__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

DISTRIBUITO GRATUITAMENTE A: Airasca, Caramagna P.te, Carignano, Carmagnola, Casalgrasso, Castagnole, Cercenasco, Faule, Lombriasco, Moretta, Murello, None, Osasio, Pancalieri, Piobesi T.se, Polonghera, Racconigi, Scalenghe, Scarnafigi, Torre S. Giorgio, Vigone, Villafranca, Villastellone, Vinovo, Virle.

ancalera

La

VENDITA E ASSISTENZA MULTIMARCHE

CENTRO REVISIONI AUTO E MOTO Via C. Luda, 6/8 CARMAGNOLA (TO) Tel. 011.9773153/4 - Fax 011.9715548 segreteria@sapinoauto.191.it

Anno XVI, n. 4 - Aprile 2021

on-line c’è di più:

delegazione di

MORETTA Via Locatelli 1/A Moretta (CN) Tel. 017294274 - 3402632498

Mensile di cultura ed eventi

LAPANCALERA.IT

Registrazione Tribunale di Asti n. 3/06 del 21/07/2006 EDITORE: la Pancalera - via Murina 38 - Carmagnola (TO) DIRETTORE RESPONSABILE: Irene Canova STAMPA: Industrie Tipografiche Sarnub - Cavaglià (BI) ROC n. 14564 REDAZIONE: via Murina 38 - Carmagnola (TO) - Tel. 011/9710470 - www.lapancalera.it - redazione@lapancalera.it PUBBLICITÀ: Piercarlo NICOLA Tel. 393/5860396 - lapancalera@lapancalera.it. ISSN 2039-8719

ogni giorno le notizie del territorio

Covid e animali domestici

VENDITA E ASSISTENZA PNEUMATICI Via Cristoforo Allisio, 9 VIGONE Tel. 011.9804035 - Cell. 392.6132768 Dal 1989

• PRIVATI • RISTORAZIONE • AZIENDE • EVENTI

www.acquahydra.it

Stazione di servizio IP Casalgrasso ► Autolavaggio a partire da €10 Lavaggio interni su preventivo

► Carburante SERVITO CON SCONTO!! ► Sabato pomeriggio APERTO

Ci trovi sul rettilieno Casalgrasso Polonghera Tel. 011 975 752

F.LLI DE MASI

IMPIANTI GAS AUTO

IMPIANTI GPL A PARTIRE DA

590 €

IMPIANTI GPL

SEQUENZIALE FASATO

890 €

A SOLI (FINO A 90 KW)

ESENZIONE BOLLO - AUTO SOSTITUTIVA GANCI TRAINO - REVISIONE BOMBOLE METANO

• VENDITA • NOLEGGIO • ASSISTENZA • ADEGUAMENTO HACCP

Candiolo, IRCCS individua variante brasiliana del Covid-19

È stata trovata per la prima volta in Piemonte Dopo la variante inglese, fa la sua comparsa in Piemonte anche la variante brasiliana del coronavirus Covid-19. Il sequenziamento che ha permesso la scoperta della mutazione del virus è stato effettuato dal laboratorio dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) di Candiolo per conto della Regione Piemonte e nell’ambito del piano di monitoraggio delle varianti richiesto dall’Istituto Superiore di Sanità. Dall’analisi degli ultimi 150 campioni inviati dagli epidemiologi piemontesi all’Istituto di Candiolo, è emerso che nel 90,2 per cento dei casi la variante individuata è quella

CENTRI VACCINALI Procede la programmazione delle vaccinazioni anti-Covid. Nuovi centri vaccinali aprono ad aprile a Pinerolo alla Scuola Federale di Cavalleria e a Vinovo nella tensostruttora di Tetti Rosa. GIRO D’ITALIA La seconda tappa passerà il 9 maggio da None, Virle, Casalgrasso, Racconigi, Carmagnola e Villastellone. SICUREZZA STRADE

inglese (al 18 febbraio la percentuale era del 48,2%), mentre per la prima volta è stato rilevato anche un caso di variante brasiliana. «Prendiamo atto che le mutazioni del virus non risparmiano nessuno - osserva l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi - ragione in più per procedere senza sosta con la campagna vaccinale».

La Città Metropolitana mette in sicurezza l’incrocio sulla Pancalera tra le direttive Pancalieri-Carignano e Lombriasco-Osasio. CONCORSO LETTERARIO Premiati con cerimonia online i vincitori del Premio Letterario Jodorwsky Città di Vigone. SPOT CON GAMBAROTTA Sarà presentato a maggio lo spot girato al Santuario del Valinotto di Carignano con protagonista Bruno Gambarotta.

Via Torino, 31/5 - 10045 PIOSSASCO (TO) - Tel. 011.9065830 - 393.9719210 - 393.9102776 www.piemonteco.it

Onoranze e Trasporti Funebri

Rista

snc

Perché compri un pistone nuovo NOVITÀ

Servizio 24 ore su 24 ovunque

PANCALIERI - Via Principe Amedeo 16/20 Tel. 011.9734549 - Cell. 335.7520406

servizio stampa 3D

INVECE DI FARLO RIPARARE? Tel. 011 9861854 | www.omas-to.it

|

SCALENGHE (TO)

piemonteco

SPURGHI

DISOTTURAZIONE FOGNATURE E LAVANDINI, POZZI NERI, VIDEOISPEZIONI CARMAGNOLA - Via Casalgrasso, 39 - Tel. 011.9722198 BARGE - PISCINA - Tel. 0121.570516


aprile 2021

La

TERRITORIO

ancalera

Passa il Giro d’Italia

La seconda tappa taglia il territorio. Perplessa Lombriasco che si è vista tagliata fuori dal percorso

3

SICUREZZA SULLE STRADE

Sistemazione dell’incrocio sulla Pancalera

Verrà spostato il cippo a memoria della battaglia tra partigiani e fascisti

Domenica 9 maggio passa il Giro d’Italia. La seconda tappa Stupinigi - Novara attraversa infatti il nostro territorio, transitando per None, Virle P.te, Casalgrasso, Racconigi, Carmagnola, Villastellone, Santena, Chieri e via verso Novara. Soddisfatte le Amministrazioni, che si preparato ad accogliere i ciclisti con diverse iniziative. Malcontento invece a Lombriasco, paese che si è visto tagliare fuori dal percorso dopo un cambio di programma. «Scoprire a poco più di un mese dall’evento - afferma

l’Amministrazione di Lombriasco - che tutto quello che è stato programmato ed era in via di realizzazione è ora da buttare, ha sollevato il disappunto dell’Amministrazione, delle associazioni che si sono impegnate a fondo e della popolazione tutta, in quanto ci si sente “scippati” di un avvenimento che era già stato dato ufficialmente per certo quando le prime tre tappe del Giro d’Italia 2021 erano state comunicate a livello nazionale all’inizio di febbraio». i.c.

Contributi regionali per opere pubbliche a Lombriasco, Scalenghe e Villastellone LOMBRIASCO Saranno anche Lombriasco, Bricherasio, Macello, Scalenghe e Villastellone a ricevere i contributi regionali per gli interventi su opere pubbliche. La Regione ha infatti stanziato oltre 2.500.000 euro per il cofinanziamento alla realizzazione delle opere pubbliche degli enti locali, in base alla legge regionale 18/84. «Abbiamo deciso di rifinanziare la legge regionale 18 per il secondo anno consecutivo - spiega il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio - Si tratta di un sostegno sostanzioso per oltre 170 comuni in tutto il Piemonte e per le aziende che potranno essere coinvolte nei lavori». «Con queste somme - evidenzia l’assessore alle Opere pubbliche della Regione Piemonte Marco Gabusi - crediamo di poter dare attuazione ad opere pubbliche importanti che da tempo attendono di essere realizzate e che sappiamo essere fondamentali per tantissime

comunità». La legge regionale 18/84 prevede contributi alle amministrazioni comunali per la sistemazione ed il miglioramento di infrastrutture stradali, cimiteriali, municipali e reti di illuminazione pubblica. In particolare, per la viabilità comunale sono previsti lavori di manutenzione straordinaria, sistemazione e nuova costruzione di strade comunali o intercomunali, ponti, guadi, marciapiedi e parcheggi. Per l’edilizia municipale sono inclusi lavori di manutenzione straordinaria, sistemazione, adeguamento, ampliamento e nuova costruzione del luogo dove si svolgono le attività istituzionali del comune. Per l’edilizia cimiteriale sono finanziati lavori di manutenzione straordinaria, sistemazione, ampliamento e nuova costruzione dei cimiteri. Per l’illuminazione pubblica, infine, sono previsti lavori di adeguamento, rinnovo, ampliamento e nuova costruzione degli impianti.

LOMBRIASCO Il cippo sulla Pancalera verrà spostato. La notizia ufficiale è arrivata la settimana scorsa, dopo il sopralluogo in zona della Città Metropolitana di Torino. Sono in programma, infatti, i lavori di messa in sicurezza della strada, dove più volte nel tempo si sono verificati incidenti. L’incrocio in questione è quello tra la direttiva Osasio-Lombriasco e Pancalieri-Carignano, la SP 141 e la SP 147. Per effettuare i lavori, che dovrebbero concludersi a fine maggio, è stata disposta la limitazione della velocità a 30 km/h, a causa del restringimento della carreggiata. «Il Cippo a memoria dell’esecuzione Nazifascista della Pancalera - spiega l’assessore di Lombriasco Daniele Ronco - è già attualmente in territorio di Lombriasco. Viene

spostato sulla sponda destra della bealera per permettere un futuro accesso agevole. Il terreno del nuovo insediamento è il mappale 177. La struttura e la forma del cippo saranno replicate nella nuova collocazione». i.c.

Giornata Autismo con DonneInsieMe

Carignano si tinge di blu CARIGNANO Settimana dedicata alla consapevolezza sull’autismo: Carignano dal 31 marzo al 4 aprile si tinge di blu, colore scelto per rappresentare l’iniziativa a livello mondiale. Negozi, balconi, fiori, luci: tutto blu. L’idea è stata lanciata dall’associazione DonneInsieMe in occasione della Giornata Mondiale sull’autismo del 2 aprile. DonneInsieMe è già stata protagonista di altre iniziative sul territorio; chi vuole, può sottoscrivere la tessera (10 euro) per supportare il gruppo rivolgendosi alla cartoleria Ghirigoro in via Savoia e presso la Parafarmacia di via Vigada. Aggiornamenti sulla pagina Facebook “DonneInsieMe”.

RIPARAZIONE ELETTRODOMESTICI Dal 1971 al vostro servizio RISTA GABRIELE decoratore

Via Trento Trieste, 31 PANCALIERI (TO) Cell. 345.8139947

CF: RST GRL 01A29 H727 E - PI: 12338840015

Interventi a domicilio per: Asciugatrici, Lavatrici, Lavastoviglie, piani cottura, forni, ecc.

Cs CAREservice Tel. 011.6063363 - WhatsApp - Telegram 370.1330771


4

PANCALIERI

NUOVO ORARIO PER L’AREA ECOLOGICA L’area ecologica di Strada dei Preti a Pancalieri è aperta ora anche il sabato mattina dalle 8 alle 12. Rimangono invariati gli altri momenti di apertura per gli utenti, il mercoledì dalle 14 alle 16 e il sabato pomeriggio dalle 14 alle 17. L’ecocentro rimarrà chiuso per lavori di pulizia e per la manutenzione di piante e siepi dal 31 marzo al 2 aprile. Riprenderà il nomale orario da sabato 3 aprile.

DISTRETTO DEL CIBO E RILANCIO PRODUZIONI TIPICHE Ingresso ufficiale di Pancalieri Nel Distretto del Cibo del Carmagnolese - Chierese. Lo ha ufficializzato con soddisfazione il sindaco Luca Pochettino: «Ci permetterà di ottenere visibilità, finanziamenti e giochi di squadra per rilanciare le nostre produzioni tipiche».

PRENOTAZIONI VACCINI SETTANTENNI È iniziata la campagna di vaccinazione per le persone con una età compresa tra i 70 ed i 79 anni. Le modalità di adesione sono però diverse rispetto a quelle adottate per gli ultraottantenni: è necessario utilizzare il portale della Regione ilpiemontevaccina.it. A Pancalieri la Croce Rossa fornisce supporto chi non ha modo di utilizzare internet. Grazie ad un accordo raggiunto con il Comune, si può richiedere un appuntamento al numero 011.9734204; i volontari della CRI seguiranno i cittadini che non si sono ancora prenotati a richiedere la vaccinazione sul portale.

La

ancalera

aprile 2021

Tetto e consolidamento strutturale per la palestra

Entro fine aprile partirà il cantiere per eliminare le infiltrazioni e per l’adeguamento alle norme antisismiche PANCALIERI Sono stati assegnati i lavori per il rifacimento del tetto della palestra polivalente di Pancalieri. Circa a metà di aprile «si concluderà l’iter burocratico di accreditamento della gara - spiega il sindaco Luca Pochettino - Entro fine mese partirà il cantiere e con la metà di settembre termineranno i lavori». In concomitanza verranno eseguiti anche gli interventi di consolidamento strutturale dell’edificio «per portarlo via via ad essere il linea con la nuova normativa antisismica. Si tratta

di lavori importanti anche per l’economia del nostro paese» chiarisce Pochettino. Un’altra importante notizia, che riguarda la viabilità della zona, è arrivata dalla Città Metropolitana di Torino: «Abbiamo ricevuto comunicazione che tra il 29 marzo e il 2 aprile verrà consegnato il cantiere per rivedere l’intersezione tra la Pancalera (sulla direttrice Pancalieri-Carignano) e la direttrice Lombriasco-Osasio. Un altro tema - chiude Pochettino - che finalmente va in porto». i.c.

Palazzetto polivalente (foto di repertorio)

Incentivare l’uso dell’acqua dell’acquedotto

Consegnate le 350 borracce agli studenti

Presenti la vicesindaca Vincenti e l’assessore Libra. L’iniziativa accolta con favore da maestre e insegnanti PANCALIERI La vicesindaca di Pancalieri Alessandra Vincenti e il consigliere comunale Andrea Libra hanno consegnato agli studenti delle borracce per incentivare l’utilizzo dell’ac-

qua dell’acquedotto. I rappresentanti comunali sono stati, giovedì 4 marzo, nelle scuole del paese. Hanno ricordato ai ragazzi che «le piccole buone

abitudini quotidiane, come quella di non eccedere nell’utilizzo della plastica e di smaltirla correttamente, permettono di ridurre l’impatto ambientale sul pianeta Terra». Le 350 borracce regalate ai ragazzi sono in materiale ecologico e riciclabile con una capienza di mezzo litro. L’iniziativa della SMAT - Società Metropolitana Acque Torino è stata accolta con entusiasmo dalla maestra Marta Tesio della scuola primaria “G.M. Boccardo” e dalla professoressa Alessandra De Sanctis con i professori Francesco Melillo e Stefano Bon della scuola secondaria “Roberto Clara”.


aprile 2021

La

ancalera

PANCALIERI - OSASIO

L’ultimo saluto a Cola d’l port L’azienda Berra premiata Si è spento a 97 anni Nicola Castellano, l’ultimo traghettatore alla Fiera di Savigliano del porticciolo sul Po tra Pancalieri e Faule PANCALIERI La scomparsa di Nicola Castellano è per tutti i pancalieresi un’altra pagina di storia che si chiude. Nicola era l’ultimo della generazione dei purtunè, quella attività avventurosa di traghettatore di fiume tanto preziosa quando ancora non c’erano i ponti. Iniziò giovanissimo con la mamma Maria rimasta vedova. Insieme gestivano il porticciolo d’attracco tra Pancalieri e Faule e nello stesso tempo conducevano un punto ristoro per i viaggiatori, diventato poi un’osteria e infine un ristorante. Nicola si sposa nel 1950 e con la moglie continua a gestire l’attività di ristorazione. Il lavoro col traghetto dura fino al 1953, quando poi costruiranno un ponte in legno, sostituito poi nel 1975 dall’attuale ponte in muratura. Ma andare a mangiare da Cola d’l port era una tappa d’obbligo. Sono tante le storie che si ricordano di quei tempi, conservate anche negli archivi della Bottega del Ciabattino: «Storie di fiume, le numero-

DONAZIONI FIDAS PANCALIERI Le donazioni di sangue con il gruppo Fidas si terranno a Pancalieri sabato 10 e domenica 11 aprile. L’appuntameno per il prelievo è da prenotare entro il 4 aprile.

se piene, che si portavano via tutto, anni scanditi da inondazioni, dover ricominciare un altra volta da capo. Storie di solidarietà, come i pasti offerti agli sbandati dopo l’otto settembre 1943 soldati in fuga, affamati che racimolavano in giro un po’ di patate e poi passavano da Maria per Nicola Castellano un piatto di minestra, ricordi di Partigiani nascosti e di violenze dei nazifascisti, come quella volta che Nicola e la mamma dovettero stare in piedi Maria del Port con alla destra il figlio Nicola legati ad un palo per tutta la giornata perché sospet- veniva un orchestra di quelle tati di chissà quale crimine. serie». Storie di feste, come la pista Nell’addio a Nicola Castellada ballo fatta sul cemento per no, mancato a 97 anni, la cofesteggiare il dopoguerra, i munità di Pancalieri si è stretfisarmonicisti suonavano in ta attorno al figlio Michele e cambio di un pasto, il lunedì ai familiari. di Pasquetta invece,

IL PRIMO VOTO DELLE DONNE

Esposte a Torino le foto della Bottega del Ciabattino

ECOSTAZIONE MOBILE RIFIUTI OSASIO L’ecostazione mobile per la raccolta rifiuti non stazionerà ad Osasio. A differenza di quanto indicato nel nuovo calendario di raccolta, i raee e i rifiuti per cui non esiste un circuito di raccolta, dovranno essere portati a Carignano nell’ecocentro del Covar14 in viale della Molinetta.

BIBLIOTECA PANCALIERI La biblioteca di Pancalieri è aperta. Anche in zona rossa, fascia di rischio in cui si trova attualmente il Piemonte, è consentito il prestito dei libri. La biblioteca comunale è pertanto a disposizione dei lettori il lunedì dalle 20.30 alle 22 ed il giovedì dalle 14 alle 18. L’ingresso nei locali non è consentito ed il prestito può avvenire solo sulla soglia della biblioteca. La restituzione dei libri può essere effettuata utilizzando l’apposito box collocato in piazza delle Erbe.

PANCALIERI In occasione dell’8 marzo, le foto della Bottega del Ciabattino di Pancalieri sono state protagoniste. Le immagini storiche catalogate da Franco Senestro e raccolte per la mostra del 2016 “Torino 1946 - 2016. Settant’anni dal primo voto delle donne”, sono infatti state sposte a Torino in via Arsenale, nelle vetrine dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Consiglio Regionale del Piemonte. Il Consiglio Regionale ha scelto un luogo di grande passaggio per permettere a più persone di godere di queste immagini, che ricordano un episodio di storia e cultura d’Italia, anche nei giorni in cui il Piemonte è vincolato dalle restrizioni per l’emergenza Covid-19. Le riproduzioni fotografiche erano già state esposte a Carmagnola, Pancalieri, Virle, Lombriasco, Mondovì, Usseaux, Perosa Argentina, Pragelato e sono a disposizione delle Amminsitrazioni interessate. La mostra di Torino si protrae fino al 9 aprile.

5

In diretta streaming Massimo Berra ha presentato il sistema Injection selezionato dalla giuria per il concorso Novità Tecniche 2020 PANCALIERI Nuova esperienza per la Fiera di Savigliano: in streaming sabato 20 marzo l’anteprima della 39ª edizione sulla pagina Facebook “fierameccanizzazioneagricola”. Durante la diretta online si è svolto il lancio dell’Agrifestival e la premiazione delle aziende vincitrici del Concorso Novità Tecniche 2020. Tra gli otto premiati, anche Massimo Berra di Pancalieri: l’azienda Berra è stata selezionata per aver presentato il sistema Injection. È utilizzabile con macchine per i trattamenti, permette di caricare i fitofarmaci in appositi contenitori consentendo, durante la giornata lavorativa, il carico della cisterna con solo acqua pulita. «Meno inquinamento ambientale e riduzione dei tempi» sono i punti forza del sistema che Massimo Berra ha presentato in diretta. L’azienda Berra è attiva a Pancalieri e anche in questi mesi di pandemia il lavoro non manca. Il sistema Injection sta riceven-

do riscontri positivi da chi ha iniziato ad utilizzarlo, spiega Massimo Berra che ha già nuove idee: «Siamo pronti per presentare un’altra novità il prossimo anno». Il Concorso Novità Tecniche, seguito dal Cnr-Imamoter (Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto per le Macchine Agricole e Movimento terra), nasce per valorizzare la realizzazione da parte dei costruttori di macchine, attrezzature e componenti di macchine che presentino innovazioni costruttive e funzionali o perfezionamenti idonei ad assicurare un progresso tecnico nell’ambito della meccanizzazione agricola, con particolare attenzione alle ricadute sull’ambiente. L’appuntamento con il primo Agrifestivalsarà a ottobre, ma già nei prossimi mesi arriveranno online momenti di avvicinamento alla prima edizione dell’evento digitale. i.c.

5x1000 per l’associazione Amici del Beato Boccardo PANCALIERI Come negli scorsi anni, vogliamo portare all’attenzione il tema che riguarda la donazione del 5x1000 all’associazione Onlus “Amici del Beato G.M. Boccardo”: «Tutte le persone che intendono aiutarci - raccomanda suor Paola - potranno donare il 5x1000 della propria dichiarazione dei redditi: a voi non costa nulla, ma per noi vale molto. Basta semplicemente inserire il codice 97596450011 nell’apposito riquadro e la nostra associazione potrà giovarsi di un aiuto fondamentale».

Con questa donazione si potranno sostenere le iniziative a beneficio delle opere delle suore di San Gaetano, fornendo un concreto aiuto a questa associazione che persegue obiettivi di solidarietà nel campo dell’assistenza sociale, educativo e sociosanitario a favore di tutte le persone più deboli. Concludiamo ricordando che, con il perdurare dell’attuale zona rossa, le messe celebrate presso la casa di riposo rimarranno ancora impedite ai visitatori esterni: sarà nostra cura informarvi, sulle date e sugli orari, appena verrà consentito l’accesso. m.v.


6

CARMAGNOLA

500 mila euro per il Meletta

La

ancalera

aprile 2021

Otto progetti per il Recovery Plan, pari a 29 milioni di euro Tangenziale, scuole, mobilità sostenibile e riqualificazione edifici storici sono i punti proposti da Carmagnola per l’utilizzo dei fondi nel periodo 2021-2027

CARMAGNOLA Il Comune di Carmagnola ha ottenuto 500.000 euro di fondi statali per la realizzazione di lavori per la prevenzione del dissesto idrogeologico. Il contributo era previsto dall’art. 139 della Legge di Bilancio 2019 che aveva messo a disposizione degli enti locali fondi per la messa in sicurezza di edifici e del territorio. I fondi ottenuti saranno utilizzati per la realizzazione di lavori la sistemazione delle sponde e pulizia dell’alveo del torrente Meletta, nel tratto insistente sul territorio comunale. Il progetto di fattibilità tecnica ed economica dell’intervento era già stato approvato dalla Giunta comunale nel 2018 e prevede un intervento di pulizia delle sponde, di risagomatura delle superfici di frana e ripristino sponde, manutenzione del materiale vegetale. Il sindaco, Ivana Gaveglio, aggiunge che «gli uffici procederanno alla redazione del progetto definitivo esecutivo, in modo da poter partire con i lavori non appena possibile».

Cantiere di lavoro per 12 disoccupati CARMAGNOLA Entro il 23 aprile è possibile presentare domanda di partecipazione al cantiere di lavoro denominato “Un lavoro per tutti”. È proposto dal Comune di Carmagnola e rivolto a 12 persone residenti in città e disoccupate, per la durata di 12 mesi e una indennità lorda giornaliera di euro 25,12. Per partecipare, occorre avere almeno 45 anni; basso livello di istruzione, essere disoccupato. Il modulo di domanda di partecipazione è scaricabile dal sito www.comune.carmagnola.to.it oppure reperibile presso il Centro di Competenze del Comune, in viale Garibaldi 27/29. Info: 0119710196.

NormalMENTE, sono arrivati i pc CARMAGNOLA Consegnati ai ragazzi di Casa Roberta, del Gruppo Appartamento e dell’Associazione Famiglie e Volontari per l’Handicap tre pc e una stampante. Tutto questo è stato possibile grazie al crowd-funding del progetto NormalMENTE, promosso dalla Fondazione di Comunità. Si sono aggiunti al gruppo anche tre nuovi volontari, che contribuiranno alla realizzazione di laboratori utili a portare “normalità” durante i periodi di lockdown.

Le mafie in Piemonte CARMAGNOLA 21 marzo, Giorno dell’Impegno e della memoria in ricordo delle vittime delle mafie. Il Comune di Carmagnola e il Presidio Libera “Il karma di Ulysses” hanno approfondito la conoscenza del fenomeno dell’infiltrazione dei clan della criminalità organizzata sul territorio piemontese, ricordando le vittime di mafia. Il confronto si è tenuto nell’ambito della conferenza trasmessa in diretta streaming “Le mafie in Piemonte”.

22 marzo 2020, primo lutto Covid CARMAGNOLA Lunedì 22 marzo è stato l’anniversario del primo lutto in città a causa del Covid-19. L’Amministrazione comunale e le parrocchie hanno proposto una commemorazione simbolica, per ricordare tutte le vittime della pandemia. A mezzogiorno, con le bandiere a mezz’asta, le campane delle chiese hanno suonato a memoria dei deceduti.

CARMAGNOLA L’Amministrazione Comunale di Carmagnola ha colto l’invito del Governatore Cirio che ha sollecitato gli enti locali a collaborare con la Regione Piemonte per consentire una corretta programmazione della gestione dei fondi del Recovery Plan e dei fondi europei che porteranno nel periodo 2021-2027 investimenti per circa 10 miliardi di euro in Piemonte. Ha così partecipato il 18 marzo scorso all’incontro per la consultazione del partenariato per la programmazione europea 2021-2027 e per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza - PNRR in Piemonte. La collaborazione dei Comuni in questa fase di programmazione è ritenuta fondamentale perché, come ha asserito il Governatore Cirio, questi importanti investimenti «non vanno sprecati, ma vanno spesi bene per rimettere benzina nel motore del Piemonte». Il Comune di Carmagnola, in pochi giorni ha predisposto, nel rispetto delle linee guida ministeriali, otto schede di

proposta progettuale inerenti i diversi cluster o ambiti indicati, per un ammontare complessivo di investimenti pari a € 28.926.804,83. Le schede sono state trasmesse alla Regione entro il termine previsto del 20 marzo. «Abbiamo presentato alla Regione una serie di progetti che riteniamo fondamentale portare avanti» ha spiegato il sindaco Ivana Gaveglio, puntando l’attenzione su edifici scolastici, riqualificazione del patrimonio storico del territorio, viabilità e mobilità dolce. «È importante - spiega Gaveglio - riuscire ad accedere ai finanziamenti del Recovery Plan e ai fondi europei previsti nell’arco del periodo 2021 – 2027 perché costituiscono un’occasione irrinunciabile per rilanciare l’economia dopo questi anni di crisi forte, anche a causa della pandemia». Le schede progetto riguardano nello specifico le seguenti opere: realizzazione della tangenziale di Carmagnola, lotti funzionali n. 2 e 3 - investimento di € 17.907.554,83; re-

LIBERALI E DEMOCRATICI PER CARMAGNOLA

Confronto con la popolazione CARMAGNOLA Il gruppo “Liberali e democratici per Carmagnola“, costituitosi in vista delle elezioni amministrative del prossimo autunno, ha diffuso una lettera aperta ai cittadini di Carmagnola per far conoscere le iniziative che intende seguire. Affermatosi a Carmagnola come “terzo polo“, il gruppo vuole ad esempio proseguire «la raccolta firme affinché l’ospedale ed alcuni suoi reparti, come il pronto soccorso non vengano chiusi e/o fortemente depotenziati». «Ultimamente – dicono i portavoce Franco Quattroccolo e Piero Giorgio Salomone – siamo venuti a conoscenza che il traffico dei pullman ha congestionato alcune arterie cittadine, causando molti disagi a causa di lavori commissionati dalle FF.SS. Sarebbe utile che gli enti preposti informassero la cittadinanza in merito alla tempistica dei lavori, in modo da contenere, per quanto possibile, i disagi alla circolazione». In tema sanità, il gruppo intende «segnalare e chiedere chiarimenti agli uffici dell’ASL competenti» spiegazioni per la difficoltà riscontrata dagli utenti nel prenotare le analisi di laboratorio tramite il nuovo CUP regionale.

stauro e rifunzionalizzazione dell’ex complesso monastico di Sant’Agostino - investimento previsto € 3.900.000; realizzazione della nuova scuola elementare di San Michele in bioedilizia a energia quasi zero - investimento previsto € 4.000.000; restauro ambientale di via De Gasperi – Un bosco per Carmagnola - investimento previsto € 679.250; risanamento e riqualificazione energetica dell’edificio scolastico del terzo comprensivo - investimento previsto € 710.000; interventi di attuazione dello schema locale di PUMS (pista ciclabile in frazione Bossola e imple-

mentazione del bike sharing cittadino) - investimento previsto € 330.000; recupero, risanamento e riqualificazione energetica degli edifici comunali di valore storico (palazzo comunale: recupero torre circolare con piede a scarpa del secolo XV, con destinazione punto di accoglienza turistica; Antichi Bastioni sec XIII: riqualificazione salone e risanamento delle coperture; Biblioteca Civica, sec XV: interventi di consolidamento e messa a norma) - investimento previsto € 900.000; consolidamento e allargamento di via Palazzotto - investimento previsto € 500.000.

