la Pancalera gennaio 2022

Page 1

DISTRIBUITO GRATUITAMENTE A:

Carignano, Carmagnola, Casalgrasso, Castagnole, Cercenasco, Faule, Lombriasco, Moretta, Murello, None, Osasio, Pancalieri, Piobesi T.se, Polonghera, Racconigi, Scarnafigi, Torre S. Giorgio, Vigone, Villafranca, Villastellone, Vinovo, Virle.

ancalera

La

VENDITA E ASSISTENZA MULTIMARCHE

CENTRO REVISIONI AUTO E MOTO Via C. Luda, 6/8 CARMAGNOLA (TO) Tel. 011.9773153/4 - Fax 011.9715548 segreteria@sapinoauto.191.it

Anno XVII, n. 01 - Gennaio 2022

online c’è di più:

CARIGNANO

VIA F. SALOTTO, 5 TEL. 011 9690022 connctiv-di-saracco-fabrizio. business.site info@connactiv.it

Mensile di cultura ed eventi

LAPANCALERA.IT

Registrazione Tribunale di Asti n. 3/06 del 21/07/2006 EDITORE: la Pancalera - via Murina 38 - Carmagnola (TO) DIRETTORE RESPONSABILE: Irene Canova STAMPA: Industrie Tipografiche Sarnub - Cavaglià (BI) ROC n. 14564 REDAZIONE: via Murina 38 - Carmagnola (TO) - Tel. 011.9710470 - www.lapancalera.it - redazione@lapancalera.it PUBBLICITÀ: Tel. 011.9710470 - lapancalera@lapancalera.it. ISSN 2039-8719

il vostro giornale locale

Ripristinati due fontanili a Murello - Più fiori per le api al Gerbasso

VENDITA E ASSISTENZA PNEUMATICI Via Cristoforo Allisio, 9 VIGONE Tel. 011.9804035 - Cell. 392.6132768 Dal 1989

• PRIVATI • RISTORAZIONE • AZIENDE • EVENTI

348.0013257

ICO!

S IDR

U BON

www.acquahydra.it

• VENDITA • NOLEGGIO • ASSISTENZA • ADEGUAMENTO HACCP

Stazione di servizio IP Casalgrasso Lavaggio interni su preventivo

CONSIGLIO PROVINCIALE CUNEO

► Autolavaggio

Esclusi i Piccoli Comuni della Granda; nella lista il sindaco di Moretta

► Carburante SERVITO AL PREZZO DEL SELF

VILLASTELLONE Grazie al contributo della Fondazione CRT riaprirà il Cinema Jolly

LAVAGGIO ESTERNO + ASPIRATA € 10

Ci trovi sul rettilieno Casalgrasso Polonghera Tel. 011 975 752

PANCALIERI Bilancio di metà mandato del sindaco Luca Pochettino

Onoranze e Trasporti Funebri

Rista

RACCONIGI

snc

Inaugurata la Pinacoteca Levis Sismonda con due mostre. Visite ogni prima domenica del mese

Servizio 24 ore su 24 ovunque

PANCALIERI - Via Principe Amedeo 16/20 Tel. 011.9734549 - Cell. 335.7520406

Perché compri un pistone nuovo NOVITÀ

servizio stampa 3D

INVECE DI FARLO RIPARARE? Tel. 011 9861854 | www.omas-to.it

|

CARIGNANO Affrontare crisi sanitaria, economica e sociale i punti salienti dell’Amministrazione Albertino CARMAGNOLA Al 31 dicembre, in Piemonte oltre i 2/3 dei pazienti ricoverati per Covid in terapia intensiva non erano vaccinati. In particolare, sui 107 ricoveri del 31 dicembre 2021, 77 riguardano pazienti non vaccinati (49 uomini e 28 donne), altri 30 sono invece pazienti vaccinati (17 uomini e 3 donne), ma con un quadro clinico serio per patologie pregresse. a pag. 3

SCALENGHE (TO)

VINOVO

di Fariello Rosita

Via del Porto 5 - Carmagnola Tel. 340.1976319 Orario: 7-19 chiuso sabato pomeriggio

Nel Consiglio metropolitano di Torino eletti i sindaci di Vinovo e Pinerolo e il vicesindaco di Santena Il rinnovo lo scorso 19 dicembre; alle votazioni hanno partecipato sindaci e consiglieri comunali dei 312 Comuni del territorio. a pag. 3

In primavera i primi lavori di restauro alla chiesa di Sant’Agostino MORETTA Premiati i cittadini che si sono distinti nel 2021

VIRLE PIEMONTE Un nuovo polo didattico da realizzare coi fondi del PNRR. L’Amministrazione Robasto ha individuato l’area dell’Orpina. Secondo il progetto l’edificio dovrà ospitare scuole, biblioteca, audiorium, archivio storico, palestra. Previsto l’abbattimento della scuola Regina Elena per allargare la piazza. a pag. 23


PROSSIMA APERTURA STORE ONLINE


gennaio 2022

La

SANITÀ

ancalera

Nel Consiglio metropolitano di Torino eletti i sindaci di Vinovo e Pinerolo e il vicesindaco di Santena

Pampaloni nuovo commissario cittadino della Lega

Il rinnovo lo scorso 19 dicembre; alle votazioni hanno partecipato sindaci e consiglieri comunali dei 312 Comuni del territorio sana Schillaci (consigliera comuÈ stato eletto lo scorso dicembre il nale di Venaria Reale), Valentina Consiglio metropolitano di Torino, Cera (consigliera comunale di che risulta ora composto da undici Nichelino), Alessandro Sicchiero consiglieri della lista di centrosini(sindaco di Chieri), Jacopo Supstra “Città di Città”, sei consiglieri po (sindaco di Condove), Marco della lista di centrodestra “Civica Cogno (sindaco di Torre Pellice), per il territorio” e un consigliere della lista del movimento 5 Stelle Sonia Cambursano (sindaca di Strambino). “Obiettivi comuni”, a cui si agPer lista Civica per il territorio giunge il sindaco del capoluogo, (centrodestra): Andrea Tragaioli Stefano Lo Russo. (sindaco di Rivoli), Enrico DelQuesta la composizione delle liste, Il sindaco di Vinovo Gianfranco mirani (consigliere comunale di in ordine di preferenze. Guerrini, secondo in ordine di Luserna San Giovanni), Davide Per la lista Città di Città (centrosi- preferenze D’agostino (consigliere comunale nistra): Caterina Greco (consigliedi Ciriè), Fabio Giulivi (sindaco di re comunale di Torino), Gianfranco Guerrini (sindaco di Vinovo), Silvano Costantino Venaria reale), Daniel Cannati (sindaco di Beina(consigliere comunale di Moncalieri), Pasquale sco), Roberto Ghio (vicesindaco di Santena). Mario Mazza (sindaco di Castellamonte), Nadia Lista Obiettivi comuni (Cinque Stelle): Luca SalConticelli (consigliere comunale di Torino), Ros- vai (sindaco di Pinerolo).

Covid, sospese le visite ambulatoriali nelle Asl Cn1 e To5 A Pinerolo aumentati i posti letto dedicati a pazienti Covid Dai dati aggiornati al 31 dicembre, in Piemonte oltre i 2/3 dei pazienti ricoverati per Covid in terapia intensiva non erano vaccinati. In particolare, sui 107 ricoveri del 31 dicembre 2021, 77 riguardano pazienti non vaccinati (49 uomini e 28 donne), altri 30 sono invece pazienti vaccinati (17 uomini e 13 donne), ma con un quadro clinico serio per patologie pregresse. In seguito all’ulteriore incremento dei contagi da Covid-19, l’AslTo3 sta progressivamente riducendo tutta l’attività ambulatoriale non urgente, territoriale e ospedaliera. Negli Ospedali di Rivoli e di Pinerolo ulteriori 23 posti letto di degenza saranno dedicati a pazienti Covid, passando così a un totale di 139 nei due poli ospedalieri (88 a Rivoli + 51 a Pinerolo). A questi si sono aggiunti 20 posti letto del reparto di Medicina del Polo Sanitario di Venaria (da martedì 28 dicembre) e 10 a Torre Pellice da (mercoledì 29 dicembre). L’attività chirurgica d’elezione è sospesa negli Ospedali di Rivoli e Pinerolo. Sono comunque garantite in tutti presidi ospedalieri l’attività chirurgica in emergenza, l’attività chirurgica oncologica e tutte le urgenze indifferibili. L’Asl Cn1 (Cuneo, Savigliano, Fossano, Saluzzo) e l’Asl To5 (Carmagnola, Chieri, Moncalieri) hanno sospeso la prenotazione di nuove viste ambulatoriali e prestazioni diagnostiche differibili (Classe D) e programmate (classe P). Sono garantite esclusivamente quelle in classe Urgente (U) e Breve (B). 0Continueranno a essere garantite le prestazioni di screening e quelle in classe D e P relative a pazienti inseriti in percorsi oncologici, ematologici, nefrologici e di tutela del percorso nascita. Il numero verde 800.000.500 e l’App “CUP Piemonte”, in questo periodo, consentiranno esclusivamente le prenotazioni in classe U e B.

1 milione 550 mila euro per ampliare il reparto dialisi all’ospedale di Saluzzo Mancano i fondi: i Comuni si faranno carico di gran parte delle spese SALUZZO Il Consiglio comunale saluzzese, su proposta della Giunta Calderoni, ha dato il via libera all’unanimità ad utilizzare 500 mila euro dell’avanzo di amministrazione per la riqualificazione dell’ospedale. Anche numerosi altri Consigli comunali delle Terre del Monviso hanno approvato delibere analoghe, che potranno essere quantificate al termine della tornata dei relativi consigli. La Regione, dal canto suo, ha garantito uno stanziamento di 300 mila euro. «Questo investimento degli enti locali del distretto - ha spiegato Calderoni - tutti compatti, è una eccezione nel panorama regionale e forse nazionale. Un passo decisivo per la tutela del bene primario per eccellenza delle nostre popolazioni, cioè la salute». «Benchè non ci competa - ha aggiunto Calderoni - investire 700 mila euro (oltre ai 500 mila di Saluzzo, 200 mila arrivano da altri enti, associazioni e privati) sul nostro ospedale non può che favorirne la funzione di presidio di un territorio difficile, prevalentemente rurale e montano, con gravi problemi di viabilità e collegamenti». Da tempo il territorio saluzzese chiedeva l’implementazione dei posti dialisi in città a servizio dei numerosi utenti della zona che, altrimenti, devono spostarsi anche tre volte alla settimana fino a Cuneo, Mondovì o Ceva. Regione e Asl Cn1 concordano sull’operazione, ma mancano i fondi. Il progetto prevede infatti costi per 1 milione 550 mila euro. Dopo gli incontri tra il sindaco di Saluzzo Mauro Calderoni, l’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi e il direttore dell’azienda sanitaria Cn1 Giuseppe Guerra è stato raggiunto l’accordo: gli enti locali del quadrante Nord Ovest della provincia di Cuneo, quelli su cui insiste l’ospedale di Saluzzo, come spiegato sopra, si “autotasseranno” per coprire una gran parte delle spese previste per implementare il reparto dialisi.

420 mila euro per la rotonda alla Motta CARMAGNOLA La Giunta Comunale ha aprovato, a fine dicembre, la realizzazione della rotonda in frazione Motta, verso il comune di Casalgrasso. Si tratta di un'opera da 420.000 euro finanziata per 200.000 da Città Metropolitana di Torino e per la restante parte dal Comune. «Un’altra opera importante per la sicurezza dei Carmagnolesi - ha commentato l’assessore Alessandro Cammarata - che sarà realizzata quest’anno».

C.M.D. RISTA GABRIELE decoratore

Via Trento Trieste, 31 PANCALIERI (TO) Cell. 345.8139947

CF: RST GRL 01A29 H727 E - PI: 12338840015

CARMAGNOLA Massimiliano Pampaloni, assessore alle politiche sociali, allo sport e alla digitalizzazione del comune di Carmagnola, è il nuovo commissario cittadino della Lega Salvini Premier. Pampaloni subentra a Paolo Sobrero, ex presidente del Consiglio Comunale, che ora entrerà nella segreteria provinciale della Lega. Proprio dal provinciale arriva la nomina, come si legge in un comunicato del segretario provinciale Alessandro Benvenuto, che ringrazia anche il Commissario uscente Sobrero: «Paolo ora si occuperà dello sviluppo di nuove sezioni sul territorio della Provincia di Torino. Lo ringraziamo per l’impegno prima come militante e poi come commissario della Sezione di Carmagnola». Il neo commissario cittadino Pampaloni in passato è già stato segretario della sezione carmagnolese della Lega dal 2006 al 2011, candidato sindaco nel 2011, consigliere comunale dal 2011 al 2016 e assessore da quell’anno. Attuale membro del Direttivo regionale ANCI e consigliere di amministrazione del Consorzio Chierese dei Servizi l’assessore Pampaloni commenta: «I numeri in politica pesano e ringrazio l’On. Benvenuto per la fiducia accordatami, abbiamo molto lavoro da fare e lo faremo. Con le mie precedenti gestioni la Lega è finalmente entrata in Consiglio comunale a Carmagnola aumentando le percentuali dei voti per tre elezioni consecutive. Ora serve la ridefinizione della squadra per lavorare in sintonia con le linee programmatiche del partito. Lavoreremo molto per dare sostegno a questa Amministrazione comunale con idee nuove e cercheremo di riportare la festa della Lega e Matteo Salvini a Carmagnola». Ivan Quattrocchio

3

Centro Medico Dentistico s.a.s.

RIPARAZIONE ELETTRODOMESTICI Dal 1971 al vostro servizio

Direttore Sanitario Dott. Guido Recrosio

Via Umberto I, 47 POLONGHERA - Tel.011.974630

* Implantologia a carico immediato * Odontoiatria * Sedazione assistita * Protesi dentaria * Ortodonzia invisibile * Trattamenti indolore * Sbiancamento dentale * Riparazione protesi * Panoramiche dentali * Visite gratuite * Chirurgia orale * Chirurgia maxillo-facciale * Pagamenti personalizzati

Interventi a domicilio per: Asciugatrici, Lavatrici, Lavastoviglie, piani cottura, forni, ecc. Cs CAREservice Tel. 011.6063363 - WhatsApp - Telegram 370.1330771


4

PANCALIERI

La

gennaio 2022

Bilancio di metà mandato per il sindaco Pochettino

Apre un centro multiservizi e posta privata PANCALIERI Un nuovo servizio di posta privata aprirà a Pancalieri nei prossimi giorni, nei locali di via San Nicolao 7: Servizio Postale è l’insegna del negozio, agenzia del network Posta Privata Nazionale. L’impresa è autorizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico ad erogare, grazie alla liberalizzazione, servizi postali sul territorio nazionale. I cittadini possono recarsi nell’agenzia per spedizioni di lettere, raccomandate, telegrammi o pacchi anche fino a 20 chili, per spedizioni con corriere espresso o ritiri a domicilo. Tra i servizi, c’è anche il pagamento di bollettini, bollo auto, ricarica cellulare o Postepay, fax, fotocopie. Sarà un punto di riferimento del CAF Na-

ancalera

“Sono stati anni colpiti dalla pandemia. Ora guardiamo al futuro grazie ai fondi del PNRR” PANCALIERI

zionale del Lavoro; ci si potrà rivolgere all’agenzia per assistenza legale, servizi di consulenza creditizia, contratti luce, gas e telefono, trasferimento di denaro. Si potrà richiedere l’attivazione della PEC, la firma digitale o visure camerali, ipotecarie, al Pra. Sarà anche un punto Locker di Amazon. I servizi sono rivolti anche alle aziende.

i.c.

È arrivato a metà mandato il sindaco di Pancalieri Luca Pochettino. La fine di dicembre è stata quindi il momento di tracciare un bilancio: «Il nostro lavoro è stato segnato dal dover affrontare la pandemia e questo ci ha costretto a rivedere la programmazione iniziale» inizia a spiegare Pochettino. Affrontata la grande emergenza iniziale, ora lo sguardo è puntato al futuro: «Per il prossimo anno vogliamo cogliere l’occasione offerta dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Stiamo valutando tutte le opportunità offerte, in modo da preparare progetti per la comunità, dal rinnovare l’arredo urbano, alla viabilità. L’edilizia fortunatamente è in ripresa e l’Ufficio Tecnico Comunale è impegnato con i servizi per imprese e professionisti in merito al bonus facciate e al bonus 110%». Importante, sostiene ancora il Sindaco, «è proprio darci nuove opportunità per il futuro anche grazie al PNRR». L’attenzione è ancora puntata sulla fibra ottica in modo da poter offrire al più presto un collegamento veloce ai citta-

dini. Stanno proseguendo i lavori di manutenzione, anche al verde pubblico. Significativa è stata la riapertura dell’Ufficio Postale a Pancalieri, sospesa dal periodo più difficile legato all’emergenza sanitaria: «Abbiamo seguito la questione direttamente sottolinea il sindaco - e finalmente il presidente della Regione Alberto Cirio, riconoscendo le nostre richieste e il nostro impegno, ha annunciato con una lettera il ritorno alla normalità del nostro Ufficio Postale che ora effettivamente ha ripreso a lavorare. È un fatto importante, anche se, guardanto oltre, vorrei un Ufficio Postale ancora più performante, con uno spazio riservato, a disposizione degli utenti, dove poter parlare ad esempio di investimenti». In conclusione, il pensiero del sindaco Pochettino è rivolto ai ragazzi: «Nei mesi scorsi sono stati toccati dalla didattica a distanza, ora dal virus del Covid che ultimamente sta colpendo proprio la loro fascia di età. A loro esprimo tutta la mia vicinanza».

Irene Canova

Lavori per un campo da padel all’Industry: pronto per il 10 gennaio PANCALIERI Gli operai stanno finendo di preparare un nuovo campo da padel. Si trova nella zona industriale verso Virle Piemonte, in via Galeasso, su un terreno messo a disposizione dall’Amministrazione comunale di Pancalieri; i lavori sono curati dalla società che gestisce il locale Industry guidata da Luca Lardone, e che già segue l’adiacente campo da calcetto. «Sono soddisfatto - ha dicharato l’assessore allo Sport Mario Leontino che già un anno fa aveva lanciato l’idea - il padel è uno sport molto sentito al momento e con questo nuovo campo incrementiamo l’offerta per la pratica di attività sportiva in paese». La gestione del campo sarà seguita da Fabio Coviello, uno dei soci dell’Industry, spiega Luca Lardone: «Calciatore di serie D, semi-professionista, appassionato di padel, attività che pratica da quasi due anni, Fabio Coviello ha subito accolto il progetto seguen-

do così la sua passione per lo sport. La parte burocratica è stata lunga, anche a causa della pandemia, ma la forte volontà da entrambe le parti di avere un campo da padel sul territorio ha portato alla sua realizzazione». I dettagli tecnici sono curatissimi. Esempio sono le paratie che uniscono i vetri: sono realizzate in alluminio e non in plastica come hanno invece molti campi da padel. «Questo avvantaggia il giocatore spiega Luca Lardone - la plastica infatti non dà il giusto rimbalzo alla palla mentre l’allulimio consente un rimbalzo più controllato e un gioco più fluido». Il campo sarà pronto per il 10 gennaio, sarà utilizzabile dalla primavera con il bel tempo essendo all’aperto. Secondo il progetto di Fabio Coviello, verranno organizzati anche dei tornei. i.c.

VENDITA DIRETTA dal produttore al consumatore

CARNI BOVINE DI RAZZA PIEMONTESE PRODOTTI TIPICI LOCALI

NOVITÀ!! Salsa di pomodoro cuore di bue e zucchine rustiche!

CASA DI RIPOSO Istituto San Vincenzo de’ Paoli

PEPERONI e verdure di stagione di nostra produzione!

Verdure dell’orto Via Labirinti, 1/A - Virle Piemonte (TO)

333/5409651 011/9739234 ilsanvincenzo@gmail.com

CASCINA MOLINASSO via Pochettino, 23 CARMAGNOLA (TO) - TEL. 331.4537513 - 347.8990730 E-MAIL: info@agripiemonte.it - SITO: www.agripiemonte.it - ORARIO: Giovedì e Venerdì 8 - 12.30 e 15 - 19 Sabato 8 - 18

www.san-vincenzo.com


gennaio 2022

La

Concerto per la Parrocchia Grazie all’iniziativa del Maestro Marco Sola raccolte offerte per i lavori al tetto PANCALIERI Con “Note per il tetto della Parrocchia” sono stati raccolti fondi da destinare ai lavori che interesseranno la copertura della chiesa di San Nicola. Il concerto di Natale di sabato 18 dicembre scorso ha visto, infatti, esibirsi il Maestro Marco Sola e due sue allieve: durante la serata sono stati raccolti 615 euro, ma altre buste con offerte sono ancora arrivate successivamente. L’idea della serata è stata sviluppata dal pianista Marco Sola con l’assessore alle Manifestazioni Mario Leontino, con un contributo dell’Ammini-

strazione comunale per sostenere le spese per l’affitto del pianoforte.

Nuova gestione alla caffetteria Fancy Gigi, Tiziana e Alessio salutano commossi tutta la clientela PANCALIERI La caffetteria Fancy, dopo quasi 22 anni di attività, il 31 dicembre cambierà gestione. Gigi, Tiziana e Alessio con grande commozione ringraziano tutta la clientela che in questi anni li ha scelti e, dicono, con ammirevole costanza «è entrata a fare parte della “nostra Famiglia”. Ringraziamo anche per averci dato l’opportunità di crescere, promuovere e realizzare un progetto che era un semplice pensiero e che, senza di voi, sarebbe rimasto un sogno. Insieme abbiamo creato una nuova realtà in questo bellissimo Paese, insieme abbiamo superato momenti difficili e per

5

PANCALIERI

ancalera

questo vi saremo sempre grati. Ora è giunto il momento di voltare pagina». Ma questa realtà, fortemente voluta e creata su misura per Pancalieri, grazie anche alle innumerevoli esperienze del passato, continuerà ad esistere. I volti giovani e nuovi di Maria e Mar-

tina continueranno nella medesima direzione, con lo stesso impegno e lo stesso entusiasmo profuso dai precedenti titolari: «A loro auguriamo tante soddisfazioni e, con una lacrima che difficilmente riusciremo a trattenere - salutano Gigi, Tiziana e Alessio - vi abbracciamo tutti».

Fidas, nel 2021 raccolte 316 sacche di sangue Prelievo collettivo sabato 8 gennaio PANCALIERI Donazione, per i volontari Fidas, sabato 8 gennaio dalle 8 alle 11.30 nella sede di via Vittorio Veneto 3. Annullato invece il prelievo di domenica 9 gennaio: «Il periodo di pandemia che stiamo attraversando non ha lasciato indenne da difficoltà nemmeno questa forma essenziale di volontariato - spiega il Direttivo Fidas Adsp gruppo di Pancalieri - la mancanza di personale medico da dedicare ai prelievi ha costretto l’associazione ad annullare, nel corso del 2021, numerosi prelievi sul territorio regionale o a limitarne le prenotazioni. La situazione non si prospetta migliore nel 2022». È programmata per mercoledì 19 gennaio una giornata di prelievo plasma a Vigone, a cui sono invitati i donatori con gruppo sanguigno A, B e AB. Il Consiglio Direttivo della Fidas Pancalieri ha già tracciato un bilancio di quanto fatto nel 2021: ringraziando i donatori, ha comunicato di aver raccolto 316 sacche di sangue intero, plasma e piastrine; le sacche raccolte nel 2020 erano state 294. I donatori che si sono avvicinati per la prima volta al dono del sangue nel 2021 sono stati 9 come nel 2020. Per donare nelle giornate indicate è necessaria la prenotazione inviando una mail all’indirizzo pancalieri@fidasadsp.it oppure con telefonata o whatsapp ai seguenti numeri 335 661 1545 (Piercarlo) e 334 672 2018 (Floriana). Anche coloro che si vogliono avvicinare per la prima volta alla donazione sono invitati a prenotare gli esami di idoneità. In caso di vaccino, la sospensione è di 48 ore dalla somministrazione.

Giornata con la fiera PANCALIERI Domenica 13 dicembre la giornata è stata dedicata alla tradizionale fiera dicembrina di Pancalieri: banchi nel centro del paese, gente a passeggio e movimento, con la Pro loco che serviva polenta e salsiccia. Al termine della giornata, le luci di Natale allestite nelle vie auguravano buone feste.

Allestiti i nuovi locali delle associazioni PANCALIERI Oltre ad una nuova sede nei locali a piano terreno del palazzo comunale, le associazioni di Pancalieri hanno anche nuove sedie per i soci. Sono state fornite dall’Amministrazione comunale, spiega l’assessore Mario Leontino, al Caf, al Consorzio Irriguo, al Centro Anziani, all’Associazione Culturale Indiana e alla Pro Pancalieri. La Fidas rimane a Casa Lorenzone, ora con locali interamente a sua disposizione per le donazioni di sangue. i.c.

LIBRERIA CARMAGNOLA Via Gardezzana 14

Festeggiato l’alpino Severino Gai per i suoi 90 anni PANCALIERI - OSASIO Festeggiati i 90 anni dell’alpino Severino Gai. A brindare il gruppo Alpini di Pancalieri che a Osasio ha omaggiato Gai di una targa ricordo. Severino Gai, classe 1931, è infati socio del gruppo Alpini di Pancalieri da oltre 50 anni. Nato a Pancalieri nel dicembre 1931, aveva fatto il C.A.R. a Bra e a seguire il servizio militare a Pinerolo alla ca-

serma Berardi con la mansione di mitragliere. Nella stessa caserma sono passati tanti alpini del gruppo pancalierese. Dopo i momenti di commozione, il taglio del panettone e un augurio «di arrivare a questa memorabile età e in piena lucidità come il festeggiato. Tanti Auguri Severino e W gli Alpini».

I GIOVANI DEL PANCALIERI CASTAGNOLE ALLO STADIO DI VERCELLI PANCALIERI Grande esperienza per i giovani calciatori del Pancaleri Castagnole lo scorso anno: i bambini del 2011, 2012, 2013 e 2014 hanno potuto giocare, imparando, nello stadio Silvio Piola di Vercelli. «Giocare su un campo storico come quello di Vercelli è un bellissimo ricordo che i ragazzi custodiranno per sempre» ha commentato l‘istruttore Antonio Giorgio.

Sforniamo tutti i giorni pane, biscotti e dolci di nostra produzione

LOMBRIASCO - Via Carmagnola, 13 Tel. 339.7788751 - 338.3774767

ORARI: dal martedì al venerdì 6.45-19 sabato 7.30-19

AUTOLAVAGGIO GSP

LAVAGGIO AUTO INTERNI - ESTERNI SANIFICAZIONE CON OZONO

RIGENERAZIONE FARI Sopra: il faro rigenerato

NOVITÀ SANIFICAZIONE AUTO CON MICROBATTERI contro muffe, batteri patogeni e virus. Senza uso di agenti chimici!!

CARMAGNOLA via del Porto 107 (San Bernardo) WhatsApp 342.5654541


6

CARMAGNOLA

Pensionamento per la bibliotecaria CARMAGNOLA Pensionamento per Antonella Sandrone, per 39 anni bibliotecaria alla Rayneri-Berti di Carmagnola. Antonella è stata festeggiata durante il Christmas Party dal Gruppo di Lettura lo scorso 14 dicembre: «Antonella è stata il mio punto di riferimento quando da piccolo andavo a fare le ricerche in biblioteca - ha raccontato Maurizio Liberti, coordinatore del GdL - e merita il grazie di tutti noi lettori». A lei è stato consegnato un pensiero di ringraziamento per il lavoro svolto in questi anni, quale presenza rassicurante e consigliatrice all’interno della biblioteca.

