Issuu on Google+

Informazione pubblicitaria a cura della Sport Network - Allegato al

> P.8

TUTTO IL SAPORE DEL BRUNCH DELLA CAPITALE

e d lla l el M na are utic a

> P.12-13

CECILIA CAPRIOTTI IN SCENA AL GHIONE CON “UOMINI”

LA BELLA A TEATRO

> P. 2-3

NEGRITA DAL VIVO CON UN LUNGO BRIVIDO ACUSTICO

SP L’INTER N INECIA O BL LE Sa lon Tutt U ed od a e

ig

> P.7

• Big B lu lu B AL

Blu • ig B B

PINOCCHIO AL CINEMA CON LE MUSICHE DI LUCIO DALLA

• Blu Big

FILM | CONCERTI | SPETTACOLI | MOSTRE | ENOGASTRONOMIA | FIERE | EVENTI SPORTIVI | CORSI | ITINERARI | FUORI PORTA


COPERTINA

2

TUTTI GLI “UOMINI” DI CECILIA L’affascinante e sexy Capriotti protagonista al Teatro Ghione dal 22 febbraio al 3 marzo

Q

uattro amici di vecchia data, Vincenzo, Gianni, Nicola e Pino. Una passione per il poker che ogni lunedì li riunisce a casa di Pino da poco separato dalla moglie e un turbinio di discussioni e siparietti divertenti che impediscono ai quattro di giocare anche a causa delle “paranoie” di Nicola che è in rotta con la moglie. A risollevare le sorti dei quattro amici “disperati” ci pensa una sexy Cecilia Capriotti. A lei chiediamo di raccontarci la divertente commedia di Galli & Capone, “Uomini”, in scena al Teatro Ghione dal 22 febbraio al 3 marzo. Partiamo subito da “Uomini”. È una commedia prestigiosa nata 20 anni fa di Alessandro Capone con il titolo “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi” (Gli interpreti della prima versione del 1993 furono Pino Ammendola, Vincenzo Crocitti, Gianni Garofalo, Nicola Pistoia e Claudia Koll. Dalla pièce è stato tratto un film, diretto dallo stesso Capone con gli interpreti teatrali, ndi) uno dei nomi più bravi e interessanti in circolazione. Oggi ritorna sul palcoscenico del Teatro Ghione con me nei panni della protagonista che nella versione originale fu della bravissima Claudia Koll. Quindi quale sarà il tuo ruolo in questa commedia? Io sono la protagonista femminile e avrò due anime ovvero ricoprirò due ruoli, quello di Giulia e Yvonne. Quest’ultima è colei che si finge escort e arriva in casa dei quattro uomini che giocano a carte provocante e fingendo di starci con tutti e quattro. Yvonne entra in scena con un vestito rosso con lo spacco e un balletto molto sexy. Con il passare del tempo però, si rivela che è una ragazza normalissima e bravissima che deve sposarsi il giorno dopo ma è in crisi. Questa è Giulia, l’anima più romantica della commedia. Del doppio ruolo Yvonne/Giulia, quale si avvicina di più alla realtà di Cecilia Capriotti? Sicuramente Giulia. Una ragazza normalissima con i suoi dubbi e le sue debolezze, che ha dei sogni ma che a volte si impone dei comportamenti che non le appartengono. Ad esempio all’inizio di una storia le persone ti vogliono sexy e provocante

e io sono una molto autoironica che gioca un po’ e provoca ma alla fine io sono una persona molto sensibile, riflessiva e abbastanza razionale e con dei principi. Quindi mi sento sì Giulia, ma a volte anche Yvonne, ovvero una donna che recita e si impone dei comportamenti che in realtà non mi appartengono. Dalla locandina dello spettacolo ti vediamo in panni molto sexy. Il pubblico maschile ne sarà felice… Io esordisco come ti ho detto in panni molto sexy con un abito rosso e lo spacco scollato e avrò una parrucca bionda. Sarò una donna sexy che fuma il bocchino in modo provocante e sicuramente saranno contenti gli uomini in sala. Ma ripeto, sarò anche Giulia, con addosso una camicia da uomo e atteggiamenti non così spinti come ci si può aspettare. Questo è il tuo debutto in teatro? In realtà io ho già avuto un’esperienza teatrale ne “Il Marchese del Grillo” con il Bagaglino. Un piccolo ruolo ma non da protagonista come in questa commedia. Che sensazioni ti sta dando questa esperienza a teatro? È un’adrenalina sana. Il teatro rispetto alla tv o al cinema diciamo che è qualcosa di più prestigioso. A livello emozionale credo che sia la cosa più forte che si possa provare, nel senso che quello che riesci a dare nel momento in cui sei in scena è quello che poi arriva al pubblico e non c’è finzione. Non è come il cinema che puoi ripetere anche 5-6 volte la stessa scena finché non viene bene. Mi racconti i ruoli dei quattro uomini che condivideranno la scena con te? Sono quattro uomini in crisi con le mogli che si ritrovano tutti i lunedì a giocare a poker a casa di Pino (Massimiliano Giovanetti) che è colui che invita tutti i suoi amici a giocare a carte. Poi c’è Felice Della Corte nel ruolo di Ciccio, poi Pietro De Silvia nel ruolo dello pscicopatico Nicola che litiga con la moglie perché lui non lavora e la moglie lo mantiene e il “bello” che è Paolo Ricca che è colui che poi fa innamorare me e scappiamo insieme. Lui praticamente è quello che si è appena sposato ed è felice della sua scelta e che si


COPERTINA

3

INFO Dal 22 Febbraio al 3 Marzo Teatro Ghione Via delle Fornaci, 37 www.teatroghione.it UOMINI di Galli & Capone con Felice Della Corte, Pietro De Silva, Massimiliano Giovanetti, Paolo Ricca con la partecipazione di Cecilia Capriotti regia Alessandro Capone

ribella al comportamento degli altri. Ma alla fine è lui che si dimostra più in crisi di tutti tant’è che scappa con Giulia. Com’è essere l’unica donna tra tanti uomini? Stranamente, pur essendo l’unica donna tra attori, registi e altri collaboratori, mi sono trovata benissimo perché vengo coccolata di continuo. E comunque diciamo che è stato facile perché loro sono dei mostri sacri del teatro e sono attori che hanno anni di esperienza alle spalle. Stare con loro è una grande palestra dove apprendere e rubare con gli occhi quindi mi sono trovata benissimo con tutti e quattro. È una questione di empatia. Pensa che durante lo spettacolo ci sono dei baci veri quindi avevo timore ci potesse essere un minimo di imbarazzo però essendo single mi ha reso più disinvolta e anche lì non ho trovato disagio e sono entrata nella parte. Sono sicuro che nelle prove ti avranno fatto delle battute… Sicuramente, ma molto carinamente. All’inizio c’è timore come forma di rispetto poi iniziando a conoscersi le cose si distendono. Io sono una persona molto espansiva quindi alla fine le battutine ci sono sempre, tipo “tu giochi e scherzi ma non ti dimenticare che noi siamo uomini veri”. Si è creato un bel clima e le battute aiutano a lavorare meglio. Torniamo allo spettacolo. Cosa ti aspetti dal pubblico della Capitale? Come pensi ti accoglierà? Ho un ottimo rapporto con la città perché vivo ormai da sei anni qui a Roma. Mi sento molto amata e seguita qualsiasi cosa io faccia. I romani sono davvero speciali. Adoro Roma in tutte le sue sfaccettature e quindi mi aspetto un bel riscontro da parte del pubblico romano. Parliamo un po’ di te. Il presente dice teatro. Ma in questi anni ti abbiamo visto protagonista in tv e sul grande schermo. Quali sono i prossimi impegni lavorativi? Il teatro è sempre una parentesi della vita. Per me è una buona palestra e mi servirà sicuramente per il futuro. Ma se posso scegliere io scelgo quello che definisco la mia professione che è quella di attrice. Però non rinnego la tv e se ci fosse una trasmissione giusta per me la farei volentieri. Ho tante proposte e vaglierò tutto molto attentamente. Se dovessi decidere di continuare con il teatro, che spettacolo ti piacerebbe fare? E che ruolo vorresti interpretare? Sino ad oggi, al cinema, in tv e a teatro ho sempre interpretato ruoli sexy. Mi piacerebbe sperimentare, non dico per forza un ruolo drammatico, ma almeno un ruolo diverso. E con chi invece vorresti condividere il palco?

Vivendo a Roma ed essendomi appassionata molto a questa città ti dico che per me il sogno è lavorare con Carlo Verdone. In Italia abbiamo tanti attori e registi bravi, ma lui è quello che mi ispira di più. Dai magari leggerà la nostra intervista. Magari (ride ndi). Alla fine siamo molto simili, sono anche ipocondriaca come lui.


CINEMA

5

CINEMA DA INTOCCABILI

Ryan Gosling e Josh Brolin interpretano rispettivamente gli agenti di polizia Jerry Wooters e John O’Mara

60

Milioni di dollari, il budget per la produzione del film secondo il sito internet Box Office Mojo

In Gangster Squad un gruppo di poliziotti è disposto a tutto pur di fermare un boss della malavita entisei anni fa Brian De Palma girò uno dei suoi capolavori più importanti. Con “The Untouchables – Gli Intoccabili” rivisitò il mito dei gangster movies alla Hawks, citò pietre miliari della storia del cinema come “La corazzata Potemkin”, diede allo script di David Mamet la forza dei suoi piani sequenza e inquadrature ardite, consacrò la stella di De Niro, Connery e Kevin Costner. Era la storia dei quattro agenti del Tesoro e delle forze di polizia di Chicago che si opposero al regno del terrore di Al Capone a Chicago. Ventisei anni dopo, un regista che all’epoca giocava con i trenini – il 35enne Ruben Fleischer – raccoglie un altro supercast per raccontare come una squadra di poliziotti disposti a tutto, anche a violare la legge, mise fine a un altro regno del terrore: quello dell’ex pugile Mickey Cohen sulla città di Los Angeles. Questa è la trama di “Gangster Squad”: il boss tiene in

V

Emma Stone è Grace Faraday: torna a lavorare con Gosling dopo “Crazy, Stupid, Love”

A L

35

Gli anni del regista Ruben Fleischer che, prima di “Gangster Squad”, aveva all’attivo solo 2 lungometraggi: “Benvenuti a Zombieland” e “30 Minutes or less”

pugno la città, corrompe le forze dell’ordine e nessuno si oppone. Solo John O'Mara decide di ribellarsi e, con l’aiuto della moglie in città, mette in piedi una task force che ribatterà colpo su colpo alla violenza di Cohen e i suoi. Il film di Fleischer è balzato agli onori delle cronache non solo per il supercast che lo interpreta (con Josh Brolin, Sean Penn, Ryan Gosling, Emma Stone, Nick Nolte, Michael Pena, Giovanni Ribisi e Robert Patrick), ma per la scena del massacro al Grauman’s Chinese Theatre che produttori e regista furono costretti a tagliare dal film e a rigirare dopo il massacro nel cinema di Aurora alla prima di “The Dark Knight Rises”.

FORSE NON SAPETE CHE... “Gangster Squad” è ispirato alla vera storia del criminale Mickey Cohen e tratto da una serie di racconti pubblicata da Paul Lieberman sul Los Angeles Times con il titolo “Tales from the Gangster Squad” di cui la Warner Bros. aveva acquistato i diritti cinematografici nella seconda metà del 2008. La sceneggiatura è stata affidata a Will Beall, attualmente accreditato del reboot della serie “Arma Letale”.

C I N E M A Nessun nome. Nessun distintivo. Nessuna pietà.


6

RIVOLUZIONE ANNA KARENINA

Joe Wright mette in scena il capolavoro di Tolstoj interamente in un teatro in rovina con risultati che riempiono lo sguardo dello spettatore

100 12 I SET UTILIZZATI CON OLTRE 240 SCENE

N

LE SETTIMANE DI RIPRESE

o a un altro film in costume e no al- Love” ma soprattutto uno dei drammaturghi l’ennesima messa in scena di un più importanti del nostro tempo. «Ero davvero classico della letteratura russa. È ansioso di farlo. È vero che mi vedo princicosì che Joe Wright spiega la scelta palmente come uno che scrive per il teatro. rivoluzionaria alla base del suo “Anna Kare- Ma non riesco a venir fuori con una vera e pronina”, il film nelle sale da oggi, giovedì 21 feb- pria pièce così spesso. Mi piace scrivere per braio: presentare i circoli rarefatti di San Pie- il cinema tra una pièce e l’altra, ma non tuttroburgo e Mosca intorno al 1870 in tutta la loro te le proposte sono allettanti quanto Joe Wright che dirige il film di teatralità, ambientando uno dei capolavori della tutta la vicenda all’interno letteratura mondiale. È stadi un bel teatro in rovina. Keira Knightley è una ta una fantastica opportunità È una metafora della sofedelissima del regista per imparare da un maecietà russa del tempo inglese che l’ha scelta stro. Per me, ogni film è che si corrodeva dall’inper il ruolo del titolo un’occasione per imparare. terno. Dopo “Orgoglio e Tom era naturalmente molpregiudizio” ed “Espiato ferrato in storia, cultura e zione” Wright ha voluto nel ruolo nel titolo una sua fedelissima, Kei- identità russa. Abbiamo pensato di poter enra Knightley, esaltata dal film audacemente trare meglio nel cuore di Anna, di Levin e di teatrale che ha spiegato come «La storia è an- tutti i personaggi prendendo in considerazione cora attuale perché le persone vogliono ciò l’amore nella società imperiale russa negli che non possono avere, si ribellano ancora anni ’70 dell’Ottocento. Io pensavo anche ai contro le regole e i tabù sociali, e hanno an- film in cui Robert Altman ha intrecciato macora problemi a comunicare agli altri le pro- gistralmente storie intime. I fili narrativi che abbiamo scelto funzionano come una sorta di prie emozioni». Dopo il mezzo flop, artistico e di incassi, di doppia spirale, si attorcigliano uno attorno al“Hanna”, l’action thriller che Wright ha diret- l’altro in un ritratto multistratificato di una coto dopo “Espiazione”, c’è voluto coraggio a munità; Oblonsky, per esempio, è un catalizmettere in scena un film così sperimentale. zatore in entrambi i fili, dato che è il fratello Ad aiutarlo, la sceneggiatura di Tom Stop- di Anna bisognoso di aiuto e l’amico di Levin pard, premio Oscar per “Shakespeare in che cerca di aiutarlo».

