Vado bene in... Italiano - 1

Page 1

O D VA E N E B

tile

n P. Ge entile G M. L. ez F. Per

. . . IN

it

o n a i l a

1

verifiche delle competenze prove modello INVALSI pagine semplificate compiti di realtĂ


Il libro continua online! Accedi al sito www.raffaellodigitale.it, clicca su VADO BENE IN... ITALIANO 1 e digita il codice sotto riportato. CODICE

Coordinamento: Corrado Cartuccia Redazione: Corrado Cartuccia, Grafic Center Grafica e impaginazione: Claudio Campanelli, Grafic Center Illustrazioni e colore: Susanna Teodoro Copertina: Claudio Campanelli, Mauro Aquilanti Stampa: Gruppo Editoriale Raffaello

© 2018 Raffaello Libri S.p.A. Via dell’Industria, 21 60037 - Monte San Vito (AN) www.grupporaffaello.it - info@grupporaffaello.it Ristampa: 5 4 3 2 1 0

Questo testo tiene conto del codice di autoregolamentazione Polite (Pari Opportunità Libri di Testo), per la formazione di una cultura delle pari opportunità e del rispetto delle differenze.

SISTEMA DI GESTIONE CERTIFICATO

2023 2022 2021 2020 2019 2018

Per esigenze didattiche alcuni testi sono stati ridotti e/o adattati. L’Editore è a disposizione per eventuali omissioni o inesattezze nella citazione delle fonti. Tutti i diritti sono riservati. È vietata la riproduzione dell’opera o di parti di essa con qualsiasi mezzo, compresa stampa, fotocopia, microfilm e memorizzazione elettronica, se non espressamente autorizzata dall’Editore.


INDICE

I digrammi e il gruppo CQU

56 57 58 59 60-61 62 63 64 65

italiano 1 Le vocali

2 3 4 5 6 7

La vocale A La vocale E La vocale I La vocale O La vocale U Le Gemelle Diverse!

M come mano N come nave L come lana S come sole R come rana P come pallone CI PROVO IO!

V di valigia T di torta B di baule D di dinosauro F di fata Z di zaino

38 39 40-41 42 43 44 45 46 47 48 49 50-51

80 81 82 83 84 85 86 87 88-89

CI PROVO IO!

Sillabe a tre a tre MB o MP CI PROVO IO!

CA, CO, CU: suoni duri! GA, GO, GU: suoni duri! CI E CE: suoni dolci! GI E GE: suoni dolci! CIA, CIO, CIU GIA, GIO, GIU La consonante giusta Suoni difficili! CI PROVO IO!

Le consonanti

52 53 54 55

La coppia QU QU o CU? La consonante H Le lettere straniere J, K, W, X, Y

La frase

I suoni

Il suono SC che striscia! Il suono GLI Il suono GN GN oppure N? GLI oppure LI?

66 Le doppie 67 Doppie al mare 68-69 Le sillabe 70-71 CI PROVO IO! 72 Parole con il cappello! 73 E che unisce, È che spiega 74 Un segno particolare! 75 C’È/CI SONO, C’ERA/C’ERANO 76 Il verbo “avere”: HO/HAI 77 HA/HANNO 78-79 CI PROVO IO!

Le consonanti 11-10 12-13 14-15 16-17 18-19 20-21 22-23 24-25 26-27 28-29 30-31 32-33 34-35 36-37

CI PROVO IO!

L’ortografia

8-9 CI PROVO IO!

CHI e CHE GHI e GHE La signorina aCQUa SCA, SCO, SCU, SCHI, SCHE

Ecco la frase! Punti di tutti i tipi! Il nome Maschile o femminile? Singolare o plurale? Gli articoli La qualità Le azioni CI PROVO IO!

Testi

90 Il riccio e la principessa legge la maestra 92 Bisonte che calcia legge la maestra 93 Cittadinanza 94-95 L’ombrellino giallo 96-97 Verdolina, la disubbidiente 98-99 Quando arriva un fratellino? 100-101 Non un altro orsetto! 102-103 La principessa con le scarpe da tennis 104-111 Pagine semplificate 112-136

INVALSI

137-144

Nella realtà


Le vocali

LA VOCALE IO GIOCO CON LA A DI...

A A a …A …a

1 RIPASSA CON IL ROSSO LE A:

ANITA VOLA SULLA ROSA.

EREO 2 COMPLETA CON A I NOMI DEGLI ANIMALI.

C

F

3 CERCHIA GLI ELEMENTI IL CUI NOME INIZIA CON A.

SINO

NE

RF

LL

G

TTO

G

LLIN

Gemelle diverse! QUANTI MODI DI SCRIVERE LA A! PROVA TU.

A a …A …a Obiettivo Riconoscere e produrre la vocale A dal punto di vista grafico e fonico.

2


LA VOCALE

E E e

IO GIOCO CON LA E DI...

E …e

Le vocali

1 COLORA GLI ANIMALI IL CUI NOME FINISCE CON E.

RBA 2 COMPLETA CON E. POI LEGGI LE PAROLE.

3 CERCHIA LE E NEL BARATTOLO.

ERPLA L

FANTE

URO

M E S VA EHGDBMA

LICA

D

RA

TERSNEA

Gemelle diverse! QUANTI MODI DI SCRIVERE LA E! PROVA TU.

E e E …e Obiettivo Riconoscere e produrre la vocale E dal punto di vista grafico e fonico.

3


Le vocali

LA VOCALE IO GIOCO CON LA I DI...

ND

I

I i

I …i

1 INSERISCI LE I NELLA FRASE, POI LEGGILA.

PPOPOTAMO E STR SONO AM C

ANO

2 QUALE ANIMALE RAGGIUNGE LA SUA LETTERA INIZIALE? TRACCIA IL PERCORSO CON LA MATITA.

3 COMPLETA LE PAROLE CON I.

N

SOLA

I

P P

D

EDE

RAT F

Gemelle diverse! QUANTI MODI DI SCRIVERE LA I! PROVA TU.

I i I …i Obiettivo Riconoscere e produrre la vocale I dal punto di vista grafico e fonico.

4

CE

OR


LA VOCALE

O Oo

IO GIOCO CON LA O DI...

Le vocali

O …o

1 COLORA I GIOCHI IL CUI NOME CONTIENE O.

BAMBOLA NDA

ROBOT

BICI TRENINO

2 COLLEGA LA VOCALE AGLI OGGETTI CHE INIZIANO CON O.

3 COMPLETA I NOMI CON O.

RSO

VAS

O M

RA

T

R

SA

FI

RO CCO

Gemelle diverse! QUANTI MODI DI SCRIVERE LA O! PROVA TU.

O o O …o Obiettivo Riconoscere e produrre la vocale O dal punto di vista grafico e fonico.

5


Le vocali

LA VOCALE IO GIOCO CON LA U DI...

U UuU

…u

1 CERCHIA GLI INGREDIENTI CHE INIZIANO CON U.

NCINO 2 COMPLETA CON U.

3 CERCA L’INDIZIO. A CHI APPARTIENE BUBÙ? SCRIVI IL NOME DEL BAMBINO.

OMO VA

UGO UMBERTO

NO

V

LIVO

LCANO

URSULA PI

MA

Gemelle diverse! QUANTI MODI DI SCRIVERE LA U! PROVA TU.

U u U …u Obiettivo Riconoscere e produrre la vocale U dal punto di vista grafico e fonico.

6


Le vocali

Le Gemelle diverse! 1 RIPASSA E CONTINUA TU.

…ae …ai …ao …au …ea …ei …eo …eu …ia …ie …io

…iu …oa …oe …oi …ou …ua …ue …ui …uo Obiettivo Scrivere in carattere corsivo coppie di vocali.

7


CI PROVO IO! 1 GIOCA CON I SIMBOLI. RICOSTRUISCI LE PAROLE E SCRIVILE SUI PUNTINI.

A =

M

R

E =

F

R

I =

S

O =

L

U =

R

T

2 COMPLETA IL CRUCIVERBA CON LE VOCALI. 1

2 3

2

P

3

1

N 4

V 6

L

5

C

N

5

4

N

6

3 COMPLETA CON LA VOCALE INIZIALE.

LA 8

LICA

SOLA

RSO

Verificare le competenze l ’alunno discrimina e scrive le cinque vocali per formare semplici parole.

OVO


CI PROVO IO! 1 COMPLETA CON LA VOCALE FINALE.

COLL

NAS

DENT

GR

BL

DAD

NEV

GONN

2 COMPLETA CON LA VOCALE GIUSTA. POI RICOPIA LA PAROLA IN STAMPATELLO MINUSCOLO.

I OPPURE O

A OPPURE E

U OPPURE A

N

D

R

N

T

T

N

D

P

R

B

ST

3 COLORA GLI SPAZI CON LE VOCALI.

USA IL BLU PER LA I, IL VERDE PER LA U, IL GIALLO PER LA E, IL MARRONE PER LA O, L’ARANCIONE PER LA A. E A

I A

U

A O

U

O

Verificare le competenze l ’alunno discrimina e scrive le cinque vocali per formare semplici parole.

9


Le consonanti

M

COME MANO

1 RIPASSA CON IL ROSSO LA CONSONANTE M NEI QUATTRO CARATTERI.

matita

MONETA

Matteo

MANO

CAMINO

MURO

Matilde

more

2 OSSERVA LE VOCALI SULLE DITA E SCRIVI LE SILLABE: MA, ME, MI, MO, MU.

I

O

E

ramo orma

3 COME INIZIA? COLLEGA OGNI SILLABA AL DISEGNO CORRISPONDENTE.

MA U

ME MI

A

MO

M

MU

4 CERCHIA LE SILLABE: MA, ME, MI, MO, MU.

MA COME SONO BUONE: LA MEDUSA COL LIMONE, LA SPREMUTA DI FORMICA, LA FRITTATA DI LUMACHE! 10

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di M dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.


Le consonanti

5 CHE COSA PREPARA MAGA MIMÌ? COMPLETA LA PAROLA.

7 COMPLETA I NOMI CON LE SILLABE INVERSE.

E M MA BRELLO NESTRA 6 COMPLETA LE SILLABE INVERSE DI M E LEGGI I SUONI.

MA AM

ME

MI

MO

MU

BUTO BULANZA BERTO

8 RIPASSA E CONTINUA.

ma me mi mo mu

…am …em …im …om …um Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di M dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.

11


Le consonanti

N

COME NAVE

1 COLORA GLI OGGETTI CHE INIZIANO CON N.

2 CERCHIA LE N E RICOPIA LA FRASE IN STAMPATELLO MAIUSCOLO E MINUSCOLO.

LA NAVE NAVIGA NEL MARE.

La nave naviga nel mare.

3 CANCELLA CON X LE PAROLE CHE NON CONTENGONO LA N.

BIMBO

SAPONE TAVOLO

PINO

MATITA

BANCO

LIMONE

AUTO

4 SCRIVI LE VOCALI NEGLI OBLÒ E COMPLETA LE SILLABE DI N.

N A NA

12

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di N dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.


Le consonanti

5 COMPLETA LE PAROLE CON LE SILLABE: NA, NE, NI, NO, NU.

6 COMPLETA LE SILLABE INVERSE DI N E LEGGI I SUONI.

NA NE NI NO NU

TIMO

AN

BALE

7 COLLEGA OGNI DISEGNO CON LA SUA SILLABA INIZIALE.

DO VOLA BAGNI

AN

EN

IN

ON

UN

8 RIPASSA E CONTINUA.

na ne ni no nu

…an …en …in …on …un Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di N dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.

13


Le consonanti

L

COME LANA

1 RIPASSA LE L CON IL ROSSO E RICOPIA LA FRASE IN STAMPATELLO MAIUSCOLO E MINUSCOLO.

LA NONNA LAVORA CON LA LANA.

La nonna lavora con la lana.

2 INSERISCI LE VOCALI NEI GOMITOLI. POI LEGGI LE SILLABE.

L

L

L

3 DI CHE COSA È FATTO IL GOMITOLO? COLORA LA PAROLA CORRETTA.

L

L

LINO

LUNA LANA

4 OSSERVA I DISEGNI. UNISCI LE SILLABE CON UNA FRECCIA PER FORMARE LE PAROLE. POI RISCRIVILE.

MU MU LI LU LI LO MO NA NO NE

14

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di L dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.


Le consonanti

5 COME INIZIA? COLLEGA OGNI DISEGNO ALLA LAVAGNA CORRISPONDENTE.

LA LE LI LO LU 6 COMPLETA LE SILLABE INVERSE DI L E LEGGI I SUONI.

LA LE LI LO LU

la le li lo lu

AL

al

7 COMPLETA CON LE SILLABE INVERSE DI L E LEGGI LE PAROLE.

IVO

A L BERGO FO

MO MO

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di L dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.

PINO 15


Le consonanti

S

COME SOLE

1 CERCHIA LE S E RICOPIA LA FRASE NEI TRE CARATTERI.

SARA STA SULLO SCOGLIO.

Sara sta sullo scoglio.

Sara sta sullo scoglio. 2 METTI LA X QUANDO LA PAROLA NON COMINCIA PER S.

3 SCRIVI LE SILLABE NEI RAGGI. POI LEGGI I SUONI.

S

4 CERCHIA CON LO STESSO COLORE LE SILLABE UGUALI SCRITTE NEI TRE CARATTERI.

SA

16

SI

SU

se

SO

SE

so

su

sa si

so su si sa se

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di S dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.


Le consonanti

5 SEGUI LE FRECCE E COMPLETA LE PAROLE NEL CRUCIVERBA. NELLA COLONNA AZZURRA COMPARIRÀ IL NOME DI UNA COSA CON CUI GIOCHI AL MARE!

O L E S L E R 3 B 4 B C T T S R E N A C S A

1 2

5 6

3

2

1

5

4 6

6 CERCHIA LE SILLABE SA, SE, SI, SO, SU NELLA FRASE E INSERISCILE DOVE MANCANO.

IN

LOTTO IL CANE SOFÌ SALTA SULLA

E RUBA DAL TAVOLO IL 7 COMPLETA LE SILLABE INVERSE DI S E LEGGI I SUONI.

SA SE SI SO SU AS

LAME E UNA

DIA SINA.

8 COMPLETA CON LE SILLABE INVERSE.

SO SO TRICE

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di S dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.

17


Le consonanti

R

COME RANA

1 CERCHIA LE R E RICOPIA LA FRASE NEI TRE CARATTERI.

LA RANA SALTA SUL RAMO.

La rana salta sul ramo.

La rana salta sul ramo. 2 SCRIVI LE SILLABE NEI SASSI POI LEGGI I SUONI.

E

A R

I

U

O

3 SEGUI LA FRECCIA E FORMA LE PAROLE.

RA

RU

MO NA

MO

SPA

SO

COLA 18

RE

TE

RI

CCIO

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di R dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.


Le consonanti

4 OSSERVA I DISEGNI E FORMA LE PAROLE CON LE SILLABE CHE CONOSCI.

5 SEGUI I PERCORSI E COMPLETA LE PAROLE.

RA

GNO

RE

GINA

RI

SPA FIO

RO

TELLE

RU 6 COMPLETA LE SILLABE INVERSE DI R E LEGGI I SUONI.

RA RE RI RO RU

ra re ri ro ru

AR

ar

7 CERCHIA IN BLU RA, RE, RI, RO, RU E IN ROSSO AR, ER, IR, OR, UR.

ORSO RENO E RANA RITA TIRANO CON L’ARCO FRA L’ERBA. RISCRIVI IN CORSIVO.

O…rso Reno e rana Rita Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di R dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.

19


Le consonanti

P

COME PALLONE

1 CERCHIA LE IMMAGINI CHE INIZIANO CON P.

SCRIVI LE INIZIALI DELLE PAROLE CHE RESTANO. COMPARIRÀ IL NOME DI UN OGGETTO CHE SERVE PER FARE GOAL!

