Page 1


1

PISTA VELOCITÀ

2

GIMKANA CONTEST

3

PISTA PROVE

4

PISTA ACCELERAZIONE PISTA SCOOTER MOTARD

5

CANOBBIO ACTION GROUP

6

DISCOTECA E PREMIAZIONI

7

PARCHEGGIO PUBBLICO

8

INGRESSO PUBBLICO

9

INGRESSO TEAM-ACRREDITI

13

10

FILMATI STAGIONE 2010

11

BOX COPERTO TEAM S

Segreteria prenot. turni

M

Trofei Malossi info

P

Ingresso pista

B

1° piano Sale Briefing

Y

Box Yamha

R

Box ricambi

12

PALA EVENTI

13

TRIBUNE PUBBLICO

14

TORRE PANORAMICA

www.

.com

14


ADRIA INTERNATIONAL RACEWAY

1

13 Y

S

B

M

12

P

10

4

6

11

INGRESSO AREA ESPOSIZIONE

3

9

R

2 5

INGRESSO TEAM CENTRO ACCREDITI

8 INGRESSO PRINCIPALE

7 PARCHEGGIO PUBBLICO ORGANIZZAZIONE/COMUNICAZIONE

race@raceservice.com


ORARI EVENTI

Ingresso libero e gratuito del pubblico al circuito dalle ore 9 alle ore 18 dal giovedì alla domenica

Orari generali (in base alle aree)

AREA 11

AREA 1 La pista (Adria International Raceway) GIOVEDÌ orario 9.00 - 18.00 Turni da 20 minuti riservati ai piloti dei trofei Malossi; previsti turni specifici per i piloti aspiranti a R125Cup 2011 VENERDÌ Venerdì orario 9.00 - 18.00 Turni da 20 minuti ai piloti dei trofei Malossi turni specifici per i piloti aspirati a R125Cup 2011e per gli iscritti alla Scuola Federale Corsetti SABATO E DOMENICA gare (vedi pagina di fronte)

PADDOCK COPERTO Giovedì venerdì sabato e domenica apertura dalle ore 9.00 alle ore 18.00 Sabato e domenica Stand tecnico Malossi a disposizione del pubblico Sabato stand GiMoto a disposizione del pubblico

AREA 2 GIMKANA CONTEST Sabato e Domenica dalle 9.00 alle 18.00 Due selettive al mattino e due al pomeriggio Gimkana Klassic (professionisti) Gare il sabato e la domenica dalle 9.00 alle 18.00

Venerdì sabato e domenica stand Yamaha Venerdì sabato e domenica stand Scuola Federale Corsetti

AREA 3 AREA PROVE Giovedì Venerdi Sabato e Domenica Dalle 9.00 alle 18.00 Prove riservate ai piloti dei trofei Malossi

AREA 4 ACCELERAZIONE E SCOOTERMOTARD Accelerazione Sabato e Domenica: ore 10.00 - 18.00 ScooterMotard Domenica ore 9.30 18.00

AREA 5 SHOW ACTION GROUP! Venerdì, sabato e domenica spettacoli dalle ore 11.00, 15.00, 17.00

AREA 10 EDIFICIO DIREZIONE GARA BOX 1 E 2 Proiezione filmati dei trofei Malossi Venerdi Sabato e Domenica mattina e pomeriggio.

www.

.com

SEGRETERIA vendita turni prova giovedi e venerdì dalle 8.30 alle 18.00 venerdì e sabato iscrizione gara dalle ore 15.00 alle 18.00 domenica ore 9.00 18.00 consegna risultati gara

CONTATTI e-mail race@raceservice.com; fax (fino a mercoledì 5 marzo) 051 727098, (da giovedì mattina) 0426 941441; cellulare: 335 6281121; siti: trofei.malossi.com www.raceservice.com;


PROGRAMMA GARE

Gli orari sono indicativi: il programma può subire modifiche

Sabato 2 ottobre 2010

PROVE CRONOMETRATE (Orario indicativo) Categorie Scootermatic Nord (Scootermatic Nord e Trofeo Regioni) GP 180 (Yamaha Francia) MDC (Malossi Day Cup - Scooter) R125 Cup (Yamaha Malossi Italia) Trofeo Nazionale Scooter Velocità GP 80 Piloti Italiani e Francesi Scootermatic Italia TMAX Cup Piloti Italiani e Francesi

1° Turno dalle ore 9.15 9.40 10.05 10.30 10.55 11.20 11.45 12.10

2° Turno dalle ore 13.10 13.35 14.00 14.25 14.50 15.15 15.40 16.05

Tipo Gara Giro vincitore 1a Finale

Ingr. Ore 16.15 17.00

GARE (Orario indicativo) Categorie Gimkana contest GP 180 (Yamaha Francia)

Domenica 3 ottobre 2010

PROVE CRONOMETRATE (Orario indicativo) WARM UP (ORARI INDICATIVI)

Categorie GP 180 (Yamaha Francia) Scootermatic Italia R125 Cup (Italia) Trofeo Nazionale Scooter Velocità

dalle ore 8.40 8.55 9.10 9.25

Categorie dalle ore GP 80 (tutti) 9.40 MDC (Scooter) 9.55 T-MAX 500 Italia e Francia 10.10 Scootermatic Nord (SCMT Nord e Trofeo Regioni) 10.25

GARE (Orario indicativo) Categorie Scootermatic Nord (Scootermatic Nord e Trofeo Regioni) GP 80 Italia e European Malossi Cup TMAX Cup Italia e Francia R 125 Cup (Italia) Scootermatic Italia Scootermatic Nord (Scootermatic Nord e Trofeo Regioni) TMAX Cup European Malossi Cup TNSV Trofeo Nazionale Scooter Velocità R 125 Cup (Italia) MDC (Malossi Day Cup - Scooter) GP 80 European Malossi Cup GP 180 European Malossi Cup Gimkana contest

Tipo Gara FINALE 1a FINALE 1a FINALE 1a FINALE FINALE Premiazioni 2a FINALE FINALE FINALE Premiazioni 2a FINALE FINALE FINALE FINALE Giro vincitore Premiazioni

dalle ore 10.50 11.20 11.50 12.20 12.50 13.20 13.50 14.20 14.50 15.20 15.50 16.20 16.50 17.20 17.40 17.50

ORGANIZZAZIONE/COMUNICAZIONE

race@raceservice.com


TROFEO NAZIONALE SCOOTER VELOCITÀ Per forti di cuore! La storia dei Trofei Malossi comincia da qui, vent’anni fa, in uno scenario che nessuno si aspettava. Eppure le piccole ruote degli scooter si sono adattate benissimo all’asfalto dei più blasonati autodromi italiani, regalando quattro lustri di battaglie all’ultima staccata ed arrivi al fotofinish. Il Trofeo Nazionale Scooter Velocità è il fiore all’occhiello dell’organizzazione targata Race Service: 5 sfide in autodromo per designare il campione 2010. Cinque sfide da forti di cuore, sul filo dei 100 all’ora di media che, per i piccoli 70 cc e per i più robusti 80 cc della categoria SuperScooter (classifica separata per gli scooter con cerchi da 12 pollici), sembrerebbe un’utopia, ma qui bisogna fare un plauso ai tecnici Malossi che sono riusciti ad offrire ai team materiali di prim’ordine.

La stagione 2010 La stagione in corso è ormai al termine e vede ancora 6 piloti in corsa per il titolo quando manca solo la finalissima di Adria, la grande festa annuale dei Trofei Malossi. La matematica tiene ancora aperti i giochi anche se verosimilmente il titolo è un affare personale tra il toscano Santo Russo e il romano Max Mendogho. I due hanno già dato vita alla sfida del 2009 e si ripropongono quest’anno nelle stesse condizioni della passata stagione: il romano precede il toscano per due punti dopo una rimonta che ha dello strepitoso. La stagione è partita nel segno di Santo Russo,

www.

autore di una grande prestazione a Varano davanti agli ottimi Paolo Gabellini e Gianluca Grilli. Il romano è solo quarto dopo una partenza di quelle da dimenticare. A Castelletto di Branduzzo si complicano le cose: il tempo fa le bizze e sulla pista lombarda si scatena un nubifragio. Viene fuori Nicola Anastasi: il siciliano è superbo e pressa il leader della gara Gianluca Grilli ad ogni staccata. I due giovanissimi fanno il vuoto con Santo Russo che rema alle spalle del podio e Max Mendogho che affoga nelle retrovie, dopo una delle peggiori gare in carriera. Alla fine la vittoria va al siciliano Anastasi, mentre Grilli, nel tentativo di rispondere all’attacco del pilota di D&D scivola chiudendo dietro. Sul podio salgono il rientrante Davide Zenari e il coriaceo Paolo Gabellini. Quarto è Russo mentre finisce nono Mendogho che sembra così dire addio al titolo. Sembra, perché da Binetto cambia tutto. Il romano della D&D arriva concentratissimo e vuole il podio. Anzi, il gradino più alto! Pista scivolosa per tutti ma finalmente brilla il sole sul Trofeo Nazionale Scooter Velocità. Parte forte Santo Russo ma questa volta Mendogho c’è. Nel gruppo dei primi ci sono anche Gabellini, Zenari, Anastasi, Grilli ed il sorprendente Baldi in sella ad un SuperScooter. Il romano rompe gli indugi dopo la metà gara: Mendogho attacca e segna il giro veloce portandosi in testa. Santo Russo non riesce a difendersi per un leggero calo del suo propulsore ma si attacca tenacemente alla scia di Grilli e limita i danni. Secondo posto per l’umbro con Santo

.com

Russo che rafforza la sua leadership. Giù dal podio il coriaceo Zenari che si tira dietro Anastasi e Baldi, mentre per Gabellini Binetto è da dimenticare. Vallelunga è forse la gara più attesa della stagione. Per il significato che ha nella storia del TNSV l’autodromo di Campagnano, perché è la pista di casa del campione in carica, perché si torna a calcare l’asfalto del “Piero Taruffi” dopo 3 lunghi anni. Mendogho non

Paolo Gabellini (8) deve rifarsi dopo aver perso per il titolo Italia a Busca per il classico “problema da un centesimo” e il terzo posto in classifica ci fa presupporre che il romagnolo venderà cara la pelle e ci proverà ad ogni curva. In alto: la Finale di Vallelunga ci ha proiettati ad Adria 2009 quando Mendogho e Russo erano in lotta per il titolo, divisi da una manciata di punti!