CINEMA


CINEMA

7

TORNA IN SALA PINOCCHIO Enzo D’Alò dirige l’adattamento del capolavoro di Collodi con la colonna sonora firmata da Lucio Dalla

L

a storia è nota, inutile riepilogarla. Basti sapere che a 70 anni dalla versione cinematografica firmata da Disney, l’Italia si cimenta in una produzione di uno dei libri più letti e amati. È Enzo D’Alò, già regista de “La gabbianella e il gatto” a regalare il nuovo “Pinocchio”, nelle sale da oggi per la gioia di grandi e piccini. Una pellicola che ha richiesto 4 anni di lavorazione, a cui hanno lavorato più di 500 persone e con la colonna sonora di Lucio Dalla, a cui ha lavorato fino a una settimana prima della sua morte. Il film è stato realizzato negli studi di 4 Paesi, Italia, Lussemburgo, Francia e Belgio, e uscirà ora in tutti e quattro questi Paesi, mentre gli autori sperano in una distribuzione anche in Usa. Per D’Alò il punto di partenza sono stati i disegni del suo primo libro illustrato di Pinocchio: Il Gatto e la Volpe, i Carabinieri, Geppetto vengono tutti da lì, mentre Pinocchio è stato immaginato con la vitalità di uno scugnizzo napoletano. Spiega il regista: «Per dare vita all’immaginario fantastico di Pinocchio ho mescolato il realismo delle colline, delle geometrie della Toscana, le linee che si contraddicono le une con

le altre, e della società contadina dell’epoca a una sensibilità e una freschezza tutta contemporanea, soprattutto nell’uso del colore. Non volevo essere troppo distante dalle nuove generazioni». Per D’Alò, però, quella di Pinocchio rappresenta una sfida, ambiziosa ma pur sempre possibile da vince-

Il cantautore bolognese ha lavorato alle musiche fino a una settimana prima di morire re: «Con il mio lavoro ho cercato di aprire una strada al cartone animato europeo. Volevo liberare gli occhi degli spettatori dall’immaginario americano o giapponese. E per arrivare al mio obiettivo, mi sono immerso nelle nostre radici e nei nostri paesaggi, facendo riferimento alla spazialità e ai segni grafici della tradizione pittorica italiana. Gli spettatori potranno ritrovare Giotto, il Beato Angelico passando per le vedute dei paesaggisti dell’Ottocento fino ad arrivare alla pittura metafisica di De Chirico e a quella pop di David Hock-

ney». Dopo quattro stesure della sceneggiatura D’Alò ha trovato le linee guida della sua opera dopo un evento molto triste. «Non potevo fare a meno di chiedermi per quale reale motivo Collodi scrisse una storia per bambini, moralista, troppo, lui che moralista non appariva? Perché una storia per i bambini? Qual era il punto di vista della storia? Pinocchio o Geppetto, la Fatina o il Grillo? Poi il mio babbo ci ha lasciati, una notte di novembre del 2003. e allora ho riletto il romanzo di Collodi sotto questa nuova luce, quella di un rapporto padre-figlio. Mentre Geppetto costruisce Pinocchio, si rivede nel suo volto. Immagina ciò che Pinocchio vede quando lo guarda. Si accorge di trasformarsi nel padre di se stesso. Nel bambino-burattino rivede il suo passato e, anche, le aspettative perdute. Si emoziona. Ha nostalgia per le scelte che non ha mai fatto. Forse Geppetto costruisce Pinocchio nella speranza di non finirlo mai? Il suo obiettivo è il percorso, la fantasia interiore che scatena il processo di creazione: è il suo punto di vista di bambino perduto ad immaginarsi tutta la storia. Il rimpianto, la memoria, il futuro e le aspettative diventano Pinocchio».


8

MUSICA ALESSIO PIZZICANNELLA

LA PRIMA VOLTA DEI NEGRITA La rock band di Pau e compagni debutta in versione acustica con un imperdibile tour tra cavalli di battaglia, rarità rivisitate e le hit dell’ultimo album “Dannato Vivere”: questa sera all’Auditorium Parco della Musica trana la vita delle rock star. O quanto meno di quelle di razza. Dopo oltre 20 anni di carriera, 8 dischi catapultati d’un balzo dallo studio di registrazione alle vette delle chart, colonne sonore per il cinema, dischi di platino e d’oro coronati da sold out nelle venue d’Italia e del mondo, qualcuno avrebbe forse potuto concedersi non tanto una sana dormita sugli allori, ma magari un riposino sì. Qualcuno, ma non i Negrita. Nelle orecchie hanno ancora le ovazioni dei fan stipati nelle piazze dell’infuocato tour estivo, eppure eccoli tornare, instancabili, con una nuova esperienza live su e giù per la Penisola. Non contenti, hanno persino alzato la posta in gioco: per la prima volta si misureranno con la dimensione intima e raccolta del palco teatrale, dove fino ad aprile si esibiranno in una stringa di trentatré imperdibili concerti in viaggio sulla linea sottile tra trionfi radiofonici e chicche da veri intenditori della prima ora. Ad attendere il pubblico non saranno infatti solo le storiche hit scolpite nella memoria musicale fin dai tempi di “Mama maè” o quelle che hanno consacrato il successo dell’ultimo album “Dannato Vivere”, ma anche brani che da anni non vengono proposti dal vivo, il tutto riarrangiato e rivisitato ad hoc nel segno della scoperta e della sperimentazione. Il risultato è un set di due ore in cui Pau, Drigo, Mac, Cristiano “Cris” Dalla Pellegrina e Guglielmo Ridolfo Gagliano “Ghando” smettono i panni duri e puri dei rocker per svelare un volto inedito e multisfaccettato, a partire dalla formazione – pensata appositamente per l’occasione – fino agli strumenti utilizzati (pianoforti, tastiere vintage, violoncello). È lo stesso frontman della band aretina a spiegare le ragioni di questa nuova avventura: «Alla base c’è la voglia di recuperare pezzi che non suonavamo da molto tempo, ritornando all’essenza della loro freschezza compositiva, con un’interpretazione acustica e a volte semiacustica, ma con arrangiamenti totalmente nuovi e colori che non avevamo mai usato. Altro aspetto sono i

S

luoghi dei concerti», prosegue Pau, «auditorium e teatri che consentiranno un rapporto nuovo e insolito con coloro che verranno ad ascoltarci, in cui l’ascolto, appunto, avrà maggiore centralità». “Unplugged 2013” è partito con la data zero di Cagli e si fermerà oggi, 21 febbraio, nella sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica, per proseguire poi la sua corsa verso tappe come Grosseto, Napoli, Torino, Bologna e molte altre, fino a tagliare il traguardo al Teatro degli Arcimboldi di Milano il 7 aprile.

UN DVD DA COLLEZIONE CON MOTOSPRINT A 9,90 EURO IN PIÙ CHIEDILO AL TUO EDICOLANTE

ALESSIO PIZZICANNELLA


MUSICA

9

ROCK DA BALLARE

All’Orion di Ciampino una delle band inglesi rivelazione degli ultimi anni, Two Door Cinema Club con il loro secondo album “Beacon”

LA POESIA IN MUSICA Con “Norma t’amo” Alex De Vito canta il testo della poetessa Vera Di Prima. Presto il nuovo brano dell’estate con Sara C Sul canale YouTube il suo precedente brano “Come un anno fa” fa incetta di clic e visualizzazioni. Ora il cantautore Alex De Vito torna a far sentire il fantastico connubio di voce e chitarra con un nuovo brillante singolo: “Norma t’amo”. È questo il titolo del brano nato da un poema di Vera Di Prima e che De Vito – coautore insieme alla poetessa – ha modellato in note raccontando la storia di un amore che sfugge come acqua tra le mani. “Norma t’amo” esprime tutto l’amore dell’artista per un luogo incantato, la splendida cittadina omonima dei Monti Lepini, e la sua meravigliosa gente che ha voluto omaggiare con un brano intenso e significativo. E Alex De Vito presto sarà anche sul palco con uno spettacolo che vedrà protagonisti giovani artisti e un fantastica orchestra, il tutto magistralmente diretto dallo stesso De Vito. Ma non finisce qui perché il cantautore sta lavorando su un nuovo brano per l’estate che si arricchisce della collaborazione di Sara C, ma sta anche curando il lato artistico della canzone “Marianna” di Gianfranko.

L

a loro è una storia come tante. Una storia sentita e risentita mille volte. E la loro storia racconta di tre amici, Alex Trimble, Sam Halliday e Kevin Baird, conosciuti tra i banchi di scuola e uniti da un passione sfrenata per la musica. Ancora quindicenni e sotto il nome di Life Without Rory i loro brani spopolavano sul loro Myspace, ma la vera svolta arriva nel 2009 con un Ep, “Four Words To Stand On”, e il conseguente cambio di nome del trio nord-irlandese che da quel momento diventa per tutti Two Door Cinema Club. Le prime incisioni riscuotono consensi tra il pubblico che

inizia ad ascoltarli negli ambienti fumanti e underground inglesi. L’acclamazione dei fan e le ottime critiche degli addetti ai lavori accende le attenzioni dell’etichetta Kitsuné che li mette sotto contratto e li “scaraventa” in studio di registrazione per firmare il disco d’esordio: “Tourist History”. Un debutto da un milione di copie e tante recensioni entusiaste al punto che l’album è stato annoverato tra i migliori dell’anno da testate come Nme e Times. Merito del successo fulminante la loro gioiosa miscela di elettronica, pop e rock, ma anche handshake, chitarre nervose e synth, fra melodie e ritmi incalzanti anni ’80. Un biglietto da visita riscontrabile sin dai primi singoli come la frizzante “I Can Talk” e canzoni euforiche e briose come “Cigarettes In The Theatre”, colonne sonore perfette per le feste da college raccontate in tante pellicole. Oggi, dopo due anni passati on the road, i Two Door Cinema Club sono alla prova secondo album. Quello che può consacrare una band o spazzarla via nel giro di pochi mesi. E stando alla risposta del pubblico, “Beacon” sembra aver superato brillantemente le attese. La formula è la stessa dell’esordio, fatta di synth-pop unito a chitarre e voci accattivanti. La produzione è affidata al connazionale del trio, Jacknife Lee, già in cabina di regia per Rem e U2, e il suo contributo si fa sentire prepotentemente in tutte le tracce. Nei testi affiorano il sentirsi perduti e lontani da casa, ma la voglia di divertirsi e saltare, in linea con la voce solare di Trimble, vince. E per chi volesse saltare al ritmo incalzante live dei Two Door Cinema Club l’appuntamento è all’Orion di Ciampino sabato 23 febbraio.


TEATRO

10

ARPAD KERTESZ

A TEATRO,

ROMA

DAL VIVO Al Golden dal 21 al 24 febbraio Maurizio Mattioli in “Era ora! Vita e passioni di un romano di Roma d.o.c.” taliano, ma soprattutto romano, l’attore comico Maurizio Mattioli ripercorre la sua carriera artistica e privata in “Era ora! Vita e passioni di un romano di Roma d.o.c.”, riproponendo i successi che l’hanno portato in auge. Dagli inizi al bar del Pino con personaggi incontrati nella vita privata, come Nino “l’Americano”, Mario “Er Poca Luce”, Zebrotto “Er Zanzara”, all’Angioletto “Er Cofano”, quando ancora sedicenne intratteneva il suo piccolo pubblico. Già da allora si faceva strada una carriera nel mondo dell’intrattenimento, da molti considerato l’unico vero erede di Aldo Fabrizi, ma Mattioli è un romano di borgata e lo dimostra in questo one man show. Non mancheranno le storie dell’approdo al Si-

I

stina e al Bagaglino con il suo mitico personaggio Mastro Titta. Lo spettacolo sarà accompagnato musicalmente da Giorgio Rosciglione (contrabbasso), Gegè Munari (percussioni), Marco Guidolotti (sax e clarinetto) e Gianni Oddi (sax e flauto). Non mancheranno le interpretazioni di alcune canzoni di Califano, De Gregori e il Maestro Trovajoli anima di quegli anni e care al comico romano. Verrà sostenuto dal racconto di Stefano Reali, regista e amico di Mattioli, che saprà mantenere il ritmo con piano e voce narrante. Dagli inizi della carriera al suo successo al cinema e in televisione, Mattioli ricorderà della sua vita in periferia a Roma e di come è diventato un comico affermato e acclamato nella scena italiana.

