Page 1

EDIZIONE 2020


SOMMARIO

Per pubblicitĂ e redazionali su SPOSI MA NON SOLO MAGAZINE

Via Margotta, 13 - Salerno T. 089 275 11 12 - M. 328 7040743 jcompubblicita@gmail.com

Coordinamento Editoriale: Antonio Longobardi | Progetto Grafico: Francesco Masullo Stampa ed Allestimento: Feniceprint Supplemento al quotidiano Telecolore | Aut. Trib. Salerno n. 448 - 25/11/77

6


IL PRIMATO DELLA PROVINCIA DI SALERNO MATRIMONI, LA PROVINCIA DI SALERNO AL PRIMO POSTO TRA QUELLE CON CITTÀ NON CAPOLUOGO

Solo in città si sono celebrati nel 2017 quasi 450 matrimoni, mentre molto bene risponde sempre la costiera amalfitana (Ravello, Positano ed Amalfi insieme celebrano più riti del capoluogo), che accoglie ogni anni centinaia di sposi stranieri, e la provincia a nord, nei centri abitati più popolosi dell’Agro Nocerino Sarnese con l’aggiunta di Cava dei Tirreni. Nella parte sud della provincia, Capaccio-Paestum (175 celebrazioni) prevale di pochissimo su Battipaglia ed Eboli, che, per popolazione, restano i centri con più abitanti. Per i dati del 2018, occorrerà attendere ancora un po’ prima che l’Istat diffonda i risultati delle ultime rilevazioni, ma chi è addentrato nel settore delle cerimonie parla di una netta ripresa dopo il “funesto” 2017. In questo contesto, dati alla mano, Sposi Ma Non Solo si conferma punto di riferimento per operatori del settore del wedding, ma anche per una vasta popolazione di futuri sposi. Non solo, proprio in riferimento alla denominazione del longevo salone fieristico della provincia di Salerno, l’evento apre al grande mercato delle piccole cerimonie, in netta ripresa rispetto all’ultimo decennio, se si pensa che, oltre a battesimi e prime comunioni, sono sempre più in voga (con volumi di affari non del tutto trascurabili) i festeggiamenti per 18esimi compleanni, anniversari e feste di laure.

La scaramanzia ha giocato un brutto scherzo all’universo dei matrimoni in Italia nel 2017. Il numero “17” deve aver influito non poco sui pensieri dei promessi sposi, che hanno preferito dribblare l’anno con le cifre che qualcuno ritiene poco fortunate. Se negli ultimi 10 anni si è registrato un vistoso calo di matrimoni in tutto il Paese (dai 250 mila del 2006 ai 200mila del 2016), secondo l’Istat il 2017 ha fatto rilevare un ulteriore segno meno di altre 10mila unioni, tra riti religiosi (anch’essi in grande calo) e quelli civili (invece in continua crescita). In fatto di nozze celebrate, alla Campania occorre ancora una volta affibbiare l’attributo di felix perché, malgrado una flessione dei Sì, si mantiene nei piani alti della graduatoria, seconda solo alla Lombardia che ha il vantaggio di avere una popolazione molto più grande. Nel 2017 nelle cinque province campane si sono celebrati 23.180 matrimoni, 3 mila in meno rispetto alla Lombardia e 3 mila in più rispetto alla Sicilia, che si riconferma al terzo posto. Ma anche Salerno ha il suo primato, risultando la provincia italiana con il più alto numero di matrimoni celebrati tra quelle con città non capoluogo, con quasi 5mila eventi nuziali, e settima dietro le province molto più importanti come quelle di Roma, Napoli, Milano, Torino, Palermo e Bari.

8


PAESTUM | CILENTO | CAMPANIA | ITALY

Savoy Beach Hotel Via Poseidonia, 41 Paestum Capaccio Salerno - ITALY Telefono

+39 0828 720100 Fax

+39 0828 720807 email

info@hotelsavoybeach.it hotelsavoybeach.it Be social f t l


DESTINATION IN ITALY, ANGELA SALZANO IMPORTA LE NOZZE NEL NOSTRO PAESE

E’ BOOM DI MATRIMONI STRANIERI IN ITALIA. IN CAMPANIA TRIONFA LA COSTIERA AMALFITANA

specializzata nel wedding made in Italy, che conosca bene il territorio e che sappia soddisfare il rapporto richieste/budget. E’ il caso di Angela Salzano Wedding Planner - Destination in Italy: un’ agenzia che conosce bene il territorio italiano, avvalendosi solo dei migliori fornitori - fotografi, fioristi e noleggiatori - ma soprattutto di location che lasceranno gli invitati senza parole. Parliamo di una giovane professionista salernitana che, dopo essersi formata in Italia alla corte di rinomate strutture per eventi e ricevimenti, ha trovato la sua dimensione in Inghilterra, dove si è appunto specializzata nell’organizzazione dei matrimoni da esportare nella sua terra di origine. Dalla scelta dei fornitori, agli allestimenti, fino alle pratiche legali e burocratiche richieste per la celebrazione dei riti: tutto passa per le mani di Angela Salzano e del suo team di lavoro. Tra i documenti importanti da produrre c’è sicuramente il Nulla Osta, certificato rilasciato da un’autorità legale del paese di provenienza che attesti che non vi sia alcun impedimento legale al matrimonio. Il Nulla Osta, necessario per le pubblicazioni, può essere rilasciato dall’Ambasciata o dal Consolato della nazione di appartenenza presente in Italia o dalle autorità competenti nel paese d’origine. In alcuni casi il Nulla Osta può essere sostituto da un Certificato di Capacità Matrimoniale, da un Atto di Notorietà o da una Dichiarazione Giurata.

Organizzare un matrimonio non è mai facile, soprattutto quando la coppia di sposi vive all’Estero e sogna un wedding da favola in Italia. Se l’Italia rimane una delle nazioni più scelte dalle coppie straniere, per coronare il proprio sogno d’amore, un motivo ci sarà. Anzi, più di uno: un clima ideale, incantevoli città intrise di arte e storia, ville e castelli fiabeschi, chiese e cattedrali meravigliose e, non ultimo, i piatti tipici tradizionali, invidiati dal resto del mondo. Le regioni più scelte sono la Toscana, la Puglia e la Campania, e, in particolare la Costiera Amalfitana, con le sue terrazze a picco sul mare, la costa di Bari e di Lecce, senza dimenticare i fantastici laghi italiani, come quello di Como o di Garda. La maggior parte dei matrimoni viene celebrato con un rito civile o religioso, ma sono legalmente vincolanti anche matrimoni celebrati seguendo i precetti di altre religioni, tra cui quella Ebraica, Musulmana o Induista. Si può optare anche per un rito simbolico, un rito molto suggestivo e pratico, dal momento che non c’è necessità di alcun documento, in quanto la documentazione viene effettuata nel paese di residenza. A differenza del rito civile, quello simbolico può essere svolto ovunque e, soprattutto, gli sposi possono eleggere un proprio celebrante, scegliendo cosa sentirsi dire per suscitare forti emozioni tra gli invitati: è la celebrazione dell’amore che segue solo la volontà degli sposi, due anime che decidono di unirsi liberamente per cominciare un percorso insieme. Ma per far sì che tutto sia perfetto, occorre affidarsi ad una wedding planner

angelasalzanowedding.com | l angela.salzanowp

14


SPOSI MA NON SOLO SBARCA A DUBAI SI RAFFORZA LA PARTNERSHIP CON LO SMAC DI PASQUALE SALSANO

le sfilate nello splendido Salone dei Marmi a Palazzo di Città ed ha creato un gruppo di lavoro importante che unisce esperti del settore bellezza, stilisti e modelle. Non solo, da 3 anni il progetto SMAC ha varcato i confini nazionali, sbarcando negli Emirati Arabi, dove ha offerto una grande e ricca vetrina, fatta di importanti buyers, a giovani stilisti, che hanno avuto modo di misurarsi con l’export delle proprie creazioni. Forti di questa affermazione, lo SMAC favorirà a marzo anche il debutto del brand Sposi Ma Non Solo a Dubai, dove presentare le eccellenze del Made in Salerno. Un progetto avvincente e lungimirante che rafforza la partnership, avviata nel 2015, tra il team di Salsano e quello di Jolly Group, organizzatore del salone fieristico dedicato alle cerimonie. In un lavoro in continuo divenire, lo SMAC ha il suo quartier generale a Salerno (Corso Garibaldi 235) nei locali dello SMAC Fashion Atelier, diretto da Antonella Ferrara. Qui si concentrano, tra le altre cose, i piccoli eventi ed i corsi di formazione, nonché gli shooting fotografici rivolti ad addetti ai lavori o anche a semplici appassionati di moda.