2 LEGGI E RISCRIVI NEI TRE CARATTERI.

PIERO E PINA SONO IN PISCINA.

Piero e Pina sono in piscina.

P iero e P ina sono in piscina. 3 SCRIVI LE VOCALI E COMPLETA LE SILLABE DI P NEI TENTACOLI DEL POLPO. POI LEGGI I SUONI.

P

20

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di P dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.


Le consonanti

4 PORTA IN RETE LE SILLABE! COMPLETA CON PA, PE, PI, PO, PU.

ATTO

GNALE

PE

CORA

PA

PO PI

SATE

PU

LLONE 5 CAMBIA LA VOCALE. CHE COSA SUCCEDE?

p

lo p

nna p

zza

p

lo p

nna p

zza

p

lo p

nna p

zza

6 CHE COSA TI PIACE MANGIARE? CERCHIA I TUOI CIBI PREFERITI E COMPLETA CON LE SILLABE MANCANTI.

sta

zza

rè

tati

llo

modo

ni

netto

7 COMPLETA LE SILLABE INVERSE DI P E LEGGI I SUONI.

PA PE PI PO PU

pa pe pi po pu

AP

ap

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di P dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.

21


CI PROVO IO! 1 CON QUALE CONSONANTE INIZIA? SCEGLI TRA: M, N, L, S, R, P.

ONETA

UPO

ALLA

OSPO

TELLE

IDO

UMACA

ERPENTE

2 RIORDINA LE LETTERE E SCRIVI LE PAROLE.

l

i

e

i m

m o

l

n

p

e

p

e e

a r

a

3 ESERCITATI CON IL CORSIVO. RIPASSA POI SCRIVI TU LE LETTERE MAIUSCOLE.

B D F

L M N

P R S

Verificare le competenze l’alunno riconosce, riproduce e trascrive correttamente consonanti.

22


CI PROVO IO! 1 SEPARA LE PAROLE NEL SERPENTE, POI RISCRIVILE NEI RIQUADRI.

SIRENALUNALANAMOTORESEIALIAMOERBA ARPAISOL A 2 RISOLVI I REBUS E RISCRIVI LE PAROLE.

+ MO =

S + R+

=

=

3 RIORDINA LE SILLABE E COMPLETA LE PAROLE.

LI

PO PO

PE RA CO SI SU NA LI NO MU 4 RISCRIVI IN CORSIVO.

mare RANA rana PAPERA papera SIRENA sirena MARE

Verificare le competenze l’alunno discrimina e riordina sillabe per formare parole.

23


Le consonanti

V

DI VALIGIA

1 METTI IN VALIGIA GLI OGGETTI CHE INIZIANO CON V. COLLEGA I DISEGNI ALLA CONSONANTE V.

V 2 CERCHIA LE V E RISCRIVI NEI TRE CARATTERI.

OLIVIA VA IN VACANZA.

Olivia va in vacanza.

O…livia va in vacanza. 3 SCRIVI LE VOCALI E COMPLETA LE SILLABE DI V NELLE VELE. POI LEGGI I SUONI.

4 RIORDINA LE SILLABE, SCRIVI LE PAROLE E COLLEGALE AI DISEGNI.

PE - VOL

24

VA - U

TE - VI

VO - UO

SO - VA

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di V dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.


Le consonanti 5 COMPLETA CON LE SILLABE: VA, VE, VI, VO, VU.

ALL’INIZIO

AL CENTRO

ALLA FINE

gone

ta

lo

oli

no

pa

ne

na

stito

ca

llo

no

6 RISOLVI IL CRUCIVERBA. NELLA COLONNA AZZURRA COMPARIRÀ CIÒ CHE ESCLAMANO I BAMBINI. SCRIVILO NELLA NUVOLETTA. 2

1

N

1

2

U 4 V 5 N O U O V 3

6

V E A S O A N O E

3

4

5 6

7 COMPLETA LE SILLABE INVERSE DI V E LEGGI I SUONI.

VA VE VI VO VU AV

va ve vi vo vu av

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di V dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.

25


Le consonanti

T

DI TORTA

1 INSERISCI LA T ACCANTO AGLI OGGETTI I CUI NOMI INIZIANO CON QUESTA CONSONANTE.

2 S CRIVI LE VOCALI A, E, I, O, U E COMPLETA LE SILLABE DI T IN OGNI FETTA DI TORTA.

T

t

3 QUALI DI QUESTE PAROLE NON INIZIANO CON T, t, ? METTI LA X NEL QUADRATINO.

TOVAGLIA otto

tucano TAPPETO

GELATO

tappo

talpa

notte

4 USA LE SILLABE E FORMA LE PAROLE CORRISPONDENTI AI DISEGNI.

TO PO NE TA VO RO TA MO LO TE SO

26

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di T dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.


Le consonanti

5 COLLEGA ALLA TAVOLA GLI ELEMENTI CHE INIZIANO CON LE SILLABE TA, TE, TI, TO, TU.

6 LEGGI TU.

IL

TONI E LA

SOTTO IL

TATA VEDONO UN

DEL

7 SEPARA LE PAROLE NEL TIMONE E RISCRIVILE.

otavolo ub t

tas elo to

tetto o r t o

TOTO.

t

8 COMPLETA LE SILLABE INVERSE DI T E LEGGI I SUONI.

TA TE TI TO TU AT

ta te ti to tu at

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di T dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.

27


Le consonanti

B

DI BAULE

1 SCRIVI LA LETTERA INIZIALE DI CIASCUN OGGETTO NEL QUADRATINO ACCANTO AL DISEGNO. POI COLLEGA AL BAULE QUELLI CHE INIZIANO CON B. B

2 LEGGI E RISCRIVI NEI TRE CARATTERI.

BEA BEVE UNA BIBITA AL BAR.

Bea beve una bibita al bar.

Bea beve una bibita al bar. 3 SCRIVI LE VOCALI E FORMA LE SILLABE DI B NELLE BOLLE.

B

28

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di B dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.


Le consonanti

4 INSERISCI LE SILLABE BA, BE, BI, BO, BU E RISOLVI GLI INDOVINELLI.

ARRIVA IL 6 GENNAIO

FANA

SCENDE CON LA NOTTE

IO

SI DÀ AL BEBÉ

BERON

NUOTA NEL MARE

LENA

È PIENO DI ALBERI

SCO

5 OSSERVA I DISEGNI E SCRIVI IL NOME CORRISPONDENTE. INIZIANO TUTTI PER B!

6 COMPLETA LE SILLABE INVERSE DI B E LEGGI I SUONI.

BA BE BI BO BU AB

ba be bi bo bu ab

7 RISCRIVI LE PAROLE IN TABELLA.

STAMPATELLO MINUSCOLO

CORSIVO

banana abete Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di B dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.

29


Le consonanti

D

DI DINOSAURO

RICORDA... I NOMI PROPRI SI SCRIVONO SEMPRE CON LA LETTERA INIZIALE MAIUSCOLA!

1 CERCHIA LE D NELLA FRASE.

IL DINOSAURO DINO RIDE NELLA PALUDE. 2 RISCRIVI LE PAROLE NEI RIQUADRI IN STAMPATELLO MINUSCOLO E IN CORSIVO.

dinosauro

dondolo

Dino

d

d

D

d

d

D

3 SCRIVI LE VOCALI E FORMA LE SILLABE DI D SULLE ORME.

D

30

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di D dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.


Le consonanti

4 COMPLETA CON LE SILLABE: DA, DE, DI, DO, DU.

ALL’INIZIO

AL CENTRO

ci

ALLA FINE

do

ra

no

to

ospe

no

can

la

pie

e

don

lo

ni

naro

me

sa

cor

le

on

5 COLLEGA OGNI FRASE ALLA VIGNETTA GIUSTA.

IL CANE DIABLO DORME SUL DIVANO. DIANA TIRA DUE DADI. NEL DESERTO CI SONO LE DUNE. 6 COMPLETA LE SILLABE INVERSE DI D E LEGGI I SUONI.

DA DE DI DO DU AD

da de di do du ad

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di D dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.

31


Le consonanti

F

DI FATA

1 COLLEGA CON UNA FRECCIA LA FATA AI DUE DISEGNI IL CUI NOME COMINCIA PER F.

F 2 SCRIVI LE VOCALI E COMPLETA LE SILLABE DI F NELLE CABINE. POI LEGGI I SUONI.

F 3 FATA FAVILLA HA CANCELLATO LE SILLABE DI F. RISCRIVILE TU.

RO

CO

MO

TO

TTA

4 COMPLETA LE PAROLE CON LE SILLABE PIÙ LUNGHE.

RI 32

CO

BA

NO

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di F dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.

ME


Le consonanti

5 LEGGI E RISCRIVI LA FRASE NEI TRE CARATTERI.

FUORI FIOCCA LA NEVE.

Fuori fiocca la neve.

Fuori fiocca la neve. 6 OSSERVA LE PAROLE E RISCRIVILE NELLA TABELLA AL POSTO GIUSTO.

TUFFO – CAFFÈ – BEFANA – PUFFO – DELFINO – FORESTA MUFFA – FAVOLA F

FF

7 COMPLETA LE SILLABE INVERSE DI F E LEGGI I SUONI.

FA FE FI FO FU AF

fa fe fi fo fu af

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di F dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.

33


Le consonanti

Z

DI ZAINO

1 LEGGI E CERCHIA Z CON IL ROSSO E ZZ CON IL BLU.

ZIA ZELDA METTE NELLO ZAINO: I CALZONI, GLI ZOCCOLI, I CALZINI, LA SPAZZOLA E I FAZZOLETTI. 2 COLLEGA ZIA ZELDA ALLO ZAINO GIUSTO.

3 COMPLETA CON LE SILLABE: ZA, ZE, ZI, ZO, ZU.

BRA LEN STRUZ

OLO

TAZ BEN

NA TTERA

4 COLLEGA I NOMI AI DISEGNI. POI RISCRIVI LA PAROLA IN CORSIVO NEL RIQUADRO CORRISPONDENTE.

zuppa – pozzo – melanzana – cozze – spazzolino 34

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di Z dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.


Le consonanti

5 COMPLETA LA TABELLA CON I NOMI DEGLI ANIMALI.

CON ZZ

CON Z

6 SOSTITUISCI CON LA Z LE LETTERE INDICATE E LEGGI. CHE COSA SUCCEDE?

PERO

COLLA

CANNA

ZERO

OLLA

ANNA

POLLO

PENNA

PO

O

PE

MAPPA

A

APPA

7 COMPLETA LE SILLABE INVERSE DI Z E LEGGI I SUONI.

ZA ZE ZI ZO ZU AZ

za ze zi zo zu az

Obiettivo Riconoscere le sillabe dirette e inverse di Z dal punto di vista grafico e fonico. Leggere e scrivere parole bisillabe.

35


CI PROVO IO! 1 RIPASSA E CONTINUA TU.

b B …c …C …d D f F …g …G h

H j J k K …l L m M n N

Verificare le competenze Riconoscere e scrivere consonanti nel carattere corsivo.

36


CI PROVO IO!

p P q Q r R s S t T

v V w W x X y Y z Z Verificare le competenze Riconoscere e scrivere consonanti nel carattere corsivo.

37


I suoni

SILLABE A TRE A TRE 1 INSERISCI, ACCANTO AI DISEGNI, LE SILLABE CORRETTE. SCEGLI TRA:

FIO – SER – FUN – DAI – FIU – MER – FOR – VOL

NO LO

OSSERVA BENE! QUESTE SILLABE SONO FORMATE DA TRE LETTERE.

MICA

PE PENTE

GO

RI

ME

2 RIORDINA LE SILLABE, FORMA LE PAROLE E RISCRIVILE IN CORSIVO.

LE – MIE

DE – PIE

RO – VE – LIE

TO – PEN – LA

Obiettivo Riconoscere e produrre grafemi e suoni formati da gruppi consonantici complessi.

38


I suoni

MB

O

MP

1 LEGGI LA FILASTROCCA E CERCHIA CON IL ROSSO MB E CON IL BLU MP.

Il temporale, apro l’ombrello, piove a dirotto, metto il cappello, l’impermeabile che copre le gambe è molto imbottito, piove alla grande!

Lampi nei campi, RICORDA... DAVANTI A B E P CI rombo di tromba, VUOLE SEMPRE LA M! fa un gran rumore, sembra una bomba! BA TE

OLA ERINO

2 INSERISCI NELLA TABELLA AL POSTO GIUSTO LE PAROLE CHE HAI CERCHIATO NELL’ESERCIZIO PRECEDENTE.

MB

MP

3 LEGGI E COMPLETA CON MB E MP.

TA

URO

LO

RICO

CO

BA

UTER

INO

LA

PO

ADA

IERE

Obiettivo Riconoscere, discriminare e produrre i nessi consonantici MP, MB.

39


CI PROVO IO! 1 LEGGI LE PAROLE E COLLEGALE AI DISEGNI.

asino

rosa

rana

arpa

balena

timone

2 RIORDINA LE SILLABE E SCRIVI LE PAROLE IN STAMPATELLO MAIUSCOLO E MINUSCOLO.

TI NA FA

DI RON NE

TA NI PAN LO

3 COMPLETA IL CRUCIVERBA. 1 2 1

P

4

T

5

2

P 5

3 3 4

40

D

O 6

R

Verificare le competenze l ’alunno riconosce e discrimina le sillabe per produrre semplici parole.

6


CI PROVO IO! 1 INSERISCI LA SILLABA CORRETTA E COMPLETA LE PAROLE. SCEGLI TRA QUELLE NEL RIQUADRO.

DI • PI • NA • TE

LA

DA

TO

ZZA

VI

VE NDA

TO

2 RISOLVI I REBUS.

D+ 8 +

=

FON +

F +

=

= + NO =

3 CERCHIA LE PAROLE CHE CORRISPONDONO AI DISEGNI.

P N A S P L

E L E I B U

Z B R R F M

B A L E N A

I R A N A C

R C T A L A

V A T N N M

I M E L F O

L U O S I F

Verificare le competenze l ’alunno riconosce e discrimina le sillabe per produrre semplici parole.

41


I suoni

CA, CO, CU: SUONI DURI! 1 OSSERVA E COMPLETA.

C + A = CA

VALLO

C + O =

DA

C + U =

BO

2 RIORDINA LE SILLABE E SCRIVI LE PAROLE.

CU CO TA SA CA NE PO LA CA PER

3 LEGGI E CERCHIA IN ROSSO CA, IN BLU CO E IN VERDE CU.

In camera mia, sul comodino, metto un cubo di colore bianco. È vicino al cuscino. 4 COMPLETA.

Sul banco ci sono la ,i Obiettivo Riconoscere e produrre i suoni duri di C: CA – CO – CU.

42

, i fogli di e il .


I suoni

GA, GO, GU: SUONI DURI! 1 OSSERVA E COMPLETA.

G + A = GA

LEONE

G + O =

MITOLO

G + U =

ANTO

2 RADUNA GLI ANIMALI. SCRIVI IL LORO NOME NEI RECINTI CON GA, GO, GU.

GA

GO

3 COMPLETA LE SILLABE INVERSE E LEGGI I SUONI. POI RISOLVI L’INDOVINELLO.

GA GO GU AG

GU

A VOLTE È UN SIMBOLO, A VOLTE VUOL DIRE IDENTICO!

Obiettivo Riconoscere e produrre i suoni duri di G: GA – GO – GU.

