Page 1

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 1


SOMMARIO Cosa abbiamo fatto ............................................................................................................................................ 3 GIOVEDI’ 3 Maggio a CARIMATE

........................................... 3

Cosa abbiamo Fatto .......................................................................................................................................... 6 GIOVEDI’ 10 Maggio

6

Cosa abbiamo Fatto ........................................................................................................................................... 8 SABATO 12 Maggio ore 8.45

..................................................... 8

Cosa abbiamo Fatto ......................................................................................................................................... 11 LUNEDI’ 14 Maggio ore 20.45 ...................................................................................................................... 11 L’ “INNER WHEEL MERATE-VIMERCATE”................................................................................................................. 11 Cosa abbiamo in Programma ....................................................................................................................... 13 GIOVEDI’ 24 Maggio ........................................................................................................................................ 13 ........................................................................ 13 Cosa abbiamo in Programma ....................................................................................................................... 16 VENERDI’ 25 Maggio

ore 20.45 ............................................................................................................ 16 .............................................................. 16

Cosa abbiamo in Programma ....................................................................................................................... 19 giovedi’ 31 MAGGIO

ore 20

.............................................. 19

NOTIZIE ROTARIANE ....................................................................................................................................... 20 Canzio Dusi .............................................................................................................................................................. 20 NOTIZIE ROTARIANE ....................................................................................................................................... 22 Il GOVERNATORE ricorda il PAST GOVERNOR PIETRO GIANNINI ........................................................................... 22 NOTIZIE ROTARIANE ....................................................................................................................................... 23

AZIONE GIOVANILE.............................................................................................................................................. 26 NOTIZIE ROTARIANE ........................................................................................................................................... 26 Segnalazioni dei Soci…………………………………………………………………………………………………………………………………………..24

CALENDARIO A. R. 2017-2018........................................................................................................................... 27

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 2


COSA ABBIAMO FATTO GIOVEDI’ 3 Maggio

CARIMATE

1

PROGETTO GALENO INSTALLAZIONE DI UN LABORATORIO DI TRASFORMAZIONE FARMACEUTICA Riepilogo del progetto Ente proponente Fondazione Cumse Onlus – Cinisello Balsamo www.cumse.it Oggetto del progetto Installazione di un laboratorio di trasformazione farmaceutica a Marza Luogo di realizzazione Marza – Cameroun Costo totale € 64.930,00 Data avvio lavori 1 settembre 2017 Data conclusione prevista 31 gennaio 2018

SCOPO DEL LAVORO Il progetto, esposto in questa sede, nasce dall’esigenza e dalla volontà di produrre medicinali di base sicuri ed efficaci creando persone con professionalità specifiche che vivono in Paesi in via di sviluppo (PVS) e operano in strutture sanitarie. Di fatto, l’accesso facilitato a queste medicine può far diminuire la mortalità dovuta anche al difficile reperimento delle stesse.

