Page 1

anno

Fondato nel 1927

Motori Per Passione

87 - n. 18 - 10 Maggio 2013

COP OM IA AGG IO

Tel. 055 374249 www.autostorefirenze.it

OrO USATO

ACQUIST

IN CONTAN

PIAZZA DELLA CHIESA, 4 Sesto Fiorentino (Fi) Tel 055 444153

LE STADIO SPECIA

Via Di Carraia, 24 - Firenze (FI)

ACQUISTO IN CONTANTI

ORO USATO

VIA BOCCHERIN Firenze cell 338 44834

Piazza della Chiesa, 4 Sesto Fiorentino (Fi)

Tel. 055 444153 - cell.338 4483467

Fiorentina - PALERMO

orari: Lunedì 15.30 - 19.30, Sabato 09.00 - 13.00 Da Martedì a Venerdì 09.00-12.30 / 15.30 - 19.30

Europa, ci siamo!

{ Stagione Viola

Il futuro è adesso. La carica di Della Valle da pagina 7

{ L’Esclusiva

Simone Barone: “Rossi il top player viola. Ilicic ideale per Montella” da pagina 10

{ L’Esclusiva {

Sasà Salvaggio: “Firenze spartiacque per il Palermo” da pagina 14

MANUTENZIONE CONDIZIONATORI A SOLO

70 €

IVA

Marini Gianluca

FIOR

COMPRESA

numero verde

800 148 999

CON QUESTO TAGLIANDO AVRAI DIRITTO

a 10 € di SCONTO offerta non cumulabile/ valida fino al 31/05/13

PANE

Biscotti di Prato Pasticceria produzione propria Guanciale lievitazione naturale Bozza pratese - Pane integrale Prime macine

Via Aretina, 48/a/r Firenze

#

di

Grassina Via Costa al Rosso 28/32

055 640480

odontoiatria

Generale Per i nostri 20 anni di attività ai TIFOSI VIOLA

20% di sconto su cure conservative e trattamenti sbiancanti

Via Spinello Aretino, 18 tel. 055 716952 studio.gmarini@libero.it


Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

L’Editoriale di AlessaNDRO RIALTI

I

l traguardo è stato raggiunto. Quello che questa estate pareva qualcosa di impossibile la Fiorentina l’ha raggiunto giocando bene, divertendo, riconquistando la  gente e diventando addirittura un simbolo di questo campionato. Mancano solo frammenti di gara per chiudere al 4° posto che resta l’obiettivo  minimo rispetto al tanto che questa squadra ha fatto vedere e amare da agosto a oggi. E non era una partenza facile, con un presidente, Andrea Della Valle, delegittimato dai risultati di due anni precedenti, senza  allenatori perché ‘decapitati’, prima Mihajlovic poi Delio Rossi,  perché anche lo staff tecnico era stato rivoluzionato e la squadra 

3

Fiorentina - Palermo

TRAGUARDO RAGGIUNTO e ora allestiamo un altro PICCOLO CAPOLAVORO letteralmente terremotata. Una Fiorentina tutta nuova nello spirito e nel gioco che ha saputo riconquistare Firenze. E non era facile. Ha  lanciato giocatori che hanno fatto innamorare e dimostrato che il  lavoro paga, anche quando i soldi a disposizione sono pochi. Anzi,

Direttore responsabile Michela Lanza Consulente editoriale Alessandro Rialti

quest’anno addirittura zero. Un piccolo grande miracolo, di coesione e lavoro, che secondo noi può essere ben identificato nel Centro sportivo  e nello stadio Franchi. È lì che nelle segrete mura è nata la rivincita della Fiorentina. Ora ci sono due match per mettere i puntini sulle i, ma comunque quello che doveva essere è stato. Certo, il  ritorno in Europa, la riconquista di una manifestazione che tanto è cara ai fiorentini, sia Champions o Europa League, deve diventare anche  per quanto ha detto Andrea Della Valle una costante. Una Fiorentina  euro-

Editore e pubblicità Salvini Editore srl Redazione redazione@brividosportivo.it

pea che sappia resistere e confermarsi, al di là degli uomini che ha. Sappiamo benissimo che l’estate che si sta profilando sarà quella  dei veleni, serbi e montenegrini: il mercato di Jovetic e forse di Ljajic. Oggi forse Firenze guarda con maggior simpatia al secondo  rispetto a Jo-Jo, una volta amatissimo e adesso finito anche nell’affetto della gente dietro la lavagna. Noi vediamo come una conquista il fatto  che molti come noi abbiano iniziato a fidarsi della voglia di vincere dei Della Valle e della capacità professionale di Pradè e  Macia. Ma ha ragione Montella quando dice che la prima vittoria di un progetto è quella di far sapere a tutti esattamente quale possa essere il percorso reale della squadra. Onestà è la qualità più importante,  dire alla gente esattamente dove è posto il li-

Grafica e impaginazione grafica@brividosportivo.it Stampa Galeati Industrie Grafiche srl (Imola)

Promozione valida fino ad esaurimento scorte. Tutti i marchi registrati sono di proprietà dei legittimi e rispettivi proprietari

Pc / XbOX360 / PS3 PS3 PRENOTA THE LAST OF US E LO PAGHERAI

THE LAST OF US

54

,99€

Viale Giannotti, 46/48R – Firenze Tel 0331 268908 FI08-giannotti@gamelife.it

brividosportivo_042013_1.indd 1

PRENOTA METRO LAST LIGHT E LO PAGHERAI

METRO: LAST LIGHT ,99€ ,99€

59

49

49 39 ,99€

xbOx360 / pS3

Via de Sanctis, 39 – Firenze Tel 0331 268909 FI09-desanctis@gamelife.it

,99€

pc

mite fissato della stagione. Una squadra che lotti per confermarsi in campionato per le prime 6 posizioni e che sappia comportarsi bene in Europa League? Un progetto così ci piace sempreché all’interno contenga quell’imperscrutabile e ingiustificabile ottimismo di chi pensa che chi lotta per le prime 6 posizioni possa, senza errori arbitrali o sfortuna,  arrivare tra i primi tre. Ci sono due obiettivi ancora da raggiungere: la conferma di Montella che diamo per scontata e l’impegno di Della Valle, su cui scommettiamo, che per ogni giocatore ceduto, sia anche  Jovetic, il denaro ottenuto venga poi messo a disposizione di tecnico e  direttori sportivi per cercare come quest’anno di costruire un altro piccolo capolavoro. A Firenze in fondo basta così: avere e essere una  squadra che non si fa dimenticare.

Foto La Presse Hanno collaborato Francesca Bandinelli, Andrea Giannattasio, Michela Lanza, Alessandro Latini,

Duccio Magnelli, Tommaso Mattei, Ruben Lopes Pegna Federico Pettini, Alessandro Rialti, Mario Tenerani, Federico Pettini, Giampiero Tosi, Ubaldo Scanagatta.

XbOX360 / PS3

PRENOTALO! GTA V

69

,99€

xbOx360 / pS3

DISPONIbILE DAL

17 SETTEMbRE

Via F. Baracca, 47 – Firenze Tel 0331 268911 FI11-baracca@gamelife.it

18/04/13 11:29


4

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Appunti di Viaggio di MArio tenerani

M

azzoleni è come un piatto sbagliato, uno di quelli che ti

Fiorentina - Palermo

I danni arbitrali della penti di aver ordinato un secondo dopo averlo assaggiato. Quel retrogusto  amaro che non riesci a mandar via nemmeno dopo un litro d’acqua.

L’effetto Mazzoleni non è stato ancora smaltito dalla gente viola (nonostante il match infrasettimanale vinto contro il Siena), ma sarebbe il caso forse di smetterla di pensare solo al cortile di casa nostra e cominciare, invece, a guardare anche a quello altrui.  L’arbitro di  Fiorentina-Roma è stato dannoso per il calcio italiano, ancor prima che  per i fiorentini. Rigore, cartellini, punizioni invertite, gioco  spezzettato, non ne ha azzeccata una. E cosa più grave, ha lasciato  striscianti sospetti in tutti coloro che hanno assistito alla gara. Non è  un problema dei tifosi viola, ma è un problema del calcio italiano. La  Fiorentina quest’anno - pensiamo alla sfide con Milan, Inter a San  Siro, Chievo e ci fermiamo qui

perché la lista sarebbe più lunga - ha subìto dei torti, ma non è stata l’unica squadra. Certo, ha beneficiato  anche di qualche decisione sbagliata favorevole, ma queste sono state  nettamente inferiori.  Il dato che emerge prepotente è che la sudditanza psicologica (chiamiamola così...) nei confronti delle grandi  è tornata forte. I cartellini pesano di più o di meno a seconda di chi ci si trova di fronte: il discorso non riguarda tutti gli arbitri, ma molti sì, perché in tanti sono sprovvisti di personalità. Le stesse  azioni talvolta sono interpretate in modo diametralmente opposto. E  tutto ciò fa imbestialire i tifosi, mettendo a dura prova la loro resistenza al calcio. A questo tipo di calcio. La lotta per la  Champions

Centro Sportivo Nazionale

III° MEMORIAL MANNINI

CALCIO A5/A7 iscrizioni fino al 31 maggio 2013 1° PREMIO euro 500,00 3° PREMIO euro 300,00

Chi è il C.N.S.

Il Centro Nazionale Sportivo LIBERTAS, nato nel 1945, è un Ente di promozione sportiva riconosciuto dal C.O.N.I. che organizza manifestazioni amatoriali ed agonistiche. Nella scorsa stagione, solo a Firenze, ben 150 squadre hanno parteci-

OSTERIA PIZZERIA

Caratteristiche dei campionati

• Gratis: iscrizione, affiliazione, e tesseramenti • Tesseramenti volanti

(fatti sul campo di gara la sera stessa)

Piazza Leon Battista Alberti 24 - Firenze Tel. 055 661760

• Scelta del giorno di gioco • Presenza di 1 o più delegati Libertas sul campo

2° PREMIO euro 400,00 4° PREMIO euro 200,00

pato ai campionati LIBERTAS di calcio A5/A7: la nostra filosofìa predilige, oltre all’aspetto organizzativo, anche quello impiantistico com’è dimostrato dal fatto che i nostri impianti sono tutti al coperto (escluso calcio A7) e possiedono manti sintetici qualitativamente superiori.

Contatti:

Nuova sede: Polisportiva SORMS Piazza Ciampi, 3 - S. Mauro a Signa Signa (FI) - Tel. e Fax 055 8739743 Info: Piero 335 6127958 Info: Andrea 339 6529761 www.libertascalcioa5.net posta@libertascalcioa5.net facebook CNS LIBERTAS


Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

5

Fiorentina - Palermo

Fiorentina: un problema per tutti

League, secondo e terzo posto - la prima ci arriva grazie allo scudetto - ha ristretto il campo delle partecipanti e aumentato

la rivalità assoluta: ballano circa 30 milioni, soldi che le società si  bevono per comprare Balotelli, tanto per fare un esem-

pio non casuale. Tutto diventa importante, anche i dettagli. Si gioca sul filo dei  centimetri e il potere è decisivo. La Fio-

ristorante pizzeria lorenzo de’ medici Il Ristorante Pizzeria Lorenzo de’ Medici accoglie i propri ospiti tra le meraviglie del centro storico di Firenze. L’ambiente, rustico ed elegante grazie agli altissimi soffitti con archi a legno e travi a vista, crea un’atmosfera suggestiva, perfetta per pranzi tra amici o per cene speciali.

nto tto/abboname

ta con biglie

rà lo ivido sportivo av to coupon del br

chi si presen

e ques

sconto del 30% basta che sia

foso Viola!

un grosso ti

Via Giglio 49/R - Firenze - Tel. 055 212932 info@Lorenzodemedici.eu - www.lorenzodemediciristorante.com

rentina è cresciuta tanto come squadra e società, ma evidentemente al tavolo dove si scrivono i destini ancora non è stata accettata. Può darsi che le colpe siano  anche dei dirigenti viola, ma può darsi pure che siano gli altri a non volerla. Questo dovrà essere il passaggio decisivo: fare di più non  per avere vantaggi, ma per non avere più arbitri come Mazzoleni, che  non contenti di aver devastato una partita, hanno anche inciso  profondamente nel dopo, facendo squalificare un giocatore (Ljajic, il  più in forma), un dirigente e sanzionato con multa l’allenatore. Il  campionato sta per finire, ma il calcio italiano non può esultare:  Galliani ha ragione, è proprio falsato... Il Cagliari non ha praticamente mai

giocato in casa e un paio di settimane fa ha ricevuto la beffa di sfidare l’Udinese, che era in trasferta, a 70 chilometri dalla sede dei friulani...  Gli arbitri, quest’anno addirittura in 5, compresi guardalinee e addizionali, hanno fallito molti appuntamenti.  La contestualità è sparita: calendario mai certo, orari ballerini e il  Milan che nelle ultime settimane è sceso in campo spesso conoscendo il  risultato della Fiorentina. Rossoneri e viola lottano per il terzo posto, dov’è scusate la regolarità? Oppure ce la caviamo con la battuta che non conta chi gioca prima o dopo...? Mazzoleni, allora, è solo un  elemento di un sistema, molto più complesso, che sta crollando sotto  gli occhi di tutti.


6

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Fiorentina - Palermo

L’unico specialista delle persiane, sverniciatura, restauro e verniciatura

PIOGGIA E VENTO

NEVE E FREDDO

CALDO E SOLE

...HANNO RIDOTTO LE TUE PERSIANE COSì? Ogni intervento di restauro richiede esperienza, professionalità e tecnica. Il ciclo di lavorazione si articola in diverse fasi e si conclude con la verniciatura, ultimo atto neccessario per regalare un nuovo aspetto ed una maggiore durata alle persiane, provate dal trascorrere del tempo e dall’esposizione agli agenti atmosferici. SVERNICIATURA ECOLOGICA

1 ImPREGNAzIONE

4 ShOwROOm: Firenze - via pisana vicino porta san Frediano

procedimento ecologico

SGROSSATURA

2

chiamaci!!!

FALEGNAmERIA

3 STUCCATURA

5

VERNICIATURA

6

chiama per un preventivo gratuito!!!

TEL. 055/7310170 www.lotarpersiane.it

5 I NN

A G

IA ANz AR


Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

7

Fiorentina - Palermo

Stagione Viola

Con la gara contro il Palermo i viola salutano i propri tifosi puntando a consolidare il 4° posto (ma con licenza di sognare)

FIORENTINA, IL FUTURO È ADESSO, dalla carica di Della Valle al successo di Siena

di Michela Lanza

‘i

l ritorno di Andrea Della Valle 2’. Potrebbe essere il titolo di un film, invece è semplicemente la realtà, perché ADV, dopo essere tornato saldamente al comando della società viola per  restare al fianco della squadra con una continuità e una costanza da  padre di famiglia, oltre che da grande imprenditore, ha deciso (e annunciato) un suo prossimo ritorno in Lega. Una decisione maturata,  con ogni probabilità, in seguito all’arbitraggio del sig.

Mazzoleni di una settimana fa nel match tra Fiorentina e Roma, che ha spinto il patron viola ad alzare la voce (metaforicamente parlando) per chiedere  rispetto, seppur con il solito, indistinguibile e ineguagliabile fair  play, ma non solo. Così, martedì scorso, alla vigilia del derby col  Siena, il più giovane dei fratelli Tod’s ha caricato squadra e ambiente a modo suo: «Non facciamo polemiche su niente. Quello che è successo sabato l’avete visto: c’è stato un errore nella valutazione di un fallo di mano o di braccio e in situazioni come quelle ballano la possibilità di qualificarsi alla Champions e un qualcosa come 30 milioni di euro –  ha detto ADV – .

La matematica non ci condanna ma sicuramente ci allontana dal terzo posto e ora dobbiamo difendere il quarto (messo  quasi al sicuro con la vittoria di Siena, ndr). Io vedo solo l’errore,  evidente, – ha continuato – ma non voglio pensare che ci sia qualcos’altro. Non starei nel calcio se lo pensassi». E a chi lo ha accusato di essere fin troppo buono, ha voluto sottolineare: «Io la mia voce nei luoghi opportuni la faccio sentire eccome, ci facciamo rispettare, non  siamo stupidi. Facciamo valere sempre le nostre ragioni. Nessuno è debole nella nostra società e, ripeto, l’errore è  evidente: magari rivedendo l’episodio anche l’arbitro avrà capito lo

Verian

sbaglio». Dall’arbitraggio di Mazzoleni alla decisione di ignorare la contemporaneità: «Non so se il fatto che il Milan giochi sempre dopo di noi sia un vantaggio o meno, però personalmente io vorrei che giocassimo tutti insieme. Dobbiamo prendere tante decisioni, in Lega  dobbiamo parlare di più e non pensare ognuno al proprio orticello. A  settembre tornerò anche io in Lega per le cose importanti. E ce ne sono  di cose da decidere…». Insomma, il ritorno di Andrea Della Valle a tutto tondo ha impreziosito la stagione viola, le ha dato forza e certezze. Come quelle relative al futuro di Vincenzo Montella sul quale ADV è stato chiaro: «È ovvio

vendita tessuti a stock e produzione

Via dei Palli, n°8A/5 Prato (zona Centro Commerciale Il Parco) tel. 0574/061772 fax 0574/8945201 www.verian.it

LAVORAZIONI La creatività è uno dei nostri punti di forza. Per ogni stagione “inventiamo” nuovi articoli, utilizzando tessuti grezzi o filati a stock. Ricamati, stampati, laminati, accoppiati, maglia jacquard ... e comunque sempre e solo tessuti originali ed esclusivi, che ogni volta riescono a catturare l’attenzione della nostra clientela. RICERCA PERSONALIZZATA Siamo a disposizione della clientela, sia per la ricerca di partite specifiche di tessuto, che per la realizzazione personalizzata di stampe o finiture particolari. TESSUTI A STOCK Dai tessuti in cashmere, lana cotta, maglia, trapunte ricamate e stampate, accoppiati con pelliccia ... per l’autunno/inverno, a splendide stoffe in raso, georgette, chiffon di seta e viscosa, jersey, lino, devorè, pizzi, paillettes ... per la primavera/estate. Il nostro assortimento viene aggiornato continuamente, grazie ad un costante approvvigionamento di nuovi articoli. TESSUTI SU ORDINAZIONE Una splendida e sofisticata collezione di pizzi ricamati e tessuti con applicazioni e paillettes di origine orientale. Ideali per abiti haute Couture e da cerimonia, sono perfetti anche per dettagli o come accessorio per abiti prèt-a-porter.