Donati oltre 500 giocattoli per le famiglie in difficoltà CARMAGNOLA Oltre 500 giocattoli sono stati raccolti dalla Fondazione di Comunità di Carmagnola e donati alle famiglie in difficoltà tramite la Caritas. Alcuni giochi sono stati anche distribuiti all’associazione Karmadonne e alla Comunità Protezione Mamma Bambino per le donne vittime di violenza.

La

ancalera

gennaio 2022

In primavera i primi lavori alla chiesa di Sant’Agostino Prevedono il risanamento dei tetti e il ripristino del corridoio di accesso al Liceo Baldessano CARMAGNOLA Partirà in primavera il cantiere per il primo lotto dei lavori di restauro della chiesa di Sant’Agostino che interesserà le coperture dell’edificio. Il risanamento dei tetti è infatti ritenuto prioritario dall’Amministrazione Gaveglio, che ha deciso di procedere comunque con i primi lavori in attesa del P.N.R.R. Verranno così eliminate le infiltrazioni d’acqua piovana che sono la causa del degrado dei preziosi stucchi della chiesa e che ne hanno determinato la parziale inagibilità. Il risanamento del tetto permetterà anche di ripristinare la funzionalità del corridoi di accesso al Liceo Baldessano da piazza Sant’Agostino, chiuso da un decennio per problemi statici. Il progetto definitivo dei lavori è stato approvato dalla Giunta comunale a fine novembre; prevede una spesa di 260 mila euro che sarà finanziata con un mutuo di 25 anni a tasso zero mediante la partecipazione al bando Cultura Missione Comune dell’I.C.S. (Istituto di Credito Sportivo). Un contributo arriverà anche dalla Soprintendenza delle Belle Arti. Alla Soprintendeza l’Amministrazione co-

munale ha trasmesso anche il progetto per il secondo lotto dei lavori che interessa il rifacimento della copertura della quarta navata della chiesa e del corridoio di accesso allo storico liceo “Baldessano”, con contestuale consolidamento delle volte, per una spesa che ammonta a 400 mila euro che il Comune pensa di finanziare con le stesse modalità del primo lotto. Duemila euro arriveranno poi dalla Fondazione CRT nell’ambito del bando “Restauri Cantieri Diffusi” e saranno utilizzati per il restauro della scultura lignea di San Nicola da Tolentino, risalente al secolo XVIII e attualmente collocata nella Chiesa di S. Agostino. «La continua ricerca di finanziamenti in diversi ambiti, incluso il P.N.R.R., sta portando i primi frutti - hanno commentato il sindaco Ivana Gaveglio e il vicesindaco Alessandro Cammarata - rappresenta la dimostrazione concreta dell’impegno che questa Amministra-

zione Comunale sta mettendo in campo per il raggiungimento dell’ambizioso obiettivo del recupero definitivo di tutto il Complesso Agostiniano di proprietà comunale entro il prossimo quinquennio».

ANZIANI PER CARMAGNOLA. Sostegno al reddito svolgendo attività di pubblica utilità CARMAGNOLA I carmagnolesi con un’età compresa tra i 58 e i 75 anni e con un ISEE inferiore a 17.000 euro possono presentare domanda all’Ufficio Politiche Sociali per essere inseriti nell’iniziativa Anziani per Carmagnola. Prevede contributi economici di sostegno al reddito a fronte dello svolgimento di attività di vigilanza nei pressi di edifici scolasti-

ci, sorveglianza dei parcheggi pubblici nei giorni di mercato, servizi ausiliari presso il mercato bestiame, supporto durante manifestazioni o apertura di sale comunali. Le domande, previa verifica dei requisiti, sono accolte sulla base dell’ordine di presentazione, fino a capienza delle disponibilità per il progetto.


gennaio 2022

La

CARMAGNOLA

ancalera

Deposito rifiuti radioattivi: seconda fase di consultazione pubblica Ulteriori osservazioni e proposte tecniche sono da presentare entro il 14 gennaio CARMAGNOLA Non si è ancora concluso il percorso per l’individuazione del sito in cui collocare il Deposito Nazionale dei rifiuti radioattivi e Parco Tecnologico. Tra i luoghi potenzialmente idonei individuati da Sogin, Società pubblica responsabile del decommissioning degli impianti nucleari italiani e della gestione dei rifiuti radioattivi, c’è anche Carmagnola. La città, insieme agli altri comuni piemontesi inseriti nell’elenco presentato da Sogin, affiancata dalla Città Metropolitana di Torino ha presentato un documento con le osservazioni che è stato discusso nel Seminario Nazionale dello scorso autunno, primo momento di con-

fronto pubblico sul progetto. Da metà dicembre gli atti del Seminario sono consultabili sui siti depositonazionale.it e seminariodepositonazionale.it. Dal 15 dicembre quindi è partita la seconda fase della consultazione pubblica nell’ambito dell’iter di localizzazione del sito. Si tratta di un periodo di 30 giorni, che si concluderà quindi il 14 gennaio, in cui potranno essere inviate eventuali altre osservazioni e proposte tecniche finalizzate alla predisposizione della Carta Nazionale Aree Idonee (CNAI), che terrà conto dei contributi emersi nelle diverse fasi della consultazione pubblica comprensiva del Seminario Nazionale. Irene Canova

Giora e porro celebrati nella mostra-mercato dicembrina

Alla Fiera del Bovino premiati allevatori di Castagnole Piemonte, Carmagnola, Riva di Chieri, Villanova d’Asti CARMAGNOLA A Carmagnola dicembre è iniziato con la 28esima Fiera Regionale del Bovino da carne di razza piemontese e della Giora e con la 12esima Mostra-mercato del Porro Lungo dolce di Carmagnola. Due eccellenze celebrate in piazza Italia sabato 11 e domenica 12 dicembre e nel controviale di viale Garibaldi con la tradizionale rassegna zootecnica ed il mercato delle eccellenze del territorio, oltre a molti incontri e degustazioni che si sono tenuti nello spazio dedicato a Cà Peperone, in questo evento trasformato in versione “Porro e Giora” con le eccellenze carmagnolesi presentate da Marco Fedele e accompagnate dai migliori vini piemontesi. L’incontro conviviale tra la giora e il porro ha invece animato cene e pranzi nel salone allestito in piazza Italia nel Pala BCC. Nonostante il freddo, appassionati di cucina, carmagnolesi e visitatori hanno partecipato all’iniziativa che ancora una volta ha promosso le altre numerose eccellenze carmagnolesi che si aggiungo al già rinomato peperone. Ivan Quattrocchio

I PREMIATI AL CONCORSO ZOOTECNICO DELLA FIERA DEL BOVINO DI RAZZA PIEMONTESE E DELLA GIORA

Servizio Civile all’Asl TO5

7

L’esperienza di due volontarie che operano al Serd e nel reparto di Oncologia di Carmagnola CARMAGNOLA Il Servizio Civile Universale, a cui diversi giovani decidono di aderire, è utile per gli utenti dei servizi offerti, ma è anche una opportunità formativa per il volontario che si avvicina così al mondo del lavoro. Diversi sono gli ambiti in cui possono operare i ragazzi, tra questi c’è anche l’Asl To5 che accoglie al momento sette ragazzi, seguiti nel loro lavoro da Operatori Locali di Progetto. I volontari sono collocati nei Dipartimenti di Salute Mentale e delle Dipendenze, Servizio di Psicologia, e presso l’Ospedale di Carmagnola, dipartimento di Oncologia. Il supporto offerto dal Volontario agli utenti di questi dipartimenti ospedalieri facilita il contatto con la rete ospedaliera, fornendo indicazioni sui vari interlocutori eventualmente anche accompagnando la persona nelle sedi dei diversi servizi. Due volontarie hanno raccontato la propria esperienza. Si tratta di Chiara Furina e Francesca Diana. Francesca Diana studentessa di 20 anni di Carmagnola ha scelto di fare un’esperienza totalmente differente dal suo ambito di studi (accoglienza turistica): «Volevo mettermi in gioco in un mondo differente, che potrei approfondire in futuro iscrivendomi ad un corso di laurea attinente. All’interno del Serd di Carmagnola svolgo attività di back-office, accoglienza, triage e rispondo alle telefonate dei pazienti. Inoltre, partecipo alla realizzazione e attuazione di progetti all’interno delle scuole in cui facciamo prevenzione e diamo informazioni sul servizio».

Chiara Furina, studentessa carmagnolese di 24 anni, dopo il diploma superiore in finanza e marketing ha scelto di lavorare nel servizio di Oncologia del presidio San Lorenzo. «L’idea di iniziare un percorso di servizio civile, soprattutto in questo ambito sanitario, in particolar modo in Day Hospital Oncologico, è stata spinta dalla voglia di intraprendere un’esperienza diversa, arricchendo le mie competenze e conoscenze. In reparto mi occupo di fare triage ai pazienti, di collocarli nelle diverse stanze in base alle loro attività giornaliere. Stiamo inoltre portando avanti dei progetti che finalizzano il sostegno e l’assistenza di ogni utente in base alle sue necessità, attraverso le risorse del territorio». Il Servizio Civile Universale è stato istituito e disciplinato dal Decreto Legge n. 40 del 6 marzo 2017: «Quest’iniziativa - commenta infine Chiara Furina - credo sia la maniera più corretta ed efficiente per far entrare nel mondo del lavoro molti giovani come noi, con competenze e professioni differenti ma con molta curiosità. Consiglio vivamente questo percorso professionale e a tratti “personale” a tutti coloro che sentono il bisogno di capire quale strada percorrere nella propria vita».

A Geo un servizio dedicato a Carmagnola

Il food blogger Monsu Barachin (Giorgio Pugnetti) a Ca’ Peperone Il salame e la salsiccia di Giora, ai quali è dedicata la fiera, prodotti da Agrimacelleria Agripiemonte di Tenuta Molinasso

CARMAGNOLA Un servizio dedicato a Carmagnola è andato in onda su Rai3 a Geo lo scorso 17 dicembre. Il programma ha fornito ampie informazioni e immagini della città, passando in rassegna le bellezze naturali, i palazzi storici e l’Ecomuseo della Cultura della Lavo-

razione della Canapa. Sono stati presentati anche il prodotti agricoli di eccellenza, il famoso peperone protagonista ogni anno della Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola e il Porro Lungo Dolce. È stata anche illustrata la ricetta tradizionale dei peperoni con la bagna càuda.

“Aiuto!! Il cinema a casa” Selezionati i lavori dei bambini

Al concorso zootecnico di domenica 12 dicembre sono CARMAGNOLA è stato realizzato un filmato, proiettastati premiati: Roberto Valla di Castagnole Piemonte priSono esposti nella sala del cinema to nella sala cinematografica il 7 e 8 mo premio categoria giore; Macelleria Bertero Eliodoro di Elios tutti i 500 disegni che hanno dicembre prima dei film in programCarmagnola primo premio categoria buoi della coscia (capo partecipato al progetto “Aiuto!! Il ci- ma, che è ancora visibile sul sito o sul proveniente dall’az. agr. La Casassese di Lisa Massimo e nema a casa”. Con i lavori selezionati canale Youtube del Cinema Elios. Stefano di Riva presso Chieri) e secondo premio ex-aequo categoria manzi migliorati (capo proSNC veniente dall’az. agr. La CasasseRIPARAZIONE E VENDITA ELETTRODOMESTICI se di Lisa Massimo e Stefano di Riva presso Chieri); La Cassese RIVOLTO AI BAMBINI Piazza Mazzini 9/11 soc. agr. di Lisa Massimo e Ste(ang. via Bobba) fano di Riva presso Chieri primo DAI 3 AI 12 ANNI CARMAGNOLA premio categoria manze; MacelTel. 011.9773918 • BABY AREA PER I PIÙ PICCOLI • leria Sandri Giacomo di Carmagnola secondo premio ex-aequo www.recarelectrolux.it categoria manzi migliorati, priCompleanni • Playgrounds • Gonfiabili assistenzarecar@hotmail.it mo premio ex-aequo categoria Feste private • Laboratori Castrati della coscia, secondo premio ex-aequo categoria vitelle; Pelassa Carlo di Villanova d’Asti secondo premio categoria giore, prim opremio ex-aequo categoria castrati della coscia, secondo premio categoria castrati della coscia, primo premio OCCHIALE PROGRESSIVO * categoria vitelle, secondo premio VIA SOMMARIVA 123 - CARMAGNOLA - A FIANCO DELLA “PREALPINA” ex-aequo categoria vitelle, terzo Via Boselli 5/A - CARMAGNOLA - 011.0194651 premio categoria vitelle, primo *offerta valida fino al 31/01/2022 premio categoria torelli.

AREA GIOCHI DI 600 MQ

R.E.CAR

A PARTIRE DA 159 €


14 8

VILLASTELLONE - VINOVO e paesi

La

ancalera

gennaio 2022

La notizia nell’anno del centesimo anniversario Unitre, 2021 chiuso con il concerto della corale Haendel La Fondazione Crt sostiene i lavori al cinema Jolly VILLASTELLONE L’Unitre di Villastellone ha chiuso il 2021 con il concerto del coro Haendel di Trofarello sul tema principale “Il melodramma nel Risorgimento”. Nell’Auditorium comunale, il coro diretto dal maestro Gabriele Manassi, con Gianni Conrotto al pianoforte, ha eseguito brani di Verdi, Bellini, alcuni canti patriottici e brani natalizi.

LA NOSTRA STORIA

Rapina ai danni di un commerciante Una cronaca nera di 95 anni fa CARIGNANO Dal quotidiano La Stampa del 4 ottobre 1927 si conosce un fatto di cronaca nera avvenuto sulla strada nazionale Torino-Saluzzo tra La Loggia e Carignano. Nella tarda serata del 10 settembre 1927 sul tratto di strada statale che congiunge La Loggia con Carignano e che quasi all’entrata di quest’ultima cittadina costeggia una grande ansa del fiume Po, veniva perpetrata una rapina ai danni di un commerciante alla guida di una doma (un calesse) trainata da un cavallo. Si trattava di tale Alessandro Giulio fu Battista, residente a La Loggia, che era diretto a Carignano per commercio. Giunto in Regione Olmi, dove esiste tutt’oggi una antica cappella (citata in documenti del 1378) dedicata alla Madonna Regale sita nel territorio di Carignano ed alcuni viciniori cascinali compresi nel territorio di La Loggia, due uomini sbucarono da una fitta siepe che costeggiava lo stradone. Uno dei due, mascherato da un vistoso fazzoletto colorato sul volto, sparò due colpi di pistola, o meglio “di rivoltella” come riporta il giornale, in aria a chiaro scopo intimidatorio. Naturalmente il Giulio fermò il cavallo. Uno dei due afferrò la bestia per il morso tenendolo ben fermo e l’altro, quello mascherato col fazzoletto, puntò l’arma contro il commerciante intimandogli di dargli tutto il denaro che portava con sé. Il Giulio consegnò il portafoglio che conteneva circa 400 lire, che a quell’epoca non erano poche. I due malfattori tagliarono le redini del cavallo in modo che non potesse guidare dal sedile della doma e giungere in tempi abbastanza brevi a Carignano. E poi si allontanarono velocemente a piedi verso La Loggia. Dopo una quindicina di minuti giunse dalla direzione di La Loggia tale Giuseppe Brusa, residente alla frazione Brassi di Carignano, di professione cartonè (carrettiere), che aveva incontrato i due malviventi diretti in direzione opposta alla sua, senza però badarci troppo, data l’ora tarda ed il solitario luogo. Il Brusa, visto il Giulio ed appreso cosa che gli era capitato, lo aiutò ad aggiustare i finimenti del cavallo in modo da poter ripartire, e dirigersi subito verso Carignano a sporgere denuncia ai Reali Carabinieri che in questa città avevano una Stazione. Questo il fatto riportato dalla cronaca del quotidiano torinese. Poi il cronista aggiunge che dopo varie indagini la polizia di Torino individuò ed arrestò in questa città tale Tessa Giuseppe di 25 anni ed un suo amico, accusandoli di quella aggressione. Il ritrovamento addosso al Tessa di un fazzoletto uguale a quello della rapina fu l’indizio per l’arresto, a cui seguirono l’interrogatorio e confessione. Ma sembra anche che i due siano stati visti mentre transitavano per La Loggia e quindi descritti ai carabinieri di Carignano che avevano iniziato per primi le indagini.

Gervasio Cambiano

VENDITA, RIPARAZIONE, ASSEMBLAGGIO MANUTENZIONE BICICLETTE BICI - MTB - E-BKIE - CYCLETTE accessori e ricambi - ruote per carriole, carrellini, carretti

Negozio in Corso Italia 13 PIOBESI T.SE Tel. 348.7699415 - 011.9657966 Dal lunedì al sabato ore 15-19

MERCATI:

lunedì VINOVO, martedì CHIERI, mercoledì CARMAGNOLA, giovedì VIGONE, venerdì CANDIOLO, sabato VILLASTELLONE

VILLASTELLONE Grazie ad un contributo di 20.000 euro della Fondazione Crt, lo storico cinema Jolly di Villastellone potrà riaprire. La struttura è chiusa dal febbraio 2020 per la necessaria messa in sicurezza dell’edificio rispettando le norme antisisimiche. La sala di via San Giovanni Bosco serve diversi paesi del circondario, tra cui Santena, Cambiano, Carignano e Poirino. È stta inaugurata nel 1922 come cinema salesiano ed è passata nel 1930 alla parrocchia di Villastellone che lo gestisce ancora oggi. Chiuso nel 1983 dopo la vicenda Statuto, il Cinema Jolly era stato riaperto una prima volta nel 1999, poi costretto a chiudere nuovamente nel 2014 per il passaggio dalla pellicola al digitale, che richiedeva il costoso rinnovo dell’im-

pianto di proiezione. Racconta Fausto Tallone: «Siamo riusciti a riaprirlo con un nuovo impianto e – anzi – ad avvicinare 25 giovani volontari ai corsi regionali di formazione per proiezionisti. Ma nel febbraio del 2020, poco prima del lockdown, la riclassificazione sismica dei territori da parte della Regione ci ha costretto a chiudere per la terza volta. Avremmo dovuto adeguare alle normative antisismiche una struttura anni Venti in voltine di mattoni e putrelle: una spesa che non eravamo in grado di affrontare. Così nell’estate 2020 e 2021 abbiamo organizzato nel cortile dell’oratorio rassegne all’aperto grazie alle quali abbiamo potuto accedere ai contributi ministeriali per le arene estive. Queste, insieme ai 20.000 euro assegnati ora dalla Fondazione Crt, ci per-

metteranno di effettuare i lavori di messa a norma e di rinnovo dell’impianto di riscaldamento. Contiamo quindi di riaprire con l’autunno 2022 in tempo per festeggiare come merita i cent’anni di questa storica sala parrocchiale». I ringraziamenti per il contributo della Fondazione Crt arrivano dai gestori del cinema e dal consigliere regionale Davide Nicco:

«Ringrazio la Fondazione Crt con il suo presidente Giovanni Quaglia per avere compreso e accolto la richiesta presentata dai volontari parrocchiali di Villastellone. E ringrazio l’animatore e trascinatore del gruppo, Fausto Tallone, che non si è mai perso d’animo e ha saputo unire le forze di tante persone che mettono gratuitamente il loro tempo libero a disposizione della comunità locale».

Taekwon-do, a Vinovo lo sport contro il bullismo

A fine anno al Team Mulè gli esami per il passaggio di cintura. Sul tatami gioco e agonismo VINOVO Sabato 18 dicembre, con il patrocinio del Comune di Vinovo, nella palestra della scuola media Gioanetti, si sono confrontati i marzialisti dell’associazione sportiva dilettantistica Team Mulè, per la sessione invernale degli esami per il passaggio di cintura. «L’esame del grado successivo, sia esso per l’acquisizione di un kup (cintura colorata) o di un dan (cintura nera), è il coronamento di sacrificio, impegno e concentrazione, soprattutto dopo essere stati reduci da questa pandemia» spiega Alfredo Mulè. Esaminatore d’onore di quest’anno è stato un top della scena sportiva europea: il Gran Master Tarcisio Martella (IX Dan), allievo diretto del fondatore Gen. Choi Hong Hi ed assistente in svariati stage e seminari in giro per il mondo. Numerosi sono stati i passaggi di cinture anche per i bambini che, come in altre occasioni, hanno meravigliato tutti i presenti con le tecniche acquisite, ovviamente rispettando tutte le normative del protocollo covid-19. Anche i ragazzi e gli adulti, guidati sapientemente dal loro maestro, si sono comunque fatti valere eseguendo il programma d’esame sia pratico che teorico così come richiesto. Tra loro spiccano gli ineguagliabili istruttori Gaia e Lorenzo Mulè promossi al II Dan, Matteo Longo direttamente da Zurigo al grado di I Dan. Spipega il prof. Martinetti: «Attraverso la Libertas (ente di promozione sportiva del CONI) mi accorgo che anno dopo anno strappiamo spesso alla strada soggetti problemati-

ci; anche questa giornata, in collaborazione con il nostro affiliato Team Mulè, fa parte del nostro progetto “Gioca allo sport. Cambia il mondo”. È pensato proprio per intervenire in quei contesti in cui la crisi legata all’emergenza corona-virus ha reso ancora più sfilacciate le maglie del tessuto sociale. Il taekwon-do, disciplina di combattimento nata in Corea del Sud, aiuta tantissimo i giovani a trovare la loro identità e a formare caratteri forti e giusti. Il taekwon-do li sostiene nell’affrontare tutti quei piccoli e grandi problemi che incontrano nelle varie fasi della crescita, insegnando il rispetto del prossimo e soprattutto l’autocontrollo». «Negli anni la parte più spirituale e filosofica

di questo insegnamento sta scemando un po’ - prosegue Mulè Alfredo - Ma le arti marziali continuano a rappresentare uno sport importante, non solo dal punto di vista fisico, ma anche sotto l’aspetto psico-sociale, aumentando di fatto la fiducia in se stessi e il rispetto per gli altri. Il Team Mulè da sempre, attraverso il taekwon-do, combatte il bullismo e ogni comportamento di prevaricazione, dentro e fuori dal tatami. Questa magnifica giornata, all’insegna della sana competizione, non poteva che concludersi nel modo migliore, con coppe e medaglie per tutti e relativi gadgets offerti dagli sponsor: Centri Dentistici Primo e la consulente immobiliare Patrizia Parisi». Per info corsi tkdtorino@libero.it.

Abbonamenti stagione teatrale 2022 Mostra al Castello VINOVO È partita la campagna abbonamenti proposta dal comune di Vinovo per la stagione teatrale 2022 “Nessun dorma 3.0” in partenza dal prossimo febbraio al Teatro Auditorium. Quattro gli spettacoli in cartellone: “Venti di risate” con Deborah Villa venerdì 4 febbraio; “Confessioni audaci di un ballerino di liscio” con Luisa Trompetto e la Piccola Orchestra Avenida Sud, venerdì 18 feb-

braio; “Da Balla a Dalla” con Dario Ballantini venerdì 11 marzo; “Caro signor G” con Bruno Maria Ferraro (Tangram Teatro Torino) venerdì 8 aprile. Inizio spettacoli ore 21. Il costo dell’abbonamento è di 50 euro; è possibile anche acquistare i singoli biglietti. Per info e prevendite: Ufficio Cultura del Comune tel. 011.9620413, manifestazioni@comune.vinovo.to.it.

VINOVO Fino al 9 gennaio si può visitare la mostra di arte alternativa di Albino Caramazza “Le senza zucchero”, proposta dall’Associazione Amici del Castello di Vinovo, con il patrocinio della Regione Piemonte e del Comune di Vinovo. L’esposizione, allestita nella sala del mosaico e nel porticato del chiostro, propone quadri esclusivamente fatti con bustine di zucchero, un materiale insolito, all’apparenza banale e frivolo, utilizzato per elaborare opere con la tecnica del collage. L’artista propone ritratti di personaggi famosi, omaggi ad artisti e fumetti. Ingresso ad offerta libera, il ricavato andrà alla Fondazione Forma del Regina Margherita di Torino.



10

RACCONIGI

La

ancalera

gennaio 2022

Inaugurata la pinacoteca Con il cortometraggio di Ettore Paschetta donati 1.500 euro Levis-Sismonda “Racconigi a Natale” sostiene l’Associazione Oncologica Pediatrica A palazzo Pochettino, ora sede della Casa dell’Arte di Racconigi RACCONIGI Inaugurata la pinacoteca civica Levis-Sismonda a palazzo Pochettino. Il taglio del nastro lo scorso 19 dicembre: l’antico edificio è ora sede della Casa dell’Arte racconigese. Situato nel centro storico del paese, il palazzo fu prima sede di banca e successivamente magazzino. Ora è tornato a nuova vita: presenta due mostre una retrospettiva dedicata a Giuseppe Augusto Levis e una antologica che celebra i dieci anni dalla scomparsa di Carlo Sismonda, due dei principali artisti del Novecento cittadino Con la mostra antologica vengono ripercorse le stagioni stilistiche di Sismonda. Uomo dal carattere forte e indomito, amato ed apprezzato in Italia e all’estero, fu pittore appartenente alla grande tradizione figurativa italiana con accenti legati alla rivoluzione post impressionista di Cézanne e Van Gogh. I panorami delle vallate piemontesi, gli scorci della Prima Guerra Mondiale e suggestive vedute olandesi e russe sono i temi proposti nella retro-

spettiva su Giuseppe Augusto Levis. Anna Cavallera, curatrice e direttrice artistica della pinacoteca ha spiegato la collocazione delle opere. Quelle di Sismonda si trovano al piano terra: sono «una quarantina di opere selezionate, molte delle quali appartenenti a collezioni private. Il piano superiore della Pinacoteca, invece, accoglie l’arte di Levis». Palazzo Pochettino è comunque parte di un progetto più ampio: diventerà sede di un nuovo polo culturale sperimentale e in futuro un centro di aggregazione. La pinacoteca è promossa dalla Città di Racconigi, con l’organizzazione dell’associazione culturale Carlo Sismonda Aps, il contributo della Fondazione Crt, il patrocinio della Regione e la collaborazione del Comune di Torre San Giorgio. È aperta ogni prima domenica del mese oppure su appuntamento contattando l’Ufficio Turistico di Racconigi (visitracconigi@gmail.com - tel. 392.0811406) o l’Associazione Culturale C. Sismonda (associazionesismonda@gmail.com - tel. 338 9375436).

Guide turistiche: aggiornamento con il nuovo percorso di visita “Vita privata di un re” RACCONIGI Corso di aggiornamento per guide turistiche: si è tenuto lo scorso 13 dicembre nella sala conferenze del Castello di Racconigi. Una lezione è stata dedicata al nuovo percorso di visita del Castello “Vita privata di un re”, promosso dall’Associazione Le Terre dei Savoia. L’incontro si è aperto con l’intervento di Valerio Oderda, presidente dell’Associazione e sindaco di Racconigi, che ha illustrato alle guide l’offerta turistica della città, dal Castello, al Museo della Seta fino alla nuova apertura della Pinacoteca Levis-Sismonda. Successivamente, la nuova direttrice del Castello di Racconigi, Alessandra Giovannini Luca, ha evidenziato i contenuti storico-artistici del nuovo percorso di visita. Infine, Elena Cerutti, direttrice dell’Associazione Le Terre dei Savoia, è intervenuta presentando l’Associazione stessa ed i progetti che hanno potato alla nascita ed alla realizzazione del percorso “Vita privata di un re”. Dopo una prima parte di lezione frontale, le guide hanno potuto visitare il nuovo percorso e conclu-

dere il giro con la visita del bookshop “Bottega Reale” ed il suo Salotto letterario. Qui, grazie all’installazione di alcuni tablet, si possono consultare alcuni dei volumi presenti all’interno della Biblioteca di Carlo Alberto. Le guide, infine, sono state omaggiate con una degustazione del Real Biscotto, dolce tipico della città. Il corso è stato organizzato dall’ente per la formazione professionale Formont di Peveragno.