43


I suoni

CI E CE: SUONI DOLCI! C + I =

VETTA

C + E =

RVO

1 COMPLETA CON CI OPPURE CE.

NO

NTURA

ROTTO

FORBI

CAN

RCO

LLO

2 RISCRIVI NELLE CESTE LE PAROLE CHE HAI COMPLETATO NELL’ESERCIZIO PRECEDENTE. USA IL CORSIVO.

CI

CE

3 COMPLETA LE FRASI CON LE PAROLE NEL RIQUADRO.

bici – cima – Cesare – noci – cerotto – sbuccia va in Cerca

sulla . Però cade e si

La mamma gli mette un Obiettivo Riconoscere e produrre i suoni dolci di C: CI – CE.

44

del monte. un gomito! .


I suoni

GI E GE: SUONI DOLCI! G + I =

RAFFA

G + E =

MELLI

1 COLLEGA OGNI PIANTA E OGNI FIORE ALLA SUA AIUOLA.

GELSO GIRASOLE GERANIO GELSOMINO GIACINTO GIGLIO GIAGGIOLO

GE

GI

2 CERCHIA IN ROSSO GI E IN VERDE GE.

Ginevra e Gemma mangiano un gelato. Poi giocano a girotondo e colorano con i gessetti. 3 RIORDINA LE PALLINE DI GELATO E SCOPRI IL GUSTO SCELTO DALLE BAMBINE.

IA

DU

GIAN

Obiettivo Riconoscere e produrre i suoni dolci di G: GI – GE.

45


I suoni

CIA, CIO, CIU 1 OSSERVA BENE QUESTE SILLABE. SONO PIÙ LUNGHE! CERCHIA CIA, CIO, CIU NELLE PAROLE.

CIABATTE

CIUFFO

CIAMBELLA

CIOCCOLATO

CARCIOFO

RICCIO

CIUCCIO

CAMICIA

2 COMPLETA CON CIA, CIO, CIU.

BILAN

NOC

LA

GAN

FREC

CUC

LO

FAC

PAN

AC

GA

LAN

3 COMPLETA CON LE PAROLE NEL RIQUADRO.

micio – ciotola – briciole – panificio – ciambelle Carlotta è un cane goloso. è sempre vuota.

La sua

!

Mangia anche le nel

Ruba le il

! Obiettivo Riconoscere e produrre i suoni dolci CIA – CIO – CIU.

46

e insegue


I suoni

GIA, GIO, GIU 1 LEGGI E CERCHIA GIA, GIO, GIU. POI COLLEGA OGNI FRASE ALLA VIGNETTA CORRISPONDENTE.

GIULIA PARTE PER UN VIAGGIO. NELLA VALIGIA METTE IL GIUBBOTTO GRIGIO PER LA PIOGGIA E IL PIGIAMA. SULLA SPIAGGIA PAPÀ GIORGIO LEGGE IL GIORNALE E GIOCA CON GIACOMO. NEL GIARDINO DELLA SCUOLA I BAMBINI GIOCANO A NASCONDINO DIETRO IL FAGGIO E IL CILIEGIO. 2 COMPLETA CON GIA, GIO, GIU.

formag

coliere cilie

llo

cca orolo fa

lo

ngla

3 RISPONDI ALLE DOMANDE.

• In quale mese finisce la scuola? • Qual è il mese della festa della mamma? Obiettivo Riconoscere e produrre i suoni dolci GIA – GIO – GIU.

47


I suoni

LA CONSONANTE GIUSTA 1 C O G? F O V? METTI LA X VICINO ALLA PAROLA CORRETTA.

GELATO

ANCELO

FARFALLA

FETRINA

CELATO

ANGELO

VARFALLA

VETRINA

2 COMPLETA CON P O B.

USTA

ZAM

ALCONE LAM

E GAM

ERO OM

O RELLO

3 SCRIVI LE PAROLE CORRISPONDENTI AI DISEGNI. CONTENGONO TUTTE LE CONSONANTI D O T.

4 S OPPURE Z? LEGGI E COMPLETA IL CRUCIVERBA. NELLA COLONNA AZZURRA COMPARIRÀ IL NOME DI UN OGGETTO INDISPENSABILE!

1. Serve per dare sapore.  2. È un animale a strisce.  3.  Si mettono ai piedi quando fa caldo.  4 4. Sono le scarpe dei cavalli.  5. È un salume.

1 2 3

5

Obiettivo Riconoscere, produrre e utilizzare i fonemi consonantici affini.

48


I suoni

SUONI DIFFICILI! 1 COMPLETA CON IL GRUPPO DI CONSONANTI TR, DR, FR.

ENO

AGO

OMEDARIO

OTTOLA

S

ONO

AGOLA

AIO

UTTA

2 OSSERVA I DISEGNI E COMPLETA CON STR, SCR, SPR.

RICORDA...

inga ice

i

uzzo

S NON VA MAI DIVISA DALLE CONSONANTI CHE SEGUONO!

ivania

uzzo

3 LEGGI E INSERISCI I SEGUENTI NOMI AL POSTO GIUSTO:

finestra – spremuta – astri – nastro • Carolina mette un • Mi piace la • Dalla

tra i capelli. di arance. con il telescopio vedo gli

.

Obiettivo Riconoscere e produrre suoni pluriconsonantici.

49


CI PROVO IO! 1 SCRIVI IL NOME SOTTO CIASCUN DISEGNO.

2 METTI UNA X ACCANTO ALLA PAROLA CORRETTA.

gamba camba

colla golla

gulla culla

guscino cuscino

vacone vagone

vaganza vacanza

catena gatena

gostume costume

gavolo cavolo

3 COMPLETA CON:

CI OPPURE GI GLIA OFO CAR NA PA NO CU NA RE 50

CE OPPURE GE RINO LATO CRO AR NTO PA

Verificare le competenze l ’alunno completa, individua e scrive autonomamente semplici parole.


CI PROVO IO! 1 CERCHIA IN ROSSO I DISEGNI IL CUI NOME INIZIA CON CIA, CIO, CIU E IN VERDE I DISEGNI IL CUI NOME INIZIA CON GIA, GIO, GIU.

2 SCRIVI NELLA TABELLA AL POSTO GIUSTO I NOMI CORRISPONDENTI AI DISEGNI CERCHIATI.

GIA-GIO-GIU

CIA-CIO-CIU

3 CERCHIA LE PAROLE DI SENSO COMPIUTO CHE TROVI SCRITTE IN VERTICALE E IN ORIZZONTALE. POI SCRIVILE IN CORSIVO. AIUTATI CON I DISEGNI.

g e l a t o l

a c a r b g u

l a n a f e b

l l c n n r a

i c e c u b o

n i t i l c a

a o t a n a m

m a g a n n o

s u o s i e f

Verificare le competenze l ’alunno completa, individua e scrive autonomamente semplici parole.

51


Le consonanti

LA COPPIA

QU Q q

Qq

OSSERVA: Q + U = QU 1 LEGGI LA FILASTROCCA E SCRIVI LA VOCALE.

LA LETTERA Q DA SOLA NON STA PIÙ, PER SEMPRE VUOLE STARE VICINO A UNA VOCALE. OSSERVA A, E, I, O, U E FRA TUTTE SCEGLIE ! 2 AGGIUNGI LE VOCALI AL SUONO QU. POI COMPLETA LE PAROLE E COLLEGALE AI DISEGNI.

QU + A =

DERNO

QU + E =

RCIA

QU + I =

A

LONE

QU + O =

LI

RE

3 LEGGI LE FRASI E CERCHIA QUA, QUE, QUI, QUO.

• Nei rami della quercia è impigliato un aquilone. • In cartoleria ho comprato cinque quaderni a quadretti. • La gatta allatta i suoi quattro gattini. • Zio Pasquale prepara un liquore con i limoni. Obiettivo Riconoscere e produrre i gruppi QUA – QUE – QUI – QUO.

52


Le consonanti

QU O CU? RICORDA...

1 LEGGI LA REGOLA E POI COMPLETA.

CU + C =

INA

QU + A =

DRO

SI SCRIVE QU SE POI C’È UNA VOCALE. SI SCRIVE CU SE POI C’È UNA CONSONANTE.

2 INSERISCI NELLE PAROLE CU O QU. FAI ATTENZIONE ALLA REGOLA!

STODE

POLA LI

BO S

DO S

ADRATO

RVA

ADRIFOGLIO

CINA CIN

IRIZIA ALO CCIA E

3 ALCUNE PAROLE PERÒ FANNO I CAPRICCI! DOPO CU VOGLIONO UNA VOCALE! OSSERVA:

cuore

scuola

cuoco

cuoio

taccuino

ORA LEGGI LE FRASI E INSERISCI AL POSTO GIUSTO LE PAROLE “CAPRICCIOSE”.

• Il • Vado a

cucina un buon piatto di pasta con le vongole. con il mio nuovo zaino. È di

• Il vigile scrive una multa sul suo

!

.

• Quando ho paura, mi batte forte il

.

Obiettivo Discriminare e produrre parole con i suoni CU e QU.

53


Le consonanti

LA CONSONANTE

H HhH

1 COMPLETA LE PAROLE CON H E POI COLLEGALE AI DISEGNI CORRISPONDENTI.

h

RICORDA... H È UNA LETTERA MUTA: NON HA SUONO!

OTEL USKY OT-DOG OSTESS AMBURGER

2 U TILIZZA LE PAROLE DELL’ESERCIZIO PRECEDENTE PER COMPLETARE LA STORIA.

Il cane Hansel è un

. Gli piacciono gli e gli

. con la sua padrona Helen che fa

Vive in un .

la

3 R ISOLVI IL CRUCIVERBA E SCOPRI, NELLA COLONNA COLORATA, QUALE GENERE DI MUSICA BALLA HELEN. 2 1 1 2 3

3

4

4 5 6 Obiettivo Riconoscere e produrre la consonante H.

54

5

6


LE LETTERE STRANIERE

J-K-W-X-Y

1 OSSERVA LE LETTERE STRANIERE SCRITTE NEI TRE CARATTERI E COMPLETA.

j JEANS K k k KIMONO W w w WAFER X x x XILOFONO Y y y YO-YO J

j

jeans

jeans

2 COLLEGA OGNI CARTELLINO AL CIBO CORRISPONDENTE.

WURSTEL

YOGURT

HOT-DOG

KIWI

WAFER

3 COMPLETA OGNI FRASE CON LE PAROLE CORRETTE. SCEGLI FRA:

jeans – yogurt – windsurf – wafer – taxi • A colazione mangio uno

e bevo il latte

.

con i • Oggi indosso i miei

preferiti.

• Al mare Amina fa un corso di • Per andare alla stazione prendiamo un

. .

Obiettivo Riconoscere e produrre le lettere: J, K, W, X, Y.

55


I digrammi e il gruppo CQU

CHI E CHE 1 LEGGI LA FILASTROCCA E CERCHIA CON IL ROSSO CHI E CON IL BLU CHE.

IN UN FRUTTETO PIENO DI FICHI STANNO MANGIANDO GOLOSI I BRUCHI. LABORIOSE, LE FORMICHE RACCOLGONO CHICCHI CON LE LUMACHE.

RICORDA... SE INSERISCI H IN CI E CE TRASFORMI I SUONI IN CHI E CHE!

2 COMPLETA CON CHI E CHE.

ODO  •  PES

•  GRAN

NO  •  BIC

TAC

ERE  •   OC

3 OSSERVA E TRASFORMA COME NELL’ESEMPIO.

UNO

BANCO

TANTI

BANCHI

BARCA OCA MUCCA ORCO Obiettivo Riconoscere e produrre i suoni CHI e CHE.

56

•  FOR

TTA ALI


I digrammi e il gruppo CQU

GHI E GHE 1 LEGGI LA FILASTROCCA E CERCHIA CON IL ROSSO GHI E CON IL VERDE GHE.

IN UNA BOTTEGA PIENA DI AGHI, LAVORANO CINQUE SARTI MAGHI. PER LE LORO AMICHE STREGHE, TAGLIANO E CUCIONO: CALZE A RIGHE, UN CAPPELLO CON LE SPIGHE, IL MANTELLO CON LE PIEGHE, IL VESTITO CON I DRAGHI E LE SCARPE CON GLI SPAGHI. 2 COLLEGA LE SILLABE PER FORMARE PAROLE.

al strin

fun se

ghe

la

van

ghi

dra

lar

3 RISCRIVI NEI DUE CARATTERI LE PAROLE CHE HAI FORMATO.

STAMPATELLO

CORSIVO

Parole con ghe Parole con ghi

Obiettivo Riconoscere e produrre i suoni GHI e GHE.

57


I digrammi e il gruppo CQU

LA SIGNORINA ACQUA 1 LEGGI LA FILASTROCCA E SCOPRI LA REGOLA.

LA SIGNORINA ACQUA È UNO STRANO TIPETTO, VUOLE CHE IL SUO NOME SIA SEMPRE PERFETTO. CQU ATTACCATE VUOLE VEDERE ALTRIMENTI LA PIOGGIA FA CADERE! La parola “acqua” si scrive sempre con

.

2 LA FAMIGLIA ACQUA È MOLTO NUMEROSA. CERCHIA CQU IN TUTTI I NOMI CHE DERIVANO DA ACQUA. POI COLLEGA OGNI RIMA AL DISEGNO CORRETTO.

ZIO ACQUAZZONE È UN TIPO BURLONE LANCIA SAETTE DAL SUO NUVOLONE. ACQUERUGIOLA, LA MAMMINA, FA PIOVERE FITTO DA SERA A MATTINA.

ACQUITRINO È IL FRATELLINO, NELLE POZZANGHERE AMA STARE E CON LE RANE VUOLE SALTARE!

3 LEGGI LE PAROLE E RISCRIVILE SOTTO I DISEGNI CORRISPONDENTI.

acquaio – subacqueo – acquario – acquolina

Obiettivo Riconoscere e produrre parole con il suono CQU.

58


I digrammi e il gruppo CQU

SCA, SCO, SCU, SCHI, SCHE 1 LEGGI, OSSERVA E COMPLETA.

SC + A = SCA

LA

SC + O = SCO

PA

SC + U = SCU

DETTO

SC + CHI = SCHI

MA

SC + CHE = SCHE

TA

2 COMPLETA LE PAROLE NEL DISEGNO.

PA

LO

PE

TORE

CANNA DA PE BO

TA

RPA LI IATTOLO Obiettivo Riconoscere e produrre i suoni SCA – SCO – SCU – SCHI – SCHE.

59


CI PROVO IO! 1 LEGGI E COMPLETA IL CRUCIVERBA.

1. Si colgono nel prato. 2. Fanno brutti incantesimi. 3. Sono le “erbe” del mare. 4. Hanno il cappello, ma possono essere velenosi! 5. Servono per cucire.

1 2 3 4 5

2 CHI È ANNA? CERCHIA NEGLI INDIZI CIA, CIO, CIU IN ROSSO E GIA, GIO, GIU IN BLU. POI METTI X ACCANTO AL PERSONAGGIO CORRETTO E COLORALO SECONDO LE INDICAZIONI.

• Indossa una camicia gialla. • Non indossa una giacca a quadri. • Porta un giubbotto sopra la camicia.

• Le scarpe sono arancioni. • Il cappello è grigio, ma non ha la visiera. • Ha un ciuffo biondo. • Ha la gonna rossa.

Verificare le competenze l’alunno discrimina suoni e forma parole.

60


CI PROVO IO! COLORA NELLO STESSO MODO LE SILLABE CHE FORMANO LE PAROLE ALL’INTERNO DI CIASCUN AQUILONE.