Vasto assortimento di tessuti aggiornato costantemente con nuovi articoli

NUOVO CAPANNONE

1.000 mq


8 che il quarto posto che non dà la Champions è un danno per tutti. A fine stagione ci confronteremo con la squadra, con i nuovi progetti ed i nuovi ragazzi da prendere. E  Montella è al centro del progetto». Ci fidiamo dei fratelli Della Valle  (perché sappiamo con certezza che anche Diego è un estimatore del tecnico viola) e per questo guardiamo al futuro con ottimismo.  7  VITTORIE IN TRASFERTA. E infatti il futuro è adesso. Seppur a fatica la  squadra di Montella ha espugnato anche il Franchi di Siena. La reazione  psicologica post Roma c’è stata, e c’è stata sul campo. Nonostante le numerose assenze (Tomovic e Ljajic squalificati, Aquilani infortunato e  Pizarro in panchina perché non al top) i viola hanno consolidato il 4° posto, mantenendosi anche a 4 punti dal Milan terzo in classifica. Una squadra, quella vista a Siena e che si appresta ad affrontare un  Palermo quasi retrocesso, che ha dimostrato di avere carattere e la volontà di regalare al proprio allenatore quantomeno quei 70 punti che  egli stesso le ha chiesto. E poi senso del dovere e una immensa  dignità, quelle qualità che la famiglia Della Valle vuole, esige,  pretende.

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013 E allora avanti così. I numeri continuano a sorridere a Montella e alla sua bellissima creatura (e anche a Gonzalo Rodriguez, 6° gol in 33 presenze per lui) che ha colto a Siena la sua 7ª vittoria in trasferta (la 19ª in totale in campionato), come la Fiorentina di Prandelli 2007-08 e 2008-09, e come la squadra targata Malesani della stagione 1997-98. Sette vittorie lontano dalle mura amiche che potrebbero diventare anche otto se si pensa che la partita di Pescara (l’ultima  della stagione) è assolutamente alla portata dei viola. Ma prima c’è il  Palermo da affrontare, che nutre ancora un lumicino di speranzesalvezza. E chissà che proprio contro i rosanero non ci sia spazio,  magari uno scampolo di gara, anche per quel Pepito Rossi che intanto ha ritrovato e riassaporato il gusto della convocazione a Siena dopo tanta astinenza e che infiamma le fantasie della gente. Perché chi guarda la  Viola oggi, non può che pensare al futuro… e con una Fiorentina quarta in classifica ed un top player che ha voglia di riprendere il volo, non si può che confermare quanto già detto: il futuro è adesso. Ed è un  futuro dal sapore europeo.

CHAPEAU SIR ALEX. Pensi a Rossi e ti viene in mente che la sua carriera ha preso il via in Inghilterra, nel Manchester United di  Ferguson: è lì che il nostro Pepito ha mosso i suoi primi passi da calciatore. Per questo, in questa nota finale, vorremmo omaggiare un  grande uomo di calcio, un mito come Alex Ferguson,

uno che in 26 anni di carriera da allenatore-manager del Manchester – da quando si è  seduto sulla panchina del club inglese il 6 novembre del lontano 1986 –  ha vinto la bellezza di 38 trofei e che, all’età di 71 anni, ha deciso di lasciare la guida i Red Devils. Una notizia che ha scosso il mondo del calcio, perché Sir

Fiorentina - Palermo Alex è stato (ed è) realmente un ‘signore del calcio’. E allora, dopo i complimenti cinguettati su twitter da Giuseppe Rossi (“Che carriera! È stato un onore e un orgoglio per me essere allenato da Sir Alex Ferguson”), un plauso arriva anche da noi, da Firenze, dal Brivido Sportivo: Chapeau Sir Alex! 

PER SEMPRE AMARSI Agenzia Per Single

nno Un nuovo am re un nuovo a o Affidati a noi con fiducia sarà come entrare in una grande famiglia, fatta di persone serie, motivate e intenzionate a creare qualcosa di importante nella vita sentimentale, proprio come te.

o quest i con everai t a t n prese ndo e ric taglia oste

op 3 pr er te p

VIA DI NOVOLI, 91/N 50127 - FIRENZE Tel. 055.2399079 - Cell. 392.2160908 firenze@amarsipersempre.it - www.amarsipersempre.it


manetti Gomme

Dove la professionalità è di casa!

la mettiuto tua a ne o u b in mani

www.manettigomme.it - 055.8797228


10

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Fiorentina - Palermo

Esclusiva con l’ex campione del mondo ed ex

L’Esclusiva

Simone Barone: “Rossi un top player di Michela Lanza

A

ttuale allenatore degli Allievi Nazionali del Modena, ma anche ex centrocampista – tra le tante – di Parma, Palermo e Torino, oltre che ex campione del mondo. Stiamo parlando di Simone Barone, col quale il Brivido Sportivo ha fatto una lunga chiacchierata in esclusiva per avvicinarsi nel migliore dei modi a quella che sarà Fiorentina-Palermo: una sfida come sempre importante e interessante. Ma questa volta, i punti in palio potrebbero essere determinanti… Per entrambe le squadre. Barone, vorremmo iniziare dal ‘suo’ Palermo. Si aspettava che oggi fosse in lotta per la salvezza?

«No, non mi sarei mai aspettato che il Palermo quest’anno si ritrovasse a questo punto. Una piazza e una società come quelle rosanero, importanti, non lo meritano. Purtroppo a volte cambiare tanti allenatori comporta dei rischi e le possibilità di retrocedere si alzano». Una domanda che tutti si fanno e alla quale, però, non c’è una risposta: ma se Zamparini avesse tenuto Sannino sulla panchina rosanero, oggi il Palermo lotterebbe per non retrocedere? «Diciamo che Zamparini quest’anno è partito poco convinto della scelta fatta già dal ritiro. Io a Palermo ci sono stato due anni e il presidente lo conosco: non è mai successo quello che è successo quest’anno. È partito con Sannino, poi ha chiamato Gasperini, e poi ancora Malesani ma l’ha mandato via dopo tre partite per richiamare Gasperini. E poi ancora Sannino… quest’anno Zamparini è andato totalmente in confusione e, invece di cambiare per dare nuovi stimoli alla squadra, ha finito per fare peggio». Secondo lei è mancato qualche uomo esperto in più nella rosa di quest’an-

no? Qualcuno che avrebbe potuto dare una mano a venir fuori da una situazione così difficile? «Forse si. Negli anni il Palermo ha sempre avuto una rosa formata da un mix tra giocatori esperti, figure importanti all’interno dello spogliatoio e giovani. Quest’anno, invece, il gruppo è formato da tantissimi ottimi giovani (dove se ne distinguono due-tre) che, però, non hanno il ruolo del leader e non hanno ancora la personalità giusta per affrontare e gestire una stagione così difficile». E Miccoli, immaginiamo, non possa bastare da solo? «Miccoli è un grande giocatore e lo sta dimostrando ancora. Non si tira mai indietro e sta facendo bene. Tra l’altro anche quest’anno ha dovuto fare i conti con qualche infortunio, ma non è colpa o merito di uno solo se una squadra va bene o male. È colpa di alcuni meccanismi sbagliati, dovuti agli errori di più persone, se quest’anno il Palermo si trova nella situazione di classifica attuale. La speranza, da ex giocatore e tifoso del Palermo, è che possa salvarsi – anche se dopo la sconfitta con l’Udinese è difficilissimo – o quantomeno

chiudere dignitosamente questo campionato». E tornando ai giovani di cui parlava prima? «Mi riferivo a Ilicic in particolare che ritengo un giocatore fortissimo. Quest’anno poi con Sannino mi sembra che sia cresciuto e che abbia acquisito una grande maturità. Poi mi riferivo a Dybala, giovane molto molto interessante. E ad Hernandez, giocatore che è rientrato da poco da un lungo infortunio e che mi piace molto». A proposito di Ilicic, sa che è stato accostato a tante squadre, compresa la Fiorentina? «Non mi stupisce la cosa. Per come gioca la Fiorentina, Ilicic sarebbe un ottimo acquisto. I viola fanno un calcio fatto di fraseggio e di possesso e giocatori come lo sloveno calzano a pennello per un tipo di gioco così. Non è sicuramente un caso se tante squadre importanti (Fiorentina compresa, visto che è un grande team) sono interessate a Ilicic». Torniamo per un


Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

11

Fiorentina - Palermo

giocatore del Palermo: “Zamparini ha sbagliato tutto”

viola. Ilicic ideale per la viola di Montella” attimo al Palermo, alla lotta salvezza. Può crederci ancora secondo lei? «Con il Pescara matematicamente in serie B e il Siena quasi (anche

perché ha pagato tantissimo la rincorsa dovuta ai punti di penalizzazione), rimane un solo posto per l’‘inferno’: e il Palermo è il maggior indiziato per retrocedere anche se la matematica non lo condanna. Certo se avesse battuto l’Udinese sarebbero potuti cambiare gli scenari». La matematica non lo condanna, ma adesso sulla sua strada c’è la Fiorentina. Una Fiorentina che, dopo aver perso le speranze Champions, deve far diventare matematico il suo 4° posto. «Beh, se la Fiorentina gioca come contro la Roma (la sua ultima e sfortunata partita in casa) non avrà assolutamente problemi in queste ultime due partite. I viola, che sono venuti da un cambio radicale ad inizio anno, hanno disputato un campionato di altissimo livello dimostrando di essere un gruppo, una squadra che gioca a calcio. Non avranno problemi a centrare l’Europa League (e in questo senso, la sconfitta interna della Roma subita dal Chievo martedì sera e la vittoria dei viola a Siena non possono che essere un vantaggio per la Fiorentina, ndr). Non si può che

ammettere che la Fiorentina è assolutamente la sorpresa più bella del campionato che sta per concludersi. E se ci pensate bene, anche nei momenti in cui non vinceva le partite, non ha mai rinunciato alla propria mentalità e al proprio gioco». Più sorpreso da Montella o da determinati uomini che hanno ben figurato in maglia viola? «Certamente ci sono giocatori che hanno stupito un po’ tutti: da Borja Valero a Rodriguez, da Savic a Cuadrado. Quest’ultimo aveva fatto bene anche a Lecce nella passata stagione, ma quest’anno è maturato in maniera incredibile. Poi c’è il centrocampo, un reparto che corre e che ha doti tecniche superiori alla media, dove spiccano – oltre a Borja Valero – l’intelligenza di Pizarro e le qualità di Aquilani: nel mio piccolo, nella mia ancor breve carriera di allenatore, dico che vorrei sempre avere una squadra che abbia sempre la palla in mezzo ai piedi e che faccia correre gli altri: per questo apprezzo così tanto il reparto di metà campo viola. Ritengo, però, che a capo di tutti e di tutto ci sia proprio

Montella, l’artefice numero 1 della stagione positiva della squadra viola. Sì, è vero, aveva fatto benissimo nella sua parentesi a Roma, poi bene a Catania, ma la Fiorentina per lui era un passo ambizioso. A Firenze doveva dimostrare qualcosa in più. E lo ha fatto, c’è riuscito». Da ex centrocampista ha già risposto, ora vorremmo farle una domanda da ex campione del mondo ma soprattutto da ex compagno di Luca Toni… «Guardi, Luca ha fatto molto bene a Firenze e, anche quando non ha giocato e non ha fatto gol, sono sicuro che sia stato di grandissimo aiuto nello spogliatoio, quindi…». Quindi lo terrebbe, così come terrebbe Jovetic? «Ah, Jovetic, un mio pupillo, un giocatore importante. Quest’anno ha reso forse un po’ meno di quello che si aspettava la gente, ma è un campione e sono davvero curioso di poterlo vedere all’opera accanto a Giuseppe Rossi». Almeno che non se ne vada, cosa molto più che probabile… «Non entro in merito a cose che non mi riguardano (il mercato)».

Ma su Rossi (che nel frattempo è stato convocato per la prima volta da Montella per la partita di mercoledì contro il Siena) non ha dubbi… «La Fiorentina acquistando Rossi si è aggiudicata un top player. Sono sicuro che il prossimo anno la squadra di Montella potrà contare su un giocatore straordinario. L’abbondanza in attacco? Meglio averne, visto che la squadra sarà impegnata su tre fronti dove vorrà essere competitiva». Infine una domanda da ex azzurro, nonché campione del mondo… Ma Pasqual e Aquilani non meriterebbero la Nazionale? «Hanno disputato entrambi una stagione importante e credo che, sì, siano entrambi da Nazionale. Però in azzurro c’è un ct che è un grande allenatore e che sceglie: si chiama Prandelli e io lo conosco molto bene (come del resto voi a Firenze). Farà le sue valutazioni e sceglierà chi riterrà più opportuno. Viviano? È uno dei migliori che ci sono in Italia, altrimenti non sarebbe nel giro azzurro. È un portiere di prima fascia, però 7,5 milioni sono tanti…».

SAS Firenze Società AmAtori Schäferhunde L’attività del settore addestramento è rivolta al conseguimento di diversi obiettivi strettamente legati a diverse variabili quali le caratteristiche del cane, le aspettative che il proprietario nutre nei suoi confronti e, soprattutto, dal tempo che il proprietario stesso può o intende dedicare all’attività addestrativa.

TraTTamenTo esTerno Lavaggio a secco che deterge, lucida e protegge la carrozzeria.

TraTTamenTo inTerno Pulizia dei tappeti, dei sedili e degli interni auto.

TraTTamenTo anTibaTTerico Igienizzazione dell’ambiente autovettura.

TraTTamenTo e cura della pelle Detergenza rigenerante per interni in pelle. corso di obbedienza di base domenica dalle ore 09.00 alle ore 10.00 (oppure sabato dalle 15.00 alle 16.00) preparazione a gare agonistiche martedì e giovedì dalle ore 21.00 domenica dalle ore 10.00 squadra cinofila da definire sulla base della partecipazione a esibizioni o manifestazioni

Firenze Via di San Martino Località Brozzi

SCEGLI LIMPO PER LAVARE LA TUA AUTO! l’auTolavaggio senz’acqua da oggi anche nella Tua ciTTà!

Mauro Baldanzi Cell. 3201118787 Maurizio Buzzegoli Cell. 3394871456

chiama per un Tivo preveniT o!! u graT

Elena Giovannini Cell. 3381502273 www.sasfirenze.it info@sasfirenze.it

055 0515333


12

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Il Personaggio di Alessandro latini

U

ltimi scampoli di campionato, poi la giostra del calciomercato ricomincerà a girare impazzita. Nell’ultimo turno casalingo la Fiorentina si troverà di fronte un giocatore che potrebbe vestire la maglia viola nel prossimo campionato. Il condizionale è assolutamente d’obbligo, perché se è vero che Pradè ha già fatto un sondaggio per Josip Ilicic  è altrettanto vero che ne ha fatti almeno un’altra dozzina per il reparto offensivo. Lo sloveno, in ogni caso, è una carta importante nel mazzo di  Pradè  e  Macia. La Fiorentina sta cercando    giocatori con le sue caratteristiche per modellare il modulo del prossimo anno. Trequartista puro, ma può giocare in diverse zone del campo, anche esterno in un ipotetico tridente. È una specie di jolly offensivo, che Montella  avrebbe già fatto sapere di non disdegnare. Da qui a dire che arriverà alla Fiorentina ce ne corre, anche perché Pradè si troverà a discutere con uno Zamparini furibondo per come sono andate finora le cose in campionato. I contatti tra le due società, in ogni caso, non mancheranno. C’è da risolvere la spinosissima questione  Viviano, oltre a quella relativa a  Migliaccio. In mezzo a queste operazioni si parlerà anche dello sloveno e Zamparini sta cercando di posticipare ogni discorso di mercato, quando avrà capito se potrà fare la voce grossa (in caso di ormai improbabile permanenza in serie A) o se sarà costretto a cedere sulle richieste (in caso, naturalmente, di retrocessione).

SABA

ediliziA

Fiorentina - Palermo

Sullo sloveno del Palermo c’è anche la Roma ma Pradè si è già mosso: si profila un braccio di ferro

LA FIORENTINA HA MESSO NEL MIRINO ILICIC,

talento vero ma con qualche pecca BRACCIO DI FERRO. Su Ilicic non c’è solo la Fiorentina. Nei mesi scorsi si era parlato del Milan e anche dell’Inter, ma adesso le società che stanno pressando il Palermo con maggior forza sono la Roma e lo Zenit San Pietroburgo. L’impressione è che alla fine sarà un duello tra Sabatini e Pradè, perché il giocatore sembra aver già fatto sapere di voler rimanere in Italia (a gennaio ha rifiutato la cessione alla Dinamo Kiev), con buona pace di Spalletti  che sarebbe disposto a mettere sul piatto diversi milioni di euro per assicurarselo. Detto che l’interesse di Roma e Fiorentina è comune, c’è da sottolineare come le due società abbiano usato strategie diverse per avviare la trattativa. La Roma, tramite Sabatini appunto, ha bussato direttamente alla porta di Zamparini. I due hanno conservato un ottimo rapporto, tanto da scavalcare il ds Perinetti. La Roma ha quindi strappato una sorta di promessa a riparlarne alla fine del campionato, ma almeno un mese prima Pradè aveva già fatto la sua mossa, contattando l’entourage del giocatore ed ottenendo una prima disponibilità. Da qui il braccio di ferro che potrebbe profilarsi, con il Palermo che sta disperatamen-

te aspettando di capire in quale categoria giocherà il prossimo anno anche per una questione di contropartite tecniche da inserire nell’affare. Questa infatti sembra l’unica cosa scontata: in base alla categoria dei rosanero, Fiorentina e Roma proporranno dei giocatori in parziale scambio. Nessuna delle sue società sembra intenzionata ad offrire i 10

milioni di euro che chiede Zamparini per il giocatore. Anche perché, francamente, la valutazione sembra eccessiva. LIMITI CARATTERIALI. Nonostante che il Palermo sia reduce da un campionato disastroso, Ilicic  ha disputato una discreta stagione, soprattutto nel finale. Se non fosse stato per i suoi gol contro Roma, Sampdo-

ria, Bologna, Catania ed Inter, la squadra di Sannino non avrebbe neanche potuto sperare di salvarsi. Da marzo in avanti è tornato quello che aveva conquistato tutti al momento del suo approdo in Italia due stagioni fa. Un giocatore del genere è determinante in ogni squadra. Tecnicamente fortissimo, quando accelera palla al piede può diventare imprendibile. La porta la vede eccome (25 reti in Italia, 11 quest’anno) ed i suoi limiti non sono certamente tecnici, ma caratteriali. Chi lo conosce bene parla di un giocatore con un carattere non facile da gestire e anche quando è in campo, talvolta, si nota una certa indolenza. Ilicic però non è un caso unico nel suo genere, ma rientra nella categoria dei giocatori di talento che quando non sono in giornata possono risultare addirittura irritanti per i tifosi. E proprio per questo è stato spesso fischiato sonoramente anche al ‘Barbera’. Ora la Fiorentina se lo troverà di fronte e la speranza è che non vada a finire come con Osvaldo, giocatore corteggiato e lusingato dalla società che non ha perso l’occasione per dimostrare quanto è forte. Proprio sotto gli occhi di Pradè e Montella.

