti e anche per farci avere e vivere una realtà diversa da quella che hanno avuto loro; eroine di un mondo troppo ignorante e incapace di capire che le persone indipendentemente dal sesso sono tutte uguali. Basti pensare all’origine della festa della donna, quando l’otto marzo, centinaia di operaie di un’industria tessile di New York sono morte bruciate vive perché cercavano tramite delle proteste e scioperi


di migliorare le condizioni lavorative. Questo fatto ha dato origine al riscatto della dignità della donna. Oggi le donne sono parte fondamentale della nostra società, svolgono molti lavori pari a quelli degli uomini, sono istruite, sono dirigenti di grandi aziende, piloti di aerei, concorrono alle elezioni come presidente (Merkel e la Clinton), e sono finalmente rispettate.

minore, nel campo del lavoro, dove molte donne che lavorano come gli uomini, ricevono salari inferiori. Nondimeno la donna viene considerata come oggetto sessuale o come mezzo subliminale per stimolare i consumi. Infatti se essa è oggetto di consumo sessuale, le si possono concedere favori o addirittura riconoscere diritti in cambio di prestazioni sessuali o altri rapporti di sottomissione.

La donna nel tempo: Purtroppo però nel mondo non tutte le donne hanno ancora ottenuto questa indipendenza e questi diritti: come nei Paesi del terzo mondo dove la mancanza di un’adeguata istruzione è la causa di matrimoni precoci ai quali le bambine vengono costrette, e la mancanza di potere decisionale anche nelle decisioni/scelte familiari porta la donna ad essere sminuita e costretta ad ubbidire.

Il vero problema è quello di liberare la società da antichi stereotipi riguardanti i ruoli femminili e maschili. Come mostra il tema sulla donna, attualmente, nella nostra cultura civilizzata (o presunta tale) e tecnologica, la donna sta riuscendo, spesso tra forti resistenze, ad ottenere sempre più spazi all’interno della società, soprattutto in un mondo del lavoro decisamente competitivo; e tutto questo continuando a svolgere regolarmente le “tradizionali” faccende familiari.

Però tale discriminazione accade tuttora nei Paesi sviluppati, anche se in forma

Come è possibile vedere a proposito del


tema sulle donne, durante il corso dei secoli il ruolo della donna è stato completamente subordinato al privilegio maschile, anche quando ci sono state delle figure “eroiche” femminili che per la loro forte personalità hanno saputo imporsi come protagoniste. Ma dal 1946 quando le donne ottennero il diritto al voto, il movimento femminile si è mosso autonomamente fino all’emancipazione della donna ed al pieno riconoscimento della parità dei diritti e delle pari opportunità tra uomo e donna.... Fonte: www.skuola.net Miss Satine

parità uomo/donna


NUTRIPEOPLE w w w. n u t r i p e o p l e p r o j e c t . o r g

website: www.nutripeopleproject.org facebook: nutripeopleproject


www.abcdesign99.eu


dalla progettazione alla stampa, qualitĂ /prezzo sopra la media

webdesign, social media e comunicazione digitale

vasta scelta di oggettistica, da tutti i produttori nel mondo

anterioritĂ e registrazione nazionale e internazionale

www.abcdesign99.eu


organizzazione eventi fashion, lattine promozionali

insegne per interni ed esterni, vetrofanie, graď€ ca per location

comunicazione express locale, alta visibilitĂ e prezzo basso

operazione a premi chiavi in mano per commercianti

www.abcdesign99.eu


creazione e gestione di pubblicazioni commerciali digitali

consulenza e organizzazione di sponsorship service

servizio di Public Relation per aziende, associazioni, enti

lattine di energy drink e aranciata totalmente pubblicizzabili

www.abcdesign99.eu


®


®

promuovi il tuo evento o attività con una idea ... energetica !!!

infoline:+39(347)5525520 info@abcdesign99.eu CERCHIAMO DISTRIBUTORI PER ZONE LIBERE

Profile for Stefano Piavani

SPAZIO DEMO Magazine  

prestigiosa pubblicazione commerciale "made in Italy" dove personaggi, idee e progetti trovano spazio ed interesse, una piacevole pubblicazi...

SPAZIO DEMO Magazine  

prestigiosa pubblicazione commerciale "made in Italy" dove personaggi, idee e progetti trovano spazio ed interesse, una piacevole pubblicazi...

Advertisement