Se non esistessero passerelle su cui lasciar sfilare i propri abiti non ci sarebbero stilisti pronti a dedicare la propria vita alle creazioni. Spazi sempre più difficili da trovare, luoghi sempre più virtuali e meno fisici dove poter raccontare la propria storia fatta di artigianalità e di talenti. E’ per questo che nel 2008 nasce lo SMAC, Salerno Moda Arte e Cultura. Da un progetto di Pasquale Salsano, lo SMAC sin da subito si è attestato come uno spazio libero e soprattutto gratuito per giovani stilisti emergenti, attorno a cui far confluire tutti gli attori che ruotano attorno al complesso mondo della moda italiana. Un comparto che, nonostante le difficoltà e la concorrenza straniera, continua a rappresentare un brand fortissimo, sinonimo di eleganza in tutto il mondo. Ma non sarebbe così se non si investisse in formazione e spazio da dedicare a chi il Made in Italy lo crea partendo da una matita ed un foglio. Così in questi anni, superato il suo decennale, questo progetto multilevel ha stretto accordi, dato vita ad eventi esclusivi come

16


LE NOTE GIUSTE PER IL TUO RICEVIMENTO GRANDE ATTENZIONE SI DEDICA ANCHE ALL’INTRATTENIMENTO MUSICALE

deejay per animare le vostre nozze, forse è meglio scegliere una sola, efficace, forma di intrattenimento musicale. Costringere due esperti ad alternarsi nella stessa serata, darebbe luogo a performance troppo brevi per essere apprezzate fino in fondo, con il rischio che si debbano interrompere sul più bello. O, quanto meno, puntare ad averli entrambi in due momenti distinti, senza alternarli: l’idea può essere di avere la band che accompagni il ricevimento ed un dj che faccia scatenare sposi ed invitati dopo il taglio della torta. Nella maggior parte dei matrimoni, gli sposi richiedono al deejay di suonare prima le canzoni lente e datate, che possano “scaldare l’atmosfera” e far ballare gli invitati più maturi, poi i pezzi più recenti, che faranno scatenare i giovani fino alla fine della serata. Tuttavia, seguire tale climax musicale non è l’unica opzione per dar vita a festeggiamenti di successo. L’alternativa è quella di intervallare canzoni di diverso genere, data e provenienza, mantenendo alta l’attenzione di tutti i partecipanti e coinvolgendoli indistintamente per tutta la durata dell’evento.

Dalla cerimonia all’ultimo ballo della festa, la musica per matrimonio rappresenta una parte fondamentale delle nozze. Le composizioni e le canzoni giuste, al momento giusto, possono davvero cambiare il corso del vostro giorno più importante. La musica può farci ridere, può farci commuovere e scatenare: ecco perché non va sottovalutata. E le possibilità sono infinite: dj, gruppo, solista, suonatori o semplicemente la vostra playlist preferita. Le band non sono tutte uguali: ci sono quelle specializzate in musica di accompagnamento, quelle esperte nel coinvolgere grandi pubblici durante i concerti, quelle che sono abituate a esibirsi nei teatri e quelle che lavorano nei pub. In base allo stile del vostro matrimonio, è importante che scegliate con cura a quale tipologia di band affidarvi. Molte composizioni musicali, oggi, per meglio soddisfare i festeggiati, per quello che è nelle loro possibilità, assicurano di produrre un repertorio di canzoni eseguite dal vivo che hanno accompagnato la storia d’amore che li ha condotti all’altare. Nel caso in cui siate indecisi se ingaggiare una band e un

18


...eventi e spettacoli


L’attività di un fotografo vive momenti di riflessiva attenzione atta a valutare la personalità del richiedente, il servizio, le sue priorità, la sua psicologia e quel necessario estro che personalizza il proprio lavoro. Il tutto a garantire un risultato creativo, particolareggiato, dinamico e divertente, mettendo a completo agio i suoi protagonisti. A Cava de’ Tirreni, esteso al salernitano e zone limitrofe, incontriamo l’arte della fotografia in Enzo Gigantino Wedding Photographer, un giovane talentuoso iniziato alla fotografia dagli studi e dal lavoro di veterani del settore, affinando poi nel tempo tecniche e interpretazioni delle foto secondo i canoni moderni ed elaborando risultati in grado, quindi, di soddisfare tutti i gusti e tutte le esigenze. Nel suo aforisma identificativo, “Un’altra storia da raccontare”, Enzo Gigantino racchiude tutto quanto necessario all’ottenere il massimo della qualità

elaborativa: occhio, tecnica, luce, effetti, colori, capacità di catturare il momento romantico perfettamente assemblato a quello vivace e allegro, inquadrando, già in corso d’opera, la stilistica più adatta in fase di sviluppo del lavoro, immortalando i momenti di vivacità, costellati da luce e colori, e i momenti di sensualità e gioco di sguardi, impreziositi dal sublime bianco/nero. Il tutto a garanzia di un prodotto con sfumature che lo incorniciano in un rapporto estremamente surreale e ipnotico tra il paesaggio, il luogo circostante e i soggetti principali della scena, assimilandolo quasi ad una realtà pittoresca o cinematografica. Il fotografo giusto, come Enzo Gigantino, dev’essere disponibile e perfettamente in grado di ascoltare le esigenze delle coppie che si rivolgono a lui, sapendo consigliare ed indirizzare verso la scelta più adatta.

Via P. Atenolfi, 34 - Cava de' Tirreni Infoline 392 515 1826

f

Enzo Gigantino - Wedding Photographer


NOZZE 2020 SEMPRE PIÙ ECO-FRIENDLY CONFERMATE LE TENDENZE SUI MATRIMONI DETTATE DAL 2019

Un abito collezione Atelier Emè 2020

una o due settimane, germoglia, dando vita a tanti fiorellini colorati. Il messaggio che lascia a chi la riceve è molto bello e significativo: l’amore e la vita se coltivati, curati e nutriti crescono. Per un matrimonio eco-friendly, il vestito dovrà essere realizzato con tessuti naturali, tessuti che rispettano l’ambiente e che sanno essere molto glamour. Canapa, cotone organico, lino, seta brunetta sono i materiali ecologici con cui gli stilisti creano abiti bellissimi e a impatto zero, ma non mancano materiali più sperimentali come il mais o la fibra di banana. In alternativa, è possibile usare il vestito da sposa della mamma riadattato con dettagli particolari e alla moda. Le guide alla bomboniera eco-friendly, consigliano innanzitutto di utilizzare materiali 100% naturali come, ad esempio, juta, lino, canapa per confezionare sacchetti portaconfetti, oppure carta riciclata; per abbellirli si può utilizzare la pasta di mais per fare piccoli oggetti. E’ sempre più gettonata inoltre la scelta di sostituire i classici confetti: al loro posto vengono suggeriti prodotti biologici enogastronomici (come miele, marmellate, tisane, vino) e oggetti di artigianato equosolidale. E’ molto di tendenza regalare una pianta, come un piccolo bonsai, in modo tale che la vostra bomboniera non cada nel dimenticatoio in un cassetto o non si impolveri su qualche mensola. Regalare una pianta significa anche trasmettere un impegno a prenderci cura della natura, anche dopo che la festa ecologica sarà finita.