“ERA ORA! VITA E PASSIONI DI UN ROMANO DI ROMA D.O.C.” MAURIZIO MATTIOLI DAL 21 AL 24 FEBBRAIO TEATRO GOLDEN Via Taranto 36 - Tel 06.70493826 info@teatrogolden.it www.teatrogolden.it

ORARIO SPETTACOLI Dal giovedì al sabato ore 21.00 Domenica ore 17.00 PREZZI Intero € 20,00 + € 2 diritto di prevendita Ridotto € 16,00 + € 1 diritto di prevendita

COSA C’È A TEATRO AGORÀ Via della Penitenza, 33 Tel. 06.6874167

CHE PAURA!

scritto e diretto da G. Talarico Fino al 3 marzo

AMBRA ALLA GARBATELLA P.zza Giovanni da Triora, 15 Tel. 06.81173900

INGHIOTTITO!

di Stefano Fabrizi e Marco Capretti Fino al 24 febbraio

AMBRA JOVINELLI Via Guglielmo Pepe, 43 Tel. 06.83082620

QUI E ORA

con Valerio Mastrandrea e Valerio Aprea Fino al 3 marzo

ANFITRIONE Via S.Saba, 24 Tel. 06.5750827

ALL IN

di e con Antonello Costa Fino al 3 marzo

ARCILIUTO Piazza Montevecchio, 5 Tel. 06.6879419

CHOPINLIKE

suona Ilaria Baleanil 22 febbraio

ARCOBALENO Via Francesco Redi, 1/a Tel. 06.44248154

LA PACE

Regia Vincenzo Zingaro Fino al 24 marzo

ARGENTINA L.go di Torre Argentina, 52 Tel. 06.684000311

LA SCUOLA DELLE MOGLI

DELLA COMETA

Regia di M. Sciaccaluga Fino al 3 marzo

Via del Teatro Marcello, 4 Tel. 06.6784380

ARGOT STUDIO via Natale Del Grande, 27 Tel 06 5898111

PRIMA DI ANDAR VIA di Filippo Gilli. Regia di F. Frangipane Fino al 3 marzo

BELLI Piazza Sant'Apollonia,11/a Tel. 06.5894 875

CHE FINE HA FATTO BABY JANE? con S. Rome e F. Bianco Dal 26 febbraio al 30 marzo

DAFNE Via Mar Rosso, 327 Tel. 06.5667824

LA GIARA E LA PATENTE Regia di G. Pontillo Dal 21 febbraio al 10 marzo

DEI SATIRI SALA GRANDE Via di Grottapinta, 18 Tel.06.6871639

RICCARDO ROSSI SHOW di e con R. Rossi Fino al 3 marzo

DEI SATIRI SALA AGUS Via di Grottapinta, 18 Tel.06.6871639

LA STRANISSIMA COPPIA Con Diego Ruiz e Milena Miconi

MINCHIA SIGNOR TENENTE di A. Grosso Fino al 10 marzo

DELL’ANGELO Via Simone de Saint Bon, 19 Tel. 06.37513571

IL PELLEGRINO con Massimo Wetmuller Fino al 24 febbraio

DELLE MUSE Via Forlì, 43 Tel. 06.44233649

IL VENTAGLIO con Mimmo Strati Dal 28 febbraio al 19 marzo

DE’ SERVI Via del Mortaro, 22 Tel. 06.6795130

PADANIA LIBRE di Marco Costa Fino al 10 marzo

ELISEO Via Nazionale, 183 Tel. 06.488721

LA TORRE D’AVORIO con Luca Zingaretti e Massimo de Francovich Dal 26 febbraio al 24 marzo

FLAVIO Via G.M. Crescimbeni, 19 Tel. 06.70497905

MEDEA con F. De Vita, F. Venturini, C. Conti Fino al 14 aprile

GHIONE

LO SPAZIO

Via Delle Fornaci, 37 Tel. 06.6372294

Via Locri, 42/44 Tel. 06.77076486

con F. Della Corte, P. De Silva, M. Giovanetti, P. Ricca Dal 22 febbraio al 3 marzo

con Valeria Lombardo Dal 21 al 24 febbraio

UOMINI

GOLDEN Via Taranto, 36 Tel. 06.70493826

ERA ORA ! con Maurizio Mattioli Dal 21 al 24 febbraio

GRECO Via R. Leoncavallo,10 Tel. 06.8607513

MA IL MIO CUORE NON SA PARLARE

MANFREDI Via del Pallottini, 10 Tel 06.56324849

MUMBLE MUMBLE con E. Salce, P. Giommarelli Fino al 3 marzo

MANZONI

ER MARCHESE DEL GRILLO

Via Monte Zebio, 14/C Tel. 06.3223634

di Alfiero Alfieri Fino al 3 marzo

CHE NOTTE…

INDIA Lungotevere Vittorio Gassman 1 Tel. 06.684000311

ARTYOULOST? di lacasadargilla, Muta Imago, Santasangre, M. Angius Fino al 23 febbraio

IN SCATOLA Lungotevere degli Artigiani, 12/14 Tel. 06 5815016

WORK IN PROGRESS con opere di A. Kadisa, R. Campo, Y. Itoh, R. Sigal Dal 22 al 24 febbraio

LE MASCHERE Via Aurelio Saliceti 1/3 Tel 06.58330817

SCRITTO DA G. MAZZUCCO 22 febbraio

QUELLA NOTTE

!

con Patrizia Pellegrino e Enrico Guarneri Fino al 17 marzo

MILLELIRE Via Ruggero de Lauria, 22 Tel. 0639751063

CAJKOVSKIJ Scritto e diretto da H. Freedman Fino al 3 marzo

OLIMPICO P.zza G. da Fabriano, 17 Tel. 06.3265991

SHREK IL MUSICAL

OROLOGIO Via dei Filippini, 17/a Tel. 06.6875550

PARIOLI PEPPINO DE FILIPPO Via Giosuè Borsi, 20 Tel. 06.8073040

MEMORIE DI ADRIANO con G. Albertazzi Fino al 17 marzo

PETROLINI Via Rubattino, 5 065757489

CLOSER Regia di C. Genolini Fino al 24 febbraio

PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI Via Nazionale, 183 Tel. 06.488721

EXIT Regia di Fausto Paradivino Fino al 24 febbraio

QUIRINO Via delle Vergini, 7 Tel. 06.6794585

LA GRANDE MAGIA con Luca De Filippo Fino al 10 marzo

QUARTICCIOLO via Ostuni, 8 Tel 0645460705

CHI NON MUORE SI RIVEDE Regia di Antonio Giuliani Dal 21 al 22 febbraio

SALA UMBERTO Via della Mercede, 50 Tel. 06.6794753

PAZZA PER LE TELE

L’APPARENZA INGANNA

Regia e di N. Serracini Fino al 10 marzo

con Maurizio Micheli e Tullio Solenghi

SALA UNO P.zza Porta Sangiovanni, 10 Tel. 06.88976626

LA MORSA di L. Pirandello, regia di P. Zuccari Dal 21 febbraio al 3 marzo

SALONE MARGHERITA Via Due Macelli, 75 Tel. 06.6791439

ARRIVEDERCI ROMA Con Alvaro Vitali, Matilde Brandi Fino al 4 marzo

SAN CARLINO Viale dei Bambini Tel. 06.69922117

PETER PAN Fino al 24 febbraio

SAN GENESIO Via Podgora, 1 Tel. 06.3223432

‘O SCARFALIETTO

Regia di M. Lopez Fino al 24 febbraio

STANZE SEGRETE Via della Penitenza, 3 Tel. 06.6872690

L’EREDITÀ DI ESZTER con Claudia Balboni, Nicola d’Eramo, Martino Duane Fino al 24 febbraio

TEATRO 7 Via Benevento, 23 Tel. 06.44236382

SERATA OMICIDIO una produzione de Il Gruppetto Fino al 24 febbraio

TOR BELLA MONACA via Bruno Cirino Tel 062010579

UNA NOTTE BIANCA Scritto e diretto da G. Pignotta Fino al 22 febbraio

TRASTEVERE via Bruno Cirino Tel 062010579

SEMPRE

Via Sistina, 129 Tel. 06.4200711

di Ass. Culturale Teatro Pantegano Fino al 24 febbraio

di Maurizio Battista e Riccardo Graziosi Fino al 17 marzo

Via G. Carini, 58 Tel. 06.5881021

STABILE DEL GIALLO

di G. Fiore Fino al 24 febbraio

SISTINA OGGI NON È GIORNATA

Via al Sesto Miglio, 78 Tel. 06.33262799

IL COMMISSARIO MONTALBANO: LA LUNA DI CARTA

di Andrea Camilleri Fino al 10 marzo

VASCELLO LA BELLE JOYEUSE

VERDE Circ.ne Gianicolense, 10 Tel. 06.5882034

STORIE APPESE A UN FILO Regia di Lino Terra Dal 24 al 26 febbraio


ARTE

11

OMAGGIO A VASCO BENDINI Dal 28 febbraio al 5 maggio al MACRO una mostra per celebrare i 91 anni del grande artista contemporaneo Un’esposizione che si snoda attraverso una selezione di opere realizzate in due soli anni, 1966 e 1967, cruciali tanto per il cammino dell’arte italiana quanto per quello tutto personale del maestro

91

anni e non sentirli. Tanti ne compie il 27 febbraio Vasco Bendini, considerato a pieno diritto dalla critica uno dei pionieri dell’informale italiano, bolognese di nascita ma romano d’adozione dal 1973 al 1999 e proprio da pochi mesi tornato a mettere radici nella Capitale. In occasione del suo compleanno, il MACRO celebra la sua lunga carriera e il rinnovato sodalizio con Roma inaugurando un’antologica che resterà fruibile fino al 5 maggio all’interno della sezione espositiva “Omaggi”, programma dedicato ai protagonisti che hanno gettato le fondamenta storiche dell’arte contemporanea. Un’esposizione che si snoda attraverso una selezione di opere realizzate in due soli anni, 1966 e 1967, pochi ma buoni, anzi, cruciali tanto per il cammino dell’arte italia-

na quanto per quello tutto personale del maestro. E quello che emerge dalla raccolta proposta è un Bendini poco noto, lontano dalla pittura ma singolarmente vicino alla successiva poetica dell’arte povera, che costruisce il suo linguaggio attingendo a piene mani dalla materia stessa della realtà. Il telaio, i guanti di plastica, le spatole: attraverso una coerente e ironica riflessione sui mezzi, sugli strumenti e sulle potenzialità della pittura, l’arte sconfina oltre i limiti della tela e punta dritto verso lo spettatore, investendolo di una nuova responsabilità e invitandolo ad abbandonare il suo ruolo passivo per calarsi in quello di attore. È così per ogni visitatore della mostra, che a detta dello stesso Bendini «viene chiamato a compiere un’esperienza psicologica in grado di dargli sensazioni, emozioni, sorprese, piacere, che implica uno spostamento del tipo tradizionale della fruizione-contemplazione a quello nuovo della fruizione-azione». Saranno cinque le opere di quegli anni tutte da ammirare nella Project Room 2 del museo di via Nizza: “Come è”, “La Scatola U”, il dittico “Quadro per Momi (La mano)”, il trittico “La mano di Vasco” e “Cabina solare”.


GUSTO

12

UN RISVEGLIO DA STAR A metà strada tra la colazione e il pranzo, il brunch può essere il modo migliore per cominciare con gusto le domeniche romane

Questa usanza americana è dilagata negli ultimi anni anche in Europa, dove si è fusa con le tradizioni locali per dare vita a numerose interpretazioni l risveglio della domenica mattina può essere traumatico, specie se la sera prima si è bevuto un po’ troppo. L’orario non è più adatto alla colazione, ma la lasagna non attira. La soluzione c’è e viene dall’America: è il brunch, magnifico compromesso tra breakfast e lunch, tra dolce e salato, pasto informale da consumare con calma scegliendo tra le tante possibili varianti. Nato con ogni probabilità intorno agli anni ’70 negli alberghi delle metropoli statu-

I

nitensi per venire incontro agli stravizi delle star del periodo, che pur svegliandosi tardi pretendevano di fare colazione, si è diffuso rapidamente, attraversando l’oceano per arrivare in Europa dove ha attecchito bene. Tipico della domenica, giorno in cui solitamente ci si può svegliare più tardi, è ottimo anche come sostituto del pranzo nel resto della settimana. Tradizionalmente viene servito dalle 11 alle 16 circa, quasi sempre a buffet, e nel suo formato classico si compone di muffin, pancake, yogurt, french toast, prosciutto, frutta e soprattutto uova, preferibilmente con pancetta, perfette per riprendersi dai postumi di una serata brava. Il tutto irrorato da litri di caffè nero, ovviamente. Dilagando nel vecchio continente, il brunch si è fuso con le varie culture culinarie locali, includendo ad esem-

pio croissant in Francia, tapas in Spagna e cappuccino in Italia. Roma negli ultimi anni ha moltiplicato le offerte adattandole a tutte le esigenze e aggiungendo tocchi di cucina nostrana come paste fredde e torte fatte in casa. Un perfetto campione del brunch all’italiana è quello proposto da Kilo, che per soli 10 euro imbandisce un buffet di antipasti, salumi, mozzarella di bufala, contorni caldi e freddi, primi espressi e secondi insieme a biscotti, crostate e frutta. I vegetariani potranno optare per quello del Margutta, che dispone di diversi percorsi nutritivi, ipocalorici o iperproteici, a base di prodotti biologici con più di cinquanta ricette cucinate in forni che salvaguardano i valori e le proprietà degli alimenti. Il ristorante propone formule diverse nel corso della settimana: Green dal lunedì al

>LA PASSIONE PER IL VINO CHE ANIMA IL PIGNETO In via Sanseverino due giovani imprenditrici hanno aperto il negozio che ha l’ambizione di essere il salotto degli amanti del vino nella zona In una stradina secondaria nel cuore del quartiere Pigneto, Arianna e Desiree gestiscono l'enoteca AnimaVini accomunate dalla passione per l'enologia e le cose buone. L'intesa tra le due nasce dalla voglia di mettere al centro dell'attenzione il cliente per offrirgli il meglio della produzione italiana e internazionale. La cantina ha una scelta di più di trecento etichette che coprono ogni categoria di spesa e tipo di prodotto. Le titolari sono franchisors della distribuzione Bernabei e per ogni fascia i prezzi sono mantenuti competitivi in virtù dell'appartenenza al circuito della grande distribuzione. Per accompagnare le degustazioni con gustose sfiziosità, da AnimaVini troviamo

tante idee regalo: sugo al tartufo e sugo di cernia, patè di cinghiale, i crostini di caccia; le composte, le creme dolci, gli oli e le altre delicatezze della Morandini de Castro; la squisita cioccolata artigianale LaMolina, oltre naturalmente a patatine e snacks, quelli saporiti e speziati della Monkey. In Maggio per fare conoscenza diretta con i clienti, sarà offerto l'aperitivo “I Love Wine”: degustazioni a tema con le bevande al centro della serata abbinate con il buffet (Novatello, Rosatello, Birre Belghe, Bollicine).