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 3


PROGRAMMA OPERATIVO La prima parte del programma prevede l’identificazione della sede in cui ci sia l’esigenza di realizzare un laboratorio per l’allestimento di medicinali galenici; tale scelta può avvenire per segnalazione da parte di organizzazioni coinvolte in questo settore o per richiesta diretta. I responsabili delle strutture sanitarie che hanno richiesto il progetto si faranno carico di segnalare le principali patologie locali, al fine di elaborare le formulazioni dei medicinali che dovranno essere allestiti nel futuro laboratorio galenico. Quindi il medico responsabile della struttura sanitaria potrà valutare e confermare le formulazioni e le forme farmaceutiche studiate e suggerite. La seconda parte del programma prevede che uno studente dell’Università degli Studi di Torino, Facoltà di Farmacia, svolga la propria tesi sperimentale allestendo le forme farmaceutiche identificate e previste dal progetto, presso il laboratorio galenico della Farmacia Antoniana di San Gillio (To) o della Farmacia Fasano di Ivrea (To) od altra sede identificata dal Progetto A.P.P.A. 􀂣. Il tesista, in questo contesto, deve acquisire padronanza sia nell’utilizzo (funzionamento, manutenzione e pulizia) di tutte le apparecchiature necessarie per l’allestimento dei medicinali, sia nella realizzazione dei fogli di lavorazione e dei protocolli operativi relativi a tutte le preparazioni da allestire. La struttura sanitaria coinvolta nel progetto deve nominare e scegliere un proprio incaricato di fiducia, quale una figura locale od una persona di riferimento (di seguito, tirocinante), che dovrà frequentare il laboratorio galenico delle suddette farmacie, per un periodo di tempo sufficiente all’apprendimento di quanto sopra descritto, seguendo gli insegnamenti del laureando e sotto la supervisione del Dott. Antonio Germano. Il tirocinante dovrà essere in grado di trasmettere, in un secondo momento, le nozioni acquisite ad altri incaricati che lavoreranno nel laboratorio galenico. Si procederà quindi all’acquisto ed alla spedizione di apparecchiature e materiali. In quanto alle materie prime si forniranno i quantitativi per allestire forme farmaceutiche in base ad una previsione semestrale di utilizzo; ciò al fine di avviare un’attività di laboratorio continuativa e costante. La quarta parte del programma consiste, al fine di rendere operativa la realizzazione del laboratorio galenico e l’allestimento dei medicinali richiesti, in una trasferta sia per il tesista sia per il tirocinante presso la struttura medica in cuiverrà allestito il nuovo laboratorio galenico. Qui, sotto l’attenta guida del laureando in Farmacia, si devono concretizzare tutte le fasi progettuali rispettando procedure operative e protocolli di allestimento per ogni singola preparazione. Questa parte prevede l’allestimento delle forme farmaceutiche previste e l’esecuzione routinaria di semplici saggi di controllo di qualità di tutte le preparazioni realizzate in loco. I risultati ottenuti devono essere riportati sui fogli di lavorazione delle rispettive preparazioni, al fine di garantirne sicurezza ed efficacia terapeutica, requisiti imprescindibili dalla qualità del medicinale allestito. La qualità, inoltre, è legata alle caratteristiche delle materie prime, alla loro corretta conservazione ed all’allestimento nel rispetto delle procedure operative stabilite in questo progetto. E’ previsto un ulteriore controllo semestrale che verrà eseguito presso i laboratori dell’Università degli Studi di Torino, Facoltà di Farmacia: campioni prelevati a caso delle diverse forme farmaceutiche allestite in un semestre dovranno essere spedite alla corresponsabile del Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 4


presente progetto, Prof. Paola Brusa, al fine di eseguire i saggi indispensabili ad assicurare la qualità dei preparati e la riproducibilità nel tempo dei protocolli operativi. Questa valutazione potrà, in ogni caso, essere eseguita ogni qualvolta si rendesse necessario. Ogni anno uno studente della Facoltà di Farmacia si recherà, durante lo svolgimento della tesi sperimentale, presso il laboratorio allestito, al fine di controllarne l’andamento ed eventualmente sviluppare nuove preparazioni, permettendo così una continua evoluzione del progetto. Prima della trasferta, per ottenere i risultati desiderati, il laureando dovrà acquisire quanto previsto dalla seconda parte del presente programma.

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 5


COSA ABBIAMO FATTO GIOVEDI’ 10 Maggio al LIDO

Verbale Allegato

2

VERBALE ASSEMBLEA Straordinaria Giovedì 10 Maggio 2018 ore 20.00 presso il Ristorante LIDO Il giorno 10 maggio 2018 si è svolta l’Assemblea Straordinaria del Club col seguente ORDINE del GIORNO : 1. Adesione alla Associazione ONLUS/ETS Rotary Distretto 2042 Soci attivi : 44

Soci presenti e votanti : 26

Il Presidente Fulvio Beretta dichiara l’ assemblea valida ai sensi del Regolamento del Club. Illustra quindi brevemente lo scopo dell’iniziativa con particolare riferimento ai molti vantaggi che potremmo ottenere soprattutto in fase di raccolta fondi. Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 6


L’adesione del nostro Club dovrà essere comunicata al Distretto entro il prossimo 15 maggio. La costituzione avverrà al Congresso del 9 giugno; in tale occasione verrà tenuta l’assemblea costitutiva e il notaio, dopo aver raccolto le firme del legale rappresentante (Presidente in carica o suo delegato con apposita procura) di ciascun Club, perfezionerà la costituzione. Si apre quindi la discussione e il Presidente con l’aiuto di Davide Gallasso rispondono alle domande dei soci. Al termine della serata l’Assemblea approva all’unanimità l’Adesione del nostro Club alla ONLUS costituenda da parte del Distretto.