Le tendenze 2020 per quanto riguarda il matrimonio, non presentano particolari novità rispetto a quelle dell’anno precedente. Gli stili Shabby e Boho chic sono ancora amatissimi, assieme allo stile barocco. I temi nozze particolarmente gettonati invece, saranno quelli ispirati all’elemento fantastico e alle fiabe, nonché ai temi legati alle stagioni. Una tendenza che sta riscontrando una crescente popolarità, è il matrimonio ad ambientazione storica che, forte anche del successo di serie TV in costume, è entrato nell’immaginario degli sposi di tutto il mondo. Negli ultimi anni i matrimoni tradizionali e sfarzosi hanno ceduto il passo a nozze che si distinguono per naturalezza e semplicità. Fra questi i preferiti sono senz’altro il matrimonio boho chic: da celebrare rigorosamente all’aperto, a stretto contatto con la natura, in luoghi il più possibile incontaminati e con cascate di fiori freschi. Sono nozze più discrete e personali, celebrate in un’ambiente impreziosito da addobbi naturali e da complementi d’arredo eco friendly che contribuiscano a ricreare un’atmosfera intima e rilassata. Spazio dunque a creazioni handmade, oggetti di riciclo creativo e naturalmente all’arredo luce per un matrimonio in totale rispetto con la natura. Per la vostra partecipazione di matrimonio potete scegliere un modello in carta naturale come la carta di riso o la carta riciclata, magari impreziosite da materiali di riuso come la stoffa, la juta o la rafia. La Carta Piantabile è una carta fatta a mano e appunto può essere piantata; nel periodo primaverile ed estivo, nel giro di

26


- VILLA LUISA Villa Luisa è la location ideale per ospitare matrimoni, feste e ricevimenti con grande raffinatezza ed eleganza, trasformando l’evento in un momento unico, speciale e dal ricordo inesauribile. Gli ambienti interni ed esterni di Villa Luisa vi regaleranno suggestive ed eleganti atmosfere, un curatissimo giardino, una splendida piscina, giochi d' acqua e di luci, saranno la copertina ideale per le vostre giornate da sogno. La cura per il dettaglio unita ad una cucina di alta classe, completano l'offerta di Villa Luisa.


Via Vescovo Capaccio, 119, Bracigliano (Sa) Infoline 081 969059 - 333 2980186 villaluisabanqueting.it f l


RITO CIVILE ALL’ARIA APERTA IN VOGA LE CELEBRAZIONI IN PARCHI E GIARDINI

Il matrimonio figurato, anche se la definizione non è molto romantica, consiste nel celebrare un matrimonio simbolico senza lo svolgimento dell’aspetto legale. In pratica si tratta di sbrigare gli aspetti legali, come la firma dei registri, in Comune e fare poi una cerimonia nuziale che abbia un significato simbolico e non più quello legale. Per cui, per questo tipo di cerimonia possiamo distinguere: 1. una prima fase che prevede lo svolgimento degli aspetti legali in Comune; 2. una seconda fase che prevede lo svolgimento della cerimonia all’aperto come la desiderate voi insieme a tutti gli invitati; Per quel che riguarda la fase in Municipio, dovete organizzarvi con i testimoni per apporre le firme sui registri e svolgere tutti gli aspetti legali che non possono essere fatti fuori dal Comune. Per la seconda fase e cioè lo svolgimento del “matrimonio simbolico” potete organizzarla come una normale cerimonia. Quindi ci sarà l’ufficiale di Stato Civile ad officiare le nozze, i testimoni e le varie fasi della cerimonia civile. Mancherà, invece, il momento della firma sui registri da parte degli sposi e dei testimoni e tutti quegli aspetti legali che devono essere svolti in luogo comunale.

Chi desidera organizzare un matrimonio civile all’aperto, nel giardino di una villa o in un parco, nel momento in cui intraprende l’inizio dei preparativi si rende conto che realizzare il proprio desiderio non è poi così semplice in quanto, esistono degli aspetti legali che si presentano come dei veri e propri ostacoli. Infatti, organizzare un matrimonio civile “all’americana” è possibile soltanto nel caso in cui il Comune metta a vostra disposizione una location che disponga di un giardino o di un parco. Questo perchè non è possibile portare i registri comunali fuori dal territorio comunale. Intendendo, per territorio comunale, quei luoghi che il Municipio ha eletto a “casa comunale”, quei luoghi, cioè, autorizzati dal Comune alla celebrazione del matrimonio civile. Quindi per aggirare l’ostacolo le soluzioni possibili sono: 1. che il Comune disponga di un luogo idoneo alla celebrazione all’aperto; 2. che il Comune abbia autorizzato una struttura, esterna al comune stesso, dove si possa celebrare il rito civile: palazzi antichi e le ville che possiedono tale autorizzazione. Se non riuscite a trovare il luogo desiderato e non volete rinunciare alla vostra location dei sogni, potete optare per il “matrimonio figurato”.

30


Location per eventi esclusivi

Per info e prenotazioni: 392 2074565 - Via De Cusatis - loc. S. Cecilia di Eboli (SA) tenutaelisa@gmail.com - www.tenutaelisa.it


SPOSARSI IN SPIAGGIA BUROCRAZIA E FESTA, CIÒ CHE C’È DA SAPERE

In questo caso, ci si sposa in Municipio con una cerimonia base. Il giorno si celebra il matrimonio secondo i propri desideri nel luogo desiderato. Dal punto di vista organizzativo, la celebrazione delle nozze deve rispecchiare l’ambiente circostante, per cui il tema dominante dovrà necessariamente essere legato al mare: centrotavola, segnaposto e anche le decorazioni sulla torta nuziale. Il percorso per arrivare all’altare può essere fatto di petali di rosa o di conchiglie, oppure disporre delle torce o piccole candele in recipienti di vetro, o magari un tappeto rosso o bianco o azzurro, con alcune rose che lo adornano. Si può allestire un baldacchino in riva al mare, magari decorato da coralli rossi o turchesi piuttosto che dalle classiche composizioni floreali; si possono mettere o non mettere le sedie, optare per dei teli intorno a un semplice altare. Il buffet si può allestire sotto il baldacchino in cui ogni invitato potrebbe servirsi da solo e consumare il pasto seduto su dei morbidi pouf posti in circolo attorno a un unico tavolo più grande. Se invece non si riesce a rinunciare alla comodità di sedie e tavoli, altra idea potrebbe essere quella di allestire una pedana rigida e distribuire i tavoli a cui prenderanno posto gli invitati.

Sposarsi d’estate al mare a piedi nudi sulla spiaggia, con il suono delle onde in sottofondo, le fiaccole a terra e la luce del tramonto sul mare è originale, romantico ed elegante. Le pratiche burocratiche necessarie per avere il permesso di sposarsi in riva al mare sono diverse. Come procedere quindi per organizzare le proprie nozze in spiaggia? Sul fronte burocratico, le feste private in una spiaggia pubblica non sono normalmente concesse, dato che la spiaggia è territorio di tutti e non si può occupare per una cerimonia e un banchetto privato, salvo concessioni o permessi eccezionali. Se si ha la fortuna di conoscere il proprietario di uno stabilimento balneare, si può chiedere direttamente a lui il permesso di celebrare il matrimonio sulla sua concessione, altrimenti bisogna fare istanza al Sindaco. Altro nodo cruciale potrebbe essere rappresentato dal parroco: non tutti infatti sono disposti a celebrare la messa fuori della propria chiesa, quindi meglio cercare di rivolgersi a una persona dalla mente aperta. Altrimenti, è possibile celebrare una parte delle proprie nozze in spiaggia con una cerimonia simbolica. Il matrimonio figurativo consiste nella celebrazione del rito senza che abbia valore legale.

32


ANSIA PREMATRIMONIALE? ECCO COME AFFRONTARLA

Quanto più una persona è consapevole di quel che sta facendo tanto più riuscirà ad affrontare le sfide con serenità e senza cedere agli impulsi autodistruttivi. Il problema, allora, è che molti affrontano il matrimonio non avendo ancora raggiunto quella maturità. Il primo consiglio, allora, è di lavorare su se stessi e capire quel che è davvero importante, focalizzandosi sui pro invece che sui contro. Il secondo fattore di crisi è la necessità di tenere tutto sotto controllo. In questo caso aiuta molto il supporto del partner e della famiglia, che devono calmare l’ansia e riportare l’intera faccenda a quello che dovrebbe essere davvero: il giorno più bello della vita. Il terzo fattore scatenante è il dubbio prematrimoniale, che colpisce tutti quelli che si sono lanciati nell’avventura pur non essendo davvero convinti. Avere dei dubbi sul matrimonio quando questo si avvicina è piuttosto comune e non per forza vuol dire che la coppia è in crisi. La paura può prendere il sopravvento perché l’impegno a volte sembra andare oltre le nostre capacità effettive. In questo caso la cosa migliore da fare è rilassarsi e focalizzare l’attenzione su quel che ci ha spinto verso l’altare: la partner.