ELEZIONI COMUNALI Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia appoggiano l’Amministrazione Gaveglio CARMAGNOLA «Questa Amministrazione ha ricevuto la riconferma dell’appoggio per la prossima tornata elettorale da parte di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia e come Sindaco, esprimo, a nome di tutti, gratitudine e soddisfazione». Questo l’annuncio alla stampa della prima cittadina di Carmagnola, Ivana Gaveglio, in vista delle elezioni comunali del prossimo autunno.

«Il lavoro svolto in questi anni, insieme con la preziosa componente civica della lista di Vincenzo Inglese, è stato costantemente rivolto al servizio della città - continua Gaveglio - Il rinnovo della collaborazione dei partiti e dell’impegno delle forze civiche ci consente di proporre con entusiasmo nuovi progetti e di completare le tante iniziative nella costante ottica di ascolto delle esigenze dei cittadini».

Gioventù Nazionale

Rampa di lancio, progetto per giovani imprenditori CARMAGNOLA Nuovo progetto per Gioventù Nazionale, che organizza il tavolo “Rampa di Lancio”. Lo descrive Lorenzo Stella, portavoce di Rampa di Lancio e segretario della provincia di Torino di Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia: «L’idea nasce avendo l’ambizione di riunire tutti i giovani imprenditori e professionisti di Carmagnola creando così una rete di conoscenze e di competenze in grado di fornire spunti di riflessione, opportunità e idee all’amministrazione attuale, e a quelle future, per sviluppare al meglio la nostra cittadina rendendola agevole e attrattiva per l’imprenditoria giovanile in ogni campo». Prosegue Stella: «Nel mondo del lavoro, oggi, sempre più ragazzi scelgono di mettersi in proprio, di creare la loro impresa spesso scontrandosi con intoppi burocratici e amministrativi degni di una barzelletta». La voglia di fare squadra ha portato i ragazzi protagonisti dell’imprenditoria giovanile carmagnolese a «condividere le proprie esperienze e competenze» per «dare un ulteriore impulso creativo all’amministrazione cittadina». E l’idea «ha raccolto molte entusiaste partecipazioni - conferma Lorenzo Stella - i futuri protagonisti dell’economia cittadina hanno dimostrato, grazie all’adesione a Rampa di Lancio, di credere fortemente nello sviluppo del tessuto sociale della città di Carmagnola e intendiamo allargare il numero dei “posti a tavola” a qualunque giovane intenda sposare questa nostra ambizione».


aprile 2021

La

CARMAGNOLA

ancalera

Importanti lavori di asfaltatura strade

Sono partiti il mese scorso. L’Amministrazione comunale: città più percorribile e sicura CARMAGNOLA Con l'arrivo della primavera a Carmagnola sono partiti i lavori legati alla viabilità previsti dai quattro lotti deliberati dall'Amministrazione comunale. Nel particolare si tratta della conclusione del lotto C che riguarda piazza Rayneri, via Donizzetti, viale Matteotti (con rifacimento delle condotte fognarie) e via Sant'Anna. Il nuovo lotto 1 prevede invece il rifacimento del tappetino di via Don Ardizzone e di piazza IV Martiri sul lato della banca, oltre a via Stea. Il rifacimento del tappetino e l'asfaltatura di via Antonelli, di via Arpino e di largo Fausto Coppi sono stati inseriti nel nuovo lotto 2. Un lotto è stato poi dedicato a via Poirino. Qui è previsto il rifacimento dell'asfaltatura partendo dal casello autostradale, proseguendo lungo tutto il tratto fino alla rotonda della Di Vita e il rifacimento del tappetino dal cavalcavia fino alla rotonda piccola di via Alba. Altre strade inoltre, già in questi giorni, sono state asfaltate a seguito dei lavori di collegamento alla rete elettrica del nuovo grande magazzino Lidl che sta sorgendo nella zona commerciale di via Sommariva. Il magazzino della logistica interregionale Lidl, che servirà tutto il

nodrd-ovest, per potersi approvvigionare di corrente elettrica si è dovuto collegare direttamente alla cabina elettrica di via Braida a San Michele, tagliando per questo motivo più di tre km di strade cittadine. L'Amministrazione Gaveglio ha concesso il permesso a patto che i ripristini fossero nel caso minimo, larghi m. 1,20 e dove la strada risultava ammalorata, coprissero l’intera carreggiata. È così in corso il rifacimento del tappetino in via Braida dalla centrale idroelettrica alla rotonda del cimitero, la rotonda del cimitero completa, via Piscina, l'incrocio semaforico all’altezza della caserma dei Carabinieri, via Racconigi fino all'angolo con via Ormea compresa

la stessa via, via Puccini da una parte, i marciapiedi di via De Gasperi da viale Barbaroux a via Einaudi, via De Gasperi dall'incrocio di via Einaudi a via Chiffi, via Chiffi dall'angolo di via De Gasperi alla rotonda (solo i marciapiedi), via Sommariva dalla rotonda del semaforo all'incrocio con il Bennet. «Chiediamo scusa ai cittadini per i disguidi che sicuramente ci saranno - afferma l’Amministrazione cittadina - ma in cambio otterremo una città molto più percorribile e sicura, continuando il lavoro di miglioramento delle arterie carmagnolesi che fin qui abbiamo fatto». Ivan Quattrocchio

La Casa della Cultura di Radinka dedicata a Massimo Bonfatti

Reliquia della beata Enrichetta alla chiesa di Salsasio

CARMAGNOLA Si è tenuta l’assemblea dei soci di Mondo In Cammino, dopo la scomparsa del presidente, il carmagnolese Massimo Bonfatti. Sabato 13 marzo, su Google Meet, l’assemblea ha così votato per acclamazione la nuova presidente dell’Associazione Alina Kharkevich, presente in MIC fin dalla sua fondazione. Sono entrati a far parte del Direttivo Viola Fiorentini e Patrizio Pirrone. La neopresidente ha indicato quali saranno le prossime iniziative dell’associazione. Ha fatto presente la necessità di aprire una filiale di MIC a Radinka, così da agevolare sia gli adempimenti burocratici sia i fondi necessari al mantenimento degli storici progetti di MIC, in primo luogo quello relativo al garantire il cibo pulito ai bambini che frequentano le scuole della regione. La “Casa della Cultura” di Radinka verrà dedicata a Massimo Bonfatti come riconoscimento del suo amore per la causa e per MIC.

CARMAGNOLA Verrà consegnata alla Parrocchia Santa Maria di Salsasio una reliquia della beata Madre Enrichetta, nativa proprio di Salsasio. Si tratta di un frammento d’osso della Beata carmagnolese conservato dalla congregazione delle Suore di Sant’Anna all’interno di un reliquiario ornato ma al tempo stesso semplice, sullo stile di ciò che ha insegnato Madre Enrichetta: l’umiltà. La reliquia verrà ufficialmente presentata ai fedeli durante la prossima festa della chiesa nuova del Borgo, che celebra i dieci anni della consacrazione proprio a Enrichetta Dominici. Verrà poi collocata in un’apposita urna protettiva all’interno della chiesa.

BCC di Casalgrasso cresce. Utile netto 2020 a 3.6 milioni

CARMAGNOLA Il numero Antiviolenza nazionale 1522 è stampato sulla busta del pane utilizzata da un gran numero di panetterie e negozi alimentari di Carmagnola e dintorni. È questa l’ultima iniziativa messa in campo dalla Rete Donne Carmagnola per sostenere le donne vittime di violenza maschile. La realizzazione delle buste del pane è stata possibile grazie alla sensibilità della titolare di Gianotti Carta che ha accolto con entusiasmo la proposta della Rete Donne, impegnandosi a far stampare e distribuire diversi quintali di buste. Entreranno così in centinaia di case portando indicazioni semplici ed utili per dire alle donne che devono farsi rispettare e chiedere aiuto in caso di situazioni di violenza, prima che sia troppo tardi. Aderiscono alla Rete Donne: Odv A.N.D.O.S. di Carmagnola, Aps Karmadonne, Gruppo informale Donne In Città, Circolo Arci Margot, Udi Gruppo Giorgina Devalle di Carmagnola.

Nonostante il momento storico di grande difficoltà dovuto alla pandemia, la BCC di Casalgrasso e Sant’Albano Stura continua a crescere. Da pochi giorni ha infatti reso noti i dati di bilancio 2020: tra i dati più significativi, la raccolta complessiva che è aumentata di 166 milioni (+ 18%); gli impieghi sono rimasti stabili (+0,02%), mentre fiore all'occhiello della banca continuano a essere i crediti deteriorati, che la vedono al primo posto all'interno del gruppo Cassa Centrale Banca, le relative coperture e la solidità patrimoniale. Anche il numero di soci è aumentato, arrivando a oltre 8.500. «Nel corso del 2020 sono stati elargiti contributi a sostegno del territorio per più di 268 mila euro - commenta il Direttore Generale Mauro Giraudi - Oltre ad aver aiutato imprese e famiglie in difficoltà, la banca ha erogato contributi per oltre 100 mila euro a sostegno di ospedali e associazioni impegnate in prima linea nella lotta alla pandemia».

7

Arrivano da Carmagnola, Carignano, Bra e Villastellone i partecipanti al corso di formazione al Centro Competenze

È partito giovedì 11 marzo il corso di formazione professionale dell’Engim presso il nuovo Centro Competenze Carmagnola. Coinvolge dodici soggetti fragili provenienti da Carmagnola, Carignano, Villastellone e Bra. All’avvio delle lezioni erano presenti, oltre al sindaco Ivana Gaveglio, il presidente della coop. Or.So. Andrea Genova, il direttore dell’Engim Paolo Daghero. Soddisfazione da parte di tutti, studenti ed organizzatori, per questo avvio nonostante il periodo di pandemia: «Ci auguriamo che sia di buon auspicio per le prossime attività».

La Filarmonica ricorda Mario Chiavazza Una rappresentanza della Società Filarmonica, guidata dal presidente Antoni Becchis, era presente al funerale di Mario Chiavazza lo scorso 6 marzo. Alfiere della Banda, per l’occasione, Claudio Becchis, inseparabile compagno di suonate di Mario. Presenti anche numerosi musici ed ex musici che hanno voluto salutare il loro compagno. Mario Chiavazza era entrato in banda a 16 anni, il 15 giugno 1953. Ha fatto parte della Filarmonica per oltre 42 anni. Anche i più giovani musici lo ricordano presente agli ultimi pranzi in occasione della festa di Santa Cecilia. La Filarmonica di Carmagnola lo ha salutato sulle note del Silenzio, suonato durante la funzione religiosa da Costanzo Gaidano, alpino come Mario, musico ed ex vice-maestro della Banda.

Video rock dei Magasin du Café per i 100 anni di Piazzolla

Sulla busta del pane il numero antiviolenza 1522 I Magasin du Café (feat. Sara Cesano) hanno omaggiato il compositore argentino Astor Piazzolla e il suo Libertango con una sorprendente versione world rock. Il video è uscito su Instagram giovedì 11 marzo scorso, giorno della nascita del noto compositore argentino che ha rivoluzionato il tango, elevandolo a repertorio di puro ascolto e contaminandolo con influenze musicali contemporanee.

Dad e pari opportunità Permettere alle famiglie meno abbienti di far partecipare i loro ragazzi alle lezioni a distanza senza subire penalizzazioni o discriminazioni legate alle capacità economiche. È questo l’obiettivo di Progetto Scuola, lanciato dalla Fondazione di Comunità di Carmagnola, con una raccolta fondi per acquistare altri pc e tablet. È possibile donare tramite bonifico bancario IBAN: IT26 A030 6909 6061 0000 0111 811 intestato all’Opera Pia Cavalli inserendo nella causale “nome e cognome – mail – Progetto scuola: donazione computer”.


8

VIGONE

ancalera

La

Da lunedì 5 aprile nuovo centro vaccinale a Pinerolo

aprile 2021

Riaperto il guado di Zucchea sul Pellice

Sarà attivo 7 giorni su 7, dalle 9 alle 20. Ancora in funzione la sede vaccinale alla Casa della Salute di Vigone per la seconda dose agli ultraottantenni Pellice gli spazi e il personale lasciati Il nuovo centro vaccinale Asl To3 enliberi dal trasferimento del centro vactrerà in funzione a Pinerolo lunedì 5 VACCINAZIONI AL MEDITER cinale saranno utilizzati per la riapertuaprile, Pasquetta. Si trova presso la ra, necessaria, dei posti letto Cavs. Scuola Federale di Cavalleria ad AbCome da disposizioni dell’Asl, venerDa domenica 4 aprile invece verrà badia Alpina, in via Madonnina n.35 dì 2 e sabato 3 aprile e il venerdì 9 e inaugurata la nuova sede per le vacci(con accesso da via Giustetto – via sabato 10 aprile al Mediter verranno nazioni anti covid di Grugliasco, indiBattitore), nel basso fabbricato che somministrate le seconde dosi del viduata presso il Parco culturale “Le sorge a fianco del maneggio. Il luogo vaccino ai pazienti già vaccinati con Serre” di via Tiziano Lanza n.31, nella è stato individuato dall’Asl To3 con il la prima dose. Comune di Pinerolo, che l’ha concesstruttura “La Nave”, già sperimentata Tutti gli altri ultra 80enni che non in precedenza quale sede vaccinale ansa in comodato d’uso gratuito all’Asono ancora stati convocati, neppure tinfluenzale. La struttura, concessa anzienda sanitaria. per la prima dose di vaccino, saranno che questa in comodato d’uso gratuito Il centro vaccinazioni anti-covid sercontattati e prenotati direttamente a da parte del Comune, aprirà 7 giorni su virà tutto il circondario, sarà attivo Pinerolo. 7 dalle 11 alle 18 (prefestivi e festivi 7 giorni su 7, con orario a regime 9– dalle 9 alle 16.30) e permetterà di rad20. La struttura, dotata di ampio pardoppiare il numero giornaliero delle cheggio, consentirà di migliorare la logistica per chi deve effettuare il vaccino e all’Azienda di vaccinazioni attualmente effettuate a Grugliasco. ottimizzare l’organizzazione del punto vaccinale e le risorse «Le nuove collocazioni - sottolinea Franca Dall’Occo, Diretdi personale, potenziando ulteriormente la capacità di vacci- tore Generale Asl To3 - ci permetteranno di migliorare ulteriormente la capacità vaccinale, sulla quale la nostra Azienda nazione sul territorio. Resteranno comunque in attività le sedi vaccinali delle Case Sanitaria ha investito moltissimo fin dall’inizio della campadella Salute di Cumiana e Vigone, l’Ospedale per alcune tipo- gna, raggiungendo ad oggi su tutto il territorio le 70.000 dosi logie di vaccinazione e la sede di Pomaretto, mentre a Torre già somministrate».

Volontari civici a Scalenghe

SCALENGHE Grazie al lavoro dei volontari civici, a Scalenghe sono stati portati avanti diversi lavori. Oltre alla sistemazione del verde del paese, i volontari si sono occupati dellasistemazione delle strade bianche.

PER LA TUA PUBBLICITÀ SU LA PANCALERA chiedi un preventivo 011.9710470 393.5860396

VIGONE Sono terminati i lavori di ripristino del guado sul Pellice in località Zucchea nel Comune di Cavour, lungo la Strada Provinciale 152, e il guado è stato riaperto. Sono tuttora in corso l’ultimazione e la rifinitura delle lavorazioni in alveo, curato dal personale del Centro Mezzi Meccanici della Città Metropolitana. «I lavori erano iniziati il 9 novembre scorso ed erano stati finanziati dalla Città Metropolitana di Torino per un importo complessivo di 450.000 euro - spiega il Consigliere metropolitano delegato ai lavori pubblici, Fabio Bianco - Il progetto era finalizzato non solo al ripristino, ma anche al miglioramento dell’efficienza idraulica del guado, costruito lungo la Strada Provinciale che collega Vigone con Cavour per consentire appunto l’attraversamento del Pellice. Con la riapertura abbiamo aggiunto un tassello importante al più complessivo processo di miglioramento della viabilità nel Pinerolese».

#Vigone che legge

Dolci ai bambini grazie a donazione

VIGONE nuova iniziativa del gruppo Liberi Libri liberi di viaggiare. La sfida è di raccogliere 100 foto per venerdì 23 aprile, Giornata Internazionale del Libro. Le immagini devono ritrarre i lettori intenti a leggere un libro e devono essere postate entro il 18 aprile su Facebook e su Instagram con l’hashtag #vigonechelegge oppure inviate con Whatsapp a Patrizia 329.9422427, Paola 347.3329076, o Elena 328.6627141.

VIGONE Grazie ad una donazione dell’IN’s Mercato di Vigone, la Croce Rossa ha consegnato il mese scorso dolci e cioccolato ai bambini delle famiglie in difficoltà. Ben 71,60 chili di dolci distribuiti a 87 bimbi di Vigone, Villafranca P.te, Cercenasco e Scalenghe.

Concorso di poesia SAN SECONDO DI PINEROLO Il circolo ricreativo Airali organizza la 28esima edizione del Concorso Nazionale di Poesia in lingua italiana e piemontese. Tema è “Il coraggio di credere ancora”. Contributo di partecipazione 10 euro per un’opera, 20 euro per tre opere. Info: circoloricreativoairali@gmail.com, Caterina Canavosio 3284841237.

Maison de campagne

di Daniele Orsina

VASTA SCELTA DI VASI E BULBI DA FIORE

Semenze orto e prato professionali Consigli tecnici su tra�amen� an�parassitari

Punto vendita frutta e verdura di produzione propria

Prodotti tipici locali (Azienda agricola in Villafranca P.te)

VIGONE

Via Torino, 15 - Tel. 333.8470997

Da metà aprile asparagi e fragole di nostra produzione!!

A CONSEGNE

VIGONE (TO) - Via Pancalieri, 25/A - Tel. 011.0714441 - 393.9916063

DOMICILIO

Ristorante Catering la Cucina Piemontese BANQUETING & CATERING ASPORTO E CONSEGNA A DOMICILIO

• AGOPUNTURA • ANDROLOGIA • ANGIOLOGIA • CARDIOLOGIA • CHIRURGIA GENERALE • CHIRURGIA DERMATOLOGICA ED ESTETICA • DIABETOLOGIA

• DIETOLOGIA • ENDOCRINOLOGIA E MALATTIA DEL RICAMBIO • FISIATRIA • FLEBOLOGIA • GERIATRIA • GINECOLOGIA E OSTETRICIA • INTERNISTICA

• LOGOPEDIA • MEDICINA DEL LAVORO • NEUROLOGIA • OCULISTICA • OMEOPATIA • ORTOPEDIA • ODONTOIATRIA

• OTORINOLARINGOIATRA • PNEUMOLOGIA • PROCTOLOGIA • PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA • RINNOVO PATENTI • UROLOGIA

Effettuiamo tampone rapido COVID • MEDICINA DELLO SPORT Via Sillano, 7 - 10067 Vigone (TO) • Tel. 011.9801230 342.0506188 Mail: r.equilibrio@tiscali.it • Web: www.r-equilibriomedical.it

       

I piatti tipici della tradizione piemontese direttamente a casa tua!! Contattaci telefonicamente o via mail per info su menu e prezzi. Via Umberto I, 15 - VIGONE (Torino) Tel: Sandra 380.7102328 - Giancarlo 380.3264631 - Ristorante 011.9809968

www.lacucinapiemontese-catering.it - E-mail: info@lacucinapiemontese-catering.it


10

MORETTA - VILLAFRANCA

Mobilità virtuale tra gli studenti di Moretta e i coetanei della Croazia

MORETTA I ragazzi delle classi terze dell’Istituto comprensivo di Moretta hanno respirato di nuovo un pò di Europa grazie al progetto Erasmus KA2 “Smitten kitchen: a tyme to eat”. Circa 60 studenti sono stati coinvolti in una “mobilità virtuale” con studenti provenienti da scuole di paesi stranieri. La mobilità, originariamente nata come uno scambio scolastico in presenza, è il frutto della cooperazione tra Italia, Croazia, Polonia, Portogallo e Regno Unito per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche in ambito didattico e culturale. Le mobilità virtuali si ripeteranno ogni settimana per tutto il mese di marzo e saranno gestite dalla Croazia, che avrebbe dovuto essere il paese ospitante. In questo primo incontro gli allievi hanno potuto scoprire le particolarità geografiche, turistiche e culturali della località di Porec, sede dell’istituto croato, e della regione dell’Istria. «Gli allievi croati – raccontano gli studenti di Moretta - ci hanno fatto conoscere, con l’ausilio di presentazioni e video, la loro scuola (simile al nostro istituto alberghiero) e il loro sistema scolastico». Tutti gli studenti hanno partecipato a un quiz conclusivo che verteva proprio su questi argomenti. In una seconda fase è stato organizzato un workshop a gruppi misti (15 allievi provenienti dai 5 differenti paesi) basato su attività “rompighiaccio” per stimolare la conoscenza reciproca. Al termine della mattinata tutti gli allievi e le docenti sono stati molto soddisfatti e felici di aver partecipato all’evento. e.c.

Cittadinanza italiana a Sergiu Gavriliuc

MORETTA Nei giorni scorsi il sindaco di Moretta, Gianni Gatti, ha conferito la cittadinanza italiana a Sergiu Gavriliuc. Originario della Moldavia, Gavriliuc vive in Italia da molti anni e, a Moretta, dal 2008. Si tratta del primo conferimento di cittadinanza dell’anno a Moretta. e.c.

La

ancalera

aprile 2021

Frenano i contagi a Villafranca Nel picco di diffusione del virus sfiorati i cento casi di positività. L’Amministrazione ha chiesto alla Regione di poter effettuare i vaccini nelle strutture comunali VILLAFRANCA P.TE Al 26 marzo si registrava finalmente un calo dei contagi da coronavirus a Villafranca Piemonte, con 63 persone positive. L’aggiornamento è arrivato con una comunicazione del sindaco Agostino Bottano: «Il picco ha sfiorato le cento unità. L’assunzione di responsabilità, l’osservanza dei protocolli e sopratutto l’effettuazione dei tamponi rapidi in tempo reale all’insorgere dei primi sintomi o a seguito di contatti con positivi, grazie alla quale è possibile risalire alla catena dei contagi e preventivamente isolare i probabili contagiati, la prevenzione e l’adesione alla campagna vaccinale agli aventi diritto, hanno influito positivamente sulla diminuzione dei contagi».

«Spero vivamente - ha continuato Bottano - che dopo la Santa Pasqua possano riaprire le scuole a partire dall’asilo nido» proseguendo nello spiegare che «il mese di aprile vedrà ancora le attività soggette a chiusura, a subire un ulteriore sacrificio, con la speranza e l’auspicio che con l’inizio dell’estate si possa rivedere “la luce fuori dal tunnel”, soluzione realizzabile solo con la vaccinazione di massa e l’osservanza dei protocolli sanitari». L’Amministrazione Comunale, conferma il Sindaco, «è quotidianamente in contatto con gli Enti sovracomunali, monitorando costantemente la situazione sia dal punto di vista sociale, economico

che sanitario a fianco dei cittadini». Intanto proseguono le vaccinazioni degli anziani del paese. A Vigone vengono eseguiti solo più i richiami per coloro a cui è già stata inoculata la prima dose. Per tutti gli altri il luogo di vaccinazione verrà comunicato dall’Asl che indicherà se recarsi a Pinerolo o in altra struttura sanitaria. Il Comune di Villafranca mantiene attivo il servizio navetta grazie alla collaborazione con il gruppo di Protezione Civile. Il Comune di Villafranca ha richiesto alla Regione Piemonte di poter effettuare i vaccini nelle strutture Comunali in collaborazione con la Farmacia locale, la Protezione civile e la CRI di Vigone.

IMPENSABILI SAGRE E GRANDI EVENTI

La situazione delle associazioni di Moretta: un bilancio con il sindaco Gianni Gatti MORETTA «Dopo un 2020 molto difficile – spiega il sindaco di Moretta, Gianni Gatti – il 2021 non si presenta certo sotto i migliori auspici sul fronte dell’emergenza sanitaria. Ma ho voluto ugualmente convocare i rappresentanti di tutte le associazioni di Moretta, per fare il punto della situazione. Con mia grande soddisfazione, tutti si sono presentati all’appuntamento».

Impossibile, al momento, tracciare un calendario di eventuali iniziative che potranno essere messe in cartellone durante l’anno. Sagre organizzate o grandi eventi, che necessitano di un lavoro preparatorio e organizzativo di settimane, sono attualmente impensabili. «Al massimo – suggerisce Gatti – se, nel corso dell’estate la situazione dovesse migliorare, si potranno organiz-

zare piccoli eventi o momenti culturali, sempre nel rispetto dei protocolli di prevenzione. In questo momento tutte le associazioni, comprese quelle a carattere sociale, sono in difficoltà. Come amministrazione abbiamo voluto incontrarle per manifestare l’impegno del Comune e l’attenzione che poniamo al tessuto sociale cittadino». e.c.

Futuro di Inalpi: piano investimenti 2021-2025 148 milioni di euro per la costruzione della seconda torre di sprayatura dello stabilimento, la realizzazione di un moderno caseificio e di un importante percorso di sostenibilità MORETTA «È necessario avere una mente aperta, saper ascoltare e accogliere le idee, gli spunti e, perché no, talvolta anche le critiche, per costruire un percorso costruttivo di crescita», queste le parole con le quali Ambrogio Invernizzi, presidente di Inalpi, ha concluso il Think Tank dedicato al futuro di Inalpi. Una giornata che ha visto riuniti in collegamento e in presenza, intorno a un metaforico tavolo, e insieme al Consiglio d’amministrazione della società, esponenti di spicco del mondo imprenditoriale, finanziario ed accademico: da Peter Brabeck, presidente emerito del Gruppo Nestlè e Domenico Siniscalco, vice-presidente della Morgan Stanley ed ex-ministro dell'economia e delle finanze italiano (2004–2005), a Nunzio Pulvirenti, che oggi siede nel consiglio d’amministrazione di Lavazza, dopo un’importante carriera in Fiat e Ferrero, da Francesco Pugliese, amministratore delegato di Conad a Paolo Gibello, presidente della Fondazione Deloitte, ecc. Un incontro di confronto e strategia che «non aveva il compito di dare risposte certe ma creare spunti importanti di riflessione per il domani, per definire i pensieri su cui sviluppare e progettare a lungo termine la crescita di Inalpi»,

come ha ricordato Eugenio Puddu che ha moderato la giornata. Un futuro che parte da un piano di investimenti 2021 - 2025 di 148 milioni di euro per la costruzione della seconda torre di sprayatura dello stabilimento di Moretta e per la realizzazione di un moderno caseificio, ma anche per portare a compimento un importante percorso di sostenibilità, attraverso azioni per la tutela delle risorse idriche e la produzione di energie sostenibili. Un piano investimenti che sosterrà e potenzierà il settore R&D per il quale, nel 2019, è nata InLab Solutions, centro ricerche e sviluppo Inalpi. Un futuro fatto anche di innovazione di prodotto, di valorizzazione, un’innovazione che sappia anticipare le richieste di mercato, che sappia creare nuove partnership, raggiungere mercati esteri attraverso un accurato percorso di internazionalizzazione, ma che sappia anche prestare attenzione al proprio territorio. Ma il futuro di Inalpi è nella sua storia,

on-line c’è di più: LAPANCALERA.IT il giornale del territorio

La

un’azienda che da oltre 50 anni fa della lungimiranza e del coraggio i suoi tratti distintivi. Quel coraggio che le ha consentito spesso di essere il primo e talvolta l’unico interlocutore di iniziative che hanno creato un solco e un nuovo percorso. Una strada che proseguirà, che passerà di generazione in generazione come già avvenuto in passato. Le nuove generazioni dunque, quelle del domani, che attraverso un percorso di formazione, crescita e acquisizione di competenze potranno proseguire lungo un cammino di eccellenza, che fa oggi di Inalpi un unicum, un partner riconosciuto e accreditato dai principali player di mercato. Elio Cogno

ancalera


aprile 2021

La

MURELLO - CASALGRASSO

ancalera

Confermate le aliquote Irpef e Imu del 2020

Il Consiglio Comunale di Murello ha anche approvato il DUP e una variazione di bilancio MURELLO Il Consiglio Comunale svoltosi a marzo, come previsto, ha confermato le aliquote Irpef e Imu del 2020, mentre per la Tari è stato determinato un rinvio dell’aggiornamento della quota, in attesa che il Consorzio SEA trasmetta il nuovo piano finanziario. Il Consiglio ha quindi approvato il DUP per il triennio 2021-2023, che prevede un bilancio preventivo a € 1.982.460 dove spiccano in modo particolare i progetti

BIBLIOTECA

Aumenta il patrimonio librario ma calano i prestiti

MURELLO La conclusione del 2020 porta all’attenzione dei numerosi iscritti alla biblioteca “La Bufera”, due temi principali: il gradito aumento del patrimonio librario a cui fa da contraltare il calo dei prestiti. Mentre nel primo caso dobbiamo rendere merito alla volontà e all’impegno dei volontari dell’associazione “Amici della biblioteca”, nella seconda circostanza la biblioteca ha dovuto fare i conti con l’emergenza sanitaria che l’ha costretta alla chiusura per lunghi periodi. Come anticipato, i prestiti hanno segnato una forte diminuzione, passando dai 1500 del 2019, ai 540 del 2020: «Questo forte calo – ci spiega la responsabile Chiara Audisio – è dovuto principalmente ai lunghi periodi di chiusura della scuola, principale fonte di utilizzo dei nostri volumi. Rimaniamo soddisfatti del numero dei tesserati, stabile sopra quota 270, mentre il dato che ci gratifica, riguarda il patrimonio librario che nel 2020 ha raggiunto quota 5168 con un incremento di quasi 300 volumi. Chiudo rimarcando la grande importanza che riveste il progetto “Nati per leggere”, circuito fondamentale ed indispensabile per la formazione e la crescita di nuovi lettori». Purtroppo la nuova situazione di emergenza sanitaria rende impossibile non solo la pianificazione di incontri, ma anche la programmazione di apertura della biblioteca: i volontari ci aggiorneranno sull’evolversi della situazione. m.v.

per l’adeguamento dell’edificio scolastico ed il rifacimento di via dei Pini: fra le altre spese di minore entità, citiamo gli interventi per adeguamenti dell’edificio Comunale, la riqualificazione dell’area sportiva e la progettazione di lavori stradali. È stata approvata la variazione di bilancio al fine di inserire il contributo ministeriale di 81.300 euro, stanziamento elargito per i comuni al di sotto dei mille abitanti.