Santo Russo (5) ha cominciato con la vittoria stratosferica di Varano ma poi la pioggia di Castelletto e le scie di Binetto gli hanno complicato la vita; complice qualche difficoltà tecnica a Vallelunga ora è secondo a due lunghezze da Mendogho, verso la seconda Finale!

ha scuse e non le cerca. Russo cerca un risultato che lo metta tranquillo, meglio se è una vittoria. Zenari punta al primo successo della stagione, così come Grilli. Gabellini ha voglia di rifarsi e si rivede anche Omar Bortolato, autore di un’annata altalenante. Al via è importante non lasciar fuggire il gruppo, ed i primi rimangono compatti. Le posizioni cambiano ad ogni curva ma tutto si decide all’ultimo giro: Davanti ci sono Zenari, Mendogho, Gabellini e Bortolato. Russo è in affanno e perde il contatto con i primi. L’arrivo è in volata: Zenari si infila primo alla Roma ma in uscita è bravissimo Mendogho che sfrutta la scia al meglio e va a vincere per un’incollatura davanti al veneto (ancora una volta secondo) Gabellini e Bortolato. Quinto posto per il sempre più sorprendente Nicolò Baldi in sella al Gilera Runner SuperScooter che si tira in scia Santo Russo, ancora in crisi negli ultimi giri. Mendogho gioca a fare il gladiatore, qui sul podio con il suo preparatore Picca; Zenari e Gabellini sorridono e sollevano la coppa ma a Vallelunga non gli hanno regalato nemmeno un metro!

Verso il traguardo Dopo la quarta sfida la classifica recita: 1° Max Mendogho, 2° Santo Russo a soli 2 punti, 3° Paolo Gabellini a 8 punti, 4° Grilli a 10 punti, 5° Anastasi a 12 punti e 6° Zenari a 18 punti. Discorso aperto anche per i SuperScooter con il sempre più sorprendente Nicolò Baldi in testa alla classifica grazie a 3 vittorie, inseguito dal coriaceo Marco Gottardello (campione in carica della categoria): fra i due è decisiva la sfida di Adria con alcuni piloti pronti a fare da guastafeste. Fra questi il giovanissimo Andrea Minischetti che, dopo un inizio timido in campionato, si sta avvicinando a grandi passi verso la sua prima vittoria di classe nella categoria regina. Campionato ancora apertissimo per la finalissima sull’International Raceway: chi sarà il nuovo campione nazionale? Lo scopriremo il primo weekend

Attenti a Gianluca Grilli (74)! Il campione Malossi Day Cup 2009 è quarto ad appena 2 punti da Gabellini e a 10 punti dalla vetta. I giochi non sono chiusi per uno come lui che l’anno scorso ha vinto la gara dell’MDC nonostante sia caduto e si sia rialzato in fondo al gruppo!

Nico Anastasi (84) è stato l’unico a vincere una gara oltre a Mendogho e Russo in questo 2010, e che gara! Sotto il diluvio di Castelletto, Anastasi ha dimostrato che i siciliani non hanno paura dell’acqua! Con due punti in meno rispetto a Grilli, Anastasi sarà un osso duro da cui guardarsi sui lunghi rettilinei di Adria. Trofeo Nazionale Scooter Velocità Malossi Classifica Trofeo

Cla

Pilota

Team

Tot

Vallelunga 25/07 Binetto 30/05 C.Branduzzo 09/05 Varano 11/04

Max Mendogho (1) ha cominciato male la stagione a causa di un problema di difficile identificazione; una volta svelato il mistero il romano è tornato e con le vittorie di Binetto e Vallelunga si è riportato in testa anche se Russo non lo farà dormire sereno la sera prima di Adria!

1

1

Mendogho M. D&D

80 25 25 12 18

2

5

Russo S.

Minischetti

78 15 20 18 25

3

8

Gabellini P.

Gabellini M. 72 20 10 20 22

4

74 Grilli Gi.

Scooternos

70 14 22 14 20

5

84 Anastasi N.

D&D

68 12 16 25 15

6

24 Zenari D.

Motauto R.

62 22 18 22

7

35 Baldi N.

Ni.Ba.Racing 54 16 15 10 13

8

36 Boccardo S.

Boccardo

9

7

10 4

53 11 14 16 12

Gottardello M. Minischetti

47 13 12 11 11

Bortolato O.

45 18 -

11 46 Calabrò L.

Motauto R.

Lillo Calabrò 44 -

13 14

13 15 16

12 333 Minischetti A. Minischetti

33 8

9

7

9

13 34 Cipriani M.

LG Moto

21 -

11 9

1

14 61 Ferraguti G.

Ferraguti

11 1

-

-

10

15 33 Ferraguti M.

Ferraguti

9

-

-

8

1

16 97 Magrone M.

Nord Ovest

1

-

-

-

1

ORGANIZZAZIONE/COMUNICAZIONE

race@raceservice.com


La partenza della prima Finale del Trofeo ScooterMatic Extreme Italia a Vallelunga.

SCOOTERMATIC EXTREME ITALIA

I migliori kartodromi e autodromi d’Italia, i migliori interpreti degli scooter: ingredienti esplosivi che hanno dato vita ad una delle stagioni più belle del Trofeo ScooterMatic Extreme Italia, a conferma degli elevati valori in campo nei tre gironi prima delle due finali a Vallelunga e Adria. Regolamento tecnico identico al Trofeo Nazionale e piloti e team dall’altissimo livello. E così sono partiti i tre gironi (Nord Sud e Sicilia) con nomi nuovi, piste inedite o ridisegnate, e qualche vecchia conoscenza che si è ributtata nell’avventura Malossi con ritrovato entusiasmo.

Tre per uno! Il trofeo Nord sembrava una faccenda privata fra Paolo Gabellini e Sergio Boccardo, due piloti di esperienza e poco inclini agli errori. Almeno fino all’ultima gara. Poi è accaduto l’incredibile e ad aggiudicarsi il titolo è stato Daniele Scattolini, in sella allo scooter della Perinelli Engines, costante per tutta la stagione con una serie di piazzamenti che non hanno lasciato scampo agli avversari. Gabellini ha il solito conto in sospeso con la buona sorte: il romagnolo doveva solo controllare gli avversari ed invece si è trovato alle prese con le più incredibili avarie del suo scooter, roba di pochi centesimi, come capita spesso. Così dice addio al titolo che non va nemmeno a Boccardo, fiero combattente fin sotto la bandiera a scacchi dell’ultima manche nord, costretto a rinunciare al titolo per soli 4 punti. Ottimo anche Sartori costante in tutta la stagione, che paga per un ritiro a Pomposa un possibile ed inaspettato titolo. Anche al Sud è successo di tutto ed i favoriti devono guardare la classifica finale dal basso. Max Mendogho, campione in carica riesce a complicarsi la vita con una pessima gara a

www.

Battipaglia e con una scivolata a Latina. Antonio Paduano, campione 2008, con una serie di infortuni che gli troncano la rincorsa al titolo. Salgono in cattedra i piloti della DPS, l’esordiente Riccardo La Lingua ed il più esperto Alessandro Melone, ed è un bellissimo duello. Il cassinate all’esordio con i big è subito al top, ma il tarantino sente che può fare belle cose e ci riesce, vincendo a Binetto e chiudendo a podio Latina e Sarno. Ma non basterà a contrastare il velocissimo compagno di squadra, vincitore di Latina e a podio nelle rimanenti tre gare. Il campionato Sud è stato particolarmente combattuto con vari pretendenti alla vittoria. In luce anche Simone Sambucci e Antonio Del Mastro, mentre Monaco e Olivieri hanno dovuto fare i conti con la sfortuna e, qualche volta, la troppa irruenza. Discorso a parte merita la Sicilia. Un nome su tutti, senza possibilità di replica, senza scusanti e senza colpe da parte degli avversari: Nicola Mannino. Il rider siciliano, tornato nel Trofeo Malossi dopo 2 lustri, non ha perso tempo a riaffiatarsi con il suo scooter ed ha chiuso la pratica titolo prima ancora di aprirla: 7 vittorie su 8 manche disputate; una sola “macchia” a Piano dell’Occhio, dove comunque ha chiuso in terza posizione e pratica titolo nazionale chiusa in anticipo a Vallelunga, già nel corso del primo scontro diretto con gli avversari dei gironi Nord e Sud. Eppure di contendenti in grado di puntare al titolo ce ne erano anche in Sicilia: l’ottimo Francesco Bonomo, vincitore a Piano dell’Occhio e secondo in campionato; Danilo Milone, terzo in campionato con una buona striscia di piazzamenti; Ignazio Scianna, Francesco Paolo Bona, i fratelli Pintacoda, Morgante, Trovato e tanti altri che non erano certo sparring partners nel girone siciliano del Trofeo ScooterMatic Italia. Eppure Mannino è stato implacabile, perfetto, irraggiungibile per

.com

Dopo la rocambolesca vittoria 2009, Mendogho (1) è terzo in classifica a 2 punti da La Lingua. Il titolo Italia non si può difendere perchè è già di Mannino ma al romano resta la lotta per le posizioni di vertice e la lotta per il titolo del Trofeo Nazionale! Melone (21) quest’anno ha corso la sua stagione più bella, coronata dalla vittoria di Binetto. Per il pilota pugliese rimane la Finale di Adria per far vedere ancora una volta di essere arrivato al vertice per rimanervi a lungo!


Riccardo La Lingua (58), sorpresa del 2009 e campione Italia Sud 2010, è secondo in classifica a 27 punti da Mannino, matematicamente troppi per aspirare al titolo, ma sufficienti per contendere l’argento nella sua stagione di debutto nella categoria più “Extreme” della ScooterMatic! Nicola Mannino (66) ha dominato il girone siciliano del Trofeo Italia e a Vallelunga ha chiuso al secondo posto dietro al campione in carica, vincendo con una gara d’anticipo il titolo. Ad Adria arriverà già matematicamente come numero 1 dopo una stagione impeccabile.

Sul podio di Vallelunga Mendogho, terzo in classifica di Trofeo, festeggia la vittoria della gara ma Mannino, sul secondo gradino del podio,incassa i punti necessari a diventare matematicamente campione. Assieme a loro La Lingua festeggia il terzo posto che lo posiziona al secondo posto generale.

tutti: una consistenza mentale e tecnica che non ha lasciato spazi a distrazioni. Ed a Vallelunga, primo round delle finali Malossi Mannino ha chiuso la pratica: gli bastava un piazzamento e lo ha ottenuto, senza rischiare l’impossibile, senza farsi prendere dalla frenesia di vincere a tutti i costi. La trasferta romana è andata al grande deluso della stagione 2010, Max Mendogho, che centra la terza vittoria consecutiva nel Trofeo Italia proprio nel giorno in cui abdica al titolo. Mannino ha controllato l’avversario (il più innocuo dei contendenti in classifica) e lo ha lasciato andare all’ultima curva, finendo in scia e regolando alle sue spalle, in volata, il campione Sud Riccardo La Lingua, Alessandro Melone e Paolo Gabellini. Sarà questo l’unico Trofeo Malossi che arriverà ad Adria con il titolo assegnato, ma sarà interessante vedere, senza più campionati da giocarsi cosa sarà in grado di fare il “Mannino delle Meraviglie” e come sapranno rispondergli i numerosi avversari presenti sull’International Raceway. Trofeo ScooterMatic Extreme ITALIA Classifica Trofeo Pos.

Paolo Gabellini (8), sesto in classifica, ha sfiorato il titolo Italia Nord e attualmente è il più alto esponente del Trofeo settentrionale.