Il momento di andare all’altare si avvicina e siete vittima di continui attacchi di panico prematrimoniale? Sapere come affrontare i momenti di stress e ansia che anticipano il tanto atteso giorno delle nozze è importante, perché non riuscire a gestirli può anche minare la stabilità della coppia. La crisi, infatti, molto spesso arriva anche prima del matrimonio, quando devono essere prese le decisioni cruciali per la vita insieme e ci si rende conto che non tutto è come ci si aspettava. L’incidenza degli attacchi di panico prematrimoniale tra gli uomini è dovuto ad alcuni fattori ben noti: se la donna fantastica e progetta il matrimonio da anni, prima ancora di trovare la persona giusta, per l’uomo il matrimonio è qualcosa che arriva improvviso, quando si rende conto di avere accanto la donna della propria vita. L’impulso spinge a voler condividere tutto con lei ma spesso non siamo preparati per quel che viene dopo. Sposarsi può sembrare una decisione da poco, soprattutto per chi già convive, e invece è un passo che cambia per sempre la vita. Un passo che comporta responsabilità, di cui spesso ci si rende conto solo quando il grande giorno si avvicina. E’ come tutti gli appuntamenti importanti della vita, che comportano una buona dose di stress. Gli psicologi sono concordi nel ritenere che la gestione dell’ansia è innanzitutto un problema di maturità personale.

34


Via Nelson Mandela, 27, 84020 Quadrivio SA Infoline +39 0828 45945 | +39 0828 240129 info@hotelcapital.it hotelcapital.it f


36


37


10 ANNI DI MISS SPOSI MA NON SOLO SEMPRE PIÙ CONSENSI PER IL CONCORSO DEDICATO AD ASPIRANTI MODELLE E...SPOSE

Giungono da ogni dove per conquistarsi un posto nella griglia di partenza di Miss Sposi ma non solo, che va in scena da dieci anni all’interno del più importante salone espositivo della provincia di Salerno dedicato alle nozze, ma anche per sfilare in abito da sposa, pregustando la realizzazione del sogno di una vita. Ogni anno decine di ragazze prendono parte alle selezioni del concorso che incorona la “Sposa ideale”. Anche per l’edizione 2019 è stata confermata la possibilità di sostenere il casting direttamente sulla passerella del salone delle sfilate dei padiglioni fieristici di Salerno. Per un posto tra le Miss sono giunte candidature anche da fuori regione. Per il resto grande rappresentanza di bellezze locali che hanno rappresentato in lungo e in largo tutta la Campania. Miss Sposi ma non solo non è soltanto un concorso di bellezza, ma soprattutto l’opportunità per tante ragazze di candidarsi ad entrare a far parte del mondo della moda e della comunicazione, sottoponendosi all’attenzione di stilisti, agenzie di moda e fotografi. Per tante ragazze, dunque, il concorso rappresenta un piccolo viatico per una carriera professionale e, possiamo aggiungere, anche portafortuna. E’ il caso di Anastasia Ronca, eletta più bella dell’edizione del 2015, che è reduce dalla partecipazione al cast della trasmissione Colorado su Italia Uno, o di Enza Botti, finalista nel 2013 a Sposi ma non solo ed eletta due anni più tardi Miss Curvy a Miss Italia e terza nella classifica finale del più importante concorso di bellezza nazionale. Senza contare tutte quelle ragazze che hanno rotto il ghiaccio sulla passerella di Salerno, prima di intraprendere la carriera professionale nel campo della moda. Per nuove aspiranti Miss l’appuntamento è per il 2020: basta inviare la candidatura con foto a info@sposimanonsolo.it.

38


39


RICORDO DELLE NOZZE COL PHOTO BOOTH UNA VARIANTE AL CLASSICO SERVIZIO FOTOGRAFICO

Il noleggio di una cabina fotografica è, però, piuttosto oneroso. Ragion per cui stanno prendendo piede Photo Booth personalizzati e artigianali. Per crearne uno basta scegliere un angolo della location (meglio se con una parete o un pannello su cui creare uno sfondo personalizzato) e posizionarvi un tavolo con sopra macchina fotografica digitale e una vasta scelta di gadget da mettere a disposizione dei vostri amici. Boa, cappelli, parrucche, nasi e baffi finti, occhialoni, e tutto quello che può essere utile ai travestimenti. Dopo aver dato il meglio di sé, sarà sufficiente collegare la macchina fotografica ad una stampante per gustare il risultato degli scatti. Ovviamente il Photo Booh non è adatto a tutti i matrimoni, ma se avete scelto un ricevimento informale e volete trascorrere una giornata piacevole con le persone care, questa è l’idea che fa per voi. Aggiungete un pizzico di creatività e ne vedrete delle belle.

Basta con le solite foto con parenti ed amici accovacciati dietro la torta nuziale. Basta ai sorrisi un po’ forzati e le pose standard. Arriva dagli U.S.A. il Photo Booth. Un’originalissima idea che, oltre a rendere il giorno del vostro matrimonio ancora più divertente per voi e per i vostri ospiti, vi regalerà un album di ricordi del tutto particolare. Il Photo Booth non è altro che una cabina fotografica simile a quelle che si trovano spesso in stazione, posizionata nella location delle nozze. I vostri invitati saranno liberi di sprigionare la propria fantasia entrandovi da soli o in gruppo, scegliendo le pose e le smorfie più buffe e, di sicuro, nessuno proverà a sfuggire al momento degli scatti. Questa particolare tendenza si sta facendo lentamente strada anche in Italia, tanto che al nord alcuni fotografi professionali offrono già questo servizio affiancandolo a quello tradizionale.

40


GLI SPOSI SOTTO L’ALBERO LE NOZZE DURANTE LE FESTIVITÀ NATALIZIE

Molto meglio cercare un tema per la vostra festa, che potrebbe essere la neve, tipica del periodo natalizio e riproporre questo tema per le varie decorazioni e addobbi, sia della Chiesa che del ricevimento: ricreate l’atmosfera tipica del Natale in montagna con tocchi argento, piccoli fiocchi di neve brillanti e rami di pino. Puntate molto sulla torta nuziale che sarà di grande impatto ma soprattutto illuminata da mille luci di candele. Ormai i cake designer creano delle vere e proprie opere d’arte, con piccoli fiocchi di neve in zucchero o che potrete abbellire con fiori freschi e rami di agrifoglio: per un matrimonio in stile countryshabby chic poi, imperdibile la torta, che trovate nella nostra gallery, con vere pigne. Per il look della sposa dovrete prima di tutto tenere conto delle rigide temperature. Scegliete quindi un abito che potrete abbinare anche con un cappottino, un pellicciotto o una cappa in cachemire. Invece del velo potrete indossare un cappellino chic in lana per essere bellissime e per non soffrire troppo il freddo. In caso di nevicate o di matrimonio in montagna, dopo la cerimonia e per gli spostamenti a piedi, potrete sostituire le scarpe con tacco con stivali in pelo, ovviamente bianchi e super chic!

