Issuu on Google+

HandBook n. 03 Edizione maggio 2009

Guida introduttiva

Come guadagnare con l’incisione


Definizione di incisione tratta dal dizionario: Incisione: (in-ci-Sió-ne): sostantivo Una tecnica redditizia che permette di incidere superfici dure in modo permanente utilizzando e sfruttando l’esigenze diverse di una molteplice clientela, i programmi e le conoscenze esistenti nell’ambito della segnaletica visiva. Un tempo ritenuto un mestiere altamente specializzato, grazie all’evoluzione della tecnologia computerizzata, è oggi considerato l’aggiunta logica e complementare al portfolio di coloro che operino nel settore della segnaletica e comunicazione visiva. Omonimi: - Fresatura

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

3

INDICE Introduzione

5

Ma quanto si può guadagnare? – Costi tipici • Segnaletica modulare • Placche in ottone • Badge personalizzati • Pannelli di controllo • Omaggi aziendali

6 7 7 8 9 10 11

– Criteri per il calcolo dei costi

12

– I nostri attuali clienti • Mail di “nuovo servizio”

18 19

– Alla ricerca di nuovi clienti • Mail incisioni industriali • Mail omaggi aziendali

20 21 22

– I mercati dell’incisione

23

Lo possono fare tutti? – Proprio come il taglio del vinile – Software – Condividere il laboratorio – Curva di apprendimento

27 27 28 28 29

Quanto costa? – Macchine – Costi di avviamento – Redditività dell’investimento – Accessori – Materiali

30 31 32 33 34 36

Cos’altro c’è da sapere?

37 37 43 45 46 50

– Descrizione dei termini e dei componenti – Metodi di incisione con la EGX-600 – Pubblicazioni – Conoscere l’utensile – Altri tipi di utensili


4

Come guadagnare con l’incisione

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Introduzione Questo manuale è stato creato per rispondere ai dubbi più comuni che nascono nel momento in cui si vuole intraprendere una nuova attività aziendale. Le principali domande che sorgono prima di fare il grande passo solitamente sono: • Quanto si può guadagnare? • Lo possono fare tutti? • Quanto costa? • Cosa devo fare? Per cui, visti i quesiti, all’interno del manuale dedicato all’incisione sarà nostra premura illustrare al meglio quanto segue: • La redditività dell’incisione; • La facilità nel raggiungere risultati soddisfacenti; • L’integrazione con l’attuale attività svolta; • L’innovazione delle tecnologie per la segnaletica visiva permanente. Ovviamente, il manuale non ha pretese di esaustività. Non si tratta neppure di un manuale d’uso per l’incisione computerizzata. Basandovi su di esso però, auspichiamo, da parte vostra, una decisione sicuramente più consapevole dei vantaggi che l’incisione computerizzata può apportare. Condividere con voi lettori, conoscenza ed esperienza, è il primo passo verso il nostro obiettivo comune: raggiungere insieme il successo in questo interessante mondo che è l’incisione e trarre dal nostro lavoro la massima soddisfazione!

5


6

Come guadagnare con l’incisione

Ma quanto si può guadagnare? Integrare ad un’attività già avviata un servizio di incisoria comporta sicuramente un esborso di denaro. Pertanto, è logico avviarlo soltanto se ci sarà poi un ritorno economico. Diciamo che inserire le incisioni nella vostra gamma di servizi sarà particolarmente redditizio principalmente per due motivi: 1. L’incisione estende la gamma dei vostri servizi agli attuali clienti. 2. Essa amplia la clientela e diversifica i mercati con cui la vostra azienda lavora. Per esplorare il potenziale dei due punti, occorre prima conoscere le diverse categorie di incisione. Esse sono: 1. Segnaletica generica 2. Incisioni industriali 3. Omaggi, premi aziendali, gadget La segnaletica generica è il pezzo forte da proporre agli attuali clienti. Fanno parte di tale categoria le targhe architettoniche, i pannelli informativi, i sistemi di profilato e le placche in ottone. Le incisioni industriali sono un mercato emergente. È possibile riunire in tale categoria la produzione di etichette e pannelli per macchinari ed attrezzature, quali, ad esempio i pannelli di controllo. Gli omaggi, i premi aziendali ed i gadget potranno interessare tanto i nuovi clienti quanto quelli già acquisiti. L’industria dell’oggettistica promozionale è fiorente e il potenziale di guadagno è elevato dato che esso scaturisce sia dalla fornitura del prodotto da personalizzare che dall’incisione stessa.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Costi medi tipici – Segnaletica generica Esempio numero uno: Segnaletica modulare

Qui sopra, vi è un esempio di sistema professionale di segnaletica modulare, realizzato a partire su alluminio anodizzato satinato. È possibile incidere ogni profilato singolarmente o tutti in una volta. I profilati sono disponibili in un’ampia gamma di colori di superficie. Una volta effettuata l’incisione ed asportato il colore o il rivestimento superficiale, emerge anche il colore di base. Solitamente i materiali da incidere hanno due strati. Quello superficiale ed uno strato sottostante di colore diverso. Quando si incide direttamente sul profilato di alluminio, inoltre le lettere possono essere facilmente riempite con vernice colorata. DESCRIZIONE

COSTO

Costo totale materie prime

9,00 € circa

Tempo richiesto per l’incisione e per l’assemblaggio più eventuale riempimento in blu

30 minuti circa

Prezzo di vendita suggerito

75,00 €

7


8

Come guadagnare con l’incisione

Costi medi tipici – segnaletica generica Esempio numero due: Placche in ottone

L’incisione realizzata su placche in ottone è solitamente preferita ad altri processi principalmente per due ragioni: 1. Resistenza all’usura; 2. Valore percepito da chi legge. Le placche in ottone uniscono qualità, prestigio e resistenza conferendo a chi le possiede un’aurea di rispetto e stabilità dell’azienda. Difficile da credere? Allora provate a fare un giro per le vie del centro di una città qualsiasi e fate caso a quanti professionisti hanno incisioni di questo tipo e quanto può essere differente il messaggio comunicato rispetto ad una comune targa in plastica. DESCRIZIONE

COSTO

Costo totale materie prime

9,00 € circa

Tempo richiesto per l’incisione (in automatico)

1 ora - profilazione inclusa

Prezzo di vendita suggerito

155,00 €

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Costi medi tipici – segnaletica generica Esempio numero tre: Badge personalizzati

Per quanto piccole possano essere, ci sono attività lavorative, che si basano soltanto sulla creazione di badge personalizzati. Il punto di forza di queste lavorazioni sta nel fatto di generare per la vostra azienda ordini regolari da ogni cliente: per il nuovo personale, perché alcuni badge sono stati persi o danneggiati, oppure per la partecipazione a fiere o eventi. Alcune società acquistano addirittura le macchine da incisione per produrre i badge per conto proprio. Ecco un esempio di prezzi per un ordine standard di 100 pezzi.

DESCRIZIONE

COSTO (Fissaggio su clip inclusa)

Costo totale materie prime

37,00 € circa

Tempo richiesto per l’incisione (in automatico)

1 ora circa

Prezzo di vendita suggerito

270,00 €

9


10

Come guadagnare con l’incisione

Costi medi tipici – incisioni industriali Esempio numero quattro: Pannelli di controllo

Il settore delle incisioni industriali è un’ottima attività che permette di ampliare la clientela usuale. I clienti che acquistano i pannelli di controllo, solitamente poi acquistano anche la segnaletica di sicurezza, di pericolo, di direzione e le etichette per i macchinari.