Perché compri un pistone nuovo NOVITÀ

servizio stampa 3D

INVECE DI FARLO RIPARARE? Tel. 011 9861854 | www.omas-to.it

|

SCALENGHE (TO)

CROMOPUNTURA Luce e colore, senza aghi, efficace per: • coliche neonati • rafforzare sistema immunitario • difficoltà di apprendimento • gestione stress • raffreddore, tosse, sinusite • asma, allergie • eritemi, dermatiti • cefalea, emicrania

FOUREYES Ufficio stampa - CARMAGNOLA (TO) ufficiostampa.foureyes@gmail.com www.foureyesufficiostampa.com

CONSULENZE Alessandra Bincoletto diplomata in Cromopuntura, Fiori di Bach, Riflessologia plantare, Iridologia

327.4452144 Ufficio stampa Gestione media Gestione mail e agenda personale Corsi ed eventi Grafica e stampa Servizi fotografici e video Format tv e programmi televisivi

grazie alle offerte dei commercianti

RACCONIGI Un assegno di ben 1.540 euro è stato consegnato all’Associazione Oncologica Pediatrica ODV del Presidio Ospedaliero Regina Margherita di Torino. La somma è frutto delle offerte dei commercianti di Racconigi raccolte in occasione delle riprese del cortometraggio “Racconigi a Natale”. Un simbolico assegno gigante è stato consegnato il 20 dicembre ai rappresentanti dell’associazione da Clara Tubito, la piccola narratrice del cortometraggio. Uscito l’8 dicembre scorso sui social network, il video ha coinvolto quest’anno oltre 150 persone e gran parte dei rappresentanti della comunità racconigese. Appena pubblicato online ha subito generato decine di migliaia di interazioni in pochi minuti. Le tante offerte ricevute da aziende e negozi, associazioni ed enti che sono stati inseriti nelle riprese vanno all’Associazione Oncologica Pediatrica ODV del Presidio Ospedaliero Regina Margherita di Torino. Produttore del cortometraggio è il regista Ettore Paschetta, fondatore della casa di produzione EP: «Il video doveva raccontare semplicemente il magico clima natalizio che da sempre si respira a Racconigi - spiega Paschetta ma quest’anno ho deciso di acco-

gliere le tante offerte e devolvere il 100% dell’incasso in beneficienza». Dopo il successo delle edizioni degli anni passati, infatti, molte aziende di Racconigi hanno chiesto di poter comparire in questa edizione del filmato. Coinvolta anche l’associazione RacconigiEventi, il progetto è diventato un vero e proprio evento. Le riprese hanno richiesto alcuni giorni di lavoro e hanno spaziato tra quelle via terra e scenografiche riprese aeree. Le scene sono state registrate presso le sedi dei partecipanti, poi la troupe si è spostata per le piazze del centro dove oltre 150 persone vestite di bianco hanno camminato portando in mano una “luce”, metafora di speranza. La narrazione è stata affidata alla

piccola Clara Tubito (accompagnata dalla mamma Simona) che dopo aver preso parte nel 2019 al primo “Racconigi a Natale” ha sfondato nel mondo dell’advertising comparendo in noti spot televisivi di grandi aziende italiane ed estere. Il suo talento innato per la recitazione è emerso anche questa volta, facendo da garanzia alla buona riuscita del filmato. Irene Fissore, presidente di RacconigiEventi si è detta soddisfatta ed emozionata: «Quest’anno molte persone si sono unite per portare la magia del Natale nei cuori di tutte le persone, e il video è la prova tangibile che uniti si può fare e dare molto». Il video si trova a questo link: https://fb.watch/9MM2WkBYxO/

Cirio alla presentazione della Fiera del Cappone RACCONIGI L’importanza della Fiera del Cappone e degli appuntamenti “Racconigi in trippa” è stata sottolineata dalla presenza del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio alla presentazione della manifestazione. Cirio ha sottolineato la presenza di produttori straordinari, l’ottima organizzazione della Coldiretti e una Amministrazione comunale che è «stimolo, raccordo

e supporto» per questi eventi. Ha poi elogiato l’idea di avere unito l’eccellenza del prodotto, il real cappone, e l’eccellenza dei ristoratori di Racconigi: «È l’apoteosi. La dimostrazione di come questo percorso potrà avere grandi successi». Durante il mese di dicembre, infatti, ogni ristoratore ha presentato una propria ricetta per realizzare piatti a base del real cappone.


gennaio 2022

La

CASALGRASSO - RACCONIGI - MURELLO - LOMBRIASCO

ancalera

Metà mandato: dopo il bilancio di quanto svolto, il sindaco guarda al futuro

Milla: importante progetto per la scuola di Murello MURELLO Fabrizio Milla, 59enne sindaco di Murello, avendo superato abbondantemente la metà mandato, stila un resoconto sugli obiettivi conseguiti e sui programmi che chiuderanno questo secondo quinquennio: «Nei piccoli comuni come il nostro - commenta Milla - è innanzitutto fondamentale la collaborazione di tutti: questa prima parte di mandato è stato sicuramente impegnativo, ma allo stesso tempo prodigo di soddisfazioni per le iniziative intraprese. L’unico grande problema è stata la pandemia che ci ha costretti a lavorare in un modo al quale non eravamo abituati, limitando moltissimo il rapporto interpersonale ed accrescendo la condizione di incertezza e di forte timore». In questi primi tre anni, sono numerosi gli obiettivi raggiunti: tra le opere pubbliche spiccano il rifacimento di via dei Pini e le asfaltature di molte altre strade comunali, il completamento della nuova illuminazione pubblica e della segnaletica stradale, con la progettazione della zona 30. Interventi importanti hanno riguardato l’efficientamento energetico dei vari edifici comunali compresa la manutenzione dello stabile che ospita la caserma dei Carabinieri: ultima, ma solo in ordine di tempo, la riqualificazione dell’area di piazza della Chiesa che, da questa primavera, ospita una bellissima area inclusiva per bambini. «È sicuramente un atto di rispetto nei confronti della popolazione stilare un resoconto quanto mai completo, ma vorrei porre l’attenzione sui

lavori futuri: innanzitutto il fondamentale progetto che interesserà la scuola di Murello. L’intervento, per un valore di 600mila euro, consentirà la realizzazione di una serie di iniziative che si concretizzeranno con la messa in sicurezza dell’edificio scolastico, permettendo ai bambini murellesi di usufruire di spazi moderni, protetti ed efficienti. Evidenzio come tutti gli investimenti effettuati - sottolinea Milla - non abbiano pesato direttamente sui cittadini, ma siano stati eseguiti con fondi ottenuti da finanziamenti statali o regionali: tutto ciò mi permette di essere abbastanza soddisfatto del lavoro sin qui svolto, anche se prevale maggiormente il desiderio di quanto vorrei vedere realizzato che di quello sin qui fatto. Chiudo ringraziando tutto il personale tecnico ed amministrativo del Comune, che in tutti questi anni ha sempre collaborato mettendo a disposizione la propria capacità e professionalità». m.v.

TEAM JOY’S

Alice Mina argento ai nazionali di ginnastica MURELLO Le stelle del Team Joy’s di Cavallermaggiore brillano nel firmamento della ginnastica: è infatti di un oro e tre argenti il bottino che il Team JOY’S di Cavallermaggiore ha ottenuto alle finali dei Nazionali di ginnastica artistica di categoria, disputati a Cesenatico. Le componenti della formazione cuneese, patrocinata dalla Regione Piemonte, si sono superate e regalando emozioni uniche sono riuscite a conquistare un risultato che alla vigilia della manifestazione sembrava solo un sogno. Innanzitutto evidenziamo la fantastica accoppiata che ha regalato un oro ed un argento nella specialità delle parallele asimmetriche: Giada Allocco e la murellese Alice Mina hanno occu-

Piazzetta del Natale LOMBRIASCO È stata allestita dai volontari la Piazzetta del Natale, dove ha trovato posto il presepe a grandezza naturale, l’albero di Natale, luminarie colorate e la slitta di Babbo Natale, dove i bambini potevano farsi fotografare. Il Villaggio di Natale ha così reso magici i giorni delle feste nel paese. Annullato però il momento degli auguri del 24 dicembre organizzato dalla Pro Loco, a causa delle restrizioni imposte dal Governo per il contenimento dei contagi da Covid-19.

pato le prime due piazze del podio, successo che contribuirà a dare nuova linfa alle due bravissime atlete del team JOY’S. Inoltre, il risultato conseguito da Giada e Alice ha dato forza a tutte le atlete del gruppo, che, nel proseguo della manifestazione, hanno conseguito due argenti con Letizia Bonino e Beatrice Sanmartino, un quarto posto con Rachele Allemandi, un quinto con Giada Bergese ed un positivo piazzamento di Letizia Beatrice e Ginevra Testa nella generale dei quattro attrezzi. Un risultato da condividere con tutte le ragazze che compongono questo fantastico team e con gli istruttori Ivan Bruno e Francesca Alciati, artefici del conseguimento di questo grandissimo risultato. m.v.

11

DONATORI FIDAS

AGENTI IMMOBILIARI PER UN GIORNO

CASALGRASSO Il 18 e 19 dicembre la Fidas ha regolarmente accolto i donatori per il prelievo del sangue. Le giornate si sonos volte rispettando tutte le normative e su appuntamento, come ormai è consuetudine. Tutti i donatori hanno ricevuto il consueto omaggio di Natale, quest’anno consistente in panettone, borraccia e calendario. a.b.

Seminario per gli studenti del CAt dell’Arimondi-Eula

FESTA DELLA FAMIGLIA CASALGRASSO Festa della famiglia: anche quest’anno si è rinnovato il sacro appuntamento in parrocchia per onorare le coppie e i lustri da loro raggiunti. La coppia più longeva è stata quella dei coniugi Audero con 65 anni di matrimonio. Al termine della celebrazione la popolazione ha potuto contribuire, acquistando oggetti di vario genere, ad una raccolta fondi per Fratel Beppe missionario in Africa, che anche nel giorni del Santo Natale era di servizio in ospedale. a.b.

PRESENTAZIONE LIBRO “DALLA PARTE DELLA STORIA RACCONIGI Sabato 15 gennaio verrà presentato il libro “Dalla parte della storia” nella sala Unitre al Centro Culturale Le Clarisse (piazza Burzio 12). Saranno presenti gli autori Mauro Forno e Marta Margotti, e Bartolo Gariglio a cui è dedicato il libro. Il volume raccoglie infatti i saggi che diversi studiosi hanno dedicato a Bartolo Gariglio, per anni professore all’Università di Torino. Si tratta di momenti di lavoro e discussioni intorno alla storia e al mestiere di storico. L’incontro inizia alle ore 16. Ingresso gratuito con mascherina e super green pass.

RACCONIGI Il 13 dicembre scorso l’Istituto Arimondi Eula di Racconigi ha organizzato per gli studenti del corso Costruzioni, Ambiente e Territorio (CAT) un seminario di estimo sul tema della valutazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare. L’iniziativa, curata dal professor Domenico Robasto, è stata condotta da Simona Trucco, agente immobiliare e presidente della provincia di Cuneo, nonché vicepresidente della Federazione Italiana dei Mediatori degli Agenti d’Affari della Regione Piemonte. L’argomento è stato molto apprezzato dagli allievi per i suoi aspetti pragmatici, correlati a quello che potrebbe essere uno sbocco lavorativo futuro, ovvero la professione dell’agente immobiliare che, appunto, si occupa della valutazione e dell’intermediazione per la compravendita di un bene. Ed è proprio su questa figura che Simona Trucco ha posto l’accento, evidenziando come, per lo svolgimento di questa attività, siano necessarie conoscenze del mercato e del settore immobiliare, legate a competenze legali, finanziarie, ambientali e, non ultime, a doti relazionali umane. Successivamente l’attenzione si è soffermata sui trend del mercato immobiliare di questi ulti-

mi anni. L’analisi ha dimostrato come le scelte siano orientate verso immobili con una maggiore sostenibilità ambientale, di classe energetica alta, finalizzata ad un confort abitativo e ad un risparmio sui consumi. Nell’ultima parte dell’incontro, più operativa, gli allievi hanno ricevuto, come oggetto di studio, la planimetria di un alloggio da ristrutturare, sito nel centro storico di Racconigi. Sono stati invitati a calcolarne la superficie commerciale, seguendo i criteri indicati dal Catasto ed a stimarne il più probabile valore di mercato. Soddisfacente è stato il risultato finale di alcuni studenti che hanno individuato un valore molto vicino a quello della compravendita reale. Gli studenti hanno pertanto dimostrato una buona preparazione nella materia che ha portato la relatrice ad esprimere un giudizio positivo sul lavoro finora svolto, augurando ai futuri diplomati un buon inserimento nella realtà professionale. Questo ambito è in continua evoluzione e comporta, sia da parte dei docenti che dei discenti, la necessità di un continuo aggiornamento per fronteggiare le sfide del mercato e per seguire le molteplici variazioni normative.

OLIVERO PAOLO SOLO RAZZA PIEMONTESE Allevamento Az. Agricola di Olivero F.lli

Macelleria Salumeria Formaggi

Via Umberto I 40 - POLONGHERA - Tel. 011.974335

ANNULLATO CAPODANNO DEI BALOSS CASALGRASSO È stato annullato l’evento organizzato dai Baloss per il 31 dicembre. Era previsto il cenone di Capodanno con l’orchestra “Le bolle blu”.

ANCHE A DOMICILIO!

Via Cesare Ponte, 31 - LOMBRIASCO Tel. 011.9790628 Cell. 327.8638128

FALEGNAMERIA

SALES di IVO SALES

• Serramenti in legno e PVC • Portoncini e scale • Mobili su misura Rinnovo vecchi serramenti e persiane: riverniciatura - sostituzione vetri riparazione parti danneggiate RACCONIGI - Via dell’Aulina, 6 - Tel. 0172.85997 - 3387566484 mail: salesfalegnameria@gmail.com

Via Braida 10 - Casalgrasso

TENNIS - LEZIONI PER TUTTI con istruttori nazionali F.I.T.

PIZZA HAMBURGER PATATINE TOTANI FRITTI

GIOVEDÌ, VENERDÌ, SABATO, DOMENICA, FESTIVI E PREFESTIVI

DA ASPORTO E A DOMICILIO INFO E ORDINI: Tel. 328.0084289


12

VIGONE - VILLAFRANCA - MORETTA

Ha scritto la storia di Vigone Francesco Suino si è spento a 80 anni VIGONE E’ mancato all’età di 80 anni a Pomaretto, dove era ricoverato da qualche giorno, Francesco Suino. I funerali si sono tenuti martedì nella chiesa di Santa Maria del Borgo di Vigone. Proprio al suo paese Francesco Suino era particolarmente legato: l’ha lasciato nel dopoguerra solo per qualche anno alla volta di Nichelino, per poi farne ritorno nel 1975 e non lasciarla più. Suino, persona molto riservata e lontana dai riflettori, ha ricoperto però un ruolo importante nella comunità vigonese sopratutto per la sua grande passione per la storia che l’ha portato a essere autore di alcuni libri. Francesco era stato inoltre consigliere comunale e storico militante tra le fila della Lega Nord, sotto la cui bandiera si era anche candidato insieme all’onorevole Caffaratto nelle elezioni comunali di Pinerolo nel 2016.

Iscritto all’Associazione marinai d’Italia era stato tra i promotori della costruzione del monumento ai caduti di piazza Cardinal Boetto a Vigone di cui custodiva gelosamente il timone della scultura. Oggetto infatti di numerosi atti di vandalismo, Suino aveva deciso di preservare il timone e portarlo a casa sua: alla vigilia della ricorrenza lo riportava sul monumento per poi toglierlo al termine della cerimonia. e.c.

Sindaco onorario di Villafranca, Nino Pronino è mancato a dicembre VILLAFRANCA Nella notte tra venerdì 17 e sabato 18 dicembre è mancato il consigliere comunale e sindaco onorario Bartolomeo Pronino. All’appello nella seduta del Consiglio è stato chiamato comunque e la sua fascia è stata messa al suo posto sul tavolo della maggioranza per rendergli Il sindaco onorario Bartolomeo Pronino con Michele omaggio. I funerali Bresci e Federico Rubiano, i due più giovani candidati sono stati celebrati lunedì 20 dicembre dell’amministrazione Bottano nel pomeriggio nella parrocchia di Santo Già consigliere negli anni ‘70, Nino era enStefano. Lascia la moglie Emma, le figlie Marina e Monica, il trato nella squadra di Bottano nel 2004 e da allora ha ricoperto ininterrottamente il ruolo genero Paolo e la nipote Carlotta. «Il ricordo di Nino - è il commento del sin- di consigliere comunale. Nel luglio del 2009 daco Agostino Bottano - continuerà a vivere gli è stata conferita la carica di sindaco ononella memoria della Comunità villafranchese rario, unico cittadino ad aver mai ricoperto e di quanti l’hanno conosciuto e apprezzato tale ruolo a Villafranca. Perchè la figura di negli anni che ha dedicato alla vita ammini- Nino era proprio quella di una persona dedita alla comunità e non importa il colore della strativa del nostro paese». Nino, così come lo conoscevano tutti, era bandiera di partito: Pronino era sempre di“figlio d’arte”: suo padre, Lorenzo, è stato sponibile a una chiacchierata in strada o una infatti il primo sindaco di Villafranca dopo la discussione accesa in Consiglio comunale. seconda guerra mondiale. Partigiano, prota- Era disponibile al confronto e dedito a dare gonista della Resistenza, Lorenzo ha vissuto consigli sopratutto ai più giovani in cui vein prima linea i momenti difficili della rico- deva il futuro non solo della comunità, ma struzione del paese: uno scenario che Nino la speranza che quei periodi bui vissuti dal non ha mai dimenticato e ha partecipato ogni padre non avessero più modo di esistere. anno alle cerimonie del 25 aprile o in ricordo Elio Cogno dei fratelli Carando e Lanfranco.

Pressione arteriosa Temperatura Saturazione Peso/Altezza BMI (Indice massa corporea) Frequenza Cardiaca Frequenza Respiratoria Glicemia

Mercoledì 19 gennaio dalle ore 9.30 su prenotazione al costo di 15 euro

Via Sillano, 7 - 10067 Vigone (TO) • Tel. 011.9801230 342.0506188 Mail: r.equilibrio@tiscali.it • Web: www.r-equilibriomedical.it

gennaio 2022

CONSIGLIO PROVINCIALE

Esclusi i Piccoli Comuni della Granda

Nella lista anche il sindaco di Moretta. Continueranno a lavorare per il territorio È stato eletto il nuovo consiglio provinciale per la Provincia di Cuneo. Ne fanno parte Pietro Danna e Vincenzo Pellegrino per la lista “Granda in azione”; Massimo Antoniotti, Graziella Viale, Marco Bailo, Simona Giaccardi e Stefano Rosso per la lista “Ripartiamo dalla Granda”; Silvano Dovetta, Bruna Sibille, Rosanna Martini, Flavio Manavella e Mauro Astesano per la lista “La nostra provincia”. Nessun eletto per la lista “Piccoli comuni della granda”, che rappresenta l’area del saluzzese. «La non elezione del capolista dei Piccoli Comuni ha lasciato un vuoto enorme. Da Sommariva Bosco-Bra fino a Barge, Venasca e Cuneo questa enorme sacca di territorio non ha rappresentanti e in queste zone esistono anche grandi centri quali Racconigi e Savigliano». È l’amaro commento dei rappresentanti della lista “Piccoli comuni della granda” a caldo dopo le votazioni del mese scorso. Capolista era Giovanni Gatti, sindaco di Moretta. Con lui c’erano Daniela Patrizia Costamagna sindaco di Vottignasco, Katia Nicoletta Disderi assessore al Comune Revel-

lo, Francesca Reitano consigliere del Comune di Cardè, Maurizio Rignon vicesindaco di Castelmagno, Giuseppe Sarcinelli sindaco di Villafalletto. La lista autonomo ha però deciso di gardare avanti: «Il gruppo dei piccoli Comuni continuerà a organizzarsi e proseguirà la propria battaglia democratica. Alcuni esponenti di spicco del partitismo provinciale quasi con commiserazione ci hanno personalmente e pubblicamente derisi. Non siamo avvezzi a offenderci anzi, queste affermazioni di basso livello ci spingono sempre più a lavorare per i nostri territori che rischiano una desertificazione sociale e economica. Per la prima volta abbiamo cercato di unire le Terre di Mezzo, la Pianura, le Città e la Montagna in un unico progetto. Pur fuori, per adesso, dal Consiglio Provinciale continueremo a fare proposte, a credere in quel che facciamo, chinando la testa se necessario, coscienti che le battaglie per difendere principi fondamentali si vincono con il silenzio e l’umiltà e non con proclami e inutili selfie». Irene Canova

La Banda Osiris apre la stagione teatrale di Vigone Lo spettacolo in programma al teatro Selve sabato 15 gennaio. Previsti nel cartellone 2022 anche tre spettacoli per famiglie e bambini VIGONE Parte sabato 15 gennaio la stagione teatrale 2022 proposta dall’Amministrazione Comunale con l’Associazione Progetto Teatro Selve, in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo. Lo spettacolo in programma è “Le dolenti note - Il mestiere del musicista: se lo conosci lo eviti” con la Banda Osiris, formazione di quattro poli strumentisti. Seguiranno “La parrucca” con Maria Amelia Monti e Roberto Turchetta venerdì 25 febbraio, “Non è vero ma ci credo” di Peppino De Filippo con Enzo Decaro giovedì 17 marzo, “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare venerdì 1 aprile e “La gabbianella e il gatto” scritto da Luis Sepúlveda venerdì 29 aprile. Sono in programma anche tre spettacoli per famiglie: domenica 6 febbraio con “I musicanti di Brema”, domenica 27 febbraio “Storia di un palloncino”, domenica 13 marzo “La gallinella rossa”. Nello spettacolo di sabato 15 gennaio la Banda Osiris, attraverso musica

MINI CHECK UP • • • • • • •

ancalera

La

composta e scomposta, tratteggia il ritratto impietoso della figura del musicista: presuntuoso, permaloso, sfortunato, odiato, e, raramente, amato. Prendendo spunto dall’omonimo libro “Le dolenti note”, la Banda Osiris trasforma le pagine scritte in un viaggio musical-teatrale ai confini della realtà. Con l’abilità mimica, strumentale e canora che li contraddistingue, i quattro protagonisti si divertono con ironia a elargire provocatori consigli: dal perché è meglio evitare di diventare musicisti a come dissuadere i bambini ad avvicinarsi alla musica, da quali siano gli strumenti musicali da non suonare a come eliminare i musicisti più insopportabili. «Per ripartire dopo la lunga chiusu-

ra forzata - spiega l’Amministrazione comunale - abbiamo puntato più che mai sulla qualità degli spettacoli offrendo un repertorio variegato che spazia dalla musica ai classici, passando per la commedia e la letteratura moderna. A portare in scena questi titoli importanti ci saranno anche attori di fama nazionale quali Maria Amelia Monti, Enzo Decaro e Jurij Ferrini». Gli abbonamenti possono essere acquistati sabato 15 gennaio alla biblioteca Luisia dalle 10 alle 13; il costo è di 55 euro intero, 45 euro ridotto. Prevendita dei biglietti per i singoli spettacoli serali il sabato antecedente lo spettacolo presso la biblioteca Comunale Luisia dalle 10 alle 13 (per gli spettacoli in settimana); per gli spettacoli programmati di sabato, il sabato stesso dello spettacolo presso la biblioteca Comunale Luisia dalle 10 alle 13. Possono anche essere acquistati il giorno dello spettacolo presso la cassa del Teatro Selve dalle 19.45 alle 20.30. i.c.

Il Memorial Lisa vinto dalla Bocciofila Vigonese VIGONE Lunedì 21 dicembre scorso si è conclusa la gara a bocce Poule Memorial Michelangelo Lisa, terza edizione. Organizzata in ricordo dell’indimenticabile socio della Bocciofila Vigonese e grazie al contributo della famiglia, la gara ha visto la partecipazione di sedici coppie di cat. C/D. La finale, terminata 13/12, ha visto prevalere la coppia Nasi-Ceaglio della Bocciofila Vigonese

sulla coppia Marzine-Grangetto della Bocciofila San Pietro Val Lemina. Nella foto della premiazione: Felicita (moglie di Michelange-

lo Lisa) con le figlie Daniela e Chiara e le nipoti Martina e Francesca, i finalisti e l’arbitro Mario Avaro.



14

CARIGNANO

La

ancalera

gennaio 2022

Aff rontare crisi sanitaria, Prove per “Cantando sul Po” economica e sociale CORO CITTÀ DI CARIGNANO

Consegnata a don Mario la tela “Resurrezione” dell’artista Gianna Rolle CARIGNANO Il Coro Città di Carignano è pronto a volgere lo sguardo al nuovo anno: sono aperti i tesseramenti per soci, coristi e simpatizzanti che possono contattare l’associazione all’indirizzo e-mail ass. coralecarignanese@gmail.com. Ma soprattutto il gruppo sta organizzando per giugno l’undicesima rassegna “Cantando sul Po” con la compagine sarda “Sos Cantores” di Benetutti (SS), per ricambiare l’ospitalità del dicembre 2018 quando il Coro di Carignano è stato ricevuto nel cuore della Sardegna presso i comuni di Benetutti, Osidda e Nule. Il 2021, anno del quarantennale di fondazione, è stato concluso dal Coro Città di Carignano domenica 19 dicembre con il concerto per la 31esima rassegna “Qui giunti d’ognidove”. Grazie all’ospitalità del parroco don Mario, nel Duomo hanno cantato il coro “Sequere me”, storica formazione carignanese diretta dal maestro Valerio Sinti e l’ensemble vocale “Novi Cantores Torino”, formazione giovanile nata nel 2020 e diretta dai maestri Matteo Gentile e Marta Dziubinska. «Una

Presentati i punti di intervento dell’Amministrazione Albertino

conclusione in musica ed in presenza per un anno che - ricorda la Corale Carignanese - al suo inizio si prospettava silenzioso al pari del precedente, dal momento che solo a maggio è stato possibile riprendere le prove». Su iniziativa del Coro e alla presenza del sindaco di Carignano, è stata consegnata a don Mario la tela “Resurrezione”, dell’artista Gianna Rolle, dal presidente onorario Fiorenzo Cavallo e dalla pittrice stessa.