Cosa c’è di più romantico di un matrimonio durante le vacanze di Natale? La magica atmosfera natalizia non potrà non rendere ancora più unico il vostro evento: ovviamente poi se dovesse esserci una nevicata meglio ancora! Solitamente gli sposi scelgono di sposarsi di mattina in questi mesi, soprattutto per godere della luce naturale ma non sono pochi quelli che non rinunciano anche ad una festa serale, piena di charme e di luci soffuse. Il segreto per creare la giusta atmosfera infatti sono le candele e le piccole luci natalizie che adorneranno la sala del ricevimento. Ovviamente ricordate sempre che si tratta di un matrimonio e non della festa di Natale: immancabile un albero natalizio ma cercate di non esagerare con le decorazioni a tema! Scegliete di concentrarvi su un colore, che per il periodo potrebbe essere il bianco, argento o oro con dei tocchi rossi o bordeaux. Evitate tonalità primaverili come il rosa e il violetto che stonerebbero con il periodo e con l’atmosfera che volete creare. Se ne avete la possibilità non dimenticate di accendere un camino che crea immediatamente un senso di calore. Per ricreare un’atmosfera chic ricordate però di evitare decorazioni troppo infantili: vietati quindi Babbi Natale e animaletti vari.

44


L’ATTENZIONE AI PARTICOLARI GLI ACCESSORI PER UNA SPOSA PERFETTA

si sceglie il cappello il viso della sposa deve essere sempre visibile. Quindi out i cappelli con visiere troppo invadenti. Come per i guanti, anche il cappello dovrà tenere conto dello style generale. Il galateo del matrimonio vieta alla sposa di portare con sè la borsa. Se propio non riuscite a rinunciare alla “borsina”, chiedete ad una damigella o ad una vostra amica di tenerla per voi, e che siano pronte nel momento del bisogno. Naturalmente massima attenzione allo stile e che contenga solo l’essenziale: trousse per il trucco, salviette detergenti, fazzoletti di carta e calze di riserva potrebbero essere tutti oggetti utile durante la giornata. Sì a gioielli discreti e non vistosi: una sottilissima collana in oro bianco o un filo di perle, con orecchini a botanico, saranno il più naturale complemento per ogni deliziosa sposina nel suo giorno più bello.

La Sposa che non vuole lasciare nulla al caso, dovrà impreziosire la sua figura anche con accessori che la renderanno perfetta nel giorno più bello di tutti. Dopo aver scelto con dovizia l’abito, le scarpe, l’acconciatura e l’intimo, l’attenzione dovrà spostarsi verso i “particolari” come i guanti, cappelli, gioielli e, perché no, una borsa. L’etichetta e la tradizione vogliono che la sposa indossi i guanti solo ed esclusivamente nei matrimoni estremamente formali. Per chi, comunque, volesse arricchire il proprio outfit con questo bellissimo “particolare” ricordiamo che tonalità, colore e tessuto dovranno essere gli stessi utilizzati nell’abito e nel velo. Le regole non scritte del matrimonio, autorizzano ad indossare il cappello solo nelle nozze di rito civile. Il capello rappresenta l’equivalente del velo da sposa per le cerimonie di nozze di rito religioso. Quando

IL TUO COCKTAIL BAR PER OGNI EVENTO CARMINE +39 347 9186537 ENDINI +39 340 3315184 Via G. Garibaldi, 22 - Montesano Scalo (SA) whiteside.it f l

BAR CATERING 46


Mediterranea Hotel and Events Salerno via Generale Clark, 54 - 84131 - Salerno – Italia Tel. +39 089 3066111 | Fax +39 089 5223056 info@mediterraneahotel.it

Mediterraneahotel.it f l


La Maccarunera Historic Boutique Hotel è un' oasi immersa nel verde lussureggiante del fiume Tenza. Autentici scenari naturalistici, cascate mozzafiato,pendii rocciosi diventano cornice ideale di Matrimoni ed Eventi particolari. La Dimora Storica presenta un ambiente interno raffinato ed accogliente. Il Mulino ad acqua, il vecchio frantoio,le volte in pietra sono il connubio perfetto tra antico e moderno come tra passato e presente. Per stupire lo sguardo e deliziare il palato, la cucina tradizionale viene rivisitata in chiave gourmet. Camere suggestive e finemente arredate, trasformano la Maccarunera in una location esclusiva da poter vivere in pieno relax. Natura, Storia e Sapori rendono la Maccarunera carica di un fascino romantico.... vivi con noi la tua Cascata di Emozioni

Piazza M. Guerriero, 84022 - Campagna, Salerno, Italia Infoline +39 0828 47 466 | +39 339 35 65 980 info@maccarunera.it maccarunera.it f l


NOZZE LOW COST & HIGH PROFILE

MATRIMONIO, QUANTI MI COSTI? ECCO COME SPENDERE MENO E FARE BELLA FIGURA

il costo del proprio pranzo. Chiedere dunque ai parenti più cari di calibrare il proprio regalo al costo del ricevimento sarebbe la soluzione per coprire i costi della festa. Ricevimento. Optate magari per il vino della casa e selezionate cibo locale e di stagione non è solo un modo di limare le spese, il km zero infatti è considerato indice di attenzione per la qualità del prodotto ed è una scelta etica spesso fatta anche nelle cerimonie più blasonate. Cercate di evitare lo spreco di cibo, che non va mai bene. Meglio ridurre il numero delle portate e scegliere prodotti di stagione che, oltretutto garantiscono la freschezza del prodotto e la sua genuinità. Fiori e decorazioni. Per gli addobbi floreali la soluzione è dietro l’angolo: limitate l’utilizzo di fiori pregiati e scegliete fiori di campo o di stagione, come le margherite e le gerbere o alcune qualità di rosa, in natura la regina dei fiori. Scegliere fiori esotici o particolari invece può far alzare bruscamente il budget. Se proprio non volete rinunciare ai fiori che vi piacciono di più, dedicate al solo bouquet l’utilizzo di quelli più pregiati. Anche per gli allestimenti di chiesa e ricevimento optate per decorazioni semplici e ricordate che le piante hanno un costo inferiore rispetto alle composizioni di fiori. Bomboniere di matrimonio. Sulle bomboniere di nozze avete tantissime soluzioni, sempre belle e molto gradite dagli ospiti. Se avete una buona dose di creatività potreste confezionarle proprio con le vostre mani: qui il risparmio sarà davvero tanto, se invece decidete di acquistarle prediligente oggetti, anche piccoli, in materiali naturali come piccole cornici in legno, vetro, gessi profumati o piccoli elementi decorativi che possano essere integrati facilmente in ogni stile di arredo.

Il matrimonio è, per molti, il giorno più importante, più atteso e bello della vita. Qui convergono sogni, aspettative e la volontà di vivere questo giorno come in una favola, quella che suggellerà in maniera assoluta e definitiva l’amore degli sposi. Ci sono molti modi per vivere questo evento, tanti quante sono le coppie che giungono a questo passo, con esigenze diverse, gusti e ricerca di stili da accontentare, idee da sviluppare e budget da contenere. Il matrimonio, infatti, può diventare anche fonte di stress a causa della gestione dei costi, soprattutto quando si ha un budget da rispettare. In Italia, in media, si spendono circa 27 mila euro per organizzare un matrimonio e le statistiche attestano che i picchi più elevati si raggiungono al Sud con ben 40 mila euro contro i 20 mila del Nord Italia. Ciò accade perché di solito si pensa che il matrimonio sia tanto più bello quanto più sfarzoso. Niente di più sbagliato: con un po’ di attenzione è possibile, infatti, dare una bella limata alle classiche spese per le nozze e potersi così permettere un matrimonio da favola a misura del proprio budget. Vediamo quindi quali sono le idee low-cost in grado di alleggerire le tante spese in lista lanciando però un occhio alle tendenze high profile per un matrimonio come sempre sognato. Scelta della data delle nozze. Innanzitutto è possibile risparmiare scegliendo strategicamente la data del proprio matrimonio. Per il periodo appare consigliabile la bassa stagione, tra ottobre e aprile, guardando i matrimoni di alto profilo possiamo senza dubbio affermare che sia anche una scelta di classe, molti matrimoni “nobili” e “vip” vengono celebrati proprio in questo periodo, anche per garantire la giusta attenzione e unicità dell’evento. Inoltre per il giorno della settimana è meglio evitare il week-end: scoprirete che i prezzi delle location e di altri servizi decresceranno in maniera vertiginosa. Scelta della chiesa. Il matrimonio in chiesa non è del tutto privo di spese, soprattutto se vorrete sposarvi in una bellissima chiesa magari antica. Quindi, a meno che non abbiate una “chiesa del cuore”, informatevi preventivamente sui costi da sostenere per celebrare il vostro matrimonio in più chiese e poi confrontate. La parrocchia vicino a casa, oltre a rappresentare un luogo di affetti e ricordi, vi farà risparmiare molti soldi. Una valida alternativa ispirata ai matrimoni high profile potrebbe essere la celebrazione (cattolica o civile) del rito nuziale in un bucolico giardino (può essere anche quello di casa propria o di un’amica) o su una romantica spiaggia: curando di persona l’allestimento e gli addobbi il risparmio è assicurato. Lista di nozze. Potreste, ad esempio, farvi regalare dai vostri parenti più stretti una quota del ricevimento. Etichetta vorrebbe che ciascun invitato riesca, con il suo regalo, a coprire almeno