DESCRIZIONE

COSTO

Costo totale materie prime

7,00 € circa

Tempo richiesto per l’incisione (in automatico)

30 minuti - profilaggio incluso

Prezzo di vendita suggerito

115,00 €

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Costi medi tipici – omaggi aziendali Esempio numero cinque: Omaggi

Il mercato dell’oggettistica promozionale è un’attività fiorente sempre in costante espansione. Tale mercato è dominato da società che “danno in appalto” il lavoro agendo da intermediari tra clienti e produttori. Il vantaggio concorrenziale è quindi facilmente raggiungibile. Di seguito i prezzi per un ordine standard di 100 fermacarte aziendali, tutti con la stessa incisione. DESCRIZIONE

COSTO

Costo totale materie prime

470,00 € circa

Tempo richiesto per l’incisione (in automatico per alimentazione macchina)

90 minuti circa

Prezzo di vendita suggerito

130,00 €

In questo caso si parla di “duplice” ricavo dato che si guadagna sia dal prodotto da incidere che dall’incisione stessa. L’incisione può davvero diventare il mezzo per vendere una maggiore quantità di gadget aziendali.

11


12

Come guadagnare con l’incisione

Criteri per il calcolo dei prezzi di vendita L’incisione, come la segnaletica visiva, diventa un campo minato una volta che ci si accinge a parlare di prezzi. Gran parte delle società si concentrano sui costi dei materiali, sul lavoro impiegato e sul portafoglio del cliente. A questo punto pensano ad un numero, lo moltiplicano per due, sorge poi il senso di colpa, applicano un po’ di sconto e infine lo girano al cliente. Esiste tuttavia un modo migliore. È possibile calcolare gran parte dei lavori utilizzando criteri relativamente semplici. • Costo d’avviamento lavoro – a copertura del tempo impiegato per preparare ed avviare il lavoro. • Costo di progettazione – a copertura del tempo impiegato per creare le grafiche che verranno incise. • Costo del materiale e costo di produzione che includono – La copertura dei costi per i materiali utilizzati ed il tempo richiesto per completare l’incisione.

I seguenti criteri forniscono delle indicazioni su come calcolare il prezzo. Tuttavia, suggeriamo di fare anche un’indagine sul campo per scoprire il prezzo medio “in circolazione” per le incisioni standard.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Pianificare il proprio lavoro Per lavorare meglio, è necessario avere una politica di “pianificazione” per la produzione. Ciò permetterà di dare al cliente un termine di consegna realistico. Inoltre, permetterà di offrire un servizio di urgenza a tariffa maggiorata. Occorre essere chiari con il cliente prima di promettere prezzi e consegne poiché solo la sincerità aiuterà a creare un rapporto basato sulla fiducia. Ecco un esempio di come un’incisore può proporsi ai propri clienti: Incisioni Rossi – Modalità e tempi di consegna Spett.le Azienda, I tempi di evasione degli ordini sono solitamente dai 5 ai 10 giorni lavorativi dalla data degli stessi. Le urgenze vengono altresì gestite ma hanno dei costi extra calcolati. Per ordini da evadere entro i 3/5 giorni dalla coferma: tariffa maggiorata del 25%. Per ordini da evadere entro 2 giorni dalla conferma: tariffa maggiorata del 50%. Per ordini da evadere entro 1 giorno dalla conferma: tariffa maggiorata del 75%. I termini di consegna sono garantiti solo se preventivamente concordati.

13


14

Come guadagnare con l’incisione

Criteri per il calcolo dei prezzi di vendita – Placche in ottone Costo avviamento 13,00 € Costo di progettazione 40,00 € / h I seguenti costi sono calcolati in base alla dimensione della targa di ottone richiesta. È considerata un’incisione media fino ad un massimo di 50 caratteri. La smussatura, la foratura e il riempimento sono inclusi nel prezzo. Il costo da applicarsi si ottiene moltiplicando il numero dei caratteri per il costo di lavorazione riferito al singolo carattere sullo spessore prescelto. AREA IN CENTIMETRI QUADRATI

OTTONE DA INCISIONE

Spessore del materiale

Fino a 10x10 cm Da 10x10 cm a 20x10 cm Da 20x10 cm a 20x15 cm Da 20x15 cm a 25x20 cm Da 25x20 cm a 25x25 cm Da 25x25 cm a 35x35 cm Oltre 35x35 cm

1 mm

1,5 mm

2 mm

3 mm

1,50 € 1,30 € 1,20 € ––– ––– ––– –––

1,60 € 1,50 € 1,30 € 1,20 € 1,10 € ––– –––

1,70 € 1,60 € 1,50 € 1,30 € 1,30 € 1,20 € 1,10 €

2,10 € 1,90 € 1,70 € 1,60 € 1,50 € 1,50 € 1,40 €

––– Spessore del materiale non adatto Note: • Aggiungete 26 centesimi a carattere dopo i primi 50. • Qualora nel riempimento sia necessario più di un colore, aggiungete 13,00 € a colore. Le placche in ottone richiedono spesso dei sostegni di legno o dei pannelli decorativi il cui costo deve essere conteggiato per la determinazione del prezzo finale.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Criteri per il calcolo dei prezzi di vendita – Laminati per segnaletica Costo avviamento 13,00 € Costo di progettazione 40,00 € / h I seguenti costi sono calcolati in base alla dimensione della targa in laminato. Anche qui un’incisione media fino ad un massimo di 50 caratteri e la smussatura sono considerate incluse nel prezzo. Il costo da applicarsi si ottiene moltiplicando il numero dei caratteri per il costo di lavorazione riferito al singolo carattere sullo spessore prescelto. AREA IN CENTRIMETRIQUADRATI

LAMINATO PLASTICO

Spessore del materiale

Fino a 10x10 cm Da 10x10 cm a 20x10 cm Da 20x10 cm a 20x15 cm Da 20x15 cm a 25x20 cm Da 25x20 cm a 25x25 cm Da 25x25 cm a 35x35 cm Oltre 35x35 cm

1,5 mm

3 mm

1,20 € 1,10 € 0,90 € 0,80 € 0,70 € 0,65 € –––

1,40 € 1,30 € 1,10 € 1,00 € 0,90 € 0,90 € 0,80 €

––– Spessore del materiale non adatto Nota: • Aggiungete 16 centesimi a carattere dopo i primi 50. • Per i pannelli di controllo, aggiungete 2,00 € per ogni foro profilato. • Aggiungete 4,00 € per ogni simbolo di base (freccia, linea). • Aggiungete 20 centesimi per ogni fissaggio. I laminati da incisione hanno 2 o 3 strati. L’incisione asportando il rivestimento superiore fa emergere il colore di base ed elimina il ricorso al riempimento. I laminati sono disponibili in vari formati comprese micro superfici per piccoli dettagli e laminati da esterno rigidi e stabili ai raggi UV. Sono disponibili numerosi colori e finiture. I laminati possono essere forniti in fogli standard o già tagliati su misura.