Francesco Bonomo (29), è il secondo esponente di spicco del Trofeo Italia Sicilia, quinto assoluto.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

66 58 1 21 29 8 36 20 69 12 2 55 28 87 30 83 36 49 32 57

Sic Sud Sud Sud Sic Nord Nord Nord Sud Nord Sic Sud Sic Sic Nord Sud Sic Nord Sud Sic

Pilota

Team

Mannino N. La Lingua R. Mendogho M. Melone A. Bonomo F. Gabellini P. Boccardo S. Sartori R. Paduano A. Scattolini D. Milone D. Sambucci S. Bona F.P. Scianna I. Lipari M. Del Mastro A. Pintacoda B. Franco M. Olivieri C. Pintacoda M.

Mannino Racing DPS D&D DPS Marmitta Gabellini Moto Boccardo Motauto Ni.Ba.Racing Perinelli Enginers Pino Racing Sambucci Moto Pino Racing TZT Racing Boccardo Fusco Racing Marmitta Fey Race Olivieri Birilli Racing

P. scarto

pos sc

p.gara

4 gara

3 gara

2 gara

1 gara

197 170 167 161 155 152 149 147 145 143 132 132 131 126 103 100 93 93 87 86

13 8 nc 7 12 nc nc nc np 5 11 8 nc rt nc rt 9 nc -

22 20 25 18 15 16 6 14 11 12 10 13 1 2 7 -

50 38 43 42 25 9 42 42 37 36 34 32 19 42 23 27 26 27 13 26

50 47 23 36 42 38 23 19 43 36 40 34 28 19 31 28 31 27 14 -

33 40 45 45 47 40 43 38 19 34 26 26 30 28 16 17 36 24 26 31

50 38 32 34 35 50 36 35 47 42 30 43 42 38 34 28 25 28 29

21. 107 (Sic) Morgante A. (Peppino Morgante) 75; 22. 71 (Nord) Spadoni O. (Fey Race) 73; 23. 5 (Nord) Russo S. (Minischetti) 73; 24. 91 (Nord) Bressan S. (ASD Peschiera) 71; 25. 69 (Sic) Seminerio F. 70; 26. 9 (Sic) Morreale E. (Baiamonte) 70); 27. 112 (Sic) Trovato P. (Trovato) 68; 28. 9 (Sud) Picca D. (D&D Moto) 68); 29. 174 (Nord) (Parodi) L. (Borgna) 67); 30. 59 (Sud) Monaco C. (Monaco Racing) 67; 31. Baldi (Ni.Ba Racing) 65; 32. 5 (Sic) Mancuso 58; 33. 46 (Sic) Calabrò (Lillo Calabrò) 57; 34. 157 (Nord) Fusto C. (Norgna) 47; 35. 64 (Sic) Mannone G. (DEV Corse) 40; 36. 27 (Nord) Ribul N. (Beta Racing) 36, 37. 84 (Sud) Anastasi (D&D) 34; 38. (Nord) Magrone (AM Crotti) 31; 39. 26 (Nord) Andreazzoli M. (Ninja Scooter) 30, 40. 59 (Sic) Marino F. (Marino) 26. 41. 45 (Nord) Marconato L. (Motauto) 24; 42. 164 (Sic) Rizzo (MRT) 21; 43. 43 (Nord) Bruzzone (Borgna) 19; 44. 85 (Sic) Alongi S. (Marmitta) 19; 45. 6 (Sic) Cusenza N. 16

ORGANIZZAZIONE/COMUNICAZIONE

race@raceservice.com


La partenza del Trofeo ScooterMatic Extreme a Sarno; questo Trofeo si è concluso a Vallelunga

TROFEO SCOOTERMATIC

EXTREME

È la base di tutti i Trofei Malossi, quello dove si sfidano riders all’esordio o che non hanno possibilità di sobbarcarsi lunghe e costose trasferte. Regolamento uguale a quello delle classi regine della ScooterMatic Extreme, il TNSV e l’Italia e spettacolo all’altezza della fama che questi trofei hanno conquistato nella loro ventennale esperienza. Tre singoli campionati, Nord Sud e Sicilia con tre vincitori al termine di una stagione con 5 doppie sfide. Lo ScooterMatic Sud si è chiuso a Vallelunga, per gli altri due ci sono ancora la gara di Adria (per il Nord) e le due gare di Racalmuto prima e dopo Adria (per la Sicilia).

Nord, Sud e Sicilia Il Trofeo Sud ha visto una bellissima sfida fra vecchie glorie e nuovi nomi in cerca di un posto al sole, con cinque piloti decisamente sopra gli altri (che però non hanno certo sfigurato). Nel diluvio di Battipaglia si vede Enzo Mastroberti, al primo anno con la ScooterMatic ma con una buona esperienza con i SuperScooter: doppia vittoria davanti al campione uscente Giuseppe Esposito e ad Antonio D’Urso dopo una gara in cui rimanere in piedi è stato un miracolo per tutti. Round 2 a Binetto e spunta il veterano Giuseppe Musella: il napoletano è di un altro pianeta e vince per distacco entrambe le manche davanti a Mastroberti, e al giovanissimo Giuliano Gargiulo, una delle sorprese di questo campionato. Terza gara a Latina e cambia ancora il nome del vincitore: è Antonio D’Urso che, con due secondi posti si aggiudica la classifica a punti davanti a Musella e Mastroberti vincitori di una manche a testa. La trasferta di Sarno regala un altro nome all’albo d’oro della serie: è Luciano Formisano. Il veterano torrese è una furia sulla pista di “casa” e non lascia possibilità di replica a nessuno.

www.

Solo Gargiulo ci prova (vince gara 2 ma finisce per beccarsi una penalità per partenza anticipata). In seconda posizione c’è ancora Mastroberti (che fa un importante balzo verso il titolo) e Giuseppe Musella che spera ancora in un miracolo. L’ultimo appuntamento è sulla pista romana di Vallelunga: Antonio D’Urso ci prova e vince a punteggio pieno mentre Mastroberti si complica la vita per una scivolata in gara 1, lasciando intatte le speranze di Musella (secondo) di agguantare il titolo con un colpo di reni finale. Gara due e D’urso se ne va ma Mastroberti stringe i denti con uno scooter a pezzi e chiude in seconda posizione salvando un titolo che ha comunque strameritato. Musella è terzo di giornata alle spalle del ritrovato Ivan Sciarrino, incappato in una stagione altalenante, ma in perfetta forma sull’autodromo di Campagnano. Alla fine la

classifica del Trofeo vede alle spalle del campione Enzo Mastroberti, Giuseppe Musella, antonio D’Urso e Luciano Formisano racchiusi in pochi punti. Ancora aperto il discorso del Trofeo Nord che si decide ad Adria. La matematica tiene in gioco tre piloti: Marco Pelloni e Giuseppe Pedretti, staccati di 14 punti e Mattia Miniero che però deve vincere entrambe le gare e sperare in un miracolo. Esordio stagionale per il Nord a Varano e Pedretti non si fa pregare andando a cogliere una doppia vittoria davanti a Pelloni e Mattia Miniero autore di una bella rimonta dopo qualifiche non felici. A Castelletto di Branduzzo l’acqua ci mette il suo ma Pedretti è ancora perfetto e con due secondi posti si aggiudica la seconda vittoria in campionato per un solo punto su Pelloni e 3 punti su Garlato. Pedretti (21) è ancora in lizza per il titolo Nord anche se la seconda parte di stagione è stata più dura del previsto.

.com


Enzo MastroBerti (66) alla sua prima stagione sullo Zip si è guadagnato il titolo di campione Sud 2010! Pelloni (50) e Miniero (18), rispettivamente primo e terzo in classifica di Trofeo, sono due dei protagonisti del Trofeo ScooterMatic Etreme Nord e ad Adria si scoprirà il campione di categoria! A Pomposa c’è l’esordio stagionale di Andrea Boccacci e sono guai per tutti: un secondo ed un primo posto e vittoria di giornata davanti a Mattia Miniero e Graziano Fordiani, con Pelloni (vincitore di gara 1) costretto a segnare il passo in gara 2 e Pedretti che racimola pochi punti. Quarta prova e Pelloni si rifa alla grande, approfittando anche delle vicissitudini dell’avversario: per lui un primo ed un secondo posto lo proiettano in testa alla classifica mentre Pedretti deve accontentarsi di un secondo posto in gara 1. Sul podio con Pelloni a Busca salgono Mattia Miniero e Gabriele Garlato,

ma c’è da segnare nel taccuino la seconda vittoria di manche di Boccaci che potrebbe essere spauracchio e arbitro del titolo nella sfida finale di Adria. Il girone Sicilia è invece partito con ritardo. Davanti si sono messi in luce Salvatore Alongi, Davide Stabile, Antonio Maggio, Domenico Passalacqua, De Marco, Mannone, Iovino, Angi e Rizzo, tutti in grado di recitare un ruolo da protagonista nel finale di campionato. Discorso apertissimo quindi per i Siciliani che segneranno il nuovo nome nell’albo d’oro a fine ottobre nella grande sfida sull’autodromo dei templi di Racalmuto.

Trofeo Scootermatic Extreme Nord

Trofeo ScooterMatic Extreme Sicilia

Salvatore Alongi (85) è in testa alla classifica di Trofeo provvisoria dopo la seconda tappa Sicilia.

Classifica Trofeo Pos.

1

Pelloni M.

Ferraguti

Pos.

158

2

21

Pedretti G.

MVT

144

18

Miniero M.

Erreemmeracing

142

65

Tosi M.

MT

110

5

10

Chiaramonte N.

Perinelli Eng

119

6

8

Garlato G.

Motauto Rac.

107

7

150

Chiappin E.

Garda Moto

101

8

16

Fordiani G.

Fordiani Corse

75

9

155

Berlini M.

MT

85

10

82

Boccaci A.

Boccacci

73

11. 19 Tognarelli F. (D&D Motov) 40; 12. 222 Scarrone T. (M. C. Alassio) 64; 13. 22 Bruzzone G. (Borgna Scooter) 46; 14. 15 Lazzoni M. (NS) 25; 15. 6 Borgna M. (Borgna Scooter) 39; 16. 7 Fogliani A. (Serra Racing) 21.

Pilota

Team

1 66 Mannino N. Cram Mannino 83 2 29 Bonomo F. Marmitta 82 3 28 Bona F.P. Pino Racing 72 4 87 Scianna I. TZT Racing 66 5 57 Pintacoda M. Birilli Racing 60 6 2 Milone D. Pino Racing 56 7 9 Morreale E. Baiamonte 53 8 7 Morgante A. Team P.Morgante 50 9 64 Mannone G. DEV Corse 40 10 36 Pintacoda B. Birilli Racing 36 11. 69 Seminerio F. (Seminerio) 28; 12. 5 Mancuso G. (Seminerio) 28; 13. 12 Trovato P. (Trovato) 25; 14. 46 Calabrò L. (Lillo Calabrò) 23; 15. 164 Rizzo P. (Isgrò Sebastiano) 21; 16. 85 Alongi S. (Marmitta) 19; 17. 6 Cusenza N. (Cusenza) 16

Trofeo ScooterMatic Extreme Sud Classifica Trofeo Pos.

Davide Stabile (69) dopo la seconda prova del Trofeo Sicilia occupa la seconda posizione ma ci sono ancora due gare per determinare il vincitore finale 2010.

50

Team

3 4

Musella (27) è il veterano della ScooterMatic Extreme Sud e quest’anno ha fatto valere la sua esperienza lottando per il titolo fino all’ultimo.