Con la magia del Natale le gente ha vissuto il paese CARIGNANO Si è davvero respirato lo spirito natalizio a Carignano, grazie all’iniziativa della Pro Loco realizzata in collaborazione con il Comune che ha riportato le persone a vivere il paese. Il Villaggio di Babbo Natale, con il mercatino di Natale e le iniziative collaterali, ha infatti animato dall’11 al 24 dicembre le piazze di Carignano. Domenica 19 dicembre gli stand delle Pro loco

nella piazza del Duomo hanno proposto piatti caldi: alici e anelli di cipolla fritti allo stand della Pro Loco di Villastellone, agnolotti al sugo e pane fritto a quello di Piobesi Torinese, tacchino e patatine fritte a quello di Buttigliera d’Asti, polenta taragna a quello della Pro Loco di Carignano, frittelle di mele a quello di Arignano. Numerose le associazioni del paese che hanno partecipato proponendo iniziative e i commercianti con negozi aperti.

CARIGNANO È pubblicata sul sito istituzionale del Comune di Carignano la relazione di inizio mandato dell’Amministrazione Albertino. Confermato per il secondo mandato alle elezioni amministrative dello scorso autunno, il sindaco Giorgio Albertino con questo documento ha delineato gli obiettivi posti per il quinquennio 2021-2026. L’attenzione è puntata soprattutto ad affrontare la crisi sanitaria, economica e sociale conseguente alla pandemia da Covid-19, sfruttando anche le risorse messe a disposizione dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il Comune di Carignano, viene spiegato nel documento, «è riuscito ad erogare le svariate risorse che hanno permesso di arginare le situazioni di emergenza, sostenendo le famiglie ed i minori residenti sul territorio. Oltre a forme di aiuto economico, verranno realizzate azioni mirate a supportare la famiglia nel suo ruolo essenziale, sia all’interno del nucleo familiare che attraverso la predisposizione di servizi esterni adeguati alle esigenze». In progetto è infatti la creazione di un “polo della famiglia” nella ex scuola materna di via Forneri con spazi a servizio di famiglie e ragazzi e un luogo per l’accoglienza delle famiglie disagiate presso la caserma di via Quaranta. È in progetto la riqualificazione della piscina comunale con la realizzazione di una vasca all’aperto. All’impianto sportivo comunale di Regione Garavella l’Amministrazione ha intenzione di creare un polo sportivo per il calcio e l’atletica predisponendo una nuova pista di atletica. È prevista anche la realizzazione di un percorso per mountain bike. L’attenzione è anche puntata all’ambiente. A questo proposito, obiettivi dell’amministrazione Albertino sono rivitalizzare le aree fluviali, mettere in sicurezza i territori che negli ultimi anni han-

no subito allagamenti, completare il progetto di riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica con una ulteriore riduzione dei consumi, dell’inquinamento e dei costi, e migliorare la manutenzione ordinaria del verde pubblico. «L’intento - spiega il Sindaco nella relazione - è quello di sostenere e attuare interventi per l’adattamento ai cambiamenti climatici e la riduzione delle emissioni dei gas, come favorire la mobilità sostenibile, promuovere l’efficientamento energetico del patrimonio pubblico». È previsto l’ampliamento delle zone 20 e 30 per ridurre la velocità dei veicoli nel centro urbano, la valorizzazione dell’area industriale Torre Valsorda, il sostegno ai commercianti e per portare turisti e consumatori a Carignano che dovrà offrire un centro commerciale all’aperto. Parallelamente l’Amministrazione intende riorganizzare la disposizione del mercato del giovedì in modo che i banchi si alternino con i dehors fissi, e ampliare la zona pedonale del centro storico, inclusa l’area antistante il palazzo di piazza San Giovanni che verrà riqualificato ad uso commerciale. Irene Canova


Ambiente Cibo Territorio N. 15 - Gennaio 2022

VENDITA DIRETTA

dal produttore al consumatore

Panificio Nazionale di Migliore Giovanni e C. snc

Viale Garibaldi 37 - CARMAGNOLA - TEL. 011.9778050

FILIERA LATTIERO-CASEARIA Inalpi, svuluppare modello di recupero e riutilizzo delle fonti energetiche idriche Rendere più efficiente la filiera-lattiero casearia attraverso lo sviluppo del piano industriale di Inalpi 2021-2025: questo l’obiettivo dell’operazione da 90 milioni di euro complessivi sostenuta grazie alle risorse di Intesa Sanpaolo, Cassa Depositi e Prestiti, Banco Bpm e con garanzia Sace. L’iniziativa è stata presentata all’azienda agricola Fusta di Fossano, conferitore della filiera Inalpi, in una suggestiva sala conferenze allestita all’interno di una stalla, con le mucche a pochi centimetri dal pubblico intervenuto. Nel dettaglio, l’operazione si compone di due finanziamenti a medio lungo termine: il primo per complessivi 49,2 milioni di euro a sostegno di nuovi investimenti previsti nel Piano Industriale 2021 - 2025 della società e correlati alla realizzazione di nuovi impianti; il secondo pari a 40,4 milioni di euro sarà destinato al parziale rifinanziamento del debito finanziario della società e a nuovi investimenti per la crescita di Inalpi in Italia. Gli effetti dell’operazione si tradurranno infatti nel raddoppio della raccolta della materia prima, nella crescita del numero di soggetti aderenti alla filiera e in un conseguente impulso dell’economia del territorio e della Regione. L’obiettivo di Inalpi è di sviluppare, grazie a questo finanziamento, un modello di recupero e riutilizzo delle fonti energetiche idriche che costituirà una spinta propulsiva nel percorso verso una sempre maggiore sostenibilità, intrapresa dall’azienda piemontese, anche attraverso la condivisione degli obiettivi previsti dall’agenda 2030 dell’Onu. «E’ questo il momento di osare, di ricordare che essere imprenditori vuol dire assumersi responsabilità che contribuiscano alla creazione del futuro della propria terra - ha dichiarato Ambrogio Invernizzi, presidente Inalpi - Ma è anche tempo di comprendere l’importanza di come questo domani lo si debba costruire insieme, creando rete, collaborazione, consapevoli che da soli non si va lontano e che le radici della crescita di un popolo risiedono nella consapevolezza e capacità di saper fare squadra, condividendo obbiettivi e valori». «Progetti di questo tipo si realizzano con imprenditori che hanno capacità di visione e coraggio, in special modo dopo forti periodi di crisi - ha aggiunto Elena Chiorino, assessore al Lavoro della Regione Piemonte - Fare progettualità vuol dire sollecitare un effetto leva sulla filiera che può diventare strutturale nel tempo e far crescere il territorio. Una cosa è certa dobbiamo quindi ringraziare Inalpi per il suo progetto e per il suo grande coraggio». e.c.

Comuni Rifiuti Free Lo sono Bra, Cambiano e Poirino

Secondo il rapporto di Legambiente Piemonte presentato alla quinta edizione dell’Ecoforum per l’Economia Circolare, cresce il numero di Comuni Rifiuti Free (ovvero con Raccolta Differenziata superiore al 65% e rifiuto secco residuo inferiore ai 75 kg/abitante anno): passano dai 97 del 2020 ai 121 di questa edizione. A fare la parte del leone sono la Provincia di Novara con 34 Comuni Rifiuti Free e quella di Alessandria, addirittura con 44 amministrazioni virtuose. I Comuni Rifiuti Free restano mediamente piccoli, tra questi c’è Cambiano; solo Cossato, Bra, Borgomanero e Poirino superano 10.000 abitanti. Il premio “Consorzio Rifiuti Free”, che richiede una raccolta differenziata che superi a livello consortile il 75% ed una produzione di rifiuti indifferenziati inferiore ai 100 kg annui per abitante, è stato assegnato anche al Consorzio Chierese Servizi della Città Metropolitana di Torino (81,8% di RD e 78,2 kg abitante/anno).

CARNI BOVINE DI RAZZA PIEMONTESE PRODOTTI TIPICI LOCALI CASCINA MOLINASSO via Pochettino, 23 CARMAGNOLA Tel. 331.4537513 - 347.8990730 - www.agripiemonte.it

Via Sommariva 139/141 - www.pastaberruto.it

Più fiori per le api al Bosco del Gerbasso Seguito dal Comune con l’Ente Parco, il progetto Carmagnola Bees prevede la semina di un mix scelto ad hoc per garantire una ricca fioritura su quasi 6 ettari di prato CARMAGNOLA Parte il progetto Carmagnola Bees che interessa il Parco del Gerbasso, bosco con radure tenute a prato: si tratta di un intervento che vuole migliorare la qualità ecologica e produttiva delle aree a prato, offrendo nutrimento agli insetti impollinatori e aumentando le caratteristiche organolettiche e nutrizionali del fieno falciato. Il progetto è seguito dall’Amministrazione Gaveglio a Carmagnola, con l’Ente di gestione delle Aree protette del Po piemontese e rientra in un più ampio intervento che riguarda la “Foresta condivisa del Po piemontese”. Le linee guida sono state definite con il Museo Civico di Storia Naturale di Carmagnola. L’intervento prevede una trasemina, cioè una semina sulla cotica erbosa già presente, dopo aver prima smosso e poi rullato il terreno. In questo modo le nuove piantine possono crescere in mezzo alle altre e vanno a contrastare varietà esotiche che stanno ora occupando i prati. Le indicazioni prevedono anche che, per lasciare spazio alle fioriture, lo sfalcio sia fatto più tardi del consueto mese di maggio e che macchie irregolari di erbe vengano falciate solo a fine anno affinché le api e gli altri impollinatori non siano mai lasciati senza fiori. Il miscuglio di semi che verrà utilizzato (fornito dalla ditta Bottos srl di San Vito al Tagliamento (PN), sede di Piobesi, per l’Ente Parco) è stato chiamato “Carmagnola Bees”: un mix scelto ad hoc composto da loietto perenne, festuca rossa e falascona, erba mazzolina, trifogli bianco e violetto, squarroso e incarnato, meliloto, lupinella, veccia e grano saraceno. Sono tutte piante tipiche dei prati tradizionali, unica eccezione una specie di origine nordamericana assolutamente non invasiva, la facelia a foglie di tanaceto, di cui le api sono estremamente ghiotte. Graminacee come le festuche, il loietto e l’erba marzolina sono particolarmente utili da un punto di vista foraggero. Le varie specie di trifogli sono state inserite anche per i loro fiori, meli-

loto e veccia sono la migliore scelta per quanto riguarda la fioritura. La trasemina interesserà una superficie di quasi 6 ettari, circa 15 giornate piemontesi. Sarà messa in opera dall’agricoltore che gestisce i terreni in convenzione con il Comune di Carmagnola con 370 Kg di semente, una dose variabile a seconda delle condizioni dei prati delle radure, calcolato tra 20-25 Kg per giornata piemontese. Le arnie, collocate nelle radure del Bosco del Gerbasso su invito del Comune di Carmagnola, sono gestite da un apicolotore esperto.

Alba: via libera alla Valutazione di Impatto Ambientale del progetto definitivo

Completamento autostrada Asti-Cuneo Legambiente esprime perplessità per un viadotto ai margini del Tanaro La Giunta della Regione Piemonte ha dato il via libera alla Valutazione di Impatto Ambientale del progetto definitivo per il completamento dell’autostrada Asti-Cuneo. L’iter ora approda a Roma, al Ministero dell’Ambiente, per il parere sulle richieste di integrazioni scaturite dalle analisi della progettazione: la Regione, infatti, ha indicato alcune prescrizioni di carattere ambientale e paesaggistico, tra cui la richiesta di attenzione alle acque sotterranee e di un piano di monitoraggio ambientale, che dovranno essere prese in considerazione dal Ministero per integrare il progetto esistente. Solo dopo questi passaggi sarà possibile procedere con la progettazione esecutiva. Il sindaco di Alba, Carlo Bo, ha commentato: «Ringrazio la Giunta regionale per i tempi rapidi con cui ha dato il via libera alla procedura di Via. Ora auspichiamo che tutte le altre fasi, tra cui il passaggio al Ministero, procedano con la stessa celerità rispettando,

questa volta, il crono-programma. Da troppo tempo il nostro territorio aspetta il completamento di quest’opera strategica che garantirà finalmente migliori collegamenti e tempi di percorrenza. Lavorando insieme in questi ultimi anni siamo riusciti a ottenere importanti passi avanti. L’attenzione da parte di tutti adesso deve rimanere alta per vedere realizzati questi ultimi, fondamentali, nove chilometri». «È importante avere in tempi rapidi la chiusura dell’iter ministeriale – hanno affermato il presidente della Regione Alberto Cirio e l’assessore regionale ai Trasporti Marco Gabusi - in modo da poter procedere ulteriormente e passare dal progetto definitivo a quello esecutivo, dotando finalmente il territorio di un’arteria strategica per la connessione delle diverse realtà produttive e per il sistema autostradale nazionale». Nel dibattito relativo al completamento dell’autostrada A33 Asti-Cuneo è entrata

anche Legambiente con una lunga lettera indirizzata al Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini. L’associazione, nell’esporre elementi di perplessità riguardo ad un viadotto, da realizzare ai margini del Tanaro ed a ridosso del territorio patrimonio UNESCO, ritiene sia auspicabile tornare al progetto della galleria che, a differenza del viadotto, oltre ad avere da tempo superato tutto il processo autorizzativo e quindi di più celere realizzazione, risulterebbe meno impattante dal punto di vista ambientale e paesaggistico. «Per queste ragioni - concludono da Legambiente chiediamo al ministro Giovannini di applicare alla scelta del progetto la procedura di dibattito pubblico, così da contribuire a far conoscere a tutti i cittadini le importanti decisioni che riguardano il territorio e in modo da portare la politica a scegliere la soluzione migliore dal punto di vista della sostenibilità ambientale, economica e sociale».



3

Quando il mondo smette di comprare Da anni il movimento ambientalista ribadisce che per fermare il cambiamento climatico è necessario tagliare i nostri consumi, ma non molti hanno analizzato cosa accadrebbe davvero se lo facessimo. J.B. MacKinnon, giornalista canadese che si occupa spesso di tematiche ambientali, analizza tale scenario in questo brillante saggio. MacKinnon aveva iniziato le ricerche già alcuni anni prima della pandemia, ed aveva deciso di considerare la fine dello shopping come una diminuzione globale dei consumi di circa un quarto, cioè quella che mediamente si è verificata proprio durante la pandemia. La diminuzione dei consumi proposta da MacKinnon però non è traumatica come quella causata dal lock-down, ma consiste in un ritorno ad uno stile di vita che alcuni decenni fa era la norma: propone ad esempio di chiudere i negozi la domenica, chiudere più attività durante la notte ed eliminare l’obsolescen-

za programmata. Non nasconde i possibili effetti negativi di tale cambiamento, e spiega anche come gestirli ed arginarli. Una cosa è certa: diminuire i nostri consumi farebbe bene al pianeta, e forse anche a noi. Se volete davvero capire quali sarebbero gli effetti di una fine dei consumi globale, leggete Il giorno in cui il mondo smette di comprare. Laura Nicola

Rilancio della Palazzina di Caccia di Stupinigi con il suo borgo La Regione prevede una seconda Venaria, con un sistema in grado di superare i Castelli della Loira

STUPINIGI Prende il via concretamente il progetto di rilancio della Palazzina di Caccia di Stupinigi, presentato nei mesi scorsi da Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione Crt e Fondazione Ordine Mauriziano: durante un incontro presso la Presidenza della Regione Piemonte è stata definita la costituzione dell’Unità di missione “Stupinigi 2030” che avrà il compito di attuare una delle più grandi sfide internazionali di riqualificazione architettonica e culturale, dopo quella che ha coinvolto in passato la Reggia di Venaria. L’investimento previsto è di 25 milioni di euro, 20 nell’ambito del PNRR e 5 nell’ambito della programmazione del Fondo europeo di sviluppo regionale: sarà proposto al Ministero della Cultura con l’obiettivo di non frammentare le energie di queste risorse, concentrandole in un grande intervento dalle ricadute storiche per l’intero territorio piemontese e italiano. «Stupinigi 2030 mira alla creazione di una seconda Venaria capace di attrarre milioni di visitatori e di un sistema in grado non solo di competere, ma anche di superare per qualità e attrattività i Castelli della Loira - sottolinea il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio con l’assessore alla Cultura e Turismo Vittoria Poggio e l’assessore al Patrimonio Andrea Tronzano - Mentre per la Reggia di Venaria la vocazione è principalmente culturale e artistica, per la Palazzina di Caccia di Stupinigi immaginiamo una mission storica e architettonica, ma allo stesso tempo rurale ed esperienziale. Per questo il progetto di recupero non coinvolgerà solo la Residenza reale, ma anche le sue cascine e le antiche botteghe. Daremo nuovamente vita ad un borgo, dove il visitatore potrà immergersi in una esperienza unica». Per non generare nuove strutture, l’ipotesi è di insediare l’Unità di missione “Stupinigi 2030” all’interno del Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”, punto di riferimento nel panorama nazionale per il recupero di opere e beni artistici. Nata nel 2005 nell’ambito dei grandi interventi di riqualificazione della Reggia di Venaria, la Fondazione vede già tra i suoi fondatori il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Comune di Torino, Comune di Venaria Reale, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Compagnia di San Paolo e Università degli Studi di Torino.

DON BOSCO E L’ENOLOGIA La passione del santo emerge dalle testimonianze di vecchi vitivinicoltori della zona di Chieri e dai suoi scritti

LOMBRIASCO Nel mese di gennaio che si conclude il 31 con la festa di don Bosco può essere curioso mettere a fuoco il legame del santo anche con questo ambito, come consente di farlo il richiamo ad alcuni dati storici sull’argomento. La passione di Don Bosco per l’argomento enologico emerge dalle testimonianze di vecchi vitivinicoltori della zona di Chieri, oltre che dai suoi scritti sul Galantuomo, rubrica pubblicata nella collana mensile Le letture cattoliche. Proprio in uno dei suoi articoli del 1857 si legge infatti che il vino fa bene se buono e bevuto con discrezione, mentre l’eccesso nel bere abbrevia la vita ed è causa infausta di guai e di miseria per tante famiglie. Nella biografia del Santo si parla inoltre di un libro intitolato L’enologo italiano, un piccolo volume scritto forse a fine 1844, nel quale Don Bosco spiegava in modo semplice e divulgativo la coltura della vite, le condizioni di una buona cantina, la preparazione di botti e tini e come produrre vino. La rivista il Bollettino salesiano qualche anno fa ritornava sull’argomento immaginando di far parlare il testo in questione peraltro mai ritrovato e comunque annoverato tra tantissimi testi scritti dal santo piemontese per scopi di formazione religiosa e di educazione sottraendo tempo al sonno in un’esistenza già impegnatissima. Riportiamo una parte dell’articolo in questione: “Sono un vecchio libro. Le mie pagine consumate si trovano sul fondo di un baule di legno nel seminterrato di un antiquario. Molti conoscono la mia esistenza. Il titolo è un po’ pomposo: L’enologo italiano, ma nel 1844, quando l’autore scrisse le prime righe, era un giovane seminarista di 29 anni. Giovanni Bosco conosceva la durezza della vita che gli uomini e le donne della campagna devono sopportare. Voleva aiutarli a sviluppare vini eccellenti in grado di competere nei mercati. Fui distribuito a contadini, parroci, medici e sindaci delle città piemontesi, fui più volte ristampato in migliaia di copie. Ma niente dura a lungo quaggiù. Ora sono un libro perduto.” Del libro in questione si parla in uno dei volumi della sua biografia e comunque certamente questo interesse del santo dei giovani non è andato perduto, ma si ritrova diverse volte nello sforzo educativo e di formazione professionale e scolastica portato avanti negli anni dai suoi salesiani. Proprio lo scorso anno una storica scuola salesiana, oggi a livello universitario, ha celebrato i suoi 120 anni di una storia nata da alcuni salesiani italiani e con vitigni del nostro paese. Così viene ricordato sul sito ANS della congregazione salesiana questo storico anniversario: “Senza dubbio, la maggior parte degli abitanti di Mendoza ha sentito parlare del ‘Don Bosco’. Oltre ad aver dato i natali a diversi tecnici del settore, sommelier ed enologi, la parrocchia ‘Maria Ausiliatrice’ fu una delle prime chiese fondate nella provincia, ed è tuttora attiva, insieme ad una scuola materna, primaria, secondaria, superiore e universitaria orientata allo studio della viticoltura. La storia dell’opera salesiana a Mendoza risale a più di 120 anni fa, con un gruppo di salesiani giunti dall’Italia. L’arrivo dei primi religiosi avvenne infatti nel 1898. E l’inizio dei lavori fu possibile grazie alla donazione di un terreno da parte di Lucila Barrionuevo Pescara de Bombal. Un anno dopo ebbe luogo la benedizione della prima pietra della scuola e della prima cappella. Infine, nel 1901, nacque la scuola, orientata a insegnare la viticoltura e l’enologia, e nello stesso anno iniziò anche la costruzione della Cantina Sperimentale, uno dei primi edifici eretti. Inoltre, il 17 aprile del 1901, venne filtrato il primo vino da Messa, per opera di

don Paolo Rebotti – data che in un certo senso simboleggia più di ogni altra la ‘nascita’ dell’opera ‘Don Bosco’ di Mendoza. Rapidamente l’opera crebbe e si espanse, includendo nel tempo anche l’insegnamento dell’olivicoltura. La casa salesiana ha avuto un enorme impatto nella regione: basti pensare che i corsi universitario di Don Bosco furono i primi in tutta l’America Latina a poter assegnare la Laurea in Enologia, già nel 1965; ed ancora oggi il centro rimane un punto di riferimento nel settore, a livello provinciale e nazionale”. Un’altra bella vicenda salesiana in ambito vitivinicolo è quella cresciuta in questi anni in Terra santa come progetto di pace in una terra martoriata e segnata da divisioni dove la produzione portata avanti con due vitigni locali e facendo lavorare insieme cristiani e musulmani. Si è così rilanciata una produzione locale facendo un lavoro educativo e di alta qualità tecnica che a Cremisan lancia un messaggio di pace e di speranza. Interessante notare che dalla scuola agraria salesiana di Lombriasco in questi anni è nato un collegamento con questa e altre realtà di formazione tecnica agraria argentina. Così, prima della pandemia che ha bloccato un po’ tutte queste iniziative, un gruppo di 27 studenti era stato in Argentina per un progetto di alternanza scuola lavoro davvero interessante ed originale. 31 gennaio, festa di don Bosco in tutto il mondo ed anche nell’ambito della formazione agraria salesiana. Don Bosco ha fatto e continua a fare scuola anche nell’ambito della formazione enologica dei giovani per dare prospettive di futuro dignitoso a tanti. Dommi

Trekking sui sentieri della collina Approvato un progetto concollega la città ai percorsi della valle Varaita e della Valle Bronda. La zona è meta dell’outdoor per gli amanti del turismo “lento” SALUZZO La Giunta comunale del sindaco Mauro Calderoni ha approvato un progetto per connettere i sentieri della collina di Saluzzo, noti alla gran parte dei residenti e molto frequentati nei fine settimana tutto l’anno, con i due itinerari che portano nel cuore delle Terres Monviso e in montagna: il “Valle Varaita trekking – Vvt” che prevede percorsi dalla collina fino al confine con la Francia e ritorno, e con il “Valle Bronda trekking - Vbt”, itinerario che tocca i due versanti della piccola valle fino a Brondello. Saranno segnalati con appositi cartelli e si potranno percorrere dal centro città. La nuova iniziativa prevede inoltre il tracciamento e l’installazione della segnaletica in uso in tutta la regione Piemonte su tutti i percorsi collinari. Saranno anche

riqualificati alcuni tratti danneggiati da piogge e acque di scolo. Gli interventi porteranno un restyling completo dei sentieri dal centro di Saluzzo fin sulla cima della collina. Per i lavori sono stati stanziati 33 mila euro. I percorsi sono: l’anello Saluzzo – Castellar – Saluzzo; la Passeggiata del Marchese dove a gennaio si tiene il “Fitwalking del cuore”; il Giro delle Terre rosse, un itinerario senza difficoltà; il Giro delle Vigne, breve anello a monte dell’abitato di Castellar. «Con questa iniziativa - dice il prosindaco di Castellar Eros Demarchi - si valorizzano sempre più i sentieri intorno a Castellar che rimane così collegata meglio con Saluzzo e

con il resto dei tracciati collinari». Gli itinerari sono già presenti con un’apposita pagina sul sito Visitsaluzzo.it dove è già indicato il tracciato e la traccia gps al link https://visitsaluzzo.it/temi/itineraripiedi/


4 CASCINE PIEMONTESI

La tinca gobba dorata POIRINO La campagna di comunicazione di Cascine Piemontese si dedica a una delle denominazioni d’origine protetta più esclusive del nostro territorio: la Tinca gobba dorata. Caratteristico pesce d’acqua dolce del Torinese, è allevato nelle tradizionali peschiere del Pianalto di Poirino. La promozione partirà nei prossimi mesi con campagne social media e con iniziative sul territorio. Cascine Piemontesi è un marchio per promuovere e commercializzare le produzioni agricole e agroalimentari, i prodotti derivanti dalla trasformazione di materie prime, gli agriturismi, le fattorie didattiche e tutte le attività turistico-ricettive presenti sul territorio piemontese. Obiettivo è promuovere la filiera agricola italiana e i prodotti tipici del territorio, sostenere la biodiversità e le sfide dello sviluppo agricolo ecosostenibile. Si tratta di un’opportunità di promozione e di visibilità per le produzioni agricole, attraverso la partecipazione ad eventi e fiere, l’organizzazione di momenti di aggiornamento, la stipula di convenzioni con enti e fondazioni, l’individuazione di canali di vendita online. Sono un centinaio le attività agricole che hanno già aderito a Cascine Piemontesi; per oltre il 50% sono situate nelle Langhe e nell’Albese, ma è in crescita il numero delle aziende delle zone del Monregalese, Saluzzese, Saviglianese, Cuneese, Torinese e Astigiano. Aderiscono allevatori e apicoltori, produttori di ortofrutta, castagne, cereali e di altre coltivazioni agricole, del comparto lattiero caseario, corilicolo e vitivinicolo.

Ripristinati due fontanili a Murello Erano stati progettati a metà Ottocento dall’ingegnere e geologo Calandra MURELLO Si sono conclusi nel mese di dicembre, i lavori del piano “Elementi naturaliformi dell’agroecosistema” che hanno interessato il ripristino di due fontanili di proprietà del Comune di Murello, progettati nella seconda metà dell’Ottocento dall’ingegnere e geologo Calandra. I lavori hanno richiesto la riqualificazione delle aree attraverso la riduzione della componente erbacea e arbustiva, a cui è seguita la messa a dimora di specie autoctone tipiche degli ambienti fluviali quali querce, frassini e ontani. Parallelamente all’intervento è stata prevista anche una fase di scavo atta a liberare i fontanili dal residuo depositato, oltre

alla realizzazione di un percorso atto a favorire la via di accesso e di visita. Il commento del sindaco di Murello Fabrizio Milla: «Un intervento di grande interesse sia dal punto di vista ambientale e naturalistico, ma anche storico: è stato realizzato grazie ad uno specifico contributo ottenuto partecipando ad una Misura del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Piemonte che ha coperto l’intero costo. È un risultato di valore a cui segue la sfida di mantenere inalterato nel tempo il lavoro realizzato: verrà inoltre sistemata una bacheca esplicativa e dettagliata dei lavori svolti».

FESTA DELL’ALBERO I bimbi di Osasio hanno piantato un acero campestre OSASIO Un acero campestre è stato piantato nell’area pic-nic di Osasio in occasione della Festa dell’Albero di venerdì 4 dicembre. Con tanta allegria, hanno partecipato i bambini della scuola elementare del paese accompagnati dagli insegnanti. Erano presenti anche il sindaco Silvio Cerutti, la vicesindaca Alessandra Piola e i volontari della Protezione Civile. «È stata una bellissima cerimonia - riferisce il sindaco Cerutti - in collaborazione con tutti i bimbi che hanno concimato e compattato la terra con i piedi e raccontato una poesia». La cerimonia si è conclusa con un rinfresco per tutti. L’albero è stato fornito da Alberto Peiretti di Carignano, che già cura il verde del paese.

i.p.