ANIMAVINI Via Roberto Sanseverino, 13 tel. 06.98180878 www.enotecaanimavini.it


GUSTO

13

venerdì, Saturday per il sabato e Festivity per la domenica e i festivi. A Trastevere, poi, il ristorante e bistrot Bisque non smentisce la propria linea per venire incontro alle usanze americane e offre un originale brunch a base di pesce e verdure davvero intrigante con ampia scelta tra piatti caldi e freddi. Per chi ha bimbi al seguito, Rec23, locale in stile newyorkese a Testaccio, ha inaugurato questo mese un servizio di baby sitting per garantire un Brunch ottimo e di tutto relax anche alle famiglie.

>CORSI di gastronomia RISOTTO DI MARE L’Ateneo Italiano della Cucina “Coquis” organizza un incontro interamente dedicato alla preparazione di risotti a base di pesce. Verranno realizzate tre diverse ricette per poi degustarle insieme. 22 febbraio (h. 19-22) - Coquis Via Flaminia, 575 – Tel 06 33220082

LA CUCINA AL VAPORE Unendo la teoria alla pratica e lavorando in due per postazione, sotto la supervisione dello chef, si potranno imparare i segreti della cottura al vapore, metodo adatto ad un’alimentazione sana e dietetica. 25 febbraio (h. 19-22) – Città del Gusto Via Enrico Fermi, 161 – Tel 06 55112211

MENU’

A PARTIRE DA

€ 5,00

COCKTAIL DA

€ 7,00

FRITTI E FRITTATE Presso la scuola di cucina “A tavola con lo chef”, Mario Quattrucci, in due lezioni pratiche, insegnerà a realizzare a regola d’arte i classici fritti con panature e pastelle, oltre a frittate, omelette, crepes in padella e al forno. 26-27 febbraio (h. 17-21) – A tavola con lo chef Via dei Gracchi, 60 – Tel 06 3222096

SECONDI DI PESCE Al forno, al cartoccio, fritto e in padella: tante tecniche per riconoscere, tagliare, sfilettare e cuocere il pesce nel modo giusto. Dal mare alla tavola, le migliori ricette per un successo assicurato. 27 febbraio (h. 19-22) – Les Chefs Blancs Tenuta Casali Margherita, Via della Giustiniana, 995 – Tel 348 3609695

LOCALE AUTORIZZATO


GUSTO

14

SOLO IL MEGLIO NEL PIATTO

CHICCHE POCO CONOSCIUTE IN CITTÀ, LUOGHI DI INCONTRO E DI GUSTO SCELTI APPOSITAMENTE PER UNA SERATA PERFETTA

FRANCESI

VEGETARIANI

GIAPPONESI

L’ESCARGOT

BIBLIOTHÈ

HAYASHI SUSHI

Un soffitto con travi a vista, un enorme vecchio camino per l’inverno e un giardino d’edera per l’inverno fanno da scenario ideale alla cucina francese proposta. Escargot, ovviamente, ma anche Soupe d’oignon, Boeuf bourguignon e Coq au vin. www.escargot.it Via Appia Antica, 46 – Tel. 06.5136791 Zona Garbatella

Si tratta di un vero centro culturale con una zona ristorante che propone l’antica cucina vegetariana indiana. Su sedie di tek provenienti dall’Oriente si possono gustare chutney di yogurt o verdure, crepes di saraceno, insalata mista all’arancia, dolcetti e tè ayurvedico. www.bibliothe.blogspot.it Via Celsa, 5 – Tel. 06.6781427 Zona Largo Argentina

Resterete colpiti dallo stile moderno del locale e dalla gentilezza del personale, oltre che dalla grande scelta di pietanze, dal suimono al teppanyaki, passando per temaki e zensai. Qualità a prezzi contenuti per provare la cucina nipponica a pochi passi da Piazza San Giovanni. www.ristorantegiapponese-roma.com Via Faleria, 36 – Tel. 06.7000906 Zona San Giovanni

LA CAPRA CAMPA

TAKI

Gestito da veri amanti della cucina vegetariana e vegana, accoglie i clienti con un Welcome! di crudità di stagione per poi ingolosire con humus di ceci, gnocchetti di zucca, lasagnette al radicchio, scaloppine di seitan e concludere con tortini e semifreddi. www.lacapracampa.com Via Lonato, 62 – Tel. 329.6656085 Zona Prima Porta

Grande attenzione per la presentazione dei piatti, vere coreografie artistiche che seguono i principi di armonia, semplicità, pulizia e purezza, unita alla vastissima offerta del menu sono i punti forti di questo ristorante dallo stile moderno, minimalista ed elegante. www.taki.it Via Marianna Dionigi, 56/60 – Tel. 06.3201750 Zona Cavour

CHARLY’S SAUCIERE

REWILD

Uno chef con esperienza nei migliori ristoranti di Parigi e un appassionato di vini francesi hanno dato vita a questo ristorante che offre una carta con più di 800 etichette e specialità quali escargot alla Bourguignonne, soufflé di formaggio e Bouillabaisse alla Marsigliese. www.cucinafrancesearoma.com Via di San Giovanni in Laterano, 270 – Tel. 06.70495666 Zona San Giovanni

Un club con servizio di pub-ristorazione per i soci che utilizza prodotti totalmente privi di crudeltà nei confronti degli animali e offre un ampio menu vegano e vegetariano con insalate, formaggi vegan, frullati e budini a base di latte vegetale. www.rewild.it Via Giannipoli, 18 – Tel. 06.97613910 Zona Garbatella

JOSEPHINE BISTROT

L’INSALATIERA

HAMASEI

La nipote della proprietaria di un bistrot parigino degli anni ’30, Josephine appunto, porta a Roma l’atmosfera e i sapori di quella tradizione francese, riproponendo lo stesso menu dell’epoca: selezione di formaggi d’oltralpe, foie gras, entrecote e ratatouille. www.josephinebistrot.com Via Leonida Bissolati, 34 – Tel. 06.97274546 Zona Barberini

Questa taverna a pochi passi da S. Pietro rielabora i piatti tipici della tradizione italiana in chiave vegetariana, creando un menu di specialità gustose e digeribili, con pasta e dolci di produzione propria e una buona selezioni di vini per accompagnarli. www.tavernavegetariana.it Via Trionfale, 94 – Tel. 06.39742975 Zona Prati

Nato 38 anni fa come filiale del ristorante di Tokio Kappou Hamasei con l’obbiettivo più che riuscito di far apprezzare la cucina nipponica tradizionale agli Italiani è stato il primo ristorante giapponese di Roma e dal 2006 è segnalato dalla guida Michelin. www.roma-hamasei.com Via della Mercede, 35/36 – Tel. 06.6792134 Zona Spagna

Il bello comincia adesso. PROVE, TECNICA, SPORT, TURISMO.

IN MOTO. La rivista per chi vive la moto, fatta da chi ama la moto allo stesso modo di chi la legge. Vivi la tua passione insieme a noi.

Ora In Moto è anche su iPad. Troverai tutti i servizi della rivista con in più gallery fotografiche e video. E risparmi: € 2,69 la copia singola, € 24,99 per un anno intero

È IN EDICOLA IL NUMERO DI MARZO


GUSTO

15

BIRRERIE MCQUEEN

LORD LICHFIELD

THE GOLDEN POT

Vero amore per la birra e attenzione alla spinatura, il locale offre solo prodotti di alta qualità. Oltre alle tre eccellenze ormai di casa, Mühlen Kölsch, Il Birrificio Artigiano e Rodenback, si possono trovare prodotti sempre nuovi secondo una rotazione stagionale. www.pubmcqueen.com Via Aurelia Antica, 77 – Tel. 06.631872 Zona San Pietro

Un vero English pub a Roma: birre artigianali in bottiglia, ottime birre inglesi alla spina della Young’s, servizio di American bar con la degustazione dei migliori whisky e rum sia agricoli che industriali e i deliziosi piatti della cucina espressa. www.lordlichfield.it Via Luca Valerio, 19/21 – Tel. 06.5582799 Zona Marconi

Un faro nella notte delle birre industriali: la rivoluzione birraia di questo pub per veri intenditori della bionda più amata del mondo ha portato nell’area Tiburtina una ventata di produzioni solo ed eclusivamente artigianali, selezionate con cura in ogni angolo del globo. www.thegoldenpot.it Corso Italia, 15 – Tel. 329.0678275 Villalba di Guidonia

FREEPHOTOSBANK.COM

SENZA FONDO

TABERNA

Quale rimedio migliore contro lo stress del tran tran quotidiano se non sedersi a un bancone a sorseggiare birra fresca? In questo antico rifugio per assetati si può, grazie all’impianto di spillatura immerso in una cornice calda e accogliente a due passi da S. Pietro. www.senzafondo.it Via Germanico 168/C – Tel. 347.6088496 Zona Prati

Più di 100 etichette da tutto il mondo con un occhio di riguardo alla birra artigianale prodotta in Italia e all’estero. Oltre alla selezione di birre a fermentazione naturale anche vini laziali, cucina regionale rivisitata e una vasta carta di distillati per aperitivi e dopocena. www.taberna-palestrina.it Vicolo del Duomo, 49 – Tel. 06.95270920 Palestrina

MA CHE SIETE VENUTI A FA’

BRASSERIE 4:20

Questo football-pub si prende grande cura della sua selezione di birre artigianali non pastorizzate e spesso non filtrate, scelte e spillate con attenzione ai particolari e servite nel bicchiere più adatto a esaltarne le caratteristiche aromatiche. www.football-pub.com Via di Benedetta, 25 - Tel. 380.5074938 Zona Trastevere

Sua Signoria la Birra la fa da regina incontrastata e viene spesso celebrata in festival e serate a tema. Presente ovunque: nelle 47 spine, di cui 14 a pompa, nel pane in cassetta della casa, nelle salse. Persino negli Hopbuger c’è del luppolo in fiore, per dare un tocco fruttato. www.brasserie420.com Via Portuense, 82 – Tel. 06.58310737 Zona Ostiense

SIR DANIEL PUB

FOUR GREEN FIELDS

BIRRERIA LAPSUTINNA

In questo pub in stile medievale l’offerta delle birre cambia durante il corso dell’anno per dare la possibilità agli avventori di scoprirne sempre di nuove, quindi niente menu: per scegliere bisogna controllare la lavagna. www.sirdanielpub.it Via Adige, 80/86 – Tel. 392.3308074 Zona Salario-Trieste

Prende il suo nome dalle 4 contee irlandesi ed è infatti un Irish RistoPub. In attività dal 1980, è molto ampio, adatto anche alle comitive numerose, e ha un vario e fornito listino birre che comprende ovviamente anche la Guinness. www.fourgreenfields.it Via Costantino Morin, 38/40/42 – Tel. 06.3725091 Zona Prati

Un ristorante birreria nei pressi di San Pietro, intimo e specializzato in birre belghe, in listino ne ha oltre 200 tipi e ogni mese ne aggiunge una alla spina. Le birre in bottiglia, con un ordine minimo di una cassa, possono anche essere acquistate e fatte spedire a casa. www.lapsutinna.com Via Giordano Bruno 25-27 – Tel. 347.7844622 Zona San Pietro


IN ZETEMA

16

FACTORY 1.500 MQ DI CREATIVITÀ

A TESTACCIO HA APERTO I BATTENTI FACTORY, IL NUOVO SPAZIO GIOVANI DI ROMA CAPITALE CON IL FESTIVAL DELLA CREATIVITÀ AL VIA IL RICCO CARTELLONE DI EVENTI PER IL 2013

L

a Factory in stile Andy Warhol sbarca a Roma. Un palcoscenico per arti visive, performance teatrali, musica e film per i talenti romani under 35. La location è la “Galleria delle Vasche” all’interno dell’Ex Mattatoio di Testaccio: oltre 1.500 mq per uno spazio pubblico polivalente dotato di palcoscenico, impianto luci e strutture espositive, a costo zero per le idee e i lavori di qualità dei giovani romani. Affitti, noleggi e utenze a carico di Roma Capitale: l’Amministrazione offre lo spazio, i talenti under 35 l’ ”occuperanno” con il loro estro e ingegno, tutta la città ne potrà godere gratuitamente. A inaugurare il ricco e variegato calendario di manifestazioni in agenda 2013, il primo “Festival della Creatività”, manifestazione unica nel panorama culturale cittadino, fino a domenica 3 marzo. La kermesse nasce da un bando pubblico lanciato dall’Assessorato ai Giovani nel mese di dicembre: centinaia di artisti, tra film-maker, registi teatrali, musicisti e fotografi, o pittori hanno mandato le loro proposte e oltre 100 progetti, per 250 giovani coinvolti, sono stati selezionati da una giuria di giovani esperti. Dialogano allora in una grande mostra circa 50 opere tra fotografie, dipinti, video e installazioni, circa 25 performance teatrali, 15 concerti tra musica classica, jazz, rock ed elettronica, e una proiezione di 15 film, dal cortometraggio al video d’arte. A confermare Factory come laboratorio polivalente e vivace ribalta di idee, non �� stata fissata alcuna regola su temi e linguaggi: denominatore comune sono esclusivamente l’età degli autori – rigorosamente sotto la soglia dei 35 anni- e l’appartenenza al territorio di Roma – come residenti, domiciliati o iscritti ad un corso di formazione della città. Il Festival della Creatività è allora la prima tappa di un percorso già programmato che, nei mesi prossimi, offrirà l’approfondimento di singole discipline come il teatro-danza, il cinema, la musica e l’arte contemporanea. Dunque largo a fantasia e creatività!