Pilota

Pilota

Team

scarto

pos sc

val sc

Tot

Vallelunga 25/7

Sarno 10/7

Latina 19/6

Binetto 30/5

Battip 18/4

1 66 Mastroberti E. RC Motors 200 nc 1 201 23 44 40 44 50 2 27 Musella G. Musella Racing 186 np 1 187 37 38 43 50 19 3 20 D’Urso A. DPS 185 16 5 190 50 34 44 25 37 4 51 Formisano L. Formisano Racing 164 rt 1 165 12 50 36 31 36 5 14 Coviello R. RC Motors 126 10 11 137 25 27 29 29 27 6 43 Sciarrino I. Accardo 98 nc 1 99 38 36 13 5 7 7 77 Adinolfi G. AGR 95 17 4 99 32 21 8 17 21 8 82 Urbano M. Urbano Racing 93 13 8 101 21 17 17 19 27 9 86 Telesca R. Andrea’s 89 nc 1 90 31 10 22 19 8 10 58 Gargiulo G. Macera 89 89 2 20 33 34 11. 46 Esposito G. (Red Racing) 85; 12. 89 Scelzo (Andrea’s) 75; 13. 54 Di Sabato D. (RC Motors) 73; 14. 88 Lorini E. (Urbano Racing) 71; 15. 13 Rossetti F. (Sambucci Moto) 70; 16. 93 Reale F. (Fusco Racing) 68; 17. Tognarelli F. (D&D Moto) 65; 18. Milito A. (Fusco Racing) 45; 19. 71 Iacovella M. (DPS) 40; 20. 80 Riccio A. (Musella Racing) 36; 21. 99 Zaccaria (Gallo Moto) 34; 22. 24 Siciliani L. (LL GP Scooter Team) 24; 23. 48 Mennone R. (Nennillo) 18; 24. 29 Lofiego D. (Cotek8) 4; 25. 7 Frongillo L. (Frongillo) 2

ORGANIZZAZIONE/COMUNICAZIONE

race@raceservice.com


T-MAX CUP MALOSSI YAMAHA In alto: la partenza della penultima prova della T-Max Cup a Vallelunga in attesa della gara conclusiva di Adria dove sarà attribuito il titolo. Quinta stagione per i MaxiScooter 500 del Trofeo Malossi, da quest’anno ribattezzato T-Max Cup ed aperto ai soli Yamaha bicilindrici, che si apprestano a vivere ad Adria il loro epilogo stagionale con un’altra sorpresa: in cima alla classifica capeggia Santo Russo, forte di 3 vittorie, inseguito dal campione in carica Marco Russo, fratello minore del toscano e compagni di squadra nel Team Minischetti. I due fratelli di Prato hanno monopolizzato il trofeo con gli Yamaha 500 vincendo tutte le gare fin qui disputate, inseguiti vanamente da Delmastro e Luperini, gli unici due capaci (qualche volta) di mettere le ruote dei loro Maxi davanti ai Russo, anche se solo per qualche metro. Del resto i piloti di Minischetti quest’anno stanno tenendo un passo decisamente “over the top”: ogni gara è record sul giro, abbassato con una costanza impressionante e dividendosi il bottino parimenti. Matematicamente in corsa per il titolo c’è anche Marco Delmastro con lo scooter curato dal team GFR Alberix unico, insieme a Santo Russo, ad essere sempre andato a podio in questa stagione, con un crescendo che gli ha permesso di mettere paura ai due pratesi, almeno nelle prove di qualifica.

La stagione 2010 La stagione è cominciata nel segno di Santo che a Varano lascia sfogare il fratello in prova ed in gara (dove Marco segna i migliori scratch) ma poi da la zampata vincente tagliando per primo il traguardo dopo una gara tiratissima: come si dice... “Fratelli, Coltelli”. Alle loro spalle chiude Delmastro che stacca, dopo le prime resi-

www.

stenze, Luperini, D’Elia, Giuseppe Russo (pilota romano all’esordio) e Pierpaolo Rossi. A Castelletto di Branduzzo l’acqua sorprende tutti ma non le “seconde file” i due Russo toscani partono con molta cautela ed in testa si porta Delmastro tallonato da Luperini. Quest’ultimo prova un attacco azzardato e finisce lungo. La fuga di Delmastro dura pochissimo con Santo che lo passa ed allunga, mentre alle loro spalle precipita Marco Russo e salgono in cattedra il ligure Roberto Gianazza e Giuseppe Russo che dimostra di trovarsi a suo agio sul bagnato. Seconda vittoria per Santo e solo quinto posto per Marco, che poi confessa di aver sbagliato completamente il setup del suo Yamaha. A Binetto per Russo Junior l’imperativo è vincere e lo fa, bruciando il fratello al fotofinish. Marco ci mette l’anima e guida come ha fatto nel corso della scorsa stagione. Santo si accontenta del giro più veloce in gara. Alle loro spalle gara a sè per Delmastro che chiude in terza posizione, mentre divertono e si divertono Luperini e Giuseppe Russo, ingaggiati per tutti i nove giri sull’autodromo del Levante. Miglior piazzamento per Pierpaolo Rossi, anche lui in crescita alla prima stagione in sella ai Maxi Malossi. Vallelunga si prospetta spettacolare per la lotta fra i due fratelli ma Marco Delmastro vuole dire la sua e, lavorando di telemetria, riesce a segnare la pole nel primo turno e poi finire vicinissimo ai due fratelli. Roba di millessimi. Il clima è caldo nel luglio romano e lo scaldano ancor di più i Russo Brothers: ancora una volta la gara sarà affare loro. Delmastro non tiene il passo e la

.com

A tre punti da Marco Russo c’è Marco Delmastro (28), l’ombra dei Russo ma senza riuscire a prenderli, complice anche la minore prestanza del T-Max prima serie. Delmastro è ormai famoso per le sue “scenette” prima della partenza e ad Adria sicuramente darà sfogo alla sua creatività ancora una volta!

Giuseppe Russo (9) sta difendendo con tutta la sua grinta il quarto posto in classifica alla sua stagione d’esordio nella T-Max Cup.


Sesto posto in classifica per Cristian Luperini (7) che decisamente non sta raccogliendo quanto ha seminato, complice qualche caduta di troppo. Il pilota toscano ha messo in mostra prestazioni di buon livello durante l’anno.

Marco Russo (1) è l’attuale campione in carica ma la gara sfortunata di Castelletto di Branduzzo e la determinazione del fratello Santo lo stanno relegando in seconda posizione. Con dodici punti dal leader la gara di Adria potrebbe ancora essere determinante!

coppia di Minischetti allunga. All’ultimo giro Marco stacca tardissimo alla Viterbo ma Santo è pronto alla risposta incrociando la traiettoria. Poi approfitta di un doppiaggio e vince in scioltezza. Ed è la prima volta che il distacco si conta in decimi. Delmastro è terzo, davanti a Luperini, D’Elia e Russo. E adesso c’è Adria. La matematica dice che Santo può controllare con tranquillità sia il fratello che Delmastro, forte dei 12 punti di vantaggio dal secondo in classifica, ma per un attaccante come lui, questo “lavoro” rischia di fargli commettere qualche errore. Marco sportivamente ha ammesso che il fratello quest’anno ha qualcosa in più, ma il pensiero al titolo continua a farlo. Del resto... “Fratelli, Coltelli”. E c’è il

terzo incomodo. Marco Delmastro sogna di vincere la sua prima gara sull’International Raceway: ce la metterà tutta con il T-Max curato dal campione 2007 Francesco Albera. Poi si vedrà. Di certo il Trofeo MaxiScooter o T-Max Cup nei 5 anni ha lasciato intatto il suo fascino, con gare spettacolari ed una componente ludica non guastata dall’inserti di giovanissimi rider affamati di vittorie. Appunto come Santo e Marco Russo. Alessandro “Sgana” Ugolini, Francesco Albera, Cesare Fusto, Marco Russo: tutti plurititolati nelle serie Malossi. Ad Adria, il primo weekend di ottobre, si segnerà il quinto nome nell’albo d’oro della serie. Ma dovremo aspettare la quinta bandiera a scacchi.

Santo Russo (5) ha fatto il comprimario nel 2009 perchè è entrato a Trofeo iniziato mentre quest’anno è fortemente deciso a “soffiare” il numero 1 al fratello Marco. Lo conferma la sua leadership di Trofeo, frutto di tre vittorie su quattro gare nel 2010.

Pierpaolo Rossi (58) è un’altro esordiente di questo 2010 che in sella alla prima serie del T-Max si sta divertendo parecchio. Attualmente è quinto in classifica di Trofeo. T-Max Cup Malossi Yamaha Classifica Trofeo Cla

Pilota

Team

Punti

1

5

Russo Santo

Minischetti

97

2

1

Russo Marco

Minischetti

85

3

28

Delmastro Marco

GFR Alberix

82

4

9

Russo Giuseppe

Russo Racing

64

5

58

Rossi Pierpaolo

Rossi

56

6

7

Luperini Cristian

Nuovo Team

55

7

222 D’Elia Angelo

Scooter Gp

46

8

88

Gianazza Roberto

Show Bike

20

9

53

Ferrara Francesco

Show Bike

15

Il podio di Vallelunga con i due fratello Russo e Delmastro a ricevere gli onori e le coppe.

ORGANIZZAZIONE/COMUNICAZIONE

race@raceservice.com


La partenza della R125 Cup a Binetto

YAMAHA R125 CUP MALOSSI

Stagione in autodromo per i giovanissimi rider della R125 Cup, in sella alle 4 tempi Yamaha kittate con il gruppo termico Malossi da 180 cc. Lo spettacolo offerto in pista dai protagonisti del trofeo “italo-nipponico” è stato ad altissimo livello e la categoria si è dimostrata come altamente propedeutica per i piloti impegnati in questa stagione. Nomi nuovi e volti noti sulle griglie di partenza della R125, con sorprese e conferme che lasciano ancora i giochi aperti dopo 4 gare in giro per l’Italia e in vista della finalissima di Adria. Tre classifiche separate, al di là dell’assoluta, per premiare i migliori “rookie”, gli “Open” e le ragazze, ma una sola griglia che mette in risalto le doti di ogni pilota che, al di là del successo personale, impara anche a gestire i punti e la posizione rispetto ai diretti avversari.

zo dove, con due secondi posti, allunga in classifica, nella gara vinta da Luca De Rosa e Simone Puglisi. È Pala il dominatore? Pronta la smentita con l’affermazione di Luca Savio a Binetto con Pala che vince una manche ma è costretto al ritiro nell’altra. A Vallelunga si arriva a ruoli invertiti con Savio davanti a Pala e Puglisi. Pala vince gara 1 davanti a Savio che gli replica in gara 2 lasciando invariato il leggero margine a

Tre delle cinque ragazze che partecipano alla R125 Cup: da sinistra a destra Alice Solcati, Ylenia Scibetta e Sofia Santacroce.

