Page 1

SO S O L L OA teatrale R T A E T inamiclia o tori di d Labora

c e spetta

i

n Cazzali a l o c i N di


NICOLA CAZZALINI (Crema, 21.07.1977). Attore. Si forma tra il 1995 e il 1998 presso il Teatro Itinerante di Cremona. Dal 2003 frequenta stage per la formazione dell’attore (teatro danza indiano kathakali, tecniche del teatro di strada: trampoli, acrobatica di base, clownerie, fisarmonica) . Nel 2004 si specializza in Commedia dell’Arte con un master presso la Scuola Sperimentale dell’Attore di Pordenone. Nel 2000 fonda a Crema (Cr) la Compagnia Cippi Guitti con la quale produce spettacoli per bambini (più di 600 repliche in tutto il territorio nazionale, Italia). Dal 2006 lavora anche con Compagnia Brincadera (Bergamo). Nel 2007 collabora allo spettacolo “Hanamichi”, per la direzione del Teatro Tascabile di Bergamo e di Kai Bredholt (Odin Teatret). Nel 2007 incontra il regista Pietro Chiarenza e prende parte come attore su trampoli a 5 produzioni, tra cui “Incontri” (produzione internazionale in collaborazione con Wzv Sprookjes enzo, Winterwuur Festival di Anversa 2008, Carnevale di Venezia 2008) e “Angeli&Demoni” (che dal 2009 ad oggi vanta un’importante tournée in tutto il mondo). Nel 2008, 2009 e 2010 è regista della festa conclusiva del Franco Agostino Teatro Festival di Crema. Nel 2009 prende parte come attore allo spettacolo per bambini da 3 a 5 anni “Aquarium” per la regia di Pietro Chiarenza, un produzione Sprookjes enzo di Anversa (Belgio), spettacolo in tour in Belgio e Olanda per oltre 130 repliche. Nel 2007 partecipa alla nascita dell’ass. cult. Alice nella Città (Castelleone, Cr), centro culturale che organizza e gestisce una ricca stagione indipendente di teatro, musica e arti figurative. Ad oggi, Alice è anche uno spazio di produzione, un’officina creativa dove differenti esperienze si incontrano e collaborando raffinano i propri mestieri. Dal 1997 tiene laboratori di teatro nelle scuole elementari, medie e superiori in tutta la regione Lombardia. Fondamento della didattica è la ricerca della consapevolezza dell’azione, dello spazio che la contiene, del ritmo che la sostiene. La poetica esprime l’entusiasmo per il linguaggio nascosto delle piccole cose quotidiane e lo stupore generato dagli scarti di intimità e fantasia.


Lanterne Magiche

Nel 1800 alcuni illuminati e illusionisti portavano nelle piazze delle scatole di legno a manovella. Bastava appoggiarci gli occhi e dentro come per magia si creavano e scomparivano immagini in movimento. Piccoli mondi segreti sempre diversi, da guardare in intimità per pochi minuti e poi tenerseli tra un pensiero e un altro. Ad esser davvero bravi riusciamo a vedere una luce anche negli oggetti che abbiamo in casa: una conchiglia, una scatola di biscotti al burro, uno scolapasta. Tutte piccole lanterne che nascondono una storia, un mondo nuovo, un’avventura. O forse noi nascondiamo tutto questo bendiddio e le lanterne sono solo la chiave.