STO DE CU

A LA QUI

VA CU NO SCI QUA DRA CUR TO

CU GI QUA DRO NO QUER CIA

2 RISCRIVI LE PAROLE FORMATE AL POSTO GIUSTO.

PAROLE CON QU

PAROLE CON CU

3 SCRIVI IL NOME CORRISPONDENTE SOTTO OGNI DISEGNO.

4 METTI X ACCANTO AL NOME CORRETTO.

cuoco

squola

taccuino

cuoio

quoco

scuola

taqquino

quoio

Verificare le competenze l’alunno discrimina suoni e forma parole.

61


I digrammi e il gruppo CQU

IL SUONO SC CHE STRISCIA! 1 LEGGI, OSSERVA E COMPLETA.

SC + E = SCE

RIFFO

SC + I = SCI

VOLO

SCI + A = SCIA

ME

SCI + O = SCIO

GU

SCI + U = SCIU

PASTA

TTA

2 RISPONDI AGLI INDOVINELLI. LE PAROLE CONTENGONO I SUONI SCI E SCE.

• È golosa di banane • È il naso degli elefanti! • Lo prendi per non fare le scale • Può vivere in una boccia! 3 INSERISCI LE PAROLE NELLA STORIELLA.

scende – sciatore – sciarpa – camoscio – sci Lo distratto giù dal monte con gli e perde la sua Obiettivo Riconoscere e produrre il digramma SC.

62

. Vede un

!


I digrammi e il gruppo CQU

IL SUONO GLI RICORDA...

1 LEGGI, OSSERVA E COMPLETA.

GLI + A = GLIA

GU

GLI + E = GLIE

SCO

GLI + O = GLIO

A

GLI + U = GLIU

PA

RA

GLI, GLIA, GLIE, GLIU, GLIO VOGLIONO LA I!

ZZA

2 OSSERVA I DISEGNI E COMPLETA I NOMI.

CONCHI

PA

CCIO

MA

CONI

NE

ARTI

3 COMPLETA CON PAROLE ADATTE. AIUTATI CON IL DISEGNO.

Nella cerco una perla, ma trovo una Dentro il cappello cerco il ma esce un

. ,

!

Obiettivo Riconoscere e produrre il trigramma GLI.

63


I digrammi e il gruppo CQU

IL SUONO GN RICORDA...

1 LEGGI E COMPLETA.

GN + A = GNA

PRU

GN + E = GNE

LAVA

GN + I = GNI

PU

GN + O = GNO

LE

GN + U = GNU

O

GNA, GNE, GNO GNU NON VOGLIONO MAI LA I!

NO

2 SEGUI I FILI DELLA RAGNATELA E FORMA LE PAROLE CHE CONTENGONO IL SUONO GN. POI RISCRIVILE ACCANTO.

CI

RA

I

O

GN E MONTA

CO O A FALE

ME

ME

3 CHE COSA MANGIANO SOFIA E KIM DURANTE IL PIC-NIC? COLLEGA ALLA TOVAGLIA I CIBI I CUI NOMI CONTENGONO GN.

64

Obiettivo Riconoscere e produrre il digramma GN; riconoscere e produrre i suoni GNA, GNE, GNI, GNO, GNU.


I digrammi e il gruppo CQU

GN OPPURE N? GLI OPPURE LI? 1 CERCHIA LE PAROLE CATTURATE DAL RAGNETTO PIPPO. CONTENGONO TUTTE GN!

CICOGNA

CERNIERA

PANIERE

PAGNOTTA MINIERA

COMPAGNI SOGNO

DISEGNO

AGNELLO

2 COLLEGA OGNI DISEGNO A GN O N.

GN

N

3 CHE COSA CERCA CHIARA? OSSERVA IL DISEGNO, COMPLETA LE FRASI E CERCHIA L’OGGETTO NASCOSTO. LE PAROLE CONTENGONO GLI OPPURE LI!

Vicino al cand

re c’è una bot

Nel vaso a destra c’è un mazzo di trif Dietro la cornice è stata appoggiata un’o

a. i. a!

Obiettivo Discriminare i suoni simili GN e NI, GLI e LI.

65


L’ortografia

LE DOPPIE 1 RADDOPPIA LA SILLABA E LEGGI.

TORI

CASSA PA A TO I

NOTE

NO

CASA PALA

RICORDA... DOPPIE VUOL DIRE DUE VOLTE!

E

2 AGGIUNGI LE CONSONANTI DOPPIE.

TT

CC

PP

NN

te

o

bo

a

ma

a

pe

a

le

o

sa

o

pa

a

ca

a

FE

A

MU

A

ZA

A

A ZA

3 OSSERVA I DISEGNI, CAMBIA LE CONSONANTI DOPPIE E LEGGI.

66

ta

o pi

a pa

a

ta

o pi

a pa

a

ca

e co

a sa

o

ca

e co

a sa

o

Obiettivo Riconoscere e produrre le consonanti doppie; completare parole con le consonanti doppie.


L’ortografia

DOPPIE AL MARE 1 COMPLETA LA FILASTROCCA INSERENDO LE PAROLE CON LE CONSONANTI DOPPIE AL POSTO DEI DISEGNI.

Con la

in riva al mare posso fare!

che bel Sotto il sole metto il e faccio le

con il

.

di colore rosso,

Con la

posso scavare anche un bel fosso, anche il ponte ci sarà, di papà!

ma con la

2 LEGGI E SCRIVI IN TABELLA AL POSTO GIUSTO I NOMI DEGLI ANIMALI.

SCIMMIA

passerotto

pappagallo

GIRAFFA

cavallo coccodrillo gatto cammello

CON UNA CONSONANTE DOPPIA

CON DUE CONSONANTI DOPPIE

Obiettivo Discriminare e scrivere parole con una o più consonanti doppie.

67


L’ortografia

LE SILLABE 1 O SSERVA GLI ESEMPI E DIVIDI LE PAROLE IN SILLABE. PUOI AIUTARTI BATTENDO LE MANI.

DUE SILLABE

RICORDA... PER DIVIDERE IN SILLABE UNA PAROLA, AIUTATI BATTENDO LE MANI. A OGNI BATTITO CORRISPONDE UNA SILLABA!

TRE SILLABE

CANE CA-NE

MATITA MA-TI-TA

RANA

-

TAVOLO

-

-

SEMI

-

CAMERA

-

-

PANE

-

DIVANO

-

-

LUNA

-

VIGILE

-

-

casa ca-sa

2 LE CONSONANTI DOPPIE SI DIVIDONO. OSSERVA GLI ESEMPI E CONTINUA TU.

DUE SILLABE

68

TRE SILLABE

TETTO

TET-TO

GALLINA

GAL-LI-NA

COLLA

-

PALLONE

-

-

MAMMA

-

MATTONE

-

-

CASSA

-

GIRAFFA

-

-

SASSI

-

BOTTONE

-

-

PALLA

-

CAVALLO

-

-

Obiettivo Comprendere l’unità fonica della sillaba; individuare le sillabe di cui si compone una parola.


L’ortografia

3 SCRIVI I NOMI SOTTO I DISEGNI. POI DIVIDI IN SILLABE, COME NELL’ESEMPIO.

bal-co-ne 4 DIVIDI IN SILLABE. SEGUI GLI ESEMPI.

CE-STI-NO PA-PA-VE-RO CAM-PA-NA CASCATA TAVOLINO

TIMPANO

CASCINA POMODORO BAMBOLA

RICORDA... LA S È SEMPRE ALL’INIZIO DI UNA SILLABA, MAI ALLA FINE! PA-STI-NA SPE-SA

5 U NISCI LE SILLABE E COMPONI LE PAROLE COME NELL’ESEMPIO.

stra-da strada

cru-do

stre-ga

ma-dri-na

gio-stra

la-cri-ma

6 CHE COSA DICE L’EXTRATERRESTRE A MARCO? RICOMPONI LE SILLABE E SCRIVI IL MESSAGGIO.

NO SO UN MI A CO

!

Obiettivo Dividere le parole in sillabe secondo le regole.

69


CI PROVO IO! 1 SCRIVI I NOMI CORRISPONDENTI AI DISEGNI.

2 RISCRIVI LE PAROLE AL POSTO GIUSTO.

mignolo – gnomo – maniere – niente – Sonia – lavagna bagno – pagnotta – comignolo – miniera PAROLE CON GN

PAROLE CON N

3 C OMPLETA CON GLIA, GLIE, GLIO.

sbadi coni 70

fi a

sco

ma

botti

sve

Verificare le competenze l ’alunno scrive e completa parole, rispettando le principali convenzioni ortografiche.


CI PROVO IO! 1 COMPLETA LE PAROLE. SCEGLI TRA:

C OPPURE CC

B OPPURE BB

L OPPURE LL

pa

o

ba

o

co

o

bo

a

sa

ia

pa

a

i

bi

li io

ba luma

ro

mo a

bam

mu ile

o

ba

ola

a

o i

2 S CRIVI IL NOME SOTTO OGNI DISEGNO E DIVIDILO IN SILLABE COME NELL’ESEMPIO.

ba-le-na 3 COLORA CON LA STESSA TINTA LE TESSERE DEL PUZZLE CHE FORMANO LE PAROLE. AIUTATI CON I DISEGNI.

vio

sci

no

can

cu

po

lo

no

cel

no

li

sti

Verificare le competenze l ’alunno scrive e completa parole, rispettando le principali convenzioni ortografiche.

71


L’ortografia

PAROLE CON IL CAPPELLO! RICORDA...

1 SEGUI IL PERCORSO DELLE PAROLE CON L’ACCENTO. DOVE PORTA? CERCHIA IL LUOGO DI ARRIVO.

però, più,

ma , se,

L’ACCENTO SI SEGNA SEMPRE SULL’ULTIMA VOCALE.

cio è, perc hé, caffè, città, laggiù

muro, m ore, sere, strada, fa

me, re, ce, oggi, sta, pino, tra 2 METTI L’ACCENTO SUI GIORNI DELLA SETTIMANA DOVE OCCORRE.

lunedi martedi mercoledi giovedi venerdi sabato domenica 3 INSERISCI LE PAROLE AL POSTO DEI DISEGNI.

• Il

beve il

al bar ogni mattina. per danzare.

• Aisha indossa il • È nato un

! È il fratello di Sara.

Obiettivo Conoscere e utilizzare correttamente l’accento grafico.

72


L’ortografia

E CHE UNISCE, È CHE SPIEGA RICORDA...

1 OSSERVA E SPIEGA:

a.

b.

Chi è? Che cos’è?

a. È un bambino b. c.

LA E SERVE PER UNIRE, LA È SERVE PER SPIEGARE.

c.

Com’è?

a. b. c.

Dov’è?

a. b. c.

2 SCEGLI COPPIE DI PAROLE, UNISCILE CON E. POI COMPLETA LE FRASI.

Maria – coccinella – Giulia – pollo – guanti – formica pane – maglione • Maria e

sono amiche.

• Il

il

sono alimenti. la

• La

sono insetti.

i

• Il

sono indumenti.

3 LEGGI E COMPLETA CON E OPPURE È.

• La mamma • Caterina • Omar

elegante con la collana al cinema

gli orecchini.

indossa occhiali 3D.

a tavola. Fa colazione con latte

biscotti.

Obiettivo Intuire la funzione della voce verbale È e della congiunzione E; discriminare È- E.

73


L’ortografia

UN SEGNO PARTICOLARE! 1 OSSERVA, SEGUI L’ESEMPIO E COMPLETA.

LO ORSO

L’ORSO

LA AMICA

UNA APE

LO INDIANO

LA ALTALENA

UNA ESTATE

RICORDA... LO, LA, UNA VOGLIONO L’APOSTROFO DAVANTI AI NOMI CHE COMINCIANO CON UNA VOCALE.

2 LEGGI E RISCRIVI METTENDO L’APOSTROFO QUANDO OCCORRE.

UNA ELICA • LA AIUOLA • LO SCOGLIO • LO OCCHIO LA ACCIUGA • LA BIGLIA • LA GATTA • LO ORCO UNA OMBRA • LO SCOIATTOLO • LA BAMBINA • LA CHIAVE APOSTROFO SÌ

Obiettivo Usare correttamente l’apostrofo.

74

APOSTROFO NO


L’ortografia

C’È/CI SONO, C’ERA/C’ERANO 1 LEGGI LA FILASTROCCA E CERCHIA C’È IN ROSSO E CI SONO IN BLU.

Nella stanza di Marina c’è nel cesto una gattina, c’è una bambola sul letto sul cuscino c’è un orsetto. Poi ci sono due scaffali, ci sono libri di animali, ci sono bambole, ci sono foto, c’è la medaglia che ha vinto a nuoto. 2 CHE COSA C’ERA PRIMA NELLA STANZA DI MARINA? E ORA? SCRIVI LE PAROLE AL POSTO DEI DISEGNI E COMPLETA CON C’ERA E C’È.

• Prima

una

, ora

un

.

• Prima

una

, ora

un

.

• Prima

una

, ora

una

.

3 INDICA CON X L’ESPRESSIONE CORRETTA.

Sul davanzale

ci sono i fiori Al parco

c’è gli alberi

c’è i fiori

ci sono gli alberi

Alla televisione

c’è il film

c’è i doni

ci sono il film

A Natale

ci sono i doni

Obiettivo Conoscere e usare correttamente C’E’, CI SONO – C’ERA, C’ERANO.

75


L’ortografia

IL VERBO “AVERE”: HO/HAI 1 COMPLETA INSERENDO: HO (POSSIEDO) OPPURE HAI (POSSIEDI). POI COLORA.

• Io tu

lo zaino blu, la cartella verde.

la tuta rossa e tu • Io i pantaloni blu. • Io

le scarpe verdi, tu le

nere.

2 SOSTITUISCI “SENTO” E “SENTI” CON HO E HAI.

• Io (sento)

paura del buio.

• Io (sento)

freddo. paura di niente.

• Tu non (senti) • Tu (senti)

fame.

RICORDA... AVERE PUÒ SIGNIFICARE: • POSSEDERE Tu hai gli occhi neri. • SENTIRE Io ho freddo e ho fame!

3 OSSERVA ED ELENCA CHE COSA HAI E NON HAI SUL BANCO.

• Io

un astuccio.

• Io

il diario.

• Io

un quaderno.

• Io

la gomma.

• Io

i libri.

• Io

una matita.

4 QUI LA H NON CI VUOLE! INSERISCI O OPPURE AI.

• VUOI LA PIZZA • MI PORTI

LE LASAGNE? GIARDINI?

Obiettivo Intuire la funzione del verbo avere.

76


L’ortografia

HA/HANNO 1 OSSERVA E COMPLETA CON HA E NON HA.

il pelo nero. una macchia nera sul muso. il collare. una carota in bocca. Il coniglio…

le orecchie corte.

2 COMPLETA CON HA E HANNO.

• Il gatto

la coda

lunga, i cani coda corta.

la

• Il pupazzo di neve la sciarpa con le frange, i bambini

le sciarpe

a righe. 3 DI QUALI ANIMALI SI TRATTA? COLLEGA OGNI DISEGNO ALL’INDOVINELLO CORRISPONDENTE.

Ha la tasca, ma Ha una casetta con Hanno la regina, ma non ha un vestito! tanti piani, ma non non hanno un re! ha una scaletta! Obiettivo Intuire la funzione del verbo avere.

77


CI PROVO IO! 1 COMPLETA CON È OPPURE E.

• Il gatto

in giardino. il papà mi salutano.

• La mamma

il mio compleanno.

• Oggi

impara.

• Osserva

nevica.

• Fa freddo

ora di partire!

2 LEGGI E COLORA IN GIALLO GLI ABBINAMENTI CORRETTI.

LATTE E

CAFFE

CAFFÈ

MARE E

FARÒ

FARO

CAMPAGNA E

CITTÀ

CITTA

MELO E

PERÒ

PERO

SCARPINE E

TUTU

TUTÙ

3 COMPLETA CON C’È, CI SONO, C’ERA, C’ERANO.

• Ieri

le caramelle, oggi non

• Piove. Nell’armadio • 78

più!

l’ombrello e

una volta un pezzo di legno. Ora

gli stivali. un bambino!