Il Presidente Fulvio Beretta

il Segretario Antonio Conrater

Merate 15 Maggio 2018

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 7


COSA ABBIAMO FATTO

SABATO 12 Maggio

ore 8.45

GALLARATE (VA) Teatro CONDOMINIO Vittorio GASSMAN 3

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 8


Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 9


Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 10


COSA ABBIAMO FATTO

LUNEDI’ 14 Maggio

ore 20.45

L’ “INNER WHEEL MERATE-VIMERCATE” Compie 25 ANNI 3

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 11


Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 12


COSA ABBIAMO IN PROGRAMMA

GIOVEDI’ 24 Maggio

al LIDO 1 NB Giovedì 17 maggio SOSPESA

Fulvio Liberatore * parlerà sul tema

La dogana come strumento di competitività nel mercato mondiale Dal necessario rigore degli adempimenti alla compliance e alla partnership dogana-impresa per la semplificazione e la riduzione di tempi e costi.

Inserto del Corriere del 14.05.2018 Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 13


Cosa sono i dazi? Il dazio è un’imposta indiretta che si applica alla dogana ai prodotti che vengono venduti e acquistati da uno Stato all’altro. Di solito viene calcolato in percentuale sul valore del prodotto, e riscosso quando questo arriva nello Stato dove risiede l’acquirente. A cosa servono? Il loro effetto principale è quello di far salire il prezzo del prodotto venduto all’estero, proteggendo quindi dalla concorrenza i beni e servizi dello stesso tipo prodotti nello Stato d’importazione. Tutti i Paesi applicano dazi? Ci sono tracce e testimonianze dell’applicazione dei dazi in documenti molto antichi, di oltre 2.000 anni fa. Tuttavia ormai da molto tempo gli Stati cercano di evitare l’applicazione di dazi penalizzanti, per evitare ritorsioni sui propri prodotti, e ci sono anche molti accordi commerciali, che eliminano o riducono fortemente i dazi. Nell’Unione Europea per esempio vige la libera circolazione delle merci, che comporta l’abolizione di qualunque dazio tra gli Stati membri. Quali sono gli altri principali accordi di libero scambio? Dal 1947 opera il Gatt, General Agreement on Tariffs and Trade, un accordo internazionale, firmato il 30 ottobre 1947 a Ginevra, in Svizzera, da 23 Paesi (che negli anni sono diventati oltre 120), per stabilire le basi per un sistema multilaterale di relazioni commerciali con lo scopo di favorire la liberalizzazione del commercio mondiale. Nel 1995 al Gatt è subentrato il Wto, Organizzazione Mondiale del Commercio, che si pone come obiettivo principale proprio quello dell’abolizione o della riduzione dei dazi doganali. Operano poi moltissimi trattati bilaterali e multilaterali di libero scambio: l’ultimo firmato dall’Unione Europea è il Ceta, con il Canada. L’effetto Trump sui mercati internazionali, il possibile rischio di guerre commerciali e l’aumento di episodi di violenza politica. Come possono le aziende affrontare le complessità del nuovo scenario globale, cogliendo le grandi occasioni che export e internazionalizzazione possono offrire? Quali le geografie su cui puntare? Quali trappole aggirare ? All'interno di questi scenari geopolitici e' importante per le aziende avere gli strumenti per muoversi ed operare con i paesi esteri; su questi temi:

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 14


*) di seguito nota sul dottor Fulvio Liberatore

Membro del Customs Working Group di Business Europe in qualità di rappresentante di Confindustria e membro del Gruppo di Lavoro Dogane di Confindustria, Fulvio Liberatore segue lo sviluppo della normativa doganale e delle sue applicazioni ponendosi, sistematicamente e scientificamente, dal punto di vista delle imprese manifatturiere italiane, Docente accreditato a livello nazionale e internazionale (è stato, tra l’altro, docente nella Winter School della World Customs Organization in Baku, nel gennaio 2017), collabora con ANIMA, UCIMU, Assocalzaturifici, Unione Industriale Torino, Assolombarda, Confindustria Emilia Romanga nella realizzazione di seminari e incontri formativi in materia doganale e nel fornire assistenza diretta e indiretta alle imprese. È nella faculty di ICE Italian Trade Agency, dove svolge attività di docenza, microprogettazione e creazione di materiali didattici per numerose iniziative formative: in particolare, nello scorso biennio ha condotto i 40 seminari FastExport - iniziativa formata volta a diffondere le semplificazioni doganali e l’autorizzazione AEO - svoltisi tra il marzo 2016 e il dicembre 2017 in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, Confindustria e Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, presso 40 sedi confindustriali italiane. Docente accreditato in INCU - Internarional Network of Customs Universities -, partecipa alle iniziative di ricerca e sviluppo della WCO, in rappresentanza delle imprese associate ad ANIMA e a Confindustria Come presidente e responsabile della ricerca in Easyfrontier (operatore economico autorizzato AEO), segue numerosi progetti aziendali di ottimizzazione dei processi connessi all’internazionalizzazione delle imprese, sviluppando soluzioni che garantiscono riduzione di costi, tempi e oneri connessi alle procedure doganali. Pubblica regolarmente articoli divulgativi e di approfondimento su numerose riviste di settore.

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 15


COSA ABBIAMO IN PROGRAMMA

VENERDI’ 25 Maggio

ore 20.45

AULA MAGNA Istituto VIGANO’ 2

ROTARY FOR JOB – 2018 Dopo aver completato la prima fase della IV Edizione del Rotary for Job, dedicata ai giovani e denominata Primo Lavoro, inizia ora la seconda fase dedicata a persone con esperienza lavorativa e denominata Cambio Lavoro. L’iniziativa viene promossa da: -

Rotary Club Merate Brianza Provincia di Lecco Istituto Tecnico Commerciale Viganò - Merate ReteSalute – Piazza l’Idea

Il Giornale di Merate è MediaPartner della iniziativa. Lo scopo principale consiste nel dare indicazioni pratiche, specifiche, precise e concrete ai cittadini che devono affrontare il mutato mondo del lavoro, aiutandoli a focalizzare i punti di forza e di debolezza della loro posizione rispetto alla domanda di lavoro attuale. Cambio Lavoro è perciò una iniziativa rivolta a chi ha già esperienza lavorativa ma deve o vuole cambiare la propria professionalità, anche mettendosi in proprio o cambiando tipologia di occupazione.

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 16


La sessione Cambio Lavoro sarà così strutturata: - Un incontro di presentazione - La disponibilità di ricevere via mail un questionario di autovalutazione - Un incontro di feedback personale sui questionari compilati La Prima serata della sessione Cambio Lavoro si terrà il 25 Maggio dalle ore 20.45 presso l’aula magna Paolo Borsellino dell’Istituto Viganò e sarà dedicata a: - Presentare la situazione occupazionale e le competenze richieste dal mercato del lavoro - Spiegare l’uso del questionario e le modalità di ritorno del giudizio sul questionario compilato o Il questionario sarà inviato via posta elettronica a tutti i partecipanti alla sessione del 25 Maggio che ne faranno richiesta o Il questionario andrà compilato nel giro di alcuni giorni per permettere poi ai valutatori di esaminare tutti i questionari ricevuti o Il questionario permette di valutare le attitudini del compilatore rispetto al miglioramento della sua posizione nel mondo del lavoro o I valutatori sono professionisti formati specificatamente su come fornire feedback rispetto ai questionari compilati