Infine, nella scorsa settimana, si sono conclusi gli interventi di riqualificazione energetica che hanno portato all’installazione di nuovi punti luce ed alla sostituzione delle vecchie lampadine dell’illuminazione pubblica con quelle a nuova tecnologia lsed. Considerevole attenzione è stata riservata alla scuola primaria ed al palazzo comunale dove una ditta qualificata ha effettuato un’accurata opera di disinfestazione. m.v.

Benny, la mascotte dell’Avis, a Murello Prelievi di sangue il 7 e 30 aprile a Racconigi MURELLO La mascotte Benny, la divertente figura della goccia di sangue, che verrà esposta allo scopo di sensibilizzare i cittadini nei giorni antecedenti i prelievi, è stata consegnata al gruppo AVIS di Murello, domenica 14 marzo, al termine di una cerimonia che ha visto la presenza del parroco Don Maurilio, del sindaco Fabrizio Milla, della presidente Avis di Racconigi Franca Cavallo e del consigliere Bartolo Ronco, e di Stefano Bori coordinatore del gruppo Avis di Murellese. «Rinnovo l’invito ai giovani Murellesi – ci relaziona Stefano Bori – di entrare a far parte della famiglia dei donatori: donare il sangue è un gesto di grande umanità verso il prossimo, oltre che di amore per la propria vita». Evidenziamo l’impegno della capofila Avis di Racconigi che, nell’ultimo anno, ha rinno-

vato la sede sociale acquistando sette nuove poltrone per le donazioni, in modo da poter accogliere nel modo adeguato tutti i soci donatori: a tal proposito si ringraziano i privati per le numerose donazioni effettuate. Infine, ricordiamo che ad aprile il calendario dei prelievi presso la sede di Racconigi propone per mercoledì 7 e venerdì 30 le giornate di plasmaferesi mentre mercoledì 14 si effettueranno i prelievi di sangue intero. m.v.

Gufo dono di un artista anomino Il disegno trovato al parco fluviale di Casalgrasso

11

A Casalgrasso

Dimissioni consigliere Carlo Maero, impossibile la surroga CASALGRASSO Tra le delibere approvate dal consiglio comunale riunitosi il 10 marzo 2021 è presente anche quella relativa allo schema di Convenzione per l’istituzione e il funzionamento della Commissione Locale per il Paesaggio prevista in forma associata con i Comuni di Racconigi (Capofila), Murello, Cavallerleone, Moretta e Casalgrasso. In base al primo dei sei articoli l’oggetto e le finalità della Convenzione stipulata tra i comuni riguarda infatti “la gestione in forma associata della Commissione Locale per il Paesaggio prevista dell’art. 148 del Codice dei beni culturali e del paesaggio e dall’art. 4 della L.R. 32/08, per assicurare una più efficace azione di salvaguardia e valorizzazione delle specifiche connotazioni del paesaggio locale e garantire economicità, efficienza, efficacia dell’azione amministrativa”. Il consiglio, con la medesima delibera, ha quindi provveduto ad approvare anche i nove articoli che compongo il Regolamento. Esso serve per la disciplina ed il funzionamento della Commissione Locale per il Paesaggio che è istituita, in forma associata, con i comuni elencati. Il consiglio ha poi preso atto dell’impossibilità di surrogare il consigliere comunale Carlo Maero appartenente all’unica lista “Insieme Possiamo”. Il motivo è dato dal fatto che, nella medesima lista, non risultano più esserci candidati eletti alla carica di consigliere comunale. Per tale motivo, in seguito alle dimissioni del consigliere Maero, il civico consesso del comune di Casalgrasso, sino alla scadenza naturale del mandato amministrativo, risulterà essere composto da otto consiglieri che collaboreranno con il sindaco Egidio Vanzetti. L’Amministrazione comunale ha poi aderito all’iniziativa di conferimento della cittadinanza onoraria al “Milite Ignoto” proposta dall’A.N.C.I. – l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani su invito del Gruppo delle Medaglie d’Oro al valore militare d’Italia. Il conferimento della cittadinanza onoraria del comune di Casalgrasso al “Milite Ignoto”, inteso quest’ultimo come simbolo di pace e fratellanza universale, assume quindi un significato di altissimo valore per tutta l’umanità.

TRIDUO PASQUALE MURELLO La comunità parrocchiale di Murello vivrà la Settimana Santa fregiandosi degli addobbi quaresimali che settimanalmente vengono proposti dai volontari: nello specifico, portiamo a conoscenza dei Murellesi, date ed orari delle funzioni che verranno officiate durante il Triduo Pasquale nella parrocchia di San Giovanni Battista. Nella sera del venerdì Santo, i fedeli potranno ritrovarsi per la preghiera della Via Crucis alle 20, a cui seguirà sabato 3 aprile la veglia Pasquale con la celebrazione serale sempre alle 20. Nella domenica di Pasqua e nel lunedì dell’Angelo, celebrazioni festive alle 9. Chi non potrà essere fisicamente presente, può collegarsi in diretta streaming su www.parrocchiaracconigimurello.org. m.v.

CASALGRASSO È comparso un gufo al parco fluviale di Casalgrasso. Si tratta di un disegno su legno, pioppo per la precisione, realizzato con pirografo. Sconosciuto il nome dell’artista, che ama lasciare le sue opere tra i parchi e i boschi della Granda.

PRODUZIONE VENDITA DIRETTA

Società Agricola

• • • •

LATTE DI CAPRA YOGURT DI CAPRA FORMAGGI FRESCHI FORMAGGI STAGIONATI

Strada Racconigi - POLONGHERA (CN)

ORARI PUNTO VENDITA: Giovedì: 8 - 12:30 ----------Venerdì: 8 - 12:30 15:30 - 19 Sabato: ---------- 15:30 - 19 Domenica: 8 - 12 ----------Per info: Roberto 3494764472 Riccardo 3338388958 mail: socagr.roasenda@virgilio.it

Via Braida 10 - Casalgrasso

TENNIS - LEZIONI PER TUTTI con istruttori nazionali F.I.T.

PIZZA HAMBURGER PATATINE TOTANI FRITTI

GIOVEDÌ, VENERDÌ, SABATO, DOMENICA, FESTIVI E PREFESTIVI

DA ASPORTO E A DOMICILIO INFO E ORDINI: Tel. 328.0084289


12

FAULE - POLONGHERA

Contributo di 319 mila euro per la messa in sicurezza

Lavori alla Bealera del Molino POLONGHERA Da anni Polonghera non beneficiava di un contributo statale così consistente per opere pubbliche da realizzare in paese come quello che è stato ora assegnato con decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze. Polonghera rientra infatti tra i comuni per i quali è stato determinato un contributo da destinare ad opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio previsti dall’art.1, commi 139 e seguenti, della legge 30 dicembre 2018, n. 145. «Sono molto soddisfatto di questo contributo – spiega il sindaco Gianmaria Bosco – che, intendo sottolinearlo, non è certo un frutto casuale. È infatti il risultato dell’impegno profuso, in questi due anni, dall’Amministrazione comunale con la collaborazione dei tecnici incaricati per arrivare a presentare un progetto valido ed in linea con i requisiti richiesti dal bando». L’intervento, che sarà finanziato con l’importo di 319 mila euro, prevede, in base allo studio di fattibilità preparato dall’architet-

La

ancalera

aprile 2021

Coronavirus

Commemorate le vittime

to Roberto Gili, vede la realizzazione di una complessa azione di messa in sicurezza, con opere di difesa spondale, della Bealera del Molino nel tratto compreso tra l’ex-mulino e l’area dell’ex-lavatoio nei pressi della cappella di Santa Alasia. La sponda della Bealera interessata è quella destra che costeggia, in parte, via Bernero e via Molino. Il progetto per la messa in sicurezza del territorio era stato presentato dall’Amministrazione comunale, per la richiesta di contributo per l’anno 2021, nell’autunno 2020. Per quanto riguarda invece i contributi regionali, Polonghera rientra anche tra i 44 comuni della provincia di Cuneo che sono stati oggetto del finanziamento deliberato dalla Giunta regionale in base alla legge regionale 18/84. In questo caso, l’assegnazione del contributo di 30 mila euro rientra tra i cofinanziamenti erogati dalla Regione Piemonte finalizzati alla realizzazione di opere pubbliche sul territorio dei diversi comuni interessati. p.g.

POLONGHERA Il sindaco, Gianmaria Bosco, e il vice, Francesco Audisio, hanno rispettato un minuto di silenzio, alle ore 11 del 18 marzo 2021, come segno di partecipazione del comune di Polonghera alla Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia da Coronavirus. La commemorazione si è svolta davanti al Palazzo Municipale con la bandiera italiana a mezz’asta e la presenza del gonfalone del comune. Anche l’anno scorso, precisamente nella giornata di mercoledì 31 marzo 2020, l’Amministrazione comunale polongherese si era unita a tutta l’Italia nell’osservare il minuto di silenzio, in segno di lutto, per le vittime dell’epidemia esponendo, come quest’anno, a mezz’asta, le bandiere del Municipio. p.g.

Donato da Domenico Colombatto e Piero Banchio

Il plastico di Polonghera nel XV secolo esposto in Comune

POLONGHERA A conclusione del programma di studio durato oltre un anno, ricerca storica che ha permesso di ricostruire la planimetria di Polonghera agli inizi del XV secolo, Domenico Colombatto e Piero Banchio hanno portato a termine il meticoloso lavoro di rappresentazione del plastico di Polonghera. Il modello è stato ufficialmente donato dal Direttivo del “Museo del soldatino e del figurino storico” al Comune di Polonghera. Quindi, nella mattina di domenica 14 marzo, i rappresentanti dell’Associazione sono stati ricevuti in comune dal sindaco Gianmaria Bosco e dall’assessore Livio Libra, per i ringraziamenti di rito: «Esprimo a nome dell’Amministrazione – commenta il sindaco Bosco – il mio personale ringraziamento a tutti i componenti dell’Associazione, per questo apprezzabile gesto: per il momento, il plastico rimarrà esposto in una delle sale del palazzo Comunale, in attesa di determinarne una collocazione definitiva». Conclude l’assessore Libra: «A conclusione dell’emergenza sanitaria, sarebbe importante ed istruttivo organizzare un evento per portare a conoscenza di tutta la comunità la storia della ricostruzione di Polonghera attraverso tutte le passate situazioni, naturalmente con la fondamentale collaborazione di Domenico Colombatto e Piero Banchio». m.v.


aprile 2021

La

POLONGHERA

ancalera

L’associazione presieduta da Lorenza Borretta rinnova il Direttivo

“Insieme”, supporto prenotazione vaccini POLONGHERA In questi giorni sta giungendo a scadenza il mandato triennale dell’attuale consiglio direttivo dell’associazione di volontariato Onlus “Insieme OdV”: dovendo rispettare le disposizioni degli attuali DPCM, le operazioni di voto e di presa visione dei bilanci non potranno svolgersi con l’abituale assemblea dei soci, ma verrà comunque portata a termine prendendo contatto singolarmente con gli iscritti. La presidente Lorenza Borretta e la segretaria Liliana Marsichino si stanno impegnando per completare le operazioni descritte, sempre nel rispetto del distanziamento e della sicurezza interpersonale. Ricordiamo che l’attuale direttivo in

scadenza è così composto: Lorenza Borretta, Liliana Marsichino, Caterina Burzio, Emanuele Tringali, Aimetta Luigi, Aimo Giorgio e Martinengo Giovanni Battista. Cogliamo inoltre l’occasione per rinnovare l’invito a donare il 5x1000 della prossima dichiarazione dei redditi: «Nel ringraziare anticipatamente tutti coloro che già in passato, hanno dimostrato in questo modo di riconoscere l’impegno di Insieme per la comunità, ricordiamo che il codice da inserire nell’apposito riquadro è il 94043280042».

Un uovo per l’asilo Biglia FAULE Iniziativa benefica dell’Asilo Biglia che, in collaborazione con la Farmacia Comunale, ha messo in vendita le uova di Pasqua: l’intero ricavato andrà a sostenere le attività della scuola infantile di Faule, donando in questo modo ulteriore gioia e felicità a tutti i bimbi. Le uova sono ancora acquistabili presso la Farmacia al prezzo di 10 euro cadauna: evidenziamo anche il prezioso sostegno fornito dalle volontarie della biblioteca che hanno contribuito a promuovere l’iniziativa. m.v.

Concludiamo segnalando che “Insieme” fornirà un utile supporto nella prenotazione del vaccino per le persone nella fascia di età fra i 70 e 79 anni: coloro che non hanno la possibilità di poter utilizzare Internet, potranno contattare l’associazione al numero 347/8718629 per fissare un appuntamento. m.v.

Libri a domicilio FAULE La biblioteca comunale, come già nei precedenti periodi di restrizione e di lockdown, torna a proporre alla comunità l’iniziativa “Libro a domicilio”, supportando in questo modo tutti i Faulesi interessati alla lettura. Telefonando al 334.5627158, i volontari recapiteranno, direttamente a casa, il libro richiesto. Di seguito vi informiamo sulle modalità da espletare per accedere al servizio: effettuare la ricerca del libro, collegandosi al sito www.librinlinea.it, selezionare “biblioteca civica di Faule” per verificare la disponibilità digitando nel campo ricerca il titolo del volume che si vuole ricevere. Le consegne ed il ritiro dei libri verranno effettuate il lunedì dalle 10 alle 11 ed il mercoledì dalle 17 alle 18. Ricordiamo infine, per tutte le comunicazioni, l’indirizzo mail della biblioteca: biblioteca.faule@libero.it. m.v.

13

SCUOLA DELL’INFANZIA

Proposta l’Estate bimbi POLONGHERA È possibile, dato che rientra tra gli enti idonei a ricevere il contributo statale, devolvere il 5 per mille alla scuola dell’infanzia “Oasi dei bimbi”. Per farlo, contribuendo così alle attività dell’importante istituzione educativa polongherese, occorre indicare, in sede di dichiarazione dei redditi, il seguente codice fiscale: 85000930041. Ricordiamo che la scelta del 5 mille non è alternativa a quella dell’8 per mille, motivo per cui si possono effettuare entrambe le scelte. Intanto prosegue comunque la programmazione delle attività didattiche per i mesi futuri tra le quali rientra “Estate bimbi 2021”, nel periodo compreso tra lunedì 5 luglio e venerdì 30 luglio, con le attività che inizieranno alle ore 8 per concludersi alle ore 17. L’iniziativa, organizzata dal Consiglio d’amministrazione dalla scuola presieduto da Renato Fassino, è rivolta, come consuetudine, a tutti i bambini, anche non di Polonghera, che hanno frequentato dal primo anno della scuola dell’infanzia fino alla classe seconda della scuola primaria. La quota di partecipazione ad “Estate bimbi 2021”, in linea con gli anni precedenti, potrebbe subire delle variazioni a fronte di misure restrittive imposte dall’emergenza sanitaria, è comunque settimanale e comprende anche il servizio mensa. È inoltre prevista una riduzione della quota per i genitori che iscrivono due o più bambini. Al fine di poter valutare, anche per quest’anno, la fattibilità o meno del progetto estivo, la Scuola dell’infanzia invita quindi tutti i genitori interessati ad effettuare la pre-iscrizione entro il 30 aprile 2021. Informazioni e moduli si possono avere contattando (asilooasideibimbi@gmail.com) la Segreteria della scuola. p.g.


14

VINOVO - VIRLE

Cittadinanzattiva Piemonte: Tarantino coordinatrice VINOVO Anna Lisa Tarantino è stata nominata coordinatrice di Assemblea Territoriale per Vinovo al Congresso di Cittadinanzattiva Piemonte APS. L’assemblea si era riunita lo scorso 6 marzo per la scelta del segretario regionale (confermata Mara Scagni) e del presidente (Nadia Tecchiati).

ANTEPRIMA DEL FILM SU MAURICIO POCHETTINO VIRLE È stato trasmetto in anteprima l’8 marzo scorso un estratto della docu-serie su Mauricio Pochettino, leva 1972, allenatore del Paris Saint-Germain e originario di Virle, a cui era stata conferita la cittadinanza onoraria nel 2018. Le riprese sono state girate proprio a Virle qualche mese fa dall’emittente francese RMC Sport. La serie andrà in onda con titolo “Pochettino le film”. Nelle immagini compaiono anche il sindaco di Virle e alcuni cittadini. L’estratto del film si può ancora vedere sulla pagina Facebook “Lavoriamo per Virle”.

La

Il Team Mulè e l’arte marziale coreana

Taekwon-do, i ricordi in attesa di riprendere le gare

ancalera

aprile 2021

Nuovo centro vaccinale nella tensostruttura di Tetti Rosa Lo spazio ritenuto idoneo dopo i sopralluoghi dell’Asl To5

VINOVO È l’unica associazione sportiva dilettantistica piemontese di taekwondo tradizionale (arte marziale coreana) accreditata alla Libertas: è l’asd Team Mulè di Vinovo, che fa capo all’International ChangHon Taekwon-do Federation. Purtroppo data la situazione mondiale di pandemia per il momento al Team Mulè rimangono dei bellissimi ricordi. Come quello del campionato europeo svoltosi ad Ariccia con undici nazioni presenti ed oltre trecento atleti suddivisi in categorie di bambini, cadetti, junior ed adult. Il Team Mulè partecipò con dodici atleti tutti saliti sul podio con oltre venti medaglie tra le discipline del combattimento (sparring) e le forme (tul). C’era anche Lorenzo Mulè, figlio del maestro Mulè, poco più che undicenne. Stanco degli incontri precedenti dovette scontrarsi in finale con un bimbo della sua stessa età con

cintura superiore. Durante la competizione ebbe un malore, l’arbitro chiese di sospendere l’incontro, ma il maestro spronò Lorenzo: «Figlio, ricordati che più difficile è la vittoria, più grande sarà la felicità nel vincere, quindi ora tu vai al centro di quel tatami e dimostri a tutti chi sei. Intesi?». Fu davvero da brividi quando l’arbitro gli alzò il braccio sinistro in segno di vittoria, ricorda il maestro Mulè. Era la sua prima medaglia d’oro. Anche Gaia Mulè ha portato alto il nome della squadra. Figlia anche lei del maestro e istruttrice a sua volta, a Zurigo durante il campionato del III Open Swiss combatté come una leonessa senza indietreggiare di un solo passo nonostante avesse il crociato del ginocchio sinistro rotto, chiaro segno di amore per questo sport. La promessa del Team Mulè è di ritornare a gareggiare appena si potrà, con la passione che da sempre li contraddistingue.

VINOVO Verrà predisposto un nuovo centro in vista delle prossime vaccinazioni di massa. L’Amministrazione di Vinovo si sta accordando con l’Asl To5 per la predisposizione di una sede presso la tensostruttura di Tetti Rosa. Dopo le ricognizioni dei dirigenti Asl, lo spazio è stato ritenuto idoneo, ampio e accogliente. Proseguono intanto le vaccinazioni degli ultra-ottantenni, che ad aprile, secondo indicazioni dell’Asl, verranno effettuate tre giorni alla settimana. «Con questa programmazione - ha spiegato il sindaco di Vinovo Gianfranco Guerrini - sono garantite le vaccinazioni (prima e seconda dose) a tutti gli over 80 che ne hanno fatto richiesta tramite il medico curante. Sono in costante contatto con i dirigenti ASL per supportare la logistica delle prossime fasi della campagna vaccinale, il cui svolgimento dipende esclusivamente dalle autorità sanitarie e dagli approvvigionamenti dei vaccini».

I locali di piazza Due Giugno dove attualmente si somministrano i vaccini

Prestito libri alla biblioteca di Virle VIRLE P.TE Dallo scorso 22 marzo la Biblioteca Civica di Virle Piemonte è aperta con specifiche modalità per il prestito dei libri. I volumi possono essere prenotati scrivendo una mail a biblioteca.virle.piemonte@ruparpiemonte.it e

possono poi essere ritirati dalla finestra della biblioteca. L’ingresso per scegliere i libri è consentito ad un solo utente per volta; sarà comunque l’operatore a prelevarlo dallo scaffale. La restituzione dei libri deve avvenire solo attraverso il box esterno.

SCUOLA. Attività e progetti all’Isituto Comprensivo di Vinovo ● Video “Sogni di realtà”

● Educazione alimentare ● Bocciato il cancro

VINOVO All’Istituto Comprensivo di Vinovo è stato presentato ieri, lunedì 1 marzo, il video realizzato dagli allievi dell’ex prima C e terza C della Secondaria. Intitolato “Sogni di Realtà”, riflette su due storie di sognatori presenti nella Bibbia. Durante lo scorso anno gli studenti avevano lavorato al progetto per partecipare a un concorso nazionale, interrotto a causa della pandemia. Oggi, un anno dopo il termine delle riprese, è stato mostrato ai ragazzi e ai loro docenti, al dirigente scolastico Silvana Appendino, al sindaco Gianfranco Guerrini all’assessore ai servizi educativi Maria Grazia Midollini, al presidente del Consiglio di Istituto, Elena Giordano e al Parroco don Enrico. «Calandoci nelle vicende di Giuseppe il figlio di Giacobbe e di Giuseppe lo sposo di Maria, abbiamo sperimentato quanto siano importanti i sogni nella nostra vita. Sono un segno per comprendere la realtà e ci spingono a fare le scelte migliori, che portano il bene non solo alla nostra vita, ma anche a quella degli altri», affermano Emma, Matilde e Margherita, studentesse che hanno partecipato alla realizzazione del video. Lo studio dei due personaggi, la stesura dei testi, le prove musicali e di movimento, e, infine, le riprese hanno occupato diverse ore di lezione dell’anno trascorso e sono stati, come dice Giammarco, «la possibilità di collaborare tra ragazzi di età diverse, mettendo a frutto i talenti di ciascuno, a volte difficili da vedere». «Il sogno è il nostro modo per sentirci liberi dai giudizi degli altri e per scoprire quel di più che andiamo a ricercare nella realtà che viviamo», sostiene Giada. Dopo la proiezione, don Daniele, viceparroco e insegnante dei ragazzi, ha concluso con un augurio agli studenti: «Che la vostra vita sia sempre intrisa della sostanza dei sogni, non come fuga dalla realtà spesso difficile e complicata, ma come possibilità di vivere appieno quanto vi capita. Siate sempre sognatori di realtà, una realtà vivace, bella, generosa, felice, piena».

VINOVO Progetto di educazione alimentare per gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Vinovo. Ha interessato in particolare la classe quarta C della scuola Don Milani, che ha seguito il progetto realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino. L’obiettivo era quello di educare i bambini ad un’alimentazione più consapevole e di guidarli, con l’aiuto di alcuni esperimenti chimici, alla scoperta dei macronutrienti. Il progetto è stato strutturato in 8 incontri, il primo dei quali andava ad indagare le pre-conoscenze dei bambini e le loro abitudini alimentari. Durante gli incontri successivi, invece, ciascun bambino ha potuto svolgere su un campione di cibo tre esperimenti: il primo andava ad indagare la presenza di grassi, il secondo la presenza di proteine ed il terzo la presenza di amidi. Per scoprire se in un cibo sono presenti grassi occorre strofinarlo su un pezzetto di carta, che, se entra a contatto con i grassi, appare traslucido. Per individuare le proteine o gli amidi sono stati immersi i campioni di cibo in soluzioni diverse, che cambiano colore venendo in contatto con i diversi elementi di un alimento. I bambini hanno poi categorizzato i cibi analizzati in base ai macronutrienti presenti e li hanno sistemati su una piramide alimentare da loro costruita. Infine, per dimostrare di aver compreso quanto sia importante una dieta variata, ciascun bambino ha ideato e realizzato a casa, con l’aiuto dei genitori, un menu giornaliero equilibrato e soprattutto gustoso. «Gli alunni si sono dimostrati interessati all’argomento commentano i docenti - hanno svolto il progetto con entusiasmo, ponendosi domande e proponendo ipotesi come dei veri scienziati. Sono stati capaci di realizzare degli ottimi elaborati finali e si sono divertiti molto».

Oltre 6.600 euro sono stati raccolti all’Istituto Comprensivo di Vinovo che ha aderito alla campagna dell’AIRC “Arance della salute” VINOVO La scuola boccia il cancro e promuove la ricerca. Rispondendo a questo slogan, l’Istituto Comprensivo di Vinovo ha aderito alla campagna della Fondazione ARIC per la Ricerca sul Cancro, raccogliendo e donando ben 6.625 euro. «Una cifra alta, direi sestuplicata rispetto agli anni scorsi - commenta la dirigente scolastica professoressa Silvana Appendino - In un momento davvero difficile, l’Istituto ha risposto ottimamente alla richiesta di aiuto e di ricerca e cultura». I ringraziamenti ai ragazzi che hanno partecipato all’iniziativa nazionale “Arance della salute - cancro io ti boccio” sono arrivati tramite una lettera di Allegra Agnelli, presidente della Fondazione per la Ricerca sul Cancro, che spiega: «I numeri confermano che il cancro è un’emergenza a livello mondiale, con cifre spesso superiori a quelle di molte grandi epidemie. Ricercatori e medici non possono permettersi battute d’arresto. AIRC guarda al futuro con fiducia confermando l’impegno di finanziare i progetti pluriennali già approvati, rafforzando così la spina dorsale della ricerca oncologica italiana. Gli obiettivi sono chiari, colmare “l’ultimo miglio” riuscendo così a curare quei pazienti che ancora non rispondono in modo efficace ai trattamenti oggi disponibili. La recente pandemia Covid-19 ha dimostrato l’importanza di una ricerca scientifica aggiornata e dotata di tutti gli strumenti tecnologici necessari per far accrescere la conoscenza sia in campo oncologico che sanitario». L’iniziativa dell’AIRC quest’anno si è svolta in una modalità diversa a causa delle restrizioni per evitare la diffusione del coronavirus ma, nota Allegra Agnelli, è stata «accolta da tutti voi con generosa disponibilità e fiducia. Lo straordinario successo della distribuzione di miele e marmellate di arancia ha permesso di raccogliere fondi significativi di cui beneficeranno i 5 mila ricercatori finanziati da AIRC nella lotta contro i tumori».