Trattamenti di CRANIOSACRALE Efficace in caso di cervicale, emicranie, mal di schiena, sciatalgia, nausea

La tecnica CRANIOSACRALE viene definita “l’arte dell’ascolto”: chi la pratica entra in una situazione di empatia con la persona che riceve il trattamento, e si mette in ascolto. L’oggetto dell’ascolto è il Respiro della Vita: un’onda energetica che si origina dalla scatola cranica e si propaga lungo tutto il corpo, fino alle sue estremità. La propagazione avviene in maniera ritmica come un’onda che arriva, passa e se ne va, poi ritorna, se ne va, ritorna di nuovo, e così via all’infinito. Ascoltando il modo in cui quest’onda si manifesta, si riescono a rilevare blocchi e congestioni che si manifestano dando origine a problemi sul piano fisico. Intervenire su questi squilibri per sciogliere i blocchi energetici e rendere più regolare ed omogeneo il ritmo CRANIOSACRALE, aiuta a rimuovere gli effetti sul piano fisico, attenuando anche gli effetti dello stress, che interviene sempre in maniera molto forte a peggiorare la situazione, accentuando dolori, infiammazioni, tremori, ansia, e così via. Risultato: il corpo si lascia andare, la mente si rilassa, i dolori diminuiscono, le contratture e le tensioni muscolari svaniscono, le articolazioni sono più sciolte; vertigini, acufeni, nausea, tremori diminuiscono o scompaiono, gli organi interni si rilassano; cervicale, cefalea, sciatica e altri problemi di origine tensiva o infiammatoria ne traggono gran giovamento a lungo termine. La persona riscontra questi miglioramenti immediatamente. La terapia CRANIOSACRALE è efficace in caso di cervicale, emicranie, vertigini, problemi dell’articolazione mandibolare, nausea, mal di schiena, sciatalgia, scoliosi, traumi da parto, colpi di frusta, fibromialgia. A Carmagnola, il trattamento viene svolto da Daniele Canova, professionista operante nell’ambito delle prerogative di cui alla Legge n. 4/2013.

La seduta si può prenotare contattando il 339.7291307 o rivolgendosi alla libreria Mondadori – La Torre di Babele di via Gardezzana 14 a Carmagnola (TO). I trattamenti si tengono il lunedì 9–12.30 - 15–18.30 e il mercoledì 15.30 – 18.30.

m.v.

Bra e Raschera Dop: doppio prestigioso premio Franco Biraghi: formaggi frutto di legame molto stretto con luoghi che ci circondano SCARNAFIGI L’anno si conclude nel migliore dei modi per la Valgrana Spa: la storica azienda di Scarnafigi porta a casa un nuovo, doppio,

prestigioso premio. Al Concours International de Lyon il Bra Duro Dop ha portato a casa il primo premio nella categoria Formaggi a latte misto o altro latte, mentre il

Raschera Dop si è aggiudicato la medaglia d’argento in quella che contempla i formaggi a base di latte vaccino. I riconoscimenti arrivano dopo la duplice vittoria a Crudi in Italia (Primo Premio al Bra Duro nella categoria lunga stagionatura e Menzione speciale per l’innovazione alla versione grattugiata) e quella del World Cheese Award (medaglia d’oro per il Bra Duro Stravecchio). «Non potremmo essere più orgogliosi di questo doppio riconoscimento - commenta Franco Biraghi, presidente della Valgrana - Quello trascorso si è rivelato un anno che ci ha resi immensamente fieri del nostro operato. La voglia di fare, l’esperienza, la caparbietà e, soprattutto, la passione che ci guida da oltre 30 anni, ci hanno consentito di raggiungere notevoli risultati. Una testimonianza concreta ed esemplare di cosa significhi lavorare partendo dalle tradizioni di ieri senza smettere mai di concentrarsi sull’innovazione». «Siamo, fin dagli albori, profondamente grati al territorio che ci ha visti nascere e che ci offre costantemente materie prime imprescindibili - conclude Franco Biraghi - Questi successi sono il modo migliore per ripagare lui e tutti i nostri affezionati consumatori».



20

VILLAFRANCA

La

Una fontana lungo la Via delle Risorgive

BORSE DI STUDIO

MORETTA Il Comune di Moretta ha installato una nuova fontana lungo la pista ciclabile “Via delle Risorgive”, a metà percorso tra Moretta e Villafranca. In quel punto, ombreggiato da due salici, si trovava già un’area attrezzata con panchine.

MORETTA Sono aperte le candidature per l’assegnazione di due borse di studio intitolate alla memoria della ragioniera Maria Mina, vedova Banchio, riservate a studenti morettesi iscritti a istituti scolastici di secondo grado o neo-diplomati. Gli interessati possono consultare il regolamento di partecipazione e ottenere copia del modulo di candidatura negli uffici del Comune di Moretta, o richiederne copia via e-mail, scrivendo a studiolegaleavv. banchio@gmail.com. Il termine per la presentazione delle candidature è fissato per mezzogiorno del prossimo 8 febbraio. Dalla data di istituzione del lascito Mina, nel 1992, sono ormai più di sessanta gli studenti morettesi che, grazie ai loro meriti scolastici, si sono aggiudicati una delle borse di studio messe annualmente in concorso. e.c.

Nuovi arredi in municipio MORETTA Altri nuovi arredi per gli uffici comunali di Moretta, dopo l’acquisto della guida per le scale, delle sedie degli uffici e dei mobili dell’ufficio Ragioneria e tributi. Sono state infatti installate le nuove scrivanie e gli arredi dell’ufficio Segreteria e protocollo, al primo piano del palazzo comunale. Nuove sedie, colorate e moderne, anche per la sala d’aspetto.

Mostra di presepi

MORETTA L’apertura della mostra dei presepi, sabato 11 dicembre, è stata salutata dalla presenza del parroco don Gianluigi Marzo, del sindaco Gianni Gatti e della consigliere Manuela Millone che ha curato l’esposizione grazie all’aiuto di Bartolo Rostagno e Laura Notario e numerosi volontari. I numerosi presepi esposti sono stati realizzati da bambini, famiglie, hobbisti e classi della scuola primaria. Le offerte ricavate andranno a sostenere progetti solidali in Burkina Faso.

Inalpi partner del premio Ussi MORETTA Anche per l’edizione 2021, Inalpi ha scelto di essere partner del premio Ussi organizzato e assegnato dal Gruppo regionale del Piemonte, dell’Unione Stampa Sportiva Italiana. I riconoscimenti agli sportivi piemontesi dell’anno sono stati consegnati durante una cerimonia che si è tenuta a Palazzo Ceriana Majneri, a Torino. Un’occasione particolare, che ha segnato il ritorno all’incontro in presenza, per un premio che lo scorso anno non era stato possibile realizzare per via delle restrizioni causate dalla pandemia e che ha avuto, soprattutto per Inalpi, un significato ancora più speciale. Tra i tanti volti noti, che si sono contraddistinti in questo anno sportivo, a ritirare uno dei 5 riconoscimenti speciali, c’era infatti Diego Colombari che, a Tokyo, ha conquistato la medaglia d’oro nell’Handbike e con il quale Inalpi da tempo condivide il percorso sportivo. «Una soddisfazione che si ripete - commentano dall’azienda morettese - dopo il successo alle Olimpiadi, poter nuovamente vedere uno degli atleti che portano il nome di Inalpi in giro per il mondo, premiato e riconosciuto come atleta di quello spaccato sportivo forse non sempre in prima pagina, ma certamente specchio di un lavoro duro e quotidiano che porta sempre a grandi risultati e soddisfazioni». e.c.

La Menodrammatica impegnata con un nuovo spettacolo MORETTA «Anche per il volontariato e per il teatro non è stato un gran periodo: la chiusura totale per più di un anno ha messo a rischio il futuro di chi fa teatro non solo per passione come nel nostro caso. Ma ora siamo ripartiti». La compagnia teatrale Menodrammatica di Moretta già nei giorni precedenti il Natale ha ripreso le prove. La commedia che stanno mettendo in scena si intitola “Studio associato” ed è un libero adattamento in lingua piemontese della commedia brillante in due atti di Luigi Aversa. «In questa occasione e visto che recentemente anche il direttivo è stato rinnovato - spiega Carlo Cortassa - vorremmo dire un grazie sincero a Sandro Giaccardi per la grande disponibilità che ha dato in tanti anni di presidenza ringraziandolo di cuore e allo stesso tempo fare un augurio di “buon tutto” alla nuova presidentessa Antonella Abrate che ha accettato l’invito all’unanimità dell’assemblea a ricoprire la carica». «Ricordiamoci - aggiunge Cortassa - che tutto questo non sarebbe possibile senza la nostra coordinatrice Anna Sapino. Un ringraziamento particolare alla ditta Peraria di Villafalletto che anche quest’anno vi stupirà con una splendida scenografia». e.c.

A MORETTA L'ARRIVO DEL GIRO D’ITALIA UNDER 23 MORETTA Sabato 18 giugno 2022 Moretta si colorerà di rosa per vivere la passerella finale del Giro d’Italia Under 23, una delle gare a tappe ciclistica per semiprofessionisti più importante d’Europa. L’arrivo che incoronerà il campione in rosa 2022 sarà proprio a Moretta, a conclusione della tappa Peveragno-Moretta. Il sindaco Gianni Gatti spiega come sia arrivata l’assegnazione della corsa rosa in paese: «Da un paio d’anni abbiamo avviato contatti con l’organizzazione del Giro e con i comitati locali per provare a inserire Moretta quale località di partenza o di arrivo di una tappa del Giro d’Italia. Si tratta di un percorso lungo, non semplice, perché occorrono una serie di garanzie importanti dal punto di vista finanziario e logistico. Nei mesi scorsi è stata prospettata la possibilità di ospitare il Giro degli under 23, che è organizzato da una società diversa da Rcs, ma rientra nelle competizioni Uci Europe Tour e della Federazione ciclistica italiana. Iniziamo da qui, sarà un grande onore ospitare i campioni del prossimo futuro e, se saremo all’altezza, potremo avere buone chance per la corsa rosa dei professionisti». Lo scorso anno il Giro Under 23 si è disputato tra Romagna, Lombardia, Trentino e Veneto, con partenza da Cesenatico e arrivo finale, dopo dieci tappe, a Castelfranco Veneto. Trentacinque le squadre al via e oltre 500 le persone della carovana tra atleti, staff e organizzazione. In passato il Giro dei giovani è stato vinto da ciclisti che poi hanno scritto pagine importanti tra i professionisti, come Marco Pantani, Petr Ugrumov, Wladimir Belli, Gilberto Simoni, Danilo Di Luca e Joseph Dombrowski.

ancalera

gennaio 2022

Premiati i morettesi che si sono distinti nel 2021

Volti del mondo sportivo e tra loro Diego Colombari, di associazioni, persone impegnate nella comunità, i nuovi nati e i neo-diciottenni MORETTA Sono stati festeggiati lo scorso 8 dicembre a Cascina San Giovanni i morettesi che si sono distinti nel 2021. È stato anche consegnato ai nuovi nati nel secondo semestre del 2021 un assegno da 100 euro. Dei quindici neonati che ancora non avevano ricevuto l’omaggio nel corso del tradizionale appuntamento della festa di San Giovanni, erano presenti quattro famiglie: si tratta di Edoardo Beitone, Leonardo De Santis, Diana Lanocca e Tommaso Stenico. Ai diciottenni è invece stata consegnata una copia della Costituzione italiana: «Sono felice di accogliervi oggi e di vedere i vostri sorrisi - ha commentato il sindaco Gianni Gatti - perché voi siete il futuro del nostro paese. L’augurio che posso farvi, dopo questo difficile anno e mezzo segnato dalla pandemia, è quello di potervi divertire, perché questo è il periodo più bello della vostra vita. Fatelo responsabilmente, ma fatelo». Ogni ragazzo ha anche ricevuto in regalo dall'Amministrazione una maglietta con la scritta “I love Moretta”. Le premiazioni sono andate ad Antonella Abrate e Laura Marchisio, direttrice della casa di riposo Villa Loreto e dirigente dell’istituto comprensivo, avviate alla pensione dopo aver lavorato per anni a Moretta. Premiato sul palco anche il brigadiere capo Leonardo Brontu, in pensione dopo 37 anni di servizio nei carabinieri, che aveva operato per anni a Moretta, dove è attualmente consigliere comunale. Sul fronte del volontariato sono stati omaggiati la Croce Rossa, la Protezione Civile e i nonni

vigile Mario Ghidella e Luciano Ragni. Riconoscimento speciale per Carlo Ponso, storico radioamatore che ha collegato Moretta al mondo intero, e per il medico Livio Piovano. E dopo aver celebrato i successi del tennista Lorenzo Ariaudo, del calciatore Edoardo Covino (approdato alla nazionale italiana di calcio per sordi) e dei velocisti Federico Lisa e Stefano Carena, è stato il momento della standing ovation per Diego Colombari, morettese dal 2008 al 2014 e vincitore della medaglia d’oro ai Giochi Paralimpici di Tokio nella specialità di ciclismo, categoria Staffetta Relay. «A questo paese - ha raccontato un emozionato Colombari - mi lega il brutto ricordo dell’incidente, ma anche tanti ricordi belli, e tanti amici con cui ancora sono in ottimi rapporti». «Era il 2008, lavoravo a Rivalta - ha detto Colombari - e mia moglie a Boves. Cercavamo un luogo, a metà strada, dove andare a vivere. Moretta ci è piaciuta subito: non troppo grande, accogliente, davvero un bel paese. Pochi mesi dopo, a poche centinaia di metri da casa, di fronte

Gli auguri dei bambini agli anziani MORETTA I bambini dei gruppi di catechismo hanno preparato dei doni per gli anziani di Moretta, Faule e Polonghera, consegnati con circa 500 biglietti di auguri realizzati dagli alunni della scuola Primaria di Moretta e Faule-Polonghera. La consigliera con delega alla Cultura Manuela Millone ha sottolineato come sia stato portato «un po’ di “calore natalizio”. Tutti gli anziani sono stati felici nel vedere frotte di bambini che si presentavano a casa loro per donare il piccolo regalo e augurare un sereno Natale».

allo stabilimento Inalpi, ho avuto l’incidente in motocicletta in cui ho perso la gamba. Abbiamo continuato a vivere a Moretta per altri quattro anni, poi ci siamo trasferiti nel Cuneese, per il lavoro di mia moglie e per la vicinanza alla società sportiva dove mi allenavo. Proprio Inalpi è stato uno dei miei primi sponsor, e mi ha permesso di dedicare più tempo ed energie allo sport». Colombari, sul palco, ha mostrato la medaglia d’oro vinta a Tokio con i compagni di squadra Paolo Cecchetto e Luca Mazzone nella specialità staffetta handbike, e si è rivolto ai giovani presenti in sala: «Bisogna sempre guardare avanti, sempre credere ai propri sogni, nulla ci è precluso. Dopo l’incidente ho iniziato a pedalare in handbike sulle strade tra Moretta, Villanova Solaro, Scarnafigi. È iniziato tutto qua». Colombari si è concesso a lungo ai presenti, tra strette di mano, aneddoti, e foto ricordo con la medaglia d’oro. Ha incontrato i volontari della Croce Rossa e il maresciallo dei carabinieri, ringraziandoli per quanto avevano fatto il giorno dell’incidente: «Moretta - ha concluso - resterà sempre un po’ casa mia».

È mancato Gian Carlo Serafini MORETTA Martedì 14 dicembre è mancato a 78 anni Gian Carlo Serafini. Il funerale, giovedì 16 dicembre, è stato officiato da don Angelo Abello nella chiesa parrocchiale di Moretta. Al termine della cerimonia, Mario Piovano ha preso la parola per ringraziare, anche a nome dei compagni di leva, l’amico Gian Carlo, sempre disponibile a prodigarsi in tante iniziative della comunità. Piovano ha ricordato in modo particolare come il giovanissimo Gian Carlo arrivò a Moretta. La famiglia Serafini, ha raccontato Piovano, accolse un giovane soldato morettese, Michele Olivero, che, inseguito dai tedeschi dopo l’8 settembre 1943, si rifugiò a casa loro, ad Anghiari in provincia di Arezzo. «La famiglia, pur non conoscendolo, lo nascose e lo accudì per un lungo periodo correndo gravissimi rischi di rappresaglia». Dieci anni più tardi, Michele segnalò la famiglia Serafini per un lavoro nella cascina morettese di Paolo Robasto e così Gian Carlo, ragazzino, arrivò con tutta la famiglia a Moretta. Gian Carlo iniziò con qualche lavoretto in campagna, fu poi apprendista in un laboratorio come ebanista-scultore. Nel 1960 colse un opportunità di lavoro e formazione al salumificio Locatelli. Negli anni ’70 con Silvio Baudo fu tra i volontari e organizzatori-fondatori della società del calcio. Mario ha concluso il suo ricordo porgendo le condoglianze a Danilo, fratello di Gian Carlo, a Maddalena, ai figli Andrea e Simona che, come tradizione di famiglia, si stanno prodigando con altri morettesi per la realizzazione di una scuola elementare in Burkina Faso. e.c.



22

FAULE - POLONGHERA

La

ancalera

gennaio 2022

Protezione Civile, aumentano i volontari Polonghera aderisce Il coordinatore del gruppo di Polonghera, Luigi Aimetta, illustra l’equipaggiamento e la dotazione di mezzi POLONGHERA L’operatività del gruppo della Protezione Civile di Polonghera continuerà ad essere garantita grazie all’impegno messo costantemente in campo dai volontari: infatti, nell’ultimo anno, il numero dei componenti della sezione polongherese è costantemente aumentato, fornendo grande motivo di soddisfazione al coordinatore tecnico del gruppo Luigi Aimetta. «Con gli ultimi inserimenti - conferma “Ginetto” Aimetta - abbiamo raggiunto quota 22 volontari, un numero che ci permette di poter guardare con tranquillità alle forze da impegnare nei momenti di necessità. Negli ultimi anni, purtroppo, sono aumentate notevolmente le

emergenze che hanno richiesto interventi di singoli gruppi o il coordinamento con altre realtà limitrofe».

Per essere pronti ad affrontare i numerosi impegni, in ultimo l’alluvione di Limone P.te e l’emergenza Covid, i volontari polongheresi frequentano costantemente i corsi di aggiornamento che riguardano l’abilitazione all’utilizzo delle attrezzature, piuttosto che l’approfondimento e la conoscenza delle normative di sicurezza. «Il gruppo - conclude Aimetta - dispone di pompe, idrovore, motoseghe e numerosi dispositivi manuali, ed un attrezzato pick-up. Tutte le persone appartenenti al gruppo sono dotate di vestiario tecnico necessario, materiale approvvigionato anche grazie al contributo della BCC di Casalgrasso». m.v.

all’A.T.L. del Cuneese

Parere positivo è stato dato dal Consiglio Comunale POLONGHERA Il Consiglio Comunale ha espresso parere positivo in merito all’adesione di Polonghera all’A.T.L. del Cuneese (“Azienda Turistica Locale del Cuneese – Valli alpine e Città d’Arte”). L’A.T.L., società consortile, ha la finalità sia di promuovere ed organizzare l'informazione e l'accoglienza dei turisti che di svolgere l'azione di comunicazione e potenziamento del patrimonio turistico locale. All’ATL del Cuneese aderiscono attualmente, in qualità di soci, numerosi comuni ed Unioni di comuni, la provincia di Cuneo nonché svariati enti pubblici e privati, imprese ed associazioni. Nella stessa riunione, il Consiglio ha anche approvato la convenzione per la costituzione del “Servizio Europa Interventi Strategici della Provincia di Cuneo” (SEIS). Si tratta di una misura con la quale, a livello provinciale, s’intende fornire il necessario supporto al territorio e, in modo particolare, ai piccoli comuni in funzione della partecipazione a bandi complessi quali sono quelli, ad esempio, del PNRR. I piccoli comuni non hanno infatti le risorse interne necessarie per poter seguire autonomamente i complessi iter burocratici richiesti da tali bandi.

OCTAVIA - CONCORSO PRESEPI Due allestimenti polongheresi sono stati premiati

POLONGHERA Nella terza edizione del concorso “Casa mia è aperta / Mia ca l’e duverta” proposto dall’Associazione “Octavia - Terre di Il presepe della famiglia Colombatto Mezzo” per tutti i diciassette comuni aderenti all’Associazione, Polonghera è quello che, con venti opere, ha presentato il maggior numero di presepi in concorso. Due tra i presepi polongheresi hanno poi ottenuto un riconoscimento dalla giuria che ha valutato tutte le opere. Il primo riconoscimento è stato quello assegnato alla creazione presentata da Paola Bainotti che è stata premiata con il terzo posto “Per l’originalità e l’uso di materiali poveri nella rappresentazione della natività”. Il grande presepe artigianale presentato dalla famiglia Colombatto ha invece ricevuto il riconoscimento della menzione speciale “Tradizione”. La Menzione è stata caratterizzata dalla motivazione della giuria: “Per il più curato presepe tradizionale, realizzato con grande attenzione e artigianalità, in particolare per l’uso di statuine artigianali alla Famiglia Colombatto di Polonghera”. p.g.

LE FESTE A POLONGHERA La Novena e i racconti di Celestino Tuninetti POLONGHERA Sono state diverse le iniziative natalizie proposte dalla comunità parrocchiale, dall’Amministrazione comunale e dalle associazioni del paese. Una buona partecipazione da Polonghera, ma anche da Faule e Moretta, ha caratterizzato la Novena in preparazione al Natale. Nella chiesa parrocchiale di San Pietro in Vincoli, le funzioni religiose della Novena, proposte da don Gianluigi alle ore 20.30 e rivolte all’unità interparrocchiale di Moretta, Polonghera e Faule, sono state guidate, ogni sera, da un gruppo diverso tra quelli attivi sia nell’animazione liturgica che nelle attività pastorali. Composti da membri appartenenti alle tre comunità parrocchiali, i gruppi impegnati nelle diverse sere sono stati: lettori, caritas, ministri, cantori, gruppo oratorio, gruppo famiglia, catechisti e volontari addetti alla sanificazione. Tra le tante altre proposte ricordiamo quella che ha unito, nei giorni precedenti il Natale, il doposcuola della scuola prima-

ria intercomunale di Polonghera e Faule con quello organizzato, sempre nei locali messi a disposizione dall’Amministrazione, dal Consorzio Monviso Solidale per i comuni di Moretta, Polonghera, Faule, Casalgrasso, Torre San Giorgio e Cardè. Nel corso dell’incontro, Celestino Tuninetti, noto autore polongherese di libri di fiabe e racconti, ha ripercorso, interagendo con i bambini presenti, le vicende più classiche legate al Natale: il presepe e Babbo Natale. In modo chiaro ed accattivante, Celestino ha fatto rivivere aspetti meno noti della figura di San Giuseppe per poi raccontare come Babbo Natale sia arrivato, naturalmente con le sue renne, a distribuire i regali ai bambini. Le capacità narrative di Celestino Tuninetti hanno così coinvolto i presenti al pomeriggio dedicato al Natale. L’appassionante narrazione si è conclusa con la tradizionale storia del pastore piemontese Gelindo: il primo pastore che andrà a visitare il Bambino Gesù. p.g.


gennaio 2022

La

CASTAGNOLE - NONE e paesi

ancalera

Un nuovo polo didattico da realizzare coi fondi del PNRR

L'Amministrazione Robasto ha individuato l'area dell'Orpina. Secondo il progetto l'edificio dovrà ospitare scuole, biblioteca, audiorium, archivio storico, palestra. Previsto l'abbattimento della scuola Regina Elena per allargare la piazza cittadina VIRLE PIEMONTE L'augurio di un buon 2022 ai suoi cittadini il sindaco di Virle Piemonte, Mattia Robasto, lo ha dato con una notizia importante: l'avvio di un progetto per un intervento di sviluppo del patrimonio pubblico da attuare con i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il progetto lo ha illustrato in un video ufficiale diffuso tramite i canali social il 2 gennaio. Riguarda alcune criticità del paese, quali la scuola, la mancanza di un vero centro, il palazzo comunale: «Abbiamo deciso di candidare un progetto ambizioso - ha esordito il Sindaco - in collaborazione con l'Istituto San Vincenzo De Paoli: vedrà concretizzarsi un centro civico ed un polo didattico nel terreno noto come dell'Orpina, in parte di proprietà dell'Istituto San Vincenzo De Paoli». Il piano regolatore comunale prevede che il terreno venga ceduto al Comune in caso di un intervento urbanistico futuro. «Questa cessione anticipata - ha spiegato Robasto - ci permette di essere proprietari di un'area per poter candidare il progetto del polo didattico ed intercettare i fondi del PNRR». Il progetto di fattibilità tecnica-economica dell'intervento è già stato affidato: prevede un edificio di nuova generazione efficiente dal punto di vista energetico e sismico, «con un consumo energetico pari allo zero e totalmente sostenibile, per rispondere alle linee di tutela ambientale che il PNRR privilegia nell'erogazione dei fondi» ha illustrato Robasto. Il polo didattico ospiterà un asilo nido, servizio che manca attualmente a Virle Piemonte e molto richiesto, la Scuola dell'Infanzia e la Scuola Primaria, la biblioteca, l'archivio storico, una palestra e un piccolo auditorium. Gli uffici comunali verrebbero quindi trasferiti nell'attuale scuola Regina Elena, edificio privo di barriere architettoniche che nell'intenzione dell'Amministrazione dovrebbe poi ospitare anche lo studio medico e l'ufficio postale: «Proprio su questo aspetto - ha continuato il sindaco Robasto - avvieremo subito un dialogo con Poste Italiane per approfondirne la fattibilità». Nel Palazo Comunale rimarrebbe la sala consiliare e troverebbero posto le sedi delle associazioni del paese.

L'edificio che ora ospita la scuola primaria dovrebbe invece essere abbattuto, per allargare piazza Vittorio Emanuele «e ridonare un centro civico alla nostra comunità». «La sfida è ambiziosa - ha chiuso Robasto - non vi sono certezze sulla sua realizzazione ma abbiamo ritenuto importante partire con anticipo per programmare l'opera ed essere in grado di presentare dei progetti quando si apriranno le finestre di finanziamento». Irene Canova

NONE Per la prima volta, e con grande successo, None ha partecipato lo scorso dicembre alla vendita dei Cuori di Cioccolato Telethon. Anche in questa occasione i cittadini hanno partecipato con grande entusiasmo, permettendo di ricavare 962 euro da donare per sostenere la ricerca e le cure per le persone con una malattia genetica rara. Il Cuore di cioccolato Telethon, prodotto dalla Caffarel, si trovava nelle principali piazze italiane e nelle edicole aderenti il 12, 18 e 19 dicembre scorsi. È ancora possibile acquistarlo online sul sito https:// shop.telethon.it. Il ringraziamento dell'Avis di None e dei volontari Telethon va così a tutti i cittadini che hanno contribuito.