Verificare le competenze l ’alunno legge e scrive parole, rispettando le principali convenzioni ortografiche.


CI PROVO IO! 1 SEPARA LE PAROLE. USA L’APOSTROFO QUANDO OCCORRE.

LAMICA

L’AMICA

LOSCOLARO

LORA

UNAPE

LALUNA

LORCO

2 COMPLETA CON HO, HAI, HA, HANNO E COLLEGA OGNI NUVOLETTA AL SUO PERSONAGGIO.

CHE BOCCA GRANDE

!

LA CARROZZA IL COCCHIERE!

GLI STIVALI, MA SONO UN GATTO! I NANETTI LETTI PICCOLISSIMI. 3 COLORA L’ALTERNATIVA CORRETTA.

• Vuoi riso o ho pasta? • Io o ho tanto sonno. • Torna a ha casa! • Aida a ha sette anni.

• Ai Hai fame? • Telefona ai hai nonni! • Tra un anno hanno rivedrò Luca. • Non anno hanno i guanti.

Verificare le competenze l ’alunno legge e scrive parole, rispettando le principali convenzioni ortografiche.

79


La frase

ECCO LA FRASE! RICORDA...

1 COLORA I QUADRATINI DELLE FRASI CHE NON HANNO SIGNIFICATO.

LA FRASE È UN INSIEME DI PAROLE CHE HA UN SENSO, CIOÈ SIGNIFICA QUALCOSA.

• Il gelataio prepara il gelato. • Il gelato mangia il bambino. • Il bambino mangia il gelato. • Al gelato piace il bambino.

2 LEGGI LE FRASI. CHI PRONUNCIA UNA FRASE SENZA SENSO?

LEO: IO VADO A SCUOLA IN BICI CON IL NONNO. È

KARIMA:

SILVIA: LA MACCHINA MI PORTA A SCUOLA CON IL PAPÀ.

IO VADO A SCUOLA A PIEDI CON LA MAMMA.

.

3 RIORDINA LE PAROLE E SCRIVI LE FRASI CORRETTE.

• LE SUI API POSANO FIORI SI. • STELLE DI LE NOTTE BRILLANO. • IL INSEGUE CANE GATTO IL. Obiettivo Comprendere che la frase è un insieme ordinato di parole.

80


La frase

PUNTI DI TUTTI I TIPI! 1 COLLEGA LE NUVOLETTE AI SEGNI DI PUNTEGGIATURA CORRETTI.

MI CHIAMO PUNTO E CONCLUDO OGNI FRASE.

!

MI CHIAMO PUNTO ESCLAMATIVO. ESPRIMO ESCLAMAZIONI, PAURA E SORPRESA.

?

MI CHIAMO VIRGOLA. DIVIDO LE FRASI E STO NEGLI ELENCHI DOPO I DUE PUNTI.

.

MI CHIAMO PUNTO INTERROGATIVO. SONO CURIOSO E FACCIO TANTE DOMANDE.

,

2 INSERISCI IL PUNTO (.) OPPURE LA VIRGOLA (,).

• Oggi è una bella giornata • Ieri faceva molto freddo • Mi piace fare colazione con: latte e spremuta d’arancia.

cereali

frutta

3 INSERISCI ! OPPURE ?.

• Dove andate dopo la scuola

• Quando torni a casa

• C’è il sole, che bello

• Scappo, sono in ritardo

Obiettivo Usare correttamente la punteggiatura.

81


La frase

IL NOME 1 LEGGI E CERCHIA IN ROSSO I NOMI DI COSA, IN VERDE QUELLI DI PERSONA E IN GIALLO QUELLI DI ANIMALE.

BAMBOLA FINESTRA INFERMIERA COLLARE ANATRA BUE GINOCCHIO PENNA ZIA MARE BUDINO CUOCO PIANTA MOTORINO 2 OSSERVA LE FOTO E SCRIVI I NOMI AL POSTO GIUSTO.

PERSONE

ANIMALI

COSE

3 ATTRIBUISCI UN NOME PROPRIO A OGNI NOME COMUNE.

bambino città

cane

RICORDA... I NOMI PROPRI SI SCRIVONO SEMPRE CON LA LETTERA MAIUSCOLA!

personaggio fantastico Obiettivo Individuare e riconoscere i nomi comuni e i nomi propri di persone, animali e cose.

82


La frase

MASCHILE O FEMMINILE? 1 COLLEGA I NOMI MASCHILI AI NOMI FEMMINILI CORRISPONDENTI.

SCOLARO DOTTORESSA NONNO PITTRICE DOTTORE COMMESSA PITTORE MAESTRA MAESTRO NONNA GATTO POETESSA COMMESSO SCOLARA POETA GATTA

RICORDA... I NOMI POSSONO ESSERE MASCHILI O FEMMINILI.

2 COLORA IN AZZURRO I NOMI MASCHILI, IN GIALLO I NOMI FEMMINILI.

banco

gomma

tavolo

sole

pioggia

collo

banca

fiore

cittÃ

ombrello

3 TRASFORMA:

DAL MASCHILE AL FEMMINILE

DAL FEMMINILE AL MASCHILE

UOMO

PADRONA

RAGAZZO

LEONESSA

IMPIEGATO

GALLINA

BUE

MAGA Obiettivo Riconoscere e discriminare i nomi di genere maschile e di genere femminile.

83


La frase

SINGOLARE O PLURALE? RICORDA...

1 TRASFORMA IN TABELLA: DA UNO A TANTI.

UNO

I NOMI SONO SINGOLARI QUANDO INDICANO UN SOLO ELEMENTO, PLURALI QUANDO INDICANO PIÙ DI UN ELEMENTO.

TANTI

LIBRO FIORI ALUNNO OCCHI CORNICE ASTUCCI 2 RISCRIVI NEL MENÙ I NOMI AL POSTO GIUSTO.

pasta – formaggi – carne – insalata – patate – bibite torta – gelati Uno/una Singolare

Più di uno/una Plurale

3 SCRIVI ACCANTO AL NOME S (SINGOLARE) OPPURE P (PLURALE).

ARMADIO NEONATI

CAMICIE OROLOGI TAPPETO TRENI

Obiettivo Riconoscere e discriminare i nomi singolari e i nomi plurali.

84


La frase

GLI ARTICOLI 1 CERCHIA NEI DISEGNI:

RICORDA... GLI ARTICOLI: IL, LO, LA, L’, I, GLI, LE INDICANO UNA COSA PRECISA.

• IL BAMBINO PIÙ ALTO • IL GATTO A STRISCE • GLI STIVALI DI GOMMA • LE MARGHERITE 2 CERCHIA GLI ARTICOLI NELLA FILASTROCCA.

Il gatto Gastone scoprì la televisione. “Bella invenzione!” pensò, vide lo schermo e davanti si piazzò. Vide le pubblicità, i cartoni, gli sport e tutte le trasmissioni. Infine, stanco e annoiato, disse: “Devo essermi sbagliato!”. 3 SCRIVI UN ARTICOLO DAVANTI A CIASCUN NOME.

TENDE • GELATI •

STIVALI •

TOPO •

CAMPANA •

AGHI

ALBERO

Obiettivo Riconoscere e discriminare gli articoli determinativi.

85


La frase

LA QUALITÀ 1 RISPONDI ALLA DOMANDA E COLLEGA OGNI NOME ALLA SUA QUALITÀ.

COM’È? IL MARE LA ROSA LA STRADA IL CALCIATORE LO SCOLARO IL CUCCIOLO

RUMOROSA GIOCHERELLONE AGILE MOSSO PROFUMATA ATTENTO

RICORDA... LA QUALITÀ INDICA COME È UNA PERSONA, UN ANIMALE, UNA COSA.

2 COLLEGA OGNI ESPRESSIONE ALLA QUALITÀ CORRISPONDENTE.

STANCO

SPAVENTATO

SORRIDENTE

3 SCRIVI PER OGNI QUALITÀ IL SUO CONTRARIO.

BELLO

ALTO

SIMPATICA

SCURA

CHIUSO

CORTO

STRETTA

ALLEGRA

Obiettivo Cogliere la funzione dell’aggettivo qualificativo.

86

TRISTE


La frase

LE AZIONI 1 LEGGI LA FILASTROCCA, CERCHIA LE AZIONI CHE COMPIE SUSANNA, POI RISCRIVILE SOTTO I DISEGNI.

Susanna la mamma vuole aiutare, ma quante azioni deve fare! Apparecchia di buona lena, per colazione, pranzo e cena. Lava i piatti, rifà i letti, spolvera pure i mobiletti. Pulisce la casa ogni mattina, stende i panni e poi cucina!

2 CHE COSA FA? OSSERVA I DISEGNI E COMPLETA.

IL BAMBINO

. IL MEDICO

.

IL GABBIANO

. IL CANGURO

.

Obiettivo Identificare la funzione del verbo.

87


CI PROVO IO! 1 INSERISCI NEI QUADRATINI ., ! OPPURE ?.

• HAI FAME • CHE BELLA NOTIZIA • VADO AL PARCO CON LA NONNA • SEI STATO TU • CHE SPAVENTO • DOMANI PARTIAMO 2 QUALI SONO I TUOI GIOCHI PREFERITI? SCRIVI UN ELENCO. NON DIMENTICARE LA VIRGOLA!

I MIEI GIOCHI PREFERITI SONO: 3 INSERISCI: IL, LO, LA, I, GLI, LE.

Orecchio trombettiere fammi sentire

suoni

uccelli nelle sere tamburi dei tuoni voci della gente pioggia sopra

tetto.

E se nulla si sente silenzio perfetto. B. Tognolini, Filastrocca dell’orecchio che ascolta, Le filastrocche della Melevisione Verificare le competenze l ’alunno conosce e rispetta le principali convenzioni linguistiche.

88


CI PROVO IO! 1 COLORA IN BLU I NOMI SINGOLARI E IN ROSSO I NOMI PLURALI.

GIOCO

CALZA

FIABA

LIMONI

COLLANE

POLTRONA MELANZANE SCIARPE

TELEVISORI TELEFONO

2 INSERISCI M (MASCHILE) OPPURE F (FEMMINILE) ACCANTO A CIASCUN NOME.

L’ARMADIO

LA GIOSTRA

LA FARFALLA

LE API

IL CANGURO

I MAESTRI

IL CORTILE

L’ARPA

GLI OCCHIALI

3 CHE COSA FA? SCRIVI TRE AZIONI PER OGNI NOME.

• L’AEREO • IL CANE • L’ALUNNO 4 LEGGI E COMPLETA CON L’AGGETTIVO. SCEGLI TRA:

fredda – pesantissima – bianco – profumati • Il gattino Milù è • La valigia di Betti è

. .

• Ho regalato dei fiori

alla mamma.

• Oggi è una giornata

. Indossa il giaccone!

Verificare le competenze l ’alunno conosce e rispetta le principali convenzioni linguistiche.

89


TESTI

Legge la maestra

IL RICCIO E LA PRINCIPESSA Il riccio, che vive nel parco, proprio di fronte alle finestre del castello della giovane Principessa, ha un grande sogno: sogna che un giorno la Principessa si affacci, lo veda e lo saluti. “La Principessa che saluta i ricci!” dicono gli scoiattoli. “La Principessa dalla sua finestra vede corvi, merli, volpi. Soprattutto vede noi scoiattoli…”. “Allora vedrà anche me!” dice il riccio. Gli scoiattoli ridono. “Tu sei uno solo. Piccolo, lento, senza colore. Sgraziato, senza coda, senza zampe, senza muso”. “Ma io ce l’ho la coda, e anche le zampe e anche il muso!”. “Sì, ma non si vedono. Di te si vedono solo le spine. E se proprio la Principessa volesse salutare qualcuno” continuano gli scoiattoli “saluterebbe uno di noi, che siamo gli animali più numerosi!”. Una mattina la Principessa spalanca le finestre, come tante altre mattine. Si affaccia e guarda il giardino, gli alberi, i fiori. “Com’è bella!” pensa il riccio. La Principessa lo vede. Più tardi la giovane Principessa apre la porta che dà sul giardino e si dirige verso l’albero dove abita il riccio. “Sei proprio un piccolo riccio” dice la Principessa chinandosi a guardarlo. “Non mi sono sbagliata. Ti ho visto dalla finestra”. Il riccio la fissa felice. “Sei carino” dice lei. “Non ho mai visto un animaletto come te. Credevo ci fossero solo scoiattoli e merli e corvi qua attorno”. Il riccio impazzisce dalla gioia. Adesso la Principessa se ne va. “Ciao, piccolo” gli dice. E gli accarezza il naso con un dito. Lei lo ha visto il naso del riccio! Si allontana e torna lassù, nelle stanze del suo palazzo. R. Grazzani, Topi scrittori in metropolitana. 52 storie e racconti, Vita e Pensiero

90

Obiettivo Ascoltare e comprendere un testo narrativo fantastico, cogliendone le informazioni principali.


TESTI 1 DOPO AVER ASCOLTATO IL RACCONTO, INDICA CON UNA X GLI ELEMENTI CHE NON CI SONO E COLORA QUELLI CHE SONO PRESENTI.

2 VERO (V) O FALSO (F)? INDICA CON X.

V

F

• Il riccio vive in un bosco lontano dal castello. • Il sogno del riccio è salutare la Principessa. • La Principessa non passeggia mai nel parco. • Gli scoiattoli dicono al riccio che la Principessa non lo vede nemmeno. • La Principessa vede gli scoiattoli e li saluta. • La Principessa vede il riccio e lo saluta. 3 CHI PRONUNCIA QUESTE FRASI? SCRIVI IL NOME SOTTO LE NUVOLETTE.

Allora vedrà anche me!

Tu sei uno solo, piccolo, lento e senza colore!

Non ho mai visto un animaletto come te!

Obiettivo Ascoltare e comprendere un testo narrativo fantastico, cogliendone le informazioni principali.

91


TESTI

Legge la maestra

BISONTE CHE CALCIA A Guido piace molto giocare agli indiani. Quando gioca non è più Guido, ma il grande capo Bisonte Che Calcia. I giardini sono un bel posto per giocare agli indiani. È pieno di nemici. Bisonte Che Calcia ne ha appena visto uno. Si nasconde dietro un cespuglio. È Marco Piedi Che Pestano. Gli ha preso una macchinina. Adesso Guido va a riprendersela. Si avvicina senza farsi sentire come un vero indiano. Bisonte Che Calcia e Piedi Che Pestano fanno una danza di guerra. La macchina finisce pestata sotto i piedi di Marco. Guido dà un calcio al suo nemico. Poi arriva mamma e sistema tutto. Guido è tornato a casa, però adesso non è più Guido. È diventato l’indiano Orecchie Tappate. La mamma lo chiama: “Guido vieni a fare il bagno”, ma Orecchie Tappate non sente e continua a dare la caccia agli orsi nella prateria della sua cameretta. Però la mamma sistema tutto a modo suo! È ora di cena. Guido è diventato l’indiano Bocca Chiusa. “Mangia la zuppa” dice la mamma, ma lui tiene la bocca chiusa. Gli indiani mangiano solo hamburger di bisonte! Ma la mamma è molto arrabbiata e l’indiano Bocca Chiusa si arrende e apre la bocca. È ora di andare a dormire. Ma Guido adesso è diventato l’indiano Pelle Nuda Che Danza. “Vieni qui che ti metto il pigiama” dice la mamma, ma lui salta tutto nudo e fa la danza della pioggia. Ma poi la mamma lo afferra e gli infila il pigiama. È ora di chiudere gli occhi. Ma Guido non è più Guido, adesso è l’indiano Raccontami Una Storia. E mamma adesso è Mamma Che Racconta. Guido pian piano diventa l’indiano Piccolo Sonno. La mamma lo copre, gli dà un bacio e spegne la luce. B. Masini, Tante storie per te, Fabbri Editori

92

Obiettivo Ascoltare e comprendere un testo narrativo realistico, cogliendone le informazioni principali. Cittadinanza: attivare comportamenti corretti.