Il Filo di Arianna Fondamenti per un laboratorio teatrale “Il Filo di Arianna” affronta un intenso percorso di natura pratica con l’intento di approfondire gli elementi fondamentali della dinamica teatrale: espressività corporea e vocale, lo sviluppo dei rapporti con lo spazio, la musica, gli altri agenti, la relazione con un tema e/o un testo. PRIMO MODULO: “LABIRINTO - LO SPAZIO” Obiettivo: Individuazione e piena consapevolezza dello spazio della rappresentazione. Dinamismo cosciente attraverso lo stesso. Studio dei perimetri che possono includere l’azione. Studio delle linee geometriche che possono comporre l’area della rappresentazione. Studio di installazioni che occupano espressivamente lo spazio. Studio dello spazio individuale e collettivo. SECONDO MODULO: “MINOTAURO - IL CORPO” Obiettivo: Conoscenza delle fonti del movimento e consapevolezza del gesto. Studio intensivo delle ‘cinture di movimento’ che permettono l’azione corporea. Training di ampliamento delle possibilità di movimento. Studio delle possibilità fisico-espressive. Sperimentazione di dinamiche geometriche fisiche non naturali. Sperimentazione di dinamiche geometriche fisiche espressive. Studio e sperimentazione dell’azione in rapporto allo spazio della rappresentazione. Studio e sperimentazione dell’azione in rapporto ad elementi scenici. Studio e sperimentazione dell’azione in rapporto al tempo e al modo di una musica (composizone coreografica). Studio e sperimentazione dell’azione in rapporto ad altri corpi agenti (intesa e interrelazione). TERZO MODULO: “ARIANNA - LA VOCE” Obiettivo: Apprendimento delle tecniche basilari di utilizzo della voce e delle sue capacità espressive. Studio della respirazione diaframmatica. Riscaldamento delle corde vocali. Impostazione della voce. Studio e sperimentazione di alcuni risuonatori vocali (testa, naso, gola, petto). QUARTO MODULO: “IL FILO - IL TESTO” Obiettivo: Creazione drammaturgica da un testo letterario. Studio di un testo concordato e improvvisazioni creative sulla base degli strumenti appresi nei precedenti moduli. Come creare una performance teatrale senza scrivere un copione, sfruttando la creatività e le capacità dei soggetti agenti.


Fiabe, racconti, brevi romanzidrammatizzati rielaborati e con i ragazzi:

ELEMENTARI PRIMO CICLO “Un folletto a righe”, Maria Puncel “Pinocchio”, Carlo Collodi “Il rumore delle cose”, Nicola Cazzalini

ELEMENTARI SECONDO CICLO “Il grande libro dei diritti”, Amnesty International “Il principe felice”, Oscar Wilde “Pao alla conquista del mondo”, Anna Russo “Quarta elementare”, Jerry Spinelli “Extraterrestre alla pari”, Bianca Pizorno “Odissea”, Omero “Unico cielo - 150 anni dell’Unità d’Italia”, N. Cazzalini “Viaggio nel buio - Favola per i 5 sensi”, N. Cazzalini MEDIE “Lo straniero”, Armin Greder “ Hard Times”, Charles Dickens “La perla”, John Steinbeck “Palomar -Lettura di un’onda”, Italo Calvino “Le città invisibili”, Italo Calvino “Il sorriso ai piedi della scala”, Henry Miller “Mille notti e un giorno”, Fabian Negrin “Esercizi di stile”, Raymond Queneau SCUOLE ELEMENTARI Agnadello (Cr), Castel Covati (Bs), Cesano Boscone (Mi), Cividate al piano (Bg), Cologno al serio (Bg), Cologno Monzese (Mi), Credera Rubbiano (Cr), Dovera (Cr), Postino (Cr), Segrate (Mi), Vimodrone (Mi) SCUOLE MEDIE Bagnolo Cremasco (Cr), Castelleone (Cr), Dovera (Cr), Misano Gera d’Adda (Bg), Mozzanica (Bg), Novegro (Mi), Romanengo (Cr), S. Felice (Mi) SCUOLE SUPERIORI I.Professionale ‘Marazzi’, Crema (Cr), I.T.C.G.P.A.C.L.E. ‘Pacioli’, Crema (Cr), Liceo Scientifico ‘Da Vinci’, Crema (Cr), “Senza rete” per FATF, Crema (Cr)


Spettacoli Didattici CUBO

(Nuova produzione) di Nicola Cazzalini scenografia: NEMO con Nicola Cazzalini e NEMO Ogni piccola cosa che teniamo in casa ha la sua vita, il suo modo di parlare, il suo carattere. Cosa si dicono le due scarpe al buio del ripostiglio? E le forchette chiuse nel cassetto? Perchè i giochi aspettano che non li guardi più, per correre in disordine? I grandi ormai non ci fanno più caso, ma Cubo sa che per capire il mondo bisogna prima imparare a mettersi pace con il quotidiano.