Un libro in dono ai bambini della primaria

L'Avis sostiene Casa Ugi con una offerta di mille euro

Con la cartina realizzata da Andrea Maino studenti guidati tra i monumenti di Castagnole simpatico che ha iniziato la sua collaborazione con il Comune alcuni mesi fa ed ha disegnato per questa occasione un album che ha come titolo "A spasso per Castagnole alla scoperta delle sue meraviglie". Raggruppa una cartina del paese con 16 postazioni da ritrovare. Insieme alla cartina e guidati da Mister Castagna, i bambini hanno trovato delle figurine autoadesive che dovevano essere incollate nelle apposite caselle numerate con lo scopo di conoscere e riconoscere alcuni luoghi o particolari del loro paese. m.c.d.m.

Doposcuola e laboratori

PIOBESI TORINESE L'Avis comunale di Piobesi Torinese ha donato mille euro a Casa Ugi. L'iniziativa è nata in seguito alla mancanza del tradizionale pranzo sociale, che non si è tenuto per evitare occasioni di contagio da Covid-19. L'Avis ha quindi deciso di destinare una somma in beneficenza e l'offerta è andatda a Casa Ugi odv, organizzazione che si occupa di fornire sostegno ai bambini in cura all'ospedale Regina Margherita di Torino e alle loro famiglie. La somma verrà impiegata, in particolare, per finanziare il lavoro di una educatrice dedicata alle famiglie in difficoltà. «Non avete donato solo sangue - hanno detto all'Avis - non solo plasma, ma anche speranza e un aiuto concreto per bambini e famiglie in un momento di difficoltà». RIAPRE LA BIBLIOTECA VIRLE PIEMONTE Dopo il periodo di chiusura per la pusa natalizia, riapre la biblioteca di Virle Piemonte. Gli utenti possono riprendere il prestito dei libri dal 7 gennaio. VOLONTARI PER L'AMBIENTE CASTAGNOLE P.TE Continuano gli interventi del gruppo di Volontari per l'Ambiente, nato circa un anno fa con l'impegno di ripulire territorio e strade dai rifiuti abbandonati. Il gruppo man mano è crescito, ora conta 10 persone, ed è riconosciuto dall'Amminsitrazione comunale e appoggiato da IM-EL Osasio. Nell'ultimo periodo hanno operato a Vinovo con i ragazzi dell'Eco Gang.

Il nuovo servizio gratuito è in partenza dal 18 gennaio in biblioteca

ESPOSTO A PINEROLO PRESEPE LIGNEO

CASTAGNOLE PIEMONTE Martedi 18 gennaio a Castagnole inizia il servizio doposcuola gratuito per i ragazzi delle scuole medie e del biennio delle scuole superiori, organizzato dal Comune in collaborazione con la Cooperativa Sociale Bioteca, Cooperativa Solidarietà Sei ed i loro servizi di Educativa Territoriale. L'attività si svolgerà nei locali della Biblioteca sita in via Trento 3 il martedi ed il venerdi dalle 15.30 alle 18 con lo scopo di dare un supporto ai compiti (il marte-

PIOBESI TORINESE L'antico presepe ligneo risalente a fine '300-inizio'400 è stato esposto al Museo Diocesano di Pinerolo in occasione delle festività natalizie. Il bassorilievo ligneo raffigura l'Adorazione dei Magi; restaurato, è conservato nella chiesa di San Giovanni ai Campi di Piobesi.

dì) e fare delle attività di laboratorio (il venerdì). Il progetto del doposcuola è rivolto ai ragazzi in fascia adolescenziale e prende forma dalla convinzione che possa contenere molteplici risorse e possibilità di aiutare chi si trova di fronte alle difficoltà nell'eseguire automaticamente i compiti che gli vengono assegati. In questo modo i ragazzi avranno l'opportunità di relazionarsi con altri coetanei in modo costruttivo e produttivo per ampliare anche

Oltre 900 euro per Telethon con i Cuori di Cioccolato

VIRLE PIEMONTE L'Amministrazione comunale ha donato per Natale un libro a tutti i bambini della scuola primaria. I titoli sono stati scelti dalle insegnanti: «Un piccolo pensiero per aiutare i nostri studenti ad affrontare le difficoltà di questi anni di pandemia, e un invito alla lettura come momento di svago e di miglioramento personale».

Bambini alla scoperta del paese CASTAGNOLE PIEMONTE Quest'anno gli alunni della Scuola dell'Infanzia e Primaria castagnolese hanno ricevuto un dono speciale ideato appositamente per loro, affinchè potessero conoscere e riconoscere giocando le bellezze del territorio in cui abitano. L'idea nasce e prende forma con la collaborazione tra il Comune di Castagnole e Andrea Maino. Tipografo, designer, grafico, vignettista, illustratore, fumettista, scrittore, organizzatore di eventi e mostre, film-maker e tantissimo altro ancora. Personaggio decisamente eclettico e

23

la sfera delle loro conoscenze. Potranno inoltre, sperimentare spazi ricchi di stimoli ed alternative con spazi virtuali sempre più presenti nel mondo dei ragazzi di oggi, rispondendo così ai bisogni delle famiglie nell'avere un servizio extrascolastico di supporto all'apprendimento dei propri figli e stimolare l'integrazione delle famiglie e dei ragazzi con l'ambiente e le opportunità offerte dal territorio stesso. m.c.d.m.

Lavori al cimitero di None NONE L’Amministrazione comunale di None ha fatto realizzare una pavimentazione con autobloccanti in uno dei viali del cimitero in cui la ghiaia risultava particolarmente cedevole. Con questo intervento è reso più facile l'accesso all'utenza, in particolare per carrozzine e persone con difficoltà di movimento. I lavori si inseriscono in un più ampio intervento di ampliamento e miglioramento del cimitero

A Giuseppina Avataneo ved. Pezzi Lettera della nuora per la suocera, mancata a 104 anni a Carignano il 24 ottobre scorso Ciao Pina, ho scritto molto di te, dello stupore che leggevo sempre nei tuoi occhi per ogni cosa che guardavi... di com'eri e di come vivevi la tua vita, ma mi viene da dire, come dicevi sempre tu, dopo aver parlato ore e ore : "Mi sembrava di avere ancora qualcosa da dirti...". Tu, così semplice, da sembrare anche delicata, fragile, da proteggere, nascondevi invece una forza inestimabile. Tu, con la tua innocente spontaneità, andavi diretta al sodo, nonostante io, molte volte abbia cercato inutilmente di correggerti, salvo rendermi conto che la tua era invece saggezza. Tu, con la tua allegria, coinvolgente e stupefacente, hai saputo alleviare i miei dolori e dispiaceri. Tu, hai saputo cogliere il meraviglioso nella Vita di ogni giorno, perché le cose belle sono quelle semplici, quelle che si aprono con un semplice sorriso, con una attenzione, con una canzone. Con un gesto caloroso, quello dell'amore. Tu, che un giorno mi hai aperto la porta e mi hai invitata ad entrare, in casa tua, nella tua Vita, nella tua Anima, sarai sempre dentro il mio cuore. Riposa in pace e stammi vicino! Caterina Castellano


24

TORRE SAN GIORGIO - SCARNAFIGI - FAULE

LA TRADIZIONE DEL CUORE ALPINO FAULE Marina Manescotto, Valter Biglia e Bruno Tortone, in rappresentanza del gruppo Alpini di Faule, hanno fatto sentire la vicinanza dell’intera sezione a tutti i tesserati over 70, recando un saluto ed un presente, oltre naturalmente ai doverosi auguri natalizi: non poteva sicuramente mancare il saluto al “Capitano” Francesco Rolfo, il decano degli alpini faulesi che per tantissimi anni è stato il capogruppo della sezione. m.v.

Franco Giletta racconta Raffaello SCARNAFIGI L’attenzione al mondo della cultura rientra, fin dalla sua costituzione, tra le finalità del Lions Club “Scarnafigi – Piana del Varaita” motivo per cui è stata recentemente proposta ai soci ed ai loro ospiti una serata di alto li- Giuliana Risso, Franco Giletta e Piersandro Mina vello culturale. La serata è stata infatti dedicata alla figura di uno dei grandi geni del Rinascimento: Raffaello Sanzio da Urbino (1483-1520). L’incontro culturale era stato inizialmente organizzato per ricordare il cinquecentesimo anniversario della morte del pittore ed architetto urbinate, nel 2020, anno in cui non si era però potuta svolgere a causa della pandemia. La figura e l’opera di Raffaello è stata delineata dal professor Franco Giletta, noto pittore ed esperto di storia ed arte saluzzese con un chiaro ed appassionato intervento. Franco Giletta ha infatti guidato i presenti in un approfondito itinerario di riflessione sulla figura di Raffaello a partire dalla sua formazione, sotto la guida del Perugino, per approdare ad un’analisi molto dettagliata di una delle sue opere più note: l’affresco della “Scuola di Atene”. Non sono poi mancati i riferimenti sia al quadro artistico nel quale si muove Raffaello, sia a Firenze che a Roma, che l’attenzione ai diversi ritratti come quello, molto noto, della “Fornarina”. Parlando poi di Leonardo da Vinci, Giletta ha sottolineato, tra gli altri aspetti anche la presenza dell’affresco dell’“Ultima cena” presente nella cappella Marchionale di Revello: una delle otto copie importanti di quella del Maestro realizzata nel 1519, l’anno della morte di Leonardo.

La

ancalera

gennaio 2022

Presepi, trilogia per Paolo Cravero Terza edizione del concorso dell’associazione Octavia “Casa mia è aperta / Mia ca l’e duverta” TORRE SAN GIORGIO La terza edizione del concorso “Casa mia è aperta / Mia ca l’e duverta” proposto dall’Associazione “Octavia - Terre di Mezzo” per tutti i diciassette comuni aderenti all’Associazione, è stata caratterizzata, tra gli altri aspetti, anche dalla continuità dimostrata da Paolo Cravero, vincitore della prima edizione e menzione speciale nella seconda, che è stato presente anche nell’edizione 2021. Nella terza edizione sono stati sei i presepi di Torre San Giorgio presentati in concorso. Tra questi ha ricevuto la menzione “Vita nuova” proposto dalla scuola primaria “Silvio Pellico” che è stato premiato con la seguente motivazione: “Per l’utilizzo di materiali di riciclo che rinascono e diventano elementi artistici”. Venendo ora alla trilogia dei presepi proposti da Paolo Cravero, ricordiamo che le tre opere sono esposte all’interno del Punto Multimediale Octavia presente a Scarnafigi. «Ringrazio per questo concorso spiega Paolo Cravero, ideatore dei tre presepi sull’evoluzione dell’Associazione Octavia - che ogni anno mi permette di tornare bambino, quando l’8 dicembre, con il papà e la mamma, si raccoglieva il muschio e si preparava il presepe.

I tre presepi di queste tre ediMaria e Giuseppe, costruiti con i tasselli dei comuni, zioni, se lasciamo un attimo da parte l’aspetto sacro e ci perdono una parte del loro colore. Perdono una parte rivolgiamo all’associazione della loro identità per unirsi Octavia, ben rappresentano e fare qualcosa di importante l’evoluzione dell’associazioinsieme. ne di piccoli comuni». Per fare qualcosa di imporPuoi spiegarci meglio questa tante ci vuole anche sacrichiave di lettura? ficio a favore degli altri e «Nel primo presepe, benché sia una bella forma geometriperdere un po’ della propria identità, non bisogna essere ca (un fiore), i paesi di Octatroppo individualisti perché via vengono rappresentati il Presepe può rompersi, ci come dei satelliti, ognuno con sono tanti pezzi, tutti bellisla propria identità rappresentata dai colori e dalle forme simi, ma il risultato finale è caotico e pari a zero». diversi. Questi, attraverso L’ultimo presepe cosa simdelle strade, si avvicinavano, Il presepe Cravero 2021 boleggia? per contemplare la nascita di Gesù, mantenendo intatta la propria identità». «Nel presepe del terzo anno, infine, le persone sono già tutte in cerchio, hanno già compiuto Come si evolve quindi Octavia? «Nel secondo presepe la forma è diventata un il primo passo e con le spalle sorreggono una cerchio contenuto in un triangolo. Ognuno struttura importante, che è già stata creata con ha sempre la propria identità in funzione al un sacrificio, e con la testa ammirano ciò che numero di abitanti e ognuno offre il suo con- è contenuta in questa piramide, che è estrematributo per qualcosa di importante, in questo mente importante, la nascita di Gesù». caso la nascita di Gesù. Al centro, inoltre,

DIVERTIRSI CON IL BURRACO. Al venerdì appuntamento in bocciofila SCARNAFIGI La bocciofila D. Beccaria, attraverso il fondamentale impegno del Presidente Gianpiero Sola e dell’istruttrice Maria Teresa Rivarossa, ha dato vita ad una serie di incontri serali che hanno favorito l’aggregazione e la partecipazione dei numerosi soci alle attività proposte: in questo contesto, il gioco del Burraco ha riscontrato un grandissimo interesse, coinvolgendo principalmente nelle serate del venerdì, tantissimi soci che hanno aderito con grande passione a questo sano passatempo. Il Burraco è un gioco di carte, discretamente sempli-

ce, che si può imparare e giocare a tutte le età: infatti, dalla scorsa estate, le adesioni sono costantemente cresciute sino a raggiungere la costante presenza di almeno 28 giocatori. Nel Torneo di Natale, ultimo impegno dell’anno, sono stati 32 gli iscritti, con prevalenza femminile, presenti all’atteso evento: la gara svoltasi nel pomeriggio è stata seguita da uno squisito appuntamento conviviale, preparato con grande cura dai gestori della bocciofila Claudio e Barbara, che ha soddisfatto del

Beccaria in finale al Mini De Chiesa

Il Carni Dock alla Beccaria

SCARNAFIGI Un positivo risultato arriva da Saluzzo per la bocciofila D. Beccaria che, nel Mini De Chiesa, gara a quadrette per giocatori di cat. C disputata sui campi dell’Auxilium Saluzzo, ha raggiunto la finale nell’ambitissimo evento. Nell’incontro valido per la conquista del trofeo, la vittoria è andata alla formazione della Granda Nord

SCARNAFIGI La bocciofila D. Beccaria ha chiuso l’organizzazione dell’attività 2021 ospitando due stimolanti eventi agonistici: il primo in ordine di tempo è stato il Trofeo Carni Dock, gara di bocce a coppie riservata a formazioni di categoria C/D, mentre nella settimana Natalizia si è svolta la tradizionale gara sociale. Nel primo dei due eventi, il successo è andato alla formazione di casa della Beccaria, composta da Fernando Arnolfo e Giuseppe Diglaudi, che nella classifica finale ha preceduto la coppia della Forti e Sani (Diego Angonova e Angelo Riorda): sul gradino più basso del podio sono terminate le formazioni della Caragliese e del Veloce Club.

di Racconigi composta da Bergia, Olivero, Chiavassa e Cornaglia che ha avuto la meglio su Minetti, Ramello, Arnolfo e Vendramini. m.v.

Inoltre eseguiamo piccoli trasporti e montaggi

tutto i numerosi presenti. Raccogliamo il commento del presidente Piero Sola: «Non avrei mai pensato di ottenere un simile successo di partecipazione, ma sopratutto di socializzazione: ringrazio Maria Teresa che, in collaborazione con l’Acli Cuneo, si sta impegnando nell’organizzazione di corsi di apprendimento del gioco, al termine dei quali contiamo di organizzare un torneo che coinvolgerà anche i circoli Acli di Fossano, Marene e Savigliano». m.v.

Nella successiva gara sociale, manifestazione che ha concluso il calendario 2021, il successo ha premiato Bruno Marchetti, Duilio Gagliardo, Gualtiero Ricca e Giampiero Cossotto. «Un sentito ringraziamento – queste le parole del Presidente Scarnafigese Piero Sola – a tutti i partecipanti che hanno onorato con la loro presenza agonistica questi importanti eventi di fine anno. Ringrazio inoltre il pubblico per la costante presenza in entrambe le manifestazioni: un ringraziamento infine a tutti gli sponsor che con il loro indispensabile contributo hanno permesso la realizzazione degli eventi. Chiudo augurando alla Bocciofila Beccaria e a tutti un apprezzabile 2022». m.v.

SERRAMENTI IN LEGNO CON COVER ESTERNA IN ALLUMINIO ODUZIONE!! 100% DI NOSTRA PR

FINANZIAMENTI A TASSO 0

www.craveroservizi.it Corso Giacomo Matteotti, 26 • CARMAGNOLA (TO) • craveroservizi@gmail.com

Tel. 324 0472826 • 348 8820935

50%


Auguri per un felice

FAULE Le festività natalizie sono entrate intensamente, ed in svariati modi, nelle vite della comunità faulese: si è cominciato con il concerto di Natale dove le emozioni musicali e le classiche melodie hanno trasportato nei cuori e nelle menti dei numerosi presenti le emotività trasmesse dalle interpretazioni del coro parrocchiale di Faule e della corale Paolo Giovanni II. Vogliamo evidenziare anche il bellissimo colpo d’occhio fornito dalle nuove luminarie natalizie, che hanno inondato di luce brillante la via maestra del paese, arricchendo il sublime effetto regalato dall’albero di Natale che campeggia nella piazza principale. Ma lo spirito del Natale ha trovato forma anche, e soprattutto, nelle tradizionali rappresentazioni della natività: sono infatti numerosi i presepi allestiti nelle chiese e negli spazi disponibili nelle case dei Faulesi, che hanno richiamato l’attenzione e l’atmosfera natalizia. A tal proposito, evidenziamo il riconoscimento assegnato dall’Associazione Octavia per il presepe allestito all’interno del Santuario della Madonna del Lago, menzione particolare per “un presepe dal grande impatto visivo, che dialoga perfettamente con lo spazio artistico che lo circonda”. m.v.

gennaio 2022

La

ancalera

POLONGHERA – FAULE Per le festività natalizie, una stella cometa ha abbellito la scuola primaria intercomunale di Polonghera e Faule. È stata realizzata in legno, in modo magistrale, da Giuseppe Tuninetti, esperto scultore specializzato in arte sacra. Gli alunni della scuola primaria intercomunale, le insegnanti e la collaboratrice ringraziano quindi di cuore Giuseppe Tuninetti per questo gradito dono. Un ringraziamento riguarda però anche l’Amministrazione comunale di Faule che si è occupata della “messa in posa” della stella cometa in modo tale da renderla ben visibile.

CARMAGNOLA È stato inaugurato sabato 11 dicembre il presepe allestito in via Ronco dai volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri capitanati dal presidente Domenico Palmiero. L’arciprete della Collegiata don Dante Ginestrone ha benedetto l’allestimento. Era presente anche la sindaca Ivana Gaveglio.

SCATTI DI NATALE

25

VILLAFRANCA Sempre suggestive le immagini scattate a Villafranca Piemonte: in ogni ora della giornata il presepe sul Po realizzato dagli Amici del Po è magico.

CASALGRASSO Nuovi allestimenti luminosi quest’anno a Casalgrasso. I decori sono stati aggiunti sulla piazza del Comune e su quella della scuola dai volontari della Protezione Civile.


26

FOTO

VILLAFRANCA Il Sentiero delle Ochette di Villafranca con le sue protagoniste: la spettacolare fotografia di Beppe Cravero, vice-presidente degli Amici del Po, è stata scattata proprio all’imbocco del sentiero che, costeggiando il Po, raggiunge Cardè. Il paesaggio innevato nel giorno dell’Immacolata ha visto la partecipazione proprio di alcune oche a cui il sentiero è stato dedicato.

CARMAGNOLA Grande successo per il Concerto di Natale della Banda di Carmagnola che si è tenuto nella serata di sabato 11 dicembre presso la chiesa di San Bernardo. Con l’inizio del 2022 la Società Filarmonica eleggerà il nuovo direttivo per il triennio 2022-2024. L’amministrazione uscente è capitanata dal presidente Antonio Becchis, vicepresidente Federica Galletto, amministratori musicisti Silvano Borgna e Luciano Bovetti, amministratori esterni Livio Manissero e Pietro Occelli.

VILLAFRANCA Nelle scorse settimane gli studenti delle classi quinte di Villafranca sono andati alla scoperta dei Bestiari Medievali a Casa Cavassa e poi in pausa pranzo alla Castiglia. Il progetto rientra nelle attività proposte dal MusaKids, le esperienze museali a misura di bambino di Saluzzo.

gennaio 2022

VILLAFRANCA I 60enni di Villafranca si sono ritrovati domenica 12 dicembre per un momento di festa e a ricordare i tempi della scuola passati insieme. Il pranzo di leva si è tenuto al ristorante Il Sigillo di Staffarda a Revello.

Volete far pubblicare la foto del vostro gruppo?

CARIGNANO Domenica 28 novembre scorso la Sezione di Carignano dell’Associazione Nazionale Carabinieri ha celebrato la Festa della Sezione nella ricorrenza della Virgo Fidelis, patrona dell’Arma. In occasione del conviviale sono stati conferiti gli attestati di fedeltà per i 40 anni di iscrizione all’Associazione ai carabinieri Pietro Dominici, Luigi Ferrero, Roberto Rovetto, Roberto Bergagna, Luigi Domenico Druetta.

Alla celebrazione, oltre alle autorità militari dell’Arma del Comando Stazione di Carignano, hanno presenziato autorità civili e associazioni d’Arma quale la Sezione dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Poirino nella persona del S.Ten. Raffaele Romanelli, gli Alpini del Gruppo di Carignano, l’A.N.F.I. Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia nella persona del MMA Eligio Colomo, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco – distacca-

La ragazza si sentiva sempre più sola nel suo dolore, aveva il viso segnato dalla sofferenza e a malapena riusciva ad assaggiare qualche briciola di cibo mentre i genitori vagavano come grulli fra commenti insignificanti e pettegolezzi di paese. Alla fine sbottò e diede sfogo a tutta la sua rabbia, urlando in faccia ai genitori che il loro atteggiamento era innaturale, mostruoso ed inspiegabile. I due caddero dalle nuvole e spiegarono candidamente che quel comportamento, precedentemente concordato (i piemontesi non improvvisano, mai), era parso loro il più conveniente: meglio non parlare dell’accaduto, “per non farla stare male”. Il piano non funzionò, la ragazza stette male eccome, se ne andò sbattendo la porta ed i genitori scoprirono con mestizia che il dolore, anche se innominato, continua ad esserci e a fare il proprio lavoro. Le cose esistono anche se non ne parliamo. Cosa sarebbe accaduto in una famiglia laziale, veneta, siciliana? Lo stesso? tutt’altro? Chissà. Quello che posso testimoniare è che, qui da noi, mettere il silenziatore ai sentimenti è una pratica estremamente diffusa. Per alcuni è sinonimo di stile, di sobrietà e di eleganza; per altri si

mento volontari di Carignano, associazioni volontaristiche presenti sul territorio quali la Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Carignano, il gruppo donatori di sangue ADAC , di cui fa parte un socio effettivo e membro del consiglio direttivo ANC, il carabiniere Gianluca Torto, il gruppo donatori di sangue FIDAS, il sindaco della Città di Carignano Giorgio Albertino ed assessori.

Inviatela con una descrizione a redazione@ lapancalera.it oppure con WhatsApp al 327.9495807

Parcheggio gratis su strisce blu per disabili con contrassegno auto

Bollito piemontese Esistono delle differenze regionali? Quali sarebbero i tratti distintivi dei piemontesi? Erano più marcati in passato o perdurano tuttora? A sentire i racconti dei miei pazienti, direi che certi luoghi comuni a proposito dei piemontesi non siano soltanto delle dicerie, e che davvero la nostra regione sia connotata da uno stile relazionale specifico e caratteristico. Prendiamo, ad esempio, l’ambito familiare. Vi racconto una storia: era domenica ed una ragazza di circa trent’anni era appena stata lasciata dal fidanzato. Stava malissimo, aveva gli occhi segnati dal pianto e non dormiva da tre giorni. Quel giorno era invitata a pranzo dai genitori, che erano già stati messi al corrente dell’accaduto telefonicamente. La ragazza, giunta dai suoi non sapeva bene cosa aspettarsi ma fu colpita da quel che trovò: un bel niente. Essi facevano finta di nulla, parlavano d’altro e chiacchieravano del più e del meno. Per pudore, per paura, per non essere invadenti, per non toccare quel pentolone bollente che sono le emozioni. Il pranzo, inutile dirlo, assunse delle tonalità grottesche, come se sul tavolo ci fosse un elefante ma nessuno potesse nominarlo; eppure l’elefante era lì, gigantesco e visibile a tutti.

ancalera

La

tratta invece di aridità e di asciuttezza emotiva. Fare finta di niente; sorridere; abbozzare; fare buon viso a cattivo gioco; cuata tut; non dire; non chiedere; non fidarsi; non affidarsi; i panni sporchi si lavano in casa. Anzi, mi verrebbe da dire, nemmeno lì. Ognuno si lava i propri, di nascosto. Il nostro stile ci plasma nel linguaggio e nelle relazioni. In famiglia chiediamo “cos’hai fatto oggi?” e “dove sei andato? Chi c’era?” ma dimentichiamo di chiedere: “come stai?” “Come stai” apre degli squarci pericolosi, ci si affaccia sul burrone delle emozioni. Eppure abbiamo così tanto bisogno di sentircelo chiedere, ogni tanto. E di sentirci autorizzati a rispondere. Le emozioni vengono disossate, ripulite dal sangue, private di croccantezza e servite come un bollito. Rese innocue. Andrebbero invece toccate e assaggiate, queste emozioni. Scottano le dita, bruciano ma sono saporite; spesso hanno troppo sale o possono risultare indigeste, ma sono così vive ed appaganti! Assomigliano alla bagna cauda. Abbuffati senza se e senza ma, tanto che vuoi che ti possa capitare? Al peggio, non ti parla nessuno per due o tre giorni.

A prevederlo, il Decreto Infrastrutture (n. 121/2021), nel testo coordinato con la legge di conversione 9 novembre 2021, n. 156 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale 9 novembre 2021, n. 267. Attraverso questo intervento normativo si mette quindi fine ad una disparità che vedeva data a ciascun comune la possibilità di decidere in autonomia se consentire ai veicoli in uso per il trasporto di persone disabili di parcheggiare senza pagare sulle strisce blu. Il testo modifica il Codice della Strada prevedendo che i cittadini disabili potranno parcheggiare gratuitamente, dal 1° gennaio 2022, sulle strisce blu in tutti i comuni italiani, quando non ci sia disponibilità nei posti riservati. Tale diritto spetta ai possessori di contrassegno auto. Lo prevede il nuovo comma 3-bis dell’articolo 188 del Codice della Strada. Così il testo: f) all’articolo 188: « 01) dopo il comma 3 è inserito il seguente: “3-bis. Ai veicoli al servizio di persone con disabilità, titolari del contrassegno speciale ai sensi dell’articolo 381, comma 2, del regola mento, è consentito sostare gratuitamente nelle aree di sosta o parcheggio a pagamento, qualora risultino già occupati o indisponibili gli stalli a loro riservati” ». All’articolo 1-ter si specifica che il nuovo comma 3-bis dell’articolo 188 del Codice della Strada (che prevede la gratuità, appunto), si applica

a decorrere dal 1 gennaio 2022. La legge di conversione conferma inoltre l’inasprimento delle sanzioni per chi contravviene alle regole del parcheggio sui posti riservati alle persone con disabilità: le multe vengono raddoppiate per chi parcheggia in aree di sosta riservate a mezzi per il trasporto di persone con disabilità. Le sanzioni per chi parcheggia sul posto disabili senza contrassegno andranno da 168 a 672 euro. Una importante novità viene introdotta anche dall’articolo 1 Bis che introduce delle semplificazioni per accedere alle agevolazioni all’acquisto auto da parte di disabili. Tale misura riguarda esclusivamente le persone con ridotte o impedite capacità motorie permanenti, dotate di patente di guida con obbligo di adattamenti. Per il riconoscimento delle agevolazioni previste dall’articolo 8 della legge 27/12/1997, n. 449, con riferimento all’acquisto di veicoli, le persone con ridotte o impedite capacità motorie permanenti, dotate di patente di guida devono solo presentare una copia semplice della patente posseduta, che riporti l’indicazione di adattamenti, anche di serie, prescritti dalle commissioni mediche locali. Per questa misura servirà attendere un decreto correttivo entro trenta giorni.