TESTI 1 SOTTOLINEA SOLO LE FRASI VERE.

• A Guido non piace giocare agli indiani. • Guido non vuole fare il bagno. • Guido mangia volentieri tutta la zuppa. • La mamma afferra Guido e gli infila il pigiama. • La mamma racconta una storia a Guido. • Guido si addormenta.

CITTADINANZA 2 COLORA DI VERDE I PALLINI CHE INDICANO LE AZIONI CORRETTE.

Obiettivo Ascoltare e comprendere un testo narrativo realistico, cogliendone le informazioni principali. Cittadinanza: attivare comportamenti corretti.

93


TESTI

L’OMBRELLINO GIALLO 1 LEGGI CON ATTENZIONE IL RACCONTO.

C’era una volta un ombrellino giallo che amava la pioggia. Il suo migliore amico era Tommaso che adorava il sole. Un pomeriggio d’autunno piovoso, Tommaso convinse la mamma a fare una passeggiata. Ombrellino Giallo era felice, ma una folata di vento lo fece volare via! La mattina seguente c’era il sole e mamma e Tommaso uscirono. All’improvviso, Tommaso vide un uomo anziano seduto su una panchina e accanto a lui c’era Ombrellino Giallo. L’ombrellino raccontò che aveva volato sopra la città e aveva fatto amicizia con gatti e camini. Alla fine si era incastrato in una siepe. Un uomo anziano lo aveva salvato e aveva cucito la sua tela strappata. Poi gli aveva fatto conoscere gli ombrellini di tutto il mondo: piccoli come stuzzicadenti e grandi come una stanza. Aveva imparato che gli ombrellini sono utili per ripararsi anche quando c’è troppo sole e che quelli più piccoli fanno bella figura sui bicchieri! “Grazie, amico mio” disse Tommaso. “Da oggi amerò tutte le stagioni: l’inverno per le sciarpe e per la neve, la primavera per i suoi colori. Amerò l’autunno perché inseguirò le foglie e l’estate per il caldo e il sole!”. M. Trevisan, Le fiabe colorate di Miriana, Caracò Editore

94

Obiettivo Ascoltare e comprendere un testo narrativo; individuare informazioni esplicite e rispondere a domande date. Storia: cogliere caratteristiche stagionali.


TESTI 2 CHE COSA SUCCEDE ALL’OMBRELLINO? RIORDINA LE SEQUENZE CON I NUMERI.

Un signore lo salva e lo aggiusta. L’ombrellino si incastra in una siepe. Il vento fa volare via l’ombrellino. Ombrellino Giallo fa amicizia con gatti e camini. 3 A QUALE STAGIONE CORRISPONDE CIASCUNO DEI SEGUENTI DISEGNI?

4 RISPONDI.

• Qual è la tua stagione preferita? • Perché ti piace? • Che cosa indossi durante la stagione che preferisci?

• Quali giochi puoi fare?

Obiettivo Ascoltare e comprendere un testo narrativo; individuare informazioni esplicite e rispondere a domande date. Storia: cogliere caratteristiche stagionali.

95


TESTI

VERDOLINA, LA DISUBBIDIENTE 1 LEGGI IL RACCONTO CON ATTENZIONE.

Verdolina lucertolina viveva con la sua mamma, il suo papà e il suo fratellino Verdolino in un buco di muro. Come tutte le lucertole amava molto il sole e, appena spuntava, Verdolina e Verdolino andavano a giocare fuori tra i fili d’erba. I genitori si raccomandavano sempre: “Attenti a non fare cattivi incontri. Attenti soprattutto ai bambini che giocano con delle bottigliette o delle scatolette in mano. Vogliono catturarvi e alcuni addirittura tagliarvi le code!”. Verdolina però era una lucertolina disubbidiente. Un giorno arrivarono, vicino alla lucertolina, quattro piedi di bambino. Misero lì una bottiglietta con dentro un pezzo di frutta. Verdolina la vide e le venne l’acquolina in bocca… non appena fu entrata nella bottiglietta, i due bambini la tapparono. Tornati a casa, i bambini l’avevano trasferita dalla bottiglia in una scatola con i buchi, per farla respirare. Poi l’avevano nascosta sotto il letto. Per fortuna la loro mamma trovò la scatola, l’aprì e, come un razzo, Verdolina corse e corse finché arrivò a casa sua con il cuore che le batteva a mille! V. Lamarque, Storie di animali per bambini senza animali, Einaudi

96

Obiettivo Leggere un testo narrativo e cogliere informazioni implicite. Geografia: individuare percorsi.


TESTI 2 PER ARRIVARE A CASA, VERDOLINA DEVE COMPIERE DELLE TAPPE. SEGNA IN ROSSO IL PERCORSO CHE FA.

Obiettivo Leggere un testo narrativo e cogliere informazioni implicite. Geografia: individuare percorsi.

97


TESTI

QUANDO ARRIVA UN FRATELLINO? 1 LEGGI IL RACCONTO CON ATTENZIONE.

Unik era figlio unico. L’unico figlio unico che conosceva. La mamma e il papà gli dicevano: “Su, non essere impaziente, vedrai che prima o poi un fratellino o una sorellina arriverà”. Unik si lamentava quando i suoi amici tornavano alle loro case dai loro fratelli e si ritrovava solo. Si rallegrava invece quando arrivavano i regali ed erano tutti per lui. Come per compensarlo del fratellino che non arrivava, i suoi genitori lo coprivano di regali. Gli regalarono anche un gattino nero e un cagnolino bianco. Questo per un po’ di tempo consolò Unik. Una mattina Unik fu svegliato da insoliti rumori. Una specie di gru stava trasportando tavoli, seggiole, divani al piano sopra il suo, insomma era un trasloco. Una nuova famiglia veniva ad abitare sopra il suo appartamento. Poi sulla gru apparve un calcetto. Unik fece un salto, di sicuro era in arrivo un bambino! Il trasloco era terminato, ma il bambino dov’era? Dopo tre giorni, infine, una novità: da un’auto scende un bambino, guarda verso l’alto, saluta con la mano qualcuno che dice a qualcun altro: “È arrivato Giorgio!”. Con Giorgio, anche lui un figlio unico, fu tutto un andare-venire, un sali-scendi di scale, di corse, di giochi. Fratellino o non fratellino, Unik ora era felice! R. Grazzani, Topi scrittori in metropolitana, Vita e Pensiero

98

Obiettivo Leggere un testo narrativo autobiografico e cogliere le principali informazioni. Storia: individuare la cronologia di fatti avvenuti nel tempo.


TESTI 2 RIORDINA LE FRASI INSERENDO SUI PUNTINI: PRIMA – POI – DOPO – INFINE.

• Una mattina, una nuova famiglia venne ad abitare sopra il suo appartamento. • Unik si lamentava sempre, perché era figlio unico. • Con Giorgio, Unik poteva finalmente giocare. Era felice! • Passati tre giorni, da un’auto scese un ragazzino. Era Giorgio. 3 RISPONDI.

• Hai anche tu fratelli o sorelle? • Sono maggiori o minori di te? • Se non ne hai, ti piacerebbe avere fratelli o sorelle più grandi o più piccoli? Spiega perché.

Obiettivo Leggere un testo narrativo autobiografico e cogliere le principali informazioni. Storia: individuare la cronologia di fatti avvenuti nel tempo.

99


TESTI

NON UN ALTRO ORSETTO! LEGGI IL RACCONTO. POI RISCRIVI NELLE NUVOLETTE LE FRASI IN BLU. 1 CHI LE PRONUNCIA?

Giacomo adorava gli orsetti. Quando gli chiedevano che cosa volesse per il compleanno o per Natale, la risposta era la stessa: “Vorrei un orsetto!”. “Basta orsetti!” dicevano la mamma e il papà. “Non c’è più spazio sul tuo letto”. Era vero, il letto era coperto di orsetti! “Costruirò delle mensole!” disse il papà. Così nel pomeriggio sulla parete della camera di Giacomo c’erano due mensole con una fila di orsetti, uno vicino all’altro. Il giorno dopo, alla festa della scuola, la mamma diede dei soldini a Giacomo per comprare quello che gli piaceva. Giacomo comprò un orsetto! “Non un altro orsetto!” sospirò la mamma. “Ma ora ho un sacco di spazio!” rispose Giacomo. AA.VV., 365 Storie e filastrocche per bambini, Gribaudo

Mamma 100

Papà

Giacomo

Obiettivo Leggere e comprendere un testo narrativo dialogico, individuando la corrispondenza tra dialogo e personaggio. Geografia: identificare indicatori spaziali.


TESTI OSSERVA IL DISEGNO E COMPLETA CON GLI INDICATORI: SOPRA – SOTTO – 2 IN ALTO – IN BASSO – DAVANTI – DIETRO.

• L’orsetto con il cappello è • L’orsetto senza un bottone è

alla cornice. il letto. .

• L’orsetto con il pigiama è sullo scaffale

.

• L’orsetto con gli occhiali è sullo scaffale • L’orsetto con il fiocco è • L’orsetto con la maglietta a righe è

lo zaino. il letto.

Obiettivo Leggere e comprendere un testo narrativo dialogico, individuando la corrispondenza tra dialogo e personaggio. Geografia: identificare indicatori spaziali.

101


TESTI

LA PRINCIPESSA CON LE SCARPE DA TENNIS 1 LEGGI IL RACCONTO CON ATTENZIONE.

Cenerentola ritrovò la scarpetta di cristallo perduta la sera del ballo. Grazie alla scarpina, ritrovò anche il Principe. Cenerentola però aveva un bel caratterino! Non ci fu modo di convincerla a indossare le scarpette di cristallo per le nozze. “Sono durissime e fanno male ai piedi!”. Anche la Fata Madrina cercò di convincerla. Le scarpette ormai comparivano sulle magliette e sui piattini venduti nei negozi del regno! “La sera del ballo, mi sembrava di morire! Ho una vescica che non mi è ancora passata!” si lamentava Cenerentola. Così la Fata Madrina e il Principe decisero di mettere le scarpine al museo. Cenerentola si sposò con un bellissimo paio di scarpe da tennis bianche ai piedi, ricamate con perline candide e chiuse da grossi fiocchi di raso al posto dei lacci. B. Masini, Storie dopo le storie, Einaudi

102

Obiettivo Leggere un testo narrativo fantastico, cogliendone le principali informazioni; completare la sintesi di un testo narrativo, intuendo il significato del riassunto.


TESTI 2 IL RACCONTO È SCRITTO IN MODO PIÙ BREVE. COMPLETALO CON LE PAROLE CHE MANCANO.

Cenerentola non voleva sposarsi con

, e le facevano venire

perché diceva che erano .

male ai

La Fata Madrina cercò di convincerla, perché comparivano sulle e sui

nei negozi. misero le scarpine nel

Il Principe e la .

ai piedi!

Cenerentola si sposò con delle Erano ricamate con le

e chiuse con i

. 3 CON QUALI SCARPE SI SPOSA CENERENTOLA? INDICA CON X.

Obiettivo Leggere un testo narrativo fantastico, cogliendone le principali informazioni; completare la sintesi di un testo narrativo, intuendo il significato del riassunto.

103


Pagine semplificate

RIPASSIAMO! 1 RIPASSA I TRATTEGGI.

2 AIUTA LA COMPAGNA A RAGGIUNGERE LA CLASSE.

RIPASSA I TRATTEGGI.

Obiettivo Ripassare tratteggi per consolidare capacità oculo-manuali.

104


Pagine semplificate

ADESSO SO… RIPASSARE! 1 COMPLETA IL VOLO DELLA FARFALLA PER ARRIVARE AL FIORE.

RIPASSA IL TRATTEGGIO COSÌ COME INDICA LA FRECCIA.

2 COMPLETA IL VOLO DELLA FARFALLA CHE SI ALLONTANA DAL FIORE.

RIPASSA IL TRATTEGGIO COSÌ COME INDICA LA FRECCIA.

Obiettivo Ripassare tratteggi per consolidare capacità oculo-manuali.

105


Pagine semplificate

LEGGIAMO E DISEGNIAMO! 1 LEGGI SEGUENDO LE FRECCE. DISEGNA CIÒ CHE HAI LETTO.

F

V

B

U

A

A

N

S

R

G

O

C

O

A

2 LEGGI SEGUENDO LE FRECCE. DISEGNA CIÒ CHE HAI LETTO.

P

I

R E

Obiettivo Collegare lettere per formare semplici parole.

106

F E

I

O

D

E


Pagine semplificate

LEGGIAMO! 1 LEGGI LE PAROLE INSERITE NELLE COLONNE E COLORA SOLO QUELLE

CORRISPONDENTI ALLE IMMAGINI.

T A V O L O

B A R C A

B A N A N A

S E D I A

F I O R E

2 LEGGI E INDICA CON X LA PAROLA CORRISPONDENTE ALL’IMMAGINE.

B R A N C O

B A N C O

B A N C A

B A R C A

Obiettivo Leggere semplici parole con il supporto di immagini.

107


Pagine semplificate

GIOCHIAMO CON LE LETTERE! 1 LEGGI LE PAROLE E COLORA LA LETTERA INIZIALE.

B A N A N A

F U N G O N U V O L A

N A V E

G I R A F F A

2 COLORA LE LETTERE INIZIALI DI CIASCUNA PAROLA E INSERISCILE NEI

RIQUADRI SEGUENDO LE FRECCE. LEGGI IL NOME CHE HAI FORMATO.

M A T I T A

U V A A P E

C A M I N O C A T E N A

Obiettivo Riconoscere e riprodurre i fonemi e i grafemi consonantici iniziali.

108


Pagine semplificate

GIOCHIAMO CON LE LETTERE! 1 LEGGI LE PAROLE E COLORA LA LETTERA FINALE.

B A L E N A

D I V A N O F A R O P A T A T A

2 COLORA LE LETTERE FINALI DI CIASCUNA PAROLA E INSERISCILE NEI

RIQUADRI SEGUENDO LE FRECCE. LEGGI IL NOME CHE HAI FORMATO.

S T O P

M A R E C OM P U T E R P A L L A

Obiettivo Riconoscere e riprodurre i fonemi e i grafemi consonantici finali.

109


Pagine semplificate

GIOCHIAMO CON LE LETTERE! 1 LEGGI SEGUENDO LE FRECCE. INSERISCI LE SILLABE NEI RIQUADRI.

RISCRIVI LA PAROLA PER INTERO.

SA

NE PO

PA

NO NI

2 LEGGI SEGUENDO LE FRECCE. SCRIVI LA PAROLA COMPLETA.

A P

N N

E

O

N

O

T

F

E

E

L

A

F

G

F

I R

A

Obiettivo Riconoscere e collegare sillabe per formare semplici parole.

110


Pagine semplificate

LEGGIAMO! 1 OSSERVA CIASCUNA IMMAGINE E SCRIVI NELLE CASELLE LE LETTERE

CHE COMPONGONO LA PAROLA. PRONUNCIA LE LETTERE SEPARATAMENTE E POI LEGGI LA PAROLA.

S O L

E

2 COLLEGA IL DISEGNO ALLA PAROLA.

TOPO GELATO LUNA NUVOLA Obiettivo Leggere semplici parole con il supporto di immagini.