Ambiente Cibo Territorio N. 6 - Aprile 2021

VENDITA DIRETTA

Perché compri un pistone nuovo

dal produttore al consumatore

CARNI BOVINE DI RAZZA PIEMONTESE PRODOTTI TIPICI LOCALI

NOVITÀ

servizio stampa 3D

CASCINA MOLINASSO via Pochettino, 23 CARMAGNOLA Tel. 331.4537513 - 347.8990730 - www.agripiemonte.it

INVECE DI FARLO RIPARARE? Tel. 011 9861854 | www.omas-to.it

|

SCALENGHE (TO)

Covid e animali domestici Gatti: possono contrarre l’infezione ma non esistono evidenze che possano a loro volta trasmetterla Fabrizio Milla, veterinario dell’ASL1, approfondisce l’argomento Il tempestivo intervento del Servizio Veterinario della Asl di Novara ha permesso ai laboratori dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte Liguria e Valle d’Aosta di identificare il primo caso di variante inglese di Sars CoV-2 in un gatto maschio castrato di razza europea: al momento è questa la prima segnalazione a livello nazionale. Si tratta di un gatto che vive in un contesto domestico in una famiglia posta in isolamento per Covid: i sintomi respiratori nel gatto sono comparsi una decina di giorni dopo l’insorgenza della malattia e dell’isolamento domiciliare dei suoi proprietari, al momento tutti in via di guarigione. Ci siamo avvalsi della competenza del sindaco di Murello, Fabrizio Milla, veterinario ufficiale dell’ASL1, per approfondire l’argomento. Dobbiamo preoccuparci dei nostri animali da compagnia? «La preoccupazione per i nostri “amici” animali è comprensibile: ad oggi, non ci sono risultati scientifici in merito alla trasmissione della malattia dagli animali domestici agli esseri umani, quindi in base alle informazioni di cui disponiamo, rispondo di no. Riportando i dati trasmessi nel 2020 da siti scientifici, a fronte di 800 mila casi di Covid-19 nell’uomo, sono solamente 4 i casi documentati di positività da SARSCoV-2 negli animali da compagnia. In tutti i casi, all’origine dell’infezione negli animali vi sarebbe la malattia dei loro proprietari, tutti affetti da Covid-19. Gli animali che vivono in ambienti dove può esserci una forte circolazione virale dovuta alla malattia dei proprietari, possono contrarre l’infezione ma non esistono evidenze che possano a loro volta trasmetterla. Il SARS-CoV-2 si trasmette con estrema facilità fra umano e umano, la via di trasmissione principale è il contagio interumano quindi la pandemia ce la giochiamo fra di noi senza andare a cercare altri responsabili. Voglio citare il progetto “COVIDinPET” che ha coinvolto nu-

merosi ricercatori italiani ed inglesi, i cui risultati sono stati recentemente pubblicati: a fronte di circa 900 cani testati nel territorio nazionale, in particolare in Lombardia dove la prima ondata della pandemia è risultata particolarmente elevata, i risultati suggeriscono che il ruolo epidemiologico degli animali da compagnia nell’infezione umana da SARS-CoV-2 è molto limitato. Al contrario sembra possano essere i proprietari positivi a trasmettere transitoriamente il virus ai propri cani e gatti». Dobbiamo prendere precauzioni? «Si devono sempre rispettare le normali attenzioni igieniche come lavarsi le mani prima e dopo essere stati a contatto con l’animale, ciotole o lettiere. Per una famiglia in isolamento per positività, è consigliabile ridurre al massimo il contatto con i propri animali. Aggiungerei che comunque non è mai giustificata l’adozione di misure che possano compromettere in qualche modo il benessere del proprio animale.» Il Covid è presente in altri animali? «Abbiamo a che fare con un virus antico e diffusissimo in

MONTAGNATERAPIA con Asl Cn1 e CAI Peveragno Parte un progetto di Montagnaterapia con Asl Cn1 e Cai Peveragno. È indicato per persone con disturbi psichici, disabilità fisiche, dipendenti da sostanze, ipovedenti, individui con patologie cardiologiche, oncologiche, ortopediche e diabetologiche. È già stata stipulata, presso la sede del SerD

di Cuneo, la convenzione per promuovere interventi socio-sanitari che si integreranno con le conoscenze culturali e tecniche proprie di esperti della montagna. Obiettivo è la promozione di quei processi evolutivi legati alle dimensioni potenzialmente trasformanti dell’ambiente montano.

natura la cui caratteristica è quella di essere “plastico”, cioè di mutare e modificarsi con facilità, e per questo ci stiamo confrontando con la sua potenziale pericolosità che trova riscontro con i suoi 4 generi, in molte specie animali. Nell’uomo sono conosciute 7 specie patogene e diverse specie dei vari generi sono identificate nei vari animali. Proprio nel gatto è forse stato isolato il primo coronavirus nel 1912: comunemente si trova nell’intestino con lievi forme enteriche dove a volte può mutare in una forma altamente patogena di peritonite ben nota ai possessori di gatti. Il coronavirus del cane è un virus gastroenterico, che può rendere le pareti intestinali più sensibili al parvovirus favorendo la manifestazione della non rara gastroenterite dei cani. Nel mondo zootecnico poi il coronavirus ha il suo posto in prima fila con la diarrea dei vitelli associato ai rotavirus o la Bronchite infettiva nel pollame. Nel suino, tornando agli studi universitari, si parlava della Gastroenterite Trasmissibile a proposito dei coronavirus suini, oggi quel virus è mutato diventando, prevalentemente, da patologia dell’apparato digerente ad una forma respiratoria con una variazione del tropismo tissutale. Per chiudere torno alla nostra specie di coronavirus, il SARS-CoV-2, e al drammatico caso dei visoni in Olanda e Danimarca dove si è arrivati all’abbattimento di tutti gli allevamenti per un passaggio della malattia dagli operatori agli animali, a cui è seguita una mutazione con episodi di contagio da animale a uomo. Questo momento storico dovrebbe farci riflettere sul rapporto uomo-animale, sulla zootecnia e sulla moderna società, magari per riprendere e comprendere il concetto di “una sola salute” che deve essere sempre più chiaro e radicato: non possiamo pensare alla salute e al benessere del genere umano senza disgiungerla da quello degli animali e dell’ambiente. Chissà se fra qualche anno, potremo renderci conto di aver fatto veramente tesoro di questo messaggio». m.v.

Qualità dell’aria, controlli su pellet, abbruciamenti ed effluenti zootecnici Qualità dell’aria, annunciati più controlli e sanzioni non solo per il traffico veicolare ma anche per il corretto funzionamento di impianti termici, a pellet, divieto di bruciare i residui di potature e lo spandimento degli effluenti zootecnici. È quanto è emerso

nell’incontro del 18 marzo al Tavolo metropolitano sulla qualità dell’aria. Sono coinvolti, tra gli altri, i comuni di Cambiano, Candiolo, Carignano, Carmagnola, La loggia, Piobesi Torinese, Piossasco, Poirino, Santena, Vinovo.


2 Scogliera in pietra sul torrente Rovarino

Progetto COPASUDI a Lombriasco Come innovare le pratiche di gestione delle sementi tra le aziende con l’adozione di una popolazione di soia caratterizzata dalla presenza di bassi fattori antinutrizionali

CARAMAGNA P.TE Anche Caramagna Piemonte beneficerà del prezioso contributo di 945.000 euro del Ministero dell’Interno per la “Realizzazione di difese spondali - Mitigazione del rischio idrogeologico sul Torrente Rovarino e Carmagnotta”. Il progetto dei lavori è stato redatto dal ing. Andrea Demaria di Cuneo. Prevede la realizzazione di almeno un chilometro di scogliera in pietra sul torrente Rovarino a protezione della zona industriale di Strada Sommariva e del quartiere Rovarino. Un intervento molto grande, programmato da tempo, progettato e voluto fortemente dall’Amministrazione comunale, sempre attenta alla difesa dell’ambiente e del suo territorio, che commenta: «Un investimento per il futuro del nostro territorio».

Il pepesandwich la novità di Carmagnola L’organizzazione della Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola ha lanciato sui social network il #pepesandwich, una nuova idea per la realizzazione di panini e sandwiches con l’utilizzo del peperone in sostituzione del pane. Croccante, buono, facile da preparare e più salutare di un classico panino, viste le numerose proprietà nutraceutiche del peperone, gluten free e con basso apporto di carboidrati e calorie.

SOCIETÀ ORTICOLA DI MUTUO SOCCORSO

01.

TUTELA

02.

VISIBILITÀ

03.

PROFITTO

Oltre dieci professionisti a disposizione dei nostri soci: tuteliamo i tuoi interessi con un checkup gratuito della tua attività, un servizio di consulenza e di assistenza 365 giorni all‘anno, ed un programma di formazione dedicato agli operatori del settore.

Il Mercatino SOMS è la piazza su cui potrai esporre i tuoi prodotti. Un evento organizzato con cadenza periodica, che è già un appuntamento fisso per chi ci conosce.

Il tuo profitto è il nostro obbiettivo. Aderendo come socio avrai la possibilità di accedere agli strumenti che abbiamo pensato per la tua azienda.

Martedi 16 marzo anche io mi sono collegato sulla piattaforma google meet per la presentazione del progetto che vede la Scuola agraria salesiana di Lombriasco coinvolta con altri soggetti in una interessante sperimentazione. Ci sono anche due classi dell’istituto collegate a distanza per ascoltare, vedere, capire di cosa si tratta. A questi allievi si aggiungono altre persone che si sono iscritte a questo momento di formazione e di informazione. Cerco sul sito della scuola salesiana di Lombriasco e trovo una breve sintesi che riassume quanto più dettagliatamente è presentato in circa tre ore di interventi, di domande e risposte articolate. Si spazia da Lombriasco fino a Udine constatando che la videoconferenza avvicina le persone, supera chilometri andando da un capo all’altro delle pianura padana. L’argomento è interessante e l’entusiasmo dei relatori contagia un po’ tutti. Spero possa essere argomento interessante anche per i lettori che hanno tra le mani questo numero della rivista locale con il suo inserto dedicato al territorio, all’agricoltura e all’ambiente. COPASUDI è un progetto inserito a finanziamento nel PSR (Piano di Sviluppo Rurale) in Piemonte nella misura 16.1.1. e nei fatti nasce da un esigenza di molte piccole realtà zootecniche e di realtà rurali con piccoli allevamenti familiari, ad esempio di avicoli. L’obiettivo generale del progetto è l’adozione, mediante produzione, trasformazione ed uso, di una popolazione di soia caratterizzata dalla presenza di bassi fat-

tori antinutrizionali, in regime biologico o a bassi input in ambito zootecnico. Il processo vuole contribuire ad innovare le pratiche di gestione delle sementi tra le aziende, delle tecniche agronomiche e dei

preparati mangimistici delle aziende agricole familiari e zootecniche. Gli obiettivi specifici sono: • ridurre l’approvvigionamento esterno aziendale di proteine vegetali per la razione alimentare mediante la produzione aziendale di granella di soia direttamente utilizzabile dagli animali; • diversificare la produzione agricola delle aziende appartenenti al Gruppo Operativo, inserendo una specie proteica a duplice valenza: agronomica (nelle rotazioni) e produttiva (col fine della vendita diretta). I risultati che ci attendiamo di ottenere al termine dei 36 mesi sono: 1. la costituzione di una popolazione eterogenea evolutiva di soia (Glycine max L. Merr) a bassi fattori antinutrizionali adattata al contesto locale (sito specifica) in 4 aziende aderenti al progetto; 2. l’adozione di tecniche di coltivazione

innovative, anche con la trazione animale, volte a valorizzare le caratteristiche e la definizione di Linee Guida agrotecniche aziendali utili alla coltivazione delle popolazioni eterogenee, alla riduzione dei costi di produzione e alla valorizzazione dei fattori di produzione aziendali con lo scopo di innalzare i redditi aziendali; 3. sostenere il livello di cooperazione tra le aziende sia nello scambio di competenze sia nella definizione di accordi di filiera con specifico riferimento alla produzione mangimistica e alla gestione del sistema sementiero locale della popolazione di soia; 4. l’utilizzazione diretta in azienda del materiale prodotto e la definizione di Linee Guida di somministrazione di mangimi a base di trasformati di soia utili alla preparazione della razione di mangime per ovini e avicoli direttamente in azienda. I fabbisogni di innovazione proposti con il PSR sono emersi nel corso delle attività realizzate dal progetto COPASUDI durante l’azione 1 dello stesso nel 2016. In questa fase con gli incontri preparatori dei soggetti promotori del Gruppo Operativo (Az. Agr. L’Altromercato, Az. Agr. Savarino, Az. Agr. La Tadea, Scuola Agraria Salesiana) è seguita una formale adesione al Gruppo Operativo del progetto COPASUDI di tre nuovi soggetti: Az. Agr. Mellano, Soc.Agr. La Gallinella e Rete Semi Rurali, fondamentale la consulenza del Dipartimento di Scienze agroalimentari ambientali e animali dell’ Università di Udine. Dommi

SOCIETÀ ORTICOLA DI MUTUO SOCCORSO “DOMENICO FERRERO”

Tesseramento S.O.M.S., nuovi servizi per gli orticoltori Era il 21 novembre 2013 quando la Giunta Comunale di Carmagnola decretò, con una delibera, la nascita della Società Orticola Di Mutuo Soccorso Domenico Ferrero, per tutti S.O.M.S., nell’ambito del progetto Ortocarmagnola. Un progetto ambizioso ma al contempo una sfida e un sogno: sì, un sogno, quello di poter radunare al suo interno i produttori orticoli delle eccellenze del territorio carmagnolese, dei prodotti di nicchia e donare anche a loro il riguardo che meritano: porro lungo dolce, asparagi, fragole, pomodoro cuore di bue e chi più ne ha più ne metta, oltre al famosissimo peperone di Carmagnola, che le aziende della S.O.M.S. coltivano a loro volta. Le caratteristiche del suolo permettono la produzione di ottimi ortaggi. La S.O.M.S. è disciplinata dai principi della mutualità senza fini di speculazione privata e di lucro e quindi volta al sostegno ai soci in caso di bisogno. Con la S.O.M.S. era stata istituita anche la Domenica Verde, ogni seconda domenica del mese. Un mercatino in via Valobra, dove i soci S.O.M.S. si presentano e vendono i loro prodotti. All’interno della Società Orticola vi sono due tipologie di soci: i soci ordinari ovvero produttori del territorio carmagnolese, e i soci sostenitori, i produttori dei paesi limitrofi, trasformatori (miele, piccoli laboratori di trasformazione, pastifici, gastronomie, bar e ristoranti che utilizzano per le loro trasformazioni e

menù i prodotti dei soci ). In questi anni la S.O.M.S. ha collaborato a diverse iniziative anche fuori dal territorio carmagnolese e come tutti ha risentito della crisi causata dalla pandemia. «Questo tempo sospeso - spiega il Direttivo - ci ha dato la possibilità di pensare a cosa poter dare in più ai nostri soci e come. Da qui la nascita di un nuovo progetto, per una S.O.M.S. sempre più attiva e pronta a venire incontro alle varie esigenze. Abbiamo cercato e ottenuto la collaborazione di diversi professionisti che hanno condiviso le nostre idee e deciso di sostenerci. In primo luogo la Banca di Credito Cooperativo Casalgrasso e Sant’albano Stura che ringraziamo perché da sempre è in prima fila con noi. Poi lo Store E-ON di Fossano che si occupa di consulenza energetica. Queste sono solo due delle figure che ci affiancheranno in questo nuovo percorso, nei prossimi mesi presenteremo le altre». Chi fosse interessato a conoscere la realtà e il progetto della S.O.M.S. può contattare la segreteria al 338.1235805 o scrivere a soms@ortocarmagnola.it. La segreteria è anche disponibile il mercoledì mattina, su appuntamento. «Sul nostro volantino troverete tutte le informazioni - spiega il Direttivo - e contattandoci, molto di più! Vi aspettiamo per entrare a far parte della nostra Società. Intanto vi aspettiamo anche al nostro mercatino, ogni seconda domenica del mese».


3

La lotta agli zozzoni Come contrastare gli abbandoni dei rifiuti? CARMAGNOLA L’abbandono dei rifiuti è certamente tra i temi più caldi e di cui si è sempre discusso maggiormente. Un cittadino carmagnolese ha inviato una lettera alla nostra redazione per manifestare il proprio pensiero riguardo alla lotta agli «zozzoni», così come li ha definiti più volte l’attuale assessore all’Igiene Urbana Massimiliano Pampaloni, che è stata messa in campo fino ad ora. Nella lettera si legge: «E’ una storia lunga, ma per farla il più breve possibile io ho iniziato a occuparmi di immondizia verso la fine del secondo mandato Elia! Non è mai cambiato nulla: più controlli, più multe, multe più salate, telecamere, fototrappole... ma l’immondizia in giro, poco più o poco meno a seconda dei periodi e delle zone, non è mai significativamente diminuita. E questo perché la pulizia rimane “su segnalazione”. Come ho già detto, io sono certo che per tenere pulito c’è un solo modo: passaggi regolari ovunque, una volta la settimana, in certi posti magari basta meno e in altri serve di più. Questo basta per tenere pulito, ma non certo per rimediare ad anni di incuria: per la qual cosa bisognerebbe provvedere per zone con interventi eccezionali, come si fa ora del resto, ma se non ci aggiungi i passaggi regolari quando arrivi in camera da letto dopo aver pulito la cucina, in cucina è già di nuovo sporco!». Nella lettera del cittadino c’è anche un monito: «Magari questa cosa è infattibile perché costosa, ma l’alternativa è rassegnarsi a questa situazione». Abbiamo quindi chiesto un commento sull’argomento all’assessore Massimiliano Pampaloni, che non è mancato: «Credo che

la nostra città, su questo aspetto, sia nettamente migliorata rispetto al passato, raggiungendo livelli accettabili. Esiste un livello di sporcizia fisiologica che dipende dal comportamento di tutti noi e del rispetto del territorio e che può essere compresso fino ad un certo punto ma non eliminato, così come succede per altri parametri considerati negativi. Se lei uscisse oggi troverebbe altri rifiuti ma non ne troverebbe altri ancora che abbiamo già rimosso così come capita sempre, perché noi tutti i giorni rimuoviamo interi camion di immondizia dalle strade, dalle campagne, dalle provinciali, dalle centrali elettriche, dai depuratori, dai fiumi e da ogni parte e continueremo questo nostro lavoro finché i cittadini ce lo lasceranno fare». L’assessore all’igiene urbana di Carmagnola traccia inoltre un resoconto dei principali lavori che l’attuale amministrazione ha messo in campo sul contrasto all’abbandono dei rifiuti: «Da tre anni paghiamo un uomo che sei ore al giorno per sei giorni alla settimana gira tutte le campagne (servono sei giorni per completare il giro e ricominciare da capo), raccogliendo rifiuti sparsi e sacchi abbandonati ed i risultati sono tangibili ed apprezzati anche dai cittadini. Inoltre da alcuni anni abbiamo una guardia ecologica fissa sei giorni alla settimana che ispeziona la maggior parte dei rifiuti alla ricerca di indizi e eleva centinaia di sanzioni. Abbiamo diverse foto trappole

Temolo adriatico Campionatura tra Faule e Pancalieri per controllare la purezza genetica FAULE E VILLAFRANCA Nelle scorse settimane i guardiaparco del Parco del Monviso hanno collaborato ad attività di monitoraggio sulla presenza del temolo adriatico nel fiume Po. L’indagine viene effettuata per stabilire la purezza genetica della specie, considerata a rischio critico di estinzione. Il temolo adriatico si tratta di un specie ittica autoctona in passato molto presente negli affluenti. Le attività di campionamento sono state effettuate in un tratto di fiume Po compreso tra il Sito di interesse comunitario “Boschi e colonie di chirotteri di Staffarda” e la successiva Zona speciale di conservazione della “Confluenza Po-Pellice”, a confine tra Faule e Pancalieri, zone che grazie all’alimentazione da parte di alcuni corsi d’acqua di risorgiva conservano caratteristiche di qualità delle acque ancora idonee a ospitare questa rara specie ittica. La presenza è stata inoltre rilevata anche alla confluenza del torrente Varaita, tra Polonghera e Casalgrasso.

L’indagine viene effettuata catturando alcuni esemplari di temolo con l’elettropesca e prelevando loro una piccola porzione di pinna, dai cui tessuti verrà estratto il Dna per stabilire la purezza genetica degli animali: l’operazione non è cruenta e in pochi minuti i pesci vengono rimessi in acqua. «Se la popolazione di temolo adriatico delle nostre acque risultasse ancora pura – spiega il presidente del Parco del Monviso, Dario Miretti –, sarà necessario mettere in atto specifiche azioni di tutela sul territorio di nostra competenza per salvaguardare quello che è un vero e proprio tesoro naturalistico. Per l’Ente Parco è fondamentale collaborare a queste iniziative, perché grazie alle rigorose indagini scientifiche si possono salvaguardare preziosi elementi di biodiversi-

sparse sul territorio (gestite da più soggetti giuridici) che ci danno ottimi risultati nella pesca allo “zozzone” - conclude Pampaloni - Grazie al reclutamento di persone, la maggior parte operatori che arrivano da difficoltà lavorative o altre forme di restituzione sociale da parte di chi ha ricevuto sostegno comunale, abbiamo ora anche delle persone che puliscono ogni giorno le principali vie del centro e dei borghi più grandi. Certamente c’è ancora molto da fare, ma credo che il lavoro svolto sino ad ora sia molto e sia servito». Ivan Quattrocchio

Saluzzo Monviso 2024: nuovo logo Ambra Rubicini, creativa marchigiana 24enne, ha vinto il concorso di idee per la realizzazione del logo di candidatura di Saluzzo e Terre del Monviso a Capitale italiana della cultura 2024. Il logo rappresenta le montagne, fulcro dell’iniziativa, e la vetta è metafora di uno sguardo ottimista al futuro. La palette cromatica predilige colori astratti, brillanti. SCUOLA AGRARIA SALESIANA LOMBRIASCO (TO)

Via S. Giovanni Bosco, 7 Tel. 011.2346318

POLLAIO 2021

tà. La valorizzazione del nostro territorio sotto il profilo turistico, un obiettivo al quale il Parco del Monviso intende collaborare con convinzione, passa anche attraverso questi canali». I rilevamenti sono stati effettuati con la collaborazione dell’Associazione per la tutela degli ambienti acquatici e l’ittiofauna, i pescatori dei consigli di valle di Torino e l’associazione degli Amici del Po di Villafranca.

DA MARZO A NOVEMBRE Dal lun. al ven. 8,30 - 12,00 e 14.30 - 18.00 Il sabato 8,30 - 12,00

PULCINI - OVAIOLE ROSSE E NERE Su LIVORNESE BIANCA BIONDA di VILLANOVA - FARAONE prenotazione BORSA CARNE TACCHINI 10 KG. ANATRE OCHE e QUAGLIE da LUGLIO anche CAPPONI


4

Prodotti Made in Rifreddo Un disciplinare valuterà i prodotti che saranno di Denominazione di origine Comunale e si fregeranno della dicitura Made in Rifreddo RIFREDDO La nascita della DEnominazione di origine COmunale De.Co. proposta a Rifreddo attrae le aziende locali. Alla serata di presentazione del regolamento al Centro Incontri “San Rocco” c’erano numerosi imprenditori, oltre a cittadini e amministratori locali.

Una partecipazione, ha commentato il vice sindaco di Rifreddo Elia Giordanino, che «dimostra come sia i rifreddesi che le imprese locali non solo credono nel proprio territorio e nelle tradizioni locali ma intendono puntare su questi due aspetti per rendere sempre più riconoscibili ed apprezzabili i propri pro-

dotti e la propria identità». Inizierà ora un paziente lavoro sulla stesura dei disciplinari, che premetteranno di concedere o meno la “patente” di prodotto “Made in Rifreddo”. Se ne occuperanno i commissari Cristian Mustazzu, Davide Gallesio, Muara Corrado e Edi Tomatis. Si tratta di una fase molto im-

portante perché dovrà trovare il giusto bilanciamento tra l’aderenza della produzione al territorio e quella di non limitare eccessivamente l’attività imprenditoriale. Potranno far parte dei prodotti Made in Rifreddo formaggi, coltivazioni agricole, prodotti da forno, pasta fresca.

Val Maira, successo del turismo dolce Dossier Legambiente: sci in estinzione a fine secolo, transizione verso forme nuove e sostenibili di turismo montano, invernale e non Nella gran parte delle nostre montagne è atteso, rispetto a ora, un aumento di temperatura tra i 2 e i 3°C per il 2050, ed entro fine secolo un ulteriore riscaldamento che va dai 3 ai 7°C, in funzione degli scenari di emissione di gas a effetto serra considerati. È questo il ragionamento che fa da filo conduttore al dossier Nevediversa 2021 di Legambiente, che racconta conflitti, discordanze e preoccupazioni, ma anche buone pratiche e nuove speranze del turismo invernale in Italia. Partendo da alcune premesse, numeriche e scientifiche, innanzitutto sul mutamento climatico. Le previsioni di sciabilità nei comprensori alpini descrivono una situazione piuttosto preoccupante su tutto l’arco alpino, con comprensori dove negli scenari peggiori la pratica dello sci risulterebbe in estinzione a fine secolo. Emblematico il dato di sintesi Eurac che stigmatizza come con un aumento di temperatura di più di 4C° la percentuale degli impianti accessibili si riduce al 12%. Con il Recovery Fund e il Superbonus 110% anche in montagna circoleranno molte risorse e si apriranno rilevanti possibilità economiche per il mondo dell’imprenditoria, in un settore che ha particolarmente risentito della pandemia. Sebbene attualmente le condizioni del turismo invernale siano drammatiche, la situazione che si è venuta a creare potrebbe costituire un’opportunità per un ripensamento complessivo dell’offerta, con strategie innovative che inneschino percorsi di rinaturalizzazione di ambienti fortemente artificializzati e recuperino un rapporto più equilibrato con l’ambiente. Ripensamento tanto più necessario, perché la temperatura continua a crescere nonostante l’impressione del freddo data dalle nevicate eccezionali di questo inverno.

Nevediversa 2021 presenta diversi progetti che, se curati e inseriti in una progettazione più strutturata, potrebbero permettere di affrontare con buona determinazione la transizione verso forme nuove e sostenibili di turismo montano, invernale e non, di alta e bassa quota. Progetti utili a invertire la tendenza allo spopolamento delle aree interne, scaturiti per la maggior parte dagli operatori del territorio, non di rado in controtendenza con le amministrazioni. Uno per tutti, la Val Maira (CN) in Piemonte: un caso da manuale del successo economico del turismo dolce, in cui si è fortemente creduto con un grande investimento economico e culturale. È una delle aree alpine più colpite dallo spopolamento, il boom dello sci da discesa non è mai arrivato, pochissimi anche gli edifici recenti, e alla fine dello scorso millennio queste assenze sono diventate valori rari e preziosi. Non ci sono valichi carrozzabili, in valle oggi si va per scelta. La conformazione del territorio assicura da febbraio ad aprile agli appassionati dello sci con le pelli di foca un’ampissima gamma di itinerari, molto apprezzati dai turisti d’oltralpe tanto da trasformarlo nel paradiso del fuori pista con gli sci. Il tassello fondamentale è il Consorzio Turistico, che raduna circa 130 operatori, in una valle che ha circa 2000 residenti. Di recente il Consorzio turistico ha espresso una chiara contrarietà alla circolazione di fuoristrada, quad e motociclette, sulle strade bianche in quota della Val Maira, respingendo una proposta della Regione Piemonte. Uno straordinario esempio di lungimiranza e di capacità di cogliere le opportunità del futuro che dovrebbe essere di esempio per tante altre località montane alla ricerca di un’identità da tradurre in potenzialità di sviluppo locale.