Promosso e organizzato dall’Assessorato alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani di Roma Capitale con il Dipartimento Politiche Educative e Scolastiche, il progetto si avvale dei fondi del “Piano Locale Giovani” sostenuto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri con la collaborazione dell’ANCI. Il coordinamento delle iniziative è a cura dello storico e critico d’arte Costantino D’Orazio. L’ organizzazione è di Zètema Progetto Cultura.

FACTORY NUOVO SPAZIO GIOVANI DI ROMA CAPITALE Galleria delle Vasche, Ex Mattatoio di Testaccio Piazza Orazio Giustiniani, 4 Orari Venerdì e Domenica ore 16-22 Sabato ore 18-24 INGRESSO GRATUITO 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 21.00) www.incontragiovani.it Facebook: Roma Capitale dei Giovani Twitter: @RomaCapitaleGio


BENESSERE

17

BODYFLY, COME NASCE UNA PASSIONE

BAUHOUSE

Fitness, principi riabilitativi con una forte base spirituale è la disciplina creata da Gennaro Setola

N

on tutti i mali vengono per nuocere. Quando il Bodyfly fu creato dal presenter di fitness Gennaro Setola, tutto iniziò dopo un incidente che gli aveva procurato seri problemi alla colonna vertebrale. Volendo continuare il lavoro di istruttore, Setola iniziò la riabilitazione con sedute di allenamento in cui usava movimenti particolarmente lenti. Con sua grande sorpresa presto ottenne visibili miglioramenti che lo misero rapidamente in sesto. Ecco come nacque la prima idea di quella che

sarebbe diventata una disciplina che unisce il fitness agli aspetti riabilitativi con uno spirito di fondo basato sull'armonia psicologica e spirituale. Sul finire degli anni '90, in Italia, discipline come lo yoga e il pilates ancora non erano molto diffuse ma Setola non esitò a fare propri alcuni concetti della medicina tradizionale cinese. Le discipline olistiche come il bodyfly analizzano i problemi attraverso un approccio interdisciplinare e tentano di trovare una risposta unitaria. L'allenamento bodyfly è una ginnastica lenta fatta di percorsi sequenziali, figure e circuiti che applicano trazioni muscolari isometriche (di media velocità e costanti) e riattiva tutti i segmenti del corpo. È composto da 5 stili differenti, ognuno adatto a un diverso periodo dell'anno. I

benefici evidenti sono la tonificazione muscolare, il riequilibrio posturale, il regolamento della respirazione, benefici alla circolazione e stimola quei centri della nostra mente che producono benessere, opera un riequilibrio psicofisico generale. Il bodyfly in Italia è praticato solo in alcuni dei più prestigiosi centri di fitness/wellness, spa e palestre ma riscuote grandi consensi all'estero: Setola ha presentato i suoi programmi di allenamento in alcuni paesi dell'Europa Orientale, in Russia e in America. Recentemente è ritornato dagli Stati Uniti dove si era recato per mostrare il funzionamento della flyboard, attrezzo di sua invenzione composto da una tavola convessa di legno e utilizzato nei circuiti bodyfly.

MARCO ROSSO

UNA MONTAGNA DI RELAX L’Hotel Natura è nato da un’idea della famiglia Chiaverini, in particolare dal giovane Francesco, amante della natura, che ha voluto creare un ritrovo elegante e rilassante per gli amanti della montagna e in particolare per chi decide di trascorrere una vancanza a pochi chilometri dal Parco Nazionale d’Abruzzo e dalle stazioni sciistiche di Roccaraso e Rivisondoli. La struttura è caratterizzata da ambienti caldi e confortevoli, uno stile tradizionale tipico degli chalet di montagna si accompagna ad arredi di design realizzati con materiali naturali di alta qualità, spazi comuni pensati in modo da creare angoli accoglienti. Un grosso camino divide la zona bar dalla sala colazione, una sala ristorante piccola è commisurata al numero delle camere per riservare alla clientela un’ospitalità familiare. Una struttura pensata per chi ha voglia di trascorrere le proprie vacanze in totale relax, per questo l’Hotel Natura dispone di un ampio e moderno spazio dedicato al benessere, una piscina esterna e una interna con idromassaggio, sauna finlandese, bagno turco, doccia emozionale calda e fredda con cromoterapia. Sarà possibile farsi coccolare con massaggi e trattamenti, una soluzione ideale per completare una giornata di sport invernali. Molta importanza viene rivolta anche alla cucina, il ristorante propone piatti genuini della tradizione abruzzese, ricette antiche per riscoprire sapori genuini grazie all’attenta selezione delle materie prime. Hotel Natura snc Castel di Sangro - Località Piana San Liberata Tel. 0864 841151 info@hotelnaturasnc.com

MANUEL ESCRIBANO

CENTRO NO+VELLO DI CINECITTÀ I vantaggi della foto depilazione all'avanguardia con luce pulsata ad alta intensità

Chi legge

sa quando rallentare.

Design, tecnologia, stile, passione, Auto. AUTO è la scelta consapevole di un uomo che non si allinea all’opinione dominante, che guida e non si lascia guidare, che sa vivere e sa scegliere il meglio per sè e per le persone che ama. Cerca un’informazione libera, competente e completa. Ma anche stile e piacere. Perché è un uomo. Molto più di un semplice automobilista.

colori, nonché tutti gli spessori da quelli sottili a quelli più spessi. Questi macchinari sono in grado di trattare anche le pelli abbronzate. Per la depilazione permanente o integrale con tecnologia IPL ci si può rivolgere con la massima fiducia al negozio No+Vello di Roma Cinecittà. Sono le tecnologie all'avanguardia che garantiscono i migliori risultati. CENTRO NO+VELLO Roma Cinecittà Via Calpurnio Fiamma, 59/61, tel. 06 76964765 www.nomasvello.it

TORTUGA - covo creativo

La foto depilazione con luce pulsata è attualmente la tecnica di depilazione meno dolorosa, più comoda e meno costosa a lungo termine. Ha una serie di vantaggi come eliminare notevolmente i problemi di follicolite e non rovinare la pelle come succede con la ceretta. La tecnologia IPL (Luce Pulsata Intensa) offre un trattamento non invasivo per l'eliminazione dei peli superflui e dà risultati permanenti. A differenza di quanto avviene con la lunghezza d'onda fissa dei laser, con la tecnologia IPL è possibile selezionare la gamma dello spettro, per permettere di adattare la lunghezza d'onda al colore della pelle; al colore e alla profondità dei peli di ogni paziente. Tratta efficacemente la maggior parte dei


18

AGENDA 23 febbraio

RIETI - Teatro Flavio Vespasiano In una stanza d’albergo, Ralph, un killer professionista, sta per portare a termine la “missione” più importante della sua vita. Tutto è stato organizzato nel minimo dettaglio, ma il malvivente non ha fatto i conti con il vicino di stanza, un imbranato e instancabile pasticcione. “Il rompiballe”, con Gianmarco Tognazzi, in scena alle 21.

23 febbraio

VITERBO Quattro ragazzi che arrivano da Lanciano, Luca Romagnoli (voce), Marco Di Nardo (chitarra), Luca Di Bucchianico (basso) e Nicola Ceroli (batteria), formano il Management del Dolore Post-operatorio una delle rock band emergenti del panorama nazionale. In concerto al Reverse New DiscoPub dalle 22.00.

VINCENZO SALEMME È IL “DIAVOLO CUSTODE” L’attore e comico napoletano porta il nuovo spettacolo al Teatro Gabriele D’Annunzio di Latina

C

hi non l’ha mai voluta, attesa, invocata se non addirittura implorata? È la seconda chance, un modo per rimediare a un errore commesso in precedenza, riservata a pochi fortunati e meritata ancor meno. Dalla fatidica seconda chance, Vincenzo Salemme ha ricavato un nuovo spettacolo scritto, diretto e interpretato da lui stesso. “Il Diavolo Custode” è una commedia brillante, ricca dell’ironia sempre attenta e tipica del mattatore napoletano. A scatenare il meccanismo comico è – come detto – l’ambita seconda chance che però può riservare risvolti inattesi e divertenti. «Immaginiamo che un giorno il nostro diavolo custode ci dica: Vuoi tornare a nascere e ricominciare daccapo? La vuoi la seconda possibilità? Ma sei sicuro che ne valga la pena? Ce la farai a fare di meglio? Ecco questo è il tipo di domande che vorrei farmi insieme a voi ridendo un po', senza cattiveria e senza paura, su noi stessi» così Salemme spiega il suo spettacolo che sarà in scena per due serate al Teatro Gabriele D’Annunzio di Latina sabato 23 e domenica 24 febbraio.

23-24 febbraio

FROSINONE - Sora

IL DIAVOLO CUSTODE

Edizione numero 27 per la tradizionale “Mostra scambio Auto, moto, ricambi e accessori d’epoca” che si tiene nelle “Fiere di Sora”. Gli appassionati del settore potranno trovare ricambi particolari per restaurare i propri mezzi o togliersi semplici curiosità riguardanti auto, moto o modellini di un tempo.

VITERBO - Montalto di Castro

Scritta, diretta e interpretata da Vincenzo Salemme Scenografia: Alessandro Chiti Musiche: Antonio Boccia Costumi: Mariano Tufano Luci: Umile Vainieri Prodotto da: Valeria Esposito per “Chi è di scena!” Produttore esecutivo: Gianpiero Mirra

Dall’omonimo libro di Gianrico Carofiglio, è tratto lo spettacolo “L’arte del dubbio” in scena al Teatro Comunale “Lea Padovani” alle ore 21. Adamo (Vittorio Viviani) ed Eva (Ottavia Piccolo) sono stuzzicati dal serpente che, con la voce di Gioele Dix, insinua loro il “Dubbio” con la D maiuscola.

23-24 FEBBRAIO Teatro Comunale Gabriele D’Annunzio Latina – Palazzo della Cultura Viale Umberto I, 41/43

26 febbraio

REGIONE


LA PROGRAMMAZIONE

20

TUTTO IL CINEMA NELLE SALE DI ROMA

MINUTO PER MINUTO

ADMIRAL Viva la libertà

Piazza Verbano 5 06/8541195 16:30 18:30 20:30 22:30

ADRIANO MULTISALA Piazza Cavour, 22 06/36004988 Beautiful Creatures - La sedicesima luna 15:00 17:20 20:20 22:50 Broken City 15:10 17:20 Die Hard - Un buon giorno per morire 15:00 17:00 19:00 22:55 Django Unchained 19:40 22:30 Flight 20:20 22:50 Gambit 15:00 17:00 19:00 21:00 22:55 Gangster Squad 15:30 17:50 20:30 22:50 Il principe abusivo 15:30 17:50 20:30 22:50 Noi siamo infinito 15:30 17:50 20:30 22:50 Pinocchio 15:00 16:40 18:20 19:20 Warm Bodies 15:20 17:20 Zero Dark Thirty 15:30 18:30 21:30 ALCAZAR Anna Karenina ALHAMBRA Anna Karenina Lincoln Re della terra selvaggia Zero Dark Thirty AMBASSADE Gangster Squad Il principe abusivo Noi siamo infinito Pinocchio

Via Merry del Val, 14 06/5880099 15:30 17:50 20:15 22:30 Via Pier delle Vigne, 4 06/66012154 16:00 18:30 21:00 16:00 16:30 18:30 20:30 22:30 19:00 22:00 Via Acc. degli Agiati, 57-59 06/5408901 16:00 18:10 20:20 22:30 16:00 18:10 20:20 22:30 20:10 22:30 16:30 18:20

ANDROMEDA Anna Karenina

Via Mattia Battistini, 191 06/6142649 20:00 22:30 17:00 Beautiful Creatures - La sedicesima luna 20:15 22:30 16:00 18:20 Die Hard - Un buon giorno per morire 21:00 22:45 Gambit 16:30 18:30 20:40 22:40 Gangster Squad 16:00 18:10 20:20 22:30 Il principe abusivo 16:30 18:30 20:40 22:40 Noi siamo infinito 18:10 20:20 22:30 Pinocchio 16:00 17:40 19:30 Viva la libertà 16:30 18:30 20:30 22:30 Zambezia 16:30 ANTARES Anna Karenina Il principe abusivo

Viale Adriatico, 15/21 06/8186655 15:30 17:50 20:10 22:30 16:00 18:10 20:10 22:30

ULTIME NOVITÀ

ATLANTIC Via Tuscolana, 745 06/7610656 Beautiful Creatures - La sedicesima luna 15:30 17:50 20:10 22:30 Die Hard - Un buon giorno per morire 20:20 22:20 Django Unchained 22:00 Gambit 16:30 18:30 20:30 22:30

Gangster Squad Il principe abusivo Pinocchio Warm Bodies BARBERINI Anna Karenina(V.O.) Django Unchained Gangster Squad (V.O.) Il principe abusivo Les Miserables Lincoln Zero Dark Thirty