15


16

Come guadagnare con l’incisione

Criteri per il calcolo dei prezzi di vendita – Badge personalizzati Costo minimo Costo di lavorazione

7,00 € 40,00 € / h

I seguenti costi sono calcolati in base alla quantità di badge personalizzati richiesta. L’incisione è di solito considerata fino ad un massimo di 50 caratteri. La smussatura è inclusa nel prezzo. È inoltre considerata una comune chiusura adesiva o a clip.

QUANTITÀ

1

da 2 a 5

da 6 a 10

da 11 a 30

7,00 €

5,50 €

5,00 €

4,00 €

QUANTITÀ

da 31 a 50

da 51 a 100

da 101 a 200

da 201 +

4,00 €

3,50 €

3,00 €

2,50 €

Sono disponibili vari tipi di chiusura: a perno, con clip, girevole e con calamita. Occorre adeguare i prezzi in caso di metodi di chiusura più costosi. I programmi di incisione più comuni sono dotati di funzioni di fusione testo per inserire nomi multipli in un singolo processo. In pratica il programma importa un database solitamente da un file tipo Excel o CSV e crea automaticamente il layout d’incisione. È possibile produrre badge partendo da qualunque laminato. Tuttavia, si è soliti usare il micro laminato, con profondità di incisione minime per dettagli sottili. È possibile incidere i badge su un foglio singolo e poi profilarli nelle varie forme e dimensioni richieste garantendo sempre una produzione di massa automatica ed ottimizzazione dei tempi di lavoro.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Criteri per il calcolo dei prezzi di vendita – Omaggi aziendali Costo minimo Costo di lavorazione

7,00 € 40,00 € / h

Il prezzo dell’articolo su cui si effettuerà la lavorazione non è ovviamente incluso nei costi indicati. Essi riguardano invece il solo costo di incisione, calcolato sul prezzo di ogni prodotto per l’inserimento di un logo o di testo fino ad un massimo di 50 caratteri. Gli omaggi sono solitamente incisi con una punta in diamante (utilizzo senza rotazione o al “graffio”) che costituisce il metodo di incisione più rapido, preciso e semplice. QUANTITÀ

1 (prova)

da 2 a 5

da 6 a 10

da 11 a 30

7,00 €

5,50 €

5,00 €

4,00 €

QUANTITÀ

da 31 a 50

da 51 a 100

da 101 a 200

da 201 a 500

4,00 €

3,50 €

3,00 €

2,50 €

QUANTITÀ

da 501 a 1000

da 1001 a 5000

da 5001 a 10000

da 10000 +

2,30 €

2,00 €

1,70 €

1,30 €

I prezzi delle quantità più elevate sono puramente indicativi. Inoltre considerate che le operazioni di disimballaggio e imballaggio degli articoli richiedono spesso più tempo dell’incisione stessa. La maggior parte delle società conteggia anche il tempo necessario a tali operazioni e di conseguenza addebiterà non meno di 80 € / h. La vendita del prodotto resta tuttavia la maggiore fonte di guadagno. Una produzione oculata in questo caso è la chiave per il successo.

17


18

Come guadagnare con l’incisione

I nostri attuali clienti Il modo migliore per iniziare a guadagnare con ”l’arte” dell’incisione è quello di far conoscere questo servizio ai nostri attuali clienti. È probabile infatti che essi usufruiscano già di tale servizio rifornendosi magari altrove. Se invece al momento non ne hanno bisogno, non è detto che non ne possano avere in futuro. Consideriamo insomma un’evoluzione della nostra azienda in un “one stop shop” cioè un fornitore di comunicazione visiva a tutto tondo. Occorre infatti ricordare che l’incisione è un’estensione dell’attività già avviata. Essa offre l’opportunità di lavorare diversi materiali e di offrire un’alternativa di maggiore durata al vinile o alla stampa. Oppure un suo completamento. Prima di iniziare a vendere, utilizzate le prime incisioni come campioni da esporre. Selezionatele con cura e assicuratevi di aver scelto soltanto degli articoli facili da incidere e adatti ai vostri obiettivi di mercato. I sistemi modulari e di profilato sono essenziali. I fuoriporta e le targhe da scrivania sono eccellenti per migliorare l’aspetto degli uffici dei clienti. Anche le placche in ottone sono indispensabili: ne bastano un paio, una su un supporto di mogano l’altra appesa ad una parete. È fondamentale avere anche portachiavi e targhe. Gli omaggi aziendali attireranno sempre attenzione, almeno finché saranno ben illuminati. Un uso intelligente della luce può fare la differenza tra un fallimento ed il successo. La luce è infatti un ottimo alleato per la promozione delle incisioni! Dopo aver prodotto i campioni e aver compreso i passi per realizzare l’incisione, è arrivato finalmente il momento di dirlo a tutti i nostri clienti! La mossa vincente è quella che ogni cliente che arriva allo showroom, deve poi andarsene con un campione. Potrebbe essere un fermacarte aziendale, un portachiavi, un badge. Ricordate, quindi, di lasciare qualcosa di utile e che non sia soprattutto dimenticato in un cassetto.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

In seguito occorre progettare ed inviare una mail ai nostri attuali clienti. Ecco un esempio classico.

INVESTIAMO NELLA TECNOLOGIA PER SERVIRVI MEGLIO! La nostra società ha di recente investito nei più moderni sistemi di incisione computerizzata forniti da Roland. Oggi possiamo offrirvi un servizio della massima qualità per realizzare: • Placche in ottone • Segnaletica luminosa • Badge personalizzati • Etichette industriali • Omaggi aziendali e gadget

Per ricevere un campione gratuito e personalizzato ed il catalogo dei nostri servizi, chiamate oggi stesso i nostri uffici.

I campioni sono la chiave per il successo. La maggior parte dei clienti si rende conto di una buona idea soltanto se la vede e la tocca con mano.

19


20

Come guadagnare con l’incisione

Alla ricerca di nuovi clienti – Le incisioni industriali Uno dei vantaggi maggiori dell’investimento in un servizio di incisione è l’apertura di nuovi mercati ed il conseguente ampliamento della propria clientela. Implementare i servizi di incisione in nuovi mercati permetterà inevitabilmente di introdurre negli stessi i servizi già operativi nella vostra azienda. Una volta che iniziate a fornire insegne al produttore locale di pannelli di controllo, vi renderete ben presto conto che egli necessiterà di segnaletica di sicurezza, pannelli aziendali, etichette per i macchinari e segnaletica per l’ufficio. I vantaggi sono reali e meritano la necessaria attenzione. Ma come si trovano queste persone? Semplice! Negli elenchi telefonici. Come riesco a farle interessare al mio prodotto? Bene, dimostrate di saper fare bene il vostro lavoro – inviate loro un campione! Esiste un pannello di controllo standard da utilizzare come campione. Le dimensioni variano ma il layout generale è sempre lo stesso. Ecco l’esempio:

INCISIONI DI PRIMA QUALITÀ ED IMPEGNO A CONSEGNARE ENTRO IL TERMINE PATTUITO

PRECISIONE

INCISIONE ON

PRECISIONE

HA Signs

www.rolanddg.it

OFF

INCISIONE

 0800 123456


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

È necessario, una volta individuati i potenziali clienti, spedire un campione insieme ad una lettera di accompagnamento e ad un depliant illustrativo. Ecco un esempio:

INVESTIAMO NEL FUTURO PER SERVIRVI MEGLIO Ha Incisioni ha di recente aggiornato le proprie tecnologie investendo nei più moderni sistemi di incisione computerizzata forniti da Roland. Ora possiamo offrirvi una precisione che non teme confronti e la miglior qualità, garantendovi la consegna entro i termini stabiliti. Per ricevere un campione gratuito e personalizzato, unitamente al catalogo dei nostri servizi, chiamate oggi stesso il nostro ufficio vendite.