52


una location unica ed esclusiva immersa nel verde delle colline con un panorama infinito Via E. De Filippo, 2 • 84080 PELLEZZANO (SA) • tel. +39 089 21 47 491


THERAPOINT wedding.therapoint.it

In tema di matrimoni, possiamo definirla un’azienda nata dall’amore. Dall’amore tra due giovani professionisti, ma anche dall’amore per le nuove sfide, il bello, la creatività e la voglia di dar vita ad oggetti unici. Parliamo di Therapoint, un punto di riferimento a livello nazionale nella produzione di prodotti destinati ai wedding planner ed event designer di tutta Italia. Due persone al comando, i coniugi Gennaro Esentato ed Angela Cherubini Grumelli, ed un collaudato team di grafici e macchinisti hanno sviluppato in poco tempo la terza linea di produzione di un’azienda nata per fare comunicazione. Dai laboratori di Boscoreale, tra il settore comunicazione e marketing indoor e outdoor e l’area rivolta ad architetti e interior design con la creazione di accessori unici, come ad esempio carte da parato personalizzate e punti luce, è nata la terza e più importante creatura di Therapoint, che risponde alle esigenze ed alle richieste di wedding planner e di un pubblico alla ricerca costante di progetti ed oggetti esclusivi, eleganti e personalizzati. Una intuizione nata da una richiesta, come ha raccontato lo stesso Gennaro Esentato, formatosi con gli studi classici e con una laurea in giurisprudenza in cornice: “Tutto è nato quasi per gioco. Una importante wedding planner nostra cliente un bel giorno ci chiese di realizzare per lei in esclusiva dei prodotti in plexiglass destinati ad una particolare mise en place. Continuare su quella scia è stato poi del tutto naturale”, ha raccontato il deus ex machina di Therapoint, che lavora per gli operatori del settore, senza trascurare il cliente finale, dedicando attenzione alle richieste di promessi sposi ed i festeggiati di altre ricorrenze per le quali vale la pena organizzare un grande evento. Il target di Therapoint è il cliente che non ama uniformarsi, standardizzarsi, ma che desidera realizzare un’idea essenzialmente propria di evento: dalla cura degli inviti e delle partecipazioni, fino a mise en place, tableau mariage ed altre accessori splendenti che donano essenzialità a giorni luminosi e indimenticabili. Per il 2020 sono già molto richiesti i prodotti in plexiglass trasparente e specchiato. Gli sposi, in fondo, non chiedono altro che tradurre il loro amore proiettandolo negli accessori che abbelliscono il loro evento.


THERAPOINT wedding.therapoint.it

Via Gramsci, 17/19, Boscoreale (NA) Infoline 081 8581911 therapoint.it f


IL WEDDING CONCIERGE ARRIVA IL CONSULENTE PER I SOCIAL

e, persino, partecipare alle prove del menù o degli abiti anche creando delle app del vostro grande giorno! Il giorno del “Si” vengono ovviamente scattate e pubblicate quante più foto possibili e anche gli invitati vengono esortati a postare i loro scatti utilizzando degli hashtag predeterminati cosicché si possa andare a costituire un unico e completissimo album di ricordi di quella giornata. Un servizio aggiuntivo molto utile per parenti e amici lontani che non possono presenziare al nostro evento è inoltre la messa in onda in streaming del matrimonio. Esistono delle agenzie specializzate in questo, pronte a mandare online in diretta le immagini dell’evento per rendere partecipi amici reali o virtuali che siano. Queste le novità dal mondo virtuale su matrimonio e dintorni.

Se è vero che oggi i social network permeano ormai ogni aspetto della nostra vita perché il matrimonio dovrebbe restarne fuori? Ok, non sarà così per tutti, ma quanti di voi hanno avuto l’impressione di aver partecipato al matrimonio di un amico “virtuale” pur non essendo tra gli invitati tante sono state le foto e i video pubblicati da sposi e ospiti?! Pensiamo che c’è gente che non può far a meno di “pubblicare” ciò che mangia a pranzo, a quali esercizi si dedica in palestra e a che ora va a dormire ed è proprio a loro che si rivolge chi ha inventato questo servizio. Il Wedding Concierge è colui che si occupa di dare l’opportuna diffusione alle vostre nozze gestendo i vostri social network. Viene costruita una vera e propria “struttura social” intorno alle nozze che permette di seguire ogni dettaglio fin dall’inizio, curiosare dietro le quinte

56


Eleganza - Divertimento - Emozioni - Professionalità - Ricordi NOVITÀ ASSOLUTA IDROPALCO SCENOGRAFICO

Loc. Ponte Barizzo - Capaccio Paestum (Sa) robinegiovanna@libero.it infoline 320 8570230 | 339 3843777 robinegiovanna.it f l


IL BOUQUET DELLA SPOSA LE ORIGINI DELLA TRADIZIONE E IL SIGNIFICATO DEI FIORI scenografico uniscono anche un significato perfetto per le nozze, simboleggiando amore eterno e femminilità. IL BOUQUET DI ROSE La rosa, fiore romantico per eccellenza, a seconda del suo colore ha un da un significato diverso alla composizione: bianco purezza, rosso passione, il rosa amore e tenerezza, giallo gelosia. IL BOUQUET DI ORTENSIE Quelle bianche simboleggiano amore puro e sincero, quelle blu o sulle gradazioni del pervinca e dell’avio indicano un amore ardente e pieno di passione, le ortensie sui toni del rosa significano invece esclusività e dedizione pura. IL BOUQUET DI TULIPANI Vivaci e colorati sono di un buon auspicio per le coppie che vanno all’altare, in quanto metafora di fertilità e prosperità. IL BOUQUET DI PAPAVERI Semplici e per nulla sontuosi, i papaveri sono la scelta perfetta per le spose che amano un look non troppo serioso e regale. Rossi, bianchi o gialli simboleggiano nobili sentimenti come passione, giustizia e fede, mentre quelli sulle gradazioni più romantiche e delicate del rosa sono sinonimo di serenità. IL BOUQUET DI GIRASOLI Allegri sono perfetti per un bouquet originale. I girasoli simboleggiano gratitudine, ammirazione e vitalità. Insomma, perfetti per una nuova vita insieme! IL BOUQUET DI MARGHERITE La margherita non rappresenta una scelta molto gettonata per i bouquet sposa, forse proprio per la sua natura semplice. In realtà, in unione con fiorellini di campo, può essere un’ottima idea per una composizione dal gusto country chic, perfetta per le spose più romantiche . La margherita significa semplicità, innocenza e condivisione di sentimenti. IL BOUQUET DI GAROFANI Il garofano è simbolo di dolcezza, amicizia e fedeltà e rappresenta una scelta originale per le nozze in quanto dona un aspetto intenso e deciso al bouquet smorzando un po’ il romanticismo eccessivo a vantaggio di un po’ di brio e colore.