15:40 18:00 20:20 22:40 16:10 18:20 20:30 22:40 16:30 18:30 15:50 18:00 20:10 Piazza Barberini, 24-25-26 06/86391361 11:30 15:00 17:30 20:00 22:40 21:15 11:00 13:20 15:40 18:00 20:20 22:40 11:00 14:00 16:15 18:20 20:30 22:30 11:30 15:30 11:00 15:30 18:20 18:30 21:30

BROADWAY Via dei Narcisi, 26 06/2303408 Die Hard - Un buon giorno per morire 20:30 22:30 Gambit 16:30 18:30 20:30 22:30 Il principe abusivo 16:00 18:10 20:20 22:30 Pinocchio 16:30 18:30 CASA DEL CINEMA Nel paese di Giralaruota

L.go M. Mastroianni, 1 06/423601 18:00

CIAK Ernest & Célestine Il principe abusivo Zero Dark Thirty

Via Cassia, 692 06/33251607 17:00 16:00 18:00 20:00 22:00 18:30 21:00

CINELAND Via dei Romagnoli, 515 Ostia Lido 06/561841 Anna Karenina 15:00 17:30 20:00 22:30 Beautiful Creatures - La sedicesima luna 15:00 17:30 20:00 22:30 Die Hard - Un buon giorno per morire(Digitale) 16:15 18:20 20:25 22:30 Django Unchained 19:20 22:30 Gambit 16:30 18:30 20:30 22:30 Gangster Squad 16:00 18:10 20:20 22:30 Il principe abusivo 16:30 18:45 21:00 15:45 18:00 20:15 22:30 La migliore offerta 15:00 17:30 20:00 22:30 Lincoln 19:30 22:30 Noi siamo infinito 20:30 22:30 Pinocchio 15:00 17:00 The Impossible 15:00 17:30 20:00 22:30 Viva la libertà 16:00 18:10 Warm Bodies 16:00 18:10 20:20 22:30 Zambezia 15:00 17:00 Zero Dark Thirty 16:30 19:30 22:30 CINEMA TEATRO S. TIMOTEO La scoperta dell'alba

Via Apelle,1 06/50916710 21:15

DEI PICCOLI Pinocchio

Viale della Pineta, 15 06/8553485 17:10 18:40

DEI PICCOLI SERA A Royal Weekend

Viale della Pineta, 15 06/8553485 20:20 22:00

DIVA MULTISALA Riposo DORIA Gambit Gangster Squad Re della terra selvaggia

Via Vibio Mariano, 20 06/33248195

Via Andrea Doria, 52-60 06/39721446 16:30 18:30 20:30 22:30 16:00 18:10 20:20 22:30 16:30 18:30 20:30 22:30

EDEN FILM CENTER Piazza Cola di Rienzo, 74-76 06/3612449 Les Miserables 16:10 19:10 22:00 Promised Land 16:00 18:10 20:20 22:30 Quartet 16:00 18:00 20:30 22:30 Re della terra selvaggia (V.O.) 16:30 18:30 20:40 22:40 Viva la libertà 16:20 18:20 20:20 22:20 EMPIRE Riposo EURCINE Anna Karenina Lincoln Quartet Viva la libertà EUROPA Il principe abusivo FARNESE Noi siamo infinito FIAMMA Argo La migliore offerta Viva la libertà

Viale Regina Margherita, 29 06/8417719

Via Liszt, 32 06/45472089 15:00 17:30 20:00 22:30 16:15 19:10 22:05 16:15 18:20 20:25 22:30 15:15 17:00 18:50 20:40 22:30 Corso d'Italia, 107/a 06/44292378 16:00 18:10 20:20 22:30 Piazza Campo de' Fiori, 56 06/6864395 16:30 18:30 20:30 22:30 Via Bissolati, 47 06/485526 17:15 20:00 22:30 17:15 20:00 22:30 16:30 18:30 20:30 22:30

FILMSTUDIO Via degli Orti d'Alibert, 1/c 334/1780632 Il diario di un curato di campagna 18:15 L'innocenza di Clara 22:00 Lancillotto e Ginevra 16:30 20:30 The Master 17:00 21:15 È stato il figlio 19:30 GALAXY Via Pietro Maffi, 10 06/61662413 Beautiful Creatures - La sedicesima luna 15:30 17:50 20:10 22:30 Die Hard - Un buon giorno per morire 16:30 18:30 20:30 22:30 Gangster Squad 16:00 18:10 20:20 22:30 Il principe abusivo 16:00 18:10 20:20 22:30 Pinocchio 16:30 18:30 20:30 22:30 GIULIO CESARE Anna Karenina La migliore offerta Lincoln GREENWICH La migliore offerta Re della terra selvaggia The Sessions - Gli incontri

Viale Giulio Cesare, 229 06/45472094 15:00 17:30 20:00 22:30 15:00 17:30 20:00 22:30 16:15 19:10 22:05 Via G. Bodoni, 59 06/5745825 15:30 17:50 20:10 22:30 16:30 18:30 20:30 22:30 16:30 18:30 20:30 22:30

GAMBIT

PINOCCHIO

GANGSTER SQUAD

Regia: Michael Hoffman Cast: Colin Firth, Cameron Diaz, Alan Rickman Commedia - Durata 90’ Medusa Remake di un omonimo film del 1966. Harry Deane organizza un'astuta macchinazione per raggirare l'uomo più ricco d'Inghilterra vendendo un’opera d’arte falsa.

Regia: Enzo D'Alò Cast: Rocco Papaleo, Paolo Ruffini Animazione - Durata 84’ Lucky Red Tratto dalla fiaba di Carlo Collodi. Il falegname Geppetto costruisce un burattino con un ciocco di legno e lo chiama Pinocchio. Non appena gli mette le gambe, il burattino scappa.

Regia: Ruben Fleischer Cast: Ryan Gosling, Emma Stone, Sean Penn Thriller - Durata 113’ Warner Bros. 1949. Per fermare lo spietato re della mafia di Los Angeles, Mickey Cohen, il capo della polizia crea una squadra di poliziotti disposti a tutto.


DAL GENIO DEI FRATELLI COEN, UNA COMMEDIA DA NON PERDERE

ADRIANO - ANDROMEDA - ATLANTIC - BROADWAY - DORIA - LUX - SALA TROISI - SAVOY STARDUST VILLAGE - STARPLEX GULLIVER - TRIANON - THE SPACE CINEMA MODERNO THE SPACE CINEMA PARCO DE’ MEDICI - UCI CINEMAS MARCONI UCI CINEMAS PORTA DI ROMA - UCI CINEMAS PARCO LEONARDO UCI CINEMAS (LUNGHEZZA) - CINEFERONIA (FIANO ROMANO) - PLANET (GUIDONIA) CINELAND (OSTIA) - ROYAL (CIVITAVECCHIA)


LA PROGRAMMAZIONE

NELLE SALE DI ROMA

22 GREGORY Il principe abusivo

Via Gregorio VII, 180 06/6380600 16:00 18:10 20:20 22:30

INTRASTEVERE Les Miserables Lincoln Promised Land JOLLY Gangster Squad Il principe abusivo Noi siamo infinito Pinocchio The Sessions - Gli incontri

Vicolo Moroni, 3/a 06/86391361 16:00 19:00 22:00 16:00 19:00 22:00 16:00 18:10 20:20 22:30 Via Giano della Bella, 4-6 06/45472092 16:00 18:10 20:20 22:30 16:30 18:30 20:30 22:30 18:40 20:40 22:40 15:30 17:00 16:30 18:30 20:30 22:30

KING Anna Karenina Quartet Zero Dark Thirty

Via Fogliano, 37 06/86324730 15:00 17:30 20:00 22:30 15:30 17:20 19:10 22:05

LUX Via Massaciuccoli, 31 06/86391361 Beautiful Creatures - La sedicesima luna 15:30 17:50 20:20 22:45 Cirque Du Soleil: Mondi Lontani (3D) 16:00 Die Hard - Un buon giorno per morire 18:00 20:30 22:30 Gambit 16:00 18:00 20:00 22:00 Gangster Squad (V.O.) 22:15 15:45 18:00 20:30 22:45 Il principe abusivo 15:45 18:00 20:30 22:45 Le avventure di Fiocco di Neve 16:15 Lincoln 18:00 Noi siamo infinito 15:30 17:50 20:30 22:45 Pinocchio 16:00 18:00 20:00 Promised Land 20:00 Re della terra selvaggia 15:30 17:20 21:00 22:50 (V.O.) 19:10 Studio illegale 20:30 22:30 Zambezia 16:00 18:00 MADISON Anna Karenina Argo Django Unchained Gangster Squad La bicicletta verde La migliore offerta Les Miserables Lincoln Noi siamo infinito Promised Land Quartet Vita di Pi Zero Dark Thirty

Via G. Chiabrera, 121 06/5417926 15:30 18:00 20:30 22:40 22:45 22:10 16:10 18:30 20:45 22:45 16:50 18:40 20:30 18:15 20:35 22:45 15:40 18:15 21:00 16:50 18:40 20:50 22:45 18:30 20:50 16:15 18:30 20:50 22:45 16:00 15:30

MAESTOSO Anna Karenina Gangster Squad La migliore offerta Viva la libertà

Via Appia Nuova, 416-418 06/45472091 15:00 17:30 20:00 22:30 15:45 18:00 20:15 22:30 15:00 17:30 20:00 22:30 16:30 18:30 20:30 22:30

MIGNON Anna Karenina Promised Land NUOVO CINEMA AQUILA Gangster Squad Les Miserables Pinocchio

Via Viterbo, 11 06/8559493 15:00 17:30 20:00 22:30 16:00 18:10 20:20 22:30 Via L'Aquila, 66-74 06/70399408 15:00 22:30 15:00 15:00 17:30

NUOVO OLIMPIA Anna Karenina (V.O.) Django Unchained (V.O.) Lincoln (V.O.)

Via In Lucina, 16/g 06/6861068 15:00 17:30 20:00 22:30 21:30 15:30 18:30

NUOVO SACHER Viva la libertà

Largo Ascianghi, 1 06/5818116 16:30 18:30 20:30 22:30

DA NON PERDERE

ODEON MULTISCREEN Piazza S. Jacini, 22 06/86391361 Gangster Squad 15:45 18:00 20:30 22:45 Il principe abusivo 15:45 18:00 20:30 22:45 Lincoln 21:00 Pinocchio 15:30 17:20 19:10 Re della terra selvaggia 15:30 17:20 19:10 21:00 22:50 Sala riservata

DIE HARD - UN BUON GIORNO PER MORIRE Regia: John Moore Cast: Bruce Willis, Jai Courtney Azione - Durata 96’ John McClane arriva a Mosca per rintracciare il figlio, Jack, ma rimane stupito quando scopre che lui lavora sotto copertura per il governo.

POLITECNICO FANDANGO Via G. B. Tiepolo, 13/a 06/36004240 La parte degli angeli 18:30 20:30 22:30 QUATTRO FONTANE Promised Land Quartet Re della terra selvaggia The Sessions - Gli incontri REALE Gangster Squad Il principe abusivo

Via Quattro Fontane, 23 06/4741515 16:15 18:20 20:25 22:30 16:30 18:30 20:30 22:30 16:30 18:30 20:30 22:30 16:15 18:20 20:25 22:30 Piazza Sonnino, 7 06/5810234 16:00 18:10 20:20 22:30 16:00 18:10 20:20 22:30

ROXYPARIOLI Anna Karenina La migliore offerta Pinocchio Quartet Viva la libertà

Via Luigi Luciani, 54 06/3242679 16:10 19:10 22:10 19:15 22:00 16:00 17:40 16:00 18:00 20:00 22:00 16:30 18:30 20:30 22:30

ROYAL Gangster Squad Il principe abusivo Sala riservata

Via E. Filiberto, 175 06/70474549 18:10 22:30 16:00 20:20

SALA TROISI Gambit SAVOY Gambit Gangster Squad La migliore offerta Noi siamo infinito

Via Girolamo Induno, 1 06/5812495 16:30 18:30 20:30 22:30 Via Bergamo, 25 06/85300948 16:30 18:30 20:30 22:30 16:00 18:10 20:20 22:30 15:30 17:50 20:10 22:30 16:00 18:10 20:20 22:30

STARDUST VILLAGE (Eur) Via di Decima, 72 899/280273 ABeautiful Creatures - La sedicesima luna 15:30 17:50 20:10 22:30 Broken City 22:30 Die Hard - Un buon giorno per morire 16:00 18:10 20:20 22:30 Django Unchained 16:00 19:30 Gambit 15:00 16:50 18:40 20:35 22:30 Gangster Squad 15:30 17:50 20:10 22:30 Il principe abusivo 16:00 18:10 20:20 22:30 Les Miserables 19:10 22:20 Lincoln 22:30 Noi siamo infinito 15:30 17:40 20:10 22:20 Pinocchio 15:30 17:30 Re della terra selvaggia 16:30 18:30 20:30 The Sessions - Gli incontri 16:15 18:20 20:30 22:30 Zambezia 15:00 17:00 Zero Dark Thirty 19:30 22:30 STARPLEX Via della Lucchina, 90 06/30819887 Anna Karenina 17:35 19:50 22:25 Beautiful Creatures - La sedicesima luna 17:40 20:10 22:40 Die Hard - Un buon giorno per morire 18:25 20:35 22:35 Gambit 18:10 20:30 22:35 Gangster Squad 17:45 20:05 22:25 Il principe abusivo 18:20 20:25 22:30 Lincoln 21:30 Noi siamo infinito 20:00 22:20 Pinocchio 17:30 19:30 Ralph spaccatutto 18:00 The Impossible 20:10 22:30 Warm Bodies 17:30 Zambezia 17:45 Zero Dark Thirty 19:30 22:30 THE SPACE CINEMA MODERNO Piazza della Repubblica, 44 892111 Beautiful Creatures - La sedicesima luna 15:35 18:20 21:10 Die Hard - Un buon giorno per morire 19:45 22:15 Gambit 20:15 22:30 Gangster Squad 16:40 19:20 22:00 Il principe abusivo 16:20 18:50 21:25 Noi siamo infinito 17:10 Pinocchio 15:45 17:55 THE SPACE CINEMA PARCO DE' MEDICI Viale Salvatore Rebecchini, 3-5 892111 Anna Karenina 15:35 18:35 21:35 Beautiful Creatures - La sedicesima luna 16:45 19:35 22:25 Broken City 15:10 17:40 20:10 22:40 Die Hard - Un buon giorno per morire 17:00 19:20 21:40 Django Unchained 18:05 21:45 Flight 18:30 21:30