Tre categorie, tanto divertimento! Quattro gare disputate: la prima a Varano de’ Melegari, la seconda sotto l’acqua di Castelletto di Branduzzo, la terza a Binetto e la quarta a Vallelunga non sono riuscite a tirare fuori un dominatore assoluto di ogni categoria. Quando si pensava di averlo trovato ecco la pronta smentita da parte degli avversari che replicavano prontamente rimescolando la classifica. Sull’autodromo parmense svetta Albert Pala. Il sardo mette in carniere un secondo ed un primo posto aggiudicandosi round 1 davanti a Luca Savio e Tommaso Acquarelli. Stesso discorso a Castelletto di Branduz-

www.

suo favore. Alle loro spalle ci sono Puglisi, Acquarelli e De Rosa che possono ancora sperare nella conquista del titolo Rookie del Trofeo R125 Cup. Fra gli Open la battaglia è fra 5 piloti, tutti con un buon bagaglio di esperienza, tutti velocissimi e vicini nei tempi, come ha dimostrato il loro cammino nelle quattro prove disputate, tutti matematicamente in corsa per il titolo. Capoclassifica è Marco Furini: il pilota veneto ha qualche

.com


E’ con questa grinta che Marco Furini (47) si è guadagnato la testa della classifica degli Open in questo 2010 altamente spettacolare.

Luca Savio (44) è alla sua seconda stagione e sembra aver finalmente concretizzato le sue performance, visto che conduce la classifica dei Rookie! Yamaha R125 Cup Malossi Classifica Trofeo Rookie

Ylenia Scibetta (12), qui tallonata da Alice Solcati (7), è alla sua prima stagione nella R125 Cup ma nonostante questo, dopo una prima fase di ambientamento, è venuta fuori la costanza di rendimento e la prestazione, ed ecco che Ylenia conduce la classifica femminile della stagione 2010. difficoltà in prova ma allo spegnimento del semaforo tira giù la visiera e diventa un castigamatti. Due vittorie e 4 piazzamenti a podio Per Furini che guida la open davanti al compagno di squadra Alfredo Galliani (3 vittorie 4 podi ed un ritiro). Due vittorie anche per Michael Sottura terzo davanti a Gianmarco Sironi (1 vittoria nella prima gara) e Sami Elmessii, a secco di primi posti ma con tre podi conquistati. Ad Adria può succedere di tutto fra questi “fantastici 5” capaci di divertirsi e divertire il pubblico. Aperta anche la sfida fra le Girls: partita fortissima Ilena Fackl, sempre nella top ten nelle prime gare, paga il ritiro in gara 2 a Binetto e una prestazione opaca a Vallelunga. La testa della classifica è ora di Ylenia Scibetta che con caparbietà ha rovesciato a suo favore il pronostico. Ma le due ragazze più veloci del trofeo con le Yamaha devono fare i conti con le altre 3 avversarie: Sofia Santacroce e Alice Solcati stanno recuperando terreno e non sono distanti dalle due fuggitive mentre per Giulia Bonaldi, alla stagione d’esordio, i risultati cominciano a darle ragione e ci si aspetta da lei un gran risultato nella finalissima veneta. Della partita, ad Adria, anche i transalpini del Trofeo GP180 France: una dozzina di rider che da quest’anno hanno inforcato le Yamaha R125 dando vita ad una bellissima stagione che, in territorio francese, condivide la pista e una classifica con i cugini a due tempi delle GP80 France. Sarà interessante vedere chi, fra gli esperti piloti d’Oltralpe

Alfredo Galliani (46) è secondo in classifica dietro a Furini, nonostante gare bellissime. Qualche scivolata di troppo gli hanno tolto punti ma non è detta l’ultima parola perchè il parmigiano è agguerrito e ad Adria arriverà carico!

Cla 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

44 41 28 75 16 32 73 79 12 18 29 7 76 59 22

Pilota Savio Luca Pala Albert Puglisi Simone Acquarelli Tommaso De Rosa Luca Colucci Manuel Benfante Matteo Fackl Ilena Scibetta Ylenia Santacroce Sofia D’Amore Alexandro Solcati Alice Castiglioni Simone Celi Alessandro Bonaldi Giulia

Team Baina Racing Pala Puglisi valentini Byrt Team46 Martelli Motor’s ST Motorsport Team46 Bari Motors Solco Team46 Lillo Calabrò Lillo Calabrò

47 46 60 5 25

Pilota Furini Marco Galliani Alfredo Elmessii Sami Sottura Michael Sironi Gianmarco

Team Martelli Motor’s Martelli Motor’s Esse Esse Esse

12 79 18 7 22

Pilota Scibetta Ylenia Fackl Ilena Santacroce Sofia Solcati Alice Bonaldi Giulia

Team Motosport ST Team46 Solco Lillo Calabrò

Punti 172 164 142 143 136 114 115 88 92 79 70 75 75 57 54

Classifica Trofeo Open Cla 1 2 3 4 5

Punti 172 158 131 149 132

Classifica Trofeo Girl

Albert Pala (41), rookie dalla Sardegna, quest’anno è stato impressionante, tenendo testa all’esordio anche alle moto più veloci degli Open davanti ai quali è riuscito anche a vincere su piste molto lunghe! Qualche difficoltà di troppo lo costringono al secondo posto dietro ad un costante Luca Savio.

Cla 1 2 3 4 5

Punti 92 88 79 78 54

ed i giovani ed agguerriti italiani, riuscirà a mettere la propria ruota davanti a tutti nella prima sfida internazionale a 4 tempi dei Trofei Malossi. Pronostici aperti e gare che si decideranno sotto l’ultima bandiera a scacchi sullo spettacolare tracciato dell’International Raceway di Adria: uno spettacolo da non perdere quello di una griglia piena delle rombanti 4 tempi dei 3 diapason kittate Malossi. A destra: uno dei podi della stagione della categoria Open, categoria introdotta quest’anno con motorizzazioni più potenti. Lo spettacolo non è mancato! ORGANIZZAZIONE/COMUNICAZIONE

race@raceservice.com


TROFEO GP80 & TROPHEE GP80 GP180 FRANCE Mai fare pronostici! È quello che hanno insegnato i Trofei Malossi nella ventennale esperienza sulle piste italiane Ed anche la GP 80, categoria dedicata alle moto a marce, ha rispettato la consegna. Il 2010 è stato un anno particolarmente sorprendente con in testa alle classifiche i nomi che non ti aspetti e gare che hanno regalato uno spettacolo degno di campionati più blasonati. Il grande equilibrio, con tecnici e team in grado di tirare fuori il massimo dai mezzi in campo, ha fatto il resto. E così siamo a festeggiare un campione Nord ed uno Sud non preannunciati ad inizio stagione, ma anche la corsa verso la proclamazione del campione nazionale è incerta dopo la disputa della prima finale sull’autodromo di Vallelunga.

moto curata dalla Ni.Ba. Racing. Ed invece ecco spuntare una serie di varianti che cambiano i valori in campo. Pioggia (che Francesco non riesce a digerire), e vecchie conoscenze in condizioni ottimali per dar battaglia. E così nel naufragio della prima gara sotto l’acqua Francesco Pellegrino conosce il nome del suo rivale più accreditato: Angelo Chianese. Il napoletano vince con la pioggia a Battipaglia, è secondo a Binetto alle spalle dell’ottimo Bianculli, secondo a Latina dietro il ritrovato Francesco Pellegrino e compie un solo errore a Sarno che però non gli impedisce di conquistare il titolo, anche se con uno scarto minimo su Francesco Pellegrino. Sugli scudi al Sud anche Gennaro Barbato (veterano dei

Trofei Malossi) a podio e velocissimo con una buona costanza, Umberto Costabile, Antonino Ciampa (veloce in prova ma sfortunato in gara), ed i giovanissimi Mastrosimone, Sansanelli e Greco, in crescita costante durante il campionato. La prima finale con i migliori dei due trofei a Vallelunga regala ancora una classifica a sorpresa. Nessuno dei due Pellegrino riesce ad andare a podio, lasciando via libera alla concorrenza. Ancora una Volta è Angelo Chianese a sfruttare al meglio la sua Derbi e con una vittoria ed un quarto posto si aggiudica la gara romana portandosi al comando della classifica generale. Alle sue spalle arriva Valerio Gammino, costante in ogni condizione

Un 2010 di spettacolo! Nel Trofeo GP80 Nord sbarcano i piloti del Sud (non è la prima volta) ed è scompiglio nella categoria. Simone Pellegrino dimostra una buona maturità e sangue freddo, anche nelle condizioni più estreme, e va a vincere in scioltezza il Trofeo, nonostante la pressione del compagno di squadra Valerio Gammino (secondo in campionato) e quella del bolognese Francesco Villani, velocissimo ma che ha dovuto rinunciare alla trasferta di Busca. Della partita anche Massimiliano Volpi con una moto finalmente a posto che si avvicina a grandi passi ai più forti del Trofeo. Simone si è dimostrato un pilota completo, veloce con l’asciutto e con l’acqua, tatticamente ineccepibile e mai sopra le righe: una grande crescita per il salernitano al terzo anno nei Trofei Malossi. Al sud la situazione è stata decisamente più difficile. Favorito era Francesco Pellegrino (il senior dei fratelli), campione in carica con la

www.

Il fratello minore di Francesco, Simone Pellegrino (18) si è dato parecchio da fare e quest’anno ha abbracciato la sfida del Trofeo Nord, vincendolo! Alla sua seconda stagione è un pilota da tenere d’occhio.

.com


Anche in Francia si disputano i Trofei Malossi! Ad Adria anche quest’anno verranno i più forti piloti della GP80 e della GP180 (4 tempi) a contendersi la vittoria con i nostri italiani e se ne vedranno delle belle!

Trofeo GP80 Classifica Trofeo

Francesco Villani (49) raccoglie l’eredità pesante di Ottaviani e si candida come il pilota settentrionale più forte ad Adria ma quest’anno l’assedio sarà duro per il bolognese.

Di Francesco Pellegrino (17) abbiamo parlato parecchio. Il campano campione in carica ha vissuto un 2010 con luci e ombre. Ad Adria si attende il riscatto!

climatica, che ribadisce la sua fama di “mastino”, e terzo, grazie alla vittoria di gara 2, è Francesco Villani, finalmente con la giusta tensione per tutto il weekend. A Vallelunga da segnalare il debutto della giovanissima Maddalena Miraglia, appena quattordicenne, va ad aggiungere un po’ di rosa al giallo, arancio e rosso dei colori ufficiali Malossi: la giovanissima lucana ha dimostrato una bella guida ed una buona consistenza in gara su una pista per lei completamente sconosciuta. Con 50 punti ancora in gioco nella finalissima di Adria sono 7 i piloti in corsa per il titolo nazionale, ma gli occhi sono puntati al vertice con Chianese, Simone Pellegrino e Gammino racchiusi in venti punti.

Della partita sulla pista veneta saranno anche i francesi con una griglia che si preannuncia completa e battagliera. I transalpini amano Adria e lo hanno dimostrato negli anni regalando memorabili battaglie con i rider italiani. Per il Trofeo GP80 France è la sesta prova (la chiusura avverrà a Saint Laurent dopo la trasferta italiana) e dovrebbero essere una dozzina i transalpini in trasferta sulla pista veneta. Insieme agli italiani daranno vita alla Malossi Day Cup GP80 e GP180 insieme agli italiani della R125 Cup, gare che assegneranno i titoli di miglior interprete internazionale delle piccole MotoGP: un alloro prestigioso cui (guarda caso) è difficile fare pronostici. Come costume dei Trofei Malossi.