l bouquet della sposa rappresenta uno degli elementi dell’abbigliamento nuziale più importanti e talvolta complesso da scegliere. Oggi, infatti, si tende a rendere tale accessorio il più particolare possibile, con l’intento di caratterizzare un abito che avrà ovviamente i toni del bianco. A tale proposito le tendenze più in voga vedono il bouquet nuziale composto non solo dai classici fiori ma corredato anche di piccoli frutti anche particolari per rendere la composizione indimenticabile e al tempo stesso un accessorio di spicco nell’outfit della sposa. Un tempo, però, non era così e il bouquet aveva un significato molto diverso rispetto a quello puramente ornamentale di oggi. L’origine del bouquet risale al medioevo, precisamente durante l’epoca delle grandi epidemie, nel 1300 circa quando per proteggere la sposa dagli spiriti maligni, considerati la causa del contagio, questa percorreva la navata con un mazzolino composto di piante ed erbe aromatiche quali aneto e aglio e foglie di timo o rosmarino. Con la fine del contagio, le spose mantennero l’usanza ma preferirono erbe più profumate e venne introdotto anche l’utilizzo del giglio considerato come fiore della purezza. Una decisa inversione di tendenza, però, accade successivamente quando venne imposto di sostituire i fiori con oggetti quali ago e filo, come a simboleggiare le future mansioni delle novelle spose una volta convolate a nozze. Questa variante della tradizione ebbe per fortuna vita breve infatti intorno al 1400 d.C. si ebbe un ritorno al classico mazzo di fiori. Nella cultura araba, invece, era considerato simbolo del matrimonio il fiore d’arancio considerato emblema di purezza, fecondità e abbondanza. La sposa non solo aveva il capo adornato di questi fiori, ma li portava anche in mano in un piccolo mazzolino chiuso e adornato da nastri di seta. Ancora oggi negli usi e costumi popolari il bouquet ha un significato particolare: la tradizione vuole che sia lo sposo a regalarlo alla sposa come simbolo dell’ultimo regalo che il fidanzato fa alla sua dolce metà, chiudendo così il periodo dell’amore giovanile e dando origine ad un nuovo percorso d’amore maturo insieme. Un importante criterio di scelta dei fiori che andranno a comporre il bouquet è composto non solo dalla tipologia e dal colore ma anche dal significato attribuito ad ognuno di essi. IL BOUQUET DI CALLE La calla rappresenta il fiore del bouquet per eccellenza: raffinata ed elegante può essere bianca, viola o di un rosa intenso ed è il simbolo per eccellenza di purezza e inizio di una nuova vita. IL BOUQUET DI PEONIE Questo fiore dalle nobili origini rappresenta la felicità nel matrimonio e l’amore. Raffinato e femminile soprattutto per le varietà color pastello questo fiore è noto per le nobili origini: in Cina infatti era considerato talmente prezioso che era concesso coltivarlo solo all’imperatore IL BOUQUET DI ORCHIDEE Bianche, lilla, viola intenso, blu, rosa delicato e fucsia intenso, le orchidee, a un aspetto

58


Flowers design by Ferrara

e n io

z a z z i i n t a n g Or Eve

NUOVA APERTURA Via Picentia, 55 - loc. Sant’Antonio 84098 - Pontecagnano (SA)

P.za Umberto I, 35/37 84099 - San Cipriano Picentino

3661747136 3892572283 Flowers design by ferrara


UN JOLLY TI FA LA FESTA

L’INTRATTENIMENTO PER RENDERE UNICO L’EVENTO NUZIALE

IL CABARET PERSONALIZZATO. Il cabaret con coinvolgimento dei festeggiati rappresenta una forma avanzata di animazione divertente e mai volgare che veda protagonisti i festeggiati. Per gli sposi, dopo gag e battute sulla vita matrimoniale, si è rivelata particolarmente esilarante la prova affinità a cui dovrà prendere parte la coppia: le risate sono assicurate. ANIMAZIONE PER BAMBINI. Una festa funziona anche e soprattutto se i bambini non si annoiano e lasciano liberi i genitori di divertirsi e stare bene con gli altri. Per i più piccoli abbiamo diversi prodotti di animazione da proporre caccia al tesoro, balloon art, baby dance, trucca bimbi, giochi a squadre, laboratori creativi, teatro dei burattini, baby karaoke. ARTISTI VARI. Per la gioia di grandi e piccoli, possiamo arricchire il programma di intrattenimento con interventi di artisti di vario genere come, maghi clown, giocolieri, caricaturisti, sputafuoco, cabarettisti. INTRATTENIMENTO MUSICALE. Per l’intrattenimento musicale vi proponiamo diverse soluzioni e repertori che possano esaudire i desideri dei festeggiati. In dettaglio disponiamo di DJ, Piano bar (singolo o a due voci), Animatore musicale (cantante ed animatore di balli), Piano Show con o senza sassofonista, posteggia e band di diversi generali musicali, dal quartetto d’archi con soprano e tenore al trio jazz. Professionalità, esperienza e cortesia, sono le caratteristiche del nostro personale, al vostro servizio per una festa indimenticabile … per tutti! Per informazioni c’è il sito internet jollyanimation.com. Infoline 089 275 11 12. Per preventivi gratuiti scrivere a feste@jollyanimation.com.

Gli sposi, dopo ore trascorse a fare foto, arrivano finalmente raggianti, mano nella mano, sorridenti e felici, accompagnati da una marcia trionfale … 1, 2, 3 via l’assalto al buffet ha inizio. E poi il pranzo: lunghe ed estenuanti attese tra una portata e l’altra, bambini urlanti che corrono tra i tavoli, sbadigli e palpebre calanti tra gli invitati che aspettano nervosamente la torta per porre fine a questo strazio. Scene da un matrimonio noioso e triste… Allora invita un Jolly alle tue nozze e il giorno più bello della tua vita sarà una festa speciale dove musica, divertimento, ed allegria allieteranno parenti ed amici dall’aperitivo alla bomboniera. Jolly Animation, azienda di Salerno leader nel settore dell’animazione, affermatasi in Italia e all’estero, offre numerosi servizi legati all’intrattenimento e allo spettacolo. Che sia un compleanno, un matrimonio, una comunione o qualsiasi evento della tua vita, i nostri animatori lo sapranno rendere unico ed irripetibile. Un ricevimento di nozze si caratterizza per la location, il menu, il servizio e l’atmosfera. Quindi se i primi punti sono di competenza del proprietario del locale, a tutto il resto ci pensa Jolly Animation. Ecco tutte le proposte di intrattenimento per il vostro giorno più bello. ANIMAZIONE PER GLI SPOSI. Le pietanze sono intervallate da momenti di gioco che coinvolgono festeggiati ed invitati, dalle sfide tra gli amici dello sposo contro amiche della sposa alle divertenti prove di affinità della coppia. Il divertimento è garantito.

60


infoline 0892751112 - feste@jollyanimation.com jollyanimation.com


CHI VIENE AL MATRIMONIO? ECCO COME STILARE LA LISTA DEGLI INVITATI

potrebbe costarvi il banchetto e comparate il risultato con il budget che avete a disposizione. • Fatto questo passo, potrete iniziare a snellire l’elenco, identificando gli invitati che saranno scartati, fino ad arrivare al prezzo che corrisponde alla somma a vostra disposizione. • Se volete, fate come a scuola, con evidenziatori di diversi colori segnate gli invitati “irrinunciabili” e quelli che non lo sono. • È molto importante, inoltre, fare questo calcolo a mente fredda senza lasciarsi influenzare da famigliari, amici o colleghi. Ricordate che si tratta del vostro matrimonio e la decisione finale spetta soltanto a voi. • Bisogna sapere poi che esiste un certo indice di defiance (tra il 10 e il 20%), ovvero un certo numero di persone che fino all’ultimo momento vi terranno in sospeso per poi, magari, dirvi di no • Dobbiamo ammettere, infine, che stilare la lista degli invitati non è un compito facile, però non ne potrete fare a meno, quindi coraggio e mettetevi subito all’opera.