MATERIALI DA COSTRUZIONI EDILI PAVIMENTI RIVESTIMENTI caminetti • barbecue forni per pizze

grandea offert fORNO CIAO - ALfA PIZZA

anzichè 1.200€

solo 990€

Via Tosca fiesoli, 91 - Campi Bisenzio (Fi) 055 8960737 - saba.edilizia@tin.it

iL NUMERO

DELLE SiGARETTE ELETTRONiCHE !!! Vieni a troVarci nei nostri store e troVerai la soluzione che fa per te.... Viale dei Mille 42/R - Firenze - 055 5535336


Bar Bistrò

Matisse

Camera doppia o famiglia mezza pensione

dal 13/07/2013 al 27/07/2013 €75 dal 27/07/2013 al 10/08/2013 €80 Se prenoti per una Settimana ricevi il 10% di sconto. per gruppi di perSone di 15/20 perSone, sconti del 15%

VIVI CON NOI uNA FIABA TrA Le DOLOmITI! Hotel tre Stelle S, elegantemente ristrutturato, in zona centrale tranquilla, ampio parcheggio privato in hotel, giardino con parco giochi per bambini. Camere con TV SAT e SKY-TV, cassaforte, frigobar, Internet Wi-Fi, sveglia programmabile, asciugacapelli; doppie tutte con balcone, alcune con doccia idrogetti o vasca idromassaggio. Cucina menù bimbi, 4 menù a scelta; su richiesta menù per vegetariani, celiaci, intolleranze alimentari. Ottima

L Vial, 23 - 38035 Moena (TN) Italia tel. +39 0462 573239 - fax +39 0462 574441

e selezionata Cantina Vini. Colazione, antipasti, verdure e insalate a buffet. Servizi Wi-Fi Internet in tutto l’Hotel, Deposito biciclette; Sala biliardo; Sale giochi; Sala Cinema/Congressi (schermo gigante, SKY-TV, DVD e Dolby-Surround); Lounge - Bar con SKY-TV (per eventi sportivi); Taverna; Centro Benessere; Giardino Pensile sul terrazzo panoramico, con zona solarium e vasca idromassaggio esterna riscaldata a 6 posti.

info@sporthotelsvigilio.com www.sporthotelsvigilio.com


14 L’Esclusiva

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Fiorentina - Palermo

Intervista all’inviato di ‘Striscia la notizia’ tifoso dei rosanero:

SASà SALVAGGIO: IL PALERMO SI di Tommaso Mattei

“H

UA”, con l’acca aspirata, ci tiene a precisarlo Sasà Salvaggio, cabarettista e  inviato  di  “Striscia  la Notizia” che proprio grazie a questo tormentone è riuscito ad entrare nella famiglia di Antonio Ricci. Nato a Milano  ma sopravvissuto, come dice lui stesso, a Palermo dall’età di 6 anni,  è da sempre un super tifoso del Palermo.  Lui, Sasà Salvaggio, lo troviamo con il solito sorriso e l’immancabile

ironia prima di un Fiorentina-Palermo che può dire tanto per entrambe le squadre e che giunge in un momento delicato per tutti. Da sempre attento al mondo del calcio, Salvaggio, fa parte anche della nazionale artisti e tv dove mette in pratica tutte le sue competenze calcistiche. E abituato a non prendere mai troppo sul serio le cose, ci scherza su e parte forte, parlando in esclusiva al Brivido Sportivo. Sasà, viene da dire che Sannino era meglio tenerlo sin dall’inizio.

«È già il nome dell’allenatore che dice tutto, San...Nino. È un santo per quello che ha passato. Sicuramente non meritava quello che gli è stato fatto ma Zamparini è così, o meglio non si è accorto di avere davanti un ottimo allenatore e quindi di poter contare sempre su di lui. È arrivato a capirlo troppo tardi ma per fortuna ci è arrivato». Che ci dice, Sasà, della lotta salvezza? «Adesso, dopo la sconfitta con l’Udinese, è più complicata ma il Palermo deve continuare a

TUTTO CARTA TUTTO

PER L’UFFICIO PER LE VOSTRE FESTE PER L’IMBALLAGGIO

articoli da regalo della A FIORENTIN

SCRITTE ADESIVE BELLE ARTI

Viale Guidoni, 93L - Firenze


Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

15

Fiorentina - Palermo

“SperAVO che i viola fossero già in Europa”

“FIRENZE SPARTIACQUE, GIOCHERÀ LA SALVEZZA” crederci e a sperare. Può succedere di tutto. Qualche settimana fa sembravamo spacciati mentre adesso siamo lì a lottare e dobbiamo provarci fino in fondo. Il calendario mi sembra abbordabile e tutto può accadere». A proposito di calendario, ora c’è la Fiorentina. «Eccoci. Firenze sarà il nostro spartiacque, credo che al Franchi il Palermo si giocherà la salvezza. È una gara troppo importante e confido molto nel Palermo. Sarà il destino a dirci cosa faremo ma credo che i rosanero pos-

sano fare bene anche se speravo che la Fiorentina non avesse più tanti rischi da correre per l’Europa. Invece qualche punto le manca ancora». Senta, come la mettiamo con la questione Viviano? «Non è un argomento che mi appassiona. So che Sorrentino resterà sicuramente al Palermo anche il prossimo anno e quindi, non so, ma mi immagino che la Fiorentina lo riscatterà. Facciamo così, ci faccia un favore durante la partita e noi vediamo di trattarvi bene. Ma so che

non lo farà». Zamparini è da sempre uno dei principali accusatori del sistema arbitrale. Ha visto cosa è successo nelle ultime partite? «Una vergogna, anche il rigore dato alla Juve contro di noi è assurdo. In questo Zamparini fa bene ad alzare la voce perché certe cose andrebbero cambiate, soprattutto andrebbe rinnovata la classe arbitrale che manca di personalità. Io non ho mai visto dare un rigore come quello contro la Juve, abbiamo avuto 10

rigori contro ma quello che voglio dire è che se quel calcio di rigore concesso ai bianconeri

dovesse risultare decisivo per la retrocessione del Palermo sarebbe uno scandalo».

Un si frigge mica con l’acqua!!

Super offerta

cambio olio motore + filtro MOZZARELLA DI BUFALA RICOTTA DI BUFALA FORMAGGI FRESCHI CACIOCAVALLO bianco/affumicato PROVOLETTA bianca/affumicata CACIOTTA solo latte di bufala FIORDILATTE

4 litri olio motore anzichè 66,50

€ 42,90 Specifiche olio ACEA - A3/B3/B4 10w40 prenota subito il tuo cambio olio consegna il coupon in officina

+ filtro olio in omaggio

www.AUTOFFICINAMAURO.COM

Via Gioberti 5/r Firenze

Tel 055 9065532

Piazza Cardinale Elia Dalla Costa - (zona Viale Giannotti) - Firenze

Tel. 055 689307

VALIDO FINO AL 31 maggio 2013

LATTICINI


16

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Il Confronto di Alessandro Latini

P

rima la battaglia era totale, le due squadre si litigavano i giocatori sul mercato e spesso duellavano aspramente sul campo. Fiorentina e Palermo hanno rappresentato per qualche stagione l’alternativa alle solite grandi squadre, quelle che nell’ipotetica corsa di cento metri (di corviniana memoria) partono almeno trenta metri prima degli altri per via degli introiti che gli derivano dai diritti televisivi.

Fiorentina - Palermo

Fino a poche stagioni fa le due squadre duellavano in campo

La Fiorentina ha cambiato marcia, Dalle schermaglie tra Corvino e Foschi per Kuzmanovic sembrano passati secoli, eppure dobbiamo riavvolgere il nastro di pochi anni (fino al 2007) per risalire alle stagioni in cui le due squadre lottavano con le unghie e con i denti per un posto in Europa. Per dire la verità, il Palermo  all’Europa ha sempre dimostrato di

tenerci poco. Alcuni grandi campionati sono stati vanificati da una disputa sbagliata dell’Europa League, con in campo giovani e riserve che non sono mai riusciti a far fare strada ai rosanero. Discorso molto diverso per la Fiorentina, che con Prandelli in panchina ha sempre dimostrato di tenere alla competizione europea. Solo la sfortuna (nella semifinale Uefa persa ai rigori contro i Rangers) ha impedito alla società dei Della Valle di provare ad alzare il primo trofeo. Per non parlare del cammino in Champions League, ostacolato da un signore norvegese ed un po’ paffutello che dopo la notte dell’Allianz Arena ha smesso di arbitrare. Due squadre simili (per bacino d’utenza e calore della tifoseria) con filosofie diverse, che con il passare degli anni si sono separate in maniera radicale. Il Palermo ha intrapreso la strada della mediocrità, dei campionati buttati alle ortiche con scelte insensate sul mercato e di una confusione organizzativa che

GARAGE DELFINO AUTOFFICINA AUTORIZZATA FORD

AUTORIMESSA LAVAGGIO A MANO SOSTITUZIONE PNEUMATICI REVISIONI

puntualmente si è riversata in campo e sui risultati. La Fiorentina, dopo un paio di anni folli post Prandelli, ha rialzato la testa ed è riuscita ad indirizzare la barca verso orizzonti che fanno sognare i tifosi. Non si parla più di progetto, ma di crescita, valorizzazione e trasparenza. Il nuovo corso passa da qui, oltre che dalla dignità, dal dovere ed dal divertimento, tutti elementi indicati direttamente da Diego Della Valle. GESTIONE SBAGLIATA. La stagione del  Palermo, che nel prossimo turno arriverà a Firenze alla disperata ricerca di punti salvezza, è stata folle nella gestione di  Maurizio Zamparini. Il generoso presidente è entrato nel solito vortice degli esoneri dei suoi allenatori, che invece di far bene alla squadra ha avuto l’effetto di confondere ancora di più i giocatori. La stagione è iniziata sotto la guida di  Sannino, ma già nel mese di settembre è stato chiamato Gasperini al suo posto. A febbraio è stata la volta di Malesani, che pur non perdendo mai non ha

FIOR

PANE

Biscotti di Prato Pasticceria produzione propria Guanciale lievitazione naturale Bozza pratese - Pane integrale Prime macine

Grassina

Via Costa al Rosso 28/32

055 640480 VIA NOVELLI 17 FIRENZE TEL 0556541076 - info@garagedelfino.it

di

convinto Zamparini, il quale lo ha esonerato ed ha richiamato Gasperini. Neanche un mese di tregua ed ecco che il cerchio si è chiuso: via per la seconda volta Gasperini e dentro di nuovo Sannino, l’uomo che aveva iniziato la stagione e che sicuramente, fra tutti gli allenatori sedutisi sulla panchina del Palermo, è quello più indicato per tentare di salvare la squadra. La sensazione diffusa, fra gli addetti ai lavori, è che Zamparini si sia tirato da solo la zappa sui piedi con la smania che lo contraddistingue di voler cambiare ad ogni costo. Non ci sarà mai la controprova, ma se Sannino fosse rimasto l’allenatore del Palermo per tutto il campionato forse i rosanero non si troverebbero oggi in questa posizione di classifica. A questo c’è da aggiungere che anche in società ha regnato un caos significativo. Zamparini e Lo Monaco hanno retto la convivenza giusto il tempo di un sospiro, circa cinque mesi in cui non hanno fatto altro che pestarsi i piedi. E pensare


Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

17

Fiorentina - Palermo

e sul mercato: adesso le cose sono cambiate

il Palermo è rimasto al palo che all’inizio della stagione lo stesso Zamparini aveva messo nelle mani dell’ex ds del Catania anche il 10% delle quote societarie. A febbraio il divorzio, con tanto di coda polemica a mezzo stampa, perché secondo il presidente il mercato di riparazione è stato condotto in modo dissennato. In effetti i giocatori che avevano fatto grande il Palermo non ci sono più. I vari Toni o Liverani, ma anche gli Amauri, i Pastore, i Barzagli od i Balzaretti sono un lontano e sbiadito ricordo. Adesso Sannino guida una squadra di giovani di belle (più o meno) speranze, guidate dall’estro altalenante di Ilicic e dall’immensa classe ed esperienza di Fabrizio Miccoli. La rosa è comunque in grado di salvarsi, ma a questo punto della stagione le qualità tecniche contano meno della tenuta nervosa.

NUOVO CORSO. E la Fiorentina, fortunatamente, non ha di questi problemi. Come detto, il club dei Della Valle non ha ritenuto accettabile che le cose potessero andare come nelle ultime due stagioni (che però sono servite per riavvolgere il nastro e ripartire dopo un primo ciclo finito purtroppo senza trofei). L’immagine della famiglia in giro per il mondo non lo permetteva, il calcio doveva essere un fiore all’occhiello e non un appiglio per farsi prendere in giro dall’Italia intera. La rivoluzione estiva è partita proprio dall’alto, voluta da Diego ed Andrea Della Valle. Via il direttore sportivo (giunto alla fine di un ciclo), via i giocatori senza motivazioni e che creavano problemi all’interno del gruppo. La scelta di affidare a  Pradè  e  Macia  la ricostruzione ha dato immediatamente i suoi frutti. I due hanno scelto un allena-

FG MOTOR i riparazionto auto e mo

tore giovane, ma con le idee di un veterano e con un modo di lavorare assolutamente innovativo. Il numeroso staff tecnico è venuto di conseguenza, poi alla spicciolata sono arrivati i giocatori. Gente con la testa sulle spalle, la prima caratteristica ricercata dai dirigenti sul mercato. Giocatori abituati a pensare da membri di un gruppo e che lasciano in secondo piano le esigenze personali. Uomini veri, in due parole. I risultati sono arrivati puntuali, l’entusiasmo fra la gente è tornato a toccare vette insperate fino a qualche mese fa e adesso i tifosi aspettano con trepidazione la domenica per vedere all’opera la bella creatura di Montella, che ha mietuto consensi in Italia ed in Europa per il bel gioco mostrato fin qui. Adesso però è il momento di raccogliere i frutti di quanto seminato. All’interno

Piazza Boccaccio, int. 40 Scandicci(FI) (a 1 minuto dalla fermata della tramvia Resistenza)

di quel gruppo coeso c’è gente che vuole vincere, che vuole ottenere il risultato massimo. La Champions League è un sogno ancora realizzabile e fino a quando la matematica non premierà il Milan, all’interno della Fiorentina ci crederanno con tutte le loro forze. Il traguardo europeo è comunque vicino ad essere tagliato. All’inizio della stagione non era nei programmi (solo nei sogni) dei dirigenti e l’aver bruciato le tappe ha

C.G.R.

riempito d’orgoglio società, squadra e tifoseria. A questo punto guardare al futuro è più bello e le voci di mercato che riguardano Jovetic  (e adesso anche  Ljajic) fanno meno paura proprio per la grande fiducia che la società è riuscita a riconquistarsi. Magari anche da Palermo potrebbero guardare al nuovo corso viola. Chissà che non possano prendere spunto per rialzare una barca che sta lentamente affondando.