Telefono: Fax: Email: Sede: Indirizzo:

Molto probabilmente comincerete a ricevere diversi ordini da produttori di pannelli di controllo: è necessario essere pronti sin dall’inizio. La consegna non tempestiva è uno dei reclami più gravi. Alcune etichette potrebbero rompersi, e i clienti si aspettano sempre una rapida sostituzione di singoli pezzi. Ricordatevi che le etichette da 13 € possono tenere in piedi un’azienda da 1 milione.

21


Come guadagnare con l’incisione

22

Alla ricerca di nuovi clienti – Gli omaggi ed i gadget aziendali Adesso vi trovate ad un bivio. Dovete decidere, infatti, se rifornire le società di promozione che di solito fungono da intermediarie o direttamente il cliente. In Italia, c’è: ASSOPROM - associazione per il mondo del promozionale, gadget ed oggettistica Se intendete vendere i prodotti ad una società che lavora nell’ambito promozionale, avvicinarsi a questa associazione potrebbe essere un buon punto di partenza per fare le opportune valutazioni. E’ bene ricordarsi tuttavia che tali società, avendo il potere contrattuale, sono molto esigenti in merito a prezzi, qualità e tempi di consegna. Intraprendete questa strada soltanto se intendete vendere grandi quantità e se potete garantire una rapida sostituzione. Tenere una macchina in standby e disporre di manodopera flessibile sono condizioni necessarie. Molte società utilizzano anche lavoratori a domicilio. In alternativa, unitevi alla ASSOPROM o fate una fiera dedicata, create un sito internet e lanciate una campagna per promuovere gli omaggi aziendali. I guadagni sono elevati ma è richiesto uno sforzo notevole per affermarsi. È necessario decidere se operare su scala locale o nazionale. Nel caso si opti per quest’ultima, prendete anche in considerazione le seguenti fiere:

• Expopremium VE • Promotion Trade MI • Viscom Italia MI

Se decidete di operare su scala locale, puntate sempre sui depliant illustrativi e sui campioni.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

I mercati dell’incisione Come il mercato della segnaletica visiva, anche quello dell’incisione è molto eterogeneo.

INVESTIAMO NEL FUTURO PER SERVIRVI MEGLIO Ha Incisioni ha di recente aggiornato le proprie tecnologie investendo nei più moderni sistemi di incisione computerizzata forniti da Roland. Ora possiamo offrirti una precisione che non teme confronti e la miglior qualità, garantendovi la consegna entro i termini stabiliti. Per ricevere un campione gratuito e personalizzato ed il catalogo dei nostri servizi e articoli promozionali, chiama oggi stesso il nostro ufficio vendite.

Telefono: Fax: Email: Sede: Indirizzo:

23


Come guadagnare con l’incisione

24

Ecco un elenco di ventisei differenti mercati dove poter iniziare la propria attività. A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Commercialisti Targhe in ottone Banche & Istituti finanziari Targhe in ottone, badge, fuoriporta, targhe da scrivania Produttori di pannelli di controllo Quadri frontali, sinottiche, etichette Scuole di teatro Certificati e premi Aziende elettriche Coperture per interruttori, etichette, segnaletica di sicurezza, sinottiche Attrezzature & Macchine per la produzione di generi alimentari Targhe in acciaio inox per generi alimentari Serre & Vivai Targhe per indicazioni Alberghi & Catene alberghiere Segnaletica per la reception, targhe in ottone, fuoriporta con nomi e numeri, numeri dei tavoli per il ristorante, segnaletica di direzione, pannelli informativi, portachiavi Società promozionali Omaggi promozionali Gioiellerie Servizio di incisione su omaggi Animali domestici Medaglie per animali, targhe personalizzate, segnaletica varia Studi legali Targhe in ottone, fuoriporta e targhe da scrivania Intermediari Ipotecari Targhe in ottone, fuoriporta e targhe da scrivania Parchi, Riserve e Aree Protette Etichette per piante, segnaletica di direzione Produttori di organi Pannelli azienda Oggettistica promozionale & premi Omaggi promozionali Miniere, scavi e siti archeologici Segnaletica durevole Fornitori di ristoranti Numeri dei tavoli, fuoriporta Fornitori settore arredamento Placche in ottone, segnaletica luminosa, acrilico, segnaletica modulare Trofei, Medaglie & Coccarde La maggior parte dei venditori al dettaglio dispongono di incisori manuali e non possono gestire lavori troppo complicati. Sarebbe utile rivolgersi a un fornitore locale Università Le segreterie e gli uffici necessitano di grandi quantità di segnaletica e di etichette. Veterinari I veterinari iniziano a vendere medaglie per animali Produttori di ferro battuto Targhe per abitazioni, pannelli azienda Produttori macchinari a raggi X Etichette azienda per tracciabilità, sinottiche, pannelli di controllo Produttori di yacht Targhe di immatricolazione in ottone, pannelli di controllo Zoo Segnaletica di direzione e di sicurezza, etichette di esposizione

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Non dovete certo provare tutti i 26 mercati! Questo però dimostra come quasi tutte le società necessitino di un servizio incisione. E l’elenco si può sicuramente arricchire! Allora, quali sono i mercati più allettanti? Il consiglio resta quello prima di tutto di concentrarsi sugli attuali clienti. Sono infatti i più facili da raggiungere poiché vi conoscono e sono coscienti della qualità del servizio offerto loro. La pagina seguente mostra inoltre alcuni validi esempi per approcciare a nuovi mercati.

25


26

Come guadagnare con l’incisione

ALBERGHI. Il settore alberghiero può essere particolarmente redditizio. Un buon contratto per il rinnovo di un albergo può rimborsare il costo delle macchine. Gli alberghi hanno bisogno di segnaletica per la reception, pannelli informativi, segnaletica di direzione, fuoriporta con nomi e numeri, numeri dei tavoli per il ristorante, indicatori dei piani e portachiavi. PRODUTTORI DI PANNELLI DI CONTROLLO. Qualsiasi società che produce attrezzature con un controller di qualsiasi tipo ha bisogno di un pannello di controllo. Non tutti sono incisi, tuttavia ce ne sono molti in circolazione. Tali pannelli possono essere grandi, piccoli o con singole etichette. PROFESSIONISTI. In questa categoria rientrano commercialisti, avvocati, dottori, dentisti, consulenti ed istituti finanziari. Tutti hanno bisogno di targhe in ottone. E’ sorprendente come in realtà nessuno si sia mai rivolto direttamente a loro. Tutti hanno delle riviste specializzate e molti hanno numerosi partner che possono cambiare o ai quali aggiungerne altri. Perché non progettare una targa generica con annesso in basso uno spazio per inserire le targhette dei soci, il tutto montato su un unico supporto? Potete anche offrire alla società un contratto annuale a tasso fisso per la manutenzione e l’aggiornamento della targa. OMAGGI AZIENDALI. Il settore degli omaggi e dei premi aziendali è molto proficuo. Gli articoli sono spesso poco costosi e traggono vantaggio da un valore percepito molto alto. Un articolo che costerà 4,00 € sarà venduto al dettaglio a 13,00 €. Inoltre, il cliente riconoscerà senza dubbio il valore dell’incisione e quindi sarà disposto a spendere almeno 17,00 €. In tale settore, gli ordini sono medio-alti, con cifre che oscillano tra i 100 e i 10000 pezzi. Si consiglia di concentrarsi sul mercato nazionale o locale, in base alla tempestività che siete in grado di offrire.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Lo possono fare tutti? Molti abbandonano l’incisione perché credono sia un’attività troppo tecnica e qualificata. Bisogna saper utilizzare molti tipi di utensili, conoscere i materiali, per non parlare dei residui che si potrebbero creare. Occorre fare un po’ di chiarezza. Come la segnaletica visiva, anche l’incisione può essere semplice o complicata. Dipende tutto da voi.