Team manager, talent scout e pilota, al veterano partenopeo Genny Barbato (44) non manca nessun ruolo in pista! E anche quest’anno si è tolto parecchie soddisfazioni in pista tra i “suoi” ragazzi!

Chianese (40) ha raccolto l’eredità del veterano Genny Barbato e da quando guida la moto che era sua la sua stagione si è riempita di successi! Ora è in lotta per la vittoria finale e ad Adria il sorridente napoletano si farà valere!

Cla 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16

18 40 72 49 44 24 17 95 21 82 63 90 77 63 30 96

Nord Sud Nord Nord Sud Nord Sud Sud Sud Sud Sud Sud Sud Nord Nord Nord

Pilota Pellegrino S. Chianese A. Gammino V. Villani F. Barbato G. Volpi Pellegrino F. Mastrosimone N. Sansanelli N. Costabile U. Greco A. Ciampa A. Bianculli G. Russo M. Malandrino F. Miraglia M.

Team Pellegrino Nerone Pellegrino Villani Nerone Volpi Ni.Ba MA-SA MA-SA Nerone Giemme Ciampa BMK Minischetti Pellegrino Minischetti

Punti 185 179 170 144 144 144 142 124 119 116 109 99 97 47 32 21

PT 150 136 128 103 106 116 125 96 92 116 23 86 99 97 47 32 21

1F 35 43 42 41 38 28 17 28 27

Il podio di Vallelunga

Trophèe GP80 - GP180 Malossi R 1 2 3 4 5

Nom Dumont Nouveau Chapelle Bouckaert Bouckaert

Prénom Anthony Florent Jeff Julien Sylvain

Tot 274 214 164 133 129

6. Leroux Y. 119; 7. Chaher G. 107; 8. Krzelj D. 95; 9. Serre F. 92; 10. Garcia S. 86; 11. Sainte Rose W. 84; 12. Joux J. 82; 13. Mottet A. 75; 14. Dazin C. 75; 15. Mangel F. 62; 16. Burato M. 56; 17. Mille D. 50; 18. Olagnon M. 42; 19. Clere H. 42; 20. Thelou J. 42; 21. Bourgeasi W. 40; 22. Many P. 34; 23. Dieu C. 30; 24. Bevin S. 29; 25. Monteillet G. 15; 26. Boulakhlas M. 15; 27. Baltazard F. 13; 28. Costet B. 10; 29. Breuillard E. 10; 30. Poirier T. 8; 31. Berlier J. 6; 32. Péchet J. 6; 33. Becard M. 5; 34. Rascle R. 5; 35. Moritz J. 4; 36. Chabert M. 4; 37. Doublier S. 4; 38. Dechaume R. 2; 39. André P.E. 2; 40. Krzelj A. 2.

ORGANIZZAZIONE/COMUNICAZIONE

race@raceservice.com


TROFEO SUPERSCOOTER SuperScooter: scommessa vinta. Ancora una volta buona presenza, ancora una volta grande spettacolo, ancora una volta nomi illustri alla ribalta. La categoria degli scooter con cerchi da 12 a 14 pollici e gruppo termico da 80 cc si è rimessa in moto donando grande spettacolo in pista e divertimento fra i piloti. Certo manca ancora un pizzico di competitività nei confronti degli ScooterMatic (più leggeri e più agili nei kartodromi) ma negli autodromi la situazione è decisamente più interessante, come hanno dimostrato i partecipanti al TNSV o negli “scontri” finali sulla pista di Vallelunga. E’ solo questione di sviluppo per arrivare agli stessi livelli dei velocissimi Zip, in pista ormai da svariati anni. Due i campionati dedicati: il Trofeo Nazionale Scooter Velocità e il Trofeo SuperScooter Italia girone Nord che, tradizionalmente, vede impegnati molti piloti e team, con diverse marche di scooter.

ta contro i temibili Zip. Del resto, a turno, sia Gottardello che Baldi hanno dimostrato di poter stare con i più veloci. Il salernitano a Vallelunga ha chiuso in scia a Grilli e davanti a Santo Russo ad un passo dal podio, ed anche Gottardello a Castelletto si è difeso bene, pur non gradendo l’asfalto bagnato. Discorso differente per il Trofeo Italia: in testa c’è Marco Gottardello grazie alle vittorie di Varano, Busca e Vallelunga,

L’esordiente Andrea Minischetti (333) ha cominciato quest’anno e dopo i primi duri approcci con le gare, ora occupa il terzo posto in classifica generale e il primo podio di Vallelunga testimonia la sua crescita.

Un anno rivoluzionario Nel Trofeo Nazionale svettano due nomi: quello di Nicolò Baldi, tornato a tempo pieno nei Trofei Malossi (non solo come preparatore) e quello di Marco Gottardello, campione 2008 con il SuperScooter del Team Minischetti. I due sono staccati di pochi punti in classifica con un vantaggio del pilota-preparatore salernitano, vincitore di 3 prove su quattro. Alle loro spalle c’è il giovanissimo Andrea Minischetti, quattordici anni appena compiuti che sta imparando a domare i cavalli del suo Gilera Runner. Un campionato ancora aperto fra i primi due che sognano sulla pista di Adria un piazzamento a podio nell’assolu-

www.

ma dietro tiene duro il campione in carica Marco Franco con lo scooter della Fey Race, vincitore a Pomposa e sempre a punti “pesanti”. Il titolo sembra un affare fra i due piloti già campioni della categoria, ma per la finalissima di Adria potrebbe venir fuori qualche altra gradita sorpresa. Fra tutti Nicola Ribul, in sella al Beta: il ligure è stato attanagliato da problemi tecnici ad inizio stagione ma poi sembra aver imbroccato la strada giusta, chiudendo secondo la gara

.com


Stevis Bressan (91) ormai è una presenza fissa nelle posizioni alte della classifica. Ora è quarto in classifica e Adria è una pista molto favorevole.

Didascalia: Baldi con il Runner sviluppato dal suo stesso team Ni.Ba. Racing sta conducendo la classifica nazionale SuperScooter con merito, lottando a più riprese con gli ScooterMatic.

Marco Gottardello (7) è stato già campione di categoria e quest’anno lotta con Baldi per la supremazia finale. Anche lui guida un Runner, quindi lo scontro sarà alla pari. Ad Adria si deciderà il campione. c’è da meravigliarsi se sull’International Raceway assisteremo ancora una volta ad una finalissima in grado di farci dimenticare le splendide gare degli ultimi anni. Anche questa è una tradizione Malossi che i Trofei 2010 non hanno intenzione di lasciare incompiuta.

Marco Ferraguti (33) è quinto dopo il titolo sfiorato nel 2009; quest’anno l’impegno non è coinciso con i risultati per via di qualche problema tecnico e sfortuna! Trofeo Super Scooter Nazionale Classifica di Trofeo

Cla

Pilota

1

35 Baldi N.

2

7

3

Team Ni.Ba Rac.

Gottardello M Minischetti

333 Minischetti A. Minischetti

Tot

Vallelunga 25/07 Binetto 30/05 C.Branduzzo 09/05 Varano 11/04

di Busca e combattendo per il podio nella gara secca di Vallelunga. Ma non va dimenticato Omar Spadoni, vincitore a Castelletto di Branduzzo con l’Aprilia SR, Stevis Bressan, che ha una gara in meno ma una buona striscia di piazzamenti a podio, o i due cugini Ferraguti con gli Yamaha Aerox, Marco, oltremodo sfortunato quest’anno, e Gianni superbo mastino a Vallelunga (dove ha chiuso secondo dietro Gottardello) dopo l’esordio stagionale avvenuto solo alla gara di Busca. Al Sud svetta la presenza di Rocco Telesca in sella al Piaggio NRG. Il lucano del team RC Motors si è difeso come ha potuto fra gli agilissimi Zip ed ha disputato la sua migliore prestazione a Vallelunga, dimostrando di gradire le piste veloci. Se dovesse trovare pista bagnata ad Adria potrebbe essere una brutta gatta da pelare per tutti. A tenergli compagnia è annunciato il campione ScooterMatic Sud Enzo Mastroberti che dovrebbe esordire con il Gilera Runner del team RC Motors: per lui sarebbe un ritorno nella categoria che lo ha visto esordire lo scorso anno nei Trofei Malossi. Con un parterre come questo non

97 25 25 22 25 91 22 22 25 22 69 18 18 15 18

4

91 Bressan S.

ASD Pesch.

40 20 -

5

33 Ferraguti M.

Ferraguti

32 -

-

16 16

6

61 Ferraguti G.

Ferraguti

20 -

-

-

7

34 Cipriani M.

LG Moto

39 -

20 18 1

8

97 Magrone M.

AM Crotti

1

-

-

20 -

-

20 1

Rocco Telesca (86) portava in dote il titolo Sud 2009 e quest’anno ha proseguito l’avventura sul suo NRG ora che la cilindrata è salita a 80cc ORGANIZZAZIONE/COMUNICAZIONE

race@raceservice.com


Sanchini (6) in azione nel 2003. Da allora l’evoluzione tecnica è stata notevole e il vincitore del Gimkana Contest potrà provarlo con mano, guidando in pista lo Zip SP ufficiale Malossi con una scorta d’eccezione!

Max Mendogho (1) è il campione in carica del Trofeo ScooterMatic Extreme e ad Adria si giocherà il titolo del Trofeo Nazionale Scooter Velocità, in cui è in testa e farà un giro di pista insieme al vincitore del Contest!

IL GIMKANA CONTEST E FAI UN GIRO SULLO ZIP MALOSSI! Se hai con te il tuo scooter e hai voglia di divertirti e dimostrare le tue capacità, iscrivi al Gimkana Contest all’Area 2! Alla fine delle giornate di sabato e domenica saranno incoronati due vincitori che avranno a loro disposizione un’occasione IRRIPETIBILE: provare dentro il circuito dell’International Raceway di Adria lo Zip SP ufficiale Malossi. E non è finita qui perchè sarai accompagnato in pista da alcuni dei campioni dei Trofei Malossi, tra cui il campione nazionale del Trofeo ScooterMatic Extreme in carica Max

Come mi iscrivo? E’ semplice! Presentati all’Area 2 del Malossi Day nella giornata di sabato o in quella di domenica, iscriviti e partecipa con il tuo scooter o la tua moto! Il costo dell’iscrizione è di soli 20€ e potrai usare il tuo scooter o la tua moto purchè la cilindrata non sia oltre 125cc e sia equipaggiato con parti Malossi!

Non perderti l’occas ione di assaggiare la pist a sullo Zip più veloce nel weekend più spettacolare dei Trofei Malossi!

Potrete vincere l’occasione di provare un giro all’interno dell’International Raceway di Adria nello stesso weekend della Finale dei Trofei Malossi!

www.

Mendogho, a cui potrai rivolgere qualche domanda e che ti darà i suoi consigli!