111


INVALSI

PROVA A IN OGNI RIGA DELLA TABELLA, SOLO UNA PAROLA CORRISPONDE AL DISEGNO A LATO. QUALE? INDICALA CON UNA X.

1

Chiave

Occhiali

Campanello

Porta

2

Cammello

Stivali

Ombrello

Tromba

3

Pantofola

Scarpa

Arpa

Nota

4

Forchetta

Noce di cocco

Occhio

Pannocchia

5

Bilancia

Arancia

Frullatore

Camicia

6

Flauto

Farmacia

Batteria

Libro

7

Triciclo

Carrozzina

Focaccina

Lampadina

8

Salvadanaio

Scopa

9

Maniglia

Bottiglia

112 112

Esercitazione simulata – Prova A

Mappamondo Aspirapolvere Bicchiere

Anatra


INVALSI DOPO AVERE LETTO IL RACCONTO, LEGGI LE DOMANDE CON ATTENZIONE E INDICA CON UNA X LA RISPOSTA CORRETTA.

TRILLI E LE SUE AMICHE 1 Se

puntate verso la seconda stella a destra e voltate 2 dritto fino al mattino, raggiungerete l’Isola-che-non3 c’è, un luogo magico dove giocano le sirene e dove 4 i bambini non crescono mai. 5 Se arrivando vi capitasse di sentire un suono simile a 6 uno scampanellio, seguitelo e arriverete alla Radura 7 Incantata, il cuore segreto dell’Isola-che-non-c’è. 8 Proprio al centro della Radura Incantata cresce un 9 albero grande e antico dove abitano centinaia di fate 10 e folletti. 11 È la Casa Albero dove certe fate possono fare delle 12 magie con l’acqua, altre volano veloci come il vento 13 e altre ancora sanno parlare con gli animali. 14 Poco lontano dalla Casa Albero vive Mamma Colomba, 15 la creatura più magica di tutte. Mamma Colomba si 16 prende cura delle fate che a loro volta si prendono 17 cura di lei. 18 Mamma Colomba cova un uovo e, fino a quando 19 l’uovo di Mamma Colomba sarà sano e salvo, nessuno 20 degli abitanti dell’Isola-che-non-c’è diventerà vecchio. K. Thorpe, Trilli e le sue amiche, Disney Libri

Esercitazione simulata – Prova A

113 113


INVALSI A1. SE PUNTATE VERSO LA SECONDA STELLA A DESTRA E VOLTATE DRITTO FINO AL MATTINO, CHE COSA RAGGIUNGERETE? A.

Il mare.

B.

L’Isola-che-non-c’è.

C.

Il cielo.

D.

Il sole.

A2. IL LUOGO RAGGIUNTO È: A.

magico.

B.

Pauroso.

C.

interessante.

D.

buio.

A3. CHI CI GIOCA?

114 114

A.

I bambini.

B.

Le sirene.

C.

I maghi.

D.

Gli adulti.

Esercitazione simulata – Prova A


INVALSI A4. LO SCAMPANELLIO È IL SUONO: A.

di un campanello.

B.

di una sirena.

C.

di un clacson.

D.

di una chitarra.

A5. CHE COS’È LA RADURA INCANTATA? A.

Una bella spiaggia.

B.

Un bosco.

C.

Il cuore dell’Isola-che-non-c’è.

D.

Una scuola.

A6. CHE COSA CRESCE AL CENTRO DELL’ISOLA-CHE-NON-C’È? A.

Un albero.

B.

Un fiore.

C.

Un ramo.

D.

Un frutto.

A7. COM’È L’ALBERO? A.

Piccolo e spoglio.

B.

Grande e giovane.

C.

Piccolo e giovane.

D.

Grande e antico. Esercitazione simulata – Prova A

115 115


INVALSI A8. CHI ABITA NELL’ALBERO? A.

Cani e gatti.

B.

Fate e gatti.

C.

Fate e folletti.

D.

Fate e maghi.

A9. COME SI CHIAMA QUESTO ALBERO? A.

Casa Albero.

B.

Casa Pianta.

C.

Casa Cicogna.

D.

Casa delle fate.

A10. CHE COSA FANNO ALCUNE FATE? A.

Magie con il vento.

B.

Magie con l’acqua.

C.

Magie con gli animali.

D.

Dormono.

A11. CHI SA PARLARE CON GLI ANIMALI?

116 116

A.

Solo gli animali.

B.

Alcuni maghi.

C.

Alcune fate.

D.

Nessuno.

Esercitazione simulata – Prova A


INVALSI A12. CHI VIVE VICINO ALLA CASA ALBERO? A.

Mamma Colomba.

B.

Mamma Folletto.

C.

Mamma Fata.

D.

Nessuno.

A13. CHE COSA FA MAMMA COLOMBA? A.

Si prende cura degli animali.

B.

Si prende cura dell’albero.

C.

Non si prende cura di nessuno.

D.

Si prende cura delle fate.

A14. CHE COSA COVA MAMMA COLOMBA? A.

Un uovo.

B.

Tutte le uova.

C.

Le uova delle fate.

D.

Nulla.

A15. PERCHÉ È IMPORTANTE CHE L’UOVO SIA SANO E SALVO? A.

Per fare una buona frittata.

B.

Perché fa sì che nessuno degli abitanti dell’Isola invecchi.

C.

Per far nascere un pulcino.

D.

Per poterlo vendere. Esercitazione simulata – Prova A

117 117


INVALSI A16. SCRIVI LA PAROLA CORRISPONDENTE ACCANTO A CIASCUN DISEGNO. A.

B.

C.

D.

A17. QUAL È L’ESATTA SCOMPOSIZIONE IN SILLABE DELLA PAROLA “BAMBINI”? A.

Ba-mbi-ni.

B.

Bam-bi-ni.

C.

Ba-mb-ini.

D.

Bam-bin-i.

A18. NELLA FRASE “UN LUOGO MAGICO DOVE GIOCANO LE SIRENE”, QUALI SONO I NOMI?

118 118

A.

Luogo – giocano.

B.

Giocano – sirene.

C.

Luogo – sirene.

D.

Un – luogo.

Esercitazione simulata – Prova A


INVALSI A19. LA PAROLA SCRITTA IN MODO CORRETTO È… A.

sciampanellio.

B.

scampanellio.

C.

scampannellio.

D.

scampanelio.

A20. QUALE PAROLA È SCRITTA IN MODO CORRETTO? A.

Magie.

B.

Imcantata.

C.

Quore.

D.

Buggie.

A21. QUAL È LA FRASE CORRETTA? A.

Mamma Colomba covano un uovo.

B.

Mamma Colomba cova un uova.

C.

Mamma Colomba cova un uovo.

D.

Un uovo cova Mamma Colomba.

Esercitazione simulata – Prova A

119 119


INVALSI

PROVA B IN OGNI RIGA DELLA TABELLA, SOLO UNA PAROLA CORRISPONDE AL DISEGNO A LATO. QUALE? INDICALA CON UNA X.

1

Sale

Sole

Luna

Mare

2

Motoretta Monopattino

Scarpa

Bicicletta

3

Ghiacciolo

Gelato

Panino

Telefono

4

Mago

Stringa

Strega

Fata

5

Costume

6

Letto

Poltrona

Stuoia

Sedia

7

Nave

Nuvole

Pioggia

Cucchiaio

8

Aereo

Elefante

Elicottero

Giostra

9

Gatto

Canne

Bottone

Cane

120 120

Accappatoio Asciugamano

Esercitazione simulata – Prova B

Canguro


INVALSI DOPO AVERE LETTO IL RACCONTO, LEGGI LE DOMANDE CON ATTENZIONE E INDICA CON UNA X LA RISPOSTA CORRETTA.

STELLA E LA CONCHIGLIA 1

Stella aveva paura del buio e si addormentava solo 2 se la sua mamma le raccontava una favola tenendole 3 la manina. 4 Una notte di luna piena, Stella si svegliò di 5 soprassalto e iniziò a sentire delle voci e dei suoni 6 che provenivano da un cassetto della sua scrivania. 7 Aveva troppa paura per avvicinarsi e rimase sveglia e 8 tremolante sotto alle lenzuola. Quelle voci tornarono 9 ogni notte fino a quando la piccola Stella trovò 10 il coraggio di avvicinarsi al cassetto e di aprirlo. 11 Meravigliata vide una grossa conchiglia che aveva 12 raccolto in estate. La prese e l’avvicinò all’orecchio. 13 Uno sciame di parole e di suoni la investì, ma i 14 suoni erano così dolci che non si spaventò. Udiva le 15 voci di tanti animali che vivevano in fondo al mare. 16 Un cavalluccio marino le disse: “Ciao Stella, sei 17 sorpresa di sentirmi? Qui tra le onde del mare 18 vivono tanti esseri viventi che gioiscono e hanno 19 paura come tutti i bambini della Terra”. 20 Stella era sorpresa e teneva la conchiglia vicino 21 all’orecchio per ascoltare. 22 Così ogni notte Stella si alzava dal suo lettino, apriva il 23 cassetto, prendeva la conchiglia e iniziava il suo 24 viaggio in fondo al mare dove l’aspettavano pesci Esercitazione simulata – Prova B

121 121


INVALSI 25 colorati, alghe, stelle marine, cavallucci

e sirene. 26 Qualcuno dice che di giorno le sirene vivano nelle città, 27 lavorando nei negozi dove nessuno le ascolta, 28 ma che di notte si trasformino in creature del mare 29 che cantano con suoni così dolci da incantare tutti, 30 anche la piccola Stella. P. Fontana, La fontana dei racconti, I Saperi Editrice

B1. DI CHE COSA HA PAURA STELLA? A.

Del buio.

B.

Della luce.

C.

Del mare.

D.

Della casa.

B2. CHI VOLEVA VICINO STELLA PER ADDORMENTARSI? A.

La nonna.

B.

Il papà.

C.

La mamma.

D.

Il suo cagnolino.

B3. CHE COSA SENTE UNA NOTTE STELLA?

122 122

A.

Una musica.

B.

Delle voci e dei suoni.

C.

Un gran baccano.

D.

Delle grida.

Esercitazione simulata – Prova B


INVALSI B4. DA DOVE ARRIVA IL RUMORE? A.

Dall’armadio.

B.

Da sotto il letto.

C.

Da un cassetto della scrivania.

D.

Da dietro le tende.

B5. CHE COSA FA STELLA LA PRIMA NOTTE? A.

Si riaddormenta.

B.

Resta sveglia.

C.

Chiama la mamma.

D.

Apre il cassetto.

B6. STELLA NON VA SUBITO A CONTROLLARE PERCHÉ HA PAURA: A.

di accendere la luce.

B.

di alzarsi dal letto.

C.

di andare dalla mamma.

D.

di dormire da sola.

B7. QUANDO TORNANO LE VOCI? A.

Ogni notte.

B.

Ogni giorno.

C.

Mai più.

D.

Ogni sabato. Esercitazione simulata – Prova B

123 123


INVALSI B8. CHE COSA TROVA STELLA NEL CASSETTO? A.

Una grossa scatola.

B.

Una grossa bottiglia.

C.

Un grosso quaderno.

D.

Una grossa conchiglia.

B9. CHE COSA FA STELLA CON LA CONCHIGLIA? A.

L’avvicina all’orecchio.

B.

La porta sotto alle coperte.

C.

La lascia nel cassetto.

D.

La butta via.

B10. CHE COSA SENTE? A.

Musica.

B.

Parole e suoni.

C.

Rumori.

D.

Pianti.

B11. COME ERANO I SUONI?

124 124

A.

Paurosi.

B.

Forti.

C.

Striduli.

D.

Dolci.

Esercitazione simulata – Prova B


INVALSI B12. CHI VIVE TRA LE ONDE DEL MARE? A.

Tanti mostri marini.

B.

Solo i pesci.

C.

Tanti esseri viventi.

D.

Solo le conchiglie.

B13. CHI PARLA CON STELLA? A.

Un cavalluccio marino.

B.

Un bambino.

C.

Una sirena.

D.

Un mostro marino.

B14. DOVE VIVONO LE SIRENE DI GIORNO SECONDO ALCUNI? A.

In montagna.

B.

Nel mare.

C.

Nelle città.

D.

Nei sogni.

B15. CHE COSA CANTANO LE SIRENE? A.

Canzoni con suoni dolci.

B.

Canzoni per bambini.

C.

Musica orribile.

D.

Suoni paurosi. Esercitazione simulata – Prova B

125 125


INVALSI B16. QUAL È L’ESATTA DIVISIONE IN SILLABE DELLA PAROLA “CONCHIGLIA”? A.

Co-nchi-glia.

B.

Con-chi-glia.

C.

Con-chig-lia.

D.

Con-chigl-ia.

B17. NELLA FRASE “TRA LE ONDE DEL MARE ABITANO TANTI ESSERI VIVENTI”, QUAL È IL VERBO? A.

Viventi.

B.

Abitano.

C.

Onde.

D.

Mare.

B18. LA PAROLA SCRITTA IN MODO CORRETTO È: A.

orechio.

B.

orrecchio.

C.

orecchio.

D.

orrechio.

B19. IN QUALE GRUPPO LE PAROLE HANNO LO STESSO SIGNIFICATO?

126 126

A.

Allegro – gioioso.

B.

Piccolo – grande.

C.

Felice – interessante.

D.

Attento – stonato.

Esercitazione simulata – Prova B


INVALSI B20. QUAL È LA PAROLA SCRITTA IN MODO SBAGLIATO? A.

Raggi.

B.

Conchiglia.

C.

Svelia.

D.

Coraggio.

B21. QUAL È IL CONTRARIO DELLA PAROLA “DOLCE”? A.

Acuto.

B.

Amaro.

C.

Piano.

D.

Veloce.

B22. NUMERA LE PAROLE PER FORMARE UNA FRASE. A. notte ogni Stella si alza.

B. buio aveva paura del Stella.

C. di svegliò Stella si soprassalto.

D. incantano Le Stella anche sirene.

Esercitazione simulata – Prova B

127 127


INVALSI

PROVA C IN OGNI RIGA DELLA TABELLA, SOLO UNA PAROLA CORRISPONDE AL DISEGNO A LATO. QUALE? INDICALA CON UNA X.

1

Latte

Armadio

Letto

Lana

2

Giostra

Girasole

Giraffa

Zebra

3

Scivolo

Asciugamano

Pesce

Scimmia

4

Pollo

Pomodoro

Pallone

Papera

5

Banco

Banana

Bambola

Biro

6

Fico

Fungo

Ventaglio

Foglia

7

Bambina

Altalena

Panchina

Macchina

8

Stivali

Occhi

Occhiali

Cucchiaio

9

Vasca

Mosca

Bottone

Tasca

128 128

Esercitazione simulata – Prova C


INVALSI DOPO AVERE LETTO IL RACCONTO, LEGGI LE DOMANDE CON ATTENZIONE E INDICA CON UNA X LA RISPOSTA CORRETTA.