Proprio come il taglio del vinile Utilizziamo immagini e testi vettoriali per progettare i lavori – proprio come il taglio del vinile. La sola differenza è il calcolo del percorso utensile, ma adesso anch’esso rientra nelle funzioni automatiche dei nostri software. Per quanto riguarda gli utensili, lo sapevate che si può utilizzare lo stesso utensile per tutti i tipi di materiale? Bisogna soltanto avere delle punte di varie dimensioni. Come i pennarelli, esistono utensili di tutte le dimensioni; più grande sarà la lettera, più grande deve essere l’utensile. Non potete utilizzare un utensile grande per una lettera piccola poiché vi è il rischio di perdere il centro delle lettere, che sarebbe asportato proprio dall’utensile.

Cosa c’è da sapere sui materiali? Si deve soltanto sapere che le superfici dure devono essere lavorate più lentamente. Alcuni materiali quali l’alluminio o l’acciaio richiedono un olio per lubrificare il taglio ed agevolarlo.

Come evitare i residui? Potete rimuovere i residui direttamente dalla superficie lavorata con un pennello o un aspiratore.

27


Come guadagnare con l’incisione

28

Software Qualunque software vettoriale stiate utilizzando, è molto probabile che sia compatibile con il vostro incisore. Di seguito un elenco dei programmi più conosciuti e compatibili con gli incisori. In molti casi è richiesto un modulo di incisione. Contattate il fornitore di fiducia e spiegategli le vostre necessità. • CorelDRAW! • Easysign • Eurocut • FlexiSign/FlexiEngrave • Signlab/Engravelab • Vistool • Wissen

Condividere il laboratorio Sebbene sia possibile rimuovere i residui durante l’incisione, un po’ di polvere e di residui resta sempre. Non consigliamo dunque di mettere una stampante accanto all’incisore. Tuttavia, è sempre possibile utilizzare lo stesso laboratorio. Creerete sicuramente più residui per tagliare l’espanso o per l’estrusione dell’alluminio e meno per la plastica. Il rumore prodotto dalle macchine Roland è relativamente basso, con un livello massimo a vuoto di 75 dB.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Curva di apprendimento Seguendo le istruzioni, inizierete ad incidere nel giro di 30 minuti! Chi si dedica alla segnaletica visiva ha l’enorme vantaggio di conoscere già i software. Voi invece dovrete familiarizzare con: • Il percorso utensile, funzione automatica del software; • La velocità di lavorazione di materiali differenti; • La profondità dell’incisione; • La dimensione dell’utensile da utilizzare; • L’incisione con o senza nasello inseguitore.

Dopo il primo giorno, comincerete ad avere già una buona conoscenza. Ma il metodo migliore è l’esperienza. Utilizzate i campioni esposti come lavori di prova. Concedetevi il lusso di mantenere segreto questo nuovo servizio fino a quando non avrete completato con successo i campioni. Due sono i motivi per farlo: 1. Una volta iniziata, la realizzazione di campioni richiede molto impegno; 2. I campioni già rispecchieranno con ogni probabilità le richieste del cliente. Un consiglio? Due settimane. Due ore al giorno per due settimane. Non imparerete tutto ma sarete in grado di incidere. Come per la segnaletica visiva, in seguito impiegherete le ore lavorative a perfezionare e migliorare il metodo acquisito.

29


30

Come guadagnare con l’incisione

Quanto costa Innanzitutto è necessario un incisore. Roland produce diversi incisori professionali appositamente concepiti per chi incide: EGX-30A, EGX-350, EGX-360, EGX-400 e EGX-600. Tutti gli incisori hanno più o meno le stesse caratteristiche, la maggior differenza è data dall’area di lavoro. Visitate il sito Roland per visualizzarli tutti. Una volta acquistati gli incisori, dovete avere a disposizione i software giusti. Tutte le macchine di Roland sono corredate da un’ampia gamma di programmi. Qualora vogliate mantenere i software che già utilizzate per altri lavori di grafica, contattate il vostro venditore di fiducia per verificare la compatibilità. Potreste investire in macchine ausiliari, quali seghe, smussatrici e affilatrici. Questi strumenti sono necessari se si ha intenzione di avviare un’attività autonoma. Occorre quindi fare scorta di materiali. La maggior parte dei fornitori offre una consegna per il giorno successivo per tutti i prodotti da incidere fatta eccezione per gli omaggi aziendali. La presente sezione include una lista di fornitori per tutti i prodotti trattati in questo manuale. Rivolgetevi direttamente a loro per avere un listino prezzi completo. I fornitori di materiali sono facilmente reperibili da Internet. Per ogni esigenza comunque, è possibile telefonare o scrivere a Roland.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Macchine Con EGX-20 è possibile produrre targhe, placche e scritte di livello professionale direttamente dal proprio PC. EGX-20 è strutturato per gestire, direttamente sulla propria scrivania, differenti tipi di lavorazione come trofei, coppe, indicatori, segnaletica da ufficio, personalizzazioni ed altro. Lavora a tre assi per incisioni a rilievo con sistema AST per la gestione dell’incisione su superfici irregolari.

EGX-30A, grazie ad un rapporto qualità/prezzo estremamente accattivante, è la scelta ideale per chi entra nel mondo dell’incisoria o per chi ha bisogno di ampliare il proprio parco macchine. Caratteristiche avanzate e semplicità d’uso ne fanno un prodotto di riferimento nell’incisoria computerizzata permettendo l’incisione di materiali plastici e metalli leggeri per la realizzazione di targhe, badges, personalizzazioni, trofei ecc. Lavora a due assi e mezzo con profondità d’incisione regolabile.

Roland EGX-350 è un incisore a tre assi meccanicamente perfetto, robusto ed affidabile. Con EGX-350 è possibile realizzare i classici prodotti da incisoria come targhe, placche, insegne, bassorilievi ma anche entrare in mercati totalmente nuovi come R-Wear, la personalizzazione tramite cristalli strass. EGX-350 è silenzioso, veloce e di facile manutenzione e realizza incisioni di ottima qualita. Linee nette, costanti e senza bordature o slabbrature sui più diversi tipi di materiale d’incisione. Questo grazie alla meccanica di EGX-350, progettata per garantire una qualità costante con componenti di alta qualità e con la ventennale esperienza Roland nel settore.