Se state iniziando a organizzare le vostre nozze, state già meditando sulla lista degli invitati. Non sempre è facile decidere chi inserire in questo famoso elenco. Per stilare la lista degli invitati, innanzitutto, rilassatevi e prendetevi tutto il tempo necessario per essere certi di essere nella giusta direzione. Selezionare in tutta serenità le persone che vi accompagneranno in questo giorno tanto speciale è infatti una delle chiavi del successo delle nozze. Ecco i consigli che, siamo certi, vi aiuteranno a fare i primi passi e fugare molti dubbi: • La prima cosa che dovete chiedervi è che tipo di nozze desiderate. Le possibilità si possono riassumere in: festa in pompa magna con famiglia e amici o cerimonia intima. • Per iniziare a stilare la lista giusta, includete nell’elenco tutte le persone che volete invitare, lasciando da parte qualsiasi tipo di limitazione. Si tratterà di una sorta di bozza che vi aiuterà a chiarirvi le idee. • Con questa prima lista, iniziate a fare il calcolo di quanto

62


UN MATRIMONIO DA SOGNO! NOLEGGIA LA NOSTRE AUTO DA CERIMONIA

-CONTATTI Infoline 199 304 661 - 3392815030 SALERNO | AVELLINO | NAPOLI | BENEVENTO | SORRENTO | POMPEI info@myrentservice.it myrentservice.it f


64


66


67


POSSIBILITÀ DI FINANZIAMENTI IN SEDE, RISTRUTTURARE CASA DA OGGI È PIÙ SEMPLICE!

approfitta dei nostri finanziamenti “anche” a tasso 0, scegli anche tu la comodità di pagare con comodità Salerno - via E.Caterina 21/23 | T. 089 231163 seguici su f


IL TRUCCO PER LA SPOSA ECCO LE REGOLE DA NON SIMENTICARE

Quindi, affidatevi sempre ad un professionista esperto. Lavorate in perfetta sintonia con la vostra makeup facendovi consigliare ma non ‘comandare’. Il trucco è strettamente legato alla personalità di ognuna di voi. Quindi, se, ad esempio, siete delle ragazze ‘acqua e sapone’, non fatevi fare un trucco sexy o viceversa. Ricordatevi tenete sempre voi il volante! La prova Trucco deve sempre essere fatta con l’abito e i gioielli che utilizzerete nella cerimonia. Molte di voi, per mancanza di tempo, sottovalutano spesso quest’aspetto non tenendo in considerazione l’effetto visivo generale. Alla fine del trucco, chiedete al vostro fotografo una serie di scatti da varie prospettive. In questo modo potrete rendervi conto se il trucco sia ‘fotogenico’ o se sia necessario apportare qualche variazione per consentire una resa fotografica migliore. Convincere il vostro futuro sposo a ricorrere anch’egli ad un trucco specifico (trucco per sposi) così da ‘amalgamarvi’ meglio anche dal punto di vista estetico!

Come era la sposa? E’ questa, solitamente, la domanda che viene posta agli invitati di un matrimonio. La curiosità si sa è “donna”, anche se, in fondo, sono tutti un po’ curiosi di sapere che vestito indossava la sposa, quale fosse la sua acconciatura e, sicuramente, come fosse truccata! Ad una sposa, è permesso un po’ tutto: ciglia finte, tacchi vertiginosi, posticci e code extentions, sottogonne e tutto quello che lei desideri per essere la vera regina della giornata. Va da sé che il trucco sia un aspetto fondamentale che fa, in alcuni casi, la differenza. Anche se il trucco è un artificio estetico soggettivo legato al gusto personale, all’aspetto fisico della sposa, al vestito che indossa, alla tipologia di matrimonio e, persino, alla location delle nozze, ci sono alcune regole importanti da non dimenticare. Non truccatevi mai da sole. Anche se pensate di avere una buona mano, ricordatevi che, il giorno del matrimonio, sarete talmente emozionate che non ce la farete neanche a tenere una matita in mano.

70


Pavimenti | rivestimenti | arredo bagno | idrosanitari

Via Parmenide, 270 - Salerno T. 089 333928 | info@ildecorosas.it ildecorosas.it f


USANZE DA MATRIMONIO, SAPEVATE CHE…

ALCUNE CURIOSITÀ SUL GIORNO DELLE NOZZE, TRA RITI CONSOLIDATI E FRASI PROVERBIALI

Perché si regalano le bomboniere? La bomboniera nasce come regalo di ringraziamento degli sposi a tutti gli ospiti che hanno celebrato il matrimonio con loro. Questo oggetto è considerato il ricordo che gli invitati porteranno con sé, come fedele manifestazione della gratitudine degli sposi. Le origini della bomboniera, tuttavia, risalgono alla lingua e cultura francese e al il bon bon (dolcetto), i nobili infatti erano soliti distribuire dolcetti dopo il banchetto nuziale. Perché si dice “Sposa bagnata sposa fortunata”? Si spera sempre che il giorno del matrimonio, il tempo sia clemente e regali un magico sole, ma purtroppo non sempre il tempo è collaborativo. E se piove? Si dice: “Sposa bagnata, sposa fortunata”. Il significato dell’espressione è quello di profonda fortuna e abbondanza, perché con la pioggia i campi diventano fertili, verdi e rigogliosi, proprio come dovrebbe essere sempre un matrimonio! Perché la sposa usa il velo? Il popolo romano lo usava come segno di pudore da parte della sposa, ma anche per coprire il volto di questa fino alla fine della cerimonia per evitare possibile ripensamenti. Al termine della cerimonia, la sposa mostrava il suo aspetto. Al Sud il velo oltre a essere candido doveva e deve essere lungo quanto gli anni di fidanzamento! Come siete messi voi ad numero di anni? Non fate passare troppo tempo prima di fare il grande passo, solo di velo potrebbe costarvi una fortuna. Perché si lancia il riso? Il riso, gettato sugli sposi all’uscita della chiesa o del cerimonia civile, simboleggia una pioggia di fertilità. Considerato da sempre un festoso augurio di ricchezza e gioia. Negli ultimi tempi oltre al riso, alcuni sposi scelgono petali o coriandoli.

Chi convola a nozze prepara il proprio matrimonio anche in base a vecchi detti e a vecchie usanze. Se ci si sposa, ad esempio, in primavera e il tempo è ancora instabile, se la pioggia rischia di rovinare il giorno più bello, c’è un detto antico che dice: “sposa bagnata, sposa fortunata”. Se nella scelta del giorno e del mese siamo incerti, basta andare alla ricerca delle usanze per capire che ci sono giorni che bisogna evitare e mesi invece in cui il matrimonio è strettamente consigliato. E il lancio del riso? Da dove nasce questa usanza? E quello del bouquet e delle fedi? E da dove nasce l’espressione “Luna di miele?” Bene oggi noi vi vogliamo svelare 8 curiosità sul matrimonio. Perché si usano le fedi? Gli antichi egizi credevano di aver individuato una vena che, partendo dall’anulare sinistro, arrivasse fino al cuore: lungo questa vena pensavano che corressero i sentimenti. “Legare” l’anulare significa quindi garantirsi la fedeltà. Per incoronare e sigillare l ‘unione tra gli sposi gli antichi Romani si scambiavano anelli di ferro, per l’antica legge ebraica le fedi avevano tanta importanza, solo lo scambio di questi anelli fosse sufficiente a rendere legale il matrimonio. Perché si dice “Luna di miele”? L’espressione risale all’antica Roma: a quell’epoca gli sposi, subito dopo il matrimonio, si nutrivano per un intero ciclo lunare di miele. Da lì nacque l’espressione essere ‘in luna di miele’. Perché si prende la sposa in braccio sulla soglia di casa? Quella di prendere la sposa in braccio è un’usanza antica: le divinità potevano essere favorevoli o contrari all’unione e manifestano dissenso o assenso proprio quando la sposa varcava la soglia della sua nuova casa. Per ovviare il problema e non rischiare di cadere nel cattivo presagio degli dei, le spose venivano prese in braccio.

72


Profile for SposiMaNonSolo

SPOSI MA NON SOLO MAGAZINE 2020  

IL MAGAZINE ABBINATO AL SALONE DELLE CERIMONIE DI SALERNO. TANTI CONSIGLI UTILI PER FUTURI SPOSI... MA NON SOLO.

SPOSI MA NON SOLO MAGAZINE 2020  

IL MAGAZINE ABBINATO AL SALONE DELLE CERIMONIE DI SALERNO. TANTI CONSIGLI UTILI PER FUTURI SPOSI... MA NON SOLO.

Advertisement