IL RE DEL MARE 1

Nettuno, re del mare, radunò un giorno tutti i pesci, 2 le balene, le lumache, i molluschi. Poi mostrò loro 3 un grande sasso piatto che si trovava al centro di una 4 spiaggia sottomarina. 5 “Nessuno deve spostare questo pietrone” tuonò 6 Nettuno. 7 Poi Nettuno si ritirò nella sua reggia sotto il mare, 8 seguito da uno stuolo di sardine d’argento. 9 Se ne andarono tutti, solo una piovra restò lì. 10 Guardava il sasso piatto tutta ingrugnita. 11 “Lì, sotto il sasso, sono sicura che ci sono granchietti 12 grassi e teneri che aspettano solo di essere mangiati 13 da me…” pensava. 14 Poi circondò con uno dei suoi grossi tentacoli il sasso 15 e tirò forte. La pietrona venne via con un plop. 16 Sotto la pietra c’era un buco nero e profondo che 17 risucchiava sul fondo tutta l’acqua. 18 La piovra si aggrappò coi tentacoli alla roccia piatta 19 e riuscì a non finire nel buco. Arrivò Nettuno e tuonò 20 arrabbiato: 21 “Hai spostato la roccia piatta, animale disubbidiente! 22 Quello era il tappo degli oceani: ora l’acqua del mare 23 colerà via e tutti gli esseri che ci vivono moriranno!”. Esercitazione simulata – Prova C

129 129


INVALSI 24 Poi

il re del mare fece un gesto magico e la roccia 25 piatta tornò di nuovo al suo posto. 26 Nettuno diede alla piovra una punizione: la condannò 27 a cambiare colore e a sputare una nuvola 28 d’inchiostro ogni volta che avesse avuto paura! S. Bordiglioni, Storie per giocare, Einaudi

C1. QUALI ANIMALI RADUNA UN GIORNO IL RE NETTUNO? A.

Pesci, balene, lumache, piovre.

B.

Pesci, delfini, lumache, molluschi.

C.

Pesci, balene, lumache, molluschi.

D.

Pesci, vermi marini, lumache, balene.

C2. DOVE SI SVOLGE LA STORIA? A.

Su una spiaggia.

B.

In fondo al mare.

C.

Fra le onde.

D.

In riva al mare.

C3. QUANDO NETTUNO SI RITIRA NELLA SUA REGGIA È SEGUITO DA:

130 130

A.

un corteo di delfini.

B.

uno stuolo di sardine d’argento.

C.

un gruppo di piovre.

D.

una folla di pesci colorati.

Esercitazione simulata – Prova C


INVALSI C4. COMPLETA LA TABELLA CON: V (VERO) E F (FALSO). METTI LA X AL POSTO GIUSTO IN OGNI RIGA.

V

F

A. Nettuno mostra agli animali un grande sasso piatto.

B. Il sasso si trova al centro di una spiaggia in riva al mare.

C. Nettuno è molto severo.

D. Quando Nettuno smette di parlare, non rimane più nessuno.

E. Quando Nettuno smette di parlare, resta solo una piovra.

C5. LA PIOVRA GUARDA IL SASSO INGRUGNITA. CHE COSA SIGNIFICA “INGRUGNITA”? A.

Contenta.

B.

Curiosa.

C.

Di cattivo umore.

D.

Preoccupata.

C6. SOTTO LA PIETRA PIATTA C’È: A.

un buco nero e profondo.

B.

un gruppo di granchietti grassi e teneri.

C.

il re Nettuno.

D.

una nuvola d’inchiostro.

Esercitazione simulata – Prova C

131 131


INVALSI C7. PER SOLLEVARE IL SASSO, LA PIOVRA: A.

tira forte con i tentacoli.

B.

spruzza dell’inchiostro nero.

C.

si fa aiutare da un’altra piovra.

D.

non fa fatica.

C8. SENTI IL RUMORE “PLOP” QUANDO: A.

bussano alla porta.

B.

togli un tappo.

C.

senti un tuono.

D.

suonano il campanello.

C9. CHE COSA ACCADE ALLA PIOVRA? A.

Finisce nel buco.

B.

Saluta Nettuno.

C.

Si aggrappa alla pietra e si salva.

D.

Non riesce a spostare la pietra.

C10. DI CHE COSA HA PAURA NETTUNO?

132 132

A.

Che l’acqua del mare coli via.

B.

Che si alzi il livello dell’acqua del mare.

C.

Che il tappo si perda.

D.

Che la piovra scappi.

Esercitazione simulata – Prova C


INVALSI C11. NETTUNO FA TORNARE LA PIETRA AL SUO POSTO CON: A.

un gesto magico.

B.

una filastrocca.

C.

un grande sforzo.

D.

un forte urlo.

C12. CHE COSA FA NETTUNO ALLA FINE? A.

Punisce la piovra.

B.

Fa un regalo alla piovra.

C.

Scaccia la piovra dal regno.

D.

Abbraccia la piovra.

C13. NETTUNO STABILISCE CHE LA PIOVRA SPUTERÀ UNA NUVOLA DI INCHIOSTRO QUANDO: A.

avrà fame.

B.

avrà sete.

C.

avrà paura.

D.

avrà caldo.

C14. QUAL È L’ALTRA PUNIZIONE DELLA PIOVRA? A.

Cambierà forma.

B.

Cambierà colore.

C.

Perderà i tentacoli.

D.

Nulla di tutto ciò. Esercitazione simulata – Prova C

133 133


INVALSI C15. QUAL È L’ESATTA DIVISIONE IN SILLABE DELLA PAROLA “MOLLUSCHI”? A.

Mol-lus-chi.

B.

Moll-us-chi.

C.

Mo-llu-schi.

D.

Mol-lu-schi.

C16. NELLA FRASE “SOTTO LA PIETRA C’ERA UN BUCO NERO”, QUAL È IL VERBO? A.

Pietra.

B.

Sotto.

C.

Nero.

D.

C’era.

C17. NELLA FRASE “IL RE DEL MARE TUONÒ ARRABBIATO”, QUALI SONO I NOMI? A.

Re – arrabbiato.

B.

Re – mare.

C.

Tuonò – arrabbiato.

D.

Il – re.

C18. NELLA FRASE “IL RE DEL MARE FECE UN GESTO MAGICO”, QUAL È LA QUALITÀ, OSSIA L’AGGETTIVO?

134 134

A.

Mare.

B.

Fece.

C.

Un.

D.

Magico.

Esercitazione simulata – Prova C


INVALSI C19. QUALE PAROLA NON È SCRITTA IN MODO CORRETTO? A.

Spiagge.

B.

Reggia.

C.

Lumace.

D.

Molluschi.

C20. LA PAROLA SCRITTA IN MODO CORRETTO È: A.

acua.

B.

accua.

C.

aqua.

D.

acqua.

C21. IN QUALE GRUPPO LE PAROLE HANNO LO STESSO SIGNIFICATO? A.

Forte – debole.

B.

Alto – grasso.

C.

Simpatico – antipatico.

D.

Buono – gustoso.

C22. QUAL È IL CONTRARIO DI “GROSSO”? A.

Robusto.

B.

Grande.

C.

Piccolo.

D.

Enorme. Esercitazione simulata – Prova C

135 135


INVALSI C23. QUALE “COPPIA” NON È CORRETTA? A.

Re e regina.

B.

Principe e principessa.

C.

Pittore e pittora.

D.

Cameriere e cameriera.

C24. NUMERA LE PAROLE PER FORMARE UNA FRASE. A. Il sgridò Nettuno la piovra re

B. Nel vivevano regno molti sottomarino pesci

C. piovra Alla i grassottelli piacevano granchietti

D. La sputava piovra nuvola  inchiostro di una

C25. QUAL È LA FRASE CORRETTA?

136 136

A.

Nettuno mostrano il sasso ai pesci.

B.

Nettuno mostra il sasso hai pesci.

C.

Nettuno mostra al sasso i pesci.

D.

Nettuno mostra il sasso ai pesci.

Esercitazione simulata – Prova C


Nella realtà

GITA ALLA FATTORIA Dobbiamo organizzare la gita di fine anno alla fattoria “Belfrutteto”. La maestra Lorena ha dato un incarico ad alcuni di noi. Così in gita saremo più responsabili e attenti! 1 COLORA GLI INCARICHI UTILI QUANDO SEI IN GITA.

CAPOFILA

Primo bambino della fila, guida tutti gli altri.

DISTRIBUTORE

Distribuisce libri, quaderni e schede.

ADDETTO AL BAGNO

Distribuisce in bagno: carta igienica, sapone, scottex.

RESPONSABILE DELLA Scrive i compiti alla lavagna e la LAVAGNA cancella. CHIUDIFILA

Ultimo bambino della fila. Chiude la fila e controlla che non resti indietro nessuno.

ADDETTO ALL’ORDINE Controlla che la classe sia in ordine. RAGGRUPPATORE

Richiama e raggruppa i compagni quando sono fuori dall’aula, in cortile, in gita…

lavoro individuale

137


Nella realtà

2 CHE COSA METTI NELLO ZAINO?

COLLEGA ALLO ZAINETTO GLI OGGETTI CHE TI SERVONO IN GITA.

3 ALLA FATTORIA SI FARÀ ANCHE UN BEL PIC-NIC SUL PRATO! QUALI ALIMENTI DEVI PORTARE? ELIMINA CON UNA X QUELLI CHE NON VANNO BENE!

138

lavoro individuale


Nella realtà

4 DOPO LA GITA, CECILIA HA SCRITTO UN TESTO.

LEGGILO CON ATTENZIONE. C’È QUALCOSA CHE NON SI DEVE FARE!

Ieri siamo andati in gita. Il viaggio in pullman è durato un’oretta. Appena arrivati, ci è venuto incontro Enrico, il contadino, che ci ha fatto da guida. Ci ha portati subito a visitare le stalle delle mucche, c’erano anche i vitellini, e il pollaio con le galline e i pulcini! Poi Enrico ci ha fatto vedere i maialini dentro i recinti. Dopo pranzo abbiamo anche visto Arturo, l’asinello della fattoria. Abbiamo fatto le foto con lui e siamo andati a visitare il frutteto. C’erano moltissimi alberi di albicocche, ciliegie, pesche e mele. Prima di salutare e ringraziare Enrico, abbiamo aperto il pollaio e siamo entrati a rincorrere le galline e a spaventarle! Poi siamo saliti sul pullman e siamo tornati a Milano. Che bella gita!

lavoro individuale

139


Nella realtÃ

5 OSSERVA I DISEGNI E METTILI IN ORDINE CON I NUMERI. POI INDICA CON X CHE COSA NON SI DEVE FARE IN FATTORIA!

140

lavoro individuale


Nella realtà

6 INSERISCI NELLA TABELLA GLI ANIMALI CHE PUOI VEDERE IN UNA FATTORIA, POI COMPLETA COME NELL’ESEMPIO.

gallina – orso – bue – mucca – asino – tacchino maialino – cane – gatto – pappagallo – pinguino scimmia – cavallo – pesce ANIMALI

Gallina

UCCELLI MAMMIFERI X

lavoro individuale

NUMERO ZAMPE

2

PELO

PIUME E ALI X

141


Nella realtà

7 PERCHÉ, SECONDO TE, LA FATTORIA SI CHIAMA “BELFRUTTETO”? INDICA CON X LA RISPOSTA CORRETTA.

Perché ci sono molti animali. Perché si vendono gli animali. Perché si vendono i fiori. Perché ci sono molti alberi da frutto. 8 SAI RICONOSCERE LA FRUTTA?

SCRIVI IL NOME SOTTO OGNI DISEGNO.

142

lavoro individuale


Nella realtà

AL SUPERMERCATO Oggi Cecilia va al supermercato con la mamma. Devono comprare la frutta di “Belfrutteto” e altri prodotti. Sulla lista della spesa, Cecilia legge:

Comprare: pere, fragole, mele, pesche latte e yogurt detersivo e cera per pavimenti 1 OSSERVA I CARTELLI E INDICA CON X I SETTORI IN CUI SI DEVE DIRIGERE CECILIA.

PANETTERIA

MACELLERIA CURA DELLA CASA

LATTICINI ORTOFRUTTA

lavoro individuale

143


Nella realtà

2 SISTEMA NEGLI SCAFFALI I SEGUENTI PRODOTTI:

bottiglia di vino – fettina di carne – scatoletta di tonno bottiglia di latte – sogliola – biscotti – cosce di pollo

POLLERIA

MACELLERIA

DOLCIUMI

SCATOLAME

VINI E LIQUORI

PESCHERIA

LATTE E LATTICINI Competenza chiave: comunicazione nella madrelingua. Competenze specifiche: Leggere, comprendere ed interpretare testi scritti di vario tipo; produrre testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi. Competenza chiave: competenze sociali e civiche. Competenze specifiche: assumere responsabilmente atteggiamenti, ruoli e comportamenti di partecipazione attiva e comunitaria; comprendere il significato delle regole per la convivenza sociale e rispettarle.

144

lavoro individuale



VA Gen D tile IS O B - M BN E . 97 NE L. G 8- IN en 88 . til -4 .. i e 72 ta F. -3 lia Pe 17 n re 3- o z 3 1

P.

VADO BENE

o n a i l a t i

1

Un agile percorso di esercizi articolato in cinque volumi per il rinforzo e il potenziamento dell’Italiano. • Pagine di verifica delle competenze • Sezione di testi • Esercitazioni per le prove INVALSI

VADO IN... BENVE no liaO A itaD ... O I ND VA E N E o B anN aliE E IN... itB italiano VADO BENE

1

tile

P. Gen entile G M. L. ez F. Per

verifiche delle competenze prove modello INVALSI pagine semplificate compiti di realtà

P. Gentile M. L. Gentile F. Perez

IN... matematica

2

4

3 P. Gentile M. L. Gentile F. Perez

IN .. .

italiano

verifiche delle competenze prove modello INVALSI pagine semplificate compiti di realtà

VADO IN... BENVE ca atiO A mD e t a ... O m I ND VA E N E a B ticN aE m E IN... e t B a m matematica VADO BENE V. Canchianti S. Mis ez F. Per

P. Gen entile G M. L. ez F. Per

2

• Pagine con esercizi semplificati • Compiti di realtà • Esercizi interattivi tillo

tile

1

VADO BENE

Questo volume, sprovvisto del talloncino a fronte (o opportunamente punzonato o ­altrimenti contrassegnato), è da considerarsi copia di SAGGIO-CAMPIONE ­GRATUITO, fuori commercio (vendita e altri atti di disposizione vietati: art. 17, c. 2 L. 633/1941). Esente da I.V.A. (D.P.R. 26-10-1972, n° 633, art. 2 lett. d). Esente da bolla di accompagnamento (D.P.R. 6-10-1978, n° 627, art.4. n° 6).

in...

4

1

2

Testi alunno

5

Classe 2ª € 6,50

Classe 2ª € 6,50

Classe 4ª € 6,90 Classe 5ª € 6,90

www.raffaellodigitale.it

IN .. .

matematica

veri fi pro che de ve m lle c o ode pag llo IN mpete in nze com e sem VA pli p L perc iti di re ficate SI orso altà COD ING

Classe 3ª € 6,90

4

Classe 4ª € 6,90

€ 6,50

V. Cantillo S. Mischianti F. Perez

IN .. .

veri fich e pro ve m delle c omp ode pag ete llo in com e semp INVAL nze lific piti SI ate di perc orso realtà COD ING

Classe 5ª € 6,90

Il libro continua online:

V. Cantillo S. Mischianti F. Perez

matematica

Testi alunno Classe 1ª € 6,50

veri fich e pro ve m delle c omp ode pag ete llo in com e semp INVAL nze li piti SI di re ficate altà

3

VADO BENE

Classe 1ª € 6,50 Classe 3ª € 6,90

V. Cantillo S. Mischianti F. Perez

verifiche delle competenze prove modello INVALSI pagine semplificate compiti di realtà percorso CODING verifich e de prove mo lle competenz e dello IN VALSI pagine semplif icate compiti di realt à percorso CODING

P. Gentile M. L. Gentile F. Perez

IN .. .

italiano

veri fi pro che de ve m lle c o ode pag llo IN mpete in nze com e sem VA pli piti L di re ficate SI altà

2

verifiche delle competenze prove modello INVALSI pagine semplificate compiti di realtà percorso CODING

verifich e de prove mo lle competenz e dello IN VALSI pagine semplif icate compiti di realt à

VADO BENE

tillo

V. Canchianti S. Mis ez F. Per

5


Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.