31


32

Come guadagnare con l’incisione

EGX-360 è un incisore dedicato alla lavorazione di oggetti piani e cilindrici in vetro o in metallo come bicchieri, caraffe, argenteria, bottiglie, decanter, flutes, segnaposti, porta tovaglioli, cristalleria, posateria e molto altro. È perfetto per la personalizzazione di anelli all’interno ed all’esterno oppure preziosi, oggettistica di lusso, bigiotteria, accendini e gadget. EGX360 lavora ovviamente anche in piano per effettuare incisioni su oggetti piatti o a rilievo. EGX-360 lavora su diversi tipi di materiale come vetro, acrilico, alluminio, ottone ed acciaio inossidabile. Gli incisori da banco tridimensionali EGX600 ed EGX-400 sono appositamente progettati per l’impiego professionale dove sono richieste potenza, velocità e precisione costante nella lavorazione. Grazie inoltre alle loto caratteristiche, i modelli EGX-400/600 sono versatili nell’impiego e immediatamente operativi.

Gli incisori Roland sono acquistabili o noleggiabili e sono disponibili diverse rateizzazioni per ogni esigenza. In questo modo, definita la tipologia di acquisto, è possibile calcolare il costo di avviamento. Per ogni ulteriore informazione è possibile chiamare o scrivere in Roland.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Redditività dell’investimento Acquistando una EGX-600, pagabile in 36 rate mensili, i costi di avviamento saranno pari a 374,34 € più IVA. Ora si prova a pianificare l’attività nel primo mese. Le uniche attività promozionali saranno quelle relative alla produzione di campioni per l’esposizione e informazione degli attuali clienti. Descrizione

Costi

Prezzo al dettaglio consigliato

Targa in ardesia

23,00 €

85,00 €

40,00 €

151,00 €

per abitazione 35x20 cm Targa in ottone e supporto 30x20 cm 100 badge personalizzati

37,00 €

328,00 €

2 targhe con nome da scrivania

16,00 €

74,00 €

Placche in alluminio 40x30 cm

11,00 €

257,00 €

Costo totale dei materiali

126,00 €

Rate mensili per la EGX-600

373,00 €

Costo totale delle incisioni nel primo mese

499,00 €

Ricavo totale delle incisioni nel primo mese

896,00 €

Profitto nel primo mese

397,00 €

Margine di profitto lordo

44%

Non male per appena 5 ore di lavoro!

I prezzi sono puramente indicativi. Chiedere al fornitore di fiducia informazioni più dettagliate circa spessore, supporti e tipologia di targhe.

33


Come guadagnare con l’incisione

34

Accessori Acquistati gli incisori, cos’altro è necessario? Per prima cosa, assicuratevi di acquistare degli utensili di varie dimensioni. Comprarne 10 è un buon inizio e costerà intorno alle 200,00 €. Quando si consumano, è possibile riaffilarle con poca spesa. Inoltre procuratevi la vernice per riempire le incisioni e alcuni materiali. La maggior parte dei fornitori offre una consegna per il giorno successivo all’ordine; non c’è bisogno di esagerare. Tutto ciò è sufficiente, procuratevi del nastro biadesivo ed un righello ed il gioco è fatto. Dopo essersi resi conto del potenziale di tale attività, è necessario pensare all’acquisto di alcune attrezzature ausiliari in modo da comprare i materiali in fogli standard piuttosto che fare sempre affidamento sul servizio di taglio offerto dal fornitore.

La sega da tavolo classica tipo Monosaw è un modello di anti-infortunistico capace di tagliare materiali plastici rigidi e flessibili, acrilico, espanso, ottone e alluminio. Prezzo: 1.000,00 € circa.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

La smussatrice smussa i bordi del materiale da incidere. La smussatura può migliorare molto l’aspetto del prodotto finale. Compatibile con gli stessi materiali della Monosaw. Prezzo: 520,00 € circa.

L’affilatrice per utensili è in grado di offrire la libertà e la sicurezza di una lavorazione sempre perfetta. Permette di ridurre il numero di taglierine a disposizione. Prezzo: 1.200,00 € circa.

I prezzi sono indicativi. Per acquistare tali prodotti, consultate il listino prezzi dei fornitori. Molte informazioni sono disponibili attraverso gli utenti del forum di Roland. Per visitarlo, ci si può collegare su www.rolandforum.it

35


Come guadagnare con l’incisione

36

Materiali È attualmente disponibile una vasta gamma di materiali da incisione.

I materiali più comuni sono: Laminati flessibili – deformabili con il calore e resistenti agli urti. Disponibili in 2 o 3 strati. È possibile dividere tale categoria in: • Micro. Superficie sottile. Ampia gamma di colori. • Laminati da esterno. Colori stabili ai raggi UV. • Laminati da interno. Di maggiore durata rispetto ai micro. Laminati rigidi - A 3 strati laccati lucidi. Per uso esterno. Resistenti ma si scheggiano facilmente. Utilizzati prevalentemente nell’incisione industriale. Maggiore resistenza alla temperatura ed ai composti chimici. Ottone da incisione – ottone CZ120 non fresato. Non è richiesta alcuna lubrificazione. Alluminio anodizzato – colore naturale con finiture satinate. Materiale con una bassa manutenzione.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Cos’altro c’è da sapere? Ora sapete la redditività dell’incisione, il necessario per iniziare tale attività e i relativi costi. Sapete anche dove trovare tutto quello che vi occorre per iniziare ad incidere. Ora è giunto il momento di familiarizzare con il mondo delle incisioni. Descrizione dei termini e dei componenti Domanda: Bisogna sapere le parti delle macchine? Risposta: Certo!

E’ importante conoscere alcuni nomi. Non è necessario essere dei geni, ma vi accorgerete presto che sapere se il pomo è fisso o scanalato vi semplificherà la vita. Potrebbero chiedervi se per incidere ricorrete ad un nasello inseguitore e se esso si nasconde. Vi chiederanno anche se disponete di viti di ricambio, se il colletto utilizzato è adatto all’asse e se date una bella smussata ai bordi irregolari delle incisioni. Benvenuti nel bizzarro mondo delle incisioni!

37


38

Come guadagnare con l’incisione

Morsetti. Conosciuti anche con il nome di dispositivi di chiusura o morsetti a T. Nella parte inferiore del morsetto c’è una parte a forma di T rovesciata, che scivola all’interno delle scalanature dei piani di lavoro degli EGX-350/360/400 e 600.

Colletti. Il colletto è il pezzo situato alla base del mandrino e che, in base al modello, permette di reggere e di guidare l’asse dell’utensile. I colletti considerati compatti non presentano scanalature e si limitano a guidare la taglierina centrandola sull’asse del mandrino. La serie EGX è dotata di un colletto compatto in modo che l’utensile sia tenuto solo all’estremità inferiore. I colletti detti scanalati, invece, sono presenti in diverse dimensioni e stringono l’utensile sulla punta. Il vantaggio di questi ultimi consiste nel ridurre la vibrazione dell’utensile permettendo migliori finiture e maggiore longevità dell’utensile stesso a quando si incidono superfici dure. Essendo la serie EGX equipaggiata con colletti compatti, l’utensile è a caricamento verticale e la superficie piatta dell’utensile poggia sul gradino del colletto. Questo aumenta la presa sull’utensile ed agisce come un colletto scanalato. Il suo utilizzo diventa ancora più importante quando si spingono le EGX alla massima velocità. È sufficiente infatti una sola vibrazione ad una tale velocità per danneggiare il mandrino.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Chiavi per utensili. Le chiavi per gli utensili sono di tipo esagonale, e sono conosciute anche con il nome di chiavi a brugola. Permettono di stringere la vite (vite di fermo) nel pomo dell’utensile per fissarla al mandrino. Le chiavi a brugola sono fornite in diverse dimensioni e possono essere utilizzate su altre parti della macchina per stringere o allentare la viteria.