Fonte: Disabili.com – Barriere, Mobilità & Auto>Articoli, Barriere & Mobilità Auto.

Sportello Informahandicap infohandicap@comune.carmagnola.to.it


gennaio 2022

La

LIBRI

ancalera

GdL: tre appuntamenti ogni mese a Casa Cavassa dedicati a bambini, ragazzi e adulti Primi ospiti Claudia Facchinetti, Barbara Fiorio, Luca Iaccarino e Matteo Baronetto CARMAGNOLA Quindici appuntamenti, tre per ogni mese da gennaio sino a maggio per poi dare il via all’edizione 2022 di Letti di Notte. È questo il programma degli incontri con gli scrittori proposto dal Gruppo di Lettura Carmagnola in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e la Biblioteca Civica Rayneri Berti. Tra le novità, il ritorno alla formula conviviale che unisce il cibo alla cultura e la nuova location: cena (o merenda) alla Locanda del Bussone e presentazione nella sala nobiliare di Casa Cavassa, nel pieno centro di Carmagnola. Ed ecco nel dettaglio gli appuntamenti di genaio 2022. L’Aperilibro adulti sarà l’ultimo giovedì di ogni mese, come nell’originaria formula lanciata dal Gruppo di Lettura. L’apericena (ore 19.30) sarà alla Locanda del Bussone (via Valobra 143), l’incontro con l’autore (ore 21) al primo piano di Casa Cavassa. Si potrà anche solo accedere per la presentazione del libro in base ai posti disponibili nel salone. Giovedì 27 gennaio sono quindi attesi il giorna-

lista scrittore Luca Iaccarino che presenterà Qualcuno sta uccidendo i più grandi cuochi di Torino, e lo chef Matteo Baronetto, autore de Cucina piemontese contemporanea. Casa Cavassa ospiterà anche l’Aprilibro Ragazzi il secondo venerdì del mese. Si comincia il 14 gennaio, anche in questo caso alle ore 19.30 per l’apericena alla Locanda del Bussone e alle ore 21 l’incontro con l’autrice Barbara Fiorio. Libro protagonista della serata sarà La banda degli dei. Il terzo mercoledì del mese viene infine dedicto ai bambini, con merenda (pane, marmellata e succo di frutta) alle 15.30 alla Locanda del Bussone e dialogo con l’autore alle 16.30. Il libro proposto è Ninna, il piccolo riccio con un grande cuore, di Claudia Facchinetti. Il costo dell’Aperilibro adulti è di 15 euro, dell’Aperilibro ragazzi 10 euro, della merenda per i bambini 5 euro; la sola presentazione del libro 1 euro. Prenotazione al 392.5938504.

27

Otium al Baldessano-Roccati Una settimana dedicata all’arte, alla letteratura, al teatro e alla scienza CARMAGNOLA L’otium rimanda alla buona abitudine degli antichi romani di mettere per un po’ da parte il lavoro e gli impegni di ogni giorno (negotium) per dedicarsi al nutrimento della propria mente, accrescendo il più possibile conoscenza e saggezza con studio e buone letture. Facendo sua questa pratica, l’istituto superiore Baldessano Roccati di Carmagnola propone la terza edizione della Settimana dell’Otium dal 31 gennaio al 4 febbraio. Saranno giorni in cui studenti e docenti saranno chiamati ad assistere a convegni, a presentazioni di libri, a dibattiti e a spettacoli teatrali di alto livello. Gli appuntamenti si alterneranno sul palco dell’Auditorium di viale Garibaldi. Ad aprire la Settimana sarà il prof. Giulio Guidorizzi che presenterà il suo libro Enea, lo straniero sulla figura e il viaggio del grande eroe troiano, seguito dalla prof.ssa Claudia Cravero, docente di lettere al Liceo scientifico di Carmagnola, che, per chiudere l’anno dedicato a Dante Alighieri, presenterà la sua parafrasi creativa della Vita Nova. Grande esordio per la giovane e talentuosa scrittrice Martina Merletti che proporrà giovedì 3 febbraio il suo primo romanzo Ciò che nel silenzio non tace, edito da Einaudi e ambientato a Torino tra il 1944 e il 1999; a seguire, nella stessa mattinata, il prof Vincenzo Crupi, dell’Università di Torino, guiderà i presenti in un percorso alla scoperta di Galileo nella conferenza dal titolo “Galileo uno di noi: un esperimento fra storia, scienza e letteratura”. Altro importante convegno sarà quello di martedì 1

febbraio, durante il quale il prof. Stefano Rozzi, che insegna lettere presso il Baldessano Roccati, e altri docenti provenienti dall’Università di Torino e da altri atenei stranieri terranno diversi interventi con filo conduttore il viaggio nel più ampio contesto; l’incontro sarà intitolato “Verso isole incantate, verso altri amori, verso forze arcane - Viaggi poco classici per classici studenti”. Due spettacoli teatrali saranno poi portati in scena mercoledì 2 febbraio dalla compagnia di Torino “Marcido Marcidoris” e saranno “La Ballata del Vecchio Marinaio” di Coleridge (in lingua inglese) e “Da Omero a Joyce”, un viaggio letterario molto allettante fra poeti e scrittori più e meno antichi. Un terzo spettacolo, venerdì 4 febbraio, avrà una veste scientifica: la compagnia “L’aquila signorina” presenterà “Gli occhiali di Rosalind” sulle scoperte “rubate” della grande scienziata che definì il primo modello di DNA. Tutti gli appuntamenti avranno luogo nella mattinata e saranno una imperdibile alternativa alle lezioni in classe, per un approccio diverso, intenso e sicuramente creativo alla didattica. I vari incontri saranno ovviamente preceduti da letture e lezioni propedeutiche con le quali i docenti prepareranno gli studenti, così che possano interagire con domande e osservazioni e apprezzare con maggior senso critico ogni singolo intervento. E già gli organizzatori (la prof. ssa Cristina Gallina e il prof. Luca Finazzi) stanno pensando al cartellone del prossimo anno, che, senza dubbio, riserverà altre imperdibili sorprese.

Il Rifugio del Fantasy

LA NINNA NANNA DI AUSCHWITZ di Mario Escobar Ciao, sono Manuela e mi trovate su Instragram come “Il Rifugio del Fantasy”. Una pagina creata per esprimere il mio amore per i libri, non solo Fantasy, ma anche Romance, Gialli e Regency... Un Rifugio permeato di colori e calore che mi ha permesso di incontrare altre tre ragazze con le quali ho aperto un Blog “The Serendipity Books and Tea” dove da lettrici incallite quali siamo, vi deliziamo con recensioni di qualsiasi genere! Vi aspetto! Manuela Di Chio

Una storia agghiacciante che non è solo fantasia romanzata ma Helene Hannemann, protagonista del libro, è una donna che con sudore e sangue ha varcato i cancelli di Birkenau insieme alla sua famiglia nel maggio del 1943. Helene, donna tedesca, di origine ariana quindi, che sarebbe stata salva in quell’inferno che costituiva il Mondo in quegli anni, decise comunque di seguire suo marito, zingaro, di etnia Rom, e i suoi cinque figli, di cui il più grande aveva solo 12 anni, in un viaggio verso la Polonia e verso l’ignoto, un nulla incerto che sapeva di polvere, fango e cenere. “Quei quaderni costituivano il diario di una donna tedesca che avevo conosciuto proprio ad Auschwitz, Frau Hannemann. Ormai Helene Hannemann, la sua famiglia e la guerra appartenevano a un passato lontano che preferivo dimenticare, quello nel quale ero ancora un giovane ufficiale delle SS e tutti mi conoscevano come Herr Doktor Mengele”. Così inizia questo straziante resoconto di vita vera, Mengele mentre si trova in viaggio in aereo a Buones Aires nel marzo del 1956, ritorna indietro con la memoria a quei giorni in cui presiedeva il Campo degli zingari, lo

Zigeunerlager, e dove incontrò una donna, Helene, che per destino o per fortuna di appartenere alla razza considerata giusta in quel frangente, riuscì a entrare nelle sue grazie e lavorando come infermiera, le venne assegnato prima il compito di lavorare nell’Ospedale del campo di concentramento e poi di gestire nelle Baracche 27 e 29 un asilo e una scuola dell’infanzia, realmente esistite anch’esse. Ma Helene non sapeva cosa si nascondesse dietro alla presunta “umanità” di quell’uomo, anzi non voleva proprio credere che un uomo spietato come lui potesse anche solo avere un lato simile a quello umano, era più semplice considerarlo un mostro... ma l’apparenza come sempre dura poco e la vera natura delle persone fa presto capolino... le due Baracche erano semplicemente il modo migliore e più veloce per raggruppare più bambini possibile per farli crescere e vivere un po’ più a lungo da permettergli di poterli utilizzare come cavie per i propri esperimenti. Nulla avrebbe potuto fermare la scelleratezza di quell’uomo, nemmeno la tenacia e la determinazione di una donna che aveva rappresentato dal primo momento in cui aveva messo piede a Birkenau un lume in un oceano di ombre e di inquietudine, di una mamma che aveva rinunciato alla

libertà che quel momento storico le concedeva, per seguire il proprio marito ma soprattutto i propri figli. Una storia di amore, quello di una madre verso la propria famiglia, una storia di atrocità e di dolore, quella della guerra e dei campi di concentramento ma anche di speranza e di fede, quella che tiene l’essere umano attaccato alla vita e che lo fa desistere dal morire e lottare ogni giorno nel fango, al freddo lacerante o al troppo caldo soffocante e con la fame in attesa di luce. Una scrittura che paralizza il lettore di fronte alle barbarie naziste che gelano il cuore pensando che ciò che viene narrato è successo veramente, che ti coinvolge sperando che alla fine tutti si salvino e che come una Ninna Nanna cerca di cullarti nell’oblio di quell’orrore per non farti soffrire troppo, parole pregne di verità per non farti dimenticare che ciò che è stato non deve essere assolutamente dimenticato.


28

NUMERI UTILI della

ancalera

gennaio 2022

Le attività commerciali e artigianali dei nostri paesi AGENZIE IMMOBILIARI • TECNOCASA AFFILIATO STUDIO VIGONE sas Via Oggero Bessone 4 - Vigone Tel. 011.9801758

AGENZIE VIAGGI

AZIENDE AGRICOLE

• AGRIPIEMONTE MACELLERIA Cascina Molinasso - Via Pochettino 23 Carmagnola - Tel. 011.9713519

BED & BREAKFAST

• KALIKA VIAGGI Via Silvio Pellico 29 - Carignano Tel. 011.9690061 - kalikaviaggi@ tiscali.it www.vacanzeclic.com

• B&B CASCINA TETTASSI Fraz. Foresto 25 12030 Cavallermaggiore CN Tel.3388893439 - 3333585505 sito: www.cascinatettassi.it e-mail: infocascinatettassi@gmail.com

ALIMENTARI

CARTOLERIE

• BORETTO ALIMENTARI Piazza C. Boetto 1 - Vigone Tel. 011.9809371 • MAISON DE CAMPAGNE Punto vendita frutta e verdura e prodotti tipici. Produzione propria Via Torino, 15 - Vigone Tel. 333.8470997

ANTENNISTI

• DRUETTA ELETTRONICA Assistenza antenne e antifurti Vicolo Congregazione, 2 Lombriasco Cell. 338.3522222

ASILI NIDO

• I PAPEROTTI SNC Via Breme 11 - Osasio Cell. 3381497351 - 3383637959 Siamo aperti tutto l’anno, mensa fresca con cucina interna • L’AEREOPLANIDO Via Valobra 200 - Carmagnola Mensa fresca con cuoca interna Cell. 340.8987347 E-mail simona-elisa@libero.it www.laereoplanido.com

ASSICURAZIONI

• REALE MUTUA SUB. AGENZIA DI OSASIO Via Peschiere 8 – Osasio SUB. AGENZIA DI PANCALIERI Via Principe Amedeo 25/D Tel. 348.7267417 – 349.0822098 • UNIPOL SAI - SEDE DI NONE Via ROMA, 24 - 10060 None (TO) Tel. 011.9904608 e-mail: sai.none@sainichelino.it

AUTORIPARAZIONI CARROZZERIE

• CARROZZERIA JOLLY C.S.A. s.n.c. Sostituzione e riparazione cristalli Tel. 011.975980 - 349.3925221 Via Torino 89 - Casalgrasso Soccorso 24 ore su 24

AUTORICAMBI

• AUTOPIÙ Via Roma 118 – None Tel. 011.9865471 Via val Pellice, 73 S. Secondo di Pinerolo Tel. 0121.502527 Chiuso sabato pomeriggio

AUTOSCUOLE

• AUTOSCUOLA DRUETTA Via santuario 42 - Moretta Tel. 0172.93472 - Franca 347.2666464 Cristian 393.8694719 • AUTOSCUOLA 2000 TORINO di Brusa L. Via Roma 91 - None Tel. 011.9864183 www.autoscuola2000.it mail: agenziaauto2000@tiscali.it

• CARTOLERIA LO SCARABOCCHIO Fotocopie, fax, scuola, ufficio, idee regalo, oggettistica. Via Roma, 18 Piobesi T.se Tel. e fax 011.9650069 e-mail: dada.ax@libero.it • CARTOLIBRERIA 2000 Libri, cancelleria, giocattoli, modulistica Via S. Francesco 26 - Villafranca P.te Tel. 011.9800698 mail: margherita.chiavassa@gmail. com • LA CARTOMODULISTICA Cartoleria scuola e ufficio C.so C. Battisti 22 - Carignano Tel. 011.6470397 www.cartomodulistica.com

www.farmaciadegliangelicustodi.it • FARMACIA LANZOTTI Via S. Giovanni Bosco 5 - Lombriasco 011.9790330 - Chiuso giovedì pomeriggio e sabato pomeriggio • FARMACIA MORETTO CHIMICA Via Roma 65 - None Tel. 011.9864166 – 366.9626556 www.farmaciamorettochimica.it • FARMACIA DR. PUGNETTI Via Principe Amedeo 22 - Pancalieri Tel. 011.9734441 E-mail: farmaciapugnetti@bbradio.it Chiuso il mercoledì e sabato pomeriggio • FARMACIA PIUMATTI Via Carlo Alberto, 24 - Virle Piemonte Tel. e fax 011.9739013 e-mail: farmaciapiumatti@gmail.com Omeopatia - Veterinaria - Fitoterapia Orari: lun-ven 8,00 - 12,30 / 15,30 - 19 sabato 8,00 - 12,30

FALEGNAMERIE

• CEAGLIO LUCIANO Falegnameria su misura Serramenti in legno CE, persiane in legno, porte interne blindate Via Boito 5 - Vigone Tel. 011.9809215-335.5729377

FERRAMENTA

CENTRO REVISIONI

• CHIAUDANO F.LLI Impresa costruzione edile di Mauro e Giovanni Chiaudano Viale Monviso 5 – Lombriasco Tel. 339.1381040 – 360.652560 • EDILGIORDANO Ristrutturazioni - Smaltimento amianto - Coperture - Lattonerie Cartongesso - Guaine Via V. Sola, 31 - Carmagnola Tel. 335.6981039 - www. edilgiordano.com

INTERNET POINT

• TTR Targhe & Timbri, Rilegature & Plastificazioni, Stampe da file, Scritte Adesive, Fotocopie e tanti altri servizi. Orario: lun-ven 8.30–12.30 / 14.30–19 Via Salotto 11 - Carignano Tel. 011.9690014 E-mail: ttr@cometacom.it ttrsnc@libero.it

INFORMATICA

• IT ASSISTANCE Assistenza e vendita PC, e-commerce, antifurti e videosorveglianza Via Casalgrasso 7 - Polonghera Tel. 011.974371 - 366.2422781 e-mail:reg@fattura.pro web: www.begiea.it

LAVANDERIE

• AUTO SERVICE • LAVANDERIA LOVERA Di Granata Michelangelo & figlio Via S. Francesco d’Assisi 42 Via Murello, 9 - Polonghera VENDITA e ASSISTENZA Villafranca P.te Tel. 011.974451 VENDITA e e ASSISTENZA VENDITA ASSISTENZA VIA GALIMBERTI, 18-20 orario: lun - ven 7.30 - 12.30 e-mail: autoservicem@libero.it TORINESE VIA GALIMBERTI,PIOBESI 18-20 VENDITA e ASSISTENZA / 15.30 - 19.30 VIA GALIMBERTI, 18-20 • CENTRO REVISIONI M.B.E. TEL. 011.96.57.633 - FAX 011.96.50.026 PIOBESI VENDITA e ASSISTENZA VIA TORINESE GALIMBERTI, 18-20 sab 7.30 - 12.30 / pom chiuso Revisioni autovetture VIA GALIMBERTI, TEL.PIOBESI 011.96.57.633 - FAX 011.96.50.026TORINESE TORINESE PIOBESI 18-20 Tel. 011.9800140 Via Galimberti 43 – Piobesi T.se 011.96.57.633 - FAX 011.96.50.026- FAX 011.96.50.026 TEL. 011.96.57.633 PIOBESITEL.TORINESE • MARGHERITA LA LAVANDERIA Tel. 011.9650256 - 377.5534248 TEL. 011.96.57.633 - FAX 011.96.50.026 P.zza C. Corte 30/31 - Vigone e-mail: centrorevisioni.mbe@gmail.com Cell. 339.8425251 Nei mesi invernali chiuso il giovedì pomeriggio e il sabato pomeriggio •ANTONELLA FIORI • OMAS Via Torino 3 - Moretta Regione Infermera 15 - Scalenghe Tel. 347.8529713 Tel. 011.9861854 - www.omas-to.it Servizio a domicilio - Chiuso il lunedì • NASI FRANCO & C. s.n.c. omas@omas-to.it Abbattimento commercio legnami e legna da ardere. Via Cavour 3 - Vigone • PROGETTO VERDE • SG CARS di Gili Silvio Tel. 335.5342610 Via Pancalieri 25/A - Vigone Autoveicoli - Autocarri Tel. 393.9916063 - 011.0714441 Motocicli - Quadricicli Chiusura settimanale: lunedì mattina Trattori agricoli e attrezzature. • MACELLERIA GRAMAGLIA Finanziamenti e leasing in sede. Produzione propria prosciutto e Via Umberto I° ang. via Zappata, 2 salumi • GASTRONOMIA DEL BORGO Carignano (TO) Via Magenta 3 - Piobesi T.se Pasta fresca, laboratorio artigianale, Tel. 3405316190 - silvio.gili@libero.it Tel. 011.9657920 servizio catering P.zza C. Boetto 6 - Vigone Tel. 011.9809311 • LA DOLCE VITA Orari: lun, mar, gio, ven, sab: 8,30• RENATO E FRANCA GAMBINO Via Cesare Ponte 31 - Lombriasco 13,30/16-19,30 mercoledì 8.30Biancheria e tendaggi Tel. 011.9790628 13.30 domenica 10-12,30. Via Cottolengo, 38 - Vinovo gastronomia.cordero@gmail.com Tel. 011.9931059 - 346.3726746 Tel: 392.9201358 renatoefranca@live.it • FARMACIA BORRETTA Via Umberto I, 86 - Polonghera Tel. 011.974164 • ENZO VAIRA • TE LE RICAMO E-mail: farmaciaborretta@gmail.com Installazione e riparazione impianti Via Marconi, 43 - Vinovo • FARMACIA DELLA BOSSOLA idraulici, termici, solari, gas. Tel. 011.7607498 - 327.1299791 Via Racconigi 213 Carmagnola Climatizzazione e-mail: telericamo@outlook.it Tel. 0119721180 Cercenasco - Tel. 347.8852796 Chiuso il mercoledì pomeriggio farmacia.bossola@gmail.com • PINARDI S.n.c. www.farmaciadellabossola.it di Pinardi Dario e Davide orario continuato 8.30/19.15 Impianti termici a pavimento, • GIOIELLERIA DEMATTEIS dal lunedì al sabato - sabato sempre sanitari, solare termico, analisi fumi, Viale Garibaldi 14/B - Carmagnola aperti -ampio parcheggio interno bollino verde Tel. 011.5501149 consulenza nutrizionale gratuita Via Garibaldi, 20 - Castagnole P.te. • FARMACIA DEGLI ANGELI Tel. 011.9862624 - Cell. P.zza Vittorio Emanuele II, 4 333.2549487 Castagnole P.te • OTTICA DALMASSO Tel. 011.9862673 - Chiuso sabato pom. Via Umberto I, 23 - Carignano Shop on line: Tel. 011.9690723 - 324.0766872

CILINDRI IDRAULICI

FIORAI

LEGNO LEGNAMI

CONCESSIONARI AUTO

FIORI & ANIMALI

MACELLERIE

GASTRONOMIE

ESTETICA & SOLARIUM

MATERASSAI - TAPPEZZIERI

FARMACIE

IDRAULICI CALDAIE

MERCERIE

OREFICERIE

OTTICI

IMPRESE EDILI

e-mail: otticadalmasso@gmail.com

PANETTERIE

• AGRIPANETTERIA ALTE FARINE CERCENASCHESI Pane multicereali, prodotti da forno, farine macinate a pietra. Via Martiri della Libertà 10, Cercenasco Tel. 320.6035885 - www.altefarine.it Dal mer. al sab. 8,30-13 / 15,30-19

PETTINATRICI - BARBIERI • PARRUCCHIERE MATTEO BARBER SHOP Orario: mar-ven 8/12:15 -14:30/19:30 sab 7.30/18 - lun chiuso Via Torino 38 - Casalgrasso Tel. 392.1669482

SCUOLE DI LINGUE

• INTERNATIONALE SCHOOL di Delia Peňa Via Pollano 21 - Moretta Cell. 348.9598293 e-mail: internationalsc2021@libero.it

SGOMBERO LOCALI

• VALLINOTTO FRANCESCO Sgombero cantine e alloggi Tel. 380.5282750

SOSTITUZIONE VETRI AUTO • CENTRO DEL VETRO Sostituzioni e riparazioni parabrezza Via Cuneo 13 - Moretta Tel. 0172.911208 www.centrodelvetro.com centrodelvetro@gmail.com liquidazione diretta assicurazioni

STUDI MEDICI

• CENTRO MEDICO DENTISTICO Via Umberto I, 47 - Polonghera Tel. 011.974630 • CENTRO MEDICO DI RIABILITAZIONE DENTALE Via Piave, 2 - Pancalieri Tel. 011.9734915 • STUDIO MEDICO IPPOCRATE Odontoiatria - Medicina Estetica Polispecialistica Piazza Palazzo Civico 14 - Vigone Tel. 011.6684136

VETERINARI

• AMBULATORIO VETERINARIO VIRANO DOTT.SSA CLAUDIA Orario: dal lunedì al mercoledì 16-19, giovedì 16-18, venerdì e sabato 10-12 Via Santuario 27 i - Moretta (CN) Tel. 0172.93250 - 339.7849188 Visite domiciliari • BOSIO DR. ANDREA VETERINARIO Corso Cesare Battisti, 62 - Carignano Tel. 011. 9693272 - 347.6358968 Lun-ven 16-19.30 mar-gio-sab 10.30-12.30 • DR. FATTORE MAURIZIO Via Torino 47 - Carmagnola Tel. 333.8361191 Dal lunedì al venerdì dalle 17,00 alle 19,30. Il sabato dalle 10 alle 12,30. Anche visite a domicilio • DOTT. SIMONA MENGOZZI Via Roma 46 - Villafranca P.te Tel. 011.9808069 - 347.1034878 Ambulatorio aperto lunedì, martedì, mercoledì, venerdì ore 16.00 – 19.00 Si effettuano visite domiciliari • DR.SSA VINCIGUERRA ANNAMARIA Medico veterinario. Visite su appuntamento. Via Roma, 76 - Airasca. Tel. 011.9908463 - Cell. 335.5239621

VETRERIE

• VETRERIA RONCHIETTI Via Roma 26/28 - Airasca Tel./Fax 011.9909427 Cell. 338.2611334 Preventivi gratuiti Vetreria.ronchietti@gmail.com

VIVAI

• RICCA SEBASTIANO Az. Agricola Vivaistica Borgata Ceretto 92/b - Carignano Tel. 011.9693743 - www.vivairicca.it Email: info@vivairicca.it

WEB DESIGNER

• UXNOVO siti web, webmaster, SEO expert, grafica e consulenza informatica 391.3202682 - www.uxnovo.it

STUDI PROFESSIONALI

• GEOM. ROBERTO PARIZIA Piazza Roma, 33 Buriasco Tel. 331.5982890 e-mail: roberto.parizia@gmail.com • PEIRETTI FRANCESCO GEOMETRA Fraz. Balbo 33 - Osasio Tel. 366.3095162 • ARDUSSO GEOM. ALESSANDRO Via Peschiere 8 - Osasio Tel. 348.7267417 aleardusso@libero.it

Puoi inserire il nome della tua attività tra i “NUMERI UTILI” a soli

TABACCHERIE

30 EURO + IVA ALL’ANNO

TELEFONIA

Info: 011.9710470 327.4452144

• LEONTINO DANIELE Merceria - Tabaccheria - Ricevitoria Via P. Amedeo 57/D - Pancalieri Tel. 011.9710899

• FIXO Riparazione smartphone tablet e pc - Vendita nuovo e usato - Tel. 375.5338787 FB FixoFixo - www.fixofixo.com Info@fixofixo.com


gennaio 2022

La

ANNUNCI ECONOMICI

ancalera

BACHECA del LAVORO CERCO LAVORO

RAGAZZO 34 anni cerca lavoro come saldatore a filo o qualsiasi altro lavoro. Tel. 3273251775 SIGNORA referenziata italiana cerca lavoro come badante anche nei week-end. Tel. 3297636982 PERITO meccanico ex progettista Fiat per oltre trenta anni impartisce lezioni di disegno meccanico, proiezioni ortogonali, calcolo resistenza materiali. Per

informazioni tel. 3497762123 SIG.RA di Carignano, cerca signora abitante in Carignano per collaborazione domestica e automunita, per accompagnamento visite mediche. Tel. 3356090268

PIERIN

IMBIANCHIN PIEMUNTEIS

da 35 anni al vostro servizio TINTEGGIATURE INTERNE ED ESTERNE - VERNICIATURA RIPRISTINO FACCIATE VERNICIATURA SERRAMENTI E INFERRIATE PROFESSIONALITÀ E SERIETÀ A PREZZI IMBATTIBILI PREVENTIVI GRATUITI

CASE e TERRENI

Per richiedere la pubblicazione di una necrologia contattare la redazione o le imprese funebri. Info e costi a pag. 31

VENDO CASA AFFITTO CASA PRIVATO vende o eventualmente affitta in alta val Chisone a Fenestrelle in un immobile di pregio monolocale ammobiliato, posto macchina e area pic-nic esclusiva 4 posti letto, dotato di tutti i comfort. Da vedere.Vero affare. No agenzia. Massima serietà no perditempo!!! Tel. 3333631588 VENDESI alloggio a Carignano pieno centro.Composto da salone con cucina, due camere, bagno. Se interessati tel. 3349394143 VENDITA a Pieve di Scalenghe ampio cascinale, composto da 2 alloggi, stalla, fienile, garage, capannone per gli attrezzi ampio cortile. Se interessati tel. 334 9394143 VENDO box a Carmagnola in via Avigliana.Richiesta 10.000 euro trattabili. Tel. 3297636982 PER cessata attività vendo prefabbricato CM3 uso ufficio di m 2,40x2,70x4,5 con impianto elettrico. Vendo mobili per ufficio con scrivania e poltrona girevole. Tel. 3397647097

CERCENASCO- Recente alloggio in trifamiliare posto al primo piano di ingresso, soggiorno, cucina, 2 camere, bagno, box doppio e sottotetto. c.e.E i.p.e. 120,15 Kw/mq € 95.000,00

VIGONE - Prestigiosa villa bifamiliare di ampie dimensioni, centrale e comoda a tutti i servizi. Soluzione ideale per richiesta ecobonus. Giardino di 1000 mq. DA VEDERE! c.e. D i.p.e 684,33 Kw/mq € 260.000,00

COSTA Azzurra Juan les Pins affitto appartamento 4 letto, lavatrice, TV satellitare, grande terrazzo vistamare, prestigioso residence, parco piscina tennis vicino mare. Info Tel. 3381336695 AFFITTASI appartamento a Pancalieri, vicino al centro, P.T. due camere da letto, soggiorno con angolo cottura, sgabuzzino, posto auto nel cortile comune. Utenze autonome. Richiesta referenze. Ore serali 3477623594 AFFITTO a Finale Ligure centro, ampio monolocale, piano terra, 4 posti letto, vicino al mare, alla stazione, no animali, no barriere architettoniche. Tel. 3478766188 dopo le 17 DIANO Marina affitto x stagione autunno-inverno bilocale bene arredato a 500 m. dal mare 4 posti letto e posto auto. Per info 3488288641 AFFITTO garage via De Gasperi Carmagnola di fronte alla bocciofila. Tel. 3458920315 AFFITTASI garage a Carmagnola in via De Gasperi (di fronte alla bocciofila). Tel. 3458920315

VIGONE - In contesto di campagna casa libera su tre lati composta da 6 locali di generose dimensioni e 2 bagni, con tettoia, magazzino, box e terreno di 4000 mq circostante. BUONE CONDIZIONI. c.e. D i.p.e. 164,3112 kw/mq € 187.000,00

VILLAFRANCA P.TE - Casa totalmente indipendente RISTRUTTURATA composta da soggiorno con cucina, 2 camere, bagno, tavernetta. Tettoia e giardino di 500 mq ca. c.e. G EPren 454,31 Kw/mq € 138.000,00

ANNIVERSARIO

ANNIVERSARIO Più forte della morte è l’amore. Resterete sempre nel cuore di quanti vi hanno voluto e vi vogliono bene.