MANUTENZIONI CALDAIE A GAS

qTel. 055250463 qtel. 3351589240 Efgmotorscandicci@gmail.com

www.fgmotor.it

i NOSTRi SeRvizi Diagnosi computerizzata Riparazioni su autovetture diesel/benzina Ricarica/manutenzione aria condizionata Manutenzione ordinaria e straordinaria Ganci traino

pReveNTivi GRaTuiTi

..NON a eSiTaTeci !! r a tt ta con

Via Fontana 13/r Firenze

Tel/fax 055 353242 - Tel. 348 0928094 www.manutenzionecaldaiefirenze.com


18

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Quella doppietta di gratton al Palermo

Amarcord di Ruben Lopes pegna

L

a sfida casalinga con il Palermo, l’ultima della stagione al Franchi, ci dà lo spunto per ricordare un successo dei viola sui rosanero di quasi sessanta anni fa. Di quella gara fu protagonista il centrocampista Guido Gratton, che con la Fiorentina conquistò lo scudetto nel 1955/56. Il giocatore purtroppo fu brutalmente assassinato da alcuni rapinatori, a 64 anni, il 18 novembre 1996, mentre si trovava all’interno del piccolo circolo di tennis che dirigeva nel comune di Bagno a Ripoli.   Comunque tornando a quella gara valida per la quarta giornata c’è da dire che la Fiorentina si presenta al Comunale il 4 ottobre 1953 per affrontare il Palermo in condizioni smaglianti. Ha vinto due partite, a Legnano, nel match d’esordio, e a Firenze con la Roma. Nella gara precedente ha pareggiato 0-0 a Torino

Fiorentina - Palermo

CHE SPIANÒ Il 4° POSTO VIOLA

con la Juventus. La mano di Fulvio Bernardini, che ha preso la squadra a gennaio di quell’anno, comincia a farsi vedere. In casa viola si fanno le prove generali per arrivare allo scudetto che verrà conquistato di lì a due stagioni. Con il Palermo il tecnico gigliato manda in campo la seguente formazione: Costagliola; Magnini, Cervato; Chiappella, Rosetta, Segato; Amos Mariani, Gren, Bacci, Gratton, Gasparini. Sei giocatori di quella squadra due anni dopo diventeranno campioni d’Italia. Il blocco difensivo con l’eccezione

del portiere Costagliola (al suo posto ci sarà il giovane Sarti), ovvero Magnini, Cervato, Chiappella, capitan Rosetta e Segato, farà parte con Gratton della mitica Fiorentina del primo scudetto (1955/56). Gratton, giovane mezzala prelevata nell’estate di quell’anno dal Como su suggerimento di Bernardini, diventa il protagonista dell’incontro con il Palermo. È lui al 41’ del primo tempo a realizzare il gol del vantaggio gigliato. Per il centrocampista di Monfalcone si tratta della prima rete con la maglia viola. I rosanero subiscono

Lei CAR Service CENTRO REVISIONI AUTO-MOTO Montaggio ganci traino Installazione impianti a GPL e Metano Convenzionati con le società di Noleggio Auto Sostituzione e riparazione cristalli e pneumatici OffICINA AUTORIzzATA fIAT E LANCIA

il colpo e non riescono a reagire. La Fiorentina ne approfitta e due minuti dopo si porta sul 2-0, grazie a un gol del centravanti di Peretola Giancarlo Bacci, prelevato dal Bologna nell’ultimo mercato. La partita sembra finita lì. Anche nella ripresa i siciliani sembrano incapaci di reagire, mentre la squadra di Bernardini controlla agevolmente il match. Al 23’, però, avviene il fattaccio. Un’autorete di Rosetta riapre la gara. Il Palermo comincia a credere nella possibilità di arrivare al pareggio. Ma allora Gratton si erge a protagonista, realizzan-

più di i 200 tipa di pizz

p

do dieci minuti più tardi la sua prima doppietta con la maglia viola. Quel gol chiuderà definitivamente il match. Il risultato di 3-1 non cambierà, infatti, più. Sarà un campionato di grande soddisfazione quello per la Fiorentina che si piazzerà al quarto posto a sette lunghezze dall’Inter campione d’Italia (ma allora le vittorie vengono premiate con due punti e non con tre come adesso) e dietro anche a Juventus e Milan. Il Palermo, invece, retrocederà in serie B dopo gli spareggi con Spal e Udinese.

p i z z e r i a

q

Il Pipistrello dal 1981 Nell’ambiente accogliente e familiare del nostro locale potrete gustare diversi tipi di pizze e primi piatti. Tra le numerose varietà a disposizione, tutte cotte nel forno a legna e fatte lievitare naturalmente, LA PIZZA CON LA MOZZARELLA BUFALA è sicuramente la specialità e il maggior vanto dei nostri esperti pizzaioli. Altrettanto grande è la passione con cui i nostri cuochi preparano per voi, ogni giorno, e selezionando i prodotti migliori della nostra tradizione, diversi tipi di ottimi primi piatti, oltre che antipasti, pietanze della cucina toscana e gli imperdibili dolci della casa.

FIRENZE - Via Senese, 160 - Tel. 055.2048549 Chiuso il martedì - www.pizzeriapipistrello.com

Via Campo D’Arrigo, 16/r 50137 Firenze Tel. 055.583879 - Cell. 366.6535470 Fax 055.5000666 - leicarservice ©alice.it


Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Il Personaggio di Andrea Giannattasio

P

ensi ad Emiliano Viviano ed hai in mente una sola, dannata cifra: 7,5 milioni di euro. Una montagna apparentemente insormontabile ma allo stesso tempo un filo sottile che tiene legato il futuro del portierone viola alla maglia della Fiorentina. Eppure, appena soli dieci mesi fa, le cose non andavano in questo modo, anzi: la società viola, spronata con decisione dallo stesso Andrea Della Valle, aveva fatto davvero fuoco e fiamme per garantirsi tra i pali l’estremo difensore fiesolano, vero e proprio ‘profeta in patria’ che avrebbe dovuto riavvicinare il tifo fiorentino alla squadra, dopo due anni di depressione sportiva. E alla fine c’era riuscita. Il sogno di Viviano di tornare a vestire la maglia viola, dopo l’esperienza con le giovanili, si era finalmente concretizzato. E questo, è bene

21

Fiorentina - Palermo

Il club siciliano è proprietario del cartellino del portiere: il club viola per riscattarlo deve sborsare 7,5 milioni

Arriva il Palermo: quale sarà il

FUTURO DI EMILIANO VIVIANO? sottolinearlo, anche e soprattutto grazie al pesante investimento economico operato dal Palermo, che pur di accontentare il giocatore e la Fiorentina aveva scelto di riscattare l’intero cartellino del giocatore dall’Inter per poi girarlo in prestito alla Fiorentina. Ad una

condizione però: che dodici mesi dopo, qualora i viola avessero voluto riscattare il portiere, avrebbero sborsato quella fatidica cifra appena citata. Una valanga di soldi per la Fiorentina, attualmente non disposta a versare nelle casse rosanero una somma così ingente. Eppure,

se ben guardiamo, la stagione di Viviano a Firenze non è stata così pessima come tanti l’hanno dipinta: ad eccezione, infatti, di un clamoroso black-out del portiere tra dicembre e gennaio (che costò ad Emiliano la maglia da titolare per sei partite), il suo rendimento è sempre stato al di sopra della sufficienza ed ha contribuito in maniera determinante alla scalata europea della classifica da parte dei viola, che vive in queste settimane la sua fase più importante. Mancano ormai solo due giornate alla fine del campionato ed il futuro di Viviano a Firenze appare

però sempre più in bilico, anche perché da casa viola filtrano indiscrezioni secondo cui la Fiorentina sarebbe già alla ricerca di un nuovo estremo difensore titolare, un nome altisonante con un’importante esperienza europea sulle spalle in vista della prossima stagione. Il match col Palermo darà l’opportunità alla dirigenza viola di provare a trovare un compromesso economico col club di Zamparini, un faccia a faccia decisivo non solo per accontentare il volere di Viviano, estremamente deciso a restare a Firenze, ma anche per tentare di ribassare fortemente la cifra del riscatto che tutt’ora i siciliani esigono. Basterà?

Ristorante pizzeria a GRASSINA

I' Ghiottone

Via chiantigiana, 106 - 108 Grassina Bagno a Ripoli 50015 Tel. e Fax 055 - 6461239 e-mail: edicolandia@virgilio.it Logo_Balloon_emotion.pdf

1

10/03/11

16.31

C

M

Y

CM

MY

CY

è il luogo ideale per chi vuole gustare un’ottima cucina a base di specialità di pesce, specialità di primi, piatti tipici e provare delle squisite pizze! P. MATTEOTTI 2 - DICOMANO (FI) Tel: 055 838037 | www.ristoranteighiottone.it

CMY

K

dia

Edicolan

Cartoleria - Libri scolastici - Edicola PALLONCINI per le vostre feste e BOMBONIERE vieni a trovarci...!!!


22

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Mercato

Fiorentina - Palermo

Tutt’altro che scontata la permanenza di Viviano e Neto, è caccia aperta ai numeri uno

IL PORTIERE DEL FUTURO?

La Fiorentina sfoglia la margherita di Francesca bandinelli

L

a parola d’ordine è aspettare la fine della stagione. Daniele Pradè, insieme a Eduardo Macia, però continuano a monitorare il mercato. Anche sul fronte portieri. Sì, perché non è per niente scontato che Emiliano Viviano, tra l’altro ex del Palermo, alla fine venga riscattato. Maurizio Zamparini, patron del club siciliano, non sembra volerne sapere di trattare. E alla fine il rischio è quello di andare al braccio di ferro, o meglio al muro contro muro. Il prezzo del cartellino del portiere viola è stato fissato la scorsa estate: cinquecentomila euro di prestito oneroso (già versato dai viola) e sette milioni e mezzo per il resto del cartellino, una cifra ritenuta eccessiva dalla dirigenza del club dei fratelli Della Valle. IL FUTURO. Che cosa accadrà, dunque? Viviano potrebbe anche restare a Firenze, ma per una cifra sicuramente inferiore ai due milioni e mezzo.

E di fronte ad una eventuale (seppur difficilissima) permanenza del Palermo in serie A questa pare una strada difficilmente percorribile. E allora si monitora il mercato, italiano e internazionale. Perché alla fine, a partire, potrebbero essere tutti e due i portieri, sia Neto che il numero uno ultrà, per quanto per motivi diversi. Il brasiliano ha bisogno di giocare, anche per non dover rinunciare in partenza alla convocazione al Mondiale di Rio del prossimo anno, davanti al proprio pubblico. LE IDEE. In Italia l’attenzione è concentrata su almeno un paio di elementi: un giovane ed uno più esperto. Qualche tempo fa si è parlato con l’entourage di Mattia Perin, del Genoa ma in prestito al Pescara, e nelle prossime settimane non sono esclusi nuovi sondaggi. Ma nelle ultime ore è spuntata anche un’altra pista, argentina anche questa, ovvero Mariano Andujar, oggi al Catania. Montella, nonostante ai tempi del Catania abbia poi permesso un suo prestito

AmICI dEl PANE

a metà stagione all’Estudiantes, comunque lo conosce. L’esperienza, però, è racchiusa anche nelle mani di Julio Cesar che, svincolandosi dal QPR, sarà libero di scegliere la propria destinazione. La voglia di rimettersi in gioco è fortissima e Firenze potrebbe rappresentare un’ottima soluzione. Da battere, però, c’è la concorrenza della Roma che

nel brasiliano ha individuato il successore di Stekelenburg e Goicoechea. All’estero, restando in Sud America, però occorre prestare attenzione anche a Rafael, numero uno del Santos, 23 anni e una voglia matta di spiccare il volo per l’Europa. SOLUZIONE FRANCESE. Nel mirino c’è finito il francese  Stephan Ruffier, clas-

se 1986, uno dei pilastri del Sant’Etienne. Un portiere tutto talento e fisico salito alla ribalta anche per uno scontro di gioco con Ibrahimovic. Costato caro, dal punto di vista disciplinare, allo svedese. Il problema è che intorno a Ruffier potrebbe scatenarsi un’asta milionaria. Il portiere è nel mirino del Milan e del ricchissimo Monaco. Se l’asticella dovesse alzarsi a cifre impossibili, la famiglia Della Valle sarebbe costretta a tirarsi indietro. PISTA INGLESE. Dall’Inghilterra, intanto, si fa sempre più forte l’idea secondo cui l’obiettivo numero uno dei viola sarebbe Costel Pantilimon, portiere della Nazionale romena passato nel 2011 dal Timisoara al Manchester City per tre milioni di sterline (contratto fino al 2016). Mancini lo ha fatto giocare in FA Cup, con cui ha ben figurato, ma così come accaduto con Savic non sembra sia ancora giunto il momento per la promozione a titolare in Premier.

PANIFICIO • PASTICCERIA • FOCACCERIA

he il pomeriggio! c n a a ald c a t ia Pane, lci e schiacc i Nostri punti vendita do Via Agostino di Duccio, 36 -Tel. 055 700141 Via di Scandicci (Torregalli) - Tel. 055 255998


5 per mille a Dynamo Camp

La felicità di un bambino malato è un diritto. Dynamo Camp è il primo camp di Terapia Ricreativa in Italia, appositamente strutturato per ospitare gratuitamente bambini e ragazzi affetti da patologie gravi e croniche, dai 6 ai 17 anni, in terapia e nel periodo di post ospedalizzazione e/o in fase di remissione dalla cura. Si tratta principalmente di bambini affetti da patologie oncoematologiche, patologie neurologiche, sindromi rare, spina bifida e diabete. Dynamo Camp vuole offrire a questi bambini malati l’opportunità di tornare ad essere “semplicemente bambini” trascorrendo una settimana di divertimento in un ambiente sicuro e protetto. Il Camp lavora tutto l’anno e offre anche programmi specifici rivolti all’intero nucleo familiare - genitori e fratelli sani compresi.

Associazione Dynamo Camp Onlus

C.F.

900 402 404 76 www.dynamocamp.org Dynamo Camp è situato a Limestre in provincia di Pistoia, in un’oasi di oltre 900 ettari affiliata WWF, Oasi Dynamo, e fa parte dei camp SeriousFun fondati nel 1988 da Paul Newman e attivi in tutto il mondo.

Associazione Dynamo Camp Onlus Via Ximenes, 662 loc. Limestre - 51028 San Marcello Pistoiese (PT) Tel. 0573.621.71 - Fax. 0573.621.757 - dynamo@dynamocamp.org


Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

25

Fiorentina - Palermo

I’Nonno Pilade

NESSUNO GIOHA COME NOI ALLA FACCIA DI EUPALLA, GALLIANI E MAZZOLENI

U

n ci credo. Ancora e un ci credo. Perdere una partia come quella co’ giallozzozzi ‘n questo modo l’è uno scherzo da preti che un po’ esse’ reale. Ora e mi risveglio, e avrò beuto troppo l’altra sera, e mi succede, poi e accendo e si comincia a asfarta’ quella banda di brodi giallozzozzi.

Come? Gli è vero? E ci s’è belle giohato e s’è perso 1-0 a i’ 92’ dopo avelli dominati, ave’ preso du’ pali e ave’ visto i’solito stipendiato di Lorde Fester negacci i’solito rigore cramoroso? No, un n’è possibile, gli è un insurto all’umanità, peggio che Berlusconi presidente della Repubbriha! Un m’importa più di nulla, un so nulla, un so icche faranno e’ raccomandati a strisce rossonere, né icche s’è fatto noi a Siena (e lo so, lo so...), perché e ci fanno anche scrive’ di corsa pe’ probremi di redazione e i’nonno e un n’è miha lo strologo di Brozzi. Vu’ lo saprete voi quando e vu’ leggerete, ma i’nonno ora e un lo sa, ma gli è così depresso che gnene

frega anche poho. Spero che e nostri eroi e un sian nelle mi’ condizioni spitituali se no quest’artre e sarebbe bene nemmen giohalle. ‘Nvece no, e s’ha a anda’ ‘n tasca anche a Eupalla. E s’è perso perché e s’è pagao la su’antipatia croniha pe’ i’ viola, e s’è pagao pe’ l’arbitro (anzi, pe’ lui e dee ave’ pagao Galliani, ma le spese le si son fatte noantri), e s’è pagao perché e un s’ha un centrattacco (ma questo e si sa da se’ mesi o che ‘mporta che ce lo venga a di’ Boban?), e s’è pagao perché quando e vola un pallone nella nostra area, tra portiere che un n’esce e difensori che un sartano e la piglian sempre quegli artri e se sanno tira’ di testa e ci fanno go’. Con tutti questi

free family viaggiare insieme conviene!!!!!

Isola D’Elba • Hotel Primula 3* • 8 giorni / 7 notti • Pensione completa con bevande ai pasti • Inizio soggiorno: tutte le domeniche *Offerta a disponibilità limitata. La quota non comprende trasporti e trasferimenti, spese d’iscrizione e dossier.

LAST MINUTE TOUR tutti i viaggi che vuoi

Via Quintino Sella, 31r - Firenze Tel 055/670222 Fax 055/7472077

pagamenti o che volei vincere? ‘Nfatti e s’è perso. Male. Ma s’è perso. L’importante ora e sarebbe un riperdere (e infatti s’è vinto), perché anche se la Champions la si deve mette’ ni’ cassetto pe’ un artr’anno e riman sempre questo quarto posto. O un vu’ vorree miha fassi ripiglia’ dalla banda di Frignolin? E’ giallozzozzi, quella banda di disperai che se lo mettano alla finestra e gni ci covano e rondoni che l’hanno durao fatiha a passa’ la metà campo, ormai sono a 6 punti... Poche gnegne e finiamola ‘n gloria questo campionato che ci ha visto

gioha’ come pochi e come poche vorte e s’era visto giohare a Firenze. Questo e un ce lo lea nessuno, né Eupalla, né Galliani, né un Mazzoleni quarsiasi. Cominciamo a manda’ di sotto Zamparini così gli ‘mpara a cambia’ allenatori come le mutande sudicie, pigliamogli tre punti e finiamo ‘m gloria che ‘n fondo e ci si merita e parecchio. Forza Violaaaaaaaaaa!

antica trattoria

Il Giardino

2 ad 2 bimb ulti + i (0/12 n.c. Dal 30

(altre da/06 al 21/07 te dispo nibili)

)

€ 970 firenze.sella@lastminutetour.com www.lastminutetour.com Last Minute Tour FI Sella.

L’antica trattoria “Il Giardino” lascerà in voi un ricordo indelebile, accogliendovi nelle sue sale che evocano gli antichi sapori della tradizione culinaria toscana.

o Grazie per lo splendid e Campionato e sempr !! ....Forza Viola!!

IL GIARDINO Via della Scala, 61/R FIRENZE (FI) Tel. (+39) 055 213141 Fax (+39) 055 213141 E-mail: info@trattoriailgiardino.it Web: www.trattoriailgiardino.it Il ristorante è aperto tutti i giorni, a pranzo e a cena. E’ necessaria la prenotazione.