Sbavatore. Strumento a mano utilizzato per sbavare i margini dei materiali da incidere. Quando alcuni materiali, come l’acciaio inox, sono tagliati con la taglierina a ghigliottina (in quanto non possono essere segati), la ghigliottina tende a piegare leggermente i margini verso il basso, lasciando un piccolo orlo. Una volta che il materiale è stato sistemato sull’area di lavoro, l’orlo sarà l’unica parte a fare contatto. In tal modo si innescheranno delle vibrazioni, si ridurrà la longevità della taglierina e l’incisione non sarà perfetta. È possibile anche che la profondità dell’incisione risulti diversa. Con gli utensili standard con punta a profilo a V più si va in profondità e più larga sarà l’incisione.

39


40

Come guadagnare con l’incisione

Il regolatore di profondità. Il regolatore è utilizzato nell’incisione con nasello inseguitore. È avvitato alla base del mandrino e permette all’utensile di sporgere dalla testa conica. Più l’utensile sporge maggiore sarà la profondità d’incisione.

Pomo per blocco utensile. Il pomo per il blocco utensile si avvita all’estremità superiore del mandrino con una filettatura sinistrorsa. Gli incisori con poca esperienza sono soliti dimenticare che esso è avvitato e per rimuoverlo utilizzano le pinze. In tal modo, la filettatura si spezza conficcandosi nel mandrino che a quel punto deve essere sostituito. La vite di fermo posta sul pomo permette all’utensile di restare nella posizione corretta.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Nasello inseguitore. Può essere di materiale plastico (nylon) o di metallo. Agisce come un limitatore di profondità con l’utensile che sporge dalla sua base quando si lavora su superfici irregolari. In particolare sulle superfici metalliche, il nasello può graffiare la superficie. I graffi imitano le lettere incise come un’ombra. I naselli in nylon sono meno soggetti a tale fenomeno. In realtà sono i residui dell’incisione, il truciolo, a provocare tali graffi; per evitarlo bisogna pulire il nasello.

Pomo per blocco utensile scanalato. Conosciuto anche con i nomi lite-touch e pomo oscillante è utilizzato soltanto nell’incisione con diamante, quando è richiesta un’incisione molto leggera. Particolarmente indicato per articoli cavi quali medaglioni e fiaschette da tasca.

41


42

Come guadagnare con l’incisione

Adattatore per aspiratore residui. È fondamentale rimuovere i residui dell’incisione, il cosiddetto truciolame, per ridurre al minimo il rischio di graffiare le superfici e per mantenere puliti la macchina e i materiali. Aspiratore di residui è il nome chic dato ad un comune aspirapolvere. Tuttavia per connettere il tuo aspiratore è necessario un adattatore che viene dato in dotazione, da montare sul regolatore di profondità.

L’adattarore per l’aspiratore

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Metodi di incisione con la serie EGX

La serie EGX è una gamma d’incisori estremamente versatile per realizzare diverse tipologie di incisioni. A seconda del modello, è possibile incidere ogni tipo di materiale plastico, alluminio, ottone, vetro, legno e addirittura acciaio inox. Ma prima di iniziare ad incidere è necessario decidere che tipo di utensile utilizzare per ottenere i risultati voluti e impostare la macchina. Qui di seguito, elenchiamo rapidamente alcuni metodi di incisione tra i più diffusi.

43


44

Come guadagnare con l’incisione

Incisione con utensile al diamante L’incisione con una punta al diamante avviene in maniera superficiale ed è chiamata anche graffiatura . I diamanti sono utilizzati per incidere metalli sottili quali articoli in ottone da gioielleria, articoli in alluminio, oggettistica promozionale, targhe e gioielli. E’ sconsigliato, invece, l’uso del diamante su legno o materiali plastici. Per le incisioni con la punta al diamante occorre montare il colletto dedicato. Bisogna ricordare che, per questo tipo d’incisione, il mandrino deve “oscillare” e che quindi il dado di bloccaggio nella parte superiore deve essere allentato.

Incisione con nasello inseguitore Questa tipologia è utilizzata comunemente per l’incisione su materiali plastici quando è richiesta una profondità omogenea e quando non c’è alcun rischio che il nasello graffi la superficie del materiale. Anche in tal caso, il mandrino deve “oscillare” e quindi il dado di bloccaggio deve essere allentato.

Incisione senza utilizzo di nasello inseguitore Incidere in assenza di nasello inseguitore d’incisione, significa che la profondità d’incisione è definita direttamente nelle impostazioni del software; è dunque molto importante controllarle con attenzione. Occorre anche accertarsi che il comando AUTO Z CONTROL sia impostato su OFF. Il mandrino deve restare ben saldo e quindi occorre stringere bene il dado di bloccaggio. I naselli non sono utilizzati se si profila il rischio di danneggiare il materiale, come nel caso di incisioni in profondità su superfici di metallo.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Pubblicazioni Le riviste specializzate nella segnaletica visiva contengono numerose informazioni sull’incisione.

Antonello Giusto Il Sole 24 Ore Business Media S.r.l. tel.: 02/39.64.6074 Fax 02.39646.447 e mail: antonello.giusto@businessmedia24.com

45


46

Come guadagnare con l’incisione

Conoscere l’utensile Diciamo subito che è possibile incidere su numerosi materiali tra cui legno, materiali plastici, metalli e vetro. Per semplificare l’approccio possiamo ridurre a due gruppi il numero di utensili da incisione: • Incisione con diamante; • Incisione in profondità. I diamanti, utensili che hanno in punta un diamante, incidono le superfici metalliche o in vetro lasciando solchi poco profondi (appunto “graffi”). Sono utilizzati prevalentemente per incidere gioielli, omaggi e premi. Gli utensili in diamante possono, a loro volta, essere suddivisi in due categorie: • Statici; • Rotanti. I diamanti statici incidono appena la superficie del metallo. Tale tecnica viene anche denominata “trascinamento del diamante” o graffiatura. Il risultato è una finitura brillante, lucida e leggera e tale tecnica è sicuramente la più conosciuta. I diamanti hanno forma conica, i lati lisci e la punta in diamante che è responsabile dell’incisione. L’angolo del cono è di solito indicato sull’asse (o codolo). Gli angoli acuti a 90° ad esempio, permettono un’incisione più profonda e sono dunque particolarmente indicati per superfici più dure. Angoli ottusi a 150°, permettono un’incisione leggera e ampia, ideale per i materiali morbidi come il peltro.