A che punto siamo con le microplastiche? Probabilmente avrete già sentito parlare delle microplastiche, e probabilmente avrete anche già sentito che se continueremo ad abbandonare plastica nell’ambiente con i ritmi attuali nel 2050 nel mare ci saranno più pezzi di plastica che pesci. Ricordiamo che cosa sono esattamente le microplastiche: sono pezzi di plastica grossi dai 5 millimetri in giù che restano sospesi nelle acque anche a livello molecolare. Uno studio condotto dall’associazione no profit Orb Media del 2017 ha dimostrato che l’acqua di rubinetto dei paesi di tutto il mondo è contaminata da microplastiche, e secondo la Commissione europea oltre l’80% dei rifiuti marini è costituito da plastica, per questo è così importante limitarne l’utilizzo e la produzione. Questo come potete immaginare è estremamente pericoloso per la fauna marina: alcuni pesci vengono ritrovati morti sulle spiagge con lo stomaco pieno di plastica, mentre organismi come il plancton, che sono alla base della catena alimentare, si ritrovano con l’apparato digerente ostruito da fibre di plastica. Poiché quel pesce lo mangiamo le microplastiche possono essere pericolose anche per noi, ma è ancora troppo presto per determinare gli effetti a lungo termine sulla salute umana. Inoltre il mare svolge un ruolo importante nel contrastare il riscaldamento globale: l’acqua degli oceani assorbe parecchi gas serra, perciò se il mare non è in buona salute, perché già saturo di altre sostanze inquinanti, non può svolgere al meglio questo compito. Ma come si sono diffuse quantità di plastica così grandi nel mare? Ovviamente perché utilizziamo parecchi oggetti e imballaggi in plastica che vengono poi abbandonati nell’ambiente, ma non solo. Ciò che più contribuisce alla loro diffusione, tra le nostre abitudini quotidiane, è la lavatrice: se i nostri indumenti sono costituiti da fibre sintetiche queste vengono disgregate dalla centrifuga e si diffondono nelle acque attraverso lo scarico, e i filtri comuni non sono sufficienti a bloccarle. Anche alcuni prodotti cosmetici di uso comune possono contenere microplastiche, come ad esempio i dentifrici con particelle sbiancanti, gli scrub per il viso e alcuni detergenti. Il fatto positivo è che proprio perché questa problematica dipende molto dalle nostre abitudini quotidiane possiamo fare molto per limitare la diffusione di tali sostanze. Ovviamente non dobbiamo gettare rifiuti lungo i corsi d’acqua e non gettare nulla nel WC, nemmeno le salviette che si dichiarano sicure a questo scopo. Per quanto riguarda la lavatrice evitiamo una quantità eccessiva di lavaggi e cerchiamo online dispositivi da inserire nella centrifuga che catturino le microplastiche rilasciate dai nostri indumenti. Ci sono anche altre buone notizie: dal primo gennaio 2020 nell’Unione Europea i cosmetici non possono più contenere microsfere di plastica ad azione esfoliante; inoltre entro il 3 luglio di quest’anno non potranno più essere commercializzati posate e piatti monouso, cotton fioc e altri oggetti in plastica, ma saranno presenti solo le loro versioni in materiali biodegradabili. Le azioni individuali sono importanti, ma l’azione dei governi è ancora più efficace ed incoraggiante. Laura Nicola

Tre nuovi stagni e capanni per birdwatching al Bosco del Gerbasso CARMAGNOLA Promuovere e valorizzare il Bosco del Gerbasso e la Lanca di San Michele. Questi gli obiettivi dei lavori attualmente in corso presso il bosco e l’alveo del fiume Po. Due interventi diversi per natura e per origine ma che consentiranno ai visitatori di meglio apprezzare l’habitat della Lanca e del bosco e che agevoleranno il mantenimento e lo sviluppo della biodiversità della zona. Il bosco è stato valorizzato con la realizzazione di tre nuovi stagni, un elemento

importante di impulso alla proliferazione della biodiversità faunistica e della flora locale. Per valorizzare anche l’aspetto didattico del bosco, sono stati collocati anche due capanni per il birdwatching e due bacheche informative. Questi interventi sono finanziati attraverso gli oneri di compensazione per la costruzione del nuovo magazzino logistico di LIDL. Ricadranno sul territorio sotto forma di valorizzazione delle aree verdi urbane ed extraurbane. Nello stesso momento sono

in corso anche i lavori per la riqualificazione della Lanca di San Michele, a cura del Parco del Po torinese, con la collaborazione del Comune di Carmagnola, di Carignano e della Città Metropolitana. I lavori, finanziati attraverso bando regionale, sono volti alla riqualificazione del corpo idrico della Lanca e a favorire la conservazione della biodiversità dell’area. Le opere dovrebbero terminare a fine aprile 2021. Entrambi gli interventi, dunque restituiranno al territorio un’importante area na-

turale riqualificata dal punto di vista naturalistico e fruibile dal pubblico. Commenta il Sindaco, Ivana Gaveglio: «Con i tre nuovi laghetti e i capanni per il birdwatching il bosco del Gerbasso offre sempre più scorci incantevoli e opportunità di conservazione e osservazione della natura. Credo che questo luogo sia davvero un punto di forza del nostro territorio sotto il profilo ambientale e naturalistico che offre la possibilità di godere della natura a due passi dall’abitato».


aprile 2021

La

CARIGNANO - PIOBESI T.SE

ancalera

Ricorrono quest’anno i 40 anni di fondazione del La gestione del verde gruppo di Carignano e i 25 anni per Castagnole CARIGNANO

CRI, corso per diventare soccorritori a Carignano, Castagnole e Pancalieri

Appello alla popolazione: nuovi volontari per la Croce Rossa

CASTAGNOLE - CARIGNANO Dopo un anno di pandemia, in cui i volontari della Croce Rossa hanno risposto alle necessità della popolazione mettendo in campo mezzi e personale, ora è la Croce Rossa a lanciare un appello. Il comitato di Carignano organizza infatti un nuovo corso per volontari del soccorso, per la sede di Carignano e le due sedi distaccate di Castagnole Piemonte e Pancalieri, invitando i cittadini a partecipare. Le iscrizioni sono aperte, in attesa di dare il via alle lezioni. Verranno svolte in modalità leggermente differente rispetto alla consuetudine, in quanto non è possibile seguire tutto il corso in presenza. La presenza assidua dei volontari permette al Comitato di Carignano di proseguire il servizio alla popolazione. Sono infatti 40 anni che la CRI di Carignano opera sul territorio e 25 per la CRI di Castagnole Piemonte. Per i due gruppi non è possibile festeggiare gli anniversari di fondazione, ma il Comitato pensa comunque di «solennizzarli con iniziative aperte alla cittadinanza» anche se oggi «non è possibile alcuna programmazione; sono traguardi importanti che segnano come la Croce Rossa sia parte integrante del territorio e svolga un lavoro fondamentale. Percorriamo ogni giorno molti chilometri per essere sempre ed il prima possibile disponibili verso chi ha bisogno». I volontari della Croce Rossa si occupano di trasporti per Asl e privati e rispondono

ai servizi di emergenza 112. In questo ultimo anno, caratterizzato dall’emergenza Covid-19, hanno affrontato attività che prima mai avrebbero immaginato di dover seguire. Hanno distribuito le mascherine alla popolazione nei giorni in cui era impossibile reperirle. Hanno consegnato farmaci a chi era impossibilitato ad uscire di casa perchè malato o in quarantena. Hanno raccolto generi alimentari da destinare alle famiglie in difficoltà. Hanno presidiato i punti di vaccinazione, prima per l’antinfluenzale, ora per il Covid-19. In questo anno sono state stravolte «le abitudini sia della popolazione che di chi ogni giorno è in prima linea per aiutare i più vulnerabili» spiegano i volontari. Per loro occuparsi di ogni servizio alla popolazione «è un’azione quotidiana non solo in questo frangente definito “tempo della gentilezza”, ma 365 giorni all’anno. Ci si mette in gioco a 360 gradi, sono attività che ti restituiscono molte emozioni». Durante la pandemia, la Croce rossa ha messo in campo tutte le risorse possibili: uomini, mezzi e molto spirito di solidarietà: «Mai come ora è fondamentale la vicinanza alle persone; i sacrifici fatti sono molti e altrettanti ne dovremo ancora fare, ma non è il momento di abbassare la guardia - dicono i volontari - Il tempo che ognuno deciderà di dedicare alla Croce Rossa potrà fare la differenza: chi desidera informazioni e aderire al nuovo corso può rivolgersi nelle rispettive sedi».

Il gruppo di lavoro sull’ambiente de “La città che cresce” è intervenuta sul tema potature nella città di Carignano. «Da troppi anni ormai assistiamo a potature estreme - dicono - che possono provocare gravi danni per le piante trattate, danni che si riveleranno drammaticamente dopo molto tempo e che porteranno alla morte o, ancor peggio, a conseguenze nefaste sulla loro stabilità». Il gruppo de “La città che cresce” si riferisce in particolare alle potature dei tigli in via della Molinetta, ai carpini di via Lamberti e alle capitozzature degli olmi in via del Platano. Critiche sono state espresse anche all’intervento al “Bosco della città”: «sono entrate in azione ruspe e motoseghe in periodo primaverile con probabili nidificazioni in corso e ripresa vegetativa degli alberi. Abbiamo sempre concordato sulla necessità di effettuare interventi di messa in sicurezza del bosco ma, in questo caso, la maggior parte degli abbattimenti ha interessato piante sane che avevano come unica colpa quella di essere cresciute troppo». Per gli ippocastani di viale Cesare Battisti, spiega ancora il gruppo di lavoro sull’ambiente, «in assenza di un piano che ne preveda la sostituzione graduale entro pochi anni perderemo una ad una le piante compromesse dai parassiti e dall’età e un viale caratteristico di ingresso alla città rimarrà spoglio di piante».

Covar14, nuovo form online per l’invio di richieste CARIGNANO Covar14 ha attivato un nuovo servizio online che permette agli utenti di inviare velocemente richieste al Consorzio. Si tratta di “Filo diretto”, utilizzabile dall’homepage di covar14.it. Il servizio può essere utilizzato ad esempio per richiedere cassonetti, prenotare il ritiro di ingombranti, segnalare un disservizio, comunicare la variazione di indirizzo, richiedere un rimborso, informazioni sui pagamenti. Un form on-line guida l’utente alla compilazione, permettendo di procedere facilmente all’invio delle richieste.

Corso di statistica e scienze umane al Bobbio CARIGNANO È partito al Bobbio di Carignano un corso di Statistica e Scienze Umane per un gruppo di studenti scelti tra le classi quarte e quinte del Liceo Scientifico e del Liceo delle Scienze Umane. I ragazzi intraprendono un percorso formativo che, tramite laboratori e approfondimenti legati al campo di ricerca qualitativa e quantitativa, li avvicina ai metodi e ai software utilizzati per l’elaborazione dei dati in ogni tipo di ricerca. Permette di sviluppare il rigore analitico applicabile nelle ricerche di psicologia, pedagogia, sociologia e antropologia e di utilizzare la matematica di base per analizzare i dati nell’ambito delle scienze sociali. «La particolarità e il punto di forza di questo progetto è la presenza di professori pronti provenienti dalle università di Padova e di Bologna, esperti in software utilizzati in ricerche statistiche e analisi dati» spiegano dalla scuola. «I ragazzi avranno una formazione globale impartita da esperti, che ritornerà utile durante il percorso universitario». Le lezioni sono cominciate a febbraio; si svolgono a cadenza settimanale in orario pomeridiano fino a fine aprile.

DISAGIO ABITATIVO: un progetto per bando ministeriale PIOBESI T.E Il progetto “Residenza- Resilienza” sarà candidato al bando del “Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare” (PINQuA) promosso dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. È stato selezionato dalla Città metropolitana tra quelli presentati da 24 comuni. “Residenza- Resilienza” è stato presentato dalla Città di Moncalieri con i comuni di Nichelino, Beinasco, Trofarello, La Loggia. Il progetto è stato integrato dalle proposte presentate dai Comuni di Chieri e Piobesi, dall’Agenzia territoriale per la casa del Piemonte centrale “Atc” e dall’Ente di gestione delle Aree protette del Po piemontese (cluster sud). Il programma PINQuA intende ridurre il disagio abitativo e insediativo, in particolare nelle periferie, e incrementare la qualità della vita attribuendo all’edilizia residenziale sociale un ruolo prioritario.

Inoltre eseguiamo piccoli trasporti e montaggi

Come vivono i giovani del paese CARIGNANO È stato presentato giovedì 25 marzo l’esito del sondaggio “I giovani e Carignano” lanciato dai giovani del gruppo di cittadinanza attiva “La Città che Cresce” a settembre e ottobre 2020. Hanno partecipato 397 giovani tra i 15 ed i 30 anni, rispondendo al sondaggio sui canali social. La risposta, spiegano gli organizzatori, «ha superato le previsioni, coinvolgendo quasi un giovane su tre di quanti vivono in città». Più dell’80% dei giovani che hanno risposto al sondaggio vive con genitori e/o fratelli nel centro del paese. Oltre la metà sono studenti e si spostano con mezzi pubblici. Tra i lavoratori, solo il 21,7% lavora a Carignano, l’80,3% dei lavoratori si sposta con mezzo proprio. È curioso che solo il 3,3% dei ragazzi frequentano regolarmente la biblioteca civica, mentre oltre il 90% di loro partecipa alla manifestazioni del paese quale il Carnavale e la Sagra del Ciapinabò.

SERRAMENTI IN LEGNO CON COVER ESTERNA IN ALLUMINIO ODUZIONE!! 100% DI NOSTRA PR

FINANZIAMENTI A TASSO 0

www.craveroservizi.it Corso Giacomo Matteotti, 26 • CARMAGNOLA (TO) • craveroservizi@gmail.com

Tel. 324 0472826 • 348 8820935

19

50%


20

NONE - CASTAGNOLE

Lavori scuola infanzia CASTAGNOLE P.TE Proseguono i lavori di costruzione del nuovo polo scolastico. In tutti i locali della scuola dell’infanzia è stata coibentata la pavimentazione e collocata la tubazione per il riscaldamento a pavimento. L’intervento proseguirà con la coibentazione del tetto e la posa della copertura.

L’Amministrazione su YouTube CASTAGNOLE P.TE La comunicazione istituzionale del Comune di Castagnole passa anche tramite YouTube. È stato infatti inaugurato a metà marzo il canale “Comune Castagnole Piemonte”, essenziale, secondo l’Amminsitrazione, per comunicare con il mondo giovanile e con la collettività in generale.

Test sierologici CASTAGNOLE P.TE La farmacia degli Angeli è strutturata per l’effettuazione dei test sierologici e tamponi rapidi. Si possono prenotare allo 011.9862673, dove verranno comunicati costi e orari.

Bando lavoro giovani disabili NONE Anche None fa parte del Progetto Tra(N)et - Inclusione lavorativa per persone con disabilità, finanziato per oltre 98 mila euro dalla Regione Piemonte. L’importo verrà utilizzato per attività che coinvolgano None, Orbassano, Beinasco, Bruino, Rivalta, Piossasco e Volvera. «None ha creduto fortemente nella necessità di portare sul territorio un progetto di inclusione lavorativa per i giovani cittadini con disabilità» spiega il Comune, per supportare «i giovani disabili una volta usciti dal luogo protetto della scuola a costruire un percorso lavorativo duraturo nel tempo, grazie anche all’inserimento del Tutor di Percorso che accompagnerà il lavoratore nelle varie fasi, aiutandolo ad acquisire autonomia e ad affrontare le difficoltà». Il Bando è indirizzato all’inserimento lavorativo di 40 giovani con disabilità grave (su tutti i territori), di età compresa tra i 18 e i 30 anni. Per informazioni e candidature: travnet@coesa. coop; 3773588356.

Ufficio stampa Gestione media Gestione mail e agenda personale Corsi ed eventi Grafica e stampa Servizi fotografici e FOUREYES Ufficio stampa - CARMAGNOLA (TO) video ufficiostampa.foureyes@gmail.com Format tv e programmi televisivi www.foureyesufficiostampa.com

CASA DI RIPOSO Istituto San Vincenzo de’ Paoli

La

ancalera

aprile 2021

Ad Alba per la firma della Carta di Intenti contro il femminicidio Presenti la vicesindaca di Castagnole Angela Paolantonio accompagnata dalla consigliera Maria Cristina De Martino. Hanno affiancato l’associazione La Città delle Donne CASTAGNOLE P.TE L’Amministrazione di Castagnole Piemonte è stata presente ad Alba, lunedì 8 marzo, alla firma della Carta di Intenti contro il femminicidio da parte del sindaco della città Carlo Bo. L’iniziativa, a cui Castagnole Piemonte aveva già aderito nel 2020, è stata ideata dall’associazione La Città delle Donne aps di Torino. L’obiettivo della Carta è quello di creare una alleanza tra gli enti e le realtà che aderiranno per promuovere insieme un’effettiva parità di opportunità per le fasce più deboli, attraverso la creazione di tavoli di lavoro e commissioni dove elaborare proposte di interventi anche legislativi. Non potendo celebrare la festa delle donne con il tradizionale calendario di eventi in presenza come ogni anno, l’Amministrazione albese ha voluto fare qualcosa di concreto e tangibile, accogliendo appunto la proposta della Città delle Donne guidata dalla presidente Flavia Curti. Per Castagnole Piemonte erano presenti la vicesindaca Angela Paolantonio e la consigliera Maria Cristina de Martino.

Il sindaco Carlo Bo e l’assessore albese alle Pari opportunità Carlotta Boffa hanno sottolineato: «Abbiamo voluto firmare questa Carta d’intenti perché non è solo una presa di posizione, ma un progetto concreto e trasversale che permetterà di lavorare in sinergia con altri comuni e associazioni, piemontesi e non, su iniziative e proposte. Im-

pegno che porteremo avanti insieme con la nostra Consulta comunale per le Pari opportunità». .

Vaccino 70enni

Alberi nell’area cani

NONE Il Comune di None ha attivato un servizio di supporto alla prenotazione dei vaccini per le persone tra i 70 ed i 79 anni, che devono essere effettuate sul portale della Regione ilpiemontevaccina.it. Chi ne ha necessità può rivolgersi agli uffici comunali dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 18, portando la tessera sanitaria.

NONE Nuovo progetto per None. L’area cani di via Beinasco sarà infatti arricchita dalla piantumazione di alberi per migliorare la qualità dell’aria e dell’ambiente e rendere più piacevoli le uscite con gli animali soprattutto durante il periodo estivo. L’Amministrazione ha proposto quindi ai cittadini di adottare simbolicamente una pianta, occupandosi di bagnarla nel primo periodo di crescita. L’iniziativa vuole far scoprire un «senso di comunità attraverso piccoli e semplici gesti».

VENDITA DIRETTA dal produttore al consumatore

CARNI BOVINE DI RAZZA PIEMONTESE PRODOTTI TIPICI LOCALI

NOVITÀ!! Salsa di pomodoro cuore di bue e zucchine rustiche!

PEPERONI e verdure di stagione di nostra produzione!

Verdure dell’orto Via Labirinti, 1/A - Virle Piemonte (TO)

333/5409651 011/9739234 ilsanvincenzo@gmail.com

www.san-vincenzo.com

CASCINA MOLINASSO via Pochettino, 23 CARMAGNOLA (TO) - TEL. 331.4537513 - 347.8990730 E-MAIL: info@agripiemonte.it - SITO: www.agripiemonte.it - ORARIO: Giovedì e Venerdì 8 - 12.30 e 15 - 19 Sabato 8 - 18


22

TORRE SAN GIORGIO - SCARNAFIGI

Annullata Expotorre TORRE SAN GIORGIO Annullata l’edizione 2021 di Expotorre visto il difficile momento che il nostro paese sta nuovamente attraversando. La terza ondata di Covid-19 ha costretto gli organizzatori a rimandare l’evento, previsto inizialmente per il 7, 8 e 9 maggio prossimi, in attesa del un momento idoneo per lo svolgimento della manifestazione.

LIONS CLUB. Libri in dono per gli ospiti di Anni Azzurri SCARNAFIGI È una costante l’attenzione rivolta alle tante esigenze del territorio da parte del Lions Club “Scarnafigi del Varaita”, presieduta da Piersandro Mina, anche in questi mesi caratterizzati dalla pandemia di Coronavirus. Un primo significativo intervento ha coinvolto un’importante realtà saviglianese alla quale, già in passato, il Lions scarnafigese era stato attento alle richieste di sostegno. «Un aiuto prezioso e concreto e giunto al momento giusto. Il Centro “La rosa blu” di Savigliano - come spiega la presidente del Centro dottoressa Adelaide Gullino - in cui vivono 10 persone con disabilità grave/gravissima, doveva infatti sostituire la lavatrice: quella in uso si era rotta irreparabilmente. L’intervento dei soci del Lions Club Scarnafigi Piana del Varaita è stato quindi provvidenziale e in men che non si dica ecco consegnata e installata quella nuova». A far da portavoce, a nome di tutti gli ospiti, Salvatrice e Gabriele che ringraziano di cuore tutti i Soci del Club «che da anni ci sono vicini e ci sostengono». Un secondo intervento, concretizzatosi anch’esso nelle scorse settimane, è stato invece relativo alla consegna di nuovi libri che sono stati donati, nel rispetto delle norme di sicurezza, agli ospiti della residenza Anni Azzurri - Villa San Vincenzo di Scarnafigi. Si tratta di alcuni volumi di narrativa contemporanea i cui argomenti ben rispondono a quanto può essere gradito dagli ospiti interessati alla lettura. Ricordiamo che si tratta della seconda donazione dato che l’associazione di servizio scarnafigese aveva infatti già consegnato alla residenza diversi volumi di due noti autori del territorio piemontese: Beppe Fenoglio e Cesare Pavese. I responsabili della residenza ringraziano quindi il Lions sia per il dono che per l’attenzione dimostrata nei confronti degli ospiti.

L’anima del Piemonte nelle colombe Albertengo TORRE SAN GIORGIO Hanno un’anima piemontese le tre novità lanciate dalla Albertengo per la Pasqua 2021: la Colomba Gran Piemonte al Moscato e la Colomba Ricetta Antica, entrambe decorate con Nocciole Piemonte IGP delle Langhe intere, e la Colomba al Moscato Passito Vignaioli di Santo Stefano Belbo. Se solo si alzano gli occhi al cielo, dal laboratorio di Albertengo, il Monviso è infatti sempre lì a ricordare che siamo in Piemonte: un punto di orgoglio per l’azienda di Torre San Giorgio. La famiglia Albertengo si allea così con la sua terra e lancia una nuova linea, la Selezione Piemonte, in cui sono protagonisti alcuni eccezionali ingredienti come la “regina” dell’Alta Langa, la Nocciola Piemonte IGP. Altre eccellenze del territorio subalpino ad essere utilizzate sono il burro di panna ricavato da latte piemontese, trasformato da un’azienda vicinissima ad Albertengo in una filiera controllata per garantire gusto e qualità, ed il vino Moscato, dolce ed aromatico, delle colline di Santo Stefano Belbo. Da ricordare è che la Nocciola Piemonte viene coltivata nella Tenuta San Giorgio Pian delle Violette, azienda agricola di famiglia a Levice, in Alta Langa. Proprio qui, dal 2012, Albertengo ha infatti avviato un importante investimento per un progetto agricolo con il quale produrre Nocciole Piemonte IGP delle Langhe.

La

ancalera

aprile 2021

A Scarnafigi e Lagnasco sperimentato il distretto mobile con i medici di famiglia A FINE MARZO VACCINATI CON LA SECONDA DOSE TUTTI GLI ULTRAOTTANTENNI SCARNAFIGI Con la somministrazione della seconda dose di sabato 27 marzo 2021 si è conclusa la campagna vaccinale che ha coinvolto, grazie alla positiva sperimentazione del distretto mobile, gli ultraottantenni di Scarnafigi e di Lagnasco. «Le sedute vaccinali nei due paesi - osserva il direttore del Distretto, Gabriele Ghigo - sono state gestite da personale medico, infermieristico e amministrativo del Distretto insieme ai colleghi medici di famiglia Anna Maria Blandino e Paolo Persico, che ringrazio per la disponibilità a vaccinare assistiti in carico ad altri colleghi, con la collaborazione di personale infermieristico e della Protezione Civile». La prima seduta si era infatti tenuta il 6 marzo, presentandosi come un progetto pilota che ha quindi coinvolto, accanto al personale sanitario, anche le realtà di volontariato del territorio. Proprio in riferimento alla seduta vaccinale del 6 marzo, l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte Luigi Icardi, presente per l’occasione, aveva infatti spiegato il significato del

progetto pilota: «Il Distretto mobile sperimentale per le vaccinazioni di Lagnasco e Scarnafigi rappresenta la traduzione pratica del modello che la Sanità regionale ha previsto per la campagna vaccinale anti-covid sul territorio. È un progetto pilota replicabile nella stragrande maggioranza dei comuni del Piemonte e che consente l’impiego diretto dei medici di famiglia, il perno della riforma della medicina generale avviata dalla Regione proprio per restituire centralità all’assistenza medica di prossimità sul territorio. L’esempio di oggi, come già quello della campagna antinfluenzale, dimostra la straordinaria potenzialità di un sistema che, in questo caso, in una sola giornata ha permesso di vaccinare tutte le persone ultraottantenni dei due paesi». Ricordiamo che ad essere vaccinati sono stati, complessivamente, 180 ultraottantenni: 90 per ciascuna sede. In particolare, l’Amministrazione comunale di Scarnafigi, con il sindaco Riccardo Ghigo, desidera ringraziare di cuore tutti coloro che hanno reso possibile queste

giornate e i super ottantenni del paese che, pazientemente, si sono sottoposti al vaccino.

Più banchi al mercato di piazza Cravero

Aumenta l’offerta per i cittadini. Il Comune non chiede agli ambulanti il pagamento del plateatico TORRE SAN GIORGIO Giovedì 11 marzo scorso Torre San Giorgio ha accolto con sorpresa e piacere il ritorno di numerosi banchi di ambulanti in centro paese. In piazza Cravero, che tradizionalmente ospita il mercato settimanale, si va infatti potenziando l’offerta per i cittadini. Da anni non si vedevano tanti banchi: alimentari, salumi, formaggi, pesce, frutta e verdura, vestiario, intimo. Praticamente tutto l’occorrente per una casa e una famiglia può essere acquistato nel mercato settimanale, a due passi da chiesa, scuola e municipio. Al lavoro dietro il bancone le aziende agricole e commerciali di Silvana Bertone, Nadia Borinato, Sergio Casale, famiglia Cecchetto, Silvana Gai e famiglia Grella. Spiegano dal Comune: «Non abbiamo attuato alcuna “moral suasion” in questa direzione, gli ambulanti hanno scelto in autonomia la piazza di Torre. Per parte nostra, continuiamo nel solco tracciato in questi anni: gli ambulanti, infatti, non pagano il plateatico. E sono seguiti con attenzione dal nostro nuovo dipendente, il giovane agente di polizia municipale Giuseppe Rubatto, che è subito entrato in sintonia con

gli esercenti». L’Amministrazione comunale ritiene infatti che gli operatori del mercato rappresentano un servizio essenziale per la popolazione, in special modo per chi ha difficoltà di spostamento. Commenta il primo cittadino Daniele Arnolfo: «La presenza di sei ambulanti ha certamente destato curiosità e aumentato il via-vai dei clienti. La speranza è che que-

sto servizio possa mantenersi, così da dar modo a tutta la popolazione di venirne a conoscenza e approfittarne, alimentandone il commercio. E, chissà, potrebbe anche ampliarsi: la piazza è grande ed è dotata di parcheggi nell’immediata vicinanza dell’area mercatale». Per informazioni e richieste, è possibile rivolgersi alla Polizia Municipale allo 0172.96012.

Finanziamenti per lavori a cimitero, strade e Palatorre TORRE SAN GIORGIO Arrivano i contributi per la sistemazione dell’area esterna del cimitero. Il Comune di Torre San Giorgio aveva presentato un progetto del valore di circa 50 mila euro: la Regione Piemonte, in base alla legge regionale 18/84, ha disposto il co-finanziamento per 25 mila euro. Sarà così asfaltata la zona circostante il capo santo, verranno sistemati i parcheggi e riqualificata la rotatoria interna. Un altro finanziamento di 81 mila euro arriverà dal Ministero dell’Economia e Finanza. Sarà utilizzato per l’asfaltatura completa

delle due strade comunali più importanti del paese: via Saluzzo e via Fornace. «Riceviamo, come tutti i Comuni italiani - spiega il sindaco Daniele Arnolfo - finanziamenti per interventi mirati: il Ministero intende così dare un’impronta pragmatica alla sua azione, con soldi da spendere per progetti esecutivi». Da Roma arriveranno altri 100 mila euro, che saranno utilizzati per il Palatorre (area esterna, isolamento termico e opere murarie) e, utilizzando gli oneri di urbanizzazione, verrà sistemata la vicina Casa Bonino, edificio polivalente a uso delle associazioni del paese.


aprile 2021

La

RACCONIGI

ancalera

Vaccinati tutti gli ultraottantenni RACCONIGI Sono stati vaccinati tra il 27 ed il 28 marzo gli ultraottantenni di Racconigi. La somministrazione delle dosi è stata effettuata all’interno del Palazzetto dello Sport. Per la successiva fascia di età, le persone tra i 70 ed i 79 anni che devono prenotare la vaccinazione sul portale regionale ilpiemontevaccina.it, è attivo un servizio di supporto con la Croce Rossa comitato di Racconigi. Il servizio, grauito, è attivo il mercoledì, giovedì e venerdì dall 9 alle 11. Può essere prenotato telefonando allo 0172.84621.

[foto Città di Racconigi]

I chilometri percorsi dalla Croce Rossa nell’anno del Covid Bilancio delle attività svolte nel 2020, tra emergenze, trasporti, consegna di farmaci e prodotti alimentari RACCONIGI Nel 2020 sono stati 1.619 i servizi di emergenza svolti dal Comitato della Croce Rossa Italiana di Racconigi, per un totale di 57.606 chilometri percorsi e 2.234 ore di servizio. A questi vanno aggiunti i 965 viaggi richiesti da privati, effettuati percorrendo 56.136 chilometri. I viaggi richiesti dall’ASL, incluse le dialisi, sono stati 3.328 per 182.189 chilometri effettuati. Sono questi i numeri con cui la Croce Rossa di Racconigi ha presentato il bilancio dell’anno del Covid: a fronte di una drastica riduzione dei servizi per le manifestazioni e le attività sportive, c’è stato un aumento dei servizi interni e dei viaggi impiegati per la consegna di farmaci e alimenti nel periodo del lock-down. «Il 2020 verrà sicuramente ricordato come uno tra gli anni più tristi e difficili» dicono i volontari. «Oltre alle quotidiane attività di soccorso e di trasporto prenotati, alla raccolta e distribuzione alimentare, alle attività dei giovani e ai corsi per nuovi volontari» hanno visto aggiungersi «numerosissimi altri impegni legati alla pandemia da Covid-19». La passione e la dedizione costante dei volontari, dei ragazzi del Servizio Civile e dei dipendenti, unite

alle innumerevoli donazioni dei cittadini, sono state le uniche armi del Comitato per poter continuare a garantire la disponibilità alla popolazione locale ed intervenire in caso di necessità. Fin dai primi giorni di pandemia la Croce Rossa di Racconigi si è messa a disposizione della popolazione. Per far fronte alle esigenze dei cittadini e delle famiglie ha consegnato a domicilio farmaci, spesa e beni di prima necessità e distribuito buoni pasto alle famiglie più bisognose. «Non sono sicuramente mancati aiuti e collaborazioni - raccontano - in particolare con la Protezione Civile per la distribuzione delle mascherine ai cittadini racconigesi e con i ragazzi dell’associazione “Tocca A Noi” per la distribuzione della spesa». Sono state 102 le

famiglie sostenute con il pacco alimentare, per un totale di 310 assistiti. La distribuzione alimentare è stata effettuata 14 volte, oltre alla consegna di pacchi di emergenza. Il Comitato di Racconigi continua ancora oggi a fornire aiuto per il trasporto di pazienti positivi al Covid-19 nelle varie strutture ospedaliere, garantendo costante disponibilità di mezzi e persone. Non si era tirato indietro nemmeno ad ottobre, quando il maltempo aveva colpito Limone Piemonte mettendo in ginocchio il paese. Aveva risposto alla richiesta pervenuta dalla Protezione Civile mettendo a disposizione personale e mezzi. «In questo anno, più che mai - concludono in Croce Rossa - i piccoli grandi gesti di Umanità hanno potuto fare la differenza».