Noi siamo VIOLA! 1^ giornata Andata

Ritorno

25/8/2012 0-1 2-0 2-1 2-0 2-0 0-1 0-3 0-3 2-2 0-0

4^ giornata Andata

Ritorno

23/9/2012 1-0 1-1 0-3 0-0 0-2 2-0 0-1 1-1 1-1 2-1

-

3/2/2013

Atalanta-Palermo Bologna-Pescara Cagliari-Roma Catania-Napoli Inter-Siena Juventus-Chievo Lazio-Genoa Parma-Fiorentina Sampdoria-Torino Udinese-Milan

12^ giornata Andata 11/11/2012 3-2 0-0 2-2 2-4 3-2 1-3 2-0 0-0 1-6 1-0

-

Atalanta-Inter Cagliari-Catania Chievo-Udinese Genoa-Napoli Lazio-Roma Milan-Fiorentina Palermo-Sampdoria Parma-Siena Pescara-Juventus Torino-Bologna

26/9/2012 2-1

3-2

0-2

4-2

0-0

0-2 1-2

1-1 2-0

2-1

3-0

2-3

1-0

0-2

1-1

0-0

1-0

1-2

0-0

7/4/2013

4-3 0-0 1-3 0-2 1-1 2-2 3-1 0-0 1-2 2-2

Atalanta-Lazio Chievo-Bologna Fiorentina-Udinese Genoa-Cagliari Juventus-Parma Milan-Sampdoria Palermo-Napoli Pescara-Inter Roma-Catania Siena-Torino

5^ giornata Andata

2-1

Ritorno

-

13/01/2013

-

13^ giornata Andata 18/11/2012 3-0 2-1 4-1 2-2 0-0 2-2 2-0 3-1 1-0 2-2

-

1-3

0-4

1-1

1-3

3-2

1-2 1-1

1-3 3-0

0-0

2-1

0-3

2-0

0-2

2-1

0-1

3-0

2-3

1-4

Ritorno

20/1/2013

-

Bologna-Milan Cagliari-Atalanta Catania-Genoa Inter-Roma Lazio-Palermo Napoli-Fiorentina Parma-Chievo Sampdoria-Siena Torino-Pescara Udinese-Juventus

30/9/2012 1-5

1-3

4-0

0-2

1-2

0-0 1-1

2-1 4-1

1-1

2-1

1-1

4-1

1-3

1-1

1-1

0-1

0-1

0-0

14/4/2013

Ritorno

6^ giornata Andata

0-0

Ritorno

Bologna-Palermo Catania-Chievo Fiorentina-Atalanta Inter-Cagliari Juventus-Lazio Napoli-Milan Roma-Torino Sampdoria-Genoa Siena-Pescara Udinese-Parma

2/9/2012

0-2

10/2/2013

Catania-Atalanta Chievo-Inter Fiorentina-Juventus Genoa-Parma Milan-Cagliari Napoli-Lazio Pescara-Palermo Roma-Sampdoria Siena-Bologna Torino-Udinese

2^ giornata Andata

14^ giornata Andata 25/11/2012

1-1

0-1

0-0

0-1

2-0

0-0

0-2 2-0

3-0 1-0

1-1

3-1

2-1

1-0

1-1

0-1

3-2

1-0

3-0

2-2

-

1-3

1-1

2-0

2-0

1-3

1-1 2-2

0-1 3-1

1-1

1-1

1-1

2-3

0-1

2-3

2-0

2-2

0-4

0-2

Ritorno

Atalanta-Torino Bologna-Catania Cagliari-Pescara Inter-Fiorentina Juventus-Roma Lazio-Siena Palermo-Chievo Parma-Milan Sampdoria-Napoli Udinese-Genoa

Chievo-Lazio Fiorentina-Catania Genoa-Juventus Milan-Atalanta Napoli-Parma Palermo-Cagliari Pescara-Sampdoria Roma-Bologna Siena-Udinese Torino-Inter

7/10/2012 2-0

0-1

2-1

2-0

1-0

1-4 0-1

1-1 0-1

0-3

2-1

1-1

0-3

1-2

2-0

0-0

1-2

0-1

0-1

21/4/2013

-

-

1-1

2-1

2-3

1-3

1-0

2-2

0-1 0-1

2-4 1-0

1-1

3-0

0-1

2-1

1-1

5-1

1-1

1-3

3-4

4-1

-

1-0 1-2 1-1 1-0 2-1 1-1 0-6 3-3 0-1 2-2

Ritorno 24/2/2013

Catania-Parma Chievo-Sampdoria Fiorentina-Bologna Genoa-Palermo Milan-Inter Napoli-Udinese Pescara-Lazio Roma-Atalanta Siena-Juventus Torino-Cagliari

15^ giornata Andata 2/12/2012

Ritorno 27/1/2013

7^ giornata Andata

1-2

Ritorno

Atalanta-Genoa Cagliari-Napoli Chievo-Siena Lazio-Udinese Milan-Juventus Palermo-Catania Parma-Inter Pescara-Roma Sampdoria-Bologna Torino-Fiorentina

16/9/2012

1-2

17/2/2013

-

3^ giornata Andata

2-1 0-2 1-2 0-0 1-1 0-0 0-2 3-2 0-3 3-4

Ritorno 28/4/2013

Bologna-Atalanta Catania-Milan Fiorentina-Sampdoria Genoa-Chievo Inter-Palermo Juventus-Torino Lazio-Parma Napoli-Pescara Siena-Roma Udinese-Cagliari

1-1 2-4 3-0 1-0 0-1 2-0 0-0 3-0 0-4 1-0

Metalli Preziosi compro oro E ArGENTo pagamento immediato ENTO PAGAM TANTI IN CON

dal 2007 a scandicci per offrire competenza e serietĂ VENDITA E rIpArAZIoNE GIoIELLErIA, orEFIcErIA E ArGENTErIA, poSSIBILITĂ  DI pErmUTA

mETALLI prEZIoSI S.r.l. - Via Baccio da montelupo, 15 Loc. casellina Scandicci (Fi) - info@mporo.it - www.mporo.it

Tel. 055 7356742


Noi siamo VIOLA! AbbigliAmento tecnico, equipAggiAmenti, Accessori outdoor ... e molto Altro AncorA!!!

venite a trovarci!! Aperti dal martedì al sabato 9.30-13.00/15.00-19.30 Via Giuseppe Bezzuoli 14, Firenze Tel/fax 055 5270922 info@4psoftair.it www.4psoftair.it

tutto per il softAir ...e non solo!! Vuoi avvicinarti anche tu a questo affascinante mondo? ... vieni da noi ti organizzeremo una prova! La classifica 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Juventus Napoli Milan Fiorentina Udinese Roma Lazio Inter Catania Parma

P 86 75 68 64 60 58 58 53 52 46

g 18 18 18 18 18 18 18 18 18 18

in casa v n 14 2 13 4 13 1 12 4 10 7 9 5 12 2 8 4 11 4 9 6

p 2 1 4 2 1 4 4 6 3 3

in trasferta g v n 18 13 3 18 9 5 18 7 7 18 7 3 18 6 5 18 8 2 18 5 5 18 8 1 18 3 6 18 3 4

p 2 4 4 8 7 8 8 9 9 11

partite totali g v n p 36 27 5 4 36 22 9 5 36 20 8 8 36 19 7 10 36 16 12 8 36 17 7 12 36 17 7 12 36 16 5 15 36 14 10 12 36 12 10 14

Gol f s 68 20 70 33 65 38 66 43 52 42 69 55 49 41 53 52 47 44 42 43

P 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Le soste: oltre a quelle di Natale (non si gioca domenica 30 dicembre, ma si riprende all’Epifania) e Pasqua, ci saranno altri “vuoti domenicali” in occasione degli impegni della Nazionale (9 settembre, 14 ottobre e 24 marzo).

8^ giornata Andata 21/10/2012 2-1 1-0 1-1 2-4 2-0 2-0 3-2 0-0 2-1 1-0

-

Ritorno 3/3/2013

Atalanta-Siena Cagliari-Bologna Chievo-Fiorentina Genoa-Roma Inter-Catania Juventus-Napoli Lazio-Milan Palermo-Torino Parma-Sampdoria Udinese-Pescara

16^ giornata Andata 9/12/2012 2-1 0-0 0-2 2-1 0-1 2-0 2-4 0-2 1-3 2-4

-

28/10/2012

2-0

1-3

0-3

0-1

1-2

2-0

1-3 3-2

1-0 1-0

1-1

0-0

0-3

2-3

0-0

0-1

0-1

0-0

0-1

1-3

Ritorno 5/5/2013

Atalanta-Parma Bologna-Lazio Cagliari-Chievo Inter-Napoli Palermo-Juventus Pescara-Genoa Roma-Fiorentina Sampdoria-Udinese Siena-Catania Torino-Milan

9^ giornata Andata -

Ritorno 10/3/2013

Bologna-Inter Catania-Juventus Fiorentina-Lazio Milan-Genoa Napoli-Chievo Pescara-Atalanta Roma-Udinese Sampdoria-Cagliari Siena-Palermo Torino-Parma

17^ giornata Andata 16/12/2012

0-2

3-1

0-6

1-0

0-0

4-1

1-3 0-1

1-1 3-0

1-4

1-0

1-0

4-1

1-3

2-3

0-3

4-1

0-1

1-1

-

Catania-Sampdoria Chievo-Roma Fiorentina-Siena Genoa-Torino Juventus-Atalanta Lazio-Inter Milan-Pescara Napoli-Bologna Parma-Cagliari Udinese-Palermo

10^ giornata Andata 31/10/2012 1-0

0-1

4-2

2-0

2-0

2-0 0-2

0-1 3-2

1-2

2-1

1-1

1-1

1-3

2-2

2-1

3-2

1-4

2-2

8/5/2013

43 43 40 39 39 37 36 32 30 22

in casa v n

p

g

18 18 18 18 18 18 18 18 18 18

7 6 6 7 6 6 5 5 6 4

7 5 5 8 7 7 7 6 7 13

18 18 18 18 18 18 18 18 18 18

4 7 7 3 5 5 6 7 5 1

in trasferta v n p 4 6 4 3 5 2 3 1 3 2

6 0 3 7 3 9 6 7 4 3

g

8 12 11 8 10 7 9 10 11 13

partite totali v n p

36 36 36 36 36 36 36 36 36 36

11 12 10 10 11 8 8 6 9 6

10 7 10 10 8 14 12 14 9 4

15 17 16 16 17 14 16 16 18 26

Gol f

s

41 34 44 40 36 43 38 33 34 26

54 49 52 47 52 52 52 50 53 78

Penalizzazioni: * -1 punto; ° -2 punti; ◆ -6 punti;

1-0

Ritorno

Cagliari Chievo Bologna Sampdoria* Atalanta ° Torino Genoa Palermo Siena ◆ Pescara

g

-

Ritorno 17/3/2013

Atalanta-Napoli Cagliari-Siena Chievo-Pescara Genoa-Fiorentina Inter-Sampdoria Juventus-Bologna Lazio-Torino Palermo-Milan Parma-Roma Udinese-Catania

18^ giornata Andata 22/12/2012

1-1

1-1

1-0

1-2

1-0

1-3

0-0 1-0

1-1 0-3

1-3

2-1

4-0

4-2

3-0

0-1

1-0

0-2

3-2

2-0

-

1-1

0-0

4-0

2-0

4-1

2-3 2-0

1-3 5-1

2-0

1-1

0-1

2-0

0-2

4-1

0-2

1-2

1-3

1-0

12/5/2013

Ritorno

4/11/2012

2-3

Ritorno

Atalanta-Udinese Bologna-Parma Cagliari-Juventus Inter-Genoa Palermo-Fiorentina Pescara-Catania Roma-Milan Sampdoria-Lazio Siena-Napoli Torino-Chievo

11^ giornata Andata -

30/3/2013

Bologna-Udinese Catania-Lazio Fiorentina-Cagliari Juventus-Inter Milan-Chievo Napoli-Torino Pescara-Parma Roma-Palermo Sampdoria-Atalanta Siena-Genoa

19^ giornata Andata

1-0 0-2 2-0 1-2 2-1 2-1 4-1 2-1 3-0

-

1-2 1-2 2-1 1-0 5-3 0-3 0-2 0-0 2-2

Ritorno

6/1/2013 0-0

0-0

19/5/2013

Catania-Torino Chievo-Atalanta Fiorentina-Pescara Genoa-Bologna Juventus-Sampdoria Lazio-Cagliari Milan-Siena Napoli-Roma Parma-Palermo Udinese-Inter

CREAZIONE

DI

NET SITI INTZEARZIONI E REALIZ

GRAFICHOE DI OGNI TIP

STAMPE A COLORI E B/N RILEGATURA TESI

MATRIMONI CATOLOGHI MENù - POSTER - LOCANDINE

RILEGATURE TERMICHE E METALLICHE VOLANTINI - BROCHURE

MANIFESTI MOUSE PAD PUZZLE - SPILLE - T-SHIRT

BIGLIETTI DA VISTA BUSTE ADESIVI

COMPLETI PER CALCETTO PERSONALIZZAZIONE DI VETRINE E AUTO

Firenze Via della Torretta 12 r Tel 055.6236308 copisteriazenden@gmail.com www.zenden23.it


ZERO SPESE, ZERO BOLLI, TUTTO INCLUSO Internet Banking Carta bancomat Domiciliazione utenze Operazioni illimitate Carnet assegni


Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

29

Fiorentina - Palermo

La Formazione

PROBABILI FORMAZIONI Fiorentina-Palermo D ue allenamenti veri nelle gambe della Fiorentina prima della partita contro il Palermo. Montella, reduce dalla sudata vittoria di Siena, si prenderà tutto il tempo a disposizione per decidere gli undici da mandare in campo contro la squadra di Sannino. Tornerà disponibile Tomovic, mentre Aquilani dovrà essere valutato fino all’ultimo. L’Aeroplanino dovrebbe quindi confermare il 4-3-3 che bene ha figurato fin qui. In porta ci sarà Viviano, mentre in difesa potrebbero esserci Tomovic e Pasqual sugli esterni, con Savic e Gonzalo Rodriguez al centro. Da non scartare la candidatura di Compper, che bene ha fatto anche a Siena dopo essere risultato fra i migliori contro la Roma. A centrocampo dovrebbe tornare Pizarro in cabina di regia dopo lo stop di Siena, con Montella che spera di potergli affiancare i suoi due fidi scudieri, ovvero Aquilani (anche se rimane in vantaggio Mati Fernandez per partire titolare) e Borja Valero. Il centrocampista romano farà comunque di tutto per esserci dopo il piccolo stiramento al collaterale, mentre Borja Valero (da qualche settimana un po’ affaticato) proverà a stringere i denti. Nel

caso non ce la dovesse fare giocherebbe Migliaccio, che ha iniziato la partita anche a Siena. In attacco Ljajic finirà di scontare la sua squalifica e con Cuadrado e Jovetic (anche lui non al meglio) dovrebbe esserci ancora Larrondo, in ballottaggio con El Hamdaoui e Toni. Il Palermo arriva a Firenze praticamente spacciato e con un piede e mezzo in serie B. Oltre alla vittoria al Franchi servirebbe un miracolo sportivo per rimanere nella massima serie. Sannino ha comunque ordinato ai suoi di onorare il campionato e schiererà la squadra con il consueto 3-5-2. In porta ci sarà Sorrentino, mentre la linea difensiva dovrebbe essere composta da Munoz, Von Bergen e Aronica. Il folto centrocampo dovrebbe prevedere Morganella e Dossena sulle corsie esterne, con Rios (dovrebbe essere lui il prescelto per giocare al posto dello squalificato Barreto), Donati e Kurtic sulla linea mediana. In attacco ci saranno ancora Ilicic ed il grande ex dell’incontro: Fabrizio Miccoli.

STADIO Artemio Franchi Jovetic

Pasqual

Via Medici, 10 - San Piero A Sieve (Fi) TEL./FAX +39 055848489 MOB. 347 8103713 i.pennello@inwind.it www.ilpennellorestauri.com

Fiorentina 4-3-3 Larrondo Cuadrado

Borja Valero Pizarro Savic

specializzato in

LAVORI A CALCE RESTAURI CONSERVATIVI

1 Viviano 40 Tomovic, 2 Rodriguez, 15 Savic, 23 Pasqual;

Fernandez

Rodriguez

14 Fernandez, 7 Pizarro, 20 Borja Valero;

Tomovic Viviano

11 Cuadrado, 18 Larrondo, 8 Jovetic. Allenatore: Vincenzo Montella

PALERMO 3-5-2 54 Sorrentino; 6 Munoz, 25 Von Bergen, 3 Aronica; 89 Morganella, 20 Rios, 23 Donati, 28 Kurtic, 8 Dossena; 27 Ilicic, 10 Miccoli.

Allenatore: Giuseppe Sannino

Miccoli

Ilicic

Morganella Rios

Dossena

Kurtic Aronica

Donati

Munoz Von Bergen Sorrentino


30

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Fiorentina - Palermo

Il Pungiglione

SE CHI COMMENTA IN TV DOVREBBE ESSERE MENO DI PARTE I l fallo di mano di De Rossi era così clamoroso, così netto, così indiscutibile, che le ‘acrobazie’ dialettiche di Panucci e Boban per dire che, insomma, forse voleva andarci con la spalla, che non voleva farlo apposta, che insomma non c’era, hanno avuto del patetico. Montella che era a sentire si è messo a ridere e Panucci si è quasi risentito, aggravando la sua posizione. Quando si è pagati per fornire un servizio, pagati con i soldi di tutti, non con quelli di Galliani

e dell’americano di Roma, si deve fornire un servizio obiettivo e professionale e non pietosamente partigiano come quello che offrono i commentatori Sky. Per dire di avere dei dubbi sul rigore di De Rossi bisogna essere in malafede o quantomeno parecchio di parte. È un cross in area, la deviazione è netta e manda la palla in calcio d’angolo, col braccio allargato e mosso in direzione del pallone. L’arbitro al limite può anche non vedere, essere distrat-

to, essere coperto, ma chi giudica comodamente seduto in poltrona in uno

studio TV vedendo e rivedendo una registra-

zione, magari rallentata, non può aver dubbi, non è ammesso, non è lecito. Montella ha trovato per Panucci il motivo del risiedere a Roma per giustificare simile ‘castroneria’. Forse, o forse c’è di più, però non si rendono conto che il misfatto è compiuto ormai e giustificarlo serve solo a farci arrabbiare di più? Potrebbero risparmiarsi di aggiungere al danno le beffe. Noi rispondiamo con i nostri pungiglioni, senza pietà.

Mercoledi Serata Degustazione

DIVINO IN VINO Giovedi serata Roamantica

CaNDele

prossimamente la Domenica

Il BruNCh...