I relatori della serata del 25 Maggio saranno: - Matteo Sironi (Provincia di Lecco): presentazione degli esiti della analisi sulle competenze richieste dalle aziende - Mauro Gattinoni (Direttore API Lecco): esigenze piccole imprese e artigiani - Giovanni De Giorgio (ITC Viganò): corsi di formazione organizzati dall’ITC Viganò - Luciano Traquandi (PoliMI): competenze, talento e aspirazioni personali - Riccardo Lora-Lamia (Utilia): spiegazione del questionario

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 17


La Seconda serata della sessione Cambio Lavoro si terrà il giorno 5 Giugno dalle ore 20.45 presso l’aula magna Paolo Borsellino dell’Istituto Viganò. Ogni partecipante all’incontro del 25 maggio che avrà richiesto, compilato e rimandato il questionario incontrerà un valutatore per ricevere un riscontro specifico rispetto alle informazioni inserite. Si tratta quindi di una iniziativa molto originale che non si limita a fornire indicazioni con la modalità della conferenza ma permette a ciascun cittadino che vorrà partecipare di ricevere indicazioni personali rispetto alle motivazioni che lo spingono nel cercare di migliorare la propria posizione lavorativa. Siamo quindi di fronte a una specie di esperimento di orientamento professionale che aggiunge valore alla iniziativa, già di per sé molto rilevante visto il livello dei relatori della serata del 25 Maggio. L’esito atteso non si limita quindi al desiderio di fornire utili indicazioni sul mutato mondo del lavoro da parte di esperti del settore, ma si spinge fino alla realizzazione di una operazione di confronto concreto fra le aspettative delle aziende e del mercato del lavoro in generale e l’offerta derivante da lavoratori che vogliano o debbano cambiare lavoro. Un servizio originale, unico e concreto per i cittadini dei nostri territori!

Canzio Dusi

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 18


COSA ABBIAMO IN PROGRAMMA GIOVEDI’ 31 MAGGIO

ORE 20:00

3

RICORDARE I 60 ANNI DI COSTITUZIONE CON UN LIBRO

AL

GOLF

MONZA SEGUIRA’ VOLANTINO CON DETTAGLI

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 19

DI


NOTIZIE ROTARIANE CANZIO DUSI Al Salone Internazionale del LIBRO di TORINO 1 Sabato 12 Maggio 2018 ho avuto la fortuna di poter partecipare come autore al salone internazionale del libro di Torino, dove era presente il mio romanzo Giotto e i misteri di casa Scrovegni. Ho così potuto incontrare alcuni lettori e visitatori presso lo stand dell’editore Borè – Lettere Animate e rispondere ad alcune interviste di blogger che curano siti dedicati alla letteratura. E’ stata un’altra delle tante sorprendenti emozioni che la pubblicazione del romanzo mi ha regalato.

Canzio

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 20


Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 21


NOTIZIE ROTARIANE

IL GOVERNATORE RICORDA IL PAST GOVERNOR PIETRO GIANNINI A un anno dalla scomparsa

2 Cari Amici, un anno fa ci lasciava Pietro GIANNINI, Governatore dell’anno 2016-2017. Un caro amico che ci ha lasciato troppo in fretta.

Non posso fare a meno di ricordarlo a tutti gli amici Rotariani che lo hanno conosciuto e che avranno piacere di rivolgergli un pensiero con me in questo anniversario.

Pietro era una persona dal carattere forte ed indipendente e aveva un attaccamento al Rotary ed uno spirito di servizio che sono per me un esempio da seguire e un caro ricordo.

Un pensiero affettuoso va anche a Sissi e a Paola per la perdita inconsolabile.

Nicola Guastadisegni

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 22


NOTIZIE ROTARIANE

“ AZIONE GIOVANILE ” UNDICESIMA LETTERA DEL GOVERNATORE

3 UNDICESIMA LETTERA DEL GOVERNATORE

AZIONE GIOVANILE

CARI AMICI, L’AZIONE GIOVANILE È UNO DEI CAMPI D’AZIONE IN CUI SI CONCENTRA MAGGIORMENTE L’ATTIVITÀ DEL ROTARY INTERNATIONAL ANCHE SE, PURTROPPO, LE ENERGIE E I FONDI CHE VI VENGONO IMPIEGATI NON VENGONO POI TENUTI IN CONSIDERAZIONE DAI CLUB A LIVELLO STRATEGICO. ED È UNO SPRECO DI POTENZIALITÀ CHE DEVE CAMBIARE.