TEL. 340.7751772

SIGNORE 54enne italiano volenteroso amante animali cerca lavoro come addetto pulizie stalle, aiutante in cascina. Anche in alpeggio con possibilità di vitto e alloggio. Tel. dalle 20 alle 21 al 3478059496 SIGNORA 44enne referenziata con esperienza decennale assistenza anziani, cerca lavoro come badante diurna. Tel. ore pasti 3470551924

29

DENISE VIANZINO SCOTTA

PIETRO CERATO

“Tutto ci parla di voi” Giusi, Enrico e familiari li ricordano con tanto affetto durante la S. Messa che sarà celebrata domenica 23 gennaio 2022 alle ore 10,30 nella Parrocchia di Pancalieri. Si ringraziano tutti coloro che si uniranno in preghiera

On. e Trasp. Fun. RISTA snc

2° ANNIVERSARIO

PANCALIERI

335.7520406

1° ANNIVERSARIO

1° ANNIVERSARIO

MARIA MADDALENA QUAGLIA - Ved. Sema

MARIA CHIASTELLARO in Tesio

TERRENI VENDO 13.5 giornate di terreno agricolo a Villafranca Piemonte in frazione volendo con abitazione porticati ecc. Tel. 3278219940 OSASIO privato vende in centro abitato terreno per costruzione di casa di civile abitazione in area già urbanizzata, metratura terreno circa mq. 600. Tel. 3397123639 OSASIO privato vende terreno per costruzione capannone artigianale in area già urbanizzata. Tel. 3397123639

CERCO CASA NONE cerco in affitto da privato 2 camere cucina spese contenute, no riscaldamento autonomo. Tel. 3332457107

VIGONE - Centro paese casa libera su 3 lati di soggiorno, cucina, camera, bagno e lavanderia oltre a mansarda di pari dimensioni. Giardino. ABITABILE SUBITO. c.e. D i.p.e. 654,3812 kw/mq € 79.000,00

VIRLE - Porzione di bifamiliare al piano terreno di 3 locali e bagno RISTRUTTURATO, più ulteriore fabbricato di 2 locali e tettoia. Con piccolo cortile esclusivo. c.e. D i.p.e. 645,21112 Kw/mq € 85.000,00

VINCENZO PROVATO ... E io ti ritroverò, lo so Se questo cuore ascolterò Volando, volando E d’incanto sarai qui ... La compagna lo ricorda con l’amore che non è mai mutato, nella S. Messa che sarà celebrata domenica 09 gennaio 2022 alle ore 10.30 nella Parrocchia di Pancalieri. Riconoscente a quanti si uniranno nella preghiera del ricordo.

VIGONE - Nel cuore del paese caseggiato composto da più unità abitative, magazzini, negozi, sottotetti e box auto. Proposta unica per posizione e per caratteristiche. c.e. G EPnren 416,82 Kw/ mq EPren 0.99 € 129.000,00

VIRLE - Nel paese recente villetta disposta su 2 livelli con ulteriore piano mansardato sfruttabile.Box auto, cortile e giardino. c.e. C i.p.e.98,25 Kw/mq € 189.000,00

Ogni agenzia ha un proprio titolare ed è autonoma

Ovunque tu sia, sarai sempre nel nostro cuore. I familiari la ricordano con affetto durante la S. Messa che sarà celebrata domenica 16 gennaio 2022 alle ore 10.30 nella Parrocchia di Pancalieri. Si ringraziano tutti coloro che si uniranno nella preghiera.

On. e Trasp. Fun. RISTA snc PANCALIERI

335.7520406

SCALENGHE - In posizione centrale casa indipendente su 3 lati composta da cucina, soggiorno, 2 camere e doppi servizi, con box. RISTRUTTURATA. c.e.G ipe 731,7 Kw/mq € 115.000,00

VIRLE - Adiacente al centro casa su un piano di soggiorno con cucina, 2 camere, bagno e sottotetto. Giardino 150 mq e 2 posti auto. c.e. C i.p.e.102,00 Kw/mq € 89.000,00

Continui a vivere nel cuore di chi ti ha voluto bene. I familiari la ricordano con affetto durante la S. Messa che sarà celebrata domenica 9 gennaio 2022 alle ore 10.30 nella Parrocchia di Pancalieri. Si ringraziano tutti coloro che si uniranno nella preghiera.

On. e Trasp. Fun. RISTA snc PANCALIERI

335.7520406

VIGONE - In frazione, casa parzialmente da finire, di recente costruzione. Ambienti grandi e luminosi con possibilità di bi/trifamiliare. Con 1000 mq di giardino circostante. c.e. G EPnren 443,33 Kw/mq EPren 0.99 € 220.000,00

VIRLE - Villa d’epoca con giardino interno, composta da 4 unità abitative di cui 2 ristrutturate. Due box auto e terrazzo. DA VEDERE! c.e.G i.p.e. 428,30 Kw/mq € 250.000,00

Varie opportunità di vendita con modalità “AFFITTO A RISCATTO” a Vigone Cercenasco Scalenghe Virle e Osasio. INFO IN AGENZIA. Seguici anche su FACEBOOK (Agenzia Tecnocasa Vigone).


30

ANNUNCI ECONOMICI

La

AUTO - MOTO

ancalera

gennaio 2022

AGRICOLTURA e GIARDINAGGIO

NOLEGGIO AUTO A LUNGO TERMINE •CARMAGNOLA• Via del Porto 107 presso Tamoil WhatsApp

392.3590179

AUTO VENDO Skoda Octavia sw 2009 cambio automatico gancio traino perfetta carrozzeria e meccanica. Tel. 337204208 VENDO Deutz Kramer kl400 con documenti anni ‘60 storico, in ottimo stato. Tel. 3385851799 VENDO Marbella del 1988 Seat messa a nuovo benzina e GPL scade nel 2029 ho cambiato gomme nuove frizione nuova tettuccio interno nuovo verniciata rossa. Tel. 3713549955 FIAT la Piccola anni ‘60 ideale per collezionismo e amatori vendo. Tel. 3337353446

ACCESSORI VENDO 4 cerchi in lega a

MOTO

quattro fori con relativi pneumatici estivi 185/60 r.15. Tutto a euro 100. Tel, 3338954447 VENDO 4 pneumatici invernali Nokian 225/45 r.17/94hxl. Euro 100. Tel. 3338954447 VENDO debimetro Bosch 0281002618 funzionante per Alfa Romeo, Citroèn, Fiat, Lancia, Opel, Peugeot, Vauxhall, Suzuki, Saab a 30 €. Tel. 3288698019 VENDO tiranti dello sterzo nuovi, nella scatola originale, diametro mm. 16, lunghezza cm. 27,5, attacco testina diametro mm. 14. Due tiranti 20 euro. Compatibile con più marche di auto. Tel. 3288698019 VENDESI ruote invernali modello Nexen Winguard misura 205/60/R16, usate un solo inverno causa sostituzione auto! Prezzo 200 €. Tel. 3498026115 4CERCHI in lega cromodora per Lancia Delta vechcio modello, belli cedo a 175 €. 4 cerchi per A 112 belli cedo a 135 €. Tel. 3357286495

VENDO ciclomotore Ciao e uno marca Malaguti revisione fino 2023 in perfette condizioni. Tel. 3492131827 ACQUISTO vespe piaggio, lambrette e ciclomotori con o senza documenti anche in pessime condizioni e ricambi per queste. Max serietà. Tel. 3294941836 COMPRO vespa lambretta con o senza documenti pagamento e ritiro immediato. Tel. 3312506402 Francesco CERCO una vecchia vespa 50 con 3 marce anni ‘60 con colore originale oppure un altro modello, anche ferma da tanti anni solamente da unico proprietario. Tel. 3474679291 ACQUISTO Vespa, Lambretta, moto d’epoca in qualunque stato anche solo per uso ricambi. Ritiro e pagamento immediato. Tel. 3425758002 CERCO Vespa Piaggio 50/125/150/200 e moto d’epoca da restaurare. Pagamento immediato Andrea 347.0196953

VENDO botti varie dimensioni, carretto per motocoltivatore o piccolo trattorino con freno a mano e pedale ma senza sponde, tubi stufa diam 130, pietra di ricambio per mola diam 200 grana grossa, lavabo inox. Tel. 3385851799 VENDO motosega Husquarna come nuova. Tel. 3381206676 VENDO rotofalce Class a tamburi mt 210 come nuova. Tel. 3381206676 VENDESI molino elettrico per macinare granaglie. Tel. 3335354775 VENDO turbina per neve per motocoltivatore Grillo, Bcs, Casorzo, attrezzature per trattorini da 20 a 40HP, ven-

COME PUBBLICARE UN ANNUNCIO SU PRIVATI:

inviare o consegnare (entro il giorno 28 del mese) il testo dell’annuncio COMPLETO DI NUMERO DI TELEFONO con le seguenti modalità: sms o WhatsApp: 327.9495807 e-mail: annunci@lapancalera.it posta: la Pancalera, via Murina 38 - 10022 Carmagnola (TO) (utilizzando l’apposito modulo riportato qui sotto)

COSTO:

L’annuncio deve essere composto di MASSIMO 180 CARATTERI. il privato può inviare GRATIS TRE ANNUNCI ogni mese. Ogni annuncio successivo può essere pubblicato al costo di euro 6,10. Annuncio neretto riquadrato: euro 18,30 Annuncio con foto riquadrato: euro 30,50 Pagamento a mezzo bonifico bancario o in redazione.

ATTIVITÀ, AZIENDE, PARTITE IVA, AG. IMMOBILIARI COSTO:

La

Annuncio neretto riquadrato: euro 15 + iva Annuncio con foto riquadrato: euro 25 + iva Pagamento a mezzo bonifico bancario o in redazione.

ANIMALI REGALO splendido gattino bianco e nero di circa 7 mesi. Per info contattare il 3395020656 gradito whatsapp PASTORE tedesco adulta brava e affettuosa regalo ad amatori con spazio verde. Tel. 3402468667 ore pasti CUCCIOLI di pastore tedesco bravi da compagnia e da guardia vendesi. Tel. 3319051628

La

ancalera

ancalera

inviare o consegnare (entro il giorno 28 del mese) il testo dell’annuncio completo di numero di telefono con le seguenti modalità: in redazione: presso Libreria Mondadori via Gardezzana 14 - Carmagnola e-mail: annunci@lapancalera.it L’annuncio deve essere composto di massimo 180 caratteri.

NECROLOGIE e AUGURI:

Euro 30,50 con foto Euro 18,30 senza foto

PUBBLICITÀ:

per gli spazi pubblicitari rivolgersi all’ufficio commerciale: tel. 011.9710470

e-mail: lapancalera@lapancalera.it Cell. 338.1250469

INFO : 011.9710470

GLI ANNUNCI CHE NON RISPONDONO ALLE CARATTERISTICHE INDICATE SOPRA NON SARANNO PUBBLICATI

MODULO PUBBLICAZIONE ANNUNCI

tole di aspirazione da cm. 50 per allevamenti vari, gabbie da ingrasso per conigli. Tel. 3318279842 VENDO rimorchio agricolo pianale fisso dimensioni mt. 4x1,80 ccon sponde e sopra sponde in ferro omologato, macchina scavapatate, bilance ad orologio da kg 40 Kg. 100 Kg. 300 Kg. 600 a Kg.1500, estirpatore a molle Flex larg. mt. 2.50 con rullo liscio. Tel. 3318279842 VENDO motosega. Tel. 3343 193730 LEGNA da ardere tagliata spaccata per stufe e caminetti privato vende. Tel. ore pasti 3470551924

DATI DELL’INSERZIONISTA (non verranno pubblicati): NOME E COGNOME INDIRIZZO L’inserzionista dichiara che i dati sono completi e corretti. FIRMA

NON SI ACCETTANO ANNUNCI DETTATI AL TELEFONO INDICAZIONI PER GLI INSERZIONISTI

TESTO ANNUNCIO completo di numero di telefono (una lettera per casella): SONO GRATUITI SOLO GLI ANNUNCI DI COMPRAVENDITA FRA PRIVATI. SONO A PAGAMENTO GLI ANNUNCI DI “RIPETIZIONI” E “SGOMBERO” Gli annunci della categoria IMMOBILI AFFITTO E VENDITA devono contenere nel testo l’indicazione della classe energetica. Gli annunci della categoria LAVORO OFFERTA devono contenere l’indicazione della persona, ditta o ente che ricerca personale e sono a pagamento. Non si pubblicano annunci PERSONALI E MATRIMONIALI di privati. L’Editore non risponde dei contenuti degli annunci. T

E

L

.

VERRANNO PUBBLICATI SOLO GLI ANNUNCI COMPILATI CORRETTAMENTE E IN MODO LEGGIBILE

In osservanza alle disposizioni in materia di tutela dei dati personali (Legge Privacy), i dati forniti saranno utilizzati esclusivamente per la pubblicazione di annunci e/o inserzioni pubblicitarie sul giornale “la Pancalera” e per la tenuta delle scritture contabili. Informativa integrale sul sito www.lapancalera.it.


gennaio 2022

La

ANNUNCI ECONOMICI

ancalera

VENDO e COMPRO VENDO box per bimbi a 50 €, seggiolino da tavolo a 20 €, passeggino be cool a 100 €, triciclo mickey mouse a 25 €. Ritirabili dall'acquirente a Carmagnola. Tel. 3286391436 VENDO pattini da ghiaccio -bianchi- misura 37/38 marca oxelio con lama affilata. A 30 euro. Tel. 3474089371 ACQUISTO bici vecchie anche in cattivo stato di conservazione e ricambi anche fondi di magazzino max serietà. Tel. 3294941836 2 TV di pollici 20 e 32 vendo ad euro 150 entrambe. Separate 50 il 20 pollici e 100 il 32 pollici. Tel. 3333631588 VINO barbera doc produzione familiare. Tel. 3333631588 OROLOGI a pendolo antichi. Tel. 3333631588 VENDO bruciatore per caldaia riscaldamento a gasolio marca Riello nuovo. Tel. 3381206676 COMPRO vecchie biciclette da corsa. Sono un appassionato di cilismo. Tel. 3384284285 VENDO tecnigrafo marca Neolt Arnal, tavolo cm. 140x80 con copertura in PVC, squadrette in alluminio, lampada, portaoggetti laterale, contrappeso. Usato, buone condizioni. € 100. Non spedisco, vendita solo in zona Carmagnola (TO) e dintorni. Tel. 3477337618 email giovanni.marcon@hotmail.it VENDO divano in ecopelle nera, possibilità letto 1 piazza con rete e materassino. Usato poco, largo 125 cm, alto 75 cm, prof. 75 cm, seduta 50 cm. Non spedisco, Vvndita solo in zona Carmagnola (TO) e dintorni. € 50. Tel. 3477337618 email giovanni.marcon@hotmail.it COMPRO vecchie bici da corsa. Tel. 3331805560 VENDO Pianola Yamaha, buon stato e usata pochissimo.

Tel. 3663503171 PURIFICATORE/umidificatore Daikin con filtro hepa praticamente nuovo con qualche ora di funzionamento. Tel. 3389708550 VENDO palestra completa di tapis roulant, vogatore, ellittica, panca rovescio e attrezzi vari. 500 euro. Tel. 3336882291 VENDO macinacaffè da bar vintage anni '70 funzionante, marca Rancilio Parabiago euro 100. Tel. 3669790819 CERCO una vecchia macchina da caffè da bar anni '50 tutta in acciaio con pistoni esterni che funzionava anche a gas, anche rotta. Tel. 3474679291 CERCO una vecchia affettatrice rossa a volano di marca Berkel anche ferma da tanti anni da restaurare , solamente da unico proprietario. Tel. 3474679291 VENDO: tavolo cucina gambe legno marrone, piano truciolato laminato mis. 140x80 ben tenuto euro 120 trattabili. Tel. 3455747757 VENDO: cuccia in legno da esterno, tetto spiovente, per cane taglia media. Usata pochissimo. Euro 55 trattabili. Tel. 3455747757 VENDO travi in legno lamellare usati da mt. 3, 2,50 e 2 spessori vari adatti per costruzione piccole tettoie pensiline e attraversamento canali provvisori. Tel. 3318279842 VENDO cucina componibile usata da mt. 2,55 completa di elettrodomestici. Tel. 3318279842 PER cessata attività vendo: gruppo pompante composto da 3 compressori Balma T40 HP7 con serbatoio e centralina elettrica. Vendo muletto. Vendo generatore aria calda e bruciatore Kal 50. Tel. 3397647097 CERCO bottiglie vino Barolo e Barbaresco vecchie annate e

VENDO super occasione, per sarte, ricamatrici o creative artigianali, filo di seta colori assortiti in blocco a € 0,49 la spola. Per info 3488288641 se inte/ti vi fornirò foto VENDO stufa a legna "bruciatutto" di piccole dimensioni. Euro 100. Tel. 3669790819 VENDO centrini fatti all'uncinetto giornali x ricamo ferri x lavori a maglia quadri a mezzo punto. Tel. 3458920315 VENDO porte interne n. 10 come nuove color marrone complete di tutto a euro 50. Tel. 3492131827 VENDO palchetto in rovere

misure 25 cm per 6 cm affare mq 60 circa. Il tutto a 200 euro. Tel. 3492131827 RIMORCHIETTO agricolo ribaltabile robusto nuovo larghezza cm 96 x 120 altezza cm 65 con sponde portata q. 5, ideale motocoltivatore, trattore vendo euro 800. Tel. 3664570550 ore pasti GANCIO di ferro lunghezza mt 2.15 diametro mm 22 con cavalletto a snodo cm 66 per fissaggio cancelli passi carrai vendo euro 20. Tel. 3664570550 ore pasti TAVOLO da pranzo nuovo legno massello largh. cm 118x74,3, spessore mm 23, senza gambe, vendo euro 30. Tel. 3664570550 ore pasti CARRELLO d'appoggio nuovo per troncatrici carpenteria e altro, n. 2 piani con timone e piedini per fissaggio alt. cm 68, vendo 100 euro. Tel. 3664570550 ore pasti CARRELLO manuale per termosifone e sacchi, nuovo! artigianale cm 100x50 vendo euro 150. Tel. 3664570550 ore pasti

ANNUNCI CON WHATSAPP Devi vendere o comprare o cerchi lavoro?

È impiegata presso il Comune, non ha bisogno di tacchi alti, trucco, vestiti scollati, per essere incantevole, conquista solo con la sua femminilita', ma soprattutto con i suoi modi gentili, bella bionda, occhi azzuri, fisico armonioso, 35enne, vive sola, ama camminare in montagna, e sciare, ma anche cucinare, e stare con amici, incontrerebbe uomo seriamente intenzionato a matrimonio o convivenza, anche più grande, ma sincero. 331 3154203

SOLITUDINE è aver preparato un cibo squisito e non avere nessuno con cui condividerlo... e lei è un'ottima cuoca, bella donna bionda, occhi celesti, visino da bambola, sempre ordinata, semplice, 50enne, vedova, non ha avuto figli, è casalinga, gioca a bocce, ama curare l'orto, vorrebbe incontrare un uomo cordiale, affettuoso, non importa l'età, ma che apprezzi il calore dei suoi gesti affettuosi, della sua buona cucina.. 333 1588016

327.9495807 REDAZIONE: CARMAGNOLA (TO) - Via Murina 38 Si riceve su appuntamento Tel. 011.9710470 - E-mail: redazione@lapancalera.it ANNUNCI ECONOMICI: Le modalità a pagina 30 NECROLOGIE e AUGURI: euro 30,50 con foto; euro 18,30 senza foto PUBBLICITÀ: Tel. 011.9710470 - lapancalera@lapancalera.it Cell. 327.9495807 Il giornale non gode dei finanziamenti pubblici, è sostenuto interamente dagli inserzionisti La redazione non è responsabile della veridicità dei contenuti delle inserzioni pubblicitarie a pagamento pubblicate sul giornale e non necessariamente ne condivide il contenuto. Informativa per trattamento di dati ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 13, D.Lgs 30/06/2003 n.196 sul sito www.lapancalera.it

Chi siamo

Il direttore responsabile Irene Canova

Piercarlo Nicola

Elio Cogno

Paolo Gerbaldo

Mario Vendramini Ivan Quattrocchio

327.9495807

È facile, veloce e gratuito!

A pagamento per aziende, partite iva, annunci sgombero e ripetizioni. Info a pag. 30 o su www.lapancalera.it

Maria Cristina De Martino

Gervasio Cambiano

Andrea Maino

Gli annunci personali sono gestiti dall’agenzia “Anna&Anna” di Carmagnola. Tel. 011.9626940 PREFERISCE vivere di passioni che morire di noia, e di passioni lei ne ha molte, brava imprenditrice nel settore informatico, nella sua vita manca solo un amore assoluto, coinvolgente, è divorziata da tempo, vive sola, non è una donna superficiale, ama la vita all'aria aperta, 41enne, bella donna, lineamenti delicati, occhi blu intensi, fisico armonioso, vorrebbe accanto a sè un uomo, non importa se più maturo, ma semplice. 366 7423551

La redazione informazioni e contatti

Pubblica il tuo annuncio sulla Pancalera invia il testo con Whatsapp al

MATRIMONIALI e AMICIZIE pensa che la vita è troppo breve per rinunciare ai sogni, e ha deciso di coronare il suo, sposarsi e avere una famiglia, coltiva piante, fiori e alleva animali, ha un carattere dolce e amorevole, sempre sorridente, bella, fisico snello, stupendi occhioni verdi, 30enne, nubile, sarebbe disposta anche a trasferirsi, se incontrasse un uomo speciale, non importa l'età, ma con cui condividere i suoi giorni futuri. 333 2135018

ancalera

La

recenti, ricerco anche whisky e altri vini importanti. Prezzo ragionevole, max serietà. Tel. 3357311627 VENDO caldaia a pellet scalda 10 termosifoni. Tel. 3343193730 VENDO forno a legna con 2 piani girevoli. Tel. 3343193730 VENDO mobile tinello, specchio, cassettiera, porta abiti, specchio portabile, 7 porte interne. Tel. 3356709020

31

È difficile trovare belle persone, ma quando le incontri te ne accorgi e non vorresti mai perderle, e lei e' una di quelle che con il suo sorriso, porta serenità, è una simpatica signora piemontese, 55enne, spontanea, carina, ha sempre vissuto in campagna; ora fa la casalinga, ama preparare conserve, pasta e pane fatto in casa, e siccome ha un grande cuore fa anche volontariato presso la Caritas. Nella sua vita manca solo un brav'uomo che le voglia bene 371 3815390

LE anime belle si distinguono, non si mettono in mostra, ma semplicemente si vestono e escono, e lui è veramente una bella anima, ma non solo, e' anche un bell'uomo, 47enne, psicologo logopedista, alto, sorriso malizioso, occhi grigio-azzurri, ha un modo di fare rassicurante, è generoso, un abbraccio e un sorriso per tutti, vive solo, tanti amici veri, solo in amore, fin'ora, non ha avuto fortuna, ma è sempre alla ricerca della sua anima gemella. 338 4953600

CERCA un bravo signore, beneducato, tranquillo, ma soprattutto che la faccia ancora sorridere, bella donna 60enne, vedova, castana, occhi azzurri, lavorava come come infermiera, ora in pensione, coltiva fiori, le piace la montagna, colleziona francobolli e monete, non è una donna bigotta, ma crede fermamente in Dio, e spera in un suo miracolo, trovare un buon compagno, per il resto della vita. 347 3531318

IN una donna non apprezza la bellezza, ma l'ironia e il modo di vivere in modo semplice e spensierato, e' un imprenditore, alto, bruno, occhi celesti, barba curata, 59enne, divorziato da tempo, vive solo, ha una figlia gia' grande, ama uscire con gli amici, divertirsi e prendere la vita con allegria, cucina divinamente, e pensa sempre che nella vita, e nell'amore, il meglio debba ancora arrivare..dai, hai bisogno di una sana risata? prova a chiamarlo 348 4413805

Laura Nicola

Alessandra Bincoletto

Per segnalare notizie Potete segnalare EVENTI e NOTIZIE, inviare COMUNICATI STAMPA e AVVISI a redazione@lapancalera.it tel.: 011.9710470

Per ricevere il giornale nel tuo negozio RICHIEDILO AL 327.9495807 - 011.9710470


LA LIBRERIA IN CARMAGNOLA

via Gardezzana 14 - CARMAGNOLA “LA TORRE DI BABELE” e-mail: mondadoricarmagnola@gmail.com - Tel. 011.9715622


Millions discover their favorite reads on issuu every month.

Give your content the digital home it deserves. Get it to any device in seconds.