Via Del Leone 40/R (San Frediano) tel. 055 224192 - info@enotecalebarrique.com www.enotecalebarrique.com

Aperti a Pranzo e Cena Chiusi il Lunedi Ampio Giardino


IMU

IMU

Puoi trovarci sul sito www.caafcgiltoscana.it

Contattaci al numero verde E’ gratuito da rete fissa

Numero Verde

800 730 800 per i cellulari: 199 100 730 al costo del piano tariffario del tuo gestore


Noi siamo VIOLA! Spaghetteria Pizzeria - Pub

Centro Ginnastica Firenze A.S.D.

Via Vivaldi 45 - Scandicci tel. 055 755689

Via Isonzo, 26/A - Firenze Tel. e fax 055 6531930

Sempre aperto dalle ore 19 a tarda notte

centroginnastica.firenze@virgilio.it

ASSICURAZIONE GRATUITA

per rotture accidentali

Gabriele Cupaiolo

su tutta la gamma di pneumatici Goodyear - Dunlop per un anno!!

Impianti Elettrici, Antenne, allarmi, automazione cancelli, domotica Tel. 055 8802721 niko.parrucchieri@gmail.com Niko s.r.l - Via C. Castracane, 49 - Lastra a Signa - FI

Prato, Pistoia, Firenze gabripn@gmail.com - cell. 338.8956806

V.le Pratese, 12 - Sesto Fiorentino (FI) info@mabogomme.com

tel/fax 055.4211990

AU TO C A R R O Z Z E R I A

rz so

a io C

rrozzerie A

r ti g ia

ne

Co

Tutti i servizi per te e per la tua auto

I NOSTRI SERVIZI La

"RETE TUTELA" nte q ua clie lità al servizio del

RipaRazioni ceRtifi cate SeRvizio climatizzazione tutela legale

geStione SiniStRi auto SoStitutive conSulenza aSSicuRativa lavaggio inteRni e tappezzeRia

TA PARAICIPO I R AUTO LCUN ANT AA RE SENZ AGA DA P ZA STEN , I S S A LE LEGAOCCORE TO. NDO QUA TUO DIRIT E’ UN

Via CaValCanti 8/10/10 r, Firenze - tel./Fax 055571389 www.Carrozzeriagipierre.it inFo@Carrozzeriagipierre.it

La tua autocarrozzeria di fiducia!!


Noi siamo VIOLA! GASTRONOMIA FOCACCERIA

“da Samantha”

..vi aspetta nel proprio negozio per farvi testare la qualità dei prodotti.

TRATTORIA

AFFETTATI - SALUMI VASTA SCELTA DI PRIMI E SECONDI TORTE CASALINGHE FOCACCERIA e consegne a domicilio ì d e rt ma venerdì e offertnati fruttara tude ia s u d r ve 1 focacca al Kg farcit

1€

Da Sergio Ti p i c a c u c i n a t o s c a n a

1€

Borgo San Frediano, 145/r - Firenze Tel. 055 223449

Via Baracca, 43/r - Firenze - 3317679379

SISTEMA IL TUO GIARDINO

E RISPARMIA!!!

OFFERTA

L BRIVIDO

PER I LETTORI DE

COSTO ORARIO

ANZICHE’ DI GIARDINAGGIO I R O V LA I I TT TU K € 20 DINI R IA G E N IO Z N E T U K MAN K TAGLIAERBA ERI GREEN GARDEN K POTATURA ALB TEL. 389 1462725 - SIG. DURO K TAGLIA SIEPI

€12

La Taverna di

Castruccio

Ristorante - Pizzeria - Enoteca - Birre Speciali

GARANTIAMO LAVORI DI QUALITA’

La Taverna di

Castruccio

Ristorante - Pizzeria - Enoteca - Birre Speciali

Via Pisana 129/a, Scandicci (FI)

tel. 055 751198


Arredamenti

60 anni di Tradizione nel produrre La cura dei particolari, il pregio della lavorazione a mano, ormai divenuta preziosa ed introvabile, di personale esperto ed unico, il rispetto dei tempi di stagionatura dei Legni pregiati, la scelta accurata dei pezzi, il trattamento e la lavorazione, le laccature ed i trattamenti con materiali naturali.

NE

SU TUTTI I MOBILI IN ESPOSIZIO

O T N O C S I D % 0 4 L FINO A Aperitoorni

Strada Palazzuolo, 33 - Tavarnelle Val di Pesa (Fi) Tel. 0039 055 8077073 - Fax 039 055 8077015 salvini@salviniarredamenti.it www.salviniarredamenti.it

tutti i gresi comp

e Sabatnoica Dome gio g

pomeri


Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Fuorigioco

di Duccio Magnelli

D

IL GIOCO DELL’OCA DI FABRIZIO MICCOLI

(‘alto’ come Maradona) fu dirottato nella vicina Casarano di Pantaleo Corvino. Da lì sbarcò a Terni e, 32 reti dopo, il sospirato approdo alla grande Juventus. Un sogno, quello bianconero, che però durò po-

o al val ffe 15 ida rta /0 f 5/ ino 20 13

icono, ma forse è solo un pettegolezzo malevolo, che fu scartato dalle giovanili del Lecce perché troppo basso. Così Fabrizio Miccoli

chissimo forse per qualche attrito con il manovratore Moggi. E allora di nuovo in Umbria, questa volta a Perugia. E da lì senza ripassare dal via (cioè da Torino) a Firenze, dove si imbatté di nuovo in Pantaleo Corvino, conterraneo e suo primo estimatore. La Fiorentina di allora aveva grandi speranze. Il ritorno in serie A e la grinta dei Della Valle avevano ridato fiducia ai tifosi provati dal grande buio del fallimento. E Miccoli rappresentava il giocatore perfetto per dare estro e vivacità all’attacco viola. Purtroppo quello fu anche l’anno in cui la Viola mancò di stabilità proprio nel suo cuore nevralgico, la panchina, che traballante come non mai scaldò le terga di ben tre allenatori. La squadra

orientale

Massaggio orientale con olio di 40 Min.

19€ 30€

Massaggio orientale con olio + idroMassaggio 60 Min.

a soli anzichè

suo dire non aveva mantenuto la promessa di tenerlo a Firenze. A Torino trovò quel lungagnone di Ibrahimovic e l’ennesima migrazione. Volò a Lisbona dove trascorse due anni di gioia e dolori, tra successi e infortuni. Il resto è storia recente. Palermo e poi forse, per chiudere il cerchio di questo interminabile gioco dell’oca, il ritorno a Lecce a finire la carriera con un ingaggio dimezzato (ma, si sa, meglio andare dove ci porta il cuore…). L’unico problema è che adesso anche Corvino, disoccupato di lusso, gira da quelle parti. Ma il ‘Romario del Salento’, come lo soprannominavano alcuni suoi ammiratori, ha ormai già chiuso i conti anche con i fantasmi del passato.

37a SAGRA

Rilassati....risparmiando!!! Sfrutta il coupon*!!

anzichè

finì nella melma dei bassifondi della graduatoria e si salvò solo all’ultima giornata grazie alla classifica avulsa, forse mai tanto amata dai tifosi viola. Miccoli però fece la sua parte alla grande. Finì il campionato da capocannoniere della squadra con 12 reti. La riconferma sembrava assicurata e il giocatore partì per le vacanze con la maglia viola addosso. Ma siccome è bene non fidarsi di nessuno, tantomeno dei compaesani, quando tornò a casa − per uno dei tanti incantesimi del mago Pantaleo − il colore della maglia si era un po’ stinto ed era tornato quello bianconero della Juventus. Miccoli ci rimase malissimo e confessò, qualche anno dopo, di essersi infuriato con Corvino, che a

Palazzolo - Incisa Valdarno (FI)

centro massaggio

a soli

35

Fiorentina - Palermo

50€ 70€

altRi SeRvizi offeRti massaggio giapponese con olio massaggio thailandese con olio massaggio misto con olio massaggio a 4 mani con olio

DEL FUNGO PORCINO Maggio 18/19

24/25/26 31

Giugno 1/2 7/8/9 14/15/16

Venerdì, sabato e domenica dalle ore 19.00 Durante tutti i giorni della festa funzionerà uno stand gastronomico con funGhi poRcini, pRimi piAtti, pizzA e cARne AllA GRiGliA

orario 10.00/22.00 Viale Toscanini, 123 Sesto Fiorentino (FI) Zona Quinto Basso cell. 334-8630618 *presenta coupon al centro

InFormazIonI

3201134141 / 3406954974 / 3450526173


36

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Senza Filtro di Federico PeTTINI

«P

ronto? Sono il direttore Calderone. Ho una cassetta da consegnare e deve andare in onda stasera... Si, lo so, c’è una scaletta da seguire, ma decido io. La trovate già in sala di registrazione, basta solo schiacciare il tasto play. A dopo...». «Siamo in conclusione. Qui è il vostro Max che vi parla. Oggi chiudiamo in maniera un po’ particolare. Ci salutiamo con questo messaggio registrato, degna conclusione di una serata speciale. E se per caso non ci dovessimo rivedere, buon pomeriggio, buona sera e buonanotte». - Notte agitata senza fine. Continuo a rigirarmi nel letto senza un motivo preciso. O meglio, il motivo c’è. Ma se lo racconto a qualcuno, capace che mi fanno rinchiudere. Una settimana, e anche per quest’anno il campionato di calcio chiude i battenti. Poi tre mesi di nulla e di tutto, parole riempite da acquisti e cessioni di illustri giocatori, così come di sconosciuti. E quello che resta è solo il ricordo. Di un altro anno vissuto tra gioie e dolori, e particolari bocconi amari che ancora non riesci a buttar giù. Che fare allora? Forse c’è un’unica soluzione. Mollare tutto e partire.

C

ULTIMA DELL’ANNO, ci congediamo così

Prima però, mi sembra giusto ringraziare e non ringraziare chi questo campionato lo ha vissuto con me. Ricordi che non si possono scordare. Si ringrazia. Il calcio, la Fiorentina, l’erba del Franchi, la Curva Fiesole, la Tribuna ultras, la Maratona che tutti in piedi eh eh, la Curva Ferrovia che ‘battaglia’ con il formaggino, le monetine immaginarie, gli striscioni ironici, Morticia Addams, lo stadio pie-

Le Logg affè e

I sapori della cucina tipica toscana

no, gli applausi dopo una sconfitta, lo stile Della Valle, Pradè e Macia, Giuseppe Rossi, lo stop di tacco di Vincenzo Montella, i rigori presi dopo aver scartato mezza squadra, Ljiajc, la Nutella, Alvaro Valero, babbo e mamma, i cross di Pasqual, i sombrero di Pizarro, Viviano ultras, i gol di Cuadrado, la facciata di Larrondo, la sassata di Facundo a Parma, il Principino, il girone d’andata di Gonzalo, la spallata di Tomovic, i colpi di Jovetic,

l’Europa League, la musichetta della Champions, il comunque vada, il pallone è quello giallo, quelli del calcio champagne, il Borussia Dortmund, il rigore di Pato, chi mi sopporta in curva, urlare per novanta minuti, il fair play, la classe di Di Natale, la potenza di Cavani, l’intramontabile Zanetti, la voglia di fare, la libertà, i colleghi sempre con te, il direttore Calderone, chi vuol restare bambino, chi aspetterà un altro campionato

Fiorentina - Palermo con i sogni che ancora hanno voglia di vivere, chi troverà mai questa cassetta, chi l’ascolterà. Non si ringrazia. Il palazzo, un arbitro a vostra scelta, il Pescara, quando piove al Franchi, la Curva Ferrovia che si prende petardi e fumogeni, le non barriere della Maratona, i cori sull’Heysel, Zio Fester Addams, lo stadio pieno tre volte l’anno, Marotta, Berbatov, lo stile Zamparini, i capelli di Antonio Conte, i rigori sbagliati, le papere di Viviano, la voglia di Jovetic, Ramadani, Delio Rossi, le palle perse al limite dell’area, il gol di Montolivo con la fascia di capitano per un giorno o quasi, i cross mai visti di Llama, l’utilità tecnico-tattica di Della Rocca, la Matirabona in piena area, il girone di ritorno di Gonzalo, il decadimento radioattivo di Facundo, El Sharaawy, Balotelli, i capelli a cresta (ce li ha pure Niang), l’orologio di Mazzarri, l’arroganza di Totti, chi si sente Mourinho, Stramaccioni, giocare il giovedì, il Bayern Monaco, chi in curva bisogna stare seduti e quasi zitti, la censura, chi cerca sempre di fregarti, chi si merita di crescere, chi ti strappa via i sogni dando gli ordini dall’alto, chi non troverà questa cassetta. Adieu. Charlie. soundtrack Buoni o cattivi, Vasco Rossi

Il Caffè Il Caffè Le Logge si trova nella ridente cittadina di Greve in Chianti, famosa in tutto il mondo per la sua bellezza e la sua nobile storia. Nella piazza Matteotti, peculiare per la sua geometrica asimmetria, il locale apre le sue porte per offrirvi una pausa di gusto in tutto relax. Potrete apprezzare la nostra caffetteria, accompagnata da dolci e pasticceria varia, o i nostri spuntini salati, con schiacciate e panini.

Il Ristorante Il nostro ristorante propone tanti piatti tipici realizzati secondo le ricette più antiche della cucina toscana. Dagli antipasti, dove spiccano i taglieri di formaggi selezionati e di salumi artigianali, ai secondi piatti passando per le pappardelle al cinghiale o ancora la ribollita: ogni portata regalerà la felicità al vostro palato. Da segnalare le preparazioni a base di tartufo specialità della casa. Scopri di persona tutto ciò che offre il menù, preparato con prodotti selezionati, tutti italiani di alta qualità, e quando possibile a chilometri “0”.

La Pizzeria Se nel cuore del Chianti desideri una pizza indimenticabile, non potrai perdere l’occasione di assaporare le proposte del Caffè Le Logge. Pizze per tutti i gusti, anche con pasta alta, alla napoletana cotte nel forno a legna e secondo la migliore tradizione partenopea; per le nostre pizze utilizziamo sempre vera mozzarela fiordilatte di caseificio selezionato. Venite a provare le nostre pizze nel giardino estivo.

Piazza G.Matteotti, 32 - 50022 - Greve in Chianti

Tel. 055 853038 - Email: info@caffelelogge.com - www.caffelelogge.com


C LIN IC A VE TERINA RIA

Croce Azzurra

La nostra struttura

LE NOSTRE SPECIALIZZAZIONI CA R D I O LO G I A , per lo studio e il monitoraggio di patologie dell’apparato cardio-circolatorio. La diagnosi precoce permette di prevenire l’evoluzione di gravi malattie e prolungare la vita del paziente. GA S T R O E N T E R O LO G I A , per lo studio di malattie acute e croniche riguardanti il tratto gastrointestinale. C I TO PATO LO G I A , tecnica rapida e non invasiva per determinare e differenziare masse e processi patologici. O R TO P E D I A , per la riduzione di fratture e per lo studio, prevenzione e risoluzione di patologie osteo-articolari che inducono zoppie TAC , per lo studio tridimensionale di neoplasie, shunt vascolari, patologie del sistema nervoso centrale (ernie discali, emorragie, tumori) e lo studio in pazienti traumatizzati. izio

serv

tac

I NOSTRI SERVIZI DIAGNOSTICA PER IMMAGINE: • TAC (tomografia computerizzata) • Radiologia digitale diretta • Ecografia, ecocardiografia ed ecocolordoppler • Endoscopia LABORATORIO ANALISI: • Esami emato-chimici completi • Profili endocrini • Citopatologia • Esami colturali con antibiogramma CHIRURGIA: • Anestesia gassosa e monitoraggio • Tessuti molli e ortopedia • Ernie del disco • Detartrasi con ultrasuoni MEDICINA INTERNA: • Visite specialistiche • Stadiazione pazienti oncologici • Diagnosi precoce displasia di anca e gomito nel cane

contatti..

orari..

Piazza Giacomo Matteotti 44/a 50053 Empoli (FI)

Da Lunedì a Venerdì 9:00 – 20:00 Sabato 9:00 – 13:00 16:00 – 19:00

info@vetcroceazzurra.eu www.vetcroceazzurra.eu

Festivi REPERIBILITà

BiLtà.. ivi rEPEri E fEst a n r u nott 11149 tel. 05717 66030 h tel. 34072 24 4 0 9 7 2 2 9 su tel. 33563


38

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Empoli

Fiorentina - Palermo

Esclusiva con il presidente dell’Empoli: 18 vittorie

Corsi: “Sogno i play-off, CHISSÀ di Andrea Giannattasio

U

n anno dai due volti, una stagione che i tifosi dell’Empoli - comunque vada a finire - difficilmente potranno dimenticare. Una

GS.

partenza traumatica, costellata di amari pareggi e brucianti sconfitte, ed una rincorsa pazzesca alla zona play-off, un obiettivo davvero impensabile ad inizio anno ma al quale la squadra az-

SENZA QUELLA

zurra ha cominciato decisamente a credere dopo una striscia di risultati positivi che dura regolare ancora oggi. Merito, questo, non solo di un gruppo coeso che ha dimostrato di potersi meritare la promozione in A, ma anche di un allenatore Maurizio Sarri - nel quale la società empolese ha deciso di credere nonostante il passo falso di inizio stagione, quando la squadra aveva raccolto solo quattro punti nelle prime nove giornate. Un caso? Una combinazio-

ne astrale? Fatto sta che, con Sarri saldamente in sella, gli azzurri hanno collezionato diciotto vittorie nelle ultime trenta giornate: numeri spaventosi. Per analizzare a fondo la stagione di questo ‘pazzo’ Empoli il Brivido Sportivo  ha interpellato in esclusiva il presidente del club toscano  Fabrizio Corsi. Presidente Corsi, partiamo da un giudizio generale: che stagione è stata finora per il suo Empoli? «Non è facile dare un

voto a quest’annata davvero particolare, anche perché stiamo vivendo proprio in questi giorni la fase finale di campionato e ci potrebbero essere delle sorprese per tutti noi. Sicuramente, quello che posso dire sin d’ora è che la nostra è stata una stagione bellissima rispetto a quelle che erano le aspettative in agosto». Vi eravate posti un obiettivo ad inizio anno? «Alla luce di quelle che erano state le sofferenze della passata stagione,

LAMPADARI

oltre 35 anni di storia!