.com


Dopo aver catturato l’attenzione di tutto il pubblico con i suoi “numeri” durante il freddo Meeting&Test del marzo scorso, Sergio Canobbio e tutto lo spettacolare SHOW ACTION GROUP tornano anche al Malossi Day! Siete tutti invitati all’interno dell’Area 5, ma state attenti! Canobbio e i suoi soci sono famosi per invitare i più coraggiosi ad eseguire degli stunt insieme a loro. Per chi avrà questo coraggio ci saranno in palio dei gadget esclusivi del Malossi Day! Preparatevi a qualsiasi cosa perchè questa volta oltre a quad e moto da trial, daremo in pasto a questi matti anche uno scooter Malossi e siamo sicuri che sapranno come farci divertire... Gli spettacolari stuntman del Show Action Group di Sergio Canobbio saranno di nuovo dei nostri al Malossi Day 2010! ORGANIZZAZIONE/COMUNICAZIONE

race@raceservice.com


La grande serata di Gala del venerdì sera è una tradizione del Malossi Day! Cena per piloti e accompagnatori con premiazioni e intrattenimento per celebrare la festa del mondo dei Trofei Malossi

GRAN GALÀ MALOSSI E’ una tradizione a cui nessuno vuole mai mancare, è il Gran Galà Malossi del venerdì sera, quello che inaugura ufficialmente il Malossi Day 2010. Tutti i piloti sono invitati con i loro accompagnatori alla cena e alla festa che quest’anno Malossi ha indetto per la serata che precede l’inizio delle manifestazioni, per non disturbare la concentrazione di chi è venuto per godersi sopra ogni altra cosa un grande weekend di pista e di sport! Ma il Galà non è solo una cena! Lo Staff Race Service Malossi si occuperà di presentare la serata, di premiare i piloti del Trofeo ScooterMatic Extreme Sud, conclusosi a Vallelunga, presenterà la manifestazione e accoglierà i piloti in quello che è da sempre l’evento Malossi più bello dell’anno.

Giovanni JD Di Risio sarà il dj che accompagnerà musicalmente il nostro weekend di spettacolo e sopratutto la serata di Gala del venerdì sera, con discoteca, aperitivi e.. una sorpresa finale!

Finita la cena ci si sposterà nella zona esterna, presso l’Area 6, dove ci sarà un rinfresco con aperitivi e musica. Giovanni JD Di Risio sarà il resident DJ della serata e sarà a disposizione per animare il cuore della festa.

ci sarà anche Non mancate perchè rpresa finale! una spettacolare so Le premiazioni di Adria sono sempre un momento indimenticabile.

www.

.com


SIP, partner Malossi per la Germania, sarà presente ad Adria per il contest di accelerazione con questo sprinter

SCOOTERMOTARD & DRAG RACING Non perdetevi lo spettacolo che prenderà vita nell’Area 4 al Malossi Day! Durante le giornate di sabato e domenica il pubblico potrà vedere in azione i piloti del Team Trabuio che si daranno battaglia in un’esibizione di ScooterMotard in sella a scooter preparati con componenti Malossi e ci dimostreranno quanto sono spettacolari gli scooter guidati “di traverso” ! Sempre nell’Area 4 ci sarà un’altra grande dimostrazione. Ci riferiamo ad un contest di Drag Racing a cui presenzieranno i nostri

partner tedeschi di SIP che porteranno il loro velocissimo sprinter per dare dimostrazione di cosa si prova a guidare uno scooter dragster. Se porterete al Malossi Day il vostro scooter Malossi, potrete partecipare all’evento! Dovrete essere in possesso di tessera Promosport o licenza FMI e vi basterà presentarvi all’Area 4 e vi saranno date tutte le informazioni necessarie a partecipare. A quel punto non dovrete fare altro che abbassare la visiera e scattare allo spegnimento del semaforo!

Come ottenere la tessera Promosport? Potremo rilasciarvi una tessera Promosport direttamente al Malossi Day! Dovrete presentarvi con un certificato medico di buona salute rilasciato dal medico di famiglia, e se siete minorrenni dovrete farvi accompagnare da un genitore che dovrà firmare solo lo scarico di responsabilità. Il costo della tessera è di 100 euro

Il prototipo da accelerazione motorizzato Malossi esposto al Meeting&Test.

Dalla Germania con furore!

Non perdetevi ad Adria la gara di ScooterMotard nell’area dedicata di fronte all’entrata del paddock coperto! ORGANIZZAZIONE/COMUNICAZIONE

race@raceservice.com


OLIO MOTORE 4T SPORTT

Specifiche : API SG, SH, SJ - JASO MB

[ 1 ] Flacone da 1 Lt. Lubrificanti sintetici, specifici per l’impiego in moderni motori a 4 tempi ad elevate prestazioni di scooter e moto. Offrono eccellente stabilità termica e resistenza al taglio (“stay-in-grade”) in un vasto campo di temperature, con superiori caratteristiche antiruggine ed antiusura. Compatibili con marmitte catalitiche con prolungamento della durata del catalizzatore, bassa volatilità, riduzione dei consumi e contenimento delle emissioni nell’ambiente. Gradazione viscosimetrica che permette funzionamento ottimale e partenze facilitate in ogni stagione.

7612446B

€ 12,84

7614052

€ 10,21

7612445B

€ 10,21

7613474B

€ 10,72

SX 4T SPORT Engine OIL SX 4T SPORT Engine OIL SX 4T SPORT Engine OIL SX 4T SPORT Engine OIL

OLIO MOTORE 4T RACING O G

(SAE 5W-40) (SAE 10W-30) (SAE 10W-40) (SAE 15W-50) Specifiche : API SG, SH, SJ - JASO MB

[ 1 ] Flacone da 1 Lt. LLubrificanti 100% sintetici per motori a 4 tempi di scooter e moto da competizione. Offrono una eccellente costanza di prestazioni, aabbinata ad una elevata protezione anticorrosione ed antiusura. • Superiori prestazioni del film lubrificante assicurano pprotezione totale per tutto il periodo di utilizzo dell’olio. • Compatibili con marmitte catalitiche con prolungamento della durata del ccatalizzatore. • Bassa volatilità, riduzione dei consumi e contenimento delle emissioni nell’ambiente. • Gradazione viscosimetrica cche permette funzionamento ottimale e partenze facilitate in ogni stagione. • Eccellente protezione antiusura ed antiruggine su ttutti i componenti lubrificati, riduzione dell’attrito e mantenimento delle prestazioni del motore nel tempo.

76 8231B

7613472B 7

€ 13,42

7614122 7

€ 11,42

RX 4T RACING Synt Engine OIL (SAE 5W-40) RX 4T RACING Synt Engine OIL (SAE 10W-50)

7.3 2T SPORT Engine OIL

Specifiche : API TC - JASO FC

€ 12,01 [ 1 ] Flacone da 1 Lt. Speciale lubrificante a base sintetica di elevata qualità collaudato su motori da competizione raffreddati sia ad aria che ad acqua, con o senza l’impianto di miscelazione automatica. Idoneo per tutti i tipi di motorizzazioni a 2 tempi, fornisce elevatissime prestazioni. 7.3 Malossi é un lubrificante formulato con additivazioni esenti da ceneri ed in grado di garantire la massima pulizia delle parti interessate, assenza di depositi, forti riduzioni della fumosità. Grazie alle sue elevate doti di lubrificazione se ne consiglia l’impiego anche in benzine senza piombo.

76 8230B

7.1 2T RACING Full Synt Engine OIL

Specifiche : API TC - JASO FC

€ 19,79 [ 1 ] Flacone da 1 Lt. Dall’esperienza Malossi nelle competizioni nasce un prodotto innovativo per motori 2 tempi ad alte prestazioni. 7.1 Malossi é un lubrificante 100% sintetico formulato con basi di sintesi di elevatissima qualità ed additivi accuratamente selezionati, per fornire elevatissime prestazioni senza trascurare la tutela ambientale. Specificatamente formulata per veicoli da competizione con o senza miscelatore separato. 7.1 Malossi garantisce: • Elevato rendimento del motore. • Riduzioni delle usure degli organi interessati e conseguentemente una maggiore durata del veicolo. • Bassissimo livello di incrostazione e depositi nella camera di scoppio e allo scarico. • Impedisce l’incollaggio dei segmenti garantendo una perfetta tenuta della compressione nel tempo. • Forti riduzioni della fumosità allo scarico. • Massima protezione anche con l’impiego di benzine verdi.

• Listino n° 25 - 11/2008 - Prezzi IVA INCLUSA


SVX SPORT Gear Oil (SAE 80W-90) OLIO INGRANAGGI VESPA Olio di formulazione avanzata espressamente formulato per cambio e trasmissione di tutte le Vespa, dalle più recenti ai primi modelli! Contiene additivi E.P. che proteggono i componenti della trasmissione anche quando sottoposti a carichi estremamente elevati, e forniscono protezione dall’usura per periodi molto lunghi. Riducendo il trascinamento e l’attrito dovuti alla viscosità, assicura cambi di marcia precisi e silenziosi contenendo usura e perdite di potenza della trasmissione. L’eccellente stabilità termica consente di sopportare le sollecitazioni che si generano in tutte le condizioni climatiche. Il prodotto è stato testato su tutti i modelli di frizioni Vespa a bagno d’olio, compresi modelli in kevlar o alluminio. Assicura prestazioni superiori e previene il surriscaldamento dei componenti del cambio in maniera notevolmente migliore rispetto ad un convenzionale olio minerale.

7613468B

7614336B B € 4,40

[ 1 ] Flacone da 0,25 Lt.

Caratteristiche tecniche Proprietà

U.M.

Valore

Gradazione SAE – Olio cambio

80W

Gradazione SAE – Olio motore

10W-30

Metodo

Viscosità a 40°C

mm2/s

62.0

ASTM D 445

a 100°C

mm2/s

9.2

ASTM D 445

127

ASTM D 2270

-30

ASTM D 97

Indice di viscosità Scorrimento

°C

SGX SPORT Gear Oil (SAE 80W-90)

€ 4,40 [ 1 ] Flacone da 0,25 Lt. OLIO INGRANAGGI - Olio di formulazione avanzata per cambio e trasmissione. Contiene additivi E.P. che proteggono i componenti della trasmissione anche quando sottoposti a carichi estremamente elevati, e forniscono protezione dall’usura per periodi molto lunghi. Riducendo il trascinamento e l’attrito dovuti alla viscosità, assicura cambi di marcia precisi e silenziosi contenendo usura e perdite di potenza della trasmissione. L’eccellente stabilità termica consente di sopportare le sollecitazioni che si generano in tutte le condizioni climatiche. Il prodotto può essere impiegato anche su frizioni a bagno d’olio, compresi modelli in kevlar o alluminio. Assicura prestazioni superiori e previene il surriscaldamento dei componenti del cambio in maniera notevolmente migliore rispetto ad un convenzionale olio minerale. Utilizzare il prodotto ove è raccomandato un olio SAE 85W o 90W (cambio). Il prodotto può essere impiegato anche su frizioni a bagno d’olio, compresi modelli in kevlar o alluminio. Assicura prestazioni superiori e previene il surriscaldamento dei componenti del cambio in maniera notevolmente migliore rispe rispetto ad un convenzionale olio minerale.