CARAMAGNA

Interventi al ponte sul Canale del Mulino e manutenzione aree gioco CARAMAGNA P.TE Il Consiglio Comunale di Caramagna P.te ha deliberato l’utilizzo dell’Avanzo di Amministrazione 2020 che ammonta a 254.460,22 euro. L’importo è immediatamente spendibile, sarà utilizzato per lavori nelle strade e per aree gioco e verde comunale. Un primo intervento prevede quindi il posizionamento di due tubi di scolo che, attraversando la provinciale per Sommariva all’altezza dello stabilimento Lamicolor, permetteranno lo scolo delle acque dalla campagna verso il nuovo canale realizzato dall’azienda. I lavori sono già stati autorizzati dalla Provincia di Cuneo e partiranno nei prossimi giorni. Il secondo intervento riguarda la progettazione e realizzazione del consolidamento e allargamento del ponte sul Canale del Mulino su strada Rivoira (zona torre acquedotto) all’intersezione con via Vittorio Veneto. Un terzo intervento è relativo alla manutenzione annuale di tutte le aree gioco e fitness comunali, con la sostituzione dei giochi rotti nelle aree di via Vittorio Veneto secondo le normative Uni 1176. Un ultimo intervento prevede l’installazione di un nuovo gioco sull’area di piazza Castello, molto utilizzata e apprezzata dai più piccoli. Infine, i fondi regionali per il micronido saranno utilizzati per ridurre le tariffe per gli utenti, per l’acquisto di attrezzature e piccole manutenzioni.

23

Turismo, la rotta delle erbe officinali in Europa RACCONIGI Le Terre dei Savoia ha presentato ufficialmente MAPPAE, il progetto europeo che ha creato itinerari turistici sulla rotta delle erbe officinali, da Racconigi verso la Francia, Malta, la Croazia, la Bosnia-Erzegovina e Cipro. Cultura, gusto ed esperienze vengono declinate in dodici diversi itinerari, due per stato, con pacchetti turistici modulari e componibili. La conferenza si è tenuta in streaming dal Castello di Racconigi venerdì 12 marzo. L’evento ha ospitato anche una tavola rotonda sul turismo con interventi, tra gli altri, dell’ATL del Cuneese, del Ministero del Turismo di Cipro e dell’Istituto del Turismo di Zagabria.

La parrocchia su YouTube Canale “Parrocchia Racconigi”: obiettivo messa trasmessa in diretta con i sottotitoli per i non udenti

RACCONIGI Appello della parrocchia di Racconigi, Murello e Foresto: la comunità viene invitata ad iscriversi al canale YouTube ParrocchiaRacconigi, per permettere a più persone di vedere e sentire la messa della domenica in diretta. Dallo scorso anno, infatti la Parrocchia entra nelle case dei fedeli trasmettendo la messa della domenica anche tramite il canale YouTube. In questo anno di pandemia è stata una risorsa preziosa, ma ora c’è un’esigenza in più. Al momento, la messa si può vedere e ascoltare online, ma non è possibile aggiungere i sottotitoli. Da qui l’appello “Facciamo sentire i sordi!”. La richiesta, spiegano in parrocchia, è pervenuta la scorsa settimana: «Siamo a chiedere l’aiuto di tutta la comunità: con 10.000 iscritti, YouTube ci sbloccherà i sottotitoli in diretta, durante la messa. Da normodotati non ci facciamo caso, ma “sentire”, per un sordo, la voce della propria comunità, è un vero miracolo!». Per iscriversi è sufficiente accedere a YouTube, cercare “Parrocchia Racconigi” e cliccare su “iscrivimi”. Il servizio è gratuito.

Formazione in europrogettazione Un nuovo progetto che coinvolge anche amministratori locali di Racconigi, Faule, Caramagna, Lagnasco RACCONIGI È partito il corso specialistico Crossing Europe – Progettare per la nostra Europa. Si tratta di un progetto di formazione in europrogettazione per amministratori locali vinto dal Comune di Racconigi in partenariato con Faule, Caramagna Piemonte, Lagnasco, Genola, Cervere, Cavallermaggiore, Pocapaglia, Garessio, Ostana e Santa Vittoria d’Alba. «L’obiettivo è avvicinare gli amministratori locali al mondo dell’europrogettazione e ampliarne le conoscenze – spiega il sindaco di Racconigi Valerio Oderda – la progettazione europea è infatti un mondo che presenta molte sfide e richiede diverse conoscenze professionali. Sarà

una formazione qualificata, pratica e aggiornata sulle metodologie di cui si serve la progettazione europea: un percorso fondamentale, a maggior ragione in un momento storico come quello attuale in cui è necessario fare squadra per saper attrarre risorse». Il corso prevede lezioni teoriche e una parte laboratoriale di Project Work dove si utilizzerà un linguaggio tecnico di europrogettazione. Si esamineranno documentazione tecnica e bandi, si studieranno dossier di candidatura e progetti europei di successo. Saranno 40 ore, di cui 20 in presenza, che termineranno a giugno 2021. L’Associazione Le Terre dei Savoia curerà aspetti quali la promozione e la segreteria di progetto.

FALEGNAMERIA

SALES di IVO SALES

• Serramenti in legno e PVC • Portoncini e scale • Mobili su misura Rinnovo vecchi serramenti e persiane: riverniciatura - sostituzione vetri riparazione parti danneggiate RACCONIGI - Via dell’Aulina, 6 - Tel. 0172.85997 - 3387566484 mail: salesfalegnameria@gmail.com


24

SOCIETÀ

La

Congedo straordinario genitori di figli disabili dad o centri diurni ATTIVA LA PROCEDURA PER LE RICHIESTE

Destinatari della misura sono i lavoratori dipendenti, genitori di figli con legge 104, che non possano accedere al lavoro in modalità agile. È disponibile online la procedura per presentare all’INPS la domanda di congedo straordinario per i genitori lavoratori dipendenti in caso di sospensione dell’attività didattica in presenza delle classi seconde e terze delle scuole secondarie di primo grado, situate nelle c.d. zone rosse; sospensione dell’attività didattica in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado frequentati da figli con disabilità in situazione di gravità accertata; sospensione o chiusura a seguito dell’emergenza dei centri diurni a carattere frequentati da figli con disabilità in situazione di gravità accertata, iscritti a scuole di ogni ordine e grado. Si ricorda che, per quanto riguarda genitori di figli con disabilità grave accertata (art. 3 comma 3 della Legge 104) il congedo straordinario può essere fruito durante i periodi di sospensione dell’attiva didattica in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado o di chiusura di centri diurni a carattere assistenziale disposti con provvedimento adottato a livello nazionale, locale o dalle singole strutture scolastiche ai sensi dei D.P.C.M. del 24 ottobre 2020, del 3 novembre 2020, del 3 dicembre 2020 e del 14 gennaio2021. Questo, indipendentemente dallo scenario di gravità e dal livello di rischio in cui è inserita la regione dove è ubicata la scuola o il centro di assistenza (quindi indipendentemente dalla “zona” in cui si trova la propria regione), i genitori possono

presentare domanda di congedo straordinario di cui all’articolo 22-bis del decreto-legge 28ottobre 2020, n. 137, convertito, con modificazioni, dalla legge 18dicembre 2020, n. 176. Per i giorni di congedo fruiti è riconosciuta al genitore il 50% della retribuzione. La domanda deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso uno dei seguenti canali: portale web dell’Istituto, se si è in possesso del codice PIN rilasciato dall’Istituto (oppure di SPID, CIE, CNS), utilizzando gli appositi servizi raggiungibili direttamente dalla home page del sito www.inps.it; Contact center integrato, chiamando il numero verde 803.164 (gratuito da retefissa) o il numero 06 164.164 (da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori); Patronati, utilizzando i servizi offerti gratuitamente dagli stessi. La domanda potrà riguardare anche periodi di astensione antecedenti alla data di presentazione della stessa, ma comunque non anteriori al 9 novembre 2020. Si ricorda che può accedere al congedo uno solo dei genitori oppure entrambi, ma non negli stessi giorni. Dalla misura sono esclusi i lavoratori autonomi e quelli iscritti alla Gestione separata INPS e i lavoratori dipendenti per cui è possibile svolgere la prestazione lavorativa in modalità agile. Fonte: Disabili.com – Lavoro >Articoli Lavoro Sportello Informahandicap infohandicap@comune.carmagnola.to.it http://www.handicarmagnola.it

ancalera

aprile 2021

Il film girato anche a Murello

Terminata la produzione di “The chain” del regista Stefano Milla MURELLO Il regista piemontese Stefano Milla, fratello del sindaco murellese Fabrizio Milla, ha da poco ultimato la realizzazione di “The Chain”, il mistery/thriller girato fra il 2019 ed il 2020, ed ambientato a Murello e Racconigi oltre che negli USA. Il film unisce, in un ponte immaginario, la Los Angeles dei giorni nostri, al Piemonte di fine ‘800: per assicurare alla giustizia un temibile ed efferato serial killer, una consulente criminale si baserà alle teorie di Cesare Lombroso, l’enigmatico professore Torinese fondatore dell'antropologia criminale. «È stata un’esperienza alquanto positiva ed interessante – hanno commentato le comparse murellesi impegnate nel film – e speriamo che la pellicola possa servire a valorizzare il nostro territorio e promuovere una conoscenza particolareggiata dei nostri paesi». Dalle informazioni che abbiamo avuto, sono stati attivati diversi canali di distribuzione e, nelle location utilizzate per le riprese, dovrebbero essere organizzate una serie di proiezioni: inoltre, Stefano Milla tornerà in Piemonte per nuove riprese che proseguiranno la narrazione delle vicende presentate in “The Chain”. m.v.

Nasce SardexPay

Sardex.net lancia la Community nazionale dell’Economia reale Da Sardex.net a SardexPay: il nuovo brand rappresenta la dimensione sempre più nazionale e innovativa del progetto nato 10 anni fa in Sardegna. Al servizio delle PMI di tutta Italia, oggi Sardex è una delle realtà più innovative nel mercato del fintech italiano e internazionale. Sardex S.p.A. è una PMI innovativa che attraverso la piattaforma SardexPay consente ad imprese, liberi professionisti e associazioni di scambiare beni e servizi su una piattaforma online tramite una moneta complementare. Grazie a un network in continua espansione, attraverso un conto digitale (dove un Sardex è uguale a un Euro) oggi migliaia di aziende in tutta Italia scambiano beni e servizi in un sistema multilaterale e multitemporale.

La piattaforma SardexPay permette acquisizione di nuovi clienti, rapidità nei pagamenti e liquidità aggiuntiva: le imprese scambiano beni e servizi pagandoli in Sardex e preservano la propria liquidità Euro. L’ultimo anno ha visto un consolidamento della presenza del brand Sardex in 15 regioni italiane, un miglioramento della struttura organizzativa e un efficientamento dei servizi erogati, sempre più efficaci in questa fase economica difficile, certificato da una crescita del 73% delle iscrizioni nel 2020. SardexPay accompagnerà nei prossimi anni migliaia di PMI italiane nell’affrontare le nuove sfide del mercato, portando soluzioni rapide e innovative come quelle che già oggi oltre 10.000 imprese utilizzano ogni giorno.

Ci ritroviamo così come il protagonista del sogno: a girare disperati, pieni di cacca e di vergogna, a cercare un posto in cui depositarla senza mai trovarlo. A frugare, spostare sterpaglie, nascondersi negli angoli più bui e non trovare mai un posto abbastanza nascosto, abbastanza riparato. E soprattutto, a pensare: “se mi mostro per quello che sono, perderò l’amore”. E invece questa cacca dovremmo imparare a farla davanti a qualcuno. Lo studio dello Psicologo, per molti, è il primo posto in cui si impara a farla. Abbiamo studiato fino a trent’anni per diventare custodi di gabinetti, ma ne siamo orgogliosi. Bisogna però imparare a farla anche altrove e con altre persone: con un collega, con qualche compagno di scuola, con gli amici, con i familiari. Con chi è importante per noi, con chi lo merita. Mostrando anche la nostra parte nera, saremo

più rilassati e risulteremo più autentici nelle comunicazioni. Ne gioveranno il nostro equilibrio interno e le nostre relazioni sociali. Facciamo la pace con i nostri difetti, con le nostre scelte anche se incomprese, con i nostri limiti. Smettiamola di nasconderli, di coprirli e di negarli: così facendo, finiamo per enfatizzarli, innalzare muri comunicativi e per creare ingorghi. Condividere le nostre parti meno belle è, in fini dei conti, il più grande gesto di fiducia e di amore che si possa immaginare. Mostrarsi nudi in pieno sole, con in bella mostra il nostro corredo di debolezze, difetti e tutto. Fiduciosi di essere sufficientemente belli, bravi e meritevoli di amore. Perché chi ti ama, continua a farlo anche mentre fai la cacca.

Un posto in cui fare la cacca In periodo pasquale si potrebbe discorrere di uova di cioccolato, invece l’ispirazione del momento mi guida verso tematiche solo in apparenza affini. Partiamo da un sogno ricorrente che mi è stato raccontato: “Devo fare la cacca, disperatamente, e non trovo nessun posto per farla. Giro, cerco, ma niente. Sono grave?” Tutti produciamo scorie. Le scorie sono le parti brutte, deboli, i piccoli e grandi egoismi, le bugie, i sentimenti negativi. Il male che risiede in ognuno di noi. La Luna Nera. A volte le persone soffrono o si mettono nei pasticci perché sono convinte di dover celare a tutti i costi il lato oscuro e brutto: “la cacca”, metaforicamente. Quest’idea di dover soffrire pur di ap-

parire sempre lindi, perfetti e senza macchia ha origine, probabilmente, nell’infanzia, quando le mamme ci conficcavano le forbicine sotto le unghie per tagliarle cortissime e ci tiravano a sangue i capelli in trecce perfette e parallele come binari del treno. In alcuni casi la tendenza viene rinforzata nel corso dell’iter scolastico e diventa stabile ed incrollabile nella giovane età adulta. I più comuni mali del nostro tempo dal punto di vista psicologico (ansia, attacchi di panico, fobie, ossessioni) sono spesso accomunati da dinamiche legate al tema del controllo. Il controllo non è certo una cosa negativa, ma diventa pericoloso quando è troppo, quando si esagera nel reprimere e nascondere quanto di noi rischia di non venire accettato ed approvato dagli altri.


aprile 2021

La

STORIA & STORIE

ancalera

25

Bruno Gambarotta protagonista di uno spot al Valinotto

MASCHE, MASCON E FISICA Credenze popolari tra Piobesi, None, Vinovo, Carignano e La Loggia

CARIGNANO I volontari dell’organizzazione di volontariato “Progetto Cultura e Turismo” attendono con ansia di poter riaprire le porte del Santuario del Valinotto: restaurato negli interni tra il 2015 e il 2017 e nelle parti esterne nel 2020 con il sostegno della Compagnia di San Paolo, è stato inserito in un grande circuito sul Barocco che coinvolge numerosi centri storici tra Moncalieri e Carignano. E per promuoverlo, grazie sempre al sostegno della Compagnia di San Paolo, è arrivato nell’autunno 2019 il giornalista Bruno Gambarotta, che è stato il protagonista di un curioso spot promozionale girato dal figlio Lorenzo. Lo spot, che prende l’abbrivio dallo scalone juvarriano di Palazzo Madama a Torino, si conclude all’interno della cappella del Valinotto, proprio sotto il vorticare silenzioso e pur sempre eloquente delle gerarchie celesti affrescate dal casalese Pier Francesco Guala. Puro Settecento, innovativo nella tradizione, a confronto con la geniale interpretazione di Bruno Gambarotta. Pandemia permettendo, lo spot sarà presentato a maggio a Palazzo Madama e a giugno a Carignano. Un aiuto concreto al turismo e alla cultura, in un momento di grave crisi.

Le credenze popolari hanno sempre avuto un grosso posto nell’immaginario collettivo, almeno fino alla generazione dei nostri padri. Un posto importante era quello occupato dalle masche, presenza fissa nei racconti delle vijà serali nelle stalle, e presenti in tutto il Piemonte dalla pianura alle Langhe, ai Roeri ed al Monferrato. E poi dal biellese e valli di Lanzo fino alle vallate alpine. Le masche (termine piemontese di etimologia incerta) non sono da confondersi con le vere e proprie streghe. Sono strani esseri più dispettosi che cattivi, sono dedite alla “fisica” ovvero magia e quindi “maghe” ed in certi casi dedite a pratiche esoteriche. Per restare nella nostra zona, una breve rassegna porta a segnalare alcuni luoghi dove era diffusa tale “eredità culturale” nell’immaginario collettivo. A Piobesi Torinese due erano i luoghi “cult” delle masche. Il primo fuori paese in direzione Castagnole, dove sorgeva la cascina detta Monache tutt’ora esistente, un tempo di proprietà delle monache carmelitane di Moncalieri. La gente diceva che sotto le tettoie vi abitavano le masche, forse confondendole con le suore. Il secondo luogo era il Canton dla Viassa, oggi via Cernaia, ma un tempo semplicemente conosciuta come la Viassa che collega rettamente la cappella di San Rocco con la via Maestra del paese. Nella casa dove un tempo c’era la sede della vecchia Posta (si vede tutt’ora) la voce popolare diceva che le masche facevano ballare rumorosamente i piatti. In questa casa abitava una donna che tutti chiamavano semplicemente Baralun-a. Si diceva che ogni tanto in piena notte la Baralun-a si mettesse a cavalcioni del muretto di casa e andasse su e giù come se vi camminasse. Nella confinante None il luogo deputato alle masche era il Pilone detto dell’Ebreo e la vicina cascina Ollera (da ola in piemontese, il tipico contenitore di argilla per i salami nel grasso). Attorno a questo Pilone di fattura settecentesca, restaurato alcuni anni fa, posto sull’antica strada per Airasca, si diceva che di notte si radunassero le masche per fare festa e ballare fino al mattino. La stessa cosa veniva segnalata alla cascina Ollera. In Vinovo viene ricordato un solo luogo di masche, ma di assoluta importanza e visibilità: la piazzetta prospiciente la Cappella di San Martino con il famoso olmo. È questo il borgo più antico del paese, addirittura citato negli Statuti del 1468. Davanti alla vecchia Cappella da decine di anni prosperava (lo scorso secolo venne abbattuto) un gigantesco olmo. Nelle sue folte fronde la

Sarà presentato a maggio a Palazzo Madama e a giugno a Carignano Foto di Marinella Piola

La Cappella della Visitazione in località Valinotto, capolavoro giovanile dell’architetto Bernardo Antonio Vittone, è conosciuta in tutto il mondo come una delle meraviglie del Barocco Internazionale. Si trova tra Carignano e Virle, sulla ex strada Provinciale n. 38. La triplice volta gioca con la luce, che entra copiosa a dialogare con stucchi e affreschi, in un geniale connubio tra l’architettura colta di un allievo di Filippo Juvarra e un percorso devozionale di altissimo livello. Il Valinotto, come amano chiamarlo i Carignanesi e gli storici dell’arte che in epoca prepandemica giungevano numerosi da ogni parte del mondo, è uno spettacolo di architettura nello spettacolo della natura: nei giorni di vento la catena alpina e il Monviso in particolare paiono a due passi da lì, palpabili e pronti ad essere scalati.

Una conversazione tra Papa Francesco e il giornalista Domenico Agasso nel libro Dio e il mondo che verrà CARMAGNOLA È uscito il libro Dio e il mondo che verrà (Piemme), in cui il giornalista carmagnolese Domenico Agasso jr conversa con Papa Francesco. Il libro è frutto di dialoghi privati tra il giornalista ed il Pontefice. Rispondendo alle domande di Agasso, Papa Francesco ci consegna le sue riflessioni per invitarci a trovare il significato e la grazia nascosti in un periodo di grande sofferenza per il mondo intero, caratterizzato dalla pandemia Covid-19. Con le sue parole calorose, dirette, ricche

di immagini suggestive, Francesco esorta a combattere il virus dell’indifferenza e dell’egoismo che ha portato il mondo vicino alla distruzione e soprattutto a coltivare con tenacia la speranza, che non risparmia dal male, ma dà la forza per affrontare gli ostacoli, anche quelli che appaiono insormontabili. Domenico Agasso, vaticanista per il quotidiano La Stampa, ha seguito Papa Francesco in diversi viaggi. È coordinatore di Vatican Insider, il sito indipendente di informazione sulla Santa Sede.

gente diceva che vivessero le masche che si dedicavano a fare dispetti (despresie) ai passanti o ad emettere gridolini e voci stridule. Le masche soffiavano sotto le gonne delle donne od in testa agli uomini per buttargli giù il cappello. Il medico V.A. Gioanetti, creatore della famosa porcellana vinovese, era l’unico che non temeva le masche, e nella bella stagione era facile vederlo seduto sotto l’olmo a leggere i suoi libri.

A La Loggia esisteva la nota cà dle masche. Da Vinovo una comoda strada porta rapidamente a La Loggia. Circa a metà del percorso si deve attraversare il torrente Ojtana che fa da confine con i due territori. Sull’angolo del ponte che attraversa il torrente, in territorio di La Loggia, sorge un vecchio edificio mezzo diroccato e senza tetto, coperto dalla vegetazione, denominato appunto la Cà dle masche. Questa casetta in stile neogotico è inserita nel parco della tenuta di Carpenetto (Carpnè). Fino ad una trentina di anni fa si vedeva ancora bene perché non era ricoperta dalla vegetazione. Nel muro confinante con il torrente vi sono alcune finestre senza infissi e senza vetri: la gente che vi transitava di notte diceva che si vedevano delle fiammelle e si sentivano strane voci stridule e lamentose. Infine nelle vicina Carignano due erano i luoghi deputati a sede di masche e “fisica”: la torre di Valsorda detta la tor dle masche sulla strada per Saluzzo in direzione Ceretto dove questi strani esseri apparivano improvvisamente ai passanti spaventandoli. Ed il Ponte delle masche, un ponticello su di un fosso in regione del Pasco, situato in direzione di Villastellone. Qui nel mese di luglio, complice la grande calura, si vedevano fuochi fatui luccicare sulle spallette del ponte. Considerazione finale: di questi tempi dove regnano smartphone, internet e facebook. Dove la vijà non si sa neanche cosa era. E dove il Covid-19 fa capolino in tutti i discorsi, povere masche maghette dispettose! Campa via a lè roba veja! Gervasio Cambiano

Nel convento si svolgevano un tempo le riunioni del Consiglio comunale: la sindaca Gaveglio vorrebbe riportarvi i Consiglieri comunali a tenere una riunione simbolica

La chiesa di Sant’Agostino di Carmagnola nel reportage televisivo della Città Metropolitana CARMAGNOLA In Piemonte, a Torino, in tutti i Comuni del territorio della Città Metropolitana l’arte è di casa. Molte opere necessiterebbero di restauri, altrettante sono state oggetto di interventi importanti. La Città Metropolitana di Torino sta presentando dei reportage per avviare una riflessione sul tempo, la cultura, la creatività nel corso dei secoli nella nostra regione. I reportage sinora pubblicati sul canale YouTube della Città Metropolitana sono dedicati alla chiesa della Misericordia di Torino e al complesso che a Carmagnola comprende la chiesa e il convento di Sant’Agostino. Nell’intervista registrata il 3 marzo per la rubrica “Restauri d’Arte”, il geometra Mario Cordero della Ripartizione tecnica della Città di Carmagnola ha sottolineato il ruolo ci-

vico che la chiesa e il convento hanno sempre avuto. Nel convento si tenevano un tempo le riunioni del Consiglio comunale e sul campanile era collocata una campana adibita alla diffusione degli allarmi in situazioni di pericolo per la popolazione. Intorno al 1450 la zona centrale di Carmagnola venne rialzata di un metro, per risanare il concentrico che era circondato da un ambiente allora paludoso. Per questo i basamenti delle colonne non sono più visibili e lo stile gotico originario ha perso lo slancio iniziale. Anche gli altari originari con gli af-

freschi quattrocenteschi vennero sostituiti con altri di gusto barocco. Sul coro ligneo del 1457, che presenta arricchimenti cinquecenteschi e seicenteschi, sono tuttora impressi i nomi dei maggiorenti carmagnolesi dell’epoca. L’idea dell’attuale sindaca di Carmagnola, Ivana Gaveglio, sarebbe di riportare almeno per una volta i Consiglieri comunali a tenere in Sant’Agostino una riunione simbolica, che sancisca la riappropriazione dell’importante bene culturale e architettonico da parte della città.

L’architetto Renato Crivello, direttore della ripartizione tecnica della Città di Carmagnola, ha sottolineato l’ambizione dell’Amministrazione comunale di fare del complesso di Sant’Agostino un polo culturale di rilevanza nazionale. È stato elaborato un progetto suddiviso in cinque lotti funzionali. La copertura è stata messa in sicurezza, per eliminare le infiltrazioni ed evitare ulteriori distacchi di stucchi dal soffitto. Il secondo lotto, candidato al sostegno dell’Unesco, riguarda il restauro e la rifunzionalizzazione della chiesa, con una spesa prevista di 3,9 milioni di euro. Altri lotti riguardano il recupero dell’ex convento, che potrà ospitare l’archivio storico comunale, ma anche le attività delle associazioni locali ed eventi culturali e aggregativi di rilevanza sia locale che regionale.


26

LIBRI

La

STORIA DI UNA RINASCITA La carmagnolese Rosalia Mancuso racconta come è riuscita a vincere la battaglia contro il Covid CARMAGNOLA Che la scrittura abbia un potere rigenerante, lo abbiamo sentito dire molte volte. Ma questa esperienza ora è stata raccontata dalla viva voce di una cittadina carmagnolese: Rosalia Mancuso, che ha trasferito sulla carta i mesi vissuti nell’anno del Covid-19 nel suo libro autobiografico Storia di una rinascita uscito per Booksprint Edizioni il 16 marzo. La Mancuso, 54 anni, narra «quanto il Covid-19» l’abbia messa «a dura prova, per ben 63 giorni». Spiega Rosalia Mancuso: «Ho affrontato la malattia, la lontananza dalla mia amata famiglia, con una situazione particolare al suo interno, il lutto per la perdita di una persona cara, il caos burocratico della sanità. Scrivere, per me, è stato uno sfogo che mi ha aiutato a esternare tutta la frustrazione accumulata in quei due lunghi mesi, ma anche un modo per ringraziare tutti coloro, familiari, amici, medici, infermieri, che mi sono stati vicino con il loro amore, angeli guerrieri che mi hanno permesso di vincere la lunga battaglia contro il Mostro». Il libro è stato scritto durante la convalescenza in ospedale, le emozioni descritte sono quelle vere: «Mi ha aiutato tantissimo ad esternare il malumore - racconta ora serena Rosalia Mancuso - lo scrivere è stato un ottimo sfogo, se non ci fosse stato mi sarei tanuta tutto dentro». Qual’è stata la parte più bella da raccontare? «La parte finale, la riunione con la mia famiglia, l’unica scritta quando ero già a casa». Membro del gruppo Donne In Città, Rosalia Mancuso è anche artista. Il suo libro si trova in e-book su IBS, Mondadori Store, Webster. Per avere una copia cartacea del volume, è possibile effettuare la prenotazione in libreria. i.c.

VERSO LA TERRA PROMESSA Mariella Allasia: spero di riuscire ad aiutare i ragazzi a venire fuori dal dolore VIGONE «Scrivo da sempre, ma scrivevo per me». L'impulso di voler raccontare, invece, «è arrivato improvviso, durante un confronto con una ragazza ospite della casa famiglia in cui sono volontaria». Così è andato in stampa un paio di mesi fa il libro Verso la terra promessa di Mariella Allasia. Racconta un percorso di vita fatto di crescita e di riscatti, ricco di spunti autobiografici, con un forte messaggio: «Dalle sofferenze più brutte si può rinascere. Bisogna avere una grande forza di volontà ma soprattutto non bisogna mai smettere di sognare» racconta Mariella Allasia. La protagonista ha avuto un’esistenza iniziata sotto una stella poco favorevole, ma le difficoltà che ha dovuto superare sono state uno stimolo per raggiungere una vita migliore, senza perdere la fiducia nel prossimo. Le esperienze vissute da bambina avrebbero potuto portarla a seguire strade sbagliate, ma non ha sprecato la possibilità di diventare un’adulta serena, capace di mettersi in gioco nel lavoro e nei sentimenti. Il libro diventa quindi un segnale di speranza, spiega Allasia «soprattutto per chi pensa non ci sia posto per lui, o per lei, in questo mondo». Mariella Allasia vive a Vigone. Ha pubblicato il libro grazie al sostegno di Lions Club Torino Hesperia, Lions Club del Pinerolese Host, Leo Club Pinerolese, Zonta Club di Pinerolo. I proventi della vendita vengono interamente devoluti alla Casa Famiglia San Giuseppe di Pinerolo. «Qui abbiamo intenzione di sviluppare dei progetti per i ragazzi - spiega Mariella - Ad esempio le attività sportive sono molto importanti perchè aiutano la crescita individuale». Un desiderio? «Spero di riuscire ad aiutare i ragazzi a venire fuori dal dolore, magari scoprendo qualche talento nascosto». Il libro Verso la terra promessa può essere acquistato al costo di 10 euro presso Eataly a Pinerolo e al supermercato Il Gigante di Vigone e Scalenghe. Può anche essere richiesto direttamente all'autrice, scrivendo a mariellaallasia@gmail.com. Irene Canova

ancalera

aprile 2021

Concorso Letterario Nazionale premio Alejandro Jodorwsky Città di Vigone

CRISTINA VIOTTO: tutte le vostre opere per noi sono state vincenti VIGONE Un successo inaspettato, sicuramente sperato quello ottenuto dal primo Concorso Letterario Nazionale premio Alejandro Jodorwsky Città di Vigone organizzato dalla scrittrice vigonese Cristina Viotto con il patrocinio dell’Amministrazione comunale e il supporto del gruppo LIBeRI. 565 opere partecipanti, divise tra 307 poesie e 258 racconti, spedite da tutte le 20 regioni d’Italia e da 9 stati esteri. L’età dei partecipanti andava dagli 8 anni del più giovane ai 92 anni del più anziano. La premiazione si è svolta sulla piattaforma Zoom domenica 28 marzo, purtroppo non in presenza come tutti avrebbero preferito. Non è mancato comunque il calore e l’emozione del momento, sia per Cristina Viotto che con un sorriso e una dolcezza unici ha coinvolto giuria e scrittori, si per i vincitori

di questa edizione. Sono intervenuti, con Cristina Viotto, la collaboratrice Piera Grella, i rappresentanti delle giurie Agnese Orlandini e Nadia Bosio, il vicesindaco di Vigone e assessore alla Cultura Fabio Cerato, le rappresentati del gruppo LIBeRI Paola Salvai e Patrizia Perusia. E ovviamente gli autori vincitori del Premio. Le opere partecipanti erano suddivise tra le sezioni narrativa senior e junior (fino a 17 anni) e poesia senior e junior (fino a 17 anni). «Tutte le vostre opere per noi sono state vincenti - ha detto Cristina Viotto - perchè espressione di voi stessi. Abbiamo premiato dodici autori della sezione narrativa e dodici nella sezione poesia, oltre al premio critica e a diverse menzioni d’onore e segnalazioni di merito, ma non per questo chi è rimasto fuori vale meno di altri». i.c.