I diamanti rotanti sono diamanti sfaccettati che incidono sfregando le superfici di metallo e di vetro. La rotazione è azionata dal motore del mandrino. Tale tecnica è anche conosciuta con il nome di “brunitura”. Lo spessore della punta è di solito indicato sull’asse e da esso dipende anche lo spessore dell’incisione.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

L’incisione in profondità è realizzata con un utensile a lama rotante per “forare” ogni tipo di materiale plastico, legno o metallo. Gli utensili possono essere sia in Acciaio Super Rapido (HSS) che in Carburo di Tungsteno. Gli utensili in HSS sono di un argento lucido e sono più leggeri di quelli realizzati in carburo. Questi di solito hanno un colore grigio spento. Gli utensili in acciaio super rapido sono tuttavia utilizzati sempre in minor misura. I “puristi” preferiscono utilizzarli soltanto per incidere l’acciaio inox qualora sia richiesta una lama molto affilata. Gli utensili in HSS sono meno costosi di quelli in carburo ma si spuntano più facilmente. Essi non permettono inoltre un’incisione agevole sulle superfici in materiali plastici meno duri e inoltre, durante la rotazione, producono una gran quantità di calore e fondono il bordo del materiale plastico. E’ difficile affilarli, tenete conto che questa operazione è necessaria perchè il calore generato dalla lavorazione“brucia” l’utensile. Un utensile bruciato è facile da vedere poichè la punta dell’utensile risulta scolorita. Bruciare un utensile ne riduce anche la sua durezza rendendolo poi inutile per le superfici più resistenti. Ne riduce anche la longevità tra un’affilatura e l’altra. Gli utensili in carburo sono disponibili di diversa durezza, anche se consigliamo l’utensile in tungsteno di carburo micrograna. Facilmente affilabile, tale utensile ha una lama sottile e tagliente, è resistente ma come ogni articolo in carburo tende a spezzarsi. Lavorare superfici troppo dure, potrebbe scheggiarne i bordi dando un’incisione di bassa qualità. Ciò si risolve comunque, impostando correttamente la velocità e la profondità d’incisione. Gli utensili in carburo durano di più rispetto a quelle in HSS, sono più semplici da utilizzare e da affilare. Sono disponibili diversi modelli di utensili in carburo: L’utensile standard con punta a profilo a V. È la taglierina più comune per incidere ogni tipo di materiale plastico, metallo o legno. La dimensione della punta può variare da 0,1 mm in su. E’ possibile variare l’angolo di incisione per cambiare l’aspetto del taglio o per migliorare la qualità dell’incisione su alcuni materiali.

47


48

Come guadagnare con l’incisione

L’utensile parallelo è utilizzata per profilare (forare) i materiali. Il bordo del taglio è netto e tale utensile è di solito utilizzato per l’incisione dei pannelli di controllo. A causa dell’assenza di una punta, gli utensili paralleli sono poco resistenti quando vengono affilati molto. Di conseguenza, lo spessore minimo è di 1 mm anche se gran parte degli incisori non l’affilerà al di sotto dei 1,5 mm.

L’utensile smussatore è utilizzato per profilare ma è anche molto utile per ritagliare etichette e targhe in quanto il bordo del taglio risulta smussato.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Tutte gli utensili presentati sono realizzati partendo dall’asse del codolo, in cui la metà della sezione trasversale dell’utensile viene rimossa dall’affilatura lasciando così una superficie piatta. Tali utensili sono conosciuti con il nome di utensili con punta a profilo a D affilate per metà (il semicerchio della taglierina rimasto ha la forma di una D). Sono disponibili inoltre altri utensili professionali con specifiche caratteristiche che ne aumentano la longevità e la velocità di incisione. Quelli presentati però coprono la maggior parte delle applicazioni più comuni.

49


50

Come guadagnare con l’incisione

Altri tipi di utensili L’utensile elicoidale ha tutte le caratteristiche di un utensile standard con la punta a profilo a V ma, siccome si realizza a spirale (come una normale punta di trapano) è più resistente. E’ particolarmente indicata per le incisioni su superfici dure quali l’acciaio inox. Le frese sono disponibili in un’ampia gamma di scanalature e taglienti. Come l’utensile elicoidale, hanno una maggiore resistenza e possono profilare un taglio più rapidamente di un utensile parallelo standard. Il taglio risulta sempre netto. Nella parte restante di tale manuale, tratteremo soltanto gli utensili standard con punta a profilo a V.

Quando si incide, le dimensioni della punta determinano anche l’ampiezza dell’incisione. Per darvi un’idea, prendiamo un evidenziatore: più spessa sarà la punta e più larga sarà anche la linea. Non è opportuno utilizzare un evidenziatore a punta spessa per delle lettere piccole. Così facendo si perde il centro delle lettere quali e, a, o ecc. Per le incisioni vale lo stesso concetto: occorre scegliere con attenzione la punta dell’utensile per ottenere l’incisione desiderata. Una semplice regola pratica, per le incisioni a linea singola, consiste nello scegliere la punta dell’utensile che corrisponde al 10% dell’altezza della lettera. Per una lettera che misura 5 mm in altezza, devi utilizzare dunque una punta con uno spessore di 0,5 mm.

www.rolanddg.it


Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

Punta della taglierina (mm) Finché i numeri sugli utensili non si sbiadiscono non vi sono problemi. In seguito vi ci vorrà un po’ di tempo prima di poter distinguere una punta 0,3 mm da una 0,5 o da una 0,7. Per distinguere le punte, alcuni utilizzano un microscopio, altri una lente di ingrandimento. Il metodo più rapido per misurare lo spessore della punta resta in ogni modo la scala millimetrica. Questa semplice griglia è molto simile. Gli utensili sono disponibili in un gran numero di forme e dimensioni e spaziano in lunghezza da 30 a 165 mm. Noterete anche che per le descrizioni si utilizzano sia le misure del sistema metrico che quelle del sistema britannico. Alla Roland, utilizziamo due dimensioni: • 3,175 mm per la EGX-30 e la EGX-350 • 4,36 mm per le EGX-350/360/400/600 Avrai notato che la Egx-350 rientra in entrambe le categorie. Per le EGX-400/600 sono disponibili ulteriori colletti ma le suddette dimensioni sono di serie. Questo significa che ogni modello di utensile è subito disponibile.

www.rolanddg.it

51


52

Tutti i prezzi ed i costi riportati, seppur verificati, hanno scopo solamente esemplificativo in quanto essi potrebbero essere sottoposti a variazioni secondo fornitori e condizioni d’acquisto. Lo scopo principale è quello di impostare un metodo di lavoro più che dare prezzi d’acquisto o di vendita.

Il presente manuale è stato prodotto da: Roland DG (UK) Ltd www.rolanddg.co.uk ed è stato tradotto ed adattato da Roland DG Mid Europe Srl www.rolanddg.it I marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.

www.rolanddg.it


Appunti

Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

53


54

Come guadagnare con l’incisione

www.rolanddg.it

Appunti


Appunti

Guida introduttiva – HandBook n. 03, maggio 2009

55


www.rolanddg.it

Roland DG Mid Europe S.R.L. via L. Da Vinci, 1/b Zona Industriale 63030 Acquaviva Picena (AP) - ITALIA Area Commerciale Call Center +39 0735 586558 Fax +39 0735 576176 dgsales@rolanddme.com Area Tecnica Call Center +39 0735 586565 Fax +39 0735 576176 dgservice@rolanddme.com


Guida all'incisione