7613470B

RGS RACING Synt Gear Oil (SAE 75W-90)

€ 4,71 [ 1 ] Flacone da 0,25 Lt. OLIO INGRANAGGI - Lubrificante sintetico per ingranaggi di scooter e moto da competizione. Possiede un elevatissimo Indice di Viscosità naturale ed eccellente resistenza al taglio, oltre ad una superiore resistenza ai carichi. I lubrificanti sintetici utilizzati per la formulazione hanno resistenza all’ossidazione fino a 3 volte superiore rispetto agli oli minerali convenzionali, e contribuiscono così al prolungamento della vita utile del lubrificante anche se sottoposto a condizioni estremamente severe. In combinazione, il basso coefficiente di attrito porta ad una riduzione dei fenomeni di usura e pitting sui denti degli ingranaggi. Le eccellenti caratteristiche E.P. e la bassa viscosità contribuiscono a preservare i componenti del cambio.

7613464B

SBX SPORT Brake Fluid (DOT 4)

€ 4,40 [ 1 ] Flacone da 0,25 Lt. FLUIDO FRENI . Liquido per freni completamento sintetico, per scooter e moto, con additivi concepiti per proteggere tutti i componenti dell’impianto frenante e le parti in gomma. Questo fluido garantisce straordinarie prestazioni frenanti sia alle basse che alle alte velocità.

7613466B

RBX RACING Brake Fluid (DOT 4+)

€ 6,14 [ 1 ] Flacone da 0,25 Lt. FLUIDO FRENI . Liquido per freni completamento sintetico, per scooter e moto, con additivi concepiti per proteggere tutti i componenti dell’impianto frenante e le parti in gomma. Questo fluido garantisce straordinarie prestazioni frenanti sia alle basse che alle alte velocità.

• Listino n° 25 - 11/2008 - Prezzi IVA INCLUSA


MALOSSI 7.1 GREASE MRG RACING

Grasso all’alluminio complesso ad elevate prestazioni. Nasce il nuovo MALOSSI 7.1 GREASE MRG RACING, consigliato per gli impieghi più estremi o dove le temperature di esercizio superano i 120/130°.

Descrizione

Il MALOSSI 7.1 GREASE MRG RACING è un grasso di elevatissima qualità, formulato utilizzando oli minerali di alta raffinazione, addensato con saponi di alluminio complesso ed additivato con un bilanciato pacchetto di agenti antiossidanti, antiruggine, antiusura ed E.P. La composizione chimica conferisce spiccate proprietà di adesività, idrorepellenza, resistenza all’ossidazione, agli shock termici ed alla corrosione delle superfici metalliche. Il MALOSSI 7.1 GREASE MRG RACING è indicato per la lubrificazione di variatori e correttori di coppia per scooter, operanti in severe condizioni di carico e di temperatura.

Specifiche

Raccomandato per soddisfare le seguenti specifiche: • ISO 6743-9 L-XCCEB 2 • DIN 51825 KP 2 P –10

Vantaggi • • • •

Eccellente idrorepellenza e stabilità all’azione dell’acqua. Elevatissimo punto di goccia. Eccezionale pompabilità. Più lunghi intervalli di rilubrificazione, che si traducono in una maggiore economia di esercizio. • Validissime caratteristiche di protezione anticorrosiva degli organi lubrificati.

7614289B 1 Tubetto di MRG RACING grease € 8,12 Proprietà Consistenza NLGI Aspetto Colore Penetrazione lavorata Punto di goccia Corrosione EMCOR Campo temperature di esercizio

Caratteristiche tecniche U. M.

mm/10 °C °C

Valore 2 Pomatoso Verde 265 / 295 260 0 -10 / +160÷180

MALOSSI 7.1 GREASE MRG 7611882B 1 Tubetto di MRG grease € 6,18 Grasso a base minerale, ad alta resistenza con formulazione specifica additivato con solfuri di molibdeno. MRG é stato studiato per garantire un’ottima durata dei rulli e di tutti gli organi meccanici. • per tutti i TORQUE DRIVER (correttori di coppia) ORIGINALI e MALOSSI. • per VARIATORI che richiedono l’utilizzo di grasso lubrificante, come indicato nelle Istruzioni di montaggio. NB. da usare solamente nei variatori predisposti

• Listino n° 25 - 11/2008 - Prezzi IVA INCLUSA

Metodo

ASTM D 217 ASTM D 556 IP 220


COPPIA MANOPOLE MALOSSI applicabili su tutti i veicoli

L’importanza dell’impugnatura è nota fin dalla notte dei tempi. L’uomo ha sempre cercato di rendere la presa su utensili ed armi sicura ed efficace, senza trascurare di personalizzare le impugnature, talvolta impreziosendole con materiali nobili. Finalmente, da oggi, anche le vostre moto potranno avere qualcosa di speciale: ci pensa Malossi! Il contatto diretto non manca quasi mai, il palmo ed i polpastrelli stringono l’impugnatura per trasmettere l’impulso del comando, talvolta delicatamente, talvolta in modo violento, a seconda del temperamento o dello stato d’animo del momento, ed il motore, con un suono che è musica per l’orecchio di tutti i piloti che vivono la passione della guida, vi risponde sviluppando la performance richiesta e trasportandovi nel vento. Le manopole Malossi, non hanno rivali per la guida della vostra moto: sono sicure, anatomiche ed indistruttibili, ed anche vezzose, perché la cura dell’immagine per noi non è mai in secondo piano!

COPPIA MANOPOLE Malossi (mod. senza chiusura a lato) € 23,80 Caratteristiche tecniche : • 2 componenti, 2 durezze, 2 colori; • superficie del corpo a micro-piramidi in rilievo; • base manopola in materiale semirigido anti-torsione; • materiali pregiati ed anallergici; • resistente agli agenti atmosferici, raggi UV, ed Ozono; • struttura e profilo ergonomici; • 2 cave per filo di ferro per serraggio perfetto; • Lunghezza 125 mm., diametri standard 22-24 mm.

6914059.R0 ROSSE 6914059.Y0 GIALLE

COPPIA MANOPOLE Malossi € 23,80

6914060.R0 ROSSE 6914060.Y0 GIALLE

ssi Malo Logo mato o cr

Caratteristiche tecniche : • Materiale di altissima qualità • Resistenti agli agenti atmosferici, ai raggi UV e all’ozono • Flangia interna rinforzata per supportare la mano e neutralizzare le vibrazioni • La scritta UP nella parte esterna (presa laterale) consente di individuare l’orientamento per il corretto montaggio. • Forma e struttura anatomiche.

• Listino n° 25 - 11/2008 - Prezzi IVA INCLUSA

MODELLO STRADALE con estremità chiusa Superficie esterna liscia € 23,80

6913422.C0

MODELLO STRADALE con estremità forata Superficie esterna liscia € 23,80

6913507.C0


Adesivi Neri

33 9779 € 3,50 24,7x35 cm Adesivi PVC

Adesivi Bianchi

33 9763 € 1,19 Destro - 16,6 cm 33 9751 € 1,81 Destro - 24 cm

33 9767 € 1,19 Destro - 16,6 cm 33 9755 € 1,82 Destro - 24 cm

33 9764 € 1,19 Sinistro - 16,6 cm 33 9752 € 1,81 Sinistro - 24 cm

33 9768 € 1,19 Sinistro - 16,6 cm 33 9756 € 1,82 Sinistro - 24 cm

3312651 € 13,73 Pz. 25 - 7,5 cm 33 9776 € 24,63 Pz. 25 - 16,6 cm 33 9759 € 1,59 24 cm 33 7505.B0 € 2,86 32 cm

3312652 € 13,73 Pz. 25 - 7,5 cm 33 9778 € 24,63 Pz. 25 - 16,6 cm 33 9761 € 1,59 24 cm 33 7505.W0 € 2,86 32 cm

33 9771 € 1,87 16,6 cm

33 9773 € 1,87 16,6 cm Adesivi Cromati

3311497 € 3,69 Fondo bianco

3311498 € 3,69 Fondo argento

Adesivi 3D SILVER

3311439 € 3,78

22 cm

3312653 € 19,98 Pz. 25 - 10 cm

Adesivi 3D GOLD

3313735.20 € 20,19 21 cm

3313735.10 € 20,19 21 cm

3313736.20 € 20,19 10 cm

3313736.10 € 20,19 10 cm

• Listino n° 25 - 11/2008 - Prezzi IVA INCLUSA

3313219 € 9,31 Mini cartella PVC 13,3x23,3 cm


3314465 € 2,01

3314153 € 2,01

1 cartella di MINI adesivi Malossi ARGENTO CROMATO

• Listino n° 25 - 11/2008 - Prezzi IVA INCLUSA

1 cartella di MINI adesivi Malossi NERO ARGENTO

168 mm

ORIGINAL MALOSSI STICKERS

168 mm

168 mm

ORIGINAL MALOSSI STICKERS

111,5 mm

3314154 € 2,01

1 cartella di MINI adesivi Malossi COLORATI

111,5 mm

111,5 mm


4214109 € 24,16 1 chiavetta USB con logo Malossi 7.1 (1GB)

4214195 € 10,71 2 COPRI CHIAVE MALOSSI NERO / ROSSO

Caratteristiche Tecniche • Capacità: 1GB • USB: 2.0 - 480 Mbit/s • Velocità lettura 12Mb/s, scrittura 3Mb/s • Interfaccia: Windows 95 o superiore

4213750 € 59,50

Skimboard Malossi 7.1

4212876 € 4,32 MOUSE PAD

TAVOLA DA BATTIGIA IN LEGNO NON PROFESSIONALE • Dimensioni: 96x3x51 cm • Materiale: compensato in legno di pioppo • Certificato EN 71

4213385 € 14,28

4213415 € 4,76

4212457 € 6,60

4213805 € 4,57

PANNO PULISCI SCOOTER 38x39 (70% POLYESTER - 30% POLYAMID 6)

PORTABADGE per officina

• Listino n° 25 - 11/2008 - Prezzi IVA INCLUSA

2 CAPPUCCI VALVOLA CAMERA D’ARIA per PNEUMATICI

PORTACHIAVI a moschettone HOOK


PIUMINO LOGO

PIUMINO RACERS

PIUMINO URBAN RIDERS

nero

bianco

nero

MAGLIA LOGO

MAGLIA LION

MAGLIA GRIFFON

nera / arancione / verde

nera / arancione / verde

nera / arancione

FELPA START

FELPA POLE POSITION

FELPA CARGO

FELPA RIDERS

bianca / nera / verde militare / blu navy

bianca / nera / verde militare / blu navy

bianca / nera / verde militare / blu navy

bianca / nera / verde militare / blu navy

T-SHIRT LOGO

T-SHIRT LION

T-SHIRT RIDERS

bianca / nera / grigia / blu

bianca / nera / grigia / arancione

bianca / nera / marrone / gialla


Testi: Ilio Ascione Foto: Fotosport.biz Realizzazione: Race Service Malossi S.r.l. Produzione: Malossi S.p.a. Š Copyright Race Service Malossi S.r.l. 2010 - Tutti i diritti riservati


Malosse Race Day 2010  

Malossi Race Day

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you