SISSI PAROLACCIA E L’INCUBO DI MEZZA ESTATE di Nicola Cazzalini e Sara Passerini

Simone Parolaccia è un ragazzetto sbruffoncello. Non parla con nessuno, si limita a fare versacci e a seminare per tutto il paese rifiuti di ogni tipo. Tutti cercano di evitarlo. Gli unici a rivogergli la parola sono il sindaco e il farmacista. Ma Simone Parolaccia è un vero duro, li guarda in cagnesco e se ne va ringhiando. Una notte però, mentre Simone semina calzini usati in un campo e veleggia nei fossi con sacchetti di plastica, s’imbatte in un gruppetto di creature curiose che lo circondano e lo trascinano in un’avventura speciale fatta di rammendi, toppe, aghi da cucire, intrugli collosi...

IL GRANDE VIAGGIO DI ALICE

di Nicola Cazzalini e Sara Passerini Liberamente ispirato a: IL GRANDE LIBRO DEI DIRITTI DEI BAMBINI a cura di Amnesty International Alice segue la sua curiosità fuori dal Paese delle Meraviglie. Intraprende un lungo viaggio nel nostro mondo per conoscere i bambini veri. Ma il suo viaggio non sarà così sereno. Racconti, brevi storie, incontri, per vedere il nostro mondo attraverso lo specchio di Alice. Un viaggio per scoprire che nonostante siano raccolti in una convenzione riconosciuta dalle Nazioni Unite, i diritti dei bambini sono spesso i più dimenticati.


RICCIOLINO

DALLE NEBBIE AL MARE

Il riccio Lino è un compagno di giochi un po’ strano: i suoi aculei strappano e bucano tutto, le sue gambe corte non gli permettono di essere tra i più veloci del gruppo. Per questo spesso i compagni cercano di evitarlo. Ma durante un viaggio avventuroso in cerca delle saporitissime caramelle Gommolose, Lino riuscirà a dimostrare non solo di essere all’altezza della situazione, ma di saper sfruttare le proprie qualità in modo stupefacente.

Un viaggio. Un racconto antico, che ancora muove piano i suoi ingranaggi. Due fratelli, contadini da sempre, decidono di attraversare le nebbie per andare a vedere il mare. Una sfida: la paura di partire, di lasciare le proprie certezze si confronta con l’entusiasmo per un nuovo futuro, la voglia di conoscere l’ignoto, il diverso.

In collaborazione con Uovonero Edizioni Con Nicola Cazzalini e Sante Bandirali

Riccio Lino è un racconto teatrale ispirato all’omonima fiaba di Enza Crivelli e Marco Carabassi edita da Uovonero, nata per far comprendere a bambini tra i 6 e i 9 anni come si possa essere amici di compagni con autismo e difficoltà di comunicazione.

In collaborazione con Teatro Itinerante con Nicola Cazzalini e Fabrizio Caraffini

NELLA PANCIA DELLA TORRE Associazione Progetto NUR

La Pancia della Torre è un’officina per nuovi giullari. Svela con sketch spassosi e coinvolgenti differenti tipologie di giullare: il giocoliere, l’imbonitore, l’acrobata, il puparo, la danzatrice, il mimo, il cantastorie. Il pubblico è chiamato a partecipare a gran voce con motti di spirito o strampalate richieste d’aiuto, fino all’euforia incontrollata, quando alcuni malcapitati spettatori indosseranno le vesti dei giullari e ne proveranno le abilità.


Contatti

TEATROALLOSSO di Nicola Cazzalini via Borletto 13 26013 Crema P.Iva 01447470194

+39.339.888.75.26 nicola.cazzalini@gmail.com teatroallosso@gmail.com nicola.cazzalini.blogspot.com

TEATROALLOSSO  

Nicola Cazzalini Libretto promozione spettacoli teatro ragazzi. Grafica Sara Passerini