Gambit Gangster Squad Il principe abusivo

14:55 17:20 19:50 22:10 16:10 19:15 22:05 19:30 22:00 15:00 17:30 20:00 22:30 16:25 18:55 21:25 16:20 21:15 16:30 19:10 21:50 17:15 19:45 22:15 14:55 16:55 19:05 15:05 20:15 22:35 16:55 19:40 22:20 17:55 15:30 17:50 20:20 22:50 15:00 17:10 15:05 18:25 21:55

Le avventure di Fiocco di Neve Les Miserables Looper - In fuga dal passato Noi siamo infinito Pinocchio Promised Land Studio illegale The Impossible Viva la libertà Warm Bodies Zambezia Zero Dark Thirty TIBUR Re della terra selvaggia Viva la libertà

Via degli Etruschi, 36 0686391361 15:30 17:15 19:00 20:50 22:40 15:30 17:15 19:00 20:50 22:40

TRIANON Via Muzio Scevola, 29 06/7858158 Beautiful Creatures - La sedicesima luna 15:30 17:50 20:10 22:30 Die Hard - Un buon giorno per morire 20:30 22:30 Gambit 16:30 18:30 20:30 22:30 Il principe abusivo 16:00 18:10 20:20 22:30 Noi siamo infinito 16:00 18:10 20:20 22:30 Pinocchio 16:30 18:30 UCI CINEMAS MARCONI Via Enrico Fermi, 161 892.960 Anna Karenina 19:15 22:10 Beautiful Creatures - La sedicesima luna 19:30 22:15 Die Hard - Un buon giorno per morire 17:30 20:15 22:35 Gambit 17:40 20:00 22:15 Gangster Squad(Digitale) 17:30 20:00 22:30 Il principe abusivo(Digitale) 17:40 20:10 22:40 Lincoln 19:25 Noi siamo infinito(Digitale) 22:35 Pinocchio 17:30 UCI CINEMAS PORTA DI ROMA Via Alberto Lionello, 201 892.960 Anna Karenina 10:30 13:30 16:30 19:30 22:30 Beautiful Creatures - La sedicesima luna 10:30 13:30 16:30 19:30 22:30 Die Hard - Un buon giorno per morire 12:00 14:30 17:00 19:30 22:20 Django Unchained 10:30 14:10 17:50 21:30 Gambit 10:50 14:20 17:00 19:45 22:20 Gangster Squad 11:50 14:30 17:10 19:50 22:25 Il principe abusivo 11:00 14:00 16:40 19:15 21:45 10:30 12:55 15:20 17:45 20:10 22:35 Lincoln (3D) 11:30 15:40 19:00 22:20 Looper - In fuga dal passato 19:50 22:35 Noi siamo infinito 11:30 14:10 16:50 19:30 22:10 Pinocchio 10:40 12:50 15:00 17:00 The Impossible 11:00 14:05 16:50 20:00 22:45 Tutti contro tutti 20:30 Warm Bodies 10:30 12:55 15:20 17:45 20:10 22:40 Zambezia 10:30 12:50 15:10 17:30 UCI CINEMAS ROMA EST Anna Karenina Beautiful Creatures - La sedicesima luna Die Hard - Un buon giorno per morire Django Unchained Flight Gambit Gangster Squad Il principe abusivo Looper - In fuga dal passato Mai stati uniti Mai stati uniti Pinocchio The Impossible Warm Bodies

Via Collatina, 858 892 960 16:10 19:10 22:10 16:40 19:35 22:30 15:00 17:30 20:00 22:30 15:00 18:30 22:00 19:20 15:10 17:35 20:00 22:25 17:10 19:45 22:20 17:00 19:40 22:15 17:00 19:50 22:40 22:25 16:55 19:30 22:05 15:00 17:10 16:40 19:20 22:05 15:00 17:30 20:10 22:40

IL PRINCIPE ABUSIVO

NOI SIAMO INFINITO

WARM BODIES

ZERO DARK THIRTY

Regia: Alessandro Siani Cast: Alessandro Siani, Christian De Sica Commedia - Durata 97’ Lo squattrinato Antonio si innamora di Letizia, una principessa in cerca di popolarità, incontrando un mondo di pregiudizi nell’eterno confronto tra poveri e ricchi.

Regia: Stephen Chbosky Cast: Logan Lerman, Emma Watson Commedia - Durata 103’ Ambientato negli anni Settanta, la bella Sam e il suo fratellastro Patrick prendono Charlie, un giovane molto intelligente, sotto la loro ala protettrice.

Regia: Jonathan Levine Cast: Nicholas Hoult, Teresa Palmer Horror - Durata 97’ Un virus ha sconvolto la civiltà, trasformando le sue vittime in mostri divoratori di carne umana. Ma uno zombie si innamora di un’umana e diventa tutta un’altra storia.

Regia: Kathryn Bigelow Cast: Jessica Chastain, Jason Clarke Thriller - Durata 157’ La caccia a Bin Laden è stata la missione che più ha impegnato l’America contemporanea. Maya è la giovane ufficiale della CIA che l’ha trovato.


NEWS

23

SORRIDENDO FILM FESTIVAL Dal 23 al 25 febbraio arriva la rassegna del cinema che fa la differenza per riscoprire il volto positivo della diversità

F

orrest Gump avrebbe detto: diverso è chi il diverso fa. Quando si tratta di dare voce alle istanze di integrazione di persone gravate da ogni genere di difficoltà, il cinema non si è mai tirato indietro. Nasce così, dall’impegno congiunto della settima arte e dell’Associazione Onlus Sorridendo!, il “Sorridendo Film Festival”, il primo festival internazionale a portare nella Capitale una rassegna di pellicole che promuovono la causa del “Cinema che fa la Differenza”. Sulla scia delle esperienze già maturate dall’Associazione e degli eventi che hanno fatto registrare un boom di consensi e partecipazione tanto di stampa e critica quanto di colonne del ANTONIETTA D’AFFUSO

UN CUORE SANO IN CAMPO

cinema italiano (Raoul Bova, Christian De Sica, Lino Banfi e moltissimi altri confermati anche per la nuova edizione), il festival si prefigge l’obiettivo di illuminare con un sorriso le piccole grandi sfide quotidiane che i soggetti affetti da problemi di varia natura, in primo luogo se bambini, possono incontrare sul loro cammino. E non è tutto: il cinema si fa occasione di raccolta fondi a favore di progetti sociali, nello specifico la causa scelta per quest’anno dalla Sorridendo! sarà l’acquisto di un pulmino attrezzato per l’associazione Kora, in modo da permettere ai ragazzi diversamente abili un’integrazione migliore. Il programma del festival prevede una selezione di lungometraggi e cortometraggi dedicati al tema della diversità in ogni sua forma, non più come un limite da discriminare ma come una risorsa tutta da scoprire. Nella sezione dei lungometraggi in gara “Viva l’Italia” di Massimiliano Bruno, che sarà presente insieme a Edoardo Leo, così come ci sarà anche il regista Paolo Genovese a presentare “Una famiglia perfetta” al fianco di Marco Giallini e infine Ninni Bruschetta, Monica Guerritore, Francesco Montanari e il regista Ivan Silvestrini per “Come non detto”. Quanto ai corti, ecco la rosa dei finalisti: “La pagella” di Alessandro Celli, “In fondo a destra” di Valerio Groppa, “I tweet” di Mario Parruccini, “Zinì e Amì” di Pierluca Di Pasquale, “Un vero portiere” di Lisa Riccardi, “Me e Re” di Marco Renda, “L'ape e il vento” di Massimiliano Camaiti, “L'importanza di piacere ai gatti” di Claudia Nannuzzi, “Tiger boy” di Gabriele Mainetti, “Noi e gli altri” di Max Nardari. Appuntamento dunque il 23 e 24 febbraio presso la Casa del Cinema di Villa Borghese con la proiezione delle opere in concorso, una due giorni di intrattenimento e impegno sociale che culminerà con la premiazione prevista per la grande serata di gala nelle sale dell’Auditorium Parco della Musica.

Un campione del cuore… “Il cuore dei giovani”. Francesco Totti firma le prime pagine di questo libro scritto dal professor Francesco Fedele, ordinario di cardiologia e direttore della scuola di specializzazione in cardiologia della Università di Roma La Sapienza. “Divertitevi senza rischiare la vita”, dice ai ragazzi nel suo saluto speciale il Capitano della Roma, che da anni collabora alla campagna di prevenzione contro “la morte cardiaca improvvisa nei giovani” della Fondazione Italiana Cuore e Circolazione– Onlus, cui sono interamente devoluti i proventi della vendita del libro. Un fenomeno, purtroppo, assai diffuso quello della morte improvvisa cardiaca, divenuto argomento di cronaca e che tuttavia è possibile riconoscere e prevenire. A partire dai fattori di rischio. Rivolto in particolare ai ragazzi che intendono iniziare un’attività sportiva, “Il cuore dei giovani” è un agile strumento divulgativo utile per conoscere e prevenire le patologie dell’organo vitale più importante dell’uomo. Anatomia, stili di vita (alimentazione, alcol, fumo), protocolli per l’idoneità allo sport, valutazione clinica, prevenzione primaria e secondaria: il volume affronta l’argomento a 360 gradi, in modo chiaro e scientifico. Promuovere nelle scuole e nei luoghi dello sport la diffusione del defibrillatore semiautomatico esterno e sensibilizzare alla cultura della prevenzione gli addetti ai lavori, incentivando corsi specifici rivolti a allenatori e fisioterapisti, rappresenta un’ineludibile priorità per il professor Fedele, tra i maggiori esperti italiani di prevenzione delle patologie cardiologiche.

Associazione Onlus Sorridendo! tel 380 2646187 sorridendo.onlus@email.it

“Il cuore dei giovani” di Francesco Fedele L’Asino d’oro - Pag. 133 - Euro 12 www.lasinodoroedizioni.it


|SPECIALE|

FINO A DOMENICA 24 FEBBRAIO IL CONSUETO APPUNTAMENTO PER GLI APPASSIONATI DEL MARE CON LA SETTIMA EDIZIONE DI BIG BLU, UNA DELLE PIÙ ATTESE MANIFESTAZIONI D’ITALIA DEL SETTORE NAUTICO. A FIERA DI ROMA TRA APPROFONDIMENTI A TEMA E TANTE NOVITÀ


SPECIALE INBLU

II

TUTTE LE ONDE PORTANO A ROMA

BLU ICE 380 V DEL CANTIERE SEA ENGINEERING DI LECCE

FINO AL 24 FEBBRAIO TORNA BIG BLU, IL SALONE DELLA NAUTICA E DEL MARE, ALLA FIERA DI ROMA

C

ome è profondo il mare. È immagine di libertà, è pensiero spinto ai bordi dell'infinito, è specchio d'acqua in cui l'uomo si vede, si scopre, si racconta, si ritrova forte e fragile. Davanti a un grande mare da attraversare convivono la paura e la sfida, il nuovo e l'ignoto, la potenza e la solitudine. Questo fascino senza tempo è la ragione del successo di Big Blu, il Salone della Nautica di Roma, in programma fino al 24 febbraio. Perché una barca è l'ingrediente di un sogno,

[

che colora l'orizzonte di promesse e di possibilità. Un piacere che tutti gli appassionati hanno potuto assaporare gratuitamente nel giorno di apertura. Big Blu, infatti, ha lanciato l'Open Day con l’ingresso gratuito per tutti il 20 febbraio al varo della manifestazione. Molte le novità esposte al Salone. Il Cantiere Nautico Cranchi presenterà il Panama 32, Sessa il ricercato Key Largo 24, un open di 7 metri firmato dal designer Christian Grande. Luminosità e visibilità sono i tratti distintivi dell’Atlantis 34, mentre il design da motoscafo stupisce nel natante Blue Ice 380 V del cantiere Sea Engineering di Lecce. AL Custom, specializzato in fisherman in fibra di carbonio, presenta la propria flotta quasi al completo. Non mancano i gommoni, tra cui spicca lo sportivo ed elegante 4XC Honda. Al Big Blu saranno presenti anche le Forze Armate. L'Esercito, rappresentato dall'unità “Folgore”, consentirà di salire a bordo dell'FC 470, il battello pneumatico usato dalle unità anfibie e Forze Speciali della Nato.

| [

La JOLLY DRIVE MARINE S.r.l., produttrice di trasmissioni ed eliche di superficie Vi invita a scoprire la gamma completa di trasmissioni, eliche, flaps e timoni applicabili su potenze da 200 a 3.500 HP. I nostri sistemi, completamente in ACCIAIO INOX 316L, sono applicabili su ogni tipo di carena planante, permettendo di ottenere maggiore performance, minori consumi e una navigazione sicura e in pieno comfort. Via Nettuno, 117/A - 04012 - Cisterna di Latina (LT) jdm@jollydrivemarine.com