Formazione 2013

I

l Gs. Maltinti lampadari corse nasce nel lontano 1977 , insieme al Gs Ginestra, poi nel 1979 la società prese come primo nome quello di Maltinti lampadari, sponsor principale della squadra. Da allora per il Gs. Maltinti lampadari è iniziata una lunga storia di successi, infatti in Italia le società che hanno vinto più del sodalizio biancorosso si contano sulle dita di una mano. Ricordo anche che gli anni della Gs. Maltinti lampadari hanno corrisposto con gli anni d’oro del ciclismo Toscano. Sempre nel 1979 arrivò la maglia tricolore con Stefano Alderighi che conquistò il titolo a Capo D’orlando in Sicilia. Successivamente arrivarono i successi di Campione Toscano con i vari: Alderighi, Maestrelli,Pinzotto,Nappini,Piccini,Fanelli,Morini e Martella.

Alessio Casini

Pierpaolo Ficara

Nicola Campigli

Alessandro Di Stefano

Samuele Anichini

Lorenzo Friscia

Manuel Ciucci

Evgenii Krivosheev

Omar Asti

Leonardo Tortomasi

Paolo Mondini

Andrea Canzonieri

Mattia Zennaro

Tutti i successi e la storia del Gs Maltinti lampadari , vanno legati assolutamente a Renzo Maltinti che con grande passione ha portato questa realtà ciclistica dell’empolese ai grandi risultati ottenuti, sempre con la grande professionalità e umiltà che lo contraddistingue. Siamo certi che la storia di questa gloriosa società Empolese proseguirà con altri importanti successi da raggiungere, ed auguriamo alla Gs Maltinti lampadari altri 35 anni di grandi traguardi. Empoli

Citroën Eurocar srl concessionaria


Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

39

Fiorentina - Palermo

nelle ultime 30 giornate ma appena 4 nelle prime 9

DOVE SAREMMO

PARTENZA CHOC”

eravamo partiti con l’idea primaria di difendere la categoria. Poi, è chiaro, qualsiasi cosa fos-

se venuta noi l’avremmo accettata di buon grado. Devo dire però che alla fine, anche se per

adesso non sappiamo quale sarà il nostro piazzamento finale, credo che sia venuta fuori una delle più belle stagioni da quando sono alla guida dell’Empoli, vista la falsa partenza di inizio anno». Passiamo infatti alla ‘fase nera’ del vostro anno: come siete riusciti a superare la crisi iniziale? «La squadra è partita ad agosto con tanti problemi, di natura sia fisica (perché alcuni giocatori erano ai box per infortu-

nio) sia temperamentale, perché la squadra non era compatta tra di sé e l’allenatore non riusciva a lavorare con serenità. Poi dopo le prime nove giornate abbiamo trovato la svolta: abbiamo tirato fuori tutto il nostro valore ed abbiamo dimostrato di poter competere con le big della serie B. Non so adesso dove saremmo potuti essere in classifica se nelle

prime nove gare non avessimo raccolto solo quattro punti». La sorpresa dell’anno in casa Empoli, però, quest’anno ha un nome ed un cognome: Riccardo Saponara. «È un calciatore che ha sorpreso davvero tutti: è riuscito a compiere qui da noi una maturazione in sei mesi che normalmente un giocatore di B riesce a fare in due


40

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

anni: è stato veramente un prodigio. Non è un caso che abbiamo deciso di venderlo al club più titolato al mondo [il Milan ndr]. C’è stato un momento, unico nella

nostra gestione, che ci siamo trovati a contrattare per lui assieme ad Inter, Juve e Milan in contemporanea: non me lo sarei mai aspettato».

Diciamo che Saponara riassume quella che storicamente è la mentalità dell’Empoli, che sforna a ripetizione potenziali campioncini... «Esatto: benché Riccardo abbia fatto solo un anno di giovanili con la maglia azzurra (nel 2009-2010), negli ultimi anni si è sempre migliorato e la sua cessione al Milan è per noi un successo perché ci premia del lavoro fatto». C’è un momento particolare della stagione che lei ricorda come più bello? «Tutte le vittorie che abbiamo fatto più quelle che verranno saranno per noi il momento più bello della nostra stagione: adesso non dobbiamo più guardarci indietro ma dobbiamo solo puntare chi sta davanti a noi. Sappiamo già di aver fatto più del

Fiorentina - Palermo

dovuto in questa annata e speriamo di concludere in bellezza». Passiamo ora ai momenti più brutti. «Quelli me li ricordo molto bene purtroppo: la partita che ancora oggi mi brucia è la sconfitta contro il Sassuolo, una gara che ci è stata letteralmente ‘rubata’ perché meritavamo assolutamente di vincere per quello che avevamo prodotto. Poi c’è anche la gara con il Verona, dove solo a fine primo tempo meritavamo di vincere 5-0 mentre invece alla fine abbiamo pareggiato per 1-1 con un gol ospite addirittura al 96’». Qual è la partita che lei reputa adesso decisiva ai fini della classifica finale? «Sicuramente quella contro il Verona all’ultima giornata di campionato: lì ci giochere-

mo un’importante fetta della nostra stagione, anche se siamo consapevoli di aver già fatto grandi cose in questa annata davvero strana, per come erano state le premesse». Il sogno play-off, dunque, esiste? «Ci spero davvero tanto, anche perché - oltre che un sogno mio - sarebbe un desiderio di tutto il nostro spogliatoio, che è giovane e merita di sognare. Il campo del resto ha parlato anche a nostro favore: come rendimento punti nelle ultime giornate siamo stati superiori anche alle quotatissime Verona e Livorno e credo, anzi sono convinto, che se non avessimo avuto quella dannata falsa partenza tra agosto e settembre, saremmo stati lassù a lottare per i primi posti».

Montelupo Golf Club CORSO PER PRINCIPIANTI 6 LEZIONI INDIVIDUALI CON IL MAESTRO LUCA FLORI E 2 MESI DI FREQUENTAZIONE AL CAMPO PRATICA

COSTO TOTALE € 90,00 APERTO TUTTO L’ANNO

Per info: 0571 541004 - www.golfmontelupo.it Via Fibbiana, 4 - MONTELUPO F.NO (FI) - info@golfmontelupo.it

Montelupo CORSO PER

P

6 LEZIONI CON IL MAEST


Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Fiorentina - Palermo

41


42

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

La Pagella che Scotta di Ubaldo Scanagatta

(direttore di www.ubitennis.com)

10

e lode: Juventus e Conte - Dio solo sa quanto costi, a me aficionado viola, dare questo voto e questa lode alla Juventus e a Conte, però questo secondo scudetto (non il 31mo però eh…) è strameritato e al contrario dello scorso anno - quando il gol non visto di Muntari milanista resterà macchia indelebile - non è mai stato in discussione, dalla prima giornata all’ultima. Che poi l’ultima volta in cui la Juve vinse lo scudetto con 3 giornate di anticipo sia stato ai danni della Fiorentina, beh… almeno mi consente di ricordarlo. Il 15 maggio 1960, la Juve vinse lo scudetto alla 31esima giornata di 34, superando al Comunale di Torino il Milan per 3-1 grazie alla doppietta di Sivori e alla rete di Boniperti (per il Milan segnò Altafini). La Fiorentina, che alla

30esima aveva 6 punti di svantaggio, perse a Marassi contro la Sampdoria per 2-1, scivolando a meno 8 a tre giornate dal termine (all’epoca venivano assegnati 2 punti per la vittoria). Dieci: Pedrosa, Marquez, Lorenzo - Una volta il motomondiale parlava italiano, con Valentino Rossi, Max Biaggi, Loris Capirossi poi Simoncelli. Oggi purtroppo parla solo spagnolo. Valentino non si arrende, è arrivato quarto e sogna ancora di scalzare uno dei tre. Ma dubito che ce la farà. Pavarotti ce la fece ad inserirsi tra i tre tenori della lirica, con Placido Domingo, Jose Carreras. Oggi Pavarotti non c’è più, e Bocelli forse lo ha sostituito. Ma un sostituto del carisma e della classe di Valentino Rossi proprio non lo vedo.

Nove: Stan Wawrinka - Si chiama Roger Federer la grande jella di questo tennista svizzero, che pure ha vinto una medaglia d’oro alle Olimpiadi di Pechino (in doppio proprio con Roger), è stato finalista agli Internazionali d’Italia 2008 e un top-ten, nonché l’avversario più irriducibile di Djokovic all’Australian Open 2013 vinto dal n.1 del mondo a gennaio. Se non ci fosse stata la star di Federer ad oscurare gli exploit di Wawrinka, che domenica ha vinto in Portogallo il torneo dell’Estoril dominando lo spagnolo Ferrer, n. 4 del mondo, lo svizzero n. 2 sarebbe stato un eroe nazionale. E se fosse nato 500 km più a sud, e cioè in Italia, sarebbe stato di gran lunga il miglior tennista azzurro degli ultimi 35 anni. Ma 20/30 anni fa scrissi le stesse cose di Boris Becker, che avrebbe potuto nascere a Merano… Otto: Andreazzoli - L’allenatore della Roma, che ha studiato per 3 anni all’Isef

di Firenze (“Anzi ne ho impiegati quattro, proprio perché stavo così bene a Firenze!” mi ha detto dopo la partita), è una persona seria e preparata. È stato molto misurato dopo il match vinto in modo rocambolesco (due pali subiti, tre grandi parate dei suoi portieri, una Lobont deviata sul palo, due Goi-

Fiorentina - Palermo cochea), sei o sette tiri viola. Ha detto: “Ho perso tante partite come l’ha persa la Fiorentina stasera e la Fiorentina non meritava di perderla, anche se noi abbiamo creato nel finale tre o quattro progetti di azione che potevano diventare pericolosi”. Un bravo allenatore, non solo perché ha perso una sola partita delle ultime 11, ma perché anche contro la Fiorentina ha giocato bene le contromosse, Pjanic per l’evanescente Lamela, Marquinho per Florenzi. Quindi potete star certi che a fine campionato a Roma lo manderanno via. Sette: Marotta - Il direttore sportivo della Juventus si è perfettamente immedesimato, dopo tanti anni a Genova, nel suo più recente ruolo di juventino a tutto tondo. Se può disturbare la Fiorentina, nemica tradizionale, non si fa mai pregare. Che sia per Berbatov, oppure per Jovetic, giocando di sponda su Ljiajc per convincere il pro-

GRANDE OFFERTA

parucchiere

unisex

Ritaglia e Risparmia

il Coupon da diritto a meches+ taglio+ piega

€ 35,00

colore+ taglio+ piega

€ 24,90

anzichè

€ 52,00 anzichè

€ 39,00

Fissa il tuo appuntamento dicendo di avere il COUPON del Brivido Sportivo e ricordati di consegnarlo alla cassa il giorno dell’appuntamento

VIA COMPARETTI, 34/36 FIRENZE TEL. 055 672135 A C C O N C I ATO R I

Offerta valida fino al 31/05/2013


Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013 curatore del due giovani serbi Ramadani, a giocare sporco, cioè bianconero in questo caso, Marotta non ha riguardi per nessuno. Poco fair play e poco simpatico come modo di fare, però è anche così che si vincono gli scudetti. Sei: Andreas Seppi - Il tennista altoatesino, a differenza di Fognini, uomo di alti e bassi, il suo lo fa sempre. Anche all’Estoril è arrivato in semifinale, ma di nuovo per la quinta volta in 5 duelli ha perso netto da David Ferrer. Insomma è sempre sulla sufficienza, mai sull’eccellenza. Del resto sta fra i primi 20 del mondo, ma non si avvicina mai ai primi 10. Cinque: Ramadani - Sembra un fantasma questo procuratore. Sembra sempre che si aggiri da qualche parte, pronto a tramare congiure tremende per allontanare Jovetic dalla Fiorentina e non solo lui. Per carità, fa il suo mestiere, e di procuratori con garbo, tatto e fair play ne abbia-

43

Fiorentina - Palermo

mo conosciuti pochi… Però lui esagera. Quattro: Zeljko Kalac - Il gigantesco portiere croato, ex del Perugia, è stato fortemente ingenuo a rilasciare le dichiarazioni sulla presunta (da lui…) combine per lo spareggio Fiorentina-Perugia di 10 anni fa. Lui probabilmente non si immaginava che una frase detta Down Under (Laggiù Sotto è la traduzione letterale), dall’altra parte del mondo, a Sydney oggi, nel raggio di poche ore potesse rimbalzare in tutto il mondo e arrivare a Firenze. Altrimenti non sarebbe stato così… ingenuo (per non dir di peggio) da dirla. Così invece si è beccato una querela (inevitabile) da Della Valle. Forse non è il caso di infierire, anche se a volte le lezioni possono servire oltre a chi le subisce anche a chi parla a vanvera. Kalac dovrebbe sbrigarsi a ritrattare tutto (anche se gli costerà fatica, i croati sono parecchio orgogliosi).

Tre: Panucci - “Per me il rigore su De Rossi non c’era”. Ma l’ex difensore di mille squadre (Roma e Milan fra le altre), ha avuto la sfortuna di pronunciare quella frase nello studio di Sky proprio mentre mettevano a Montella le cuffie per la rituale intervista del dopo-match. E lì, per una volta, il flemmatico Montella si è ricordato d’essere napoletano: “Si vede che abiti a Roma!” gli ha detto a spron battuto. Panucci si è a quel punto schermito come poteva, cioè male: “Io dico sempre come la penso…” cercando il contrattacco: “Beh se non la pensi come me, dillo che per te invece era rigore” ben sapendo che Vincenzo sugli arbitri non vorrebbe mai parlare… anche se i suoi sorrisini spesso sono più eloquenti di tante parole. Una cosa è certa e

non è smentibile: Cristian Panucci abita a Roma. Due: Barbara Berlusconi Sarà perché tutto sommato non avrà digerito che Allegri gli abbia - di fatto - rispedito in Brasile il suo Pato, però non ci è andata

Sbagliando. A lei, e soprattutto ad Allegri, è andata bene, grazie ad Osvaldo e a Balotelli (nonché ad Abbiati che ha salvato due gol su Barreto). Uno: Osvaldo - Se voleva far capire che Firenze non era la sua piazza preferita, non poteva fare di più e meglio (o peggio a seconda dei punti di vista). Fino a poche settimane fa forse l’argentino stracoperto di tatuaggi costava poco (o comunque non tanto: la metà di Jovetic?), quando di lui si parlava come di un possibile se non probabile rientro leggera con l’allenatore fiorentino. Ma poi Pablo livornese quando ha fatto Daniel si è scatenato sePORTACI LE TUE gnando cinque gol in VECCH tre capire che se non avesse partite, la sua prima tri- LE V centrato il terzo posto, NEVE E NOI TE probabilmente papà Sil- pletta in giallorosso, e poi vio lo avrebbe mandato addirittura il gol in zona FINO A alla Fiorentina, il via. Se la Fiorentina non Cesarini avesse perso in casa con terzo ai viola, distruggenla Roma, lo avrebbe cari- do il sogno Champions. cato di un peso eccessivo. Non contento di un gol

LO SAI CHE DAL 1 NO DEVI AVERE L OBBLIGATORIE

€30

VENITE A TROVARCI NELLA N

PER ALTRI PRODOTTI PER LA VOSTRA AUTO A P

Via Scialoia

Il Circolo Arci “La Pinetina” di Baccaiano - Montespertoli

za

organiz

Tel. 055 2479900 e-mail: adrr

SAGRA DEL POLLIGLIO

4° EDIZIONE

SAGRA DEL POLLIGLIO 2013 DAL 24 AL 26 MAGGIO

tutti i giorni aperto a cena dalle ore 20 e la domenica anche a pranzo

IALTà SPECconiglio pollo e ce e fritto a alla br

Pronti per la tavola anche gustosi

primi piatti

Venite a trovarci nella nostra sede LO SAI CHE DAL 1 NOVEMBRE troverete prodotti per la vostra auto DEVI AVERE LE CATENE A PREZZI SUPER SCONTATI!! OBBLIGATORIE IN AUTO? PORTACI LE TUE VECCHIE CATENE DA Via Scialoia, 45/R Firenze NEVE E NOI TE- LE VALUTIAMO

€30 !!

Tel. 055 2479900 - Fax 055 2476706 - adrricambi@libero.it ,00 Piazza R. Livitano, località Baccaiano - Montespertoli

tel. 0571671642

FINO A

VENITE A TROVARCI NELLA NOSTRA SEDE

PER ALTRI PRODOTTI PER LA VOSTRA AUTO A PREZZI SUPER SCONTATI.