I VINCITORI DEL CONCORSO Vincitore premio critica Jodorowsky: Carlo Matteo Callegaro con L’uomo appeso al lampadario (Vicenza). Narrativa senior: 1° Francesco Mazzucco con L’ultimo appuntamento (Limana BL), 2° Anna Pasquini con Il messaggio di Houda (Roma), 3° Angelo Basile con La contadina e la puttana (Milano), 4° Carlo Bosso con La versione di Eva (Torino), 5° Francesco Ceccacci con Miguel (Roma), 6° Laura Boscaglia con Stormi a disegnare il profilo degli alberi (Pisa). Narrativa junior: 1° Gianluca Tafuri con In ogni angolo del mondo (Gaeta), 2° Riccardo Bifulco con Fino alla fine (Frascati), 3° Giorgia Bordani con L’amore è polvere (Marino RM), 4° Giulia Vaudo con Il carillon (Gaeta), 5° Ginevra Cagnasso con Macchinari imperfetti (Airasca), 6° Teresa Vercelli con Il chiasso della vita (Roma). Poesia senior: 1° Daniela Cortesi con Arrendevole abbraccio (Forlì), 2° Sergio Donna con Raggi obliqui (Torino), 3° Norberto Mazzucchelli con A mio padre, cinque lustri dopo (Saronno), 4° Rossella Lubrano con Amir degli angeli (Melazzo AL), 5° luciano Giovannini con Un chicco di riso bucato (Roma), 6° Nicola Perasso con La fantasia è un’aiuola di Mirò

(Vercelli). Poesia junior: 1° Kevin Mottola con Il mio amico cane (Gaeta), 2° Gabriele Buono con Filastroccca del modo (GAeta), 3° Manuel Di Pirro con Il viaggio delle nuvole (Gaeta), 4° Alessia Manzo con Pioggia (Gaeta), 5° Franscea Corti con In un terzo spazio (Cantù), 6° Dominique Mauro con L’amore (Gaeta). Tra le Menzioni d’Onore e le Segnalazioni di Merito indichiamo gli autori del nostro territorio. Menzione d’Onore narrativa: Giorgio Oitana con Amarcord (Cercenasco), Orazio Ottaviani con Il menestrello e la ghironda (Nichelino), Mariastella Gibin con Il consigliere e il re - sez. junior (Orbassano). Segnalazioni di Merito narrativa senior: Ercole Bassi con Barriera di Casale (Cercenasco), Veronica Gabbero con Lettera ad un’anima smarrita (Pinerolo), Gabriella Mosso con Mai dire mai (Vinovo), Paolo Groppo con La vita (non) è un racconto (Villafranca), Andrea Laruffa con Ho perso il mio nome? (Castagnole). Segnalazioni di Merito pesia senior: Stefania Di Vita con Fiori di campo (Paesana).

Il Rifugio del Fantasy

Siete pronti a salpare a bordo della Sweet Mary? La Donna di Cuori e il Fante di Picche, a volte possono rivelarsi molto di più che semplici carte da gioco... Ciao, sono Manuela e mi trovate su Instragram come “Il Rifugio del Fantasy”. Una pagina creata per esprimere il mio amore per i libri, non solo Fantasy, ma anche Romance, Gialli e Regency... Un Rifugio permeato di colori e calore che mi ha permesso di incontrare altre tre ragazze con le quali ho aperto un Blog “The Serendipity Books and Tea” dove da lettrici incallite quali siamo, vi deliziamo con recensioni di qualsiasi genere! Vi aspetto! Manuela Di Chio

“Anche quella mattina si avviò nel salottino rivestito in legno scuro, accostò le tende per creare l’atmosfera e accese la candela posta al centro del tavolo a tre gambe. Quindi si sedette, scostò gli oggetti per fare spazio davanti a sé e iniziò il rituale: dispose alla sua sinistra una fotografia del marito e una carta coperta, alla sua destra una propria foto insieme a un’altra carta e al centro mise il biglietto da viaggio e una terza carta anche questa coperta. Una volta scoperte le carte, sobbalzò: erano tutte e tre di picche! Louise sapeva che quello era un segno di sventura. Un colpo di vento improvviso fece sbattere la porta, la candela si spense e alcune carte volarono per terra. La vecchia signora, spaventata e con mani tremanti, riaccese la candela e, accortasi delle carte cadute, si alzò per raccoglierle urtando il tavolo e provocando la caduta di un oggetto. Chinatasi si accorse che l’oggetto era un acuminato tagliacarte che, cadendo, aveva trafitto la donna di cuori. Accanto il fante di picche troneggiava su una decina di carte coperte.” Il significato della premonizione era

chiaro. Il Fante di picche avrebbe ucciso la Donna di cuori sulla Sweet Mary. Ma chi era la Donna di cuori? E chi soprattutto era il Fante di picche? Il Fante di Picche di Valentino Meynet, giallista stimato della Valle D’Aosta che in questo romanzo ci accompagna a bordo di una nave da crociera insieme al suo detective David Colburn e al suo amico e aiutante Smiley Grant. Quest’ultimo, avendo da poco perso sua moglie, aveva deciso di trasferirsi a Canterbury, ritirandosi ad una vita tranquilla. Ma l’arrivo di una lettera indirizzata alla sua defunta moglie cambiò i suoi piani. La busta conteneva due biglietti per un viaggio a bordo della Sweet Mary, la prestigiosa nave che stava per essere varata proprio dal porto di Dover. I biglietti erano il premio per sua moglie per aver vinto un concorso letterario. Dopo un iniziale tentennamento, Smiley, saputo che a bordo ci sarebbe stato anche David Colburn, decise di preparare le valige. In fondo poteva essere l’occasione per riabbracciare il suo caro vecchio amico. Ma la prospettiva di una bella vacanza fu brusca-

mente interrotta da un intricato caso di omicidio predetto ai due da Madame Buckler, la quale, dopo la morte del marito, aveva iniziato a praticare la cartomanzia per poter comunicare con lui. Avuta una strana premonizione su un omicidio che si sarebbe consumato sulla nave da crociera, la donna aveva infatti deciso che doveva assolutamente dirlo a qualcuno. E chi avvisare se non il Detective più famoso della Francia? Pertanto, siete pronti a salpare a bordo della Sweet Mary, la nave da crociera più ambita e misteriosa del momento? In fondo con la fantasia si può viaggiare ovunque...


marzo 2021 aprile 2021

NUMERI UTILI della

La

ancalera

27

Le attività commerciali e artigianali dei nostri paesi AGENZIE IMMOBILIARI

• IMMOBILIARE LA PIAZZA di Chiaudano Mauro e Giovanni Via Cesare Ponte 31 - Lombriasco (TO) Tel. 339.1381040 - 360.652560 • TECNOCASA AFFILIATO STUDIO VIGONE sas Via Oggero Bessone 4 - Vigone Tel. 011.9801758

AGENZIE VIAGGI

• KALIKA VIAGGI Via Silvio Pellico 29 - Carignano Tel. 011.9690061 - kalikaviaggi@ tiscali.it www.vacanzeclic.com

ALIMENTARI

• BORETTO ALIMENTARI Piazza C. Boetto 1 - Vigone Tel. 011.9809371 • MAISON DE CAMPAGNE Punto vendita frutta e verdura e prodotti tipici. Produzione propria Via Torino, 15 - Vigone Tel. 333.8470997

ANTENNISTI

• DRUETTA ELETTRONICA Assistenza antenne e antifurti Vicolo Congregazione, 2 Lombriasco Cell. 338.3522222

APICOLTURA

• AZ. AGR. DIONE ENRICO MIELANDIA Miele, prodotti dell’alveare e derivati Via Angiale, 7 - 10040 Osasio (TO) tel. 328 5435400 - 331 8623461 www.mielandia.com

ASILI NIDO

• I PAPEROTTI SNC Via Breme 11 - Osasio Cell. 3381497351 - 3383637959 Siamo aperti tutto l’anno, mensa fresca con cucina interna • L’AEREOPLANIDO Via Valobra 200 - Carmagnola Mensa fresca con cuoca interna Cell. 340.8987347 E-mail simona-elisa@libero.it www.laereoplanido.com

ASSICURAZIONI

• REALE MUTUA SUB. AGENZIA DI OSASIO Via Peschiere 8 – Osasio SUB. AGENZIA DI PANCALIERI Via Principe Amedeo 25/D Tel. 348.7267417 – 349.0822098 • UNIPOL SAI - SEDE DI NONE Via ROMA, 24 - 10060 None (TO) Tel. 011.9904608 e-mail: sai.none@sainichelino.it

AUTORIPARAZIONI CARROZZERIE

• CARROZZERIA JOLLY C.S.A. s.n.c. Sostituzione e riparazione cristalli Tel. 011.975980 - 349.3925221 Via Torino 89 - Casalgrasso Soccorso 24 ore su 24

AUTORICAMBI

• AUTOPIÙ Via Roma 118 – None

Tel. 011.9865471 Via val Pellice, 73 S. Secondo di Pinerolo Tel. 0121.502527 Chiuso sabato pomeriggio

AUTOSCUOLE

• AUTOSCUOLA DRUETTA Via santuario 42 - Moretta Tel. 0172.93472 - Franca 347.2666464 Cristian 393.8694719 • AUTOSCUOLA 2000 TORINO di Brusa L. Via Roma 91 - None Tel. 011.9864183 www.autoscuola2000.it mail: agenziaauto2000@tiscali.it

AZIENDE AGRICOLE

• AGRIPIEMONTE MACELLERIA Cascina Molinasso - Via Pochettino 23 Carmagnola - Tel. 011.9713519

BED & BREAKFAST

• B&B CASCINA TETTASSI Fraz. Foresto 25 12030 Cavallermaggiore CN Tel.3388893439 - 3333585505 sito: www.cascinatettassi.it e-mail: infocascinatettassi@gmail. com

CARTOLERIE

• CARTOLERIA LO SCARABOCCHIO Fotocopie, fax, scuola, ufficio, idee regalo, oggettistica. Via Roma, 18 Piobesi T.se Tel. e fax 011.9650069 e-mail: dada.ax@libero.it • CARTOLIBRERIA 2000 Libri, cancelleria, giocattoli, modulistica Via S. Francesco 26 - Villafranca P.te Tel. 011.9800698 mail: margherita.chiavassa@gmail. com • LA CARTOMODULISTICA Cartoleria scuola e ufficio C.so C. Battisti 22 - Carignano Tel. 011.6470397 www.cartomodulistica.com

CENTRO REVISIONI

• AUTO SERVICE Di Granata Michelangelo & figlio Via Murello, 9 - Polonghera Tel. 011.974451 e-mail: autoservicem@libero.it • CENTRO REVISIONI M.B.E. Revisioni autovetture Via Galimberti 43 – Piobesi T.se Tel. 011.9650256 - 377.5534248 e-mail: centrorevisioni.mbe@gmail. com

Tel. 3405316190 - silvio.gili@libero.it

ESTETICA & SOLARIUM • LA DOLCE VITA Via Cesare Ponte 31 - Lombriasco Tel. 011.9790628

FARMACIE

• FARMACIA BORRETTA Via Umberto I, 86 - Polonghera Tel. 011.974164 E-mail: farmaciaborretta@gmail.com • FARMACIA DELLA BOSSOLA Via Racconigi 213 Carmagnola Tel. 0119721180 farmacia.bossola@gmail.com www.farmaciadellabossola.it orario continuato 8.30/19.15 dal lunedì al sabato - sabato sempre aperti -ampio parcheggio interno consulenza nutrizionale gratuita • FARMACIA DEGLI ANGELI P.zza Vittorio Emanuele II, 4 Castagnole P.te Tel. 011.9862673 - Chiuso il sabato pom. Shop on line: www.farmaciadegliangelicustodi.it • FARMACIA LANZOTTI Via S. Giovanni Bosco 5 - Lombriasco 011.9790330 - Chiuso giovedì pomeriggio e sabato pomeriggio • FARMACIA MORETTO CHIMICA Via Roma 65 - None Tel. 011.9864166 – Fax 011.9903693 www.farmaciamorettochimica.it • FARMACIA DR. PUGNETTI Via Principe Amedeo 22 - Pancalieri Tel. 011.9734441 E-mail: farmaciapugnetti@bbradio.it Chiuso il mercoledì e sabato pomeriggio • FARMACIA PIUMATTI Via Carlo Alberto, 24 - Virle Piemonte Tel. e fax 011.9739013 e-mail: farmaciapiumatti@gmail.com Omeopatia - Veterinaria - Fitoterapia Orari: lun-ven 8,00 - 12,30 / 15,30 - 19 sabato 8,00 - 12,30

FALEGNAMERIE

• CEAGLIO LUCIANO Falegnameria su misura Via Boito 5 - Vigone Tel. 011.9809215-335.5729377

FERRAMENTA

Tel. 393.9916063 - 011.0714441 Chiusura settimanale: lunedì mattina

GASTRONOMIE

• GASTRONOMIA DEL BORGO Pasta fresca, laboratorio artigianale, servizio catering P.zza C. Boetto 6 - Vigone Tel. 011.9809311 Orari: lun, mar, gio, ven, sab: 8,3013,30/16-19,30 mercoledì 8.3013.30 domenica 10-12,30. gastronomia.cordero@gmail.com Mail: info@officinaambiente.it Tel: 347 31 28 363

IDRAULICI CALDAIE

• ENZO VAIRA Installazione e riparazione impianti idraulici, termici, solari, gas. Climatizzazione Cercenasco - Tel. 347.8852796 • F.P. IMPIANTI di Franco Pautasso Assistenza caldaie, impianti idrotermosanitari gas e lattoneria. Via Umberto I, 20 - Vigone Cell. 329.3508138 e-mail: info@fpimpiantivigone.it Tel. 329.2265664 • PINARDI S.n.c. di Pinardi Dario e Davide Impianti termici a pavimento, sanitari, solare termico, analisi fumi, bollino verde Via Garibaldi, 20 - Castagnole P.te. Tel. 011.9862624 - Cell. 333.2549487

IMPRESE EDILI

• CHIAUDANO F.LLI Impresa costruzione edile di Mauro e Giovanni Chiaudano Viale Monviso 5 – Lombriasco Tel. 339.1381040 – 360.652560 • EDILGIORDANO Ristrutturazioni - Smaltimento amianto - Coperture - Lattonerie Cartongesso - Guaine Via V. Sola, 31 - Carmagnola Tel. 335.6981039 - www. edilgiordano.com

INTERNET POINT

• TTR Targhe & Timbri, Rilegature & Plastificazioni, Stampe da file, Scritte Adesive, Fotocopie e tanti altri servizi. Orario: lun-ven 8.30–12.30 / 14.30–19 Via Salotto 11 - Carignano Tel. 011.9690014 E-mail: ttr@cometacom.it ttrsnc@libero.it

VENDITA e ASSISTENZA

VENDITA e e ASSISTENZA VENDITA ASSISTENZA VIA GALIMBERTI, 18-20 INFORMATICA TORINESE VIA GALIMBERTI,PIOBESI 18-20 VENDITA e ASSISTENZA

• IT ASSISTANCE GALIMBERTI, 18-20 - FAX 011.96.50.026 TEL. 011.96.57.633 PIOBESI VENDITA e VIA ASSISTENZA VIA TORINESE GALIMBERTI, 18-20 CILINDRI IDRAULICI Assistenza e vendita PC, e-commerce, TEL.PIOBESI 011.96.57.633 TORINESE - FAX 011.96.50.026 PIOBESI VIA GALIMBERTI, 18-20 TORINESE • OMAS antifurti e videosorveglianza 011.96.57.633 - FAX 011.96.50.026- FAX 011.96.50.026 TEL. 011.96.57.633 PIOBESITEL.TORINESE Regione Infermera 15 - Scalenghe Via Casalgrasso 7 - Polonghera TEL. 011.96.57.633 - FAX 011.96.50.026 Tel. 011.9861854 - www.omas-to.it Tel. 011.974371 - 366.2422781 omas@omas-to.it e-mail:reg@fattura.pro

CONCESSIONARI AUTO

• SG CARS di Gili Silvio Autoveicoli - Autocarri Motocicli - Quadricicli Trattori agricoli e attrezzature. Finanziamenti e leasing in sede. Via Umberto I° ang. via Zappata, 2 Carignano (TO)

FIORAI

•ANTONELLA FIORI Via Torino 3 - Moretta Tel. 347.8529713 Servizio a domicilio - Chiuso il lunedì

FIORI & ANIMALI

• PROGETTO VERDE Via Pancalieri 25/A - Vigone

web: www.begiea.it

LAVANDERIE

• LAVANDERIA LOVERA Via S. Francesco d’Assisi 42 Villafranca P.te orario: lun - ven 7.30 - 12.30 / 15.30 - 19.30 sab 7.30 - 12.30 / pom chiuso

Tel. 011.9800140 • MARGHERITA LA LAVANDERIA P.zza C. Corte 30/31 - Vigone Cell. 339.8425251 Nei mesi invernali chiuso il giovedì pomeriggio e il sabato pomeriggio

LEGNO LEGNAMI

• NASI FRANCO & C. s.n.c. Abbattimento commercio legnami e legna da ardere. Via Cavour 3 - Vigone Tel. 335.5342610

MACELLERIE

• MACELLERIA GRAMAGLIA Produzione propria prosciutto e salumi Via Magenta 3 - Piobesi T.se Tel. 011.9657920

MATERASSAI TAPPEZZIERI

• RENATO E FRANCA GAMBINO Via Carignano 24/1A - Vinovo Via Cottolengo, 38 - Vinovo Tel. 011.9931059 - 346.3726746

Pittrice ritrattista, esegue ritratti ad olio, acquerello e carboncino. Vasta esposizione presso il proprio studio di quadri ad olio, acrilico ed acquerello. Tel. 339.5710401

SARTORIA

• UN SOGNO SU MISURA di Barbetta Erica Via Santuario, 16 Moretta Tel. 388.3204415

SERRAMENTI

• FALEGNAMERIA CEAGLIO LUCIANO Serramenti in legno CE, persiane in legno, porte interne blindate Via Boito 5 - Vigone Cell. 335.5729377

SGOMBERO LOCALI

• PAPÀ BERGOGLIO Sgombero tutto, anche gratis!! Tel. 339.1251312

SOSTITUZIONE VETRI AUTO

• TE LE RICAMO Via Marconi, 43 - Vinovo Tel. 011.7607498 - 327.1299791 e-mail: telericamo@outlook.it Chiuso il mercoledì pomeriggio

• CENTRO DEL VETRO Sostituzioni e riparazioni parabrezza Via Cuneo 13 - Moretta Tel. 0172.911208 www.centrodelvetro.com centrodelvetro@gmail.com liquidazione diretta assicurazioni

OFFICINE

STAZIONI di SERVIZIO

MERCERIE

• F.LLI DE MASI Impianti gas auto, esenzione bollo, auto sostitutiva, ganci traino, revisione bombole metano. Via Torino, 31/5 Piossasco (TO) Tel. 011.9065830 - 3939719210

OREFICERIE

• GIOIELLERIA DEMATTEIS Viale Garibaldi 14/B - Carmagnola Tel. 011.5501149

OTTICI

• EVOLUZIONE OTTICA Via Umberto I, 23 - Carignano Tel. 011.9690723 E-mail: evoluzioneottica@libero.it giovedì pomeriggio

PANETTERIE

• AGRIPANETTERIA ALTE FARINE CERCENASCHESI Pane multicereali, prodotti da forno, farine macinate a pietra. Via Martiri della Libertà 10, Cercenasco Tel. 320.6035885 - www.altefarine.it Dal mer. al sab. 8,30-13 / 15,30-19

PETTINATRICI BARBIERI

• PARRUCCHIERE MATTEO BARBER SHOP Orario: mar-ven 8/12:15 -14:30/19:30 sab 7.30/18 - lun chiuso Via Torino 38 - Casalgrasso Tel. 392.1669482

PITTORI

• GIUSI MAGLIONE

• STAZIONE DI SERVIZIO IP S.S. per Saluzzo n. 88 - Casalgrasso Tel. 011.975752 - 392.3700988

STUDI MEDICI

• CENTRO MEDICO DENTISTICO Via Umberto I, 47 - Polonghera Tel. 011.974630 • CENTRO MEDICO DI RIABILITAZIONE DENTALE Via Piave, 2 - Pancalieri Tel. 011.9734915 • STUDIO MEDICO IPPOCRATE Odontoiatria - Medicina Estetica Polispecialistica Piazza Palazzo Civico 14 - Vigone Tel. 011.6684136

STUDI PROFESSIONALI

• GEOM. ROBERTO PARIZIA Piazza Roma, 33 Buriasco Tel. 331.5982890 e-mail: roberto.parizia@gmail.com • PEIRETTI FRANCESCO GEOMETRA Fraz. Balbo 33 - Osasio Tel. 366.3095162 • STUDIO TECNICO GEOM. ARDUSSO ALESSANDRO Via Peschiere 8 - Osasio Tel. 011.9793078 - 348.7267417 aleardusso@libero.it • STUDIO TECNICO GEOM. MARCO TAVERNA C.so Castello 18 - None Tel. 011.9905186 marcotaverna@tiscali.it

TABACCHERIE

• LEONTINO DANIELE Merceria - Tabaccheria - Ricevitoria Via P. Amedeo 57/D - Pancalieri Tel. 011.9710899


NUMERI UTILI della

28

ancalera

aprile 2021

Le attività commerciali e artigianali dei nostri paesi TELEFONIA

• TELEFONIA CONN@CTIV Via Salotto 5 - Carignano Tel. 011.9690022 Chiuso il mercoledì pomeriggio www.connactiv.it - info@connactiv.it • FIXO Riparazione smartphone tablet e pc - Vendita nuovo e usato - Tel. 375.5338787 FB FixoFixo - www.fixofixo.com Info@fixofixo.com

VETERINARI

• AMBULATORIO VETERINARIO VIRANO DOTT.SSA CLAUDIA Orario: dal lunedì al mercoledì 16-19, giovedì 16-18, venerdì e sabato 10-12

Via Santuario 27 i - Moretta (CN) Tel. 0172.93250 - 339.7849188 Visite domiciliari • BOSIO DR. ANDREA VETERINARIO Corso Cesare Battisti, 62 - Carignano Tel. 011. 9693272 - 347.6358968 Lun-ven 16-19.30 mar-gio-sab 10.30-12.30 • DR. FATTORE MAURIZIO Via Torino 47 - Carmagnola Tel. 333.8361191 Dal lunedì al venerdì dalle 17,00 alle 19,30. Il sabato dalle 10 alle 12,30. Anche visite a domicilio • DOTT. GIORGIO MONASTEROLO Studio Veterinario, anche visite domiciliari Via G. Quaranta 7 - Carignano

Tel. 337.214962 • DOTT. SIMONA MENGOZZI Via Roma 46 - Villafranca P.te Tel. 011.9808069 - 347.1034878 Ambulatorio aperto lunedì, martedì, mercoledì, venerdì ore 16.00 – 19.00 Si effettuano visite domiciliari • DR.SSA VINCIGUERRA ANNAMARIA Medico veterinario. Visite su appuntamento. Via Roma, 76 - Airasca. Tel. 011.9908463 - Cell. 335.5239621

Tel./Fax 011.9909427 Cell. 338.2611334 Preventivi gratuiti Vetreria.ronchietti@gmail.com

VETRERIE

WEB DESIGNER

• VETRERIA RONCHIETTI Via Roma 26/28 - Airasca

391.3202682 - www.uxnovo.it

VUOI ESSERCI ANCHE TU? LA TUA ATTIVITÀ nella rubrica

VIVAI

• RICCA SEBASTIANO Az. Agricola Vivaistica Borgata Ceretto 92/b - Carignano Tel. 011.9693743 - Fax 011.9693762 Cell. 335.6230420 www.vivairicca.it Email: info@vivairicca.it

“NUMERI UTILI” a soli 30 euro l’anno! Info: 011.9710470 393.5860396

• UXNOVO siti web, webmaster, SEO expert, grafica e consulenza informatica

I numeri della sanità e dell’emergenza Covid-19 Richieste su tamponi e vaccini 800.95.77.95. Numero verde della Regione che fornisce informazioni 7 giorni su 7 dalle ore 8 alle ore 20 su tutti gli aspetti legati al Covid-19, dagli adempimenti sanitari per i rientri in Italia alle procedure per isolamento e quarantena, indicazioni per gli operatori di comunità, sedi e modalità di accesso agli hotspot per l’esecuzione dei tamponi e ubicazione degli hotspot scolastici. È inoltre possibile ottenere certificati sugli esiti dei tamponi ed ottenere informazioni sulle normative e le ordinanze regionali per la gestione dell’emergenza. In una seconda fase comunicherà anche i riferimenti necessari per la campagna vaccinale della popolazione. Nei casi di richieste più specifiche, gli operatori metteranno direttamente in contatto il cittadino con l’Asl competente per territorio.

Richieste di carattere sanitario sul Coronavirus 800.19.20.20 numero verde della Regione Piemonte dedicato alle richieste di carattere sanitario sul Coronavirus. È attivo dalle ore 8 alle ore 22. Al telefono risponde personale specializzato, che esegue una sorta di pre-triage e, sulla base di una serie di domande e risposte, indica al paziente cosa fare o dove recarsi per ottenere la risposta assistenziale più appropriata.

Richieste sulle misure regionali sul contenimento del contagio da Coronavirus 800 333 444 numero verde della Regione Piemonte NON fornisce informazioni di carattere sanitario, ma risponde a richieste di chiarimenti e quesiti in merito alle misure regionali in materia di contenimento del contagio da Coronavirus. Funziona dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 18 da telefono fisso e mobile. Gli operatori sono in grado di fornire indicazioni generali sugli uffici e sulle materie di competenza della Regione Piemonte e approfondimenti utili in materia di trasporti, sanità, agricoltura, ambiente, edilizia e territorio, politiche fiscali - tasse automobilistiche, istruzione formazione, buono scuola, politiche sociali e sanità, artigianato, commercio ed industria, lavoro apprendistato. È possibile contattare il Call center anche via email, scrivendo a 800333444@regione.piemonte.it.

Emergenze sanitarie 112 numero di riferimento per le emergenze sanitarie e altri tipi di emergenze

I° ANNIVERSARIO

PIERIN

IMBIANCHIN PIEMUNTEIS

RINGRAZIAMENTO E TRIGESIMA

Informazioni generiche sul coronavirus 1500 numero verde nazionale per informazioni generiche sul coronavirus e sui comportamenti di prevenzione.

Prenotazione esami e visite specialistiche 800.000.500 Call Center CUP unico regionale per prenotazione di esami e visite specialistiche attivo dalle ore 8 alle ore 20 da lunedì a domenica

GLI OSPEDALI

CARMAGNOLA Ospedale S. Lorenzo tel. 011.9719111 MONCALIERI Ospedale Santa Croce tel. 011.69301 ORBASSANO Ospedale S. Luigi Gonzaga tel. 011.90261 PINEROLO Ospedale E. Agnelli tel. 0121.2331 SALUZZO Ospedale Civile tel. 0175.215111 SAVIGLIANO Ospedale Maggiore SS. Annunziata tel. 0172.719111

RINGRAZIAMENTO E TRIGESIMA

ANNIVERSARIO

da 35 anni al vostro servizio TINTEGGIATURE INTERNE ED ESTERNE - VERNICIATURA RIPRISTINO FACCIATE VERNICIATURA SERRAMENTI E INFERRIATE PROFESSIONALITÀ E SERIETÀ A PREZZI IMBATTIBILI PREVENTIVI GRATUITI

TEL. 340.7751772

PER LA TUA PUBBLICITÀ SU LA PANCALERA chiedi un preventivo 011.9710470 393.5860396

La pubblicazione della necrologia va richiesta in redazione o presso le imprese funebri entro il giorno 28 del mese. Info in redazione via Gardezzana 14 Carmagnola Tel. 011.9710470

MARIO SENESTRO

MARIA LANTERMINO Ved. Beitone

“Confidate nel Signore sempre, perchè il Signore è una roccia eterna” (Isaia 26,4) I familiari la ricorderanno durante la S. Messa che sarà celebrata domenica 25 aprile 2021 alle ore 10,30 nella Parrocchia S. Nicola Vescovo di Pancalieri

On. e Trasp. Fun. RISTA snc PANCALIERI

335.7520406

“Ringraziamo Dio per aver avuto la possibilità di viverti: il sorriso, la ferma gentilezza, la forza del tuo coraggio. Un esempio indimenticabile” I familiari, per la dimostrazione di affetto e di stima tributata al loro caro, nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente, ringraziano tutti coloro che hanno preso parte al loro dolore. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata domenica 25 aprile 2021 alle ore 10,30 nella Parrocchia di Pancalieri.

