Page 1

Le meraviglie della scienza: il letargo

Ăˆ ora di andare a dormire! Cristina Petit

avventurose avventurose

avventurose

avventurose

avventurose


Collana di narrativa per ragazzi


A tutti i bambini e le bambine che nei libri ficcano il naso e respirano profumo di mondo come Mattia, Edoardo, Chiara, Tommaso e Francesco

Editor: Paola Valente Coordinamento di redazione: Emanuele Ramini Approfondimenti e schede didattiche: Paola Valente Team grafico: AtosCrea Ufficio stampa: Francesca Vici I Edizione 2018 Ristampa 6 5 4 3 2 1 0

2024 2023 2022 2021 2020 2019 2018

Tutti i diritti sono riservati © 2018 Raffaello Libri Srl Via dell’Industria, 21 60037 - Monte San Vito (AN) www.grupporaffaello.it info@ilmulinoavento.it www.ilmulinoavento.it Printed in Italy

www.facebook.com/RaffaelloEditrice È assolutamente vietata la riproduzione totale o parziale di ­questo libro senza il permesso scritto dei titolari del copyright.

SISTEMA DI GESTIONE CERTIFICATO


Cristina Petit

È ORA DI ANDARE A DORMIRE! Illustrazioni di Marga Biazzi


4


– È ora di andare a nanna perché è arrivato il tempo per la nostra grande dormita – disse mamma marmotta ai suoi piccolini, che giocavano fuori dalla tana.

5


– Quale grande dormita mamma? – domandò Fischietto. – La nostra lunga dormita, quella che dura tutto l’inverno – sorrise mamma marmotta. 6


– Cos’è l’inverno, mamma? I piccoli di mamma marmotta non si ricordavano l’inverno perché l’anno prima non erano ancora nati. 7


– L’inverno è una stagione come la primavera con i suoi fiori, l’estate con il suo sole caldo, e l’autunno...


– L’autunno con queste belle foglie tutte colorate? – esclamò Codino, saltando su un mucchio di foglie. 9


– Esatto Codino, e dopo l’autunno viene l’inverno che noi non vediamo perché dormiamo. – Dormiamo? Ma mamma, non possiamo dormire così tanto – dissero in coro tutti i fratelli.

10


– Invece sì, piccolini, noi dobbiamo dormire per sopravvivere al freddo. Guardate come abbiamo scavato la tana in profondità per essere più protetti.

11


– E cosa mangeremo? – Abbiamo queste belle panciotte in cui c’è tutto il grasso che ci serve, state tranquilli. Adesso a nanna. 12


– No, mamma, lasciaci giocare ancora un giorno, poi andiamo a letto. – In letargo Macchia, si dice che andiamo in letargo – lo corresse la mamma. 13


I fratellini corsero fuori per scoprire se c’erano altri animali che andavano in letargo come loro.

14


Il primo che incontrarono fu il capriolo, intento a brucare l’erbetta.


– Buongiorno, signor capriolo. – Oh, ciao. Che cosa fate ancora in giro di questi tempi? Non dovreste essere già in letargo? 16


– Ma anche tu conosci la storia del letargo? – chiese Fischietto. – Certo, si sa che le marmotte sono fra le più dormiglione di tutti.

17


– E tu vai a dormire, signor capriolo? – No, io non ci vado. Ci sono tanti animali che dormono durante l’inverno e tanti che rimangono svegli, come me e le lepri per esempio.

18

Profile for Gruppo Editoriale Raffaello

È ora di andare a dormire!  

È ora di andare a dormire!