44

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

che ha fatto esplodere di rabbia i tifosi del Franchi che non hanno resistito alla tentazione di invocare il grido “Ladri, ladri!” all’indirizzo della squadra che non aveva davvero meritato la vittoria, prima si è tolto la maglia e poi è corso a perdifiato sotto la curva giallorossa. Per carità, gioa e comportamenti più che

legittimi (quanto sono ipocriti quelli che non esultano!), però se lui avesse mai fatto un mezzo pensierino a tornare a Firenze, forse avrebbe esultato un filino meno. I tifosi fiorentini non dimenticheranno mai il suo gol in rovesciata a Torino con la Juve nel 2008, ma - ahinoi - purtroppo neppure questo. Ciò detto,

con la lente giallorossa (e milanista nell’occasione) Osvaldo merita un nove! Zero: Mazzoleni e Goicochea - L’arbitro di Fiorentina-Roma non è certo piaciuto a Montella per l’episodio del rigore mancato e ancor più per una serie di ammonizioni non date, ma fin lì passi. Dove è stato proprio ingenuo è stato nel chiedere a Giocochea, anziché a uno degli altri arbitri (ma che ci stanno a fare?), se il portiere argentino avesse o meno deviato il tiro di Ljajic. Il portiere, con infinita faccia tosta nonostante l’arietta da bravo ragazzo, ha negato di averla toccata come è invece apparso più che chiaro dai vari replay televisivi. Ha preferito cioè negarsi gli applausi per un bellissimo intervento pur di scongiurare un corner. Beh, almeno d’ora in avanti gli arbitri sappiano che di lui non è il caso di fidarsi. Mazzoleni un’altra volta ascolti quel chi gli dicono in cuf-

fia, se proprio anche tutti gli altri arbitri sono ciechi. E magari eviti allora di infierire su Ljajic se questi non è riuscito a contenere le proprie proteste nei confronti di un arbitro

Fiorentina - Palermo giudicato insufficiente da tutte le pagelle di tutti i giornali. Sottozero: Jimmy Connors - Un grande sul campo da tennis, non lo è sempre stato fuori dal campo. Dopo che la biografia di Andre Agassi, “Open” - scritta da un Premio Pulitzer - ha venduto 35 milioni di coppie in tutto il mondo, anche Jimbo Connors ha voluto tirar fuori la sua “Outsider”, ma è incappato in un’uscita di pessimo gusto quando ha tirato fuori dopo 40 anni la vicenda del tutto privata di Chris Evert che decise di abortire quando era la sua girlfriend nel 1974, l’anno in cui i due trionfarono nei singolari a Wimbledon. Chris si è infuriata, e a ragione (tutti i dettagli e i commenti dei lettori su www. Ubitennis.com). Jimbo ha cercato di vendere qualche copia in più e di suscitare uno scandalo nell’America ancora - notoriamente - assai puritana. Un vero doppio fallo, il tuo Jimbo.

PRENDI NOTA, DAI IL TUO 5x1000 A FISM. Non dimenticare questo numero quando andrai a rmare per il 5x1000. È il numero che ogni anno ci aiuta a finanziare la ricerca contro la sclerosi multipla. Scegli anche tu di donare il 5x1000 alla Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, rmando sulla dichiarazione dei redditi nel riquadro “finanziamento della ricerca scientifica e della università” e inserendo il codice scale 95051730109. Anch’io ho scelto di vivere in un mondo libero dalla sclerosi multipla. (Gianluca Zambrotta)

PRENDI NOTA, DAI IL TUO 5x1000 A FISM.

www.aism.it

Non dimenticare questo numero quando andrai a firmare per il 5x1000. numero verde: È il numero che ogni anno ci aiuta a finanziare la ricerca contro la sclerosi multipla. Scegli anche tu di donare il 5x1000 alla Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, firmando sulla dichiarazione dei redditi nel riquadro “finanziamento della ricerca scientifica e della università” e inserendo il codice fiscale 95051730109.

800.094.464

Anch’io ho scelto di vivere in un mondo libero dalla sclerosi multipla. (Gianluca Zambrotta)

www.aism.it - numero verde: 800.094.464 Codice

Fiscale FISM:

95051730109 Codice Fiscale FISM: 95051730109

PRENDI NOTA, DAI IL TUO 5x1000 A FISM. Non dimenticare questo numero quando andrai a firmare per il 5x1000. È il numero che ogni anno ci aiuta a finanziare la ricerca contro la sclerosi multipla. Scegli anche tu di donare il 5x1000 alla Fondazione


Gioca / Play

Tennis Virtual Tour www.tennisvirtualtour.com

ish

Engl

i articol e rubrich te s intervi sfide ni campio e quinte l dietro a stampa rassegn tempo reale news in ici t pronos sse e scomm

www.tennisforitaly.com

&

e ebsit W n Italia


Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Ginnastica

47

Fiorentina - Palermo

La ginnasta fiorentina promossa in A2 con la Victoria Torino; sesti i ragazzi del CGF

AMBRA BUGLIONI VOLA IN SERIE A! di Maria Consiglia Grieco

è

tutto lì. Tutto in quel momento, quando sai di aver raggiunto il tuo obiettivo, e allora puoi sciogliere in un sorriso e in un abbraccio con le compagne di squadra tutta la tensione, e liberare la gioia per un traguardo conquistato con impegno e fatica. Un momento intensissimo, unico, che Ambra Buglioni  deve aver vissuto domenica 5 maggio a Biella quando la sua squadra, la  Società Ginnastica Victoria di Torino, è stata proclamata vicecampionessa italiana di serie B di ginnastica artistica femminile con lo score di 146.700, al termine della finale nazionale del torneo cadetto, promossa direttamente in serie A2, dove approdano le prime tre società classificate. Parallele asimmetriche e corpo libero, questi gli attrezzi dove la ginnasta di Sorgane – quattordici anni compiuti a dicembre, allenata da  Lara Poggiali  e  Cristiano Furelli  – ha dato il suo contributo (con i rispettivi punteggi di 11.750 e 11.600), al fianco delle altre cinque compagne di squadra, tra cui nientemeno che la maglia azzurra di Sidney 2000  Adriana Crisci, trentenne trascinatrice del team piemontese, tornata in attività con più grinta che mai, vero e proprio esempio di passione e dedizione. Sì perché –    a quattordici come a trent’anni – l’impegno e il lavoro pagano, e nessuno meglio di un ginnasta o

una ginnasta può spiegare cosa significhi giocarsi ore di allenamenti in una prova della durata di non più di novanta secondi. E poi, alla fine, ti ritrovi lì, sul podio tricolore, ad immaginare già come sarà il campo gara che potrai calcare dopo qualche mese, quello da serie A. Pur non candidate papabili per la promozione, hanno fatto davvero un’ottima figura le ginnaste dell’Airone, nella cui squadra troviamo le atlete fiorentine Ilaria Materassi  (impegnata nella prova al volteggio, punteggio di 12.500) e Lisa Menghini (assente però alla finale per infortunio). Il team empolese ha chiuso l’annata in serie B con una decima posizione nazionale

Ambra Buglioni, terza da destra, con la squadra della Victoria Torino, neopromossa in A2

di tutto rispetto, a fronte di ben 21 squadre impegnate nella sola finale di Biella. Non sono andati nemmeno troppo lontani dall’obiettivo, sabato 4 maggio, i ragazzi della squadra di serie B maschile del Centro Ginnastica Firenze, impegnati nella stessa finale, sempre a Biella con l’organizzazione della società  La Marmora, sesti classificati in Italia.  Lorenzo

La squadra di serie B dell’Airone, con Ilaria Materassi seconda da sinistra

La squadra di serie B del CGF con il tecnico Roberto Bellapadrona

Brandini, Jacopo Desolati,  Gabriele Fibbi,  Davide Fregonas, Lorenzo Gabrielli e Alessandro Gori  hanno pagato qualche imprecisione e si sono fermati al punteggio totale di 143.450, e devono rimandare al prossimo anno la scalata alla massima serie. Intanto, presso la palestra di Sorgane, nel pomeriggio di sabato, oltre cento tra bambini e bambine dei primi corsi base, cioè al primo anno di attività, hanno dato vita al  “Trofeo Primavera”, una gara sociale organizzata ogni anno per offrire ai nuovi iscritti – non ancora impegnati in gare “ufficiali” UISP o federali – un primo approccio con l’ambiente della competizione, e agli istruttori e ai responsabili un’occasione di monitoraggio del lavoro svolto. Una piccola “festa della ginnastica”, che si è svolta tra percorsi motori, coreografie, medaglie e tanti sorrisi, con le ginnaste più grandi ed esperte e alcune giovani istruttrici a fare da giudici di gara, e con la preziosa collaborazione di alcuni genitori, impegnati nel lavoro di segreteria.

podio della finale nazionale di serie B femminile


48

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Midland

Cala il sipario sul campionato femminile:

TRIONFO ECEPLAST!

di nicola cecconi

S

i è appena concluso il campionato di calcio a 5 femminile che ha visto trionfare le Eceplast, squadra che milita da molti anni nel campionato Midland e che già vanta numerosi trofei, tra i quali anche un titolo regionale. Ruolino di marcia quasi

Fiorentina - Palermo

perfetto per le campionesse che, dopo 24 partite, hanno raccolto 22 vittorie, 1 pareggio e 1 sola sconfitta maturata solo all’ultima giornata. Ecco i nomi delle 14 ragazze protagoniste

Secondo posto per le Golden Gaya, arrivate dietro alle Eceplast dopo un grande campionato concluso a 60 punti, a soli 7 punti di distanza dalla prima classificata, alla quale hanno inflitto l’unica sconfitta del campionato per 5-1. Questo, per loro, è stato il primo anno di partecipazione al campionato femminile e, oltre ad aver ottenuto un prestigioso secondo posto, avranno anche un ruolo importante nelle fasi finali che inizieranno dalla prossima settimana. Terzo posto per le Caselline C5, guidate dalla bomber Alessandra Schirano che, grazie ai 6 gol segnati nell’ultima partita, è riuscita a vincere la classifica marcatori con 62 gol, superando Becucci Alice delle Eceplast che ha chiuso con 60 gol e Aldighieri Silvia delle Golden Gaya che ha concluso la stagione con 55 gol all’attivo.

della vittoria finale: Becucci Alice, Beni Jessica, Benini Elena, Calviani Serena, Del Bono Claudia, Giudice Denise, Giusto Federica, Mazzucconi Francesca, Oyardo Carolina, Pastechi Saman-

Un campionato, questo, che vedrà tre squadre vincere la coppa disciplina: Ci-Esse Firenze, S. Lorenzo ASD e Atletico Smile, che hanno accumulato un solo punto in 24 partite. Questo è il chiaro segnale di un torneo giocato con la massima sportività e correttezza da parte di tutte le ragazze. E come detto, iniziano ora le fasi finali che vedranno impegnate dodici squadre (ad eccezione delle Eceplast, già di diritto alle finali regionali). Le squadre che fanno parte della forbice che va dal secondo al settimo posto conquistato in classificata (Golden Gaya, Caselline C5, New Garden F, S. Lorenzo ASD, Ci-Esse Firenze e Zambra FC Girls) si affronteranno in Top League, in un mini campionato di 5 giornate, la cui vincente raggiungerà le finali regionali. Le altre squadre posizionate

tha, Pisani Debora, Todone Giulia, Vink Esther Amarant e Viviani Valentina. Al seguito delle ragazze fondamentale è stata la presenza dei due allenatori, Benini Gian Luigi e Magri Stefano. Non

dalla ottava alla tredicesima posizione (Great Five, Libertas Bisenzio, Atletico Smile, Breack Balls, Ludus 90 e A.C. Clo) prenderanno parte alla Golden League.

solo campionato per le Eceplast che, infatti, oltre ad aver vinto il torneo, si sono aggiudicate anche la coppa della miglior difesa del campionato, visto che hanno subito solamente 37 gol.

Complimenti da parte di tutto lo staff Midland a tutte le squadre e a tutte le ragazze per il campionato disputato e un augurio per le fasi finali.


50 Calcio Toscana

Il Brivido Sportivo - 10 Maggio 2013

Fiorentina - Palermo

FASI FINALI C7:

chi sarà il successore dell’ac peruzzi? di Steto

A

d una giornata dal termine dei gironi eliminatori entra nel vivo la lotta per la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta: in Top League si cerca il successore dell’AC Peruzzi, mentre in Golden e Silver League ci sono ancora squadre in attesa di conoscere il proprio destino. Top League -  Accedono ai quarti di finale le prime due squadre classificate di ciascuno dei tre gironi e le due migliori terze: la rimanente terza e le tre quarte classificate scendono in Golden

squadre che retrocedono in Golden League: sicuro soltanto il FC Montalunga (girone A), mentre L.A. Valona e Blues si giocano un posto nel gruppo B, ed è lotta a tre fra AC Club 1989, I Soliti Ignoti ed Avavava FC nel girone C. Golden League -  Si qualificano per la fase ad eliminazione diretta le prime due squadre classificate di ciascuno dei tre gironi e le due migliori terze; la rimanente terza e le tre quarte classificate scendono in Silver League. South Florence e Gli Spartani comandano a punteggio pieno il girone A: chi avrà la meglio nello scontro diretto

malcanterra

BLUES girone a cui si aggiungono le formazioni provenienti dalla Golden League. Definiti quasi tutti i nomi delle compagini che accedono, dunque, agli ottavi: oltre a L’Era Glaciale, Bisquit ed Atletico Micatanto Calcio A 7 (vincitori dei tre raggruppamenti), si qualificano Unplugged, Florence Patriots, GS riddim united

League. FC Breccia (gruppo B) ed Atletico Bukkake (girone C) vincono i loro raggruppamenti e si assicurano l’accesso ai quarti di finale, mentre basterà un punto al Malcantera (girone A) per fare altrettanto. È invece accesa la lotta per la seconda posizione: saranno probabilmente Riddim United e Ceppo Club a contendersi la poltrona nel girone A, mentre nel gruppo B Dagnene Secche e La Cantera si giocano tutto nello scontro diretto; infine nel girone C l’AC Bandino Papaya Viaggi è già certo del secondo posto. Ancora da definire i nomi di tre

otterrà il primo posto. Nel gruppo B sono ben tre le squadre in lotta per il primato: Cral Nuovo Pignone (6 punti), Atletico Coverciano e Lokomotive Oxfam (appaiate a quota 5 punti). Ultimo turno decisivo nel girone C: basta un punto all’Atletico Vulvarelli (9 punti) contro l’US Grassina (6 punti) per ottenere il primo posto, ma è in corsa anche A Nastro Azzurro (6 punti) impegnato con lo Sporting Chupacabras. Silver League -  Avanzano agli ottavi di finale le prime quattro squadre classificate di ciascun

Ragnoni Coverciano, A.C.A. Galat, Eurosquash, PSV Maindoveh e Vasco Te Sgama. Pertanto, fuori dalla competizione Atletico Poco (girone A) e FC Redox (gruppo C), restano in corsa tre squadre per gli ultimi due posti del raggruppamento B: Settebello Calcio A 7, Maccabi Ataf FC e Bastardi.


CAPOTTINA IN ALLUMINIO E POLICARBONATO

Mensole con riccioli. Gronda con scarichi laterali ESEMPIO: 240x130 cm, colore a scelta

STRUTTURA IN LEGNO PREDISPOSTA PER CHIUSURE LATERALI a scelta

VASCA IDROMASSAGGIO PER COMBATTERE LO STRESS

€ 2.400,00 Anticipo: € 400,00 + 24 Rate da € 90,50 (1° rata a 3 mesi) Tutte le misure

ESEMPIO: Ø 180 cm

ESEMPIO: 540x300 cm Verniciata con Impregnante color Castagno, completa di Timpani e Tamponi in Legno

€ 1.900,00 Anticipo: € 0,00 + 18 Rate da € 113,00 (1° rata a 3 mesi) Tutte le misure

e ristabilire l’equilibrio tra mente e corpo, cromoterapia con illuminazione a led, energicamente efficiente e rispettosa dell’ambiente. Consumo elettrico “casalingo” con spunto massimo soltanto durante il riscaldamento di 1,4 Kw. Entro Marzo, trasporto ed installazione incluse nelle provincie di Firenze, Prato e Pistoia

Alluminio e Resina, perfetto connubio tra resistenza e eleganza

€ 6.490,00 Anticipo € 490,00+36 rate da € 187,50

ESEMPIO: Tavolo 144/210x100 cm + 8 Poltrone € 1.089,00 Anticipo € 89,00+12 rate da € 87,50

agione Una St na pie rte di offe etta! sp ....ci a PORTICATO CON COPERTURA IN TELO PVC IGNIFUGO

per Bar, Ristoranti e non solo.... ESEMPIO: 750x450 cm. Legno Lamellare e Telo PVC ignifugo, con colore a scelta € 3.870,00 Anticipo: € 370,00 + 24 Rate da € 158,50 (1° rata a 3 mesi) Tutte le misure

CASETTA CON INCASTRO BLOCKBAU, SPESSORE 28 MM

re Il Piacere di vive no!! i il giard

ESEMPIO: 300x200 cm. Verniciata con Impregnante color Castagno, 1 Porta a singolo battente, 1 Finestra con scuretti. Copertura con Guaina Ardesiata € 1.990,00 Anticipo: € 90,00 + 18 Rate da € 113,00 (1° rata a 3 mesi)

CASETTA CON VISTA MARE O MONTAGNA!

ESEMPIO: 600x400 cm Struttura in Legno ad incastro Blockbau, spessore 43 mm, con n° 2 vetrate scorrevoli in Alluminio e vetro antinfortunistico, 220x110 cm e n° 1 Porta con vetro antinfortunistico, 80x190 cm. Copertura Guaina Ardesiata € 9.900,00 Anticipo: € 1.900,00 + 48 Rate da € 193,50 (1° rata a 3 mesi)Tutte le misure

TENDE IN ALLUMINIO E CRISTAL TRASPARENTE A SCORRIMENTO VERTICALE

per chiudere d’inverno ed aprire d’estate ESEMPIO: 300x225 cm, colore a scelta. Copertura garantita alla pioggia ed al vento € 890,00 Anticipo: € 90,00 + 12 Rate da € 70,00 (1° rata a 3 mesi) Tutte le misure

TAVOLO ALUNGABILE +8 POLTRONE

PORTICATO IN LEGNO, CON COPERTURA OMBREGGIANTE IN CANNICCIO ESEMPIO: 380x296 cm

€ 968,00 Anticipo: € 68,00 + 12 Rate da € 79,00 (1° rata a 3 mesi) Tutte le misure

COPRIPORTA IN LEGNO, CON MENSOLE CUVILINEE. COPERTURA IN PERLINATO E TEGOLE CANADESI ESEMPIO: 350x125 cm, colore a scelta

€ 890,00 Anticipo: € 90,00 + 12 Rate da € 70,00 (1° rata a 3 mesi) Tutte le misure

PORTICATI E PERGOLE • CASE E CASETTE • MOBILI DA GIARDINO • GAZEBO • TENDE • LAMPADE • PISCINE, ACCESSORI E PRODOTTI CHIMICI - I prezzi sono iva inclusa -

www.svitavvita.it svitavvita@svitavvita.it

800-989967

Tel./Fax: 055 8456648

Il Brivido Sportivo speciale Fiorentina-Palermo  

Il Brivido Sportivo speciale Fiorentina-Palermo

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you