On. e Trasp. Fun. RISTA snc PANCALIERI

335.7520406

NICOLA CASTELLANO CÓla dël PÓRT

SEBASTIANO ROASIO

“Sei stato esempio di vita e coraggio. Con rimpianto e affetto vivremo e pregheremo nel tuo ricordo” I familiari ringraziano commossi quanti hanno condiviso il loro dolore. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata domenica 25 aprile 2021 alle ore 18,00 nella Parrocchia di Faule

“Non ci sono addii per noi, ovunque tu sia, sarai sempre nei nostri cuori” I familiari lo ricorderanno con tanto affetto durante la S. Messa che sarà celebrata domenica 11 aprile 2021 alle ore 10, 30 nella Parrocchia di Pancalieri.

On. e Trasp. Fun. RISTA snc

On. e Trasp. Fun. RISTA snc

PANCALIERI

335.7520406

PANCALIERI

335.7520406


aprile 2021

La

ANNUNCI

ancalera

BACHECA DEL

LAVORO CERCO

LAVORO

ITALIANO buone capacità manuali, persona di fiducia per azienda e villa, lunga esperienza, amante motori, bambini, cani, difesa del patrimonio, referenze non indifferenti. Tel. 3398243293

Azienda agricola nel Comune di Candiolo (TO)

cerca

OPERAIO GIARDINIERE Telefonare 011 9623767

ANNUNCI CON WHATSAPP

Devi vendere o comprare o cerchi lavoro?

PIASTRELLISTA CON ESPERIENZA OFFREPREZZI INTERESSANTI Tel. 388.4851702

Pubblica il tuo annuncio sulla Pancalera: invia il testo con Whatsapp al

327.9495807

È facile, veloce e gratuito!

CASE e TERRENI VENDO VENDO casa indipendente con giardino a Sampeyre, frazione Castagneri. Tel. 3492515561 VENDESI alloggio ristrutturato in Carmagnola 2 camere cucina ripostiglio bagno cantina. Tel. 3458920315

AFFITTO VINOVO fraz. Tetti Grella, affittasi per uso agricolo capannone di 180 m² circa, con terreno adiacente di 0,2 ha circa. Tel. 3286944105 ore serali VIGONE in centro paese affittasi in casa d’epoca alloggio

CERCENASCO - VALUTA VENDITA DILAZIONATA. In centro paese alloggio al P2 composto da cucina, 2 camere e bagno. Mansarda (collegata da scala interna) di 2 camere e bagno. Box doppio, cantina e orto privato. € 89.000,00 c.e. C i.p.e. 284,61 kwh/m2

VIGONE - Centralissima al paese casa indipendente composta dal PT di cucina/soggiorno e bagno, al P1 soggiorno, cucinino, camera e bagno, al P2 soggiorno, cucinino, camera e bagno. Possibilità di bifamiliare. Già abitabile. € 129.000,00 c.e. D i.p.e. 864,4212 kwh/m2

non arredato, al piano terreno di circa 50 mq composto da cucina, servizi, camera, salottino, ripostiglio. Riscaldamento autonomo, cortile in comunione, nessuna spesa condominiale. Non sono ammessi cani. Tel. 333 251 7972 DIANO Marina affitto bilocale ben arredato in zona tranquilla a 500 m. dal mare posto auto. Per info 3488288641 A San Bartolomeo al mare affitto bilocale, 5 posti letto, con grande balcone, vicino al mare. Tel. 3381738375 dopo le 19 nare al 338/1738375 dopo le 19 COSTA Azzurra Juan les pins, affitto appartamento 4 posti letto grande terrazzo vistamare dotato di lavatrice, TV satellitare, locale biciclette,

VIGONE - A 2 km dal centro paese alloggio in trifamiliare con ingresso indipendente di ampia metratura (120 mq circa) di cucina/soggiorno 3 camere e doppi servizi. Tettoia e terreno privato di 1250 mq circa. RISTRUTTURATO! € 119.000,00 . e. F i.p.e. 270,27 kwh/m2

VIGONE - VALUTA VENDITA DILAZIONATA. In centro storico, alloggio di ampia metratura composto da soggiorno con camino, cucina in muratura, camera e bagno con idromassaggio. Al piano mansardato (collegato da scala interna) troviamo 2 camere e bagno. Termoautonomo. RISTRUTTURATO! € 135.000,00 c.e, NC i.p.e. 458,7447 kwh/m2

29

in prestigioso residence parco piscina tennis, vicino mare e negozi. Info 3381336695 CAMPOMARINO Lido (CB- Molise)affittasi grazioso bilocale vicino al mare per 4 persone conTV, lavatrice, aria condiz. cert. energ. C. Tel. 3287348210 - lafri82@hotmail.it DIANO Marina affittasi bilocale arredato con 6 posti letto a 300 metri dal mare con comodità di parcheggio. Tel. 0119906194 - 3388863843 MANSARDINA elegante riservata vicino stazione Porta Nuova, ristrutturata, arredata, solo per uso pied a terre, no abitazione, no cucina, affitto a 250 euro mensili. Classe energetica D @ 65 kwh/mq Tel. 3357286495 LOCALE piccolo via Fattori

VIGONE - Adiacente al paese, alloggio in quadrifamiliare, composto da cucina, soggiorno, 2 camere e bagno. Box cantina e orto. Già abitabile. DA VEDERE! € 99.000,00 c.e. G i.p.e. 436,6358 kwh/m2

VIGONE - In centro paese VILLA indipendente su 4 lati di ampia metratura (600 mq circa) composta da 2 alloggi di 200 mq cadauno, piano seminterrato e piano mansardato. Giardino circostante di 1000 mq circa. Già abitabile. € 320.000,00 c.e. D i.p.e. 684,33 kwh/m2

PAPÀ BERGOGLIO SGOMBERA TUTTO

ANCHE GRATIS!!

La

ancalera

IN COMUNE DI MACELLO, in centro storico paese, confinante con castello del XIII sec., vendesi ampio fabbricato da ristrutturare, rurale/urbano, destinabile a funzioni polivalenti (abitative, rurali, ricettive e commerciali) e con la possibilità di circa 10 giornate piemontesi retrostanti lo stesso. Trattativa privata. Tel. 3393666303

Tel. 339.1251312 vicino corso Trapani, mt 1x3, adatto bici, piccolo deposito, ecc. con passo carraio e pedonale, affitto a 55 euro mensili. Tel. 3357286495 MONVISO Crissolo patrimonio Unesco, 1.200 m., minialloggio 50 mq vicino impianti, ben arredato, gara-

ge, affittasi mensilmente. Tel. 3357286495 AFFITTO a Finale Ligure centro, ampio monolocale, ristrutturato, piano terra, 4 posti letto, vicino al mare, alla stazione, no animali, no barriere architettoniche. Tel. 3478766188 dopo le 17

CERCO CERCO in acquisto piccola casetta abitabile (anche rustico) zona Castagnole o Piobesi. Tel. 3497825532

seguici on-line: LAPANCALERA.IT

SCALENGHE - In centro casa indipendente composta da PT di cucina/soggiorno (ambiente unico) e bagno con vasca idromassaggio; al P1 3 camere e bagno. Box, cantina e piccolo cortiletto privato. RISTRUTTURATA RECENTEMENTE! € 165.000,00 c.e. C i.p.e. 107,87 kwh/m2

VIGONE - In centro paese porzione di casa indipendente con parte abitativa su un unico livello al P1 di cucina, soggiorno, 2 camere e bagno. Posto auto e giardino privato. RISTRUTTURATA! € 149.000,00 c.e. G i.p.e. 566,01 kwh/m2

Ogni agenzia ha un proprio titolare ed è autonoma

SCALENGHE - In frazione, ma comoda alla Tangenziale, casa libera su 3 lati di ampia metratura con 3 campate di tettoia box auto e 1500 mq circa di terreno. Possibilità di ulteriore terreno. Già abitabile. € 139.000,00 c.e. F i.p.e. 283,9984 kwh/m2

SCALENGHE - In centro paese casa libera su 3 lati composta da PT di cucina, soggiorno e bagno; al P1 2 camere e bagno. Ampio terrazzo e box auto. RISTRUTTURATA! € 115.000,00 c.e. G i.p.e. 731,7 kwh/m2

VIRLE PIEMONTE - VALUTA VENDITA DILAZIONATA. In centro paese, in villa bifamiliare, alloggio al P1 di 4 locali con 2 balconi, un ampio terrazzo (25 mq circa), una mansarda alta grezza, giardino privato e posti auto. Termoautonomo. € 79.000,00 c.e. D i.p.e. 416,615 kwh/m2

VIRLE - In centro paese casa indipendente con parte abitativa su un unico livello al PT composta da soggiorno/cucina, 2 camere e bagno. 2 posti auto e giardino privato. COSTRUZIONE DEL 2014! € 89.000,00 c.e. C i.p.e. 102,00 kwh/m2

Varie opportunità di vendita con modalità “AFFITTO A RISCATTO” a Vigone Cercenasco Scalenghe Virle e Osasio. INFO IN AGENZIA. Seguici anche su FACEBOOK (Agenzia Tecnocasa Vigone).


30

RUBRICHE

La

AUTO - MOTO

AGRICOLTURA GIARDINAGGIO

AUTO VENDO Punto 1200 bz km 125.000 revisione fino agosto 2022 porte 5, euro 1.100 trattabili prima immatricolazione aprile 2008. Tel. 3483811850 VENDO n. 1 carrello tenda, marca Coarva, facile apertura. n. 6 posti. Tel. 3404918403 VENDO Passat ottimo stato colore grigio. Tel. 3356559855 FIAT La Piccola anni ‘60 perfetta e funzionante adatta per amatori e collezionisti privato vende, Tel. 3337353446 VENDESI Fiat autocarro Iveco in buone condizioni funzionante. Per info 3396415058

ACCESSORI VENDO batteria per auto 70 ah a 30 €. Catene da neve per panda prima serie a 20 €. Tel. 3288698019 VENDO debimetro bosch 0281002618 funzionante per alfa romeo, citroèn, fiat, lancia, opel, peugeot, vauxhall, suzuki, saab a 30 €. Tel. 3288698019

VENDO fieno in rotoballe 1° e 2° taglio. Tel. 3381206676 VENDO motosega Husquarna come nuova. Tel. 3381206676 VENDO bruciatore per caldaia riscaldamento a gasolio marca Riello nuovo. Tel. 3381206676 VENDO elettrosega manuale Castor 1800 w 16’’ taglio catena usata. Tel. 3384278780 VENDO passapomodoro elettrico art 610 ala 175 w 230 v usata poco. Tel. 3384278780 VENDO legna da ardere, in barre o già tagliata e spezzata. Tel. 3491733849 VENDO centine per serre. Tel. 3491733849 VENDESI trattore David 995 - aratro - disco da 25 - rincalzatore e spandiconcime. Tel. 3397203472 VENDO seminatrice per grano marca Carraro mt 2,50 a falcioni ottime condizioni, forca per letame tipo Perlo e attrezzature per trattorini da 18 a 35HP, biga trasporto bestiame non omologata ad un posto, livellatore per terra o neve da mt. 2 e mt 1,70. Tel. 3318279842 VENDO pinza per rotoballe fasciate, forca con attacco an-

VENDESI pantaloni moto Speedi taglia M con protezioni. Pantaloni moto Speedi taglia SX con protezioni. Pantaloni moto OJ taglia M con protezioni. Prezzo da concordare. Tel. 3478450758 4 CERCHI in lega cromodora per Lancia Delta vecchi omodello, belli, cedo a 175 €. 4 cerchi per A 112 belli cedo a 135 €. Tel. 3357286495

MOTO ACQUISTO vespe piaggio, lambrette e ciclomotori con o senza documenti anche in pessime condizioni e ricambi per queste. Max serietà. Tel. 3294941836 CERCO Piaggio vsepa 50/125/150/200 e moto d’epoca da restaurare. Pagamento immediato. Andrea 3470196953 COMPRO vespa lambretta moto trattorini piccoli auto d’epoca con o senza documenti pagamento contati. Tel. 3312506402 Francesco

teriore uni/euro per letame o unifeed ecc. ecc, sarchiatore per mais a tre file con spandiconcime, macchina scava patate e attrezzatura agricola varia. Sega ossa, lavandini in acciaio inox ecc. Tel. 3318279842 VENDO rimorchio agricolo pianale fisso dimensioni mt. 4x1,80 omologato, bilance ad orologio da Kg. 100 a Kg. 1500, riper a molle da mt. 2,50 e mt. 3, spandiconcime da lt. 800, trattore International 946 funzionante trazione normale con tettuccio,Same da 64 HP trazione normale. Tel. 3318279842 VENDO troncatrice a nastro per ferro, compressore da lt. 200, mola con basamento, macchinario a 380 wolt adatto per officine di carpenteria e agricole. Tel. 33182798442

COME PUBBLICARE UN ANNUNCIO SU PRIVATI:

COSTO:

inviare o consegnare (entro il giorno 28 del mese) il testo dell’annuncio COMPLETO DI NUMERO DI TELEFONO con le seguenti modalità: in redazione: presso Libreria Mondadori, via Gardezzana 14 - Carmagnola sms o Whatsapp: 327.9495807 e-mail: annunci@lapancalera.it posta: la Pancalera, via Gardezzana 14 - 10022 Carmagnola (TO) (utilizzando l’apposito modulo riportato qui sotto) on-line: sul sito www.lapancalera.it sezione “annunci on-line” L’annuncio deve essere composto di MASSIMO 180 CARATTERI. il privato può inviare GRATIS TRE ANNUNCI ogni mese. Ogni annuncio successivo può essere pubblicato al costo di euro 6,10. Annuncio neretto riquadrato: euro 18,30 Annuncio con foto riquadrato: euro 30,50 Pagamento a mezzo bonifico bancario o in redazione.

ATTIVITÀ, AZIENDE, PARTITE IVA, AG. IMMOBILIARI COSTO:

MODULO PUBBLICAZIONE ANNUNCI

Foto di Simone Riviello - None ISTANTANEE è il nuovo spazio che la Pancalera dedica alle foto scattate dai lettori. Le foto possono essere inviate alla redazione tramite Whatsapp al 327.9495807 o con e-mail a istantanee@lapancalera.it.

La

Annuncio neretto riquadrato: euro 15 + iva Annuncio con foto riquadrato: euro 25 + iva Pagamento a mezzo bonifico bancario o in redazione.

GLI ANNUNCI CHE NON RISPONDONO ALLE CARATTERISTICHE INDICATE SOPRA NON SARANNO PUBBLICATI DATI DELL’INSERZIONISTA (non verranno pubblicati): NOME E COGNOME INDIRIZZO L’inserzionista dichiara che i dati sono completi e corretti. FIRMA

aprile 2021

ISTANTANEE

ancalera

inviare o consegnare (entro il giorno 28 del mese) il testo dell’annuncio completo di numero di telefono con le seguenti modalità: in redazione: presso Libreria Mondadori via Gardezzana 14 - Carmagnola e-mail: annunci@lapancalera.it L’annuncio deve essere composto di massimo 180 caratteri.

INFO : 011.9710470

ancalera

NECROLOGIE e AUGURI:

Euro 30,50 con foto Euro 18,30 senza foto

PUBBLICITÀ:

per gli spazi pubblicitari rivolgersi all’ufficio commerciale: tel. 011.9710470

e-mail: lapancalera@lapancalera.it Resp. commerciale: Piercarlo Nicola 393.5860396

NON SI ACCETTANO ANNUNCI DETTATI AL TELEFONO INDICAZIONI PER GLI INSERZIONISTI

TESTO ANNUNCIO completo di numero di telefono (una lettera per casella): SONO GRATUITI SOLO GLI ANNUNCI DI COMPRAVENDITA FRA PRIVATI. SONO A PAGAMENTO GLI ANNUNCI DI “RIPETIZIONI” E “SGOMBERO” Gli annunci della categoria IMMOBILI AFFITTO E VENDITA devono contenere nel testo l’indicazione della classe energetica. Gli annunci della categoria LAVORO OFFERTA devono contenere l’indicazione della persona, ditta o ente che ricerca personale e sono a pagamento. Non si pubblicano annunci PERSONALI E MATRIMONIALI di privati. L’Editore non risponde dei contenuti degli annunci. T

E

L

.

VERRANNO PUBBLICATI SOLO GLI ANNUNCI COMPILATI CORRETTAMENTE E IN MODO LEGGIBILE

In osservanza alle disposizioni in materia di tutela dei dati personali (Legge Privacy), i dati forniti saranno utilizzati esclusivamente per la pubblicazione di annunci e/o inserzioni pubblicitarie sul giornale “la Pancalera” e per la tenuta delle scritture contabili. Informativa integrale sul sito www.lapancalera.it.


aprile 2021

La

VENDO e COMPRO

VENDO box per bimbi a 50 €, seggiolino da tavolo a 20 €. Ritirabili dall'acquirente a Carmagnola. Tel. 3286391436 CERCO in acquisto macchine da caffè da bar, macinini e macina caffè antecedenti al 1970 qualsiasi marca e modello in qualsiasi condizione d’uso. Tel. 3802027491 BICI da donna bianca d'epoca funzionale o per vetrine della Caudano. Tel. 3396987031 SEDIA per ufficio in pelle con schienale alto. Tel. 3396987031 BOB da neve per bambini in buone condizioni. Tel. 3393987031 VENDO macchina da cucire Pfaff professionale + 3 manichini da sartoria 600 euro. Tel. 335443247 VENDO montacarichi nuovo 200.00 euro. Tel. 335443247 VENDO camino a pellet da incasso con vetro e ventole nuove. 700.00 euro. Tel. 335443247 COMPRO vecchie insegne in metallo oppure targhe agip e eni. Tel. 3384284285 COMPRO vecchie biciclette da corsa. Sono un appassionato di ciclismo. Tel. 3384284285 VENDESI macchina da cucire marca Caser anni 60 a bobina centrale tendifilo articolato comprensiva di mobile per alloggiamento prezzo da concordare. Tel. 3337638154 VENDESI Enciclopedia del Sapere 15 volumi, Enciclopedia Garzanti Alfabetica 5 volumi, Enciclopedia Curcio 6 volumi. Tutte perfettamente in ottimo stato, prezzo da concordare. Tel. 3478450758 ACQUISTO bici vecchie anche in cattivo stato di conservazione e ricambi anche fondi di magazzino max serietà. Tel. 3294941836 VENDO bascula 120x100 portata kg 750 visibile su WhatsApp

su richiesta. Tel. 3357206396 RACCONIGI. Vendo composizione a ponte per cameretta marca Battistella. Comprende armadiatura a ponte misura 240 cm, letto a soppalco, scaletta contenitore con 3 cassetti e botola per riporre piumoni e coperte. Ci sono anche due comodini, una scrivania ed una libreria. Olga 3496908489 VENDO stufa a kerosene "super calor" vendo a € 50, tubi da 12 con 8 sifoni. Tel. 3383147791 VENDO lampadari antichi. Prezzo da concordare. Tel. 3381738375 dopo le 19 VENDO mobile da sala e tavolo ovale con sedie. Prezzo da concordare. Tel. 3381738375 dopo le 19 REGALO sala da pranzo e credenza artigianali anni '50 e salotto anni '70 tutti assieme. Tel. 3476500732 VENDO generatore di corrente da 4.5 kw a benzina volt 220, fresa per neve da moto coltivatore e attrezzature varie da officina. rullo da mt 3 in tre sezioni, termosifoni in ghisa varie misure, porte e finestre con monoblocco complete di doppi vetri e persiane portoncino ingresso adatto per seconde case. Tel. 3318279842 VENDO bicicletta donna cambio Peugeot Helium. Tel. 3384278780 COLLEZIONISTA autorizzato acquista armi antiche, armi e oggetti militari 1/2 G.M. Massima serietà. Tel. 3392707271 VENDESI mobili in legno pari al nuovo composti da: cucina completa di elettrodomestici, tavola e sedie; camera da letto matrimoniale completa; soggiorno (no divani). Prezzo interessante e contrattabile. Contattare il 3495050302 in orario di ufficio 10.30-12.30 e 14.30-17.30

CERCO bottiglie vino Barolo e Barbaresco vecchie annate e recenti, ricerco anche whisky e altri vini importanti. Prezzo ragionevole, max serietà. Tel. 3357311627 VENDO letto castello, mobile tinello, vetrinetta, specchio, casettiera, porta abiti, specchio porbaile, 7 porte interne. Tel. 3356709020 VENDESI aceto di vino nero damigiane 54 litri come nuove e macchina per fare il vino a mano e varie bici e portabici a 4 posti rubusta. Per info 3396415058 VENDO tavolo cucina gambe legno marrone, piano truciolato laminato Mis.140x80 ben tenuto euro 140. Tel. 3455747757 VENDO brandina pieghevole a rete con materasso 190x80 usata una volta euro 60. Tel. 3455747757 VENDO frigorifero da tavolo l.I. Rex colore bianco l.50x58px85h ben tenuto euro 60. Tel. 3455747757 RIMORCHIETTO agricolo ribaltabile robusto nuovo larghezza cm 96 x 120 altezza cm 65 con sponde portata q. 5, ideale motocoltivatore, trattore vendo euro 800. Tel. 366.4570550 ore pasti GANCIO di ferro lunghezza mt 2.15 diametro mm 22 con cavalletto a snodo cm 66 per fissaggio

È tornata la primavera, con la voglia di mettere gonne, tacchi e prepararsi per uscire, ma con tutto quello che è successo, non si può ancora vivere normalmente...lei è veramente bella, 35enne, fine, elegante, mora, con grandi occhioni verdi, italiana, lavora, non si è mai sposata, ma il suo sogno più grande è quello di incontrare un uomo di cui innamorarsi, e tornare a pensare a uscire, mettersi una gonna e prepararsi per il suo Lui.

MAGNIFICA 40enne, bel fisico, capelli rossi, occhi neri, bellissime lentiggini sul nasino, produce e esporta formaggi pregiati, le piace camminare in montagna, ma anche cucinare per gli amici, stare in compagnia, vive sola, non ha un amore, e non le piace proprio, vorrebbe con tutto il cuore incontrare un uomo, non importa se più grande, ma intenzionato a vivere insieme serenamente, quando tutto questo finirà. Se hai fiducia anche tu nel futuro chiamala. 346 4782069 SEMPRE sorridente, simpatica, è una brava donna, che lavora, ha 44 anni, le piace cucinare, prepara ottimi dolci, è molto carina, bionda, occhi celesti, snella, ora che la figlia si è sposata, vive sola, e ha più tempo per se stessa e ha nel cuore il desiderio di incontrare un uomo tranquillo, gioviale, non importa se più maturo, con cui pensare

CONIGLI da allevare, incroci ariete-blu di Vienna - papillon vendesi. Tel. 3381717433

ancalera

La

La redazione informazioni e contatti REDAZIONE: CARMAGNOLA (TO) - Via Murina 38 Si riceve su appuntamento. Tel. 011.9710470 E-mail: redazione@lapancalera.it ANNUNCI ECONOMICI: Le modalità a pagina 30 NECROLOGIE e AUGURI: euro 30,50 con foto; euro 18,30 senza foto PUBBLICITÀ: Tel. 011.9710470 - lapancalera@lapancalera.it Piercarlo Nicola, responsabile commerciale: 393.5860396 Il giornale non gode dei finanziamenti pubblici, è sostenuto interamente dagli inserzionisti

cancelli passi carrai vendo euro 20. Tel. 366.4570550 ore pasti TAVOLO da pranzo nuovo legno massello largh. cm 118x74,3, spessore mm 23, senza gambe, vendo euro 50. Tel. 366.4570550 ore pasti MATERASSO pura lana vergine di pecora nuovo artigianale ad 1 piazza cm 186x83x11 circa vendo modico prezzo. Tel. 366.4570550 ore pasti CARRELLO manuale per termosifone e sacchi, nuovo! artigianale cm 100x50 vendo euro 100. Tel. 3664570550 ore pasti

La redazione non è responsabile della veridicità dei contenuti delle inserzioni pubblicitarie a pagamento pubblicate sul giornale e non necessariamente ne condivide il contenuto. Informativa per trattamento di dati ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 13, D.Lgs 30/06/2003 n.196 sul sito www.lapancalera.it

Chi siamo

Il direttore responsabile Irene Canova

Devi vendere o comprare o cerchi lavoro?

Paolo Gerbaldo

327.9495807

È facile, veloce e gratuito!

di stare insieme per il resto della vita. 348 4413805 SENSUALE e femminile è la donna che riesce a mandare in tilt il cervello di un uomo restando completamente vestita, Lei e' una bellissima 49enne, castana, profondi occhioni grigio-verdi, un viso con lineamenti perfetti, snella, laureata, vive una vita semplice, le piace camminare, andare in bicicletta, le piaceva viaggiare, quando si poteva fare... vive sola, e vorrebbe tanto incontrare un uomo dolce, che la coccoli. 349 5601018 HA 54 anni solo sulla carta d'identità, è una bella donna, giovanile, un visino da bambola, grandi occhi blu, fisico da ragazzina, lavora, e' vedova da tanto tempo e non ha avuto figli, gioca a bocce, coltiva il suo orticello, sogna di incontrare un bravo signore, non le importa l'età, ma che le voglia bene e con cui farsi buona compagnia,

Ivan Quattrocchio Mario Vendramini

soprattutto ora, che si è capito quanto valgono gli affetti e gli abbracci... 338 2121773 LEI è una bella signora, sempre allegra, vive la vita con ironia, ha un bellissimo sorriso, piemontese, bruna, occhi chiari, ha 60 anni, ma ne dimostra molti meno, vedova, vive sola, si occupa di volontariato, era un'agricoltrice, ora in pensione, vive sola e sarebbe disponibile anche a trasferirsi se incontrasse un brav'uomo, anche più maturo, ma semplice, onesto, cui volere bene. 347 3531318 AD aver la peggio, in questi tempi, sono le persone sole, quegli uomini che per destino o fatalità, non hanno nessuno su cui appoggiarsi, nessuno da baciare o da amare. Lui è un uomo a cui il destino ha tolto la moglie, che è mancata, da allora ha solo pensato a lavorare, e a proteggere e curare la figlia, che ora si è sposata, medico cardiologo, è un bell'uomo 59enne, alto, brizzolato, bellissimi occhi verdi, e un cuore con tanto amore ancora da dare a una donna. 338 2121774

Andrea Maino

Laura Nicola

Per segnalare notizie Potete segnalare EVENTI e NOTIZIE, inviare COMUNICATI STAMPA e AVVISI a redazione@lapancalera.it tel.: 011.9710470

Per ricevere il giornale nel tuo negozio RICHIEDILO AL 393.5860396 - 011.9710470

Devi STAMPARE i tuoi VOLANTINI e non sai come fare? Ci pensiamo noi!

La

Il responsabile commerciale Piercarlo Nicola

Elio Cogno

Pubblica il tuo annuncio sulla Pancalera: invia il testo con Whatsapp al

Gli annunci personali sono gestiti dall’agenzia “Anna&Anna” di Carmagnola. Tel. 011.9626940

338 2121767

ANIMALI

ANNUNCI CON WHATSAPP

MATRIMONIALI e AMICIZIE COME sarebbe bello in questi giorni di chiusura avere qualcuno da pensare, da amare, per cui emozionarsi, lei è una splendida giovane donna 30enne, lunghi capelli biondi, due stupendi occhi azzurri, è snella, lavora in campagna, ha tanti interessi, tanti amici, l'unica cosa che le manca è un uomo, non importa l'età, ma che la ami, e con cui non sentirsi più sola come in questo periodo... 345 5881082

31

ANNUNCI

ancalera

grafica e stampa materiale pubblicitario. ancalera si occupa diChiama per un preventivo: 011.9710470 - 393.5860396


AL VIAGGIATORE: Mondo. Guida per viaggiatori lonely planet

LA LIBRERIA IN CARMAGNOLA

“LA TORRE DI BABELE” Via Gardezzana 14 - CARMAGNOLA e-mail: mondadoricarmagnola@gmail.com - Tel. 011.9715622

Profile for la Pancalera

la Pancalera aprile 2021  

Questo mese facciamo il punto sui centri vaccinali nelle asl di riferimento per il nostro territorio e sugli interventi messi in atto dalle...

la Pancalera aprile 2021  

Questo mese facciamo il punto sui centri vaccinali nelle asl di riferimento per il nostro territorio e sugli interventi messi in atto dalle...

Advertisement