L’AZIONE GIOVANILE SI ESPLICA NELLE VARIE INIZIATIVE CHE VENGONO REALIZZATE A LIVELLO SISTEMICO DAL ROTARY INTERNATIONAL (COME AD ESEMPIO: LO SCAMBIO GIOVANI, I CAMP, IL RYLA, ECC.). DUE SONO I PROTAGONISTI: I CLUB CHE VOGLIONO PARTECIPARVI E LA STRUTTURA DEL ROTARY INTERNATIONAL. NEL NOSTRO DISTRETTO ABBIAMO UNA COMMISSIONE DISTRETTUALE AD HOC, CHE ORGANIZZA E SEGUE LE VARIE INIZIATIVE E L’ASSOCIAZIONE ”SCAMBIO GIOVANI” REALIZZATA INSIEME AL 2041.

IL LIVELLO DELL’ATTIVITÀ DISTRETTUALE E DELL’ASSOCIAZIONE SCAMBIO GIOVANI È DI ASSOLUTA ECCELLENZA A LIVELLO INTERNAZIONALE E A LIVELLO TERRITORIALE. QUEST’ANNO ABBIAMO POSTO PARTICOLARE ATTENZIONE AL COLLEGAMENTO TRA QUESTA ATTIVITÀ E I CLUB COMINCIANDO A METTERE A DISPOSIZIONE DEI CLUB INTERESSATI I DATI PER POTER CONTATTARE I PARTECIPANTI AI VARI PROGRAMMI E LE LORO FAMIGLIE, ATTRAVERSO LA PREDISPOSIZIONE DI UNA MAILING LIST.

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 23


IN FUTURO, VERRÀ SENSIBILMENTE INCREMENTATO IL COLLEGAMENTO TRA IL PREZIOSO LAVORO DELLA COMMISSIONE E DELLO SCAMBIO GIOVANI E I CLUB, CHE DOVREBBE CONSENTIRE UNA MIGLIORE CONSAPEVOLEZZA SULLA NATURA E SULLE POTENZIALITÀ DEI VARI PROGRAMMI, MA SOPRATTUTTO UN RITORNO ADEGUATO DI TANTO SFORZO A FAVORE DEI CLUB.

L’AZIONE GIOVANILE È UN INSIEME DI VALIDI PROGRAMMI CHE GRATIFICANO QUASI SEMPRE LE PERSONE CHE NE SONO COINVOLTE (GIOVANI E LORO FAMIGLIE) ED È DI SOLITO UN’ESPERIENZA TALMENTE INTERESSANTE CHE SIA I GIOVANI COINVOLTI, CHE LE LORO FAMIGLIE SONO BEN DISPOSTI A FARSI SUCCESSIVAMENTE COINVOLGERE NELLE VARIE INIZIATIVE DEI CLUB.

SONO TUTTAVIA POCHI TRA I CLUB CHE PARTECIPANO A TALI INIZIATIVE QUELLI CHE HANNO UNA STRATEGIA DI ATTENZIONE E DI COINVOLGIMENTO DELLE PERSONE CHE HANNO PARTECIPATO A TALI ATTIVITÀ ED È UN’OCCASIONE SPRECATA.

UNA MAGGIORE ATTENZIONE A TAL PROPOSITO POTREBBE APRIRE LA VIA AD UN CANALE DI INDIVIDUAZIONE DI NUOVI SOCI COSTANTE NEL TEMPO E VALIDO, PERCHÉ IL CLUB AVREBBE COME INTERLOCUTORI DELLE PERSONE BEN DISPOSTE NEI CONFRONTI DEL ROTARY E DEL ROTARACT E CHE VOGLIONO IMPEGNARSI IN PRIMA PERSONA.

LO STESSO DISCORSO VALE SPESSO ANCHE NEI CONFRONTI DEL ROTARACT. IL ROTARACT È STATO TRASFORMATO DA PROGRAMMA A PARTNER DEL ROTARY.