Tel. 06 96911030 - Fax 06 9692419 www.jollydrivemarine.com

OUTDOORS EXPERIENCE EMOZIONI DA VIVERE “SPORT E LIFESTYLE”. QUESTO CLAIM RACCHIUDE LO SPIRITO DELLA TERZA EDIZIONE DI OUTDOORS EXPERIENCE, IL SALONE DEL TURISMO ALL’ARIA APERTA E DEL CAMPER, PUNTO DI RIFERIMENTO PER CHI VIAGGIA ON THE ROAD. CRESCE RISPETTO AL PASSATO LA PARTE DEDICATA ALLE ATTIVITÀ SPORTIVE CON DIMOSTRAZIONI, TORNEI E CONTEST CHE COINVOLGERANNO, NEI GIORNI FERIALI, ANCHE I RAGAZZI DELLE SCUOLE DI ROMA GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE CON IL COMITATO REGIONALE LAZIO DELLA FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO (FIPAV). TRE COMPETIZIONI DIVERSE PER STUDENTI E ATLETI: IN PROGRAMMA IL TORNEO BEACH VOLLEY SCUOLA, L'ATTIVITÀ CQR BEACH VOLLEY 2013 E UNA TAPPA SPECIALE DEL TORNEO OPEN MASCHILE E FEMMINILE DEL WINTER TOUR. IN COLLABORAZIONE CON IL MARCHIO INDIANAPARK, L’AREA EXPERIENCE SARÀ AMPLIATA CON DIVERTENTI PERCORSI ARTIFICIALI PER BAMBINI CON PALI E TORRETTE AUTOPORTANTI, GIOCHI DI OUTDOOR TRAINING, COSTRUZIONI RIPARO E SURVIVING. IN UN’AREA ESTERNA DI DUE ETTARI, INOLTRE, SI POTRÀ PROVARE L'EBBREZZA DEL MOTORSPORT 4X4.

Esporrà inoltre l’RHIB ZH935, il primo esemplare della linea Mach II (scafo ad alte prestazioni), progettato dalla Zodiac Milpro per le specifiche esigenze dell'unità. Lo stand istituzionale della Marina Militare è invece orientato alla tecnologia 3D di ultima generazione, con apparecchiature e sistemi interattivi. Sarà possibile anche effettuare la domanda di iscrizione per l'accesso all'Accademia Navale di Livorno (in scadenza il 28 febbraio). La Guardia Costiera, infine, partecipa al progetto di divulgazione “Un passaporto per il mare” e nel suo rinnovato stand esporrà la nuova Motovedetta classe 700. La grande novità del 2013 è la prima edizione di SubinItaly, il primo Salone della subacquea. Un intero padiglione è riservato a Outdoors Experience, la rassegna dedicata al Plein Air la vita e il turismo all’aperto, con dimostrazioni e animazioni per il pubblico. Tornano anche World Fishing, la fiera della pesca sportiva, e Pelagos Sea Heritage Exhibition, l'isola culturale organizzata da MAR.

|

Sorta a pochi chilometri dal porto di Nettuno, nasce TECNOBOAT. Questa azienda è capace di contenere nel proprio sito, molteplici imbarcazioni per il rimessaggio e sosta manutentiva invernale, data l’estrema facilità nel raggiungerci essendo a non più di 6 chilometri dall’uscita della via Pontina ss148. L’ampia dislocazione del proprio stabilimento con 4000 mq al coperto e ben 20000 all’aperto, ci permette di avere vantaggi per la cura dei vostri beni con video sorveglianza perimetrale, collegamento con istituto di vigilanza, rilevatori fumi ecc. Via Nettuno, 212 - 04012 Cisterna di Latina (LT)

Tel. 06 9692302 info@tecno-boat.it


SPECIALE INBLU

III

PESCA CONTRO LA CRISI D

al mare è iniziata la vita. Dal mare può ripartire l'economia. Il Parlamento europeo ha recentemente approvato il regolamento che permetterà di "ricostituire gli stock ittici": i mezzi più devastanti usati per la pesca vanno fermati e le quantità più severamente regolamentate. Con 502 voti a favore e 137 contrari, gli eurodeputati hanno adottato una politica comune per la pesca sostenibile. Si tratta di un voto storico, che costituisce un netto cambiamento di rotta, in particolare considerando che a partire dal 2014 tutto il pesce pescato dovrà essere scaricato in porto e sarà vietato rigettarlo in mare, una pratica che riguarda il 23 per cento del pescato comunitario. L'attenzione al settore della pesca, che godrà a livello europeo di oltre 10 miliardi insieme al fondo a tutela degli interventi per l'ambiente e i mutamenti climatici, si rispecchia nella quinta edizione di “World Fishing” alla Fiera di Roma. Da giovedì 21 a domenica 24 si susseguiranno stage didattici e incontri con i campioni più noti delle discipline di pesca in mare, organizzati dallo staff di GlobalFishing Magazine. Dario Limone parlerà di surfcasting, con due specifici stage sulla costruzione dei terminali e sugli inneschi. Si tratta di una tecnica nata in Florida che letteralmente significa “lancio sull'onda”. L’esca deve essere lanciata in prossimità dell’ultima linea dei frangenti, e questo rende il surfcasting una tecnica spettacolare, ma molto difficile da apprendere perché richiede una grande abilità e una notevole esperienza nell’interpretare il mare, i suoi moti e le sue correnti. Andrea Iacovizzi affronterà il tema dei tonni giganti del-

L'UE HA APPROVATO UNA RIFORMA STORICA PER LA SOSTENIBILITÀ ITTICA. WORLD FISHING CELEBRA UN SETTORE CHE PUÒ TRAINARE LA RIPRESA l’Adriatico e del drifting, che pure consente agli appassionati di pescare anche squali verdesca e squali volpe. Nel ciclo di incontri saranno analizzate tecniche e soluzioni di questa specialità di pesca sperimentata per la prima volta negli anni Trenta dagli americani. A Domenico Craveli, uomo delle tecniche verticali con esche artificiali, sarà affidato il compito di illustrare il mondo del jigging leggero e pesante, una tecnica usata nelle passate generazioni per la pesca dei calamari che consiste nel far scendere in profondità esche metalliche facendole poi risalire rapidamente verso la barca. La traina con le esche vive, uno degli argomenti di maggior

interesse tra i pescatori, sarà curata da Umberto Simonelli, Domenico Craveli e Michele Prezioso. Tra i pescatori delle acque interne, una delle tecniche più popolari rimane il trota lago, la disciplina di pesca nelle cave private con tanti appassionati, anche amatori. Dilettanti e professionisti potranno incontrare al “World Fishing” uno degli esperti del settore: Gino Soffritti. Il pluricampione originario di Verbania e ideatore della tecnica della tremarella, sistema unanimemente riconosciuto tra i più efficaci per la cattura delle iridee nei laghetti, sarà a disposizione del pubblico della fiera sabato 23 febbraio dalle ore 12 presso la vasca lanci, nel padiglione 4.

PADIGLIONE 5 STAND A19

MOTORI MARINI • RICAMBI ORIGINALI • ACCESSORI

lungomare della salute 6 – Fiumicino – 00054 Roma tel 06-6522402 - 06-6582329 / telefax 06-6584310 www.vela-srl.com / info@velasrl.it


SPECIALE INBLU

V

QUANDO IL MARE È CULTURA TORNA PELAGOS, CON TANTE INIZIATIVE: SPICCA IL PREMIO “SEA HERITAGE BEST COMMUNICATION CAMPAIGN AWARD”

“D CARMELO FANIZZA IDEATORE DE “I DELFINI DI TARAS”

opo l'istante magico in cui i miei occhi si sono aperti nel mare, non mi è stato più possibile vedere, pensare, vivere come prima”. Nelle parole di Jacques Cousteau, l'oceanografo francese che ha inventato un nuovo linguaggio per la divulgazione scientifica, c'è tutto il senso di una vita passata a condividere i valori del mare. Un'attività cui Pelagos dedica il Sea Heritage Award, il premio riservato a chi comunica il patrimonio marittimo, attraverso produzioni culturali, opere d'arte o interventi architettonici sostenibili, perché anche il paesaggio diventa linguaggio. Tra i candidati, a confermare il re-

spiro internazionale dell'iniziativa, molti i progetti comunitari nati grazie a partenariati pubblico-privati. Iniziative come Marittimo, il programma di cooperazione territoriale italo-francese tra i candidati nella sezione “Architetture della natura e dell'uomo”. Il progetto mira a migliorare la cooperazione tra le aree transfrontaliere in termini di accessibilità, di innovazione, di valorizzazione delle risorse naturali e culturali al fine di assicurare la coesione territoriale e favorire nel tempo occupazione e sviluppo sostenibile. Nella sezione “Arte, storia, cultura, turismo” le nomination racchiudono esperienze variegate. Si va da Perdipiave, che nasce dal viaggio-vacanza dei due ideatori Daniele Marcassa e Francesco Maino alla scoperta dello spirito più suggestivo del Veneto, a “Rotte del Mediterraneo”, ciclo di documentari andati in onda su Rai 5. Interessante il legame creativo tra arte e territorio che dà vita alla produzione di Stefano Pilato che dal 1993 ha sviluppato Pesce Fresco. Raccogliendo sulle spiagge etrusche quello che il mare restituisce, soprattutto legno, e assemblandolo con altri materiali costruisce pesci decorativi. Le bellezze dei fondali marini sono anche alla base dei progetti artistico-didattici che Rosane Ramos porta avanti in Brasile usando solo colori naturali e fogli ottenuti dall’albero di banana. I candidati per la “Ricerca scientifica e l'innovazione tecnologica” includono il Sistema informativo geografico dell'Area marina protetta di Punta Campanella e il Master in Interior Yacht Design allo IED di Roma. Spazio anche a prodotti di divulgazione come “I delfini di Taras”, il documentario realizzato dalla Jonian Dolphin Conservation per omaggiare uno dei simboli di Taranto. I porti sono al centro di un nuovo concetto sostenibile di mobilità via mare. Tra le nomination per le “Energie rinnovabili e lo sviluppo sostenibile” figurano, infatti, la nuova architettura realizzata ad Anzio e il progetto europeo Ten Ecoport. I vincitori saranno annunciati venerdì 22 al Padiglione 2 alle ore 15.


SPECIALE INBLU

VII

VERSO L’INFINITO E OLTRE IL FASCINO SEMPREVERDE DELLE IMBARCAZIONI A MOTORE DISEGNA GRANDI SOGNI E NUOVI ORIZZONTI

L’

uomo è una barca e la vita è la sua scia, recita un proverbio cinese. Un sentiero di possibilità che attraversa il mare delle quotidiane difficoltà e si apre verso orizzonti e prospettive da scoprire. Ed è proprio questa sensazione di potenza da trasformare in azione che accende la fantasia e spiega l'attrattiva mai sopita, la simbiosi tra l'uomo e la sua barca. Novità e best-seller condivideranno lo spazio riservato ai modelli a motore del Big Blu. Innovazioni come il Voyager 21S di Ranieri, che si ispira al concept del 26S e si configura come un vero e proprio day-cruser in grado di ospitare fino a sette persone in 6,30 metri di lunghezza. Le linee ridisegnate, le sedute

ergonomiche e la pratica consolle rendono gli spazi interni comodi e accoglienti senza perdere di vista l'estetica, esaltata all'esterno da un design morbido e dinamico. Il Cantiere Nautico Cranchi, distribuito da Base Nautica Boat Center di Latina, presenta Panama 32, che fa parte della nuova linea di fuoribordo equipaggiati con motori Honda. Il nuovo cruiser si caratterizza per il pozzetto molto ampio, pensato anche per i diportisti che amano la pesca sportiva, e per la plancia di comando moderna e ben equipaggiata con tutta la strumentazione per la navigazione. All'interno sono disponibili 4 posti letto, 2 nella cabina di poppa e gli altri ricavabili

nella dinette, che può essere anche divisa con una paratia a scomparsa. Espera, la prima barca in mogano realizzata nel 1961 da Rio Yachts, festeggia i 50 anni di attività con un entry level della gamma che porta il nome e i segni di una storia di successo, l'Espera 34. Dalla prima creazione, Espera ha tracciato nel blu delle onde il percorso umano e imprenditoriale di Anna Scarani, votata “The Best Marine Woman of the Year 2012”. Gli appassionati che si avvicinano al mondo della navigazione potranno apprezzare la facilità di guida del Key Largo One, con motorizzazioni personalizzabili da 40 a 115 cavalli. Linee tese, prua squadrata, scafo muscoloso, cockpit ispirato all’automotive: sono questi i tratti che caratterizzano il design della nuova creazione di Sessa Marine, progettata da Christian Grande, da sempre innovatore, anticipatore e creatore di tendenze. Non mancherà una selezione di gommoni, come il 540 e il 630, nelle versioni Dynamic, di Marlin Boat. Il cantiere comasco ha messo a disposizione tutto il know-how accumulato in 25 anni di esperienza, progettando una linea di battelli moderni, dalle forme semplici e razionali. Le nuove carene garantiscono una navigazione scorrevole anche con motorizzazioni di bassa potenza, con l'ulteriore vantaggio di ridurre costi, consumi ed emissioni nocive.

Anno 2013-STAMPA - Società Tipografico Editrice Capitolina S.p.A. Via Giacomo Peroni, 280 Roma SPORT NETWORK SRL Via Messina, 38 Milano - Tel. 02 349621



IN ROMA 21 febbraio