IL SENSO DI TALE MODIFICA VA INDIVIDUATO NEL FATTO CHE SI È VOLUTO FAR DIVENTARE IL ROTARACT UN INTERLOCUTORE DEL ROTARY IL CHE, SECONDO LE INTENZIONI, AVREBBE DOVUTO APRIRE UNA FASE DI DIALOGO BIDIREZIONALE.

IL CLUB ROTARY AVREBBE DOVUTO ESPORRE LE SUE STRATEGIE, LE SUE NECESSITÀ E LE SUE DISPONIBILITÀ AL ROTARACT, MENTRE QUEST’ULTIMO AVREBBE DOVUTO ESPORRE LE SUE IDEE, LE SUE DISPONIBILITÀ E LE SUE NECESSITÀ, DIALOGANDO IN MODO STRATEGICO.

CHE SENSO HA INFATTI PER UN CLUB AVERE UN ROTARACT SE POI NON DIALOGA CON LUI? CHE SENSO HA AVERE UN ROTARACT SE NON SI HA LA BENCHÈ MINIMA STRATEGIA A LIVELLO DI RICAMBIO DEI SOCI E A LIVELLO DI RAPPORTO CON IL ROTARACT?

UN CLUB DEVE AVERE BEN CHIARA LA SUA POLITICA NEI CONFRONTI DEI ROTARACTIANI; DEVE DECIDERE SE INTENDE INVESTIRE SU DI LORO DA SUBITO; SE INTENDE INVESTIRE SU DI LORO A MEDIO PERIODO; QUALI Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 24


STRATEGIE INTENDE PERSEGUIRE NEL DIALOGO QUOTIDIANO CON LORO; SE INTENDE CERCARE DI FORMARLI COME POTENZIALI FUTURI ROTARIANI. UNA COSA È CERTA: NON HA SENSO AVERE UN ROTARACT SE POI NON SI HA LA MINIMA ATTENZIONE NEI SUOI CONFRONTI.

UN’ULTIMA CONSIDERAZIONE: QUEST’ANNO SONO NATI DUE NUOVI CLUB ROTARACT A MAGENTA E A CLUSONE. LA SOLA NASCITA DEI DUE ROTARACT HA DATO AI DUE CLUB ROTARY DELLE PROSPETTIVE DIVERSE ED UNA MAGGIORE SOLIDITÀ; LA NASCITA DEI DUE ROTARACT HA DATO LORO LA POSSIBILITÀ DI AVERE UN CANALE ATTRAVERSO IL QUALE POTER ATTINGERE A NUOVI SOCI.

L’AZIONE GIOVANILE NON È SOLTANTO REALIZZARE PROGRAMMI PER I GIOVANI, MA, SOPRATTUTTO, A LIVELLO STRATEGICO, SERVE PER ENTRARE IN CONTATTO CON LE NUOVE GENERAZIONI, PER ESSERE AGGIORNATI E PER POTER CREARE DEI CANALI ATTRAVERSO I QUALI AVERE NUOVA LINFA NEI NOSTRI CLUB.

UN CARO SALUTO.

NICOLA GUASTADISEGNI

MILANO, 2 MAGGIO 2018

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 25


NOTIZIE ROTARIANE

SEGNALAZIONI DEI SOCI 4

CANZIO DUSI SEGNALA DUE APPUNTAMENTI A OSNAGO :

17 MAGGIO CONFERENZA “ARTEMISIA GENTILESCHI”

FINO AL 20 MAGGIO MOSTRA “GENIO FEMMINILE”

LOCANDINA ALLEGATA

LOCANDINA ALLEGATA

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 26


CALENDARIO A. R. 2017-2018

2018 MAGGIO-GIUGNO

Rotary Merate Brianza Newsletter A.R. 2017-2018 Nr. 19 Pagina 27

Ar 2017 18 nr 19 newsletter rc merate brianza  

Rotary Club Merate Brianza Lecco Newsletter nr 19 2017 2018

Ar 2017 18 nr 19 newsletter rc merate brianza  

Rotary Club Merate Brianza Lecco Newsletter nr 19 2017 2018

Advertisement